A BELOTTI INVERTITI…

4 nov 2018 by Maurizio.Michieli, 372 Commenti »

Non cerco alibi o scuse, il Torino ha vinto meritatamente (anche se in proporzioni eccessive) perché ha fatto meglio della Sampdoria e, come sostengo da sempre, è tecnicamente e pure fisicamente più forte. Una squadra che tiene in panchina Soriano e Zaza… basta questo a dare la misure delle differenze con i blucerchiati. Tuttavia, non credo di bestemmiare se affermo che a Belotti invertiti la partita poteva di certo essere molto più combattuta. A colpirmi negativamente della Samp, infatti, è stata la pochezza offensiva anche nel momento di massimo sforzo, quando cercava di pareggiare. L’assenza di un terminale, di una forza d’urto. E questa è una costante degli ultimi tempi, perché il buon Quaglia non può a 35 anni cantare e portare la croce, perché Defrel era acciaccato, perché Caprari è… Caprari, perché Kownachi è una fantasma, perché Saponara va a corrente alternata. A ciò, si è aggiunta la franosità di una difesa che sinora era stata la migliore del campionato e invece ha beccato sette reti nelle ultime due gare. Quando serve il salto di qualità, la Sampdoria si arena. Ritengo non sia una questione di testa o di mentalità, ma di limiti oggettivi. Se guardate la classifica, è quella che a luglio potevamo compilare sotto l’ombrellone. Certo ora la strada è in salita, si va all’Olimpico con la Roma, poi la sosta e il derby. Vero è che se Atene piange, Sparta non ride. Ma un punto col Toro, oltre che classifica (era uno scontro “diretto”), avrebbe fatto pure morale.

372 Commenti

  1. alan scrive:

    Sconfitta che purtroppo ci sta (ma i pianti di Cairo hanno avuto effetto, l’arbitro non ha determinato il risultato ma aveva un occhio per il Toro, vedi fallo su Praet almeno da rivedere e il gioco fisico permesso a loro). Il problema è che per ora girano solo gli 11 titolari, se mancano o non sono al massimo le cosiddette riserve, per un motivo o per un altro fanno male. Oggi ad esempio vedi Caprari…ha voglia il procuratore a chiedere più spazio.

    • robmerl scrive:

      sì ma una squadra degna di questo nome deve tirare fuori tutto quello che ha, e anche di più.
      L’allenatore ha la responsabilità di valorizzare le risorse messe a disposizione dalla società – jankto, colley e viera sono già spariti mentre i titolari boccheggiano (alla decima di campionato!)
      Giriamo pagina prima che sia troppo tardi: basta figuracce

      • ROBY LEVANTE scrive:

        @robmeri

        sono d’accordo, purtroppo con questo allenatore pompato dai giornalisti e TV non andremo mai lontano.Come dici tu che fine hanno fatto Colley,Jankto e Vieira. Probabilmente non hanno ancora appreso le “conoscenze” o la linea o il punto e virgola del maestro.Quest’anno sarà dura e allora speriamo che l’Empoli,il Frosinone e il Chievo continuino a perdere o almeno a non vincere.

    • Matte Genovese scrive:

      ti attacchi all arbitro ??? mi fate ridere.

      • andrea_samp scrive:

        perché secondo te il rigore su belotti c’era?? ma hai rivisto immagini?? e i commenti sui vari programmi di tutte le reti ?? e di barreto nn diciamo nulla ?? …poi che abbiano meritato è un altro discorso ..però intanto stiamo sullo 0-0- o massimo 0-1- poi vediamo che partita sarebbe uscita eh ??

  2. Luigi scrive:

    Chi continua a parlare di piazzamento europeo vuole male alla Samp questa squadra è stata costruita in fretta e male prova ne e che in panchina siedono 40 milioni di euro e giocano gli scarponi sono bastate 2 partite buone dei due terzini per sentir parlare gente che diceva io l’avevo detto. L’allenatore è un mistero solo a Genova non si fa il bidè perché ha un seguito senza logica. Chiunque con la rosa che ha non farebbe peggio dopodiché se qualcuno non riesce a trovare attinenze tra la Samp di colantuoni e questa la dico io: entrambe devono rimanere in A e nulla più.

    • Zaccotenay scrive:

      Potrei parlare del mister per ore ma non lo vi voglio annoiare, faccio notare solo due cose, primo fallo deciso al 90 su Izzo da parte di kowna squadra troppo debole fisicamente e poco cattiva, la seconda è che se osserviamo obbiettivamente le due formazioni chi di noi potrebbe giocare da loro? Hanno speso più di tutti sul mercato dopo la Juventus un motivo ci sarà perché ce ne hanno fatte 4, mi dilungo ricordando che il mister sta demolendo due giocatori sui quali la società ha puntato tutto il budget i nomi li sappiamo tutti. A questo punto o a sbagliare è osti e Sabatini oppure il mister non è allineato al pensiero della società, in entrambi i casi è un problema. Non molliamo SAMPDORIA Sopra Tutto

    • Marco scrive:

      Luigi

      Tanto in fretta no, abbiamo ricevuto tanti di quei no che nemmeno si contano.

      La squadra è costruita male, l allenatore ha il suo credo immutabile e di fronte alle difficoltà ti sciogli come neve al sole.

    • andrea_samp scrive:

      bravo ..esatto il parganoe con la Samp dell avvocato di campagna …degnissima persona …altro che viperetta ! e mi ricorda i bei tempi da giovane nela sud a soffrire e gioire (poco o per poco e le salvezze erano scudetti !!) ma almeno credere in qualcosa ora nulla più di tutto questo !! NO AL CALCIO MODERNO E PAY TV !!

  3. Solosamp1946 scrive:

    Partita pessima c è poco da dire…Manca una punta alla Zapata e una società che stimoli la squadra…siamo e restiamo da decimo posto dobbiamo.solo mentalmente calarci in questa mentalità

  4. petrino scrive:

    giocatori senza volonta’,senza grinta. Come fosse una seduta di allenamento.
    Le motivazioni debbono essere date dall’allenatore, e visti i risultati fallimentari, sono state insignificanti.
    Tatticamente, sul 4 a 1 ha messo defrel trequartista !!!!! Uno sfacelo.
    E afferma che non e’ possibile in casa beccare 4 goal !!!!
    Lo posso dire io, non l’ allenatore Giampaolo, che e’ stato sbeffeggiato da mazzarri che gli ha impartito una lezione di calcio.
    Ferrero non lo esonerera’ mai, per cui dobbiamo attendere la scadenza del contratto che se non erro e’ nel 2020.

  5. Daniele da Rapallo scrive:

    A 53 anni se c’è una cosa che ho imparato dalla vita è che, spesso, la prima impressione è quella che conta. Vale per tutto : magari passato un primo istante le cose sembrano prendere una piega diversa ma, alla fine, spesso succede che la prima impressione era quella giusta.

    La Sampdoria prende una sonora mazzata contro una diretta concorrente che poi diretta non è : perché il Torino è costruito per altri obiettivi anche se fino ad ora non brillava certo.

    In un ambiente dove la mano destra non sa quello che fa la sinistra (un triste Osti parla di generica parte sinistra, mentre Giampaolo parla anche oggi di puntare col tempo all’Europa Ligue…) la Sampdoria si ridimensiona nel senso che entra in quella che è la sua vera dimensione bando a ciancie e statistiche delle prime giornate in cui si parla di difesa tra le più forti in Europa e baggianate varie.

    Quando parlo di prima impressione mi riferisco a quella che è la rosa uscita dal mercato estivo, che alla fine ha sancito un calo del monte ingaggi (correggimi Maurizio se sbaglio).
    Terzino destro e terzino sinistro (che idealmente non doveva neanche partire titolare, fermo poi stupire tutti con la sua crescita..) non hanno di fatto sostituti adeguati, anzi a sinistra non c’è proprio, aspettando Regini o le meteore Ferrari, Rolando ecc ecc.
    Subendo il mercato e riducendosi all’ultimo giorno non sono riusciti a prendere una punta di peso ed hanno ripiegato su di un’ottimo trequartista/mezza punta e spostando Caprari (che è un’ esterno ma era stato “promosso trequartista”, dove in effetti fa un po meno peggio ) a punta.

    Il risultato brillante è che se non sono in super forma Defrel e Quagliarella sono guai seri. Oggi lo si è evidenziato con una prestazione obrobriosa in quanto ad errori di Caprari che, alto un metro ed un barattolo, come gli altri attaccanti (e non essendo messi) è stato annullato completamente. Non c’è una punta di peso o di grande qualità per il futuro in grado di entrare in certe partite. Quando il nostro rigido allenatore incontra il 3-5-2 va in panico.

    Tutti sotto l’ombrellone avremmo pensato che se mai la squadra fosse migliorata in difesa (ma era da dimostrare…) ed arricchita a centrocampo complessivamente..(a proposito il flop Jankto ?) sarebbe stata sicuramente più deficitaria in attacco.
    Le prime giornate la samp è parsa più quadrata, con grandi lodi dalla critica ma i campionati, come si usa dire, si vincono in primavera e mi stupisce come i media incensino o distruggano prematuramente.
    Ma la società ha chiaro dove vuole arrivare ? basta dirlo…: ci arriviamo anche noi a capire che il Viperetta non è Cairo.

  6. Matte Genovese scrive:

    Scusa Mauri, ma un cambio in panchina sarebbe un delitto a sto punto ?? io nn credo visto che altre societa lo fanno per molto meno, oggi la Samp sembrava un armata brancaleone , in una partita che sai bene anche tu era troppo importante, sia per l astio verso l avversario (vincere contro il toro e quasi pari a vincere un derby) sia per la classifica,(tre punti oggi erano tantissima roba) adesso io mi chiedo se GP sia un allenatore che sia in grado di trasmettere una mentalita vincente alla squadra, non penso , o sono i ragazzi che non sono in grado di essere all altezza della situazione, cio non toglie che le risorse in avanti e sopratutto in mezzo al campo non siano all altezza della situazione serie A a medio grandi livelli….. Una sconfitta di questo livello contro una squadra che non punta ai vertici della classifica e preoccupante, anche per come e arrivata, mnn ce stata reazione dopo il gol, questo la dice lunga sulle ambizioni di questo gruppo , secondo me sempre piu depresso dalla mancata presenza di una solida societa (senza ambizioni) e di una tifoseria (gradinata sud ) sempre piu allettante ad una situazione di grande mediocrita…. Oggi mi sarei aspettato grandi fischi, dopo la pessima prestazione , ma se dopo il zero a cinque dell anno scorso contro l inter ci sono stati adirittura applausi la mia speranza di contestazione secondo me giustificata verso una gestione indegna per una maglia cosi nobile come la nostra si riduce al lumicino. Sono davvero affranto, 44 anni di amore per i colori blucerchiati……. Speriamo in una botta di orgoglio a roma la prossima giornata, sarebbe un bel segnale per tutti, ma la vedo dura. Con immenso amore Forza Doria.

    • Moussa Dembele scrive:

      Forse adesso un cambio allenatore non conviene. Ma, per l’anno prossimo, se fossi la società mi chiederei se il gioco di Giampaolo la Samp se lo può permettere o no.. puoi vincere col Napoli e stropicciarti gli occhi quando tutti i giocatori stanno bene. Ma quando qualcuno degli tredici quattordici titolari (perché quelli ha la Sampdoria) non sta bene, è giù di tono, e la palla non gira veloce e gli avversari hanno più fisicita’ facciamo le più grandi brutte figure della storia. Giampaolo potrebbe allenare una grande squadra e fare il percorso di Sarri, oppure, se rimane in una media o finisce in una piccola fare il percorso di Galeone, il suo maestro. In più non sembra allineato con i quadri tecnici, quest’estate Sabatini lo ha più o meno scherzosamente tacciato di bocciargli molti giocatori. Possiamo permetterci di scimmiottare il Barcellona o forse dovremmo prendere spunto dall’antipatico Mazzarri? Infine ha ragione, per me, chi chiede dove sono Jankto, Viera, Colley. Sono patrimonio della società che si dia da fare a recuperarli. Utilizzarli

      • Matte Genovese scrive:

        infatti ti dico che secondo me adesso un cambio sulla panca sarebbe sicuramente salutare…… GP ha fatto il suo tempo. Siamo ancora in tempo per recuperare classifica e sopratutto giocatori messi in tribuna. GP vattene.

        • Solosamp1946 scrive:

          Premesso che sul mister non la vedo come te….sostituto?

          • andrea_samp scrive:

            prandelli ?? ad esempio … ranieri ?? …

          • andrea_samp scrive:

            dimenticavo ..un certo Guidolin …che tra l’altro è appassionato di ciclismo ..LOL battuta x sdrammatizzare ..però il nome è valido !!

          • Solosamp1946 scrive:

            Ranieri e Prandelli non penso farebbero il caso della Samp ( partendo dagli ingaggi che presumo essere alti per noi)…guidolin si anche se è un po’ che non ne sento parlare…

      • Fra Zena scrive:

        Sono perfettamente d’accordo con te sull’ allenatore. Non ho nulla contro Giampaolo come persona, ma il suo gioco e i giocatori che si fa comprare ci hanno esposto a troppe brutte figure. Basta sconfitte subendo 4/5 gol, non se ne può più. Inoltre quest anno fa ruotare pochissimo la rosa con il rischio che molti giocatori siano poi demotivati quando devono entrare in campo (jankto, colley, vieira)

    • Marco scrive:

      Al momento la Sampdoria è nella sua dimensione voluta da quasi tutti, un cambio di allenatore con una dirigenza così sarebbe controproducente a mio avviso.

      Con Giampaolo è come guardare un bel film ma del quale sai già il finale.

      Speriamo di toglierci Ferrero che sta distruggendo anche la primavera

      • andrea_samp scrive:

        ma come ?? ei progetti immobiliari? la Academy ?? la Next generation ?? come mai le giovanili stanno invece affondando ..persi i due derby U15 e U16 ..poi la primavera poverina !! … bravo ferrero !!

    • El Cabezon scrive:

      Cambiare l’allenatore con la squadra assolutamente in linea con i programmi societari?
      Mah…

  7. Luca scrive:

    Grande delusione non per la sconfitta ma le proporzioni ! Il
    Mister ogni volta che deve imporre il salto di qualità affonda ! Non ha il carisma per imporsi per trasmettere la “garra” , va bene così questa e’ purtroppo la nostra dimensione , diciamo che quasi tutti ci eravamo illusi di avere una difesa bunker ( un buco al contrario) che Murru fosse diventato Cabrini ( che rimpianto il Lollo di oggi vero mister?) che Ekdal fosse un Torreira più pratico e che Defrel fosse il giustiziere che mancava per il gioco di Giampaolo ( poi dovrà spiegare se Caprari e’ punta o trequartista!!!!) il polacco e’ sparito e Janko si sta intristendo in panchina , ora mi chiedo : vedendo la nostra storia, il nostro blasone , il nostro tifo e altro anocora cos’abbiamo di meno del Torino, del Sassuolo o dell’Atalanta?? Questo mi fa rabbia !

    • Marco scrive:

      Il presidente?

    • Ignazio scrive:

      purtroppo di cose in meno delle tre suddette ne abbiamo parecchie, a partire dai presidenti che sono tre imprenditori “veri” ognuno con un suo curriculum e una sua credibilità. Noi come definiremo il nostro ?
      Poi il Sassuolo ha lo stadio di proprietà, l’Atalanta ormai se lo sta terminando e il Torino ne ha uno in esclusiva che sta accanto al campo storico diventato centro sportivo. Basta e avanza !

  8. petrino scrive:

    ai miei tempi li attendevano in corso de stefanis ………
    Ora invece li applaudono. Difatti beccano 4 goal
    E’ lo smacco subito che fa rabbia. Non a loro, in quanto lo stipendio corre veloce.
    E poi ,ma che tutti undici piu’ l’ allenatore non siano scesi in campo !!!!!!!!!

    • Daniele da Rapallo scrive:

      si, in effetti sto buonismo ha rotto le scatole assai…

      • Matte Genovese scrive:

        Daniele ha ragione, mi viene difficile capire questa mentalita. …. Ma dopo i non fischi dell anno scorso contro l inter ormai ho perso le speranze !!!

    • Sirbiondo scrive:

      Oggi partita da fischi sonori.
      Quando, come oggi,non ci sono né cuore né anima, non si può applaudire. Ma è ciò che è accaduto, e accade sempre. È frustrante. Perché di questa mollezza si approfittano quei figuri che vestono la nostra maglia nonché l individuo che siede sulla nostra panchina

    • Solosamp1946 scrive:

      Ai tuoi tempi…ora se lo fai ti prendi 5 anni di diffida…per chi?per uno che prende 800mila euro l anno e dei tuoi insulti se ne frega? Non ne vale la.pena

      • petrino scrive:

        degli insulti non se ne fregano.
        Yankto e’ sparito dopo essere stato insultato a u dine per tutta la partita.
        Madre natura ha dato buoni piedi ai calciatori, ma il cervello e’ infantile.
        PIu’ della playstation non vanno.
        Con i fischi non becchi nessuna diffida. Sia in campo sia fuori.
        E’ che non ci sono piu’ gli attributi.

        • Solosamp1946 scrive:

          Scusa ma nel.messaggio precedente hai parlato di ” aspettarli in c de stefanis”…ti assicuro che non è più possibile senza il rischio di una diffida…magari se andiamo io e te non succede nulla ma se va la t.o. rischiano per niente

  9. Luigi scrive:

    Tranquillo Matteo anche se dovessimo prenderne 5 a Roma ci sarà chi applaudira’ a prescindere oggi sono uscito 5 minuti prima meglio cosi, mi sono evitato ulteriore vomito. Tifosi molli giornalisti e opinionisti soporiferi arnuzzo docet cosa si può pretendere da una società e città come Genova…. Sicuramente un po’ d’orgoglio ma cosa triste il vento si è portato via anche quello

    • petrino scrive:

      gli ex calciatori opinionisti sono per partito preso sempre a favore dei giocatori e dell’ allenatore. Come pure gli ex arbitri
      Mai una critica, sempre e solo scusanti.
      Per cui non sono attendibili. Purtroppo anche tali trasmissioni si dequalificano.
      Solo giornalisti vogliamo.

  10. Tito Marassi scrive:

    Concordo parzialmente,io penso che,al contrario, il punteggio sia stato pietoso con noi..avrebbe potuto essere un 5-0,non dimentichiamo che oltre ai 3 gol,il toro ha effettuato 12 conclusioni in porta con tre parate importanti di Audero,il punteggio avrebbe potuto essere molto piu’ pesante.La nostra una squadra inguardabile,senza coraggio,senza voglia,senza dignita’.So che Maurizio difendi a spada tratta il maestro ma che,secondo me ha poco,non riesce a leggere le partite,ha una mentalita’ integralista e talebana per cui i nuovi Janko,Vieira,Colley e Alvares..cosa li abbiamo comprati a fare?solo per spendere complessivamente 12 milioni?Non usa le risorse che la societa’ gli mette a disposizione ma avete visto Caprari?Neanche nel Cittadela potrebbe giocare e il Polacco attaccante?Incredbilmente scarso.Giampaolo prende un milione annuo che si guadagni il suo salario,in caso contrario licenziarlo durante la sosta e prendere un Ranieri che,seppur anziano,non e’ stupido integralista.

  11. Tito Marassi scrive:

    Dimenticavo..se mi dite che l’arbitro e’ responsabile della sconfitta..mi viene da piangere perche’ la sconfitta e’ sacrosante e meritata,nessuno ci ha complottato contro e finiamola con questa mentalita’ da provinciali!Se ci fosse subordinazione..nonavremmo vinto con il Napoli e l’anno scorso con la Juve

  12. Edoardo scrive:

    Il Toro era più forte e ha vinto meritatamente, ma non si può marcare Belotti a zona in area di rigore guardando gli uccellini che volano in cielo e comunque quando vedi che non riesci ad andare in porta con azioni manovrate (perché sei palesemente inferiore sia fisicamente che tecnicamente) a quel punto bisogna mettere sù il classico fortino per limitare i danni e provare a colpire in contropiede quando ti capita l’occasione, è sempre stato così e sempre sarà così, scusa Maurizio ma questa idea di Giampaolo di volersela giocare con tutti a viso aperto in teoria è pure lodevole ma in pratica è un’assurdità colossale, io credo che un allenatore tipo Iachini sarebbe sicuramente molto più adatto al nostro target ma girano voci che stia firmando per la nazionale greca, comunque oggi io salvo il solito Quagliarella e basta, a tutti gli altri voto 4 e Giampaolo voto 2, ripeto Iachini è ancora libero (forse) e secondo me un tentativo si potrebbe fare, anzi sarebbe oltremodo opportuno…

    • Daniele da Rapallo scrive:

      Tre anni fa la direzione tecnica, Osti/Pecini (qua ne do atto…) voleva Pioli. E’ Ferrero che ha voluto Giampaolo…
      Non abbiamo la prova del nove di cosa avrebbe fatto Pioli, ma peggio dei decimi undicesimi posti raggiunti da Giampaolo non credo….a parità di budget ovviamente..

      • Edoardo scrive:

        Secondo me prendere Giampaolo è stato un errore fin dall’inizio come Montella, il loro gioco all’olandese non funzionerà mai con una squadra mediocre da salvezza e/o centroclassifica come la nostra attuale beneamata Samp, il solo motivo per cui è stato preso è di valorizzare i giovani per fare plusvalenze, ma ripeto tecnicamente e tatticamente un allenatore come Giampaolo qua a Genova è un’assurdità senza senso, questa è la mia opinione da semplice tifoso ed ex-sportivo di livello amatoriale (non da bar), poi che ognuno la pensi un po’ come vuole…

  13. Stefano_1970 scrive:

    Spesso si parla della linea difensiva di Giampaolo… Vorrei che qualcuno mi spiegasse gli schemi e la filosofia di attacco.

    Oggi 2 tiri in porta…. Credo che il Tori o abbia fatto più goals perché ha tirato in porta molte più volte…

    @ Maurizio Michieli
    Loro hanno fatto entrare Soriano e Zaza
    La Samp ha in panchina una mezza dozzina di giocatori mai visti in campo o visti 5 minuti. Nella precedente discussione affermava che Tavares lo hai visto in ritiro e non é proponibile.
    Vale anche per gli altri o serve anche a loro un anno di penitenza prima di venire promossi? Colley non poteva essere una buona alternativa in una partita dove il divario fisico era palese?

  14. Disraeli scrive:

    Seconda sconfitta consecutiva, per di più in casa.
    7 gol presi in 2 partite, oggi gol fatto solo su rigore…non ricordo parate di Sirigu a parte il rigore intuito.
    Solito gioco monotematico, tic tac stucchevole e lento, praterìe lasciate sulle fasce agli avversari.
    Il calcio è divertimento, i nostri giocatori sono intrappolati in schemi maniacali che uccidono il calcio stesso.
    Siamo l’unica squadra priva di un centravanti di peso e con una fisicità ridicola complessivamente per il credo del professore.
    Oggi una Samp atroce, priva di tutto se non questo maledetto gioco stereotipato e ripetitivo.
    Mazzarri ha asfaltato Giampaolo che nel dopo gara non riconosce la tristezza della prestazione.
    La squadra è già in apnea fisicamente: altra caratteristica di questo gioco è il logorìo dei centrocampisti e degli attaccanti che devono coprire il campo in ampiezza all’ossesso in fase passiva.
    Non a caso Gattuso e Mazzarri avevano un centrocampo a 4 e a 5 rispettivamente.
    Noi non cambiamo MAI.
    Chiedo l’esonero, al più presto.

  15. Stefano_1970 scrive:

    Ah… Un suggerimento ai giocatori… Piuttosto che rimanere in inferiorità numerica per più di un minuto e verificato che gli avversari non buttano fuori la palla (ex De Silvestri compreso) un fallo tattico ci può stare…

    • Zaccotenay scrive:

      Anche a me Giampaolo non piace come allenatore, ma vorrei vedere mazzarri e gattuso con questa squadra, secondo me avremmo avuto 5 o 6 punti di meno.Squadra costruita male, senza pianificazione e ambizione, portiere che para, attaccante che segna, siamo alle solite se tu li hai puoi anche giocare male, noi non abbiamo né uno né l’altro. Devi buttarla sul gioco e organizzazione perché sul fisico , temo sia una lotta impari sembravano i sette nani, vedi il toro, aveva i tre di colore che erano degli animali vincevano tutti i contrasti aerei e rasoterra. Se vuoi giocare alla pari con quelle più forti 9 volte su 10 perdi è anche logico

  16. Disraeli scrive:

    E ringraziamo che col Sassuolo ci ha salvati il palo altrimenti parleremmo della 3 sconfitta di fila.

  17. giorgio48 scrive:

    Non sono e non sarò mai un estimatore di Giampaolo per 1000 motivi (estenuante numero di passaggi, non utilizzo delle fasce laterali, difesa a zona su calci piazzati, ecc…) ma questa volta, oltre naturalmente al ns allenatore, sul banco degli imputati vanno messi TUTTI i giocatori scesi in campo e la Società in fase di mercato. Oggi come non mai sono emerse spaventose lacune in attacco che non derivano dalla cattiva (pessima) prestazione odierna ma da una mancanza di una punta di peso. Abbiamo scaricato con estrema semplicità un giocatore come Zapata sostituendolo con un esterno (Defrel non sarà mai un centravanti) che nella sua carriera mai ha dimostrato di poter portare sulle sue spalle il peso di un attacco. Se a questo aggiungiamo che Quagliarella ha 35 anni , che Caprari (altro esterno) continua ad essere atteso (invano) e che Kownacki sta deludendo tutte le aspettative, il quadro è desolante. Sperare che a gennaio la Società si esponga finanziariamente per l‘acquisto di una punta è pura immaginazione. Oggi abbiamo subito una lezione di calcio dal Torino, una lezione basata su semplici fondamentali (pressing e difesa a uomo, due esterni pronti a sfuttare le fasce laterali ed una punta capace di giocare nei 16 metri) senza fronzoli e leziosità. Abbiamo subito il solito gol su cross dal fondo ed il solito gol su calcio d‘agolo a difesa schierata (male). Spero solo che non sia il campanello d‘allarme che troppo spesso abbiamo sentito squillare nelle passate ultime due stagioni. Forza Samp.

  18. Aston scrive:

    Dire che l’arbitro è responsabile della sconfitta o che a Belotti invertito il risultato sarebbe stato differente , mi perdoni, ma è una valutazione che non rispecchia quello che si è visto. La sconfitta netta nel punteggio ma ancora di più sul piano del gioco non è stata determinata dalla mancanza di terminali offensivi. Belotti ha fatto goal su un cross, oltre che su rigore, il gol di Falque su un cross. quanti cross ha contato da parte nostra? Noi giochiamo sempre alle stesso, sterile, modo. siamo la squadra che tira meno verso la porta. L’ anno scorso uguale con le avversarie che colpivano contro di noi pali traverse.Sopravalutate Giampaolo che è un mediocre proprio perché è un ostinato .Per lui il calcio ha solo uno spartito. Il che oltre che sbagliato è ridicolo. Le ragioni di certe disfatte Le cerchi sulla nostra panchina. Non dico con ciò che non abbia delle qualità che sbiadiscono di fronte ad una ostinazione maniacale

    • Sirbiondo scrive:

      Mazzarri è un allenatore, con pregi e difetti.
      Giampaolo è uno studioso, un esegeta del calcio.
      Dategli penna,calamaio e uno studiolo per poter redigere tomi sulla tattica e sul 41212.

    • robmerl scrive:

      aston sei un grande!
      De silvestri l’hanno lasciato crossare due volte prima che la pennellasse sulla testa del gallo!
      Le fasce per GP sono come i corridoi del campo da tennis nel singolo: peccato che gli avversari le usino come nel doppio!!

    • livio scrive:

      Accusare Giampaolo oggi, è troppo facile.
      Concordo sulla sua ostinazione nello schierare sempre i soliti 10/12 giocatori (i nuovi tutti in naftalina!!)
      Concordo nel criticare il gioco noioso e prevedibile, senza mai sfruttare le fasce.
      Però è proprio il Torino il giusto esempio da citare.
      Da anni Cairo investe nell’organico che ora – beati loro – si dimostra in grado di competere per obiettivi ambiziosi.
      Al contrario, Ferrero , da 3 anni vende i migliori con ghiotte plusvalenze . Così facendo il livello della Samp resta più o meno inalterato. Ma quest’anno credo che abbia sbagliato i suoi conti…. Abbiamo un portiere esordiente; un attacco impalpabile. L’unico uomo di peso e statura (Zapata) è stato ceduto Ci mancheranno i suoi 11 gol ed il lavoro di cui poteva fruire il povero Quagliarella che ora è affiancato da pesi leggeri (Defrel) e da aspiranti di dubbio valore (Caprari e Kownacki). Riteniamoci fortunati di avere 7/8 giocatori di discreto livello che spero ci possano almeno garantire una tranquilla permanenza sopra i bassifondi della classifica.

  19. Matte Genovese scrive:

    FERRERO VATTENE

    • Marco scrive:

      Sottoscrivo

    • robmerl scrive:

      Ferrero ha fatto il suo – stai tranquillo che se arrivasse l’arabo passerebbe la mano volentieri già domattina.
      Visto che l’arabo è …fenice (almeno per ora), teniamocelo stretto e diamogli un direttore sportivo degno di questo nome.
      Spero nel redivivo sabatini. Se no, non ci resta che piangere

  20. Sirbiondo scrive:

    Società,giocatori e allenatore allineati su una mediocrità disarmante. La squadra vale il.tredicesimo posto. Si chiede, però, che certe umiliazioni siano evitate, per cortesia, e che certi discorsi sull’ europa siano lasciati da parte. Poi ovviamente il responsabile non siede mai in panchina, il cui.occupante ne esce sempre assolto. Basta assolvere. Assumetevi delle responsabilità, perché questa sconfitta, le proporzioni con cui è avvenuta e l.avversario contro cui è avenuta, la rendono paragonabile alla disfatta di Benevento.

  21. Dado scrive:

    Maurizio,

    Io dico solo che in panchina ci sono seduti 22,5 mln di euro più 2 di bonus.

    Con quella cifra una punta decente potevamo prenderla.

    La nostra realtà è questa, ok accontentarsi, ma quest’anno il mercato lo hanno fatto o male o non in sintonia con allenatore.

    • Zaccotenay scrive:

      Secondo me non ci siamo… Ripeto la domanda quanti dei nostri potrebbero giocare nel Torino titolari? Poi possiamo parlare anche male del mister, prima però bisogna fare le giuste valutazioni. Davanti siamo imbarazzanti, a momenti non segnano neanche su rigore. Il mister avrà le sue responsabilità già evidenziate da tutti ormai, però così non ci sto, la squadra è molto mediocre sicuramente è più debole del Toro e si è visto. Comunque rocchi molto abile a prendersela con i deboli a vantaggio del turbocapitalista Cairo anche lui allineato al pensiero unico …aiutare la classe dominante contro la classe dominata che non protesta mai.

    • Michele G. scrive:

      Mi sorge un dubbio. Non sarà mica che non fanno giocare i panchina ti, fra cui Jankto, per non sar scattare il bonus?

  22. Fra Zena scrive:

    Sconfitta che ha messo in luce impietosamente tutti i nostri limiti, peraltro già emersi in altre partite in cui almeno eravamo stati bravi a rimanere con la testa dentro la partita e fare dei punti (Fiorentina, spal , sassuolo, atalanta) . Ma i nodi vengono al pettine. Abbiamo una rosa cortissima e siamo troppo leggeri, sia di fisico che di testa, fisicamente ci sovrastano praticamente tutti. Cerchiamo di fare un gioco rischioso e difficile, troppo per i giocatori che abbiamo in rosa. Sono sconfortato e preoccupato perché erano difetti già emersi lo scorso anno e non sono stati corretti. Spero non finiremo risucchiati nelle secche, ma il rischio c è tutto.

  23. Sand66 scrive:

    Mi pare palese che Mazzarri ha impartito una bella lezione di calcio al nostro allenatore, gioco semplice, senza tanti fronzoli, centrocampo a cinque e marcature ad uomo, con tre passaggi erano nella nostra area, alla faccia del possesso e i tanti fraseggi.
    La cosa che un po’ mi fa pensare è che non si riesca a dare continuità di prestazioni, sono tre anni che si veleggia tra alti e bassi e, mi sa che, questa è la caratteristica delle formazioni di GP, e si spiega come mai non sia mai esploso come allenatore.
    E’ disarmante vedere che con la difesa schierata la palla finisce sempre a loro e, a campo invertito, non riusciamo a rifornire le punte (queste poi non centrano neanche lo specchio della porta), cioè si gioca sempre allo stesso modo da tre anni sarebbe ora di darsi una bella svegliata.
    Scusate ma sono un po’ incazz.. perché va bene perdere con Milan e Inter ma, sinceramente, con una diretta concorrente (che fino ad oggi aveva collezionato solo pareggi) prenderne 4 in casa mi riaccende la gastrite e temo che, prima o poi, ci scapperà un ulcera.
    Manteniamo la calma ma le prospettive non sono buone, forza Doria sempre e comunque.

    • Marco scrive:

      Ci sono tantissime variabili che determinano una stagione calcistica ,alcune preventivabili ,mercato estivo allucinante per esempio, altre meno , serie di infortuni di ampie proporzioni per dirne un altra.

      Ma se parti con una rosa inadeguata ti sei già messo in difficoltà da solo.

      Ferrero non è istrionico , è solo l opportunismo becero italico di chi , non certo per meritocrazia, si trova dove non dovrebbe nemmeno pensare di stare.

      Prima lo comprendiamo tutti che è un male per la Sampdoria meglio è.

  24. Disraeli scrive:

    Vogliamo anche parlare dei rischi che prendiamo e delle conseguenti palle perse per l’insano “obbligo” imposto ai giocatori di iniziare SEMPRE il gioco palla a terra dal portiere con il pressing avversario alto?

  25. Aston scrive:

    Arnuzzo che stimo e al quale sono veramente affezionato sostiene che il problema sono i giocatori. Mah….allora l’allenatore non conta nulla?

  26. SANDOIA scrive:

    Trovo sia il titolo che il commento piuttosto banali.
    Bellotti negli ultimi 2 anni non ha fatto granchè e sbagliato una decina di rigori ,non varrà 100 milioni ma non è nemmeno scarso prima o poi doveva riscattarsi è stato agevolato in entrambi i goals sul 1 Tonelli è scivolato e sul 2 ancora peggio :un malinteso ha provocato il tutto quindi demerito della difesa,ma attenzione1 minuto prima entrambi i canali Radio della Rai hanno confermato che vi era rigore a nostro favore su Praet per esempio niente Var niente dubbi in campo episodio a parte in generale Rocchi un arbitro che ho sempre stimato purtroppo è stato condizionato dalle polemiche e lagne del pre partita .
    Non è mia intenzione lagnare ne tantomeno giustificare una prestazione su cui spero Società tecnico e giocatori si prendano le proprie responsabilità , passare da un possibile 1-1 a 0-2 in un attimo ha causato la batosta ,la sconfitta molto probabilmente sarebbe arrivata comunque .
    Approccio alla partita sbagliato ,condizione fisico atletica e psichica degli avversari nettamente superiore non mi sembra tolto 2/3 elementi che il torino tecnicamente sia così forte anzi ho visto tanti Cloni di N kulu intenti più a picchiare che giocare in panchina stanno ammendo un Colley originale protagonista nelle passate stagioni in Europa League e Jankto ex Jena di Praga aquistati tra l’altro per aumentare fisicità e scongiurare figure come quella di oggi.

  27. Jetta scrive:

    Passivo pesante sicuramente…però…
    Un arbitraggio che sistematicamente ha indirizzato la partita su determinati binari ha evidentemente condizionato l’esito della gara.
    La prestazione come anche sottolineato da Maurizio e da Arnuzzo c’è stata: puniti da arbitro ed errori individuali.
    Leggere di richieste di esoneri da parte dei soliti sedicenti tifosi, di cui alcuni presenti solo nelle sconfitte ed è un dato oggettivo, provoca grasse risate.
    Ancora più ridicole le solite invettive contro Ferrero…film già visto con Garrone: siete una insignificante minoranza, i tifosi veri oggi erano nella Sud ad applaudire e non a casa a pigiare sui tasti del pc per vomitare fango sulla Samp.

    • Solosamp1946 scrive:

      Io sono un giampaolista convinto…Ma oggi quale prestazione c è stata? Oggi hanno fatto pena TUTTI

    • Marziano scrive:

      Jetta sei il più grande idiota del network! Fuck off

    • Michele G. scrive:

      Metta, lo sai, per il solo fatto che tifi Samp, ti voglio bene, ma ad aver visto la prestazione ieri ci siete in tre. Io ho visto giocatori senza un minimo di grinta, in ritardo su tutti i palloni, una mole non indifferente di passaggi sbagliati, tiri verso la porta (dico verso la porta, non in porta) col contagocce. Se questa è una prestazione degna di questo nome… Per quanto riguarda gli applausi, beh, ne abbiamo già ampiamente disquisito; anche l’anno scorso con l’Inter li hanno applauditi, nonostante una prestazione indegna e quattro gol di quell’essere che non voglio neanche nominare.
      Anche su Ferrero abbiamo già discusso e sai benissimo che, almeno in questo caso, la maggioranza dei gruppi organizzati, gli stessi che ieri hanno magari applaudito a fine partita, sono contro il presidente. Quindi, sono tutt’altro che una insignificante minoranza.
      Non offenderti Jetta, ma mi ricordi un po’ i nord coreani che applaudono freneticamente Kim Joon Moon, convinti che sia veramente l’illuminato.

  28. Aston scrive:

    Meno male che c’è stata la prestazione! Chissà come sarebbe finita se non ci fosse stata!

  29. Aston scrive:

    Nota per gli esperti: in una partita in casa siamo riusciti nell’impresa di non avere neppure un calcio d’angolo a favore. Colpa dell’arbitro del segnalinee e merito di Belotti

  30. Solosamp1946 scrive:

    Analisi che va oltre il risultato di oggi…
    - rosa corta e con mancanze importanti ( un attaccante e un paio di riserve vere…non sala per intenderci)
    - allenatore con dei limiti…Ma anche con dei pregi…il.limite è che non ha mezze misure o partitoni o partite da incubo
    - società…sotto alcuni aspetti lavora bene ( centro sportivo e bilancio stanno andando bene)…Ma poi non è in grado di dare al mister una rosa all altezza perché priva di organizzazione nel mercato ma soprattutto priva di obiettivi sportivi…perché la parte sinistra della classifica è una cosa che in realtà non esiste. Esistono i posti che valgono un posto in Europa o in b…Ma per arrivare in Europa devi fare la squadra…poi magari non ci vai perché gli altri sono stati più bravi ma ci devi provare
    - presidente p……..o , causa della perdita di circa 5mila abbonati negli ultimi 5 anni
    - gradinata sud…stupenda in casa come in trasferta…Ma troppo buona con la squadra…se vogliamo di più bisogna essere più duri. Io l applauso a fine partita di oggi come in altre circostanze lo accetto…però in settimana ,dopo partite così ( non per la sconfitta ma.per come è maturata) , devi farti sentire.
    Detto questo forza Doria sempre e basta

  31. Enrico scrive:

    Purtroppo la cosa di oggi che dispiace di più oltre al risultato sportivo contro una storica nemica è sapere che di fronte c’è una società che da anni tenta di accrescere la propria cifra tecnica (anche se al momento con risultati inferiori alle attese), senza disdegnare la plusvalenza, ma non avendo solo quello come suo unico obiettivo. Oltre a Zaza e Soriano in panchina da loro cito anche Ansaldi ad esempio.
    Per non parlare di de Silvestri, giocatore solido e mai domo, altra cessione mai digerita ne’ compresa sia dal punto di vista economico che sportivo.
    Oggi della Samp abbiamo purtroppo visto solo i difetti che peraltro tutti conosciamo, senza voler crocifiggere nessuno né buttare via quanto di buono visto prima della sosta di ottobre.
    Allenatore che legge sempre lo stesso spartito e quando questo è inefficace o mal interpretato, rimane quello tutta la partita. Non prova mai né soluzioni ne interpreti diversi.
    Squadra che manca di fuoriclasse ma soprattutto di un centravanti classico. La samp dell’era Ferrero nel momento in cui può fare il salto di qualità fallisce costantemente, anzi si affloscia.

  32. El Cabezon scrive:

    Semplicemente: abbiamo perso contro una squadra più forte!
    Che da un paio d’anni non cede i suoi pezzi pregiati ed è, a differenza nostra, costruita dichiaratamente per l’Europa!
    Quando si perde in questa maniera è sempre difficile capire se siano più i demeriti di chi perde o i meriti di chi vince, certamente la nostra è stata una giornataccia!
    Da parte mia c’è l’ovvia amarezza per la sconfitta ma finisce qui, non vado in crisi perchè si è perso una specie di scontro diretto, mai mi ero illuso e mai ho pensato che potessimo realmente ambìre a un piazzamento europeo, mi spiace che oggi ci sia qualcuno che è tornato sulla terra dopo essersi illuso…

  33. Paolo1966 scrive:

    Il dato oggettivo è che per la rosa che abbiamo, per le idee dell’allenatore, per il mono modulo e per il fatto che non abbiamo gente che risolva le partite da solo o che ci metta la garra, ma facciamo risultato solo con la prestazione di gruppo, o sono tutti al 100% psicologicamente e fisicamente oppure diventiamo bruttissimi, come oggi e come purtroppo è già successo. Non ci sono vie di mezzo

  34. SANDOIA scrive:

    Chi di dovere senza fare drammi dovrebbe fare un analisi seria e cercare di porre corretivi per il futuro.
    Il quinto posto era come un maratoneta che nei primi km di gara correva a ridosso dei primi ,non troppo significativo ma comunque incoraggiante.
    La Sampdoria è la squadra che ha schierato meno giocatori e che ha percorso meno km in tutta la serie A .
    Una crisi prima o poi doveva arrivare oltre a quello scritto sopra ci possono essere molti altri motivi che magari noi nemmeno conosciamo .
    Penso si stia pagando il grande sforzo fisico e psichico profuso nel doppio turno infrasettimanale in particolare per superare la sconfitta con l’Inter e la mancata vittoria col Cagliari Squadra e mister hanno dato moltissimo ,preparare e bene una partita ogni 3 giorni è difficile si sono schierati solo giocatori pronti praticamente la stessa squadra base si è tirato dritto come un treno fino alla sosta ,ma poi non si è riusciti a ricaricarsi ed a ripartire con il Sassuolo si sono visti elementi stanchi e fuori condizione ,col Milan gli infortuni ed il contraccolpo psicologico della sconfitta hanno generato di conseguenza questa brutta partita .
    Non sappiamo come sta chi non gioca ,ma qualcosa si doveva provare per non aggravare la situazione di Murru e Defrel per esempio ,ma poi la gara ha evidenziato anche Tonelli ed Ekdal sottotono e purtroppo un Saponara non pervenuto troppe defezioni .
    Personalmente pensavo anche prima della partita di cambiare tanto cambiando poco: affiancare a Tonelli come centrale Colley che di testa e su l’uomo è più forte di Andersen spostato a terzino all’occorenza può farlo ha corsa buoni passaggi ,cross e forse sa anche tirare per esempioe poi per sconbussolare le carte avrei lasciato Caprari in panca e provato per la circostanza Gaston vicino a Quagliarella con compiti anche di interdizione naturalmente è chiaro che avrei schierato anche Saponara nel suo ruolo se stanno bene tutti e 3 si possono essere una soluzione di emergenza .
    Boh mi sà che non cambia niente …intnto anche la Roma si lamenta del Var.
    Speriamo di superare la crisi dopo la sosta.

    • Fra Zena scrive:

      ieri infatti era proprio la classica partita in cui schierare qualcuno di chi finora aveva giocato meno. Ci volevano entusiasmo, grinta, freschezza atletica e mentale. Passi per Murru a sinistra che deve giocare sempre per assenza di ricambi, in altri ruoli le alternative c’erano eccome. Vieira, Colley, Jankto: perchè costoro non giocano mai? Che hanno fatto di male? Potranno fare tanto peggio degli altri? Colley soprattutto anche per caratteristiche fisiche ieri poteva essere utilissimo su Belotti. Mah

  35. Jetta scrive:

    Sono il piu’ ironico di tutti voi ma non lo capite,il vostro livello culturale e’ troppo basso

    • Michele G. scrive:

      Boom! Questa volta l’hai sparata grossa! Ma parli sul serio o era un riferimento ironico all’ironia?

      • Jetta scrive:

        Michele,
        non sono io che l’ho scritto e lo segnalo a Michieli..basta controllare la mail di iscrizione.

        • Michele G. scrive:

          Boh?! Mi è sfuggito e non riesco a trovarlo. Scusami.

          • Jetta scrive:

            Ma non sei tu che devi controllare anche perchè non potresti.

            È un mentecatto che si è appropriato del nick: sarebbe opportuno ripristinare una moderazione per evitare queste cose e soprattutto gli insulti.

  36. andrea_samp scrive:

    dirigenza in confusione !! che si mettano d’accordo !! non possono dire in estate alzimo l’asticella , vediamo per europa ( Romei ecc. ) o parole di Sabatini vediamo di aspirare anche alla Champions ( comunque sottinteso europa League) come tu Maurizio ieri sera al derby terrazza hai puntualizzato .. E POI Pinocchio Osti dire che non hanno mai parlato d’europa e obbiettivi ecc… dopo il 4-1 di ieri ..vergognosi !!
    quell’altro che va a fare passerella a Pressing a farsi stuzzicare e prendere per il c..o da pardo palla di grasso !!
    ma x favore !! e tornando alla partita non c’era nemmeno Sala …quindi ? la difesa e il filtro centrocampo del maestro davanti a due squadre arrembanti e volenterose si è sciolto tutto ? beccando in 2 partite il doppio (quasi) di gol che nelle altre 9 ??
    considerati pure il gol preso 10 contro 11 con fallo su Barreto poi infortunato ..e il rigore fasullo su belotti che ha chiuso la partita col 2-0 ( a proposito mazzarri e cairo non hanno da dire qualcosa sulla Var stavolta ? pagliacci !!) ..però nel secondo tempo la squadra dov’era? il toro con bologna e l’altra nn mi ricordo era 2-0 e poi ha fatto 2-2 …quindi tutta sta forza non è se messo sotto pressione …ma noi dove eravamo ?? ecco Giampaolo cosa deve chiedersi e pensare a come rimediare non fissarsi sul solito compitino e basta !!
    VERGOGNA !!!!

    • andrea_samp scrive:

      P.S. …non mi rispondo da solo ! mi ero dimenticato …quest’anno abbiamo cambiato il giro ?? cioè fuori casa prestazioni buone o sconfitte dignitose e in casa invece perdiamo punti e prendiamo le imbarcate ??
      chiediamoci qualcosa …saluti ..e ..scusate ma sono troppo inka….to !!

    • Michele G. scrive:

      Scusa, chi è andato a Pressing?

    • Daniele da Rapallo scrive:

      L’incopetenza di Osti è da anni uno dei problemi maggiori. Quando c’era Pecini faceva tutto lui a livello di mercato. Sabatini per problemi suoi e di budget non ha portato nulla nonostante il suo nome. Ci vuole un DG/DS con le palle e buoni osservatori.

      • Michele G. scrive:

        E qualcuno che ci metta i soldi! Dopo la ritirata di E. Garrone, che ha provveduto a ripianare i debiti, il Viperetta deve far quadrare i conti con le plusvalenze, in quanto di suo non ha niente, anzi, è lui che si paga lo stipendio con i soldi che incassa la società.

  37. vincenzo scrive:

    Sconfitta meritata senza se e senza ma: Torino concreto, superiore atleticamente e fisicamente che può arrivare in Europa anche se il Sassuolo secondo me ha un gioco più brillante e non è da meno… .
    Per la cronaca ho letto che Giampaolo ha sempre perso con Mazzarri in 8 incontri.
    Domenica a Roma Di Francesco si gioca la panchina in quanto la Roma è a 5 punti dal 4° posto: i ns. giocatori devono subito rialzare la testa e giocare con la stessa intensità dei granata poi vedremo.
    Per i “vecchi” come me rivedere il figlio di Mario Frustalupi in panchina mi ha fatto venire in mente tanti ricordi degli anni ’60 ed in particolare quando suo padre capitano della Samp spuntava dal sottopassaggio sotto la Sud con il consueto mazzo di fiori per la squadra avversaria: che nostalgia e malinconia… .

    Forza Sampdoria

    • Maraschi scrive:

      Se non era un mazzo di fiori, era un gagliardetto. Ne aveva recuperato uno un mio amico d’infanzia e me lo aveva regalato. Non so più dove sia finito, davvero nostalgia!

  38. Maraschi scrive:

    Sono riuscito a vedere solo i primi 30 minuti e gli ultimi 10.
    Mi hanno colpito due cose: nella prima mezz’ora, ho visto dei gran lanci lunghi, con Quagliarella che alzava il pollice per l’apprezzamento ma non la beccava mai.
    Negli ultimi 10 minuti ho visto il Torino grintosissimo e noi molli come panisse.
    Un’ultima cosa, sarò fissato, ma perché non provare Kownacki dall’inizio una volta, dargli questa chance, non credo che possa fare peggio di altri.

    • Edoardo scrive:

      E’ stata la solita Samp che abbiamo visto già per tutto il 2018, come ho scritto in altri miei post bisogna adottare degli accorgimenti difensivi diversi quando giochi con squadre più forti e poi giocare in Serie A senza ali e senza centravanti di ruolo è un’assurdità anche perché se non riesci ad andare in porta con le azioni manovrate (come spesso succede a noi) allora poi come la sblocchi? Per me siamo mediocri e su questo non ci piove, ma anche l’allenatore ci sta mettendo parecchio del suo…

  39. Edoardo scrive:

    Caro Maurizio, io avrei alcune domande per te: la difesa a 5 è vietata forse dal regolamento federale? Le marcature a uomo in area di rigore sono una vergogna? Forse non sarebbe il caso di provare Jankto al posto di Praet? Come si fa a proporre in Serie A una formazione senza ali e senza centravanti di ruolo? Siamo mediocri e ben che vada finiremo a centroclassifca, ma anche l’allenatore ci sta mettendo parecchio del suo, i giampaoliani devono essere più obiettivi, un conto è la teoria e un altro conto è la pratica, i giocatori sono messi in campo non male ma malissimo per quelle che sono le loro caratteristiche e per chiudere aggiungo che la cessione di Zapata ci ha resi praticamente inoffensivi nel gioco aereo, praticamente i cross possiamo anche non farli più che tanto di testa a parte Anderson e Tonelli là davanti non ci prende nessuno, questi sono i veri temi su cui riflettere, dire che il Toro era più e forte è troppo semplice perché sì è vero il Toro era più forte ma non si affrontano squadre superiori in questo modo così come ieri scusa…

    • robmerl scrive:

      sintesi mirabile

      • Edoardo scrive:

        Ma poi anche Arnuzzo che è stato una nostra bandiera e ha lavorato pure nella Juve come fa a dire che Giampaolo fa un bel gioco? Giocare in serie A senza ali e senza un centravanti di ruolo è una scelta logica? Marcare a zona in area di rigore gente come Belotti? Fare 2.000 passaggini orizzontali se poi non riesci mai ad arrivare in porta questo è bel gioco? Ragazzi io vi dico una cosa: sportivamente parlando ha fanno più danni il guardiolismo del petrolio…

        • Edoardo scrive:

          Scusate per gli errori grammaticali ma il correttore automatico è davvero infido e bestiale…

          • Michele G. scrive:

            Non dirlo a me! Ormai mi sono arreso, perché mi rendo conto dell’errore solo dopo aver cliccato su “Lascia un commento”.

  40. Daniele da Rapallo scrive:

    …Che poi….non vorrà dire nulla perchè poi, in partita, la tensione e la concentrazione crescono, però :
    quando in fase di riscaldamento facevano i tiri in porta al volo su passaggio…: beh, su dieci tiri centravano la porta si e no 3. Due erano parati ed uno entrava. Non so se voglia dire qualche cosa..Chiedo a voi.

    • Zaccotenay scrive:

      Con caprari e quagliarella insieme non si vince mai, ormai lo sanno anche i sassi, ma per quanto riguarda il fatto di applaudire la squadra io sono d’accordo, chi è in difficoltà va aiutato supportato, noi siamo tifosi dobbiamo sostenerli, può succedere perdere dalle squadre più forti. Noi un arbitraggio così fuori casa non lo abbiamo mai avuto, non ci hanno dato un rigore netto, mi ha deluso un po’ il pubblico ,non c’era la solita bolgia

      • Daniele da Rapallo scrive:

        Giustissimo applaudirli e sostenerli in questo caso…..però fino ad un certo punto, perchè poi quando ti fanno girare gli Zebedei bisogna mostrare i denti, e mi spiego :
        in un calcio in cui la distanza giocatori pubblico viene sempre più accentuata, la Samp lo sta facendo molto bene. Dal ritiro estivo, alla chiusura di Bogliasco, al Walk about che costa un sacco di soldi ed è gestito in maniera pessima fino ad arrivare alle diffide per chi insulta la squadra anche fuori (per l’amor di dio….sbagliato nel concetto; non è un secolo fa quando l’amato Pozzi in aeroporto prese un casco nei denti;deplorevole)……Però è bene chiarire che i fischi non sono rivolti solo ai poveri calciatori con la psiche turbata, bensì a tutta la società che ha lavorato male (in questo caso solo sul mercato), tecnico ecc….perchè, se ne abbia pure a male il da me rimpianto Garrone, ma il pesce puzza sempre dalla testa. Ergo : buoni si, scemi no !

      • Michele G. scrive:

        Giusto sostenerli ed applaudirli nel corso della partita, ma non alla fine dopo un’esibizione del genere! Fischiarli, personalmente, non mi piace e non l’ho mai fatto verso i nostri colori, ma applaudirli come accadde dopo lo 0-5 con l’Inter, questo proprio no!

    • Paolo1966 scrive:

      Belin… osservo sempre anche io i tiri in porta… Sempra l’allenamento di chi fa il kick off nellaNFL…

  41. aldo scrive:

    è inutile oramai l’ho detto più volte a noi mancano….da sempre…due o tre giocatori figli di buonissima donna che al momento opportuno intervengano a far rispettare la squadra….ad esempio in occasione del primo gol con barreto fuori campo dolorante….per il resto come detto dal moderatore manca un terminale di attacco di peso che sappia inquadrare la porta….si spera al prossimo mercato di gennaio trovare un “mestierante”…anche nel “cassonetto dei rifiuti”….per evitare…se possibile queste brutte figure che…credo….i tifosi non meritino…

    • Michele G. scrive:

      Giusto Aldo. Ieri, non avendo provveduto Rocchi (pessimo, secondo me) ad interrompere il gioco e non avendolo fatto gli avversari doveva provvedere qualcuno dei nostri ad “interrompere”, diciamo così, il gioco (penosa la scena di Belotti che va a sincerarsi delle condizioni di Barreto, una volta che l’arbitro gli ha convalidato il gol, peraltro viziato anche da una spinta di Belotti stesso su Tonelli, scena commentata da Luca Pellegrini come “momento di grande fair play”! Luca il fair play si fa buttando fuori la palla quando vedi l’avversario dolorante a terra, non dopo che te ne sei avvantaggiato!).

  42. TITO MARASSI scrive:

    Purtroppo il calcio e’ cosa atipica,se vogliamo considerare la questione sotto l’apetto legale,e’ l’unica occasione in cui in pratica si stipula un contratto tra societa’ e Abbonato (perche’ l’abbonamento e’ un contratto tra due entita’)senza sapere cosa riververa’ il futuro,mi spiego meglio:se io faccio un abbonamento a Teatro,mi viene proposto un tabellone ed io so gia’ chi saranno gli attori protagonisti delle rappresentazioni varie che accompagneranno la stagione.Nel calcio l’abbonato stipila un contratto in bianco,ovvero compra prestazioni future, anticipando soldoni sonanti,senza nemmeno sapere chi saranno gli interpreti ma solo sulla fiducia data alla dirigenza..molto atipico perche’ se io mi abbono perche’ ho ancora Torreira e Zapata,quando inizia il campionato non ci sono piu’.Adesso verra’ fuori il solito discorso che ci si abbona solo per la maglia ma solo arrigoni si compra a scatolechiusa .Un’ultima considerazione,noto con dispiacere che sono ricominciate le solite “imbarcate” tipiche di Giampaolo nel girone di ritorno..quest’anno ha iniziato prima,non facciamo bene nemmeno nel girone di andata e penso che il maestro non finira’ il campionato sulla nostra panca,aspettiamo e vedremo.Altro aspetto:5.000 abbonati persi in 4 anni alla cadenza di circa 1.330 a stagione,la societa’ non dovrebbe interrogarsi?oppure e’ piu’ comodo dire(come qualcuno qui) che sono 5.000 Genoani e che stanno bene a casa perche’ venivano solo per fischiare?

    • Daniele da Rapallo scrive:

      Perde gli abbonati ed aumenta i prezzi degli abbonamenti : equazione vincente.

    • Zaccotenay scrive:

      Permettiamo anche che un certo Roberto scala, che mi dicono essere il cuoco della Sampdoria che ci sfotte sui social con le 4 pere, allucinante chiedo immediata presa di posizione della società, chi può risponda a catena qui social a me l’hanno inviata stamattina, una porcata, i bibini in casa abbiamo, e non è l’unico che mi risulti…. Sono senza parole

      • Michele G. scrive:

        Pensa a quando avevamo un socio dell’Inter a fare da contabile per Garrone padre! E’ il periodo in cui “regalavamo” giocatori all’Inter, ricevendo in cambio solo scartine! Diceva il buon Andreotti che a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca!

  43. Daniele da Rapallo scrive:

    Ferrero dichiara che Giampaolo è un maestro e non guarda la classifica…..peccato che la guardiamo noi…

    • Jetta scrive:

      Peccato che siamo ancor a novembre…e che nessuno ha parlato nè di Europa come obiettivo primario nè di champions.

      • Daniele da Rapallo scrive:

        Ancora…: o vivi tu fuori dal mondo o ci viviamo tutti noi altri del blog, delle due una.
        Quest’ estate il guru Sabatini parlava di champions dicendo che non si possono dilapidare tutti quei punti in primavera. In questi giorni Giampaolo prima e dopo le gare ha dichiarato che la squadra deve migliorare per guadagnare col tempo l’Europa e che ce la Giochiamo con Sassuolo, Fiorentina e compagnia bella. Ieri Osti dichiara la generica parte sinistra e che nessuno ha mai parlato di obiettivo Europa. La mano sinistra non sa quello che fa la destra te nere ndi conto o no ?
        Poi noi tifosi, col nostro eventuale buon senso, possiamo capire e prevedere che vivendo solo di plusvalenze non potrai mai aspirare a nulla. E’ anche vero che il tifoso deve sognare e pretendere, non fare il ragioniere a parlar di bilanci e plusvalenze per la sopravvivenza.

        • El Cabezon scrive:

          Mi sa che le dichiarazioni di Sabatini le abbiate un pò…travisate e fraintese, a dir poco!
          Ma quando mai ha parlato di OBBIETTIVO CHAMPIONS???
          Sarebbe da internare immediatamente!!!
          Sabatini parlò di sogni, di utopie, di qui il discorso sulla Champions League che è ben diverso da porselo come obbiettivo!
          Belin ragazzi, ok criticare, quando è il caso io sono il primo che spara a zero, ma qui davvero si esagera senza un minimo di equilibrio e obbiettività…

          • Marco scrive:

            El Cabezon

            se i suoi obbiettivi erano Jandrei (grazie al cielo sfumanto) e Tavares(purtroppo preso) oltre a profili esotici come mbia, sarebbe utopia pure il decimo posto.

        • Matte Genovese scrive:

          secondo me sono gente stipendiata dalla societa. un tifoso che parla di bilanci eccecc…… ma chi se ne frega dei bilanci .

      • andrea_samp scrive:

        @Jetta ..
        mi sa che ti sei perso l’intervista di presentazione di Sabatini o le dichiarazioni dell’avv. romei …su asticelle , europa e Champions varie …informati prima di parlare ..e comunque lo ripeto e ne sono sempre più convinto il tuo “sviscerato amore ” x er vipera & co. mi fa pensare che tu sia ferrero in incognito che scrive sul blog …e piantala !!

        • Jetta scrive:

          Amore? Realismo…i conti in ordine sono la risposta migliore.
          Poi se conosci qualcuno disposto a rilevare la Samp facci un fischio.
          Verba volant…Ferrero parlò di scudetto in 3 anni, ma ci credevate davvero?
          E un personaggio e va accettato nonchè preservato.
          Giampaolo ha detto una cosa diversa: che il Torino è stato costruito con l’obiettivo E.L., noi no…ma possiamo giocarcela e siamo ancora a inizio novembre.
          Ste autoflagellazioni sono esilaranti.

          • Daniele da Rapallo scrive:

            Parlassero chiaro una volta per tutte, le figure societarie all’unisono ed in sintonia : non chiediamo altro. Poi alle conclusioni possiamo arrivarci anche noi non siamo scemi.
            Ovvio che non c’è lo sceicco alle porte per comprarci (anche se il ruolo di Sabatini non era così chiaro) e che dobbiamo sopravvivere. Certo conti in ordine e strutture fatte : tutti gline diamo atto. Poi però c’è il mercato fatto alla carlona e le scelte di direzione tecnica (dirigenti allenatori)..e li devi fare altrettanto bene.
            Poi lo ripeto il tifoso deve sognare, pretendere, tifare, e fare le critiche che vuole per l’amore della squadra e perchè paga (per altro sempre più caro).

          • andrea_samp scrive:

            si preservato come i panda !! questo si che è esilarante !!!

          • Jetta scrive:

            Trovami uno migliore che non crei passivo di bilancio e ti darò ragione.

          • Michele G. scrive:

            Eresia Jetta! Tu ora ci dici che quel che afferma Ferrero non deve essere tenuto in conto? E no, se sei presidente di una società di calcio di serie A, devi stare attento a quel che dici, perché rappresenta l’orientamento ed i programmi della società stessa. Per metterci un personaggio, per di più senza soldi da investire, allora tanto valeva metterci Crozza, che, oltre che essere un gran tifoso (Sampdoriano e non romanista), è anche molto intelligente ed ironico.

  44. Jerry scrive:

    Beh..poco da xfittere loro ne hsnno presi 5,comunwue sarebbe da chiamare in ufficio suesto cuoco e licenziarlo..vads a lavorare oer i cenua

  45. Luigi scrive:

    Dichiarazioni del romano emblematiche della politica societaria ovvero all’allenatore della classifica nulla importa tradotto anche a noi società quindi rassegniamoci ad acquisti a gennaio perché l’unico obiettivo si chiama fare cassa ed esonero neanche a parlarne infatti quelli che lo cacciavano nelle altre squadre erano tutti cretini vero? Intanto non se ne esce quando leggo giusto applaudire mi rendo conto che tifoseria abbia la Samp…

    • Edoardo scrive:

      Con questa squadra più in là del centroclassifica non si va comunque anche se venisse Klopp, ma con un allenatore diverso e un gioco più sparagnino forse eviteremmo certe figuracce, ripeto Iachini è ancora libero ma sta per firmare con la nazionale greca, a buon intenditor poche parole…

    • alan scrive:

      Il tifoso che Paolo Mantovani voleva, so che a te non frega nulla ma in tanti preferiscono andare dietro ai suoi insegnamenti piuttosto che ai tuoi desideri.

  46. Michele G. scrive:

    Copio-Incollo dall’intervista di Ferrero: “Noi abbiamo perso in quanto non pervenuti. Il Toro ha meritato perché noi non siamo mai entrati in partita. Sono felicissimo di Giampaolo. A Giampaolo della classifica non gliene frega niente, Giampaolo è un operaio laureato del calcio, lui non guarda la classifica, lui insegna il calcio”.
    A Giampaolo non frega niente della classifica? A noi sì, invece!
    Ma come si fa a dire delle belinate grosse come questa? Quando ben ben hanno imparato il calcio spiegato dal “Maestro” e fanno figure di cacca come ieri, continua a non fregargliene niente della classifica? Ma cosa ho fatto di male in vita mia per avere un presidente così?

    • maurosampbolzano scrive:

      le frasi che hai riportato, son tutte un controsenso,incredibile, siamo proprio in buone mani

      • Jetta scrive:

        A quanto ricordi non vi andava bene neppure il presidente “signore”…adesso che c’è un presidente con caratteristiche opposte criticate anche lui?
        Quando si parla di criticare a prescindere…

        • Michele G. scrive:

          A me stava benissimo il presidente signore, tanto è vero che non gli perdono il fatto ci abbia messo nelle mani di uno scalzacani, che sta al calcio come una soap opera ad un film da oscar.

    • Edoardo scrive:

      Concordo con te Michele, intervista di Ferrero a dir poco agghiacciante e senza alcun senso logico, ma la cosa davvero incredibile è che la stampa locale e gli opinionisti continuano a difendere a spada tratta questa dirigenza e pure l’allenatore che propone un gioco veramente inguardabile e il più delle volte anche inefficace esponendoci spesso a figure barbine…

      • Matte Genovese scrive:

        Edo io lo dico da mesi ormai, ma ce sempre qualcuno che mi da del genoano perche sto criticando kissa chi !!!! manco stiamo parlando di de laurentis o allegri in panca… Questa e la dimensione della samp al giorno d oggi, un pagliaccio da circo come presidente, un allenatore arrivato al capolinea e una rosa da bassa serie a…….. ambizioni pari a zero, un gioco pessimo e collezioni di brutte figure in giro per l italia…. Ma il mondo e veramente curioso, ce ancora chi applaude dopo un 0 a 5 per l inter e dopo che il torino ( pessimo avversario per noi a livello di rivalita) ci ha strapazzato per bene… applausi a scena aperta per sto pessimo spettacolo firmato dalla ditta ferrero-gianpaolo con un contorno di incompetenti che se la tirano da grandi esperti di calcio-mercato….. senza ambizioni manca l entusiasmo , ma qualcuno ancora nn se ne accorto !!! Non ho parole.

        • Edoardo scrive:

          Se Ferrero è lì dov’è una buona parte di responsabilità è anche degli imprenditori genovesi che non vogliono fare nulla per la città e dunque anche per la nostra beneamata Samp, lo stesso Paolo Mantovani è sempre stato molto critico verso gli imprenditori genovesi che negli ultimi decenni non hanno mai alzato un dito per aiutare veramente le squadre cittadine (escluso Garrone Senior), ma sul discorso dell’allenatore si potrebbe benissimo fare qualcosa, con Iachini probabilmente la classifica finale sarebbe la stessa ma almeno eviteremmo certe figuracce, ma non credo che Ferrero voglia mettere mano al portafoglio per ingaggiare un altro allenatore, dunque prepariamoci alle prossime figuracce barbine, io mi sto già immaginando la partita all’Olimpico contro la Roma e mi vengono i brividi solo a pensarci, se marchiamo Dzeko come abbiamo fatto con Belotti rischiamo di prenderci un’altra manita o anche di più…

          • El Cabezon scrive:

            Se “disgraziatamente” dovessimo però fare risultato all’Olimpico sarò poi curiosissimo di leggerti…

    • Marco scrive:

      Chiedilo al “tifosissimo” SAMPDORIANO Edoardo Garrone, che talmente tifoso, ha ereditato una creatura che ama da grandissimo “tifoso” e la regala ad un caciottaro in un lampo.

  47. Ragnar scrive:

    Ora processo a Giampaolo sbagliato secondo il mio parere , La Rosa della Sampdoria e più corta e inferiore tecnicamente rispetto a quella di Torino , Atalanta e Fiorentina . Anche se non cambia mai modulo e modo di giocare rispetto all avversario che ti trovi di fronte. Comunque la società quest’anno pensava all’ esplosione di kownacki che per ora non è avvenuta , quindi se vuoi puntare all Europa cosa molto difficile quest’anno devi comprare un attaccante che faccia salire la squadra e che crei altre situazioni di gioco un po’ come zapata L anno scorso (secondo me tra l’altro grave perdita) . Chiudo il mio pensiero dicendo che ha ragione Maurizio michieli la sintesi della partita e’ questa : entra linetty Sampdoria , entra soriano Torino . Entra kownacki , entra zaza torino . Buona giornata a tutti e forza Sampdoria

    • Stefano_1970 scrive:

      Entra Soriano che a 27 anni dimostra di aver fatto il salto di qualità approdando al Torino. Entrato per una manciata di minuti…. Non gli ho visto cambiare la partita.

      Entra Liberty al posto di Barreto e non vedo grandi disparità tecniche tra i due. Hanno entrambi dei ferri da stiro ai piedi.

      • Ragnar scrive:

        Per come la vedo io soriano è meglio di un linetty era solo un esempio , ovvio che non ha cambiato la partita . Che poi stia in panchina è un altro discorso ma tecnicamente il Torino ha La Rosa più ampia !! ripeto si possono permettere in panchina : ansaldi soriano zaza che da noi sarebbero titolari .

        • Stefano_1970 scrive:

          Non so dirti se il Torino ha una rosa più ampia perché numericamente non li ho contati. Che siano migliori tecnicamente non saprei dirlo neppure perché non li seguo costantemente. Che siano fisicamente messi meglio concordo al 100% e quindi giusto mettere Caprari a far sportellate.

          Che Soriano sia meglio di Liberty dipende dal contesto. In una squadra che ha bisogno di corsa meglio Linetty. In una squadra che ha bisogno di maggior qualità meglio Soriano. Entrambi non fanno la differenza e non lo dico io ma il mercato

          • Ragnar scrive:

            Nella partita di ieri si è visto che sono superiore sia tecnicamente che fisicamente . Per quanto riguarda la rosa più ampia basta vedere che se alla Samp si rompono murru , bere o defrel sei rovinato ! Perché nkn hai ricambi adatti perché un sala non può giocare in serie A , Tavares oggetto misterioso e lo stesso caprari troppo discontinuo . Quindi non hai una rosa adatta per puntare all Europa , ripeto sono pensieri ognuno la vede a suo modo , ma ieri hai preso 4 goal da una tua diretta concorrente per L Europa IN CASA TUA!! secondo me la Samp se rimane così è da 10 posto .. ti sei indebolito rispetto all anno scorso in attacco e centrocampo (ricordo che manca un certo torreira stra titolare nell Arsenal non nel Chievo) .

          • Stefano_1970 scrive:

            @ Ragnar

            Quella grande differenza tecnica non l ho vista. Ma comunque ci sta che veda le cose con troppo patriottismo.

            Gli esempi sulle sostituzioni che hai menzionato hanno valore quando per Una volta mi presenti in campo ad esempio Ferrari al posto di Sala o Rolando/Tavares al posto di Murru ad esempio. Poi per carità… Possiamo giocare al ribasso…. SAMP da sestultimo posto e siamo tutti rilassati… Giocatori…. Società… Tifosi…media….

      • El Cabezon scrive:

        Soriano è entrato all’84′ a partita già ampiamente chiusa, cosa volevi che cambiasse?
        Linetty viceversa ha giocato praticamente l’intero incontro, non capisco il paragone tra i due…

    • Sand66 scrive:

      Entra Soriano? Io rammento che con lui e il gioco spumeggiante di Montella stavamo andando sparati in serie B (san Viviano ci ha salvati) se poi è diventato un fuoriclasse come mai scalda la panca?

      • Ragnar scrive:

        Quindi stavamo andando in serie B per colpa di soriano? O per colpa di Montella che non capiva niente !! Ma apriamo gli occhi ragazzi la Sampdoria non è stata costruita ahimè per andare in Europa !! Soriano qua sarebbe titolare !! Atalanta Torino e Fiorentina in un campionato intero sono più forti a lungo andare c’è poco da fare . Se poi la Sampdoria a gennaio acquista un attaccante e si rinforza allora è un altro discorso , ma ad ora non c’è paragone!

      • Marco scrive:

        Sand66

        invece degli 8 gol (doppietta nel derby vinto) e 3 assist non ci hanno fatto salvare vero?

        I centrocampisti o trequartisti che lo hanno seguito hanno segnato molto di piu hai ragione

        • Ragnar scrive:

          E un esempio è un’altro stile di gioco peró soriano alla Sampdoria ha fatto 18 goal . Praet che è quasi qua da 3 per ora due goal ! Notiamo per favore anche il limite dei nostri giocatori

  48. Edoardo scrive:

    Sottoscrivo al 1.000% il commento di Daniele da Rapallo 5 novembre 2018 ore 12.00, anche le virgole…

  49. Cesare scrive:

    Serve una punta come Leon Clarke a gennaio e basta si và in Europa

  50. Luigi scrive:

    Caro Alan ognuno pensi con la propria testa se a te va di pagare e poi applaudire dopo figure di me@@a libero di farlo a me dopo 30anni di abbonamento vedere giocatori che vagano per il campo perché non sanno cosa fare fa girare i cog@@@ni

    • Edoardo scrive:

      Purtroppo Luigi ci sono sempre stati quelli che vogliono imporre il loro pensiero unico a tutti, La Storia ahimè insegna, comunque la cosa importante è andare avanti con la propria testa e usare sempre il buon senso, ad ogni modo come dici tu pagare il biglietto e applaudire alla fine dopo una prestazione del genere è veramente assurdo, poi come si dice de gustibus…

      • Zaccotenay scrive:

        Noi siamo tifosi, sostegno nei momenti difficili, questo deve fare un tifoso, non il critico televisivo pseudo intenditore di calcio,fischiare mai, non esiste. Abbiamo perso ?amen ,ma il nostro compito è starle vicino sempre a prescindere questa è la cosa che conta nella vita. Chi ti ama davvero è sempre con te….non ci posso far niente il mio cuore lo sai batte solo per te. Sampdoria Sopra Tutto

    • alan scrive:

      Appunto ognuno pensa con la propria testa ma per te quello che pensano gli altri non va bene, vorresti TU la contestazione e chi non la fa è al soldo della società vero?

      • alan scrive:

        “Mi rendo conto che tifoseria abbia la Samp…” perché non hai finito la frase? Ah ma sono gli altri che non rispettano il pensiero altrui e vogliono il pensiero unico.

  51. NYC scrive:

    Con Ferrero dove si vuole andare ?
    Questo è uno che ha trovato il miglior lavoro possibile

  52. Maurizio.Michieli scrive:

    Leggo che molti di voi vorrebbero far fuori Giampaolo. Io dico che con un portiere debuttante in serie A, un centrale di fatto esordiente (Andersen), un altro (Tonelli) che negli ultimi due anni non ha mai giocato e il massimo che ha raggiunto in carriera è l’Empoli (nel Napoli è rimasto seduto), con Murru che è… Murru, con Ekdal che in Italia ha militato nel Siena e nel Cagliari e in Germania è retrocesso con l’Amburgo, con Saponara che da tre stagioni delude e ha toccato l’apice nell’Empoli, con Defrel che non ha mai segnato più di 12 reti e per di più nel piccolo Sassuolo (a Roma ha guardato gli altri giocare), con Caprari che viene dal Pescara e più in là di quattro gol non va, con Kownachi, Jankto e Junior Tavares disastrosi a quanto si è visto sinora, con Vieira proveniente dalla serie b inglese… etc. etc. Potrei continuare. E non lo faccio per svilire questi (buoni) calciatori. Ma, appunto, buoni. L’unico vero grande giocatore della Sampdoria è Quagliarella. E viaggia per i 36 anni. Se non ci rendiamo conto di questo e pensiamo che la “rosa” valga il settimo o l’ottavo posto (per non dire il sesto!), discuteremo tutto l’anno di sesso degli angeli. La Sampdoria può (e deve) disputare un bel campionato di metà classifica (dal nono posto nella migliore delle ipotesi all’undicesimo nella peggiore). Se va oltre, compie un miracolo. Se si piazza sotto, anche Giampaolo avrà sbagliato qualcosa. Il Milan in attacco ha Higuain, Suso e Cutrone, il Torino toglie Belotti e mette Zaza e tiene Soriano (nove gol in un campionato nella Samp) in panchina, per non dire Berenguer, l’Atalanta ha Papu Gomez e Ilicic, oltre a Zapata. Ma di cosa stiamo parlando? Scusatemi la passione, ma leggere sempre il “dagli” a Giampaolo senza considerare che ogni anno la società (legittimamente) vende i migliori e poi tenta di ricostruire, mi lascia molto perplesso. Poi ognuno può amare il gioco di questo o quell’allenatore, a me la Sampdoria di Giampaolo piace ma ad altri può non piacere, ci mancherebbe. Ma sostenere che con un altro tecnico questa squadra arriverebbe in Europa e giocherebbe meglio, mi pare un nonsense.

    • aston scrive:

      Mi perdoni : ha presente lo score del 2018 di questo allenatore? Ricorda l’epilogo della stagione 2017?
      Io non sono preoccupato perchè si perdono certe partite.
      Io sono preoccupato da certe prestazioni. Sono preoccupato dal fatto che la squadra crea pochissimo. Sono preoccupato per il fatto che un allenatoreche vede palesi difficoltà in campo non prenda mai in considerazione l’idea di provare a partita in corso qualcosa di diverso. Prendo atto che Lei considera le preoccupazioni eccessive; prendo atto del fatto che Lei pensa che il problema sia la rosa. Io la penso diversamente e ritengo che senza voli pindarici tuttavia si debbano pretendere prestazioni onorevoli.
      I migliori saluti.

    • Fulvio scrive:

      Appunto

    • Jetta scrive:

      Perfettamente d’accordo: chiedere oggi l’esonero di Giampaolo è una stupidaggine.

    • MatteoB scrive:

      Idolo e Sampdoriano con la S maiuscola. Dal tuo commento ho percepito tutto l’attaccamento ai nostri amati colori unito alla corenza e al realismo che il ruolo impone. Grazie di quello che hai detto è esattamente quello che penso pure io.

    • Edoardo scrive:

      Caro Maurizio,

      io non sono d’accordo assolutamente con la tua analisi che ritengo sbagliata già in partenza: nessuno qui pretende di andare in Europa, probabilmente anche con Klopp non andremmo oltre al 10°/13° posto perché ahimè questo è il reale valore della nostra attuale rosa, ma certi cardini del gioco di Giampaolo sono assurdi, ma come puoi pensare di giocare con la Roma e il Torino a viso aperto perdippiù marcando gente come Belotti a zona in area di rigore? Ma come puoi giocare in Serie A senza le ali e senza un briciolo di gioco aereo? Queste sono le assurdità del gioco di Giampaolo, voler fare il gioco-champagne rasoterra a tutti i costi quando c’hai una rosa quasi da salvezza, con un allenatore più sparagnino come Iachini probabilmente la classifica finale sarebbe la stessa ma almeno eviteremmo certe figuracce, scusa ma la tua analisi e quella di Arnuzzo io non la condivido assolutamente e ti ripeto un po’ di sport a livello amatoriale (non da bar) l’ho fatto pure io, poi che ognuno la pensi un po’ come vuole basta che ci si esprima sempre con educazione, rispetto e buon senso…

    • Paolo1966 scrive:

      Sono completamente d’accordo a meta’ con te…

      Scherzi a parte, anche per me la rosa e’ quella che e’, sia qualitativamente che quantitativamente, ed e’ altrettanto vero che ogni anno si riparte da zero o quasi.

      Quello che a mio avviso manca e’ qualcuno che ci metta del suo.

      Mi spiego meglio, il mister e’ persona per bene e ha dato un’identita’ alla squadra, ma gliene ha data pure troppa.

      C’e’ un unico schema e da li non ci si smuove.

      Se le cose girano va tutto bene, ma di fronte ad intoppi o problemi mai una volta che si provi qualcosa di nuovo (Sala schierato terzino sinistro a parte).

      Dico una minchiata solo per fare un esempio, ma per giocare un 433 con due larghi a piedi invertiti (Defrel e Caprari) e Quagliarella in mezzo non stravolgerebbe la squadra, ma consentirebbe a due uomini di movimento di non giocare sempre spalle alla porta e di avere liberta’ per allungare e un miglior presidio delle fasce, evitando peraltro che i terzini avversari possano scendere indisturbati nei cambi di gioco (ieri De Silvestri andava sul fondo che era un piacere, e dico De Silvestri che da noi solo in rare occasioni ci andava).

      La classifica e’ corta e io piu’ che guardare avanti parlando di Europa, vorrei evitare di trovarmi risucchiato all’indietro, e l’unico modo per evitarlo e’ di scendere sempre in campo al 100%, e se devono gioicare sempre gli stessi diventa complicato.

      Ed e’ vero che ci sono 33mln seduti con le ragnatele sulle chiappe, segno che la campagna acquisti e’ stata fatta male

    • Matte Genovese scrive:

      Scusatemi, Maurizio e amici vari, ma allora perche ha avvallato il calciomercato estivo ?? Se non sbaglio GP aveva chiesto garanzie sulla rosa per alzare la cosidetta asticella o no ?? E allora e rimasto sulla panca, visto che nn cera la fila per aggiudicarselo.. Sono daccordissimo con te Maurizio sulla mediocrita della rosa, siamo scarsi, e fisicamente siamo a pezzi, quindi , secondo me disastro generale a partire anche dai preparatori atletici che, in serie b nn avrebbero vita facile, e come ho detto prima un allenatore che si e preoccupato solo di tenere il lavoro…. e si vede , perche tutto l ambiente e completamente senza entusiasmo, basta guardare quando i nostri segnano un gol che sembra fatto in una partita amichevole..non vedo alcuna rabbia agonistica.. Questo e il mio modesto parere, ma nn credo di essere il solo a pensarla cosi. …Buon lavoro.

    • Solosamp1946 scrive:

      Condivido pienamente….aggiungo solo una cosa…che se questa è la situazione i meriti ( demeriti in realtà) hanno due cognomi…GARRONE E FERRERO.

      • Matte Genovese scrive:

        sopratutto garrone…. l unico resposabile dell avvento del pagliaccio da circo a tre piste… davvero barbino !!

        • Solosamp1946 scrive:

          Si si sicuramente il 70% delle colpe sono di Garrone…però anche questo ci mette del suo, se sono vere le cifre di tutte le cessioni penso che in 4 anni avrà incassato almeno 120 milioni…Dove sono finiti?

    • Michele G. scrive:

      Maurizio, io ti ammiro e ti rispetto moltissimo, ma permettimi di non concordare con buona parte delle cose che hai detto.
      1. Campagna acquisti: praticamente, ci stai dicendo che la società ha fatto una non buona (vulgo, cattiva) campagna acquisti? Personalmente, non mi sono esposto più di tanto, perché, prima di esprimere un giudizio, vorrei vedere all’opera i nuovi acquisti. Ma chi è che fa la campagna acquisti? Non sono certo i tifosi, ma dirigenti che vengono pagati per questo. E se i dirigenti ti dicono che quest’anno alziamo l’asticella (Romei, che praticamente è colui la stampella intellettuale di Ferrero), che siamo da Champions (Sabatini, intendendo, forse la più modesta EL), allora vuol dire che non hanno operato come avrebbero dovuto, ricevendo rifiuti a nastro da giocatori vari (persino dalla Japecoense per quel portiere di cui non ricordo nemmeno il nome), Majer, Driussi (scusa moglie incinta). Perché ci si scandalizza se qualcuno qui (non io, come già detto prima) afferma che la campagna acquisti è stata mediocre se non pessima?
      2. Caprari valutato 15 milioni dall’Inter nello scambio con Skriniar. Perché i succitati dirigenti non gli hanno fatto una bella risata in faccia ai nerazzurri quando glielo hanno proposto? E Jankto e Tavares, che tu definisci “disastrosi”, chi cacchio li ha visti giocare? Jankto, a parte qualche spicciolo di partita, lo abbiamo visto all’opera solo nella prima di campionato, durante la quale è stato bersagliato di insulti a più non posso, ma se ha fatto brutta figura era in ottima compagnia con tutti gli altri compagni schierati titolari. Poi, se ne sono perse le tracce. Tavares lo conoscono solo quelli che possono assistere all’allenamento. Io non so neanche che faccia abbia! Al pari di Ferrari, che doveva essere quello buono e non quello che abbiamo restituito con un “No, grazie” al Sassuolo.
      3. È ovvio che le squadre da te citate siano maggiormente attrezzate di noi, ma se il nostro obiettivo dichiarato è evitare la bassa classifica e vivacchiare al centro, a me sta bene, basta saperlo e non mi faccio illusioni in proposito. E mi stanno bene anche tutti i giocatori acquistati o tenuti, con i quali so già in partenza che più in là di un certo piazzamento non potrò sperare (se poi venisse qualcosa di più, tanto meglio).
      4. A differenza di te e di chi si dichiara giampaoliano, io giudico il nostro allenatore assai modesto, con un’unica idea di gioco, incapace di variare il modulo in funzione dell’avversario o quando le circostanze della partita lo richiederebbero. Ci sarà un motivo se non è mai riuscito a battere Mazzarri, profeta a sua volta del 3-5-2! Quello schema lo patisce, ma non fa nulla per ovviare. E questo sarebbe un maestro di calcio? Io non sono d’accordo sul cambio in corsa dell’allenatore, per cui non lo manderei via prima della fine del campionato; l’ho dichiarato fin dall’inizio. Ma, una volta terminato il campionato, troverei un accordo con lui per farlo andare ad insegnare calcio da qualche altra parte. Allenatori come De Zerbi o lo stesso Di Francesco, per il quale la Roma non è la squadra giusta per lui, sia per l’ambiente difficile ed esigente, sia perché anche a lui hanno di fatto smantellato la squadra (Nainggolan e Strootman, giusto per citarne due recenti), senza rimpiazzarli adeguatamente, in una dimensione come la nostra sono certo che farebbero meglio di Giampaolo, se non altro perché il coraggio di cambiare a seconda delle esigenze loro ce l’hanno.

      • Matte Genovese scrive:

        miche il tuo punto 3 …. ma secondo te con questa proprieta qualcuno di noi si fa delle illusioni sulle ambizioni di questa squadra ??? gia partiamo con le ali basse, sperando di non prendere camionate di gol tipo l anno scorso, con l unica speranza possibile che e quella di vincere la stracittadina…. il resto sono figure barbine e noia totale……. Con gli applausi della sud ovviamente……

        • Michele G. scrive:

          Matte, sono d’accordo con te, ma ho voluto fare un ragionamento utilizzando quello di Maurizio, per dimostrare, a mio giudizio, che la dirigenza si era prefissa ben altri obiettivi che non fossero quelli di una vita tranquilla a metà classifica. Sono loro che l’hanno detto, non noi. Per cui, quel “mi sta bene” era un modo per dire “patti chiari amicizia lunga, se tu mi dici che più di tanto non puoi, potrebbe anche starmi bene”.

      • Luca Bundy scrive:

        Sono daccordo con te. E patisce il 352perchè a centrocampo non puoi giocare con 3 contro 5, è una questione di numeri, ed è chiaro che sarai sempre in inferiorità numerica.
        Ma…Gianpaolo è un maestro di calcio

    • Daniele da Rapallo scrive:

      Hai ragione Maurizio, però…:
      Jankto, non so perchè non giochi ma ci ha salvato la qualificazione in coppa Italia contro la Viterbese.
      Saponara è stato anche nel Milan, quindi vuol dire che magari è cagionevole o discontinuo ma le qualità le ha.
      Certo il mercato è stato subìto più che fatto ma, ripeto, non avremo mai la prova del nove nel vedere cosa avrebbe fatto un Pioli (voluto dalla parte tecnica) nei due anni precedenti….personalmente non credo peggio del decimo ed undicesimo posto raggiunti. Giampaolo bilancia ottime qualità di cui parli con eccessiva rigidità e forse poca dote motivazionale, non ne ho idea…contando anche il fatto che nei due anni passati la Samp se non era più forte sulla carta, certamente non era più debole. Ed è lo stesso allenatore, stranamente quest’anno, ad alzare l’asticella con alcune dichiarazioni fatte in più riprese (cosa che a me infatti pare strana).
      Ci arriviamo anche da soli, ma basta solo che la società parli chiaro all’unisono dicendo che più di parte sinistra tranquilla …..mai si andrà.

      • Marco scrive:

        Daniele

        è pratica comune per le big tesserare giocatori che si sono distinti in campionati minori nella speranza di scovare talenti , il Milan pagò a peso d’oro un certo Josè Mari per citarne solo 1 dei bidoni passati da berlusca.

        Quindi Saponara non diventa fenomeno solo perchè passato da Milano.

        • Daniele da Rapallo scrive:

          Verissimo. Però da quello che si vede qua nella Samp (anche se ieri ha fatto schifo pure lui come tutti gli altri) Saponara ha dato prova di dare del tu al pallone come Quagliarella. Probabilmente ha problematiche fisiche o di continuità; anche la Fiorentina lo ha ingaggiato ma nella Samp fino ad ora ha fatto abbastanza la differenza. Fermo restando che boccio tuttavia un mercato strano anche nei tempi e nei modi.

    • Marco scrive:

      Michieli

      e chi li avrebbe voluti Saponara e Tonelli???? Magamagò????

      Defrel , Ekdal, Tavares il portiere esordiente dopo rifiuti colossali di 2 fenomeni come Jandrei e Skorupsky , Vieira Colley Jankto iper valutati??????

      Non siamo al campionato di tafazzismo, ma i colpevoli ci sono e sono nell’ordine

      Ferrero, che prima se ne va meglio è
      Osti che quando tratta qualcuno lo paga a peso d’oro e 9 su 10 fa pietà
      Sabatini, che da quando è andato via dall’Inter, i meneghini volano con un mercato da oscar e da noi ha cercato profili assurdi.

      Giampaolo è l’ultimo ma ha grandi colpe

      Non muta mai il suo credo calcistico nemmeno 1 volta, da qui gli alti e i clamorosi bassi, perchè se la partita si incanala nel verso giusto esce un ottima prestazione se va storta subisci sino alla fine, perchè non sa apportare nessuna modifica in corsa-

      Tra l’altro, ha 4/5 giocatori strapagati dalla società praticamente mai schierati, prima avevi i risultati dalla tua ma adesso non più.

      • Luca Bundy scrive:

        Scusami ma Jandrei sarebbe i lportiere di quella sfortunatamente famosa squadra brasiliana? No perchè, magari mi sbaglio, mi risulta fosse il terzo portiere, In questo caso meno male che non è venuto!

        • Marco scrive:

          Luca

          Jandrei era l’obbiettivo per la porta individuato da Sabatini

          Audero non dava garanzie alla società, infatti tesserare Rafael oltre che a Belec era un ripararsi dall’incognita Audero.

    • Sand66 scrive:

      Daccordissimo con te sulla qualità generale ma, parliamoci chiaro, l’anno passato siamo stati sesti per tre quarti di campionato e per mantenere la posizione bastava vincere con Benevento e Crotone (non Juve e Napoli) e questo per dire che non era un utopia arrivare in Europa (anzi), poi se vogliamo sminuire i nostri e creare degli alibi ai giocatori stessi continuiamo a dire che Zaza non vale Defrel, che Saponara non vale Ilicic ecc. ecc.

    • alan scrive:

      Il punto è che alcuni scrivono le stesse identiche cose chiunque sieda sulla panchina del Doria, ricorda l’ effetto mihajlovic già finito al primo pareggio? Gli stessi che sulla panchina del Doria vorrebbero Iachini, bravissima persona ma che in serie A non ha fatto meglio di nessuno. O addirittura Ballardini pluriesonerato almeno quanto Giampaolo.

    • Fra Zena scrive:

      Maurizio, nessuno qua si fa illusioni sul piazzamento finale, ma non si può neanche sempre giustificare l’ ingiustificabile. Io Giampaolo lo avrei mandato via a fine stagione scorsa, concordo sul fatto che ora non avrebbe senso. Ma lui ci deve mettere qualcosa in più, così come peraltro molti calciatori della rosa. Sconfitte come quella di ieri si ripetono da troppo troppo tempo. Detto ciò a mio avviso la rosa è da 13esimo posto, non di più, attenzione quindi perché il rischio di scivolare nei bassifondi c è eccome.

    • Stefano_1970 scrive:

      Dalla tua analisi mi sembra di capire che c’è uno spiraglio: eliminati gli ingaggi dei giocatori non “buoni” (e ce ne sono parecchi) si potrebbe puntare ad ingaggiarne un paio che facciano la differenza.

      Quale é seconde te l’ostacolo?
      Meglio investire in giovani e sperare che maturing per rivenderli?
      Non c è volontà/possibilità economica di effettuare investimenti (nonostante plusvalenze più volte evidenziate)?

  53. Luigi scrive:

    Giustissima la tua prima parte Maurizio ma quello che tu hai scritto l’ho già ribadito domenica scorsa la società non lo sapeva di queste problematiche? Per quanto riguarda Giampaolo solo a Genova piace il suo gioco perché altrove non ha trovato consensi comunque ogni parere va rispettato per quanto riguarda l’Europa nessuno a me sembra abbia detto che con un altro tecnico si possa centrare però neanche fare peggio intanto come ha detto il proprietario la classifica non conta. Per quanto riguarda la società e per bacino d’utenza e badget concordo con la tua disamina del centro classifica

  54. Matte Genovese scrive:

    FERRERO VATTENE FERRERO VATTENE FERRERO VATTENE

  55. Edoardo scrive:

    Se andiamo a Roma per giocarcela alla pari prepariamoci ad un’altra manita o giù di lì, io mi vedo già Dzeko nella nostra area di rigore e mi vengono i brividi nella schiena…

  56. andrea_samp scrive:

    volevo chiedere a Michieli ..perché martedì scorso Gradinata Sud non c’era ?? …domani ci sarà …?

  57. Kreek scrive:

    Domando a chi vuol rispondere:

    1) Juve,Inter,Napoli,Milan,Lazio,Roma sono nettamente più forti della Sampdoria?

    2) Fiorentina,Atalanta,Sassuolo;Torino sono un pò più forti o mal che vada forti come la Sampdoria?

    3) Udinese, Cagliari,Cricket FC,Bologna,Parma,SPAL sono un pò meno forti della Sampdoria?

    4)Frosinone,Empoli,Chievo sono nettamente meno forti della Sampdoria?

    Io rispondo di sì e sottolineo che:

    Del gruppo 1) abbiamo messo sotto il Napoli e ce la siamo giocata alla pari col Milan e lnter (dobbiamo ancora affrontare Roma,Lazio e Juve)

    Del gruppo 2) abbiamo battuto l’atalanta (gara equilibrata), pareggiato con Sassuolo e Fiorentina (gare equilibrate) e perso male col Torino.

    Del gruppo 3) Abbiamo battuto la SPAL (meritando), pareggiato a Cagliari (meritando la vittoria con errore dal dischetto al 90′) e perso di misura ma giocando male (soprattutto il primo tempo) a Udine (dobbiamo ancora affrontare Cricket,Parma e Bologna

    Del gruppo 4) abbiamo surclassato il Frosininone 0-5 (gara non così scontata) (dobbiamo ancora affrontare Chievo e Empoli).

    Tutta sta “supercazzola” per dire che, fino ad ora, abbiamo veramente sbagliato 2 partite: Udinese 1 tempo e Torino ieri (che fra l’altro non ha mai perso in trasferta: sarà un caso?).

    Siamo dove dobbia stare, più o meno, nel “nostro campionato” dove è in testa il Sassuolo con 18 punti e ultimo il Bologna con 9, la Roma per dire, che è molto più forte, ha 1 solo punto più di noi!

    • Marco scrive:

      Kreek sei di una tristezza assoluta, come fai a tifare la squadra coi colori piu belli del mondo non lo comprendo.

      Il mondo non è bianco o nero, ma BLUCERCHIATO pieno di colori e ad ogni anno ci sono delle sorprese.

      Quindi smettiamola con questa piattezza che non serve proprio a nessuno.

      Tra l’altro mettere Fiorentina , che è la squadra più giovane del campionato, Sassuolo ed Atalanta( che ha venduto piu di noi) un pò piu forti è già mettere le mani avanti.

      Lo vuoi capire che la tifoseria della SAMPDORIA è ambiziosa, ha fame e vorrebbe ogni tanto giocare per qualche traguardo nobile?

      Lo sappiamo tutti che abbiamo un repessin come presidente, ma a differenza di pochi come te, non lo sopportiamo e sogniamo che se ne vada

      SOGNIAMO una SAMPDORIA più forte, combattiva,gagliarda.
      SOGNIAMO un presidente e una dirigenza da SAMPDORIA
      SOGNIAMO un allenatore ed un ambiente AMBIZIOSO

      Possiamo SOGNARE o dobbiamo esultare perchè abbiamo battuto la SPAL meritatamente???? Con un personaggio che non perde occasione per farci ridere dietro?

      • alan scrive:

        Ma ogni estate per te non dobbiamo retrocedere? Ma ogni estate per te ogni squadra (Benevento, frosinone) non è NETTAMENTE superiore al doria? Ma ogni giocatore che indossa la maglia blucerchiata non è il più scarso del pianeta? (Zapata, Defrel, ekdal e l’elenco sarebbe lungo). Ma tu non sei quello che non mette MAI in dubbio la sampdorianita’altrui? (“Come fai a tifare la squadra con i colori più belli del mondo non lo comprendo”). Ma tu non sei quello che non insulta MAI nessuno? (“Sei di una tristezza assoluta”).

        • Marco scrive:

          hai meno utlità della carta igienica usata

          Sei un povero leone da tastiera, che si sente grande dietro un monitor.

          Analfabeta che non sa leggere , definire NON SAMPDORIANO come fai tu ad ogni tuo post gli altri, per avvalorare le tue tesi bislacche è offendere l’intelletto degli altri utenti.

          Dire che un commento grigio, non si sposa con la bellezza dei colori della nostra maglia è tutt’altra cosa.

          Dire che un commento è triste non è offendere, ma la verità dei fatti, dopo una sconfitta interna 4-1 non c’è nessuna scusa che tenga.

          Rimani nascosto dietro il pc , perchè nella società vali zero e capisco che la tua valvova di sfogo sia solo questo.

          • alan scrive:

            Ho toccato un nervo scoperto eh? Qualche giorno fa hai fatto un commento sessista perché un utente aveva osato contraddirti, per dire come sei messo. Quando ti ricordano le tue sentenze estive scolpite nella pietra tipo Zapata paracarro esci completamente di testa.

          • alan scrive:

            “Rimani nascosto dietro al PC” non è la prima volta che accusi gli altri di essere leoni da tastiera e poi scrivi minacce. Se mi trovassi davanti che faresti? Così, per sapere.

          • alan scrive:

            Tra l’altro sarebbe bello capire come i tuoi post estivi su retrocessione e fallimenti vari si configurano come messaggi colorati, degni dei colori più belli del mondo.

          • Marco scrive:

            Ma cosa vuoi toccare, non mi fai neppure pena.

            Zapata ha segnato 1 gol in 11 partite, in una squadra che di gol ne ha segnati 19 e di mestiere fa l’attaccante

            Zapata è un paracarro, e sfrutta la sua imponente mole fisica, appena è al 90% della forma rimane piantato, come un paracarro appunto.

            Uno che al massimo e ripeto al massimo fa 12 gol da prima punta giocando titolare è un giocatore normalissimo.

            Oppure con il suo talento l’anno scorso abbiamo centrato l’europa league????

          • alan scrive:

            Eh certo, perché tu dicevi paracarro perché è imponente, mica per dire che per te era scarsissimo e chi non lo capiva era un aziendalista (sempre per il discorso che tu non offendi nessuno). E adesso pur di non ammettere di aver sbagliato l’ennesima sentenza estiva quello che non doveva segnare MAI diventa quello che ha fatto SOLO 12 gol e il fatto che Quagliarella al suo fianco ne abbia fatti 20 non conta e passi a parlare dell’Atalanta che nel discorso non c’entra un tubo.

          • Marco scrive:

            AHAHAHAHAHAH

            Quagliarella che ha segnato 131 gol in serie A il 39esimo marcatore di sempre della SERIE A, che può arrivare nei primi 30 dietro a mostri sacri come Totti,Di Natale,Baggio e Mancini dovrebbe ringraziare Zapata?

            Ridicolo sei ridicolo.

          • alan scrive:

            Meno male che gli analfabeti sono gli altri… dove ho scritto che lo deve ringraziare? Ho scritto che insieme hanno fatto benissimo e che il paracarro che secondo te non doveva segnare MAI perché immobile,, ha fatto 12 gol in ogni maniera. Ma possiamo chiuderla qui, ti piace spacciarsi per super esperto di calcio e quando ti fanno notare che magari sarebbe stat meglio aspettare il campo perdi completamente la ragione.

          • Marco scrive:

            sei sempre tu che mi cerchi, se avessi un minimo di intelletto rivolgeresti le tue attenzioni altrove.

            e il fatto che Quagliarella al suo fianco ne abbia fatti 20 non conta e passi a parlare dell’Atalanta che nel discorso non c’entra un tubo.

            peccato che le belinate che scrivi non puoi cancellarle vero?

            Zapata è un paracarro e se non è al 100% è zavorrato a terra.

          • alan scrive:

            Ma meno male che non posso cancellare i messaggi, almeno si capisce chiaramente che non sai leggere. Quagliarella e Zapata INSIEME fecero 32 gol ma PER TE Zapata non doveva farne nemmeno uno perché paracarro a prescindere dalla condizione fisica. E vorrei sapere quale attaccante, tolti quelli che giocano nelle big, rendono alla grande se non sono al 100%.
            Poi fammi capire, tu rispondi (male) praticamente a tutti ma nessuno deve osare criticarti?

          • Marco scrive:

            Rispondo male solo ai maleducati come te e te lo ricordano anche gli altri ad ogni risposta arrogante che dai.

            Il mio è solo un esprimere opinione, se scrivo che la SAMPDORIA per me arriva 17 esima è una mia opinione non una verità assoluta ma voglio che venga rispettata.

            Se tu scrivi che un altro utente non è SAMPDORIANO solo per avvalorare le tue tesi bislacche è offendere e lo fai in modo arrogante.

            Cambia atteggiamento e sarai trattato con rispetto, sempre ammesso che tu ne sia capace.

        • alan scrive:

          Quindi quando scrivi AZIENDALISTA, triste, non so perché tifi doria, donna che non capisce nulla di calcio, quest’anno andiamo in b come piombi sono solo opinioni magari espresse in modo solo un po’ “diretto”perché e il tuo modo di fare, come scrivesti una volta, invece chi si rivolge a te è maleducato…
          Ps. Io del tuo rispetto, perdonami ma me ne faccio poco.

          • Marco scrive:

            alan

            sei veramente irrecuperabile

            donna che non capisce nulla di calcio lo hai detto tu e non accollarmi frasi che non ho mai scritto.

            non ti rispetti da solo, piccolo troll , che il rispetto altrui non lo avrai mai.

          • Jetta scrive:

            Marco scrive:
            29 ottobre 2018 alle 09:35
            un permaloso come una donna come te non merita neppure risposta.

            Vergognati!

          • Marco scrive:

            Permaloso come una donna che è tutta un altra cosa di quello che hai scritto tu , troll e non sai neppure cosa significa.

            Non ci perdo più tempo con un troll come te, chissa quanti anni hai mi auguro 12 .

          • alan scrive:

            Le altre frasi? Le fai passare in carrozza? Permaloso come una dona per te è un complimento, va beh.
            Che poi il primo permaloso sei tu, per cui…

      • Matte Genovese scrive:

        Marco , si stanno abituando all anonimato. Io sogno ancora, tanto nn costa nulla. Ma questa situazione certo non mi va . stono stufo del buffone da circo a tre piste, molto stufo.

        • Jetta scrive:

          Bravo Alan.
          Tempo perso con questi fanfaroni…preferisco i bibini pensa.

          • Marco scrive:

            Alan/jetta

            bravo entra col tuo doppio account, poverino senza il tuo amichetto immaginario non reggi il confronto.

            Ma dal vivo hai la stessa baldanza?

          • alan scrive:

            Ormai scialle allucinazioni. Ps salutami mister t

          • alan scrive:

            E di nuovo con le frasi da bulletto sul vedersi di persona…te lo chiedo di nuovo, se mi incontrasse che faresti? Avresti la stessa baldanza, per usare le te parole?

        • Marco scrive:

          Matte

          il fantasticare è nel DNA del tifoso, pensa che dopo il gol di QUAGLIARELLA ho fantasticato in una rimonta da lacrime di gioia ed invece un bibino/bovino izzo mi ha riportato alla realtà.

          Come si fa a perdere rimpalli in area di rigore e lasciare un izzo qualsiasi libero a 2 metri dalla porta?

    • Michele G. scrive:

      Kreek, apprezzo molto il tuo lodevole tentativo di giustificare la nostra posizione in classifica, ma permettimi di pensarla diversamente. Secondo tempo regalato al Milan, nel quale Gattuso, vista la verve di Saponara, peraltro a debito di ossigeno, ha cambiato modulo (lui lo fa, Giampaolo no) e ci ha messo la museruola. Da parte nostra, come se nulla fudesse! Suso dalla sua parte, complice l’intuizione di Giampaolo di schierare Sala al posto dell’infortunato Murru, ha fatto quello che ha voluto, senza incontrare il benché’ minimo ostacolo. Ieri, con il Torino, li abbiamo lasciati liberi di mazzuolarci fisicamente senza reagire, abbiamo lasciato libere le fasce da cui sono arrivate le insidie del Torino, abbiamo marcato a zona Belotti, che ci ha puntualmente punito.
      A me sta bene il piazzamento che tu dici, ma ciò che non sopporto è fare figure penose, per non dire altro, come quella di ieri, figlia di una rosa limitata e di un allenatore incapace di rivedere le sue immutabili convinzioni.

      • Kreek scrive:

        @Michele G.

        Io non giustifico niente.

        Rimango ai fatti. E i fatti dicono che l’attuale posizione della Sampdoria rispecchia l’attuale valore della squadra, su per giù.

        E che in linea di massima giochiamo un calcio propositivo e piacevole.

        Non abbiamo sbagliato partite: a parte Udine (1 tempo), e Torino ieri, dove in effetti la squadra ha mostrato alcuni limiti. Più che tecnici, secondo me, fisici e caratteriali.

        Tu stesso scrivi: 1 tempo regalato al Milan…1 tempo aggiungilo a quanto ho scritto io, con i 4° in classifica, che in panchina come portiere hanno Reina…e in estate hanno speso quei 100 milioncini per rinfonzarsi…

        @Marco

        tu scrivi: “…sei di una tristezza assoluta, come fai a tifare la squadra coi colori piu belli del mondo non lo comprendo…”

        Ti rispondo che per me la Sampdoria non è una squadra, ma uno stile di vita, un modo di essere. Un ideale.

        Per me la Sampdoria è gioia, colori, sentimenti: ieri ero allo stadio con mio figlio e mia moglie e abbiamo tifato fino al 94′.

        Io sono con la Sampdoria, per la Sampdoria. Sempre e comunque.

        Consapevole delle nostre attuali possibilità, ma non per questo meno appassionato.

        Da Francis, Brady e Souness…a Vialli-Mancini…a Gullit-Platt…Montella-Veron…Palmieri-Flachi…MartinoTraversa che picchia duro e Bernini che ci salva a Vicenza dalla C sotto la pioggia…a Volpi e Bazzani…al ritorno in A. Poi Cassano-Pazzini, la discesa in B e il ritorno in A con Pozzi-Eder…il ritorno di Quagliarella…

        Sempre lì al mio posto: preoccupato, incazzato, felice, divertito, annoiato, scandalizzato….

        Questo è il mio modo di essere Sampdoriano. Non ho la pretesa di insegnare niente a nessuno. Nè ho la pretesa di essere PIU’ Sampdoriano di nessuno.

        Ma che te lo dico a fare? Puoi capire l’essenza delle mie parole?

        “Finché i tifosi della Sampdoria canteranno non ci saranno problemi per il futuro”

        Paolo Mantovani

        • Michele G. scrive:

          Kreek, se la Samp ha regalato un tempo al Milan deve ringraziare quello che siede in panchina, che è andato avanti come un treno, nonostante Gattuso avesse girato gli scambi per far passare il suo convoglio e noi abbiamo deragliato.
          Ieri, invece, gli ha regalato l’intera partita ed ha preferito andare a piedi.

        • Marco scrive:

          Kreek

          Sempre lì al mio posto: preoccupato, incazzato, felice, divertito, annoiato, scandalizzato….

          incazzato annoiato scandallizzato? ogni tuo post è una lode a ferrero.

          La mia frase dove ti indica come triste è il modo unico di pensarla come il modulo di Giampaolo, lo so benissimo che sei SAMPDORIANO, altrimenti nemmeno ti avrei risposto e non serve che citi il passato o prove di fede, per me un SAMPDORIANO è un compagno di passioni , non è una competizione.

          Come abbiamo fatto a vincere con Napoli e Juventus o a perdere con Crotone e Benevento? Secondo il tuo pensiero sarebbe impossibile.

          Comprendere uno scritto è ben più arduo che parlarsi di persona, ma con la frase ” ma che te lo dico a fare” ti stai spingendo un attimino oltre al semplice tifo.

          Non sentirti superiore agli altri perchè “fratello” non lo sei.

          • Kreek scrive:

            @Marco

            Scandalizzato…per Scmiduber, Trentalange e ieri…Rocchi

            Preoccupato…perchè a volte è stata dura, una nno stavamo per non iscriverci al campionato (2001)

            Divertito…sempre quando vedo il Doria

            Annoiato…qualche volta, sì in tanti anni (circa 30), qualche volta è capitato…a volte non abbiamo giocato bene…soprattutto in B o in certe partite di fine stagione

            Felice…molte volte, fortunatamente.

            Per la frase che te lo dico a fare, lascio la spiegazione a Donnie Brasco, perchè è una citazione di quel film, scegli tu quale interpretazione dare fra quelle proposte da Donnie:

            https://www.youtube.com/watch?v=rBtHW14nCb4

            Non mi sento “superiore” ho solo “proposto” il mio modo di essere Sampdoriano: dia che giochi Sgrò…sia che giochi Eto’o…visto che “fa rima”…

            In ultimo” Come abbiamo fatto a vincere con Napoli e Juventus o a perdere con Crotone e Benevento? Secondo il tuo pensiero sarebbe impossibile”

            Perchè il Doria è questo: se non gioca concentrato o se mancano alcuni titolari può perdere da chiunque.

            Ma se stiamo bene e più o meno al completo…beh son cavoli per chiunque…

            Per questo, tutto sommato, io son ben contento di avere come allenatore Giampaolo.

            Siamo una squadra di medio-alta serie A, tutto qua.

    • Solosamp1946 scrive:

      Io condivido…però è un analisi che va fatta almeno a fine girone di andata quando avremo incontrato tutte

      • Marco scrive:

        Solosamp

        Quello che fate fatica a comprendere, dei critici come il sottoscritto, non è pretendere di vincere trofei o di arrivare in Champions, è quello di avere un presidente degno e ambizioni, poi se finisci decimo ottavo undicesimo amen.

        Se le hanno Sassuolo e Atalanta le ambizioni non vedo perchè non debba averle la SAMPDORIA.

    • El Cabezon scrive:

      Stavolta caro Kreek sono d’accordissimo con te!

  58. VERA FRANCIS scrive:

    Avete letto il commento di ferrero?(minuscola fortemente volutai)”Giampaolo e’ un professore di calcio” infatti,basta contare tutte le imbarcate che ha preso da quando e’ alla Samp!Di la verita’ Ferrero..non vuoi spendere soldi per un’altro allenatore..questa e’ la realta’!mi auguro e ti auguo di non perdere il derby,in caso contrario scoprirai per la prima volta cosa significa contestazione,sarai costretto a mollare perche’ noi non riconosciamo tamarri con tanto di anelli dorati al dito e sciarpe in testa alla Presidenza di una delle sole sei squadre Italiane che hanno disputato una finale champions,io viaggio per lavoro e MI VERGOGNO di avere un presidente buffone come te!

  59. fabio scrive:

    Ma quele punteggio eccessivo, Maurizio, che se nel secondo tempo fossero stati più concreti ci avrebbero fatto perlomeno un altro gol. Mentre noi quali granmdi occasioni abbiamo mai avuto ?

  60. Marco scrive:

    La definizione maestro di calcio, l’avrebbe coniata ferrero, per Giampaolo.

    Quindi foriero di sole belinate , se corrispondesse al vero, non ci sarebbe da meravigliarsi di questa assurda definizione.

    Viene da ridere , quando si legge che le plusvalenze le genera Giampaolo con la sua minuziosa valorizzazione.

    Del Neri portò la SAMPDORIA ai preliminare Champions , eppure l’anno dopo si pagò(credo unica squadra al mondo a farlo) per vendere Cassano al Milan e ci fu la svendita di Pazzini all’Inter.

    Quindi Del Neri avrebbe generato minusvalenze anche senza essere più sulla panchina o furono errori dirigenziali?

    Giampaolo ha dei pregi, è un allenatore ben voluto, non va quasi mai sopra le righe ma degli indubbi difetti, che ci ancorano in un limbo di classifica anonimo.

    Ma il vero problema è quel personaggio che purtroppo risulta essere il presidente, fin tanto che rimarrà dovremo rassegnarci all’anonimato.

  61. VERA FRANCIS scrive:

    X FABIO,
    Completamente d’accordo con il tuo commento..il punteggio avrebbe potuto essere piu’ rotondo per il Toro,siamo tifosi ma..togliamoci lev fette di prosciutto dagli occhi..la prestazione e’ indifendibile!

  62. VERA FRANCIS scrive:

    Ragazzi…dico una eresia,ma prendetela con beneficio d’inventario:non e’ che abbiamo perso in un modo TROPPO morbido?Non vorrei che alla lunga saltasse fuori qualcosa da ufficio inchieste federcalcio..con i precedenti che ha ER ROMANo..non si sa mai

    • Marco scrive:

      Senza fatti concreti a corroborare la tua tesi del gomblotto , sei pregato di non fare illazioni sulla SAMPDORIA che di problemi ne ha già abbastanza senza inventarsene di nuovi.

  63. Paolo1968 scrive:

    Mi son fermato di leggere quando si ricordavano con malinconia i tempi in cui si aspettavano i giocatori in corso De Stefanis….
    E poi con malinconia io ho ricordato Paolo Mantovani…
    Saluti

  64. VERA FRANCIS scrive:

    X Marco,
    Per carita’ non affermo nhulla ma qualche sospetto,permettimi,aleggia..il Toro prima di ieri aveva vinto solo con il Chievo in trasferta…sono diventati tutti campioni improvvisamente?

    • Marco scrive:

      e non aveva mai perso con nessuno però.

      La SAMPDORIA di Giampaolo è questa, capace di imprese come contro il Napoli, che purtroppo ci proiettano con la mente a sognare traguardi che ormai ci sono preclusi e debacle colossali come quelle di domenica.

  65. VERA FRANCIS scrive:

    Mantovani,…mi fa’ commuovere solo il ricordo di questo monumentale presidente..credi si rivolterebbe nella tomba al pensiero di avere Ferrero come successore..un borgataro ignorante e tamarro

    • Michele G. scrive:

      Io mi ribalto sulla sedia appena lo vedo! E mi rifiuto di assistere al penoso spettacolo delle sue interviste; sto già male al solo vederlo, figuriamoci quando apre bocca! :-(

  66. VERA FRANCIS scrive:

    Beh insomma non e’ che il curriculum di Ferrero sia porprio illibato,no?Fallimenti,Cambiali protestate,Cinema sequestrati..ma di che stiamo parlando?

  67. VERA FRANCIS scrive:

    Ci lamentavamo di Garrone ma la famiglia Garrone e’ una famiglia seria..magari ci riprendessero….

    • Marco scrive:

      I lamenti erano, giustamente, rivolti ad Edoardo Garrone, che la SAMPDORIA se l’è ritrovata per sbaglio tra le mani, la ERG annovera 3/4 di bibini nel management e purtroppo i 2 più grandi presidenti della nostra storia sono venuti a mancare quando erano ancora in carica .

      Edoardo Garrone ci ha regalati a sappiamo chi, quindi come non serbare rancore?

      • Michele G. scrive:

        Concordo con te Marco. A Edoardo non imputo nulla e posso fargli passare tutto, compresa la poca volontà di esporsi, ma quella di regalare, perché di regalo si stratta, la società ad un simile figuro, questa non gliela perdonerò mai!
        Se avesse deciso di vendere, potrei capire che non trovasse qualcuno disposto ad accollarsi spese ingenti per rilevare la società. Ma, visto che aveva deciso di regalare, possibile che non ci fosse qualcuno di più presentabile, magari Ligure e Sampdoriano, disposto a fare il Ferrero della situazione? Visto che era gratis!
        Non so perché, ma a me puzza di ripicca.

        • Marco scrive:

          Riccardo Garrone con i suoi modi franchi diretti, poteva anche non risultare simpatico, ma il suo ruolo non era quello di essere simpatico, era quello di far tornare grande la SAMPDORIA e lo ha fatto, dando anche lustro alla primavera.

          Lo scempio orchestrato dal figlio in combutta coi mondini , beh è sotto agli occhi di tutti.

          Arrivando al giullare che fa ridere tanto come Krusty il clown, visto che ama ricordare le sue magnificenze, insultando i suoi predecessori, dove c’erano i sorci ogni tanto si vinceva, ora che abbiamo l’università dello sport siamo nel dimenticatoio.

  68. Luca Bundy scrive:

    leggo, sento, ma sono 3 anni che non mi convince nessuno.
    Per lui parla il suo CV. E poi è allievo di un certo Giovanni Galeone, che era considerato anche lui un guru, ma tan’è chi ha allenato?
    Udinese, Spal, Adriese, Pordenone, Cremonese, Grosseto, Genoa, Sangiovannese, Pescara, Como, Napoli, Ancona. Cioè carriera mediocre,
    L’altro allievo e Sarri. Chi ha allenato? cosa ha vinto con il Napoli?
    Gianpaolo, lo sappiamo tutti, è stato esonerato da chiunque, ma qui vine considerato maestro di calcio. Per me è un mediocre. Certo è l’allenatore perfetto per sfornare 2 giocatori a stagione che ti fanno fare plusvalenza, ma per il resto?
    Io spero con tutto il cuore che a fine stagione si scelga un altro allenatore che sappia adattare la squadra in base all’avversario, perchè non ha ancora capito che non allena il Real dove può sempre e comunque giocarsela.
    Personalmente il gioco di Gianpaolo non mi è mai piaciuto e non mi accontento di vincere con il Napoli e l’Atalanta per poi perdere in casa prendendo 4 goals

    • Marco scrive:

      Come mai non citi ALLEGRRI altro allievo?

      Dire le cose a metà fa comodo?

      Sarri allena il Chelsea e mi pare che stia dando spettacolo pure la

      • Luca Bundy scrive:

        Per ora Sarri non ha ancora fatto nulla, non è in testa al campionato e deve ancora vincerlo. In 2 anni di Napoli, dove aveva una rosa stratosferica non ha vinto un mazza.
        Allegri è stato allievo di Galeone, ma a diffrenza di Gianpolo e di Sarri ha studiato altri moduli che applica, E’ 10 spanne meglio dei suddetti e comunque pur avendo anche lui una rosa stratosferica vince solo in Italia, vedremo quest’anno.
        Quindi? Con questo vuoi dire che Gianpaolo è maestro di calcio?
        E cosa insegna il 41212 con palleggio estenuante ma soprattutto lento? Insegna agli altri allenatori come si legge una partita? Lo sanno anche i sassi che fa sempre gli stessi cambi e allo stesso minutaggio. Insegna a marcare a zona anche su palle inattive contro attaccanti di tutto rispetto? Insegna ad andare sulle fasce, a sfruttare i crosses, i calci d’angolo o le punizioni? Anche qui tutti sanno che gioca per vie centrali e basta. Se ha quei 13/14 giocatori al 100% allora esce fuori l’impresa, se no figure barbine. come quelle fatte gli anni scorsi…Benvento e crotone per dirne 2, ionon me le dimentico affatto. Però…però ammetto che sulla tattica del fuorigioco è un fenomeno e non sono sarcastico.

        • Marco scrive:

          Luca

          come ho già scritto, ripeto che il termine maestro di calcio glielo ha cucito ferrero.

          Quindi uno che come apre bocca spare 100 belinate, ci sta.

          Giampaolo non ha mai detto di essere un maestro di calcio o almeno non gliel’ho mai sentito dire.

          Mi pare ci fosse anche Gasperini nel novero dei seguaci di Galeone.

          Con Sarri sei impietoso, ha triturato ogni record col Napoli e si è trovato di fronte una Juve mostruosa.

          Poi fammi capire ALLEGRI non sarebbe un top allenatore solo perchè da 4 anni vince tutto in italia ed ha perso 2 finali champions?

    • Michele G. scrive:

      Su Galeone potrei essere d’accordo, ma su Sarri no! Con il Napoli ha fatto piazzamenti altissimi ed è stato secondo solo alla Juve. Con il Chelsea è secondo dietro soltanto al City di Guardiola. Non mi sembra un curriculum così scarso.
      Sarri, pur applicando gli stessi principi, è molto più duttile di Giampaolo. Secondo me, fra i due c’è un abisso.
      Come dice giustamente Marco, anche Allegri è stato un allievo, ma rispetto a Giampaolo, si incazza molto, ma molto di più con i giocatori. Avesse la Juve disputato una partita come la nostra ieri, avresti visto che fulmini in campo! Anche Sarri in quanto a motivazioni vocali non scherza!
      E non dimentichiamoci una cosa: Sarri era stato molto vicino a sedere (si fa per dire, perché è sempre in piedi :-) ) sulla nostra panchina, ma visti i programmi della società, che non combaciavano con i suoi, ha preferito aspettare, finche’ il Napoli non si è fatto sotto. Giampaolo, da questo punto di vista, pur dicendo che se ne andrebbe se capisse che la società non lo soddisfi, poi finisce per adeguarsi, anche se gli portano via i migliori e li rimpiazzano con scartine. La coerenza non è il suo forte.

  69. Sandoia scrive:

    Gli orchestrali diretti dal Maestro delle stecche le hanno prese anche in passato speriamo che la sinfonia riprenda a funzionare
    Il fatto nuovo e ben più grave è la Crisi Finanziaria che sta investendo la Società.
    Di fronte ad sola plusvalenza Anderson ancora da quantificare la Rosa comunque incompleta e composta anche dai fantastici 4 in prestito Valores da sborsare 50 Mioni circa che sommati ai 30 spesi fanno una manovra da 80 Mioni .
    Assolutamente incompatibile con i ricavi .
    Le minusvalenze sono rilevanti ed a meno di miracoli stanno aumentano in parte per colpa di Juan Pablo non si negare ha aggravato le situazione di Jancto e Kownacki per esempio Gli ingaggi sono incompatibili con le entrate 1.5 Praet da Aumentare per non perderlo a parametro zero 1.3 Jankto 1.2 Sala meglio fermarci qui .
    Ci vuole un Miracolo altro che musse.

  70. VERA FRANCIS scrive:

    Quando uno arriva a 51 anni, come allenatore professionista,deve avere in bacheca qualcosa per essere considerato “maestro”..il mister nostro cosa ha in bacheca oltre ai discorsi futili?La coppa Italia la butta ne l cesso perche’ toglie energie,il camoionatop non esiste perche’(come dice Osti) nessuno ha mai parlato d’europa..va bene andremo a dare da mangiare agli scoiattoli nei parchi di nervi la domenica..avete perso 5.000 dico 5.000 abbonamenti in 4 anni..vi interrogate sul perche’??

    • Marco scrive:

      Che stress però, è ferrero che ciancia maestro di calcio.

      Non mettiamoci cosi di traverso con Giampaolo, le prossime 2 partite saranno cruciali , gli allenatori a mio modesto parere si cambiamo a giugno , in corso solo disastri alla Montella(che tra l’altro non fu neppure esonerato)

  71. VERA FRANCIS scrive:

    5.000 x 300 euro di media (tra gradinata,distinti e tribuna)b fanno 150.000 euro?Cifra annua moltiplicata per i 4 anni sono 600.000 euro di abbonamenti persi tra i tifosi..complimenti!

  72. VERA FRANCIS scrive:

    Io auspico un golpe per riportarev i Garrona alla guida della Samp,chi la pensa come me mi fornisca appoggio

  73. GIAMPIERO ALIMONDA scrive:

    Ahha,vedo che la sconfitta copiiosa vi uccisi nerll’animo e nel morale..c’era’ qualcuno che rideva per i 5 gol del Genoa a san siro?Qualcuno ha fatto ancora piu’ ridere,il grifo 4 gol in casa non li ha mai presi!Vi rendete conto di quanto siet ridicoli??Adesso vi annienteremo nel derby e vi mandiamo in B un’altra volta come nel 20111..pagliacci!

    • NYC scrive:

      ti ricordi di Cenoa vs Siena ?
      4 dal Siena con tanto di siparietto nei distinti ….. siete fantastici , dimenticavo cercate un buon medium per lo scudetto del 1925 magari con una seduta spiritica trova qulache destimone …..

      • Marco scrive:

        NYC

        premesso che sei libero di fare quello che vuoi, potremmo ignorare questo troll ? Qui si parla solo di SAMPDORIA e i piccioni non sono i benvenuti.

    • aston scrive:

      Signor Alimonda quando si lancia in profezie chissà perchè ma mi sento più tranquillo.

  74. GIAMPIERO ALIMONDA scrive:

    Io saro’ una presenza fissa nel vostri blog..un incubo per voi!!!

  75. tito maassi scrive:

    Maurizio Michieli,scusa l’ardirev ma tu hain persomil controllo di questo blog..si scrivono cosec allucinanti e insultui gratuiti,se sein troppo occupato ripassa alla ad Andrea..lui riusciva a CONTROLLARE I FLUSSI!!!

    • Marco scrive:

      Tito

      quasi ogni social network è cosi, non ne frequenti nessuno?

      La censura è controproducente per varie ragioni, ma soprattutto renderebbe pachidermico un confronto.

  76. jERRY scrive:

    Maurizioo,capisco che facendo la banderuola tra Telenord e Primocanake sei un po’ “confuso” ma tieni le redini del blog o abbandonale definitamente…questo giochetto del “galleggiare” non funziona…..

    • Marco scrive:

      Perchè tu sei abituato in dittatura dove il cane abbia alle pecore per farle stare zitte?

      Basta esprimere i propri concetti senza eccessi.

      • Michele G. scrive:

        Purtroppo Marco consentimi di dire che gli eccessi sono stati anche superati, basta leggere alcuni interventi in cui vi scambiate con i vari Jetta, Alan, Kreek ed altri, diciamo, aziendalisti insulti chiari e tondi e persino minacce. Questa non è democrazia, ma assomiglia molto alla maleducazione. La moderazione servirebbe non già a bannare i commenti, ma ad evitare che si arrivi agli insulti. Tutto qui.

        • Michele G. scrive:

          Scusa, manca un pezzo. Se sui social vige la libertà di dire tutto ciò che si vuole senza alcuna censura, non è detta che quella sia la forma migliore per dialogare (io, personalmente, non intendo frequentarne nessuno). e non vedo perché se sui social ci sia libertà di insulto, lo si debba fare anche qui.

        • Marco scrive:

          Michele

          Jetta e alan sono la stessa persona, non ci vuole molto a capirlo.

          Sa solo provocare e quando viene ignorato passa alle offese chiamando non SAMPDORIANO chi la pensa in modo differente.

          Per me uno che sa solo fare il troll di mestiere merita zero considerazione, ma siccome il mio carattere è abbastanza iroso , mai detto di essere perfetto, lo accetto sino ad un certo punto.

          Se vedi con te e con altri non ho mai risposto allo stesso modo perchè le persone educate , anche se in disaccordo come è normale che sia, meritano rispetto .

          • alan scrive:

            Marco se chiedi a Micheli e scopri che io e metta NON siamo la stessa persona (io per lavoro non sono in Liguria e dall’Ip risulterà) ammetterai per una volta di aver fatto una figura da cioccolataio o come al solito farai finta di niente e passerai agli insulti?

          • Marco scrive:

            Perchè ci vuole una laurea in informatica per usare 2 ip differenti?

          • alan scrive:

            Da due regioni diverse?te lo chiedo ancora, se non fosse come dici tu ammetteresti di aver cannato o torneresti ad insulti e inviti a vedersi di persona?

          • Marco scrive:

            ahahhahahaha

            di 2 regioni diverse……

            non ti rispondo più , non serve a niente se non ad infastidire gli altri utenti.

          • alan scrive:

            Bravo, ritirati piuttosto che ammettere di aver detto solo l’ennesima sciocchezza.

    • Stefano_1970 scrive:

      “banderuola” non é un termine elegante quando non si conoscono le motivazioni contingenti (… Per inciso non le conosco e non le voglio nemmeno conoscere…).

      • Marco scrive:

        Stefano

        la libertà di pubblicazione ti dovrebbe aver fatto capire che personaggio è Jerry, mai letto fino ad oggi tra l’altro.

  77. jERRY scrive:

    Qui gli eccessi ci sono stati Marco…

    • Marco scrive:

      Jerry

      mai detto di essere su un blog di educande , ma essendo un blog a tema sportivo lo scontro a volte si fa aspro.

      Basta che vai sulla pagina ufficiale della SAMPDORIA twitter o fb per leggere cose da censura.

      Qui si viaggia su binari ben differenti.

      PS: se invece si va sui forum di Juventus,inter,milan apriti cielo.

  78. jERRY scrive:

    Ragazzi se questo e’ il vostro modo di comunicare..counicate tra voi che siete persone che ,credono,di avere sempre ragione..io mi ritiro e voi non sentirete la mia mancanza ma..NEANCHE IO LA VOSTRA!Siete idottrinati!!

    • Marco scrive:

      Jerry

      nessuno ti aveva mai letto fino a poco fa, sei l’ennesimo troll che si nasconde dietro un pc.

      La libertà di pensiero serve proprio a questo a mostrare a tutti che razza di persone si è e credo che sia sotto gli occhi di tutti cosa sei tu.

  79. jERRY scrive:

    Meritate la squadra che avete..un cesso di squadra e un cesso di allenatore!

    • Michele G. scrive:

      Vabbè Jerry, ma come ti arrendi presto! Giampaolo non durerà in eterno. Per fortuna, non diventerà il Ferguson della Sampdoria. Basta aspettare e se ne andrà anche lui prima o poi, parimenti al giullare romano. Nel frattempo, tu continua a dire a chi li difende quale sia il tuo punto di vista. Io lo faccio da anni, anche quando molti, compreso l’attuale moderatore (forse meglio dire gestore in ombra), non la pensavano come me. Ma, essendomi sempre posto con educazione e rispetto delle altrui idee, sono riuscito a dialogare con tutti, senza arrivare alle invettive. Per esempio, con Jetta non potremmo essere più distanti, ma fra noi non siamo mai arrivati agli insulti. Lui continua a difendere Ferrero e Giampaolo, io continuo a dire che non mi piacciono assolutamente, ma continuiamo a dialogare. Andarsene non vuol dire essere dalla parte della ragione, anzi, secondo me vuol dire arrendersi.
      Comunque, fai come credi più opportuno.

      • Marco scrive:

        Michele G.

        Non esiste una forma perfetta di comunicazione ma guarda gli aspetti positivi della libertà di pensiero

        Una persona si mostra per i contenuti che ha.

        Basta prendere questo nick Jerry , mai visto e appare solo per insultare nel tentativo di moderare il blog.

        Le persone se non gli si mettono vincoli si mostrano per quello che sono.

        • Michele G. scrive:

          Ma non è sempre un bene! Che tu sia un po’ fumino, lo avevo capito anche senza gli improperi rivolti agli aziendalisti. Una persona la puoi conoscere dallo stile di scrittura. Detto questo, fai come credi, ma io insulti a chicchessia non ne rivolgerò mai.

          • Marco scrive:

            Scusa ma tu uno che definisce i suoi dirimpettai non tifosi della SAMPDORIA , dopo che anche tu glielo hai spiegato 100 volte , come lo definiresti? Una persona corretta? Io no.

            Poi tu rimani calmo perchè sarai un discepolo di Gandhi , io sono un brichetto invece.

            Come ho scritto prima, la forma perfetta non esiste ma almeno rivela la vera natura di chi ti sta di fronte.

            Credo che nessuno si possa ritenere depositario della suprema verità e rinvangare sensazioni , scritte in determinati momenti solo per screditare l’intercutore è una forma mentis che non accetto.

  80. jERRY scrive:

    Anzi,visto que questo e’ un blog senza nsura,aprofitto per dire GIAMPAOLO MERDA E FERRERO VAI A FAN CULO!!!TAMARRO ROMANO SCHFOSO!!!

  81. jERRY scrive:

    WIVA SALVINI!!!!!!

  82. jERRY scrive:

    Posso dire quello che voglio qui?ANCHE VIVA IL DUCE??????

  83. jERRY scrive:

    Vedete che vuol dire senza censura??o posso dire wiva il Duce e abbasso Matarella

  84. jERRY scrive:

    Michieli,Michieli la SENTI QUESTA VOCE?dA PARTE DI aNDREA CHE HAI SPODESTATO

    • Michele G. scrive:

      Ora stai sbulaccando. L’abbiamo capito che secondo te non vada bene senza controllo del moderatore, ma stai attento, perché le offese al capo dello stato è considerato reato secondo il diritto penale italiano (art. 278 del codice penale link:https://www.brocardi.it/codice-penale/libro-secondo/titolo-i/capo-ii/art278.html )? Lo sai che rischi di essere denunciato d’ufficio? Ci fosse qualche zelante funzionario, la denuncia alla polizia postale scatterebbe automaticamente. La pena, prevista fino al 2015 era fino a 5 anni di carcere, trasformata in semplice multa da 5000 a 20000 euro di multa. Pensi che ne valga la pena per affermare che vorresti la censura sul blog?

      • alan scrive:

        Ma lascia perdere, tanto gli darebbero l’infermità mentale come attenuante.

      • alan scrive:

        Poi scusa questo fa apologia del fascismo e a te preoccupa che scriva qualcosa su Mattarella?

        • Michele G. scrive:

          L’apologia del fascismo non l’ho citata perché, a differenza del vilipendio al capo dello stato, il diritto italiano è sempre stato un po’ ambiguo, visto che, pur essendo espressamente previsto dalle disposizioni finali della nostra costituzione il divieto a ricostituire un partito di ispirazione fascista, ha consentito, o meglio, tollerato, la formazione di partiti o organizzazioni che si richiamano chiaramente al fascismo. Teoricamente, l’apologia sarebbe passibile di denuncia, ma poi finisce sempre con l’essere derubricata. Altrimenti non si capirebbe come mai sia nato l’MSI ed i vari Almirante, Michelini ecc. non siano finiti in prigione. L’offesa al presidente no, non viene “dimenticata”. E’ solo per questo che ho citato solo il vilipendio e non l’apologia del fascismo.

          • alan scrive:

            Ma dai, per configurare un reato da un Abbasso Mattarella ce ne corre. Ripetere continuamente una apologia di fascismo con annesse minacce invece…

  85. jERRY scrive:

    mAMNMA MIA STO TREMAND DI PAURA

  86. jERRY scrive:

    QUANDO VENGONO A PRENDERMI GLI SBIRRI?COSI’ POTRO’N VIVERE A SPESE DELLO STAtO….

  87. jERRY scrive:

    nON AVETE ANCORA CAPITO CHE UNO PUO’ SBERTUCCIARE LO STAO QANDO VUOLE?NATURALMENTE USO UN Proxy..IMPOSSIBILE RINTRACCIARMI

  88. jERRY scrive:

    fORZA..ASPETTO LA DENUNCIA….AHAAAAAAAA

  89. jERRY scrive:

    I vostri nonni nel 1928 dove erano?tuitti a fare i partigiani o qualcuno riempioiva le piazze del Duce?Io nel 1928 non esistevo ..fate voi…..Italani popolo di voltagabbana

  90. jERRY scrive:

    segnala,seganala coglione!

    • alan scrive:

      Ma di che hai paura? Tanto sei irrintracciabile no?

    • Michele G. scrive:

      Sei rivolto a me per caso? Io non segnalo niente a nessuno. Hai capito molto, ma molto male. Ti sto semplicemente dicendo che, SE QUALCUNO VOLESSE SEGNALARTI (non il sottoscritto, ovviamente), non sarei così sicuro di essere irrintracciabile. Anche se penso che uno di poco conto come te, chi vuoi che se lo fili! E il bello è che sopra ti avevo educatamente invitato a non rinunciare a partecipare a questo blog, dandoti persino ragione sul fatto che ci vorrebbe un po’ di controllo per evitare di arrivare ai punti dove sei arrivato tu. A questo punto devo dire di essermi sbagliato e se volessi privarci del tuo contributo, non ne sarei poi così dispiaciuto. Comunque, se fosse stato rivolto a me, il coglione tienitelo per te!

  91. jERRY scrive:

    x Alan,
    Certo,,basta

    • alan scrive:

      Tranquillo, tutti i truffatori online, quelli che organizzano reati, tutti irrintracciabili perché usano un proxy. Sei in una botte di ferro.

  92. jERRY scrive:

    Io non ho paura di niente..sono qui disponibile

  93. jERRY scrive:

    Sei bravo?individuami….Francoforte?Parigi?Monaco?Dove??

    • alan scrive:

      Io? Io ho fatto il mio dovere segnalando l’apologia del fascismo pubblica su un sito di primo canale (immagino saranno felicissimi del fatto che hai scritto sul loro blog). Il resto vedrà la postale.

  94. jERRY scrive:

    x Alan
    Io non faccio truffe,esprimo solo opinioni

  95. jERRY scrive:

    Le opinioni sono difese dai proxy,i dissidendi possono esprimere opinioni grazie a questo negli stato totalitari

    • alan scrive:

      Convinto tu… comunque vedo che ti stai agitando magari basterebbe dire di aver scritto una coglionata tanto per fare il fenomeno e finirebbe lì.

  96. jERRY scrive:

    Ahaaa della postale me ne ne fotto comunista di merda!

  97. jERRY scrive:

    Stanotte dormiro’ tranquilissimo

  98. jERRY scrive:

    In compenso sei nel mirino alan

  99. jERRY scrive:

    No,nessuna coglionata rivendico il diritto di esprimere opininoni garantatito dalla costituzione:”OGNI CITTADINO E’ LIBERO DI ESPRIMERE LA PROPRIA OPINIONE IN PENSIERI PAROLE E OPERE”

    • alan scrive:

      Hai dimenticato le omissioni. E l apologia del fascismo che non è una opinione ma un reato, secondo il codice penale. Un po’come le minacce, che portano alla seconda segnalazione.

    • Michele G. scrive:

      Mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa! Pardon, forse è riferito a qualcos’altro.

  100. jERRY scrive:

    ehheee..vediamo chi usa ikl proxy migliore…….

  101. jERRY scrive:

    lo garantisce la costituzione

  102. jERRY scrive:

    Alan,non ho paura..desideri un confronto?Io sono disponibile

  103. jERRY scrive:

    posso scaldarti il midollo se lo desideri

  104. jERRY scrive:

    E’ sparita la Bavosa…..

    • alan scrive:

      Ti ho già detto che quello che dovevo fare l’ho fatto, due volte. Tu sei convinto di avere i proxy e la costituzione dalla tua parte che problema hai? La postale mica arriva stasera, tranquillo.

  105. jERRY scrive:

    Vai a farti fare le coccole dalla mamma

  106. jERRY scrive:

    CENUANO DIMERDAm !

  107. Luigi scrive:

    Bravo Maurizio in due settimane mandando in automatico pur conoscendo i tifosi hai svilito questo blog che continuando su questa falsa riga non credo duri molto oppure riprenderà a filtrare. Non è un diritto rispondere ma un dovere credo per educazione non dico sempre ma quando è necessario.

  108. Gianni scrive:

    COSA POSSIAMO PRETENDERE SONO GIA’ IN GIRO A CERCARE COMPRATORI PER I MIGLIORI “SIAMO A NOVEMBRE VERGOGNAAAAA!!!”

  109. Daniele da Rapallo scrive:

    Eccolo li, il grande Torino che perde in casa col Parma : con Barillà e Gagliolo che sembravano giocatori da Barcellona….

Lascia un commento

SAMPDORIA POVERA, POVERA SAMPDORIA

Anche all’Olimpico con la Roma – terza sconfitta consecutiva, undici gol beccati nelle ultime tre gare, un solo punto raccolto

A BELOTTI INVERTITI…

Non cerco alibi o scuse, il Torino ha vinto meritatamente (anche se in proporzioni eccessive) perché ha fatto meglio della

Sconfitta vecchio stampo, ma l’arbitraggio…

Ho titolato “Sconfitta vecchio stampo” perché a San Siro con il Milan si è rivista una Sampdoria piuttosto sbilanciata in

IL FESTIVAL DEL (NON) GOL

Con il Sassuolo ci si aspettava un festival del gol, tra due squadre votate all’offensiva. Invece, Giampaolo e De Zerbi