Archivio - Dicembre, 2019

18 Dic
2019

FINALE DOLCEAMARO

Dopo la dolce vittoria nel derby, per la Sampdoria è arrivata l'amara sconfitta con la Juventus. Amara perché la squadra di Ranieri - considerato l'enorme divario tecnico con gli avversari - non ha demeritato ed un eventuale pareggio non avrebbe fatto gridare allo scandalo. La Samp semmai ha pagato a caro prezzo qualche errore individuale - di Murru ed Audero in particolare - oltre allo strapotere di Cristiano Ronaldo, due spanne, è il caso di dirlo, sopra a tutti gli altri. Ranieri aveva schierato una formazione prudente, con Ramirez in appoggio alla sorpresa Caprari. Sarri aveva risposto con il tridente delle stelle Dybala-Higuain-Ronaldo. E proprio la rete di Dybala al volo dopo dicio...
14 Dic
2019

IO IL DERBY NON LO COMMENTO

Lo scrivo adesso, prima della partita: io l'esito del Derby della Lanterna non lo commenterò. Sia che la Sampdoria vinca, pareggi o perda la partita con il Genoa. Fatelo voi, vi leggerò con interesse e interagirò volentieri dopo. Ma io non lo commento, perché come dissi all'inizio della stagione quest'anno ritengo molto più importante il fronte societario rispetto a quello tecnico. Ovviamente mi auguro che la Sampdoria conquisti i tre punti e poi si salvi. Con tutto il cuore. Ma razionalmente mi interessa poco. I fatti degli ultimi giorni - il patteggiamento di Ferrero con la Figc per avere girato 1 milione e 159 mila euro della Sampdoria ad una sua società per operazioni inesistenti ...
9 Dic
2019

COSA CI TOCCA VEDERE

La Sampdoria ha confermato di essere un'accozzaglia male assortita e nel giorno in cui hanno steccato i senatori Ekdal, Ramirez e Quagliarella è arrivata la terza sconfitta casalinga del campionato, stavolta contro il Parma, avversario teoricamente alla portata. Per i blucerchiati si tratta anche del terzo k.o. consecutivo, comprendendo la Coppa Italia. L'effetto Ranieri sembra già svanito, la squadra si è di nuovo smarrita tra mancanza di carattere, pochezza tecnica, fragilità tattica. Anche l'esperto allenatore ci sta mettendo del suo, con sostituzioni cervellotiche: nel finale di partita la Samp si è ritrovata con il centrocampista Linetty in posizione esterna, l'esterno Jankto nel ...
2 Dic
2019

RITORNO ALL’INFERNO

Il Cagliari si conferma la bestia nera della Sampdoria, che alla Sardegna Arena butta via la più incredibile delle partite: dal 3 a 1 a favore ad un quarto d'ora dalla fine, al 4-3 finale per i padroni di casa, che al 95° trovano i tre punti grazie al colpo di testa del neo entrato Cerri, libero di saltare in mezzo a due giocatori blucerchiati immobili come statuine. E' questo lo specchio della prestazione di una Samp finalmente capace di trovare ripetutamente la via della rete e poi di consegnarsi agli avversari, senza la capacità di gestire il risultato, complici anche le sostituzioni poco azzeccate di Ranieri. Sul banco degli imputati è finito pure Audero, al quale è mancato il mira...

POCA ROBA

La Sampdoria non va oltre lo 0-0 al “Ferraris” contro il Sassuolo nonostante settanta minuti di superiorità numerica, maturata al [&hellip

SAMPDORIA-BRESCIA AL CONTRARIO

Lazio-Sampdoria è durata una ventina di minuti, giusto il tempo per la retroguardia blucerchiata di regalare tre gol agli avversari [&hellip

I MERITI DELL’AGGIUSTATORE

Con la rotonda vittoria sul Brescia, la Sampdoria sotto la guida di Claudio Ranieri ha raccolto 16 punti in dodici [&hellip

ALLA FACCIA DI IBRA

La Sampdoria ha conquistato un meritatissimo punto a San Siro contro il Milan del (ri)debuttante Ibrahimovic e al termine di [&hellip