POCO O NIENTE DI NUOVO SOTTO LE… NUVOLE

6 Set 2020 by Maurizio.Michieli, 286 Commenti »

Per prima cosa, un festoso saluto a TUTTI, per dirla come il comico di Zelig. E’ un piacere ritrovarvi e ritrovarci tra sampdoriani, ciascuno con il proprio bagaglio di idee ed opinioni. Purtroppo, come ho condensato nel titolo, sotto il sole, anzi, le nuvole che da un po’ di tempo (troppo) offuscano la Sampdoria, c’è poco o nulla di nuovo. La società è sempre la stessa e con gli stessi dirigenti nei ruolo chiave (a parte il team manager Alberto Marangon, bentornato), l’allenatore è lo stesso, la squadra anche, i tifosi sono sempre lontani dagli stadi e malgrado qualche piccola apertura intendono rimanerci (o tutti o nessuno, hanno scritto). Al momento la formazione è un po’ più debole dell’anno scorso dopo la partenza di Linetty, rimpiazzato (per ora) con un giovane di interessanti prospettive (Verre mi dicono sia in uscita, così come Ramirez e Colley). Identiche sono anche le situazioni “esterne”, che poi tanto esterne non sono: si continua a parlare di processi e sentenze (la vicenda Obiang è slittata dall’11 al 25 settembre), concordati (il 22 novembre), sampdoriani defenestrati (Invernizzi), interessamenti più o meno reali per la società (ma tutti, i veri o presunti “acquirenti”, staranno comunque alla finestra, in attesa di capire come andrà a finire la storia del Viperetta, al suo settimo anno qui). Insomma, non c’è molto da commentare, perché nulla è cambiato. Ma ci proveremo, insieme. Io sono qui, felice di esserci. La Sampdoria è una passione, un cuore che batte e nessuno riuscirà a farlo smettere di battere, nonostante i reiterati tentativi.

286 Commenti

  1. gianluca ha detto:

    concordo con te Maurizio, siamo messi malino,, almeno per ora, se se ne va pure ramirez e un grande problema perche e uno dei pochi che ci portava qualita,, ma gli esperti societari sicuramente sanno quello che devono fare,, si spera almento

  2. petrino ha detto:

    un rinvio qua’ , un’ altro la’.
    La magistratura e’ stata veloce solo quando si trattava di berlusconi.

  3. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ben tornato Maurizio e un saluto a tutti gli amici. Inizia una nuova stagione come si pensava iniziasse ovvero ferrero che cerca di vendere per fare cassa e non si vede una strategia perchè che strategia puoi fare con una proprietà che drena risorse invece d’investire dopo un anno in cui hai rischiato di retrocedere. Per ora via linetty e dentro il giovane Danese che speriamo si riveli un talento. ceduto caprari che qui ormai era chiaro avesse fatto il suo tempo e ci può stare (ma lo dai in prestito oneroso per la seconda volta sperando lo riscattino) e poi chiaro segnale dell’inconsistenza economica e di programmi ti ritrovi una marea di difensori centrali (tonelli colley yoshida ferrari chabot regini murillo) che devi pagare e stai cercando di cedere altrimenti posi quelli di caprari e linetty per avere il settimo centrale. purtroppo tutti sanno che ferrero non ha il becco di un euro ed anzi ci campa con gli euro della samp e quindi basta aspettare e dovrà vendere colley e qualche altro a prezzi minori di quanto gli servirebbe. Sa benissimo di non avere le risorse per gestire una squadra di serie A ma starà li a drenare tutto quello che può sino a che gli verrà consentito dai tribunali che nel mentre concedono rinvii che allungano questa interminabile presidenza di oltre 6 anni. nel frattempo la squadra viene indebolita e la società va avanti a prestiti come i 20 mln che hanno richiesto. la cosa che mi fa specie è che certe persone a capo di società possano ottenere prestiti quando hanno in altre loro società debiti enormi e situazioni giudiziarie pendenti piuttosto importanti. temo per il campionato ma saremo di nuovo una squadra che potrebbe averne tre peggiori e due tre sul livello e quindi potremmo nuovamente salvarci o comunque lottare per farlo ma ciò che ormai è intollerabile è continuare a vedere questo personaggio gestire un patrimonio di storia e di valore sportivo e sociale in questo modo. la samp è un pollo da spennare e siamo nel settimo anno. permettetemi di scrivere che sono da tifoso appassionato ed abbonato ormai al limite della sopportazione. 6 anni e oltre di questa gestione e di questa persona messa li da Edoardo Garrone e famiglia lascerà macerie in tutto l’ambiente e speriamo non riduca in macerie anche la società. se devo dirla tutta non inizio da tifoso la stagione con il minimo entusiasmo sperando che la squadra guidata da Mr Ranieri possa tirare fuori il meglio e portarci ad un altra salvezza che oggi con questo presidente è il massimo possibile del resto prende diritti tv da metà classifica abbondante ma deve pur vivere.
    Concludo con un grazie a tutta la famiglia Garrone Mondini per ritrovarci nel settimo anno dell era ferrero cosa che rende onore a tutti loro per aver sbolognato un patrimonio storico e sportivo al peggior presidente a cui ci potessero sbolganre ed un bel Ferrero Vattene anche se so che non accadrà presto. Non credo che una tifoseria come la nostra meritasse anni come questi ed in questo modo ma così è e non ci possiamo fare nulla. un cordiale saluto

    • giovanni ha detto:

      massimo…82 minuti di applausi! un abbraccio

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        un abbraccio anche a te e più che applausi vorrei la samp prima o poi avesse un presidente come ha avuto sino ad alcuni anni fa. poteva succedere con Luca Vialli che ho visto ieri in nazionale con il mancio e mi sono commosso a pensare che fortunati noi bambini e ragazzi di quell epoca. ecco stiamo ripagando quella fortuna con gli interessi. del resto come diceva un mio amico da ragazzi, cambi fidanzata, scuola, lavoro ma non cambi mai la squadra del cuore e di questa passione purtroppo si nutre ferrero…….triste ma vero…..fosse un attività come le altre cliente fornitore di servizio sarebbe con zero clienti ma noi siamo tifosi…….purtroppo in questo momento

        • giovanni ha detto:

          mah…ancora oggi uno che tiene il mancio e vialli in panchina non lo capisco proprio… 🙂 🙂 ::-) ti dirò, io quell’epoca dai quindici in su me la sono goduta tutta in maniera completa e nessuno me la porterà mai via come una delle cose che più mi sarà stata gradevole nella vita, non ho dubbi e non penso che oggi ne stiamo pagando le conseguenze o le dovute sofferenze corrispettive, ritengo piuttosto il periodo ferreriano (perchè di periodo si tratterà massimo, tranquillo..) un oscuro passaggio di quelli che ricorderemo con poca voglia, non tanto per i risultati ma per la lunga sequenza di brutte figure e poche attenzioni inferte ai nostri colori, alla nostra passione, cosa che potremo risolvere solo con lo stare vicino alla nostra Sampdoria, ovunque sarà ovunque ci sarà bisogno, criticando aspramente ogni errore commesso, cercando la verità di ogni azione non giustificabile nei suoi confronti e chiedendo rigore nell’applicazione delle norme a sua tutela, ma soprattutto pronti a sostenerla con tutto l’amore che merita e l’affetto di cui siamo capaci, non come clienti sia chiaro, ma come innamorati, che come ovvio hanno tutto il diritto di inxazzar…..ma che poi tornano a prenderla sottocasa per un’altra serata…un saluto e forza Sampdoria

        • maurosampbolzano ha detto:

          oro Massimo oro,è vero siamo stati fortunati,ora i tempi sono cambiati ma non certo il sentimento per questi colori,poi per il resto sperumma ben visto il calendario ci tariamo dopo la quinta dai un abbraccio blucerchiato da bolzano

    • Giovi ha detto:

      ” Standing ovation “

    • Mauro ha detto:

      Eh,caro Massimo Pittaluga evidentemente i Garrone/Mondini la pensano diversamente.Ma quanto ci odiano per averci regalato/sbolognato ad un personaggio del genere???Questa domanda me la pongo continuamente da 6 anni.Prima o poi dovranno rendere conto di questa nefandezza se non a noi quantomeno alla loro coscienza ammesso e non concesso che ce l’abbiano.
      Un abbraccio a tutti gli amici del blog.

  4. Vittorio19 ha detto:

    Ci siamo veramente rotti tutti di tribolato campionati, di vedere che la nostra Samp sembra un supermercato dove tutti comprano quello che vogliono e dove si può vendere di tutto, di giocatori in trattativa che poi ci vengono regolarmente soffiati da altre squadre e di giocatori che qui non ci vogliono venire….basta essere il paese dei balocchi. Ferrerò vendi questa società e levati dalle scatole e sparisci da questa città…..vattene!!!!!!!!

  5. Daniele ha detto:

    La Sig.ra Anna Pettene ha commentato a mio modo di vedere bene la vostra notizia (falsa) di E.Garrone a forte per incontrare i Della Valle

  6. Silvio ha detto:

    Bentornato a te, Maurizio e un saluto affettuoso a tutti i tifosi della maglia più bella del mondo!

    La mia formazione 2021 (4-4-2) da destra a sinistra al 7/9/20:

    Avogadri (Audero-Ravaglia)

    FERRER, Tonelli (Ferrari-Yoshida) Chabot, Augello

    Depaoli (Léris), ADRIEN SILVA (Ekdal-Verre-Thorsby-Vieira), DAMSGAARD (Askildesen), Jankto

    Quagliarella (Gabbiadini-Prelec), Bonazzoli (La Gumina)

    NO: Murillo – Bereszynski – Colley – Regini – Belec – Murru – Capezzi.

    Cosa ne pensate? :))

    Silvio

  7. Faso ha detto:

    Bentornato Maurizio,
    dici bene purtroppo: nulla da commentare, ma permettimi il consueto pensiero che ci deve accompagnare… FERRERO VATTENE !!!

  8. belmondo' ha detto:

    ciao Maurizio, nulla e’ cambiato anzi la situazione intorno alla sampdoria e’ ancora piu’ triste e depressa…che stimoli puo’ avere un tifoso di fronte a queste prospettive?

    • DavetheBrave ha detto:

      Basta guardare la maglia amico mio, se volevo 10 scudetti di fila tifavo i zebrati, la SAMPDORIA si ama a prescindere.

      • Zaccotenay ha detto:

        Dici bene amico, la Sampdoria si ama e si segue a prescindere. Tanto fare polemiche è inutile, ormai tutti anche gli ultras finalmente non sono più disposti a farsi prendere in giro da chi ci ha condannato a 7 anni di ferrero. Per quello all’incontro con i vecchi ultras non erano presenti, hanno avuto ragione per l’ennesima volta. Ora e per sempre ti amerò Sampdoria

    • maurosampbolzano ha detto:

      ciao essere tifoso Samp non ha prezzo

  9. IVANO MAGNA ROMAGNA ha detto:

    Ciao Maurizio e bentornato,un saluto a tutti fratelli di tifo.Concordo con la tua disamina,per il momento ci siamo indeboliti e pereremo altri due pezzi pregiati,pensando che ci siamo salvati con 4 giornate d’antcipo con la squadra piu’ forte..si puo’ immaginare che potrebbe sucedere quest’anno.Il Presidente ha anche una discreta fortuna (eufemismo) ogni volta che si avvicina la data dell’udienza devisiva,o un giudice e’ ammalato o un’altro e’ stato trasferito e via dicendo,tutta fortuna?O sapienti mosse dei suoi legali?Volevo anche chiederti questo:si dice che non abbiamo un euro ma,il Torino ce lo ha pagato Linetty o lo abbiamo regalato?Il milione e mezzo per prestito oneroso di Caprari?La percentuale sulla rivendita di Scich?La percentuale sulla rivendita di Fernandez(che lo Sporting e’ stato obbligato a pagare)in tutto suonerebbero una 20ina di milioni,ci sono in cassa da investire o sono spariti pure quelli?

  10. Vincenzo ha detto:

    Bentornato Maurizio e bentornati a tutti!…
    La situazione è sempre interlocutoria e precaria in tutti i sensi, all’interno della società e al di fuori con questo virus che determina sempre il nostro agire e le scelte da prendere.. .
    Per quanto riguarda i nomi del mercato, l’unico giocatore che mi convince è Torregrossa; per quanto riguarda le vendite…Ramirez come fa a rifiutare l’offerta ricevuta?; l’importante comunque è che il mister sia convinto della rosa che si troverà e su questo non sono sicuro al 100%.. .
    Tralasciamo le vicende societarie e i continui rinvii dei giudici; comunque mi dispiace veramente non poter andare allo stadio liberamente e chissà ancora per quanto tempo!.. .

    Forza Sampdoria

  11. Dria84 ha detto:

    Ciao Maurizio e bentornato, è vero la situazione è sempre la stessa ma manca sempre meno tempo ad eventuale richiesta di rinvio a giudizio e decisione sui concordati e, come dici te, sono convinto anche io che dopo questi due importanti eventi si potrà delineare in maniera meno nebulosa il futuro della Sampdoria. Fino ad allora stiamo vicino a Ranieri ed ai ragazzi perché mai come adesso hanno bisogno di sostegno.

  12. Enry ha detto:

    Ciao Maurizio ben tornato…io sono molto preoccupato perché ormai penso che la sanguisuga rimarrà presidente finché avrà da succhiare….perché come è possibile che con la rosa attuale,si dichiari ufficialmente che ancora due innesti e mercato chiuso!!!ma siamo matti?ma che stagione ci aspetta????mi meraviglio di Ranieri che accetta di allenare una accozzaglia del genere!!!a questo punto penso che per liberarci del parassita,bisognerà aspettare il fallimento e ripartire dalla D come il Parma….è per questo che reali trattative per la cessione non ce ne sono….cosa ne pensi Maurizio?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      IN questo momento nessuna trattativa, ma alla finestra qualcuno c’è.

      • solosamp1946 ha detto:

        come mai c’è sempre qualcuno alla finestra e quando Edoardo Filtri ha venduto non c era nessuno se non il viperetta ?

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Perché se la Sampdoria finisse nelle mani di un Tribunale – e speriamo che non accada mai – sarebbe molto appetibile. Allora la situazione non era la stessa, fermo restando che qualcuno meglio di Ferrero si sarebbe potuto e dovuto trovare, specie considerando le condizioni di “vendita”.

        • Mauro ha detto:

          @Solosamp1946….Edoardo Filtri é stupenda….

      • NYC ha detto:

        speriamo si affacci , e speriamo non sia uno che vende gelati

    • DavetheBrave ha detto:

      Quali assurdità tocca leggere , meglio in serie d che con ferrero…. perchè se vai in serie d ti compra madre teresa di calcutta?

      A me di presidenti santi non pare di vederne molti in giro, ferrero alla SAMPDORIA ci è stato messo, l ignobile è colui che ha distrutto l immagine, la dignità e la storia della SAMPDORIA.

      ferrero per quanti difetti possa avere sta cercando maldestramente di fare i propri interessi.

      Di ferrero si può dire tutto ma non ricordo abbia mai detto tifo SAMPDORIA , come il suo predecessore affermava.

      • Enry ha detto:

        Caro mio,in questo momento non so cosa ci sia di peggio in giro di questo parassita che tira a campare con le plusvalenze che ormai non fa neanche più….finché Garrone garantiva con le fideiussioni faceva anche discretamente bene,ora che nessuno gli fa più credito,campa e ci fa campare così….per cui a mio modo di vedere,visto che quello che pretende per vendere non glielo darà mai nessuno,(e lui non scende di prezzo ovviamente),l’unico modo per liberarci di lui è il fallimento o il pignoramento da parte del tribunale…..e secondo me,quelli che sono alla finestra aspettano proprio quello…poi se ti piace ferrero e ti va bene galleggiare in questa penosità allora capisco il tuo commento.

        • DavetheBrave ha detto:

          Enry, io non so se tu vivi in un universo parallelo, ho sempre contestato ferrero dal 12/06/2014 ad oggi.

          Ma augurare il fallimento alla propria squadra è delirante, chiunque sia il presidente.

          La colpa è solo di edoardo Garrone, ferrero ha colto l’opportunità , questa è cronaca.

      • Giovi ha detto:

        Due culi in un paio di braghe !
        FERRERO VATTENE!!!

    • MB68 ha detto:

      Accozzaglia , parassiti, ogni estate sempre la stessa solfa , ma non vi stancate mai di scrivere belinate, io non sono un fan del presidente ma quello che ha dichiarato oggi lo sottoscrivo , prima si vende gli esuberi poi si compra , 2/4 innesti che saranno , ne avranno parlato con il mister, ma vi rendete conto che parlate solo dei guai di ferrero e che siamo una squadra di poveretti, ma siete tifosi oppure vecchi mugugnoni

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Pensa se fossi un fan cosa avresti scritto… 🙂

      • Solosamp1946 ha detto:

        Sei serio ?

      • Enry ha detto:

        Ma tu l’hai vissuta l’era Mantovani?no perché se questa era ti sembra dignitosa non mi sembra….io capisco che il tifoso tifa per la maglia,ma in questo caso,visto che sto parassita non se ne andrà facilmente,l’unica cosa che dovrebbe fare un tifoso sampdoriano in questo momento è non fare nessun tipo di abbonamento per non dare neanche un centesimo a questo parassita!a chi invece sta bene così,faccia pure l’abbonamento allo stadio e alle pay tv,così alimenta la sopravvivenza di questa scellerata presidenza!

        • MB68 ha detto:

          Ho detto forse che questa gestione mi piace, che sono contento , non mi pare ,quindi di cosa stai parlando , infatti io l’abbonamento non lo faccio , non do soldi a questa società. Ho solo ripreso una frase di F. che dice certe cose sul mercato. Poi con questa era Mantovani e ora di uscire da quest’ottica di veduta, perché ti fai del male . Non sei più ai quei livelli anche se con Garrone io ci speravo.

        • Jump ha detto:

          Concordo, è l’unica soluzione, è dolorosa ma è la sola via. Personalmente non ho più speso un euro da quando c’è Ferrero. Mi da un grande dispiacere ma ho scelto questa via. Oggi bisognerebbe che tutti i tifosi avessero il coraggio di non andare allo stadio e non fare abbonamenti TV, che non spendessero nulla per la Samp. È dura ma è l’unico modo per mettere pressione vera. Diversamente ci terremo l’innominabile ancora per molto tempo.

      • andreap ha detto:

        mugugni sui mugugni..ovviamente non si mugugna sui guai di ferrero ma si teme per il bene della sampdoria..non sull’esito sportivo ma sulla possibilità di FALLIRE, essere cancellati dal calcio.
        la sampdoria è appetibile in serie d perchè non paghi i debiti…tutto qui

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Ti rispondo io : ma tu in che mondo vivi ? Perchè se non riesci a vedere come è messa la società, parliamo del nulla. Scusa se mi sono permesso di risponderti.
        Si, io sono tifoso ….ma mi sono tolto il paraocchi.

  13. Fabrizio ha detto:

    Ciao Maurizio BENTORNATO!!!! Me ne sto occupando poco della Nostra SAMP del mercato ,delle vicende giudiziarie del reietto, della cessione,ma l ‘unica cosa veramente che mi vien da dire è CHE TRISTEZZA!!!!!!
    SALUTI A TUTTI!

  14. Sand66 ha detto:

    Un saluto a tutti i fratelli blucerchiati, bisognerà adattarci alla nuova situazione e considerare la Samp come una squadra da lotta salvezza, proprietà da pezze al sedere e appetibilità zero, ci sarà da stringere i denti e sperare nel nostro Mister.
    Nel mio piccolo ho raddoppiato la quantità solita di antiacido gastrico nella speranza di prevenire un ulcera e triplicato gli scongiuri.
    Confido nella vecchia volpe di Ranieri, forza Doria sempre e comunque.

  15. Riccio samp ha detto:

    Bentornato Maurizio, quel qualcuno alla finestra potrebbe essere davvero uno dei Della valle, oppure la notizia era infondata davvero? Inoltre come valuta il comportamento di Anna Pettene, moglie di Edoardo Garrone? Secondo me con una signora bisognerebbe avere sempre comportamenti educati e gentili, però anche lei non dovrebbe buttare Benzina sul fuoco in questa situazione…. Secondo me ha messo un po’ in imbarazzo anche Edoardo… Saluti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      L’ho scritta io, quindi non era infondata 🙂 nel senso che Garrone ha parlato ai Della Valle della Sampdoria, ma come ho sempre detto la Sampdoria è di Ferrero. Quanto ad Anna Pettene, la conosco e la rispetto, quindi non entro nel merito.

  16. luigi ha detto:

    Da sampdoriani dovremmo ovviamente augurarci che la Samp si salvi e mantenga la categoria attuale di appartenenza detto questo bisogna oggettivamente guardare anche il rovescio della medaglia ed è che Ferrero se cosi vanno le cose rimane incollato come i gechi alla poltrona di presidente. Detto questo la situazione è complessa almeno che i tribunali non provvedano a liberarci da questo personaggio qualora abbia violato i regolamenti. Cosa ne pensi Maurizio ho dimenticato qualcosa? PS. I debiti personali più il passivo gestionale della società non dovrebbero farlo dormire sereno anche se nel quotidiano non lo dimostra affatto.

  17. Emanuele ha detto:

    Ciao Maurizio, bentornato!
    E per il settimo anno ci dovremo sorbire sto personaggio….ma cosa avremo mai fatto di male a E.G. per meritare sto scempio? Si è offeso per lo striscione del pesce?
    Ma allora una contestazione VERA questi non l’hanno mai vista…
    Per fortuna, almeno personalmente, gli stadi saranno chiusi e non corriamo il rischio di dare soldi al romano e partecipare come gioppini a una giostra senza alcuna ambizione sportiva ma con l’unico scopo di comprare a 1 e rivendere a 10 per rimpinguare le tasche sue e della sua famiglia.
    TRISTEZZA INFINITA

  18. Jordan ha detto:

    Le vicende societarie ormai le trovo sfiancanti. Finché questo giochino gli renderà una milionata all’anno difficilmente il personaggio mollerà l’osso. Pensavo che ci si potrebbe accontentare di ripetere il campionato scorso poi controllando ho notato che di 38 partite ne abbiamo perse 20!! La speranza con Ranieri dall’ inizio è di fare qualche pareggino in più…altro non credo si possa pretendere. Quando ho visto dal vivo le 3 finali europee ero conscio di vivere una favola però non avrei pensato di finire in questo modo.

  19. Massimo Pittaluga ha detto:

    ciao Maurizio una domanda. dal momento che è chiaro che la samp meno di altre possa fare mercato perchè non puntare nel mezzo su verre come jolly. a verona ha fatto bene e qui ha fatto vedere di poter essere un discreto giocatore. ceduto linetty e forse in partenza ramirez verre non potrebbe essere una riserva di discrerto livello che può ricorpire più ruoli?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Perché credo che Verre abbia un po’ di mercato, dunque sarà ceduto come chiunque abbia mercato alla Sampdoria.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        temo anche io che venda chi gli chiedono senza strategia alcuna se non fare cassa che tra l’altro ha fatto tra linetty caprari e qualche rivendita tipo schick e fernandez.
        certo molti li posa nel riscatto di murillo e di centrali ne abbiamo a bizzeffe. credo che in molti aspettino sul fiume il nostro condottiero.

  20. Grendel ha detto:

    Vedo che l’odio nei confronti dell’immondo predecessore del sig. Ferrero sta via via aumentando. Tardivamente, ma sta montando un sentimento sacrosanto. Del resto c’è chi,ferocemente contestato, vende a Commisso. C’è chi non lo è mai stato se non assai blandamente, l’ha regalata al primo figuro che è passato in sede.

  21. Luca B ha detto:

    Ben tornato Maurizio e a tutti i compagni di tifo
    Anche quest’anno, come da almeno 10 anni a oggi, non sto seguendo il calcio mercato perchè tanto non ci compete. Inutile farlo quando ad ogni voce,segue smentita e giocatore che si accasa, piuttosto, alla “Pro Pistacchi”.
    L’unica cosa che mi da fastidio è il disfattismo di molti, per non dire delle loro speranze di fallire piuttosto di togliersi dalle scatole il testaccino. Ma lo sanno cosa significa fallire? E come dovremmo chiamarci poi, U.C. Blucerchiata, ASD Sampdoria? Fatela finita e speriamo di giocarci la A con un po’ di tranquillità finchè il pagliaccio di testaccio non se ne andrà o qualche giudice non lo fermerà.
    Per il resto confido nel Mister che credo ancor più sia il nostro valore aggiunto.

    Per quanto riguarda l’intervento della Sig.ra Anna Pettene (ho avuto modo di risponderle via social), ritengo che se fosse stata zitta avrebbe fatto più bella figura. Perchè a chi le faceva notare gli errori commessi nel regalare, in modo ancora molto oscuro, la Samp superando tutti i filtri, nonostante anche Wikipedia sapesse chi fosse Ferrero, lei rispondeva dicendo che anche noi tifosi abbiamo commesso molti errori contestando. Ora, uno striscione con su scritto “il pesce puzza dalla testa” e una rumorosa manifestazione sotto le sue finestre di casa, credo siano azioni legittime e pacifiche. Ciò detona la loro lontananza dalla realtà, tipica di grandi famiglie ricche e/o aristocratiche. Queste persone meriterebbero ben altre piazze.

    FERRERO VATTENE

    • ale ha detto:

      Benritrovati.
      Atteggiamento da ricca (Mrs Pettene) senz’altro. Sull’aristocrazia lascerei perdere. Ve la immaginate Marella Caracciolo Agnelli battibeccare su un sociale con i tifosi? Ah ah
      Nemmeno madame vjperetta!
      Speriamo che i tribunali si diano una mossa e speriamo che Ferrero e predecessore diventino solo il peggiore ricordo di tutti noi.
      Avanti Sampdoria!

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Anche se è stata lei stessa ad entrare nell’agone, noi lasciamo fuori la signora Pettene. Sarò un po’ all’antica, ma… rispetto per le signore. Grz.

        • ale ha detto:

          Tra l’altro, scusa Maurizio, so che sono OT ma sono sensibile all’argomento (sono una signora attempata, che è stata adolescente negli anni ’70 – faccina che ride). Come donna mi sembra più offensivo, mi dicessero che non si entra nel merito della risposta perchè sono una signora moglie di. Quindi si suppone che il mio cervellino di femmina possa dire stupidaggini in quanto tale e, quindi, non meritevole di pari considerazione perchè con le signore non si discute in quanto signore e non perchè ho ragione?
          Tra l’altro se non sbaglio la Sig.ra in questione è professionista (stimata o no non so, probabilmente si) quindi perfettamente in grado di rappresentare se stessa, anche in questo spazio aperto.
          Scusa ma non ce l’ho fatta a starmi zitta. Però puoi mandarmi a spigolare, anche se sono una Signora! Non mi offendo. Mi sono offesa per quello che ha scritto la Sig.ra Pettene su noi tifosi, maschi, femmine o il gender che ognuno sente per se stesso

          Avanti Sampdoria!

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Carissima, ho apprezzato molto il tuo commento! Ho la fortuna di avere una moglie antifemminista, che considera davvero le donne al pari degli uomini: c’è chi vale e chi no, a prescindere dal sesso. E io la penso allo stesso modo. Quindi, sono totalmente d’accordo con te. Il mio è stato un tentativo, probabilmente un po’ goffo, di evitare una deriva di commenti su una persona che probabilmente non legge questo blog e quindi sarebbe diventata oggetto di un tiro al bersaglio senza difesa. Inoltre, la conosco personalmente. Però il tuo ragionamento è perfetto, quindi mi cospargo il capo di cenere e ti ringrazio di avermi fatto notare l’inadeguatezza della mia considerazione. A volte si commettono errori anche partendo dalle migliori intenzioni ed è bello che qualcuno, civilmente e argomentando come hai fatto tu, te lo faccia notare. A presto.

          • ale ha detto:

            Caro Maurizio,ti ringrazio per aver compreso il mio punto di vista.
            Mi permetto anche di chiarire po’ il mio post sull’aristocratico intervento da cui è partito il ns. mini confronto.
            Anche il mio era un tentativo goffo di sottolineare una cosa che ritengo centrale in questa storia.
            Gli eredi del compianto Riccardo Garrone hanno, secondo me, dimostrato in tutta questa faccenda, e tuttora, una totale assenza di consapevolezza del proprio ruolo. I Presidenti delle squadre di calcio (ma anche tutti coloroche ricoprono cariche pubbliche anche più importanti) sono un po’ come i genitori degli adolescenti (parlo per esperienza diretta).
            Se i miei figli (succede talvolta) mi rispondono in maniera inadeguata o, nei comportamenti, dimostrano poco rispetto per la civile convivenza (scatole vuote in frgo, indumenti sporchi sul pavimentoi, musica a manetta) io certamente non solo non faccio altrettanto (diciamo che non dscuterei sui social per chiarire) e di certo non li sbatto fuori di casa o liregalo alla tratta dei minorenni (diciamo che non regalerei la Samp a qualcuno di inaffidanile). Perche il RUOLO di genitore prevede altro. Così come il ruolo di Presidente di calcio, ma anche di Presidente del Consiglio, della Repubblica, Sindaco, Primario, Professore, Preside…gli esempi sono tantissimi.
            Queste persone da un lato scendono al livello dei tifosi più beceri rispondendo agli esagitati regalando la Sampdoria a chi sappiamo punendo tutti (anche la stragrande maggioranza di innocenti) e umiliando storia sportiva e appartenenza, discutendo suisocial e affini.
            Dall’altro ti dicono -neppure tanto velatamente- “Io sono io e voi non siete….”
            Insomma il loro ruolo imporrebbe altro, eticamente. Credo io

            Avanti Sampdoria!

            PS Credo che non mi rimprenderò mai dalla delusione per non aver visto Gianluca Presidente

          • DavetheBrave ha detto:

            Ale,

            Commento molto interessante e scritto ancora meglio ( ammetto di provare un pizzico di invidia) condivido in toto il pensiero sul ruolo di un presidente , dove Paolo Mantovani ha tracciato un solco che in pochi hanno seguito.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          sono d’accordo con te Maurizio e poi non vorrei mai che per 50 persone che magari si lasciano andare a commenti eccessivi Edoardo riprenda la samp e la regali poi al cugino cattivo di ferrero senza fidejussioni! scherzo ovviamente
          seriamente invece penso che La Signora Pettene dovrebbe evitare di rispondere sui social ai tifosi proprio perchè come ha scritto lei noi dobbiamo pensare a tifare e alla squadra (insomma dichiarazione vera ma alla marchese del grillo….evitabile direi) e loro semmai aggiungo io alle trattative (basta che la prossima l’azzecchino) ma credo che da questa esperienza ne esca scottato pure edoardo garrone e che di come si sono messe le cose non abbia piacere neppure lui per tanti motivi. siamo in una situazione sgradevole per tutti tranne che per uno………beato lui

  22. cris doriano ha detto:

    ciao Maurizio, premetto che non sto per parlare di te ma di altri giornalisti, tu dal mio punto di vista sei L’UNICO che sta provando a fare qualcosa per tirarci fuori dalla merda.
    mi e’ capitato di vedere la conferenza stampa di insediamento di Manenti a Parma, un cialtrone similare al nostro amato presidente.
    non appena finito di dire le sue falsita’, un giornalista l’ha incalzato inchiodandolo e mettendolo al muro, manenti non sapeva piu’ cosa dire ed e’ sparito dalla citta’ in pochi giorni.
    se fosse avvenuta la stessa cosa qui al momento di quella vergognosa conferenza stampa di 7 anni fa? cosa sarebbe accaduto? ripeto, non parlo di te che ci metti la faccia da anni, ma altri che su facebook a distanza di anni ora sparano merda su qualunque cosa faccia la societa’ (adesso addirittura su ranieri, reputato poco credibile per la , infelice, frase sul primo tifoso (nulla da dire su giampaolo invece che per 3 anni non ha detto mezza parola contro ferrero, grande onesta’ intellettuale)). ora e’ troppo facile, ma allora nessuno fece niente, tutti i vari premi pulitzer genovesi rimasero inebetiti davanti all’indegno spettacolo del signor erg che presentava l’uomo che sussurrava ai filtri.
    ritengo questa una pagina nera del giornalismo ligure. consiglio tutti di andare a vedere la conferenza stampa di manenti a Parma, c’e’ molto da imparare.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Caro Cris, di altri non parlo. Di me, sì. E hai ragione a sostenere che nel 2014 anche io sono stato attendista nei confronti di Ferrero. Per varie ragioni. Perché sapevo che Garrone, peraltro malvisto dalla piazza, era stato messo con le spalle al muro dalla famiglia. Perché lo stesso Garrone mi garantiva per Ferrero (al di là del personaggio, parlo della gestione). Perché non mi risultavano altri potenziali acquirenti. Perché in qualche modo ero stato rassicurato sul fatto che Ferrero sarebbe stato transitorio (tant’è che nemmeno tre anni dopo arrivò la prima offerta di Volpi). Insomma, Ferrero doveva fare quel lavoro “sporco” di ridimensionamento dei costi e delle ambizioni che un Garrone non poteva fare. Poi le cose sarebbero cambiate con l’avvicendamento ad una nuova proprietà. Dunque, ho concesso diciamo così il beneficio del dubbio e un po’ di credibilità al piano che mi era stato paventato per il futuro della Sampdoria. Invece, è successo che Ferrero si è ubriacato della popolarità che porta il calcio, è successo che anziché fare gli interessi della Sampdoria ha iniziato a fare i suoi, è successo che la Sampdoria è diventata una vacca da mungere, è successo che l’escalation degli insulti alla storia della Sampdoria è cresciuta, è successo che Vialli si è presentato alla porta con due milionari americani etc etc. Di fronte a questo scenario, non potevo certo accettare quanto accadeva senza darmi da fare. Allora ho iniziato a scavare, scrivere, parlare, agire. Mi sono beccato una querela, per la quale il PM ha chiesto l’archiviazione. Ora seguo gli eventi, li racconto. Ma appena ho notizie le pubblico. Una (non bella, tanto per cambiare) ce l’ho. Aspetto un’ulteriore conferma prima di divulgarla.

      • petrino ha detto:

        Di natura giudiziaria o meno ????

      • ale ha detto:

        La leggerezza e l’amoralità con cui questa famiglia ha fatto scempio del valore di appartenenza e di storia sportiva di mezza città è desolante. Che classe dirigente può mai essere se chi la compone ha totale disprezzo e indifferenza per i sentimenti dei tantissimi che dipendono da essa.
        Che pena
        Avanti Sampdoria!

      • Dria84 ha detto:

        Sarà un altra avventura straordinaria del nostro eroe..vediamo cosa ha combinato stavolta il presidentissimo

      • Fra Zena ha detto:

        ohu belin e cos’è successo adesso?

      • cris doriano ha detto:

        infatti Maurizio la mia critica non era nei tuoi confronti ma nei confronti di altri giornalisti che sono molto bravi adesso a guardare gli altri dall’altro verso il basso, ma quando era il momento di far vedere quanto valevano, non hanno fatto nulla se non scribacchiare quache parola sui giornali. sia chiaro, la colpa di questa situazione e’ solo di garrone, ne’ dei giornalisti ne’ dei tifosi…ma ritengo che la classe giornalistica genovese non ne esca molto bene da questi 7 anni da incubo

      • danilo ha detto:

        Secondo me , a volte… come Primocanale parlate a sproposito di Cessioni, potenziali acquirenti ,ristoratori e migliardari Americani. Sul versante cessioni state diventando poco credibili.Mi limiterei a seguire con attenzione i vari processi. Ormai.. solo da Li’ potra’ scaturire un nuovo acquirente che approffittera’ della situazione se.. si verra’ a creare. Dipendera’ molto dai tempi della giustizia. Per il bene della Samp non vorrei gia’ alla prima giornata sentire le solite trasmissioni di sconforto e discredito su giocatori inadeguati. Sappiamo bene e tutti quali saranno le difficolta’ di questo campionato. Limitiamoci a contestare la presidenza almeno per il momento e confortare chi entra in campo. Se le azinde di ferrero andranno come tutti ci auguriamo in malora ci sara’ la fila ad acquistare la Samp con due noccioline.
        Daltronde nella storia della Samp nessuno ha mai sborsato dei soldi per acquisirLa….E PROPRIO STO SPIANTATO DOVREBBE ESSERE IL PRIMO?…

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Ghe semmu… Turna colpa dei giornalisti. E comunque gli articoli o le dichiarazioni in Tv andrebbero letti o seguite per intero, non limitandosi al titolo.

          • danilo ha detto:

            Proprio perche’ conosco i giornalisti….il titolo è l’ultima cosa che leggo visto che lo utilizzate sempre come il miele per attirare le formichine assetate di chissa’ quali notizie…..siamo a Genova con due presidenti scortati dalla digos.
            non vi basta per capire il livello……volete anche Voi abbassarvi a loro?

          • AleLaSamp ha detto:

            vabbè Maurizio, ogni tanto vi perdete. Siete riusciti a contestare l’acquisto di Zapata e invece a osannare Vasco. Praet sembrava un brocco… e ora a buttare gli ami senza citare le fonti. Forse è meglio resettare. …
            Indipendentemente da chi ci sia al timone non perdiamo la nostra identità.

          • DavetheBrave ha detto:

            Non diciamo belinate, i giornalisti non hanno mai e ripeto mai nessuna colpa in niente, mentre un manipolo di tifosi per lo striscione il pesce puzza dalla testa sono stati capaci di far regalare la SAMPDORIA ad uno sconosciuto bancarottiere e pure garantito con fidejussioni sulla parola.

            Me tasto se ghe son

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Dave, è la tua opinione. Personalmente, non la condivido. I singoli giornalisti sbagliano, nel loro mestiere, esattamente come sbaglia chiunque lavori. Ma attribuire ai giornalisti responsabilità più grandi di loro è fuorviante. Così come è sbagliato, a mio, parere colpevolizzare i tifosi. Comunque, è la tua opinione.

          • DavetheBrave ha detto:

            Certo è una mia opinione, non pretendo certo di essere il depositario di ogni verità, ma negare il potere che ha la carta stampata non è onesto. In sociologia viene definito quarto potere, mai sentito nominare? E non parla degli striscioni dei tifosi.

          • AleLaSamp ha detto:

            Maurizio, i giornali se vogliono fanno saltare governi e pilotano l’opinione pubblica e non vogliamo dare loro responsabilità. Ora qua si parla di calcio, quindi niente di importante. Ma mi sembra che fai come Ponzio

  23. Ste75 ha detto:

    Mi stai speventando…. Che fosse brutta era ovvio

  24. Grendel ha detto:

    Niente. Invece di fare giornalismo, facendo le relative e scomode domande, continua a fare l’addetto stampa della famiglia garrone/pettene. Ed oggi devo aver mangiato pane e bontà, definendola Addetto Stampa. Perché dalle posizioni da Lei prese, si potrebbe evincere un incarico diverso.

  25. Pier56 ha detto:

    Intanto l’assurdo continua: ai due tifosi che appendono lo striscione con parole offensive, ma fin troppo carine rivolte a un personaggio di tale volgarità e squallore danno il daspo e all’ominicchio rinviano il processo. Qualcuno lo vuole salvare? Chi ha interesse a servirsi di tale marionetta che ci sta portando alla rovina? Forza Doria! Sempre

  26. Fabrizio ha detto:

    Ma sto MB68 chi è il Ladro Pagliaccio Reietto Burino Romano che sta distruggendo la NOSTRA SAMP sotto mentite spoglie? Ditemelo! Non può pensare veramente quello che scrive se non è lui!

    • MB68 ha detto:

      Ebbene sì , sono il viperetta , che entra nei blog per stanare i contestatori….dimmi cosa ho detto di grave, ciò che scrivono tutti , che prima bisogna vendere e poi comprare, che ogni estate e la stessa solfa , a me sinceramente stanca questa cosa ,se a te invece piace mugugnare in continuazione libero di farlo.
      PS . A me il viperetta sta sul cavolo , non lo difenderò mai

  27. Enry ha detto:

    Maurizio ma in caso di condanna per il caso obiang,alla samp cosa puo cambiare?
    E sulla questione dei concordati,in caso di non accoglimento,cosa può succedere?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Al momento chi rischia una condanna (che sarebbe comunque di primo grado) è la proprietaria della Sampdoria, Vanessa Ferrero. Credo comunque che a livello sportivo non cambierebbe niente. Massimo Ferrero invece ha deciso di andare eventualmente a processo, quindi si parla di tempi lunghissimi.

  28. Luigi ha detto:

    Perdona la provocazione Maurizio ma avere notizie belle finché ci sarà l’omino alla presidenza è impensabile e come hai scritto questo borgataro si è ubriacato di notorietà vive borderline e qualora finisca male ( cosa assai probabile) liberi tutti ovvero ritorna alle origini da dove è partito. Ormai lo hanno capito tutti che è miscio con i suoi debiti extracalcistici e nella società Samp quindi non offrono cifre consone al valore dei nostri giocatori perché giocando al ribasso sperano di concludere la trattativa. È da anni che andiamo dicendo povera Samp e se un certo dirigente del Monza mi dice preoccupati dell’uscita dell’avvocato Romei dalla tua squadra del cuore io ci credo.

  29. Marco ha detto:

    Buongiorno,

    si sa qualcosa di Adrien Silva ? Sembrava fatta …….

  30. Fra Zena ha detto:

    Una domanda, Maurizio: ma ti risulta che il miliardario marocchino che sta trattando il genoa (e ahimè secondo me lo comprerà) ha fatto un’offerta anche per la Sampdoria?
    Comunque, ho letto molti dei commenti di sopra e li condivido quasi tutti.
    Solo una cosa: inviterei tutti a evitare di chiamare ferrero (minuscolo) borgataro, burino, caciottaro…io stesso non lo farò più, perchè non corrisponde a verità
    ferrero, al di là, dei modi sguaiati e maleducati, è in realtà un personaggio agganciato molto bene a Roma, dove ha conoscenze importanti nella politica e persino in Vaticano (cercate su internet il CV di Giuseppe Profiti, nuovo membro del cda Sampdoria). I famosi “filtri” garroniani erano probabilmente quelli: avvocati, notai, parlamentari della borghesia romana che non hanno parlato male di lui, tutt’altro
    Non si può chiamare imprenditore, è però un affarista che si è impelagato in vari affari sempre rischiando soldi pubblici o soldi di altri: cinema, case popolari, alberghi, compagnie aeree, e ora purtroppo la Sampdoria. Unico obiettivo: ciucciare soldi e frequentare ambienti “che contano”, galleggiando e sfruttando le innumerevoli zone grigie del sistema economico / giudiziario italiano. Ai tempi della prima repubblica si sarebbe definito un “faccendiere”. Il calcio, con la visibilità che garantisce, i soldi pompati dalle TV e la scarsa trasparenza dei bilanci è un ambiente ideale per lui. Mettiamoci comodi, perchè da qua non si schioderà facilmente, tutt’altro. I burini e i caciottari hanno vita breve, i galleggiatori di professione possono resistere anni e traggono linfa da qualunque cosa

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Disamina perfetta che condivido. ci sarebbe da aggiungere anche altro, ma farlo significherebbe rischiare querele e visto che essere querelati da certi personaggi che non hanno nulla da perdere rappresenta un problema meglio astenersi dal resto della possibile storia……povera samp in che mani

    • AleLaSamp ha detto:

      Ferrero è stato messo in Livingstone per farla fallire, ci sono certi imprenditori che arrivati ad un certo punto su un loro investimento che sta andando male devono scegliere come salvarsi la faccia.
      I Mondini hanno deciso che andasse a costui. Suvvia, gente del genere non va certo regalare 60mln + 15 di finanziamento ad uno così a caso.

  31. Heisenberg ha detto:

    Massima solidarietà a quei ragazzi che si sono presi il daspo per aver legittimamente protestato contro l’essenza stessa dello squallore, rovina della nostra storia e peggiore creatura che abbia mai rappresentato i nostri colori. Io si che da voi mi sento rappresentato.

  32. giovanni ha detto:

    se davvero la dinamo zagabria fa marin in prestito con diritto a 5/6 mln è da fare subito, ma al di la del talento del ragazzo (che come tutti i croati o più in generale gli ex jugoslavi è mutevole di una marea di condizioni) gioca in un ruolo che “da grande” e soprattutto qui in italia il quarto a sx di un centrocampo a 4…la vedo dura…forse più in certe partite da terzo a sinistra nei tre davanti o nei tre dietro all’unica punta sarebbe uno che spacca la partita, garantito, magari crescendo sotto la sapiente mano di ranieri potrebbe davvero diventare il classico gioiello in casa che non ti aspett ed a cui nessuno credeva o pochi (pecini?)i, ma per favore fate anche adrien silva subito, sono estremamente diversi non uno o l’altro, questo è quello che manca li in mezzo e che è mancato l’anno scorso, non segna neanche con le mani ma così sono più trnquillo, centrocampo solido con lui ekdal e thorsby a fare anche e solo legname, qualche cambio ed è vero che hai quattro/cinque scommesse (askildsen, damsgaard, verre, bonazzoli, giusto marin, magari mbpie, rocha, prelec…) ma sorattutto saresti un filo più a posto come esperienza dove è necessaria ed augurandosi che non venga un raffreddore al quaglia e faticando certamente per trovare la quadra (e qui il mister è garanzia) ma via se davvero questi mantengono le promesse, giocare contro di noi a patto di sistemare la difesa lavorando, lavorando e lavorando ancora, potrebbe non essere così semplice, quasi fingendoci sempre sull’orlo del baratro in più di un’occasione e poi facendo il mazzo a più di una con le ripartenze e la qualità che non manca ed il palleggio…non livelli leicester dove avevano più spazi perchè in premier la tattica…lasciamo perdere, ci mancherebbe altro ma almeno da non soffrire fino a maggio, quasi poi da potersi anche levare qualche soddisfazione…ma leggo che silva si complica ti pareva…un abbraccio a tt

  33. Grendel ha detto:

    Molte società, prima di acquistare, devono vendere. Ma nessuna tra queste è così incatenata e dipendente dalle cessioni.
    Del resto, dalla proprietà più miscia del panorama calcistico italiano(eh, i filtri…) non possiamo chiedere di più. Potremmo chiedere indietro il milione abbondante che Ferrero si intasca ogni anno. Sarebbe un gesto nobile e significativo(ah, i filtri…), ma comunque cambierebbe poco. Abbiamo le pezze al culo, questo è il punto. Qualcuno, prima o poi, pagherà per tutto questo.

    • Ste75 ha detto:

      Grendel.. Caro amico,, la samp è come la bella di torriglia… Chi doveva garantire la sua Sopravvivenza è sparito.. Offeso e preoccupato x un corteo avvenuto sotto la sua blindatissima dimora…il dottor Riccardo garrone, quando la acquistò, promise che la ballerina sarebbe tornata a calcare palcoscenici importanti e tutto sommato è successo.. Altri componenti familiari evidentemente, tra un filtro e l’altro, se ne sono lavate le mani.. E ora tra vialli, della valle, versace(buon gelato a tutti) Zanetti.. Chi gode è il pifferaio.. E chi s’accontenta gode

  34. Giox ha detto:

    Ciao Maurizio, bentornato! Mi rendo conto che sia complicato fare previsioni, ma a tuo parere per quanto può reggere ancora l’attuale presidenza? sul fronte sportivo ritengo che indebolire una squadra che si è salvata con difficoltà nel campionato precedente sia davvero pericoloso. Grazie

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Bisogna vedere come evolvono le situazioni nei Tribunali, penali e fallimentari. Prima del 22 novembre non si possono fare previsioni.

  35. Daniele ha detto:

    Buongiorno Maurizio,
    Vorrei una delucidazione. Hai pubblicato una notizia, dopo esser stato imbeccato da qualcuno, relativo a un presunto incontro tra Garrone e i Della Valle.
    La Sig.ra Pettene, moglie di Edoardo Garrone, non solo ha smentito la notizia dopo aver riferito di un presunto colloquio con il marito ma ha anche accusato la stampa di creare ad arte notizie false e tendenziose.

    Non so, in questo caso chi abbia ragione, ma presumo che la moglie conosca il marito e i relativi impegni un po’ di più di quanto tu possa immaginare. Anche se, ragionando, capisco il motivo che spinse Paolo Mantovani a decidere di “bandire” i giornalisti del Il Secolo XIX da Bogliasco

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Lascerei perdere Il Secolo XIX, accusato dai sampdoriani di voler destabilizzare l’ambiente o di diffondere notizie false anche quando il 24 dicembre 2018 rivelò che Vialli era interessato ad acquisire la Sampdoria. A volte ci sono episodi che suscitano reazioni, sbagliano i giornalisti, sbagliano i presidenti. Ma finiscono lì. Come nel caso che hai citato. Se poi tu vuoi sostenere che la Sampdoria è la Sampdoria (per di più di Ferrero) e non la Juventus o il Real Madrid per colpa dei giornalisti, sei libero di pensarlo. Questo è uno spazio aperto. Così come sei libero di credere ai comunicati ufficiali e alle parole di chicchessia. Io dico che Garrone ha parlato ai Della Valle della Sampdoria, in un’ottica futura. E che se un Della Valle (Andrea) sarebbe anche propenso a rientrare nel calcio, l’altro (Diego) no. Detto ciò, la Sampdoria è di Ferrero, non di Garrone. Queste sono le mie informazioni. Non è un problema per me, se tu non ci credi. Ne hai pieno diritto.

  36. Daniele ha detto:

    Mi ripeto, non entrò nel merito della questione Pettene/Michieli, ho solamente espresso un’opinione.
    Sono curioso di sapere quale possa essere la notizia non bella in arrivò. Lo scazzo di Ranieri? Ramirez che se ne va? Il fatto per cui se non vendiamo mezza squadra non abbiamo i soldi per gli stipendi ?

  37. Paolo64 ha detto:

    Certo che Ferrero ad incoerenza è davvero grande. Prima dice che il prossimo anno non vuol soffrire come questo ed ora dice che la rosa che si è salvata per il rotto della cuffia, (e perlomeno indebolita dalla vendita di Linetty) è già pronta per la serie A. Che tristezza….

  38. alessio.v ha detto:

    ciao maurizio e buon lavoro………volevo chiederti una cosa …..bisogna vendere x poi aquistare —–fra’ 2 sett comincia il campionato …ai venduto linetty che era il top player di questo centrocampo …….vendi ramirez che e’ l ‘unico dai piedi buoni …e l anno scorso qualche gol decisivo lo a fatto…………nn capisco come la vede la societa? vendere i discreti x comprare i leris?tanto vale rimanere cosi….che ne pensi?il pagliaccio a detto che x lui la rosa e’ competitiva ….detto che di calcio non ne capisce nulla ..ok….ma ranieri ?l unico che segna rimane il quaglia 37 anni …..allucinante

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Purtroppo non puoi rimanere così, l’equilibrio finanziario non regge. Per tenere in piedi la società devi vendere per 100 e acquistare per 30 se va bene.

  39. Martino Imperia ha detto:

    Ben ritrovati a tutti quanti!
    Giusto il post di Maurizio, per ora la situazione è immutata. Tutto è uguale a prima.

    Peranto uguale sarà il mio ruolo nel blog di inguaribile ottimista anche di fronte all’evidenza (come del resto mi sembrano rimasti pessimisti quelli che già prima lo erano).

    Il mio ottimismo poggia fondamentalmente su una cosa: sulla conferma di Ranieri. Per noi ritengo sia fondamentale e credo che con lui al comando già dall’avvio di campionato potremmo stare tranquilli.

    Sulla squadra sospendo momentaneamente il giudizio in attesa dei movimenti di mercato: personalmente faccio il tifo per un certo immobilismo. Nel senso che, meno movimenti ci saranno, meglio sarebbe per noi. Ranieri ha dimostrato di saper tirar fuori dai giocatori anche il 110%. Chissà che un Verre o un Murillo non possano far bene.

    Credo fondamentalmente manchi solo una punta, un centralone. (non mi sarebbe spiaciuto Riviere del Cosenza, giocatore finito in B per sbaglio ma molto forte e con espeirenza).I titolari però al momento ci sono ; Bonazzoli ( o Quaglia) e Gabbiadini.

    Credo che questo campionato risentirà ancora dell’anomalia di quello precedente: noi siam fermi, ma non vedo squadre che si sono decisamente rafforzate (forse il Milan)….le posizioni mi sembrano immutate…..

    Tutto ciò ovviamente rebus sic stantibus.

    Vediamo dai.

    p.s. sulla situazione presenze allo stadio sono perplesso: logica vorrebbe capienza ridotta….ma come fare con gli abbonati? ipotizzare mini abbonamenti con pacchetti di partite in modo da fare un po di turn over dei tifosi? non è facile…..

  40. Vincenzo ha detto:

    Amichevole con il Torino annullata, De Laurentis con il covid e quindi tutti i presidenti presenti all’assemblea di lega di ieri devono fare il test…, Ferrero contento perchè con l’entrata dei Fondi privati equity in Lega si troverà circa 30/40 milioni non previsti…(si legge), Infantino e Gravina daccordo sulla riapertura graduale degli stadi ma senza indicare una data, subordinata alle conseguenze della riapertura delle scuole…
    Fermo restando che nella vita ci sono cose più importanti, però sportivamente parlando che brutto settembre!

    Forza Sampdoria

  41. Daniele ha detto:

    Non smetterò mai di dire che la colpa di questa situazione è di una persona sola, Edoardo Garrone.
    Ferrero è solo un tizio qualsiasi, senza soldi quindi incapace di coprire persino le spese vive della gestione di una società, che è rimasto inebriato dalla popolarità e dai soldi, facili, che il mondo del calcio genera.

    Le spese ci saranno sempre, nel momento in cui si verifica un ritardo con gli introiti (di Sky, venduta giocatori) non avendo riserva cosa facciamo? Libri in tribunale? Forse sarebbe anche un bene pur di liberarsi

    • AleLaSamp ha detto:

      ma chi se ne frega di chi è la colpa a sto punto. Quel che è non possiamo cambiarlo.
      Ammeno che di andare in 20 mila e non in 20 in piazza. Vedi Lolli Ghetti

    • francesq ha detto:

      Però posso dire una cosa?

      Quando Ferrero è arrivato lo si osannava. Correva sotto la curva tra le ovazioni più assordanti; e si diceva che il vento fosse cambiato, che finalmente fosse arrivato un presidente passionale, senza “braccino”, senza quell’aria algida da “Genova bene”.

      Non dimentichiamoci di questo. Perché sarebbe un errore colossale.

      Siamo “tanticchia” (alla Camilleri) vittime del nostro tempo e della superficialità che lo caratterizza. Se arriva chiunque a fomentare il nostro entusiasmo o la nostra rabbia gli crediamo, sempre, gli mettiamo in mano una cambiale di sentimenti e ci caliamo le braghe. Poi ci incazziamo se ci delude.

      Questo per dire che Garrone avrà sbagliato. Ma abbiamo sbagliato anche noi.

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        C’è una parte di verità in quello che scrivi.

      • Fra Zena ha detto:

        Tocchi un tasto dolente, ma in parte hai ragione
        E’ vero che Garrone negli ultimi anni della sua presidenza era malvisto – anche con dei motivi comprensibili – ed è vero che la piazza non aspettava altro che un cambiamento, qualunque esso fosse
        Però in tutta onestà bisogna anche ammettere che la “luna di miele” era dovuta anche a risultati eccezionali, la squadra chiuse il girone d’andata addirittura al terzo posto, se non ricordo male. Era difficile non farsi prendere dall’entusiasmo.
        Inoltre le voci critiche non sono mai mancate, Ultras Tito in primis
        Detto ciò la tifoseria sampdoriana non è perfetta nè pretende di esserlo (a differenza dei bibini, che poi anche loro il Preziosi lo osannavano eccome…). Negli ultimi 6 anni non siamo migliorati, inutile girarci intorno. Abbiamo fatto tanti errori. Però non bisogna esagerare con i “mea culpa”: se c’è una parte sana nel mondo Sampdoria, quella è ancora – in larga misura – la sua tifoseria. Da lì bisogna (bisognerebbe) ripartire
        Un saluto

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Sì, la tifoseria è sana. E bella. Il salto di qualità, a mio modesto parere, sarebbe quello di evitare la caccia alle streghe (colpa di Luca Pellegrini, dei giornalisti, di Vialli, di Garrone, di Enrico Mantovani etc etc) e di essere un po’ più autocritica su certi aspetti. Ma lo dico da osservatore, in questo caso. Fermo restando che non la cambierei con altre al mondo.

        • Francesq ha detto:

          Caro Fra,

          l’inizio sfavillante fu però merito di Garrone. Squadra fatta, Braida in plancia di comando, Sinisa in panchina.

          Ferrero fece da solo a partire da gennaio. Dopo aver liquidato Bradia, che avrebbe potuto essere l’architrave della società per anni e anni.

          • Fra Zena ha detto:

            Si si certo, era la squadra ereditata dall’anno prima con alcuni buoni rinforzi, Romagnoli su tutti
            Quello che voglio dire è che quando i risultati arrivano i tifosi (quasi tutti) festeggiano e osannano senza farsi troppe domande. E forse è anche giusto così. Pensa che avevamo anche aspettato Bergessio all’aeroporto quell’estate…
            I bibini adoravano preziosi persino dopo la valigetta, quando li ha portati in europa. I laziali amavano Cragnotti, i parmigiani tanzi e i fiorentini Cecchi Gori, tanto per fare esempi. Sappiamo poi come è andata a finire. Tenere la barra dritta nel calcio è difficile, è un mondo irrazionale per definizione
            Comunque a me sembra, con tutti i possibili errori, che l’affetto e la passione nei doriani non stia mancando, nonostante una presidenza tra le peggiori della storia del calcio. Ci siamo e ci saremo, per fortuna, anche se siamo diventati la mucca da latte di un faccendiere romano. Ma non molliamo. Altrove, credimi, lo avrebbero già fatto. Analizziamo i nostri errori, ok, ma senza pretendere troppo da noi stessi. Un saluto! Forza Doria

      • solosamp1946 ha detto:

        senza dubbio , ma non lo si conosceva e soprattutto qualcuno di noi avrebbe mai messo in dubbio le capacità e la professionalità di Filtri? no io , che non ero entusiasta del cambio di società , ho pensato sicuramente ci avrà messo in buone mani…invece no

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Concordo, anche io mi sono fidato (per un po’) dei presunti filtri. E pensavo fosse transitorio.

          • Ste75 ha detto:

            Probabilmente l’accordo era verbale. Nulla di scritto.. Intendo quello del passaggio proprietario dopo un po’ di anni. E la vipera ne ha approfittato

      • Daniele ha detto:

        Quando Ferrero è arrivato a Genova la stampa ligure si domandava due cose, di chi fosse il prestanome e perchè un rinfresco così misero il giorno del passaggio di consegne.
        E’ vero una parte della tifoseria l’ha osannato, per le sue corse in mezzo al campo con le ghette, per la sua caciara, per aver finalmente imparato a vendere i giocatori e non a regalarli (vedi Icardi, o Pazzini). Piaceva sopratutto (non nel mio caso, troppo lontano dal mio modo di essere) perchè dava l’idea dell’uomo qualunque, non il multi milionario, che riesce a possedere una squadra di calcio. Tanti si specchiavano in lui.

        Per quanto mi riguarda, la conferenza stampa indetta a sorpresa, la Samp&Doria, il personaggio mi avevano lasciato sin dal principio atterrito.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Io in un bancarottiere non mi specchio. Desidererei che il prossimo presidente della Sampdoria fosse incensurato. So che non potrà essere Madre Teresa di Calcutta, ma esistono anche le vie di mezzo.

          • Rayland ha detto:

            Ho capito… E’ l’onestà la chiave di tutto.. Quindi Gabriele Volpi non andrebbe bene e non andrebbero bene nemmeno Roman Abramovich, Silvio Berlusconi, Massimo Moratti, Rupert Murdoch e Bill Gates.

        • maurosampbolzano ha detto:

          non mi sembra che ferrero abbia venduto pazzini l’anno della retrocessione,chiedilo a garrone ps ferrero se potesse pazzini lo avrebbe venduto prima

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Ray, accetto la provocazione, perché è simpatica. In fondo, anche la mia lo è. Non a caso, però, parlavo di vie di mezzo. Ferrero è un imprenditore che ha fallito in ogni settore (cinema, trasporti, immobiliare) ed è stato pure condannato per bancarotta fraudolenta e ha patteggiato con la Figc la distrazione fondi dalla Sampdoria (di cui probabilmente dovrà rispondere anche in sede penale). Contento tu…

      • ale ha detto:

        Caro Francescoq,
        sinceramente, nonostante sia stata assente dalla Sud solo in caso di influenza e settimana bianca (può darsi che sia successo inquell’occasione) non ricordo ovazionia Ferrero da parte dello stadio. Ricordo ovazioni alla squadra in occasione di derby vinti o di vittorie contro Milan e una particolarmente esaltante contro la Juve. In quelle occasioni Ferrero provò a buttarsi in campo per ricevere un’ovazione che non ci fu e fu accolto comunque con freddezza nonostante la situazione, fino al quel momento, esaltante.
        Se tu – o Maurizio – avete filmati (ce ne sono sempre) di ovazioni allo stadio ricevute da Ferrero (non dalla squadra) Vi pregherei di postarla perchè io non me la ricordo e me la ricorderei, perchè sarei uscita dallo stadio

        Sennò è una narrazione che non mi sembra di rscontrare.
        Se invece Vi riferite a 30/40/100 commenti su Facebook può essere ma è un’altra cosa

        Avanti Sampdoria!

        • francesq ha detto:

          Io invece le ricordo, eccome… Scendeva in campo e correva sotto la curva, con la sciarpa in testa, ecc ecc.

          Molti erano scettici, chi più chi meno. Ma molti non lo erano per nulla.

          Non è una critica, ci mancherebbe, ma solo un’annotazione.

          • ale ha detto:

            Forse diciamo la stessa cosa, scendeva in campo con la sciarpa in testa, correva sotto la Sud (che non è una curva) e “molti erano scettici” cit. quindi nessuna ovazione

      • ale ha detto:

        Io l’ultima ovazione ad un Presidente della Samp che ricordo, fu quella destinata a Riccardo Garrone in occasione del 4° posto.
        Anche se poi ci pensò il lungimirante comitato strategico a farci venire il magone, da lì a pochi mesi

      • maurosampbolzano ha detto:

        i primi anni ferrero era protetto o no poi si e dovuto arrangiare da solo o no

      • DavetheBrave ha detto:

        Ma lo osannava chi????

        • francesq ha detto:

          Non te lo ricordi quando correva sotto la curva prima e dopo ogni partita?

          Lo vedevo solo io?

          • ale ha detto:

            Certo che me lo ricordo e ricordo che non c’era nessuna ovazione ad accoglierlo

          • DavetheBrave ha detto:

            Infatti, anche se correva , non so quale curva noi abbiamo solo gradinate, nessuno lo idolatrava , anzi …. ma c’era un certo presidentissimo che mi pare tu difendi, che andava dichiarando di essere sempre pronto ad intervenire per il bene della SAMPDORIA.

    • DavetheBrave ha detto:

      Daniele

      sono anni che lo vado ripetendo, ma è parlare al vento intanto.

  42. jan ha detto:

    Cari amici e caro Maurizio ben trovati !

    Garrone ha fatto la cosa peggiore che potesse fare regalando la nostra Amata al primo idiota che gli è capitato. Come ho già detto altre volte è una cosa che da un imprenditore del suo spessore nessuno si sarebbe aspettato !
    Detto questo la mia opinione è che il peggio deve ancore venire e verrà…….l’idiota mollerà solo quando avrà spolpato tutto !

  43. Marci28 ha detto:

    Ciao Maurizio, bentornato… Avrei una domanda da farti, leggendo qua e là su web sono finito su una pagina blucerchiata dove si analizzava la visura camerale della samp… E oltre alla famiglia ferrero con le loro aziende facoltose…una piccola percentuale (il 4,76%) risulta essere di una fiduciaria… Che sembrerebbe per varie ragioni essere collegata alla famiglia garrone/mondini….vorrei sapere cosa ne pensi?…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Cosa significa “sembrerebbe”? In questi casi, una cosa “è” o “non è”. Io non saprei dire a chi appartiene, poiché alla nostra analisi risulta schermata. Se altri sono stati così bravi ad aggirare la schermatura, faccio loro i complimenti. Ma allora non capisco perché si dice “sembrerebbe”. Hanno visto che è di Garrone/Mondini o no? Fammi sapere. Grazie.

      • Marci28 ha detto:

        … Premetto che sono abbastanza ignorante in materia… Da quello che ho dedotto la sicurezza che ci sia la famiglia “garrone /mondini” nessuno di noi comuni mortali può averla … Pertanto come dici te, in questo caso non è possibile stabilire “e” o ” non è”. Chi fa tal ragionamento, ipotizza infatti questa cosa, e devo dire che si fa espressamente riferimento che sono supposizioni… Però chi chi si celi dietro questo 4,76% mette parecchi dubbi … E integrando il primo messaggio…sempre su questa pagina si ragiona sulla presenza di “patti parasociali” all’interno della visura dove uno di questi potrebbe estromettere in caso di condanna il socio di riferimento… Quindi riassumendo, se non ho capito male, per un in caso di condanna di Giorgio e vanessa ferrero chi detiene il 4,76% potrebbe operare autonomamente ed eventualmente vendere la società (speriamo) … Vero che usano praticamente sempre il condizionale e che a livello giornalistico serio ci vogliono prove però a me qualche dubbio lo mette… Cosa ne pensi?

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Con i se e i ma non si fa la storia. Di certo, stando ai fatti, Garrone non ha più molto potere su Ferrero, altrimenti penso che lo avrebbe esercitato per sostituirlo con Vialli. Come infatti ha tentato di fare. Ma invano. Peraltro, ho elementi per ritenere che di fronte all’analisi dei bilanci della Sampdoria, anche le famose carte extra, i potenziali compratori siano sobbalzati.

  44. Solosamp1946 ha detto:

    Finalmente noto che il mirino della tifoseria organizzata sta andando verso l unico e vero responsabile di questa storia…il peggior presidente della nostra storia Edoardo Filtri ( no Garrone non ti ci chiamo più non sei degno del cognome di tuo padre)…spero che la contestazione alla sua persona e non solo sia sempre più pesante visto che qua a Genova in 7 anni La Stampa se ne è completamente lavata le mani…troppo facile attaccare il romano

    • DavetheBrave ha detto:

      Guarda, il fatto è che il signor filtri come lo chiami tu, ha dato la sua parola e siccome la famiglia Garrone ha una storia, gli si è dato credito, credito che è appena finito.

  45. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Maurizio, inanzitutto bentornato; questo ci da la possibilità non da poco di esprimere i nostri pareri su questa piazza virtuale. Mi dispiace solo di non poter incontrarti (almeno per il momento..) fuori dallo stadio per disquisire della nostra amata, e spero magari che tu riproponga una puntata di gradinata sud aperta a blogger non esagitati.
    Ho letto con interesse i commenti e le tue risposte e, naturalmente, non si può prescindere da alcuni punti fermi..:
    La Samp ha la società ed il presidente più disastrati della serie A
    La samp è la squadra con i tifosi più lontani da essa della serie A.

    Visto che è disastrata devono vendere e , tra le operazioni più ridicole, spero solo non vendano Ramirez (unico coi piedi buoni…) altrimenti chiamate me per battere le punizioni. Sono altresì convinto che la squadra ne uscirà complessivamente indebolita o quasi in unn campionato che vede arrivare su tre squadre per lo meno con potenzialità economiche.

    Il mistero, caro Maurizio, su cui chiedo un tuo parere è sempre quello del perchè Osti e Pecini abbiano rinnovato in una squadra in cui anche l’ottimo preparatore atletico (co-artefice della salvezza) ed alcuni osservatori sono partiti per altri lidi.
    Purtroppo questa estate, in Lunigiana (terra delle mie origini, anche se nato a Genova) non ho avuto modo di poter avere una risposta su Pecini da chi gli è molto vicino e na sa più di lui…Vabè da lunigiano mi consolerò, al limite, un po con lo Spezia.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ciao caro, beh intanto bisogna vedere se avevano mercato superiore. Personalmente non lo lo, certo non si può escludere. Peraltro, Osti è un uomo società, lo aveva portato Garrone. Sa di calcio, è una persona perbene, la Sampdoria è comunque una squadra importante. Pecini, che vive di scouting, ha nella Sampdoria la società ideale per svolgere la propria attività. Ad Empoli, per esempio, l’avevano ritenuta incompatibile con il suo ruolo, alla Samp invece è accettata.

  46. andrea ha detto:

    Caro Maurizio, il famoso 4,76% nessuno saprà mai a chi appartiene in quanto oltre ad essere schermata, esistono dei patti parasociali non visibili per nessuno dove ci possono essere scritte delle condizioni dove addirittura il 4,76 potrebbe contare piu del 90 e fischia per cento. Sicuramente nessuno dei tifosi crede alla cessione o al regalo fatto a Ferrero da parte di Garrone, troppo nebulosa tutta questa storia.

  47. Grendel ha detto:

    Andrea,
    Se la Sampdoria non fosse di Ferrero, non credi che la cessione agli Americani sarebbe avvenuta un anno fa?

  48. luigi ha detto:

    Partiamo da un concetto base, ovvero la verità assoluta presumo la sappiano tre o quattro persone in tutta Genova, dopodichè metterci qui a disquisire in quali percentuali potrebbe o non potrebbe avere quote ancora in società Garrone cosa importa? A mio pare cedere o prestare la società a questo brutto personaggio è un’atto voluto dopodichè a pensar male si fa peccato ma…. Siamo nella melma e presagire il futuro non credo sia poi cosi’ difficile pur tenendo presente le variabili e le varianti dovute ai vari tribunali. Non ci resta che attendere ammesso che il campionato che sta per iniziare termini come calendario in modo normale.

  49. Mr.Manga ha detto:

    Ben tornato caro Maurizio ed un saluto a tutti gli amici doriani.Due sole cose voglio dire:
    1)Non perdonerò mai e ripeto MAI Edoardo Garrone per quello che (ci)ha fatto,infamando la storia di questa società e facendomi vergognare di essere rappresentato da un tale soggetto(quel maledetto 12 Giugno 2014 pensavo fosse una candid camera,giuro).
    2)Ho il grande e fondato timore che questo schifo di personaggio non ce lo leveremo di torno e che si possa andare ogni anno sempre peggio(ma tanto “Male non fare,Paura non avere”,giusto?).

  50. Carlo46 ha detto:

    una cosa credo di poterla dire senza remore e sfido chiunque a smentirmi. Ad un personaggio come Ferrero Riccardo Garrone non avrebbe mai neppure rivolto la parola, semplicemente non avrebbe permesso che gli fosse fatto avvicinare. Il fatto stesso che il figlio l’abbia , almeno stando alle sue parole al tempo, ‘stimato’ (mi viene il voltastomaco ad associare la parola stima a quel soggetto) depone ben poco a suo favore.
    E sebbene per anni avessi creduto solo ad un atto sicuramente rancoroso, superficiale e sventurato da parte di Edoardo adesso sono fermamente convinto, come la maggioranza dei tifosi, che c’è dell’altro, dei patti con il diavolo che ora il diavolo non vuole più rispettare, il serpente che si ribella all’incantatore che l’ha tirato fuori dalla cesta.
    In mezzo noi, la nostra passione, le nostre emozioni, la nostra Sampdoria vilipesa ed umiliata dai comportamenti dei due peggiori presidenti della sua gloriosa storia.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      In realtà il buon Riccardo Duccio Garrone stava, inconsapevolmente, cedendo la società a Antonino Pane. Evidentemente si era fidato di interlocutori non affidabili. Quando si rese conto di quanto stava accadendo (fu Enrico Mantovani a riverlo), rimediò accollandosi lui la Sampdoria. Controvoglia ma con grande senso di responsabilità. Però già in quella circostanza ci si rese conto che i Garrone, nell’ambiente del calcio, non avevano le credenziali idonee. Anche se io resto dell’idea che Edoardo, in un altro contestato, avrebbe potuto essere un buon presidente.

      • DavetheBrave ha detto:

        Garrone Riccardo fu messo “in mezzo” ma non lasciò la SAMPDORIA a dei banditi, se ne assunse la responsabilità e portò anche dei buoni risultati sportivi , oltre alle abitudini signorili che sono quasi sempre state di casa .

        Invece il figlio, non solo ci è caduto a piedi uniti nel trappolone, ma si è ben guardato dal porvi rimedio, il goffo tentativo sulla trattativa Vialli non è un alibi, anzi , uno che si è fatto mangiare in testa da ferrero ha poco da vantarsi.

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Concordo con te Maurizio, ed è innegabile che la gestione “Garrone” e soprtattutto Garrone/marotta sia stata la più redditizia (in quanto a risultati) dopo l’era mantovani.
        A me Edoardo garrone piaceva molto, come presidente : non prendi Braida, Pecini, confermando Mihailovich, se non hai imparato dai tuoi errori e vuoi migliorarti. Capitolo a parte, e tristemente noto, l’improvvisa cessione forzata.
        Personalmente speravo di restare a lungo sotto l’ala di un imprenditore genovese doc, con potenzialità ed attaccamento alla squadra. Putroppo siamo stati sfortunati ed ora si spera nella giustizia italiana, ti lascio dire….

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Hai ragione, quando aveva imparato a fare il presidente è stato “costretto” a sbarazzarsi della Sampdoria. Ma avrebbe dovuto/potuto farlo meglio e non lasciandola ad un “pagliaccio cialtrone” (definizione di Garrone a Gradinata Sud).

    • Fra Zena ha detto:

      Per quel che vale sono d’accordo
      Anche secondo me Edoardo aveva dei patti con ferrero, una sorta di accordo a farsi da parte dopo alcuni anni una volta risanati i conti, o qualcosa di simile
      Come dico spesso garrone jr (anche mal consigliato) ha creato un “mostro ” che lui stesso non è riuscito a controllare

  51. Giovi ha detto:

    Mi domando:Il dr Garrone ha regalato la Samp al primo che ha bussato pur di disfarsi della Società il più velocemente possibile o l’ha volutamente data al romano per ripicca…e per dare una bella lezione a chi lo contestava…perché seppur grave nel primo caso ci può essere l’attenuante della famiglia che spingeva per la vendita, nel secondo caso molto piu probabile , saremmo di fronte a comportamenti vergognosi da asilo infantile …

    • DavetheBrave ha detto:

      Ma veramente credi/credete ancora alla favola della ripicca???

      Basta analizzare un attimo i fatti, quale persona nel mondo regala un azienda , la ripulisce dai debiti e la garantisce con fidejussioni milionarie ad un perfetto sconosciuto?????

      Come mai ferrero ha fatto danni in mezza Italia e ahinoi continua a farli, scortato pure dalla digos e continua a camminare sulle proprie gambette?

  52. Massimo Pittaluga ha detto:

    Di solito chi utilizza fiduciarie (Malta ad esempio in passato era piena di società fiduciarie che fungevano da deposito di capitali extra europei per utilizzo per pagamenti in UE) lo fa per avere un polmone allo stato estero che possa avere della liquidità all’occorrenza. Questa società fiduciaria detentrice di azioni in uc sampdoria bisognerebbe intanto verificare dove abbia sede (credo lo abbiate ovviamente fatto) e da li si inizia a comprendere per cominciare a che cosa possa servire (probabilmente per iniezioni di capitali alla bisogna si potrebbe ipotizzare, divididendi al 4,76 non avrebbe molto senso, oppure una società a cui versare denaro ma di solito è il caso opposto quindi ipotizzare il viaggio opposto di liquidità ma quello dovrebbe avvenire a seguito di fatturazioni). quello che si può verificare è se da questa fiduciaria siano mai stati versati capitali in uc sampdoria o meno o viceversa.
    Le fiduciare di solito aperte in certi paesi in cui la fiscalità è molto più leggera e soprattutto i controlli sui capitali meno stringenti sono spesso schermate perchè chi inietta liquidità lo fa ovviamente per non apparire altrimenti le quote o azioni societarie sarebbero intestate a persona fisica o giuridica. fossero anche dei garrone attraverso una fiduciaria con il 4,76 credo si possa fare poco a livello societario contro chi detiene (per grazia ricevuta il 95% delle azioni). l’errore è stato a monte e nel pensare di poter controllare ferrero una volta ceduto (pagando) il pacchetto di maggioranza. faccio rilevare che chi (San Qurico?) ha acceso fidejussioni per 5 anni credo a garanzia di uc sampdoria non si trovi in caso di problemi di uc sampdoira proprio estranea (si potrebbe prefigurare la fattispecie del socio di fatto). Ad es è sufficiente effettuare dei pagamenti per conto di una società per poter finire in questa fattispecie in caso malaugurato di bancarotta (speriamo di non arrivarci) e quindi ritengo che gli sforzi di garrone di favorire un passaggio a mani migliori sia dettato sia da motivi morali (probabile si senta in difetto per quell’operazione con ferrero dopo aver forse goduto un pochino all’inizio) ma anche da motivi pratici (se la samp dovesse finire in pessime acque siamo sicuri che in seconda battuta i creditori non andranno a cercare loro che comunque hanno garantito per anni. Chi garantisce per anni una nuova proprietà a cui ha ceduto per liberarsi di qualcosa che non voleva più? lo fai se di la sai che non ci sono i mezzi e allora accompagni comunque questa attività ). ferrero in tutto questo ormai è quello che ha meno da perdere. cerca di far sopravvivere la samp in A per prendere soldi da tv etc e poter continuare a incassare emolumenti affitti e notorietà. credo di non essere troppo distante anche se ovviamente le cose come sono le sanno solo le parti in causa e sicuramente una cosa è certa a Edoardo Garrone è rimasto il cerino in mano e gli è rimasto dal giorno in cui ha dato la sampdoria a ferrero. In fondo non si è mai liberato della sampdoria e le colpe ricadono su di lui più che su ferrero. A Ferrero questo sta bene ovviamente perchè avendo ben poco da perdere ha in fondo con la sampdoria solo da guadagnare. un investimento a costo zero che ha portato a lui solo guadagni. credo potesse tornare indietro Garrone farebbe diversamente ma qui siamo e da qui prima o dopo si arriverà ad una conclusione che credo costerà tanti soldi a chi nelle mani di ferrero questa società ha messo. ferrero rimarrà fermo sino a che non saprà come andranno i suoi concordati e dopo solo dopo si potranno capire le strategie. nel frattempo altra stagione con ferrero presidente e fanno 7………..e fanno quasi 1/10 della storia della samp. credo si potesse evitare tutto questo con un po più di considerazione verso la società che rappresentavano e un intera tifoseria che è vero non ha mai amato la famiglia Garrone e in certi momenti magari poco apprezzato ma c è anche da dire che la reazione con la cessione a ferrero è stata spropositata ed anche un boomerang per tutti tranne che per uno a cui comunque vada a finire ha portato solo vantaggi. insomma purtroppo quello furbo della situazione e che ha tratto vantaggi per anni alla fine è solo ferrero ci piaccia o meno.

  53. El Cabezon ha detto:

    Maurizio,
    io volevo fare un passo indietro, e tornare sul tuo post precedente a questo, quello nel quale fai cenno alla chiacchierata telefonica ( della quale avresti fatto volentieri a meno mi è parso di capire…) avuta con mf…
    Ho un paio di curiosità, sempre che tu voglia/ possa rispondere e renderle pubbliche:
    – è stata una conversazione tutto sommato civile, o vi siete “scannati”? 🙂
    – almeno durante questa chiacchierata ha risposto a qualche tua domanda?
    – alla fine, la tue percezioni e sensazioni sul personaggio e sulla situazione generale della nostra SAMPDORIA si sono in qualche modo “alleggerite” o no?
    Su quest’ultima temo già di sapere le tue risposte…:-)

  54. Baoluo ha detto:

    Ciao Mauri,
    leggo un po’ di commenti di qua e di la, magari mi sono sfuggiti, ma mi sembra di capire che di calcio giocato se ne parli poco o niente, si parla solo di Ferrero.

    Tra una settimana si gioca e vorrei sapere cosa ne pensi della rosa.
    Io personalmente sono ancora incazzato nero per come ci siamo fatti scappare Linetty, svendendolo a una “rivale”, ma per il resto mi pare di capire, se il nostro umile obiettivo sta tra il 13/14mo e il 17mo posto, la rosa a disposizione mi sembra meglio di 365 giorni fa, quando avevamo un’armata brancaleone al servizio di un allenatore che non ci aveva capito nulla. Ad oggi partiamo con Ranieri, con Augello, Throsby e Bonazzoli che sono cresciuti tantissimo, con Verre che viene da un ottimo campionato a Verona (sperando non parta di nuovo), con Damsgaard da scoprire e non dimentichiamo Tonelli e Yoshida che l’anno scorso a Settembre non c’erano, ma c’era Murillo che ha fatto solo danni.
    Poi c’è la questione Ramirez, se voleva andare era già bello che andato, secondo me vuole restare ma è ovviamente il procuratore vampiro a farlo tentennare.
    Ripeto, se l’obiettivo è la salvezza io dico che abbiamo tutte le carte in regola. Poi ovviamente, sarà il campo a decretare la sentenza.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ciao caro, di calcio giocato si parla poco perché, come ho scritto nel commento, la squadra è la stessa dello scorso anno meno Linetty. Così come l’allenatore è lo stesso. Dunque, non c’è alcuna novità da commentare. Io credo che lotteremo per la salvezza e per questo obiettivo siamo attrezzati. Ma un giudizio definitivo potrà essere dato solo a mercato concluso.

      • Fra Zena ha detto:

        Al momento c’è però Verre in rosa, che non sarà Linetty ma è un giocatore da serie A.
        Damsgaard non lo considero perché su un 2000, anche se con già circa 80 partite da professionista alle spalle, non si può fare affidamento per il breve termine
        Davanti speriamo di avere fatto bene a puntare su bonazzoli. Io, pur considerandolo un discreto giocatore, ho i miei dubbi
        Spero anche resti ramirez ma chi lo sa…

        • Solosamp1946 ha detto:

          Secondo me stiamo sottovalutando la cosa più importante…il mercato non è finito. Andrà via ancora qualcuno ( secondo me colley Murillo ramirez o verre e bere o murru) e non verranno minimamente rimpiazzati. Magari finisse oggi il.mercato…sarei contento ( si fa per dire). Aggiungiamoci anche che Quagliarella prima o poi si blocca e bonazzoli che è una grande incognita…per me già cosi siamo più deboli e non vedo tante squadre più scarse. Direi le 3 neopromosse poi basta

        • Ste75 ha detto:

          Sai quale è il problema? Che verre va in scadenza a giugno si rischia un caso ramirez o linetty

      • francesq ha detto:

        Commento qui ma se ne parla spesso nel blog.

        Linetty in meno ma Verre in più. Forse non perdiamo troppo, qualcosa si. Certo quello che c’era non era caviale, ma mortazza.

        Ma avercene, di mortazza. Se non peggioriamo troppo la rosa va già bene…

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Io penso che il valore di Linetty sia sottovalutato, anche se nel 4-4-2 non sarebbe completamente a proprio agio. Verre ha altre caratteristiche e, soprattutto, non credo che sia destinato a restare. Comunque, sarebbe una valida alternativa.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      su linetty concordo che sia una perdita tuttavia se guardiamo la squadra di inizio scorso anno e quella attuale non ritengo sia inferiore. puntellata in difesa con Yoshida e Tonelli (buon centrale che però si infortunia spesso) con Ranieri e il 442 collocato Jankto in una posizione migliore e cresciuto bonazzoli (non dobbiamo però pensare ora che bonazzoli possa far sempre quello che ha fatto nel finale di stagione….ma se lo farà finalmente saà esploso…..mi accontenterei di 10 12 gol da lui e sarebbe già tanta roba). poi speriamo nel fiuto dello scounting sul giovane danese e se non va via hai un verre in più. da cedere almeno murillo dietro solo perchè sono troppi e costa troppo e forse ti puoi permettere di cedere anche colley perchè di centrali ne hai per salvarti.
      servirebbe come il pane una mezz ala di fianco a ekdhal con un po di tecnica e forza fisica ma comunque la squadra per salvarsi c’è e il mr pragatico per farlo pure. non credo sarà una passeggiata ma 3 4 peggio ci sono e un paio come noi anche quindi una posizione finale come anno scorso è fattibile. visto lo scempio che abbiamo come proprietà di più è dura sperare. ferrero vattene

    • DavetheBrave ha detto:

      Per me oltre la rosa servono tantissimi altri fattori per la riuscita di un campionato.

      In primis una società seria , consapevole e sempre attenta ai vari campanelli d’allarme che suonano in tutte le stagioni sportive
      Poi c’è sempre la spada di damocle degli stadi vuoti e la positività al covid che potrebbe far slittare un sacco di partite.
      Poi ci sono sempre mal di pancia di vari giocatori, che sono delle bombe inesplose in mano a dei vampiri che pensano solo a lucrare.

      Basti pensare a Messi, che sarà il n1 del calcio, ma senza il Barcellona probabilmente farebbe fatica anche solo a camminare e cosa dichiara? Resto per i tifosi….. ma resti perchè devi pagarti 700 milioni di clausola……

  55. alessio.v ha detto:

    un saluto maurizio ..a te e fratelli blucerchiati,,,,,vorrei fare una previsione ….ultimi giorni di mercato e la merda si vende ramirez murru bere e jankto……e vedrete nn ci sara’ piu’ tempo x aquistare……rosa impoverita in maniera imbarazzante……e il pagliaccio merdoso fa’ le battutine……premesso che e’ vero soldi 0…. ma credo anche che nessuno voglia venire da noi,,,,,,,credo che conoscano bene la situazione della samp ,,,,quest anno sara’ serie B facciamocene subito una ragione …..perche’se sperate in bonazzoli o lagumina ..be’ siamo messi male ….questa merda romana a distrutto tutti e tutto… e spero di sbagliarmi ma ci vorranno anni x tornare a livelli discreti—-che orrore PAGLIACCIO VATTENE VATTENE VATTENE

  56. Stefano64 ha detto:

    Ciao Maurizio ciao amici blucerchiati,
    leggendo qua e la la situazione relativa al mercato, mi vengono in mente i tempi in cui arrivavano le notizie bomba (acquisto di Gullit per citarne una) nell’era di Paolo Mantovani.
    Ora leggiamo che quello non vuole venire , l’altro non si può prendere per vari motivi (casse vuote)……che tristezza. Per quanto concerne l’aspetto societario aspetto con trepidazione il volgere degli eventi, ma secondo me il giullare oltre ad essere un pagliaccio ed un provocatore (non si risponde in certi modi ai tifosi sui social) è pure fortunato, se si becca il covid lo annienta, le persone gramme sono le peggiori.
    Auguro a tutti un buon proseguimento e come al solito FERRERO VATTENE

  57. Stefano Rissetto ha detto:

    Visto che molti improvvisamente si ricordano di quel che accadde sei anni fa, torno a proporre uno spunto di riflessione: se a febbraio ti accordi con uno come Braida e lo prendi con un triennale, vuol dire che in quel momento a vendere non ci pensi proprio. Non ci pensi tu nel senso di persona singola, dico.

    Noi giornalisti veniamo spesso accusati di non fare domande. Le faremmo volentieri se ci venisse permesso di farle. Un’inchiesta indipendente su questa vicenda è impossibile perché i protagonisti si sono sempre sottratti alle domande. Chi ha la fortuna di essere ammesso a interloquire col protagonista principale si limita a reggergli il microfono durante monologhi senza contraddittorio del tutto privi di sostanza. Sui titolari di quel famoso 4,76% anonimo di HM si possono fare solo teorie.
    La verità la sanno solo una famiglia di una dozzina di coeredi di un industriale, l’avvocato-mediatore e il beneficiario della regalia.
    Tutti reticenti o insinceri.
    Poco o niente è stato finora detto e quel poco o niente è incoerente e contraddittorio.
    Così si ingigantisce il sospetto che la verità vera sia troppo brutta per essere detta.

    La rassegnazione popolare sta diventando rabbiosa e sopra le righe, come ha purtroppo appena sperimentato una componente della famiglia a suo tempo cedente; la rassegnazione popolare sta venandosi di rancore cattivo, perché la gente ormai ha capito che questa pena durerà ancora molti anni. E se finisse prima sarebbe peggio.

    Penso quindi che i responsabili di questa cessione – che resta oscura, immotivata e incomprensibile sotto ogni profilo – debbano spiegare una volta per tutte come sia davvero andata, nei minimi dettagli.

    Devono farlo, sono tenuti a farlo nel loro stesso interesse reputazionale.
    Altrimenti continueranno a essere esposti alle maldicenze che girano da sei anni e che stanno crescendo di intensità.

    Le quattro principali?
    1) che abbiano scelto apposta un personaggio come quello, accuratamente selezionato tramite i famosi “filtri” ma filtri alla rovescia, ovvero orientati al peggio del peggio,
    1a) per “vendicarsi” del poco amore loro tributato dalla plebe,
    1b) o addirittura per la fede genoana della maggioranza dei decisori;

    2) che siano ancora loro i padroni e che protraggano l’agonia per sadismo, o disattenzione nella fissazione delle clausole di uscita del supposto prestanome, oppure per arrivare alla squadra sola a Genova (vecchio obiettivo del patriarca) tramite la soppressione della Sampdoria;

    3) che siano stati sollecitati, in cambio di imprecisati favori, a dare la Sampdoria a uno che a sua volta aveva maturato imprecisati crediti con qualcun altro. Riassumendo, senza entrare troppo nei dettagli: “Io vi faccio questo piacere, ma voi date la squadra di calcio a uno con cui mi devo sdebitare, per un piacere fatto a me”.

    4) che siano stati costretti o addirittura ricattati, da chi e perché ci vorrebbero pagine, se ne dicono di tutti i colori.

    Questo è quello che si dice.
    Sta a loro far smettere che si dica.
    Se non lo faranno, significherà che una o più di queste quattro illazioni non vanno lontano dalla verità.

    • Giovi ha detto:

      Condivido al 1000 x1000..
      È ora di finirla con questa commedia!
      FERRERO VATTENE
      GARRONE FUORI LA VERITÀ

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Gentile Sig Rissetto voto 10 al suo post per quello che vale. come scrive lei la verità vera la sanno solo le parti in causa tuttavia senza fare dietrologia non siamo stati noi tifosi a regalare anzi a regalare con dote e fidejussioni ad un signore con bancherotte e curriculum da fare tremare i polsi e a presentarlo come una persona solvibile.
      Sono con lei quando cita Braida e nel mio piccolo lo scrivevo qui dal 2014 ovvero passi da Braida a Ferrero in 2 mesi? cosa cavolo è successo?
      e non solo ripiani debiti e accendi fidejussioni per metterci un personaggio come ferrero con decine di persone più solvibili sul mercato? non dico santi dico almeno solvibili e senza bancherotte.
      La mia domanda a Lei che è persona che usa la logica quando si parla di società è la seguente.
      Ma non hanno pensato al boomerang che gli sarebbe tornato indietro a mettere alla presidenza della sampdoria e a cedere le azioni a Ferrero? Com è possibile che ti disfi di una società in questo modo ad un personaggio del genere?
      Io non so qual’è la verità ma limitandomi ai dati ho sempre fatto notare quanto segue:
      Chi mai non compra un terzino per un preliminare di champions e poi regala un intera squadra pagando e garantendo non uno qualunque ma un profilo come ferrero? il primo lo hanno fatto prima del werder e la seconda pochi anni dopo. ricordo con terrore il comitato strategico….sembrava un comitato di dismissione
      Chi può pensare di mettere in società uno come ferrero senza una e dico un azienda che fatturi e sana, garantirlo e poi pensare che questi non ritorni indietro come la peperonata a cena? da imprenditore (non certo di alto livello ma neppure alla ferrero(peccato non aver incrociato edoardo per sbaglio mi sarei proposto ed oggi la samp sarebbe di Vialli e come me almeno 20000 sampdoriani) non ho mai visto un operazione del genere e di operazioni di compra vendita di quote societarie qualcuna ne ho vista e a qualcuna pure partecipato come socio e ad, ma chi vende tira a realizzare il possibile oppure a cedere a prezzi modici per altri motivi ma a questi livelli mai e poi mai visto e sentito. è un unicum.
      Altra considerazione le fiduciarie rimangono schermate a noi comuni mortali ma in caso di indagini gli schermi decadono e una società italiana detenuta in piccola parte da una fiduciaria darebbe abbastanza da pensare. e a pensar male come diceva Giulio Andreotti……..ma spesso ci si azzecca.
      Ultima ma non ultima scrissi proprio qui e non mi ricordo se ci fosse ancora Andrea Lazzara come gentile moderatore che Ferrero sappiamo il giorno che è arrivato che purtroppo avremo faticato a scrollarcelo e sta andando peggio di quello che temevo perchè all’inizio ero convinto fosse un prestanome dei garrone o di qualcuno viste anche le fidejussioni……..
      Chiosa finale con tanta tristezza arrivo a ritenere che se aspettiamo i tribunali potremmo purtroppo aspettare a lungo ma se speriamo che ci siano gruppi o imprenditori in questo contesto economico pronti a pagare la samp molti soldi temo ne saremo delusi. il gruppo Vialli era la ns migliore chance e qualcuno diceva che erano misci o speculatori. ecco speculatori probabile misci no e preferisco speculatori che sanno fare il loro mestiere a chi le società le fa finire sempre nello stesso posto……in tribunale.
      Last but not least i precedenti proprietari temo per loro che dovranno prima del patatrac venire al capezzale della samp per etica ma anche e soprattutto per loro interesse e ripagarsi la sampdoria con gli interessi ovvero rimetterci soldi e tanti soldi (e per me lo faranno perchè la figura e le conseguenze di una bancarotta della samp sarebbero enormi). un fallimento dopo aver ceduto con quei termini una spa garantendola anni potrebbe vederli coinvolti e mentre per ferrero sarebbe l’ennesimo crac per loro un onta morale in primis ma anche probabilmente economica e di reputazione. a quel punto gli schermi sulla fiduciaria cadrebbero e potrebbe venire fuori a chi faccia capo ma una cosa è certe le fidejussioni le hanno rilasciate per anni i venditori ed è una cosa su cui si batte poco ma ne profila una partecipazione di fatto e questa non è possibile dietrologia come sulla fiduciaria.
      Insomma un bel casino caro Sig Rissetto e questo è solo quanto si può intuire da fuori. poi ci sarebbe da analizzare la dipartita di romei vice presidente dimissionato (credo per lui con sollievo) personaggio che ho sempre fatto fatica ad inquadrare da che parte stesse forse un po da tutte……
      Come scrive lei attendiamo risposte ma credo che non arriveranno quelle giuste sempre che arrivino. in tutta la dietrologia che noi tifosi possiamo fare, qualcosa anche noi poveri plebei di nascita potremmo azzeccare.
      Con molta tristezza concludo che se si deve andare avanti ancora molto tempo con ferrero e vederci disintegrare come storia e tifoseria allora forse non sarebbe un male ripartire come parma napoli e fiorentina. sono tutte in A e in migliore salute di noi dopo 3 4 anni dai fallimenti sono tutte rientrate nella categoria. Qualcuno mi dirà vacci tu a vedere la samp in serie D….io ci andrei come ci sono sempre stato purchè ciò serva a liberarsi da questa piaga che sta distruggendo società e tifoseria e storia. Credo però non succederà perchè alla fine la fam Garrone Mondini se non troverà una via d’uscita esterna che sembra cerchi da tempo terrà in piedi questo teatrino. ferrero secondo me ha troppo pelo e troppo poco da perdere, loro molto molto di più, reputazione e tanti soldi. sono tra quelli che non crede alla storia della cessione per ricatto, non credo alla tesi 3 e 4 (probabile sbagli io come al solito) ma certo non è una storia limpida e la sampdoria per come è oggi (fiduciaria e fidejussioni per anni) non è mai stata una società oggettivamente ceduta e poi gestita in modo canonico e dovesse saltare certe cose le si dovrebbero non più spiegare ai soli tifosi.
      un cordiale saluto

      • PaoloBo ha detto:

        Un saluto a tutti noi doriani che soffriamo e viviamo in perenne apnea… Sono d’accordo pressoché con tutto ciò che è stato detto da Rissetto e dalla risposta di Pittaluga.. Vorrei solo aggiungere una postilla sul discorso su Romei… Secondo me era l’unica figura della dirigenza targata ferrero che riuscisse a mediare e limitare l’esuberanza del presidente. Infatti la rottura con ferrero inizia con la trattativa con Vialli.. Romei spingeva ferrero a vendere. Mi fa pensare che lui era l’uomo che mediava tra ferrero e Garrone e la vendita era già concordata negli accordi iniziali… Poi ferrero evidentemente non ha voluto mantenere gli accordi, che ovviamente non erano scritti, e ha voluto andare avanti per avere visibilità… Magari non è così ma io ne sono convinto.
        Speriamo che questa farsa abbia fine…
        Sempre forza Sampdoria

      • danilo ha detto:

        Caro Massimo condivido che la storia non sia limpida , anzi molto melmosa ed anchio non credo alle tesi di Rissetto. Sono certo che il personaggio con il sigaro sia o particolarmente furbo o molto gnucco.

      • Martino Imperia ha detto:

        c’erano 15/20 milioni di euro di buoni motivi all’anno per liberarsi della Samp.

        Garrone lo ha detto e ripetuto in tutte le salse. Con la massima onestà e trasparenza.

        a me sembra tutto chiaro

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          Martino ma mi tasto sinceramente. legittimo non voler perdere e voler cedere e puoi farlo regalando e anche finanziando ma non è etico farlo a certi personaggi….da quel momento in poi non sono difendibili, sino al secondo prima non solo apprezzabile edoardo garrone e difendibile ma anche comprensibile. poi però se cedi a ferrero e paghi per tenerlo in vita sapendo che non è solvibile sai in che mani metti la sampdoria e allora da li in poi sei meno difendibile anzi non lo sei per nulla. poi non sono tra quelli che lo insulta e va sotto casa a protestare ma sinceramente la stima che avevo per quel che vale è evaporata. un cordiale saluto

          • Martino Imperia ha detto:

            Ah ho capito. Per motivi etici uno deve continuare a perdere milioni di euro. Perché il popolo dei social è in fermento.
            Mi tasto un po’ anche io……

        • sillyname ha detto:

          Martino, con tutta la simpatia ma io proprio non sono d’accordo. Quello dei 15/20 milioni di buoni motivi è lo stesso che un anno fa diceva che la Samp è “contendibile” e che ha i conti a posto. Se sei un imprenditore serio fai qualcosa, ti sbatti, perchè nel business non esiste “perdere”. Non è che perdi per anni e poi regali la società al primo “pagliaccio cialtrone” pregiudicato che ti si para davanti. Per poi suggerire implicitamente che è più bravo di te.
          La voglia di EG era zero, oppure è un incompetente totale. Io propendo per entrambe le cose. Altro che sampdoriano a prova di bomba.
          Si è solo reso conto che adesso il suo nome è incatenato a quello del famoso pagliaccio cialtrone. Questo è l’unico motivo per il quale non vedeva l’ora che entrasse Luca Vialli.

          • Martino Imperia ha detto:

            Ma figuriamoci. Il nome di Garrone è e resta tra i più stimati, seri e capaci in Italia e nel mondo!!! Ma non scherziamo.

    • El Cabezon ha detto:

      Caro Stefano Rissetto,
      poco o nulla da aggiungere!
      Io ancora adesso mi meraviglio di come sia possibile che nessun organo competente abbia mai voluto andare a fondo a questa vicenda per la quale ormai da anni stiamo usando gli aggettivi più disparati ma che tutti paiono riduttivi di fronte a un qualcosa che va al di là di ogni seppur folle logica!!!
      Ma la stessa FIGC, la Lega Serie A, di fronte alla “cessione” societaria più surreale della storia del calcio, possibile che due domande non le se siano mai poste?
      Tutto regolare, tutto a posto?
      Lo scrivo tra il serio e il faceto: forse dovremmo mandare una mail a trasmissioni come Report o le Iene, se ne avessero voglia di scavare un pò e di provare a fare luce, chissà che qualche risposta non potremmo magari averla…:-)

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        per questo motivo per me alla fine la samp non fallirà. bella idea scrivere a report……..forse la tifoseria organizzata e federclubs in primis potrebbe attivarsi al riguardo e raccogliere le firme che potenzierebbero una richiesta ad una trasmissione del genere. credo ne raccoglierebbero diverse migliaia tra cui la mia e sarebbe una forma di protesta e di richiesta di verità che potrebbe fare molto peggio all’attuale proprietà che striscioni, twitter o cori sotto casa. la tua idea non è affatto da sottovalutare.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      sig rissetto un ultima considerazione circa la rabbia. sono contrario a qualsiasi manifestazione fuori dalla civiltà sia essa fisica in primis ma anche verbale però andare sui social a rispondere ai tifosi non è una cosa molto intelligente soprattutto in questo periodo e far intendere che i tifosi devono pensare solo alla squadra (poveri noi) ed altri alla società (e si è visto). insomma una risposta degna di Onofrio del Grillo ma lui era un marchese della roma papalina interpretato dal grande Albertone qui siamo nel 2020 ma io so io e voi non siete un ……..in fondo è venuto fuori in tutta la sua chiarezza…..e ferrero gongola unico che ci guadagna in questo marasma e che ci guadagnerà. io pensavo quel giugno del 2014 che fosse uno scherzo invece è sportivamente palrando una tragedia

    • Aston ha detto:

      Mi pari manchi la più plausibile: la famiglia non fosse piu disponibile ad investire.oltre 300 milioni di euro dal 2001.

    • lukino ha detto:

      Ottimo Stefano. Poco altro da dire e semplicemente le risposte le avremo mai.

    • ale ha detto:

      Egregio dr Rissetto, bene, bravo. Questo è porre questioni e fare giornalismo.

      Commentare gli sfoghi sui social sembrava diventato il mestiere di molta stampa locale, Lei è la lodevole eccezione in questo caso

      Spero che altri abbiano il coraggio di proporre le stesse questioni magari a pubblici più vasti di Samplace

      Avanti Sampdoria!

    • Alex ha detto:

      Aggiungo il punto 5) il viperetta ha spalmato l’acquisto della Samp in 5 anni..I Garrons non offrono nemmeno un caffe’ a Genova, figurati una squadra di calcio.
      Poi che la famiglia G sia genoana lo sanno anche gli autisti del 17/.

      SR a te l’onore di essere un doriano vero. Un saluto dagli States, se capiti da queste parti fatti sentire.

    • AleLaSamp ha detto:

      Francamente non penso che la gente che ci ha messo in questa situazione, considerando anche il modo, ci salveranno oppure faranno ammenda pubblica raccontando tutto. Resta il fatto che sono imprenditori e, in quanto tali, non regalano 60 mln al primo che passa. Personalmente parlando vedo una comunanza col crack Livingstone. Famiglie facoltose che vogliono levarsi asset dai loro bilanci, ma vogliono salvarsi la faccia si appoggiano a questi loschi figuri. E’ l’unico motivo per cui mi spiego che uno come Ferrero possa ancora andare in giro e fare debiti. Tanto le varie denunce andranno in prescrizione. Il problema come sampdoriani è che ci siamo avvitati intorno a questa situazione della società. Prima era una testa di legno con dietro i soliti noti, ma i fatti hanno dimostrato il contrario. Poi discorso Vialli con tutta Genova a fare scorte di spumante perché era già fatta. Forse ora è il momento di SMETTERE di parlare. Vogliamo che questo figuro molli, c’è solo un modo. Ed è quello di riempire le piazze civilmente con i nostri colori e smettere di usare le tastiere. DAI SAMP ! DAI SAMPDORIANI !!

      • Rayland ha detto:

        Discorsi fumosi “vedo una comunanza col crack Livingstone. Famiglie facoltose che vogliono levarsi asset dai loro bilanci, ma vogliono salvarsi la faccia si appoggiano a questi loschi figuri. E’ l’unico motivo per cui mi spiego che uno come Ferrero possa ancora andare in giro e fare debiti”

        però mancano sempre le argomentazioni… 🙂

        • AleLaSamp ha detto:

          Caro Rayland, mi sembra che sei qua più per rompere che per altro 🙂
          Se devi fare commenti cerca di aumentarne la qualità così magari ti rispondo

    • beppe ha detto:

      facile scriverlo qua ora, l’avete avuto nel vostro salotto, avreste potuto pungolarlo un minimo

    • David Rizzi ha detto:

      Concordo in pieno con quanto detto da Rissetto ma purtroppo nessuno parlerà perchè dovrebbero raccontare altre bugie e il castello non si reggerebbe più in piedi.
      Dovremmo contestare più duramente? Io sono uno di quelli che sosteneva la necessità di farlo ma mi sono ricreduto, il pagliaccio se ne frega e chi ci rimette possiamo essere solo noi tifosi così come accaduto a i due che hanno esposto il famoso striscione.
      Siamo stati ridotti al silenzio e possiamo solo vivere nell’apatia senza nemmeno più sperare nell’attesa di tempi migliori che non arriveranno mai visto che non ci sarà nessuna cessione e se ci libereremo davvero dal male sarà per il concretizzarsi di un fallimento. Forse sarebbe meglio, forse no, di certo anche la pagliacciata di un Edoardo Garrone bis (come da lui stesso “velatamente” paventato in caso di disastro finanziario) non sarebbe più perseguibile perchè ormai totalemnte inviso alla tifoseria

    • Rayland ha detto:

      Le prime due sono semplicemente ridicole. La terza può essere plausibile o quantomeno potrebbe essere presa come indizio per ulteriori approfondimenti. Se però lei, più che porre fede nella ricerca e nelle testimonianze, preferisce credere alle suggestioni del racconto, che forse sono vere o forse no, che forse sono leggende o forse no, come scrive tanto implicitamente che esplicitamente, non credo possa esistere un punto di contatto tra le nostre rispettive posizioni.

    • todomodo ha detto:

      Quando ce l’avevate davanti non gli avete manco chiesto “ ma scusi lei sapeva che ferrero aveva un processo per bancarotta fraudolenta pendente?” guardatevi l’insediamento di manenti a Parma e cerchiate le differenze

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Un anno e mezzo fa, no. Perché il nostro obiettivo non era “processare” Garrone ma creargli intorno il miglior terreno possibile per favorire la cessione della Sampdoria a Vialli. Ma questa domanda io gliela feci eccome, in un’altra trasmissione e Garrone rispose serenamente che nel calcio non è una discriminante avere pendenze con la giustizia.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          caro Muarizio bella risposta del cavolo che ti ha dato Garrone. Insomma nel calcio avere pendenze con la giustizia non è una discriminante cosi come sembra fallimenti e debiti (e come si pensava andasse avanti???) ma al club del golf forse si, per essere in affari magari in altri settori pure devi essere pulito. concordo sul vs tentativo di mettere attorno a garrone un certo ambiente mentre c’era in ballo il passaggio a vialli. si devono fare delle scelte spesso e il fine era levarsi di torno ferrero anche tralasciando per un po altre questioni. oggi però quelle questioni sono più aperte che mai purtroppo e la risposta che hai ricevuto fa cadere le braccia e sinceramente comprendere appieno che sapevano a chi la davano e che fossero convinti di poterlo fare uscire a gentile richiesta……..ma non è andata così

    • Martino Imperia ha detto:

      Probabilmente sarò il più ingenuo del blog. Ma sono stato abituato ad accettare la realtà per quello che. Perchè la verità in genere è sempre sotto in ostri occhi. Solo che talvolta le cose che non ci piacciono tendiamo a rifiutarle.

      Inutile inventare storie, inseguire i mormori e le voci.

      La verità ufficiale c’è, è dura, ma è finora la versione che sec me più sta in piedi con le proprie gambe senza metterci della fantasia e poggia su due punti (detti e stradetti, ma evidentemente repetita juvant):

      1) Garrone, la Samp perdeva all’anno 15/20 milioni di euro

      2) oltre a Ferrero non c’era un cane, nessuno, zero, tabula rasa, deserto, disposto a prendere la Samp tagliando e autosostenendosi (sistema plusvalenze).

      Le due cose si incastrano alla perfezione: da un lato perdite (e ingratitudine dei tifosi), dall’altro uno disponibile che non ha nulla da perdere .

      Punto e stop. tutto il resto è fuffa.

      Io ringrazio invece la famiglia Garrone, sampdoriani a prova di bomba, non fosse altro per:
      a) essere intervenuti al momento della cessione di Mantovani E.
      b) aver garantito un paracadute di fidejussioni (per nulla dovute) per gran parte della gestione Ferrero
      c) essersi resi disponibili con 20 milioni (anticipando i rischiosi bonus previsto dall’accordo con gli americani) nella cessione Vialli sfumata

      Fossi in lui me ne fregherei alla stragarandissima delle voci.

      Anzi spero sia ancora, in qualche forma, il nostro angelo custode

  58. NYC ha detto:

    @Stefano Rissetto,

    delle 4 ipotesi si puo’ discutere fino all infinito ma non credo che le parti in causa rileveranno mai la verita’.

    Detto questo io ritengo che la giustizia lenta e farraginosa stia permettendo ad un personaggio del genere di stare ancora dove e’, I processi sul “caso” Obiang e sulla Eleven Finance dovranno gioco forza essere determinanti per un passaggio di consegne , ad oggi possiamo fare ben poco e anche se ci fosse un acquirente reale lo stesso attenderebbe gli esiti .

    Il punto vero e la velocita’ delle sentenze , il casino e che se bisogna stare ad aspettare 10 anni allora si che siamo nella bratta.

    Per cio che concerne la squadra ? la mucca da latte se e’ viva e se mangia ( ovvero se e’ in serie A) e suo personalissimo interesse che l’Unione Calcio galleggi nella massima serie, altrimenti non avra’ piu quelle risorse da poter garantire il suo lauto stipendio e le spese da “signore” …. quest e una specie di garanzia se la Sampdoria retrocedesse ( cosa che andando Avanti cosi e solo questione di tempo) la bolla di sapone sparirebbe delle volte per andare meglio bisogna andare peggio ….

  59. Carlo46 ha detto:

    bravo Stefano, non proprio sempre mi trovi d’accordo con le tue tesi ma in questo caso sottoscrivo pienamente. Solo non condivido che durerà ancora anni. Sostengo invece che il finale, a sorpresa, sia dietro l’angolo.

  60. Daniele da Rapallo ha detto:

    Certo che se il centrocampista è Valoti, allora siamo a posto.

  61. clemente10 ha detto:

    Rissetto hai centrato in pieno il dramma che stiamo assistendo.Grazie per il tuo intervento

  62. Fra Zena ha detto:

    Che agonia il nostro mercato mamma mia..uno stillicidio
    Aggravato dall’iperattivismo di molte dirette concorrenti, genoa in primis
    Si sapeva eh, ma quando poi ci sei dentro alle cose farsene una ragione è dura..
    Come siamo caduti in basso, vendiamo i nostri giocatori migliori al torino e al Verona per 4 soldi
    E ora vediamo i rimpiazzi: o nessuno, o qualche sconosciuto slavo/nordico con ingaggio da stagista
    Che amarezza

    • YumaS2001 ha detto:

      Ciao
      non mi sembra che i bibinos stiano facendo una grande campagna acquisti

      • Fra Zena ha detto:

        meglio di noi sicuro
        almeno di provano

        • francesq ha detto:

          Verissimo, ma erano anche messi peggio…

          Poi ogni estate sembra sempre che debbano ribaltare il mondo, lo dico da memoria “storica”.

          Lo scorso anno Schone (gregario in quell’Ajax di fenomeni e nulla più; poi, per carità, lo vorrei io) era stato presentato con tanto di immagine della sedia da regista, come se dovesse calare dal cielo a cavalcioni di un fascio di luce divina a spiegarci il calcio…. E oggi comprano Badelj…. No, tanto per dire…

          • Fra Zena ha detto:

            badelj è un discreto centrocampista, a cui hanno fatto un inspiegabile triennale (procuratore amico?). Comunque il suo lo farà
            il giudizio sul loro mercato dipenderà molto dalla prima punta che riusciranno a prendere
            concordo con Maurizio che, se riuscissimo a prendere Keità e Silva, anche vendendo Ramirez, DOVREMMO salvarci senza patemi. Ulteriori cessioni (es- Colley) permettendo. Tenete poi conto che Gabbiadini dicono abbia la pubalgia purtroppo, quindi non so quanto giocherà nei primi mesi di stagione

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Io vado un po’ controcorrente ed in chiave salvezza sono moderatamente ottimista. Se arrivano Keita e Silva, con Ranieri dall’inizio e qualche giovane maturato (Augello, Chabot, Thorsby, Bonazzoli) abbiamo una squadra competitiva. Ripeto: per salvarci senza soffrire le pene dell’inferno.

      • Faso ha detto:

        Dici bene Maurizio: se arrivano… perchè qui, a parte quelli di Linetty, di soldi non se ne vedono visto che sia Murillo che Murru sono andati in prestito con diritto di riscatto (nemmeno obbligo)…
        Come l’anno scorso mi aggrappo al ns vero top player (Sir Claudio Ranieri) e spero bene, ma domenica inizia il campionato e purtroppo anzichè provare quella piacevole sensazione di attesa mista a curiosità ho solo un gran senso di nausea!!!

        FERRERO VATTENE

  63. Fio' ha detto:

    Dott Rissetto : applausi

  64. Emanuele ha detto:

    Buongiorno Maurizio/Stefano,
    ma…..se come si legge e si sente ultimamente l’Unione Calcio sarebbe ancora “controllata” dalla famiglia Garrone tramite questo famoso 4,76% perchè l’estate scorsa non l’hanno ceduta a Luca Vialli?
    Edoardo se non sbaglio gioca a golf con lui…
    FERRERO VATTENE

  65. Grendel ha detto:

    Guardi Rissetto che siete stati voi di Primocanale, in primis, a non fatto le domande scomode al potente.
    Siete i primi ad aver taciuto le pesantissime responsabilità di garrone. Personalmente ritengo il sig. Ferrero parzialmente responsabile ma mai quanto l’incapace col sigaro. Lo definisco incapace senza dire esattamente cosa penso di lui. Rischierei la denuncia. Voi avete propinato la teoria secondo cui le colpe sarebbero di una persona che non sarebbe mai dovuta entrare nell’ufficio di garrone. Ma, tant’è, è entrato e ne uscito con la Sampdoria. Come ho già detto, c’è chi ha venduto a Commisso, nonostante 10 anni di FEROCE contestazione. C’è chi invece se ne è disfato, regalandola(?) al sig. Ferrero.
    Ma presto ne dovrà rispondere, saranno giorni molto complicati per lui…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      La tua ricostruzione mi sembra un po’ parziale. Fortunatamente, digitando Garrone Primocanale su google, escono diversi elementi. Se c’è stata accondiscendenza ad un certo momento, è stato per il bene della Sampdoria, visto che Ferrero per un po’ poteva solo essere accusato di strafalcioni, maleducazione etc. Quando sono emersi, anche grazie al nostro lavoro, elementi diversi sul suo conto alla guida della Sampdoria, mi sembra che anche il nostro punto di vista sia mutato. Se poi avere sperato sino all’ultimo (vicenda Vialli) che Garrone riuscisse a rimediare al suo macroscopico errore del 2014 è un errore, ebbene sì, allora abbiamo sbagliato. Ma lo rifaremmo. Per il bene della Sampdoria. Fermo restando che, purtroppo, l’impresa è fallita e dunque anche i nostri sforzi sono risultati vani.

      • Paolo ha detto:

        Salve Michieli,

        ora che comunque la cordata Vialli è sfumata e il macroscopico errore continua a fare danni immani, perchè non pressare un pò di più Garrone per far luce sulla più ridicola “vendita” di una società di calcio?
        Credo che le riposte che vi diede più di un anno fa siano state un pò troppo frettolosamente prese per plausibili, quando invece davono proprio l’idea di una grandissima supercazzola prematura con doppio scappellamento a destra …
        Cioè voglio dire, non vi da un pò fastidio anche a voi giornalisti essere presi per il sedere in questo modo?

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          In realtà un anno e mezzo fa tutta la nostra attenzione era rivolta alla possibile cessione al gruppo Vialli più che a “processare” Garrone. Cosa che personalmente ho invece fatto in altre due trasmissioni precedenti, anche se molti dimenticano. Perché ha regalato la Sampdoria a Ferrero? Non c’era alcuno di meglio? Etc etc. Tutte domande fatte, a cui Garrone rispose.

  66. Vincenzo Tarascio ha detto:

    Molto interessante e intrigante lo spunto di riflessione di Rissetto: tutte e 4 le acute e sottili “illazioni” presentate sono possibili e verosimili (alla 2 non ci voglio proprio pensare….), mi ricordano le trame dei film di Hitchcock…., nel mentre leggo che forse Ramirez va al Verona e noi forse facciamo il derby con lo Spezia per l’acquisto del centrocampista Mattia Valoti della Spal… . Speriamo che Gabbiadini si riprenda.
    Fortunatamente domenica inizia il campionato e visto il contesto generale, mai come questa volta è difficile fare dei pronostici in alto e in basso.
    Con la speranza di poter andare tra qualche settimana allo stadio
    Forza Sampdoria

    Forza Sampdoria

    • Rayland ha detto:

      “tutte e 4 le acute e sottili “illazioni” presentate sono possibili e verosimili”
      Acute e sottili? Sono le stesse “illazioni” ergo Buffale che ho sentito raccontare al bar per anni e anni e ormai sono diventate virali e incontrollate al punto da attecchire e riprodursi come erbacce selvatiche.

  67. Riccio samp ha detto:

    Salve Maurizio, per quanto riguarda la bella disamina del signor Rissetto (giornalista simpatico e che stimo), mi sembra che tocchi punti fondamentali e agghiaccianti. Il primo è che questa situazione di limbo Ferreriano, duri ancora molto tempo, e spero vivamente che si sbagli. Poi la parte riguardante il fatto che ci sia un disegno per far sparire la Samp e tenere il C1enua come unica squadra cittadina… Per me Garrone visto che sembra di fede super sampdoriana non lo permetterebbe mai. Mi sembra invece più veritiera la parte riguardante un piacere fatto da Ferrero a qualcuno di potente che in cambio gli abbia fatto avere un ruolo di risalto mediatico e molto ben retribuito (come scritto in un aticolo di club doria 46 qualche tempo fa). Cosa ne pensi Maurizio? Qual è secondo te la situazione più credibile?

  68. Ste75 ha detto:

    Prometto che ogni giorno ringrazierò in maniera ironica il dott esimio illustrissimo Edoardo garrone x il nobile gesto di aver regalato al pluripregiudicato la nostra amata samp. E invito altri tifosi a farlo… Grazie garrone

  69. Pier56 ha detto:

    Buongiorno gentile Rissetto,
    leggendo il suo sfogo sull’impotenza critica del giornalista nelle interviste, ridotte a lunghi e improduttivi monologhi, mi verrebbe da dire: a cosa si è ridotta la sua professione? Se si è perso il contraddittorio e la possibilità di fare domande scomode, la professione di cronista è solo una giustificazione dell’esistente…Non mi stupisce allora che personaggi come Garrone e Ferrero, pur nella loro diversità, possano accordarsi e porre in atto questa farsa alla quale stiamo assistendo impotenti. Credo invece che tutti dobbiamo prenderci le nostre responsabilità: voi come giornalisti, provando magari a dare meno importanza a certi personaggi, rinunciando a un po’ di audience e noi come tifosi boicottando Ferrero e la sua cricca, facendo sentire loro il fiato sul collo. Cordialità.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Caro Pier, se un interlocutore rifiuta il contraddittorio non puoi fucilarlo per ottenere un’intervista. Sul resto puoi avere anche un po’ di ragione, però o si vive di audience (che attira pubblicità) o si vive di sussidi (a noi nei arrivano pochi). Io credo che Primocanale riesca (quasi) sempre a mantenere un giusto equilibrio, ma si può sempre migliorare.

      • jan ha detto:

        Cari amici,
        io come tutti voi sono arrabbiato (per non cadere nel volgare) della avventata cessione della Samp al pagliaccio e per l’attuale situazione societaria. Ma trovo che continuare a cercare risposte che non avremo mai è solo logorante per tutti noi, per le nostre menti. Purtroppo abito a Rimini ma spero che gli amici a Genova ed allo stadio (quando sarà possibile farvi ritorno) non smettano mai di contestare in maniera civile ma rumorosa il pagliaccio. Concentriamoci in questo, facciamo sentire ovunque il nostro dissenso e non logoriamoci alla ricerca di risposte impossibili.

  70. Luigi ha detto:

    Ciao Stefano leggi cosa ho scritto a Maurizio in qualche messaggio precedente, la cessione a m.f. ( ovviamente minuscolo) è voluta non ci sono se e non ci sono ma ed ho proseguito scrivendo a pensar male si fa peccato ma qualche volta.. è questa la rabbia maggiore per noi tifosi veri non quelli pro presidente che remano contro, a questo aggiungi l’ambiente soft di Bogliasco e dintorni e il gioco è fatto. Altro che de gustibus mi verrebbe da dire condizio sine qua non ( sperando di averlo scritto correttamente)

  71. luigi ha detto:

    Belin quanti sampdoriani ruffiani ( ovviamente lo dico con il sorriso) ho scritto prima del grande Rissetto le stesse cose che ha detto lui e gli arrivano mille complimenti (certamente Stefano con un linguaccio più forbito) le mie considerazioni non se le è filate nessuno. Ma bravi…ridiamoci un pò su altrimenti sono guai cè già il mecenate alla guida della Samp che ci fa piangere. Speremmu ben

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Io ti avevo letto con piacere, ciao!

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      caro luigi non te la prendere ma è ovvio che un giornalista conosciuto con anche delle fonti possa avere una platea che lo legge rispetto a normali tifosi come noi.
      sulla questione braida lo scrivevo qui e ne parlavo con gli amici già a giugno 2014 e poi recentemente ho aggiunto il discorso fidejussioni e socio di fatto…..cosa piuttosto sottovalutata anche questa, ma a me fa piacere che Rissetto e Maurizio invece di soprassedere come molti altri colleghi non lo facciano anche se ovviamente ci augureremmo tutti di parlare di campo e giocatori. speriamo il mr assembli una squadra compatta che riesca a salvarsi perchè per quanto riguarda il resto non possiamo fare altro che attendere……ma come ha suggerito un altro blogger una bella inchiesta di report potrebbe non essere poi una cosa cosi balzana

  72. Dria84 ha detto:

    Ciao Maurizio, può esser, secondo te, una chiave di lettura sensata il voler abbassare il monte ingaggi, rientrare del rosso a bilancio un modo per mantenere,o fare tornare la Sampdoria “vendibile”?
    Grazie mille se troverai il tempo di rispondere
    Un saluto

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      No, credo che sia una necessità. La Sampdoria, per come è strutturata oggi, non è facilmente vendibile, al di là del rosso di bilancio.

      • David Rizzi ha detto:

        Giusto per dare peso alle parole di Maurizio (non che ne abbia bisogno ovviamente) la notizia di oggi che i nuovi proprietari del Parma si erano avvicinati anche alla Samp ma sono immediatamente scappati avendo intuito l’eccessiva difficoltà della possibile trattativa sia dal punto di vista dell’interlocutore che del cosa avrebbero comprato.
        Mi spiace doverlo dire ma l’unica soluzione/futuro è il fallimento ripartendo dai dilettanti. Al di là dei debiti e della liquidità nulla si intuisce la presenza di una struttura societaria a dir poco fumosa.
        Chiudo con un commento di carattere personale: diversi anni fa fui sul punto di essere assunto dalla ERG (settore energy), arrivai al ballottaggio finale e scelsero l’altra persona, quella che allora era la mia padrona di casa mi disse che ero stato fortunato perchè la Famiglia Garrone (con cui lei aveva lavorato ) non era quella che appariva all’esterno…..mi sa tanto che la signora aveva proprio ragione, non tanto per il mio lavoro quanto per il giudizio sul “buon” Edoardo e family.

        • ale ha detto:

          Caro David,
          Mi hai fatto tornare alla mente un episodio personale che avevo rimosso. Quando la Samp passò ai Garrone io e mio marito eravamo invitati a cena dai miei suoceri.
          Mio suocero che ora non c’è più, era un uomo bravissimo ma un bibino di quelli avvelenati. Oltre ad essere un sindacalista di un certo livello a Genova. Quando io e mio marito brindammo per l’avvenuta cessione lui si unì a noi e quando gliene chiedemmo i motivi lui sogghigno’ e disse: “vedrete che alla fine saremo noi a godere, oggi è iniziata la vostra fine”
          Profetico o forse da sindacalista aveva già toccato con mano

          Avanti Sampdoria!

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Stai parlando di una previsione di circa 19 anni fa… Insomma, con questo arco temporale chiunque potrebbe affermare di avere azzeccato qualcosa. Io credo che i Garrone, nella storia della Sampdoria, siano stati provvidenziali. Con tutto il loro enorme, carico di difetti ed errori.

          • ale ha detto:

            Si si certo! Ma il racconto di David mi ha ricordato quella cosa e adesso mi dispiace di non aver approfondito al tempo perché mi sembrava una boutade da piccioni e discutere coi suoceri, sai com’è..

          • Solosamp1946 ha detto:

            L era Garrone però ha due volti…quella di Riccardo e quella di Filtri…la prima è stata una storia fantastica la seconda un incubo infinito

          • DavetheBrave ha detto:

            Bisogna fare dei distinguo, non si possono dare colpe a chi non ne ha.
            Riccardo Garrone ci ha salvati da un quasi certo fallimento, ci ha dato lustro e solidità.

            Purtroppo come Paolo Mantovani è venuto a mancare in corsa ed i figli, che la SAMPDORIA se la sono ritrovata tra i piedi, l’hanno distrutta prima sportivamente ed umiliata regalandola a sappiamo chi.

        • YumaS2001 ha detto:

          anche lo spezia è fallito recentemente, ora è in A con …. ambizione di rimanerci

        • Enry ha detto:

          Sono d’accordo conte David….anche secondo me ci libereremo di questo parassita,solo con il fallimento aimè!purtroppo il treno degli americani è passato e non ce ne saranno altri,perché credo che la trattativa estenuante,non ha messo in buona luce ne il clown ne l’immagine della Sampdoria a livello internazionale….in più a livello societario,probabilmente non deve essere tutto lindo,non a caso anche questi ultimi hanno virato subito sul Parma…questo caciottaro ci spremerà fino all’ultimo anche con il suo stipendio da “operaio” e poi faremo la fine di tutte le sue aziende!prima o poi spero che venga a galla la vera ragione del perché E.G. ci ha consegnati nelle mani di questo straccione!!!!
          Maurizio,secondo te se ne esce solo con il fallimento da questa situazione o possiamo ancora sperare in quel qualcuno che sarebbe alla finestra?

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            In questo momento ogni scenario è azzardato. Il 22 novembre si capirà meglio quanto potrà accadere.

      • Mauro ha detto:

        Mah,sai Maurizio credo sia solo una questione di volontà. Se quello là vuol vendere vende.Se preferisce continuare a mungerci non lo possiamo impedire. Stop.Il problema serio è che se ha rifiutato l’offerta di Dinan &c.
        altre eventuali (e improbabili a mio avviso)future offerte saranno giocoforza più basse per svariati motivi e di conseguenza non vedo come potrebbe,quello là, accettarle facendo oltretutto la figura del pirla.Qui,veramente, sembra di aver imboccato una strada senza uscita.E la cosa preoccupa. Bilancio in rosso,mercato attivo solo in uscita,forza economica della proprietà da reddito di cittadinanza….mah ,non so che dire se non il solito grazie Edoardo!!!

      • Rayland ha detto:

        Invece la Samp come era strutturata nel 2014 prima della cessione con 30 m di perdite all’anno era facilmente vendibile?

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          No, infatti è stata regalata.

        • David Rizzi ha detto:

          Come dice Maurizio è stata regalata e a quel punto avrebbe fatto meglio a regalarla ai discendenti del primo abbonato della Samp o a un qualsiasi tifoso incontrato per casa, tanto i soldi ha comunque continuato a metterceli la famiglia. In una situazione come questa avremmo fatto tutti bene e saremmo poi stati ben lieti di passare la mano a qualcuno in grado di dare nuovo lustro ai nostri colori ma purtroppo i famosi filtri dovevano essere impostati sulle caratteristiche burino, faccendiere, disinteressato dei nostri colori e della nostra storia ed ignorante (sì, ignorante perchè non riesce nemmeno a mettere due parole in fila senza sbagliare qualche costrutto o verbo). Se i filtri erano questi il Dottore ha fatto un lavoro egregio trovando la persona che li incarna alla perfezione….

  73. matte genovese ha detto:

    Finalmente un post del sig Rissetto , la situazione in casa Samp sembra sempre piu critica, io sinceramente non vedo la fine del tunnel, e sono sempre piu pessimista. Se non dovesse riprendere il campionato ne sarei molto felice, con sta rosa che ci ritroviamo sara molto dura la salvezza. A proposito che fine a fatto il caro jetta ???? !!!!! FERRERO VATTENE.

    • Zaccotenay ha detto:

      Ne possiamo fare a meno di leggere cose deprimenti, le vibrazioni negative si trasmettono molto più velocemente di quelle positive secondo uno studio scientifico, per questo vi do un consiglio non richiesto.. Non leggetelo, fatelo per chi vi sta vicino, guarire si può se si vuole Sampdoria Sopra Tutto

  74. Claudio ha detto:

    Alantora:
    – argomenti “disquisitivi” societal-caciottari sempre sulla cresta dell’onda, prima/durante/dopo covid (dopo ?!), tanti bei discorsi, utili solo a “pestare l’acqua nel mortaio”, ma tant’è la lingua batte dove il dente duole…..
    – calciomercato che impazza “furioso” (ahahah), dove si cerca solo ed esclusivamente a vendere l’impossibile, come se non ci fosse un domani (ehm, a pensar male…..), nella speranza che restino almeno 11 figurine più o meno arruolabili da far scendere in campo…..
    – azzz, a proposito, tra quanti mesi inizia il campionato? ah no, è solo questione di pochi giorni….. ma questi sono/saranno “problemi” spiccioli e imminenti (di Ranieri), probabilmente poco importanti.
    Annamo bbene, annamo proprio bbene!
    Ciao

  75. aldo campi io speriamo che me la cavo ha detto:

    la situazione attuale è incommentabile ….credo si sia rinforzato anche il molassana boero…
    se non si vende non si compra….ma come si fa a regalare una società ad un personaggio come quello che abbiamo? …anche se non lo conosci credo basti un caffè e due chiacchiere per capire con chi hai da fare….purtroppo questa situazione ha due colpevoli…continuo a riscriverlo…”io speriamo che me la cavo”…

    • Stefano_1970 ha detto:

      A me sembra che le squadre un generale stiano prendendo giocatori in prestito a destra e a manca. Acquisti nelle zone basse di classifica se ne sono visti pochi. Benché ci siano 5 cambi a partita gestire una rosa allestita con giocatori che sanno di andare via tra un anno rappresenta un problema. In molti se ne accorgeranno strada facendo…

  76. belmondo' ha detto:

    piccola considerazione, questo post è del 6/9, oggi è il 16/9. il “signor” ferrero in questi giorni si è intascato 33 mila euro, piu’ di quello che il 90% di chi è qua dentro guadagna in un anno. grazie edo!

  77. NYC ha detto:

    Secondo me la vera domanda ( che ovviamente nessuno ha mai posto ) alla famiglia Garrone/mondini è:

    Ok regalare la Sampdoria al primo venuto , ma perché mettersi decine di milioni per sanarla ? E solo filantropia o queste svariate decine di milioni devono essere restituite e se si come ? C’è un “diritto di ravalsa” oppure tutto sulla buona fede ( si fa per dire) di m.f. ?

    E lì che si potrebbe sperare in qualcosa , se m.f salta per aria sommerso da mille il a casini che ha sempre fatto in vita sua la FAMIGLIA riprende possesso ?

    Non bisogna essere il premio Nobel del giornalismo per chiedere certe cose anche se mi rendo conto che non è facile e tutti dobbiamo campare la ns di famiglia…..

  78. petrino ha detto:

    il 22 novembre e’ ancora distante.

  79. Ste75 ha detto:

    Grazie garrone

  80. Daniele ha detto:

    Domandina veloce e facile facile

    Perchè un milionario dovrebbe comprare la Sampdoria da Ferrero, quando fra poco potrà rilevarla dal curatore fallimentare pagando solo i debiti?

    Saluti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Perché – ammesso che finisca come dici tu, io per ora non ho elementi per sostenerlo – in un tribunale chi prima arriva meglio alloggia. Resta il fatto che, a livello di principio, in effetti costerebbe molto meno ma senza parco giocatori e senza certezze.

    • ale ha detto:

      Secondo me dipende dalle cifre. Se comprarla e coprire i debiti oggi costa meno di portarla in A dalla serie d, allora conviene prenderla ora. Se chi vende chiede una cifra molto superiore allora conviene aspettare. Anche i bibini sono nella stessa situazione (solo che preziosi ha un patrimonio personale che consente di operare senza le fideiussioni di un altro)Poi dipende anche da cosa conviene a chi vende. La cordata di Vialli offriva una cifra congrua per la Società ma per Ferrero inutile perché non avrebbe consentito di coprire i suoi debiti e gli avrebbe tolto l’unica fonte di lucro.
      Alla luce dei conti siamo stati ingenui a pensare che cedesse e trovo incredibile che lo abbiano dato per scontato Romei e Garrone.
      Avanti Sampdoria!

    • DavetheBrave ha detto:

      Un imprenditore serio che cerchi di costruire una buona squadra, la compra in serie A.

      Un bandito aspetta che fallisca e la compra per intrallazzare come ferrero.

      Leggere di tifosi che auspicano un fallimento della propria squadra è veramente ridicolo.

  81. Daniele ha detto:

    Le aste fallimentari non sono semplici come pensi, inoltre per le squadre di calcio in Italia, dopo la vicenda Parma manenti, sussiste l’obbligo di dimostrare la solvibilità.

    Un noto giornalista ligure autore di alcune interessanti biografie sui principali personaggi del nostro, glorioso, passato sostiene che il disastro sia prossimo

  82. Grimbergen ha detto:

    Buonasera Maurizio, una considerazione personale: il disimpegno graduale dei Garrone dalla Sampdoria è iniziato quando è diventato per loro chiaro che tutte le strade per la costruzione del nuovo stadio di proprietà erano sbarrate, alla luce delle consuete difficoltà nel portare a termine progetti di largo respiro nella nostra città. Questo sicuramente non li scusa dall’aver ceduto al peggiore dei filibustieri…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Condivido la tua considerazione. L’amministrazione comunale di oggi sarebbe orientata diversamente e la Sampdoria avrebbe il suo stadio. Quella precedente, piuttosto che dare spazio a quel progetto, ha lasciato fallire la Fiera.

      • Moussa Dembele ha detto:

        Maurizio forse il progetto di uno stadio alla Foce era in po’ complicato da realizzarsi, per motivi di viabilità, vicinanza con insediamenti residenziali di pregio ecc. Ma perché nessuno parla mai di chi e di come fu fatto fallire un progetto serio come quello di Garrone in zona aeroporto, in un’area ben collegata con stazione Fs di Sestri e svincolo autostradale (quindi senza grandi necessità di lavori aggiuntivi da parte del comune). Di chi fu la colpa (io ricordo un politico molto ammanicato con autorità aeroportuale in seguito, se non sbaglio finito male per ragioni di corruzione), quale lobby o potere occulto fece fallire quelliniziativa?

      • nick ha detto:

        Da quanto risulta a me, un vero progetto per lo stadio in fiera non fu mai presentato, fu solo un sondaggio e un pour parler (ricordo una sorta di studio di fattibilità abbastanza markettaro), magari anche ostacolati dal Comune ma non ci fu mai una proposta seria con valutazioni tecniche di merito su volumi, viabilità ecc.
        Se poi fosse vero che “Lo gran rifiuto” fu anche per ragioni di mancato stadio, credo che EG lo avrebbe diffusamente usato come scusante, invece non l’ha fatto. La verità non la sapremo mai… oppure è talmente disarmante da essere la versione ufficiale. Non ne sarei nemmeno troppo stupito considerando che la Samp per la famiglia Garrone-Mondini è sempre stata un peso e un buco nero economico.

  83. YumaS2001 ha detto:

    ripeto che, lo spezia è fallito nel 2008, e con una politica comunque oculata è arrivata in a.
    non ha uno stadio, giocano a cesena, ed ha una tifoseria risicata rispetto alla Sampdoria.

    non ha nemmeno l’appeal della Sampdoria.
    non paragoniamo la storia recente e passata

  84. Stefano_1970 ha detto:

    Con davanti un campionato che prevede 5 cambi a partita non é che la rosa della Samp é un po’ stretta a livello qualitativo?

  85. Emanuele ha detto:

    Buongiorno Maurizio,
    non vorrei che due acquisti o meglio prestiti di qualità smorzassero la contestazione da parti di molti tifosi a cui basta un pò di fumo negli occhi per perdere di vista il vero obbiettivo: dare un futuro all’U.C.Sampdoria.
    FERRERO VATTENE

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Il tuo è un timore ragionevole, c’è chi lo farà purtroppo. E’ un po’ nell’indole di certi sampdoriani. Ma credo che la stragrande maggioranza non si farà traviare. Sono io il primo a dire che, su un piano tecnico, con Keita ed eventualmente Adrien Silva, con Ranieri dall’inizio e i giovani maturati e inseriti (Augello, Thorsby, Bonazzoli, De Paoli etc.), possiamo essere competitivi per una tranquilla salvezza. Ma tutto il resto viaggia su un binario diverso ed è un binario morto.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        pienamente d’accordo. da un lato meglio che almeno ranieri abbia del materiale per fare un campionato dignitoso e anche per ferrero…….per il resto il giorno che se ne andrà non sarà mai troppo presto

      • ale ha detto:

        Beh! Fanno quanto richiesto, pensano alla squadra e a tifare che alla Società ci pensano altri…speriamo stavolta con una mano sulla coscienza e l’altra sul cuore.
        Io non ce la faccio ma vi dico la verità, li invidio, davvero!
        Forse hanno ragione o magari ne hanno davvero bisogno, è un momentaccio per moltissime persone meno fortunate di chi ci invita a stare al nostro posto. Pensare positivo almeno per la Samp è un momento di ottimismo in fasi complicate. E io mi sento di giustificarli anche se per me non sarà così, non saranno loro comunque i responsabili di ciò che accadrà, nel bene o nel male

        Anvanti Sampdoria!

      • giovanni ha detto:

        il bene della Sampdoria prima di tutto è chiaro, la vita dura a ferrero tranquillo, nemmeno se ci portasse Messi qui credo che potrebbe spianare le sue colpe, ci mancherebbe, non ci portò nemmeno natalie portman.. siamo qui apposta, tranquillo mauri, nessuno molla un centimetro, ma prima, come ho già detto e per stare un pò più tranquilli tutti Adrien Silva subito e magari anche Marin…poi calma e sangue freddo chiaramente blu..cerchiato
        un abbraccio

      • Stefano_1970 ha detto:

        Bisgona fare dei distinguo… c’è a chi basta il fumo degli occhi e chi invece spera che la squadra si salvi prima possibile. Mi sembra che anche i media abbiano sempre evidenziato che la serie A è una necessità primaria.

  86. pisacane12 ha detto:

    Buongiorno a tutti…scusate ma non fù Romei a presentare Ferrero a Garrone?Se è così, non conosceva la caratura della persona e i suoi pochi limpidi trascorsi?Se è così perchè di Romei non si parla mai???Grazie buon weekend

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Hai ragione, infatti noi abbiamo cercato sempre di evidenziare anche quanto tu sottolinei. Romei ha enormi responsabilità nella Sampdoria. Fermo restando che le due persone sono diverse.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Romei è un personaggio che si fatica ad inquadrare. sicuramente ha avuto il suo ritorno economico non indifferente in questi anni e nel portare ferrero ai garrone ma a mio avviso è sempre chi ha le quote di riferimento che decide quindi vero romei ha delle responsabilità ma chi ha deciso di cedere la samp a ferrero non è stato lui e quindi a mio avviso le responsabilità di romei sono minori di chi quella decisone l’ha presa o quantomeno accettata. maurizio degli industriali del livello dei garrone non sono degli ingenui e non possono aver scambiato ferrero per il grande puffo. non sono tra quelli che insulta garrone ma le responsabilità della cessione sono di chi la cessione la sottoscrive quindi della proprietà come oggi lo sono di ferrero allora nel non cedere allora lo sono state dei garrone. questi sono fatti. romei non poteva vendere nulla semmai influenzare.

    • francesq ha detto:

      Io credo, ma è un’opinione, che l’intento di Romei fosse quello di avere Ferrero come traghettatore, tanto che da subito si è parlato di Volpi, ecc ecc.

      In effetti il “gioco” è riuscito, fino ad un certo punto. Garrone in graduale disimpegno, Ferrero che guadagna notorietà, squadra – una volta trovato l’assetto con un allenatore “fisso” come Giampaolo – dignitosissima, centro classifica, derby vinti, qualche sogno d’Europa, ecc.

      E poi gli americani.

      Perché se Ferrero avesse venduto, a marzo 2019, l’incastro sarebbe stato perfetto. Romei avrebbe avuto ragione; Garrone pure. Perfino Ferrero, che sarebbe stato ricordato come il presidente che aveva riconsegnato la Samp a Vialli, dopo qualche anno di discreta gestione sportiva e di taglio dei costi.

      Infatti la domanda che mi rimbalza in testa è sempre la solita: perchè?

  87. luigi ha detto:

    Premesso che quando li vedrò allenarsi a Bogliasco dirò molto bene ( ovviamente parlo dei giocatori citati in entrata) anche il sottoscritto pensa come tanti che una certa contestazione democratica si possa smorzare conoscendo un pochino l’animus pugnandi dei tifosi( provocazione legittima) su Romei concordo con chi mi ha preceduto mentre sul nuovo stadio voluto da Riccardo Garrone e mai costruito vi svelo un’anedotto:lo incontrai casualmente a Milano e gli dissi caro Presidente se conosco un pochino chi amministra Genova se lo scordi lo stadio nuovo di proprietà e la sua risposta cortese fu noi ci proviamo dopodichè capisco bene i suoi timori che purtroppo si sono rivelati fondati. Ciao Maurizio un’abbraccio e grazie per aver scritto ti leggo con piacere!!!!

  88. luigi ha detto:

    P.s. Chiedo venia per la sintassi che solitamente non mi appartiene d’altronde la virgola serve solo a separare il soggetto dal suo predicato.( un po’ di ironia non guasta mai) Pirandello docet

  89. Grendel ha detto:

    Emanuele,
    Il mercato non dovrà distrarci dal contestare il vero responsabile, quello dei filtri…

    Pisacane,
    Non sarebbe meglio evitare pietose scuse? Romei???? garrone aveva bisogno che qualcuno gli spiegasse chi era il sig. Ferrero? Non gli era bastato parlargli per una dozzina di secondi? Non sarebbe bastata una micro ricerca su Google? Ma dai!!!

  90. carlo46 ha detto:

    ma lasciate stare Romei che era l’unica persona credibile e in qualche modo rispettabile in società.
    Avrà pur avuto il peccato originale di aver presentato il pagliaccio ad Edoardo ma costui cos’era, un minus habens?, per non rendersi conto di chi aveva di fronte? E fare un giro di telefonate agli amici per raccattare qualche informazione sui precedenti ed il patrimonio del soggetto faceva schifo?Non cerchiamo alibi per Garrone, se domattina voglio vendere la moto e un conoscente (non un amico, occhio alla differenza) mi porta un pregiudicato di fatto e di immagine sta a me dirgli ‘grazie, ma anche no’.
    E Romei gli avrebbe ovviamente anche detto di regalargliela, giusto?

  91. Riccio samp ha detto:

    Secondo me è giusto non farsi traviare dai nuovi acquisti Maurizio, però esserne contenti penso che sia sacrosanto. Le storie sulla società sono veritiere ed è giusto che e vengano a galla, però abbattono il morale del tifoso ovviamente. L’arrivo di Keita, e il possibile arrivo di Silva e Candreva sono una ventata di aria fresca ed ottimismo che secondo me fanno bene a tutto l’ambiente. Se la squadra farà una bella annata poi, credo sia più appetibile per eventuali acquirenti… Spero di non sbagliarmi. Non fraintendermi io penso al futuro della Samp assolutamente, però finalmente la campagna acquisti mi fa gioire e sono un tot contento per questo… Senza contare poi che l’altra squadra cittadina ha 200 milioni di debiti siamo sicuri che il loro futuro societario e non sia più nitido del nostro? Io non credo proprio…. Saluti

  92. Ste 75 ha detto:

    Prima di dare fiato alle trombe cn keita, candreva, Adrien silva aspetterei l’ufficialità.. Ilicic docet.. Di ferrerò nn mi fido… Ah dimenticavo… Grazie garrone

Lascia un commento a Vincenzo

SE TRE INDIZI FANNO UNA PROVA…

Se tre indizi fanno una prova, dopo le vittorie con Fiorentina e Lazio, la Sampdoria ha confermato a Bergamo di [&hellip

PERFETTI

Paradossalmente c’è “poco” da dire sulla rotonda vittoria della Sampdoria contro la Lazio, perché la squadra di Ranieri è stata [&hellip

RINASCIMENTO

Avete ragione, state già pensando che ho esagerato nel titolo. Ed è vero. Ma l’ho fatto consapevolmente. Dopo tanto soffrire [&hellip

DI MALE IN PEGGIO

“Non mi è piaciuto quasi niente, sembravamo una squadra sparring partner, pavida, non ho visto voglia di lottare”. Parole di Claudio [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta