Archivio - Dicembre, 2020

24 Dic
2020

ERRORI E SPRECHI

Dalla miscela di errori difensivi e sprechi in attacco è scaturita per la Sampdoria la sconfitta interno con il Sassuolo, non troppo indigesta sul piano della classifica, anche se un pareggio avrebbe contribuito ad allietare un Natale ancora più sereno. Da Yoshida a Tonelli per arrivare ad Augello, dietro è stato un valzer di brutture che hanno spianato la strada al successo degli emiliani, quarti in classifica, dunque già forti di loro. Si sono salvati soltanto Audero e in parte Colley. Partita da subito in salita per effetto del gol lampo di Traoré, poi medicato dal solito Quagliarella, poco brillante ma implacabile sotto porta. Nemmeno il tempo di assaporare l'1-1 ed ecco il nuovo p...
20 Dic
2020

RANIERI PRINCIPE

Dopo la vittoria di Verona, anche quella con il Crotone. E, come avevamo preventivato, grazie a questi punti la Sampdoria raddrizza la classifica e si prepara a trascorrere un Natale sereno, al di là di come andrà col Sassuolo. Basterebbe anche un pareggio mercoledì per mantenere lo slancio, un successo significherebbe addirittura svoltare. Il tutto è avvenuto sotto il segno di Claudio Ranieri, che attraverso scelte anche drastiche ha confermato di essere l'unico leader della Samp e soprattutto di avere il controllo della situazione. E questo è garanzia di risultati, ovvero di salvezza senza affanni. Qualora da gennaio fosse poi a disposizione anche Keita e da febbraio Gabbiadini, il p...
17 Dic
2020

L’AZZARDO PERFETTO

Il bollito (per molti tifosi) Claudio Ranieri azzecca l’azzardo perfetto, estromettendo dalla squadra i senatori Quagliarella e Candreva, affidandosi ai riservisti Damsgaard e Lagumina oltre al doppio play Ekdal-Silva e sbanca Verona con un colpo da tre punti, che mancavano alla Sampdoria da quasi due mesi. Una mossa, quella dell’allenatore blucerchiato, che ha ricordato quella di Delneri a Udine: fuori l’indisciplinato Cassano, dentro Pozzi e vittoria dopo due sconfitte e due pareggi. La Samp torna così a respirare l’aria di una classifica confortante, con la prospettiva di poterla corroborare domenica prossima con il Crotone, quando tornerà Quagliarella e magari pure Candreva, c...
13 Dic
2020

NIENTE DA DICHIARARE

Una grande Sampdoria nel giorno del doveroso omaggio al nuovo stadio "Diego Armando Maradona" si inchina di misura e alla distanza ad un Napoli superlativo. In un mix di sfortuna, errori arbitrali, papere di Audero, infortuni, episodi sfavorevoli ed il solito commento televisivo ostile, i blucerchiati escono a testa altissima dalla sfida con una delle pretendenti allo scudetto. Chiedere di più sarebbe stato francamente troppo, il gruppo orgogliosamente costruito in estate dalla società ha retto benissimo l'urto per tutto il primo tempo e nonostante gli sventurati due punti raccolti nelle ultime sei gare (sette con il derby) continua ad ostentare una classifica rassicurante. Basterà fare ...
7 Dic
2020

SAMP SPUNTATA, MILAN ANCHE MA CI PENSA CALVARESE

“Calvarese non fa rimpiangere l’assenza di Ibrahimovic”. Sampdoria-Milan verrebbe da titolarla così, considerato che l’arbitro ha prima concesso un rigore piuttosto generoso ai rossoneri per il tocco di mano in area di Jankto con il pallone destinato al fondo e poi ne ha negato uno ai blucerchiati su un intervento analogo di Gabbia dalla parte opposta. Risultato? Il Milan ringrazia e porta a casa tre punti forse eccessivi per quanto visto in campo. Ad alterare gli equilibri è stato il penalty trasformato da Kessie, a cui la Samp non è riuscita a rispondere adeguatamente. Tanti, troppi cross in mezzo all’area senza qualcuno in grado di capitalizzarli a dovere. Il raddoppio di Ca...
1 Dic
2020

AUDERO E I TERRIBILI VECCHIETTI

Audere semper”, dicevano i latini. “Audero sempre”, dice la Sampdoria, che ringrazia il suo portiere per il buon pareggio ottenuto a Torino. Con buona pace del presidente Ferrero, che con l’ennesima battuta di dubbio giusto ha sottolineato come un evento strano il fatto che Audero sia stato tra i protagonisti della squadra. E dire che nel primo tempo la Samp aveva lasciato parecchio a desiderare e la rete di Belotti era stata l’inevitabile conseguenza di una prestazione al cloroformio. Solo la premiata ditta Candreva-Quagliarella aveva lasciato presagire qualcosa di buono, con l’unica iniziativa dei blucerchiati. Nell’intervallo Ra...

IN MEMORIA DI UN PRESIDENTE

Il 21 gennaio di otto anni fa moriva Riccardo Garrone. E la Sampdoria perdeva il suo condottiero passionale, contraddittorio, carismatico. La sua [&hellip

IL BOLLITO? A GIORNI ALTERNI

Come nelle migliori tradizioni delle trattorie ed osterie italiane, il bollito (in Liguria potremmo dire lo stoccafisso) si serve a [&hellip

BRUTTISSIMA

Per fortuna della Sampdoria, l’Entella non gioca in serie A, visto che i derby, cittadini o regionali, non sono certo [&hellip

CHE GO… DORIA

Che goduria (o go… Doria, come mi ha brillantemente suggerito uno di voi) battere in questo modo l’Inter del prepotente [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta