Archivio - ottobre, 2018

28 ott
2018

Sconfitta vecchio stampo, ma l’arbitraggio…

Ho titolato "Sconfitta vecchio stampo" perché a San Siro con il Milan si è rivista una Sampdoria piuttosto sbilanciata in avanti, non a caso perforata per tre volte in una sola partita, quando sinora aveva incassato appena quattro gol in tutto il campionato. Tutta la fase difensiva è risultata meno efficace e ha permesso a tutti gli attaccanti rossoneri di andare a rete. Peraltro, anche la Samp ha segnato e ha avuto occasioni, è stato un dai e vai. Saponara e l'eterno Quagliarella, che si sono scambiati gli assist, hanno firmato due gemme che purtroppo non sono bastate ad evitare il ko. All'appello, semmai, è mancato Defrel. Resta un po' di amaro in bocca, perché un pareggio non sarebb...
23 ott
2018

IL FESTIVAL DEL (NON) GOL

Con il Sassuolo ci si aspettava un festival del gol, tra due squadre votate all'offensiva. Invece, Giampaolo e De Zerbi si sono quasi annullati in una noiosa partita a scacchi. Nel primo tempo gli emiliani hanno giocato meglio, ma al netto del palo di Berardi sono stati i blucerchiati a creare più occasioni, non concretizzandole. Audero, di fatto, non si è nemmeno sporcato le mani, grazie ad una retroguardia sempre più bunker (terza in Europa dietro United e Liverpool): merito dell'organizzazione Giampaoliana, ma poiché è la medesima degli ultimi due anni significa che è cresciuta la qualità degli interpreti, Tonelli su tutti. Davanti Quagliarella è a secco da un po', Caprari è il s...
8 ott
2018

DOVE ERAVAMO RIMASTI…

Dove eravamo rimasti? Ben ritrovati amici di Samplace, prestigioso blog di Sampdoria dove le fantasie volano libere. Ringrazio i colleghi che avevano raccolto la mia eredità e che adesso mi hanno ripassato il testimone nella grande casa di Primocanale, dove ho l'onore e il piacere di continuare la mia avventura professionale. L'emozione è forte e il modo migliore per superarla è entrare subito nel vivo della vittoria di Bergamo, la seconda consecutiva sotto la gestione Giampaolo. Eh sì, ero e resto un "giampaoliano" di ferro, anche e soprattutto nelle difficoltà. In queste due stagioni e quasi mezza, ne ho sentite di tutti i colori: talebano, triste, integralista. Per soprassedere su "h...
2 ott
2018

TRE PUNTI CHE PESANO

Non è stata certo la Sampdoria più bella, quella più scintillante. E' stata una Sampdoria in certi momenti intensa, poi confusa, balbettante, rabbiosa, esultante, poco cinica (al solito), in affanno. Ma alla fine vincente: ed è questo quello che conta nel calcio. Ed è questo quello che contava nella fredda serata del Ferraris, perché contro una Spal che non è squadra di fenomeni ma che quelle poche cose le sa fare bene (tipo far incartare il gioco altrui), la Sampdoria ha saputo reagire alla botta del gol subito trovando il gol dell'1-1 con una giocata da applausi e spingendo nella ripresa quel tanto che bastava per segnare la rete del vantaggio. Poi si è messa li, ai remi, per difen...

ALL’ULTIMO RESPIRO

Un pareggio che equivale ad una vittoria per il modo rocambolesco in cui è arrivato. La Sampdoria esce a testa

LA VITTORIA DEI REIETTI

E’ stata la vittoria dei reietti. Di Marco Giampaolo, della sua coerenza, delle sue idee, del suo gioco, sia pure

DERBY, BENE COSI’. E ABBRACCIAMO TUTTI GIANLUCA

Non è stato un gran derby quello giocato dalla Sampdoria, forse il peggiore dell’era Giampaolo. Che, tuttavia, rimane imbattuto nella

SAMPDORIA POVERA, POVERA SAMPDORIA

Anche all’Olimpico con la Roma – terza sconfitta consecutiva, undici gol beccati nelle ultime tre gare, un solo punto raccolto