Archivio - settembre, 2018

27 set
2018

MALEDETTO RECUPERO!

...anzi maledetti recuperi! Perché se con Inter e Cagliari le cose, nei minuti extra novantesimo fossero andate..come dovevano andare, la Sampdoria avrebbe 3 punti in più, sarebbe a quota 11, quarta da sola. E invece la notte di Sardegna (tabù ancora duro da abbattere) ci regala una squadra che meritava la vittoria per essere uscita alla distanza dopo un primo tempo insipido, anche a tratti affannato e affannoso. Nella ripresa, però, i blucerchiati hanno alzato il tono tecnico e anche fisico del confronto e, dopo aver rischiato sul palo di Farias, hanno preso a loro volta due legni (già, la fortuna...), rischiato di farsi assegnare un rigore (Defrel lanciato a rete era convinto di poter...
23 set
2018

IL VELENO NELLA CODA

Perdere così fa male, ma Sampdoria-Inter è stata tutto e il contrario di tutto. Blucerchiati bene, quasi benissimo per 35 minuti ma che non sono riusciti ad affondare il colpo che avrebbe messo alle corde la squadra di Spalletti; poi, fiato corto e Inter in ripresa anche a inizio secondo tempo. Per concludere il gran marasma finale tra gol annullati (uno, il più contestato, è stato però quello del primo tempo di Naingollan), colpi proibiti e un gol di troppo valido, quello di Brozovic. Peccato anche se credo che l'Inter non abbia, tutto sommato, rubato qualcosa: era una partita che poteva, comunque, tranquillamente finire in pareggio e, con un po' di fortuna, anche nell'altro modo. Per...
19 set
2018

UNA SERATA..A META’

Sampdoria e Fiorentina prendono un punto a testa, comandano un tempo a testa in uno stadio con la metà (più o meno) delle persone attese per una sfida del genere. Insomma, una serata al 50% che ha avuto il merito di farci comprendere come Audero sia un buonissimo portiere, che peraltro può ancora crescere ( e mi pare che abbia una dote fondamentale: guida la difesa),  che il ritorno di Praet è importante, che Caprari forse, dai e dai, sta prendendo convinzione nei propri mezzi. Nel primo tempo la difesa ha un po' ballato anche sulle palle alte mentre centrocampo e attacco erano lontani anni luce; poi nella ripresa è cambiato l'atteggiamento e la Sampdoria è stata, a tratti, quella bel...
16 set
2018

DIFESA SOLIDA, ATTACCO BOOM: E LA SAMP VA

A Frosinone la Sampdoria si conferma. E confermarsi, nel calcio, è sempre più difficile che raggiungere un traguardo. Stadio nuovo e caldo, "prima" casalinga per i padroni di casa, ambiente entusiasta: elementi che avrebbero potuto intimorire la Sampdoria versione "pulcino impaurito" delle trasferte 2017-2018 e del primo tempo di Udine. Invece allo "Stirpe" la sottile linea rossa che ha unito il secondo tempo al Friuli e la partita contro il Napoli si è allungata: cambiando nuovamente un centrale la difesa ha retto bene, soprattutto nel primo tempo quando, complice quel pizzico di fortuna che, mi ripeto, serve sempre (leggi traversa di Brighenti) ha saputo tenere testa al tentativo di imm...
3 set
2018

E ADESSO?

Premessa: come ha scritto un telespettatore stasera la Sampdoria non è un disastro (o meglio ,quella del primo tempo si, decisamente) come quella di Udine e non è da Champions come ci appare dopo questo scintillante 3-0 contro il Napoli. Però....però stasera si sono viste tante cose. Si è vista una difesa attenta, concentrata e che credo concederà pochi palloni di testa agli avversari, quali che siano gli interpreti centrali (bravissimo Tonelli); c'è stata anche la spinta sulle fasce ed è cosa buona e giusta perché ha finito per aiutare anche chi stava in mezzo come un Ekdal che non è  regista tradizionale ma ha tempi ed esperienza per starci li. Saponara ha fatto capire in 36 min...

ALL’ULTIMO RESPIRO

Un pareggio che equivale ad una vittoria per il modo rocambolesco in cui è arrivato. La Sampdoria esce a testa

LA VITTORIA DEI REIETTI

E’ stata la vittoria dei reietti. Di Marco Giampaolo, della sua coerenza, delle sue idee, del suo gioco, sia pure

DERBY, BENE COSI’. E ABBRACCIAMO TUTTI GIANLUCA

Non è stato un gran derby quello giocato dalla Sampdoria, forse il peggiore dell’era Giampaolo. Che, tuttavia, rimane imbattuto nella

SAMPDORIA POVERA, POVERA SAMPDORIA

Anche all’Olimpico con la Roma – terza sconfitta consecutiva, undici gol beccati nelle ultime tre gare, un solo punto raccolto