RANIERI PRINCIPE

20 Dic 2020 by Maurizio.Michieli, 144 Commenti »

Dopo la vittoria di Verona, anche quella con il Crotone. E, come avevamo preventivato, grazie a questi punti la Sampdoria raddrizza la classifica e si prepara a trascorrere un Natale sereno, al di là di come andrà col Sassuolo. Basterebbe anche un pareggio mercoledì per mantenere lo slancio, un successo significherebbe addirittura svoltare. Il tutto è avvenuto sotto il segno di Claudio Ranieri, che attraverso scelte anche drastiche ha confermato di essere l’unico leader della Samp e soprattutto di avere il controllo della situazione. E questo è garanzia di risultati, ovvero di salvezza senza affanni. Qualora da gennaio fosse poi a disposizione anche Keita e da febbraio Gabbiadini, il percorso sarebbe in discesa. Chi si aspettava una Sampdoria travolgente con il Crotone non ha capito che la squadra è ampiamente attrezzata per l’obiettivo stagionale ma probabilmente non per molto altro. Ecco perché io sostengo che invece la prestazione è stata buona, a parte qualche sbavatura dopo il raddoppio. Sul piano dello sviluppo e non degli episodi, la partita non è mai stata in bilico, la qualità era diversa e quando sono entrati Candreva e Quagliarella è lievitata, il quarto gol ci stava tutto. Dunque, bene così. Gli schifiltosi cambino canale. Ranieri, come qualunque allenatore, può commettere degli errori ma ha senso pratico, mestiere, carisma. Ciò di cui ha bisogno la Sampdoria. Per costruire un avvenire, anche sul piano del gioco, serve un progetto societario, che non esiste. Ecco perché, a mio parere, va benissimo così. Vediamo la fatica di squadre importanti – Fiorentina, Torino, Genoa – ad uscire dalla melma. La Samp non è fuori dai rischi, farà ancora i conti con alti e bassi, ma è sulla retta via grazie al Principe Ranieri.

144 Commenti

  1. Dino Ravera ha detto:

    Seconda partita di fila giocata con meno valori tecnici ma con tanta volontà e grinta.Naturalmente rispettando le leggi di Murphi la sfiga ti colpisce dove sei più vulnerabile (terzini) ma spero che a gennaio qualcosa si farà. Con il recupero degli attaccanti il ns.campionato dovrebbe essere più sereno e senza ansie

  2. Aston ha detto:

    Caro Maraschi… Tu che sei più arguto di me mi spieghi?

  3. Maraschi ha detto:

    Sono anch’io d’accordo sul fatto che la Samp è questa: alti e bassi e comunque (toccando ferro) difficilmente coinvolta nella lotta per non retrocedere, grazie soprattutto a Ranieri.
    Non sono tanto d’accordo sul fatto dell’assenza di un progetto societario.
    Abbi pazienza, con la Juve, il Napoli, le milanesi, le romane e, a questo punto, mettiamoci anche l’Atalanta, quale vuoi che sia il progetto, se non quello di una classifica tranquilla e di togliersi qualche soddisfazione ogni tanto. Che è quello che più o meno sta accadendo.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Perfetto.

    • DorianoForEver ha detto:

      Maraschi non ti si può leggere. Con Garrone w Mantovani lottavamo per qualificarci alle coppe europee. Che progetto sarebbe quello di togliersi soddisfazioni ogni tanto. Spiegami

      • aston ha detto:

        Ti ricordo nal caso avessi rimosso che con l’ultimo Mantovani eravamo sull’orlo della C con una rosa da paura e tecnicamente falliti. In allora fummo presi per la collottola da Riccardo Garrone.

        a

    • Massi ha detto:

      E quali sarebbero le soddisfazioni? Vincere un derby, arrivare sopra i cugini oppure fare qualche buona plusvalenza. Io mi acconteterei di non vedere ogni anno la squadra smembrata, di non sentire il nostro nome avvicinato ad un soggetto del genere ed ogni tanto di lottare (non dico arrivarci) per giocare nelle coppe, le altre te le lascio volentieri.

  4. Franco T. ha detto:

    Punti e classifica buona, non è scontato vincere con nessuno in Serie A. Lo sappiamo. Quindi bene così. Parlo per me ovviamente, mi aspetto qualche giocatore di completamento rosa. Eppoi speriamo che Keita dia il suo contributo potenziale. Il gioco della Samp risente molto della predisposizione di giornata dei singoli giocatori. Ha un telaio tattico flessibile ed adattivo su quello delle Squadre che via via incontra. Direi pragmatico come il suo allenatore, che non a caso viene dal Calcio degli anni ’70. Una lunga tradizione calcistica che magari si è aggiornata, ma non lasciata sedurre oltre misura dai profeti del pressing e del possesso palla a prescindere. Un calcio che, secondo me, trova la sua ibridazione con i movimenti della Scherma. Attacco e Ritirata come presupposto di un nuovo affondo. Variazione ed Intensità di ritmo sempre tenendo conto delle caratteristiche degli avversari. Mai vedere solo la propria attivazione al gioco. Dare respiro all’avversario facendolo attaccare per poi avere gli spazi per colpirlo in contropiede. Beh !! Penso che sia questo il Calcio di Ranieri. Basta così ; grazie Maurizio. Cordiali Saluti

    • andreap ha detto:

      sono il solo che vede una squadra che prima di scappare, copre la palla e cerca il pressing alto supportato da tutte le linee alte?
      cioè non vedo la difesa ad attendere sull’area di rigore, la vedo alta, i centrocampisti a turno salire a pressare con gli attaccanti; se gli avversari fraseggiano, un pressing a 2/3 uomini cercando di spostare il gioco sugli esterni dov’è più facile chiudere gli avversari.
      qui tutti vedono palla lunga e pedalare..intendiamoci, per noi è più facile recuperare palla nella trequarti avversaria e provare a far male..ma non giochiamo un 4 4 2 chiuso in difesa..mi sembra ben altro.

      • Franco T. ha detto:

        andreap complimenti, hai senz’altro ragione. Giocano così. Comunque a scanso di equivoci, sono favorevole all’idea di gioco di Ranieri. Certo che dipende molto dalla qualità dei giocatori. Il Mister è un grande allenatore, su questo non ci sono dubbi, la sua carriera lo dimostra. Cordiali Saluti

        • andreap ha detto:

          la qualità nella media bassa classifica fa tanto..
          es. fai una bell’azione e all’ultimo devi fare 2-3 tocchi prima di tirare: uno buono magari tira di prima, uno scarso la stoppa, l’aggiusta la tocca e poi lo hanno rimontato in 3..

          uno o due tocchi, cambia un tempo di gioco..
          noi purtroppo siamo limitati in alcuni singoli, abbiamo più fisicità o dinamismo..non tecnica.

  5. Alessandro1970 ha detto:

    Analisi perfetta. La madre di tutte le partite si giocava su altri fronti ma è andata come tutti sappiamo. Ranieri è l’unica garanzia all’interno dell’universo Sampdoria per carisma, serietà ed esperienza. Al di là dei risultati non dimentichiamolo quando arriveranno e arriveranno altre sconfitte.

  6. petrino ha detto:

    Ai tempi del Totocalcio, partite con il Crotone in casa era 1 fisso, senza se e senza ma.
    Per cui hanno fatto il loro dovere, sia l’allenatore che ha tolto e rimesso giocatori in campo e i giocatori che non hanno preso sottogamba il Crotone.

    10 punti in trasferta e 7 in casa.
    Se mantenuto in futuro, e’ il rapporto ideale per una salvezza senza patemi d’ animo, anche perche’ dietro di punti ne stanno facendo pochi.

  7. robmerl ha detto:

    impiegato alla altafini, quagliarella può diventare micidiale. L’umile lagumina ha fatto onestamente ciò che dovrebbe fare meglio di lui il più tecnico Keità: lavorare ai fianchi la difesa avversaria creando spazi per i centrocampisti che avanzano. Vedo pochi tiri da fuori, mentre i cross- finalmente – abbondano

    • Pino ha detto:

      Vero. Ringraziamo i due “settepolmoni” Thorsby e Augello. Due “umili” che si sono fatti strada con sudore e applicazione. Dimostrando il loro valore. Chapeau per loro.

  8. Sand66 ha detto:

    Totalmente d’accordo con te Maurizio, una piccola considerazione sulla telecronaca che ha presentato il Crotone come fosse il Bayern e ha regalato silenzi imbarazzanti ad ogni goal nostro, concludo con la convinzione che il rigore è diventato una tassa che ci tocca pagare ad ogni partita.
    Per ora me la godo, forza Doria sempre e comunque.

    • livio ha detto:

      Sand66

      concordo con la tua definizione : abbiamo una “tassa sui rigori ” che paghiamo regolarmente ogni partita…..

      Con il Cagliari….(generoso)
      Con il Milan ( grazie Calvarese)
      Con il Crotone ( basta uno sfioramento per il penalty?)

      Ho appena visto i Bibini perdere l’ennesima gara con il Benevento (le ultime stanno abbassando di molto la quota salvezza…) dove è stato negato un megarigore su Caprari , molto simile nella dinamica a quello di Ekdal su Reca, ma di intensità ben differente!!
      A quando un po di uniformità nella valutazione di episodi similari??!

      • Pino ha detto:

        Beh, dài, se hanno dato il rigore generoso al Crotone, un minuto prima glie ne avevano negato uno evidentissimo. Tocco di mani allargate di Cooley. L’arbitro c’era passato sopra, ritenendolo involontario. Per tocchi di mano o braccio meno plateali, in altri incontri (vero Milan?) la Nostra s’è beccata regolarmente il Penalty…

      • Sand66 ha detto:

        Si in effetti ci stanno penalizzando con una certa “regolarità”.

      • Fra Zena ha detto:

        posso andare controcorrente? Secondo me è stata una fortuna che ci abbia dato il rigore contro per il fallo di Ekdal, che era mezzo e mezzo…
        Se no sarebbe andato al VAR, avrebbe rivisto la mano di Colley (larghissima) e poteva essere rigore + doppia ammonizione = espulsione del gambiano
        Peraltro il penalty era parabilissimo secondo me, è passato a mezza altezza a un metro dal palo. Audero purtroppo su questo fondamentale è carente
        Concordo che al Benevento è stato negato un rigore solare contro i bibini. Iniziano gli aiutini, tipo contro il Sassuolo l’anno scorso
        Purtroppo grazie all’infame Ballardini, che spero con tutto il cuore fallisca vista la sua antisampdorianità, temo si salveranno anche quest’anno

        • Pippo65 ha detto:

          Si salveranno, ma non grazie a Ballardini, bensì grazie a Lotito, come negli ultimi due anni.

          • Pino ha detto:

            Di Ballardini si potrebbe dire tutto il male possibile. Ti sei fatto mandare via e trattato come una pezza da piedi, e tu ritorni da colui che ti ha umiliato, tra l’altro a mio avviso, immeritatamente? Ma ce l’hai un minimo di dignità, di amor proprio? Adesso capisco perchè fai lo schifiltoso sulle poltrone della Sampdoria. Meriteresti di accomodarti su uno sgabellino treppiedi, quello che danno ai mungitori delle mucche, con tutto il rispetto per costoro, ovviamente. Scusate lo sfogo, ma quando ci vuole ci vuole!

        • Sestri blucerchiata ha detto:

          Concordo in pieno che purtroppo (e non riesco a capirlo da anni sinceramente) i bibini vengano sistematicamente aiutati tutti gli anni con almeno 8/10 punti l’anno regalati.
          La stagione scorsa è stata clamorosa irrati gli ha regalato cose incredibili e palesemente senza logica di obiettività (Sassuolo Brescia e Udinese 3 vergogne per il nostro calcio)temo dopo aver visto il clamoroso rigore inondato al Benevento che si ricominci.

      • francesq ha detto:

        Al netto della decisione arbitrale, giusta o sbagliata che sia (io ho ancora negli occhi il rigore che fischiarono a Zapata, tanto per dire), credo che ci sia un problema tecnico di troppa irruenza nell’intervento in area.

        Reca non è Roberto Carlos; in primis, non può fare quell’azione (bissata poi nel secondo tempo, con bella parata di Audero), inoltre, una volta entrato in area, lo devi portare sull’esterno con la spalla, non puoi entrare in quel modo…

        E si potrebbero fare altri esempi: braccia alte, poca coordinazione, ecc. ecc.

        Ci sta. Perfetti non lo siamo. Ma migliorare nella difesa in area, secondo me, ci porterebbe punti sonanti, perché ora come ora ce ne ha fatti perdere un po’.

  9. Pier56 ha detto:

    Mi fa molto piacere che adesso Ranieri sia ridiventato principe dopo tutte le critiche, anche ingenerose o infondate che gli sono piovute sulla testa. Bene così, ma credo che ci voglia un po’ più di equilibrio nei giudizi. Poi, concordo, la squadra è questa, ma con una società di impresentabili che l’ha costruita male come organico, va ancora bene e il merito è anche di Ranieri l’uomo giusto al momento giusto. Nessuno lo dice ma con lui i centrocampisti che fino a 2 anni fa non cavalcano un ragno dal buco, Linetty escluso, ora segnano quasi tutti, in particolare il redivivo Janckto(con Giampaolo sembrava un morto), Damsgaard, vero talento che Ranieri sta plasmano da buon demiurgo e Verre che avrà anche delle pause ma ha giocate superiori alla media. Manca ancora Ramirez(Speriamo torni con la testa) e l’attacco, Quagliarella intramontabile escluso, ovviamente. Quando torneranno Keita e Gabbiadini ci sarà da divertirsi. Altro giocatore di peso per la manovra è stato recuperato da Ranieri e ieri ha giocato molto bene. Sto parlando di Silva…Insomma per i nostri obiettivi stagionali ci siamo. Per altri a noi più consoni bisogna sperare che il guitto da avanspettacolo si tolga di mezzo o lo faccia il giudice fallimentare. Auguri natalizi blucerchiati!!

  10. Ivano Magna Romagna ha detto:

    Caro Maurizio,Ranieri ha finalmente capito che Quagliarella non puo’ piu’ fare l’intera partita(come da me dichiarato e per questo contestato in precedenti commenti)Senza il Quaglia la squadra e’ piu’ corsaiola e muscolare,Il Capitano puo’ entrare a 20 minuti dalla fine quando gli avversari sono stanchi e colpire con la sua classe indubbia in area di rigore..ci ha messo un po’ Ranieri per capirlo ma ora ha capito,la stessa fine che hanno fatto i vari Di Natale,Totti e luca toni..in questo modo la squadra lotta e corre,poi aprofitta del bomber negli ultimi minuti..adesso ci siamo!FORZA SAMP!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Io penso che invece col Sassuolo giocherà (giustamente) dall’inizio. Poi, è giusto gestirlo. Ciao.

    • andreap ha detto:

      io penso che se non vuoi essere schiacciato per 90 minuti dal sassuolo, devi fare giocare un attaccante (quaglia) e non un frillo (la gumina).
      sono due partite che giochiamo in 10+un volenteroso..e ci è sempre andata bene..

  11. ale ha detto:

    Benissimo questi tre punti contro un Crotone che mi è sembrato ben allenato ma veramente povero tecnicamente.
    Dobbiamo assolutamente tenerci fuori dalla mischia perché, a parte Crotone e Spezia, tutte le altre sono tecnicamente abbastanza forti e tra un po’ inizieranno a dare i soliti rigori a mazzi ai bibini
    Sontuosa gestione del gruppo da parte di Sir Claudio, fondamentale secondo me in tutti gli sport di squadra. Buona anche la reazione del gruppo agli stimoli. Tutti da Candreva a Quagliarella a chi ha giocato ha avuto gli atteggiamenti giusti.
    Sempre peggiori invece le notizie societarie. Le motivazioni della sentenza Obiang sono impietose e veramente mi chiedo che razza di cose vengono permesse in questo Paese. Però se hai un bar ti fanno venir cretino a suon di regole e tasse assurde.

    Ferrero sparisci

  12. Tenente Colombo ha detto:

    “…Basterà fare risultati con Verona e Crotone per trascorrere un Natale sportivamente sereno, al di là di come potrà andare con il Sassuolo il 23 dicembre[…]”
    Belin Maurizio…altro che sarcasmo…questa fu una vera e propria profezia 😂😂… e mi fa ancor più sorridere che, più o meno negli stessi tempi, io ero in preda ad un letale mix tra il Leopardiano Pessimismo Cosmico e il De Profundis di Oscar Wilde !!
    Che dire…quando i risultati arrivano ci sarebbe ben poco da criticare e avrebbe poco senso andare alla ricerca di chi diceva giusto o di diceva chi sbagliato…stop…ti metti i 3 punti avidamente in saccoccia senza farti tante domande (-23).
    Onestamente ieri non vincere sarebbe stato un delitto, visto il divario tecnico e di valori presenti in campo, quindi non mi sento nemmeno di gridare all’impresa o d’incensare il tecnico per chissà che scelte strategiche, ma in attesa dell’esame Sassuolo, si raccolgono importanti dati che ci consentiranno di poter esprimere un primo giudizio complessivo sul campionato della Samp. Un saluto 👋

  13. pier ha detto:

    La Samp squadra oggi è tecnicamente superiore alla Samp Società.
    Cioè abbiamo un organico superiore a quello che la società si può permettere.
    Ranieri è un ottimo allenatore ( per l’obbiettivo minimo salvezza di cui vogliamo accontentarci) ma non un grande allenatore ha sbagliato in molte circostanze cose anche molto semplici che ci sono costate punti e partite. Cose che da lui non mi sarei aspettato.
    Sembra che le ultime due partite abbia ritrovato il filo. Speriamo continui cosi.
    Io ieri al posto suo avrei messo solo yoshida al posto di tonelli.

  14. Matteo Genovese ha detto:

    Sino a due giornate fa Mr. Ranieri era bollito, Quaglia era un ex giocatore da calcietto a 5 e il resto era da serie B………….. Felicissimo per questa vittoria ma ci vorrebbe un po piu di equilibrio …….. (me compreso si intende)…. FORZA MAGICO DORIA SEMPRE. E MF VATTENE VIA DA GENOVA.

  15. Massimo Pittaluga ha detto:

    vittoria fondamentale per staccare la terz ultima e dare una mazzata al crotone. samp che non ha mai possesso palla ma tende sempre a verticalizzare e poi a rimettersi corta pressando spesso anche alta. la mano del mr si vede e i giocatori più giovani lo hanno seguito in queste due partite. se diciamo gli esperti come candreva lo faranno e keita darà il suo contributo una salvezza tranquilla dovrebbe essere alla portata. il mr è il leader di questa squadra e il punto di riferimento. credo che sia il vero valore aggiunto di una società che naviga a vista. oggi come oggi il solo vedere la samp lontana dalla zona retrocessione mi da grande soddisfazione. di più non si può chiedere a mr e ragazzi ma se riuscissero nell’impresa col sassuolo allora il campionato potrebbe diventare tranquillo. il problema grosso ora lo abbiamo sulla destra. con esterni forti non so quanto thirsby possa reggere in una posizione non sua. non credo che ranieri metterà a 3 la squadra ma siamo senza un terzino e thorsby ha patito per forza parecchio ieri. bene silva ekdhal. bene jankto che da esterno alto è tornato quello di udine, bene damsgard e anche lagumina si è impegnato. non prende la porta ma quello che ha lo da. il sassuolo ha un altra qualità e temo molto il confronto sugli esterni soprattutto a destra.ad ogni modo sono stati 3 punti pesanti per levarsi dalle zone pericolose e va bene cosi

  16. belmondo' ha detto:

    bisogna fare un monumento a ranieri, nonostante qualche vedova inconsolabile continui a storgere il naso. con una squadra niente di che’ e una societa’ vergognosa sta ottenendo a livello numerico risultati pazzeschi.
    siamo in media per fare 50 punti in campionato, di questo passo potremmo essere gia salvi a marzo.
    mi auguro che il buon Claudio abbia il coraggio di proporre piu’ spesso quagliarella in panchina; se deve fare 90 minuti e’ impresentabile, se fa mezz’ora e’ devastante

  17. luigi ha detto:

    Ciao Maurizio perdonami anche tu eri al corrente come qualcuno che ha scritto ed è stato pubblicato come terzo che la Samp fa parte delle squadre che hanno un progetto societario che è quello di veleggiare a centroclassifica? Ovviamente mi associo al tuo PERFETTO.

    • Maraschi ha detto:

      Onorato della considerazione

      • Maraschi ha detto:

        Sennò, quale sarebbe, secondo te, il progetto. Quello di fallire per far contento il moderatore e il suo sodale dannunziano?

        • Stefano Rissetto ha detto:

          @Maraschi

          1) E’ davvero da poveracci adottare, come peraltro molti stanno facendo di fronte alla lenta ma inesorabile evidenza dei fatti, il “piano B” rispetto al “piano A” che dura da anni e che si articola in elogi sperticati comparativi alla “seconda miglior gestione di sempre ma seconda poi non di molto”, caroselli a Deffe non per le vittorie ma per le plusvalenze come se i soldi andassero in tasca ai tifosi, orgasmi edilizi (aspetto ancora che un giovane cresciuto nel vivaio sotto questa gestione e quindi domiciliato a Casa Samp non dico diventi un campione, ma almeno metta il naso in prima squadra), compiacimento per l’esposizione mediatica personale associata al nome del club eccetera.
          Ora che tutto questo scricchiola, ecco il “piano B”: mettere le mani avanti dicendo che se cose andassero male la colpa sarebbe di chi non lo aveva escluso, perché “fallire farebbe contento il moderatore”.
          Quindi la colpa di un evento catastrofico non sarebbe di chi lo ha provocato e di chi nel frattempo ha fatto da cane da guardia a chi ne creava le premesse, ma di chi ipotizzava che farsi una doccia e uscire senza asciugarsi sul terrazzo mentre fuori sono 30 sotto zero espone al rischio di una pleurite.
          Fallire sarebbe un dramma per tutti, anche per chi non crede che voler bene alla Sampdoria sia farsi andare tutto bene, ma non si sventa tale scenario nascondendosi i fattori di allarme. Di sicuro segnalarli non lo accelera.

          2) d’Annunzio era insopportabile.

          Buon Natale.

          • aston ha detto:

            Mio limite caro Maraschi ma comprendo poco. Sintassi troppo raffinata per le mie conoscenze basiche. Mi puoi soccorrere ?

            a.

          • Carlo46 ha detto:

            risposta a Maraschi a parte, dove mai siano avvenute queste cose mi sfugge…tant’è si reitera il concetto delle milizie ferreriane numerorissime ed agguerrite.
            Tanti nemici tanti eroi diceva quel tale.
            La frase citata fra virgolette poi è da apologia della mistificazione, mi piacerebbe davvero sapere se e chi l’abbia pronunciata, ed eventualmente che titolo di rappresentanza di una qualsivoglia minoranza della tifoseria costui o costei potesse esibire, oltre all’evidente alito da stato di ebbrezza conclamato.

          • Maraschi ha detto:

            Scusa Maurizio, puoi cortesemente pubblicare la mia risposta a Stefano Rissetto che ho mandato ieri? Grazie mille

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            No Maraschi. Gliel’ho fatto leggere e, giustamente, ha rilevato che hai scritto che il tuo commento era provocatorio. Francamente non ha il tempo né la voglia di passare il tempo a rispondere alle provocazioni. Ciao.

  18. gio48 ha detto:

    Partita con qualche soffernza di troppo dopo il rigore del 2-1 ma vittoria che ci consente di migliorare ulteiormente la posizione in classifica. I ritmi molto alti hanno fatto a differenza perchè tecncamente siamo siamo più forti del Crotone anche senza molti dei teorici titolari. Speriamo di non inebriarci troppo perchè con il Sassuolo, prossimo avversario, certe leggerezze e qualche triangolazione sbagliata difficilmente rimarrebbero impunite

  19. Nyc ha detto:

    Secondo me la squadra e decente, dire che Ranieri sia un fenomeno perché salva questa Sampdoria mi sembra una belinata, allora Juric ?
    Ma L avete vista la formazione del Verona ? A Ranieri va dato merito di aver tenuto in pugno lo spogliatoio non facile di questi tempi …vero Gasp?

    Però ragazzi il gioco è quello che è avendo dei giocatori discreti , poi sono d’accordo che non esiste un progetto sportivo Inquanto la legera che abbiamo non pensa certo a scalare posizioni in classifica ma di sicuro non vuole andar in B visto che il suo unico patrimonio andrebbe a bagasce come tutto il resto ….

    Candreva pensi a crossare che lo sa fare bene , Ramirez a giocare e Quagliarellama segnare …. Llorente viene o no?

    Con 2 vittorie e classifica ok non vorrei che non prendessero nessuno…

    Sempre in attesa di Keita e Gabbiadini…. non 2 qualunque salvarsi non credo sia un impresa titanica …. non mi fate passare Ranieri x fenomeno per favore

    • Sand66 ha detto:

      No hai ragione Ranieri è solo “fortunato”.

    • Fra Zena ha detto:

      tutto vero quello che scrivi
      Però…c’è un però. Ci sono squadre (es. Torino, genoa, Fiorentina) che hanno un monte ingaggi molto superiore al nostro e rose sulla carta molto competitive
      Eppure arrancano sul fondo della classifica
      La rosa della Sampdoria è molto superiore a quelle di Crotone, Verona e Spezia secondo me; c’è poi un gruppone di 7/8 squadre con cui è sostanzialmente equivalente. In questo gruppone l’allenatore può fare la differenza. Non sottovalutarei quindi il ruolo di Ranieri
      Llorente (36 anni, schiena a pezzi, ingaggio da faraone) per me può rimanere a godersi il sole in Campania, con l’umidità che c’è qua la lombalgia non può che peggiorare…:)

  20. Francesco ha detto:

    3 pt + 3 pt = 6 pt importantissimi x la ns classifica. W Ranieri ,che ogni tanto fa anche lui i suoi errori, ma che col suo senso pratico ci porterà alla salvezza. Ora un x col Sassuolo se ci scappa l 1 va ancora meglio è avanti tutta. Forza Doria e saluti a tutti.

  21. Stefano1970 ha detto:

    Giocando in 11 per 90 minuti la partita te la giochi con 2/3 del campionato.
    E giocare in 11 significa anche che alcuni calpestano l’erba per soli 20 o 30 minuti…se hanno forze solo per quel limitato periodo. Ranieri deve averlo capito e con i 5 cambi a disposizione può respirare fino a gennaio.

    • andreap ha detto:

      hai ragione ma fino al 70simo dobbiamo giocare in 10 o lagumina può tornare ad empoli? no perchè fino a che non è entrato quagliarella i centrali del crotone non hanno fatto molta fatica (i terzini un pò di più)..
      massimo rispetto per lagumina ma tra salernitana (gol a porta vuota), derby di coppa, verona e ieri..la cosa più bella è stata l’assist involontario con svirgolata per jankto.

      anni che non vedo un giocatore così inutile..
      w quagliarella anche zoppo

  22. Mauro ha detto:

    I bibini hanno esonerato Maran,al suo posto la solita disgustosa persona che non mi sforzo nemmeno di nominare.

    • Fra Zena ha detto:

      speriamo di fargli rimangiare l’orrenda gag della sedia al derby
      sulla salvezza manco ne parlo più, purtroppo l’infame le squadre in campo le sa mettere e sa gestire le primedonne in spogliatoio, bisogna riconoscerlo. Si salveranno in carrozza

  23. Claudio ha detto:

    Belin, adesso qualcuno ricomincerà a parlare di 4 posto…..
    Io, lo ripeterò alla noia, di questi “11 + ricambi” che vanno in campo, assolutamente non mi fido…..
    17 punti significa averne 10 di vantaggio dalle terzultima e 5-6 da quella che definisco zona calda……
    Ne mancano 21-22 al raggiungimento dell’obiettivo (sic).
    Tutto il resto sono chiacchiere e distintivo e NULLA DA DICHIARARE.

  24. Souness ha detto:

    Una buona vittoria contro un Crotone tutt’altro che arrendevole e molto fisico
    Sembra che Ranieri che è un allenatore intelligente abbia capito la lezione e puntare su Verre e Damsgard che sono e ripeto i migliori acquisti di quest’anno possa essere la scelta della svolta, Per la prima volta sembra abbia capito anche che, puntare su Quagliarella a partita in corso quando gli avversari sono più stanchi invece che dall’inizio gli permetta di sfruttare al meglio le sue caratteristiche.
    Ora il problema con il Sassuolo riguarda la difesa dato che non ci sono più giocatori da fare giocare terzini a destra e l’utilizzo di Thorsby non mi sembra la scelta migliore. Forse giocare con la difesa a tre potrebbe essere una soluzione,
    Comunque anche un pareggio può andare bene.
    Ultima considerazione che non piace a Maurizio ma che è un dato di fatto- Ancora una volta senza il commento tecnico di Pellegrini in una partita abbordabile si è vinto !

  25. Mino53 ha detto:

    Faccio notare Signor Maurizio Michieli rispettosamente che la Sampdoria ha un progetto che da sei anni questa Società sta portando avanti con gli stessi Dirigenti (Osti e Pecini) e con una guida tecnica che salvo casi eccezionali ha sempre difeso gli allenatori via via succeduti e che hanno condiviso appunto il progetto che è chiaro: mantenere la squadra a certi livelli e valorizzare i giovani in un mix giocatori esperti e giovani funzionale alla competitività della squadra; cosi’ si spiegano le plusvalenze e la tenuta tecnica della squadra . 49 punti di media in sei anni che anche quest’anno potrebbero consolidarsi. Mi spiace contraddirla ma le difficoltà economiche del Presidente mai hanno avuto ripercussioni sulla consistenza della squadra (l’anomalia e’ stata lo scorso anno in cui c’era una trattativa in pieno calcio mercato poi naufragata).

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Perfetto.

    • andreap ha detto:

      hai ragione ma l’inconsistenza patrimoniale della sampdoria e la situazione debitoria non permette interventi sul mercato: questo è il risultato di una cattiva gestione.

      non servono i problemi personali del sig. ferrero, basta guardare i numeri della sampdoria: non ci possiamo permettere neanche di pagare uno stipendio per un prestito(e non intendo 2,5 mln per llorente).

      un progetto serio, prevede queste difficoltà: calcola e programma..qui si vive alla carlona: elemosini future eventuali plusvalenze da mettere a bilancio in anticipo salvo rettifiche future; provi a scaricare chiunque guadagni qualcosa in più a discapito del livello della squadra..però 1,2 mln da presidente operaio li tieni ben stretti..le fee sui rigiri di marchio etc delle sue società per lucrare sulla “pepita d’oro” non li abbassi..

      • aston ha detto:

        Ma Ranieri chi lo ha preso?

      • petrino ha detto:

        la cassa di compensazione della Lega prevede che prima di acquistare bisogna obbligatoriamente vendere.
        Piu’ di cosi’……

        • andreap ha detto:

          c’è la cassa di compensazione e gli indici di liquidità: nel primo caso devi poter garantire gli investimenti (acquisti) con le entrate o con le garanzie (non avendone..consideriamo solo le entrate).
          gli indici di liquidità dovrebbero garantire la capacità di far fronte alle spese di gestione: stipendi, tasse etc..
          la sampdoria è a tappo su quasi tutti..

    • Pazzoperlasamp ha detto:

      Egregio sig. mino ma che film ha visto….questa “pittoresca” interpretazione della realtà sembra tipica della attuale “residenza” parassita della Sampdoria.Parlare di sole “difficoltà” economiche poi mi sembra abbastanza riduttivo avendo tutte aziende fallite e in concordato ..l’unico guadagno del residente sono i giochini con il nostro marchio e il super stipendio annuale (il più alto di tutta la seria A)…..la SAMP è USATA SOLO PER GUADAGNO PERSONALE…questo mi sembra più appropriato

  26. Giulio ha detto:

    Colley, Silva, Damsgard ecco la svolta della Samp. In serie A ci vogliono giocatori cui la palla non bruci nei piedi. Non viaggiamo più su percentuali del 35 per cento. Con Keita e Gabbiadini e con Quagliarella alla Altafini ci si può salvare senza patemi. Mi dispiace per Ferrari che considero il difensore più affidabile della Samp ma l entrata di Thorsby è stata provvidenziale. Tutti i rilanci di Audero li prende lui. Insostituibile

  27. Meistro ha detto:

    Su Quagliarella sono d’accordissimo con Belmondò e Stefano 1970. Lagumina non è da serie A ma sicuramente da molto fastidio alle partenze dalla difesa dell’avversario, cosa che Quaglia non fa, non per colpa sua ma per colpa del tempo che passa …..per tutti.
    Anche contro il sassuolo inizierei con Lagumina.

  28. MAURIZIO MONTOGGIO ha detto:

    BENE BENE…ALTRI 3 PUNTI PRIMA ARRIVIAMO A 38/40 MEGLIO É.
    SFIGA CHE SI È ROTTO FERRARI….
    GABBIADINI FORSE LO POTEVANO FAR OPERARE QUEST’ESTATE (MA NON SO)…..
    BALDE STA ARRIVANDO…..
    FERRERO NON MOLLA….
    NATALE SI AVVICINA (IL COVID E SEMPRE PRESENTE….NESSUNO È IMMUNE)….
    RICORDARSI CHE NESSUNO È IMMUNE QUINDI ATTENZIONE…
    ORA SE AVESSIMO UN PO’ DI CU…FORTUNA 3 PUNTI CON IL SASSUOLO (ANCHE 1….LO CONTI) PASSIAMO UN BUON NATALE CALCISTICO….
    SE LO SPEZIA VINCESSE….SUPERNATALE…
    ENTELLA…..?? PROBABILMENTE TROPPE SPESE X LA B..
    CIAO…..E……TA-DA..🔊 FERREROVATTENE

  29. Franco T. ha detto:

    Permettetemi un commovente ricordo almeno di Fulvio Bernardini, Ermanno Cristin, Mario Frustalupi, Mario Maraschi e Giancarlo Salvi. Sampdoriani indimenticabili della mia giovinezza. E spero quella di molti altri. Auguri sinceri al grande Bobo Vieri, papà di Cristian. L’unico che poteva rivaleggiare con Omar Sivori. Un Cordiale Saluto inoltre a Domenico Arnuzzo, che ho incrociato anonimamente per circa 40 anni in Via Corsica, ed a Enrico Nicolini, con il quale quando lui aveva 9/10 anni, ho giocato in allenamento sul Campo Carlini di San Martino. Enrico giocava centravanti mascotte e faceva già i goal ai più grandi. Si vedeva che era vispo..Tanti Auguri Maurizio. Grazie ancora

    • livio ha detto:

      ……@ Franco T.

      Che bei ricordi.!
      Giocatori e persone indimenticabili……Vorrei aggiungere Battara, Martello Delfino, Guidone Vincenzi, China DaSilva, Paolone Barison, ….basta; mi viene il magone…..
      Cari saluti ed Auguri a tutti.
      Grazie a Maurizio che ci regala questo spazio….

  30. Emanuele ha detto:

    Sarà anche un principe ma ci ha messo 2 mesi a capire che in 10 in serie a non si può giocare. Adesso fuori la gumina( centravanti da baiardo) verre falso 9, e Gaston o damsgaard seconda punta fino a quando non torna keita. P.s mi rendo conto di essere ingeneroso con quagliarella, davanti a lui mi tolgo il cappello ma lo sport ha le sue regole, e il voler far finta di niente per mesi mi ha infastidito.

  31. Riccio samp ha detto:

    Grazie mister vittoria importante, e secondo me anche più difficile di quella di Verona per certi versi. Ottimo l’utilizzo del nostro capitano al momento giusto, per chiudere la partita. Benissimo Ekdal, Damsgard e Jankto che sembra rinato. Ora un punto col Sassuolo e siamo a cavallo. Maurizio tu sai se è vera la storia che la società ha smesso di trattare Llorente a causa delle due vittorie consecutive? A mio parere sarebbe una cosa folle, abbiamo bisogno di una punta di peso come il pane per fare da sponda a Quagliarella, e visto l’infortunio di Gabbiadini… Spero sia solo una bufala… Saluti

  32. Pinzer76 ha detto:

    Il Crotone è oggettivamente un bonus per tutte le squadre , dal basso dei suoi 6 punti sarebbe stato un delitto non vincere , sono d accordo che i 3 punti col Verona siano arrivati grazie al grande coraggio del Mister ma ieri , insomma… ha fatto il suo dovere . Cerchiamo di avere equilibrio nei giudizi , se poi col Sassuolo andremo di nuovo a punti gliene darò atto .Poi ribadisco che è attualmente il massimo che ci possiamo permettere al netto delle possibilità “ economiche “ di questa società border-line.
    Ti chiedo un parere sul ventilato interesse per Llorente, non sarebbe meglio investire il nostro budget su un terzino dx ? Visto che di giocatori anziani ne abbiamo già in abbondanza e si spera di recuperare a breve keita’ , considerando che abbiamo solo il campionato con L unico obiettivo di una salvezza tranquilla?

  33. Steva ha detto:

    Ranieri unico valore aggiunto, sabato ennesima
    dimostrazione. Ho come la sensazione che se alziamo un po il livello tecnico, scende l’intensità e ricominciano le distrazioni. Mi piacerebbe rivedere Askilsen

  34. Bruno ha detto:

    Parole sacrosante Maurizio!! Speriamo continui così per ottenere una salvezza tranquilla. Altro non di può ottenere considerata la situazione societaria. Lunga vita a Sir Ranieri!!

  35. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Maurizio, intando colgo l’occasione di farti gli auguri, qualora non ci si scrivesse più….auguri che estenderei anche a tutto lo staff e gli amici di Primocanale.
    Concordo molto con la tua analisi precisa ma, da perfezionista, vorrei porre l’accento ancora su questa rosa.
    Non combio molto idea su di essa, nonostante gli alti e i bassi poichè un campionato è fatto anche di infortuni e squalifiche, proprio per questo per esempio quella fascia destra già scelleratamente lasciata senza riserve se non il cagionevole Ferrari necessita ora di quel rinforzo mai arrivato. Così come mi rassegnerei a perdere un Lorente solo se lui scegliesse, giustamente, il Milan; non ho cambiato idea su La Gumina, per Gabbiadini sarà lunga mentre Keità è ancora un incognita. Sarebbe un errore rinunciare a rinforzi sull’onda dell’entusiasmo nel battere il Verona o l’ultima in classifica. Alcune squadre dietro (anche neo promosse) sono agguerrite e venderanno cara la pelle.
    Pur conoscendo ovviamente la precarietà societaria, non si perda mai di vista la realtà dei fatti, resto ancora convinto che la rosa non sia stata fatta con intelligenza calcistica ad eccezione del solo Damsgaard che già sta comprando un paio di valigie…..non so cosa ne pensi tu, ciao
    Daniele

  36. jan ha detto:

    Buongiorno,
    io sono d’accordo sull’ottimo Principe Ranieri che ha decisamente in mano la situazione, così come sul fatto che questa squadra, considerata l’improvvisazione societaria sta facendo il suo dovere e lo farà tra alti e bassi fino a fine stagione, ma con un unico grande collante : Ranieri !
    Ricordo ad alcuni che leggo che nonostante non riescano a vederlo questa Società non ha una progettualità futura, ma come il suo proprietario, vive alla giornata, tira a campare ed improvvisa ad ogni calciomercato per cercare di galleggiare.

    FORZA SAMP !

    FERRERO VATTENE !

  37. Luca B ha detto:

    Anche questa è stata una vittoria fondamentale e ora sono -23.
    Ranieri è una garanzia, qualcuno dice che ha un gioco vecchio, catenacciaro, lo stesso magari che diceva che il gioco di Giampaolo era spumeggiante…certo mille passaggi non è sinonimo di catenaccio?
    Ranieri ha esperienza, non è l’ultimo degli stupidi, anzi, quindi va bene così
    Piuttosto, sono contento della costante crescita di Silva che piano piano ritrova il ritmo partita, finalmente rivedere lo Jankto di Udine e su Thorsby non so più cosa dire se non che lo adoro. Damsgaard è veramente bravo, considerando che è un 2000 e non proviene certo dall’Ajax. Voglio spezzare una lancia a favore di La Gumina che certo non ha dimostrato affatto di essere un’attaccante che segna, ma ieri ha fatto un vero lavoro sporco aprendo spazi. Se caprari godeva di elogi da parte di qualcuno, non vedo perchè non sia lo stesso per La Gumina, mi sembra che più o meno sia uguali, con Antonino che però ha più carattere e palle.
    Auguri di Buon Natale e buone feste Maurizio e a tutti i compagni di questo blog

    • robmerl ha detto:

      non facciamo paragoni irriverenti … per claudio ranieri

    • Fra Zena ha detto:

      beh oddio…Caprari è un po’ fumoso ma in medio/ bassa serie A ci può giocare tranquillamente. Lo dice la sua carriera, non io
      Lagumina è un giocatore non di categoria, anche qui parla la sua carriera per lui

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        caprari tecnicamente è valido poi sono d’accordo con fra che sia un po fumoso ma un giocatore di categoria lo è. lagumina tecnicamente è inferiore a caprari ma ci mette tanta voglia. certo per ora non sembra un giocatore da A però in queste partite il suo lo ha fatto e magari se mette minuti soprattutto quelli iniziali preserva quagliarella che a mio avviso è fondamentale ma va anche gestito perchè non ha 3 partite alla settimana e forse neppure 2. col sassuolo soprattutto la prima ora ci va a mio avviso gente che corre e non so chi possiamo mettere sulla destra ad arginare i loro esterni. se giochiamo a 4. thorsby spero possa reggere ma chiedergli di fare anche bene il terzino

  38. alex ha detto:

    Buongiorno a tutti, penso che una salvezza tranquilla sia alla nostra portata considerando
    anche il rientro di Keita sul quale io conterei tantissimo perche’ ha fisico puo’ fare reparto
    e secondo me fara’ anche dei gol.
    Essendo chiusi in casa per sto maledetto virus che circola e guardando partite su partite
    ho visto piu’ di una volta giocare RECA del crotone che mi sembra un ottimo giocatore
    sprecato in una squadra cosi’
    Ciao e auguri a tutti anche ai dirimpettai che passeranno un natale sportivamente triste.
    Se continui a correre sul perimetro di un burrone prima o dopo inciampi e ci cadi dentro.

  39. Andrea Albenga ha detto:

    Concordo pienamente il commento del Sig.Micheli , la squadra è questa ben impostata da Claudio Ranieri, vero leader del gruppo, non mi piace onestamente criticare questo o quello giocatore, tutti vanno in campo con un compito assegnato , per la stagione aspettiamoci questi alti e bassi e pensiamo solo ai nostri colori degli altri personalmente a me non interessa nulla. BUONE FESTE A TUTTI

  40. Vincenzo Tarascio ha detto:

    Possiamo già a pensare ad allestire la squadra per l’anno prossimo in A!; quest’anno i problemi li hanno le altre 10 squadre che devono lottare per non retrocedere.
    Chissà se a fine stagione si potrà dire “E.P. uno di noi!!!!, probabilmente non sarà così ma almeno un motivo in più per mettere un po’ di pepe sul campionato.
    Confermo quanto detto indipendentemente dal risultato con i neroverdi.
    Buone feste a tutti!

    p.s. : a proposito: come la mettiamo con l’esame farsa e il famoso stile J.?
    Forza Porto!!

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      la Juventus è la stessa società che per bocca del suo presidente Agnelli aveva anche detto che sarebbe stato opportuno interrogarsi se squadre come l’Atalanta facessero il bene per l’Italia in champions e poi l’Atalanta ha fatto i quarti e loro gli ottavi…….potere dinastico……infatti stanno cercando di farsi una super lega chissà forse per diritto divino.

    • Fra Zena ha detto:

      …come invidio questo ottimismo…
      per me siamo a -23 e ce li dovremo sudare tutti

    • Klaus Lavagna ha detto:

      Caro Tarascio, sono sicuro al 100% che tutti a fine stagione scenderemo in piazza per urlare:”E.P. uno di noi”!
      P..S. Ma chi é questo E.P.?Non ci ho dormito tutta la notte!

    • Klaus Lavagna ha detto:

      Scusa Tarascio,ho capito in ritardo cosa si nasconde dietro la sigla E.P..Avevi forse paura che Preziosi ti querelasse e per quale motivo poi?.Le sigle usiamole per quando parliamo del nostro beneamato,perché tutti i giudizi espressi su di lui dai veri tifosi doriani porterebbero direttamente alla querela.Ora comunque posso associarmi al tuo augurio sperando di fare un po’ meglio di Nostradamus.

  41. gianluca ha detto:

    breve commento su samp crotone ,, vinto meritatamente ma come dicevo in altri post questa volta ci e girato bene, come a Verona , e non ci e girata male come con il Milan ed a Napoli, dove in entrambi i casi ci stava il pareggio
    Ranieri e un grande allenatore e discutere sempre le sue scelte non serve a niente, e soprattutto non porta a nessun vantaggio
    sicuramente ha il polso della squadra e questo a me personalmente basta
    per il futuro occorre mantenere equilibrio, non so se siamo squadra da salvezza tranquilla non so se siamo squadra da retrocessione, le situazioni ed i giudizi cambiano troppo velocemente in funzione unicamente dei risultati delle partite
    certamente il rientro degli infortunati ci puo aiutare, ed anche qualche nuovo acquisto nelle zone dove abbiamo piu difficolta ( ovvero la fascia desta difensiva ed in questo momento attacco ) sarebbero necessari
    ma non mi illudo , speriamo ci regalino qualcuno,…
    vediamo con il sassuolo ,,

  42. Alessandro Storace ha detto:

    vorrei aggiungermi alla lunga fila di interventi per confermare che Michieli ha perfettamente ragione quando dice che non c’è un progetto; d’altra parte come potrebbe esserci con un presidente eternamente nei guai giudiziari , che considera la Samp solo un asset da inserire quale garanzia dei suoi debiti e che fa acquisti in base a future rivendite per poter avere un attivo ? Dovrebbe comunque fare un monumento a Pecini e Osti se a tutto’oggi la società non si trova in un mare di guai !
    Di progetto potremo riparlarne quando la Samp sarà in mano ad altre persone che amino la nostra squadra e la mettano in condizioni di un futuro sereno e soprattutto importante.

  43. Stregatta ha detto:

    Certamente questi successi non favoriscono il prosperare di articoli che descrivono scenari apocalittici o suggestioni nostalgiche sul ritorno di Vialli. Questo è il vero nocciolo della questione.

  44. Fabrizio ha detto:

    Ciao a tutti! Io sono riuscito a soffrire anche sabato ma mi tengo stretta questa vittoria , e visti gli alti e bassi a cui siamo abituati non mi farebbe schifo un punticino con il sassuolo, e una bella vittoria dello Spezia! Sul mercato credo nulla si muoverà, sono un po preoccupato della situazione attaccanti e terzini, si rompono tutti! Sulla partita e la situazione sono perfettamente d accordo con Maurizio. Spero di vivere un girone di ritorno tranquillo con magari qualche soddisfazione da togliersi con le grandi ( magari riuscire a schiacciare la testa ai bibini!) senza mai abbassare la guardia! Dietro ci sono squadre potenzialmente più attrezzate basta perdere 2 partite x essere risucchiati! Per quanto riguarda i progetti……..con sto burino cosa vuoi progettare, se non arrivare davanti ai pennuti e vincere qualche derby….. Un caro saluto a tutti!

  45. Luigi ha detto:

    Scusa Maurizio ti pongo la seguente domanda: come può il massimo dirigente della Samp godere ancora di credito per certi “tifosi” quando non possiamo neanche fare mercato in quanto bloccati dal valore negativo dell’indicatore di liquidità? Secondo me sono casi da vagliare attentamente sotto l’aspetto psicologico e non voglio infierire parlando del proprietario sulle recenti figure barbine che ci ha propinato in tutta la penisola altrimenti ci sarebbe da scrivere un libro

  46. francesq ha detto:

    Commento che mi trova completamente d’accordo.

    Aggiungo che la prestazione della Samp non mi è parsa diametralmente differente rispetto ad altre gare in cui si è perso. Siamo questi, la garra ce la mettiamo, siamo pratici, siamo in bianco e nero, ma la semplicità talvolta è più complicata della complicazione stessa.

    La differenza sul risultato la fanno tanti fattori: il valore dell’avversario, l’episodio, il palo, ecc. ecc.

    A mio modo di vedere, abbiamo ceffato le partite con Juve e Crotone; per il resto siamo sempre stati questi, nel bene come nel male.

    Aspettando quei due o tre cioccolatini che nobilitino la nostra tavola e che magari ci portano a 40 punti un po’ prima del solito.

    Perché vedere Adrien Silva che gestisce il possesso nel pressing è altra cosa che vedere Ekdal o Thorsby; che tra l’altro hanno altre immense qualità, soprattutto fisiche e morali, e che vorrei clonare e disseminare per il campo, sia chiaro.

    Comunque finché c’è Ranieri, secondo me possiamo stare tranquilli.

    Almeno tranquilli.

    • francesq ha detto:

      Ovviamente intendevo Benevento e non Crotone.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      sono d’accordo anche a napoli non avevano demeritato ma alla lunga coi cambi ci hanno messo sotto. purtroppo coi 5 cambi chi ha panchine lunghe e di qualità dopo l’ora di gioco le usa. c’era già divario coi 3 cambi ma con 5 ….

  47. Kreek ha detto:

    Sampdoria in linea con l’obiettivo stagionale di una salvezza tranquilla, ora a 10 punti dalla terz’ultima posizione occupata dal torino ed in 10° posizione.

    Buona gara, matura. Unica nota stonata l’infortunio di Ferrari.

    Importanti i 6 punti in 2 gare tutt’altro che scontati.

    170° centro di Quagliarella in serie A, 90° con la Sampdoria nel massimo campionato.

    Col Sassuolo partita giocabile seppur difficile.

  48. Fabrizio ha detto:

    E’ incredibile se fate un salto sul muro dei Bibini, cosa scrivono! Se non esistessero bisognerebbe inventarli……Noi oggi avremmo il sorriso a metà perchè è arrivato il balla che li ha sempre salvati non ha mai perso un derby ed un anti Doriano per eccellenza perchè non si è seduto sulla Poltrona Blucerchiata durante la conferenza in dopo quel derby finito 0-0 che ha giocato con 2 portieri un arbitro cenuano massa, e 9 difensori! Ma aggiungo io anche probabilmente miscio da aver bisogno di soldi per arrivare a fine mese, non può essere altrimenti dopo le frasi pronunciate da breziosi nei suoi confronti durante l ultima cacciata! Che Uomo Orgoglioso…..AH AH Mammamia!

    • belmondo' ha detto:

      in ogni parte del mondo un uomo che dopo essere stato cacciato e insultato pubblicamente per 3 volte, accetta nuovamente di lavorare per la stessa persona verrebbe deriso da chiunque. gli indomiti inglesi invece ne fanno questione di vanto credendo che il suddetto sia tornato per amore della maglia (c’era la fila per accaparrarselo).
      quando penso che ormai tra doriani e genoani non ci sia piu’ alcuna differenza, loro si inventano questo meraviglioso colpo di coda. chapeau!

      • Fra Zena ha detto:

        Che loro esagerino, non ci piove. Non neghiamo però che per noi il ravennate sia una nemesi non da poco, sarebbe assurdo nascondersi dietro un dito
        E vi dirò: forse è meglio un nemico vero che un falso amico
        Sulla loro salvezza non ho più dubbi; abbiamo però il dovere di rispondere sul campo alle provocazioni nel prossimo derby. Solo lì potremo toglierci questo dente

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Certamente è vero che esagerano, in tutto. E’ un tratto distintivo del “carattere” e ognuno ha il suo, anche le tifoserie. Poi si potrebbe discutere all’infinito se per il bene di una società e di una squadra sia meglio così o, invece, irridere i propri “benefattori”, come accade con Giampaolo da parte di molti sampdoriani. Non lo so. Un tempo ero molto più rigido nel mio pensiero di sampdoriano a tale proposito ma l’ultima vicenda Vialli/Ferrero/americani mi ha fatto riflettere. Ciò che sembra una rovina, in assenza d’altro può essere invece una fortuna, un appiglio, un salvagente per la sopravvivenza. Senza quel qualcosa d’altro, noi cosa siamo. Non lo so.

          • Fra Zena ha detto:

            ma infatti secondo me loro fanno bene ad attaccarsi al ravennate in questo momento, è l’unica cosa che possono fare. Per essere onesti noi facemmo lo stesso con Iachini nel 2011 nonostante la sua battuta antigenoana, che – ricordo bene – molti sampdoriani adorarono. Non il presidente e il ds, pare fu uno dei motivi della sua mancata riconferma dopo la promozione
            Comunque l”unico modo che abbiamo per fare masticare amaro il bibino è rispondere sul campo, al prossimo derby. Il resto sono chiacchiere
            Quanto agli allenatori passati, non è che Gasperini dalle parti della piccionaia goda di molti estimatori..eppure ha fatto il miglior genoa degli ultimi 30 anni. Questo per dire che poi ogni situazione ha la sua storia, tra l’altro mi sembra che i caratteri “storici” delle tifoserie con il passare del tempo si stiano sfumando molto

        • Pippo65 ha detto:

          Per cortesia, potresti parlare a titolo personale senza usare il “noi”? Grazie

    • Mauro ha detto:

      Pecunia non olet…

  49. matteop ha detto:

    Farò un po’ lo “schifiltoso” anche se rimando fermamente al mittente l’invito a “cambiare canale”. Vedere schierata la stessa formazione con lo stesso modulo (4-4-1-1…) di Verona quando giochi in casa con l’ultima in classifica non mi è piaciuto così come le parole del mister in cui ha ammesso di aver ricevuto indicazioni dall’alto sull’obiettivo dei 43 punti e a quelle si atterrà. Va bene il pragmatismo per mettere punti in cascina ma l’apparente rinuncia a costruire la benché minima identità di gioco mi lascia perplesso. Non credo che la squadra con Verona e Crotone abbia giocato meglio delle precedenti partite, ha sicuramente pressato meglio in avvio d’azione degli avversari ma in fase di costruzione abbiamo prodotto pochissimo, gol a parte (alcuni “casuali” come la bomba di Ekdal o il gol di Janckto su rimpallo di La Gumina). Tra le note positive Silva che finalmente non è più l’alternativa a Ekdal (solo grazie alla squalifica di Thorsby) e spero che un’evoluzione tattica la abbia anche Damsgaard che da tornante è sprecato; deve stare vicino all’area avversaria perché di giocatori che ti puntano come lui ce ne sono pochi (ricorda con le dovute proporzioni Riberi). Mi auguro che i giocatori più tecnici ed esperti abbiano loro la forza di mostrarci un po’ di bel gioco specialmente se la classifica dovesse continuare a sorriderci.

  50. sillyname ha detto:

    Non c’è nessuna ragione per la quale un cinese se non vince dovrebbe diventare giapponese. La battuta esce di bocca in modo sdrucciolo, tanto per dire qualcosa e il guitto inventa parabole, metafore, figure retoriche senza sapere cosa sono. Lo fa per istinto, così come viene da una cultura antica e nobile, popolare e, ogni tanto, raffinata come quella della Capitale. Non cerchiamo intelligenza dove non c’è. Ferrero si esprime solo nel linguaggio di Bertoldo, Bertolfino e Cacasenno e poi della commedia dell’arte, in modo istintivo e improvvisato come solo nelle osterie di Roma si riesce a fare. Non è questa la sua colpa, anzi. Con quella frase non intendeva offendere nessuno, semmai far ridere qualcuno e conquistarsi il suo spazio e qualche benevolenza. E’ prodigioso. Ricordo che sono 7 anni che riesce a sfangarla, ed è sempre lì.

  51. sergio ha detto:

    …leggo ora di fantomatiche persone interessate all’acquisto della Sampdoria, la cosa più curiosa è che Ferrero, (si proprio Ferrero) chiede agli eventuali acquirenti “proof of funds” ossia documentazione della solidità patrimoniale.
    Ma Garrone a suo tempo sta cavolo di proof of funds l’aveva fatta? ci ha venduto volutamente ad uno squattrinato? ancora non me ne faccio una ragione.
    Buone feste a tutti i Sampdoriani

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      evidentemente l’aveva fatta visto che avevano acceso per anni fidejussioni a garanzia di uc sampodria e avevano capito che i funds non c’erano (ma era ovvio che lo sapessero). Ferrero che non sopporto fa ferrero e speriamo che arrivi veramente qualcuno che ci metta del grano (magari appunto qualche fondo che chissà poi non sia tipo quello del milan) fondo sulla carta e soldi di qualcuno che alla fine lo deve levare di li a costo di rimetterci tanto grano ma almeno salvare la faccia.

  52. Mino53 ha detto:

    Michieli lei rileva le battute da osteria di trastevere di Ferrero ma omette sempre di scrivere commenti sulle iniziative benefiche, e sono tante, di cui la Sampdoria si fa portatrice . Se abbiamo un Presidente ed un Allenatore del Testaccio non e’ che Lei possa tutte le volte interpretare le battute.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      A me hanno insegnato che la carità entra dalla porta ed esce dalla finestra. Auguri.

      • angelino ha detto:

        Il proverbio dice sattamente il contrario, ossia che la carità onesta esce dalla porta e rientra dalla finestra.Il che ha un senso positivo. Quello che ha scritto Lei non capisco cosa voglia dire.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Che la carità si fa senza aspettarsi nulla. Nemmeno la pubblicità. A me hanno insegnato così, avrò avuto cattivi maestri.

    • belmondo' ha detto:

      le iniziative benefiche? l’ultima forntiera dei ferreros

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      sono entrambi del testaccio ma con un curriculum un po diverso per fortuna di Ranieri. ferrero ha vinto la lotteria con la samp e se con uno 0,5% facesse beneficenza sarebbe restituire qualcosa ricevuto dalla buona sorte. magari pagasse i creditori anche (che sono esseri umani spesso con famiglie e figli) farebbe anche meglio, invece sono li che aspettano di prendere se va bene un 30 35%. w la beneficenza

    • Pazzoperlasamp ha detto:

      ahahahahahahahahahahahahahahaahahaahahahahahahahahahahahahahahahahahah
      le battute acquistano senso da chi le dice… non accomunerei i due personaggi…il nostro mister è un Signore in tutto e per tutto l’altro è un opportunista parassita capace , questo si, di galleggiare egregiamente nella melma, ergo le battute di quest’ultimo sono contaminate da un non so che di “maleducato”

  53. jan ha detto:

    Perchè leggendo di questa presunta trattativa invece di essere contento ho paura ?

    Maurizio tu conosci i nomi di quei due tipi ?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non so chi siano e, come ho già detto, non parlerò più di società, giacché ritengo che Ferrero sarà presidente per un bel po’ ancora. Se poi avessi novità concrete, fermo restando che a mio parere non ci sono le condizioni, anzi ci sono quelle opposte, lo direi.

  54. Matte87 ha detto:

    Complimenti, uno dei post più azzeccati e condivisibili che io abbia mai letto su questo blog.

    Sempre Forza Samp e Buone Feste a tutti con l’augurio di poter tornare presto a sosternerla allo stadio.

    Matteo

  55. petrino ha detto:

    Massa arbitrera’ la prossima del genoa.
    Non sto sereno.

  56. ale ha detto:

    Belin ragazzi, meno male che c’è il genoa.

    Ferrero sparisci
    Avanti Sampdoria!

  57. Luca ha detto:

    Scusa Maurizio si parla di una valutazione per una “probabile ” offerta ( o chiamala come vuoi” di € 110 mln ma leggo dal tuo post di ieri un palpabile pessimismo sull’esito anzi … specificando che non sai chi ci sia dietro e soprattutto azzardando che addirittura i tempi siano sbagliati , ora perdona non pensi che noi tifosi meritiamo di sapere cosa succede realmente ( visto che e’ chiaro che voi siate a conoscenza di qualcosa ….o non avresti detto nulla o meglio non ti saresti esposto a certe piccole considerazioni ) ? Attendo tue ed in ogni caso ti auguro Buon Natale e buone feste ( ovviamente a tutti i partecipanti di questo blog)

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      “Si parla…”. Io le “mie” notizie, quando ne avevo, le ho date. Ora la “mia” notizia è che Ferrero, se verranno accettati i concordati e le relative manovre per ottenerli, resterà alla Sampdoria ancora per un bel po’. Carissimi AUGURI anche a te e a tutti.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        se fossero altri 30 mesi con ferrero come paventavi non so se li reggo da tifoso. anzi so già che non li reggo e avrò travasi di bile. nel frattempo buon natale a tutti, del resto il nostro amato presidente ha anche lui barba e baffi come il buon babbo natale e che vogliamo di più.

  58. Fabrizio ha detto:

    Non so voi ma stasera io uno squallido pareggino ……..mi leccherei i baffi!!!!!

  59. Dott Frigerio ha detto:

    Ma perche’ non si possono commentare gli articoli sulla testata principale?Avete posto la censura?Non si apre piu’ lo spazio per i commenti…

  60. Claudio ha detto:

    Commento dopo 45 minuti…
    Ottima Samp per i primi…… 30 SECONDI!!!
    Grazie ad una magia di Tonelli abbiamo messo il Sassuolo nelle condizioni migliori per giocare sul velluto.
    IN NAZIONALE TONELLI IN NAZIONALE!!!
    E anche quest’anno chi gioca contro di noi ha il Babbo Natale regalo assicurato.
    Poi sto pseudo giocatore si irrita quando viene criticato, ma va cagà!!!
    Secondo tempo? Di solito è il primo tempo dove facciamo meglio…..vedete un po voi…..
    Defaticante nero-verde nelle praterie gentilmente concesse dalla banda del buco nostrana

  61. Vincenzo ha detto:

    23/12/2020: data storica, abbiamo perso… ma soprattutto “Il popolo” si è rimesso in marcia…non ce ne più per nessuno; il sorpasso è scontato.
    Ah già è Natale: volare e sognare con la fantasia non costa nulla.. .
    Di “stella” ne conosciamo soltanto una: quella di Natale!

    Confermo i due mantra per il 2021: Ferrero resta!, Ferrero resta! e “ogni partita parte sempre dallo 0 a 0! (Vedi Roma e Inter)
    Forza Sampdoria

    p.s.: volevo fare un sincero plauso a Mauro Bellugi che ha dimostrato una grande forza nell’affrontare quello che gli ha riservato il destino: sono prove durissime ed è già difficile il solo parlarne e il pensarlo… .

  62. Fabrizio ha detto:

    Caro Maury non è andata come speravamo!!!! Siamo una squadra come posso dire INDECIFRABILE!!!!!!!! Auguri di un Sereno Natale a tutti i Tifosi BLUCERCHIATI! E cmq anche quest anno a Natale i BIBINI ci LEGGONO LA TARGA!!!! Burino VATTENE!!!!

  63. Gianni ha detto:

    Che tristezza
    Sentire le parole piene di entusiasmo del presidente dello Spezia e pensare che il nostro appena uno lo vede subito gli viene voglia di cambiare canale.
    Edoardo non ci doveva trattare così

Lascia un commento a Vincenzo Tarascio

DERBY… DOLCE

Lievito madre nel primo tempo, torta nel secondo. Inutile girarci attorno: l’impressione lasciata dall’ultimo derby è stata questa, al di [&hellip

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta