PUNTI BUTTATI E FATTI EVIDENTI

26 ago 2018 by andrea.lazzara, 347 Commenti »

Nella domenica calcistica più difficile per i tifosi genovesi, sospesi tra la passione per il pallone che alla fine prende il sopravvento per qualche ora e il ricordo delle vittime del ponte Morandi, dei feriti, degli sfollati, il pensiero delle attività economiche a bagno e di una città che sta disperatamente e rapidamente cercando un filo logico alla propria viabilità che le consenta di vivere, la Sampdoria dorme per 45 minuti a Udine. Peccato che il successivo risveglio non sia coronato da successo perché, alla fin fine, questa Samp poteva pareggiare e fare forse anche qualcosa di più. Insomma, punti buttati. Ma ci sono elementi che devono fare riflettere in questo esordio. La difesa innanzitutto, spesso in bambola, soprattutto nel primo tempo, con un gol da operetta incassato. Erano tutti lì, a guardare De Paul che girava per l’area con un cartello con su scritto che cosa avrebbe fatto mentre Bereszynski (che disastro nel primo tempo!) andava per farfalle. In mezzo Barreto: non è il regista, non lo sarà mai e va bene. E non mi piacciono gli insulti a casaccio per un giocatore che comunque ci mette sempre l’anima (ha pure battuto una punizione, ecco vederla battuta da Barreto mi ha fatto venire in mente la famosa frase di Scopigno quando disse che,dopo aver visto Niccolai in Mondovisione, aveva visto tutto nella vita). Però…se Torreira era partente dal..mercato estivo precedente perchè ci si è ridotti a supplicare West Ham e Obiang per settimane salvo poi virare all’ultimo su Ekdal (che peraltro se l’è cavata bene e a questo punto poteva giocare dall’inizio)? Continuo a pensare che debba crescere il ragazzino, Ronaldo Vieira,… Jankto malissimo ma, a Udine, francamente, me lo aspettavo. Attacco senza palle giocabili per 50 minuti, poi si è svegliato Defrel che, devo dire, si è mosso meglio con Kownacki piuttosto che con Quagliarella. Ma la Sampdoria è cambiata con Saponara: penso che l’ex Fiorentina possa davvero diventare un elemento importante per questa squadra ma non per la mezz’ora che ha giocato al posto di un Ramirez come spesso gli capita nervoso e…pericoloso (ha rischiato di lasciare la squadra in dieci) ma perché offre soluzioni tecniche e tattiche diverse e mi pare abbia una gran voglia di risalire la china. Punti buttati via, dunque, ma anche riflessioni su un mercato che ci ha lasciato tutti perplessi con un calendario (che conta, eccome se conta!) non semplice. Una parola finale per Giampaolo che è stato già fucilato sulla pubblica piazza: sapete quanto lo stimi e sapete anche quanto gli riconosca poca elasticità in certi frangenti. Ecco, oggi è uno di questi frangenti, perché la formazione iniziale, la più…tradizionale se vogliamo, si è rivelata la meno adatta alla partita. Ma sparare sul tecnico, in questo momento, è la cosa da non fare: anche perché i mercati fatti così hanno sempre una parola parafulmine sulla porta di chiusura. E la parola è allenatore. Lui lo sa e ha accettato il gioco. Ma il campionato è iniziato ed è importante non cominciare a frantumarci in mille fazioni: servono punti e basta, da subito. Bellissima la scritta Genova dei tifosi blucerchiati al Friuli con le bandiere biancorosse, domenica mi aspetto un grande tributo alla città che è ferita ma non doma.

347 Commenti

  1. Roberto scrive:

    Ho visto solo l’ultimo quarto d’ora, praticamente un assedio della samp e ho visto quello che temevo… non c’è nessuno che la mette dentro :-( .

  2. marco scrive:

    Cercare di parlare di calcio, in una città che ad ogni acquazzone diventa invivibile , che viene gestita da degli incompetenti da decenni, è molto difficile.
    La società ha lavorato malissimo in fase di mercato , ha sostituito Pecini e Prade troppo tardi, Sabatini che non si sa bene quale ruolo abbia ha prodotto in fase di mercato niente.
    Mille rifiuti anche da illustri sconosciuti Jandrei su tutti, per arrivare a farsi prendere in giro alla fine da Zaza.
    Presi doppioni per mancanza di idee, la rosa era ed è evidente come sia debole e mal assortita.
    Ma se poi hai Vieira ed Ekdal e invece come play usi Barreto, allora è essere masochisti.

    Giampaolo ha spesso buttato alle ortiche il suo lavoro per scelte incomprensibili come questa.
    Per me la sconfitta è meritata ed è arrivata contro una squadra modesta.
    Il mercato è stato bocciato da tutte le testate giornalistiche nazionali.
    Se non tira la carretta Quagliarella son dolori.

  3. petrino scrive:

    Ha gia’ detto tutto lazzara. Perfino delle bandiere di Genova, bianche con croce rossa di san giorgio.
    Ho capito adesso perché hanno licenziato 2 portieri.
    Giampaolo ne vuole uno che giochi anche a centro campo. I rischi corsi sono stati enormi.
    E in una recente intervista a puggioni, con velate parole disse proprio che il portiere che voleva G. doveva proprio giocare cosi’. !!!!!!!!!!1
    Vediamo se conferma con il napoli saponara ed ekdal. Dopo quello che abbiamo visto di orrendo e’ il minimo.

    Comunque ci vuole un vero centravanti, un tipo come boriello, perché di goal ne vedremo pochi. Kownasji e’ un peso puma e defrel e’ una seconda punta e Quagliarella ha 1 anno in piu’.
    Campagna acquisti totalmente sbagliata, mirata solo a incassare soldi senza alcuna visione.
    ferrero in tribuna una visione orrida, con camicia nera e cravatta bianca, i colori dell’udine.

  4. Andrea scrive:

    Io credo che fondamentalmente i problemi saranno gli stessi della passata stagione, la squadra è stata più che altro tapullata non di certo rafforzata, e Giampaolo non sa adeguare il proprio gioco a ciò che ha a disposizione.
    Parliamoci chiaro, non può andare bene tutti gli anni e ci sta che chi arriva non sia all’altezza di chi è partito, danno fastidio i proclami del pagliaccio romano più che altro.
    Lo dico adesso e chi vivrà vedrà, ma quest’anno sarà una grossa conquista il 10° posto, in questo momento firmerei.
    Forza Genova sempre a testa alta ….

  5. Paolo scrive:

    No non si deve sparare subito a zero sull’allenatore, anche se dovrà inserire i nuovi da subito o sono guai perchè la squadra del primo tempo era un disastro. Aggiungerei anche Murru tra i disastri. Superato sul piano fisico e nessun apporto su quello tecnico con pochi cross tirati male.
    Come ci si aspettava qui nessuno segna, e Quagliarella a cui vogliamo tutti bene dovrà farsi tanta panchina perchè la lentezza di manovra oggi, come nelle sue ultime apparizioni, era evidente.
    Però l’apice è stato veder tirare calci d’angolo e la punizione da Barreto…senza parole. Aver costruito una squadra senza persone in grado di tirare i calci piazzati.
    Speriamo di trovare l’annata buona di qualcuno perchè altrimenti saranno dolori e non perchè non andremo in Europa League….

    • Stefano 1970 scrive:

      Murro e Kownacky sono in rosa da 12 mesi. Il tempo per inserirli c’è stato.
      Forse non sono funzionali al gioco spumeggiante…

  6. NYC scrive:

    Squadra costruita male durante il mercato , senza play senza i terzini sempre insufficienti nelle gare in trasferta senza la punta , ma come C … si fa a vendere Zapata ????

    Detto questo con una squadra costruita male ci mancano solo le paranoie dell allenatore che mostra tutti i suoi palesi limiti e schiera Barreto alla Torreira detto tutto .

    Se Giampaolo inizia a sbarellare con appunto una squadra non fatta su misura meglio togliersi il dente subito e cambiare…….

  7. Zaccotenay scrive:

    Abbiamo giocato ieri sapendo tutti come sarebbe andata a finire.Non voglio dilungarmi sulle scelte sbagliate di società e tecnico, faccio notare solo una cosa, che è il riassunto della nostra situazione, barreto che batte punizioni e calci d’angolo, non c’è da aggiungere altro

  8. Luca scrive:

    Partita ignobile e disastrosa nel primo tempo! una squadra senza un senso Barreto regista, Ramirez e Murru ( complimenti per avercelo riproposto, insomma si e’ ripartiti da dove avevamo lasciato ” trasferte da incubo”! Adesso vorrei capire : il maestro ci azzecca qualcosa? A proposito ha fatto sacrificare Zapata ( grazie mille )! La Dirigenza ha capito che mercato e’ riuscita a fare? E ultimo vogliamo toglierci dai piedi questo Presidente ? Sta riuscendo a far disinnamorate i tifosi della Samp !!! Ieri dopo aver visto il primo tempo avrei voluto piangere o smontare il televisore ! Adesso attendo i commenti ( sicuramente conditi da insulti per essere un bibino) di quelli che invece erano e forse sono esaltati dal maestro e dalla faraonica campagna acquisti appena conclusa ! Grazie Andrea

    • livio scrive:

      Caro Luca…
      .se scrivi qui….non puoi essere certamente un Bibino….ma un tifoso disgustato ed avvilito dalla evidente continuazione dello scorso girone di ritorno!!!
      Solo una cosa vorrei puntualizzare in risposta alla tua domanda retorica ( vogliamo togliercelo dai piedi questo Presidente?)
      Se fosse per la maggioranza di noi tifosi, Ferrero sarebbe già altrove, sin dal suo esordio a Marassi con quelle assurde scarpe bicolori…!

    • robmerl scrive:

      speriamo che arrivi lo sceicco, se no son dolori

    • maurosampbolzano scrive:

      Caro Luca come darti torto sempre Samp

  9. Joe Kidd scrive:

    Squadra pesantemente indebolita e allenatore ovviamente capro espiatorio.

    • Francesq scrive:

      Eh…

    • maurosampbolzano scrive:

      scusa non sono d’accordo con te, l’allenatore ci mette del suo, nelle vendite accettate, di chi arriva e di chi fa giocare barreto in quel ruolo e tutta la squadra con quell’unico modulo da … non aggiungo altro.

      • Joe Kidd scrive:

        Ma neanche per niente…Ferrero cede e compra senza remore e scrupoli rispetto alle esigenze di chi allena: Gabbiadini a Sinisa, Cassano imposto a Zenga, Correa ceduto quando Giampaolo ne chiedeva la permanenza…alcuni esempi.
        Vogliamo ricordare le richieste a più riprese ad agosto per rendere la squadra più competitiva e un attaccante che potesse creare superiorità?
        Unico modulo? E allora? Il problema è che hai un materiale povero tecnicamente.
        Tutti a evocare Ekdal, che evidentemente più di 25 minuti non aveva autonomìa o Vieira…un giovane della B inglese.
        Ma di cosa parliamo?

  10. Aston scrive:

    Fucilato sulla pubblica piazza? Non direi. Nonostante un girone di ritorno da anti calcio con qualche eccezione mi pare che goda ancora di credito nella maggioranza dei tifosi. Io sto con la minoranza. Per me è da cambiare e la partita di ieri ha confermato l’ impressione. Barrato regista è da museo degli orrori della storia del calcio.

    • andrea.lazzara scrive:

      Chi prendi? L’anno scorso facevo questa domanda e nessuno mi rispondeva…

      • Michele G. scrive:

        Iachini per caso è libero?

        • petrino scrive:

          dopo il sassuolo e’ libero. Spero che lo rimanga ancora.
          Attendo di vedere la formazione contro il napoli e la fiorentina.

      • Fra Zena scrive:

        Iachini. E di corsa. Ma intanto non succederà

      • Luca Pavia scrive:

        Iachini

      • Gian Luca scrive:

        Mihailovic

        Il tanto esaltato maestro non ne azzecca più una dal girone di ritorno dello scorso campionato, pazzesca e autolesionista la scelta di Barreto play, ma con di fronte una belva come Fofana cosa pensava che facesse???? Che lo fermasse?? Queste non sono scelte incomprensibili, sono scelte stupide che ti fanno perdere le partite.

      • Paolo1966 scrive:

        Non per chiedere l’esonero ma giusto per rispondere ti direi Beppe Iachini. Che usa lo stesso modulo peraltro, ma lo amministra in modo diverso

      • Edoardo scrive:

        La vera domanda che dobbiamo porci è questa: GP è il profilo di allenatore giusto per il nostro target? Si può fare il tiki-taka con giocatori così grammi? Prima bisogna rispondere a questa domanda e poi si sceglie il sostituto, io comunque prenderei Iachini a vita…

      • aston scrive:

        Guarda. Mi verrebbe da rispondere chiunque perchè il mister lo scorso anno è stato solo fortunato. Ma ti rispondo sul serio con i primi due nomi che mi vengono in mente: Mihalovic, Iachini.

      • Marco scrive:

        Andrea , ti abbiamo risposto eccome, io ne ho elencati 4/5 .

      • Heisenberg scrive:

        Basterebbe un allenatore di Eccellenza per capire che Barreto e Quagliarella ieri non avrebbero dovuto giocare. Anche lo sconosciuto Velazquez non ci credeva alle praterie che i suoi trovavano sulle fasce!

      • Lorenzo scrive:

        Ciao Andrea,
        Buongiorno Andrea,
        Sinisa o Iachini…
        Se Giampaolo sbarella la Samp è in B.
        Quello di ieri lo considero un campanello d’allarme.
        Non riesce ad adeguarsi al materiale umano che ha. Se poi la squadra è mal costruita…son dolori.
        La Samp quest’anno ha bisogno di pragmatismo. Di
        Filosofia parliamone all’Università. Il calcio è uno sport molto semplice ma
        con Giampaolo è tutto al contrario:
        Il Portiere non deve parare ma partecipare al gioco.
        I difensori non devono marcare l’uomo ma guardare la palla.
        I centrocampisti avanzare e guai a coprire la difesa
        L’attaccante meglio scenda a centrocampo perché intanto dei gol ne facciamo a meno (Zapata docet)

        Buona settimana.
        Lorenzo

        • petrino scrive:

          vedo che hai notato anche tu le sortite avventurose di audero a centrocampo.
          Sulla seconda l’ arbitro la ha anche graziato, in quanto per riprendere la posizione e farsi 50 metri a ritroso, ha trattenuto oltre il dovuto il pallone.
          Altrimenti tiravano a porta vuota.
          In una recente intervista puggioni, con velate parole, ha fatto intendere che i due portieri erano stati silurati in quanto non propedeutici a tale gioco super avanzato. Audero e’ giovane e vuole fare carriera. Per cui si e’ obtorto collo adeguato, ma i rischi saranno enormi.

      • Sirbiondo scrive:

        L’inadeguatezza del tecnico è evidente dal 6 gennaio 2018
        Con l umiliazione subita a Benevento.
        Una società seria avrebbe provveduto a sostituirlo, quantomeno a fine anno.
        Nomi? Si potevano prendere semplici o de zerbi, dati al tempo in partenza dalle loro squadre. Scommesse? Certo, e pure molto rischiose. Ma preferisco scommettere e provare qualcosa di diverso. Giampaolo è al capolinea, e appare quasi scontato un esonero a ottobre/novembre. Ora di accettabili rimangono sinisa e iachini

      • Stefano 1970 scrive:

        Partirei con un analisi che parte da un gradino superiore: Va cambiato o va bene?
        Alla Società va bene nella misura che qualche valorizzazione l’ha portata a casa e che lo scorso fine campionato (…con ancora un anno di contratto davanti…) Giampaolo NON ha trovato squadre interessate a investire in lui e/o si è fatto imbarzare da promesse di mercato dalla Proprietà.

        Alla tifoseria va bene nella misura in cui continua la serie positiva nei derby e la supremazia cittadina in classifica. Concetto strano (…vincere due derby ed arrivare sestultimi con il Genoa quintultimo non so quale felicità possa recare…) ma la pancia del popolo è così…

        L’unica speranza che rimane sono gli enormi investimenti che sono programmati sul territorio nel prossimo ventennio e che potrebbero veramente attrarre investitori. Non ho idea se la pista araba sia vera o meno. Quel che vedo è che il calcio dilettantistico sta lentamente evaporando…con sintomi di disfatta anche nelle serie inferiori (B e Lega Pro) che fanno supporre si stia imboccando la strada “americana” ovvero poche squadre che si dividono tanti soldi… Quindi…o si cambia marcia e si ambisce a fare il salto di qualità per competere “sistematicamente” per qualificarsi almeno in Europa League oppure si è destinati ad un futuro molto incerto….

        • Daniele da Rapallo scrive:

          Concordo in pieno su tutto. Non dimentichiamoci però che l’errore più grande di questa società sta nella mancanza di comunicazione chiara e nell’allontanare la tifoseria dalla squadra…..e non solo per colpa delle tv gli abbonati sono in calo.
          La stessa campagna acquisti ha dato un’ idea di pressapochismo assoluto nei tempi, nei modi e nella qualità degli acquisti (anche se su quest’ultimi punto, non essendo noi addetti ai lavori, potremmo non giudicare bene all’inizio). Comunque campagna deficitaria…: ma il problema è “perché fare una campagna acquisti deludente dopo aver presentato Sabatini come CR7 ed aver sentito proclami di crescita dallo stesso ?”

          Non parlare di Champions o EL (anche se hai fatto 2 terzi dello scorso campionato sesto in classifica, per poi crollare rovinosamente alla fine illudendo tutto l’ambiente…). Di piuttosto.. : signori, la nostra dimensione è questa; vendiamo e compriamo, ci può essere l’anno che arrivi dodicesimo o quello che arrivi ottavo se va di culo. Basta, chiuso : comunicazione chiara.

          Invece si lascia tutto nel torbido, si scomoda lo spermatozoo per una campagna che vede, oltretutto, prezzi aumentati in maniera irritante in uno stadio sempre più fatiscente…….poi arriva Sabatini, coi suoi viaggi misteriosi in Arabia, e parla di migliorare la classifica.

          Verosimilmente ora giocheremo col Napoli e perderemo arrivando ad una sosta inutile con vari nazionali che partono, facendo non certo il bene della Samp.

      • Fabrizio scrive:

        Iachini
        Non dimentichiamo che abbiamo un debito nei suoi confronti.
        Inoltre è una persona preparata abituata a navigare nelle secche.Un saluto
        Fabrizio

    • Zaccotenay scrive:

      É troppo evidente, barreto poverino è quasi imbarazzante, ma le dinamiche tantriche dello spogliatoio di una squadra di calcio è difficile da gestire con quaglia che ho panca non vuole stare e barreto che non so per quale strana gerarchia calciofila si permette calci piazzati e calci d’angolo. Squadra fatta malissimo senza senso e purtroppo il modulo non lo cambia ,piuttosto perde ma non cambia, ottusi, ciechi, incompetenti o altro? Osti è sempre al suo posto però, questo mi fa pensare. Unica nota positiva il portiere, ci ha tenuto a galla con due interventi determinanti, altrimenti finiva come l’anno scorso. Chi si accontenta gode. Sampdoria Sopra Tutto

  11. piero scrive:

    Parliamo di calcio e basta da oggi.Una sola considerazione riesco a fare in questo momento. Che la formazione fosse sbagliata lo sapevano anche i sassi del bisagno. Che Giampaolo si incaponisca in queste soluzione a me francamente mi fa girare un po’ il… naso, soprattutto perchè ci fa perdere un sacco di punti. Che Barreto e Murru non fossero adatti era evidente. Hai preso Ekdal e Vieira e non fai giocare nessuno dei due? Che Saponara sia meglio di Ramirez lo sapevamo tutti noi tifosi. Più concreto. Non lascia la squadra in 10 in fase di non possesso palla. Spero che impari da questi errori e già da domenica rinsavisca. In difesa purtroppo non abbiamo alternative a Murru. Il brasiliano secondo me vedrà il campo a maggio, forse. Mi viene in mente come unica alternativa di far giocare Bere a sinistra e Sala o Rolando a destra. E poi Tonelli per piacere. Facciamolo giocare. Domenica arriva il Napoli. Forza Samp sempre

  12. Hermwn scrive:

    Solita Samp da trasferta stile Giampaolo che le trasferte notoriamente le perde tutte è già andata bene che quest’anno abbiamo perso con un punteggio normale e non il solito punteggio tennistico che il maestro è abituato a prendere in trasferta non vedo delle grandi prospettive non vedo voli pindarici vedo un campionato durissimo per noi quest’anno a domenica abbiamo il Napoli e rischiamo di essere a zero dopo tre domeniche e quando si entra in un certo meccanismo psicologico sapete tutti poi come ci si trova Spero bene per il futuro ma sinceramente non sono per nulla ottimista Zapata non è stato sostituito torreira non è stato sostituito con un sostituto all’altezza quindi motivi per gioire ce ne sono pochi e penso che a gennaio la Sampdoria Sarà costretta andare pesantemente sul mercato per rimediare agli errori fatti durante il calciomercato estivo

  13. Fra Zena scrive:

    Prima partita e primo travaso di bile del 2018/2019, in un momento in cui invece sarebbe stato essenziale regalare un sorriso ad una città col morale sotto i tacchi. Sconfitta meritata e bruciante contro una squadra davvero modesta tecnicamente, ma – come sempre – più fisica e messa meglio in campo di noi. Andrea, tu dici – e magari hai pure ragione – di non buttare la croce sul mister, ma io ti faccio una domanda: quante partite dobbiamo ancora vedere con il nostro avversario, chiunque esso sia, che crea 7/8 palle gol in un tempo? Ma Giampaolo lo ha capito che a calcio si gioca per fare punti o pensa di usarci come esperimento per le sue visioni tecniche? Quanto credito ha ancora questo signore? Il primo tempo di ieri è stato sconcertante, come succede ormai da quasi un anno, e io sinceramente sto iniziando a non poterne più. Scelte tecniche illogiche tipo Barreto centrocampista centrale, spazi enormi lasciati sulle fasce agli unici due talenti dell’Udinese, gioco offensivo irritante e sterile. Facciamo fare un figurone a squadre davvero modeste e a giocatori come Fofana che nel resto del campionato non vanno oltre il 6 in pagella. Poi ci sono i limiti della rosa, è ovvio, certamente il mercato non è stato condotto come si doveva e ci sono elementi tipo Murru che anche con il massimo impegno non possono dare molto. Secondo me però dopo un mese e mezzo di allenamenti presentare una squadra nello stato psicofisico visto ieri sera è offensivo verso la tifoseria, soprattutto verso chi si è sobbarcato il viaggio a Udine. Le partite si vincono e si perdono, ma si giocano per 90 minuti, come fanno tutti. Tutti tranne noi, che ogni volta ne passiamo metà a passeggiare e a cercare le distanze in campo. La reazione degli ultimi 20 minuti ha salvato la faccia, ma è troppo poco e troppo tardi. Chi lo scorso anno lamentava la mancanza di obiettivi, quest’anno sarà accontentato: fino a maggio lotteremo per non retrocedere. Datemi pure del pessimista, intanto vediamo quanti punti facciamo nelle prossime tre partite. Per chi non lo avesse notato, la serie A si è parecchio attrezzata quest’anno e non ci sono materassi tipo il Benevento e il Verona del 2017/2018. Sono davvero amareggiato e deluso.

    • Zaccotenay scrive:

      Lo siamo tutti, ma teniamo duro almeno noi, tanto più o meno tutti abbiamo la stessa opinione a riguardo la società e il mister tranne poche eccezioni noi siamo solo dei tifosi e basta, dobbiamo sostenerla il più possibile anche domenica, anche se le sensazioni prima della partita contro il Napoli sono identiche a quelle
      di Udine .

      • aston scrive:

        Guarda che il mister lo critichiamo in pochi.

      • Fra Zena scrive:

        Io tengo durissimo, non duro. Non mi scoraggia di certo una sconfitta alla prima giornata. Credo però che siamo arrivati a un punto dove non sia più possibile stare zitti. È da quasi un anno che facciamo pena, belin non ne ho più voglia. La squadra non sarà quella che il mister voleva ma non mi pare che l’udinese abbia comprato chissà chi. Però hanno lottato, erano ben messi in campo e alla fine hanno meritato i tre punti. Noi siamo schiavi di un modulo rischioso e cervellotico che questa squadra non può sostenere, lo hanno capito anche i muri. Giampaolo si dia una svegliata o finisce male , per lui e per noi

    • livio scrive:

      Fra Zena….
      .hai colto punto per punto i nostri (tanti ) problemi……E non ritenerti pessimista.
      La squadra è debole.Anzi, debolissima. manca di fisicità e di qualità.
      Ed il Mister non è adatto a recuperare la distanza che accumuleremo nelle prime partite (proibitive…)

    • Sirbiondo scrive:

      Hai centrato il punto
      A lui non interessano i punti
      Interessa solo il suo sistema di gioco, ovviamente perfetto. Il risultato è secondario. D’altra parte è un recordman di esoneri non per caso. Aggiungi una squadra evidentemente indebolita….e otterrai una miscela letale. Servirà lottare.

  14. Enrico scrive:

    Buongiorno, trovo la sconfitta prevedibile e preoccupante. Come sempre prendiamo subito gol e ci facciamo dominare da una squadra tra le meno attrezzate,solo per questo il passivo è stato minimo. Gioco sterile e senza nerbo. Vedremo ma considerato il calendario era da affrontare con almeno tutt’ altro spirito, al di là del risultato finale. Senza fame e voglia la porta non la vedremo mai con mille passaggini. Speriamo nei nuovi che riescano a dare un po’ di vivacità a una squadra e tecnico appiattiti.

  15. livio scrive:

    Oggi commento facile facile……
    Facile come prevedere un repentino cambio di timoniere ed un anno di patemi e bassa (bassissima ) classifica.
    Giampaolo non è responsabile di un mercato scellerato ed inaccettabile ma, come spesso gli succede, è responsabile di una formazione cervellotica e cambi sempre tardivi.
    Grave non aver fatto punti contro un’ Udinese veramente modesta, con la quale ci giocheremo alla pari le zone calde della classifica.
    I veri responsabili sono in tribuna; (abbiamo visto Ferrero e l’Avvocato trepidare sino alla fine per un pareggio immeritato, Non condivido il commento buonista del nostro Moderatore , quando afferma che si poteva fare un punto e forse di più…..Quando si subisce per oltre 50 minuti la supremazia di un avversario così modesto , ci si deve ritenere fortunati se il risultato è rimasto in bilico sino alla fine. E certamente non è possibile pareggiare con dei “bomber” dalle polveri bagnate ( Quagliarella, abulico e stranamente arrendevole) e Defrel , leggerino e spaesato dopo una vita in panchina.
    Un velo pietoso sui due terzini,,,, Ma questo è un problema antico, che nel rispetto delle migliori tradizioni, è rimasto ancora irrisolto…..Che San Culino ce la mandi buona……

  16. Massimo Pittaluga scrive:

    Primo tempo indecente sia per come siamo scesi in campo sia per non aver cambiato qualcosa da parte del mr quando si vedeva che non la prendevi. barreto regista è una cosa che non si doveva e deve vedere più. non si può dare la colpa a barreto che da professionista fa quello che gli dice l’allenatore ma il mr barreto li non lo deve più mettere. già fatica nel suo ruolo ormai figuriamoci in uno non suo. meglio ekdal anche se anche lui non è un regista. molto meglio saponara di ramirez e meglio la samp con kovnacy prima punta. quaglia a mio avviso gioca meglio con una prima punta e così defrel che ieri non mi è dispiaciuto. colley e andersen non appena un po meglio protetti non hanno fatto male, mentre invece murru a mio avviso è quello dello scorso anno. non sa difendere. berez da rivedere ma nel secondo tempo è migliorato. il mr deve essere più pragmatico questa stagione perchè la squadra è più debole ma appunto l’hanno indebolita di nuovo per il secondo anno di fila. inoltre mancava praet giocatore fondamentale per noi. purtroppo quest’anno dobbiamo essere pragmatici e lottare per fare punti e stare fuori dalle secche. squadre come la spal sono partite a razzo per fare quei punti salvezza che poi durante la stagione non verranno. nelle prossime partite bisognerà lottare per fare qualche punto. a parte il mr che mette barreto regista senza senso per il resto ci manca un centravanti di garanzia e un regista pronto. si sapeva, lo sapevamo tutti ma ferrero and co sembra non lo sapessero. sabatini sembra venuto più a tentare una trattaiva per il trasferimento della proprietà a questo punto più che fare il mercato. spero sia questo perchè vedo il ciclo di ferrero alla fine. inutile negarlo la tifoseria non lo sopporta più e se l’è cercata in tutti i modi. una proprietà con un po di cervello avrebbe venduto torreira e cercato il rimpiazzo. io avrei piuttosto tenuto la sua riserva dello scorso anno che almeno era di ruolo e a bergamo aveva fatto benino piuttosto che barreto o ekdal meglio di barreto comunque. il centravanti idem vendendo zapata si doveva prenderne uno. a forza di vendere e comprare prima o poi sbagli il mercato e non avendo più pecini che ti porta i giovani sconosciuti a poco ci va un altra proprietà che possa spendere un po di più. ferrero ha perso quello che non doveva perdere e lo scrissi tempo fa. rifare il giochino con sabatini non è fattibile in quanto lui è abituato a spendere anche. spero questa latitanza di sabatini sia perchè sta trattando con la possibile nuova proprietà e che si manifesti in breve perchè a gennaio avremo bisogno di almeno due giocatori veri un regista e un attaccante. questa proprietà ha fatto il suo tempo e se non lo capisce credo inizieranno periodi difficili per tutti. l’ambiente terrà ancora un po per amore della squadra ma passare da attacchi con muriel eder okaka gabbiadini schick zapata a quello attuale e da soriano objang etc a barreto ekdal prima o poi la paghi. attreziamoci a soffrire e a tenere la squadra fuori dalle secche sino a gennaio sperando nel mentre qualcosa succeda a livello societario. ferrero deve passare la mano velocemente perchè ormai ha finito i bonus.

  17. Disraeli scrive:

    Barreto play sintetizza un po’ tutta la partita.
    Ripartiamo dal solito lento, stucchevole e prevedibile tic tac con passaggi indietro…difesa alta alla mercè degli avversari che sulle fasce sfondano che è un piacere.
    I cambi come al solito tardivi.
    Davanti avevamo una modestissima Udinese che nel primo tempo sembrava la Juve.
    Penso e spero che venga esonerato al più presto, questo non è calcio ma uno spettacolo inguardabile…non se ne può più di queste scelte cervellotiche, talebane e autocastranti.

  18. Lapo scrive:

    Brutto il primo tempo, anzi, bruttissimo. Sembrava che l’estate non fosse passata, che la squadra fosse la stessa che aveva buttato alle ortiche il campionato scorso. Neanche un tiro in porta, le belle statuine in difesa, l’agonismo inutile (dare calci agli avversari a gioco quasi fermo e poi cercare la rissa è da idioti, non è attaccamento ai colori della maglia!).
    Poi tre cambi: stavolta azzeccatissimi. La squadra si è trasformata, ha creato, ha tenuto gli avversari schiacciati, era su tutti i palloni.
    Ora dipende dall’allenatore: se ha capito, se ha realizzato, se se n’è fatta una ragione o se ritroveremo Barreto play domenica prossima…

  19. ale scrive:

    Mah! Spero di non essere linciata per la mia opinione. Io ho visto un primo tempo bruttino soprattutto a causa della scarsa vena di Ramirez e della posizione del povero Barreto. Però nel secondo, secondo me, li abbiamo presi a pallonate e solo il palo, san culino e qualche buona parata ci hanno impedito di arrivare al meritatissimo pareggio.
    Mi sono piaciuti moltissimo Andersen e Colley, Audero (un po troppo coraggioso per le mie coronarie) e Ekdal, secondo me, è meglio molto meglio del buon Pedro. un nome su tutti Saponara intelligente e con piedi ottimi.

    Bravissimo Giampaolo a riuscire ad amalgamarli in così poco tempo,

    Quando rientrerà Praet e i polacchi e i nuovi saranno a pari come condizione vedremo una buona Samp, secondo me.

    Avanti Sampdoria! e Avanti Genova!

    RIFATE QUEL PONTE AL PIU’ PRESTO SE NON VOLETE UCCIDERE TUTTA LA CITTA’!

    • Michele G. scrive:

      Buongiorno Ale!
      Consentimi innanzitutto di sottoscrivere il tuo appello finale. La buona volontà dei Genovesi non basta da sola a far sì che Genova possa tornare a vivere, pur ferita e segnata in maniera indelebile, senza che le istituzioni, in mezzo ad una serie infinita di errori, omissioni ed incompetenza ad ogni livello, facciano qualcosa di concreto ed in breve tempo per la città che tanto amiamo.
      Detto questo, pur rispettando la tua legittima opinione, permettimi di dire che, secondo me, non è che GP abbia trovato subito l’amalgama con i nuovi, che lui, peraltro, conosce già, ma che ci vuole molto poco, avendo un minimo di buona tecnica individuale, a far meglio degli inguardabili Barreto e Ramirez.
      Mi auguro, comunque, di poter condividere il tuo ottimismo nelle partite a venire.
      Un abbraccio e sempre FORZA DORIA!!!

  20. Luigi scrive:

    No scusa Andrea sentirti dire chi prendi mi fa sorridere abbiamo in panchina l’uomo più esonerato del mondo nonostante ciò solo in una società di improvvisati viene considerato maestro di calcio. Lo dico prima perché parlare con il senno di poi è facile, quest’anno si rischia fortemente di retrocedere perché nel calcio se non fai gol non vai da nessuna parte e questa squadra lo sapevano anche i piccioni di Marassi è stata costruita su scommesse, chi decide tutto non si sa ma quel che è certo che chi scherza con il fuoco prima o poi si brucia.

    • andrea.lazzara scrive:

      Luigi, hai ragione a sorridere ma ripeto, ricordo che l’anno scorso lo chiesi qui, lo domandai a Gradinata Sud. Ma tutti si voltavano dall’altra parte, non rispondevano. Vedo con piacere che qualcuno, anche qui, comincia a fare dei nomi (due, ex ovviamente, come Mihajlovic e Iachini). E ne sono contento! Ripeto: ho grande stima di Giampaolo ma non credo di essere uno con il paraocchi. Gli errori credo di essere in grado di riconoscerli ma ho anche la sensazione, sgradevole, di un tiro al bersaglio facile facile. E invece, ripeto, proprio perchè non si preannuncia soprattutto un inizio di stagione facile, serve compattezza.

      • aston scrive:

        Scusa. Ma la stima è dell’uomo o dell’allenatore? Perchè sull’uomo nulla da dire ma sull’allenatore vorrei capire su quali presupposti si basa

        • Sirbiondo scrive:

          A me della stima dell’uomo non importa nulla, preferirei uno che scippa le vecchie e ti fa vincere lo scudetto ad un Boy scout che ti fa retrocedere.

      • Edoardo scrive:

        Ma tu Andre pensi che il tiki-taka giampaoliano sia il modulo giusto per una squadra come la nostra? Da che mondo e mondo se sei forte attacchi e se sei scarso ti difendi e provi a colpire di rimessa, questa è una REGOLA UNIVERSALE di tutti gli sport, scusa ma squadre scarse che hanno vinto col gioco-champagne io non ne ho mai viste…

        • robmerl scrive:

          verissimo; aggiungerei solo una cosa: che se per scelta tattica non metti neppure in rosa delle ali, allora vuol dire che hai deciso di tagliarti le oo a prescindere…

      • Marco scrive:

        Qui ti abbiamo risposto eccome.
        Io dissi Iachini,Inzaghi pippo, Pablo machin per citarne 3.

        Molti scrissero Iachini, mihajilovic e de Zerbi.

        • andrea.lazzara scrive:

          Non ne ricordo così tanti, ma va bene così Marco, lo so che mi devi rompere le scatole sempre :-) . E poi magari non ricordo bene io, divento vecchio…:-)

          • marco scrive:

            Visto che il mio mestiere è lo stalker, come mai avete tolto sotto la scritta SAMPLACE di Paola Balsomini? :D

          • andrea.lazzara scrive:

            Ciao Stalker :-) , in home c’è ancora ma ovviamente io non sono Paola che saluto anche qui per le sue esperienze professionali presenti e future…

          • marco scrive:

            Lo so benissimo che non sei Paola è migrata su telenord.

          • Joe Kidd scrive:

            Andrea in pianta stabile sarebbe un’ottima notizia.
            E anche il trasferimento della sostituita…;-)

          • andrea.lazzara scrive:

            Paola è una giornalista molto preparata e di Sampdoria conosce davvero molto. E’ stato un piacere lavorare con lei. Io faccio…soprattutto altro, ormai ma..al cuore non si comanda…

      • Disraeli scrive:

        Però se metti Barreto play, se lasci Konacki in panchina, se vedi dopo 10 minuti la squadra lunga e la difesa imbucata costantemente da Lasagna, i terzini senza copertura e i cambi li fai al 70 …non ha scusanti dai.
        Oramai tutti sanno quali contromisure prendere per neutralizzarci mentre noi MAI una novità tattica.
        E siamo usciti solo perchè l’Udinese è calata.

      • Joe Kidd scrive:

        Se non sbaglio lo stesso allenatore chiedeva elementi che potessero migliorare il livello di competitività…invano.
        Cambiamo allenatore? Ok, ma se la rosa è questa ed è mediocre da 12/13 posto pensate che col catenaccio o maggiore copertura la si sfanghi di più? Mancherà sempre la punta da gol anche se io ho fiducia che Fabio riprenda condizione.
        Il pesce puzza dalla testa, ricordatevelo.

        • marco scrive:

          Joe Kidd

          guarda che Saponara e Tonelli li ha richiesti Giampaolo.

          Le colpe sono condivise, una società in totale confusione che raccoglie una sfilza di no da guiness dei primati , che ha fatto credere a tutti, me compreso, che Sabatini fosse la soluzione, ed invece nel mercato ha fatto ridere(piangere)

          Poi se Giampaolo ha Ekdal che ha appena disputato un mondiale e lo lascia fuori per sperimentare Barreto , con chi dovremmo prendercela?

          • Joe Kidd scrive:

            Ekdal retrocesso nelle 3 ultime squadre mediocri in cui ha militato.
            Ma pensare che non fosse pronto e che è entrato facendo benino quando l’Udinese era in calo?
            Tutti fenomeni in panchina perchè Giampaolo è Tafazzi…ma su

          • marco scrive:

            ma chi sta parlando di fenomeni ??????? Barreto a 34 anni lo reinventi in un ruolo fondamentale tra l’altro???? Ekdal lo ha nelle corde, Barreto no.
            La SAMPDORIA per me è costruita no male ma malissimo.

            Giampaolo ha fatto parecchie scelte cervellotiche anche in passato che ci son costate figuracce evitabilissime.

            D’altro canto anche nella risposta precedente me la prendo in primis con la società, quindi prima di rispondere belinate rifletti.

            Giampaolo già aveva fatto un errore madornale in coppa italia a non schierare Vieira play , se non lo fai con dei semi dilettanti quando lo schieri?

          • Joe Kidd scrive:

            Intanto belinate lo dici a un tuo amico, grazie.
            Il senso è: Ekdal che più di 25/30 min non ha, Vieira che arriva dalla B inglese…secondo te dall’inizio avrebbero spostato gli equilibri?
            Io dico di no.

          • marco scrive:

            Non fare il permaloso, manco fossi una donna, perchè ti ostini a vedere solo nero o solo bianco? Nessuno dice che Vieira possa o non possa spostare gli equilibri.(Torreira li spostava ed era un signor nessun della serie b italiana comunque) dico che i giocatori vanno messi nel loro ruolo, poi se non lo fai giocare contro la Viterbese per me è follia e Barreto già li aveva dato segnali preoccupanti.

            Ekdal e Vieira lo possono fare Barreto no, poi se giocava Vieira magari perdevi 4-0 non c’è la controprova , ma se lo hanno criticato tutti ed ovunque sulla scelta di Barreto play qualcosa vorrà dire o no?

            E ribadisco se non fosse chiaro: per me la rosa della SAMPDORIA è stata costruita a casaccio, ricevendo rifiuti da ogni parte del mondo( segnale abbastanza preoccupante) e con buchi in settori importanti.

            Ma nell’imbracata del primo tempo c’è molto di Giampaolo.

          • andrea.lazzara scrive:

            Occhio che le signore del blog potrebbero prendersela..:-)

          • Joe Kidd scrive:

            Non sono permaloso…e non sono una donna…ma questo non esclude che tu debba rivolgerti con educazione e rispetto, altrimenti sono in diritto di replicare con lo stesso tenore.

            Giampaolo li allena e li ha sott’occhio ogni giorno ergo ne conosce le condizioni e ha le conoscenze per valutare se siano pronti ad esordire.
            Ha fatto giocare tutti quelli che un valore l’avevano…quindi 2 risposte me le dò.
            Questa rosa è mediocre ed è uscita indebolita dal mercato.
            E dirò di più: con Giampaolo possiamo rendere più di quello che vale.
            Opinione mia.

          • marco scrive:

            Inizio ad avere il sospetto che tu non sia genovese, rispetto ed educazione sono ben altre cose a Genova belin è un intercalare.

            Per me Giampaolo non doveva essere riconfermato dopo un girone di ritorno disastroso, lo hanno tenuto quindi esonerarlo dopo 1 giornata non avrebbe nessun senso.

            Giampaolo, come la maggior parte dei suoi colleghi a onor del vero, ha le sue fisime e si sente più tranquillo schierando giocatori che conosce anche fuori ruolo, piuttosto che schierare chi non conosce nel suo ruolo, questo è un limite e ripeto Vieira doveva essere schierato contro la Viterbese per saggiarne le qualità non improvvisare Barreto.

            Poi l’idea di portare Praet in regia, non so se sarà la scelta giusta cambiargli nuovamente ruolo.

            Rimane ovvio che la rosa sia sta allestita malissimo

      • Daniele da Rapallo scrive:

        Purtroppo Giampaolo aveva chiesto Garanzie per rimanere (dopo che ambiente e società stessa avevano alzato le aspettative mentre si era sesti), illuminato poi anche lui dall’arrivo di Sabatini. Peccato che gli hanno fatto un mercato pressapochistico, confusionario ed insufficiente per cui è il primo a restare col cerino in mano. Potrebbe essere molto probabile che non mangi il cosiddetto panettone, ma non per colpa sua questa volta secondo me. con i giocatori giusti (e magari con un pò di fortuna) ha dimostrato di restare sesto per 2 terzi del campionato. Il crollo finale è dovuto anche, come da lui detto, alla mentalità che ci vuole per reggere certe posizioni e secondo me anche da calo fisico per gioco dispendioso. Quest’anno è cambiato il preparatore e spero possa essere un fatto positivo, anche se la qualità è peggiorata. Buio sul terzino brasiliano e sull’ altro presentato alla CR7 : Vieirà.
        Spero vivamente di sbagliare.

    • Sand66 scrive:

      Veramente ieri le due scommesse acquistate all’ultimo si sono dimostrate meglio delle certezze che erano in campo all’inizio, inoltre il gioco è rimasto lo stesso ma era più ordinato ed efficace.
      Saponara ha giocato in venti minuti più di Ramirez tutta la stagione passata e alla fine il pareggio sarebbe stato strameritato.

      • Daniele da Rapallo scrive:

        Ma infatti il problema trequartista c’era anche lo scorso anno, ed il forfait di Lovro Mejer è stato un danno. Fra Ramirez e Caprari di due non ne facevano uno. L’acquisto in estremis di Saponara è avvenuto perché non trovando ridicolmente la punta hanno ripiegato sul trequartista per avanzare il bomber Caprari. E’ chiaro che se sta bene giocherà lui e non Ramirez o, comunque, l’alternanza terrà sulla corda entrambi magari un tempo a testa).

        In mediana è chiaro che il titolare sarà Ekdal, fino a quando CR7 (magari afine campionato) sarà ritenuto pronto…..se non è un pacco totale.

  21. Michele G. scrive:

    Volendo fare un paragone musicale, tanto caro al nostro moderatore (e a me), direi che GP mi sembra un po’ come Battiato (che a me non piace per niente), molto colto, ma che produce canzoni che, personalmente, trovo inascoltabili e di una noia mortale. Chiedo scusa ad eventuali estimatori del cantautore siciliano.
    Detto questo, volendo descrivere cosa abbia provato per 80 minuti, potrei dire una sola parola: IRRITANTI! Sono cambiati alcuni protagonisti, ma il risultato non cambia. La solita squadra da trasferta. Facciamo fare un figurone a giocatori che, altrimenti, vivrebbero nell’anonimato, vedi Fofana, Machis, De Paul, che sembravano dei fenomeni che si allenavano con la squadra allievi. Murru ha, purtroppo, confermato i suoi limiti. Luca Pellegrini, che commentava la partita per Sky (non ho l’abbonamento, ma sono riuscito a beccare un canale in internet per vedere la partita gratuitamente), ha rilevato l’inconsistenza tecnica del nostro difensore, facendo notare come Murru, che è un mancino, abbia cercato di contrastare mi pare Machis con il piede destro, con il risultato di farselo scappare via e beccarsi l’ammonizione per una vistosa trattenuta per la maglia. Ramirez sarebbe ora che andasse a scaldare la panchina, perché, oltre ad essere inefficace ed inconcludente, rischia, con il suo nervosismo (qualcuno per caso sa da dove gli venga?), di farci rimanere anzitempo in dieci. Barreto in quel ruolo in cui è stato schierato e a battere i calci da fermo risulta un insulto alla nostra intelligenza. Speriamo che Praet si rimetta in fretta e che qualcuno svegli GP dal suo torpore tattico.
    A campionato iniziato, devo purtroppo constatare come la campagna acquisti sia stata assolutamente insoddisfacente, lasciando vuote le caselle in ruoli importanti e che bisognava urgentemente riempire per tempo, assicurandosi già a conclusione dello scorso campionato le prestazioni di giocatori di spessore, invece di rimediare una serie impressionante di rifiuti e figure ridicole. Sabatini non ha lasciato alcuna impronta in quest’ultimo mercato, almeno, non me ne sono accorto. Il presidente è quello che è e volesse il cielo che le voci “arabe” siano vere, così ce lo togliamo finalmente dai piedi. Di GP ho già detto come mi faccia morire di noia, con un presunto ed unico modulo, incapace di leggere la partita ed adattarsi all’avversario di turno. Sarà pure un maestro, ma preferirei che andasse a distillare le sue teorie calcistiche altrove. E’ ovvio che io mi auguri che ci faccia fare un bel po’ di punti, ma, tornando ai paragoni musicali, mi ricorda molto la nota canzone dei mitici Trilli, che ad un certo punto dicevano “a fâ ciù fîto sci a chêuxe, ma o l’é ‘n mangiâ do belìn”. Penso che non ci sia bisogno di traduzione!

    • aston scrive:

      Paragone fantastico. A me Battiato piace ma comunque hai centrato il problema. si ostina a fare quello che piace a lui non quello che serva alla squadra. E se non capisce che alla squadra serva altro allora vuol dire che non è competente; altro che maestro.

    • Matte Genovese scrive:

      a proposito di GP non vedo come si possa svegliarlo da questo torpore tattico come dici tu, lui e cosi, gia si e capito dall anno scorso, nn cambia, penso che le umiliazioni che abbiamo subito lo scorso campionato nn siano servite a nulla, allenatore incapace di imprimere nei giocatori rabbia agonistica e un minimo barlume di gioco, primo tempo ieri sera di livello serie C, squadre come l udinese modestissime ( noi siamo peggio inutile nasconderlo) che sembrano dei fenomeni , figure di m…a in ogni stadio , sembriamo dei dilettanti allo sbaraglio.
      la rosa e da medio- bassa classifica ma credo che un cambio di timone nn possa fare altro che giovare alla squadra. Forse si vedra qualke pareggio in trasferta, invece della solita inesorabile sconfitta firmata Gianpaolo e compagnia bella.

    • petrino scrive:

      si vocifera che Ramirez fosse cosi’ nervoso in quanto vedeva che saponara faceva riscaldamento e il sostituto era ovviamente lui.
      Da quante partite non ne imbrocca una ???
      L’ unica partita decente di murru e’ stata quella con la roma a roma lo scorso anno quando fece l’ assist a zapata.
      Per il resto nulla.
      Il terzino brasiliano lo vedremo, se lo vedremo, in primavera.

    • Moussa Dembele scrive:

      Michele il paragone con Battiato è da morire, complimenti

  22. Solosamp1946 scrive:

    Non ho visto la partita ma solo le immagini. Primo tempo male secondo bene da quello che ho visto. Audero , uscita a parte , mi sembra che abbia parato bene ( sul goal dormita della difesa). Secondo me quando tutti saranno nella condizione giusta a mio avviso faremo un buon campionato…ieri era la prima dopo 15 giorni di pausa mancavano praet e caprari , saponara e ekdal devono inserirsi bene…diciamo che il calendario ora non aiuta ma dopo 90 minuti non inizierei i processi

    • Michele G. scrive:

      Secondo me, invece, bisogna intervenire subito sui difetti di oggi, che poi sono gli stessi identici di ieri, per evitare che diventino malformazioni inguaribili nel prossimo futuro. Temo, però, che il medico GP che ci guida dalla panchina, curi tutti con la stessa inutile medicina, un po’ come la tintura di iodio di una famosa barzelletta che circolava all’epoca dei nostri ospedali da campo dell’ultima guerra.

  23. Riccio scrive:

    La squadra è fatta dai giocatori e quindi dalle loro caratteristiche. Tu allenatore devi capirle e mettere la formazione con un modulo congeniale a quello che hai, non esiste solo il tuo sistema di gioco ma a volte vale la pena cambiare. Costringere i terzini a giocare 1 contro 1 lo puoi fare se hai un Maldini dei tempi d’oro o un Chiellini, diversamente li mandi incontro a brutte figure. In trasferta sarebbe importante non partire con 1 o 2 gol incassati ma difendere un po’ di più e magari fare qualche sano contropiede, non si può concedere anche ad un modesto avversario la possibilità di spadroneggiare. Con tutto ciò penso che il nostro allenatore sia un maestro di calcio peccato un tantino testardo sul modulo, ricordo che Allegri ha vinto lo scorso anno col Tottenham (non so se si scrive così ) passando da un 352 ad un 442 inserendo due terzini a fare i laterali a centrocampo, a volte la modestia paga. Ciao e grazie a tutti.

    • aston scrive:

      Esattamente.

    • petrino scrive:

      allegri ha una panchina che da sola vale 280 milioni. Non possiamo fare un paragone.
      Ed inoltre ha una duttilita’ mentale.

      • marco scrive:

        Allegri è pagato per arrivare primo e ci è sempre arrivato primo in Italia, Giampaolo è pagato per arrivare possibilmente nelle prime 8 e non ci è mai arrivato.

        Quindi il paragone ci sta eccome

    • Michele G. scrive:

      Io penso che GP, piuttosto che cambiare modulo, si farebbe fucilare! Temo che, finche’ ci sarà lui in panchina, di cambi di modulo ed adattamento dello stesso all’avversario di turno non ne vedremo affatto!

      • Solosamp1946 scrive:

        Scusate ma per cambiare modulo devi avere i giocatori per farlo…ditemi con quale modulo si può giocare ( puoi giocare con due trequartisti e una punta ma non penso cambi molto) oltre a quello utilizzato

  24. Francesq scrive:

    Recriminare serve a poco.

    La squadra non era certo fenomenale prima e allo stato attuale non è stata rinforzata.

    Quindi parlare di uefa mi sembra abbastanza una bottigliata alla Tafazi, non so se mi spiego.

    Però…

    Però c’è tanta gente fuori condizione, tantissima; è quella di ieri non è la formazione tipo. I margini ci sono, non enormi ma ci sono. Vedremo Jankto e Saponara (che farà bene con qualche minuto in più nelle gambe; ora ne ha ben pochi, per questo non ha giocato dall’inizio); vedremo Colley e Vieira; continuo a intuire in Audero grosse doti, anche se ieri ha un po’ pagato l’emozione dell’esordio in A; Defrel è un altro che deve ancora accumulare parecchia birra doppio malto prima di ritrovarsi del tutto, è fuori forma, ma ha i colpi, mi ha incoraggiato e farà il suo.

    Piuttosto mi preoccupa Quaglia, che difficilmente (almeno credo) potrà rifare 19 gol… e Kona tutto mi pare fuorché un fenomeno. Ergo una punta serviva… e il signor Zaza ha preferito andarsi a sedere in panca a Torino (‘Mazzarri è stato chiaro ieri) piuttosto che venire da noi a fare l’inammovibile. Boh…

    P.S. Ma ‘sti arabi? Esistono? Hanno già sellato i dromedari? Solcheranno le dune per arrivare da noi? O resteranno una favoletta da le mille e una notte? Perché se davvero esistesse questa trattativa, tutto troverebbe un senso. Sabatini poco coinvolto sul mercato (forse si occupava di “altro”), gli affari al risparmio…

    P.P.S. Non voglio mitizzare il singolo, perché il singolo in questione è un professionista, e i professionisti fanno questo e altro per lavoro. Ma quando il parafulmine Giampaolo non ci sarà più e con lui tutta la montagna di clichè che si porta dietro, e ci accorgeremo che non è lui il motivo per cui in Doria non vince 38 partite su 38, che diremo? Cosa ci rimarrà? Quanti sarebbero disposti a sorbirsi le critiche come fa lui, con l’aria che tira?

    • MaxSanremo scrive:

      Condivido il tuo post e vorrei aggiungere che l’anno scorso quando acquistano all’ultimo giorno di mercato Zapata e Strinic molti dissero che erano due panchinari e che non giocavano mai. Poi Zapata ha avuto dei buoni momenti ma anche periodi i cui su questo blog è stato molto criticato (spesso non si ricorda) salvo poi quando è stato ceduto(a me è comunque dispiaciuto) gridare allo scandalo, ha fatto se non erro una decina di gol. Ora premesso che Ferrero vorrei che se ne andasse non domani ma oggi chi mi dice che Defrel non possa fare più o meno i gol di Zapata che i centrocampisti non possano segnare qualche gol in più rispetto allo scorso anno (veramente pochi) ed i centrali magari, tra tutti e tre faranno qualche gol in più del gol di Silvestre.
      Con questo voglio dire aspettiamo qualche partita, anche se l’inizio è certamente in salita prima di dare giudizi definitivi, io sono il primo a dire che il primo tempo è stato vergognoso e che Barreto e Ramirez erano inguardabili, peró con i cambi che spero rimangano definitivi si è vista un’altra squadra. Sono d’accordo che molte cose possono migliorare peró forse ancora un po’ di tempo in modo che i nuovi si amalghino meglio lo darei anche perché sia Colley (ricordo anche le prime partite di Skriniar!!) e del capitano dell’under 21 inglese saranno per me delle sorprese in positivo.

      • Francesq scrive:

        Si infatti. Quando li prendiamo son brocchi, quando li vediamo diventano fenomeni. Tutte le altre squadre sono fortissime e han preso pletore di top players. E via dicendo.

        Ma tutta questa irrazionalità è figlia della poca sopportazione verso il presidente (che il presidente in questione si è cercato da solo).

  25. ROBY LEVANTE scrive:

    Siamo ripartiti,purtroppo,da come ci eravamo lasciati,e, permettimi Andrea non sono d’accordo di non sparare sul tecnico.Questo pompato allenatore da stampa e media,con soluzioni estemporanee come l’assurdo utilizzo di Barreto come playmaker,cioè facitore di gioco,dimostra che non è un fenomeno ma un testardo e mediocre tecnico.L’Udinese,tranne l’ultimo quarto d’ora del secondo tempo,ci ha SURCLASSATO.Nel primo tempo non abbiamo tirato un tiro nello specchio della porta,lo sterile,prevedibile non gioco della squadra ha facilitato il compito degli avversari che con tre passaggi andavano in porta e,grazie ad Audero,siamo riusciti a rimanere in partita.Quando riusciremo a fare un goal in contropiede? L’allenatore che è riuscito a rovinare Praet adesso cerca anche di rovinare Jankto.Questi ultimi giocatori citati non sono adatti al (si fa per dire)gioco che Giampaolo pretende di dare alla squadra.La difesa è un poco migliorata e grazie ad Audero,che mi ricorda tanto Puggioni, Colley é superiore al tanto da Lui decantato Andersen (un fenomeno),Beres é un altro che non non é adatto al gioco voluto mentre Murru é senz’altro da sostituire ma non con Sala,altro pupillo del tecnico.I giocatori non hanno “le conoscenze” della parole grinta,anticipo,velocità,marcamento stretto e tutte quelle doti che un allenatore dovrebbe inculcare loro.Ribadisco quello che dissi già lo scorso campionato, Giampaolo deve essere esonerato al più presto possibile perchè non é capace di trovare alternative al suo gioco e rischieremo grosso.

  26. Sand66 scrive:

    Un invito a tutti a stare con i piedi per terra, a me non sembra che la squadra si sia indebolita, gli ultimi venti minuti lo dimostrano, semmai è stata sbagliata la formazione iniziale.
    Finalmente con l’ingresso di Saponara ho capito cosa vuole GP dal trequartista, velocità di pensiero e verticalizzazione di prima.
    E’ bastato cambiare i vertici del rombo e subito la squadra è salita di prestazione (l’Udinese è rimasta schiacciata in difesa) e mi domando come avremmo giocato senza gli ultimi acquisti.
    Ricordo che schifo lo facevamo pure l’altro anno (fuori casa) ma senza la minima reazione almeno ieri per venti minuti si è capito cosa potevamo fare.
    Ekdal al posto di Torreira ci può stare considerando che è più lento ma ha più fisico e ieri non mi è dispiaciuto, se poi togli Barreto e metti Praet penso che la squadra per arrivare ad una salvezza tranquilla ci sia.
    In avanti stiamo messi male ma spero in una crescita di Kowna e Defrel (a momenti pareggiava da solo).
    Un pensiero finale per Ramirez che prima di pensare di essere (un fuoriclasse) bisogna dimostrare di esserlo (Saponara insegna).
    Forza Doria sempre e comunque.

  27. Edoardo scrive:

    Se giochiamo così sarà dura fare 40 punti, pessima rosa, allenatore inadeguato, dirigenza che vuole solo far cassa e basta, c’è poco da dire…

  28. Matte Genovese scrive:

    Ciao, dopo 13 commenti che ho letto , avete gia detto tutto, quindi inutile rimarcare errori di formazione e di mercato, ma una cosa la devo dire, mi sarei aspettato una prestazione tutta cuore e grinta, giocare con orgoglio per un valido motivo, tirare fuori gli attributi per una volta in trasferta e regalare una bella vittoria sia per le vittime del ponte, sia per la nostra citta. Risultato ?? 60 minuti a guardare gli avversari giocare a pallone (se li lasci fare sono tutti dei fenomeni) scorazzando per tutto il campo a fare quello che gli pareva. . Non mi interessa che dopo si sono svegliati, non mi basta non questa volta, quindi se non si riesce a mettere in campo grinta e voglia pur avendo una grande motivazione come quella di onorare al meglio questa citta e la sua gente, a sto punto credo che questa squadra, questa societa, questo allenatore siano arrivati veramente tutti al capolinea. Ma questo l avevamo capito gia dalla meta dello scorso campionato…Sono davvero amareggiato e deluso. . P:S: complimenti ai ragazzi che sono andati a udine sventolando i colori di Genova. I nostri tifosi, noi , gli unici !!!!.

  29. luca scrive:

    secondo me in società regna la confusione più totale (è questa la cosa più preoccupante) come si spiegano le fughe di Pecini e Pradè, come si spiega il mercato fatto di “scommesse” , prima il mister chiedeva il centravanti perchè Caprari era un trequartista , poi non essendo riusciti a prenderlo si è preso Saponara e riscoperto Caprari attaccante , se non è improvvisazione questa ! Sabatini che è sparito, l’Avv Romei che dopo i primi proclami (stile Ferrero) non parla più, il Presidente ….beh lasciamo stare , l’allenatore che nelle sue uscite Estive critica apertamente l’operato della Società (su Torreira e rosa ristretta) poi annuncia che arriverà sicuramente una punto (che mai vedrà varcare il cancello di Bogliasco ) a proposito una persona coerente si sarebbe imbufalita e forse dimessa ? ahi il potere dei soldi ……….., scusate e scusa Andrea ma tutto questo scenario come lo definireste ?
    :

  30. alan scrive:

    Primo tempo regalato, con i giocatori al posto giusto si è visto qualcosa in più (e fa piacere notare che ad esaltare ekdal ora sono gli stessi che lo definivano “bidone”. Ma alle gira volte di alcuni utenti siamo abituati). Con lo svedese e Praet più Saponara trequartista al posto di Ramirez (che almeno picchia ma gioca solo quando ha il pallone tra i piedi e neanche sempre. Comunque una giornata e sono già partiti i funerali e le speranze di vedere il Doria perdere per esonerare l’allenatore (la sempre verde storia del marito che fa dispetto alla moglie…) tanto quando arriveranno impuniti vi sarà sempre il piano B dello scorso anno: la fortuna.

  31. blucerchiato66 scrive:

    Prima di tutto anch’io mi aspetto domenica un grande tributo alla città ferita ma non doma. Ferita da corruzione, insipienza, giochetti politici che per decenni hanno danneggiato questa nostra bellissima città.
    Parlando di Samp, io sono stato profondamente deluso dal società e dal mercato, a cui do 5 come voto. Si badi bene, non deluso da Ferrero & C., da cui non mi aspettavo nulla di buono, ma deluso da Sabatini. Il nuovo dirigente blucerchiato è arrivato con la nomea pari ad un top player. Nonostante ciò il mercato è stato, secondo me, il peggiore della gestione Ferrero. Hanno perso progressivamente tutti gli obiettivi che si erano posti. Hanno fatto continui summit con Giampaolo. Peró alla fine non sono riusciti a rimpiazzare Torrerira e Zapata. Si sapeva da mesi che Torrerira sarebbe andato via e Zapata è stato frettolosamente venduto in 5 minuti. Tutto ciò è successo alla luce di un nuovo bilancio finalmente in attivo, che lasciava presagire una maggiore possibilità di manovra in sede di mercato.
    Una società che si è mossa come dilettanti allo sbaraglio, sfiorando il ridicolo. Immaginavo che Sabatini avrebbe portato in dote professionalità ed un’intelligente scaltrezza. Invece zero assoluto. Sembrano navigare a vista senza una seria programmazione di mercato, costantemente presi in controtempo dalle proprie scelte. Io mi chiedo cosa facciano questi dirigenti durante l’anno, come si confontino tra loro, come giustifichino il loro lauto stipendio. Invece arrivano sempre al calciomercato impreparati facendo puntualmente agitare ed arrabbiare l’allenatore.
    Alla luce di quanto sopra la partita di Udine è il minimo che possa capitare. In più Giampaolo ci ha messo del suo ed è successo ciò che era purtroppo facile prevedere alla vigilia, quando si è capito che Barreto sarebbe stato il nostro regista.
    È una squadra poco equilibrata, senza un buon regista e troppo leggera in attacco. Possiamo solo sperare in un’esplosione di Kownacki, di cui al momento non c’è traccia. In attacco con Zapata avevamo diverse soluzioni, di agilità e di forza. Ora disponiamo solo di giocatori che piú o meno hanno le stesse caratteristiche e non abbiamo scelte che ci permettano di cambiare a partita in corso il modo di attaccare ed entrare in area avversaria.
    Facciamo presto i famosi 40 punti. Altro che Europa. Atalanta, Fiorentina e Torino viaggiano ad altre velocità e hanno una rosa più coperta in ogni reparto.
    Non so se possa bastare l’ottimo Saponara visto ieri.

  32. Alberto scrive:

    Ieri ho visto il bicchiere mezzo pieno. Con Ekdal, Jankto, Linetty, Praet e un R. Vieira che spero vedremo presto in campo, ci sarà sempre meno spazio per vedere Barreto giocare (lo dico con la massima stima per Edgar, che ce la mette tutta, ma ormai ha dei limiti che stonano col resto della squadra). Saponara garantisce di avere sempre la soluzione migliore sulla trequarti insieme a Ramirez. La difesa deve prendere un po’ di fiducia, ma i centrali Colley e Andersen (con Tonelli che presto si farà vedere) promettono bene. Assolvo Berezinski che ha i numeri per fare un’altra bella stagione, mentre Murru/Tavares sono forse l’unica incognita totale. Per l’attacco, abbiamo un Defrel che ieri ha fatto intravedere cose magnifiche (palo nel secondo tempo dopo aver dribblato i suoi marcatori), Konwaci può e deve fare meglio della scorsa stagione, mentre Quaglia garantisce la doppia cifra. Caprari avrà i suoi spazi e non potrà fare peggio dell’anno scorso. Sui portieri non mi esprimo, hanno ancora tutto da dimostrare. Tutto questo per dire, dopo l’ultima mezz’ora vista ieri sera, che dubito che in trasferta vedremo l’ecatombe della scorsa stagione. Buon campionato a tutti i sampdoriani!

    • Aston scrive:

      La Rosa potrebbe essere discreta, la guida tecnica no.

      • Alberto scrive:

        Aston, sicuramente Giampaolo ha l’ultima possibilità di fare risultato, o quest’anno o mai più. Aspetterei di vedere come giochiamo le prossime 3/4 trasferte prima di dare una sentenza definitiva su Giampaolo. Se dopo Frosinone, Cagliari e Atalanta continuiamo a perdere sempre, allora avremo un problema serio.

    • El Cabezon scrive:

      Dopo aver letto queste rispettabilissime considerazioni non ho più alcun dubbio: SI TORNA IN EUROPA!

  33. andrea_samp scrive:

    io mi arrendo !!. basta non ho più voglia di commentare tanto siamo sempre allo stesso punto inutile sprecare tempo a scrivere … credo sia ultima volta che interverrò ..
    rispondo giusto per i post dei vari luca livio robmeri ecc.. che dicono che ferrero se ne deve andare e la maggioranza di noi non lo vuole da tempo ecc.. ecc.. però chiedo allora il 12 giugno dov’era questa maggioranza ?? io ho solo letto e visto commenti in maggioranza critici verso quella manifestazione e i partecipanti7promotori… per cui ora vorrei vederli sti signori a migliaia a contestare dalla tribuna o all’uscita .. poi dico anche che forse questa maggioranza è quella che ha fatto stufare i garrone e ora ci teniamo questo qui …oche rivangano gli acquisti di barillà ..e osannano le plusvalenze di Ferrero …bene però tutti gli acquisti e le squadre messe bene fatte dai garrone ei giocatori mantenuti e la squadra che han lasciato al viperetta quella se la scordano ..i cassano pazzini mustafi romero Ziegler soriano volpi diana ecc. ecc. 4 posto finale coppa italia ecc. quello nn conta conta solo aver preso barillà o la retrocessione ..poi c’è stata subito la promozione o no ?? le abbiamo solo sognate queste cose? l’altra sera ho sentito dire da un presidente di club importante ( caterina mura ..) che i garrone gli acquisti che ha fatto questa dirigenza nn ne avevavno fatti (sic!) …l’ho scritto sopra che nn è vero e quella persona ha detto una falsità ..e ne dimentico alcuni ..ma giuro che sarei entrato nella tv e ..per la falsità che ha detto ..tra l’altro smentito da suoi soci i cui commenti erano in direzione opposta appunto ..roba da non credere !! dobbiamo ringraziare tifosi così che han fatto stufare chi c’era , pur con le sue colpe e pecche , e ora ci teniamo sto obbrobrio di società.
    basta ! ripeto mi sono stufato non è più l’ambiente Sampdoria che ho imparato ad amare 50 e più anni fa e fino a 3-4 anni fa non è più la “mia ” samp che conoscevo e amavo ..rimarrò x la fede un blucerchiato attaccato ai meravigliosi colori ( unica cosa che ci è rimasta) e anti bibino a oltranza …ma per il resto basta sono stanco non mi appartiene più questa società , finchè non ci sarà una svolta di passione e ambizione sportiva prima che economica !! e purtroppo lo sceicco non arriverà temo !!..
    e la voglia di scrivere e criticare è terminata …aria fritta che continuiamo a ripetere ..
    ciao a tutti con dolore e tristezza …ma sempre VIVA SAMP E BLUCERCHIATO A VITA…
    P.S. un grazie ad Andrea Lazzara, che ho avuto il piacere di conoscere, per quanto fa per il blog e l’informazione .. e per le conversazioni e pareri scambiati con lui ..e un invito a lui e suoi colleghi ..cominciate a mostrare i denti a questà conduzione societaria x metterli spalle al muro ..e fare cambiare rotta o andarsene a favore di gente più solida competente e che ami raggiungere anche traguardi sportivi e non solo finanziari ..ciao addio

  34. vincenzo scrive:

    Dobbiamo attendere ancora un po’: per noi era la prima partita, mancava Praet ecc.; fermo restando le legittime preoccupazioni e la delusione per una partita di esordio simile alle ultime dell’anno scorso, almeno noi tifosi dobbiamo restare sempre uniti e domenica dobbiamo incitare la ns. squadra prima, durante e dopo…: il Napoli ci asfalterà?, è possibile ma non mi interessa.. . Intanto giochiamocela poi vediamo. (trasferta libera per i tifosi azzurri?…) Il momento può diventare delicato visto il calendario delle prossime partite. A proposito, sul alcuni siti alcuni tifosi sampdoriani dicono che Frosinone Samp si gioca a porte chiuse in campo neutro ma il Frosinone con ieri ha già scontato le due squalifiche del campo, pertanto farà il suo esordio in casa con noi… .
    Non vedo l’ora che sia domenica
    Avanti ragazzi

    Forza Sampdoria

  35. Stefano 1970 scrive:

    @ Andrea Lazzara

    Capitolo allenatore: Guai a sparare su Giampaolo, ma se

    1) sono due anni che si lamenta del mercato ma poi resta forse non c’é la fila per tesserarlo
    2) se in conferenza stampa dichiari di avere chiara in testa la formazione e poi presenti un insieme raffazzonato senza capo ne coda…

    forse qualche domanda può farsela da solo

    Capitolo mercato: Hanno giocato la carta “non rinnoviamo il conratto a Quagliarella così essendo in scadenza ed avendo fatto un’ottima stagione si cerca un’altra piazza” che purtroppo non è stata vincente. Pensare su basi logiche che questa stagione sia prolifico come la scorsa è dura. Sperare che lo faccia è lecito, ma non programmatico. Dopo 12 mesi in Italia o Kownacky è proponibile oppure no.
    In difesa NON si è posto rimedio ai problemi dello scorso campionato. Sulle fascie vengono ridicolizzati ed al centro manca assortimento (un giocatore di statura ed uno abile nel recuperare in velocità) quindi sarà “macarena” tutto l’anno.

    Chiudo con un pensiero: Se sul finire della partita sotto di un goal ti fischiano una punizione centrale appena fuori dall’area e Barreto si incarica di trasformarla… comincio a pensare che il livello di personalità medio sia davvero davvero basso.

    • petrino scrive:

      se non ricordo male a fianco di barreto c’ era saponara. Pensavo che la battesse lui, e invece……… la palla e’ finita sulla barriera e in calcio d’ angolo.
      barreto non puo’ tirare le punizioni dal limite. E’ un non senso,

  36. francesco scrive:

    che dire,praticamente abbiamo cominciato da dove avevamo finito stessa solfa,con 2 varianti : senza regista e senza un ariete davanti senza contare tutto l’impianto di gioco o parvenza di gioco per risvegliarsi dal torpore a un quarto d’ora dalla fine.Non so se il buon Beppe ci legge ma gli chiedo di non prendere impegni perchè di qui a poco avremo bisogno di uno come lui che ama la Samp e ha la grinta giusta per rimetterci in carreggiata.Probabilmente molti storceranno il naso,ma io la penso così .giusta o sbagliata che sia e sempre forza Samp e Genova Superba

  37. Cicciosestri scrive:

    Alcune considerazioni sul match:
    1. Diciamo che rispetto allo scorso anno abbiamo migliorato … 1a0 vs. 4a0 ;-) ;
    2. La squadra ha in questo momento molte attenuanti, prima partita, gente fuori forma o arrivata tardi, infortunio di Praet;
    3. Teniamo duro e non ci scoraggiamo, è probabile che la prossima la perdiamo ma sono convinto che la vera Samp la vedremo dopo la sosta;
    4. Giampaolo non è perfetto, ha parecchi pro e parecchi contro, ma rispetto agli altri a me va benissimo lui;
    5. L’ultima mezz’ora mi consola, è vero che l’Udinese era stanca (tranne Fofana), ma lo eravamo anche noi;
    6. A me la difesa, a parte l’episodio del goal non è dispiaciuta, e salvo anche Murru oltre a Bereszinky, perché il centrocampo in toto non ha funzionato e per i difensori è difficile arginare le folate di chi arriva da dietro;
    7. Quagliarella e Defrel entreranno in forma e faranno i loro goal, così come Kownasky e qualche goal in più arriverà da centrocampo e difesa;
    8. Bene Ekdal, Saponara e male Barreto (non per colpe sue) e Ramirez;
    9. Io penso che la Samp quest’anno arriverà di nuovo al 10° posto ma avrà un andamento molto più lineare senza picchi e senza tracolli
    SALUTI E RESISTI GENOVA!

  38. Zaccotenay scrive:

    Noi ieri a Udine 63.8 %di possesso palla, i piccioni 22%, cercare di giocare sempre allo stesso modo pensando di raggiungere risultati diversi è da …..beh!… avete capito penso. Senza fame, senza grinta, già nel tunnel che portava i giocatori in campo si notava l’atteggiamento diverso delle due squadre dei loro allenatori. Se non vogliamo retrocedere, bisognerà intervenire al più presto, la sensazione che hai a prima vista è quasi sempre lo specchio della realtà. Sembra che stiano facendo di tutto in società per toglierci la passione, non ci riusciranno, ma sicuramente danni ne faranno.

  39. Tito Marassi scrive:

    Caro Andrea,io un nome per l’allenatore lo avrei e si tratta di Davide Nicola,pur avendo la pecca di aver vestito la maglia degli “altri”,mi sembra in gamba,preparato e grintoso al punto giusto,inoltre e’ voglioso di rifarsi.Sinceramente pero’..credo che il problema autentico non sia il mister ma(come diceva il commentatore Roberto)non c’e’ nessuno che la butta dentro!Vendere apata e’ stato un suicidio..aveva segnato 11 gol ed effettuato due assist gol,tra lui e Torreira ci mancheranno 15 gol fatti e mezza dozzina di assist gol.Caprari non vede la Porta,il Polacco men che meno e Defrel non segna mai e qui la domanda sorge spontanea ma i nostri dirigenti leggono mai transfermarkt?Guardandi il curriculum si vedrebbe che ha una media gol scarsissima,inoltre mi chiedo ma quale valore aggiunto ci ha apportato Sabatini?Avevano basato tutto su Zaza riducendosi all’ultima ora di calciomercato..dilettanti allo sbaraglio!
    Siamo una autorevole candidata alla retrocessione senza attacco,a gennaio Ferrero dovra’ spendere il doppio per salvare le penne e non credo che Il maestro finisca il campionato con noi..i suoi limiti vengono a galla evidenti,forse va bene per il Giulianova ma non per una squadra che appartiene alla ristretta cerchia (solo 6 squadre)che disputato una finale champions.

    • andrea.lazzara scrive:

      Caro Tito due riflessioni. Dalla fine: il Giulianova mi pare francamente ingeneroso (a volte mi domando da dove arrivi l’astio verso il tecnico, che è una persona comunque seria e misurata in un mondo dove tanti “fanfaroni” vanno in panchina con la sciarpa della squadra al collo, fanno disastri e poi fuggono). Nicola è una persona seria: con me sfondi una porta aperta, conosco Dadde dai tempi della scuola (era mio vicino di classe) ed è sempre stato così’, misurato, pacato ma anche grintoso. E’ un ottimo tecnico ma credo che proprio per quel tuo incipit non sia una soluzione praticabile. Ma di fare già le carte del dopo Giampaolo, perdonatemi ma non ne ho proprio voglia. Vorrebbe dire un avvio nel precipizio: qualcuno vuole davvero questo? Non credo.

      • alan scrive:

        Caro Andrea credici, credici. Che TUTTI quelli che scrivono qui sopra vogliano il bene del Doria e non soltanto essere personaggi (ricordi Zapata paracarro? Hai mai letto un messaggio di ammissione di aver sbagliato valutazione? No, semplicemente si fa finta di nulla , se ne rimpiange la cessione e si cambia obiettivo. Quest’anno è Defrel, per la cronaca…) è un dogma e quelli lasciamoli alle religioni.

      • Aston scrive:

        Poco di più. Allenatore sopravalutato e nella nostra esperienza molto molto fortunato.

    • Solosamp1946 scrive:

      Ci sono 8 squadre piu scarse un paio di pari livello dai quale retrocessione ( poi per carità nel calcio ci sta tutto)

      • Edoardo scrive:

        Nella parte destra della classifica (e talvolta anche in quella sinistra) le squadre giocano più o meno tutte male, alla fine saranno il fiato, le motivazioni e l’attaccamento alla maglia a fare la differenza…

    • marco scrive:

      Ma per l’amor di Dio, Nicola??????? Di allenatori è pieno il mondo, perchè tirare fuori certi nomi????? Ma rispetto a Nicola , Giampaolo tutta la vita.

  40. maverick scrive:

    Non capisco una cosa: ogni anno alla fine del campionato si sente parlare di “garanzie chieste dal mister per restare” se cosi fosse Giampaolo sarebbe decisamente responsabile perche o non gli hanno dato cio che voleva (ma allora avrebbe dovuto andarsene) o glielo hanno dato e allora diventa responsabile… Per ora la croce continuo a portarla io con i miei compagni di tifo ma sono pronto a passare il testimone :) anche perche sebbene Ekdal non sia pronto utilizzare al suo posto Barreto, evidentemente fuori posizione, che senso ha? Non e’ il suo ruolo e allo stesso tempo non fa pratica Ekdal… Perdere per perdere(era molto probabile con quella formazione) almeno mettendo i “futuri” titolari questi avrebbero 90 minuti in piu spesi a interiorizzare gli schemi del mister….. no?!?!

  41. NYC scrive:

    Secondo me GP e’ un buon allenatore non parliamo di maestri o belinate varie ma buon allenatore si, lo ha dimostrato in questi 2 anni .
    Detto questo deve avere dei giocatori a lui congeniali altrimenti da buon allenatore diventa un disastro vero e proprio perche’ non riesce a fare nulla di diverso dal suo credo e cio’ e assolutamente pericoloso per l’Unione Calcio.

    Specialmente in trasferta la prima mezzora della prima partita di campionato ( fortunatamente per I noti e funesti motivi e’ stata rinviata Sampdoria vs Fiorentina) non puoi prednere 4-5 occasioni di cui 1 goal e un miracolo del portiere che altrimenti al 35′ si poteva gia’ andare a casa.

    Non hai attaccanti in grado di far salitre la squadra ? prova qualcosa di diverso , Saponara deve giocarer sempre anche a costo di avere 2 mezze punte.

    Quagliarella non fara’ piu’20 goals e gli altri 3 insieme non so se arriveranno a 15, bisogna anche capire quando 1 punto in trasferta e’ oro colato ……

    Ci apsetta un campionato molto difficile spero solo sia l’ultimo per Ferrero ….

  42. Andrea scrive:

    Ma come si fa a chieder l’esonero di Giampaolo dopo una partita?

    Ieri abbiamo fatto un primo tempo terribile, ma nel secondo, dopo i 3 innesti (anche Kownacki è entrato bene) li abbiamo schiacciati nella loro 3/4.
    Sono d’accordo anche io che ha letto male la formazione iniziale, ma gliela vogliamo concedere una giornata storta?

    Abbiamo un allenatore preparato, che sa dosare e lanciare ii giovani e quindi ci fa guadagnare pacchi di grano con cui ripariamo il bilancio, con un’idea di calcio moderno e chi invochiamo? Iachini!!!

    Mi viene da chiedermi che problema avete, ma poi mi ricordo che in questo forum ci sono le vedove di Ziegler, Franceschini, De Silvestri e Soriano, che poi sono gli stessi che pensano che Murru sia un calciatore che ha i fondamentali e che sia Giampaolo a non saperlo impiegare e che Bonazzoli sia forte ma debba ancora farsi le ossa.

    • maurosampbolzano scrive:

      scusa Andrea ma sei sicuro che sia solo…una giornata storta..

    • Fra Zena scrive:

      Una partita? È da quasi un anno che facciamo anguscia

    • marco scrive:

      Ci fa guadagnare parecchi soldi??????

      Ti contraddici nello stesso post, Murru e Bonazzoli sono 2 mediocri e con Giampaolo rimarranno tali.

      L’allenatore non ha fatto niente di eccezionale, l’anno passato eravamo l’ottavo monte ingaggi e siamo finiti decimi,che era il minimo sindacale.
      quest’anno il livello della serie A si è alzato e noi ci siamo indeboliti perchè abbiamo tanti doppioni e buchi evidenti in alcune zone del campo.

      • Francesq scrive:

        Torreira regista chi l’ha inventato? Chi era torreira prima di Giampaolo?

        E skriniar, chi l’ha impostato?

        E il grande Di Francesco ha fatto rendere Schick come giampaolo?

        E Quaglia? Con chi ha fatto il record di gol?

        Ma tanto per dire eh?

        Boh, io penso che occorrerebbe un minimo di equilibrio nei giudizi..

        Facilissimo sparare a zero e attaccarsi alle solite tiritere. Che giampaolo abbia dei difetti è evidentissimo. Ma che sappia lavorare sui giocatori direi che lo è ancora di più. Più lo attaccate a caso è più mi viene da difenderlo

    • Matte Genovese scrive:

      Una giornata storta ? Ma se e dal girone di ritorno dell anno scorso che non indovina piu una partita. E ancora scrivi che problema abbiamo noi ??? Rido per non piangere caro andrea……..

    • Massimo Pittaluga scrive:

      però un po di misura ci vorrebbe perchè va bene su bonazzoli abbastanza su ziegler e franceschini ma soriano e de silvestri averceli o quantomeno non credo sfiguerebbero. poi ognuno la vede a modo suo ma la samp come rosa è stata indebolita. siamo vedovi negli ultimi anni di una formazione che andrebbe in europa probabilmente abbastanza facilmente se vai a contare tutto quello che hanno venduto. senza pretendere nulla di particolare credo che a forza di vendere tanto e in modo compulsivo prima o poi rischi la stagione difficile. non so dire se sarà questa ma un po difficile me l’aspetto anche se la rosa per salvarsi con tranquillità c’è ma forse visti i soldi che incassa da sky a dalle cessioni pretendere qualcosina di meglio sarebbe legittimo. sarò tra quei pochi tifosi stufi di ferrero da tempo ma cedo che la salvezza di questa squadra e dell’ambiente tutto passi per l’addio di questo personaggio che qui ha fatto il suo tempo da tanto tempo

    • Edoardo scrive:

      Per me GP è una persona brava e pure simpatica, ma i suoi schemi vanno bene forse per un top-club, non certo per una squadra come la nostra da centroclassifica/salvezza, io dopo il girone di ritorno dell’anno scorso sinceramente non lo avrei riconfermato e lo dico col massimo rispetto per la persona che stimo…

  43. P.SOLARI scrive:

    Come previsto da mio intervento in precedente 3D si parte subito con il linciaggio del Mister ….. bene , contenti loro …. io sono convinto che con altro allenatore gli scorsi due campionati col cavolo che si era salvi in pratica a Febbraio….. poi che abbia delle “fisse” lo vediamo tutti, ma io e non solo io ho visto partite ( la maggioranza casalinghe, vero …. ) in questi due anni che mi hanno fatto davvero divertire come da un po’ non accadeva.
    Ora e’ da mettere a posto la squadra che dovrebbe essere titolare, ovvio che Barreto li’ non puo’ stare ( ma onore a lui che accetta un cambio ruolo che sapeva gli avrebbe attirato probabilmente gli strali di molti ) , occorre un Praet sano, un po’ piu’ di decisione in fase difensiva ( ma sul gol cosa volevamo, farlo entrare direttamente in porta con il pallone ? ) ; con il Napoli ovviamente sara’ durissima, prendiamo quel che arrivera’ ma dopo la sosta spero di vedere miglioramenti concreti.

    • Aston scrive:

      Certo… aveva dei giocatori scarsi. Ma per favore….

      • Francesq scrive:

        Certo… aveva dei fenomeni… ma per favore tu

        • Aston scrive:

          Perdonami…. non capisco. Da un lato si dice che gli vendono tutti i migliori.Vero. Ma se erano buoni giocatori , come in effetti erano, allora dove sarebbero tutti questi meriti? Quali? Con la squadra dell’anno scorso fare decimi e’ una nota di gran merito? Delle duel una. O i giocatori che ha avuto erano buoni e allora i meriti sono relativi , per me nulli, ovvero erano dei modesti giocatori e allora non ha senso sostenere che gli vendono sempre i migliori.

  44. Solosamp1946 scrive:

    Io sono un antiferrero e sono poco soddisfatto del calciomercato ma a leggere qua dentro ( e sentendo le voci per strada nei bar ecc) inizio a pensare che il male della Sampdoria stia diventando una parte della tifoseria e questo mi mette i brividi. Iniziamo ad andare allo stadio a sostenere…dove è possibile ad andare in trasferta…il tempo delle sentenze non è dopo 90 minuti

    • Edoardo scrive:

      Nessuno mi pare che qui emetta sentenze, si commenta la partita e basta, ci sta di fare qualche critica, il calcio mercato è stato ridicolo, l’allenatore insiste a oltranza con schemi tattici inadeguati alla pochezza dei giocatori a disposizione e la dirigenza fa trading spintissimo senza nessuna programmazione, oltretutto in estate abbiamo perso Pecini che era il nostro vero “fuoriclasse”, insomma questi son fatti e secondo me giustamente se ne parla tutto qui…

    • Fra Zena scrive:

      Hai ragione. Faccio ammenda, forse mi sono fatto prendere la mano con le critiche dopo una sola partita. Però è frustrante vedere prestazioni come quella di ieri per 70 minuti. Non se ne può più. Comunque il male della Sampdoria non sono i suoi tifosi, che si abbonano in 16 mila con la prospettiva di un anno difficilissimo. A Torino sponda cairo mi pare non siano arrivati a 12 000. Ah il vecchio cuore dei granata…

      • solosamp1946 scrive:

        dipende sempre dall’atteggiamento dei quasi 17mila abbonati…se è per sostegno benissimo se è per mugugnare al primo passaggio sbagliato bhe diventano controproducenti

  45. Tito Marassi scrive:

    Caro Andrea,non sapevo che Nicola fosse un tuo amico personale ma mi conforta il fatto che concordi con me con lo spessore del giovane tecnico.
    Su Giampaolo,le critiche sono inziate l’anno scorso quando ha inziato a prendere le “imbarcate” da 4 gol a volta..piu’ che altro irrita la sua arroganza tattica,passatemi il termine ma voglio dire che se vedi che con un certo atteggiamento ne prendi 3 o 4 ovunque vai,devi cambiare qualcosa..infastidisce il suo integralismo tattico e credo sia questa mancanza di flessibilita’ che penalizzera’ la sua carriera.Abbiamo una partita complicatissima alle porte,bisognas stare attenti perche’ perdendo e restare a zero potrebbe iniziare a diventare pesante psicologicamente ma confido che in casa èpossiamo fare qualcosa di piu.Io lo dico sinceramente,quando andiamo in trasferta mi faccio il segno della croce perche’ so che lui giochera allo stesso medesimo modo offrendo il fianco..Ancher ieri se Audero non ci metteva pezze,poteva essere maggiore il passivo a termine primo tempo.Grazie per avermi letto,FORZA SAMP,FORZA GENOVA!

    • andrea.lazzara scrive:

      No no amici no, però…ci incrociavamo spesso (a scuola direi tutti i giorni) tanto che nel torneo a 7 della scuola la sua classe (c’era anche Scazzola) ce ne fece 25 ( a 2)…

    • Zaccotenay scrive:

      Hai ragione, l’ambiente è troppo depresso, anche perché con Sabatini tutti si pensava adesso ci mette una pezza lui. Il problema tifosi comunque é reale troppo snob e non inclini alla sofferenza, a me della categoria non me ne frega niente, quello che mi fa più male è vedere che abbiamo meno abbonati dei patetici bibini, quello si che è un problema, perdere circa 5 mila abbonati in 3 anni si che mi fa venire la depressione, cosa pensavano, che veramente si lottava per lo scudetto in tre anni? Poche scuse, troppi finti che si lamentano e addirittura non partecipano, i peggiori in assoluto. Eravamo una tifoseria spettacolare, anche se questo presidente sta cercando di decimarci ,noi non dobbiamo fare un passo indietro, semmai uno in avanti. Che ragionamento può essere, tipo se non compra una punta non vengo più allo stadio? C’è chi lo dice, e peggio chi lo fa. Fuori l’orgoglio Sampdoria Sopra Tutto

      • Edoardo scrive:

        In campo ci vanno i giocatori e fanno pena, poi ognuno è libero di tifare quando, come e dove preferisce, il tempo delle dittature è finito…

      • Massimo Pittaluga scrive:

        zacco ti parlo da abbonato sin da bambino sempre in sud e sempre con la tessera anche in b quindi sebbene non sia un ultras sono un tifoso che allo stadio ci va da sempre e fa l’abbonamento a prescindere da ferrero o meno. hai centrato il punto e ti dico che 16000 abbonati sono tanti vista la proprietà che abbiamo. con i garrone siamo arrivati ad oltre 20000 abbonati e a 17000 in serie B. allora la domanda è come mai coi braccini come venivano chiamati da qualcuno c’erano più abbonati che con il fenomenale uomo di mercato ferrero. semplice. malgrado alcuni limiti evidenti come a volte lesinare troppo in certi frangenti sul mercato i garrone davano senso di continuità e appartenenza soprattutto riccardo. lui malgrado qualche tirchieria di troppo visti i mezzi enormi aveva un grande spessore, carisma e quindi a parte qualche deficente in tribuna nell’anno della retrocessione ebbe sempre il rispetto della tifoseria malgrado qualche attrito a volte dovuto anche al carattere un po rude di garrone e alla poca propensione a lanciarsi un pochino di più. detto ciò sfido chiunque a voler paragonare quel presidente a questo e per come la vedo io anche edoardo garrone che poi ha fatto la sua bella cavolata finale dando la samp a questo personaggio. ad edoardo non imputo retrocessione o mercati asfittici ma questa cessione. mi andava bene una squadra media con lui al timone più che bene con un po di sampdoriani in società e intorno con sampdorianità nei modi e nel vivere la squadra. non c’è nulla di tutto questo e se fosse vera l’offerta degli arabi anche fosse la metà di quello che chiede ferrero il buon viperetta farebbe bene a prendere i tanti milioni anche ripeto la metà dei 180 e andare a roma. farebbe bingo perchè le plusvalenze selvagge sono alla fine e l’appeal della samp con lui è sottoterra vista la fuga di dirigenti e giocatori che rifiutano e vanno come zaza a fare panca al toro, destro mica cr7 o messi. ripeto la mia idea. l’ambiente è stanco di questo presidente e squadra e mr non credo siano impermeabili a questo. nel suo interesse ferrero se veraente ha una proposta buona deve alzare le tende perchè di grana ne ha già guadagnata e si prenderebbe tanti soldi. sabatini che non si vede e sente mai sul mercato spero sia venuto a fare questo a trattare una cessione altrimenti per la campagna acquisti fatta bastava osti visto i rifiuti che abbiamo preso da chiunque. ci sono dei momenti in cui si deve capire quando è il momento di cambiare e se ha veramente una società araba interessata farà tanto bene a cedere senza tirare troppo. con sabatini li gli acquisti alla pecini non ci saranno. è dirigente da club di livello che può anche spendere e qui mi sembra di vedere che si giochi tutto su prestiti con obbligo o diritto di riscatto stile zapata per poi rivenderli prima di comprarli….cosa vuoi costruire cosi se non un tesoretto per ferrero sinchè dura.

        • robmerl scrive:

          a 80-90 mln vende di sicuro.
          l’unica spiegazione logica della presenza (?) di sabatini è una missione di vendita presso gli arabi.

        • Fra Zena scrive:

          per Massimo: condivido al 100%, come (quasi) tutto quello che scrivi

        • petrino scrive:

          questa proprieta’ ormai non riesce nemmeno piu’ a partorire un topolino.
          Vedi tutti gli schiaffoni presi.in questi mesi passati,
          Sabatini e’ il consulente di al Itiadii, squadra saudita che fa capo a saudi aramco, che produce 10 mln. di barili al giorno.
          Lo chiamano consulente, ma io lo chiamerei intermediario.
          Con il portafoglio attuale sabatini non fa nulla. E’ un mendes, un ramadani in piccolo, non certo un pecini.

        • Daniele da Rapallo scrive:

          Concordo su tutto, ma il calo di abbonati è dovuto anche alla poca chiarezza e all’allontanamento tifosi squadra che crea questa società. dopo un campionato passato al sesto posto per 2 terzi, l’ambiente era carico, invece (probabilmente per la serie di motivi che tu hai indicavi) la campagna è stata indecifrabile da tutti. Spero ci sia sotto qualcosa di positivo in futuro.
          Su Osti non sono d’accordo. Per me è incompetente e, da ciò che mi risulta, si appoggiava a Pecini in tutto e per tutto. Lui era più dirigente vicino alla squadra, ma il mercato buono ed i viaggi all’estero (non conosce bene la lingua) non sono molto affar suo. Sabatini (come tu dici) ha assunto un ruolo misterioso poertando quel CR7 vieirà ed un terzino Brasiliano : incognite pure. Sulla destra sopportiamo ancora Sala che è centrocampista. Non ho parole.

  46. Disraeli scrive:

    Dopo una partita?????
    Non vinciamo una trasferta con Giampaolo da tempo immemore!!!!!!

  47. MArco62 scrive:

    Ciao Andrea non aggiungo commenti sulla partita di ieri , ma una cosa vorrei chiederti , una bella intervista a Sabatini /Osti per avere spiegazioni sul mercato, non per fare le solite polemiche ma per capire realmente quali erano gli obiettivi ,centrati o mancati …credi sia possibile e credo che i tifosi meritano chiarezza , tutto qua

  48. flex scrive:

    Ciao a tutti
    Abbiamo perso una partita dove siamo stati pessimi nel primo tempo, ma non così male nel secondo, abbiamo chiuso attaccando e avremmo anche potuto pareggiare. Di sicuro non mi è sembrata una sconfitta stile l’anno scorso dove ci hanno preso a pallonate dappertutto.
    E siete a chiedere l’esonero di Giampaolo?

    Abbiamo una squadra che va avanti a scommesse.
    Il portiere è una scommessa, la coppia di difensori centrali è una scommessa, per la fascia sinistra si spera in murru e in un brasiliano che non imparerà mai la fase difensiva, a centrocampo hai sostituito torreira con un’altra scommessa, davanti defrel non gioca da un anno, quagliarella ha un anno di più e lo sappiamo tutti che non segnerà i gol dell’anno scorso, speri nel polacco. Aspetti un attaccante forte e non te lo prendono, in compenso ti prendono saponara a mezz’ora dalla chiusura del mercato, così caprari che fino a ieri era dietro le punte torna ad essere una punta. Aspetti uno buono a centrocampo e ti prendono ekdal due giorni dalla fine. Aspetti uno buono in difesa e ti prendono tonelli,l’ultimo giorno ovviamente, un altro come defrel e saponara che nell’ultimo anno non ha mai giocato.
    Questa è la nostra programmazione, la nostra lungimiranza. Organizzi le vacanze andando all’aeroporto e prendi l’ultimo volo low cost, destinazione ignota, quando atterri vedi se sei al mare o in montagna e spera di avere nel bagaglio almeno un maglione e un costume da bagno.

    Però la colpa è di Giampaolo, non di chi lo fa lavorare in queste condizioni.

    Avete presente il dito che indica la luna?
    Esoneriamo l’allenatore ….

    • Moussa Dembele scrive:

      Bravo Flex, concordo in pieno. Questi non fanno altro che scommettere sulla nostra pelle. Speriamo che anche quest’anno ci siano tre squadre destinate a retrocedere.
      Giampaolo però una regolata deve darsela

      • Fra Zena scrive:

        Flex, la colpa non è tutta di Giampaolo, ma Giampaolo ha le sue colpe. Deve capire che questo modulo di gioco con questi interpreti nell’80% delle partite ti porta al massacro. Sulla società e sul suo mercato improvvisato non posso che darti ragione (leggi il mio post su Samplace della settimana scorsa), ma non si possono vedere 70 minuti come quelli giocati da noi a Udine. E’ da un anno o quasi che andiamo avanti così, non esiste. Schierare Barreto al posto di Torreira poi è da ritiro del patentino immediato, possibile che lo sappiano tutti meno l’allenatore? A Udine non si doveva perdere, per molti motivi; un punto si poteva portare via con un po’ di pragmatismo, qualità importante che al nostro mister manca completamente

        • petrino scrive:

          giampy preferisce perdere ma non variare il suo modulo di gioco.
          La realta’ tragica e paranoica e’ questa.

        • Daniele da Rapallo scrive:

          La verità è che tutti dopo lo scorso anno, e con Sabatini e dichiarazioni relative, tutti (compreso il mister) si aspettavano un mercato decente ed intelligente per migliorare o consolidare un po. Invece hanno fatto un mercato che al 90% almeno della gente (compresi esperti giornalisti sportivi e qualche addetto ai lavori) appare schifoso. Se non è schifoso è quantomeno incolore ed appare di indebolimento.

          Tutto questo 90% di gente sarebbe felice di essere largamente smentita. Tutto li…ma voi lo ritenete probabile ?

      • Zaccotenay scrive:

        Sulla organizzazione, ti do ragione in pieno, ma purtroppo questa situazione pessimistica sta durando dall’anno scorso, pesante direi. Da ex mister non vedrei male questa formazione Audero in porta i tre centrali handersen al centro con colley a sinistra e tonelli a destra esterni jankto e bere centrocampo da sinistra a destra linetty ekdal praet in attacco saponara dietro a defrel modulo 3 5 2 .Penso che qualsiasi mister ci avrebbe pensato usufruendo della certezza non errata dei 3 difensori centrali ottimizzando le forze a disposizione.

    • NYC scrive:

      Flex, quello che scrivi e’ verissimo, purtroppo Ferrero non lo puoi esonerare ( purtroppo) , GP se non si adatta a fare il tour operator mare-monti e vuole solo equipaggiamento per tracking estremo quando gli hanno preso maschera e pinne , si rischia di fare una brutta fine, anche se come dici le responsabilita’ sono da individuarsi a che vuole solo fare I suoi interesse personali e non gliene frega meno di zero dell’Unione Calcio.

    • Edoardo scrive:

      In trasferta con le piccole il mantra deve essere:

      NON PRENDERE GOL NEI PRIMI 15 MINUTI…
      NON PRENDERE GOL NEI PRIMI 15 MINUTI…
      NON PRENDERE GOL NEI PRIMI 15 MINUTI…

      Anche perché poi nel secondo tempo non riusciamo quasi mai a buttarla dentro!!!!!!!!!!!

      Logica? Buon senso? Pragmatismo? Coscienza dei propri limiti? Gioco all’italiana?

      Chiamalo come vuoi, comunque per me il tiki-taka di GP è improponibile con la nostra rosa, l’anno scorso ha funzionato i primi 3 mesi perché all’inizio i nostri giocavano tutti a 1.000 e alcune big non erano ancora al top, ma dopo quando il campionato si è stabilizzato siamo crollati…

    • aston scrive:

      Scusa ma hai letto chi giocava a centrocampo ed in difesa nell’Atalanta ieri?

    • Faso scrive:

      In poche righe hai descritto perfettamente il marchio di fabbrica di questa dirigenza: programmazione zero… e me ne batto il bel..o se a Bogliasco stanno costruendo un fortino al posto del Mugnaini o villette per l’academy che non sforna un mezzo giocatore da secoli: questi sono qui solo per fare cassa e non il bene del Doria !!!

  49. Aston scrive:

    Secondo il credo del maestro ci vogliono mesi per organizzare una squadra. Strano… vedo l’ Atalanta nuova di zecca che sta dando un grande dimostrazione di squadra con il vituperato zampata in gran spolvero. E va beh….

    • P.SOLARI scrive:

      E basta con ‘sta storia del “maestro”, avete stufato ……

    • Massimo Pittaluga scrive:

      ma pensate che gianpaolo abbia dato l’ok per cedere zapata senza avere la promessa di portare a casa un centravanti forte. hanno aspettato i saldi e zaza se ne è andato al toro a fare il vice belotti. ragazzi dopo anni pensate che tanti giocatori rifiutino per noi tifosi o perchè la società non li convince se hanno alternative migliori. voi andreste a lavorare per cairo o ferrero tanto per cominciare.

  50. Renato , Zurigo scrive:

    Sto guardando l’ Atalanta ! Che disastro….. aver perso Zapata !!!

  51. Luca scrive:

    Sto seguendo Roma-Atalanta abbiamo fatto proprio bene a liberarci di Zapata !!!!! Oltre a segnare stasera ha propoziatobi 3 goal dei bergamaschi , e si caro Giampaolo era proprio inadatto al nostro NON gioco ! Complimenti anche alla Ditigenza per averlo regalatonin 5 minuti all’Atalanta ! Di male in peggio ….

    • Joe Kidd scrive:

      E si perchè normalmente Ferrero chiede agli allenatori se può vendere un giocatore…

    • Massimo Pittaluga scrive:

      infatti ginapaolo lo teneva in pachina ma per favore. zapata se stava in piedi giocava ma di cosa parliamo. gianpi ha chiesto la cessione senza avere in cambio nessuno. ma dove nel mondo delle favole. un allenatore prepatato come lui che dice. vendete zapata e non prendetemi nessuno mi raccomando non mi serve il centravanti. mi raccomando vendetemi torreira e non ripiazziamolo perchè non mi serve ho barreto. comunque dalla prossima ritengo vedremo ekdal e saponara al posto di barreto e ramirez, sperando che kovnacy esploda e che il mr lo rischi per un po di partite di fila. è l’unica prima punta di ruolo che abbiamo.

      • flex scrive:

        Ferrero aveva già fatto partire il bonifico per riscattare Zapata se non fosse stato per quel cattivone di Giampaolo che non lo voleva.

        Ma siamo seri ….

      • petrino scrive:

        Su ekdal e saponara siamo tutti d’ accordo. Abbiamo solo quelli.
        E poi dopo l’orrido che abbiamo visto!!!!!!
        Che non ci riproponga caprari, che tuttalpiu’ puo’ giocare esterno.
        Kownaky e’ un peso piuma, e’ un fornaroli.
        Lo paragonavano a lewandosky. Ma ce l’ avete presente il fisico di levandosky???
        Defrel, oltre a non giocare da 15 mesi e’ una seconda punta, ma a me pare il piu’ voglioso e in palla, dovendo riscattarsi.
        Che lanci vieira prima di pasqua.
        La campagna acquisti e’ stata pessima. Come e’ possibile che Giampaolo abbia avvallato tali scelte scriteriate. Era dall’ inverno che si sapeva che torreira doveva andarsene e non hanno trovato in tutto il globo un degno sostituto.
        Non si pretendeva modric, ma nemmeno barreto al suo posto.
        E’ stata solo una presa in giro. E’ cosi’ sprovveduto giampaolo a non capire che l’ udine non e’ la viterbese ????

    • El Cabezon scrive:

      Ehhh ma che dici dai, Zapata è mica Ibrahimovic :-)

    • Francesq scrive:

      Ma davvero pensi che sia stato giampaolo a voler vendere Zapata?

      Ma ti rendi conto di cosa dici?

      • El Cabezon scrive:

        Guarda, fino a ieri sera ero orientato a pensarla come te, ossia che Zapata fosse stato ceduto solo ed esclusivamente per fare cassa, cosa che avrei compreso e accettato senza problemi, ma il giornalista Stefano Zaino, sempre informatissimo sulle vicende di casa Samp HA RIBADITO che la cessione del colombiano è stata una scelta di Giampaolo, dovuta a motivazioni tattiche, di adattamento al suo (mono)modulo…
        Per cui mi ripeto: se la cessione di Zapata fosse stata dettata da motivi puramente economici nessun problemi, ma qui siamo di fronte AD UNA SCELTA TATTICA/TECNICA!
        Roba da manicomio, una cosa del genere non avrei mai voluta sentirla…

        • Daniele da Rapallo scrive:

          Giampaolo ha aperto alla cessione di Zapata per motivi tecnico tattici a patto che ne arrivasse uno forte con caratteristiche differenti che non gli è arrivato. Altrimenti da ciò che filtra anche da altri ben informati, Giampaolo avrebbe tenuto anche uno Zapata, allenato e partito dal ritiro. Se gli prometti punte fori ed agili e, all’ultimo giorno no arriva nessuno, allora si tiene Defrel e se lo prende dove non batte il sole.

          • El Cabezon scrive:

            Al posto di Zapata è arrivato Defrel, non credo che l’abbiano preso per fargli fare panchina, mi aveva infatti stupito la richiesta di Giampaolo nel volere a tutti i costi l’attaccante perchè sulla carta il reparto era a posto, l’unico dubbio che mi è venuto è che il mister abbia visto lo stesso ex romanista molto, molto indietro a livello fisico e che quindi nutra su di lui più di qualche perplessità…

  52. Gian Luca scrive:

    Posso farti una domanda Andrea? Come mai su 100 commenti 98 sono contro Giampaolo? A mio parere la gente che frequenta samplace è sul pezzo, nel senso che dai commenti si capisce che ne sa del mondo samp, segue avvenimenti e notizie, guarda le partite ed ha un’idea ben precisa di come si gioca e quali possano essere nostri eventuali obiettivi o traguardi.
    Perché quindi tutta questa gente che non ha visto ieri la samp per la prima volta indica come principale colpevole e responsabile l’allenatore??

    Forse perché sarà la 30esima trasferta indecente in 3 anni? Se 2 indizi fanno una prova 200 indizi cosa fanno?

    Grazie mille se vorrai rispondermi.
    Saluti

    • andrea.lazzara scrive:

      Non chiederlo a me…ognuno e libero di esprimere la propria opionione e leggo dalle statistiche che da quando ho ripreso in mano il blog ho cestinato ben 11 messaggi. Quindi…

      • Massimo Pittaluga scrive:

        a me gianpi a volte fa arrabbiare perchè s’incapponisce nel monomodulo e devo dire che anche gasperini che inizio con 1 modulo nel tempo è diventato un mr che varia tanto anche nella stessa partita. tuttavia chi pensa che sia gianpaolo il problema e non le cessioni a mani basse degli ultimi anni. sicuramente lui ha chiesto le cessioni di pedro, soriano, fernando, eder, gabbiadini muriel skrinar schick, torriera zapata etc…..

        • aston scrive:

          Perdonami ma l’Atalanta non ha venduto Caldara, Kessie, Gagliardini, Conti, Spinazzola e qualcun altro che non ricordo? perdonami ma l’Atalanta non ha presentato a Roma una squadra zeppa di esordienti e con Rigoni arrivato a fine mercato?
          ma l’Atalanta a Roma in quella situazione non ha fatto una gran partita mentre noi a Udine contro una squadra rivoluzionata, mi pare modesta e con un allenatore nuovo e che non ha mai allenato in italia , abbiamo fatto ridere?

          Il punto è poi è che facciamo male molto male da mesi senza che la guida tecnica ritenga di provare qualcosa di diverso. Questo è inaccettabile . Chiunque proverebbe a modificare lo spartito. Lui no. Di una presunzione calcistica inaudita oppure di una limitazione di vedute preoccupante. L’unica volta che ricordo abbia cambiato modulo è stato a Milano due anni fa con il Milan dove tra l’altro non solo abbiamo vinto ma proprio per quel tipo di diversa soluzione abbiamo ampiamente legittimato il risultato. E’ chiaro che se avessimo fatto discretamente negli ultimi mesi non saremmo così critici per un esordio infelice. ma negli ultimi mesi ha fatto ridere. Ora io non chiedo nulla ad una squadra la cui proprietà non può fare una politica di investimenti duraturi ed anzi se qualcosa gira storto finiamo tipo Parma, però con una rosa discreta ancora adesso per la serie A qualche partita decente è concesso di aspettarsela oppure dobbiamo essere rassegnati a della noie mortali?
          A me pare evidente che GP abbia finito il suo ciclo a Genova ; mi pareva evidente già dalla fine dello scorso campionato e la cosa che più rimpiango non sono le cessioni dei giocatori ma il mancato cambio del mister che mi pare non abbia più nulla da dire .
          Ma magari sbaglio e sarei lietissimo di fare ammenda se a fine campionato con una tranquilla salvezza e qualche divertente partita alle spalle fare ammenda. Spero!!

          • Michele G. scrive:

            Aston ti quoto in pieno!

          • moussa dembele' scrive:

            Quoto.
            Precisazione: le noie mortali andrebbero ancora bene, sono le brutte figure che non si possono tollerare: Udinese 2017, Benevento, Chievo, Crotone, Lazio 7-0, Sassuolo, Spal ecc.
            Adesso c’è il partito dei pro e dei contro ma se per disgrazia perde un derby (e non vi dico cosa sto toccando in questo momento) e chi lo salva più…
            Quindi che cambi musica perché una squadra per non far brutte figure c’è l’ha

  53. pier scrive:

    Unica speranza : un presidente con i soldi. Il resto sono chiacchiere.
    la squadra? Sooon grammi!

    • ale scrive:

      Caro Andrea,
      a proposito di “un presidente coi soldi” tu che ne pensi o cosa ne sai dell’indiscrezione sugli arabi interessati alla Samp? E del rolo di Sabatini in Società?
      Grazie per un’eventuale risposta

      Avanti Sampdoria!

      • andrea.lazzara scrive:

        Al ruolo di Sabatini ho pensato quando domenica scorsa ho visto Romei e Ferrero inquadrati a Udine, domandandomi dove fosse. Sugli arabi..beh, tutto può essere. I conti sono a posto, quello sicuro e dunque la società (diciamolo, anche per la vilipesa storia fatta di uno scudetto, quattro coppe italia, una supercoppa italiana, una Coppa delle Coppe, una finale di Coppa dei Campioni, una finale di Coppa delle Coppe, due finali di Coppa Italia) è appetibile. Devi avere gli agganci giusti e confido proprio in Al Sabatin… un messaggio ricevuto in questo senso qualche settimana fa mi aveva fatto drizzare le antenne… vediamo, però…

        • Michele G. scrive:

          E no Andrea, ora sputi il rospo e ci dici chi ti ha recapitato il messaggio su Al Sabatin!!! :-) ;-)
          Se proprio non potessi rivelarci la fonte, almeno dacci qualche dritta in più su questa notizia. Sei o non sei un notizivendolo? :-)

        • ale scrive:

          Urka! Messa così verrebbe da pensare che il ruolo di Sabatini sia quello di intermediario….vedremo.

          Grazie per le meravigliose parole tra parentesi. Un toccasana per gli occhi

          Avanti Sampdoria!

        • Daniele da Rapallo scrive:

          Il vero Factotum è Romei (ovviamente su input del cliente Ferrero) : tutto deve passare da lui. Osti è un umo squadra aziendalizzato : Pecini si è rotto le scatole anche per questo Andrea, e sai che dico il vero (magari ne parleremo a voce). Quali siano le reali intenzioni societarie non si sa e sono condite da mistero, soprattutto su la questione Alì Babà, ma è anche per questo che i tifosi si allontanano :

          Dichiarazioni a volte roboanti :

          Mercato insufficiente…

          Rifaccio Bogliasco :

          ma assistere agli allenamenti sarà difficile…

          Spermatozoo blucerchiato :

          aumento i prezzi e calano le presenze….

          Oggi dico bianco, domani dico nero….

  54. Fra Zena scrive:

    Mi è venuta in mente una cosa che non c’entra con il campo: domenica si gioca contro il Napoli. Spero non si ripetano le scene viste negli ultimi anni contro i partenopei, a livello di tifoseria. Con la situazione che abbiamo, ci manca solo di creare un altro polverone mediatico e ricevere una stangata a livello di squalifica del campo. Già la città vive un momento difficilissimo, già il Doria non se la passa benone, le partite in campo neutro a porte chiuse sarebbero davvero la ciliegina su una torta già indigesta. Lasciamo perdere gli altri, tifiamo DORIA e basta

    • andrea.lazzara scrive:

      Sono stra sicuro che i sampdoriani saranno, si, tifosi blucerchiati domenica ma anche e soprattutto genovesi. La tragedia ci ha colpiti tutti e nessuno potrà dimenticarla (credo mai).

    • Solosamp1946 scrive:

      Sono 45 anni che la sud cori contro i napoletani e i napoletani tcontro la sud penso che domenica sarà uguale

      • andrea.lazzara scrive:

        Domenica non ci devono essere. Punto.

      • Fra Zena scrive:

        appena sentono le parole “colera” e/o “vesuvio” ci squalificano il campo per almeno due giornate e facciamo una figura orrenda a livello nazionale. Domenica, per favore, no

        • andrea.lazzara scrive:

          No, domenica non saresti squalificato per quelle parole. Saresti squalificato umanamente, moralmente come genovese. Peraltro, se non sbaglio, le comunità che hanno perso più vite umane sono quella genovese e quella napoletana o campana in genere. No, davvero, per favore. Che a nessuno vengano in mente certe cose…

      • petrino scrive:

        occhio perché la squadra e’ in diffida. Si va a giocare in campo neutro.

    • fabio scrive:

      Bravo. Che alla prossima intemperanza si gioca a porte chiuse (altro che campo neutro) .

      • andrea.lazzara scrive:

        Domenica non deve volare una mosca per…Genova…Vi posto una parte corposa del messaggio dell’amico Enzo Tirotta su Facebook: “io credo che oggi più che mai, domenica più che mai, la Sampdoria, ma noi tifosi ancora di più, non potremo permettere a nessuno di additarci a ciò che non siamo, io credo che non possiamo e non potremo farlo per senso dell’onore, di rispetto nei confronti della nostra città ferita, per cordoglio nei confronti di chi ha perso la vita, per non dover mai sentire qualcuno rinfacciarci cori inutili in un momento così tragico.
        Quello che dico lo dico con il cuore in mano, lo dico non disconoscendo nessuna delle rivalità calcistiche, lo dico con la consapevolezza che ognuno dovrà fare la sua parte, lo dico ribadendo che anche nelle logiche “ultrà”, ci sono momenti in cui ci si ferma e si ragiona.”

  55. Luca scrive:

    Cari flex risulta che il buon mister abbia fatto andare via Zapata perché inadattobsl suo gioco !!!!!! Risulta che “l’idiato” Gasperini con un gruppo di sconosciuti in 2 mesi ( non 6) organizzi gioco e condizione fisica da schiantare chiunque giochi contro o almeno giocarsi le partite alla pari ! E’ vero e’ un po’ come prenotare al buio una vacanza ( come dici tu) e non sapere se sei destinato al mare o ai monti ma l’abilità sta nell’adeguarsi e costruire sull’opportunità una splendida vacanza !!! E onestamente non mi sembra ( con il giusto paragone) che Giampaolo lo stia facendo o ne sia capace , sei un po’ piubd’accordo con noi adesso?

    • flex scrive:

      Ma sei davvero sicuro che Zapata sia andato via perchè non lo voleva Giampaolo?

      Brevissimo riassunto delle puntate precedenti

      Ultimo giorno di mercato dell’anno scorso: siamo alla disperata ricerca di un difensore e di un attaccante (che combinazione eh …. ?) e l’unico pezzo disponibile è Zapata che il napoli ci vende a una cifra assurda e buon peso ci infila dentro anche strinic giusto per togliersi un altro ingaggio.
      La cifra è assolutamente fuori mercato ma il buon ferrero cosa fa? seguendo l’antico insegnamento che per pagare e per morire c’è sempre tempo prende il giocatore, mette la toppa e poi del pagamento se ne preoccuperà a suo tempo
      Quando è arrivata la scadenza del pagamento ed era rimasto col cerino in mano non ha fatto altro che passare il cerino all’atalanta. Ma mai e poi mai avrebbe tirato fuori tutti quei soldi. era un’operazione già scritta un anno prima. in un modo o nell’altro, anche a costo di rimetterci qualcosa, non avrebbe riscattato zapata
      tu continua a credere che sia dipeso da giampaolo, io sono sicuro che a quelli lì di cosa pensi giampaolo non gliene frega una beata fava. ma secondo te questi consultano l’allenatore prima di vendere o comprare un giocatore? ma ci credi davvero? ma ti sembra immaginabile che un qualunque allenatore dia l’ok per la cessione di un giocatore così importante senza la garanzia che non venga rimpiazzato? volevano prendere quel giocatore argentino che gioca nello zenit e non ci sono riusciti, hanno provato a prendere zaza l’ultimo giorno, ennesimo rifiuto, e alla fine hanno chiuso il mercato senza attaccante. ma l’attaccante serviva, perchè se non fosse servito non lo avrebbero cercato fino all’ultimo momento.

      Io rispetto la tua opinione (ci mancherebbe) non ti piace Giampaolo e magari non hai nemmeno tutti i torti, ma dare la colpa a lui per errori e decisioni prese da altri non mi sembra corretto.

      • Francesq scrive:

        BRAVOOO

      • Michele G. scrive:

        Flex, sono d’accordo con te che il motivo sia essenzialmente economico, ma consentimi di pensare che ci sia anche una componente, sia pur minoritaria rispetto a quella economica, riconducibile ad una, diciamo, bocciatura tecnica da parte di GP. Immagino che, qualora non ci fosse stato il problema del pagamento, GP avrebbe dovuto, ob torto collo, tenersi Zapata.
        Non vorrei sbagliare, ricordando male, ma mi sembra che GP non avesse gradito molto l’iniziativa di Zapata nella partita proprio con l’Udinese, quando si prese la palla al limite della nostra area ed andò a segnare dalla parte opposta, seminando come birilli gli avversari che tentavano di fermarlo.
        Se così non fosse, comunque direi che GP preferisse e preferisca un altro tipo di punta, con caratteristiche diverse da quelle di Zapata.

  56. Edoardo scrive:

    X Andrea

    Tema: partite in trasferta con le piccole.

    Nelle risse da osteria quello che conta più di tutto è la furbizia e la velocità nel colpire, non si può prendere gol nei primi 15 minuti, piuttosto faccio giocare la squadra con 2 linee difensive (4+4) e quando gli avversari sono sfiancati provo a colpirli di rimessa in velocità, ma è possibile che GP non l’abbia ancora capito che non possiamo giocare sempre in tutte le situazioni a viso aperto?

    La serie A non è una scuola-calcio e certe volte devi apportare delle varianti e metterci anche un po’ di mestiere!

    Comunque siam proprio grammi c’è poco da dire, intendiamoci anche l’anno scorso non è che c’avessimo questo gran squadrone, ma quest’anno senza Torreira e Zapata per me sarà veramente durissima, spero tanto di sbagliarmi ma per mettere insieme 40 punti ci sarà da sudare le proverbiali 7 camice…

    • andrea.lazzara scrive:

      Ecco, questo dei primi 15 minuti in trasferta con le piccole è un bel tempo. Questo è un bel difetto che probabilmente deriva da come viene approcciata la partita dalla squadra e, ovviamente alla radice, dall’allenatore. Che per carità sicuramente non vuole partire ad handicap ma non riesce a trasmettere ai suoi giocatori (ora in parte cambiati) quella grinta che serve in partite come queste. Ed è un grosso problema (vedete che non difendo Giampaolo a spada tratta? Ma quando leggo che ha fatto cedere Zapata….)

      • Aston scrive:

        Ti risulta che per lui fosse un intoccabile?

        • andrea.lazzara scrive:

          Io ricordo quello che gli ho sentito dire con le mie orecchie: “Zapata ci offre possibilità tattiche che l’anno passato (cioè stagione 2016-2017) non avevamo”.

          • Edoardo scrive:

            Nelle dinamiche di mercato non si sa mai di preciso chi decide cosa e perché, comunque giocare senza 1 vero regista e senza 1 centravanti di ruolo sarà molto penalizzante per tutto il campionato, questo è poco ma sicuro…

        • petrino scrive:

          zapata e’ stato venduto in quanto non c’ erano i soldi per pagarlo.
          Prestito con obbligo di riscatto.

          • Zaccotenay scrive:

            Dopo il goal fatto all’Udinese con quella sgroppata di 50 metri, Giampaolo aveva i piranha nello stomaco, sta a vedere che stasera parleranno di lui e non di me che metto bene la squadra in campo, avrà sicuramente pensato. Quei goal per lui sono l’ anticalcio, bisogna passare almeno 3 volte la palla al portiere due volte a barreto poi a sala e si ricomincia da dietro. Il calcio moderno sta cambiando velocemente il possesso palla ormai è peggio della linea maginot di Nereo rocco. Ha stufato e tutte le squadre ormai sanno come colpirci 4 difensori stretti in 15 metri due attaccanti larghi e cambi gioco alle spalle dei nostri quarti di destra e sinistra della linea difensiva, poi quest’anno ancora più facile non c’è torreira da marcare e barreto si marca da solo anzi si auto esclude

      • Edoardo scrive:

        In conferenza stampa si potrebbe chiedere a GP perché in trasferta non partiamo almeno nel primo tempo difendendoci in modo più accorto?… Come avrai notato anche tu Andre noi prendiamo spesso gol nei primi 15/20 minuti e poi non recuperiamo quasi mai, questi sono dati statistici che andrebbero considerati e valutati meglio… Io non sono per l’esonero immediato, ma se a gennaio saremo nelle secche bisognerà prendere un allenatore che applichi un calcio diverso più semplice e più pragmatico…

  57. Tito Marassi scrive:

    Tra un paio di mesi credo che aumenteranno le critiche a Giampaolo,sono d’accordo con i commentatori sopra ..ieri Zapata ha fatto un partitone,era innarrestabile..un suicidi darlo ai Bergamaschi,saro pronto a fare ammenda se Caprari o Kownaski o De Frel faranno 11 gol cadauno ma…ci credo davvero poco,secondo me nemmeno in tre complessivamente raggiugeranno questa cifra.Io lavioro nel settore navi da crociera e ho tanti amici e colleghi a Napoli,mi stanno mandando i messaggi di preparare il pallottoliere..spero con tutto il cuore non sia cosi’….

  58. andrea scrive:

    ciao Andrea,

    confermo l’analisi sul primo tempo ma mi vorrei concentrare non sul barreto fuori luogo ma sull’atteggiamento intorno a lui..
    1 la difesa giocava in linea precisa, i terzini nn si alzavano mai a dettare l’appoggio ed i centrali erano lenti a dar palla ad edgar, rallentando il gioco e costringendolo all’appoggio all’indietro di prima o dovendo lanciare lungo.
    2 i centrocampisti stavano in linea con barreto, abbassando ed allungando la squadra; la loro posizione ha influito sia sui terzini (come detto bloccati) e sull’atteggiamento bianconero.
    3 ramirez defrel e quaglia sono rimasti alti per provare ad allungare la squadra, non ricevendo un pallone giocabile perchè i lanci hanno favorito la difesa avversaria.

    entrano saponara ed ekdal: primo stop di ekdal e manda a vuoto mandragora, ripartenza samp e udinese schiacciata.
    saponara ha saltato puntualmente gli avversari.

    gli altri hanno preso coraggio: terzini alti, interni a turno in appoggio a saponara..una delle punte sempre in appoggio al terzino…difesa più sicura.

    ora non ho detto nulla di che, ma volevo sottolineare quanto a volte sia la paura a governare le giocate o cmq l’atteggiamento mentale.
    con ekdal e saponara ho visto la squadra rinascere, sopratutto mentalmente…avevano tutti più fiducia…
    la mia impressione a fine partita è che si sia indietro di forma ed in ritardo nell’inserimento dei giocatori..ma ci si arriverà e ci potremmo togliere delle soddisfazioni.

  59. piero scrive:

    Ma lasciamo anche perdere i terzini… Tutto sommato domenica quello di cui si è sentita davvero la mancanza è stato un attaccante in grado di buttarla dentro. Ecco, se devo imputare qualcosa a questa società è proprio questo.Aver venduto Zapata e non aver saputo sostituirlo, a parte la pagliacciata Zaza dell’ultimo giorno di mercato. Con che bell’animo sereno poi Caprari, dopo che ha fatto tutta la preparazione estiva da trequartista, torna a fare la punta. In ogni caso c’è qualcosa che non mi quadra a livello societario, ma non sto parlando di pressapochismo o dilettantismo. E’ come un lasciare andare…. Boh. Speremmu…

  60. Disraeli scrive:

    A me fa abbastanza sorridere il fatto che ci si scandalizzi se si critica Giampaolo.
    Ci sono dati oggettivi che non possono essere smentiti: le trasferte e i gol presi.
    Ma poi come si poteva pensare di mettere Barreto regista e Quagliarella che è in condizioni improponibili.
    Dopo 10 minuti anche mio figlio di 11 anni vedeva lo scollamento tra difesa e centrocampo eppure correttivi MAI.
    Sempre giocare nel solito modo e col solito modulo con gli avversari che vanno a nozze.
    Sono certo che entro poche settimane avremo un altro allenatore.

  61. Kreek scrive:

    Non ho visto la partita.

    Quindi non posso dare giudizi “globali”.

    Rilevo che nell’11 iniziale mancavano per ragioni diverse alcuni futuri titolari (alcuni subentrati) e mi riferisco a: Tonelli, Ekdal,Saponara, Praet.

    Alcuni erano all’esordio in A assoluto: Audero e Colley.

    Altri all’esordio in A col Doria: Jankto, Defrel (Oltre Saponara ed Ekdal).

    Caprari squalificato.

    Alcuni in ritardo di condizione per ragioni diverse: Beres, Linetty, Kownacki, Quagliarella,Defrel.

    Barreto fuori ruolo.

    Completano l’11 Andersen e Murru.

    Per questo Giampaolo ha parlato di “qualche alibi”.

    E nonostante tutto potevamo tranquillamente pareggiare (stando agli highlights).

    Un pò di calma: concordo con chi dice che vedremo la vera Sampdoria dopo la sosta.

    • livio scrive:

      L’invito alla calma non è mai sbagliato.
      E tutte le considerazioni che fai sono sensate ed oggettivamente condivisibili.
      Sono però convinto che parleresti diversamente se avessi visto la partita , fotocopia esatta di Benevento, Crotone, Udine , ecc,ecc

    • Francesq scrive:

      Perfettamente d’accordo con te.

      Fermo restando che questa squadra non è stellare..

      Un po’ di calma non ci farebbe male; rimpiango i tempi del Doria isola felice

      • Fra Zena scrive:

        il Doria era un’isola felice quando arrivavano certi tipi di risultato con certi tipi di presidenti. Oggi non può più esserlo, e non sai quanto me ne rammarico. Non possiamo però incolpare la tifoseria di questo. Con questa società e con i risultati ottenuti dal 2010 in poi, a dir poco altalenanti, sfido qualunque piazza a non essere preoccupata. Noi tifosi non possiamo più stare tranquilli perchè non siamo in buone mani. Scivolare indietro è un attimo

    • ROBY LEVANTE scrive:

      Beato te che sempre ottimista.

    • ROBY LEVANTE scrive:

      Beato te che sei sempre super ottimista.

    • aston scrive:

      Mah… speriamo sia come scrivi.
      a.

  62. livio scrive:

    ” PUNTI BUTTATI E FATTI EVIDENTI ”

    Prendo spunto dall’azzeccatissimo titolo del nostro Lazzara e dal numero quasi plebiscitario di critiche rivolte sia a Giampaolo che alla deprimente campagna acquisti…
    Penso che molti avranno visto Roma/Atalanta e fatto le relative considerazioni.
    Zapata è stato l’ariete che ha fatto saltare l’allegra difesa romanista; a mio parere sarebbe stato il giocatore giusto per farci fare il salto di qualità.
    Ma il Mister non ha mai dimostrato di tenerlo in troppa considerazione. E la Dirigenza ha preferito smobilizzare un investimento ritenuto eccessivo , accontentandosi di una plusvalenza quasi ridicola.
    Mi chiedo quindi: davvero il Sig.Ferrero ha progetti di crescita come farebbero credere le tante promesse e dichiarazioni , peraltro non supportate dai fatti.
    Ed il tecnico è davvero in grado di sfruttare un giocatore oggettivamente forte ma che non si identifica perfettamente con il suo gioco stucchevole e privo di fantasia.
    Non voglio polemizzare con nessuno, ma forse in questi fatti sta il calo vistoso degli abbonamenti di questi ultimi anni, che da Abbonato fedele (ho sottoscritto il primo giorno utile sulla fiducia…!) , non approvo ma comprendo benissimo..

  63. Meistro scrive:

    Ciao a tutti. Ieri ho visto l’atalanta. Al gol con contropiede di Zapata il nostro “maestro” avrà fatto andare la testa esclamando: – non si gioca così-.
    Le ripartenze veloci non si fanno, bisogna salire lentamente con 200 tocchi di squadra. Se poi gli avversari si piazzano ad aspettarci, e non si tira in porta, pazienza.
    GP……..dimettiti.

  64. petrino scrive:

    e ricordiamoci che da quest’ anno i soldi che Sky versa alla societa’ sono aumentati a 55 milioni annui contro i 45 degli anni scorsi.
    non hanno piu’ i maxi ingaggi di viviano , silvestre e Alvarez.
    Il lavoro di pecini e prade’ e’ svolto da sabatini, per cui, per quanto possa prendere, si sono tolti altri 2 stipendi sostituendoli con uno soltanto.
    Per cui gli introiti sono aumentati, gli esborsi diminuiti.
    E’ dall’ inverno scorso che sapevano di dover sostituire torreira e non sono stati in grado di prenderne uno degno, rincorrendo ekdal, che magari sara’molto bravo, anche se costato 2 mln a 29 anni.

  65. Luigi scrive:

    A prescindere dalle opinioni di ciascuno guardiamo i numeri quelli non mentono: l’allenatore più esonerato, più perdente di tutti in trasferta, più ostinato nel modulo, l’unico al mondo che fa giocare fuori ruolo anche quelli ormai sul viale del tramonto, l’unico che per provarne uno nuovo aspetta 4 anni come le olimpiadi in più una “società” che non esiste senza persone di spessore e preparate per attrezzare squadre di serie A. Lo andiamo dicendo da tempo finite le plusvalenze liberi tutti? Come mai in studio Andrea mai un po’ di enfasi sempre tergiversare a domande concrete quasi rassegnati?

  66. alberto scrive:

    Iachini tutta la vita !! POI ABBIAMO UN DEBITO MORAL E CON LUI!! penso che il comico che non fa ridere non prenda minimamente in considerazione queste cose, cosi preso a vendere fumo sono due anni che compriamo per dire che si compra senza idea ..poi parlano di europa

    • Edoardo scrive:

      Sono d’accordo, Iachini sarebbe l’allenatore giusto per il nostro target e non è detto che con lui i giovani non si valorizzino, anzi, ma fino a gennaio io mi terrei GP, se volevamo un altro allenatore dovevamo prenderlo a giugno e non adesso dopo la prima di campionato, aspettiamo a vedere la classifica dopo Natale perché gli sconquassi improvvisi così già in autunno psicologicamente sono una mazzata per i giocatori e dopo potrebbe essere anche peggio…

  67. francesco scrive:

    ho visto ieri sera la partita dell’atalanta contro la roma,beh credo che qualcuno che si crede un maestro di calcio dovrebbe guardare il gioco dell’atalanta…altro che tiki taka,ma per piacere tolga il disturbo è peggio dello scorso anno ormai tutti anche per ammissione dell’allenatore dell’udinese sanno come fermare e battere la Samp,inutile girarci intorno è un refrain già visto basta così,di partite come quella di domenica ne vedremo parecchie purtroppo ma l’ingaggio stratosferico del maestro impedisce l’esonero ergo ce lo dobbiamo sorbire ancora per molto.Peccato

  68. solosamp1946 scrive:

    Domenica in tutti i settori dello stadio ci saranno i rappresentati dei gruppi della gradinata sud a vendere delle magliette (offerta libera a partire da 5euro) il cui ricavato andrà in aiuto alle persone coinvolte dal crollo del ponte , cerchiamo di fare la nostra parte , di essere in tanti e di comprare più magliette possibili

  69. matteop scrive:

    Col senno di poi siamo tutti Bersellini e Lippi. Ma facendo mente locale prima della partita la situazione era : gli ultimi 3 acquisti arrivati neanche 10 giorni fa sul gong di chiusura mercato non hanno 90 minuti nelle gambe quindi sono 3 cambi in corsa sicuri. In campo hai Defrel nella stessa situazione e Quagliarella che ha già avuto problemi muscolari. Hai Praet e Caprari fuori. Mettere Barreto davanti alla difesa, ruolo che ha già coperto a Palermo, non è poi cosi assurdo. Alla fine proprio Barreto insieme a Jankto, Ramirez e Quaglia offrono delle prestazioni altamente insufficienti sul piano tecnico ma quelle erano le pedine che aveva a disposizione Giampaolo.
    Andiamoci piano con le sentenze dopo una partita persa che si poteva pareggiare col minimo sforzo profuso nella ripresa. Lasciamo lavorare per il tempo necessario chi ha ricevuto la rosa completata (bene o male lo vedremo) solo 10 giorni fa. Zenga, dopo lo 0-4 col Vojvodina, ricevette meno critiche…e ho detto tutto.

    • flex scrive:

      puro vangelo

      quoto al 100%

      • Heisenberg scrive:

        Non sono d’accordo. Se la situazione era questa a maggior ragione un allenatore preparato e flessibile avrebbe cambiato modulo e modo di giocare in funzione di quelli che stavano meglio.

        • matteop scrive:

          Al netto delle antipatie, presumere che Giampaolo non sia preparato quando tra gli addetti gode di molta stima mi sa di pregiudizio. Sarri, col suo modulo calcificato e 15 giocatori utilizzati si è giocato lo scudetto con la corrazzata juve per due anni di fila. Il livello degli allenatori in serie A è quello, Pioli, Mazzarri, Gasperini, Giampaolo sono tutti preparati e professionisti seri. È la qualità della rosa che gli viene messa a disposizione che fa la differenza.

    • Heisenberg scrive:

      Non ci vogliono lippi e Bersellini per lasciare barreto in panca, provare soluzioni tattiche diverse, fare sostituzioni al momento giusto, usare le fasce laterali ogni tanto….

  70. Luigi scrive:

    Scusa Andrea lungi da me polemizzare, o sono io che non capisco, oppure la mano destra non sa cosa fa la sinistra. Mi spiego meglio, nella tua risposta precedente mi hai risposto scrivendo che anche tu in studio fai delle domande dove non trovi risposte valide o meglio qualche ospite fa lo gnorri perché è meglio mantenere una linea soft me lo confermi o sono io duro di comprendonio? Le trasmissioni che seguo perche non vado in trasferta sarebbero ancora più interessanti se si aggiungesse un po’ di pepe a mio parere.

    • andrea.lazzara scrive:

      Non sono gli ospiti in studio che fanno gli gnorri..che facciamo? Ci facciamo…gli gnorri da soli? :-) Discorso complesso, forse un giorno lo affronterò…

  71. marco scrive:

    I voti al calciomercato sono stati uniformi ovunque ed hanno bocciato in pieno quello della SAMPDORIA, però qualche squadra ha preso ancora meno come voto, pochissime a dire il vero , ma 1 di queste era l’Udinese, ora esaltarsi per aver tentato di recuperare lo svantaggio negli ultimi minuti mi pare veramente assurdo.
    Bisognerebbe focalizzarsi su un allucinante primo tempo e nel complesso risultano 3 parate decisive di Audero e nessuna dall’altra parte, fonte sito lega serie A.

    Poi basta vedere cosa è successo a Genova e vedi che gli episodi contano eccome nell’economia di una partita, ma resta il fatto che la rosa della SAMPDORIA è costruita malissimo.

    • El Cabezon scrive:

      La Lega di serie A dev’essersi “fumata” la parata di Scuffet sul tiro di Linetty…

      • fabio scrive:

        No no, negli highlights c’era eccome: bella parata sotto la traversa. Resta il fatto che era un tiro centrale da 20 metri…

        • El Cabezon scrive:

          L’amico Marco probabilmente si riferiva ai dati statistici della Lega Calcio ( che recitano comunque quattro tiri in porta da parte nostra ) e non agli highlights, vero anche che il tiro di Linetty non è che fosse questa meraviglia di conclusione…

    • Edoardo scrive:

      È chiaro a tutti che la rosa è stata costruita male e con molta improvvisazione, però quando si va in trasferta con le piccole serve un atteggiamento diverso soprattutto nei primi 15/20 minuti e su questo per me è GP che sta sbagliando…

  72. giovanni scrive:

    come ti dicevo tempo fa, avrei seguito con attenzione la dinamo zagabria del “nostro” lovro majer che, non convocato puntualmente da già 5 partite, non è “purtroppo” entrata nei gironi di champions league….sarà più difficile seguirla ora, il campionato croato non è in diretta su piattaforme italiane…:-)

  73. Edoardo scrive:

    Per dirla con una metafora secondo me GP sarebbe un ottimo pugile sul ring ma nelle risse da strada le prenderebbe anche da mio nonno, non ha velocità di pensiero e non sa improvvisare, questo è il suo limite e per di più la rosa che ha a disposizione quest’anno è veramente pessima e di questo dobbiamo “ringraziare” la dirigenza…

    • Solosamp1946 scrive:

      Io la rosa non la vedo cosi scarsa. Sicuramente improvvisata ma non scarsa

      • Edoardo scrive:

        Vediamo la classifica a gennaio, se mi sarò sbagliato ne sarò ben contento…

        • solosamp1946 scrive:

          certo , pero se guardo la rosa di quest anno e quella dello scorso vedo..
          -portieri viviano belec rimpiazzati da audero e rafael (+ belec) e non mi sembra che sia peggio dello scorso anno , anzi forse meglio
          -centrali di difesa via silvestre e ferrari dentro tonelli e colley con andersen con un anno di esperienza in più quindi o come lo scorso anno o leggermente meglio
          -terzini fuori strinic dentro tavares non sono in grado di stabilire se meglio o peggio perchè non conosco tavares
          -in mezzo fuori torreira verre capezzi dentro ekdal jankto e vieira…sicuramente ci perdi con torreira ma a mio avviso nella completezza del reparto hai più soluzioni
          -trequartista fuori alvarez dentro saponara non penso neanche si debba discutere
          -attacco fuori zapata dentro defrel , qui si ti sei indebolito a meno che defrel non sia quello di sassuolo e allora alla fine sei grosso modo dello stesso livello

          Il problema base , a mio avviso , non è il valore della rosa in se , ma i discorsi da bar della società che parla di obiettivi quando in realtà obiettivi (tranne far cassa e possibilmente non retrocedere) non ce ne sono…che per carità mi stanno anche bene ma basta che siano chiari sin dall’inizio.
          Le società ambiziose vendono petagna e comprano zapata

          • Michele G. scrive:

            @solosamp1946.
            Mi trovi d’accordo praticamente su tutto ed anche sulle cosiddette ambizioni della società. Aggiungerei, però, anche l’inadeguatezza del modulo (unico) che l’allenatore vorrebbe far applicare ai giocatori, indipendentemente dai loro nomi e, purtroppo, anche indipendentemente dall’avversario di turno.

  74. Cicciosestri scrive:

    Io però tutto questo disastro non lo vedo, sarò strano io, abbiamo perso 1 a 0 ed è chiaro che siamo una squadra in rodaggio, però lo scorso anno a Udine ne abbiamo presi 4 con quelli che secondo voi erano più forti di questi … io aspetterei qualche partita prima di emettere sentenze. La stragrande maggioranza è contro Giampaolo, la società, Sabatini … belin se ora perdiamo qualche partita sai che atmosfera? … calma … calma ..

    • Michele G. scrive:

      L’anno scorso le abbiamo prese da chiunque, specie dalle cosiddette piccole, non solo dall’Udinese (vedi Benevento 3 gol, Crotone 4 gol, ecc.).

  75. Tito Marassi scrive:

    Bravo al commentatore Edoardo qui sopra!Ha centrato perfettamente il problema..condivido al 100%Non ha velocita’ di pensiero,non sa improvvisare e aggiungerei ha arroganza tattica che gli impedisce di leggere le parite in corso.
    Sono quasi certo che con il Napoli faremo una buona partita,poi magari perderemo di nuovo ma la rosa del Napoli e’ straforte confronto a noi.Con l’udinese invece i solti puinti buttati via come sempre nelle trasferte di GP,voglio contare i punti che riuscira’ a fare in traferta questo anno,perche’ sbagliare e’ umano ma perseverare e’ diabolico..vorrei evitare babole come lo scorso anno in tutti i campi di provincia con abbondanti imbarcate.

  76. Tito Marassi scrive:

    dimenticavo..visto che abbondano qui nel blog le definizioni di “maestro” per GP,vorrei prporre al nostro noto club “I CATTIVI MAESTRI” di dare la tessera onoraria a GP….

    • andrea.lazzara scrive:

      Tito, farei notare che nel 97, 98% dei casi a usare la definizione “maestro” non sono stati giornalisti o tifosi…

  77. P.SOLARI scrive:

    Gia’, sono coloro che qui usano il termine in senso offensivo ….. contenti loro .

    • Aston scrive:

      Il termine maestro non lo abbiamo inventato su questo blog ma mi pare sia frutto di sintesi giornalistica per definire l’ Attenzione e applicazione dì Giampaolo sul campo di allenamento. Io lo utilizzo in tono ironico perché a mio modo di vedere il mister al di là dei risultati ha un atteggiamento un po’ troppo didattico. Si propone come se il calcio fosse scienza. Preferisco atteggiamenti diversi. Comunque non ho ragione do offendere nessuno tantomeno Giampaolo che fa’ il suo lavoro con serietà e dedizione. Ciò detto per me è un allenatore modesto e credo da noi a fine ciclo.

  78. Tito Marassi scrive:

    Si,si Andrea..era una battuta

  79. Edoardo scrive:

    I giocatori domenica prima della partita col Napoli devono recitare insieme in coro almeno 200 volte:

    NON DOBBIAMO PRENDERE GOL NEI PRIMI 15 MINUTI…
    NON DOBBIAMO PRENDERE GOL NEI PRIMI 15 MINUTI…
    NON DOBBIAMO PRENDERE GOL NEI PRIMI 15 MINUTI…

    Un po’ di training autogeno forse è utile, io proverei…

  80. Faso scrive:

    Bello passare stamattina in Corso de Stefanis per andare al lavoro… complimenti a chi ha realizzato quella bellissima “ombrellata” blucerchiata !!!

  81. Cicciosestri scrive:

    Scrivo qui la formazione che secondo me verrà schierata domenica contro il Napoli (io schiererei una formazione diversa):
    Audero
    Bereszinsky Andersen Colley Murru
    Barreto Ekdal Linetty
    Ramirez
    Quagliarella Defrel

    • Michele G. scrive:

      Credo che GP voglia far partire Caprari o Saponara dal primo minuto al posto di Ramirez, o entrambi se non dovesse schierare Linetty, e che stia pensando a Tonelli, ma non so al posto di chi.

    • Matte Genovese scrive:

      con sta formazione perdiamo 4 a 0…….

  82. vincenzo scrive:

    Prendendo spunto dal training autogeno…allora si potrebbe anche dire 200 volte (perché no? si parte da 0 a 0..):

    DOBBIAMO FARE GOL NEI PRIMI 15 MINUTI…
    DOBBIAMO FARE GOL NEI PRIMI 15 MINUTI…
    DOBBIAMO FARE GOL NEI PRIMI 15 MINUTI…

    Forza Sampdoria

  83. Fulvio scrive:

    dai che col Napoli si vince !!

  84. giovanni scrive:

    UN ENORME APPLAUSO A CHI HA PENSATO ED HA CHI REALIZZATO LA COREOGRAFIA CON GLI OMBRELLI IN CORSO DE STEFANIS!!!!

  85. giovanni scrive:

    detto in italiano un pò più corretto: un enorme applauso a chi ha pensato ed a chi ha realizzato la coreografia in corso de stefanis con gli ombrelli blucerchiati…fantastico il colpo d’occhio nonchè l’idea e come è stata portata a termine…favolosa presentazione della sampdorianità vicino allo stadio…bravi davvero, orgoglioso dei nostri colori!!!! forza sampdoria!

    • pier scrive:

      Credo sia un’iniziativa della società Sampdoria non dei tifosi.

      • giovanni scrive:

        infatti pier, l’applausao va a chi ha pensato e realizzato la coreografia, che siano tifosi, siano dirigenti, siano tifosi-dirigente, sia l’ultimo dei genovesi…non importa, l’idea ed il colpo d’occhio dei colori in fila…brividi comunque, fosse stata un’iniziativa societaria (che con i permessi comunali da ottenere non mi stupirei bene comunque anzi…un segnale?….speriamo! un abbraccio!

      • Faso scrive:

        Se così è stato vuol dire che ogni tanto almeno verso i tifosi ne azzeccano una, ma inutile colorare le strade se poi spari 30 euro per una nord in prevendita e 35 nella giornata di domenica!!!

        • Zaccotenay scrive:

          Bisogna abbonarsi, chi la vede saltuariamente è giusto che paghi di più così impara che vederla solo nelle partite di cartello. Troppo pochi abbonati abbiamo… Che delusione.

          • Matte Genovese scrive:

            Non puoi pretendere 20 mila abbonati con sto tipo di squadra e dirigenza. La delusione piu grande semmai e la gestione della nostra societa , la gente si e stufata di farsi prendere per in giro. Questo e il quanto.

          • Maraschi scrive:

            Pagare di più è giusto, ma tre volte la quota abbonamento (30 euro contro 10) mi sembra francamente troppo

          • livio scrive:

            Io mi abbono sempre nei primi giorni, sulla fiducia (oltre che per l’affetto ai colori), ma anno dopo anno questa fiducia viene carpita con promesse sempre più spesso non mantenute

          • Daniele da Rapallo scrive:

            Peccato che hanno aumentato anche gli abbonamenti ed hanno fatto una squadra del belino. Solo distinti aumento 50 euro in uno stadio che fa cagare sempre di più. Ma di cosa stiamo parlando ?

  86. luca scrive:

    si Giovanni bellissime iniziative , tutte a testimoniare il nostro attaccamento ai colori, la nostra speranza di vederli ancora in auge ma mi chiedo : I GIOCATORI, IL MISTER, LA DIRIGENZA vedranno che tipo di tifoseria siamo ? perchè allora questa mancanza di cattiveria, di furia agonistica (soprattutto fuori casa) tutte le Domeniche (parlo per la parte tecnica) ? ecco più che giocatori a noi da quando c’è GMP manca questa !!!!!! e ho paura che lui non sia in grado di trasmetterla :-(

    • maurosampbolzano scrive:

      ciao Luca questo è il punto , poi ne seguono molti altri sperumma ben

      • Zaccotenay scrive:

        Appunto Daniele e friendly se uno si abbona paga molto meno e da un segnale di appartenenza alla squadra, non alla società, diciamoci la verità, il resto lo sapete anche voi, sono scuse, non giustifico chi non si abbona a meno che non sia caduto in improvvisa disgrazia economica e sociale, ma perderne 4 mila in un triennio…. Che mi frega della società, io in giro metto la maglia della Samp, non giro con la maglietta che sponsorizza i cinema del clown. Scuse, scuse, scuse biglietti troppo cari? Abbonamenti troppo bassi direi 180 una gradinata, ma cosa vuoi un tre per due come il dash? Oppure che ti portino la squadra a giocare sotto casa? Ma di cosa parli tu se permetti, allora noi abbonati siamo dei…… scusa Andrea permettimi.

  87. giovanni scrive:

    luca, sarà vero che non la riesce a trasmettere, però allora spiegami come mai l’anno scorso contro il milan, la juve, i piccioni all’andata, con l’atalanta, a roma ecc ecc. l’aveva eccome saputa trasmettere no? bisogna capire (e non è facile) le mille dinamiche di spogiatoio e di campo ergo mettere barreto play se lo conosci direi che lo eviti, piuttosto fai giocare vieira anche se è un pivello o ekdal preso per quello e magari cambi in corsa, ma non credo sia un problema di motivazioni; un abbraccio!

    • Zaccotenay scrive:

      Sono a Barcellona e qui un biglietto al secondo anello con una neopromossa costa 120 euro. Io non faccio settimane bianche e metto i soldi da parte per abbonarmi alla mia amata Sampdoria, tutto il resto sono chiacchere di chi pensa di essere un vero tifoso ma è solo un simpatizzante. Io il biglietto lo metterei 100 euro nei distinti e 50 in gradinata così imparate. A vedere Sampdoria Frosinone a me fa le stesse emozioni di Sampdoria napoli. Ma con le piccole facciamo solo 1000 paganti. Ma dove vogliamo andare? Il Newcastle tifosi in contestazione con la società 54 mila presenze allo stadio, anche all’addio al calcio di un loro giocatore che non ricordo il nome comunque poco famoso. Sono tutte… Beline ?oppure attaccamento alla squadra? Non siete giustificati a non venire allo stadio. Io pensa che quelli che mi chiedono, come abbiamo giocato? Lo guardo peggio che se fosse un bibino.

  88. Martino Imperia scrive:

    La prima partita in casa dopo il crollo del ponte.

    Avversario il Napoli di Ancelotti.

    non voglio nemmeno prendere in considerazione la possibiltà che si verifichino cori beceri (nemmeno se provocati da qualche calciatore, nemmeno se sono loro a iniziare…o scuse infantile simili) che porterebbero oltre alla squalifica automatica del campo ad una FIGURA DI M. di proporzioni inaudite.

    Tifo per la propria squadra e compostezza. Raccoglimento e vicinanza per tutto il resto.

    Che siamo una tifoseria speciale non basta ripetercelo tra di noi. Va dimostrato.

    p.s. 12 dei morti sono nati in Campania….credo sia il caso di smetterla una volta per tutte senza se e senza ma.

    • Zaccotenay scrive:

      Hai ragione, basta ….purtroppo troppi cretini e fatti come cocchi in gradinata .sarà difficile fermare dei deficienti seriali. Se ci provocano il silenzio deve essere assordante. È troppo grave per noi quello che è successo. E poi nel minuto di raccoglimento solo silenzio, gli applausi mi mandano fuori di testa, è un minuto di silenzio non un minuto di applausi. Applausi a chi? Sampdoria Sopra Tutto .

      • ROBY LEVANTE scrive:

        Hai perfettamente ragione.Cosa significa applaudire in un momento di raccoglimento per un tristissimo evento ? Silenzio assoluto e rispetto per le vittime, altro che applausi.

        • Martino Imperia scrive:

          Quella del vero minuto di silenzio, senza applausi è una cosa che condivido anch’io.

          È una cosa difficile da fare, ma va fatta. La gente interrompe per paura, per angoscia. Ma va fatto.

          In Italia non si fa più.

          Ricordo di aver assistito ad un minuto pieno in Francia, durante una partita del Monaco: raggelante, coinvolgente, infinito, commovente. Un vero squarcio.
          Facciamolo.

  89. Luca scrive:

    Giovanni non nego che in parte hai ragione ma ricordati che tutte le vittorie che elenchi sono state fatte in casa ! In trasferta soprattutto con le medie e piccole squadre l’atteggiamento e’ sempre stato remissivo , poco determinato ! E se vuoi avere degli obiettivi questo non va. Quante volte lo stesso Gmp ha criticato l’atteggiamento? Ecco io nel mio piccolo ho frequentato lo spogliatoio calcio ( categorie dilettantistiche ) e ti assicuro che e’ altresì vero che la grinta e’ una caratteristica caratteriale del giocatore ma esistono persone ( mister) che hanno l’abilità, il dono di natura ( chiamalo come vuoi) di trasmetterla con poche parole con anche l’atteggiamento ! Ti faccio un esempio , l’Atalanta e’ stata appena eliminata dalla E L ( ingiustamente per altro ) e parlano già di ripartire e puntare ( se possibile ovviamente al 4 posto ( poi magari arrivano dietro di noi ( ne dubito ma ci spero) se fosse successo a noi ….. ho sentito Gmp mettere le mani avanti dicendo che il Napoli e’ di un’altra caregiria , che per noi sarà difficile era etc , ma come pemsivtecepiscano il messaggio quei giocatori che la garra appunto non la posseggono ? E da noi sono tanti purtroppo , un abbraccio anche da parte mia

    • marco scrive:

      Gasperini si è infuriato quando gli hanno detto che l’obbiettivo è il quarto posto e che la rosa dell’Atalanta è la migliore di sempre.

      Mi sa che sono stati i giornalisti ad indicare il quarto posto .

  90. Aston scrive:

    Assolutamente d’ accordo. L’ obiettivo è quello di onorare la tragedia ,i morti, le vite cambiate, i tanti posti di lavoro a rischio, gli enormi disagi che una intera cittá dovrà sostenere per un lungo periodo di tempo. Il tempo che abbiamo davanti è per noi genovesi anche un duro banco di prova ma che ci da anche là possibilità di adoperarci, insieme, per tornare ad essere protagonisti. Occorre in tutto impegno e serietà anche nelle manifestazioni sportive. Genova reagisce. Domenica non è importante vincere sul campo( cosa che ovviamente ) auspico. Domenica è fondamentale vincere la prima di una lunga serie di battaglie di civiltà.

  91. vincenzo scrive:

    Bellissima iniziativa a sorpresa: tanto più che per domenica il meteo ha previsto pioggia!… ;
    per quanto riguarda l’Atalanta, senza Europa se ci credono possono lottare per il 4 posto.

    Forza Sampdoria

  92. Mauro scrive:

    Eppure nelle interviste post partita Giampaolo si è detto soddisfatto(?)…forse perché non ha preso le solite 4 pere

  93. giovanni scrive:

    a roma contro la roma, a bergamo contro l’atalanta ad esempio erano fuori casa, ma anche sconfitte come quella di napoli inventata da reina dopo averli imbarazzati con il palleggio (!!!) o la stessa contro la roma con il rigore di totti, o la vittoria di firenze alla seconda di campionato l’anno scorso portata via con le unghie…ti ripeto luca, mister giampaolo avrà mille difetti, non è mazzone, non è nemmeno guardiola, ma se tutto il mese hai il tempo di provare barreto centrale e poi lo schieri…non può essere solo tattica dai…visto che hai frequentato gli spogliatoi (come me categorie infime…) sai che a volte certi equilibri si conducono con scelte anche …impopolari nello stesso spogliatoio ed ad esempio l’epurazione dei vari silvestre, viviano ecc la leggo così, guarda caso gli unici due/tre che hanno giocato domenica sono stati i peggiori in campo (quaglia, barreto ramirez…); è lunga e non ci cavamo un ragno, io resto fiducioso, anzi ti dirò la squadra mi… intriga, vedo davvero che c’è tanta roba, ti sembrerà strano, ma c’è materiale, non faremo nemmeno decimi, ma c’è materiale, c’è da lavorare anche per gli anni prossimi, perchè abbiamo tanta roba tutta grezza in parte anche troppo, ma audero, andersen, colley, defrel, jantko…dai… bisogna trovare il bandolo della matassa e qui non ci può essere altro che il mister niente da dire, come lavora lui e lo staff ce lo sognamo ma acapisco che a volte si inizia anche dall’impossibile per arrivare dove devi arrivare, non ci sono problemi di tempo siamo alla prima giornata in sostanza puoi provare e permetterti gli errori adesso, è un pò come spiegare un teorema di geometria dimostrandolo per assurdo (postulato di euclide, ricorderai anche tu…); non che ci fosse bisogno di provare barreto li per definire che no, è impossibile che possa giocare li e che possa tirare le punizioni, ma l’errore più grande edgar lo ha fatto quando messo in porta da saponara ha messo in mezzo la palla di testa…a 8 metri dalla porta con scuffet rassegnato…domenica un’ora che non va proprio ma meglio ora che più avanti, certo che se lo riprovasse li allora facciamoci male davvero ma credo che sia un centrale barreto no, riga sopra…ora proviamoci gli altri, ekdal, praet, vieira (che personalmente avrei provato in coppa e poi vediamo come va…), ma io non lo vedo tutti i giorni non so nemmeno se c’è qualcuno che in settimana gli fa girare i maroni quindi….
    altra cosa che ci accomuna luca e per la quale i sottili equilibri di uno spogliatoio di professionisti non può essere paragonato ad uno spogliatoio frequentanto dai dilettanti (dei quali mi vanto di essere stato fino ad oggi peraltro) è che non abbiamo notizia di cosa fa principalmente girare le squadre: tanta vil pecunia ed oggi anche tanta altra …inutilità..ma talmente bella…da fare giarare anche la testa, ma questo lo saprai certamente senza averli frequantati! un saluto!

    • Michele G. scrive:

      Credo che con la Roma, il rigore di Totti fosse il campionato precedente e non l’ultimo, quando abbiamo vinto all’Olimpico con gol di Zapata, se non erro. Comunque il tuo concetto è chiaro. Con le grandi, spesso, anche fuori casa abbiamo non sfigurato. Il problema è che abbiamo rimediato una serie infinita di brutte figure in trasferta, soprattutto con le squadre di medio-bassa levatura, beccandoci anche una caterva di gol. Ed allora, secondo me, è proprio una questione di mentalità sbagliata.

    • Aston scrive:

      Manca un centravanti ma penso anche io che larosa sia decorosa

  94. Massimo Pittaluga scrive:

    ciao aston. non difendo gianpaolo a spada tratta proprio perchè per mentalità sono flessibile quelli troppo ancorati a un solo metodo di gioco non li trovo il massimo, ma non possiamo negare le cose buone fatte oltre a quelle meno buone. mi limitavo solo a dire che se zapata non è stato trattenuto a forza credo che comunque il mr abbia chiesto un centravanti al suo posto che non è arrivato, come ritengo avesse chiesto un regista al posto di torreira non arrivato. tutto li. sull’Atalanta quello che scrivi è vero ma pur vendendo loro sfornano dalle loro giovanili sempre qualche pezzo pregiato che lanciano quando vendono i precedenti spesso sfornati dal loro settore giovanile. noi questo non lo facciamo dai tempi di riccardo garrone e marotta quando dalla primavera qualche buon giocatore è uscito. inoltre l’Atalanta ha una proprietà che nel rispetto dei conti è ambiziosa e trasmette questa ambizione, il nostro presidente ha solo ambizioni nelle plusvalenze e nel cercare di mettere assieme una squadra che mantenga la categoria per continuare a sfornare 2 3 5 plusvalenze a stagione. il guadagno è legittimo ma deve andare avanti anche con un minimo di ambizione sportiva. mica siamo iscritti al campionato uisp ma alla serie A e di voglia di competere non se ne vede proprio. detto ciò ritengo che gasperini sia superiore a gianpaolo proprio perchè nel tempo ha variato il suo credo iniziale a senso unico diventando anzi un mr che sa variare spesso durante la partita. sarà antipatico ma tatticamente e come grinta è uno dei migliori. gianpaolo è un ottimo conoscitore di calcio troppo legato però ai suoi schemi e questo è un limite. se sia finito o meno il suo ciclo non lo so ma per avere risultati diversi rispetto agli ultimi due anni bisognerebbe avere allenatori come gasperini ma anche lui ha bisogno comunque di uomini adatti al suo gioco. a me sembra di vedere che a gianpaolo manchi un regista pronto e un centravanti che segni ma sbaglierò.

  95. luca scrive:

    Giovanni io resto della mia idea ma rispetto comunque anche le tue analisi (che peraltro sono logiche).
    Alla prossima

  96. Aston scrive:

    Ciao Massimo. Ti premetto ciò che peraltro ovvio: tutto o quasi è una opinione. Essere allenatore di calcio è sintesi di differenti qualità. Devi essere autorevole e padrone dello spogliatoio senza essere autoritario. Devi saper utilizzare i giocatori della rosa impiegandoli nei ruoli dove possano rendere al massimo. Devi saper preparare le partite leggendo le qualità e i difetti degli avversari. Devi saper interpretare nel durante la partita cercando di porre rimedio ad alcuni difetti che dovessero emergere nel mentre o approfittare di situazioni( tipo superiorità numerica) che si determinassero. Il buon allenatore ha queste qualità, i mediocri magari ne hanno un o due.

    • Massimo Pittaluga scrive:

      ci mancherebbe non avessimo tutti le ns opinioni. c’è gente che discute anche fenomeni di allentatori o giocatori figuriamoci buoni professionisti. da parte mia preferisco il gioco arioso e in verticale rispetto al tiki taka ammenochè non fosse quel grande barca di qualche anno fa. squadre come la ns le preferirei veder giocare in ampiezza e velocità ma ritengo anche che gianpaolo ci abbia fatto vedere delle belle partite oltre che a brutte partite. credo anche che ad ora sia carente di un regista e un centravanti pronto questa più che un opinione è un dato di fatto sperando esploda il giovane polacco e che magari praet diventi un piccolo nuovo pirlo che divento pirlo al milan con ancelotti da trequartista a regista e diventò pirlo. praet secondo me ha tecnica e visione di gioco per provare. chissà magari salta fuori un signor regista. del resto torreira iniziò come trequartista. praet lo vedo meno recupera palloni però più tecnico in fase di possesso. di mediani ne abbiamo a gogo del resto. tutti gli altri.

      • marco scrive:

        Giampaolo si è costruito la sua fortuna sul girone d’andata dell’anno passato.
        Che si riassume cosi, Quagliarella straripante
        Torreira,Zapata,Bere,Linetty,Kownachi,Ramirez hanno dato tutto per il mondiale.

        Al ritorno , Quagliarella ha iniziato ad avere il fiato corto, tutti gli altri chi piu chi meno hanno tirato indietro la gamba, con Zapata e Ramirez bocciati per il mondiale.

        A vedere tutte le rose dell’anno passato il decimo posto era il risultato piu modesto che ci si potesse attendere.

        Credo che contestare un allenatore ad inizio campionato sia controproducente, meglio aspettare fino a dicembre con il mercato di riparazione alle porte.

        La rosa è mal assortita e la questione cinema Ferrero risolta con un fantomatico investitore estero puzza.

    • Zaccotenay scrive:

      Con uno che mette barreto davanti alla difesa, c’è poco da aspettarsi, se non comprare 5 ottimi giocatori a gennaio e trovarti fare almeno 15 punti all’andata, oppure esonerare subito, sono errori, non esigenze tattiche, neanche Atzori riuscirebbe a tanto orrore. Secondo me se fa giocare barreto anche domenica in qualsiasi zona, e caprari con quaglia(con loro due insieme mai un risultato positivo), non vinciamo neanche se loro giocano in 7. Ormai è nel sacco come il gatto, lo sa anche lui che ha la scadenza come il latte. È uno di quei modesti allenatori, che trovi a secchiate, che non hanno inventato nulla nel calcio.

  97. Meistro scrive:

    Certo che anche le interviste del “maestro” ( maestro di che) ti caricano a mille…..
    Avversario quasi invincibile, impossibile da battere, loro una Ferrari noi uno scooter etc.,etc.,etc.,
    Io aggiungerei: loro un allenatore noi un quaqquaraqua.
    Non lo sopporto più.
    Carriera

    Squadre di club1

    1986-1990 Giulianova Giulianova 109 (0)
    1990-1992 Gubbio Gubbio 43 (0)
    1992-1993 Licata Licata 34 (1)
    1993-1995 Siracusa Siracusa 49 (2)
    1995-1996 Fidelis Andria Fidelis Andria 36 (1)
    1996-1997 Gualdo Gualdo 18 (0)

    Carriera da allenatore

    2000-2001 Pescara Pescara Vice
    2001-2002 Giulianova Giulianova Vice
    2002-2004 Treviso Treviso Vice
    2004-2005 Ascoli Ascoli[1]
    2005-2006 Ascoli Ascoli Vice
    2006-2007 Cagliari Cagliari
    2008-2009 Robur Siena Robur Siena
    2010-2011 Catania Catania
    2011 Cesena Cesena
    2013 Brescia Brescia
    2014-2015 Cremonese Cremonese
    2015-2016 Empoli Empoli
    2016- Sampdoria Sampdoria
    Un fenomeno, da giocatore e da allenatore.

  98. pier scrive:

    Vi scrivo la formazione che potrebbe anche pareggiare/ vincere contro il Napoli:
    audero
    berez
    andersen
    Tonelli
    Tavares o Ekdal si terzino)
    Jankto
    Ramirez alla torreira
    lynetty
    defrel
    saponara
    Quagliarella.
    QUELLO DI GIAMPAOLO CON MURRU E BARRETO NE PRENDE 4 DAL NAPOLI.

    • marco scrive:

      La tua invece con Ekdal terzino ed udite udite Ramirez regista ne prende 25 solo nel primo tempo.

      • Pier scrive:

        Chiunque è meglio di Murru,Regini e Sala.
        Anche Audero potrebbe benissimo sostituirlo.Vatti a rivedere la partita di Udine e tutte quelle del girone di ritorno dell’anno scorso.Vai.

  99. giovanni scrive:

    ciao andrea, non è ancora finita la partita di domenica sera, ma inviterei CHIUNQUE abbia scritto qualcosa su miste giampaolo inrelazione al fatto che non capisce nulla di calcio e non ne azzecca una ecc. ecc a fare quantomeno ammenda dopo la partita di domenica; scusami, ma direi che sarebbe il minimo visy come sta andando…un abbracio a tutti e meditiamo bene su questa squadra.
    ora non bisogna sbagliare partita a frosinone,
    grazie sampdoria…sapevo che c’eri!!! saponara mi auguro non si sia fatto male perchè è un giocatore fantastico!!!!
    un applauso a mister giampaolo, vai con lo scooter!!!

Lascia un commento

DOVE ERAVAMO RIMASTI…

Dove eravamo rimasti? Ben ritrovati amici di Samplace, prestigioso blog di Sampdoria dove le fantasie volano libere. Ringrazio i colleghi

TRE PUNTI CHE PESANO

Non è stata certo la Sampdoria più bella, quella più scintillante. E’ stata una Sampdoria in certi momenti intensa, poi

MALEDETTO RECUPERO!

…anzi maledetti recuperi! Perché se con Inter e Cagliari le cose, nei minuti extra novantesimo fossero andate..come dovevano andare, la

IL VELENO NELLA CODA

Perdere così fa male, ma Sampdoria-Inter è stata tutto e il contrario di tutto. Blucerchiati bene, quasi benissimo per 35