Archivio - Gennaio, 2021

21 Gen
2021

IN MEMORIA DI UN PRESIDENTE

Il 21 gennaio di otto anni fa moriva Riccardo Garrone. E la Sampdoria perdeva il suo condottiero passionale, contraddittorio, carismatico. La sua vita si concluse quella dolorosa sera, ma la sua esperienza alla guida della società blucerchiata, che aveva assunto nel 2002, era già terminata da un paio d’anni, quando il suo ciclo straordinario aveva toccato il culmine ed il fondo quasi in contemporanea: dal preliminare di Champions League alla retrocessione in serie B. Quest’ultima, una ferita mai sanata con il popolo blucerchiato, nonostante l’immediata risalita in A grazie ad un sanguinoso investimento riparatore. Ma Duccio, così lo chiamavano gli amici e pur...
17 Gen
2021

IL BOLLITO? A GIORNI ALTERNI

Come nelle migliori tradizioni delle trattorie ed osterie italiane, il bollito (in Liguria potremmo dire lo stoccafisso) si serve a giorni alterni. Magari anche a settimane alterne. Uno sì, uno no. Una sì, una no. Lo stesso curioso destino capita a Claudio Ranieri, che addirittura cambia repentinamente piatto e grado di cottura da un'ora all'altra. Come, nell'immaginario collettivo dei tifosi blucerchiati, è accaduto con l'Udinese, quando l'allenatore della Sampdoria avrebbe completamente sbagliato formazione all'inizio, salvo poi azzeccare i cambi a mezz'ora dalla fine della partita, che ha poi arrecato in dote tre punti importantissimi in chiave salvezza tranquilla. Un successo tortuos...
12 Gen
2021

BRUTTISSIMA

Per fortuna della Sampdoria, l'Entella non gioca in serie A, visto che i derby, cittadini o regionali, non sono certo il punto di forza della gestione Ranieri. Al "Picco" è scesa in campo una delle peggiori versioni della Samp in questa stagione, a fronte di uno Spezia, invece, che dopo un primo tempo disordinato, nella ripresa ha impresso la giusta accelerazione alla partita, conquistando tre punti meritati e avvicinandosi ai blucerchiati in classifica. Italiano batte Ranieri, dunque, ma anche Nzola meglio di Keita. Gli aquilotti erano passati in vantaggio grazie ad un colpo di testa di Terzi su assist di Chabot, sul quale Audero aveva potuto fare poco. Ma la Sampdoria aveva reagito bene,...
6 Gen
2021

CHE GO… DORIA

Che goduria (o go... Doria, come mi ha brillantemente suggerito uno di voi) battere in questo modo l'Inter del prepotente Conte, del gassmaniano Barella e persino del tracotante Oriali. Con Audero che ha parato anche le mosche, anzi i piccioni - in un bunker cannoneggiato da Lautaro, Sanchez e poi pure Lukaku - e con Candreva, Damsgaard e Keita sul proscenio (Quagliarella è rimasto in panchina, presumo avesse in tasca il biglietto di andata per Torino). Certo, rigiocandola dieci volte la partita probabilmente non andrebbe in questo modo, ma basti pensare che nell'Inter sono subentrati Lukaku, Vidal ed Eriksen e nella Sampdoria invece Leris, Askildsen e Bereszinky. La portata dell'impresa d...
3 Gen
2021

ACQUA IN DIFESA

Sotto il diluvio dell'Olimpico, a fare acqua è stata soprattutto la difesa della Sampdoria, con Tonelli, Colley ed Augello non in grado di arginare il forcing della Roma nel secondo tempo. La rete decisiva di Dzeko è stata l'inevitabile conseguenza. Basti pensare che Audero è il portiere della serie A che in questa prima parte di stagione ha fatto registrare il più alto numero di interventi. Nel primo la Samp aveva retto bene l'impatto con i forti avversari, anzi, aveva dato del filo da torcere alla Roma. Ma nella ripresa la squadra di Ranieri è stata schiacciata sino alla capitolazione, solo Thorsby di testa ha avuto un sussulto in avanti. Nessun dramma, ovviamente, ma continua a pesa...

IN MEMORIA DI UN PRESIDENTE

Il 21 gennaio di otto anni fa moriva Riccardo Garrone. E la Sampdoria perdeva il suo condottiero passionale, contraddittorio, carismatico. La sua [&hellip

IL BOLLITO? A GIORNI ALTERNI

Come nelle migliori tradizioni delle trattorie ed osterie italiane, il bollito (in Liguria potremmo dire lo stoccafisso) si serve a [&hellip

BRUTTISSIMA

Per fortuna della Sampdoria, l’Entella non gioca in serie A, visto che i derby, cittadini o regionali, non sono certo [&hellip

CHE GO… DORIA

Che goduria (o go… Doria, come mi ha brillantemente suggerito uno di voi) battere in questo modo l’Inter del prepotente [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta