DI MALE IN PEGGIO

26 Nov 2020 by Maurizio.Michieli, 238 Commenti »

Sto leggendo e sentendo molti commenti contro Ranieri dopo il derby di Coppa Italia perso dalla Sampdoria per 3-1. L’allenatore ha di certo le sue responsabilità nelle ultime tre sconfitte. Tuttavia, non penso che sia così tonto da far giocare Leris e La Gumina per quasi tutta la partita e Candreva e Gabbiadini solo per pochi minuti. Evidentemente ci sono dei problemi di natura fisica che impediscono di schierare la formazione migliore. Non a caso all’appello mancavano anche Quagliarella, Keita e Colley e lo stesso Silva ha palesato difficoltà di condizione alla distanza. Dunque, per quanto mi riguarda è giusto criticare (anche) il tecnico ma non gettare la croce addosso a lui come se fosse l’unico, vero responsabile delle ultime tre sconfitte della Samp. Disintegrare Ranieri, significherebbe automaticamente pensare di avere giocatori forti e una società sana. Personalmente, poiché le “disgrazie” non vengono mai da sole, sono più preoccupato da questa notizia, che peraltro vi ventilavo da tempo: https://www.primocanale.it/notizie/ferrero-tre-anni-per-cedere-la-sampdoria-e-salvare-le-sue-aziende-225221.html. So che molti non la penseranno così e, anzi, saranno soddisfatti di questa durevolezza societaria. Io temo, invece, che sia l’ennesimo passo verso la rovina, il cui corso peraltro è già in atto da tempo. Pazienza. Adesso auguriamoci di recuperare qualche elemento di primo piano e salvarci, sul campo, anche quest’anno. Ma per farlo serviranno davvero Candreva, Keita e Silva, perché per ora abbiamo visto solo le loro figurine.

238 Commenti

  1. Luca ha detto:

    Vergognosa squadra e Società , 3 anni anzi meno 30 mesi X cedere la Samp ? Bene adesso almeno sappiamo cosa e per quanto dovremo patire 🙁 , a Torino con i soliti proclami di riscatto mi raccomando !!!!

    • DorianoForEver ha detto:

      Tu pensi che arriviamo a 30 mesi con un Prenditore che non ha un soldino di tasca propria per riavviare la macchina? Poi parliamo di 30 mesi più I tempi tecnici. Totale 36 mesi cioè 3 anni e I 3 anni partiranno quando verrà omologato il piano… Ergo si finisce a 3 anni e mezzo circa, se ti sembrano pochi, bene

  2. Alberto ha detto:

    Buonasera Maurizio…ma siamo davvero sicuri che questo gruppo di giocatori seguano il mister…mah comincio ad avere qualche dubbio…francamente stasera sei riuscito a perdere contro nessuno
    Temo che qualcosa nello spogliatoio stia succedendo

    • Ste75 ha detto:

      Io manderei via il mister e punterei su d’ Aversa. Secondo voi è un caso che le squadre che giocano meglio in Italia Spezia e Sassuolo siano allenati da due 40enni? Ranieri, grandissimo allenatore ha fatto il suo tempo

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        L’Atalanta è allenata da Gasperini, che è il secondo allenatore più anziano della serie A. E ha vinto a Liverpool. Non credo sia un fatto anagrafico. L’anno scorso, quando la Samp si è salvata in carrozza e Ranieri veniva osannato, aveva poche settimane meno di oggi. Aspettiamo a darlo per “bollito”. Poi se la situazione dovesse incancrenirsi qualcosa bisognerebbe fare per forza, ma secondo me non è il momento.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Penso che questi giocatori non siano così temerari, sono mediocri e basta. Ma al completo forse più che sufficienti per salvarsi. Pensare di volare significa non avere chiaro che società sia la Sampdoria di oggi e a che cosa possa realmente “aspirare”.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ciao Alberto, penso che questi giocatori non siano così temerari, sono mediocri e basta. Ma al completo forse più che sufficienti per salvarsi. Pensare di volare significa non avere chiaro che società sia la Sampdoria di oggi e a che cosa possa realmente “aspirare”.

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Penso anch’io che i giocatori (non tutti,ovviamente) o lo fanno apposta o non seguono i dettami dell’allenatore che continua a sbagliare formazione e cambi in corso d’opera.
      Anche senza attaccanti non si può far giocare giocatori come La Gumina e il suo pupillo Leris,giocatori da serie inferiori.Già domenica con il Bologna ha fatto giocare Regini mentre poteva inserire un altro ,anche della primavera come Rocha.Un altro da far riposare tanto è Tonelli ,giocatore che non marca ,non anticipa e si fa sempre ammonire.La squadra non gioca con grinta e questo è colpa dell’allenatore che continua a far proclami di cambiare rotta senza ottenere nulla.La delusione è troppo forte e reputo che la colpa sia di Ranieri,Vedremo se riusciremo a perdere anche contro il maestro di calcio che, fino ad ora , ha dimostrato quello che vale.

  3. Moneglia89 ha detto:

    Mauri quantomeno il residente ha una data di scadenza non credi? Di suo questo non se ne andrà MAI lo sai. Domanda. Perché parli di “rovina” sai qualcosa che non sappiamo che non puoi dire?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Intanto, due anni e mezzo sono un’eternità, specie per una società che non sta certo andando bene, né in campo né fuori. Poi, dover vendere la Sampdoria per salvare le proprie fallimentari aziende è miserevole. Infine, se uno è obbligato a vendere è più difficile che trovi qualcuno disposto a dargli quello che chiede.

      • sillyame ha detto:

        Caro Maurizio, cerchiamo di vederla da un punto di vista positivo. Se davvero sei obbligato a vendere sei obbligato a vendere e il prezzo non lo fa chi vende ma chi compra. Quindi prima o poi ti tocca accettare. Chissà che questa situazione non rappresenti l’occasione per muovere a compassione qualcuno “di peso”, che agisca da intermediario per toglierci l’impresentabile da davanti…Non credo che al fenomeno convenga aspettare di arrivare alla fine dei 3 anni.
        Ok, sto cercando di pensare positivo……

        • Fio' ha detto:

          Infatti è stata fatta una perizia per valutare il valore reale1della società, lui perciò non può più chiedere quello che vuole, ma deve rifarsi al valore dato dalla perizia stessa. Inoltre, pur non capendo niente né di giurisprudenza né di finanza né di situazioni fallimentari, penso che non convenga alla vipera aspettare fino all’ ultimo istante, la samp potrebbe svalutarsi ulteriormente , se ha bisogno di soldi ( e ha bisogno di soldi) non può cincischiare e anche chi ,eventualmente, fosse interessato all’ acquisto , sa che comprarebbe ad un prezzo congruo

  4. NYC ha detto:

    Da pensionare subito !
    Metti i tuoi giocatori migliori al 86’ ? Ma si era dimenticato ?
    Squadra bollita fisicamente dopo che prendi L 1-1 in quella maniera assurda con un altro giocatore di B tale Leris una vera pippa alla Regini per intenderci , cambialo metti Candreva e leva quell altro grammo di Lagumina , Gabbiadini con 20 minuti ne fa 8 di Lagumina che manco in B segnava.

    Allenatore che non ha più nulla da dare

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      non sono d’accordo a parte gli errori che può fare come allenatore solo pochi mesi fa ci ha tirati fuori dalla bratta siamo a 10 punti in classifica con una squadra con tutti i nuovi tranne damsgard mezzi rotti e i vecchi pure vedi gabbiadini appena al rientro. ranieri è un argine alla follia di questa proprietà vediamo di non gettare la croce su quelle poche persone in grado di tenerla in piedi la baracca con errori inclusi che ci mancherebbe fa anche ranieri.

      • sillyname ha detto:

        Sono d’accordo, Massimo. Ci manca solo fare i Tafazzi e prendercela con Ranieri. Visto il derby, anche io sono imbufalito e dirò di più: mi aspetto che adesso resuscitiamo anche il Torino. Ma comunque vada io a Ranieri farei un contratto a vita. Siamo fortunati ad avere un personaggio così che rappresenta in nostri colori nel mondo. Non dimentichiamolo mai.

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Concordo al 100%,con questi giocatori o con altri Ranieri non ha più nulla da dare.Se ci siamo salvati la scorsa stagione lo dobbiamo al Covid e ai giocatori che sono riusciti a dare il massimo, non a Ranieri.

  5. Alessandro ha detto:

    Ciao Maurizio non ritengo credibile la proposta di concordato del piantapuffi romani…..servono soldi veri e compratori veri in carne e ossa che paghino…….non un, forse pagherò ..
    Se cosi fosse sarebbe rifiutata e a, naso l anticamera del fallimento

  6. Varese ligure ha detto:

    Sarà, ma a me la notizia dei 2 anni e mezzo di tempo da un lieve sorriso anche col derby perso. Finalmente c’è una data di scadenza a quest’incubo. Chissà ora che sa’ del timing non si adoperi lui nel cercare a chi cedere.

  7. MatteoB ha detto:

    Ciao Maurizio,
    Concordo con quanto dici, anche se a caldo ero molto arrabbiato con il mister. Però se vinci 1 a zero e sai di avere una squadra che ha poca birra, prendere 3 gol in contropiede mi sembra da dilettanti. Ti chiudi e li aspetti, mica sono il real Madrid. Infondo come il mister sa che nn ha di meglio di leris e Silva, dovrebbe anche sapere che dopo 60 minuti nn c’é più birra e nel contempo predicare di stare chiusi e ripartire. Boh, nn so, sono amareggiato, abbiamo perso il derby contro una squadra che ha fatto 3 gol con 2 tiri e mezzo di cui il primo, se lo vogliamo definire tiro, é arrivato al 57mo. Nel complesso abbiamo avuto anche tante occasioni, ma questa é la terza partita che perdiamo in modo ‘strano’, nn facciamo schifo, anzi forse giochiamo anche meglio dell’avversario per lunghi tratti del. Match, ma poi finisce sempre male…. Brutti segnali. Ora speriamo che a Torino sappiano sorprenderci come hanno fatto con Lazio Atalanta e fiorentina…

  8. NYC ha detto:

    Ranieri ha capito molto poco di Genova e della Sampdoria , prima ha regalato il derby quando dovevamo mandarli in B con quel suo cazzo di buonismo da parrocchia oggi questa figura di M.

    Per la cronaca io c’ero al derby di Boselli ho viaggiato la sera prima da NY , nei derby non c’è’ buonismo o faccette sorridenti ma solo cazzimma per fargli vedere chi ha sempre dominato Genova … Ranieri svegliati

  9. Claudio ha detto:

    Abbiamo resuscitato un’altra squadra di morti.
    Se avessimo giocato contro 11 salme recuperate a Staglieno, saremmo riusciti a perdere lo stesso….
    La squadra si è mborghesita da troppo tempo ormai, più sono scarsi i nostri avversari più riusciamo a fare figure di merda.
    Da una parte non abbiamo atraccanti, dall’altra giochiamo senza difendere, riusciamo a prendere 2-3 gol a partita facendoceli da soli, senza che gli avversari, beneficiati di turno, creino una minima occasione.
    Con questa mentalità, aspettiamoci di essere risucchiati ben presto nel calderone infernale e se non avviene un’inversione sul piano caratteriale, stiamo freschi…..
    Complimenti anche a Ranieri, con il Bologna 2 sostituzioni su 5 disponibili, oggi mette Candreva e Gabbia a 5 minuti dalla fine…..se deve essere lui a dare la scossa o la grinta a quegli 11 caproni, c’è da stare poco allegri

  10. Mr.Manga ha detto:

    Adesso iniziamo veramente a romperci i coglioni tutti,basta!Squadra indegna e società anche peggio,ci state facendo vergognare…c’è poco da commentare sul lato tecnico,questo è il riassunto di ciò che siamo diventati,la mediocrità assoluta.Come sempre,anzi più di prima,#FERREROVATTENE.

  11. Stefano64 ha detto:

    Ciao Mauri,
    sono d’accordo con te, Ranieri qualcosa può aver sbagliato, ma i tre gol subiti sono frutto di altrettanti errori di nostri giocatori. Probabilmente avessimo raddoppiato (le occasioni le abbiamo avute) la partita sarebbe finita li e saremmo a commentare un’altra cosa. Ricordo benissimo che tu avevi predetto (ti aveva telefonato lo squallido) che avrebbe dato le azioni della Samp a garanzia del suo debito, restano da capire diversi dettagli (soprattutto il valore stimato della società) e sperare …la speranza è sempre l’ultima a morire.
    Saluto tutti sono ancora troppo inc,,,,,o per commentare ulteriormente.
    FERRERO VATTENE

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Magari con una delle punte titolari avremmo segnato anche il secondo gol, La Gumina ha fatto quello che gli consentono i suoi mezzi.

      • GIANNI ha detto:

        Il problema è che noi prendiamo i La Gumina e gli altri hanno trovato quello Scamacca niente male che se ha l’occasione la butta dentro!

        • ROBY LEVANTE ha detto:

          Chi è che ha preso Leris e La Gumina,non certo Pecini ma sicuramente il nostro DS.Osti,brava persona ma incapace a scegliere giocatori di categoria.

  12. Claudio ha detto:

    Adrien Silva?
    Tecnicamente è una spanna, forse due, superiore alla maggior parte dei caproni che compongono la rosa della nostra squadra.
    Peccato che fisicamente non sia pronto ed abbia il passo da dopo lavoro ferroviario…..

  13. Pier ha detto:

    Ho scritto alle 16.29 che con leris i campo avremmo perso…. Così per gli amanti delle statistiche e degli archiviatori di messaggi.
    Ma sto allenatore che non da nessun gioco, non raddrizza giocatori che prendono sottogamba gli avversari pensando di essere fenomeni… NO lui ci mette il carico da 90 :
    Prima mi schiera un terzino che fa un euroautogol e perdiamo col bologna
    Poi mi schiera un’alta destra che lancia in porta gli avversari e spiana la strada alla rimonta e per finire tiene in panchina Damsgard candreva gabbia e Ramirez che se li inserisce a inizio ripresa vinciamo 5 a 0.
    Ci stupiamo che con allenatore del genere perdiamo??????
    Ormai sono convinto che Mourinho aveva ragione.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Può darsi che tu abbia ragione, il calcio è opinabile, ci mancherebbe. Io credo che, mediamente, con questa società e questi giocatori (ieri titolare La Gumina al centro dell’attacco) anche Mourinho avrebbe questi alti e bassi.

  14. Lorenzo Brianza ha detto:

    Buonasera a tutti, dopo aver visto la partita sono rimasto allibito dalla pochezza della squadra vista stasera, forse le tre vittorie di un mese fa avevano illuso di aver finalmente risolto tutti i problemi. Ma le ultime quattro partite mi hanno lasciato davvero senza parole, ho visto errori tecnici davvero imbarazzanti, errori dei singoli, errori che in serie A paghi anche contro squadre piccole come il Genoa.
    Maurizio peró non sono d’accordo quando scrivi “Disintegrare Ranieri significherebbe automaticamente pensare di avere giocatori forti e una societá sana” perché il dire che Ranieri nelle ultime partite ci ha capito poco ( e anche stasera ) non vuol dire che il resto é tutto perfetto. Ranieri secondo me stasera ha le sue colpe anche se é vero che poi in campo ci sono i giocatori e gli ultimi 3 derby sono stati affrontati in modo vergognoso anche in termini di atteggiamento da parte di tutti.
    Poi vabbé possiamo dire che questa partita poteva valere poco perché poi incontravi la juve ma mi girano le scatole perdere contro squadre che sono piú deboli di te con queste prestazioni prive di attenzione e penso che sia anche vero che i nuovi per ora hanno inciso praticamente zero, silva stasera non mi é piaciuto ma giá non mi aveva impressionato contro il Bologna, Keita é rotto e lo vedremo nel 2021 forse mentre il giovane danese invece va sempre messo in campo. E il migliore in campo é sempre il norvegese …. detto tutto.
    Ora lunedí si va a Torino … dura dura, per tutto. Morale basso, squadra avversaria con la bava alla bocca e campo storicamente ostico.
    Sul nanetto romano che si può dire … nulla di quanto non si sia giá scritto, speriamo in un enorme colpo di fortuna e che possa andare via da Genova perché qui é veramente di troppo. Un caro saluto a tutti i tifosi dalla lontana brianza. Lorenzo

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      La tua analisi è “tecnicamente” impeccabile, ma il mio discorso è un po’ diverso. Io penso che con questa società si debba mettersi l’animo in pace per quanto riguarda i risultati sportivi e prendere ciò che viene. Aspettarsi di più o di meglio, significa non rendersi conto di che cosa sta succedendo nelle segrete stanze di Corte Lambruschini. Quindi, non mi “suicido” se perdiamo il derby e non mi esalto se lo vinciamo. Perché è comunque tutto episodico, estemporaneo, aleatorio. Non so se sono riuscito ad esprimere il concetto. Se la società vive alla giornata, anche la squadra vive alla giornata e anche i tifosi “devono” vivere alla giornata. Speriamo di fare risultato a Torino, anche un pari andrebbe bene. Tutto qui. Che l’allenatore sia Ranieri o Semplici o D’Aversa etc. etc. a mio parere sposta di poco o nulla la questione. Ciao.

      • NYC ha detto:

        Cortesemente non dare alibi ai giocatori e all allenatore che pesa di essere un santo sceso sulla terra …. Ferrero con le 3 pere di ieri non c’entra nulla , Ferrero non lo vuole nessuno e sta sulle palle a tutti ma non decide i cambi al 86′ sull 1-3 nel derby di coppa italia…..

        ZERO ALIBI PLEASE

      • Claudio ha detto:

        il punto sta proprio qui Maurizio e lo hai centrato in pieno…..
        il vivere alla giornata, senza obiettivi prestabiliti.
        credo lo abbiamo capito tutti, giocatori compresi e stanno interpretando la cosa con le prestazioni a cui stiamo assistendo…… si va in campo ‘svaniti’, senza motivazioni, deconcentrati, con il risultato di fare cappelle a nastro e regalare gol e punti a chi ha la fortuna di passare di lì per caso……tanto poi si sentono ‘forti’ e credono di poter riattaccare la spina per raggiungere il minimo sindacabile quando vogliono…..
        Lunedì da Torino non mi aspetto niente di diverso da quanto visto in queste ultime 4 partite, e sarà così ancora per un pò…..
        quando poi saremo nuovamente nella bratta, quella spessa, risorgeremo come l’araba fenice, e saremo in grado di ottenere quella brancata di risultati utli a portare a casa un’altra salvezza risicata.

  15. Fra Zena ha detto:

    Maurizio capisco l’attenzione giustissima alle vicende societarie ma in campo non va ferrero
    In campo vanno i giocatori e non esiste prendere 3 gol in 10 minuti da questo genoa. Complimenti a loro per il cinismo, e per aver trovato un ottimo centravanti, ma la partita l’hanno persa i nostri giocatori e Ranieri
    Non diamogli alibi perché non devono averne. Non hanno spirito di squadra e capacità di soffrire. Senza queste qualità non si va da nessuna parte.
    Ps se ranieri non avesse il curriculum che ha sarebbe già in discussione dopo questo filotto di sconfitte

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Il mio discorso è un po’ diverso. Io penso che con questa società si debba mettersi l’animo in pace per quanto riguarda i risultati sportivi e prendere ciò che viene. Aspettarsi di più o di meglio, significa non rendersi conto di che cosa sta succedendo nelle segrete stanze di Corte Lambruschini. Quindi, non mi “suicido” se perdiamo il derby e non mi esalto se lo vinciamo. Perché è comunque tutto episodico, estemporaneo, aleatorio. Non so se sono riuscito ad esprimere il concetto. Se la società vive alla giornata, anche la squadra vive alla giornata e anche i tifosi “devono” vivere alla giornata. Speriamo di fare risultato a Torino, anche un pari andrebbe bene.

  16. Pier ha detto:

    Però sia chiaro che il responsabile di tutto questo sfacelo è uno e uno soltanto che fa il presidente della mia squadra che mi rifiuto anche solo di nominare.

  17. Claudio ha detto:

    opsss……dimenticavo…..
    prossima missione da compiere,
    riusciranno i nostri 11 caproni, volevo dire ‘eroi’, a salvare la panchina di Giampaolo e resuscitare anche il prossimo beneficiario, alias toro derelitto?
    certo che si, appuntamento lunedì sera per la prossima figura di merda!!!
    ma dopo milan e napoli, chi è che salverà Ranieri??????

  18. gio48 ha detto:

    Suicidio perfetto. Siamo riusciti a perdere un derby, non una partita qualsiasi, regalando 3 gol 3 ad una squadra che fino al 60° non aveva mai oltrepassato la metà campo! Forse qualcuno (Leris) pensa di essere un campione e non un modestissimo giocatore che per una serie di circostanze più uniche che rare si trova a giocare in serie A e si permette il lusso di giocate senza senso che portano inevitabilmente a subire un letale contropiede una volta persa colpevolmente la palla. Subisci il gol e vai in paranoia continuado a sbagliare i più semplici dei passaggi (ahi Silva !!) aprendo la porta ad un altro contropiede che pone di fatto fine a qualsiasi speranza di rimonta. Rimango poi perplesso dalle sostitizioni fatte a 4 minuti dalla fine ( Gabbiadini e Candreva) sotto di 2 gol sperando in chi sa quale miracolo ! Manchiamo di concretezza e svolazziamo beati come una squadra di dopolavoristi che si ritrovano per dare due calci al pallone in allegria. Veramente un atteggiamento irritante !

  19. Solosamp1946 ha detto:

    Della società ormai non parlo più…non esiste quindi si parlerebbe del nulla. Attendo e basta ringraziando sempre Edoardo Filtri. Sulla squadra…non capirò mai un cazzo. Primo tempo bene, dominato alla grande , vantaggio stretto. Secondo tempo non pervenuti. A Ranieri dico solo che deve svegliarsi…con il bologna 2 cambi su 5 oggi attende gli ultimi 5 min per mettere candreva e gabbiadini. Se li porti in panchina significa che almeno 20 25 minuti nelle gambe ce li hanno. Buttali dentro prima. Poi fa quel che può, quando in rosa non hai attaccanti e hai gente come regini lagumina leris oltre ad almeno altri 5 mediocri significa solo che la società ha lavorato male

  20. Enrico ha detto:

    Purtroppo con una società così queste figure sono la naturale conseguenza. Zero obiettivi, zero appartenenza,zero progetto, zero entusiasmo, buoni propositi solo a parole.
    Oggi comunque Ranieri ha toppato alla grande, in una partita dominata non ha saputo vedere il rischio di lasciare giocatori in campo impresentabili come leris e la gumina, e molto stanchi come Silva. In panchina comunque c’erano damsgard Candreva Ramirez ekdal Gabbiadini, quindi due tre che potessero giocare 30 minuti non mi sembra impossibile.
    La squadra dal canto suo ha gravi problemi mentali di tenuta sui 90minuti perché di per sé ha un gioco a tratti piacevole. Smette di giocare improvvisamente e senza motivo. Cosi’ commette errori grossolani che costano partite quando sembrano sotto controllo (oggi, Benevento,Cagliari,Bologna). Gli avversari si rianimano e ringraziano. Poveri noi, teniamo duro.

  21. Matteo Genovese ha detto:

    Siamo improponibili !!! FERRERO VATTENE ———————————-

  22. alessio.v ha detto:

    sono disgustato,perdere 3-1 contro una squadra che credo in 9 giornate di campionato abbia fatto un gol,vergognosi tutti,far giocare leris ,ma io mi domando l esperianza di ranieri dove?ma nn vedi che rumenta?poi scusa maurizio te quell altro?io sono duro e batto ancora x le tre sculate,se gli avversari giocano a calcio ,noi nn la vediamo mai,la scarsita’ di una squadra sta’ anche nel non reggere 90 minuti, questo e’,pero’ prendere 3 goal da questo genoa ti fa preoccupare e non poco. saluti

  23. Andreap ha detto:

    Per la gumina, bastava provare prelec almeno per la voglia e l’entusiasmo..
    Per leris chiunque..metti verre a destra butti dentro ramirez a fare a pugni con tutti.
    Almeno 1 in campo avrebbe avuto carattere

  24. Claudio ha detto:

    Abbiamo fatto beneficenza al Benevento, abbiamo fatto beneficenza al Cagliari, abbiamo fatto beneficenza al Bologna, abbiamo fatto beneficenza al Genoa, lunedì faremo beneficenzaal Torino……e basta, basta, bastaaaaaa, mica siamo una Onlus…..

  25. Carlo46 ha detto:

    Parliamo del derby. Non si può vincere una partita senza punte. Nel primo tempo, bellissimo, il pressing alto li asfissiava e tanti sono andati al tiro. Ma è ovvio che senza punte se non la chiudi tutto può sempre succedere. E la Samp ha alcuni giocatori in rosa sempre decisivi. Per gli altri. Oggi è (ri)toccato a Leris, l’anticalcio fatto uomo. In quarantadue anni di Sampdoria non ricordo un giocatore più insulso e nullo di lui. Poi certo Ranieri ha la grandissima colpa che la squadra si scioglie alla prima idiozia dei suoi giocatori contro, quelli che giocano con gli altri cioè. Da Ridolini i due goal presi in contropiede due contro due e tre contro tre sull’uno a uno.
    Verre fuori per far giocare l’attuale Ramirez è una bestemmia calcistica che grida vendetta. Speriamo non accada più.
    Parliamo di Ferrero. Spiace che Maurizio si intestardisca qui sul blog su questo modo di commentare. La notizia su Primocanale è correttamente riportata per quello che è, ovvero una proposta di parte. Qui viene fatta passare come già accettata dal tribunale, il chè, ad oggi, è pretestuoso per non dire del tutto falso. Quand’anche fosse accettata conferma la necessità e volontà del pagliaccio di togliersi dai piedi. E come ben sa chi deve vendere qualcosa a scadenza determinata, ogni giorno che passa il prezzo scenderebbe. O no?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Speriamo che tu abbia ragione su Ferrero. Io ritengo che sinché avrà speranza resterà attaccato alla Sampdoria.

      • mrmatte ha detto:

        La verità purtroppo pende un pò più dal lato di Maurizio. Siamo in italia. Siamo in tempo di Covid. Quindi le già lunghissime pratiche giudiziarie sono e saranno ancora più lunghe. Ed anche i creditori un pò più predisposti a incassare qualcosa piuttosto che niente. Il tribunale ha 15 MESI per concedere o negare l’omologa. Ferrero, volendo, avrà modo e maniera di mantenere il cabotaggio. Farlo annegare non conviene a nessuno, in primis i suoi creditori.

    • aston ha detto:

      Non solo. Deve esserci il parere del commissario giudiziale e poi il voto favorevole dei creditori. Qui si parla come se il concordato fosse già stato omologato….

      a

  26. Andreap ha detto:

    A roma non avrebbe mai giocato un derby con gente come lagumina o leris..senza fare i cambi prima..

  27. Dino Ravera ha detto:

    Fino a che questi giocatori pensano di poter vincere le partite senza faticare, né perderemo ancora molte, specie con avversari del ns.livello. Nel primo tempo in cui stavamo dominando, dopo il gol di Verre ci siamo limitati a controllare la partita senza la cattiveria che serviva per chiuderla contro una squadra che non riusciva a fare 3 passaggi di fila.Non so perché Ranieri abbia fatto i cambi cosi tardi però mi preoccupa molto la ns disposizione in campo.Leris ha perso palla ma era nella loro 3/4 .perché Bere era fuori posizione, perché yoshida non c’era, dove erano le famose CHIUSURE PREVEVENTIVE…DOMANDA ..sbagliano sempre i giocatori o siamo disorganizzati come poche altre squadre ?

  28. Emanuele ha detto:

    Maurizio non difendere chi oggi non è difendibile. Questo non ha capito chi allena e in quale contesto allena. Che squadra ha fatto in un derby? Se ci fosse stato il pubblico avrebbe fatto la. Stessa formazione ? Io credo di no, comunque se non hai più la lucidità per capire determinate situazioni e l’ora di andare a fare il nonno.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Può darsi che tu abbia ragione, ma è lo stesso (osannato) delle tre vittorie di fila. Che si sia rimbambito in tre settimane è anche possibile, ma allora sarebbe un caso da studiare all’Università.

      • Fra Zena ha detto:

        d’accordo sul fatto che con Ranieri ci voglia più equilibrio
        Però, a parte i mancati cambi, a me sembra che la squadra sia davvero molto svagata ultimamente. Si sono visti errori di concentrazione grossolani, che vanno al di là dei limiti tecnici e di forma di alcuni elementi. Su questi il mister deve fare di più, siamo diventati una squadra stucchevole e non ce lo possiamo permettere

  29. Crovo ha detto:

    Ranieri non avrà tutte le colpe, ma oggi al 60mo si capiva che la squadra era stanca, e con 5 sostituzioni non farne nemmeno una fino al 3-1 lasciando in campo Silva e Lleris in debito di ossigeno è una situazione che sconfina nell’autolesionismo…
    Tanto più che gli avversari avevano appena cambiato tutto il centrocampo mettendo gente fresca.
    Inoltre, anche yoshida ammonito non ha potuto falciare l’uzbeko in fuga sul gol del pareggio.
    Non a caso, levare dopo circa un quarto d’ora del secondo tempo gli ammoniti è una delle consuetudini più utilizzate da allenatori navigati ed esperti.

    Ah, piuttosto…
    Per non buttare via il bambino con l’acqua sporca, voglio fare i miei complimenti a Verre, autore di una prestazione commovente, e a mio parere, anche del gol più bello della storia del derby!

  30. Claudio ha detto:

    ….a Torino possiamo fare anche la partita perfetta…magari vincerla….esagero?….può essere, ma purtroppo questa squadra evidenzia una mediocrità cronica che ormai si protrae da anni…..accontentiamoci di una salvezza che arriverà magari anche all’ultima giornata….ma credetemi per questi giocatori mefiocri sarà il massimo della soddisfazione…..lo dico con infinito dispiacere….

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Le differenze tra le squadra di media e bassa classifica sono minime, a Torino può succedere di tutto.

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Il Torino sarà scarso ma ha giocatori atleticamente superiori e gioca con grinta e marcamento stretto, cosa che noi non facciamo, senza dimenticarsi di Bellotti.La vedo veramente brutta.

      • Franco T. ha detto:

        La Samp potrà avere qualche possibilità a Torino solo se riuscirà a giocare la gara non subendo il gioco, ma cercando di fare gol con il trio Candreva, Quagliarella, Gabbiadini. Finché resisteranno fisicamente. Il che per l’intera partita sembra difficile purtroppo. Saluti

  31. Francesco11sp ha detto:

    Che abbiamo una società tutt’altro che forte ( male comune ) è indubbio ma con la squadra sbilanciata a un passo dall’area di rigore la palla indietro l’ha passata Ferrero o Leris ? Il quale su 10 palloni ne ha persi 12 e 7 l’ha passati agli avversari ..
    Mi trovate uno che non l’avrebbe sostituito a fine primo tempo ? L’ha tolto sull’1-3 al 75’.. per Damsgaard ( aveva problemi a giocare mezzoretta in più un classe 2000?)
    A questo punto spegniamo le tv, mettiamo in soffitta le sciarpe , facciano giocare la Primavera e aspettiamo che vada via Ferrero per riparlare di Sampdorla , suicidiamoci pure sportivamente tanto c’è l’alibi di ferro anzi Ferrero …

    • aston ha detto:

      perfettamente d’accordo…credo che chiunque abbia pensato che fosse il caso di cambiare Leris già alla fine del primo tempo.
      Ha sbagliato Ranieri anche perchè sul primo goal doveva richiamare qualcuno a tenere le posizioni.
      Io credo che sia un buon allenatore ma ieri ha toppato.
      Non deve più succedere tantomeno in un derby.

      a

  32. Francesco11sp ha detto:

    Scamacca ci fa gol dopo aver letto un paio di mail al limite dell’ area senza che nessuno si frapponesse , sara colpa dei cinema in crisi ???

    • solosamp1946 ha detto:

      intendi ironicamente se è colpa di ferrero se prendiamo goal da polli ? si direi si , una delle peggiori difese dello scorso anno e nessun intervento sul mercato. E’ colpa mia? tua o di altri ? no , ma solo del pagliaccio

  33. Claudio ha detto:

    e quando dico questa squadra non ha limiti (in negativo)…..
    possiamo perdere da chiunque, possiamo prendere 3-4 gol in 10 minuti dagli scappati di casa di turno, nulla ci è proibito……per quello bisogna rimetterci in carreggiata al più presto e tirare fuori gli attributi, da questa manica di legere c’è da aspettarsi di tutto!!!! Inguardabili e agghiaccianti

  34. Claudio ha detto:

    E del Gabbia ne vogliamo parlare?
    In panchina con il Bologna (probabilmente era solo per spaventare mihajlovic),
    oggi è entrato all’85’, 5+5 di recupero, ha tirato in porta più lui in 10 minuti che Quaglia, La Gumina e Ramirez nelle ultime 3 partite…..
    Probabilmente a Torino potrebbe riuscire a giocare 12 forse 13 minuti, ovviamente a risultato acquisito (e gentilmente concesso) per i granata…..

  35. marcello ha detto:

    Se la Samp è veramente questa delle ultime partite addio .mai visto altre squadre fare queste bestialità in fase difensiva ripetutamente..tipo dilettanti allo sbaraglio…..

  36. Tenente Colombo ha detto:

    Sono nero …e credo di averne tutto il diritto dopo esser stato sbeffeggiato da un Genoa patetico e tecnicamente mediocre al quale sono bastati 12 minutini per chiudere la pratica senza estremi sforzi e fatiche… facile facile.
    La ringrazio comunque questa partita perché forse ha ridimensionato squadra, allenatore e ambiente … tutti stucchevolmente dopati dalla mega campagna acquisti proclamata in pompa magna a fine mercato. Ci siamo cascati un po’ tutti e ora forse iniziamo a rendercene conto e torniamo a fare la conta (-30)…quella utile e torniamo con i piedi ben saldati per terra. Questa sconfitta, a me personalmente, ha anche aiutato a maturare alcune certezze.
    La prima è Lerìs. Descrivendolo con una parola: improponibile. Ha sbagliato tutto ciò che si poteva sbagliare fino al regalo dell’ avvio contropiede del pareggio del Genoa . La colpa ripeto è di chi gli dà fiducia a giocare…e, a differenza di Regini, che forse è stato un abbaglio, di occasioni gliene ha date parecchie…con un solo risultato prodotto: disastro.
    La seconda certezza è La Gumina… voto 10 all’Empoli per i 7 milioni che a breve incasserà e per la formula con cui ha circuito la dirigenza Blucerchiata…veramente un operazione top, un applauso sincero.
    Terza certezza “O maestro” Adrien Silva, colui che doveva spostare gli equilibri del centrocampo e dettare i tempi di gioco…oggi all’attivo ha dettato“l’assist” a favore dei rossoblu nell’ azione del gol del vantaggio…e poi nient’altro se non un paio di passaggi scolastici e un altro paio sbaliati, forma fisica tuttora alquanto precaria. Lunga vita ad Ekdal di cui ne può fare saltuariamente la riserva.
    Ora manca giusto la rianimazione degli ultimi cadaveri…il defibrillatore Samp è pronto per l’impresa di resuscitare i poveri granata guidati dal compianto Maestro…una pratica ormai collaudata, magari anche passando prima in vantaggio, per poi farsi fare una remuntada pazzesca ad aumentare esponenzialmente il valore dell’impresa.

  37. Ale ha detto:

    E adesso di chi e’ la colpa? Regini…?
    Sir tinkerman kryptonite del gioco del calcio.
    Squadra specchio della dirigenza, senza anima!

    Via da Genova la zecca romana!

  38. Ivan ha detto:

    Ciao Maurizio la penso come te, non è giusto buttar la croce addosso solo a Ranieri, però io piuttosto di rivedere in campo gente come Leris e Regini, fare giocare 2 primavera piuttosto.
    Spero vivamente di sbagliarmi ma ho notato che Ranieri negli ultimi anni di carriera abbia sempre sbagliato la seconda stagione nella squadra….e non è mai finita bene per lui… Tocchiamo pure tutto il ferro che abbiamo vicino…

  39. Riccio samp ha detto:

    Partita buttata alle ortiche in maniera allucinante… Fino al 60 esimo Samp in pieno controllo, poi come con il Bologna, per episodi, abbiamo regalato la gara. Non ho capito i cambi mancati di Ranieri, forse voleva vincere tenendo dei giocatori freschi per lunedi con il Toro. Però ora se non fa punti a Torino è un bel problema, perché se sacrifichi il derby poi qualcosa devi portarlo a casa, e questo mi fa ben sperare per lunedi sinceramente. Maurizio secondo te la notizia su Ferrero, che ha 3 anni per vendere la Samp come la dobbiamo prendere? Con ottimismo pensando di essere alla fine del tunnel, oppure il contrario? Da come hai scritto mi sembra che tu sia piuttosto pessimista a riguardo…. Saluti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Intanto, due anni e mezzo sono un’eternità, specie per una società che non sta certo andando bene, né in campo né fuori. Poi, dover vendere la Sampdoria per salvare le proprie fallimentari aziende è miserevole. Infine, se uno è obbligato a vendere è più difficile che trovi qualcuno disposto a dargli quello che chiede.

  40. Frank Tamburo ha detto:

    Mi trovi assolutamente d’accordo Maurizio.
    Faccio veramente fatica a commentare le gesta sportive se penso a ciò che si muove nel silenzio.
    È troppo netta la sensazione che qualcosa abbia intaccato anche il gruppo squadra, che in un mese è crollata in un’invenzione preoccupante.
    Sulla carta resto convinto del valore assoluto di questa rosa, ad eccezione di alcuni elementi ‘zavorra che purtroppo ci trasciniamo dietro.
    Ma non si può glissare sulla fragilità della squadra evidenziato da questo trend negativo di risultati.

  41. Stefano_1970 ha detto:

    Ranieri é dalla parte della ragione, infatti non ha ancora rinnovato il contratto.

    Il percorso in tribunale, se verrà accettato il piano presentato da Ferrero, é chiaro: navigare a vista cercando di realizzare quanti più introiti possibili a copertura delle situazioni finanziarie deficitarie delle sue aziende. Quello che eventualmente ricaverà in più sarà il suo guadagno. Tre anni sono fin pochi per vendere immobili del genere e la Sampdoria. Se addirittura il tribunale accorciasse i tempi la vedo ancora più critica la situazione. Di positivo é che in teoria deve fare di tutto per non svalutare oltre la Samp altrimenti salta il banco in ogni caso.

  42. Sikk ha detto:

    Buongiorno Maurizio, condivido la tua analisi sulla partita. Ho solo un dubbio: quando ho letto la notizia dei concordati, sono stato accolto da un senso di ‘leggerezza’ in qualnto se la notizia è confermata, è la prova che entro trenta mesi (speravo prima, ma meglio di niente) Ferrero sarà costretto a vendere.. Perché tu la valuti una disgrazia? Grazie mille per un’eventuale risposta. Ciao.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Intanto, due anni e mezzo sono un’eternità, specie per una società che non sta certo andando bene, né in campo né fuori. Poi, dover vendere la Sampdoria per salvare le proprie fallimentari aziende è miserevole. Infine, se uno è obbligato a vendere è più difficile che trovi qualcuno disposto a dargli quello che chiede.

  43. Souness ha detto:

    In questo momento mi preoccupano i risultati della squadra che a mio parere per i nostri obiettivi ha una rosa sufficiente ma che non riesce ad avere un pò di continuità nei risultati e quando prende goal si scioglie come neve al sole.
    Sicuramente manca un centravanti di potenza (Keita al momento è un oggetto misterioso e anche infortunato) dei terzini in alternativa e il portiere è quello che è.
    Trovo che anche l’allenatore nelle ultime partite abbia commesso molti errori però abbiamo questo e prenderne un altro al momento non si può speriamo che si rinsavisca.
    Non si capisce perché Verre abbia avuto poco spazio e altrettanto Damsgard , non si capisce perché si insista su Tonelli e perché presentare La Gumina e Leris che sono come Regini dei giocatori non da serie A. Di Ferrari non se ne parla più .
    Poi fare entrare a 5 minuti dalla fine Gabbiadini e Candreva non trova una spiegazione sensata e per ultimo mi domando perché i cambi vengono fatti solo quando la squadra và sotto ? I 5 cambi ti permetterebbero di cambiare mezza squadra ma perché aspettare sempre la metà del secondo tempo ?
    Sono cose che sinceramente non riesco a spiegarmi al contrario di quanto fanno gli altri, Maurizio tu che spiegazione ti dai ? .
    A Torino diventa una partita fondamentale perché se perdi vieni risucchiato, speriamo solo che il commento tecnico non sia affidato a Luca Pellegrini altrimenti il risultato è già segnato.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      L’unica spiegazione che mi dò è che Candreva e Gabbiadini siano messi male fisicamente, altrimenti non si spiega come sia possibile preferirli a Leris e La Gumina. Ultima annotazione: trovo vomitevole che pur di difendere Ferrero si attribuiscano le responsabilità delle sconfitte della Sampdoria al capitano dello scudetto e della Coppa delle Coppe. Da sampdoriano, mi vergogno di altri sampdoriani che lo scrivono, lo dicono e fanno persino petizioni on line. Stiamo toccando il fondo e forse ci meritiamo questo destino.

      • Kreek ha detto:

        @Maurizio.Michieli

        Premetto che non ho Sky e quindi non seguo tutte le partite e non ho nulla contro Luca Pellegrini, storico capitano e primo tassello di quella Grande Sampdoria

        Molti amici Sampdoriani di tutte le età e di opinioni differenti dalla mia su questioni Sampdoriane, però, mi riferiscono. TUTTI nessuno escluso, commenti caustici, e non particolarmente benevoli da un pò di anni a questa parte riguardo la Sampdoria…Saltuarimente ne ho ascoltati anche io…

        Ferrero e petizioni online a parte (che sono boiate)…perchè secondo te? Ripeto succede da prime del 2014…

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Perché Luca è una persona seria, equilibrata e soprattutto competente. Immagino che sia perché non c’è molto di bello da dire su questa Sampdoria. E poi, permettimi una battuta, la tua cerchia di amici sarà similare al tuo modo di pensare, dunque anche Luca Pellegrini può rappresentare un caprio espiatorio perfetto. Più comodo, in certi casi, vedere la pagliuzza della trave.

          • Kreek ha detto:

            @Maurizio.Michieli

            Non è così, tra amici di stadio, abbiamo opinioni differenti sulla Società, sulla politica, su molte cose…

            Loro sostengono che abbia il dente avvelenato, ma non ne capiscono il motivo, da prima, molto prima del 2014 e di Ferrero… Non vuol dire che non sia serio…

        • Claudio ha detto:

          confermo

      • Frank Tamburo ha detto:

        È sconcertante questo attacco ad un glorioso Capitano della storia blucerchiata…
        Se la squadra gioca male…cosa deve commentare se non ciò che vede?!
        In altre occasioni, specie con Giampaolo, ne ha invece tessuto le lodi.
        Forse la Sampdoria ed i suoi Eroi sono un bene glorioso che non tutti meritano mettersi in bocca.
        Magari pivelli nati l’altro ieri che non sanno nemmeno chi si sia stato Luca.
        In campo e fuori, per noi che lo abbiamo amato.
        E chi scrive è un orgoglioso innamorato di questi colori che lo Scudetto l’ha Vinto, Visto e Vissuto!

    • andreap ha detto:

      “manca un centravanti di potenza ”
      tema attacco: sulla carta tutti a dire che siamo a posto.

      – quagliarella, 37 anni, capitano e fa sempre tutto quello che può, non è immortale,
      – gabbiadini non è una punta: i suoi migliori campionati li ha giocati da seconda punta o esterno nei 3 di attacco. ha problemi fisici e lo sapevamo da mesi;
      – keita non è un punta, vedi gabbiadini..è un’esterno o seconda punta. scarsa tenuta fisica.
      – lagumina non è un giocatore da squadra professionistica, o se lo è, non può cmq giocare in serie a.
      – prelec, primavera.

  44. Luigi ha detto:

    Bravo Maurizio sottoscrivo ogni tua frase c’è poco da aggiungere se non quello di riuscire a salvarci e liberarci di chi sappiamo. I tempi biblici della giustizia italiana li conosciamo bene … purtroppo. Ovviamente non è poca cosa quindi incrociamo le dita per quanto riguarda il futuro societario. Sull’attuale pochezza tecnica non c’è molto da aggiungere è già stato detto tutto e anche più.

  45. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Maurizio, concordo con la tua analisi sopratutto per quanto riguarda le preoccupazioni societarie : non dobbiamo mai dimenticarci questo punto fondamentale. Tuttavia, sportivamente parlando va tutto abbastanza male e vorrei spiegare il perchè. Premetto che non voglio buttare via il bambino con l’acqua sporca, ma qua di acqua sporca ce n’è da vendere.
    Non mi sarei mai aspettato di spezzare, seppur indirettamente, una lancia in favore dell’altra squadra, ma vorrei analizzare dei dati oggettivi ed andare in controtendenza.
    Spesso, nelle trasmissioni, sento vari opinionisti affermare che la Samp avrebbe qualcosa in poiù tecnicamente rispetto al Genoa….ma siamo davvero sicuri ?
    Difesa : non mi sembra assolutamente inferiore alla nostra fra terzini e centrali che hanno, penso a Bani, Zappacosta ed altri che dimentico.
    Centrocampo :Badelj, Zich, Sturaro se sta bene ed altri non mi sembrano molto inferiori ai nostri….mentre il nostro Silva sia avvia sulla strada del loro Shone l’anno passato.
    Attocco : hanno un vecchietto terribile come il nostro e due pennelloni di cui uno (che ci ha fatto già 3 pere) credo si farà notare come futuro centravanti delle nazionale.
    Salverei da noi la promessa Damsgaard (Pecini e famiglia il talento non lo hanno perso) ed il discontinuo (ma forte) Ramirez. Non parlerei di Keita che, alla fine, mezzo campionato se lo farà fuori.
    I limiti della campagna acquisti del Pastorello vengono a galla, nomi altisonanti ma poca concretezza, pensando poi che il settere giovanile non sforna nulla. Fisicamente poi non mi sembrano in condizioni splendide, mentre i limiti mentali fanno parte dei giocatori mediocri. Quei limiti mentali che, a partire dal secondo derby dello scorso anno, hanno permesso che si giocasse questo. Partite come quella di ieri, in tempi passati, avrebbero determinato bordate di fischi anche rivolti al pulman che usciva dallo stadio. Sono molto amareggiato soprattutto perchè per motivi diversi snobbiamo o buttiamo sempre alle ortiche la Coppa Italia.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Resto dell’idea che, al completo, la Sampdoria sia una squadra da salvezza tranquilla. Come però avevo paventato – e i ferreriani alla Kreek erano insorti a difesa della società – i nuovi acquisti stanno palesando problemi fisici che nel ostacolano o impediscono il rendimento. La speranza è che da gennaio in poi siano tutti in grado di dare un contributo. Nel frattempo, forti di una classifica ancora buona, cerchiamo di raccogliere qualche altro punto e di restare a galla.

      • Kreek ha detto:

        @Maurizio.Michieli

        Sono stato Mantovaniano, Garroniano ora sono Ferreriano…

        Un domani se rileverei la Società e la conserverai in serie A e coi conti a posto…diventerò Michieliano 🙂

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Vedere Ferrero accostato a Mantovani, Garrone (e pure Michieli) mi mette i brividi 🙂

          • Kreek ha detto:

            @Maurizio.Michieli

            Mantovani ce ne sono stati due, come di Garrone… E quelli più giovani delle 2 famiglie sono stati molto più odiati che amati…

            Ferrero non c’entra molto con quelle 2 famiglie, ne sono consapevole, ma ora è il Presidente e io ho difficoltà ad attaccare a 360°gradi il Presidente del Doria…

            Appena sarai Presidente mi avrai al tuo fianco 😉

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Ti posso assicurare che, con tutti gli errori e i difetti del mondo, ANCHE Enrico Mantovani eD Edoardo Garrone meriterebbero di non essere accostati MAI a Massimo Ferrero.

          • Kreek ha detto:

            @Maurizio.Michieli

            Un conto è il capo di un governo, un conto è il Presidente della Repubblica 😉

          • Carlo46 ha detto:

            Diamo a Cesare quel che è di Cesare. La paternità storica ed assoluta del blasfemo e, ahinoi, imperituro accostamento è di Edoardo Filtri, come con impareggiabile arguzia ebbe a ridenominarlo un utente. E’ agli atti che Kreek, il cui pensiero è totalmente difforme dal mio, venne dopo ed incise molto meno. Oggettivamente. La seduta è tolta.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          kreek con tutto il rispetto la gestione di ferrero ti sembra dignitosa? e il solo accostare i nomi di Mantovani e Riccardo Garrone a ferrero a me fa rabbrividire. poi per carità è giusto che ognuno la veda a modo suo ma dire sono ferreriano come mantovaniano è un po in contraddizione sono due modi di intendere la sampdoria e i comportamenti su linee parallele. un cordiale saluto. sui conti a posto poi parilamone

          • Kreek ha detto:

            @Massimo Pittaluga

            Sui conti a posto, sicuramente i bilanci stanno meglio che negli anni precedenti…

            Ma, a parte questo, come ho già avuto modo di scrivere, il trend sportivo lo ritengo dignitoso e in media con la storia del Doria, se pur inferiore alla gestione Garrone. Parlo di risultati sportivi, perché se parliamo di stile… Sfondi una porta aperta…

            In ultimo non ce la faccio ad attaccare il Presidente della Sampdoria, anche se si chiama Ferrero…

          • Kreek ha detto:

            @Massimo.Pittaluga

            per anni precedenti intendo i bilanci dei 12 anni della gestione Garrone

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Concordo. Non biasimo Kreek perché ognuno è ognuno per definizione, ma rispettare qualcuno solo sempre e comunque perché c’è un legame di sangue e o di altro tipo anche quando questo qualcuno ti fa del male è molto lontano dalla mia mentalità. Anche De Gasperi e Conte (o altri di qualunque colore politico) sono stati i Presidenti del Consiglio del mio Paese ma la mia opinione e il mio rispetto sono differenti.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Capisco cosa intendi, ma per me non cambia. Scalfaro e Napolitano impresentabili, Mattarella ok.

          • Zaccotenay ha detto:

            Mattarella la mummia, praticamente il NULLA, ingiudicabile, niente è farina del suo sacco. Per la samp invece sono molto preoccupato perché il mister non ha ancora trovato la formazione base, dovrebbe continuare con quella delle tre vittorie e quando c’è necessità passare anche a 5 in difesa perché dietro siamo brutti e il portiere non fa punti… MAI..

  46. ale ha detto:

    Caro Maurizio,

    Concordo con te sulla partita.

    Invece non mi è chiaro esattamente il tuo giudiizio sul concordato.
    Non lo obbligano a cedere entro trenta mesi? Posso chiederti perchè ritieni che ciò sia una rovina? o meglio capisco che il guitto ancora 30 mesi sia dura per noi….ma non si tratta di vendere un auto usata.
    Cnsiderato il valore della Società e il fatto che in periodo Covid le Società di calcio valgono certamente meno icreditori avranno ritenuto di rientrare meglio dei loro capitali concedendo più tempo. Almeno adesso misembra sia obbligato a cedeere, volente o no. Se ho capito bene, Oppure ho capito male…mi illustri meglio la tua opinione?

    Grazie mille

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Intanto, due anni e mezzo sono un’eternità, specie per una società che non sta certo andando bene, né in campo né fuori. Poi, dover vendere la Sampdoria per salvare le proprie fallimentari aziende è miserevole. Infine, se uno è obbligato a vendere è più difficile che trovi qualcuno disposto a dargli quello che chiede.

      • ale ha detto:

        Certamente. È per questo che il tribunale fallimentare affida ad un trust la trattativa con l’eventuale compratore, a tutela dei creditori che non hanno nessun interesse alla svalutazione della Società. O no?

        Come sempre mi rivolgo a chi ne capisce e sa più di me tipo Pittaluga e, se non vado errata, un writer di Rapallo di cui non ricordo il nome e con il quale mi scuso.

        Help. Mi spiegate?

        Avanti Sampdoria!

        • aston ha detto:

          Il Tribunale non affida niente a nessuno. Il Tribunale , se riterrà che ad un primo scrutinio emergano elementi tali da rendere la proposta ( e/o il piano ) imperformabile o giuridicamente lesiva degli interessi di alcuni creditori ovvero ancora non rispettosa dei requisiti richiesti dalla legge , ammette alla procedura di concordato preventivo il debitore istante nominando un commissario. Il commissario redigerà un proprio parere sul piano e la proposta; in particolare se il piano sia realizzabile e coerente con la proposta formulata . Sula proposta si esprimeranno i creditori letta la relazione del commissario. Una volta approvata dalla maggioranza dei creditori il Tribunale deve passare al giudizio di omologa. Se omologa la proposta e tale proposta” resiste” ad eventuali opposizioni presentate da creditori dissenzienti il concordato diviene efficace e vincolante per tutti i creditori e si passa alla fase di esecuzione per la quale il Tribunale nominerà un liquidatore giudiziale ( in caso di concordato liquidatorio )

          Questo sommariamente il percorso all’interno del quale il piano concordatario, che è funzionale alla proposta di concordato, può essere modificato.

          Tralascio ulteriori tecnicità.

          a.

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Grazie del tuo interessante intervento. Purtroppo, come ci siamo ridotti (o chi hanno ridotto)…

          • ale ha detto:

            Non so se sono gnucca io ma ancora non ho capito se è costretto a cedere la Samp o no.

            Sempre grazie alla grande Famiglia

          • danilo ha detto:

            Scusa aston, mi sembra di aver capito che il prezzo di una eventuale vendita venga fissato da una perizia. Quindi mi sorge spontanea la domanda:
            1) il viperetta non puo’ trattare e rifiutare offerte adeguate
            2) in 3 anni forse una perizia non basta. Il valore di una squadra è basato dalla rosa dei calciatori, dai risultati, dalla serie in cui gioca ecc.ecc.
            quindi?

          • Aston ha detto:

            Danilo per potere rispondere bisognerebbe avere letto la proposta ed il piano.
            Posso solo ipotizzare che la perizia sia stata necessaria per sostenere la fattibilita del piano e conseguentemente della proposta.

  47. aldo campi io speriamo che me la cavo ha detto:

    farebbe sapere sino a quando questi personaggi intendono prendere in giro i tifosi….ma questi personaggi li ingaggiano già così o lo diventano dopo?….non verrebbero nemmeno invitati ad una partita tra scapoli ed ammogliati….l’allenatore non ci capisce niente…ma che c’è da capire….tolti due o tre discreti il resto è “frecciame o cascame” che purtroppo viene retribuito come merce di pregio…a questi punti viene da dire ” ma cannè a daddu”—

  48. Fabrizio ha detto:

    Come volevasi dimostrare! Peggio di noi solo il Crotone! Li abbiamo fatti diventare il Real cenua! Ranieri nn avrà tante colpe ma perdonami nn è quel fenomeno che tutti dipingono! Per farli vincere ieri e quasi nel derby di campionato si è impegnato al massimo! E di Verre che dire lasciamolo pure in panca che davanti abbiamo dei fenomeni! Che tristezza vederli felici sempre dopo nostri regali!

  49. jan ha detto:

    Però Maurizio in panchina c’era Damsgaard, Ramirez, perchè attendere solo fino all’87° per fare delle sostituzioni, non capisco proprio. Non ti nego che il pensiero è stato quello che volesse uscire dalla Coppa Italia senza dare il giusto peso al valore intrinseco dlel Derby !

    Ti posso chiedere perchè vedi la notizia dei 30 mesi di tempo per vendere la Samp come una disgrazia ? Ovviamente da profano di queste vicende l’ho presa come un’ottima notizia. A questo punto non ha altre soluzioni se non vendere e per incassare il più possibile deve farlo con una società il più sana possibile e con il migliore valore.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non credo che Ranieri volesse perdere il derby. Intanto, due anni e mezzo sono un’eternità, specie per una società che non sta certo andando bene, né in campo né fuori. Poi, dover vendere la Sampdoria per salvare le proprie fallimentari aziende è miserevole. Infine, se uno è obbligato a vendere è più difficile che trovi qualcuno disposto a dargli quello che chiede.

  50. Vincenzo ha detto:

    Tutti insieme appassionatamente ancora per almeno 30 mesi, così come sono 30 i punti che dovremmo ancora fare, come 30 sono i giorni di novembre e come 30 è il giorno che si gioca la partita con il Torino. Nella Samp chi gioca con la maglia n. 30? lunedì titolare assoluto!

    Forza Sampdoria

  51. IVANO Magna Romagna ha detto:

    Nessuno dice che Ranieri e’ l’unico responsabile ma sicuramente e’ un corresponsabile,e’ lui vche guida questa squadra e,mi risulta,prenda un bel mucchio di quattrini per farlo.Se i giocatori sono tutti rotti lo dichiarino apertamente,e’ possibile che Quagliarella,Gabbiadini,Keita’,Candreva siano tutti rotti?Secondo me Ranieri non ha capito lo spirito del derby a Genova,l’altra squadra e’ andata in ritiro la sera prima,hanno fatto gruppo e creato la giusta tensione prederby coadiuvati dai tifosi che hanno apposto striscioni e si sono fatti sentire a fianco della squadra.Noi niente ritiro e appuntamento all’hotel AC poche ore prima della partita come se fosse in programma Samp-Crotone.Un appunto anche alla tifosseria Blucerchiata che percepisco immobile da almeno 7/8 mesi,siamo ancora capaci a mettere striscioni di sostegno o siamo solo cacpaci a mette quelli con scritto :”Ferrero Vattene”?Siamo ancora capaci di gridare FORZA SAMP oppure solo a inveire contro il Romano?Ranieri deve certamente restare per questa stagione ma ci penserei mille volte prima di rinnovargli il contratto per la stagione prossima.Temo che perderemo anche a Torino perche’ ho visto una squadra troppo molle,arrendevole,svogliata.Un saluto a tutti

  52. livio ha detto:

    Derby a due facce…..finchè hanno voluto ( e potuto..) si è vista la differenza tra la Samp ed il Genoa che mi è sembrata la squadra peggiore del campionato. Zero gioco e tanti calci…..
    Le amnesie comunque sono il nostro forte….ci vuole un attimo a staccare la spina ed a regalare occasioni in serie all’avversario di turno. Non basta il solito povero Thorsby che si sbatte per tutti.
    Tonelli, Leris & C, titolari al Ligorna. I rinforzi del mercato , come ben detto da Maurizio, solo figurine sull’album Panini.
    Con questa presidenza sarà un miracolo se la Samp riuscirà a sopravvivere ed a mantenere almeno una parte dei tifosi, ormai in troppi disgustati.

  53. Massimo Pittaluga ha detto:

    Maurizio che dire a caldo avevo scritto più o meno quello che qui sopra scrivi tu. anche io sono convinto che uno dei pochi punti fermi sia ranieri che sbaglia intendiamoci come tutti ma ha esperienza e capacità per tenerci a galla perchè sino a che la testa della società sarà ferrero ci si deve scordare qualsiasi normale strategia tecnica ma solo sopravvivenza e questo alla lunga taglia anima cuore ad una società ed una squadra. nel breve puoi avere una reazione ma se non hai prospettive i giocatori più che venire qui a vivacchiare i mediocri e rilanciarsi quelli buoni non fanno. ieri sinceramente eravamo superiori per gioco e qualità anche con tante riserve. per 55 minuti ma soprattutto nel primo tempo ed anche il cambio a 4 di maran non è che avesse portato chissà quali risultati. loro a parte 2 3 giocatori poca cosa e non ci hanno mai messo alle corde lo abbiamo fatto da soli nel bene e nel male. 15 minuti di totale follia calcistica. quello che però mi preoccupa di più sono i possibili due tre anni con ferrero. siamo già come ambiente allo stremo ed avere questo personaggio li altri due anni a fare il mercato delle vacche, ad esternare le sue perle di saggezza e chissà cos’altro mi fa temere molto. facciamo 40 punti prima di tutto e speriamo che il minutaggio che mettono silva candreva e poi gabbiadini e si spera keita li riporti a livelli discreti. quello che manca però è la testa nella partita per i 95 minuti. ieri nel primo tempo si poteva stare 2 3 a 0 e chiuderla invece solita solfa. ci siamo fatti i gol da soli in modi assurdi. io non ho visto dall’altra parte una squadra che ci metteva li in difesa ho visto una squadra la ns perdere da sola concentrazione e distanze in 15 minuti di totale follia come è successo col benevento col bologna anche. siamo sena una proprietà credibile e facciamo molta attenzione a mettere in discussione ranieri che sbaglia come tutti ma i problemi sono altrove e sono problemi enormi.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Nel primo tempo si poteva chiuderla se in campo ci fosse stata una delle tre punte titolari, ma il peso dell’attacco nel derby è gravato su La Gumina, riserva nell’Empoli in serie B. Non è colpa sua ovviamente e guai a gettargli la croce addosso, si è pure impegnato. Ma è un dato tecnico oggettivo.

  54. Tenente Colombo ha detto:

    Ciao Maurizio, ho letto della proposta di dare ad un Trust le azioni della società per la successiva messa in vendita……suona quasi come una bella notizia mascherata, ma purtroppo temo che qualsiasi mossa ed evoluzione di questa storia danneggerà l’unica cosa che a noi tifosi interessa. Non servono economisti o finanzieri per ipotizzare che la strategia di Ferrero e di chi lo supporta sia quella di ottimizzare risorse per poi sgusciare agevolmente da una pesante situazione debitoria. Ho il leggero sospetto che ogni mossa sia stata calcolata e studiata da esperti che fanno gli interessi non della società Sampdoria ma delle tasche del loro assistito…
    Perché non vendere prima la società sapendo di essere vicini ad un punto di non ritorno? Perché aspettare i concordati? Ora teoricamente la controllante della Samp sarà gestita da un Trust che sempre teoricamente dovrà fare gli interessi di chi……?
    Mi piacerebbe se possibile avere un parere anche da Rissetto.
    Un Saluto

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Certamente che Ferrero fa i suoi interessi e non quelli della Sampdoria, ma non serviva questa mossa per comprenderlo, il vero Tenente Colombo lo avrebbe scoperto prima 🙂 Scherzo ovviamente, un abbraccione di solidarietà.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      rimanere li altri 3 anni a 2 milioni minimo all anno di drenaggio tra emolumenti affitti e lease back back (sub affitto di affitto del marchio……ultima trovata galattica per puppare) sono un ottima ragione e questo è quanto sappiamo ed evidente. 2×3= 6 milioni in tasca . poi col concordato se alla fine la samp viene venduta svenduta che gli frega a questo. se la vendeva i soldi li vedeva passare perchè i creditori li facevano bloccare, così i soldi nel frattempo se li intasca. a me il piano sembra chiaro da tanto tempo. poi su quello che penso oltre a questo non lo scrivo per evitare querele perchè c’è un ginepraio di scatole cinesi incredibile e chi fa le società per lavorare produrre e fare economia reale non crea una struttura di scatole cinesi che neppure i cinesi…..oltre alle fiduciarie…….e poi se un srl o spa italiana seria ha un capello fuori posto si trova sanzioni da far sbiancare i capelli e poi si vedono teatrini di tutti i tipi. la situazione è ingarbugliata e pericolosa e solo attraverso un tribunale credo che una nuova proprietà seria possa decidere di trattare anche per non trovarsi ad acquisire qualcosa con qualche sorpresa nelle varie controllanti (scatole cinesi vuote chiamiamole col loro nome) ovvero società che vivono fatturando ad un altra che produce servizi ed affitti…….quello che mi sembra succedere da tempo alla sampdoria. e pensare che poi vedi atalanta sassuolo ad esempio ma pure il Benevento nel suo piccolo gestiti in modo professionale e mi chiedo che cosa abbiamo fatto di male perchè dessero le chiavi della sampdoria e di mezza genova sportiva in queste mani. io la vedo come maurizio la situazione è molto complicata e ferrero tende ad allungare il brodo per drenare denaro (legalmente per quanto sopra) ma ovviamente nulla che c’entri con un minimo progetto sportivo e forse quello che succede a cascata sembrano più le ovvie conseguenze anzi credo che ferrero sia un uomo molto fortunato e che anche un po di fortuna l’abbia portata anche alla samp visto che siamo ancora in A malgrado i disastri e le quasi due retrocessioni. credo anche che sia meglio per i Garrone che ferrero non fallisca in quanto lo hanno garantito per anni e questa è una partecipazione di fatto. tutti quelli che gestiscono società sanno che è sufficiente pagare dei conti ad una società (fosse anche una cortesia ad un amico) per farti rientrare nella fattispecie del socio di fatto qualora vi fosse un fallimento. ferrero gioca su più tavoli e di professionisti che sanno il fatto loro per allungargli il brodo mi sembra ne abbia. in fondo ha 70 anni e non credo che abbia a cuore i destini della samp ma quanto la samp gli può rendere da qui alla pensione e quanto possa allungare il brodo e guadagnare. dalla cessione quando avverà credo ne vderà ben pochi finire nelle sue tasche ed allora si attrezza a farlo prima

      • Souness ha detto:

        Scusa ma Garrone ha garantito la Sampdoria non Ferrero che ha conti in ordine e non rischia di fallire. Non vedo come come Garrone possa essere considerato un socio di fatto delle società di Ferrero che hanno presentato domanda di concordato sarebbe fantascienza..
        Anzi immagino che il piano concordatario presentato da Ferrero sia garantito per quanto riguarda l’acquisto della Sampdoria da un impegno di qualcuno( ad esempio banche o lo stesso Garrone) ad acquistare ad una cifra stabilita in caso non si trovasse alcun acquirente che sborsi di più. Al contrario troverei alquanto sorprendente che il Tribunale di Roma, con l’omologa, concedesse 30 mesi alla vendita di un asset come una squadra di calcio il cui valore dipende da troppe circostanze che possono cambiare in modo repentino e farlo mutare in maniera molto rilevante.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          qualora fallisse la sampdoria l ho premesso. Garrone ha garantito la uc sampdoria appunto. se poi qualcuno compra la samp per la cifra stabilita per salvare le aziende di ferrero ovviamente non vi è alcun fallimento

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          infatti sottolineavo pure che ai Garrone non converrebbe proprio che la samp fallisse proprio per evitare quella fattispecie e probabilmente per questo non salterà alla fine ma ferrero nel frattempo proprio per questo drena quello che può. mi sembrava chiaro se non lo era colpa mia che mi sono spiegato male. garrone del resto ha già provato a levarselo di torno varie volte e quello invece è rimasto attaccato all’unico asset sano che gli porta guadagni. alla fine ferrero i soldi li prende restando più che può. se mi sono ulteriormente spiegato male richiedo scusa

          • ale ha detto:

            La cosa che mipreoccupa di più è che per non far emergere quello che c’è sotto trovino il modo di salvare il guitto lasciandolo alla Samp come insinua Vidal sul Secolo.

            E poi qualcuno trova da ridire sul pesce che puzzava. Mi sa che puzza sempre di più

          • ale ha detto:

            Nel frattempo gira in rete lo stralcio dei documenti presentati per ottenere ilconcordato. A me che non sono per niente esperta sembra che siano in contraddizione con qianto afferma Vidal nell’intervista al Secolo.

            Mi sembra che ci siano dua possibilità:
            1. gli stralci dei documenti sono inventati ma fatico a capirne lo scopo
            2. Vidal non dice le cose esattamente come stanno e li’ già capisco che se dice che Ferrero è obbligato a vendere il prezzo precipita

            Però può anche essere che sia io a non capirci niente che forse è la più plausibile

            Avanti Sampdoria!

          • sillyname ha detto:

            Se non fosse tragica sarebbe bellissima. E qui si lavora in punta di semantica, O di supercazzola brematurata.
            Supponendo che io sia alla canna del gas e debba pagare le bollette e le rate della macchina, nessuno mi “obbliga” a vendere la casa. Giusto. Però si tratta di vedere quali sono i mezzi che ho a disposizione per poter ricominciare a pagare le bollette scadute e le rate della macchina.
            Il valore della Samp è 110 milioni? Certo. E chi lo dice?
            Anche la mia casa vale 18 fantastiliardi, però “al netto della posizione finanziaria netta, quindi senza investimenti, liquidità e debiti” ????? Come fosse Antani…..
            @Ale: il famoso discorso del pesce a quei tempi è stato piuttosto antipatico e volgare, Ma volendo passar sopra alla forma, quelli che lo scrivevano in quel momento nemmeno sapevano quanta ragione avrebbero avuto

  55. Pippo65 ha detto:

    Perdere in questo modo, contro una squadra così gramma, è molto grave. Spero si sia toccato il fondo.

  56. belmondo' ha detto:

    complimenti agli eroi di ieri sera per la prestazione, ma tanto i nostri super tifosi ci mettono mezza giornata a dimenticare le figure di merda che stiamo facendo in questi anni. facciamo un punto a torino e siamo di nuovo una grande squadra. per me invece queste figure indegne restano dentro e non me le dimentichero’, grazie

    • livio ha detto:

      @ Belmondò

      Mi capita spesso di trovarmi d’accordo con le tue opinioni.
      La delusione che si rinnova ogni partita lascia segni indelebili. Non credo che i bambini di oggi saranno i sampdoriani di domani, come accaduto per noi.
      E la gestione di Ferrero ha già lasciato la sua impronta. Gli abbonamenti in pochi anni si sono più che dimezzati; altri 3 anni come questi e alla partita gli spettatori si conteranno sulle dita di una mano…..

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        d’accordo con voi……sono le macerie che lascia l’eredità peggiore. la mia generazione è cresciuta con paolo mantovani quella di mio figlio con ferrero presidente. direi che da tifoso sono stato molto fortunato durante infanzia e gioventù

  57. Giulio Bozzi ha detto:

    Invece di preuccaparci per le sconfitte(tre di fila e di fronte tre volte maglie rossoblu’)Molti tifosi si preoccupano di Ferrero e della vendita,ma non avete ancora capito che questo signore e come il suo collega rossoblu’..non mollano l’osso,non abbandonano la gallina dalle uova d’oro.Se avesse preso Vialli e la sua cordata sarebbe stato bellissimo perche’ Gianluca e’ una garanzia ma cosi’ non e’ stato e bisogna mettersi l’anima in pace.Qualcuno pensa che se compra un qualsiasi fondo il referente sia piu’ tifoso di Ferrero?I fondi comprano per soldi e non per amore,non per nulla le squadre che vanno per la maggiore hano alle spalle famiglie serie,della zone e Tifosi,Basta fuardare il Sassuolo(famiglia Squinzi) Atalanta(Percassi)Napoli(de laurentis)Juve (gli Agnelli) noi una famiglia cosi’ alle spalle l’abbiamo avuta ma di Mantovani Paolo ce n’era solo uno e non tornera’ piu’.Vedrete che domenica riusciamo a risvegliare anche il maestro

  58. Alberto rRavot ha detto:

    Le ultime due sconfitte hanno solo tre nomi: Regini, Leris e Ranieri che li ha fatti giocare

  59. Fabrizio ha detto:

    I Bibini nelle 2 partite giocate contro di loro ci hanno pesato! Hanno vinto solo contro crotone,catanzaro e Samp! Scrollatevi di dosso le illusioni siamo una squadra da salvezza con 2-3 giornate d anticipo (forse) i 3 grandi fenomeni sono giocatori che hanno sempre avuto problemi fisici, o ne vengono da anni di inattività oppure Candreva che tra 2 giornate si chiederà dove sono finito! E Ranieri un Buon Mister ma ormai sorpassato nelle idee e nei riflessi! E ora tutti insieme a rilanciare il Giampy!!!!!!!

  60. Fabio28 ha detto:

    Ciao Maurizio. Pensavo, sarà un caso, ma ogni volta che si ricomincia a parlare di questioni societarie si ricomincia anche a perdere tutte le partite

  61. Kreek ha detto:

    Ranieri ha sbagliato e la squadra hanno sbagliato.

    Le partite durano 90 inuti più recupero e non 60.

    Il mister ha fatto cambi tardivi (se Gabbiadini aveva 20 minuti nelle gambe perchè fargliene giocare 5? Perchè non sostituire prima Leris?

    Ranieri da persona intelligente e sgamata, quale è, lo ha ammesso candidamente “Siamo stati dei polli”: lui compreso.

    Gli errori individuali di Leris e Silva pesano molto sul risultato.

    Si è sentita la mancanza di una punta fisica e di peso, in questo dovrà intervenire la Società.

    I nuovi devono completare l’inserimento, e Gabbiadini sembra sulla via del recupero.

    Obiettivo salvezza tranquilla ampiamente alla portata.

    Si volta pagina, testa al Torino.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sulla punta di peso, se voleva, la società agiva in estate, quando non l’incompetente Michieli ma il competente Nicolini lo faceva presente. Ma quando il mercato è animato da logiche che nulla c’entrano con quelle tecnico-sportive, possono anche capitare inconvenienti come questo. Manca la punta di peso, mancano terzini. Ovvero quello che serviva precipuamente alla Sampdoria.

      • Kreek ha detto:

        @Maurizio.Michieli

        Non prendere la punta e un terzino sinistro sono stati errori.

        Alla fine ci hanno provato, ma sono arrivati tardi.

        Dovranno rimediare appena possibile.

      • livio ha detto:

        Maurizio: sei stato lapidario……In tre righe la nostra situazione.

        Credo che nelle tre serie maggiori non esista una sola squadra che affronti il campionato con 2 terzini ed un unico centravanti peraltro in età pensionbabile!

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Non è cambiato nulla ,anche con Giampaolo (ma con giocatori più forti) atleticamente duravamo solo un tempo.Manca la tenuta fisica e non è cambiato il tipo di gioco.

  62. Nicola ha detto:

    Ciao Maurizio,
    una domanda alla quale non mi sono mai riuscito a darmi una risposta: ma perché abbiamo preso LaGumina, dopo che (a mio giudizio fortunatamente) l’anno precedente ci rifiutò per andare all’Empoli neopromosso in serie A? Dove tra l’altro come ricordiamo tutti falli’ e fatico’ pure l’anno successivo in B (e come hai ricordato esattamente tu non era pure titolare..).
    Nonostante tutti questi segnali noi lo siamo comunque andati dinuovo a cercare per prenderlo per una cifra “monstre” di circa 6mln?!
    Ma Osti e Pecini come lo giustificano questo acquisto con tali premesse?
    Grazie

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Perché la Sampdoria non fa un mercato orientato al risultato sportivo, ma piegato ad altre logiche, talvolta fruttuose per i proprietari e talvolta no.

  63. Reppo ha detto:

    Per me la colpa era… è …. sarà sempre di Garrone edoardo

  64. Francesco ha detto:

    Ciao Maurizio,
    Mi spiace ma questa volta a differenza di tutte le altre non concordo… per carità hai ragione tutto è figlio di una gestione societaria sotto gli occhi di tutti ma questa partita è qualcosa che non si può digerire…
    e mi spiace ma bisognerebbe incazzarsi veramente come delle biglie stampa in primis perché a dar colpe sempre alla società poi i giocatori trovano alibi… la Samp e i sampdoriani nulla hanno da invidiare agli altri ma una sola cosa dovremmo far nostra la cattiveria (senza arrivare a far togliere la maglia ai giocatori o minacciarli ci mancherebbe sia chiaro), dai giocatori ai tifosi ai giornalisti.
    Sono dell’88 ed i primi derby allo stadio sono fortunatamente stati quelli di flachi e bazzani e da allora io non ho ricordo di samp che hanno caratterialmente asfaltato il Genoa se non appunto quell’anno e forse quando avevamo Torreira Zapata ecc… ho visto Samp più scarse dei cugini e Samp più forti ma mai ho visto partite in cui li abbiamo asfaltati con un bel 3-0 o 4-0
    E ci sono stati anni in cui la disparità era notevole e tra un po’ non ci facciamo pareggiare da paviletti dal 3-0…
    In compenso ricordo di qualche risultato tondo a sfavore senza nemmeno reagire..
    Per carità ho visto molti più derby vinti e ovviamente son felicissimo ma questa cosa mi fa un po’ impazzire..

    Io concordo con te che non ci si possa aspettare la luna è che abbiamo giocatori mediocri però questo discorso mi sta bene a parità di squadre dove allora vinci o perdi per episodi ma ieri no.. e nemmeno in campionato
    Mi spiace ma tra queste due squadre c’è un abisso tecnico tattico e fisico e quindi questa scusante non regge in alcun modo e non va fatto passare il messaggio che è colpa solo della società (odio Ferrero sia chiaro)
    La dimostrazione è che con una squadra mediocre come quella del primo tempo li hai presi a pallonate e secondo tempo non mi si dica che è cambiata la partita coi loro cambi perché ci siamo fatti tre gol da soli…
    In campionato al 60 erano cotti non stavano in piedi ma entrambe le volte hanno fatto il loro picchiato difesi e retto
    Non posso pensare che Ranieri si sia rincitrullito a tal punto concordo con te che gabbiadini dovesse avere problemi sennò dubiterei dell’intelligenza del mr e non lo credo assolutamente ne lo allontanerei
    Ma con la stessa squadra coi brocchi di leris e co primo tempo c’erano due categorie di differenza è bisogna incazzarsi come delle biglie e dirglielo che non esiste perché se avessero giocato con la stessa voglia il secondo avremmo stravinto… fosse per me via stipendio di un mese dopo questo abominio

    Poi io ritengo che questa squadra abbia il problema più grosso in attacco al momento è lo stesso nel derby in campionato… crei crei ma poi non segni mai…
    A centravanti invertito finisce 8-0

    Scusa lo sfogo ma questa partita davvero mi ha fatto incavolare più di qualsiasi altra abbia mai visto

    Saluti
    Francesco

    • Zaccotenay ha detto:

      Non hai uno che segna come scamacca, questa è la differenza. È forte veramente, da solo giocando male vi ha messo in difficoltà sia in campionato che in coppa. Se non hai davanti uno veloce devi giocare con gli esterni a piede invertito, candreva purtroppo tanto fumo, e leris e bere senza cervello, il gol del pareggio è una comica, il sostegno non deve mai inserirsi alla cieca se il portatore di palla pressato non ti guarda. Siamo già alla terza rimonta e perdi più con tre squadre che sono dietro in classifica. Dobbiamo giocare solo di rimessa, quando facciamo possesso siamo lenti e prevedibili. Poi quando sale un terzino l’altro deve rimanere dietro per non lasciare i nostri due centrali uno contro uno, è la base del calcio.

  65. Franco T. ha detto:

    Ripeto, Candreva e Silva non servivano alla Samp. La rosa è costruita male. Ci sono tanti giocatori, anche discreti, ma non assemblabili in maniera organica tra loro. A secondo del modulo che vuoi usare devi escludere qualcuno di discreto. In più quando fai delle sostituzioni, devi cambiare sempre modulo in corsa, il che non è sempre agevole. Nel calcio la coperta è sempre un po’ corta, bisogna scegliere il modulo meno peggiore in funzione dei giocatori che hai. La Samp è un miscuglio di giocatori assemblati a caso. Chi ci doveva pensare ?. Per me la parte tecnica Osti e Ranieri. Se hanno deciso loro la rosa, hanno sbagliato. Se ha deciso la proprietà vuol dire che hanno fatto altre valutazioni senza approfondire la parte tecnica. È sbagliato ugualmente, il campo non perdona. Se hanno deciso insieme Ferrero, Osti e Ranieri; hanno sbagliato tutti e tre. La Squadra è difficile da rendere logica con la necessità di fare giocare i nuovi acquisti Candreva e Silva. L’unica formazione possibile per fare giocare Candreva, Silva e Keita, è il 4-3-3 con Keita esterno, che secondo me, renderebbe di meno partendo da quella posizione per accentrarsi per il tiro. Il ruolo più adatto per Keita è quello di seconda punta vicino a Quagliarella. Se gioca così, ci vuole un modulo dove Candreva o Silva, se non tutti e due devono restare fuori. E la Samp li ha comprati per farli giocare.!! Insomma se non hai studiato un canovaccio di gioco di base, vai in confusione, ed è quello che sta accadendo a Ranieri. Dico infine che Giampaolo almeno aveva il merito di averlo costruito un sistema di gioco unitario. Quello che a me non piaceva era il suo esagerato palleggio trasversale finalizzato al mantenimento palla fine a se stesso. Raramente si vedevano verticalizzazioni di gioco, anche perché gli avversari chiudevano gli spazi. Non ha a caso si sono viste le migliori partite della Samp di Giampaolo contro Squadre di livello superiore che cercavano di imporre il proprio gioco. Contro le Squadre che si chiudevano la Samp andava in difficoltà, e le partite erano molto noiose, e si perdevano spesso e volentieri.. Fine. Cordiali Saluti

    • Heisenberg ha detto:

      Le cose migliori quest’anno le stiamo vedendo col 4231. Io lo confermerei con Silva al posto di ekdal keita sugli esterni e gabbiadini centravanti. Quagliarella fuori.

      • aston ha detto:

        Concordo.

      • Franco T. ha detto:

        Con il modulo 4-2-3-1, la Samp non ha una punta centrale, che per caratteristiche tecniche e fisiche possa fare quel ruolo decisivo. Quagliarella, Gabbiadini e Keita, per rendere al meglio, hanno bisogno tutti di un compagno di sponda. Keita in certe occasioni ha le doti per agire in contropiede, ma con partita in corso come a Bergamo. Saluti

    • Sand66 ha detto:

      Si ma di quali giocatori parli, Gabbiadini sempre fuori, Keita rotto subito e Silva fuori forma, se ti riferisci al solo Candreva beh confronto a De paoli c’è un abisso.
      Si pensa al modulo quando hai tutti disponibili e al momento la Samp non mi sembra in questa condizione.

  66. alan ha detto:

    Come preventivato mai fa (forse Michieli lo ricorderà) Ferrero prova a tenersi il Doria buttando a mare l’attività cinematografica alla faccia del valore affettivo. Dato che dubito i cinema gli rendano qualcosa, anche per via dei vincoli, sono curioso di vedere la risposta dei creditori. Fosse per me sarebbe una sonora pernacchia.

  67. petrino ha detto:

    se ci fosse stato sinisa ,dopo la partita li avrebbe attaccati tutti al muro. Ranieri mi sembra un condottiero zoppo e bolso. La controprova sarà luned a torino.

    • Fra Zena ha detto:

      non spenderei questi aggettivi per Ranieri, lo stesso allenatore che pochi mesi fa ci ha tirato fuori da una situazione catastrofica (ricordo ai meno attenti che lo scorso anno dopo 8 partite avevamo la bellezza di 4 punti)
      Indubbiamente però c’è una logica in quello che scrivi
      I sergenti di ferro a volte servono e Ranieri a volte dà l’impressione, magari in buona fede, di “fidarsi” troppo della professionalità dei suoi
      Un esempio? Niente ritiro pre partita mercoledì sera prima del derby…lo so non serve a nulla, ma almeno ti pari il fondoschiena e non alimenti chiacchiere se la partita va male.
      Al di là dei limiti tecnici, evidenti, la Sampdoria nelle ultime uscite ha mostrato enormi limiti di concentrazione ed attenzione. Su questo l’allenatore può e deve incidere

      • robmerl ha detto:

        analisi che condivido al 100%.

      • NYC ha detto:

        Certo beatifichiamolo perche’ e’ arrivato sopra Lecce – Brescia – Spal in 31 partite …. perdendo un altro derby che poteva mandare in B i piccioni.

        Ora ha credito infinito , ex allenatore avercene di Italiano delle 3 liguri e’ il migliore in assoluto, avesse i giocatori di Italiano Ranieri avrebbe 2 punti al massimo.

  68. Daniele da Rapallo ha detto:

    Che poi, Maurizio, resta il mistero della permanenza di Pecini ed Osti. Del primo non ho potuto appurare questa estate, sul secondo secondo me non lo vuole nessuno di fatto.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Pecini fa lo scouting ed è molto bravo, Osti si occupa di trovare sistemazioni ai calciatori in esubero. Non credo che siano loro i problemi della Sampdoria.

  69. Pier56 ha detto:

    Son d’accordo sul commento del moderatore. Ranieri forse non è così tempestivo nei cambi che il gioco tutto corsa e poca tecnica di oggi richiede (è rimasto un po agli anni ’80/90), ma la prima responsabile è la vergognosa società “guidata” dal losco figuro. Avete visto l’imbambolato Osti che non sapeva più che dire? Senza una programmazione e con un incapace mastruzzone che vende e “compra” solo in funzione dei ricavi o per risparmiare gli ingaggi gravosi si va dritti verso l’abisso. Spero sia vera la notizia che debba vendere entro 3 anni la Samp come garanzia per il concordato. Ma il problema rimane lo stesso: dove sarà nel frattempo la nostra amata squadra? Non c’è che da essere seriamente preoccupati.

  70. gianluca ha detto:

    ieri regini oggi leris domani ranieri,, la realta e che non siamo fortissimi ma che al momento ci gira male ( con atalanta e lazio ci ha girato bene con la fiorentina lo stesso )
    io la partita l’ho vista,, la samp ha avuto almeno 6 palle goal ( a memoria ricordo gia sul 3 1
    thorsby che da un metro sbaglia lo stop e gabbia che gira dall’area piccola alto e forse anche yoshida che appoggia al portiere senza dare forza alla palla ) e non cito damsgaard che ha avuto il torto di tirare troppo piano permettendo a marchettti di parare il tiro,,,
    questo per dire che in altro momento partite come queste le vinci comodo,, dispiace che sia avvenuto in un derby ma non possiamo scegliere.. in ogni caso vediamo a torino,, non farei catastrofismi,, bisogna accontentarsi del poco che passa il convento e sperare in un futuro migliore,,

  71. pier ha detto:

    Se oggi 27 Novembre 2020 si sedesse sulla panchina della Samp il Sig. Mancini Roberto questa stessa squadra vince a torino e batte il milan domenica l’altra.
    Ne sono sicuro.

  72. Marco ha detto:

    Ciao a tutti,
    siamo qui a commentare una sconfitta in un derby che alla vigilia non interessava a nessuno,poi tant’è se lo perdi ti girano….e così poi, dopo 60 minuti di dominio assoluto contro il peggior genoa degli ultimi anni…ho sentito persino dire che l’hanno vinta con i cambi…i cambi???Badelj(un ex giocatore rispetto a quello di firenze di qualche anno fa) e tal Melegoni(!!!) ma non scherziamo ci siamo suicidati nuovamente dopo cagliari e bologna; d’altronde il fuoriclasse è quello che in ogni momento può farti vincere la partita ma noi invece abbiamo il brocco di turno che con una cappella la partita te la fa perdere(tonelli a cagliari, regini col bologna,leris ieri) anche se mi pare evidente che ci sia un problema di testa perchè è inspiegabile subire sempre rimonte e la mancanza di un leader vero in campo è lampante.
    Capitolo Pellegrini: è ovvio che non esiste che porti sfortuna, e nessuno dimentica il suo glorioso passato con la nostra maglia ma sono anni che quando commenta la Samp è insopportabile; io non so il perchè e non mi interessa neppure (tolgo il commento) però in genere le seconde voci sono spesso di parte, anni addietro Onofri commentava il genoa in pratica con la sciarpa al collo, lui no…..ed era così anche in epoca Giampaolo quando magari qualche bella partita la imbroccavamo ancora.
    Quanto alla non-notizia uscita fuori sulla presunta richiesta di Ferrero spacciata come se fosse stata già accolta preferisco non commentare anche se il fatto di pubblicarla al termine di un derby perso l’ho trovato veramente di cattivo gusto.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Credo che Radiocor e Milano Finanza neanche sapessero che c’era stato il derby di Genova… Quanto a Pellegrini, hai detto bene: non commenterà mai una partita della Sampdoria con la sciarpa al collo perché nella sua mentalità sarebbe una mancanza di rispetto verso l’altra squadra e verso l’emittente nazionale che lo paga. Senza con questo voler fare, daparte mia, paragoni con Onofri, che per me è un amico e un ottimo professionista.

    • andreap ha detto:

      io sostengo che l’abbiano vinta con i cambi:

      togli rovella,che ieri valeva leris per errori e freschezza atletica, dentro badelj;
      fuori uno qualsiasi –> entro melegoni.

      centrocampo a contatto con la difesa, 11 giocatori dietro la palla e pronti a ripartire in contropiede..nel primo tempo hanno giocato a viso aperto..

      dopo ogni gol, un cambio e forze fresche..

      noi 0 fino al 3 gol..
      hanno vinto con i cambi, perchè li hanno fatto e maran ha aggiustato la squadra vista la netta inferiorità organizzativa. tac, 1 errore gol, 2 errore, gol, 3 errore gol.

      tu cosa hai fatto? nulla..questa è l’unica cosa che mi manda in bestia.
      hai giocato 9 contro 11 per 77 minuti…poi hai tolto leris
      hai giocato 11 vs 11 solo quando hai buttato dentro gabbiadini (3 tiri in 5 minuti: uno alle stelle, un sopra la traversa ed uno a lato).

  73. Mario ha detto:

    Domanda secca, secondo te Maurizio é un caso che negli ultimi 3 derby senza tifosi la Samp non abbia mai vinto?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sinceramente non lo so, ma ne abbiamo vinti e persi anche con i tifosi.

      • NYC ha detto:

        molti di piu’ vinti …. almeno fino a quando non e’ arrivato Sir Ranieri ex allenatore.

      • Fra Zena ha detto:

        È un fatto che la Sampdoria abbia giocato nel 2020 tre derby “casalinghi” senza pubblico
        Dall’altra parte avrebbero già gridato al “gombloddo” e alla lesa maestà; per fortuna noi non siamo soliti attaccarci a queste cose
        Secondo me negli ultimi derby piuttosto si è un po’ riequilibrato il rapporto fortuna / sfortuna che recentemente era a nostro favore. Potrei ricordare il derby di dicembre 19 vinto con un tiro in porta in 90 minuti o quello del novembre ’18 pareggiato nuovamente facendo un tiro in porta in 90 minuti

    • Fio' ha detto:

      Negli ultimi due non abbiamo vinto, il terz’ ultimo , il 14 dicembre scorso, abbiamo vinto , i tifosi c’erano effettivamente, ma mi sembra eccessivo dire che non si vince perché non c’è il pubblico, neppure per il genoa c’era il pubblico….eppure

  74. Ubaldo ha detto:

    io direi semplicemente che ranieri sta facendo giocare chi ha pochi minuti nelle gambe per portarlo in forma (vedi Silva) e dati i primi 60 minuti nessuno si sarebbe aspettato un crollo del genere! il dato è che ormai i calciatori in generale sono solo dei mercenari, giocano per i soldi, per un contratto di 3-4 anni ma le società al vertice cosa sono? ci sono presidenti di facciata e dietro stuoli di avvocati banche e procuratori che pensano solo a fare soldi e considerano le squadre dei mercati di vitelli da far crescere e poi vendere!
    il calcio che sento tanto decantare, quello da cui veniva Maradona, il fango, le botte, un goal in fuga solitaria, due scarpini rotti e la sera a dormire con i lividi ADESSO non esiste più ed invece assistiamo a calciatori nel numero totale immenso SCARSI che sanno solo correre ormai!
    il calcio in primis è tecnica ed io se devo vedere questo calcio allora gioco alla playstation che forse è proprio quello che vogliono tutti a portarci a fare, perché il calcio giocato non può essere un calcio da subbuteo

  75. Massimo Pittaluga ha detto:

    ma mi tasto se ci sono con Pellegrini. E’ stato il capitano dello scudetto, una vita alla samp, uno dei migliori difensori della sua epoca e persona sempre pacata nei giudizi. cosa dice di male della samp? a me no sembra parli male della samp? magari non lascia commenti esaltanti ma chi di noi si esalta in questi anni a parte qualche rara partita?
    mi sembra che ci siano commentatori ben più critici e duri con la samp su sky a volte tipo ambrosini mi sembra molto più duro a volte.
    Ma perchè dobbiamo rovinare dei rapporti con delle bandiere che hanno fatto grande la sampdoria per delle cose senza senso?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Bravo Massimo, ma pur di non prendere in considerazione i veri responsabili c’è chi è disposto ad attaccarsi a tutto e tutti.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        ma che bravo mi sembrano cose ovvie come si fa a discutere chi qui ha vinto tanto. quando poi si sente qualcuno che dice che porta pure sfiga vorrei dirgli quanta sfiga portava quando alzava coppe italia coppa coppe e vincevamo lo scudetto. certo che se va bene ferrero e non va bene luca pellegrini allora c’è poco da dire. mi arrendo

  76. NYC ha detto:

    Ieri sentire che non si puo’ criticare Ranieri e’ stato veramente patetico, quando deve impostare la Sampdoria fa una fatica pazzasca e offre un gioco molto prevedibile infatti abbiamo perso con tutte le squadre che ci hanno atteso, credo anche la condizione fisica influisca, i cambi al 86′ sono una cosa di un assurdo mai visto metti Candreva e Gabbiadini sul 1-3 nel DERBY ????? ma ti sei bevuto il cervello ? a Genova con 2 squadre che non vinceranno mai nulla il derby e tutto e questo con quel sorrisono ebete mette Leris e La Guamina che in B faticherebbero ????

    roba da matti

    La squadra che gli ha messo a disposizione Ferrero ( personaggio assolutamente inqualificabile per carita’) non e’ male ma la fa giocare malissimo l’allenatore, ok grazie per l’anno scorso dove in 31 partite ha superato le corazzate Lecce – Spal e Brescia perdendo un derby altrettanto assurdo ma ora datti una mossa non gettare sempre la colpa sui giocatori che LaGumina fosse una pippa lo si sapeva prima //.

  77. Lorenzo Brianza ha detto:

    Scusate me nelle ultime 3 partite gli errori sono stati solo individuali e soprattutto tecnci. Augello a Cagliari che sbaglia lo stop, non commentando il passaggio di Tonelli mi pare, col Bologna il Regini di turno sul corner con la sua posizione e la compartecipazione di Colley sul secondo gol, nel derby i passaggi e soprattutto i gol sbagliati e che qualcuno di voi ha citato sopra. Poi se ci mettiamo il carico dei non cambi o cambi tardivi di Ranieri fa pensare che quelle tre vittorie di fila abbiano creato in tutti delle false illusioni (e questo pare lo abbia dichiarato anche il mister ieri). La società secondo me qui c’entra poco, la testa di chi va in campo, mister compreso, deve cambiare altrimenti ho paura che a Torino sará un altro brutto pomeriggio. Ovviamente penso che si sia toccato il fondo, adesso devono capire che questo derby é stato troppo brutto nell’atteggiamento per essere vero.
    Giocatori e mister devono darsi una regolata.
    Ciao a tutti. Lorenzo.

  78. Danilo ha detto:

    Buonasera a tutti,
    non credevo che la Samp fosse quella che ha vinto le tre partite con Fiorentina, Lazio e Atalanta e non credo che sia quella che ha perso con Benevento, Cagliari, Bologna e Derby ma….se vogliamo essere onesti, le tre vittorie sono state anche frutto di situazioni favorevoli ( Fiorentina allo sbando, Lazio decimata e Atalanta in ampio turn over per la coppa ) mentre le sconfitte sono tutte state meritate. Per cui, purtroppo, siamo molto più vicini alla brutta Samp che non alla bella….speriamo non così tanto.
    P.S.: Lasciamo stare Ranieri che ha sicuramente anche lui delle colpe ma teniamocelo stretto…!!!

  79. Claudio ha detto:

    – 30/36 mesi per vendere, non credo siano tanti, se pensate alla trattativa Vialli, quanto tempo è andata avanti, dall’abboccamento iniziale, al tira e molla, alla fine….. considerato che nel breve (considerato il periodo) non si farà vivo nessuno, se tra un annetto si facesse vivo qualcuno CREDIBILE, i 2 anni e mezzo ci vogliono tutti.
    – Ranieri, è la seconda volta (la prima fu dopo la beneficenza al Benevento), che accusa apertamente la squadra, mentre lo scorso campionato ha sempre difeso in pubblico i suoi, anche dopo prestazioni allucinanti sullo stesso livello di quelle a cui stiamo assistendo adesso….. se non è in grado di capirci di verso, ma soprattutto di non gestire lo spogliatoio (ciò potrebbe spiegare l’affidarsi ai suoi scudieri Regini e Leris, mi scappa da ridere), allora c’è da preoccuparsi…..qualcuno sopra ha scritto il nome di D’Aversa (magari).
    – Argomento attaccanti, Keita è un altro Rigoni (l’ho scritto 2 mesi fa e lo confermo, il suo apporto alla nostra causa inciderà assai poco, spero di sbagliare); Gabbiadini, che non mi è mai piaciuto sul piano caratteriale, è l’unico però che può risolverci i problemi davanti, ha un piede magico e vede la porta, bisogna augurarci che si rimetta fisicamente asap; Quaglia, il fantasma che è adesso, alla fine i gol o li fa lui o li fa lui, in attesa del recupero di Manolo, bisogna sperare che anche il nostro capitano si rimetta in sesto fisicamente.
    – Ramirez e Verre, oggi serve uno, oggi l’altro deve giocare……entrambi fanno parte di quella categoria di giocatori (i 9 1/2) che nel calcio di oggi non sono collocabili, sono in grado di farti il numero, di farti vincere le partite, poi magari per 80 minuti spariscono (sarà un caso che Valerio ovunque abbia giocato, non ha mai trovato una collocazione fissa e viene sempre sostituito oppure subentra?).

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Per me 110 milioni di valutazione significa una cosa sola: NON vendo.

      • alan ha detto:

        No. Significa che NON VUOLE vendere ma la sua volontà ad un certo.punto conterà poco. Le frasi del suo commercialista lasciano il tempo che trovano, è inutile chiedere al tacchino cosa pensa del Natale…Dare la Samp come garanzia del TENTATIVO di ripianare i debiti racimolando i soldi con la vendita di immobili che sono già andati più volte all’asta e che, per i vincoli, non è riuscito a vendere privatamente a me sembra pura utopia. E l’assemblea dei soci di Eleven mi.pare abbia stabilito altro.

      • belmondo' ha detto:

        ma non e’ la valutazione di deloitte?

      • Fio' ha detto:

        110 milioni lo ha detto Vidal che tira l’ acqua al suo mulino, anzi a quello di ferrero ….

    • maurosampbolzano ha detto:

      CARO CLAUDIO IN 30/36 MESI MI DIRAI DOVE E FINITA LA SAMP

  80. Sand66 ha detto:

    Continuo a pensare che oltre ai problemi tecnici (che ci sono) quello che manca di più è la personalità, pure il capitano quest’anno mi sembra molto spento.
    Forza Doria sempre e comunque.

  81. Paolobol68 ha detto:

    Giocatori mediocri speriamo si salvi anzi ci sono giocatori di serie c. E società da serie b. Mi piange il ❤

  82. luigi ha detto:

    Cominciamo con il dire che la Samp è la società più strana nell’intero panorama calcistico, in quanto da Garrone senior ai giorni nostri ne abbiamo viste di tutti i color,i e mi riferisco alla cessione con pagamento a favore per il milan con Cassano, all’aver venduto anche Pazzini nello stesso anno per poi retrocedere ( complimenti ) all’aver donato con tutti i benefit del caso la società a un filibustiere, con l’aggravante come scrive Belmondò di avere tifosi “particolari” io aggiungerei e spiace dirlo senza identità ( non tutti sia chiaro) dopodichè negli anni la squadra non hai mai mostrato di avere nel suo DNA uno spirito combattivo e per finire lo spirito di appartenenza che è terminato con la Samp dello scudetto. La sommatoria di tutto quello elencato è il risultato di quello che è sotto l’occhio di tutti.

  83. Raimondo Salice Club ha detto:

    Se posso permettrermi di spezzare unalancia per Ferrero(senza che nessuno mi mangi la faccia)vorrei osservare che,perlomeno,non e’ un mangia Dirigenti, come succede nella sponda opposta,e’ cosciente che di calcio non capisce nulla e si affida al buon e umile Osti nonche’ a Pecini che secondo me in tandem fanno un discreto lavoro-Ferrero non e’ neanche un grande mangiallenatori perche’, a Parte Difra,sono rimasti tutti qui anni e la maggiorparte si sono estromessi da soli perche’ il presidente avrebbe tenuto Sinisa e Giampa tutta la vita.Da Valutare anche il fatto che da Montella a Sinisa a Giampa nessuno si e’ sistinto per aver fatto un grande carrierone con squadtroni che fanno tremare il mondo,anzi se non ricordo male furono tutti esonerati dopo una manciata di mesi dal Milan.
    La Samp e’ una squadra mediocre e il suo allenatore un ricco signore attempato che non disdegna la Liguria e credo ormai un po’ fuori dai tempi,penso che ci salveremo ma con molta fatica.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Braida, Pradè e Sabatini non mi pare che abbiano avuto lunga “vita”… Comunque, chi si accontenta gode.

      • Kreek ha detto:

        @Maurizio.Michieli

        Un momento…

        Braida non fu scelto dall’attuale Società e di fatto non fu mai operativo, di solito chi controlla una SpA è libero di scegliere gli uomini che preferisce: Osti è rimasto e c’è ancora, Mihajlovic è rimasto un altro anno, Braida no.

        Pradè rimase per due stagioni (ottobre 2016 – giugno 2018), responsabile dell’area tecnica, fece discretamente, ma se vedi la sua storia, a parte Roma, non si è fermato in un posto mai troppo a lungo. E se ne è andato in maniera cordiale.

        Sabatini arrivò a luglio, si ammalò a settembre, tornò operativo in primavera, per dimettersi ad aprile 2019…e se ne andò “male”, ma in uncerto senso “consensualmente” poichè aveva già un accordo col Bologna di Saputo.

        Capitolo allenatori: Zenga e Montella durarono mezza stagione, Di Francesco 7 partite.

        Ma…Giampaolo 3 stagioni, Mihailovic 1, e Ranieri è stato riconfermato ad obiettivo raggiunto.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Osti, Mihajlovic e Pecini sono uomini di Garrone, cioé portati da Garrone. Quelli di Ferrero – allenatori e dirigenti – a parte Giampaolo, sono stati meteore o quasi. Ci metterei anche Romei, a questo punto, tra i desaparecidi. Ma ormai a queste considerazioni rispondo solo per cortesia, ciò che compie Ferrero sulla pelle della Sampdoria mi appassiona poco e mi interessa (ormai) ancora meno. Il mio compito è esaurito e registro solo gli umori, compresi quelli dei numerosi ferreriani, della cui esistenza va dato atto per onestà intellettuale.

          • Kreek ha detto:

            @Maurizio.Michieli

            Scusami,ma non comprendo il tenore della tua risposta…

            La questione non è Ferreriano o meno, ma la questione è: durano o non durano i dirigenti e gli allenatori in questa Società?

            Raimondo Salice Club sostiene di sì, io la penso come lui…

            Osti, Mihajlovic e Pecini sono uomini di Garrone? Ok ma Ferrero li ha tenuti alla Sampdoria.

            Pecini, per dire, è andato via ma poi è addiritura tornato, Osti è sempre rimasto, Mihajlovic ha selto di andare, così come Giamopaolo.

            Ranieri è stato ingaggiato e confermato.

            Romei è stato qui 6 anni…non pochissimi…

            Abbiamo idee differenti, questo è chiaro e ti ringrazio per il cortese confronto, ma la questione posta era questa.

    • belmondo' ha detto:

      essossoddisfazioni!

  84. Alessandro1970 ha detto:

    Il pesce puzza dalla testa (ancora) e questo vorrebbe dire costruire ….ok ……allora parliamo pure di Regini, di Giampaolo, di Ranieri , di un derby perso e di un personaggio che non dovrebbe essere il presidente della Sampdoria …. ma perché non parliamo di chi ha veramente distrutto la Sampdoria? Chi ha dato inizio a tutto questo? Proviamoci. Avete mai visto la cessione di una società calcistica regalandola e lasciando pure garanzie e soldi in cassa? Avete mai visto dopo la cessione di una società di calcio un ex presidente che si fa garante per la cessione della società che non è più sua? Avete mai visto qualcuno che è in trattativa per la cessione e appena ritorna da New York si precipita dall’ex presidente facendosi selfie tra sorrisi e abbracci? Per riferirgli cosa? Cosa c’è veramente dietro tra Garrone e Ferrero? Esistono dei patti parasociali tra di loro? Perché la Sampdoria è nelle mani di Ferrero? Perché? Perché?

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      purtroppo in tante cose la vedo come te e lo scrivo qui da tanto tempo. ferrero è quello che è ma chi l’ha ceduta garantendo anche con fidejussioni sapeva che la cedeva a chi da solo non ce la faceva. i motivi non possono essere uno striscione ma probabile il malessere di stare in un ambiente in cui non volevano stare ed ogni critica o semi delinqente border line era sufficiente per mollare. potevano uscirne regalandola a chi poteva mantenerla e magari un minimo amarla questa società e questi colori. ci sono ancora presidenti e proprietà che oltre al business hanno anche un po di attaccamento. se si perde del tutto come con ferrero rimangono poi i cocci

      • ale ha detto:

        Di poche cose sono sicura ma di una sono certissima, hanno scelto Ferrero per il loro interesse e quando dico “interesse” intendo proprio il senso genovese del termine. Anche perché è chiarissimo che una cessione del genere gli avrebbe procurato la prima vera contestazione.

        Intanto Report ha fatto un servizio sulla cessione del Milan

    • andreap ha detto:

      rimane una certezza..se non trovi un legame diretto tra garrone e ferrero, sono dietrologie. la sampdoria risulta di ferrero.
      garrone se n’è “liberato” o meglio, ha liberato al sua famiglia da quello che per molti (bibini mondini sopratutto) era un peso.
      il mistero è un 5% di proprietà di una fiduciaria schermata dalle banche: di chi è? c’è dietro garrone?per questo spingeva per la soluzione vialli?
      romei era per la cessione, garrone (sedicente socio di minoranza) pure..il cda di era costruito per la cessione (a detta di invernizzi)…però..
      però non ha ceduto la gallina dalle uova d’oro e si tiene stipendio, affitto contraffitto del marchio, della sede..la notorietà..

      vidal dice che non è obbligato a vendere perchè tecnicamente la liquidità può trovarla:
      – cessione degli immobili;
      – utili delle aziende (tra cui la sampdoria: quando mai andrà in utile nei prossimi anni??anzi che il pn non subisca bruschi colpi)
      – nuovi soci di minoranza (fondi o privati) disposti a lasciarlo alla guida.

      fantasie che volano libere

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Giuste considerazioni. Rispondo alle tre “voci” finali che hai postato. 1) Cessione degli immobili: perché non lo ha fatto prima, quando il mercato era più vivace, anziché lasciar crescere il debito? 2) Utili delle aziende, Sampdoria in particolare: la Sampdoria è già stata in utile, pare non sia servito né bastato. 3) Nuovi soci di minoranza disposti a lasciarlo alla guida: prima mi tasto se ci sono e quando mi accorgo che ci sono mi vengono i brividi a immaginare chi…

        • andreap ha detto:

          beh le conclusioni paiono ovvie..purtroppo penso che il giudice accetterà sopratutto per via del covid e la lenta agonia continua.

          speriamo nei diritti tv (vorrei lavarmi la lingua con l’acido)

  85. Pier56 ha detto:

    Concordo pienamente. Si vede che anche tu hai conosciuto un calcio che non c’è più, totalmente disintegrato dell’interesse economico e dalla totale assenza di passioni e sentimenti.

  86. Franco T. ha detto:

    Leggo volentieri i commenti come sempre. Per me alla fine di tutte le considerazioni possibili, vale una cosa sulla quale non ci può essere nessuna incertezza. Fare la Squadra dal punto di vista tecnico è compito esclusivo dell’allenatore. Lui deve scegliere il tipo di giocatori che reputa gli possano servire per allestire il canovaccio di gioco che ha in mente. Se non c’è chiarezza su questo le cose non possono funzionare. Io non so chi ha fatto la Squadra quest’anno. Dico solo questo: se l’ha fatta Ranieri, per me ha sbagliato. Se l’ha trovata fatta da altri per ragioni societarie, allora il discorso è diverso. Ranieri è un dipendente che deve fare buon viso ed obbedire. Oppure si dimette. Punto. Se Ranieri ha accettato la rosa attuale non completata da Lui, non sapremo mai se è un tecnico che sarebbe stato in grado di costruire una bella Squadra con un gioco piacevole e redditizio. Ora è evidente che assestare la Samp non è facile. Troppe sono le contraddizioni da risolvere con la rosa a disposizione. Almeno finché non sarà possibile avere a disposizione Gabbiadini e Keita per salvarsi. Cordiali Saluti

  87. Claudio ha detto:

    L’Atalanta che perde ancora in casa, la Lazio asfaltata dall’Udinese….non era tutto oro quel che luccicava un mese fa in casa Samp….bravi noi ad approfittare del momento poco brillante di squadre altrui, ma….
    Ma adesso si ritorna nel calderone, della serie marcia o muori, o ci tiriamo fuori dalle secche con le nostre forze o si va giù….
    Da 10 punti in giù sono tutte a rischio!
    Mi sto solo chiedendo come riusciremo a regalare 3 punti al toro domani sera….cappella di Audero, erroraccio di Tonelli o Bere, dormita generale della difesa, autorete, rigore regalato, espulsione o assist involontario di un nostro a favore altrui?
    SVEGLIAAAAAAAA

    • Fio' ha detto:

      Più che altro mi chiedo come, eventualmente, potremo fare gol al toro, visto che non si riesce a segnare.Il Torino ha sempre segnato, escluso contro il Crotone mi pare, ma ne ha sempre presi parecchi, quindi loro sicuramente segneranno, ma noi non sapremo approfittare delle loro lacune difensive visto che abbiamo le pile scariche…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Allora anche il Benevento ed il Genoa hanno approfittato del nostro momento poco felice. Sono discorsi senza senso. La Sampdoria ha meritato i suoi punti, in una combinazione di bel gioco ed episodi favorevoli. E ha demeritato quelli persi, in una combinazione di brutto gioco ed episodi sfavorevoli. Vivisezionare le partite è assurdo, oltre che inutile.

  88. aldo campi io speriamo che me la cavo ha detto:

    stavo pensando, e sorridevo, al “nostro portiere” che praticamente para anche le mosche……peccato gli tirino solo dei palloni….a saperlo….

  89. vedder74 ha detto:

    Buon giorno Maurizio,
    premetto la mia totale inesperienza in materia ma a seguito di una intervista dell’avvocato di fiducia dell’attuale presidente letta su un noto quotidiano locale, mi domando come sia possibile , in questa situazione, che l’avvocato e quindi la proprietà possano fare il prezzo di vendita (110 mil).
    Non dovrebbe essere un elemento esterno che valuti, oggettivamente, il valore dell’asset Sampdoria attribuendone appunto un valore “realistico”?
    Io penso che sia tutto un bla bla riempi pagine di quotidiano, la verità è che sono alla canna del gas e non sono nella condizione di decidere più nulla. Che probabilmente in famiglia vogliono vendere, tranne lui.
    Concludo pensando che ci siamo ridotti ad una situazione proprietaria dove la Sampdoria è a garanzia di un fallimento. Oltre ad essere estremamente avvilente, rimango ancora più interdetto in merito a post che ancora difendano l’indifendibile.
    Grazie

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non giudico il lavoro degli altri, non l’ho mai fatto e non comincio adesso. Posso solo dirti che Ferrero non verrà mai a Primocanale perché sa che, di fronte alle sue legittime considerazioni o a quelle dei suoi collaboratori, ci sarebbero delle argomentate obiezioni, alle quali sarebbe tenuto civilmente a rispondere per dimostrare di avere ragione. Le ultime tre righe del tuo post sintetizzano bene sia il mio pensiero che il mio stato d’animo. Ma ormai è inutile avvitarci su noi stessi, questo è. Purtroppo attorno alla Sampdoria vedo una grande perdita di consenso e di affezione. Quello che sta accadendo, al di là di come finirà, verrà scontato nel tempo.

  90. pier ha detto:

    Viste le ultime nostre prestazioni non vedo come potremmo portare a casa punti contro un avversario per noi storicamente osticissimo a caccia disperata di punti e quindi assatanato.Vista l’assoluta mancanza di carattere, amor proprio e senso di appartenenza dei nostri prevedo una bruttissima serata.Credo che riusciremo a resuscitare anche zazà. In più siamo senza gioco. Tombola.
    Poi il pallone è rotondo per carità.
    Io farei così Gabbiadini e Verre in campo fisso.Dopo entrano Ramirez/quaglia alla fine però.
    In mezzo purtroppo silva non non và quindi dentro Ekdal , sulla destra Jankto/candreva Trosby, Damsgard sulla sinistra.
    Dietro i soliti e facciamoci il segno della croce.
    Tattica : partita a uomo catenaccio e contropiede puro.I nostri difensori Augello escluso non devono avventurarsi in nulla.

  91. Fabrizio ha detto:

    Secondo me con tonelli stasera ci lasciamo le piume!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Colley non è convocato, Ferrari non gioca da un anno.

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Scusa Maurizio, un tuo parere tecnico, ma solo io vedo Tonelli più forte di Colley ?
        Sarà anche vecchietto ma, fisico a parte, vedo Tonelli più tecnico e con più esperienza. Colley mi da sempre l’impressione dell’errore o dell’amnesia che spuntino da un momento all’altro; di certo paragonarlo al nuovo Kulibalì è una bestemmia.
        Sicuramente gli addetti ai lavori mi smentiranno, adducendo che lo voleva mezza Premier Ligue ma a me pare un po na mussa…..che ne pensi ?

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Colley mi ricorda Skriniar, nel senso che a volte è maestoso negli interventi ma nella “fotografia” dei gol presi è sempre dentro. Globalmente, forse Tonelli avrebbe qualcosa in più, ma ultimamente pure lui è veramente giù di forma.

  92. robmerl ha detto:

    molti anni fa sulla spiaggia di Alassio ho visto Bettega che palleggiava coi nipotini. Gli ho fatto i complimenti per le sua gesta sportive e lui, dopo avermi ringraziato, ha fatto una considerazione che spiega tutto: “Noi guadagnavamo bene, ma era nulla rispetto a quelli di oggi. E poi avevamo un attaccamento affettivo alla maglia che oggi non esiste più”. Sono andato via con il magone

  93. Lollo ha detto:

    ” Ai miei tempi le bandiere esistevano.
    Guadagnavamo molti soldi già così, perchè deludere la gente ? ”

    ( Diego Armando Maradona )

  94. Tenente Colombo ha detto:

    Ranieri ha detto che sostanzialmente non vuole più vedere la squadra giocare e costruire l’azione, ma solo limitarsi a stare tutti dietro la linea del pallone aspettando l’avversario. Praticamente secondo la sua teoria Italiano e Lo Spezia dovrebbero entrare in campo e scavare una trincea al limite della propria area con filo spinato e sacchi di sabbia…boh io non ho parole. Io con il Genoa ho visto 60 minuti di gioco molto efficace e sarei ripartito da ciò che di buono si era visto fino a quel momento con degli accorgimenti che prevedano maggiore equilibrio…diversamente stai distruggendo moralmente la fiducia di una squadra e dei suoi interpreti… per me ha fatto una dichiarazione assurda!! Poi magari la ragione ce l’avrà lui….

  95. Claudio ha detto:

    45 minuti…..
    MA CHE SPETTACOLO DI SAMP!!!!
    11 fantocci con la maglia bianca, stiamo tenendo l’1-0:alla grande!!!
    Tutti fermi a passeggiare per il campo, riusciamo a dare fiducia a chicchessia.
    Adesso nel secondo tempo alla prima scorreggia, appena ci scopriamo un pochetto, si prende il secondo e si sparisce definitivamente dal campo.

  96. alex ha detto:

    Buongiorno,ma il prolema é che ranieri sbaglia sistematicamente la formazione.
    Dal mio punto di vista in campo dovrebe sempre esserci silva, daamstard e quando
    rientrera balde, intorno gli altri, ma questi tre dvrebbero essere imprescindiili.
    quindi fuori ekdal e jankto.

Lascia un commento

IN MEMORIA DI UN PRESIDENTE

Il 21 gennaio di otto anni fa moriva Riccardo Garrone. E la Sampdoria perdeva il suo condottiero passionale, contraddittorio, carismatico. La sua [&hellip

IL BOLLITO? A GIORNI ALTERNI

Come nelle migliori tradizioni delle trattorie ed osterie italiane, il bollito (in Liguria potremmo dire lo stoccafisso) si serve a [&hellip

BRUTTISSIMA

Per fortuna della Sampdoria, l’Entella non gioca in serie A, visto che i derby, cittadini o regionali, non sono certo [&hellip

CHE GO… DORIA

Che goduria (o go… Doria, come mi ha brillantemente suggerito uno di voi) battere in questo modo l’Inter del prepotente [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta