RINASCIMENTO

4 Ott 2020 by Maurizio.Michieli, 328 Commenti »

Avete ragione, state già pensando che ho esagerato nel titolo. Ed è vero. Ma l’ho fatto consapevolmente. Dopo tanto soffrire ed un brutto guardare, una bella serata per la Sampdoria che è tornata alla vittoria proprio a Firenze, la patria del Rinascimento (quello con la R maiuscola). Un successo che mancava da Parma. Da lì la squadra di Ranieri aveva staccato la spina e non era più riuscita a riaccenderla. Ha “scelto” un campo difficile per farlo e lo ha fatto con merito. Non inganni il palo finale di Chiesa: vero è che con un Enrico Mantovani o un Garrone qualunque quel tiro entrava due volte e la Samp perdeva 3-2 ( ho sempre sostenuto che Ferrero sia un uomo fortunato e meno male, fosse anche sfigato saremmo già ai remi, concedetemi la battuta) ma i tre punti ci stanno tutti, sono stati guadagnati. La Sampdoria ha giocato la partita, dopo un avvio stentato, ha colpito due legni, si è difesa in maniera un po’ disordinata ma ha ribattuto colpo su colpo. Sino alla vittoria finale, merito di un capolavoro di tecnica. Se Verre è il calciatore visto col Benevento e nello scampolo del “Franchi”, vale la pena che resti. Sebbene nel 4-4-2 non abbia una collocazione precisa e rischi di rappresentare “solo” la carta da giocare a match inoltrato. Per quanto riguarda il mercato, benvenuto ad Adrien Silva: con lui, Candreva e Keita la qualità è salita. Temo per la partenza di Colley e se ritengo che centrocampo e attacco siano a posto, ho ancora riserve sulla retroguardia. Ma ne parleremo a mercato chiuso. Intanto, godiamoci questo risultato che ci proietta alla sosta senza quel nefasto 0 in classifica. Sperando che si riprenda a giocare, visto il caos calcio/covid…

328 Commenti

  1. eddie74 ha detto:

    Ciao Maurizio,
    ho la sensazione che stia cambiando qualcosa…..nn è possibile passare dal nn riuscire a rinnovare a Linetty a prendere gente, seppur in scadenza o con diritto di riscatto, pagando stipendi così importanti.
    Siamo vicini alla liberazione?
    Un abbraccio e buon lavoro

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Credo proprio di no, anzi, se il 22 novembre otterrà i concordati, Ferrero potrà andare tranquillamente avanti.

  2. MatteoB ha detto:

    Ciao Maurizio,
    Un paio di settimane fa invocavo la liberazione da alcune ‘zavorre’, cosa in parte avvenuta (anche se con prestiti senza obbligo di riscatto), mentre mi chiedevo come mai si voleva cedere Verre a tutti i costi… Tu mi rispondessi che nn capivi la ragione di tutto questo entusiasmo attorno ad un giocatore che nn aveva fatto vedere chissà cosa e paragonavi la situazione a quella di fornaroli. Beh, anche se una rondine nn fa primavera, mi fa piacere notare che ti stai ricredendo (cmq avevi premesso che nn lo conoscevi a sufficienza, questo ti va riconosciuto). Ora speriamo per il bene della sampdoria e di tutti i sampdoriani che continui così. Devo dire che la grinta che ci hanno messo, specie i subentrati del secondo tempo, mi ha veramente stupito in positivo ovviamente. Persino leris, e qui la chiudo, è sembrato un altro… Detto tutto 😉

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non mi sto ricredendo su Verre, avevo scritto che lo avevo visto giocare dal vivo solo due volte e una in tv. Troppo poco per sbilanciarsi. E non lo faccio neanche ora. Quando iniziai a fare il giornalista al seguito della serie A (ahimé, nel 1990), un calciatore prima di essere considerato di un certo valore doveva disputare almeno un paio di campionati importanti. Ricordo che Seedorf arrivò qui da vincitore della Coppa dei Campioni e si diceva che avesse il culo basso. Oggi si danno giudizi molto frettolosi. Io sono un po’ vecchio stile, voglio continuità. Detto ciò, come ho scritto, se Verre si conferma ai livelli di quello che abbiamo visto sinora è un buon “acquisto”. Non ha un ruolo preciso nel 4-4-2 di Ranieri, ma potrà tornare utile.

      • MatteoB ha detto:

        Ciao Maurizio,
        Siamo quasi coetanei, ricordo perfettamente il 18enne Clarence che veniva criticato perché aveva il culo basso… Vero é che a quei tempi avevamo il palato fino, molto più fino di oggi. A quei tempi servivano giocatori ‘fatti e finiti’ perché i traguardi erano altri. Oggi ci si può accontentare di un giocatore che ‘promette bene’ e Verre lo è… Tanto se la promessa viene (quasi) mantenuta, dura il tempo di uno starnuto (vedi bonazzoli)

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Comunque è sempre meglio Verre ,giocatore dai piedi buoni e sottovalutato,che zavorre quali Leris,che non comprendo come mai Ranieri lo utilizzi quasi sempre senza risultati, e Jankto,che penso lo facevano giocare per cercare di venderlo al miglior offerente, mai pervenuto.

  3. Baoluo ha detto:

    Audero
    FERRER/Bere – FAZIO – Tonelli/Yoshida – Augello
    CANDREVA – Ekdal – ADRIEN SILVA – Damsgaard
    Quagliarella – KEITA BALDE

    Aspettando la fine del mercato, sperando che arrivi Ferrer e forse Fazio, io già così credo che siamo più forti dell’anno scorso, ci siamo liberati di giocatori quasi inutili come Depaoli, Vieira, Murru forse Jankto, dandoli comunque in prestito in serie A (oltre a Chabot che forse dovevamo tenere). Abbiamo il jolly Verre, Throsby mille polmoni, Damsgaard per me si è già dimostrato meno peggio di Jankto, Audero prime tre partite molto bene. Si parla pure di Asamoah. Per me il mercato ha avuto un senso, non saremo da europa e forse neanche da decimo posto, ma nelle condizioni in cui siamo oggi è stato fatto il miglior mercato possibile. Vedremo come finirà in difesa. E spero comunque che Ramirez resti.

  4. robmerl ha detto:

    forse ranieri inizia a capirci qualcosa. Intanto che cerca la quadra (molto difficile, è vero) infoltisce il centrocampo e fa le ripartenze con due esterni offensivi veri (mi dicono bene del giovanissimo damsgaard). Se arrivassero un centrale difensivo esperto e (magari!) il pennellone Llorente, forse ferrero riguadagnerebbe qualche punto. Verre è ottimo: deve giocare da rifinitore o da seconda punta in un 4411 molto difensivo. Speriamo in bene.
    Intanto, scaramanticamente, ho deciso di non guardare più le partite in TV: soffro di meno e magari si vince anche, come venerdì

  5. giorgio48 ha detto:

    Nel 2017-18 dopo aver perso 3-2 con il Benevento, vincemmo la settimana successiva 3-1 con la Fiorentina. Non ci avremmo mai creduto ma è successo di nuovo ! Cosa dire, abbiamo meritato ed allo stesso tempo la sfiga non ci ha penalizzato proprio all‘ultimo secondo come qualche tempo fa era successo proprio al Franchi (gol di Pezzella fuori tempo massimo). Questi 3 punti ci riportano in linea di galleggiamento e,forse, ci aiuteranno a capire che soltanto giocando con la stessa intensità possiamo ottenere qualche soddisfazione. Certo, abbiamo due centrali difensivi che tanta sicurezza non l‘infondono, un centrocampo che non può fare a meno di Thorsby (!) ma, purtroppo, neanche di Ramirez probabilmente ormai al capolinea a meno che non decida di andare a scadenza. Le uscite di De Paoli, Colley, Murru, Vieira sicuramente non incideranno moltissimo nell‘economia del gioco ma ci dovremo affidare all‘esperienza di Candreva, A. Silva, e forse di Fazio (tutti ultra trentenni) per far crescere i due ragazzi nordici che si spera possano rinverdire qualche acquisto dei tempi recenti. Prendiamoci comunque questa preziosissima vittoria in attesa che da Lunedi sera si possa tranquillizzare Ranieri con quache innesto che non dico ci faccia sognare (impossibile) ma per lo meno guardare in avanti senza troppi patemi d‘animo.

  6. Massimo Pittaluga ha detto:

    D’accordo con te con quasi tutto sia sulla partita che su ferrero che su enrico mantovani. su edoardo garrone credo che in fondo cosi sfortunato non fosse l’anno della promozione dopo gennaio con una squadra valida si recuperò ma nei play off con il sassuolo ricordo mezzi infarti sia all andata che al ritorno e li oltre alla buona squadra ci andò anche bene. ma tornando ad oggi la squadra qualitativamente è migliorata e credo che certi giocatori siano venuti grazie a ranieri che credo pur non sapendolo abbia influito molto almeno sugli arrivi di silva e candreva. rimango dubbioso sui terzini di riserva che vedo solo in regini per augello ma nel complesso se non parte altra gente (colley) senza sostituti la squadra per salvarsi senza troppe rogne ci sarebbe. resta però una società disastrosa gestita da un presidente che consoce più curatori fallimentari che manager aziendali e che tutto mi sembra tranne che un imprenditore ma intanto temo che sarà dura scollarlo di li di sua volontà. non è una due tre partite giocate bene a farmi cambiare idea. questa presidenza è una sciagura ma quantomeno almeno vedere un mr serio e una squadra decorosa per la categoria è almeno qualcosa. tifando sampdoria almeno vederla giocare dignitosamente un pelo almeno lenisce il disastro che a livello societario sta combinando ferrero vattene

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Quella squadra, specie dopo la correzione di gennaio, era fortissima per la B. Ti ricordo solo qualche nome: Obiang, Soriano, Eder, Pellé, Pozzi, Munari, Gastaldello etc etc.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        infatti lo era non ho scritto il contrario ma definire edoardo garrone sfortunato mi sembra eccessivo quell anno corressero con iachini gli errori inziali agganciarono i play off e con il sassuolo poteva passare una o l’altra andò bene a noi (senza rubare nulla s’intende) ma non definirei edoardo garrone sfortunato. le squadre che mise su più o meno reserro quello che valevano. discorso diverso per enrico mantovani che venne dopo anni troppo belli per poter reggere e fu anche massacrato da moggi and co……li si retrocedemmo per tanti fattori ma sono opinioni le mie e in quanto tali solo opinioni

  7. belmondo' ha detto:

    la squadra sulla carta e’ molto piu’ forte dell’anno scorso, negarlo e’ essere in malafede. il discorso societario non cambia, ferrero deve sparire senza se e senza ma. ma la rosa e’ competitiva, sono arrivati giocatori di levatura internazionale e ci siamo liberati di quasi tutti i rami secchi (regine e leris credo non li vorrebbe neppure la sestrese). non andremo in uefa perche’ comunque la coperta e’ corta, ma credo che questa squadra con un mister pragmatico come ranieri non avra’ difficolta’ a fare 46-48 punti. pero’ per carita’, continuiamo a far le facce tristi nelle trasmissioni anzi (non tu Maurizio), i sorrisini di scherno alla prima partita in cui perderemo giocando male

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non so a chi ti riferisci, credo che nessun sampdoriano possa non essere contento di una vittoria. Dopodiché, non so se la squadra sia nettamente più forte dell’anno scorso e non credo di essere in malafede. Credo semplicemente che sia presto per dare giudizi, è giusto che Ranieri abbia il tempo di assembleare l’organico modificato, poi bisogna vedere le altre e la fine del mercato. La Sampdoria è partita malissimo, poi ha fatto una bella prestazione a Firenze. Godiamocela. Io, anche prima dell’arrivo di Adrien Silva, avevo scritto che la squadra era attrezzata per salvarsi. Adesso bisognerebbe non perdere Colley, poiché il Tonelli visto in queste prime due gare mi preoccupa un po’. Tra cinque o sei partite, avremo un quadro più chiaro.

  8. Pier ha detto:

    Basta fare giocare i buoni e levare i grammi e le partite si vincono. Ci si meraviglia che perdiamo se giocano jankto, bonazzoli, leris, depaoli e Vieira?
    Guardare che tolto il portiere i giocatori di movimento sono 10 e se 4 o 5 sono questi le partite le perdi tutte. Non solo col Benevento ma pure contro i giornalisti di Primocanale.
    A Firenze vittoria strameritata annullato un gol buono e ribattuto un tiro di dasmgard, gran giocatore, di braccio che era gol fisso.
    Resta il problema difesa ma come ho già detto attacco e centrocampo sono di lusso.
    Sempre al netto di altre formazioni improponibili di Ranieri.

  9. Pier56 ha detto:

    Finalmente una prestazione gagliarda, che non ha permesso ai palleggiatori della Fiorentina di impostare il loro gioco, ben imbrigliato dalla Samp con fulminee ripartenze. Bene Quagliarella, un vero capitano trascinatore, Ramirez (speriamo che il nano pagliaccio non lo regali al Torino che, ormai, con il maledetto Giampaolo, incapace a giocare con calciatori che non ha mai allenato, fa mercato solo con la Samp…è incredibile l’ottusità di questo allenatore) e la classe finalmente rivelata di Verre. Alla faccia di chi non lo considerava proprio come giocatore! Poi vorrei ricordare la sicurezza nelle chiusure difensive di Yoshida, encomiabile il suo senso della posizione. Pare che non parta più Colley e che forse arrivi Asamoah. Speriamo. Con l’esperienza del tecnico e quella di giocatori da alti livelli, forse si può puntare a qualcosa di più della salvezza. Alé Doria!

  10. alessio.v ha detto:

    ciao maurizio…che dire ..ai gia’ detto tutto .io aggiungo pero’ ,che se perdiamo ramirez …….perdiamo tanto ….molto discontinuo…pero’ gran classe…….volevo chiederti ….ma se decidesse di restare’?sarebbe fuori rosa ?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Penso che oggi andrà al Torino. Dovesse restare, sarebbe nella rosa.

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Una gravissima perdita secondo me, anche se già annunciata. Non so cosa ne pensi tu Maurizio ma dovrebbe essere sostituito allora da un attaccante di tipo diverso. Le punizioni chi le tira ? Vedremo, alla luce del mercato degli altri, se la squadra sarà realmente rinforzata. Per ora non mi sbilancio più di tanto.

  11. MAURIZIO MONTOGGIO ha detto:

    CIAO MAURIZIO E A TUTTI I SAMPDORIANI.
    SAMPDORIA COME LA FENICE DALLE CENERI…LA RINASCITA PRIMA DELLA PARTITA E PENSANDO ALLE ULTIME 2 GIOCATE NON AVREI SCOMMESSO UN EURO INVECE LA METAMORFOSI A CENTROCAMPO E IN ATTACCO…IN DIFESA (TONELLI?!!! SPAESATO) YOSHIDA CI HA MESSO ALMENO MEZZORA X CAPIRE,AUDERO ERA CONTENTO DI NON AVERE DAVANTI COLLEY (ANCHE IO ERO CONTENTO ) GRAN GOL DI VERRE (DEVE GIOCARE MA NON SEMPRE)…..ASPETTIAMO LA FINE DEL CALCIOMERCATO X VEDERE COSA RIESCONO A PRENDERE È A VENDERE (I PESI MORTI)…….(MIA CONSIDERAZIONE )NOTA DI MERITO X REGINI HA FATTO IL SUO È ENTRATO HA MARCATO HA BUTTATO LA PALLA VIA QUANDO SI DOVEVA SEMPRE BISTRATTATO NEL BENE E NEL MALE PERÒ È RITORNATO E MI SEMBRA QUASI MIGLIORATO NELL’APPROCCIO (OK OK NON PICCHIATEMI) X ULTIMO I CONTAGIATI SONO AUMENTATI E MI SEMBRA CHE IL MONDO DORATO DEL CALCIO NON SIA IMMUNE….MA LA TESTA (O LE TESTE) NON VOGLIONO CAPIRE…PRIMA LA SALUTE POI IL PALLONE.
    INFINE…..FERRERO VATTENE

  12. Luca ha detto:

    Ciao Maurizio, con questo spirito di squadra, voglia di lottare e ogni tanto anche un po di fortuna forse quest anno potremmo soffrire un po meno. Il mister finalmente ha battuto un colpo perché sicuramente è riuscito a far tirare fuori ai ragazzi la voglia e la determinazione che avevano post lockdown, ma se leggo gli 11 dell ultimo quarto d ora mi vengono i brividi ahahaha Audero bere yoshida tonelli regini – leris Palumbo askildsen ekdal verre – e il “povero” quagliarella

  13. Frank Tamburo ha detto:

    Che bella vittoria!
    Che bella reazione!
    Spero che Verre resti…il gol bellissimo non condiziona il mio giudizio.
    Deve restare perché a Verona l’anno scorso ha dimostrato di poterci dare una mano.
    Lo ripeto da tempo: alla qualità certificata indispensabile per partecipare alla serie A (Quagliarella, Candreva, Gabbiadini) va abbinata la vérve e la fame di giovani talenti in cerca di affermazione!

    Per il resto…il virus fa di nuovo paura…
    Ma mi auguro che non blocchi nessuna competizione, nessuna classe lavorativa
    Nessuno di noi.

    Restiamo uniti e vogliamoci bene.

    Un abbraccio a tutti

  14. Heisenberg ha detto:

    Passaggio al 4 2 3 1 e atteggiamento da squadra hanno fatto la differenza. Le tre sostituzioni finali da brivido ci sono quasi costate una vittoria strameritata. Spero si continui su questa strada e rimangano Ramirez e Colley… La formazione di Firenze con Colley Keita e Silva e magari Asamoah dall’inizio non sarebbe niente male!….e sempre Pagliaccio vattene ovviamente.

  15. Crovo ha detto:

    Evviva!!!

    Siamo rimasti tutti piacevolmente sorpresi da vittoria e prestazione.

    Va detto che, dopo aver perso col Benevento, la partita di Firenze era l’unica occasione possibile per fare punti per non arrivare a 0 al derby….

    Lazio e Atalanta sulla carta ci danno poche speranze.

    Io mi accontenterei di un pareggio con la prima, che fortunatamente giocherà senza Immobile.

    Ma al di la di questo, ci prendiamo questa iniezione di fiducia e speriamo che, grazie anche al mercato, il vento sia girato e la nostra navigazione in questi mari agitati sia un po’ più tranquilla dell’anno scorso.

  16. Francesq ha detto:

    Avere un bravo allenatore è anche questo. Ricevere (giustamente) critiche per il brutto inizio e quando meno te lo aspetti, proprio in una partita che sembra impossibile, trovare il bandolo della matassa; tirarlo e sbrogliare il nodo.

    Ranieri tiene il polso della nostra Samp malatina. E la guarirà. Ranieri, poi, è uno che sa fare le giuste pressioni sulla società. Sa farsi sentire. Dice che resta solo se gli migliorano la rosa. Caso strano, Adrien Silva, Keita, Candreva, improvvisamente imboccano la A12 in direzione Bogliasco. In questo mi ricorda Sinisa. O me o il portafogli, o la borsa o la vita. Un buon allenatore è anche questo: dare un progetto, avere le idee chiare di cosa serve; e poi fare in modo di ottenerlo.

    Poi c’è il campo, dove vale un regola semplice semplice: più li hai buoni e meglio riesci. 4-2-3-1, 4-4-1-1, poco importa. Conta il fatto che un 3/4 coi piedi buoni, in difetto di un regista che ti faccia partire dal basso, il gioco è più legato, manovri meglio, riparti con costrutto, non lasci Quaglia a pascolare lassù in solitaria. Se poi a sinistra non hai l’aratro di Jankto ma il fioretto di Askildsen, che con quel 3/4 sa dialogare, ecco, tiri fuori molto di più lì davanti. E rischi di vincere. E magari quel rischio si concretizza pure.

    Askildsen ha ottimi numeri. Acerbo, si, ma promettente. Per me vale la pena di metterlo.

    Verre a me piace, infatti secondo me non è così tanto peggio di Linetty, almeno come piedi. Poi linetty ha altro spessore d’esperienza. Ma sulla carta Verre ha più piedi (Linetty quel pallonetto te lo buttava nell’Arno). E dietro la punta può starci benissimo, anche se di base – secondo me – è una mezz’ala.

    Ora bene la sosta, così i nuovi si amalgamano.

    Poi inizia il campionato. Sul serio.

  17. Fra Zena ha detto:

    vittoria di fondamentale importanza, ottenuta con grande cuore e con alcune giocate dei singoli davvero spettacolari. Certo, vincere a Firenze con un centrocampo Palumbo – Leris – Askildsen – Thorsby negli ultimi 10 minuti non può essere considerata una cosa normale. Ci serve più qualità nel palleggio, altrimenti ci difenderemo sempre troppo bassi e soffriremo sempre troppo. Speriamo Adrien Silva possa aiutare in questo senso

    Scrivo prima della chiusura del mercato. Mancano ancora 12 ore, in cui saremo ancora molto attivi sia in entrata che in uscita. Aspetto per giudicare

  18. Vincenzo ha detto:

    Vittoria meritata, certo alla Fiorentina mancava Ribery il più forte..ma prova convincente senza se e senza ma.
    Finalmente stasera finisce il mercato: sicuramente ci sarà qualche uscita e qualche entrata e poi potremo fare un’analisi concreta sulla rosa allestita.
    Non entro del merito del caso Juve Napoli, covid o non covid assurdo arrivare alla farsa di ieri sera.. .(si potrebbe ricavarne un testo teatrale ispirato alla commedia degli equivoci)
    Intanto nella prossima partita la Lazio come la Fiorentina sarà senza l’uomo più forte Immobile e forse senza qualche altro infortunato!, per ricollegarmi al tuo discorso sulla fortuna del romano, quindi possibili altri punti e il Presidente sempre più sul piedistallo.. .

    Forza Sampdoria

  19. Daniele da Rapallo ha detto:

    Concordo fondamentalmente con il tuo articolo Maurizio e stasera alle 23 giudicheremo il mercato. Molto ruoterà intorno a Ramirez, che io terrei. Avere due giocatori per ruolo a giocarsi la maglia non è mai male se si fa gruppo. Spero cedano La Gumina (si facevano anche nomi di centravanti mestieranti alla Llorente) e spero prendano riserva o titolare per Berezinsky : quel Salva Ferrer dello Spezia sarebbe stato ottimo, mentre un secondo portiere decente è d’obbligo, si veda il caso Rafael nello Spezia. Ma Asamoah gioca a sinistra ?
    Alla fine l’errore ed ilo ruolo incompleto sono convinto lo lasceranno, d’altro canto da un pero non può nascere una mela.

  20. Sand66 ha detto:

    Primi 15 minuti sottotono poi pian piano la Samp si è ritrovata e ho rivisto, piacevolmente, la formazione arcigna e determinata del post lockdown.
    Ritengo che sia sempre Ranieri il nostro valore aggiunto, incitando e telecomandando i nostri come un forsennato, però devo ammettere che Candreva, che si è calato subito nella nostra realtà, mi ha stupito (tutta fascia diagonali difensive comprese).
    Se dovesse arrivare sulla fascia opposta Asamoah con al centro Keita, Quaglia, Gabbiadini o Bonazzoli e Adrian Silva dietro mi sa che tanto male non dovremmo essere, almeno nei titolari, il problema difesa resta.
    Facciamo rifiatare il grande Fabio, forza Doria sempre e comunque.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Candreva, al di là del valore tecnico (indiscutibile), è un professionista serio, alla Quagliarella. Sono cose importanti.

  21. Tenente Colombo ha detto:

    Ciao Maurizio… io l’avrei intitolato “Tardo Medioevo”… e mi sarei tenuto il Rinascimento in caldo per un futuro Samplace spero non troppo lontano…hahaha….scherzi a parte…3 punti in saccoccia…erano insperati dai più, me compreso, ed in questi casi sbagliare valutazione è un piacere impagabile condito da un urlo liberatorio al 95°. La squadra ha risposto con orgoglio e fisicità alle critiche ed ha conquistato una vittoria in questo momento fondamentale . A me il gioco di Ranieri non piace, non ne faccio mistero, invidio moltissimo squadre come Atalanta e Sassuolo ma le invidio ancor di più per organizzazione e programmazione societaria … le ritengo il modello ideale al quale dover aspirare in un futuro spero molto prossimo. Ranieri a Firenze ha dimostrato di non volere il pallino del gioco e di sfruttare l’errore dell’avversario per ripartire in velocità ed ha avuto ragione. Molto probabilmente gli innesti che arriveranno dal mercato saranno funzionali ed in linea al suo credo tattico e potranno garantire al tecnico romano quelle caratteristiche ideali per poter esaltare il suo stile di gioco.
    Ora Maurizio vorrei porti uno spunto di riflessione. Oggi il mercato finirà e si potranno formulare i primi giudizi , le prime impressioni riguardo la nuova Samp 20/21 . Una Samp che è invecchiata, e di molto, come se il dogma in società fosse drasticamente cambiato. La campagna acquisti di per se è difficilmente criticabile….ma nutro delle perplessità circa il netto cambio linea attuato dalla dirigenza….come la interpreti tu questa situazione????

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non credo ci sia una strategia dietro al mercato, la Sampdoria ha cercato di fare cassa e di rimpinguare la squadra attraverso la sinergia con il procuratore Pastorello. Poi i contratti si fanno e si disfano, se sei nel giro giusto.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Hai ragione sul titolo, meglio il tuo “Tardo Medioevo” 🙂

      • Pier56 ha detto:

        Allora mi permetto di suggerire l’ “autunno del Medioevo” parafrasando l’opera di Huizinga, un’epoca, mi si conceda, velata di soffusa malinconia, ma anche di speranze per la nuova età che stava per sorgere. Speriamo che la nostra cominci con il guitto in galera e con una nuova, solida proprietà che avvicini nuovamente i tifosi alla squadra. 👍

  22. jan ha detto:

    Oh una boccata d’ossigeno !!!….e come dice il buon Maurizio i nuovi innesti potrebbero rappresentre un pò di qualità, visto che con la partenza di Ramirez ne perderemo altra.
    Anche io ho ancora paura per le possibili partenze dell’ulitmo minuto.

    Lasciatemi fare una considerazione sulla Lega Calcio : per me uno schifo sia la Lega Calcio che la Juventus !……in nome dei soldi la salute conta niente !!!!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Secondo me, ma potrei sbagliarmi, la “porcata” l’ha fatta il Napoli. Lega calcio e Juventus hanno agito secondo le regole, per quanto mi dispiaccia dirlo.

      • Fra Zena ha detto:

        scusa Jan ma la Juve cosa doveva fare?
        Si sono riunite le società mercoledì in Lega e, dopo il caso genoa, hanno stabilito una regola. Che è stata sottoscritta da tutti. I gobbi si sono semplicemente attenuti alla regola, e infatti la Lega calcio ha supportato il loro comportamento
        Chi non si è attenuto alla regola è il Napoli. La giustizia sportiva stabilirà se aveva le giuste motivazioni (ovvero la decisione dell’Asl) per comportarsi così

      • petrino ha detto:

        concordo in pieno.
        Il protocollo, stilato con l’ ausllio del CTS e’ stato avvallato dal Ministero della salute.
        L’ asse de Luca De laurentis ha prodotto l’ intervento della ASL.
        In Milan Crotone vi erano Ibra e Duarte con Covid ma hanno giocato, come pure in Atalanta Torino.
        Ciurlano nel manico.

      • jan ha detto:

        Effettivamente le regole sono quelle, però il “buon senso” vorrebbe che vista l’entità dei contagiati nel Genoa e la presenza di contagiati, se pur pochi, nel Napoli la partita non si giocasse. Sappiamo che i tempi di incubazione possono essere variabili e quindi nel Napoli potrebbero esserci più positivi che potrebbero contagiare altre persone…….ma il calcio è denaro e davanti al denaro il Covid non conta nulla.

        • andreap ha detto:

          la stessa logica andava applica per crotone milan, per atalanta torino e per assurdo anche per napoli genoa.
          perchè la asl genovese ha fatto partire il genoa nonostante 2 positivi?perchè hanno seguito il protocollo legato al calcio. perchè la asl di napoli nonostante il genoa avesse due positivi registrati nelle 36 ore precedenti non ha impedito la partita e quindi il contagio?
          sinceramente visti le tre assenze del napoli (insigne per infortunio, zielinsky e elmas per covid).. a pensare male, si fa peccato ma….

    • Sand66 ha detto:

      Secondo me stai facendo confusione, se vuoi pensare alla salute non si deve giocare punto, se accetti determinate condizioni, uguali per tutti, non pensi alla salute ma al business e allora giochi, considerando che te ne mancavano due non 20 come ai piccioni.
      Diciamo che la ASL in questione pensando di favorire la propria squadra ha emesso un comunicato che, invece, ha inguaiato il Napoli che si è trovato con tutta la rosa bloccata in modo preventivo (tamponi negativi irrilevanti), che poi prima dovevano stare a casa poi possono stare insieme per allenarsi (comunicati su comunicati).
      Prevenzione in uno sport di contatto con giocatori che si alitano in faccia, siamo seri?
      O si accettano i rischi o si blocca tutto.

    • andreap ha detto:

      in nome dei soldi delaurentis&c hanno voluto riprendere il campionato scorso.
      il genoa con due positivi registrati sotto la stessa asl di napoli, ha giocato e perso 6-0 ma lì andava tutto bene.
      il milan ha giocato 2-3 partite(anche di coppa) senza 2 positivi ed è volato in portogallo e crotone…per dire.

      sinceramente la società napoli ha sbagliato secondo me..si è creato un precedente che se non rimesso nei ranghi può essere la fine del calcio (o di questo campionato)

  23. Luca B ha detto:

    Senza discostarmi da quello che penso e ho scritto per le precedenti 2 gare, finalmente una partita dove hanno tirato fuori la dignità
    Questa è la strada giusta

  24. Marco ha detto:

    Ciao a tutti,
    quando meno te lo apetti…settimana scorsa tutti a prevedere un’imbarcata a Firenze e invece ecco lì tre punti che sulla tabella coprono quelli persi col benevento.
    Brevi considerazioni: il pivello danese, presto per giudicarlo ma considerando che è un 2000 ed era all’esordio in serie A mi sembra che possa giocare tranquillamente al posto di Jankto; qualcuno aveva riserve su Candreva ma in queste 2 partite ha dimostrato che per noi è tanta roba…ora vediamo entro stasera alle 20 cosa succede…
    Maurizio neanche io credo che ci sia qualcosa che bolle in pentola, però vorrei capire come è possibile prendere giocatori tipo Silva e Candreva che proprio poco di stipendio non prendono…

  25. belmondo' ha detto:

    ma quelli che credono che dietro i nuovi acquisti (ottimi, per carità) ci sia un imminente cambio o qualche garante, si rendono conto che non abbiamo speso una lira per i cartellini? giusto un paio di milioncini per candreva, il resto prestiti e parametro zero. investimenti zero

  26. andreap ha detto:

    ciao Maurizio,

    per ora il mercato in entrate è buono, ha innalzato il tasso tecnico sopratutto davanti (in mezzo devo vedere silva ambientarsi e rendere come e più di linetty).

    in uscita, il mercato è un punto interrogativo: l’obiettivo era monetizzare ma per ora hai solo dei pagherò, il monte ingaggi non penso sia variato di molto (keita, candreva e silva sono tutti sopra il milione).

  27. Fabrizio ha detto:

    Ciao a tutti! Sono contento di essermi sbagliato, prevedevo una goleada a favore dei viola! Speriamo bene ! Un abbraccio a tutti! Forza Samp! Guitto SPARISCI!

  28. Varese ligure ha detto:

    Maurizio una mia curiosità. La samp chiude tutti gli anni con oltre 15 milioni di perdita, poi sistemate con i milioni delle cessioni. Quest’anno che le cessioni sono state poche, rispetto gli scorsi anni?? Inoltre tutti questi ultraottantenni con ingaggi sopra il milione? Ok li paghi poco, ma sono ingaggi pesanti e contratti di 2/3 anni. Cos’ha in mente ferrero?? (vattene)

  29. Bubba ha detto:

    Gli Juventini Vogliono lo scudetto di cartone,vergognatevi!Sono Sampdoriano e spero che lo scudetto lo vinca l’Atalanta,un po’ di aria nuova nel vostro fetore insopportabile cosi come fu negli anni 90 per la SAmp di Vialli e Mancini e quel grande presidente di paolo Mantovani

  30. IVANO MAGNA ROMAGNA ha detto:

    Maurizio,se una asl e un presidente di regione ti proibisce il viaggio?Tu che fai?Viaggi ugualmente commettendo un reato da codice penale?Disobbedire a DUe autorita’ e’ un reato grave e puoi essere anche accusato di pandemia colposa se uno juventino si infettasse nel corso della partita..si parla di 8 anni di carce con CP,non so se mi spiego.

  31. Vincenzo ha detto:

    Riflessione profonda: dando per scontato che il romano otterrà i concordati e tutto il resto in prescrizione ..e se entrasse in politica magari come candidato a sindaco di Roma non sarebbe una ottima cosa? Secondo me farebbe bene.. .
    Si potrebbe fare una raccolta di firme e/o un happening con lo slogan: “Ferrero for Sindaco of Rome” con in sottofondo la solita “Grazie Roma”.. .

    Forza Sampdoria

    p.s.: come al rigore di Ramirez a Lecce ho detto che la pratica salvezza era cosa fatta, così oggi affermo che il palo di Chiesa al 95′ ha già sancito la nostra permanenza in serie A senza i problemi dell’anno scorso. I segni del destino vanno saputi leggere e interpretare.

  32. aston ha detto:

    …. dai treni per l’Alaska al Rinascimento. Mah…..

  33. luca ha detto:

    Bonazzoli al Torino !!! non sarà un fenomeno ma preferisco non commentare!!!!!!!!!!!

  34. Riccio samp ha detto:

    Gran partita venerdì, Samp tosta, compatta e coriacea. Mi è piaciuta molto, e forse il risultato è anche stretto… 3 punti a Firenze tanta roba. Ora la Lazio a Genova senza Immobile e piena d’infortunati, e noi tranquilli in piena fiducia. Per me partita dove possiamo fare altri punti pesanti. Per il mercato penso la rosa si sia rinforzata, la difesa andrebbe rimpinguata ma se rimane Colley è già importante… I terzini sono la nota dolente. Per l’ultimo giorno di mercato mi lascia perplesso Bonazzoli al toro per Llorente…. Che per me è più forte ma ha 35 anni… Spero non sia solo un operazione ad effetto di Ferrero per prendere poi i soldi per Bonazzoli vedremo..

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Certo che è un’operazione per prendere soldi, 8 milioni. Vi avevo “avvisato” a inizio mercato: chiunque parte, se arriva un’offerta ritenuta sufficientemente congrua. La Sampdoria non ha un sia pure mini progetto sportivo, l’unico progetto è la sopravvivenza della società e la permanenza in A. Con queste operazioni mi sento di dire che entrambi gli obiettivi, quest’anno, verranno raggiunti. E c’è già da essere “contenti”.

  35. NYC ha detto:

    Attacco atomico , centrocampo ok , mancano i 2 terzini arrivasse almeno 1…

    • Giovi ha detto:

      Llorente 35
      Quagliarella 37
      Attacco atomico ?

    • Alessio.v ha detto:

      Attac co atomico? Centrocampo ok? Keita come Balotelli,la gumina incommentabile,quagliarella 38 anni ,,,lliorente nn viene gabbiadini pubalgia,,!,,,,,,centrocampo solo di bottura……impostazione o,,!ma vabe ,,,,dobbiamo solo salvarci,,,,,,,ma vendere un giovane per un vecchio a fine Cariera ,,,,,significa o progettualita saluti a tutti

      • NYC ha detto:

        Attacco atomico se arrivava una punta di peso che potesse beneficiare dei tanti cross , comunque per la salvezza va più che bene , centrocampo ok non da CL ma ok perché Silva e Verre + i ragazzi scandinavi non sono male, mancano i terzini che non sono stati rimpiazzati.

        Purtroppo davano per fatto Llorente che era andato in finale di CL solo 2 anni fa che poi purtroppo non è venuto, Bonazzoli ha fatto 5 partite buone in 5 anni ……L unico decente che abbiamo ceduto e Linetty gli altri gente assolutamente impalpabile con eccezione di Murro che è una vera disgrazia…

    • Paolo64 ha detto:

      Ma cosa c’è di atomico? I 37 anni di Quaglia o la bravura di Lagumina? Un Linetty e Depaoli in meno per un centrocampista preso a parametro zero che non gioca da un anno, un ottimo cursore come Candreva che a 33 anni farà però tutto l’anno? Il vice di Augello che è Regini, ll vice di Bere che non c’è, e Balde speriamo…è un pò che non lo si vede giocare.
      Non mi sembra un gran mercato, ma spero di essere solo troppo pessimista e di essere ultra smentito, comunque forza Samp sempre a prescindere.

    • belmondo' ha detto:

      attacco atomico…ma mi faccia il piacere!

  36. jan ha detto:

    Ho appena letto che Bonazzoli va al Torino, così si è liberato il posto per Keita Balde ahahahahah.
    Sembra inoltre che Cellino regali il Brescia : chissà che forse non ci liberiamo del pagliaccio 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  37. Paolo_65 ha detto:

    Maurizio,
    una punta centrale credo che occorresse, anche il Netzer va ripetendo da parecchio tempo che manca una punta da buttare nella mischia gli ultimi 15 minuti, quindi ben venga LLorente o altri col suo ruolo.
    Riguardo il caso Napoli credo che il nodo focale del protocollo sia il testo “salvo interventi di autorita’ nazionali e locali” questione di lana caprina sulla quale si potranno sbizzarrire gli avvocati se considerare un Asl autorità locale e se ha piu’ forza un suo parere rispetto al protocollo firmato tre giorni fa.
    Forza Samp a tutti, sperando di vedere i rinforzi già con la Lazio.

  38. luca ha detto:

    scusa Maurizio un’ipotesi , ma con la cessione affrettata di Bonazzoli (perchè di cessione si tratta!) vista l’impossibilità ormai d’incassare con Colley non è che si cerca di monetizzare il più possibile perchè in vista ci sarebbe un’idea di cessione ? ho per caso detto un’eresia ?
    attendo una tua risposta grazie

  39. petrino ha detto:

    Tolto Keita, che ne ha 25, ma e’ in prestito, i nuovi di proprieta’ ne hanno 35, 33,31.
    L’ unico giovane da prendere era Ferrer, ma perfino lo Spezia ha fatta leve al burino.
    Ma Leris non lo vuole proprio nessuno !!!!!!!!

  40. El Cabezon ha detto:

    Ma Bonazzoli al Torino è ufficiale?
    Ma non gli avevano rinnovato il contratto un mese fa o giù di lì, con tanto di squilli di tromba, frizzi, lazzi e video celebrativo?
    E poi per quanto, 8 milioni?
    L’attaccante più economico del mondo, non c’è che dire!
    Sono incredulo e sorpreso, questa per me incomprensibile mossa di mercato smorza quel poco di entusiasmo che avevo ritrovato…mah…

  41. luigi ha detto:

    Ciao Maurizio concordo pienamente con te sulla porcata del Napoli ben gli sta se gli tolgono tre punti però vogliamo parlare dei baci e abbracci dei giocatori dopo un gol? Sulla Samp e il suo valore tecnico non mi pronuncio ovviamente spero sia migliorato tanto ma sento qui troppi sampdoriani euforici. Personalmente sono sempre preoccupato per il futuro di questa società valutando chi la gestisce.

  42. Romildo ha detto:

    Attacco atomico…. Quagliarella e Llorente hanno quasi 80 anni insieme …. se leviamo i rigori a Fabio, ci vorrà tutta che segnino 12 gol insieme
    Per fortuna c’è Manolo che con le sue occhiaie ci fa sempre sperare che di notte si alleni di più che di giorno.
    Ah dimenticavo …. Lagumina …..
    davvero attacco atomico

  43. Fio' ha detto:

    E comunque Llorente non è arrivato….

  44. Ste75 ha detto:

    L’unico reparto che offre garanzie. È il centrocampo. Sia i titolari che le riserve soddisfacenti. Difesa mediocre cn pochi cambi soprattutto su i terzini.. Attacco che si basa su highlander quagliarella gabbiadini e l’incognita keita.. Incognita, nn sul giocatore ma sulle Condizioni fisiche e stimoli.. Operazione bonazzoli inquietante. 8 milioni è un regalo.. Questo fa capire la disperazione finanziaria del giullare che cmq un giretto al salone nautico x comprare nn certo una zattera.. Grazie garrone

  45. Giovi ha detto:

    Lo spettacolo del mercato delle vacche è finito
    Ora torniamo al calcio …..giocato
    Grazie presidente che non hai ceduto Quagliarella al
    Benevento!
    FERRERO VATTENE!!!!
    GARRONE PENTITI !!!!

  46. giorgio48 ha detto:

    Mercato finalmente chiuso. In tutta onestà non so che voto dare. Forse positivo in termini immediati per gli arrivi di Keita, Silva e Candreva ma certamente poco lungimirante in prospettiva futura, Probabilmente l‘ultima giornata è stata positiva non tanto per gli arrivi (Letica e basta) quanto per le mancate partenze di Ramirez e Colley. Secondo il mio modesto parere manca un centrocampista d‘interdizione in grado di sostituire Thorsby alla bisogna ed almeno un terzino destro come alternativa a Beres. Il problema per Ranieri sarà quello di far coesistere i vari Ramirez, Verre, Quagliarella, Gabbiadini e Keità sfruttandone le indubbie potenzialità con l‘augurio che l‘inossidabile Fabio non prenda mai un raffreddore. Speriamo poi che i due ragazzi scandinavi riescano a conquistarsi l‘apprezzamento di tutti con qualche confortante apparizione (vedi Damsgaard sabato a Firenze). Ecco, diciamo che se non saremo obbligati a far giocare da titolari Leris, Rocha, La Gumina, Regini ed il Tonelli visto ultimamente, sicuramente non dovremmo soffrire le pene dello scorso campionato ante lockdown.

  47. petrino ha detto:

    Da svedese e’ diventato croato il portiere n.2, anche perche’ e’ comunitario.
    La fake Llorente si e’ sgonfiata come un palloncino.

  48. Danilo ha detto:

    Perso anche Bonazzoli , ad una cifra modesta ,senza che sia stato sostituito, ogni anno che passa questa dirigenza mostra che del lato sportivo non gliene importa nulla l’importante è fare cassa…..che tristezza , mercato deludente e squadra incompleta.
    FERRERO VATTENE.

  49. Solosamp1946 ha detto:

    È finito anche questo calciomercato…e ovviamente la rosa è incompleta , gli esuberi ” scarsi” sono rimasti , e una delle difese più perforate della scorsa stagione ha gli stessi interpreti . Però sono arrivati anche 3 buoni giocatori…quindi voglio essere generoso e regalo un 6 in pagella…pensavo decisamente peggio

    • Zaccotenay ha detto:

      Vedo che hai gusti raffinati, praticamente tutta la tifoseria è entusiasta ed incredula per questa campagna acquisti e tu dai un 6… probabilmente mangi sempre in ristoranti a 5 stelle e a quel punto qualsiasi altro buon ristorante ti sembra appena passabile. Ricordati la canzone chi si accontenta gode….

  50. Klaus Lavagna ha detto:

    Maurizio,ti scrivo questa volta non per parlare del nostro amato Doria ma per criticare il nuovo format della programmazione sportiva di primo canale.Da anni eravamo affezionati ai soliti appuntamenti con. gradinata Sud il martedì alle 21 e con derby in terrazza la domenica alle 21.Ora ,se non sbaglio gradinata Sud è stata anticipata alle 19(Ora in cui tanti mangiano con la famiglia) con replica alle 22,30(Ora in cui la maggior parte di noi sta già guardando un altro programma)..Logica conseguenza purtroppo è doversi rivolgere all’altra emittente genovese per godere di un programma sportivo ad hoc.Riscontro inoltre che sul vostro sito sono indicati ancora i vecchi orari di programmazione delle trasmissioni sportive e sul quotidiano Il secolo è presente solo la guida tv di telenord.E’possibile una correzione di rotta?Cari saluti.Grazie

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Mi hai chiesto una risposta (in un post successivo), ma non hai fatto una domanda, solo una legittima critica che rispetto. Per quanto riguarda il sito, farò presente mentre sul giornale a Primocanale non interessa uscire con i programmi, perché spesso variano in base agli eventi di cronaca. Ciao!

  51. Fra Zena ha detto:

    Mercato strano. Si era parlato di ringiovanimento, invece sono arrivati quasi solo giocatori esperti. Si era parlato di abbassare il monte ingaggi, e invece apparentemente si è alzato.
    Mio voto 6, sarebbe stato 7 fino a ieri mattina, poi l’ultimo giorno non ha portato i correttivi sperati
    Portieri: Letica può starci come secondo e Ravaglia come terzo. Va bene così
    Difesa: con la permanenza di Colley, i centrali possono andare bene. Male le fasce: a sinistra Augello e Regini sono davvero mediocri, a destra manca clamorosamente un rimpiazzo per Bereszinsky. Penserei allo svincolato Cacciatore per metterci un tappullo, non si può arrivare a gennaio così
    Centrocampo: ottimo innesto Candreva, sulla carta anche Silva ma in che condizioni sarà? Sulla fascia sinistra Jankto lo conosciamo, Damsgaard è parso talentuoso ma acerbo. Insomma siamo migliorati rispetto all’anno scorso, ma – vista la cessione di Linetty – si poteva fare meglio
    Trequarti e attacco: Ramirez ha scombinato i piani di mercato scegliendo di rimanere a Genova, ma resta un signor giocatore per il nostro livello. Verre ha pure ottimi colpi. Entrambe però sono di difficile collocazione nel 4-4-2. Davanti siamo aggrappati a Quagliarella, sperando che Gabbiadini superi i problemi fisici e che Keita torni ai livelli di 4/5 anni fa. Peccato la cessione di Bonazzoli, secondo me resa necessaria dalla mancata vendita di Gastone e di Colley. Tecnicamente non mi strappo i capelli, secondo me è un discreto giocatore ma nulla di più. Visto il mancato arrivo di Llorente anche qua siamo un po’ corti (Lagumina non lo conto)
    Nel complesso mi appare una rosa che dovrebbe salvarsi, credo ci sia di peggio in serie A. Di sicuro la qualità rispetto allo scorso anno sembra essere aumentata e alcune zavorre sono state cedute (Murillo, Capezzi, Ronaldo VIeira, ecc). Mancano però le riserve in alcuni ruoli chiave e in un campionato con 5 sostituzioni e il covid che incombe non è un problema secondario

  52. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Maurizio, proprio per le tue premesse e proprio perchè io tendo a vedere un bicchiere che oggettivamente è al 50 % più mezzo vuoto che mezzo pieno…beh io non riesco a dare una sufficienza a questo mercato se non scarsa, diciamo 6 meno. E mi spiego :

    Capitolo secondo portiere, non se ne parlava, ma ruolo importante. Ti si infortuna Audero come Zoet nello Spezia e tu non avevi nessuno. Io avrei puntato tutto su quel Linner secondo me molto forte che avrebbe potuto forse fare anche le scarpe ad Audero : sfumato per questioni di tempistiche, vai su Letica ugualmente grosso (2 metri), già seguito in passato ma direi forse non a livelli del primo comunque voto 6.

    Esuberi : ovviamente gli inguardabili Leris e La Gumina non li ha voluti nessuno, o quasi.

    Terzini : grande rischio. A sinistra hai il mestierante Regini in caso di forfait di Augello; dio non voglia. A destra hai Tornsby, Ferrari (se sta bene), Rocha della primavera; dio voglia ancora meno. In ogni caso non hai due semi equivalenti stimolati nel giocarsi la maglia. Sempre Dio ci scampi da lunghi infortuni. 5

    Centrali : un ottimo Chabot tiene a galla lo Spezia. Non cedi colley, quindi non fai nulla; senza infami e senza lode 6 meno.

    Centrocampo (mediani, mezzali) : dai via 7 polmoni Linetty e prendi un pezzo pregiato, dicono fermo da un po; sulla carta superiore, vedremo. Ce ne sarebbe voluto un’altro di riserva.

    Attacco, dolenti note : Scommessa Balde (sulla carta forte), può coprire più ruoli. Quagliarella forte ma anziano, Gabbiadini forte ma ruolo indefinito e spesso rotto, meno male rimasto Ramirez. Non hai il penellone di peso da cambio gioco. 5

    Rimane un ottimo Candreva esterno e Verre che può coprire più ruoli. Non vedo questa sicurezza estrema di grande aumento del tasso tecnico. 6,5

    Le premesse sono quelle da te citate, ma lasciano sempre dei buchi da qualche parte. Le altre squadre non sono state a guardare.

    Non so cosa ne pensi tu Maurizio, ma l’incognita rimane. Se prima era una squadra da salvezza risicata ora lo è da salvezza un po più tranquilla. Poi se esplode Balde e la difesa regge…

  53. paolo64 ha detto:

    Dopo questo mercato guardando le altre, vedo solo lo Spezia e forse il Crotone con cui possiamo giocarcela, ma ho difficoltà a trovare la terza visto che uno scontro diretto lo abbiamo già perso. Tutte le altre sono tutte più attrezzate almeno come elementi di panchina e con 5 cambi in tutto l’anno fanno la differenza..bè noi abbiamo Leris e Regini e scusa se è poco…

  54. andreap ha detto:

    difesa veramente da brividi..

    mancano due terzini (chi dice che regini sia un terzino da serie A…): a destra i sostituti di bere sono thorsby e rocha, a sinistra regini…
    centrali tutti confermati (colley, yoshida, tonelli, ferrari), trovassero un quadra non sarebbe male altrimenti si balla anche quest’anno.
    in mezzo bene ekdal, silva, verre, (thorsby), Askildsen
    a sinistra jankto e Damsgaard a destra candreva e Leris (non penso si possa nemmeno allenare con una serie a)
    davanti keita, quagliarella, ramirez, gabbiadini e la gumina.

    ora penso che ramirez verrà superato da verre, salvo essere utilizzato come 4-5 cambio per sperare di salvare la partita.

    hai ceduto bene linetty, malino bonazzoli e i prestiti erano mezzi esuberi ma non servono per il bilancio oggi…sono speranze di cessioni.

    come detto: alla rosa mancano un tx destro ed uno sinistro, un esterno dx e volendo una punta di peso(opinione mia).
    se l’obiettivo erano le plusvalenze, cannato in pieno ma il mkt quest’anno era così.
    perderai ramirez a 0 e te lo meriti per come hai gestito il rinnovo..

    ringraziamo pastorello per la regia del mkt, ha sbagliato solamente la cessione di colley e il mancato acquisto di fazio (mi sembrava più un premio dovuto al gambiano che un’operazione di mkt).

  55. Matteo Genovese ha detto:

    Contentissimo per i tre punti a firenze, malissimo per bonazzoli al torino senza aver preso un altro giocatore per sostituirlo, e ora siamo rimasti senza una vera punta…… Ma ranieri ha voce in capitolo ?? a me pare il solito aziendalista—–

  56. Riccio samp ha detto:

    La situazione di Gaston comunque fa pensare…. Io credo che lui non volesse andare via da Genova realmente. Il suo procuratore ha chiesto un ingaggio folle a Cairo, appositamente, se il Toro accettava andava la, se no rimaneva alla Samp come poi ha fatto. In questo modo a febbraio/giugno può andare via a 0, chiedendo un ingaggio molto alto come ha fatto Rabiot alla juve. Procuratore molto scaltro e calcolatore che però fa il bene del suo assistito. Per noi non va male perché secondo me la qualità che ha Ramírez non ce l’ha praticamente nessuno nella Samp, e con i 5 cambi può farci veramente comodo….inoltre spero arrivi Asamoah o qualche terzino svincolato perché siamo davvero scoperti. La pensi come me Maurizio? E poi che voto daresti a questo nostro mercato?

  57. martino Imperia ha detto:

    1) MERCATO

    Entrate: Candreva, Keita, Silva, Damsgaard e i 2 portieri

    Uscite: Linetty, Murru, DePaoli, Viera, Bonazzoli

    Conservati/tenuti: Ramirez, Colley, Verre.

    Il voto al mercato della Samp per me è 7. Diverse cose non mi hanno convinto al 100%, non posso negarlo, ma in tutta onestà il rischio di rovinare tutto nelle ultimissime ore di mercato c’era.

    La cosa che appare a prima vista è una squadra più matura ed equilibrata. il tasso di esperienza è salito molto. E soprattutto: 3 elementi aveva chiesto Ranieri, 3 gli sono stati dati.

    Personalmente sono molto contento per la peermanenza di Ramirez: discontinuo quel che volete, ma giocatore tosto e unico capace di galleggiare tra centocampo e attacco all’occorrenza

    Audero
    Berez Colley Yoshida Augello
    Candreva Silva Ekdal Ramirez
    Quaglia Keita

    Con Gabbiadini, Damsgaard, Verre, Tonelli, Thorsby titolari di egual valore

    Onestamente, è una bella Samp.

    Certo Bonazzoli è una ferita aperta 🙁

    2) Fiore – Samp 1-2

    Premttendo che se qualcuno volesse farsi delle risate crasse vada a leggersi le “ottimistiche” previsioni per questa partita fatte negli ultimi post del editoriale scorso (perdermo 6 a zero, facile prevede debacle, suicidio andare senza colley, etc etc) :))) , vorrei semplicemente dire che il titolo “RINASCIMENTO” è assolutamente approriato.

    Quella con la Fiorentina si tratta infatti della prima vittoria con una BIG nell’era post giampaoliana

    3) Caso juve Napoli.
    per me ha raione il Napoli. Se asl vieta non puoi muoverti, rischi il penale. C’e poco da fare. ( sbaglio’ ASL ligure a non impedire spostamento a Genoa, e si vedono i risultati). Detto ciò, non si uscirà tanto facilmente da questa figuraccia.

    La mia previsione? verrà deciso di recuperare la partita e la juventus (agnelli) si rifiuterà di farlo

    • Zaccotenay ha detto:

      Il protocollo è chiaro, tutti a questo punto potranno avvalersi della ASL nel caso in cui ci siano assenze importanti in squadra. Il genoa è andato ed ha perso, quindi o ripetono la partita dei piccioni oppure 3 a 0 a tavolino senza appello. Sappiamo tutti che a Napoli fanno tutto ciò che vogliono, vivono in un’ altra dimensione. Se avessero giocato a Spezia sarebbero partiti non contiamoci musse. Noi non siamo napoletani….. SAMPDORIA SOPRA TUTTO

      • Martino Imperia ha detto:

        cos vuol dire “avvalersi della asl”? mica puoi decidere te squadra per la asl. è un organo che decide in autonomia.

        il protocollo ha una falla grossa come una casa.

        se no son tutti luoghi comuni….

  58. Massimo Pittaluga ha detto:

    A mio avviso finito il mercato credo che la squadra titolare sia migliore dello scorso anno in quanto Keita Candreva e Adrien Silva sono oggettivamente più forti di de paoli linetty e bonazzoli che però per età e prospettive (keita a parte) per una squadra che vuole costruire qualcosa…..ma qui sta il punto mercato teso a levarsi ingaggi e ad incassare il possibile. linetty era un pezzo pregiato rimasto non come i torreira e praet ma per età e mercato si, bonazzoli idem e colley. non riesci con colley cedi bonazzoli. insomma la strategia è incassare e portare a casa giocatori pronti ed esperti per svangarla a fine carriera o da rilanciare. poi chi vivrà vedrà. ad ogni modo la qualità è oggettivamente cresciuta nei titolari ma mancano terzini di riserva (forse regini lo può essere di augello) non c’è di berezinsky e ci manca un centravanti un po fisico che era bonazzoli (come numero c’p lagumina ma non so quanto spazio possa trovare). si è messa molta qualità sulle fasce e in avanti e un centrocampista di qualità nel mezzo. credo che ranieri abbia il materiale per una salvezza tranquillla sperando che dietro i 2 terzini più regini tengano. negli altri ruoli si è abbastanza coperti ovunque ed in certi casi da metà campo in avanti anche bene.
    Discorso società: il giorno che in questo paese si controlleranno le aziende di tutti nello stesso modo e si metteranno dei filtri veri allora a quel punto potremo evitarci tanti guai, ma vedo invece che c’è chi con comportamenti generalmente corretti è vessato per errori formali ed invece per chi proprio ci vive al di fuori delle regole o border line si chiudono uno due occhi e spesso pure le orecchie. che dire guardiamo al campo e chiudiamo occhi e orecchie per non vedere e sentire il personaggio che dirige la baracca. sono sempre più dell’idea che proprio da solo a gestire questa baracca non lo sia come le altre baracche liquidate o in liquidazione o in piedi. qualcuno diceva segui i soldi…….sarebbe interessante sapere se e quante aziende ha rilevato negli anni con bonifici bancari per acquistarle perchè in fondo di aziende che detengono cinema, palazzine etc ne ha ferrero e a casa mia i beni per averli di proprietà bisogna acquistarli e pagarli. ecco sull’ultima parola pagarli sarebbe interessante sapere se oltre alla sampdoria a gratis e non solo ci siano state altre acquisizioni diciamo così fortunate. ecco se la fortuna si ripete troppe volte come scrivi tu Maurizio siamo proprio davanti ad un uomo molto fortunato. a quel punto mettiamoci comodi e guardiamo solo le partite perchè la convivenza potrebbe essere lunga. da tifoso non me lo auguro ma lo temo

  59. andrea ha detto:

    Caro Maurizio “rispondo alla tua frase se ottiene i concordati va avanti tranquillo”. Allora a fronte di 120 milioni di debiti di Eleven Finance, Ferrero deve presentare perche venga accettato dal tribunale ma non si sa se venga accettato dai creditori, dal 30 al 40% del debito totale, tradotto in euro dai 35 ai 48 mil. Non crediamo alla teoria del prestito da parte di privati con garanzia Sampdoria e Cinema perchè sono veramente barzelette e pura narrazione romana, perchè nessuno impresta quella cifra sapendo già in partenza che le rate non verranno pagate e che si troverebbe una società di calcio con sempre più debiti e con i cinema che allo stato attuale creano solo perdite e basta. Quindi le soluzioni sono tre: 1) Trova dai 35 ai 48 mil in contanti 2) Presenta un preliminare di cessione della Sampdoria con relativi pagamenti etc. 3) Non presenta nulla e di conseguenza fallisce Eleven Finance con probabili ripercussioni sulla società Sampdoria dato che la capogruppo Holding Max l’unico bene che detiene che può portare nelle casse qualche soldo è la Sampdoria tramite la Sport Spettacolo controllata dalla Hoding. E ricordiamoci che una volta che Eleven Finance va in mano al tribunale per il fallimento viene scoperchiato il vaso di pandora e potrebbero trovate di tutto sta a voi immaginare che cosa diciamo stile Ferrero

    • ale ha detto:

      Cari Andrea e Massimo Pittaluga,
      ogni volta che qualche blogger con qualche competenza tecnica aziendale, fallimentare e di acquisizioni esprime un giudizio articolato mi faccio sempre più “persuasa” che ce ne sarebbe eccome da scavare. Su quello che è il mestiere reale di questo personaggio e sulla oscena regalia che ne ha fatto il Presidente della ns Amata.

      So che non ci sono speranze in questo Paese di mafie e mastrussi ma continuate a dirci cose che a molti di noi sfuggono.

      Preferisco una brutta verità alla favoletta delle offese ripagate con il viperetta

      Avanti Sampdoria!

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        cara Ale mi limito a considerazioni evidenti purtroppo. dovessi scrivere quello che penso sino in fondo sarei a rischio querela. visto che per le supposte parti lese querelare è all’ordine del giorno, una più una meno non fa differenza, chi invece vive diversamente ricevere una querela comporta fastidio e perdite di tempo e soldi in avvocati. Maurizio che fa un mestiere delicato in tal senso probabile ne sappia qualcosa (maurizio non ti voglio tirare in mezzo a sproposito era per avere un rif di quanto accaduto a te e poi archiviato)……Andrea è stato più esplicito di me anche lui stando nei limiti del non querelabile. poi credo in molti di noi abbiano un retro pensiero non tanto retro che se si avesse tempo per scavare per bene chissà cosa potrebbe saltare fuori. come ha scritto credo Cabezon materiale per report che ha giornalisti investigativi ma che probabilmente hanno cose di maggior richiamo rispetto alla ns povera samp. detto ciò potrebbe succedere come spesso accade nella storia che poi le disgrazie quando cade il castello arrivino tutte assieme. i castelli di carta durano ma poi cadono….
        un cordiale saluto e cerchiamo magari di goderci qualche buona partita. gli interpreti per vedere del buon calcio ci sono e se keita fosse motivato e quello visto alla lazio con i vari ramirez quaglia gabbiadini e candreva e le 5 sostituzioni davanti potremmo vedere anche qualcosa d’interessante. e poi magari damsgard potrebbe essere l’ennesimo colpo degli scout per la futura plusvalenza del signor fortunato ferrero.

    • Fra Zena ha detto:

      buon senso e competenza in questo intervento. Bravo.

  60. Maurizio.Michieli ha detto:

    Mercato chiuso. Con la permanenza (forzata, nel senso che non sono riusciti a cederli) di Colley e Ramirez e gli arrivi di Candreva, Keita, Verre, A. Silva (oltre a Letica, Ravaglia e Damsgaard) credo che la Sampdoria non avrà problemi a salvarsi. Se le cose andranno male a livello tecnico, la responsabilità di un risultato negativo sarà esclusivamente di allenatore e giocatori, nel senso che la società, in un modo o nell’altro, alla fine ha messo in campo una squadra sufficientemente competitiva per l’obiettivi minimo stagionale. In difesa va pure calcolato un Ferrari in più, rispetto alla passata stagione. Chiaro che in assoluto ci sono delle lacune: mancano almeno un terzino destro ed una punta di peso. Ma tutte le formazioni sono incomplete. Teniamo conto che la Sampdoria ha fatto mercato pensando soprattutto a generare plusvalenze e abbassare il monte ingaggi. Nel primo caso per ora l’obiettivo non è stato raggiunto (siamo a nove milioni, rispetto ai 30 preventivati) ma potrebbe essere raggiunto se matureranno alcuni riscatti. Nel secondo caso, invece, le spese per gli stipendi dei calciatori sono scese di circa 7/8 milioni. Adesso, quindi, bisogna puntare a salvarsi sul terreno di gioco. Fuori si giocherà un’altra partita il 22 di novembre. Qui sopra l’amico Andrea ha tracciato alcuni scenari interessanti, anche se io non escluderei del tutto che Ferrero possa ottenere i concordati dando in garanzia le azioni della Sampdoria. Ma aspettiamo e vediamo. La situazione non è rosea, indubbiamente. Però non si possono fare previsioni attendibili: come per il tempo, non si va oltre i tre giorni. Nel caso della Sampdoria, intanto puntiamo al Natale. Vi ho letto tutti con piacere.

    • Romildo ha detto:

      I debiti di gruppo garantiti dalle azioni samp e quindi via libera al concordato ?
      Mah, mi sembra difficile. La procedura vuole denaro per i creditori e non azioni o altre garanzie illiquide. Sarebbe anche interessante chiedersi – nel caso tu avessi invece ragione e la Procedura accettasse le azioni in garanzia – chi amministrerebbe la Samp e con quale finalità. Liquidarne il suo patrimonio per trarre denaro oppure tentare una temporanea amministrazione ordinaria in attesa di vendere le azioni?
      Di certo il creditore pignoratizio (la procedura) non lascerebbe li Ferrero.

  61. Enry ha detto:

    Io credo che la Samp nonostante le perdite importanti e la rosa non completa in tutti i ruoli,se non ci saranno infortunati lungodegenti,si sia rinforzata rispetto all’anno scorso….
    Il problema è che quest’anno a parte il Crotone,non vedo squadre già con un piede in serie b….
    Cmq anche se ci e stata messa una mezza pezza,il mercato ha ulteriormente evidenziato che la società non ha un progetto e soprattutto non ha ambizioni e futuro!!!
    Si vende chiunque ha un offerta e si prende possibilmente in prestito e ha gran fatica,chi non trova più posto….
    Una società che pensa al futuro,non cede ne caprari ne bonazzoli a mio avviso…..
    Credo che questa agonia,la può solo finire il tribunale

  62. Maraschi ha detto:

    Dopo le buone prestazioni di Chabot, mi aspetto quelle di Bonazzoli…evviva!

  63. Frank Tamburo ha detto:

    Bonazzoli sacrificato viste le mancate cessioni di Colley e Ramirez.
    La cosa è chiara, probabilmente indispensabile.
    Stamattina Ranieri non sarà l’emblema della felicità, ma se si potrà pescare bene dagli svincolati di lusso (Asamoah, Borini o Pazzini) la rosa sarà idonea per fare un campionato tranquillo.
    Rimango convinto di un’idea: Bonazzoli non cambierà le sorti future né della Sampdoria che l’ha ceduto, né del Torino che l’ha acquistato.
    Resta un ottimo giocatore in prospettiva, a cui auguro le migliori fortune.

    Ps: hai visto mai che Sir Claudio riesca a rivitalizzare anche il buon La Gumina?

    • Lollo ha detto:

      Infatti, aspetterei priam di bocciare del tutto Lagumina

      • Frank Tamburo ha detto:

        Esatto…il calcio spesso è caratterizzato da fattori imprevedibili.
        Tra cui c’è quello dell’entusiasmo che può accendersi da un’occasione sfruttata nel momento giusto.
        I calciatori sono in primis uomini ed atleti, professionisti.
        Ricordiamolo sempre

      • Martino Imperia ha detto:

        sono d’accordo con voi. a volte basta un gol per per revitalizzare un attaccante. io onestamente non mi sento di giuducalo per la stagione passata. da rivedere.

  64. Cicciosestri ha detto:

    Buongiorno,
    Non so se qualcuno se ne è accorto ma abbiamo il presidente più povero della serie A, questo è un fatto, e questo è quanto dobbiamo tenere presente, tutti vorremmo qualcuno che fosse meglio e tutti non possiamo più vedere il romano, ma occorre tenere ben presente questa cosa nel giudicare questo mercato.
    Questo calciomercato è quello post COVID e nessuno ha fatto grossi investimenti, chi è riuscito a vendere e comprare molto bene secondo me è solo l’Atalanta, quindi accusare di approssimazione la nostra dirigenza in questo mercato, approssimativo per TUTTE le squadre, non credo sia corretto.
    Io sono abituato a giudicare il calciomercato analizzando la squadra che c’era prima e quella che c’è dopo, non faccio processi alle intenzioni e non giudico neanche i programmi e quali fossero i reali obbiettivi perché molte volte i giornalisti sparano a caso ed altre le evoluzioni del mercato ti fanno cambiare direzione, vado quindi ad analizzare ruolo per ruolo, giudicano eventuali upgrade, secondo il mio parere:
    Uscito Bonazzoli entrato Keita – miglioramento
    Uscito Depaoli entrato Candreva – miglioramento (non ditemi che era terzino destro perché credo sappiate che ha giocato molte più volte alto che basso)
    Uscito Linetty entrato Silva – miglioramento
    Uscito Viera entrato Verre – miglioramento
    Uscito Murru entrato Regini – siamo uguali considerando la pessima annata del sardo
    I difensori centrali sono gli stessi quindi rimaniamo come eravamo ma credo che Colley Yoshida possano fare meglio dello scorso anno.
    Le alternative per i terzini non sono di prim’ordine ma nessuna squadra del nostro livello ha alternative pari ai titolari mentre credo che pochi possano contare di così tante soluzioni a centrocampo e in attacco, inoltre gli uomini che abbiamo ci consentono di giocare con praticamente tutti i moduli possibili.
    A mio parere siamo più forti dello scorso anno e non partiamo ad handicap come con Difrancesco.
    Le possibili plusvalenze per i prossimi anni sono: Colley, Damsgaard, Askildsen, Verre, Keita, Augello oltre alle possibilità non troppo remote di Bonazzoli, Viera, Depaoli, Murru.
    Non ricordo dichiarazioni dei dirigenti circa l’abbassamento del monte ingaggi ma solo indiscrezioni giornalistiche, ma se mi sbagliassi ditemi quando e a chi qualche dirigente ha detto questa cosa, sono pronto a fare ammenda. In ogni caso si parlava di abbassamento di 7 milioni e l’obbiettivo è stato centrato.
    Scusate la lungaggine.

    • Fra Zena ha detto:

      faccio mea culpa, anche a me sembrava strano che il monte ingaggi complessivo si fosse abbassato, ma facendo due conti sembra proprio che sia così
      Avevamo in rosa un sacco di zavorre in effetti, alcune pure ben pagate!
      Anche secondo me ci siamo rinforzati rispetto allo scorso anno, siamo però troppo corti in alcuni ruoli. Quanto alle plusvalenze, non condivido: Colley ormai va per i 30 anni, Keita dovrebbe fare una super stagione (speriamo!) per essere riscattato e poi venduto, Augello non è più un ragazzino così come Verre. Askildsen finora ha mostrato davvero poco. Su quelli dati in prestito con diritto, il punto interrogativo è troppo grande e comunque nessuno di loro sembra poter valere decine di milioni. Murru col rientro di Rodriguez il campo lo vedrà con il binocolo tra l’altro…

  65. belmondo' ha detto:

    l’11 titolare è piu’ che buono, diciamo da 50 punti in classifica. ma dietro ai titolari c’è il nulla. regini e leris sono due giocatori buoni forse per la serie c, la gumina idem. preghiamo salute ai titolari e andiamo avanti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      50 punti sono tanti, spero tu abbia ragione.

    • Fra Zena ha detto:

      condivido, a patto che nell’11 titolare giri tutto bene
      Keita è fermo da marzo (e ha il Covid), Andre Silva idem, Quagliarella sulla carta ottimo ma ha 37 anni

      • andreap ha detto:

        quest’anno 11 titolari non bastano, con i 5 cambi e la spada di damocle del covid, ci vogliono 16 titolari di livello e poi i frilli che abbiamo

  66. Pier56 ha detto:

    Personalmente al mercato darei una stretta sufficienza: male la difesa (Yoshida e Colley danno garanzie, ma Berezinsky non ha alternative e Regini è un mestierante ), bene il centrocampo che perde Linetty ma si rinforza con gli innesti di Candreva e A. Silva, si toglie alcuni piedi quadrati (De Paoli e Vieira), e conserva Ramirez; maluccio l’attacco che acquisisce il polivalente Keita, ma perde l’unico centravanti di ruolo, Bonazzoli, senza sostituirlo. Purtroppo con una finta e fittizia proprietà in mano a un parassita si tira a campare e non può che essere così, dopo la scellerata e ormai incorreggibile scelta di Garrone. L’unica speranza, dura a morire, é la giustizia ordinaria…Forza Doria, sempre!

  67. flex ha detto:

    Buongiorno a tutti
    Avevo una gran paura e invece alla fine è andata ancora bene.
    Sono stati acquistati gli uomini richiesti da Ranieri e l’undici titolare è decisamente meglio rispetto all’anno scorso, mancano un paio di riserve, soprattutto i terzini, ma alla fine temevo molto peggio. Dovremmo salvarci senza problemi.
    Due considerazioni:
    1) chi è perplesso sul fatto che abbiamo preso giocatori maturi e ceduto giocatori giovani non ha ancora capito che l’orrizonte temporale di Ferrero è molto breve: unico obiettivo è salvarsi, chissenefrega di programmazione e progetti tecnici
    2) mi va bene tutto, ma lamentarsi per le cessioni di bonazzoli e chabot mi sembra esagerato al limite del pretestuoso. Chabot poteva forse essere un prospetto ma se si considera che davanti a lui aveva joshida, tonelli, colley e ferrari (non krol e beckenbauer) forse non stiamo parlando della perdita di un fenomeno. Per Bonazzoli ancora peggio: da quando lo abbiamo preso ha girato squadre di serie B senza per altro mai mettersi in evidenza e ha indovinato un paio di partite post lockdown. Veamente poco per disperarsi.
    Lungi da me fare un complimento a ferrero (nemmeno sotto tortura) però dobbiamo ammettere che a sto giro quello che doveva fare lo ha fatto.
    Viviamo alla giornata.

    • Stefano_1970 ha detto:

      Io sono perplesso dal numero di giocatori in rosa che hanno capacità per reggere il campo. Con i 5 cambi le strategie degli avversari saranno calibrate anche sulla tenuta atletica dell’11 titolare e dei subentranti. Non mi aspettavo grandi movimenti di mercato (perché investire soldi se non si é nemmeno certi di giocare e quindi valorizzare giocatori per generare plusvalenze… Unica linfa vitale della Società assieme ai diritti tv) ed in generale sono soddisfatto dei profili acquistati. Vedremo se basta o meno. Non vorrei che uno stop al calcio nel breve termine non permettesse di valutare le azioni da prendere nella finestra invernale…

    • andreap ha detto:

      sul punto 1) è stato un cambio di strategia, fino allo scorso anno il mantra era: giovani che possono diventare plusvalenza (è andata bene con andersen, schick, torreira, linetty,praet). ora è salviamoci con i candreva e silva, prendiamo keita che potenzialmente è rivendibile e poi vediamo

    • Marco ha detto:

      Flex concordo con te su tutto!!!
      90 minuti di applausi!!

  68. Zaccotenay ha detto:

    La squadra c’è, non si può dire nulla. Nessuno di noi si sarebbe neanche immaginato di avere una rosa così. Bisogna riconoscere che hanno fatto un buon lavoro. SAMPDORIA SOPRA TUTTO.

  69. Sand66 ha detto:

    contraddicendo tutti i mugugnoni al mercato voglio dare 7, per me sono arrivati i giocatori che, più o meno, dovevano arrivare (elementi pronti subito e con esperienza).
    Sicuramente si poteva fare meglio ma era più facile fare peggio, la difesa non è stata toccata e i problemi che c’erano sono rimasti, Chabot lo avrei tenuto ma gli altri non avevano mercato e quindi…
    Il centrocampo ha perso Linetty ma ha acquistato Candreva e Silva che con Ramirez, Ekdall, Jankto (11 milioni) ,Thorsby (grande interditore) e Verre ti permette diverse variazioni tattiche.
    L’attacco perde Bonazzoli, giocatore che sei mesi fa nessuno voleva, e acquista Keita, che per molti è bollito ma ricordo che si diceva lo stesso di Cassano, è rimasto Gabbia e Quaglia, Lagumina neanche lo conto, siamo un po corti ed è rimasta l’incognita età del capitano però credo che Ranieri voglia giocare con la punta unica vedremo…
    Ora come ora la squadra perfetta non si poteva fare, qualche problema è rimasto ma bisogna ricordare sempre che il nostro obbiettivo è la salvezza.
    La parola passa al campo, forza Doria sempre e comunque.

    • robmerl ha detto:

      la vedo anch’io così, sand: il grande clinico ranieri fa il punto della situazione poi decide di usare al meglio le risorse che ha. probabilmente un 4411 con una punta e mezza che possono diventare due per vincere o rimontare. Peccato per Llorente: adesso che abbiamo delle ali vere non c’è nessuno o quasi che la butti dentro di testa. Però la salvezza e qualcosa in più sembrano alla portata: solo due settimane fa non ci credeva nessuno!

  70. Pier56 ha detto:

    Dimenticavo: per il modulo di gioco, più che un 442 mi pare che la Samp sia attrezzata per un 4231:
    Audero

    Berezinsky Yoshida Colley Augello

    A. Silva Ekdhal
    Candreva Ramirez Keita

    Quagliarella ( Gabbiadini)

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Credo che per giocare così servirebbe almeno un mediano incontrista in più ed un difensore veloce (l’unico è Colley). Però in alcuni momenti della partita potrebbe tornare utile e comunque vediamo cosa fa Ranieri.

      • andreap ha detto:

        4-4-2 (o meglio ranieri gioca 4-4-1-1) e 4-2-3-1, per assurdo possono essere lo stesso schema: fase difensiva, 4-4-1-1, fase offensiva, gli esterni salgono e divante 4-2-3-1.

        il gioco è dinamico

      • aston ha detto:

        Non credo. Mi pare che per caratteristiche la formazione proposta ci stia tutta. Potrebbe essere Ekdal a giocarsi il posto con Thorsby.

        a.

      • NYC ha detto:

        Abbiamo Throsby al posto di Ekdal , con i 5 cambi e’ un altro sport saranno utili anche Verre e Daamgard .

        L’importante e non giocare con la linea alta alla DiFra che dopo Montella e’ l’allenatore piu sopravvalutato del pianeta.

    • luca_Roma ha detto:

      Sinceramente dispiace per Bonazzoli avrebbe fatto comodo più di La Gumina.
      Servivano due terzini se non tre, vedremo se Asamoah arriverà o meno un 4-2-3-1 come dici tu sarebbe troppo sbilanciato anche se come idea non sarebbe male…

  71. Marco ha detto:

    Grazie al cielo mercato chiuso.
    Ok siamo incompleti, manca un terzino destro ed una punta di peso(Llorente dicono tutti che è vecchio ma intanto ieri ci avevamo “fatto la bocca” ieri…) ma secondo me non ci siamo indeboliti rispetto allo scorso campionato e non è poco.
    Abbiamo perso Linetty ma se Silva conferma ciò che è…via De Paoli (non lascia un gran ricordo) e dentro Candreva che in queste due partite ha dimostrato di non essere venuto a svernare a Bogliasco…Ramirez alla fine è rimasto…
    Credo che Ranieri avesse chiesto esplicitamente giocatori di esperienza e li ha ottenuti;giovani da lanciare comunque li ha(i due scandinavi in mezzo).Ora vediamo sul campo(covid permettendo)..

  72. Snop ha detto:

    E’ stato un mercato brillante ed emozionate, a mio parere. Un mercato senza dubbio diverso da quello dello scorso campionato, che fu condizionato dal trash mediatico e dalle trattative arabo/americane farlocche, ma che sotto certi punti di vista fa ben sperare per il futuro. Oggi la Sampdoria è una società solida, con bilanci in ordine e strutture. La proprietà garantisce un futuro roseo e anche qualora decidesse, un domani, di vendere, questo potrebbe essere fatto solo nei confronti di acquirenti credibili e non di personaggi in cerca di cogliere un affare o miti desueti che non hanno mai diretto nemmeno il traffico cittadino. La politica di contenimento dei costi è un fatto che riguarda la proprietà ma anche i dirigenti che si trovano a dover gestire certe risorse e che devono dimostrare di poter fare calcio in maniera oculata e sostenibile. Anche questo obiettivo è stato raggiunto con successo (8 milioni di ingaggi risparmiati), che dimostrano un’accurata e attenta programmazione. Tutto il resto è la solita spazzatura che non è degna nemmeno di essere commentata, ma potrebbe diventare letteratura degna del Premio Pulitzer e lei caro Michieli è un serio canditato a vincerlo. Cordiali saluti.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Era dai tempi dello spettacolo di Beppe Grillo al palasport negli anni ’90 che non mi divertivo così tanto 🙂 GRAZIE!

      • Snop ha detto:

        Grazie anche a te perché quando scrivi seriamente di catastrofi & affini mi fai sbellicare dalle risate e anche quando censuri i miei commenti su primo canale. Io il 22 novembre vado a divertirmi, ma tu puoi restare in attesa spasmodica del verdetto del tribunale fallimentare.
        Aspetta e spera.

        Un caro saluto

        Forza Sampdoria! Sempre

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Io spero con tutto il cuore che il 22 novembre venga fatto l’interesse della Sampdoria. Quale, come, da chi, quando e perché non mi importa. E di tutto il resto, francamente, non mi frega una beata mazza. Poi ognuno è libero di divertirsi con quello che gli passa il convento, anche tu dunque. Ciao.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          in effetti avere un presidente che ha già avuto diversi fallimenti, che è a rischio di altri (spero di no per lui e i suoi creditori ovviamente) fa stare tranquilli. non vedo dove si il problema. il progetto è serio ed in effetti quando era arrivato parlava di scudetto e champions, poi di europa ligue, infine di campionato tranquillo dai che poi ci abituiamo al progetto. ci si abitua a tutto e piace pure

        • Simo porto ha detto:

          Snop sei il mio eroe, non ho mai visto tante cazzate in un unico e sintetico post….Non so se tu sia tifoso genoano, tifoso quindicenne, oppure un troll eccezionale, capace di far innervosire/sdegnare ogni tifoso medio che si possa definire tale…definire ottima ed oculata la gestione Ferrero può essere solo frutto di un ragionamento in botta di acidi…Dopo essersi ciucciato soldi dalla cessione obiang, dopo aver indirizzato parte degli introiti della Samp per tenere in piedi quelle 4 aziende marce e in fallimento che si ritrova, dopo aver perculato ogni tifoso medio che si rispetti, ci sono dei “cosi” come te che me lo inneggiano…tu dimmi in che modo questo mercato e questa strategia è definibile come un capolavoro…sono curioso

          • andreap ha detto:

            teniamo buone le risate che ci fa fare snop…se non ci ridiamo sopra, dovremmo strapparci i capelli..

        • AleLaSamp ha detto:

          che a rileggere mai un sampdoriano si riferirebbe a Luca Vialli come un mito desueto, quindi i casi sono due. O sei Massimo Ferrero oppure sei pagato da lui. Un Cenoano no perchè scrivi correttamente.
          😀

        • Rui ha detto:

          Se avessi fatto una decina di errori grammaticali per me potevi essere veramente il guitto romano.

        • Sand66 ha detto:

          Secondo me sei uno stipendiato dal nostro grande presidente per intossicare il blog ma mi sa, che più che altro, hai suscitato delle sane risate.
          Spero che ti paghi bene, sempre che paghi.

    • belmondo' ha detto:

      mi chiedo perchè Maurizio pubblichi questi messaggi…sono chiaramente provocatori e non scritti da sampdoriani, boh…

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      Concordo con te Snop, e non solo : visto che sicuramente non sei un genoano infiltrato, aggiungo anche che la terra è piatta e che il covid 19 non esiste ma un complotto di alcuni governi e multinazionali. Del resto se abbiamo il miglior presidente d’ Italia non vedo perchè destabilizzare l’ambiente con fandonie varie.

    • AleLaSamp ha detto:

      Noi siamo la Samp, meritiamo programmi più seri. Non mercati raffazzonati atti a fare plusvalenze o ad abbassare il monte ingaggi. Ricordiamoci chi siamo, da dove veniamo. Non perdiamo la nostra dignità per due nomi altisonanti. Sennò ha ragione il proprietario quando disse, riferendosi alla piazza, che basta vincere due derby per farci felici.
      Ps Futuro roseo essendo in mano ad uno che ha più concordati che capelli è veramente una visione positiva. 🙂

    • Pazzoperlasamp ha detto:

      E’ stato un mercato con le pezze al culo, emozionante perchè fino all’ultimo abbiamo rischiato di perdere tutti i giocatori più forti che ovviamente erano in vendita al miglior offerente essendo la Sampdoria una “società” senza capitali, con le strutture in fase di ristrutturazione ferme da anni causa “mastrussi contabili” da parte di una proprietà senza forza economica e in mano a un parassita . Chiunque venga dopo sarebbe accolto sicuramente come un salvatore capace di sancire la fine di un incubo iniziato 7 anni fa .La politica di contenimento degli ingaggi non è sinonimo di crescita anzi è il chiaro segnale di una incapacita e impossibilità di programmare e mantenere giocatori di un livello medio alto che con il NONO fatturato la Sampdoria si potrebbe permettere… se non fosse che una parte di denari viene drenata per oprerazioni sbagliate o “particolari”…è incredibile come la realtà abbia diverse sfaccettature vero Snop…ma vai gentilmente a cagare

    • Stefano_1970 ha detto:

      Manca il pezzo dove la terra é piatta, gli americani non sono stati sulla luna ed il Genoa a fine campionato cuce la stella in qualità di vincitore.

    • Alex ha detto:

      Un giorno non troppo lontano dopo che chi ti paga per scrivere certe cose avrà fatto fallire la Sampdoria, uscirà finalmente fuori la rete di profili fake pro Ferrero che imperversa su blog forum e social, e forse chi la gestisce. E sai perchè? perchè tu e tutti gli altri sparirete nel nulla, noi ci saremo sempre. Tienilo bene a mente.

  73. Fra Zena ha detto:

    Maurizio cosa pensi del comportamento, davvero bizzarro, di Ramirez? Rifiuta il rinnovo, ma rifiuta anche le offerte di altre squadre come Verona e Torino, con contratti lunghi e ottimi ingaggi…cosa pensa di fare?
    Dal punto di vista Sampdoria, pensi che sarà messo ai margini della rosa?
    Se un po’ conosco Ranieri, credo farà di tutto per tenerlo sul pezzo e integrato nella squadra
    Poi certo lui farà i suoi calcoli: andando in scadenza non credo avrà troppa voglia di rischiare infortuni…

    • petrino ha detto:

      da gennaio 2021, senza rinnovo, puo’ cercarsi qualunque squadra e chiedere un lauto ingaggio, essendo a parametro zero.
      Se il, suo procuratore ha agito in tal senso, ……….

  74. David Rizzi ha detto:

    Premesso che il giullare deve andarsene e il più in fretta possibile e che il 22 Novembre speriamo che qualcosa accada davvero (come diceva qualcuno sopra meglio un’amara verità di una favoletta costruita ad arte) il mercato è stato buono.
    E’ vero, siamo scoperti in alcuni cambi ma lo sono tante altre squadra, anche alcune big lo sono (vedasi ad esempio Inter che ha una pletora di centrocampisti e pochissimi attaccanti) ma per il nostro obiettivo sono arrivati giocatori di categoria decisamente superiore; onestamente, pur con tutto il rancore verso il nano, trovo difficile comprendere il disfattismo di molti qui sul blog, a bocce ferme e guardando le rose della serie A al momento siamo da salvezza tranquilla, poi ovvio che le cose possono cambiare ma se volevate giocatori in grado di portarci in UEFA allora avete probabilmente sbagliato blog, non perchè sia sbagliato aspirare a qualcosa di meglio o perchè la tifoseria non lo meriti (anzi…) ma perchè il nostro presente, e speriamo solo quello, è questo, tutti sacrificabili in nome del bilancio.
    Poi trovo assolutamente fuori luogo, ma qui si tratta di un giudizio strettissimamente personale, il gridare allo scandalo per la cessione di Bonazzoli. Il giocatore poteva anche essere simpatico ma veramente qualcuno crede che avrebbe potuto guidare l’attacco del futuro della Samp? Personalmente lo reputo un giocatore discreto, nemmeno buono, per il quale 8M è una cifra più che adeguata. Poi il campo mi smentirà e a Torino farà 25 gol ma magari keita allora ne farà 30. Intorno a Bonazzoli aleggia l’aura Fornaroli, e lo dico col sorriso, prego tutti i fan del buon Federico di non sentirsi trattati male, ripeto che è un’opinione strettamente personale

  75. Seri11 ha detto:

    Scusate, ma l’abbassameno del monte ingaggi di 7/8 milioni a cosa è dovuto? Se da una parte sono partiti Linetty de paoli Bonazzoli caprari murru e Murillo dall’altra entrano Candreva Keita e Silva…non mi tornano i conti magari sbaglio qualcosa io.
    Ferrero Vattene. Forza Doria

    • belmondo' ha detto:

      beh non è difficile, ne vanno via sette ne arrivano tre. murillo bonazzoli e linetty guadagnavano piu’ di un milione all’anno. keita è in prestito e l’ingaggio parte pagato. credo siano anche piu’ di 7 milioni di risparmio

      • Seri11 ha detto:

        Stando al secoloxix alla fine il monte ingaggi si abbasserebbe di circa 2 milioni netti, quindi 4 x le casse della Samp. Inoltre i 3 big hanno anche premi legati ai risultati, quindi potrebbe diminuire di poco il risparmio. Detto ciò, non saranno 8 milioni ma pur sempre un bel risparmio.
        Forza Samp

    • Fra Zena ha detto:

      da quel che mi risulta
      cessioni di Depaoli, Caprari, Murillo, Falcone, Vieira, Chabot, Linetty, Bonazzoli, Murru: risparmio di circa 9.2 milioni di ingaggi netti
      acquisti di Damsgaard, Ravaglia, Silva, Letica, Keita, Candreva: nuovi ingaggi lordi per circa 5 milioni
      il risparmio dovrebbe essere quindi intorno ai 4.2 milioni netti, circa 7/8 lordi quindi
      Anche a me pareva strano, ma carta canta!

  76. luigi ha detto:

    Perdonami Maurizio non ti voglio smentire, ma ritengo sia molto difficile( non impossibile) che un giudice decida di vincolare le azioni di una società di calcio ad un’altra che si occupa di tutt’altro, dopodichè solo il futuro potrà chiarire a molti di noi alcuni dubbi in quanto non credo che questo navigare a vista, chiamiamolo pure modus operandi possa protrarsi a lungo almeno che non ci sia qualcuno genovese o non che stia sorreggendo l’attuale “proprietario”

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Hai ragione, ma io non l’ho mai affermato. Non ho escluso che Ferrero possa ottenere credito da qualcuno dandogli in garanzia le azioni della Sampdoria e con quel credito presentare un piano in grado di ottenere dal tribunale i concordati.

      • petrino ha detto:

        per ottenere liquidita’, nel caso desse a garanzia le azioni della Samp, i papabili sono banche, hedge fund, e societa’ di privat equty.
        Se pero’ non rimborsi quanto ti hanno prestato, i prestatori escutono il pegno e si pappano le azioni della samp, che poi possono rivendere per rifarsi dei soldi prestati.
        Il caso Milan Elliot docet, al netto di possibili berlusconeidi.

  77. Fabrizio ha detto:

    Ciao dico solo quanto ci voleva a convincere Lorente e asamoah metterli al centro di un (ipotetico progetto) e riportare un po di entusiasmo tra i tifosi? Siamo senza punte da area di rigore! Quaglia non è eterno!

  78. pier ha detto:

    Gran bel mercato della Samp.
    Abbiamo preso ottimi giocatori Keià, Candreva, Silva, Damsgard ed è rimasto Ramirez.
    Nel contempo ci siamo liberato di giocatori veramente scarsi (tranne Linetty).
    Purtroppo restano leris e jankto.
    Se arrivasse anche Asamoah siamo da europa.
    Ma faccio una domanda : questa è un’inversione di tendenza bella e buona quindi i soldi Ferrero dove li prende ?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Su un piano tecnico, anche secondo me, è stato un mercato valido, pur con qualche lacuna. Sul piano strategico, no. E soldi non ne sono stati spesi.

      • Aston ha detto:

        … . Se hanno fatto un buon mercato senza spendere soldi… Beh… Allora vuol dire che sono stati bravissimi…

      • Pier ha detto:

        Maurizio, non ne sono così convinto mi pare strano.. girano voci di prestiti a Ferrero per fare mercato… secondo me varrebbe la pena approfondire.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          E cosa gli avrebbero prestato? Non mi pare che abbia speso molto, sono arrivati tutti calciatori del giro di Federico Pastorello a costi bassissimi e gli incassi sono stati superiori. E poi chi glieli avrebbe prestati? Perché? Per filantropia?

          • Pier ha detto:

            Maurizio gli ingaggi sono pesanti però per un presidente sull’orlo del fallimento… Secondo me qualcono i soldi glieli da ed e proprio quello che sarebbe bello sapere e perché.

      • pier ha detto:

        ferreo naviga a vista senza obbiettivi (se non la salvezza ) e programmazione.
        Si fa prestare soldi per fare mercato , così si vocifera, perchè è miscio e pieno di puffi. Io spero che chi glieli presta vorrà qualcosa in cambio. Offende i tifosi e
        ultima perla propone Gaston al genoa.
        Prima o poi dovrà passare per forza questo strazio.

    • Heisenberg ha detto:

      Nessuna inversione… E come godo!…. Ha cercato di vendere Colley e Ramirez in tutti i modi ed è rimasto con un pugno di mosche (avrei voluto vederlo in faccia tutto paonazzo… Li soooordi do stanno?…)… Ha preso solo svincolati e prestiti operando a caso puntando a massimizzare il guadagno e raccogliere qualche opportunità.. Stesso M. O. dell’anno scorso quindi… ma rispetto all’anno scorso siamo stati ben più fortunati… E quindi alla fine sulla carta ci troviamo con una rosa di tutti rispetto e se arrivasse anche Asamoah….Spero si continui col 4231 visto a Firenze con Ramirez in campo e non in tribuna (sarebbe veramente un autogol clamoroso).

    • solosamp1946 ha detto:

      non mi risulta siano stati spesi soldi per questo mercato…inoltre squadra da europa ? una delle peggiori difese del campionato è stato confermata in blocco e anzi è stata indebolita visto che non ci sono riserve a destra e neanche a sinistra .

      • Pier ha detto:

        Sono d’accordo sulle difesa ma ho detto e confermo siamo da Europa se arriva asamoah.
        Poi ci sono gli infortuni il covid etc etc sto parlando sulla carta quel centrocampo e quell’ attacco sono forti.

  79. Kreek ha detto:

    Audero (Letica)

    Beres Yoshida Colley Augello (Ferrari,Tonelli, Regini)

    Candreva Ekdal Silva Damsgaard (Verre,Askildsen, Thorsby, Jankto, Leris)

    Quagliarella Keita (Ramirez, Gabbiadini, La Gumina)

    A disposizione: Ravaglia, Avogadri, Rocha, Prelec

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Bene gli undici titolari e un paio di riserve, zoppicante il resto della panchina. Speriamo nella benevolenza del covid. Ma le armi per salvarsi ci sono tutte.

      • Cicciosestri ha detto:

        Direi ben 11 titolari e più di un paio di riserve: 1. Ferarri 2. Tonelli 3. Verre 4. Thorsby 5. Jankto 6. Ramirez 7. Gabbiadini, questi sono potenziali titolari …

        • Kreek ha detto:

          @Cicciosestri

          Anche io di buoni giocatori utili alla causa (obiettivo dichiarato: salvezza senza patemi), ne vedo appunto 18 su 23…non male…e ci aggiungo anche Regini, onesta riserva che fa 2 ruoli, e a Firenze è entrato bene).

          Mentre Letica non lo conosco, ma lamneo ha 23 anni, come Leris che è un altro mistero.

          Comunque meglio dell’anno scorso, un discreto mix di giovani, medi e anziani con “cazzimma”.

          Avanti Marinai!!!

          Poi siamo sempre lì

      • Martino Imperia ha detto:

        Concordo. Vero anche però che squadre come Fiorentina, Torino, Bologna, Udinese per es hanno lacune e buchi d’organico uguali o più grandi dei nostri.

        per certi versi il destino e la classifica di quest’anno verrà deteminata anche dalle seconde linee

      • Pier56 ha detto:

        Personalmente sono tra i maggiori fustigatori dell’indegno, però mi sembra che non siano solo “un paio di riserve” i vari Tonelli, Ferrari, Verre, Thorsby, Jankto, Ramirez e Gabbiadini. Poi, è vero, manca un terzino destro e un attaccante di peso in avanti.

  80. andrea ha detto:

    Caro Maurizio diamo per ipotesi che Ferrero riesca a trovare qualcuno disposto a prestargli 40 mil e lui in cambio dia la Samp in garanzia, facendo ciò ci sarebbero molti punti non chiari: 1) A livello finanziario ormai sanno tutti che Ferrero non paga i prestiti. dato che il maggior creditore di Eleven Finance è la Marte SPV, la quale ha un credito di 75 mil proveniente dal prestito fatto a suo tempo da Ferrero per l’acquisizione dei cinema dal fallimento Cecchi Gori e non pagato fatto sta che nel 2006 la DoBank procede ad un’istanza di pignoramento nei confronti dell’Eleven Finance e i cinema e le abitazioni tra cui un’officina vengono ipotecate. 2) Nessuno prende in garanzia una società di calcio se non ha degli immobili di sua proprietà, che almeno superino il valore della stessa e da quanto risulta, Bogliasco oltre ad essere fatiscente non è ancora stata pagata del tutto. 3) Nessuno impresta i soldi e avendo in garanzia la Samp non può comandarla e anzi corre il rischio di trovarsela con una montagna di debiti con un valore inferiore alla somma prestata. 4) Se qualcuno fa questa operazione è perchè un pochettino è interessato al calcio quindi tanto vale presentarsi con la cifra che serve a Ferrero per i concordati e si compra la Sampdoria. In conclusione ragionandoci bene è un’operazione non fattibile da qualsiasi parte una persona cerca di vederla.Ricordiamoci che se l’Eleven Finance fallisse sia Vanessa che Giorgio sarebbero segnalati dalle banche come cattivi pagatori, in quanto lascerebbero un debito di 4 mil verso le banche ed essendo proprietari della Samp la stessa società avrebbe difficoltà ad accedere a qualsiasi forma di prestito mutuo etc. Da quà fino al 22 novembre e oltre bisognerà analizzare ogni frase o parola che venga detta da Ferrero cercando di capire se dice la verità o sono le sue solite SOLE romane, perchè lui parla ma nessuno controbatte scrivendo che alle volte quello che dice sono solo fesserie, mi ricordo il tuo post all’inizio di agosto che hai riportato una sua telefonata dove ti ha elencato una serie di operazioni che avrebbe fatto per rimanere per anni e anni al comando della Samp, be mi sembra che non se ne sia realizzata nessuna: plusvalenze esagerate ed invece solo 7 mil di Linetty perchè quella di Bonazzoli si deve ancora realizzare, una montagna di soldi dai diritti tv e invece per quest’anno va avanti con i soldi di Sky e anche pochi, ed infine la samp in garanzia come ho descritto prima un’operazione diciamo creativa nella sua testa e basta. Quindi cerchiamo di remare tutti dalla stessa parte siamo Doriani e il nostro obiettivo è cercare di combattere e difenderci da Ferrero, voi avete le armi di distruzione usatele. Grazie e ciao

  81. carlo46 ha detto:

    ero abbastanza soddisfatto del mercato sino all’ultimo giorno quando come un fulmine a ciel sereno arriva l’incredibile cessione con formula regalo del miglior attaccante di prospettiva del calcio italiano al momento. Pazzesca poi appunto la formula; come dire se Bonazzoli farà bene al Torino i granata avranno il diritto di riscattarlo ad otto milioni che è una cifra equa per un attaccante di quella età che in serie A faccia sei-otto goal. Se invece, ma purtroppo non avverrà, facesse male, tornerebbe alla base con il suo stipendio milionario ed appena rinnovato. Complimenti all’imbecillità di chi ha deciso questa operazione di mercato che per me annulla tutto il positivo precedente.A chi, e sono parecchi qui sopra, non vede il talento di Bonazzoli e non lo rimpiange auguro, sinceramente, di avere ragione. Per me è una perdita immensa, paragonabile al Quagliarella che ci lasciò nel 2007 per l’Udinese, anche allora per una scelta folle di mercato, seppure ovviamente maturata in contesto del tutto diverso. Vedremo chi avrà ragione.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non c’entra l’imbecillità, ma la necessità di fare plusvalenze per salvare la società. Non essendo usciti Colley e Ramirez, è stata accettata l’offerta per Bonazzoli perché non si poteva fare altrimenti. Ma Osti e Pecini sanno che, magari, in prospettiva non sarà un affare.

      • Pier ha detto:

        Maurizio qua ci metto la faccia permettimi ma Bonazzoli è un vero e proprio bidone in prospettiva abbiamo fatto un affarone.

        • carlo46 ha detto:

          anch’io ci metto la faccia e dico che Bonazzoli è il giovane attaccante italiano più forte della serie A

          • pier ha detto:

            Il tempo è galantuomo e darà il suo verdetto.
            Però chi sono gli altri attaccanti giovani italiani ? Petagna Cutrone e Pinamonti qui sono uno peggio dell altro.Resta una gara tra grammi secondo me.

    • David Rizzi ha detto:

      Definire Bonazzoli il miglior attaccante di prospettiva del campionato italiano mi mette i brividi e mi fa pensare che la nazionale italiana del futuro segnerà col contagocce.
      Poi mi auguro, per il calcio italiano e per lui che comunque sembra essere un bravo ragazzo, di sbagliarmi ma onestamente non capisco tutto l’entusiasmo verso un giocatore che a 23 anni ha brillato in 2 mesi di un campionato eccezionalmente anomalo ed in un periodo in cui la sua squadra marciava ad una velocità tripla rispetto alle concorrenti.
      In ogni caso rispetto la tua opinione e il tuo giudizio in quanto hai visto in lui qualcosa che io non ho visto.
      La cessione poi è stata inevitabile vista la permanenza di Colley e Ramirez, qualcuno doveva andare e l’unico rimasto con un minimo di mercato era lui

  82. Ivano ha detto:

    Per magia quelli che dopo Torino davano Ranieri per bollito sono spariti.

    Mercato da 6.5 la squadra ha lacune nei terzini e manca una punta di peso. Ma è cresciuta la qualità. In campo ci salveremo, spero che i tribunali salvino la Sampdoria fuori dal campo affossando Ferrero.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Affossare Ferrero significa rischiare di affossare anche la Sampdoria. Di Ferrero non frega nulla, della Sampdoria molto. Speriamo in bene.

  83. Riccio samp ha detto:

    Mercato valido, da 7 secondo me. Felicissimo sia rimasto Ramirez…. Noto con stupore di una possibile trattativa con il genoa per darlo via l’ultimo giorno di mercato… Beh io spero vivamente che sia solo un abbaglio giornalistico, perché dare il nostro giocatore più qualitativo a quelli la sarebbe stato un affronto allucinante verso tutta la tifoseria doriana. Se questa storia fosse vera, oltre essere veramente triste e schifosa, significherebbe che anche per Ferrero ce un distacco totale verso la nostra squadra/maglia, anzi che non ci goda a fare scelte impopolari per tirare su soldi in tutti i modi e dare fastidio alla tifoseria, vedi Preziosi con il genoa. La notizia è veritiera oppure una bufala Maurizio?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non mi risulta e conoscendo un po’ Ramirez (ho chiacchierato dieci minuti con lui a Temù tre anni fa) non penso che sarebbe andato al Genoa. Però non sono preparato su questa “notizia” e non mi sento di bollarla come bufala.

  84. Francesco11SP ha detto:

    Premesso che da Sampdoriano non mi sento ben rappresentato da un presidente che va a ballando con le stelle ed ai soliti ignoti, ora leggere che:

    Bonazzoli era l’unica punta un po’ fisica ( Belotti allora rischia il posto,trema già..) ,
    Candreva è un cursore ( 59 gol in serie A , De Paoli li fa in sette vite se ci arriva…)
    ci rammarichiamo perchè per rimpiazzare Seculin!? non è arrivato un giovane secondo portiere che ha giocato per ora solo nell’ Aik Solna

    mi fa pensare che troppa tv faccia male, speriamo di tornare presto a Marassi , riempire la gradinata e trascinare i giocatori che passa il convento a dare più del massimo!

  85. Ste75 ha detto:

    Maurizio.. Nn è che alla fine ci ritroviamo balotelli alla samp? Mi sembra strano che con il procuratore che si ritrova resti a spasso.. Il Genoa sembrava vicinissimo ma poi nn se ne fatto nulla

  86. Francesco11SP ha detto:

    a chi rimpiange il Bomber di peso da 17 gol in carriera che manco fosse Montella, consiglio anche di leggere le sue prime dichiarazioni sotto la Mole:

    “Per tanti sono stato accostato a questa gloriosa società, finalmente sono riuscito ad arrivare” ha continuato l’attaccante ai microfoni di Torino Channel. “Sono carico, ho voglia di tornare a giocare – ha aggiunto il classe 1997 arrivato in prestito con obbligo di riscatto dalla Sampdoria – e speriamo che i tifosi possano tornare presto allo stadio per regalare loro tante gioie: quando sono venuto da avversario ho trovato una tifoseria sempre molto calorosa e incredibile, abbiamo bisogno della nostra gente”.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Mi meraviglio che ci siano tifosi che credono ancora alle parole dei calciatori, dei presidenti etc etc. Oggi il calcio è un business e come tale va interpretato, ritagliandosi spazi di goduria sportiva e sperando in minori quantitativi di sofferenze. Pensate davvero che le sortite in genovese di Yoshida, Thorsby etc siano farina del loro sacco? Si tratta di operazioni di marketing e come tali vanno prese. Noi, infatti, ormai non diamo quasi più spazio a queste cose, che lasciano il tempo che trovano. A Gradinata Sud ho dato Thorsby che dice sciuscia e sciurbi per non sembrare un oscurantista, ma tutto deve finire lì, guai a ricamarci.

      • Francesco11SP ha detto:

        Maurizio, ti assicuro che concordo in pieno e so pure che le trattative di mercato non hanno solo matrici sportive ( il mercato secondo me è stato fortemente condizionato dalle commissioni versate o meglio da versare ai vari Sigg. Tinti, Betancur e Pastorello, sbaglio di molto?),
        volevo solo replicare ironicamente a chi dubita sull’impegno futuro di Gaston e a chi grida allo scandalo per aver ceduto “Capitan Futuro” Bonazzoli…LA MAGLIA E’ SOLO NOSTRA

        FORZA SAMP SEMPRE

        • Fra Zena ha detto:

          Bonazzoli è un discreto giocatore, ma nulla di che secondo me. Tra l’altro deve ringraziare eternamente Rocchi che non lo ha espulso a Lecce per quello stupido calcio a Donati, altrimenti saremmo qua a fare tutt’altri discorsi, forse neppure in serie A
          Va però detto che, in prospettiva futura, avere tenuto Gastone invece di lui non è il massimo. Speriamo almeno si impegni fino alla fine

      • NYC ha detto:

        Anche dare spazio a Stefano Versace non e’ male ….

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Credo che intervistare (una sola volta) uno che, su tutti i giornali, dichiara di essere interessato alla Sampdoria e chiedergli pubblicamente se è in cerca di pubblicità non sia una cosa giornalisticamente sbagliata. Diverso sarebbe stato assecondare una pista così poco concreta. Io sulle questioni societarie credo di essere piuttosto rigoroso e di non meritare lezioni. Dovessi fare l’elenco di tutti coloro che mi contattano professandosi potenziali acquirenti della Sampdoria, dovrei aprire un altro blog.

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            Ma veramente ci sono cosi tanti mitomani? o esauriti?
            comunque caro maurizio confesso sono anche io un potenziale acquirente!!!! :))))) Alle condizioni avute da ferrero acquisisco subito. se mi lasciano fidejussioni e mi danno un emolumento da 1 mln all’anno per presiedere la squadra del cuore regalo le mia parte di attività ai soci e vengo al volo. sono molto più tifoso di ferrero……se devo pagare 100 mln mi ci vanno troppe vite se bastano. però un intervista a qualcuno di noi la potresti fare e che cavolo. sono convinto che spareremo meno cavolate dell’attuale massimo dirigente e non verremo neppure con la sciarpa in testa. last but not least con meno concordati pendenti……lo so non sta bene avere il casellario in ordine nel calcio stona un attimo ma possiamo rimediare. non sia mai che a essere a posto si sta sulle balle a qualcuno. A parte gli scherzi veramente non credevo che ci fosse tutta sta gente che banfa. Lanciamo una cordata sul blog. avremmo più capitali dell attuale proprietà comunque. presidenza a rotazione 100.000 a testa al mese 12 presidenti all’anno, in 6 anni di ferrero ci stipendiamo 72 bloggers……business plan fantastico. torno a lavorare

    • petrino ha detto:

      Gigi Cagni lo ha definito “giocatore da giovedi”, ossia da partitella infrasettimanale.

      • El Cabezon ha detto:

        Vero,
        però diciamola tutta: ha anche dichiarato che la cosa lo fa incazzare, perchè secondo lui Bonazzoli è fortissimo!

  87. Ivano ha detto:

    Senza essere presuntuoso Maurizio, sono convinto che se la Sampdoria avesse un reale prezzo di mercato(non quello chiesto a Dinan) gli acquirenti non mancherebbero essendo una società contendibile. Qualcuno è alla finestra ad aspettare gli eventi.

    Forza Sampdoria

  88. Ivano ha detto:

    D’accordissimo con Maurizio che le frasi del calciatore norvegese e giapponese in dialetto genovese siano suggerite.. Ma non ci fate mai caso che ogni neo acquisto nella canonica intervista sul canale ufficiale ringrazia il “presidente Ferrero”?

    Apriamo gli occhi

  89. andrea ha detto:

    Maurizio volevo chiederti una cosa, dato che ci stiamo avvicinando alla data dei famosi concordati, perchè non ripubblicate i bilanci di Eleven Finance e di Farvem, in modo che tutti i tifosi sampdoriani si ricordino di come è la situzione finanziara delle aziende di Ferrero? Grazie

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      I bilanci completi non li abbiamo, ne avevamo pubblicato degli stralci, considerando che Eleven Finance è legata a doppio filo alla Sampdoria dalle palazzine di Bogliasco.

  90. andrea ha detto:

    Basterebbero quelli che avete pubblicato in quanto vengono elencati i maggior creditori dell’Eleven Finance e di Farvem

  91. MatteoB ha detto:

    Cioè… Questo stava vendendo Ramirez al genoa…. Ma roba da matti… Se ne frega di tutto e di tutti, senza rispetto per niente, io prego il Dio del calcio (l’altro lo preghiamo per cose diverse) che la sua presidenza nn duri ancora tanto…

  92. Pier ha detto:

    Il fatto che Bonazzoli non possa più mettere piede in campo rende la Samp 10 volte più forte. BONAZZOLI è GRAMMO COME IL VELENO non sa neanche stoppare un pallone. Mi è rimasto Ramirez e c’è gente che si dispera per Bonazzoli??????
    Vi meritate leris titolare.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non è tanto un discorso tecnico quello su Bonazzoli, che ancora non sappiamo se è il giocatore interessante che abbiamo visto in sei/sette partite o quello balotelliano della carriera sin qui effettuata. E’ un discorso di strategia che non c’è. Ma non può esserci, vista la situazione.

    • carlo46 ha detto:

      si, io mi dispero per Bonazzoli al Torino. Lo dichiaro pubblicamente e vedremo chi ha ragione. Fermo restando che spero ovviamente sia tu e non io. Quanto a Ramirez non vedo tutta questa meraviglia, è certamente un bel talento ma in tre anni quali sfracelli ha combinato?

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        bonazzoli ha fatto vedere che i numeri li ha. il discorso è vedere se a 23 anni li tira fuori con continuità. se lo farà sarà un giocatore di livello altrimenti un incompiuto. però ha fatto vedere che i numeri ci sono. il toro a prescindere ha fatto un affare. se esplode porta a casa uno dei pochi centravanti giovani italiani disponibili se no ce lo ritorna a casa……questa operazione è chiaro sintomo che non riuscendo a dar via colley e o ramirez hanno ripiegato su bonazzoli che in prospettiva vista l età è quello con più mercato. però con ferrero poteva andare peggio fortuna non ha piazato gaston e colley per ora

      • El Cabezon ha detto:

        Carlo46,
        in maniera un pò più sfumata ( nel senso che non mi azzardo a dire che sia l’attaccante italiano più forte della Serie A ) anche io sono dispiaciutissimo per la cessione di Bonazzoli!
        Proprio adesso che sembrava in rampa di lancio l’abbiamo letteralmente (s)venduto per una cifra RIDICOLA!
        Questo sarebbe stato l’anno zero: o esplodeva o…tanti saluti, e allora anche regalarlo avrebbe avuto senso…
        A leggere e sentire certi commenti sembra che ci siamo liberati di un 30enne che ha ormai dato il meglio di se quando in realtà il ragazzo è del 1997!
        Tanto per la cronaca, gente come Chiesa ( Enrico ) o Quagliarella esplose a 25 anni, questo chissà come mai a soli 23 è un brocco perchè non ha già segnato 50 gol o giù di lì…
        Last but not least, la pagliacciata del rinnovo contrattuale con tanto di video celebrativo solo un mese e mezzo fa: ma supponiamo che io, fan scatenato di Bonazzoli, sull’onda dell’entusiasmo per il suo finale di stagione e per il suo possibile ruolo a futura bandiera fossi andato al Point a spendere quasi 100 euro per la sua maglia, adesso mi risarcirebbero???

        • carlo46 ha detto:

          grazie El Cabezon. Una precisazione; ho scritto più forte italiano di prospettiva, non in assoluto.
          Belotti ed Immobile oggi sono certamente più forti.
          Ma i goals che ha fatto Bonazzoli nel finale di campionato scorso o hai i numeri o ti sogni di farli, come anche Maurizio ha sottolineato. D’altra parte sappiamo bene il contesto in cui questa ridicola cessione è maturata, peraltro senza neanche produrre un’entrata immediata di cash. Il chè la rende ancora più stupida ed insensata.
          PS se proprio si voleva, e caspita se lo si voleva!, cedere Ramirez al Torino per raccattare un milione e mezzo subito e risparmiare l’ingaggio (che è comunque ancora superiore a quello di Bonazzoli, seppure di poco) non si poteva dargli una buonuscita per compensargli il ripensamento notturno di 200k€? Ripeto, operazione demenziale

  93. Riccio samp ha detto:

    Ciao Maurizio, ho letto su club doria 46 che a novembre ci sarebbe del movimento in casa Samp non solo dal lato giudiziario. Sembra che anche Garrone si sia fatto sfuggire qualcosa… E abbia messo insieme un entourage capitanata da un genovese molto facoltoso (e doriano!), per essere pronto ad ogni evenienza. Anche l’imprenditore /sceicco arabo che era interessato sia al Doria che al genoa quest’estate, e prontamente respinto, sembra sia tornato all’attacco. Insomma ce del movimento… A te tornano tutte queste indiscrezioni?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      La Sampdoria è di Ferrero, se non vuole vendere, non vende. Se le sue aziende a novembre vanno a rotoli, trascinando la Samp, perché qualcuno dovrebbe spendere dei soldi per comprarla?

  94. Vincenzo ha detto:

    Caro Maurizio, so che come emittente non è vs. compito…. ma sai niente sulla possibile vendita di 1000 biglietti per la partita con la Lazio (o sapere se saranno comunque solo ad invito? soluzione che adesso non mi sembrerebbe giusta) Dico questo perchè in serie C hanno già iniziato e comunque, il silenzio da parte della società su questo argomento mi lascia un po’ perplesso, anche se i problemi sono altri.
    Capisco e comprendo perfettamente la posizione degli ultras e delle federazioni dei clubs praticamente di tutta l’Italia ma, egoisticamente, ho più di 60 anni e vorrei vedere ancora un po’ di partire dal vivo prima di dover abdicare per motivi di “vecchiaia”. I 20/30/40enni hanno ancora tanto tempo davanti!.. .

    p.s. News: alla Lazio mancheranno sicuramente Immobile, Radu, Lulic e Bastos solo ad oggi… .

    Forza Sampdoria

  95. Vincenzo ha detto:

    Dimenticavo: tanti di noi hanno il voucher con scadenza e il tempo passa… .

    Forza Sampdoria

  96. Pino67 ha detto:

    Ma di asamoah non si sa più nulla?
    Grazie

  97. Emanuele ha detto:

    Ciao Maurizio, la maggioranza della tifoseria attende il 22 novembre come fosse Natale…una domanda, guardano il calendario si tratta di una domenica e il 21 sabato, possibile che i tribunali siano aperti? A maggior ragione sotto Covid…
    FERRERO VATTENE

  98. luigi ha detto:

    Una doverosa precisazione: qualora le aziende di m.f. andassero a rotoli per volontà dei tribunali l’unica a rischiare in prima persona è la figlia Vanessa in quanto l’Innominabile non risulta essere intestatario di nulla. Cessione? Continuo ad essere pessimista conoscendo il soggetto perché come ricorda sempre Maurizio per comprare deve esserci un soggetto disposto a vendere e nel “nostro” caso la vedo dura. Maurizio concordi?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Chi rischia a livello personale, francamente, è un dettaglio che ci dovrebbe importare poco. A me interessa che l’eventuale disavventura di Eleven Finance srl, società che compare più volte nei bilanci della Sampdoria, non abbia ripercussioni sulla medesima società blucerchiata. Spero di no.

  99. alessio.v ha detto:

    tranquilli fratelli,ci sara’ un ‘altro rinvio,,,ricordatevi che in italia ,i deliquenti sopravvivono ,,poi ,,,su quelli che danno 7 al mercato della samp dico,,,,,,,,,,,anzi e’ meglio DI no ,,,,,,FERRERO VATTENE

  100. Fabrizio ha detto:

    Ma perchè non prendono Asamoah? Abbiamo proprio le pezze al culo!

  101. eddie74 ha detto:

    Mai come in questo momento occorre dare un segnale forte.
    Ma quali 1000 biglietti!
    Lasciamolo solo.
    Facciamo il possibile perché gli entri il meno possibile.
    Facciamolo per NOI, facciamolo per la SAMPDORIA.

  102. Giox ha detto:

    Ciao Maurizio, se non sbaglio nelle scorse settimane ci avevi anticipato che stavi verificando una nuova nefasta notizia societaria, ti domando se nel frattempo hai avuto riscontri. Inoltre, ci sono più possibilità di tornare a gustarci Grandinata Sud al martedì sera o di un passaggio di proprietà? 😉 Ti ringrazio

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Diciamo che la Sampdoria non è “facile” da vendere, al di là della volontà degli azionisti. Per quanto riguarda le domande, al momento temo nessuna delle due cose ma in entrambi i casi è lecito sperare sempre 🙂 🙂 🙂

      • Sikk ha detto:

        Buongiorno Maurizio, ho sempre avuto grande ammirazione per la tua professionalità e trasparenza, per cui ti chiedo: cosa intendi “non facile da vendere”? Grazie mille.

  103. Mino ha detto:

    Scusate se mi intrometto nel tiro al bersaglio: Sampdoria 6 campionato gestione Ferrero totale punti 293 mesi punti 38,83 derbies giocati 12 persi 2 vinti 7. Il resto è aria fritta . Il campo è il vero giudice . Saluti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Potrei fare un lungo elenco di “aria fritta” ma sinceramente mi pare pleonastico. Resto solo sul terreno dei risultati e dico che i risultati sono proporzionati, anzi, un gradino sotto, alle risorse di cui la Sampdoria dispone. Fermo restando che, come ho sostenuto negli ultimi anni, i risultati, nella Sampdoria attuale, sono diventati ormai l’ultima delle questioni. Purtroppo.

  104. Matteo Genovese ha detto:

    Parlare sempre di processi….. m.f. è come il covid, duro da debellare, impariamo a conviverci tanto questo nn se ne va…….. Purtroppo !!!!!!!!

  105. Mino ha detto:

    Evidente errore ortografico media 48,83 punti campionato

  106. Mino ha detto:

    Vorrei interrompere i soliloqui monocordi per dare dei dati numerici inconfutabili:

    Presidenza Massimo Ferrero:
    6 campionati
    Totale punti 293
    Media punti campionato 48,83
    Derbies giocati 12 vinti 7 pareggi 3 persi 2

    Nel calcio conta il campo non le chiacchiere

    • belmondo' ha detto:

      fammi capire, sarebbero grandi risultati tali da giustificare lo scempio a livello di immagine?

    • ANDREAP ha detto:

      SCUSA per l’altra risposta..sei il solito troll tipo snop o cicciosestri

    • ale ha detto:

      Caro Mino,
      Forse nel calcio della rubentus di Moggi. Qui da noi appartenenza e orgoglio vengono prima. Credimi

      Avanti Sampdoria!

    • Sand66 ha detto:

      Per me stai semplicemente cercando di intossicare il blog, attaccandoti alla media punti si capisce che forse “proprio” blucerchiato non sei.
      Seguendo il tuo ragionamento che cosa si dovrebbe dire allora di Garrone che ci portò diverse volte in Europa, preliminari di Champions compresi.

  107. ale ha detto:

    Leggo l’intervista di Gianluca alla Gazza e mi si scalda il cuore. Anche se sono solo pensieri, speranze, illusioni

    Avanti Sampdoria!

  108. mino53 ha detto:

    la Sampdoria di Ferrero in sei campionati sotto la sua presidenza ha totalizzato 293 punti totali con una media per campionato di circa 49 punti quindi esattamente laddove i suoi mezzi le consentono , ha vinto 7 derbies su 12 perdendone due soltanto ed ha un monte stipendi sostenibilissimo . Quello che conta nel calcio e’ il campo di gioco ed e’ li che si valuta se la Dirigenza è competente o meno , se una Società e’ mal gestita non ha una media di 48/49 in un arco di tempo di sei anni perchè un anno ti puo’ andare bene o male per diverse ragioni ma per un medio lungo periodo se sei bravo non c’entra il caso . Siate un po piu’ pazienti ed equilibrati nei giudizi quindi e non andate a simpatie o antipatie, tra l’altro gente come Osti e Pecini sono anni ed anni che sono qui e Giampaolo tre anni e’ stato qui e mai si e’ lamentato cosi’ come Ranieri ora… Se fosse un gran casino pensate che questa gente sarebbe ancora qui ? O Quagliarella ad esempio pensate sarebbe ancora qui a fare il capitano dopo quattro o conque anni ?

    • matteop ha detto:

      Analisi tanto superficiale, banale e ingenua da suscitare tenerezza anche nel più moderato dei tifosi. Tralasciando, visto che verosimilmente non ti interessa, il valore della dignità storica dei nostri colori costantemente erosa dal soggetto in questione, fai un bell’esercizio sulla svalutazione del valore della rosa in questi 6 anni e sul fallimento del settore giovanile incapace di portare un elemento in prima squadra dai tempi di soriano e obiang. Poi ripassa a dirci la tua.

    • andreap ha detto:

      mino,

      la realtà è che ferrero ha insultato i tifosi della sampdoria, gli ha fatto dei gestacci, ha insultato la città di genova, ha mancato di rispetto alla storia ed ai simboli della sampdoria(non leggetesi vialli, anche se ha detto cose poco carine su di lui).
      inoltre è indagato perchè pare abbia sottratto de isoldi alla sampdoria oltre ad avere varie sfortune imprenditoriali con le sue società che controllano indirettamente/direttamente la società.

      inoltre giampaolo ha avuto più volte da ridire con il presidente (es. caso zapata), braida è andato via sbattendo la porta, pecini è stato cacciato a pedate e poi ripreso perchè disperati. ranieri si è lamentato del mercato (poche settimane fa).

      detto questo guarda il campo mentre la società sampdoria e la sua storia rischiano..

    • Sand66 ha detto:

      Grazie a te ho scoperto che la Samp è strutturata in maniera impeccabile, investe e guadagna con l’acquisto e la valorizzazione dei giovani, genera annualmente la media punti che descrivi grazie alla programmazione certosina di chi la dirige.
      Sicuro che non stavi cercando il blog dell’Atalanta?

  109. Luca ha detto:

    Ciao Maurizio, ho ascolta l intervista di Gianluca… Verso la fine dice che ha il sogno di fare il presidente e precisamente “farò un sacco di cavolate”.. Usando il futuro invece che il condizionale… Potrebbe essere un lapsus freudiano?…. Bolle ancora qualcosa in pentola?.. Ormai ci si aggrappa a qualsiasi segno per coltivare la speranza…visto che questa è sempre ultima a morire…

  110. eddie74 ha detto:

    Buon giorno,
    novembre si avvicina, anzi venerdì prossimo è ancora più vicino…..
    Vialli che rilascia questa intervista.
    Non può essere tutto un caso.
    Ti aspettiamo PRESIDENTE.
    PS:
    Dai Maurizio……tu che sai tutto, anticipa qualcosina….:-)

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      In tutta sincerità, non so nulla. E penso che Vialli abbia in testa gli Europei del 2021 ormai, come capo delegazione della Nazionale. Quello che poi potrà succedere dopo è troppo lontano da prevedere.

  111. beppe ha detto:

    visto che con i nomi non mi e’ stato pubblicato proviamo cosi’. un giornalista di un giornale che qualche giorno fa ha pubblicato la notizia del tentativo estremo di ferrero di vendere ramirez al genoa e che e’ stata presa per oro colato da tutti voi di primocanale (qualcuno anche molto piccato sui social con chi non credeva a questa notizia) ha scritto oggi che entro l’anno ferrero si fara’ da parte ed arrivera’ vialli, potete controllare voi stessi. quindi mi aspetto che se la fonte era affidabile per l’affaire ramirez lo sara’ anche per la questione vialli, giusto?

    • Stefano Rissetto ha detto:

      Scusi, lei sbaglia davvero di grosso e l’errore è talmente grosso che rischia di sembrare ben oltre la linea della buona fede, perciò mi permetto di correggerla.
      Mi segua.

      1) il quotidiano cittadino, sulla vicenda di Ramirez offerto direttamente da Ferrero a Preziosi nel finale di mercato, non ha ricevuto smentite.
      Se una notizia non viene smentita vuol dire che era vera.
      Noi, in compenso, per averla riportata dopo averla ulteriormente sottoposta a verifica, abbiamo ricevuto piccati messaggi di gente che frignava dicendo “non ci credo! non è vero!”. E il bello è che questa gente non si rendeva conto, o non si voleva rendere conto, che accusare un giornalista di aver scritto il falso è una delle due peggiori offese che gli si possa rivolgere, insieme a quella di aver scritto a pagamento o per fini personali.
      A quel punto, è impossibile continuare a discutere con chi non solo chiude gli occhi di fronte a una verità sgradita, ma accusa chi la riporta di aver scritto il falso, ledendone quindi dignità e prestigio professionale.

      2) Noi non abbiamo “preso per oro colato” eccetera. Abbiamo verificato con i nostri mezzi la notizia e solo dopo averla sottoposta a verifiche ulteriori a quelle del quotidiano l’abbiamo pubblicata.

      3) Lei confonde, spero involontariamente, fatti e persone.
      3a) Il collega che ha scritto per primo la notizia di Ramirez offerto al Genoa è una persona fisica che lavora tuttora per quel quotidiano.
      3b) Il collega che scrive che “entro l’anno Ferrero si farà da parte e arriverà Vialli” non solo è un’altra persona, diversa da quella del caso-Ramirez, ma da alcuni anni non lavora più in quel quotidiano. Infatti questa previsione (previsione, non notizia) non è stata pubblicata su quel quotidiano.
      3c) quindi sovrapporre due fonti distinte e diverse e non più accomunate dalla testata di riferimento significa fare confusione. Anche io qualche anno fa ho scritto per quel quotidiano, tra l’altro.
      Saluti.

      • ale ha detto:

        Tutto molto corretto dr Rissetto. Certo se la stessa meticolosa voglia di accertare la realtà e l’esattezza delle dichiarazioni, fosse stata applicata anche con Garrone all’atto dell’oscena regalia, sareste più onesti intellettualmente. Ma vabbè

        Avanti Sampdoria!

        • Stefano Rissetto ha detto:

          Su quella che lei chiama “oscena regalia”, termine che potrei – pensi un po’ – perfino non essere lontano dal considerare pertinente – in quasi sette anni abbiamo svolto, io come tutti i miei colleghi, ogni tipo di accertamemto possibile; intendo quelli a nostra disposizione, visto che ai giornalisti sono negati gli strumenti di interrogatorio praticati per esempio a Guantanamo o dalle cosche.

          Unico punto tuttora oscuro, su cui solo un magistrato potrebbe svolgere accertamenti più approfonditi dei nostri, il famoso 4,76% della Holding Max in mano a un investitore anonimo: quota che alcuni hanno interpretato – su base solo deduttiva, senza argomenti concreti – come prova che la Sampdoria sarebbe ancora, anzi sarebbe sempre stata dei Garrone. Un argomento suggestivo, ma definitivamente superato – a meno di spericolate acrobazie logiche – dai fatti di un anno fa.

          Insomma, il nostro lo abbiamo fatto e lo stiamo facendo, anche pagando dei prezzi che i commentatori anonimi di un blog certo non possono conoscere. Poi, certo, se fino a non molto tempo fa chiunque osasse dubitare del trovarci in un Nuovo Rinascimento blucerchiato non fosse stato preso a male parole dagli entusiasti, il nostro compito sarebbe stato non dico più semplice, ma certamente meno faticoso.

  112. gianluca ha detto:

    vedremo,,, personalmente non credo piu alle indiscrezioni giornalistiche,, vedi mercato e telenovela vialli
    se poi l,amato attuale presidente togliesse il disturbo , ce ne faremo una ragione,, al di la della media punti e dei derby vinti,, se poi una volta per tutte smettessimo di giudicare un presidente in base alle stracittadine vinte, sarebbe un bel passo in avanti,, ricordo che l;anno dello scudetto lo abbiamo perso ( famoso goal di Branco ),, se andasse cosi tutti gli anni glieli lascio tutti

  113. Mino1953 ha detto:

    Voi censurate chi non la pensa come voi e vuole discutere di Sampdoria intesa come squadra e quindi sembra che tutti non abbiano in testa che Ferrero . Vi ribadisco per l’ennesima volta che dovete dare le statistiche di sei anni di Ferrero Presidete : media punti 49 a campionato circa (48,83) derby vinti 7 su 12 …. ma che problemi avete ?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Mi pare che parlare di censura risulti quantomeno contraddittorio, visto che sei qui a dire la tua. Quanto ai problemi, ognuno hai i suoi, compreso Ferrero.

  114. DorianoForEver ha detto:

    Maurizio scusa ma spesso sottolinei come Ferrero non voglia vendere la società. Ma guards che lui non è nelle condizioni di poter decidere un bel nulla. Calcio senza soldi non è possibile farlo, soldi me dovrà tirare fuori per pagare gli stipendi e le società estere dalle quali ha comprato i due danesi. La Sampdoria ha avuto grossi danni dal lockdown e lui in particolare, presto dovrà vendere per forza

  115. DorianoForEver ha detto:

    Hai azzeramento dai ricavi da stadio, riduzione dei ricavi da pubblicità, gli ingaggi li ha so ridotto ma restano di 36 milioni.. Con cosa li copri? Solo dai diritti TV è impossibile. Non tralasciando il crollo delle plusvalenze, quest ‘anno l’ unico venduto è stato Linetty. Gli scorsi anni viaggiavamo a una media di 40 milioni di plusvalenze annue. Presto avrà dei problemi, deve vendere per forza a meno che Garrone non gli tenda ancora una volta la mano

  116. Vincenzo ha detto:

    Negli ultimi commenti vedo molta carne al fuoco: realtà o illusione si vedrà.
    La riflessione di Mino53 che si può riassumere nel richiamo alla “ragion di stato”….quel che conta è il campo…è condivisibile soprattutto quando dice di essere equilibrati nei giudizi tralasciando simpatie e antipatie (ad es. Zamparini, Cellino, ecc. non sono mai risultati particolarmente simpatici però bisogna dargli atto che per anni hanno tenuto in serie A Palermo e Cagliari…); però per tanti tifosi (solo quelli sentimentali?) rimasti “volontariamente ingenui”, l’amore per la squadra, e tutto quello che ha rappresentato e continua a rappresentare a livello affettivo, il suo “marchio di fabbrica” , vanno oltre il risultato, la classifica, i numeri. L’eterno dilemma: se sei sulla torre preferisci la A con questa dirigenza o ti vanno bene anche le serie inferiori però con un’altra dirigenza?.(un sondaggio?)
    Personalmente, oggi più che mai come tifoso e non solo, sento il bisogno di chiarezza, di pulizia, di onestà intellettuale, di un esempio che deve (dovrebbe perlomeno) provenire dall’alto: non deve provenire dal fondo!
    La società Sampdoria è un microcosmo che però rappresenta benissimo il macrocosmo attuale: discutiamo su quel che ci è dato sapere e/o su quello che filtra spesso “ad arte”.
    Volenti o nolenti siamo comunque di parte, perchè in realtà non ci è data la possibilità di scegliere autonomamente ma solo quella di credere di farlo e che ci porta quasi sempre a cercare il percorso più breve e meno faticoso per ottenere il risultato, a scanso di tutto il resto. Il tempo è l’unico giudice super partes. Chi vivrà vedrà.
    p.s.;: quand’è che la società si degnerà di dire qualcosa agli abbonati sui voucher/biglietti? mi va bene qualsiasi risposta però almeno una… .

    Forza Sampdoria

    sabato 17 ottobre 2020 ore 18.00: c’è la Lazio e allora: vincere e vinceremo!!

  117. belmondo' ha detto:

    cioe’? chi ha detto che e’ imminente la cessione?

  118. luca ha detto:

    dopo l’intervista rilasciata da Gianluca come si fà a non sperare che prima o poi diventi il nostro Presidente?

    • sillyname ha detto:

      La media punti tenuta negli anni dalla gestione Ferrero è una cosa. La vergogna che si prova a vedere un “buffone e cialtrone” come presidente è un’altra. Oltre al fatto che gestire aziende (e fra queste una società di calcio) fra scatole cinesi, fallimenti e rinvii a giudizio è un giochino che normalmente si fa a spese di persone che hanno famiglia oppure di quelli che investono i propri risparmi. Altro che tifo o semplice sport…
      La speranza su Vialli è di avere una persona perbene e a modo come Presidente. Uno da cui sentirsi rappresentati. E quando ci si mette pure lui a dire certe cose, non si può fare a meno di sperare.

  119. robmerl ha detto:

    cha sia la sua aspirazione (e il sogno dei tifosi) è sotto gli occhi di tutti. Come è sotto gli occhi di tutti la determinazione di ferrero a vendere a condizioni che nessun investitore raziocinante sarebbe disposto a soddisfare. perciò non resta che sperare in un giudice fallimentare…doriano.
    Poi tutto è possibile. Intanto masticheremo amaro ancora per un bel pezzo.

  120. mino53 ha detto:

    Intanto a Lei egregio Signor Michieli confermo che con molto rispetto in passato piu’ volte ho fatto dei post nel blog (mai con espressioni contrarie all’educazione)ma mai riportati e quindi non e’ che mi sono sognato cio’ che ho scritto.Tant’è Pazienza non c’e’ problema.
    Vorrei inoltre precisare che non ho opinioni su Ferrero per me e’ il Presidente e proprietario della Sampdoria e quindi lo giudico per quanto sono i risultati sportivi essendo sampdoriano da molti decenni e siccome si sono sorbito tre retrocessioni e diversi anni in Serie B (i fine anni 80 ed i primi anni 90 me li sono goduti e mi basteranno finchè campo) a me basta avere una squadra piu’ possibile dignitosa che mi faccia divertire spesso e soprattutto nei derbies e che mi faccia vedere qualche giocatore di livello e ne ho visti parecchi in questi sei anni ad iniziare da Quagliarella, Muriel, Gaston ,Schick, Gabbiadini ed a tratti Zapata piu’ qualche altro che capisco benissimo andranno via nel calcio di oggi non succede solo qui ma c’e’ stato sempre un ricambio e quindi mi sta bene cosi’. In quanto a Vialli , onore al calciatore e rispetto alla persona coi suoi problemi serissimi , ma non mi e’ piaciuto per nulla il tira e molla della scorsa estate e non credo che la colpa sia tutta da ascrivere a Ferrero . Comunque e’ acqua passata pensiamo alla Lazio.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Di certo, se non l’ho pubblicato, sarà stato non per l’opinione espressa ma per un “vizio” di forma. Quanto al resto, si può essere sampdoriani ciascuno a modo proprio. Il mio è esserlo fiero, orgoglioso, onesto, rispettoso. Prerogative intrinseche alla Sampdoria. Perché è questo che ha sempre differenziato la Sampdoria e i sampdoriani, non i risultati, in più o in meno. Io sono “nato” con la Samp di Arnuzzo, Tutino, Re e De Giorgis, quindi figurati un po’. Tu appartieni (legittimamente) alla schiera di chi, se Ferrero vincesse lo scudetto (come aveva promesso), va tutto bene, madama la marchesa. Io no. Per me lo scudetto è avere un presidente della Sampdoria che non debba patteggiare una condanna per appropriazione indebita di soldi dalla Sampdoria stessa, non debba difendersi da questa accusa nei tribunali, non debba rischiare di trascinare la società nel gorgo dei suoi fallimenti, non percepisca uno stipendio di 95.000 euro al mese. Non per questo io sono meglio. Siamo solo diversi. Pensiamo pure alla Lazio.

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        P.s. Quanto a Vialli, a prescindere dalle “colpe” (io ho sufficienti elementi per ritenere il contrario di quanto tu hai affermato) e dalle malattie, so solo che avendolo conosciuto, sia pure nemmeno tanto bene, quando parlo e scrivo di lui (e potrei comunque scrivere anche una critica), mi sciacquo la penna.

    • Giovi ha detto:

      I casi sono solo due (2) o lei vaneggia o lei è genoano!
      FERRERO VATTENE – GARRONE PENTITI!!!

    • maurosampbolzano ha detto:

      appunto pensa alla Lazio..il resto è noia

    • Sand66 ha detto:

      Ognuno è sampdoriano a modo suo ma, personalmente, non condivido il tuo.
      Analizzare le sole (poche) prestazioni e le innumerevoli sfilate di giocatori perennemente in vetrina non mi sembra tanto appagante, poi se per te l’ultima gestione è soddisfacente allora forse dimentichi gli anni di Garrone (Mantovani neanche lo scomodo) con i vari piazzamenti in europa e con profili in campo del livello di Cassano e Pazzini e, al netto della retrocessione, non si dava mai la sensazione di vivacchiare per la sopravvivenza.
      Su Vialli neanche meriti una replica, il solo paragonarlo all’attuale presidente è offensivo, come sampdoriano e, soprattutto, come uomo.

  121. NYC ha detto:

    Asamoah viene o no ?
    le carenze sulle fasce basse ci sono sempre…..

    Novita’ al riguardo ?

  122. PaoloBo ha detto:

    Il sogno di tutti noi doriani è vedere Vialli presidente, come si intuisce voglia anche lui.. Il problema è che per esserlo deve trovare altri investitori che lo sostengano e non sarà impresa facile. La cosa che non capisco è che il Parma viene acquistato per 100 milioni e il loro neo presidente nel giorno della presentazione ammette ingenuamente che sarebbe stata presa in considerazione anche la Sampdoria ma le difficoltà nella trattativa lo ha fatto desistere. Notizia di ieri, la società che era in trattativa con il Genoa si è tirata indietro dopo un offerta di circa 100 milioni… Ma possibile che questi benedetti 100 milioni non li offrano a ferrero?

  123. mino53 ha detto:

    graduatorie di sampdorianità non si possono fare , invece si puo’ distinguere tra coloro ai quali interessa il campo e chi indossa la maglia e chi invece , anche per ragioni professionali e lo capisco, guarda ad altre cose. Fin quando non girano valigette con contenuti sospetti che inficiano il risultato sportivo a me non interessa niente….

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Concordo sulle graduatorie, l’ho specificato. Per il resto, le “altre cose” a me interessano più come tifoso che come giornalista, per il quale, alla veneranda età di 55 anni, farebbe molto, molto più piacere il quieto vivere.

    • Fio' ha detto:

      Non ci sono valigette , ma patteggiamento per aver attinto dalle casse della samp….per ora la figlia (cioe lui nascosto dietro vanessa….), non mi sembra una cosa da niente

    • jan ha detto:

      Caro Mino,
      se la tua è una polemica contro Maurizio, beh dal mio punto di vista non ha senso, in quanto al tuo sentimento da tifoso lo rispetto, però chiunque ami la Sampdoria ne segue con interesse le vicende sportive da te elencate, ma anche quelle societarie, che scrivono la strada futura della nostra amata.
      E’ riduttivo limitarsi alle vicende sportive, amare la Sampdoria vuol dire sostenerla in campo e preoccuparsi che possa avere un futuro dignitoso che questa prorprietà non è in grado di garantire alla Società, anzi direi che il baratro è sempre più vicino.

    • Aston ha detto:

      La vedo, sostanzialmente, come Lei. Sull’argomento due giorni fa ho scritto un post, malauguratamente, non pubblicato.

      A.

  124. vassalli fulvio ha detto:

    Anche il mio essere Sampdoriano è uguale al tuo, Maurizio. Preferisco avere una squadra tipo anni 70 ma con dignità che averne una a metà classifica ma con uno come Ferrero presidente.

  125. Moneglia89 ha detto:

    Fino a quando ci sarà ferrero (vattene) per la samp sarò un tifoso invisibile. Tolto da tutti i social media, mai più acquisti al samp point (e ne facevo parecchi) stadio zero, a prescindere dal covid. Il mio modo di contestare

  126. luca ha detto:

    x Moneglia (anche se comprendo) non facendo più acquisti al Samp point non sarà di certo un torto a Ferrero ma a quei ragazzi che senza incasso verranno ahimè lasciati a casa e pertanto senza un lavoro ! non è certo cosi che si combatte l’attuale Dirigenza della Samp ! ciao

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sono d’accordo, al Samp point sono amici, ottime persone e grandi sampdoriani. Diamo loro una mano, semmai. Non serve tagliarci qualcosa per fare un dispetto ad altri, anche se comprendo lo stato d’animo.

  127. IVANO MAGNA ROMAGNA ha detto:

    Oggi 14 ottobre e’ l’anniversario della morte del grande e inarrivabile PAOLO MANTOVANI che avvenne nel medesimo giorno del 1993,un ricordo affettuoso,un abbraccio alla famiglia Mantovani e Vedere dopo di lui Garrone e Ferrero e’ come vedere delle copie contraffatte,dei pupazzi irrilevanti che impallidiscono di fronte alla grandezza di Paolo.Ovunque tu sia presidente sappi che ci sono migliaia di cuori che pulsano e ti ricordano ringraziandoti per cio’ che ci hai regalato,la grandezza che abbiamo vissuto in quei meravigliosi anni,GRAZIE PRESIDENTE!Riposa in pace!

  128. Maurizio.Michieli ha detto:

    Oggi è il giorno della memoria, in ricordo di Paolo Mantovani, scomparso 27 anni fa. Purtroppo Rai Radio 1, nell’occasione, ha definito, con tanto di post, Massimo Ferrero il più grande presidente della Sampdoria di tutti i tempi. Ma non importa. Non è la propaganda a fare o cambiare la storia.

    • belmondo' ha detto:

      ma dove??

    • belmondo' ha detto:

      ho visto, ad un giorno da pecora. ma e’ il loro modo di presentare gli ospiti, e’ una presa per il culo

    • Aston ha detto:

      …mah…

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      spero fosse ironia come la trasmissione……spero…….a tutto c’è un limite….già definirlo presidente fa avere reflusso incontrollato…e gastrite. detto questo gli eredi di un signore che si chiamava Riccardo Garrone che dopo Paolo Mantovani è colui che ha ottenuto risultati più che buoni e ha dato lustro con la sua presidenza alla sampdoria, ha visto il suo lavoro gettato alle ortiche (non dico tecnico ma etico e di stile) dagli eredi che Maurizio sarà ripetitivo ed inutile ricordarlo ma hanno messo li loro ferrero. vorrei vedere se uno col cv di ferrero si presentava in erg a chiedere un lavoro cosa gli avrebbero proposto, ma per la samp era più che sufficiente. quello che è successo nel 2014 è stata una vergogna e queste le conseguenze. e dobbiamo ancora vederne ‘happy end. dirò una banailtà ma Mantovani Paolo e Riccardo Garrone uno come ferrero manco lo ricevevano. e non credo di sbagliarmi almeno in questo

  129. Giox ha detto:

    Ciao Maurizio! oggi nella giornata del ventisettesimo anniversario dalla scomparsa di Paolo Mantovani, Ferrero ha pensato d dichiarare a Radio Capital in piena pandemia che i tamponi gli scienziati devono metterseli da un’altra parte. Quanto dobbiamo sopportare ancora?

  130. Luca1969 ha detto:

    Io capisco chi appoggia e in parte difende l’attuale proprietà ( ahimè) ……..non hanno conosciuto e vissuto probabilmente la grande sampdorianita’ del nostro unico eterno Presidente Paolo . Io mi nutrivo di pane e Sampdoria e come me tanti altri ragazzi della mia generazione……..e grazie a lui continuiamo a farlo perché oramai la Samp è parte di noi . Così ci ha educato……..La Samp è una fede gli ultras i suoi profeti. PS Lui non era stipendiato dalla Samp……..

  131. Vincenzo ha detto:

    Caro maurizio, il covid incide sulla mente e conseguentemente sulla memoria di molti, nessuna categoria esclusa… . Dobbiamo essere comprensivi ed indulgenti e se necessario “porgere l’altra guancia” e poi ammettiamolo…è un dettaglio insignificante rispetto al caso mondiale che non fa dormire tutta l’Italia: CR7 positivo e fuori dalla bolla (non quella di sapone).. .
    Se non vinciamo sabato con la Lazio decimata non ci vinceremo mai più: occasione da sfruttare; nell’attesa che Ferrero si candidi ufficialmente a sindaco di Roma con una sua lista civica: sono convinto che prenderebbe molti voti, sicuramente più di quelli dell’attuale sindaco.

    Forza Sampdoria

    p.s.: anche Gianfranco De Laurentis ci ha lasciato: un giornalista sportivo che come altri del passato sono entrati nelle nostre case con competenza e allegria.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Mi unisco al tuo cordoglio per la scomparsa di Gianfranco De Laurentis, che non ho potuto conoscere di persona ma di cui, anche da tifoso e spettatore, ho sempre apprezzato la competenza, il garbo e l’equidistanza. Il suo modo di raccontare lo sport, non solo il calcio, era piacevole ed informato.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      M unisco al ricordo di Gianfranco De Laurentis. veramente un mare in mezzo a giornalisti e commentatori come lui rispetto ad alcuni esempi iperbolici di oggi. bisognerebbe tornare un po indietro per andare avanti.

      Metto una riga di separazione. Ferrero dopo aver denunciato ignoti per minacce, essersi candidato a sindaco con una lista civica (solo chiamarla civica fa ridere per non piangere) ora nega anche che il covid possa uccidere o far star male. Mi chiedo come certi personaggi possano poter mettere becco ovunque.

      Credo che quanto perpetrato alla sampdoria e ai suoi tifosi nell’aver messo un personaggio del genere sulla poltrona che fu di Paolo Mantovani ma anche di tanti presidenti non cosi carismatici ma importanti debba far pensare e molto chi ha permesso ciò. Quando leggo le parole di Vialli e penso chi abbiamo ora e ciò che Gian Luca ha rappresentato per la sampdoria e quello che potrebbe rappresentare dire che quando penso a ferrero mi frullano più che girare è un eufemismo e mi viene una grande tristezza a pensare chi rappresenta i ns colori.

      Giusto ieri sera a cena in piemonte per lavoro parlavo col ristoratore ( tutti e due con mascherina) e a distanza che da loro criticano ferocemente cairo per i risultati deludenti ma quando gli ho detto volete fare cambio ……..mi ha risposto ma stai scherzando…….io non scherzavo e neanche lui…….e teniamoci il multitasking presidente, concrdatario seriale, possibile sindaco e ora anche infettivologo provetto.
      ma che abbiamo fatto per doverci sorbire 6 anni e mezzo di questo personaggio.

      Ferrero Vattene

  132. gianluca ha detto:

    ed ora abbiamo un presidente stipendiato e pure negazionista… non c’e’ limite al peggio

  133. Mino53 ha detto:

    Questa trasmissione un giorno da pecora è una trasmissione di paradossi e battute ed i conduttori sono i primi a stimolarle e pungolano gli ospiti in tale senso . Non si può giudicare quanto si dice in queste circostanze e bacchettare dall’alto di una maggiore sapienza i protagonisti di tale programma. Tra l’altro Ferrero ha detto ciò che Mancini Roberto aveva seriosamente dichiarato qualche giorno fa rispondendo ad una dichiarazione del Ministro della Salute sull’opportunità di riaprire parzialmente gli stadi . Mancini ha detto che il calcio è importante è da lavoro a tante persone e non si può considerarlo un problema minore o insignificante . Infine Ferrero ha ironizzato sulla presenza di solo sei persone in una riunione in casa dice nei che se la casa è a due piani allora sono ammesse dodici persone . Questo per dire che tutto va soppesato alla circostanza un cui si parla e mai avere il Vangelo scritto sotto il braccio per declamarlo sempre

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Preferisco di gran lunga avere sotto il braccio il Vangelo e declamarlo sempre piuttosto che sorbirmi Ferrero presidente della Sampdoria. Ma ognuno ha i suoi rispettabili gusti.

  134. mino53 ha detto:

    Le parole di Ferrero erano nell’ambito di una trasmissione trasgressiva come un giorno da pecora ho sentito per curiosità il podcast e tutto era circoscritto in una conversazione molto surreale con i conduttori a pungolarlo e nessuno si prendeva sul serio . Non darei peso a queste cose , mi pare che lo prendiate tutti troppo sul serio Vi consiglierei di ignorare queste sortite. Giudicate ripeto in base ai risultati della squadra il resto sono tutte parte di un” copione ben congegnato” . Fate una tregua per un po di tempo e prepariamoci alla partita di sabato che si giocherà nel solito ambiente surreale di 1000 spettatori .

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Tregua? Da cosa? Se uno parla – e parla molto – è normale che susciti reazioni. A ognuno le sue.

    • belmondo' ha detto:

      sei credibile quasi come ferrero

    • ale ha detto:

      Sarà come dici tu. Ma io mai da quando sono nata, a Sampierdarena, mi sono dovuta vergognare tanto di colui che occupa (letteralmente) il ruolo di Uomini come tutti i Presidenti che hanno preceduto questo e il predecessore. Dai più facoltosi ai più squattrinati. Senza scomodare Paoli Mantovani. Per rischiare la C con Enrico Mantovani che aveva, unico in Serie A, tenuto la schiena dritta con Moggi era molto molto molto meglio di qualunque decimo posto o derby vinto in serie A.

      Avanti Sampdoria! Vialli Presidente

  135. Pier56 ha detto:

    Caro Michieli lascia stare e non accanirti con veemenza, non vedi che con questo accanimento con cui scrive non può che essere il peggiore “presidente” della nostra storia blucerchiata o un prestanome che scrive per lui, essendo il romano semianalfabeta?

  136. Vincenzo ha detto:

    Va bene che la Coppa Italia (all’inizio!) non interessa nessuno, va bene che Samp Salernitana non è una partita di cartello ma modificare l’orario dalle 17.00 alle 14.00 per esigenze?…; manco più alla TV.. .

    Forza Sampdoria

  137. aston ha detto:

    Caro jan,
    credo invece che nelle parole di Mino di senso ce ne sia parecchio.

    Preoccuparsi delle sorti della società è un conto ergersi a tutori della moralità e a paladini dell’onestà è , come tifosi, cosa diversa.

    Prova ad immaginare la reazione della tifoseria ad un rinvio a giudizio ( magari per ipotesi di reato gravi )nei confronti di una proprietà che avesse garantito ottimi risultati sportivi e mantenuto un rapporto di grande soddisfazione con la tifoseria.
    Dovremmo chiedere la vendita della società sul presupposto che l’onestà è requisito indispensabile ? temo ci troveremmo a disagio.

    Il tifoso credo si debba fermare prima; per il cittadino ovviamente è diverso.

    Credo che sia più coerente lasciare i problemi del rispetto delle regole alla magistratura evitando di utilizzare ossessivamente l’argomento in funzione del grado di empatia che si ha nei confronti di una persona.

    a.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      C’è un fondo di verità, in quello che scrivi. Pensiamo ai crack Cragnotti (Lazio), Parma (Ghirardi), Palermo (Zamparini), Fiorentina (Cecchi Gori) avvenuti di fatto sotto silenzio, con la “complicità” di stampa, tifosi, istituzioni, in nome dei risultati. Tuttavia, la situazione della Sampdoria (che non è detto debba finire così) a mio parere è un po’ diversa. Intanto, i risultati sono appena appena discreti (due retrocessioni rischiate e tre decimi posti; il settimo era stato frutto di squadra ed allenatore ereditati); i presidenti che ho citato mai avevano infangato la storia e l’onore delle rispettive società, men che meno insultato i propri tifosi invitandoli ad attaccarsi al cazzo; mai avevano fatto promesse irrealizzabili (come lo scudetto annunciato da Ferrero all’inizio della sua presidenza). Mai avevano distrutto il settore giovanile del loro club per costruire delle non utili (se non per lui) palazzine vuote. Inoltre, la storia di Ferrero (anche prima e durante la Sampdoria) è una storia imprenditorialmente fallimentare (tra un mese, ma speriamo di no, potrebbe ratificarlo ancora un Tribunale per Eleven e Real, come già avvenuto per la Livingston). Infine, nel caso di Ferrero e della Sampdoria, esiste un documento della Federcalcio che certifica un patteggiamento di pena sulla distrazione fondi dalla Sampdoria stessa, a cui potrebbe aggiungersi pure un processo penale per lo stesso reato (e da subito una condanna per la proprietaria della società blucerchiata). Ecco, di fronte a tutto questo, io personalmente non posso, non voglio, non devo, non riesco a restare indifferente, aspettando fatalisticamente l’eventuale transito del cadavere sulle sponde del fiume. E’ altrettanto evidente che né io, né altri colleghi, né i tifosi possono fare molto per cambiare le cose. Ma so che, almeno, sarò in pace con la mia coscienza e potrò evitare di indossare simbolicamente i panni del becchino per seppellire la Sampdoria. Io sono arrivato ad un punto, lo ammetto, che se mi venisse chiesto se preferisco veder vincere un altro scudetto alla Sampdoria o vederla liberata da Ferrero e dai suoi sodali per restituirla a mani pulite, sceglierei la seconda opzione. Il che non significa non tifare Sampdoria, sempre e comunque, sul campo, confidando nei migliori risultati. Spero di essermi spiegato, fermo restando che rispetto il tuo ragionamento all’insegna del turiamoci il naso nel nome dei risultati. Già, ma quali? Per quanto, come ho scritto, a me nessun risultato basterebbe per farmelo barattare con la dignità.

      • jan ha detto:

        Aston,
        anche io rispetto il tuo punto di vista ma sottoscrivo in pieno Maurizio.

        Forza Samp !

      • Giovi ha detto:

        Condivido al 100% quello che scrivi, personalmente quando leggo sul blog certi interventi mi tocco per vedere se sto sognando , ma il mondo è bello perché vario, esiste chi apprezza l’onestà e chi la disonestà…. insomma il mondo è pieno di “Cetto la qualunque ” e dei suoi sodali anche se certi interventi ,puzzano tanto ma tanto….FERRERO VATTENE – GARRONE PENTITI

      • Solosamp1946 ha detto:

        Sottoscrivo ogni parola…Credo che l’80% dei tifosi della Sampdoria pensino le stesse cose che hai scritto…mi stupisco di quel 20% che invece sta dalla parte del romano

      • aston ha detto:

        Probabilmente mi sono espresso male.
        Mi riferisco in genere alla scivolosità per un tifoso dell’utilizzo della morale/ onestà nella valutazione della proprietà di una squadra di calcio; ciò a prescindere dall’epilogo che non necessariamente deve sfociare in un dissesto.

        Cito ad esempio il Milan di Berlusconi. Berlusconi è stato un Presidente molto amato dai tifosi che hanno valutato l’aspetto sportivo e non sono entrati nel merito delle vicende personali ( politiche e giudiziarie ).

        Suggerisco quindi di riflettere quando si enunciano certe condizioni.

        La gestione Ferrero , come tifoso, la valuto sufficiente sotto il profilo dei risultati e della conduzione aziendale insufficiente per quanto attiene i rapporti con il mondo Samp. Ferrero ha utilizzato modalità di comunicazione che magari lo hanno premiato personalmente in termini di visibilità ma palesemente non erano accettabili dal mondo Samp; non capire questo e non modificare i propri atteggiamenti è stato un gravissimo errore.

        Mi fermo qui ; non sono interessato alle sue vicende personali. Ne alle sue ne a quelle di altri che dovessero acquistare la società.
        Come dovrei/ dovremmo reagire all’acquisto da parte di soggetti ( fondi ad esempio ) che investano in aziende dove i lavoratori vengano sfruttati, si utilizzino prodotti chimici dannosi per la salute, siano in affari con regimi dittatoriali. Tutti ricordano la presenza anche in Italia, ma non solo, sui campi di calcio del figlio di Gheddafi.

        Ribadisco, io come tifoso mi fermo prima mi aiuta a non dovermi trovare in situazione di totale incoerenza.

        Le palazzine di Bogliasco sulle quali piovono critiche. Ma meno male che ci sono.!!! Una società se vuole consolidare il proprio valore ed essere quindi contendibile deve avere la proprietà funzionali allo svolgimento del proprio oggetto sociale. Personalmente non sono affatto convinto, a Genova, della funzione di uno stadio di proprietà; al contrario sono convinto dell’utililità di un centro sportivo di proprietà dove siano presenti foresterie utilizzabili anche da giovani calciatori delle giovanili. La qualità del centro sportivo è uno dei parametri importanti nella scelta della destinazione da parte di un giovane.

        Ciò a maggior ragione quando una società come la Samp debba puntare sul settore giovanile. Le palazzine sono una parte essenziale di tale progetto , progetto che deve peraltro basarsi sulla scelta di responsabili e tecnici capaci di portare in un percorso di formazione sportivo ma anche umano , calciatori utili alla prima squadra, cosa che negli ultimi dieci anni è avvenuta sporadicamente.

        Deve trattarsi di persone competenti e che non abbiano conflitti di interesse;che non confondano, in altre parole, i propri interessi con quelli della società.

        Gianni Invernizzi è certamente una persona per bene, anzi molto per bene; purtroppo non ha potuto lavorare in un arco temporale adeguato a valutarne l’operato sotto il profilo tecnico. Ho l’impressione che qualcuno ai vertici tecnici non lo gradisse. Peccato.

        a.

    • ale ha detto:

      Sinceramente non credo che si tratti solo di moralismo e giustizialismo questa persona ha ripetutamente offeso e insultato i tifosi, la Sampdoria, la città. Si comporta come nemmeno un adolescente ubriaco e la Società gli è stata regalata da coloro che hanno voluto umiliare, offendere, e chissà cos’altro che non sappiamo ma che sicuramente c’è dietro all’oscena regalia. Non me ne importa nulla dei risultati sportivi se non durante i novanta minuti. Finché non se ne andrà e solo se sostituito degnamente (anche se non da multimiliardario) non mi andrà bene e andrò avanti a contestare in tutte le sedi e situazioni compatibili con la mia età (avanzata) e il mio ruolo (madre di famiglia).

      Avanti Sampdoria!

  138. mino53 ha detto:

    caro Signor Michieli la vedo molto agitato e d’acchito ha scritto parole che denotano un astio di natura personale molto vivace diciamo; appena uno o due persone non scrivono improperi , nel suo blog rabbonito, contro Ferrero si scatena una arringa da P.M. . Forse non ha capito che essere indifferenti non significa esseri complici di qualcosa. La saluto e scappo dal suo blog velocemente si glorifichi pure con i suoi adepti. La parola Sampdoria nel titolo del blog l’avevo fraintesa come luogo in cui si puo’ discutere di fatti della squadra.

  139. luca ha detto:

    Maurizio perdona ma quanto hai scritto nel post precedente non fà che avvalorare la nostra tesi che questo Presidente è quanto di peggio poteva capitare ma che chi gli ha dato l’opportunità di diventarlo è ancor più colpevole (seppur abbia ammesso di aver sbagliato!!!!!) scusa ma è una precisazione doverosa!

  140. Vincenzo ha detto:

    Prima la dignità e l’onore dopo i risultati, in tutti gli ambiti della vita: anche se oggi dignita’ e onore sono un optional e per molti la coerenza è la virtù degli imbecilli (non per me)
    Niente e nessuno potrà mai farmi cambiare idea: ne uno scudetto ne 1 milione di euro ecc. “baratterei” .. .

    Forza Sampdoria

  141. ANDREAP ha detto:

    Solo io noto che una nascita esponenziale di nick da snop a mino e successivi..tutti a “difendere” l’operato “sportivo” del residente..

    o cmq a criticare educatamente l’operato di maurizio e stefano..

    l’obiettivo è cercare di rivalutare la figura del residente..o screditare gli altri, cercando consensi negli altri utenti.
    questo lo vedo qui come in tanti altri blog su siti di sport o pagine fb: ecco diciamo che è tipo la strategia di “tripadvisor”: paghi qualcuno che in forma anonima di lascia diverse recensioni positive per lanciare un locale.
    altro è comprare i like su Instagram ed altri social…ecco diciamo che se hai 95k al mese te lo puoi permettere..ma magari puoi usare altri soldi che il tuo ruolo di residente ti mette a disposizione…

    supposizioni ovviamente ma qualcuno dentro la società ha parlato al cugino di un amico dell’amico etc etc..diciamo “vs ignoti”

  142. Fuffo 1946 ha detto:

    Egr. Signor Michieli mi complimento con lei come coraggioso giornalista sportivo alla Brera, e sampdoriano. E’ un po’ che non scrivevo e mi sento di doverlo fare nei giorni della triste ricorrenza del grande e indimenticabile Paolo Mantovani. Il Presidente che andai a salutare a Lugano quando ancora non ci aveva regalato gli anni più belli della storia sportiva della Sampdoria. Leggendo alcuni, forse troppi, commenti con i sottili distinguo etici tra tifoso e cittadino e quelli di molti maniman che cercano di farci accettare anche Ferrero citando piazzamenti e salvezze, dimenticando però che ha reso ridicola l’UC Sampdoria nel contesto del mondo del calcio. Una Società e squadra, che Paolo Mantovani costruì con passione e investimenti miliardari, per cui penso con tristezza che la Sampdoria per molti tifosi sia solo un diversivo di come passare la domenica di una volta, e non un sentimento di passione e orgoglio genovese di appartenenza che uno porta dentro di sé insieme con altri affetti importanti.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Grazie dei complimenti, gentilissimo. Anche se il paragone con Brera è davvero troppo, lui fu un genio di questo mestiere. Pensa invece che c’è un collega di tifo, poco sopra, che paragona Ferrero a Berlusconi, come se le vicende giudiziarie di Berlusconi avessero mai avuto a che fare con il Milan. Purtroppo c’è gente che, pur di darsi ragione da sola, inventa persino una realtà tutta sua e cerca pure di spacciarla per vera agli altri. Che, per fortuna, hanno il proprio cervello e il proprio cuore.

  143. Pier56 ha detto:

    Stand ovation 💪🤗

  144. Massimo Pittaluga ha detto:

    Sig Rissetto ho letto il suo commento (che leggo sempre e da tempo volentieri, da quando eravamo non in molti a dire che la samp proprio in ottime mani non fosse) io come semplice tifoso lei ed altri (se non erro Licalzi) da professionisti e quindi ovviamente con peso diverso.
    Volevo però precisare una cosa circa quanto da lei scritto sulle famose azioni del 4,76% in capo alla fiduciaria schermata. Non so ovviamente di chi siano ma essendo quote di larga minoranza normalmente con un pacchetto cosi limitato non si può neppure convocare un assemblea dei soci figuriamoci pilotare una cessione di quote di riferimento. voglio dire semplicemente che con una quota del genere puoi operare dei conferimenti alla bisogna alla società quali un finanziamento soci infruttifero ad esempio e puoi ovviamente cedere al limite il tuo pacchetto quasi irrilevante di quote e l’unica cosa che puoi fare in sede di bilancio è non approvarlo se ha dei rilevi e mettere a verbale gli stessi. quindi una fiduciaria con così poche azioni sembra più uno strumento per fare entrare capitali alla bisogna o farli uscire senza che si sappia chi sono i soci o il socio della medesima. ovviamente qualora vi fosse un fallimento aziendale gli schermi salterebbero cosi come se ci fosse un indagine per qualche possibile irregolarità. diciamo che per un organo investigativo risalire ai soci di una fiduciaria non è poi cosi difficile anche se la stessa magari è a sua volta schermata da altra fiduciaria diciamo magari con sede a malta detenuta da altra magari in lussenburgo. a quel punto non sarebbe difficile comprendere il perchè sia stata fatta così. tuttavia che sia detenunta da Garrone o meno sicuramente non può legalmente influire su una cessione di quote in capo ad altri soggetti, quindi facendo riferimento alla cessione (sperata al gruppo vialli) allo stesso semmai potevano cedere il 4,76% e nessuno credo si metterebbe in minoranza con ferrero e con delle quote così poco significative. ovvio che una quota così bassa ha un significato puramente economico e ritengo possa essere quanto di cui sopra se si vuole essere ben pensanti. Ad ogni modo sono quote ininfluenti su una trattativa di cessione di un pacchetto di riferimento e nulla il suo detentore in sede di assemblea avrebbe potuto fare. Ricordo solo una frase di anni fa quando da giovane socio di minoranza lasciai la mia prima società per formarne un altra. Il presidente mi disse: un consiglio paterno: quando farai la tua società premurati di avere il 51% o una quota pesante altrimenti potrai solo fare opposizione. ero giovane ma quelle parole le ho sempre tenute a mente perchè poi alla fine sono sempre i numeri che decidono e il 4,76% di chiunque sia è in fondo irrilevante in sede decisionale ma può essere importante in sede operativa se fatto per altri motivi. un cordiale saluto

  145. Grendel ha detto:

    Il tifoso faccia il tifoso.
    E se proprio volesse andare oltre al proprio ruolo, manifesti l’incazzatura andando a chiedere spiegazioni(in maniera poco urbana)al vero responsabile, al mandante.

  146. Mino53 ha detto:

    Noto con dispiacere un certo nervosismo ma Signor Michieli mica tutti la pensano come Lei scusi . Al mondo esiste il libero arbitrio e non puo’ pretendere che tutti la pensano come la pensa Lei; a noi Ferrero ci è indifferente e ci interessa la squadra mentre a Lei interessa piu’ il Presidente della squadra.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sono serenissimo, grazie. A me interessa la Sampdoria, società e squadra. Avessi dovuto scegliere in base ai risultati, sarei stato tifoso della Juventus. Un caro abbraccio.

  147. NYC ha detto:

    Maurizio, complimenti per l’omaggio a Paolo Mantovani uomo di altri tempi, scomparso prematuramente .

  148. Sand66 ha detto:

    Mino, Mino1953, Mino53, Snop tanti nick ma una sola tastiera, a pagamento e non blucerchiata.

  149. Luca1969 ha detto:

    Concordo in tutto e per tutto con te Maurizio………ma come si fa a credere ad un personaggio del genere , l’unico presidente stipendiato nel panorama nazionale calcistico. Ferrero ha preso la Samp ( regalata ) per fare i suoi intrallazzi. Ma poi costui chi era ? Chi lo conosce prima ? La Samp hai sampdoriani…………

Lascia un commento

SE TRE INDIZI FANNO UNA PROVA…

Se tre indizi fanno una prova, dopo le vittorie con Fiorentina e Lazio, la Sampdoria ha confermato a Bergamo di [&hellip

PERFETTI

Paradossalmente c’è “poco” da dire sulla rotonda vittoria della Sampdoria contro la Lazio, perché la squadra di Ranieri è stata [&hellip

RINASCIMENTO

Avete ragione, state già pensando che ho esagerato nel titolo. Ed è vero. Ma l’ho fatto consapevolmente. Dopo tanto soffrire [&hellip

DI MALE IN PEGGIO

“Non mi è piaciuto quasi niente, sembravamo una squadra sparring partner, pavida, non ho visto voglia di lottare”. Parole di Claudio [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta