3 set
2018

E ADESSO?

Premessa: come ha scritto un telespettatore stasera la Sampdoria non è un disastro (o meglio ,quella del primo tempo si, decisamente) come quella di Udine e non è da Champions come ci appare dopo questo scintillante 3-0 contro il Napoli. Però....però stasera si sono viste tante cose. Si è vista una difesa attenta, concentrata e che credo concederà pochi palloni di testa agli avversari, quali che siano gli interpreti centrali (bravissimo Tonelli); c'è stata anche la spinta sulle fasce ed è cosa buona e giusta perché ha finito per aiutare anche chi stava in mezzo come un Ekdal che non è  regista tradizionale ma ha tempi ed esperienza per starci li. Saponara ha fatto capire in 36 minuti ( e speriamo che il guaio fisico sia poca roba) che di qualità ne ha e che deve metterci solo la voglia ( e per ora ce la sta mettendo, eccome!). E poi li davanti Defrel penso che finirà per non far rimpiangere più di tanto Zapata (sempre pensato che...come dire, siamo li..) e Quagliarella si...
26 ago
2018

PUNTI BUTTATI E FATTI EVIDENTI

Nella domenica calcistica più difficile per i tifosi genovesi, sospesi tra la passione per il pallone che alla fine prende il sopravvento per qualche ora e il ricordo delle vittime del ponte Morandi, dei feriti, degli sfollati, il pensiero delle attività economiche a bagno e di una città che sta disperatamente e rapidamente cercando un filo logico alla propria viabilità che le consenta di vivere, la Sampdoria dorme per 45 minuti a Udine. Peccato che il successivo risveglio non sia coronato da successo perché, alla fin fine, questa Samp poteva pareggiare e fare forse anche qualcosa di più. Insomma, punti buttati. Ma ci sono elementi che devono fare riflettere in questo esordio. La difesa innanzitutto, spesso in bambola, soprattutto nel primo tempo, con un gol da operetta incassato. Erano tutti lì, a guardare De Paul che girava per l'area con un cartello con su scritto che cosa avrebbe fatto mentre Bereszynski (che disastro nel primo tempo!) andava per farfalle. In mezzo Barreto: ...
22 ago
2018

SI TORNA IN CAMPO, MA CON IL CUORE GONFIO DI DOLORE, RABBIA E ANCHE TANTO ORGOGLIO

Amici di Samplace, non avrei mai pensato, nessuno di noi avrebbe mai pensato di vivere giornate come queste. Avevo scritto che ci saremmo risentiti dopo le ferie ma il crollo del ponte Morandi ha inevitabilmente sconquassato le menti e le vite di tutti noi. Purtroppo, di vite, ne ha portate via anche tante, troppe. Doverosamente il calcio a Genova ha fatto silenzio, anzi no: l'immagine delle due squadre mischiate ai funerali di Stato delle vittime sono un monito per il mondo del pallone nostrano che non è stato neppure capace di fermare quantomeno le partite di sabato, giornata di lutto nazionale. Ma si sa, Cristiano Ronaldo all'esordio era un evento non rinviabile: il che la dice lunga sull'umanità del calcio italiano e, purtroppo, di larghi strati della nostra società. A Genova è ancora e chissà per quanto ancora lo sarà, l'ora del dolore, della rabbia ma anche dell'orgoglio di una città che vuole ritornare quella di prima, anzi, meglio. E conoscendo i genovesi ce la farà com...
5 ago
2018

FARE PRESTO PERCHE’ POI SARA’ TARDI

Innanzitutto mi scuso per il ritardo nell'estensione di questo post. Avevo detto che il primo agosto avrei fatto un punto della situazione esprimendo o meno la mia preoccupazione per quanto concerne la squadra in costruzione: ecco, la Sampdoria che  sta nascendo, il mercato che la riguarda, mi sta in effetti un po' preoccupando. O meglio, mi preoccupano soprattutto le tempistiche. Ho visto la partita contro il Parma, qualcosa della sfida contro il Fulham e mi sembra di poter dire che si sentano due mancanze forti: il regista e una punta vera, uno con la "faccia" da bomber. Sul regista non si può dire non si sapesse quale sarebbe stata la situazione: Torreira era in rampa di lancio da mesi, si è puntato sui sentimenti di Pedro Obiang ma, in un calcio scevro di questi valori ,ognuno fa i suoi interessi e la trattativa con il West Ham sembra essersi arenata. Con il risultato che, al momento in cui scrivo (domenica 5 agosto), il nuovo regista è ancora un'ipotesi. Occhio però ( e qui n...
17 lug
2018

CANTIERE GIAMPAOLO

A Ponte di Legno sta nascendo la nuova Sampdoria ma si tratta, come sempre accade in questi anni, di un abbozzo, di un vero e proprio cantiere. La frase di Giampaolo durante la festa di sabato ("Avrei voluto avere più volti nuovi da presentare") è inevitabilmente lo stato d'animo del tecnico che aveva chiesto "prima di vendere compriamo" e invece, ad esempio, aspetta ancora il sostituto di Torreira e quello di Zapata. Il regista e il centravanti, insomma, mica pizza e fichi. Vero è che il cambio di rotta nella conduzione tecnica del mercato, ovvero l'ingresso di Sabatini, può avere in parte sparigliato le carte ma è anche vero che, adesso, siamo a un mese dalla chiusura della campagna trasferimenti, che il 19 agosto è dietro l'angolo e che, dunque, i tempi devono essere stretti al massimo per fornire al tecnico la struttura portante della squadra. Personalmente il "colpo" me lo aspetto soprattutto in mezzo perché per il gioco di Giampaolo è quello il cuore pulsante delle  dina...
12 giu
2018

TRA PIAZZA E..MERCATO

Sfrutto il titolo che ho usato a Gradinata Sud per fare il punto (dopo un po' di tempo, sorry ) sulla situazione in casa Sampdoria. La manifestazione contro Ferrero, dunque: mi sembrano chiare le intenzioni di chi l'ha promossa, mi sembra altrettanto scontato che non penso ci sarà a breve un riavvicinamento soprattutto da parte del Presidente che va avanti per la sua strada. Sono due mondi molto differenti, il dialogo non lo vedo facile ma penso, e spero, che tutti si adoperino per il bene ultimo che poi è il bene della Sampdoria. In fin dei conti, da parte di Ferrero, basterebbe davvero poco perché la sottolineatura positiva su gestione societaria e anche risultati sportivi, almeno nelle ultime due stagioni, è fatta da tutti. Quel poco sarà fatto? Vedremo, la nuova stagione, la campagna abbonamenti come ideale calumet della pace sono dietro l'angolo. Intanto Lucas Torreira parte per Londra, sponda Arsenal: la Sampdoria ne ricava 30 milioni e credo sia un buon affare che consente ...
20 mag
2018

E’ FINITA, PER FORTUNA…

C'è poco da dire su quest' ultima giornata di campionato e sull'ennesima batosta esterna della Sampdoria. Rigore folle concesso da Di Bello a parte, sembra che una regia neppure tanto occulta abbia copiato e incollato le trasferte blucerchiate in questa stagione: cambiate stadio, nome dell'avversario, colore delle maglie e Bologna, Udine, Crotone, Benevento si materializzano sotto i nostri occhi (per tacere, ovviamente, delle altre sconfitte). La Sampdoria chiude al decimo posto (anche il Torino è passato davanti al fotofinish) con 54 punti. Insomma, stessa posizione dello scorso anno con 6 punti in più: ovvero, come rovinare un'ottima stagione trasformandola in una "normalmente positiva" dove per positivo intendo che la Samp non ha mai dovuto guardarsi alle spalle. Però, davvero, il rammarico è tanto e questo finale è stato a dir poco allucinante : dal derby in poi 8 partite, 7 punti, 2 vittorie, 1 pareggio e 5 sconfitte, 6 gol fatti 14 subiti. Ora scatta il momento dei bilanci ...
14 mag
2018

UN BRUTTO FINALE

Avrei voluto dedicare il pezzo ad altro ma la cronaca mi impone di scrivere di quanto successo al Ferraris, dei cori, della sospensione della gara e del resto. Premetto: pubblicherò anche i post contrari al mio pensiero ma (per quanto riuscirò a fare con il tempo a mia disposizione) commenterò in tutti "non sono d'accordo". Prima di scrivere ho dato una veloce occhiata a Facebook: vi annuncio già che sono un ipocrita e perbenista. Perchè è stata un'emerita cavolata fare tutto quello che è stato fatto, per gran parte della partita. Una cavolata. Leggo di paragoni con accoglienze fatte a Napoli, cori legati all'alluvione: agli errori altrui non si risponde sbagliando a propria volta. Almeno a me hanno insegnato così. E non vale neppure dire che si sono "sempre fatti": e allora? Se ora ci sono anche sanzioni di un certo tipo ci sarà un motivo no? Secondo me, comunque, Ferrero, ha fatto bene a scendere in campo per cercare di fermare questa degenerazione. Ora vediamo cosa decider...
6 mag
2018

LA MUSICA E’ FINITA (GLI AMICI SE NE VANNO…)

Con zero dicesi zero tiri in porta in 90 minuti più recupero andare in Europa è un'utopia. Sampdoria non pervenuta a Reggio Emilia, ennesima stecca in trasferta, anche nell'occasione del "cuore" con 2000 innamorati a seguirla, a ricreare nel semi vuoto Mapei Stadium un clima che si avvicina molto a quello del Ferraris e che è da tutti visto come l'arma in più per questa squadra spesso tremebonda fuori casa. Inutile. Quella vista contro il Sassuolo è stata la solita mini Samp formato trasferta dove mini sono il carattere, la voglia, la determinazione. Se poi prendi un gol come quello incassato da Viviano (che, usando un'espressione giornalistica "non mi pare esente da colpe"...) E, diamine, se non c'erano stimoli questa volta! Ma niente, non è nel Dna di questa squadra, non è forse nelle corde del mister che, lo ribadisco per l'ennesima volta, stimo molto e sul cui futuro vorrei chiarezza da subito. Giampaolo ha fatto meglio dello scorso anno con una squadra non più forte, può ...
29 apr
2018

BELLA SAMP MA…QUANTI RIMPIANTI

La Sampdoria vince contro il Cagliari senza soffrire troppo e resta in corsa per un posto in Europa. Purtroppo anche le altre corrono e, dunque, con un turno in meno le possibilità dei blucerchiati si riducono. Il paradosso è che tutto questo avviene dopo aver rivisto per 45 minuti una squadra in qualche modo degna erede di quella che spesso aveva fatto divertire i tifosi nei primi mesi della stagione: veloce, propositiva, efficace, concreta. E poco hanno cambiato i 10-15 minuti svagati di inizio ripresa. Ora, è chiaro che anche l'avversario è stato tutto fuorchè un test probante però proprio questo accentua i rimpianti per quello che poteva essere e, probabilmente, non sarà. Come sapete, se non di ferro, ma sono un Giampaoliano, ovvero uno che stima il tecnico blucerchiato. In sala stampa gli ho fatto una domanda sui rimpianti ma la sua risposta non mi trova d'accordo: il succo è (almeno come l'ho interpretato io) "questo è il calcio, si possono perdere punti dove non si dovr...

SAMPDORIA POVERA, POVERA SAMPDORIA

Anche all’Olimpico con la Roma – terza sconfitta consecutiva, undici gol beccati nelle ultime tre gare, un solo punto raccolto

A BELOTTI INVERTITI…

Non cerco alibi o scuse, il Torino ha vinto meritatamente (anche se in proporzioni eccessive) perché ha fatto meglio della

Sconfitta vecchio stampo, ma l’arbitraggio…

Ho titolato “Sconfitta vecchio stampo” perché a San Siro con il Milan si è rivista una Sampdoria piuttosto sbilanciata in

IL FESTIVAL DEL (NON) GOL

Con il Sassuolo ci si aspettava un festival del gol, tra due squadre votate all’offensiva. Invece, Giampaolo e De Zerbi