CAGLIAR… ELLA

24 feb 2019 by Maurizio.Michieli, 215 Commenti »

Vittoria “doveva” essere e vittoria è stata. Contro un Cagliari falcidiato dagli infortuni ma ben messo in campo, la Sampdoria ha ottenuto tre punti importantissimi per esorcizzare le tre sconfitte consecutive e il tabù del girone di ritorno. La squadra di Giampaolo nel primo tempo è apparsa contratta, sotto ritmo, forse condizionata dai recenti risultati negativi, ma nella ripresa si è sbloccata mettendo alle corde gli avversari e ottenendo il successo con merito. Ancora una volta a mettere il sigillo alla gara è stato Fabio Quagliarella, impeccabile nella trasformazione di un calcio di rigore concesso a metà ripresa forse con un po’ di generosità dall’esordiente arbitro Massimi, che probabilmente aveva da farsi perdonare l’episodio della mancata espulsione di Deiola, entrato senza pietà su Praet nella prima frazione di gioco. Per il fischietto di Termoli, fallo e cartellino giallo ma l’esperto Mazzoleni lo ha richiamato al Var per fargli cambiare idea: nemmeno di fronte ad immagini piuttosto eloquenti, peraltro censurate negli highilights della Lega calcio, l’arbitro ha optato per il rosso e l’incontro è proseguito come se niente fosse. La Sampdoria nel primo tempo, pur essendo sottotono, aveva creato due o tre palle gol ma prima Saponara e poi soprattutto Quagliarella si erano incartati davanti a Cragno. Il capitano, per una volta, ha peccato di egoismo e anziché servire Defrel libero ha preferito intestardirsi con il pallone tra i piedi. Ci ha provato anche Sala, ma il giovane portiere del Cagliari si è confermato attento. Al pari di Audero, bravissimo a murare Pavoletti servito da una bellissima giocata del talenti Barella, il migliore in campo. Si è andati al riposo sul risultato di 0-0 ma dopo l’intervallo la Sampdoria ha alzato il livello della propria prestazione e sulla formazione di Maran è calato il buio. Per innervare l’azione offensiva Giampaolo ha tolto Saponara, come sempre tra luci ed ombre, per inserire Gabbiadini accanto a Quagliarella e spostare Defrel alle spalle dei due attaccanti. La mossa ha subito sortito gli effetti desiderati e proprio il neo entrato si è guadagnato il penalty tramutato con sicurezza da Quagliarella nella rete dell’1-0. La Samp non ha avuto difficoltà a gestire la partita sino in fondo e si è portata a casa una vittoria preziosa, quasi fondamentale per continuare ad alimentare le residue speranze di Europa. Ora i blucerchiati sono attesi dalla trasferta di Ferrara contro la Spal e dalla sfida casalinga con l’Atalanta, un doppio impegno che sancirà forse definitivamente l’obiettivo di questa stagione. Giampaolo conta di recuperare qualche elemento, anche se perderà il puntuale Ekdal per squalifica. Praet o Viera il sostituto, ha anticipo l’allenatore soddisfatto e finalmente più rilassato nel dopo partita con il Cagliari.

215 Commenti

  1. Fra Zena scrive:

    Tre punti d’oro. Primo tempo giocato a ritmi da amichevole agostana, con una indolenza inaccettabile. Il secondo meglio, ma a me sembra sempre che giochiamo con i pesi alle caviglie. Troppo lente ed elaborate le nostre manovre. Sarà il modulo, sarà la testa, non lo so. Sta di fatto che ce la siamo sfangata. Oggi anche molti segnali positivi: buona la fase difensiva, soprattutto nel secondo tempo (un solo gol subito in casa nelle ultime 5 partite) ; bene colley su pavoletti; bene gabbiadini e finalmente uno jankto dignitoso.

    • El Cabezon scrive:

      Con questi 3 punti credi che il discorso salvezza possa essere archiviato?
      O il Bologna a quota 18 può ancora riprenderci? :-) ))

      • Fra Zena scrive:

        …giuro che dopo il primo tempo qualche serio dubbio mi è venuto! So che siamo tranquilli, ma secondo me a 40 bisogna arrivarci per dirci davvero sicuri. Per quanto riguarda il Bologna, scommettiamo che a 36 ci arriva? Ritengo meno probabile ci arrivi l’Empoli

        • El Cabezon scrive:

          Quindi ricapitolando, temi ancora un nostro coinvolgimento nella lotta per non retrocedere, ne prendo atto:-)

  2. NYC scrive:

    Gabbiadini deve giocare sempre.

  3. Sand66 scrive:

    Tre punti servivano e tre punti sono arrivati.
    La prima sensazione è che seppur giocando a tratti benissimo non si riesca mai a concretizzare, le punte non insaccano neanche a due metri (ma Defrel è una punta?) e Quaglia l’ho visto più nervoso del solito quasi accusasse un calo di forma (vorrebbe ma non riesce). Meno male che poi è arrivato il rigore che, detto tra noi, un arbitro più scafato non avrebbe concesso e a parti invertite ci saremmo incazzati tutti.
    Un appunto sui cambi, un minuto prima assist di Saponara e Defrel si mangia un gol che pure Fornaroli segnava, entra Gabbia al posto dell’unico regista in squadra e mantiene Defrel spostandolo in cabina di regia (non un cambio di modulo ma un cambio di ruolo), cioè come attaccante a fatto pena ma come tre quarti pure peggio, si infortuna Murru e non entra Tavares ma sposta Sala, giuro non ci ho capito niente però almeno per questa domenica niente gastrite.
    Attendo quota 40 e avanti così, forza Doria sempre e comunque.

  4. Zaccotenay scrive:

    É bastato far entrare manolo al posto di saponara che ha perso una tonnellata di palloni e allargare jankto, e la squadra ha cambiato in meglio, nonostante la preoccupante condizione atletica. Sampdoria Sopra Tutto

  5. Edoardo scrive:

    Quest’oggi ahimè io non ho visto la partita col Cagliari e dunque non posso commentare la prestazione, bene comunque il risultato, adesso cerchiamo di andare avanti così concentrati e senza sbracare troppo da qui alla fine, io dico la verità all’Europa proprio non ci credo per niente, ma concludere il campionato dalla parte destra della classifica sarebbe già un ottimo risultato…

  6. Franco scrive:

    Sig. Maurizio buongiorno. Cagliar..ella e’ divertente !. Samp costruita con i criteri dell’allenatore. Meta’ classifica assicurata senza voli pindarici. Contro le “grandi” mancano gli acuti di grandi giocatori. Gli anni scorsi qualcuno c’era. Ora non sono proprio piu’ previsti. In futuro chissa’…..anche se arrivasse una nuova proprieta’ con nuove idee, bisogna scoprire dei talenti giovani e sopratutto non venderli !!. La vedo difficile con le gerarchie che ci sono ora nel calcio e non solo. La Citta’ e’ in profonda crisi e non si intravedono possibilita’ di creare un bacino di utenza che possa competere ad un livello complessivo piu’ alto. Ci vorrebbe un grande Manager dotato di passione e competenza. Una persona come Vialli, nella sua prima esperienza pratica, potrebbe provare a percorrere una grande avventura. Io gli auguro di poterla iniziare. Grazie e Cordiali Saluti a tutti.

  7. petrino scrive:

    che fatica !!!!!!
    Mancano i punteros a supportare Quagliarella.
    E non e’ certo Defrel il socio adatto.
    Audero, se continua come oggi, vale tutti i 20 mln.
    Forse e’ vero che gabbiadini deve fare lo Schick. Entra e becca il rigore e smuove la partita.
    Per le vicende extracalcio e’ meglio non parlarne.
    Aspettiamo i fatti

  8. Daniele da Rapallo scrive:

    No lo so. Se dovessi fermare l’analisi al primo tempo direi “Siamo entrati nel fatidico girone di ritorno…”. Il primo tempo credo più brutto di tutta la stagione. Si perché oltre che imprecisi e molli o impauriti a me sembravano proprio sulle ginocchia fisicamente. In vita mia non ho mai visto prendere una palla di stinco all’altezza del dischetto del rigore come ha fatto Saponara. E li si capisce come mai altre squadre non se lo siano tenuto. E poi, cavolo, manca proprio uno alto li davanti : manca come il pane.

    Come dici tu, Maurizio, con un Cagliari con più assenze delle nostre portiamo via tre punti per un rigore un po così. Salvo quindi solo i tre punti ed il fatto che abbia risegnato Quagliarella per la sua corsa nella classifica dei cannonieri.

    Una samp rimandata quindi ….: rimandata a quando entreranno gli infortunati; rimandata a quando dimostreranno con più continuità che il campionato si gioca anche nel girone di ritorno. Per ora, Maurizio, questa rondine non mi annuncia ancora la primavera nella speranza che in quella stagione arrivino anche più corpose novità….

    Daniele

  9. Daniele da Rapallo scrive:

    P-S…:
    Poi, scusa Maurizio; meno male che Giampaolo di ha dichiarato di aver visto Saponara in netta ripresa : lo ha tolto dalla disperazione….

  10. livio scrive:

    Oggi sono stati 3 punti fondamentali per non sbracare del tutto ma…..che si finisca di parlare di UEFA.
    Con questa rosa non si può davvero!! La posizione in classifica è più che rappresentativa delle nostre attuali possibilità che qualche infortunio ed un po di appannamento hanno rivelato senza pietà.
    Dopo un primo tempo preoccupante per staticità e confusione, il Mister ha avuto un lampo di luce.! Liberato Jankto ( quanto corre quando può fare ciò che preferisce..!!.) da compiti assurdi ed inadeguati e occupate stabilmente le fasce esterne, la musica è cambiata ed il fortino del Cagliari ha tremato più volte.
    Solo la cronica incapacità realizzativa di Defrel ha impedito di arrotondare il punteggio. E l’ingresso sempre tardivo di Gabbiadini ci ha dato una marcia in più che ha mantenuto alta la supremazia su un Cagliari catenacciaro e che non avrebbe dovuto finire in 11 la gara . Pavoletti si è distinto per falli proditori e ripetuti senza conseguenze….Ma gli arbitri esordienti propendono sempre oltre ogni logica nel voler tutelare il nostro avversario di turno….
    Per chiudere mi pare che il malato sia ancora febbricitante e temo i prossimi impegni ( Spal e Atalanta ) saranno molto, ma molto impegnativi. Sempre con la speranza che il futuro ci possa portare novità foriere di grandi ed auspicati cambiamenti!!!!!

    • Lapo scrive:

      Quoto al 100%. Se smettessimo di parlare di UEFA, se i ruoli e le posizioni in campo fossero cambiate un po’ più spesso, sai quanto ci divertiremmo di più?
      Senza la preoccupazione di agganciare l’Atalanta, senza fare sempre gli stessi tre cambi, ma provando qualcosa di nuovo potremmo scoprire orizzonti inimmaginabili. Se poi arrivasse anche ” quell’annuncio”… allora sarebbe una goduria interminabile…

  11. Rudy Struppa scrive:

    Non bisogna storcere il naso e prendersi questi importanti tre punti,venivamo da un ciclo troppo negativo e la vittoria(seppur di Rigore) riporta un pochino di serenita’ nell’ambiente che era depresso,allunghiamo inoltre di pue punti sugli “altr” il che e’ sempre positivo.Vorrei dire che a me sembra(mi piacere sentire il parere di Maurizio e di tutti voi)che l’entrata di Manolo ha fatto da apriscatole..praticamente con il suo ingresso la partita e’ comletamente cambiata!Questo ragazzo o segna o fa segnare o si procura rigori e punizioni..secondo me e’ determinante e deve giocare sempre,cosa ne dite?Buona settimana(finalmente piu’ serena) a tutti i fratelli di Tifo!

  12. Luca scrive:

    Noi non siamo da Europa ( inutile illuderci) ma va bene così ! Adesso la nostra vera partita, la nostra vera conquista e’ un’altra!

    • rexth scrive:

      Visto che il calcio rimane un gioco, possiamo anche illuderci po’.
      Per stare coi piedi per terra c’è molto altro più serio.
      Su questo punto condivido pienamente le parole di Arnuzzo a Gradonata Sud.
      Molro dura ma siamo lì, crediamoci, sosteniamo la squadra durante la partita.
      Poi alla fine, se offrono uno spettacolo mediocre, si deve contestare sempre nei limiti della civiltà. Gli applausi di incoraggiamento ammosciano.

  13. Paolo1966 scrive:

    Nei momenti di carestia ogni buco è galleria…

  14. Disraeli scrive:

    3 punti importanti ma prestazione pessima sbloccata solo da un rigore generoso anche se il rosso non fischiato su Praet è scandaloso.
    Defrel titolare e Gabbiadini in panchina è un affronto alla tifoseria e alla società: inconcepibile, infatti poi Manolo entra e cambia la partita.
    Solito canovaccio fatto di passaggi lenti e prevedibili nell’ambito del solito modulo che pur di mantenere adatta Defrel trequartista (!!!!!!!).
    Arrivi sulla trequarti e si torna indietro, un pianto.
    Solito grande Quagliarella a quota 17 che trasforma il rigore con grande personalità nonostante le sceneggiate di Cragno.
    Una prestazione così scialba a Ferrara non è consentita.

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Vero è che Gabbiadini, quando ha giocato dall’inizio (col Frosinone), ha deluso. Quando subentra, è decisivo, un po’ alla Schick. Almeno per ora è così, ma la situazione può cambiare.

  15. Jeko scrive:

    Una boccata di aria, speriamo rigenerante.

  16. Luigi scrive:

    Partiamo dal punto più importante ovvero aver vinto, dopo 3 sconfitte era doveroso riprendere il cammino verso la parte che ci compete tecnicamente, la parte sinistra e nulla più. Saponara: ora capisco perché uno con il suo talento è alla Samp, è troppo discontinuo , discorso proprietà, non ci credo per tanti motivi che ho già elencato in passato dopodiché se la Samp cambierà proprietario molto bene provando ad essere fiduciosi sui nuovi dirigenti

  17. rexth scrive:

    Sono contento della vittoria e allo stesso tempo preoccupato e stufo della prestazione. Dopo tre sconfitte dovevi entrare in campo con il fuoco negli occhi e invece hai fatto un primo tempo inguardabile.
    Basta belinate su twitter! La partita vera è in campo.
    Meglio il secondo tempo sì, ma non più di un quarto d’ora dopo l’ingresso di Gabbiadini, che non gioca dall’inizio perché evidentemente ha solo quel minutaggio per ora. Troppa differenza rispetto agli altri e anche quell’ortodosso di Giampaolo lo metterebbe subito dentro.
    Mi è piaciuto Colley, meno Andersen che va di rado in anticipo e a volte troppo confidente con la palla tra i piedi.
    Impostate dalla nostra linea di fondo non mi piace ma sceglie l’allenatore, però quando ti pressano alto e riesci a ripartire devi correre non aspettare l’avversario.
    Il primo tempo Cragno ha giocato contro il sole: 0 tiri.
    Invece si è vista qualche mossa tattica diversa nei cambi che ci ha stupito ed evidentemente anche gli avversari.
    Notare che facciano il movimento in anticipo verso il nostro retropassaggio piuttosto che difendere la profondità la dice lunga.
    Spero cin tutto il cuore di smentito perché io l’europa la voglio davvero da anni e non mi voglio rassegnare ad accontentarmi solo di star sopra ai bibini.

  18. Beppe62 scrive:

    L’egoismo di Quagliarella che non ha passato a Defrel mi fan ben sperare, perché vuol dire che dentro si lui si muovono ancora fortissime motivazioni…forse vorrà provare a battere il record di Batistuta, superandolo stavolta. Bisogna comunque riconoscergli il merito di essere un rigorista eccezionale. Penso che comunque Quagliarella gliela avrebbe passata se fossero mancati una manciata di minuti. La partita è stata una delle più brutte del campionato, ma sono proprio queste partite, che riesci comunque a vincere, che mi danno la speranza di poter ancora entrare in Europa League. Nota molto positiva: Il Giampy comincia a non essere più talebano, lo si era intravisto col Frosinone e lo ha confermato oggi togliendo un Saponara, molto sottotono, anche se aveva dato una palla d’oro a Quagliarella che non era riuscito a concretizzare, e giocando con tre attaccanti…o forse perché non c’era alternativa viste le condizioni di Ramirez?. Ripeto ciò che scrissi nel post precedente: urge trovare un attaccante alla Zapata, anche prelevandolo dai giocatori svincolati, il campionato è ancora lungo…Ci serve una torre li davanti.

    • Heisenberg scrive:

      Eh si… Perché mettere Defrel trequartista per non cambiare spartito è segno di un’inversione di tendenza…

    • Michele G. scrive:

      Per battere il record di Batistuta di 11 partite di fila in gol (record che è anche il suo) dovrebbe segnare in tutte le prossime 11 partite consecutivamente, in modo da arrivare a 12 partite di fila. Sinceramente, la vedo un po’ dura, pur augurandogli, e augurandoci, che ce la possa fare.

  19. Sampdoriangelo scrive:

    Penso che non avendo Gaston preferisca tenersi la possibilità, con Gabbiadini, di poter sostituire sia la punta sia il trequartista a seconda dell’evolversi della gara.Ho visto un buon secondo tempo ma siamo ancora lenti.Ora ci aspetta una trasferta che potrebbe rappresentare ( ho persino paura a scriverlo) l’ennesima partita della svolta, ma ogni volta che se ne parla finisce male.Anche ai tempi d’oro partivano questo tipo di gare.Speriamo
    questa volta di sfatare la tradizione.
    La settimana scorsa qualcuno temeva ancora per la salvezza, questi tre punti dovrebbero tranquillizzare tutti.

  20. Martino Imperia scrive:

    Squallido pareggio casalingo, il sanguigno Maran dà una lezione di calcio a Giampaolo, l’Atalanta vola via con Zapata che segna 4 gol, obiettivo Europa ormai sfumato……ah no. Hops….
    #perdentiedisfattistigiudalcarro

  21. Bieffe61 scrive:

    Io penso che siano ormai evidenti le nostre difficoltà quando affrontiamo squadre che vengono a giocare con il chiaro intento di difendersi ad oltranza. Di chi sia la colpa non lo so ma le nostre partite migliori le abbiamo giocate a Torino , Milano, in casa con il Napoli a Firenze insomma contro squadre che facevano loro la partita .Viceversa ieri, con il Frosinone.,con il Sassuolo, nel derby si sono visti i limiti della squadra.Per quanto riguarda il futuro societario molti si augurano un cambio di proprietà, io qualche perplessità l’avrei anche se Vialli presidente sarebbe bellissimo

    • Massimo Pittaluga scrive:

      con vialli presidente e un fondo serio alle spalle io tanti dubbi non li avrei al posto di ferrero, che poi sul campo vada meglio è tutta da vedere ma che a livello societario ci fosse una persona di livello diverso altrettanto e questo solo a parità di risultati mi basterebbe e avanzerebbe

  22. Solosamp1946 scrive:

    Partita complicata come lo saranno tutte da qui alla.fine…ora i punti pesano e si vince su episodi o dettagli…per nessuno ci saranno partite facili quindi benissimo questi 3 punti. Ultima cosa leggo ovunque di non parlare di Europa…boh io onestamente non penso che la squadra sia all altezza però siamo a due punti dall Europa quindi bisogna provarci…e forse i primi a doverci credere dobbiamo essere noi…in modo da fare un po’ di ” sana pressione ” sulla squadra e società…altrimenti si sbraga per forza

  23. Alup scrive:

    Primo tempo troppo sottoritmo anche se abbiamo sciupato due belle occasioni da gol , ottimo il mr nel far entrare Gabbiadni e cambiare modulo , ora ci tocca la Spal partita da giocare alla morte per portare a casa una vittoria che ci farebbe sperare ancora

  24. Luca B. scrive:

    Concordo quasi su tutto. Primo tempo sotto tono e non si capisce come mai è possibile regalare sempre un tempo, anzi no, tutte le squadre allenate da Gianpalo erano così e tutte scoppiavano nel girone di ritorno. Che debba rivedere anche come prepara la squadra, otlre a tante altre cose? Comunque si doveva vincere e si è vinto anche se sono quasi sicuro che se non ci dava il rigore, il gol non sarebbe mai arrivato. Note dolenti un Saponara che a mio avviso è al 50% ed è un gran peccato e un Defrel che proprio non ci siamo. Piuttosto l’ha messo trequartista. E’ proprio grammo e insieme a Caprari non fanno 1 giocatore di attacco. Ma tant’e lo mette in campo. Un prestito a discapito di un giocatore forte, preso apposta per far il salto di qualità, di proprietà e che ha acquisito una mentalità internazionale. Il nostro “maestro” insieme a quell’altro genio di Sarri sono gli unici che non metto da subito in campo i nuovi acquisti. Ma va beh, speriamo che sia finalmente l’ultimo anno sulla nostra panchina. Ora sono d’obbligo i 3 punti con la Spal e ce la giochiamo, ma alla morte dando tutto dal primo minuto con l’Atalanta. RImaniamo in attesa di sviuluppi sul discorso nuova proprietà con la speranza di un cambiamento

    • livio scrive:

      @LUCA.B

      Caro Luca…..concordo sui commenti che hai rilasciato ma…..che i nostri eroi possano giocare con Spal e Atalanta ” sino alla morte ” , proprio non lo credo. Sarebbe un bel sogno vedere la Samp giocare con il coltello tra i denti almeno nel girone di ritorno!!

  25. giorgio48 scrive:

    Se i tre punti erano l‘obj, questo è stato raggiunto. Se invece era quello di veder migliorato il momento della squadra, siamo ancora distanti. Abbiamo giocato un primo tempo veramante inguardabile, fotocopia delle ultime prestazioni, e solo dopo essere passati in vantaggio (n.d.r.: sul rigore non mi esprimo, so soltanto che se un rigore così ce lo avessero dato contro, avremmo avuto molto da ridire) abbiamo meritato. Purtroppo alcuni giocatori non attraversano un periodo di forma smagliante (vedi Saponara e Quagliarella stesso) mentre altri sono veramente degli assenti (Defrel). L‘ingresso di Gabbiadini ha portato quella vivacità in attacco che manca da parecchio e davvero non capisco come si possa lasciarlo in panchina. Insistere su Defrel mi sembra autolesionismo puro, tanto più che il giocatore è in prestito e non abbiamo alcuna necessità di “metterlo in vetrina“. Vedremo all‘ennesima prova di maturità di domenica prossima se si potrà sperare di non finire il campionato con lo stesso trend degli ultimi anni.

  26. Matte Genovese scrive:

    Analisi molto generosa la tua caro Mauri (senza alcuna malizia intendiamoci), io credo che di positivo ci sia solo il risultato, ancora si parla di Europa ?? Ragazzi ieri contro un cagliari quasi a meta abbiamo penato tutto il primo tempo, gioco avvulso, idee poche si gioca confusi…. Un pokino meglio la ripresa , ma senza il generosissimo rigore concesso a quest ora si parlava dell ennesimo disastro Sampdoria …… Non voglio fare il vedonero ovunque, sono contentissimo per i tre punti, ma non parliamo piu di europa , non credo che con questa rosa si possa ambire ad un sesto posto………. Un grosso ciao a Giovanna tenace combattente e grande tifosa Blucerchiata. Buona giornata a tutti.

  27. petrino scrive:

    tutti i discorsi di Giampaolo ante partita vengono poi smentiti nel decorso della stessa, con riferimento ai giocatori in campo. e alla loro resa.
    Ma ci capisce qualcosa o cosa ????
    I discorsi del dopo partita invece ci hanno servito un Giampaolo barricadero e quanto mai a spada sguainata.
    Chi ci capisce e’ bravo.!!!!!

  28. El Cabezon scrive:

    Maurizio
    so con assoluta certezza che sabato Ferrero era all’estero, e se non sbaglio ieri era assente allo stadio, hai notizie in merito?

  29. andrea scrive:

    Per ora Vialli ha detto che ci sta ancora riflettendo quindi stamattina a Milano insieme al presidente Gravina non ha ancora accettato quindi secondo me la trattativa va avanti speriamo bene

  30. caste scrive:

    io continuo a dire che il 7o posto porta sfiga. Cerchiamo di chiudere nei primi 8 almeno ci mettiamo meglio nel prossimo tabellone di Coppa Italia.
    Riguardo alla partita, mi sembra che Gaston manchi come il pane! Saponara perde troppi palloni

    • Farmasamp scrive:

      Il settimo posto non porta sfiga. Girare l’Europa non è mai una sfiga.
      Abbiamo questa mentalità provinciale che non riusciamo a toglierci.
      Per come è formulata la CI da quest’anno, arrivare ottavi o decimi cambia poco, quest’anno dagli ottavi c’è stato il sorteggio campo, eppure siamo usciti lo stesso. Saltiamo i “preliminari” di agosto? E vabbè. Ma in sostanza cambia poco.
      Mentre arrivare settimi (se la coppa italia verrà vinta da una squadra qualificata per l’Europa del prossimo anno, quindi tra le prime 6) ti permette di andare a fare i preliminari di Europa League. Io ci metterei 6 firme.
      Certo, bisogna andarci preparati. Ma credo e spero che la vicenda-Zenga abbia insegnato qualcosa.

  31. andrea scrive:

    maurizio,

    secondo te quanto manca la fisicità ed il dinamismo di barreto in questa squadra?
    non dotatissimo per qualità ma a livello di quantità manca molto secondo me; manca come scelta..è mancato molto in questi mesi e forse mancherà ancora purtroppo.
    per fare il salto ci vogliono tutti…

    i barreto, jankto(ieri ottima prestazione), i vieira…tutti ci vogliono!
    anche i defrel, tanto sacrificio e poca lucidità..ma era ovunque

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Barreto è importante, molto. Lui e Linetty sono gli unici mediani veri.

    • Heisenberg scrive:

      È mancato talmente tanto Barreto che in 10 partite ne abbiamo perse solo 2 con Napoli e Rubentus.

      • P.SOLARI scrive:

        Frosinone e Inter dove le lasci ?

      • andrea scrive:

        e frosinone…torino..roma..pareggio nel derby, coppa italia con il milan..
        sopratuttocon il frosinone poteva essere decisivo..come anche a firenze…
        averlo da peso e muscoli al centrocampo oltre a permetterti di provare alternative.

        è sempre stato presente (quando disponibile) con giampaolo, più di linetty..

        alla lunga pesa la sua assenza

  32. P.SOLARI scrive:

    Partita difficile come da previsioni, il Cagliari ha giocato solo a disfare con esagerata carica agonistica ( in certi casi gratuita vedi fallo gravissimo su Praet, che dimostra come spesso il Var e’ usato malissimo – come fai a non vedere a video che e’ un’ entrata da rosso diretto con successive 2 giornate di squalifica ? Mah ….. ).
    Primo tempo “floscio”, solita poca cattiveria sotto porta nelle poche azioni d’ attacco, secondo con netto cambio di marcia grazie anche all’ ingresso di Gabbiadini. Rigore che ci puo’ stare – se ci sta quello dato contro l’ Inter a Firenze il nostro e’ solare … :0)) ).
    Poi sorrido se sento quelli che ” rigore generoso …… “, se ce lo davano nel Derby direbbero la stessa cosa ? Via su …..
    La grande Atalanta sta a …. 15 punti ? Ah, no …. 2 , quindi proprio “schifo” non facciamo, no ? Ne parliamo il 10/3 ….

  33. francesq scrive:

    Dai ragazzi, che va bene così.

    Si capiva che stavamo uscendo dal momento nero (a dire il vero non ne siamo ancora completamente fuori), perché da sconfitte nette o inopinate (Napoli e Frosinone) eravamo passati ad una – secondo me – esagerata, al termine di una partita complessivamente giocata come si deve (Inter).

    Siamo ancora lì e speriamo di rimanerci fino alla fine, magari contando sull’exploit di alcuni attuali dormienti, come Defrel e Saponara. Questi due, secondo me, sono eccellenti giocatori; ma sono arrivati da noi in disgrazia, in condizioni fisiche penose, e dopo un inizio rassicurante hanno preso una facciata contro i loro limiti annaspando per qualche mese. Speriamo si stabilizzino su buoni livelli entro la fine della stagione. Possono essere il nostro valore aggiunto.

    Partita col Cagliari. Si è intuito un certo nervosismo, specie all’inizio. Il giampaolismo vuole firizzantezza e mente libera per funzionare. Perché devi palleggiare in basso, far uscire l’avversario e poi infilarti nello spazio; e se “tieni pensieri” non ti riesce, t’incasini, sbagli appoggi e coperture preventive. Se invece stai bene e ti riesce, l’avversario si fa uccellare, oppure – per paura – si rintana. Com’è accaduto nel secondo tempo al Cagliari, per meriti nostri e alla faccia degli episodi.

    Quindi buona vittoria, proprio perché siamo ancora in condizioni psico-fisiche precarie.

    A Ferrara sarà dura senza Ekdal, che ritengo un tassello fondamentale del mosaico, ancorché non sappia costruire manco coi lego, figurati con la boccia tra i piedi; e però ti dà equilibrio, fa legna e la piglia di testa, fattori da cui quest’anno è derivato un certo equilibrio tra risultati in casa e fuori casa, dove gli anni scorsi spesso ci facevamo travolgere dalla brutale fisicità altrui.

    Possiamo comunque farcela. Anche così, anche nella tempesta (vera o fasulla, boh) del potenziale cambio di compagine societaria; a proposito, se vengono gli americani a me non fa schifo. Se, appunto. Ma se anche non valicassero l’Oceano e se ne restassero tra i grattacieli, testa fredda e cuore caldo.

    Restiamo comunque la Samp.

    P.S. Ascolto la nuova litania “perché non mette Gabbia dall’inizio?” Faccio presente che i subentrati, nel giampaolismo, spesso fanno meglio dei titolari. Ricordiamoci di Schick. O dello stesso Saponara. Gabbia non fa diversamente da questi: quando entra, entra benissimo. E a me piace anche così.

  34. livio scrive:

    Sto seguendo con fastidio la spiacevole polemica innescata da Cragno e da Maran e proseguita – sorprendentemente – da Quagliarella , che in passato si è sempre dimostrato giocatore esemplare e capace di dare al calcio la dimensione che merita……appunto uno sport.
    Come tutti i presenti al Ferraris avranno avuto modo di vedere, abbiamo dovuto assistere ad un poco edificante balletto, condotto da questo bravissimo ma scorretto portiere che, con l’assurda complicità di un arbitro inetto e poco rispettoso del pubblico, ha permesso al ” ragazzino ” di spostare due/tre volte il pallone; di avanzare dalla linea di porta almeno due volte quando stava per essere battuto il rigore ; di interloquire sia con il rigorista designato ( Quagliarella ) che con il Direttore di gara stesso, senza nessuna apparente reazione da parte di quest’ultimo.
    Se tale comportamento può essere accettabile , entro certi limiti, da chi subisce un rigore molto discutibile, è invece censurabile da parte dell’Arbitro poichè ciò significa avallare un comportamento non regolamentare, passibile almeno di ammonizione. Ammonizione peraltro non comminata neppure sull’inaccettabile fallo commesso ai danni di Praet, fortunatamente senza conseguenze.
    A Marassi siamo stati abituati a trattamenti non proprio di privilegio da parte delle ex giacchette nere, ma questo esordio non mi è sembrato dei migliori!
    Credo che un tempestivo cartellino giallo avrebbe evitato tante ruggini che nel tempo rimangono.

    • Sand66 scrive:

      Se mandavano ad arbitrare il cartonato del gabibbo dirigeva meglio, un fallo del genere su Ronaldo se ne sarebbe parlato per giorni, arbitro cacciato in lega pro e giocatore avversario radiato a vita, ma siccome è Praet della Samp… Meno male che sul rigore ha dimostrato la stessa competenza (a parti invertite mi sarei incazzato tantissimo).
      Il portiere ha prima giocherellato con Quaglia sbeffeggiandolo, ed ha incassato dopo quello che ha seminato, non capisco tutto lo stupore che si è generato dopo.

    • petrino scrive:

      cragno era da ammonire con il giallo mentre l’ altro meritava il rosso.
      Stavolta mazzoleni, sempre criticato, aveva visto giusto sul rosso, ma l’ arbitro in campo non ha voluto ritornare sulla decisione iniziale.
      Dopo comunque quello che si e’ visto domenica sera in fiore inter si evidenzia che il livello di questi arbitri emergenti fa pena.
      E comunque anche l’ internazionale orsato aveva ” mazzuolato” l’ inter contro la iuve in chiusura del precedente campionato. Sembra quasi che vogliano colpire l’ inda.

      • Michele G. scrive:

        I commentatori sono riusciti ad interpretare il labiale dell’arbitro mentre confabulava con Mazzoleni al VAR, per decidere se espellere Deiola. Ebbene, quella specie di arbitro in campo è stato capace di dire: “Ma vedi che sfiora la palla”? Da non credere!!!

  35. Luca scrive:

    Maurizio ancora complimenti per la puntata di ieri sera ( ti ripeto il calcio così come lo trattate voi e’ divertente, anche un “nemico” come Pernat risulta sompatco nel suo umor!) oggi da casa (influenzato) sono riuscito a seguire la premiazione di Gianluca vialli in diretta e onestamente non posso che augurami che…..prevale anche un po’ la paura che la sua grande immagine possa eventualmente scalfirai se dovesse ….e se le cose non dicessero….ma chi se ne frega! Lui e’ la Samp , a precisa domanda sulla Nazionale e la sua possibilità di coinvilgimemto intanto non ha risposto in maniera affermativa (ha preso tempo) e già per noi e’ una flebile speranza ! Giustamente ieri sera hai sottolineato il tuo stupore per la totale assenza di striscione pro-Vialli o riferiti alla “trattativa” , beh io immagino che il tifoso sampdoriano abbia il timore di sentirsi disilluso , abbia la paura che questa Dirigenza voglia tenerci prigionieri a tal proposito ti chiedo , ma te lo immagini se oggi GV avesse solo fatto trasparire la possibilità di un suo avvento come Presidente ? Domenica lo stadio di Ferrara ( ne sono certo) sarebbe stato un’apoteosi di messaggi , di auspici etc non pensi?

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Grazie dei complimenti. Può darsi che tu abbia ragione, può darsi che Vialli abbia fatto filtrare di preferire il profilo basso. Ma può darsi anche che ci sia indifferenza, mentre Preziosi era stato accolto con uno striscione (peraltro, prematuro).

      • Fra Zena scrive:

        Meglio il profilo basso finché non ci sono certezze. Lo striscione su preziosi me lo ricordo bene e purtroppo se lo ricordano anche i bibini. Credo sia meglio aspettare prima di esporsi

        • Michele G. scrive:

          I bibini se lo ricordano eccome! Ma non evoca loro ricordi piacevoli, perché, alla luce di quello che è successo dopo a loro, si sarebbero augurati che Preziosi prendesse davvero la Samp! Tiè, gli sta bene!

      • Massimo Pittaluga scrive:

        maurizio ma quale indifferenza. ricorda solo i cori per vialli poco tempo fa quando si è saputo della sua battaglia personale. credo che Luca sia nel giusto e in tanti faremmo carte false per vederlo sulla poltrona del suo mentore Paolo Mantovani. si chiuderebbe un cerchio quantomeno ideale. ma in tanti tra noi tifosi non sapendo nulla di questa trattativa e però capendo bene il personaggio ferrero non ci facciamo molto affidamento e per evitare delusioni si aspetta. che ci sia indifferenza verso vialli come presidente direi proprio di no. che ci sia timore che questo non si verifichi direi proprio di si. certo è che se naufragasse per richieste eccessive di ferrero e venisse fuori l’attuale presidente si troverebbe in una situazione ben difficile da gestire visto già il rapporto con tanta tifoseria. credo che in tanti compreso il sottoscritto siano in attesa di sviluppi. saltasse vialli qualora sia avviata veramente la trattativa sarebbe una bella delusione altro che preziosi e lo striscione della federclub di tanti anni fa. tra noi sampdoriani credo ci sia un solo giocatore più amato e quello oggi allena la nazionale e forse come figura quella di vialli ancora più adatta di quella di mancini come presidente. dico pure la mia sogno dei sogni vialli presidente e tra qualche anno mancio allenatore e torno bambino. scusate la divagazione

        • Michele G. scrive:

          Su Vialli concordo al 200%! Su Mancini, invece, penso che ci sia una parte, sicuramente minoritaria, che ce l’ha un po’ con lui per rapporti non proprio idilliaci al momento del suo polemico addio alla Samp, in contrasto con l’allora giovane Enrico Mantovani. Comunque, qualora si dovesse ricostituire la coppia dei gemelli blucerchiati, sarei il tifoso più felice della terra! Ad ogni buon conto, mi accontenterei anche se solo la metà dovesse realizzarsi, con Vialli presidente.

    • Solosamp1946 scrive:

      Penso sia giusto ora non esporsi…non sappiamo cosa c è di vero in questa trattativa e non sappiamo neanche come andrà a finire…quindi giusto mantenere un basso profilo…Penso che se finirà come tutti ci auguriamo ( passaggio di proprietà e Vialli presidente ad esempio)…verrà dato il giusto bentornato a lui e benvenuto alla nuova gestione

  36. Fulvio Sturla scrive:

    Ho visto la Samp primavera perdere il derby in maniera indecorosa,deve averci messo lo zampino Giampaolo…anche loro non tirano mai in porta….

  37. fabrizio perfumo scrive:

    E’ una legge del calcio, il risultato stravolge ogni giudizio.
    Spesso a lamentarsene è il nostro Mister, molto attento all’analisi della prestazione quando il risultato non è premiante.
    Bisognerebbe farlo sempre.
    Sono molto felice dei tre punti di ieri e sono felice di averli presi pur giocando male e contravvenendo ai principi dogmatici – ultimi minuti giocati, giustamente, con un quasi 442 , dall’entrata di viera – segnale di difesa di un risultato fondamentale che il cagliari del finale non è mai riuscito a mettere in discussione e che sarebbe stato delittuoso mettere a rischio con la solita condotta tattica.
    Non vincere o, peggio, perdere, e nel primo tempo l’ho temuto, avrebbe posto la squadra in una spirale negativa difficile da recuperare.
    Noi, quando ci inabbissiamo, lo facciamo con metodo.
    Sgomberato il campo da queste osservazioni preliminari sono restato sconcertato dal primo tempo.
    Personalmente ho visto una mollezza fisica preoccupante non del tutto riscattata da un secondo tempo nel quale è stato il Cagliari ad affondare o autoaffondare, di certo non favorito da una mole di assenze sicuramente più pesante delle nostre e da uno score fuori casa da brividi, in negativo.
    Pertanto non credo davvero alle speranze europee pur ritenendo fondamentale restare attaccati a quel carro quanto meno per trovare motivazioni che ci consentano di dare dignità e relativa continuità ai risultati.
    Sono uno di quelli che spera di arrivare nono in luogo di decimo o ottavo in luogo di nono anche se non sposta niente. Sposta nel mio cuore e nel mio orgoglio di sampdoriano. E credo che quando hai accumulato un buon bottino di punti, puoi anche giocare in un modo più attendista, senza pressioni che puoi lasciare agli avversari, lucrandoci sopra. Questo passa anche per qualche cambio di modulo e di principi quando si vede che non è possibile sostenere il ritmo necessario per esprimere un certo tipo di calcio, quello amato da Mister Giampaolo.
    Stare sempre in tre a centrocampo, per esempio, può non essere sempre conveniente. Giocare sempre la palla può non essere sempre conveniente. Ostinarsi sempre all’utilizzo del trequartista anche quando ti fa giocare con uno in meno senza peraltro produrre granchè in termini di occasioni, pure. Ritengo la duttilità una dote indispensabile specie per una squadra media come la nostra e specie quando la condizione atletica evapora – e ormai da tre anni noto che questo ci accade almeno per tre/ quattro volte l’anno senza cercare di porci un vero rimedio.
    Nelle ultime quattro partite abbiamo segnato due goal subendone sette. Uno dei goal è stato su rigore, quello di ieri. Abbiamo anche tirato pochissimo in porta il che evidenzia una certa sterilità di un gioco che pure ci ha esposto non solo a subire goal ma molte occasioni degli avversari. Senza quagliarella, cui non posso non perdonare un calo evidente, non segnamo.
    Un cammino regolare anche senza voli pindarici mi basta per essere felice. Ma senza rinunciare a vedere la realtà, quanto meno quella che io vedo e che ho cercato di esprimere. Certo vorrei che la samp fosse qualcosa di più ma per quel tipo di sogno serve altro. Che spero, prima o poi, possa esserci.

    • Edoardo scrive:

      Analisi lucida e condivisibile più o meno su tutto…

    • robmerl scrive:

      dire che giampaolo è poco duttile è il massimo dell’understatement: è una persona seria e ne capisce, però ha la fissa del 3/4tista anche quando è un uomo regalato agli avversari.

      • Edoardo scrive:

        Il massimo dell’understatement uno che concepisce solo un modulo di gioco e non sa valorizzare la fantasia? Mah…

  38. BIKERS scrive:

    ho appena visto il derby primavera ad arenzano. hanno vinto loro 2 a 1 ma potevano farcene dieci mentre noi abbiamo fatto due tiri in porta in tutta la partita. la cosa che mi ha colpito sono stati i loro terzini, sembravano due iene che per tutta la partita partivano come dei turbo e ci mettevano in difficoltà mentre i nostri non passavano la metà campo e quando avevano la palla la passavano indietro. allora mi sono venuti in mente sala e murru, che non arrivano sul fondo nemmeno a morire………che mister GP abbia dato ordini precisi!!!! chissà!!!!!

    • petrino scrive:

      di solito la Primavera pratica il gioco della prima squadra, o perlomeno molto simile.
      E’ un’ assioma che piu’ o meno vale per tutte le squadre.
      Per cui Pavan deve seguire le direttive.

  39. Max scrive:

    Se nn ci danno dei rigori nn la buttiamo dentro neanche con le mani

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Però occasioni ne creiamo tante, sarei più preoccupato del contrario.

      • Edoardo scrive:

        Non sono d’accordo con te Maurizio, scusa ma a me sembra invece che tiriamo pochissimo in porta e l’unico che lo fa con una certa pericolosità è sempre lui l’intramontabile FQ27…

  40. Mauro scrive:

    Leggo che Abisso arbitro di Fiorentina Inter è stato squalificato per tre turni e non potrà arbitrare i nerazzurri fino al termine del campionato.Visto che succede a sbagliare contro le grandi?Non mi risulta che Valeri,dopo le porcate in Juve Samp ovviamente a nostro sfavore,abbia subito lo stesso trattamento.Il calcio italiano mi fa schifo!

  41. DoriaForEver scrive:

    Maurizio vorrewi parlare dell´intervista rilasciata ieri da Vialli… a me ha dato conferma che una trattativa esiste.. un altro al suo posto si sarebbe incavolato per l´associazione del suo nome a un qualcosa non.veritiera. Lui ci scherzava sopra…. alla domanda poi se questo fondo fosse un bluff, se non c´entri niente rispondi che non lo sai ma che certamente a te nessuno ti ha contattato. Invece risponde con un no comment pieno di interrogativi. Per me qualcosa in pentola bolle !

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Concordo, conoscendo Vialli (per racconto, non direttamente). Ha usato un’espressione cara a Paolo Mantovani: “Qualunque cosa dica può essere usata contro di me”.

  42. Massimo Pittaluga scrive:

    primo tempo bruttino secondo meglio soprattutto con l’ingresso di gabbiadini e jankto un po più largo posizione dove si esprime bene perché quelle sono le sue caratteristiche. defrel s’impegna ma è evanescente in questo periodo. saponara forte tecnicamanente mi sembra decisivo nelle mezz’ore finali quando entra fresco e con la sua qualità spacca la partita ma sui 90 minuti incide meno. dietro bene andrsen e colley che ha concesso una palla gol a pavoletti ma pavoletti è un signor attacante. anche sala e murru bene. davanti bene gabbiadini un po meno gli altri. nel cagliari che bel giocatore il giovavne barella. si doveva vincere si è vinto bene così. ora due partite decisive per rimanere attacati all’europa ligue. se si portano a casa 4 punti nelle prossime due si rimane sul treno su cui credo non saliremo vedendo le squadre davanti come lazio milan ad esempio oggettivamente più forti e toro ed atalanta a mio avviso con più grinta almeno oltre alla fiorentina che davanti con muriel e chiesa ha due che te la possono risolvere sempre. però queste ultime non sono così migliori di noi per non provarci quantomeno a rimanere li più che si può. ritengo che la posizione attuale rispecchi il valore della squadra che sino ad oggi tra alti e bassi rimane in una posizione che rispecchia a mio avviso qualità mercato ed ambizioni. però visti i pochi punti dal sesto posto mi sembra solo 2 provarci è un dovere.

  43. Edoardo scrive:

    X MAURIZIO

    Notizie sulla cessione della società? Speremmu ben, ma così a naso la differenza tra domanda e offerta a me sembra un po’ altina…

    • francesq scrive:

      Concordo. Infatti tremo. Secondo me Ferrero vuol chiudere a 100 minimo.

      • Michele G. scrive:

        Magari si accontentasse di 100! Avrebbero già chiuso, visto che da più parti si dice che il fondo avrebbe offerto circa 90.

      • Edoardo scrive:

        A 100 Vialli ci arriva secondo me, ma 140 o 180 sono veramente troppi, oltretutto pare che i lavori a Bogliasco siano stati fatti tutti a debito…

  44. Franco scrive:

    Sig. Michieli buongiorno. Spero che stasera a Gradinata Sud possa dare qualche interessante informazione sulla presunta trattativa di vendita della Samp. Certo che se Ferrero vendesse con il campionato in corso sarebbe un fatto “clamoroso”. Di certo l’offerta dei compratori dovra’ essere molto buona. Poi, secondo me , un argomento interessante per Lei ed i suoi ospiti di trasmissione potrebbe essere quello del confronto tra la “filosofia razionale” applicata al calcio di Giampaolo e quella detta “casuale” che si evince da una intervista rilasciata da Sabatini. Potrebbe servire a chiarire un po’ le cose. Io, pur apprezzando la ricerca del gioco e la sua estetica, in ultima analisi penso che conti la casualita’ delle cose. Con tutto quello che ne deriva. E non solo nel Calcio. Grazie e Buon Seguito.

    • Marco scrive:

      Cosa dovrebbe dirti? Secondo lui e la sua emittente , senza Enrico Mantovani non ci avrebbe comprato nessuno , stesso discorso con quello che abbiamo adesso.

  45. Marco62 scrive:

    La cosa che mi piace e che quando si vince ci sono solo 11 post…….

    • Marco scrive:

      Intanto la notizia che interessa al 99% dei SAMPDORIANI è la trattativa per l’acquisto della nostra squadra.

      Il risultato roboante col Cagliari, che ha messo in campo dei primavera, (ma secondo primocanale giocavano Despodov e Lykogiannis) se permetti passa in secondo piano.

    • solosamp1946 scrive:

      perchè non sanno con chi prendersela…e ovviamente o non giochiamo contro nessuno o vinciamo solo per episodi

    • maverick scrive:

      Maurizio, ma i milioni della cessione se li mette tutti in tasca Ferrero? Che colpaccio che ha fatto!

    • Edoardo scrive:

      Secondo te Maurizio quante possibilità ci sono di vedere Vialli di nuovo con noi? Francamente questa è l’unica cosa che mi interessa veramente dopo aver raggiunto certo la fatidica quota 40 che ormai da anni (purtroppo) è il nostro vero obiettivo stagionale, altro che Europa, perdonami Maurizio ma giocando come nelle ultime partite e soprattutto con questo modulo io credo che in Europa raccoglieremmo solo che delle gran manite e nient’altro e di questo io non ne sento proprio il bisogno, perdonami per il mio duro realismo o pessimismo, dipende dai punti di vista, comunque questo è il mio pensiero…

    • Farmasamp scrive:

      Caro Maurizio, quindi adesso la cena è saltata? Mah…..

  46. Disraeli scrive:

    Sabatini conferma le mie perplessità su Giampaolo

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Speriamo che il prossimo allenatore che sceglierà si riveli migliore di Tavares e Vieira, lo dico col cuore.

      • Marco62 scrive:

        Concordo con te , diciamo che la sua impronta non si è vista….forse x un entrata in corsa in estate e poi i problemi di salute…secondo te chi sceglie?

      • Luca B scrive:

        Io non ho mai apprezzatoo Gianpaolo (e credo sia lampante a tutti ormai), tanto quanto mi fido di Sabatini, personaggio al quanto fortunato e naif. Non dimentico i suoi suggerimenti a Garrone…Sensibile, Atzori, Ferrara, Romero….

      • petrino scrive:

        ben detto. Non mi pare che finora siano arrivati grandi giocatori. Pecini dove sei?????

      • Sand66 scrive:

        Sabatini non riesce a lavorare come vorrebbe, il mister vuole solo giocatori con determinate caratteristiche e funzionali al suo gioco mentre la società gli chiede di trovarli giovani ed in crescita per incassare plusvalenze, situazione non facile.
        Ricordo a tutti che Pecini voleva a tutti i costi spendere 10 milioni per La Gumina, giocatore di serie B che ora ne vale 3, questo per dire che nessuno è infallibile e tutti possono fare cappelle, poi Tavares non si è visto giocare con continuità e Vieira non ha mai fatto il regista basso in un rombo di centrocampo (ma come prospetto sembrava buono) mentre Ekdall bistrattato da tutti all’inizio mi sembra una buona intuizione (alto rendimento e costante) così come Colley.

    • Franco scrive:

      Bravo Disraeli !. Sabatini ha colto, anche secondo me , il punto centrale della possibile critica positiva al calcio di Giampaolo. E’ un’osservazione raffinata, che, sono convinto, non molti colgono, anche tra gli addetti ai lavori. Per quello penso che Sabatini sia un’ottimo intenditore di calcio. Peccato che fino ad ora non abbia potuto, forse, lavorare a pieno regime. Anche se venisse Vialli for president non mi dispiacerebbe che rimanesse alla Samp. Cordiali Saluti.

  47. Marco scrive:

    Ferrero è una macchia indelebile che ci porteremo per tutta la vita, altro che omino bianco.

    Chiedere 180 milioni è l’ennesimo insulto da sto individuo che dovrebbe solo ringraziare la SAMPDORIA , prima stentavano a riconoscerlo i suoi stessi familiari ora , per disgrazia, lo conoscono pure in america.

  48. vincenzo scrive:

    In riferimento agli arbitri concordo con Mauro: naturalmente due pesi e due misure: Abisso fustigato e fermato per un po’ e Valeri?…fortunatamente ci sono i materassai a fare un po’ di giustizia…, forza ancora un piccolo sforzo e dopo “tous a la maison!”.Per quanto riguarda la trattativa aspettiamo ma ora pensiamo al campionato, bisogna crederci : Lazio, Milan, Atalanta e Fiorentina (manca solo il Torino) si scornano tra loro e noi non abbiamo questo impegno, a Ferrara solo per vincere!

    Forza Sampdoria

  49. Luca scrive:

    Grazie Maurizio per il link , secondo me e’ un’occasione irripetibile!!!! Per mille motivi , primo i rapporti ormai deteriorati tra il Presudemte e la tifoseria ( anzi forse anche la città) secondo perché il futuro dei club professionistici (di ogni sport) sono i fondi ( non penso che per la Samp esista un “paperine” stile PSG, Chelsea, Monaco etc) e ultimo questo fondo Americano non e’ per niente male , anzi!!!!! Ho amici negli USA che mi confermano la solidità del gruppo , la squadra di basket di milyuakee era nell’élite della NBA e dovrebbero averla veduta da poco per una cifra vicina ai 500 mln di dollari , inoltre l’intenzione del gruppo sarebbe anche quella d’investimento in Genova ( ricordiamoci che il ns Sindaco e’ scuola USA e pertanto un po’ più aperto a certe iniziative ) ho scritto forse cavolate Maurizio ? Grazie

    • Michele G. scrive:

      Non voglio rispondere per Maurizio, ma mi sento di poter dire che tu abbia scritto cose sensate.

  50. Edoardo scrive:

    Bellissima la foto di gruppo alla cena di Milano con Vialli&C., se i nostri campioni dello scudetto sfidassero l’attuale Sampdoria come minimo le infliggerebbero una sonora manita anche con 20 anni e più di differenza, quanta nostalgia ragazzi…quella sì era una VERA SQUADRA DI CALCIOOOOO!!!!!!!!!!!!!!

  51. Edoardo scrive:

    X MAURIZIO E REDAZIONE

    In questi ultimi giorni io notato in città multe a raffica anche per infrazioni minime e in zone periferiche di collina oltre a nuovi divieti di sosta in quartieri già flagellati dalla mancanza cronica di parcheggi, tu Maurizio o altri colleghi della redazione di Primocanale ne sapete qualcosa? Oltre al disagio per il disastro del ponte Morandi e i disservizi cronici dei mezzi di trasporto pubblico, adesso anche le multe a tappeto, andemmu ben…

  52. Martino Imperia scrive:

    Offerta di 80!!!!?????

    Praticamente il valore di 3 giocatori????!!!!!!

    E qualcuno va dietro a sti pifferai???!!!

    Ma basta!!!! Testa alla Spal che è l’unica cosa che conta

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Quali? Dammi una mano a fare i conti.

      • Martino Imperia scrive:

        Audero 20 Andersen 30 Praet 30

        Se poi il metro di giudizio è Sturaro ne bastano 2.

      • pazzoperlasamp scrive:

        transfer markt da un valore della rosa ipotetico di 177,80 milioni…dateci un’occhiata…i prezzi di alcuni giocatori sono più bassi del loro valore di mercato …quindi il valore della rosa dovrebbe essere bbastanza reale..ecco da dove arriva la richiesta del ….dente
        non riesco a scriverlo…

      • Kreek scrive:

        @Matino imperia e Maurizio Michieli

        https://www.transfermarkt.it/uc-sampdoria/startseite/verein/1038

        Ce ne vogliono 4…Andersen+Linetty+Praet+Jankto+Ramirez=80 milioni

        Altre posssibili combinazioni…che però la dicono lunga sul valore della rosa della Sampdoria 177,80 milioni (compresi alcuni prestiti in rosa, ma senza alcuni prestiti in giro, tipo Kownacki, Dodo,Bonazzoli,Verre,Zapata…ecc.):

        Ramirez+Caprari+Gabbiadini=30 milioni

        Andersen+Linetty=30 milioni

        Praet+Murru=30 milioni

        Bereszinsky+Jankto+Ekdal=31 milioni

        Audero+Colley+Kownacy=21,5 milioni

        Niente male, considerando che nel febbraio 2015, con la Sampdoria in zona Europa League, sempre prendendo transfermarkt.it come riferimento, la Sampdoria valeva poco circa 108 milioni di Euro* !!!

        *(anche allora compresi alcuni prestiti allora inrosa:Viviano,Muriel,Silvestre,Acquah, ma senza alcuni prestiti in giro: Salamon,Sansone,Kristcic,Bonazzoli)…

        • Kreek scrive:

          Ovviamente ce ne vogliono 5…per fare 80,non 4…

        • Maurizio.Michieli scrive:

          Perdonami Martino, Audero e Jankto semmai devono ancora essere acquistati dalla Sampdoria (rispettivamente per 20 e 15 milioni, quindi sono 35 in uscita non in entrata). Ekdal un anno fa è stato pagato 2,5 milioni, che adesso ne valga 10 mi pare strano, così come mi pare difficile che ne valga 21 Bereszinsky. Praet su che base 25 milioni? Era la sua clausola e nessuno l’ha pagata l’anno scorso, tanto che l’hanno tolta. Attenzione: io non intendo sminuire il valore della rosa della Sampdoria, anzi, sono d’accordo che complessivamente è buona, però i conti vanno fatti bene.

          • Kreek scrive:

            @Maurizio Michieli

            Questa Società sa il fatto suo,ha realizzato plus valenza anche con Moisander dopo il 2015-16 disastroso

            Audero è molto forte e il valore crescerà e per Jankto diamo tempo al tempo…

            Comunque la Sampdoria ha aumentato il proprio valore con la gestione Ferrero.

            Questo è evidente.

            Oppure no?

          • Kreek scrive:

            E aggiungo: dovranno uscire quelli per Audero e Gabbiadini (3 milioni)…ma devono ancora entrare molti più crediti ad esempio per Torreira,Schick,Zapata,Muriel..forse anche qualcosa ancora per Eder e altri…oltre a bonus tipo bruno fernandes e altri…

            Basta leggere i bilanci degli ultimi 3-4 anni…e far s i2 conti. Capisco che costi fatica…ma volendo si potrebbe…sono pubblici,basta una visura camerale su Telemaco…

          • Martino Imperia scrive:

            Io continuo a ritenere l’offerta (o meglio la voce di un’offerta non confermata) di 80 mln talmente bassa da considerarla non so se più inaccettabile o più irrispettosa.

            Sbaglierò.

            Certo è che se Ferrero è quello che dite tutti in questo blog dovrebbe accettarla all’istante…..

            E allorai perché non si chiude? O l’offerta non esiste o Ferrero può aspettare. Terzi motivi non ce ne sono

            E se può aspettare un motivo ci sarà….

        • Marco scrive:

          Bellissimo come i contabili dello stato mettano a bilancio giocatori ancora da pagare

          come Audero e Jankto tanto per citarne 2

    • DoriaForEver scrive:

      Il valore di 3 giocatori ?!?! Praet è un paracarro e aveva una clausola di 25 milioni, poi tolta perché sperano di vendere a un prezzo maggiore… tu lo compreresti per 30 milioni ? Sii sincero

      Audero buon portiere ma attualmente non vale i 20 milioni spesi per l’acquisto, come Sturaro non vale i 16 spesi…

      Andersen 25 milioni, l’unico che vale le cifre che si sentono….

      Gli altri chi sarebbero ? Ronaldo comprato a 7 milioni di euro e non si è rivalutato perché non gioca e quando gioca convince poco !!!

      Caprari lo stavano cedendo a 15 milioni ma si è infortunato… non li prendi più 15 milioni perché starà fermo fino alla prossima stagione…

      Parlerei anche delle minusvalenze come Jankto, Ronaldo, Ferrari (obbligo di riscatto a 4,5 e non sta giocando, altra minusvalenza)….

      Sala ci costò 5 milioni quanto vale oggi secondo te ?

      • Solosamp1946 scrive:

        Audero lo paghi 20 quindi al momento il suo valore è 20 , così come jankto 15…Tra gabbiadini Andersen caprari bere murru linetty praet colley a 100 milioni ci arrivi per forza di cose…poi ovviamente sono tutti discorsi sulla carta…Perché con il.mercato attuale i prezzi sono tutti gonfiati

    • Massimo Pittaluga scrive:

      ma che mestiere fai martino chiedo scusa? 80 milioni ti sembrano bruscolini? 80 miliioni di offerta vorrebbe dire in una trattativa poter chiudere a 90 o 100. quanto pensi che valga la sampdoria? non puoi basarti solo sul valore presunto e cangiante della rosa. un giocatore lo sai bene oggi vale 10 domani può valere 20 o viceversa. inoltre il calcio sta vivendo in una bolla speculativa con costi dei cartellini sovrastimati e vedremo quanto durerà. mi sembra la bolla immobiliare di qualche anno fa che poi si sgnofiò col girare del vento. terzo. trovare un imprenditore che in una squadra di seconda fascia investa 100 mln per l’acquisto e poi ulteriori capitali nel migliorare la rosa non lo trovi dietr l’angolo tutti i giorni e neppure un fondo serio. quarto la sampdoria ha anche delle passività e dei costi di gestione che vanno calcolati per dare un valore reale alla società. non c’è solo il giocatore o la sede ma anche il costo di mantenimento della baracca come stipendi etc che messi a bilancio pesano e appunto sono compensati con le plusvalenze che per la volatilità del prodotto che si ha in mano possono esserci ma può anche capitare che non ci siano.
      Da non sottovalutare anche un altro aspetto. Ferrero la sampdoria l’ha portata a casa senza investire e questo sembra ormai un dato di fatto. 100 mln o 90 mln sono una cifra enorme e tutti o quasi di guadagno (ammenochè non ci siano patti parasociali con la precedente proprietà).
      Se Ferrero spara 180 o 150 milinoni vuol dire che non vuole vendere punto e basta ma smettiamola di parlare di pifferai. un imprenditore o un fondo disposto a spendere 80 100 mln per la smapdoria farebbe un investimento significativo e importante. vorrebbe dire in un colpo investire 120 130 mln al primo anno per una nuova società visto che si dovrebbe presentare anche con un paio di acquisti validi oltre a rilevare il pacchetto azionario. se sono bruscolini da pifferai temo non ce ne sarà la fila

      • Martino Imperia scrive:

        Sono pifferai perché hanno offerto zero.
        Non hanno presentato un numero che sia uno.niente. fumo.

        80 è una cifra (ridicola) messa in giro da non si sa chi.

        Questa purtroppo è la realtà.

        Poi quello che ciascuno auspica o spera è altra cosa.

      • petrino scrive:

        eventuali patti parasociali potrebbero prevedere che in casi di futura vendita, una certa percentuale dell’ introito vada riconosciuto al precedente proprietario.

    • Solosamp1946 scrive:

      Il valore della rosa è nettamente superiore ai 70 milioni…audero 20 Andersen 20 praet 20 jankto 15 ….ne ho presi 4 è superiamo già i 70 milioni…ma non è neanche di 200 milioni. Secondo me il prezzo giusto è 120 milioni ( per la rosa) ….poi a livello di infrastrutture non capisco cosa sia della samp e cosa no…

    • Michele G. scrive:

      Martino, tenendo conto che Ferrero non ci ha messo neanche un centesimo nella Samp, intascare 80 milioni per lui sarebbe l’affare del millennio, altro che pifferai!!!

      • Martino Imperia scrive:

        Quindi se te vincessi alla lotteria una Ferrari il giorno dopo la rivenderesti a 10 mila euro perché il biglietto l’hai pagato 1 euro?

    • Marco scrive:

      Infatti, che il magnate rimanga saldo al comando, lui si che di soldi ne ha spesi per comprare la SAMPDORIA.

      • petrino scrive:

        e’ quello che fa imbufalire.
        Non ha investito 1 euro di tasca propria e ora si ritrova tale gruzzolo e fa resistenza contro tutti.
        Ha pagato zero, e su questo non ci piove e si ritrova un bene che vale 80,90,100 milioni.

    • Fra Zena scrive:

      Siccome contano solo i risultati nell’immediato, mentre del futuro non ci frega niente, perché non parliamo un po della nostra Primavera che sta scivolando verso la serie B? Nonostante gli ingenti investimenti fatti dall’ Illuminato Ferrero nel centro sportivo di Bogliasco?

      • El Cabezon scrive:

        Ehhh…la Next Generation, Casa Samp, la Primavera che torna a Bogliasco, i nuovi campi, i nuovi spogliatoi :-) ))

      • petrino scrive:

        ora che ci siamo . E tali débâcle si ripetono da anni.
        Pur cambiando vari allenatori. Pavan, calcaterra, e poi ancora altri, ma siamo sempre a rischio.

        • El Cabezon scrive:

          Stai tralasciando la cosa più importante, ossia che sono anni che dal settore giovanile non sta venendo fuori non ti dico un fenomeno, ma almeno un buon giocatore che faccia al caso nostro…
          Bella casa, begli impianti…ma poi?
          Usando una metafora, è come se in casa mia mi preoccupassi di avere il mega televisore, la poltrona in pelle umana e il quadro da centinaia e centinaia di euro ma poi non avessi l’acqua calda per lavarmi e il gas per cucinarmi una pasta…

      • Marco scrive:

        Investimenti che sono tutti debiti da pagare, ma per gli arditi ragionieri (fantozzi?) il valore patrimoniale sfiora il miliardo di euro.

        Poi che la primavera vada male è un caso, con un magnate come ferrero vinceremo anche li una ventina di titoli in 4/5 anni.

        Poi tutti giù dal carro, visto che è carnevale .

  53. Samp Heumaden scrive:

    La citazione (“Qualunque cosa dica può essere usata contro di me”) del nostro amatissimo e compianto Presidente fatta da Vialli va a mio giudizio contestualizzata:
    Paolo Mantovani la usava sempre in tono ironico per affermare, confermare “silenziosamente” qualcosa di positivo.
    Non la usava, per intenderci, quando doveva avere il peso reale di quello che significava.
    In questa occasione Vialli stava appunto parlando della Samp, di un suo possibile coinvolgimento. Ed era vicino ai suoi vecchi compagni, quasi volesse mandare loro un messaggio fra le righe. Secondo me era meditata ed aveva molto significato.
    Io comunque ci spero davvero tanto! Quanto entusiasmo porterebbe (oltre alla sua conoscenza di questo mondo)? Mi sentirei davvero rappresentato. E nemmeno mi interessa più di tanto quanto capitale ci arriverebbe in dote. Romanticamente mi sentirei di poter sognare di nuovo…
    Un nuovo ciclo, non solo una comparsata nei preliminari di EL. Una forza che verrebbe donata a Genova per riqualificarla in Europa, portando in giro quei colori che, sono sicuro perchè lo vedo qua all´estero dove vivo, attirano simpatia e curiositá.

    • francesq scrive:

      E’ uno scenario estremamente stuzzicante, condivido il tuo pensiero.

      Perché avremmo capitale dietro (che ritengo fondamentale) e una bandiera davanti.

      Quel che serve per rivitalizzare l’ambiente.

      Mi sento anche di spezzare una lancia in favore dell’attuale società. Hanno abbattuto i costi. Hanno incamerato plusvalenze. Hanno migliorato gli asset. Mantenendo il decoro a livello di prestazione sportiva. Questo – penso – abbia attratto gli investitori.

      Lo dico nonostante fossi iper-scettico (se non spaventato) quando Ferrero arrivò.

  54. petrino scrive:

    nel caso vi fosse sfuggiata, vi e’ la notizia secondo cui la nazionale iraniana aveva offerto a Montella la carica di CT per 3 anni a 1,3 mln, netti annui, offerta respinta da Montella.
    Certo che se le uniche proposte arrivano dall’ Iran, la vedo nera per lui.

    • Luca B scrive:

      A me al momento interessa più la cessione della Società!
      Sono anche sicuro che se ciò avvenisse e con Vialli Presidente, torneremo immediatamente a una quota abbonati di 20.000 persone

    • Edoardo scrive:

      Montella è stato un buon giocatore, ma davvero pessimo come allenatore, il peggiore che abbiamo avuto nella nostra Storia insieme a Giampaolo, ovviamente si tratta di una mia opinione personale che non tiene conto dei cosiddetti allenatori di passaggio come ad esempio Zenga e Atzori, ripeto è solo una mia valutazione personale da semplice tifoso ed ex-sportivo di livello amatoriale, magari mi sbaglierò, ma io la penso così…

      • Michele G. scrive:

        Edoardo, hai dimenticato Ferrara e Delio Rossi! ;-) :-)

        • Edoardo scrive:

          Ho detto “esclusi gli allenatori di passaggio” come Ferrara, Zenga e Atzori e ovviamente mi riferivo al periodo dal 1981 a oggi, cioè da quando io seguo la Samp… Comunque su Delio Rossi non hai tutti i torti, anche lui direi che non è stato certo tra i migliori…

      • Klaus Lavagna scrive:

        Non facciamo paragoni assurdi:Montella a Genova non e’mai riuscito a sbrogliare la matassa,cambiava continuamente uomini e schemi senza mai capirci nienre e possiamo ringraziare Candreva se non siamo retrocessi,invece Giampaolo ha una sua precisa magari talebana idea di gioco che puo’ piacere o non piacere ma che qualche buon risultato lo porta sempre.

      • vassalli fulvio scrive:

        il peggiore della storia Giampaolo ? ma te li sei già dimenticati i Cavasin, gli Atzori, i Di Carlo, i Zenga ?

        • Edoardo scrive:

          Se leggi bene vedrai che ho scritto “esclusi gli allenatori di passaggio” riferendomi appunto ai vari Zenga, Atzori, Cavasin, ecc. che tu anche hai citato, sei comunque liberissimo di pensarla diversamente…

      • Sand66 scrive:

        Secondo me sei ingeneroso, Montella a momenti ci porta in serie B (san Viviano) mentre con GP siamo sempre stati a centro classifica ampiamente salvi prima della fine del campionato. Si può discutere sul suo sistema di gioco e sulle scelte ma paragonarlo ad uno che non ci ha capito na mazza mi sembra troppo.

  55. petrino scrive:

    il primo fondo d’ investimento del mondo si chiama Black Rock e non Global Rock.

  56. pier scrive:

    La Samp anche quest’anno non va da nessuna parte i 3 punti con il cagliari non contano niente.
    La partita importante si gioca domani a Londra.Quelli si che potrebbero essere punti
    finalmente davvero pesanti.
    Dai.

    • Edoardo scrive:

      Beh alcuni anni fa siamo andati… in serie B! Come vedi Pier ogni tanto da qualche parte ci andiamo eh…

    • gianfra scrive:

      Continuare a perdere non mi avrebbe garbato, quindi mi fanno piacere questi tre punti al di là del gioco (condizionato secondo me dal trend negativo delle ultime partite), x il resto davvero sono d’accordo sul discorso di Londra anche se x scaramanzia non mi sbilancio in altri commenti , vedremo gli sviluppi sperando in bene,

    • Marco scrive:

      Rinviata per maltempo .

  57. DoriaForEver scrive:

    Maurizio buongiorno. Hai aggiornamenti sullo slittamento dell’incontro previsto per stasera ?

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Stiamo indagando.

    • Michele G. scrive:

      Beh! Potrebbe essere positivo, qualora le parti avessero rivisto un po’ le cifre, l’uno al ribasso (Ferrero) e l’altro al rialzo (il fondo). Almeno, spero proprio che questa sia la giusta interpretazione. D’altra parte, se invece le distanze fossero ancora grandi e incolmabili, l’incontro lo avrebbero annullato. Di solito avviene così.

  58. Sampdoriangelo scrive:

    Buongiorno. Vedo che dopo una vittoria le analisi sono un po’più equilibrate.Mi associo all’analisi di Fabrizio Perfino e vorrei aggiungere che quest’anno, anzi in questo ultimo periodo il mister ha cominciato a fare qualche variazione di modulo (4 4 2, Jankto largo a destra, ha giocato anche qualche minuto senza trequartista….), Per cui a me non dispiacerebbe averlo ancora un anno, magari evolve ancora e ci fa vedere un calcio ancora migliore. So che molti non la pensano così ma in giro non vedo di meglio.
    A meno che Gianluca non ci faccia sorprese e ci regali una Samp completamente nuova.
    Speriamo. Sempre forza SAMP.

  59. Marziano scrive:

    M2, ke l’inse??

  60. Fulvio Sturla scrive:

    Il summit di Londra di questa sera finira’ in una bolla di sapone,scomettiamo?Ferrero non cede cero la Samp per 70 milioni,quindi..inutile illudersi e auguri a Gianluca per la nuova e ineluttabile carriera in Nazionale

  61. petrino scrive:

    Non vorrei che si mangiasse il vitello in pancia alla vacca.
    Nel senso che stiamo bene con i piedi per terra, senza illusioni e voli pindarici.
    Nessun paragone, nemmeno alla lunga tra il fondo York e l’ Immortale.
    L’ Immortale disponeva di risorse finanziarie enormi per quei tempi, ossia il 1979/80 e soprattutto voleva vincere, non sui giornali, ma sul campo. e rimanere nella storia del calcio italiano.in senso positivo.
    e se ricordate ha comprato, ma anche venduto, vedi renica, fusi, Matteoli.
    Vialli e’ al momento il garante di tale operazione, ne assicura la buona fede e non credo voglia avvallare operazioni alla antonino pane.
    Nemmeno e’ da farsi un paragone tra il fondo Elliot, proprietario del milan e azionista di maggioranza di Tim Telecom e York, in quanto vi sono parecchi zeri di differenza. negli asset.
    bando alle facili illusioni, attendiamo gli eventi.
    I giornali debbono riempire dei fogli di carta bianca, noi no.
    il silenzio e’ d’ oro
    Nemmeno e’ da farsi un paragone tra il fondo Elliot, proprietario del Milan e azionista di maggioranza in Tim Telecom e il fondo York.

  62. Klaus Lavagna scrive:

    Stanotte ho fatto due sogni::nel primo Vialli seduto alla biglietteria del Colombo vidimava al “quarto di cacio” un ticket Genova Roma di sola andata e nel secondo nella sud compariva lo striscione “Ferrero,gran cuore blucerchiato,questa citta’ del c…o ti ringrazia di tutto.A mai piu’!

    • Michele G. scrive:

      Comincia a preparare lo striscione per Ferrero, che l’osso Sampdoria non lo vuole mollare!

  63. Edoardo scrive:

    OHI OHI OHI…
    OHI OHI OHI…
    LUCA VIALLI TORNA CON NOI!!!!!!!!!!!!!!!!

    Se vieni tu Luca, torno di nuovo allo stadio pure io…

  64. Edoardo scrive:

    SE VIALLI PRENDE LA SAMP ANDIAMO IN 20.000 ALLA GUARDIA, FORZA LUCA TI ASPETTIAMOOOOO!!!!!!!!!!!

  65. Edoardo scrive:

    NON ABBIAMO PIÙ NIENTE IN CUI CREDERE, TORNA LUCA E REGALACI UN SOGNO… TOGLIAMO IL SORRISO AGLI ZEBRATI E RIPRENDIAMOCI IL TRICOLOREEEEEEREE!!!!!!!!!!!!!

  66. Franco scrive:

    Cari Sampdoriani tutti, pensiamo quello che vogliamo su tutto come e’ ovvio, ma tifiamo per Vialli for president, una occasione cosi’ penso che non capitera’ piu’. A meno che il bimbo….?!. Vogliamo vedere un grande calcio che faccia divertire , basta tattiche asfisianti , liberare il talento dei giovani dovrebbe essere il primo intendimento di dirigenti e allenatori degni di questo nome. Cordiali Saluti.

  67. SANDOIA scrive:

    Anche se in ritardo voglio commentare questa importante vittoria .
    Quando si vince i commenti sono di norma numericamente inferiori rispetto a quando si perde …speriamo sian sempre pochi in futuro.
    Questa volta avevo veramente paura dopo una settimana passata a Sparlare di Europa con 33 punti e la metà del girone di ritorno che si avvicina.. i ricordi di Farias Maran Pavoletti Tempio Pausania in serie B e lo spauracchio Despodov e poi è andata bene :se avessimo avuto l’espulsione a favore sarebbe stato peggio: tutti dietro niente rigore e 0/0 grazie arbitro esordiente.
    Nel primo tempo si sembrava pervasi da una sindrome di Beliniximu acuto in parte comprensibile, anche la super Juve dopo una batosta ha vinto forse anche meno gloriosamente di noi, per non parlare della consueta vittoria dei bibini sulla Lazio :queste partite ci stanno a patto che quelle successive vengano affrontate con uno spirito diverso più incisivo più consapevolezza più tutto.
    Speriamo che la cena il ricordo della conquista della terza Coppa Italia porti a qualcosa di Buono.
    Che bel ricordo a Cremona : si doveva recuperare una stagione relativamente deludente e non si sbaglio’ un 4 0 perentorio ed alla fine quando i Napoletani rendendosi conto di non avere più speranze si misero a picchiare i vari :Cerezo ,Mancini ecc pur non avezzi a questa pratica picchirono ancora più duro .

    • giovanni scrive:

      cremona, che bella quella serata! e che bella che fu cremona, la prima volta che la vidi, il torrazzo, la piazza,il duomo, il museo stradivariano, il teatro ponchielli, quel caldo infernale del pomeriggio e la marea di ghiaccioli consumati nell’attesa e la sera dolce come la rugiada che scendeva…quell’intervento di vialli sarebbe stato da codice penale non da rosso ma quanti ce ne furono, segno di ruggini a quei tempi si potevano avere..in tv ricordo che si parlò più dei calci che della vittoria della sampdoria…strano eh? ma poi cosa fece il mancio quella sera…recapitò due cioccolatini prima per prima per cerezo, poi di tacco per pietruzzo cheparti palla al piede direttamente da piacenza per segnare…prima di mettersi in proprio con annesso tunnel e conseguente calcio di rigore…e la capocciata di vialli per aprire le danze…aaaahhhhh e pensare che di la c’erano i campioni d’italia, maradona, alemao, careca…ma francamente di quella sera ricordo solo le nostre maglie che volavano libere come le bandiere….

  68. Mauro scrive:

    È stata stilata una ipotetica classifica senza la VAR.Ebbene la Samp sarebbe settima a 38 punti a sole 4 lunghezze dalla zona Champions e davanti,udite udite,a Fiorentina,Lazio e Atalanta…..ma porc…….

    • giovanni scrive:

      eh ma la notiziona è che siamo quelli che abbiamo beneficiato di più rigori di tutta la serie A….siamo noi gli amici degli arbtiri…
      un saluto mauro!

  69. Matte Genovese scrive:

    Nessuna nuova, buona nuova……. ??? !!!!

    • Marco scrive:

      no , ma le solite cattive vecchie.

      ferrero, soldi dai fondi so sfondati, non c’hanno 1 euro.

      Lui si che di euro ne ha messi nella SAMPDORIA……o forse li ha tolti ……

  70. Faso scrive:

    Certo che se ne leggono di ogni su questa fantomatica trattativa…. una delle più belle è quella del tavolo x 15 prenotato in ristorante italiano a Londra a nome Sampdoria
    Si e magari con filmati su youtube di Ferrero che canta stornelli romaneschi x intrattenere i commensali, ma dai per favore…
    Se mai ci fosse trattativa certo non avviene così ma in studi professionali o sedi bancarie lontano da occhi e orecchie indiscrete.
    La non smentita di Vialli e il suo tergiversare per il posto in nazionale mi lascia qualche speranza, speriamo in una bella sorpresa nell’uovo di pasqua

    • petrino scrive:

      a mio parere il posto in nazionale non attira granche’ Vialli.
      E’ un ruolo di rappresentanza senza alcun potere, e vialli vuole contare.
      Vuole ruoli operativi.

  71. Chicco 78 scrive:

    Cmq ragazzi sarà anche in fase calante come ho letto in qualche post ma siamo a 17 e deve finire ancora il girone…..l’anno scorso 19 e l’anno prima?stiamo parlando di uno che in tre anni grosso modo ha fatto qlcs come 50 goal….mi sbaglio?tra l’altro recupera palloni in difesa anche all’ 80esimo….in campo sempre e cmq anche se non segnasse più di qui alla fine….grazie Fabione!!!!!!!!

  72. DoriaForEver scrive:

    MAURIZIO la cordata di genovesi da chi sarebbe composta?

  73. luca scrive:

    Maurizio sò che non c’è bisogno di dirtelo (ne hai già dato pienamente dimostrazione) ma non mollate (almeno voi giornalisti, opinionisti ) aiutate per quanto possiate a non far naufragare la trattativa ! insistete sulle 10 domande a cui il Presidente (e QUI è la grossa mancanza di rispetto nei confronti di noi Sampdoriani) non ha ancora dato risposte ! è incomprensibile , per chi non ha nulla da nascondere non dovrebbe essere un problema far tacere le cosi dette “malelingue” con i fatti : RISPONDERE in maniera semplice.i

    • Stefano_1970 scrive:

      Tra le parti sono convinto che carte e bilanci siano sul tavolo.
      È una trattativa riservata tra venditore e compratore. Capisco e condivido (con beneficio del dubbio perché chi sono e quale sia il progetto é a me ignoto…) l auspicio che la trattativa decolli è arrivi ad una conclusione positiva. Per quali motivi Ferrero debba sbandierare argomenti / dettagli durante la trattativa o comunque dare valori che poi si potrebbero ritorcere contro di lui in sede di altre trattative (nel caso questa naufraghi) mi é oscuro e non condivido.

    • Marco scrive:

      Adesso vien fuori che un giornalista opinionista possa incidere su una trattativa di tale portata. Siamo ai confini della realtà.

      • Stefano 1970 scrive:

        Non incide se non nella pancia dei tifosi. Ed i tifosi ad oggi hanno più volte alzato il livello di tensione/stress verso la proprietà.
        Hanno una loro linea editoriale e fanno il loro lavoro di giornalisti. Più piacere o meno…si può condividere o meno… ma non ci vedo del marcio.

  74. Massimo Pittaluga scrive:

    leggo del valore rosa da transert market e va bene diamo per assodato che sia 170 mln poi da vedere visto che quando cedi un giocatore te ne rifilano un altro a parziale conguaglio vedi skrinar etc. ma diciamo 170 mln bene. e pensate che la samp valga 170 mln? gestire un impresa comporta avere costi fissi tutti gli esercizi oltre che dedurre dal valore anche le passività che ci sono. non ci fossero a che pro anche le fidejussioni di garrone magari non come prima ma ancora in essere? allora vi faccio lo stesso discorso l’inter quanto valeva 500 mln tra marchio giocatori (90 80 solo icardi) e col cavolo che gli hanno dato 500 mln per una rosa e un marchio con milioni di tifosi in italia e nel mondo. Ma pensate che un fondo o un imprenditore sborsino 150 milioni da dare a ferrero per la sampdoria oggi? le società hanno un valore di mercato e diciamo anche un valore strategico in alcuni casi. però bisogna anche stare sulla terra perché dallo zero o 30 mln di 4 anni fa se non erro offerti da volpi a 150 180 di oggi ritengo ci sia una bella via di mezzo. se veramente ferrero vuole realizzare 140 150 mln la vedo molto dura e ritengo che gli ipotizzati 100 mln sarebbero una cifra importantissima e congrua anche perché un conto è ipotizzare il valore di rosa e un conto è incassare da un giocatore il vero valore dello stesso quando lo si cede. per ora come dice maurizio la samp deve sborsare 35 mln per audero e jankto da desursi dal valore perché li devi sganciare e per farlo venderanno il buon Andersen e qualcun altro quindi attenzione a sparare cifre marziane perché di pifferai che sganciano 100 mln in giro non se ne trovano a bizzeffe. oppure qualcuno crede che ci sia la fila di imprenditori e fondi? oggi siamo all’apice della speculazione da valutazioni calciatori ma la cosa si potrebbe anche sgonfiare in pochi anni perché più che prezzi da giocatori sembrano prezzi da tango bond.

  75. Luigi scrive:

    Maurizio dimmi se sbaglio ma in base al tuo ragionamento più che giusto dopo la presumibile plusvalenza di Andersen il valore della Samp se cosi fosse non supererebbe i 50/60 milioni circa o sbaglio?

  76. Martino Imperia scrive:

    «Continuate tutti a scrivere che vendo la Samp, che l’ho già venduta, che la venderò tra poche ore. Ormai non ascolto neppure più questi annunci. L’unica cosa da fare è riderci su come abbiamo fatto in Lega a Milano con Preziosi. Ci siamo detti “Io ho il fondo inglese, tu quello americano, ma c’è anche qualcuno che ci mette i soldi visto che al momento non ne parla mai nessuno?”».

    «Non c’è nessuna offerta concreta. E la cosa mi infastidisce perché, che piaccia o no a qualche tifoso che critica e spera in un cambio, io e i miei collaboratori da più di quattro anni sputiamo sangue per la Samp, lavoriamo 20 ore al giorno per farla crescere in tutte le sue componenti. Io vado e vengo da Roma in auto ogni settimana – continua Ferrero a Il Secolo XIX -, quattro ore per tratta, e lo faccio per non buttare al vento 500-1.000 euro che costa il volo diretto che sarebbe molto più comodo.
    Poi però di me si sottolinea solo la sparata, la battuta, mai calcoli e gli accorgimenti perché il bilancio sia da tre anni in attivo anche con piccoli risparmi come sul viaggio nessuno lo sottolinea. Tutto questo ha trasformato la società in un’azienda che fa utili e cresce come riconosciuto dai bilanci e dagli analisti».

    «La Samp è diventata un altro mio figlio perché succede così quando ti dedichi anima e corpo a qualcosa, che sia una società di calcio, una sala cinematografica o un’altra azienda. Qual è il prezzo della società? Non mi interessa neppure stimarlo, chi si occupa di queste cose sa bene che ci sono dei moltiplicatori da unire al fatturato e al bilancio per calcolare il valore di un club di calcio il quanto vale è un discorso relativamente semplice, molto più difficile mettere nero su bianco un’offerta, cosa che infatti non ho visto. Se la vogliono, facciano un’offerta seria. Se succederà, e se la cifra sarà equa per quello che vale la Samp, anche in termini di storia e di passione dei suoi tifosi – chiude Ferrero –, allora sarò il primo a comunicarvelo».

    • Massimo Pittaluga scrive:

      e si certo Martino che Vialli come persona per il curriculum è talmente poco affidabile e pifferaio che è meglio credere alle dichiarazioni di chi disse di avere pagato la sampdoria 70 milioni in TV 4 anni fa. rispetto le opinioni di tutti a differenza tua che ultimamente ti sei spostato su posizioni estreme come se detenessi la verità in tasca. Dico solo una cosa: vedere Vialli alla presidenza per la persona che è, il campione che è stato, e il professionista che è tutt’ora mi renderebbe più contento di continuare ad avere ferrero, il quale per carità in qualità di proprietario (beato lui che aveva 70 mln da mettere nelle samp nel 2014) può vendere o meno a chi vuole. quello che non è lecito è chiamare pifferai persone come Vialli che se permetti si possono definire professionisti semmai a differenza dell’attuale presidente che per storia e comportamenti fino ad ora non lo è stato, seppure i risultati ottenuti sul campo siano decenti ad oggi ed i bilanci siano in ordine anche se per ora sotto la lente d’ingrandimento della procura e qui spero si concluda tutto bene per la ns sampdoria. poi sei libero di tifare per ferrero come è libero chiunque di criticarlo civilmente cosa che mi sembra ti sfugga. A me non piace il pensiero unico e la prepotenza che esso porta con se. cordiali saluti

  77. Marco scrive:

    A prescindere dal fatto che la SAMPDORIA possa valere 1 10 100 10000000000
    a noi tifosi dovrebbe interessare che gli eventuali acquirenti siano seri e costruiscano un progetto concreto e strutturato, non quanto dovrebbero spendere per acquistarla.

    Per logica ferrero dovrebbe pagare per dar via la SAMPDORIA visto che ci ha speculato e non poco , ma di logica nel mondo d’oggi ne abbiamo ben poca.

  78. Michele G. scrive:

    Ho letto l’articolo sul Secolo, nel quale viene ipotizzate le reali valutazioni della società Sampdoria. Come correttamente scritto nell’articolo e piu’ volte ribadito da Maurizio con le ormai famose 10 domande a cui Ferrero non risponde, per avere una stima la piu’ precisa possibile bisogna vedere cosa comprenda, oltre al cartellino dei giocatori della rosa. Indubbiamente, non possono essere compresi quei giocatori che la Sampdoria deve ancora pagare (vedi Audero) o riscattare ad un prezzo notevole (Defrel, Tonelli, per esempio). Io mi permetto di esprimere il mio opinabilissimo parere sulla possibile cessione della Sampdoria. Visto che Ferrero non ci ha messo neanche un centesimo nell’acquisizione della società, qualunque cifra dovesse prendere, sarebbe un guadagno netto per lui, e parliamo di decine se non di un centinaio di milioni. Sarebbe per lui il colpo del secolo e gli sistemerebbe definitivamente le finanze un po’ traballanti in quel di Roma. A meno che, ripeto, a meno che, non debba sempre rendere conto al precedente proprietario, quello che gli ha regalato di fatto la Sampdoria, al che capirei la ritrosia a cedere alle condizioni proposte dal fondo, che non arriverebbe neanche a 100 milioni. Se così non fosse, temo che si farebbe un bel autogol, perché si inimicherebbe definitivamente la tifoseria, anche di quella che oggi non gli è particolarmente ostile, che se lo ritroverebbe al timone al posto di un mito blucerchiato quale è Vialli, e poi rischierebbe di vedersi portare via tutto, qualora l’inchiesta che la Guardia di Finanza sta portando avanti dovesse portargli guai giudiziari. Gli converrebbe cedere tutto adesso e mettersi da parte un bel gruzzoletto per l’avvenire (alquanto incerto).

  79. Matte Genovese scrive:

    Pare che la trattativa non vada oltre le chiacchere……… Facciamocene una ragione !!!

  80. Matte Genovese scrive:

    Se davvero questo presunto aquirente avesse tanti soldi da spendere, non vedo dove sta il problema a cacciare fuori qualche scudo in piu !!! Quello che mi fa strano e che uno come Vialli non si sarebbe esposto cosi per una cordata di chiaccheroni….. Servirebbe un chiarimento, cosa che di sti tempi pare latitare…..

  81. Sand66 scrive:

    Sono favorevole al cambio anche solo per non vedermi rappresentato da un (come direbbe lui) caz.. di presidente, però piedi per terra perché i fondi non assicurano investimenti e risultati sportivi, sono società che acquistano per fare profitto, quindi plusvalenze e ricavi, se non dovessero rientrare possono decidere di limitare le perdite e svendere, difficilmente si fanno trascinare in passivo o rinunciare al miglior offerente per ottenere risultati sportivi, tra l’altro York non è neanche uno dei fondi più facoltosi e i capitali accreditati vanno suddivisi per le molteplici attività di investimento (essendo un fondo) insomma sono fiducioso perché si è fatto garante Luca Vialli (che forse è stato scelto per smuovere le acque e far pressione sulla piazza già in rotta) ma resto scettico sulla nuova proprietà e l’arrivo dell’ennesimo esubero di casa Inter (Ausilio) non mi fa ben sperare. Un saluto a tutti.

  82. DoriaForEver scrive:

    Maurizio come vedi la situazione Vialli ? Ti sembra possibile che aspetti fino a fine marzo prima di dare una risposta alla FIGC ?

  83. Solosamp1946 scrive:

    Cmq in tutto questo casino sulla società ci siamo dimenticati una cosa…domenica Spal sampdoria…partita difficilissima e a mio avviso decisiva per stabilire quale sarà il nostro campionato. In concomitanza ci sono derby di Roma e Atalanta fiorentina quindi 4 delle squadre sopra di noi si ruberanno punti tra di loro…noi dobbiamo cercare di sfruttare l.occasione e poi una finale dopo l altra…obiettivo non mollare un centimetro fino alla 38esime giornata…poi sarà quel che sarà

  84. Edoardo scrive:

    Dal prossimo anno in Spagna si giocherà solo di sabato e domenica, grande segno di civiltà e rispetto verso i tifosi…

  85. petrino scrive:

    il valore dei calciatori e’ calcolato in relazione all’ ammontare dei loro emolumenti.
    Difatti quando mettevano la clausola rescissoria, o la ritoccavano al rialzo, prima aumentavano gli emolumenti con un nuovo contratto, altrimenti i procuratori non ne volevano neanche sentire parlare.
    Sulle dichiarazioni di ferrero e’ meglio stendere un velo.

  86. Marco62 scrive:

    Maurizio ci sono voci di addio di Sabatini e Osti e che la Samp corteggi Ausilio in uscita dall’Inter, a parte che Sabatini lo abbiamo avuto a mezzo servizio e che quindi un altro anno mi pare doveroso, a meno che non abbia deluso la dirigenza, volevo sapere se avete rumors si questo argomento, grazie

  87. giovanni scrive:

    la risicata vittoria sul derelitto cagliari che è condannato a lottare per la serie b, che mancava di vari titolari e che professa un calcio tutto difesa, badando a non prenderle e soffocando la sampdoria…poi che però cinque giorni dopo mette k.o. l’inter…. ah ma c’era l’espulsione di cigarini…ah ma la punizione non c’era…ah ma pavoletti non vale che segni di piede…tre punti presi sono tre punti presi…
    un abbraccio Sampdoriani!

  88. Maraschi scrive:

    Doppietta di Kownacki…grazie Giampaolo!

UN UOMO SOLO (NON) AL COMANDO

La Sampdoria ha concluso la stagione con una bella vittoria sulla Juventus – frutto di un secondo tempo virtuoso che

CHE BARBA… CHE NOIA

Non è bastato alla Sampdoria giocare per quasi un’ora in superiorità numerica al “Bentegodi” contro il malcapitato Chievo per tornare

LA RESA

La Sampdoria ha scritto con l’Empoli un’altra bruttissima pagina di questo suo pessimo finale di campionato, l’ennesimo degli ultimi anni.

NON E’ STATA UNA TORTA, GIAMPAOLO ALLO SCOPERTO

Sgomberiamo subito il campo dagli equivoci: Parma-Sampdoria non è stata una torta, anche se le squadre sono risultate pari in