17 mar
2014

UN MESSAGGIO IN BOTTIGLIA

Cari amici di Samplace, anticipandovi che essendo in ferie questa settimana darò un'occhiata ogni tanto al blog, vi lascio alcuni spunti di riflessione dopo il disastro di Bergamo. Disastro non tanto o non solo per il risultato ma perchè, come giustamente ha detto Mihajlovic, è stato l'atteggiamento a far male. Questa squadra se non va a mille all'ora di gambe ma soprattutto di testa, può essere travolta da chiunque: l'Atalanta ha semplicemente avuto più fame e il risultato, al netto degli episodi, è stato quello che abbiamo visto. La furia di Sinisa negli spogliatoi è emblematica così' come coraggiosa la sua assunzione di responsabilità(ha fatto fin qui benissimo, banale dirlo, sa perfettamente che la prestazione in campo è stata molto negativa ma sa che anche lui può aver sbagliato qualcosa). Non credo che ci sarà la rivoluzione paventata nel dopo gara ma qualche cambio si(ad esempio Eder, che mi sembra al lumicino di gambe e testa). Ma soprattutto da questa partita arriv...
10 mar
2014

L’ASTICELLA DI SINISA ( E DELLE AMBIZIONI SAMP….)

Cari amici di Samplace, la partita contro il Livorno si è trasformata in 25 minuti da "un pomeriggio di un giorno da cani", ad una festa con cori, canti e balli. Il calcio è bello perchè è vario, la Sampdoria è bella perchè viva, vitale e difficilmente si arrende. Soprattutto da quando in panchina c'è Sinisa Mihajlovic. Ecco, parto proprio da qui perchè, a costo di diventare stucchevole, è necessario ricordare( e ricordarmi, mea culpa ennesimo) che il serbo ha fatto tutto quello( e molto più) di ciò che un osannato e blindato, da tutti noi, Delio Rossi non è riuscito a fare. Però non va dimenticato che se Rossi non fosse stato confermato alla fine della scorsa stagione, apriti cielo, sarebbe stata la rivoluzione. Il passato, in ogni scorcio di vita, insegna sempre a capire meglio il presente. Quando Mihajlovic dice che è molto merito della squadra credo non lo faccia per spostare le attenzioni e riservare l'applauso ai suoi ragazzi ma perchè ha capito da subito che dei v...
3 mar
2014

COMINCIAMO DA SINISA….

Cari amici di Samplace, la vittoria di Torino ci ha regalato forse la miglior Sampdoria dell'era Mihajlovic o almeno, la miglior prestazione in trasferta. Un successo che mette i blucerchiati al riparo o quasi da brutte sorprese e dovrebbe consentire, a questo punto, di lavorare per la costruzione del  futuro. Siccome non sono prevenuto e spero di essere in grado di giudicare le partite in base a quello che vedo il primo plauso va a Da Costa, che obiettivamente è stato molto bravo, non tanto e non solo da un punto di vista tecnico ma soprattutto psicologico. Bene la difesa(convocazione meritata per Mustafi nella nazionale tedesca), ho visto un Obiang in crescita, un gran lavoro dei tre "tenori" Gabbiadini, Soriano ed Eder con il "Gabbia" che ha arricchito la sua prestazione con la perla su punizione (segno anche di una condizione fisica e mentale favorevole perchè dopo il "mazzo" che si è fatto per tutta la partita, avere la lucidità per calciare in quel modo la punizione del 2-0 ...
23 feb
2014

PREOCCUPAZIONE E RABBIA

Cari amici di Samplace, perdonate se questo post è forse scritto un pò di pancia. Ma il post Milan mi porta alcune riflessioni, su temi variegati, che vorrei condividere con voi. Partiamo dalla partita: il Milan, seppure rimaneggiato, ha meritato la vittoria contro una Sampdoria volenterosa ma accartocciata su stessa. Solo a tratti si è rivista la squadra garibaldina e arrembante di un mese fa e una qualche preoccupazione, anche sul dispendio di energie psicofisiche che il gioco voluto da Mihajlovic richiede, comincio ad averla. Inadeguato Da Costa(mi sembra la definizione più calzante), acerbi Fornasier e Wszolek, involuto Costa, in ombra come spesso gli accade quest'anno Obiang, mi sembra che in pochi, da Gabbiadini, a Eder, a Palombo a Soriano quando è entrato siano riusciti a combinare qualcosa di buono. La classifica resta abbastanza tranquillizzante ma tirar fuori 4 punti da Torino e Livorno è fondamentale per non rivedere antichi spettri e vivere gli ultimi due mesi di cam...
17 feb
2014

RITROVARE SUBITO “GLI OCCHI DELLA TIGRE”

Cari amici di Samplace, la sconfitta di Roma ci sta, è meritata e porta con sè qualche considerazione doverosa. La prima è che nessuno ha mai pensato( o almeno spero) che questa squadra potesse essere improvvisamente costituita da fenomeni: Mihajlovic ne ha tirato fuori doti insospettabili ma competere contro le prime tre della classe(guarda caso quelle con cui ha perso e per giunta in trasferta) è praticamente impossibile per tutti. Stavolta la resistenza è durata meno, un tempo, con poche occasioni per far male(ma quel mani di Benatia grida vendetta nonostante il tentativo di un regista tv di "oscurarlo" riproponendo immediatamente un episodio ritenuto analogo ma a parti invertite nel primo tempo) ma, ripeto, ci sta. La salvezza non è lontana e resto dell'idea che si debba anche guardare oltre, non tanto in termini di classifica quanto di programmazione: però questi punti che servono, pochi o tanti che siano, vanno fatti e rapidamente. Lo sguardo torvo e alcune dichiarazioni d...
10 feb
2014

UN OCCHIO AL CAMPIONATO E UNO AL FUTURO

Cari amici di Samplace, soffrendo, sbuffando e lottando la Sampdoria ha portato a casa i tre punti che le servivano contro il Cagliari e che, secondo me, pesavano tantissimo sul futuro del campionato blucerchiato. Ora, con 11 punti di vantaggio sulla zona retrocessione, guai a rilassarsi(anche perchè mancano 15 partite...)ma, insomma...la Samp si deve suicidare e quelle sotto diventare improvvisamente Real Madrid o Bayern Monaco. Detto che questo discorso, se lo sentisse fare Milhajlovic mi tirerebbe una pallonata in faccia( e sapete che il suo calcio fa ancora male), la sfida contro i sardi ha ribadito la straordinaria capacità psicologica di questo tecnico che è andato per la sua strada fregandosene dei dubbi, delle perplessità di tutti(sampdoriani compresi)gettando nella mischia un esordiente come Fornasier e un semi desaparecido come Okaka. Il difensore se l'è cavata, pur con tutte le diffcoltà di una prima non semplice, l'attaccante ci ha messo cuore e garretti anche se ogni...
4 feb
2014

LA MAXI…VITTORIA DELL’ORGOGLIO

Cari amici di Samplace, la notte più dolce è la notte delle rivincite. La notte di un derby che lava l'onta di quella disgraziata sconfitta dell'andata, la notte del gol di un giocatore a cui tutti rimproveravano scarse doti realizzative e sul quale in molti ironizzavano sia sullo status fisico che sulla  condizione familiare(ironia di bassa lega), la notte di una squadra che ha lottato per tutti i 93 minuti su ogni pallone con un'identità. E quell'identità gliel'ha data il signore seduto in panchina: Sinisa Mihajlovic è sempre più il valore aggiunto di questa Sampdoria, onore e merito a Edoardo Garrone che lo ha scelto e lo ha fortissimamente voluto aspettare. Il serbo è furbo e bravo, ha il fiuto del grande ex campione e la saggezza del condottiero esperto: insomma, è il mix perfetto per una squadra come la Sampdoria che senza di lui, è inutile negarlo, arrancherebbe mestamente. Un derby vinto grazie al sacrificio di tutti, da un De Silvestri inesauribile a un Gabbiadini ch...
26 gen
2014

DALL’OCCASIONE PERSA ALLA SETTIMANA DI PASSIONE

Cari amici di Samplace, quella contro il Bologna è un'altra occasione persa per la Sampdoria. Una partita non semplice perchè giocata sottotono dai blucerchiati, rispetto ad altre prove in cui l'adrenalina era certamente più forte, contro un avversario modesto e barricadero. Con pazienza la Samp ha trovato nella ripresa il filo rosso del gioco e il gol(meritato): non ha saputo chiuderla, come accadde contro la Lazio, ad esempio, e si è beccata un pareggio che sa di beffa. Non voglio criminalizzarlo, ma Costa mi sembra che giochi, soprattutto al Ferraris,  con molta apprensione: che abbia perso il posto da titolare è acclarato, il suo errore sul rigore è devastante e si unisce a quelli, marchiani, contro il Sassuolo. Peccato, davvero. Per il resto ho visto un Gastaldello ottimo,un Palombo intelligente, un Obiang pasticcione, un Gabbiadini tuttofare, un Eder che ha avuto solo il demerito di non buttare dentro quel diagonale che poteva valere il 2-0 e tutti a casa. Però il rammari...
19 gen
2014

LA PARTITA DEI RIMPIANTI

Cari amici di Samplace, la Sampdoria è arrivata a un passo da compiere la grande impresa(la seconda, in due anni) allo Juventus Stadium. Ma se un anno fa fu il frutto dell'arte estemporanea di Icardi, questa Sampdoria ha sfiorato un pareggio-impresa(la Juve di questa stagione è una schiacciasassi) grazie alle sue qualità di squadra. Quella squadra che fino a novembre non esisteva ma che con Mihajlovic è diventata tale. La difesa ha ovviamente ballato, vuoi perchè l'attacco bianconero è oggettivamente devastante e ha iniziato la partita come una furia, vuoi perchè il livello qualitativo della retroguardia blucerchiata è migliorabile, mentre in mezzo, dopo l'iniziale "rumba" con Palombo e Obiang si è rotto e costruito. Aggiungiamo un Gabbiadini che, oltre ad avere giocato una grande partita merita un viaggetto alla Madonna della Guardia per vedere se le sue sassate da fuori area riescono ad aver miglior fortuna, un Eder comunque mobile e il quadro è quasi completo. Quasi perch...
13 gen
2014

21 PUNTI, CHI L’AVREBBE MAI DETTO. MA FACCIAMO UN PASSO INDIETRO…

Cari amici di Samplace, in questo piovoso lunedì sera di gennaio abbiamo visto forse la miglior Sampdoria della stagione. Una squadra che ha letteralmente schiantato l'Udinese ( per ammissione degli stessi avversari) concedendo loro un solo tiro in porta ( all'89mo), creando occasioni, rubando palloni, lottando e mettendoci anche qualità. Qualcuno si domandava se, agli applausi e ai "zeru punti" con cui la Samp era uscita da San Paolo e Olimpico potesse seguire una partita magari meno bella ma più fruttuosa: beh la risposta arrivata è stata esemplare. Grande prova e tre punti. Bene quasi tutti: Da Costa inoperoso, difesa solida dove il solo Costa mi sembra sempre un pò indietro, centrocampo solido e anche veloce a ripartire (spero che non sia legato all'assenza di Obiang che è un grande talento ma, forse, viste le sue caratteristiche deve ancora trovare una sua precisa collocazione tattica. Insomma...capire cosa vuole e può fare da grande),  Gabbiadini rabbioso, Soriano bravo e...

E’ FINITA, PER FORTUNA…

C’è poco da dire su quest’ ultima giornata di campionato e sull’ennesima batosta esterna della Sampdoria. Rigore folle concesso da

UN BRUTTO FINALE

Avrei voluto dedicare il pezzo ad altro ma la cronaca mi impone di scrivere di quanto successo al Ferraris, dei

LA MUSICA E’ FINITA (GLI AMICI SE NE VANNO…)

Con zero dicesi zero tiri in porta in 90 minuti più recupero andare in Europa è un’utopia. Sampdoria non pervenuta

BELLA SAMP MA…QUANTI RIMPIANTI

La Sampdoria vince contro il Cagliari senza soffrire troppo e resta in corsa per un posto in Europa. Purtroppo anche