11 mag
2014

LA SETTIMANA DELLE VERITA’

Cari amici di Samplace, commentare Sampdoria-Napoli è pressochè inutile. O forse no. Il 2-5 contro una delle squadre migliori in uno dei campionati più orrendi della storia del calcio italiano, è fotografia esatta di dove stia, adesso la Sampdoria. In quella che è, poi, la sua classifica, una navigazione tra la 11ma e la 15ma posizione dove se, però, commetti qualche errore di valutazione, rischi di scivolare. Ecco, oggi si è avuta l'ennesima riprova che questa squadra, senza la miccia della determinazione accesa al 150% è molle, piatta, con la qualità di qualche elemento che si vede ma che non può essere messa al servizio del collettivo. Insomma, una squadra da lotta per la retrocessione, più o meno. E la domanda è: il rischio lo si vuol correre anche l'anno prossimo? Perchè, se quest'anno ti salvavi con 30 punti(30!!) non sarà sempre così, malgrado il sempre minor appeal del calcio italiano. Ariedo Braida, per la prima volta  in tribuna al Ferraris, ai colleghi che gl...
5 mag
2014

ORA, PERO’, E’ GIUSTO SAPERE

Cari amici di Samplace, la partita di Parma, oltre alla solita nostalgia per Antonio Cassano, corroborata dal gol del vantaggio, ha regalato poco di buono ai colori blucerchiati. Ancora una volta un Vincenzo Fiorillo molto presente e sempre più candidato alla maglia da titolare nella prossima stagione, un Sansone che ci mette impegno e anche qualche qualità, e poco altro. Cifra tecnica e di gioco espressa modesta, spina staccata ad intermittenza(in casa contro il Chievo era stata un'altra cosa, a Parma nonostante migliaia di sampdoriani quasi non pervenuti)e consapevolezza sempre più forte che ha ragione Sinisa Mihajlovic. Questa squadra ha dato tutto, e forse anche di più, ripartire da questa ossatura senza corroborarla sarebbe un suicidio. Io credo che a Corte Lambruschini ne siano consapevoli ma la prima certezza devono darla proprio a lui, all'allenatore, che ha il diritto di conoscere i progetti per l'anno prossimo. Da quello che mi risulta le parti "si vogliono" ma penso anch...
27 apr
2014

E VUJADIN, VUJADIN, VUJADIN…

Confesso, ho pianto. Quando se ne vanno gli eroi, i nostri eroi la tristezza e il dolore sono anche legati a quello che ci ricordano, ai momenti passati esultando, festeggiando, magari imprecando per vittorie e sconfitte. Vujadin Boskov è stato il MIO allenatore. Quello dei 16 anni, della gradinata, delle prime trasferte, della scuola che non andava bene, della maturità, dei primi amori. E anche quello di mia papà e mamma felici con la bandiera in via XX il giorno dello scudetto. Uno straordinario uomo, un allenatore astuto e capace che secondo qualcuno lasciava a volte la scelta della formazione ai "senatori" . E' vero, contavano anche loro. Ma l'ultima parola era di un uomo che, bene o male, una finale di Coppa dei Campioni la conquistò anche sulla panchina del Real Madrid, mica dell'ultima arrivata (ed ha allenato club come Feyenoord, Roma, Napoli e la nazionale jugoslava). E come per Tito Villanova il pensiero va anche a tutti i "Boskov sconosciuti", che da anni combattono con ...
27 apr
2014

“E VUJADIN, VUJADIN, VUJADIN……”

Confesso, ho pianto. Quando se ne vanno gli eroi, i nostri eroi la tristezza e il dolore sono anche legati a quello che ci ricordano, ai momenti passati esultando, festeggiando, magari imprecando per vittorie e sconfitte. Vujadin Boskov è stato il MIO allenatore. Quello dei 16 anni, della gradinata, delle prime trasferte, della scuola che non andava bene, della maturità, dei primi amori. E anche quello di mia papà e mamma felici con la bandiera in via XX il giorno dello scudetto. Uno straordinario uomo, un allenatore astuto e capace che secondo qualcuno lasciava a volte la scelta della formazione ai "senatori" . E' vero, contavano anche loro. Ma l'ultima parola era di un uomo che, bene o male, una finale di Coppa dei Campioni la conquistò anche sulla panchina del Real Madrid, mica dell'ultima arrivata (ed ha allenato club come Feyenoord, Roma, Napoli e la nazionale jugoslava). E come per Tito Villanova il pensiero va anche a tutti i "Boskov sconosciuti", che da anni combattono con ...
19 apr
2014

BRAVO VINCENZO. E ORA, UNA VITTORIA PLEASE…

Cari amici di Samplace, veloce commento pasquale(ci rivedremo qui il 28, dopo Samp-Chievo) per la sconfitta di Catania. Da mettere in preventivo visto che è scesa in campo una Sampdoria sperimentale. Una specie di pagellone di fine anno con alcuni bocciati(Wszolek su tutti, credevo meglio, sinceramente, ma anche Bjarnason mi sembra abbastanza insipido) qualche rimandato(Salamon, era la prima ora di gioco che faceva dall'infortunio, lentuccio ma ha buone idee) e un super promosso: Vincenzo Fiorillo. Evitiamo i paragoni sulle presenze tra i pali di questo o quel portiere, dico solo che il ragazzo di Oregina, se si ripeterà nelle prossime partite avanzerà autorevolmente la sua candidatura per la maglia da titolare per la prossima stagione. Per il resto mi auguro che Sinisa Mihajlovic, che credo siglerà presto il suo accordo per il futuro con la Sampdoria, chieda ai suoi di tirar fuori quelle poche risorse energetiche e mentali rimaste e anche l'orgoglio per non finire come la scorsa s...
13 apr
2014

SALVI. E PER FAVORE, BASTA PARLARE DEL NUMERO 9 DEI BIANCHI DI OGGI…

Cari amici di Samplace, la Sampdoria raggiunge la matematica salvezza con cinque giornate di anticipo. E' un miglioramento rispetto alla scorsa stagione(allora ne mancavano due) c'è la possibilità di rimpinguare la classifica, i valori sono sicuramente superiori in confronto alla scorsa stagione. I numeri danno ragione ai blucerchiati in un giorno strano, dove per un tempo la Sampdoria fa la festa all'Inter ma non fa i conti con un Handanovic mostruoso, dove c'è molto, troppo nervosismo e dove basta un errore per essere puniti. Nella ripresa Samp sfilacciata e addio sogni di gloria. Ora Mihajlovic, per bocca di Sakic, ha annunciato che da Catania in poi toccherà a chi ha giocato meno: può essere un segnale dell'intenzione del tecnico serbo di rimanere e di tracciare una linea netta, chiara. Chi è da Samp, chi no, dove serve qualcosa e dove si è coperti. Le parole di Mazzarri unite alla classifica nerazzurra sembrerebbero tra l'altro chiudere la porta a un trasferimento di Sinisa...
7 apr
2014

QUEL QUID CHE….

Cari amici di Samplace, scusate il ritardo. Chi non ha perso tempo è stato invece Sinisa Mihajlovic: la Sampdoria di Roma non gli è proprio piaciuta e lo ha fatto capire subito ai giocatori convocandoli alle 7.30 a Bogliasco e cancellando il giorno di riposo previsto. Un gesto forte, al quale è seguito il solito passaggio al cineforum degli orrori, alias la visione della partita persa malamente contro la Lazio. Perchè se è vero che per larghi tratti il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio la Sampdoria ha dimostrato davvero di aver fatto, in questa stagione, tutto il possibile. Insomma, credo, onestamente, che il limite invalicabile sia questo perchè non si spiegherebbero i cali di tensione in partite che, tutto sommato, sono anche alla portata come Bergamo( dove ha vinto il Sassuolo..) e Roma sponda biancoceleste. E invece..manca quel quid. Manca quel guizzo, mancano quel paio di giocatori di classe, esperienza che possano guidare una truppa di ragazzi interessanti e c...
31 mar
2014

BELLA SAMP. ED ORA NON DISPERDIAMO IL PATRIMONIO DEGLI ULTIMI 4 MESI

Cari amici di Samplace, bella e "rilassante" partita quella contro la Fiorentina. Con i viola, pur privi di alcuni pezzi da novanta, si è vista di nuovo un'ottima Sampdoria, incisiva, combattiva, aggressiva. E pazienza se, questa volta, non è arrivata la stoccata vincente alla quale, comunque, la squadra di Mihajlovic è andata più volte vicina. Definisco la partita rilassante perchè poter assistere a un bello spettacolo calcistico con la mente sgombra da pensieri è esercizio che in casa Samp manca da troppi anni, quattro, da quanto il pensiero era stupendo, e si chiamava zona Champions League. Bene la difesa, compreso il soldatino Berardi, mostruoso Palombo in mezzo, un pò stanchi Gabbiadini ed Eder, diesel Soriano. Questi, in sintesi i miei giudizi su una squadra che, come dicevamo giorni fa, dovrà fare comunque più punti possibili da qui alla fine della stagione per toccare obiettivi sinceramente impensabili fino a qualche mese fa(ricordarlo non fa mai male). Ma intanto via ...
27 mar
2014

SAMPDORIA( E SINISA) NO LIMITS

Cari amici di Samplace, non avrei mai creduto il 26(27) marzo di scrivere che la Sampdoria era salva. E invece le vie del calcio e i miracoli di Sinisa ci hanno portato a vivere due mesi di assoluta serenità e gioia che spero tutti, anche i critici ad oltranza, vorranno da sampdoriani godere insieme agli altri compagni di fede. Contro il Sassuolo ho visto una Samp bis che ha fatto a fette una squadra che doveva salvarsi e che a gennaio ha fatto incetta di giocatori(figurine): povero Paolo Cannavaro, da capitano del Napoli europeo a baluardo di una difesa colabrodo in fondo alla classifica! Ma soprattutto mi ha fatto pensare cosa facciano le motivazioni nello sport, nel calcio: perchè lo stesso Sassuolo aveva vinto all'andata a Marassi nel modo che tutti ricorderete. E invece, a Reggio Emilia, storia ce n'è stata poca o quasi nulla. Rivitalizzato il recordman di gol veloce Sansone, di nuovo a segno Okaka, Renan presentissimo, anche Obiang in miglioramento, bene Bjarnason un pò meno ...
24 mar
2014

BELLA SAMP, E ORA A CACCIA DI OBIETTIVI

Cari amici di Samplace, la Sampdoria che ha schiantato il Verona ha dimostrato, una volta di più, quanto ci sia di Sinisa Mihajlovic in una squadra che esattamente 4 mesi fa, prima della sfida contro la Lazio era data per spacciata e ora è virtualmente( e abbondantemente) salva. Gli schiaffi di Bergamo sono stati assorbiti grazie al "trattamento Sinisa" che secondo me ha il merito non solo di tirar fuori tutto quello che i giocatori hanno dentro ma soprattutto di farli sentire importanti. Perchè più vedo la Sampdoria e più mi convinco che l'oscurantismo del periodo Rossi(devo fare per la 346ma volta mea culpa? :-). La Samp del tecnico romagnolo, trascinata da Icardi, era durata in realtà due mesi o poco più) abbia condizionato pesantemente anche i giudizi sui singoli. Non c'è Messi, nè Cristiano Ronaldo ma nemmeno troppi fenomeni parastatali, citando la Gialappa's(e ieri, ad esempio, Renan e Sansone hanno dimostrato di poter essere valide alternativa in una squadra di questo l...

E’ FINITA, PER FORTUNA…

C’è poco da dire su quest’ ultima giornata di campionato e sull’ennesima batosta esterna della Sampdoria. Rigore folle concesso da

UN BRUTTO FINALE

Avrei voluto dedicare il pezzo ad altro ma la cronaca mi impone di scrivere di quanto successo al Ferraris, dei

LA MUSICA E’ FINITA (GLI AMICI SE NE VANNO…)

Con zero dicesi zero tiri in porta in 90 minuti più recupero andare in Europa è un’utopia. Sampdoria non pervenuta

BELLA SAMP MA…QUANTI RIMPIANTI

La Sampdoria vince contro il Cagliari senza soffrire troppo e resta in corsa per un posto in Europa. Purtroppo anche