CHE GO… DORIA

6 Gen 2021 by Maurizio.Michieli, 248 Commenti »

Che goduria (o go… Doria, come mi ha brillantemente suggerito uno di voi) battere in questo modo l’Inter del prepotente Conte, del gassmaniano Barella e persino del tracotante Oriali. Con Audero che ha parato anche le mosche, anzi i piccioni – in un bunker cannoneggiato da Lautaro, Sanchez e poi pure Lukaku – e con Candreva, Damsgaard e Keita sul proscenio (Quagliarella è rimasto in panchina, presumo avesse in tasca il biglietto di andata per Torino). Certo, rigiocandola dieci volte la partita probabilmente non andrebbe in questo modo, ma basti pensare che nell’Inter sono subentrati Lukaku, Vidal ed Eriksen e nella Sampdoria invece Leris, Askildsen e Bereszinky. La portata dell’impresa di Ranieri e della sua squadra va misurata così. Inoltre, la rete del raddoppio è stata talmente bella nella preparazione e nell’esecuzione da stropicciarsi gli occhi. Tre punti pesantissimi, come il campo, perché inattesi. Avere 20 punti con tre gare ancora da disputare, per di più non impossibili, è un bottino impressionante per una Samp che sino a ieri non aveva punte oltre al capitano. Un trampolino verso la salvezza, ma è prematuro sbilanciarsi. Basta godersi la giornata.

248 Commenti

  1. Dino Ravera ha detto:

    Nessun commento..una gioia irrefrenabile. Oggi voglio bene a tutti…Quagliarella rimani e con Keita fateci i gol salvezza..non andare a intristirti nella giuve…ciao buon anno a tutti

  2. Andreap ha detto:

    Io vedo una differenza quando gioca silva, si guarda in avanti.
    Questo non vuol dire che ekdal o thorsby non siano utili, sono utilissimi! Il portoghese ha più capacità di gioco rispetto agli altri due.
    Detto questo grande partita di cuore, organizzazione ed anche fortuna (ci vuole contro le grandi).
    Audero sempre più decisivo come da inizio stagione..dietro si balla sempre ma c’è grande disponibilità al sacrificio da parte di tutti: Questo e l’organizzazione sono merito esclusivo di Claudio Ranieri.
    Mister siamo a metà del guado, dietro corrono..ora non vanifichiamo tutto e facciamo punti nelle prossime 3 partite.

  3. Matteo Genovese ha detto:

    stasera non ho tempo per pensare alla presidenza, alla panchina corta, alla difesa colabrodo e nemmeno a Quagliarella che se ne va dai gobbi ( veramente assurdo ) , stasera mi voglio godere sino a quando svengo in branda questa incredibile vittoria strappata con le unghie e con i canini affilati a quella corazzata nerazzurra fatta di gente prepotente e antisportiva (vedi barella ahahaha ) Inchinatevi al grande DORIA e tornatevene a casa ……….. Ogni tanto i miracoli capitano, e questa ne è la prova. FORZA MAGICO DORIA !

  4. gianluca ha detto:

    e per una volta onore ad Audero , troppo spesso criticato ingiustamente, autore di una prestazione maiuscola con addirittura un rigore parato ( anche per questo criticato )
    rigore ovviamente quasi inventato visto che la palla tocca il braccio solo dopo il colpo di testa di un avversario
    talmente inventato che per rimendiare se ne era inventato un altro pro doria per compensare l’errore, puntualmente smentito dal Var,,
    poi non si poteva non dare il rigore pro doria visto che barella colpisce la palla con il braccio in modo chiarissimo
    ma niente polemiche,, anche io mi godo la vittoria e sottolineo ancora che nel calcio gli episodi condizionano i risultati e quindi i giudizi,, per intenderci per me la samp meritava con il sassuolo molto piu di oggi,,, buona befana a tutti

    • massimo ha detto:

      Sono d’accordo. onore ad Audero. è stato in passato criticato per non parare rigori e per non uscire mai neanche nell’area piccola
      oggi mi ha stupito in positivo, quest’anno in generale sta crescendo molto rispetto allo scorso anno dove a volte era incerto e poco sicuro. il processo di maturazione prosegue, bene cosi.

    • giovanni ha detto:

      ti farò ridere gianluca…da milano si lamentavano perchè al momento della parata sul rigore audero non ha almeno un piede sulla linea…. 🙂

  5. Claudio ha detto:

    Come a Roma, altra gara di resistenza partendo però dalla dote di 2 gol di vantaggio, stavolta alla fine è andata bene.
    A differenza di Roma, dove abbiamo subito poco o nulla, oggi siamo stati bombardati da tutte le parti, ma la difesa ad oltranza ha tenuto….della serie il calcio è “strano”.
    Un plauso ad Audero, oggi ha messo tante pezze.
    Che bravo Damsgard, devastante negli spazi.
    20 punti, 8 di vantaggio sulla zona calda, ne mancano altrettanti (forse qualcuno di meno) per l’obiettivo.

  6. Marco ha detto:

    Sofferenza pura , dopo il loro goal ho spento , però goduria allo stato puro , battere una corazzata come l’Inter squadra dal monte ingaggi impressionante non è da tutti.
    Hai ragione 20 punti sono tanti e direi tutti meritati.
    Sulla squadra direi che il mister ha il polso della situazione , unica pecca Augello non da categoria .
    Sul mercato si farà il possibile , certo se va via Fabio ci vuole un sostituto ed uno o due terzini.
    Comunque bello troppo bello batterli

  7. alan ha detto:

    “Il guru Ranieri ormai è bollito, meglio D’aversa”…

    • Francesq ha detto:

      Semplici! Non dimenticarti di Semplici, Easy per gli amici!

    • Francesco ha detto:

      Io adoro Ranieri e concordo nel dire che non potendo arrivare guardiola o simile non ci sono allenatori che potrebbero spostare equilibri… detto ciò finalmente si è svegliato a mettere una squadra con giocatori in grado di ripartire (a sua discolpa keita non lo ha avuto prima questo va detto)..
      Ciò nonostante non è errato dire che forse fino ad ora è stato troppo difensivista, ok giocare in contropiede ma se non riparti mai è un assedio e perdi.. invece questa squadra quando riparte fa anche bene e allora un po’ più di coraggio anche prima si poteva avere… maniman perdi…
      Onestamente damsgard non può stare fuori anche se discontinuo.. lui keita e jankto permettono di ripartire con velocità.. io mi giocherei le due punte con keita e quaglia è due esterni damsgard e jankto e giochiamocela
      Ripeto far catenaccio fine a se stesso non serve a nulla e perdi e va riconosciuto che per diverse partite è stato purtroppo il nostro modo di giocare

      • Massimiliano ha detto:

        Completamente d’accordo con te

      • andreap ha detto:

        bah ranieri ha sempre giocato come ieri..praticamente da quando si è insediato: ieri le ripartenze sono riuscite, come contro atalanta, lazio ed altre partite.
        in altre occasione, es. roma, non riuscivi proprio a ripartite anche per meriti dell’avversario.
        secondo me ieri in più sei riuscito a non prendere gol, sia per meriti di audero che per fattore C: contro milan e sassuolo, hai giocato come ieri ma hai perso perchè non hai concretizzato ed hai preso gol.
        è il calcio, puoi palleggiare, dribblare e saltellare quanto vuoi..ma è un gioco semplice, 2-3 passaggi e sei in porta vale quanto un possesso del 70% se l’esito è lo stesso.

        • Francesco ha detto:

          Certo concordo ma la riuscita secondo me dipende anche dagli interpreti… se metti due galline a fare una corsa coi cavalli non credo possano vincere… per me abbiamo troppa paura di osare.. e quando osiamo invece facciamo bene, io auspico che da qui in avanti si giochi e si riparta molto di più (chiaro che il rientro di certi giocatori aiuta il tecnico ma damsgard l’ha tenuto in panchina lui..)
          Poi ci sono anche state alcune partite stra giocate non solo in ripartenza..
          Ripeto e concordo con Maurizio che con questa squadra più di tanto certamente non si può fare ma resto convinto che non sia da buttare rispetto a metà della serie a.. di conseguenza mi aspetto anche un po’ di intraprendenza e gioco per divertirsi.. farmi prendere a pallonate inerme 90 minuti mi annoio..
          Poi se giocando aperto perdi tre partite 4-0 avrai modo di cambiare..
          Detto ciò ieri è andata di lusso perché se vai sotto finisce tanto a poco.. in ogni caso ripartendo hai creato e concretizzato e ti sei aiutato seppur con un po’ di fortuna

          • Sand66 ha detto:

            Cioè, hai fatto 20 punti con il gioco “difensivista” di Ranieri, la proiezione è di potenziali 26 nel girone di andata, ma quanti punti vorresti avere con un altro gioco 30 e lotta champions?
            Cerchiamo di essere onesti e razionali, se Ranieri ne perde tre per 4 a 0 lo impalerebbero, viene messo in discussione pure quando vince.

          • andreap ha detto:

            cambiano gli interpreti, certo..ma ranieri sta facendo le nozze con i fichi secchi.
            es. quaglia ha snaturato in parte il suo gioco..si è trovato spesso 2-1 spalle alla porta e con i compagni distanti. se lanci in profondità, non la prende mai..se riesci a dargliela sui piedi..lui lotto e cerca di tenerla o fare la sponda (vedi bergamo).
            purtroppo ranieri finora non ha avuto alcuni giocatori al 100%(candreva, keita e silva) oltre a gabbiadini; aggiungiamo i limiti tecnici dei titolari (non commento la panchina) e gli errori dei singoli..
            per 20 punti sono oro e firmo per continuare a giocare così almeno fino al 40simo punto (sperando che bastino).

  8. petrino ha detto:

    LA MIA PROFEZIA SI E’ AVVERATA.
    Dopo 8 vittorie si puo’ anche perdere, scrivevo, e l’ Inter ha perso.
    Poi in primis ha perso Conte, e la nostra vittoria vale doppio.
    Tra Conte e Oriali non saprei chi scegliere nel buttare giu’ dalla torre.
    Chi si somiglia si piglia.
    Ranieri ha invocato l’ acquisto di teloni anti pioggia per salvaguardare il prato.
    Ha ragione al 100%.
    Comunque 8 a tutti in pagella.

    • maurosampbolzano ha detto:

      ciao Profeta se penso a chi aveva in campo l ‘ inter nell’ultima mezzora ,,roba da cannonate eppure abbiamo vinto, continua continuiamo così, avanti marinai

    • belmondo' ha detto:

      oriali giu dalla torre tutta la vita, conte è odioso ma gli va riconosciuto di essere un grande allenatore. oriali è uno che è da vent’anni prima all’inter poi in nazionale poi di nuovo all’inter a non fare niente se non gridare agli arbitri come un maleducato.
      che bella vita…

  9. Giulio ha detto:

    Alla fine del primo tempo, ho pensato che avremmo perso per 3 a 2.Dopo il gol dell’Inter, ne ero certo. Ho felicemente sbagliato. Oggi ci è andata bene e speriamo di non dilapidare il tesoretto. Ci hanno salvato le individualità di quelli con i piedi buoni, damsgaard, Candreva (motivato), Keita, Silva e Audero, in crescita esponenziale e l infaticabile Thorsby. Però attenzione, senza Ferrari, sui corner, non la prende nessuno. L’Inter ha perso meritatamente per presunzione. Inoltre aggiungo che non se ne può più dei commentatori di Sky, proni al potere mediatico della loro emittente.

    • Pino ha detto:

      Hai ragione al 100%. Anch’io, dopo il loro gol, ho rivisto lo spettro di quell’infausto 2-3 contro di loro a Milano ai tempi di WAN.. E per una volta tanto madama fortuna s’è passata una mano sulla coscienza. Se fosse entrato il tiro sulla paratissima di Audero, adesso racconteremmo tutt’altra partita. Il Sig. Conti, dall’alto della sua presunzione, aveva schierato molti rincalzi, pensando di fare un sol boccone di quei pellegrini bistrattati da molti. E invece s’è dovuto strappare i capelli. Eppoi, queste milanesi, quando vanno sotto trovano tutte le scuse, le scene, le bugie. Meno male che a piangere noi classifichiamo sempre un certo signore di Grugliasco. Niente. Oggi tutti hanno fatto quello che potevano senza mai tirarsi indietro. Ho visto le critiche mosse ad Augello. Si, oggi era parecchio in difficoltà, ma penso che sia stato il campo pesante a rallentare le sue corse. Sul bagnato è parecchio lento, ma quando il campo è buono, non dimentichiamo le sue sgroppate, a volte anche vincenti. Comunque non fa rimpiangere Murru. Chi mi preoccupa invece è Tonelli, molte volte fuori tempo e precisione. Ma si è vinto. Va bene così.

    • Loviau ha detto:

      C’è un modo infallibile per castigare l’arroganza di sky e suoi tirapiedi (e magari anche lo strapotere di alcune società) …NON rinnovare gli abbonamenti alle tv private e, quando si potrà, andare allo stadio come una volta! Ma tutti mugugnano e pochi lo fanno

      • Ehol ha detto:

        Non cambierebbe nulla. Anzi, visto che alla fine farebbero l’abbonamento a sky solo i tifosi delle “grandi”, le telecronache sarebbero ancora più asservite. E visto che al momento allo stadio non si può andare (e probabilmente fino al 2022 continuerà a essere così), non rinnovare vuol dire non poter godere in nessun modo di go…dorie come quelle di ieri. Nah, molto meglio togliere l’audio e guardare la partita senza commento, come ho fatto io ieri dopo 10 minuti di vergognosa telecronaca …

      • petrino ha detto:

        Senza i soldi di Sky, il calcio di serie A, B,C sarebbe andato in fallimento totale.
        A maggior ragione nell’ annata 20/21, ma anche nelle annata precedenti.

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Hai ragione. I commentatori (quasi tutti) sono sempre a favore della squadra più titolata o perchè sono ex giocatori di grandi squadre o perchè tifano sempre per le grandi squadre.L’unica cosa che si può fare è chiudere la TV o cambiare canale.Le lamentele a Sky sono inutili.

  10. Giorgio ha detto:

    Onore a Ranieri che si è inventato Damsgaard al prevedibile posto di Verre o Ramirez.
    Molto più veloce e scattante dei due. Keita viaggia in quarta, mentre Quaglia viaggiava in prima fissa. 13 anni di meno si vedono. Tutti gli altri encomiabili per l’impegno, anche il povero Augello che ha subito una serie di tunnel che avrebbero demoralizzato anche Brancaleone da Norcia.

  11. Franco T. ha detto:

    Basta godersi la giornata, dice giustamente Maurizio. Non è poco visto le precedenti gare. Ma Dasmgaard e Keita sono due talenti notevoli. Attenzione però.. Se va via Il grande Quagliarella ci vuole almeno un attaccante esperto. Spero che abbiamo in trattativa un giocatore simile. Peccato perché avrei voluto vedere giocare Quaglia con Keita e Dasmgaard dietro. Vediamo.. cosa succede, anche nelle prossime tre gare finali dell’andata. Cordiali Saluti

  12. ale ha detto:

    Stavo per non vederla poi per fortuna non ho resistito. Sugli scudi Audero e Dasmgaard e anche Keita ma deve stare un po’ più attento con ‘sti gomiti. Mi è piaciuto anche Silva
    L’azione del ragazzo danese sul goal di Keita è fantastica. Speriamo che almeno fino a giugno il giullare non lo venda.
    Abbiamo ballato parecchio nel secondo tempo ma nel corso della partita ci siamo pure permessi di sprecare due tre contropiedi che potevamo sfruttare meglio.

    La coppia Keita Dasmgaard mi è piaciuta molto, speriamo di veder presto anche Gabbia.

    Quaglia mi sa che è già a Torino e quindi che dire, bon voyage…e grazie di tutto

    Evviva la Befana abbasso Ferrero

    Avanti Sampdoria!

  13. Pinzer 76 ha detto:

    Avrei pagato oro per essere stato oggi nella Sud.. al gol di keita sarebbe venuto giù tutto !!
    Tanta sofferenza davanti alla televisione e finalmente Audero è stato decisivo , la seconda volta dopo quel di Torino un mese fa, chissà che il ragazzo stia davvero dimostrando i 20 mil del suo cartellino , oggettivamente tanti per un portiere. Giornata assolutamente goduriosa!!
    Al netto delle parole del Mister , specialmente quelle della conferenza pre partita di ieri , il nostro vecchio capitano sembrerebbe non più indispensabile… che sia davvero il momento di un addio ? Può essere Cutrone il suo sostituto?
    Buona Domenica 😁

  14. marcello ha detto:

    3 punti d’oro insperati.. partita ovviamente di sofferenza -20 per il nostro obbiettivo

  15. MatteoB ha detto:

    Ciao Maurizio,
    Hai detto tutto te, quindi vado off topic…

    Ma barella, alla stregua dell’antipatico pignone Chiesa (che da suo papà ha preso alcune doti calcistiche, ma nn la signorilità in campo), vent’anni o giù di lì, palmares nullo, é possibile che si debbano atteggiare in questo modo? Oggi all’arbitro ha detto di ‘nn fare il fenomeno’, graziato, secondo fallo da giallo, graziato…. Saranno cambiati i tempi, ma vedere un pivello che ha ancora tutto o quasi da dimostrare atteggiarsi come un bonucci e un chiellini qualsiasi(nn che loro facciano bene, ma almeno hanno una caratura di un certo tipo), mi infastosce un bel po’… E i soliti arbitri conniventi, mi schifano ancora di più…

    I grandi giocatori si vedono anche da queste cose….

    • Moussa Dembele ha detto:

      Concordo. E inoltre che sceneggiata ha fatto al momento del rigore? L’ha presa in pieno con la mano ma ha iniziato una simulazione infinita per un presunto colpo in faccia…e questo è un pilastro della nazionale

  16. Massimo Pittaluga ha detto:

    concordo sui 3 che citi ma aggiungerei una prestazione di grande qualità e quantità di silva e gagliarda un po di tutti. augello ha sofferto molto ma jankto lo ha aiutato con akimi che va talmente forte da sembrare un velocista puro (impressionante quando parte). la partita ci ha visti fortunati in certi episodi ma senza quella una partita con una corazzata cosi non la vinci. l’inter ha avuto occasioni ma la samp ha anche avuto quella del 3 0 per chiuderla e credo vista la disparità di forze che la vittoria sia meritata. damsgard ha qualità enormi e keita se sta bene è un giocatore di livello assoluto. come scrivevo sopra anche silva ha qualità importanti. la difesa ha retto anche se a sinistra con akimi ci vorrebbero i pesi alle caviglie. spero che quagliarella rimanga anche se visto oggi temo possa andare via. a mio avviso gestito bene qui potrebbe dare ancora molto e giocare ben di più che a torino. tuttavia si può capire se decide di andare via a finire la carriera a torino, ma va sostituito perchè keita pur molto forte spesso in carriera ha avuto degli stop, gabbiadini è out ancora per alcune settimane e lagumina è volenteroso ma non è uno che può cambiare oggi la partita subentrando a differenza di quagliarella. dico un eresia ma sebbene con fisico diverso più leggero e meno forte fisicamente in certe movenze damsgard ricorda un po laudrup da seconda punta. dribling in velocità e visione di gioco. poi laudrup segnava tanto ed è stato un fuoriclasse, però damsgard ha numeri da campione e da seconda punta oggi mi è piaciuto molto sebbene il paragone sia oggi irriverente. abbiamo 3 partite che ci diranno se potremo fare un campionato tranquillo. sono 3 partite difficili perchè spezia udinese e parma si giocano la salvezza e coi 3 punti fai presto a salire e scendere. spero tengano questa concentrazione nelle prossime partite che potrebbero veramente cambiare il nostro campionato e mettere tanti punti sulla terz ultima. se mettiamo un po di spazio e possiamo dopo la scorsa stagione non soffrire troppo e vedere qualche bella partita oggi sarebbe già molto. quella di oggi come contro la lazio sono già due grandi soddisfazioni

  17. Ivano Magna Romagna ha detto:

    Avete visto che si vince anche senza Quagliarella?Il capitano e’ un grande ma ormai gioca fermo sulla mattonella,serviva gente di corsa e muscolare,avete visto che giocatore e’ Mikkel Damsgaard?Corsa e classe a soli 20 anni?Lasciamo andare il Quaglia a Torino come premio alla sua carriera noi adesso avbbiamo bisogno di gente che corre,FORZA SAMP!

  18. Sand66 ha detto:

    Per vincere contro una corrazzata come l’Inter si devono incrociare almeno due fattori, uno è la giornata storta dell’avversario e due la capitalizzazione al massimo delle occasioni, nella prima poco si può fare ma nella seconda siamo stati bravi, aggiungo poi che nei titolari la mia Samp non viene mai dominata completamente (di solito si perde di misura) ma il problema sono i cambi, quando un avversario come l’Inter cambia mezza squadra subentrano Lukaku, Erikseen, Vidal e Perisic da noi Lagumina, Askilsen, Leris e Beres e non c’è partita.
    I tre punti sono pesantissimi ma, d’altronde, per qualcuno i venti punti conquistati da Ranieri sono solo frutto della fortuna che ha baciato un sopravvalutato allenatore, speriamo continui a farlo.
    Stasera me la godo, forza Doria sempre e comunque.

    • belmondo' ha detto:

      è curioso leggere alcuni esponenti sampdoriani dire da una parte che ranieri non vale nulla e allo stesso tempo che la rosa della samp è peggiore di rose che abbiamo avuto in serie b. eppure siamo 11esimi in classifica, merito non si sa di chi !

  19. gio48 ha detto:

    Vero, Maurizio, goduria massima e vero anche che se la giochi 10 volte probabilmente 8 le perdi e magari 2 le pareggi, però oggi l‘abnegazione e il sacrificio di tutti ci hanno portato 3 punti meravigliosi. Grandissimo Audero e grande Silva che giganteggia nei confronti dei vari Barella, Gagliarini e Brozovich. La sfacciataggine di Dansgaard,poi e la buona prova degli esterni Candreva e Jankto (supportati costantemente da Thorby) ci hanno permesso di soffrire un pò troppo solo sulle sgroppate di Hakimi veramente il migliore dell‘Inter. Certo, qualche disattenzione di Tonelli e Colley nel mezzo dell‘area avrebbero potuto costarci molto care ma per questa volta lo specchio della porta ogni tanto si stringeva. Termino con Keita che per noi, se continua così per 15 partite, vuol dire veramente tanto.

  20. Fabridoria ha detto:

    Ahhhh e ora come la mettiamo con i commenti ipercritici per tutti e su tutto? Ci vuole equilibrio sempre sia nella Vittoria che nella sconfitta… Complimenti a te Maurizio per l’ equidistanza professionale che mantieni sempre..Sempre Sampdoria Sampdoria sempte

  21. robmerl ha detto:

    Il trionfo dell’umiltà sulla protervia. Avanti così, ma dobbiamo credere di più in noi stessi e pressare alto finché regge il fisico. Askildsen un palo piantato nel campo

  22. NYC ha detto:

    E Perisic …. oltre ai già citati Lukaku / Vidal / Eriksen….
    Direi che Keita e un giocatore di spessore deve darsi una calmata perché è sempre ammonito però tutt’altra musica rispetto a Quagliarella che non può giocare solo in avanti, se andasse via secondo me è questo il vero motivo….
    Detto ciò a centrocampo siamo veramente contati, bella prova di sofferenza di tutta la squadra.

    Citazione per Audero che ha fatto miracoli dope le critiche ( meritate) dell anno scorso e ritornato su buoni livelli

  23. Carlo46 ha detto:

    Festeggiamo tutti ma mica ha vinto la Samp oggi! Ha perso L’Inter! Ma perchè ha perso? Tutta sfortuna! Ma saranno mica Lukaku dipendenti? Ma servirà qualche ulteriore investimento da centinaia di milioni sul mercato? Ma perchè Sanchez sul dischetto? Questo è stato 90esimo minuto, appena finito di vedere, con un sorriso ebete sulla faccia.
    Quanto godo, Dio quanto godo, all’intervista di Conte ho sfiorato l’orgasmo.

    • Matteo Genovese ha detto:

      This is Italy caro Carlo46 , ricordo che quando abbiamo vinto lo scudetto dissero che le big erano stanche per via dei mondiali,,,,,,,,,,,,,, Il grande Paolo se ne ando via dalla trasmissione con molto stile !!! Qomunque mi associo a te per la goduria !!!!

  24. Claudio ha detto:

    Anche se è andata bene, Quaglia serve eccome, non sottovalutiamo una sua eventuale partenza; serve nell’immediato per portare a casa questo campionato, fermo restando che per il prossimo un centravanti là davanti ci vorrà assolutamente.
    E se fossero i teloni invocati da Ranieri gli unici rinforzi del mercato di gennaio?

  25. Aston ha detto:

    Se Silva è questo siamo una squadra da salvezza tranquilla…
    Ps. Se Colley andasse via non mi strapperei i capelli…

  26. maurosampbolzano ha detto:

    grande Mauri,vera goduria era da quel famoso 3 a 2 di s.Siro che aspettavo una soddisfazione così la faccia di conte poi tutto un programma, evviva volere è potere e quindi se le sinergie sono coese si può grazie SAMP

  27. Jetta ha detto:

    Eh ma Ranieri gioca un calcio vecchio e fa catenaccio…retrocederemo sicuro…

    • Lollo ha detto:

      Belin ma non riusciamo proprio mai a goderci niente senza fare polemica e rinfacciare… Detto con simpatia sia chiaro… Il. Tifoso è così si sa altrimenti farebbe il commentatore Sky 😂😂😂😜

  28. Alup ha detto:

    Partita fantastica giocata da tutti al massimo delle loro capacità su tutti Audero ora più sicuro Silva grande centrale Candreva padrone della fascia e poi Damsgaard e Keita l’azione del secondo gol è entusiasmante e se Jankto non di mangia il terzo gol piazzando la palla anziché tirare forte , Tonelli finalmente presente una traversa ed un rigore ottenuto. Nonostante la differenza di qualità dei cambi abbiamo sofferto nel secondo tempo ma abbiamo vinto
    DAMSGAARD ha dimostrato di essere un fenomeno a 20 anni e spero che Ferrero non cominci a parlare di plusvalenze. Per quanto riguarda Quagliarella se vuole andare a fare il panchinaro di lusso alla Juve spero che la Società lo rimpiazzi con qualcuno da affiancare a Balde. Forza vecchio Doria avanti così

  29. Luigi ha detto:

    Concordo pienamente con chi mi ha preceduto quando vinci con questa brutta gente ( che schifo Conte Barella e Company ) ci vuole la giornata dove capitalizzi tutto e la giornata storta di qualche campione che gioca contro detto questo se va via Quagliarella a cui dobbiamo tanto e arriva Inglese o Cutrone va bene lo stesso. I prossimi sono 39 non puoi giocare in eterno certo è che se arrivasse a parametro zero ( soldi in cassa non c’è né ) un terzino al posto di Augello e il rientro del Gabbia sicuramente potremo fare un campionato tranquillo per un buon centro classifica ma con questa Samp mai dire mai ovvero ti smentisce subito quando pensi di aver trovato la quadra. Adesso mi godo la vittoria a lunedì ci penseremo domenica prossima.

  30. pier ha detto:

    Ribadisco ottima squadra la Samp a centrocampo e all’attacco anche senza Quaglia.
    La difese è il vero dramma di questa Samp. Oggi è andata bene ma se si rinforzasse la difesa ,NON l’attacco , ci giocheremmo i posti più prestigiosi.
    Io farei cosi : Quaglia alla juve per Rugani e Asamoh. Poi ne riparliamo di dove possiamo arrivare.
    Mi ricordo che due domeniche fa il Milan a Marassi ci ha battuto (rubando) e ha festeggiato come se avesse vinto la Champions.

  31. Pier56 ha detto:

    Esaltante vittoria contro una squadra di arroganti e prepotenti, abituati a comandare a bacchetta arbitri e giornalisti. Vergognoso il commento sky, servile e sfacciatamente pro Inter. Dunque doppia goduria. Grandissima partita di Silva e serviti i saccenti che lo criticavano, straordinario il gioiellino Damsgaard, finalmente Keita ha potuto giocare una partita intera e si è visto il risultato. Poi, attenzione, piedi per terra e guai agli eccessivi entusiasmi che portano deconcentrazione e presunzione. Anche i “dirigenti” devono svegliarsi e comprare o farsi prestare un difensore e una punta centrale, specie se, come sembra, partirà Quagliarella.

  32. Max ha detto:

    Buona befana stavolta scrivo x cospargermi il capo di cenere per aver criticato in passato Audero mamma mia una saracinesca…

  33. ale ha detto:

    Caro Maurizio, permettimi un OT, forse i miei timori rispetto all’atteggiamento di Trump sulla propria sconfitta e agli effetti che potevano provocare non erano così infondati. Senza polemica, anzi ti prego di non pubblicare. Se gradisci rispondere personalmente hai la mia mail.
    Saluti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Figurati, i fatti ti stanno dando ragione. Io, però, se ricordi, avevo parlato di Corte Suprema: cioé, se hai le prove di brogli elettorali, è giusto sottoporli alla Corte Suprema, quindi seguire un iter previsto dalla Costituzione. Se non hai le prove, devi stare zitto e muto e incassare la sconfitta, non certo alimentare queste orde di barbari ignoranti. Dopodiché, io personalmente, se fossi stato un cittadino americano, stavolta non avrei votato. Di Trump ho apprezzato la politica economica, estera e di sicurezza ma detesto il soggetto sul piano umano. Di Biden non condivido la politica espressa in campagna elettorale, anche se le prime mosse, come peraltro immaginavo, vanno nella direzione di portare avanti molte delle politiche di Trump. Ciao!

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Maurizio analisi che condivido su tutto. trump per gli USA ha fatto molto meglio di Obama in politica economica ed estera ma purtroppo non ha il senso delle istituzioni e questi mesi di grandi tensioni alimentate ad arte hanno portato gli esagitati (alcuni veri fuori di testa) ad una dimostrazioni pericolosa. ricordiamo che gli stati uniti sono un paese con i cittadini spesso armati sino ai denti…..Biden non mi esalta e mi sa molto di restaurazione di molti interessi lobbistici un po ammantati di vaga socialdemocrazia in salsa a stelle strisce ma 4 anni di trump ancora con quei toni credo abbiano spaventato tanti che magari lo avrebbero per il resto anche votato. comunque temo che dovremo prima guardarci in casa nella vecchia europa dove i nodi devono ancora venire al pettine temo.

  34. livio ha detto:

    Sensazione di gioia impagabile. Da quanto non riuscivamo a battere questa Inter, spocchiosa e prepotente?
    Partita perfetta, assistita da una giusta dose di buonasorte, senza la quale ogni impresa diventa impossibile.
    Spiace la conferma di quanto sia facile assegnare rigori a nostro danno, anche quando sono improbabili e discutibili.

  35. Francesco ha detto:

    Lunga vita con tutti i suoi pregi e difetti, a Claudio Ranieri, che è l unico che è in grado di portare la barca in porto. Ceder Quagliarella sarebbe un grave errore , nel caso scellerato serve centravanti classico di sfondamento.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Mah, io sul centravanti di sfondamento ho una mia idea. O è buono buono (tipo Duvan Zapata) oppure preferisco un attaccante di movimento. Ma, ripeto, è una mia idea.

  36. Zaccotenay ha detto:

    Voglio bene a quagliarella ma Verona Crotone e Inter non parte dall’inizio e vinciamo, magari è solo un caso. Oggi bene tutti, l’unico sotto tono colley,, di testa mi aspetto di più e augello 3 tunnel in A sono troppi. Per il resto silva imprescindibile nel centrocampo.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Augello è questo, così come Colley. Fossero Roberto Carlos e Chiellini giocherebbero da un’altra parte. E’ sbagliato aspettarsi di più. Ci si possono attendere miglioramenti ulteriori da Audero (strepitoso, anche se per quasi tutti i tifosi era un brocco), Damsgaard (Pecini conferma di avere occhio), magari pure Thorsby.

      • Pier56 ha detto:

        Personalmente io credo che Augello sia abbastanza migliorato. Ieri gli ho visto fare alcune buone chiusure. Poi, certo, commette ancora degli errori ed è imparagonabile con Regini. Penso che con Ranieri possa ancora migliorare, ma nel suo futuro lo vedo più come esterno di centrocampo a 5. Ha una buona corsa ed è bravo a crossare.

  37. Franco T. ha detto:

    Gentile Maurizio, ho seguito la trasmissione in TV stasera, secondo me, seguendo il filo della stessa sulla Samp, forse un po’ tutti i tuoi “ospiti” opinionisti, quando hanno fatto delle considerazioni sui “parecchi” punti racimolati dalla Samp, non hanno valutato opportunamente, che la rosa della Squadra è fatta da diversi giocatori di qualità che possono decidere individualmente i risultati delle gare. Semmai i problemi sono nell’assemblaggio dei giocatori a disposizione e nella qualità media della rosa stessa, che non abbonda di molti ricambi di qualità simile ai 14/15 giocatori titolari. Ecco, a mio parere, Ranieri ha una difficoltà a fare giocare i più tecnicamente validi senza purtroppo doverne escludere qualcuno per fare quadrare il discorso tattico. Si veda anche con l’Inter, dove, forse anche per motivi di mercato e di recupero fisico, ha dovuto lasciar fuori Quagliarella, per far giocare simultaneamente Keita, Dasmgaard e Janko. Poi, così per inciso, in casa Samp qualcuno dovrebbe dire a Ranieri che la gestione dello Stadio è a cura di Samp e Genoa; dalla sua dichiarazione sui teloni; si direbbe che non lo sapesse. A meno che non si rivolgesse direttamente al suo presidente !!. In ogni caso mi sembra piuttosto significativo il fatto…!! Et fac vester sale conditus !! Cordiali Saluti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Concordo su tutta la tua analisi. E’ anche vero che sinora Silva e Keita non ci sono stati e Candreva è andato a sprazzi. Sulla questione stadio, lo abbiamo evidenziato che dipende dalle società, Ranieri non poteva saperlo.

  38. Fra Zena ha detto:

    Goduria enorme e vittoria di importanza fondamentale visti i tre punti clamorosi dello spezia a napoli. Ora siamo almeno 10 squadre per tre posti, vedo malissimo solo il crotone, tutte le altre possono salvarsi. Ne vedremo delle belle
    Comunque stasera solo Grazie a tutti quelli che sono scesi in campo, da domani pensiamo a lunedì sera
    Quagliarella secondo me alla fine rimarrà
    Se va via sarà un problema non tanto la sua partenza quanto il suo sostituto…tremo al pensiero

  39. petrino ha detto:

    Nel dire che la Iuve e’ il giusto premio per Quagliarella, Ranieri lo ha elegantemente scaricato.
    Va a fare la quarta punta,ha casa a Torino, magari prende anche un’ aumento d’ ingaggio.
    E cosa vuole di piu’ a 38 anni ?????
    I motivi per non avere ancora rinnovato a gennaio oggi sono comprensibili..
    Chi avuto ha avuto, chi ha dato ha dato.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Dopo Mancini, Vierchowod, Pagliuca, Luca Pellegrini, Giampaolo, i giornalisti cattivi che vogliono il male della Sampdoria, Garrone che puzza, Enrico Mantovani che ruba e twitta a sproposito etc etc vediamo di “scaricare” anche Quagliarella. Poi non stupiamoci se altre tifoserie, pur con risultati inferiori, restano aggrappati alla loro storia, magari anche alimentando leggende, che però aiutano a sopravvivere ai presidenti di turno.

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Dimenticavo: Vialli che porta due speculatori.

      • Fra Zena ha detto:

        Mi sembri un filo troppo severo, Maurizio
        Questi riferimenti non casuali al genoa non li capisco molto. Loro sono dei fanatici che manipolano la storia a loro uso e consumo, non mi sembra ci sia molto da invidiargli. Peraltro hanno triturato molti loro ex di recente, gasperini in primis
        Su Quagliarella ho sentito e letto quasi tutti i tifosi dire: se vuoi andare alla juve, ambizione legittima, vai. E grazie di tutto. Cosa c’è di male? Chi lo sta scaricando?

        • Zaccotenay ha detto:

          Piuttosto…. Non rimarcate mai genoa falso storico, manipolazione e propaganda per una storia finta nel 2024 sarà 100 anni che non vincono un cazzo, faranno festa anche quel giorno?

      • Pier56 ha detto:

        Personalmente non invidio le altre tifoserie e credo che i Doriani siano ben attaccati alla loro storia. Sono passionali, ma anche razionali nella loro critica (dal greco krino, giudico). Dunque non c’è nulla di male a criticare “mostri sacri” come Mancini e Pellegrini se non si è d’accordo con quello che dicono o fanno. Sulla critica alla “puzza” di Garrone non mi esprimo, tanto sono palesi le responsabilità per questa situazione imbarazzante.
        Cordiali saluti

  40. Frank Tamburo ha detto:

    Che goduria Mauri!

    È stata una vera battaglia, vinta con coraggio e determinazione.
    Abbiamo vissuto attimi da bombardamento in trincea, ma questo rende l’impresa ancora più eroica!

    Devo ammettere che le dichiarazioni di Ranieri pre-partita mi avevano preparato ad un Roma-bis: ovvero tanto cuore e zero punti.
    Invece siamo una Pazza Samp, che batte Lazio, Atalanta ed Inter (mica cotiche) e poi magari non fa punti per un mese.

    Credo che il lavoro di Sir Claudio sia quello rappresentare la Sampdoria in campo e fuori, c’è la sua mano ovunque.
    Ha recuperato Audero, ha tenuto sereno Augello, ha aspettato Keita, gode del rispetto e della stima di tutta la rosa.

    Unica nota amara la possibile partenza di Quagliarella.
    Sinceramente però non me la sento di giudicarlo, certe offerte a fine carriera metterebbero in imbarazzo chiunque.
    La mia gratitudine per lui rimarrà intatta, a prescindere.

    Ps: oggi Daamsgard è sembrato un po “…come cervo che esce di foresta”.
    Spettacolo…

    Alé Doria!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Giusto, sembrava “cervo che esce di foresta”, senza voler fare paragoni scomodi. Su Quagliarella, insomma, credo che sentirsi dare pubblicamente del “paraculo” non gli sia piaciuto molto, quindi ci sta quando accade.

  41. Solosamp1946 ha detto:

    Ottima vittoria , ora però testa allo Spezia . Abbiamo la possibilità di finire il girone di andata uscendo definitivamente dalla lotta per non retrocedere…spezia udinese e parma. Tutte gare alla nostra portata da non sbagliare come le precedenti con benevento bologna cagliari genoa. 6/7 punti e si potrebbe archiviare il discorso salvezza già a gennaio. Detto ciò il primo tempo tolti i primi 10 minuti siamo stati molto più propositivi e vista la qualità che c è tra centrocampo e attacco ne è uscita un ottima prova ( ovviamente abbiamo corso dei rischi ma è normale così)…prova che si può giocare a calcio e non solo a fare dei bunker per 90minuti. Spero di rivedere questo atteggiamento anche nelle prossime uscite

    • Claudio ha detto:

      Sta proprio lì il problema….
      A differenza dello scorso anno, con le squadre alla nostra portata facciamo mediamente skifo, per quello bisogna stare attenti, alle prossime tre gare e al proseguio del campionato….
      Basta guardare i numeri, delle nostre 6 vittorie, ne abbiamo ottenute 4 con le prime nove in classifica e solo 2 con quelle della parte destra, alias desperados.
      Per quello io continuo a non fidarmi della nostra squadra, viviamo partita dopo partita, punto su punto e se va bene ci si salva con 3-4 giornate d’anticipo…..OCCHIOOO

  42. Mino53 ha detto:

    Era prevedibile che una volta i nuovi acquisti fossero entrati in campo avrebbero alzato il tasso tecnico della squadra, Ranieri ha voluto proprio per questo i tre Keita Balde Adrien Silva e Candreva durante il mercato estivo anche consapevole che avrebbero necessitato di tempo. Daamsgard completa il quadro . L’obbiettivo era non soffrire nei bassifondi della classifica come lo scorso anno e mi pare che l’esecuzione sia in linea nonostante tutte le cassandre ed i profeti di disgrazie .

  43. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Maurizio, commento perfetto e condivisibile al 100%.
    Ecco che arriva, dopo alcune sconfitte, la partita che non ti aspetti, la partita perfetta con tutte le considerazioni da te fatte. Quanto vale Damsgaard….viperetta già si lecca le dita.
    Personalmente non ho mai criticato Ne il tecnico (persona di grande esperienza..), ne il portiere che ,onestamente fino a ieri, consideravo un buon portiere con ottimi margini di crescita e nulla più : ieri sembrava cresciuto precocemente avendo completato il suo processo di maturazione.
    Personalmente, come tutte le persone dotate di occhi e spirito critico, ho ovviamente quasi sempre criticato la società…..e la vicenda Quagliarella mi preoccupa un po. Non credo infatti che lui voglia andare via ma ho paura, piuttosto, che si sia accorto che non c’è trippa per gatti anche per un suo futuro eventuale da dirigente.
    Non so se siano vere le circostanziante notizie e spiegazioni con le quali un noto e stimato giornalista di Repubblica ci tiene informati (come altri mi auguro di si) ma ci spero….ci spero con i piedi per terra sapendo che realisticamente le cose potranno anche andare diversamente. Non ho però certezze ne in un senso ne nell’altro perchè sai meglio di me che forse non si possono avere. Certo se parte Quagliarella e arriva Llorente…..

  44. Daniele da Rapallo ha detto:

    P.S. :
    Complimenti allo Spezia. calcisticamente una Befana perfetta….

  45. belmondo' ha detto:

    ieri vittoria straordinaria e inaspettata (sinceramente non c’avrei scommesso un euro). con keita davanti la musica cambia, indipendentemente dalle qualità tecniche, offre molte varianti di gioco e non da punti di riferimento, quagliarella che è sicuramente piu’ bomber e piu’ di classe, ultimamente causa eta’ e sovrautilizzo, non dava piu’ garanzie. mi auguro che rimanga e che accetti il ruolo di comprimario di keita, un ruolo alla altafini come gia prospettava ranieri qualche mese fa.
    spiace aver vinto per i soliti menagramo che avevano gia pronti i loro sproloqui su quanto poco incisivi siano stati gli acquisti di quest’estate, pazienza! sarà per la prossima volta dai, mettetevi il vostro sorrisino di circostanza e andate avanti.
    bello rileggere anche un po’ di entusiasmo da parte tua Maurizio, purtroppo questo abbiamo e questo dobbiamo tenerci per chissa quanto ancora…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Veramente io ho sempre sostenuto che ci saremmo salvati senza affanni.

    • Ruud ha detto:

      Spiace anche a me per loro…leggo le pagine facebook di alcuni di loro e mi fanno molta tenerezza, cercano nemici ovunque, hanno un aria di superiorità davvero penosa.
      Alla prossima sconfitta torneranno in auge non preoccuparti

  46. belmondo' ha detto:

    d’accordissimo sul fatto che con ogni probabilità se questa partita si rigiocasse cento volte, l’inter vincerebbe 99 volte.
    ma credo che anche se rigiocassimo il secondo tempo col benevento 100 volte, vinceremmo 99 quindi diciamo che un po’ di compensano le cose.

  47. Souness ha detto:

    Grande prestazione e merito di un Ranieri che redento lascia Quagliarella in panchina quasi a conferma di aver letto i nostri commenti dove più volte avevamo sostenuto l’inutilità di partire con lui dal primo minuto. Poi se andrà ala Juve vedremo e se si immagino che riceverà un offerta irrinunciabile. Audero fa i miracoli e si merita un 9 in pagella e non un 10 causa l’errore sul goal dell’Inter per la sua mancata uscita ma comunque giocasse sempre così andrebbero bene anche le non uscite.
    Merito anche ad avere schierato Damsgaard subito dietro a Keita e i frutti si sono visti.
    L’unica pecca anche se alla fine si è vinto è la difesa che a mio avviso ha concesso troppo all’attacco dell’Inter soprattutto Colley molto incerto su Lautaro forse meglio su Lukaku..
    Tardiva ma per fortuna indolore l’entrata di Bere sulla destra dove con il cambio di Perisic a inizio del secondo tempo si soffriva troppo.
    Per il resto condivido i commenti che a ranghi completi la rosa pur con qualche mancanza sia da metà classifica tenuto conto che il monte ingaggi della Samp è al 15° posto tra le squadre di serie A.
    Per ultimo se dovessi dire ieri anche Leris quando è entrato ha fatto il suo.

  48. jan ha detto:

    Complimenti a Sir Ranieri ed ai suoi ragazzi che ci hanno regalato una grande gioia e che onorano la maglia che indossano !
    Certo che l’idea che il Capitano ci possa lasciare solo perchè il “fallito” ha necessità di risparmiare sull’ingaggio mi rattrista. Mi rattrista anche perchè se siamo a questi livelli siamo economicamente sempre più bolliti, al contrario di quanto sta accadendo sul campo dove con 20 punti stiamo, al momento, navigando verso una salvezza tranquilla…..

    FORZA SAMP !

    FERRERO VATTENE !

  49. Giovi ha detto:

    Vedere e ascoltare su Sky la telecronaca della partita è stato come assistere ad un funerale….ed io si ,ho sofferto ma anche goduto.
    Ascoltare la telecronaca dei cronisti tutti schierati con i più forti è vergognoso e la dice lunga sul fatto che siano tutto fuorché professionisti ! L’ azione fantastica di Damsgaard , il suo assist e il tempismo di Keita per me zucchero filato , per loro una tragedia da lasciarli muti!!

    • Sand66 ha detto:

      Si è vero l’avesse fatta Eriksen ieri l’avrebbero fatta vedere in mondovisione ma un ventenne sconosciuto della Samp chi se lo impippa, godiamocelo noi.
      Telecronaca imbarazzante, a tratti anche irritante.

  50. Fabrizio ha detto:

    Grande Goduria e felice di aver sbagliato il pronostico!!!! Ora lunedi non perdiamo concentrazione e regaliamo punti allo Spezia x favore!!!! E non dimentichiamoci Mister che servono lo stesso un paio di rinforzi, e spiegare a colley che ogni tanto dentro l area bisogna marcare da vicino gli avversari……… Forza Ragazzi ancora 20 punti….Buon anno a tutti!

  51. Luca B ha detto:

    3 punti inaspettati (sognavo 1 punto), -20 alla meta.
    Partita giocata come contro la Roma ma più cattivi, più corsa, più attenzione, anche se le uscite palla sono sempre da mani nei capelli
    Audero…lo dico da tempo che è un buonissimo portiere, dategli anche una difesa come si deve e sarebbe forte…Grazie Emil.
    Come hai scritto tu Maurizio ieri l’Inter ha finito con in campo Lukaku, Lautaro, Brozovic, De Vrji, Shkriniar, Eriksen Peresic e Vidal, Noi con Askildsen, La Gumina e Leris e Conte ha parlato di sfortuna. Gobbo nel DNA, allenatore sopravvalutato che ha sempre avuto i giocatori che ha chiesto dalle Società che ha allenato. E il disgustoso siparietto di Oriali che viene ammonito? Solo ammonito?!. Va beh, godiamoci questa vittoria sperando di non vanificarla domenica nel derby con uno Spezia che non ti aspetti.
    Comunque nota tecnica, anche ieri per larghissimi tratti Keita ha fatto il Quagliarella e questo eprchè palle in avanti ne arrivano veramente troppo poche. Ma si sa il mercato non è affar nostro visto che la strategia del testaccino e quella di andare a fare la spesa con la speranza che gli regalino la verdura, un pezzettino di carne da brodo e 2 mele bacate.

  52. Vincenzo ha detto:

    Il 4/01 sul blog avevo scritto: mercoledì con l’Inter si vince!: Conte fa rifiatare alcuni giocatori, pensano già a domenica con la Roma e inconsciamente hanno già vinto, non c’è Lukaku e se piove come previsto qualche rimpallo ballerino…. .
    OTTIMISMO!!”, potrei fare il veggente blucerchiato di professione!
    Adesso però, che spero che tutti abbiano capito che quest’anno con il discorso salvezza non c’entriamo nulla, perchè allora non concentrarci sul secondo obiettivo: intanto almeno 1 punto allo Spezia,1 all’Udinese e 3 al Parma e nel ritorno qualche punto a chi ha realmente bisogno…, dobbiamo essere sportivi!.
    p.s.: un ringraziamento sentito ai commentatori di Sky sempre impeccabili e un pensiero ai “piccioni” che…poverini sul prato di Marassi malgrado pioggia e grandine aspettavano il regalo della Befana!, sarà per la prossima… .

    Forza Sampdoria

    (p.s.: sono comunque convinto che l’Inter vince lo scudetto anche perchè non ha le coppe)

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Se pensiamo di non c’entrare nulla con il discorso salvezza, addio. Pensiamoci ancora un po’, tra un paio di mesi magari potremo virare verso un obiettivo più ambizioso. Ora è presto.

  53. Marco ha detto:

    Certo che il calcio è proprio uno sport strano…
    Una squadra grammissima, con un portiere “senza mani”, una difesa “che fa acqua”, un “attacco inesistente”,con un’ allenatore “vecchio e bollito” che batte l’inter, la lazio e l’atalanta…..
    Vuoi vedere che Silva e Keita non sono due pacchi?Ma no figuriamoci…

  54. Faso ha detto:

    CHE GO…DORIA !!!

    Ferrero vattene !!!

  55. Emanuele ha detto:

    Ciao Maurizio, contento per la vittoria contro gli spocchiosi intertristi….hai novità sulla cessione? Il sogno della tifoseria resta sempre LUCA VIALLI 🙂
    FERRERO VATTENE

  56. francesq ha detto:

    Alla faccia della squadra senza nerbo che non lotta; anche perché abbiamo quello, il nerbo e quella, la lotta, e poi poco altro. Ma quelli li abbiamo.

    Vittoria quasi eroica, in un contesto che oserei definire romantico, in mezzo al fangaccio e a alla gragnuola di calci e gomitate; sembra periferia (sarà per questo che la partita è stata così divertente), ma è serie A.

    Considerazioni in ordine sparso.

    Adrien Silva, l’abbiamo visto ieri per la prima volta. Monumentale, mi è piaciuto moltissimo. Ha qualità e non tira indietro la gamba. Se lo recuperiamo del tutto, ci fa comodo eccome.

    Damsgaard, acquisto azzeccato, colpo da scout (ma di quelli con la cravatta e non la promessa al collo). Speriamo di godercelo ancora un po’ prima che venga tritato e trasformato in plusvalenza, come le ali di pollo vengono trasformate in wurstel.

    Keita, altro recupero di assoluta necessità. Nel fango c’è stato dentro; ha tenuto qualche pallone, ha dribblato. Ha anche fatto a sportellate (talvolta perfino troppo, il giallo su Skriniar è arancione). SI intuisce un grande giocatore, quello che poteva essere e che poi non è stato, dopo che Simone Inzaghi l’aveva trasformato in cannoniere da contropiede nella sua prima Lazio. Prima di finire all’Inter, relegato di nuovo sulla fascia, con la zona pivot ingombrata dal signor Mauro Icardi, e di tornare nell’anonimato. E’ un giocatore che mi è sempre piaciuto. E che vorrei vedere vicino a Quagliarella….. No, vabbè, pensiero triste. Oggi no.

    L’arbitro, perché no? Omogeneità di decisioni sui rigori. Quando vanno a fare le pulci a Thorsby ho pensato “Si, lallero, vanno a cercare il pelo nell’uovo; fossimo noi e non l’Inter, col cavolo che ci danno un rigore così”. Invece sbagliavo di brutto. Mi ha sorpreso. E forse ha sorpreso anche Conte, stando almeno a quel che urlava all’arbitro mentre andava alla VAR. “Scherziamo? Scherziamo?”. No, no, eravamo serissimi.

    Chiudo con Audero, per me cresciuto tantissimo negli ultimi mesi (anche lui diventerà wurstel?).

    C’è qualcuno che non gli darebbe 8 in pagella?

  57. Riccio samp ha detto:

    Super Samp…. Sono felicissimo!!! Qualcuno ha da dire qualcosa sul mister oggi? 8 a tutti anche ai giocatori subentrati a partita in corso. Ora il top sarebbe fare punti molto pesanti nelle prossime 3, che sono sulla carta più abbordabili. Secondo me è adesso il momento di sprintare, se si fa un bel filotto adesso il girone di ritorno potrebbe essere molto più in discesa.

  58. alex ha detto:

    Come ho scritto piu’ volte su questo blog e i fatti mi danno ragione (odio aver sempre ragione ahahahaha) SILVA,KEITA,DAAMSTARD sono elementi di un altro livelloper
    una squadra come la nostra.
    Ieri bella partita intensa, vogliosa e non e’ mancata un po di fortuna che non guasta.
    Spero che quaglia non vada via ma se cosi’ fosse fra i vari nomi che circolano io
    prenderei CUTRONE.
    Sono convinto che continueremo a gioire anche nella prossima partita.
    Vedremo.
    Ciao a tutti, e’ stata una entusiasmante BEFANA (covid a parte)

  59. pier ha detto:

    Damsgard Verre e Keità sono fortissimi.
    Silva, Ekdal, Candreva,Gabbiadini Jankto e Morten (grandissimo) sono ottimi giocatori
    Questa squadra se si rinforza la difesa è forte.
    Ferrari o Yoshida tutta la vita a destra al posto di berezinky che è un confusionario e basta con zero furbizia calcistica.
    Spero che non arrivi mai più anche Depaoli.
    Augello in difesa è un vero disastro ma per lo meno ha buona tecnica e dal controcampo in avanti è utile a differenza ti tutti gli altri che si sono alternati in quel ruolo che erano impresentabili in qualsiasi zona del campo.

  60. andreap ha detto:

    1. se non vinci lunedì, ieri è servito fino ad un certo punto (giusto 3)..lo spezia ieri ha vinto ed a me non ha fatto piacere. guardo dietro e se fanno pochi punti è meglio.
    preferisco battere quelle dietro che quelle davanti.
    2. quagliarella: ferrero si è espresso, ha grugnito di nuovo come contro giampaolo. ha fatto lo stesso danno..
    se va alla juve, purtroppo fa bene: secondo me lui sarebbe rimasto ma “guadagna troppo”(non è un attaccante operaio come il residente).
    resteranno: gabbiadini (rotto), lagumina (per me non presentabile) e keita, se giochi ad una punta, dovrai fare una scelta in base alle condizioni di gabbiadini e la continuità di keita: potresti non aver bisogno di altro.
    se vuoi giocare con due punte, devi comprare almeno 1 attaccante.

    la realtà che non hai soldi: finirai per vendere damsgaard stile rovella..sicuramente guadagnerai meno di quello che potresti fare in estate..ma tanto la società tira a campare.

    • Sand66 ha detto:

      Se non vinci lunedì la vittoria di ieri non è che non conta, è fondamentale, se non altro per incamerare i punti che perdi lunedì.

      • Fra Zena ha detto:

        Lunedi almeno un punto bisogna prenderlo perché altrimenti ripiombiamo nel loop negativo e rischiamo il risucchio nelle zone basse
        Finché non abbiamo 40 punti lo Spezia è una diretta concorrente

        • andreap ha detto:

          lunedì devi vincere.
          se mi avessero detto: tra spezia ed inter fai solo 3 punti..io firmavo per vincere a spezia perchè è uno scontro diretto e metti punti tra te ed una diretta concorrente.

          il pareggio lunedì è il male minore..ma devi vincere.
          spezia
          udinese
          parma

          fare sempre punti

          • Sand66 ha detto:

            Pensa se perdevi con l’Inter e pure con lo Spezia, ovvio che devi fare punti ma se anche la perdi puoi rifarti in ragione dei tre punti di platino che hai conquistato prima, è la somma che fa il totale, poi se le vinci tutte se in champions.

        • Sand66 ha detto:

          Lo Spezia è una diretta concorrente che ha vinto contro il Napoli, in ragione di ciò sono stati fondamentali i tre punti presi, non sono stati alterati gli equilibri e le distanze, pensa avessimo perso e loro vinto.

  61. Sergio ha detto:

    Che sofferenza e che goduria, secondo tempo al cardiopalma troppo rinuncatari, anche per merito dell’avversario, ma (vedi Roma) se ti difendi e basta prima o poi il gol te lo fanno. Per il mercato mi aspetto un terzino sinistro ed una punta di peso (magari Pelle’) soprattutto se dovessero andare via Quagliarella e Ramirez.
    P.S. ho aspettato fino alle 00,30 per vedere alla domencia sportiva il servizio della partita, vergognoso, si è parlato solo dei problemi dell’inter, neanche una parola sulla Samp.
    Questi signori dovrebbero ricordarsi che sono una Tv pubblica…e io mi sono ricordato perchè erano anni che non vedevo più quella trasmissione.
    Buon 2021

    • livio ha detto:

      @ Sergio

      ….se Tu avessi seguito “senza giacca”, la trasmissione di Sky condotta da Caressa con la partecipazione di Bergomi, Piccinini, Delpiero, l’ex portiere del Milan , ecc.., …avresti rischiato come minimo un atttacco di fegato…..Mezz’ora ad evidenziare i problemi dell’Inter e le recriminazioni di Conte; nominato il solo Audero ed un cenno – in dissolvenza – sull’azione di Damsgaard. Le azioni della Samp minimizzate e rivisto 10 volte il rigore sbagliato ( mai la generosa concessione del rigore sul tocco di Thorsby)…Su qualsiasi emittente solo spazio alle ” grandi “….

      • petrino ha detto:

        Premesso che gli abbonati Inter sono almeno 10 volte tanto quelli della Samp, e che l’ asino va legato dove vuole il,padrone, dovrebbe essere la societa’ UC Sampdoria a fare le dovute rimostranze.
        Cio’ che conta comunque ai fini del risultato sono i giocatori i n campo, non certo le litanie dei vari Bergomi e Del Piero.
        Pur nella sua pochezza, Ferrero la scorsa domenica ha alzato i toni con Nicchi.
        Per la cronaca i sintonizzati su Samp Inter sono stati 863.000 con uno schare dell’ 4,8%.
        Come paragone Milan Iuve ha avuto uno schare del9,9%.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          La società Sampdoria si è “venduta” mani e piedi alle tv a pagamento. Ti racconto questo. Quattro anni fa io e l’inviato di un’altra tv regionale siamo stati tre settimane in ritiro a Pontedilegno e in tutto il periodo ci hanno fatto fare poco o niente (parlo di interviste, immagini etc . etc.) con la motivazione che i diritti appartenevano alle tv e all’advisor nazionali. Peccato che, per tutta la durata del ritiro, non si sia vista una telecamera di Sky, Mediaset, Rai. Salvo il penultimo giorno in cui si è presentato l’ottimo collega di Sky, Marco Nosotti, per fare un paio di interviste. A questa Sampdoria interessa poco o nulla del rapporto (anche attraverso i media cosiddetti locali) con i propri tifosi, lo dimostra anche il fatto che da prima del covid non mandavano più calciatori nei club etc. etc. A me venne risposto che contavano di più, per la Sampdoria, 3.000 visualizzazioni su Facebook di un’intervista a Douda Peters piuttosto che un’intervista su un’emittente locale. Risultato? In tv la Sampdoria è sparita o quasi, ha poca visibilità, tranne quella che “garantisce” Ferrero con le sue imbarazzanti comparsate. E attenzione, io non sto neanche criticando questa posizione, ognuno è libero di seguire le strategie che ritiene più opportune e di compiere le proprie scelte legittime, la rete in effetti offre opportunità smisurate, che possono compensare. Dico solo che io, dopo quel ritiro, tornai e dissi alla mia azienda: “D’ora in poi in ritiro è inutile andarci”. E così è stato. A rimetterci, secondo me, sono i tifosi. Perché vedi, noi a Primocanale, anche per questa ostilità (ben precedente alla vertenza con Ferrero), abbiamo ridimensionato lo spazio per il calcio, ma i nostri ascolti non sono diminuiti, anzi, sono aumentati e per fortuna vanno a gonfie vele. Dunque, non siamo noi a rimetterci. Neanche la Sampdoria, a cui la questione non sta a cuore, le priorità per la società sono altre. Ma sono i tifosi della Sampdoria a pagare il prezzo più alto. Perché i grandi network nazionali saranno sempre più orientati a restringere il campo dei loro interessi solo ai club metropolitani. Ripeto, non è una polemica, men che meno personale, visto che tra l’altro professionalmente negli ultimi tempi traggo molta più soddisfazione in ambiti diversi dal calcio. Ma una constatazione. Amara. Da tifoso, non da giornalista.

          • petrino ha detto:

            non vorrei essere scortese, ma il target commerciale, che quantifica la remunerazione dell’ inserto, e’ ben diverso da un ” Gradinata Sud” a una non stop sulla neve caduta nell’ entroterra.
            Comunque noi siamo spettatori e non paghiamo nessun canone.

          • Daniele da Rapallo ha detto:

            Considerazione perfetta. Rispetto al passato non ci sono paragoni . Ricordo mancora un Renica partecipare ad un “Bar Sport” a Villa Piantelli condotto da Sirianni e Barile (ero tra il pubblico) che si era sposato il giorno stesso (c’era anche la moglie..) e partecipava ospite alla trasmissione prima di partire per il viaggio di nozze all’indomani.
            Anche a Bogliasco le persone e gli anziani non possono più passarsi la giornata li a vedere i nostri beniamini….peccato, caro Viperetta, che non siamo L’inter, il Milan o la juve nelle rispettive cittadelle di allenamento. Anche nei ritiri mi risulta che il contatto vero coi tifosi sia stato ridotto al minimo.
            Più andiamo avanti, più tutto peggiora. Spero arrivi una società che torni indietro su questi aspetti, anche come socio di un Club che porta un nome importante e romantico.

    • Paolo1966 ha detto:

      Credo che Pelle’ abbia un contratto da nababbo

  62. Francesco11sp ha detto:

    Grandi Ragazzi
    La voglia e l’applicazione ce l’ hanno messa anche all’Olimpiico a mio avviso ma con Damsgaard e Keita più Silva qualche volta riparti e puoi far maie , con solo Jankto no , la differenza mi è parsa questa.
    Detto ciò non butterei.a mare Quaglia e Gaston ma anche loro stanno facendo poco per voler restare mi pare al di là della situazione societaria ..
    Tra l’altro Quaglia ai Gobbi mi sembra un non affare per tutti , parlando da tifosi perché quello siamo rimarrei deluso anche da Lui ,

  63. Tenente Colombo ha detto:

    Ciao Maurizio, ottima analisi la tua e Go-Doria top veramente🤣🤣
    Mi spiace per Conte… ma ieri finalmente la dea bendata si è ricordata anche di noi e, unità ad uno spirito di squadra diverso e in fiducia, ha materializzato un impresa, quella di battere una big, che mancava dal campionato 18/19 (Napoli e Juventus).
    Al dì la della fortuna , che va comunque aiutata, è giusto dare valore alla prestazione di Audero, ragazzo serio che ha dimostrato con i fatti e con l’impegno che le critiche nei suoi confronti erano spesso ingenerose.
    Inoltre, oggi si è visto che i piedi buoni e la qualità fanno la differenza…e specialmente l’atteggiamento , non remissivo e timoroso come a Roma, ma propositivo e aggressivo ti ha svoltato una partita sulla carta proibitiva. Poi sul 2-0 ci stanno i pullman, le trincee e i forte Apache…specie contro una corazzata come l’Inter e ci sta soffrire , ma non può essere il leitmotiv di tutte le partite.
    In ultimo… avevo giudicato male Silva ed è già la terza partita che mi sorprende in positivo… ha cambiato il volto del centrocampo (-20).

    • Sand66 ha detto:

      Invece Ranieri non lo hai giudicato male? Beh quando si vince va dato merito ai giocatori mentre quando si perde è colpa del mediocre Mister, ho capito ora la logica che ti anima.

      • Tenente Colombo ha detto:

        Guarda…ti rispondo per educazione…e se vuoi capire bene e ne sarei felice, viceversa me ne farò una ragione.
        Rispondimi:
        quello che piace a te o ciò che ritieni essere giusto o sbagliato è legge? Hai la controprova che diversamente sarebbe tutto peggio o meglio? Se è si… ti prego dammi un paio di titoli in borsa che li compro subito.
        Se è no… le persone civili ed educate, si confrontano ed esprimono le loro motivazioni sapendo che si può avere ragione o no…oppure è semplicemente una questione di gusti differenti e c’è poco da fare. A me Ranieri, indipendentemente dai risultati sul campo, tra l’altro ottimi, mi fa anguscia …ok? Non mi piace per una serie di motivi che ho già abbondantemente elencato ed ho tutto il diritto (personale) di criticarlo! Ieri nelle parate di Audero, nell’incrocio dei pali dopo il rigore ed in tutti i gol sfiorati dall’Inter non ci ho visto nessuna componente per cui Ranieri abbia avuto l’1% di partecipazione…poi ognuno è libero di godersi lo spettacolo che più lo aggrada ed a me il suo modo di approcciare il calcio mi fa venire l’ulcera…Poi c’è la fede calcistica … e mi fa godere a prescindere se vinco, ma se devo godermi una partita di una squadra di fascia medio bassa mi guardo molto più volentieri Verona, Sassuolo, Spezia o Benevento… dove gli allenatori fanno la differenza per davvero!
        Un saluto

        • Sand66 ha detto:

          Ti rispondo per altrettanta educazione, non mi sembra che ti abbia mai intimato di non esprimere le tue opinioni ma, credo, che sia legittimo in un blog contestarle in maniera civile, poi ognuno resta dell’idea propria ma con la libertà di difenderla (per alcuni Ferrero è uno dei migliori presidenti che la Samp abbia avuto).
          Per me, un allenatore, deve far rendere il materiale umano che ha e con quello ottenere risultati, quando lo giudico questo ha un valore.
          Se devo scegliere tra esprimere una idea di calcio “originale” e prenderle tutte le partite o ragionare più razionalmente e portare a casa i punti scelgo la seconda, se non altro per mantenere la categoria.
          Molto tranquillamente ti dico che Ranieri, per la situazione odierna della Samp, è un valore aggiunto e, molto semplicemente, ti dico che non la pensiamo allo stesso modo ed è meglio così, preferisco il confronto e la discussione che il pensiero unico (sempre che rimanga in un contesto civile).
          Chiaramente ci scontreremo altre volte, ma ti prego di credere che non c’è la volontà di offendere nessuno, solo di ribadire il mio dissenso nei confronti di un concetto, non ho la verità in tasca e, purtroppo, non ho titoli in borsa da consigliarti.
          Un saluto.

  64. Cicciosestri ha detto:

    Volevo rimandare i miei commenti a fine girone di andata ma lo faccio oggi per festeggiare il teorico (per alcuni ma non per me) giro di boa dei punti con 3 giornate di anticipo. Preferisco non commentare ogni partita ma riferirmi a cicli di partite in modo da rendermi meglio conto della situazione generale.
    Dopo le sconfitte immeritate con Milan, Napoli, Sassuolo e Roma e le meritatissime vittorie contro Verona e Crotone ci voleva un bell’acuto.
    Ieri abbiamo visto quanto sia importante un giocatore come Keita e quanto ci abbia condizionato il suo infortunio e l’ingiusta squalifica.
    Ieri abbiamo visto anche come gli acquisti di Candreva e Silva comincino a dare i loro frutti e quindi faccio i complimenti alla società.
    Sono molto ottimista sul prosieguo del campionato perché tra un mesetto sarà disponibile anche Gabbiadini mentre saranno molto importanti anche i rientri di Ferrari e Bereszinsky.
    Concordo con Osti che non ci sia bisogno di grandi movimenti in entrata, forse solo un alternativa ad Augello che ritengo comunque all’altezza della situazione per una squadra da metà classifica come la nostra e che è stato messo in difficoltà da gente come Lozano Karsdorp e Akimi che, in questo momento, mettono in difficoltà il 90% degli avversari.
    Chiudo confermando che secondo me faremo non meno di 50 punti a fine campionato e che se Quagliarella deciderà di andare alla Juventus verrà adeguatamente rimpiazzato. OGGI SI GODE!
    P.S.: Patetico l’arbitro che ha condizionato la gara non espellendo Barella e Oriali. Così come era stato assurdo Ayroldi che aveva espulso ingiustamente Keita e non aveva espulso giustamente Chiriches. Ottimo il lavoro del VAR sia a favore che contro di noi.

    • Kreek ha detto:

      @Cicciosestri

      Sottoscrivo il tuo commento.

      E aggiungo: troppo spesso si banalizzano certe assenze, come se per un club qualsiasi di media serie A la mancanza di 2-3 potenziali titolari fosse cosa da niente, e mi riferisco a Beres, Ferrari e Gabbiadini. Non è lo stesso, non è vero che non avere disponibili alcuni giocatori non cambia gli equilibri, alla lunga ne risenti.

      Così come non è cosa da niente il fatto di non avere avuto Keita a Roma a causa di un’assurda decisione di Ayroldi.

      E nota che non faccio questo discorso sui nuovi arrivi: lì ci sta un periodo di rodaggio o un pò di ruggine dopo qulache mese di inattività.
      Ma è un rischio che si può correre se sono giocatori di qualità come Silva, Candreva e Keità.

  65. Andrea Albenga ha detto:

    Caro sig.Michieli, partita straordinaria per impegno ed impeto agonistico , un impresa vera d’altri tempi, ho gioito , sofferto , insultato imprecato e finalmente l’urlo liberatorio al 95′ , quest’anno le partite saranno così, ma abbiamo qualità indubbiamente e un coach che sa il fatto suo, ora 3 partite decisive per la nostra tranquillità, se dovesse andar via il Quaglia lo ringrazierò sempre per il suo impegno , la sua tecnica e..quel meraviglioso gol al Napoli di tacco, Grazie Fabio.
    Volevo altresi ricordare un Samp Inter mi pare 0 4 , dove Handanovic prese 9 in pagella , tiravamo da tutte le parti ma uscimmo sconfitti, pertanto ogni tanto anche per noi un po’ di buona sorte . FORZA SAMP SEMPRE

    • livio ha detto:

      @ Andrea Albenga

      Ci fai rammentare con dispiacere quella sciagurata partita……..
      Si affrontavano – sangue agli occhi – Maxi lopez, ferito nell’orgoglio e l’odioso Maurito Icardi ( pietoso retroscena di mogli, figli, corna,ecc… ).
      La Samp giocò un’ottima partita; Maxi Lopez volle a tutti i costi calciare un rigore che Handanovich parò facilmente e fece seguito con una serie di parate miracolose.
      Alla fine si guadagnò , come ricordi, un 9 in pagella e la Samp, immeritatamente, ne uscì ridicolizzata ( Icardi si attirò l’ira del pubblico con un atteggiamento antisportivo e soprattutto qualche scappellotto da Viviano che lo avrebbe strangolato volentieri…).
      Questa partita ci ricompensa in parte delle molte angherie sopportate dalle
      ” Grandi ” e dalle giacchette nere, con buona pace dei vari commentatori-tifosi, sia della Rai che di Sky…..

  66. Kreek ha detto:

    Che bella soddisfazione…

    Avanti così con tre squadre alla portata ma ostiche, di cui una col nuovo allenatore.

    I nuovi stanno iniziando a incidere con continuità.

    Audero e Damsgaard giocatori di grande prospettiva.

    Sampdoria in linea con l’obiettivo, sul mercato bastano pochi correttivi che, se apportati, daranno ancora più tranquillità.

  67. Ivano ha detto:

    Ieri è stata l’impresa calcistica della Samp più importante degli ultimi anni. Giampaolo aveva fior di giocatori, Ranieri basti vedere i cambi di ieri ha battuto una corazzata con 11 elementi. Da quando il mister è arrivato, come atteggiamento in 15 mesi abbiamo sbagliato una sola partita, l’anno scorso in casa con la Fiorentina. Non abbiamo mai deluso altrimenti nella prestazione. I giocatori danno tutto. Questo uomo non solo inculca le sue idee, ma deve avere un carisma fuori dal comune. Che aspettiamo a rinnovargli il contratto?? Ha rilanciato investimenti onerosi come Audero e Jankto. Con Keita sempre presente avremmo 5-6 punti in più. Ci salveremo con almeno 45 punti.

  68. Gino Palati Fini ha detto:

    Maurizio,non so se sei d’accordo ma Audero e’ cresciuto in maniera impressionante rispetto agli anni scorsi..ora e’ un portiere vero?secondo te e’ possibile che prima soffrisse il pubblico?Ormai c’erano mugugni e ululati che contrassegnavano i suoi interventi sbahgliat..cosa ne pensi Mauri?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non lo so, però mi è sempre stato detto che Audero (fortemente voluto da Carlo Osti) ha un carattere solido. Io penso che sia un fatto di maturazione, al di là delle pressioni. L’anno scorso, comunque, era al debutto in A e questo può avere inciso. Io personalmente fatico sempre a spiegarmi gli accanimenti di molti tifosi su un calciatore e gli innamoramenti per un altro, anche quando si vedono ad occhio nudo le differenze. Esempi lampanti Audero e Augello. Il primo, per ottenere un po’ di considerazione, ha dovuto fare una prestazione impressionante contro l’Inter ma vedrai che al primo errore sarà subito di nuovo bersagliato. Il secondo, come mi fa notare anche un esperto come Enrico Nicolini, “costa” uno o due gol a partita alla Sampdoria, eppure gode di ottima reputazione. Ovviamente parlo sul piano tecnico, non personale, poiché tutti meritano rispetto.

      • andreap ha detto:

        audero è alla terza stagione in maglia samp: la prima sotto gp aveva fatto molto bene (grazie anche all’organizzazione difensiva secondo me); lo scorso anno era in bambola come tutti i compagni di reparto; quest’anno sta confermando il suo livello (medio alto per me).

      • Carlo46 ha detto:

        per la precisione l’anno scorso Audero era al secondo campionato intero di serie A e peggiorò notevolmente le sue prestazioni rispetto al precedente. Quest’anno si sta riscattando ed è tornato ai livelli del primo campionato di A, ovvero un buon portiere fra i pali e che deve migliorare nelle uscite.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Sì, certo, intendevo far capire che è comunque giovane, specie per un portiere. Poi, si può continuare a criminalizzarlo e a fargli le pulci. Tanto in giro c’è pieno di Jascin pronti a venire a difendere i pali della porta della Sampdoria.

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            ricordo che ero a torino in quel lontano 88 ancora ragazzo senza patente coi miei compagni in terza liceo a vedere toro samp di coppa italia con in porta pagluica allora circa dell’età di audero che esordiva praticamente in quella samp in grande crescita. mi ricordo uscite da brivido ed alcune sbavature ma tanto coraggio e personalità. aveva se non erro 22 23 anni e diventò poi un portiere eccezionale. audero è giovane e può migliorare, ha margine di crescita sulle uscite suo tallone d’achille sino ad oggi, mentre tra i pali è sempre o quasi stato molto reattivo. un portiere a 23 anni è come un giocatore di 20. bisogna dare tempo di crescere e di accettare alti e bassi. quest’anno il saldo è a suo favore nettamente

          • andreap ha detto:

            parere mio: in una classifica dei portieri di serie a titolari è tra i primi 10

      • belmondo' ha detto:

        su augello faccio mea culpa, avevo visto della potenzialità che pero’ evidentemente non ci sono. sarà che dopo gli scempi visti su quella fascia farebbe la sua figura anche un giocatore di eccellenza

      • Sand66 ha detto:

        Ma forse c’è un errore di fondo, Augello è più bravo a spingere che a difendere quasi fosse un centrocampista esterno, inoltre nella sua posizione non ha cambi e mi sembra notevolmente spompato (fisicamente non è Thorsby per intenderci).
        Audero è stato bravo ma venti milioni sono tanti.

  69. Massimo Pittaluga ha detto:

    concordo con chi scrive sull’atteggiamento di alcuni giocatori dell’inter soprattutto barella andava espulso per doppio giallo. a me invece è parso che oriali sia entrato al volo a riprendere e allontanare barella beccandosi il cartellino giallo previsto da regolamento ed abbia annuito con l’arbitro. a mio avviso oriali è entrato sapendo di essere sanzionato per evitare l’espulsione di barella. commenti poi idioti di alcuni interisti criticando keita e candreva che hanno festeggiato. a mio parere in modo rispettoso se segni esulti (non alla icardi sotto la sud) ma esultare ai gol è normale. irridere è un altra cosa.
    last but not least se quagliarella va via a me dispiace molto. maurizio non è una bandiera come altre che abbiamo avuto ma un serio professionsta che ha dato molto e credo ricevuto tanto dalla maggior parte di noi tifosi (poi quelli che scrivi criticano tutti compreso mancini e vialli e pellegrini sino all’ultimo che ha vestito questa maglia con impegno non li capisco). quagliarella qui a mio avviso potrebbe ancora dare molto impiegato a volte dall’inizio altre a partita in corsa. che vada o che rimanga apprezzerò sempre molto il giocatore e il professionista. le frasi di ferrero sul paraculo rappresentano il personaggio. non credo neppure che lo volesse insultare ma in un certo senso dire che è un furbone e magari anche quaglia scemo non è e i suoi conti se li fa come giusto. certo se va via è una perdita tecnica e di uomo squadra. qui se keita sta bene o gioca assieme o gli da spaio idem con gabbiadini e questo per motivi anagrafici ma avercelo o non avercelo fa differenza. non è una perdita da poco in caso o chissà che risparmio per mezzo campionato. credo sia in caso una scelta strategica anche del giocatore comprensibile se va comunque alla juve non al benevento con tutto il rispetto per il benevento che sta facendo benissimo. la cosa importante è mantenere il rispetto qualsiasi scelta prenda verso un campione che questa maglia l’ha onorata e con cui ha anche vinto un titolo di capo cannoniere (i rigori bisogna saperli segnare vedi ieri sanchez)….un cordiale saluto

  70. Massimiliano ha detto:

    È stato bellissimo battere l’Inter ma devo dire la verità la maggior parte del merito è stato della fortuna, avranno avuto 10 occasioni limpide per segnare, tonelli, colley e augello sono stati imbarazzanti….tonelli devo ammettere che almeno nell’area avversaria è stato importante, colley si è sempre fatto anticipare da lautaro che sarà 10 citti più basso di lui e anche sul gol di de vrij è saltato abbassando la testa….mai vista una roba così.
    Molto meglio con Yoshida centrale che mi sembra l’unico difensore mezzo buono che abbiamo.
    Silva, Damsgaard e Keita bravissimi come Audero che continua a migliorare.
    Spero che Ranieri inizi a far giocare sempre Quagliarella(se resta) con keita e damsgaard esterno.
    Con un po’ di spirito offensivo in più magari qualche partita potremmo anche divertirci.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non sono del tutto d’accordo. Vista la disparità enorme di valori in campo, il fatto che la Sampdoria abbia segnato due gol, preso una traversa e costretto Handanovic ad una grande parata su Jankto significa che non è stata a guardare. Senza contare che il rigore di Thorsby è stato generoso. Dopodiché è ovvio che, come ho scritto, se giochi dieci volte con l’Inter sette perdi, due pareggi e una magari vinci, anche con un po’ di fortuna. Ma la Samp ha fatto il massimo delle sue potenzialità, l’Inter no.

      • Massimiliano ha detto:

        Non è stata solo guardare nel primo tempo, nel secondo è ripartita solo nell’occasione di jankto e in un altro contropiede.
        Con l’Inter ci sta ma secondo me un po’ di qualità la abbiamo anche noi.
        Tonelli e colley sono stati poco attenti in marcatura e hanno concesso tante occasioni evitabili.
        Si può sicuramente migliorare e magari in partite più abbordabili cambiare un pochino mentalità visto che i giocatori secondo me ci sono.
        Grazie per la risposta.

    • Cicciosestri ha detto:

      Secondo me volevi scimmiottare il post ironico di Michieli di qualche settimana fa …

  71. Cicciosestri ha detto:

    A proposito di biglietto in tasca per Torino:
    “Fabio Quagliarella giura amore alla Sampdoria. Tramite un post su Instagram, l’attaccante della Sampdoria ha mandato un messaggio d’amore forte e chiaro ai blucerchiati.
    IL POST – “Se hai dato tanto e ricevuto ancora di più, se ogni volta senti l’emozione che batte dentro il petto, vuol dire che ci sono legami più forti di tutto, che vanno oltre lusinghieri corteggiamenti, che mettono da parte la cronaca e rispettano la storia. Io penso, vivo e gioco così. #ForzaSamp”.
    CIT.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ciccio Ciccio, non ho mai detto o scritto che Quagliarella volesse andarsene. A volte i biglietti in tasca te li mettono senza che tu te ne accorga… Ah già, ma è colpa di Luca Pellegrini.

      • Cicciosestri ha detto:

        Dove ho scritto che tu hai detto che se ne voleva andare? Dove è scritto che volessero spedirlo? E soprattutto : cosa c’entra Pellegrini (del quale per inciso non mi piacciono i commenti alle nostre partite, o non posso dirlo?)
        Caro Michieli più attenzione alle parole… sono il tuo mestiere… con affetto

      • Cicciosestri ha detto:

        Riprovo ad inserire un commento che non vedo.
        Caro Michieli, dove leggi nel mio commento che tu hai scritto che Quagliarella se ne voleva andare? E dove è scritto che qualcuno lo volesse cedere? Mi risulta che stiano parlando di rinnovo …
        Dovresti fare attenzione alle parole che uso … che usi … è il tuo mestiere … con affetto …

    • Maraschi ha detto:

      Grande prova di attaccamento alla squadra, anche perché ha lasciato capire che i “lusinghieri corteggiamenti” ci sono stati, quindi non è “la volpe e l’uva”.

  72. NYC ha detto:

    Quando vince contro uno squadrone come L Inda ovviamente ti devono girare bene gli episodi , vedi rigore parato e successivo incrocio, ma a ciò devi anche giocare al meglio e noi sono d’accordo con Maurizio abbiamo fatto tutto il possibile.

    Detto questo non vinci con Atalanta / Lazio e Inter se non hai delle qualità su questo sono altrettanto convinto e sono convinto che La Rosa sia da centro classifica , Candreva / Quagliarella / Ekdal / Silva / Damsgaard / Jankto / Colley / Keita e anche Gabbiadini appena recupera un Bologna o un Cagliari se li sognano …..

    Capisco bene che la proprietà non ha neppure la vaga idea di progetto sportivo ma da grande tapullante quale e Ferrero e riuscito a mettere su una squadra decente magari intrallazzando con i procuratori non saprei ma la squadra e dignitosa … il problema semmai è il futuro a questa e un altra storia.

  73. Giovi ha detto:

    Nel mercato di gennaio ,viste la scarsità di grano,la società resterà ferma, più che comprare c’è da sperare che non venda qualcuno ,perché f. ctome sente odore di soldi , venderebbe anche “l’erba ” di Marassi. Non credo Quagliarella vada via, non è così stupido e ha dimostrato più volte sincero attaccamento ai nostri colori. Se sbaglio ,mi spiacerebbe, al di là delle critiche a volte incomprensibili , sarà ancora utile .Il campionato è ancora lungo e imprevedibile, stiamo con i piedi ben piantati per terra .FERRERO VATTENE!

  74. Bieffe61 ha detto:

    Sposo in pieno la tesi di Maurizio sul duo Audero-Augello il secondo sembrava già pronto per la Nazionale invece i suoi limiti nella fase difensiva stanno uscendo allo scoperto,il primo si sta dimostrando un buon portiere di serie A,per quanto riguarda la partita di ieri credo che la cosa migliore vista in campo sia stata la compattezza della squadra e l’impegno profuso da tutti per portare a casa una vittoria prestigiosa,comunque con una rosa come la nostra la posizione di classifica di oggi rispecchia il valore della squadra

  75. Luca ha detto:

    Ho letto che la causa di molte ” disgrazie ” della Samp Società saremmo noi tifosi ( Garrone che puzza …, Mantovani che …..lucra., Quagliarella che tradisce etc etc ) forse non avete idea di quello che succede altrove dove il Papu Gomez ( artefice sino a 10 giorni fa delle fortune bergamasche) e’ insultato a più riprese e invitato ad andarsene riconosciuto come traditore dai tifosi !!! Dove il sig Giampaolo a Torino e’ costantemente criticato e preso per i fondelli per le sue idee ( da tifosi e stampa) e dove Cairo riceve ormai da 3 anni solo insulti e minacce, a Verona nonostante queste due ottime stagioni la considerazione che i tifosi hanno per il Presidente Setti e’ pari a 0 anzi sapeste la ” guerra” commerciale che i tifosi fanno al marchio Hellas proprio per indispettire il loro numero uno e potrei andare avanti… pertanto direi che qui da noi forse il 30% ( ed e’ già tanto) e’ la percentuale delle colpe di noi tifosi per quanto e’ successo ed ancora succederà ma la responsabilità maggiore la lascerei ai protagonisti principali delle grandi gesta Societarie degli ultimi 6 anni !!! ( ultimi due Presidenti )Grazie e scusate lo sfogo

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Se ti riferisci a me, hai letto male. Comunque, condivido in gran parte il tuo pensiero. Dico solo – e non rinnego – che, a mio parere, alla prima prova della storia con un presidente diverso dal solito – non stiamo dando il meglio di noi stessi e non so se saremmo stati in gradi di sopravvivere in così buona salute se avessimo sempre avuto presidenti così. Tutto qui. E’ una cosa su cui si può dibattere civilmente, senza azzuffarsi. Visto che siamo sulla stessa barca. Grazie del tuo parere.

      • ale ha detto:

        Mah! Sarà… Secondo me in moltissime altre piazze se un presidente regalasse la società a uno come Ferrero farebbero entrambi una vita molto più amara. Ma moooolto più amara

        Chi lo sa, controprova non c’è perché non credo sia mai successo. O sbaglio

        E non ne sono nemmeno tanto fiera, sempre nel limite del consentito

      • andreap ha detto:

        io penso che una fortuna di ferrero oggi sia che non ci siano i tifosi allo stadio.

        finchè si è andati allo stadio, la parola d’ordine è sempre stata “prima la sampdoria” (e questo per me è legge..); oggi mi manca andare allo stadio, cantare per la samp..e ricordargli quanto lo odio (anche solo nell’intervallo).

        ps secondo me quando si tornerà allo stadio, in gradinata ci saranno molti volti nuovi, un ricambio generazionale sostanziale.

    • Luca B ha detto:

      @Luca in merito alle critiche a Gomez e Giampaolo
      GIampaolo le merita tutte perchè, se non ce ne fossimo accorti, prima con il Milan e ora con il torino (volutamente minuscolo) ha fallito. Di fatto ha avuto 3 anni di grazia con noi in tutta la sua carriera fallimentare.
      Non ripeto per l’ennesima volta cosa penso di lui calcisticamente, ma sono strafelice di non averlo più sulla nostra panchina…il suo gioco mi ha annoiato per 3 anni (parlo di espressione di gioco).
      C’è chi fino a ieri definiva Ranieri catenacciaro (che poi in verità il possesso palla della Samp è ridicolo nell’arco della partita) e invece Giampaolo “maestro di calcio”, quando in realtà quest’utlimo è un catenacciaro che gioca solo per il possesso palla fatto di infiniti ed estenuanti passaggetti in orizzontale. Poi oggi scopri che da statische la Sampdoria è una delle squadre più ciniche in Europa proprio per lo scarsissimo possesso palla, pochissime occasioni da goal che però sfrutta. Lunga vita a Ranieri, Società, team manager, psicologo, addetto stampa e allenatore tutto in un’unica figura

  76. Klaus Lavagna ha detto:

    Sono preoccupato per le mie coronarie:ieri momenti di tensione estrema davanti alla tv sfociati poi in un’esplosione di gioia immensa,oggi la lettura del post di Quagliarella su Instagram,domani ….da Corte Lambruschini?Chiedo forse troppo?Eppure il de cuius l’osso suo malgrado prima o poi dovrà ben mollarlo e recitare,: ricordando le sue letture manzoniane al liceo:”Addio monti”(di denaro ovviamente).

  77. paolo ha detto:

    Maurizio buona sera.AAA terzino sinistro cercasi.Mamma mia che rumbe prende ogni partite Hakimi (fortissimo) Kardorp (meno forte) Lykiogannis (scarso).Urge sto terzino al limite un dx e Bere a sinistra.Considero Quaglia quasi al capolinea ma privarsene ora per prendere uno tipo Cutrone etc,etc, e’ meglio andare avanti cosi’ e non stravolgere niente.Post fa dissi che non vorrei vedere salire sul carro dei vincitori molte persone ma a l’e’ cusci.3 settimane fa Ranieri era vecchio,catenacciaro ora uno sciamano.Non e’ nessuno dei due e’ un serissimo professionista che ha il massimo rispetto delle persone e che usa carota e bastone in maniera molto intelligente.Penso che sia un piacere per voi giornalisti intervistarlo quasi come il suo capo……..Grazie

    • Mino53 ha detto:

      porta rispetto ad Augello , Ranieri che lo ha lanciato nel calcio della Serie A consentendo ad un serissimo ragazzo che si e’ formato tra i dilettanti e che non ha sponsors, Procuratori che vanno in giro a promuoverlo come altri, ha una stima ed una considerazione del ragazzo enorme e non ne fa mai a meno. Ranieri che ha allenato in tutta Europa con successo non starà certo a sentire te che non hai la minima idea di come viene giudicato un calciatore professionista dal suo Coach. Non si atteggia a fenomeno Augello e nessuno gli chiede di esserlo ma rispettalo per come onora la maglia e per il suo rendimento in campo e per la stima dei suoi colleghi.

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Enrico Nicolini un’idea ce l’ha ed è un po’ più severa della mia. Quanto al rispetto, ne ho più io per chiunque che tu in questo blog. Ma da quando hai sbagliato tutti i piazzamenti europei della Sampdoria nell’era Garrone, ti sei smascherato. Quindi, mi diverto un mondo a leggerti e pubblicarti.

      • aston ha detto:

        anche io penso che per questa Samp Augello vada bene… vorrà dire che la pensiamo diversamente da Nicolini… amen…

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Ci mancherebbe. Anche io, peraltro, penso come te che per questa Sampdoria il buon Augello sia grasso che cola. Ciao.

      • paolo63 ha detto:

        Amico del sole io porto rispetto ad Augello.Non pretendo Marcelo,Theo Hernandez e company,ma dico solo che per me non e’ un giocatore di alto livello.Se poi ho urtato il tuo ego mi dispiace non era nei miei intenti,ma sinceramente non mi importa.Grazie

    • Cicciosestri ha detto:

      Pe la precisione Lykogiannis gioca dall’altro lato quindi se mai le giostre, eventuali, le avrebbe prese Bere. Continuo a sostenere che Augello per squadre della nostra dimensione va benissimo, soprattutto se ricordo le prestazioni di Murru dello scorso anno (con ingaggio ben superiore …)
      Facciamo un giochino, chi vorreste, delle squadre del nostro livello, al posto del povero e bistrattato, anche dal Michieli, Augello?

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Passi Michieli, che è carne fa macello, ma mi spiace che tu denigri uno come Enrico Nicolini, il cui parere su Augello è ben più duro del mio (nel massimo rispetto professionale e umano del giocatore e del ragazzo). E denigri pure Ranieri, che dal mercato ha chiesto un terzino sinistro. Ma non importa, ben resti Augello, ci mancherebbe.

        • Cicciosestri ha detto:

          Ma chi denigra chi? Io ho espresso il mio parere. Come già detto, attenzione alle parole … sono il tuo mestiere …

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Hai accusato me e Nicolini di “bistrattare” Augello. Quindi, denigri. Stai attento tu alle parole, perché ultimamente ho fatto partire diverse querele e alcuni tuoi “compagni di merende” hanno dovuto versare oboli in beneficienza, piangendo peraltro. Se vuoi, ti giro le ricevute. Io non “bistratto” nessuno, posso esprimere una considerazione tecnica su un calciatore professionista, perché di mestiere faccio questo. E io penso che, se la Sampdoria pensa di rafforzarsi, quello del terzino sinistro è un ruolo da potenziare. Se, invece, ritiene legittimamente di restare così per sempre, vanno benissimo Augello e Regini.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non dirlo a voce alta 🙂 Anche io penso che quello del terzino sinistro sia un nervo scoperto, ma è anche vero che per questa Sampdoria può andare benissimo anche Augello. O Regini. Non è che si possa puntare troppo più in alto.

      • Cicciosestri ha detto:

        Scrivo l’ultima considerazione, su questo argomento, se vuoi la puoi pubblicare se no basta che la leggi tu:
        1. Io non ho nessun compagno di merende, non conosco nessuno di quelli che scrivono qui e scrivo solo a titolo personale;
        2. Io non ho mai nominato Nicolini, questo lo hai fatto tu;
        3. Se dire che tu bistratti Augello è passibile di querela procedi pure ma io non credo che nessun avvocato ti consiglierebbe di farlo;
        4. Anche io esprimo il mio parere come lo fai tu e non offendo nessuno quindi confermo che le parole scritte e lette sono molto importanti e meritano più attenzione.
        Con affetto

  78. Francesco11sp ha detto:

    Alla Fine come speravo e pensavo , FQ27 ha fatto le scelta più logica è più desiderate da noi tifosi , Lo ringrazio ancora una volta per il rispetto che ci porta mentre ringrazio meno chi già diceva che Ferrero lo metteva alle porte per risparmiare l’ingaggio ..
    La Samp vivrà , perderà e vincere al netto di Ferrero ma anche dei suoi personali detrattori

    • petrino ha detto:

      La Iuve gli offriva 6 mesi di contratto, mentre lui ne voleva 18 di mesi.
      Chi comanda e’ sempre il portafoglio.
      Ora rinnovera’ con la Samp per 12 mesi, anche perche’ a gennaio sono 38 gli anni.

  79. Dino Ravera ha detto:

    Molto felice che Quagliarella rimanga con noi.Sono certo che gestito e con a fianco Keita andrà nuovamente in doppia cifra regalandoci un campionato tranquillo.
    Cosa sta succedendo a Colley?…ha dimostrato che sa e può fare molto meglio, lo vedo poco presente, abulico. So che ogni tanto faceva qualche stupidaggine, però in molte partite la sua fisicità era determinante, che ne pensate ?

  80. alessio.v ha detto:

    ciao maurizio,, una domanda secca ,siccome penso che per la serie A la formazione di ieri ,con bere a destra sia la migliore ,pensi che il buffone ladro pagliaccio possa gia’ smantellare a gennaio?perche’ tu dici, tutti alla samp sono sul mercato,ok,ma se arrivasse un offerta x audero sapendo che il secondo nn ce’ lo venderebbero lo stesso?poi un commento su conte,nn abbiamo perso contro la sampdoria ma contro la dea bendata,questo a detto parrucca ,scordandosi che contro il napoli loro sono stati presi a pallonate e vinto con un gol su rimpallo,mi fa veramente pena,comunque avanti cosi’ FERRERO SPARISCI

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Conte dice quello che gli fa comodo, ma non è l’unico nel calcio e non solo. Sicuramente Bereszkinsky è il miglior terzino destro della Sampdoria, tranne che nei… derby. Audero è stato “pagato” molto, dovrebbe arrivare un’offerta importantissima perché parta a gennaio ed in genere per i portieri non accade che si spendano 25/30 milioni.

      • Chicco Sestri P. ha detto:

        Maurizio tieni anche conto (come penso sai molto bene essendo un giornalista molto competente) che ai 20 milioni di Audero vanno “stornati” i 6 milioni di Peeters in una logica legittima e completamente regolare di plusvalenze fra società con la Juve, quindi possiamo dire che in realtà Audero è stato pagato intorno ai 14 milioni cifra comunque alta all’epoca a mio parere oggi pienamente inferiore al valore di Audero.

  81. Bandoni Luca ha detto:

    Ciao a tutti….
    Anche i ricchi piangono………
    Maurizio avevo scritto qualche giorno fa che sarebbe stato curioso vedere Keità e Damsgard e il risultato si è visto due giovani che corrono e hanno classe…
    Rispetto per Quagliarella….. ma così anche tutto il resto del modulo di Ranieri visti gli uomini che abbiamo ha un senso …
    Cosa ne pensi Maurizio….?
    Novità a livello societario….?
    Buon lavoro

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sulla società ho scritto sotto. Keita non è proprio un giovane, tra poco compie 26 anni, è nel pieno della carriera, è stato preso per quello. Damsgaard, giovane eccome, sta crescendo tantissimo, Pecini ha occhio. Ma prima di rinunciare totalmente a Quagliarella, attuale capocannoniere della Sampdoria, aspetterei. Io penso che la coppia Quagliarella-Keita, specie contro avversari alla portata, possa fare benissimo. Damsgaard offre molte altre soluzioni.

  82. Emanuele ha detto:

    Maurizio, leggo tuoi colleghi parlare di cessione imminente, tu invece continui a scrivere di non sapere assolutamente nulla. Dobbiamo crederti? sei rimasto troppo deluso dalla reazione dei pochissimi che non hanno capito la tua battaglia a difesa della nostra società? Non riesco a capire come sia possibile che in una città piccola come Genova 2 dei giornalisti più vicini al mondo Samp inquadrino la situazione in modo opposto. Grazie per l’eventuale risposta.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Caro Emanuele, non dovete assolutamente credermi, potete semmai. Ma ognuno è libero di credere a chi vuole, ci mancherebbe. Non so a quale altro collega ti riferisci, peraltro. Io e Stefano Rissetto abbiamo le stesse notizie. E quando la famosa sera alcuni davano per avvenuta ufficialmente la cessione a Vialli (cosa poi ripetuta ad oltranza, spostando via via la scadenza da un mese all’altro), noi scrivemmo, con la morte nel cuore, che sarebbe rimasto Ferrero. Ora io dico che se a Ferrero accettano i concordati, rimane ancora per un bel po’. Se li respingono, si aprono scenari imprevedibili. Tutto lascia supporre, a nostro avviso, che sui concordati ci sarà un’altra dilazione di tempo, perché verrà chiesta dal Tribunale fallimentare una nuova perizia su quella (di parte) fatta da Deloitte in merito al valore della Sampdoria. Ma aspettiamo a vediamo. Ma non è oro colato, quello che scrivo. Io rispetto il lavoro di tutti. Sappi solo che io non “gioco” sulla pelle di una società, si può scherzare un po’, si fa per dire, sul calcio mercato, ma non sulle vicende societarie. Se riferisco qualcosa, è perché ho notizie in tal senso. E così penso facciano gli altri. Da parte mia, sinora ho avuto la fortuna (o l’abilità) di non riportare mai balle sulle vicende societarie, sin da quando realizzai lo scoop su Garrone dopo Mantovani. E su Vialli ho sempre riportato cose poi confermate dai fatti. Ma non son o l’oracolo di Delfi, quindi credi a chi ritieni più opportuno. Abbraccione.

  83. Pier ha detto:

    Keita e Gabbiadini erano indisponibili e Quaglia non stava in piedi (purtoppo visto che è il miglior giocatore della Samp se sta bene fisicamante) e Ranieri ha dovuto per forza mettere La gumina e Verre col Verona e col Crotone ( non ci voleva un genio a capirlo) e infatti vinciamo. Rimette Quaglia col Milan e Roma e perdiamo…possiamo dire che quello che vogliamo ma abbiamo perso…Torna Keità lo mette con Damsgard punta (non ci voleva di nuovo un genio) e vinciamo con l’inter.
    Ranieri sta facendo il suo …E’ UN BUON ALLENATORE..ma ha sbagliato spesso e anche di brutto.
    Con lo Spezia per me Quaglia ( al netto della condizione fisica che non posso conoscere) parte dalla panchina.

    • Sand66 ha detto:

      Cioè quando azzecca non è un genio e quando sbaglia è un mediocre… Vabbè chissà che cosa pensi di quelli che stanno sotto di noi.

      • Pier ha detto:

        Beh a mettere in campo uno che corre al posto di uno che non sta in piedi non è che ci voglia un genio!Sei pagato apposta se non lo fai sei bollito.

      • Pier ha detto:

        Con la rosa che ha la Samp 20 punti sono il minimo sindacale.
        Mi state dicendo che senza Ranieri avremmo molti punti in meno… tipo 12/14?
        State scherzando vero?

        • Sand66 ha detto:

          No magari con Di Francesco, Giampaolo, Miha o Prandelli avevi più punti, ah no scusa, stanno sotto, beh ma loro hanno squadre scarse, con la corrazzata Samp minimo 20 punti (una sola punta, un solo terzino a sinistra e adattato a destra) pensa che si potrebbe dire la stessa cosa della Fiore, del Toro e del Cagliari tutti a 20 punti perchè con quelle squadre “è il minimo sindacale” poi però bisogna farli.

    • maurosampbolzano ha detto:

      ciao Pier a parer mio se Fabio è ok assieme a keita con lo Spezia sono caccki di loro a tenerli e marcarli

      • pier ha detto:

        Ciao Mauro sono d’accordissimo con te se Fabio è in forma è un campione assoluto.
        Purtroppo per noi ha 38 anni . Capisco che per lo staff tecnico sia una scelta difficile la valutazione.Io da come l’ho visto ultimamente lo farei giocare nella ripresa.
        Keita Damsgarrd e Verre per me devono giocare.

      • pier ha detto:

        Ciao Mauro d’accordo con te Quagliarella in forma è un giocatore livello assoluto un campione.Purtroppo per noi ha 38 anni e visto le prove (fisicamente) scarse fornite io partirei con Keita e Damsgaard.

  84. Gianni ha detto:

    Forza Samp !!!

  85. emanuele ha detto:

    Grazie davvero per la risposta esaustiva.

    Ho un’ ultima domanda e poi non ti importuno più.

    Noi in questo momento dobbiamo sperare che accettino i concordati perché a quel punto è costretto a vendere e a medio termine non potrà più fare male alla sampdoria..

    Giusto?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Figurati, non mi importuni, mi fa piacere. Guarda, se respingono i concordati la Sampdoria rischia di finire nel calderone dei guai finanziari di Ferrero, con conseguenze allo stato attuale imprevedibili. Se li accettano, lui ha la possibilità di andare avanti per un po’, diciamo, un anno e mezzo due, cercando nel frattempo di capitalizzare. E’ un quadro dai contorni ancora indefiniti. Di certo lui fa di tutto per tenere la Sampdoria, che gli rende parecchio. Ma i creditori ora sono alla porta. A me non risulta che attualmente ci siano offerte di acquisto della Sampdoria, tempo fa c’era stato un interessamento di Zanetti. Aspettiamo e vediamo.

      • ale ha detto:

        Mi sembra di capire che tutto dipenda dal fatto che venga considerato legittimo inserire la Samp in un Trust che la tolga dalla possibilità di “finire nel calderone”.

        Se ciò non è possibile allora aicreditori potrebbe convenire rifiutare il concordato e mettere all’asta la Samp per monetizzare e rientrare in tempi relativamente brevi di parte dei crediti.

        Se invece viene accettata la tesi che la Samp è nel trust e dunque non coinvolgibile (ma a me sembra ingiusto, bisogna vedere se è legittimo, qualche tecnico lo sa?) i creditori non possono che accettare il concordato se vogliono sperare di prendere qualcosa oltre ai cinema e alle case popolari.

        E’ così Maurizio?

        Che delirio…..

        • petrino ha detto:

          Il trust e’ un’ istituto giuridico di diritto anglosassone, e difatti il trust, in cui e’ stata messa la US Sampdoria ha sede in un’ isola del canale della Manica, Guernesey, Jersey o Man, che sono Stati offshore anche se il capo dello Stato e’ la Corona inglese.
          Difatti sui francobolli di tali Stati vi e’ l’ effige della regina Elisabetta.
          I beni inseriti nel trust sono inattaccabili da qualunque procedura concorsuale da qualunque parte del globo provenga.
          Per cui, da quanto abbiamo letto e non abbiamo altra fonte, la UC Sampdoria e’ salvaguardata dalla collocazione in tale trust, le cui chiavi sono nelle mani del commercialista dr. Vidal, che ne informo’ mesi addietro la stampa nazionale..

          • ale ha detto:

            Grazie per la risposta Petrino. Posso chiederti un ulteriore chiarimento? Quindi accettare il concordato è l’unico modo che hanno i creditori per sperare di prendere qualcosa oltre a quello che possono ricavare vendendo il patrimonio delle società oggetto del procedimento, giusto?

            Quindi è molto probabile che venga accettato, magari con qualche correzione sulla valutazione…ma insomma.

            Potrebbe andare peggio, potrebbe piovere. Sic!

          • petrino ha detto:

            per Ale –
            Dici bene. nel tuo cpmmento.
            Se il concordato venisse bocciato dai creditori, il PM dichiara automaticamente il fallimento delle societa’ oggetto del concordato .
            Tutto sta a vedere quali garanzie di ristoro danno tali societa’ ai creditori, un 30/40% del dovuto e’ gia’ un bel risultato.
            Naturalmente non deve essere un’ auspicio empirico, ma una quasi certezza di ottenimento per i creditori. di tale percentuale, e per tale motivo ci vuole del tempo per vagliare le possibilita’ reali di rimborso .
            L’ importante e’ che la UC Sampdoria rimanga sostanzialmente fuori da queste procedure.

          • andreap ha detto:

            avevo letto, correggetemi se sbaglio, che vidal avesse creato il trust; all’accettazione del piano concordatario, avrebbero inserito la sampdoria nel trust e mosso tutte le altre carte per la soddisfazione dei creditori.

            i limiti sono:
            – la valutazione di parte della sampdoria (vecchia tra l’altro);
            – l’esclusione della sampdoria dalla rivalsa dei creditori (per loro poteva essere una garanzia in quanto unico bene di valore).

            oramai siamo quasi a metà mese, vedremo cosa succederà..

  86. Stefano1970 ha detto:

    @ Maurizio Michieli

    L’interesse di knaster per Pisa lo vedi come operazione a sé stante o propedeutica ad acquisto anche di una squadra di serie A?
    Che un fondo di investimento vada a spremere il limone Pisa quando in Italia conducono le danze le TV e ci sono ancora squadre che vogliono la super League… A me sembra strano.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sinceramente non ho idea, il Pisa se ci investi puoi riportarlo anche in A.

      • Stefano1970 ha detto:

        Si può riportare in serie A anche la Pro Vercelli ma per il gioco del bacino di utenza di soldi ne prendi ben pochi. Un conto é un investimento-giocattolo come il Monza che non ha bisogno di finanziarsi in maniera primaria con le TV ed un conto é un fondo di investimento che deve garantirsi una % di utile a fine anno. Inoltre visto il “blasone” del Pisa farebbero anche fatica ad attrarre giocatori per poi rivenderli. La vedevo più come la creazione di una società satellite ad una società di serie a. Una società “minore” dove far fare esperienza ai giovani.
        Ringrazio per la risposta.

  87. alex ha detto:

    Lunedi’ sono punti che facciamo sicuro….sicuro……. Lo spezia prevedo che
    patira’ e non poco il pressing sulla trequarti della samp.
    speremmu ahahahaah

  88. paolo63 ha detto:

    Maurizio sinceramente rimango basito e non capisco l’attacco che ho ricevuto,che hai ricevuto e che ha ricevuto il Netzer di quezzi solo per aver detto che Augello non e’ un terzino di alto livello o quantomeno di categoria.Ho solo espresso la mia idea seppur contestabile,ma e’ pazzesco!!!!!!!!Mamma mia parla uno che ha visto giocare Talami,Lely,Callioni,picchia Romei,mazinga Guerini e buonanima di Galdiolo arrivato alla fine della carriera.Non sto parlando di fenomeni anzi,pero’ uno era libero di dire che erano scarsi.Grazie

  89. Martino Imperia ha detto:

    Eccomi di nuovo dopo qualche turno di riposo. Tre riflessioni:

    1) particolarmente contento della prova dei nuovi: Silva, Keita, Candreva, Damsgaard. Questa volta del mercato non possiamo dire nulla di male ed essere soddisfatti

    2) Audero: bravo davvero! (Faccio la rima) sec me è un bravo portiere e ricordiamoci molto giovane. Ma ha i pregi del portiere anziano. Credo che come piazzamento sia uno dei migliori in serie A. Tra i pali buono. Uscite (la cosa più difficile per un portiere) può migliorare. (Ma in A nessuno oggigiorno è capace)

    3) mercato prossimo: credo Ramirez verrà ceduto al Toro (se prendono anche Shone il buon Giampaolo è a posto), mi dispiace molto ma giusto così, merita fiducia piena e di giocare. Lo schema di Ranieri è prudente e per lui c’è poco spazio. Vogliono appiopparci Zaza. Io dico giammai. Casomai ci ridiamo Bonazzoli (se si può), o al limite Edera o N’kulu. Cmq la verità è che sull’argomento mercato dovremmo tutti essere prudenti. I nomi caldi oltre a Damsgaard sono Jankto e Thorsby (preso a zero, plusvalenza matematica)! Chi lo avrebbe mai detto un anno fa.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Per l’attacco arriva Torregrossa.

      • Martino Imperia ha detto:

        Quaglia (che ogni tanto giustamente deve rifiatare) Keita (che deve accumulare minutaggio), Gabbia (che pian piano deve guarire ma chissa’ quando), LaGumina (che prima o poi la butterà dentro) + Verre ( che punta non è).

        Considerando che giochiamo al massimo con 2 punte (ma spesso con una sola), credo che Torregrossa sia un profilo giusto. Non sarà chissa’ cosa, ma il reparto ora è coperto.

      • Sand66 ha detto:

        Il profilo può starci ma la valutazione è fuori mercato, tanto valeva tenersi Bonazzoli che era più giovane e con la stessa propensione al goal.

    • maurosampbolzano ha detto:

      ZAZA MAI PIUTTOSTO LAGUMINA,GLI ELEFANTI HANNO LA MEMORIA LUNGA

  90. Paolo92 ha detto:

    Io mi riavvicinero’ alla samp, tornando a fare l’abbonamento (quando si potrà ovviamente) tornando a comprare al samp point, mettendo like su Facebook, e altri social, SOLO quando il romano se ne andrà. Mi costa molto

  91. Mino53 ha detto:

    Questi americani o canadesi che comprano squadre in Italia Fiorentina Parma Bologna (Da Costa portiere e Palacio Punta)non è che poi facciano granché e ci metto pure Pallotta a Roma in tanti anni . Non regala niente nessuno .

  92. Claudio R. ha detto:

    Buongiorno. La questione teloni sollevata dal nostro mister. Il comune ha risposto che ci sono già. Si è saputo come mai non si utilizzano? Grazie

  93. Alberto ha detto:

    …. cosa ce ne facciamo di Torregrossa …. Roba da pazzi
    Servirebbe buttare fuori i giocatori da B, altro che andare a prenderne degli altri.

    Comunque non mi sto stupendo, è la conferma. Tanti nomi, poi il più scarso arriva.
    Salvo sorprese (gradite ma ci credo pochino)

    • NYC ha detto:

      Torregrossa non è Van Basten ma non mi sembra così scarso , vediamolo all opera , LaGumina non si è dimostrato all altezza , LLorente meglio ma 35 anni , speriamo possa dare delle alternative al tecnico , in area si può far valere facciamo 30 cross a partita senza mai segnare un goal di testa ( forse solo con la Lazio)

  94. luigi ha detto:

    Ciao Maurizio leggo sul sito Samp acquistato l’attaccante del Brescia Torregrossa per otto milioni di euro. Non ti sembra eccessiva e fuori mercato per un giocatore con un solo campionato di serie A alle spalle e che si avvia a compiere 29 anni? Forse dopo il pacco Lagumina qualcuno sentiva l’esigenza di ripetere? Evidentemente 80 milioni di passivo non sono ancora abbastanza per avvicinarsi a un fallimento.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sul piano tecnico, meglio Torregrossa di Lagumina. Certamente, però, non essendo Torregrossa una punta di particolare valore (lo certifica il suo curriculum), otto milioni sono uno sproposito. Sempre che, ad esempio, non si pensi ai sei milioni di valutazione per Douda Peteers (gioca in serie C). Allora ci sta. Il calcio, aziendalmente, viaggia spesso su binari differenti rispetto alle società ordinarie.

      • Pier56 ha detto:

        Sono d’accordo che 8 milioni per un attaccante che ha un solo anno di A siano troppi, ma allora i concordati 5 e obbligatori per La Gumina cosa sono? Una bestemmia? Purtroppo i prezzi che girano nel calcio sono questi e rinunciare a Torregrossa a metà campionato significa per il Brescia abbandonare le speranze di promozione, credo.

      • NYC ha detto:

        6/7 milioni , 0,5 / 1 più 6 dopo.

        Sono tanti ? Forse , si dice che c’era anche il Torino dietro forse per questo , la bottega Cellino non è mai stata a buon mercato

  95. Martino Imperia ha detto:

    Concordo. Ma come dicevo sopra, le nostre punte di valore sono Quaglia, Gabbia e Keita ognun dei 3 con problemi. Prendere uno forte forte significava fare partire uno dei 3…. Sec me va bene.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ti è sfuggito che ho scritto che sotto il profilo tecnico è un cambio giusto anche per me. Ma rispondevo alla questione (che mi è stata posta) della quotazione, otto milioni totali per un attaccante con una sola stagione in serie A sono tanti. Ma le quotazioni, nel calcio, vanno e vengono.

      • andreap ha detto:

        sono le due operazioni che mi danno fastidio:
        6 lagumina
        8 torregrossa

        il secondo è forse l’uomo giusto al momento giusto; speriamo..

      • Mino53 ha detto:

        intanto sono 6 e poi si lamenta sempre che Ferrero e’ senza soldi quindi fa di neccessita virtu’. Daamsgard Keita A.Silva Candreva per uno che ha 1 euro nel portafogli almeno non gli manca la destrezza.

  96. Ivano ha detto:

    Proviamo a parlare prima.. e non dopo, altrimenti siamo tutti bravi. Torregrossa farà bene. È simile a Gabbiadini come caratteristiche tecniche ma più forte di testa. Un buon innesto.

    La Samp vincerà a Spezia

  97. Franco T. ha detto:

    Aspettiamo la fine del girone di andata e poi avremo da dire le nostre opinioni con dei riferimenti più precisi. Per me è fuori di dubbio che Maurizio, da buon ed equilibrato animatore del blog, ha tutte le ragioni nel sostenere che in sostanza la Samp complessivamente è una buona Squadra che ha le carte in regola per salvarsi comodamente. Qualche sbavatura qui’ e là è fisiologica. Certo se i famosi tre acquisti giocano e danno il loro contributo qualche bella soddisfazione arriverà senz’altro. Io credo che, se Ranieri trova il modulo adatto per fare giocare Dasmgaard centrale che svaria su tutto il fronte di attacco, come contro l’Inter, vedremo delle grandi giocate collettive. Potrebbe fare meglio quello che Giampaolo voleva far fare a Praet. Sono curioso di vedere il Danese insieme a Keita e anche Quagliarella, per me sono in grado di fare un tourbillon senza riferimenti fissi e regalare grande spettacolo, gol e risultati. Ora c’è anche Torregrossa. Acquisto inseguito da un po’ di tempo e quindi si spera che dopo l’esperienza di La Gumina, abbiano valutato l’acquisto. A proposito dello stesso La Gumina, mi sento di dire che il giocatore, a mio parere, ha senz’altro delle qualità, e forse gli è mancata un po’ di giusta cattiveria sportiva, oltre a un po’ di fortuna che ci vuole sempre, per mettersi maggiormente in evidenza. Ma può andare a giocare in un’altro Club facendo esperienza, e magari ritornare alla Samp per esprimere le sue potenzialità. Nel calcio, ma non solo, conta moltissimo la determinazione caratteriale. Quindi vediamoci Samp/Spezia. Mi permetto di finire facendo un grande in bocca al lupo a Vasco Regini, un ottimo professionista, che ha patito seri infortuni, ma ha sempre dimostrato dedizione sportiva alla Sampdoria impegnandosi al massimo delle proprie possibilità. Leggo che forse lascerà la Samp, per questo, senza averlo mai conosciuto, gli auguro un buon seguito. A tutti, Cordiali Saluti.

  98. Mino53 ha detto:

    io ho letto diverse cifre su Torregrossa ma quello che conta alla fine e’ quello che guadagna perche’ dare ed avere tutto e’ compensato in Lega e se fai una operazione e’ perche’ te lo puoi permettere. Importante e’ che Ranieri volesse il giocatore per migliorare la squadra ed e’ stato fatto; dopo Candreva Adrien Silva Keita Balde mi pare che non si possa dire che la Sampdoria abbia lesinato.

  99. Vincenzo ha detto:

    Personalmente sono molto contento dell’arrivo di Torregrossa: è un giocatore che si impegna sempre al massimo contro ogni difesa, anche da solo e non tira indietro mai la gamba, è un combattente, basta ricordare Samp Brescia dell’anno scorso.
    Capisco le legittime perplessità di molti di voi, visti i nomi usciti e soprattutto visto il curriculum e l’età ma io ho fiducia che per noi sarà utilissimo.. .
    Stasera si dovrebbe vincere ma anche un pareggio andrebbe benissimo, così salgono anche le aquile.. .

    Forza Sampdoria

  100. jan ha detto:

    Come prima cosa vorrei fare le mie condoglianze all’amico Corrado Tedeschi per la perdita della mamma, un abbraccio Corrado !!!

    Parlando di calcio, ma non si era detto che la Samp non avrebbe potuto operare sul mercato se non a fronte di una cessione ?

  101. Riccio samp ha detto:

    Torregrossa acquisto niente male, l’ho visto giocare nel Brescia sia l’anno scorso in A, che quest’anno in B. In A è un buon rincalzo, in B fa la differenza….. Sui forum bresciani sono molto amareggiati per la sua partenza, il che fa ben sperare. Per stasera con lo Spezia pensi che Ranieri sarà prudente Maurizio? Ovvero metterà Verre dietro una punta, oppure proverà a vincerla da subito con Keita e Quagliarella? Per me visto che la Samp gioca meglio quando non fa la partita, la seconda opzione giocando in contropiede e di rimessa, sarebbe molto allettante. Saluti.

  102. Martino Imperia ha detto:

    Si sì, concordo su tutto. In effetti la quotazione sembrerebbe ottimistica…..ma in serie A abbiamo visto cose inaudite o inspiegabili…. Vai a sapere

  103. NYC ha detto:

    Grande Italiano lezione di calcio a gente che gioca come 40 anni fa.

  104. Massimo Pittaluga ha detto:

    lo scrivo a freddo perchè vedere ieri una prestazione del genere fa capire che fare voli pindarici con questa mentalità è una chimera. facciamo sti benedetti 41 punti e salviamo la pelle. ieri una squadra come lo spezia oggettivamente debole tecnicamente ma forte fisicamente ci ha messo grinta concentrazione malgrado venissa dalla fortunosa vittoria di napoli e ha meritato i 3 punti senza appello. noi spenti sino al loro 1-0 poi 5 minuti di reazione e pareggio immediato e poi di nuovo spenti tutta la partita. non è bastato il forcing finale di 10 minuti. ramirez entrato bene. questa volta credo che mr e squadra abbiano toppato tutti. squadra molle, cambi tardivi e in panchina questa volta 33 cambi di livello c’erano forse 4. amen ma sinceramente seguire questa squadra ormai da tempo è una sofferena che fa il paio con una società picaresca. dal benevento in giù è tutto a aperto per 2 posti per la serie B. se squadre come lo spezia che hanno sinceramente giocatori di basso livello meritano di vincere senza appello per impegno e concentrazione stiamo molto attenti a non ceffare con udienese e parma perchè ci si mette un attimo a riaprire tutto.
    concludo con un ferrero vattene anche se ci toccherà pupparcelo ancora a lungo. come scrive qualcuno a lui gli stadi chiusi sono persino venuti bene. ha perso un po di incassi da stadio ma una società come la samp a differenza di un inter o juve o napoli ad esempio da stadio e merchandasing incassa ben meno e a ferrero non avere una contestazione domenicale da mesi in fondo conviene per quello che interessa a lui. cerchiamo di fare 4 punti con udinese e parma ma almeno di non perderle entrambe per tenere almeno il parma a distanza.

  105. Claudio R. ha detto:

    Riguardo all ‘acquisto di Torregrossa, non capisco da dove il proprietario prenda le palanche per pagare, visto che pare sia miscio. Per un attimo ho sognato la cessione della società a persone normali, che si sarebbero accollare la spesa x bigtower, ma più passano le ore e più non arriva nessun annuncio. Che frustrazione..

Lascia un commento a Dino Ravera

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta