FQ 27

26 gen 2019 by Maurizio.Michieli, 150 Commenti »

Ma che ci importa di CR7, noi abbiamo FQ 27. Lo ha scritto un tifoso della Sampdoria, dopo la sontuosa vittoria sull’Udinese firmata dalla squadra di Giampaolo tutta e da Fabio Quagliarella in particolare. Il capitano è entrato nella storia, eguagliando il record di Batistuta, a segno per undici partite di fila in campionato, con la possibilità addirittura di batterla proprio in quella Napoli, la sua Napoli, dove era cominciato anche il calvario giudiziario, fonte di preoccupazioni, poi fortunatamente risolte, che hanno privato il calcio italiano degli anni migliori di Fabio Quagliarella. In tribuna c’era il ct Mancini e credo che lo convocherà. Perché Fabio, oltre che utile in campo alla Nazionale, può risultarlo anche nello spogliatoio, come esempio, come punto di riferimento per i giovani. Sarebbe il giusto (e meritato) riconoscimento ad una carriera strepitosa, con qualche rimpianto. Ma contro l’Udinese è stata la Sampdoria nella sua globalità a funzionare come un orologio, con un Colley efficacissimo in difesa, un Ekdal versione Torreira ed un reparto offensivo produttivo al massimo, grazie anche al nuovo innesto, Manolo Gabbiadini, in gol dopo la doppietta di Quagliarella e la bella rete su inserimento di Linetty. Dove possa arrivare questa Samp, è difficile dirlo. Ma il segnale arrivato è forte, la sensazione è che stavolta il gruppo creda di poter davvero lottare sino all’ultimo per un posto in Europa. Se ci crede anche la società – e l’acquisto del Gabbia lo testimonierebbe – dovrebbe mettere un premio per l’Europa. E’ discutibile, d’accordo, ma così va il mondo e il calcio. Uno stimolo in più, per non dare alibi, per quanto inconsci, ai calciatori. Intanto, evviva questa bella Sampdoria e questo enorme Quagliarella. E il presidente Ferrero, che sciocco non è, si interroghi sul perché la sua popolarità presso i tifosi blucerchiati è ai minimi storici nel momento più alto, sotto il profilo tecnico, della sua valida gestione (al netto della vicenda giudiziaria da chiarire nelle sedi opportune). Si interroghi, trovi la risposta e metta in campo comportamenti adeguati, per quanto possibile, per non sciupare tutto con le sue stesse mani. Sarebbe un delitto, l’ennesimo harahiri,

150 Commenti

  1. Paolo scrive:

    ciao Maurizio… ti seguo sempre ma non ho mai scritto… non commento la sampdoria perché ci sta dando molte soddisfazioni… la mia domanda è un altra.. forse tu mi puoi illuminare perché conosci sicuramente meglio di me i meccanismi televisivi e spero mi risponderai sinceramente anche se penso si tratti di un tuo amico… ma è mai possibile che su sky ci dobbiamo per forza sorbire ogni domenica Luca Pellegrini? è totalmente contro la Samp dal primo al 95 esimo… gufa… è sempre negativo… ma davvero non ce ne sono altri?
    io non pretendo di avere Cronache a favore o da stadio tipo giornalisti genoani che fanno quasi tenerezza… ma almeno non uno, che tra l altro ha basato la sua carriera solo alla sampdoria, che ci dà addosso da anni…
    sai per assurdo chi vorrei a commentare la Samp?.. . Onofri… competente, mai sopra le righe, onesto… pensa te a che punto sono…e ti posso garantire che come me la pensano in molti…. di questo personaggio non se ne puo veramente più…
    ciao e sempre forza samp

    • Edoardo scrive:

      Io non sono d’accordo, secondo me Luca Pellegrini non è un gufo ma anzi è molto realistico e obiettivo nelle sue valutazioni, ieri non abbiamo giocato male ma neanche tanto bene, se non la sbloccava Quagliarella coi rigori eravamo ancora oggi qui a menarcelo, il gioco di Giampaolo a me convince ben poco e ti ripeto se non ci fosse SuperFabio la porta avversaria la vedremmo coi binocoli, magari Luca venisse da noi in panca sarebbe tanta roba…

    • Flavius scrive:

      Concordo pienamente,la sola spiegazione che mi posso dare e che essendo stato un giocatore della Samp,noto a tutti,voglia dimostrare di essere al di sopra delle parti,ma esagera nell’altro senso,a meno che ci sia dell’altro che non è dato sapere.

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Caro Paolo, non entro nel merito delle tue valutazioni, avrai le tue buone ragioni, anche se io conosco la specchiata onestà intellettuale di Luca, nonché il suo amore per la Samp, che non può certo anteporre però alla professionalità. Detto questo, mi dispiace che moltissimi eroi della Sampdoria dello scudetto siano caduti, per un motivo o per l’altro, in disgrazia presso i tifosi. Mancini e Vierchowod perché se ne sono andati, Pagliuca per Inter-Sampdoria, Dossena per la vicenda Garrone, Pellegrini per i commenti su Sky. Per me erano e restano eroi blucerchiati, con i loro pregi e i loro difetti.

      • Fra Zena scrive:

        Luca Pellegrini è fatto cosi. Il suo atteggiamento è lo stesso con tutte le squadre, a volte sembra un Po supponente ma insieme a Onofri é uno dei pochi commentatori che fa qualche valutazione davvero tecnica (sempre puntuale e corretta, soprattutto sulle giocate difensive). Per un appassionato vero é un piacere sentirlo.

      • petrino scrive:

        concordo nell’ analisi.
        Hanno giocato tantissimi anni, escluso Dossena e pertanto dovrebbero entrare di diritto nell’ Olimpo Samp.
        Ci si lamenta dell’ integralismo di giampy, ma quello dei sostenitori e’ anche peggio, rasenta la fobia.

      • Massimo Pittaluga scrive:

        anche se spesso la vedo diversamente su Pellegrini il capitano storico e che ha fatto la storia della samp non posso che essere d’accordo così come su tutti gli ex di quel grande periodo. mai ho fischiato e mai fischierò pagliuca anzi il contrario per non parlare di Mancini il più grande campione della nostra storia. poi il resto è fuffa

      • Stefano_1970 scrive:

        Parole equilibrate e saggie

      • Luca B scrive:

        La penso come Maurizio e per quanto riguarda i commenti di Pellegrgini, a me non sembra ne che gufi ne che parli male di Samp; semplicemente dice quello che molti di noi pensiamo

  2. alan scrive:

    “anche quest’anno servirà parecchio maalox (cit.)”

    Adesso prepariamoci alla solita litania di “c’è solo Quagliarella, per il resto siamo grammi, il campionato è mediocre altrimenti faticheremmo a fare 40 punti, meglio Ballardini in panchina, tanto prenderemo imbarcate in trasferta e comunque crolleremo alla fine”, etc etc, insomma il solito campionario di chi proprio non digerisce di vedere il Doria lassù.

    • Edoardo scrive:

      Sottoscrivo al 110% “la solita litania” eccetto il discorso su Ballardini che mi lascia indifferente, se non ci fosse Quagliarella sarebbero guai grossi ma proprio grossi grossi altro che storie…

      • francesq scrive:

        Lungi da me il volertelo menare.

        Però, eccezion fatta per Firenze, ultimamente giochiamo proprio bene.

        Secondo me è dura non vederlo.

        Poi magari non dura. Per carità. Ma ora come ora…

      • Sand66 scrive:

        Se non ci fosse Cristiano Ronaldo, se non ci fosse Milik, se non ci fosse Zapata e se non ci fosse Icardi? Ognuno ha il proprio campione ed io sono orgoglioso di avere in squadra prima un grande uomo poi un immenso capitano.
        Quindi per te i restanti sono tutti scarsi? Beato te che te la godi.

  3. Edoardo scrive:

    Lunga vita al grandissimo Quagliarella, alla fine è sempre lui che risolve, magari ci farà qualche bel golletto anche in Nazionale chissà, invece sul discorso dell’Europa io francamente ci andrei coi piedi di piombo, sabato prossimo andremo a Napoli a giocarcela con una vera squadra di livello e lì misureremo la nostra reale forza…

    • alan scrive:

      Eh infatti finora abbiamo affrontato squadre pulcini e il Napoli non lo abbiamo battuto…la nostra reale forza si misurerà solo in quella partita, tanto se dovessimo fare risultato ci sarebbe sempre la scusa della fortuna.

    • Marco scrive:

      Puro egoismo il mio, spero che non lo convochi, per il bene della Samp

    • flex scrive:

      la nostra reale forza si misura ogni settimana, sia con il napoli che con il frosinone. abbiamo fatto un intero girone di andata. un’idea ce la siamo fatta.

    • Paolo1968 scrive:

      Pensa che credevo fosse finito il girone di andata e non abbiamo ancora incontrato nessuna squadra di livello!
      Ma cosa devono fare Giampaolo e la Samp? Vincere lo scudetto? E Quagliarella non fa parte della Sampdoria? E alle altre squadre se togli il capocannoniere va tutto bene ugualmente?

    • Sand66 scrive:

      Come squadre di livello? Ma dove siamo stati finora? Pensavo di averle incontrate tutte e invece…

  4. Bieffe61 scrive:

    Ma che bella Samp,una squadra che gioca,segna,diverte peccato che il rapporto tra il presidente e i tifosi sia così conflittuale ma ora non pensiamoci godiamoci questa squadra e questo centravanti straordinario che fa parlare di sé e dei nostri colori anche fuori dei confini nazionali.Questa splendida realtà che é la Samp credo abbia tanti estimatori. Anche tta chi non tifa per lei.E complimenti al Genoa che ha reso omaggio a Quagliarella tramite i social.Un bel gesto non c’é che dire

  5. Luca scrive:

    Onore e grande ammirazione a FQ27!

  6. Jeko scrive:

    Che piacere condividere il record del nostro capitano, grande campione e grande uomo.
    Sul match poco da dire, monologo blucerchiato con belle giocate.

  7. petrino scrive:

    Una volta la chiamavano la cura Voronoff, ossia il ringiovanimento nello sport, o la cura dei vecchietti terribili, ossia i Cucchiaroni, Skoglund, Ocwirk, anche se poi abbiamo saputo che si aiutavano, cosa che escludo tassativamente per Don Fabio.
    Il record lo ha raggiunto, ora deve superarlo.
    Il risultato dice tutto.
    Il napoli ha ceffato a Milano. Ai tempi di Battara a napoli facevano sempre il risultato.
    La continuita’ sara’ l’ arma vincente. E cosi sia.

  8. Marco scrive:

    Dopo la forse peggior SAMPDORIA a Firenze, va di scena la miglior SAMPDORIA della stagione.
    Una partita splendida, giocate deliziose ed un arbitraggio finalmente consono.

    Fabio Quagliarella è indiscutibilmente l’anima imprescindibile di questa squadra, ma solo alla SAMPDORIA poteva scrivere pagine talmente belle ed importanti alla sua età.

    Un merito al gigante Colley che ha fatto una prestazione perfetta, già idolo della sud.

    Ed ora a Napoli per continuare il sogno e consegnare Fabio alla storia del calcio italiano con la maglia piu bella del mondo.

    • Zaccotenay scrive:

      Ma se uno fa notare che é stato Giampaolo a non volere Zapata, va censurato? É la fine poco eroica ma disperata della cultura del giornalismo. Ps. Massa ha arbitrato a senso unico, si è riscaldato prima del match sotto il settore ospiti nord, probabilmente aveva qualcosa che rodeva nella coscienza

      • francesq scrive:

        Lui (Giampaolo) ha detto circa cento volte di non aver mai messo al bando Zapata.

        Io la verità non la conosco, quindi boh.

        Ma mi sembra più plausibile che la società non volesse riscattarlo a 20 milioni (o quanti diamine erano) e lo abbia lasciato andare. Un po’ come accadrà con Tonelli o con Defrel.

        • Marco scrive:

          Premettendo che dovrebbe essere inutile parlarne, tanto ormai Zapata è andato, ferrero ha fatto delle dichiarazioni pubbliche dove accusa Giampaolo di aver spinto verso un altro tipo di attaccante.

          Anche se fosse, errare è umano e mi pare che la SAMPDORIA ad oggi stia facendo molto bene.

          Facciamocene una ragione e godiamoci il momento magico.

  9. Simopasto scrive:

    Dove sono tutti quelli che avevano linciato Maurizio per il suo articolo ironico/provocatorio?! Come già scrivevo mesi fa Giampaolo è l’allenatore più adatto agli obiettivi e ambizioni di questa società. Non so se andremo in Europa (e non voglio manco recriminare sui 4 punti persi sciaguratamente con Cagliari e la Viola), soprattutto alla luce dei precedenti gironi di ritorno sempre molto deludenti, e non sono neanche tanto sicuro di volerci andare per la ricaduta sul campionato in termini di dispendio di energie quando non si ha una panchina lunga e attrezzata (con l’unica eccezione dell’Atalanta). So però che questo allenatore sa perfettamente adattarsi alle furberie di quel figuro (non so se losco, ma concordo in tutto e per tutto con Tirotta) del nostro presidente, che mai ci potrà regalare una certezza, un sogno, ma solo una dignitosa permanenza in serie A (che di questi tempi è già qualcosa). Mi spiace per i tifosi giovani, noi ci siamo goduti lo Zio Paolo (dei Garrone preferisco non parlare se penso a come ci hanno preso per i fondelli nell’estate della Champions con un D.G, un D.S. e un allenatore da serie B) e se questo borgataro dà avanspettacolo ci garantisce calcio divertente e serie A è già un buon risultato.

  10. Mauro scrive:

    Grande Samp e grande mister,sempre troppo inspiegabilmente denigrato.Il nostro vero valore aggiunto.La squadra gira che e’ un piacere,gioca a memoria,automatismi pressoché perfetti.E Quaglia,che dire….non ci sono parole,semplicemente immenso.Finalmente abbiamo visto alla prova Tavares,non male,mi sembra.Ottimo impatto con la partita.Bravi tutti.E Colley,vogliamo parlarne?Grande acquisto.A dimostrazione che la campagna acquisti non è stata poi così nefasta come ho avuto modo di leggere più volte su questo blog.Scommetto che il mister presto recupererà anche Jankto,finora unico oggetto misterioso.E ora a Napoli per un’altra grande partita.

  11. Francesq scrive:

    Che dire? Tanta roba. E speriamo che duri.

    Insisto con la filastrocca: quest’anno abbiamo più fisico, più centimetri; e soffriamo meno la brutalità muscolare altrui. La ricetta per battere il Doria non è più: alziamo la palla e giochiamo sulle respinte a gomiti alti. Perché non funziona più. Per batterci, bisogna giocare meglio di noi.

    E poi c’è consapevolezza dei tempi della partita. Non si parte a spron battuto contro avversari come quello di ieri, brutto – bruttissimo (e qualcuno tra noi auspicava l’arrivo di Nicola… brividi) – ma chiuso, grosso e cattivo; si cerca il varco, con pazienza, e si colpisce al momento giusto. L’azione del primo rigore è l’emblema di tutto ciò: Linetty sfonda a sinistra, va dentro, da lì poi ci prendiamo rigore. Dopo dieci minuti di pressione “ragionata”, con copertura preventiva degli spazi, anti-contropiede, e un’eccellente gestione del pressing su Okaka, che non li faceva ripartire mai.

    Vabbè, poi c’è Quaglia. Il Campione. Che invecchiando migliora, luccica. Fa la punta di diamante. A non so quanti carati.

    Ma ci sono anche gli altri. Litania personale: ma quanto è importante Ekdal? Contiamo quante ne recupera, quante ne vince e quanti passaggi sbaglia (pochi); e forse Torreira ci mancherà un po’ meno.

    Riflessione di Maurizio su Ferrero.
    Sacrosanta. Noto una contraddizione. I primi tempi della sua gestione, tendevamo a esaltarci del nulla. Gestioni tecniche approssimative, allenatori discutibili, parametri zero a iosa (Cassano e Cassani su tutti), non uno straccio di progetto e penosi teatrini televisivi in continuazione. Eppure ci aspettavamo la luna e agitavamo le palme come nel dì di festa.
    Ora che lo sentiamo meno. Che ha dato continuità ad un progetto tecnico credibile, difendendo e valorizzando il Signor Allenatore che ci ha portato nel corso di tre stagioni, anche nei momenti difficili. Che la domenica (o il sabato, o il lunedì; maledetto spezzatino televisivo) spesso ci divertiamo. Che abbiamo prospettive non dissimili da quelle dell’era garroniana. Ora, dicevo: vediamo tutto nero. E critichiamo chiunque e qualunque cosa.

    Ma la mia non è una critica ai tifosi. Il Presidente avrebbe dovuto saperlo fin da subito.

    Chi semina superficialità raccoglie nevrastenia.

  12. pier scrive:

    Bellissima Samp che gioca il cacio forse più bello della seria A.
    Colley Gabbiadini e Saponara devono essere titolari sempre se stanno bene.
    Colley in particolare è il difensore più forte che abbiamo.
    Ci mancano 3 punti con la juve e 2 con la viola per colpa degli arbitri.
    Per me siamo da 4 posto.Ce lo impediranno per aiutare milan roma e lazio a partire da sabato prossimo.

    • Matte Genovese scrive:

      Il quarto posto ??????? E dopo ?? Dimmi anche se si entra in europa dove si puo andare……..

      • Marco scrive:

        Matte , scusa ma che discorso sarebbe?

        Il campionato non lo vinceremo mai , cosa ci iscriviamo a fare?

        Se seguiamo il tuo ragionamento , non dovremmo neppure iscriverci al campionato.

      • pier scrive:

        Dimmi , se con la juve e la viola non ci fossero stati errori arbitrali ( ovviamente del tutto casuali) dove saremmo in classifica ?? vediamo un pò… facciamo 2 conti …dunque ….33 + 3 + 2 dovrebbe fare …quarto posto!

  13. Jetta scrive:

    Samp stratosferica.
    Abbiamo una società sana che ha rinforzato la rosa con Gabbiadini, giocatori validi, una bandiera come Quagliarella che è un uomo straordinario prima ancora del campione che vediamo ogni domenica e un allenatore fantastico che ci fa giocare al calcio e divertire e che qualcuno sperava fosse esonerato e che riempiva di epiteti poco onorevoli… ora tutti sul carro ovviamente ma io non dimentico.

    #iostoconFerrero

    • Maraschi scrive:

      Abbi pazienza. Ma no riesci proprio a goderti una vittoria mai? E dimentica dai!

    • andrea_samp scrive:

      tutto d accordo e condivisibile , c’è solo un problema .. l’hashtag nell’ultima riga ..ecco quello è un problema stare col guitto da avanspettacolo , condannato (Livingstone) ed ora indagato .pesantemente ..tutto li
      se levassi quello saresti pressocchè perfetto . ;-) )

      #iostoconlaSamp#iostoconRomei

  14. Moussa Dembele scrive:

    Chapeau a Giampaolo ai giocatori e a chi gli ha scelti.
    Ekdal fortissimo, la più bella sorpresa di quest’anno

    • Paolo1966 scrive:

      Belin, davvero… e pagato pochissimo

    • Zaccotenay scrive:

      Ekdal grande sopresa, ormai una certezza, gioca come se fosse alla Sampdoria da 10 anni, lotta ,combatte , recupera tonnellate di palloni, specialmente di testa cosa che non faceva torreira, il suo impegno è la cosa di cui vado più fiero, non è il solito giocatore pagliaccio che fa scena appena lo toccano, accetta ogni decisione senza fiatare, anche quando gli preferiscono barreto al suo posto, vedi udine all’andata. Un grandissimo Sampdoria Sopra Tutto

  15. Solosamp1946 scrive:

    Partita difficile sbloccata grazie a due rigori molto generosi ma va bene così ogni tanto ci regalano qualcosa anche a noi. Per il resto solita buona Samp…Terzo goal favoloso ( e questo è tutto merito di quell allenatore che molti criticano). Contentissimo per Fabio, grande calciatore e per quello che vediamo grande uomo

    • Marco scrive:

      Generosi???? Cosa tocca leggere

      • solosamp1946 scrive:

        boh a mio parere il primo ci può stare , il secondo per me non è rigore…non è che se li danno a noi sono sempre rigori e se ce li danno contro no…

        • Marco scrive:

          Solosamp

          che il regolamento sia da rivedere è condivisibile, dire che i rigori sono stati generosi no.

          A meno che tu non intenda: visto che alla SAMPDORIA negano rigori solari, quelli con l’udinese è strano che ce li abbiano assegnati.

        • Michele G. scrive:

          Pensa che io avrei detto esattamente il contrario! Sul primo, proprio per voler cercare il pelo nell’uovo, Beharmi non vede arrivare Defrel da dietro e gli oppone il piede sinistro a quello destro. Nell’episodio del secondo rigore, invece, Opoku non fa nulla per far aderire il braccio al corpo ed oppone il braccio destro aperto al tiro di Murru. Se proprio avessi dovuto decidere che uno solo dei due fosse rigore, avrei optato sicuramente per il secondo.

    • Paolo1968 scrive:

      Per quale motivo generosi? Se intendi dire che queli dell’Udinese son stati fessi, ok, ma altrimenti la generosità non c’entra proprio niente

    • Michele G. scrive:

      Generosi? Allora quello assegnato nel recupero alla Lazio cos’era? E quello inventato per la Rubentus?

      • Solosamp1946 scrive:

        Non erano rigori ne quello con la.juve ne quello con la lazio…ne il secondo di Samp udinese ( forse il primo ma.il secondo assolutamente no…e se ce li avessero dati contro saremo qua a parlarne da giorni…) e con questo non intendo dire che non si sia meritato di vincere anzi. Ma se vado a vedere i rigori…il primo se c è contatto ( a me non sembra così evidente) è rigore , il secondo la palla prima colpisce il fianco poi finisce sul braccio per me non è rigore

    • Sand66 scrive:

      Ne ho visti concessi di molto, ma di molto, più generosi.

  16. Furio Zara scrive:

    Siete ossessionati da Ferrero, lasciatelo in pace, ma cosa volete? La sua popolarità è invece alta se si valica l’appennino ligure e si stigmatizzano gli insulti del tifo cosiddetto organizzato. Il bon-ton e la dizione forbita non sono requisiti necessari per ricoprire cariche in spa private, come da evnetuali processi ci si difende nei processi, non al bar. Contano invece i risultati sportivi (buoni o nella media di una società come la Samp), i risultati economico-finanziari (terzo utile consecutivo di bilancio, pochi debiti e rosa giocatore estremamnte valorizzata), investimenti in strutture (27 milioni su Bogliasco) e giovani calciatori di prospettiva (80 milioni in 4 anni). Il resto è fuffa, buona per qualche velleitario romantico anni 70-80 o per chi deve sempre tafazzianamente fare polemiche sterili. Saluti!

    • Zaccotenay scrive:

      Se qualcuno lo vuole fuori dalla Sampdoria, ho la sensazione che i gruppi organizzati sappiamo qualcosa della persona che verrebbe al suo posto, perché non si spiega altrimenti, mandi via uno per fare spazio a chi? Non credete? Cosa bolle in pentola? Notizie fresche non conosco

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Caro Furio, anche io ho sempre sottolineato i meriti (da te elencati) della gestione Ferrero e non li rinnego ora che è in difficoltà con i tifosi. Peraltro, i risultati sportivi sono un 14° e due decimi posti (il settimo del primo anno fu realizzato con la squadra ereditata da Edoardo Garrone, allenatore compreso). Che vanno benissimo, per carità. Ma con Garrone senior la Samp era andata tre volte in Europa, di cui una in Champions, ed in finale di Coppa Italia. Eppure aveva le braccia corte, secondo la maggior parte della gente. Ma a “sconvolgermi” di più, del tuo gradito intervento, è il ridurre a “fuffa” un’inchiesta giudiziaria molto importante e la degenerazione dei rapporti con i tifosi e dell’immagine della Sampdoria. Se i meriti sono meriti, i demeriti sono demeriti. Altrimenti, se i meriti sono meriti e i demeriti sono fuffa, non c’è margine di ragionamento.

      • Furio Zara scrive:

        Caro Maurizio, il mio “fuffa” si riferiva alle scombiccherate richieste del tifo organizzato, che non vedeva l’ora di scatenarsi su Ferrero. Riguardo l’inchiesta, decideranno i magistrati (non c’è ancora nessun processo), non i tifosi sul web con fantomatici tribunali allestiti in piazza. Quanto al lessico o alle uscite volgari di Ferrero, è vero, a volte esagera, straborda, ma la Samp rimane pur sempre un club calcistico, non l’Accademia della Crusca o il Rotary Club. Un pò più di allegria e divertimento, non guasterebbero. Ferrero va preso cosi come è, nel bene e nel male. Buon lavoro!

        • andrea_samp scrive:

          scusa eh … ma che dici ?? anche se è “solo” una società di calcio è sempre un qualcosa di serio , è anche una Spa, e rappresenta decine di migliaia di persone appassionate ecc.. non si può quindi permettere di strabordare come dici tu , proprio perché ha la carica più importante e la rappresenta in toto …nn siamo mica al bar ! eh che diamone un po’ di misura ci vuole ovunque …nn solo all’Accademia della Crusca..mi pare ..mah mi tocco se ci sono …ormai la gente è proprio menefreghista ingoia di tutt anche la m…a e proprio di educazione non sa dove stia di casa ..pazzesco ! dovremmo chiederci forse dove va questa società civile di persone dal punto di vista culturale piuttosto che chiedersi perché dei sampdoriani ancora sostengono ferrero e dicono di essere tifosi innamorati della Samp ma poi accettano le ingiurie gli affronti e le offese ,fatte da colui che dovrebbe rappresentare la Sampdoria stessa , fatti al mondo Sampdoria intero e ingoiare tutto solo in nome dei risultati ?? ma quali ? 14° e due 10° posti ?? ma x favore …recuperate almeno un po’ di dignità amor proprio e orgoglio personale …sarebbe meglio

          • Furio Zara scrive:

            Dico che nella vita ognuno si rappresenta da sè e risponde del proprio operato e delle proprie esternazioni. Cosi come il tifo organizzato non rappresenta la totalità dei tifosi doriani, cosi Ferrero non rappresenta i tifosi quando parla, ma solo sè stesso o la società in quando persona giuridica. Hai una visione velleitaria delle società di calcio, neanche negli anni 70.

    • flex scrive:

      fuffa un belino.
      essere popolari non è una fatto oggettivamente positivo. se sono popolare perchè ogni volta che apro bocca faccio una brutta figura preferisco essere anonimo. non mi piacerebbe essere invitato ad una festa per farmi prendere per il culo e coprirmi di ridicolo.
      bon ton e dizione forbita non vanno confusi con la buona educazione e una società di calcio è un’entità che va ben al di là della sua forma giuridica e se tu non riesci a vedere le implicazioni sociali e di costume è un problema tuo. è vero che dai processi ci si difende nei tribunali, ma il garantismo previsto dalla legge non ha nulla a che vedere con altre situazioni come ad esempio il danno di immagine. prova a pensare alle ripercussioni economiche che avrebbe subito la sampdoria se fosse stata quotata in borsa
      Riconosco i meriti, più economici e di bilancio che non sportivi, della sua gestione, ma questi non possono cancellare l’imbarazzo che crea alla sampdoria tutte le volte che apre bocca.
      e siccome le parole sono importanti (e non è bon ton) aggiungo per finire che è da illiberali e da totalitari definire polemiche sterili le opinioni differenti dalle proprie.

      • Michele G. scrive:

        Flex, non c’è che dire, stavolta concordo con te al 100%!

      • Furio Zara scrive:

        Dire che Ferrero ha poca popolarità quando in tutti gli stadi italiani è ben accolto con centinaia di selfie, è non vedere la realtà dei fatti. Che poi a 500-600 tifosi non vada bene, è un altro paio di maniche. L’aspetto sociale di una società di calcio riguarda i tifosi, sono loro che devono tramandare la storia e la passione del club, non il proprietario o presidente del momento (Elliott è un noto tifoso del Milan e storico del club rossonero, cosi come Suning). La Samp non è quotata in Borsa e quindi il problema non si pone. Saluti!

  17. Daniele da Rapallo scrive:

    Ottima analisi, Maurizio. Personalmente, oltre al miracolo Quagliarella, calcherei un po più la mano per esempio su Ekdal che ha fatto una partita suntuosa. Anche Colley molto bene.
    In realtà fino al rigore non si era fatto un tiro in porta : un rigore (seppur giusti) per tempo ha dato il LA a giocare più in scioltezza mentre, sull’uno a zero la Samp si è mangiata molti goal con Defrel (che non ha giocato male) ma che sembra una ballerina danzante per il campo in punta di piedi, pur sacrificandosi per la squadra, magari un attaccante qualche goal…Tu suggerisci giustamente un premio qualificazione io, forse avrei accelerato più l’arrivo dell’attaccante olandese lammers, magari mandando in prestito Kownasky, ed in ogni caso investire per avere più possibilità di un campionato di buon livello : insomma l’avrei messa più sul mercato (si parla anche di De Paoli ?)….: in ogni caso la prova del 9 viene ora. Se la Samp non accuserà per l’ennesima volta quel calo che non si capisce se sia fisico o mentale degli ultimi tre mesi, allora tra fisiologici alti e bassi anche un ottavo posto sarebbe ottimo. Se ricapitasse invece la sciagura, allora dovrebbero ingaggiare uno sciamano per capirci qualcosa.

    Una domanda, Maurizio..:

    Nel tuo precedente post parlavi apertura ai tifosi per la “trasmissione gradinata sud”, previo contatto con te…..che cosa intendevi in realtà, partecipare fisicamente ? Scusa la domanda che può apparire stupida e ti ringrazio anticipatamente per la cortese risposta.

    Daniele

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Sì, caro Daniele, avrei ribadito anche qui. Se qualcuno, martedì sera, desidera partecipare in studio a Gradinata Sud può farlo, scrivendomi a maurizio.michieli@primocanale.it, così dò le indicazioni e riservo il posto. Abbiamo deciso, per una puntata, di aprire la trasmissione fisicamente ai tifosi, che normalmente coinvolgiamo attraverso i messaggi, i post su Samplace e sulla pagina Fb di Primocanale e Primocanale sport. Fatemi sapere, sarà un piacere avere qualcuno di voi in studio.

  18. francesco scrive:

    più che la partita mi è piaciuta molto la dedica che ha fatto il Genoa a Quagliarella. Questa si chiama sportività con la S maiuscola.Complimenti.E’ così che si deve interpretare lo sport più bello del mondo.Per fortuna le nostre tifoserie sono le migliori e lo dimostrano nei derby.Orgoglioso di essere Doriano.

  19. Samp Heumaden scrive:

    Parole sante. Condivido assolutamente tutto.
    Si vede in questa squadra una mente saggia, di chi conosce di calcio. Gli acquisti si rivelano mai banali: un Ekdal che non aveva lasciato grandi rimpianti a Cagliari arriva al posto di Torreira e si rivela l’uomo giusto al posto giusto, tanto per fare un esempio. Una mente saggia, dicevo, che non può corrispondere alla figura televisiva del nostro numero uno.
    Comunque una squadra così merita davvero la posizione di classifica che ha saputo raggiungere. È davvero uno spettacolo vederla stendersi in avanti quando nel corso della partita raggiunge quella consapevolezza di poter far male all’avversario.
    Ieri sera ho davvero amato Colley. E chi se lo sarebbe immaginato così tosto, la scorsa estate, quando erano partenti Ferrari e Silvestre? Col senno di poi era da farli andare via prima!! Audero, Andersen, Murru, Bere, ma anche Tonelli e persino Sala… finalmente abbiamo un reparto difensivo equilibrato e solido. Da lì a mio parere parte la forza della squadra di Giampaolo: una difesa compatta e dura da battere.
    Ultima osservazione: Quagliarella è prima di tutto un uomo retto e saggio, serio professionista ed esempio per tutti. Una di quelle persone che fanno bene al calcio e che sono esempio di sport e di vita.
    Forza Samp, forza Samp e ancora forza Samp!!!

  20. Martino Imperia scrive:

    La goduria suprema sarebbe Quagliarella capocannoniere e Ronaldo che non si presenta alla premiazione :)

  21. Fioretta scrive:

    Comunque leggendo sui social ,non mi sembra che ci siano così tanti tifosi contro Ferrero, anzi ,leggo sempre più post pro Ferrero….

  22. Luigi scrive:

    Brava Samp e bravi tutti i primi 20 minuti abbiamo stentato ma d’altronde non puoi essere sul pezzo per tutti i 90 minuti. Nessuno di noi avrebbe scommesso un solo centesimo su quagliarella per quanto riguarda il campionato che si sta svolgendo dopo i 19 gol dell’anno scorso, quindi giù il cappello e tanti complimenti. A voler essere cavillosi che rabbia se penso ai punti lasciati per strada dal rigore di Cagliari a Firenze comunque sia, bene tutti come detto nell’ introduzione.

  23. Fra Zena scrive:

    un grande Doria anche ieri. Lo ammetto, stiamo andando al di là delle mie migliori aspettative. Ci sono giocatori a cui ad agosto non avrei dato una lira (Ekdal, Colley, Murru) che stanno facendo una stagione straordinaria. E ieri è entrato pure Tavares (che, scherzi a parte, non mi ha fatto una pessima impressione)!
    Faccio una domanda a tutti e a Maurizio: ma secondo voi cosa è cambiato rispetto allo scorso anno, dato che il mister è lo stesso e il valore della rosa più o meno si equivale? I punti finora grossomodo sono gli stessi, ma la sensazione che ho è totalmente diversa. Lo scorso anno obiettivamente spesso giocavamo male e soffrivamo tanto, troppo. Quest’anno siamo più solidi, prendiamo meno gol, sbraghiamo meno in trasferta e contro le piccole, siamo più aggressivi e fallosi in senso positivo. Forse GIampaolo ha cambiato i suoi metodi? E’ cambiata la preparazione atletica? Il gruppo è più unito? Lo scorso anno qualcuno, forse Silvestre e Viviano, remava contro? Sono curioso di sentire qualche opinione

    • flex scrive:

      Ciao Fra

      rispetto all’anno scorso abbiamo cambiato il reparto difensivo (portiere e due centrali) e ci siamo ritrovati un murru in più.questo da un punto di vista tecnico.
      Per il resto bisogna aspettare ancora un pò: anche l’anno scorso in questo periodo eravamo in un’ottima posizione di classifica. i problemi sono nati dopo quando la squadra ha dato l’impressione di svaccare. Non so se sia dipeso dalle voci di mercato, dal fatto che i migliori (soprattutto torreira) hanno iniziato a pensare ai mondiali e sono stati un pò meno concentrati o magari a fattori a noi sconosciuti, la butto lì senza sapere nulla, magari la mancata concessione di un premio per la qualificazione uefa?
      Fatto sta che anche io ho la sensazione che quest’anno siamo più quadrati, non prendiamo più quelle imbarcate furi casa che tanto ci facevano deprimere e abbiamo un atteggiamento molto più cazzuto: siamo più cattivi (rispetto all’anno scorso prendiamo molti più cartellini gialli) e recuperiamo partite che probabilmente l’anno scorso avremmo perso, tipo lazio e fiorentina.
      la società per contro ha dato un segnale concreto, a netto delle solite e inopportune uscite del presidente, facendo un importante investimento (gabbiadini).
      Una serie di segnali che mi fanno ben sperare per il futuro.
      Sulla tua ultima frase ho i tuoi stessi dubbi e aggiungerei anche la cessione in corso d’anno di puggioni: forse qualche problema di spogliatoio c’era.

      • Fra Zena scrive:

        Direi che son d’accordo con te! Sicuramente molti giocatori avevano tirato i remi in barca in vista dei mondiali, e puo’anche essere comprensibile, ma forse qualcosina nel gruppo non funzionava a meraviglia. Altrimenti non prendi 4 gol dal Crotone e 5 in casa dall’Inter

      • El Cabezon scrive:

        L’anno scorso la luce si spense dopo la vittoria contro la Juve, fino a quel momento la squadra era stata impeccabile toppando solo la gara di Udine, dopo il successo coi gobbi invece a lungo andare evaporammo, ci fu solo quel guizzo quando si riprese a gennaio ( vittoria con la Fiorentina in casa e le due splendide gare contro la Roma ) e poi il nulla o quasi…
        Al di là dell’aspetto tecnico la scorsa stagione a me parve anche di cogliere poca, pochissima determinazione sia nella società che nell’allenatore, il presidente dichiarò pubblicamente che “l’importante era arrivare decimi e vincere i derby ” ( parole perciò non proprio stimolanti…), mentre Giampaolo mi sembrava assolutamente terrorizzato, non mentalmente pronto a gestire una situazione di prospettiva europea, 12 mesi la situazione mi pare capovolta, specie nel mister che vedo determinato e convinto come non mai…

  24. Paolo1966 scrive:

    Speriamo, come ha detto il Mister con un’efficacissima frase, di rimanere appollaiati li nel gruppone delle pretendenti all’Europa (grossa o piccola) fino in fondo. E poi vada come deve andare

    • giovanni scrive:

      d’accordo con paolo, visto che inoltre hai lazio, milan, atalanta, roma ed juventus all’ultima (che non regalerà nulla figuriamoci, ma comunque a giochi per loro ampiamente fatti) tutte in casa…ad oggi un bel viatico.

  25. Zaccotenay scrive:

    Vista la vittoria vorrei far notare la preparazione del portiere nel prepartita, dire insufficiente e dilettantistico è usare un eufemismo. Tiri in porta da scapoli e ammogliati pochi esercizi reattivi’ potrei dilungarmi per un quarto d’ora,non è come vedere il pelo nell’uovo, sono stupito vedere questo in una società di serie A.Avendo esperienze di categoria quali la D non mi era capitato mai di vedere questo metodo di allenamento fatto di applausi ad ogni parata del portiere, per forza dico io anche un ragazzino potrebbe fare meglio, la faccia di Audero quando si gira verso la sud é eloquente

    • El Cabezon scrive:

      Probabilmente, a mezz’ora dall’inizio di una partita, si tenderà più a sollecitare l’aspetto mentale che quello fisico, non sono un esperto ma non credo che atleti professionisti, nell’imminenza del massimo sforzo che andranno a fare debbano effettuare un riscaldamento ai mille all’ora, trattasi per l’appunto di…riscaldamento:-)

  26. Matte Genovese scrive:

    Strafelice per il risultato, e ancora di piu per Fabio , una grandissima carriera che spero termini con la nostra maglia. Grande rientro di Gabbiadini, per il resto credo che la Samp sia quella a meta fra firenze e udine…..

  27. pier56 scrive:

    Anche il presunto cenoano Massa si è inchinato davanti al fenomenale Quagliarella e ha deciso di invertire il trend assai negativo con noi(11 partite con lui e 1 sola vittoria)fischiandoci ben 2 rigori, entrambi nettissimo, però forse con altre squadre non ne avrebbe dato nemmeno 1. Pazzesco! Sulla partita che dire? all’inizio abbiamo sofferto la fisicità udinese, ma con fantastici mastini Colley, Murru, Ekdal, la fantasia di Saponara e il gran Quaglia l’abbiamo messa sui binari giusti. Adesso però a Napoli non vorrei più vedere il “difensore avanzato” Defrel, utile solo a evitare le ripartenze fulminee dei terzini avversari e a contrastare il portiere, ma finalmente Gabbiadini; intanto non lo rispetteremo certo per 18 milioni dalla Roma, cifra folle per un giocatore modesto come lui. Semmai l’investimento doveva essere fatto per Zapata…

  28. pier56 scrive:

    riscatteremo!

  29. Martino Imperia scrive:

    Penso ci siano 2 tipi di tifosi.

    Quelli che han voglia di contestare

    E quelli che si esaltano per Tavares!!!!

    Io sono tra quest’ultimi.

  30. Massimiliano scrive:

    Bella partita della Samp, in difficoltà fino al rigore contro un’ Udinese chiusissima che è venuta a Genova per lo 0-0, ma ha avuto pazienza e nel secondo tempo ha dilagato.
    Grandi Colley e Ekdal, ma nel complesso tutti bravissimi.
    Per il capitano non ci sono più aggettivi, semplicemente infinito.
    Con Gabbiadini, Defrel in forma e forse un altro attaccante se parte Kownacki, quest’anno credo ci giocheremo l’Europa fino alla fine.

  31. Alup scrive:

    Bella vittoria sopratutto dopo i due rigori, su tutti Colley, Linetty, Saponara, Erkdal sempre più convincente. Mi ha fatto piacere vedere in campo Tavares che mi sembra abbia dimostrato buone qualità.
    Su FQ27 ormai i superlativi si sprecano , immenso , presente nelle azioni dei due gol, sempre convinto alla ricerca del meglio per sé e per la squadra , insostituibile. Ora ci starebbe bene un colpaccio a Napoli che ci lancerebbe in alto ancora di più.

    • Maurizio.Michieli scrive:

      E’ vero che il gioco brillante si è visto dopo i gol, ma non sottovaluterei il lavoro di logoramento che la Samp effettua prima di perforare gli avversari. Il suo gioco è stordente e alla lunga gli avversari, ubriacati da quella fitta e costante ragnatela di passaggi, ci mollano.

      • Luca B scrive:

        Ubriaca anche me, difatti è ilsolo aspetto negativo che continuo a lamentare da 3 anni. Il gioco fatto di mille passaggi e di palla avanti palla indietro non mi piace. Sono ripetitivo, per me si chiama “torello”. Poi se i risultati vengono lo stesso, meglio…molto meglio

  32. Stefano_1970 scrive:

    Come é la situazione Tonelli?
    Nel senso…. C è un numero di presenze stabilito per il quale scatta il riscatto obbligatorio?

  33. Massimo Pittaluga scrive:

    Bella partita della samp soprattutto nel secondo tempo. nel primo poche conclusioni anche se hanno sempre tenuto il pallino. ottimo Colley che come tutti i difensori nuovi ha bisogno di un po di ambientamento con Gianpaolo ma ha mezzi fisici e di posizione notevoli. bene ekdal l’acquisto low cost migliore degli ultimi anni per rendimento uno così varrebbe ben di più dei 2,5 mln pagati all’amburgo colpo grosso. bene un po tutta la squadra e inutile sottolineare Quagliarella. record a parte indelebile e impensabile per tutti poche giornate fa è anche capocannoniere. speriamo continui. anche le varianti che ha dato il mr col trequrtista a volte falso 9 e i due attaccanti larghi hanno fatto vedere le migliori qualità dei trequartisti di qualità che ci sono. io nella samp vedo comunque tanti meriti del mr che ha riportato giocatori in difficoltà a livelli ottimi come saponara e Ramirez murru per esempio lanciato giovani come Andersen. sono convinto che col tempo troverà collocazione anche a jankto che piano piano si sta inserendo. a mio avviso la squadra si trova oltre le proprie possibilità ma speriamo che reggano con la voglia e la qualità viste in campo e che roma e lazio continuino a stentare un po nei risultati anche se ho visto ieri lazio juve e di nuovo come anzi più che con noi la juve ha sofferto e vinto ieri direi grazie agli errori sotto porta della lazio. ci sono squadre come torino atalanta e fiorentina più o meno del ns livello 6 almeno più forti quindi stiamo facendo in termini di classifica molto bene e comuqnue essere li a battersela per una posizione europea fa bene a tutti. spero di vedere una squadra che riesca con alti e bassi a stare li attaccata alle prime 8 9 del campionato e poi vada come vada. A me sembra che ferrero o chi per lui il messaggio lo abbia ricevuto. poi pensare di trasformere ferrero in un lord inglese la reputo una pretesa esagerata ma vedere invernizzi romei etc in tribuna di fianco a ferrero già da l’idea di un cambiamento di rotta. abbiamo una stagione davanti da onorare al meglio con una squadra che segue il mr al 100%. a napoli sarà una partita difficilissima perché la differenza è tanta ma provarci visto il momento di forma……poi ci sarà il Frosinone e con le squadre alla portata non dovremo perdere quei punti che gli scorsi anni ci hanno visti buttare via delle stagioni. credo che la roma prima o dopo salirà e si prenderà il quarto posto ma dal sesto in giù possiamo provarci andando oltre i ns limiti e se tutto gira bene. Gianpaolo piaccia o meno sta facendo bene e la trovo sinceramente anche una persona piacevole mai fuori dalle righe ed oggi è tanta roba anche questo in un momento in cui stare fuori dalle righe va di moda.

  34. Daniele da Rapallo scrive:

    Si sa qualcosa di tal Fabio de Paoli ? Potrebbe esserci qualcosa di concreto ?

  35. P.SOLARI scrive:

    Davvero un bellissimo sabato pomeriggio, gara affrontata nella maniera giusta ( senza eccessiva foga …. ), ottima prestazione ma in primis la gioia per il nostro grande Capitano, un traguardo che meritava per la professionalita’ e la grande serieta’ sempre dimostrata.
    Dei nostri, menzione per Colley ( davvero un muretto ) ed ancora per Ekdal ( bella intuizione il suo acquisto, davvero non ci fa rimpiangere Torreira ).
    Sesta posizione in classifica a fine Gennaio, c’ e’ da leccarsi i baffi ….. grande Mister.

  36. piero scrive:

    Secondo voi come ha giocato Tavares? Ho letto pareri contrastanti…

    • Maurizio.Michieli scrive:

      La mia opinione è che sia entrato bene, ma è anche facile farlo sul 4-0 e per pochi minuti. Ricordate l’esordio di Vieira? Poi, si è smarrito. Con ciò non voglio assolutamente bocciare Tavares, ma aspetterei test più probanti prima di sbilanciarci.

      • piero scrive:

        Ah ok. Sono d’accordo con te. Ho letto qualcuno che salutava l’avvento del nuovo Marcelo… Allora abbiamo visto la stessa partita :)

      • Massimo Pittaluga scrive:

        viera ha 20 anni maurizio e davanti ekdal da cui può imparare e crescere. andresen a skrianar hanno fatto un anno di apprendistato diamo tempo anche a viera. per me a mezzi tecnici e verrà fuori e lo penso anche di kovnacy anche se credo che dovrebbe andare a giocare con regolarità per crescere se qui lo spazio è di 5 minuti per partita

  37. vincenzo scrive:

    Oggi 28 gennaio 2019 dico che non andare in Europa quest’anno sarebbe veramente una delusione: malgrado ci sia un raggruppamento di più squadre, ci sono tutte le componenti per arrivare 6 o 7 alla fine del campionato e andare in Europa League, fortuna o sfortuna, arbitri on non arbitri…(lasciamo stare la Champion…); a Napoli difficile ma non impossibile e domani giocano con il Milan.
    Abbiamo un grande Quagliarella e pensare che ancora oggi in Italia c’è fa il nome di Bal….li: a proposito grazie Olimpique!!

    Forza Sampdoria

    p.s.: la terza maglia della Spal secondo me è veramente bella (blu navy) ma i gusti sono gusti…

  38. Luca B. scrive:

    della prtita con l’Udinese non ho niente da dire. Auspicavo di asfaltare una squadraccia come quelal friulana (ancora non ho digerito la sconfitta all’andata) e così è stato
    Sentendo ieri le parole di Maurizio circa ciò che gli diceva Romei, dico che pensavo la stessa cosa.
    Quest’anno la rosa è molto più forte e ricca di qualità delle precedenti.
    Magari bestemmio, ma preferisco di gran lunga Ekdal a Torreira, anche perchè i piccoletti nel calcio non mi sono mai piaciuti…o sei un fenomeno o nel calcio che conta, se non hai anche il fisico, non puoi starci.
    Colley è stato strepitoso tanto che sarebbe meglio si invertissero le gerarchie tra lui e Tonelli. Bene tutti, anche il piglio che ci ha messo il carioca Tavares, vedremo.
    Gabbiadini, beh io non lo volevo. Me lo ricordavo “senza carattere” come qualche addetto ai lavori della Società, ai suoi tempi, l’aveva definito. Invece 2 spezzoni di gara, deciso, faccia da “stronzo”, classe, movimenti giusti e pure goal. Mi ha poi stupito nelle interviste, piglio autoritario, convinto, entusiasta. Quindi sono contento di aver sbagliato alla grande. Boh cosa aggiungere? Andiamo a Napoli e vediamo, se non ci rubano possiamo fare risultato. Ah aggiungo preferisco di più vincere con le squadre che sono alla nostra portata e quelle gramme che fare campionati in cui si fa il colpaccio con la “grade” e poi figure di M a Benevento (tanto per fare l’Esempio)

  39. NYC scrive:

    Maurizio, il mercato potrebbe essere una opportunita’ per cercare di puntare in maniera decisa all’Europa o almeno provarci , bene Gabbiadini pensi ci saranno altri innesti ?

  40. Roby centro storico scrive:

    Vorrei riproporre uno striscione esposto nella SUD alla fine dello scorso campionato,recitava cosi’:”NOI CI ABBIAMO CREDUTO,LA PROSSIMA VOLTA CREDETECI ANCHE VOI!”Nulla di piu’ attuale,ci debve credere il mister e i giocatori senza ripetere il disastroso girone di ritorno dello scorso anno,CREDETECI!

    • Martino Imperia scrive:

      a me sembra che siano una parte di tifosi a non crederci.

    • Solosamp1946 scrive:

      Secondo me quest anno ci credono…sarà durissima e non so se ce la faremo ( milan Roma e Lazio hanno un peso politico importante , l Atalanta è devastante) ma fino alla fine bisogna provarci

  41. Paolo scrive:

    Giusto per cambiare musica, ormai Quaglia e la Samp sono stati incensati tutti, e speriamo che con il Napoli l’effetto magico non sparisca del tutto, vorrei dire una cosa di mercato. Il terzino Fabio Depaoli del chievo a me non sembra affatto male, sarebbe un delitto farcelo soffiare dai bibini! Non credete?

  42. Daniele da Rapallo scrive:

    Leggo di Destro. Come quest’estate mi auguro sia uno scherzo.

    • Michele G. scrive:

      Io non dimentico quello che disse prima del derby di ritorno del 2011: “diamo una mano alla Sampdoria a retrocedere”! Che siano state o meno parole di circostanza per ingraziarsi i tifosi, beh adesso gli direi “ti diamo volentieri una mano a retrocedere col tuo Bologna, non fosse altro che per quei colori che indossi”!

  43. giovanni scrive:

    ciao maurizio, avrei partecipato volentieri alla trasmissione ma al mercoledi allenamento bimbi e quindi non ci provo nemmeno; la sampdoria…mah, per essere chiaro c’è da cominciare a pensare che questi anni con mistre giampaolo probabilmente tra qualche anno li rimpiangeremo, sentiremo il profumo della scia che ha lasciato non c’è più e sarà al lavoro da un’altra parte ad inseguire un gioco che ti mette al di sopra degli altri o magari ci chiederemo se il quagliarella, che possibilmente in allora sarà un nostro dirigente, in campo non potrebbe andarci ancora…
    già quando tutto funziona è uno spasso vedere la squadra, ma davvero io te lo scrivevo all’andata contro l’udinese che di “roba” ce n’era tanta quest’anno…ekdal è vero, alza la quantità di centimetri a nostro favore, da sostanza che lucas per i soli limiti fisici che ha non ti poteva dare e hai così “tappato” il buco…gli altri li non ti passano più come facevano l’anno scorso…d’altra parte la sua forza è che gioca semplice, pochi tocchi e fronzoli (ciuffo a parte) e quando tutti in giro gli si muovono a memoria…credo sia un pò più facile giocare a pallone.
    il resto, figurati, per è stato una serie di gioielli lasciati sul campo, l’assist di saponara a linetty con quaglia che chiama palla la difende e cioccolatino da scartare in area, o la stessa palla che saponara porge a quagliarella con passaggio a pelo d’erba che mette poi in porta gabbia…, ma ti dirò che è stato vedere calcio anche già nel primo tempo quando dal 14′ al 17′ abbiamo tenuto palla noi con tre azioni dove l’udinese non riusciva aripartire perchè appogginadosi su okaka gliela prendavamo sempre o una decina di minuti dopo quando visto che non si “apriva la porta”, dalla tre quarti siamo ritornati con giro palla fino all’altezza dei centrali per ripartite dritto per dritto e con due tocchi già davanti alla porta perchè abbiamo attirato l’udinese fuori in pressing…ah il calcio quando giochi al calcio…
    e ora che bella partita che vai a giocare a napoli…loro probabilmente la squadra più forte d’italia (passami il paradosso, ma la juve direi che ormai compete solo per l’europa…non ha senso considerarla ancora in corsa per il campionato lo ha già ampiamente e meritatamente vinto a livello di forza societaria, ancorchè di grandissima squadra) che vorrà vendicarsi dell’andata, squadra con ottimi campioni, dove hanno rivoluzionato un meccanismo che funzionava alla perfezone per ritrovarsi di nuovo in lotta con un gioco diverso, interpreti maggiori ed una capacità di adattamento che solo ancellotti poteva donargli, ma vai a giocartela, devi mettere in conto di non potere avere il pallone sempre, che ti faranno vacillare e mineranno le tue certezze, ma noi ci saremo e ribatteremo colpo su colpo, peccato per praet che è squalificato che avrebbe messo in difficoltà il loro meccanismo di metà campo (spero si ripresentino come a milano con il 424 seppure mascherato) perchè senza ruiz potrebbero schierare diawara o hamsik e comunque hanno il turno di coppa italia, magari qualche scoria la lascia…
    ma comunque andiamo a giocare una partita fantastica di quelle che in un anno le devi cerchiare con la matita rossa sul calendario, ma che puoi giocare anche senza alcun obbligo di vincere sia chiaro ci mancherebbe, ma che può veramente cambiarti la stagione diciamocelo una volta per tutte, ben sapendo che non non sarà comunque decisiva figuriamoci, ma ben consci che poi riprendi il discorso con il frosinone, dopodichè hai l’inter a milano, il cagliari…
    quindi onore ai ragazzi, di quaglia ormai che dire, monumentale?, e ad il nostro mister con ogni difetto che possa avere io comincerei a fargli prendere residenza stabile a bogliasco anche negli anni a venire, ed avendo letto che vuole allenare per pochi anni ancora aiutarlo in quello che è il suo sogno quale aprire una scuola calcio per bimbi magari qui da noi e vada ad essere integrato negli organici del settore giovanile quale capo ad honorem se proprio non c’è altra scelta quale quadro dirigenziale…direi che se lo sta guadagnando.
    un abbraccio e buon divertimento stesera. forza sampdoria

  44. ROBY LEVANTE scrive:

    Leggo che per sostituire Kowna vogliamo prendere Destro dal Bologna.Secondo il mio parere sarebbe un errore perchè Destro è un giocatore non da Sampdoria.

    • petrino scrive:

      destro non e’ un giocatore di calcio tout cour!!!!!!!

    • Michele G. scrive:

      Giusto Roby! Oltretutto, non solo non ha caratteristiche adatte a noi, ma ha un passato da genoano avvelenato, che godeva per la retrocessione della Samp! Certe cose non si dimenticano e non credo che avrebbe vita facile da noi. Poco varrebbero le scuse che certe parole siano state pronunciate unicamente per ingraziarsi i tifosi rossoblu. Certe parole non andrebbero pronunciate mai, perché comunque si offende la dignità di colleghi che vivono una situazione difficile, oltre che quella dei tifosi avversari.

  45. Martino Imperia scrive:

    Fatta piazza pulita da corvacci e tromboni ridotti al silenzio dai risultati (non dimentico che si stava preparando “la festa” prima della partita col Bologna) e sperando possano continuare a mediatre tra loro per lungo tempo, credo che nel brevissimo periodo l’obiettivo sia uno: RESISTERE AL CALCIOMERCATO di questo mese.

    Io sono convinto che, dopo l’infortunio di Caprari, il mercato della Samp si debba chiudere cosi. Con il solo colpo Gabbiadini.

    Stop. confermando tutti gli altri. Che siano Regini, Kovnazki, Belec etc.

    Al massimo anticipando l’arrivo di Thorsby, ma giusto per falo ambientare.

    Questo gruppo va blindato, cristallizzato.

    Parliamoci chiaro, fenomeni in giro non se ne vedono. E quelli migliori di ciò che abbiamo sono fuori mercato.

    Cedere Kovnazki per prendere un Destro o similare sec me non ha grande senso.
    Anche perchè il polacco ultimamente più che svogliato e presuntuoso mi sembra incazzato. Nero. E se un giocatore entra incazzato nero in campo con la voglia di dimostrare a me va benissimo.

    La forza di un gruppo è fatta di tanti equilibri. Giampaolo credo sia contento del materiale umano che ha a disposizione.

    Credo valga la pena farlo lavorare in pace.

    (leggere di tonelli o sala in bilico non ha dal mio punto di vista vermanete senso)

  46. petrino scrive:

    sto leggendo che tonelli, se giocasse la prossima partita, ricadrebbe nell’ obbligo di riscatto e non e’ intenzione farlo.
    Certo che pero’ ci vuole qualcuno !!!!
    Il polacco ” originale” ha fatto faville. Stavolta hanno sbagliato soggetto.
    Nessuno meglio di tirotta ha chiarito ed elencato tutti i comportamenti seriali negativi tenuti da ferrero nei confronti dell’ onorabilita’ della uc sampodoria e della citta di genova.

  47. Paolo scrive:

    Destro lo lascerei molto volentieri dov’è. Per non giocare nel Bologna di oggi vuol dire che davvero è inguardabile. Kownacki deve essere dato al massimo solo in prestito, credo che se potesse giocare con continuità dimostrerebbe un sicuro valore.

    • Sand66 scrive:

      Il polacco non vuole rimanere ed ha sputato sui colleghi e sull’allenatore, uno che non ha dimostrato ancora nulla dovrebbe starsene zitto (due punti persi per colpa sua), io prenderei 12 milioni e andare, i mugugnoni rovinano l’ambiente.

  48. Roby centro storico scrive:

    Kowna dice che vuole andare via e non tornare mai piu’ alla Samo,che se ne vada in fretta..noi non vogliamo giocatori che sputano nel piatto dove mangiano e non amano la Nostra Maglia!Se voleva rimanerev la strada era quella di segnare dei gol come il suo connazionale Piontek,invece tra i due attaccanti Noi abbiamo preso quello scarso che non segna mai e ci ha fatto perdere due punti a Cagliari sbagliando pure il Rigore a tempo quasi scaduto.Vattene Kowna..nessuno ti rimpiangera’!

  49. Luca B scrive:

    NO a Destro, giocatore esrtemamente scarso, anche come 5 punta! Piuttosto non possiamo puntare su un ns Primavera o comunque un altra figura? Magari un “mestierante” del ruolo?

  50. andrea scrive:

    Prima Gabbiadini poi Audero mai come quest’anno la samp nel mercato di gennaio ha speso così tanti soldi per me qualcosa di buono c’è sotto a livello societario, futura vendita? Questo devi dircelo tu Maurizio se ne sai qualcosa di più dell’altra volta

  51. Marco62 scrive:

    Kownacki dopo la sue dichiarazioni, se le ha fatte davvero, mi auguro di non rivederlo mai più , ma chi sei ? cosa hai dimostrato per parlare così , via subito 12 milioni in Germania vanno benissimo

  52. pier56 scrive:

    Buongiorno, per quanto riguarda la trasmissione di ieri sera, concordo totalmente con quanto affermato da Tirotta: Ferrero non ci rappresenta e deve finire di farsi pubblicità sulla Sampdoria. Lui sì era già conosciuto prima di diventarne, ingiustamente, ingloriosamente il presidente per la compagnia aerea che ha fatto fallire. Invece la tesi soft, parzialmente giustificatoria, di Licalzi a mio avviso non regge: ricordo che è uno spiantato che è tornato in possesso di un buon gruzzolo facendo il prestanome. Di chi? Perché? Con quali capitali? Mi pare che lo abbia spiegato chiaramente Rissetto annichilendo sul piano dialettico lo stesso Licalzi che non ha trovato gli argomenti per ribattere, dopo aver “aggredito” verbalmente quel tifoso che, incautamente, forse, ha voluto dire che non ci voleva il discusso e discutibile romano per fare il presidente… Qui prodest tutto questo?

  53. Mauro scrive:

    Ho letto le ultime dichiarazioni di Kownacki.Sono rimasto basito.Questo ha pure l’ardire di ingrifarsi se non gioca.Ma come,dico io,passi per il rigore sbagliato a Cagliari al 90′ che ci é costato due punti,può capitare,ma entrare in campo sempre con quel modo di fare svogliato e supponente per un ragazzino che non ha dimostrato finora una benemerita cippa questo proprio non si può tollerare.Chi pensa di essere?Che impari dal suo connazionale ex bibino(per fortuna).Poche parole e tanti fatti.Mi auguro davvero che il Fortuna Dusseldorf lo riscatti perché di primedonne che si credono fenomeni non ne abbiamo proprio bisogno.

  54. Daniele da Rapallo scrive:

    Peccato aver pwerso questo De Paoli. Bel giocatore per il futuro. Spero vivamente che si possa portare Lammers già a Gennaio vista la dipartita probabilmente definitiva di Kownasky. Regini verrà prestato,Tonelli forse, mentre molti soldi sono stati investiti per il portiere.
    Non riesco a capire se quaeste mosse vadano nella direzione di aver maggiori probabilità di centrare l’ormai sbandierato obiettivo europeo o meno…..a sensazione io direi proprio di no.

  55. Michele G. scrive:

    Leggendo le notizie del mercato, vedo che Audero sarà tutto nostro, il che è positivo, considerando le qualità del nostro portiere, destinate a migliorare ancora di più con l’esperienza che andrà accumulando. Il “sacrificio” di Peeters al momento non saprei valutarlo, perché non l’ho mai visto all’opera, ma se una società come la Juventus lo ha esplicitamente voluto inserire nella trattativa, mi sa tanto che sia veramente bravo!
    Leggo anche che Kownacki si è accasato al Fortuna fino a Giugno. Ora, la società deve trovarne in tutta fretta un altro (ci sono poco più di 24 ore disponibili), vista l’indisponibilità di Caprari per un bel po’, il che riduce a tre il nostro comparto attaccanti (Quagliarella, Defrel, Gabbiadini). Sinceramente, non capisco questa procedura (prima vendo e poi compro), che ci espone, secondo me, al rischio di non trovare nessuno o pagarlo più del dovuto. Siamo già rimasti scottati da questo punto di vista (Zapata preso sul filo di lana, con ricatto del Napoli e prezzo gonfiato). A meno che, si possa ipotizzare il fatto che abbiano già tra le mani un attaccante che sia disposto a fare la quarta punta (vulgo, della sana panchina).

  56. Luca scrive:

    Il polacco e’ stato gestito malissimo ( peccato perché prometteva bene e secondo me e’ forte) ma qui spero abbia chiuso definitivamente ( dopo quello che ha detto )!

    • Faso scrive:

      Il polacco non si è mai ripreso dal rigore tirato a cagliari (con conseguente vittoria cacciata nel cesso) dimostrando enormi limiti per uno che vorrebbe giocare titolare in serie A.
      Che vada e a mai più rivederci !!

  57. pier scrive:

    Io ho sempre detto che la caratteristica fondamentale di un allenatore è capire se un giocatore è buono o se è grammo.E agire di conseguenza.
    Quindi mi porgo e vi porgo una domanda : ma con un altro allenatore , che teneva Zapata insieme a Quagliarella e dava un pò più di grinta concretezza e autostima alla squadra dove sarebbe arrivata quest’anno la Sampdoria?
    Eliminata dal (peggior)milan in coppa??????? e in campionato ????????

    • Mauro scrive:

      Ciao Pier,certo potevamo tenere Zapata e magari Muriel,Schick,Skriniar,Correa,Torreira e Mustafi.Avremo sicuramente una Samp stellare,salvo poi tra un paio d’anni,o anche meno,portare i libri in tribunale e ripartire dai dilettanti.Siamo la Samp non il PSG non dimentichiamolo.Bilancio imperat…..

    • fede scrive:

      Piccolo particolare: Zapata nell’Atalanta gioca come unica punta.Nella Samp ,no.

  58. giovanni scrive:

    ciao maurizio, com’è stato ieri passeggiare per l’innevata torriglia? solo due parole per quanto riguarda la coppa italia, che come vedi se le squadre più forti le metti a giocare nella “tana” delle outsider si può anche non arrivare alla solita finale no? già meglio di niente, una formula un pelo più equilbrata che se riesci a centrare un gol con il milan poteva permettere anche a noi di eliminare il diavolaccio e giocarcela magari a marassi con il napoli di maksimovic…
    considerato comunque che milan, fiorentina ed atalanta e chissà lazio andranno a giocarsela con ulteriore dispendio di energie che dovranno per forza sottrarre al campionato oltre alla soddisfazione di non vedersele davanti, comunque resta dai.
    Infine considerarci alla stregua ed in competizione per un posto in europa con queste squadre dovrebbe fin da subito a noi tifosi renderci ancora più contenti del campionato in corso della nostra sampdoria che ora sta in gran parte sopra a queste; due domeniche fa ci “lamentavamo” per l’occasione persa a firenze, che poi ne fa 7 (sette) alla roma, all’atalanta hai preso già tre punti e gasp ogni volta che ci vede gli girano i cocones, con la lazio tutte le malefatte subite sono finite con ricky che ha mostrato il colpo di tacco e poi anche qualcos’altro ed il milan deve ripassare da qui compreso dell’ex cuginasto bum bum…
    quindi complimenti a tutte, felice di potercela giocare fino in fondo (spero) con tutte queste e centrare almeno l’obiettivo dei primi otto posti che ti permetterebbe di partire dagli ottavi l’anno prossimo per riprovarci davvero, visto che quest’anno o fiorentina o atalanta a roma ci saranno (con un pizzico di invidia) ma che comunque niente hanno a che vedere con i nostri colori, troppo belli per non essere i primi al mondo!

    • Faso scrive:

      Dici bene Giovanni, quello che la maggior parte di noi tifosi spera è di potersela giocare fino alla fine e non vedere più quei gironi di ritorno penosi con risultati mortificanti… poi vada come vada

    • Fabrizio scrive:

      Ragazzi ma voi credete veramente di poter andare in Europa con questa squadra? pensate di riuscire ad arrivare davanti a squadre come Atalanta, Fiorentina Milan Torino etc etc ?Dai non scherziamo ….io spero di sbagliarmi ma vedete giocare Muriel,Chiesa Miralles,Zapata Gomez…noi dobbiamo sperare che non venga mai un raffreddore a Fabio che comunque non potrà durare cosi tutto il campionato..poi abbiamo Gabbia che speriamo…..quel Morto di Defrel che qualcuno giudicava meglio di Duvan Caprari rotto…..e Sau……dai il nostro Buon 10-12 posto e va benissimo….tra poco ci molliamo come negli ultimi anni i centrocampisti con questo modo di giocare a marzo sono cotti….. purtroppo la prossima settimana sarò nell INNEVATA DI FRESCO Maestosa Alta Badia e non potrò comunicare e spero di essere smentito da una Buona prestazione a Napoli ( se ne prendiamo meno di 3 è già buono) Un Cordiale e Caloroso Saluto a tutti gli Amici BLUCERCHIATI!!!!

  59. Edoardo scrive:

    Complimenti Maurizio per la bellissima serata a gradinata Sud con musica e tanti ospiti della tifoseria, ma quando sento dire che la Samp di Giampaolo gioca meglio della Sampdoro di Vialli e Mancini sinceramente mi vengono i brividi nella schiena, mi chiedo quanti tifosi nella loro vita abbiamo davvero praticano attivamente sport e in particolare calcio, poi che ognuno la pensi pure come vuole per carità ma un po’ più di oggettività e realismo certe volte proprio non guasterebbe eh… E poi ovviamente auguri anche al mitico Quagliarella nella speranza che quest’anno possa vincere la classifica dei cannonieri perché se lo meriterebbe proprio alla faccia di quei calciatori strapagati e iperpublicizzati che alla fine secondo me poi non valgano così tanto… Adesso sotto col Napoli e vediamo veramente di che pasta siamo fatti, sempre Forza Doria…

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Sono d’accordo con te, ma ognuno è libero di pensarla come vuole. Qualche mese fa, un tifoso ha inviato la foto della Sampdoria 1991-’92, che andò in finale di Coppa dei Campioni, suggerendo analogie con quella attuale. E’ il “bello” del tifo, l’esagerazione nel bene e nel male. Quagliarella due anni fa era finito per la maggior parte della gente, Giampaolo due mesi fa un fallito, oggi sono eroi. Basterà perdere tre partite e tornerà la litania. Il calcio è così.

  60. Faso scrive:

    Auguri di buon compleanno al Patrimonio dell’Unesco Fabio Quagliarella !!!

  61. Daniele da Rapallo scrive:

    Caro presidente Campedelli, io la capisco, comunque mi sa che in serie B ci andate lo stesso…

  62. P.SOLARI scrive:

    Calorosi auguri al nostro Fabio ……. grande Capitano !!!!

  63. Daniele da Rapallo scrive:

    Caro Maurizio il mercato si è concluso ed io terrei molto ad un tuo parere su quello che l’amico Rissetto definisce come il miglior mercato invernale degli ultimi 10 anni.
    Partiamo pure dall’onerosa cifra per il riscatto di Audero (ci saranno dietro strategie..) fino ad arrivare al gradito ritorno di Gabbiadini.
    Ma la mia domanda è : non ti sembra che l’apporto di Sabatini (a cui umanamente vanno la mia simpatia e l’augurio di pronta guarigione) sia stato quantomeno incolore ? Si perché oltre alle roboanti dichiarazioni estive di piazzamenti nell’Europa che conta è poi uscito col fantomatico mister X su cui si lavorava in giornata odierna e per il quale non posso che chiederti lumi sulla sua identità…sai qualcosa ?

    Dando per scontato che i pezzi migliori non siano partiti (almeno io lo do per scontato…) e viste anche le varie vicende tipo De Paoli/Sala e alleggerimento della rosa, non credi che (dopo aver dichiarato la società apertamente l’obiettivo Europa) questo mercato non sia stato poi così incredibile in ottica di rafforzamento per raggiungere con più sicurezza teorica tale obiettivo ?
    Personalmente riterrei un ottavo posto più che dignitoso, con miglioramento della classifica rispetto agli scorsi anni, entrata tardiva in coppa Italia senza partecipare (se con rosa impreparata o insufficiente) a tornei di qualificazione di EL tipo Atalanta.
    Mi scuso se faccio sempre l’avvocato del diavolo o tendo a vedere il bicchiere mezzo vuoto, ma a volte cerco il pelo nell’uovo per il bene della nostra Samp.
    Spero in una tua risposta,
    ti saluto con sinceri stima e simpatia..

    Daniele

    • Maurizio.Michieli scrive:

      Non so se sia stato il miglior mercato degli ultimi dieci anni, però di certo non è stato un brutto mercato con l’acquisto di Gabbiadini ed Audero e la permanenza dei migliori. Dopodiché, il mio pensiero sull’Europa è noto: credo ci siano squadre, sulla carta, più attrezzate. Tuttavia, non pongo limiti alla provvidenza giampaoliana. Dovessi dare una percentuale, direi 10% di possibilità.

  64. Sandoia scrive:

    Sarri non faceva Mai giocare Tonelli e Maksimovich …. abbiamo capito anche il perché .
    Okaka ci ha provato a prenderla in tutti i modi ma è stato sovrastato anche fisicamente da Omar Colley probabilmente senza il problema del riscatto obbligatorio il mitico Giampy trader di calciomercato lo avrebbe considerato http://www.primocanalesport.it/blog/samplace/2019/01/26/fq-27/ pari di Tavares .
    Invece Ferrero che non capisce di calcio ma di soldi e uomini si lo ha già b cmesso in partenza con plusvalenza.
    Ricordo Koulibaly non uno qualsiasi agli inizi soffrire molto Okaka proprio a Genova Omar è uno forte ma veramente forte giocare una partita All mese a questi livelli al esordio nella Samp di Giampaolo è tanta roba .
    Ha perso il posto da capitano della Nazionale per stare vicino alla compagna in un momento unico ha perso l’Europa League per fare la riserva del Giampy e nel giro un po’ di tempo ha metabolizzato tutto senza , i nutili polemiche . Anzi ringraziando il mister.
    Kownacki invece passato anzi trapassato dalla parte del torto dimostrando tanta immaturità certo avesse avuto un Procuratore tipo quello Torreir non si sarebbe arrivato a tanto brutta figura di tutta la società comunque un investimento e possibile campione o plusvalenza và gestito in maniera adeguata .
    Finalmente dovrebbe finire l finestra di Gennaio non ne potevo più …però ora abbiamo Sau capito mi Hai ? Un segnale preciso per Europa

Lascia un commento

GRAZIE SAMP, GRAZIE MARCO. E A FERRERO DICO…

La Sampdoria ha vinto con merito anche il derby numero 118, che non è mai stato in discussione. Due colpi

PUNITI DA UN EPISODIO

Battuta, non sconfitta. La Sampdoria ha perso la seconda partita consecutiva ma dalla sfida con la Roma non è uscita

BRUSCO RISVEGLIO

Dopo la vittoria dell’andata al “Ferraris”, il Torino si è preso i tre punti anche nella sfida di ritorno, confermando

COME RINGHIA LA SAMP

Una grande vittoria, ottenuta in virtù di una superiorità schiacciante in fatto di occasioni da gol ma anche grazie ad

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta