PUNITI DA UN EPISODIO

7 apr 2019 by Maurizio.Michieli, 347 Commenti »

Battuta, non sconfitta. La Sampdoria ha perso la seconda partita consecutiva ma dalla sfida con la Roma non è uscita ridimensionata. La squadra di Giampaolo ha fatto la gara, difettando di cinismo sotto porta ed è stata punita duramente da un episodio sfruttato abilmente da De Rossi ad un quarto d’ora dalla fine. Riavvolgendo il nastro dell’incontro, però, si scopre che nel primo tempo la Samp ha avuto le occasioni migliori, sontuosa quella di Quagliarella su assist di Saponara, concedendo poco ai quotati avversari. I blucerchiati hanno mantenuto a lungo l’iniziativa, anche se lo stesso Saponara ha sbagliato troppi palloni tra le linee. Nella ripresa la partita è andata avanti a folate, sinché la Roma non ha trovato il vantaggio. Nonostante la botta e la stanchezza incipiente, la Sampdoria avrebbe potuto pareggiare con Andersen – la cui rete è stata annullata forse troppo precipitosamente – poi con Quagliarella e infine con Gabbiadini, entrato nel match senza il giusto mordente. L’1-1, almeno, sarebbe stato il risultato più giusto e avrebbe mantenuto in vita il sogno europeo, che ora rischia invece di sfumare. Ma domenica arriva il derby e gli stimoli di certo non mancheranno. L’unico non troppo dispiaciuto sarà stato il presidente Ferrero, romanista accanito e inseguito passo passo in tribuna d’onore dalle telecamere della sua Casa di produzione impegnata in una sorta di docufilm su di lui. Peraltro, a sentire il responsabile dell’area tecnica, Walter Sabatini, sembra che i giochi per il passaggio di proprietà siano quasi completati. Resta la differenza di trenta milioni tra domanda e offerta, ma Ferrero è sempre più nell’ordine di idee di avere fatto il suo tempo alla Sampdoria. Se ne riparlerà tra sette giorni, al fischio finale della stracittadina.

347 Commenti

  1. Marcello scrive:

    Comunque giochi male,Torino,giochi bene ,Roma ma il risultato è sempre lo stesso..non c’è niente da fare..ci manca sempre 1 per far 31…siamo riusciti a fare vincere la Roma..

  2. andrea scrive:

    Come dici te Maurizio il gruppo Vialli potrebbe arrivare a 100 nette che sono 130 lorde in teoria quello che chiede lui ma se pensa di prendersi 130 nette e al gruppo la samp con i debiti costerebbe 160 mil è un pazzo anche perché avrebbe tutta la tifoseria contro e non so se saltasse la vendita come andrebbe a finire per lui monterebbe una contestazione tale che sarebbe difficile per lui andare allo stadio

    • Stefano_1970 scrive:

      A me le cifre sembrano davvero alte. Non capisco chi investe come rientri del capitale nel breve/medio periodo

  3. pier56 scrive:

    Speriamo che se ne torni a Roma con l’indegno re della sceneggiata De Rossi. Oggi abbiamo assistito a un vero furto, con la regia dell’ineffabile Mazzoleni (ma ce l’ha sempre con noi?): due rigori netti negati e un gol regolare annullato. Vogliamo dirlo? Peccato davvero perché la partita l’abbiamo fatta noi e loro hanno rubacchiato vincendo con un solo tiro in porta. Vergognosi! Certo la samp ha peccato di concretezza: bel gioco e tanto impegno, ma se non segna Quagliarella è la fine…Credo che davvero la squadra tutta meriti un plauso, a parte i soliti errori in difesa dovuti alla testardaggine giampaoliana di guardare la palla e non marcare i giocatori avversari. Fa giocare bene la squadra, ma ha delle fisse che non abbandonerà mai. Infine il cambio Linetty , che giocava bene, con Jancso non l’ho proprio capito, cosi quello Gabbiadini per Saponara che ci ha sbilanciati in avanti.

    • Maurizio.Michieli scrive:

      In effetti i cambi non hanno funzionato. Ho chiesto a Giampaolo di Linetty, mi ha detto che non stava più in piedi, è stato “costretto” a inserire Jankto. Purtroppo avere affrontato questo mini tour de force senza Ekdal e Barreto ha privato la squadra di soluzioni importanti e alternative a centrocampo, il reparto fondamentale. Non è un alibi, ma una constatazione oggettiva ed evidente.

  4. Kreek scrive:

    @Maurizio Michieli

    Prima di entrare nel silenzio pre derby, mi chiedo come tu possa rovinare un commento condivisibile con una chiusura del genere.

    Mi taccio per educazione,ma non capisco come possa giovare alla Sa
    Sampdoria

  5. Kreek scrive:

    (Contonua)…un commento del genere…oppure si può pensare ad una vendetta perché il Presidente Ferrero ha definito “giornalai” alcuni giornalisti genovesi non meglio identificati?

    Ricordo,in ultimo,il bilancio con la Roma da quando c’è Ferrero: 4 vinte,2 pareggiate,4perse(con 2 vittorie a Roma) che durante la gestione Ferrero è la prima sconfitta subita dalla Roma in casa,prima di stasera infatti 2 vittorie e 2 pareggi

    • Maurizio.Michieli scrive:

      No, non sono permaloso. Ma sono stufo di vergognarmi di certe cose, come lo scambio odierno di battute su Twitter tra Ferrero e un tifoso della Roma. Quindi, auspico di avere un presidente incensurato e di buona creanza, accontentandomi dei medesimi risultati (centroclassifica).

      • petrino scrive:

        il soave eloquio tra ferrero ed un tifoso romanista lo stavo riportando avendolo,letto adesso..
        Andate a leggervelo. il nostro Michieli mi ha anticipato.

      • Solosamp1946 scrive:

        90 minuti di applausi..

        • Jetta scrive:

          Quindi colpevole di aver difeso la tifoseria Doriana da quella romanista.
          Me tasto…

          • Maurizio.Michieli scrive:

            Non c’è peggior sordo di chi non voglia sentire…Liberissimo.

          • MadMick scrive:

            Guarda…che mi difenda o mi attacchi io quando lo vedo in TV provo la stessa vergogna di Leonardo Pieraccioni nel film “Il ciclone”, quando Tosca D’Aquino descrive ai commensali un loro rapporto sessuale.
            Non so se rendo l’idea…:)

      • Kreek scrive:

        @Maurizio Michieli

        Ferrero, a modo suo, ha difeso i Sampdoriani.

        Viene attaccato sempre e comunque.

        Gli manca l’aplomb,lo stile, l’educazione “la buona creanza”.

        In pratica non è Edoardo Garrone.

        Eppure molti dicevano “chiunque al posto di Garrone”

        Chiunque è arrivato e ora manca “lo stile”.

        I risultati passerebbero in secondo piano in nome dello “stile”.

        Io credo che si sarebbe più onesti a dire le cose come stanno, e cioè che si sperano risultati migliori con meno cessioni.

        Lecito, ci mancherebbe, ma sarebbe più onesto ammetterlo…

        • Maurizio.Michieli scrive:

          Parlo e scrivo per me, non per conto di chi ha contestato Garrone. Ognuno si assuma le proprie responsabilità. A Ferrero non manca l’aplomb, ma una fedina penale pulita, qualche procedimento giudiziario a carico in meno, il senso di appartenenza alla storia della Sampdoria e quel minimo di educazione che non appartiene soltanto ai ricchi o ai colti ma alla maggioranza delle persone, da qualunque livello sociale provengano. In questa fase storica della Sampdoria, dei risultati non mi può importare di meno. Mi basta restare dignitosamente in serie A (che poi è quello che fa Ferrero, il braccio corto Garrone ci aveva portato tre volte in Europa e una in serie B, sfiorata anche dall’attuale presidente). Personalmente, e parlo per me, non sono disposto a barattare i risultati con la dignità. Ora è in ballo il futuro della Sampdoria.

          • Edoardo scrive:

            Sottoscrivo anche le virgole, bravo Maurizio ben detto…

          • Kreek scrive:

            @Maurizio Michieli

            A me interessa in primis la soppravvivenza dela Sampdoria.

            Chi paga i conti, chi firma in banca.

            Cioè chi ne garantisce CONCRETAMENTE la sopravvivenza, possibilmente in serie A, come da tradizione della Sampdoria.

            In questo momento quel qualcuno si chiama Massimo Ferrero.

            Ieri Garrone e prima ancora Mantovani.

            Domani chissà, ma chiunque sarà, sarò lieto di ringraziarlo e sostenerlo!

            Per quanto riguarda la fedina penale in serie A è in buona compagnia…

            Non mi fa piacere, sia chiaro…Il Presidente è ben lontano dai modi eleganti di chi lo ha preceduto alla guida della Sampdoria. Ma allo stesso tempo non mi risulta nulla di penalmente rilevante ai danni della Sampdoria.

            Mi risulta, per ora, solo un’indagine. Che non credo corrisponda ad una condanna, ma non sono un esperto del settore…

            Se e quando ci sarà una condanna sono pronto a rivedere la mia posizione.

            Ma fino ad oggi Ferrero ha lavorato bene facendo aumentare di valore la Sampdoria, rafforzandola da molti punti vista.

            Ci possiamo permettere, tutti noi sia chiaro, non tu in particolare, di fare discorsi su dignità, stile, tecnico-tattici ecc. ecc. ma intatnto ci godiamo una bella e giovane Sampdoria in crescita e con i conti in ordine.

            E per fare sì che ciò si concretizzi c’è il lavoro di un’intera Società.

            E non mi sembra che quel lavoro non abbia dignità, anzi credo che meriterebbe più rispetto.

            E abbiamo prospettive interessanti per il futuro sia che la Società venga ceduta, sia che rimanga l’attuale proprietà, proprio grazie a quel lavoro.

        • Marco scrive:

          Kreek

          sei una causa persa, non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire e tu caro mio ascolti solo la tua litania.

          ferrero offende insulta la SAMPDORIA dal primo giorno che ne è diventato presidente.

          Casomai sei tu, che di fronte a risultati mediocri accetti che un qualsiasi pregiudicato insulti la nostra storia ed i nostri colori ad ogni occasione.

          • Kreek scrive:

            @Marco

            Io leggo, ascolto e rispetto il punto di vista di tutti.

            Puoi, per favore, rispettare il mio?

            Io non credo che Ferrero voglia rimanere a dispetto dei santi.

            Ma non è giusto nè realistico parlare di “risultat mediocri” per la dimensione storica della Sampdoria di fronte a un 10° posto.

            In ultimo: io non riesco a insultare,denigrare,dileggiare un presidente della Sampdoria.

            Soprattutto se, mia opinione personale, stat facemdo un buon lavoro.

            Garantisco lo stesso sostegno e rispetto a chiunque proverà a fare qualcosa di positivo per la Sampdoria.

            E sarò felicissimo se sarà il Grande Gianluca Vialli.

            Perchè vi arrabbiate tanto?

            Ognuno deve essere libero di avere la propria opinione…

          • Bobo50 scrive:

            ma ancora gli rispondete a questi che hanno svenduto la proprio dignità per un 10′ posto? vanno emarginati. Lo facessero almeno dietro compenso. Invece no. Lavaggio di cervello completato. Fatti vostri, ma non venite a fare i professorini.

          • Maurizio.Michieli scrive:

            KREEK, niente da eccepire sulla professionalità e serietà di chi lavora in Sampdoria. Enrico Mantovani (e chi lavorava con lui) è un mio caro “amico”, ma il suo ciclo allora era finito e quando arrivò Riccardo Garrone personalmente benedii (per quello che può valere) quella operazione. Senza con ciò voler fare un torto ad Enrico e ai suoi collaboratori.Ferrero (grazie alla strada spianata finanziariamente da Garrone) ha fatto cose buone ed altre pessime, i risultati sono discreti (almeno per la prima squadra), non certo esaltanti. Di tutto il resto di cui scrivi, parleremo a tempo debito, per il momento sorvolo (c’è Wikipedia a contraddirti). Forza Sampdoria, sempre. A prescindere da chi la guida e da chi la guiderà.

        • flex scrive:

          @kreek

          parlo per me
          che faccia a meno di difendere i sampdoriani, perchè lui non è sampdoriano e non mi rappresenta in nessun modo. il semplice fatto che ogni sua esternazione è riconducibile indirettamente alla sampdoria per me è fonte di imbarazzo e di vergogna.
          I risultati sono l’ultimo dei problemi, a me basterebbe l’attuale società con un presidente diverso. pensa te come lo sopporto…
          e già che c’è, visto che si è liberato il posto di monchi, si porti dietro anche sabatini. due bei biglietti di sola andata per roma e siamo tutti contenti.

        • NYC scrive:

          Possibilmente mi piacerebbe qualcuno che non abbia frequentato riformatori e affrontato maree di processi … chiunque e’ arrivato hai proprio ragione ….

        • Marco scrive:

          Kreek

          io rispetto l’opinione di tutti, in particolare quella di persone come te che sono sempre educate, ma quello che fingi di non capire è il problema ferrero.

          Questo personaggio non perde occasione per insultare la SAMPDORIA in ogni forma possibile, nessuno ha mai discusso i risultati sportivi, sarebbe assurdo insultare il presidente della propria squadra perchè arriva decimo invece di settimo.

          Ma è anche assurdo che il presidente della SAMPDORIA,ripreso da più parti, continui senza vergogna ad insultare e sputare nel piatto dove mangia, perchè forse ti è sfuggito che ferrero si è arricchito con la SAMPDORIA e fa le comparsate “grazie” alla notorietà che la SAMPDORIA gli ha dato.

          ferrero è indifendibile e deve andarsene.

      • MadMick scrive:

        Ecco…appunto!

      • Cimi81 scrive:

        Ecco centrato il punto, io spero che questo però sia chiaro a tutti. se Vialli (+fondo) sarà, non aspettiamoci ne pretendiamo campagne acquisti faraoniche o di non vendere ogni anno 1 o 2 elementi. Il solo mantenimento degli attuali standard (provarci a giocare l’Europa fino all’ultimo) con un bel gioco e, in aggiunta, un Presidente corretto e con un’immagine rispettosa a me basta e avanza.

        Infatti, l’unica “preoccupazione” con l’eventuale nuova gestione è l’avere manager adeguati, perché a Ferrero possiamo contestare tutto, ma non l’essersi circondato di dirigenti e consulenti capaci (Sabatini, Osti e Romei). Vialli, pur avendo ottime capacità relazionali, sicuramente occhio per quanto riguarda il talento e le capacità dei calciatori e una fama che può aiutare i contatti e le trattative, non so quanto sia esperto in aspetti gestionali e tecnici e se possa sostituire una persona come Sabatini (pur nel poco che è riuscito a fare quest’anno) .

        A tal proposito Maurizio, c’è qualche indiscrezione sull’eventuale nuova struttura organizzativa?

        • flex scrive:

          Su romei nulla da dire, osti c’era già, quale è stato il valore aggiunto di sabatini?
          Mi sarei tenuto pecini tutta la vita

        • Bobo50 scrive:

          non si è circondato proprio di niente. Glieli hanno messi lì o se li è trovati al suo arrivo.

          • Marco scrive:

            PS sempre per Kreek

            magari ti sei dimenticato una salvezza per miracolo , che non mi pare risultato in linea con la SAMPDORIA.

          • Martino Imperia scrive:

            Mah, la salvezza per miracolo è un risultato voluto e cercato al 100% dai tifosi che inneggiavano a Montella….
            Ferrero ha avuto solo la colpa di ascoltarli.

          • Marco scrive:

            Giusto Martino, ferrero è un magnate al quale prostrarsi cospargendoci il capo di cenere.

  6. Luca scrive:

    Sogno Europeo finito ( ma era logico) troppi errori sottoporta e continuo a sostenere che abbiamo troppa poca cattiveria sportiva ( almeno in alcuni nostri giocatori) direi che per la prossima stagione bisognerà prendere almeno un giocatore valido per reparto . C’è anche la sfortuna ( e qui il nostro mister e’ stato pesantemente penalizzato) di aver perso nelle tre partite decisive forse il giocatore più importante Ekdal!!!! Pazienza , ora spero però che il derby non sia affrontato in maniera molle , senza furore agonistico ( non roviniamo una stagione comunque positiva!) Vendita Società adesso o mai più ! Questo e’ il momento di affondare il colpo decisivo , adesso ( senza più obiettivi) si deve iniziare a programmare , il buon Romanista deve necessariamente fare un passo indietro nelle sue folli pretese e lasciare a chi ha veramente a cuore i nostri colori ( ieri sera non mi sembrava particolarmente dispiaciuto della sconfitta

  7. ale scrive:

    Peccato, meritavamo di più.
    Leggo che Sabatini resta se resta ferrero, una minaccia?

    Avanti Sampdoria!

    Luca Vialli Presidente!

  8. Vera scrive:

    Puntiti da un episodio?Giampa dice: che la Samp’ha tentato tutte per vincere?un solo tiro di defrel ha “sporcato” i guanti di Mirante in tutta la partita,questo sarebbe aver fatto tutto per vincere?Con Lei mister tutti gli anni aFebbraio/ Marzo finisce il campionato e si Tirano i remi in barca e se con il milan non ci fosse stata la papera di Donnaruma..non avremmo vinto manco quella..questa squadra non tira in porta!La roma in precedenza aveva preso anche il palo..suvvia..siamo seri!Quest’uomo quando si salva non gioca piu’.Come al solito quando arriva l’oocasione veramente importante il mister falisce essendo incapacace di trasmettere nulla ai suoi uomini,c’era la possibilita’ dell’aggancio e ora la Roma e’ a +6 e si trattava veramente di una Rometta,ora se giampaolo vuol perdere anche il derby..si accomodi pure cosi il suo “capolavoro” sara’ compiuto totalmente!Sono tre anni che smette di giocare a primavera,siamo stufi basta..che il maestro vada a insegnare di nuovo in serie C dove lo abbiamo preso!

    • Solosamp1946 scrive:

      Perdonami…Non condivido mezza parola. In 7 giorni hai giocato 3 partite importanti e impegnative contro 3 avversari più forti. Il Milan l abbiamo dominato per 90 minuti , con il.toro abbiamo.giocato male e ieri se c era una squadra che meritava di più era la Samp ( il.pari era forse il risultato più giusto)…quindi non mi pare che nessuno abbia mollato nulla. Il calcio è fatto anche di episodi e di valori non sempre si può vincere

    • Albysamp scrive:

      Ma io dico come si fa a criticare il mister…. c’è gente che “gode” nel vedere perdere la” propria” squadra per poi poterla criticare. Se anche quest’anno ci siamo tolte parecchie soddisfazioni la stragrande maggioranza dei meriti vanno a Gianpaolo

      • Marco scrive:

        Alby

        scusa ma quali soddisfazioni ci saremmo tolti? Battere il Napoli 3-0? Perfino l’Empoli ci ha vinto…..

        A te basta arrivare decimo e vincere qualche partita nobile , a me come ad altri no.

        • Bobo50 scrive:

          ma più che altro può anche bastare. Ma farla passare come una cosa straordinaria, pazzesca, wooow, anche no. perchè non c’è nulla di esaltante ad arrivare 8 9 o 10.

        • Massimiliano scrive:

          Squadra che esprime un calcio che in Italia nessuno è in grado di fare, che fa gol non frutto di iniziative personali dei singoli ma frutto di un’espressione corale che è una meraviglia. A parte rarissime occasioni, giocato alla pari con tutti, casomai sfortunati (la Samp a Torino contro la Juve fu una meraviglia, contro il Frosinone ha giocato malissimo ma ha subito un tiro in porta, uno, e ha perso, Frosinone che poi vince a Firenze anche, con la Roma strameritava di vincere, la prima mezz’ora con la Spal a Ferrara è stata uno spettacolo, il 3-0 co Napoli. La vittoria col Milan, il 5-3 in casa del Sassuolo che la domenica prima pareggia col Napoli poi con la Lazio a Roma ma contro di noi secondo i detrattori era in vacanza e potrei continuare all’infinito…), tre anni meravigliosi con un Mister strepitoso, ma voi volete di più. Va bene, e secondo voi chi può garantire di più? Fatemi dei nomi perché ogni volta che lo chiedo non risponde mai nessuno. Chi può garantire di fare meglio di Giampaolo? (ho omesso quanti ragazzini promettenti presi a tre euro ha messo nelle condizioni di diventare campioni rivenduti a suon di milioni). Attendo risposte dai detrattori di Giampaolo, fatemi i nomi… Io intanto ribadisco il mio amore per il Mister. ALLA SAMP A VITA!!!

          • Sand66 scrive:

            Bene quindi come mai arrivi sempre decimo?
            Tutte le belle soddisfazioni che hai citato vanno a bilanciare prestazioni a volte indecorose (nel finale di stagione) e sconfitte con formazioni a volte veramente mediocri, cerchiamo di restare con i piedi per terra, GP ha dato una identità tattica ben precisa (con i suoi pregi e difetti) ma non riesce a far fare il salto di qualità alla sua rosa, è un buon gestore ma non studia l’avversario, si limita ad ottenere il massimo garantito dalla rosa.
            Quest’anno c’è una inversione di tendenza, si combatte e ci si prova ma, ritengo, che siano migliorati proprio i giocatori in termini di personalità come Ekdal e Colley, combattenti al di fuori di GP.

          • Marco scrive:

            Ed infatti Pioli si è dimesso

          • Marco scrive:

            Massimiliano, Di Francesco e anche Pioli per me, ma siccome ammetto di essere uno di quelli felici all’arrivo di Montella lascio a piu esperti la scelta dell’allenatore.

            i detrattori di Giampaolo,come li definisci tu,in realtà criticano solo il vostro osannare un allenatore al limite della piaggeria.

            Giampaolo va benissimo , ma non fa plusvalenze , sono palle, non ha fatto niente di eccezionale, finire decimo è un risultato normalissimo per la SAMPDORIA.

            Dodò,Jankto,Alvarez etc etc sarebbero plusvalenze?

            I meriti di comprare a poco sono di altri , Pecini e dei suoi scout, Dodò che è tutto meno che un giocatore di calcio manco il mago Giampaolo è riuscito a farlo giocare, facile farlo con Torreira o Skriniar…..

            Schick era la riserva della riserva , vatti a leggere quante partite da titolare ha fatto col mago Giampaolo va.

      • Sand66 scrive:

        Magari grazie anche al capocannoniere.

        • P.SOLARI scrive:

          Shick avra’ fatto poche presenze ma quelle , anche parziali, hanno portato ad una notevole plusvalenza, ergo merito del Mister che lo ha utilizzato. Poi se non si vuol vedere nemmeno i fatti concreti solo per dare SEMPRE contro Giampaolo, arrangiatevi …..

    • P.SOLARI scrive:

      Per il commento di ” Vera “, ovviamente ….

  9. Solosamp1946 scrive:

    Difficile trovare le parole per questa sconfitta…la.squadra ha giocato per vincere e almeno un pari lo meritava. Purtroppo è uscita una sconfitta…ora diventa difficile se non impossibile…ma la fortuna sta nel fatto che la.prossima gara non è una gara qualunque ma il derby. Le motivazioni quindi non si possono spegnere oggi . Giocando come oggi o come.contro il.milan sono dell idea che si possano portare a casa i 3 punti e una vittoria in derby può dare energie importanti per il finale di stagione

  10. Fra Zena scrive:

    Sconfitta difficile da commentare, ma tant’è abbiamo perso anche ieri. Tra sfortuna, imprecisione e un Quagliarella in fisiologico calo non si è riusciti neanche a pareggiare contro una squadra che aveva subito 11 gol nelle ultime 4 partite. Come sempre l’impegno non è mancato; come sempre, Zapata o no, è mancata una punta fisica in grado di fare sportellate in area sugli innumerevoli cross che la Rometta ci ha concesso. Piaccia o no domenica ci giochiamo l’ultimo obiettivo stagionale: speriamo che i ragazzi non mollino proprio adesso

    • rexth scrive:

      hai centrato tutti i punti di cui avrei voluto scrivere io.
      tuttavia personalmente sono deluso di accontentarmi di giocare solo per la supremazia cittadina.
      Io spero che chi ha pensato di fare a meno di quel tipo di punta, sia l’allenatore o qualcuno in società, se ne vada.

  11. Sand66 scrive:

    Mai come quest’anno, e dico pure finalmente, ce la stiamo giocando fino alla fine, conta poco aver perso per un episodio l’importante era provarci e lo hanno fatto nel migliore dei modi ridicolizzando sul piano del gioco una compagine nata per altri obbiettivi.
    Conta di più lottare e convincersi che lo si può fare ed ogni riferimento agli ultimi due campionati è puramente voluto, bravi ragazzi avanti così.
    A De Rossi dico che la furbata utilizzata ieri su Andersen è solo uno dei tanti atteggiamenti che non lo faranno mai applaudire da altre tifoserie, ennesima prova di poca sportività e tanta arroganza, poi pure gli arbitri che abboccano ancora a questi giochetti…
    Sul piano tecnico i soliti difetti, davanti se non è in vena Quaglia è veramente difficile e Vieira non è Ekdall (specie a difendere) Saponara evanescente ma mettere Ramirez cambiava poco e Gabbiadini confusionario (una punta che si trova ultimo uomo in difesa fa svaccare tutti i movimenti in uscita e addio fuorigioco) ma, in tutto ciò, siamo stati migliori dei giallorossi (veramente inguardabili).
    Forza Doria sempre e comunque.

  12. Martino Imperia scrive:

    La consapevolezza di aver fatto una buona partita e di aver raccolto ZERO.

    Il mini ciclo di ferro (Milan Torino, Roma, Genoa) per ora ci vede con 3 punti. Il derby è imprevedibile. Riuscissimo a chiudere con 6 punti non sarebbe un bruttissimo bottino.
    Ma resta tutto durissimo perché dipende dalle altre.
    E dal calendario che vamigliirando: a quello mi aggrappo.

    • rexth scrive:

      purtroppo giocare con Bologna Lazio ed Empoli in questo momento è un insidia molto maggiore che nel girone di andata. A causa dell’attuale posizione di classifica. Comunque vorrei provarci sino alla fine.

      • giovanni scrive:

        personalmente giocare con il bologna che dovesse rischiare la b in caso di una nostra vittoria……mi fa venire una gran voglia di spedirceli, visto che non dimentico facilmente i torti, cosiccome la lazio che spesso e volentieri ci ha bastonato anche con 7 perozze; peraltro il bologna che gioca con chievo e fiorentina in due turni probabilmente metterà a posto la classifica e quindi sabato l’altro dovrebbe essere un pelo più rilassato, ma chissà cosa sarà successo per quanto ci riguarda…un abbraccio

  13. Nicola scrive:

    Caro Maurizio, ci avra’ punito pure un episodio ma commentiamo ogni volta la stessa tipologia di partita e di sconfitta: non riusciamo proprio a fare lo step successivo. Non discuto l’ottimo lavoro di Giampaolo svolto finora, penso pero’ che dall’anno prossimo debbano cambiare assetto societario e mister per provare ad alzare l’asticella, non intravedo altre soluzioni. In tre anni e’ mancato sempre qualcosa o meglio abbiamo mostrato sempre gli stessi limiti. Ora sotto con il derby ed un finale di stagione degno. LUCA VIALLI PRESIDENTE sarebbe chiaramente una spinta per tutto l’ambiente.

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Ogni volta??? Quindi le vittorie con Napoli, Juventus, Milan, Atalanta non contano??? La Sampdoria sta ottenendo il massimo dal suo organico. Ha perso contro una squadra che ha inserito Dzeko ed El Shaarawi immettendo Gabbiadini e Sau.

      • Fra Zena scrive:

        Però se sono entrati Gabbiadini e Sau è anche colpa di un mister che non avvalora mai l’acquisto di qualche giocatore fisico, da area di rigore. Con i soldi di Sau si poteva prendere un giocatore sopra il metro e 85 che desse fastidio sulle palle alte, No? Ieri mille cross e non ne abbiamo preso uno di testa. Non abbiamo varianti tattiche e questo in larga misura è responsabilità del mister

        • petrino scrive:

          non vorrei dire una b……………a ma sau sara’ costato un caffe’ corretto.
          Comunque, se del caso, era da fare entrare ben prima non all’ 88^.

        • Heisenberg scrive:

          Aggiungiamo magari che forse un esperimento da fare quest’anno poteva essere provare a giocare almeno una volta senza trequartista…ieri sera ne avremmo giovato…almeno secondo il mio umile parere.

          • Franco scrive:

            Gentile Heisenberg, dal nome che ti dai non sei poi cosi’ tanto umile, “Hai scoperto” la Meccanica Quantistica e il Principio di Indeterminazione. In effetti l’indeterminazione si potrebbe applicare al ruolo di trequartista. La penso come te. Spero che tu abbia studiato o studi Fisica. Bravo. Ciao.

      • Marco scrive:

        E che aveva perso pochi giorni prima contro la SPAL.

        La Roma era una squadra in crisi profonda, quindi evitiamo di arrampicarci sugli specchi per difendere l’indifendibile.

        Giampaolo non sta facendo il massimo, sta facendo bene ma la rosa della SAMPDORIA è alla pari di Atalanta,Torino e Fiorentina.

        Se ci finisci sotto non è un dramma, (ricordo che anche la Fiorentina è squadra in crisi profonda, 8 partite senza vincere consecutivamente) ma neppure un impresa.

  14. Altz scrive:

    Alla fine dei giochi o quasi il campionato ha confermato in pieno ciò che ci si poteva aspettare all’inizio del torneo. E’ inutile negarlo. La sconfitta con la Roma (dopo quella con i granata) ha decretato una volta ancora che non siamo pronti per il famoso salto europeo. La realtà è questa e chiunque capisce un pò di calcio sa che i valori (e le gerarchie politiche e sportive) alla fine vengono sempre rispettate.
    La Juventus ha demolito il campionato con due mesi di anticipo senza pietà (uno schifo senza precedenti per chi ama questo sport), il Napoli come sempre è la più forte tra le seconde. In Champions andranno Inter e Milan (troppo influenti per non farlo). L’Atalanta potrà provare a dare fastidio fino alla fine se qualcuno dall’alto non deciderà il contrario e mal che vada guadagnerà un sacrosanto posto nell’Europa League dopo aver giocato forse il più bel calcio del nostro Paese (Gasperini starà sulle palle a tutti ma come capacità tecniche purtroppo è una conferma anche a Bergamo). A scornarsi per le briciole europee resteranno le due romane e il Torino.
    In coda retrocesse Chievo (rosa inadeguata per la serie A e un allenatore improponibile che non voglio neanche nominare), Frosinone (stessi limiti tecnici e di formazione) e spero Bologna. Spal, Empoli, Udinese e Cagliari secondo me hanno meritato molto di più durante la stagione. Noi siamo nella terra di mezzo, come sempre. Senza infamia e senza lode. E per la rosa che abbiamo è giusto così. Non si riescono a reggere tre incontri settimanali una tantum figuriamoci delle trasferte europee in serie soprattutto nei gironi eliminatori. Per non parlare della Coppa Italia. Ancora una volta finita male prima del tempo, vuoi per un motivo o per l’altro.
    Come ogni benedetto anno ci scorneremo tra le mura cittadine nel derby per sperare di menarla un pò di più agli amici, colleghi, parenti dell’altra sponda. E con lo spettro di un pareggio annunciato che possa non danneggiare nessuno…
    Tutti confidano in un nuovo cambio di proprietà in questi giorni. Anche se chi lascia la strada vecchia non sa mai cosa trova. Vialli è stato un grande in campo ma nessuno può sapere come sarà da Presidente. E poi a me questi fondi internazionali non hanno mai convinto del tutto. Spero davvero di sbagliarmi. Spero davvero di vedere tornare la mia Sampdoria in alto come un tempo, dove merita.

  15. Marco62 scrive:

    Scusa ma Sabatini dove ha dichiarato che il passaggio e quasi fatto? Perché nell’intervista oltre a dichiarare che è stato un furto e che vanno avanti sempre le stesse squadre , ha solo detto che se Ferrero dice che ha venduto ,si fa da parte subito, ma ha detto anche che ha tante cose da fare per noi….almeno questo è stato scritto

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Ha parlato lungamente della trattativa, senza che gli sia stata fatta la domanda. E visto che secondo Ferrero la trattativa non esiste… meditate, gente, meditate.

      • danilo scrive:

        A me sembra, visto anche le ultime dichiarazioni di Sabatini e di Ferrero , che dal punto di vista diirigenziale ci sia uno sbragamento totale. Che si aspetti la fine del campionato per dire tanti saluti e grazie. Qui cè la nuova proprieta’.
        Tolto Romei che è li per curare gli interessi di Braccino e forse Osti per il quale auspico una riconferma per il resto siamo agli ultimi giorni di scuola.

  16. aldo scrive:

    purtroppo… e da sempre…quando c’è da fare un passettino più lungo…un piccolo salto di qualità…ci sloghiamo le caviglie…la furbizia…la scaltrezza…la cattiveria…quelle sconosciute…

  17. Francesq scrive:

    ‘Ste maledette partite di sabato sera difficilmente le vedo allo stadio. Le vedo magari in Tv, magari durante qualche cena, come ieri. Perché non posso farle digerire alla mia famiglia, il sabato sera. In nome dei soldi si gioca, il sabato sera.

    E la Roma si prende la posta, il sabato sera. Al termine di una partita che avrebbe meritato altro esito. Poi Sabatini viene a dirci, sabato sera, che alla fine è anche giusto così, che il calcio italiano non può stare senza la Romettabbella ai vertici. Lo dice di sabato sera e la cena di cui sopra mi si pianta sul piloro. Non va più giù. Rischio una colica, di sabato sera. Poi mi viene da pensare che le sue parole fossero ironiche; me ne convinco più che altro, allora il bolo scende e digerisco.

    Però, dai….

    Non ci stava di perdere. Contro questa Roma, che appunto è una Rometta. Con De Rossi che fa il furbo, un po’ vola e un po’ spinge. Con Quaglia che non mi allunga il piedone su quel pallone al bacio (succede anche a lui a volte), era proprio destino, dannato destino. Che poi, per carità, tre partite del genere in una settimana, con le assenze e tutto il resto, probabilmente non potevamo permettercele proprio dal punto di vista onotologico. Troppa roba per il Doria onesto e caparbio di questi tempi.

    Prendo il buono: non sfiguriamo nemmeno questa volta. E visto l’andamento un po’ isterico dei competitors, arrivo a credere che non sia ancora finita. Non molliamo, dico.

    Ma dico anche: uno ha il sogno di presiedere la Maggica; quell’altro dice che l’Italia non è Italia senza che la Magggica (le “g” aumentano ad ogni rigo) stia dove deve stare. Allora consiglio un comodo freccia bianca, binario 9, stazione Brignole, direzione Capitale.

    E sospiro: Luca dove sei? Arriva presto…

  18. Massimo Pittaluga scrive:

    sono d’accordo buona partita della samp e pareggio risultato giusto. direi che ormai l’obbiettivo stagionale è fare un bel derby e cercare di fare un bel risultato e provare a prendere un ottavo posto che sarebbe tanta roba. sul resto speriamo che sia come dici tu che dopo il derby si sappia qualcosa di più. sulla cessione speriamo che trovino un punto d’incontro. che ferrero avrebbe tirato tutto il possibile era prevedibile speriamo non tiri troppo oltre i limiti e che si accontenti tra parentesi di questo bel vagone di soldi.

  19. Martino Imperia scrive:

    Altra cosa: quanto è mancato Colley nelle palle alte in queste 2 ultime partite.

  20. Maraschi scrive:

    Sono d’accordo con Maurizio, il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto.
    Come col Milan, ma purtroppo col risultato a rovescio, un bravo di cuore a Defrel.
    Una nota sui tanti cross per “nessuno”: ci manca il centravanti da area di rigore, o meglio, uno ce l’avevamo (Kownacki) sicuramente non il massimo (Zapata) ma meglio di quelli che abbiamo ora, ma Giampaolo diceva che non serviva ed era il partente di Gennaio…
    Ora l’asticella è tornata al solito posto e, salvo miracoli, ci attende un finale di campionato soporifero.
    Amen

  21. Stefano 1970 scrive:

    Trovo corretto definire la partita di ieri come equilibrata e decisa da episodi.
    Di contro occorre anche prendere atto che la rosa della Roma è nettamente superiore.

    Vediamo se il passaggio di consegne si realizza, con quale controparte e quali piani. Se è un subetro mirato a replicare quanto visto con Ferrero (puro business) non vedo gran beneficio se non annullare le uscite mediatiche dello stesso Ferrero da Presidente della Sampdoria. Per me non sarebbe abbastanza…perchè si tratterebbe di un altro periodo di transito senza finalizzazioni sportive (…che non devono per forza sfociare in vittorie e trofei…ma almeno mantenere la squadra competitiva….).

    Due volte all’anno si officia il rito del derby. Ormai poco da dire per la classifica, ma rimane da sfamare il popolo con una vittoria. Quella che cancella tutto nella pancia. Un pò come se Marquez vincesse tutti i moto GP e poi si decidesse il motomondiale in una singola gara dove lui cade….

  22. Disraeli scrive:

    E come ogni anno addio Europa e solito campionato da decimo posto se andrà bene…come Mazzarri anche Ranieri vince sistematicamente contro il nostro professorone che nonostante qualsiasi cosa possa accadere non cambia assetto tattico e per le proprie convinzioni ha riempito la rosa di Hobbit che nel calcio fisico attuale è improponibile.
    Noi forse siamo gli unici a non poter mai sfruttare una punta centrale di peso.
    E mai si riesca a sfruttare degnamente un calcio d’angolo.
    Ora vediamo se riesce a farci perdere pure il derby perchè Prandelli è un volpone e sono sicuro che presenterà un 352 che sovrasterà centrocampo e fasce della Samp.

  23. BRUNO CARRUS scrive:

    Ciao Maurizio,
    sono in buona parte d’accordo con il Tuo commento ma lascerei perdere il sogno europeo.
    La Samp purtroppo non è stata costruita per un piazzamento in Europa ma a lunghi tratti ci ha un pò illusi che qualcosa di veramente bello potesse accadere.
    La squadra ha ampiamente dimostrato che nei momenti topici quando si tratta di fare il cosiddetto salto di qualità non riesce a spiccare il volo dando continuità nei risultati.
    Penso che l’Atalanta sia obiettivamente la squadra più titolata ad un piazzamento in EL probabilmente superiore alla stesso Torino mentre Samp e Fiorentina ancora non lo sono.
    Magari il prossimo campionato se verranno sostituite tre/quattro pedine in alcuni ruoli che attualmente restano spesso scoperti e se la panchina verrà adeguatamente rinforzata potremo finalmente lottare anche noi per un posto al sole.
    Ciò indipendentemente da come vadano a finire le vicende societarie.
    Ma per quest’anno lascerei perdere le illusioni di uno sprint finale che dovrebbe essere da autentica cavalcata delle valchirie!!
    Concentriamoci sul derby e speriamo davvero che non sia una brutta domenica.
    Saluti a tutti i tifosi blucerchiati e sempre FORZA SAMP!!!

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Giusto!

    • Marco scrive:

      Atalanta che ha venduto CALDARA SPINAZZOLA e CRISTANTE in un colpo solo.

      ma se vendono gli altri facciamo finta di niente.

      • Maurizio.Michieli scrive:

        L’ho sempre sottolineato anche io che pure l’Atalanta vende, tuttavia ha una forte ricambio dal proprio settore giovanile, ha puntato forte su Papu Gomez (mentre la Samp cercava di non rinnovare il contratto a Quagliarella e di venderlo) e ha investito su elementi sicuri come Ilicic e Zapata. Inoltre, ha in panchina il miglior allenatore italiano, uno stadio di proprietà ed un presidente ex calciatore innamorato della squadra, tutti elementi che difettano alla Sampdoria. Inoltre, rappresenta da sola una città, che si trova a pochi chilometri da Milano, l’unica metropoli europea italiana. Tutto ciò miscelato, a mio parere, fa sì che in questo momento sia un gradino sopra. Ma il gap non è incolmabile, se arrivasse alla Sampdoria una proprietà che non butti certo via i soldi ma li investa con passione in uno stadio nuovo, nel riportare allo stadio i tifosi, nel cedere alcuni elementi e confermarne altri, nel riportare il settore giovanile a sfornare calciatori etc. etc.

        • Marco scrive:

          Che il settore giovanile dall’Atalanta sia un fiore all’occhiello è indiscutibile, che la rosa della prima squadra valga più della SAMPDORIA no.

          Poi Gasperini è ottimo allenatore , molto meglio di Giampaolo , ma definirlo miglior allenatore italiano è un insulto.

          Gasperini 61anni zeru tituli
          Allegri 51anni qualcosina in piu ha fatto
          Ancelotti 59anni ha vinto piu di tutti gli allentatori in serie a messi assieme

          • El Cabezon scrive:

            Tu fai spesso paragoni incredibili!
            Gasperini non ha mai allenato una big in vita sua, a parte la brevissima parentesi interista durata se non erro tre partite, l’esatto contrario del fenomenale Ancelotti che invece in vita sua ha allenato solo top club e di conseguenza top player, voglio vedere cosa combinerà adesso in Europa League…
            Allegri quantomeno ha fatto la gavetta, si è ritrovato ad allenare una squadra che ormai da 8 anni in Italia detta legge, forse esagero ma anche il buon Mimmo Di Carlo se fosse seduto sulla panchina bianconera mieterebbe successi in serie…
            Come puoi paragonare questi tre allenatori che hanno avuto un percorso completamente differente tra loro?

          • petrino scrive:

            bisogna anche valutare le squadre che hai allenato:
            E tra ancellotti, allegri e gasperini i primi due sono avanti anni luce sulla qualita’ delle squadre allenate. Con tutto il rispetto.

          • Sand66 scrive:

            Secondo me il paragone non ci sta, Gasperson ha allenato squadre qualitativamente inferiori degli altri due, andare in Europa League con l’Atalanta non è come arrivare primi con la Juve e Ancelotti con la medesima squadra di Sarri sta facendo peggio, và anche considerato che ,ad oggi, l’antipatico Gasp si sta giocando ancora la Champions contro compagini notevolmente superiori.

        • Bobo50 scrive:

          Bisogna fidelizzare i bambini. Altro che tagliare il Ravano come hanno fatto questi geni. Ma si sa, a sti qua dei tifosi frega zero. Mi raccomando, continuate a farvi i selfie.

          • petrino scrive:

            l’ Immortale ogni settimana mandava 2 giocatori nelle scuole a parlare con i ragazzi.
            Ma lui era avanti di decenni nelle iniziative sportive, economiche e di immagine societaria.
            Non usava autoprodursi con telecamere compiacenti.
            Gli unici vezzi erano la presentazione della squadra a inizio campionato e la passerella dalla vecchia tribuna agli spogliatoti sotto la sud alla fine di ogni partita.
            E tutto lo stadio lo applaudiva.

  24. livio scrive:

    Il commento – come sempre – equilibrato ed obiettivo, ci deve far riflettere su pregi e difetti di questa formazione.
    La qualità non è mancata. Il predominio tecnico su una Roma lenta e fallosa è stato costante; le soluzioni tentate nel corso della gara ( dico tentate..) mi sono apparse logiche e , per quanto possibile, ben eseguite dai protagonisti.
    I tiri in porta sono stati abbastanza pericolosi (ma non abbastanza da fare gol ); i duelli individuali spesso a nostro favore, nonostante la fisicità esagerata ( le scarpate impunite di Derossi…) della controparte.
    Però alla fine ne usciamo con un pugno di mosche!! Per il terzo anno consecutivo ci troviamo ai margini inferiori della zona che conta; la posizione attuale tuttavia ritengo sia la più consona al nostro livello globale. Riconosciamo le maggiori qualità (ed i maggiori investimenti ) di quanti ci precedono. Sarebbe ingiusto essere scontenti di quanto sino ad oggi ottenuto. Ed ancora più ingiusto addebitarne la responsabilità all’allenatore che – riconosciamolo – ogni anno si è visto costretto a ricostruire da zero o quasi, una formazione competitiva.
    I difetti a questo punto dell’anno sono arcinoti: Audero deve molto migliorarsi nelle uscite…I terzini, poco propensi al cross ed al tiro in porta, bravini ma spesso a corrente alternata. I centrali sono stati i più costanti nell’apporto complessivo; come il centrocampo dove – scontate le assenze pesanti di Barreto (credo ormai non più rinnovabile) – e gli acciacchi numerosi di Ramirez, i restanti si sono sempre sobbarcati un lavoro estenuante spesso impiegati in un ruolo non proprio ideale (Praet).
    La nota più dolente : il trequartista. Posto che il ruolo è strettamente legato al credo troppo rigido di Giampaolo, osservate le prestazioni dell’Atalantino Jlicich, ci rendiamo conto facilmente di quanto poco abbiano inciso i nostri ( chi è il vero titolare?) , e mi chiedo se fosse il caso di insistere tanto nel mantenere questo assetto.
    Le punte. Assolto con formula piena l’Immenso Quagliarella, mi interrogo sull’apporto degli altri; Defrel ( va o resta?) desaparesido per 3/4 dell’anno; Gabbiadini , quasi sempre coniglio bagnato come a Torino e quando sprizzano scintille; Il dimissionario Kownacki , allontanato per palese incomprensione con il Mister……
    La mia personale ed opinabile conclusione è una e facile facile: servono centimetri e polmoni in ogni zona del campo. In questa serie A – fatte le dovute eccezioni (Torreira ) c’è sempre meno posto per fragili (Saponara ) e piccoletti…..In un’ottica di miglioramento, ovvio. Se poi basta galleggiare……va bene anche così.
    Ora ci resta il DERBY….!! Per Noi ( ma anche per loro!!) è l’ultima occasione per ridare un po di smalto a questa stagione in calando. Un investimento importante in vista del rinnovo degli abbonamenti – una vera emorragia !! – . Se poi interverranno fatti nuovi……entriamo nell’imponderabile. E non è detto che le nuove soluzioni possano essere meglio delle vecchie….

  25. marcello ponzano scrive:

    Ancora una volta abbiamo fatto il 70% di possesso palla ed abbiamo portato a casa un pugno di mosche! Se non hai la capacità di vincere creando almeno 6 nitide occasioni da goals devi mettere in conto che potresti anche perdere……come puntualmente è successo!
    Finalmente (forse) i sogni di Europa li possiamo accantonare e pensare solo al derby ed un pò anche a Vialli! Sempre Forza Samp, Marcello 1935

  26. Daniele da Rapallo scrive:

    La Sampdoria avrebbe dovuto e potuto vincere ed invece ha perso. lLa classica situazione da “dura legge del gol” dove attacchi, domini ,ti mangi dei gol e la squadra avversaria ti buca nella sua quasi unica occasione, forte anche dei cambi che hanno visto entrare tre nomi veramente forti a differenza dei nostri. La Sampdoria ha giocato il primo tempo in dieci uomini con un Saponara indisponente che, a parte l’assist per Quagliarella, ha fatto delle papere incredibili. Alla Sampdoria purtroppo mancava Ekdal sostituito da un ragazzino che fa il compitino e nulla più per altro sembra anche molto lento; ma aspettiamo a dare giudizi perché lo si diceva anche di un certo Seedorf. Contro questa Roma che attraversa un brutto momento, si tratta di un’occasione persa anche se loro avevano un Manolas che le prendeva tutte e dei cambi veramente forti, basta vedere chi è entrato nelle loro tre sostituzioni .Direi di abbandonare finalmente ma soprattutto realisticamente i discorsi europei, a cui non ho mai creduto, e consiglierei a Sabatini di non rilasciare altre dichiarazioni. Del derby non parlo. Spero solo rientri Ekdal….guardate un Po come siamo messi.

  27. marcello ponzano scrive:

    Maurizio io avrei titolato il blog: PUNITI DALLA NOSTRA INCAPACITA’ DI VINCERE!

  28. Marco scrive:

    Partita che è un po l’emblema di questa SAMPDORIA , la vedi li sempre a un passo da traguardo, ma che per un motivo o per un altro non riesce mai a superare.
    Anche pareggiandola le possibilità di raggiungere un obbiettivo nobile sarebbero rimaste le stesse di oggi, dovremmo vincerne 3 di fila , derby bologna e lazio, non impossibile ma quasi,adesso testa al derby , anche se come temevo la nazionale ci ha restituito un Quagliarella un po meno super .

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Resto dell’idea che tutte le squadre che precedono la Sampdoria in classifica siano più forti. Mi piacerebbe però centrare l’ottavo posto, il massimo che a mio parere questo organico può ottenere, Sebbene speri di sbagliarmi e festeggiare l’Europa.

      • Marco scrive:

        Abbiamo idee completamente differenti

        Per me Torino,Atalanta,Sampdoria e Fiorentina si equivalgono, ci sono leggere differenze che si annullano completamente nell’arco di 38 partite.

        Li stanno molti fattori, società ,tifoseria,infortuni,stati di forma fisica e mentale, ambizioni e anche capacità dell’allenatore.

        Poi se la SAMPDORIA quest’anno finisce NONA ha il NONO monte ingaggi della serie A ed ha fatto il suo, niente di eccezionale.

        Ricordo anche che per i fattori citati prima , alla fine del campionato ci sono sempre 2/3 squadre che sparigliano, tipo Atalanta nel bene Roma e Bologna nel male.

      • Edoardo scrive:

        Alcune squadre che precedono la Samp in classifica (Milan, Inter e Roma) giocano malissimo e in Europa probabilmente non riuscirebbero a superare nemmeno il primo turno, siamo a centroclassifica in un campionato di A2, c’è poco o niente da festeggiare…

  29. Matte Genovese scrive:

    Saremo stati puniti pure da un episodio, ma la squadra continua a non segnare, inutile sviluppare una mole grandissima di gioco per essere troppo sterili sotto porta, ci siamo mangiati minimo tre palle gol, e contro squadre come la roma se vuoi vincere non te lo puoi permettere, il primo tempo doveva finire 2 a 0 per noi, cosi non è stato e nella seconda frazione, dopo la mischia buttata in campo da GP abbiamo preso il solito gol , la squadra ha accusato il colpo perche cmq siamo stanchi sia fisicamente ma sopratutto mentalmente, io non ho nulla da recriminare ai ragazzi sotto l aspetto dell impegno, anzi, ma secondo me è proprio la mancanza di una mentalita forte e vincente che secondo me GP a questo punto non è proprio in grado di trasmettere alla squadra.. Ieri solo un risultato contava per tutte e due le squadra, combinazione i tre punti gli ha portati a casa la roma, con un prodigioso de rossi che anche questa volta siamo riusciti a far diventare grandioso uomo – partita !!!! Sono un po deluso, per come abbiamo gestito queste tre partite da scontri diretti, tre punti su nove sono pochi, troppo per ambire a certi risultati, come ho gia scritto nei post precedenti la Samp è da ottavo- decimo posto, nulla di piu, adesso la partita piu importante, non mi preoccupa troppo il gioco, ma bisogna avere molta piu cattiveria agonistica sopratutto sotto porta, se vogliamo vincere questo benedetto derby…… Quindi coltello fra i denti e dare tutto, mi basta anche un gol come quello preso ieri sera, purche si vinca !!!

  30. Edoardo scrive:

    Sì puniti da un episodio, ma se non la butti dentro…

  31. Sirbiondo scrive:

    Cerchiamo di non perdere il derby ed arrivare a 50 punti. Di più. Con questa squadra è questo tecnico è difficile ottenere.

  32. SandroSamp scrive:

    Si concordo,una buona Samp poco cinica si è vista portare via i 3 punti da una Roma che per merito della Samp, ha fatto davvero poco per vincere l’incontro.

  33. Pino scrive:

    La Nostra ha avuto la supremazia territoriale Tanto possesso di palla, ma per arrivare sottoporta avversaria ci volevano una marea di passaggi, caratteristica del gioco di GP. La Roma, peraltro non irresistibile, ha saputo capitalizzare le poche occasioni (non scordiamoci il palo su corner) avute. Ma per arrivare sottoporta da noi, lo faceva con pochi passaggi. Inutile dire di aver giocato una bella partita ma di averla persa per un episodio. Sono gli episodi che caratterizzano questo sport. Non si vince ai punti, nel calcio. Ma forse è meglio così. Andare in Europa e veder naufragare la Nostra alle prime eliminatorie, non giocherebbe a favore della nostra immagine, che è quella che abbiam lasciato con la finale di Wembley prima e con l’Arsenal dopo. Spero solo in un cambio societario e di allenatore. Ritengo che la tifoseria meriti ben altre soddisfazioni che qualche sporadico exploit.

  34. DoriaForEver scrive:

    Ho ascoltato adesso l´intervista post partita a Sabatini e in effetti il giornalista gli chiede solo se deve ancora completare il lavoro alla Samp e lui risponde citando un possibile cambio di proprietà che nessuno gli aveva chiesto… Fossimo realmente al punto di svolta?

  35. robmerl scrive:

    abbiamo fatto un partitone – niente da dire, anche i cambi, sulla carta, erano giusti. Però se non fai gol rischi di prenderlo. A questo punto possiamo dire di avere una squadra matura che sa sempre cosa fare e con un paio di innesti (e un piano tattico B e magari anche un C) può darci grandi soddisfazioni. Se cambia la proprietà, naturalmente.
    Tutto si può dire di Ferrero meno che non sia una persona intelligente. Avrà capito senz’altro, come dice giustamente Maurizio, che è ora di passare la mano: a 85-90 mln non piangerà di sicuro.
    VIALLI FOR PRESIDENT!!!!!

  36. Franco scrive:

    Ciao. Samp che ha messo in evidenza le lacune derivanti dagli errori compiuti nelle ultime due campagne acquisti ,sommati al tipo di modulo messo in opera dal Tecnico. Comunque, fatto salvo il modo attuale di giocare, la Samp manca almeno di: 1) un regista complementare ad Ekdal ed abile a fare il terzo centrale in fase difensiva.2) un centrocampista forte fisicamente da raddoppiare Linetty.3) un trequartista di rendinento costante. In questo ruolo, fondamentale per il Tecnico , sono stati impiegati quasi tutti con scarsi risultati. 4) due punte complete in agilita’ e fisico, da affiancare in rosa a Quagliarella e Zapata(da tenere). 5) un terzino ambidestro di buone qualita’ in rosa. E’ troppo ?. Penso di no. Sono acquisti che si potevano fare nel corso del tempo di permanenza dell’attuale Tecnico. Come detto, 2 anni ?. Sono stati ,o non fatti, o sbagliati. I soldi, tra acquisti e vendite, c’erano. Chiedere a Ferrero. E le plusvalenze assicurate. Ripeto , fatto salvo il modo di giocare del Tecnico. I tipi di giocatori da comprare sono reperibili sul mercato mondiale. Postilla sulla gara contro la Roma. Il Tecnico romano, non so’ perche’, ha presentato l’ex samp ceko fuori ruolo come centravanti, e Zaniolo esterno di destra. Un regalo tattico. La Samp non e’ riuscita a segnare. Peccato. I giocatori danno il massimo delle loro possibilita’. Niente da dire. Spero solo che, se arriva Vialli, sappia fare una adeguata valutazione tecnica complessiva, prima ancora che economica. Cordiali Saluti.

  37. El Cabezon scrive:

    E’ la sconfitta della stagione che più mi ha fatto girare le scatole, non concretizzare le occasioni create e la superiorità di gioco mostrata nella prima frazione è stato delittuoso!
    Troppo leziosi, spesso troppo frenetici e di contro poco concreti e poco pratici, a volte ho la sensazione che amiamo specchiarci e che vogliamo entrare in porta col pallone!
    Piuttosto evidente il calo nella ripresa, apprezzo il tentativo del mister di provare a vincerla a tutti i costi ( il punticino sarebbe servito a poco…) ma togliere un incontrista come Linetty quando già davamo segni di cedimento mi è parsa una scelta discutibile, anche perchè il subentrato Jankto credo che ormai per questa stagione possa dare un contributo alla causa assai minimo…
    Peccato, aver fatto zero punti tra andata e ritorno con questa Rometta è assurdo, la Spal per fare un esempio di contro ne ha fatti sei e questo testimonia se mai ce ne fosse bisogno come nelle singole partite può accadere di tutto e di più, in generale quest’anno con le squadre inferiori a noi siamo stati una sentenza, peccato però che con le pari grado o più forti il bilancio sia un mezzo disastro…

  38. Club cerchiati di blu' Oltrepo' scrive:

    Mi scusi signor Michieli se chi schieriamo ma,noi riteniamo,che lei sia troppo morbido con il Signor Giampaolo,questo iillustre Professore di calcio in tre stagioni alla Samp cosa ha fatto?Ha vinto qualcosa?e’ andato una vote in Finale di Coppa Italia?si e’ qualificato una volte per l’europa League?Vorremo sapere cosa ha fatto di positivo per la Samp,ci ha salvati?Bene ma non e’ un successo con il settimo monte ingaggi della seria A ci mancherebbe altro!Per quale motivo questo signore(anche un po’ trasandato nella sua estetica) fa smettere la sua squadra di giocare ogni mese di marzo?Il campionato non finisce( che io sappia) a marzo.Perche’ il mister boicotta sistematcamente la coppa Italia schierando la squadra b?Noi ci sentiamo presi in giro dale dichiarazioni prepartita alle quali non seguono i fatti.Lei signor Maurizio dice:”abbiamo perso per un episodio”Ma una squadra che vuole vinvcere in casa propria deve tirare nello specchio,vero?Quante volte la Samp ha tirato nello specchio?Nn si tratta di un episodio e’ la solita squadra scarica che aspetta solo le vacanze e non ha mai creduto nell’europa e lo dice chi ha partecipato alla scrittura e apposizione dello striscione dello scorso anno che recitava.”Noi ci abbia mocreduto,la prossima volta credeteci anche voi”Striscione che esporremo nuovamente quest’anno.Adesso aspettiamo il derby,se perderemo processi (finalmente)se pareggeremo si dira’:”va bene cosi’ ci siamo salvati a Gennaio” meglio due feriti che un morto,se vinceremo si dira’:”La supremazia cittadina e’ stata stabilita” ma chi se frega?Si voleva l’aggancio alla roma e il derby per i tifoisi rappresentava la possibilita’ di prendere altri tre punti pesantissimi che ora non conteranno piu’ nulla.Se rimane questo mister noi l’anno prossimo andiamo a seguire la primavera,d’altrode se uno arriva a 50 anni e viene preso dalla serie C un motivo ci sara’,vero?A 50 anni gli allenatori considerati maestri avevano gia vinto tutto e cito Boskov,Capello,Sacchi,Ancelloti,Lippi ecc.La stagione e’ rovinata anche qest’anno..complimenti a tutti!

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Figuratevi, è un piacere ospitarvi e leggere le vostre opinioni, anche se sono all’opposto delle mie. Un caro saluto, continuate a scrivere. E complimenti perché so che non è facile tifare da fuori Liguria.

    • Solosamp1946 scrive:

      Mi sono fermato alla decima riga…perché ho letto due cose che vanno contro la realtà…Non mi pare che la sampdoria abbia smesso di giocare..anzi abbiamo anche fatto più punti del girone di andata per il.momento quindi è un ” falso”…secondo in coppa Italia siamo stati eliminati , dal MILAN , dopo averli presi a pallonate giocando con la formazione titolare ( portiere escluso) quindi un altro ” falso”. Poi aggiungo , Giampaolo non è un fenomeno…ma è un allenatore preparato che da un identità ben precisa alla squadra, può piacere come no…a mio avviso…è il.miglior tecnico per una squadra del nostro livello e al momento lo cambierei solo per Gasperini ( miglior tecnico italiano)

    • El Cabezon scrive:

      Secondo me avete esagerato con la Bonarda…

  39. eraldoca scrive:

    Sono d’accordo con il tuo commento: la Samp non è stata ridimensionata, squadra di centro classifica era e squadra di centro classifica resta. Con Quagliarella che non ce la fa più, con Gabbiadini che fa un tiro in porta a partita, con Saponara che a volte sembra un giocatore da trofeo aziendale. C’è poi l’allenatore con le sue convinzioni, le sue manie ed i suoi evidenti limiti nel leggere le situazioni di gioco in tempo reale. In queste ultime tre partite io credo che la squadra ha raccolto quello che meritava cioè un punto a partita che va bene per il centro classifica non certo per andare ad insidiare squadre più complete ed esperte di noi per contendersi un posto in Europa. L’unico felice sarà il nostro presidente avendo la sua squadra del cuore conquistato 3 punti in trasferta in ottica Champions. Accontentiamoci di vincere il derby ed anche lì ce la dovremo mettere tutta ma proprio tutta.

  40. petrino scrive:

    al netto delle solite manfrine, e’ l’ ennesima doccia fredda.
    Come si prospettano traguardi ” volanti” arriva la solita frenata, non voluta ma sempre avvenuta.
    Certo che giocare con jankto e con gabbiadini e’ regalare 2 giocatori all’ avversario.

    Provare sau ben prima degli ultimi 2 minuti mai !!.
    Se non si prova mai con il benche’ minimo cambiamento !!!!
    Ranieri ha tenuto fuori per 60 minuti Dzeko, che e’ il piu’ temibile di tutti, e nonostante cio’ non sono riusciti a fare 1 gol, anche perché se si blocca il quaglia, sono dolori.
    Gira che ti rigira siamo sempre al 10^ posto che e’ la plastica dimostrazione di quanto vale la squadra, come giocatori e allenatore.
    Per cui bando alle fanfare e alle fanfaluche.
    Il nostro posto in classifica, con la attuale rosa tecnico/ tattica, e’ proprio questo.

  41. Zaccotenay scrive:

    Facciamo troppa fatica a segnare da quando Fabio è visibilmente stanco, una papera di donnarumma, e un tiro da fuori di gabbiadini a partita ormai decisa, purtroppo gabbiadini non è un attaccante d’area, Saponara seppur bravo a smarcarsi sbaglia troppi palloni e poi nn recupera quando lo fa si scompone e viene regarmente ammonito, l’arbitro vergognoso ha diretto in completa collaborazione con l’assistente De rossi. Nelle palle alte specialmente ad essere ottimista è un disastro ad essere pessimista una catastrofe, sembravamo dei nani contro i giganti della Roma. Dimentichiamo presto e domenica ricordatevi due euro per la coerogrfia, è importante Sampdoria Sopra Tutto

  42. card scrive:

    per me la samp ieri ha giocato non bene ma benissimo. per me quando si gioca in questo modo il risultato e’ secondario, mi sono sentito orgoglioso della squadra. e mi rimangio tutti gli insulti che ho tirato a sala in questi anni perche’ ieri per me e’ stato insieme a murru il migliore in campo.

    capitolo ferrero, per me se anche ci fosse UN solo sampdoriano a difesa di questa “persona” sarebbe comunque un fatto gravissimo. uomo gretto e ignorante, un male non solo per la sampdoria ma per tutta la citta’…spero di vederlo presto allontanarsi dalla liguria, lui e quelle quattro belinate che dice di aver costruito investendo suoi soldi (balla)

  43. giorgio48 scrive:

    Non ho potuto vedere la partita (prima volta da 5-6 anni a questa parte) ma mi sembra dagli highlight che non meritavamo di perdere. Detto questo, purtroppo, non siamo in grado di contrastare, con successo, il più delle volte la squadra che ci precede in classifica. Contro le prime 8 abbiamo giocato 14 partite raccogliendo solo 10 punti su 42 disponibili. Paghiamo pesantissimamente la mancanza di una punta (Zapata) e l‘assenza di un trequartista capace di farti fare il famoso “salto di qualità“(Ilicic). Piangere su ciò che poteva essere e non è stato non serve a nulla ma se il pensiero ogni tanto si sofferma su questi particolari, ti in….zi notevolmente. Siamo legati mani e piedi all‘intramontabile Fabio perchè, se non segna lui è notte fonda.

    • Marco scrive:

      paghiamo pesantissimamente la mancanza di una punta??????? Quagliarella cosa sarebbe?

      • ViaColRombo scrive:

        Vero, ci manca un’alternativa. Non a Quagliarella, forse un suo compagno di reparto con caratteristiche alla Zapata diciamo, ma manca un’alternativa anche alla manvora che portato finora in gol il super Fabio (che ha segnato in ogni modo quest’anno. Gli manca forse un gol di “culo” tipo Barillà mercoledì a Frosinone). I centrocampisti che chiudono l’azione sul secondo palo li vediamo due-tre volte l’anno. Troppo poco! E falli andare in area cazzo.
        Con i terzini stessi, che tutte le partite così statici – dato che hanno l’obbligo a non salire “in corsa”, ma fermarsi e palleggiare per conquistare la trequarti con il reparto mediano e poi, magari, forse, andare ad allargarsi per crossare – diventi prevedibile se non li suinzagli un po’…
        Il trequartista stesso, deve allargarsi anche, avere libertà di movimento.

      • Lollo scrive:

        Di solito in una squadra le punte che segnano dovrebbero essere almeno due…

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Sì vero Giorgio, Defrel e Gabbiadini sono troppo intermittenti e i gol dei trequartisti non sono arrivati. L’anno prossimo bisogna puntare su un attaccante forte, se si vuole migliorare.

    • Marco scrive:

      Forse vi sfugge che la SAMPDORIA è il quinto attacco della serie A.

      Vi sfugge che Giampaolo preferisca attaccanti di movimento alle classiche prime punte forti fisicamente.

      Ma tant’è.

  44. Luigi scrive:

    Il prossimo anno sarà dura sostituire un’uomo da 20 gol perché è impensabile anche se auspicabile che quagliarella continui su questo trend detto questo dico è mai possibile che cambiando sempre i giocatori il DNA rimanga sempre di una squadra femmina? Di chi è la colpa? Ambiente,tifosi dirigenti, sarebbe interessante parlarne in trasmissione con il buon Rissetto giornalista bravo e memoria storica della nostra amata Samp. Si può fare Maurizio?

  45. Pier scrive:

    Tanti discorsi inutili : con Zapata avremmo vinto e andremmo molto probabilmente in Champions.
    Contano i giocatori e saperli scegliere.
    Non le linee le tattiche e gli allenatori!

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Sottoscrivo. Gli allenatori non devono fare danni e trasmettere un’identità tattica alla squadra, specie se ogni anno si fa la rivoluzione. Se poi valorizzano anche i giocatori, tanto meglio. Il ritratto di Giampaolo, almeno per quanto visto alla Sampdoria.

      • danilo scrive:

        Diciamo questo…Giampaolo per una presidenza come questa è l’ideale.
        Con una presidenza piu’ ambiziosa lo trovo troppo talebano.
        L’unica cosa giusta che ha detto e fatto sabatini alla Sampdoria

      • Sand66 scrive:

        Secondo me occorre inculcare anche una mentalità vincente vedi il Bologna che con Miha ha iniziato a macinare punti nonostante il gioco semplice e la qualità della rosa scarsa, a volte l’agonismo sopperisce alle lacune tattiche.

    • Marco scrive:

      Con Zapata scudetto coppa italia e Champions anche da non partecipanti.

    • Sand66 scrive:

      Guarda che Zapata l’abbiamo avuto e non siamo andati in Champions, anzi stavamo già in ciabatte, quest’anno ancora si combatte, forza ragazzi.

  46. Marco scrive:

    Ho sentito L intervista di Sabatini e sono rimasto sconcertato;
    Dice che per il bene del calcio italiano è meglio che la Roma abbia vinto…ma ha capito che lavora per la Samp??? Sono veramente stufo di questa dirigenza formata da persone

  47. Marcello scrive:

    Maurizo tu dici che questo.è il massimo che può ottenere come piazzamento in classifica la samp? Ad inizio stagione che posizione dava alla samp.come griglia di partenza?

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Nono, decimo posto. Temevo che anche la Fiorentina fosse superiore perché non mi aspettavo un Quagliarella così eccezionale ma da dodici gol.

      • Marcello scrive:

        Ok,allora la Samp sta facendo quello che è nelle sue potenzialità ne di meno ne di più..Io penso che Giampaolo sia un buon.allenatore con i suoi pregi e i suoi difetti,ma non.un valore aggiunto,intendo valore aggiunto qualcuno che ti fa andare oltre tuo potenziale,se nella griglia di partenza si dava come posizione alla samp 9/10 posto,non vedo questo valore aggiunto..Novellino che ha portato in europa la samp è stato un valore aggiunto,Del Neri.è stato un valore aggiunto,come al contrario Montella e stato un valore negativo

        • Solosamp1946 scrive:

          Su Novellino concordo…su del neri meno…avevi un portiere che parava qualsiasi cosa , una punta che segnava anche da casa e Cassano…questi 3 da soli valevano almeno l 80% della squadra

      • Marco scrive:

        Quagliarella è fenomenale grazie a Giampaolo.

        ……………………………………………………………….

        • Edoardo scrive:

          Quagliarella è fenomenale perché timbra quasi tutte le domeniche pur avendo alle spalle una squadra che gli da mezzo pallone giocabile ogni 3 mesi…

          • Marco scrive:

            Edoardo

            la mia è volutamente una provocazione ai seguaci di Giampaolo.

            Quagliarella vale da solo il prezzo del biglietto, trascinatore,motivatore e delizia la platea con giocate pazzesche.

            Cala di forma lui e ne risente tutta la squadra, ma c’è chi si ostina a ripetere che con Giampaolo stiamo facendo faville.

        • Sand66 scrive:

          Quagliarella è fenomenale punto e basta.

      • El Cabezon scrive:

        Condivido Maurizio, anch’io consideravo la Fiorentina qualitativamente superiore per cui ritenevo che il 10°posto fosse il più alto piazzamento possibile, essere giunti, salvo cataclismi, noni per me è già un mezzo successo…

        • Bobo50 scrive:

          La Fiorentina è qualitativamente più forte di noi. L’annata storta (unita ad un ambiente in perenne contestazione) capita a tutti prima o poi.

  48. Marco scrive:

    Che non perdono mai L occasione per dimostrare la loro diversità di appartenenza..ero in tribuna e vedere Ferrero con la telecamera di Roma chamnel al seguito è stato imbarazzante…adesso speriamo di vincere il derby è
    Toglierci dalle scatole questo fardello che sopportiamo da 5 anni…leggo che molto pseudo tifosi temono il cambio di proprietà nonostante dovrebbero subentrare due multimiliardari e come presidente una leggenda blucerchiata…sono basito quando leggo certe cose perché essere contenti di campionato da centro classifica con un presidente romanista che ci umilia in continuazione, che sostiene di averci fatto conoscere perché prima di lui nessuno sapeva chi fossimo, che dice che L inno fa schifo e che risulta indagato per aver sottratto fondi alla società per interessi personali…non ho mai capito come un personaggio del genere possa godere della stima di molti…penso alle feroci contestazioni a sampdoriani doc come Enrico mantovani o Edoardo e Riccardo Garrone a cui si può attribuire grandi errori ma nessun dubbio sulla loro sampdorianeita.
    Adesso svegliateci da questo incubo che dura da troppo e consegnate la Sampdoria ai sampdoriani!

  49. andrea scrive:

    Io direi che dopo questa risposta ad un tifoso della squadra avversaria è arrivato il momento di salutare e di andare via. Maurizio secondo te questa settimana ci saranno delle grosse novità?

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Non credo, ribadisco quanto a mia conoscenza: il closing dell’operazione ci sarà a maggio.

      • DoriaForEver scrive:

        Maurizio ci sarà sicuro il closing ? Non ci saranno sorprese vero ? A me il romanista fa paura

        • Maurizio.Michieli scrive:

          Non sono un indovino e non ho verità in tasca. Ho alcune informazioni che vanno in quella direzione, ma sino a quando non ci sono firme può accadere di tutto.

          • P.SOLARI scrive:

            Ragazzi, aspettiamo le firme …..con quel soggetto e’ possibile tutto ed il contrario di tutto, quindi calma ed incrociamo le dita .

  50. francesco scrive:

    per quelli che stravedono per Giampaolo,volevo ricordare alcune cose.nessuno (almeno io) pretende scudetti e coppe e nemmeno mourinho o klopp .senza andare ai tempi d’oro,avevamo un allenatore,sicuramente meno preparato del maestro cioe’ novellino , l’anticalcio in persona.guardatevi la rosa che aveva l’anno che sfiorammo per 1 punto la Champions,giocavamo con un certo rossini centroavanti ,eppure….
    poi l’anno di del neri ,a parte cassano e pazzini (che veniva da un lungo infortunio) guardate la formazione che arrivo’ in Champions.non dimenticando poi che il livello di quei campionati non era di certo paragonabile a questi.quello quello che voglio dire e’ che un mister puo’ trasmettere quei fattori(tattici,umani,emotivi) ad un gruppo che magari latita sul piano tecnico.poi va bene anche Giampaolo ,ci mancherebbe,ma non capisco perché sia cosi’ osannato,anche perché buoni giocatori ne ha avuto e ne ha.

  51. DoriaForEver scrive:

    Maurizio

    volevo condividere una riflessione con te: Vogliamo parlare degli acquisti estivi e del mercato di riparazione ?

    Tonelli (prestito oneroso)
    Ferrari (sarà riscattato a 4,5 milioni senza mai giocare)
    Tavares (che per fortuna non sarà riscattato)
    Jankto ( sarà riscattato a 15 milioni senza valerli)
    Vieira ( costato 7 milioni senza valerli)
    Defrel ( prestito oneroso)
    Gabbiadini ( costato 12 milioni)
    Sau ( non so quanto sia costato ma presumo almeno 1 milione)
    Parliamo di almeno 40 milioni di euro buttati nella pattumiera.

    Gli unici acquisti indovinati sono:
    Audero ma 20 milioni sono un po’ esagerati
    Colley
    Ekdal ( ma vista l’età non ci fai plusvalenza)
    diciamo che stiamo andando avanti coi giocatori di Pecini e con Ferrero se sbagli un’altra campagna acquisti come questa il fallimento è garantito perché plusvalenze con chi le fai ?

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Concordo, l’ultima campagna acquisti non è stata certo delle più brillanti, anzi. Ne avevamo già parlato e penso che la Sampdoria abbia pagato la transizione tra l’addio di Pecini e l’arrivo di Sabatini, peraltro alle prese con problemi di salute. Tra l’altro, avrei da dire qualcosa anche sui 20 milioni spesi per Audero, che sul colpo di testa di Schick che ha propiziato il gol di De Rossi non è stato molto reattivo. Marotta mi diceva sempre: per il portiere della Sampdoria spendo… 0. Castellazzi, Antonioli, tutti parametri zero ad alto rendimento. Ho spesso lodato la capacità di fare mercato della Sampdoria della gestione Ferrero, ma l’ultima non è stata all’altezza delle precedenti.

      • Daniele da Rapallo scrive:

        Concordo con te Maurizio. Non è stata all’altezza in primis, come dici tu, per l’addio di Pecini per quanto riguarda nuovi arrivati o talenti giovani esteri. Ed è stata fallimentare perchè Osti, ottima persona, sono anni che dico che non è assolutamente all’altezza di allestire una squadra competitiva ( e relative plusvalenze). Sabatini era al 30% delle sue possibilità e personalmente non lo ritengo comunque all’altezza della fama da Guru di cui gode, ma questa è solo un’impressione rispetto alle altre mie considerazioni.
        L’attacco manca di una variante come punta di peso ed è comunque un errore grossolano poichè ad Agosto nessuno, anche il più esperto, poteva prevedere i 21 goal di Quagliarella. Quella di Gennaio, altrettanto bizzarra mentre sul portiere è palese che trattasi di un impiccio con la juve per far figurare anche a lei introiti e plusvalenze. Io credo che i discorsi, più che col senno di poi, vadano calati nel contesto del momento in cui gli errori si sono palesati.

      • Massimo Pittaluga scrive:

        concordo con tutti e due quindi attenzione ai pro ferrero perché ripeto dopo la campagna acquisti di 3 nni fa dove presero skrinar schick torreira linetty a poco e pescarono praet pagandolo ma ora vale di più le successive sono state meno positive e quest’anno meno dello scorso anno anche se viera che ha solo 20 anni può crescere e 7 mln per un venetenne se esce solo che benino te li ripaghi. credo che oltre ai motivi elencati da te maurizio ci sia una questione di opportunità per ferrero di cedere. sabatini non lo vedo un dg che possa fare le nozze coi fichi secchi ma un dirigente da squadre con badget. poi concordo con te e con chi scrive intanto arrivi vialli un pezzo della ns storia e poi si vedrà. non credo vialli venga a pettinare i capelli alle bambole magari una pur limitata ambizione l’avrà basta non aspettarsi risultati impossibili ma una politica tipo torino e atalanta con una società seria si può sperare di farla poi non è detto che si faccia bene come a bergamo ma sicuramente avere vialli sarebbe già un bel cambio.

        • petrino scrive:

          solo per la comunicazione e’ gia’ molto .
          A Bergamo hanno DS Sartori, che per decenni ha tenuto il Chievo in A, senza plusvalenze fittizie.
          Si vocifera di cambiamenti in C.L. che aumenteranno le squadre partecipanti ai gironi, ovviamente in funzione dello spettacolo e dei relativi introiti.
          Vialli/Boniperti tirera’ a quello score per massimizzare gli introiti, ma per farlo ci vogliono giocatori adeguati, che a mio parere potranno essere venduti ma non al primo germoglio, ma a frutto maturo .

      • El Cabezon scrive:

        Ma su ogni gol che prendiamo Audero ha colpe?
        Su Schick già fa un mezzo miracolo secondo me, sono i suoi compagni che hanno dormito permettendo a De Rossi di segnare in beata solitudine, di ciolla a 10 cm dalla linea di porta…

      • Lollo scrive:

        Su Audero ( da ex portiere di infimo livello ) la penso esattamente come te

    • Marco scrive:

      Tranquillo il semidio Giampaolo li farà vendere al triplo

    • Franco scrive:

      Ciao, scusate, mi collego a DoriaForEver perche’ e’ il quadro sintetico e reale della situazione, e ce’ anche il post di Maurizio. Di Mister Giampaolo, che stimo come persona pacata ed intelligente ovviamente, non mi piace il modulo di gioco. Cerco di dire in fretta perche’. Il modulo che piace a me e’ il 4-3-3, quindi senza “rifinitore” e con raddoppi sulle fasce. Il Mister giocando con il trequartista, fa’ andare sugli esterni, a partire dalla trequarti, le due mezzeali laterali, Praet e Linnety per capirci. Per fare questo, la Samp deve avere appunto due giocatori agili che pero’ in fase difensiva soffrono fisicamente contro giocatori di stazza superiore. Proprio perche’ andando loro sull’esterno fanno un gioco molto dispendioso. Ecco che con il 4-3-3 , sulle fasce giocherebbero calciatori di “gamba” ma idonei a quel ruolo. I due esterni di attacco a supporto di quelli di difesa. In sostanza per dare “peso” alla Squadra i 3 del centrocampo devono essere specifici per quella zona di campo. Devono essere eccletici in fase di inserimento centrale in appoggio alle punte, quindi colpitori di testa, e coprire gli esterni difensivi quando attaccano. Ecco ,questo in estrema sintesi, sarebbe un modo, per me, di avere una Squadra piu’ fisica e in grado di fare piu’ gioco di aggiramento in fase di attacco. Per cui gli acquisti , come tipologia di giocatori, vengono di conseguenza. Ma per fortuna non sono il tecnico della Samp. Solo uno dei 10 milioni circa di italiani di “tecnici virtuali” che fanno ridere i veri Tecnici con patentino che si guadagnano la “pagnotta” sui campi di calcio. Ce’ “pagnotta e pagnotta”, questo lo so’. Ma e’ tutto un’altro discorso. Scusate la noia e il disturbo, ma un po’ di passione rimane. In molti abbiamo giocato un po’ a calcio, e questo , forse ci da’, un’improprio “diritto” a volerne parlare un pochino per divertimento. Cordiali Saluti.

  52. Paolo1966 scrive:

    La realtà è che l’unico bomber con la cazzimma è Quagliarella. Gli altri da Ramirez Gabbiadini sono tutti delle incompiute. Non esiste passare un’ora sulla trequarti avversaria senza segnare. E il gioco del Mister non c’entra, anzi grazie a quel gioco vivi a ridosso dell’area avversaria. Ma li deve esserci gente con voglia e rabbia. Gente che sente la porta e appena ha la palla cerca di far gol, senza se e senza ma. Gente che non perde tre palloni su quattro, a cominciare dai 3quartisti. Gente che sappia calciare in porta forte e teso… piuttosto ammazzando il portiere avversario con una pallonate…

  53. ViaColRombo scrive:

    Beh purtroppo non solo un episodio…Ma siamo stati immeritatamente sconfitti anche dalle scelte di Giampaolo. Iniziali e durante la gara, che non sa leggere. Incapace di vedere che sto maledettismo rombo con un 4-4-1-1 stretto e corto, tutto (36% possesso palla Roma!!!) nel secondo tempo dovevi cambiarlo subito. Defrel doveva giocare alto in marcatura su Kolarov e Gabbiadini largo su Karsdorp (poi su Juan Jesus, un mancino messo a fare il terzino destro!)per non farli giocare e/o salire, per allargare le loro maglie e aprire spazi per l’inserimento delle mezzali. A quel punto Quagliarella avevrebbe dovuto fare la punta che viene incontro per iniziare manovra offensiva e manda gli esterni e i due interni o buttarsi in profondità (anche se non è più veloce).
    Magari andava diversamente, magari no. Ma perchè non provare mai qualcosa di diverso se non negli ultimissimi minuti (inutile farlo all’88!).
    I soliti cambi ruolo x ruolo ancora una volta, l’ennesima, non hanno portato nulla di nuovo. Anzi, abbiamo giocato una ripresa a basso ritmo, troppo centralmente come sempre, con una manovra troppo lenta, senza trovare spazi.
    Il povero Sau, che a novembre castigò la Roma nel recupero, infilandosi come un “sorcio” (Panatta dixit), non poteva essere inserito prima? Caso strano, entrata la 4a punta e loro si stavano cagando sotto. E Gabbiadini si mangia un gol, poi Defrel-Quaglia un altro.

    Il 4-2-4 perchè, in una partita FONDAMENTALE dove non DOVEVI PERDERE, non lo ha fatto subito dopo aver pigliato gol (75′) e non all’88???
    Di cosa aveva paura??? Dei suoi maledetti equilibri mentali?

    Abbiamo avuto modo di ammirare ancora una volta un Saponara disastroso; prende palla, dribbla pure se stesso e poi la dà con una puntualità incredibile… Giocatore inutile, da non riscattare assolutamente. Se ne ritorni a Firenze. Giocatore da Empoli, come l’allenatore che lo ha voluto qui. Indolente peggio del peggior Gasbarroni dei bei tempi Novelliniani (lui sì che riusciva a fare degli exploit in classifica, tirando via il succo dalle rape. Si giocava peggio, ma si andava in Europa con 13 giocatori, 13!).

    • Zaccotenay scrive:

      Mi ripeto, anche con Fabio in campo in queste condizioni fai fatica, è spremuto, stanco, l’impegno c’è ma è evidente nn riposa mai, se manca il suo apporto diventa dura, molto dura. Chi segna? Defrel mi sembra il più in forma, gabbiadini è indecifrabile, come Saponara, sono fini a se stessi e poco adatti al nostro gioco, senza cattiveria agonistica fai poca strada, domenica dentro chi ha voglia di combattere, e occhio ai calci piazzati a sfavore mi vengono le fumante ogni volta. È lì che deve intervenire il mister per tamponare un difetto ormai palese e chiaro

      • Massimo Pittaluga scrive:

        zacco purtroppo marchiamo a zona guardando la palla e tutte le squadre fisiche sui calci da fermo ci mettono in difficoltà questa è una pecca della samp e di squadre che giocano dietro come noi. purtroppo i calci da fermo e le fasce sono i ns punti deboli strutturali dati dal gioco di Gianpaolo. i punti di forza sono però diversi tra cui quando si sta in forma tenere in mano la partita e difendere alti. purtroppo la difesa a zona e la linea alta sono rischiose e se sacchi al milan la faceva coi fuoriclasse con giocatori buoni e discreti hai altri risultati ma in fondo mi sembra che il saldo sia positivo fino ad oggi. sono d’accordo con chi scrive che per il ns livello l’unico mr migliore sia Gasperini che veramente da un valore aggiunto importante. di altri così meglio di Gianpaolo in giro non ne vedo. tra i pregi e i difetti per ora mi semrba il saldo sia in suo favore anche se a volte un po di flessibilità in più non guasterebbe

        • Edoardo scrive:

          Ammesso e non concesso che il saldo sia in suo favore (secondo me no), buona parte del merito va ascritto a quel signore là davanti con la maglia numero 27 perché senza di lui a quest’ora lotteremmo per la salvazza insieme ai cugini, quello che tiene sù la baracca è il Quaglia e non il mister, questa è la mia modestissima opinione…

    • robmerl scrive:

      invece a me gasbarroni piaceva un casino. Il mesto prosieguo della sua carriera (parma, genoa, toro, monza, gorgonzola e adesso pinerolo) ti dà certamente ragione, però quelle invenzioni sull’out destro me le ricordo ancora con rimpianto. Quando esordì marassi con due gol di cui uno strepitoso, un giornalisto lo paragonò a causio. é una incompiuta del calcio italiano, forse riscattandolo lo avremmo salvato dal triste anonimato in cui è finito

  54. Martino Imperia scrive:

    Torino che pareggicchia a Parma
    Lazio che rubacchia col Sassuolo
    Fiorentina che le busca dai ciociari ( come noi)

    Che rabbia…….., ma non molliamo perché se Atene piange Sparta non ride.

  55. Fulvio scrive:

    A gennaio bisognava comprare un centrocampista forte non gabbiadini..visto che di barreto..non si sa piu nulla..e caprari..che stava giocando bene…bisogna batterre i bibbini..e aspettare Vialli.

    • El Cabezon scrive:

      In effetti per la vicenda Barreto la società una tiratina d’orecchie se la merita proprio!
      Perchè una volta accertato che i tempi di recupero sarebbero stati lunghissimi ( non posso pensare che uno staff medico di un club di serie A non sia stato in grado di stabilirne la durata ) era doveroso e necessario intervenire nel mercato di gennaio per acquistare un centrocampista…

    • Luca B scrive:

      con me sfonfi una porta aperta. Gabbiadini è sempre stato grammo e senza palle

  56. Zaccotenay scrive:

    Bisogna dire la verità, da due partite giochiamo in 10 e la squadra ne risente.I cambi hanno fatto pendere la bilancia dalla loro parte, il disattento gabbiadini nn solo dorme sotto porta ma anche in difesa visto che ha tenuto in gioco de Rossi nn uscendo in linea con la difesa

  57. SANDOIA scrive:

    Testa al Derby che si preannuncia più infuocato degli ultimi anni.
    Promuoverei un tregua fra i Carmelitani Gianpaoliani Scalzi capitanati da Maurizio Michieli ed i no tav no Giampaolo dei quali non faccio parte ma purtoppo hanno anche loro delle argomentazioni valide ,a proposito se gli amici dell’Oltrepò potessero offrire della Bonarda o meglio ancora del Barbacarlo a Defrel ad inizio settimana potrebbe essere di buon auspicio ,con tutta questa acqua che viene dal cielo qui non si fanno più punti.
    Bisogna essere sinceri con la Roma un pò di tiri sono andati vicinissimi alla porta ed alla rete ,devo anche aggiungere che il mestiere un allenatore dovrebbe anche insegnarlo ,specialmente in una squadra dove il difensore più esperto è Tonelli con circa 75/80 presenze in serie ed in campo pure per caso.
    Che ci sia Viviano o Audero che sia rigore o corner sulla respinta ci sono sempre gli avversari soli nella fattispece niente poco di meno do Geko e De Rossi.
    Non mi sembra che quando respingono tiri ai nostri succeda lo stesso almeno con la stessa frequenza.
    La respinta del portiere non è un fatto inconsueto e sul quale bisogna lavorarci sopra molto molto e bisogna lavorare parecchio anche sulle corte respinte in area piccola di rigore che diventano Assist per gli avversari.
    Dai risultati degli ultimi turni ed in generale nella singola partita più che il valore della rosa giocatori contano le motivazioni dei contendenti.
    Il riferimento è alla partita persa col Torino che non ho ancora digerito
    ambiente sempre ostico nei nostri confronti ,aggravato dal fatto che gli ultras del toro hanno cacciato Quagliarella dalla squadra ,il quale con la nostra maglia ha ottenuto dei grandi risultati ritrovato la Nazionale con Mancini ex Samp a scapito del pennuto il quale dopo molti turni da dimenticare ha del rancore da sfogare al pari del suo presidente che voleva farci un bel 100 mioni ed invece se lo loccia.
    Detto questo se in quel contrasto per puro si fosse infortunato l’altro la partita avrebbe preso un altra piega ,anzi forse bastava solo un pò di mestiere in più e cioè stare ancora qualche minuto a terra provvedere alla sostituzione ed il ragazzo delle fiabe per una volta nel dubbio che butta via la palla e non sui pidi del galletto spennacchiato che non ha cantato col Parma che privo di Gervigho ed Inglese non penso abbia una rosa superiore alla nostra.

    • Luca B scrive:

      Grandi applausiiiiiiii. MI gira il belino del pareggio, che per altro mi aspettavo, del Parma con il Toro. come già argomentato bastava poco anche a noi per strappare per lo meno un punto

  58. Daniele D scrive:

    Secondo me l organico di atalanta e Torino non è superiore al nostro.
    Forse il toro ha qualcosa di più nell 11 titolare ma nel complesso della rosa il valore è quello.
    L atalanta a mio parere sia a metà campo che in difesa e’ qualitativamente inferiore e tolti i 13 giocatori che ruotano il resto è davvero poca roba.
    Paghiamo come spesso accade la non volontà di adattarci all avversario ( vedi 2 partite con il Torino ad esempio) è l incapacità di gestire i momenti (inter andata e ritorno ad il finale di gara a Firenze ad esempio ).
    Sono quei 7/8 punti che alla fine fanno tutta la differenza del mondo

    • El Cabezon scrive:

      Quindi l’Atalanta per quale motivo da tre anni ci arriva sempre davanti, si qualifica per l’Europa e arriva fino in fondo la Coppa Italia se poi non è superiore a noi?
      Vorrei tanto capirlo…

      • Daniele D scrive:

        Perché nelle scorse 2 stagioni in trasferta andavamo a fare gite fuoriporta , quindi un problema sicuramente non dipendente dalla qualità della rosa ma dall atteggiamento e a febbraio marzo eravamo già al mare.
        L atalanta invece ha battuto il ferro per tutto l anno.
        Quest anno vedremo tra 7 partite la classifica ma come ho già detto secondo me paghiamo fattori non legati alla qualità della rosa

      • Sand66 scrive:

        L’Atalanta ha una mentalità vincente che gli viene trasmessa dall’allenatore, arriva sempre sopra vendendo come noi, meglio di noi, e lo fa sia con Petagna che con Zapata noi sempre sotto sia con Muriel, Torreira e Shick (Zapata era da noi lo scorso anno e siamo finiti sempre sotto), il Toro non è più forte ma solo più abile a sfruttare le debolezze delle avversarie (dettame di Mazzarri) .

    • Solosamp1946 scrive:

      Il toro direi sicuramente…l.atalanta ha un parco attaccanti che noi.non abbiamo…e un mister superiore al nostro. Sicuramente sia toro che atalanta non sono così tanto superiori

  59. Daniele D scrive:

    Leggo in molti commenti che il problema è l’attacco.
    Abbiamo il capocannoniere del torneo e siamo il quinto attacco della serie A.
    Se cerchiamo un problema lo cercherei altrove

  60. Riccio scrive:

    Durante la partita il commentatore televisivo,mentre battevano un corner,ha detto che il 30% delle reti si fanno su palla da fermo. Noi come siamo messi? A memoria mi viene in mente il gol di Tonelli a Bergamo, e basta! E dire che ad inizio campionato il nostro inventore di calcio aveva detto che doveva migliorare questo fondamentale.
    È vero possiamo a volte essere divertenti ma purtroppo, secondo me, verticalizziamo poco e lentamente e troviamo quindi difese piazzate. Come rimpiango le “ripartenze”, ad esempio gol di Defrel contro il Napoli.
    Maurizio, scusa, ma quando abbiamo vinto contro la Juventus?

  61. Darth scrive:

    Sconcertato dalla più che volgare risposta di questo personaggio al tifoso romanista.
    Ancora di più quando penso ci sia qualcuno disposto nonostante tutto, compresa l’indagine a suo carico, a difenderlo.

  62. MassimoSamp4ever scrive:

    Io insisterei ancora un po’ con Defrel, perché, se è quello delle ultime 3 partite, è molto piu utile lui come trequartista che Ramirez e Saponara( attuale).

    • robmerl scrive:

      verissimo, perché è più veloce, svaria sugli esterni ,tira e dà via la palla di prima: fa tutto quello che dovrebbero fare e non fanno gli altri due

  63. P.SOLARI scrive:

    Partita da 0-0, da annullare il gol della Roma come e’ stato annullato il nostro. Mazzoleni al solito riverente verso le cosiddette “grandi” . Punto.
    Peccato , con i tre punti ancora qualche cosa poteva succedere da qui alla fine.

  64. Daniele da Rapallo scrive:

    Scusa, Maurizio sai se ci sono speranze per avere Ekdal nel Derby ? No, perchè……

  65. MadMick scrive:

    Sabato ho visto Ekdal in tribuna: ci sono speranze di rivederlo in campo nel derby?

  66. Jan scrive:

    …….ed anche su un allenatore diverso a parer mio. Siamo, come negli ultimi anni, ad un finale di stagione in calo.

    • petrino scrive:

      L’ unico allenatore che prenderei e’ Leonardo Semplici.
      Ottimo curriculum e grande duttilita’ tattica.
      Gioca con 4/5 schemi a seconda delle situazioni che si prospettano in campo.

  67. Luca B scrive:

    Siamo di nuovo, come sempre, a commentare una sconfitta che, “porca miseria pensa un po’”, poteva essere una vittoria ed rra ampiamente alla nostra portata, perchè, su dai diciamocelo sul serio, nonostante Dzeko, El Sharawy etc. questa è una rometta. Fino a sabato non sapevano che pesci prendere, ma fortuna per loro arriva la S.ampdoria a risollevarli. Sarò tardo io, ma proprio, pur condividendo molti commenti, non riesco a capire come sia possibile che le figure di m. riusciamo a farle sempre noi. Con il torino siamo stati asfaltati, poi e me lo aspettavo, gioca contro un Parma rimaneggiato che li fa correre, stancare, si copre e spunta 1 punto. Quindi evinco che D’Aversa è più stratega di Gianpaolo?! Sinceramente mi aspettavo anche la sconfitta con la rometta, perchè è chiaro che noi un miniciclo non siamo in grado di gestirlo. Se il nostro allenatore dice che 3 partite in 7 giorni hanno tolto tutte le nostre energie, possiamo sperare di andare in Europa con conseguenti partite infrasettimanali? NO. Quindi spero e voglio l’8 posto come dice Maurizio e sono contento così per manifesti limiti oggettivi… in pratica mi turo il naso e ingoio. Ormai penso solo al cambio di Società e di veder sparire Ferrero augurandogli di comprare il Palermo così da poter fare il saltinbanco al mercato di Ballarò. Con lui Sabatini, che qualcuno quest’estate aveva definito “il colpo di mercato”, mentre io dicevo che era un mediocre buono a nulla, capace di aver avuto il colpo di fortuna di indovinare Pastore e Dybala e poi il nulla; mandato via dalla Roma, mandato via dall’Inter e qui? Un Tavares e una lunga degenza. Finisco con la speranza di vedere un repulisti generale in attacco. Via Caprari che nonostante l’infortunio che ha fatto dimenticare ai più quanto è fumoso e inconcludente, non è un’attacante che garantisca goals. Assoluto non riscatto di Defrel, che nonostante corra per 2, la butta dentro una tantum…se basta correre tanto per farvelo apprezzare forse il vostro e il suo sport è il mezzofondo. Via Gabbiadini. Vendiamolo, scambiamolo, regaliamolo, ma porcadiquellaeva, via via via. Lo dicevo a Gennaio e in tanti mi davate contro. E’ un grammone monopiede, senza cattiveria, senza mordente, senza spina dorsale. Era andato via al Napoli come “coniglio bagnato” ed è tornato “coniglio bagnato”. Voglio dire, per il costo di 3 giocatori citati, siamo in grado di prendere una punta, PUNTA, che vada in doppia cifra e sia una valida spalla di Quaglia? Possibilmente potrebbe essere alta minimo 1.80? Basta nani. Nel calcio moderno i nani non possono giocatore a meno che non si chiamino Messi

    • Zaccotenay scrive:

      Sono d’accordissimo caro amico

    • Marco scrive:

      Defrel è alto 1.79 per quello lo definisci nano? Perchè per te i giganti partono da 1.80?
      Gabbiadini è alto 1.86 quindi non è un nano……
      Quagliarella è 1.80 quindi? si è fatto misurare sui tacchi?

      Giampaolo predilige attaccanti di movimento, basti ricordarsi i maccarone pucciarelli del suo empoli tanto per citarne 2 , oppure il suo diktat Kownacky parte Defrel resta (anche alla faccia di chi pensa che Giampaolo non abbia alcuna voce in capitolo)

      L’ottavo posto è lontano 5 punti, difficile centrare l’obbiettivo.

      Dobbiamo sperare di toglierci ferrero e la sua cricca, su Sabatini mi ero fatto un idea sbagliata, si è dimostrato un mediocre che cerca sempre il colpo esotico ad effetto,basta il solo Dodò a certificarne l’incompetenza.

      L’anno scorso mi pare che 2 attaccanti andarono in doppia cifra alla SAMPDORIA, risultato? Decimo posto.

      • Luca B scrive:

        @Marco Caprari è 1.76 quindi è un nano. Sau è1.69! Defrel 1.79. Quaglia 1.80 (ma è il più buono e quindi va bene). Nel calcio moderno, ma da un po di anni, sei alto sopra il 1.80. Ma hai mai visto giocare i ragazzini di 16 anni? supero il 1.80 tranquillamente. Quindi ripeto, a parte il Superfabio, gli altri in attacco si sono nani

        • petrino scrive:

          l’ unico nano buono gioca a barcellona.
          La prestanza fisica nel calcio di oggi e’ essenziale.

        • Marco scrive:

          Luca

          hai omesso Gabbiaddini che è 1,86 , volutamente?

          Ti ripeto che Giampaolo predilige attaccanti di movimento, quindi brevilinei, sempre se uno di 1.80 si possa definire tale.

          Un modulo di gioco che non prevede l’utilizzo delle fasce e quindi praticamente zero cross, serve a poco un giocatore stile paracarro.
          L’idea è quella delle penetrazioni centrali con palla a terra, quindi giocatori veloci nel breve .

          Che sia un idea di calcio condivisibile o meno è opinabile, ma è il credo di Giampaolo.

    • Fra Zena scrive:

      Luca B il tuo post è troppo tranchant, ma ammetto che ci sia molto di vero. Non sono d’accordo sul fatto che solo noi risolleviamo tutti, a tutte le squadre succede, chi più chi meno, di ridare fiducia ad avversarie in difficoltà (vedi il genoa contro l’Inter ad esempio). Concordo invece che il nostro modo di giocare sia troppo monocorde, senza variabilità. Se siamo al 110% possiamo battere chiunque, ma nei cicli tosti dove bisogna dosare le energie e provare qualcosa di diverso inevitabilmente il “giampaolismo” va alle corde. E poi belin una punta fisica, una, per le emergenze, ci vuole, ce l’hanno tutte le squadre tranne noi. Basterebbe uno Stepinski, per dirne uno che non costa troppo. Sau a me piace come giocatore ma a noi proprio non serviva

  68. giovanni scrive:

    vero tutto, i falli, la furbizia, la scaltrezza, mazzoleni al quale avevo dedicato un post appena appreso della designazione ed ancora che se certi gol non li segni non è che puoi sempre sperare che ci sia un errore degli altri…ma una cosa migliorare dobbiamo farla, assolutamente: con il cross sia da una parte che dall’altra del campo noi lasciamo fin troppo spesso il secondo palo scoperto e se si va a vdere i gol presi quest’anno un quarto vengono da giocate di quest tipo…guardiamo troppo la palla poco gli avversari…non lo so, non so quale sia la motivazione, ma avere il pallino del gioco, difendere bene faticare come bestie a creare gioco e “laovrare” sui movimenti e poi farsi uccellare così, spesso… ‘azz..
    da migliorare…

  69. Matte Genovese scrive:

    Dichiarazioni di sabatini : per il bene del calcio meglio che vada avanti la roma, se ferrero vende lascio la Samp…… E che il destino volesse questa benedetta cessione, cosi ci leviamo dalle scatole in colpo solo questi due elementi……. Ma quale rispetto ha questa gentina per questa societa mi chiedo io …. senza parole !!!!!

  70. Massimiliano scrive:

    Per me il problema è uno solo, in queste partite se Quagliarella non è in giornata non segni mai.
    Defrel, Gabbiadini, Caprari, Saponara e Ramirez sono buoni giocatori da ottavo posto, per arrivare più in alto ci vuole qualcosa di meglio o semplicemente qualcuno che faccia più gol.
    Per il resto la squadra ha giocato bene, ha subito pochissimo e conferma i valori del suo grande allenatore ogni partita.

  71. vincenzo scrive:

    1) La maggica(?..) se gioca così la champion league se la scorda anche se nella rosea voto 6,5 alla squadra ospite e 5,5 alla Samp!….
    2) guardiamo avanti alle prossime 7 partite e non solo al derby, mai dire mai..;
    c) a fine campionato speriamo in un po’ di pulizia societaria;
    d) noi tifosi pensiamo a tifare come sabato sera: grandi!

    Forza Sampdoria

    p.s.: anche se senza storia….un saluto ai lancieri, chissà.

    • Marco scrive:

      La gazzetta non ha digerito la vittoria contro il diavolo

      da li , ovviamente per loro rigore su piatek , espulsione di murru , hanno scritto

      negato rigore solare a Belotti strattonato da Andersen, quando è il Gallo a tirarsi dietro il danese , omettendo le 2 gomitate(la seconda da ko) dello stesso su Colley che era da espulsione diretta.

    • Lollo scrive:

      Ma te leggi ancora la Gazzetta ? :-)

      • P.SOLARI scrive:

        Con la Gazzetta al piu’ ci si incartano le uova …… giornale pieno di balle di mercato che tira SEMPRE la volata alle solite note ……

  72. andrea scrive:

    Siccome Maurizio tu hai detto che il closing per le tue informazioni si terrà a maggio significa che però è già stata fatta la lettere d’intenti giusto?

  73. Fabrizio scrive:

    Ciao a tutti io non so voi, ma ieri sera ho visto i bibini…squadra strana se pensiamo alle gare prima di napoli ma ieri sera…..se li becchiamo in una serata come ieri e noi siamo nella solita rilancia tutti …. io ho una paura fottuta……Cordiali saluti a tutti!

    • Fra Zena scrive:

      riguardati Genoa Inter 0 4 e poi dimmi se hai ancora paura. Tranquillo Fabrizio non è il Real Madrid. E’ una squadra estemporanea, ha qualche qualità (come tutte in Serie A) e sicuramente può creare problemi. Ci sarà da battagliare ma paura mai, se mai devono averla loro

    • petrino scrive:

      il napoli stava pensando all’ arsenal. !!!!!!!!!!
      Peraltro ha 13 punti in meno dello scorso anno.

    • Marco scrive:

      Sei ironico immagino

    • Matte Genovese scrive:

      Se giochiamo da Samp e mettiamo cattiveria agonistica sopratutto sotto porta credo che non ci siano problemi. Paura a sto punto non deve esistere, questa è la partita piu importante, non si puo sbagliare ne formazione, ne cambi , ne aproccio alla partita, dopo di che vada come vada. !!!

    • Solosamp1946 scrive:

      Paura mi sembra esagerato…sicuramente sarà una partita dura…loro daranno l.anima perché non possono permettersi di sbagliare, non possono perdere un altro derby…ci sarà da lottare. Ma poi individualmente escluso pandev gli altri da noi farebbero panchina a mio avviso . Giampaolo i 5 derby che ha disputato li ha preparati bene, ha sofferto solo l ultimo anche a causa delle assenze di barreto e linetty e cmq ha portato a casa un pari

  74. andrea scrive:

    Comunque Maurizio spero che tu sia sempre fiducioso e che la tua precentuale del 90% non sia calata

  75. andrep scrive:

    maurizio,

    ripeto il messaggio, cosa sappiamo dell’altro fondo? come valuti la loro affidabilità?
    ci siamo fissati con il gruppo legato a Vialli, che risulta essere più avanti di altri e per noi tifosi il nome di Gianluca infonde fiducia.
    ma le alternative? come sono? cosa sai dirci?

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Credo che nessuno di noi possa dire di conoscere a fondo un Fondo. Quello che sappiamo lo leggiamo in rete. Vialli è una garanzia di serietà e sampdorianità, oltre non mi sento di andare. Continuo a ritenere che sia in vantaggio per l’acquisizione della società, mentre gli altri rincorrono. E sono convinto che la nuova stagione comincerà con una nuova proprietà.

  76. Alfio Borgoratti scrive:

    Mah figurati Fabrizio,Il Napoli ieri era con la testa all’Arsenal e Radu e’ stato il migliore in campo (il che e’ tutto dire)domenica li facciamo a fette..fidati

  77. simone samp scrive:

    il problema della samp è il centrocampo, non abbiamo centrocampisti in grado di fare gol, di tirare dai 25 metri o di inventare qualcosa. questo è quanto.

    sapete perchè non li abbiamo? perchè quelli COSTANO

  78. francesco scrive:

    al di la’ di tutto , forza doria e w tutti i doriani sempre!

  79. carlo scrive:

    campionato ormai finito aspettiamo la vendita che per noi vale uno scudetto …Non vedere più Ferrero con i miei colori addosso nn ha prezzo

  80. Daniele da Rapallo scrive:

    Occhio che quelli giocano col 3-5-2….

    • Luca B scrive:

      Appunto, l’umnica cosa è che i loro 5 di centrocampo sono grammi. Se fai correre velosa per 30 minuti, dopo è scoppiato come la germania.

  81. andrea scrive:

    Stasera Maurizio news su cessione se ne hai?

  82. shrike scrive:

    Ho anche io le mie fonti e so per certo che la “trattativa vialli” è un bluff e non esiste nulla. So per certo che ferrero non ha intenzione di vendere e quindi dovremo turarci il naso e continuare ad avere un presidente che si permette di fare uscite del genere (scambio di battute su twitter) e di venire addirittura difeso da parte della tifoseria.

    • Matte Genovese scrive:

      tu sei un fenomeno allora !!!

    • Franco scrive:

      Ciao. Shrike in che senso ? Offrono poco ?. Oppure Vialli avrebbe potuto smentire l’interessamento. Che pensi Maurizio ?. Grazie a tutti e due.

      • Maurizio.Michieli scrive:

        Vialli ha detto che non conferma e non smentisce nulla, perché come affermava Paolo Mantovani le smentite nel tempo possono essere usate contro di te. Vialli è una persona di grande intelligenza, sa come muoversi.

    • DoriaForEver scrive:

      Caro shrike

      direi che le tue fonti hanno bleffato con te perché la trattativa esiste eccome visto che proprio oggi gli Americani sono usciti allo scoperto… Probabilmente dire che era una finzione era l’alibi al quale si attaccava Ferrero, fingere che nessuno la vuole così nessuno poteva dirgli niente se non vendeva…

    • DoriaForEver scrive:

      Shrike esiste esiste… Confermato proprio oggi e sono usciti allo scoperto

  83. luca scrive:

    Ciao Maurizio, io provo (ho detto provo !) a sbilanciarmi: secondo me l’accordo di vendita della Samp c’è già (con il gruppo Vialli) troppi silenzi intorno alla Società (solo il Presidente ogni tanto…..) troppe comunicazioni da parte del Mister ambiziose (vogliamo chiamarle cosi ?) ma soprattutto troppo tempo preso da parte di Vialli per dare una risposta alla Nazionale ! se avesse anche qualche minima incertezza (per il suo avvento alla Samp) secondo me avrebbe già mollato la presa e accettato l’incarico offerto da Gravina , stò farneticando secondo te Maurizio ? Attendo una tua risposta grazie

  84. Maurizio.Michieli scrive:

    Una doverosa precisazione. Le telecamere che sabato sera in tribuna filmavano il presidente Ferrero non erano di Roma Channel ma della sua Casa di produzione che sta realizzando un docufilm si di lui. Cioé Ferrero produce se stesso. Mi scuso per l’imprecisione.

    • giovanni scrive:

      un fil su se stesso che racconta della sua vita e di tutte le cose positive che ha fatto, grazie maurizio, non vedo proprio l’ora che esca al cinema quel film…così senz’altro avrò qualcosa di più interessante da fare (tipo allaccirmi le scarpe, tagliarmi le unghie, scegliere i calzini… ecc. ecc)

    • Bobo50 scrive:

      Ahahahahahaha ma dai, davvero?!

    • Marco scrive:

      Genere grottesco, farà incetta di razzie award

  85. andrea scrive:

    Suppongo che novità in merito non c’è ne siano giusto Maurizio?

  86. giorgio48 scrive:

    Europa Si – Europa No
    Mancano 7 partite alla fine. Abbiamo ad oggi fatto 1 punto in più rispetto all‘andata (16 vs 15).
    I 14 punti delle ultime 7 partite dell‘andata (media di 2) ci avevano consentito di chiudere al 7° posto la prima parte del campionato, ma queste prime 12 del ritorno ci hanno visto racimolare molti meno punti di tutte le squadre che ci precedono in classifica: 16 (media 1,33) contro i 24 dell‘Atalanta , 22 del Torino, 21 di Milan e Roma. Solo la Lazio, mostra un trend simile al nostro anche se leggermente migliore (17 con però una partita in meno). L‘unica possibilità che abbiamo di arrivare settimi è di fare 16-18 punti da qui alla fine battendo, ben s‘intende, la Lazio a Marassi e sperare che Torino e e la stessa Lazio accusino un vistosissimo calo. Significherebbe passare da una media di 1,33 punti a partita delle prime 12 ad una di 2,29-2,57 nelle ultime 7.
    Certo è che non abbiamo davanti un percorso facile, un percorso che, a mente fredda, ci porterebbe a desistere ma, come si suol dire, nel calcio non è mai detta l‘ultima parola. L‘importante, per noi tifosi, è vedere che la squadra ci crede ancora, che lotti e non si senta già in vacanza come accaduto negli scorsi anni a questo punto del campionato. A cominciare, naturalmente, da domenica prossima

    • Faso scrive:

      ormai all’Europa chi ci crede più, nell’ultimo mese avevamo 4 scontri diretti: ne abbiamo persi 3 di cui due in casa.
      Ora testa al derby ahimè solito unico obiettivo stagionale, ma poi maggio è dietro l’angolo… liberarsi di Ferrero e veder tornare LV per me sarebbe come andare in Champions !!!

  87. Massimo Pittaluga scrive:

    Ho ascoltato le dochiarazioni di sabatini che sul fatto che per il bene del calcio italiano sia giusto che la roma vada avanti ……..anche se nella partita la samp meritava……insomma da marotta per esempio neppure quando si sapeva che sarebbe andato via si sono mai sentite dichiarazioni così. un presidente che da zero senso di appartenzenza il dg che fa una dichiarazione come a dire ma si in fondo meglio che i 3 punti siano andati a chi in europa può fare la sua figura, ma caspita sei il dg della samp non della roma per ora………insomma è come se a fine partita il dg dell’atalanta avesse detto potevamo vincere a milano ma abbiamo pareggiato….in fondo è giusto che vada avanti l’inter in europa mentre il presidente percassi twittava con un tifoso interista mandandosi insulti e simpatiche battute. ah no succede qui a noi. io mi tasto se ci sono questi e spero tanto che questo non significhi altro che ormai la trattativa è in dirittura d’arrivo o quasi perché mi fanno veramente girare i maroni per usare un francesismo

    • Edoardo scrive:

      E pensare che ci sono dei tifosi che inneggiano ancora a Ferrero&C, mi tasto pure io se ci siamo oppure no…

    • luigi scrive:

      Massimo hai ragione sulle dichiarazioni di Sabatini domenica sarebbe gia con bel coro da mandare a quel paese tanto per non dire altro e non essere maleducati ma in gradinata si può però bisogna anche dire che la samp in europa non la vuole nessuno tantomeno la lega perchè se ben ricordi quando siamo arrivati quarti il sig. Garrone si è presentato con una squadra a parte storari cassano e pazzini avevamo una squadra scarsa per affrontare una tale competizioneovvero una champion risultato: eliminati al primo turno e l’italia ha perso un posto nelle coppe per tanti anni. Cosa ne pensi Maurizio sono andato fuori tema su questa mia analisi?

      • Maraschi scrive:

        C’era Curci

      • petrino scrive:

        siamo stati molto sfigati nel turno preliminare, ma molto molto.
        Il Werder Brema ci ha soffiato la qualificazione alla Champions all’ ultimo minuto della partita a marassi. Ve lo ricordate ???
        Da qui comunque siamo andati in Coppa Uefa che a Garrone padre importava ben poco per la notevole differenza nei contributi .
        Oggi partecipando al girone della Champion prendi 30/40 milioni subito, mentre in UEfa ne prendi 2.
        Comunque e’ tutta acqua passata.

      • Massimo Pittaluga scrive:

        se per quello quando facemmo i preliminari non avevamo più nemmeno storari e se ricordo bene neppure un terzino destro giocando con volta se non erro. sono d’accordo che si doveva e poteva fare qualcosa di più per allestire una squadra che si potesse qualificare ai gironi ma quello ormai è il passato. qui ripeto si fanno dichiarazioni che se lette o ascoltate sembrano quasi da liberi tutti come quando dice se arriva una nuova proprietà ovviamente io non ci sarò di fatto ammettendo che si sia una trattativa avviata che tra l’altro fa solo che piacere. sono di solito realista e non mi aspetto che con vialli presidente il fondo e qualche partner di supporto (ricordarsi pirelli per moratti) magari qui con qualche ex presidente si potrà operare in maniera simile, si possa ritornare a certi fasti. il calcio di oggi crea voragini tra società grandissime e grandi e tra quelle grandi e medie come la sampdoria, ma come scriveva maurizio pensare con tempo e programmazione di migliorare la prima squadra e il settore giovanile (oggi la primavera è molto peggio che ai tempi di garrone) sono programmi fattibili. una società con ambizione e con volontà di fare bene portano squadra e allenatore ad alzare l’asticella. poi ovviamente se per Andersen arrivano 30 milioni cash dal totthenam per fare un esempio vista la distanza d’importanza tra i due club oggi è probabile che la samp lo ceda lo stesso ma dipende poi cosa ci fai col ricavato. se alzi piano piano l’asticella poi i giocatori magari un anno o due in più rimangono e magari li rivendi pure meglio. senza fare voli pindarci come l’Atalanta si gioca ormai quasi ogni anno l’europa credo che lo possa fare anche la samp ben organizzata e strutturata. ci si può riuscire o meno (guardiamo il toro che sembra sempre un po un inompiuto) ma c’è sicuramente la voglia di arrivare. credo che da una persona intelligente come vialli ci si possa aspettare una tela societaria non solo fatta da un fondo proprietario ma anche da dirigenti e partner economici e commerciali che portino linfa e liquidità. a naso non credo che venga qui a fare l’uomo del fondo anonimo ma che ci sia la volontà di strutturare una società un po più complessa negli uomini a supporto. stiamo a vedere intanto spero che arrivi. vialli porta con se consoscenze e stima e questo fa da catalizzatore a possibili investimenti almeno di solito nelle società gli uomini che danno certezze agli investitori portano con se certi tipi di operazioni virtuose. spero lui riesca

      • Martino Imperia scrive:

        Va bhe, ma perché bisogna attaccarsi sempre a tutto?
        Sabatini è una brava persona che non ha potuto dare il massimo anche per gravissimi motivi di salute.
        Viera’, giovanissimo, lo ha portato lui e può diventare forte.

        Era arrabbiatissimo per la sconfitta e velatamente il suo “giusto passi la Roma” era come il “giusto passi il Madrid” detto da Buffon quanto l’arbitro ebbe un cestino al posto del cuore: cioè una accusa al sistema che nel dubbio premia le più blasonate, quelle che “devono” andare avanti per forza.

        • Maurizio.Michieli scrive:

          Ero presente alla dichiarazione di Sabatini, purtroppo non lo ha detto nel senso in cui lo hai interpretato tu. Era pappa e ciccia con i giornalisti romani. Detto ciò, è sensato raccogliere il tuo invito: Sabatini è un eccellente dirigente e sta attraversando un momento difficile, giusto non tirare alle lunghe le polemiche, peraltro inizialmente inevitabili. Purtroppo mi rendo conto che dopo cinque anni di Viperetta, come sampdoriani, ci stiamo abituando a tutto. Non oso immaginare se dichiarazioni simili le avessero fatte i Garrone o Marotta!

          • Martino Imperia scrive:

            https://youtu.be/Z_myQXGyTPE

            A me sembra che, gentilmente e in amicizia, gli dice che l’hanno rubacchiata.

          • Solosamp1946 scrive:

            Condivido…siamo stra polemici sui risultati del campo senza renderci conto che stiamo ottenendo praticamente il.massimo di quello che si può ottenere in questo momento storico ( calcistico in generale e più nello specifico per noi in base a rosa e dirigenza)…Ma poi ci facciamo andare bene tutto quello che i nostri tesserati dicono. Penso che alle.volte valga molto di più la dignità, il senso di appartenenza a una città ed una squadra piuttosto che il.risultato di una partita. In.ultimo Garrone e Marotta non avrebbero mai detto quello che dicono questi dirigenti…sapevano dare un peso alle.parole

        • Massimo Pittaluga scrive:

          Non mi attacco a niente martino se ti riferisci a me. massimo rispetto per la persona e per il suo curriculum e sicuramente i migliori auguri per la sua salute. le dichiarazioni le ha fatte lui e credo che una critica al riguardo sia meritata. e li finisce

        • Maurizio.Michieli scrive:

          Ero presente, Martino. Ha detto anche che l’hanno rubacchiata (e l’abbiamo trasmessa) ma dopo ha detto che è giusto che vada avanti la Roma e non era ironico. Poi, puoi fidarti o meno. E poi perché io dovei avercela con Sabatini, il cui avvento alla Sampdoria ho salutato con enfasi? Scusa se mi permetto, ma tu hai idee preconcette, a prescindere, non valuti il corso degli eventi. A me possono anche dirmi che un ponte è sicuro ma se poi crolla non continuo a credere a quello che mi hanno detto. Ferrero ha definito le trattative una pagliacciata, ora emerge che è tutto vero. Tu continui a credere a Ferrero? Affari tuoi.

      • maverick scrive:

        Purtroppo Storari non lo avevamo piu… Quel c…o di gol a Marassi al 90esimo secondo me non lo avremmo preso con lui e il turno era bello e passato con una rimonta fantastica! Lasciato andare per 1 milione di differenza se non ricordo male…Quanti soldi abbiamo perso uscendo dall CL per non rischiare un milione….

      • Sand66 scrive:

        Magari ci fosse stato Storari, purtroppo avevamo solo Cassano e Pazzini e il Presidente puntualizzò che lo sforzo era stato fatto nel trattenerli, difatti poi di riffa e di raffa se li è venduti. Ad onor del vero siamo arrivati vicinissimi alla qualificazione ma non è che la proprietà ci credesse più di tanto, sembrava piuttosto voler ottenere il massimo con nessuna spesa, almeno Storari lo si poteva confermare.

    • petrino scrive:

      il suo contributo e’ stato pari a zero.
      Se lo porti a roma.

    • Daniele da Rapallo scrive:

      Ha fatto poche dichiarazioni per vari motivi quest’anno…..e in quelle poche ha perso un ottima occasione per dire altro o stare zitto, in effetti…mi dispiace. Raggiungesse il suo figlioccio Sensibile.

  88. Alfio Borgoratti scrive:

    Cessione?Speriamo di non cadere dalla padella alla brace!Gli Antonino Pane sono sempre in agguato…..

    • Bobo50 scrive:

      Eh già. Ne abbiamo uno in casa.

    • Luca B scrive:

      @ Alfio Borgorati…Mamma mia che palle con sto Pane e come ad ogni cirtica il classico “meritate Cavasin” Ma meritate il “c1enova” da quanto siete maniman anche nel DNA! Pur riconiscendogli certi meriti, ma come fate a starvi bene ancora questo saltinbanco?

  89. petrino scrive:

    parliamo sempre di calcio, ma per una volta mi sembra doveroso fare le congratulazioni alla Signora Michieli che e’ diventata campionessa italiana a squadre in una specialita’ del gioco delle bocce. come riportano alcuni siti cittadini.

  90. Edoardo scrive:

    X MAURIZIO

    Secondo me quello che tiene sù la baracca da 3 anni è Quagliarella (60 gol o giù di lì) e non il mister, se negli ultimi 25 metri non inventa qualcosa FQ27 è notte fonda, ma cosa produce il gioco di fraseggio estenuante e lentissimo del nostro mister? Il primo anno io ero pro-Giampaolo, soprattutto dopo l’annus horribilis di Montella, ma francamente dopo 3 anni non vedo questo gran valore aggiunto, le partite le decide quasi sempre Quagliarella con le sue invenzioni e le sue giocate straordinarie, i centrocampisti e gli altri (presunti) attaccanti segnano col contagocce e oltretutto di assist/cross decenti io ne vedo sempre pochissimi, poi certo qualche partita bella di collettivo l’abbiamo pure azzeccata, non dico certo di no, ma di media ti ripeto dobbiamo ringraziare solo San Fabio e augurargli tanta salute anche per il prossimo anno, questa è la mia opinione…

    • El Cabezon scrive:

      Avrai riportato questa tua ( rispettabilissima ) opinione almeno un centinaio di volte, credo che chiunque frequenti abitualmente il blog abbia capito benissimo il tuo pensiero:-)))

      • Edoardo scrive:

        Sai com’è, magari c’è qualcuno che si è iscritto da poco al blog e così io lo metto subito in riga! Dai ovviamente scherzo, però questa idolatria di Giampolo un po’ mi dà fastidio, questa cosa che “giochiamo bene” mi sembra davvero un po’ campata in aria per attirare gente allo stadio, io le partite le ho viste quasi tutte negli ultimi 3 anni e il cosiddetto “bel gioco” l’ho visto ben poche volte, comunque chiedo venia se sono stato troppo ripetitivo e al di là di tutto sempre massimo rispetto per chi la pensa diversamente ci mancherebbe altro………

  91. Matte Genovese scrive:

    Ferrero e Sabatini amici dei romanisti, Zena non vi compete, andatevene via dai maroni .

  92. Luca scrive:

    Maurizio quello dichiarato dallo zar sul suo presunto ritorno a Genova e’ stato un lapsus froidiano

  93. DoriaForEver scrive:

    Maurizio finalmente !!!

    Dopo tanti indizi importanti oggi si può parlare di qualcosa di concreto… l’ammissione di Oliva serve a coloro i quali (pochi a dire il vero) credevano fossero i giornalisti ad aver messo in giro le voci… Ed è importante anche nei confronti di Ferrero che fino ad oggi aveva smentito facendosi forte perché Vialli non aveva ancora parlato !!!
    Ho un sogno nel cuore, si chiama dignità, sogno di riconquistarla con un Sampdoriano vero e un uomo di classe come Gianluca al vertice della mia squadra !!!

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Vedrai come sarà affollato quel carro :) Ormai ho i capelli che si stanno tingendo di bianco, conosco bene le dinamiche del calcio e di certi tifosi. Per fortuna, non tutti. C’è chi è molto onesto, con se stesso e gli altri. Detto ciò, come ho sempre detto che a maggio ci sarà il closing, dico altrettanto che sino a quando non ci sono le firme tutto può accadere.

      • Maraschi scrive:

        “tutto può accadere”: ti piace vincere facile!

        • maverick scrive:

          e va beh cosa deve dire? Si tratta di una compravendita di una societa pssono esserci mille motivi per cui non si faccia… A volte, lo dico per esperienza, si arriva al girno del closing e non si mettono le firme.. per cui da buon giornalista dira’ che la samp e’ stata venduta quando sara’ stata venduta.. Lo scoop era dire che c’era la trattativa non fare il veggente

      • Faso scrive:

        No Maurizio per favore… non tirare fuori carri carretti e similari che poi mi torna in mente Sensibile ed un carico di angoscia

  94. Edoardo scrive:

    Concordo con lo Zar, il 9°/10° posto in questa Serie A davvero assai modesta è un risultato sì accettabile ma non certo entusiasmante, concordo invece di meno con Arnuzzo quando dice che “la Samp gioca mediamente bene”, ripeto ognuno ha le sue opinioni, io esprimo le mie da semplice tifoso e rispetto chi è più competente e magari la pensa diversamente da me, però ribadisco il mio concetto, io penso che “la Samp non gioca mediamente bene” e il centroclassifica in questa Serie A non mi dà francamente poi tutta questa gran gioia…

    Detto questo sempre forza Doria e speriamo domenica di asfaltare i bibini, avanti marinai!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  95. Fabrizio scrive:

    Ekdal sapete qualcosa speranze di recupero? Grazie degli incoraggiamenti x la mia paura di perdere ……ma io li patisco peggio del viperetta….. dovesse andar male…sai lunedi ai semafori con quei caschetti bicolor che sorrisini……che c…o di settimana…. cordiali saluti a tutti gliAmici Blucerchiati…

  96. Fabrizio scrive:

    Dimenticavo un paio di cosette, io non voglio più commentare su Giampaolo io gli voglio bene tantissimo lo stimo ma conosciamo bene i suoi limiti secondo me caratteriali, perchè altrimenti ogni tanto qualcosa cambierebbe..ma non lo fa perchè troppo permaloso, e questo sarà il limite che gli tarperà le ali e non lo farà mai approdare in una Grande…che magari potremmo diventare noi magari una Grandicella se Vialli… mi sono dilungato già troppo ma Caro Maurizio quando sabato Giampaolo farà la conferenza stampa 2 cose x favore ricordagli…..sui calci da fermo per favore Kouamè e quelli che vengono a saltare x favore MARCATURA a UOMO Belotti e Schick ci han fatto neri …e la costruzione da dietro sti bibini depressi ci aggrediranno altissimi e poi verticalizzano subito e Kouamè viaggia come un treno…e noi siamo lenti lenti se andiamo in svantaggio poi si fa dura stavolta in panchina non ci sono juric e ballardini tutto si può dire tranne che Prandelli cmq sia uno che non capisce di calcio se non x la sua esperienza… Quindi non facciamogli trovare gìà la Tavola apparecchiata….Grazie Saluti

    • Massimo Pittaluga scrive:

      spero nel rientro di colley che fisicamente è il più forte della samp oltre che veloce. a mio avviso oggi colley è superiore a tonelli. credo che con colley dietro si abbiano più fisicità e velocità che ci serve come il pane. spero rientri anche ekdal perché pur piacendomi viera in prospettiva oggi ekdal è superiore tatticamente ed è un giocatore che si fa sentire. ritengo che prandelli proverà a mettere il genoa tipo il toro con due esterni larghi e centrocampo a 5. vediamo se mi sbaglio. lo fece con la spagna agli europei del 2012 all’esordio soffocoando il centrocampo spagnolo a 3. spero la lezione col toro se così sarà farà prendere le giuste contromisure al mr. il genoa fisicamente non è il toro ma temo uno schieramento a 5 perché prandelli alla fine è sempre stato un pragmatico e presi uno a uno noi siamo superiori e credo allora cercherà di mettere una squadra tatticamente che ci dia fastidio. spero che gli esterni del genoa non siano in giornata perché lazovic a volte è inguardabile ma se azzecca la serata da fastidio. a me il derby che si avvicina già mette il solito nervoso. è proprio una partita che non sono mai risucito a godermi se non dopo il fischio finale quando finisce bene. prima è sempre una sofferenza.

    • francesco scrive:

      se prandelli si schiera con il 3 5 2 la vedo brutta.

      • Bobo90 scrive:

        sicuro al 100% che si schiererà così. chissà se il prof riuscirà a non farsi imbrigliare per l’ennesima volta. perseverare è diabolico.

      • Marco62 scrive:

        brutta per quale motivo , siamo superiori come squadra, loro hanno 2/3 discreti giocatori e basta , se giochiamo come sappiamo non c’e partita , poi nel calcio succede l’imponderabile e c’e ne faremo una ragione se dovesse succedere …ma non credo

  97. Sandoia scrive:

    Ho letto che è praticamente fatta per York Capital e Vialli alla Sampdoria.
    Ufficiale dopo il Derby
    Dove vada Ferrero non si frega un c…..

  98. Marcello scrive:

    Buonasera si legge su internet che è vicino all’acquisto del Palermo da parte di york capital

  99. petrino scrive:

    Nonostante si fossero lasciati tirandosi i piatti e quant’ altro , con minacciati strascichi legali, con penali da 5 mln. di euro per la liberatoria, la viola si riprende montella, fresco da una serie di insuccessi nazionali e internazionali.
    Hanno la faccia come le lastre di de ferrari.

  100. Luca scrive:

    Al mio post sulle dichiarazioni dello zar ” con Vialli presidente torno a Genova” mancava la faccina che sorride e il punto interrogativo ! Grazie e ciao a tutti

  101. Martino Imperia scrive:

    E ci saranno i Ferreriani sordi che non voglion sentire, ma ci sono anche quelli che baratterebbero la vittoria nel derby con il cambio societario. :)

  102. luca scrive:

    alla luce di quanto emerso in queste ultime h 48 da parte di York Capital e dell’ammissione di una trattativa vera ed esistente da oltre un mese , chiedo a tutti quelli che nel blog hanno denigrato Maurizio, e quelli come noi che erano convinti di un passaggio imminente di proprietà ed anzi lo auspicavano, con quale stato d’animo ora accettano che una persona come il Dott. Ferrero possa guidare e rappresentare la nostra Società dopo tante “storielle” (a Genova si chiamano “musse”) che ha raccontato , mettendo in cattiva luce giornali, TV e persino Vialli e Mantovani figlio !!!! quale credibilità può avere una persona cosi ? Attendo “insulti” o come spero semplici commenti

    • petrino scrive:

      dott. ferrero ???? ma neanche infermiere, con tutto il rispetto.

      • Sand66 scrive:

        Cerca di non offendere chi fa l’infermiere, professione che per essere esercitata oltre alla maturità comporta tre anni di Università, luogo sconosciuto al nostro Presidente, e che svolge un ruolo fondamentale nel processo di guarigione (lo dico per esperienza personale). Un saluto a tutti gli Infermieri d’Italia blucerchiati in primis.

  103. Edoardo scrive:

    X RISSETTO

    Complimenti al nostro buon Stefano Rissetto per il suo bel articolo di quest’oggi sul derby e più in generale sulla sampdorianità, purtroppo qui sotto alla Lanterna ultimamente non ce la passiamo benissimo (sportivamente parlando), ma io credo che è tutto il calcio in generale che sta andando in una direzione sbagliata e oltremodo discutibile (almeno per noi tifosi), la Juve col suo strapotere faraonico si appresta a vincere l’ottavo scudetto consecutivo con 20 punti e forse più di vantaggio sul Napoli, la seconda forza del campionato (appunto il Napoli) è una buona squadra ma niente di più, le milanesi giocano un calcio pessimo e le romane non sono tanto meglio e poi c’è un’Atalanta discreta, noi che ci piazziamo nonostante tutto a centroclassifica (grazie a San Quagliarella!) e i bibini che lottano come sempre per la salvezza, il quadro generale mi pare assai desolante e quindi io direi che non ci resta altro da fare che urlare come sempre forza Doria e sperare nell’avvento di una dirigenza migliore…

    • P.SOLARI scrive:

      Concordo, bello l’ articolo di Rissetto pre-Derby ….. ha rimarcato un sacco di verita’ che molti hanno sempre tentato di negare .
      Domenica i dirimpettai quasi sicuramente si metteranno a 5 a centrocampo, quindi spero ci siano contromisure adeguate ( visti certi precedenti tipo Torino ….. ).
      E spero in un arbitro all’ altezza, vedremo ‘sto Calvarese ………

    • Stefano Rissetto scrive:

      Edoardo: Grazie :)

      • giovanni scrive:

        beh dott. Rissetto, intanto siamo onorati ed orgogliosi di poter giocare contro di loro…se poi a fine partita si avvera quel che Lei scrive nel pezzo…meglio e ancor più onorati….
        un abbraccio!

  104. NYC scrive:

    l’editoriale di Stefano Rissetto e’ semplicemente fantastico !

  105. andrea scrive:

    Per te Maurizio si arriverà al closing a maggio in silenzio oppure trapelerà la notizia della firma in queste settimane?

  106. Alfio Borgoratti scrive:

    Petrino,Caro Fratello di Tifo..meno male che la Viola si e’ presa Montella sino al 2020,io temevo,che in caso di partenza di Giampa,a Ferrero venisse voglia di richiamare L’areoplanino.. ho tirato un sospiro di sollievo!E poi x Maurizio Michieli,cosa c’e’ di vero dul fatto che si stanno comprando il Palermo quelli dellayork capital?Tu ne sai qualcosa?

  107. Alfio Borgoratti scrive:

    Dico la verita’ se dover perdere il derby fosse clausola necessaria per l’avvento di Gianluca ed il suo gruppo..lo perderei volentieri

  108. luca scrive:

    ok oggi si dice che York Capital sia più vicina all’acquisizione del Palermo Calcio che della Samp (qui solo Maurizio può illuminarci) ma a questo punto mi chiedo : a Ferrero quanto conviene mandare tutto a monte (per magari una differenza di 10 mln di euro) dopo aver raccontato “balle” su tutto e tutti, dopo essersi inimicato tutta la tifoseria e non solo (giornalisti, TV locali etc) onestamente non sò come farebbe a restare qui se facesse saltare tutto per un suo “capriccio” incomprensibile e ……(non uso la parola) essendo l’importo dell’offerta per lui solo tutto GUADAGNO (e sappiamo il perchè!)

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Aspettiamo e vediamo, per la Samp più che il Fondo si è mosso Jamie Dinan e con Vialli ci sono anche altra.

    • maverick scrive:

      Beh farebbe come ha fatto fino ad ora…. E’ da un bel po che e’ odiato da una parte della tifoseria e chi non lo ha odiato non iniziera certo ne caso non vendesse… La samp e’ sua quanto vuole guadagnarci lo sa lui… Non credo che essere odiato sia uno dei parametri che ha considerato nel vendere o no… Magari fara’ piu fatica ma finche la samp avra’ bilanci in ordine e sara’ al riparo da retrocessione… Il problema e’ piu nostro. Lui, se non ama la samp, la puo’ considerare solo una fonte di guadagno da spremere finche gli riesce per cui la sua unica preoccupazone se non vendesse ora potrebbe essere “riusciro a vendere a un prezzo maggiore piu avanti?” finche pensa di si non vende.
      Un eventuale fallimento, se non ama la samp, sarebbe un problema solo per noi che la amiamo non certo per lui… Certo sarebbe ricordato come uno che ha fatto fallire una squadra ma direi che non e’ il genere di cose che possano turbare un personaggio del genere…

  109. andrea scrive:

    Grazie Maurizio per la tua precisione nel rispondere alle domande

  110. Marco scrive:

    Pensiamo alla prossima partita, per il futuro c’è tempo

  111. Solosamp1946 scrive:

    Comunque Giampaolo si Giampaolo no , cambio società si cambio no , Europa si Europa no….ora c è solo un derby da vincere. Quindi concentriamoci su quello poi si vedrà

  112. petrino scrive:

    dopo avere segnato il secondo goal dell’ Arsenal, Torreira e’ corso verso la sua panchina e si e’ fatto consegnare una maglia con al centro una sua foto con la maglia della Samp.
    Queste che sono soddisfazioni per noi,!!!!!!!

  113. Marcello scrive:

    X pedulla’ York capital sempre più vicino al Palermo..dato che con la samp,x via delle richieste di Ferrero,non si sta trovando l’accordo

  114. DoriaForEver scrive:

    Maurizio tu ci stai capendo qualcosa ?

    Oliva è un manager di livello mondiale non un buffone da quattro soldi, se ha parlato di trattativa che va avanti da mesi direttamente da New York significa che è vero…. ora però i giornali parlano di York a un passo dal Palermo, anzi parlano di virata di York sul Palermo… hai una spiegazione ?

    Altra domanda: se York acquistasse come fondo il Palermo e questo salisse in A , Dinan come persona fisica acquistasse la Sampdoria, secondo te sarebbe fattibile oppure per le regole della Lega ci sarebbe conflitto di interessi ?
    Spero tu possa rispondere e togliermi i dubbi

  115. giovanni scrive:

    chiedo scusa a tutti, divago su altro, ma al di la della maglia che aveva sotto la maglia dell’arsenal sfoggiata da torreira ieri sera, volevo fare una considerazione sul fatto che quest’anno la samp sta giocandosi l’europa senza un giocatore come lucas, che per quanto bene abbia fatto ekdal e per quanto bene io voglia allo svedese, non so se avete in mente i primi 30′ di ieri sera…
    se poi penso che negli ultimi anni sono passati da qui anche skriniar, muriel, correa, fernando, eder, soriano, bruno fernandes, schick, zapata ecc…mi metto nei panni di giampaolo e mi chiedo…:ma tenerne uno ogni tanto?
    fantastico lucas, per il giocatore e per l’uomo davvero una gran persona! un abbraccio a tutti

  116. shrike scrive:

    intanto york ha comprato il palermo, cosi’ per dire…
    purtroppo il 12 aprile 2020 saremo ancora qui a discutere di ferrero e romei. ribadisco: ferrero non ha nessuna intenzione di vender, il resto è fuffa giornalistica

  117. andrea scrive:

    Comunque in un’intervista oggi su Money.it Foschi ha smentito tutto dicendo che non c’è nessuna trattativa con il Fondo York che il Palermo sta trattando con imprenditori italiani

    • petrino scrive:

      in effetti in trattative avanzate vi e’ arkus network, holding di varie societa’ e marchi turistici di livello, societa’ con sede a roma.
      i.

  118. Mrmatte scrive:

    Io penso che i giochi siano fatti. Si stanno solo gestendo tempi e modi. Vialli e Mantovani(per evidenza sa e dice le cose in modo organizzato) sono la prova. Concordo con la cautela di Maurizio ma francamente non ho dubbi

  119. Matte Genovese scrive:

    Godiamoci sto c……o di derby e poi faremo le giuste considerazioni sulla trattativa della cessione…………. Forza Doria.

Lascia un commento

IL COLPO DIFRA NON RIABILITA FERRERO

Che l’arrivo di Eusebio Di Francesco alla Sampdoria sia da considerarsi un colpo importante è per me fuori discussione. Se

UN UOMO SOLO (NON) AL COMANDO

La Sampdoria ha concluso la stagione con una bella vittoria sulla Juventus – frutto di un secondo tempo virtuoso che

CHE BARBA… CHE NOIA

Non è bastato alla Sampdoria giocare per quasi un’ora in superiorità numerica al “Bentegodi” contro il malcapitato Chievo per tornare

LA RESA

La Sampdoria ha scritto con l’Empoli un’altra bruttissima pagina di questo suo pessimo finale di campionato, l’ennesimo degli ultimi anni.

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta