SOS

31 Ott 2019 by Maurizio.Michieli, 210 Commenti »

Di buono, c’è soprattutto che il Lecce alla fine non ha raccolto tre punti ma soltanto uno. Come la Sampdoria, che non sa più vincere. E dire che la partita poteva mettersi subito bene, se Bonazzoli sul delizioso invito di De Paoli non avesse cercato un’improbabile deviazione di esterno sinistro su cui Gabriel ha avuto buon gioco. Poi, la doccia gelata della rete di Lapadula, nata da un rimpallo ma favorita dalle solite, “belle” statuine blucerchiate. La Samp, schierata da Ranieri con il rombo di giampaoliana memoria, è stata costretta a rincorrere per tutto l’incontro. Nel primo tempo ha creato anche parecchie occasioni, non concretizzate per imprecisione o per mancanza di cattiveria sotto porta. Ci hanno provato un po’ tutti, Bertolacci con un tiro velenoso, Bonazzoli con tanta quantità e scarsissima qualità. Al 45° l’episodio che poteva chiudere il match o riaprirlo: l’incerto Massa prima assegna un rigore al Lecce ed espelle Ferrari, poi riguarda tutto al Var e torna sui suoi passi. Si va al riposo così e nella ripresa, quando i tifosi si sarebbero aspettati una Sampdoria psicologicamente avvantaggiata e quindi arrembante, la montagna ha partorito soltanto il gol di Ramirez al 90°. Poco, troppo poco per una squadra che doveva vincere ad ogni costo. Tanti, anzi, troppi i traversoni dalle fasce, quasi sempre sbagliati e mai capitalizzati da un centravanti di ruolo. Quagliarella è in difficoltà, dopo avere diviso il peso del reparto con gente come Muriel, Schick, Zapata, adesso si trova a convivere con partner di livello inferiore. E lui, da solo, alle soglie dei 38 anni non può e non riesce a fare la differenza. Per fortuna della Sampdoria, quando ormai su Marassi erano apparsi i fantasmi, Ramirez ha acciuffato un pareggio miracoloso grazie alla gol line technology ed è arrivato un punto misero ma che profuma di speranza. A patto di non perdere e magari di vincere lunedì con la Spal. Ma il destino di questo campionato è chiaro: ci sarà da soffrire come matti. I tifosi lo hanno capito e al fischio finale hanno fragorosamente invitato i giocatori a tirare fuori gli attributi. “Se il gol di Ramirez è il segno che il vento per noi è davvero cambiato, lo scopriremo a Ferrara”, ha commentato Ranieri, ancora alla ricerca del primo, fondamentale successo.

210 Commenti

  1. ste75 ha detto:

    chi vive sperando……aiutatemi a capire il cambio leris bertolacci e l’ingresso dall’ inizio di barreto..basito…una partita che dovevi assolutamente vincere xché non mettere dall’ inizio Ramirez o Rigoni? con Bonazzoli e Quagliarella..il nostro capitano è irriconoscibile…campionato da incubo cm l’infame presidente

  2. Martino Imperia ha detto:

    la questione è questa: è durissima.

    il Lecce (che ha un gioco e gioca benissimo) ci ha fatto un culo come le bertucce.

    Per come vedo io il calcio, da una parte c’era una visione di gioco, dall’altra il nulla.

    In tutto questo disimparare a giocare di squadra ci si sono aggiunti 2 aspetti.

    il primo è il terrore, la paura, che ho visto negli occhi di molti giocatori, che non li fa ragionare non appena le cose di mettono male.
    il secondo anche un po’ di sfiga, penso al primo tiro di Bonazzoli al min 3 che poteva indirizzare diversamente la partita, o il tacco di Quagliarella deviato (finita la magia).

    il punto conquistato è buono, nel senso che per me ne meritavamo zero, quindi grasso che cola (seppur rancido).

    il punto è pessimo nel senso che non riesco a vedere dove possiamo fare punti se non li facciamo con una diretta avversaria per la salvezza.

    Paradossalmente forse potremmo fare meno peggio vs Spal dove non ci è richiesto tenere il pallino in mano e magari riusciamo a pungere saltuariamente.

    Nel pochissimo da salvare di stasera dico Bonazzoli, Audero e i cambi Ramirez Rigoni (pure Leris ha provato a spingere un po’ e qui mi attiverò critiche)

    Veramente, veramente male.

    la componente psicologica comunque ci sta distruggendo perché non è possibile essere diventati così inguardabili.

    Credo nella prossima partita rientreranno Berezinsky Murillo Jankto e Gabbiadini (forse Quaglia riposerà)

  3. giorgio48 ha detto:

    Brutta, brutta, brutta. Se la speranza era di vedere finalmente una Samp vincente, siamo proprio messi male. Davvero ora non sarei fiducioso in una salvezza che appare sempre di più un miraggio. Questa è una squadra che andrebbe rinforzata in tutti i reparti perchè dalla difesa all‘attacco questa sera non vedo nessuno che arrivi alla sufficienza. Forse per l‘impegno il solo Bonazzoli merita qualcosa di più degli altri ma l‘errore dopo 3 minuti è stato veramente imperdonabile. I passaggi sbagliati, l‘arrivare sempre dopo gli avversari, quella miriade di cross senza senso e mai un‘azione in velocità sono sinonimo di scarsissima tecnica e scarsissime idee. Lunedi ci attende un altro esame fondamentale prima di dichiarare, nell‘eventualità andasse male, una resa incondizionata. Chissà, la speranza è sempre l‘ultima a morire.

  4. Giorgio ha detto:

    Come la vedo male, fantasmi del passato aleggiano. L’ottimismo scarseggia. La difesa comunque la giri è scarsa. Il centrocampo è fragile. L’attacco sterile. Questo sentenzia il campo. La squadra, come i tifosi, sente le notizie intorno alla società, anche loro leggono i giornali e ascoltano le tv, e questo peggiora ulteriormente l’abbattimento dei calciatori.
    Forse fare una moratoria fino a febbraio sui problemi societari, da parte dei giornalisti, non sarebbe male.

    • Michele G. ha detto:

      Giorgio, permettimi di dissentire. Qui si danno colpe a chi non scende in campo. Forse un tempo i giocatori sentivano l’attaccamento alla maglia; oggigiorno sono veri e propri mercenari. Hai visto in occasione dell’ultima sosta per la nazionale dove e come se la spassavano alcuni nostri “preoccupatissimi” eroi, a prendere il sole su spiagge esotiche? Per favore, i colpevoli siedono a Corte Lambruschini o si allenano a Bogliasco. Bisogna pungolarli, altro che tregua! Hanno ricevuto applausi persino quando ci hanno fatto umiliare in casa, ma ieri sera è cambiato l’atteggiamento dei tifosi, con i sonori fischi indirizzati a quelli che avevano accennato il saluto alla gradinata. Se con le buone non succede niente, vediamo un po’ con le cattive.

  5. Massimiliano ha detto:

    Faccio solo una considerazione tecnica che io non mi spiego.
    Hai giocato col 4-4-2 due partite, hai pareggiato con la Roma e hai fatto una prestazione dignitosa a Bologna, perchè cambiare e fare il rombo con Bertolacci trequartista e Barreto mezz’ala all’esordio stagionale?
    Trovatemi la logica

    • ale ha detto:

      Provare a fare i tre punti almeno in casa con il Lecce

    • Paolo1966 ha detto:

      Premesso che anche io avrei mantenuto il 442, la logica puo’ essere che fin dal’inizio il Mister aveva detto che il modulo nel DNA della squadra era il 4312 e il 442 era solo temporaneo. Probabilmente ha ritenuto fosse arrivato il momento di cambiare, visto che, presumibilmente avremmo giocato una partita piu’ offensiva…
      Poi tra il dire e il fare…

    • Fra Zena ha detto:

      pienamente d’accordo con te. Aggiungo che lasciare fuori Gabbiadini, che almeno un’arma (il tiro) ce l’ha, proprio non l’ho capito

  6. petrino ha detto:

    Ma Rizzoli lo capira’ mai che Massa non puo’ arbitrare le squadre liguri ????
    Ramirez e Rigoni debbono giocare sempre per tentare almeno di dare qualche palla giocabile a Quaglia. Sono gli unici con un tasso tecnico sopra la sufficienza.
    Ma chi li fa i gol altrimenti ???
    Comunque abbiamo dei giocatori pavidi, dei coda tra le gambe, inadatti alla serie A e i risultatili sono sotto gli occhi.

    Dopo 3 partite ranieri avra’ capito chi puo’ giocare e chi invece e’ da panchina.!!!!
    Come si puo’ riproporre leris ,?? .

    Perlomeno alla fine della partita la Sud gli ha indicato gli spogliatoi a questa truppa di smidollati. e nullafacenti.

    • belmondo' ha detto:

      fammi capire in quale modo l’arbitro ha inciso negativamente sulla partita della samp

    • Faso ha detto:

      Che Massa non debba arbitrare squadre liguri dovrebbe essere la regola, ciò che mi stupisce è come possa arbitrare in serie A vista l’incapacità ripetutamente manifestata nel corso degli anni aldilà della territorialità delle squadre

  7. Dino Ravera ha detto:

    Sono molto deluso ma principalmente dal ns.capitano che sarà fuori forma ma ha un atteggiamento palesemente MENEFREGHISTA .Io credo che un capitano in questa situazione allucinante abbia il dovere di dare la carica dando l’esempio ai compagni di squadra.anche rincorrendo umilmente gli avversari..La sua prestazione mi ha fatto male e voglio dirgli di riguardarsi la partita sono sicuro che proverà vergogna..

  8. Claudio ha detto:

    riprendo una frase detta dal presidente del Bologna lo scorso anno, dopo un Bologna-Frosinone-0-3 “abbiamo fatto pietà”……
    si, abbiamo fatto pietà, sono più di due mesi che stiamo facendo pietà.
    dopo l’avvio traumatico di campionato, dissi che avevamo due jolly da giocarci, il cambio di allenatore e un ipotetico mercato di gennaio (ahahah).
    a quanto pare, le pochissime certezze che avevamo con Di Francesco stanno andando a zoccole con il baillame che sta mettendo in circolo Ranieri e la confusione ormai è totale.
    stiamo riesumando dai sarcofaghi ex giocatori che non conoscevano il campo da oltre un anno, bertolacci, barreto, leris, ogni partita un avvicendamento di 3-4 giocatori messi in campo tirando i dadi, qualche altro fantasma che si aggira sul prato verde, vedi quaglia e murillo, dopo 10 giornate siamo in piena fase di esperimenti e non abbiamo la minima idea di una parvenza di gioco del calcio, il tutto condito da una dose impalpabile di grinta e orgoglio.
    la cosa più triste è che con un girone e mezzo ancora da disputare, 28 partite 28, il nostro destino appare già inevitabilmente segnato.
    abbiamo fatto pietà, se lo ricordino le merde indegne che indossano la nostra maglia

    • Michele G. ha detto:

      Noi abbiamo cercato di riesumare le mummie da te citate, mentre dall’altra parte un paracarro come Lapadula, scartato persino dai piccioni, sembrava Messi da tanto andava più forte dei nostri!, irridendo la difesa con un uno-due coronato dal gol, senza che nessuno si risvegliasse dal torpore in cui giace da tempo. E che dire del 38enne Palacio Domenica scorsa? Delle due l’una: o si sono bombati alla grande, o sono i nostri talmente scarsi da farli apparire dei fenomeni!

  9. Nyc ha detto:

    E dura, vediamo a Ferrara ma manca tutto gioco, corsa , velocità non vedo razionalmente come questa squadra possa farcela, ma il calcio spesso e irrazionale, va panchinato Quagliarella assolutamente e deve giocare sempre Gabbiadini.

  10. MatteoB ha detto:

    Mi dispiace, m per quanto visto il Lecce meritava i tre punti. Se nn fossero rimasti in 10 lo avrebbe anche ottenuti. Io mi chiedo come questa squadra, senza un modulo, senza 11 titolari e senza idee, possa sperare, nn dico di salvarsi, ma di vincere una partita che sia una. Come si fa a pensare di vincere a Ferrara? La Spal gioca a calcio, magari con interpreti di qualità mediocre, ma gioca. Noi, che nn abbiamo certo cr7 in rosa, invece vaghiamo per il campo e a conti fatti nn riusciamo a fare un tiro in porta che sia conclusione di un’azione manovrato. Si salvi chi può.

  11. Marco B. ha detto:

    VIA IL PAGLIACCIO ROMANO DA GENOVA !!!!

  12. Marco62 ha detto:

    Non so se il vento è cambiato , lo spero, ma Ranieri ieri ci ha messo del suo, Barreto rispolverato e bocciato dopo 45 min., giochi con il rombo e non metti il trequartista , devi vincere e metti Leris ( a proposito ma che giocatore è a che titolo di comprano questi bidoni) invece di Gabbiadini unico elemento che segna, insomma un po’ di confusione regna. Speriamo trovi l quadra presto perché finché la classifica è corta e restiamo agrappati abbiamo speranze , dopo è finita . Che dire non so erano tre partite x la svolta ed invece nulla , ne gioco ne punti , poco impegno, nulla di positivo eppure siamo ancora in gioco , speriamo in gennaio in un buon difensore ed un attaccante perché Fabio adesso è impresentabile.

  13. Lupo83 ha detto:

    Stasera abbiamo evitato l’ennesima figuraccia di un campionato inaudito. Ma domani come fanno a non vergognarsi a ricevere lo stipendio? Ah comunque per chi non lo avesse ancora inteso: tempo un paio di gare del genere e Ranieri sbatterá in panchina Quagliarella.
    Per la gioia dei complottisti che, seguaci di Tafazzi, si riempiranno le mani di sale per accarezzarsi le ferite…
    E nel mentre osserveremo lo scempio romanesco compiersi, giornata dopo giornata.
    Parliamoci chiaro: crediamo davvero di salvarci con questa società e questa rosa?
    È terribile ammetterlo ma siamo meritatamente ultimi.

  14. Fra Zena ha detto:

    Partita giocata peggio di tutta la stagione
    Prendiamoci il punticino che ci fa restare aggrappati al treno, ma la sensazione è che la sentenza sia solo rimandata

  15. Xvlad ha detto:

    Dopo ieri sera ne ho proprio la certezza: siamo morti dentro.
    Anche Ranieri mi sembra in confusione (scelte di formazione “spiazzanti”),ma comunque in linea con una società allo sbando.
    Ieri sera non sono arrivati i tre punti perché il “Lecce è una squadra in forma”. Resta il fatto che ogni domenica tiriamo fuori una scusa per giustificare le sconfitta e mai come ora la frase Kennedy è di attualità (Gli uomini vincenti trovano sempre una strada… i perdenti una scusa). Lo so già, con la Spal perderemo. E sarà colpa del campo bagnato oppure del tasso di umidità sopra il 70%.

  16. Altz ha detto:

    Ranieri avrebbe dovuto ammettere che sono stati persi due punti per strada. Contro una diretta concorrente, in casa davanti ai propri tifosi. Dopo i proclami in settimana il pareggio ora diventa un segno del vento che è cambiato?
    Io non ho più parole, non ho nemmeno più la forza di seguirla in campo questa Sampdoria così disastrata, così terribilmente sfigata. Così brutta, povera, così terribilmente ultima in classifica con cinque punti.
    Poi vedo segnare il Cholito Simeone con la maglia del Cagliari e mi chiedo come sia potuto accadere che un giocatore annunciato in mattinata abbia poi preso la via della Sardegna nel pomeriggio. Sarebbe forse bastato lui, uno come lui, per sostenere il nostro asfittico attacco. Io dopo il Lecce, se ancora aveva qualche speranza, ho perso completamente ogni sogno di risalita. E ho paura di cosa potrà accadere a Ferrara contro una Spal che gioca molto meglio di noi e può contare su un gran pubblico. Ho paura e basta. Ora come ora non posso provare nient’altro.

    • Piero ha detto:

      Dopo queste 10 partite di “non calcio” credo che la paventata Serie B sia il male minore che possiamo aspettarci. E mi spiego: è evidente che , con questo andazzo, al prossimo mercato estivo tutta la rosa della squadra sarà svalutata e quindi le “plus-valenze” tanto care al Viperetta saranno un’otupia; conseguentemente, con quali risorse si dovrà ottemperare agli obblighi di riscatto dei “campioni” acquistati nell’ultimo mercato estivo?. RICORDATE LA FINE DEL PALERMO CALCIO?

    • gian66 ha detto:

      Comprendo il tuo scoramento, ma vedrai che ci saranno almeno 6 squadre dietro a fine campionato.Ricordati che le somme si tirano alla fine.Dietro ciò che sta accadendo c’è un perché e lo capirai a fine stagione.Fidati, quest’anno sarà una salvezza comunque sofferta e dal prossimo campionato una programmazione diversa.Un abbraccio e sii un poco più ottimista.Piu’ buia é la notte più vicino è il giorno.

  17. Edoardo ha detto:

    Io dico che matematicamente la salvezza è ancora possibile, ma se la vera Samp è quella di ieri sera andiamo in B sparati come dei treni, non aggiungo altro perché mi sta passando proprio la voglia…

  18. Michele G. ha detto:

    Sulla partita faccio fatica a commentare, tanto è stata l’imbarazzante pochezza di quegli ectoplasmi scesi in campo con la nostra maglia. L’unica eccezione posso farla per esprimere il mio stupore per l’impiego di Leris, che è riuscito a buttare via i primi palloni che ha toccato in maniera ridicola. Penso che neanche un allenatore alla canna del gas lo avrebbe schierato (era riserva nel Chievo retrocesso) ed invece Ranieri, che stimavo come persona intelligente, lo ha incredibilmente mandato in campo! Assurdo!
    Comunque, a parte le considerazioni di cui sopra, ho potuto constatare che dopo anni i tifosi si sono decisi a fischiare la squadra che ha provato ad andare sotto la gradinata a fine partita. Questo sonoro dissenso penso che suoni di monito non solo ai giocatori (il bonus sopportazione è esaurito), ma soprattutto a Ferrero, che dovrebbe aver capito che ad insistere nella sua posizione e pensando che tanto quelli applaudono comunque, anzi, li vado pure a sfottere, rischia di bruciarsi sul serio! La gente non ne può più di lui ed ha iniziato a farglielo capire. Questa, almeno, è la mia interpretazione di quanto avvenuto a fine partita.
    Personalmente, è tanto l’avvilimento che non riesco neanche più ad incazzarmi. Provo un dolore sordo a vedere come ci siamo ridotti. Solo tanto avvilimento. E non riesco a pensare a come se ne possa uscire o a fare piani salvezza, come mi era sempre capitato quando eravamo in difficoltà. Mah! Non so più cosa pensare.

  19. Massimo Pittaluga ha detto:

    concordo di buono c’è il punto e c’è non aver fatto scappare via il lecce in classifica che fortunatamente vede ancora tante squadre in 5 punti da noi che non sono pochi ma neppure troppi se si riuscirà a mettere assieme 3 punti qualche volta nelle prossime partite. ieri per come si era messa al 45 possibile 0 2 ed espulsione all’ 1 1 al 90 esimo che dire bene così. male il gioco che non c’è e non ci può essere con i continui cambi di modulo e giocatori e non ne faccio una colpa a ranieri che cerca di trovare una quadra. credo che la samp non possa prescindere però da alcuni giocatori che malgrado non siano fenomeni sono però almeno di categoria e tra questi gol a parte Ramirez (a volte discontinuo ma pesante quando c’è) ekdal audero e spero quando rietra linetti. davanti a mio avviso comprendo ranieri che non leva Quagliarella per motivi di spogliatoio e carisma ma corre poco e niente e questa squadra non se lo può permettere ora mentre gli altri intorno si sfiancano vedi bonazzoli che maurizio avrà poca qualità (per me ne ha invece sia a livello fisico che tecnico e non mi sembra per nulla un fornaroli visto che lo trovi a destra a sinistra al centro) non può essere certo oggi la soluzione ma un ragazzo di 22 anni con buone qualità si che ha bisogno di tempo in una squadra tranquilla. lo trovo migliorato rispetto a un paio di anni fa e sinceramente ha si sbagliato diciamo all’inizio ma si è procurato occasioni corso recuperato pressato partita più che sufficiente e in un altro contesto si parlerebbe di un 22 enne che sta crescendo. certo se deve essere lui la soluzione che dire non lo è ma un aiuto si. il centravanti di riserva lo può essere se ce ne fosse uno titolare a farlo crescere. non voglio dare la croce addosso al capitano che ci ha salvati con caterve di gol lo scorso anno perché senza i suoi gol altro che metà classifica e in tanti qui si scriveva che quando fosse calato lui davanti c’era poco ma oggi se guardiamo i fatto gabbiadini coi suoi limiti sta dando di più idem bonazzoli poi per carità fa bene ranieri a tenere dentro quaglia sperando si sblocchi e per dare un riferimento ai compagni. vedo in questo disastro di 10 partite una speranza però. se con il poco o nulla tirato fuori dalla squadra siamo ancora a -3 dalla salvezza direi che c’è speranza perché ieri il lecce giocava da squadra bene ma sta dando il 100% e a mio avviso la samp il 50%. se il mr trova una quadra la partita sul campo tra mille sofferenze è aperta ma urge ora una vittoria. se una squadra senza gioco e tanta confusione viene registrata con dei giocatori di livello ben superiore a quelli del lecce (prendiamoli uno a uno e si vede che c’è più materiale) e a gennaio si da al mr almeno un attaccante ce la possiamo fare lottando. sul resto che dire mi riaggancio alla polemica dei pro o contro ferrero. mi sembra che noi tifosi si sia chiaramente e per l’ennesima volta dimostrato dove stiamo e con chi stiamo. non i 100 1000 dei social ma la massa vera della tifoseria oppure i cori e le contestazioni di ieri non lo sono e uno striscione messo anni fa da 100 persone si? su dove e con chi sia schierata la tifoseria della sampdoria mi sembra evidente da tempo. non mi sembra ci siano contestazioni di parte della tifoseria allo stadio verso chi contesta ferrero e non mi sembra lo contesti una minoranza altrimenti raccontiamo un altra storia che non è quello che sta accadendo

    • ale ha detto:

      Esatto è proprio così si racconta una storia che non sta accadendo. Come quando si racconta che una feroce contestazione costrinse i Garrone/Mondini all’infamata.
      Si conta sul fatto che se una bugia la ripeto due milioni di volte poi la gente inizia a crederci.
      E’ strumentale agli interessi di qualcuno e non succede solo nella ns vicenda ma a tutti i livelli in Italia e all’estero.

      Certo questa è veramente spudorata, soprattutto parlando con noi tifosi, i diretti interessati, testimoni oculari di tutto ciò che realmente è accaduto.

      Gli unici, con Gianluca, in tutta questa vicenda che, secondo me, ne escono dignitosamente

      Forza Doria Sempre

    • giorgio48 ha detto:

      Molte delle tue riflessoni sono condivisibili, altre molto meno. Per esempio, sostenere che il valore tecnico dei nostri giocatori sia “ben superiore” a quello di salentini mi sembra molto molto azzardato. Certo, il Quagliarella di ieri (intendendo “ieri” come gli anni purtroppo trascorsi) era nettamente superiore a Lapadula o a Babacar, Audero è sicuramente superiore a Gabriel, Gabbiadini ha qualche colpo che lo fa sembrare ogni tanto un gran giocatore e un Ramurez in giornata può rivelarsi l’arma vincente ma oltre quest valutazioni non andrei. Murru non vale Tabanelli, Ekdal e Panagiotis si equivalgono, i nostri due centrali potrebbero essere oneste riserve e non altro e Vieirà non vale Petriccione (a mio parere uno dei migliori mediani della serie A). La speranza è che torni Linetty (di cui non possiamo fare a meno) e che Maroni si riveli una scommessa vinta. Tutto il resto è…..noia. Rigoni ha fallito in ogni squadra, Bonazzoli dimostra grande imegno ma tecnicamente è su livelli di serie B, Leris era riserva nel Chievo retrocesso (!), De Paoli potrebbe essere un buon quinto di destra in una difesa a 3 ma non sarà mai un terzino a 4 e Bertolacci è così indispensabile da finire …… svincolato. Purtoppo, a tutto questo dobbiamo aggiungere che siamo senza gioco da quado Sinisa ci ha abbandonato e l’unico schema che abbiamo potuto “ammirare” in questi ultimi anni è il famoso “imbuto centrale” di Giampaolo fatto di squadra corta e monocorde illuminata solo da lampi sporadici delle punte (da Muriel a Zapata) che con Quagliarella costituivano il vero patrimonio della Samp. supportato da Skriniar e Torreira. Siamo scarsissimi e tatticamente inesistenti, giochiamo (eufemismo !!) il peggior calcio mai visto : undici giocatori ma non una squadra.

  20. Luigi ha detto:

    Di buono ce’ che il Lecce non ha vinto???? Basta ripetere all’infinito la Samp deve tirare fuori gli attributi quando mai nella sua storia lo ha fatto? Siamo una società anomala del mondo del calcio siamo quelli che diamo soldi al Milan per prendere Cassano siamo quelli che partecipiamo ad una champion con dei ravatti siamo quelli che dopo un’anno di trattative d’acquisto non ci comprano e siamo ultimi. Sappiamo tutti che sarà serie B basta salame davanti agli occhi dopodiché cosa succederà? Forse lo sappiamo bene Maurizio ma speriamo che ciò non accada

  21. Maraschi ha detto:

    Meno male che hanno espulso uno del Lecce così abbiamo potuto giocare 10 contro 10 (Quagliarella non pervenuto).
    Spero che se accorga anche Ranieri e non lo metta in campo a Ferrara.

    • Edoardo ha detto:

      Di giocatori in scadenza (come ad esempio Quagliarella) che abbiano fatto delle stagioni memorabili così a naso io non me ne ricordo e poi suvvia un vero centravanti di peso bisognava comprarlo, davanti ci vuole qualcuno che sfondi e che si faccia valere nel gioco aereo, siamo in serie A e non nel campionato spagnolo o in quello brasiliano…

  22. andreap ha detto:

    maurizio,

    il gol a freddo ci ha tagliato le gambe..ha reso ancora più difficile tutto il resto: le gambe tremavano ed i giocatori avevano paura, era evidente.
    il lecce è squadra, giocatori scarsi ma squadra: corsa e grinta..quello che manca a noi.
    il nostro problema è quel rimpallo, quell’8 minuto..poi nel primo tempo, di riffa e di raffa, il migliore in campo è stato gabriel: 3 parate che hanno mantenuto la partita a favore del lecce.
    la samp è messa lì in campo, si cerca ancora l’intesa e le distanze come dovrebbero fare ad agosto..nel secondo tempo si è trovata 11 difensori davanti e nessuna via di passaggio disponibile: manovra rallentata e gioco sugli esterni= cross a vuoto.
    il problema è che la rosa è un’accozzaglia di giocatori, messi insieme senza una logica e si vede sul campo.
    bene il gol, bene averci creduto fino alla fine..ma così è difficile, molto difficile.

  23. aldo "io speriamo che me la cavo ha detto:

    effettivamente fa sorridere che vengano crampi alle gambe a giovani poco più che ventenni ….sani e curati… che passeggiano per il campo….sono riusciti a pareggiare al 92°contro una squadra in dieci da più di un quarto d’ora….ma nessuno se n’era accorto….che ci farà compagnia nella discesa….dire vergognosi pare riduttivo…

  24. luca ha detto:

    è uno strazio la Samp (in tutti i suoi componenti) inutile far finta di sperare !!!!

  25. Paolo ha detto:

    Sinceramente non vedo come si possa evitare la B.

  26. gian66 ha detto:

    Un punto lo si conterà.A gennaio arriverà un attaccante e un difensore per raggiungere la salvezza.Domenica saranno 3 punti certi a Ferrara.Buo a festa a tutti.Gian Luigi

  27. gian66 ha detto:

    La Samp gioca male, manca tutto, c’è sfortuna in tutto.Le altre lottano, corrono, hanno sprimt.Eppure sono avanti di pochi punti.Occorre solo aspettare.Tra 5 domeniche ne riparleremo.Adesso parto e tra un mese già la situazione sarà capovolta.A rileggerci Gian Luigi

    • Michele G. ha detto:

      Gian66, fai mica Jetta di secondo nome? 😉 Vedo nelle tue parole lo stesso, ehm!, come posso dire? “entusiasmo” che lo contraddistingue qui nel blog.

      • gian66 ha detto:

        hi hi.io vivo nell’ottica che se una persona riesce a guarire di una malattia che dicevano incurabile, figurati se non vedo rosa dove comunque dietro ad un problema sportivo c’è una rete sotto per sorreggerti.io non ho la verità in tasca perché non dipende da me ma ti invito a non guardare il problema adesso ma andare oltre.non é finita adesso, ci sono 7 mesi di passaggio….il silenzio aiuta

  28. robmerl ha detto:

    pugnaci ma disordinati e confusi(e anche lenti). I cross si fanno da fondo campo e non dalla mediana

    • Michele G. ha detto:

      Rob, penso che tu abbia detto una cosa molto giusta, un aspetto tecnico che ha la sua importanza. Un cross dalla mediana ti costringe a girarti verso la fonte del passaggio per capire se e come potrai impattare la palla; dal fondo puoi andare incontro alla palla faccia alla porta.

    • Edoardo ha detto:

      Cross precisi da fondo campo è da anni che non ne facciamo più e comunque in mezzo ci vorrebbe un’ariete forte di testa, avevamo Zapata, ma si sa il riscatto costava troppo e poi non era congeniale agli schemi del Maestro di Bellinzona, invece Jankto, Rigoni, Gabbiadini, Bonazzoli e Caprari loro sì che sono dei veri bomber, complimenti a Osti e Pecini…

  29. Franco ha detto:

    Si può solo dire : FORZA SAMP !!. Nonostante tutto. Secondo me si e’ visto una Squadra in leggera ripresa. Ma anche il Lecce dimostra che tutte le neopromosse hanno le loro carte da giocarsi per la salvezza. Come già si sapeva. Certo che il morale incide tanto, ieri si sono visti Calciatori non molto conosciuti che sembravano dei veterani. Alla fine nella Samp, Ramirez o Rigoni devono trovare il modo di giocare, perché sono gli unici con un pizzico di classe in più. Per me anche Ranieri deve crederci e dargli fiducia. Bonazzoli si impegna, ma purtroppo non incide. Ovviamente e’ un problema molto serio non avere un attaccante che segni. E’ un mistero il fatto che la Società non sia intervenuta durante il mercato. Senza attacco la salvezza è impossibile. Purtroppo. Cordiali Saluti

  30. Alup ha detto:

    Purtroppo la rosa è quella che è e sappiamo chi dobbiamo ringraziare , a centrocampo si sente assenza di Linetty e di Maroni ,
    ieri ha sbagliato anche Ranieri inserendo Barreto e non inserendo Ramirez subito in una partita che era da vincere a tutti i costi mancano gli attributi a questa squadra troppo compassata con troppi cross inutili che fanno solo fare bella figura alla difesa avversaria. Ferrara altra partita che non si può perdere ma mi sembra che manchi fiducia e gioco alla squadra sperando di recuperare gli infortunati, Osti incompetente vista la rosa

  31. David Rizzi ha detto:

    Ciao Maurizio, partita imbarazzante sotto tanti punti di vista, come dici tu si salva il fatto che il Lecce ha fatto solo 1 punto e resta abbastanza vicino e forse salverei la “pressione” finale, confusa e qualitativamemte scarsa, ma che almeno dimostra un minimo di voglia di recuperare il risultato.
    Centrali di difesa improponibili, centrocampo tecnicamemte poverissimo mancon un barreto in forma forse potrebbe essere il reparto meno peggio, concordo nel rimettere il trequartista (da capire chi far giocare vista la pochezza) e attacco sterilissimo….ok la buona volonta di Bonazzoli ma il ragazzo può fare gol solo al campetto…

  32. Fabrizio ha detto:

    Analisi perfetta Maurizio, resta soltanto da dire che: questa squadra è morta dentro! Nn lotta con cattiveria! Uso un eufemismo ma purtroppo questa squadra è retrocessa il giorno in cui si è materializzato il mancato passaggio di proprietà dal pregiudicato al Gruppo Vialli! Che tristezza già in B prima del derby di andata!

    • Matte Genovese ha detto:

      Febbri, è ovvio che ora come ora siamo sottoterra, il morale è piu giu delle fondamenta di casa, ma il campionato è lungo e la classifica è corta, voglio essere un pokino ottimista (nonfa parte del mio carattere ) perche credo , forse che sia meglio partire malissimo che magari avere una lunga crisi nel girone di ritorno, è chiaro come l aria che a gennaio bisogna intervenire pesantemente sul mercato se si vuole rimanere in serie A ferrero ( merda ) permettendo, quello che mi preoccupa di piu è l assenza totale di cattiveria agonistica e di voglia di giocare. Ranieri anche lui mi pare in confusione totale , Se giochiamo cosi nel derby ( visto il genoa di ieri) ci fanno neri….. Vorrei solo vedere uno striscione nella sud a caratteri cubitali con scritto FERRERO VATTENE. Per il resto sono quasi sempre d accordo con te.

  33. Marco ha detto:

    Buongiorno Sig. Michieli,
    la partita di ieri è sotto gli occhi di tutti ed ha dimostrato ancora una volta gli evidenti limiti di questa squadra.
    Ritengo, tuttavia, che il punto di ieri vada visto come positivo se si considera che la Samdoria attuale è una sqaudra che al massimo può sperare di salvarsi ed allora anche prestazioni come quella di ieir non sono da buttare.
    Io l’impegno l’ ho visto, le occasioni sono state create almeno tre limpide.
    Ecco se si ragiona partendo dal fatto che la Sampdoria quest’anno può valere un Brescia, un Lecce, una Spal e ci metto anche l’Udienese forse il bicchiere lo si potrebbe vedere anche mezzo pieno.
    Ci sarà da patire fino all’ultima giornata e sicuramente si tornerà a soffrire come da decenni non ci capitava .
    Ovvio che questo mio piccolo ottimismo poi viene ampiamente surclassato dalla situazione societaria per la quale purtroppo non vedo via d’uscita ed è questo il problema più grave ben maggiore dell’attuale pochezza tecnica della squadra.

  34. francesq ha detto:

    La sensazione è sempre quella che manchi poco per ripartire…

    Brutti? Si. Grammi? Eccome. Guariti? Nemmeno per sogno.

    Ma se l’uncinata del Gabbia a Bologna fosse finita dentro invece che sul palo.. Se Bonazzoli l’avesse buttata dentro al 2′ col Lecce… Mah, bisogna anche dire che non siamo particolarmente fortunati. Abbiamo bisogno che ‘sta maledetta palla entri e che – quindi – ci sia una scossa di entusiasmo. Perché quando non vinci, poi tremano le gambe. E si liquefano, addirittura, le gambe quando non vinci e sei ultimo.

    Tanta frenesia. Tanti tiri affrettati, o cross buttati. Tutto sintomo di una certa ansia. Ma anche della smania di reagire.

    Ieri perdere sarebbe stato troppo, contro un bel Lecce, organizzato e bravissimo a ripartire. Ma che comunque abbiamo fatto vacillare in determinati momenti della partita, riacchiappando il pari con il cuore.

    Prendo il positivo. Aspetto. Secondo me siamo su una buona strada. O perlomeno su una strada migliore.

    Poi, ovvio, siamo ultimi. Un motivo ci sarà.

    • Fra Zena ha detto:

      …parlare di sfortuna con il Lecce che prende una traversa sullo 0-1 e Ferrari che respinge ad un centimetro dal braccio mi pare davvero esagerato. Per non parlare dell’espulsione loro, affrettata, nel secondo tempo. Non so dove trovi l’ottimismo per pensare che siamo su una buona strada, a me sembra che siamo sulla strada del precipizio. Ieri è stata una partita giocata in un modo demenziale, altro che episodi. Mille passi indietro rispetto a Bologna

      • Francesq ha detto:

        Ho parlato “anche” di sfortuna. Non di sfortuna. Differenza abissale.

        Opinioni.

        Resta a sbatterti la padella sulle gonadi. Tanto in B ci vai lo stesso.

        Inutile disperarsi, meglio vedere i lati positivi, pochi che siano.

        Opinioni, appunto.

        P.s. Al netto delle opinioni, la Samp ha avuto tante occasioni. Vorrei solo che per una volta passassimo in vantaggio. Così, per curiosità mia.

  35. Daniele ha detto:

    A mio avviso Ranieri ci ha messo del suo perchè tenere fuori contemporaneamente Rigoni, Ramirez, Gabbiadini e Caprari è un’assurdità.
    A mio avviso sarebbe bene non spremere Quagliarella del tutto, specialmente perchè ora come ora è “uno in meno”, magari giocarselo come carta nel secondo tempo. Ramirez o Caprari in campo sempre, e anche almeno uno fra Rigoni e Gabbiadini. Insisterei col 4312 che i giocatori conoscono.
    Unica nota lieta della stagione per ora Vieira, veramente prezioso

    • francesq ha detto:

      Io non mi sono trovato d’accordo su una mossa in particolare: Leris invece di Caprari come ala sinistra.

      Secondo me Caprari Ramirez Rigoni dietro a Quaglia (o Bonazzoli) non sarebbe poi così uno schifo come adesso ci viene da pensare.

      Non mi ha esaltato il rombo, ho trovato più stabile il 442 o 4411 (4231 quando attacchi). Il Lecce, il rombo, l’ha fatto meglio. Quando abbiamo messo le due ali han preso il rosso e sofferto. Secondo me non per caso.

  36. Heisenberg ha detto:

    partita gravemente compromessa dalle scelte dell’allenatore che le ha palesemente sbagliate tutte: modulo interpreti atteggiamento. non contento di vedere la squadra giocare in 10 ha ben pensato di provarci in 9 schierando anche Barreto. chi voleva il ritorno al giampaolismo è stato servito: della tattica dellineffabile vate di Giulianova si sono viste in primis le classiche praterie sulle fasce. al settantesimo er fettina si ě svegliato dalla pennichella e ha messo in campo gli unici due giocatori che hanno almeno i piedi da calciatore. la sorte ha fatto il resto. Lunedi Ramirez e rigoni subito. e speriamo bene.

    • Zaccotenay ha detto:

      Finalmente qualcuno che capisce di calcio, è 10 partite che giochiamo in 10 ieri in 8 anche bertolacci scusatemi non l’ho ancora digerito, barreto ormai è a quota 100.basta

  37. Matteo ha detto:

    Con il cuore, voglio sperare che il goal di Ramirez possa avere lo stesso significato di quello che segnò, sempre nel recupero, Bruno Fernandez qualche anno fa contro il Palermo (anche allora 1 a 1).
    Con la testa, è evidente che la situazione sia diversa da allora, che ci siano un mare di problemi da risolvere e di colpe da attribuire.
    Mi voglio però fermare al cuore perché sono convinto che, in questo particolare momento, sia più utile avere un ambiente per quanto possibile positivo e coeso per l’obiettivo salvezza, rispetto ad altre pur importanti questioni quali quelle di natura tecnica.

    • Faso ha detto:

      Bravo Matteo, al cuore non si comanda e l’analogia con il goal di B.Fernandes che salvò il c..o a Giampaolo speriamo sia di buon auspicio.
      Io auspicavo tre punti ieri e almeno un pareggio a Ferrara per iniziare il ns campionato, ora ne servono tre lunedì sera… non so come visto lo stato penoso in cui versa la squadra, ma devono arrivare !!!

  38. Francesco ha detto:

    Ciao Maurizio,
    Per quanto riguarda il campo mi sembra che pur in maniera confusionaria ci abbiamo provato… purtroppo i limiti ci sono e si vedono… Anche se continuo a pensare che Bertolacci Ekdal Linetty
    Ramirez
    Quagliarella + 1 (Rigoni o maroni se rientra??)
    Non sia malissimo..
    De Paoli terzino destro
    Va cercato un centrale difensivo e una punta vera (alla inglese…)

    Capitolo societario anche se ormai è più il male che mi provoca che altro.. senza voler dire che è colpa della stampa ovviamente, ma ho un dubbio… secondo te conoscendo quell’1% di follia dell’innominabile, forse non era meglio non continuare a darla per fatta questa cessione? È vero che lui è stato il primo a farsi pubblicità a riguardo ma non vorrei che questo continuo dire che era obbligato sia stata poi vista come una sfida e che possa aver contribuito a fargli pensare di resistere… è un pensiero che ovviamente può essere errato ma forse in silenzio avrebbe venduto senza sentirsi “obbligato” da tutto e tutti…

    Un saluto a tutti

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      per me semplicemente ferrero voleva e vuole più soldi per sistemare la sua situazione extra sampdoria, problema suo e non degli acquirenti, problema che Garrone in parte ha provato a colmare e a mio parere (ma sbaglierò sicuro) sperava in un integrazione ulteriore del suo benefattore dal 2014 (già perché la samp da allora alla scorsa stagione è andata avanti coi soldi e garanzie di garrone). chiusi i rubinetti benvenuti nel mondo di ferrero che fa quello ha fatto sempre……il mio timore è che a questo punto anche tornasse indietro gli americani non se la prenderebbero neppure alle condizioni dettate da loro con integrazione di garrone. garrone è l’unico oggi che potrebbe salvare la samp ma gli costerebbe molto e temo anche che si sia scocciato del voltafaccia evidente che ferrero ha fatto (tutti consapevoli pure ferrero che da solo avanti non va altrimenti vuol proprio dire non saper contare). ha provato il grande bluff ed è rimasto col cerino in mano. purtroppo c’è rimasta tutta la samp col cerino con squadra e società allo sbando e tifoseria tutti noi basiti e impotenti. credo anche che oltre a contestare palesemente non si possa fare anzi non si debba fare. se il personaggio vuole spolpare l’osso lo farà venderà a gennaio audero reintergrà viviano a zero etc.….oppure se proverà a salvare la squadra venderà audero e comprerà il centravanti reintegrando viviano. a mio avviso comunque tutto passa da lui che se ne va per tempo altrimenti prepariamoci a peggio della serie B.

  39. Rapallin 92 ha detto:

    Ferrero deve cedere prima che sia troppo tardi! I tifosi organizzati devono fare qualcosa, organizzare manifestazioni pagine sui quotidiani. Vogliamo assistere impassibili alla fine della Sampdoria? ?

    • Delta 33 ha detto:

      Deve vedere A CHI adesso? E noi cosa dobbiamo fare, telefonare agli americani e dire loro che il MF della Samp accetta qualsiasi offerta? Ma di cosa parliamo… Maurizio ha detto più volte che MF è rimasto col cerino (anzi, con la corda spezzata) in mano e inizia ad avere timori. Doveva pensarci prima, come doveva pensarci st’estate a fare un mercato dignitoso: Praet sostituto da Léris (improponibile), Andersen da Murillo (non si pensava potesse deludere così), Defrel da nessuno, Maroni trequartista con un allenatore come DiFra che non lo prevede… In tutto questo una società persa in se stessa.

  40. Sestri levante ha detto:

    Ferrero te ne devi andare, sei la nostra rovina

  41. Varese ligure ha detto:

    Ferrero ci sta facendo morire dentro ce ne stiamo accorgendo?
    Possibile che tutti stiano a guardare? Perché non dice qualcosa anche il sindaco (che stimo) la Samp sta andando verso un fallimento non solo verso la retrocessione, lo si capisce?

  42. solosamp1946 ha detto:

    cercherò di dare un giudizio chiudendo gli occhi e non pensando alla classifica . Parto da una premessa banale ma reale , la diatriba societaria ha sicuramente inciso sul campo e continua a farlo perchè , almeno vista da fuori , mi sembra che la squadra sia abbandonata a se stessa in quanto mi pare di vedere una società senza una presenza fissa “sul campo” , un presidente ormai che sembra un corpo estraneo rispetto alla Sampdoria e i suoi collaboratori. Detto questo , ieri ho visto una squadra in grande difficoltà mentale , sbagliamo interventi banali e passaggi semplicissimi e nello stesso tempo , a sprazzi , riusciamo a fare cose anche buone ma che purtroppo non si concretizzano per la mancanza di un vero centravanti (ieri non sò quanti cross abbiamo fatto ma sono stati parecchi e non c’ era mai nessuno a darci). Il punto , per come si era messa la situazione è tanta roba a livello mentale , ma di classifica poco cambia , a meno che non si vada a vincere lunedì a Ferrara , ma non sarà semplice. La rosa , a mio avviso , per quanto indebolita rispetto alla passata stagione ha dei valori tecnici superiori a lecce spal udinese verona brescia genoa , ma a differenza loro ci manca la cattiveria necessaria a lottare per non retrocedere e questo è il vero problema di questo momento. Società allenatore giocatori e tifosi devono mettersi in testa questo…da qui alla fine sono 28 finali e solo giocandole con il cuore e la grinta necessaria ci si potrà salvare. Poi a conti fatti , spero che per una volta la tifoseria presenterà , in maniera non dura ma durissima , i conti a chi di dovere (ferrero garrone e gli 11 in campo)

  43. Gino sarzana ha detto:

    Maurizio ma Garrone nel suo “regalarla” a Ferrero non poteva mettere una clausola di salvaguardia della Samp? Cioè io ti regalo un club di A, che tu neanche potresti sognarti di acquisire, facendo ciò ti do una visibilità che a pagarla ti sarebbe costata più del tuo patrimonio, potrò inserire una clausola? Una clausola che ad un determinato prezzo (50 mln?) Posso comunque e in qualsiasi momento riprendermela, possibile che l’abbia “smollata” così, non me ne capacito

    • petrino ha detto:

      le opacita’ di tale accordo sono enormi e ingiustificabili.
      Sapremo mai come sono andate realmente le cose?
      Intanto la Sampdoria ha 4 punti dopo 10 partite.

    • belmondo' ha detto:

      ormai è andata

    • ale ha detto:

      Caro Gino, certo che puoi. Bisogna vedere se vuoi

    • Zaccotenay ha detto:

      È la seconda volta che ranieri sbaglia formazione. Rigoni fuori è una bestemmia, l’unico con un po’ di classe e due piedi. Barreto e Ferrari nn giocherebbero nel Pordenone parliamoci chiaro. Scelte iniziali da fuori di testa,4 difensori 4 mediani difensivi un ragazzino e un cadavere davanti. Ditemi voi chi allo stadio ha pensato alla vittoria. Senza una idea di gioco e purtroppo anche questo allenatore in confusione e ultra difensivo non vedo vie di uscita. Siamo bruttissimi cerchiamo di non perdere invece di cercare di vincere. Se metti in campo una formazione così fai capire all’avversario che sei in panico totale. Manca il coraggio di scelte più azzardate in casa da parte dell’allenatore con i pareggi e senza coraggio non si vince.

    • Edoardo ha detto:

      Infatti anch’io come te Gino non me ne capacito di come un imprenditore di quel livello abbia potuto commettere una simile leggerezza, ma carte alla mano pare che il Viperetta sia a tutti gli effetti il presidente in pectore e quindi ormai la strada mi pare segnata, Parma, Fiorentina e Napoli ahimè insegnano, probabilmente risorgeremo ma ci vorranno dei lustri e comunque il famoso “stile Samp” che ci ha fatto conoscere e apprezzare in tutto il mondo quello ormai ce lo siamo giocato per sempre…

    • ORIETTA ha detto:

      al mondo ci sono persone perspicaci ed altre un po’ meno……

    • Beppe62 ha detto:

      Guarda questa cosa l’ho sempre pensata anch’io e neanch’io riesco a capacitarmene.

    • Delta 33 ha detto:

      Se non ricordo male, l’unica clausola “resa pubblica” che io ricordi era se MF non avesse trovato uno sponsor per la maglia entro un tot, Garrone avrebbe versato un altro milione (nella Samp o a MF) come risarcimento. Ovviamente lo sponsor non si trovò e giocammo qualche partita coi titoli dei film appiccicati sulle maglie

    • francesco ha detto:

      Non sei il solo a non aver capito il regalo a rugantino sei in compagnia di una folta schiera di doriani e forse un giorno Qualcuno si deciderà a spiegarci l’arcano e fino ad allora fuori dalle palle l’nnominato

    • Michele G. ha detto:

      Gino, è la stessa domanda che mi pongo e mi tormenta da quel 12 Giugno del 2014! E anch’io non me ne capacito e sono convinto che Garrone non ci abbia detto tutta la verità in proposito. Non mi convince che si possa cedere gratis un patrimonio di decine di milioni, senza avere alcuna garanzia in cambio (per dipiù’ ad un personaggio con alle spalle una condanna per bancarotta), mentre per accendere un mutuo in banca di qualche decina di migliaia di euro passano ai raggi X la tua famiglia e parenti di ennesimo grado, fino alla quinta generazione a ritroso!

      • gian66 ha detto:

        Bravo, hai capito tutto.se io dovessi salvare la società non lo farei adesso ma aspetterei che il proprietario fosse alla canna del gas…magari preparerei tutta questa scena con 5 anni d’anticipo…

  44. Stefano_1970 ha detto:

    Con i cambi che ha fatto non so quali prospettive avesse in testa il tecnico per ribaltare il risultato. La scarsissima Qualità di Bonazzoli condita da tanto impegno al momento la preferisco all’eccelsa qualità, caparbietà e classe mostrata da Gabbiadini.

  45. Marco ha detto:

    Ciao Maurizio,
    premesso che la colpa di tutto ciò è di quell’omino che abbiamo come proprietario, che ha passsato l’estate a vendere per incassare i bonus ed anzichè pensare a rinforzare la squadra giocava a fare il presidente del Palermo, molte colpe le ha Di Francesco ( e non lo pensavo) che nel giro di 3 mesi è riuscito a fare più danni della grandine: spaccare lo spogliatoio, non capire chi fossero i titolari e chi le riserve, provare tutti i moduli provabili ma soprattutto sbagliare la preparazione atletica(cosa peraltro che gli imputarono anche a Roma); in tutto ciò Ranieri sta cercando di raccogliere i cocci e cercare di assemblare una squadra mal costruita ed ora pure evidentemente impaurita.La sensazione che ho è molto brutta:mi sembra un campionato dove chiunque può fare punti con chiunque,tranne noi…

  46. Carlo46 ha detto:

    mi tengo il bicchiere mezzo pieno e dimentico che il mezzo vuoto è una damigiana.
    Mi tengo il fatto che in tre partite il risultato è stato in bilico sino all’ultimo e dimentico che due erano in casa ed una abbordabile fuori. Mi tengo l’esperienza ed il carisma di un allenatore che stimo e dimentico le follie che ha fatto ieri sera. Mi tengo pure il suo processo di apprendistato ed ambientamento e dimentico che ha fatto giocare due tempi fra Bologna e ieri ad un giocatore (no dai…scherzo) , Leris, che così scarso non ne vedevo dai tempi di Traversa o Marchesetti. Mi tengo l’illusione che Murillo alla fine sia meglio di Ferrari e dimentico che quando gioca lo ammezzerei. Mi tengo persino le perenni illusioni chiamate Gabbiadini e Caprari e dimentico le loro ultime sessantacinque esibizioni penose. Mi tengo il punto e dimentico che non c’è nemmeno un barlume di luce ovunque si guardi il futuro dell’UC Sampdoria. Ferrero uomo di merda vattene.

  47. jan ha detto:

    Io voglio dar ancora fiducia a Ranieri, appena arrivato, squadra in una situazione difficile, sono certo che troverà il bando della matassa per portarci alla salvezza.

    FERRERO PAGLIACCIO VATTENE

  48. Enrico ha detto:

    Situazione grottesca, qualsiasi formazione venga proposta è criticabile, però non dimentichiamo che Ranieri ha preso una squadra profondamente malata e da rianimare per cui va giudicato dopo almeno le stesse partite del predecessore. C’è ancora tanta e troppa confusione ma si vede almeno voglia di rimanere aggrappati alla partita anche se una vero cambiamento non c’è stato. L’ ultima retrocessione ha insegnato che queste partite sono soprattutto da non perdere. Inutile illudersi, si continuera a soffrire sperando di arrivare a gennaio non troppo distanti dalle quartultime.

  49. Martino Imperia ha detto:

    Allora, c’ho dormito su.

    Nella piena consapevolezza della difficoltà nel salvare qualcosa, trovo un po’ di conforto in alcuni dati oggettivi.

    tiri in porta primo tempo:

    1) Bonazzoli al 3o minuto che poteva cambiare la gara
    2) diagonale Bonazzoli fuori di poco
    3) semi tacco volante Bonazzoli con miracolo Gabriel
    4) tiro da fuori Barreto centrale
    5) tiro che scende di Bertolacci
    6) spizzata testa Quaglia con Viera che non ci arriva per un pelo

    Nel secondo:

    7) il tacco di Quaglia (
    8) testa di Quaglia
    9) tiro in mischia ribattuto
    10) altro tiro in mischia con Lucioni che fa il miracolo
    11) gol Ramirez

    Ragazzi siamo una macchina da guerra😂😂😂😂 bombardiamo gli avversari!!!

    A parte scherzi, male, disordinatamente, ma qualcosa abbiamo prodotto.

    Da qualcosa dobbiamo pur ripartire. L’alternativa, cioè arrendersi, non può essere contemplata.

    Mettiamoci l’anima in pace, questo campionato sarà bello come una colonscopia o come l’esame alla prostata. Entriamo nell’idea e facciamo il possibile

  50. Souness ha detto:

    Arrivo allo stadio e vedo la formazione e mi chiedo se è una partita che vogliamo vincere con un centrocampo formato da Barreto, Bertolacci, Vieira ed Ekdal o al contrario vogliamo portare via un pareggio. Di quattro centrocampisti non c’è ne è uno che sa inserirsi e andare al goal.
    Con la Roma squadra di altro livello al contrario parti con Rigoni e Jantko come esterni di centrocampo. La conseguenza è che non hai gioco davanti ed i terzini sono costretti a fare tutta la fascia lasciando agli avversari delle praterie quando perdono la palla in avanti .
    I due centrali che con la Roma non avevano demeritato con una difesa più stretta vanno in bambola e concedono di tutto.Per fortuna il valore dell’avversario e la buona sorte hanno evitato il peggio. Spero che il mister si riveda queste tre partite e faccia tesoro di quello che non ha funzionato. Ci sarebbero tante altre cose da dire ma dobbiamo essere ottimisti e sperare di tirarci fuori prima possibile.

  51. Matte Genovese ha detto:

    Black Hole Sun——- No comment.

  52. belmondo' ha detto:

    Al netto delle colpe (enormi) di ferrero e in parte anche di difra, il problema piu grave di questa squadra è che giochiamo costantemente in dieci da inizio anno e aggiungo io anche dalle ultime dieci partite dell’anno scorso. Parlo ovviamente di quagliarella, il nostro capitano che per altro non fa altro che sfanculare i suoi compagni invece che incitarli. Ranieri deve avere la forza di levarlo e lui puo’ farlo visto che in passato ha avuto il coraggio di togliere giocatori ben piu’ importanti di quagliarella.

  53. luca ha detto:

    ..Scusami Maurizio…come si fà a sbagliarsi sull’ età di Quagliarella? Ne ha 36 e ne farà 37…non 38! O forse è un’ errore voluto per togliere ancora più credibilità al nostro attacco spuntato?

  54. Paolo60 ha detto:

    Per salvarci con questi camminatori solo un nome : IBRAHIMOVIC , altrimenti serie B

  55. ale1960 ha detto:

    Io penso ma non mi sbaglio che Bonazzoli e Leris non sarebbero titolari neanche nella Bolzanetese, come si fa a dire che Bonazzoli e’ un buon giocatore, ma si , si impegna corre dal primo all’ultimo minuto, allora compriamo un maratoneta keniota, il gioco del calcio e’tutto un’altra cosa.
    innominabile Vatteneeeeeeeeee

  56. Marco B. ha detto:

    Leggo gente mettere in discussione un allenatore come Claudio Ranieri. Il suo curriculum lo precede parla da solo.
    Si continua a non voler vedere a tapparsi gli occhi.
    Società assente guidata da buffone pregiudicato a cui probabilmente rimangono ancora un paio di mesi di libertà per la legge italiana .
    Di conseguenza una squadra indebolita senza stimoli un calciatore se non ha il suo datore di lavoro che mette tutti i giorni il sale sulla coda non si mette nemmeno a sudare .
    Sono disposto a retrocedere a ricominciare da zero se questo vuol dire togliersi dalle palle questo pagliaccio che ci ha umiliato e mandato alla rovina

  57. petrino ha detto:

    Una scarica elettrica sarebbe la convocazione di una conferenza stampa da parte degli Organi direttivi delle Federclub in cui dovrebbero elencare le manchevolezze societarie, tecniche, dirigenziali che la sampdoria e i suoi sostenitori stanno subendo e le conseguenze che ne deriveranno nei mesi prossimi.
    Bisogna rendere pubblica la questione, non limitarsi ai 4 mugugni da scoterata che non risolvono nulla.
    Sveglia prima che sia troppo tardi

  58. maurosampbolzano ha detto:

    già come dice giustamente Franco (post 29) senza attacco la salvezza è impossibile in quanto almeno dico almeno uno a partita è difficile non prenderlo, così mi viene in mente un film capolavoro di anni passati che ora intitolerei cosi ..c’era una volta la Samp,autore e prodotto da E.D. regia di M.F.e COMPANY per le musiche aspettiamo un po’, non c’è che l’imbarazzo della scelta e non credo ( io spero vivamente il contrario , ma a tutto c’è un limite) che siano quelle dei Rondò Veneziano.

  59. Tommy ha detto:

    Se vogliamo, possiamo farcela. Ci sono squadre scarse davanti che possono crollare da un momento all’altro. Il campionato è lungo e l’anno scorso il Bologna era già con un piede in B e si è salvato. Sinceramente avrei preferito Mr Iachini, che ho sempre adorato per la sua grinta, ma adesso aiutiamo Ranieri, e in lui dobbiamo credere. FORZA SAMP!

  60. Andrea82 ha detto:

    Ho allucinanti riminiscenze del 2011, squadra svuotata e senza giocatori di carattere per avere almeno la speranza di svoltare in maniera positiva. Le similitudini tra quella stagione sciagurata e questa sono allarmanti… I continui pareggi /sconfitte casalinghi e le mazzate fuori casa, allenatori che non riescono a cavare un ragno dal buco, il famoso attacco dell’epoca MA-MA ( Maccarone-Macheda) al quale si stanno pericolosamente avvicinando, nostro malgrado, QUA-BO ( quaglia-bonazzoli). L’unica nota positiva è che c’è tempo che anni fa non c’era e un possibile mercato di riparazione che ai tempi fu di smantellamento … E spero anche che il buon Claudione sia decisamente più accorto del duo Di Carlo-Cavasin che al solo nominarli vengo preso da conati di vomito ….
    Speremmu ben!
    Forza Samp ….

  61. Rapallin 92 ha detto:

    X RISSETTO: lei continua con la manfrina che “ci sono doriani che difendono ferrero” mi scusi ma mi sembra attaccarsi al nulla. Come dire che ai tempi della Samp d’oro c’era chi contestava mantovani o boskov o mancini, qualcuno lo avrà pure fatto ma era una “brancata” nella vita di tt i giorni è evidente quanto la massa “ami” ferrero. Quindi non vedo il motivo di tirar sempre fuori questa solfa inutile. La quasi totalità della nostra tifoseria DETESTA ferrero e vuole che se Vada.

    • Stefano Rissetto ha detto:

      Magari fosse una manfrina.
      Da qualche settimana molti tifosi hanno improvvisamente scoperto che l’attuale assetto societario fu deciso cinque anni e mezzo fa e, fatta questa formidabile scoperta, si sono divisi in due schieramenti: alcuni sostengono che la società non sia mai realmente passata di mano, altri invece pretendono che la precedente proprietà ripari all’errore mettendoci i soldi che l’attuale proprietario chiede.
      Entrambi questi atteggiamenti di fatto diventano un sostegno, magari involontario ma oggettivo e quindi pur sempre un sostegno, all’attuale proprietario.
      Nel primo caso infatti lo esonerano da ogni responsabilità diretta, perpetuando il mantra “ma cosa ti importa delle cose che fa, tanto non conta niente, a comandare sono sempre quelli di prima” risuonato per anni.
      Nel secondo, gli consentono non solo di restare fermo su un prezzo esorbitante, ma di proseguire nei rilanci a oltranza che già hanno avuto l’effetto di stancare gli americani. Ora chiede 100, nel momento in cui quei 100 gli venissero offerti, ecco che sarebbe legittimato a chiedere 110; e così via.
      Se vuole in privato le posso fare un’ampia carrellata dei sostenitori irriducibili dell’attuale dirigenza. Ma mi auguro che di ciò non ci sia bisogno: nell’augurabilissimo caso che la squadra ritrovi la strada dei risultati positivi, vuol sapere in anticipo che cosa sentirà? “Ecco, adesso che è finita la trattativa la squadra ha ripreso a giocare, colpa di Vialli e degli americani che avevano turbato la serenità dell’ambiente”. E se la squadra riguadagnerà il centroclassifica, le assicuro che torneremo a sentire i “Sul piano dei risultati non puoi dirgli nulla”, gli “Sta facendo bene”, gli elogi alle palazzine e alle plusvalenze e ai cantieri. Cioè quello che dicevano tutti o quasi tutti, fino ai risultati negativi di questa prima fase della stagione. Lei si rivolge a uno che, di fronte ai dubbi di cui ora si sono accorti quasi tutti, venne rieducato in diretta da un alto esponente della tifoseria che disse “Se F. è malvisto è per colpa dei giornalisti che lo hanno messo in cattiva luce fin dal primo giorno”. Per non parlare degli osceni accostamenti a Paolo Mantovani quando si parlava di vicissitudini tribunalizie, “ricordiamoci che anche qualcun altro dovette scappare in Svizzera”. Tutto nero su bianco, tutto in archivio. Purtroppo ho buona memoria. E sottolineo purtroppo.
      Mi consenta un poscritto scherzoso. Per tutti questi anni ho dovuto sopportare l’ostilità dei sostenitori di questa gestione societaria. Da qualche settimana a questa ostilità si è aggiunta quella di coloro che mi rimproverano, affermando che i sostenitori di questa gestione societaria non esistono. Perché non vi date appuntamento tra di voi e lasciate in pace me? 

      • Alex ha detto:

        SR sei un grande anche se piccolo in statura! LOL

      • beppe ha detto:

        ma i sostenitori della societa’ scrivono solo a lei? come mai qua non ci sono? come mai io che ho centinaia di amici sampdoriani non ne conosco neppure uno? vada pure avanti con questa storia se la gratifica, non so che dire

        • Stefano Rissetto ha detto:

          Non ho detto che scrivano tutti a me.
          Qualcuno sì, ma non tutti.
          Scrivono sulle loro pagine personali, scrivono sui forum, mandano messaggi alla tv, intervengono in studio a dire che il personaggio è malvisto per colpa dei giornalisti.
          Ritornelli imparati a memoria.
          Lo hanno fatto fino a questo campionato, vorrà permettermi di non tener conto di quelli che criticano il personaggio solo da quando i risultati hanno cominciato ad andar male.
          Lo so che è imbarazzante dover ammettere che questo personaggio ha goduto, e in alcuni casi ancor gode, di credito e simpatia assai vasti. Ma è andata così.

          • beppe ha detto:

            E vabbè mi arrendo, io non conosco nessuno di questa categoria, mi ritengo allora estremamente fortunato. E dire che sono abbonato in sud da 20 anni. Con IMMUTATA stima

      • Maraschi ha detto:

        Ma che prosopopea! Sembri il protagonista della canzone “Pigro!” del compianto Ivan Graziani

        • Stefano Rissetto ha detto:

          La sua invettiva rigorosamente non argomentata mi richiama, semmai, un’altra canzone; “Pietre” di Gian Pieretti e Ricky Gianco.
          Saluti.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        a me sig rissetto la sua sembra una ricostruzione molto parziale.
        1 quel giorno del 2014 c era uno sconcerto generale e tifosi storici sconcertati. si vada a rivedere le dichiarazioni di spigoli e tirotta
        2 da sostenitore di edoardo garrone che rivorrei domattina non si puo pero negare che la societa a ferrero l ha ceduta lui e non nonna papera. allora visto che lei come me ed altri, mi creda non ha l esclusiva, dubitavamo di ferrero si puo oppure e’vietato fare 1+1 e dire che garrone ha venduto a qualcuno di sbagliato mentre diceva che aveva superato i filtri. allora se i tifosi che si sono fidati hanno fatto male e’ colpa loro oppure magari garrone ha garantito per ferrero e le persone contente del primo anno di ferrero hanno pensato magari poi se lo dice una persona come garrone che ha superato i filtri sara cosi. non sono tutti giornalisti con fonti o imprendotori che si fanno una visura camerale delle societa di ferrero e prendono un coccolone
        3 e concludo. e’ un dato di fatto che l unico che puo andare oltre nella cifra si garrone perxhe nessuno paga ina societa come oggi la samp e ancor meno come sara’ tra 6 mesi una palata di soldi. quindi l alternativa se non cambia qualcosa e ferrero si mette come un tappeto per terra e’ andare a fondo velocemente come sostengo da tempo e non da solo e come sostiene lei. beh sig rissetto per essere un acquirente che aveva superato i filtri non c e’ male suvvia in pochi mesi da solo saremo rodotti come un filtro di una sigaretta fumata e schiacciata sul pavimento da colui che sempre parole di garrone avrebbe fatto meglio di lui. da persona che pensa che garrone possa essere l unica e ultima salvezza della samp non posso pero leggere la verita’ solo in parte ma vederla tutta. c era tanta gente che dal 2014 vedevano ferrero con timore nessuno ha l esclisiva altro spervano che potesse andare avanti perche in fondo tifano sampdoria e non ferrero garrone o dinan altri come me avevano un grosso timore del personaggio ma spervano garrone rimanesse li a garantire come ha fatto per anni non meai anni. finitp quello finito tutto e giu il castello di sabbia. forse preche anche lui sapeva cho ci aveva messo? dopp questo la.lascero’ in pace e le porgo un cordiale saluto con stima

        • ale ha detto:

          Perfetto

        • Stefano Rissetto ha detto:

          Lei si rende conto che, quando scrive «è un dato di fatto che l’unico che può andare oltre nella cifra sia Garrone», crea uno scenario ipotetico in cui il potenziale cedente per assurdo potrebbe arrivare a dire «altro che 100 milioni, voglio 1 miliardo, anzi facciamo lo scambio tra la mia società e la tua holding?». No perché, se non lo avete ancora capito, l’idea o ipotesi o presupposto che «tanto Garrone alla fine ci avrebbe messo la differenza» è stato la pietra tombale di una trattativa secondo me inesistente dall’inizio, ma con questa svolta divenuta qualcosa d’altro.

      • ORIETTA ha detto:

        Solita ricostruzione parziale di un giornalista tifoso che ricorda solo e sempre le stesse cose. Siamo stufi di vederti in tv. Siamo stufi di sentire sempre le tue disgrazie. Sei tu che ci devi lasciare in pace.

  62. claudio ha detto:

    e come l’altra volta (2011) è iniziato il “vinciamo la prossima”……
    – l’altra settimana, andiamo a bologna per vincere,
    – l’altro ieri, samp-lecce 3 punti,
    – dopo ieri sera, andiamo a ferrara per vincere,
    tante, troppe, solite parole, il campo dice invece, in maniera impietosa, che i fatti e la realtà sono altri, game over

  63. Enrico ha detto:

    Questa squadra e’ gia’ retrocessa. Mi stupisce che ancora ci sia qualcuno che ci crede. Lo dico, con la morte nel cuore, ma purtroppo e’ cosi’. Sarebbe meglio pensare fin d’ora alla serie B ed a una rosa adeguata, sempre se intanto non si profili il fallimento. Purtroppo anche la scelta Ranieri si e’ rivelata un errore. Meglio poteva essere un allenatore da battaglia, forse Iachini. Invec

  64. renato ha detto:

    Buongiorno Maurizio,
    condivido la sua analisi.
    Personalmente confido nell’esperienza di Ranieri.
    Ci stanno le critiche nei suoi confronti ma vorrei ricordare che è arrivato da circa un mese, e ci sta pure che si trovi costretto a “sperimentare” la formazione che reputa meriti di andare in campo.
    Purtroppo le forti perplessità riguardo ad una campagnia acquisti a dir poco deficitaria, si stanno tramutando in una tragica realtà sportiva.
    Concludo ribadendo un concetto che oramai credo sia comune a molti, e che vede come principale responsabile di questo declino societario l’attuale presidente.
    Saluti

  65. Fabrizio 52 ha detto:

    Ferrero/Garrone…Garrone/Ferrero.. tutta la storia è in questo assurdo e misterioso rapporto. “Chi tocca i fili muore”:e guai a chi si esprime in termini critici su un uomo (e un gruppo) così potente a livello media…giornali/tivu ecc. Ma è giunto il momento in cui qualcuno ci spieghi cosa si nasconde veramente dietro questo rapporto perché a mio parere tutto quello che ci è stato detto da 5 anni a questa parte sono solo balle. E anche la storia del gruppo Vialli sembra essere solo un gran pasticcio.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Mi sa che fai troppa dietrologia, tutto quello che si è saputo è stato svelato e raccontato. Il resto sono solo fantasiose ricostruzioni.

  66. Giovi ha detto:

    I giocatori sono gli stessi dell’anno scorso o giù di li , e allora cosa è cambiato ? È cambiato che l’anno scorso il tanto contestato Gianpaolo aveva dato un gioco alla squadra, giocavano a memoria e anche giocatori mediocri , quando si applicavano .portavano a casa la pagnotta…in più Quaglia con un anno in meno segnava…. discorso chiuso!
    Io non vedo una squadra operaia , una squadra che corre sapendo come e dove muoversi, vedo giocatori che alla prima occasione si sciolgono come neve al sole.Non serve un grande centravanti , servono le palle ed un idea chiara di gioco… e queste cose non lo trovi al mercato ma dipendono da giocatori e allenatore….Basta alibi .
    Ferrero è un discorso a parte …. lui ha enormi responsabilità ma da un fallito cosa possiamo aspettarci… e comunque non è lui che va in campo .

  67. Massimo ha detto:

    Io penso che ieri un pochino di sfiga c è stata e mi riferisco al fatto dopo 8 minuti siamo stati costretti a rincorrere il pareggio contro 10 giocatori davanti al portiere pronti a partire in contropiede e nella situazione mentale che ci troviamo non è affatto facile trovare il gol è non aver paura di subirne un altro.
    Se non ci si scrolla la paura di dosso forse l unica partita che si vincerà sarà quando la matematica ci avrà già condannato alla B.

  68. Giacomo ha detto:

    Ciao,

    non diamo alibi a questa gente: la squadra è scarsa ma non è assolutamente da ultimo posto, i giocatori devono sentirsi colpevoli e sentire la pressione su di loro. Potranno anche andarsene via a fine anno in caso di retrocessione, me se continuano a perdere non dovrebbero secondo me essere liberi di passeggiare per Genova, senza violenza ovviamente, ma gli deve essere chiesto conto, anche dalla gente normale, di questa situazione.

    Massima contestazione, costante e senza sconti, a Ferrero – anche se le cose dovessereo mettersi meglio – il quale ci ha privati di un sogno e di una probabile stabilità in futuro.

    Ranieri non è un buon sammaritano che è venuto ad aiutarci gratis, faccia il suo dovere senza dire stupidaggini in conferenza stampa, dica che la squadra sta facendo schifo ed è inaccettabile, e si rimbocchi le maniche.

    FORZA SAMPDORIA

  69. Luca B ha detto:

    Vorrei dire un sacco di cose sulle partite viste fino ad ora, ma non ho più parole
    La Samp di ieri è sembrata la mosca che ostinatamente sbatta contro il vetro della finestra per uscire. Ogni gara spegne la speranza. Sempre secondi sulla palla, mai un pallone preso di testa, neanche da quel pennellone di Colley. In più un terribile sospetto, la preparazione non l’hanno fatta affatto, perchè è impossibile che alla 10ma di campionato vadano alla metà degli avversari e abbiano i crampi al 70mo.
    E’ giunta l’ora della “guerra”, senza sconti, al nano di testaccio e dei calci nella schiena ai quei lavativi che indossano la nostra maglia. Altro che “i conti si fanno alla fine”, di questo passo la fine è fra 2 domeniche. Non esiste prendere la giostra dal Lecce e lezioni di calcio da Liverani!!! E ora di dire BASTA! Sono tutti grammi, ok ma si deve pretendere impegno e rispetto. Sono professionisti, pagati (perchè lo stipendio lo prendono) e si comportino da professionisti. Nessuna scusa psicologica o di casini societari. Esaminando tutta la componente U.C. Sampdoria S.p.A. voglio fare delle mie considerazioni.
    Ferrero: vorrei aggiungere qualcosa a tutto quello che si è detto contro ldi lui, ma rischio una denuncia, li auguro però il peggio del peggio che la vita possa riservargli e spero gli riservi solo inferno e spine dolorose
    Romei: colpevole dello sfacelo, perchè 5 anni fa ha presentato lui il nanetto a Garrone
    Osti: un maniman che quest’anno ha dato il bianco aiutando anche l’amico Campedelli pagandogli Seculin Leris e De Paoli
    Bereszinsky: mestierante
    Murillo e Colley: grammi, gira che ti rigira sono grammi senza un Andersen a fianco
    Murru: lo dico da 3 anni, è un mediocre! spinge troppo poco, difende troppo poco, i piedi sono quello che sono, tatticamente è ignorante
    Viera: confusionario, fa fa fa ma tanto fumo e poco arrosto
    Jankto: da serie B
    Chabot: sulla falsa riga di Colley e Murillo
    Caprari: vergognoso! Dopo 3 anni non ha ancora fatto vedere nulla. Da regalare a Gennaio. Invece di andare a cenare alle 22 dal “Brasiliano”, cercati un briciolo di palle tra le gambe e se non le trovi, togliti dai piedi, pezzo di asino!
    Gabbiadini: monopiede, zero palle. Ogni tanto tira fuori il coniglio dal cilindro e campa di rendita con i tifosi che di calcio capiscono un belino
    Quagliarella: in queste prime 10 partite un paracarro, un uomo in meno in campo. Tanto amore e tanto rispetto, però se vuoi essere il capitano devi lottare il doppio degli altri e non pensare ai tuoi problemi in campo
    Bonazzoli: non eccelso, supplisce con dinamismo e voglia
    Ramirez: l’unico con una certa classe e tecnica
    Rigoni: qual è la sua posizione in campo? perchè forse è da trovare ancora
    Maroni: chi l’ha visto? Possibile che per una distorsione stia fuori 3 mesi?
    De Paoli: buon elemento, forse più adatto alla fase offensiva

    Mi riservo uno spazio per i fenomeni del Chievo Seculin e Leris
    Il primo è mediocre di suo, in più è sempre rotto (bravo Osti). non serve a nulla. Da fare fuori e integrare Viviano come secondo, perchè gli altri due attuali non sono buoni neanche in Lega Pro
    Leris: non si capisce come possa calcare i campi di calcio a livello professionistico, sarebbe grammo anche nella Sampierdarenese (ri-bravo Osti). Entra e ogni volta sbaglia ogni pallone, stop, passaggio.

    Chi non ho citato sono quelli che ritengo i migliori della rosa insieme a Ramirez.
    Dunque chi ci salva se non si mettono in testa di essere grammissimi e che possono solo correre e picchiare?!

    Ferrero sperisci, maledetto

    • Piero ha detto:

      Concordo con Luca B. in tutto, ma con un idistinguo : ricordo che i vari Viera, Janko, Colley, Caprari , Gabbiadini, Ramirez, Bonazzoli, Bereszinsky, e un certo Quagliarella pur non essendo fenomeni ,quando entravano in campo avevano sicuramente una cognizione di gioco diversa da quella attuale, come mai?ah dimenticavo ! Allenava Giampaolo peraltro anche lui spesso criticato ( anche da me ! ) Purtroppo al peggio non c’è fine!

    • Altz ha detto:

      Hai fatto un analisi perfetta della rosa attuale. Dal primo all’ultimo. Grande.

  70. Giox ha detto:

    Ciao Maurizio, purtroppo i segnali ricevuti dalla partita di ieri sono estremamente negativi.
    O i giocatori imparano in fretta a supplire ai limiti tecnici con l’agonismo e il carattere o il nostro destino è segnato.
    Ti chiedo, se posso, due curiosità: la Holding Max ha poi deciso di procedere per vie legali come minacciato nel comunicato del 7 Ottobre? Calcioinvest LLC è stata sciolta o in caso contrario i soci hanno preferito mantenerla ancora in vita?
    Grazie mille

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Se intendi la querela a me, sì. CalcioInvest per ora è attiva, ma può servire a qualunque operazione. Da quanto ne so io, Vialli è sfumato per sempre.

      • Giox ha detto:

        Grazie Maurizio per la risposta, anche se speravo che il discorso con Calcioinvest non fosse chiuso completamente . Purtroppo adesso oltre Ferrero c’è solo il baratro. Per quanto riguarda il mio messaggio, mi sembrava che dal comunicato di Holding Max del 7 Ottobre trapelasse la possibilità di azioni legali contro Calcioinvest per non meglio precisate inadempienze contrattuali

      • Giovi ha detto:

        Tranquillo Maurizio, tempo qualche mese questo figuro non avrà neppure i soldi per prendere la strada per Genova ,figurati per pagare avvocati… lo vedremo travestito da antico romano davanti al Colosseo a chiedere un obolo…

  71. Vincenzo ha detto:

    Nell’attesa di Milan Spal…il prossimo turno è molto importante: ci sono infatti 4 scontri diretti per la salvezza: pronostico?: per tutte e 4 le partite 1×2… .

    Spal Sampdoria
    Verona Brescia
    Lecce Sassuolo
    Genoa Udinese

    Forza Sampdoria

  72. Brunello Samp ha detto:

    Ranieri dice che Ramirez lo voleva al Leicester . Lo dice adesso dopo che ha segnato e che lo ha messo dentro per mezzora alla sua terza partita,tutti uguali, cosa non si fa e non si dice per l’ingaggio, e ha le sue colpe sul cambio di Leris, Brunello Samp

  73. Alberto ha detto:

    Essere in generale più positivi nei commenti, o meglio, meno totalmente demolitori, potrebbe aiutare i giocatori meno esperti.
    Così facendo, in questo clima di depressione, andiamo in C direttamente

  74. Paolo1968 ha detto:

    Avevo chiesto un po’ di cuore. Ne ho visto poco, pochissimo. Ho visto poca intelligenza, ho visto poco agonismo, ho visto poco di tutto. Ho visto alcuni giocatori attualmente impresentabili in serie A come prestanza fisica e atteggiamento, ma credo pure nelle prime 12/13 squadre di serie B.
    E ho pure visto che senza il VAR (anche se le decisioni sono state giuste) saremmo stati 2 a 0 con un uomo in meno nel primo tempo e probabilmente neppure il pareggio sarebbe stato convalidato.

    Ingiustificabili cagasotto, andate a farvi fottere.

    Siamo nella posizione che compete a chi ha gia tirato i remi in barca ad agosto.
    E oltrettutto non possiamo neppure contare su una dirigenza che vada a svegliare i giocatori. Dirigenza che usano sicuramente come scudo.

  75. Vera ha detto:

    Ci sono molte attitudini con il 2011,ha descritto bene un commentore qui sopra dicendo:i giocatori hanno il terrore negli occhi:sono d’accordo e tutto va peggio…..nel 2011(Maurizio aiutami perche’ non ricordo esattamente)mi sembra che la squadra arrivo alla fibe gitrone di andata con 2 punti,nel girone di ritorno ne facemmo solo 6 o 7 e retrocedemmo.Questa squadra rischia di chiudere l’andata a 1/11 punti..immaginate voi!

  76. Frank ha detto:

    A parte il rituale FERRERO VATTENE, penso che alcuni giocatori debbano vedere più il campo. Rigoni e Ramirez,come Gabbiani,hanno qualcosa di più dal punto di vista tecnico,in una squadra veramente povera in quanto a classe e destrezza. Rigoni ha l’obbligo di provarci,anche perdendo qualche palla,ma l’espulsione al leccese l’ha procurata lui, e la superiorità numerica(anche se sterile)la crea in molti casi.Quindi,serve lottare,ma, come dimostrato anche ieri, c’è bisogno di qualità.

  77. ste75 ha detto:

    per quelli che dicono che questa squadra è la stessa meno due elementi..de Paoli. leris Bonazzoli Rigoni chabot thorsby seculin e il ritorno di regini (nn ho considerato Maroni in quanto ingiudicabile)..cessioni…praet Andersen defrel Tonelli saponara kownasky e aggiungo sala che il ritorno era stato a buoni livelli…giochiamo insieme amici….che giudizio date?sbilanciatevi

  78. Stefano ha detto:

    Non ho piu’ parole, ho visto tre retrocessioni, ma questa (che sicuramente) avverra’ e’ la piu’ sofferta, non vedo vie d’uscita, il povero Ranieri e’ fiducioso (beato lui), tutto e’ anomalo, tutto e’ strano, le sabbie mobili della Serie B, ci stanno risucchiando, ma intravedo problematiche ben piu’ gravi (vedi Zamparini, vedi Palermo) ecco temo quella tragica fine!!! mi auguro che retrocedendo qualche cordata possa ricordarsi della gloriosa Sampdoria, ma ho tanta paura, spero io mi possa svegliare da questo incubo, ma non e’ Hallowen per la Sampdoria, e’ Serie B….

  79. pier56 ha detto:

    Anch’io credo che la Samp ieri sia stata inguardabile e che il Lecce abbia attualmente un gioco migliore e giocatori più grintosi, ma sfido chiunque a riconoscerli: sono carneadi di B. Ieri pur avendo giocato male abbiamo creato occasioni, purtroppo sprecate per incapacità o sfortuna. A ciò aggiungiamo il gioco falloso e ostruzionistico dei salentini. Non è un caso che se sono rimasti in 10 ciò è dovuto a interventi duri sugli avversari. Poi, certo, la formazione è stata toppata(ma Gabbiadini non ha voluto saggiamente rischiarlo)inserendo vari impresentabili e lasciando in panca Rigoni e Ramirez ,almeno nel 1 tempo. Il problema grave è che la società è assente e impalpabile ,guidata da un buffone da osteria. È questo, a mio avviso, l’ostacolo invalidante e al momento insuperabile. Le prossime 3 partite diranno molto sul nostro futuro, al momento molto brutto, a che se mancano 28 partite alla fine.

  80. Ivano ha detto:

    Persino Delio Rossi fece meglio prima delle esonero. Sono andato a cercare i numeri. 9 punti in 12 gare.
    Samp-Juve 0-1 Bologna Samp 2-2 Samp Genoa 0-3 Cagliari Samp 2-2 Samp Roma 0-2 Milan Samp 1-0 Samp Toro 2-2 Livorno Samp 1-2 Samp Atalanta 1-0 Verona Samp 2-0 Samp Sassuolo 3-4 Fiorentina Samp 2-1. Avevamo persino più carattere. A Cagliari pari di De Silvestri al 93. Col Toro pari Eder al 93. A Livorno vittoria su rigore al 96 dopo che il Livorno aveva pareggiato al 92. In squadra giocatori come Salamon Matias Rodriguez Paolo Castellini Berardi Gavazzi Fornasier Eramo Barilla’. Eppure avevano una media punti superiore e gol in più fatti. E il cambio di allenatore doveva ancora avvenire. Per queste considerazioni ritengo la Samp di oggi da retrocessione sparata.

  81. Lara ha detto:

    Fa molto male vedere la Samp cosi.
    Non so se Ranieri riuscirà nel miracolo salvezza,ci spero!
    Ma in cuor mio sento che è a rischio la stessa sopravvivenza della nostra amata.
    Assistere come hanno ridotto la mia povera Samp mi snerva e logora.
    Non ci meritiamo tutto questo.

  82. rexth ha detto:

    Condivido l’analisi di Maurizio.
    Un punto è meglio che nessun punto.
    Ma tutto il resto è negativo: dalla paura evidente dei giocatori a prendersi qualunque tipo di responsabilità in campo, ai crampi di bonazzoli (che comunque deve giocare nonostante sia acerbo), all’inspiegabile ingresso di leris, ai tanti e troppi cross molli senza che nessuno detti un passaggio filtrante.
    Una tristezza infinita e 11 salme in campo, rimbecilliti dalla playstation, con la leadership dei teletubbies. 20 minuti in 11 contro 10 e non un tiro decente nello specchio della porta. Una Sampdoria che se la gioca per pochezza con quella della seconda metà del 2011.
    Meritatissimi i fischi a fine partita (qualsiasi cosa ne pensi Ranieri). Si devono svegliare sti morti e non nelle interviste ma in campo. Poche chiacchiere e più impegno.
    Poi mi permetto di tirare le orecchie anche a quanti esultavano al gol di Ronaldo quando stavamo ancora perdendo. Che siano gli stessi che esultavano ai gol dell’Empoli l’anno scorso? E anche la moda dello speaker ha rotto le palle (francesismo) non ci può essere entusiasmo per un pareggio con una prestazione così.
    Contento per il punto, sì, ma schifato per tutto il resto.

  83. Klaus Lavagna ha detto:

    Della partita salvo solamente il portiere e i fischi finali dei tifosi.Finalmente!Non si può accettare supinamente uno spettacolo curato in campo da attori bolsi(preparazione atletica mal gestita?),senz’anima e tecnicamente, salvo Audero,Ramirez Ekdal e Rigoni ,scarsi e fuori campo da una dirigenza che definire vergognosa è riduttivo.Vorrei inoltre sapere il parere di Maurizio sull’incredibile involuzione di Quagliarella:è una questione di modulo,di età(non credo),oppure, ma mi rifiuto di pensarlo,un problema collegato al mancato pagamento del bonus capocannoniere e al continuo rimando del rinnovo del contratto?

    • Heisenberg ha detto:

      Quagliarella cammina dal girone di ritorno dell’anno scorso! possibile che nessuno se ne sia accorto mai!?

      • solosamp1946 ha detto:

        alle volte non capisco se la gente scrive con ironia o perchè ha memoria corta…quagliarella 13 goal girone di ritorno dello scorso anno …

  84. Emanuele ha detto:

    Ciao Maurizio, vorrei segnalare l’ennesima indecenza verificatasi ai tornelli della gradinata sud ieri sera. Personalmente sono riuscito ad entrare a partita iniziata da diversi minuti con il Lecce già in vantaggio dopo una coda di oltre mezz’ora pressati come animali sotto gli occhi assenti degli stewart. Possibile che questa situazione non possa essere risolta? Basterebbe aggiungere qualche tornello in più nei punti di maggiore affluenza del pubblico.
    FERRERO GO HOME

  85. Massimo Pittaluga ha detto:

    penso che a breve ranieri deciderà un canovaccio portandolo avanti però se sceglie il 4312 gli interpreti ci sono anche se le fasce si sguarniscono come vedevamo ieri rispetto alla partita con la roma che comunque mi sembra ne ha fatti 4 all’udinese…
    se al posto di praet metti Bertolacci non è la stessa cosa ma credo che con linetty ekdal Bertolacci il centrocampo a 3 non sia scandaloso anzi dietro le punte puoi mettere Ramirez o Rigoni e davanti gabbia quaglia o gabbia bonazzoli o quaglia bonazzoli. io se niente niente quaglia si riprende con gabbiadini e dietro Ramirez o rigoni non li vedrei poi così male.
    una squadra come la seguente la vedo superiore a lecce brescia spal udinese per dirne quattro poi se non ci danno è un altra cosa

    audero
    depaoli (berez) murillo (ferrari) colley murru
    linetty ekdal (Viera) Bertolacci (Jankto)
    Ramirez (rigoni)
    gabbiadini Quagliarella (caprari bonazzoli)

    alla fine siamo più deboli dello scorso anno ma a mio avviso defrel vale gabbiadini giocatori da 10 gol a stagione murillo oggi non vale andresen ma non è neppure un brocco totale se rimesso in forma e Bertolacci in forma non è praet ma un giocatore da serie A si. per questo per me questa squadra rende poco e le cause sono da cercare nella società che non c’è in primis e negli alibi che si sono dati e gli abbiamo dato ai giocatori secondo.

    anche un 442 non sarebbe male lo stesso

    depaoli (berez) murillo (ferrari) colley murru
    rigoni linetti ekdal jankto
    gabbia quaglia (bonazzoli)

    certo in entrambe manca un centrvanti di categoria ma comunque sia 5 punti in 10 partite sono una vergogna. a parte qualcuno come edkdal bonazzoli nel suo piccolo e qualche altro possono fare di più.

  86. paolo63 ha detto:

    Leggo dei commenti veramente assurdi da parte chi di calcio non ci capisce niente.Abbiamo tutti massacrato Ramirez addirittura post dove c’era scritto non lo voglio piu’ vedere.Ieri in panca e xche’ ha fatto goal tutti a dire ma come si fa a non farlo giocare.Gabbiadini tutti a dire e’ bolso,svogliato etc.etc. ieri non gioca e tutti a dire ci voleva Gabbiadini.Ma siamo seri.Il problema grosso e’ che la difesa non sa marcare nell’uno contro uno (Ferrari saltato da Lapadula come al campetto).O gioca Ekdal o gioca Vieira.Titolari Maroni e Linetty.Per il resto e’ noia.Per quanto riguarda il Lecce,ha un giocatore da grande squadra ed e’ Falco.Non fosse stato massacrato dagli infortuni chissa’…Per quanto riguarda noi tifosi invece di cantare le solite canzoncine stupide,mettiamo striscioni contro il pagliaccio e i suoi adepti.Ai primi errori cioe’ sempre fischiare sti debosciati.Avessi qualche anno in meno con i TESI SAMP saremmo andati a Bogliasco a mortificarli.Voglio una reazione non una lenta agonia.Tirate fuori gli attributi se li avete ,ma quando uno e’ scarso,ma scarso scarso come i nostri che ci vuoi fare.

  87. pier ha detto:

    Io non capisco cosa ci sia di difficile :
    Rigoni, Ramirez,Gabbiadini sempre in campo in sta squadra di grammi sono dei fenomeni.
    Poi Linetty, Bertolacci ed Ekdal .
    Via per sempre leris e Vieirà.
    Colui che ha vinto la premier e prima di lui di francesco non ci sono arrivati? Grandi tecnici!
    Continuo a dirlo se li vado ad allenare io li salvo prima.
    Allora gli scrivo la formazione cosi non si sbagliano , e gliela dò gratis :
    Audero, depaoli,ferrari, colley ,murru, rigoni , bertolacci , ekdal, linetti, ramirez, gabbiadini.

    • Altz ha detto:

      Grande. Perfettamente d’accordo sulla formazione. Gliela do gratis mi ha fatto ridere… Il problema è che noi tifosi vediamo le cose come stanno. Gli allenatori devono rendere conto a interessi economici, procuratori, sponsor e manfrine varie che neppure ci immaginiamo…

  88. Danilo ha detto:

    Tirare fuori i coglioni!!!! Non gli attributi….diciamolo chiaramente senza rifugiarsi in francesismi!!!!

  89. Mr.Manga ha detto:

    S.O.S.=Sono Obiettivamente Stufo.

  90. Grendel ha detto:

    Eh Gino,
    Di queste cose non si può parlare. Sennò il padrone, quello vero, si incazza…

  91. meistro ha detto:

    Io penso che quando anni fa i tifosi dicevano a EG che qualsiasi nuovo presidente avrebbe fatto meglio lui, per ripicca ha ceduto al primo “scappato di casa”

  92. Federico ha detto:

    Io non credo che oggi il problema dell’attacco sia la solitudine di Quagliarella quanto la non capacità di trovare uno che lo faccia rifiatare o al quale Quagliarella stesso subentri in ripresa. Eternamente grato per quello che ha fatto ma a 38 anni è fisiologicamente evidente che non possa tenere il ritmo dei 90 minuti. L’unica certezza che abbiamo è Audero, poi il nulla. La difesa è incapace di tenere l’uomo, il centrocampo è privo di uno che detti il ritmo perché Viera è troppo irruento nella manovra, manca Linetty ed Ekdal è in ritardo di condizione. Bertolacci idem, ed è palesemente il centrocampista più dotato tecnicamente che abbiamo. Non abbiamo un esterno di centrocampo (uno!!!) che sia puro tutti trequartisti/ ali/ terzini riadattati. Mancano 9 giornate al girone ritorno 4 scontri diretti( Spal, Udinese, Brescia Parma)+ il derby+ 4partire ( Atalanta, Milan, Juve, Cagliari). Per come siamo oggi se riuscissimo a fare 10/12 punti sui 27 disponibili io mi leccherei le dita. E nel girone di ritorno devi pregare che le rose più scarse si dimostrino tali e devi fare un campagna acquisti che non hai fatto in estate. Non so come finirà questa stagione, l’unica cosa di cui sono certo è che una situazione così avvilente su tutti i piani possibili non ce la meritiamo noi tifosi, comunque andrà a finire noi ci saremo.

  93. Giuseppe ha detto:

    Questa squadra è scarica, completamente. Purtroppo a me ricorda quella allenata da Di Carlo e poi Cavasin. All’epoca, come quest’anno, il problema non stava nella mediocrità tecnica dei giocatori ma nel caos societario e nel conflitto tra questi ultimi e la tifoseria. Ancora una volta, insomma, siamo riusciti a farci male da soli, al netto degli errori del ds che si è fatto sfuggire Simeone e Defrel e non è riuscito a comprare neppure un mestierante che la butti dentro. È inutile girarci attorno: questa squadra va in B sparata. E non evochiamo miracoli, il destino va conquistato. Boskov diceva: fortuna va da chi fa un metro in più.

    • maverick ha detto:

      Eh si è colpa dei tifosi…. oltreutto anche questa volta non dovrebbero protestare sebbene in testa ci sia un bancarottiere sull orlo del fallimento che insulta la.storia della Samp da quando gliel hanno regalata…. hai ragione sono i tifosi il male supremo.. si si…

    • Giovi ha detto:

      Tasso tecnico dei giocatori scarso e società inesistente presieduta da un fallito sono motivi sufficienti per spiegare l’attuale situazione… lascia stare i tifosi che sono gli unici ad essere da Serie A.

  94. Stefano 64 ha detto:

    Buongiorno a tutti, volevo fare un paio di considerazioni, prima di tutto i giocatori hanno estremo bisogno di lavorare sulla tecnica (non è possibile sbagliare così tanti controlli do palla e passaggi) poi bisogna lavorare sulla velocità, altrimenti diventi prevedibile. Grazie per la possibilità di espressione che viene data sul blog. FERRERO SPARISCI SEI INDEGNO E INUTILE

    • Edoardo ha detto:

      Hai ragione, se fosse per me farei fare a tutti almeno 3 ore al giorno di tiri, dribbling e passaggi in velocità, altro che tattica, qui mancano proprio i fondamentali, eppoi si appellano alla sfortuna e ai problemi mentali, ma per favore…

    • belmondo' ha detto:

      sai perche’ hanno problemi tecnici? perche’ sono SCARSI! sai quali sono i giocatori con pochi problemi tecnici? quelli FORTI! oppure pensi che barreto se lavora sulla tecnica possa migliorare?

      • Edoardo ha detto:

        La precisione nei passaggi e nei tiri un po’ la puoi migliorare con l’esercizio, poi certo non è che puoi trasformare dei brocchi in dei fuoriclasse…

    • Zaccotenay ha detto:

      Allenare la velocità è quasi impossibile, è una questione di fibre genetiche se hai più fibre bianche più hai predisposizione alla velocità se hai più fibre rosse alla resistenza, puoi al massimo migliorare la velocità del 10/15% con un buon preparatore. Non è che bolt è più veloce perché si allena di più.

    • maverick ha detto:

      La scuola calcio in teoria l avrebbero finita da un po… Non andavano comprati…mamma mia come siamo messi male…

  95. Beppe62 ha detto:

    Mi astengo dall’esprimere un giudizio sulla formazione messa in campo da Ranieri contro il Lecce, anche se mi restano molte perplessità…avrà avuto i suoi buoni motivi per farlo, forse legati a condizioni di salute o di turn over…Contro la Spal, per i primi 60 minuti, io la giocherei così:

    (4-4-2) Audero

    Bereszynski(Depaoli) Murillo(Ferrari) Colley Murru

    Rigoni Vieira Ekdal Jankto

    Gabbiadini Bonazzoli

    Dal 60°(circa) e dipende dal risultato maturato fino a quel momento…:

    Passo al 4-3-1-2, L’unico che sembra possa favorire le qualità di Quagliarella.
    Inserisco Ramirez trequartista e tolgo Jankto o Rigoni. Sostituisco il Gabbia o Bonazzoli, in base a chi a speso di più o chi è più in difficoltà, inserisco Quagliarella, che secondo me per l’età e per le condizioni di forma in cui si trova in questo momento e meglio che subentri nel secondo tempo, quando gli avversari hanno comunque speso un po’ più di energie, poi valuterei l’inserimento di Depaoli o Bertolacci.

  96. Ale ha detto:

    Ciao Maurizio, ricordo che recentemente la Lega ha varato regole nuove circa i proprietari delle squadre di calcio. Una di queste è non avere condanne. Ora MF una condanna la ha già, forse passerà a due. C’è anche il discorso che le sue aziende andranno in concordato per il fallimento. Queste regole avranno degli effetti prima o poi? Personalmente parlando, a parte la situazione penosa calcistica, il vero dramma sarà quando verrà fuori che MF non potrà iscriverci a nessun campionato. A gennaio sarà più evidente con le prossime vendite, non penso proprio che ci saranno dei rinforzi.
    Io ci sarò sempre ! FORZA DORIA !!!

  97. Franco ha detto:

    Ripeto : bisogna aiutare almeno Ranieri e i giocatori. Non abbattersi e demoralizzarsi. Non dire “siamo in B”. Le partite sono tante e un po’ di fortuna arriverà. A gennaio arriveranno dei giocatori di rinforzo. Con Linnety, Ramirez e Rigoni in campo insieme a Bertolacci ed Ekdal, anche Quaglia ritroverà la via del gol !!. Molte squadre sono alla portata anche della Samp di adesso. Si vince a Ferrara, Forza Samp !!. Cordiali Saluti

  98. Henry ha detto:

    Quagliarella grande talento, nato per giocare al calcio,
    ma a 36 anni e mezzo è probabile che sia crollato
    senza possibilità di risalita, considerando anche che
    si tratta di uno che ha girato molte squadre.
    Non a caso quelli che sono andati avanti bene fino a 38-40 anni
    sono Maldini, Zanetti, Delpiero, Totti, che hanno giocato sempre
    nella stessa squadra.

    • Edoardo ha detto:

      Il problema non è l’età, fidati, in 5 mesi uno non diventa improvvisamente un brocco, ma non gli hanno rinnovato il contratto dopo 3 anni stratosferici con più di 60 gol totali e la vittoria nella classifica dei cannonieri davanti a Ronaldo, secondo me lui è parecchio incazzato (giustamente) e la società ha fatto malissimo a non concedergli il rinnovo anche perché Fabio è l’unico vero bomber che abbiamo e strameritava la riconferma, sai che la salvezza passa da questo giocatore (perché non hai comprato nessuno!) e tu lo tratti così, io se fossi Fabio sarei parecchio incazzato e ovviamente il rendimento in campo poi ne risente, la società ha fatto un errore strategico oltre ad aver mancato di rispetto al suo capitano, un rinnovo almeno di 1 anno con prospettiva di entrare nel club da dirigente era il minimo che potevano fare e non l’hanno fatto…

  99. pier ha detto:

    Hanno sbagliato di nuovo il tecnico.
    VIA RANIERI. Uno che fa giocare Barreto e Leris contro il Lecce dico il LECCE, e tiene Rigoni e Ramirez e Gabbia in panca è da internare insieme al suo presidente pagliaccio romano.

    • Zaccotenay ha detto:

      Sono d’accordo incomprensibile, mi ha deluso squadra morta e senza coraggio. Barreto e leris in campo? Volevo andarmene dallo stadio. Purtroppo il mister è anche lui in confusione come il precedente. Ramirez rigoni gabbiadini linetty subito dentro. Fuori per sempre leris barreto caprari, iniziamo da dei punti fermi.

  100. danilo ha detto:

    Ferrero snobba i contestatori quindi la quasi totalità dei tifosi sampdoriani, se siamo in questa situazione è solo colpa sua….FERRERO VATTENE.

  101. Luigi ha detto:

    Da una parte mi fanno sorridere i tifosi con il salame davanti agli occhi che pensano ancora di salvarsi con una squadra di brocchi, dall’altra mi fanno pena quelli che continuano a ripetere il solito motivetto Ferrero vattene chissà cosa produrra’. Tifoseria divisa e tiepida certa stampa non primocanale lacchè e serva del potere un proprietario che vorrei gli venisse un’accidente subdolo e fallito cosa posso volere di più dalla mia amata Samp…..

  102. NYC ha detto:

    Ripartiamo da Claudio Ranieri un grande uomo, ogni conferenza stampa dimostra che persona e .
    Forza Ragazzi

  103. Martino Imperia ha detto:

    Non voglio fare il censore, ma abbiamo smesso di parlare di cessione e cominciamo a parlare di mercato? Ora? Che non serve a nulla se non per demotivare giocatori già demotivati?

    Ora è il momento di valorizzare le risorse che si hanno, di fare di necessità virtù…..

  104. ste75 ha detto:

    eder silvestre contrao e gurgouff…il 4 tt all Inps

  105. Altz ha detto:

    Parliamoci chiaro. A mente fredda, dopo tre giorni dallo scandaloso pareggio con il Lecce di Liverani, sto raccogliendo le mie idee. Sono quasi convinto che l’atteggiamento dei giocatori in campo sia imputabile alla sola cosa che interessa a questi presunti professionisti: il denaro (come se ne avessero poco…). Secondo me ci sono problemi nell’erogazione degli stipendi. E’ inconcepibile che chiunque scende in campo ha lo stesso, medesimo e scarsissimo rendimento. Tecnicamente non possiamo essere da ultimo posto. La squadra ha problemi di testa, è ovvio. Nel senso che pensano a qualcosa che non è il campo, che non è la tattica. Non ci sono altre spiegazioni. E voi addetti ai lavori, caro Maurizio, dovreste e potreste avere qualche informazione in merito da portare alla luce del sole. Non ci sono altre spiegazioni. La presunta cessione dei mesi scorsi è puramente un alibi per questi giocatori. Hanno fatto anguscia dal primo giorno di ritiro ad oggi, che siamo a novembre. A partire dall’esordio di Coppa Italia con il Crotone fino all’ultima sciagurata partita di campionato.
    Leggo che l’innominabile Presidente ha dichiarato che a gennaio interverrà sul mercato di riparazione. Ha avuto un’estate intera per farlo, con i soldi in mano delle solite cessioni estive e plusvalenze varie. Non lo ha fatto prima, non illudiamoci lo potrà fare ora. Io voglio solo contare su questi uomini, se lo sono davvero. Vorrei responsabilizzarli dal primo all’ultimo della rosa. Perchè indossano la maglia più bella del mondo, perchè purtroppo anche loro rappresentano la storia della nostra società, perchè noi siamo la Sampdoria. Punto.
    Se Ranieri, ottima persona e spero eccellente allenatore, saprà ricucire gli strappi e portarci alla salvezza sarà un miracolo come e più del Leicester.

  106. petrino ha detto:

    se i rinforzi sarebbero juan jesus stiamo freschi !!!
    Ha il record dei rigori provocati, sia all’ inter che alla roma.

  107. Chiara80 ha detto:

    Buona sera a tutti, ascoltata la conferenza stampa di Ranieri…..la persona migliore che potessimo incontrare nella nostra storia, onesto , sincero, leale…..penso che comunque vada a lui non potremmo proprio imputare nulla….adesso tocca ai giocatori….fuori i c…..
    Essere vicini alla squadra…..ma che i giocatori mettano impegno…..almeno abbiamo diritto a quello….
    Incrociamo le dita e forza samp

  108. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Maurizio, la tua analisi è come al solito precisa ed esaustiva.
    Personalmente non vedo nel goal di Ramirez, la speranza per una rinascita.
    La mia personale impressione è che ieri sera si siano affrontate una squadra, il Lecce, modesta ma ben organizzata (con quel numero 10 che ci ha fatto vedere i sorci verdi…) contro una accozzaglia di giocatori (la Sampdoria) che, oltre a giocare “col vitello nella pancia”, ha prodotto solo una sterile supremazia territoriale (estemnporaneo il gol di Ramirez) anche in 10 contro 11. Lo stesso episodio del rigore dato e poi negato nasce da una traversa interna colpita dal Lecce che ci avrebbe dato il compo di grazia; un Lecce più concreto che non avrebbe rubato nulla se avesse vinto, ed a mio parere lo meritava pure onestamente.
    In gradinata nord la gente era letteralmente esasperata dalla marea di errori commessi e, sugli improperi lanciati ai giocatori, ci si potrebbe scrivere un libro assai divertente.
    Sui giocatori che dire…: Bonazzoli volenteroso ma acerbo per la serie A (crampi già a metà secondo tempo..), Barreto (si capisce perchè non giocasse da tempo..) praticamente inutile, Bertolacci senza benzina, Ramirez unico giocatore tecnico che li in mezzo spicca come un faro indipendentemente dal poco utile alla causa goal segnato con un bel colpo di testa.
    Io credo che, in questo momento, le speranze siano ridotte al lumicino in quanto non vedo grandi margini di miglioramento ne possibilità sul mercato…..D’altra parte, Maurizio, grazie alla piacevole (come sempre..) conversazione tra noi ed Andrea intercorsa nel prepartita si evince che la classifica attuale, nonchè la serie del campionato che disputeremo l’anno prossimo, passano decisamente in secondo piano rispetto alla grave situazione societaria a 360 gradi nella quale purtroppo ci troviamo.
    Con simpatia,
    Daniele

    • Edoardo ha detto:

      Comunque Ramirez è l’unico che ogni tanto ha almeno un guizzo, dribbla o magari tira una punizione pericolosa, gli altri son tutti giocatori molto piatti e prevedibili che fanno il loro compitino e basta, io Gaston e Quagliarella li farei giocare sempre, sono gli unici che possono risolverti la partita anche se in questo momento Fabio è proprio giù, direi anche un po’ “scazzato”, ma ripeto secondo me Fabio e Gaston sono gli unici che possono inventare qualcosa, la salvezza passa dai loro piedi, altrimenti possiamo mandare in campo la Primavera e programmare già il prossimo campionato in cadetteria, ammesso che in società abbiano un’idea di cosa vuole dire la parola “programmazione”, ma francamente ne dubito…

  109. Matte Genovese ha detto:

    Andiamo a prendere il genoa domani……

  110. Michele G. ha detto:

    Dopo i risultati di oggi, vincendo saremmo in un colpo solo al limite della zona calda. Lo so, alla luce di quanto visto finora, è una pia illusione, ma nel calcio ci sta tutto. L’importante è tenere fuori taluni giocatori che non so per quali congiunzioni astrali si trovano ad indossare la nostra maglia ed essere pure mandati in campo!

  111. maverick ha detto:

    Quando sarebbero importanti i tre punti domani… metteremmo due squadre dietro e raggiungeremo la terzultima.. speriamo che tirino fuori le palle x una volta…

  112. petrino ha detto:

    i boohmakers danno 1 X, risultato 1 a 0 spal.
    Vediamo domani sera.

  113. jan ha detto:

    Visti i risultati del week end, se stasera riuscissimo a vincere per morale e classifica sarebbe un tocca sana !

    FORZA SAMP !!!!

    FERRERO PAGLIACCIO VATTENE !!!

  114. Rapallin 92 ha detto:

    Anche stamattina x iniziare bene la giornata un bel FERRERO VATTENE ci sta

  115. ste75 ha detto:

    speriamo stasera ..deve giocare bertolacci. linetty ekdal.Ramirez gabbia e Bonazzoli…

  116. Fabrizio ha detto:

    Personalmente ? Spero di sbagliarmi, ci fanno 3 pere!

  117. Vincenzo ha detto:

    Risultati del fine settimana favorevoli a patto che non si perda a Ferrara, inoltre l’Atalanta viene a Genova senza Ilicic e gioca mercoledì sera con il City..: è vero sono tutte considerazioni che lasciano il tempo che trovano ma almeno dovrebbero sollevare un po’ il morale a tutto l’ambiente.. .
    Questa sera è una vera e propria prova d’esame per i giocatori.
    Per entrambe bisogna vedere se prevale la voglia di vincere o la paura di perdere, certo, la Spal gioca in casa dove ha fatto tutti i punti attuali ma questa potrebbe diventare un’arma a doppio taglio.. .
    p.s.: almeno, di sicuro, stasera non vedo quella inguardabile 2 maglia!

    Forza Sampdoria

  118. Edoardo ha detto:

    X MAURIZIO&RISSETTO

    Io penso che la nostra salvezza passa dai piedi di Quagliarella che è il nostro unico vero bomber e la società si è comportata malissimo non rinnovandogli il contratto, è stata una mancanza di rispetto verso un giocatore che ha sempre dimostrato grande impegno e serietà segnando negli ultimi 3 anni qualcosa come oltre 60 gol e vincendo addirittura la classifica dei cannonieri davanti a Ronaldo, adesso Fabio mi pare molto incazzato e offeso e il suo rendimento ne risente, la società ha commesso l’ennesimo errore strategico, sperperi inutilmente denari per Murillo e Rigoni e poi non rinnovi a Quagliarella che seppur 36enne è il nostro giocatore migliore sia tecnicamente che sotto il profilo umano, il rinnovo di 1 anno con la possibilità di entrare nello staff dirigenziale era il minimo che potevano fare e non l’hanno fatto, lo ripeto secondo me nel caso di Quagliarella il problema non è l’età perché in 5 mesi un campione non diventa improvvisamente un brocco, il problema è che io vedo Fabio parecchio incazzato e demotivato e per me ne ha tutte le ragioni, ricordiamoci che senza i suoi 10/15 gol è B sicura per direttissima, complimenti a Ferrero, Pecini, Osti e Romei, un mercato così disastroso e fallimentare io non me lo ricordo, neppure il rinnovo a Quagliarella son riusciti a fare, che vergogna, meglio la B con Vialli che la A con questa dirigenza, speriamo che retrocedendo almeno ci leveremo questa dirigenza che secondo me è la peggiore di tutta la nostra gloriosa storia…

  119. ale1960 ha detto:

    A gennaio l’innominabile non comprerà proprio nessuno, perché non ha un euro a meno che non venda Audero , intasca 20 milioni, compra 2 mezzi giocatori per 5 milioni e fa una plusvalenza di 15 milioni, così fa vedere che anche a gennaio ha comprato.

    VATTENEEEEEEEEEEEEEEEE

    P.S. Lo scriverò’ sempre anche se qualcuno del blog dice che siamo patetici se lo scriviamo

  120. albydocc ha detto:

    ragazzi , e’ inutile piangere
    quest’anno Quagliarella non segna ( e a 38 anni potrebbe essere anche fisiologico )
    e quindi siamo ritornati la squadra mediocre degli ultimi anni
    Provate a calcolare i punti che avremmo avuto a fine campionato l’anno scorso senza i gol del capitano……
    probabilmente quest’anno ci saremmo giocati i play out con la juve stabia …
    potrebbe venire anche Allegri , ma se non segna nessuno ……
    ci vuole qualcuno che faccia gol ….
    presidente , se ibra va a bologna , ce lo possiamo permettere anche noi , fuori le palanche ….

  121. ste75 ha detto:

    .ha messo..thorsby…..no comment.

  122. claudio ha detto:

    ore 20,29 del 4 novembre.
    apprendo adesso che in formazione stasera c’è thorsby….evvai, 11 giornate e 11 formazioni diverse, continuiamo a tirare i dadi e fare esperimenti, hai visto mai che alla spal servono 3 punti e vuoi che non si faccia un pò di beneficenza anche stasera?
    giusto per dare un pò di continuità al nostro rendimento in trasferta, 5 partite, 5 sconfitte, 12 gol subiti……

Lascia un commento

BUNKER

La Sampdoria ferma il migliore attacco della serie A e conquista contro l’Atalanta a Marassi un altro punto prezioso nella [&hellip

NON ILLUDERSI MA COSTRUIRE

Il tenace cross di De Paoli, l’intelligente spizzata di Ramirez e la decisiva deviazione di Caprari hanno regalato alla Sampdoria [&hellip

SOS

Di buono, c’è soprattutto che il Lecce alla fine non ha raccolto tre punti ma soltanto uno. Come la Sampdoria, [&hellip

CVD

Come volevasi dimostrare, non è bastato cambiare l’allenatore per trasformare la Sampdoria, in caduta libera anche a Bologna dopo il [&hellip