RITORNO ALL’INFERNO

2 Dic 2019 by Maurizio.Michieli, 231 Commenti »

Il Cagliari si conferma la bestia nera della Sampdoria, che alla Sardegna Arena butta via la più incredibile delle partite: dal 3 a 1 a favore ad un quarto d’ora dalla fine, al 4-3 finale per i padroni di casa, che al 95° trovano i tre punti grazie al colpo di testa del neo entrato Cerri, libero di saltare in mezzo a due giocatori blucerchiati immobili come statuine. E’ questo lo specchio della prestazione di una Samp finalmente capace di trovare ripetutamente la via della rete e poi di consegnarsi agli avversari, senza la capacità di gestire il risultato, complici anche le sostituzioni poco azzeccate di Ranieri. Sul banco degli imputati è finito pure Audero, al quale è mancato il miracolo, ma a crollare inspiegabilmente negli ultimi venti minuti è stata tutta la Sampdoria. E dire che la gara si era messa bene con il rigore trasformato da Quagliarella dopo che il difensore del Cagliari era scivolato su Gabbiadini. Nella ripresa era arrivato quasi subito il raddoppio capolavoro di Gaston Ramirez, il migliore in campo, a cui aveva subito risposto un sontuoso Nainggolan. In quella circostanza anziché disunirsi, la Samp aveva però saputo reagire allungando di nuovo con il capolavoro di Quagliarella, tornato goleador, su precisa assistenza di Gabbiadini. Ma poi accadeva davvero di tutto. I blucerchiati non riuscivano a chiudersi, Thorsy era sempre più in affanno sulla destra e naufragava a poco a poco. Joao Pedro ne approfittava e con una doppietta personale ristabiliva la parità. Il Cagliari trovava il coraggio di insistere e la mossa di Maran, in campo Cerri per uno spento Simeone, veniva premiata, Così la Sampdoria, molle e poco combattiva nella fase cruciale della partita, dopo essersi affacciata alle porte del paradiso si è ritrovata in un baleno all’inferno di una classifica pericolosissima. Domenica alle 18 arriva il Parma e la formazione di Ranieri è di nuovo nelle condizioni di non poter più sbagliare.

231 Commenti

  1. Rapallin 92 ha detto:

    Ribadisco. La cosa importante è che Ferrero se ne vada, a tutto il resto (retrocessione compresa) si rimedia

  2. Sestri levante ha detto:

    Peccato avevamo combattuto come gladiatori, il pari era il risultato più giusto. Spero sempre che il pagliaccio si trovi paura e venda il club.

  3. Marcello Bighellini ha detto:

    Nulla di nuovo..difesa di burro squadra senza personalità che sul più bello si scioglie..guardate le nostre avversarie sassuolo che pareggia a torino il lecce vince a Firenze il Bologna a,Napoli..noi in vantaggio di 3-1 crolliamo in 15 minuti..sarà campionato di estrema sofferenza..anche perché noi quando abbiamo la grande occasione incredibilmente crolliamo..nulla di nuovo siamo sempre la solita squadra dalle grandi illusioni..

  4. maverick ha detto:

    Andava certamente chiusa.. era già chiusa… ma fare 3 gol fuori casa alla 4 in classifica non ce lo saremmo mai neppure immaginato… Ranieri è proprio forte… soffriremo a lungo…ma ora personalmente ci spero e un po di credo nella salvezza

  5. Alex ha detto:

    La dirigenza si merita la cadetteria cosi’ come chi continua ad approvarla. La partita di oggi? Beh al netto di Thorsby, e’ solamente karma. Abbiamo pagato spal e lecce.
    #ferrero non mi rappresenti

  6. fabio ha detto:

    E’ stata, in ogni caso, la partita più bella di questo brutto campionato. Nonostante sia giusto essere delusi,si sta incominciando a vedere una squadra, che ha dei limiti,certamente, ma che è in grado di tirarsi fuori da questa situazione di classifica.
    Bisogna avere pazienza e fiducia.
    Saluti

  7. Claudio ha detto:

    solita assurda allucinante partita in terra sarda…..
    Samp che gioca, ha tenuto botta alla grande per 70 minuti, sul 2-0 eravamo in pieno controllo, il Cagliari sembrava non crederci…..
    ma, ma siamo su quel stramaledetto campo e il destino cone al solito ci deve mettere lo zampino…..
    primo gol di naingolan generato da un colpo di tacco mancato di ramirez, poi gli acciacchi uno dopo l’altro di ekdal, ramirez e gabbiadini, quelli che mettevano cross a muzzo ed ogni tocco era un gol, audero inoperoso e spettatore su ogni tiro, squadra che cmq è calata sul piano fisico gli ultimi 20 minuti, cambi assolutamente ciccati e, dulcis in fundu, sostituzione in pieno recupero per il Cagliari con gol pescato da Cerri (che non ne farà mai più in serie a).
    insomma partita del destino, su campo stramaledetto per antonomasia, ci avrei scommesso l’impossibile che sarebbe andata così…..
    ma nonostante tutto si sono visti segnali incoraggiarnti, la strada è giusta per tirarci fuori da questa situazione di merda, a patto di torbare a registrare la difesa e nella speranza di non accusare la botta sul piano psicologico.

  8. Robybalda77 ha detto:

    Però va detto Maurizio che la Samp ha giocato meravigliosamente bene per 70 minuti meritando il doppio vantaggio su un campo difficilissimo. Il Cagliari che è squadra di qualità non è mai stata così in difficoltà, poi l’aver gettato la partita in questo modo fa veramente rabbia ed è assurdo , però prima della sfida nessuno avrebbe pensato ad una Samp così bella e finalmente pericolosa davanti.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      “Meravigliosamente bene” non me ne sono accorto. Ho visto due bellissime azioni sui gol, grazie a Ramirez (che Di Francesco e inizialmente nemmeno Ranieri facevano giocare) e Quagliarella (che il 90% dei frequentatori del blog voleva sportivamente morto sino a ieri sera).

      • petrino ha detto:

        sbaglio, o in settimana quagliarella ha rinnovato per aun’ altro anno ???

      • Alessio ha detto:

        vero, in gradinata lo volevano tutti fuori. Questo però 156 gol in A dal 1999 ad oggi li ha fatti, e visto che caprari è co non hanno manco fatto 30 gol in A sarà meglio applaudire Fabio e pregargli salute. Almeno quest’anno.

      • Pricca ha detto:

        Maurizio, per favore, bicchiere “mezzo pieno” SEMPRE … questa volta ne abbiamo anche oggettivi motivi.

        Miglior partita di questo campionato
        Grande voglia fino al 70°.
        Poi 1 cambio sbagliato: NO Linetty MA Murillo su Joao Pedro e dietro “a fare legna” con Thorsby rimesso nel suo ruolo a “rompere” la fascia e tener pre-occupato Luca Pellegrini e noi si portavano a casa i 3 punti; magari anche con un 4° gol in contropiede.

        Penso che se continuiamo a crescere così rischiamo di fare meglio dello scorso anno.
        Se poi dovessimo indovinare 1/2 acquisti a gennaio …

        FORZA SAMPDORIA

  9. Alberto ha detto:

    Strano non far giocare Linetty. Saprà lui perché, tanto più che dice di stimarlo. Quindi ok.
    Sulla destra quando affondi e non hai chi metterci cosa ci puoi fare? Provare un primavera? A Cagliari? Poi se ti va bene santo subito, ma…. dai ok. Per me grande Ranieri.

    Grande Quaglia, Ramirez, Gabbia.
    Ci salviamo. E incrociamo le dita sul futuro, quello è il vero dilemma

  10. Mr.Manga ha detto:

    Era fondamentale portare a casa almeno il pareggio,che la partita ormai era finita…invece niente,come sempre se non regaliamo gol non siamo contenti ed ora la gara di domenica è nuovamente un’altra finale,tenendo sempre un occhio a quelle dietro(giornata importante tra l’altro,con Spal-Brescia e Lecce-Genoa).Qui non si tratta di perdere,ma di regararle le partite e ciò non è ammissibile.P.S.Rigoni e Caprari spero sempre di non vederli mai più…il prima possibile.

  11. Claudio ha detto:

    un’altra cosa, visto che stanotte sarà difficile riuscire a dormire…..
    – questa è una squadra che, con i giusti equilibri in mezzo al campo, un pò di inventiva dietro le punte (bravo ramirez stasera, colpo di tacco a parte), con un ritrovato quaglia, e con la giusta determinazione e consapevolezza per raggiungere l’obiettivo, NON dovrebbe avere problemi a salvarsi;
    – contestualmente, se invece abbiamo certi chiari di luna in difesa (dove siamo veramente scarsi), se il portiere sta li a guardare con la testa chissà dove e se viene meno la voglia di impegnarsi e di lottare (vedi ingresso di rigoni e caprari), allora rischiamo di brutta maniera di scendere di categoria.

  12. Giorgio ha detto:

    Sono due partite che vedo ( al di là del risultato ) un minimo di ordine e organizzazione, con un misto di gioco e ritrovata determinazione.
    Voglio pensare al bicchiere mezzo pieno con tutti i “segnali” positivi che sono emersi da questa trasferta.

    Bene Quagliarella e i primi quadri appesi da mr Ranieri.
    Bene la reazione immediata sul 2 a 1
    Bene l’intesa del reparto offensivo

    Ci salviamo ne sono certo.. e ci salviamo bene.

    FORZA SAMP

    • Pricca ha detto:

      Condivido 100%

      Miglior partita di quest’anno.
      Grande voglia fino al 70°.
      Poi 1 cambio sbagliato: NO Linetty MA Murillo su Joao Pedro e dietro “a fare legna” con Thorsby rimesso nel suo ruolo a “rompere” la fascia e tener pre-occupato Luca Pellegrini e noi si portavano a casa i 3 punti; magari anche con un 4° gol in contropiede.

      Condivido anche e soprattutto:
      “.. e ci salviamo bene.”
      Penso anch’io che se continuiamo a crescere così rischiamo di fare meglio dello scorso anno.

      Se poi dovessimo indovinare 1/2 acquisti a gennaio …

      FORZA SAMPDORIA

  13. Zaccotenay ha detto:

    4 tiri 4 goal, allucinante quello che ho visto, neanche un ammonito solo colley per perdita di tempo. Cambi sbagliati, chabot è 2 metri avrebbe fatto comodo

  14. andrep ha detto:

    Oggi più che mai si sono pagati i due terzini infortunati. 3 gol su 4 vengono da quella parte. Non è colpa di thorby, non è il suo ruolo.. Anche i centrali hanno colpe ma va dato atto al Cagliari di averci sempre creduto.
    Sono 4 in classifica non per caso

    • petrino ha detto:

      il grave e’ avere portato Thorsby in Italia nella serie A.
      Difatti volevano darlo in prestito a qualche squadra di B.
      Fa il paio con il polacco Czoleck di qualche anno fa.

  15. Zaccotenay ha detto:

    Il Sassuolo fa giocare in porta uno di 18 anni migliore in campo. Noi 4 tiri 4 goal, questi sono punti decisivi.

    • francesq ha detto:

      Si Audero male male a Cagliari…

      • giuliano farnetani ha detto:

        Ma come lo dovrebbe comprare la juve come sostituto di Buffon il rom ano l ha pagato 20 milioni ???????? Dovrebbe essere il numero uno della serie B

      • Lollo ha detto:

        Audero non è mai decisivo. È il classico portiere che fai i miracoli quando perdi già 3a0

      • El Cabezon ha detto:

        Per me doveva e poteva fare meglio sul primo gol, sul quarto gol magari un mezzo miracolo ci stava, sugli altri due non riesco a capire che responsabilità avrebbe ma vabbè, ormai mi pare che da quando è uscita la valutazione dei 20 milioni su Audero ci sia un pregiudizio di fondo che lo rende responsabile su ogni rete incassata…

        • francesq ha detto:

          Soprattutto sul gol di Naingollan mi sono mangiato i gomiti, perché lo aveva capito pure mia zia dalla stanza accanto che stava caricando il tiro; era mal piazzato e ci ha messo un mese per andare giù… Poi tiro forte, quello che ti pare, difensori lenti a chiudere, perché anche loro potevano capire quella che era un’intenzione chiarissima…

          Io ho l’impressione che soffra gli stadi caldi e le partite tirate, viene un po’ meno di personalità..

          Già questo non lo rende un portiere da 20 milioni, secondo me.

          Con quella cifra paghi un portiere di prima, magari non primissima fascia. Ma uno già bello strutturato, questo si.

  16. Nyc ha detto:

    Stavolta la partita e stata giocata , Quagliarella sbloccato e RAMIREZ sontuoso con un buon Gabbiadini aggiungerei, questi gli spunti positivi, deluso da Rigoni e da Caprari, difesa un po’ disattenta ma goals anche un po’ trovati con buona sorte , tale Cerri mai segnato in vita sua trova quel goals al 96’…..

    Certo fa rabbia ma dobbiamo consolarci con la prestazione e puntare ai 3 punti con il Parma

  17. Massimiliano ha detto:

    Una partita incredibile, un’ottima partita trasformata in un disastro. Incomprensibile l’uscita di ekdal, giustificabile solo da un problema fisico.Tolti lui e Ramirez la Samp ha perso i suoi punti di riferimento ed è naufragata. Ma bisogna pensare positivo, la prestazione a parte lo sciagurato finale è stata più che buona, tutti e tre gli attaccanti hanno fatto bene e se loro tre continueranno su questa strada credo che ci toglieremo dai bassi fondi.

  18. Paolo1966 ha detto:

    95mo minuto. Manuale del calcio per i bambini. La punizione anziché citofonarla tra le mani del portiere avversario, che ha potuto far ripartire l’azione del gol Vittoria, la giochi all’indietro, tieni palla e prendi un punto. Cosi invece siamo riusciti a tornare a casa a 90 gradi e zero punti

  19. ste75 ha detto:

    uscito ekdal e Ramirez dentro linetty e caprari…la partita che dovevi assolutamente nn perdere si è persa.per una volta me Ranieri si è difranceschizzato

  20. Baoluo ha detto:

    Abbiamo perso aldila’ dei nostri demeriti, in casa del Cagliari quarto, con Thorsby terzino, partita perfetta per 70 minuti, poi il Cagliari ha trovato non uno ma due gol della domenica. Erano sulle gambe e se Joao Pedro non azzeccava quel colpo di tacco saremmo qui a parlare di Samp sontuosa, invece critiche. Purtroppo il calcio e’ questo. Perdi una marcatura, subisci un gol e il giudizio cambia totalmente. Forse sono troppo ottimista e troppo poco critico, ma se penso che due-tre mesi abbiamo col Sassuolo e col Verona senza scendere in campo, la partita di oggi mi sembra fantacalcio. Ci sara’ da sudare, ma ‘ la strada giusta e ci salveremo.

  21. giorgio48 ha detto:

    Dopo una partita così non sai se rallegrarti per aver ritrovato un qualcosa che avevi perso o se…… spararti ! Credo che non esista più suicidio perfetto di quello che siamo stati capaci di mettere in atto ieri sera. Purtroppo anche Ranieri questa volta ha contribuito in maniera determinante sbagliando 2 cambi su 3 negli ultimi 20 minuti senza pensare a coprirsi con l‘inserimento di un difensore che consentisse di limitare Pellegrini sulla fascia destra. Veder crollare un castello costruito mattone su mattone cullandosi nell‘idea di aver già vinto non è roba nostra ! Non avevamo in campo più alcun giocatore di personalità (Ekdal e Ramirez) in grado di portare in porto quella vittoria che avrebbe dato un significato diverso al prossimo cammino che ci attende, Purtroppo il livello nostro è quello che la classifica ci dice e non possiamo farci illusioni. Ranieri ha dato moltissimo ma ancora non basta: l‘autostima è cresciuta ma forse non abbiamo ancora capito che senza cattiveria agonistica (n.d.r.: soltanto ammonito e solo per aver ritadato la rioresa del gioco) non possiamo andare da nessuna parte. Peccato

  22. Michele C. ha detto:

    Che spettacolo Qugliarella e Gaston! Ci fosse stato anche solo Bereszynski in campo la Sampdoria avrebbe vinto la partita (persa su tre cross e un tiro da fuori) imponendo le proprie scelte tattiche e le proprie giocate a una squadra magnificata come il Cagliari. Bisogna voltare pagina e andare avanti sulla strada intrapresa.

  23. Alessandro ha detto:

    Ciao Maurizio, non si possono prendere quattro reti su quattro tiri in porta …. sono del ‘ 65 ma ricordo anche io il mitico Fulvio Bernardini : Datemi un portiere che pari ….

    Ti saluto e ti ringrazio

    Alessandro

  24. Fra Zena ha detto:

    Dopo serate come quella di ieri si ha sinceramente la voglia di buttare via tutto e dedicare i fine settimana al giardinaggio
    Ma la verità è che a cambiare i giudizi è stato il gol finale di Cerri, che io vedo come una sorta di “compensazione” degli Dei del calcio per le reti a tempo scaduto di Caprari e Ramirez nelle partite precedenti. Sono cose che capitano, nel bene e nel male, la difesa era anche schierata anche se effettivamente Ferrari lo marcava da troppo distante. La prestazione è stata complessivamente buona, ma il Cagliari in questo momento col suo centrocampo turbo è in grado di imporre un ritmo forsennato, quasi all’inglese, per 90 minuti. E alla lunga i nostri giocatori a ritmi alti pagano dazio, soprattutto i più modesti come Thorsby, Vieira e Ferrari che mostrano tutte le loro carenze. Anche Audero purtroppo mi sembra si stia “curcizzando”, nel senso che non fa errori da matita blu ma sembra sempre in ritardo sui tuffi, spinge poco sulle gambe. Sul primo e sul terzo gol qualcosa ci poteva fare, sugli altri lo assolvo. E’ una sconfitta che brucia ma non va drammatizzata, ora come ora è necessario resettare e guardare alle prossime, decisive partite.
    Un commento sul Cagliari: rappresenta secondo me, insieme all’Atalanta, l’altra faccia della medaglia della Sampdoria. Società che funziona, stadio pieno, giocatori oggettivamente forti che lì si trovano bene e vogliono restare, Primavera in testa alla classifica. Complimenti a loro. Non so se reggeranno a questi ritmi tutto l’anno, ma intanto si godono tre mesi da urlo, i migliori della loro storia da 40 anni e passa. Se si fanno le cose bene poi i risultati arrivano. Affidarsi eternamente a “san Culino” porta solo guai, come forse qualcuno in società da noi continua a non capire

  25. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Maurizio restando nel campo del razionale, l’analisi della partita è drammaticamente semplice :

    se vinci 2 a 0 e poi 3 a 1 non puoi perdere 4 a 3 nei minuti finali, è una cosa da dilettanti allo sbaraglio; d’altra parte da un pero non può nascere un melo. In una partita giocata nettamente meglio da un punto di vista offensivo, hai perso nuovamente solidità dietro.

    Ma andando nel campo dell’irrazionale, e venendo nel caruggio del buon Stefano Rissetto, devo dire che a Cagliari c’è veramente un qualcosa di sovranaturale : cambiano le epoche, cambiano gli allenatori e i giocatori, cambia il contesto; tuttavia, che si sia più forti o nettamente meno forti (come in questo caso) succedono sempre le cose più incredibili. A questo non so dare veramente una spiegazione, eppure voglio credere che ci sia.

  26. Roby66 ha detto:

    Buongiorno..si fa x dire….ascolti sig. Micheli ..lei x ennesima volta ha analizzato la partita …i maniera superficiale….le colpe sono esclusivamente dei 2 centrali in particolar modo ferrari ….come centrale di destra ..sui 2 Cros a un metro da terra al centro mia Pedro.marcato a un metro …..e il portiere un mediocre…senza reattività in tutti i goal….x il resto squadra normale..
    …però si. Micheli non può vedere trosby negativo ..ha fatto il suo in una pozione di non sua competenza…e dica qualcosa di vero…Non inventori…grazie

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ognuno fa la sua analisi, io rispetto la tua. Tre gol su quattro sono nati a destra, Thorsby ha la giustificazione di essere fuori ruolo ma la sua prestazione per me è stata disastrosa. Ciò non toglie responsabilità agli altri suoi colleghi.

      • Edoardo ha detto:

        Mi sembri un po’ troppo severo con Thorsby, per me ha fatto un gran primo tempo e comunque al netto degli errori ha corso finché ce n’aveva senza mai risparmiarsi, poi se il mister toglie i due nostri giocatori più forti del centrocampo a 25 minuti dalla fine dando così la possibilità al Cagliari di salire comodamente di 20 metri allora questo è anche un problema tattico, probabilmente con Ekdal e Ramirez in campo i centrocampisti del Cagliari non sarebbero saliti così tanto facendo quel forcing finale, certo Thorsby ha fatto degli errori, ma ti ripeto a centrocampo non c’era più nessuno che faceva diga, Linetty era al 50% della forma e su Caprari e Rigoni stendiamo un velo pietoso, per me in questa sconfitta Ranieri ci ha messo parecchio del suo molto di più di Thorsby…

    • Marco B. ha detto:

      Scusa amico ma già alle scuole calcio ti insegnano che se continui a prendere cross dalla tua fascia destra 3 dei quali ti fanno prendere 3 pappine forse il tuo terzino che gioca di la non ha avuto proprio la sua giornata migliore…..poi se li imputi al fatto che e un adattato allora ha sbagliato l allenatore quanto lui

  27. Luigi ha detto:

    Non esiste San culino esiste la voglia di combattere e come andiamo ripetendo da anni l’animus pugnandi questa squadra non l’ha mai avuto. Se fossi un giornalista scriverei peste e corna sulla squadra ma a Genova si cercano sempre attenuanti è un problema di cultura, ora mi raccomando tutti a coccolare i plurimilionari del pallone vero tifosi? Ps.maurizio se puoi non fare pronostici del tipo un punto a Cagliari e con il Parma… ovviamente lo dico per stemperare.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non credo il tuo appunto riguardi noi… Pronostici non ne faccio, non so neanche scommettere. Magari avrò detto che con un punto a Cagliari e tre con il Parma la Sampdoria avrebbe ipotecato la messa in sicurezza del suo campionato, tutto qui.

  28. Stefano_1970 ha detto:

    @ Maurizio Michieli

    Io alle “bestie nere” non credo. Soprattuto non ci credo in questo frangente (…non parliamo di un esame di anatomia che il Sig. X non riesce ripetutamente a parlare…ma di uno sport dove rose, moduli, forma fisica, etc. sparigliano le carte ad ogni singolo incontro…).

    Per come l’ho vista io il Cagliari ha giustamente focalizzato i propri sforzi nel cercare lo sfondamento su Thorsby che ha lasciato tantissimo spazio ai cross di Pellegrini e compagni. In più evidenti errori di marcatura (…lo schema era sempre lo stesso… palla corta al centro sull’attaccante che tagliava per anticipare il difensore..) hanno fatto la differenza. Ranieri avrà anche sbagliato i cambi…. ma girandosi verso la panchina per la difesa poteva vedere Murillo (alto un metro ed un barattolo) o Regini (non un lottatore e comunque non abile nel gioco aereo). Se aggiungiamo che Rigoni e Caprari non hanno tenuto un pallone e tantomeno cercato la manovra benzi preferito cercare dribbling estemporanei e vicoli ciechi (…con ripartenze immediate del Cagliari…) beh…la pressione poi aiuta a far affiorare le paure…e questa squadra paura ne ha ancora.

    E’ stata un’occasione ghiotta di continuare a fare punti. Ora tre partite molto delicate e per nulla scontate dal punto di vista psicologico. Può essere una progressione in positivo o in negativo. Personalmente firmerei per 4 punti.

    Poi a Gennaio (…perchè gli altri si sono già mossi? FErrero deve cedere giocatori per comprarne altri?…) servono (almeno) tre innesti.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Neanche io tendenzialmente credo a cabale, sfortuna e fortuna etc ma è statisticamente innegabile che a Cagliari alla Sampdoria succeda sempre di tutto. Di certo è un caso, ma è così.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Stefano d’accordo con te anche secondo me il cagliari ha insistito sul punto debole della samp che però per 75 minuti aveva tenuto con tanta grinta Thorsby. poi purtroppo è naufragato. 6,5 per 75 minuti e 4 neggli ultimi 15. ritengo che ranieri non avesse nessuno per sostituirlo e maran li abbia insistito. del resto esterni bassi destri non ne ha e inventarne uno è difficile. partita della samp comunque per 75 minuti buona. ranieri almeno mette in campo una squadra che gioca, ricordiamoci dove eravamo prima. manca un centravanti e certi giocatori come caprari o ci mettono qualcosa o meglio vadano altrove. rigoni tecnico ma irritantante. il problema è che quando si girava quelli aveva.

  29. Massi ha detto:

    Purtroppo, come dici tu Maurizio, Audero è pur vero che non ha nessuna colpa, anche se i goal di Naiangolan da 30 metri e quello di testa di Cerri da oltre 11 metri mi lasciano molti dubbi, ma non fa mai quello che sarebbe necessario a noi. Non un miracolo ma una bella parata. Lui riesce a fare sempre l’ordinario ma maii lo straordinario. Avendo un Viviano in casa che di piedi è sicuramente meglio di Audero ed ogni tanto la paratona la faceva non sarebbe il caso di prendere in considerazione la cessione viso che sembra anche l’unico che possa fare cassa in modo da prendere qualche giocatore utile alla causa? La cosa che mi lascia abbastanza sereno è che questa volta anche se sconfitti abbiamo giocato. Non sempre gli altri possono fare 4 goal con 6 tiri.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Nel complesso penso che non sia Audero il problema principale, o tra i problemi principali, della squadra. Con rispetto per Viviano. Ma è difficile pensare che ci sia qualcuno disposto a spendere 25 milioni a gennaio per acquistare un portiere.

    • Simone ha detto:

      Parliamo di quel viviano che si é buttato a braccia aperte con la Spal l’ultima di due anni fa?o che con la juve la parata a Cuadrado l’ha fatta con le natiche perché si é girato davanti ad un tiro? O che sistematicamente usciva in ritardo(o non usciva) su cross o palla a terra? Signori viviano è un discreto portiere, Audero esce spesso ed in sicurezza, é attento tra i pali ed é molto più affidabile di Viviano,poi che sia meglio con i piedi é opinabile perché quella sicurezza dovuta ad una buona tecnica lo fa rischiare un pelo troppo…detto questo ieri ha preso gol da 25 metri da naingollan, che di vittime già quest’anno ne ha fatte, Joao Pedro si é inventato un tacco casualissimo che si é infilato x una botta di culo, il secondo spaccata da 1 metro ad anticipare thorsby, e l’ultimo gol Cerri di testa l’ha colpita come noi di piede, tanto che ha colpito la traversa, Riga e poi rete superiore…siete sicuri che fosse così facile fare di più?

  30. MAURO PICCHIO ha detto:

    c’è poco da fare.. la classifica esprime il valore della squadra……. sarà una sofferenza fino a maggio..sperando che alla fine…. si salvi la pelle…… poi… francamente a Cagliari potremmo anche non andarci più . Ogni volta succedono cose incredibili…. Dopo aver incensato FERRARI per 1 settimana.. .ieri sembrava una statuina…. siamo poca cosa…. speriamo di fare 6/7 punti entro fine girone di andata.,,, e che a gennaio… qualche attaccante che ama il mare… abbia voglia di venire qui…..

  31. Mario ha detto:

    A livello psicologico questa potrebbe essere una mazzata devastante, io non ho dormito e ho dovuto raddoppiare le pastiglie per la pressione, c’e’ stata troppa leggerezza dopo il 3-1 e I cambi sono stati effettivamente pessimi, ekdal andrebbe sostituito solo in caso di fratture multiple e piuttosto dei due figuranti di uomini e donne ( rigoni e caprari) era il caso di inserire murillo e chabot, sarebbe bastato buttare ogni pallone in tribuna, a cercare la touche come nel rugby, purtroppo l’indole da fighetti viziati non la perdiamo mai e concordo sul fatto che audero non faccia mai il paratone per non dire che sia molto timoroso quando l’area diventa affollata, preghiamo molta salute a gaston cmq anche in questo caso non so dove potremmo reperire un robusto paio di palle per I viziatelli di bogliasco

  32. Edoardo ha detto:

    Caro Maurizio,

    io ho visto una grandissima Samp per 70 minuti, ma dopo l’uscita di Ekdal e Ramirez a centrocampo ahimè per noi si è spenta la luce e siamo andati in barca. Per me Gastòn e Albin devono giocare sempre tutti i 95 minuti anche con una gamba sola perché sono gli unici che sanno tenere palla e farla girare con una certa precisione, difatti senza di loro i cagliaritani ci hanno schiacciati completamente nella nostra metà campo e quando sei sotto pressione così in quel modo alla fine qualche cappella dietro la commetti considerando anche il fatto che Colley e Ferrari non sono esattamente dei fenomeni. Per me questa volta ha ceffato il mister. Vinci 3 a 1 a un quarto d’ora dalla fine e togli i tuoi due uomini migliori? Scelta sbagliata, anzi sbagliatissima. Da uno come Ranieri non mi aspettavo un’ingenuità del genere. Quagliarella, Ekdal e Ramirez devono giocare sempre tutte le partite dal primo al novantacinquesimo perché non abbiamo riserve all’altezza! Ma li avete visti Rigoni e Caprari? E comunque anche Audero deve darsi una svegliata, 4 tiri in porta e 4 gol subiti sono veramente troppi, io lo venderei a gennaio e mi riprenderei Puggioni a vita. Si poteva svoltare e invece come dici tu Maurizio adesso si sono riaperte per noi le porte dell’Inferno…

  33. Riky Paati Fini ha detto:

    Eh si..ieri il nostro mister ci ha messo del suo sbagliando tutti i cambi,al contrario Maran li ha azzeccati tutti..avremmo potuto superare Udinese,lecce e Sassuolo in un colpo solo e portarci a ridosso della Fiorentina e invece….e’ veramente inconcebile marcare tre gol i un campo cosi’ complicato e poi vedere dei difenosri talmente inetti.
    Sono tutti scarsi i nostri difensori da Murilli a Colley da Ferrari a Regini,tutta la campagna estiva e’ stata “cannata”..a che servono i vari rigoni,Maroni,Murillo e Chabot??Ora vincere assolutamente con il Parma (non sara’ facile perche’ non ci daranno rigori tutte le domeniche come ora)e poi non perdere il derby(perlomeno) poi ci sara’ la Juve,insomma si profila una stagioe molto,molto dura e speriamo di non passare un brutto Natale.

    • Zaccotenay ha detto:

      Vangelo quello che dici, ma neanche un ammonito per gioco duro, come fai a vincere se non hai il sangue agli occhi? Erano punti pesantissimi. La colpa del mister è fin troppo evidente, ma quale grande partita io non riesco a godere.Maran è stato molto abile e coraggioso nei cambi, ha vinto lui la partita. Sono distrutto

  34. Altz ha detto:

    Caro Maurizio, il Cagliari ha sicuramente imboccato l’anno di grazia 2019-2020. Capita, come successe a noi quando centrammo la Champions. Ci sono stagioni che gira tutto bene e questa per i sardi probabilmente sarà una stagione da ricordare. Hanno una rosa di tutto rispetto e un pubblico caldissimo che aiuta la squadra nei momenti difficili. Però nel calcio professionistico, in serie A, in vantaggio di due reti a 20 minuti dal termine non puoi non riuscire a portare a casa perlomeno un dannatissimo punto che avrebbe dato continuità di risultati, morale e mosso la classifica. Soprattutto ora come ora dove ogni punto è oro colato e le avversarie dirette arrancano (vedi Brescia, Spal, Genoa, Udinese).
    Thorsby ha concesso troppo sulla destra e i gol (a parte la perla di Naingollan) erano tutti evitabilissimi. Come sempre. Non riuscire a sfruttare il ritorno al gol di Quagliarella (finalmente un gol capolavoro dei suoi) e l’ottimo momento di Ramirez è veramente una bestemmia. Inconcepibile e imperdonabile, soprattutto quando sulla carta una partita complicatissima si era indirizzata sui binari giusti grazie a un pò di fortuna e un atteggiamento tattico corretto per buona parte di gara. Il crollo nel finale è assurdo, se fossi Ranieri sarei incazzato come una bestia. Ma probabilmente la rabbia che abbiamo noi tifosi nel vederci affossati da agosto in quei bassifondi di classifica non corrisponde a ciò che provano giocatori e mister nel loro invidiabile mondo dorato di Bogliasco e dintorni. Ora speriamo di restituire il favore in Coppa Italia (l’eventuale turno successivo con l’Inter potremmo anche non giocarlo…) e poi battere il Parma domenica. Ci vuole cattiveria, cinismo, furbizia, gambe e testa per uscire da questa situazione. Poi a gennaio vedremo se e cosa arriverà. Anche se io a Babbo Natale ho smesso di credere da qualche anno…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Certamente il Cagliari starà attraversando anche un periodo fortunato, ma io non credo molto alla fortuna e alla sfortuna nel calcio. Hanno costruito una buona squadra.

      • El Cabezon ha detto:

        Mah…
        Io lunedì sera, se avessi visto la partita senza sapere nulla della classifica non avrei davvero saputo indicare quale fosse la squadra quarta in classifica e quale la quartultima…
        Avranno sicuramente costruito una buona squadra nulla da dire ma contro di noi hanno imbroccato una di quelle partite che ti escono ogni 10 campionati, se va bene…

  35. Frank ha detto:

    Difficile essere ottimisti con una squadra che, pur giocando bene a Cagliari,dimostra di non avere carattere. Temo che questi smidollati ci faranno patire le pene dell’inferno.

  36. Franco ha detto:

    Lo so, molti diranno: ma e’ solo una partita di calcio !. No !, non e’ solo quella, c’è di più. E’ stato già detto quasi tutto , cosa aggiungere ?. Come e’ tenuto lo Stadio, i Servizi Igienici, i tornelli , i commenti del presidente f.f. Quella insulsa pseudo trattativa ha dato il colpo finale. Non si può giocare con Ekdal-Ramirez-Quagliarella contro tutti, perché in sostanza così gioca la Samp. Tutti gli altri messi insieme fanno 3 giocatori. 6 contro gli altri. Non si può ridursi così !. Quanto sono costati di valore lordo i giocatori più gli allenatori presi ?. Murillo, Regini e Chabot in panchina, SanSir Claudio e’ stato costretto a far giocare Thorsby terzino !?. Poi magari ha esagerato, piuttosto di fare entrare certi giocatori in un finale del genere, uno o due dei difensori di ruolo doveva entrare. Se c’era Mazzone faceva entrare piuttosto il massaggiatore. Era una settimana che giravano perplessità sull’ utilizzo del norvegese terzino. Puntualmente il patatrac si e’ compiuto. Usciti Ekdal e Ramirez e’ stata la fine. Peccato, perche Quaglia e Ramirez hanno sfoggiato giocate da Campioni. Cordiali Saluti

  37. Sand66 ha detto:

    Follia Samp, ma devo dire che la squadra c’è, peccato non aver avuto un terzino basso vero e non avere dei cambi di livello.
    Credo che Maran abbia battuto Ranieri nella lettura della partita, togliere Ekdall, oggi, è da suicidio ma, soprattutto, inserire un Caprari (giocatore diventato senza senso) quando serve di tenere palla è da malati di mente, ma sul 3 a 1 passare ad un più coperto 4 – 4 – 1 – 1 (togliendo Gabbia e mettendo Linetty) sarebbe stato così sbagliato?
    Peccato perché se sulla carta sembravamo penalizzati in campo tutta questa differenza non si è vista, almeno nei titolari, poi se uno come Cerri alla prima palla, all’ultimo minuto insacca pure appellarsi al destino infame (e frasi blasfeme varie) mi sembra giusto.
    Niente illusioni ci sarà da soffrire fino alla fine e parecchio quest’anno, forza Doria sempre e comunque.

  38. Dino Ravera ha detto:

    Francamente non so cosa dire ho rivisto 2 volte il secondo tempo e devo dire che purtroppo ogni volta che hannno concluso hanno fatto gol…non ho visto nessuna parata di Audero.Ci hanno penalizzato le uscite di Ekdal e Ramirez (partita eccezzionale) anche se Linetti è entrato bene.Caprari e Rigoni purtroppo sono questi..non sentono il momento difficile non sanno soffrire. Spero che Il mister riesca a ricaricare la squadra perché a me credo che ci vorranno settimane per smaltire questa delusione che poteva significare una svolta nel nostro triste campionato

  39. Klaus Lavagna ha detto:

    Per favore basta con questo catastrofismo e disfattismo!Mi riferisco in primo luogo alle telefonate e ai messaggi dei tifosi dopo la partita e in piccola parte al sottile fondo pessimistico dei commenti di Maurizio e di Stefano.Ieri sera abbiamo finalmente giocato bene per almeno 70 minuti e prodotto in avanti.Siamo stati condannati solo da 4 episodi,dalle infelici sostituzioni del pur bravissimo Ranieri e dalla mancanza di un vero esterno basso di destra(gli errori di Thorsby ci sono costati 2 gol).Non ho visto un vero e proprio crollo fisico e una carenza di animus pugnandi negli ultimi 15 minuti della partita,solo le solite distrazioni difensive che ci perseguitano fin dai tempi di Giampaolo ..Quindi non piangiamoci addosso,non crocefiggiamo un portiere poco più che ventenne e manteniamo fiducia in un tecnico che ha fatto di una squadra allo sbando(pensiamo solo a Verona!)una squadra che seppure di qualità limitata è certamente competitiva per la salvezza.Ricordo infine che i nostri problemi più grandi sono ben altri e in questo ambito non riesco proprio a vedere il bicchiere mezzo pieno.Maurizio e Stefano mi capiscono benissimo.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      “Quattro episodi” sono una contraddizione in termini. Tant’è che nel linguaggio forense si dice che bastano tre indizi a fare una prova. Detto ciò, ben lieto che tu non abbia visto una “carenza di animus pugnandi negli ultimi 15 minuti”, spero che abbia ragione tu. Peraltro, discutere di una partita non significa mettere in discussione tecnico e portiere, significa parlare di questa partita e basta. Se no, che ci stiamo a fare qui, ciascuno con le proprie opinioni?

  40. Matte Genovese ha detto:

    Davvero senza parole, e stavolta ranieri ci ha messo del suo…. tutta questa esperienza per trasformare una partita gia vinta in una clamorosa sconfitta… Sono annichilito, certe cose capitano solo a noi.

  41. livio ha detto:

    La rosa…….. è tutta questione di rosa!!!

    Quando togli un Gabbiadini, un Ekdal e un Signor Ramirez per inserire dei Caprari e dei Rigoni, senza gamba e senza cuore……Ma l’organico questo offre!!…
    Ferrero si lamenta per l’assenza di ” San Culino ” ed in effetti il Cagliari ha avuto dalla sua una buona sorte non comune. Certe imprese – anche la nostra lo sarebbe stata – non si realizzano senza l’intervento della dea bendata……Cerri è un Carneade di 2 metri che mai gioca e mai e poi mai aveva segnato…. , sempre in panca nonostante una fisicità impressionante; ieri ha beccato un incrocio dei pali che nemmeno GigiRiva dei tempi migliori…!!!
    Col senno del poi era forse meglio inserire un difensore ed avanzare Thorsby a centrocampo, non sarà un asso ma almeno corre e ce la mette tutta!!
    Audero!? Io mi aspetto che con la quotazione che si ritrova, ogni tanto un miracolo ce lo regali….Domenica il Sassuolo con un portierino MINORENNE ed esordiente ha preso un buon punto con la Juve……Perin per anni ha tenuto il Grifo in serie A con una serie incredibile di prodigi!!!!! E’ dall’inizio del campionato che vedo Audero chinare la schiena per raccogliere palloni in fondo alla rete…..Comincio a farmi delle domande…La campagna acquisti , non solo di quest’anno, evidenzia errori macroscopici ed investimenti folli e talvolta inutili ( Audero appunto, Murillo, forse Maroni…, Augello, Jankto…ecc..) . Quello che è certo , sarà un derby da disperati..

  42. Varese ligure ha detto:

    Ferrero vattene, mi vergogno troppo di essere rappresentato da un figuro simile. Vatteneeee

  43. robmerl ha detto:

    stavolta ranieri ha ceffato i cambi, però bisogna dire che non ha un terzino destro di ruolo – scoppiato thorsby non sapeva più che pesci prendere.
    Buttare via così una vittoria è una follia, però possiamo salvarci

  44. Alup ha detto:

    Purtroppo non abbiamo tenuto fino alla fine e la difesa ha traballato con Thorsby in evidente difficoltà in un ruolo non suo. Ramirez ha dimostrato quanto sia necessario a questa squadra un trequartista,
    i cambi se tieni conto dei giocatori in panchina non potevano essere che quelli che Ranieri ha fatto, rosa poco competitiva e giocatori infortunati Cagliari nostra bestia nera.
    Ora sotto con il Parma sperando in qualche recupero con un Quagliarella sbloccato.

  45. Marco62 ha detto:

    L’unica cosa che dico e che dopo una partita non si può chiamare la guardia medica perche cominci a sentirti male…grazie ragazzi per questa ennesima perla

  46. Pinzer ha detto:

    Buongiorno, mi trovo d accordo sulla tua disamina , potevano essere 3 punti importantissimi non fondamentali ma oro colato che ti mettevano dietro 4/5 squadre .. Purtroppo ho delle perplessità su Ranieri , che ha avuto il merito di raddrizzare anche con un pizzico di fortuna il disastroso inizio di DI Francesco , ha avuto un ottimo impatto psicologico , pero’ ho notato che non azzecca un cambio e non legge le difficoltà del momento.La cosa positiva è che siamo in corsa ma conoscendo questa squadra se arrivassimo ad aprile in questa posizione la vedo dura .il Cagliari visto ieri sera ha solo una gran voglia in più e Nainggolan che oggettivamente è un valore aggiunto..poi ieri per 70 minuti li avevamo annullati, ma se siamo in queste condizioni un motivo ci sarà

    • PaoloBo ha detto:

      Salve a tutti. Anche se con notevole ritardo non potevo non commentare questo post. Dire che Ranieri non azzecca mai i cambi è un eresia. Se siamo riusciti a fare questi pochi punti quest’anno è proprio merito dei cambi e della gestione della partita di Ranieri. Poi se avesse messo dei difensori invece che caprari e rigoni gli avremmo imputato che è un difensivista. Per fortuna che abbiamo Ranieri

  47. Marco ha detto:

    Stavolta non sono d’accordo…ok hai buttato via una partita per errori banali(Cerri marcato a due metri ma ancor prima la punizione “giocata” da Rigoni) però non è tutto da buttare: ora la squadra è viva e lotta, hai ritrovato Quagliarella che fino a ieri era “un cadavere che non deve giocare” (letto su questo blog)….non dimentico che fino ad un mesetto fa eravamo destinato ad essere la “squadra materasso”(letto pure questo)…

  48. Riccio samp ha detto:

    Partita allucinante e dai 2 volti, fino al 70 esimo Samp stupenda con Quagliarella ritrovato. Ultimi 20 minuti da incubo con cambi suicidi di Ranieri purtroppo, e squadra soprattutto in difesa allo sbando totale con beffa finale in un match dove anche 1 punto ci stava stretto forse. Ora non bisogna deprimerci e sotto con il Parma e poi con i cugini, in 2 partite fondamentali, sperando che Depaoli si riprenda perché a destra siamo messi da panico. Forza Samp.

  49. Marco B. ha detto:

    Purtroppo primo grossolano errore del mister che da fiducia a thorsby nel presidiare la fascia destra e 3 dei 4 gol li prendiamo con azioni che partono da quella parte .

    Tutti parlate di una punta fondamentale a gennaio ma se ingrana il quaglia a me farebbe più comodo un difensore con i contro attributi

  50. maurosampbolzano ha detto:

    no così no, cosi proprio no così non si può, così è da dilettanti no così no così non si può,andare a cercarsele rasenta il sadismo sportivo,almeno un punto ci stava,doveva starci,che si guardino in faccia si parlino e capiscano cosa hanno combinato,la rabbia è ancora troppo grande per aggiungere altro

  51. petrino ha detto:

    una banda di pollastri guidati da un pollo gallonato.
    Non vi e’ giustificazione per una squadra che dall’ 1 a 3 al 75^ chiude al 4 a 3.
    Dicono che Ekdal., che teneva in piedi tutta l’ equipe, si era infortunato.
    veramente le cronache di oggi non ne parlano, anzi ne glorificano” la prorompente vitalita’ fisica”.
    Tolto lui il cagliari si e’ rivitalizzato.
    Stesso discorso vale per Gaston, che era la vera spina nel fianco.
    Sostituito con Caprari o Rigoni, 2 ectoplasmi.
    La sera in cui abbiamo ritrovato l’ attacco, abbiamo perso centrocampo e difesa, che senza la diga centrale e’ andata in barca.
    hanno buttato via una partita che avevano in mano
    Lasciamo stare gli esorcismi, le bestie nere e quant’ altro.
    Sono solo ombre che si dissolvono con la luce.

  52. Alessio Chiappe ha detto:

    Credo che la svolta sia stata data in negativo dai cambi di Ranieri: imperdonabile non aver sostituito Ramirez con Linetty mentre era a terra con i crampi. Il secondo gol del Cagliari è stato preso in inferiorità numerica con Ramirez out. Negativo anche ingresso di Rigoni. Era necessario puntellare difesa con Murillo o il centrocampo con Leris sulla fascia. Però salviamo prestazione, ritorno al Gol di Quagliarella e lavoro di Ranieri che sta facendo complessivamente bene. Ora servono almeno 5-7 punti nelle prossime 4 partite.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      In effetti sul 3-1 si poteva pensare ad un 4-4-2 e si doveva mettere la partita in “rissa”: doveva finire con sei o sette ammoniti della Samp, non si doveva far giocare il Cagliari. Poi si poteva perdere lo stesso, il calcio è stravagante, ma almeno senza suicidarsi.

      • Zaccotenay ha detto:

        Giustissimo, neanche un ammonito e l’ultima punizione? Gestita malissimo, quando vedi che non la puoi vincere, non la devi perdere. Senza cuore senza carattere mezza squadra di fighette, basta avere la chioma in ordine e non spettinarsi e tutto va bene, è poi diciamolo apertamente il portiere non convince. Da l’impressione che non possa neanche migliorare. Ha il calcio di rinvio meno potente di tutta la serie A. Dato statistico di sky

  53. Giox ha detto:

    Ciao Maurizio, disamina perfetta. ieri a Cagliari si è giocato una il presidente della squadra di casa era regolarmente in tribuna mentre quello della squadra ospite ha preferito sfilare a Milano ad una serata di gala nonostante il momento delicatissimo. Una curiosità, hai poi avuto occasione anche privatamente di sentire Edoardo Garrone in merito alla mancata cessione ed al futuro della nostra squadra (ovvero ritiene sempre che la Samp non potrà essere coinvolta dai guai di Ferrero?). Grazie mille

  54. Giox ha detto:

    Ciao Maurizio, disamina perfetta. ieri a Cagliari si è giocato una partita dove il presidente della squadra di casa era regolarmente in tribuna mentre quello della squadra ospite ha preferito sfilare a Milano ad una serata di gala nonostante il momento delicatissimo. Una curiosità, hai poi avuto occasione anche privatamente di sentire Edoardo Garrone in merito alla mancata cessione ed al futuro della nostra squadra (ovvero ritiene sempre che la Samp non potrà essere coinvolta dai guai di Ferrero?). Grazie mille

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Se lo avessi sentito privatamente, non potrei rivelare il contenuto della conversazione. Comunque, penso sia stato il primo a non comprendere il perché della mancata cessione.

  55. Pino ha detto:

    Mah… io non sarei così pessimista. La Squadra, al contrario di qualche altro che qui scrive, mi è piaciuta. Non avevamo di fronte una squadretta, guardiamo dov’è il Cagliari in classifica. E non mi è dispiaciuto Thorsby, molto volenteroso ma che aveva da rosicchiare un osso duro. No, no n mi è dispiaciuta affatto, questa Samp. A parte Audero. Perchè, se vediamo quanti sono stati i tiri nello specchio della porta (gli altri sono stati fortunatamente fuori) il nostro portiere ha fatto solo una parata di un certo rilievo. I, resto dei tiri sono andati dentro. Forse perchè erano imparabili? Forse perchè Audero era coperto e ha visto il pallone all’ultimo istante? Non lo so, ma ieri Audero è stato, e per la prima volta a mio avviso, fortemente insufficiente.Per il resto il meccanismo imposto da Ranieri è andato discretamente, fino alla jattura delle sostituzioni. Ramirez, che insieme a Quaglia è stato grande (meritano ambedue 8 in pagella), quando è uscito è mancato il faro fa centrocampo in su. Non so perchè Ranieri si ostini a mettere quel presuntuoso di Caprari, che ha fatto un gol fortunoso a Ferrara e ora pretende di vivere di rendita. Sul 3 a 1 avrei preferito coprire di più la Squadra, magari mettendo un altro difensore. Comunque nulle è perduto, la sconfitta, evitabilissima stavolta, la si poteva evitare. Ma davvero esiste la fortuna e la sfortuna : il fatto che Cagliari sia per noi più ostico del Camp Nou vorrà pur ben dire qualcosa. La prossima volta che la Sampdoria giocherà a Cagliari, cominciando da dopodomani è meglio che schieri tutte le riserve e mantenga i titolari per domenica prossima. Tanto, vada come vada, lì perderemo sempre.

  56. Andrea ha detto:

    Come si può scrivere che Audero è finito sul banco degli imputati perché non ha compiuto un miracolo sul tiro di Nainggolan? Ci voleva un miracolo? Il tiro di Nainggolan era tutt’altro che irresistibile, ma beffa Audero che si tuffa nettamente in ritardo con l’aggravante che non è la prima volta che si fa sorprendere in circostanze del tutto analoghe. Da un portiere valutato 20 milioni di euro mi aspetto qualche papera in meno rispetto a quelle a cui ci ha abituato il nostro portiere dallo scorso campionato ad oggi. Nessuna critica a Ranieri? Sicuro che i cambi non abbiano stravolto l’equilibrio?

    • Marco B. ha detto:

      Sento parlare sempre di questa valutazione intorno ai 20 milioni per audero….bha…non la vedo u a squadra che caccia tutti quei soldi per un portiere assolutamente nella norma con qualche sporadica partitaccia sulle spalle come quella di ieri.
      Cioe se lui ne vale 20 handanovic donnarumma o cortuais costano come messi ??

  57. Paolo67 ha detto:

    Buongiorno a tutti…sbollita la rabbia e l’amarezza, vorrei soffermarmi sulla prestazione dei nostri ragazzi..
    Abbiamo fatto una partita comunque gagliarda (Non dimentichiamoci poche sett.fa cosa eravamo) da squadra appunto..giocando a tratti anche molto bene..
    Certo almeno il pareggio ci stava tutto porca trota! Già la squadra è incompleta e volere anche i ricambi all’ altezza adesso è un po’ troppo:)
    Pazienza ,Lecce e Udinese i min finali sono stati favorevoli ..ieri sera no..

  58. Vincenzo ha detto:

    Ottima prestazione fino a 20′ dalla fine contro una squadra quarta in classifica che ha cercato di vincere fino alla fine.
    Quagliarella finalmente si è sbloccato.
    Il calcio è anche fatto di episodi a volte a favore a volte contro: avete visto quante partite in questi ultimi anni si decidono al ’90 o nei minuti di recupero e noi ne sappiamo qualcosa…); inoltre basta vedere come sono arrivati i gol.. .Dopo questa sconfitta comunque ho la certezza che ci salviamo!.
    Non discuto mai dei singoli ma personalmente difendo Thorsby perchè se messo a giocare nel suo ruolo può fare molto bene.
    So di andare contro corrente ma giovedì vorrei passare il turno di Coppa Italia (secondo me possibile se ci si crede) e andare avanti: il Parma è una buona squadra ma non fortissima e quindi battibile.
    Un plauso ai tifosi presenti a Cagliari e a quelli che saranno presenti giovedì (ah..se ero più giovane)

    Forza Sampdoria

  59. Edoardo ha detto:

    Leggo di una certa “sindrome di Cagliari”, ma io non sono d’accordo, ogni partita ha la sua storia, per me la verità è che ‘sta volta Ranieri ha ceffato i cambi, tutto qui, non puoi togliere i tuoi due giocatori migliori (Ekdal e Ramirez) a 25 minuti dalla fine contro una squadra che è quarta in classifica e gioca in casa, era troppo presto, spero che almeno per giovedì abbiano il buon senso di mandare a Cagliari la Primavera tanto con questa rosa di coppe non ne vinceremo mai, al massimo possiamo vincere la coppa del nonno affogata al caffè…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      In linea di massima concordo, però è innegabile che Cagliari sia statisticamente la bestia nera della Sampdoria.

  60. ste75 ha detto:

    aiutatemi a capire come audero possa essere valutato 20 milioni di euro. cn quella cifra mi compravo un attaccante cn le palle e mi tenevo puggioni. ritengo radu migliore del nostro.nn esce mai e i tiri da lontano raramente li vede partire…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Se buona parte di quei venti milioni sono “coperti” dalla valutazione di Douda Peters…

    • Simone ha detto:

      In realtà audero esce molto di più dei compianti puggioni(che adoro) e viviano(che mal sopporto perché é un portiere sopravvalutato a mio parere), detto ciò è la lacuna sui tiri da lontano(che non comprendo visto come ha calciato naingollan, mi diresti Ste quali altre cappelle ha fatto audero? Sono curioso di capire

      • ste75 ha detto:

        Simone penso che ti rivolgessi a me. audero se nn sbaglio ha fatto circa 50 partite di a..ricordami una che ti ha indirizzato verso la vittoria . ricordami una parata miracolosa alla storari contro la Roma all olimpico…è ectoplasmatico…gioca xché nn ha una valida alternativa in panchina…seculin sembra il nome di una supposta e Falcone è della primavera..parto dal presupposto che 20 milioni x un portiere sia una cifra da irresponsabili x il budget della samp…. rafael…terzo portiere ripeto terzo ,del caglia ri ha fatto meglio del nostro titolare

        • Simone ha detto:

          Belin ste, ce ne sono a bizzeffe di partite in cui ha compiuto interventi splendidi…derby anno scorso, se non erro finito 0-0, ha fatto 3 parate fenomenali(una su kouame di testa), con la juve allo stadium, mezza incertezza sul primo gol di Ronaldo poi ha parato di tutto(cannonata di Ronaldo che centra la traversa perché toccata da lui, ecco l’intervento alla Storari), quest’anno con la Lazio senza di lui ne prendi 10, e potrei citarne molti molti altri…qui chi ci ha fatto perdere dei punti è il fenomeno viviano che quando calciano da un metro si gira, che é lento ad uscire, e che è eccezionale SOLO nel parare i calci di rigore

  61. francesq ha detto:

    Io penso positivo perché siam vivi perché siam vivi. Anche se non lo dico a ritmo di rap.

    Alzi la mano chi avrebbe ipotizzato, giusto un mese fa, che il Doria avrebbe sfiorato la vittoria in un campo storicamente (ma anche attualmente) terribile come Cagliari.

    Tre gol in trasferta. Gol su azione. Pure splendidi. Il ritorno della giocata dei singoli. Grandi giocate. Quaglia che si sblocca in questo modo. è tornato e sinceramente non l’avrei detto. Chapeau. Gastone che così non ha mai giocato. Gabbia volitivo e prezioso (assist sontuoso per Quaglia). Una manovra finalmente “guardabile”. La corsa decisamente più sciolta.

    Stiamo guarendo. E guariamo da quando Sor Claudio si è seduto su quella panchina. Prima l’equilibrio e la difesa, a scapito di tutto, a costo di girarsi dall’altra parte, in tribuna, dalla bruttezza di quello che si guarda. Quindi i pareggini. Qualche vittoria, anche di natica, va bene tutto. E ora si torna ad attaccare. E con l’attacco ci si prende qualche rischio, che ancora non sappiamo gestire. Però attaccando si segna; e torna la linfa in circolo a quei due o tre leggermente migliori degli altri che abbiamo lì davanti.

    Poi, ovvio. Stiamo guarendo ma non siamo guariti. Questa squadra sembra ancora un plaid sul divano nelle fredde serate invernali: che ti copra o la testa o i piedi ma mai entrambi. Se ci difendiamo lo facciamo bene, ma non pungiamo. Invece se pungiamo, dietro si balla. In cerca di un equilibrio chiamato Godot.

    Non butterei la croce addosso alla squadra. Sta arrivando. Penso si salverà, perfino con anticipo.

    Poi ieri il nodo gordiano della partita è stato il primo gol di Joao Pedro. Ha segnato che Gastone era a farsi medicare. Sono stati furbi a sfruttare la temporanea superiorità numerica. Quel gol ha permesso al Cagliari di credere nella rimonta e ha gettato sulle nostre spalle il peso psicologico della partita e le scorie di una crisi ormai più fantasmatica che reale; una crisi che ricomparirà ancora nei nostri incubi, ma che – dobbiamo crederci – ha ormai poco di reale. Naturalmente al netto di tutti i limiti fisiologici della squadra. Che non è granché in assoluto e “non granché” resta di buon grado.

    Domenica si vince. Me lo sento. Lo meritiamo.

    • El Cabezon ha detto:

      Condivido praticamente tutto, secondo me il gol che ha rianimato il Cagliari è il primo, quello di Nainggolan, fino a quel momento erano praticamente spariti dal campo, avevano pesantemente accusato il nostro raddoppio,sbagliavano anche i passaggi più semplici…
      Sono convinto, convintissimo anch’io che ci salveremo anzi faccio una previsione: salvo cataclismi sotto forma di infortuni, furti arbitrali o eventuali vicende extra calcistiche ai primi di aprile lo saremo già!

      • francesq ha detto:

        Però subito dopo il gol di Naingollan abbiamo segnato quel super gol col Quaglia. Ed è significativa la nostra reazione, che si è concretizzata con un’azione davvero all’altezza del Doria.

        Lì ho visto locciare il Cagliari, che comunque non mi pare il Real e forse sta andando anche un po’ oltre le sue possibilità tecniche, vive il classico magic moment.

        Poi improvvisamente hanno la superiorità numerica per qualche minuto, ti fanno la pera. E allora ci credono e arrembano come bisonti ed è proprio in quel momento che la partita “gira” e diventa un’altra cosa.

  62. Martino Imperia ha detto:

    Credo che questa partita potrebbe portare a superare la soglia dei 500 post.
    Non come la vittoria con l’udinese che ci ha fermato a soli 123.
    🙁

  63. Edoardo ha detto:

    Forse Viera non conosce bene l’Italiano o le sue frasi magari sono state riportate male, questo non lo so, comunque non è ammissibile che giocatori professionisti e strapagati non abbiamo voglia di vincere e giochino così solo tanto per giocare, oltretutto rapprensentano una maglia gloriosa e una città importante come Genova, mi chiedo se questi giovani abbiano qualcosa in testa oltre alla playstation, i vestiti firmati e le auto di lusso, mi chiedo dove sono finiti i veri uomini come Gigi Riva, Giancarlo Salvi e Ermanno Cristin, belin non si può pagare 35 euri un biglietto per veder giocare dei ragazzini a cui non importa nulla (o quasi) di quello che stanno facendo, mi chiedo anche la società dove sia e quale esempio stia dando a questi ragazzi, solo la cultura del profitto e basta non porterà mai a nulla di buono, che lo capisse Ferrero e lo capissero pure quelli che ci governano…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Hai toccato un argomento interessante. Vieira ha rivelato inconsapevolmente ciò che è chiaro: in un andirivieni di dirigenti, giocatori, allenatori si smarrisce l’identità. Non lotti più per qualcosa o per qualcuno, men che meno per la maglia. Vieira è sicuramente un bravo ragazzo ed un professionista serio, ma è lo specchio della Sampdoria (e non solo) di oggi.

      • Franco ha detto:

        Bravo Maurizio !, la tua, a leggerla in profondità, e’ una bella sintesi di qualcosa che e’ anche “più grande” del calcio. Se permetti, visto i tempi che corrono, con un po’ di spregiudicatezza, potresti farne una trasmissione televisiva ; con idonei interpreti, potrebbe dare la stura a nuovi interessi ,e perché no, anche a nuovi “audience” di qualità che potrebbero anche avere un pubblico inaspettato. Prima o poi bisognerà “rischiare” qualcosa. I Tempi cominciano ad essere un po’ senza ossigeno. Forse. Cordiali Saluti

      • sillyname ha detto:

        L’argomento è interessante ma nelle parole di Vieria io non ho visto altro che lo specchio di come è andata la partita. Il Cagliari ha avuto una grande voglia di vincere, che è stata incoraggiata e facilitata dalla “paura” di farsi recuperare da parte dei nostri. Chiamatelo fattore ambientale, paura di vincere o che altro. Niente di diverso da quello che si sente dire di solito in casi di questo genere. Il Cagliari è una bella squadra ma se hai convinzione e “voglia di vincere” non permetti che si inventino dei gol bellissimi. Piuttosto ti metti a giocare a rugby e finisci in 9, come suggerisce Maurizio. Ramirez ha fatto una partita bellissima ma non perdi un pallone in quel modo a centrocampo per tentare un tacco. Piuttosto lo proietti a razzo in tribuna.
        Sulla uscita di Ekdal non so dare giudizi, ma sono convinto che Ranieri non si sarebbe privato di un giocatore di grande esperienza in mezzo al campo se non ci fossero state delle buone ragioni. Piuttosto non so perchè non abbia provato a mettere Ferrari a destra e a far entrare Murillo o Chabot facendo salire Thorsby di 20 metri. Ma lui fa l’allenatore da 30 anni….

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        caro Maurizio come in tutte le cose io sarei un po meno bianco o nero. a cagliari ci sono la maggior parte dei giocatori che hanno aggredito la partita e dato tutto. jankto che non sarà un fenomeno e thorsby hanno sudato eccome la maglia, poi thorsby è crollato anche fisciamente in un ruolo non suo (ricordo che ranieri alternava de paoli e berz nella stessa partita e non ci sono e il cagliari ha puntato tutto li). credo che alcuni invece la maglia non l’abbiano neppure sporcata come caprari e rigoni subentarti per dare freschezza e nulli in 15 e 10 minuti a testa. caprari mi sa che ormai sia una causa persa e rigoni mai iniziata. altri come ekdhal rairez ma un po tutti hanno messo tutto ed infatti per 75 minuti siamo stati avanti meritatamente. il cagliari è una buona squadra costruita bene e noi con delle carenze ma il lavoro di ranieri si vede eccome a prescindere dal risultato negativo arrivato anche dal primo gol di cerri sotto il sette al 96 esimo. è vero sono una buona squadra ma gli gira bene come avvenne a noi con del neri che aveva anche qualcosa in più in tecnica di questo cagliari che ha in naigollan un grande giocatore e altri buoni ma suvvia non c’è stato questo abisso per gran parte della gara malgrado aver riciclato thorsby da centrocampista d’attacco a terzino unico che aveva la corsa e il fiato per farlo. se devo fare un appunto al mr che però è facile farlo da casa…..se non era messo male non avrei levato ekdal e avrei messo linetti gli ultimi 20 minuti al posto di thorsby che era crollato fisicamente. credo anche che rigoni sia meglio si accomodi in panca e torni allo zenit con questa voglia nulla è inguardabile. serve un centravanti perché malgrado la crescita di gabbiadini e quaglia ci manca un uomo di peso che magari può anche subentrare ma non lo abbiamo. comunque ho visto una buona samp per 75 minuti e una squadra che dava quello che poteva poi non si può dire lo stesso per i due attaccanti entrati ma in panchina quello aveva. magari al prossimo giro proverà maroni che non abbiamo quasi mai visto per l’infortunio. sul resto d’accordo in pieno ma con ferrero li più che una roulette russa di compra vendite prestiti cosa possiamo pensare di vedere. fa con quello che ha ovvero zero investimenti ma reinveste una parte di quello che incassa quindi o avrà la fortuna di ribeccare per congiunzione astrale al prossimo giro torreira e skrinar a poco oppure il giochino è finito. si sapeva si sa e possiamo solo gurdare al prossimo futuro che è la salvezza sul campo difficile ma non improbabile se giocano come a cagliari. fuori dal campo è tutta un altra storia. siamo in pessime mani e la samp è la sua fonte di guadagno direi a ben guardare l’unica oggi…….mi aspetto ben poco da questo personaggio

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Caro Massimo, dobbiamo per forza essere ottimisti, ci mancherebbe. Permettimi, però, di dire che il mantra del giocatore che “suda la maglia” lo lascerei volentieri ad altre squadre… Anzitutto un giocatore deve essere buono, poi è ovvio che questo non basta se non si impegna (anche). Abbraccione.

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            d’accordo con te e ci mancherebbe ma per fare il terzino aveva thorsby e leris e quindi nel ruolo quantomeno gente già scarsina e figuriamoci fuori ruolo. credo abbia scelto il meno peggio viste le prestazioni di leris. il mio non voleva essere un mantra solo che già con i titolari siamo mediocri ma sufficienti con un mr come ranieri per salvarci. se perdiamo in un colpo berez e de paoli siamo messi male male. a sinistra auguriamo salute a murru perché li non cè altro se non regini che anche lui mette tanto impegno da sempre ma ha dei limiti. sono ottimista per la salvezza che possiamo raggiungere con un mr pragmatico e per bene come ranieri molto pessimista sul resto……sono anche tra quelli che pensa che serva un centravanti vero e possibilmente ci fosse un difensore di categoria per non rischiare visto che la classifica resta ancora drammatica ma peggio è essere ancora nelle mani di ferrero. un cordiale saluto Maurizio la vediamo in maniera simile solo che da tifoso cerco di trovare le cose positive e rispetto a quanto si vedeva con di francesco almeno ora un miglioramento c’è. questa squadra molto di più di quanto fatto vedere nelle ultime partite non credo possa dare nei titolari. servirebbero rincalzi che entrassero per giocare non per pascolare come ho visto fare a rigoni e caprari, quest’ultimo non so cosa pensi ma sembra che ne abbia meno voglia di quando facciamo scapoli e ammogliati

    • petrino ha detto:

      dalle parole post partita di viera si intuisce quale scarsa motivazione fornisce ranieri ai suoi giocatori.

    • AleLaSamp ha detto:

      D’altronde da un presidente che non sa come si scrive Quagliarella cosa ti aspetti ?
      Titolo di studio : battesimo

  64. solosamp1946 ha detto:

    che partita…soddisfatto dal primo al 70esimo minuto , dove , a mio avviso , abbiamo giocato bene e alla pari di un Cagliari che , classifica alla mano , ci è nettamente superiore. Bravi nel saper soffrire i primi 20 minuti senza mai andare in difficoltà e bravi dopo nel metterli in difficoltà e trovare il vantaggio. Favoloso inizio di secondo te e ottima reazione al loro primo goal…poi non sò , forse i cambi sbagliati , forse la stanchezza , forse la poca personalità e abbiamo rovinato una gara quasi perfetta fino a quel momento. Grandissimo rammarico , ma anche la consapevolezza che giocando com e fino al settantesimo ci si salverà.

  65. Massimo Pittaluga ha detto:

    ieri ottima partita per 75 minuti però i cambi e soprattutto il crollo fisico di thorsby negli ultimi 15 minuti ci ha condannati. la samp con ekdal Ramirez e gabbiadini era una cosa entrati rigoni e caprari non pervenuti ci siamo sciolti. la fascia di thorsby è stata arata per 95 minuti e ad un certo punto dopo 75 minuti buoni non ha retto ma non è colpa sua che non è un difensore e neppure di ranieri che ha i due esterni fuori e il cagliari li ha spinto. sui cambi credo che ekdal potesse avere qualche problemino altrimenti non si spiega, mentre Ramirez per caprari ci poteva stare ma questo ragazzo non incide proprio. credo che le frasi di viera possano riferirsi a qualche subentrato molle e caprari e rigoni sono stati inesistenti non aiutando mai la squadra. nella assurda sconfitta al 96 esimo minuti però c’è da dire che la squadra ora è squadra e che alcuni giocatori oggi sono veri giocatori. ci manca un attaccante vero e rigoni e caprari vadano pure magari andasse anche ferrero che però credo a questo punto rimarrà a deliziarci ancora. domenica partita da non sbagliare. quest anno in coppa italia tutte le riserve e i ragazzini troppo importante il campionato. Maurizio una nota su audero. concordo non particolarmente colpevole sui gol ma non fa neppure tutta questa differenza. buon portiere giovane con tanto margine ma non ancora mi sembra determinante

    • petrino ha detto:

      se vedi che il norvegese stenta, cerchi perlomeno di farlo raddoppiare da un compagno.
      Se l’ allenatore non lo capisce, allora……………..
      Audero pensa gia’ alla iuventus a gennaio.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        petrino io non criticherei ranieri che ci ha presi in fondo senza gioco senza idee ed almeno ora qualcosa si vede e siamo in corsa per salvarci quando si pensava a una retrocessione sparata. mi accontento di poco? si perché da questa squadra più che una salvezza non credo si possa ottenere. Audero pensa alla juve non lo so ma penso che una buona parte dei giocatori venga alla samp di ferrero per farsi vedere e andare altrove del resto questa società sono anni che fa il mercato delle vacche fuori 5 e dentro 8 sperando siano come i 5 venduti e guadagnare. alla lunga non puoi sperare altro che salvarti. faccio presente che la samp se non erro è ottava o nona per diritti TV forse con una proprietà un pelo meno disastrata di questa si potrebbe fare ma abbiamo una patella da scoglio che non si stacca da qui. un cordiale saluto

    • Edoardo ha detto:

      Io non metterei in croce Thorsby che comunque ha dato tutto quello che poteva, secondo me non bisognava togliere Ekdal e Ramirez perché erano gli unici in grado di fare un po’ di diga a centrocampo, difatti quando loro sono usciti il Cagliari è salito e e ci ha schiacciati con una pressione enorme e in questa situazione è facile commettere degli errori, per me è Ranieri che questa volta ha sbagliato clamorosamente i cambi, secondo me la sconfitta è nata lì…

    • Sand66 ha detto:

      Forse, e dico forse, passare a 4 a centrocampo poteva dare una mano a Thorsby che non ne aveva più e ci avrebbe consentito di difendere meglio, se non altro su quella fascia potevi contare sui raddoppi.

  66. andrea ha detto:

    ragazzi giochiamo a porta vuota ..perche’ nessuno lo dice ?

    • andrep ha detto:

      perchè per quanto ne possiamo parlare, secondo me non ha grandi colpe sui gol:
      il primo è un tiro in diagonale da 25 metri che passa sotto 3-4 compagni e gli rimbalza davanti; non proprio facilissimo da prendere.
      i due gol di joao pedro, sono errori dei centrali: poteva fare il miracolo ma erano colpi al limite dell’area piccola difficili da parare.
      il 4 gol è merito di cerri che indisturbato l’ha messa là..coefficiente di difficoltà altissimo.
      ragionerei sul perchè pellegrini è riuscito a crossare indisturbato per tutta la partita semmai..

      audero da inizio campionato ad oggi ha dato ampi segnali di sicurezza: ovvio che non abbiamo una difesa forte e per questo vengono penalizzati i singoli. manca solidità

  67. andrea ha detto:

    ragazzi giochiamo a porta vuota….ma perche’ nessuno lo dice ??

  68. jan ha detto:

    Siamo tornati a segnare su azione e tra l’altro due goal bellissimi, siamo mancati caratterialmente,ma il cambiamento da inizio stagione è importante e se teniamo botta ce la potremmo fare…….ma dureremo nel tempo ?

    FERRERO PAGLIACCIO VATTENE

  69. Luigi ha detto:

    Leggere di certi tifosi che tutto sommato sono soddisfatti fa rabbrividire dopo l’ennesima sconfitta altra umiliazione a Cagliari però tutto sommato va bene così ma che tifosi siete? Dovremmo insultare questi smidollati per la bile che ci fanno fare quasi tutte le domeniche invece nulla. Boh potessi smettere invece tutti gli anni abbonamento, chi me lo fa fare

    • Paolo Solari ha detto:

      Umiliati proprio no, che partita hai visto ? Abbiamo perso 4-0 ? Invece cappelle nell’ ultimo quarto d’ ora te lo passo, ma umiliazione dai ….. se al 70esimo eravamo due gol avanti qualche cosa di buono si era evidentemente fatto, poi rovinato da qualche errore del Mister e quelli dei giocatori sul campo. Cerchiamo di prendere le cose buone da questa partita, ci attendono Parma e quelli la’ in questi 10 giorni e occorre resettare tutto per cercare in ogni modo di fare almeno 4 punti.
      Ottimo ritrovare il vero Quaglia, bravo Ramirez che ora come ora deve sempre giocare, pesa la mancanza di un terzino destro di ruolo …..

  70. alan ha detto:

    Solo una domanda Sig. Michieli…le ha dato sensazioni migliori la sconfitta di ieri o la vittoria di Ferrara ? Perché per me se rigiochiamo dieci volte nessuna delle due partite finisce con lo stesso risultato dopo la stessa prestazione.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      La vittoria di Ferrara è stata casuale, frutto di un episodio. La vittoria che stava maturando ieri era meritata, perché ottenuta con spirito di iniziativa. La sconfitta… anche meritata, perché non si può smettere di giocare a venti minuti dalla fine solo perché si sta vincendo. Sensazione brutta.

      • Martino Imperia ha detto:

        A sto punto io aggiungo che anche la vittoria contro la Spal era meritata almeno abbiamo chiuso il cerchio delle possibilità.

        • Kreek ha detto:

          @Martino Imperia

          Ti supero in cerchiobottismo 😉

          A Ferrara meritavamo il pari, così come a Cagliari perchè se abbiamo meritato per 70 e demeritato per 20…almeno un pari, come minimo, ci stava eccome.

          Avremmo dovuto fare 2 punti, ne abbiamo fatti 3…quindi va bene così…

          Cancelliamo Cagliari dove spesso abbiamo lasciato le penne in maniera rocambelosca e pensiamo alle prossime gare

  71. Alex ha detto:

    Vieira ha finalmente detto la verita’. Squadra svogliata da Samp Milan dell’anno scorso. Il perche’ lo sapete tutti.
    #ferrero non mi rappresenti

  72. oreste mizza ha detto:

    Nessuno aveva segnato 3 gol a Cagliari qyesto anno,pero’ se li fai e poi assisti ad un suicidio in difesa..non serve a nulla,Maurizio ..avevi parlato di Bunker,mi are un bunker colabrodo onestamente.e Ranieri ha cappellato di brutto con i cambi.Onestamente e’ una annata iniziata male ed e’ probabile che porti ad una retrocessione per via della poca tempra dei giocatori in rosa,perdere il derby potrebbe essere la classica ghigkiottina che sancisce la morte

  73. petrino ha detto:

    Mi pare che il 95% addebiti alle scelte cervellotiche di ranieri la sconfitta. .
    Purtroppo tutti gli allenatori si credono dei padreterni, non hanno la necessaria duttilita’ mentale.
    Vedi Giampy sia con la Samp, sia con il Milan, sarri che con il sassuolo si e’ ostinato a far giocare ronaldo e tenere dybala in panca, ancellotti a napoli.
    L’ unico ad avere duttilita’ mentale era Boskov, perche’ a decidere era Mancini

    • Edoardo ha detto:

      Secondo me Ranieri è in gamba, è uno della vecchia guardia, purtroppo a Cagliari ha ceffato i cambi e abbiamo perso, ma finora aveva fatto benissimo considerando il materiale (scarso) a disposizione, insomma ci sta di criticarlo per questa partita, ma non possiamo certo metterlo in discussione…

  74. Zaccotenay ha detto:

    Ma perché cosa ha detto Vieira?

    • belmondo' ha detto:

      due belinate ma buone per fare un po’ di polemica giornalistica

    • andreap ha detto:

      in un italiano stile inglese maccheronico ha detto che il cagliari negli ultimi 20 minuti aveva voglia di vincere mentre noi no..
      apriti cielo, probabilmente non uscite male da un ragazzo che sta imparando la 3 lingua (oltre ad inglese e portoghese): penso che volesse dire che il cagliari ha avuto più determinazione di noi. resta comunque una frase su cui riflettere.
      mister, team manager e società devono fare sentire i ragazzi al centro di un progetto: probabilmente questo non viene percepito.
      aggiungo che molti sanno che a gennaio rischiano il loro bello stipendio e possono giocare a non farsi male: poco professionale? vero..ma lo vedete il loro datore di lavoro? è professionale?

  75. Sand66 ha detto:

    Vieira nella sua ingenuità ha detto il giusto, senza una Società solida, con persone serie e programmi precisi anche chi scende in campo è disorientato e non si sente partecipe di qualcosa, psicologicamente fa il suo ma non fino alla morte, purtroppo la Samp di oggi senza Pradè, Sabatini, Romei e i soldi di Garrone è diventata una squadra anonima che vive alla giornata pensando di essere come Udinese e Fiorentina (grandi proprietà) e invece è come Bologna e Spal (che comunque come solidità sono meglio di noi),

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Giusto

    • Delta 33 ha detto:

      E pensare che potremmo essere al posto dell’Atalanta (cessioni eccellenti negli anni e acquisti di altissima prospettiva nel tempo) o del Cagliari (Barella venduto veramente a peso d’oro rimpiazzato da Rog e Nandez, più il prestito del Ninja). Invece da noi: da Schick a Kownacki e da Torreira a Ekdal – grandissimo Albin, per carità – perché a noi i soldi delle cessioni servono per coprire il bilancio. Ma a Bergamo e Cagliari invece come fanno, mi chiedo.

      • andreap ha detto:

        settore giovanile forte e proprietà forte.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        A Bergamo e Cagliari hanno degli imprenditori come proprietari qui non mi sembra. La c’è un progetto anche sportivo qui solo un progetto di compra vendite e plusvalenze. ricordo che basta guardare cosa esece dalle casse della samp tra emolumenti affitti (sede che era della samp) marchio (che era della samp) per capire che per foraggiare questi lauti guadagni devi spremere il limone. e la samp mi sembra il solo limone da spremere in quella galassia di aziende decotte o quasi

    • Zaccotenay ha detto:

      Praticamente ha comunicato una ingenua verità. Grazie della risposta

  76. Maraschi ha detto:

    Dopo aver sbollito la rabbia per questa assurda sconfitta, faccio alcune considerazioni.
    Portiere: nessuna cappella…però il colpo di testa di Cerri assomigliava alla rovesciata di Quagliarella, Raphael ha parato Audero no.
    Fascia destra: purtroppo mancavano gli uomini e Thorsby ha fatto quello che ha potuto.
    Centrali: Cerri marcato ” a distanza”.
    Centrocampo bene.
    Attacco benissimo.
    Io, e l’ho scritto più volte, sono (platonicamente!) innamorato di Gaston, se fosse continuo sarebbe un top player.
    Capitolo Quagliarella: caro Maurizio, io non ero di quelli che gli davano dell’ex calciatore; avevo solo polemizzato con te sul fatto che , mancando ila punta forte per farlo rendere, ma essendoci solo le puntine da disegno (fra l’altro Gabbiadini non mi è sembrato tale…) non si capiva il motivo di farlo giocare, e mi sembra che tu, pur parlando di un’iperbole, mi avessi dato ragione.
    Lunedì Quagliarella ha giocato benissimo senza la punta forte a fianco e io avevo scritto di aver notato qualche piccolo miglioramento già con l’Udinese; lo stesso aveva detto Ranieri, asserendo che si era fatto anticipare di meno.
    Speriamo che abbia ritrovato la forma ma ciò non toglie che nelle prime 12 (e non sono poche) partite sia stato nullo.
    Sostituzioni: mi spiace per Ranieri, ma sbagliate.
    Saluti e forza Doria!

  77. Tommy ha detto:

    Malgrado dopo la partita abbia faticato a prender sonno, mantengo l’ottimismo (Dài !! Forza Samp !!).
    Si è rivisto un ottimo Quagliarella e un ottimo Ramirez (che va elogiato per l’ennesima volta in questo campionato).
    Tutto il resto verrà di conseguenza, e spero che la fortuna ritorni a baciarci.
    Il Mr deve lavorare molto sulla difesa. Basta cavolate!

  78. Luigi ha detto:

    Ciao Maurizio ascolta facciamo finta di essere in camera caritatis dove non ci ascolta nessuno, da quando (non) ci rappresenta il “presunto” proprietario siamo diventati un supermarket e ovviamente come lo percepiamo noi lo recepiscono anche i giocatori quindi non possiamo stupirci più di tanto delle dichiarazioni di Viera a mio parere e il senso di appartenenza in un’azienda è fondamentale altrimenti diventa il liberi tutti. Ora ci auguriamo che nonostante queste vicissitudini la squadra riesca a salvarsi e le dichiarazioni del tuo ospite a gradinata Sud siano di buon auspicio per il futuro della società

  79. ste75 ha detto:

    Maurizio cm vanno interpretate le parole di Ansaldo ieri sera?ci sono delle possibilità che a fine campionato il pagliaccio vada via?personalmente mi hanno un po’ rinfrancato..nn sarà più Vialli ma l’importante che porti via le balle…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Io non ho conoscenza di trattative e dubito che qualcuno possa offrire 100 milioni a Ferrero per la Sampdoria, ma Ansaldo è un ottimo giornalista e avrà le sue fonti attendibili.

      • AleLaSamp ha detto:

        se era per tanti giornalisti avremmo già Vialli in Corte Lambruschini.
        Pensiamo a salvarci per piacere

        • danilo ha detto:

          Tranquilli era fatta al 99%

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Almeno qualcuno si è battuto per una buona causa e, se non altro (magra consolazione), avrà la coscienza pulita quando ci sarà il redde rationem rispetto a chi ha chiuso gli occhi per convenienza, opportunismo o più banale idiozia.

          • Kreek ha detto:

            @Maurizio.Michieli

            Il “redde rationem” (a proposito, gran bella locuzione!) era stato previsto per febbraio.

            E’ stato rinviato a data destinarsi, visto che febbraio si avvicina?

            Proprio non si riesce a uscire dal loop…

          • Kreek ha detto:

            @Maurizio.Michieli

            E aggiungo: perchè non prendi in considerazione la possibilità che qualcuno possa semplicemente avere un’opinione o una convinzione diversa dalla tua senza essere tacciato di essere opportunista o idiota o peggio?

            L’auspicio di un “regolamento di conti”, in qualsiasi ambito, non è mai foriero di armonia…generalmente si colloca al’alba o al tramonto di una guerra civile…se pur in ambito sportivo, io alla Sampdoria eviterei volentiere tale eventualità…visto che già 20 anni fa ci costò cara…

          • Maurizio.Michieli ha detto:

            Puoi “accusarmi” di tutto, non certo di non dare spazio alle opinioni altrui, tu ne sei la dimostrazione. Fermo restando che le opinioni sono opinioni, i fatti sono fatti. A me delle opinioni, mie e di altri, su Ferrero, interessa davvero poco ormai. I fatti, invece, sì.
            Evito l’elenco, tanto se scrivessi che Ferrero ha un precedente per bancarotta fraudolenta, più un altro precedente di diversa natura, ha una società in liquidazione con 55 milioni di debiti, un’altra con richiesta di fallimento per 40 milioni di debito, è inquisito per distrazione fondi dalla Sampdoria, “vanta” diversi procedimenti di contestazione per evasione di Irpef e Ires, per non dire di svariati sequestri di conti correnti, appartamenti etc. etc, troveresti il modo di dire che, però, ha regalato delle caramelle ad un bambino. Peraltro, te lo pubblicherei senza problemi.

      • ORIETTA ha detto:

        chissa’ che stavolta le informazioni attendibili non siano in mano alla concorrenza…….
        E non sono necessari 100 milioni per chiudere la trattativa…..
        certo che con solo 35 di cui 20 messi da Garrone….gli americani una gran bella figura non l’hanno fatta.

        • petrino ha detto:

          a me pare che gli americani mettessero 25 piu’ 20 garrone , piu’ 50 di debiti. che si sarebbero accollati.
          Questa e’ la vulgata.
          La realta’ di questo giro non la sapremo mai.

        • maverick ha detto:

          Se vuoi far polemica falla coi numeri veri e dicendo cose vere

        • andreap ha detto:

          pare che fossero 35-40 cash più 20 di garrone ed i debiti..
          ma ne io ne lei (cara orietta) possiamo dire con certezza quali fossero le cifre perchè non sono state rese pubbliche.
          quindi evitiamo la guerra di numeri

          • danilo ha detto:

            Sai purtroppo quale è l’unica cosa vera? Che era stata firmata una lettera di intenti con scadenza 30-9 nella quale erano fissate delle clausole ben precise. la piu’ importante era che la nuova offerta non poteva essere inferiore alla precedente. Questi signori pur firmando un accordo, non si sono nemmeno degnati di fare un’ulteriore proposta. Se ne sono andati con il comunicato che tutti abbiamo letto. Non solo… ci hanno fatto credere che avrebbero investito 100 -150 milioni per rilanciare la squadra ai livelli che la samp. merita. Ora ogniuno di noi è libero di pensare se questi soldi sarebbero veramente stati spesi…..Io personalmente, viste le condizioni in cui siamo con il p..residente che abbiamo mi sono sentito preso per il naso da 2 personaggi a stelle e striscie che aspettavano la morte del giaguaro per fare festa. Ora tutti ci auguriamo che il giaguaro prima o poi muoia’…… vediamo chi si presenta al banco degli invitati. Cerimoniere E:G.

        • danilo ha detto:

          Gia gia’, con 10 milioni si volevano comprare tutta la baracca.
          E’ vero che la samp nella sua storia come qualcuno ha detto è stata sempre regalata . Il piccolo particolare è che se non la regalavano falliva il giorno dopo. Puo’ essere che gli americani aspettino qualche mese per poi non spendere manco i 10 milioni……ma non chiamiamoli speculatori mi raccomando! Hanno usufruito del buon nome di Vialli per farci sognare…..ma la colpa per alcuni giornalisti è di noi tifosi che non siamo andati in massa a Boccadasse…. Scusate… ma non era fatta al 99%? che andavamo a fare a Boccadasse?

          • andreap ha detto:

            danilo, la tua ricostruzione è inopinabile..sul muro del pianto!

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            gli americani sono uomini d’affari e come tali hanno cercato di prendere la samp al meno possibile anche perché poi se vuoi renderla una squadra di buon livello (altrimenti non ha senso entrare per certi personaggi) devi spenderne. comunque se come dici tu si rishciava il fallimento ai tempi di enrico mantovani (non credo avrebbero fatto fallire la samp) hanno però avuto la buona volontà di darla gratis a garrone che l’ha rimessa in sesto. io qui invece vedo un personaggio che spreme la samp e che non ha investito un centesimo di tasca sua cosa che la famiglia mantovani e anche la fam garrone (anche edoardo) hanno fatto. poi purtroppo la macchia di edoardo garrone è stata quella di darla a ferrero. eviterei di far passare vialli per uno sprovveduto sfruttato. a me vialli è sempre sembrata una persona intelligente che sa quello che fa. aveva un badget a disposizione ha provato è andata male. vediamo nei prossimi mesi che succede ma vorrei tutta li vita gli speculatori americano al posto di ferrero. almeno quelli sanno come prendere una società e rilanciarla giusto anche solo per guadagnarci. un cordiale saluto

  80. Luca B ha detto:

    alla disamina di Maurizio e alle parole dei tanti amici del blog non aggiungo altro se non, e sono fissato sull’argomento, che caprari va ceduto a tutti i costi! sono 3 anni che è inutile. E non si dica che è colpa dei pochi spezzoni di parita che gioca, perchè guardando gli altri, mettono in campo giocatori che o a 18 anni spaccano le partite (v. Kouamè) o entrano in campo anche negli ultimi 10 minuti, vanno come lippe e segnano toccando un pallone. Lui? non salta l’uomo se non per caso, è alto 1m e un barattolo e di testa non ci arriva a meno che non si trovi sulla traiettoria di un tiro che sarebbe finito in porta (altro culo), ha una personalità di un bambi che si raggomitola nell’erba alta. Certo ha i piedi buoni, ma li aveva anche un certo Jacopino che era poco più che un mestierante e ce lo siamo sussato per 10 anni di contratto. Sono 3 anni che fa anguscia, che qualcuno aspetta che esploda definitivamente. Ora basta! Via a Gennaio e che lo accompagni anche Rigoni, che se un certo Gasperini lo ha bocciato subito, un motivo ci sarà e si vede. Certo qualcuno dice che “se ti giri, ti accorgi che in panca hai questi”, bene piuttosto non li metti perchè non servono neanche a fare numero.

  81. fulvio1965 ha detto:

    Incredibile partita! Secondo me la chiave è stata tutta nei cambi, peraltro logici, che ha fatto Ranieri. Certo, con il senno di poi si poteva magari spostare Ferrari a fare il terzino a destra e inserire un centrale.
    Ranieri ha dovuto cambiare anche per via di alcuni acciacchi sia Ekdal che Gabbiadini, ma il problema è stato che nè Caprari nè Rigoni sono riusciti a pressare efficacemente o ad allungare e tenere alta la squadra. Risultato: troppo campo concesso al Cagliari e su 300 cross concessi è successo il patatrac. A Ferrara Caprari era entrato e fatto un goal decisivo, ovvero quello che ha fatto Cerri. Almeno adesso la squadra gioca e combatte, pur con tutti i suoi limiti (di organico e tecnici) che sono evidenti. Ora è di nuovo fondamentale vincere contro il Parma. Forza Doria!

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Il bello del calcio è che ognuno lo vede giustamente a modo suo, per me nessuno dei tre cambi è stato logico, anzi, mi sono sembrati proprio contro ogni logica. Caprari trequartista con Rigoni di punta e Linetty al posto di Ekdal (e non di Thorsby) sul 3-1 a favore in trasferta mi è parso un suicidio. Ma sono opinioni, ovviamente.

      • Paolo1966 ha detto:

        Caprari e Rigoni non li farei giocare insieme nemmeno a rubamazzo…non tengono un pallone manco con la scorta

      • NYC ha detto:

        Maurizio, Ranieri ha cercato di vincere la partita ( come a Bologna del resto) ha perso , pazienza hai sempre detto che solo con dei pareggi si retrocede lui ha cercato I 3 punti, poi se quella belina di Rigoni batte la punizione indietro e la palla arriva al portiere che con 3 palleggi la imbelina in Avanti finisce 3-3 , che comunque ci sarebbe da mangiarsi le mani, il 4-3 e’ una vera beffa solo a noi capita che uno che entra al 93′ ( tale Cerri) mai sengnato in vita sua tocca la prima palla al 96′ e fa un goal che nemmeno Van Basten in torsione contro il real madrid in Champions league lo fa , quella semmai e’ buona sorte dei sardi che io personalmente non li ho visti sti fenomeni , picchiano come fabbri vediamo se contro le grandi li fanno picchiare cosi…

        • maurosampbolzano ha detto:

          la vera beffa sta nel fatto che se a poco dalla fine vinci 3 dico 3 a 1 non vai a perdere la partita chiaro no

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Sul 3-1 la stavi già vincendo, con merito, la partita…

          • maurosampbolzano ha detto:

            ciao Maurizio solo un chiarimento,se rispondevi a me,il mio pensiero era che la vera beffa non è quella del 94 esimo ma è quella degli ultimi mn della partita che ci siamo fatti infilare 3 reti da dilettanti. un abbraccio sportivo dal freddo

      • Faso ha detto:

        Ciao Maurizio,
        consentimi di dire che contro ogni logica sta il fatto che in nella rosa di una squadra di serie A militino così tanti giocatori mediocri e senza carattere che faticherebbero a essere titolari in serie inferiori.
        Non hai ricambi, solo mezzefighette.

        FERRERO VATTENE

      • Zaccotenay ha detto:

        Non è un opinione, è la dura Verità. Un suicidio, Era tanto tempo che non riuscivo a chiudere okkio, roba da zenga, montella, di Francesco. No da ranieri non mi aspettavo queste scelte. Tutte sbagliate, al contrario maran mettendo nandez e cerri l ‘ha azzeccata. È una questione di scelte, ma i giocatori non hanno mai il sangue agli occhi quelli sardi si, assatanati dal primo all’ultimo. Ci siamo cagati nei boxer

  82. FollettoCurioso ha detto:

    Io non capisco perché fare sempre una tragedia di tutto. Il solo colpevole, almeno stavolta, è Ranieri, che sul 3 a 1,invece di difendersi, ha cambiato ruolo x ruolo (alla Giampaolo)…

    • giovi ha detto:

      Con il senno di poi …sono tutti bravi a criticare…il problema è che l coperta della Samp è parecchio corta e aggiungo , amio modesto parere,con giocatori senza “attributi”.

    • petrino ha detto:

      per il colmo i bibini regaleranno una loro maglia ai neonati al Gaslini !!!!!!!!!!

      • maverick ha detto:

        Anche perché se aspettano che capiscano qualcosa col cavolo che la tengono quella maglia… scherzi a parte non mi piace per nulla questa forzatura sui neonati di qualsiasi colore fosse la maglia tanto più che l ambiente calcio ormai è pessimo da molti punti di vista

    • jan ha detto:

      Che emozione che danno quei colori……

  83. AleLaSamp ha detto:

    Mi viene mente un Atalanta – Samp in serie B, gli anni di Ventura, che non vincemmo all’ultimo, in quell’occasione fu un pareggio. Dicevamo la Samp più bella della stagione, se giochiamo così andiamo in A, ed invece fu un patatrac. A Cagliari probabilmente sono mancate le energie fisiche, ma soprattutto mentali. Spero che questa squadra non si dimentichi che ha forte limiti caratteriali e che continuino tutti i giocatori a combattere su ogni pallone fino al 95′. Caprari ha mezzi tecnici importanti, ma non supportati da un carattere combattivo che richiede questo sport, come lui vedo Jankto, Rigoni e Vieira a tratti. Spero anche che il buffone intervenga a Gennaio anche se si sblocca definitivamente Quagliarella (o Quaiarella come scrivere il “Massimo” Ferrero) non cercando il nuovo plusvalenza di turno.

  84. Martino Imperia ha detto:

    Premetto che ho appena preso un Maalox perché stavo leggendo la classifica con sti maledetto 3 punti in più, detto ciò vorrei concentrarmi sulle cose positive che cmq si son viste: 1) Quagliarella di nuovo lui 2) 70 minuti di gioco.
    Sembran poco, ma alla lunga potrebbero significare molto

  85. pier ha detto:

    Erroraccio di Ranieri la sostituzione di Ekdal, ma sopratutto l’ingresso di Rigoni un fantasma inutile che non deve più entrare mollo senza fisico e voglia.
    Da rosso Nandez su Quaglia.
    Detto questo ci salviamo tranquillamente e baratto volentieri la sconfitta in campionato con il passaggio del turno in coppa.

  86. Massimo ha detto:

    Buongiorno a tutti, buona samp almeno hanno dato tutto. Tante critiche ad Audero non le trovo giuste, anche se concordo con chi dice che un miracolo poteva anche farlo… Sul primo gol Ekdal uno dei migliori in campo lascia che Naingolan rientri sul destro per calciare quel pallone che passa in mezzo a 3 giocatori. Sul secondo gol una deviazione di tacco di Pedro lasciato forse troppo solo ma quella palla può andate ovunque. Sul terzo gol thorsby si fa anticipare e la palla finisce nell’angolino. Il quarto gol lo avesse fatto Ronaldo lo avremmo visto per un mese in TV. Per quanto riguarda i cambi penso siano stati tutti e tre dovuti a piccoli infortuni e quando prendi 2 gol in due minuti in mezzo a tre cambi forzati per me è proprio sfurtuna….
    Forza samp

  87. eddie74 ha detto:

    Ciao Maurizio,
    una considerazione…sono diverse settimane che tutto tace in merito alla “contestazione”.
    Nessuna dichiarazione del presidente, nessun riferimento a Garrone, nessuna azione (sottolineo NON violenta) da parte della tifoseria organizzata.
    Cosa bolle in pentola?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Niente, penso che alla tifoseria della Sampdoria non interessino (legittimamente) le vicende societarie. Per il resto, io penso che Ferrero che andrà, non potrà andare avanti molto e qualcosa succederà. Ma sarà giusto raccontarlo se e quando ci saranno elementi concreti.

      • petrino ha detto:

        mi permetto osservare che ai sostenitori della Sampdoria interessano, eccome, le vicende societarie, anzi molto di piu’ che non le fanfaluche che dicono i cd. addetti ai lavori, prima e dopo le partite, anche perche’ non abbiamo bisogno di spiegazioni tattiche o quant’ altro, avendo maturato negli anni una certa capacita’ di analisi e di sintesi.
        E mi fermo qua’.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        maurizio per andarci in gradinata non credo che non interessi a noi tifosi solo che c’è molta stanchezza e disillusione e in molti preferiscono sostenere la squadra e mr sperando nella salvezza sul campo sperando qualcosa succeda fuori. mi sembra (e non sono d’accordo intendiamoci su questo) che ci sia un po di rassegnazione su ferrero dopo che è sfumato vialli. è stato un colpo e visto che anche i comunicati di fine trattative sono stati piuttosto laconici anche noi tifosi siamo un po spaesati ma ferrero permettimi non credo lo vogliano in molti (in gradinata direi nessuno o quasi) ma a ben vedere oggi si cerca di sostenere la squadra anche perché è sul filo del rasoio e non è per nulla scontato che ci si salvi. da tifosi possiamo almeno sostenere la squadra e il mr nello sforzo si spera di uscire dalla zona retrocessione. ferrero è insopportabile ma credo che ci sia anche un certo scoramento verso il personaggio che se lo contesti diventa pure peggio e fa passare i tifosi come dei violenti ultras. credo la speranza sia di vedere uscire la squadra dal fondo e non certo quella di avere ferrero li ancora a lungo. non mi sembra del resto che preziosi iper contestato per anni si sia smosso da li…credo che ferrero se ne andrà quando sarà con le spalle al muro economicamente senza scappaoie allora li probabilmente venderà spero almeno prima di fare la fine del resto

    • Marco B. ha detto:

      Siamo una tifoseria che andata all aereoporto per aspettare ed acclamare gonzalo bergessio . Ci hanno preso per stanchezza . Ora che il fenomeno da baraccone ha impegnato le nostre domeniche nella lotta per la salvezza ha distratto la massa su quello che riguarda lui.
      Ma arriverà febbraio…

  88. aldo "io speriamo ha detto:

    la bestia nera della samp è la samp stessa…

  89. petrino ha detto:

    mi permetto osservare che ai sostenitori della Sampdoria interessano, eccome, le vicende societarie, anzi molto di piu’ che non le fanfaluche che dicono i cd. addetti ai lavori, prima e dopo le partite, anche perche’ non abbiamo bisogno di spiegazioni tattiche o quant’ altro, avendo maturato negli anni una certa capacita’ di analisi e di sintesi.
    E mi fermo qua’.

  90. Varese ligure ha detto:

    Maurizio, non mi pare esatto dire che alla tifoseria della Samp non interessino le vicende societarie, semmai alla tifoseria organizzata sembra non interessare., visto l immobilismo. Io giro molto x lavoro e l’80% dei doriani che sento non possono vedere Ferrero e sperano (speriamo tutti) sempre possa succedere qualcosa.

  91. Carlo46 ha detto:

    mai capita questa presunta, presuntissima, dicotomia fra interesse per le vicende societarie e interesse per l’andamento della squadra. Annoierò tutti ripetendo per l’ennesima volta che non conosco un solo tifoso che non segua con interesse le vicende societarie e contemporaneamente si auguri il meglio dal campo. E nemmeno conosco uno che sia uno pro Ferrero, al massimo a molti fa schifo ed ad altri anguscia. Ma sarò fortunato io.

  92. fulvio ha detto:

    Scusa Maurizio una domanda che non c’entra con il presente.

    Ai tempi di Enrico M. entrò un socio svizzero, tal Barandun, poi non si seppe più nulla.

    Come era la storia di questo socio ?

  93. Rapallin 92 ha detto:

    Maurizio ma perché la tifoseria non organizza delle contestazioni allo stadio contro Ferrero? Hanno fatto dei comunicati dove era chiaro il loro malumore e gli intimavano di cedere, cori a favore di Vialli ad ogni partita…e poi?? Lui non ha ceduto e nessun gruppo organizzato ha detto nulla. Io non capisco. Io avrei fatto striscioni copricurva in ogni settore con su scritto GENOVA NON TI VUOLE. VATTENE! Ad ogni partita e cori a non finire. Io

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Perché non li hai fatti o proposti? Scherzo, ma se hai una proposta puoi farla, poi vedi cosa rispondono. Io non mi immischio mai, per principio, nelle scelte dei tifosi. Su questa faccenda ho solo risposto una volta a duna domanda che mi era stata rivolta e ho detto che, a mio parere, maggiore pressione ambientale su Ferrero e soprattutto una più forte presa di posizione a favore di Vialli (intendendo gli americani) avrebbero agevolato una positiva conclusione della trattativa. Far sentire agli americani il calore del tifo sampdoriano, l’affetto, la voglia di cambiamento etc. etc.. Questo, intendevo. Ma non esiste controprova. E comunque i tifosi sono liberi di comportarsi come meglio credono senza con questo essere giudicati, se non eventualmente da altri tifosi, cioé colleghi, ma non da giornalisti. Questa è la mia opinione.

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Per quanto possa contare la mia opinione, Maurizio, la penso esattamente come te. Ancor più non capisco la mancanza di contestazione attuale (solo verso la presidenza…) come se tutto si fosse risolto anche con un miglioramento dei risultati o un ipotetica salvezza. Un tempo, in alcuni casi e nonostante la prestazione, i calciatori avrebbero ricevuto “una calda accoglienza a notte fonda” anche in aeroporto…..in fin dei conti si tratta di partite perse e di uscita dalla coppa Italia, pur con le attenuanti del caso ed il voluto tralascio di quell’obiettivo.
        Come accade nella società la gente è anestetizzata ed ha perso la grinta e la voglia di lottare in tutte le varie situazioni, forme e sfaccettature.

  94. Claudio ha detto:

    sto guardando la continuazione della ‘settimana sarda’…..
    e continua la beneficenza, ad ogni cross proveniente dalla nostra destra, corrisponde una conclusione verso la porta ed un gol, matematico come una sentenza…..
    troppo facile per chi ci affronta, sto cerri sembra una specie di marziano, probabilmente capace di segnare solo contro i nostri po po di difensori……e dell’attacco ne vogliamo parlare? caprari, leris, altri fantasmi ghe né?

  95. petrino ha detto:

    sto leggendo di Maroni, Rigoni, Murillo, Caprari , Leris in quel di cagliari.
    Uno scempio.
    Sara’ dura piazzarli.

  96. Alex ha detto:

    Ditelo ai Garrons che la favola “abbiamo regalato la Sampdoria” non se la credo piu’ nessuno! La guardia di finanza, la nostra ultima speranza!
    #Gozzi for president

  97. Luigi ha detto:

    Scusate non devo certo difendere Maurizio perché non ne ha bisogno sa benissimo farlo da solo ma se leggete bene cosa ha risposto sulla tifoseria ha aperto una parentesi con scritto legittimamente quindi si evince che la nostra rassegnazione sulle vicende societarie sia capita molto bene speranzosi ovviamente di svilluppi positivi in futuro.

  98. Franco ha detto:

    Ormai ci sono queste abitudini di mettere tutte le “riserve” in campo per la Coppa Italia. Magari la Samp con 2/3 giocatori ad hoc poteva passare il turno. Il Calcio e’ per sua natura gara dopo gara, gli infortuni sono dietro l’angolo, succedono anche in allenamento, quindi non ha molto senso “perdere” delle gare in partenza. Secondo me, sono gli allenamenti, invece, che andrebbero calibrati meglio, senza l’ossessione di farli al massimo , con la errata idea che stimolare la competizione appunto in allenamento, serva a migliorare il rendimento. Per me e’ il contrario, i giocatori devono ottenere il giusto equilibrio psico-fisico proprio per arrivare a “scaricarlo” positivamente nella competizione ufficiale. In sostanza, gli allenamenti dovrebbero essere più leggeri e spensierati di quelli che sono ora. I giocatori non devono disperdere energie globali in settimana per competere tra di loro al fine di conquistare il posto in formazione. E’ l’allenatore che dovrebbe essere perfettamente in grado di vedere le attitudini dei giocatori e decidere per il meglio. Ovviamente non dico affatto che gli allenamenti dovrebbero essere blandi. Ma resi non “intracompetitivi” quello si. Invece, i risultati paradossali del modo attuale di allenare sono quelli che si vedono; quando arriva la gara in più vai in tilt e devi perderla !!. Assurdo !!. Cosi’ vanno le cose !, anche nel calcio; fare a chi fa meno nel momento decisivo !. Sono curioso di vedere la carriera di De Zerbi. Mi sembra un allenatore promettente. Samp che conferma tutto. Miracolo se si salva. Cordialmente

  99. Matte Genovese ha detto:

    Prestazione davvero squallida delle seconde linee…. Samp sempre piu avvilente, certo meglio uscire adesso dalla competizione, tanto nn saremmo andati da nessuna parte, rimane raggiungere la salvezza a fine stagione…….. Ma forse a molti sta bene cosi e lo stanno dimostrando …….

  100. ste75 ha detto:

    comunque in due partite contro gli isolani. sei tiri in porta sei gol..ottimo portiere…cerri se giocasse sempre contro audero vincerebbe la scarpa d’oro…a me nn piace il nostro portiere…punti di vista

    • Zaccotenay ha detto:

      Se mi permetti non è che non ti piace, è che la scuola dei portieri indonesiani è la più famosa al mondo. Portiere medio scarso, chiaro anche lui come chiunque una parata ogni tanto la fa. Ma non da sicurezza

  101. Martino Imperia ha detto:

    Coppa Italia: peccato. Ma certamente quest’anno abbiamo altro a cui pensare. Continuo a credere che questa squadra abbia un gap mentale, uno scoramento….un certa mancanza di coraggio di fondo…anche se lentamente Ranieri sta tirando fuori fiducia. Ieri sera abbiamo giocato discretamente dal 2:0. Io fra i nuovi salvo Augello e anche Leris seppur nei limiti. Chabot ha sbagliato su sec gol, ma io lo avrei fatto giocare quasi a uomo su Cerri.

    • robmerl ha detto:

      quest’anno aveva senso rinunciare alla coppa per concentrarsi sull’obiettivo salvezza, però se non avessimo iniziato a giocare al 75′ potevamo passare il turno. Difesa ridicola

  102. Baoluo ha detto:

    Me lo ricordo bene, 1999, primo anno di serie B, vincevamo 3-1 a Bergamo, fini’ 3-3, giornata dopo perdemmo il derby 1-0 e di li in poi non ne azzeccammo piu una e arrivammo quinti

  103. Fra Zena ha detto:

    Va beh dai ma ieri che ci poteva fare sui gol?? Capisco lunedì, ma ieri no dai. Non facciamola diventare una caccia alle streghe

  104. Faso ha detto:

    E passi per il carneade Cerri, ma quando riesci a far sembrare un fenomeno persino Ragatzu… belin Ragatzu, ma sappiamo di chi si tratta?
    Se il Cagliari lo ha mandato per anni in giro in serie B in squadroni del calibro di pro Vercelli, Lanciano, Rimini (a scaldare delle gran panchine) e che per farlo giocare ha dovuto poi girarlo in serie C all’Olbia dove è rimasto tre anni, motivi ce ne saranno…
    A ben pensarci motivi simili li vedo per gente tipo Caprari, Leris, Chabot, Rigoni etc etc

  105. Altz ha detto:

    Ieri sera a Cagliari in Coppa Italia ho assistito a una delle Sampdoria più squallide e avvilenti degli ultimi trent’anni. Oltre ad essere scarsi giocano pure con sufficienza e senza concentrazione. Inconcepibile. Se Ranieri attendeva delle risposte da chi gioca meno il risultato è uno solo. Farli fuori tutti, o quasi.
    Ad eccezione di Audero (non ci sono alternative), Linetty, Ferrari, Vieira e Augello (ottimi piedi e secondo me bella personalità. Manca un poco di fisico ma non capisco come mai in mezzo a tanta mediocrità non abbia più spazio anche in campionato) il resto è completamente da buttare. Maroni sembra un bambino, Rigoni pensa più ai capelli che a giocare a pallone, Chabot mi ricorda un Materazzi molto più scarso dell’originale già scarso, Murillo è impalpabile e senza possibilità di recuperare, Leris secondo me ha difficoltà anche nella corsa e nella postura, Thorsby gioca esattamente come me (si sbatte, corre, fa casino, vorrebbe ma non può perchè i limiti personali sono evidentissimi e nella vita ci sono anche altri sport da provare), Caprari è vergognosamente apatico ma lo sappiamo tutti tranne lui, Regini porta pure sfiga poverino. Quando entra lui si prende il gol. Non voglio nemmeno commentare la scelta di inserire Gabbiadini a dieci minuti dalla fine. L’unico giocatore vero. Infatti ha subito segnato…
    L’idea di andare a Cagliari con una formazione del genere e uscire in questo modo dall’unica competizione che può regalare sorprese ed emozioni ai tifosi attraverso scontri diretti ed imprevedibili è incomprensibile. Ora testa al Parma. Si, come no. Vediamo domenica, chissà che spettacolo pirotecnico ci aspetta. Io una Sampdoria così scialba e squallida non la ricordo neppure ai tempi bui della serie B. Non credevo di dirlo, ma questa società è riuscita ad allontanarmi emotivamente (e non poco) dalla mia amata Sampdoria. Non ne posso più, sono esausto ed esaurito. Che stagione sciagurata che ci aspetta…

  106. Sandoia ha detto:

    Sofferenza col Cagliari
    Soddisfazione nel DERBY
    Speriamo che questa Tradizione Continui

  107. Sandoia ha detto:

    Lo strano filone Case popolari/Lufthansa che ha coinvolto il Serial Failer ,può far pensare che sia collegato ai due filoni precedenti Eleven / Livingston.
    Come premio gli hanno regalato la nostra Sampdoria
    Questo Rospo è più indigesto di quelli Sardi

  108. Franco ha detto:

    In certe formazioni per la gara contro il Parma si rivede il volenteroso Torsby terzino. Speriamo che siano previsioni senza nessuna attinenza con le scelte di SanSirClaudio, perché altrimenti ci sono buone possibilità che ci sia un secondo suicidio dopo Cagliari. Oltretutto se il soggetto, Samp, si e’ già suicidato, un secondo karakiri per lo stesso non dovrebbe essere previsto. Almeno così si spera !. Gervihno e Kalusevski prossimi avversari !!. Difensori veloci e attenti cercansi. In bocca al lupo !!. Cordialmente

Lascia un commento

RITORNO ALL’INFERNO

Il Cagliari si conferma la bestia nera della Sampdoria, che alla Sardegna Arena butta via la più incredibile delle partite: [&hellip

UN “NUOVO” CAMPIONATO

Tre punti pesantissimi con l’Udinese, ottenuti attraverso due calci da fermo, due “perle” di qualità firmate da Gabbiadini e Ramirez, [&hellip

BUNKER

La Sampdoria ferma il migliore attacco della serie A e conquista contro l’Atalanta a Marassi un altro punto prezioso nella [&hellip

NON ILLUDERSI MA COSTRUIRE

Il tenace cross di De Paoli, l’intelligente spizzata di Ramirez e la decisiva deviazione di Caprari hanno regalato alla Sampdoria [&hellip