BUONISTI

31 Gen 2021 by Maurizio.Michieli, 172 Commenti »

Alla Juventus è bastato il minimo sforzo per ottenere il massimo risultato al “Ferraris”. La Sampdoria ha contribuito con un atteggiamento buonista: nel primo tempo ha regalato tanti, troppi palloni agli avversari – da uno di questi, mal gestito da Keita, è nata la rete apripista di Chiesa, sfuggito al controllo di Bereszinsky – e nella ripresa, pur giocando bene, non ha concretizzato sotto porta la mole di gioco prodotta. Un paio di lampi del solo Quagliarella non sono bastati ad illuminare la partita della squadra di Ranieri ed il raddoppio di Ramsey in contropiede nel finale è stato l’epilogo fatale di una gara quasi mai in discussione. Senza infamia e senza lode la Samp, contro una Juve solida in retroguardia e cinica davanti. Yoshida e Colley hanno ben neutralizzato Cristiano Ronaldo, ma quando la manovra si è aperta nulla hanno potuto contro la chirurgica efficacia delle ripartenze bianconere. Una sconfitta che non fa male: sia perché non è stata una disfatta, sia perché nel secondo tempo si è visto anche qualcosa di buono. Restano i limiti già noti: Keita è un giocatore eccellente, ma discontinuo; Candreva va a corrente alternata; la concentrazione sovente non è al massimo. Adesso si tratta di ricaricare le pile e preparare bene la trasferta di domenica alle 12,30 a Benevento: un risultato positivo lì significherebbe pedalare in discesa per tutto il girone di ritorno.

172 Commenti

  1. maurosampbolzano ha detto:

    partita pensata storta,giocata storta,gestita storta, finita gobba…..

    • livio ha detto:

      @ Maurosampbolzano

      Commento telegraficamente efficace…..Hai condensato tutto in poche parole…

      Brutta prestazione generale. Con la Juve c’è sempre bisogno di un quid in più ed ieri si è visto solo qualche cosa in meno!!
      Cervellotico lo schieramento difensivo con Ekdal a fare che…? Sembrava più uno stopper che altro.
      Pessimo il palleggio e troppi gli errori di misura; almeno 10 palle sbagliate anche con passaggi di pochi metri.
      La tanto decantata ” compattezza ” della squadra davvero non si è vista, specialmente a centro campo, ove i giocatori sembravano slegati e lontani, con Thorsby a vagare senza un riferimento preciso e Candreva a fasi alterne.
      I cambi sarebbero stati utili già al 45^, senza attendere oltre.Appariva chiaramente un disagio generalizzato; e qui manca soprattutto la sensibiltà e la tempestività da parte dell’allenatore.

      • maurosampbolzano ha detto:

        esatto Livio

      • gianfra ha detto:

        Dopo il goal di Chiesa i gobbi partivano in contropiede ed avevano praterie , indubbiamente subire lo 0-1 dopo venti min ha scombinato i piani, il mister pensava di aspettarli e ripartire in contropiede purtroppo i suddetti gobbi non ce l’hanno permesso. Infine la Juve non è partita benissimo in campionato (non hanno Van Gaal in panchina)ma hanno pur sempre il miglior giocatore del pianeta!!!

  2. Matteo Genovese ha detto:

    La cosa che mi fa impazzire é la poca cattiveria agonistica e caratteriale di questa squadra, non si riesce mai a portare a casa un risultato positivo contro queste corazzate (eccetto per inter) perche non si ha mai il sangue agli occhi, e questo secondo il mio modesto parere e frutto in gran parte dell buon mister Ranieri, che come ripeto e ho scritto sin da sempre non ha del suo dna il trasmettere ai giocatori la giusta grinta e cattiveria per affrontare certe partite con certi avversari (vedi i derby )….. Quindi senza fare nessun dramma comunque sei punti regalati ai gobbi , e ora la prossima a benevento vorrei vedere una Samp combattiva e cattiva , per riscattare la sconfitta di Marassi all andata !!!!!!! FERRERO VATTENE VIA DA GENOVA !

    • Caste ha detto:

      Mai come quest’anno abbiamo fatto punti con le prime: 9, grazie alle vittorie con lazio, atalanta e inter. Effettivamente in quelle partite abbiamo giocato col famoso sangue negli occhi…

    • gianfra ha detto:

      Secondo me la Juve è molto più forte dell’Inter , quest’anno ha pagato il cambio di allenatore (parere personale). Sui derbies hai ragione (soprattutto quello del ritorno dello scorso campionato!! : c’è il fatto che i bibini lo affrontano sempre con il coltello tra i denti e con una tifoseria che li carica.Noi sempre più compassati, anche a livello di tifoseria (in vista di questa partita bisognerebbe almeno x alcuni giorni dimenticare i prob e fare fronte comune.

  3. petrino ha detto:

    Queste sono partite gia’ perse in partenza.
    Troppo e’ il divario tecnico.
    Volta la carta e sotto per la prossima.

  4. Darth ha detto:

    La Juve è la Juve, non sono queste le partite da vincere etc…sono i luoghi comuni che mi aspetto: ok, ma presentarsi con un 532, con Ekdal centrale e Thorsby esterno, significa rinunciare in partenza a giocare ponendosi come agnello sacrificale a favore di una squadra evidentemente più forte ma ben lungi da essere una Juve stellare, anzi.
    Per non parlare dei soliti cambi tardivi e poco comprensibili: sei sotto e non lasci 2 punte, metti Ramirez sulla fascia…mah
    Spero sinceramente che Ranieri non rinnovi…non lo ritengo assolutamente un valore aggiunto per l’ingaggio che prende e per  il calcio sorpassato che propone e ci propina.

  5. Dino Ravera ha detto:

    Premetto che perdere con la Juve e la normalità ma vedendo la partita un paio di cosette non le ho digerite.
    1) Perché nel primo tempo, siamo così poco “cattivi”e determinati,sembravamo uno sparring partner che non deve dare troppo fastidio al campione
    2)Sento dire che la samp possiede un “indiscutibile ” qualità tecnica ,e allora mi spiegate perché TUTTI sbagliano una marea di passaggi anche semplici, il che spiega perché conquistata palla non riusciamo a fare una ripartenza
    3)Ma i cari Bere e Candreva si conoscono? si allenano insieme? quasi mai riescono a capire uno i movimenti dell’altro
    Per il resto buona partita dei due centrali di difesa ,ed un secondo tempo molto più volenteroso, dove per lo meno ci abbiamo provato .

  6. robmerl ha detto:

    la samp operaia di una volta avrebbe lottato su ogni pallone; questa, piccolo borghese, gioca con sufficienza e spreca palloni giocabili (mi riferisco in particolare a keita e candreva che dovrebbero avere piedi buoni) contro una difesa forte ma un po’ lenta. Un punticino con questa juve potevamo anche prenderlo – ma, .ripeto, bisogna indossare tutto ed elmetto e sudarsi la paga in tutte le partite

  7. Claudio ha detto:

    Partita “statica” giocata sui ritmi e sui binari che voleva la Juve e noi ci siamo quasi rassegnati a non fare nulla per cambiarla.
    Paradossalmente ci aveva preso maggiormente a pallonate l’Inter, ma li avevamo tirato fuori una prova di carattere.
    Caratteristica di questa Samp è lasciare l’iniziativa e il possesso palla agli avversari, mai una volta che si provi noi a dare il primo schiaffone.
    Comunque senza infamia e senza lode, abbiamo tenuto e gli ultimi 10 minuti loro erano stanchi e ci abbiamo provato…..pazienza.
    Nel complesso cmq la squadra parrebbe avere un livello tale da stare “comfort” come ha detto Ranieri e, numeri alla mano, con la miseria di 0,75 punti a partita nel girone di ritorno ci salviamo…..va bene così.

  8. Franco T. ha detto:

    Grazie Maurizio, questa è la Samp, come ormai più volte detto da molti e da Maurizio in primis. Obbiettivamente ha giocato la Squadra “tipo” con i tre acquisti e Torsby a supporto. Non ha convinto, è chiaro. Allora permettetemi, ma sono sempre più convinto di quello che alla fine ho sempre sostenuto. Sostanzialmente “solo” una critica, ma decisiva, secondo me. Candreva non serve alla Samp, ed è anche costato molto di quel poco che la Samp può spendere. Avendo Dasmgaard e Janko, si devono fare giocare loro, anche alternandoli, ma puntare su di loro. Anche perché sono vendibili e non sono scarsi. Quindi devono essere proposti. Non capisco queste scelte che contraddicono oltretutto le intenzioni della Società. A meno che in questi ultimi momenti di mercato non parta Jantko ad esempio. Una spiegazione non verrà mai data, anche perché una domanda non potrà o non verrà mai fatta. Mi sembra che sia il Sig. Olcese che sostiene la tesi dell’errore dell’aquisto di Candreva. Comunque Ranieri ha ribadito che Ferrero ha fatto una buona campagna acquisti, quindi tutto ok, e i risultati si vedono… Soprattutto come gioco… Personalmente sono quasi a rimpiangere il buon Giampaolo.. Cordiali Saluti

  9. Berma ha detto:

    Brutta sconfitta, partita praticamente non giocata. Però almeno abbiamo fatto contenti i giornalisti finti sampdoriani

  10. paolo64 ha detto:

    Il problema è che siamo partiti già battuti, tutti a continuare a dire, va bè se si perde non è un problema, ..non è questa la partita da vincere, è importante giocarsela poi se si perde pace..tutto vero ma è cosi che creiamo una squadra discontinua e per me senza identità. La juve di ieri sera non era certo travolgente, ma noi tranne 2 girate impossibili di Quaglia non abbiamo mai tirato in porta.
    Io dubito che nel girone di ritorno ribatteremo Atalanta, Lazio e Inter, dovremo trovare quei punti altrove, ma ci vuole più personalità..

    • Claudio ha detto:

      L’anno scorso ci siamo tirati fuori dalla bratta battendo praticamente tutte o quasi le squadre della parte destra della classifica e facendo nostri gli scontri diretti.
      Quest’anno siamo in controtendenza e un po’ imbirghesiti con le squadre alla nostra portata…..è da lì che dobbiamo ricominciare a fare punti, è in quelle partite che bisogna tirare fuori gli attributi…..con le forti se giochi male perdi, se giochi bene spesso e volentieri perdi lo stesso……

  11. Gianni ha detto:

    Questa partita conferma che Ramirez quando entra può essere determinante il 20 % delle volte, Keita e Candreva incostanti, Quagliarella in mezzo a chiellini e Bonucci agnello sacrificale, in difesa siamo quello che siamo e così via.
    Forza SAMP e non era questa la partita da vincere!!!

  12. Luca ha detto:

    Due domande a Maurizio: perché giochiamo questa partite con poca determinazione ? Che per giunta dovrebbe trasmettere anche il mister, giocatori come Keita e Candreva sono troppo discontinui e servono a ben poco alla nostra causa , ci vuole il cosiddetto sangue agli occhi e noi come solito in questi ultimi anni lo abbiamo solo a parole , durante le conferenze stampa :-(! Ho letto della cessione possibile dello Spezia calcio , ora con tutto il rispetto per questa piazza e questa Società ci spieghi quale dinamiche porterebbero un colosso Americano ad acquisire ed investire in un bacino notevolmente più piccolo del nostro ( e posso anche metterci l’altra squadra di Genova) noi abbiamo una storia “recente” abbiamo fama Europea, abbiamo una maglia unica su cui si potrebbe investire ( a livello marketing) ed abbiamo un pubblico unico ( comunque 20/25000petsone contro 10000 dello Spezia) allora come vedi gli investitori esistono , ci sono e vorrei tanto capire perché noi siamo invisibili agli occhi di questi o meglio preferiscono piazze ben più piccole e appetibili della nostra ( non posso pensare che 1000 mln di euro siano uno scoglio per un gruppo che ne fattura quasi 100 miliardi !!!!) grazie

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      1) Quindi l’Inter contro di noi non aveva determinazione? 2) Volpi vuole vendere.

    • petrino ha detto:

      a mio parere la vis pugnandi contro l’ Inter e’ maggiore di quella che viene usata contro la iuve.
      Nell’ ambiente del calcio e’ piu’ malvisto Conte che non Pirlo per semplificare al massimo.
      Per lo Spezia si parla della Dell, terzo produttore al mondo di PC, dopo Lenovo e HP.
      Una corazzata super. con una potenza di fuoco stratosferica.
      Se il nominativo e’ vero, e’ assai inspiegabile che per entrare nel calcio italiano si siano indirizzati verso Lo Spezia, il cui score nel calcio di serie A e’ pari a zero.
      Qualunque supposizione e’ valida.

  13. Luca ha detto:

    Nel mio post prevebdente volevo scrivere 100 mln di euro ( la richiesta di Ferrero)

  14. Sand66 ha detto:

    Chiaramente se imposti la partita per giocare di rimessa e prendi due reti in contropiede qualcosa non ha funzionato, la Samp in questo periodo, anche se vince, non gioca bene e quando l’avversario è notevolmente più forte questa debolezza la paghi cara.
    Onestamente si è fatto quello che si poteva, non è che la Juve ci abbia asfaltato, la differenza l’hanno fatta la qualità delle giocate specie nell’ultimo passaggio, per dire Candreva ben imbeccato si addormenta mentre Chiesa ti calcia subito in porta, poi giocartela con i più esperti dall’inizio ha alzato la qualità generale ma ha abbassato di molto i ritmi e se esci lentamente contro squadre come i bianconeri gli fai il solletico.
    Vincere o pareggiare contro queste corrazzate deve essere l’eccezione non la regola e chi pensa il contrario, evidentemente, non ha ancora capito la nostra dimensione, sempre per dire non siamo ancora riusciti a reperire un terzino di riserva mentre in piccionaia hanno sostituito mezza squadra (e non si sa come facciano).
    Le eventuali critiche me le tengo per la prossima, che è da vincere senza se e senza ma, forza Doria sempre e comunque.

  15. gio48 ha detto:

    Una Juve non trascendentale batte una Samp paurosa. Questa è la sintesi di una partita lasciata da Ranieri per 65 minuti in mano ai bianconeri perchè l‘intenzione d‘infoltire il centrocampo non ha dato i frutti sperati per i troppi errori in fase di costruzione (vedi i tre tentativi di “suicidio“ di Ekdal) Non appena siamo tornati ad un più razionale 4-4-1-1 la partita è cambiata. Mi chiedo che cosa avevamo da perdere se avessimo giocato così fin dall‘inizio. Niente, visto che il gol noi lo subiamo praticamente sempre. Vedere poi Quagliarella trovarsi dietro a Keita il più delle volte e senza poter contrastare l‘esuberanza fisica dei centrocampisti bianconeri, mi intristisce parecchio. E dire, ripeto, che questa Juventus aveva in campo il sosia di Ronaldo e un Morata apparso lui solo in occasione del gol di Chiesa. La nostra fascia destra metteva spesso in difficoltà Danilo e Co ma Beres e Candreva, sul più bello, non riuscivano mai ad essere determinanti. Finiamo senza aver mai impegnato Szczesny in una parata. Tanto rumor per nulla,quindi. Difficile,così, portate a casa un risultato positivo. Peccato.

  16. Romildo ha detto:

    Vergogna! La Juve non ha rispettato gli accordi!! Era infatti chiaro che Ranieri prima di entrare in campo ha detto a Pirlo : <> e Pirlo ha risposto <> <>
    Invece ci hanno fatto il secondo, nel recupero !! Che vergogna, inaffidabili !

  17. Mino53 ha detto:

    Michieli ottimo commento sottoscrivo in pieno e procediamo oltre ; il bonus ”buona sorte” ce lo eravamo giocato contro l’Inter peccato preferivo giocarmelo contro questa Juventus che con quelle orribili maglie arancioni merita tutta la disistima possibile.

  18. Maraschi ha detto:

    E provare Torregrossa (stile Zapata) con Quagliarella?

  19. pier ha detto:

    Ranieri per la salvezza, 10/12 posto non giocarsi nulla e perdere i derby va benissimo.
    Lo stimo tantissimo come persona e per quello che ha fatto col Leicester , impresa epica, ma se fai una formazione del genere puoi solo perdere nemmeno pareggiare.
    Hai ventisei 26 punti non hai problemi di classifica ma che cosa devi difendere ??? e giocatela sta partita!
    Throsby ala sinistra una vera chicca.

  20. belmondo' ha detto:

    sconfitta strameritata, non abbiamo fatto nulla o quasi. mi fa piacere vedere che almeno tu riconosci che questa squadra abbia delle individualita’ importanti a differenza di qualche tuo collaboratore (keita e’ un ottimo giocatore anche se ieri non mi e’ piaciuto per nulla mentre silva sta crescendo).
    se si battera’ il benevento, cosa non impossibile vista soprattutto la prestazione di ieri con l’inter, di questa sconfitta non rimarra’ traccia; 29 punti in 21 partite sarebbe davvero tanta roba

  21. MatteoB ha detto:

    E intanto… Sento vociare da un po’ su quagliarella ma alla fine l’unico tiro pericoloso l’ha fatto lui…. Il problema é che nn so se rallegrarsi o dispiaceri di ciò!

  22. bieffe61 ha detto:

    Tante verità nei commenti fin qui lasciati dai tifosi,anch’io sono d’accordo sul fatto che non sono queste le partite da vincere,la Juve e altre 5 o 6 squadre sono troppo superiori a noi
    ma ieri la Juve ha veramente vinto con il minimo sindacale,ma nn siete stanchi di vedere una squadra che alterna una-due partite decenti ad alcune dove ti chiedi come ci si possa salvare? Siamo tutti d’accordo sul fatto che la Rosa è da nono- decimo posto ma perché lo dimostrano così raramente?

  23. Luigi ha detto:

    Premesso che sono il primo a ribadire che a questa squadra sono sempre mancati gli attributi sin dalla notte dei tempi” non a caso il grande Brera se non erro andava dicendo “sarà l’aria di Bogliasco”, ma in tutta franchezza attacco juventus: Chiesa Morata Ronaldo attacco Samp: Quagliarella quasi quarantenne keità Torregrossa ora vogliamo dire che forse il problema è thorsby o Candreva? Signori miei senza animus pugnandi in aggiunta a una qualità tecnica decisamente superiore cosa si poteva fare? Il risultato è la logica conseguenza.

    • petrino ha detto:

      Gianni Brera diceva che la colpa era della macaja.
      Pero’ con in campo Pagliuca, lo Zar, Vialli, mancini, e compagnia cantante, la macaja andava a farsi friggere.
      SE in campo hai dei Buoni, non c’ e’ macaja che tenga.

  24. Marco62 ha detto:

    Maurizio ha fatto un ottima analisi, ovviamente i commenti alla prima sconfitta sono sempre i soliti, Ranieri , moduli , mi aspetto il ci asfaltano nel derby, insomma solita tifoseria che non sa riconoscere che la Juve e più forte . Alla prossima

    • Matteo Genovese ha detto:

      Senza dubbio la juve è superiore, ma un po piu di cattiveria contro certe squadre nn guasterebbe caro marco 62——–

    • Fra Zena ha detto:

      Ovviamente la juve è più forte di noi
      Posso però dire che a me la Sampdoria di quest’anno proprio non piace? Lo scrivo oggi che abbiamo 26 punti e siamo decimi in classifica, quindi in linea con un “buon campionato”
      Abbiamo una rosa corta e siamo una squadra con qualche individualità, ma senza un filo logico. Siamo un po’ senza capo né coda e non è solo colpa dell’allenatore, ma è proprio tutto l’insieme che è slegato. Alcuni giocatori sono poco umili ; il mister fa il suo, ci mancherebbe, ma a volte sembra più interessato a mantenere i buoni rapporti che ha in giro che non ad allenare la Sampdoria.
      Possiamo vincere o perdere per episodi, ma raramente giochiamo bene a calcio
      Per questo io penso che faremo un brutto girone di ritorno. Se lotteremo per non retrocedere non lo so, ma mi aspetto molti bocconi amari. E mi aspetto che alcune squadre che abbiamo dietro, tra cui purtroppo i bibini e l’Udinese, ci passino avanti in carrozza
      Ora datemi pure del disfattista ma io la vedo così
      PS se ad Augello viene un raffreddore siamo fritti. Mancano 24 ore a fine mercato e pare non arrivi nessuno. Male

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Senza offesa, con simpatia e affetto, ma mi sembra che vivi sulla Luna… Abbraccione.

        • Fra Zena ha detto:

          Può darsi, Maurizio, ma a me non pare proprio
          Anzi mi sembra di essere molto razionale nel valutare la nostra situazione, dal presidente in giu’
          Dopo un girone mi posso dire soddisfatto della attuale posizione in classifica, non di come ci si è arrivati
          Sono perciò pessimista per il girone di ritorno

      • livio ha detto:

        @ Fra Zena & Maurizio…

        La risposta di Maurizio (che sempre ringrazio per la pazienza e la costanza con cui tiene in piedi questo piacevolissimo sipario) non la condivido davvero….
        Ranieri molto spesso – dopo le sconfitte – fa il piacione alle Tv delle varie emittenti, ove in cambio viene gratificato di pacche sulle spalle, elogi e riconoscimenti postumi per la lunga ed onorata carriera. Noi tifosi , vecchi e sanguigni, vorremmo sentire almeno un po di garbata polemica quando subiamo quella miriade di rigori spesso ” generosi ” ( per gli altri) o quando becchiamo 3 cartellini gialli per 3 falli ( ultima con la Juve ) ; quanto alla rosa mi sembra – relativamente alla difesa – che sia più che risicata….vedremo di nuovo Thorsby terzino!?

        • Fra Zena ha detto:

          La penso anche io così
          Purtroppo della Sampdoria in quanto “idea” oggi interessa a pochi. Siamo diventati la stampella di un patrimonio in disfacimento, questa è la verità
          Il resto è tutto una conseguenza

          • El Cabezon ha detto:

            Caro Fra Zena
            la penso quasi esattamente come te, il quasi è sul discorso salvezza, per me, salvo eventi ad oggi impensabili ed imprevedibili, non rischieremo assolutamente nulla!
            Concordo sul girone di ritorno, temo anch’io sarà affrontato in stile costume e infradito, il trend degli ultimi anni lo testimonia, conosciamo fin troppo bene i nostri “polli”…

      • Marco62 ha detto:

        Eccolo , infatti mancava il commento sul Genoa che ci sorpassa , mi spieghi a parte l’Atalanta e a volte la Roma , chi gioca bene in questo campionato , te lo dico io nessuno, tutti giocano in maniera speculare compreso squadroni come l’Inter , quindi accontentati del nostro gioco e ricordati sopratutto in che condizioni opera l’ottimo Ranieri , poi se il tuo timore che la corazzata Ballardini ti passi davanti , ricordati che parte a razzo e poi finisce esonerato ….

        • Fra Zena ha detto:

          Guarda io ho parlato del genoa, ma penso che anche udinese, bologna, fiorentina e forse cagliari ci passeranno davanti. Mi sembra abbiano rose più competitive della nostra, ovviamente spero di sbagliare, ma dopo 20 partite un’idea me la sono fatta
          A me questa Sampdoria sembra un po’ un’accozzaglia e – come tutte le accozzaglie – non la vedo destinata a fare molta strada. Inoltre ci continuano a mancare riserve in difesa
          Vediamo dopo 38 partite chi avrà ragione
          A Ranieri riconosco enormi meriti sulla salvezza dell’anno scorso. Senza di lui non ce l’avremmo fatta. Quest’anno secondo me non sta dando questo gran valore aggiunto. Come ho scritto sopra, fa il suo. Non è che per questo vorrei esonerarlo, me lo tengo eccome. Se ci salviamo, pero’, mi piacerebbe l’anno prossimo partire con un altro allenatore

          • Ste75 ha detto:

            D’accordo… Nn mi sembra quel valore aggiunto che mi aspettavo da uno con il suo curriculum.. L’ultimo allenatore alla samp che ha dato una, parvenza gioco è stato del neri… Aveva cassano pazzini storari e poco altro. Nn penso che i pieri I guberti.i stsnkevicius facessero la differenza… Giampaolo molto a intermittenza cn le sue idee cervellotiche.. Mazzarri aveva un tridente che magari averlo ora.. (cassano Montella Bellucci).. Infatti arrivammo quinti se non erro.. Almeno osava giocando a tre dietro.. X sei volte vincemmo tre a zero.. Il mister attuale è ottimo x salvare le squadre.. Ricordo una miracolosa rimonta nel Parma che tt davano spacciato.. Sicuramente ciò che ho detto nn sarà condiviso.. Ma molte formazioni nn le capisco.. Cn lo Spezia ha giocato tt il tempo cn solo keita di punta.. Senza minimamente provare a giocare cn due davanti.. Cn la juve perdevi uno a zero.. Ha tolto quagliarella e keita x inserire torregrossa.. Lasciandolo solo contro bonucci e chiellini..

        • Pippo65 ha detto:

          Ho letto su una pagina FB di genoani che gli vogliono dare la cittadinanza onoraria

          • gianfra ha detto:

            premetto che non faccio mai pronostici, faccio però i debiti scongiuri, poi non parlerei del Cagliari con di Francesco in panca, non sò se lo ricordate, lo scorso anno quanto al cenoa non mi esprimo, se DB le vince tutte significa due cose: o che il campionato italiano è davvero mediocre o che il succitato DB è diventato il nuovo Van Gaal e tra qualche mese allenerà il Bayern o il Barcellona,
            ps la pagina fb bibina non la leggo mai.

  25. Souness ha detto:

    Ranieri sbaglia tutto dalla formazione ai cambi di peggio non poteva fare.
    Presenta il solito quagliarella in mezzo a due colossi e non vede palla s’inventa
    Thorsby laterale di sinistra con due centrali che avendo le stesse caratteristiche si annullano.
    La ciliegina e’ quando toglie keita per ramirez impiegato non si capisce dove è lascia il povero torregrossa appena entrato solo a combattere contro la difesa.
    juventina.
    A questo punto non so come si possono dare meriti ad un allenatore che schiera sempre la squadra meno competitiva con una rosa di tutto rispetto a disposizione. Mi fermo qui ma ci sarebbe molto altro da dire dal tipo di gioco alla determinazione, ecc…

    • jan ha detto:

      Mi sembrano critiche ingiuste per una sqaudra che è, per il momento, 10° senza troppi patemi che perde con la Juve. Io invece concordo con quanto ha detto Ranieri che si aspettava un atteggiamento un pò diverso dai ragazzi che sono andati in campo.
      Adesso dobbiamo andare a vincere a Benevento, queste si sono le partite da portare a casa.

      FORZA SAMP

      FERRERO VATTENE

  26. Paolo_65 ha detto:

    Purtroppo con squadre come la Juve deve succedere che tu dai il massimo in termine di tecnica e agonismo e che gli altri sbaglino approccio alla partita , ieri questo nn è avvenuto e il risultato è stato la logica conseguenza di valori tra le due squadre.
    Siamo una squadra che va a corrente alternata ma secondo me questo fatto può essere un valore a nostro favore nel senso che coi tre punti nn avere mezze vie e’ più remunerativo che avere un percorso scevro di picchi qualitativi con vittorie ad effetto.
    Un’ultima cosa Maurizio , domenica si gioca alle 12,30

  27. MAURIZIO MONTOGGIO ha detto:

    CIAO MAURIZIO E A TUTTI I SAMPDORIANI
    PARTENDO DAL PRESUPPOSTO CHE SE GIOCHI 20 PARTITE CON JUVERUBENS 10/15 LE PERDI 3/4 LE PAREGGI 3/4 LE VINCI ….PERÒ ALMENO UN PO’ DI INCAZZAMENTO “SPORTIVO” .

    APPENA ABBIAMO PRESO GOL DIFESA PIÙ ALTA E QUALCHE AZIONE IN ATTACCO….MAGARI GIOCARSELA E MEGLIO ANCHE SE PERDI MA ALMENO NESSUNO TI PUÒ CRITICARE.

    MAGARI MI SBAGLIO MA NON VI SEMBRA CHE THORSBY SALTI MENO DI TESTA SEMBRA PIÙ GROSSO MA MENO AGILE È UNA MIA IMPRESSIONE.

    ORA PENSIAMO AL BENEVENTO….MA NON STIAMO AD ASPETTARLI TUTTI IN DIFESA….🤬

    FERREROVATTENE

  28. Pippo Katanec ha detto:

    La verità è che le due vittorie consecutive contro Udineze e Parma hanno creato false aspettative, facendo perdere di vista il reale valore di questa squadra

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Dipende, a me no. Ciao!

    • gianfra ha detto:

      Forse false aspettative?? , x parte mia forse dopo le vittorie contro Lazio ed Atalanta, non certo ora. Vorrei, se mi permettete , fare una considerazione su Claudio Ranieri: sbaglia anche lui x carità, ma deve gestire una rosa con giocatori (alcuni x lo meno di qualità ma discontinui) e con la coperta corta in difesa. Il convento passa questo e non aggiungo altro. Farei critiche possibilmente costruttive, non polemiche fini a se stesse. poi ci vuole umiltà perchè si fà presto vedere i propri giudizi e considerazioni smentite dai fatti, x lo meno a me capita spesso, x questo odio i pronostici.

  29. Francesco ha detto:

    Domenica a Benevento 1230 di fuoco fare punti senza tante storie, muovere la classifica. Keita male Candreva pure . Ernestuzzo da San Cataldo piu Quagliarella si può fare. Con tutti i suoi pregi e difetti teniamoci stretto Ranieri.

  30. Marziano ha detto:

    Squadra millennials, allenatore arcaico. Stanco del bollito, vero M2!?

  31. Francesco ha detto:

    Peccato aver preso gol su nostro errore (keita palla persa in uscita).. anche perché la juve mi sembra solida ma non impressionante come gli anni scorsi..
    io onestamente non sono scontento, ce la siamo giocata coi nostri mezzi ed i nostri limiti
    Quantomeno con due punte qualche azione la si fa.. diciamo che senza chiellini in campo secondo me finisce diversamente (unico vero difensore rimasto in Italia ed uno dei migliori al mondo)
    Abbiamo giocato ed abbiamo perso, amen.. quantomeno ho visto giocare o tentare di giocare la samp
    Tanto se ci fossimo messi col solito pullman davanti la porta come a Roma alla fine avremmo perso lo stesso..
    ripeto a me sta bene così e spero che la mentalità non cambi, andiamo e giochiamocela con tutti poi si vincerà o si perderà ma alla fine io penso che i 40 arriveranno
    Saluti

  32. Caste ha detto:

    Mi spiace dirlo ma secondo me quagliarella e candreva devono giocare l’ultima mezz’ora. Quaglia sembra un corpo estraneo e lo vedo vagare, Candreva invece rallenta il gioco e fa un errore dopo l’altro nelle scelte di rifinitura. Con Janko e daamsgard sulle fasce c’è molto più dinamismo e pericolosità

    • Heisenberg ha detto:

      D’accordo al 100%….caso strano senza Quagliarella e Candreva dall’inizio si è quasi sempre vinto…. Io credo che nello spogliatoio i senatori comandino e l’allenatore sia complice.

  33. Massimo Pittaluga ha detto:

    sento critiche a keita però col parma ha fatto il gol della sicurezza e un ottima prestazione. con la juve sotto tono ma pure altri hanno giocato maluccio soprattutto il primo tempo dove a mio avviso il mr come all andata è stato timoroso. thorsby come semi esterno e ekdal come quasi libero tra i due centrali a mio avviso hanno snaturato la squadra. non è una critica a ranieri che avrà visto i buchi col parma perdonati da un attacco che non è quello della juve e quindi ha provato magari a tamponare prima e ripartire poi. meglio nella ripresa. io ci metto la firma a vincere le partite con le dirette concorrenti per un posto tranquillo o quantomeno non perderle e fare ogni tanto un colpaccio. non scordiamoci 3 colpi li ha fatti la samp lazio atalanta inter. con la juve non è andata e forse il mr nel primo tempo come all andata è stato troppo rinunicatario ma alla fine abbiamo sempre 11 punti di margine sulle terz ultime e una juve in meno da affrontare che pur giocando male è li vicina alle milanesi. A benevento spero in un atteggiamento meno remissivo e più grintoso perchè è una partita molto importante per riprendere a fare punti tranquillità. il calendario dopo è difficile e quindi mettere qualche punto con benevento e fiorentina ci farebbe affrontare lazio e atalanta con un po più di tranquillità sperando e non ricordo ci sia per almeno una delle due la champions in mezzo. ciclo difficile che ci dirà se potremo fare un campionato tranquillo o se ci sarà ancora da remare dopo.

    • aston ha detto:

      Keita nel primo tempo palloni ne ha difesi ( a parte quello molto doloroso sul goal preso ). Mi pare che sia mancata in maniera evidente la collaborazione tra i due giocatori d’attacco.

      a.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        concordo per me quagliarella è tanto sotto ritmo con certe squadre come juve o di simile livello forti tecnicamente e fisicamente. non è un a critica a quagliarella che è un campione ma gli anni ci sono e magari capire che in 30 minuti con gli altri con 60 sulle gambe puoi fare di più che dall’inizio gli allungherebbe la carriera. credo che ranieri sia un po tarpato da lui e in parte candreva che sono due valori importanti ma a volte in certe partite soprattutto quagliarella potrebbero fare la differenza. candreva ha ancora gamba quaglia molto meno a vederlo correre con gli altri. la classe invece c’è e tanta

  34. francesq ha detto:

    Quoto e sottoscrivo.

    L’impressione è che a questa Samp manchi sempre un pezzo. Una volta si accende uno mai si spegne l’altro; la volta dopo viceversa.

    Con la Juve, ad esempio, mi è piaciuto tantissimo Yoshida e poco Keita.

    Qualcosa lo abbiamo. Dobbiamo imparare ad esprimerlo senza tartagliare e senza farci prendere da crisi di timidezza.

    Prendiamo tanti contropiede, ultimamente; credo sia da attribuirsi al tentativo di fare più gioco. Può starci, siamo in una posizione di classifica invidiabile (al momento) e lavorare un po’ sul prodotto, senza particolari ansie, serve anche a mettere in mostra la gioielleria e a valorizzare qualche giocatore.

    P.S. Benevento è un’occasione, con l’Inter hanno perso male. Sono una buona squadra, accompagnata da molta retorica (Inzaghi è amatissimo dai giornalisti nazionali, che tendono molto a osannarlo; ci sarà anche un perché, non ne dubito), con buoni valori “morali” (abnegazione, lotta, mentalità), ma minore caratura tecnica rispetto a noi.

    Guai a dimenticarsi l’andata, sia chiaro.

  35. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Maurizio, la tua analisi è oggettiva e sicuramente più qualificata della mia che, come al solito, andrà a sviscerare un po di peletti nell’uovo che magari possono far pensare ad un bicchiere mezzo vuoto.
    Innanzitutto la Juventus ha giocato molto bene soprattutto in fase difensiva, Chiellini le prendeva tutte. Il fatto di avere perso di misura (il secondo goal non lo conto neanche poichè tutti all’arembaggio in avanti) è comunque positivo.
    Tutto finisce qua, però poichè, come successo contro l’Inter, la Sampdoria ha le possibilità, anche tecniche, di fare ogni tanto qualche impresa, e qua vado a fare alcune considerazioni un po più negative.
    1) Capitolo Quagliarella. E’ vero che suoi sono i due tiri più pericolosi che ha fatto la Sampdoria, personalmente però la penso come il buon Sessarego : lui dovrebbe entrare nei secondi tempi o nell’ultima mezz’ora per dare quel quid in più.
    2) Ranieri. Nulla da eccepire ma siamo sicuri che la sua sclta della formazione iniziale sia giusta ? La vivacità maggiore, anche perchè in svantaggio, la si è vista dopo i cambi effettuati. per lunghi tratti per altro non ho visto una squadra che avesse la voglia di rimontare il risultato. Lo stessa cronista evidenziava come l’impeto della Sampdoria nell’attaccare e nel cercare il pareggio andasse a corrente alternata.
    Mi chiedo se a volte non sia meglio affrontare le partite a viso aperto con più spregiudicatezza, magari rischiando di più, a favore di uno spettacolo maggiore.
    2) Squadra, e qua mi rispondo anche da solo. Nonostante i nomi altisonanti molti giocatori sono ovviamente discontinui ed hanno bisogno di parecchio tempo…ecco perchè non ho mai comunque apprezzato pienamente la campagna acquisti e la costruzione della squadra Sampdoria, al netto di tutte le considerazioni societarie. Mi infastidisce vedere poi Ranieri, alla sua veneranda età, fare l’aziendalista che loda il presidente ed afferma che la squadra va bene anche senza ricambi sui terzini; su questo sono sincero.

    Forse mi contraddico, criticando la campagna acquisti ed affermando che tuttavia questa squadra potrebbe fare di più quando al completo, però secondo me c’è anche un deficit di mentalità che altrimenti porterebbe a migliori risultati e questa non so chi la debba infondere. Nonostante la prestazione non mi abbia convinto del tutto ovviamente ci sta perdere contro la rosa più forte del campionato, nonostante la classifica. Non so cosa ne pensi tu, Maurizio.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Io penso che, a parte il Verona, quelle davanti alla Sampdoria hanno organici superiori, dunque la classifica è in linea con il valore della squadra di Ranieri.

      • Faso ha detto:

        Ciao Maurizio,
        anche secondo me a parte le prime otto la ns rosa è al pari o superiore alle altre; questo vuol dire che se si proseguisse con un buon girone di ritorno si potrebbe chiudere nella più che onorevole parte sinistra della classifica, altrimenti si ricadrebbe nell’anonimato…
        Altri scenari non ne voglio ipotizzare anche perchè, come dico da tempo, secondo me le tre candidate alla retrocessione sono: Crotone, Parma e Spezia.
        Poi, la butto lì in prospettiva futura, qualora Ranieri non rinnovasse, come vedresti un Gattuso?
        Molti storceranno il naso, ma a me non dispiacerebbe per niente sotto diversi aspetti, tra i quali quelli umani e caratteriali.

        FERRERO VATTENE

    • Fra Zena ha detto:

      Anche secondo me la Juve ha fatto una partita poco appariscente, ma molto attenta a livello difensivo
      Sembrava quasi la Juve di Allegri, brutta ma non le facevi mai gol

  36. Carlo46 ha detto:

    Tocca ripetersi analizzando le scelte di Ranieri. Poichè di fatto non ha nè un modulo di gioco nè schemi, parlo di questa sua fase di carriera alla Sampdoria, ogni partita cerca di appiccicarsi all’avversario nella maniera ritentuta più consona, cambiando di continuo giocatori e modulo. Qualcun può dirmi la formazione titolare della Samp a fine girone di andata? Ovviamente i risultati sono altalenanti per la qualità discreta di larga parte della rosa. Attenzione però, le prestazioni viceversa non sono altalenanti ma omogeneamente allineato ad uno standard modesto. Partite giocate bene ne ricordo alcune, ma poche. E formazioni sbagliate all’inizio, per giudizio unanime di critica e tifosi come sabato sera, molte di più.Ottima persona, squisito Signore ed elemento di equilibrio societario senza dubbio, grandissimo allenatore Oggi direi definitivamente di no.

  37. Emanuele ha detto:

    Ciao Maurizio,
    buongiorno…ti ho seguito ieri sera nella diretta e ti ho sentito affermare che la Sampdoria non è in vendita.
    Va bene, il residente non vuole vendere perchè qua la vita da signore ma non potrà essere costretto a farlo dalla magistratura per i concordati fallimentari FARVEM ed ELEVEN? Penso che i creditori vorranno rientrare dei loro crediti o mi sbaglio?
    FERRERO VATTENE

  38. go69 ha detto:

    Ciao Maurizio, mi scuso per l’errore di settimana scorsa nell’ averti chiamato michele…..
    Quindi oggi possiamo dire Azzardo malriuscito!
    E’ si perche’ giocare a 5 con Ekdal li per la prima volta era davvero un azzardo…ma poi mi chiedo: perche? Perche difendersi dal minuto 1…cosa devi difendere???? ma poi…per la prima volta puoi far digerire il 442 a tutti quelli che lo trovano noioso (come al sottoscritto), VISTO CHE L’AVVERSARIO GIOCA COSI E TU PENSI SOLO A DIFENDERE, e cosa fai? giochi in 3 a centrocampo e ti fai mettere li dal minuto 1… boh….non sono in grado di capire ma preferivo l’azzardo della settimana scorsa!!! Sono pero certo come lo ero gia nel passato che se entri in campo per non perdere certamente perderai, contro ciunque a maggir ragione contro chi ha piu talento e piu sicurezze di te.
    che ne pensi?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ci mancherebbe, tranquillo! Non ho le certezze che hai tu e che hanno molti di voi, può darsi che attaccando la Sampdoria avrebbe pareggiato o vinto ma a mio parere su dieci partite contro la Juventus ne perdi sette o otto e le altre due le pareggi, può capitare magari di vincerne una. Complessivamente l’atteggiamento di Ranieri ha permesso alla Sampdoria di salvarsi in carrozza l’anno scorso (partendo dall’ultimo posto in classifica) e quest’anno di non essere mai in affanno e attualmente decima in classifica. Poi ci sono molte strade per arrivare a Roma, ognuno sceglie quella che gli piace di più, l’importante è arrivarci…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Gattuso è un’icona meravigliosa del nostro calcio. Devo essere sincero, come allenatore non sono ancora riuscito ad inquadrarlo. E, come carattere, non so se riuscirebbe ad andare d’accordo con il Viperetta. Comunque, non è un nome che scarterei a priori.

  39. Alup ha detto:

    Squadra troppo rinunciataria con Ekdal a fare il terzo centrale e Thosrby fuori ruolo sulla fascia, Ranieri pur schierando due punte ha abbassato troppo il baricentro della squadra, a mio avviso non si può rinunciare al 4 4 2 con due centrocampisti centrali due sulle fasce due attaccanti e quattro difensori in linea con Yosjida e Ferrari centrali manca un buon terzino destro Berezinsky non sa ne difendere né attaccare anche se Candreva qualche volta si dimentica di lui. Ora concordo con te che la trasferta di Benevento ci potrà dire quali possono essere le nostre ambizioni, Verona e Sassuolo sono alla nostra portata e penso che un 8 posto finale sarebbe un buon risultato di questo campionato altalenante.

  40. Stefano1970 ha detto:

    Keita dovrebbe giocare con un altro attaccante di movimento (e non di curriculum).
    Girone di ritorno da prendere con le pinze…. I giochi non sono ancora fatti e non sono scontati.

  41. Riccio samp ha detto:

    Partita ampiamente pronosticabile, loro non potevano perdere più punti, noi con la pancia piena per gli ultimi risultati e la classifica confortante. A Ranieri sembrava stesse bene la sconfitta su misura, forse aveva paura di giocarsela perché avrebbe rischiato una sconfitta più ampia con risvolti psicologici traumatici. Ora mi aspetto una partita di livello a Benevento, con punti annessi. Non capisco sinceramente l’atteggiamento con l’Inter e quello di sabato con la juve, secondo me i risultati precedenti e la nostra pancia piena l’hanno fatta da padrone ed è venuta fuori questa sconfitta indolore.

  42. go69 ha detto:

    Grazie per la risposta.
    lungi da me la mancanza di rispetto e riconoscenza per Ranieri e per cio’ che ha fatto lo scorso campionato partendo da 3 punti dopo 7 partite. pero qui siamo in un altra situazione mentale e soprattutto di classifica. Come te anche io credo che anche attaccando probabilmente non avremmo vinto, ma perchè non provarci da subito? Alla peggio…avremmo perso. Io mi riferisco più che altro all’atteggiamento troppo prudente, siamo li tranquilli in una posizione comoda, dove non rischi nulla… non capisco perche abbassarsi cosi tanto e subire il giro palla costante dell’avversario che poi prima o poi sfonda….tutto qui. ciao e forza Doria!

    • ANDREAP ha detto:

      sicuramente ma contro la juve hai preso:
      1. un gol perdendo palla (keita) nella tua trequarti cercando di fare giro palla;
      2. gol in contropiede al 91simo mentre giocavi con 8 giocatori nella metà campo avversaria.

      nessun arrembaggio juventino..hanno controllato la partita perchè più forti fisicamente e tecnicamente: la differenza l’ha fatta un cross nostro al 90simo da cui è nato il secondo gol.
      se fosse carambolato ed avessi pareggiato?
      grande ranieri, non si è fatto mettere sotto?

      giampaolo aveva i praet, torreira, linetty, zapata, muriel..con questi giocatori ha vinto contro la juve (come ci ha anche perso malamente).
      ranieri ha silva ekdal e thorsby che non valgono praet linetty e torreira..keita e torregrossa che non valgono muriel e zapata..
      quagliarella con giampaolo aveva 3 anni meno..

  43. go69 ha detto:

    completo frase lasciata a metà
    pero qui siamo in un altra situazione mentale e soprattutto di classifica TRANQUILLA.

  44. belmondo' ha detto:

    ma vorremmo cacciare (giustamente) ferrero perchè è un pregiudicato poco di buono ma ci faremmo andare bene Volpi? ma dite sul serio?
    che strana la moralità di qualche sampdoriano…

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      ciao Belmondo se ti riferisci alla mia battuta su una risposta di maurizio la mia era appunto una battuta anche se tra volpi e ferrero preferisco il primo.
      primo è sampdoriano (magari all’acqua di rose non so ma doriano)
      secondo ha un patrimonio importante vs un non patrimonio altrettanto importante dell’attuale.
      sulla moralità dei due personaggi non mi esprimo .
      ho le mie idee e preferirei persone con una certa etica ma non potendo scegliere chi compra la sampdoria quantomeno sarebbe un miglioramento sotto il profilo della solidità e delle supercazzole.
      poi non credo ci sia il problema in quanto sembra che continueremo allegramente e felicemente con ferrero e quindi che dire parole al vento le mie.

      • belmondo' ha detto:

        Mi spiace ma non sono d’accordo, non è questo il luogo dove discuterne ma tra volpi e Ferrero io scelgo…nessuno dei due

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          rispetto ai due preferirei vialli tutta la vita pure io e ad ogni modo sembra che per ora ci terremo ferrero e che non piaccia a nessuno dei due.

        • Stefano1970 ha detto:

          Concordo.
          In questo caso non c è un “male minore”.

        • belmondo' ha detto:

          ogni volta che sento qualcuno elogiare Volpi mi sento male…eppure basta davvero poco per informarsi su chi sia e chi sia nella sua orbita. se poi per qualcuno basta che abbia i soldi allora va bene, ma non parliamo di moralita’

  45. Vincenzo ha detto:

    Fermo restando che come avevo scritto in precedenza alla Samp prenderei come allenatore Diana (anche se è un rischio…), Gattuso sicuramente non è da scartare e soprattutto ha dimostrato di essere uno che ci mette sempre la faccia, un duro sempre leale e sincero nelle esternazioni. Ricordiamoci come ha sollevato il Napoli l’anno scorso e come sta facendo bene anche quest’anno, malgrado il Presidente…. .
    Certo però gli manca il requisito fondamentale: il look!…. .

    Forza Sampdoria

  46. Luca B ha detto:

    Tutto sommato non abbiamo sfigurato e con un po’ più di corsa, cattiveria e concretezza il pareggio potevamo strapparlo. La juve non mi è smebrata la corazzata degli altri anni, sinceramente.
    Purtroppo il carattere e la “garra” spesso latitano in questa rosa.

    Note dolenti: le solite palle in uscita sbagliate, tutte tutte tutte. Passaggi sbagliati troppi, stop sbagliati tantissimi da parte di Keita che insieme a Candreva sono stati molto evanescenti, inconcludenti e inutili.

    Note positive: Buona tenuta della difesa con Yoshida monumentale e finalmente un Colley in partita, concentrato e puntuale, tanto che Ronaldo non ha fatto assolutamente niente. NON c’è sempre un Murru che lo fa saltare in alto 7m facendogli fare un gol di testa passato alla storia, ma che in realtà e tutto merito del di quel fenomeno di Nicola che oltre aver saltato dopo 10 minuti da fermo, aveva anche offerto l’appoggio a CR7 che arrivava in corsa (dite quello che volete, ma quell’azione l’ho rivista decine di volte ed è andata così).

    SIngoli: male Keita che mi sembra tanto fumo e poco arrosto. Possibile si inciampi sempre sul pallone, stoppi palla a 3 metri dal corpo e non veda mai il compagno più libero? Male Candreva che sembrava in vacanza. Quaglia si è sbattuto ma da solo lì davanti. Thorsby in debito di energie e a centrocampo si vede. Silva e Ekdal presi un po’ troppo in mezzo dal centrocampo superiore della juventus.

    Meglio Con l’ingresso di Jankto, Ramirez e Damsgaard con la Samp più votata all’attacco e sbilanciata per il pareggio. Alla fine la juve fa 3 tiri e 2 goal…chi ha i piedi e chi no.
    RImango dell’idea che la salvezza è alla portata tranquillamente ma chi dice che il tasso tecnico diella rosa e alto, mi sa che è meglio si dia al Petanque.

    Speriamo che contro il Benevento si sveglino di nuovo, perchè la sconfitta non è contemplata

  47. andreap ha detto:

    contro la juve ha fatto la partita che dovevi fare…ovvio non abbiamo un bel gioco ma la rosa è stata costruita con il minimo indispensabile e qualche figurina:
    centrali 4? ok
    terzini? 1 dx ed 1 sx..ma possono essere sostituiti da regini e thorsby
    centrocampisti, centrali 3? ok
    esterni 4
    trequarti 2
    attaccanti 4

    poi se sono funzionali o meno al gioco..poco importa alla società.
    ranieri va a nozze con i fichi secchi: se giochi con silva ekdal e thorsby dovresti avere in panchina un mediano per le sostituzioni.
    lo hai? no quindi fai un cambio, dentro un esterno e fuori ekald o silva..thorsby in mezzo.

    la rosa è da salvezza tranquilla(facciamoli sti 14 punti) e poi in ciabatte…il gioco non è richiesto dalla proprietà ed il mercato estivo (sufficiente) ne è la prova.
    numeri di campo e di bilancio..poco altro, nessun progetto (che es. giampaolo aveva ed a cui ha rinunciato quando ha capito le dinamiche societarie) se non sopravvivere e non perdere troppo.

    • Mino53 ha detto:

      un mio precedente post lo hai definito frutto di ‘prostituzione intellettuale’ tu invece sei un maleducato battitore di tastiera; non ti va mai bene niente quindi perchè non ti prendi una bella tregua e ti leggi un bel libro quando gioca la samp ? poi ci commenti il libro

      • andreap ha detto:

        mi scusi ma dove ho scritto cosa non va?
        “contro la juve ha fatto la partita che dovevi fare”
        “la rosa è da salvezza tranquilla”, “il mercato estivo (sufficiente)”

        le critiche, se le vuole vedere così, sono riferite alle “mancanze” strutturali della squadra? io la vedo più come “presa di coscienza”.

        detto questo, ognuno legge i libri, viaggia e si appassiona a quello che vuole.

  48. Francesco11SP ha detto:

    la Juve è la Juve ma a Benevento e Crotone ha pareggiato, ( ma non 0-0 , a buon intenditor…..)

  49. Fabrizio ha detto:

    Ciao a tutti! Ci stava di perdere con la juve magari forse ognuno di noi avrebbe fatto scelte diverse ma col senno di poi tutto è facile! Abbiamo già preso 9 punti alle Grandi Lazio inter Dea …..Ora però non pensiamo di essere già salvi e andare a Benevento molli cosi prendiamo 4 pere io firmerei già ora per un pari, loro corrono tanto e a noi ci bucano tutti quindi ci vorrà una gara intelligente e grintosa poi i valori potrebbero fare la differenza! C è un girone di ritorno da giocare……….Occhiooooooo e non vorrei arrivare dietro ai piccioni..
    Ciao Maury un salutone a tutti!

  50. Marco ha detto:

    A metà secondo tempo…..perdi uno a zero…..levi 2 punte x metterne una……..che senso può avere…..leva silva e metti ramirez e gioca con il trequartista…..nn hai nulla da perdere

  51. Fabio71 ha detto:

    Buongiorno, leggo critiche sinceramente eccessive. La Samp ha fatto la sua partita. La juve ha tirato in porta 4 volte. Per il divario tecnico che vi è tra le due squadre la samp ha ben contenuto. Il primo goal arriva al primo tiro…al 20 esimo perché non si erano lasciati tiri nemmeno da fuori. L azione poi nasce si da un errore di keita ma il pressing juventino sugli attaccanti sempre spalle alla porta era molto intenso. È un goal che nasce più dalla qualità avversaria che da un nostro svarione (come spesso capita con colley e maya). A meno che non si pensi che la samp non possa concedere un break a centrocampo ai campioni d italia. Anche io mi aspettavo che l attacco tenesse più palla alta…ma non sono riusciti. Io avrei fatto gli stessi cambi ma Keita non l avrei tolto, unico capace di uno spunto sopra media. Spiace la conferma di un Ramirez apatico…forse era meglio decollasse. Pensiamo al Benevento e lasciamo ai bibini le sterili polemiche. Oramai sono noti limiti e pregi di questa rosa. Sconfitta onorevole.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Concordo sul fatto che, in assoluto, Keita sia l’unico giocatore della Sampdoria in grado da solo di creare la superiorità numerica ma relativamente alla partita con la Juventus penso che abbia giocato davvero male (e il gol di Chiesa è scaturito da una palla malamente persa da lui).

  52. Luca ha detto:

    Non sono proprio le risposte che mi aspettavo Maurizio ma capisco , e’ vero con l’Inter forse un po’ più di determinazione ( casualità da Keita e Candreva chissà perche ? ) ma in molte altre partite ….e non sto ad elencarle , a volte manca propria la cattiveria sportiva , mentre per la risposta “Volpi vuole vendere” d’accordo ma io ho chiesto il perché questi colossi scelgano realtà minori risspetto a noi ( indipendentemente dal fatto che un presidente voglia o non voglia vendere ) tu sostieni che in giro non esistono imprenditori o aziende disposte ad investire nel calcio ma tutto ciò dimostra esattamente il contrario , nessuno però pensa alla Samp ( almeno se e’ vero che non c’è nessuno all’orizzonte!!!) strano , molto strano non credi ?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Scusami, ma credevo semplicemente che tu fossi a conoscenza del fatto che un gruppo americano (Dinan-Knaster) – guidato da Gianluca Vialli – un anno e mezzo fa ha cercato di acquisire la Sampdoria ma Ferrero ha chiesto (legittimamente, la società è sua) 100 milioni, a fronte di un’offerta di circa 83 (comprensiva dell’accollo dei debiti). Dunque, l’interessamento per la Sampdoria c’è stato ma non è andato in porto per la mancata disponibilità del proprietario a cedere. Tutto qui. Ciao!

  53. frankye ha detto:

    Benevento fiorentina lazio e atalanta con cinque o sei punti possiamo giocare il resto del campionato senza girarsi indietro per vedere che non spunti qualche siluro ad altezza natiche Ma giochera la samp testicolata di bergamo e vicinanze -inter- o quella eunuica di bologna o cagliari? Mi fido ma … mi tocco

  54. Heisenberg ha detto:

    Ma come si fa a far giocare Quagliarella in una partita dove devi correre MINIMO il doppio degli avversari? In 10 contro 11 Con il solo Keita a correre su tutto il fronte d’attacco con quell’altro fermo a guardare…poi il giorno dopo scopriamo che Keita ha perso il pallone e l’altro invece per poco segna ed è imprescindibile.

    • Meistro ha detto:

      Concordo

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      anche io vedo sinceramente che la samp pressa sempre poco con quagliarella e che la sua staticità è questa stagione è in aumento. credo anche che keita e torregrossa dall’inizio a benevento saebbero meglio o keita con ramirez e jankto candreva sulla ali o jankto e damsgard. contro una squadra organizzata e che corre come il benevento serve credo tanta corsa e quagliarella oggi non la può dare. inserito nel secondo tempo a squadre un po più stanche credo possa ancora fare tanta differenza. dall’inizio credo anche io che sia ormai evidente che due partite su tre non lo vedi. poi ovvio che se gli arriva il pallone giusto la classe che ha gli permette la giocata ma credo che a benevento sarebbe meglio uno di qualità minore come torregrossa con keita e poi quagliarella nella ripresa. un ruolo come ha muriel a bergamo di sbentrante di lusso lo vedrei più utile alla samp e anche a lui. che si sfianchi torregrossa 60 minuti che ha fisico ed età con keita. io poi in una partita cosi non prescinderei da jankto sul lato di augello. per me ne giova tutta la squadra. thorsby centrale con uno tra silva e ekdhal. intanto le partite le vinci o perdi spesso coi cambi e la samp qualche cambio di qualità lo ha. a 38 anni e a certi ritimi credo si debba cominciare a pensare una gestione diversa del capitano indiscusso campione ma l’età passa per tutti

  55. Ivano Magna Romagna ha detto:

    Ormai sara’ tutto l’anno cosi’….sulle montagne russe!Questo mister non capisce che,a volte, un pareggio fa comodo,qui non ci sono mezze misure o si vince o si perde.
    Sara’ tutto il campionato cosi’,penso che ci salveremo ma Ranieri sara’ ricordato come l’allenatore che ha perso piu’ derby nella storia..non solo con il Genoa (2) ma anche con lo Spezia,sinceramente vedo un ricco signore di classe tutto sorrisi,abbracci e ammiccamenti ma che ha perso la “fame”senza appetito andremo a perdere anche gli altri due derby di ritorno(Genoa e Spezia)succede a tutti..quando hai tanti soldi perdi la ferocia agonistica y vai sul “volemose bene”credo che a giugno verra’ risolto il contratto con lui.

  56. Pier56 ha detto:

    Mi trovo totalmente d’accordo sull’atteggiamento buonista. La Samp ha fatto la sua partita, ma considerando la soverchiante superiorità della Juve mi sarei aspettato un po’ più di cattiveria agonistica, che invece c’è stata solo in parte nel 2t. Aggiungo poi che non ho capito l’impostazione super difensiva di Ranieri con Ekdal retrocesso a fare il 3 centrale di difesa. Difendendoti quasi unicamente con la Juve un gol lo becchi lo stesso. Infine se proprio volevi cercare di raddrizzare nel 2t perché non lasciare l’unico uomo d’ordine, Silva, togliendo Thorsby o Ekdal e inserendo Ramirez? Mettendo davanti il pur discontinuo Keita assieme a Torregrossa togliendo Quagliarella? Magari facendo questi cambi all’inizio della ripresa. Magari riuscivamo a giocarcela…vabbè, pazienza, ma col Benevento vorrei vedere un’altra Sampdoria.

  57. Martino Imperia ha detto:

    Bha, ormai con la Juve non mi ci arrabbio nemmeno più. È una tassa in 2 rate da pagare ogni anno. Se gli servono punti glieli diamo….
    Non diciamo però che “perdere con la Juve ci sta”. Perché il discorso dovrebbe valere anche con l’Inter. Contro la quale vedo sempre una Samp diversa che contro la Juve.

    P.s. si facciano una bella Super Lega tutte e si levino di torno che è meglio.

    P.s.2 mercato. Qualcuno ha già iniziato a mugugnare per un eventuale ritorno di Bonazzoli. Io diro’ benvenuto!! A parte la riconoscenza (i suoi gol ci hanno salvato), ma poi il problema di abbondanza nel reparto è un non problema considerando 5 cambi, un lungodegente e uno che ne compie 38 (Auguri!!!!) ma non può essere eterno. Dobbiamo guardare anche al futuro.

    • Fra Zena ha detto:

      Martino, ma la riconoscenza nel calcio non può essere un parametro per valutare un giocatore… la cruda verità e’ che l’operazione Bonazzoli, così come quella LaGumina, rappresentano due casi di cattiva gestione che da una società così attenta ai bilanci non mi sarei aspettato
      Al primo è stato allungato il contratto a cifre principesche (1 milione all’anno o sbaglio?) sulla scorta di 5 reti segnate nel post – quarantena, che fa testo relativamente in quanto non difendeva nessuno. Poi è stato dato in prestito al Torino, dove prevedibilmente non gioca mai avendo davanti Belotti, Zaza, Verdi e ora pure Sanabria. A giugno quindi tornerà al mittente svalorizzato, demoralizzato e difficilmente vendibile in bassa serie A (dove deve stare) causa suddetto ingaggio. Un capolavoro
      Su Lagumina non c’è da spendere nemmeno una parola. Dico solo che a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca . Vero, Pecini?

  58. Massimiliano ha detto:

    Buonasera,
    Io mi chiedo perché Ranieri ha dovuto mettere Ekdal centrale di difesa, cambiando un altra volta assetto, cavolo abbiamo 26 punti, non avevamo niente da perdere, perché non ha messo ramirez più due punte come a Parma? Giocati la partita male che vada perdi ma più degli zero tiri in porta visti sabato li fai di sicuro.

  59. Luca ha detto:

    Maurizio non me ne volere ma paragonare Knaster e Dinan ( che avrebbero andati benissimo) con la Dell ! non e’ ammissibile , ripeto non mi spiego perché certi colossi puntino su Società con bacini d’utenza limitati comunque buon per lo Spezia per noi evidentemente un paio di persone ( e si sa a chi mi riferisco) hanno deciso che dobbiamo “sopportare” di tutto e di più 🤷🏻‍♂️

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Io non ho fatto alcun paragone, anche perché non ho la minima idea di chi sia mister Pace e sarà di certo diecimila volte meglio dei poveracci Dinan e Knaster portati da Vialli. Ho solo fatto presente che anche per la Sampdoria c’è stato un interessamento “americano”. Detto ciò, quando una società è credibilmente in vendita, diventa automaticamente più facile che qualcuno se ne interessi. Quando si sa che il proprietario non ha intenzione di cedere, è molto più difficile. Ciao.

    • andreap ha detto:

      samp genoa e spezia lottano per lo stesso obiettivo: salvarsi, il prima possibile.
      agli occhi di un fondo (investitore) il bacino di utenza può avere peso ma non è detto; sicuramente interessa di più la possibilità di sviluppo immobiliare (stadio e cittadella).
      spezia non è genova ma ci sono dinamiche importanti intorno al porto militare e sicuramente la politica è sempre stata vicino ad investitori (lo stesso volpi) per lasciare la gestione dello stadio.

      a genova questo non è possibile: lo stadio è condiviso tra le due squadra, per cui o si è d’accordo con gli investimenti da fare oppure si “vivacchia”. entrambe le parti preferisco la seconda opzione perchè non vogliono investire sullo stadio.

      i lavori di pegli come di bogliasco sono specchietti per le allodole; da una parte hanno ammodernato una struttura vincolata e dall’altra hanno aperto un cantiere stile salerno reggio calabria, senza ne capo ne coda.
      e poi i costi: i debiti di genoa e samp, lo spezia non li ha.

      limitarsi alla storia ed al bacino di utenza è molto limitativo secondo me..detto che la tifoseria dello spezia non è chiavari e come il pisa, è viva ed ha una sua storia.
      un fondo viene se vede costi bassi, investimenti fattibili e “potenziale”: poi magari disinvestiranno negli anni..
      ferrero ad esempio non ha mai investito 1 euro suo.

      • petrino ha detto:

        Vi sono voci secondo le quali le decine di ettari dell’ Arsenale ormai inutilizzate in quanto non piu’ necessarie alla costruzione di navi militari potrebbero servire per un nuovo stadio di proprieta’ dei nuovi acquirenti.
        Il Picco, che si trova sulla strada per Portovenere potrebbe essere riconvertito a residenziale.
        In America tutti gli stadi del baseball., del footbal americano e MLS sono di proprieta’ delle societa’ e cio’ sarebbe alla base della calata degli americani in Italia.

        • andreap ha detto:

          due cose:
          1. sicuro la possibilità di investire nello stadio è l’attrazione per i fondi: es. pallotta è scappato.
          2. Garrone Duccio, il padre padrone di genova, tiranno che ci ha soggiogato con la scusa di salvarci, parlava di stadi di proprietà quando agnelli jr stava ancora piegato sui libri( esagerazione).
          nel 2003/2004 ci prendevano in giro con il nano di trasta…

          nb. suggestione/dietrologia: spezia -> base militare marina, pisa -> base militare aerea. furbi sti americani..

          • petrino ha detto:

            Pallotta ‘ e’ scappato dopo aver fatto 280 milioni di debiti.
            Fare uno stadio a roma con la raggi sindaco e’ come cadere in mare e pretendere di non bagnarsi.
            Al tempo di Garrone padre lo stadio non si e’ potuto costruire in quanto a Tursi non vi era una maggioranza favorevole a tali opere.
            Gli stadi di proprieta’ sono utili, non per metterci dentro il solito supermercato, ma per fare eventi di spettacolo con artisti di caratura internazionale.
            Vasco Rossi a Milano erano 80.000 spettatori, per esempio.
            L’ incasso puo’ variare fino a 2,5/ 3 mln di euro e oltre.
            Se ci metto lo stadio, quanti euro mi rimangono ???
            E se dopo Vasco, Bruce .
            E se dopo Bruce vengono Sting e i vecchi Police.
            Le estati sono lunghe e proficue.

            Al Ferraris non riescono neppure ad entrare, per l’ altezza, i tir che portano gli allestimenti e le scenografie.
            Per cui nemmeno una filodrammatica ci viene.

          • andreap ha detto:

            non solo petrino..

            a me capita di andare in inghilterra a fare meeting, party ed eventi..spesso l’emirates o in altri grandi stadi.
            una volta in contemporanea c’erano delle feste di compleanno da una parte, un evento da 200 persone dall’altra (a cui partecipavo), ovviamente visitatori etc.

            una volta che hai lo stadio, puoi studiare diverse soluzioni per farlo fruttare: ovviamente, devi investire soldi veri.

        • Daniele da Rapallo ha detto:

          Non solo…Spezia è anche una città leader nella cantieristica privata di barche e yacht. Ha una economia tutta sua, un porto che lavora bene ed in espansione, il polo croceristico in crescita. Ha un’economia tutta sua, con un interland crocevia tra Toscana ed Emilia. Zona particolare la Lunigiana in generale.

        • berma ha detto:

          ma quanto pensi possa guadagnare lo spezia dallo stadio di proprietà?
          ti ricordo che anche l’udinese ha uno stadio di proprietà da qualche anno

      • Faso ha detto:

        Bravo andreap,
        il paragone con la Salerno-Reggio rende molto bene l’idea, abitando in zona qualche volta mi è capitato di farci un passo ed il Mugnaini in quello stato è di una tristezza allucinante.
        E pensare che negli anni proprio su questo blog c’era chi beatificava certe “speculazioni immobiliari” o progretti tipo casa Samp e Next generation che non hanno portato lo straccio di un calciatore in prima squadra da anni.

        Poi oggi (primo giorno dopo la chiusura del mercato) vado sul sito ufficiale della società e scopro del grande acquisto fatto con tanto di annuncio a tutto schermo: tale Francesco Alviani, in arte AlviOh 96… un e-gamer, belin un e-gamer!!!
        Andatevelo a vedere, se non è una presa per il c..o questa, ditemi voi cosa pensarne.

        FERRERO VATTENE

  60. Giulio ha detto:

    Bisognerebbe che Juventus Sampdoria non si giocasse mai.Un bel 3 a 0 a tavolino e via a preparare la successiva. Intanto non ci si prova nemmeno, la squadra che ha vinto due partite di fila viene concettualmente stravolta, Quagliarella gioca sempre i primi 60 minuti anziché gli ultimi trenta, l unico regista che abbiamo viene tolto al quindicesimo della ripresa e a Ekdal si chiede di essere quello che non è e di avere un dinamismo che non ha. Perdiamo con signorilità ,ne prendiamo solo uno (il secondo non conta) ma perdiamo sempre! .Si perdono le occasioni migliori per giocare senza remore, con la testa libera.

  61. Franco T. ha detto:

    Se non sbaglio, mi pare che Ferrero abbia detto che la Samp debba o possa puntare all’ottavo posto. Certo che se il Presidente lo considera uno stimolo è una cosa, ma se lo pone come obbiettivo da raggiungere è un’altra questione. Nel secondo caso l’allenatore e di conseguenza i giocatori devono pedalare. Mi par di capire che “noi” ci accontentiamo di una salvezza tranquilla, ma per il Capo potrebbe non essere così !!. Con tutte le conseguenze/a che ne deriverebbero. Cordiali Saluti

  62. petrino ha detto:

    alla fine ci ritroviamo sulla schiena di nuovo Bonazzoli e La Gumina.

  63. petrino ha detto:

    veramente Bonazzoli e’ stato restiuito, dal Torino in quanto Nicola lo ha rifiutato.

    E ora se lo ritrovano sul gobbone.
    La Gumina, a parte il caso/ Lazio – Salernitana, non lo hanno voluto neanche in prestito
    E a giugno 2021 vi e’ l’ obbligo di riscatto.
    Mi sa che chiederanno uno sconto.

    • petrino ha detto:

      Rettifico.
      Bonazzoli e’ rimasto al Toro.

      • Faso ha detto:

        E tornerà indietro tipo boomerang insieme a Murru e Depaoli perchè mi pare in nessun caso oltre al prestito ci fosse obbligo di riscatto… con La Gumina, un vero poker d’assi !!!
        Peccato vada a scadere il contratto di Regini…

        FERRERO VATTENE

        • petrino ha detto:

          Sono anche difficili da piazzare in quanto hanno contratti con emolumenti alti. per squadre di fascia inferiore alla nostra.
          E ci metto anche Caprari.
          Secondo me a Regini danno la lista gratuita.

      • Maraschi ha detto:

        E buon per loro, visto che oggi ha segnato

  64. francesco ha detto:

    ma gradinata sud , la fate ancora , e se si a che ora?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      No Francesco, speriamo il prossimo anno. L’attualità di cronaca ha avuto il sopravvento. Grazie del tuo interessamento, ciao.

      • francesco ha detto:

        Grazie x la risposta e un salutone a tutta la squadra, da Mingo Arnuzzo al Netzer di Quezzi, al Ratzingeriano e Giampaoliano prof Rissetto fino al Nisseno Lazzara , e ovviamente a te.

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        ….Belli i tempi in cui invitasti noi blogger in studio…

  65. berma ha detto:

    questi americani continuano a venire ad “investire” nel calcio italiano ma fino ad ora i risultati sono stati molto deludenti (chiedere a catania, parma, venezia, bologna, padova e roma) eccezion fatta per il milan anche se li ci sarebbe molto da discutere. credo che al giorno d’oggi con queste regole sia impossibile per un presidente seppur facoltoso fare qualcosa di davvero incisivo visto che capitali propri a fondo perso non li puo’ piu’ mettere nessuno. gli unici che sono davvero riusciti a cambiare la geografia calcistica sono stati gli sceicchi o i proprietari di materie prime, cose molto lontane dai pur facoltosi americani

  66. alex ha detto:

    Il problema di CANDREVA, che per la samp e’ un ottimo giocatore, e’ che secondo me
    gioca con troppa sifficienza e superficialita’

  67. luca ha detto:

    perfetto Maurizio mi hai convinto questa volta ! in pratica noi non dovremmo più essere ceduti sino a che il Sig. Ferrero non …… (ovviamente non nomino e non lo auguro a nessuno ! era solo come esempio) grazie e scusa

  68. Tenente Colombo ha detto:

    Quando hai 26 punti al giro di boa e sei a +12 dalla terzultima … e vedi la formazione iniziale: con un centrocampista a fare il centrale di difesa aggiunto (mai provato prima), l’alpinista schierato ala sinistra e il povero Quaglia in mezzo tra Bonucci e Chiellini……ma di cosa stiamo parlando?
    Io ormai sono da qualche tempo mi sono rassegnato! Quindi non ha nemmeno più senso elencare le cause della mia personale frustrazione perché ho ormai metabolizzato il fatto che questo sarà il prodotto che dovrò tristemente sorbirmi per un altro intero girone di ritorno e con il forte rischio di dover pure prolungare questo strazio per chissà quanto tempo ancora se mai dovessero trovare un intesa economica tra società ed allenatore. L’unica consolazione è vedere che sempre più persone si stanno convertendo al mio pensiero…

  69. robmerl ha detto:

    cari amici blucerchiati,
    quando le vicende societarie appassionano più di quelle sportive (come avviene, ahimé, nel nostro caso) è l’inizio della fine. Difficile tornare a entusiasmarsi finché arrancheremo nelle mani di un bancarottiere. A parità di condizioni (società regalata), una cooperativa di tifosi avrebbe fatto molto meglio di ferrero senza percepire un euro di stipendio

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Caro amico, hai scritto una cosa che mi “costringe” a “difendere” Ferrero… Credo che con un cooperativa di tifosi saremmo già tra i dilettanti. Il calcio è una brutta bestia, per sguazzarci dentro bisogna essere come lui. I suoi problemi, definiamoli così, sono altri. La gestione tecnica in sé, per quanto nettamente inferiore a quella di chi lo ha preceduto, sarebbe anche digeribile. Con affetto.

      • Fra Zena ha detto:

        In estrema sintesi, io credo che la gestione di una società di calcio vada giudicata su tre elementi fondamentali:
        1.Solidità Patrimoniale
        2.Gestione tecnico / sportiva
        3.Fattori “immateriali” (immagine, reputazione, coinvolgimento della tifoseria)
        Sui punti 1 e 3, Ferrero è il peggior presidente della serie A. Sul punto 2, invece, c’è di peggio

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        concordo con te Maurizio che una coop di tifosi sarebbe un esercizio bello sulla carta ma infattibile. ci sono esempi tipo il barcellona ma è una costruzione complessa ed il barcellona è una squadra simbolo della catalogna che porta con se anche interessi diversi e i soci (migliaia) vedono tra loro anche facoltosi personaggi oltre che anche interessi politici a sostegno. la samp purtroppo non ha un retroterra del genere. l’idea valida insisto era quella di vialli ovvero trovare investitori a cui presentare un business plan e lui da trade union a gestire e presiedere. sulla tua affermazione su ferrero che è bravo a sguazzarci e bisogna essere come lui non mi trovi d’accordo. lui naviga coi suoi simili in quel mondo ma ci sono anche modelli diversi rispetto a quelli assai vincenti anzi più vincenti del gruppetto a cui fa riferimento ferrero e mi riferisco ad atlanta da un lato, inter dall’altro e juve che non mi sembra facente parte di quel gruppo ma vince da anni e seconda vedo l’inter e poi il milan ed atalanta. direi che come in tutti i settori ci sono gruppi che seguono diverse linee. la samp non era abituata ad essere in questo tipo di gruppo ed ora si. credo che vialli saprebbe muoversi bene ed in modo totalmente diverso stringendo alleanze diverse con soggetti diversi. A mio avviso i garrone (legittimamente) non avevano interesse e voglia di mischiarsi con certi personaggi o semplicemente averci a che fare e questo unito anche alla insoddisfazione di noi tifosi sulla gestione diciamo un po algida della sampdoria ci ha portati nelle mani di ferrero e qui siamo, ma sinceramente non concordo che bisogna essere come ferrero per riuscire a far bene. percassi, squinzi ed altri non mi sembrano avere linee ben diverse.

      • robmerl ha detto:

        ho ecceduto nell’iperbole: intendevo dire un gruppo di professionisti di fede blucerchiata, disposti a lavorare per un compenso ragionevole – per tale intendo un decimo o anche un dodicesimo del lauto stipendio che si dà il nostro presidente

  70. Matteo Genovese ha detto:

    Caro Colombo, personalmente io credo che tu abbia pienamente ragione, non è pero il fatto di convertirsi al tuo pensiero, questo credo che sia il pensiero di quasi tutti , nato da una situazione alquanto triste……. Il fatto che Michieli abbia intitolato questo post “buonisti” la dice lunga sull attuale situazione mentale di questa squadra…… Un caro saluto !

  71. Samp ha detto:

    Ciao Maurizio. Forse è stato già detto e me lo sono perso. Ma gradinata sud non lo fate più?

  72. jan ha detto:

    Ciao Maurizio,
    leggevo il vostro articolo sulla cessione dello Spezia, vicenda con dei contorni “oscuri” anche quella. Altro che Dell, mi sembra ci sia molto di poco chiaro. E’ proprio vero che oggi nel calcio trovare la giusta situazinoe a livello societario è molto molto più complicato dei vecchi tempi.

    Ma nonostante questo……FERRERO VATTENE !!!!

    • Ste75 ha detto:

      Chi è senza peccato scagli la prima pietra… A quei livelli trovarne uno immacolato è pressoché impossibile.. Diventare miliardari senza sporcarsi le mani in qualcosa di torbido la vedo dura.. Ma volpi ha un patrimonio mille volte superiore al parassita( che nel silenzio si è alzato lo stipendio) e poi è Doriano… In 13 anni ha portato lo Spezia dalla C2 alla A. Nn ha mai nascosto la sua simpatia x i nostri colori.. Idem gozzi… Ricordo ancora quando 20 anni fa circa il nostro cecchino dal dischetto fulvio bonomi allenava l’ entella e la portò in ritiro estivo a crocefieschi.. Era in eccellenza.. Gozzi lha portata in b… Che equivale ad uno scudetto.. Se guardiamo la moralità cambiamo sport… A noi dovrebbe interessare la solidità societaria.. Sia cn gozzi che cn volpi saremmo in una botte di ferro.. Cn questo… La famosa merda di.. orinoko è dietro l’angolo

      • jan ha detto:

        Sono d’accordo con te, infatti io non mi riferivo a Volpi ma al gruppo al quale Volpi sta vendendo lo Spezia.
        Nei sogni Volpi che è un petroliere se si innamorasse della Sampdoria……ma ho paura che i miei siano solo sogni…..

        Forza Samp….!

        • Mino53 ha detto:

          Come noto per Volpi tratta il suo Socio Fiorani (vi dice niente il nome ??) non credo sia un esempio di moralità anche lui … ma a voi evidentemente la moralità vale solo a senso unico.

          • belmondo' ha detto:

            sono senza parole su quello che sto leggendo, moralità a senso unico…imbarazzante

          • jan ha detto:

            Penso che gente con moralità ce ne sia poca in quel mondo, ma Ferrero non manca solo di moralità…….per cui basta difendere l’indifendibile.
            Questo abbiamo e questo ci teniamo ma anche difenderlo proprio no !

          • andreap ha detto:

            a pensar male si fa peccato..ma qui si tratta di professionisti della tutela di mf.
            sarà amicizia, saranno interessi..difendere l’indifendibile è incredibile ma per fortuna siamo in un paese libero.

  73. Fabrizio ha detto:

    Ivano Romagna concordo anche io assolutamente con te che questo atteggiamento buonista di Ranieri ci farà perdere anche gli altri 2 derby e che anche se per la salvezza è sicuramente una garanzia il prossimo anno sperando che il buffone sia sparito da Genova vorrei qualcuno sulla panchina con fame di vittoria! Naturalmente ringraziando Ranieri, ma non puoi giocare i derby e alla fine giustificarti con la solita frase loro avevano più fame di noi…..

  74. Pippo65 ha detto:

    Vedo genoani terrorizzati all’idea che Volpi possa prendere la Sampdoria. Forse sono quelli che hanno vissuto l’era Mantovani, un incubo che temono possa ripetersi.
    Ma mi sembra un’ipotesi abbastanza remota. Possono dormire sonni tranquilli, almeno finchè esiste la coppia Preziosi-Lotito (quella, sì, di specchiata moralità).

  75. Vincenzo ha detto:

    AMARCORD: a proposito di Presidenti: vi ricordate il litigio nel 1999 tra Gaucci e Matarrese (entrambi scomparsi) dopo un Perugia Bari finito 1 a 2 con un Gaucci incontenibile e a stento trattenuto: rimarrà sempre nella storia del calcio non giocato!; non nascondo che insieme alla corsa indiavolata di Carletto Mazzone verso i tifosi della Dea in un derby Brescia e Atalanta per dirgliene quattro in romanesco sono troppo esilaranti!, però erano reazioni spontanee, vere, genuine e che mostravano attaccamento, non nascondo che mi mancano, altri tempi e non solo.. .

    Forza Sampdoria

    • Ste 75 ha detto:

      E che dire di anconetani che buttava il sale.. Di rozzi cn i calzini sopra i pantaloni… Quello era calcio.. Vero genuino… Ora le conferenze stampe sn omologate.. Tt uguali.. E vuote di contenuti.. Presidenti stranieri che seguono la squadra in dad cm gli studenti.. Giocatori che baciano la maglia e dopo sei mesi ti fanno gol contro di te indossandone un’ altra.. E ci stupiamo poi che gli abbonati Sky sono scesi del 30 per cento.. È un baraccone destinato a finire prima o poi

      • andreap ha detto:

        gente in gradinata che pensa al fantacalcio..ho sentito “vabbè almeno non ci ha segnato pinco perchè ci giocavo contro al fanta…vabbè ha segnato caio, poco male l’ho schierato”…

        purtroppo i personaggi alla Tamburino non ci sono più..le telecamere, i permessi, zero tamburi, zero atmosfera..

        a me nel cuore resta una sensazione, la vivo una volta a stagione: la prima partita estiva, a marassi, il profumo dell’erba bagnata (quella del campo)..mi inebria

  76. petrino ha detto:

    leggo che nella formazione con il Benevento in attacco ranieri presenta keita quaglia.
    Purtroppo e’ un cocciuto.
    IL quaglia va tenuto per gli ultimi 20 minuti e da subito ci vuole keita torregrossa.
    Lo capira’ mai ????

  77. Fabrizio ha detto:

    Mi raccomando Sir un po di Palle e Voglia a Benevento…………….almeno un punticino!

  78. claudio ha detto:

    “Quando un uomo con la pistola incontra un uomo con il fucile, quello con la pistola è un uomo morto”
    o se preferite…….
    “A Benevento parte un ciclo di cinque partite per dire chi siamo”
    tutte le volte che Ranieri esce con queste dichiarazioni della vigilia, sic, ha già visto il film di Sergio Leone……..

Lascia un commento

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta