CVD

27 Ott 2019 by Maurizio.Michieli, 334 Commenti »

Come volevasi dimostrare, non è bastato cambiare l’allenatore per trasformare la Sampdoria, in caduta libera anche a Bologna dopo il pareggino casalingo ottenuto con la Roma. Il bilancio di Ranieri è di un punto in due partite e la squadra è sempre più ultima in classifica. Anche il tecnico, che nella gara d’esordio aveva portato almeno un po’ di ordine, al “Dall’Ara” ha pasticciato schierando un centrocampo improponibile con Leris, Vieira, Bertolacci e Jankto. Dopodiché non è questo il problema, così come non basterebbe lanciare dall’inizio il sempre più invocato Bonazzoli. Questa è una stagione maledetta, iniziata male e destinata a proseguire peggio. In tempi non sospetti dissi che l’unica salvezza possibile era l’eventuale cambio societario, ecco perché ora non mi aspetto miracoli né da Ranieri né dal mercato di gennaio, dove Ferrero rischia di presentarsi con l’acqua alla gola e senza risorse. E’ già serie B, dunque? No, semplicemente perché l’attuale serie A è talmente arruffata che può davvero capitare di tutto, di conseguenza bisogna continuare a sperarci. A patto di battere il Lecce mercoledì, altrimenti sarà davvero solo e soltanto un’agonia sino a maggio. Ma è un fatto di cuore, poiché la ragione suggerisce (da tempo) che la Sampdoria di Ferrero, oltre ad essere in crisi nel presente, non ha futuro. Giusto lui e pochi altri non se ne sono accorti.

334 Commenti

  1. Marco B. ha detto:

    Va bene sono rassegnato a retrocedere.
    Ma senza questo buffone piccolo uomo infame come presidente !!!!!

    Sprofondiamo nella merda e ancora mi tocca vederlo in tribuna che ride e scherza con chi gli sta vicino

    Serie b ma con te lontano da Genova!
    Uomo senza dignità via da questa città!!

  2. Daniele da Rapallo ha detto:

    È così: altro non si può aggiungere, tranne una nota di fastidio per le dichiarazioni pre partita di un direttore sportivo veramente sopravvalutato.

  3. NYC ha detto:

    Oltre al Lecce poi non si deve perdere a Ferrara …….

    La vedo male

  4. Fabio ha detto:

    Chievo edizione 2019/2020…Ferrero finiranno anche per te i soldi gratis….

  5. alan ha detto:

    ” chi contesta Ferrero è ancora meno Sampdoriano di lui”.
    I convertiti dell’ ultimo momento sono sempre i più accaniti perché devono provare a far dimenticare il loro passato.

    • Leonardo ha detto:

      Un po’ come quelli che cercano di far dimenticare il proprio nome e la propria vita celandosi dietro nick tipo Alan Shearer…. mah

    • Leonardo ha detto:

      Estrapolare frasi da un altro contesto completamente diverso, visto che da allora sono cambiate molte cose, è da mascalzoni.

    • Appaz ha detto:

      Vabbè ma allora aveva appena “superato tutti i filtri” (cit.) di Garrone. Il quale, poverino, era offeso per lo striscione del pesce. Adesso c’è la linea editoriale

  6. Solosamp1946 ha detto:

    Pareggino con la Roma? La Sampdoria di Bologna non avrà fatto un partitone ma cmq è rimasta in gara sempre , ha creato e si è saputa difendere . Ha perso ma secondo me ha giocato molto meglio rispetto alla gestione difra. Questo per dire che la allenatore secondo me riuscirà a trovare la quadra…poi ovviamente servirebbe una punta e un centrale di difesa. Ma ora siamo questi. Mercoledì partita fondamentale…solo un risultato a disposizione

    • Kreek ha detto:

      @Solosamp1946

      Già…ma temo che purtroppo, in molti intimamente godano nello sminuire tutto ciò che fa il Doria anche in positivo, e purtroppo non parlo solo dei crickettiani.

      Chi di estrania dalla lotta… Finisci tu… 🙂

  7. Vera ha detto:

    Credo che la B non ce la toglie nessuno questo anno..siamo ultimi da 9 giornate consecutive,mai accaduto nemmeno al chievo dello scorso anno che,almeno una volta,riusci ad essere penultimo.Una Samop senza cuore..giustissimo,un monito a quelli che cantano sempre a prescindere..a volte e’ ecessaria una azione di forza per renderel’ambiente meno soft,come quando si danno due ceffoni ai bambini a scopo educativo.Prpongo una riflessione a coloro che sventolano sempre senza mai contestare..cosi’ fornite un alibi ai milionari mutandati!!

    • alan ha detto:

      Ma come mai da quando la tua squadra del cuore è davanti non parli più di fusione?

    • Martino imperia ha detto:

      Ma proprio l’opposto!!! Quelli che sventolano e che erano a Bologna hanno tutto il mio rispetto. Non quelli che blaterano e mentalmente sono più in B della squadra.

      Che senso ha tifare solo quando le cose vanno bene? E l’appello di Ranieri ad aiutare la squadra? Chissenefrega? Mah

    • Fra Zena ha detto:

      per la cronaca siamo stati penultimi dopo la vittoria sul Torino! 🙂

  8. Beppe62 ha detto:

    Ce la siamo giocata fino al 78 ° cioè fino al secondo gol del Bologna. Questa volta Ranieri ha sbagliato la formazione ed anche i cambi. Meglio Ekdal fin dall’inizio, avendo fatto giocare Bertolacci si è giocato un cambio… non si può pretendere che un giocatore fermo da un anno e mezzo riprenda a giocare tutte le partite come niente fosse. De Paoli fin dall’inizio al posto del imbarazzante Leris. Sbagliato il cambio Caprari per Jankto, finché c’era quest’ultimo ha coperto la fascia, meglio sarebbe stato Bonazzoli per Quagliarella, che in questo momento è da panchinare e da far subentrare casomai l’ultima mezz’ora. Paghiamo l’inizio disastroso di Di Francesco. La squadra comunque è migliorata bisogna solo dare tempo a Ranieri. Invito i pessimisti a rivedersi i risultati delle annate precedenti contro il Bologna fuori casa, soprattutto le ultime due stagioni perse 3-0. Certo tutto sta girando contro in questo momento, anche il calendario è importante…

    • Zaccotenay ha detto:

      442 accademico e fatto male, formazione sbagliata =partita rovinata, secondo il mister devono giocare i più motivati? Mi immagino quelli in panchina. Un tiro da 25 metri e nulla di altro Quagliarella impresentabile è in condizioni che neanche nella Juve Stabia giocherebbe, ma guai a dirlo, non ne acchiappa una. Giochiamo male molto male

    • Bruno Carrus ha detto:

      Semplicemente d’accordo!!! Diamo tempo a Ranieri e qualcosa di buono verrà fuori!!! Non so se basterà per salvarci ma molto meglio di prima srnz’altro!!! Speriamo bene!!

    • Dani ha detto:

      dai ancora a fare i raffronti con le partite degli anni scorsi e i risultati degli anni scorsi?? sveglia!

      a fine anno facciamo il raffronto di classifica?? per favore, se non vi piace giampaolo basta dirlo senza fare i finti tonti
      siamo ultimi, 4 punti in 9 partite, peggior attacco e peggior difesa
      cosa raffrontiamo cosa!

      • Beppe62 ha detto:

        Sei troppo prevenuto e arrogante. Non meriti nemmeno una risposta. Comunque rivolgo una preghiera a Maurizio Michieli o si fa in modo di filtrare realmente i messaggi, che sono soltanto provocatori e/o infarciti di insulti, oppure non se ne uscirà più fuori. Capisco che questo blog raccoglie gli umori dei tifosi, però ci vorrebbe anche un minimo di netiquette prima di pubblicare certi commenti.

  9. Sampgloria ha detto:

    È tutto fatto. Al 99,9%. Cit.

  10. alessio .v ha detto:

    analisi perfetta ,,,,,leris 😡 osti era il sostituto di praet ma a logica se uno l anno comprato a 25 ml e l atro a 3.5 credo che anche un cieco si renda conto della differenza dirigenti incompetenti presidende allucinante nn ci vuole un genio x capire dove si andra’ a finire abbiamo presi un punto in casa con la roma che era decimata e lo chiamate buon punto?roba da matti comunque brescia sampdoria spal sono gia’ in b

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      Il nostro grande DS, aveva gia preso anche Thornsby a Gennaio. Veramente un grande non c’è che dire.

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Osti è un DS impresentabile.Non ha mai fattoi un acquisto decente, è solo una persona educata e sempre disponibile con i giornalisti.Pecini è ritornato da Empoli troppo tardi e abbiamo visto chi abbiamo acquistato.Ranieri è un bravo allenatore ma non lo ritengo adatto a salvarci dalla B e neppure Iachini lo sarebbe stato.La squadra continua a giocare come faceva con Giampaolo ,nessuno marca stretto l’uomo in difesa,nessun anticipo sull’avversario, sui calci da fermo i difensori guardano la palla e non l’uomo e anche il portiere (20 milioni ?) non aiuta in quanto ,come Viviano,non esce mai sui palloni alti. Ranieri continua a far giocare la squadra come faceva quando allenava la Roma, con la differenza che il valore dei giocatori era molto diverso.Infine ritengo che i giocatori non siano atleticamente validi perchè sul campo non corrono ma passeggiano.
        Sempre e comunque Forza Samp.

    • Lollo ha detto:

      La SPAL venderà cara la pelle, fidati…

  11. petrino ha detto:

    palacio e’ dell’ 82, Quagliarella e’ dell’ 83.
    Il primo e’ un fulmine di guerra, il secondo un fantasma.
    Peggio di cosi’ !!!!!!!!
    Butti dentro bonazzoli.
    Ha solo la gioventu’ e la voglia di emergere, non certo migliori qualita’ tecniche, ma visto l’ andazzo. ogni tentativo va bene.
    Sara’ l’ ennesimo esperimento di questa banda di mediocri, voluta e assemblata da questa presidenza e dirigenza, uniche colpevoli di portarci diritti in serie B.

    Come si fa a mettere in campo Leris ???
    Mille volte meglio barreto, solo per l’ esperienza.
    Invece sta in tribuna.
    Difesa e attacco inguardabili.
    Gli altri giocano con il coltello tra i denti, i nostri fanno le brutte statuine.
    Siamo spacciati
    Siamo il benevento di 3 anni fa.

  12. Franco ha detto:

    Dice bene Maurizio, e’ più solo un fatto di cuore !!. Solo un malinconico lamento. Ma come ha fatto la “dirigenza” al completo a ridurre la Samp in questo modo ?. Che tristezza.

  13. petrino ha detto:

    palacio e’ dell’ 82, Quagliarella e’ dell’ 83.
    Il primo e’ un fulmine di guerra, il secondo un fantasma.
    Peggio di cosi’ !!!!!!!!
    Butti dentro bonazzoli.
    Ha solo la gioventu’ e la voglia di emergere, non certo migliori qualita’ tecniche, ma visto l’ andazzo. ogni tentativo va bene.
    Sara’ l’ ennesimo esperimento di questa banda di mediocri, voluta e assemblata da questa presidenza e dirigenza, uniche colpevoli di portarci diritti in serie B.
    Il tasso tecnico e’ inferiore anche alle prime della B attuale.

    Come si fa a mettere in campo Leris ???
    Mille volte meglio barreto, solo per l’ esperienza.
    Invece sta in tribuna.
    Difesa e attacco inguardabili.
    Gli altri giocano con il coltello tra i denti, i nostri fanno le brutte statuine.
    Siamo spacciati
    .

  14. maurosampbolzano ha detto:

    Maurizio dopo una ennesima prestazione incolore, insapore è veramente difficile commentare.però uno sfogo ci vuole,non mi interessano i goal annullati, o i pali mi interessa la prestazione,il campo, il cuore che tutti ci dovrebbero mettere..quando mai..questa squadra assomiglia molto alla nona di Beethoven,un incompiuta di fatto (anche se sicuramente si era rinforzata) ma pure senza un’anima, senza arte ne parte,sembra che tutti si lascino cullare dal dolce ( mica tanto) oblio.non so è possibile cambiare sempre il centrocampo, tanto per dirne una, Fabio(come lo capisco) è sulla crisi di nervi,,non gli arriva un pallone giocabile neppure a gioco fermo,per il resto è tutto sotto gli occhi di tutti,Mauriizo ma dove andiamo conciati così..siamo il risultato del progetto di colui che ci guida da 5 anni e questo è il risultato..attuale e speriamo resti solo questo..povera Samp dove ti hanno..ha..portato in basso e ride ancora felice,credo i tifosi no,,proprio no,

  15. alan ha detto:

    “In tempi non sospetti dissi che l’unica salvezza era il cambio societario”. Ma quando mai? Ma quali tempi non sospetti ? A maggio del 2018, non mile anni fa, quando gli ultras già contestavano Ferrero prevedendo (loro si in tempi non sospetti) che con lui non ci sarebbe stato futuro lei LI DERIDEVA! Ora tira in ballo la RAGIONE…e prima? Su cosa si basava per scrivere che chi contestava Ferrero era meno Doriano di lui? Sula pancia come per il 99% dei suoi editoriali? Perdoni ( se vuole, se no amen) i toni duri ma leggere certe affermazioni è veramente surreale.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non mi sono mai permesso di deridere i tifosi, da sempre quello che fanno (civilmente) lo racconto ma non lo giudico. Mai. Concordo, invece, che prima di sapere che c’era un Gruppo guidato da Vialli interessato ad acquistare la Sampdoria ed avere saputo che Ferrero era indagato per distrazione Fondi dalla Sampdoria, non ho mai simpatizzato per una contestazione al buio e basata “solo” sugli aspetti folkloristici del personaggio. Non che le sparate di Ferrero non fossero tristemente importanti, ma non sapendo chi sarebbe venuto dopo di lui cercavo di digerirle facendo buon viso a discreta sorte. Si fa per dire. Dopo il contestato (al buio) Garrone è arrivato Ferrero e dopo Ferrero??? Questa è la realtà. Puoi usare i toni duri che desideri, ma non bastano a mistificare i fatti. Un caro saluto, Alan. E speriamo bene. Ridurre questa situazione ad una guerra tra sampdoriani fa il gioco di Ferrero.

      • Solosamp1946 ha detto:

        Io ancora faccio fatica a ricordare contestazione a Garrone se non uno striscione…che ovviamente lo giustifica a vendere a un buffone…mah. Garrone è il.primo nemico sveglia! Sarà esente da responsabilità nel.momento in cui tirerà fuori la Sampdoria dal.guaio che lui ( lui e soltanto lui) ha commesso

        • Frank ha detto:

          Garrone,seppur abbia chi lo giustifica,è l’unico vero responsabile di questa situazione. Poi, se basta il fatto che affermi di essere stato consigliato male,per non ritenerlo responsabile,allora siamo tutti scemi.

      • Giorgio ha detto:

        Mettiamola sulla Cabala, per non deprimerci troppo, la Samp è retrocessa nel 66 , 77, 99 e 2011. Quindi se retrocederà, lo farà nel 2022 non nel 2020.
        Coraggio!

      • Kreek ha detto:

        @Maurizio. Michieli

        Qui bisogna salvare la Sampdoria!!!
        Ogni energia deve andare in quella direzione.
        Il resto sono energie perse.
        Purtroppo la trattativa non è andata a buon fine, ora questo abbiamo e che cavolo facciamo?

        Non è vero che Ranieri è qualche aggiustamento a gennaio non servono a nulla!!!

        Non è vero che a Febbraio si aprirà un baratro!

        Primo:salvarsi, altro che musse!!!

        Ora la realtà è questa, noi abbiamo un allenatore che ha il patentino e dobbiamo credere, noi per primi, di venirne fuori.

        Se non c’è la faremo, lo vedremo, ma con Roma e Bologna si sono visti segnali positivi.

      • Franco ha detto:

        Completamente in accordo con Maurizio. Se non torna Garrone la vedo molto dura. Oltretutto il viperetta non ha indovinato l’intenditore di calcio giusto per fargli fare il manager. Faccio presente che con i soldi spesi per prendere quattro scarsi, a Firenze, un ex Samp, ha preso Ribery !. Resto convinto però che le scelte tecniche c’entrino poco. Purtroppo è così. Cordialmente

      • Zaccotenay ha detto:

        Che squadra, anzi non squadra il cambio di modulo aspettare l’avversario e giocare in contropiede con Quagliarella è un film dell’orrore, non ricordo squadre peggiori della nostra, forse il Verona di 2 anni fa il Benevento perdeva ma giocava bene. Ma quale è il cambio tattico di ranieri? Liberare al tiro manolo? Un palo e un goal. Questa è la triste realtà un giocatore svogliato e indolente che fa mezza squadra. Rammolliti altro che fame ranieri? Leris non lo metto neanche nella primavera fuori quota, di caprari non parlo più, lo ignoro, mi disturba solo vederlo

      • danilo ha detto:

        Caro Maurizio, la tua,vostra (di primocanale) giusta campagna contro Ferrero ed il cambio di Societa’ l’avete fatta. Purtroppo per tutti i sampdoriani sappiamo come è finita. Ora basta. I vs.commenti sulla squadra sono a mio parere fin troppo catastrofici. C’è da remare tutti dalla stessa parte. e per primi VOI.
        Tappiamoci il naso tutti e cerchiamo di salvarci, poi in estate quel che accadra’ con Viali e Co… vedremo. Non ho piu’ voglia di vedere gufi sampdoriani in TV

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Non so a chi alludi, francamente. Erano gufi anche quelli che suonavano il campanello d’allarme? Mah, bisognerebbe cambiare mentalità. Questa idea che ad un giornalista possa interessare che la Sampdoria vada male è, a mio parere, una delle cause per cui le cose vanno male. Senza critica e senza autocritica non si migliora. Mai.

          • Solosamp1946 ha detto:

            Perdonami Maurizio tanto non riceverò risposta come da un mese a questa parte…ma il campanello di allarme dovevate suonarlo a Garrone un minuto dopo il passaggio di proprietà…invece Garrone l intoccabile ancora non lo toccare. C è qualcosa che a me non torna sulla cessione Garrone Ferrero e sulla vostra gestione su questa cosa… Ferrero attaccato ( giustamente) da tutti i lati … Garrone liquidato con un ” poverino non lo ha fatto di proposito”…

      • Bobo50 ha detto:

        e invece era proprio da osteggiare un’ora dopo il suo insediamento, dopo quella buffonata di conferenza stampa in cui erano vietate le domande dei giornalisti. chissà come mai. invece tutti zitti a capo chino. non ci voleva una scienza a capire che personaggio ci avessero messo in casa, volutamente per far dispetto.
        Ora ciò che ci aspetta è solo la retrocessione e poi chissà se nei prossimi due anni riusciremo ancora ad iscriverci ad un campionato di calcio professionistico.
        E Garrone nel frattempo che fa? Si diverte e querelare la gente che lui stesso ha contribuito ad incattivire. A giugno fece delle promesse (con libro di Vialli sotto braccio e la digos di fianco) che mi sa tanto non manterrà. Perchè dovrebbe? Ha voluto lui metterci in questo pasticcio. Ora si gode lo spettacolo.
        Ferrero&Garrone siete la rovina della Sampdoria!

    • Edoardo ha detto:

      Scusa Alan, ma perché anziché commentare la partita continui sempre a polemizzare con chi la pensa diversamente da te? Oltretutto tu scrivi un sacco di inesattezze mettendo in bocca agli altri frasi che non hanno mai detto o comunque distorci il senso delle affermazioni altrui, consentimi di dirti con educazione che il tuo modo di scrivere su questo blog io lo trovo molto scorretto e anche ineducato…

      • alan ha detto:

        Consentimi di dirti con altrettanta educazione che far finta di non aver mai scritto ciò che viene ricordato ( “Genoa ed empoli ci sono NETTAMENTE superiori” tanto per fare un esempio) è altrettanto seccante

      • Leonardo ha detto:

        Pensa che si fa chiamare Alan Shearer. Per lui è troppo imbarazzante firmarsi con il proprio vero nome. Si è inventato un’identità fittizia e non riesce a venirne fuori…

    • beppe ha detto:

      effettivamente, e’ sotto gli occhi di tutti che prima del cambio di linea editoriale di primocanale, chi contestava l’imbarazzante ferrero veniva tacciato di antisampdorianita’, salvo poi salire sul carro dei contestatori quando e’ arrivato vialli. qua va dato atto a rissetto di essere stato l’unico a mettersi da principio ( seppure con toni moooolto diversi da quelli attuali) contro l’omuncolo romano

      • andreasamp55 ha detto:

        @beppe
        scusa ma con Rissetto mi ci metto anch io contestatore della prima ora , e pochissimi altri che ci siamo beccati di tutto su questo blog, testimone Lazzara che lo gestiva da ben 5 anni fa !!
        ora tutti a contestare …bisognava farlo da subito alle prime uscite infelici del buffone gia nel primo mese di insediamento nel 2014 ..ora è tardi !!

        • beppe ha detto:

          Guarda a me Ferrero ha fatto orrore sin dal primo istante e rabbrividivo con chi diceva eh ma è folklore. Ma cosa avrebbe cambiato contestarlo subito?questo secondo te si fa spaventare da qualche contestatore? Ferrero ha un pelo sullo stomaco lungo da qua a campomorone

  16. Alup ha detto:

    Questa squadra non ha futuro come si può segnare giocando cosi
    Quagliarella è ininfluente e gli altri non sono da meno Murillo inguardabile, Leris inutile Gabbiadini a parte il gol inconcludente solo Maroni potrebbe fare qualcosa spero che rientri presto comunque da solo non basta a far cambiare volto a questa squadra che non so se riuscirà a non retrocedere

  17. Marcello Bighellini ha detto:

    Cmq anche giocatori con pochi attributi..

  18. Edoardo ha detto:

    Ranieri era il miglior allenatore possibile e se non vinciamo neanche con lui vuol dire che la squadra è proprio da retrocessione, c’è poco da fare. È inutile appellarsi sempre ai problemi mentali. Per vincere ci vuole talento e gamba o almeno uno di questi due elementi. Evidentemente questi giocatori non hanno né l’uno né l’altra. L’ unica cosa che continuo a non capire è perché non utilizziamo mai Barreto, se fisicamente è a posto potrebbe dare una grossa mano al centrocampo. Comunque per me abbiamo già un piede e mezzo in B. Grazie a M.Ferrero e grazie anche a E.Garrone.

  19. ale1960 ha detto:

    Ho sentito oggi durante la trasmissione alcuni telespettatori che in primis hanno incolpato Vialli perché avrebbe destabilizzato l’ambiente e poi perché voi giornalisti continuate ad attaccare l’innominabile invece di fare quadrato intorno alla squadra per non andare in serie B. Non ho parole!!! Ci meritiamo questo pseudo personaggio da circo. Ma chi è che ci sta portando alla rovina calcistica, Vialli Michieli Rissetto o l’innominabile? Scoprite il colpevole ma la risposta è elementarissima.

  20. danilo ha detto:

    Parte della colpa ò anche dei tifosi sempre troppo timorosi e morbidi nei confronti di dirigenti e squadra.
    Qui ,rimanendo nella legalità, bisogna alzare i toni della contestazione se no sarà solo una lunga agonia sino alla retrocessione che con questa dirigenza non sarò neanche l’ultimo dei mali.
    FERRERO VATTENE

  21. alan ha detto:

    Eh beh certo adesso la contestazione degli ultras era “solo per gli aspetti folkloristici “… mica si contestava il fatto che il Doria fosse stato regalato gratis ad un “signore” con una bancarotta sulle spalle e ZERO soldi propri. ..quello lo ha scoperto lei “in tempi non sospetti”…ma per favore.

  22. Manuel ha detto:

    Caro Michieli onestamente ha un po’ stancato con questa continua caccia all uomo contro Ferrero e con il continuo rimarcare la sua situazione finanziaria. Ormai è dai tempi delle famose 10 domande certo che non l ha proprio digerito…. Ma lo sa che noi semplici tifosi ce ne accorgiamo da soli di certe cose? Ma perché non trova il coraggio invece di fare il nome di chi è complice e forse ha più colpe di Ferrero…..? Secondo me farebbe una gran bella figura anziché continuare a difenderlo a spada tratta

  23. Manuel ha detto:

    HA SUPERATO TUTTI I FILTRI aveva detto….. Beh vorrei sapere quali sono i suoi filtri…. Anziché criticare i tifosi per due cori che non hanno mai ucciso nessuno cominci a parlare di Edoardo Garrone….. Saluti

  24. petrino ha detto:

    il solo e unico colpevole di questo sfacelo e’ solo ferrero. e il suo comportamento da marzo ad oggi.
    Tutte le altre manfrine, dispute o quant’ altro sono solo distrazioni di massa.

  25. alan ha detto:

    Dimenticavo…come si conciliano “io non ho mai giudicato quello che fanno i tifosi” con “chi contesta è meno Sampdoriano etc. etc”? Perché quello sotto ogni punto di vista è un giudizio. O sto ancora mistificando i fatti?

  26. ste75 ha detto:

    potete immaginare quanto odio i cugini.. ma nel contestare la società loro sono maestri…anche ieri hanno avuto la forza x dieci minuti di lasciar vuota la gradinata.. l’anno scorso lo abbiamo fatto anche noi in Samp Fiorentina ma xché era stata recuperata in un orario indecente(era stata rinviata x il Morandi).beh direi che forse la situazione attuale sia ben più preoccupante..cantare chi si accontenta gode è ridicolo….compriamo mille biglietti di tribuna e circondiamo il bastardo

  27. Enrico ha detto:

    Questo campionato sarà una terribile agonia, questa squadra non è competitiva e finirà diritta in serie B.
    I danni saranno gravissimi e temo una fine simile al Palermo: fallimento e ripartenza dalle serie minori. Con il calcio di adesso è veramente una tragedia e temo sia la conclusione dell’esistenza della nostra squadra.
    Purtroppo non vedo cosa possa cambare per evitare tutto ciò. Io sento solo dolore, tanto e, purtroppo, rassegnazione. per me il calcio, a Genova, è finito. Il ricordo del passato resterà almeno quello, ma di una cosa che non esisterà più.

  28. robmerl ha detto:

    ripariamo dalla B ma con dignità, una squadra giovane e SENZA Ferrero

  29. Enrico ha detto:

    Squadra allo sbando e società desinata al fallimento.
    Presto la nostra Sampdoria non esisterà più ed il calcio a Genova per me, per noi, sarà finito.

    Dolore, tristezza e rassegnazione. Questi i miei sentimenti.

  30. Enrico ha detto:

    Samp ancora con tantissimi problemi ma in miglioramento, che ha provato almeno a giocarsela con quelle poche risorse che ha. ovviamente tutto dipenderà dalle prossime sfide da non perdere.

  31. Alex ha detto:

    R.I.P! Un po’ di cadetteria fara’ bene a tutti, e si spera senza la vipera!
    Spezza Il cuore dirlo ma la squadra era retrocessa ad agosto per la gioia di tutto
    L’establishment!
    Tutti sulla gogna tranne la Sud!
    Los von Rom!

  32. Marco B. ha detto:

    Qua se non comincia ad incazzarsi davvero la base della tifoseria è finita

  33. Paolo67 ha detto:

    Con la Roma e stato lo stesso abbaglio della partita con il toro..purtroppo, era la pochezza dell’avversario evidentemente… c’e da soffrire ragazzi..e a gennaio non ci sono denari per rinforzarsi…forze un rigoni di turno,che accrescera solo i debiti.. MALEDETTI! Il cafone caciottaro e il BENZINAIO! Maledetto SOPRATUTTO lui

  34. Pino ha detto:

    Caro Maurizio,
    Scrivo a pochi minuti dal fischio finale.
    Sto sentendo i commenti su Primocanale, poveri cari onesti tifosi che ancora han voluto dare fiducia a quella gente.
    Questa è una squadra già morta. Sarà la retrocessione più vergognosa della storia della Sampdoria. Addirittura più umiliante di quella avvenuta dieci anni fa.
    Questo mi fa ancor di più capire che avevo ragione a difendere Di Francesco. Non c’entra niente l’allenatore, ma sono gli uomini che non valgono nulla. E il sig. Ranieri ci faccia capire perchè si ostina a schierare Caprari, che non troverebbe posto nemmeno in serie D.
    Tutta la squadra è sulle gambe, mentre tutte le altre hanno giocatori che girano a mille. Rivedetevi la partita. Non si contano i passaggi, anche semplici, sbagliati, i contrasti persi, le rincorse sulla palla dove si perdeva sempre terreno. Ma Ranieri non aveva detto che giocavano solo quelli che si sudavano il posto? Non siamo da serie A. E alla fine del girone di andata, anche l’aritmetica sancirà l’inizio del requiem.

  35. Dado ha detto:

    Maurizio,

    una squadra già sostanzialmente in B a Febbraio (perché mi spiace ma così sarà), è un Ferrero con guai giudiziari potrebbe secondo te far tornare all’attacco Vialli e gli Americani?

    Io se sapessi che dopo ci aspetta Vialli con i suoi finanziatori alle spalle sono pronto anche a fare la fine del Parma e giocare con il Savona. Ricominciare dall’inizio ma con un futuro roseo. Cosa che oggi non abbiamo.

    • maverick ha detto:

      il probelma e’ che la fine del parma la facciamo a prescindere che ci sia o no Vialli nel nostro futuro…

    • Zaccotenay ha detto:

      Non esageriamo, gli avvoltoi che aspettano il fallimento degli altri sono solo dei miserabili. Vialli è dispiaciuto anche per questo, hanno tirato troppo il prezzo. Io non avrei mai accettato certe condizioni parliamoci chiaro. Chi specula sulla Samp non la merira

  36. massimiliano ha detto:

    Buonasera Maurizio
    tengo a precisare che non sono un tifoso sampdoriano ma seguo le vicende e mi sono fatto una mia idea . Sono d’accordo con te . La salvezza è l’ultimo dei problemi che deve affrontare questa squadra anche se è importante che rimanga in questa categoria se non altro per gli introiti televisivi . La trattativa Vialli è stata condotta in maniera seria sono da loro mentre dall’altra parte il signor Ferrero faceva salotto dalla Venier e dalla Ventura parlando della trattativa. Io fossi un tifoso o uno dei gruppi dei tifosi che si sono riuniti in assemblea avrei suggerito di comprare una pagina della gazzetta o di qualche giornale che si legga anche oltreoceano di pregare e di far capire al gruppo Vialli di riprendere la trattativa e far capire civlmente al signor Ferrero di andarsene per il bene della Sampdoria. Lo so è un idea un po bizzarra ma giunti a sto punto….. Io spero che in silenzio riprenda la trattativa perche le due squadre di Genova meritano ben altro che ogni stagione sempre e solo salvarsi. Per quanto riguarda la partita te la faccio breve da un albero di pere non possono uscire delle mele pur essendo un bravissimo allenatore il signor Ranieri.

    • Carlo46 ha detto:

      concordo con questa iniziativa proposta- Comprare una pagina di giornale su un quotidiano sportivo per mettere Ferrero alla berlina, citando fatti e situazioni di questi anni, esprimere pubblicamente a tutta l’Italia sportiva il favore totale per Vialli presidente e chiedere, laddove possibile, ai signori Dinan e Knaster di riallacciare la trattativa, su basi evidentemente oggi più favorevoli. Ottima proposta, e pure fattibilissima.
      Ci voleva un non sampdoriano a pensarla. Grazie.

      • petrino ha detto:

        Questa e’ un’ ottima idea.
        Pero’ deve essere la Federclub a promuoverla anche con una sottoscrizione di chi entra allo stadio.

  37. Jordan ha detto:

    Un momento per me emblematico del fatto che non ci si rende conto della situazione drammatica…Gabbiadini che non esulta per il gol! Ma come? Dovresti fare il giro del campo e andare sotto la “tua” curva e quasi ti scusi con una tifoseria che non sa neanche chi sei?? Per il resto spero che il mister decida un 11 e insista su quelli…ma quando arrivano le partite da non sbagliare mi vengono i brividi…tipo parma cesena 8 anni fa

  38. Giovi ha detto:

    Maurizio, lui sa benissimo che la situazione è tragica ma il problema è che non gliene frega niente…. mungerà la Sampdoria fin quando potrà e nel frattempo tenterà di creare una situazione incandescente con la tifoseria sperando che il Dr Garrone decida di intervenire in prima persona. Male che vada la Sampdoria finirà come tutte le altre sue aziende .
    Io continuo a sperare in Ranieri (un galantuomo)e in qualche giocatore che sembra avere ancora le palle.

  39. Mr.Manga ha detto:

    Adesso sono davvero cazzi amari,signori miei…o si fanno minimo-e ripeto MINIMO-4 punti fra Lecce e Spal oppure prepariamoci a prenotare uno dei tre posti per la B.Non pensavo di doverlo pensare(e scrivere)dopo 9 giornate di campionato,ma la triste e drammatica realtà è questa.Quest’anno per salvarci serve davvero un miracolo.Questa stagione fino ad ora è maledetta e qui la situazione inizia a farsi seria.Mamma mia!

  40. Klaus Lavagna ha detto:

    Se battiamo il Lecce e riusciamo ad agganciare chi ci precede possiamo cominciare a sperare anche se il semplice pensare ad eventuali rinforzi a gennaio non e’ solo utopistico,è semplicemente folle perchè il mangiapane a tradimento e’miscio con un’unica fonte di reddito che purtroppo si chiama Doria.Speriamo solo che per tappare qualche buco del suo brillantissimo bilancio imprenditoriale non venda a gennaio Audero.Quindi magari riusciremo anche a salvarci ma in futuro cosa possiamo aspettarci da un uomo(o presunto tale) che in via sua puo’vantare solo fallimenti in ogni sua attività e condanne per bancarotta fraudolenta?Ora non ha neanche più la copertura economica della moglie caciottara che lo ha persino perseguito per vie legali,non ascolta Romei che a marzo gli aveva consigliato di vendere e spinge di conseguenza alcuni tifosi a criticare Maurizio per quel famoso 99% non rendendosi essi conto che abbiamo purtroppo a che fare o con un incapace o con un pazzo o con un omucolo dotato di entrambe queste…qualità che lo hanno fatto rimanere sospeso nel vuoto e con il cerino in mano.Purtroppo però con lui precipiteremo anche tutti noi che non abbiamo paracadute personale in dotazione.Maurizio e Rissetto continuate la vostra battaglia!Io che seguo il mio Doria dal 1955 sarò sempre con voi.

  41. Francesq ha detto:

    D’accordissimo con Maurizio sui foschi presagi del futuro societario.

    Non completamente d’accordo sulla partita.

    Secondo me stiamo migliorando. Dietro difendiamo benino, nel complesso. Certamente meglio di prima. Davanti, nel secondo tempo, abbiamo punto, anche se si fa ancora troppo poco e Quaglia lo vedo male a fare questo tipo di gioco. Ancora non abbiamo “dentro” i movimenti del 442 da contropiede. Ci sta. È come se fosse luglio per noi. Sembra che a volte manchi il contatto tra i circuiti, che una palla venga mal dosata, che un contromovimento sia troppo (o troppo poco) profondo… ma è questione di conoscenza e di abitudine.

    Stiamo piano piano migliorando. Col Lecce vinciamo, azzardo. Me la gioco. E mi farete giustamente le pernacchie se mi sarò sbagliato.

    Ancora. Leris l’ha provato. Ha fatto pena, ma pena. Emblematico quando ha rinunciato a correre dietro una sponda del Quaglia. Ho bestemmiato perfino le divinità minori, ad ogni livello della volta celeste. Però devi vederlo in partita per capire come sia. E ci sta di buttarlo nella mischia. Ranieri, in questo (appunto) luglio ritardato, in questa sorta di precampionato che già ferisce, sta facendo esperienza con la rosa.

    Poi, se anche ci salvassimo, chissà. Magari non servirebbe a nulla. Anzi, probabile. Ma quando Il futuro ti spaventa, guarda al presente. E miglioralo più che puoi. È tutto quello che hai.

    • belmondo' ha detto:

      Stiamo migliorando…due tiri in porta in 90 minuti pero’ stiamo migliorando. Di questo passo a marzo faremo due gol in una partita

      • francesq ha detto:

        Non scadere nel qualunquismo..

        Ti ricordo il grande Difra e la sua difesa inesistente. Il fatto che fosse gol praticamente ogni volta che ci attaccavano. Il fatto non beccare mai la porta manco per sbaglio.

        Se siamo ultimi ci sarà un perché e non bastano 10 giorni di Ranieri a diventare degli infoiati che vanno a vincere in trasferta.

        Sicuramente si nota:

        1) che difendiamo in maniera nettamente migliore, tanto che resistiamo ben più di prima alle sollecitazioni degli avversari; a Bologna hai potuto contare diversi ottimi disimpegni difensivi;

        2) che tiriamo un pelo di più. Mi dirai, da zero a due. E vabbè, tanto ha fatto un gol, hai preso un palo, ti hanno annullato un altro gol, potevi pareggiarla benissimo e se avessimo pareggiato saremmo qui a osannare Ranieri;

        3) che c’è una sorta di canovaccio nell’attaccare, anche se – come scrivevo – manca il tempo giusto della giocata, che migliorerà;

        Non puoi paragonarmi la sconfitta di Sassuolo o quella con l’Inter o con la Lazio a questa. E’ ingiusto. E non è il momento di farsi prendere per il panico.

        Siamo grammi, siamo ultimi e ce lo meritiamo. Ma stiamo provando a rialzarci e, già te lo dico, non succederà in un battibaleno… Ci vorranno lacrime e sangue

    • Fra Zena ha detto:

      Caro omonimo il problema non sono gli automatismi che mancano. È molto più semplice: per una squadra con livello tecnico modesto in difesa e a centrocampo, non avere un attaccante che faccia salire la squadra e prenda qualche palla vagante è semplicemente una tragedia. Babacar Petagna Kouame Palacio: con caratteristiche diverse tra loro, sono in grado di fare un lavoro che Quagliarella non può fare. Ieri negli ultimi 20 minuti non riuscivamo ad uscire dalla nostra area…non avere risolto questo problema in estate è a mio avviso la colpa più grande di questa sciagurata gestione

      • francesq ha detto:

        Totalmente d’accordo. Secondo me la pecca più grossa è la mancanza di un centravanti da spalle alla porta… Se non puoi palleggiare, devi tirare su il pallone qualche volta.

        Ma gli automatismi mancano, è naturale. Non è che Ranieri sia un mago che prende la squadra a 3 punti e in 10 giorni ti risolve tutto

  42. Martino Imperia ha detto:

    Ho visto di peggio. Di ben peggio quest’anno.

    • Fra Zena ha detto:

      Per una volta sono d’accordo con te 🙂 ma resta il fatto che di riffa o di raffa le perdiamo tutte e questo è un segnale davvero pessimo.

  43. giorgio48 ha detto:

    Sono annientato ! Proclami di uno e dell‘altro per poi offrire una prestazione scadente per atletismo, tecnica e tattica. Non salvo nessuno se non Audero. Siamo una squadra morta, una squadra senza spina dorsale, una squadra che può segnare solo su una mischia o su un tiro da fuori mentre può subire in qualsiasi momento ed in qualsiasi modo. Non c‘è nessuno che sappia fare un passaggio filtrante, nessuno che sappia creare superiorità, nessuno che colpisca di testa nè sui calci d‘angolo a nostro favore nè su quelli contro, niente ! Quando poi oggi confronti Palacio con Quagliarella e ti cadono le braccia vuol proprio dire che le speranze di salvare la pelle sono veramente scarse. Anche Ranieri oggi non si è coperto di gloria: Bertolacci e Leris, uno per un verso e uno per l‘altro, sono state due scelte sbagliate, insistere oggi come oggi sul buon Fabio è puro accanimento, continuare a giocare con palle lunghe, visto l‘assenza di un centravanti in grado di far salire la squadra, è concettualmente sbagliato. Adesso siamo veramente al momento della verità : o battiamo Lecce e Spal o possiamo anche chiudere bottega. Il vero dramma, in tutti i casi, per i tifosi è avere consapevolezza che non abbiamo, in nessun caso, futuro.

  44. Paolo ha detto:

    Il problema non è la serie B , ma il futuro societario. Quello che ha fatto Garrone alla Sampdoria è a mio parere imperdonabile.

    • maverick ha detto:

      eh… ma avendoci salvato una volta aveva tutto il diritto di farci fallire… pari e patta.. cmq la colpa e’ dei cattivoni che gli hanno messo lo striscione.. brutti cattivi antipatici… in effetti siamo ostaggi ora come lo eravamo di garrone jr…. e mi dispiace ma non puo’ essere stato un errore in buona fede… quanto meno c’e’ stato PARECCHIO disinteresse circa dove saremmo andati a finire…

    • Pino ha detto:

      Hai ragione. L’unica maniera per farsi perdonare è questa : mettere mano al portafoglio, comprare lui la Società e poi girarla con calma al gruppo che voleva acquistarla. Costi quel che costi. Tanto a lui gli spiccioli non mancano. Ma se per sua spilorceria dovesse far accadere quel che è prevedibile, avrebbe fatto soffrire meta Genova Calcistica. Sono sicuro che Edoardo legge i nostri post. Quindi, si faccia coraggio e porti via da Genova quel Signore che con la nostra Storia, la nostra civiltà calcistica non c’entra nulla. Lo ricorderemo come una breve parentesi oscura.

  45. Emanuele ha detto:

    Buona sera Maurizio, purtroppo qua si continua a parlare di questioni di campo quando forse non è chiaro che anche nella remota possibilità che Ranieri faccia l’impresa, a giugno comunque si fa la fine del Parma di Manenti. Ad ogni modo ce lo meritiamo, penso siamo l’unica tifoseria della galassia che permette di farsi spernacchiare attraversando il prato da chi ci ha tolto la possibilità di avere presidente una bandiera con alle spalle due milionari americani. La squadra è retrocessa alla prima giornata, li avete visti in faccia? Questi non hanno ne veleno ne cuore

    • maverick ha detto:

      sono fallite o ridotte ai minimi termini parma fiorentina napoli palermo… i genoani vorrebbero che prezioni vendesse…non credo noi sampdoriani si sia piu molli degli altri… non si puo’ costringere a vendere… specialmente un bancorottiere che pensa “chi non ha un processo sulle spalle in italia?” … non bisognava regalargliela…

    • petrino ha detto:

      cose mai viste !!!!
      Ci mostrava i pugni circondato dai suoi gorilla con fattura a carico Samp.

  46. Claudio ha detto:

    le altre 19 partecipanti al campionato, chi più chi meno, sono vive, perdono, corrono, combattono, a volta dopo magari vincono…..noi no…..noi con questo torneo non abbiamo niente a vedere, 7 sconfitte su 9, peggior attacco, seconda peggior difesa, tre o quattro fantasmi in campo ogni partita, carattere e grinta cercasi…..la classifica è fin troppo impietosa, stiamo raccogliendo il seminato……
    e adesso si comincia a parlare di ultime spiagge, scontri diretti da vincere a tutti i costi, e blablabla, come nel 2011, quando tutti tranquilli, tanto avevamo tutti gli scontri diretti in casa e la prossima era quella da vincere (non ne vincemmo più una…..)

  47. Luca B. ha detto:

    Non ho più parole per commentare. Quando intravedi una luce in fondo al tunnel della speranza, di colpo la luce si spegne. Inconsistenti, quasi mai pericolosi, senza carattere e orgoglio. Tasso tecnico scandaloso. Mercato da scellerati per non dire peggio. Caprari Gabbiadini Leris Jankto Murillo Rigoni inutili, Colley che non è neanche parente di quello dell’anno scorso. Viera che corre corre ma in conclusione pochezza. Maroni che per una distorsione è fuori da 3 mesi. Le altre nonostante tutto fanno punti come Lecce e Spal, mentre a noi ci stritolato tutti. Siamo il Chievo dell’anno scorso, d’altronde se di fa mercato comprando dal Chievo puoi solo fare la sua fine…grazie Osti per aver voluto aiutare il tuo amico Campedelli. Futuro nero in tutte le direzioni

  48. gian66 ha detto:

    Ferrero sara costretto a vendere la società ed a quel punto ci sarà il così agognato passaggio.Occorre pazientare ancora qualche mese e poi programmeranno il nuovo cammino.

    • maverick ha detto:

      penso anche io che il prossimo campionato (di B) lo inizieremo con una nuova dirigenza

    • Michele G. ha detto:

      C’è purtroppo un’alternativa: Ferrero va in malora, trascinandosi dietro la società che lui, “purtroppissimo” (consentitemi la licenza linguistica), controlla in esclusiva.

  49. Zaccotenay ha detto:

    I giocatori sono consapevoli della loro pochezza e si vede, insicuri timoroso, nessun giocatore in campo che sappia saltare l’uomo. Ci sarò fino all’ultimo a sostenerla anche se per conto mio siamo spacciati. Ci vogliono scelte più coraggiose giocare per il punticino non lo fa nessuno mai dato l’impressione di poterla vincere. Ranieri non potrà continuare così formazione iniziale molto discutibile

  50. Roby66 ha detto:

    Buonasera…..non voglio commentare la partita…ma avete visto l entrata in campo di caprari…..incredibile…e riuscito a perdere consecutivamente 9 palloni…..ecco mi chiedo come possa un giocatore …professionista presentarsi in campo in queste condizioni….cari fratelli meditate…spero che il sig. Ranieri non lo faccia mai più giocare con la nostra maglia….ci fosse una stampa e televisione seria..ecco Sig Micheli insieme ai suoi amici del salotto…faccia un servizio pesante riprendendo con la sua redazione ..i 9 errori di questo pseudogiocatore ..!!

  51. Roby66 ha detto:

    Sig. Micheli..quello che gli ho scritto e xché se lei vuole veramente bene alla sampdoria .. facendo un servizio su questo giocatore in modo pesante..potrebbe essere utile x tanti altri giocatori..purtroppo non esiste struttura dirigenziale!!!

  52. belmondo' ha detto:

    serie b sparata, nulla da eccepire. ci sono tutti gli ingredienti: societa’ inesistente, rosa vergognosa, un top player in pensione che non si rassegna e ci fa giocare in dieci ogni partita, un giocatore simbolo che viene invocato da tutta la tifoseria come fenomeno salvo essere un bidone.
    la serie b non sarebbe un problema enorme, ci siamo gia stati e se non sara’ quest’anno sara’ il prossimo. il problema sara’ il dopo…

  53. Michele ha detto:

    Considerarsi già retrocessi il 27 ottobre è il modo migliore per far si che accada realmente.In questo momento tifosi e stampa non devono trasmettere alla squadra la sensazione che sia già finita.questi giocatori hanno già dimostrato di non avere attributi, facendo così gli forniamo pure un alibi.Neanche io ho capito e condiviso le scelte di Ranieri di oggi,ma non considero quello con la Roma un “pareggino” e confido nel Mister.Per quanto riguarda Bonazzoli concordo,gli darei una chance

    • beppe ha detto:

      Ah sono i tifosi e la stampa a doverlo trasmettere? Non forse la società? Che cosa possono fare i tifosi se in campo scendono 11 cessi? Li hanno sostenuti sempre e i giornalisti che a genova saranno ad esagerare 8 pensi che possano spostare 1 solo punto in classifica? Ma fatemi il piacere,,,

    • Michele G. ha detto:

      Concordo con te omonimo!

  54. Manuel ha detto:

    Caro Michieli siamo stufi della sua caccia all uomo contro Ferrero come siamo stufi della sua continua disamina sulle finanze dello stesso Ferrero certo che non è proprio riuscito a digerire le non risposte alle sue famose dieci domande. Ma lei lo sa che noi semplici tifosi abbiamo gli occhi per vedere ciò che sta accadendo? Ma perché lei che predica bene e razzola male non fa il nome di chi è complice di Ferrero? Anziché difenderlo ad oltranza farebbe una gran bella figura a dire il nome di chi ci sta condannando…. Suo padre ci aveva salvato lui ci sta condannando…. HA SUPERATO TUTTI I FILTRI

    • Luca B ha detto:

      per Manuel…Siamo stufi, chi? Parla per te e non per gli altri, che sicuramente sei uno che poi salta sul carro dei vincitori nel caso, per culo, Vialli riprendesse la trattativa e questa andasse in porto

  55. paolo63 ha detto:

    Vi posso dire una cosa?Invece di sostenere sempre sempre sempre, non caghiamoli piu’ sti debosciati viziati giocatori.Non andiamo piu’ allo stadio a dare soldi a quella faccia di c…o di ferrero.Lasciamoli soli a vergorgnarsi tutti eccezion fatta per quella brava persona di Ranieri.ferrero ci portera’ allo sfascio non solo alla b.osti non lo vorrei nemmeno al Borgoratti non capisce un belino di calcio.Quaglia ne ha le palle piene basti vedere la postura del corpo.Per cui che ci facciamo a fare il sangue marcio per delle persone che non ci meritano?Abbiamo una media punti che ci portera’ a girare a 9,5 punti.Belin!!!!con tutto il cuore blucerchiato andate a quel paese e caro giullare ricordati che febbraio e’ vicino e i nodi verranno al pettine implorando la magistratura che faccia il proprio dovere

  56. pier56 ha detto:

    Credo che affermare, come fa Michieli, che Ranieri abbia” pasticciato schierando un centrocampo improponibile” sia un tantino presuntuoso visto il valore e l’esperienza trentennale del tecnico romano. Noi siamo semplici tifosi e non sappiamo nulla o quasi delle dinamiche del campo e dello spogliatoio. Detto questo credo che, onestamente, a Bologna il risultato più giusto fosse il pareggio; peccato che in difesa Murillo e Berezinsky siano impresentabili e che a centrocampo non ci siano giocatori di fantasia. Personalmente io avrei giocato col trequartista Ramirez o con Rigoni adattato, in attesa che ritorni Maroni, ma non mi permetto certo di giudicare un guru del calcio come Ranieri. Se non ci salva lui non ci salva nessuno. Speriamo nelle prossime partite, tutte sulla carta abbordabili👍. Il vero problema è quella marionetta irresponsabile e destabilizzante che abbiamo davanti: è lui il nemico n.1 della nostra Samp! A questo punto speriamo solo che la sua rovina, sia come sia, costituisca il fondamento della nostra salvezza futura…

  57. Luigi ha detto:

    Che la Samp purtroppo retroceda è quasi una certezza dopodiché quello che mi preoccupa maggiormente è che con questa società fantasma arrogante e senza denaro un rischio ben superiore aleggi sopra di noi ma quella parola vorrei al momento non pronunciarla. Se fosse “solo” serie B dopodiché poter ripartire con una proprietà più seria e competente credo e sottolineo credo possa essere ad oggi la situazione maggiormente auspicabile. Cosa ne pensi Maurizio può essere condivisibile la mia analisi?

  58. Sand66 ha detto:

    Una rondine non fa primavera e difatti siamo in autunno inoltrato.
    Partita scorbutica giocata alla pari e, nonostante ciò, persa.
    Bisognerebbe avere il coraggio di far sedere in panca il grande Fabio, e me ne dispiace ma oggi Palacio lo ha sovrastato per voglia e motivazioni, inoltre bloccato in quella posizione disinneschi tutte le sue potenzialità di uomo assist e ne faciliti la marcatura.
    Va detto che Gabbia è inconcludente (ma bello il goal), Leris non adatto alla categoria, Murillo un pericolo costante e Jankto non si capisce perché è stato pagato tutti quei soldi.
    Note positive sono Vieira sempre più sicuro e Depaoli che sembra un giocatore di carattere ma stendiamo un velo pietoso sul gioco davvero poco fluido (lanci lunghi a scavalcare il centrocampo e cross dagli esterni senza avere colpitori adatti in rosa).
    Tanti calcoli non si possono fare, la situazione è critica ma guai a rassegnarsi.
    Ora più che mai, forza Doria sempre e comunque.

  59. Daniele da Rapallo ha detto:

    Aldo Spinelli disse a mio cognato (avevano a che fare per lavoro…) già nel 2014 testuali parole “appena finiscono i soldi di Garrone ” questo va dritto dritto al fallimento. Spero si sbagli ma tutto si può dire di Spinelli tranne che non sia scaltro nel mondo degli affari.

  60. petrino ha detto:

    non vorrei che si ingenerasse un dualismo tra bertolacci ed ekdal., simile a quello tra bertolacci e veloso quando giocavano assieme.
    Il titolare e’Ekdal , il metronomo e’ lui.
    Naturalmente ranieri fa dichiarazioni all’ acqua di rose,ma tatticamente dovra’ rivedere ancora varie posizioni.
    Mi sa tanto che ranieri tornera’ al modulo giampaoliano, e ben presto.

  61. Gipo ha detto:

    Siamo anche abbastanza sfigati palo gol annullato ekdal era ha rischio infortunio ma barreto e così inguardabile che non gioca mai?comunque penso che abbiano dato più importanza alle prossime 2 con Lecce e SPAL che ritengono fondamentali che ha qiesta

  62. Gino rapallo ha detto:

    Maurizio, ma cosa deve succedere affinché Ferrero richiami Vialli e gli ceda la Samp? Dici non ci sta pensando vedendo la situazione?

  63. Rapallin 92 ha detto:

    Ferrero ci fai sparire! Vatteneeee

  64. Delta 33 ha detto:

    Con la Roma abbiamo disputato una discreta gara, e avremmo anche potuto portare via una vittoria; oggi, dopo un primo tempo insulso, nella ripresa non mi sono dispiaciuti (considerando le prestazioni di questa stagione…) al netto del gol preso a pochi minuti dalla fine. Spero e mi auguro che il mister abbia capito che il quarto di destra a centrocampo debba essere Depaoli, perché con Lecce e SPAL ci sarà bisogno della sua verve. Mentre in mediana ti chiedo, Maurizio, è possibile che Ekdal e Vieira siano incompatibili come ruolo? Ad oggi, senza Linetty, li vedrei bene insieme ma probabilmente si pesterebbero i piedi.

  65. Paolo64 ha detto:

    Spero che ora si capisca che oltre a Ferrero, da condannare c’è OSTI, perché non lo si attacca mai? Chi ha pagato 3,5 mln per Leris? più di 11 per Murillo, altrettanti per Rigoni e via così.? Si approfitta di un presidente egocentrico e calcisticamente ignorante, ma il DS è lui! Che un presidente non sappia scegliere i giocatori ci sta, un DS no!

  66. Nicola ha detto:

    Solo per tornare ai fatti di campo, ecco un paio di considerazioni: Leris mai piu’ al contrario di Ekdal, fondamentale in mezzo. Concordo nel panchinare Quaglia per qualche partita, deve schiarirsi le idee. CREDIAMOCI.

  67. Alessandro ha detto:

    Maurizio, non credo che le questioni societarie possano incidere sulle prestazioni. Un calciatore rimane in una squadra generalmente poche stagioni spesso anche solo una quindi di come vada la società e se esisterà ancora negli anni a venire non gliene dovrebbe importare perché sa già che non ci sarà, diverso è il caso dei comuni mortali che in un posto di lavoro spesso ci passano la vita lavorativa, li si che l’ andamento dell’azienda dove si lavora è importante perché ne va del proprio futuro lavorativo. Si dice che Quagliarella non segni, a parte le motivazioni calcistiche ( se gli arriva palla o meno ) e anagrafiche ( a 37 anni un anno in più fa la differenza ) che dire della notizia apparsa pochi giorni fa sul Secolo secondo cui il viperetta avrebbe promesso un bonus mai arrivato in caso di conquista del titolo capo cannonieri ? Se io fossi un dipendente e mi si promettesse un bonus sui risultati e poi non mi venisse corrisposto, al di la del mero aspetto economico certo non sarei invogliato a continuare a dare il massimo. E visto quest’ ultimo discorso,la situazione debitoria della società e lo scarso impegno dei giocatori mi soge il dubbio ” la societä paga con regolarità gli sitpendi ? ” Relativamente al dott. Garrone, certo ha cercato di rimediare ma poteva fare di più, ad es. saltata la trattativa poteva almeno lasciare le fidejussioni. La faccenda dimostra comunque quello che spesso si pensa nel 99% dei casi i figli di imprenditori non sono nemmeno paragonabili ai genitori, fanno anch’essi gli imprenditori perché sono stati avvantaggiati dalla famiglia in cui sono nati ma se avessero dovuto partire dallo stesso livello di tanti comuni mortali figli operai, contadini, commercianti dove sarebbero ora? Il dott. Garrone era pressato da una parte della famiglia dichiaratamente genoana e certamente anche da altri fattori ( contrasti con la tifoseria ecc. ) ma se la Samp voleva regalarla avrebbe potuto trovare molto di meglio, ci sarebbe stata la fila di imprenditori illuminati che l’avrebbero presa a quelle condizioni. Durante la sua gestione un imprenditore illuminato con quello che ha speso se solo si fosse circondato di un entourage decente ( lo stesso viperetta ha fatto meglio in questo senso ) e non dei vari Sensibile ecc. non dico avrebbe vinto lo scudetto ma …
    Venendo al campo, Ranieri è appena arrivato, il capitale umano è quello che è, e certamente alcune prove in gara le deve pur fare, ad ogni modo siamo passati ad uscire da ogni partita con una differenza reti di più di tre media ad uno zero a zero e ad un 2:1 certo i punti non sono venuti sarà durissima ma sono fiducioso in Ranieri e aspetterei di vedere le prossime ( anche se il lecce ha pareggiato con la juve .. speriamo bene )
    Con simpatia e forza Doria

  68. Beppe62 ha detto:

    Se Ranieri avrà intenzione di schierare in futuro due moduli nello svolgimento della stessa partita, forse sarebbe bene che utilizzasse il 4312 quando farà giocare Quagliarella, perché probabilmente è il modulo che si adatta meglio alle sue caratteristiche.

  69. Souness ha detto:

    la squadra di ieri non ha nulla a che vedere con quella di Di Francesco a mio parere Ranieri sta facendo il possibile e qualcosa di buono si è anche visto forse dovrebbe avere il coraggio di dare un pò di riposo a Quagliarella specie nelle partite in trasferta. A gennaio occorre comprare un centravanti da 10 goal e comunque mercoledì battere il Lecce anche con un rigore o un colpo di fortuna.

  70. Michele G. ha detto:

    Mettiamola così: Ranieri nel primo tempo ha voluto vedere quali giocatori non convocare più neanche per la tribuna. Solo così si potrebbe giustificare lo schieramento di Leris dal primo minuto. Comunque, a parte lo scoppiettante inizio del Bologna, poi non abbiamo sfigurato, tenendo botta ed anzi proponendoci in fase offensiva, in particolare alla fine del primo tempo e dopo il pareggio di Gabbiadini. Il secondo gol è nato da un corner regalato da Bere su una palla probabilmente destinata al fondo o, comunque, di non facile controllo per l’avversario. Poi, riguardando il gol in slow motion, si vede nettamente Colley che si abbassa per far passare la palla, forse battezzandola fuori, non accorgendosi dell’arrivo di Bani. Peccato, perché penso che senza quello, almeno il pareggio avremmo potuto portarlo a casa. Vieira, anche a detta dei commentatori, non ha disputato una brutta partita. C’è da dire che però Murillo, Colley e Bere commettono errori imbarazzanti, segno di insicurezza. Ma Alex Ferrari che fine ha fatto? Murru non è il lontano parente di quello dello scorso anno. E De Paoli è da impiegare subito, non a partita in corso. Infine Fabio: sinceramente, oltre a non essere servito adeguatamente, mi sembra che si agiti molto, ma senza costrutto. Anche lui mi appare anni luce di distanza dal bomber implacabile dell’anno scorso ed i suoi 37/38 anni si fanno sentire inesorabilmente.
    Io vorrei dare del tempo a Ranieri, perché secondo me non sta facendo male, tenendo conto che è arrivato poco più di una settimana fa e del “materiale” umano che si trova a disposizione. Prima di ammainare bandiera, proviamo a farcela. E’ ovvio che a Gennaio servirebbe un’iniezione di nuovi e validi giocatori, ma sappiamo bene che sarà difficile, se non impossibile che ciò avvenga, con il guitto ancora al timone.

  71. Altz ha detto:

    I giocatori in campo stanno facendo la guerra a noi. Non i sampdoriani tra di loro. E basta parlare di Ferrero. Ci avete propinato per mesi che se ne sarebbe andato e ora ce lo dobbiamo tenere. Punto. Che sputino sangue in campo quei mezzi giocatori che ci troviamo. Gabbiadini che esorta a tirar fuori la grinta… parla lui. Lo zombie vivente… Se non vincono con Lecce e Spal giuro che salgo anche io a Bogliasco. Ora basta parole. Ora basta stronzate. Ora basta tutto. Penosi.

  72. eddie74 ha detto:

    Il vero dramma non è il lecce o la serie B.
    Il vero dramma è che tra qualche mese saremo a rischio iscrizione, prigionieri di una proprietà senza alcuna disponibilità economica e per giunta con situazioni poco chiare (uso un eufemismo) da chiarire.
    Se avessi la certezza che con la retrocessione Vialli&soci riprendessero la trattativa interrotta..firmerei oggi.
    Ma una società in B è un investimento?
    Sono terrorizzato…..questo è un dramma sportivo, per la Samp, senza precedenti.
    Quando eravamo ad un passo dalla C almeno c’era già Garrone……adesso?
    Il nulla……

  73. Pazzoperlasamp ha detto:

    Vorrei far notare che venerdì scorso sono usciti su calcio e finanza i compensi dei dirigenti juve….il compenso del presidente Agnelli è meno della la meta’ di quello che percepisce il parassita…e la juve è prima in classifica e la Samp ULTIMA…neanche la decenza di sospendersi lo stipendio per INCOMPETENZA…
    Mi piacerebbe misurare l’odio che abbiamo verso il puffo-coglione con un sondaggio:
    1.la Samp in serie A e il parassita presidente
    2 la Samp in B ma il parassita fallito e dietro le sbarre….
    Io la seconda….con una nuova dirigenza un nuovo futuro….
    Stefano Risssetto penso la seconda…

  74. Paolo60 ha detto:

    Buongiorno , io continuo a sostenere dalla prima giornata ( e ancora nessuno mi ha dato ragione) che questa squadra di per se già tecnicamente modesta e’ totalmente a terra fisicamente .Non ha mai un cambio di passo , se perde o se vince sempre con lo stesso pachidermico andazzo , mai un cambio di ritmo ( vedi le altre squadre ). La dimostrazione che un giocatore come PALACIO , molto bravo ma di 37 anni ha letteralmente fatto impazzire la nostra difesa sulla velocità , guadagnando ,metri anche se in palese svantaggio.
    PREPARAZIONE ATLETICA FALLIMENTARE. – AIUTO

  75. Stefano_1970 ha detto:

    @ Maurizio Michieli

    Fai bene a non aspettarti miracoli dal mercato di gennaio
    Pero aspettati che le altre squadre in difficoltà qualcosa provino a fare sul mercato ..ed allora le carte sarebbero davvero sparigliate

  76. jan ha detto:

    Concordo con Maurizio che questa vicenda non deve diventare una guerra tra tifosi.
    Così come ognuno di noi non può non essere d’accordo con il fatto che il cilco Ferrero sia concluso !

  77. Ragnar ha detto:

    Abbiamo un giocatore in rosa che vuole comandare e crede di essere Ibrahimovic al posto che farsi da parte quest estate e dire non ce la faccio .vuole giocare a tutti i costi titolare , e sa solo lamentarsi con i compagni ( e già da qualche partita che lo noto non è sereno e si lamenta perché gli danno la palla addosso e lui non la tiene mai!)
    NON LO POSSO PIÙ VEDERE

    P.s attenzione sto parlando di quagliarella, ovviamente non è colpa sua ci mancherebbe ma è una delle tante cose negative di quest’anno ma lui ci sta mettendo molto del suo secondo me e sta vanificando il miracolo che ha fatto l’anno scorso . A gennaio serve una punta vera e ad ora non so chi possiamo prendere . Facciamo una fatica enorme ad essere concreti la davanti. Con questo spero che mi smentisca mercoledì e faccia goal .

  78. Grendel ha detto:

    CVD cosa???
    Mai letta una serie di sciocchezze così lunga.
    Non mi dilungherò. Dico solo che se la squadra avesse giocato come ieri, avrebbe avuto qualche punto in più. Nonostante una rosa non competitiva. Perché ieri si è comunque vista una squadra sufficientemente ordinata che, se avesse pareggiato, non avrebbe rubato nulla. Nonostante Leris, che è stato impiegato nell’ottica del doppio impegno in 3 giorni. Piuttosto fa pensare ed incazzare lo scandaloso scazzo col quale Caprari è entrato nel secondo tempo. Per un po’ dovrà essere lasciato ai margini.
    In linea generale, la prestazione di ieri, per quanto non eccezionale, è stata superiore alla metà delle trasferte che abbiamo dovuto sopportare negli ultimi 3 campionati e nella fase iniziale di quello in corso. Michieli, dove era lei quando in questi ultimi anni la Samp prendeva schiaffi ovunque in giro per l’Italia? Lì invece erano partite entusiasmanti, vero?

    • fulvio ha detto:

      Prendevamo talmente tanti schiaffi che almeno al 10 posto ci arrivavamo … e abbiamo vinto 7 derby, vinto con Juve; Milan, Roma, Atalanta, Inter almeno una volta. Io cambierei volentieri gli schiaffi dell’era Giampaolo con gli i calci in culo di quest’anno

  79. blucerchiato66 ha detto:

    Maurizio, a parte il problema sportivo figlio di un disastro societario, i debiti del Sig. Ferrero sono ancora lontani dall’essere risolti? Mi spiego. In primavera si diceva che la Samp avesse una società solida con un bilancio in attivo. Altresì si diceva che i cugini navigassero in brutte acque con un bilancio ampiamente in rosso. A parte la storia estenuante della cessione a Vialli, è sotto gli occhi di tutti cosa sia successo in sede di calciomercato estivo. I cugini hanno condotto un ottimo mercato, noi un disastro totale. Ed ora ne vediamo i miserabili effetti.
    Nel frattempo sono uscite fuori notizie riguardanti i debiti di Ferrero. Ma apparentemente Ferrero pare tirare dritto per la sua scellerata strada, incurante di tutto e di tutti. Anche dei debiti. Ha ingaggiato Di Francesco e Ranieri con contratti principeschi, cosiderando le sue tasche sempre più al verde. Si parla di debiti nei confronti delle banche, a che punto è questa situazione? Lo fanno andare ancora avanti? Per quanto riguarda il processo per la vendita di Obiang basta attendere febbraio 2020. La mie domanda sono: 1. A che punto siamo con la situazione debitoria del Sig. Ferrero? 2. Quanto si dovrà apettare affinchè tutti i nodi vengano al pettine? 3. Quanto riuscirá questa proprietà ad andare ancora avanti tenendo in ostaggio la Sampdoria e chi veramente la ama? Grazie.

    • gian66 ha detto:

      La situazione non é disperata cone qualcuno vuol farla apparire.Nel momento in cui ferrero non riuscirà più ad ottemperare ai suoi obblighi economico-finanziari, c’è già chi interverra ed acquisterà la società con meno soldi rispetto agli attuali richiesti.ferrero avrà un bel suo conticino in un bel posticino e nessuno più protestera’ col nuovo asset societario

      • Michele G. ha detto:

        E quando l’avresti sognato tutto ciò? 😉 Se avessi qualche fonte da cui tu abbia attinto, saresti pregato di condividerla!

    • petrino ha detto:

      un’ ottimo mercato mi sembra un’ azzardo.
      Con Il brescia hanno vinto con 2 ragazzi della primavera.
      Non facciamo i tafazzi.
      Comunque a febbraio 2020 il GIP stabilira’ se ferrero andra’ in giudizio o meno, non ci sara’ nessuna sentenza, se non vi saranno altri teatrini. come a settembre.
      Il debito che aveva con Unicredit e’ stato rilevato da un fondo hedge, che Elliot insegna, praticano tassi dal 10 al 13% annui.
      Dalla due diligence ultimissima abbiamo appreso che la holding max, cui fa capo il pacchetto azionario della beneamata, elevan finance, cui fanno capo gli asset di Bogliasco hanno debiti per 52 mln.
      Lo ripeto ancora. Se giriamo con almeno 20 punti, un riallaccio puo’ esserci.
      Al di sotto la vedo molto difficile

  80. Aldo ha detto:

    Volendo, nonostante tutto, guardare ancora a fatti e possibilità concrete, ovvero il campo, io penso che sia necessario dare un po’ di pausa a Quagliarella e partire con Caprari e Bonazzoli in ballottaggio accanto al fisso Gabbiadini. Oltre a un contributo al gioco francamente scarso (fatto principale), il centravanti mi ha un po’ deluso come capitano che dovrebbe farsi sentire, esortare, etc.; mi è parso invece un po’ defilato. Chissà che poi non possa tornare in condizioni migliori, magari in ampi spezzoni a partita iniziata.

    • Zaccotenay ha detto:

      Non sta in piedi da febbraio scorso, se lo metti fuori sai che casino… È un grosso problema… Puntare ancora su di lui è stato un azzardo, è in una condizione fisica precaria e si vede non tiene una palla. Ma guardi la panchina e dici… gioca tu

      • Michele G. ha detto:

        Zacco, mi hai letto nel pensiero! Adoro Fabio, ma in questo campionato non ci da’ in una casa. Sarà forse stata la disillusione che gli ha provocato Mancini che ha detto di puntare solo sui giovani, nonostante l’ottimo rendimento in nazionale. Mah?! Comunque, al momento non vedo nella rosa a disposizione qualcuno che ne possa prendere il posto. Perlomeno, dovessero fischiarci un rigore a favore (e sarà dura che ciò avvenga, se non si entra neanche in area), sapremmo chi potrebbe batterlo.

  81. Paolo1966 ha detto:

    Ranieri puo’ cercare di razionalizzare la situazione e dare qualche riferimento in piu’ che con Di Francesco mancava, ma la qualita’ dei giocatori e’ quella e miracoli non se ne possono fare.
    Facciamo fatica a segnare (eufemismo) e dietro siamo la banca del buco. Personalita’ e grinta sotto zero.

    La qualita’ e’ scesa rispetto all’anno scorso.
    Rispetto al girone d’andata (che era stato more solito quello che ci aveva permesso di metterci tranquilli) mancano Andersen e Tonelli dietro (che avevano fatto il loro). Murru e Beres sono irriconoscibili. A centrocampo mancano Praet e pure Linetty, che per un motivo o per l’altro non gioca e Barreto, esiliato. Davanti non c’e’ piu’ Defrel, che aveva cominciato bene e Quagliarella non e’ piu’ lui.
    E parliamo dell’indebolimento di una squadra che veleggiava al decimo posto, non tra le prime posizioni.
    A questo si aggiunga che tutte le “piccolo” fanno punti.

    Concordo con Arnuzzo: I giocatori non hanno le palle e soprattutto finora non si e’ visto nemmeno un barlume di gioco.

    La specialita’ della casa sono i giocatori che a capo chino vanno a ringraziare I tifosi senza alzare lo sguardo.

    Mettiamoci poi la riedizione in farsa tragedia di “Aspettando Godot” che ha azzerato il rinforzamento della squadra e creato un clima allucinante, un Presidente che trasforma l’oro in piombo dovunque vada… onestamente la vedo dura.

    Spero sia solo uno sfogo pessimistico legato alla passione per la Sampdoria, che le cose invece migliorino e che da qui a Giugno tutti mi rinfaccino l’eccessivo pessimismo

  82. frank ha detto:

    Spero veramente di non subire una retrocessione, che porterebbe il valore della nostra squadra a livello di provinciale che va su e giu come uno jojo.. Credo e mi piacerebbe che i doriani e i genovesi in genere capiscano che se non cambiamo MENTALITA’ , resteremo perdenti in tutti i campi, anche quello sportivo. Svegliaaaaa, FERRERO VATTENE!

  83. Payo ha detto:

    Dal punto di vista tecnico, se si vuole ridare un minimo di sicurezza a questa squadra, si deve riproporre modulo e maggior numero di interpreti della squadra dell’anno scorso.
    Se non si parte da lì è un casino.
    Guarda il gol di Palacio e dove si trovavano i terzini : larghissimi ed altissimi a pressare, lasciando i due centrali da soli. In questa situazione basta uno scarassone lungo per saltare tutta la Samp … e così è avvenuto.

  84. Vincenzo ha detto:

    Mercoledì sera ore 21.00: tutti allo stadio malgrado sia prevista pioggia (tanto per cambiare…) a tifare tutti uniti per un unico risultato, i fischi e le critiche se meritati solo alla fine.. .
    Non mi interessa la formazione, chi gioca gioca ma devono giocare con il sangue agli occhi senza paura dal primo minuto; sono curioso di vedere il Lecce tutto cuore e grinta, anche se secondo me complessivamente come rosa è inferiore ma attualmente sono sorretti da un grande entusiasmo fuori e dentro il campo.. . In “teoria” è una giornata che dovrebbe favorirci, tutte le altre hanno scontri difficili (non che il ns. sia facile per il contesto….)
    Peccato che a Ferrara si giochi il lunedì altrimenti si poteva pensare ad organizzare un treno speciale come ai vecchi tempi (naturalmente va bene anche il pullman..)
    La salvezza è difficile ma non impossibile! Io ci credo ancora.

    Forza Sampdoria

    • Lollo ha detto:

      Ecco, altro punto dolente ( e insulso ): i posticipi di lunedì sera ( specie in mesi autunnali/invernali ).
      Io abito vicino a Ravenna ma a anche per me andare sarà durissima…

    • Michele G. ha detto:

      Beh, anche con la Roma c’era l’allerta meteo e la partita era a rischio rinvio per la pioggia che non c’è stata. Del meteo ne terrei conto solo se piovesse a dirotto a ridosso dell’inizio della partita.

  85. fulvio vassalli ha detto:

    la vedo nera … non abbiamo un solo punto a nostro favore, la squadra è debole e senza palle.

    Non so se Ranieri farà il miracolo.

    Di sicuro non voglio di nuovo mettere il “mi piace” alla pagina “Serie B” su facebook.

  86. franco ha detto:

    Continuare a contestare Ferrero non solo non serve ma è anche sbagliato. La squadra è quella dello scorso anno e due elementi in meno ,se non sono due campioni non possono fare tutta questa differenza. L allenatore ha a disposizione una rosa da media classifica. Diamogli fiducia e finiamola col contestare Ferrero.Pare davvero una presa di posizione dovuta più a rancori perdonali che non ad altro.Inoltre coi balordi che girano liberi al giorni d oggi istigare può diventare pericoloso. Giudizio ,quindi, e sempre Samp.

    • ste75 ha detto:

      Franco cm fai a dire che la squadra è la stessa meno due elementi?praet andersen cessioni ..defrel 12 gol non riscattato..Tonelli dell’ andata vorresti averlo(poi dal momento in cui gli è stato comunicato che nn veniva riscattato lo stesso Giampaolo lo ha messo col contagocce)saponara qualche partita l’ha risolta o no..kownasky avrà avuto lo scazzo ma era una risorsa che ora nn hai e il bastardo ha incassato 8 milioni. sostituti..leris murillo.regini…bonazzoli..fai te

  87. Sestri levante ha detto:

    Maurizio secondo te che dovremmo fare noi tifosi? A parte sostenere la squadra, dovremmo assistere che questo personaggio che ci faccia fallire? E poi dire …toh è successo?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non giudico mai l’operato dei tifosi. Poiché una volta mi è stato chiesto, ho solo risposto che sono rimasto sorpreso del fatto che i tifosi della Sampdoria tra Ferrero e Vialli non hanno preso una posizione forte in favore di Vialli. Ma avranno avuto i loro motivi. E’ giusto che facciano ciò che ritengono giusto. Io credo che mettere civilmente un po’ di pepe e pressione alla squadra posso essere utile, non so quanto paghi incoraggiare sempre tutto e tutti. Questo è un ambiente molto, anche per colpa della stampa.

      • alan ha detto:

        I tifosi hanno preso sempre una posizione forte in favore di Vialli, non diciamo inesattezze. Se però si aspettava la stessa presa di posizione forte verso due miliardari che per mettere insieme il prezzo da loro legittimamente valutato (e non per arrivare a quello assurdo richiesto) hanno dovuto chiedere aiuto al precedente proprietario beh si sbagliava.

  88. andreao ha detto:

    NON E’ UNA GARA A CHI HA INIZIATO PRIMA LA CONTESTAZIONE A FERRERO.
    è una gara per la salvezza prima sportiva e poi societaria della sampdoria.

    29 finali dove i tifosi devono continuare a crederci più dei calciatori e trasmettere loro la voglia di salvezza.
    29 finali in cui sostenere mr Ranieri
    29 finali e basta.

    nessuna tabella, partita dopo partita i giocatori devono sentire il fiato della tifoseria ed essere sicuri, certi, che dopo ogni 90 minuti la tifoseria non li applaudirà ma penserà alla partita dopo..ogni punto oggi è oro ma mercoledì no..mercoledì 1 punto è una sconfitta.

  89. aldo "io speriamo che me la cavo ha detto:

    possiamo parlare di tutto ma la tensione i tifosi la dovrebbero creare sui giocatori. I giocatori devono capire che il loro lavoro non finisce dopo un’ora e mezza alla domenica e dopo l’allenamento a Bogliasco. Devono essere coinvolti nella situazione della squadra.

  90. Paolo1968 ha detto:

    Un’osservazione, premettendo che non sono l’avvocato difensore di Maurizio.

    Ipotizziamo che abbia ingigantito i contatti per l’acquisto della Samp, che abbia seguito una linea editoriale a volte pro e a volte in aperto contrasto con Ferrero (cosa che si criticava aspramente a Sciortino o a chi per esso scrivesse certi articoli anni fa …), quindi che sia incoerente, ipotizziamo che sia desideroso sempre di fare lo scoop e dare anticipazioni azzardate (direi caratteristica di qualunque giornalista) che poi risultano infondate…. Ammettiamo tutto questo.

    Ha fatto lui il mercato estivo? E’ lui che ha fatto saltare la trattativa? E’ lui che mette in bocca a Ferrero le peggio stronzate che ho sentito in vita mia? E’ lui che ha fatto 4 punti al 28 di ottobre? E’ lui che ha delle cause in ballo da non dormirci alla notte? E’ lui che sbeffeggia i tifosi, circondato dai vari bodyguard pagati da noi?
    Aggrapparsi e tirarsi dietro tutto mentre si cade in burrone non mi sembra un esercizio intelligente.
    Se Maurizio fosse proprio un pessimo giornalista, basterebbe non leggere più i suoi articoli e non guardare i suoi servizi; ma sono sicuro che la Samp sarebbe sempre lì, a 4 punti, con una persona disgustosa alla presidenza.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Caro Paolo, ti ringrazio per l’accorata difesa. Nella mia vita professionale non sono mai stato animato dalla voglia di fare scoop ad ogni costo. Ti basti sapere che sapevo delle condizioni di salute di Vialli molto tempo prima che lui lo rivelasse. Avrei potuto fare come Zazzaroni con Mihajlovic, ma non è il mio stile, specie quando c’è di mezzo la salute. Ma in questi 30 anni ho avuto tante, ma tante indiscrezioni societarie che neanche immagini. Le uniche due che ho “cavalcato” sono l’avvento di Riccardo Garrone (feci lo scoop da solo) e questa di Vialli (su cui lo scoop iniziale lo fece Il Secolo XIX e non io lo scorso 24 dicembre). Se dopo ho insistito tanto (con le mie fonti), è perché esistevano le condizioni normali per una naturale e positiva conclusione della vicenda, che avrebbe messo la Sampdoria in sicurezza per il futuro. Ma ho anche sempre “avvisato” che esisteva un 1% legato alla “follia” di Ferrero. E così, purtroppo, è stato. Ora lui è molto preoccupato, ma i buoi (americani) ormai sono scappati dalla stalla. Precisato questo, non pretendo mai di avere verità in tasca. Un po’ di credibilità, sì. Abbraccione.

      • Lollo ha detto:

        Maurizio, ti leggo da anni su Samplace, quando abitavo a Genova ti seguivo anche su Primocanale: penso di poter dire che non sei un cronista ” dello scoop ad ogni costo “, se ti sei così sbilanciato avevi le infomazioni giuste per farlo e personalmente quando ho letto quel famoso 99% ho pensato ” se lo scrive Maurizio Michieli è fatta. Viva Vialli “. Vorrei tanto sapere un giorno in cosa è consistito quell’1% di follia di Ferrero: poteva uscirne bene, finanche con una discreta somma di denaro e invece rischia il baratro sportivo, societario, giudiziario , penale ..perchè mai ? per farsi scudo con la carica di presidente del Doria ?

      • Paolo1968 ha detto:

        Maurizio, non è in relatà un’accorata difesa.
        E’ che nel “tutti contro tutti” così di moda in questo ultimo mese, il mio desiderio è puntualizzare che le responsabilità sono esclusivamente:
        a. di un pazzo, provocatore, ignorante e delinquente
        b. di una dirigenza che non ha ha mai accennato ad un dissenso, accompagnando la squadra sul baratro come se nulla fosse, basta portare i dindi a casa a fine mese
        c. di un’altra persona che ha avuto troppa fretta di sbarazzarsi di un bene, per cui aveva pressioni dalla famiglia
        Media, potenziali acquirenti e soprattutto i tifosi (esemplare la SUD) NON NE POSSONO NULLA. Litigare tra di noi per cercare chissà cosa di diverso, è sciocco e inutile

    • Moussa Dembele ha detto:

      Direi che non fa una piega

  91. Massimo Pittaluga ha detto:

    dal mio punto di vista qualche progresso nel gioco e in difesa si è visto anche se non rinuncerei mai ad ekdal nel mezzo e sincermanete leris visto sino ad ora può essere la terza scelta dopo rigoni depaoli. a mio avviso fisicamente questa squadra va piano rispetto alle altre e non è da sottovalutare anche un gap atletico perché ci sono dei giocatori come murillo quaglia e non solo che vanno proprio piano rispetto agli standard. tuttavia qualche miglioramento generale si è visto almeno sono stati in partita e un pareggio ci poteva stare. resta il fatto che ci manca un centravanti vero che non abbiamo e anche un pizzico di sorte perché sullo 00 quel palo di gabbia poteva anche cambiare la partita. comunque sarà abulico poco appariscente ma il gabbiadini di oggi è meglio di Quagliarella e caprari. se quaglia col lecce non batte un colpo si potrebbe anche cominciare a pensare a far partire qualcun altro perché purtroppo è molto sottotono e speriamo si riprenda presto. sul resto che dire ferrero sta continuando a ballare pur essendo sul titanic. se sul campo è dura molto dura malgrado il realismo e i tentativi di ranieri fuori la situazione la vedo molto male. se non si leva di li o garrone non ce lo leva da li velocemente ci infiocchetterà un bel disastro soprattutto fuori dal campo e non farebbe altro che quello che ha sempre fatto anche da prima di venire qui come se qualcuno ancora volesse credere che romei desaparecido avesse presentato ferrero a garrone come qualcuno di sicuro. ricostruzione che non sta in piedi e non sta al mondo. ferrero purtroppo è sfuggito di mano e a ferrero il giorno dopo è sfuggita di mano la società. se poi vogliamo raccontarci di un mondo di ingenui che non vedono l acqua in mare sarà ma io fatico a crederci a mio avviso ferrero doveva essere un proprietario ponte e poi ha voluto semplicemente quando una proprietà vera si era affacciata fare un gioco più grande di lui e ora è li col cerino in mano ad annaspare e la samp gli sta andando dietro purtroppo. non possiamo fare altro che sostenere squadra e mr che credo sia l unico a poterci tirar fuori con la sua esperienza da questo pantano ma ci vorrebbe anche una società che gli prendesse almeno un centravanti da gol uno vero di categoria. sbaglierò ma sono ancora fiducioso con ranieri al timone di avere ancora la speranza di salvarci sul campo, meno con ferrero li fuori.

    • petrino ha detto:

      E’ vero ci vuole un centroattacco ariete, come si diceva un a volta.
      In Italia mi risulta che non ce ne siano in vendita.
      Dall’ estero basta vedere i bibini con sanabria e poi ci mettiamo il cuore in pace.
      I Duvan chi li ha se li tiene.
      Perfino i Petagna si tengono.
      Nella Spal, Floccari che va per i 38 anni, Semplici lo fa giocare 20 minuti, non 90 come Quaglia che e’ del 1983.
      E parliamo della Spal.
      Perfino il Lecce si e’ preso babacar, non bonazzoli.
      La stanza di compensazione della Lega piange. Non ci sono i dobloni.

  92. Gianni ha detto:

    L’andamento disastroso di questo anno fa capire anche che pur non essendo fenomeni quanto fossero importanti Andersen, Praet e Defrel per l’equilibrio della squadra!
    Inoltre un calendario micidiale squadre forti in casa e alla ns portata fuori unito al cambio allenatore e la frittata è fatta!
    I miei ricordi vanno al campionato con Spalletti Montella Ortega dove non ne andava una dritta più Trentalange….

  93. Tommy ha detto:

    Basta fare tre punti e siamo a -1 dal Cenoa.
    Il Campionato è lungo.

  94. Heisenberg ha detto:

    mercoledì dobbiamo giocare in 11…quindi fuori il cadavere con la 27 e la fascia di capitano . dentro Ferrari al posto del bidone Murillo. depaoli a destra rigoni a sinistra Ramirez dietro a Gabbiadini.

  95. Michele C. ha detto:

    Maurizio concordo quando dice che il centrocampo schierato a Bologna era improponibile, soprattutto considerato che dai giocatori disponibili si poteva pescare sia individualità sia combinazioni migliori. Ma l’atteggiamento della squadra è stato positivo e la partita è stata quasi sempre in equilibrio.
    Non concordo quando asserisce che la Sampdoria non ha futuro: secondo me nessuna società lo ha, il futuro si costruisce momento dopo momento. Secondo me va dato atto alla dirigenza di aver assunto il migliore allenatore possibile nelle attuali contingenze. Ranieri non mollerà e neanche i Sampdoriani dovrebbero farlo.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Momento dopo momento siamo arrivati ad avere una squadra ultima in classifica ed una società con prospettive, diciamo così, molto complesse. Comunque, abbraccio il tuo ottimismo, l’ultimo a morire. Anche se per natura non sono né ottimista né pessimista, ma realista.

    • Michele G. ha detto:

      Cavolo! Qui bisogna che io cambi nick, perché iniziano ad esserci troppi Michele. Tu addirittura con la C, confondibile con la mia G! 😉

    • Kreek ha detto:

      @Michele C.

      Bravo è proprio così, nel calcio in un mese può cambiare tutto!!!

  96. petrino ha detto:

    OK allo striscione a Bogliasco.
    SE le norme lo consentono, il presidente della Federclub dovrebbe andare a Bogliasco e chiedere a tutti giocatori se e’ loro intenzione portarci in serie B o meno.
    La prima ipotesi non la accettiamo, se ne rendano conto.
    facendogli anche presente gli emolumenti che mensilmente percepiscono.
    Tutto il resto e’ solo teatrino, che ormai non incanta piu’ nessuno.
    Le chiacchere stanno a zero.

  97. giorgio48 ha detto:

    Facciamoci un po’ di coraggio : da quando siamo tornati in A , le squadre che alla nona giornata avevano 4 punti (Chievo 2013/14 e 2014/15) si sono salvate. C’è poi il Crotone che, nel 2016/17, di punti ne aveva soltanto 1 ed alla fine ha fatto il miracolo. Ormai dobbiamo attaccarci a tutto per pensare di poter raggiungere quella luce che ogni settimana vediamo sempre più distante.

  98. fulvio ha detto:

    Il presidente del Lecce :”guai a pensare ad una gara semplice.”

    Dovrebbero essere dichiarazioni a parti invertite invece ci siamo ridotti così.

    Grazie ai soliti noti

  99. Sonparo ha detto:

    Io sono ottimista.. ho visto un buon punto con la Roma e il Bologna di ieri era nettamente superiore alla Roma e a noi. Non sono queste le partite in cui dobbiamo fare punti. Col Lecce, la Spal, il genoa, lì sì che i 9 punti ci vogliono. Questo Bologna è troppo per noi in questo momento. La squadra però è ordinata, la difesa balla meno, e Sir Ranieri ha ormai il risultato delle sperimentazioni di queste due partite. Ad esempio ha capito che né Rigoni né Leris possono esserci utili in questo momento in quel ruolo. Mercoledì giocherà Depaoli. Vedremo una bella Samp ordinata e grintosa, che ci regalerà una bella vittoria. Ci credo veramente =)

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Se facciamo punti solo con Lecce, Spal e Genoa retrocediamo, è questione di pura matematica. Il Lecce ha pareggiato con la Juve, la Spal con il Napoli.

      • Kreek ha detto:

        @ Sonparo e Maurizio Michieli

        avete ragione entrambi, rimane però il fatto che non abbiamo ancora incontrato le utlime 4 in classifica (a aprte il Doria…)

        Cioè Lecce,Genoa,Brescia,SPAL…sarà dura ma delle vere pericolanti finora abbiamo incontrato solo il Verona (facendo molto male fuori casa) e alla lista sopra va aggiunta l’Udinese.

        Siamo distanti 4 punti dalla salvezza e la vittoria conta 3 punti…

        ANIMO!!!!

      • Sonparo ha detto:

        Ciao Maurizio, non intendevo solo con quelle.. intendevo con quelle alla portata. Ne facessimo altri 6 con Brescia e Udinese, poi magari un punto col Parma in casa, vorrebbe dire finire il girone di andata con 20 punti…

  100. Enrico da chiavari ha detto:

    Ciao Maurizio non riesco a capire come mai il sig rissetto da quando non è andata in porto la cessione della società continui a dire che la Sampdoria rischia che il prossimo anno non possa neanche iscriversi al campionato.mi pare di ricordare che il sig Garrone (da voi sempre difeso magari anche con ragione) abbia dichiarato che la società è sana e che quella coi debiti è un’altra società.non si sa se le notizie di rissetto siano veritiere anche io la penso così ma allora l’ex presidente di cosa stava parlando!!?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      ti risponderà lui.

    • Stefano Rissetto ha detto:

      Gentile Enrico, non sono titolato a rispondere relativamente ad affermazioni altrui. Per quanto mi riguarda, non posso che ribadire un timore puramente logico, ovvero che in presenza di un gruppo fatto di società disposte a piramide e/o a stella, eventuali problemi delle controllanti difficilmente non producono ripercussione alcuna sulle controllate. Grazie e cari saluti

      • alan ha detto:

        E allora però ora si capisce ancora meno l’articolo di qualche mese fa, quando la trattativa sembrava a buon punto, che a tutti sembrò il classico rendere l’onore delle armi a Ferrero, dandogli atto di aver risanato la società ( in quel momento i suoi guai erano già noti).

    • petrino ha detto:

      tra le parole di rissetto e quelle di garrone penso piu’ veritiere le prime.

  101. Giorgio ha detto:

    Buongiorno Michieli
    magari mi sbaglierò ma sono convinto che questa situazione sia dovuta anche dal clima di contestazione e pressione, che,soprattutto gli organi di informazione, primocanale in primis, è stato esercitato sulla società e che ha destabilizzato l’ambiente portando a frattura all’interno della società stessa ( vedi rottura tra Ferrero Romei). In questa situazione in cui in società regna la confusione più totale, chi ne paga le spese e la squadra in campo che non ha più una guida.
    Sig. Michieli in questa situazione anche lei deve fare non un passo, ma due o tre indietro e cercare di riportare la calma intorno all’ambiente Samp.
    Altrimenti si va giù come piombi e a noi, al contrario dell’altra parte del bisagno, non aiuta nessuno.
    saluti
    Giorgio

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Buongiorno Giorgio, che l’ultimo posto in classifica della Sampdoria sia colpa di Maurizio Michieli mi fa davvero sorridere. Fossi un’altra persona, in realtà gonfierei il petto di orgoglio per la potenza che mi viene da lei accreditata. Messaggi come il suo, per quanto garbati e degno di risposta, mi inquietano perché danno la misura del distacco dalla realtà di molti tifosi blucerchiati da un po’ di tempo a questa parte. Per quanto riguarda i presunti passi indietro miei e di Primocanale, probabilmente si è perso qualche passaggio: nel giorno dell’arrivo di Ranieri abbiamo scritto, detto e fatto che da quel momento in poi a noi sarebbe interessata soltanto la salvezza della Sampdoria. Di conseguenza, non so cosa intenda con fare passi indietro. Lei mi accredita di poter portare la calma nell’ambiente, ma guardi che gli ultrà della Samp sotto casa Garrone non li ho mandati io. Anzi, ho stigmatizzato l’accaduto, non per la protesta in sé (tra l’altro civile), ci mancherebbe, ma perché mi è parso di dubbio gusto farla di notte sotto casa. Io più che avere smesso di scrivere e parlare di Ferrero non posso fare, se poi lei vuole che scriviamo e diciamo anche che la Sampdoria ha vinto 3-0 a Bologna, beh, non possiamo farlo per questioni deontologiche, verremmo sanzionati. Cari saluti.

      • Giorgio ha detto:

        Scusi Michieli, ma sono mesi e mesi ( forse anche un anno) che la sua emittente cavalca l’ionda della contestazione. Non dico che lei sia il responsabile dell’ultimo posto, io dico che anche i media e in particolare la sua emittente hanno contribuito e non poco a sollevare un polverone intorno alla società nella speranza di indurre il sig. ferrero a cedere la società.
        Ma a questo individuo interessa una emerita ceppa del bene della Sampdoria, lui vuole il grano. Per questo dico che la contestazione, il clima in generale intorno alla Sampdoria, ha contribuito ( e non sto dicendo che i media sono i diretti responsabili) a destabilizzare l’ambiente.
        Il mio era un pensiero generale di mesi e mesi e mesi di clima anti-societario e non riferito in particolare a questa sua disamina su bologna sampdoria.
        Cordialmente
        Giorgio

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Deduco dai suoi ragionamenti che si debba tornare al “glorioso” ventennio. Se c’è una trattativa di acquisto di una società di calcio importante, non bisogna parlarne. Se c’è un omicidio, pure. Io, però, faccio il giornalista e non posso girarmi dall’altra parte.

          • maverick ha detto:

            Giusto…peccato tu non abbia tenuto lastessa linea con Garrone…ce la fai per esempio a farti dire i filtri che ha passato? O in quel caso siamo nel ventennio e se lo chiedi non ti rispndono o ti mandano al confino o perdi il lavoro?

          • Giorgio ha detto:

            Ma cosa c’entra il ventennio scusi? Non è che vi siete limitati a fare cronaca eh, si capisce benissimo quale sia la linea editoriale adottata.
            Inoltre non mi risulta lo stesso trattamento verso Preziosi che ne ha combinate di cotte e di crude.
            Quindi non faccia l’offeso e accetti le critiche.
            Cordiali saluti
            Giorgio

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          La linea editoriale, che una testata giornalistica libera ha il diritto e il dovere di avere, era stata comunicata in maniera trasparente alcuni mesi orsono: Ferrero rischia di portare alla rovina la Sampdoria, quindi noi siamo contro Ferrero e a favore di un cambio societario per evitare il disastro. Lei è libero di non essere d’accordo, di gradire la gestione Ferrero e non seguirci se non le piace quello che facciamo per il bene della Sampdoria (cioé quello che noi reputiamo il bene, non è detto che siamo nel giusto e potrebbe avere ragione lei e la Sampdoria avrà uno splendido futuro tecnico e societario con Ferrero alla guida). Dopodiché, è lei che continua a rimestare. A noi in questa fase di Ferrero interessa poco, ora che Vialli è sfumato conta solo la salvezza della squadra, per cercare di evitare disastro a disastro. Dal nostro punto di vista, sempre. Non da suo, che rispetto. Saluti.

      • ale ha detto:

        CaroMaurizio,
        secondo me questa Sua risposta contiene,inuncerto modo, anche la risposta alla Sua domanda relativa alla poca energia (anche se vorrei capire…perchè uno striscione metaforico ètroppo forte e la contestazione a ferrerotroppo poca, cosa avrebbero dovuto fare oltre ad inneggiare a Vialli e sfanculare ferrero prima e dopo ogni match? Rischiare Daspo o prigione per aggredire ferrero? Vorrei capire davvero) che i tifosi avrebbero utilizzato per caldeggiare Vialli e osteggiare Ferrero.

        La faccenda è semplicemente intricata e non chiara. I tifosi (giustamente secondo me) identificano la gestione ferrero un po’ con quella precedente, fideiussioni e soci occulti (fiduciarie) inducono a pensare quello. Però la precedente gestione va in tv a dire che colui a cuisono state concesse fideiussioni e regalata la società è un cialtrone inaffidabile e che auspica l’arrivo di Vialli e che anzi la sua famigliapresta soldi per concludere.
        Vialli tace e casomai fa sapere che è meglio non fare casino. Lei capisce che i messaggi sono contradittori e la tifoseria non ha le idee chiare. Ma siamo disponibli all’ascolto se qualcuno volesse chiarire

        Insomma per prendere una posizione netta e forte (secondo Lei con quali azioni?) bisognerebbe essere certi di che posizione si sta prendendo, a nessuno piace essere manipolato e la tifoseria della Samp in questo non è fessa.

        Poi naturalmente tutti (mi creda il 99% e qull’uno per cento per motivi, secondome poco chiari anch’essi, viene amplificato a dismisura) vorrebbero ferrero fuori dai cabasisi (dal giugno 2014 però, non da quando la magistratura ha scoperto il caso Obiang, perchè molti tifosi hanno dimestichezza con la strada e moltissimi sapevano che quelli come ferrero a questo portano, e Vialli Presidente.

        ma la sensazione di essere aizzati o ammorbiditi a seconda della covenienza del momento è forte, mi creda. E non è una cosa bella. Perchè un conto è subire striscioni o cori fuori dai ristoranti. Un conto è fare qualche azione, che magari per colpa di qualche cretino degenera, e rimediare denuncie, daspo con quello che ne consegue, magari per persone che già arrancano nella vita extra Samp. tipo perdere il lavoro o-peggio- dover affrontare processi e\o altro.

        La partita si gioca su altri tavoli. Se i giornalisti accettano di non fare domande (come nella famosa conferenza) cosa devono fare i tifosi? Gli unici probabilmente a nonsapere come realmente stanno le cose

        Forza Sampdoria Sempre

      • Zaccotenay ha detto:

        Rissetto deve farsene una ragione, il pazzo voleva 100 e l’ha ribadito più volte se non accetti perché pensi che sia fuori prezzo non puoi pretendere di averla alla metà anche se te l’hanno regalata(non ci ho mai creduto). Non si illude così la gente. Poi io essendo nel commercio odio chi vuole che io venda sottocosto perché sai che sono in difficoltà. Anzi piuttosto chiudo la ditta ma per il collo non mi faccio prendere. Giocare al ribasso e sperare nelle disgrazie degli altri è da miserabili. Diciamolo apeetamente

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Bravo, ben detto! Mi dicono che Dinan e Knaster siano a giocare a golf alle isole Bermuda ma ogni tanto chiedano a che punto è la disgrazia della Sampdoria di Ferrero…

        • Stefano Rissetto ha detto:

          Poi la gente non mi crede quando dico che c’è pieno di gente contenta che la Sampdoria non sia passata di mano. Ancora ieri mattina a “Calcio e Pepe” ha telefonato uno che mi chiedeva dove la vedessi tutta questa gente. Spero che anche il signore che ha telefonato legga il blog

          • ale ha detto:

            Mi scusi, mi deve essere sfuggito, mi può citare il post, e relativa frase, in cui qualcuno gioisce perché è rimasto ferrero?
            Io non lo vedo
            Grazie mille!

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            Gentile Dott Rissetto pur apprezzando molto il suo acume e anche senso deduduttivo (e lo penso non è ironia per sgombrare il campo) a me sembra che il 95% dei sampdoriani andrebbero a piedi alla Guardia incluso i non cattolici come me piuttosto di vedere li ancora Ferrero. Al mondo fortunatamente non esiste il consenso Bulgaro spesso appunto per fortuna in questo caso purtroppo perché ci sono evidenze tali da fare tremare i polsi circa Ferrero. Tuttavia essendo tra i sostenitori da tempo di una samp senza Ferrero devo anche dire che la percentuale dei pro ferrero sia alcuanto una minoranza direi ai limiti delle soglie di sbarramento. Da tifoso da gradinata perché da li fatico ad andare via malgrado gli anni giovanili siano distanti (48) direi che trovare dei pro ferrero tra i tifosi sia dura e quelli che ci sono fanno parte della normale percentuale che è giusto che ci sia per quanto detto sopra. c’è a chi non piaceva Valeria Mazza quando ero pivello perché era troppo bionda. Non lo capivo era 1 su 100 ma che dire fossero stati 99 era meglio così la bella Valeria se ero l’unico magari…..o forse nemmeno. scusi la digressione ma mi va alquanto di traverso leggere che una fetta consistente della tifoseria sia pro ferrero. sono pochi e fanno rumore come tutte le minoranze in democrazia

          • petrino ha detto:

            . Esistono anche i terrapiattisti e i negazionisti.,purtroppo.
            Ma sono un’ esiguimissima minoranza, che vale il nulla cosmico.
            Come quelli che tifavano per ferrero, affinche’ non vendesse,

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            volevo scrivere ovviamente non vedere più li ferrero…….mancava il non

          • alan ha detto:

            Perfetto… chi, pur detestando Ferrero aveva e continua ad avere dubbi su come i soci di Vialli hanno cercato di prendere il Doria sono “contenti che la Samp non sia passata di mano”, esattamente come prima chi, detestando Ferrero, lo voleva fuori dalle scatole prima di subito era “meno sampdoriano di lui”.

          • Zaccotenay ha detto:

            Non vedo neanche io messaggi pro ferrero, rissetto non se la prenda, ognuno rimane della sua idea tutti vogliamo Vialli, ma lo sciacallaggio nei confronti della Samp mi disgusta, ripeto è stato un comportamento da miserabili turbocapitalisti che comprano aziende sull’orlo del fallimento per poterle ottenere a metà prezzo. La Sampdoria è un sentimento non lo si può regalare. Sampdoria Sopra Tutto

        • petrino ha detto:

          Comunque stanno avendo ragione e la posizione in classifica certifica il loro modus operandi.

        • Marco B. ha detto:

          Bhe diciamo anche che chi vuole vendermi una panda a 50 mila euro e poi quando gli dico mi scusi ma mi sembra un po cara afferma che la belina sono io non suscita una gran simpatia…

        • Sand66 ha detto:

          Beh si Ferrero è il tuo eroe, resiste impavido ai flussi malefici degli speculatori, porta avanti la grande battaglia contro i capitalisti brandendo le armi della verità e della giustizia e incurante delle conseguenze perché alla fine lui vincerà.
          Un bel film speriamo che non abbia un finale tragico.

    • Marco B. ha detto:

      Mi scusi sig. Giorgio ma quale contestazione ??
      Se ferrero avesse fatto ,da presidente ,quello che ha fatto qui in quasi tutte le medie grandi piazze calcistiche di italia dovrebbe vivere in un bunker in un altra regione sorvegliato a vista.
      Altro che i pranzi al ristorante e le tarantelle sul campo a marassi

      • Giorgio ha detto:

        A me pare che fino all’anno scorso la squadra stava al 10mo posto quest’anno siamo ultimi. Il mio post era riferito a mesi e mesi di clima antisocietario da parte di primocanale in modo esasperato e esagerato. Tutta questa pressione intorno alla società ci ha portato all’ultimo posto, perchè è innegabile che la squadra ne ha risentito!

        • Maurizio.Michieli ha detto:

          Certo, nell’ordine è colpa di: Garrone, Osti, Primocanale e Vialli.

          • Michele G. ha detto:

            No Maurizio, permettimi di invertire l’ordine dei colpevoli: Vialli innanzitutto, perché ci ha inutilmente illusi e poi tutti gli altri per ragione che non sto qui a ripetere! 😉
            Sto scherzando ovviamente!

          • Giorgio ha detto:

            Bhe se proprio vogliamo trovare un colpevole, direi il Suo amico Edoardo Garrone.
            Non è forse lui ad avere regalato la Sampdoria al Sig. Ferrero?
            Perchè non inizia analaga campagna mediatica anche contro Garrone, magari ci potrebbe spiegare come mai lui ch tiene cosi tanto alla Samp l’ha mollata al primo scappato di casa che ha incontrato.
            Ora forse le passa la voglia di fare del sarcasmo.
            Salutoni
            Giorgio

  102. Henry ha detto:

    Il clima di contestazione direi che non c’entra (i giocatori se ne fregano di tifosi e giornalisti).
    Le cause del brutto inizio di campionato secondo me sono queste:
    squadra indebolita rispetto all’anno scorso;
    Quagliarella arrivato al capolinea;
    calendario molto sfavorevole.

    • Moussa Dembele ha detto:

      Ni..
      Tutte cose vere, ma gente come Quagliarella, Ramirez, Jankto, Ekdal, Murillo, ecc (Mi piacerebbe avere i dati alla mano per elencarli in ordine di ingaggio) deve farci vedere lo scempio di Verona? O del primo tempo con l’Inter? Io non credo. Occhio a dare alibi a sta gente perché non aspetta altro, tanto loro a fine anno scappano. Ci sono due partite da non sbagliare, da giocare a 2000 all’ora altro che balle…

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ti quoto. Su Quagliarella sarei meno drastico, però. Con un vero centravanti vicino e qualche rifornimento, secondo me dieci gol li farebbe ancora.

  103. trevor ha detto:

    Sono quasi sicuro che se fermi la gente per la strada e gli chiedi a bruciapelo chi c’è al governo manco lo sa. Come dargli torto. Potrebbe anche essere cambiato 5 minuti fa, magari il Pd ha spodestato 5 stelle è adesso si sta coalizzando con gli amici di maria de filippi, che detengono il 50% di share (tradotto in 5% di voti al senato ed al parlamento). E’ il caos più totale dove vige un unica regola, arraffare arraffare arraffare.
    Niente di strano, niente di nuovo, solo che adesso è diventato ufficiale: si può arraffare in qualsiasi modo, è tutto lecito, lo dice la nuova finanziaria (quella che pubblicherà tra un mese il nuovo governo Renzi,Defilippi,Costanzo).
    Che bello se fossi un pseudo imprenditore che ha fatto casini in quantità industriale, avessi già debiti e processi in arrivo e mi telefonassero un giorno per dirmi che stanno per regalarmi una squadra di calcio della serie a italiana, appena classificatasi tra le prime 8, con 22000 abbonati e un clima da far invidia ai formentera, con tifosi molto simili a polianna e un bel parco giocatori. EUREKA!!! Ci puoi scommettere che accetto, sopratutto se mi garantiscono pure una fidejussione. Ma chi è questo Babbo natale?
    Se io la pago zero e la sfrutto fino alla morte quando poi fallisco che cavolo me ne frega, con tutti i soldi che ciò fatto. Anzi visto che sti americani non ci sono cascati, la faccio retrocedere, mi vendo tutto quello che riesco a vendere, mi prendo 15 milioni di paracadute e ai famosi 50 milioni ci arrivo lo stesso, poi quel che succede succede. Ecco quello che farei se mi capitasse una botta di sedere di queste dimensioni, ma questo non può succedere, Chi mai mi regalerebbe una squadra di serie a , ma daiiii..
    Sarà meglio che torno a lavorare adesso, era solo un bel pensiero.
    Grazie Garrone, veramente grazie.

    • Frank ha detto:

      Fantastica storia,ma , Trevor, come può succedere tutto questo? Fantascienza!
      Grazie Garrone !!

    • benny ha detto:

      Ma come puoi pensare che possa succedere una cosa simile? Ma dai è fantascienza, come puo’ un imprenditore regalarti una società di medio alta serie a e garantirti fidejussioni milionarie per 4 anni e farti avere la possibilità di guadagnare 1 milione all’anno oltre ad una esposizione mediatica inaudita?? E magari questo imprenditore poi verrebbe pure difeso a spada tratta da tutti i giornalisti regionali? Ma suvvia, sii serio…

  104. belmondo' ha detto:

    La situazione è sportivamente drammatica e non vedo via d’uscita. Leggo di persone che richiamano all’unità di intenti, al remare tutti dalla stessa parte e altre frasi ad effetto. Ma tutto cio’ non ha alcun senso. La sampdoria ha ormai una tifoseria tale e quale a quella dell’altra sponda del bisagno anzi, negli ultimi anni abbiamo pure meno abbonati di loro quindi finiamola di ripetere la cantilena che siamo i piu’ bravi e piu’ belli. Quelli che eravamo 20-30 anni fa ormai non lo siamo piu’ quindi bisogna dire le cose come stanno. Abbiamo un uomo al comando che è stato definito cialtrone da colui il quale gliel’ha venduta ( scusate, regalata) quindi noi tifosi possiamo fare ben poco. Tifare, non tifare, ma che volete che importi a chi scende in campo, sono scarsi come l’acqua nel sahara, l’unico giocatore di livello ha dato tutto l’anno scorso e sta facendo una stagione imbarazzante, come accaduto prima di lui ai vari di natale, batistuta, totti e potrei andare avanti in eterno. Senza dimenticare che non fosse stato per i rigori quagliarella l’anno scorso di gol ne avrebbe fatti 15, 3 piu’ del povero defrel che avercelo ora sarebbe da leccarsi le dita.

  105. Fabrizio ha detto:

    Ciao Maurizio hai perfettamente ragione quando rispondendo a Giorgio dici che ti stai rendendo conto di quanti tifosi vivano con distacco oramai le sorti della Samp,è vero verissimo perchè altrimenti durante la trattativa come hai detto prima parlando dei tifosi avremmo assunto ben altre posizioni per sponsorizzare la venuta di Gianluca Nostra Bandiera ed eroe della nostra giovinezza,rimango ancora incredulo come abbiamo potuto farci scappare una simile occasione senza nemmeno provare a far qualcosa! Credo che il futuro della Samp sociètà si segnato….prima o poi il pregiudicato ancora oggi beato tranquillo a bogliasco senza che nemmeno qualcuno lo mandasse a cagare dichiarerà fallimento scappando con il malloppo…Della squadra che dire eravamo in questa situazione a ferragosto,poi sono arrivate le settembrate, i funghi, le castagne, e ora sta per arrivare (speriamo ) l inverno e noi siamo sempre più li desolatamente ultimi e soli, come quelle squadre dilettantistiche che si iscrivono ai campionati ben sapendo che dopo 5 giornate si ritireranno e le squadre che dovranno incontrare vinceranno a tavolino senza giocare! Siamo talmente scarsi che non abbiamo nemmeno il diritto di entrare nel gruppo di quelle che lottano x salvarsi! Non facciamo un occasione da goal su azione dallo scorso campionato dietro la banda del buco, siamo morti dentro come la maggioranza dei tifosi che sono sportivamente Morti il giorno in cui Vialli ha interrotto la trattativa! In campo sembrano delle fighette tanto poi vanno sotto la curva a prendere applausi a scusarsi vinceremo la prossima….sta Gradinata cosi morbida mi fa proprio ridere, come lo striscione di oggi…..Striscione? Mercoledi se non vinci non ti salva nemmeno Guardiola e dopo la prestazione di ieri mettiamo uno striscione ? Ma quando stamattina sono arrivati a Bogliasco ti Insulto tanto che mercoledi corri più forte di un Motorino!

  106. Luca B ha detto:

    Vorrei che una volta tanto la gente avesse memoria di tutto. Che non dimenticasse non appena, speriamo, la situazione torna rosea.

    Spesso sono stato schermito come un’espertone senza patentino di Coverciano, perchè negli anni mi sono “fissato” contro certi giocatori, allenatori o dirigenti.

    Osservo come molti e guardo tanto tanto calcio e ho memoria

    Questo per dire che comunque vada questo campionato, bisogna finalmente, senza guardare in faccia a nessuno, tagliare i rami secchi. BASTA sentire giudizi buonisti su certi giocatori o frasi fatte del tipo “va aspettato e incoraggiato”.
    Lasciando da parte tutti i discorsi sulle vicende societarie, sulle scelte fatte e non fatte, qui non ci si rende conto che chi va in campo non ha neanche amor proprio.
    Ho visto il Brescia con il Genoa, Ho visto il Lecce e la Spal e altre “concorrenti” nelle domeniche passate. Chi dice che abbiano una rosa migliore della nostra sbaglia di grosso,
    Sono poca cosa, come noi daltronde. Semmai gli altri giocatori supppliscono con grinta, determinazione, corsa e amor proprio. Ne ho le palle piene di vedere degli sfigati depressi scendere in campo. Non si può vedere un Caprari che subentra e perdere 9 palloni consecutivi. Sono 3 anni che loi aspettiamo!!! Kouamè è entrato e ha letteralemente spaccato la partita…una traversa, un gol in sforbiciata e un assist a Pandev per il goal. I nostri passeggiano!. Certo ho sentito dire anche che Gabbiadini ha giocato bene, certo c’è che si accontenta di un goal da un giocatore che deve esplodere da 6 anni, ma ovunque va, questo è il contriìbuto che da.
    Bisogna essere “cattivi”, farli capire che la pazienza è finita. BIsogna farli capire che devono correre!!! Non si può vedere un Palacio di 37 anni superare in velocità Murillo che ha 10 anni di meno. Non è questione di non giocare da 1 anno e mezzo e non hai il ritmo. E’ questione di non correre neanche
    Vogliamo parlare di Murru? Glorificato da Gianpaolo e dai boccaloni, ma sono anni che fa erroracci, ieri l’ennesimo, non copre abbastanza, non spinge abbastanza. E’ un mediocre. Leris, Jankto, Seculin, Bereszinsky, anche loro mediocri, anzi qualcuno improponibile o costantemente rotto (e meno male). Ma hanno più “nome” dei giocatori del Lecce o della Spal. NIente non ci mettono ne orgoglio ne palle. L’unico che entra e ha fame è Bonazzoli, ma sta in panca, misteriosamente. Concludo nel dire che questi mestieranti mi hanno rotto le palle, sono insopportabili e non sono neanche professionisti perchè in tutti i campi il professionista si comporta in modo molto diverso. Cantare solo per la maglia, mentre quegli 11 in mutande in campo meritano solo la schiena e gli sputi, perchè come i bambini dell’asilo, si nascondono dietro le “tarantelle societarie”. Ricordate, loro poi vanno via, ma in B ci andiamo noi!!!

  107. Fabrizio ha detto:

    Scusate dimenticavo…anche io prima di tornare a lavorare come Trevor volevo fare UN ENORME RINGRAZIAMENTO ad edoardo garrone!!!!!!Grazie………………….Evito di definirti!!!!!!!!

  108. Luigi ha detto:

    Ciao Gianni è da tempo che vado dicendo che sostituire andersen defrel e praet non sarebbe stato facile ma qualche fenomeno che frequenta le tv genovesi ti risponderebbe che la squadra è la stessa dell’anno scorso pensa come siamo messi bene. Ripeto sarà serie B sperando sia “solo” questo.

  109. Alessandro1970 ha detto:

    Di dubbio gusto è stato solo il regalo di Garrone a Ferrero e il selfie dei due fatto dopo il viaggio di Ferrero a New York. Tutte e due belli sorridenti con scritto …. Non si muove foglia che Garrone non voglia. Questo si di dubbio gusto non ti pare Michieli?

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Certo, lo ha detto Ferrero, dunque oro colato. Ne consegue che è stato Garrone a non avere venduto agli americani. Se è così, avrà avuto le sue buone ragioni.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Maurizio perdonami sulle dichiarazioni di ferrero siamo d’accordo. hanno la stessa valenza di quelle di pinocchio tuttavia non è negabile che la cessione con garanzie per anni fortunatamente lasciate li per anni da edoardo garrone siano dovute al fatto che sapeva benissimo che ferrero da solo non poteva andare avanti altrimenti che le accendi e lasci a fare per anni.
        questa è stata una cessione che lascia oltre che l’amaro in bocca a tanta parte corretta della ns tifoseria che potrà anche non essere stata entusiasta di edoardo garrone ma il 99% non mancava di rispetto e non lo sta ancora facendo. ritengo che sia ingiusto e poco corretto continuare questa tarantella che la tifoseria contestava garrone e sostenere che una parte neppure piccola della tifoseria sia ancora con ferrero ma dove ma quando? ma trovatemi tra i 20000 dello stadio 2 3000 che stanno con ferrero. certo se mi trovate 1000 doriani su 200.0000 tifosi simpatizzanti allora siamo d’accordo anche 2 3000 5000 ma che percentuali sono? 1 2% e cosa rappresentano? Garrone non ha venduto agli americani ha cercato anzi di favorire e correggere l’errore ma l’errore c’è stato e non è stato un errore d’ingenuità altrimenti non lasciava fidejussioni per anni. sapeva che ferrero non aveva forza economica per andare da solo altrimenti di cosa parliamo? suvvia ha sbolognato dopo aver assunto braida la samp in poco tempo. io sono tra quelli che vorrebbero edoardo garrone ma negarne le responsabilità e non solo l’errore la giudico una ricostruzione parziale come parziale è addebitare ad una tifoseria uno striscione di una piccola parte e che questo benedetto striscione possa essere stato così determinante. se lo è stato allora bene vuol dire che ogni casus belli lo sarebbe stato. è andata così amen ma non diamo croci addosso ad una tifoseria che si accusa di essere morbida di cantare e sostenere e non pungolare ma pungolare vuol difre contestare allo stadio perché non si tengono delle conferenze di sociologia sugli spalti ci si fa sentire in caso dissentendo. un cordiale saluto

    • Sand66 ha detto:

      Si riferiva al fatto che l’avv. Romei prima di conferire con lui si consultasse con Garrone e, difatti, poco dopo fu allontanato dalle decisioni societarie (e si vedono i risultati).
      Cerchiamo di capire che ad oggi l’unico magnate che tiene alla Samp è Garrone, volenti o dolenti, la realtà è questa e incaponirci sulle sue colpe non fa altro che allontanarlo e fornirgli alibi su un eventuale futuro che, senza lui, vedo nefasto.

      • petrino ha detto:

        esattissimo.
        E’ inutile rimestare.
        Purtroppo acqua passata non macina piu’.
        Che tutta questa storia presenti lati opachi, per essere politicamente corretto, e’ innegabile.
        Turiamoci il naso e andiamo avanti

  110. Luca ha detto:

    Ciao Maurizio, volevo condividere con te una riflessione. L’anno scorso la Sampdoria veniva da tre anni di lavoro con lo stesso tecnico e con le stesse squadre incontrate quest’anno (sostituisco il frosinone al verona, promosse ai playoff) aveva raccolto, in ordine:
    samp lazio 1-2 (0 punti)
    sassuolo samp 3-5 (3 punti)
    napoli samp 3-0
    samp torino 1-4
    fiorentina samp 3-3 (fiorentina in 10 per diverso tempo, 4 punti)
    samp inter 0-1
    frosinone samp 0-5 (7 punti)
    samp roma 0-1
    bolgona samp 3-0.

    Dunque un totale di 7 punti contro 4. Davvero il livello tecnico della squadra di quest’anno è così triste oppure stiamo assistendo ad un andamento tutto sommato in linea con i risultati della stagione scorsa?
    Ti saluto, Luca

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Le prossime due partite, con Lecce e Spal, saranno fondamentali. Peraltro, con Giampaolo ho sempre intravisto un filo logico (o di uomini o di sistema), quest’anno c’è molta più confusione. Ma se battiamo Lecce e Spal raddrizziamo la barca.

      • petrino ha detto:

        putroppo nell’ ultima dichiarazione ranieri ha detto che la partita con il lecce non e’ decisiva.
        Filologicamente non decide in quanto siamo ancora alla decima e di partite ve ne sono ancora 28, m non vorrei che continuasse a dare alibi e giustificazioni a chi va in campo, che dopo tali dichiarazioni bislacche si deresponsabilizza.
        Ci vogliono allenatori che li attacchino al muro, non che li blandiscano con lusinghe e bonbons.

        • Lollo ha detto:

          Petrino, teoricamente hai ragione.
          Ma questi oltrechè scarsi e probabilmente poco professionisti sono anche dei pulcini bagnati.
          La non reazione dopo il secondo gol del Bologna ne è la prova..
          Se il mister comincia a dichiarare ai quattro venti che questa sera si gioca il match della vita, questi scendono in campo con le mutande già piene di m…a, e pure a chili…scusate la volgarità dell’ ìimmagine ma penso renda l’idea.

    • belmondo' ha detto:

      Questi discorsi non hanno alcun senso, ma proprio nessuno

      • Faso ha detto:

        Concordo, ogni stagione fa storia a sè ed è assurdo confrontarle partita per partita.
        Se vogliamo sperare di salvarci non si può prescindere da una vittoria stasera ed almeno un punto a Ferrara !!!

  111. paolo63 ha detto:

    Penso che molti che scrivono qui non sono mai andati allo stadio.Ragazzi sveglia ha ragione il buon Maurizio.Negli anni 80 si andava a Bogliasco si prendeva un giocatore e gli si diceva ma come sei scarso sei un bidone (renato buso) che la maggior parte di voi non sa chi sia.Il sottoscritto da ragione ampia a Maurizio e qualche sveglia ai “ragazzi” bisogna darla.Provocarli per avere una reazione se sono uomini.Per quanto riguarda Ranieri vi ricordate il leicester?Lancio lungo di Scmeichel spizzata di Vardy palla al giapponese e Vardy che si butta dentro.Continuo a ribadire che a parte il circense(faccia domanda al Togni come spalamerda degli elefanti )continuo a pensare che la nostra rovina abbia un nome Carlo Osti.Se non hai soldi guardati in giro non su youtube(lo so per certo).D’altronde era un bidone come centrale del Brescia e lo continua ad essera come DS.

    • petrino ha detto:

      me lo ricordo eccome Buso.
      Arrivo ‘ a Genova come contropartita nella cessione Vialli piu’ soldi.
      Se non erro i soldi erano circa 40 miliardi di lire del 1992.
      Ho visto giocare dal vivo Pinella Baldini e Nanu Bassetto.
      Per cui qualche giocatore l’ ho visto.

      • Federico Pesciaio ha detto:

        Sbaglio o Buso arrivò l’anno prima della cessione di Vialli?
        Se non ricordo male fu lui a Wembley ad entrare in campo proprio al posto di Vialli, nei supplementari…

      • Faso ha detto:

        Ciao Petrino la cifra era più o meno quella, ma Buso non arrivò come contropartita per Vialli, ma arrivò l’estate dopo lo scudetto al posto di Branca e partecipò alla finale di Wembley subentrando proprio a Gianluca …
        Se non ricordo male il “pacchetto Vialli” l’anno dopo era composto da una bella paccata di miliardi più Corini, Bertarelli e Serena.

        @paolo63: Osti come ds è quantomeno discutibile, ma nel Brescia non ha mai giocato, forse ti confondi con l’Atalanta

  112. petrino ha detto:

    per le cose di campo,una soluzione praticabile e’ tornare al modulo di giampy con ramirez trequartista, sempre che sia in salute fisica.
    Se sta bene porta scompiglio nell’ area avversaria e consente a l quaglia di non avere 2/3 uomini addosso. e qualche gol lo fa.
    Largo a Linetty e barreto, e out a Leris, Rigoni, Caprari.
    Fuori Murillo e dentro ferrari.
    Sempre De paoli e panchina a Beresz.
    A livello societario , se giriamo a 18/20 punti una qualche flebile speranza di riannodare i contatti. ci puo’ essere.
    Se siamo sotto tale punteggio, non la vedo proprio.

  113. aldo "io speriamo che me la cavo ha detto:

    Avete la fortuna di avere tifosi unici, quei tifosi che vengono ovunque a sostenervi. Forse non immaginate cosa sarebbe successo altrove….. Tocca a voi.

  114. Chiara80 ha detto:

    Buona sera a tutti…..forse dopo tanto tempo ci rendiamo conto del reale stato di malattia della nostra Samp, non attacchiamo a gufi…..ai giornalisti sampdoriani che da mesi stanno gridando la realtà attuale….apriamo gli occhi e cerchiamo piuttosto di capire se i giocatori ce la stanno mettendo tutta o se qualcuna pensa ai fatti suoi…..
    Benissimo le contestazioni a Garrone, ma pensiamo anche a non farci prendere in giro da chi va in campo….
    Smettiamola per favore di dire che c’è tempo…..perché il tempo passa…..svegliamoci tutti quanti e se occorre iniziamo a contestare anche i giocatori…..anche loro non sono esenti da colpe
    FORZA SAMP PIÙ CHE MAI

    chiara

    • Faso ha detto:

      Esatto Chiara, il tempo passa e se si ripete la solfa del 2011 dove la partita della vittoria della scolta sarebbe sempre stata quella seguente a Natale siamo già retrocessi.
      Ripeto quanto già scritto: tre punti stasera e tornare da Ferrara imbattuti è il minimo sindacale che ciascun DORIANO deve pretendere da chi indossa la maglia più bella del mondo e finora ha fatto pena…. lo striscione degli Ultras di lunedì a Bogliasco è un chiaro segnale che la pazienza è finita.

  115. Giancarlo ha detto:

    Signor Micheli basta con questa solfa di Ferrero vattene. Er vipera è un personaggio inqualificabile, ma ormai gli americani se ne sono andati e quindi anche se lui va via chi ci prende? Seconda cosa a Ferrero è stata regalata, Ferrero prende uno stipendio, a Garrone il vipera lo ha presentato Romei, che era (è) l’avvocato della famiglia Mondini. Ergo qualcosa non torna, se Ferrero prende uno stipendio, forse è solo un prestanome, la proprietà è ancora di qualcun altro? Se le cose stanno così Ferrero non decide una cippa sulla vendita. Sta li a prendere gli schiaffi per conto terzi. TERZA e ultima cosa, ma a mio avviso in questo momento la più importante, se continuiamo a parlare di Ferrero e passaggi societari, continuiamo a dare degli alibi a quei 11 eunuchi miliardari che alla domenica scendono in campo. Gabriel, Meccariello, Lucioni, Rossettini, Calderoni. Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli, Mancosu, Farias Babacar. È la squadra che DOBBIAMO battere domenica se vogliamo sperare di giocarcela ancora. Questi 11 hanno vinto a Torino con il Toro, pareggiato con il Milan a San Siro e domenica in casa con la Juve. Se questi 11 ce li presentavano a luglio a Bogliasco scoppiava la rivoluzione. Adesso la smetterei con Vialli e Ferrero e togliere alibi ai nostri 11 eroi domenicali, che sono come fama e portafoglio superiori agli 11 sopra citati, la differenza è che questi tutte le domeniche sputano sangue e ci mettono le palle, quindi che i nostri “eroi” dimostrino che la loro maggior fama e i loro superiori ingaggi hanno un senso. PS. Lo stesso ragionamento, cambiando solo i nomi, potrebbe valere anche per gli 11 che indossano le casacche di Brescia, Spal, Verona e perché no bibini. Bologna e Udinese. Come rose non valgono più della nostra ma ci mettono la “garra” a differenza dei nostri eroi che passeggiano. In campo ci vanno loro ne Ferrero ne Vialli.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Come ho scritto sotto, io di Ferrero ormai non parlo quasi più. Lunga vita a Ferrero e a chi lo apprezza. La colpa di tutto ciò è dei giornalisti, di Osti, di Garrone, di Giampaolo, di Vialli, degli americani pezzenti. Va benissimo, non parliamone più.

  116. amazon ha detto:

    sig. micheli ricordo che di francesco lei lo aveva indicato come fuori di testa quando aveva schierato non so chi, ora ranieri è un pasticcione per aver schierato un centrocampo improponibile. ma lei pensa che questi due allenatori, che io reputo bravissimi, siano talmente scemi da voler perdere le partite schierando giocatori che lei non apprezza? perchè per una volta non critica i giocatori, Murillo per primo? ma forse a loro delle sue critiche non gliene frega niente.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Ho solo detto che, a mio parere, il centrocampo di Bologna non era il massimo. Lunga vita a Ranieri. Non capisco perché voi avete diritto di dire qualunque cosa e io dovrei censurarmi. Se devo solo pubblicare dei commenti, basta un robot.

  117. ste75 ha detto:

    o si fanno almeno 4 punti o addio serie a.la verità nuda e cruda è questa.ma sinceramente nn è la retrocessione in serie b che mi spaventa…è il dopo cn questo topo di fogna di presidente…so benissimo che le istituzioni locali hanno altri problemi a cui pensare..ma x esempio il sindaco di Parma all epoca o anche Orlando a Palermo quest’ estate si sono interessati nel trovare una soluzione…lo so è una stronzata .gli acquirenti c’erano ma la voce delle istituzioni può essere importante..dei tifosi al nano nn interessa nulla..non li teme..anzi li sfida

  118. Nec ha detto:

    Edo Garrone
    1) non ricoprendo nessun incarico disse che Cassano guadagnava troppo e venne ceduto alla Fiorentina ( operazione sventata dal padre in extremis )
    2( lo stesso Cassano si fece purtroppo l’ anno dopo il più clamoroso degli autogol insultando Duccio è rese l’ operazione possibile. A buon peso edo ( Duccio aveva problemi di salute ) aggiu se pazzini pesco’ la ” perla ” cavasin e riuscì nell” IMPRESA di portarci dal 5. Posto alla retrocessione
    3) agguantammo una promozione incredibile grazie a Iachini ( che naturalmente non confermo
    4) riuscì nella mirabolante impresa di costruire squadre degne di confrontarsi col borgorosso con passivi di gestione che necessitavano di continui aumenti fi capitale ( pure incapace )
    5) infine regalava ( mah) la società ad una persona sulla quale non vorrei aggiungere nulla se non :” chi di voi darebbe la figlia ad una persona …così?
    Quindi …ergastolo ai killer Ma triplice ergastolo ai mandanti.
    Personalmente rischio fi rimanere per strada ma non faccio mai benzina alla Erg. Boicotto tutte le attività che possono essere collegate a quel personaggio ed…evitiamo di chiamarlo in piazza per salvarci. Non puoi chiamare il boia pregando che non ti tagli la testa

  119. Alessandro ha detto:

    Mercato di gennaio. Servirebbe moltissimo poter effettuare qualche acquisto almeno di medio spessore. Ma mi chiedo: con quali soldi? Può l’innominabile spendere qualcosa oppure non potendo puntare ad altre plusvalenze il mercato fattibile è solo quello degli svincolati? Le problematiche con la camera di compensazione della lega esistono sempre?

  120. Franco ha detto:

    Sono molto d’accordo con Maurizio Michieli quando dice che bisogna essere realisti. Allora l’unico che può ,comunque vada, salvare la Samp è Garrone. Non facciamo voli pindarici. Secondo me si può essere anche critici, ma l’educazione prima di tutto. La Famiglia Garrone non deve essere portata a stufarsi della Società Sampdoria. Non e’ con le contestazioni che si ottengono dei risultati positivi. Ma eventualmente con i ragionamenti e le proposte. Si può pensare quello che si vuole, ma un pubblico che ha avuto come Presidente Paolo Mantovani non può dimenticare la sua lezione Sportiva. I problemi che sono venuti in essere con l’attuale presidenza sono sotto gli occhi di tutte le persone di buon senso. Anche i Garrone se ne rendono conto. Bisogna aiutarli, come Pubblico e come Sportivi, a prendere le giuste decisioni per il bene della Samp. Facciamo tutti quel poco che ognuno di noi può fare. Sosteniamo l’allenatore e i giocatori, e comportiamoci Civilmente con tutti. Diamo l’esempio, saremo ripagati. Cordialmente.

    • petrino ha detto:

      purtroppo i tempi dell ‘ Immortale sono passati. e al peggio non vi e’ limite.
      Nel calcio ci vuole molto bastone e pochissima carota, oggi molto piu’ che ieri, in quanto i giocatori hanno acquistato moltissimi privilegi, ma le prestazioni a volte non sono pari agli stessi.

    • maverick ha detto:

      Scusa eh….. ma la famiglia Garrone si è stufata della Samp 5 anni fa… e se ci ha regalati a un bancarottiere x uno striscione mi sa che si era stufata ancor prima di prenderci…

  121. Giancarlo ha detto:

    Egregio Dottor Michieli,
    io ci riprovo, ho postato questo intervento ieri sera, ma non è stato pubblicato, eppure non mi pare offensivo a parte la parola “eunuchi” che è contemplata dal vocabolario della lingua italiana.
    “La smetterei con questo storia di Ferrero vattene e degli americani. Primo perché gli americani se ne sono andati e per quanto er vipera sia un personaggio, per usare un eufemismo “imbarazzante” chiediamoci al momento attuale se molla lui, siamo nella situazione che lei stigmatizzava 2 anni fa. Dietro al momento c’è il nulla.
    Secondo: a dirla tutta credo ci sia qualcosa di poco chiaro in tutta questa vicenda. A Ferrero la Samp è stata regalata? Ferrero prende uno stipendio, allora è un dipendente o un prestanome di qualcun altro non il reale proprietario? Romei era o non era l’avvocato della famiglia Mondini parenti stretti degli “ex” proprietari e pare che sia lui ad aver presentato il vipera ad Edoardo, ma poi è rimasto all’interno della società. Forse per garantire gli interessi dei legittimi proprietari? Se Garrone l’ha regalata, perché è rimasto sempre con un piede dentro. Pagando fidejussioni e prestandosi adesso da far da intermediario con gli americani, nonché da garante e addirittura a promettere un anticipo di 20 milioni sulla transazione? Io credo che Ferrero non conti una cippa a livello decisionale, probabilmente sta lì a prendersi gli schiaffi (lautamente pagato) per conto terzi. Terzo, ma come direbbero gli inglesi LAST BUT NOT LEAST, anzi ritengo sia il punto più importante, dobbiamo smetterla con la storia della vendita della società, per non dare ulteriori alibi a questi 11 eunuchi, che la domenica scendono in campo con la nostra maglia. Gabriel, Meccariello, Lucioni, Rossettini, Calderoni. Petriccione, Tachtsidis, Tabanelli, Mancosu, Farias Babacar. È la squadra che DOBBIAMO battere domenica se vogliamo sperare di giocarcela ancora. Questi 11 hanno vinto a Torino con il Toro, pareggiato con il Milan a San Siro e domenica in casa con la Juve. Se questi 11 ce li presentavano a luglio a Bogliasco scoppiava la rivoluzione. Credo che continuando con la diatriba Vialli e Ferrero si continui a dare alibi ai nostri 11 eroi domenicali, che sono come fama e portafoglio superiori agli 11 sopra citati, la differenza è che questi tutte le domeniche sputano sangue e ci mettono le palle, quindi che i nostri “eroi” dimostrino che la loro maggior fama ed il superiore valore del loro ingaggio sia meritato. PS. Lo stesso ragionamento, cambiando solo i nomi, potrebbe valere anche per gli 11 che indossano le casacche di Brescia, Spal, Verona e perché no bibini. Bologna e Udinese. I giocatori se hanno alibi e se non vengono spronati, se ne battono, perché loro in B non ci scendono e se hanno un contratto pluriennale ci scendono con stipendi che, quelli si, fanno fallire la società. Per quanto Ferrero sia detestabile ed impresentabile, per adesso mi risulta che gli stipendi i “nostri beniamini” li percepiscono regolarmente. Quindi basta alibi, basta prestazioni senza grinta come a Verona e a Bologna. Giochino con il sangue agli occhi come gli 11 delle squadre che ho prima citato, perché in campo la domenica ci vanno loro e non Ferrero, Vialli o Garrone.

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Come vede, io di Ferrero ormai non parlo più. Tenetevelo pure, se vi piace tanto e la colpa di tutto questo è dei giornalisti, di Osti, di Garrone, di Giampaolo. Ok, va bene. Basta che non ne parliamo più.

      • maverick ha detto:

        ” dove Ferrero rischia di presentarsi con l’acqua alla gola e senza risorse”
        “Sampdoria di Ferrero, oltre ad essere in crisi nel presente, non ha futuro. Giusto lui e pochi altri non se ne sono accorti.”

        C’è qualcuno che scrive i post firmandosi col tuo nome e oltretutto si infervora se gli toccano Garrone

        • Maraschi ha detto:

          In effetti, l’hai preso proprio in castagna

        • jan ha detto:

          Maurizio fa giornalismo e lo fa molto bene !!!
          Poi se qualcuno di voi è risentito perchè Pro Ferrero-Pagliaccio, beh amen !
          Questo ciclo negativo della Sampdoria e ciò che verrà in futuro sarà solo unicamente responsabilità della proprietario della squadra e non di Maurizio Michieli !….inclusa la mancata vendita !

          FERRERO PAGLIACCIO VATTENE

          • maverick ha detto:

            Concordo con te… non davo alcuna colpa a maurizio…il colpevole come.dici tu è ferrero e chi gliel ha regalata…

      • angelo ardovino ha detto:

        Deo gratias!

    • Pazzoperlasamp ha detto:

      Se la ricostruzione delle vicende fosse coì come è stata descritta …mi sfuggono dei particolari…il puffo coglione prende uno stipendio esattamente come ad es. il pres. della juve …ma il triplo pur essno ultimo in classifica…e non significa che è dipendente di qualcuno ma solo che vuole succhiare soldi dalle casse…
      l’avvocato Romei non alla fine non conta niente visto che la cessione societaria era gia’ stata concordata , notizie ufficiali, (oppure il vero prorpietario garrone aveva voluto cedere…) ma il parassita ha fatto saltare tutto…quindi non mi pare che non conti una cippa…anzi..secondo me la situazione è scappata di mano a Garrone in modo imprevedibile o meglio la zecca ha imboccato l’unica strada che non era stata prevista perchè senza via d’uscita e con un fosso alla fine…
      Levate le fidejussioni il puffo coglione è rimasto in mutande…il resto lo farà il tempo…basta aspettare perchè lui è esperto in autodistruzione…

  122. andreasamp55 ha detto:

    @trevor ..post 103.
    bellissimo post sarebbe da proporre come gran pezzo di satira e di cabaret di prim’ordine .
    veramente bello che fotografa e mette a nudo tutta la verità sulla situazione Samp e sulla realta etico polito sociale del paese Italia intero ..grande pezzo di satira ..complimenti sinceri !!! signori di Zelig e Colorado Trevor merita di essere convocato come autore .!!

  123. dado70 ha detto:

    situazione molto critica ma non ancora compromessa.
    A patto però di mettere in campo i pochi giocatori veri e di personalità.
    Ekdal e Viera non possono giocare insieme. La Società punta su Viera per realizzare la plusvalenza necessaria per acquistare una punta. Ma il francese per ora è troppo acerbo. Dentro lo svedese che ha fisico personalità grinta.
    Dentro Ramirez che ha piede e grinta… può inventare e far gol . Bertolacci bene ma è fermo da tanto. Se sta bene ok altrimenti dentro Jankto e Barreto… in attesa di Linetty che mi sembra imprescindibile.
    Davanti per Quaglia è arrivata l’ora di sedersi. Gabbiadini, tanto criticato, per ora è l’unico che può far gol. Infatti è pur sempre l’attuale capocannoniere.4-3-1-2 con il ragazzino davanti.
    Possiamo farcela . Gli altri non sono certo fenomeni

  124. Carlo46 ha detto:

    Maurizio, Stefano (Rissetto) ve l’hanno anche già scritto in molti. Una volta per tutte senza cercare, reiteratamente quanto futilmente, ipotetiche sponde avverse nella tifoseria blucerchiata che vedete solo voi, prendete atto che nessuno né qui né altrove ha speso una sola parola in favore del cialtrone maledetto e, meno che mai, contro Vialli. Il voler sempre creare un contraltare, che non esiste,da controbattere nell’angolo è inaccettabile, provocatorio e dannoso.

    • belmondo' ha detto:

      concordo e non capisco a chi giovi tutto questo…forse soltanto a dibattere su qualcosa. sicuramente tra i 20mila tifosi sampdoriani ci sara’ qualche folle che crede a ferrero, come ci sono persone che non credono all’olocausto o che non siamo stati sulla luna o che la terra e’ piatta. ma sono statisticamente irrilevanti. polemiche sterili, perfettamente inutili

    • ale ha detto:

      È dannoso per la Sampdoria e per noi tifosi. Ma forse, se ci pensate bene, qualcuno a cui conviene che passi il messaggio che una larga parte della tifoseria sta con il cialtrone c’è. Così la responsabilità della sua permanenza e delle conseguenze è solo nostra, che non vogliamo Gianluca e amiamo ferrero (ma chi ma quando?) e possiamo fallire senza che nessuno intervenga. Guess who

      Forza Doria Sempre

      • bisognin ha detto:

        È il leit motiv del bastian contrario. Quando si ha qualcosa di interessante e di intelligente da dire ma purtroppo nessuno ti fa quella domanda specifica, hai presente quella sensazione? Ecco, questo è il motivo

    • Stefano Rissetto ha detto:

      Posso agevolmente dimostrarle con adeguata documentazione, mi creda, la fondatezza di quel che sostengo e l’infondatezza dei suoi rilievi. Si faccia un giro sui social, sui forum, anche tra le persone, c’è pure chi ha detto proprio nella nostra trasmissione in diretta che «il presidente è malvisto per colpa dei giornalisti che lo hanno messo in cattiva luce fin dal primo giorno». Che molta di questa gente abbia cambiato idea non significa che non ne abbia avuta prima una diversa, creando un’onda di consenso o – peggio – di “non dissenso” (i famosi motti “io penso a fare il tifoso e non mi occupo di società, sono cose che non mi riguardano”, “quel signore non mi rappresenta e io faccio finta che non esista”) che ha consentito il consolidamento di uno stato di cose ora difficile da modificare.

      • beppe ha detto:

        cosa puo’ agevolmente dimostrare? che c’è una grande maggioranza di tifosi dalla parte di ferrero? davvero? wow sarebbe davvero interessante

      • ale ha detto:

        Egregio Rissetto. Ho stima della sua intelligenza ma i casi sono due o non frequenta il mondo reale dei tifosi Samp ma si limita ad un occhio ai social, o è partita qualche strategia che non capisco. I tifosi non ci hanno mai capito molto nella cessione del 2014. E sfido chiunque. Ti regalo la Società ma ti pago debiti e garantisco per te. Un Avvocato che lavora con membri della famiglia a gestire, pranzi e selfie con ferrero
        E comunque se avessero contestato violentemente quell’operazione secondo lei chi avrebbero considerato maggiormente responsabile chi ha ricevuto il regalo o chi l’ha fatto?
        Se sua moglie regala la vs casa ad un barbone, lei con chi se la prende con il barbone?
        Io non ce la faccio più ad essere presa per fessa. Preferirei di gran lunga che si dicesse apertamente che i debiti sono troppi e tocca aspettare il fallimento perché addossare responsabilità ai tifosi per questa situazione trovo che sia veramente una vergogna.
        Spero che siate tutti in buona fede ma vi invito un po’ a riflettere

        Pagliaccio vattene
        Garrone vergogna

    • Stefano Rissetto ha detto:

      Aggiungo un dettaglio tutt’altro che irrilevante

      Pensi che c’è gente che per difendere l’attuale gestione societaria ha pure denigrato non solo Vialli, ma anche Paolo Mantovani. Non mi crede? Conservo le schermate dei post.

      • cory ha detto:

        Sicuro…a mazzi ce ne sono! Centinaia! Ma cosa dico,MIGLIAIA!

      • petrino ha detto:

        ci sono anche i terrapiattisti e i negazionisti.
        La ritengo comunque un’ esiguissima minoanza.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        sig rissetto e noi tifosi conosciamo decine di migliaia che amavano paolo mantovani e amano vialli. certo che le beline ci sono ma su una tifoseria di 200.000 persone perché la samp è stimata tra i 200 250000 tifosi simpatizzanti trovare 1000 che scrivono belinate sui post mi sembra impresa facile fa lo 0,5%. può conservare 1000 2000 schermate sono sempre una piccola minoranza. iniziamo a parlare della stragrande maggioranza che contesta ferrero in modo civile e vorrebbe vialli domattina. io conosco diversi estremisti dai tempi dell’università e ne posso citare tanti ma sono sempre il 2 3% di questo paese e quindi una minoranza e questo non fa dell’Italia un paese di estremesti neo nazi. un cordiale saluto

    • rex ha detto:

      nooo ma che dici, ci saranno almeno almeno 20 sampdoriani che sono dalla parte di ferrero! forse 21

    • Maurizio.Michieli ha detto:

      Non mi pare, ci sono persino selfie di tifose sampdoriane con Vanessa Ferrero. E anche qui i sostenitori ci sono, così come i detrattori di Vialli e degli americani, definiti accattoni o speculatori, c’è persino chi sostiene che la Sampdoria è ultima in classifica per colpa mia e di Primocanale. Basta leggere, io dò spazio a tutti, pur non capacitandomene.

  125. Kova ha detto:

    In tempi non sospetti dissi ai miei soci di gradinata, che criticare esageratamente in quel modo Edoardo Garrone si sarebbe potuto rivelare rischioso!! Perché a mio avviso in una città come Genova, con 2 squadre!! Senza uno stadio!! Senza la possibilità di fare nuovi business! Con una politica cittadina del quello NO è quell altro NO!!! Un potenziale magnate russo, o arabo , o cinese!!! Non avrebbe mai bussato alla porta della Sampdoria.. se non potenziali millantatori o ciarlatani vedi er Viperetta.! Vorrei ricordare che Abramovich, si innamorò prima dello stadio del chelsie visto dall elicottero e dalla zona attigua senza sapere neanche a quale squadra di calcio appartenesse!!! in passato la famiglia Garrone fece i propri sbagli con la cessione di Cassano e Pazzini!! Ma subito dopo riportandoci nella categoria massima che più ci apparteneva senza mai offendere il nome Sampdoria, L inno o i colori! Né tantomeno pantomime ridicole in Tv!! Sarebbe stato meglio a mio avviso lasciarli lavorare… si che scudetti o imprese europee non se ne sarebbero probabilmente viste… ma costringerli a vendere a tutti i costi una società al primo venuto è stato uno sbaglio clamoroso!!ribadisco che qui magnati arabi o russi sarà dura vederne!!.

    • maverick ha detto:

      Scusa? ????? I Garrone costretti a vendere?!?!?!?!??!?!?

    • ale ha detto:

      Mi scusi sig. Kova, mi potrebbe spiegare chi, come e quando ha (cit) “costretto a vendere (veramente regalato ndr) a tutti i costi una società al primo venuto”? O quando gli fu impedito di lavorare?

      Se mi dice dove si posiziona di solito in gradinata magari anche di persona, grazie!

      Forza Doria Sempre

    • Frank ha detto:

      Certo Kova, che se i tifosi ragionano tutti come te in tono così dimesso,sarà difficile vedere arabi,americani,cinesi,ma anche Busallesi

  126. gian66 ha detto:

    Sig. Rissetto, trovo che lei sia ormai uno dei rari giornalisti neutrali, acculturati e pacati che esistano.Persona molto elegante che accosto a supi colleghi quali Brera, Ormezzano e Minà, capaci di una cronaca elegante e perfprante.Cprdiali saluti e cpmplimenti, Gian Luigi

    • Stefano Rissetto ha detto:

      Grazie, ma “neutrale” e “pacato” mi sembra un eccesso di benevolenza. Comunque mi fa arrossire 🙂

      • Frank ha detto:

        Di neutrali e pacati non ne vogliamo.
        Se non c’è sangue nelle vene, non si può fare cronaca costruttiva. Non mi piace chi trova sempre alibi,chi difende incondizionatamente i potenti,chi non prende posizione per viltà. A me sembra che lei sia onestamente un buon cronista.

  127. Alessandro1970 ha detto:

    Ne consegue che tu un selfie con Ferrero non te lo fai. Punto! Se sei una persona seria. Ah dimenticavo che gli ha regalato la Samp…. allora che lo spettacolo circense continui!

  128. Maurizio ha detto:

    Maurizio sarò pazzo ma io ci credo ancora.
    D’altronde lo stesso Vialli a precisa domanda su di una possibile riapertura non ha detto un no secco ma ha risposto “Non so rispondere a questa domanda”.
    Inoltre per quanto riguarda la carica di capodelegazione ha detto che non sarebbe incompatibile con il ruolo da presidente. Secondo te posso ancora sperare o sono solo illuso?

  129. Luca ha detto:

    Maurizio, Stefano. Non mollate! Continuate a far venire alla luce quello che questo signore (volutamente minuscolo) sta facendo alla Samp!
    Purtroppo la gente si beve gli show su Sportitalia (con una persona stimata, fino a quella sera”, come Bagatta che dice che ci ha salvato dal fallimento), dalla Ventura (dove dimostra di non sapere nemmeno da dove veniamo), sui giornali dove ad esempio il sig. Grimaldi continua ad incensarlo e far passare come agguati tremendi, 4 cori di dissenso (oltre a dire, “sotto dettatura”??, che grazie a lui abbiamo stadio, centro di allenamento e che ha donato 30 milioni alla fondazione Vialli Mauro, quando invece abbiamo debiti, uno stadio fatiscente senza ancora concessione 99ennale e quando alla fondazione arrivarono meno di 30 mila euro, fatto facilmente verificabile da notizie e foto su internet)
    Non mollate, continuate e fate capire a tutti che Samp-Lecce è si una partita fondamentale ma forse quella più importante la stiamo perdendo!!!

  130. Xvlad ha detto:

    Quest’anno neanche Padre Pio riuscirebbe a salvarci

  131. Luca ha detto:

    Massimo Pottaluga post del 29/10 alle 17,37 Quoto tutto assolutamente soprattutto sul Dott Garrone !

  132. Franco ha detto:

    Beh Maverick io pero’ lo vorrei dire per ora, visto la piega che ha preso la vicenda Samp. In certe dichiarazioni mi pareva di aver capito che Garrone non si sarebbe tirato indietro in caso di necessità. Ma posso sbagliare. Cordialmente.

    • maverick ha detto:

      Secondo me dipende molto da.quanti debiti troverà. .un conto anticipare 20 milioni in conto versarne 60 di debiti più quello di dovrebbe spendere x fare la squadra

      • ale ha detto:

        Secondo me siè tornati al piano A. Che considerando quello che è pubblico, sembrerebbe: “I debiti non li pago di certo intanto tolgo le fideiussioni, ci lascio un buffone a fare il patron e la lascio fallire. tanto la responsabilità èdei tifosi per lo striscione e perchè non hanno contestato abbastanza ferrero, oltre che di ferrero, naturalmente che è il suo mestiere. Gli unici innocenti siamo noi” …e giù applausi e inchini…..

        Vialli con il suo tentativo, ha deviato il percorso già segnato per qualche mese ma la bomba ferrero che i Garrone/Mondini hanno innescato dentro la Samp è scoppiata e il buon Gianluca non ce l’ha fatta. Adesso però la m—-a viene tutta a galla e hai voglia ad inventarti colpe dei tifosi….non ci crede nemmeno chi ce lo racconta

        Caro Gianluca, grazie per averci provato

  133. petrino ha detto:

    La cassetta video di Ranieri che cerca di imbonirci con le speranze farlocche fa tanto corea del nord.
    A bologna c’ era lui o il suo ologramma????
    Juan Gesus e’ l’ esatta fotocopia di murillo. quanto a mediocrita’.
    Lo ricordo prima alla roma, poi all’ inter, i rigori che ha causato con interventi scomposti e fuori tempo!!!!!!
    E comunque tutti sperano in ranieri, ma ricordiamoci che al nantes, preso per salvarsi, era stato poi esonerato.
    2 partite 1 punto.
    La fiducia e’ ben altro. Deve attaccarli al muro, non fare il pater familias a 2 mln. annui.
    Quanto a ferrero mi auguro che la contestazione allo stadio sia incisiva e non di facciata.

  134. petrino ha detto:

    con il fulham, non con il nantes

  135. Emanuele ha detto:

    Buongiorno Maurizio, ieri sera a Gradinata Sud ho sentito la chiamata del blogger che proponeva l’acquisto di una pagina di un giornale nazionale sportivo in cui esporre chiaramente i motivi per cui il sig.Ferrero a Genova non è più gradito e invitare Luca Vialli e gli americani a non mollare la presa.
    Mi sembra un’ottima iniziativa, non violenta ma di sicuro impatto.
    Chi legge può contare sul mio contributo se l’iniziativa diventerà concreta.
    FERRERO VATTENE!!!!!!

  136. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Maurizio, io non ho capito una cosa durante la trasmissione di ieri sera e gradirei una tua risposta in merito. Sono anche intervenuto in trasmissione ma forse non mi sono spiegato bene.

    Tralasciamo ovviamente le vicende societarie ed analizziamo i fatti.

    5 anni di gestione Ferrero.

    Nel primo anno effettivo di gestione (il secondo..), entrambi allenatorei cannati e rischio B

    Nei tre anni successivi Ferrero azzecca l’allenatore (chissà perchè gli allenatori li vuole scegliere lui, poi la squadra sono affari degli altri) : tre anni​ di galleggiamento con qualche plusvalenza azzeccata e campagne acquisti sempre peggiori, compresa quella dell’anno scorso.

    Quest’anno sappiamo tutti…. ma la domanda è :

    Posto che un presidente dia degli imput di budget da spendere (e obiettivi di monte ingaggi), rilevato che i soldi sono anche stati spesi (magari con dei pagherò..) ma vediamo il caso Murillo ecc…Chi deve fare la squadra ?

    C’è una direzione tecnica che deve scegliere i giocatori, che deve valutarni le caratteristiche tecniche e psicologiche; che li deve prendere funzionali (possibilmente) al gioco dell’allenatore.

    Chi ha fatto le marchette col Chievo ?

    Chi ha scelto un giocatore da serie B a gennaio ? (Thornsby)

    Chi ha preso l’ennesimo trequartista ? Maroni..

    Chi da due anni non riesce a prendere un centravanti, con caratteristiche diverse,funzionale alla squadra ?

    Chi ha incassato diversi rifiuti, forse perchè non ha corteggiato bene alcuni giocatori ?

    Chi ha ingaggiato Murillo da rilanciare con le note caratteristiche caratteriali e di discontinuità ?

    Ha un nome ed un cognome si chiama Osti : ottima persona, uomo di calcio (come dice Domenico) ma sopravvalutato.

    Se si criticano, quindi (anche in trasmissione) tutte le componenti, compresi i colpevoli giocatori (come dice il buon Domenico), perchè non si cita, o si giustifica, o si difende a volte a spada tratta chi la squadra la deve assemblare dicendo che non ha avuto margini di manovra ? I soldi sono stati spesi male,direi.

    Caro Maurizio, dove sbaglio ? Solo io vedo questa cosa ?

  137. sillyname ha detto:

    Potremmo discutere tutta la vita del fatto che Ferrero non possa mettere un euro di tasca sua ma non credo che il punto sia che è miscio. Così come non è mai stato un problema il fatto che i Garrone siano straricchi. Ammetto che il mio ricordo dei Garrone non sia poi così piacevole, che non mi sono mai piaciuti più di tanto. Ricordo con orrore i discorsi sulle corde tese che si spezzano o sulle improbabili asticelle. Ricordo i comitati strategici, Cavasin, Tosi, la rottura con Marotta, colpevole di voler mandare Cassano a Firenze. I loro ultimi anni poi sono stati devastanti (mia opinione, sia chiaro). Non mi capacito come degli imprenditori di quel calibro non avessero alcun interesse nello sviluppo di una propria società. Lo scrivevo a quel tempo: una società di calcio, che è una forma particolare di intrattenimento, per vivere deve aumentare il proprio “richiamo”. Quindi aumentare la base tifosi, interessare il mercato interno e internazionale, posizionarsi in alto nella classifica, partecipare alle coppe europee. E’ questo che richiama televisioni, media, investitori, sponsor, merchandising, ecc., che piaccia o meno. Infatti i Garrone, soprattutto Edoardo, dovevano ripianare le perdite di tasca loro, almeno così pare anche se non mi è tecnicamente chiaro “come”, nell’era del FPF. Ma anche questo è strano. Se potevano metterci dei soldi (e ripeto, anche se non so come visto il FPF), tanto valeva metterli per “investire” prima, anzichè per “ripianare” dopo. Agire sempre al ribasso, continuando a traguardare “salvezze tranquille”, prendere giocatori mediocri, non investire su strutture o settori giovanili non crea valore, e soprattutto non cattura giovani tifosi, non richiama giornalisti e televisioni, non interessa al mercato degli sponsor. E infatti ancora oggi ne paghiamo le conseguenze perché non si trova un main sponsor che investa sulla Sampdoria.
    Non è che mi sia divertito più di tanto in questi 4 anni di Ferrero ma almeno ho visto buoni, talvolta ottimi giocatori che rimpiango ancora adesso. Praet, Muriel, Skriniar, Zapata, Torreira, e ce ne sono molti altri. Ogni anno abbiamo stabilmente in squadra dei Nazionali, compreso oggi. In sostanza, direi che a occhio Ferrero ha decisamente fatto meglio di Garrone, con l’attenuante peraltro di non poter fare errori perché non ha un euro per ripianare eventuali perdite alla fine di ogni anno.
    Ma come già detto, non è questo il problema di Ferrero. Lui è qui per ragioni che non conosco ma che sicuramente hanno a che fare con lo stipendio che si è assegnato ogni anno. Non ci sarebbe nulla di male, facendo onestamente il proprio lavoro. Ognuno di noi va a lavorare per quello. (A proposito, che Agnelli si assegni uno stipendio milionario per la Juventus sarebbe tanto corretto quanto…. buffo. Agnelli….)
    Diciamo però che le varie condanne, i rinvii a giudizio e una storia di fallimenti non suscitano davvero molta fiducia. Perché lui va sempre a finire da quelle parti. Non ci sono santi né opinioni, sono semplicemente fatti. A questo si aggiunge che per lui che sia Sampdoria, Roma o Vis Pesaro non fa alcuna differenza. Anzi, io maledico il giorno in cui non gli hanno dato il Palermo perché forse con un’altra fonte di reddito e un altro interesse, magari la trattativa per la cessione avrebbe avuto un altro esito. E poi resta il fatto che è semplicemente… impresentabile. Volgare. Scostumato. Inopportuno. Irritante.
    Fosse arrivato Vialli non mi sarei aspettato di puntare alla Champions, anche se il cuore in fondo in fondo ci sperava. Ma sono sicuro che avremmo avuto alla guida qualcuno di cui andare fieri, che si sarebbe emozionato, avrebbe tifato come tutti noi, forse avrebbe anche avuto l’istinto di indossare i pantaloncini per entrare in campo e tirare delle cannonate in porta. Sono sicuro che “il più sampdoriano di tutti” avrebbe avuto una parola sola, anche quando poteva non essere comoda. E che avrebbe fatto il possibile e l’impossibile per portare la Samp dove lui stesso l’aveva portata 30 anni fa. Non sarebbe cambiato nulla nel caso non ci fosse riuscito. Ma sono sicuro che avrebbe sempre agito con buon gusto, educazione, rispetto e passione.
    La Samp non ha sponsor e non ci sono più bambini in giro per l’Italia con la maglia blucerchiata numero 9 sulla schiena. Le due cose sono strettamente collegate, sono sicuro che Vialli lo sa molto bene e avrebbe fatto il possibile per rimediare. Puntando su dei “valori”, che non necessariamente hanno a che fare con i quattrini. Vialli ha parlato di popolo sampdoriano sapendo bene di cosa parlava, perché lui ne fa parte. Questo è il vero punto triste e drammatico del fallimento della trattativa.
    Qualcuno sopra diceva che siamo a rischio di iscrizione. Io temo che più passa il tempo con Ferrero più il nostro rischio è l’estinzione.

  138. gian66 ha detto:

    Volevo solamente dire che, se e quando dovessero essere portati o richiesti i libri in tribunale, per evitare il fallimento i nuovi acquirenti dovrebbero” solamente” garantire il pagamento dei debiti pregressi, le iscrizioni, i pagamenti immediati dei dipendenti.Percio’ quando sarà l’ora della verita il subentrante futuro dovrà pagare gli attuali debiti che sembrerebbero risultare circa 60 milioni se non erro.quindi a voi la sentenza…io sono molto tranquillo.faremo 12mi.Fian Luigi

  139. Paolo1968 ha detto:

    Mi permetto un po’ di retorica e mi rivolgo direttamente ai giocatori attualmente in rosa, sperando che leggano.
    Cari signori, voi vivete in una regione e in una città spesso colpite da eventi naturali, e non, che l’hanno messe in ginocchio, ma da cui si sono sempre risollevate, con le proprie forze, col proprio impegno, col proprio sudore.
    Solo negli ultimi anni hanno dovuto subire alluvioni, frane, mareggiate, trombe d’aria, crollo di un importante ponte, arteria cittadina, con diversi morti, feriti, molti che hanno perso l’attività e che hanno dovuto ripartire da capo. Qui c’è gente che ha spalato montagne di detriti mentre contava i danni e faceva i conti con la propria tragedia. C’è gente che si è rimboccata le maniche, si è unita in un abbraccio simbolico e ha remato tutta dalla stessa parte senza abbandonarsi alla disperazione.

    Di fronte a questo non credo sia eccessivo chiedervi un maggiore impegno in allenamento e soprattutto in campo. Noi sappiamo chi è il vostro datore di lavoro, sappaimo che magari non siete dei campioni, sappiamo che ci si può demoralizzare, sappiamo che a volte qualunque cosa risulta difficile da fare… ma recuperate un po’ di serentià, pensando che il vostro stipendio è garantito; anche se la vostra società dovesse andare a bagno, basterebbero 2 telefonate del vostro procuratore e continuereste a percepire un lautissimo stipendio. Avete un allenatore che è un signore, avete un pubblico meraviglioso che non vi contesta mai e vi sostiene con una amore cieco.
    In sostanza provate a tirare fuori i coglioni e dimostrare che non siete dei mollicci parassiti.
    Vediamo se i risultati cambieranno.

  140. Faso ha detto:

    Scusa Maurizio, ma Maroni che infortunio ha avuto?
    Ricorda Barreto l’anno scorso… doveva essere recuperato in massimo un mesetto ed ormai è un desaparecido da due e mezzo e non ho notizie di rientro a breve

  141. Daniele da Rapallo ha detto:

    Ma anche sto Seculin (rabbrividisco…) e Maroni ma rientreranno Mai ? Si hanno notizie ? In particolare per Maroni ovviamente….

  142. Fabrizio ha detto:

    Paolo ti quoto alla Grande d accordissimo con te! E aggiungo che anche una retrocessione o un fallimento non ci piegheranno MAI, e nemmeno quel buffone pregiudicato ci piegherà,e prima o poi verrà il momento di vederlo con le manette ai polsi o dietro le sbarre,o a chiedere l elemosina e rubare gli spiccioli dalla Fontana di Trevi!!BURINOOOOOOO!!!!!!!!

  143. petrino ha detto:

    alcuni invocano pellegrinaggi alla madonna della guardia.
    Mi sa che vi sono troppi pretendenti.
    Vi e’ anche la madonna della vittoria, al passo dei giovi. che e’ meno nota.

  144. ste75 ha detto:

    se Maroni è fuori x scelta tecnica andiamo proprio bene🎃🎃🎃buon Halloween tanto è dal 25 agosto che è un incubo

  145. Claudio ha detto:

    Tanto per sdrammatizzare: Tirate fuori i.. MARONI…

  146. Daniele ha detto:

    Non ho mai capito perché nessun giornalista, locale o nazionale, abbia cercato di approfondire la vicenda relativa alla cessione della società.
    Una transizione societaria dove la l’arte cedente sana tutti i debiti, ricapitalizza e garantisce con fideiussioni personali il compratore ? Quantomeno anomalo…

Lascia un commento

BUNKER

La Sampdoria ferma il migliore attacco della serie A e conquista contro l’Atalanta a Marassi un altro punto prezioso nella [&hellip

NON ILLUDERSI MA COSTRUIRE

Il tenace cross di De Paoli, l’intelligente spizzata di Ramirez e la decisiva deviazione di Caprari hanno regalato alla Sampdoria [&hellip

SOS

Di buono, c’è soprattutto che il Lecce alla fine non ha raccolto tre punti ma soltanto uno. Come la Sampdoria, [&hellip

CVD

Come volevasi dimostrare, non è bastato cambiare l’allenatore per trasformare la Sampdoria, in caduta libera anche a Bologna dopo il [&hellip