COMMENTIAMO QUI LE PARTITE

21 Giu 2020 by Maurizio.Michieli, 1.091 Commenti »

Cari amici, poiché il ritmo, soprattutto notturno, delle partite sarà incessante e con Gradinata Sud sarò sempre in diretta per raccontare il “nuovo” campionato della Sampdoria, difficilmente avrò la possibilità di dedicare un articolo ad ogni singolo incontro. Allora vi chiedo di commentare qui, in questo post, insieme a me, quanto accadrà da adesso in poi, sul campo (e magari anche fuori). Scriverò io, scriverete voi. Ci racconteremo tutti i nostri punti di vista, voi arriverete anche prima di me e sarà bello confrontarci. Sarà anche una sofferenza, perché non credo che si tratterà di un mese e mezzo in discesa. Ma noi ci saremo, E voi anche. Forza Sampdoria sempre e forza a tutti i sampdoriani.

1.091 Commenti

  1. petrino ha detto:

    Primo tempo finito.
    Partita persa prima ancora di cominciare.
    Dalla prossima si dovra’ fare sul serio, o almeno tentarci.
    Livello tecnico da serie C.

  2. giorgio48 ha detto:

    Caro Maurizio, riprendiamo a scrivere di questo calvario senza fine. A Milano è difficile fare punti ma non puoi neanche sperare in un miracolo se ti presenti in campo nel modo in cui abbiamo approcciato la gara. La Samp del primo tempo è forse la più scarsa formazione che io abbia mai visto giocare, Scarsa per atteggiamento e scarsa tecnicamente perchè molti dei giocatori schierati da Ranieri farebbero molta fatica a giocare anche in serie B. Non una azione pericolosa, mai tre passaggi di fila, mai una giocata per aprire un corridoio utile verso la porta avversaria. Dare la colpa all‘alto numero dei colpiti dal corona virus mi sembra molto riduttivo visto che il secondo tempo è stato giocato con vigore certamente superiore al primo pur senza mai nulla che desse l‘idea di qualche pericolo per gli avversari. Ranieri ha scelto di non rischiare 3-4 titolari (unico infortunato Quagliarella) dando quasi per scontata (togliamo pure il “quasi“) la sconfitta ma io credo che non sia stata una scelta molto oculata. I punti si possono prendere ovunque (vedi Napoli-Lecce e Milan-Genoa). Se fai giocare una squadra senza idee, almeno che ci metta grinta e cattiveria,

  3. Marco ha detto:

    Primo tempo disastroso causato dall’errore di Ranieri con la difesa a 3, non siamo ne’ adatti ne’ abituati, buon secondo tempo ma carenze evidenti in attacco, speriamo che Quaglia e Gabbia rientrino al più presto, nonostante tutto la partita mi ha appassionato, non credevo succedesse, forse sono davvero quei colori magici…

    • Zaccotenay ha detto:

      Ranieri non è la prima volta che sbaglia formazione, nei primi tempi infatti siamo un disastro. Senza una precisa benché minima idea di gioco. Il mister ha grosse responsabilità. Due cose voglio sottolineare, ci sarebbe da parlare per giorni ma non lo farò, primo portiere che sul primo goal si accartoccia su se stesso invece di intervenire di piede, ma è scarso e lo sappiamo. La seconda è una mia curiosità, ma jankto cosa gli dice il mister, segui il pallone e cerca di colpirlo, perché non si spiega, neanche i bambini degli esordienti non lo fanno più. Imbarazzanti

      • Zaccotenay ha detto:

        Dimenticavo….. Bertolacci, un bradipo da calcetto. Farebbe fatica a giocare in C in quelle condizioni

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Forse occorre ricordare a Ranieri che ,se non se ne è ancora accorto, non siamo il Leicester.Ci vuole garra e,purtroppo,sia l’allenatore che i nostri eroi non sanno neppure cosa sia.Se continuiamo a sbagliare formazione e a far giocare atleti molli e lenti fino all’inverosimile, la salvezza sarà un’utopia.Sempre e comunque Forza Doria.

  4. Pierluigi ha detto:

    Buon giorno, della partita non parlo…un film già visto.
    Sono indignato dopo aver letto l’intervista a Ferrero senza aver chiesto le cose che i tifosi vorrebbero sapere….

  5. Fra Zena ha detto:

    Partenza horror, secondo tempo meglio, ma solo come voglia e presenza in campo: la qualità nelle giocate è mancata per tutti i 90 minuti. Fatico a ricordare una nostra azione con più di 3 passaggi in fila. Abbiamo evitato un’imbarcata, salvando la faccia e la differenza reti, ma confermato che siamo una squadra davvero modesta e priva di qualunque idea di gioco
    Speriamo il Milan non faccia scherzi stasera a Lecce, se no per noi si fa davvero durissima
    Il genoa non lo guardo nemmeno, anzi sono d’accordo con Rissetto, speriamo non sia già salvo alla quintultima se no la regala al Lecce. Udinese – Torino di mercoledì altro crocevia importante, chi perde delle due è invischiata

  6. Faso ha detto:

    Ciao Maurizio,
    purtroppo c’è poco da commentare, basta leggere i nomi della formazione schierata ieri: ritengo 7/8 undicesimi giocatori non da serie A…

    FERRERO VATTENE

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Tu hai ragione, ma lo si sapeva anche prima della partita di ieri sera, persino in estate, tant’è che Vialli e company nel progetto di acquisto avevano inserito 40 milioni da spendere a gennaio. Ora non serve sottolineare questo e quello, la rosa è così e tale rimane sino alla fine.

  7. mario ha detto:

    Sinceramente ho trovato sconcertante il modulo con cui ci siamo presentati in campo per non parlare della presenza in campo tra i titolari di bertolacci e la gumina, altra cosa da rimarcare il solito primo tempo molle da squadra senza attributi, e’ tutto l’anno che la squadra entra in campo quasi che avesse paura di calpestare l’erba e vedo che la pausa non e’ servita a migliorare questo aspetto,purtroppo non possiamo rinunciare a ekdal, quaglia, tonelli e gabbiadini, su Ranieri mi attendo che dia certezze e serenita’, non certo continui cambi di modulo soprattutto con una squadra come la nostra che x tre anni ha giocato soltanto col 4-3-1-2

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Giocando ogni tre giorni, dovranno giocare tutti e purtroppo, come sostengo da tempo, la Samp ha tredici giocatori da salvezza.

  8. roberto ha detto:

    dopo il primo tempo di ieri sera non vedo molte vie di uscite che non siano la serie B

  9. matte genovese ha detto:

    Solito approccio da incubo alle partite, primi tempi regalati quasi tutte le volte, dopo è difficile recuperare. Responsabilita anche del mister che non credo abbia il necessario temperamento da trasmettere ad una squadra che si deve salvare.

  10. Roby Spezia Blucerchiata ha detto:

    Ciao Maurizio e un abbraccio virtuale a tutti i fratelli di tifo.Ieri nei primi 60 minuti ero disperato e certo di retorcedere.negli ultimi 30 minuti mi sono rinfrancato ed ho pensato che possiamo farcela..inizialmente una squadra involuta,svogliata,timidida e paurosa poi,per 30 minuti,ho visto una Samp con le caratteristiche che deve avere chi lotta per la vita,una squadra corta,da corsa con agressivita’..quelo che e’ certo che non si possono regalare 60 minuti all’inter ne ad altri,La Gumina la davanti faceva tenerezza,era frustrato e umiliato.Adesso dobbiamo sperare che la roma batta il lecce perche’ una vittoria dei Pugliesi ci metteree veramente nei guai,se poi dovesse uscire una nostra sconfitta all’olimpico e una vittoria del Grifo sul Parma.si apisce che la situazione si metterebbe malissimo,speriamo che questio non accada.Sono rimasto un po’ perplesso dalle scelte del mister..spero che non sia confuso anche lui.Ieri e’ iniziata ufficialmente l’estate,buon estate a tutti e,speriamo,con una SAMP salva!
    p.s. a parte la sconfitta e’ sta uuna bella serata in compagnia di primocanale!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Siete stati fantastici, con tifosi come voi chi conduce una società di calcio dovrebbe vergognarsi se non riesce a garantire almeno una dignitosa salvezza. Evviva la maglia della Sampdoria, evviva Spezia blucerchiata.

  11. marcos ha detto:

    Dopo quello che ho visto ieri sera pernso
    che alla vergogna non c’è limite
    Non diamo colpe a questo o a quello sono
    veramente scarsi dal primo il portiere
    a l’ultimo presunto attaccante.
    Non ci si può attaccare a San culino

  12. Riccio samp ha detto:

    Salve Maurizio, Samp imbarazzante nel primo tempo, meglio nel secondo. Ma dalla formazione mi è sembrato che Ranieri si sia tenuto i pezzi da 90 per le prossime partite ravvicinate. Per me nelle prossime 4 dovremmo fare almeno 6 punti, ma 7 e passa sarebbero il top. Non darei già per persa la partita di Roma, perché abbiamo poco da perdere e ci sarà meno tensione che in quella in casa col Bologna. E li tra Bologna, Lecce e Spal i punti pesano tanto. Io mi fido molto di Ranieri e spero ci possa tirare fuori dalla melma… Lei cosa ne pensa Maurizio? Quagliarella è poi recuperabile per le prossime? Saluti

  13. belmondo' ha detto:

    partita che ha poco senso commentare, l’inter ha capito dopo venti minuti di avere a che fare con il nulla e ha abbassato la guardia, ma l’ha abbassata troppo e ha rischiato di combinare la frittata; ma dopo il gol di thorsby (grande combattente ma giocatore da livello promozione) non abbiamo mai impensierito handanovic.
    la squadra e’ imbarazzante io non ricordo una samp cosi’ scarsa, mi auguro quanto meno ndi non vedere mai piu’ leris, sarebbe gia qualcosa.
    ultima cosa, complimenti per il successone dell’iniziativa degli ultras, complimenti ovviamente a chi ha deciso di non partecipare a queste buffonate

  14. Maurizio.Michieli ha detto:

    Primo tempo da incubo, con la Sampdoria rimasta in lockdown e l’Inter padrona assoluta del campo. Ranieri, orfano di Quagliarella e con Gabbiadini in panchina, ha scelto di partire a specchio, schierando una difesa a tre ed affidandosi a Bertolacci in cabina di regia offensiva e all’inedito tandem offensivo La Gumina-Ramirez. Risultato? Blucerchiati abulici, spenti ed in costante balia degli avversari. Nel primo tempo la Samp ha commesso complessivamente appena sei falli, nulla per una squadra che deve salvarsi. L’Inter, che ha avuto l’89% di possesso palla, ha colpito quasi subito al 10’ con Lukaku, al termine di una veloce triangolazione che ha lasciato di stucco la retroguardia della Sampdoria, ferma ed immobile. Audero si è trovato davanti il potente centravanti nerazzurro e nulla ha potuto sulla sua conclusione. Dopo la rete dell’Inter, la musica non è cambiata, la Samp è stata incapace di qualsivoglia reazione e la conclusione sporca ed alta di Ramirez è stata l’unica apparizione dalle parti di Handanovic. Il gol di Lautaro Martinez al 33’, quasi una fotocopia del precedente, è parso il sigillo ad una sfida destinata a concludersi in goleada. Nell’intervallo Ranieri ha modificato lo schieramento tattico, disponendo la difesa a quattro. Nella ripresa il gol di Thorsby, dopo il colpo di testa di Colley respinto dalla traversa, per quanto casuale ha avuto l’effetto di svegliare i blucerchiati dal torpore e tramortire l’Inter, per nulla assimilabile al carattere del suo allenatore. Gli schemi sono saltati e si è giocato un po’ alla viva il parroco, in una confusione crescente che avrebbe potuto portare l’Inter a triplicare o la Sampdoria all’insperato pareggio: l’occasione c’è stata, con una invitante punizione dal limite destro dell’area avversaria, ma in campo in quel momento non c’era nessuno dei cecchini Ramirez e Gabbiadini. E’ finita 2-1 per l’Inter, che ha meritato i tre punti. La Sampdoria, al di là della differenza di valori, deve interrogarsi su quella partenza senza nerbo e può consolarsi per lo spirito messo in campo nella ripresa. Resta l’impressione di una squadra con molti problemi di identità, una rosa asfittica ed una grana, quella degli stipendi, irrisolta. Mercoledì la Sampdoria va a Roma a giocarsi un altro jolly, ancora senza Quagliarella. Poi da domenica con il Bologna inizierà la sequenza di incontri decisivi per la salvezza.

    • Fra Zena ha detto:

      Maurizio secondo me l’atteggiamento iniziale (oltre al fatto che l’Inter parte sempre fortissimo) è anche dovuto all’enorme confusione tattica. Ma non lo ha ancora capito Ranieri che a tre non possiamo giocare? Basta! Ieri mi è toccato rivedere Bereszinsky centrale, thorsby a destra, jankto mezzala…ma dopo 26 partite siamo ancora a provare i moduli? Non parlo di qualità degli interpreti eh, modesta in ogni caso, ma solo di loro caratteristiche. Noi possiamo giocare col 451, col 442 e col 4312. Punto. Piantiamola con sti esperimenti. La squadra è scarsa, l’ambiente è in subbuglio e bisogna ripartire dalle certezze, non creare ulteriore confusione

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Mah, è indubbio che lo schieramento iniziale fosse poco appropriato, però non credo sia questo il problema. Tra Di Francesco e Ranieri, i moduli sono stati provati e utilizzati tutti. Con risultati sempre mediocri, se non scadenti. 451, 442, 4312 o 352: si dà troppa importanza al sistema di gioco. Semmai sono l’organizzazione e la qualità dei calciatori a fare la differenza.

        • francesq ha detto:

          Parole sante.

          D’accordo su tutto.

          Unico commento: 89% mi pare fosse la percentuale dei passaggi riusciti, non quella del possesso. Aveva ingannato anche me. Potrei sbagliare però.

          Comunque la sostanza non cambia.

        • robmerl ha detto:

          tutto vero amici, ma jankto o giioca esterno sinistro o è meglio che stia in panchina. Un vecchio lupo di mare come Ranieri dovrebbe averlo capito da tempo!

    • alan ha detto:

      Diciamocela tutta anche se è sconveniente: Ranieri ha deciso in partenza quali sono le partite in cui portare a casa i 12/13 punti che mancano (a naso quelle in casa, tranne forse il milan e poi Lecce Udine Parma. Il Brescia non lo conto perché è l’ultima). Nelle altre vedremo spesso La Gumina, Leris e compagnia bella.

  15. francesq ha detto:

    Ciao Maurizio, ciao a tutti.

    Eh boh, a sorella Samp piace così. Adora il brivido dell’inseguimento. Sarà una questione di romanticismo. Quando lo starter spara per aria, lei resta ai blocchi a rimirarsi le unghie. Quando poi capisce che l’avversario la sta per doppiare, allora si mette a correre forsennatamente. Quasi come se avesse preso una schioppetata nel culo. Con tutto il rispetto per il culo dell’eterna ragazza del ’46.

    Problemi di approccio. Non c’è partita che sappiamo iniziare come si deve. Problemi di modulo, perché in 90′ cambiamo più volte pelle noi del camaleonte del Borneo nella stagione pluviale. E il rettangolo verde diventa una griglia del sudoku: 3-5-2, 4-4-2, 4-5-1.. Dare i numeri come al bingo nel triste e piovoso pomeriggio di un capodanno qualsiasi.

    Personalmente rimpiango la monotonia monolitica del rombo giampaoliano. Sapevo come la squadra avrebbe giocato. Nel bene come nel male. E in questi tempi fluttuanti, certezza è mezza ricchezza.

    Sembra che questa ragazza del ’46 non riesca a trovare un vestito che le calzi a pennello, così lo cambia di continuo, spasmodicamente.

    Che poi non è una questione di moda, ma di pochezza tecnica.

    Siamo poca cosa, anche quando andiamo a mille e ci proviamo, commoventi e donchisciotteschi, da libro cuore.

    Strappiamo lacrime e qualche applauso. E io applaudirò fino all’ulimo, non verrà mai meno il mio sostegno.

    Certo, l’ottimismo è un’altra cosa…

  16. giorgio48 ha detto:

    Piccola annotazione che rende ancora più in salita il cammino verso una salvezza che sembra sempre più problematica : abbiamo ben 7 giocatori in diffida : Colley, Ferrari, Murru, Linetty, Vieira, Thorsby e Jankto. Non mi preoccupo per Murru e Jankto veramente inguardabili quanto per Colley e Thorsby (unici 2 pienamente sufficienti ieri sera) e Linetty che rimane sempre un giocatore per noi insostituibile.

  17. ste75 ha detto:

    nn vorrei che il mancato accordo società giocatori sugli stipendi alla fine possa influire pesantemente…d’ altronde cn una retrocessione molti sarebbero liberi di andarsene. l’intervista senza senso lasciata dal nano è incommentabile…si arrampica sugli specchi…mi stupisco che ci siA qualche tuo collega che lo cerchi ancora senza un contradditorio cn i tifosi..one man show senza senso e senza rispetto x i tifosi che aspettano ancora una forma di rimborso o di iniziative benefiche x questa città sempre più in sofferenza

  18. Daniele ha detto:

    Questo non è calcio. Era da piantare lì il campionato come han fatto in francia

    • vassalli fulvio ha detto:

      Ho visto l’Atalanta. Quello è calcio. Noi siamo dei morti in piedi (neanche troppo)

    • robmerl ha detto:

      almeno così ci salvavamo

    • fede ha detto:

      Pare che a molti piaccia questo calcio.Contro l’inter, squadra tecnicamente superiore in titolari e riserve, è scesa la squadra che ha avuto più giocatori positivi di tutte le categorie nazionali. Se è un campionato falsato, tutte le partite sono falsate.Ergo i commenti che ho letto non sono credibili.

  19. solosamp1946 ha detto:

    Credo che la partita di ieri , al pari di quella di mercoledì con la Roma , saranno utili solo ed esclusivamente per mettere minuti nelle gambe e ritrovare un pò di forma , il nostro campionato si decide dopo , con bologna lecce e spal…da quelle 3 partite bisogna uscire con 7 punti e a quel punto la salvezza sarà a portata di mano avendo ancora a disposizione possibili punti con cagliari , udinese , genoa e brescia .
    Detto questo , è una tristezza assistere a questo spettacolo , giocatori che si abbracciano sputano ecc ecc per poi stare in panchina con la mascherina , tutto molto ridicolo …questo virus poteva essere un occasione per cambiare le cose , nel calcio come nella vita di tutti i giorni , invece ne usciamo peggio di prima…
    per ultimo…Ferrero via da Genova , possibilmente con il tuo amico Edoardo

  20. Alup ha detto:

    Primo tempo inguardabile, non ho ben capito la formazione schierata da Ranieri ,( Bertolacci La Gumina ) , secondo tempo un po’ meglio anche se davanti non creiamo palle gol , comunque insistere con la difesa a tre inserendo Tonelli, a centrocampo Erkdal e Linetty con Thorby e Jankto sulle fasce, Ramirez e Maroni dietro a un attaccante Guagliarella o Gabbiadini . A mio avviso questa è la migliore formazione schierabile per salvarsi non certo con Bertolacci La Gumina o il giovane Alskildsen.
    .

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Purtroppo dovranno giocare tutti, penso che Ranieri abbia cercato di portare i migliori in condizione per le partite decisive.

  21. Luigi ha detto:

    Probabilmente anzi ne sono certo giovedì mattina dopo la partita con la Roma leggerò gli stessi commenti che vanno ripetendosi dalla prima di campionato quindi non aggiungo altro anche perché con l’ignobile al comando il futuro è già segnato quindi mettiamoci l’anima in pace.

    • Zaccotenay ha detto:

      Non importa, la seguirò come sempre a che in B per me non fa differenza la categoria, io amo la Samp la seguo, la sostengo. Sono rassegnato, ma ancora più Doriano. Preparatevi al peggio, allenatore e squadra inguardabili, l’importante è andare al casinò di Montecarlo e rimanerci fino alle 24 di mercoledì con alle è to alle 10 del giorno successivo. Quagliarella, murru e altri due

      • Zaccotenay ha detto:

        Allenamento alle 10 volevo dire

      • Andrea.M ha detto:

        Allenatore inguardabile?il suo CV dice il contrario.Ammesso e concesso, chi vorresti e chi potrebbe venire? perché arrivasse anche guardiola,klopp o chi tu voglia ,con il materiale umano che abbiamo possiamo fare solo questo.aggiungo(mia personale opinione) che se Ranieri avesse fatto lui la preparazione e avesse iniziato lui il campionato qualche punto in più lo avremmo.ricordiamoci che eravamo ultimi quando è arrivato.

        • Paolo Bo ha detto:

          Concordo in pieno, per fortuna che c’è Ranieri, con qualsiasi altro saremmo già in b… L’ultima volta che siamo retrocessi avevamo preso cavasin… Non so se ricordate…

        • Andrea ha detto:

          Con i se e con i ma la storia non si fa. L’unica certezza è che le squadre di Ranieri hanno sempre giocato in modo penoso (Leicester compreso) e la Sampdoria non fa eccezione. Il materiale umano non è tanto diverso da quello che aveva a disposizione Giampaolo, che proprio in questo blog veniva spesso definito un talebano (possesso palla sterile, mancanza di gioco sulle corsie laterali etc etc ). Adesso che non si vedono due passaggi di seguito la colpa è della rosa e non dell’allenatore, che di tempo per conoscere i giocatori ne ha avuto più di Di Francesco, eppure la squadra è priva di una chiara identità tattica.

  22. vedder_74 ha detto:

    Ciao Maurizio,
    a tratti mi commuove leggere i vostri post dove cercate di giustificare, proporre, capire se e dove fare punti etc etc.
    Capisco che faccia parte del gioco, del lavoro e della passiione…credimi io ne ho tantissima.
    Però razionalmente (dal mio punto di vista) siamo già retrocessi. PUNTO.
    Non c’e’ società, non c’e’ futuro, non ci sono prospettive.
    Gli stipendi? Ne vogliamo parlare..?
    Gente che ha 200 / 300 presenze in A…ma stiamo scherzando?
    I lavori a Bogliasco?
    Il settore giovanile?
    Ci sono rimasti pochi signor si…che appena la nave affonderà (a brevissimo) scompariranno come neve al sole…giustamente essendo dei professionisti.
    Poi siamo in Italia. Nessuno paga veramente.
    Speriamo di fare come Parma, Torino, Napoli e Fiorentina….di sparire per un po’ e poi rinascere..con una società seria.
    Anche se la situazione economica attuale è difficilissima.
    Un abbraccio

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Veramente con me sfondi una porta aperta. Quando, ad inizio stagione, scrissi e dissi che quest’anno mi sarebbe interessato meno il risultato sportivo e più il futuro della Sampdoria sono stato anche insultato (non da te).

    • Fra Zena ha detto:

      Veder, razionalmente hai tutte le ragioni di questo mondo. Io la penso pari pari a te
      Però…non c’è niente da fare, la passione mi lega alla Sampdoria, quando vedo quelle maglie in campo la razionalità mi abbandona. Non ce la faccio proprio a fregarmene, anche se probabilmente con il pagliaccio alla guida della società siamo di fronte ad una causa persa

  23. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ranieri credo abbia dato la partita per persa ed abbia messo in campo una squadra che difficilmente farebbe gol a qualsiasi squadra in A. dopo mezz’ora in cui volevo chiudere ho però continuato a guardarla solo perchè le maglie blucerchiate non le lasci neppure quando si affonda. già gli ultimi 10 minuti del primo tempo si è visto un calo dell’inter e nella ripresa il calo dell’inter a mio avviso più che il modulo hanno inciso. il gol poi ha levato loro alcune certezze e a noi dato qualche speranza e seppure senza mai dare l’impressione di poter pareggiare non siamo naufragati ed è qualcosa visto che da roma e compresa roma bisognerà giocare per fare punti. la salvezza passa anche per 1 punto preso dove non dovresti. 10 anni fa avessimo pareggiato qualche partita persa non saremo scesi. qui vale lo stesso. Ranieri non è uno sprovveduto. sbaglia e sbaglierà perchè non ha una società seria dietro e perchè con una rosa del genere se cambi tanto non hai materiale, ma è lui il punto di riferimento un uomo con decenni di carriera e serietà.
    ieri la squadra faceva tenerezza perchè le riserve non sono adeguate a parte qualcuno e soprattutto tutte assieme hanno retto persino meno peggio di quanto temessi. La samp sconta inter e roma poi avrà partite che può giocarsi. prima o dopo le devi fare e noi avremo dopo roma un calendario possibile che potrebbe salvarci o condannarci e questo vale anche per le squadre tra lecce e udinese compresa. ho visto il toro con il parma e sinceramente non mi ha impressionato anzi. non per scaramanzia ma tra tutte vedo per rosa e carattere messa meglio il genoa che a gennaio ha portato giocatori importanti per salvarsi. noi abbiamo messo dentro tonelli e yoshida (ieri sicuro e per me ottimo difensore per il ns livello) ma siamo carenti davanti in modo palese e nel mezzo se linetty non entra in partita e senza ekdhal abbiamo anche poco peso. io non sono ottimista ma neppure dobbiamo darci per vinti perchè lecce udinese e il toro attuale sono affrontabili. il genoa non è di un altro pianeta ma più completo si. con spal e brescia dobbiamo fare punti per forza solo che il brescia lo prendiamo all’ultima, quindi è obbligatorio da adesso in poi giocarle tutte alla morte.
    Sull’intervista di ferrero l’ho letta solo per vedere quante ne diceva e pensare che questo è il presidente ed anche il proprietario senza portafoglio (non dobbiamo mai scordarci come ha acquisito la samp perchè la memoria aiuta a comprendere dove sono le responsabilità non solo sue) mi fa rabbrividire. sarebbe meglio non avere nessuno che una proprietà del genere (e già chiamarla cosi si fatica). purtroppo è come correre in F1 e sapere che alla fine della stagione non avrai neppure i soldi per la benzina e le gomme. Ferrero Vattene hai distrutto un club e ridicolizzato la sua storia.

  24. Dino Ravera ha detto:

    Buongiorno a tutti..allora è possibile che squadre molto più scarse della samp.( nazionali di Cipro Andorra Lichtenstein) quando giocano con squadre molto più forti comunque danno filo da torcere sono molto più organizzati almeno per un tempo.Allora chiedo come mai un allenatore esperto come Ranieri non riesce ad organizzare la fase difensiva iniziale della samp che quasi ..sempre e contro chiunque fa dei primi tempi da armata Brancaleone…credo che questo sia il compito dell allenatore che valutando la poca qualità dei suoi giocatori riesce comunque a creare una organizzazione decente .Noi francamente pronti via avversario subito davanti al portiere..pressing inesistente o fatto individualmente
    .marcature a dir poco larghe gente che vaga per il campo…poi si cambia il modulo e si migliora.Ma io non credo sia questo perché contro il verona si e migliorati passando da 4 a 3..contro l’Inter passando da 3 a 4…E LATTEGGIAMENTO LA VOGLIA LA COMPATTEZZA L UMILTA DI GIOCARE DA IGNORANTI ..quando sei scarso devi difenderti con le armi che hai e il mister deve essere il primo a capirlo .SPEREMMU. BEN

  25. marcello ha detto:

    Le altre squadre che lottano per la salvezza hanno piu grinta e determinazione di noi…noi sembriamo sempre pulcini bagnati..

    • Fra Zena ha detto:

      io non penso che sia una questione di grinta, è che siamo semplicemente scarsi, sullo stesso livello delle ultime 3. Penso ce la giocheremo con il Lecce (che sarà anche grintoso, ma ha preso 15 gol nelle ultime 3 partite)

    • Fio' ha detto:

      Beh il lecce ne ha presi 4 dal non stellare milan ,la spal ha perso in casa contro il Cagliari che non vinceva da secoli e il genoa ne sta prendendo due dal parma e ,a sentire i commenti, sembra non essere sceso in campo( poi magari vince….però). Quindi non siamo gli unici ad essere pulcini bagnati…..

  26. paolo63 ha detto:

    Maurizio non ci resta che piangere come dal famoso film.Sai quale e’ la nostra sperzanza?Sperare nelle disgrazie di Lecce,Spal e Brescia in quanto i cugini hanno un calendario migliore:Poi ravanando un punto qua e la’ speriamo,ma chi vive sperando muore c..Spero che in questo mare di bratta il volutabro(aia dove olezzano i maiali per cui habitat naturale del clown) ci si riesca a salvare.Mah!!!!!Ho guardato la panchina del Lecce della Spal e del Brescia e piu’ o meno sono come noi.Come dici tu abbiamo 13 giocatori gli altri sono da categorie inferiori e yesman Osti ci ha messo del suo xche’ con gli stessi soldi tirati fuori(zero)si poteva facilmente trovare di meglio.Grazie e ciao

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Osti non ha alcun potere sul mercato e da due anni fa il team manager, si occupa di qualche operazione di contorno.

      • giovanni ha detto:

        operazioni del tipo quella del “chi deve ricordarsi di portare il gagliardetto da scambiare tra capitani all’inizio della partita?” dato che ramirez ieri sera ne era sprovvisto o stiamo già iniziando a tagliare il superfluo?
        che poi lo stesso ramirez abbia provveduto a regalare un pallone al secondo anello di un meazza deserto per rimediare non credo valga…

      • petrino ha detto:

        la cosa piu’ ridicola di questi scorsi mesi e’ la stata la fake secondo cui vi erano contatti con cassano come DS. !!!!!
        Ma dove lo trova uno arrendevole come Osti???
        Finche’ non se ne va o lo tolgono di mezzo per via giudiziaria, sono solo mese dette o cantate..

  27. Vincenzo ha detto:

    Ieri mi ha fatto piacere l’esordio del danese Askildsen.
    Guardiamo avanti, tutto è ancora aperto e, ancora una volta….tutte le strade portano a Roma! la città dei “romoletti”.
    23/06/2020: bisogna crederci, dove è scritto che dobbiamo perdere per forza, la Roma in questo momento è un punto interrogativo anche a livello societario… .
    In questo triste momento societario conta solo il risultato, del resto “ME NE FREGO!”

    Forza Sampdoria

    p.s.: lo chiedo umilmente: dato che per il rimborso abbonamenti non si sa nulla come per le partite in chiaro…, almeno eliminate quella maglia bianca inguardabile; lo so è l’ultimo dei problemi ma anche l’occhio vuole la sua parte.. .

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Mi hai commosso con il tuo entusiasmo per l’esordio di Askildsen… Ti seguo nell’ottimismo non foss’altro che per quest’atto d’amore 🙂

  28. Vincenzo ha detto:

    errata corrige: 24/06/2020, il giorno prima non mi riguarda…ah la vecchiaia!

  29. Riccio samp ha detto:

    Maurizio è vero che gli ultimi stipendi pagati ai giocatori risalgono al 20 febbraio? Se si la cosa è abbastanza preoccupante… Come hai detto tu nel post precedente a questo, speriamo nella professionalità dei giocatori….

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      • Ale78 ha detto:

        Buonasera Maurizio, oltre che non pagare gli stipendi ai giocatori da febbraio e non rimborsare i tifosi pare (ti chiedo conferma) che non paghi nemmeno le rate al comune di Bogliasco per la concessione campo 3 Campanili, il quale è inutilizzabile…..perché non è stato terminato il manto (dalla Sampdoria).
        Le società che ne facevano uso (Bogloasco e Pieve Ligure) pare abbiano sollecitato il comune stesso a riprendersi la gestione del campo.
        Il rinviare tutti i lavori/pagamenti vuol dire solo che aspetta i concordati……..
        Il nostro male minore è il rischio retrocessione. 😔

      • danilo ha detto:

        Scuasate…ma se ritardi il pagamento degli stipendi non vai incontro a dei punti di penalizzazione?

  30. robi ha detto:

    guardate il possesso palla

  31. Pazzoperlasamp ha detto:

    Penso che il nostro mister al netto del curriculum fantastico che lo accompagna non sia “adatto” a costruire una squadra ed un gioco con elementi di livello tecnico medio basso, scarsa pesonalità e poca esperienza. Giampaolo sarebbe stato perfetto sopratutto quest’anno avendo la squadra oramai adottato uno spartito con meccanismi divenuti quasi automatici….Giocare sapendo esattamente cosa devi fare per un giocatore mediocre risulta molto ma molto più semplice. Mister Ranieri secondo il mio parere può solo incidere e migliorare l’aspetto psicologico e non so se sia sufficiente quest’anno per portare a casa la pelle.
    Per quanto riguarda il proprietario parassita e le sue paura di finire nell’oblio spero innanzitutto che la giustizia faccia il proprio corso e che infierisca il più possibile su chi, come regola, fa fallimenti e bancarotte, e poi si ricordi il suddetto caciottaro che la mente di chiunque è portata a dimenticare naturalmente tutto ciò che è negativo… a maggior ragione gli incubi …prima si scordano meglio si sta…è un percorso fisiologico..chiedete al Dott. Licalzi… fra qualche anno degli ultimi 6 anni della Samp ci scorderemo tutti …e dopo il Pres. Garrone ci sarà nella nostra mente solo il prossimo Presidente…anche perchè in mezzo non c’è stato NESSUNO
    Forza Samp

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Purtroppo l’aspetto psicologico non è che sia migliorato tanto nemmeno con Ranieri, il primo tempo di ieri docet.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      caro Pazzo purtroppo se a breve non interviene qualcuno a levargli la samp dalle mani tra qualche anno ci ricorderemo di quante serie minori dovremo fare per risalire perchè la retrocessione di una serie sarebbe ben poca cosa. il fenomeno ha chiuso l’ultimo bilancio a -13 mln dopo che già la scorsa stagione senza garanzie di garrone (ma che cosa hai fatto, potevi regalarla almeno ad uno serio ed oggi ci sarebbe vialli and company) non poteva fare mercato in Italia perchè giudicato non solvibile. pensa in tutto questo deve ancora accadere il meglio visti i concordati multipli richiesti, la samp in zona B (speriamo di salvarci almeno sul campo) con giocatori senza stipendio da febbraio mentre le quote abbonamenti e tv sono state incassate. Aggiungo che l samp per quota biglietteria e merchandising non ha perso quasi nulla visto che non parliamo di un club che ha una quota importante in biglietti da stadio e vendita dei prodotti a marchio. quindi in realtà ferrero da solo sta facendo venire giù tutto alla velocità della luce. siamo nella melma e la prima cosa che dovrebbe fare un presidente con il cervello (e con due lire) sarebbe saldare gli stipendi di febbraio e marzo per invogliare i giocatori. questo fa il contrario. Non li ha (gravissimo) non li vuole tirare fuori (pure peggio) per me tutte e due le cose assieme infatti lui è malissimo e peggio messi assieme. Siamo nelle mani di una sciagura e questa sciagura se non interviene qualcosa porterà la samp in un calvario sportivo e societario senza precedenti. certo si saltasse e si ricominciasse dalla serie B si tenderebbe a dimenticarlo per non dover ricordare ma se saltiamo si comincia se va bene dalla C2 e allora altro che dimenticare. A prescindere personalmente non lo dimenticherò e spero non dimentichi neppure chi li lo ha messo perchè Edoardo Garrone avrebbe potuto essere uno dei migliori presidenti della sampdoria (io ci speravo e ci credevo) e con quello che ha permesso accadesse temo sarà il secondo peggiore (dopo ferrero). ora testa alla salvezza ma se questo mr e questa squadra con i limiti che hanno e soprattutto con ferrero al comando e come si comporta (e non esprimo realmente cosa penso per evitare querele) sarà da andare alla guardia. poi ripeto il concetto piuttosto che un odissea e una sofferenza di uno o due anni se questo signore rimane che facciano saltare il tappo prima possibile. più rimane più distrugge. la gratitudine l’avrò il giorno che se ne va ma non per lui ma per chiunque ce lo levi di torno.

  32. Sand66 ha detto:

    Sinceramente non mi aspettavo di fare punti con l’Inter dato l’enorme divario tecnico, la mancanza di alcuni titolari e il momento particolare, però non pensavo fossimo così “scarsi” da non riuscire ad imbastire tre passaggi di fila, primo tempo inguardabile.
    Nella ripresa molto meglio ma ci voleva veramente poco, avessimo avuto due punte vere si poteva addirittura pensare al pareggio (Inter alla fine fisicamente scoppiata), inutile piangersi addosso, restiamo lucidi e cerchiamo di fare punti con formazioni alla nostra portata sempre consapevoli che sarà durissima ma determinati a provarci.
    Una riflessione, se approcciamo l’avversario come fatto ieri al primo tempo diventeranno tutte partite “proibitive”, svegliamoci, forza Doria sempre e comunque.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Il tifoso, per definizione, vede principalmente quello che vuole vedere. Giampaolo veniva accusato di non andare in Uefa con giocatori del calibro di Bereszinsky, Murru, Colley, Jankto. All’inizio di questa stagione nessuno si accorgeva (fingeva di non accorgersi) che con De Paoli, Leris, Bonazzoli, Thorsby si sarebbe lottato per la salvezza. Infatti, tu scrivi “non pensavo fossimo così scarsi”. Fa parte del gioco e non c’è niente di male. Si va avanti così e ci si sveglia solo quando si precipita sul fondo. Ti abbraccio.

  33. gianluca ha detto:

    Dopo l’ennesima partita in cui mi convinco che l’amore che provo per la mia sampdoria mi sta portando al punto di perdere ogni senso della realtà e sperare, quindi, di far punti a San Siro con una squadra come la nostra, stamattina, in aereoporto a Roma Fiumicino, vedo salire il nostro sorridente e allegro giullare, con tanto di chioma bianca al vento e accompagnatore, su una porche 4×4 (non chiedetemi il modello perchè non lo conosco). E allora, guardando l’auto che si allontana sulla strada, penso a quanto sono stupido ad ammazzarmi le serate in questo modo

  34. Martino Imperia ha detto:

    Ben ritrovati e buona estate a tutti.
    Io sono fra quelli che considerano una follia la ripresa del campionato, a maggior ragione perché siamo stati la squadra più colpita di tutta la serie A da Covid 19 e non vedo perché dovremmo essere i più penalizzati (peraltro mi è stato riferito, ma non ho riscontro preciso, che alcuni giocatori sono stati male male…)

    E considero un’altra idiozia la regola dei 5 cambi, fatta ad uso e consumo delle big, squadre che hanno di fatto una seconda formazione titolare in panchina.

    Ecco, non covavo speranze per questa trasferta (come diceva Maurizio concordo che Inter e Roma sono partite bonus grasso che cola quel che viene), peraltro affrontata senza diversi titolari e con schema di gioco inedito. Ma la presa in giro di leggere tifosi interisti su Twitter morti di paura al gol del mitico Thor – sby, che urlano a Conte di “fare i 5 cambi!”, e addirittura alcuni piangere che “non abbiamo alternative valide in panchina” è qualcosa di inaccettabile. Una roba senza vergogna, ma che dà il senso di come questo calcio sia senza speranze e di come molti tifosi, ormai, si siano assuefatti.
    Io credo che ce la possiamo fare, ma che il campionato sia falsato non ho dubbi.

    P.s. ieri finito a mezzanotte, docce e fai l’1na. Poi il viaggio. Facciamo alle 3 giocatori a letto per essere ottimisti? Oggi riposeranno un minimo, domani vanno a Roma! Qui non siamo a dover recuperare le fatiche, ma a recuperare le ore di sonno!!!!

  35. Stefano64 ha detto:

    Buonasera a tutti, Buonasera Mauri,
    sulla partita di ieri c’è poco da dire primo tempo inguardabili e nella seconda parte, una volta trovato il goal ci hanno messo un po piu di cuore e foga agonistica. Preferisco
    commentare l’ ultima intervista rilasciata dal giullare romano che non perde occasione per poter tacere. Ha una ferita aperta per la contestazione di Montecarlo? Dopo tutto quello che ha detto e fatto cosa spera che i tifosi lo osannino e gli stendano tappeti di fiori? Vialli a fare il presidente con lui proprietario? Forse nel suo mondo di falliti non sa che le persone serie non si mischiano con gli AFFARISTI (cosi ha detto di Dinan e Knaster).
    Non lo sopporto piu.VATTENE BUFFONE.
    Un abbraccio a tutti

  36. Pino ha detto:

    Caro Maurizio e Cari amici. Avete ben esaminato la situazione dove purtroppo ci troviamo. Sarà dura e non è lecito sperare sempre nelle disgrazie altrui per sperare di non retrocedere. Tranquilli, è solo questione di tempo. Se non sarà questo anno, lo sarà sicuramente l’anno venturo. L’unica cosa di positivo è stato, paradossalmente, vedermi la partita milanese senza che dagli spalti, stavolta, cadessero motorini o ombrelli sulle braccia del portiere. Quasi quasi è meglio così. (!) Ne trae vantaggio l’ordine pubblico, meno polizia a tenere a bada i soliti idioti, e meno manfrine da parte dei giocatori. Con l’arbitro che sentitamente ringrazia.

  37. Frank Tamburo ha detto:

    Ciao Mauri, ciao fratelli blucerchiati.

    Ripartiamo con una sconfitta, ma a noi perdere non ha mai fatto paura.
    Abbiamo vissuto epoche e stagioni d’oro, ma sappiamo bene cosa vuol dire soffrire e lottare per restare a galla.
    D’altronde siamo marinai e conosciamo il mare, la sua bellezza e le sue insidie.
    Io ho fiducia in questi ragazzi, nell’onesta intellettuale e sportiva del nostro Sir Ranieri… Sono convinto che negli scontri diretti saremo LA SAMPDORIA e ne verremo fuori, tutti insieme.
    Volevo dedicare un pensiero a tutti gli amici che in questi mesi hanno sofferto e pianto, a chi ci ha lasciato e resterà nel nostro cuore.
    Abbraccio idealmente il grande Dottor Baldari, che ha vinto la sua battaglia combattendo da vero blucerchiato qual’è.
    E dico grazie a voi, a Primocanale.
    Giornalisti, operatori, tecnici… Tutti.
    Siamo stati informati e rincuorati ogni giorno, ci avete mostrato un mondo normale ed accessibile anche quando eravamo chiusi in casa.
    Lo avete fatto a fronte di grandi sacrifici ed attraverso un lavoro collettivo che credo in tanti abbiamo visto ed apprezzato.
    Ed avrei piacere che queste mie parole giungessero a voi in tutta la loro sincerità e gratitudine.

    Io riparto da qui, dalle certezze.

    Noi, voi e la Samp.

    Forza Doria, sempre

  38. Tenente Colombo ha detto:

    Ciao Maurizio, io vorrei solo analizzare quello che è successo nel primo tempo…a mio parere imbarazzante … sembrava la partita estiva di allenamento coi Monti Pallidi (con tutto rispetto ). Io, in ormai tanti anni di partite di calcio di serie A non ricordo a naso una tale umiliazione tecnico-agonistica…la società avrebbe dovuto chiedere scusa ai tifosi per aver fatto assistere a tale spettacolo indegno!! Invidio l’ottimismo di tanti di voi e spero pazzamente di essere smentito nelle prossime settimane…Per me, in questa simile situazione, è meglio crollare subito per ripartire e sperare di rifondare da zero perché è solo un rimandare l’agonia. Un saluto a tutti.

  39. Emanuele ha detto:

    Buongiorno Maurizio,
    commoventi i blogger che hanno ancora la forza e la voglia di parlare di calcio, moduli e Ranieri….io devo ancora riprendermi dalla mancata cessione a Vialli e gli americani.
    Ma è mai possibile che la tifoseria organizzata scenda in piazza (domenica) per contestare la ripresa del campionato e non muova una foglia contro il figuro che siede
    a Corte Lambruschini?

  40. Flavio da Manchester ha detto:

    Ben ritrovati a tutti.
    Onestamente, stavo meglio quando era tutto fermo almeno non soffrivo. La Gumina non lo puoi mettere neanche a Subbuteo, quindi Sir Ranieri deve essere in “deep shit” se lo schiera.
    Rimanendo in tema British, come diceva il buon Paolo Villaggio, “Io speriamo che me la cavo”

  41. Grendel ha detto:

    Ragazzi, quanto pessimismo sulle prospettive societarie!
    Non vi capisco. Ferrero ha o non ha superato tutti i filtri?
    Sì? E allora, fiducia!!!

    • Klaus Lavagna ha detto:

      Scusa Grendel,posso io sperare che il tuo commento sia a sfondo ironico oppure devo ritenere che sia lo specchio del tuo precedente post inerente la tua goduria per la riferita possibile uscita di scena di Garrone?Se è vera la seconda ipotesi, me tuccu e me dumandu se ghe sun.Un tocco di genovese dopo tanto romanesco non penso stoni!

  42. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ciao Maurizio lo so che siamo oggi in un momento in cui dovremmo guardare solo al campo e alle partite ma dal momento che a me preoccupa più ferrero di una possibile retrocessione anche se possiamo oggettivamente farcela a rimanere in A sul campo vorrei chiederti se hai sentito qualcosa circa un interessamento dei Moratti alla Samp. Magari fosse vero anche se la cosa temo sia il solito nome buttato li

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non mi permetto di pensare che un serio collega abbia buttato lì un nome. Io personalmente non ho riscontri, so che di fatto la famiglia Moratti è legata al Cagliari attraverso Giulini, però potrebbe essere una pista. Per quanto, ripeto, a me non risultati.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Grazie per la risposta. magari fosse vero però voglio essere ottimista e che ad un certo punto i problemi costringano ferrero volente o nolente a lasciare e se ci fosse un minimo di giustizia con quello che gli è costata ovvero zero

  43. ste75 ha detto:

    cosa c’è di vero su Moratti interessato alla samp?

  44. alex57samp ha detto:

    Io sono per natura pessimista, ma , visto giocare il Lecce ultima versione e considerate già praticamente spacciate Spal e Brescia, dico che possiamo anche riuscire a salvarci, anche se la strada sarà molto difficoltosa.
    Altre squadre più scarse di noi onestamente non ne vedo (neppure. ahimè, Genoa e Torino ).
    La situazione che mi preoccupa di più di quella relativa al risultato sportivo, è quella societaria, anche perchè secondo me tutte le voci che stanno circolando su possibili acquirenti sono fuffa.
    Periodicamente vengono tirati in ballo i vari Volpi, le varie presunte cordate, i Gozzi ed i ritorni di fiamma di Garrone.
    Secondo me l’unica cosa che ci salverebbe, societariamente, sarebbe la retrocessione , visto che non ci sarebbe più “ciccia intorno all’osso” da spolpare. Ma purtroppo, da sampdoriano, non mi sento di augurarmela.

  45. marcello ha detto:

    Ciaoo Maurizio non mi ricordo quando CI sara’ il Cda e l’udienza di Ferrero x I concordati e il caso Obiang? Grazie

  46. petrino ha detto:

    Eupalla ci ha graziato.
    Mi sembra di essere tornato agli anni 60/70.
    Hai voglia di parlare di formazioni, tattiche, ripartenze, poi il cagliani fa goal alla Spal al 90^ e ti salva.
    E il gemellato Parma rifila un poker d’ assi ai bibini e li rosola allo spiedo.
    Forza e coraggio.

  47. Riccio samp ha detto:

    Ho visto Spal, Lecce e c1enua in questi giorni. Beh se Atene piange Sparta non ride di certo. Squadre imbarazzanti con difese improponibili, soprattutto il Lecce… Stasera con la Roma abbiamo un occasione importante e secondo me, come gara, è più semplice questa che quella di domenica col Bologna che ha mille insidie. Insomma se domenica dopo il primo tempo ero disperato, adesso sono più tranquillo, squadre peggiori della nostra ce ne sono, e starà soprattutto a Ranieri ed ad alcuni nostri giocatori fare la differenza. Lei cosa ne pensa Maurizio sono troppo ottimista?

  48. Pier56 ha detto:

    Bene! I piccioni hanno perso, così come la spal e il Lecce. Siamo in buona compagnia e, anche se scarsi, forse non i peggiori. Aggiungiamo anche che l’Udinese è stata risucchiata nella lotta per la salvezza e diciamo che, con tutti gli scongiuri del caso, ce la possiamo fare. Credo che le prossime 4 partite saranno determinanti, per cui forza, coraggio e grinta. Il problema sono i cambi, perché i giocatori all’altezza sono 13/14 …Per il resto mi affido all’esperienza di Ranieri: speriamo che non sia bollito…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non credo ci volesse questo turno di campionato per accorgersi che probabilmente Spal e Brescia sono andate e il terzo posto in serie B sarà… “appannaggio” di una tra Genoa, Lecce, Sampdoria e Udinese (per qualità ho sempre reputato il Torino superiore, ma non si sa mai). Semmai è interessante notare come il campionato sia ricominciato alla stessa maniera in cui si era concluso: le grandi vincono, l’Atalanta è un rullo compressore, le piccole perdono, il Parma è la sorpresa di questa stagione etc etc. Insomma, tutto cambia perché nulla cambi. Eppure tutti i soloni del calcio sostenevano che la ripresa sarebbe stata un’incognita. per ora, tutto come previsto. Speriamo sia la Sampdoria stasera ad investire la tendenza.

      • Martino Imperia ha detto:

        Sec me, mi ripeto, è chiaro e ovvio che le grandi con 5 cambi di egual livello sbaraglino ancor più le piccole. A mio avviso un aspetto di cui non si parla molto.

        Peralto vero come dicevi che questa regola è stata apprezzata da Ranieri.
        i motivi per me possono esser due. 1) o eravamo talmente mal messi fisicamenete causa covid che Ranieri non aveva altra scelta, 2) Ranieri crede nelle potenzialià del gruppo, tutto, compreso diversi panchinari più di quello che pensiamo e/o valutiamo noi tifosi.

        Mi auguro vivamente 2

      • alan ha detto:

        Ma vogliamo parlare del fatto che sono riusciti a fare un assurdo spezzatino persino giocando ogni tre giorni? Il Bologna avrà fu e giorni di riposo in più.

  49. matte genovese ha detto:

    La strada è buona per la serie b…………….

  50. Sand66 ha detto:

    Partita giocata e interpretata nel modo giusto, poi è stata la qualità dei singoli a fare la differenza, peccato, però mi è piaciuto come è stata preparata poi se da una parte entra Pellegrini e dall’altra Leris c’è poco da fare (se non gli scongiuri).
    Certo in avanti siamo proprio nulli, anche quando creiamo pericoli ci manca sempre il finalizzatore (le palle migliori sui piedi e la testa di Thorsby) e se anche dietro dai l’impressione di potertela giocare davanti sembra sempre notte fonda.
    Oggi mi accontenterò della prestazione, anche perchè davanti c’era la Roma che con due passaggi realizza due goal (forse Audero poteva leggere meglio quelle palle) e non tutti hanno attaccanti come Dzeko e Lukaku.
    In attesa di più concretezza forza Doria sempre e comunque.

  51. Heisenberg ha detto:

    a Leris e Yoshida va impedito di giocare a pallone. e non c’è bisogno di aggiungere altro.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Yoshida anni di premier da titolare con Van Dick in coppia nel southampton. non sarà un top player ma è un giocatore di categoria. i problemi sono altrove, siamo senza un centravanti vero e con pochi cambi e il problema maggiore è chi ha la proprietà della squadra. 100 presenze in nazionale e non una nazionale scarsa. in premier non ci giochi anni per caso. poi certo non è de light van dick e neppure chiellini ma gli scarsi sono un altra cosa

      • Heisenberg ha detto:

        se era ancora buono per la premier ci giocherebbe ancora…ora è bollito come un gyōza e mollo come un okonomiyaki…

      • Andrea ha detto:

        Inutile osannare il curriculum di Yoshida. Io valuto le partite e il giapponese è stato il protagonista in negativo sui due gol di Dzeko nella ripresa con due errori che definire scolastici è un eufemismo.

    • Sand66 ha detto:

      Vabbè adesso togliamo pure Yoshida (esperienza da vendere) e siamo a posto…

  52. giorgio48 ha detto:

    Un risultato che poteva essere diverso e “regalato“ alla Roma da quel grande campione che è Dzeko. Ai nostri questa sera non possiamo imputare nulla. Ad un primo tempo giocato così magistralmente da sorprendere tutti noi tifosi ha fatto seguito una ripresa con qualche giocatore in ”riserva” ma sempre con grinta e personalità. Sicuramente, almeno dal mio punto di vista, è stata quella di questa sera la partita in trasferta giocata al meglio delle nostre possibilità. Speriamo che da un punto di vista psicologico questo risultato non incida troppo negativamente perché un punto ti poteva permettere di affrontare il Bologna con più serenità senza forse l’obbligo di dover vincere a tutti i costi. Certo, una mano ce l’hanno data i risultati di Genoa e Lecce ma il rammarico, questa sera, è veramente grande.

  53. Frank Tamburo ha detto:

    Torniamo da Roma con zero punti, peccato davvero.
    Domenica meritavi di perdere, ma questa brucia.
    Purtroppo la realtà è che sarà una battaglia fino alla fine, ma resto ottimista sulle reali possibilità di spuntarla.
    Indispensabile il recupero di Quagliarella per affrontare trittico Bologna-Lecce-Spal.
    La coperta è corta, ritengo che Ranieri possa fare affidamento assoluto su massimo 14 elementi pronti ad affrontare questo rush finale.
    Sono contento per Audero e per Gabbiadini.
    C’è bisogno di gol e grandi parate per venirne fuori.

  54. marcello ha detto:

    Purtroppo Mai in risultato a sorpresa..neanche in Paris squadra scarsa che merita la classica che ha…Poco da dire..e da tutto il Campionato che sento allenatore e giocatori che dicono che CI vuole piu cattiveria..non sarebbe ora di metterla?

  55. Solosamp1946 ha detto:

    La prestazione di ieri sera mi regala qualche speranza in più. Primo tempo perfetto , secondo calo prevedibile ma comunque sempre in partita. Purtroppo la differenza è stata nei cambi e in due perle di Dzeko ( con l aiuto della difesa) ma penso che un pareggio ci stava tutto.

  56. MatteoB ha detto:

    Purtroppo roviniamo prestazioni decorose e partite che si mettono bene con errori grossolani dei singoli e sostituzioni di una pochezza disarmante. Zappacosta, cristante, under e pellegrini le loro, leris, bonazzoli, Ramirez e nurru le nostre. Devo aggiungere altro? Ah, il giapponese giocava in premier, due gol così manco in terza categoria, altro che dzeko bravo, se lo guardi invece di ostacolato, segna anche un ragazzino.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Non per difendere yoshida che ha sul secondo gol qualche responsabilità ma se arrivano 5o palloni in area e ne pulisci 49 e ne sbagli 1 per 10 cm e di la hai un campione che rende facile gol difficili da fare non mi sembra giusto dare addosso a un difensore che ha retto bene quasi tutta la partita. tonelli e yoshida sono andati in affanno nell ultima mezz ora vero ma anche perchè la roma giocava nei 30 metri avendo inserito giocatori che erano tutti di livello superiore e riposati. con le grandi con 5 cambi dopo l’ora di gioco la sconti perchè perdi lucidità e questi mettono mezza squadra fresca di livello uguale ai titolari. ci vorrebbe un po d’equilibrio. ora abbiamo partite da non sbagliare con squadre possibili per il livello della samp attuale. il problema della sampdoria ha i capelli lunghi e grigi e rilascia interviste ai confini della realtà. lasciamo in pace yoshida che è l’ultimo dei problemi o il prossimo che farà un errore. smalling ha fatto la stessa cosa ma non è stato castigato eppure giocava nello united non nel borgioverezzi

    • Sand66 ha detto:

      Yoshida al massimo poteva fare fallo da ultimo uomo, quindi espulsione (visto che anticipare sistematicamente Dzeko è impresa titanica) e poi giocavi in 10, semmai non capisco come un portiere di serie A non legga la traiettoria di una palla alta e lenta come quella del secondo goal.

      • MatteoB ha detto:

        Cari ragazzi, Massimo e Sand66,
        i lanci fatti a Dzeko per entrambi i goals, sono palle piuttosto lente che piovono dall’alto. Dzeko prende entrambe le volte il tempo al giapponese, vero è che Dzeko è forte, pero’ se lo contrasti un po’ di piu’, nessuno chiedeva un ‘cannavaresco’ anticipo, bastava ostacolarlo quel tanto che bastava per non farlo tirare in scioltezza. Per me resta una roba da terza categoria, poi vedete un po’ voi 🙂

  57. Rocco ha detto:

    Cosa dire anche ieri con la Roma è andata male due trasferte due sconfitte 4 gol subiti, però sento dire da molti non sono quelle le partite che bisognava vincere bisogna vincere con Bologna lecce-spal dando per scontato che saranno 9 punti sicuri io invito tutti a fare molta attenzione perché per la nostra squadra che fa una Fatica immane a segnare un gol batte il Bologna a Marassi non sarà per nulla facile e neanche a Lecce sarà una passeggiata e nemmeno in casa con la Spal quindi attenzione perché dovesse arrivare un ulteriore sconfitta col bologna casalinga si aprirebbe una spirale veramente pericolosa quando guardi la partita anche nei momenti in cui La Samp sembra più corta più attenta più concentrata però sai sempre che prenderei sicuramente uno o due gol a breve perché da una squadra che non dà nessuna certezza di riuscire a non subire una rete… una delle peggiori formazioni che abbiamo mai avuto Secondo me

  58. Fra Zena ha detto:

    peccato per ieri, la partita era avviata al pareggio. Sulla prestazione nulla da dire, abbiamo fatto la partita che dovevamo fare e ho visto finalmente Audero fare una paratona nel primo tempo. Poi, che fossimo grammi e senza panchina non lo abbiamo certo scoperto ieri sera. Un peccato uscire senza punti da una buona prestazione, per fortuna non abbiamo perso terreno dalle concorrenti in un turno sulla carta sfavorevole.
    Ora in tre partite ci giochiamo moltissimo, arrivandoci purtroppo con la zavorra di 6 diffidati tra difesa e centrocampo. Posto che Ranieri avrebbe comunque fatto delle rotazioni, sarebbe fondamentale che almeno Linetty fosse a disposizione per tutte e tre le partite. Intanto speriamo che il lecce non peschi il jolly a Torino, attenzione ai salentini che in queste partite a volte fanno miracoli. Speriamo che la juve sia concentrata e cattiva, almeno fino a mercoledì prossimo…

  59. Henry ha detto:

    Mi soffermo sul gol annullato alla Roma perchè pochi secondi prima la palla era sbattuta
    in modo casuale sul braccio di un romanista che era pure aderente al corpo.
    Vedere un episodio di questo genere, al di là del tifo, è come assistere alla morte definitiva del calcio. Chi ha deciso di introdurre questa regola dovrebbe essere legato e rinchiuso in una stanzetta buia.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sono cambiate (di nuovo) le regole, mi ha spiegato Cesari: annullamento giustissimo.

      • Andrea ha detto:

        Non si discute sul fatto che l’arbitro non abbia applicato correttamente ciò che è previsto dal nuovo regolamento, ma sul fatto che queste regole sono state scritte da chi non ha mai giocato a calcio.

  60. francesq ha detto:

    Buona Samp. Commuove come al solito, contro mulini a vento sempre più bastardi, ‘ste pale che non smettono mai di girare.

    Però ieri il pari ci stava. Paradossalmente, visti i valori assoluti dei singoli, il Doria ha fatto meglio della Roma, ha portato la partita sui canali che gli erano più consoni.

    Poi, vabbè, questi hanno Dzeko; entra Pellegrini e mette palloni liftati oltre la difesa. Quindi a loro bastano 10 minuti per ribaltare il mondo.

    Ragionamento spicciolo. Le porte chiuse eliminano il fattore campo e ringalluzziscono le squadre in trasferta. Sei in trasferta, ti accorgi di non avere la pressione del tifo avversario sulle spalle, allora prendi gallanza e senti puzza di impresa.

    Quindi occhio al Bologna. Perché saremo a Marassi, ma anche no. Non so se mi spiego.

    • Fra Zena ha detto:

      partita insidiosissima domenica. il Bologna, così come il Parma di martedì scorso, verrà qui a mente libera a fare la sua partita divertendosi. Ieri Sinisa aveva dato un giorno di riposo, ma i giocatori hanno preferito allenarsi lo stesso. Non so se mi spiego. E’ una squadra un po’ inesperta ma la qualità non le manca di certo
      Approcciamola come l’ha approcciata il genoa martedì e ci fanno a fettine. Dovremo stare attentissimi. Se il Lecce non vince a Torino un pari non si butta via

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Giustissimo.

    • El Cabezon ha detto:

      Sono d’accordo solo in parte francesq,
      dici sicuramente bene,il fattore campo, in questa farsesca ripresa di campionato, è completamente annullato sia nel bene che nel male…e ieri secondo me a noi è andata male, anzi malissimo!
      Mi spiego:
      sappiamo com’è l’ambiente giallorosso, se l’Olimpico fosse stato aperto i giocatori all’intervallo sarebbero stati subissati dai fischi!
      E, presumibilmente, rientrati in campo per il secondo tempo col vitello in pancia e una zavorra mentale mica da poco!
      Ecco, ovviamente non ci sarà mai la controprova, ma il fatto di non ricevere “pressioni” dall’ambiente esterno ha permesso a loro e all’allenatore di giocare e
      gestire la ripresa con meno ansia e più lucidità…
      Si fosse giocato in un Olimpico ululante e rabbioso, chissà…

  61. Martino Imperia ha detto:

    Diventerà il mio chiodo fisso. Ma cribbio sta regola dei 5 cambi è una vera porcata .
    Cambi Roma ieri sera: Cristate, Kalinic, Pellegrini, Zappacosta, Under.
    Lo capite che una squadra piccola è spacciata anche se fa il meglio che può?!

    Poi che dire: partita buona 2 miracoli di Audero, 2 errori in difesa. Occorre Quagliarella.
    La mia paura è la tenuta mentale. A livello tecnico ci sono squadre peggio di noi.

    Un po’ depresso.

    • Marco ha detto:

      Fosse solo quella dei 5 cambi una porcata…davvero non capisco come riusciate ad appassionarvi a questa roba qui…perchè questo non è un campionato ma una farsa…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ranieri ha spinto per avere i cinque cambi, magari contro pari grado diventano una risorsa. Di certo con le grandi ti uccidono.

    • Fra Zena ha detto:

      Sono d’accordo che la regola dei 5 cambi sia deleteria per la Sampdoria e non capisco perché Ranieri l’abbia così appoggiata. In ogni caso non deve essere un alibi per noi, se la rosa è risicata e abbiamo un centravanti di 37 anni, è un problema nostro, non della FIFA che ha messo la regola
      Trovo invece molto, molto più scandaloso che sia Bologna che Lecce avranno due giorni di riposo in più di noi prima di affrontarci. Questo è davvero falsante, si doveva fare in modo che non succedesse. Evidentemente nessuno in società da noi si è fatto sentire. Troppo impegnati a fare un biennale a Yoshida e a blaterare insensatezze sul “voler vincere qualcosa” (!?!??!)

  62. Massimo Pittaluga ha detto:

    La prima parola che mi viene in mente è peccato. buona samp e chi più chi meno tutti sul pezzo e un pareggio che per come ranieri aveva messo la squadra in campo e per come avevano giocato ci stava considerate le differenze tecniche e di rosa. peccato perchè yoshida sul secondo gol si è fatto beffare dopo una prestazione di tutta la difesa valida. non definirei gol nati da errori come qualche amico ha commentato ieri a caldo anche se sul secondo qualche responsabilità c’è ma sui due gol dzeco o come si scrive prende due volte la palla al volo in modo perfetto. ad ogni modo bene diversi giocatori e lo spirito combattivo. abbiamo dei limiti nei cambi e questo si sa ma arriviamo alle partite decisive sapendo di poterle giocare. col bologna per come la vedo va bene anche un pareggio l’importante è muovere la classifica e centrare le partite con lecce e spal. noi dobbiamo fare la corsa in primis sul lecce. peccato per ieri un pari avrebbe dato morale e 1 punto importante. ad ogni modo se fonseca si gira e mette dentro pellegrini cristante under ed ha anche perotti kluivert kalinic etc e noi no c’è poco da imputare al mr. quando incontreremo squadre che nei cambi avranno gli stessi nostri limiti oppure anche peggiori come lecce e spal che a mio avviso hanno ancora meno panchina della sampdoria e squadre titolari inferiori non dovremo sbagliare. col bologna vincere sarebbe una gran cosa ma portare a casa 1 punto fondamentale. con squadre alla portata come il bologna ma a mio avviso nel complesso migliori di noi un pari e muovere la classifica sarà importante. mi è piaciuto gabbiadini prima punta, jankto e torsby hanno giocato e augello malgrado l’errore in area che quasi ci costa un gol ha fatto bene. non male anche ekdal. tonelli e yoshida per 1 ora bene poi hanno perso un po di lucidità ma bisogna anche dire che nel secondo tempo li avevamo spesso negl ultimi 30 metri e la difesa era sotto pressione. ora arrivano le partite che non dobbiamo sbagliare. è brutto a dirsi ma da qui in poi i bonus come li definivi tu Maurizio sono finiti. servono punti anche pareggi ma serve muovere la classifica

  63. ste75 ha detto:

    se si gioca male si perde giustamente ..se si gioca bene si perde ugualmente…è un anno davvero disastrato…a mente fredda su 4 tempi se ne sbagliato uno.. il primo con l’Inter .eppure zero punti…dopo un campionato abbondante finalmente ho visto un audero all’ altezza..e un gabbiadini pimpante…ma nn è servito….la differenza la fanno sempre i cambi…leris ,bonazzoli, la gumina, yoshida ,chabot ,seculin augello..la nostra panchina é piu scarsa dell’ entella…grazie al nano presidente

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Rivedendo il secondo gol di Dzeko, tempo che Audero qualche responsabilità ce l’abbia…

      • Martino Imperia ha detto:

        Concordo 50-50 responsabilità con difesa. Vero è che Audero nel primo tempo è stato bravissimo

  64. Marco62 ha detto:

    Ottimo primo tempo, poi i cambi fanno la differenza , peccato 1 punto sarebbe stato anche meritato, ora tre match da non sbagliare ipotizzo 7 punti e poi ne mancherebbero 7 forse 6 da raccattare nelle altre partite, lo spirito c’e , purtroppo manca la qualità

  65. Dino Ravera ha detto:

    Finalmente ho visto una squadra che corre lotta sbaglia con interpreti che evidentemente sono da bassa serie A ma che almeno ci provano. Avanti così sperando che Ramirez e Quagliarella diano un po più di qualità…e non cominciamo a dire che con il bologna ci vogliono 3 punti a tutti i costi.Non è così io mi accontento di 5 punti nel trittico bologna lecce spal.
    Sui 2 goal di Dzeco penso che sia più merito dell’attaccante che demerito del difensore ma non pretendo di aver ragione ..

  66. Pier56 ha detto:

    La sconfitta contro la Roma può lasciare brutte conseguenze psicologiche e mette molta rabbia e delusione: alla fine del 1 tempo dovevamo essere in vantaggio 3 a 0! Purtroppo nel calcio moderno non si può reggere 2 tempi su questi ritmi a meno che non ci siano altri titolari da avvicendare e noi non abbiamo nessuno…Poi che dire? Dzeko é un campione, ma i nostri centrali, Toshiba in particolare, dov’erano? Sul 2 gol Audero doveva uscire, ma è un mediocre fra i pali e letteralmente negato in uscita. Adesso sarà durissima e nelle prossime 3 partite ci giochiamo il 50% della nostra salvezza.
    FORZA DORIA!! SEMPRE

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sarà importante vedere la tenuta mentale della squadra in partite decisive. Inter e Roma erano proibitive sul piano tecnico, ma facili nell’approccio psicologico. Ora viene il difficile di testa, più abbordabile sul campo.

  67. Fabrizio ha detto:

    Alla ripresa del campionato ero e sono tuttora sicuro che siamo la Maggior candidata alla retrocessione come terzultima, ma una cosa volevo dire e cioè ieri sera con un pizzico di buona sorte e di parate di Audero stavamo dopo una partita soffertissima quasi per portare via un punto che sarebbe stato miracoloso per effetti taumaturgici di morale e di sostanza!
    Ma come possiamo presentarci al centro della difesa con quel giapponese che tutto potrà essere tranne un giocatore di calcio, ma gli hanno detto che se marcava Dzeko (Gran giocatore ma se lo marchi a 5 metri….ieri sera ha fatto il record di tiri della sua carriera in una gara ) da vicino avrebbe rischiato il contagio? No dai cosi non va se sono uno di quelli che ha corso 100 minuti quando a fine gara rientriamo negli spogliatoi te lo do io il Sol Levante….

  68. Maurizio.Michieli ha detto:

    E’ durato più di un’ora il sogno, forse l’illusione, della Sampdoria di centrare l’impresa all’Olimpico con la Roma. Merito del gol iniziale di Manolo Gabbiadini, che all’undicesimo minuto, approfittando di un retropassaggio sbagliato di Diawara ha aggirato Mirante con un dribbling e poi depositato il pallone in rete con una magia delle sue da posizione oltremodo defilata. E dire che anche il primo tempo era iniziato in salita per i blucerchiati, bersagliati dalla Roma, che hanno trovato però in Audero un muro insormontabile. Il portiere della Samp prima ha sbarrato la porta a Dzeko e successivamente allo scatenato Pastore. La rete di Gabbiadini è giunta all’improvviso a spezzare l’inerzia della partita, che da quel momento ha visto la Sampdoria ribattere colpo su colpo ai più quotati avversari. Ranieri è sceso nel suo stadio per giocarsela senza tatticismi e così è stato. Entrambe le squadre avrebbero potuto segnare più gol ma alla fine si è andati al riposo con la Samp in vantaggio, tutto sommato con merito. Nella ripresa ai blucerchiati sono invece risultati fatali i cambi: Fonseca ha potuto gettare nella mischia Zappacosta, Cristante e soprattutto Pellegrini mentre Ranieri ha dovuto inserire Leris, Bonazzoli e alla fine Ramirez. La bilancia ha iniziato a pendere nettamente in favore dei giallorossi e Dzeko ha fatto la differenza. Al 20’ sfruttando con abilità un lancio millimetrico di Pellegrini, su cui Audero nulla ha potuto: fatale il passo indietro di Augello, che ha tenuto in gioco il bosniaco scattato sul filo dell’offside. E poi al 40’ quando l’altro neo entrato, Cristante, lo ha imbeccato di nuovo ma stavolta con un campanile letto male da Yoshida ed Audero, che si sono appisolati spianando la strada alla rete del successo di Dzeko. La Sampdoria ha abbozzato una reazione e ha avuto qualche occasione su calcio d’angolo ma dopo appena tre minuti di recupero è uscita sconfitta dall’Olimpico. Due partite, zero punti. Un secondo tempo confortante a Milano, una prestazione gagliarda a Roma. Ma ora viene il difficile, ovvero le partite che non si possono sbagliare: si comincia domenica alle 19,30 con il Bologna al Ferraris, poi la trasferta di Lecce e la sfida casalinga con la Spal. La salvezza passa in larga parte attraverso questo trittico di impegni, in cui Ranieri spera di avere di nuovo a disposizione Quagliarella.

    • Fra Zena ha detto:

      Se il lecce non vince a Torino, e speriamo di no, col bologna un pareggio non lo butto via
      Guai al mondo a partire a tutta per vincere, non ne abbiamo le caratteristiche, ci prenderebbero a pallonate

      • El Cabezon ha detto:

        D’accordissimo con te Fra Zena!
        Lasciamo perdere i discorsi sulle partite da vincere a tutti i costi, non ne siamo capaci, non fanno parte del nostro DNA!!!
        Ok che nel calcio ci sta tutto, ma non posso pensare che il Lecce esca indenne dalla trasferta con la Juve per cui anche un punticino contro il Bologna va bene, aumenteremmo il distacco dai salentini e ci sarebbe una giornata in meno da disputare…

    • Stefano_1970 ha detto:

      5 cambi penalizzano la Samp che stenta ad avere un 11 titolare degno della serie A.

      Fondamentali gli scontri diretti e la fortuna di incontrare alcune squadre a giochi fatti (per loro)

  69. luigi ha detto:

    Con il nano malefico al comando se non si retrocede quest’anno è tutto rimandato al prossimo continuando sempre a commentare sconfitte. La cosa comincia a nausearmi, riuscirei a digerire maggiormente la serie cadetta sapessi con certezza che questo brutto personaggio se ne ritorna da dove è venuto ma non molla neanche se preso a calci nel sedere.

  70. Riccio samp ha detto:

    Io accetterei di buon grado un pari con il Bologna, che reputo una squadra superiore alla nostra. Poi non bisogna assolutamente perdere a Lecce e vincere con la Spal. Visto anche gli impegni delle concorrenti alla salvezza, che devono entrambe affrontare la Juve… Io punterei a mettere più indietro possibile il Lecce, squadra con una difesa molto mediocre, mercoledì prossimo dovremmo attaccarli, lasciano molti spazi soprattutto se si sbilanciano in avanti… Fondamentale il recupero di Quagliarella…. Io a Lecce proporrei Gaston trequartista e Quagliarella e Gabbiadini davanti… Per fare più gol possibili..

  71. marcos ha detto:

    Cosa dire c’è chi si era inluso perché
    si correva di più contro una Roma semplicemente ferma
    Poi quando ha cambiato i primi tre la Roma è uscita dal letargo
    e la notte fonda si è fatta avanti. Con tutto il rispetto per il nostro allenatore con i giocatori che ha fa già i miracoli
    ma come si fa a levare (senz’altro con le buone ragioni) a
    levare gabbia e mettere bonazzoli meglio giocare senza
    attaccante.
    Non commento la difesa poveri noi
    Certo non vedono l’ora di affrontarci così poi ringraziano.
    Ultima cosa mi si rigira lo stomaco quando leggo che quel essere vuole riparare a sue spese le buche di Roma e ci sta
    portando verso una possibile retrocessione.
    Farza Samp (

  72. Osvaldo ha detto:

    Ranieri ha spinto e perorato la regola dei 5 cambi ma..forse superficialmente ignorando che gli squadroni hanno cambi veri!Noi iseriamo Leris e bonazzoli……non vorrei essere dispregiativo ma..per favore!non sono giocatori nemmeno di categoria!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non credo che Ranieri sia così sprovveduto, penso che la sua speranza sia quella di ribaltare la situazione a proprio favore con Lecce, Spal, Genoa e Brescia.

  73. SPEZIA BLUCERCHIATA ha detto:

    Abbiamo scelto di asxcoltare le due trasferte alla radio come nei mitici anni 70/80/90 solo con le radioline come ai tempi di tutto il calcio minuto per minuto…risultato disastroso!Da Domenica guarderemo sky ma con poche speranze..la SAMP sembra diventata la piu’ vulnerabile del campionatoe le speranze sono poche..perde il lecce,perde il Genoa e non si appofitta mai delle disgrazie altrui,non vedo come questa squadra possa vincere con il bologna..dovrebbero darci tre rigori a favore

  74. petrino ha detto:

    Con Leris, Bonazzoli e il giapponese faremo ben poca strada.
    Ora c’ e il trittico di fuoco.
    E’ che non esiste spirito di squadra .
    L’ unico con il sacro fuoco e’ il norvegese, ma tecnicamente e’ da serie C.
    Meglio non fare nessuna previsione ma vederli in campo.

    • Henry ha detto:

      Beh intanto rallègrati che ci sia almeno uno con il sacro fuoco come il norvegese,
      il quale è poi anche abile nell’andare a cercare palle vaganti in area avversaria.
      Se Ranieri, che conosce il calcio, lo fa giocare sempre ci sarà un motivo…

      • petrino ha detto:

        chi si contenta gode.
        Lo fa giocare perche’ forse non ha di meglio.
        Il norvegese e’ un barreto piu’ scarso.

    • Sand66 ha detto:

      Paragonare Yoshida a Bonazzoli e soprattutto Leris è una bestemmia, un po di rispetto non guasterebbe.

  75. ROBY LEVANTE ha detto:

    Ranieri dice che dobbiamo fare più goal,concordo .Ma con Bonazzoli,La Gumina come facciamo ? La difesa traballa e per gli attaccanti avversari è una pacchia giocare belli liberi perchè è così che noi facciamo.Ribadisco,sperando di sbagliare,che Ranieri non è in grado di motivare i giocatori ma sopratutto nel metterli in campo.E’ dall’inizio del campionato che duriamo solo un tempo e questo non basta.Sono pessimista per la salvezza ma Forza Samp lo stesso.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Credo che continuare a dare la colpa a Ranieri sia un assist all’unico responsabile di questa situazione devastante per la Sampdoria.

      • alan ha detto:

        Fiato sprecato. Prima della partita per qualche utente ( i soliti) sarebbe servito il pallottoliere e la Roma avrebbe passeggiato. Dopo invece è Ranieri che non ci ha capito niente e dovevamo vincere perché la Roma non è granché. Niente di nuovo.

      • Faso ha detto:

        Esatto Maurizio !!!

        FERRERO VATTENE

    • Simo porto ha detto:

      Hai ragione….difatti ha vinto una premier con 2 acquisti a parametro 0 con la stessa squadra che l’anno prima si era salvata
      ..abbiamo una rosa agghiacciante e sta facendo i miracoli…non è colpa sua se quel pagliaccio ci ha rovinato

    • belmondo' ha detto:

      ah perche’ secondo te due bidoni come bonazzoli e la gumina se ben motivati sarebbero in grado di fare dei gol? davvero? siete incredibili…

  76. marcos ha detto:

    Sono pienamente daccordo
    Con Osvaldo sulla sua recensione

  77. Franco ha detto:

    Ovviamente tutto è ancora possibile. Sulla carta si decide in dirittura di arrivo, ma si fa’ anche presto a perderne 2 o 3 di fila e la partita è chiusa. La Samp ha perso due gare di misura ma è sempre lì. Il valore della rosa è quello che sappiamo, le 5 sostituzioni dovrebbero favorire il Genoa, ha qualcosa in più come cambi. Cosa abbia in mente Ferrero nessuno può saperlo. Forse non lo sa neanche lui. È probabile una navigazione a vista, in attesa degli eventi, compreso anche qualche nuova offerta di acquisto. Dal punto di vista imprenditoriale la Samp ha una rosa molto scadente, chi vorrà acquistare la Società non dovrebbe offrire molto denaro. Dovrà spendere molto e anche intendersene molto. Poi il Calcio fa parlare e tacere. Se azzecchi 4 o 5 giocatori fai una squadra da metà classifica. Ora è una situazione calcistica molto intricata, il problema enorme è riportare allo stadio gli spettatori in condizioni di sicurezza. Credo che non sia una questione di poco conto. Vedremo. Ovviamente la salvezza non è scontata. Personalmente mi preoccupa più la difesa che l’attacco. Un saluto a tutti.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Veramente la rosa è la stessa di settembre/ottobre, quando Ferrero rifiutò 40 milioni cash e la nuova proprietà si sarebbe accollata i debiti (43 milioni) e avrebbe investito 40 milioni sul mercato di gennaio per evitare la serie B. Perché ora dovrebbe accontentarsi di dieci,quindici milioni?

      • alan ha detto:

        40 milioni a gennaio non li spende nemmeno il Real Madrid. Sa poi vogliamo credere alle favole è un altro discorso.

        • Stefano_1970 ha detto:

          Credo che se l operazione fosse andata a buon fine chi subentrava sarebbe stato costretto a gennaio di fare il mercato non fatto in estate. 40 milioni significano 3 Caprari…. Quindi non é che si svenavano

        • Andrea ha detto:

          40 milioni di euro nel mercato di oggi non sono molti. Il Chelsea nel mercato di gennaio 2018 arrivò ad investire 200 milioni di sterline, Ferrero nel mercato di Gennaio 2015 investì 35 milioni. Aggiornati così anche tu smetterai di credere alle favole.

      • Franco ha detto:

        Non ho idea del perché Ferrero abbia rifiutato l’offerta “Vialli”; se spera di fare di più per me sbaglia. Gli Americani hanno fatto una buona offerta, considerato la qualità della rosa. Poi, per il bene della Samp, vorrei che trovasse dei compratori molto facoltosi. Ci sta tutto, tenendo conto che ci saranno ,forse, altri interessi in ballo. Non propriamente “calcistici”. Vedremo, la Società dello Spettacolo e del “Controllo” , ha i suoi modi di funzionare. Ogni cosa serve per qualcosa che è esterna ad essa. Saluti

  78. martino Imperia ha detto:

    Cmq credo che per noi sia meglio giocare di nuovo subito. Se i ragazzi trasformano in rabbia i risultati delle ultime partite possiamo farcela. Una settimana di mugugni, polemiche e pippe mentali sarebbero nefaste.

  79. Pazzoperlasamp ha detto:

    Redazione di primocanale perfavore potetete togliere QUANTO PRIMA la foto dell’omino con la nostra maglia…mi viene da vomitare…
    Oltretutto anche esteticamente è inguardabile…ma la moglie non dice nulla quando lo vede uscire di casa conciato com’è???

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non è colpa nostra se è presidente della Sampdoria. E potrei pubblicare l’elenco di tutti i Like messi dai sampdoriani nel febbraio del 2019 alla notizia che Ferrero mi aveva querelato.

  80. marcos ha detto:

    L’unico responsabile è preso pre fondelli
    anche a Roma ma la faccia di tolla fa finta
    di niente.

  81. Claudio ha detto:

    tutto è ripartito da come era terminato 3 mesi fa o giù di li.
    le forti o presunte, vincono perché sono tali, le gramme stanno in fondo…. e perdono.
    la lotta per tirarsi fuori è riservata a 3, l’Udinese non consideriamola, è una squadra completa e prende “troppi pochi gol” per rischiare.
    nelle 3 noi ci stiamo bene, con cugini e lecce si fa a gara a chi ne prende di più ed è più inguardabile dietro.
    i due gol presi ieri, il secondo specialmente, uniti alle solite occasioni troppo facili che tutte le cazzo di partite concediamo, fanno di noi una seria indiziata.
    ripeto, quello che concediamo agli avversari al 90% si tramuta in gol, sempre troppo facile segnare contro di noi. ed inutile sperare di farne tanti noi…..
    Bologna? già tutti carichi e convinti che bisogna fare 3 punti a tutti i costi? scommettiamo su come inizierà la partita e chi prenderà il solito gol nei primi 20minuti?
    poi farà caldo……

  82. Claudio ha detto:

    abbiamo visto? abbiamo visto un primo tempo allucinante con inter e una discreta partita ieri?
    no, non abbiamo visto nulla!!!
    lo vogliamo capire o no, con sta storia delle partite ogni 3 giorni, condizione fisica alla timariesci, squalifiche, infortuni, madonne sante e cristi vari, questa è una roulette russa, che con tutte le incertezze già presenti a priori, sarà solo una botta di culo o una di sfiga a decidere le nostre ed altrui sorti?
    lo schifismo oltre il limitismo….. cosa c’entra il calcio? bohhhhh

  83. belmondo' ha detto:

    beato chi riesce a trovare qualcosa di positivo in questa ennesima sconfitta (15, ripeto 15 sconfitte stagionali). partita che se non fosse stato per audero avremmo probabilmente avuto necessita’ di utilizzare un pallottoliere. squadra tecnicamente imbarazzante, facciamo gol con immensa fatica e ne prendiamo in media due a partita quindi i conti sono presto fatti. se ci salveremo sara’ solo per demeriti altrui, ma sara’ comunque un fuoco di paglia perche’ io non vedo come questa squadra possa sopravvivere negli anni a venire vista la pochezza di uomini mercato. ma qua vedo gente che parla di audero, o di sfortuna, o di altre congetture…povero doria, come ti hanno ridotto.

  84. belmondo' ha detto:

    quando una dirigenza avvalla acquisti del calibro di leris, bonazzoli, la gumina, vieira e augello e spera di salvarsi, c’e’ qualcosa che non va. o sono totalmente incompetenti o sono consapevoli di aver costruito una squadra per andare giu sparati. io sono dell’idea che i punti che abbiamo sono fin troppi, abbiamo vinto partite in modo piu’ che casuale, siamo di una tristezza infinita…e il futuro e’ ancora piu’ nero del presente

  85. Tenente Colombo ha detto:

    Purtroppo non è certo colpa di Ranieri se quando si gira verso la panchina ci sono i Leris i Lagumina e i Maroni….lo sappiamo bene noi che c’è solo un colpevole al 99% di questo disastro sportivo il cui compimento è quasi alla fase finale , perché quando inizi a dire “speriamo nella prossima” hai già un piede e mezzo nel burrone!! Della squadra salvo l’atteggiamento rispetto alla gara di Milano, ma i limiti purtroppo sono talmente evidenti che non cerco alibi da bar per giustificare il risultato. L’unica concreta speranza è che Genoa e Lecce siano più alla canna del gas di noi …. ma ripeto…. sarebbe solo un rimandare il disastro sportivo.

  86. Frank Tamburo ha detto:

    Attendiamo il Bologna con la pancia vuota ma con qualche lezione in più su cui la squadra dovrà lavorare.
    Forse è una mia impressione, ma ho notato tanti errori individuali e di reparto in fase di non possesso palla.
    Soffriamo le ripartenze e gli scambi di palla veloci, le aperture degli esterni per gli accorrenti al centro.
    Ricordo la partita d’andata al Dall’Ara (2-1), prendemmo il primo gol di Palacio ad inizio secondo tempo: squadra altissima e sbilanciata, attaccata e punita da una ripartenza a tre tocchi.
    Spero in qualche riunione in sala video su a Bogliasco, dagli errori s’impara…
    E domenica ci vuole una grande prova se vuoi strappare dei punti.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Credo che a fine stagione ogni squadra sia quella che è, non si impara più nulla né si migliora. Bisogna barcamenarsi.

  87. Marziano ha detto:

    se la B vuol dire via ferrero e la banda bassotti, ben venga. ranieri come zenga! Il “talebano” a confronto e’ Pep.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non vedo l’automatismo, anzi, Ferrero ha dichiarato che la B gli costerebbe meno.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        quando lo vedo e lo sento mi va la M al cervello……siamo sull’orlo di un burrone e speriamo qualcuno ci tiri fuori prima di finirci dentro. purtroppo oggi nel calcio servono imprenditori o gruppi (come erano dinan e kastner con vialli) con molta liquidità e fatturati enormi perchè periodicamente si deve investire e tanto per poi rccogliere. ferrero ha solo preso e quando ci sarebbe stato da investire ha venduto di nuovo ovviamente. sta raschindo il barile ma è abituato a farlo anzi a scavare anche oltre il fondo. aspettiamoci solo dei mesi di sofferenza comunque vada. sportivamente con questa proprietà c’è una sola strada…..

      • petrino ha detto:

        .
        In serie B, a parte il salvagente, che se non ricordo male vale 25 milioni, il primo anno, 6 milioni il secondo e 1 mln il terzo, i diritti TV sono circa 1 mln. all’ anno erogati tramite la mutualita’ con la sirei A.
        Quanto poi a veridicita’ delle affermazioni di ferrero, e’ piu’ sicuro un ponte rotto.

      • solosamp1946 ha detto:

        vero ma guadagnerebbe anche meno e perderebbe completamente visibilità ( a lui piace tanto)…

    • solosamp1946 ha detto:

      con il talebano e questa rosa…secondo me a questo punto del campionato avevamo almeno 32 punti …magari ci fosse ancora il talebano

  88. Ivano MAGNA ROMAGNA ha detto:

    Due risultati che difficilmente si concretizzerano in contemporanea ma..se succedesse e parlo di SAMP che vince con il Bologna ed il Brescia che batte il Genoa,credo che ci toglieremmo dalle canne..arriverebbe un po’ di morale..adesso i giocatori (oltre a essere scarsi)sono frustrati e con il morale sotto i tacchi perche’ perdono sempre,mentalmente sembrano scarsi e rassegnati.Qualcuno di voi ha mai provato a calcolare la media punti di Di Francesco(il tutto rapportato alle partite giocate naturalmente)e la media di ranieri nelle ultime 8 partite)Provate e avrete delle sorprese..parlo delle ultime 8 gare naturalmente..hanno una media pressoche uguale di 0,75 a partita-
    p.s. per l’esattezza rAnieri ha media 1,21 sulle 20 gare giocate e difra 0,75 sulle sue uniche 8 ma se il conto viene fatto sulle ultime 8 di ranieri..ecco che hanno una media identica

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      sarò minimalista ma col bologna mi andrebbe bene anche un pareggio e cominciare a muovere la classifica. come squadra oltre a essere migliore della samp è anche in zona tranquilla. certo vincere sarebbe tanta roba ma credo sia fondamentale non perdere e fare anche piccoli passi.

    • Lucix ha detto:

      Che calcolo hai fatto?
      Di Francesco 3 punti in 7 partite = media 0,42.
      Ranieri 7 punti in 7 partite = media 1.
      Una volta si diceva che la matematica non è un’opinione…

    • Fra Zena ha detto:

      magari di Francesco avesse fatto 0.75 punti di media a partita!
      Ne ha fatti 3 su 7, quindi 0.42…
      Ranieri sulle ultime 8, quindi nel girone di ritorno, è a 0.875

  89. Fabrizio ha detto:

    Caro Ivano Magna Romagna mi piacerebbe avere un po’ del tuo ottimismo, che nonostante tutto speri in una Nostra vittoria contro il Bologna e in una sconfitta dei Bibini a Brescia io purtroppo penso che se riusciremo a fare un punto col Bologna ci sarà da leccarsi le dita , e vedo una chiara vittoria del C1enua a brescia! Spero tanto di sbagliarmi, ma non so da cosa possa derivare questo ottimismo,non recuperiamo nemmeno nonno Quaglia, a Roma si abbiamo tenuto botta ma dopo 10 minuti avevano già avuto 3 occasioni di cui 2 clamorose e se entrano prendiamo una bella Manita! Mettetevi il cuore in pace se il Lecce non decidono di retrocedere siamo la candidata N°1 a fare terzultimi . Torino Udinese bibini sono nettamente meglio di noi!

  90. luigi ha detto:

    Ve lo ha gia spiegato Maurizio ovvero la salvezza (assai problematica) della Samp è o dovrebbe essere l’ultimo dei problemi come tifoseria in quanto con “quell’uomo” al comando il rischio di finire in aula di tribunale è talmente alto quanto di finire divorati da un leone nella savana, dopodichè se qualcuno vuole credere (tanto per fare un’esempio) che le intolleranze tra gruppi etnici non saranno ammesse perchè siamo tutti uguali quanto che con Ferrero non si finisca all’inferno allora qui mi fermo perchè non è importante avere ragione, in quanto le opinioni sono come le palle, ognuno ha le sue.

  91. Carlo46 ha detto:

    emblematico dell’insipienza, dolcissimo eufemismo, della nostra dirigenza il caso Caprari. Per quanto evanescente e testa vuota era pur sempre un giocatore provatamente di serie A e il primo ricambio sia di Quagliarella sia di Gabbiadini, da noi quindi avrebbe giocato abbastanza, e tantissimo adesso in questa appendice di campionato. Ma si decide, per risparmiare poche decine di migliaia di euro, di assecondare la volontà sua e dell’agente (complimenti ad entrambi per la sagacia) e mandarlo a …giocare??? valorizzarsi ??? dove???? Al Parma!! dove con il trio Gervinho, Cornelius, Koulousevski non giocherebbe nemmeno Higuain. Ovvio risultato, ce lo restituiranno tale e quale a mezza presenza e zero goals e noi magari nel frattempo saremo in B costretti a far giocare La Gumina e Bonazzoli che sono immaturi (per quanto secondo me non grammi, nè il primo nè tantomeno il secondo).
    Complimentoni davvero a tutti….
    Altra considerazione. Siamo grammi, tanto, ma non certo peggio di Genoa (ad onta dei sontuosi acquisti di gennaio, secondo alcuni anche qui dentro) e Lecce, quindi giochiamocela senza troppi piagnistei e autoflagellazione. E fuori un pò le palle mister, il buon padre di famiglia qualche sberla ogni tanto la molla pure.

  92. Henry ha detto:

    Dipende dalle avversarie che si incontrano. Difra aveva preso tante bastonate perchè
    il calendario all’inizio era proibitivo, poi è arrivato Ranieri che ne ha vinte tante ma contro
    avversarie di bassa classifica, ma quando è iniziato il ritorno le bastonate le ha prese
    anche Ranieri contro avversari forti.

  93. Grendel ha detto:

    Leggo troppo pessimismo ed ingiustificate critiche nei confronti del sig. Ferrero.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Io sinceramente tutto questo pessimismo e tutte queste critiche verso Ferrero non li vedo, in proporzione alla situazione. Mantovani e Garrone hanno subìto di più, in proporzione alla situazione.

      • Stefano_1970 ha detto:

        Concordo.

      • Zaccotenay ha detto:

        Lasciamo perdere le polemiche Maurizio, almeno fino alla fine del campionato, è inutile anzi dannoso rimarcare il problema societario, voi poi, siete prevenuti, e questo non va bene. La squadra è in mano a ranieri, è tutto meno che una squadra, una accozzaglia di giocatori messi in campo con confusione tattica e con moduli e sistemi di gioco improvvisati. Siamo l’unica squadra che gioca per non perdere oppure per perdere con il passivo meno grave. Il mister è molto responsabile, scelte perdonate solo perché si chiama ranieri. Dicevate che era anche u problema di testa, lo psicologo è meluzzi non ranieri, forse ne avrebbe bisogno anche lui. Ps. Rigore tirato male debole e centrale, se non pari un rigore così…. Lo pari se te lo tirano addosso. Imbarazzante la non spinta sulle gambe. Portieri indonesiani nella storia non ne conosco e voi? Undisastro, squadra allo sbando e impaurita. SAMPDORIA SOPRA TUTTI

    • petrino ha detto:

      ingiustificate critiche a chi ????????????
      Astolfo la piuma !!!!!

      • Caldarella Flavio ha detto:

        Buongiorno a tutti.
        Purtroppo questo è un risveglio amaro. Ok a nostra amata Sampdoria, sta evidenziando dopo li stop del campionato ancora di più i limiti tecnici che già tutti conosciamo. Facendo una riflessione credo che la situazione societaria,che comunque non deve essere un alibi, e la mancanza della spinta dei tifosi, influenzi i calciatori. Manca il 12° uomo in campo. Se poi ci mettiamo che gli arbitri stanno facendo errori,vedi rigori dati e che non ci sono senza nemmeno consultare il bar o non dati questo diventa un ulteriore problema. Non si se la Samp si salverà, So che con il Lecce è di vitale importanza non perdete. Il rammarico rimane anche nel non avere sfruttato i risultati delle altre squadre. Ormai serve tutto per salvarsi. Spero che Ferrero possa vendere la Samp. Buon inizio settimana a tutti…

    • Fra Zena ha detto:

      Come si dice a Genova, m’attasto se ghe son
      Grendel voglio sperare tu sia un genoano infiltrato, in questo caso apprezzo la battuta. Se sei Doriano, non ho parole

    • Fio' ha detto:

      Critiche ingiustificate !?

    • Delta 33 ha detto:

      “Ingiustificate critiche”, ah ok…

    • Luca Oddone ha detto:

      Ma sì, non si capisce questo pessimismo e queste critiche con la samp a un passo dalla B, con una rosa risicata e il bilancio in rosso. 😀 Sei proprio forte Grendel: Comunque, argomenta. Quali sono le critiche ingiustificabili? Qual è il pessimismo? E’ la normalità barcamenarsi a un passo dal terzultimo posto?
      No perchè campiamoci non è che se ci salvassimo all’ultima giornata ci sarebbe da andare a de ferrari, eh.
      Cosa si diceva di mf? “eh ma i risultati sportivi” “eh ma la società è gestita bene”…

    • robmerl ha detto:

      guarda che se fai dello spirito, è di bassa lega

    • matte genovese ha detto:

      Sei arrivato adesso da marte ???

    • solosamp1946 ha detto:

      o sei ironico o sei un terrapiattista

  94. Moneglia89 ha detto:

    A me interessa SOLO che ferrero se ne vada, non m importa di come finirà il campionato, tanto in b è difficile andarci (il lecce e il genoa sono più gramme di noi) FERRERO VATTENE

  95. Luca Oddone ha detto:

    Caro Maurizio, avevi scritto che avresti comunicato novità in merito alla querela. Forse mi sono perso l’aggiornamento, quando ci dirai qualcosa?
    Grazie!

  96. IVANO MAGA ROMAGNA ha detto:

    Ho guardato su transfermarket….

  97. petrino ha detto:

    Ranieri : ” Quagliarella ??? – Spero di portarlo in panchina a Lecce”.
    Poveri noi. Siamo messi male.

  98. mario ha detto:

    mi domandavo se fosse possibile aumentare il numero di rigori dato al genoa, in fondo 15 dall’inizio del campionato mi sembrano pochini per una squadra che schiaccia l’avversario nell’area di rigore, inoltre aumenterei il tempo di gioco a 140 minuti..dimenticavo che Irrati e’ lo stesso di genoa-sassuolo, andatevi a rivedere la partita e cosi’ capirete perche’ il gallinaccio non potra’ mai retrocedere, la puzza di camorra si fa nauseante

  99. Grendel ha detto:

    Petrino,
    Dobbiamo stare tranquilli, il sig. Ferrero farà sempre benissimo. Abbiamo i filtri, no?

  100. Claudio ha detto:

    leggo adesso del risultato, al limite dell’impresa, di una scuadra, ecche scuadra, invischiata come noi nella lotta per evitare i tre posti buoni solo per l’inferno….
    la riflessione sorge spontanea…. non eravamo noi quelli con il Rigorella capocannoniere? mah…. con la media di 2 rigori a favore a partita avremmo vinto sia ad Inter, sia ad Roma….. vedete un po’ voi…..

  101. Sand66 ha detto:

    Adesso più che mai serve mantenere la testa fredda, ci sono squadre che si stanno impantanando in zone a loro non congeniali, l’Udinese è stata risucchiata, il Toro è in forte involuzione di gioco e i piccioni si salvano con due (!!!!) rigori, i margini per la salvezza ci sono ma servono punti, certo poi resta il problema Società che manca di Proprietà e quindi…

  102. Claudio ha detto:

    non abbiamo giocato male, nevvero?
    siamo l’unica squadra dopo la ripartenza ad averne perso 3 su 3…..3 su 3!!!!
    grandi!!!!!
    e stasera senza subire praticamente un mezzo tiro in porta!!!!
    ancora più grzndi!!!!!
    non ne portiamo a casa neppure mezza….. però abbiamo giocato bene!!!!

  103. Ivano MAGNA ROMAGNA ha detto:

    Dove sono tutti i saccentoni che dicevano che RAnieri ha una media punti superiore a Di Francesco??? partite media punti 0,00 e allora?

  104. Tenente Colombo ha detto:

    3 partite 0 punti… no ma i punti non erano da fare con Bologna e Company? Io purtroppo rispetto a molti tifosi sono realista e già da tempo ho preso a malincuore la consapevolezza su quale potrà essere il nostro destino . Ora voglio fare un passo in avanti cosi molti saranno contenti… ipotizziamo che per ovvia fortuna ci salviamo e restiamo in A con il sottosviluppato al potere… ma vi immaginate la campagna di svendita totale che avverrà per tirar su 2 spiccioli per farlo sopravvivere ancora un po’ ? Vi piace soffrire e vedere un progetto di distruzione totale allora…sino a che quel cancro sarà nella Sampdoria impererà solo la parola vergogna e anzi da oggi , fino che il male non verrà debellato, mi asterrò per sempre dal commentare perché voglio vederlo sprofondare nella nullità totale perché quel l’essere ha contaminato irrimediabilmente il mio unico amore sportivo… a risentirci in un futuro…. buon lavoro Maurizio

    • Klaus Lavagna ha detto:

      Tenente Colombo,ti prego,metti i tuoi uomini alle calcagna di due fedelissimi uomini della banda Ferrero:Grendel e Maverick.Sono collaborazionisti della più immonda gestione della storia del Doria.Li potrete trovare nei pressi del tribunale di Roma il 3 luglio in trepida attesa dell’uscita trionfale del loro idolo dal luogo che nei prossimi mesi diverrà la sua seconda casa.

  105. Claudio ha detto:

    riusciamo a prendere gol anche se gli altri non tirano in porta… e anche stasera cmq con 2 rigori a favore avremmo vinto…
    con il lecce che prende 4 gol a partita, riusciremo nell’impresa di andare in b al loro posto.
    da qui alla fine non ne vinciamo mezza….. e quell’altro che dice che fisicamente siamo messi bene.

  106. Sand66 ha detto:

    La cosa preoccupante è che le partite ce le siamo sempre giocate, la differenza sta nei singoli, e da quel lato si può veramente fare poco, le occasioni faticosamente costruite vengono vanificate da conclusioni dimenticabili, urge l’apporto del miglior Fabio con la sua classe e, soprattutto, la sua esperienza.
    Il Bologna non ha fatto gran che per vincerla, solo che poi Orsolini si butta dentro saltando l’uomo e conquista rigore, Barrow si ributta dentro saltando l’uomo tiro, rimpallo e deviazione di Orsolini (ci gira pure male) e da noi chi salta l’uomo in area?
    Inoltre se qualcuno mi spiega perchè il furore mostrato gli ultimi dieci minuti non lo si poteva mettere prima gliene sarei grato.
    Gradirei che le telecamere non inquadrassero il “Presidente” principale artefice della mia gastrite da incazz….a cronica.
    Forza Doria sempre e comunque.

    • Fra Zena ha detto:

      con Ferrero a furia di gastriti tra un po’ mi viene l’ulcera…
      potremmo fondare un Gastrite Club, sono sicuro che un po’ di iscritti li troveremmo!

  107. matte genovese ha detto:

    Siamo come morti, grazie garrone j.n. grazie ferrero , grazie a tutto l ambiente compresa la tif organizzata per questo delirio, , agonia verso la serie B lenta e inesorabile, giocatori nn all altezza e un allenatore che ha fatto piu danni della grandine in primavera—— Meritiamo la retrocessione , senza se senza ma……. La Samp va rifondata con gente con i soldi e che provi amore per questi colori. Ho il morale sotto le fondamenta. Spero che finisca presto ————— FERRERO VATTENE —- FERRERO VATTENE—— FERRERO VATTENE—–

  108. Claudio ha detto:

    3 partite perse per 2-1, ogni partita la sua storia, qualsiasi modo è lecito per prendere gol e portare a casa ZERO punto, ogni volta a recriminare su quel che poteva essere e non è stato…. di fatto siamo nulli nulli nulli.

  109. maverick ha detto:

    Hai ragione grendel… troppo pessimismo… si si …

  110. giorgio48 ha detto:

    Questa volta non avevamo davanti dei campioni come Dzeko ma Orsolini e Barrow ! Purtroppo siamo riusciti nell’impresa di prendere 2 gol senza che Audero abbia mai dovuto fare una parata degna di questo nome. Parlare del rigore assurdo causato da Murru o dello slalom di Barrow stile Messi in 2 metri contro 3 nostri difensori (De Paoli, Beres e Yoshida) è qualcosa che lascia interdetti tutti coloro che amano il calcio. Certo, non siamo da soli a remare per una salvezza che coinvolge almeno 5 squadre (Torino,Udinese,Genoa,Lecce e Samp) che cercano di evitare di far compagnia a Spal e Brescia può darci ancora un filo di speranza ma questa sera ci siamo malamente giocati un jolly veramente importante. Nessuna delle squadre con cui dovremo condividere le pene dell’inferno da qui al 2 agosto sta dimostrando di essere in forma tanto che, dalla ripresa, in 14 partite giocate dalle 5 sopra citate più le 2 con già un piede e mezzo nella fossa, hanno realizzato solo 7 punti sui 42 disponibili : 4 il Torino, 2 il Brescia e 1 il Genoa. Un passo da lumaca che può consentirci di giocare le prossime con Lecce e Spal da una posizione, nonostante tutto, ancora di vantaggio. Certo che se dovessimo perdere a Lecce tutto diventerebbe maledettamente complicato. Pur in un campionato disastroso come quello di quest’anno non abbiamo mai perso 4 partite di fila e la speranza è quella di non infrangere questa regola proprio adesso. Dai, battiamo il Lecce e apriamo la finestra per far entrare un raggio di sole !
    Forza Samp.

  111. luigi ha detto:

    La vera vergogna è avere una società che non ha più credibilità dignità orgoglio per colpa di un’inetto che ha rifiutato l’offerta di Dinan e che ci porterà con i libri in tribunale oltre a figure umilianti e con una tifoseria da anni divisa, tiepida, rassegnata, e senza spina dorsale per mettere i bastoni tra le ruote all’inetto romano persona disgustosa e riluttante. Povera Samp e ora qualcuno parlerà anche di tattiche e di rigori senza pensare che tre giocatori del Bologna valgono l’intera rosa della Samp. Che tristezza infinita

  112. Paolo1966 ha detto:

    Dopo 40 anni esatti di partite, in casa e in trasferta, la chiudo qui. Non ho più la forza di andare oltre. La voglia era già sparita da anni

  113. Trevor ha detto:

    Mamma mia che pena col bologna, se ci si mette pure il mister coi cambi in ritardo siamo del gatto

  114. marcos ha detto:

    Siamo qui a commentare l’ennesima sconfitta
    Perdiamo mercoledì con il Lecce e al
    novantanove per cento siamo in serie B
    Diciamo che ma no siamo un disastro e poi
    penso che per colpa sua stiamo sui cog…..
    a qualcuno anche se ci voliamo attaccare
    a un rigore che mai ti daranno (vedi il i dirinmpettai
    due rigori uno da far ridere) ma il genoano è furbo
    sa farsi degli amici vedi fiorentina l’anno scorso.
    Qundo poi leggo delle critiche ingiustificate neiconfronti
    del presidente mi domando se ci siamo col cervello.
    Non solo ci porta in B ma se ci pensate bene con tutte
    le grane che ha probabilmente andremo in fallimento
    d’altronde è abbastanza abituato
    Facciamoci coraggio

  115. Pier56 ha detto:

    Purtroppo siamo una squadra allo sbando con giocatori mediocri e un allenatore che ci capisce sempre meno (perché Ramirez in panchina?). Però il peggio lo da sempre la società che accetta arbitraggi a senso unico (ancora l’indecoroso Doveri! Ma cosa gli abbiamo fatto?)senza fiatare…chissà come mai a noi i rigori non li danno (la gumina docet) e al primo errore te lo danno contro(prima del fallo di Murru l’azione era da fermare per un fallo di palacio su Tonelli. Chissà come mai ne danno uno o due a partita ai bibini, alcuni ridicoli come il 1 di Brescia. È tutto un caso?nel derby partiamo già 0-1.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Veramente Ferrero è amico di Lotito, almeno così sbandiera. Quindi, nel Palazzo, ammesso che conti, dovremmo essere messi bene.

  116. Massimo Pittaluga ha detto:

    sono abbastanza sconsolato dopo questa partita perchè paghiamo errori individuali evitabili come murru che atterra orsolini quando si era allungato la palla con ekdhal in copertura. Maurizio a fine, partita vista in tv, ho sentito alcune telefonate di spettatori ed a prescindere che la vedo come rissetto e te che la responsabilità principale sia di ferrero (ma aggiungo anche di garrone che a quel personaggio l’ha sbolognata lavandosi la coscienza dandogli dei fondi pure e procrastinando solo la fine) c’è da considerare che sull’azione del rigore c’era un entrata fallosa di medel su tonelli e che quello su lagumina era più rigore che quello su romero del genoa a brescia. ciò non toglie i limiti e i demeriti di questa squadra che a me da l’impressione però d’ impegnarsi ma a cui non vanno dritte anche molte di cose. gli episodi oggi ci hanno condannato perchè la partita era equilibrata ed il pari giusto e visti i limiti della squadra credo che anche la sorte possa girare un po meglio oppure l’arbitraggio che qualcosa diciamo non ha visto. resta il fatto che quando scrivevo che un pari era un risultato buono col bologna era perchè pensavo e continuo a pensare che a questa squadra poteva dare coraggio anche il punto e che il bologna nel complesso ha qualcosa in più. ora a lecce per la partita della vita con due giorni in meno di riposo e non sono pochi ma contro una delle poche squadre a noi tecnicamente inferiori sperando che quaglia possa rientrare almeno un tempo. li dobbiamo andare a giocarla e dare tutto quello che abbiamo perchè questa volta se andasse male potrebbe essere una mazzata da cui sarebbe difficile riprendersi. dopo oggi siamo rimasti a lottare per non retrocedere da udinese in giù e a questo punto le prossime due non possiamo più sbagliarle e 4 punti minimo almeno sono fondamentali. ormai siamo al dentro e fuori e speriamo che ci giri bene e che le prossime due partite le giochino al massimo. la squadra mi sembra provarci e speriamo che mercoledi per una volta vada diversamente. Ferrero ad ogni modo sta facendo quello che ha sempre fatto disastri e chi gli ha dato la sampdoria sapeva a chi la dava (tu hai citato il fallimento livingstone a fine partita che era già in essere al tempo della cessione della samp ma lasciamo perdere visto che chi cedeva diceva farà meglio di me ed invece oltre a non fare meglio sta radendo al suolo tutto). riprendo il suo ragionamento sig Rissetto quando ha detto nel post partita che se Ranieri non avesse quel curriculum sarebbe in discussione (sono d’accordo aggiungendo però se ci fosse alle spalle di ranieri una società in quanto ranieri ci mette la faccia ed è un gentiluomo come credo ritenga anche lei e che un altro non credo farebbe meglio) e seguendo il suo ragionameto e riportandolo su Garrone che se non fosse Garrone sarebbe stato sepellito mediaticamente per una cessione del genere a una proprietà del genere e credo che anche questo si possa dire senza tema di smentita. Spero solo di non dover vedere la sampdoria coi libri in tribunale per una scelta del genere di 6 anni fa. per come la vedevo io già nel 2014 il destino era segnato ed ho scritto qui sul vostro spazio che alla sampdoria è andata bene l’anno che si salvò con tanta fortuna e gli scout ebbero la fortuna e la bravura quell’estate di beccare in un colpo torreira skrinar schick e linetty a poco oltre che a comprare praet però pagandolo. bravura dello scounting ma anche fortuna che ha salvato ferrero nei 2 anni successivi con plusvalenze enormi mai più ripetute. la fortuna finisce anche in un gioco spesso poco prevedibile come il calcio quando vendi sempre a 10 e compri sempre a 1 o 2. ferrero farebbe meglio a cedere sino a che può altrimenti la fine è segnata per la samp ma anche per lui. I jolly che ci si salvi o meno sono finiti. credo che la tifoseria organizzata dopo lecce e spal a questo punto settimana più o meno cambia poco debba farsi sentire. questa presidenza e proprietà hanno rovinato la sampdoria e l’ha rovinata da quel ormai lontano giugno 2014 chi l’ha ceduta e chi l’ha rilevata nella sorpresa e nel silenzio generale circa i modi e i metodi di tale cessione unici e mai visti ne prima ne dopo anche questo senza tema di smentita (pagare per andarsene trovatemi un esempio in serie A a memoria d’uomo). si dovrebbero fare azioni importanti come non abbonarsi più in massa sino a che ferrero rimarrà alla guida della sampdoria. lo dico con dolore da chi si abbona da sempre a prescindere dalla categoria. c’ero con daversa traversa e la quasi serie C con quei 7 8 mila abbonati irriducibili ma li c’era enrico mantovani che tra tanti errori era una persona per bene e un tifoso che ci teneva alla sampdoria e da tifoso ho sempre sostenuto la samp senza se e senza ma come al derby di 10 anni fa quando eravamo quasi retrocessi e la sud con dei vuoti c’ero con i soliti 7 8000 irriducibili tifosi nel bene e soprattutto nel male. qui siamo alla distruzione di una società di un club e di una storia sapendo che sarebbe successo e per la prima volta da sempre sinceramente reputo sia venuto il momento che noi tifosi si dia una risposta effettiva a questo signore. vai avanti se vuoi senza tutti noi da solo. quando finirà ritorneremo a dare man forte a chiunque di dignitoso venga in qualunque categoria. questo signore o va via finita questa stagione che sia A si spera o B oppure che lo si lasci nel deserto. senza più una tessera. la samp non la possiamo rilevare noi tifosi (soprattutto visto che chiede decine di milioni di euro…..e meno male che c’era chi scriveva che la samp ne valeva 100 di milioni……e quando si discuteva questo qualcuno pure si sorprendeva dando dei misci al gruppo vialli) ma possiamo dare un segnale forte e civile lasciando questa società sola senza abbonamenti di qualsiasi tipo. Non lo avrei mai fatto con chiunque di dignitoso e in qualsiasi categoria come ho sempre fatto ma credo che noi tifosi si debba organizzare qualcosa di civile ma significativo e sospendere qualsiasi forma di supporto economico per manifestare la nostra totale insofferenza verso questa proprietà. come tifosi credo questo sarebbe un segnale importante e non solo un segnale ma anche una prova tangibile che i tifosi possono avere un peso comportandosi in modo civile ma incidendo. un caro saluto maurizio a te e a tutti ma pensiamoci bene alla fine di questo campionato a come comportarci sino a che ferrero terrà la sampdoria, io in ostaggio nel mio piccolo da questo presidente non mi ci faccio più tenere e se rimane sarebbe anche il caso di richiedere in massa il rimborso degli abbonamenti non goduti cosa che non avrei mai fatto con qualsiasi altro presidente precedente a cui andava il mio rispetto di tifoso. l’unico modo per far sentire la nostra protesta non è solo andare davanti all’hotel a protestare che serve a poco o nulla ma farlo nei fatti toccandogli l’unica cosa che lo tiene attaccato alla sampdoria per quanto possiamo e questo andrebbe fatto in simbiosi con la tifoseria organizzata. spero prima o poi e speriamo prima che questo incubo che per quanto mi riguarda dura da 6 anni finisca presto. a quei pochi sampdoriani a cui piace ancora ferrero o che pensano che il problema sia il cambio fatto o meno da ranieri spero si schiariscano presto le idee oppure potrebbero seguirlo quando spero rileverà qualsiasi altra squadra purchè lontano dalla sampdoria. vada dove lo porta il cuore come ama dire il nostro amato presidente ma lontano da qui e subito non sarà mai presto abbastanza.

  117. Ragnar ha detto:

    IL PESCE PUZZA DALLA TESTA non va bene ?

    Continuiamo noi a dare colpa a Ranieri di Francesco e ai calciatori . La verità è che un signore ci sta distruggendo in tutti i modi solo che ora c’è ne stiamo rendendo conto perché lo sta facendo a livello di risultati .
    (FORSE CE NE STIAMO RENDENDO CONTO)
    Quagliarella è sparito e perché non sta bene ??? E manco andare in panchina ????? Nel 2020 con tutte le precauzioni che esistono per far giocare i calciatori ?? Scusate ma io non ci credo .
    La frase iniziale che ho citato sopra era di una dura contestazione che io per primo appoggiavo , soltanto che adesso se si va giù non ci sono più quei signori . Se andiamo giù è un disastro per la storia della Sampdoria .
    Sono molto preoccupato su tutti gli aspetti intorno mondo Sampdoria . Ma oramai è troppo tardi , Maurizio ci aveva già avvisato a suo tempo .

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      E non sai quanto mi dispiaccia e mi dolga avere avuto ragione. Mai come in questo caso avrei voluto sbagliarmi, solo che non era difficile prevedere ciò che sarebbe accaduto. Vialli aveva previsto 40 milioni da investire sul mercato di gennaio ed è uno che di calcio ne sa abbastanza.

  118. DavetheBrave ha detto:

    Una premessa è d’obbligo, il campionato è ripartito dopo mille ostacoli del fantomatico comitato scientifico che millantava drammi alla ripresa della competizione, potrebbero essere assunti in toto dalla SAMPDORIA visto che non ne azzeccano una da inizio pandemia.

    Per quanto riguarda il calcio inteso come sport, la ripresa fa rimpiangere il lockdown e rivedere la SAMPDORIA martoriata ad ogni partita, come se il 2020 non fosse già abbastanza nero.

    Chiosa finale per i detrattori di Quagliarella, 3 partite senza di lui e 3 sconfitte , sarete contenti immagino, vero?

  119. Fra Zena ha detto:

    Difficile prendere sonno ieri sera, almeno per me
    La squadra si impegna, atleticamente sembra anche in bolla, ma perde sempre. Davanti creiamo pochissimo, dietro un errore qualcuno lo fa sempre. Quando è così, significa che siamo proprio scarsi. Non ci sono altre spiegazioni. Se giochi decentemente e le perdi tutte vuol dire che la qualità dei giocatori è inadeguata. Ieri ci si è messo pure l’arbitro, negandoci un rigore lampante. A qualcuno 4 rigori in due partite, di cui almeno uno comico, ad altri niente. E il bello è che poi dicono che quelli fortunati siamo noi…
    La cosa ancora peggiore è sentire tifosi blucerchiati, anche in diretta a primocanale, che difendono ancora la gestione del burino. Roba da pazzi. Alcuni davvero preferiscono tapparsi gli occhi che guardare la realtà
    Comunque siamo ancora lì. Mercoledì è un dentro / fuori. La sensazione di tutti è che naufragheremo, ma non costa nulla sperare in un finale diverso per ancora un paio di giorni

  120. Claudio ha detto:

    Passata la nottata, dubbi, perplessità, rabbia, incazzatura, restano ed anzi, sono pure amplificati stamattina.
    Non c’è una logica in queste sconfitte balorde, non c’è un senso o una ragione che le giustifichi.
    Tutte le squadre stanno giocando a tre/quattro giorni, ci stanno alti e bassi nelle prestazioni, ci stanno alternanze di rendimento all’interno della stessa partita e ci stanno quindi rimonte, ribaltamenti e risultati a sorpresa.
    La Samp? La Samp no. La Samp riesce ad avere una costanza di risultati, pardon di sconfitte, disarmante.
    Sei sconfitte su nove partite nel ritorno.
    Una volta sbagli il primo tempo, una volta cali alla fine, una volta trovi le giocate del campione avversario, una volta l’errore del tuo portiere, una volta la dormita deldifensore di turno, una volta il rigore uscito dal cilindro, la prossima volta sarà un’espulsione inventata o un’autorete da ridolini….
    E a dire dell’allenatore stiamo bene fisicamente…. se stai bene fisicamente, considerato questo assurdo scorcio di campionato, qualche punto qua e là lo fai….. oppure? Oppure semplicemente è destino debba andare cosi….. il Lecce sarà l’unico caso di squadra con difesa peggiore del campionato a salvarsi.

  121. belmondo' ha detto:

    ciao Maurizio, volevo esprimere la mia solidarieta’ nei tuoi confronti. ieri sentendo le telefonate nel post partita ero convinto di stare sognando. esiste ancora gente che difende il guitto romano, non ci potevo credere. mi auguro fossero telefonate di genoani di sfotto’ perche’ altrimenti non si spiega. sulla partita meglio non commentare, la squadra e’ agghiacciante e a mio avviso 26 punti sono anche troppi

  122. ste75 ha detto:

    ho perso la voglia di commentare dopo l’ennesima umiliazione subita…mi auguro solo che qualcuno fermi quel maledetto romano…prima che sia troppo tardi

  123. Caldarella Flavio ha detto:

    Scusate redazione. Rileggendo il post che ho appena pubblicato,ho visto che ho fatto errori nello scrivere. Ho digitato male i tasti del cellulare senza accorgermene. Mi scuso per gli errori. Buona giornata.

  124. MatteoB ha detto:

    Non voglio appellarmi agli episodi, ma su tre partite non ci gira bene un granchè….
    il rigore parte da un tentativo di tiro rimpallato che finisce tra le gambe dei giocatori del bologna, i quali ripartono in contropiede e poi Murru fa il solito rigore al quale ci ha abituato piu’ volte. Forse c’è anche un fallo, ma si sa, solo con la Juve il var torna indietro di qualche minuto….

    Il secondo gol, azione di Barrow a parte (tanta roba), è visiato da una deviazione di uno dei nostri proprio sulla testa del giocatore del bologna che insacca.

    In definitiva siamo grammi, nessuno lo nega, abbiamo una panchina cortissima, ma se da queste tre partite avessimo preso un paio di punti, nessuno si sarebbe scandalizzato… e invece siamo a zero, e ora se perdiamo a lecce si fa durissima.

    Paghiamo errori su errori, in primis della società (ovvero di chi la conduce!), dei singoli giocatori che non migliorano mai (vedi Murru che continua a causare rigori tutti uguali e in gran quantità) e infine di un calcio che pur di ripartire, organizza un sistema a 5 cambi di cui circa la metà delle squadre (quelle che hanno 1,5\2 rose) gode, mentre l’altra metà ne è penalizzata (con la roma sono entrati Cristante, zappacosta, under, pellegrini e Kalinic, noi abbiamo messo dentro i soliti Leris bonazzoli e tutta la rumenta che siede in panchina….)

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non ti appelli agli episodi, ma lo fai caro Matteo. Dimenticando che siamo vivi grazie alle vittorie di Ferrara e nel derby (rispettivamente un rimpallo di Caprari e un unico tiro in porta di Gabbiadini). Gli episodi girano, solo che si rammentano solo quelli a sfavore.

  125. maverick ha detto:

    Dritti in B.
    Almeno servisse a toglierci quello la ma purtroppo non credo al solito o ce lo tolgono i tribunali o sarà una discesa lunghissima ed inesorabile.
    Come ci hanno distrutti… povero Paolo se ci vede da lassù.

  126. vedder_74 ha detto:

    Ciao Maury,
    alcune considerazioni personali:

    1) E’ veramente imbarazzante continuare a sentire gente che continua a spostare le colpe riversandole sui giocatori o l’allenatore.
    E’ corretto rispettare il pensiero di tutti, ma onestamente il responsabile è solo uno.
    2) Ieri sera, dopo la partita ho voluto farmi ulteriormente del male..sono andato a rivedermi l’intervista integrale del “passaggio di proprietà”.
    Molto significativo il passaggio dove si sente “nel mondo del calcio girano spesso persone ambigue, bene questa ha superato tutti i filtri..ci siamo parlati e piaciuti subito”.
    Lo so che scrivo cose dette e ridette, ma abbiamo assistito ad un passaggio di proprietà mai visto (nn tanto per il regalo a costo zero); ci sono zone d’ombra pesantissime mai chiarite.
    Personalmente mi sento già in B, nn per la qualità della squadra che, seppur mediocre, nn è peggio di Genoa Lecce o Udinese ma per la situazione.
    Se paradossalmente Vialli arrivasse domani e fosse a Lecce nello spogliatoio sono sicuro che ci salveremmo facile….
    Meglio bruciare subito, fallire e sperare di ripartire con una proprietà migliore.
    Sperando che succeda come a Firenze o Napoli.
    Tanto anche in caso di salvezza, il prossimo anno faremmo un campionato da 9/10 punti.
    Meglio retrocedere o fallire con la speranza che serva a “liberarci”.
    Diversamente saremmo costretti all’oblio chissà per quanti anni.
    AVANTI SAMPDORIA

  127. Caldarella Flavio ha detto:

    Buongiorno a tutti. Risveglio amaro.Vorrei fare riflessioni insieme a Voi. Questa sosta sta evidenziando le carenze tecniche della squadra. Non ci sono cambi all’ altezza di molte altre squadre. Gli errori arbitrali hanno influenzato negativamente negativamente la nostra classifica,La mal gestione della società, vedi stipendi non pagati,almeno così ho capito, potrebbero influenzare negativamente i calciatori. Tutto questo non dovrebbe essere un alibi.

  128. Vera ha detto:

    Impresentabile,cosa posso dire?Non avrei mai pensato che venisse giocata in questo modo la partita della vita,vedere poi Ranieri che si agrappa ad un rigore non dato,mi ricorda il generale di Sadam Hussein che,dal tetto dell’hotel dove aveva il comando,diceva che tutto era sotto controllo mentre,alle sue spalle,si vedevano i carriarmati Americani entrare in citta’….si andava a tre punti dalla quart’ultima con una vittoria,credo che ci costera’ la B avere fallito,forse ci toglieremo dai piedi Ferrero che non potrebbe avere piu’ la stessa notorieta’ e mollerebbe l’osso!

  129. Caldarella Flavio ha detto:

    Per ultimo ma non meno importante manca il 12° uomo in campo. Il supporto della nostra meravigliosa tifoseria. Ora come non mai lo scontro contro il Lecce è di fondamentale importanza per cercare di rimanere in A. Certo finché rimane Ferrero alla guida non ne usciamo. La B sarà sempre dietro l’angolo.Usa la nostra amata Samp come un giocattolino e lo usa anche Male! Sembra un bambino capriccioso ed è anche cafone! Auguri a tutti un buon fine settimana. Forza Samp sempre!

    • Paolo1966 ha detto:

      Manca l’11mo in campo… non esistono giocatori con la garra che possano prendersi la squadra sulle spalle… gente di personalita’… tutti bravi ragazzi ma pronti al compitino

  130. Pierluigi ha detto:

    Buongiorno Maurizio, io vado a vedere la Sampdoria dai tempi di Colantuoni… quindi sono preparato a soffrire, ma ora la squadra è veramente a pezzi e senza nessuna prospettiva… Io non ce la faccio proprio più a vedere e sentire Ferrero. Purtroppo ho la brutta sensazione che per vederlo sparire dovremo, mi duole dirlo, fallire.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Concordo, mai come in questo momento sia la società che la squadra sono a pezzi. Comunque, speriamo ancora.

  131. Alex Sestri ha detto:

    Maurizio vorrei il tuo punto di vista sugli arbitraggi di irrati so benissimo che qua parliamo solo della Sampdoria però queste follie e regali continui che fa ai bibini (vedi Sassuolo e Brescia) stanno di fatto falsando anche il nostro campionato con i 4 punti regalati loro.
    Sia chiaro la Samp è già di suo purtroppo una squadra sull’orlo del baratro ma dj certo questo personaggio non fa altro che peggiorare le cose.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Arbitraggio pessimo e allucinante. Eppure Ferrero sbandiera amicizia con Lotito, uno dei “padroni” del calcio italiano. Dunque, non penso ci sia un complotto.

    • petrino ha detto:

      il genoa ha avuto 13 rigori a favore.
      E’ secondo in tale classifica, la prima e’ la lazio con 14 a favore.

  132. francesq ha detto:

    Come volevasi dimostrare, casa non è casa, calcio non è calcio, Doria non è squadra da serie A.

    Sinceramente il presagio era forte e i segnali inducevano a legarsi la proverbiale pietra al collo. Perché pur giocando perfino benino (o “benicchio” a seconda di quale storpiatura si preferisca) e sicuramente mettendocela tutta e impegnandosi allo stremo, questa Samp non vince. Anzi, perde.

    Perché quando fa forcing non segna, nemmeno con le mani. E ti viene in mente che Bonazzoli e La Gumina, per quanto giovani e spavaldi, faticavano a inanellare minuti in Serie B e/o in squadre di A retrocesse e di minor blasone, e qualcosa vorrà pure dire.

    Perché basta un episodio storto a condannarci. Un rimpallo, un contropiede subito un po’ di sfiga e arriva un Murru incapace di dominarsi a randellare la caviglia di un avversario che, in area di rigore, si era già liberato (tra l’altro malissimo) del pallone, rivelandosi innocuo. Ma allora Murru giocava bene solo con Giampaolo e a sprazzi, perché la disciplina del vituperato fautore del “rombetto” coi “passaggetti” e che disprezzava le fasce, evidentemente sapeva plasmare giocatori di Serie A. Quello che Murru, non me ne voglia, oggi non sembra essere, o perlomeno non fino in fondo, nonostante la grinta e l’amore per la maglia che dimostra e di cui lo ringrazio e per cui mai lo fischierò (dal divano, si capisce).

    Perché giochi a palla lunga e hai mediani che faticano a mandare la palla con precisione a più di 5 metri di distanza; e non hai un centravanti boa che ‘sti palloni possa raccogliere e farti salire. Come faceva il Bazza, dai, in quel Doria povero ma bello, perfino grammo ma funzionale, dei tempi di Novellino.

    Insomma, perché il valore tecnico non è consono alla Serie A. Hai qualcosa, qui e lì, ma è male assemblata. Si aspettava Vialli, non si pensava al mercato, quell’estate di un anno fa. E ora ti ritrovi con un po’ di niente senza pane, coi crampi allo stomaco e la paura del domani.

    Diciamocelo. Basta vincerne due e ci salviamo, ne sono abbastanza convinto.

    Ma cosa siamo diventati?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non credo che a due terzi di stagione si possano imputare le responsabilità della classifica ad un episodio storto o ad un rimpallo. Può valere per una partita (a Ferrara con la Spal, la vittoria che ci tiene tuttora in vita, girò bene a noi), non per un campionato.

  133. Stefano 64 ha detto:

    Buongiorno,
    credo che non ci sia più nulla da fare e sono rassegnato a vedere la mia amata. Ma la cosa che mi fa specie è che ci sono ancora alcuni tifosi che difendono il mariuolo romano, ieri sera nella trasmissione post partita ne ho sentite veramente delle belle. Un plauso e un immenso incoraggiamento a Maurizio Michieli e Stefano Rissetto. FERRERO TI ODIO DEVI SPARIRE….FORZA SAMP

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Grazie. Anche se non ero sorpreso più di tanto a sentire che è colpa di Ranieri, di Murru, dei giornalisti. Alla Sampdoria è un film già visto, tranne che con il “povero” Enrico Mantovani, che è stato rubinettato. Spesso la storia, anche quella di una società e di una squadra di calcio, è difficile da decodificare.

  134. ste75 ha detto:

    #nonunminutodipiu’…Ferrero vattene…ecco…l’hastag che deve rimbalzare in rete…fino allo sfinimento…questo maledetto ci sta portando alla rovina calcistica

  135. ste75 ha detto:

    scusa Maurizio ma è il terzo post che scrivo in poco tempo xché cn qualcuno mi devo pur sfogare…un anno fa circa il responsabile numero uno di questo strazio,Garrone, disse ad una tua trasmissione che in caso di emergenza sarebbe intervenuto in soccorso della Samp..lo giurò davanti a migliaia di spettatori…sarebbe interessante sapere in un’ altra comparsata a primocanale cosa sta aspettando..è cm girare il coltello nella ferita già sanguinante ma il danno lo ha causato lui…e deve risolverlo….x correttezza nei confronti del tifoso e anche cm coscienza personale…grazie

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ora come ora, anche se lo volesse, può fare poco. Aspettiamo e vediamo.

    • maverick ha detto:

      Non può certo e non credo lo intendessse salvarla dalla B ma,nel caso, da un fallimento con perdita del titolo sportivo…

  136. Martino Imperia ha detto:

    Mia idea eh.

    Morire per morire, soffrire per soffrire, serie B per serie B, perdere per perdere….RIDATEMI IL 4 3 1 2 !!!!! (Si, quello di Giampaoliana memoria per capirci).

    Posso capire il 442 , orrendo ma redditizio, quando dobbiamo contenere e non ci è richiesto di fare la partita, ma dove è possibile proviamo a giocare, a vincere, a fare dei gol.

    Audero
    Berez Tonelli Colley Murru
    Thorsby Ekdal Linetty
    Ramirez
    Gabbiadini Bonazzoli.

  137. Flavio da Manchester ha detto:

    Ciao a tutti,

    Maurizio, io penso che se a Lecce non si vince, siamo in B. Non credo neanche un pareggio possa bastare.

    Come la vedi?
    Saluti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Genoa, Sampdoria, Lecce e forse Udinese si giocheranno la salvezza sino all’ultimo, a prescindere. Non c’è una squadra nettamente superiore ad un’altra.

  138. Luca ha detto:

    in questo momento c’è un ambiente spaccato completamente, non parlo della squadra, ma dei tifosi e i giornalisti ( li metto insieme perchè sono importanti entrambi ). Da una parte ci sono i giornalisti che dicono che le persone che non hanno criticato fin da subito questa proprietà si devono vergognare, che fanno finta di non vedere, che devono addirittura chiedere scusa o che dicono “eh ma i tifosi non capiscono” basandosi su 3000 mi piace su facebook o su 30 persone che telefonano durante le trasmissioni …. dall’altra parte abbiamo i tifosi che dicono che è esagerato criticare Ferrero, è colpa della squadra, colpa di Ranieri, colpa del giornalista di turno che ce l’ha con Ferrero.

    Purtroppo l’attuale presidente è il male di questa squadra, poi ovvio che se la squadra si svegliasse un’attimino ed evitasse errori grossolani sarebbe meglio, ma purtroppo quando hai una società del genere chi te lo fa fare di dare tutto te stesso ? quando hai un presidente che si rende ridicolo ad ogni parola e ad ogni gesto che fa, che molto probabilmente gli stipendi non sono pagati neanche regolarmente ( questo è una mia paura ) …..

    Bisogna remare tutti dalla stessa parte, e sottolineo TUTTI.

    Vorrei specificare a Maurizio che questo non è un attacco a lui o ad altri suoi colleghi, è solo una mia analisi di quello che sto percependo in questo periodo

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Allora non capisco. La tua analisi è interessante, ma cosa c’entrano i giornalisti, francamente? E’ uno sport tipico di molti sampdoriani e serve solo a sviare l’attenzione a vantaggio di…

      • Luca ha detto:

        Non è sviare l’attenzione, anche perchè ho specificato che il solo male della Sampdoria è Ferrero.
        Non è assolutamente un attacco verso i giornalisti perchè ho criticato anche i tifosi, il mio era un modo di evidenziare questa spaccatura tra tifosi e giornalisti.
        Ti posso fare un esempio, ogni volta che Rissetto da una sua opinione sembra TUTTI i tifosi siano pro Ferrero e che TUTTI siano felici di questa situazione basandosi sui numeri dei social,sulle persone che chiamano e sentendo i tifosi che stanno in tribuna ( che sono gli stessi che fischiano ad ogni passaggio sbagliato …. )

        Oppure esempio Giampaolo, ogni trasmissione sento dire …. eh vi lamentavate di Giampaolo, eh i tifosi non gli va bene non vedono il lavoro che ha fatto …. ci sono quelli che si lamentavano, questo è un dato di fatto, ma erano i soliti 3000 su 20.000 abbonati ( senza contare i tifosi che non vanno allo stadio ), io mi ricordo uno splendido striscione della Sud con scritto ….. Avanti cosi mister …. quando Ferrero voleva esonerare l’allenatore.

        Ci sono tifosi che non vogliono guardare in faccia la realtà ? Purtroppo si, ci sono e ci saranno sempre. Ci sono dei tifosi pro Ferrero ? Purtroppo si.

        RIPETO, Ferrero è il male assoluto di questa società e voi giornalisti fate benissimo ad attaccarlo, ma purtroppo questo personaggio è riuscito a creare una spaccatura enorme tra l’ambiente e questo è una cosa bruttissima.
        Tifosi che criticano i giornalisti, giornalisti che criticano i tifosi …. cosi non va bene. Tutti uniti

  139. Riccio samp ha detto:

    Salve Maurizio, partita di ieri da pareggio, ma alla fine la qualità della panchina del Bologna ha fatto la differenza. Rigore solare su La Gumina non fischiato, e incredibilmente non riguardato al var, che avrebbe indirizzato nei nostri binari la partita ma tant’è. Ranieri non ha attuato sostitizioni per preservare soprattutto Ramírez in ottica Lecce, mi auguro che abbia ancora ragione lui altrimenti è un disastro. Spero che questa partita sia come quella con il Parma, dove abbiamo perso ma dopo abbiamo vinto il derby. Con il Lecce partita più importante del campionato. Io azzarderei Ramírez dietro Bonazzoli e Gabbiadini per cercare di fare un gol in più di loro… Lei cosa ne pensa Maurizio, starebbe più abbottonato e giocherebbe di rimessa? Speriamo bene saluti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Credo che in questo momento la tattica sia l’ultimo degli elementi che possono determinare qualcosa, vedo che tutte le squadre giocano un po’ così, lunghe, generiche.

  140. Souness ha detto:

    Mi rivolgo a chi in questo momento fomenta le critiche sulla società che altro non fanno che destabilizzare la squadra. Ci sarà tutto il tempo per accusare Ferrero a campionato finito ma ora non è il momento e dobbiamo remare tutti dalla stessa parte per cercare di arrivare alla tanto sperata salvezza . Non fanno bene in questo momento i servizi televisivi come quello visto ieri sera all’inseguimento dell’auto di Ferrero.
    La squadra è questa e le critiche o le polemiche non possono cambiarla , allenatore e giocatori sono quelli che sono. e se devo trovare un colpevole per lo specifico per la partita di ieri lo trovo in Ranieri. Ma vi pare normale che si sia arrivati al 70° minuto senza nessun cambio con i 5 a disposizione e con giocatori come Vieira , Linetty solo per citarne alcuni che non ne hanno azzeccata una. Mi chiedo cosa serve cambiare 3 giocatori negli ultimi 10 minuti.
    Con i 5 cambi se ti accorgi che la squadra non gira la puoi rivoluzionare e cambiare tutti i moduli che vuoi.
    Mi auguro che il mio invito venga recepito.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Tutto come previsto: a furia di sostenere che è colpa della stampa, colpa di Giampaolo, colpa di Murru, colpa di Di Francesco, colpa di Ranieri, colpa di Garrone, colpa di Vialli e degli americani. Non è mai tempo di criticare, alzare il velo, indurre a cambiare rotta. Una volta per non “destabilizzare la squadra” (roba da matti), un’altra perché c’è la nuova stagione alle porte, un’altra ancora perché… Si chiama mettere la testa sotto la sabbia, sempre e comunque. Col risultato di sprofondare nell’oblio, nella rassegnazione, ancorché magari cantando (che è pur sempre una bella cosa, se non fosse l’unica).

      • solosamp1946 ha detto:

        ma infatti è solo colpa di Edoardo Garrone

      • petrino ha detto:

        parole sante.

      • Maraschi ha detto:

        Scusa Maurizio, ma non mi sembra uno scandalo, come sottolinea Souness, affermare che, in questo momento, non abbia un gran senso parlare di Ferrero.
        Chiaramente, se a te e a molti altri interessa relativamente il risultato del campo ma molto di più il futuro societario, è ovvio che questo vi induca, ogni giorno, a parlare dei danni che ha fatto, che fa e che farà Ferrero.
        Ci sono però tifosi, come Souness e il sottoscritto, che soffrono a vedere perdere la Sampdoria, fosse anche nella coppa delle Alpi (reminescenza anni 70, Winterthur, Lugano (col portiere cuoco) ecc.) e che quindi privilegiano parlare delle partite piuttosto che di società, cosa che si può benissimo fare a bocce ferme e non mi pare molto elegante liquidarci con un “tutto come previsto”.
        Con immutata stima.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          No carissimo, hai frainteso o probabilmente mi sono spiegato male io. Intendevo che non vedo correlazione tra le critiche a Ferrero (nel senso di denunciare le sue magagne con la speranza che smascherarle serva a qualcosa) e il rendimento della squadra. Non penso che la Sampdoria abbia perso col Bologna oppure possa vincere o perdere a Lecce in base a quanto si dice e si fa a Primocanale. Questa è la mia opinione, ma chiunque è liberissimo di pensarla come vuole e se qualcuno ritiene che le sconfitte della Samp siano riconducibili ai nostri commenti può esprimerlo tranquillamente, tant’è che lo pubblico senza problemi.

        • belmondo' ha detto:

          parlare della societa’ destabilizza l’ambiente quindi tu suggerisci di non parlarne o quanto meno di parlarne poco. ok, pensi dunque sia meno destabilizzante parlare di quanto siano scarsi i vari leris colley vieira bonazzoli la gumina e altri? pensi che per cementare squadra e tifosi sia doveroso cercare di capire perche’ quagliarella non si sta allenando col gruppo (lo sappiamo tutti il motivo)? pensi sia meglio parlare del fatto che due dei tre attaccanti in rosa hanno uno score in serie a di 2 gol? o forse proponi di non parlare proprio piu’ di sampdoria? ecco, forse questa sarebbe la soluzione giusta

      • Fra Zena ha detto:

        Intanto gli Ultras pensano solo a battaglie inutili contro il “calcio moderno”, con una eco mediatica pari a zero e risultati sottozero. Sinceramente mi aspettavo che la manifestazione della scorsa domenica fosse un atto d’accusa contro chi sta distruggendo la Sampdoria, invece è stata l’ennesima presa di posizione contro la ripartenza di cui non frega nulla a nessuno. Sono rimasto deluso. Stessa cosa della Federclubs. Lo so che i tifosi incidono abbastanza poco su quel che succede in campo, soprattutto adesso, ma belin ci vuole una presa di posizione più forte contro ferrero. Bisogna lanciare campagne mediatiche, campagne sui social, non si può stare zitti per non “destabilizzare” (come se ora fossimo stabili!)
        #nonunminutodipiù. V A T T E N E

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Caro Maurizio siamo d accordo su quasi tutto. su una pero no. Garrone ha eccome responsabilita’. la samp l ha cesuta lui a ferrero e si sapeva cho fosse. Credimi se dico che spesso discutevo su chi critocava Edoardo Garrone considerandolo un valore per la samp ma sebbene continui a pensare che sia una persona per benre quello commesso e’ stato un grave errore e forse anche qualcosa di piu’ sapendo che ferrero era comunque un personaggio con fallimenti e cv discutibili. far finta di ignorare questo e’ raccontare le cose a meta’. Sono tra quelli che spera ancora che lo stesso Garrone prima del crollo societario possa metterci una pezza ma la pezza puo’ essere solo prendere la samp per i capelli quando portera’ i libri in tribunale. se ferrero fa ferrero ovvero segue la strada sempre intrapresa questa e’ la fine. in quel momento nelle mani del tribunale garrone potra’ salvare la samp dal falliembto visto che ferrero non ha voluto cedere quando doveva e ripeto doveva. la possibile serie b e’ in questa situazione uno scenario che baratterei con l uscita di ferrero che intanto A o B ve dera’ tuttp il vendibile. averlo messo li e pagarlo per farlo e’ stato un capolavoro al co trario. la storia che non c era nessuno e’ vera ma.pagandola a essere pagati e garantiti ci sarebbe stata la fila e credo senza amdare a roma. quanto e’ successo in quel periodp da braida a ferrero ovvero da un dirigente di alto profilo ingaggiato due mesi prima ferrero e’ un unicum nella storia di qualsasi azienda. speriamo solo che questo incubo si concluda anche male ma finisca. e ribadisco quei pochi troll che amano ferrero vadano con il loro presidente. bastano 20 30 troll seriali a intasare centralini e forum. per quanto mi riguarda il 99% dei doriano che conosco sono disperati oggi magari due anni fa lo era il 50% e bel 2014 il 30% e io ero tra quelli. siamo gia’ durati tanto altro che filtri.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Hai ragione, certo. Eccome che Garrone ha responsabilità, è il “peccato originale” (l’ho ribadito anche in un commento in prima pagina sul sito). Intendevo dire che continuare ad addossare colpe e responsabilità a ritroso, a destra e a manca senza focalizzarle, serve solo ad alimentare gli “errori” e a far ingrassare chi le colpe le ha davvero.

          • maverick ha detto:

            Concordo.. e sinceramente senza neppure poter andare allo stadio c’è poco da aiutare la squadra… dobbiamo solo sperare in 6 punti con Lecce e Spal.. ma visto quanto ne abbiamo fatto fino ad oggi 6 in due partite…io sono molto pessimista…

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            Lo so che lo hai fatto e non vorrei avere ragione ed avere garrone ancora presidente o comunque qualcuno di degno. Le colpe di Ferrero poi sono tali che solo chi non vuol vedere può continuare a credere che sia un presidente in fondo non cosi malvagio. Ferrero è come lo scorpione sulla schiena della rana. anche in mezzo al lago la punge e affoga con la rana e del resto come dice lo scorpione sono quello che sono. non doveva finire a gestire la sampdoria tutto qui. per me da quel giorno del 2014 è iniziata un altra era che temo finirà in modo traumatico. Amen purtroppo anche vialli ha dovuto cedere e qualcuno parlava di 100 mln di valore e si certo c’è e ci sarà la fila a quel prezzo. spero solo che dopo che si sia toccato il fondo ferrero ne esca con quanto è entrato ovvero zero.

        • Sand66 ha detto:

          Cerchiamo di valutare bene i fatti e contestualizzarli, Garrone ha si la colpa di aver ceduto in modo incauto ad un intrallazzatore professionista ma, poi, ha anche avuto il merito di facilitare la cessione in mani, sicuramente, più sicure e se ciò non è avvenuto è per l’avidità di qualcuno che, pensando di fare il furbo, voleva vendere il vendibile e consegnare una formazione da bassa serie A e prendere soldi come fosse una squadra da media classifica.
          Non si può tornare indietro fino ad Adamo ed Eva per trovare le colpe, la cessione è avvenuta anni fa ma il disastro della mancata cessione è di quest’anno, ergo le colpe sono solo ed esclusive del MegaSuperPresidente in carica.

    • Lollo ha detto:

      Anche nel 2011 i conti li dovevamo fare alla fine…questi sono i risultati.
      Detto con serenità e simpatia perchè siamo tutti dalla stessa parte: se siamo a questi punti la colpa è anche di chi si è sempre accontentato tifando ” a prescindere “.
      Anch’io tifo Doria a prescindere, ovvio, ma una gestione così scellerata e spettacoli del genere sono inaccettabili, sono una presa per i fondelli, se vi piace essere presi in giro buon per voi….

    • belmondo' ha detto:

      io provo davvero imbarazzo per te e anche un pochino di vergogna. mi auguro tu sia un genoano venuto qui a trollare e provocare.

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Non insultiamoci tra sampdoriani, ognuno ha le sue opinioni e vanno rispettate.

  141. Maurizio.Michieli ha detto:

    Quella che doveva essere la partita della svolta, per la Sampdoria si è rivelata un boomerang e al “Ferraris” contro il Bologna è arrivata la terza sconfitta su tre partite dalla ripresa del campionato. Un bilancio pessimo che ha inchiodato sull’orlo del baratro la squadra di Ranieri, costretta a giocarsi, se non tutto, quasi, mercoledì a Lecce e domenica con la Spal. Vero è, come ha sottolineato l’allenatore blucerchiato, che la gara è stata falsata dagli errori dell’arbitro Doveri e del Var Massa. “C’è stato un calcio di rigore con espulsione che non è stato fischiato – ha tuonato Ranieri -. Se a La Gumina non viene dato un cazzotto in faccia in piena area, Colley non riceve la palla in fuorigioco. Invece sul loro gol, Medel entra a gamba tesa stendendo Tonelli, con l’arbitro che lascia proseguire”. Insomma, un segnale inquietante anche da parte del cosiddetto palazzo ma la Sampdoria ci sta mettendo del suo per complicarsi ulteriormente la vita. Nel primo tempo l’incontro è stato equilibrato, con un’occasione per parte: prima Audero ha sbarrato la porta a Sansone con una respinta da pochi metri, poi Skorupski ha neutralizzato il diagonale di La Gumina. Nella ripresa la Samp ha provato ad alzare il ritmo, forzando i tempi alla ricerca del vantaggio ma nel miglior momento dei blucerchiati è passato il Bologna, complice lo sciagurato intervento di Murru su Orsolini. Dal dischetto Barrow non ha sbagliato, anche se Audero aveva intuito la traiettoria. Poco dopo lo stesso Barrow è affondato come una lama nel burro nella retroguardia della Sampdoria, mettendo sulla testa di Orsolini il pallone del raddoppio. La squadra di Ranieri si è ritrovata in ginocchio, ha perso Tonelli per infortunio ed è riuscita a rianimarsi solo nel finale quando il neo entrato Augello ha pennellato un bel traversone in area, Skorupski ha sbagliato il tempo dell’uscita e Bonazzoli di testa ha accorciato le distanze. Tardi, troppo tardi per rimontare, nonostante l’impegno della squadra di Ranieri. Mercoledì lo scontro diretto a Lecce, dove la Sampdoria, orfana di Tonelli e dell’ormai desaparecido Quagliarella, si presenterà con due giorni di riposo a fronte dei cinque degli avversari. Un calvario, a fronte del quale il presidente Massimo Ferrero, all’origine di questa disfatta con le scelte scellerate compiute la scorsa estate, quando depauperò l’organico e rifiutò di cedere la società in mani sicure, adesso non trova di meglio che seminare giornalisti e tifosi per evitare di rispondere all’unica domanda possibile: perché questo orribile scempio?

  142. Giox ha detto:

    Ciao Maurizio, ho notato che appena il presidente cerca la ribalta mediatica improvvisandosi tuttologo la squadra sprofonda.Sicuramente è una casualità, ma a mio parere questi i giocatori che non prendono lo stipendio da Febbraio avrebbero bisogno di più serietà e compostezza da chi invece lo stipendio pare lo abbia conservato. Forza Doria, speriamo che S. Bernardo ci aiuti…

  143. alan ha detto:

    La storia dei 5 giorni di riposo contro 2 valeva già contro il Bologna. E a noi un Irrati che vede rigori inesistenti non lo mandano mai…
    Dopodiché Ramirez in panchina nel primo tempo non aveva senso e non è possibile prendere sempre il secondo gol in maniera ridicola pochi minuti dopo il primo.

  144. Fabrizio ha detto:

    E’ dalla seconda giornata di campionato che dico rammaricandomene che saremmo scesi in B. Senza Società non si va da nessuna parte eppure molti tifosi continuano a mettere la testa sotto la sabbia, incolpando giornalisti giocatori allenatore invece di prendere a calci nel sedere quel buffone ciociaro e chi a lui ha regalato la società! Abbiamo avuto la Nostra occasione con VIALLI e gli americani, io personalmente da Sampdoriano tutte le volte che ci penso, mi vergogno,mi vergogno per non essere andato durante la loro venuta a Genova a supplicarli a dimostrare Entusiasmo circondarli di Sampdorianetà nulla tutti a casa solo un bimbo a Boccadasse con la maglia Blucerchiata! E ora stiamo zitti e incolpiamoci da soli per aver dimostrato di non capire veramente un C……….avolo!

  145. petrino ha detto:

    non ho letto gli altri commenti e potrei ripetermi.
    Che Ranieri si scagli contro l’ operato dell’ arbitro con tale veemenza,puo’ avere 2 siginificati :
    o la situazione e’ talmente grave che e’ ormai irrecuperabile tecnicamente,
    o si sta preparando il terreno ferrile per la partita con il Lecce.
    A questro punto metterei 2 in schedina.
    Il livello tecnico di questa squadra, per almeno 8/11 e’ da brividi, ossia piu’ vicini alla Lega Pro che alla Serie A.
    Comiunque alcune sue mosse , vulgo cambi, a partita gia’ iniziata, sono inspiegabili.
    L ‘unica speranza e’ che il 37 enne Quagliarella rientri in squadra.
    Dopo 7 anni di presidenza ferrero, dobbiamo aggrapparci ad un 37 enne per avere qualche speranza.
    Dimostrazione classica di un fallimento totale, tecnico, agonistico, morale,di immagine.
    La sceneggiata cui abbiamo assistito ieri sera,nel post partita, con il fuggi fuggi della sua vettura, riapparsa davanti al ristorante san giorgio alla foce, e’ degna del peggior avanspettacolo.

  146. Ale78 ha detto:

    Perdere 3 partite 2-1…..non è sfortuna o colpa degli arbitri…..mentalmente siamo deboli, a volte bastano anche dei pareggi.
    Se poi ci aggiungiamo rebus stipendi, e gestione societaria…..
    Ecco, dovessimo stilare la classifica in base alla serietà e solidità societaria saremmo ultimi.
    Guardo le partite solo x la maglia, nella speranza di salvarci.

  147. brignole ha detto:

    ciao Maurizio, sento girare delle voci strane su quagliarella…ne sai qualcosa di piu’? senza entrare nel merito, le hai sentite pure tu?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Voci ne girano tante, ma solo Quagliarella e la Sampdoria possono fare chiarezza. Se non la fanno, forse non sono in grado di farla. Ma di più non saprei dire.

      • Marco ha detto:

        Siamo arrivati al punto che un calciatore deve pubblicare sui social il referto di una visita medica perchè sennò la gente sparla…che tristezza di tifoseria che siamo diventati…

  148. YumaS2001 ha detto:

    ciao a tutti
    si stava meglio in cluasura (“lockdown” per quelli fighi)

    adesso siamo tutti qui a mangiarci il fegato (non alla veneziana, ma alla genovese).

    lasciando per un attimo perdere il fatto che ai bibini i rigori sono tirati con la fionda mente alla samp non ne fischiano nemmeno se tyson abbatte a pugni un giocatore, mi sono chiesto, in queste nottate insonni di chi è la responsabilità di questa situazione.

    sicuramente ferrero: al comando c’è lui
    sicuramente garrone: la cessione più improbabile della storia del calcio è la sua
    ma risalendo: volevo oggi ringraziare chi ha messo lo striscione sulla “puzza” e sulla “testa” e chi ha insultato, sbeffeggiato ed oltraggiato la compagna di garrone.

    ecco, sicuramente la vera colpa è la loro:
    garrone r., non era amante del calcio, ma pur di non far andare male una sua “industria” la foraggiava e la manteneva dignitosamente
    garrone e. era, se vogliamo, ancora meno amante del calcio e managerialmente parlando, nel calcio, ancora peggio del compianto duccio, ma avrebbe garantito alla sampdoria una serena sopravvivenza.

    il suo amor proprio, di garrone e., che penso sia smisurato, visto che ha sempre vissuto nell’oro, e, credo, sia abituato ad essere adulato ed osannato per qualsiasi cosa faccia, è stato calpestato ed oltraggiato; la sua compagna offesa (e, credo io, si sia anche spaventata) quindi ha, nella sua testa, magari proprio per pressione della compagna, dovuto mollare tutto al primo che passava.
    filtri o non filtri.
    ed ora ecco qui il risultato.

    quindi, e Maurizio mi scuserà, per il maiuscolo: GRAZIE AGLI ESTENSORI DELLO STRISCIONE ED AI LAMA DI PROFESSIONE. LA COLPA E’ SOLO VOSTRA. SIETE LA ROVINA DELLA SAMP E DELLO STILE CHE MANTOVANI AVEVA VOLUTO IMPORRE.

    questo, indipendentemente da come si chiuderà questo campionato

    • maverick ha detto:

      Credo non sia giustificabile averla regalata ad uno così.. lo hanno già scritto molti e lo riscrivo io credo che una personale normale a cui regalarla la si potesse trovare anche con la fretta che aveva e che non giudico…. anche solo che per il rispetto di ciò che aveva fatto il padre salvandola e del buon Paolo.. va bene disfarsene….ma non così…..

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Caro Yuma sono d’accordo su parte di ciò che scrivi ovvero che certi tifosi sarebbe meglio non averli. specialmente se come credo qualcuno ha purtroppo anche insultato e magari pure minacciato edoardo garrone e famiglia. purtroppo (e non è u a giustificazione) se hai un ruolo pubblico e sei il rappresentante e proprietario di una società calcistica trovare centinaia e non dico decine ma centinaia di psuedo tifosi anche in una tifoseria mediamente tranquilla come la nostra che vanno oltre il limite fa parte di quello che accade comunemente nella ns società. esempi ce ne sono a decine e prendiamo il calcio con Lotito minacciato per anni (ben più di garrone) Cairo contestato da anni ben più di Garrone, persino gli Agnelli sono stati ricattati da una frangia delinquenziale. Non sto giustificando nulla ma prendiamo atto che persino nel parlamento italiano e fuori volano insulti, figuriamoci non trovare alcune centinaia d’imbecilli maleducati e qualche delinquente in una tifoseria che viene stimata in 250.000 unità tra tifosi e simpatizzanti. l’1% sono 2500 persone ed ecco fatto purtroppo. ripeto non ci fossero la maggior parte di noi sarebbe felice ma non è e non sarà nel medio periodo diverso. questo però non giustifica una cessione fatta ad un personaggio del genere perchè se lui è stato offeso da una minoranza ha poi offeso e maltrattato una maggioranza rispettosa di tifoseria che c’era e c’è ancora. poteva fare quello che ha fatto? si evidentemente anche perchè in Italia per qualcuno è facile fare qualsiasi cosa per qualcun altro se sposta un capello è il massacro. tuttavia la colpa a mio avviso non è di chi è idiota e delinquente perchè quello sono e andrebbero isolati e puniti, ma in questo caso della reazione sproporzionata dell’ex proprietario. Poteva come scrivo io maverick ed altri cederla a qualcuno di più affiabile. santa pazienza con decine di milioni di cash iniettati e fidehussioni per altre decine di medi imprenditori che potevano fare da ponte ad un passaggio successivo ne trovava. Caro Yuma siamo passati in 2 mesi da Braida assunto a ferrero e a braida che scappa. non so cosa ha fatto fare a edoardo garrone un cambio cosi repentino, qualcosa sicuramente lo ha turbato, ma mollarla a ferrero non è stata solo una cessione assurda per le cifre al contrario ma anche per la scelta del personaggio. non sta al mondo che non avessero il curriculum del personaggio e doge siamo oggi lo dobbiamo a quella scelta. facciamo così se a sampeirdarena scippano qualcuno in via cantore che si faccia una retata arrestando tutti chi c’era magari 1 o 2 e chi di li passava e lavorava magari 200 300 persone. credo che la reazione sia stata sproporzionata e soprattutto se qualcuno gli ha mancato di rispetto si sia rifatto con gli interessi verso un intera tifoseria che non passava il tempo a contestarlo. è stato un vero peccato e credimi ero uno dei sostenitori di edoardo garrone prima di quel giugno 2014 e spero ancora ci metta una pezza prima di vedere la samp naufragare in qualche tribunale. un cordiale saluto

    • Zaccotenay ha detto:

      Garrone non ha scuse, dare la colpa ai tifosi è ridicolo, è stato il presidente che ha perso più derby di tutta la storia Samp, non aveva ambizioni, campagna acquisti fatta ALL’INS supermercati, non esageriamo a rimpiangere uno che manco ci voleva.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        caro zacco per quanto mi riguarda lo rimpiango soprattutto lo rimpiango facendo il paragone con l’attuale proprietario e se permetti c’è una bella differenza. non si rischiava di fallire e malgrado non ci fosse chissà quale trasporto la squadra che piano piano era stata ricostruita ne valeva due dell’attuale. poi ha combinato un bel guaio cedendola così a ferrero ma nella storia di edoardo garrone alla samp è stata fatta anche da cose positive e chiedo scusa ma lo rivorrei domani mattina al posto di ferrero. un cordiale saluto

      • YumaS2001 ha detto:

        Con Garrone ora la samp non sarebbe in questa situazione
        Non starebbe in cima alla classifica ma non rischierebbe il fallimento.

        La colpa non è “dei tifosi”; ma di quelli incivili che l’hanno fatto scappare con troppa fretta obbligandolo ad un salto nel buio!

    • El Cabezon ha detto:

      Quindi la colpa di tutto sarebbe uno striscione che recita un proverbio, una delle forme di contestazione più soft che abbia mai visto in vita mia, qui siamo alla più totale follia!

  149. Marziano ha detto:

    Il 27 non gioca senza le palanche. Gli 11 non giocano perche’ non lo sanno fare. 1 in panchina non sa farli giocare (Giampa quanto mi manchi). Il pescecane al comando ha spolpato Il simbolo di una citta’ sotto gli occhi di tutti.

  150. franco ha detto:

    Buongiorno…scusate ma quali voci ci sarebbero su Quagliarella? Grazie

    • lukino ha detto:

      Franco, le voci sono le solite che escono quando le cose vanno male ma sinchè sono pettegolezzi personalmente ritengo inutile parlarne e starmene della versione detta dal mister.

  151. Grimbergen ha detto:

    Ma il famoso striscione del pesce maleodorante che fine ha fatto? E’ nascosto in qualche cantina? Giace sepolto nei sotterranei del Ferraris? Eventualmente, si potrebbe esporre nuovamente? Perchè la fragranza più ora che nel passato non è delle migliori, e a dire il vero non è nemmeno di pesce…forza Samp!!!

  152. Andrea ha detto:

    Guarda che l’anno scorso Quagliarella ha vinto la classifica capocannonieri con calci di rigore non sempre netti, al contrario del rigore assegnato ieri al Bologna che era solare. Murru è in ritardo ed entra su Orsolini, non sul pallone…. Tu hai visto il contrario? Non è nemmeno la prima volta che Murru commette simili ingenuità.
    Non fare il Ranieri della situazione…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Andrea, sono il primo a dire che la Sampdoria non può e non deve attaccarsi agli arbitri, ma non riconoscere che col Bologna è stata penalizzata fortemente non è giusto. Così come non riconoscere a Quagliarella il merito di avere vinto la classifica cannonieri nell’anno di Cristiano Ronaldo in Italia. Molti rigori se li è procurati lui stesso. Onore a Fabio, dunque, che ha fatto un’impresa.

    • Sand66 ha detto:

      Mettere in discussione il grande Fabio adesso che neanche gioca mi sembra molto poco “sampdoriano” chi vuol capire capisca.

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Spesso i capri espiatori fanno comodo a molti.

      • Andrea ha detto:

        In quale punto del commento ho messo in discussione il “grande” Fabio? Alcuni dei rigori assegnati alla Samp lo scorso campionato sono estremamente discutibili soprattutto gli ultimi, vatteli a rivedere e confrontali con il rigore assegnato al Bologna.Sono tifoso ma non ho il prosciutto negli occhi.

  153. Riccio samp ha detto:

    Si mi chiedevo anch’io le voci si Quagliarella quali fossero? Forse che non gioca perché il viperetta non gli paga lo stipendio….? Non ci voglio credere e sinceramente spero vivamente che non sia vero, anche perché per noi vorrebbe dire che la situazione è davvero devastante…

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Io non voglio credere che il capitano e giocatore più rappresentativo della squadra non giochi perchè il fenomeno che non trova il barbiere a 70 anni non paga gli stipendi mentre i compagni lo fanno e comunque s’impegnano. Non credo quaglia farebbe questo a una tifoseria che lo ha visto lanciarsi nel grande calcio e venire negli ultimi anni di carriera. non credo proprio possa fare una cosa del genere che sarebbe molto grave e devastante per mr e squadra. probabile ranieri e voglio crederlo non lo veda a posto e lo rischi eventualmente con lecce e spal che sono partite in cui ci giochiamo tutto o quasi. voglio credere che sia così perchè fosse come si sente da qualche illazione sarebbe un comportamento grave da parte di chi è capitano e tra i pochi giocatori di categoria che ha questa squadra. non voglio quindi credere a voci di corridoio come queste anche perchè ne uscirebbe male pure quagliarella fosse così.

    • DavetheBrave ha detto:

      Quagliarella x metà di questo blog era strafinito , cotto , lesso molto meglio Bonazzoli, ora con 3 sconfitte di fila senza il capitano saranno soddisfatti?

  154. AleLaSamp ha detto:

    Eppure i calzettoni a righe non ci sono ….. e Ranieri ha i capelli…. da caxxo!

  155. Klaus Lavagna ha detto:

    Chiedo scusa a Maverick che in un mio precedente post ho erroneamente associato a Grendel nel qualificarlo esponente della clack dell’innominabile.Nella fretta non avevo colto l’ironia del suo commento.

  156. Emanuele ha detto:

    Maurizio ciao….ma possibile che la tifoseria non si incazzi e assista passiva a questa
    tragedia sportiva? Per quanto ancora dovremo sorbirci inermi il romano con i nostri colori addosso a mo di vestaglia in tribuna? Possibile che non si possa manifestare in maniera civile il proprio dissenso? Dobbiamo aspettare quando saremo retrocessi e magari falliti? Avendo qualche capello grigio me le ricordo le contestazioni a Enrico Mantovani…che avrà tutti i difetti del mondo ma è sampdoriano vero e non un avventuriero come l’attuale proprietario!!!
    FERRERO VATTENE

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non so cosa risponderti, purtroppo. Io i comportamenti dei tifosi non li “giudico” mai, li osservo, Ed è indubbio che nei confronti di Ferrero ci sia stata molta acquiescenza, in rapporto a quanto da lui inferto alla Sampdoria. Quanto ad Enrico, io non foss’altro che per rispetto del cognome, non avrei mai contestato o tirato addosso rubinetti ad un Mantovani, ma i comportamenti delle folle sono imprevedibili. Conosco bene Enrico, gli sono quasi amico e so quanto sia sampdoriano, conosco i sacrifici compiuti da lui e dalla sua famiglia dopo avere raccolto l’eredità del padre (ricordo che all’epoca la Sampdoria venne offerta, gratuitamente, a Riccardo Garrone, che rifiutò per il giusto timore di non essere all’altezza del predecessore), so quanto abbia sofferto per la contestazione. Ma ha saputo perdonare, per questo a mio parere non era il caso di attaccarlo di nuovo tantissimo perché cercava di agevolare l’arrivo di Vialli con due miliardari americani. Ferrero è stato tollerato per molto meno. Pazienza, non serve piangere sul latte versato. Ma almeno che certe cose servano di lezione, anche se ne dubito.

      • Fra Zena ha detto:

        Emanuele sono con te
        Ultras e Federclubs, dove siete????

      • maverick ha detto:

        Ma non lo hanno aspettato due vite fuori dai ristoranti? Non viene a Genova con figlio al seguito x essere tranquillo? No gli hanno scritto sui cancelli a bogkiadco? Tanto soft non ci sono andati

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Beh, non mi sembrano trattamenti da riservare ad alcuno. Ci sono modi più civili per dissentire, sebbene nessuno abbia torto un capello a nessuno ovviamente.

  157. flex ha detto:

    Un commento brevissimo.
    Trovo poco coerente prendersela con ferrero senza prendersela con chi ce l’ha messo lì.
    Apprezzerei che anche solo un 10% della campagna mediatica; SACROSANTA, che la vostra linea editoriale indirizza contro ferrero fosse rivolta a garrone.
    Gradirei che oltre alle famose, SACROSANTE, dieci domande da rivolgere a ferrero se ne facesse almeno una a garrone.
    questa è la mia domanda:
    “ma quando regalasti la sampdoria a ferrero fu dolo o colpa grave?”

    ci ha distrutti per uno striscione
    e meno male che lui era il sampdoriano

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non hai letto – e non te ne faccio una colpa – il mio editoriale di ieri sul sito di Primocanale. E questa domanda gliel’ho fatta due volte in altrettante tramissioni. Ha risposto che la scelta gli fu imposta dalla famiglia, che tramite suo genero (l’avvocato Martino, dello studio Romei) presentò Ferrero. Ha ammesso di avere sbagliato. Dunque, non dolo ma colpa grave.

      • petrino ha detto:

        questa diatriba non finira’ mai,
        Osservo che bastava comunque andare a vedere il casellario giudiziario di Roma e i processi pendenti.
        Qualche settimana dopo il Tribunale di Busto Arsizio, se non ricordo male, lo condanno ‘ per la Livingstone.
        E non erano reati bagatellari.

      • maverick ha detto:

        Il genero lo abbiamo mai intervistato?

      • Marziano ha detto:

        mi trovi in disaccordo. come definiresti:
        non cedere la UC Sampdoria a Volpi per 30 milioni + debiti.
        non considerare Gozzi (costo zero + debiti).
        La Samp fu ceduta a costo zero sulla carta; peccato che ferrero l’ abbia finita di pagare a novembre 2019. Caro M2 sei simpatico e doriano ma “aggressive journalism” e’ un’altra cosa. con rispetto, saluti dai tropici.
        prova a contattare FQ27….

    • YumaS2001 ha detto:

      uno striscione, qualche insulto e sputo alla famiglia!!!!!
      non minimizziamo

      A gente abituata a vivere nella seta, uno sputo addosso fa veramente ribrezzo.

  158. Chiara80 ha detto:

    Buona sera Maurizio e buona sera a tutti, dopo 9 anni mi trovo a rivivere le stesse emozioni atroci, un finale di stagione bestiale, mi aggrappo alla speranza , solo questa è rimasta.
    La squadra è morta, non lottano, fanno il compitino e nulla di più, ci vogliono gli attributi, gli occhi della tigre, devono crederci per primi loro e bisognerebbe andare in campo con la maglia cucita addosso, ma temo che a questi non gliene freghi un c…..
    Obiettivo chiudere la stagione, prendere il grano e scappare lontano da Ferrero…..
    Ranieri non ha colpa…..allena il materiale …..parecchio scarso che gli hanno fornito….
    Quagliarella è da sempre e resterà sempre l’unico giocatore degno di indossare la nostra maglia spero di vederlo in campo mercoledì….
    Il prossimo settembre festeggio i mitici 40…..sinceramente mi auguro con il doria in A……il dramma è non poter neppure sostenere la squadra allo stadio….fino alla fine……

    Restiamo uniti e sosteniamo i nostri colori

    Forza doria sempre

    Chiara

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      In effetti ci sono molte analogie con il 2011, ma possiamo ancora farcela, speriamo in un tuo compleanno in A!

      • petrino ha detto:

        molte analogie, anche l ‘infortunio attuale di Quagliarella con quello di Montella all’ epoca.

      • Fra Zena ha detto:

        Mi riallaccio al discorso di Chiara80 e alla tua risposta, Maurizio
        Io analogie con il 2011 non ne vedo molte. La’ c’era una squadra da media serie A (26 punti nel girone di andata!) che fu malamente depauperata a gennaio e andò nella bratta psicologicamente. Il fenomeno Cavasin fece il resto, ci si mise anche una buona dose di sfortuna, ricordo un gol di Llama a Catania che neanche Van Basten…per non parlare del derby e del rigore sbagliato da Maccarone col Parma
        Quest’anno invece è tutto molto più semplice: siamo là sotto perché siamo SCARSI. Profondamente SCARSI. E’ da agosto che siamo nelle ultime 5 posizioni. Abbiamo 7/8 giocatori da serie A, di cui 2 al momento fuori causa (Tonelli e Quagliarella); il resto della rosa è un magma di giocatori da serie B come Augello e Thorsby o giovani mandati allo sbaraglio. Non c’è nessun progetto tecnico, si è puntato solo a risparmiare grana, ma al Parassita rischia di andare male perché Ranieri non è un taumaturgo e tre più scarse di noi non so se ci sono
        Io alla retorica dell’ impegno e della maglia sudata non credo molto. Mi sembra anzi che, a parte il primo tempo contro l’Inter, la squadra si stia impegnando eccome. E’ proprio la qualità dei giocatori che manca.
        Speriamo bene per domani sera, non dico altro

        • DavetheBrave ha detto:

          La squadra da media serie A c’era con Cassano e Pazzini, con Macheda e Maccarone era una squadra da serie B per non parlare del pistola che avevamo in porta, poi si sa che c’era in ballo il premio champions richiesto dell’anno precedente.
          A me pare che il livello delle squadre di bassa serie A sia abbastanza simile , più che altro siamo male assortiti, il vero punto debole è il centrocampo, non fa filtro, non detta i tempi, non fa assist, non fa gol.

  159. Fra Zena ha detto:

    Intanto per Tonelli almeno 3 settimane fuori, forse stagione finita
    Cose che capitano, si dirà. Peccato che la riserva sia Chabot
    Mi viene quasi da ridere

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      certo chabot deve dimostrare tutto ma pur essendo grezzo qualcosina di buono l’ho vista. non distruggiamo giocatori prima del tempo. ricordiamoci di quanti irridevano il primo mustafi e il primo skrinar. in una squadra che si gioca la vita certo serviva tonelli ma il problema a mio avviso oltre alla modestia della rosa è la proprietà. se il manico è storto tutto il resto lo segue. è andata troppo bene in questi anni e sarò sincero mi aspettavo una situazione cosi molto prima ma prima qualcuno ancora le braghe a ferrero con le fidejussioni e reggeva…..da un anno a questa parte fa da solo e si vede.

  160. Martino Imperia ha detto:

    Buon giorno a tutti.
    Vorrei chiedere a chiunque sia in grado di rispondermi chi sono i nostri giocatori che hanno avuto il Covid. E quali sono stati peggio. Chiedo riscontri sulla voce che Quagliarella sia positivo (non ci credo e non voglio crederci). Grazie.

    P.s. rivista l’azione del pugno in faccia a LaGumina: un qualcosa di totalmente inaccettabile. Capisco Ranieri al 100%. Cose da calcio uruguagio degli anni 70, altro che Var

  161. lukino ha detto:

    Sull’operato nefasto della pseudosocietà non torno.
    E’ un argomento che trovo triste e lo uso mai ma in effetti il rigore su la gumina è incredibile.
    Ciò detto però.
    Il bologna palesemente andava ai due all’ora. Ci sono cinque cambi. Sullo 0-0 asl69′ ancora nessun ingresso. A me era evidente che Ranieri impaurito non sapesse che fare pensando: e se metto ramirez poi prendiamo goal?
    Con più coraggio e con un trequartista dietro le punte chissà.
    Ha mille alibi, vero. Ma con il suo curriculum e con l suo ingaggio deve essere un valore aggiunto. A me pare in netta difficoltà.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sì, è in difficoltà. La frase “non vedo Quagliarella da una settimana” mi ha dato molto da pensare.

      • Martino Imperia ha detto:

        Io ho pensato al Covid. Ma, ribadisco, non ci voglio credere.

      • francesq ha detto:

        Anche il fatto che se la sia presa con l’arbitro… Non è cosa da lui.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        spero che quagliarella si comporti da capitano e che aiuti il mr. siamo già messi molto male e anche in panchina a mezzo servizio potrebbe dare una mano a tutti. quello che scrivi da un po da pensare e spero che quagliarella si comporti come dovrebbe fare un capitano ed un professionista. abbiamo già un presidente che sta distruggendo tutto e spero che il capitano non lasci la nave quando ha maggior bisogni di lui. sarebbe un brutto epilogo

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Io di Quagliarella non dubito e non ho mai dubitato.

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            P.s. Ho dubitato di qualcun altro, alla luce della frase di Ranieri.

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            fa piacere saperlo perchè sarebbe stata troppo grossa. Dubitare di altri in quella società è legittimo e li tra i tanti dubbi ho una certezza. se ferrero non cede o non viene costretto a cedere dagli eventi questa stagione sofferta sarà l’antipasto di quello che succederà.

    • PaoloBo ha detto:

      Ragazzi andiamoci piano…
      Per fortuna che c’è Ranieri
      Lui sembra sempre positivo ma in realtà sa che non può osare troppo con la rosa che si ritrova… Poi per caricare questi giocatori che si ritrova gli fa complimenti quando viene intervistato.. Ma è solo un trucco per non farli deprimere del tutto… Giochiamo male ma almeno siamo ancora in lotta… Per come era iniziato il campionato è già un ottimo risultato.. Ramirez è un suo pupillo, se non lo schiera significa che lo deve centellinare in queste partite ravvicinate… E sicuramente ha reputato più importante la partita di Lecce rispetto a quella col Bologna.. Scrivo questo dopo che abbiamo vinto (per fortuna) proprio contro il Lecce e guarda caso con una doppietta di ramirez… Speriamo che non sia solo un lampo nel buio..
      Sempre forza Sampdoria

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        nel marasma societario Ranieri rappresenta per squadra e tifoseria un punto di riferimento un uomo di calcio e un signore. non può compensare la proprietà ma almeno ci da una colonna con cui puntellare questo sfascio. certo speriamo basti questa stagione a salvarci e poi confidiamo che ferrero sia costretto a levarsi di torno perchè differentemente sarà un rimandare. A me ferrero fa paura perchè il suo curriculum parla chiaro. poi rilascia interviste su panorama che sono agghiaccianti e trova pure spazio. povera samp e povera Italia se personaggi così trovano spazi in giornali d’ampia diffusione. intellettuale di strada si certamente……..

  162. DavetheBrave ha detto:

    Ok la colpa è solo di ferrero, ma i meriti passati anche allora? Oppure era solo merito di Giampaolo quando le cose andavano meno peggio?
    Bisogna essere obbiettivi, ferrero è li perchè la SAMPDORIA gliel hanno regalata , ripulita dai debiti e finanziata, altrimenti non sarebbe mai potuto diventare presidente della SAMPDORIA , fin tanto che gli davano credito riuscivamo a galleggiare , appena è rimasto solo era ovvio che si colasse a picco, ricordo che il “povero” enrico Mantovani ci portò sull orlo della serie c e del fallimento.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ferrero lasciato solo da chi? Quanto ad Enrico Mantovani, è vero quello che scrivi ma si arrivò a quel punto perché non ci andava bene una squadra con Seedorf, Montella, Karembeu, Boghossian, Laigle, Chiesa tanto per fare qualche nome…

      • DavetheBrave ha detto:

        ferrero lasciato solo da Garrone, da chi se no? Chiesa, tanto per citarne 1 era nelle giovanili della SAMPDORIA e ritornò dal prestito alla cremenose, venduto subito appena possibile e ricordiamoci anche Seedorf subito ceduto e la bega Karembeu ……..

        Vuoi mica dare la colpa dei tifosi anche su enrico Mantovani dopo averla data per edoardo Garrone?

        • carlo46 ha detto:

          gli ho scritto la stessa cosa, ma senza pubblicazione.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Io non ho mai dato colpe a nessuno, quello che fanno i tifosi lo osservo ma non lo giudico mai per principio, perché li rispetto troppo. La storia dice che a EM sono stati tirati addosso dei rubinetti e che EG è stato paragonato ad un pesce puzzolente e dopo di lui è arrivato MF. Sono fatti, solo fatti. Ognuno li valuti come crede. Personalmente non ho mai “contestato” alcun presidente della Sampdoria (criticato sì, contestato mai) senza sapere eventualmente chi potesse essere il suo successore. L’ho fatto con MF perché sapevo che l’erede sarebbe stato GLV con due miliardari americani.

      • DavetheBrave ha detto:

        Aggiungo dicendo, se i paragoni si fanno come li fai tu , allora dico Muriel,Zapata Bruno Fernandes , Skriniar , Torreira chi li ha presi?

        edoardo Garrone ed enrico Mantovani sono accomunati da una presidenza ereditata per nefasti avvenimenti, ma dire che abbiano fatto bene non corrisponde al vero, dire che sono meglio di ferrero è facile, penso che anche un nano da giardino sia meglio di ferrero, il fatto è e lo ripeto all’infinito, ferrero non sarebbe mai e poi mai diventato propietario della SAMPDORIA se non gli fosse stata regalata, lavata , stirata e con la paghetta dentro i pantaloni.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Quindi, EM ed EG non hanno fatto bene, MF è peggio di un nano da giardino. Chi vorresti come presidente della Sampdoria? Così ci ragioniamo sopra.

          • DavetheBrave ha detto:

            Uno che faccia gli interessi della SAMPDORIA o uno come Vialli, anche se penso ne esistano pochi.

            Mantovani enrico ci ha portati sull orlo del baratro , Garrone edoardo ci ha regalati a ferrero, quindi sono tutto meno che 2 ottimi presidenti.

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Uno che faccia gli interessi della Sampdoria… Un po’ generico, dovrebbe essere in carne e ossa.

          • DavetheBrave ha detto:

            Ho scritto Vialli e mi pare sia di carne ed ossa, od uno che si avvicini a lui, anche se so che sia quasi impossibile.
            Di sicuro della presidenza di enrico Mantovani e dei suoi inutili tweet durante la trattativa ne facevo volentieri a meno.

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Hai perfettamente ragione ma venivamo dalla….SAMPD’ORO !!!!!!!!

  163. Dino Ravera ha detto:

    Quello che mi fa veramente inc….are è che dopo la porcata del sig TRENTALANGE Massa….. lo fanno subito arbitrare come se il suo comportamento fosse stato impeccabile….Ma come si fa a non dargli un mese di stop..QUESTO CALCIO E SEMPRE PIÙ SIMILE ALLA POLITICA…non sbaglia e non paga mai nessuno

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Massa fa danni ovunque, con lui arbitro la Sampdoria di Giampaolo asfaltò il Napoli. La Samp col Bologna è stata pesantemente danneggiata dall’arbitraggio, questo è evidente, ma durante il girone d’andata giocò molte partite in superiorità numerica per espulsioni non sempre cristalline degli avversari. Addossare a Massa la colpa del penoso campionato dei blucerchiati significa automaticamente riconoscere che da Audero ad Augello, da Chabot a La Gumona e Bonazzoli transitando per Thorsby e Colley la squadra è forte.

      • Marco r. ha detto:

        Nel messaggio a cui ha risposto nessuno faceva riferimento a Ferrero o ai giocatori, nemmeno velatamente. Ci si domandava perché un arbitro che ha sbagliato pesantemente, influendo sul risultato di una partita, non fosse punito con una sosta o qualcosa di simile.
        L’unico che ha addossato la colpa del nostro campionato a Massa è lei, Michieli.

  164. giorgio48 ha detto:

    Lecce-Samp arbitro Rocchi. Dal ritorno in A ad oggi, Rocchi ci ha arbitrati 11 volte. Dopo la prima (vittoria con il Siena per 2-1) non abbiamo mai più vinto : 6 pareggi e 4 sconfitte. Fuori casa ci ha arbitrato solo 2 volte : con il Milan (1-1 nel 2014/15) e col Cagliari (0-0 nel 2018/19) Speriamo bene !

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Quindi Rocchi è stato designato per far perdere la Sampdoria e salvare il Lecce. Non guardiamo la partita, allora.

      • giorgio48 ha detto:

        Maurizio, ho letto adesso il tuo commento dopo aver scritto il mio pensiero sulla partita. Ho riportato solo un semplice dato statistico senza alcun commento perchè non c’è alcuna volontà da parte mia di polemizzare sulle designazioni. Personalmente penso che tutti gli arbitri possano sbagliare e non per questo vadano considerati in malafede. L’esempio dell’arbitraggio di Doveri con il Bologna è emblematico.Doveri ha sbagliato ma, per me, rimane un buon direttore di gara. Rocchi, insieme ad Orsato, viene considerato il migliore arbitro italiano ma questa sera ha sbagliato a non espellere Bonazzoli.

        • petrino ha detto:

          Premesso che Ranieri dopo la debacle con Bologna, si era preparato il terreno fertile per Lecce con le dichiarazioni pro Lagumina, la mancata espulsione di Bonazzoli ( per fortuna) e’ stata compensata dal rigore generoso dato al Lecce.
          Dato per scontato che Brescia e Spal retrocedano, la terza non puo’ essere ancora del Nord, a mio parere.
          Orsato contro di noi ha fatto parecche porcate.

    • Fio' ha detto:

      Beh Rocchi stavolta ci ha portato bene

  165. Pier56 ha detto:

    Caro Michieli speriamo di no, ovviamente, altrimenti potremmo evitare di vedere la partita, ma che con Rocchi non riusciamo a vincere una partita è altrettanto evidente. Le statistiche vorranno pur dire qualcosa! O no?

  166. Carlo46 ha detto:

    Maurizio, con affetto, stima e rispetto per la tua acclarata sampdorianità, trovo che il tuo reiterare presagi di sventure dall’alto di uno scranno ove , solo tu e pochissimi altri eletti, tutto avevi previsto mentre la plebe blucerchiata, ignava e gaudente, indulgeva in elogi, osanna ed acclamazioni per Ferrero e le sue nefandezze assortite sia ormai stucchevole.
    Oltre che falso, profondamente falso. E’ falso che Ferrero abbia mai goduto di stima e consenso generalizzato, sostenerlo adesso è sic et simpliciter mistificare la realtà. Come è falso sostenere che la tifoseria sampdoriana non vedesse le sue nefandezze, la campagna acquisti penosa di quest’estate, il suo mancare di rispetto a tutti ed all’UC Sampdoria in primis. Questol l’abbiamo capito, subito, patito tutti! Sempre!! Non solo tu, Stefano e pochissimi avveduti. Non fai altro che ‘colpevolizzare’ la tifoseria, spesso relegandola, con eleganza lessicale che non può cancellare però i concetti, ad una massa di sprovveduti .Enrico ebbe i suoi guai sino ad essere costretto a cedere sull’orlo del fallimento? Colpa, secondo te, della tifoseria che non ne rispettò a sufficienza il cognome.Edoardo regalò la società ad un pregiudicato plurifallito? Colpa della tifoseria che lo disgustò con il famigerato striscione e, marginalmente, dell’avvocato Romei che gli presentò Ferrero. Vialli e gli americani non trovarono l’accordo con il burino? Colpa della tifoseria che non dimostrò loro sufficiente entusiasmo. Giampaolo volle legittimamente andarsene al Milan quest’estate? Colpa della tifoseria che non gradiva il suo schema di gioco e l’ha costretto alla dipartita (non dell’ingaggio triplo che ha preso…). Perdi partite e ti permetti di discettare che il portiere, il terzino, l’ala, l’arbitro, il palo, la traversa hanno inciso, vero o falso che sia? Colpa della tifoseria che appunto discetta di queste sciocchezze invece che inveire (io lo faccio tutti i giorni appena sveglio, giuro!) senza soluzione di continuità contro il pagliaccio. Puoi accettare una volta per tutte il fatto che siamo tutti, o quantomeno la stragrandissima maggioranza, dalla stessa parte, con le stesse sensibilità, paure, intuizioni e soprattutto profondissimo amore per quei colori?
    Scendi da quel piedistallo fatto da due anni di …io ve l’avevo detto e voi non capivate e ancora non capite..e torna il Maurizio che tutti apprezzavamo, quello a tinte blucerchiate e non editoriali

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Caro Carlo, grazie delle tue considerazioni, sulle quali rifletterò volentieri. Ma per “giustificarmi” potrei ripubblicare tutti i Mi Piace che vennero messi da moltissimi sampdoriani alla notizia pubblicata nel febbraio del 2019 sul sito della Sampdoria circa la querela che mi fece Ferrero. E’ giusto non confondere la massa con una parte di “rumorosi” ma parecchi, se non tutti, di questi “rumorosi” sono gli stessi che ora scalpitano contro Ferrero. Io non sono su alcun piedistallo, cerco solo di svolgere il mio lavoro il meglio possibile, ben sapendo che talvolta ci riesco e talvolta no.

      • Stefano 64 ha detto:

        Ciao Maurizio,
        a dispetto di quanti ti colpevolizzano io stimo te e Stefano (per altro mio omonimo)soprattutto per aver sempre mantenuto la stessa linea editoriale nei confronti di mf e della società Sampdoria attuale. A parte le varie castronerie dette e fatte da quel signore la cosa che io gli imputo maggiormente è quella di averci tolto un sogno (il ritorno di Gianluca Vialli come presidente) e sarei veramente molto curioso di conoscere di persona tutti coloro che hanno messo il like in relazione alla querela nei tuoi confronti ed alla mancata cessione al gruppo Dinan-Knaster-Zanetton. Attendo con trepidazione di vedere i like assegnati all’eventuale o meno rinvio a giudizio del burino romano.
        Un grosso abbraccio (figurato) a te, Stefano Rissetto (del quale tra l’altro ho avuto l’onore di conoscere il papà…grande Sampdoriano) ed a tutti i veri amici blucerchiati. CANTERO’ FORZA SAMPDORIA

  167. Marco ha detto:

    Buongiorno Sig. Michieli,

    ad inizio stagione credevo che aleggiasse sopra la squadra un eccessivo pessimismo e che tutto sommato tale pessimismo fosse esagerato; purtroppo devo ricredermi ed infatti ho sperato che il campionato non riprendesse .
    Malauguratamente è ripreso e le ultime partite hanno confermato il fatto che delle tre candidate ( Noi, lecce e gli altri ) siamo probabilmente quelli più deboli, non in senso tecnico assoluto ma prorpio come struttura societaria che si riverbera inevitabilmente sulla squadra vedi ad esempio questione mistero Quagliarella …
    Ho il timore che quest’anno ci tocchi ancora come nel 2011…

  168. Fra Zena ha detto:

    fuori pure Linetty domani…
    mamma mia ragazzi..

  169. andreap ha detto:

    arbitro, lecce, bologna, garrone o viperetta…
    3 punti o bratta..nessun altra parola ha valore oggi

  170. Ottavio ha detto:

    Adesso andiamo in B per colpa degli arbitri e non per la qualita’ scrasissima della rosa,questo e’ provincialismo puro..illudevi pure che ci sa complotto della casta verso la Samp,invece retrocederemo per il fatto che abbiamo una delle rose peggiori delle seria A oltre ad avere un presidente mascalzone

  171. Varese ligure ha detto:

    Sono sconcertato dal comportamento della tifoseria organizzata. Mantovani e garrone furono criticati e contestati aspramente ed esageratamente, ferrero solo qualche comunicato e stop. Ha dovuto pensarci bosotin per smuovere un po le acque. Mau una presa di posizione forte contro questo romano ed esprimere chiaramente dissenso nei suoi confronti

    • solosamp1946 ha detto:

      C’è una differenza sostanziale secondo me…prima era “concesso” contestare…ora no , soprattutto Ferrero che è per le denunce facili e qualcuno ne paga già le spese

  172. Claudio ha detto:

    continuo ad essere perplesso….che è un eufemismo.
    tu guarda le altre partite, squadre più forti, o squadre meno forti (sempre sulla carta eh?).
    alternanze di risultati, ribaltamenti, rimonte, cali fisici, come volevasi dimostrare sta capitando a tutti…..
    noi?
    quando siamo andati in vantaggio, siamo stati “regolarmente” rimontati ed abbiamo perso.
    quando siamo andati sotto (ovviamente non di 1, ma di 2 gol), stranamente non siamo stati in grado di ribaltare i risultati e…..abbiamo perso.
    unica, triste costante di una pseudo-squadra che la costanza di rendimento (dentro la stessa partita), proprio non sa cosa sia.
    ps, chissà in quale modo bizzarro e scombriccolato, si riuscirà ad omaggiare di 3 punti la compagine salentina domani…..

  173. Mr.Manga ha detto:

    Qui l’unica cosa che è stata falsata non è stata la partita contro il Bologna per colpa dell’arbitro,ma la storia e la dignità di questa società per colpa di quell’idiota al comando…il giorno che se ne andrà(ma quando!?)sarà sempre troppo tardi.Sono sempre più schifato da essere rappresentato da questo squallido personaggio.Sul resto c’è poco da aggiungere,già avete detto tutto voi:la pochezza tecnica ed agonistica di questa rosa è imbarazzante,ogni partita è un calvario ed arrivare così all’ultima giornata sarebbe drammatico.P.S.Se si dovesse perdere anche domani contro il Lecce,si spalancherebbe il baratro,semplicemente…che qualcuno salvi la nostra Sampdoria.

  174. Paolo92 ha detto:

    Mauri per farti capire quanto non voglia più vedere ferrero come nostro presidente (volutamente minuscolo) sarei pure disposto a vedere la samp retrocedere se servisse a questo. VIA FERRERO DALLA SAMPDORIA

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non credo che le due cose possano essere correlate, speriamo di salvarci a prescindere.

  175. Henry ha detto:

    A chi si lamenta degli arbitraggi ricordo questo dato:
    Udinese
    rigori a favore ZERO
    rigori contro OTTO
    loro sì che dovrebbero andare davanti alla sede della figc con i forconi…

    • Fra Zena ha detto:

      è anche la squadra che entra meno in area avversaria di tutta la serie A
      gioca quasi solo in contropiede

  176. YumaS2001 ha detto:

    mi hanno voluto dire (m’han voxiûo di) che Quagliarella non solo non prende lo stipendio (come tanti altri, ma non vive la cosa con malanimo) ma è stato pesantemente insultato durante una civile (ahahaha) discussione col presidente e quindi si è infortunato …. nel morale.

    spero mi abbiano detto una belinata e che il capitano sia a disposzione da …. ieri

  177. Ivan78 ha detto:

    Ciao Maurizio, immagino che non puoi rivelare tutto quello che sai sulla possibile (imminente?) cessione della samp, tanto attesa da tutti noi, ma volevo chiederti se risulta anche dalle tue fonti, una probabile svolta, nei prossimi giorni..cosa puoi dirci?

    • belmondo' ha detto:

      ma bastaaaaa

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Io so solo che Ferrero sta trattando per conto suo tramite Vidal, ho qualche spiffero sui potenziali acquirenti e non sono sereno. Ma non conosco altro.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        purtroppo se uno guarda il suo cv a 63 anni ha incontrato edoardo garrone…..e prima incontrava altre persone…..piuttosto che finire nelle mani di qualche faccendiere romano preferirei ripartire dal basso con qualcuno di serio che rilevi la samp dal tribunale. altri anni con amichetti del fenomeno non li reggerei. credo terminerei di soffrire e mi darei a seguire solo tennis olimpiadi e nazionale quando giocasse. sinceramente vedere finire la samp in mani di qualche altro marmellone dopo 6 anni così sarebbe la goccia.

      • Skk ha detto:

        Ciao Maurizio, immagino tu non possa ancora fare nomi, ma possibile sia qualcuno peggio del pagliaccio??? 🙁
        Grazie per la tua indiscutibile professionalità.

  178. Marco ha detto:

    La cosa più triste è che ci sono doriani che sembrano quasi contenti di perdere per potersi lamentare qui sul blog…e sono gli stessi a cui non andava bene Giampaolo perchè a marzo “finiva il nostro campionato”…bei tempi…

  179. matte genovese ha detto:

    Andiamo a lecce per la salvezza con mezza squadra fuori……….. senza parole !!!

  180. Vincenzo ha detto:

    Nell’attesa di Lecce Samp (peccato non poter andare a Lecce!) in riferimento all’ipotetico rimborso/voucher degli abbonamenti relativi alle 6 partite in casa a porte chiuse, in base a un semplice calcolo numerico risulta che gli abbonati ai distinti avrebbero diritto a un rimborso/voucher di euro 110,53 e rosa a euro 78,96.
    Stasera chi gioca gioca, non mi interessa la formazione, chi arbitra, se piove o se c’è il sole: devono giocare concentrati e a testa bassa fino all’ultimo secondo, bisogna fare almeno un punto, poi naturalmente ci sono i singoli episodi anche fortuiti che possono determinare il risultato ma soprattutto: “GIOCATE SENZA PAURA E PER UNA VOLTA ATTACCATE PER PRIMI”

    Forza Sampdoria

  181. Klaus Lavagna ha detto:

    Chi ha scambiato Quagliarella per un Balotelli qualunque si vergogni!Verba volant scripta manent(ogni riferimento a certi post letti in questa rubrica è puramente casuale),.

  182. matte genovese ha detto:

    Questo è il classico “colpaccio”….. E come diceva il grande Ivan Drago in rocky 4 …. Fino alla fine !!!!!! forza Doria. …….. FERRERO VATTENE VIA !!!!!

  183. Franco ha detto:

    W Rocchi. Con il campionato a 20 squadre il calcio Italiano non riesce ad esprimere una competizione molto alta per non retrocedere. Tre squadre scadenti fino ad ora ci sono sempre state. Bene per Samp e Genoa. Il prossimo campionato si vedrà. Certo che con Ferrero non ci saranno molte speranze. Speriamo che la Samp si salvi, e Ferrero venda la Società. Per le gare finali si intravede un recupero di sicurezza di Audero. Speriamo che Quagliarella sia in grado di giocare e segnare 2/3 reti decisive. Tutto il resto come si sa da molto tempo. Molto modesto. Saluti

  184. petrino ha detto:

    avevo scritto che davo 2 in schedina.
    Non potevamo perdere anche a Lecce. E cosi’ e’ stato.
    NOn voglio mettere il carro davanti ai buoi, ma se il prossimo anno non arrivano dei giocatori veri e non delle scartine,facciamo la stessa via crucis.
    Bisogna vedere come si evolvono le situazioni giudiziarie.
    Non solo il 3 luglio, ma anche quella dei concordati.

  185. PaoloBo ha detto:

    Finalmente è arrivata la vittoria… E per di più contro una rivale diretta… Una gioia ogni tanto arriva…
    Non per essere polemico ma avevo letto qualche critica a Ranieri che era in confusione e che sbaglia spesso la formazione iniziale… Stasera per fortuna ha smentito tutti, la nostra unica speranza è proprio la sua presenza… Senza di lui saremmo alla pari con Spal e Brescia..
    Speriamo che anche contro la Spal faremo risultato, sarebbe una grande iniezione di fiducia…
    Forza Samp sempre, sperando che la proprietà cambi a breve

  186. giorgio48 ha detto:

    Ossigeno puro ! Ho finito di vedere la partita stremato come se avessi giocato io ! Troppo importante era la posta in palio e, pur non giocando certo una grande gara, siamo riusciti nell’intento più importante : vincere. Questa volta Rocchi ci ha portato bene e, finalmente, dopo 10 tentativi con lui andati non oltre il pari, sono arrivati 3 punti che potrebbero essere determinanti per il finale di campionato. Non è stata certo una grande partita perché la paura era tanta ed ampiamente giustificata. Sottolineerei che una volta tanto non abbiamo commesso errori grossolani come spesso ci è capitato negli ultimi tempi (l’unico è stato il colpo di testa di Thorsby che ha servito involontariamente Donati a pochi passi da Audero) e questo è un particolare estremamente positivo perché, visto la difficoltà che abbiamo di andare a rete, anche qualche 0-0 potrebbe risultare utile alla causa. Certo, non avevamo davanti dei fenomeni ma se penso harakiri col Bologna …… Forza, ancora un piccolo sforzo per guardare con più serenità il domani (non parlo certo della situazione societaria se parlo di serenità) attendendo sempre con ansia il rientro del nostro capitano.

  187. MatteoB ha detto:

    Ciao Maurizio,
    Riprendendo il mio ultimo commento, stavolta ci é girata meglio…. e avevi ragione tu 😉

    Per il resto la solita pochezza mascherata da una squadra, il Lecce, gramma quanto se nn più di te. Sono cmq tre punti d’oro e va bene così.

    Ora mancano 11 punti, abbiamo ancora 9 giornate e levati i match con Atalanta, Juve e Milan (Cagliari e Parma), le altre 4, Spal, Udinese, Genoa, Brescia saranno gli snodi della stagione. Forse potrebbero bastare anche meno di 40 punti, chissà…

  188. Fra Zena ha detto:

    ieri contavano solo i punti e i punti sono arrivati. Altro, non mi interessa. Che non sarebbe stata una bella partita penso lo sapessero tutti, quindi teniamoci la vittoria e pensiamo alla prossima. La Sampdoria storicamente è stata rimproverata di non saper “rubacchiare” le partite…ecco, ieri finalmente lo ha fatto. Un plauso alla difesa, i 4 dietro più Audero sono stati i migliori in campo insieme a Ramirez
    Di certo la salvezza è ancora tutt’altro che scontata. Ci sarà da soffrire fino all’ultima giornata e spero che Ranieri e i giocatori ne siano consapevoli
    Triste comunque vedere come gli arbitraggi sono ormai ad orologeria: chi no cianze no tetta, Ranieri domenica ha pianto e l’espulsione di Bonazzoli (sacrosanta) è sparita. Io non so cosa cerchino di fare gli arbitri, ma sicuramente sto vedendo errori pazzeschi e il Var per qualche motivo dopo la ripresa quasi non lo usano più. Ieri è andata bene a noi, domani chissà. il “sistema” è sempre meno credibile

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Concordo.

    • DavetheBrave ha detto:

      Per me l episodio chiave è stato il rigore primo di Ramirez, non ricordo un rigore cosi fortunato, per quanto concerne l arbitraggio a me non sembra abbia inciso , si affrontavano 2 squadre inguardabili che disonorano il calcio e sapere che alcuni di questi interpreti guadagnano centinaia di migliaia di euro è indecente. Squadre imbottite di stranieri di una mediocrità svilente.

      • petrino ha detto:

        negli anni 60/70 quando si salvavano alla penultima partita, le squadre erano sempre inguardabili e tiravano alla ” PALLA LUNGA E PEDALARE”.
        All’ epoca erano 2 , ora sono 3 i punti ma l’ importante e’ prenderli, anche facendo goal con le chiappe.
        Solo con l’ arrivo dell’ Immortale abbiamo visto il Calcio, e fortunati sono quelli che l’ anno visto.
        Prendiamo 3 punti e avanti.

      • Fra Zena ha detto:

        d’altronde Ramirez di nome si chiama GASTONE
        nomen omen…:)

        • DavetheBrave ha detto:

          Ricordo male o anche all’andata fece 1-1 Gastone grazie all’ausilio della line technology?

      • PaoloBo ha detto:

        Buonasera a tutti, fedelissimi e in perenne sofferenza.
        Concordo con il fatto che la nostra squadra quest’anno sia penosa e inguardabile nel gioco, anche se secondo me come rosa credo che sia scarsa ma che ce ne siano almeno altre 5 peggio di noi.
        Non sono d’accordo però nel definire il Lecce squadra penosa. A livello di rosa sicuramente è tra le ultime tre ma in molte partite, anche perdendo è stata elogiata per gioco e atteggiamento. La partita è stata brutta indubbiamente ma anche liverani nell’intervista pre partita lo aveva messo in conto. La posta in gioco era troppo alta, senza rigori sarebbe finita 0-0 e secondo me nessuna delle due squadre si sarebbe dispiaciuta. Per fortuna abbiamo fatto i tre punti ma anche da parte nostra l’imperativo era non perdere, quindi un pareggio sarebbe stato ben accolto.
        Speriamo solo che la stessa concentrazione verrà messa anche contro la Spal, secondo me tra le ultime 3 è quella più insidiosa al momento.
        Speriamo che arrivi questa benedetta salvezza e subito dopo un nuovo presidente.

  189. Massimo Pittaluga ha detto:

    A fine partita ero disintegrato dalla tensione perchè vedere una partita così è veramente una sofferenza. Finita la partita ho seguito i vostri commenti in studio e mi ritrovavo molto in quello che diceva Arnuzzo. contentissimo della vittoria che ci da ossigeno e che ci permette di giocare con la spal un pochino meno agitati sperando di dare continuità. l’importante è mettere punti anche 1 alla volta poi ne venissero 3 saremmo a quel punto a metà dell’opera.
    Ieri sono rimasto sveglio a lungo e mi sono commosso a vedere Chiorri con Enzo, ricordi di bambino bellissimi, quando avevamo Mantovani presidente, una squadra che si stava costruendo ed un futuro che vedevamo roseo.
    Poi mi fate vedere ferrero che già avevano inquadrato durante la partita e mi ha rovinato quelle due ora tra partita e post in cui sono tornato ad essere solo sampdoriano che soffre tifa ed esulta per una vittoria fondamentale.
    detto questo c’è ancora da lottare molto ma possiamo farcela sul campo. Forza Mr e Forza Samp
    Ferrero Vattene e prima non è mai troppo presto

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Hai sintetizzato bene lo stato d’animo di tutti noi.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        e si caro maurizio peccato che c’è qualcuno che sta rovinando tutto. spero solo che non ci riesca ma la preoccupazione per il medio periodo è molta. comunque godiamoci la cosa un paio di giorni che poi c’è un altra partita di sofferenza. inizio ad avere un età pericolosa per certe emozioni. spero rientri linetty e che quaglia almeno possa andare in panchina.
        sul momento non avevo visto bene in trans agonistica davanti alla tv ma la reazione di bonazzoli se volontaria (e spero non lo fosse) è folle. se prendeva donati lo sfondava. alla samp è andata bene perchè in 10 per 1 ora e più sarebbe stata un impresa ma ranieri ha fatto bene a levarlo. quando ho rivisto le immagini se per caso lo prende 2 3 cm più vicino con quella irruenza rischia veramente di fargi molto male. non l’ho capita sinceramente

  190. Maurizio.Michieli ha detto:

    Dopo tre sconfitte consecutive, la Sampdoria, orfana di Tonelli, Linetty e Quagliarella, ha rialzato la testa tornando dallo scontro diretto di Lecce con tre punti che valgono doppio, anche in previsione della prossima sfida casalinga di domenica alle 19,30 con la Spal, rimontata dal Milan. Stavolta, a differenza della partita con il Bologna, gli episodi sono girati per il verso giusto ai blucerchiati, che li hanno capitalizzati al massimo. Eppure il Lecce era partito forte e Audero aveva dovuto subito sbarrare la porta al colpo di testa di Maccariello, imbeccato da Falco. Al 10’ aveva risposto Bonazzoli con una girata acrobatica sventata da Gabriel in calcio d’angolo. Lo stesso Bonazzoli pochi minuti dopo rischiava di compromettere il viaggio della Samp in Salento, scalciando da terra Donati dopo avere subito un fallo: Rocchi e Var graziavano l’attaccante, che giustamente Ranieri avrebbe poi lasciato negli spogliatoi durante l’intervallo. Al 40’ la Sampdoria è passata in vantaggio: sciocco fallo in area di Tachtsidis su Jankto, calcio di rigore ed esecuzione al cardiopalma di Ramirez, con il pallone smanacciato sulla traversa da Gabriel e poi rotolato in rete dopo un interminabile avvitamento su se stesso. Nella ripresa il Lecce ha pareggiato subito: dubbio intervento di Thorsby su Saponara e trasformazione dal dischetto di Mancosu con uno scavetto basso. La Sampdoria avrebbe potuto riportarsi in vantaggio con Gabbiadini, il cui tiro a girare è stato neutralizzato dal portiere mentre Jankto non è riuscito a subentrare nella respinta. Il gol vittoria si è materializzato alla mezz’ora: lancio di Thorsby, franata in area di Paz su De Paoli e altro penalty, il terzo della gara, inequivocabile: ancora Ramirez si è assunto la responsabilità dagli undici metri, gelando Gabriel. La Samp ha resistito bene agli assalti finali degli avversari e malgrado sette minuti di recupero ha portato a termine l’incontro con un successo importantissimo nella lotta per la salvezza. Una prova di coraggio e di cuore, quello che si chiedeva alla squadra, in attesa di recuperare elementi fondamentali per il futuro di questa disgraziata stagione.

  191. vedder_74 ha detto:

    Ciao Maury,
    bene per la vittoria.
    Ora vediamo la “partita” di domani che risultati ci porterà.
    Dal mio punto di vista è importante come e forse ancora di più di quella con la Spal.
    AVANTI SAMPDORIA

  192. Souness ha detto:

    Apprezzo che finalmente anche Primo Canale si sia schierata con la squadra senza inutili polemiche sul presidente che in questo periodo come già detto fanno più male che bene.
    Siamo contenti del risultato ma non dobbiamo illuderci ieri sera gli episodi determinanti sono andati a nostro favore. e sarà ancora molto dura per raggiungere la salvezza. Certamente domenica sarà un’altra finale da vincere a tutti i costi.
    Sulla partita di ieri sera trovo che Bonazzoli andrebbe messo alla gogna per il gesto che ha fatto che avrebbe meritato l’espulsione e lasciato la squadra in 10 per buona parte della partita con rischi enormi di sconfitta.
    Un elogio per Augello troppo poco considerato da Ranieri e per Ramirez che comunque è riuscito a trasformare i due rigori ance se con un pò di fortuna..
    Credo che il modulo migliore sia ormai questo con i due cursori sulle fasce e una punta + Ramirez .
    Non parlerei degli assenti dato che a mio parere i Linetty e Tonelli di oggi non mi sembra facciano rimpiangere quelli che giocano purtroppo il livello tecnico è modesto e la partita di ieri sera lo ha dimostrato.
    Stiamo uniti che ce la faremo !

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Primocanale non si è schierato con la squadra perché non si era mai schierato contro la squadra. E poi scusa, avevi detto che avevamo sbagliato a inseguire Ferrero dopo il Bologna perché facevamo il male della squadra, che però ha vinto a Lecce, quindi secondo le tue ricostruzioni sarebbe merito nostro questa vittoria!. Va là, hai un nickname troppo bello e sampdorianamente nobile per inseguire queste fandonie, i risultati di una squadra non dipendono dall’attività giornalistica di un mezzo di informazione. Viceversa, quelle di una società si possono influenzare con un critica onesta e costruttiva. Lasciar passare sempre tutto, come vorresti tu, significherebbe affogare senza rendersene conto, specie nel momento in cui potresti invece salvarti.

      • Maraschi ha detto:

        Forse la locuzione “schierarsi con la squadra” è un po’ forte, però effettivamente anch’io non ho apprezzato, da parte tua e di Rissetto, il refrain sui calciatori che farebbero fatica a trovare spazio in serie B ecc.
        Questi sono, cerchiamo di incoraggiarli.
        Ieri sera Bonazzoli ha fatto un gesto sciagurato ma , in generale, quando è stato impiegato, non ha fatto male e “l’oggetto misterioso ” Augello, ieri è stato molto bravo.
        Penso che Souness si riferisse a questo.
        Sai, il mio nick lo dice, ho tifato per Spadetto ecc.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Ricapitolando: di Ferrero non si può parlare. Della squadra non si può parlare. Di cosa parliamo? Fatemi sapere e ci sto volentieri.

      • Souness ha detto:

        Mi dispiace ma l’impressione che date per chi vi guarda purtroppo è quella.
        E’ vero in campo vanno i giocatori e non i giornalisti e i tifosi ma non puoi negare che un ambiente tranquillo e sereno sia meglio di uno sottoposto a continue pressioni per aiutare la squadra a fare dei risultati.
        Mi chiedo cosa cambierebbe aspettare la fine del campionato per scatenare la guerra rispetto ad oggi. Siete convinti che Ferrero cederebbe prima la squadra?
        Io penso purtroppo che non lo farà ne prima ne dopo anche perché è difficile trovare un pazzo che entri nel calcio di questi tempi e soprattutto a Genova.
        Forse l’unico potrebbe essere Garrone magari senza apparire per rimediare al disastro fatto.
        Il mio è un appello all’unità tra stampa e tifosi a sostenere la squadra per arrivare alla salvezza.senza alcuna polemica

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Eh sì, l’ex capo degli Ultras, Enzo Tirotta, è proprio un genoano, ieri non doveva attaccare così Romei sui social, con la Spal rischiamo di brutto per colpa sua. Doveva aspettare fine stagione, quando sarà accusato di fare un processo alle intenzioni.

        • PaoloBo ha detto:

          Buonasera a tutti.
          Secondo me le critiche non solo si possono fare, devono essere fatte se ci sono comportamenti discutibili. I giocatori sanno che non ce l’abbiamo con loro ma con Ferrero.
          La nostra tifoseria si è sempre distinta perché anche nei momenti più bui durante la partita abbiamo sempre sostenuto la squadra fino all’ultimo secondo e poi contestare se non vedevamo l’impegno (e sottolineo, aldilà del risultato la contestazione avveniva solo se i giocatori non davano l’anima anche se si perdeva). Io sono un forte sostenitore del giornalismo e dell’informazione in generale, sono loro che devono divulgare campanelli d’allarme che possono essere celati da dichiarazioni false ma convincenti.
          Non voglio fare sviolinate ma mi piace molto il tuo blog Maurizio, è l’unico che seguo e anche se non sempre sono d’accordo però dai sempre spunti su cui riflettere.
          Poi la democrazia è bella perché ancora possiamo avere opinioni quindi rispetto il tuo pensiero che preferiresti contestare a campionato finito ma per me quella non è più democrazia.
          Sempre forza Sampdoria

      • Aston ha detto:

        Non mi pare abbia scritto che bisogna lasciare sempre passare tutto.il senso che io ho colto e’ che nei momenti di estrema difficoltà si rema tutti insieme .

  193. Vincenzo ha detto:

    Secondo me la vittoria di ieri ha decretato la permanenza in serie A della Samp, perchè?:
    perchè la battuta del primo rigore è stato il classico segnale del destino!; fermo restando che direte legittimamente che ancora con 9 partite tutto è possibile (attenzione alla Spal!), ricordo però che contro il destino non si può fare nulla… .
    Ai posteri l’ardua sentenza.

    Forza Sampdoria

    (p.s.: che belle le maglie blu navy altro che la bianca a rombi!…)

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Io andrei un po’ più cauto, i giochi sono ancora aperti. Comunque, evviva l’ottimismo.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      ciao Vincenzo sono scaramantico e mi tasto ora mentre ti sto scrivendo……aspettiamo ancora 3 4 partite e poi vediamo. con 3 punti basta poco. ricordarsi il lecce che ne infilò 3 4 e da spacciato sembrava rianimato ed è ancora in corsa. passo avanti ma ne servono altri almeno un po di pareggi e 1 o 2 vittorie almeno per arrivare a 36 37 che dovrebbe voler dire salvezza. ma bisogna farli

    • Claudio ha detto:

      concordo con il segno del destino, ma relativamente ai fini dei 3 punti della partita di ieri.
      mentre per la salvezza è ancora lunga, attenti a non fare lo stesso errore del dopo samp-brescia fine girone di andata.
      la nostra non è una squadra e risulta particolarmente fragile e perforabile….con un po di impegno, potrebbe riuscire nell’impresa di perderle tutte…..quindi ATTENTI, restiamo sul pezzo!

  194. sillyname ha detto:

    Difficile ricordare una squadra più male in arnese di questa. Ancora una volta inguardabile, totalmente sterile, incapace di mettere insieme tre passaggi di fila. Sembra davvero un’annata storta, nata male e destinata a finire peggio. E, riconosciamolo, una squadra che perde 16 partite su 29 non meriterebbe altro che di retrocedere.
    Eppure, anche dopo aver perso 3 partite di fila, la classifica non era cambiata e non eravamo in B nemmeno ieri sera alle 21.44. Mentre ci pensavo mi sembrava impossibile. Oggi addirittura ci svegliamo dopo aver battuto il Lecce, che adesso è ancora più lontano. Il Genoa è a 3 punti. Sotto di noi si è affacciata pure l’Udinese che se la deve vedere con la Roma e la prossima fermata prevede proprio Udinese-Genoa. Domenica noi giochiamo con la Spal e, a differenza di ieri sera, la partita non è per nulla determinante: la Spal è a 10 punti da noi ed è già in B. Per la Samp è solo un’occasione importante per mettere altro fieno in cascina. Anche un pari va bene, basta muoversi.
    Abbiamo una media esatta di un punto a partita, cosa che mi sembra impossibile. Vedendo giocare la Samp non potrei immaginare una media superiore a 0,50. Invece….
    Facendo i debiti scongiuri, in prospettiva aritmetica si finirebbe a 38. Se non sbaglio mancano 9 partite e se anche il Lecce migliorasse un pochino la propria media attuale, probabilmente la salvezza è ottenibile anche a 35. In questo caso a noi basterebbero 6 punti in 9 partite, che sono raggiungibili persino per una squadra da retrocessione.
    Mi sento incredulo e, nonostante tutto, un pò più sollevato….
    Se poi mi dicessero che l’impresentabile cafone si trasforma in una statua di sale, sarei quasi felice.

  195. MARCO rossi ha detto:

    due squadre poverissime. partita abbastanza condizionata dalla mancata espulsione di bonazzoli ( uno dei pochissimi errori del var , che comunque rimane la più grande rivoluzione del calcio moderno) . terzo rigore generosissimo. col lecce pre covid avremmo perso

  196. Dino Ravera ha detto:

    Bene cosi ma onestamente stavolta Rocchi sulla espulsione di Bonazzoli ci ha graziati. Ora io non capisco perché non usano più il Var…danno rigori a capocchia( credo che a 9 giornate dalla fine hanno già dato gli stessi rigori del campionato scorso) secondo me in questo finale di Torneo saranno MOLTO DETERMINANTI GLI ARBITRI
    Per il resto grande boccata di ossigeno ma testa alla spal e cerchiamo per una volta di non subire gol

    • DavetheBrave ha detto:

      Rocchi ha graziato Bonazzoli ma ha chiesto l’aiuto di Pasqua al Var che ha graziato Bonazzoli, nonostante tutto le immagini con i referti è arrivata sul tavolo del Giudice sportivo, che ha graziato Bonazzoli.

      Ora 3 su 3 hanno graziato Bonazzoli, saranno tutti e 3 SAMPDORIANI?

      Se Donati rimane in campo per tutta la paritta siamo sicuri che ha preso un calcio in faccia coi tacchetti?

  197. ste75 ha detto:

    Maurizio…quante possibilità ci sono che la samp venga ceduta in caso di permanenza in serie a?di volpi ne sai qualcosa? grazie ,

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Volpi non mi risulta, tutto il resto è nelle mani di Ferrero e di quello che gli capiterà, se gli capiterà, di dover fronteggiare.

  198. carlo46 ha detto:

    cari amici blucerchiati, la benevolmente beffarda traiettoria del rigore di ieri di Ramirez passerà certamente agli annali per la sua atipicità. Poichè abbiamo vinto e mi sento un pelino più sereno, e ovviamente con il beneplacito di Maurizio quale titolare del blog, mi piacerebbe lanciare un amarcord di situazioni particolari od uniche verificatesi durante partite della nostra amata.
    Comincio con due domandine, una facile facile, l’altra meno.
    In quale partita un nostro giocatore abbandonò spontaneamente il campo diretto negli spogliatoi per un impellente bisogno fisiologico salvo poi ritornarvi dopo dieci minuti circa espletata la pratica?
    Seconda domanda: in quale partita la fede nuziale di un giocatore avversario salvò la sua squadra (sto cristando ancora adesso se ci penso…) da un goal sicuro della Samp?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Gioco divertente, bravo. Aspettiamo le risposte.

    • Ehol ha detto:

      Io ricordo solo Vialli nella finale di coppa italia del 198…8, credo, che però se ne andò in bagno tra i regolamentari e i supplementari …
      Quella della fede nuziale non ne ho proprio idea …

      • carlo46 ha detto:

        si la partita è quella, io ricordo che fosse durante il regolare svolgimento tant’è che Agnolin lo autorizzò…al rientro. E la fede nuziale??

    • fede ha detto:

      La fede nuziale di Zaccarelli salvo’ il Toro da un pallonetto, se non ricordo male di Lorenzo.Arbitro Paparesta

      • carlo46 ha detto:

        esatto, primi anni 80, Samp Toro era sempre una sfida sentitissima, ben più di adesso.
        Angolo sotto la sud per la Samp e Renato Zaccarelli, capitano del Toro, andò sul primo palo pronto a risalire dopo la battuta come si fa ancora adesso. Senonchè con la mano appoggiata sull’interno del palo all’atto di muoversi verso il campo rimase impigliato con la fede nella rete per un paio di secondi. Sugli sviluppi del corner la palla pervenne io ricordo a Francis, ma posso sbagliare, che la indirizzò proprio lì dove mai più doveva esserci ancora Zaccarelli. Il quale, mentre si dimenava per liberarsi dall’impaccio respinse mi pare di petto. Il Mercantile fece una sequenza fotografica dell’incredibile episodio.

    • Paolo1968 ha detto:

      Io ricordo Liam Brady, che raccolse un dei rotoli di carta igienica sotto la SUD e si soffio “nobilmente” il naso invece che smoccolare direttamente sul prato.

  199. Alex Sestri ha detto:

    Ciao Maurizio esaminando le ultime 8 partite da giocare e vedo 3 molto difficili Juve Atalanta milan 2 alla portata anche in base alle motivazioni avversarie (Parma Cagliari)e 4 vere e proprie finali SPAL brescia udinese e cenoa ora credo sia davvero durissima perché le quattro partite decisive andranno giocate alla morte con pochissimo margini di errore, te come giudichi i calendari delle nostre dirette concorrenti?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      La Samp deve salvarsi prima delle ultime giornate, in cui il Lecce è invece messo bene e potenzialmente può fare una marea di punti.

      • petrino ha detto:

        concordo in pieno.
        Del proverbio ” chi tardi arriva male alloggia”

      • alan ha detto:

        Il Lecce i punti deve farli ora, non quando i distacchi potrebbero farsi considerevoli. Se battiamo la Spal (cosa che mi pare in troppi diano per scontata) e andiamo a più sette per loro si fa comunque dura, almeno nei nostri confronti e tenendo pure conto degli scontri diretti. Per me a 36 con appunto gli scontri diretti favorevoli ci si salva.

      • DavetheBrave ha detto:

        All’ultima giornata abbiamo il Brescia, che sarà già aritmeticamente retrocesso, alla terz’ultima la Juventus, che potrebbe essere (spero) già campione d’Italia , con l’obbiettivo Champions. Ovvio che sarebbe meglio salvarsi prima , ma tutto dipende dalla volontà che si ha di centrare l’obbiettivo, se perdi con Bologna in casa e con una Roma inguardabile e piena di problemi societari, forse tutta questa voglia non la hai.

        • PaoloBo ha detto:

          Purtroppo devo ricordare che la nostra penultima discesa in serie b è stata sancita proprio a Bologna, con una sconfitta decretata da un rigore inesistente contro un Bologna che era già in vacanza da tempo. Quella Sampdoria era più o meno scarsa come quella attuale ma alcune partite, aldilà delle motivazioni vengono decise da episodi e da il tasso tecnico dell’avversario.
          Contro la Roma abbiamo perso, difensivame abbiamo sbagliato ma è stato un loro campione a ribaltare la partita. Se ci fosse stato Kalinic (o Gabbiadini per citarne anche uno dei nostri) probabilmente non avrebbe segnato tutti e due quei gol. Contro il Bologna siamo stati evidentemente danneggiati e caso strano la partita precedente dal Bologna si sono lamentati dell’arbitraggio.
          Siamo scarsi ma non siamo ancora morti. Almeno lo spero

    • andreap ha detto:

      bisogna sfruttare le prossime 4-5 partite in cui tolta bergamo ci giochiamo molto.
      il lecce ha sulla carta un calendario molto difficile o cmq con diversi scontri diretti.
      è importante che la roma oggi faccia la roma e non la rometta…

  200. DavetheBrave ha detto:

    Il campionato è ancora molto lungo ma nella speranza di salvarci un occhio al prossimo anno è doveroso.

    La squadra sarebbe da rivoluzionare totalmente e questo personaggio sarà in grado di farlo? Spero di non vedere piu Ranieri che non ha portato nulla, un calcio vecchio di un secolo e se si tolgono le 2 vittorie sudatissime con spal e lecce saremmo già in b.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      mi sembra ingeneorso verso ranieri. ci ha presi nel marasma ultimi con 3 punti in 7 partiti e ne ha fatti 26 se non erro. proprio niente non direi ma sono opinioni. ferrero poi più che rivoluzionare può vendere il vendibile e scommettere su qualche giovane o mestierante perchè con zero palenche e tanti puffi questo può fare….perdonami io invertirei dicendo spero di vendere ancora ranieri e e di non vedere più ferrero. ma sono di parte a me piaccono le persone come ranieri e non sopporto quelle come ferrero. un cordiale saluto

      • DavetheBrave ha detto:

        Anche Mihajlovic e Delio Rossi ci presero nel marasma e con stipendi molto più bassi, poi ho sottolineato che se la fortuna di Ferrara con la Spal e dell’ultima di Lecce saremmo terz’ultimi, perdonami ma è veramente poco per uno che guadagna.

        Ranieri ha sicuramente stile, ma tanto ha detto perchè i giocatori dovrebbero tagliarsi lo stipendio? Mica sono andati in vancanza.

        Invece i lavoratori che hanno perso il posto di lavoro erano alle maldive?

    • Stefano_1970 ha detto:

      Ranieri non ha nulla o quasi in mano….
      La pasta e fagioli con il riso é difficile da cucinare…

      • DavetheBrave ha detto:

        Invece la SAMPDORIA del ritorno in serie A col mitico signor 7sconfitte di fila ciro ferrara cos’era??? Delio Rossi non prese in dote una squadra in macerie?

    • PaoloBo ha detto:

      Ve lo chiedo in ginocchio…
      Non critichiamo Ranieri perché se stiamo ancora lottando è solo merito suo. Ho letto in un post poco sopra che abbiamo la media punti di 1 a partita.. Però non dimentichiamo che le prime 7 giornate la media punti era meno di 0.5 a partita, Ranieri l’ha alzata parecchio direi.
      Io l’anno prossimo terrei solo Ranieri, Quaglia Gabbiadini Ramirez Linetty e Audero… Tutti gli altri via (forse nella fretta ho dimenticato qualcuno da tenere solo per l’impegno magari, però il concetto è che dobbiamo ripartire da Ranieri fin dal ritiro)

  201. Martino Imperia ha detto:

    La mia impressione durante il match è che ci fosse un abisso tra noi e Lecce. Sec me nei singoli la Samp è nettamente superiore al Lecce eppure……eppure poteva finire di uscire sconfitti. Perché abbiamo limiti caratteriali di attenzione. E perché il Var (ormai da 2anni) è sfuggito di mano. Bonazzoli (me lo mangio crudo: come rischiare di mandare tutto in malora) con un altro metro era da rosso. E soprattutto fatichiamo a fare gol.
    Detto tutto ciò non ho visto una squadra da B . Colley e Yoshida molto bene. Augello bravissimo, sto ragazzo è cresciuto. Non ha sbagliato un pallone.
    Facendo qualke calcolo che lascia il tempo che trova, se il Genoa batterà il Lecce e poi nel derby si cristallizza un pareggio orrido della paura è fatta. Ma guai a mollare la concentrazione.

    • Fra Zena ha detto:

      Addirittura un abisso tra noi e il Lecce mi sembra davvero non ci sia. Gente come Barak, Babacar, Donati, Farias non mi sembra affatto peggio dei nostri Thorsby, Bonazzoli, Leris, lagumina

      • Martino Imperia ha detto:

        Intendevo dire: la consapevolezza della propria forza, per me era evidente. In fondo a parte Augello (poi risultato il migliore) De Paoli (che ha procurato rigore) Gabbiadini e Bonazzoli, tutti gli altri sono cmq Nazionali. Non vuol dire niente, ma forse in queste partite un po’ vuol dire.
        Del Lecce mi piace solo il portiere Gabriel e l’ex Saponara.

    • DavetheBrave ha detto:

      Bonazzoli era talmente da rosso che la prova tv lo ha assolto.

      • Fra Zena ha detto:

        lo ha assolto perché l’arbitro ha visto e ha giudicato l’intervento (secondo me sbagliando) non da espulsione
        la prova TV può intervenire su ciò che l’arbitro e il var non vedono

        • DavetheBrave ha detto:

          Frazena, volendo poteva sanzionarlo

          Gara LECCE-SAMPDORIA: Il Giudice Sportivo, ricevuta dal Procuratore federale rituale segnalazione ex art. 61, comma 3 CGS (a mezzo e-mail pervenuta alle ore 10.41 odierne) in merito alla possibile condotta violenta del calciatore Federico Bonazzoli (Sampdoria) nei confronti del calciatore Giulio Donati (Lecce): acquisite ed esaminate le relative immagini televisive (Infront), di piena garanzia tecnica e documentale; sentito il Direttore di gara che, tra l’altro, dichiarava: “Non avendo comunque chiara la dinamica ma soprattutto la visuale, chiedevo una conferma al Var, Fabrizio Pasqua, che come previsto dal Protocollo stava già effettuando il doveroso check. Pasqua mi dava esito negativo considerando il contatto fortuito anche dopo la visione delle immagini TV”, in virtù di quanto sopra, questo Giudice, ritiene che non sussistono presupposti per sanzionare quanto segnalato ai sensi dell art. 61, comma 3 CGS; P.Q.M. delibera, a seguito della segnalazione del Procuratore federale, di non adottare provvedimento disciplinare nei confronti del calciatore Federico Bonazzoli (Sampdoria).

          Poi per me Bonazzoli non dovrebbe manco vestirla la maglia più bella del mondo, ma dovevamo fare rientrare nel fair play finanziario l’Inter come con dodò.

  202. Giovi ha detto:

    La triste realtà è che ” il caciottaro “se venderà , venderà a qualcuno del suo stesso bassissimo livello… ma ora è meglio non pensare!
    Comunque … sempre grazie Garrone e naturalmente
    FERRERO VATTENEEEE!

  203. Pazzoperlasamp ha detto:

    Devo dire che guardando la nostra dirigenza inquadrata durante la partita ha dato proprio l’impressione di essere unita…a parte l’essere in piedi che ogni volta che viene inquadrato mi fa venire dolori di intestino….era come se si fossero messi li come fanno i bambini quando devono fare una foto controvoglia…infatti appena è finita la partita niente abbracci che sarebbero stati d’obbligo vista l’importanza del risultato arrivato dopo 7 minuti di recupero…e sicuramente non è causa del distanziamento socilae ..in questi casi nessuno avrebbe avuto da ridire…invece il puffo caciottaro non ha fatto di meglio che prendere subito in mano il suo smartphone ..come fanno i ragazzini…fossi un calciatore accetterei di venire alla Samp solo se con l’acqua alla gola…Che bei tempi quando chi arrivava firmava i contratti in bianco….

  204. fede ha detto:

    Ho sempre detto che è un campionato falsato e quindi coerentemente ho visto per ora solo i gol di ieri a mezzanotte.In questo assurdo momento la Samp è andata a giocare a Lecce senza tre titolari e con due giorni in meno di riposo rispetto al Lecce.Vorrei sapere cosa volevate di più, al netto, ti ricordo, che la Samp è stata la squadra che ha avuto più positivi al virus di tutte le altre società di A e di B.Potrebbe bastare questo per giustificare i risultati della Samp

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Pre e post virus, più o meno la situazione è questa. Bisognerà lottare sino alla fine.

  205. fabrizio perfumo ha detto:

    Un saluto a tutti.
    Qualche riflessione dopo una vittoria vitale.
    Ho visto molta pochezza in campo, da parte di entrambe le squadre e me lo attendevo.. Bene tra i nostri Augello che ha passo, capacità di cross e tecnica.
    Io farei giocare sempre lui , limitando al massimo la presenza di Murru ( capace ieri di commettere un controfallo ).
    Malissimo Bonazzoli che non vorrei vedere più in campo: quello che ha fatto ieri è imperdonabile. Poi aggiungo, sull’episodio, che non dobbiamo essere troppo onesti o tafazziani : contro il bologna la mancata espulsione di Danilo con conseguente rigore era ancora più grave in termini di conseguenze. Ci saremmo trovati sopra di un uomo e, con molta probabilità, di un goal. Il lecce , ieri, avrebbe avuto il vantaggio numerico, certo importante ma non il rigore. E l’episodio di Danilo non è stato molto rimarcato se non da Ranieri, la cui astuzia strategica nel protestare è il valore aggiunto più grande che gli accredito in questo periodo.
    Contro un lecce svanito rispetto alla squadra brillante che è stato per molto tempo, siamo stati però capaci di farci un rigore da soli – errore di Thorsby ma anche di De Pauli che non si capiscono e , vai tu – vado io – si trovano in ritardo su Saponara su una palletta vagante e di facile lettura. Poi Thorsby amplifica la cappella entrando da scordinato quale è invece che temporeggiare restando davanti a Saponara ( cosa che non può fare vista la lentezza atavica ).
    A quel punto la samp mostra la cosa migliore della partita secondo me, restando dentro la partita e assorbendo il colpo con la capacità di soffrire e di restare concentrata. Ciò detto il tiro in porta è utopia e quando avviene – stoccata di Gabbiadini, respinta di Gabriel – ecco che Jankto si “inbertuela” da solo davanti alla porta.
    Solo un altro rigore ci consente di vincere una partita che, visto lo stato dell’avversario, sarebbe stato delittuoso non vincere. Di Jankto c’è da dire che fa una discreta partita, ottima nell’impegno ma che riflette e riassume le caratteristiche della squadra : può anche impegnarsi e fare discretamente ma sempre condendo la prestazione di topiche che costituiscono poi gli episodi che decidono le partite, specie al basso livello attualmente frequentato.
    Ieri Eupalla, dio del pallone, è stato con noi, sia nella nostra partita, sia in spal – milan : se la spal porta a casa il risultato, viene a genova con il sangue agli occhi e la concreta possibilità di riaprire incredibilmente i giochi, stante lo scontro tra udinese e genoa e la trasferta a sassuolo del lecce.
    Quindi, tutto bene. Ma non è finita e nulla è scontato con questa squadra rabberciata in campo e infarcita di centrocampisti che interdicono e non propongono – nostro miglior assist man può diventare Augello.
    Una squadra così sparagnina dovrebbe reggersi sulla capacità di non prendere goal ma mi pare che questo progetto non regga alla prova dei fatti. Abbiamo una media di due goal presi a partita.La speranza è che il morale rinfrancato produca un miglioramento percentuale di ciascun giocatore idoneo almeno a generare un’altra vittoria con la spal per poi vedere come stanno le cose. Se il lecce perdesse a sassuolo, vorrebbe dire andare a più 7. Il che consentirebbe un minimo di gestione. Speremmu.

  206. franco ha detto:

    Leggo quà e là critiche verso Ranieri (più che legittime perchè ognuno ha il sacrosanto diritto di esprimere civilmente il proprio pensiero…) Mister Claudio prese la Sampdoria all’ottava giornata a Marassi contro la Roma….ed eravamo ultimi in classifica con 4 punti….ora siamo al 15mo posto con 5 squadre dietro…credo che qualche merito debba essere riconosciuto all’allenatore romano anche se non sempre le sue decisioni mi hanno trovato d’accordo buona serata a tutti

    • PaoloBo ha detto:

      Sono d’accordissimo… Per fortuna che c’è Ranieri..
      Però, solo per confermare ulteriormente quanto hai scritto, credo che avevamo 3 punti e non 4 quando è arrivato..
      In conclusione… Ranieri è la nostra ultima speranza

      • sillyname ha detto:

        Ranieri? E’ una delle poche persone in società che mi fanno sentire orgoglioso di essere sampdoriano. Per stile, moderazione, esempio. E risultati, comunque vada a finire.
        In assenza forzata di Gianluca, mi andrebbe benissimo che Claudio Ranieri fosse l’attuale presidente della Sampdoria. Forza Mister!

  207. Sand66 ha detto:

    Classico scontro tra due formazioni mediocri che cercano di salvarsi, non è stata una bella partita ma i tre punti ci servivano.
    Nel leggere alcuni lamentoni mi viene da sorridere, quando gira storto siamo sfigati e quando ci gira bene siamo fortunati, la verità è che il nostro livello tecnico è basso e dovremo lottare con formazioni come Lecce, Brescia, Spal, Piccioni e sperare che gli episodi ci girino bene, in fondo fino ad ora si è sempre cercato di giocare al massimo delle nostre possibilità (che sono quelle che sono) come deve fare una formazione che cerca di salvarsi, non si può dire, ad esempio, del Toro in caduta libera e dell’Udinese in confusione totale.
    Il nostro cammino è più o meno in linea con quello che siamo, ma la nostra grande Proprietà è favorevole alla permanenza?
    Forza Doria sempre e comunque.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sì, hai proprio ragione, i commenti cambiano in termini assoluti a seconda del risultato , ma non ha senso.

  208. Luca ha detto:

    Ciao Maurizio, non mi ricordo l ultima volta che ho sofferto così tanto emotivamente nei minuti finali di una partita. Mi piacerebbe porre all’attenzione di tutti il giocatore Gaston Ramirez. Perché lui è un vero giocatore di calcio, che ieri nonostante non abbia creato chissà quali situazioni di gioco, ha tirato due calci di rigore con il pallone che pesava quanto quello di Totti contro l Australia nel 2006 (non penso di esagerare). Facendo un paragone invece con lo sciagurato 2011.. Meglio essere nelle sabbie mobili con Ranieri.. Piuttosto che con Cavasin.. (sarebbe il massimo avere Ranieri con Garrone.. un inno alla signorilità). In fine vorrei sottolineare l ennesima ottima prestazione di Augello che si sta dimostrando all altezza per questa lotta alla sopravvivenza.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sai, il discorso della signorilità nel calcio italiano paga relativamente. Ranieri, infatti, ha vinto in Inghilterra. Resta il fatto che sono ben felice di averlo in panchina. La stessa signorilità di Garrone mal si attaglia a questo calcio, un altro signore (Moratti) gettò al vento milioni e milioni prima di poter vincere qualcosa. E’ un calcio dove sguazzano personaggi sui generis, diciamo così, da Lotito a Cellino, da Ferrero a Preziosi etc etc.

      • petrino ha detto:

        Moratti ha superindebitatta l’ Inter per oltre 600 milioni di euro. con BPM
        Di suo ci ha messo ben poco, anzi ne prese ancora da Thoir..

        • PaoloBo ha detto:

          Moratti, che anche per me è un signore, indebitó l’Inter e tirò fuori tanti soldi di tasca propria perché era un tifoso. E da vero tifoso, invece di far fallire la sua squadra del cuore, andò a cercare Thoir che altro non era che un presidente fittizio per guadagnare tempo. Infatti è stato proprio lui 3 anni dopo a trattare con Suning per l’acquisto dell’Inter. I patti con Thoir erano chiari, tirare fuori un tot di milioni e dopo qualche anno ricavare una discreta somma, una sorta di prestito fondamentalmente. Caso strano esattamente quello di cui si occupa Thoir

    • Fra Zena ha detto:

      differenze con il 2011 sono:
      – all’epoca la squadra era in psicodramma completo. Partita dal preliminare di cahampions, si ritrovò nei bassifondi e crollò. Oggi siamo forse più grammi ma non sembriamo in preda ad una crisi di nervi
      – ranieri non è cavasin, per fortuna
      – audero è un po’ meglio di curci
      non è molto , ma è già qualcosa
      speriamo di cavarcela

  209. Riccio samp ha detto:

    Ieri vittoria fondamentale da 6 punti, episodi tutti a favore ma la differenza tra le 2 squadre si è vista eccome secondo me. Adesso abbiamo un’altra finale da non fallire con la Spal, speriamo di farcela perché se la Samp gioca in fiducia e senza paura nella ultime partite di campionato potremmo fare una discreta quantità di punti. Per me Gaston e Gabbiadini imprescindibili, speriamo di recuperare Linetty contro gli estensi, Augello sta crescendo veramente tanto e anche Colley e Bere non mi sono dispiaciuti. Se riuscissimo ad agganciare qualche squadra in più sopra (vedi toro che ha il derby) sarebbe veramente il top. Non so però che modulo potrebbe utilizzare Ranieri visto che in casa la partita la dobbiamo fare noi, 442 o 4312 con Gaston trequartista?

  210. alan ha detto:

    Ieri partita troppo importante per essere bella e a mio avviso si è vista soprattutto la differenza di esperienza dei due mister. Liverani chiede sempre ai suoi di giocare a mille all’ora , anche se si gioca ogni tre giorni e con un caldo impossibile. Dopo la pausa si vede che non riescono a tenere quei ritmi, se riusciamo a mettere altri punti tra noi e loro quando entreranno in forma saranno lontani.

  211. Claudio ha detto:

    ieri…
    1) solita partita inguardabile, sul clichè di questo balordissimo ed assurdo campionato.
    2) sono però arrivati 3 punti, buoni per prendere una boccata di ossigeno e darci qualche valida speranza di mantenere la categoria.
    3) avevo detto una settimana fa che, per brutti brutti brutti siamo, ma con 2 rigori a favore (a differenza di altri), una partita saremmo stati in grado di vincerla.
    4) il lecce visto ieri è consolante, è brutto almeno quanto noi, e adesso dovrà fare 5 punti più di noi per arrivarci davanti.
    5) noi in qualche modo, almeno 2 partite ancora le dobbiamo vincere, ed attenti a domenica.
    6) se la scampiamo quest’anno, bisogna essere super-attenti e pronti a lasciarne dietro 3 l’anno prossimo, non continuiamo a sfidare la sorte…..

  212. Henry ha detto:

    Bonazzoli meritava l’espulsione?
    Sì, ma il leccese Donati che cosa meritava?
    Come al solito si concentra l’attenzione sul gesto di reazione
    tralasciando ciò che lo ha provocato.
    Se si guarda l’azione dall’alto si nota la particolare irruenza
    dell’intervento di Donati che travolge alle spalle Bonazzoli
    in una zona del campo dove l’attaccante non poteva in alcun modo
    essere pericoloso.
    Quindi a mio parere o doppia espulsione o doppia ammonizione…

    • Stefano_1970 ha detto:

      Una spinta da dietro contro un calcio in faccia con i tacchetti che ti lascia il segno per tutta la vita.
      In effetti Donati doveva essere espulso e messo alla gogna su piazza pubblica.

      • DavetheBrave ha detto:

        addirittura sfigurato? E pure stoico rimasto in campo per tutta la partita ….. Donati l’uomo senza volto.

  213. Grendel ha detto:

    Giovi,
    Quindi pensi che Ferrero potrà vendere addirittura a garrone? Dai, così in basso non potremo cadere…
    Concentriamoci sul campo, forse è meglio…

  214. Aston ha detto:

    E far giocare il Gabbia sull’esterno destro in un 4 4 2?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Giocava esterno con Sinisa, ma era un 4-3-3 o un 4-2-3-1. In un 4-4-2 dovrebbe partire “da fermo” e non mi sembra tra le sue prerogative migliori.

      • Aston ha detto:

        Però ha gamba, sarebbe piu coinvolto nella manovra, potrebbe provare ad accentrarsi per il tiro. Lo proverei. Anche perché nel ruolo in quello schema le alternatve son Thornsby e De Paoli e non mi pere che nessuno dei due abbia la partenza da fermo.

  215. Vincenzo ha detto:

    Caro Maurizio.
    su un web sportivo leggo che Gravina propone l’apertura parziale per gli stadi ai tifosi prima della fine del campionato e, in riferimento al derby si parla di circa 8.000 persone; fermo restando come selezionare i tifosi?!…, in considerazione delle posizioni tenute dai tifosi in questi mesi “no alla ripresa del campionato con lo stadio senza tifosi.”, per rispetto di quanto è successo, per coerenza non sarebbe meglio lasciare lo stadio vuoto comunque fino alla fine del campionato.
    Io, abbonato, in quei giorni sono via ma anche se fossi presente non andrei comunque.
    Naturalmente è solo una riflessione personale.

    Forza Sampdoria

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sarebbe coerente ma sono convinto che, non solo gli 8.000 posti andranno bruciati, ma ci sarà pure chi si lamenterà perché non è entrato.

    • fede ha detto:

      E’ una genialata, perchè così si evitano i rimborsi aglia abbonati.Poi chi sarebbero i prescelti ?Metà degli abbonati del Doria che sono più di 16.000? Quindi zero genuani?

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Se le studiano tutte, in effetti…

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        la vedo come te o quantomeno ci provano. poi chiedere il rimborso sarebbe dura a prescindere c’è una causa di forza maggiore e poi prenderli da ferrero ancora più difficile direi……..

    • DavetheBrave ha detto:

      Per la prima considerazione concordo, sarebbe discriminante far entrare alcuni a discapito di altri, sulla secondo assolutamente no.

      Ci sono assembramenti ovunque e gli ospedalizzati continuano a diminuire, ormai la virulenza del covid è alle spalle, tutte ste norme sono delle pagliacciate.

      Il contenimento di un virus non riescono a garantirlo nei laboratori BSL-4 che sono la massima sicurezza in biocontenimento, figuriamoci in un ristorante o in una spiaggia.

      Poi se vogliamo crederci che portando una mascherina all’aperto e salutandosi coi gomiti sia la soluzione , allora sarebbe meglio l’estinzione.

  216. Fra Zena ha detto:

    Maurizio so che non c’entra col Doria, ma da giornalista che ne pensi del caso Livorno?
    Spinelli è sempre stato un pragmatico e ha fatto i suoi calcoli legittimi, ma come può la Figc permettere una cosa del genere? Alla faccia del campionato falsato, questi giocano 8 partite con la Primavera!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      E’ anomalo, hai ragione. Ma è tutto anomalo, questo spezzone di campionato serve solo a non far saltare la stagione.

      • DavetheBrave ha detto:

        Perchè secondo il fantomatico comitato scientifico, dove gli andate tutti dietro, aveva millantato che il distanziamento sociale e le mascherine fossero il dogma per tutta la vita, i fatti dimostrano tutt’altro , dopo 4 partite come mai nessun calciatore è finito in terapia intensiva?

        Cosi come la scuola chiusa fino a data da destinarsi.

  217. marcos ha detto:

    Voglio dire solo una cosa
    abbiamo perso contro una scuadra
    che le prende da tutti e solo noi potevamo farla
    sembrare grande ( Roma) un consiglio al presidente
    è il momento di comprarla si faccia avanti è la scuadra
    per lui e levi il disturbo da Genova
    Forza Samp e che il vero PRESIDENTE ci aiuti dall’alto

  218. Franco ha detto:

    Se ha senso dire così, non sono ottimista sulla Samp come Società. La “profittabilità” della Samp è bassa. Si deve fare per forza una gestione alla “Ferrero”. Che sia lui o un’altro come lui, da un certo punto di vista importa poco. Ferrero, o un’altro come lui. Questa è l’alternativa. Vorrei sbagliarmi naturalmente. Poi nessuno è mai uguale ad un’altro nella realtà delle cose. Ma trovare qualcuno che metta dei soldi a “perdere” nella Samp la vedo dura. Considerando la situazione Genovese e Ligure ovviamente. A momenti non si potrà neanche più camminare a piedi. Altro che pista ciclabile in corso italia…!. I nostri amministratori, di tutte le tendenze, fanno ridere…o piangere..purtroppo. Con l’aiuto di Autostrade stanno distruggendo la Liguria intera. Per non ampliare lo sguardo..Forse un po’ più vispo mi sembra il direttore di primocanale, ma , con tutto il rispetto, se spera di trovare delle sponde nel ceto politico-economico genovese si sbaglia di grosso. Genova è una città allo sbando. Senza una classe dirigente borghese che capisca che se non funziona una Città e il suo territorio circostante non funzionano neanche i traffici internazionali e globali. Tranquilli, c’entra anche la Samp. Cordialmente

    • DavetheBrave ha detto:

      Speriamo non sia una condanna anche per la SAMPDORIA a retrocedere, avere un presidente sulla graticola lascia sempre strascichi pesanti, anche se si sapeva già cosa avesse fatto.

    • alan ha detto:

      Queste comunque sono le richieste del pm. Ferrero non è ancora stato rinviato a giudizio. E il rito abbreviato non è ancora escluso.

  219. Pier56 ha detto:

    Ferrero rinviato a giudizio!! Finalmente una notizia che tutti i veri sampdoriani si aspettavano. I nodi sono arrivati al pettine. Speriamo di liberarci presto di questo indegno parassita. Devono lasciarlo in mutande, a mendicare nella pubblica piazza, spernacchiato dai tifosi. Forse è giunto il momento tanto atteso. E poi? Vedremo, qualcuno ci acquisterà, tanto peggio di lui che ci porterà inevitabilmente al fallimento e alla rovina è impossibile fare. Alé Doria!!!!!!

    • DavetheBrave ha detto:

      E cosa ti fa credere che la SAMPDORIA ne esca meglio da questa vicenda?

      L’unica cosa da dire è : grazie all’immenso dott Garrone edoardo che “passando tutti i filtri, cedo la SAMPDORIA in mani solide ad una persona che ha i modi e l’eleganza che piace alla mia famiglia”

    • lukino ha detto:

      Non è ancora stato (purtroppo) rinviato a giudizio.

  220. luigi ha detto:

    Ciao Maurizio nella mia breve comparsa universitaria giurisprudenza non era contemplata, quindi alla luce di questo, chiedo lumi a persone più illuminate del sottoscritto,cosa rischia la Samp dopo queste condanne? Potrebbe( con il nanetto il condizionale è d’obbligo) essere uno sprone a vendere la società? Ovviamente mi rendo conto che siamo nel campo delle ipotesi per quanto riguarda la seconda parte della mia domanda.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non c’è ancora alcuna condanna penale (solo un patteggiamento in sede di giustizia sportiva). In teoria la Sampdoria è parte lesa e dovrebbe costituirsi parte civile, se non fosse che dovrebbero farlo… Massimo e Vanessa Ferrero.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        I nodi cominciano a venire al pettine anche se purtroppo come scrivi tu maurizio pur essendo la samp parte lesa la proprietà è la stessa della parte lesa. certo che falsa fatturazione e distrazione di fondi sono anche per presidente e ad di un azienda un accusa pesantissima. stiamo a vedere che succede sperando che domenica la squadra entri in campo bene e porti a casa minimo 1 punto e possibilmente 3 ma anche se può sembrare minimalista anche 1 punto potrebbe andare. muovere la classifica è importante e ogni punto a mio avviso fondamentale. udinese fiorentina torino a 31 samp 29 genoa 26 lecce 25 sono 6 squadre per 1 posto. il lecce sembra la meno attrezzata ma bastano un paio di vittorie che cambia tutto. forza samp e forza Mr siamo con voi. Ferrero vattene

      • petrino ha detto:

        dovrebbe essere il PM a farlo in sostituzione.

    • lukino ha detto:

      La Samp rischia nulla perchè quell’episodio è già stato regolato con il patteggiamento con la giustizia sportiva. Bisogna semmai vedere, ora che anche il bilancio della samp inizia a scricchiolare, quali eventuali ripercussioni potranno esserci a causa della lenta agonia delle società della famiglia ferrero.
      Un sprone a vendere? Per una persona normale sì.
      Per come è fatto lui resterà sino a quando potrà prendere, tra stiendi e affitti, anche un solo stipendio dall’UC.
      Altrimenti avrebbe già venduto.

  221. vedder_74 ha detto:

    Sinceramente nn mi interessa se e quando qualcuno andrà in galera (siamo in Italia, ricordiamolo).
    Quello che conta è che questa notizia è mediaticamente MOLTO importante, almeno dal mio punto di vista.
    Forse il tassello definitivo per far crollare questa vergogna alla quale stiamo assistendo da troppi anni.
    Mediaticamente era bruciato solo a Genova. Forse adesso ovunque.
    AVANTI SAMPDORIA
    Ciao Maury e buon lavoro siete i migliori.

  222. Pazzoperlasamp ha detto:

    FINALMENTE..ecco il primo nodo che viene al pettine…..ebbene si…
    Un proprietario che, oltre ad auto stipendiarsi con il compenso più alto fra tutti i presidenti della serie A ottenendo risultati sportivi disatrosi, oltre ad usare la Samp come un bancomat e a sperperare quattrini blucerchiati con scorte, ristoranti, alberghi e vacanze vip come mai prima aveva fatto, oltre a riempirsi la bocca mostrando lavori mai terminati per pseudo centri sportivi e aver intascato i relativi compensi per tali opere incompiute, un propretario che si sia presumibilmente intascato un bel po di quattrini dalla vendita di un giocatore che si era ritrovato in squadra, sarebbe veramente sinonimo di BASSEZZA MORALE….una persona INDEGNA di ricoprire una carica di rappresentanza che dovrebbe essere esempio di correttezza
    Io non ci voglio credere, ma ci metterei la mano sul fuoco…
    Si sarebbe dimostrato quella “personcina” che TUTTI abbiamo sempre pensato.
    Te lo dico con il cuore:” Sarebbe il primo PRESIDENTE LADRO della storia della Samp…se potesse bastare almeno questo per non relegarla nell’oblio….allora abbia il buon gusto di sparire con il suo triste primato”

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      I nodi erano venuti al pettine da tempo, tant’è che nel febbraio 2019 mi ero preso una querela.

  223. Caste ha detto:

    Garrone ci ha messo in questa situazione e Garrone ce ne deve liberare. che trovi qualcuno di presentabile, che gli diano 4 nicche a sto Ferrero e togliamolo di torno. Tanto da quando e’ saltato l’affare Vialli il valore della Samp e’ sceso drammaticamente e da un bilancio prima in bero, poi in pari adesso siamo in rosso e non e’ una sorpresa. Le plusvalenze sono praticamente finite e senza programmare non si va da nessuna parte.
    Se non si corre ai ripari velocemente facciamo la fine del Palermo, della Fiorentina, del Parma, del Napoli cito solo quelle che mi vengono in mente ma la lista è lunga e con la crisi che avanza … da su Vialli, Garrone fate un bel branstorming e torniamo ad alzare la testa!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Credo che Vialli e due miliardari americani fossero presentabili (anche se per molti sampdoriani erano due barboni guidati da una cariatide), eppure Ferrero non ha venduto, nonostante le pressioni di Garrone. Ne consegue che Garrone non ha potere vero e proprio sul Viperetta.

  224. DavetheBrave ha detto:

    Non vedo cosa dovrebbe rischiare la SAMPDORIA , se in sede sportiva ha patteggiato, quindi parziale ammissione di colpa la SAMPDORIA non ha subito sanzione, perchè mai dovrebbe subirle dopo?

  225. Stefano64 ha detto:

    Che strano……lo hanno rinviato a giudizio, una persona cosi benevola…direi quasi un mecenate.
    Un saluto a Mauri Stefano ed ai veri amici blucerchiati

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ferrero non è ancora stato rinviato a giudizio, la decisione verrà presa l’11 settembre. E’ quasi scontato che ciò avvenga, viste le richieste di pena per la figlia etc, che hanno chiesto il rito abbreviato. Lui ha chiesto di andare a processo, probabilmente, per confidare nella prescrizione, avendo una fedina penale già “sporca” e dunque a rischio in presenza di una nuova, ulteriore condanna.

  226. Grendel ha detto:

    Chiesto il rinvio a giudizio per il sig. Ferrero?
    Ma chi l’avrebbe mai detto 6 anni fa????

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ferrero non è ancora stato rinviato a giudizio, la decisione verrà presa l’11 settembre. E’ quasi scontato che ciò avvenga, viste le richieste di pena per la figlia etc, che hanno chiesto il rito abbreviato. Lui ha chiesto di andare a processo, probabilmente, per confidare nella prescrizione, avendo una fedina penale già “sporca” e dunque a rischio in presenza di una nuova, ulteriore condanna.

    • sillyname ha detto:

      Appunto. Tutti.

  227. alan ha detto:

    Posto che Ferrero deve sloggiare ma informarsi sulle differenze tra rito abbreviato e patteggiamento e tra richieste del PM e decisioni del giudice prima di pontificare sui social no?

  228. Giox ha detto:

    Ciao Maurizio, io credo che se il rinvio a giudizio fosse arrivato a Settembre 2019 come inizialmente previsto senza i vari rinvii, oggi probabilmente avremmo Gianluca come presidente e nessuna preoccupazione di classifica e societaria.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ferrero non è ancora stato rinviato a giudizio, la decisione verrà presa l’11 settembre. E’ quasi scontato che ciò avvenga, viste le richieste di pena per la figlia etc, che hanno chiesto il rito abbreviato. Lui ha chiesto di andare a processo, probabilmente, per confidare nella prescrizione, avendo una fedina penale già “sporca” e dunque a rischio in presenza di una nuova, ulteriore condanna.

  229. Fio' ha detto:

    Non potrebbero costituirsi parte civile gli altri componenti del consiglio ?

  230. giorgio48 ha detto:

    Samp-Spal arbitro Giacomelli. Statistiche da quando Samp tornata in serie A. Partite arbitrate 10, 3 vittorie, 1 pareggio e 6 sconfitte. 4 partite arbitrate a Marassi ( 3 vttorie con Livorna, Fiorentina e Torino ed 1 pari con Cesena) e 6 fuori (6 sconfitte con Catania,Parma, Verona,Torino 2, e Roma).

  231. Luca ha detto:

    Commento in ritardo la partita con il Lecce in modo molto rapido.
    Partita brutta da tutti i punti di vista, ma 3 punti che non sono ossigeno, di piú.
    Speriamo in una vittoria con la Spal per stare leggermente piú tranquilli.
    A parte le polemiche per Bonazzoli ( secondo me espulsione sacrosanta ) il VAR lo stanno facendo morire piano piano gli arbitri ? lo stanno usando sempre meno e questa cosa non mi convince ( é un discorso generale, non vale solo per la samp )

    Vorrei fare una domanda a Maurizio.
    In caso di condanna per Ferrero, la FIGC può spingere Ferrero a lasciare oppure ha le mani legate ?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Con la Figc c’è già stato un patteggiamento per questa vicenda, è stata la Sampdoria a pagare un’ammenda. Dunque, tutto “risolto”.

  232. Zaccotenay ha detto:

    Domenica con la Spal ho letto adesso che dovrebbe giocare a centrocampo bertolacci… Non scherziamo passeggia per il campo e non si sbatte per la causa, ma che cosa combina Ranieri? L’ex bibino sempre insufficiente, con l’Inter era imbarazzante, non ci posso credere

  233. Claudio ha detto:

    il Lecce ne prende altri 4 a Sassuolo, in perfetta media con le ultime 6-7 partite disputate e come parziale garanzia a candidarsi per la terzultima piazza (sperem).
    guardando a noi, nella nostra pochezza, siamo l’unica squadra a non essere riuscita a segnare contro i salentini, se non con l’ausilio di 2 penalty.

  234. Claudio ha detto:

    domenica 5 luglio ore 19,10.
    apprendo adesso della presenza di Bertolacci nell’11 di partenza…. mah, sembra proprio che a piace farci male da soli…. speriamo di non piangere poi alle 21,30 per certe scelte poco comprensibili, volte solo a favorire gli avversari di turno.

  235. Sand66 ha detto:

    La partita di stasera, alla fine, ha confermato i valori in campo e, nonostante si sia regalato tutto il secondo tempo, contro la Spal ultimo attacco del campionato (meritato) si sono incamerati tre punti che sono fondamentali.
    Si dirà che stasera ci è girato tutto bene ma, pur ammettendolo, mi sento di dire che la squadra ha fatto, come al solito, la partita che doveva fare, e fortuna volle che avevamo contro una formazione imbarazzante per pochezza offensiva e disastrosa dietro.
    Quindi, ora più che mai, forza Doria sempre e comunque.

  236. Claudio ha detto:

    3 punti mercole, 3 punti oggi, tantissima roba ai fini della classifica, due ottime boccate di ossigeno, non siamo ancora fuori pericolo, ma adesso si intravede il possibile obbiettivo da raggiungere.
    anche stasera partita poco esaltante, non fosse stato per i 3 gol…. la spal ha tenuto l’iniziativa praticamente tutta la partita, noi abbiamo subito, qualcosa abbiamo rischiato, ma alla fine è andata bene.
    una considerazione sulla nostra bruttezza, abbiamo realizzato 25 dei nostri 32 punti, esclusivamente con le sei squadre che stanno pari o sotto di noi in classifica.
    sarà meglio cominciare a grattarsi la pera come trovarne tre da lasciarsi dietro il prossimo campionato e possibilmente senza soffrire come stiamo facendo in questa balorda stagione.

    • Marco ha detto:

      Ah quindi ora non va bene manco fare punti negli scontri diretti…siete allucinanti…

  237. giorgio48 ha detto:

    2 vittorie di fila !! Non era mai capitato quest‘anno ed averle conseguire nel momento topico del campionato contro due dirette concorrenti per la salvezza ci permette di respirare a pieni polmoni. 7 punti di vantaggio a 8 giornate dalla fine sono molti ma guai a rilassarsi proprio in vista del traguardo finale. Oggi siamo stati cinici come mai ci era capitato sfruttando gli errori imperdonabili di Sala e Missiroli e la spendida punizione di Gabbiadini. Ora l‘Atalanta : peggior avversario non potevamo incontrare visto le sbandate di Lazio e Inter che consentono alla squadra di Gasperini di puntare addirittura al secondo posto. Speriamo di non commettere sbavature determinanti perchè i loro avanti non ti perdonano nulla (vedi quel colpo di testa di Strefezza sull‘1-0 che avrebbe rimesso tutto in discussione). La squadra mi è apparsa in salute sia fisica che mentale. Non avevo mai visto Ramirez correre così tanto e questo ci consente, nel caso Ranieri volesse tornare, con il rientro di Quagliarella, al 4-3-1-2 (ma ne dubito!) di avere un‘alternativa importante sul piano tattico. Due parole per Linetty : spero ardentemente che rimanga perchè la sua cessione sarebbe l‘ultima “perla“ di questa sciagurata gestione.

  238. Francesq ha detto:

    Inno alla bruttezza e all’estrema praticità.

    Come quando ripari il televisore a pattoni. O entri nel parcheggio stretto facendo le scintille dalle fiancate. O quando fai venire l’equazione partendo dal risultato.

    Ecco. Barricate, speculazioni, calci in faccia, rigorini (un po’ compensativi temo).

    Sei punti e scappi via. La lotta salvezza è così. Sembri perso, ma basta poco.

    Andiamo al nocciolo e portiamo a casa le piume.

    Tutto quanto c’è attorno è poco, molto poco.

    Ma ci penseremo…

  239. Alex Sestri ha detto:

    Ciao Maurizio ieri una bella Sampdoria cinica davanti e brava dietro a contenere gli avversari il sogno salvezza è più vicino peccato per il solito regalo ai bibini comjnque forza Samp e cerchiamo di portare via almeno un punto da Bergamo.

  240. Massimo Pittaluga ha detto:

    Vittoria importantissima e tiriamo un sospiro di sollievo vista la classifica e il calendario. L’Atalanta le sta vincendo tutte ed è difficile pensare di poter fare punti a bergamo però probabilmente risparmiando qualche giocatore fondamentale per udine partita difficile ma più possibile credo che ranieri proverà a giocarsela come ci ha fatto vedere difesa e contropiede. udinese e poi le due tre successive potrebbero si essere decisive. basterebbe qualche pareggio o una vittoria per raggiungere quei 37 punti che oggi a 8 dalla fine sembrano una quota salvezza possibile. coi 3 punti però bisogna fare attenzione perchè il torino che era quella messa meglio oggi è sotto udinese e samp e deve giocare col lecce. per una volta se la classifica sarà simile tiferò toro. basta che la svanghiamo e che la fine estate ci porti via le befana

  241. Fra Zena ha detto:

    Vinto anche ieri,ottimo!
    Ho visto solo il secondo tempo, dove secondo me ci siamo difesi un po’ troppo bassi, ma tutto sommato con ordine. In ogni caso sul 3 0 può anche starci si gestire il risultato. Anche ieri bene la coppia colley / yoshida. Finalmente pure Audero mi sembra tornato quello della scorsa stagione; so che Rissetto non è d’accordo, ma fino alla quarantena la sua stagione non mi era piaciuta per niente
    La strada è ancora lunga,mancano tante partite. Non abbassiamo la guardia. A Bergamo come va va, poi 4 partite dove provare a fare i 6 punti che ancora ci mancano

  242. jan ha detto:

    Buongiorno a tutti, era un pò che non scrivevo ma ho sempre continuato a seguire il blog.
    Sono molto contento per le due vittorie, contento della gestione Ranieri e chissà che altre squadre – vedi Torno – rimangano inguaiate.
    Leggo i commenti sul sogno della dipartita di Ferrero, sogno anche mio, ma credo che l’unico modo che avremo di disfarci di questa persona sia che non gli venga concesso il concordato e la Samp vada nelle mani di un curatore fallimentare. Brutto da dirsi, ma non penso ci siano vie d’usicta.
    Maurizio tu sai qualcosa in merito ai tempi della giustizia per i concordati ?

  243. Grendel ha detto:

    Nel frattempo, pare che finalmente la Federclub abbia battuto un colpo. Giusto ancorché tardivo….

  244. Maurizio.Michieli ha detto:

    La Sampdoria vince la seconda partita consecutiva e con uno scatto di reni si porta a +7 sul Lecce, in realtà virtualmente distanziato di ben 8 punti per effetto degli scontri diretti. Un margine importante nella lotta per la salvezza, anche se Ranieri ha subito ammonito: “Abbiamo vinto due battaglie, non la guerra. Guai ad abbassare la guardia”. Con la Spal è bastato un tempo per portare a casa il successo pieno. A spianare la strada alla vittoria dei blucerchiati è stato l’ex Jacopo Sala, che ha consegnato a Linetty il pallone del vantaggio: bravo il polacco a perforare Letica con un sinistro prepotente e preciso. La Spal avrebbe potuto pareggiare poco dopo, ma Audero si è superato sbarrando la porta al colpo di testa di Strefezza sul cross di Murgia. Da lì in poi è stato un monologo della Samp, che al 45’ ha raddoppiato grazie ad una splendida punizione dalla distanza pennellata da solito specialista Gabbiadini. In pieno recupero Ramirez, che aveva fallito un gol in precedenza, ha ricevuto la palla da Colley, si è involato per 30 metri e ha depositato sul piede di Linetty, ancora favorito da un liscio difensivo, la palla del 3-0. Gioco, partita, incontro. Nella ripresa la Sampdoria si è limtata ad amministrare, Ranieri ha fatto rifiatare qualche giocatore e il solo Petagna ha tentato di riaccendere la gara ma i legni hanno salvato Audero. Troppo tardi comunque. Ora la Samp è attesa da due trasferte consecutive, a Bergamo e Udine mentre i tifosi hanno ripreso con vigore la contestazione a Massimo Ferrero, dopo che sul presidente e la sua famiglia si sono riaccesi i fari della magistratura per la vicenda Obiang. Ma nel mirino è finito di nuovo anche Edoardo Garrone: la Federazione dei clubs blucerchiati ha emesso un duro comunicato in cui torna a sottolineare il ruolo decisivo dell’ex presidente in una situazione definita intollerabile. “Da tempo – scrive la Federclubs – chiediamo spiegazioni ed interventi ma non otteniamo risposta. Da Garrone pretendiamo che traini la Sampdoria in acque sicure”. Resta il fatto che la società è di proprietà della famiglia Ferrero, che ne determina i destini, come ha insegnato la recente vicenda di Vialli e degli americani.

    • Stefano_1970 ha detto:

      Andata ad attaccare Garrone ora come allora é come andare in giro ad affermare che la terra é piatta.
      Non ha senso….ma si vede che il tempo libero é tanto.

    • Martino Imperia ha detto:

      Ritengo la contestazione a Garrone una macroscopica e solenne belinata.
      L’ ABC di come sbagliare bersaglio e prendersela con la persona sbagliata. L’unico che ha sempre dimostrato nei fatti di voler bene alla Samp.

      E siccome trovo l’attacco talmente ingiusto e immeritato rincaro (apposta): pure aver ceduto/regalato a Ferrero non è stato un errore.

      • DavetheBrave ha detto:

        Martino ma te sei tifoso di edoardo Garrone o della SAMPDORIA?

        Ti rinfresco la memoria comunque, la SAMPDORIA fu salvata dal quasi sicuro fallimento da RICCARDO GARRONE, edoardo l’ha ereditata, lo si può ricordare per aver mandato via a calci l’artefice del ritorno in serie A Beppe Iachini, per il fenomeno ciro ferrara e per aver regalato la SAMPDORIA ad un lestofante.

        Per quale motivo non lo si dovrebbe contestare?

        • Martino Imperia ha detto:

          Quindi sec te dovrebbe intervenire e risolvere la situazione per fare contenta gente che di lui la pensa come te? Ma dai non copriamoci di ridicolo. Basta cazzate.
          Ogni anno a fine anno Garrone ripianava di suo tra i 15 e i 20 mln di euro. Ogni anno. Poi ha garantito fidejussioni fino ad anno scorso di gestione Ferrero. Ha ripianato ogni debito. E per favorire la cessione imprestava altre somme ingenti (15mln) a rischio altissimo (il prestito diventava fondo perduto in caso di retrocessione nei 5 anni successivi, cosa tutt’altro che impossibile). Questi sono fatti. Moneta sonante. Per nulla dovuti da parte di un ex.

          • sillyname ha detto:

            Martino, preciso che io vorrei il ritorno di Garrone solo ed esclusivamente per togliermi la zecca. Solo per sipegarmi riporto esattamente le tue parole.. “Ogni anno a fine anno Garrone ripianava di suo tra i 15 e i 20 mln di euro. Ogni anno.”
            Come se questo fosse un merito di un imprenditore….. Ma non era meglio INVESTIRE quei 15/20 milioni di euro a INIZIO anno ? C’è una certa differenza fra ripianare e investire…. E poi ce la prendiamo con i Mondini….
            “E per favorire la cessione imprestava altre somme ingenti”
            Per favorire la cessione a vantaggio di chi? Della Sampdoria??????
            “Iimprestava altre somme ingenti (15mln) a rischio altissimo”
            Lo facesse mia moglie le sparerei
            Garrone? Con tutto il rispetto ma certo che no.

    • DavetheBrave ha detto:

      Parole quelle della Federclubs impossibili da non condividere, senza Garrone edoardo questo ferrero non si sarebbe mai seduto al comando della SAMPDORIA, quindi ne deve rispondere in prima persona.

  245. ste75 ha detto:

    Maurizio ..nn voglio credere che Garrone nn abbia più voce in capitolo…un anno fa aveva garantito che sarebbe intervenuto se la situazione avesse preso una piega poco piacevole…il momento è arrivato xché bisogna programmare la prossima stagione e cn questa proprietà ridicola è impossibile. la federclub, giustamente, considera la sua scellerata scelta di affidare la Samp a questo personaggio imperdonabile..quindi x evitare che risucceda un ulteriore corteo sotto la sua villa iperprotetta sarebbe meglio che si mettesse le mani sulla coscienza ed eliminasse il romano da ogni incarico..anche xché cn la cessione di linetty , colley, e di Ramirez dimmi te che campionato andremmo a fare.grazie

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Credo che i cortei sotto casa, oltre che non civilissimi, siano anche inutili. Peraltro, se Garrone avesse voce in capitolo, Ferrero avrebbe ceduto agli americani di Vialli (operazione fortemente sponsorizzata da Garrone, che ci metteva pure dei soldi).

    • Zaccotenay ha detto:

      Garrone ha dato la sua parola in piazza Leo, se la situazione diventa difficile, tranquilli ci penso io. E ho sentito bene, il resto solo chiacchere. C’è dentro fino al collo

    • Samp46 ha detto:

      Ancora con questa solfa che Garrone “decide” qualcosa? Non vi è bastata la trattativa con Dinan e Knaster? Secondo te EG non sperava che la Samp passasse a loro?
      La realtà è che a decidere sia solo ed esclusivamente Massimo Ferrero, piaccia o no. E il responsabile è solo uno: Edoardo Garrone.

  246. Riccio samp ha detto:

    Due vittorie di platino, fondamentali direi… Ora 1 punto a Udine anche se a Bergamo ce la possiamo giocare, nonostante la netta a differenza di caratura delle due compagini. Poi tra Cagliari e Parma possono arrivare punti importanti, vedremo comunque visto com’era la situazione dopo il Bologna questo è un gran bel lunedi. Le chiedevo Maurizio, secondo lei Garrone che è nonostante le critiche attuali, secondo me, una persona degnissima che avrebbe il taglio giusto per fare il nostro presidente per molto tempo. Le chiedevo visto la sua sampdorianita, ci metterà in buone mani, o ci riprendera sulle sue spalle? Che lei sappia sta cercando di recuperare all’errore fatto, cioè averci dato in mano al viperetta? E se si in che modo? Ci sono acquirenti all’orizzonte? Cordiali saluti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Garrone nel calcio non intende rientrare, si sente un pesce fuor d’acqua e per di più è inviso alla maggioranza dei tifosi. La scorsa estate si è adoperato molto (mettendo anche soldi propri) per facilitare la cessione al gruppo Vialli ma la società è della famiglia Ferrero. Ora il Viperetta sta trattando un’eventuale cessione per conto proprio, Garrone può proporre qualcuno (lui ama la Sampdoria) ma non decide.

      • Daddix ha detto:

        Uno che ama la Sampdoria non l’avrebbe mai lasciata nelle mani di un avventuriero (per essere gentili) come Ferrero. Non credi Maurizio?

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Volevo dire che, per come lo conosco, è molto tifoso, non dirò più neanche questo. Ma secondo questo principio, anche Paolo Mantovani non amava la Sampdoria, visto che l’ha lasciata al figlio Enrico, preso a rubinetti dai tifosi.

      • lukino ha detto:

        Non per riaprire la questione ma la avesse amata non la avrebbe regalata a un personaggio del genere. E non prendiamoci in giro coi filtri.

        • Lukino ha detto:

          Poi sino d’accordo. Purtroppo di decisivo può fare nulla. Non ha l’ultima parola.
          Quando la ha avuta la ha usata come sappiamo. Ora purtroppo decide la famiglia Ferrero.

      • DavetheBrave ha detto:

        Cos’è una barzelletta? Garrone ama chi????? Non fa nemmeno ridere.

      • Sand66 ha detto:

        Vorrei rammentare a tutti che sino a che garantiva il tanto odiato Garrone abbiamo veleggiato a centro classifica con qualche velleità di Europa poi, saltata la trattativa con gli americani, ha abbandonato al proprio destino il romano.
        Le continue proteste contro Edoardo e le pressioni affinche torni a garantire fanno solo il gioco del Presidente che vorrebbe tornare ad intrallazzare con i soldi degli altri, cerchiamo di non essere egoisti.

        • DavetheBrave ha detto:

          Sand66

          cosa c’entra essere egoisti con il futuro della SAMPDORIA?

          Lo ha scelto edoardo sto personaggio o lo hanno messo li i tifosi?

  247. Sand66 ha detto:

    Non capisco cosa ci sia di complicato nel concetto che la Samp è di Ferrero, concentrarsi e chiedere interventi ad un soggetto terzo che cosa può generare se non distogliere l’attenzione dal vero colpevole.
    Garrone ha già cercato di risolvere il problema facilitando la cessione verso una Proprietà più solida ma il saltimbanco ha fatto saltare tutto, aiutato dai mass media che lo imboccavano per non “regalare” la società (ricordo Criscitello che in trasmissione lo infocolava dicendo che la Samp non poteva valere meno della Fiore) e dal suo amico Lotito che non voleva altri competitor forti nel nostro campionato che lo avrebbero costretto ad aumentare gli investimenti per mantenere la sua Lazio in europa (meglio Ferrero che garantisce in clausola il massimo ottavo posto).
    La Federclubs dovrebbe concentrarsi sul presidente ma sa già che sarebbero sforzi inutili con il soggetto in questione e, quindi, meglio scagliarsi contro chi non decide niente (ma che fondamentalmente è dotato di una etica personale).
    Forza Samp sempre e comunque.

    • Rayland ha detto:

      Ma credi davvero in ciò che scrivi? Lotito vedeva in Dinan un competitor per l’Europa? Per arrivare allo stesso livello della Lazio bisognerebbe portare anche il fatturato della Sampdoria allo stesso livello di quello della Lazio e se la Sampdoria avesse simili margini di miglioramento Dinan e Knaster avrebbero acquisito la società anche al prezzo fissato da Ferrero. Dinan e Knaster si sono fatti parte perché la redditività e l’efficienza economica della Sampdoria non li avrebbe mai permesso un ritorno sul capitale investito.

      • Sand66 ha detto:

        Dinan e Knaster si sono fatti indietro perchè l’investimento iniziale non era all’altezza della proiezione futura, all’acquisto vanno aggiunti debiti ed investimenti e, a quelli, si deve fare riferimento per le proiezioni future.
        Lotito ha acquistato la Lazio praticamente a zero accollandosi i debiti, ci ha messo anni per arrivare a capitalizzare e non ha portato da subito tale fatturato ma nel tempo, qualsiasi altro competitor comporterebbe per lui più concorrenza nelle trattative, specie poi se stranieri e votati al guadagno e capaci di attrarre sponsor danarosi.
        Comunque se non si è capito la mia risposta è si ci credo davvero, ho detto Lotito perchè grande amico (dichiarato da lui) del presidente ma avrei potuto dire Roma, Napoli e Milan cioè società solide ma che non movimentano capitali illimitati come Juve e Inter.
        Secondo te la clausola dell’ottavo posto per che cosa è stata messa? Per non investire? che cosa i soldi di Garrone? O per non infastidire le formazioni che mirano a soldi e visibilità europea? Che poi sono sempre gli stessi da anni (Atalanta a parte).

        • alan ha detto:

          Lotito si è accollato i debiti? Ma quando? Lotito usufrui dell’indecente decreto “salva calcio”, voluto appositamente da parlamentari tifosi biancocelesti che gli perrmise di accordarsi con l’Agenzia delle entrate per spalmare i debiti su qualche secolo…Decreto che fu abolito un secondo dopo quell’accordo.
          L’unico presidente ad aver salvato una società di calcio accollandosi i debiti è stato Garrone.

      • El Cabezon ha detto:

        Ma secondo te Dinan e Knaster, dopo quasi un anno di trattative, si svegliano una mattina e decidono che si, la SAMPDORIA non vale la pena acquistarla???
        Ma sei serio?
        Dai su!
        L’unica critica che mi sento di fare al duo a stelle e strisce è che hanno dato la sensazione di voler giocare troppo sui guai giudiziari di mf e di conseguenza al ribasso, per il resto io sono convinto che Gianluca non sarebbe venuto qui per una SAMPDORIA da 10°posto ma che ci avrebbe riportato a lottare stabilmente per l’Europa, come minimo…

        • Rayland ha detto:

          In verità l’offerta al ribasso è stata fatta dopo la VERA due diligence di Ernst & Young ovvero quando a Dinan e Knaster è pervenuta la documentazione completa. L’offerta precedente si basava su una “mini” due diligence dalla quale non era possibile valutare la veridicità della situazione contabile, finanziaria, amministrativa e fiscale della società. A ciò si deve aggiungere anche la svalutazione della rosa causata dai risultati non certi entusiasmanti delle prime giornate di campionato.

  248. Fabrizio ha detto:

    Ciao a tutti! Dico solo: CHE PATIMENTO! CHE AGONIA! QUANTO SOFFRO!!!Non abbassiamo la guardia speriamo in un punto a Udine, a Bergamo manderei la primavera cosi diamo respiro a chi sta giocando tanto! E per chiudere:ferrero TI ODIOOOOOO!

  249. Luca Palchetti ha detto:

    2 vittorie consecutive con dirette concorrenti, meglio di cosi non poteva andare ( anche se dalla Spal mi aspettavo di più, dal mio punto di vista squadra di superiore al Lecce ), vittoria che dimostra che se la squadra si sveglia e ci mette la voglia è superiore alle 3 che ultime in classifica ( per quanto sia una squadra comunque scarsa purtroppo ).

    Per quanto riguarda Garrone, non capisco questo attacco nei suoi confronti, è vero che ha dato lui la squadra a Ferrero ( ha anche ammesso di aver fatto una fesseria ), ma gliela data in un momento in cui TUTTI erano contro di lui, tifosi e famiglia. Se quel babbo di Ferrero non ha venduto lo scorso autunno è solo colpa di Ferrero ( mortacci sua )

    Abbiamo una proprietaria condannata e un presidente sotto inchiesta, che bello

    Ma gli azionisti non possono denunciare la famiglia Ferrero ? teoricamente ha rubato soldi anche a loro da un certo punto di vista

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      La proprietaria non è condannata, c’è una richiesta di condanna. Gli azionisti sono la famiglia Ferrero.

    • petrino ha detto:

      Il prinicipale azionista della Samp,. tramite Sport Spettacolo, o Holding Max, e’ la figlia Vanessa.
      E si denuncia da sola???
      Solo il PM puo’ intervenire a favore della UC Sampdoria Spa per il danno subito, in quanto parte lesa.
      il viperetta non possiede alcuna azione, ma e’ stato nominato presidente della UC Sampdoria, dalla societa’ di cui la figlia e’ l’ azionista.
      E comunque entro settembre vi sara’ la sentenza riguardo alla figlia e al nipote, che hanno chiesto il giudizio abbreviato.
      il processo contro ferrero invece seguira la trafila ordinaria, primo grado, appello e ricorso in cassazione.
      Al momento la questione piu’ importante per la UC Sampdoria sono i concordati richiesti per le due societa’, Eleven Finance e Farvem real Estate.
      Dando per scontato che per il campionato in corso la sfanghiamo, io temo per il prossimo 2020/21.

  250. Riccio samp ha detto:

    Dimenticavo ma i vari Volpi, Gozzi ecc… Dalla fede sampdoriana oltretutto da quel che si dice, non potrebbero formare una cordata magari anche con Garrone, e prendere una squadra blasonata con più introiti come la Samp anziché vegetare in B con 2 squadrette, con tutto il rispetto per Spezia ed Entella ovviamente.

  251. Franco T. ha detto:

    Vediamo dopo le due trasferte di Bergamo e Udine. La situazione sarà ovviamente più chiara. Senza pubblico forse le trasferte si subiscono di meno ma le gare sono impegnative. Contro la Dea proibitiva. Oltretutto l’Atalanta ha grandi ricambi. Sul fronte Società siamo alla telenovela purtroppo. Il Viperetta vive alla giornata, è il suo habitat naturale. Abbiamo già detto che non si capisce perché non abbia ceduto agli Americani. Dai dati giornalistici è difficile che possa realizzare più denaro. Ha fatto un bel dispetto a Vialli e ai Sampdoriani. Ce la mette tutta per lasciare il segno. In un modo o in un’altro. Se rimane, questa stagione forse non riesce a portare in B la Squadra, ma il prossimo campionato ci riprovera’. Venderà i migliori e dovrà riuscire ad acquistare dei “fenomeni”. Osti ha già esplicitato il programma. Se ci riescono tanto di cappello, dal punto di vista tecnico ovviamente. Ma visto gli acquisti di quest’anno, dubitarne è lecito. Se vende, Maurizio ha già fatto intendere che potrebbe arrivare il “cugino” di “nube che corre”, quindi…uno spettacolo unico , in senso tragico sportivo s’intende. I Sampdoriani saranno ancora più incazzati che con il Viperetta ?. La vendetta del Vipera, prendi quattro soldi e scappa e lasciare la Samp nelle mani di qualcuno che faccia peggio di lui. Sceneggiatura horror, ma il Viperetta di film di serie C se ne intende. E’ stato consulente di Fidel Castro !. Mica è uno scherzo. P.S. Tirare sempre in ballo Garrone non ha proprio più senso. La frittata è stata fatta amen. Non credo che riprenderà la Samp. Se non si è concluso con Vialli non c’è più niente da fare. Naturalmente la speranza è quella che il Viperetta si dia una regolata e riesca a fare in modo che la sceneggiatura horror non abbia luogo. Cordiali Saluti

  252. Klaus Lavagna ha detto:

    Maurizio scusa,ma ti sembra possibile che un imprenditore di livello internazionale come Edoardo Garrone all’atto di vendita del Doria a quel fallito storico oltre alle garanzie economiche pluriennali non abbia allegato una clausola di salvaguardia in caso di cessione della società?Duccio Garrone ci salvò dal famigerato Antonino Pane solo per un impegno morale rimettendoci centinaia di milioni di euro.E nonostante ciò ricevette in cambio insulti e sputi senza però legarsela a un dito da vero signore quale era.Il figlio invece…….

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Dopo la morte di Riccardo Garrone, capostipite, il “potere” in Erg è stato frazionato ed Edoardo ne possiede una quota condivisa con fratelli, sorella e cugini. Gli hanno dato l’aut aut, chiudendo i rubinetti della San Quirico. Quindi, Garrone avrebbe dovuto andare avanti solo con mezzi propri. E, non essendo avvezzo al calcio, non ne sarebbe stato in grado senza rimetterci molti soldi. Questa è una ricostruzione fattuale, non significa assolvere o giustificare. Io mi sforzo di raccontarvi quello che so, pensando che voi possiate credermi (se no, immagino, non sareste su questo blog) poi fatevi pure la vostra idea, come è giusto.

      • DavetheBrave ha detto:

        E allora per quale motivo non potrebbe essere verosimile il fatto che abbia messo li ferrero in attesa di un compratore vero? Il problema che ferrero di colpo ha avuto notorietà, ospitate in tv ed uno stipendio a 6 zeri garantito , e fidejussioni a nastro che gli garantivano sonni tranquilli, al momento di cedere a Vialli , ha dovuto fare la scelta di tornare nell’oblio ma con dei soldi veri in tasca o il bluff e sappiamo tutti cosa abbia scelto.

  253. Grendel ha detto:

    Avviso ai naviganti:

    Teniamo ben lontane dall’ U.C Sampdoria persone incapaci e rancorose come il vecchio proprietario della nostra società. Di danni ne ha già fatti abbastanza.

    Piccola precisazione:

    garrone lo scorso anno, alla fine dell’estenuante trattativa, mise a disposizione 15 mln per favorire la transazione. Erano però UN PRESTITO che la nuova proprietà avrebbe dovuto rifondare. Nessun nobile gesto, quindi. Solo un goffo tentativo di pulirsi un pochino la coscienza…

    • Martino Imperia ha detto:

      La tua piccola precisazione è una grande imprecisione.

      Garrone per facilitare la cessione metteva tra i 20 e i 25 mln per garantire tutti i bonus. Soldi legati a bonus: ossia eventi che potevano verificarsi come no. Alcuni legati a future cessioni di giocatori (e se si rompono?) , altri legati alle posizioni di classifica di campionati futuri (pos in classifica e mantenimento categoria). Alla faccia del prestito garantito! Tu li scommetteresti 1000 euro sulla Samp che rimane in A per 3 anni? Ecco Garrone ne scommetteva 15-20 milioni. (Praticamente un incentivo a far male per la nuova dirigenza)

      Questo per correttezza

  254. MatteoB ha detto:

    Ragazzi, visto che qualche volta lo abbiamo criticato, volevo fare i complimenti a Audero che a Lecce e ieri sera, ma anche nelle precedenti 3 partite, ha fatto ottime parate.
    Avere in questo momento un portiere in buona forma é tanta roba e credo gli vada riconosciuto. Bravo.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Concordo, sta facendo bene.

      • Martino Imperia ha detto:

        Concordo anche io. Ma nel caso cercherei di bloccare Gabriel del Lecce oppure uno tra Meret o Ospina. Sec me tutti bravissimi.

        • Fra Zena ha detto:

          Meret o Ospina alla Sampdoria non verrebbero mai, sono su un altro livello sia come ambizioni che come stipendio
          Gabriel per me vale Audero. Più miracoli forse, ma anche tanti errori

    • Delta 33 ha detto:

      Totalmente d’accordo.

  255. Daniele ha detto:

    Buongiorno,
    per quanto possa sembrare un paradosso da tifoso blucerchiato non c’è l’ho con Ferrero.
    E’ un poveretto, che teatrini penosi a parte, ha avuto la botta di culo di fare 6 al superenalotto vedendosi regalata la Sampdoria. Difficile, trovare, in ogni caso qualcuno peggio di lui.
    Chi mi fa realmente incazzare è Garrone. Vedo scrivere da Michieli che è stato obbligato dalla famiglia a cedere? Fatemi capire, un dirigente presidente del cda del “ilsole 24h”, della Erg, vice presidente di Confindustria e nel cda di “Pininfarina” si fa obbligare a cedere un bene di proprietà?
    Ma scherziamo? E’ una barzelletta oppure un humour inglese che non sono in grado di comprendere?
    Purtroppo ora c’è Ferrero che spremerà la nostra amata fino all’ultimo centesimo disponibile.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      No Daniele, nessun humor. Dopo la morte di Riccardo Garrone, capostipite, il “potere” in Erg è stato frazionato ed Edoardo ne possiede una quota condivisa con fratelli, sorella e cugini. Gli hanno dato l’aut aut, chiudendo i rubinetti della San Quirico. Quindi, Garrone avrebbe dovuto andare avanti solo con mezzi propri. E, non essendo avvezzo al calcio, non ne sarebbe stato in grado senza rimetterci molti soldi. Questa è una ricostruzione fattuale, non significa assolvere o giustificare. Io mi sforzo di raccontarvi quello che so, pensando che voi possiate credermi (se no, immagino, non sareste su questo blog) poi fatevi pure la vostra idea, come è giusto.

      • Varese ligure ha detto:

        Ok Maurizio, io posso comprendere che abbia voluto, ma non dovuto vedere. Solo non capisco perché non lo ha fatto seriamente. Perché non ha fatto una bella conferenza stampa, annunciando che avrebbe ceduto la samp, quasi a gratis e in brevissimo tempo per esigenze di famiglia? Alle persone interessate solo l’onere di dimostrare capienza e serietà. Passato un mese di tempo semmai regalala al ferrero di turno, ma non prima e non così. Chi credeva in lui ed era dalla sua parte (come il sottoscritto) ne è rimasto assolutamente deluso e senza parole. Sono le modalità di questa cessione a non andare bene

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          La conferenza stampa no, le trattative non si fanno così. Trovare qualcuno di meglio, sicuramente sì. Alla mia obiezione sul perché non lo abbia fatto, ha sempre risposto che tutti coloro ai quali ha proposto la Sampdoria si sono tirati indietro.

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            Maurizio come sai nel mio piccolo ero un estimatore di Edoardo Garrone come presidente e facendo in piccolo impresa (rispetto a Garrone) ma pur sempre avendo seguito diverse trattative internazionali aziendali (di compra vendita di quote di partecipazione) posso comprendere la non conferenza stampa per cedere la samp ma sono in pieno accordo con Varese Ligure circa la cessione insensata ad un personaggio come ferrero e convinto (non posso dire sicuro) che le condizioni date a ferrero non siano state fatte circolare attraverso canali propri nel tentativo di trovare qualcuno di serio che rilevasse la società.
            Aggiungo che a quelle condizioni avrebbe trovato e facilmente di molto meglio. Non scherziamo con milioni iniettati e fidejussioni per quasi 5 anni ci sarebbe stata la fila persino di medi imprenditori che da soli non avrebbero mai potuto acquisire la samp o società simili .
            Se (e vorrei essere smentito da te che conosci bene l’ambiente mentre io assolutamente no) la stess proposta fosse stata fatta a Volpi, Gozzi per dirne 2 conosciuti ma anche fatta circolare nell’ambiente si sarebbe trovato qualcuno di ben migliore perchè rispetto a ferrero di persone più solvibili ce ne sono eccome (persino io e diversi con cui collaboro abbiamo situazioni aziendali ben migliori di quelle di ferrero quando entrò) ma a differenza di ferrero si sa che non ti puoi neppure avvicinare al calcio professionistico con una media impresa (neppure in B) perchè sei sicuro che non avrai abbastanza forza per investire in un gioco grande e pericoloso se sbagli la stagione. figuriamoci ferrero con aziende già in rosso o saltate.
            Questo è l’assurdo e dirò di più. Avevo già scritto nel 2014 come fosse possibile passare da Braida a Ferrero (da un manager british e di sucesso dal Milan al Barca) a cedere a ferrero. Ovvio che qualcosa di grosso sia intervenuto ma sono le modalità che hanno dell’assurdo. In quattro e qua-trotto spendi 30 35 mln e fidjussioni per altrettanti piuttosto di levarti la samp.
            Credimi Mauri a quelle condizioni alzi il telefono e trovi chi viene in pochi giorni e la scusa che non c’era nessuno è vera (se chiedevi che pagassero per entrare) ma non così. a quelle condizioni per un imprenditore vero era un occasione d’oro, la rilevi pulita con un valore di rosa discreto con introiti sicuri da diritti TV ed abbonamenti e poi alla peggio dopo un paio d’anni la rivendi e ci fai pure qualcosa (come era successo a ferrero con Vialli).
            Tutti coloro a cui ha proposto si sono tirati indietro molto probabile ma a quali condizioni? possibile che un volpi che sembra avesse offerto 30 mln a ferrero (non so se è vero) non la prendesse pagato e lo stesso gozzi o qualcun altro di ben più serio di ferrero?
            Sinceramente lavorando con imprese da 20 anni e da 15 con certi ruoli ritengo che la storiella che nessuno la prendesse a certe condizioni e solo ferrero c’era a prendere 60 mln tra liqiudi e garanzie per prendersi la samp mi fa sorridere. Che poi Edoardo non possa mettere in piazza certe situazioni familiari tra cui il genero Romei etc va bene e lo si capisce perfettamente ma credere alle favole che non ci fosse nessuno a certe condizioni sono favole. Quelle sono state condizioni mai viste al mondo solo che a mio avviso ci sono state dinamiche diverse interne alla fam garrone mondini (che tra l’altro sono anche genoani e quindi probabilmente neppure prendendo il genoa figuriamoci a spendere soldi nella samp e li capisco eccome) ma da li a dover credere che non ci fosse nessuno a certe condizioni è veramente poco credibile. molto più credibile che edoardo abbia dovuto cedere a pressioni forti e improvvise visto che poco prima aveva assunto Braida che a quel punto a che titolo assumi se sai che cedi a ferrero il club. con questo è andata così e purtroppo abbiamo perso un possibile presidente di un certo livello e serietà (perchè chi mette garrone a livello di ferrero è cieco o in malafede) ma purtroppo anche se come credo ha ceduto alla famiglia purtroppo edoardo ne esce male perchè è quello della famiglia che la faccia ce l’ha messa ed ha comunque accettato ferrero (sapendo a chi la davano) piuttosto che andare avanti ancora un po e trovare a certe condizioni qualcuno di degno. bastava poco tempo e lo avrebbero trovato con quella dote enorme. a mio avviso c’è stata anche da parte della famiglia se non di edoardo ma da parte di qalcuno si anche un intento punitivo nel metterci il conte tacchia ( e ora beccatevelo) e ce lo siamo beccato eccome. le dinamiche famigliari non le conosco magari tu si e giustamente non le puoi rivelare e ci mancherebbe, ma le dinamiche aziendali le conosco bene e a quelle condizioni gli acquisitori sarebbero stati più di uno invece probabile quell’offerta sia stata fatta ad uno solo e casualmente il genero lo ha portato tramite romei che tendo a credere sia la volpe e ferrero il gatto se trasferiti al pinocchio di collodi. certo loro l’affare comunque vada l’hanno fatto.
            Poi Romei essendo un avvocato e conoscendo bene certe dinamiche avrà cercato di stare fuori da situazioni aziendali compromettenti ma credo che gratis anzi gratis per anni non ha lavorato.
            E’ stata una cessione unica ad un personaggio unico e completamente fuori contesto e credo che se potesse tornare indietro Garrone Edoardo farebbe diversamente magari qualcun altro no.

          • Stefano_1970 ha detto:

            @ Massimo Pittaluga

            Magari l’attuale proprietario del moody e della Pasticceria Svizzera (…nonché molto attivo in altra fiorente attività….) ha fatto un offerta….e magari Garrone ha preferito Ferrero …(per quel che vale l’avrei fatto anche io…).
            Il mondo delle ipotesi é vasto…se non vastissino. Tocca tapparsi il naso fino a quando le condizioni non saranno mature per un passaggio di proprietà.

          • Delta 33 ha detto:

            Tanto più che, se non ricordo male, lo stesso Edoardo disse un anno fa in trasmissione da voi che se avesse aspettato un paio d’anni l’avrebbe ceduta a Vialli ad occhi chiusi 🥺

          • PaoloBo ha detto:

            Un saluto a tutti, amanti della squadra con i colori più belli del mondo..
            Sono assolutamente d’accordo con tutto quello che dice Massimo Pittaluga, dopo aver ingaggiato Braida vendi la società… Non ha senso.. Sicuramente c’è stato qualche problema imprevisto e improrogabile… Però secondo me Edoardo Garrone ha scelto Ferrero e ha sborsato soldi per coprire i buchi non perché il cognato ha sponsorizzato l’attuale presidente… Io la butto lì.. Tra i due ci sarà stato un accordo privato. Garrone doveva dimostrare di liberarsi dalla Sampdoria per pressioni familiari. La transizione doveva essere fatta con un altro proprietario che veniva comunque guidato da garrone stesso.. Per poi vendere a chi poteva permettersi di mantenere la squadra ad un livello almeno sufficiente. Infatti Ferrero è stato sostenuto fino a quando non ha venduto al gruppo Vialli. Spero solo che ci sarà qualcun altro che vorrà rilevare la nostra amata…

      • Daniele ha detto:

        Va bene, Maurizio.
        Capisco che dopo la morte di Garrone i poteri, in ERG e San Quirico (la holding di famiglia) si siano “frazionati” (per usare un eufemismo)
        Quello che non capisco, a meno che alcuni utenti prima di me non abbia indicato la direzione corretta è come un EG non si sia rivolto a un advisor. Se l’avesse fatto, specificando le condizioni a cui poi ha ceduto la Samp a Ferrero avrebbe davvero avuto la fila.
        Faccio mio un pensiero altrui già citato precedentemente.
        Garrone mette lì Ferrero perchè pressato dalla famiglia che gli pone un ultimatum, cedi la Sampdoria entro tale data. Lui si affida al romano con il tacito accordo che trovato un acquirente serio questo ceda. L’acquirente arriva, fa un’offerta seria e Garrone si sbilancia. La famiglia di quest’ultimo capisce che quella di Edoardo non è solo una simpatia e svanita la trattativa (perchè nel contempo i debiti di MF sono cresciuti e vuole qualcosa con cui sanare le sue attività e vivere bene) è costretto a defilarsi definitivamente.
        Potrebbe essere, questa, una ricostruzione plausibile?

        Quello che non perdono è, ammesso che se ci salvi e in tal caso va eretto un monumento a Ranieri quale futuro ci aspetta? I valori di mercato dei giocatori sono calati di un 25% buono quindi non fai grandi incassi e poi? Con chi li rimpiazzi, con dei ragazzini? Con Leris, Rocha, Bonazzoli e La Gumina?

  256. ste75 ha detto:

    purtroppo caro Franco, il responsabile numero uno di questo strazio è Garrone….quello che da fastidio è ciò che ha detto all’epoca..che era la persona giusta dopo aver superato tt i filtri necessari….anche un bambino avrebbe capito la fine che avremmo fatto..nn è un peccato dire che è stato fatto apposta cm ripicca x lo striscione del pesce che puzza…..per di più ha promesso che sarebbe intervenuto se la situazione avesse preso una piega poco piacevole. dimmi te se ora nn lo è…per il resto l’unico in grado di salvare la baracca è il mister

    • DavetheBrave ha detto:

      Ma te pensi veramente che un imprenditore, che di minacce,insulti e rischi ne corre tutti i giorni e ben peggiori, butti nel cesso milioni solo per uno striscione????
      Ma non scherziamo, la verità è che messo alle corde dalla famiglia ha usato l’escamotage ferrero, che come un boomerang gli è tornato contro.
      Ogni trattativa vera, prima o poi viene alla luce è impossibile che non la si venga a sapere, invece di ferrero non ne sapeva nulla nessuno, Vialli e soci hanno fatto le pulci ai conti 74 volte, ferrero a Garrone nemmeno 1 volta.

    • Claudio ha detto:

      boh, mi viene difficile dare giudizi “assoluti”, dico solo tanto tanto di cappello ed eterna gratitudine a due signori inarrivabili come Paolo Mantovani e Riccardo Garrone, decadimento di stile dei figli Enrico ed Edoardo, troppo permalosi e pieni di se stessi, avranno voluto (e ancora vorranno) bene alla Samp, ma ahimè, prima uno e poi l’altro di cazzate a tinte blucerchiate ne hanno combinate…..
      dell’essere che ricopre l’attuale ruolo di presidente, meglio non dico nulla, il solo fatto di abbinarlo al nome Sampdoria, mi fa venire il vomito.

    • PaoloBo ha detto:

      Secondo me Garrone ha promesso di farsi avanti se la situazione fosse precipitata e così farà… Visto che Ferrero non ha venduto quando Garrone spingeva per farlo, ha chiuso i rubinetti.. Quando la società sarà rilevata da un tribunale fallimentare la prenderà se nessuno si farà avanti…

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        concordo su questo punto. Garrone credo e concordo con chi ha scritto sopra ha garantito ferrero ma credo a certe condizioni non rispettate da ferrero quando doveva a cedere a vialli. chiusi quindi i rubinetti e arrangiati visto che non rispetti i patti. ferrero sapendo che la tifoseria spinge su garrone perchè si renda garante ha sicuramente provato e proverà a metterlo in mezzo per lucrare ancora. garrone non si farà tirare di nuovo e giustamente ma ritengo che qualora la samp andasse coi libri in tribunale interverrebbe a mantenere la parola data. speriamo nel mentre che ferrero non trovi qualche furbetto del quartierino che la prenda e che permetta in qualche modo a ferrero di sopravvivere a spese della samp. non credo trovi nessuno vero disposto a dargli di più di quanto offrisse il gruppo vialli…temo o la soluzione furbetto del quartierino oppure nel giro di un anno massimo due libri in tribunale. a vialli non ha ceduto perchè non si ripianava i debiti mentre se cedi al furbetto di turno magari qualcosa ti porti ancora a casa e questo con gli americani non potevi farlo. temo questo prima di tutto

  257. fulvio vassalli ha detto:

    Quando si tirano in ballo i famosi filtri di Garrone, a mio parere, non si tiene conto il livello di filtro che lui intendeva.

    Non è affatto accertato che “passare tutti i filtri” per lui significava dare in mano la Samp a una persona per bene. Forse dopo essere stato paragonato a un pesce marcio, non vedeva l’ora di regalare un peso morto per lui e la sua famiglia, al primo malandrino di passaggio. Ed essendo noto malandrino Ferrero i filtri Garroniani li ha passati in pieno.

    È ovviamente una provocazione quello che ho scritto ma sono convinto che una piccola rivalsa verso quell’episodio ci sia stata

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      La provocazione ci sta tutta, è fatta bene. E come tale va intesa.

    • Maraschi ha detto:

      Eccepisco su una cosa: nessuno, a suo tempo, ha paragonato Garrone a un pesce marcio. È una similitudine, fra l’altro molto usata, per dire che, se le cose vanno male, bisogna cercare responsabilità a livello apicale.

    • DavetheBrave ha detto:

      Scusa ma quale rivalsa d’egitto

      Edoardo Garrone ha poi rivelato che “in queste stagioni si sono proposte vari persone, ma proposte davvero percorribili nessuna – ha sottolineato – Tra Italia e estero abbiamo lavorato con grande discrezione, cercando il profilo giusto a cui affidare la società. Ciò è successo poco tempo fa, con le caratteristiche che piacciono alla mia famiglia: serietà, concretezza e organizzazione”.

      serietà,concretezza ed organizzazione , diceva di ferrero,

      Al quale ha continuato a versare negli anni successivi decine di milioni di euro sia a fondo perduto sia come garanzia(fidejusssioni)

      La verità è semplicissima, Garrone sotto pressioni della famiglia si è inventato un burattino di facciata che era ferrero, peccato che come pinocchio abbia preso vita e infinocchiato l’ex presidente.

      Poi credetevi pure alla bufala che per uno striscione abbia deciso per dispetto di buttare dalla finestra decine di milioni di euro.

  258. Massimo Pittaluga ha detto:

    Caro Franco come scrivi tu pensiamo soprattutto ora a raggiungere una salvezza difficile ed ancora non facile malgrado il grande salto in avanti perchè un qualsiasi risultato a sorpresa riaprirebbe i giochi o quantomeno li rimetterebbe in discussione. tuttavia vista la nulla liquidità di ferrero e famiglia anzi la situazione debitoria diffusa, le condanne del nostro amato presidente e quelle possibili che lo aspettano Garrone che da un anno e rotti non ha più rinnovato le fidejussioni (e ha fatto bene dopo aver fatto male a cederla in quel modo) il fallito tentativo di ottenere tanti soldi molti di più di quelli che dovrebbe prendere (zero sarebbero già tanti e dovrebbe restituirne per come la samp è stata drenata solo in modo legale tra emoluementi affiti lease back) spese di rappresentanza (non parlo dei fondi distratti e false fatture sino a sentenza della figlia e compagnia perchè quella se confermata sarebbe una cosa ancora molto oltre). detto ciò con questi dove vogliamo andare se come speriamo ci salviamo quale allenatore di spessore potrà accettare cessioni a raffica che arriveranno per forza e scommesse. quello che sta succedendo è la conseguenza di quanto successo dal giugno 2014 e dalla sottovalutazione del personaggio da parte di garrone che se tornasse indietro credo farebbe altro. ormai è tardi e speriamo che i tribunali in cui ferrero sarà protagonista possano dare una spallata a questa proprietà sperando nel frattempo non ceda alla samp a qualche furbetto del quartierino per cercare di rimanere in circolazione in qualche modo. non mi soprenderei neppure di questo

    • Giovi ha detto:

      si credo anch’io che il pericolo più grosso , indipendentemente dai risultati, sia che il “caciottaro” ceda a qualche prestanome / delinquente …. perchè fino a quando la Samp gli porterà quattrini ,tanti o pochi non importa, lui non la mollerà mai.
      E’ un personaggio di tale squallore che penso , anche se vorrei sbagliarmi,non abbiamo ancora visto il meglio/peggio …FERRERO VATTENEEEEEEEE

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        più che prestanome qualcuno che rilevi e possa permettergli di portare a casa qualcosa considerato che i concordati senza una cessione della samp corposa come li può affronatre? temo un passaggio a qualche personaggio particolare e sarebbe l unica mossa possibile per garantirsi qualcosa. purtroppo quando sei in mano di certi personaggi ti devi aspettare mosse diverse da quelle ortodosse. ferrero se non incassa quanto gli serve per i concordati avrà un piano B e di solito non sono cose edificanti. purtroppo a parte il campionato di sofferenza ci aspettano mesi ancora peggiori dopo. speriamo bene

  259. marcello ha detto:

    Ciao, ovviamente contento delle due vittorie,la questione che mi preoccupa è sempre la stessa..che fine faremo con questa società? Marcello

  260. giorgio48 ha detto:

    Atalanta-Samp sarà arbitrata da Giua. Arbitro molto giovane(32 anni) è considerato un talento emergente tanto che, pur avendo esordito solo l’nno scorso nella massima serie ( 5 partite arbitrate), quest’anno è alla 12° presenza. Non ha mai arbitrato l’Atalanta mentre ha diretto Samp-Chievo 2-0 nel campionato scorso.

    • DavetheBrave ha detto:

      Ormai partite da vincere ne rimane solo 1, nella speranza che contribuisca a collocare i piccioni dove meriterebbero di vivere.

    • El Cabezon ha detto:

      Giorgio,
      ma ti appassiona così tanto il curriculum dell’arbitro che ci guiderà?
      Personale curiosità, senza polemica…
      Io pensa che 9 volte su 10 non so assolutamente il nome del direttore di gara…

  261. Flavio da Manchester ha detto:

    Ciao Maurizio,

    Come spesso ribadito anche durante una vostra diretta, la differenza tra noi, gli altri, il Lecce e Torino, la fa l’allenatore. Fiorentina e Udinese credo abbiano una rosa migliore della nostra anche se faticano un po anche loro.
    Nel caso a fine anno tutto vada come tutti noi ci auguriamo (non dico la parola per scamaranzia), Sir Claudio rimarra’ al suo posto anche l’anno prossimo? Se si, come pensi potrebbe essere il nostro calciomercato, ovviamente dopo aver venduto di nuovo tutto il vendibile?
    Grazie ciao da Manchester (dove piove dal 1 giugno).

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Credo sia molto difficile prevedere il futuro, anche a breve. Ranieri ha un contratto che si rinnova con la salvezza. Ma ci sono troppe variabili per immaginare cosa succederà.

  262. Carlo46 ha detto:

    si diceva al tempo vox populi vox dei. Se la grande maggioranza della tifoseria vede nell’atto di aver regalato la Samp al burino un misfatto di Edoardo, a distanza di anni, un motivo ci sarà pure. E purtroppo come hanno giustissimamente sottolineato tanti, trovare di meglio era certamente non impossibile. Diciamo estremamente probabile. Quindi qualcosa che abbia a che fare con il…. rancore deve purtroppo essere accaduto.
    Staremo a vedere se adesso Edoardo caverà il coniglio dal cilindro, anche solo trovando un acquirente serio e responsabile, il chè non gli dovrebbe essere impossibile ai tavoli che frequenta e spesso dirige. E a quel punto Ferrero cederà di corsa perchè ha capito che la vacca ha finito il latte ed è meglio andarsene. Io scommetto con una certa convinzione che entro fine anno solare avremo un altro presidente. E nel caso, lancio sin d’ora l’idea a Maurizio, il blog dovrebbe organizzare vino bianco e focaccia a De Ferrari per tutti.

  263. Claudio ha detto:

    leggo di prospettive societarie nefaste e disquisizioni sui passaggi di proprietà avvenuti pochi anni fa, mancati lo scorso autunno, auspicati per un futuro, che, se non sarà migliore, almeno sia stabile…..
    il nostro futuro, prossimo, ci impone di guardare al campo, servono 2 vittorie, con il “lusso” di poterci permettere 6 sconfitte.
    poi? poi ci sarà da pensare alla prossima di stagione, all’orizzonte, nel breve periodo, non credo ci siano prospettive di cambi di proprietà, quindi bisognerà fare di necessità virtù, nella speranza di sbagliare il meno acquisti possibile, e mettere insieme un gruppo presentabile che non ci faccia soffrire come quest’anno.
    questa è la “fredda e triste realtà”. amen

  264. fuffo1946 ha detto:

    Dear Massimo, ho giocato dal 1946 al 1949 per tre anni titolare nei ragazzi della Sampdoria sotto la guida di Gipo Poggi, campo allenamento Cornigliano. A diciannove anni con la leva militare ho appeso le scarpe al classico chiodo rimanendo un tifoso a vita pur risiedendo per lavoro a Milano e all’estero, e sono ritornato ai miei scogli stabilmente dopo il pensionamento, anche se ho sempre fatto in modo di poter seguire la Samp di presenza, quando possibile, facendo coincidere i miei ritorni in Italia per vedere la Samp nell’epoca d’oro di Paolo Mantovani. Da molto tempo non ero ritornato su Samplace. Ho letto e sottoscrivo le dettagliate considerazioni del tuo commento, che ho apprezzato condividendolo in toto. Ti dirò che quest’anno ho perfino disdetto l’abbonamento a Sky, poiché non potevo tifare contro la Sampdoria sperando che andasse in B. Capisco l’indignazione di quelli della maglia per queste mie parole, anche se considero che qualche gruppo o parte di esso, sia corresponsabile in qualche modo del nostro amaro destino di oggi. Ritengo che l’unico mezzo per liberarci di Ferrero sia che gli venga a mancare l’ossigeno finanziario (concessogli non so per quale motivo dai Garrone) e sia costretto a vendere. Infatti, come dimostrato con il rifiuto della vendita al gruppo Vialli, lui ritiene che dopo tutti i suoi fallimenti imprenditoriali, la Sampdoria sia la sola gallina dalle uova d’oro che gli resta, poiché gli assicura un consistente stipendio come presidente e spera sempre che rimanendo nel giro calcio si possa ripetere l’affare di Patrick Schick ceduto alla Roma con obbligo di riscatto per complessivi 34 milioni più 8 di bonus, più altri meno corposi ma pur sempre portatori di milioni, inimmaginabili per lui neppure in sogno, prima di ricevere in regalo la Sampdoria. Ha preso in giro e giocato con i sentimenti di mezza città di Genova in una maniera indegna (…aggettivi a scelta). Per Ferrero finche c’è Samp c’è speranza ……

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Purtroppo su ferrero la vedo da quel 2014 come te. ora non ci resta che aspettare e vedere cosa succederà. lui avanti da solo non potrà andare e quindi o ha un piano B che prevede che qualcuno diciamo suo amico gli venga in soccorso magari acquistando la samp oppure si andrà verso un veloce e triste declino come tutte le altre aziende. credo che persone di un certo livello aspetteranno che abbia l acqua alla gola perchè vista la trattativa con vialli credo che un altro gruppo che voglia acquisire la samp aspetti sperando appunto non trovi delle sponde nel suo fantastico ambiente e questo è il mio timore qualcuno che diciamo soccorra ferrero vedendo l’affare nella samp. nel frattempo abbiamo una salvezza tutta da conquistare. ci mancava la lazio che perde a lecce. a noi non capita mai un regalo così. A proposito anche io ho giocato nei piccoli della samp a cavallo tra fine 70 e inizi 80. me la cavavo pur senza essere un granche. le mie magliettine di lana della samp le conservo gelosamente. come vola il tempo pensando che abbiamo ferrero già da 6 lunghi anni.

    • Gino70 ha detto:

      Probabilmente giocavi con mio padre…

  265. Claudio ha detto:

    toh, neanche 48 ore di apparente tranquillità e cosa succede? il lecce semi-spacciato tira fuori il coniglio dal cilindro e si riavvicina…. giusto per farci perdere un po’ di sonno e a dimostrare che sarà una sofferenza fino alla fine, qui ci si tira fuori da questa situazione solo ed esclusivamente facendo affidamento sulle proprie forze, com’è “giusto” che sia….
    giusto per sapere di che morte si dovrà morire e a conferma che gufare e sperare nelle disgrazie altrui alla lunga non può pagare.
    ri-amen

  266. maverick ha detto:

    Lecce 2 Lazio 1

    Bah…

  267. Fabrizio ha detto:

    Mamma mia che Brutto Risultato a lecce ieri sera!!!!!! Dando per scontata la nostra sconfitta a Bergamo stasera dove prevedo e spero vengano risparmiati diffidati e chi ha giocato di più, per avere un po di gamba fresca a Udine domenica (dove bisogna assolutamente far punti!) spero che stasera non si scansi il Napoli a marassi! Ciao a tutti!
    ferrero TI ODIOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO garrone TI ODIOOOOOOOOOOOOOOOO

  268. Massimo Pittaluga ha detto:

    ci mancava la lazio che ci molla proprio con il lecce. a noi non capita mai di trovare una grande che ci molla cosi e ci da 3 punti insperati e quasi impossibili. oggi partita difficilissima poi udine e cagliari devono portare punti. c’è ancora da soffrire e ci sono ancora diversi scontri diretti per toro genoa lecce ma qualcosa anche per udinese e noi. speriamo di trovare qualche jolly anche noi sulla strada. cavolo di lazio che oltre a castigarci sempre e a trovarla sempre quando gira a mille va a dare 3 punti al lecce e proprio ora. metti fuori la testa e cominciano i risultati a sorpresa

    • DavetheBrave ha detto:

      Caro Massimo , correva l’anno 2015-2016 , arriva la Lazio a Marassi, contro una SAMPDORIA in caduta libera verso la serie B, i romani passano subito in vantaggio e si divorano il 2-0 con Candreva che poi sbaglierà pure il 2-1 su calcio di rigore. Li ci fu la vittoria della salvezza.

    • Fio' ha detto:

      La lazio sono tre partite che perde: ha preso tre gol dslmilan, due dal bologna e due dal lecce….probabilmente ha finito la benzina 😟
      😠

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        probabilmente avete ragione tutti e due. e sicuramente maurizio dice bene quando scrive che dovremo vedere risultati diciamo a sopresa, succede spesso verso la fine della stagione figuriamoci questa. per questo motivo udine e cagaliari devono portare punti. A udine 1 punto andrebbe anche bene. ormai la spal e il brescia sono 3 punti quasi per tutti.

  269. Franco T. ha detto:

    Come si supponeva (Maurizio su tutti ) , finale anomalo e pericoloso per tutte le Squadre. Pronostici in soffitta. Quindi , a parte le Genovesi, neanche Torino e Udinese possono considerarsi salve. Basta un episodio e sei in B. Quindi…stasera la Samp deve crederci..! Lecce docet !. Cordiali Saluti

    • DavetheBrave ha detto:

      Guarda che prima o poi tutte le squadre tirano fuori punti insperati, solo quelle che retrocedono non li fanno.
      Io sento sempre ripete, non è con l’Inter o con la roma che devi fare punti, peccato che le altre non ragionano cosi.

      • petrino ha detto:

        difatti bologna e udinese li hanno fatti :
        E’ come la frase: ” i conti si fanno alla fine”.
        La saga delle frasi fatte.
        Giocare ogni 3 giorni e’ una roulette.

  270. Stefano 64 ha detto:

    Buongiorno a tutti, se è vero quello che scrive Il Secolo XIX prepariamoci a sangue, sudore e lacrime. Come è possibile che il tribunale accerti i concordati a quel pagliaccio. Dottor Garrone se è veramente pentito faccia l’impossibile per liberarci da questo parassita.
    Buona giornata a tutti e FORZA SAMPDORIA

  271. DavetheBrave ha detto:

    Giornata 34 Parma-SAMPDORIA e i piccioni giocheranno con Lecce e poi sarà derby, dove il Lecce ospiterà il Brescia, quelle saranno le due partite chiave della stagione.

    Sarà fondamentale fare almeno 4 punti in quelle 2 partite e assolutamente non perdere con i bibini.

  272. Emanuele ha detto:

    Buongiorno Maurizio, hai letto l’articolo della gazzetta dello sport odierna sull’indebitamento dell’U.C. pari a circa 50 milioni? Altro che 13 milioni di passivo…questo ci porta al fallimento senza se e senza ma!
    FERRERO VATTENE!!!!!!!!!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Sinceramente Emanuele non avevo bisogno di leggere la Gazzetta, sono cose che scrivo e dico da mesi. Qualcuno aveva preso per il culo gli americani, che avevano lasciato intendere che i debiti della Sampdoria alla fine del 2019 si sarebbero attestati sui 52 milioni. La Gazzetta, con tutto il rispetto, sino all’altro giorno incensava Ferrero, addirittura criminalizzava gli Ultras per la manifestazioni (civili) di piazza contro di lui. Si è svegliata un po’ tardi. Sperando che ovviamente non fisica così, anche di Ghirardi del Parma si sono scoperti gli altarini quando era troppo tardi, sino all’ultimo è stato dipinto dalla stampa sportiva come un grande presidente. Lasciamo perdere.

      • PaoloBo ha detto:

        Ciao Maurizio, tutto vero quello che dici, l’unica differenza tra Ghirardi e Ferrero è che il primo sembrava avere solidità finanziaria ma all’improvviso si è scoperto non fosse così… Del secondo invece, mi riferisco a Ferrero ovviamente, tutti sanno che non ha copertura finanziaria, la gazzetta se lo ha difeso (sinceramente non so perché non la leggo) ha solo fatto una figura barbina, dato che è evidente che il nostro presidente (purtroppo è ancora il nostro presidente) non abbia disponibilità economica. Su un approfondimento letto anni fa, dove venivano rese note le dichiarazioni dei redditi dei presidenti di serie a, quindi la loro liquidità, Ferrero era ultimo, avendo dichiarato 5 milioni (già lì, come si fa ad essere proprietario di una squadra di serie a se dichiari 5 milioni… Bah) molto staccato dal penultimo che era il presidente del Chievo…. Anomalie ci sono sempre state

      • DavetheBrave ha detto:

        Dipingere ferrero come un grande presidente non ci riesce nessuno, neppure per satira.
        D’altro canto come si fa a criminalizzare uno che ha ricevuto gratis la SAMPDORIA e con dote milionaria?

  273. Klaus Lavagna ha detto:

    Se penso che il compagno di merende di Ferrero alias Lotito ha tanto maneggiato perchè il campionato ricominciasse nella speranza di contendere lo scudetto alla juve,non posso non inc…..i alla luce delle 2 ultime squallide prestazioni della Lazio che hanno contribuito a rimettere in gioco un Lecce ormai spacciato e a ridare ossigeno al Milan anche se di quest’ultimo ovviamente non me ne frega una cippa.Stiamo all’occhio perchè di risultati a sorpresa ne vedremo molti altri.

  274. Henry ha detto:

    Il simpatico Donati, quello che aveva travolto Bonazzoli beccandosi una scarpata in faccia
    come reazione, non contento ha ripetuto lo stesso intervento intimidatorio sul laziale Jony,
    anche questa volta nella metà campo avversaria, ed è stato ammonito, ma secondo
    le cronache meritava il rosso diretto…

  275. Claudio ha detto:

    inserisco questo commento a fine primo tempo, nella vana speranza di essere smentito a fine partita.
    al momento un’ottima Samp, che ha creato difficoltà all’Atalanta, giocando sopra ritmo e correndo molto.
    già a fine prima parte, si sono avvertiti scricchiolii dietro, con i nostri difensori allungati e scavalcati da lanci lunghi, stile roma-samp.
    nella seconda parte, ahimè, avremo un calo fisico (è fisiologico) e l’Atalanta banchetterà sui nostri cadaveri, sperando almeno di non perdere di goleada.

  276. Claudio ha detto:

    Partita di fin troppo facile lettura e risultato ampiamente scontato e per inciso, lo avevo previsto a fine primo tempo, nonostante la bella prestazione fornita dalla Samp nei primi 45minuti.
    D’altra parte se imposti la gara per fare 0-0, con un atteggiamento fisico ed aggressivo, si sa che ad un certo punto della gara le energie verranno meno e se non ti va tutto di lusso (avevamo già fatto 0-0 all’andata), è matematico che il gol lo prendi, noi ovviamente ci piace sempre prendere 2 uno dietro l’altro, tanto per essere sicuri di restare con un pugno di mosche….
    Se fosse arrivato un punto sarebbe servito unicamente per il morale, per corroborare la nostra classifica dobbiamo cambiare atteggiamento, cercare match ball da 3 punti, rischiando di prenderne 0.
    Purtroppo la rosa, in termini di elementi presentabili per una onesta/modesta serie A è ridotta a 14-15 elementi e nel momento in cui hai un semplice infortunato o uno squalificato, sei in emergenza costante e praticamente impossibilitato a far fruttare le 5 sostituzioni, se non mettendo in campo inutili controfigure….
    Restiamo a caccia di 2 stramaledette vittorie, con un occhio di riguardo a disgrazie altrui e facendo attenzione a non restare vittima dei risultati strani che il finale di stagione riserva sempre a modo di roulette russa.

    • PaoloBo ha detto:

      Un saluto a tutti, nonostante le sofferenze..
      Mi permetto di sottolineare che il risultato era ovviamente preventivabile ma secondo me non è derivato dall’atteggiamento preposto per un pareggio.. Nel primo tempo abbiamo giocato meglio dell’atalanta e non è poco.. La differenza che ha portato il risultato negativo è dovuta alle alternative… Loro potevano permettersi di lasciare in panchina il loro migliore marcatore per metterlo nei momenti salienti… Se loro mettono Muriel e noi La Gumina (mi chiedo perché ancora vede il campo) qualche differenza ci sarà… Speravo nell’ingresso di Quaglia ma se non è avvenuto sicuramente ci saranno stati buoni motivi… Mi fido ciecamente di Ranieri e ritengo che sia la nostra unica speranza per salvarci.. Concludo dicendo che mi aspettavo di peggio dalla partita contro l’atalanta, nonostante i 3 punti recuperati dal Lecce la prestazione mi da fiducia.. Spero di non essere troppo ottimista… Sempre forza Sampdoria

  277. giorgio48 ha detto:

    Peccato ! Si, peccato per non aver preso un punto che sembrava alla portata fino a 20 minuti dalla fine. Ho sentito i commenti di coloro che addebitano la sconfitta ad Audero per la mancata uscita sul primo gol ma io non me la sento di crocifiggere il portiere quando ben 2 nostri difensori si fanno beffare da Toloj rimanendo immobili come statue. Abbiamo combattuto al meglio con le armi che abbiamo e Ranieri era impossibilitato, secondo me, ad effettuare cambi visto che in panchina non avevamo alcun giocatore che potesse portare acqua al mulino. Abbiamo una rosa veramente scarsa tolti i 13-14 titolari e, mancando Tonelli, Quagliarella e Vieira non sai dove sbattere la testa. Dobbiamo salvarci attingendo alla forza di quelli che hanno giocato questa sera con un Ramirez in più e con un Quagliarella finalmente, si spera, guarito. Sarà dura e già da domenica con l‘Udinese (che avrà un giorno in meno di riposo) potremo aver conferma o meno da una squadra che a me personalmente questa sera ha trasmesso sensazioni positive.

  278. Marco62 ha detto:

    Ieri sera buona prestazione, peccato e comunque un altra giornata e passata e siamo sempre lì….bastava che quell’incapace di Di Francesco avesse fatto non dico 10 ma 2/3 punti saremmo già a festeggiare….e pensare che da interviste hanno anche pretese …umiltà zero

    • PaoloBo ha detto:

      Condivido in pieno, Di Francesco secondo me è un buon allenatore ma è stato preso in giro dal nostro amato presidente (spero che tutti capiscano che sono ironico definendolo amato ) e non ha ricevuto i rinforzi che probabilmente gli erano stati promessi… Ranieri è da santificare immediatamente, solo grazie a lui che ancora stiamo lottando… Ricordate Cavasin???? Lasciamo stare

  279. Franco T. ha detto:

    Di buon ora con le immagini serali ancora fresche di una buona Samp al cospetto di una grande Squadra. Due errori di piazzamento difensivi condannano la formazione Blucerchiata. Ma ci stanno nel contesto delle rose a disposizione. Ranieri e Gasp, due ottimi allenatori che hanno dato vita ad un confronto tattico di alto livello. Ovviamente qualità diverse in campo. Viene in mente il solito discorso di prospettiva per la Samp. Fatto salvo che probabilmente la Samp si salverà, dal punto di vista tecnico sportivo, la campagna acquisti di quest’anno condizionerà negativamente il prossimo campionato di A. I due giocatori vendibili a discreto livello sono Colley e Linnety. Tenendo presente che in rosa ci sono 6 o 7 giocatori impresentabili in serie A, che Quagliarella ha i suoi anni, il conto è presto fatto. La Squadra il prossimo anno è da serie B. La Società non si sa in che mani finirà, e se rimarrà Ferrero non si capisce dove troverà dei denari da impiegare. Anche i giovani talenti costano, a parte il fatto che bisogna individuarli e loro vogliano venire alla Samp. Ripeto, quest’anno Ferrero e Osti hanno fatto degli errori imperdonabili che si ripercuoteranno sul futuro. Il prossimo campionato la Samp per salvarsi dovrà fare sia una campagna acquisti con a disposizione parecchi soldi , sia degli acquisti tecnicamente molto validi. Difficile pensare che l’attuale dirigenza, dopo quello che ha combinato quest’anno, riesca a fare i miracoli. Non possiamo fare altro che stare a vedere cosa succederà. I giocatori comunque seguono Ranieri e danno tutti il loro contributo secondo le proprie possibilità. Di più non possono fare. Ci vorrebbe una buona proprietà che sappia proporre dei dirigenti capaci, ma il contesto non è dei migliori. Cordiali Saluti

  280. Mr.Manga ha detto:

    La sconfitta di ieri era preventivata,ma avessimo giocato sempre così dall’inizio della stagione…comunque gran bella prova,non ricordo una prestazione così della Samp in trasferta da anni!Purtroppo qui ci sarà da soffrire fino alla fine e i risultati della altre lo confermano(meno male che il Genoa ha perso,non ci speravo):l’unica cosa che mi auguro-di cuore-è di arrivare a Brescia già salvi,altrimenti qui si rischia l’infarto…già che questo campionato è stato drammatico sin dalla prima giornata,continuare l’agonia fino all’ultimissima gara sarebbe da suicidio.Veramente,che questa stagione finisca presto perchè non se ne può più.P.S.Domenica gara importantissima da uscire ALMENO con un punto e staccarsi al più presto dalla terz’ultima,chiunque essa sia.

  281. Sand66 ha detto:

    Partita giocata bene, combattuta e gagliarda poi, e siamo ogni tre giorni a fare le stesse considerazioni, esce Ilicic ed entra Muriel, esce Gabbia ed entra La Gumina.
    La qualità generale ci penalizza ma, se devo analizzare la tattica, stavolta Ranieri ha surclassato l’odioso Gasperini che, ha si vinto, ma grazie ad una rosa stratosferica (Ilicic, Zapata, Papu, Muriel, Gosens, DeRoon ecc.) rammento a tutti che l’unico nostro campione ha 40 anni e neanche gioca (Ramirez non lo conto perchè azzecca una partita ogni dieci).
    La squadra c’è con tutti i loro limiti ma, finchè ha retto il fisico ed il cuore, ha dato prova di stare sul pezzo poi alla fine erano esausti e sui cambi meglio sorvolare.
    Ultima nota su Murru che non lo vedo in linea con la cazzutaggine degli altri titolari e Ranieri che, con tutta la sua esperienza, si fa espellere per una protesta oltretutto inutile.
    Daje ragazzi e forza Doria sempre e comunque.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Hai fatto bene a sottolinearlo: la Sampdoria si sta salvando (anche se la strada è ancora lunha e complicata) senza Quagliarella. Sarebbe davvero un mezzo miracolo.

  282. Fra Zena ha detto:

    buona Sampdoria ieri, soprattutto per l’impegno e l’applicazione; purtroppo manchiamo di qualità e non abbiamo uno straccio di gioco, quello purtroppo si sapeva. A gioco lungo è difficile competere contro squadre che hanno in panchina gente che da noi sarebbe la punta di diamante della squadra. Sono più rammaricato per i punti persi a Roma, dove eravamo anche passati in vantaggio, che non ieri
    Speriamo di non avere speso troppo in vista della partita di domenica, importantissima. Penso infatti che il genoa batterà la SPAL, ormai spacciata, e anche il Lecce a Cagliari potrebbe fare punti

  283. Caste ha detto:

    Ieri sera grande Samp, ma soprattutto grande Ranieri. Durante il lock down ha avuto modo di lavorare soprattutto sulla testa e si vede! I ragazzi hanno una voglia matta di stare dentro alla partita, rispetto alle amnesie preCOVID e’ tutta un’altra storia.

    Fino alla meta’ del primo tempo se c’era una squadra che doveva passare in vantaggio era la Samp, poi – come era gia’ successo a Roma – è venuta fuori la differenza di organico. Entrati Muriel e Malinoski è aumentata la pressione e alla fine sia capitolati. Ma non tutte le squadre hanno tanta qualita’ in panchina. Per cui pensiamo positivo

  284. Carlo46 ha detto:

    ho provato ad immaginare i famosi filtri, quelli almeno che avrei posto io al posto di Edoardo. Fra il (molto) serio ed il faceto direi:
    1) personaggio incensurato, rispettabile, discreto…..non passato
    2) personaggio di provata solidità economico/finanziaria (servono entrambe)….no comment
    3) personaggio ben introdotto nell’ambiente finanziario, calcistico, sportivo in generale….non passato
    4) personaggio con affinità alla Sampdoria, alla sua tradizione, alla sua tifoseria….no comment

    al quinto ho smesso perchè mi veniva da piangere…

    • sergino ha detto:

      C’era la fila di personaggi con le caratteristiche che hai elencato …………Forse “Edoardo” ha voluto essere “eccentrico”
      ……………………………

  285. giovanni ha detto:

    tanti auguri gianluca, oggi come ieri, l’anno scorso o trent’anni fa, un simbolo di qualità tecniche ed umane immenso per tutto ciò che hai fatto per questi colori resti nel mio cuore; a rivederti con la divisa della Sampdoria sarebbe stato il massimo, ma pazienza, ciò non scalfisce l’affetto per te.
    56 ragazzo mio, tanti auguri!

  286. Maurizio.Michieli ha detto:

    Una buona Sampdoria a Bergamo ha ceduto alla distanza alla nona vittoria consecutiva dell’Atalanta, passata solo nell’ultimo quarto d’ora e al termine di una partita piuttosto equilibrata. Anzi, il primo tempo, sul piano del gioco, era stato addirittura appannaggio dei blucerchiati, schierati da Ranieri con Gabbiadini unica punta supportata da cinque centrocampisti e quattro difensori. Già al secondo minuto Murru aveva spaventato Toloi con un diagonale uscito di poco, poi Gabbiadini aveva chiamato in causa il sempre attento Gollini. Il primo, vero guizzo dei bergamaschi era arrivato al 39’ quando Zapata era stato murato da Audero con un’uscita bassa strepitosa a pochi passi dalla porta. Un minuto dopo De Paoli aveva subito risposto, tirando di poco fuori ma il tempo si era chiuso con una conclusione di Hateboer sventata da Audero. Era il prologo di quanto sarebbe avvenuto nella ripresa, quando Gasperini toglieva un difensore, Dimsiti, inserendo un centrocampista, De Roon e ripristinando la parità in mezzo al campo. Piano piano, pur senza strafare e nonostante una buona tenuta della Sampdoria, l’Atalanta prendeva gradatamente campo. Ranieri, espulso per una protesta conseguente ad un cartellino giallo a Bereszinsky, decideva di non fare cambi, sebbene il calo anche fisico della Sampdoria cominciasse a diventare vistoso. Gasperini gettava invece nella mischia i freschi e talentuosi Malinovski e Muriel. Ad un quarto d’ora dalla fine l’Atalanta sbloccava il risultato, sia pure sugli sviluppi di un corner inesistente: parabola tagliata di Malinovski, Audero restava piantato tra i pali e Toloi saltava indisturbato in mezzo a due difensori trovando il gol di testa. La Samp si spegneva definitivamente, gli ingressi di Ramirez, La Gumina ed Augello non bastavano certo a rianimarla e Muriel all’85’ chiudeva il discorso con un preciso tiro da limite dell’area. Diciassettesima rete per il colombiano, che non esultava. Quarta sconfitta su sei partite per la Sampdoria, che si consola con una prestazione convincente, mantiene un margine sufficiente sulla zona calda ma domenica alle 19,30 ad Udine non può più sbagliare.

  287. Caste ha detto:

    in realta’ Maurizio ieri sera non abbiamo sbagliato quasi niente ma resta il fatto che se non vogliamo soffrire come dei matti, tra Udinese, Cagliari e Parma bisogna fare almeno 4/5 punti. Se poi i cugini non riuscissero a vincere con la SPAL ancora meglio!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Il “quasi niente” ha fatto la differenza. Sul gol di Toloi si poteva fare meglio e quando Gasperini è passato a quattro dietro rinforzando il centrocampo si doveva ritoccare qualcosa, pur con tutti i nostri limiti. Avremmo perso lo stesso, ci mancherebbe, ma non abbiamo fatto nulla per contrastare l’inerzia cambiata della gara. E poi non capisco Quagliarella: va in panchina da tre giornate ma non è in grado di scendere in campo nemmeno dieci minuti ed al suo posto entra La Gumina… Che senso? Comunque, pazienza. I punti, almeno uno, vanno fatti ad Udine.

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Con Leris,Bonazzoli e La Gumina non si va da nessuna parte.Come veniva bene il vituperato Caprari,che sbagliava anche qualche goal ma l’unico,con Gaston ,a saper saltare l’avversario.

      • Zaccotenay ha detto:

        Il mistero quagliarella si infittisce? Lui non parla, brutto segno, spero proprio che non sia vero quello che si dice nell’ambiente, mi scadrebbe molto. Pensiamo a lei ora Sampdoria Sopra Tutto

  288. Alessio ha detto:

    Audero nelle uscite alte è più piantato di Castellazzi ( altro che non usciva manco con le fucilate…), murru invece sembra che abbia le catene ai piedi. Saltare ? Ostacolare ? Tra l’altro l’atalanta ha fatto già un mare di Gol nello stesso modo. Non è che si siano inventati una giocata mai provata, come lo so io che lo guardo e basta il campionato, lo sapranno anche loro che si conoscono da anni sui campi tra tutti quanti ????????
    Detto questo, 70 minuti di dignità assoluta contro la squadra che gioca meglio a pallone da due anni a questa parte in Italia.
    Ramirez al 65′ per respirare e tenere palla non sarebbe stata una vergogna. E magari uno che corresse al posto di Jankto che era morto.
    Speriamo che il giorno in più serva a ricaricare bene le pile, mi augurerei che l’Udinese stasera chiuda la pratica salvezza di modo che domenica non sia di nuovo una partita tiratissima.
    Comunque mi sono sembrati belli compatti come spirito e come gioco. Mi fanno sperare.Era tempo che non li vedevamo così.
    Ciao

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Condivido appieno la tua disamina.

    • PaoloBo ha detto:

      Condivido anch’io il riassunto della partita ma secondo me i cambi non sono stati effettuati prima perché avrebbero indebolito la squadra… Nessuno avrebbe migliorato la situazione e questo è il nostro grande problema… Probabilmente patteggio troppo per Ranieri ma se non ha fatto cambi sono sicuro che la scelta era giusta…. Non capisco anche io perché Quaglia non è entrato ma sicuramente è stata una mossa pensata… Io che sono di Roma ricordo bene le mosse di Ranieri in un derby contro la Lazio… A fine primo tempo la Roma perdeva e nel secondo tempo non rientrarono Totti e De Rossi… Tutti gli diedero del matto… A fine partita vinse la Roma… Fidiamoci di lui…

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        In linea generale, hai ragione. L’idea era solo quella di provare a scombussolare un’inerzia della gara che ci stava via via penalizzando, Ma è anche vero che i nostri cambi, insomma, non è che…

  289. Pier56 ha detto:

    Peccato davvero: contro una squadra assai più forte abbiamo tenuto benissimo il campo. Poi stremati dalla fatica e senza ricambi in panchina abbiamo ceduto. Tuttavia giova ricordare che il corner non c’era e che Audero è totalmente negato nelle uscite ( ci vorrebbe un Cacciatori che pure era alto 1,75…!). Ultima riflessione: il gentleman Ranieri non doveva cadere nelle provocazioni di Gasperini, grande allenatore ma indegno uomo!. Forza Samp, sempre!

    • Zaccotenay ha detto:

      L’errore dei cambi al minuto 80 è solo di Ranieri, che sto vedendo sempre più nervoso, e questo mi preoccupa visto che di solito mette tranquillità e sicurezza. Audero purtroppo è questo, sui calci piazzati è sempre in difficoltà, qualche parata la fa anche lui, ma da sempre l’impressione di essere insicuro. Il portiere è l’attaccante principale sono i ruoli più importanti in una squadra, se ci dovessimo salvare bisogna pensare ad un portiere serio e ad un attaccante giovane o ambizioso tipo torregrossa.

  290. Fabrizio ha detto:

    SINCERI AUGURI GIANLU!!!!! EROE dei NOSTRI SOGNI ! GRANDE GIOCATORE MA SOPRATTUTTO GRANDE UOMO! QUANTO CI MANCHIIIIIII!
    Sinceri auguri anche a te pagliaccio romano, di vederti chiedere l’ elemosina sugli scalini di qualche bettola a Trastevere!!!!! RUMENTA!!!!

  291. Vincenzo ha detto:

    Dal 1° rigore di Lecce continuo a considerare la salvezza una formalità…, inoltre l’Udinese gioca stasera e, indipendentemente dal risultato, ha 1 giorno in meno da recuperare; Cagliari e Parma hanno fatto quello che dovevano fare e ora vivono giustamente di rendita, quindi noi saremo più motivati comunque.
    E si arriva al derby: all’andata, dopo i fuochi d’artificio..un lampo! e “per la legge dei grandi numeri”…hanno perso di nuovo, al ritorno per la legge dei grandi numeri”?…..

    Forza Sampdoria e auguri Gianluca, ancora ho in mente quel gol in rovesciata a Empoli!…altri tempi purtroppo.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Mi sembri un po’ troppo semplicista, ma spero con tutto il cuore che tu abbia ragione.

  292. MatteoB ha detto:

    E poi si dice che l’allenatore incide poco…. senza pubblico a far casino :), ascoltando Ranieri dirigere i suoi, posso solo dire ‘grande Mister’, valore aggiunto.

  293. Matteo ha detto:

    L’unica cosa positiva delle porte chiuse è vedere (ma soprattutto sentire!) un uomo di quasi 70 anni con un’importante carriera alle spalle, che “teleguida” dalla panchina senza sosta la squadra con grande cuore e passione, come se avesse appena iniziato ad allenare. Restiamo super concentrati fino alla fine, forza Doria!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Giustissimo sottolineare la grande professionalità di Ranieri, hai ragione. Ma attenzione a non enfatizzare la portata di queste cose: Conte, che è il principe dei teleguidatori da panchina, ora passa per un allocco. Detto ciò, lunga “vita” a Ranieri.

    • Zaccotenay ha detto:

      Secondo me un allenatore a quei livelli deve guidare sivla squadra, ma con molta moderazione, altrimenti rafforzi l’avversario con le tue insicurezze, l’allenatore ad alti livelli Zidane, setien, guardiola, klopp sanno guidare le loro squadre senza mai eccedere, sanno già cosa fare, se parli e urli troppo fai vedere che sei in difficoltà, e noi purtroppo lo siamo. Ma il mistero quagliarella? Che accidenti di infortunio ha? Ma è infortunato oppure….

  294. Massimo Pittaluga ha detto:

    Peccato per la partita perchè la samp l’ha giocata bene e quasi al meglio delle possibilità. Audero che bel primo tempo fa una grande parata su zapata sulle palle alte però ha il suo punto debole. quel corner in area piccola doveva sporcare il pallone ma gli avversari sanno che le uscite alte sono il suo punto debole. tra i pali è tornato a buon livello. ha 23 anni e può migliorare anche le uscite ma è un peccato perchè magari si perdeva lo stesso ma la samp pur soffrendo i cambi di gasperini ovviamente stava reggendo. concordo come spesso accade con Aenuzzo sui cambi. ranieri tirava a non toccare una squadra che stava giocando bene e scalando bene nel mezzo e dietro. davanti poteva forse cambiare prima qualcosa ma se quaglia non sta bene aveva senso mettere lagumina o bonazzoli per mezz ora al posto di un gabbiadino comunque attacante di categoria e unico che abbiamo oggi di livello. credo che ranieri stia facendo bene con una società fatta da gente improponibile a livello apicale e da persone di difficiele inquadramento. ora arrivano partite in cui dovremo fare punti per non venire risucchiati da dietro. in molti giornali ora si stanno accorgendo di ferrero peccato che non c’era nessun mistero…….se da un lato almeno vengono fuori le magagne a livello nazionale dall’altro bastava poco per volerlo diciamo scoprire e vedere. speriamo non sia tardi e che una proprietà accerchiata da debiti debba per forza cedere ed a qualcuno solvibile. speriamo bene e speriamo ora che ranieri riesca a spremere il meglio dalla squadra nelle prossime 3 partite da cui dovremo tirare fuori almeno 4 5 punti per metterci in una situazione che ci permetta di affrontare le ultime partite. cìè sempre il jolly brescia all’ultima giornata ma arrivare alla fine dovendo fare 3 punti mi farebbe perdere credo anni di vita. Auguri infine a Vialli che spero ancora prima o poi possa tornare con un ruolo importante. se lo meriterebbe e ce lo meriteremmo pure noi qualsiasi cosa si dica la maggior parte della ns tifoseria è fatta da gente per bene. forza Mr e forza Sampdoria. Ferrero Vattene

  295. vedder_74 ha detto:

    Sento “spifferi” che parlano di trattativa saltata tra Moratti e Ferrero.
    Che ci si stia avviando verso il tribunale con EG e Vialli pronti a riprendere la società.
    Maury, ha news in merito?
    Magari si e nn puoi scriverle….scrivici qualche segnale….possibilmente positivo.
    Anche perché se nn erro il 24/07 è previsto l’incontro per il concordato, piano di rientro etc etc..e il ragazzo di Roma nn è messo benissimo.
    Cmq se ci portasse in tribunale piuttosto che aver ceduto a Dinan e ad eventuali ulteriori proposte..sarebbe lucida e coerente follia.
    Grazie

    Stefano

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Mi rincresce, Stefano, essere ripetitivo ma di Moratti non so e non ho mai saputo nulla. Vialli non mi risulta che sia pronto a riprendere la società. I tempi dei tribunali, ammesso che finisca così (io non credo nel breve periodo), sono lunghi. In questo momento nessuno di serio, senza nemmeno conoscere la categoria di appartenenza, potrebbe puntare alla Sampdoria. Ritengo che Ferrero, come sta facendo (ottenendo anche un prestito garantito dallo Stato), punti ad andare avanti sinché riesce. E’ la sua filosofia, è il suo modo di vivere, alla giornata, senza programmare troppo il futuro.

      • petrino ha detto:

        Preziosi ha chiesto un prestito di 6 mln. garantito da Sace.
        Vediamo di quanto lo chiede ferrero.
        In via ordinaria i tempi legali hanno tempi lunghi, specie nel civile,
        Nel particolare caso del concordato potrebbero essere molto piu’ brevi.
        Altri 3 punti in saccoccia.
        Non so quanti prevedevano 35 punti a questo momento.

      • Delta 33 ha detto:

        Li mortacci sua (cit.)

      • Marco ha detto:

        Si ma sai di quanti é il prestito? E soprattutto non lo fanno facilmente a tutti come si crede parlo per esperienza personale

        • petrino ha detto:

          la Sace puo’ anche non concederti la garanzia.
          SE hai solo debiti e sono piu’ alti degli attivi, non penso che conceda la garanzia statale.
          Inoltre c’ e’ sempre la tagliola per chi concede prestiti a quelli che poi dovessero fallire.
          Ci sono le richieste di 2 concordati .

  296. Martino Imperia ha detto:

    Udinese vs Samp, Cagliari vs Lecce.
    e poi
    Samp vs Cagliari, Lecce vs Fiorentina.

    trascurando per un attimo la situazione dei cugini, da queste 2 turni sec me si capirà molto. Spero che Walter Zenga ci dia una grossa mano (magari 2)

    La partita con Udinese non è decisiva, ma è un bel match point.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Quindi, se Zenga “deve” darci una mano, non arrabbiamoci se, per esempio, Juric la darà al Genoa. Ecco. Io credo che le salvezze vadano conquistate sul campo e siano l’effetto di mesi e mesi di lavoro, non si una partita. Non per fare il puritano del calcio, ma non bisogna ridursi a questo.

      • Martino Imperia ha detto:

        Concordo concordo….. Ammetto che quando mi sale l’ansia mi attacco a tutto. A Zenga, ma anche a Iachini, pure a DeSilvestri e ultimamente pure a San Bernardo😂😂

      • DavetheBrave ha detto:

        Da uno che dice, non rendiamoci ridicoli, che commento volevi aspettarti?

  297. Franco T. ha detto:

    È veramente sofferto questo finale di campionato, con in più, sullo sfondo, una situazione Societaria veramente ambigua e preoccupante. Eppure almeno rinforzare un po’ la Squadra a gennaio doveva essere fatto. Neanche quello. Veramente degli incompetenti. Per non dire altro. Speriamo in Ranieri e nei giocatori che alla fine sono quelli che ne possono di meno. Forza ragazzi, forza Mister, un ultimo sforzo. Cordialmente

    • maverick ha detto:

      Piu che incompenti misci e arraffoni… e l unica possibilità sarà finita in B quest anno sebbene ora si abbiano pochi punticini in più

    • Stefano_1970 ha detto:

      Sono più preoccupato dalla prossima finestra di mercato che da quella dello scorso gennaio.

  298. Giuseppe ha detto:

    Vogliamo parlare del disastroso Murru? Il gol di Toloi è sulle sue spalle. Poi mettiamoci negli ultimi mesi, in ordine: rigore procurato a Roma con la lazio, due rigori procurati in casa contro la Fiorentina, rigore causato in casa col Bologna. Mi meraviglio che la stampa non dica nulla di questa involuzione clamorosa.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Beh, per molti con Murru il “povero” Giampaolo doveva volare in Champions League perché il 9° posto faceva schifo con questo po po di calciatori.

      • belmondo' ha detto:

        ranieri con la riserva di murru sta facendo gli stessi punti di giampaolo

      • DavetheBrave ha detto:

        Mi pare che avesse anche Muriel e poi Zapata, dove con l’Atalanta ci vanno in champions e se dio volesse la vincono pure, magari dire che Pioli ha fatto meglio del “povero” Giampaolo , sarebbe essere imparziali ed onesti.

    • Stefano_1970 ha detto:

      Involuzione? Giocare discretamente una partita su cinque e toppare le altre quattro non é involuzione.

  299. Sand66 ha detto:

    Partita interpretata bene, considerando la nostra qualità complessiva, fino a che hanno retto cuore e polmoni i ragazzi se la sono giocata in maniera gagliarda poi, e stiamo sempre a fare le solite considerazioni, da loro entrano Muriel e Malinosky e da noi La Gumina e Augello (Ramirez gioca a corrente alternata).
    Due considerazioni finali, Murru a me non sembra allineato con la cazzutaggine dei suoi compagni e Ranieri non deve, con tutta la sua esperienza, farsi espellere su un episodio che non era neanche dubbio (mentre il Gasp se la rideva).
    Su Audero è ormai chiaro a tutti che le uscite alte nell’area piccola proprio non le sa leggere (come invece faceva, ad esempio, Viviano).
    Manteniamo l’attitudine a combattere e forza Doria sempre e comunque.

  300. Claudio ha detto:

    commento dopo 45 minuti di Udinese-Samp.
    P.P.S. vale a dire Premiata Polleria Sampdoria.
    Come cazzo si fa a giocare e interpretare bene, una partita cosi delicata, e proprio perché tale partita ha un’importanza fondamentale, come si fa a prendere un gol cosi da imbecilli!!!
    Cazzooo, ma è mai possibile che gli altri ci fanno gol semplicemente guardando in porta…..assurdo.
    E come a Bergamo abbiamo consumato troppe energie in questo primo tempo.
    Infortunio a Ramirez…..quando gioca cosi è come non averlo, in 10 con lui o in 10 con Bonazzoli, cambia poco.
    Bentornato Quaglia, aggrappiamoci a lui.
    Secondo tempo difficile da portare a casa.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Caro Claudio, spero che tu non sia uno scommettitore incallito 🙂 Ciao, abbraccione.

      • Claudio ha detto:

        Caro Maurizio…. la mia è semplice cabala, non scommetto e preferisco “sbagliare” sempre se poi la Samp vince.
        Eppoi sono tutti professori quelli che a fine partita “io l’avevo detto”.
        Ricambio abbraccio e forse per questa stagione portiamo a casa la pelle…. (questa volta però non penso di sbagliare OMG).

  301. Luca ha detto:

    C’è poco da dire… Abbiamo vinto quasi tutti gli scontri diretti.. Forse un pochino ci meritiamo la salvezza… E forse il gol di Bonazzoli può essere l emblema di questo eventuale ennesimo miracolo di Claudio Ranieri.

  302. Riccio samp ha detto:

    Vittoria fondamentale!! Bravi tutti Ranieri superlativo… Ha dato carattere a tutta la squadra e vince tutti gli scontri diretti… Un grande tecnico!! Contentissimo per il ritorno di Quagliarella e per Bonazzoli e Gabbiadini che se prende fiducia diventa formidabile… Ora sotto con Cagliari e Parma….poi penseremo al derby…. Felicissimo stasera

  303. giorgio48 ha detto:

    Riprendo con l‘ultima frase scritta dopo la sconfitta di Bergamo : “una squadra che questa sera a me ha trasmesso sensazioni positive“. Con l‘Udinese abbiamo giocato e vinto una partita fondamentale che forse (le cautele non sono mai troppe) ci ha portato fuori dal tunnel. Il rientro del Capitano si è fatto sentire perchè di capitale importanza è stato il suo gol che ci ha permesso di rimettere sul giusto binario un risultato estremamente bugiardo per quello che si era visto in campo fino a quel momento. Fare una classifica dando voti a chi è sceso in campo non è secondo me giusto perchè tutti hanno giocato per se stessi e per i compagni, hanno gocato da squadra vera. Certo, Audero ha commesso uno svarione che ci poteva costare carissimo ma l‘errore del portiere è sempre decisivo e per questo viene amplificato all‘infinito: dietro il n° 1 c‘è solo la linea di porta ! Non sono qui a giustificarlo, cerco solo di non affossarlo. Godiamoci questo momento che tanto attendevamo e guardiamo con fiducia alle prossime sfide. Il periodo più scuro l‘abbiamo superato e, se non fosse per la precarietà dell‘assetto societario, potremmo anche essere contenti.

  304. Francesq ha detto:

    Bonazzoli come Ciccio Flachi, tanti anni fa (mutatis mutandis, si capisce).

    Si somigliano troppo i gol.

    Ditemi che ci avete pensato anche voi.

    • Fra Zena ha detto:

      ci ho pensato, e sono anche andato a rivedermela!
      Quella di bonazzoli è più bella, devo dire. tra l’altro a Flachi l’avrebbero credo annullata con il VAR, visto lo stop galeotto di braccio…Ciccio in quella stagione segnò altre rovesciate, di sicuro a Perugia e col Lecce, era scatenato
      che bei ricordi quegli anni, c’era un entusiasmo incredibile. Grandi giocatori, grande società, grande mister. A ogni trasferta eravamo minimo 2/3.000, a volte anche 5.000
      Per chi, come me, ha visto solo di sfuggita l’era Mantovani, sono stati anni davvero da ricordare

      • Francesq ha detto:

        Era una Samp umile ma che sapeva farsi amare.

        Come darti torto!

      • El Cabezon ha detto:

        Davvero Fra Zena,
        hai ragionissima!
        Dopo il periodo d’oro quello di quegli anni resta per me il più bello per l’ambiente SAMPDORIA in generale…
        Le trasferte poi, erano sempre un’invasione!
        Nell’anno del ritorno in A ( 2003/04 ) ne feci 7, mio personale record, e quasi tutte con la mia macchina, alcune di queste non proprio dietro l’angolo come Roma dove eravamo addirittura in 3mila…
        Persino in quel famoso Perugia-Samp reso celebre dalle due rovesciate di Flachi eravamo quasi mille!!!..ed era un anonimo sabato sera di dicembre!
        E a distanza di una quindicina d’anni va già bene se a Milano siamo in 300…

    • PaoloBo ha detto:

      Sinceramente ci ho pensato…
      Ma per me Flachi è un idolo indiscusso e non potrei mai paragonarlo a nessuno… E voglio specificare… È un idolo indiscusso non per le perle in rovesciata che ci ha regalato ma perché quando eravamo sull’orlo del baratro non ha ascoltato le sirene milionarie ed è rimasto con noi in serie b a lottare… Per me è un idolo indiscusso alla pari di Mancini (so che sembrerà una bestemmia ma per me è così, insultatemi pure)

  305. matte genovese ha detto:

    Un passo importante verso la salvezza… Ferrero Vattene.

  306. PaoloBo ha detto:

    Mamma mia ragazzi, che bello vincere ad Udine, dopo che i cugini hanno vinto (ovviamente) contro la Spal… Fortuna che il Lecce non è riuscito a vincere, ma c’è ancora tanto da lottare… Ora capisco perché Ranieri non ha fatto entrare Quaglia contro l’atalanta, se questo è il risultato ha fatto bene… Poi quando ha inserito Bonazzoli invece che Gabbia non ho capito il perché… Ma alla fine ha avuto ragione il nostro grande mister.. Si inventa questa rovesciata alla Flachi che sinceramente proprio non mi aspettavo… Speriamo di fare punti col Cagliari e che il nostro top player (Ranieri ovviamente) ci guidi alla salvezza e anche il prossimo anno spero, almeno avremo qualche possibilità di soffrire meno
    Forza Sampdoria sempre

  307. Massimiliano ha detto:

    3 punti decisivi, decisivi gli attaccanti, in particolare come sempre il nostro capitano, decisivo lo spirito di questa squadra, che dalla ripresa nonostante i grossi limiti non ha mai mollato, decisivo il mister che ha quasi portato in porto una nave che stava affondando. Manca poco, manca lo sprint finale ma oggi è stata fondamentale. Bravi.

  308. Fra Zena ha detto:

    mamma mia ad ogni partita mi stanco come se avessi giocato io…
    per fortuna ieri sera è andata bene. Vittoria meritata, a differenza di Lecce. E un grazie al bistrattato VAR che ha evitato ad Audero un linciaggio pubblico sul gol di Nuytinck
    Mancano ancora 5 punti, il Lecce può farne ancora parecchi da qua alla fine. Non molliamo

  309. Pierluigi ha detto:

    Vittoria a Udine importantissima. Grazie ragazzi!!!
    Tuttavia vedere esultare Ferrero in tribuna mi fa sempre venire la nausea.

  310. Mr.Manga ha detto:

    Vittoria importantissima e meritatissima,che segue-come prestazione-l’ottima gara(con sconfitta immeritata)di Bergamo.Non dico che siamo già salvi,per carità,ma a questo punto manca davvero poco e speriamo di esserlo il prima possibile matematicamente…lasciamo gli altri a scannarsi fino alla fine.P.S.Troppo contento per il ritorno(con gol)del Quaglia e per Bonazzoli,che ha fatto qualcosa di fantastico.

  311. Franco T. ha detto:

    Finalmente qualche bella giocata degli attaccanti e qualche episodio a favore. Con la questione del regolamento per i falli di mano in area bisogna giocare di più sui cross e in un certo senso fare il tiro a segno sui corpi per colpire i bracci. Juve docet. Le regole influenzano il gioco. Bisogna sfruttarle. Meno passaggi di possesso palla e più lanci in area. Soprattutto se ti regge una buona condizione fisica, e la Samp sembra averla. La prossima gara è decisiva. Arriva la bestia nera dei Blucerchiati, è ora di sfatare la malasorte e chiudere il discorso salvezza. Il gasamento c’è, peccato che manca il pubblico, ma vale per tutti. Mancherà Ramirez ma Bonazzoli dopo il gol che ha fatto sarà determinato. Nel Cagliari non dovrebbe esserci Niangolan e a questo punto tutto può essere a favore. Comunque ci penserà Ranieri a creare il giusto equilibrio nella Squadra, gara comunque da affrontare con determinazione ma con attenzione, come tutte, ma ripeto, questa può essere decisiva per la salvezza, visto che c’è Lecce vs Fiorentina !. Forza Samp

  312. Massimo Pittaluga ha detto:

    vittoria fondamentale per la corsa alla salvezza. 3 4 punti ancora da fare perchè malgrado il lecce con la vittoria sulla lazio e il pari ieri abbia alzato la quota salvezza ha pur sempre 29 punti e ne mancano 6 alla fine. considerando che il lecce possa fare 10 punti in 6 partite visti i risultati particolari che ci sono sempre a fine campionato ipotizzare la quota salvezza a 38 39 invece che come si poteva pensare 37 38 è plausibile. non guardo quasi mai i calendari ma la samp ha scavallato un turno che poteva essere sfavorevole e ha tenuto lecce e genoa a distanza. il lecce avrà la fiorentina il genoa e anche l’udinese più avanti. credo che il campionato nelle prossime due partite ci dirà se sarà una lotta da fiorentina in giù o se la rosa delle squadre si restringerà. ci sono degli scontri diretti nelle prossime due giornate e noi giocheremo con cagliari e parma e speriamo di portare a casa qualche punto fondamentale. la squadra gioca e il rientro di quagliarella anche a mezzo servizio può fare la differenza. una menzione per bonazzoli che ieri ha fatto un gol oltre che bello fondamentale per la salvezza e a gabbiadini che l’ha chiusa. bene tutti o quasi tutti. un po ingenuo yoshida sul primo gol anche se a me la spinta di lasagna sembrava evidente quando yoshida era sulla palla con la testa lo sposta mentre sta per colpire, e da brividi certe uscite di audero. su quella del gol annullato è andata bene a tutti noi e anche a lui. meno male che la palla va sulla mano del giocatore avversario ma sulle uscite deve lavorare se vuole diventare un portiere di livello. io non sono uno che si accanisce su alcun giovatore della samp ma li ci devono lavorare. comunque si è vista una samp da dopo lecce in crescita e anche con giocatori che si sono sbloccati a dimostrazione che sebbene la rosa sia mediocre se gestita bene la squadra sarebbe stata da salvezza sebbene indebolita ogni anno. Ranieri ha fatto un buon lavoro e spero che nelle prossime due o tre partite si possano fare quei punti fondamentali per la salvezza. Forza Mr e Forza Sampdoria.
    Ferrero Vattene

  313. MAURO PICCHIO ha detto:

    che bella serata… fino alle 21.22… poi hanno inquadrato Ferrero…….

  314. Alessio ha detto:

    Ieri vittoria importantissima, Bergamo è stata una sconfitta quasi migliore di una vittoria. Adesso sono più consapevoli e se sistemano anche Zenga diciamo che giocano le ultime 5 con altre sensazioni e permettono alla società ( quale ??? Garrone o Ferrero ??) di portarsi avanti… Augello ha impiegato 6 mesi per capire la A, pare un rinforzo credibile. Acquisto azzeccato. Quagliarella gestendosi in questa A povera di qualità può giocare due anni sereno.
    Audero anche ieri ha dimostrato che sulle uscite ci sono problemi, dobbiamo ringraziare San Var e questa interpretazione della regola oscena sui mani.

  315. Maurizio.Michieli ha detto:

    Tre gol, uno più bello dell’altro. E tre punti che valgono l’ipoteca sulla salvezza. La Sampdoria torna da Udine con il bottino pieno e la consapevolezza di essere a pochi passi dal traguardo minimo stagionale, ovvero la permanenza in serie A. Successo pieno, rotondo, sofferto e maturato nel finale, frutto di una condizione fisica eccellente. I blucerchiati partono subito forte e al quarto d’ora Ramirez, imbeccato dal rientrante Quagliarella in versione uomo assist, impegna Musso con un colpo di testa in tuffo. A passare in vantaggio, però, è l’Udinese: al 37° Lasagna si libera di Yoshida con una spinta ai limiti del regolamento e batte Audero con un tiro potente e preciso. La Samp reagisce subito con Quagliarella al 46° sfrutta un pallone smorzato in area da Ekdal e pareggia con una conclusione al volo delle sue. Il capitano, con 163 reti in serie A, eguaglia Boninsegna nella 17a posizione dei cannonieri italiani di tutti i tempi in serie A e conferma la doppia cifra in campionato per il quarto anno di fila: solo Vialli fece meglio con sei vestendo la maglia della Sampdoria. Nella ripresa l’Udinese sembra voler spingere sull’acceleratore ma il risultato si sblocca solo al 39’ per merito di uno strepitoso Bonazzoli, subentrato all’infortunato Ramirez, toccato duro dall’impunito Nestorovski: il giovane attaccante riceve la palla da Gabbiadini, che aveva appena rilevato Quagliarella, compie un’acrobazia difficilissima e beffa Musso in rovesciata nel sette. E’ il 2-1 per la Samp, che rischia di compromettere tutto due minuti dopo per un’uscita infelice di Audero: il Var interviene e annulla il pari friulano per un evidente tocco di braccio di Nuytinck. L’arbitro Valeri concede quattro minuti di recupero, che servono a Gabbiadini per arrotondare il punteggio, dopo esserci andato già vicino poco prima: sontuoso il controllo al volo e chirurgica l’esecuzione del mancino, che vola a quota nove gol realizzati. Esulta la Sampdoria ed esulta Ranieri, confinato in panchina per la squalifica. Mercoledì alle 19,30 al “Ferraris” arriva il Cagliari già salvo di Walter Zenga: per i blucerchiati si tratta del primo set ball salvezza.

    • jan ha detto:

      Importantissima vittoria della Samp…….e grande Ranieri per come sta gestendo le energie dei ragazzi.
      Se arriverà la salvezza dovremo essere contenti quasi come per uno scudetto vista la squadra e la situazione societaria….!

      FORZA SAMP !

      FERRERO VATTENE !

  316. belmondo' ha detto:

    sir claudio ranieri e’ davvero un allenatore strepitoso, questa ormai quasi sicura salvezza porta il suo nome e il suo merito al 100%. oltretutto ha una media punti come quella di giampaolo (50 punti sulle 38 partite) ma con una squadra a detta di tutti ( pure mia) molto piu’ scarsa. pero’ le vedove beate giampaoliane se ne guardano bene dal farlo notare. Grazie Claudio, orgoglioso di averti come allenatore, non sarai un genio o un professore come giampaolo ( ahahah) ma sei comunque un grande

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      La carriera di Ranieri parla per lui. Ma, a mio parere, il confronto è improponibile, troppo diverse le stagioni. Giampaolo vinse anche contro Juve, Inter, Napoli etc. Ranieri, con quello che ha, sta facendo un ottimo lavoro superando le dirette concorrenti. E i giudizi devono essere complessivi. Ranieri non era scarso quando perdeva, non è un genio ora. Resta un punto di riferimento importante, in una società piuttosto “povera” di risorse.

      • Fabio ha detto:

        Tre punti fondamentali per la salvezza, se riuscissimo a battere il Cagliari sarebbe praticamente fatta. Non sono però d’accordo sul confronto tra i due mister. Se per tre anni non abbiamo praticamente mai dovuto guardarci le spalle, il merito credo sia quasi tutto di Giampaolo, che nel contempo ha dimostrato grande senso di appartenenza e rispetto dei nostri colori (sicuramente molto di più di chi, in quel momento gli pagava lo stipendio) e che quindi meriterebbe da parte di noi tifosi lo stesso nei suoi confronti.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Con me sfondi una porta aperta, ma come non notare che Giampaolo fosse inviso a molti tifosi? Addirittura c’è chi ora usa Ranieri per screditare Giampaolo, non so cosa c’entrino le due cose. Non me lo spiego, considerato che ogni anno doveva ricominciare daccapo e non tutti i giocatori fossero dei fenomeni (alcuni non giovano nemmeno più titolari nelle rispettive squadre, da Andersen a Schick passando per Praet). Ma è giusto rispettare le idee di tutti. Vedrai che se battiamo il Cagliari (come spero) scatta anche la rivalutazione di Ferrero…

          • Fra Zena ha detto:

            A me il gioco di Giampaolo non è mai piaciuto, lo trovavo monotono e troppo dispendioso. Se la squadra non era al top fisicamente , arrivavano imbarcate in serie. Penso anche che il secondo anno, con Zapata e (per metà stagione) strinic potesse fare un po’ di più
            Mai però mi sognerei di dimenticare i suoi meriti. Nel 2016 ha costruito una squadra da zero, anzi da sotto zero; ha vinto quasi tutti i derby; sempre serio e professionale; mai una parola fuori posto, anche quando ne avrebbe avuto i motivi. Una persona e un professionista così si trovano raramente. Da me avrà sempre e solo applausi quando tornerà a Marassi

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            Maurizio accettate però che ci sia una certa percentuale di persone che anche di fronte alle evidenze non voglia capire altrimenti continuerete a mettere una larga fetta di tifoseria che ragione ed è la stragrande maggioranza nel calderone di chi rivaluterà ferrero o di chi lo sostiene. pensare che tutti ma tutti vogliano vedere lontano ferrero è impossibile. ci sono anche gli amanti dell’orrido, i tombaroli, i ladri, gli assassini in una società. direi che avere un 5 10% di persone a cui ferrero non dispiace fa parte del gioco. neppure sotto il nazismo (in cui se dissentivi finivi disperso) erano tutti formalmente d’accordo. guarderei ad ampio spettro e sinceramente mi sembra che la maggior parte della tifoseria si contro ferrero e che in molti sostenessero gianpaolo. ricordo da bambino e ragazzo che c’era chi contestava mancini ed anche Paolo Mantovani ebbe chi criticava (ricordo l’anno della coppa dei campioni che qualcuno criticava perchè aveva preso solo silas non capendo che già avendo conservato un gruppo di campioni costava tanto). sinceramente pensare che il 100% si allinei su posizioni di buon senso è un utopia storica e non avverrà neppure con ferrero. accontentiamoci di una stragrande maggioranza. se ci salviamo ha fatto il minimo sindacale e sarà la seconda volta che rischia di mandare la samp in B sul campo e speriamo non faccia di peggio fuori come temiamo in tanti. quelli che spunteranno pro ferrero se e quando ci salveremo sono solo stati zitti per un po e rispunteranno ma sono una minoranza e come tale direi che va anche protetta per evitarne l’estinzione 🙂

          • Luigi ha detto:

            Belin Maurizio scusa l’espressione qualora la Samp si salvi (ovviamente cosa che tutti ci auguriamo) il pensiero che qualche pseudo sampdoriano rivaluti il proprietario l’ho avuto anche io,dopodiché de gustibus, per quanto riguarda la salvezza molto dipenderà dagli scontri diretti e dalla nostra tenuta atletica al momento eccellente,quindi applausi a tutto lo staff del mister.

          • Sand66 ha detto:

            Stimo GP per le gioie che mi ha regalato (farcite da incazz…e tremende) e lo ritengo una brava persona con precise idee di calcio ma non lo vedo all’altezza della carriera del mister attuale.
            Poi se GP ha dato tanto alla Samp ha pure ricevuto tanto, considerando che ha strappato un sostansioso contratto con il Milan che ha fruttato un esonero ben pagato sorvolando sul fatto che giocatori come Muriel, Zapata, Torreira, Quagiarella e B. Fernades nelle formazioni che allenava prima se li sognava.
            In pratica per lui la Samp è stata una rampa di lancio.

          • Zaccotenay ha detto:

            Cmq anche se spero ceda la società, non siete certo di aiuto se continuate con questo patetico livore e questi toni nei confronti di ferrero, neanche io vi farei più entrare a Bogliasco. Sampdoria Sopra Tutto

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Zaccotenay… Si sta ingrossando la fila dei rivalutatori. E non siamo ancora matematicamente salvi.Immagino quando lo saremo.

          • PaoloBo ha detto:

            Buonasera a tutti, vorrei non intromettermi ma non riesco…
            Io ho apprezzato molto Gianpaolo durante l’esperienza Doriana.. Ci ha dato continuità e identità… E devo essere sincero, quando è stato ufficializzato non ero molto soddisfatto… Però con noi ha fatto un buon lavoro e Ferrero deve ringraziarlo per le plusvalenze. Però non si può paragonare la situazione ereditata da Ranieri all’era Giampaolo… Nella nostra situazione in pochi avrebbero conseguito i voti ottenuti dal nostro attuale tecnico. Secondo me oltre a lui solo pioli (che mai avrebbe accettato dopo che era sicuro di venire da noi ad inizio anno per poi essere scalzato da di Francesco) e Gattuso avrebbero potuto salvarci.
            Ranieri sicuramente ha una carriera che parla per lui ma non si può paragonarlo a Giampaolo

        • Heisenberg ha detto:

          Zapata Muriel Schick Skriniar Torreira Praet Andersen Bruno Fernandes fanno tutti le coppe europee in squadroni…e sarebbe tutto merito di GP se non ci siamo salvati le ultime domeniche?

          • Zaccotenay ha detto:

            Aveva una grande squadra, abbiamo vinto anche partite importanti, ma a fronte di quante imbarcato e brutte figure? Non mi sembra che giampaolo sia conteso dai club europei più importanti. Una meteora

      • DavetheBrave ha detto:

        Ci fosse stato Giampaolo con questa squadra saremmo arrivati ottavi noni vero Maurizio?

        La rosa della SAMPDORIA non è la peggiore della serie A, ma ha molte lacune, una fondamentale che sia difensori che centrocampisti non segnano mai, rara eccezione Linetty, per il resto notte fonda , inoltre siamo partiti ad handicap, con un allenatore che si è intestardito con un modulo di gioco completamente inadatto agli interpreti.

        Tornato Quagliarella ha dimostrato a tutti cosa significa essere leader in campo , giocatore dalle qualità straordinarie e capace ancora di spaccare le partite.

        Ranieri sta facendo abbastanza bene e gliene va dato atto, a me non entusiasma , ci ha preso ultimi è vero ma strada facendo, Brescia e Spal si sono arrese con 20 partite di anticipo , anche se hanno rose da serie B.

        Per l’ultimo posto disponibile , meglio rimanere concentrati e non pensare di essere salvi.

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Non credo che Giampaolo con questa rosa sarebbe arrivato ottavo, ma penso che magari avrebbe commesso meno errori del pur valido Di Francesco e avrebbe raggiunto quota 40 con discreto anticipo. Ranieri, da subentrato, sta facendo un lavoro eccellente, tanto più che a gennaio aveva chiesto un difensore italiano esperto e gli hanno preso un giapponese che giocava in Inghilterra, oltre a vendergli Caprari.

          • Giuseppe ha detto:

            Tonelli è esperto ed italiano. Va bene dare contro a Ferrero a prescindere, ma cerchiamo di essere obiettivi come impone il ruolo che ricopri: il giornalista.

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Yoshida no. E Tonelli era già arrivato. Si ingrossa già la fila dei rivalutatori di MF.

          • vassalli fulvio ha detto:

            Io Giampaolo l’ho amato e lo amerò sempre. Soprattutto per l’uomo schietto e onesto che era. Non capisco questo acredine. Con lui in panchina non siamo stati mai in pericolo. Ricordate Montella con una squadra nettamente più forte ?

          • PaoloBo ha detto:

            Concordo in pieno con la tua disamina Maurizio

        • Davethebrave ha detto:

          Fulvio

          Non è acredine verso Giampaolo, gli si vogliono dare piu meriti di quelli che ha dimostrato.

          Che Montella avesse una rosa migliore ne dubito, basta citare il solo Quagliarella per vedere la fortuna di Giampaolo.

          Oltre a questo ferrero veniva foraggiato da suo padre putativo edoardo , trovandoci bruno fernandes, Zapata etc

      • Fio' ha detto:

        Con tutto il rispetto per Giampaolo, vinse anche con Juve, Napoli, inter, però perse ” anche” con Crotone, Benevento ,Frosinone, Spal….

    • Fra Zena ha detto:

      sul “quasi sicura” salvezza, ho delle riserve
      Mancano 6 partite e il Lecce può fare parecchi punti. non molliamo proprio adesso. A 40 bisogna arrivarci

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      caro belmondò da scaramantico tocco tutto quello che posso quando leggo che sarebbe quasi fatta. certo ieri è stata importante anzi importantissima ma cerchiamo di affrontare le prossime due partite col coltello fra i denti e vedere tra due giornate dove siamo e dove sono le altre in primis il lecce che è per rosa la più scarsa di quelle in zona salvezza da fiorentina in giù ma appunto avrà nelle prossime due partite degli scontri diretti che se vince riapre completamente la questione e se perde la chiude. noi nel frattempo cerchiamo di raccogliere punti le prossime partite che sono giocabili ma che vanno affrontate come le ultime per fare i punti necessari a uscirne perchè poi abbiamo milan e juve anche se c’è il jolly brescia all’ultima non vorrei arrivare all’ultima con ancora l’ansia perchè ieri ho perso di nuovo qualche battito ed ero alla fine senza accorgermene sudato come se avessi fatto una sauna. al quasi pareggio con papera di audero ho avuto un mezzo colpo. quindi successo importante ma giochiamo le prossime 2 come le ultime e cerchiamo di portare a casa in due partite quei 3 o 4 punti che si a quel punto vorrebbero dire salvezza ma vanno fatti. la quota salvezza dipenderà dalle prossime due partite del lecce. noi cerchiamo almeno di uscire con 3 punti nelle prossime due partite. dalla fiorentina in giù sono ancora tutte in lotta calendario alla mano i prossimi due turni diranno molto per toro genoa lecce noi e udinese che ha un calendario difficile sulla carta ma la lazio di oggi non è quella vista mesi fa. arriviamo a 38 39 il prima possibile. su Ranieri sono d’accordo e credo che sia il meglio che potesse arrivare perchè è un ottimo allenatore, un motivatore, persona per bene che compensa in parte una società indegna. tuttavia gianpaolo sebbene con squadre migliori e due tre anni fa molto migliori dell’attuale ha fatto bene. io non sono mai stato un amante del tiki taka o dei metodi talebani di gioco ma con gianpaolo abbiamo visto anche tante belle partite e vittorie importanti. sul fatto che mollassero ad un certo punto credo fosse più una responsabilità societaria che del mr. se vendi 3 4 giocatori cardine a marzo poi questi la gamba la mettono di meno. spero che la squadra mantenga la tensione nei prossimi giorni e che affronti le prossime due partite al massimo. sono fondamentali per poi poter giocare quelle che rimangono tutte per un motivo difficili con un po meno d’ansia. Abbiamo visto il fondo ad inizio anno e ora piano piano mr e squadra ne stanno uscendo. almeno l’allenatore è stato dopo un inizio traumatico azzeccato. speriamo di salvarci il prima possibile e di vedere ferrero che evidentemente ha perso l’indirizzo del barbiere andare dove lo porta il cuore quindi lontano dalla sampdoria. se rimane come temo ancora per una stagione potrebbe completare l’opera.

    • El Cabezon ha detto:

      Pur non essendo stato un Giampaoliano davvero non capisco questo mix di acredine e sarcasmo verso il nostro ex mister, un allenatore che ha fatto il suo dovere col massimo dell’ impegno e che soprattutto è sempre stato onesto e leale nei confronti dell’ambiente e della tifoseria…

      • belmondo' ha detto:

        non c’e’ nessuna acredine, al contrario c’e’ un osanna ingiustificata da parte di qualcuno.giampaolo discreto allenatore che ha ottenuto un risultato equo alla qualita’ della rosa, niente di piu’ niente di meno. io non amo i bastian contrari, quelli che guardano dove tira il vento e poi vanno dall’altra parte, cosi’ solo per compiacersi ed atteggiarsi a io so’ io … (non parlo ovviamente di Maurizio).
        stesso dicasi per audero, audero e’ un portiere normalissimo (tendente allo scarso), di sicuro non e’ l’elemento piu’ scarso della rosa e non e’ il principale colpevole della situazione di classifica, ma difenderlo sempre qualunque cosa faccia e poi raccontarti col sorrisino, eh ora diranno (diranno chi? gli zotici ignoranti?) che e’ colpa di audero… ecco, questo non lo sopporto

        • Zaccotenay ha detto:

          Hai spiegato benissimo, Audero fra i tre portieri peggiori della serie A, lo dicono gli esperti, i numeri, i fatti e se uno non lo vede amen. Con lui in porta c’è sempre la possibilità che ne combini una..

          • El Cabezon ha detto:

            Zaccotenay,
            a te Audero deve aver becciato la donna, non c’è altra spiegazione per giustificare la tua avversione nei suoi confronti, sei riuscito perfino a incolparlo per i gol presi contro l’Inter quando gli hanno calciato da 0 metri, sei incredibile!!!

        • Davethebrave ha detto:

          Belmondò

          Hai spiegato benissimo ma tanto i fedelissimi di Giampaolo continueranno la loro litania.

          La rosa di Giampaolo era l ottavo monte ingaggi della serie A , obbiettivo mai raggiunto , adesso il monte ingaggi è sceso al 14 esimo posto.

          Poi lo ha dimostrato anche al Milan che è il top allenatore che i suoi fedelissimi sostengono.

      • Fede ha detto:

        Se in 3 anni avessi perso 4 derby e pareggiato 2, e avessi avuto scarti di 12, 13 e 15 punti allora lo capiresti queso astio

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Neanche io lo capisco. Saranno gli stessi che gridavano “Bruno, Bruno”.

  317. belmondo' ha detto:

    ranieri in questo momento E’ la societa’. ha vinto le partite che doveva vincere con un comparto tecnico imbarazzante. per me sta facendo un capolavoro, io non davo speranze alla samp fino a qualche tempo fa. non vince con juve inter ecc perche’ in questo momento non siamo in grado di competere, lui lo sa e da tutto nelle partite alla nostra portata, sobbarcandosi anche le critiche quando con gli squadroni facciamo brutte figure. lunga vita a Ranieri, solo lui poteva salvarci

  318. IVANO MAGNA ROMAGNA ha detto:

    Ragazzi mister Gianpaolo ha avuto giocatori del calibro di Torrerira,Zapata,Muriel,Skriniar,Andersen,Pratt,Scick,fernandez..e cosa ha fatto?Neanche una misera qualificazione uefa o una finale di Copa Italia!ranieri deve fare le nozze con i fichi secchi,,per favore il paragone e’ impossibile!

    • Francesq ha detto:

      Non sono d’accordo.

      Zapata è esploso, è vero. Ma molti altri si sono rivelati giocatori normali, valorizzati dal modulo e stentano a livelli più alti. Altri ancora (skriniar mi viene in mente) sono stati formati da giampaolo, perché quando erano arrivati erano imbarazzanti. Altri ancora (vedi Murru) hanno fatto stagioni importanti, rivelando poi tutti i loro limiti.

    • Francesq ha detto:

      Muriel si fece male, secondo me sarebbe esploso da noi.

      Scusa, prima mi sono scordato di citarlo!

      • Andrea ha detto:

        In verità Muriel non è mai del tutto esploso. Grande tecnica, capace di segnare gol da autentico campione, ma non è mai riuscito a dare continuità alle sue prestazioni e non solo per gli infortuni.

    • Heisenberg ha detto:

      appunto… Bravo..
      io le vedove del vate non le capisco proprio. tra l’altro a dispetto della pochezza qualitativa della rosa attuale una grinta del genere nei 3 anni di GP non l’ho mai vista come nella ultime 5 partite. ogni stagione poi per carità è una storia a sé e paragoni è difficile farli ma l’ultima cosa che rimpiango è Giampaolo

    • robmerl ha detto:

      condivido al 1000%: non c’è paragone tra i due!

    • solosamp1946 ha detto:

      calibro? Torreira non era nessuno , venuto qui per fare la riserva di cigarini …skriniar andersen idem. Zapata ne veniva da campionati normali e così è stato da noi ed è esploso grazie a Gasperini (comunque non lo avrei mai venduto) , muriel ha fatto bene sia prima che dopo ma sempre stato discontinuo , schick ha fatto bene solo con Giampaolo …di praet ho perso notizie …l unico è bruno Fernandes non utilizzato al meglio. Per il resto ho visto giocatori tipo murru arrivati qua che facevano pena , poi giocare bene e ora rifare pena.

    • matteop ha detto:

      Calibro tale che ancora oggi non si sa come si chiamino correttamente…Fernandes, Muriel e Zapata te li ha spediti l’Udinese con il servizio Express tanto erano felici di levarsi sti pacchi dalla rosa. Torreira veniva da un’ottima stagione a Pescara in B e nei piani della società doveva fare la riserva di Cigarini pagato profumatamente dall’Atalanta…il mister non fu di quella idea e sfido chiunque a dargli torto. Skriniar, Praet, Andersen e Schick non li conoscevano manco i parenti stretti (forse un pò di più Dennis) e sono stati gestiti in maniera tale da essere cercati dalle migliori squadre continentali. Ci fosse stata una gestione del periodo Giampaoliano più improntata al mini-ciclo di 3 anni, con 4/5 giocatori in più che potessero garantire i cambi, avremmo anticipato di un paio d’anni quello che sta facendo l’Atalanta. Tutto ciò senza nulla togliere a Ranieri che sta gestendo una situazione totalmente diversa ma che può contare usu un carico di esperienza nettamente superiore : Tonelli, Ekdal, Ramirez, Gabbiadini…

    • Zaccotenay ha detto:

      Ranieri lo conoscono tutti in Europa, di giampaolo, non si ricorderà mai nessuno, calcisticamente parlando, un bravo allenatore di squadre non importanti. Cocciuto e presuntuoso, ha fatto vendere zapata, che in casa con l’Udinese segnò un goal facendo 60 metri col pallone, mandando su tutte le furie il mister, guai a fare una azione personale e non passare per limbuto centrale. Stucchevole, con il passare del tempo non avevamo una squadra ma uno squadrone. Sopravvalutato Giampaolo.

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        “Ha fatto vendere Zapata”. Peccato che Zapata abbia dichiarato l’esatto contrario. Forse, aveva una pistola alla tempia, Giampaolo magari ha il porto d’armi.

        • Andrea ha detto:

          Sicuramente Zapata è un giocatore fisico che rende di più nelle palle alte e queste caratteristiche sono incompatibili con il gioco di Giampaolo e poi… non mi pare che con Giampaolo Zapata sia diventato capocannoniere.

          • PaoloBo ha detto:

            Mi permetto di dissentire..
            Nelle squadre di Gasperini tutti segnano valanghe di gol…
            Un esempio è Pavoletti… Quindi se Zapata segna a raffica all’atalanta e con noi no non è colpa di Giampaolo… Sarei curioso di vederlo in un altra squadra per poter giudicare

          • Andrea ha detto:

            Ti sei dato la risposta da solo. Le valanghe di gol segnati da attaccanti con le caratteristiche di Pavoletti e/o Zapata con le squadre allenate da Gasperini sono la dimostrazione che è il calcio dell’allenatore piemontese ad esaltare gli attaccanti fisici. E’ forse una bestemmia affermare che il primo controllo e il fraseggio stretto non sono le qualità più evidenti di Zapata? E’ forse una bestemmia affermare che gli attaccanti come Zapata non sono molto adatti al gioco di Sarri, Giampaolo e Guardiola?

        • Zaccotenay ha detto:

          Dimmi in quale intervista ufficiale l’hai letto di Zapata, per ora L’unica intervista a ferrero ufficiale disse l’esatto contrario Zapata non piace a giampaolo. Mai smentito né da Zapata né da giampaolo. Poi sarà bugiardo ferrerò sicuramente, chi pensa di sapere non sa, io non so ma non ho la presunzione di sapere, le interviste ufficiali dicono questo, ed io la penso uguale.

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Duvan Zapata, ora in forza all’Atalanta, ripercorre il suo passato tra Udine e Genova: “Delneri mi definì ‘scarpone’, con Giampaolo son rinato” (5 gennaio 2019):

          • Andrea ha detto:

            Maurizio Michieli, inutile che insisti. Non riuscirai a farci passare Zapata per un giocatore tecnico. Io la penso pari pari a Del Neri. Probabilmente Giampaolo è stato più diplomatico nelle risposte, ma non cambia di una virgola il succo del discorso, ovvero che Zapata non è adatto al calcio di Sarri e Zapta. Visto che ti piacciono i copia e incolla delle interviste, cita lle frasi di Zapata su Maurizio Sarri.

  319. solosamp1946 ha detto:

    E’ ancora presto per cantar vittoria , ci sono ancora tante partite e tanti scontri diretti , oggi siamo salvi , tra due giorni ci possiamo ritrovare a pochissimi punti dalla B , quindi fondamentale non mollare di concentrazione. Serve almeno un pareggio con il cagliari e vediamo cosa combinano lecce e genoa. detto questo penso che la Samp si meriti la salvezza , ha dimostrato di essere la più forte delle squadre in lotta per non retrocedere vincendo con tutti (toro 6punti , udinese 6punti , spal 6punti , lecce 4punti , genoa e brescia per ora 3 punti con entambe)

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      sono d’accordo con te concentrazione massima e stiamo tutti sul pezzo perchè è un finale strano e che si gioca in poco tempo. certo il passo avanti è stato importante ma non decisivo. forza Mr e forza sampdoria teniamo duro.
      Ferrero vattene e vai dal barbiere che non ti si può più vedere a 70 anni coi capelli alli Joy Tempest. sembra un personaggio uscito da una serie TV di terza serie (un attore scartato da un casting di Stefano Sollima).

  320. Fabrizio ha detto:

    Ragazzi Tranquilli lasciamo lavorare il Mister, ma non cantiamo vittoria è ancora durissima anche se il successo di ieri ci ha dato morale fiducia e soprattutto 3 punti pesanti come macigni! Ora incontriamo cagliari e parma e vedrete che non ci regaleranno nulla, saranno 2 battaglie come ieri sera dove ad un certo punto della partita inizio di 2 tempo per un attimo mi sono sentito dentro la nostra area a fianco di Colley e Hiroshima a sventare cross che cadevano como gocce d acqua durante un temporale contro i corrazzieri dell Udinese che cercavano di affondarci! Di tecnico non dico nulla, solo molto bene Colley e Augello (avesse un po di fisico..) e male nelle uscite Audero purtroppo sempre peggio! Appena finita ieri sera non sono riuscito a godere nemmeno un minuto perchè hanno inquadrato il parassita che abbiamo al vertice della società!!! Societa??????? Un caro saluto a tutti cenua ti odioooooooooooo ferrero idem!

  321. Riccio samp ha detto:

    Come si potrebbe analizzare la partita col Cagliari Maurizio? È una squadra ormai con la pancia piena e quindi verrà a Marassi tranquilla? Oppure proprio perché tranquilla, sarà un avversario temibile e con la mente sgombra? In più secondo lei il Toro a parte la classifica deficitaria, farà di tutto per vendicare la retrocessione del 2009 a causa del genoa con annessa rottura del gemellaggio? Noi comunque con Verona e Parma non l’avremmo mai fatto… Saluti

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      In questo momento la Sampdoria gioca bene ed è fisicamente in bolla, quindi penserei solo a fare una bella prestazione, senza concentrare l’attenzione sull’avversario di turno.

    • Solosamp1946 ha detto:

      Il toro se perde questa sera…con il genoa è costretto a giocare alla morte. Comunque penserei alla Sampdoria e basta poi il 22 luglio vediamo dove siamo noi dove sono loro e dove saranno le altre

  322. Raffo65 ha detto:

    Potrei sbagliare ma Valeri è lo stesso che annullò uno splendido gol – regolare – di Saponara con la Rubentus; ieri ci ha provato ancora una volta, nostra fortuna averla portata a casa con pieno merito. Fra le 6 che restano, salvo Milan e i cugini, incontriamo squadre senza obiettivi. Guai a rilassarsi, bello il segnale lanciato un po da tutti di non pensare sià già fatta. E infine, felice per Bonazzoli, forse non sarà un top player ma è tutto l’anno che si danna per la causa, idem i talvolta criticati DePaoli e Augello. Avanti così, grazie Ranieri

    • MatteoB ha detto:

      Ciao Raffo65,
      a termini di regolamento il (pur bellissimo) gol di Saponara era da annullare. Tornarono indietro con il var e videro un tocco di Defrel se non sbaglio. Si puo’ discutere se avrebbero riservato lo stesso trattamento ad una sampdoria di turno, ma immagini alla mano (mi pare lo disse anche Cesari) era da annullare. Se Valeri fosse stato in malafede non avrebbe usato il var e avrebbe convalidato il loro 2 a 2. Cmq non ha arbitrato un granchè bene, ma sulla malafede non saprei….

      • Maurizio.Michieli ha detto:

        Concordo, nessuna malafede. Ma scommetterei una mano che a parti invertite non sarebbe successo 🙂

      • Raffo65 ha detto:

        si si, il gol di Saponara era da annullare, forse, così come il primo dell’Udinese :-). Neppur al VAR è andato, lo possino 🙂

  323. todomodo ha detto:

    giampaolo viene citato a ragione quando si parla del rendimento straordinario di giocatori che poi altrove hanno per lo piu’ fallito ( schick e torreira su tutti), pero’ non viene mai citato quando bisogna parlare di zapata e bruno fernandes…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      In parte hai ragione. Va anche detto, tuttavia, che Zapata è arrivato qui dopo che Delneri a Udine lo aveva bollato come “caprone”.

  324. Sand66 ha detto:

    Partita vinta con merito, la mia Samp gioca come al solito (ultime 5 partite) in maniera gagliarda e combattiva e di fronte l’avversario è alla nostra portata, reputo l’Udinese, non come Società ma come valori tecnici, non più infarcita da giovani campioni ma bensì zeppa di belle speranze e lontana dai fasti di un tempo.
    Mi piace l’approccio con cui ce la giochiamo con tutti, bravo Mister e bravi ragazzi.
    Avanti così, forza Doria sempre e comunque.

  325. ROBY LEVANTE ha detto:

    Valeri è un arbitro mediocre che favorisce sempre le squadre che giocano in casa.Ci ha già procurato danni con altre squadre e,probabilmente,non gli piace la maglia più bella del mondo.Inoltre è un arrogante che non vuole vedere il VAR ( fallo di Lasagna su Yoshida) e per fortuna quelli del controllo lo hanno chiamato per rivedere il fallo in occasione del gol di mano del giocatore dell’Udinese.

  326. petrino ha detto:

    Giampaolo se ne e’ andato per cercare gloria, di sua volonta’, salvo poi essere stato rimosso prematuramente.
    Se fosse rimasto a Genova non avrebbe fatto peggio di Ranieri, anzi non avremmo certo preso le caterve di goal subite con le scriteriate messe in campo di Di Francesco, che mai Giampaolo avrebbe fatto.

    • Sand66 ha detto:

      Guarda che con Giampaolo abbiamo preso caterve di goal, e pure con le ultime in classifica.

  327. Claudio ha detto:

    credo ci sia da essere soddisfatti, vittoria troppo importante, condita da prestazione altrettanto importante.
    non mi deprimo (a parte l’inevitabile incazzatura a caldo) nnelle sconfitte, riesco a mantenere la moderata esaltazione nelle vittorie.
    probabilmente a questo punto riusciremo a raggiungere la salvezza, pensavo ancora 3 punti mancanti, 4 sarebbe meglio, stagione che comunque resta molto deludente, appena appena messa in sesto da mister Ranieri.
    I problemi, ahimè, si ripresnteranno con l’avvio del prossimo campionato, visto le prospettive societarie sono da incubo.
    sulla partita di ieri esalto le prove degli attaccanti (la sola presenza di quaglia è propellente per tutti ), solido il centrocampo, bravi bere e augello, con colley unico centrale rimasto e rigenerato dopo il covid….. stendo un velo pietoso su audero e yoshida….. ogni 3 gol presi, 2 sono “merito” loro (e dire che dopo il covid audero è pure migliorato e qualche parata la sta facendo….. )

  328. Martino Imperia ha detto:

    Ranieri è riuscito veramente a fare sentire importanti tutti i giocatori della rosa anche alcuni che io non mi sarei mai aspettato.

    Voglio spendere qualche parola ed elogio su Augello.

    L’ho visto con attenzione nelle ultime partite. È veramente bravissimo. Qua sec me non assistiamo ad uno nel momento di grazia, che gli riesce tutto, al tipico fuoco di paglia.
    Io vedo un giocatore molto tecnico, ma soprattutto tatticamente intelligentissimo e preparatissimo. Negli inserimenti, nel dettare i triangoli. Spreca pochissimi palloni e i pochi che sbaglia sono cmq tentativi di azione. Esagero (complice la vittoria, ma giusto esaltarsi e godere quando si può), ma a me ricorda Benarrivo ai tempi di Scala.

    P.s. qualcuno sa dirmi chi è stato ad individuarlo e a portarlo a Genova ?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Augello è un acquisto di Osti. Anche a me sembra che abbia un bel piede, da serie A. Per essere “bravissimo”, però, a mio parere deve migliorare nella fase difensiva. Può farlo, poiché ha qualità.

  329. Franco T. ha detto:

    Alla fine contano i risultati, come sempre. Di certo tante partite brutte come questo campionato ne abbiamo visto raramente, quelle appunto delle retrocessioni. Comunque la Samp di Ranieri ha vinto le gare contro le Squadre più deboli. Quelle che alla fine contano di più in chiave salvezza. Con Giampaolo ,e con qualche giocatore di livello più alto, la Samp ha giocato alla pari parecchie gare contro le Grandi. Ranieri, con quasi vent’anni di più, è un un’allenatore pragmatico che adatta la Squadra anche all’avversario che incontra, senza rinunciare a priori a sviluppare gioco in profondità, senza troppo possesso palla. È un gioco che personalmente preferisco, all’italiana, in senso non catenacciaro però. Con i dovuti distinguo, un gioco alla “Bearzot” secondo me. Comunque vadano le questioni societarie, spero che resti anche il prossimo campionato, con qualche giocatore di qualità in più. Cordialmente

    • Sand66 ha detto:

      La Samp, con Giampaolo, ha giocato alla pari con le grandi e da fetecchia con le scarse, cerchiamo di ricordare anche le sconfitte e non solo le cose positive, siamo sicuri che Ranieri con le rose di GP avrebbe fatto peggio?

  330. Grendel ha detto:

    Per fortuna abbiamo qualche buona individualità, specialmente in attacco. Quanto mi mancano i tempi di Maccarone e Macheda…

  331. Marco ha detto:

    Un caloroso saluto a quelli che “a lecce perdiamo”…spariti ovviamente dopo le altre due vittorie con spal e udinese…cercasi anche quelli che quagliarella non giocava perchè c’era qualcosa dietro…

  332. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ciao Maurizio premesso che non sopporto ferrero (credo si sia capito da tempo) e che la squadra è da 2 anni almeno che viene indebolita esageratamente, oltre al fatto che questa proprietà e presidenza sono la rovina dei valori e della reputazione della samp, non sono d’accordo sulla polemica sui difensori a Gennaio. quelli li hanno presi. Tonelli è arrivato a Gennaio e Yoshida sul finire del mercato. Tonelli era il difensore esperto che serviva (purtroppo soggetto ad infortuni) e Yoshida un occasione e un Jolly che però in prospettiva prossima stagione può essere un arrivo low cost di buona qualità. ha giocato anni titolare nel southampton una discreta squadra di premier con anni assieme a Van Dick. E’ un buon difensore e capitano della sua nazionale. deve adattarsi al campionato italiano ma il suo contributo (pur con alcune ingenuità ed errori) lo sta dando e credo se rimane con Ranieri la prossima stagione possa essere nella rosa dei centrali con tonelli ferrari e la probabile vendita di colley e mi sa il ritorno di murillo (fosre se non trovano a venderlo). il mercato disastroso lo hanno fatto davanti cedendo caprari in prestito prendendo lagumina che magari migliorerà e diventerà un buon attaccante ma ci serviva dando via caprari almeno un giocatore di categoria. una cosa che non dovremmo fare è quella di etichettare i giocatori nuovi subito però. ricordo Mustafi pacco (poi carriera di ottimo livello) Skrinar inguardabile (uno dei migliori difensori della serie A) etc etc. Non esageriamo con Yoshida perchè non si gioca anni in Premier e non diventi capitano del Giappone se sei scarso. certo non è un giocatore di prima fascia ma in una squadra di media bassa serie A che tira a campare decentemente ci può stare eccome deve solo capire certe dinamiche della serie A rispetto alla premier. meno ritmo ma più tattica e scaltrezza vedasi gol di lasagna (a mio avviso da annullare per fallo evidente) o gol di Dzeco. La persona mi sembra intelligente e quindi disposta ad apprendere e Ranieri può insegnargli bene e velocemente avendo allenato in entrambi i campionati. Portiamo a casa questa salvezza faticosa e da conquistare al più presto e speriamo in novità societarie perchè Ferrero potrà solo vendere i pezzi rimasti con mercato colley linetty ramirez e poco altro incassare e poi scommettere su qualche mestierante o giovane o prestiti. questo mi preoccupa molto avere una proprietà che come core business vede il pagamento dei vari emolumenti e il drenaggio della sampdoria caso unico in questo modo spudorato. la salvezza è un passo importante per sperare che qualcuno ci peschi prima che ferrero riesca a fare ferrero pure qui. Quando lo inquadrano mi monta una carogna che alla mia età è quasi puerile ma un personaggio del genere sulla poltrona che fu di Paolo Mantovani e Riccardo Garrone non lo si può vedere. Non riesco proprio ad abituarmici. un cordiale saluto

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      “Con la società stiamo monitorando il mercato, ci aggiorniamo quotidianamente: di sicuro in questo momento c’è bisogno di calciatori pronti, che conoscano il campionato italiano”. Claudio Ranieri, gennaio 2020.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Maurizio infatti il mercato estivo e poi a gennaio è stato pessimo ma Tonelli è un centrale di difesa italiano ed esperto che andava a coprire la cessione di murillo ( amio avviso migliorando nel ruolo la sampdoria almeno li) e yoshida last minute a rimpinguare il reparto orfano di ferrari. questo credo sia un dato di fatto. poi su tutto il resto del mercato il voto è pessimo e peggiore a mio parere la situazione societaria che più che pessima è impresentabile però quelle che citi sono le dichiarazioni di Ranieri sacrosante e tra questi profili il solo Tonelli era il profilo che seguiva quelle dichiarazioni. Yoshida credo sia arrivato last minute e dico per fortuna perchè altrimenti sarebbe pure stato peggio. Non ha fatto solo numero ma anche qualcosa di buono. Sono un antiferrero della prima ora credo persino più di te e rissetto e lo considero una sciagura, però Tonelli è arrivato a Gennaio mi sembra non d’estate. un cordiale saluto