30 PUNTI E UNA PARTITA IN MENO: PUO’ ESSERE ANCORA UNA SAMP DA EUROPA

31 dic 2017 by Paola Balsomini, 86 Commenti »

Per chiudere l’anno nel migliore dei modi la Sampdoria doveva fare solo una cosa: vincere. E l’ha fatto anche se con grande fatica, pur senza Zapata, pur in un momento di evidente stanchezza psicofisica. I blucerchiati dovranno tenere duro fino alla prossima con il Benevento poi il richiamo di preparazione potrebbe permettere alla squadra di ripartire. Del resto non è un caso che le formazioni di Giampaolo abbiano sempre un calo nel mese di dicembre: non si può viaggiare a mille per tutto il campionato ma i 30 punti con una gara in meno dicono che questa può essere ancora un’ Euro Samp. Ma soprattutto che questa squadra potrà far divertire ancora tanto i suoi tifosi. Per la Samp e per tutti voi che sia un anno vincente!

86 Commenti

  1. alan scrive:

    ricapitolando: 30 punti e sesto posto per la squadra che doveva faticare a mettersene sotto tre, ha in panchina un incompetente (vuoi mettere Ballardini?), ha per centravanti un paracarro, in difesa lascia praterie agli avversari (specie nel derby…), che se le partite durassero cinque minuti in più…etc etc…
    come si spiega? ma con la fortuna ovviamente.
    (ah prima che lo dica qualcun altro, il rigore di ieri era regalato, quello di maxi lopez a udine invece nettissimo)

    • Edoardo scrive:

      Per me da centrocampo in sù siamo da EL, ma la difesa è da 13°/15° posto e manca il gioco sulle fasce. Detto ciò la classifica resta ottima considerando che l’obiettivo iniziale era appunto una salvezza tranquilla. Invece su Ballardini: nessun dice che è un genio, ma sta tirando fuori dalla bratta i cugini con tanto buon senso e pragmatismo, doti che qualche volta mancano al nostro mister Giampaolo. Tutto qua. Sempre forza Doria e tanta serenità per tutti. Ciao.

      • Jett scrive:

        Ballardini pratica l’1-9-1…catenaccio osceno, è stato salvato dal portiere e da rigori o episodi favorevoli: in sintesi fanno anguscia ma con grossa componente di c@lo, altro che pragmatico.
        Poi non ho capito il parallelismo: li sta tirando fuori dalla bratta? Mah intanto sono a 3 punti dalla zona retrocessione mentre noi siamo sesti con una partita in meno…non vedo di quale “pragmatismo” avremmo bisogno…ah già che dovremmo vincere lo scudetto…
        Cosa tocca leggere….

        • Edoardo scrive:

          Quando c’hai giocatori grammi che piaccia o no devi per forza difenderti con le unghie se vuoi salvarti altrimenti retrocedi, Ballardini sta facendo quel che deve fare poche storie…

      • alan scrive:

        Se la Samp giocasse come i bibini (tutti dietro e speriamo in san Perin ) sai gli insulti. ..

        • Edoardo scrive:

          Se noi avessimo la rosa del Genoa dovremmo per forza difenderci anche noi in 11 per non retrocedere, fidati…

          • alan scrive:

            Ma come? La nostra rosa non era mediocre?
            Ps. La Spal gioca molto meglio dei bibini e non mi pare abbia fenomeni in squadra

      • Massimo Pittaluga scrive:

        concordo edoardo su quasi tutto. a me sembra che anche gianpaolo piano piano stia diventando più elastico vedasi cambio di gioco ad un certo punto con la spal, meno fraseggio e più verticalizzazioni. resta il fatto che ballardini ogni volta che viene chiamato le cose le mette a posto come iachini che qui è stato liquidato in malo modo. per me il campionato resta molto positivo. 30 punti con una partita da recuperare è un un signor risultato. siamo in corsa per l’europa anche se a mio avviso ci servirebbe per essere veramente competitivi un centrale e un portiere titolari ma questo sarebbe l’optimium. visti certi campionati passati anche recenti mi accontento di quello che sto vedendo che non è niente male grazie a mio avviso soprattutto al mr che ha trasformato torreira da trequartista a regista, preat da trequartista a mezz’ala di classe e ora spero nel rientro di linetti interno di corsa ma anche di qualità a sostituire un barreto un po in diffcoltà. davanti quaglia sta andando oltre le migliori previsioni e zapata è un bel centravanti. speriamo nella maturazione del polacco piano piano come sta avvenendo al secondo anno con berezynsky dietro. il saldo è positivo anche se la coperta un po corta nei sostituti. per puntare all’europa ci vorrebbe qualche riserva di lusso in più soprattutto per giocarla. l’Atalanta mi sembra che dimostri che con organizzazione e qualche panchinaro in più di qualità si possa reggere su tre fronti.

        • Edoardo scrive:

          Ciao Pitta, sei uno dei pochi su questo blog che scrive con educazione commenti equilibrati e veramente sensati, è sempre un piacere leggerti, purtroppo mi pare che tanti tifosi di sport ne abbiano praticato ben poco…

        • petrino scrive:

          e’ vero. Ha cominciato d usare le fascie, avendo comunque due terzini abbastanza idonei

  2. Marco scrive:

    Quella con la Spal non poteva altro che essere un crocevia fondamentale x la nostra stagione, intanto segna ufficialmente il giro di boa,la fine del 2017 e soprattutto dimostra che bisogna sempre crederci anche quando sembra finita, un pizzico di fortuna è toccato finalmente a noi. 30 punti sono un ottimo bottino, iniziare l anno come lo abbiamo appena concluso, con 1 vittoria, sarà fondamentale. L Udinese è tornata in corsa di prepotenza, quindi il Benevento non deve farci paura, rispettarlo si ma paura assolutamente no, per rompere un trend lontano da Genova che è da retrocessione, i punti nel derby sono comunque arrivati nel nostro stadio, marassi ha portato 24 dei 30 punti attuali. Quindi 3 punti a Benevento devono essere nostri, non importa come. Buon anno SAMPDORIA , coloriamo l Europa di blucerchiato.

  3. petrino scrive:

    L’ importante e’ avere vinto, nonostante, sala, barreto e caprari.
    Sara’ anche una vittoria sporca, come dice il purista, ma e’ arrivata.
    Il migliore in campo e’ stato viviano, che con 2 parate ha evitato di andare sotto.
    Chi vivra’ vedra’.
    Al 2018

  4. Edoardo scrive:

    Boh sarà che il campo era in pessime condizioni e sarà pure la stanchezza psico-fisica come dici tu Paola… Però ieri che brutta, bruttissima Samp… Da salvare solo il risultato grazie a Super-Quaglia, ma per il resto secondo me è notte fonda… Aspettiamo di recuperare Linetty e Zapata e poi vediamo quel che succederà… Comunque la difesa è e resta inguardabile, non certo al livello di EL… Auguri a tutti… Ciao…

  5. luca scrive:

    solo tanti Auguri a tutti !!!!! a te Paola a tutti i criticoni del blog (ai catastrofisti) ai bacchettoni e ai super ottimisti , insomma che sia una anno pieno di serenità, felicità e scontri verbali (su questo blog) sempre all’insegna dell’educazione e del rispetto ! e naturalmente auguri di BUON ANNO alla nostra GRANDE Sampdoria!!!!!!!!!

  6. NYC scrive:

    Bene i 3 punti e la determinazione , fatto una grande fatica contro una squadra ben organizzata seppur inesperta, la squadra e in affanno fisico perché ha 12/13 elementi il resto non sono all altezza , a gennaio mi aspetto un paio di innesti uno in difesa L altro a centrocampo non ave do mai utilizzato Durjcic ci siamo autolimitati serve un sostituto , Barreto non ne ha più.

  7. robmerl scrive:

    il terreno gibboso ha costretto giampa a cambiare tattica usando le fasce (e abbiamo vinto).
    Dobbiamo confidare nelle gobbe di marassi!
    Tanti auguri a tutti

  8. Tommy scrive:

    1. Non parliamo di Europa, a) perché se ci andiamo poi il campionato sarà improbo con una rosa probabilmente risicata. b) perché non so se abbiamo la garra (siamo un po’ altalenanti). c) poi facciamo ridere i bibini nel caso non ci andassimo.
    Quindi profilo basso/umile.
    2. Giampaolo è ottimo ma dire che abbiamo giocato su un campo di melma è assurdo. Da novembre fino a febbraio i campi sono pesanti, mai sentito?
    3. Zapata è troppo forte. L’hanno capito gli avversari che lo massacrano con interventi da dietro. Il suo marcatore dovrebbe uscire a metà primo tempo invece gli fanno fare tutto il lavoro sporco fino alla fine. Grazie arbitri.
    Buon S. Silvestro S. Quagliarella e S. Viviano :-)

  9. Sand66 scrive:

    Il calo nel finire del girone è caratteristico delle squadre di Giampaolo e si verificherà anche al ritorno quindi sarà necessario incamerare punti importanti prima di aprile, per l’Europa bisognerà vedere cosa combinano le altre squadre in lizza (Atalanta, Fiorentina, Torino e Milan).
    Sportivamente ammetto che il rigore era inesistente e che davanti siamo inconcludenti, però mi prendo i tre punti felicemente visto che quando le decisioni ci vanno contro non si scandalizza mai nessuno (Reina stramazzato al suolo a causa dell’alitata di Silvestre e quest’ultimo espulso).
    Spero in qualche rinforzo vero a gennaio e nella ripresa di condizione per ripartire alla grande.
    Buon anno a tutti i fratelli blucerchiati e forza Doria sempre e comunque.

  10. Altz scrive:

    Ieri era fondamentale vincere. Per smuovere la classifica, per il morale dei tifosi, per chiudere in bellezza davanti al proprio pubblico. Dopo il disastro con il Sassuolo e l’ottima prova di Napoli speravo di soffrire molto meno con la Spal.
    La squadra non ha giocato male ma la stanchezza generale nella manovra e un calo psico fisico di alcuni elementi è evidente da qualche settimana a questa parte.
    L’arbitro ci ha regalato un rigore inesistente all’ultimo secondo, a volte gira bene per noi, a volte per gli altri. Questo è il calcio. Il raddoppio è stato una liberazione, la ciliegina sulla torta di una partita difficilissima fin dall’inizio contro una buona Spal per voglia e condizione atletica nonostante evidenti limiti tecnici. Spero possano salvarsi i ferraresi.
    Per quanto ci riguarda non mi è piaciuto Caprari, troppo lento e macchinoso nelle ripartenze quando occorreva premere il piede sull’acceleratore nei momenti di stanca. Strinic si è involuto purtroppo tantissimo rispetto alle prime partite, Regini lo ha sostituito degnamente. Sala nuovamente in campo è stato positivo, così come Kownacki (pochissimi minuti per lui ma un assist, un colpo di testa e molta voglia di far bene come sempre accade quando scende in campo). Ringrazio il cielo che ieri c’era Ramirez in partita, dai suoi piedi partono quasi tutte le iniziative. Così come bisognerebbe fare un monumento in De Ferrari a quel folletto di Torreira, un gigante in fase di interdizione e in costruzione. Un grandissimo che purtroppo vedremo partire a giugno 2018 verso un grande club europeo. Non so se siamo da Europa, vedo molto bene tante squadre attorno a noi (Fiorentina, Atalanta, persino il Milan su tutte). Spero solo di poter ammirare sempre una buona Samp, divertente nel gioco e soprattutto vogliosa di far male all’avversario su ogni campo. Poi sarà quel che sarà. Buon 2018 a tutti i tifosi blucerchiati nel mondo e ovviamente a te Paola.

  11. Stefano 1970 scrive:

    Non capisco le critiche al campo. Il terreno di gioco lo puoi criticare quando tu sei “perfetto”. Il giropalla è stato lentissimo rispetto alle prime partite di campionato ed ancora una volta sono mancati i movimenti senza palla…. pressati alti sa Sassuolo, Napoli ed un paio di occasioni dalla Spal abbiamo visto i pericoli che si corrono….

    Barreto sarà anche un gran combattente e forse ieri era l’unica scelta logica visto che si doveva ripiegare su Sala….ma quando avanzi… e dai palla a Barreto… l’azione si stoppa automaticaente per assenza di qualità. Verre è storpio? non lo fosse magari un pò di spazio di potrebbe provare a darglielo…

    Arriva gennaio….scongiurati (a parole) addii “eccellenti” non resta che sperare vengano piazzati almeno un paio dei pesi morti…e che magari si mettano le fondamenta per la prossima stagione.

    • Edoardo scrive:

      Mettere “le fondamenta” per il prossimo anno con il trio delle meraviglie Osti-Ferrero-Romei? Godiamoci il 6° posto e le belle giocate di Ramirez, Quagliarella e Zapata quando sono in buona e preghiamo che San Pecini continui a prenderci che poi per il resto è tutta un’altra musica…

  12. livio scrive:

    L’anno si conclude con la tanto sospirata vittoria…..Il bilancio è ampiamente positivo, soprattutto alla luce della brutta partita con la SPAL., ove si sono confermati gli evidenti limiti della squadra. E del suo allenatore…..Bravo nel preparare il campionato e nel valorizzare tanti ragazzi, ma molto meno bravo come tattico. Non condivido le lamentele per il pessimo campo (ci giocano anche gli avversari!) ; piuttosto vige sempre la regola delle sostituzioni – tardive o discutibili – che sminuiscono il suo lavoro, nel complesso molto buono.
    Auguriamoci qualche innesto valido a gennaio, perchè alcune riserve sono davvero inadeguate. Caprari che dovrebbe essere la prima risorsa , mi sembra più adatto all’ultimo 1/4 d’ora o piuttosto alla Serie B….Il Polacchino entra solo per 5 minuti….Dalla grinta che dimostra non ne capisco la ragione. Barreto mostra i noti limiti ed il peso di una lunga carriera ….Se ci mancano Zapata e Linetty, credo che faremmo fatica contro chiunque!
    Auguriamoci che il richiamo psico-fisico di gennaio possa restituire un pò di sprint e che la Dirigenza sappia intervenire con acume per rimpolpare una rosa troppo risicata. Ci sarebbero invero alcune risorse da riciclare (Alvarez, Djuricic, Dodò, Sala , Murru…, che per motivi molto diversi non hanno saputo dare il contributo atteso.
    E se in casa con la Fiorentina si ripartisse con il piede giusto………potrebbe essere un 2018 sorprendente….

  13. Fra Zena scrive:

    era una partita spartiacque per la stagione. e la abbiamo vinta, con il cuore e con il c**o. Non eravamo brillanti, ma ho rivisto una squadra che ha lottato, ha rischiato, ha cercato la vittoria, quindi sono contento. Poi certo restano i problemi: contro le squadre chiuse facciamo una fatica enorme a tirare in porta; strinic è fuori giri da tempo; capŕari non incide; dietro sempre qualche rischio di troppo. Ma oggi voglio essere contento cosi’, con questi tre punti sporchi e cattivi, afferrati per i capelli. E anche i tre punti del Benevento non mi dispiacciono, almeno siamo sicuri che non saremo noi a farglieli fare per primi…:) Auguri a tutti e forza Doria

  14. Maraschi scrive:

    Devo dire che, essendo allo stadio, la lamentela di Giampaolo sullo stato del terreno non è una scusa: era bicolore (verde e marrone).
    A parte questo, mi è piaciuta la voglia che hanno messo tutti nel secondo tempo da Regini all’ultimo entrato (non so ancora scrivere il nome).
    Per la prima volta non mi è dispiaciuto che il Genoa non abbia perso…
    Grazie per gli auguri!
    Per quanto mi riguarda, volo basso, mi basterebbe un anno non perdente, per la Samp invece, Europa!! Alla faccia di quelli che dicono che poi paghi la qualificazione l’anno dopo!

  15. Matte Genovese scrive:

    Ciao, vorrei chiederti una cosa….. supponendo che si vada in E.L. dopo che si fa ???? Pare che l anno della champions nn abbia insegnato nulla, una squadra con il fiato corto gia a dicembre, 95 minuti per vincere contro una spal modesta, ricambi nn alll altezza e speri ancora di entrare in europa ?? L europa league nn da nulla confronto ad altri livelli e in piu devi avere come minimo ventidue giocatori all altezza. Per me meglio la solita salvezza in attesa di di tempi migliori…….. Detto tutto !!!!! P.S Gianpaolo simpaticissimo mister e credo persona onesta nn credo che abbia fatto una bella figura in conf stampa post partita…… attaccarsi al manto del Ferraris nn puo e nn deve essere un alibi per una squadra che nn sta esprimendo nulla. !!!

    • Paola Balsomini scrive:

      Ciao, non puntare al massimo che le proprie possibilità consentono è lo svilimento dell’essere sportivi. Chiunque abbia praticato un qualsiasi sport ha sempre cercato di ottenere il massimo risultato possibile. Per il resto non credo che Giampaolo si sia attaccato al campo ma ha solo segnalato una cosa che era sotto gli occhi di tutti. E infatti si dovrà intervenire. Vuoi dirmi che appena sei entrato allo stadio non ti sei accorto che il campo era pietoso?

      • alan scrive:

        Se ne è accorto, tranquilla ma la sua squadra del cuore fa le barricate quindi il campo pessimo per lui va benissimo.

      • Stefano 1970 scrive:

        Diciamo che non potendo continuare la.battaglia contro I “calci da rigore da videogame” (visto che questa volta la sorte gli ha sorriso) ha optato per “problema campo” (che esiste…ma doivrebbe essere evidenziato da rimbalzi irregolari, giropalla saltellante, etc ….che personalmentw non ho visto…. piuttosto che dalle parole).

        A me sembra un voler distoglierel’attenzione da altre problematiche…nelle dichiarazioni ultimamente lo vedo molto mettere le mani avanti. Forse teme che la dirigenza abbia compreso I suoi limiti e mediti ad un futuro diverso?

      • Edoardo scrive:

        Hai ragione Paola, però allora dovevamo puntare al massimo anche in Coppa Italia e non andare a Firenze con le riserve come se fosse un allenamento…

      • Matte Genovese scrive:

        Ma certo che il manto erboso fa pena, e sicuramente si deve ambire al massimo……… forse nn hai compreso pienamente quello che voglio dire. Cmq, va bene cosi dai, Buon anno .

  16. Fulvio Vassalli scrive:

    Siamo sesti in classifica !! Chi critica è un cavasin :-)

    • Lollo scrive:

      Cavasin sta andando alla grande con il Santarcangelo :-) :-)

    • Maurizio Arcini scrive:

      Con la Juventus il campo era uguale, ma non si è lamentato perché abbiamo giocato bene, quando facciamo schifo diamo la colpa a qualcosa d’altro. Non importa noi siamo tifosi dobbiamo sostenerli, invece primo tempo di tifo soporifero un motivo ci sarà, forse è colpa del campo.. Buon anno Sampdoria

      • Stefano 1970 scrive:

        Concordo

      • Paolo1968 scrive:

        No, il campo non era uguale, ma quello di un mese e mezzo prima.
        Climaticamente parlando, un bel po’ differente.
        Poi sono d’accordo che on mi piace aggrapparsi ad alibi di un certo tipo, anche se vorrei fare schifo e vincere 2 a 0 spesso.

    • Edoardo scrive:

      Sì appunto siamo sesti in classifica e di questo ne siamo tutti felicissimi, ma è da 1 mese e mezzo che facciamo anguscia (e non solo per colpa del campo) o secondo te stiamo giocando bene??????

  17. P.SOLARI scrive:

    Chi fa finta di non accorgersi che il campo fa SCHIFO da almeno un mese ha bisogno di andare da un buon oculista; che poi faccia SCHIFO per tutti i 22 in campo e’ lapalissiano ma avvantaggia chi difende e la Spal in certi momenti era in 11 negli ultimi 25 metri, quindi …. la squadra non e’ in un grande momento di forma fisica e di testa ( e vorrei vedere dopo quasi quattro mesi a tutta birra se non ci sia bisogno di rifiatare e quindi di avere difficolta’ con conseguenti partite non all’ altezza delle precedenti e qualche sconfitta “brutta” ) , ci sta. Poi sappiamo tutti che i titolari sono 13-14 ed alcune riserve non sono all’ altezza ( poi non facciamo di Djurucic un “Messi” perche’ a parte la partita splendida di S.Siro con il Milan la scorsa stagione quando e’ stato chiamato in causa non ha fatto per niente faville ).
    Quindi benissimo cosi’, sperando che la piccola sosta dopo la prossima partita possa riportare tonicita’ alla squadra.
    Prendiamo questi 3 punti anche se con rigore “largo” ( ma quelli “larghi” avuti contro andavano bene ……. ? ) , bene Ramirez anche se ha sbagliato un’ occasione che dalla Nord sembrava facile – ottimo Viviano che ci ha tenuto sullo 0-0 con due ottime parate – al solito MONUMENTALE Quagliarella, ma come fa ? …. :0))

  18. Disraeli scrive:

    Da salvare l’ottimo (e doveroso) risultato, la prestazione lasciamo perdere se consideriamo che ne usciamo per un rigore generoso che ci ha regalato 3 punti e che abbiamo pure rischiato grosso 2 volte concedendo troppo agli emiliani ma oramai è consuetudine farlo con tutti.
    Peccato i punti lasciati per strada ma fortunatamente le inseguitrici non corrono, questa squadra merita più punti altro che miracolo.
    Ancora una partita con scelte discutibili: perchè Sala che poi ci è costato 1 cambio? Perchè Barreto 90 minuti? Perchè non inserire prima Kownacky?
    Immenso Quagliarella e Ramirez sempre più giocatore insostituibile.

    Prendiamoci 3 punti ma il gioco latita.

  19. Paolo1968 scrive:

    Non importa adesso come si è vinto, non è che gli altri diano sempre il bianco e noi botte di c…, no?
    Buon anno e serenità a tutti.
    PS: dico la mia sul campo. Qualche tempo fa fu fatto un manto ibrido, naturale e sintetico che avrebbe dovuto durare di più. E lo ha fatto poverino, dalle 2 rizollature annue credo che si sia passati direttamente a zero. Non penso proprio che il clima di Genova possa rendere, come dice Tommy, “pesante” un campo da calcio curato. Peraltro l’essere “pesante” è la conseguenza di abbondanti e continue piogge, essere “spelacchiato” come il sedere di un macaco invece è conseguenza dell’incuria, come tutto il resto dello stadio.

    Credo che la mancanza di manutenzione sul manto sia anche legato ai ritardi nei pagamenti delle 2 società al comune, ovvero tu non mi paghi io non metto più una lira nel campo.
    Magari mi sbaglio….
    Spero che non sia troppo lontano il giorno in cui, oltre ad avere un campo di nuovo decente, avremo anche servizi (anche e soprattutto “igienici”) degni di un paese civile nel 2018….

    • Edoardo scrive:

      Lo stadio di Marassi è quel che è perché nessuno vuol tirar fuori le palanche per fare la manutenzione… E poi vogliono lo stadio di proprietà coi negozi e i ristoranti… Mah…

      • Paolo1968 scrive:

        i negozi e i ristoranti potrebbero far avere un ritorno sull’investimento. Gli spettatori allo stadio pagano in tutta la stagione gli stipendi di 1/4 di squadra forse.
        Nessuno ha voglia di buttare soldi a perdere…

  20. Altz scrive:

    A proposito di campo pietoso cara Paola… La soluzione alternativa all’erba c’ê e si chiama SINTETICO. Si risolverebbe una volta per tutte il problema di Marassi che, oramai, per conformazione è ogni anno in queste condizioni. Le società Sampdoria e Genoa devono capire che i tifosi pagano un biglietto per assistere ad uno spettacolo di alto livello (almeno così dovrebbe essere visto il costo esorbitante dei tagliandi per ogni singola gara e degli abbonamenti e considerando che parliamo di Serie A). E non mi si venga a dire che non va bene per il gioco del calcio. Abbiamo l’ottimo esempio dell’Entella a Chiavari, del Novara e dell’intera MLS americana. La tecnologia ha fatto passi da gigante e chiunque gioca a calcio sa benissimo che gli ultimi ritrovati nel settore hanno una resa ottima e molto simile all’erba naturale. Con tutte le rizzollature effettuate in questi anni a quest’ora costava meno rifarlo nuovo lo stadio a Genova… Perché nessuno (anche voi della stampa) prende mai in considerazione l’ipotesi del campo in sintetico? Sarà sempre meglio che giocare su quello schifo di campo di patate… O no?!

  21. Flavius scrive:

    Siete diventati tutti “musci”non va bene più niente la Spal ci ha messo sotto per i primi 25′ del primo tempo poi abbiamo giocato ad una porta sbagliando tanto è vero,ma il risultato ci ha sorriso finalmente,il campo come detto dal mister è pietoso,ma non era una soluzione mista/sintetico o ricordo male?
    Spero che,ammesso ce ne fosse stato bisogno,la gerarchia del portiere sia definitivamente stabilita,un monumento a Viviano per quello che ha fatto domenica e nel passato.

  22. Edoardo scrive:

    L’intervista di Giampaolo non mi è piaciuta nei toni, se è vero che il campo fa c…re è anche vero che noi facciamo c…re da 1 mese e mezzo a questa parte e non solo per colpa del campo, un po’ più di stile nelle interviste non guasterebbe…

    • P.SOLARI scrive:

      C’ e’ chi fa cag…re da almeno 3 campionati …… o no ?

      • Edoardo scrive:

        Sì certo, ma a me dei cugini interessa poco, io ci tengo alla Samp e vorrei vederla un po’ più solida in difesa, questa linea così alta a zona proprio non mi convince scusate…

  23. Daniele da Rapallo scrive:

    Cara Paola, innanzitutto auguri di buon anno. Permettimi di farti una domanda come “persona informata sui fatti” sicuramente più di me in quanto giornalista ed a contatto con l’ambiente blucerchiato…..Vado un attimo fuori tema ma può essere utile a tutti noi blucerchiati.
    Questa mattina, non avendo nulla di meglio da fare ed essendo in ferie per il ponte natalizio, ho pensato bene di andarmene a Bogliasco a prendere un po di freddo per vedere i nostri beniamini in allenamento. Prima mi ero informato in società dove mi avevano detto che oggi si sarebbero allenati solo di mattina ma che avrebbero potuto esserci problemi di accesso causa lavori.
    Per fartela breve, arrivato la, ho avuto sentore e mi è giunto all’orecchio (non citerò le fonti, per altro non autorevoli ma sempre li presenti…) che d’ora in avanti non sarà più così scontato potere assistere agli allenamenti. La scusa ufficiale sarebbe quella dei lavori (che per altro sembra si protrarranno ben, ben oltre i tempi previsti).
    In realtà la voce che corre è che come molte alte squadre di A non sarà più possibile assistere gratuitamente e spesso agli allenamenti ma solo in giornate prestabilite e magari a pagamento.
    Se questa voce si rivelasse fondata non lo riterrei senz’altro un passo avanti per una società che si voglia distinguere per stile e colori. Privare quei pensionati e quelle persone che spesso al giorno si ritrovavano fuori dal Mugnaini per fare due discorsi, incontrare i beniamini ed assistere agli allenamenti non mi sembra affatto ne una trovata geniale de di marketing perché sposterebbe solo le persone che vogliono un autografo più a monte per fermare i giocatori che arrivano in auto. Non ritengo neanche così fondamentale privare i giocatori del contatto con l’ambiente unico Sampdoria così sbandierato da tecnico e società.
    Ovviamente le giornate di allenamento tattico in vista della partita sono sempre state fatte a porte chiuse, tranne il genio di Montella che fece mettere le siepi.
    Ovviamente non mi hanno fatto entrare questa mattina e sono dovuto andare più sopra lungo la strada; cosa assai triste ed inutile.
    Ti risultano queste voci ? Non so perché ma ho paura possano essere vere.
    Ti ringrazio anticipatamente per l’eventuale risposta utile a tutti.

    Daniele

  24. moussa dembele' scrive:

    Sesti con 30 punti e una partita in meno.
    Avanti così, tornerà il bel gioco ed i gol. Grande 2017 un fantastico 2018 a tutto il forum

  25. Rena scrive:

    Se si dovesse dare un titolo a questa vittoria scomoderei il Vasco citando “Va bene così”.
    Sono tifoso di una squadra che chiude l’anno a + 12 da quella fondata da stranieri.
    Sono tifoso di una squadra che sa far soffrire, sa far divertire, sa far emozionare ed è quello che chiedo ad una partita di calcio.
    Sono tifoso di una squadra che è costretta a giocare in un campo inadatto per poter sviluppare e mostrare le proprie caratteristiche tecniche che, fino a questo punto del campionato, mi ha saputo regalare più gioie che dolori.
    Sono tifoso a cui piace sostituirsi, talvolta, al ruolo dell’allenatore, con un’incompetenza personale disarmante.
    Sono tifoso di una squadra che sabato 30 si è confrontata con un avversario estremamente valoroso ed ha vinto grazie a quel pizzico di fortuna che, sappiamo tutti, fa parte del gioco del calcio: a volte va male a volte va bene.
    Sono tifoso della Sampdoria dalla nascita e ne vado orgoglioso.

  26. Fra Zena scrive:

    E comunque secondo me il rigore non era inesistente. Nel calcio il concetto di “fallo grave” non esiste,o meglio esiste solo ai fini della sanzione disciplinare al giocatore che commette il fallo (cartellino giallo/rosso per capirci), ma se è fallo in area è rigore in ogni caso. Anche se l’azione non è particolarmente pericolosa, anche se l’attaccante accentua un Po la caduta. Vogliamo parlare di quello dato a maxi Lopez a Udine? Di quello di murru a Firenze? O di quello dato al Genoa contro la Roma, addirittura a palla lontana? Anni fa in una partita contro la Fiorentina ricordo ci diedero un rigore perché aquilano inciampo’ su soriano

  27. Fra Zena scrive:

    Scusate gli errori di grammatica , ho scritto di corsa dal cellulare!

  28. Daniele da Rapallo scrive:

    A proposito di chi alla coppa Italia ci punta davvero…..leggasi Atalanta.

  29. Jett scrive:

    Si è chiuso un anno fantastico: sesti con una in meno, trionfi contro Juve e Milan, 2 derby e un gioco che da tempo non ammiravamo.
    Abbiamo giocato contro una squadra catenacciara, come il cenoa, su un campo di patate e abbiamo vinto perchè siamo più forti e abbiamo giocato meglio.
    Il rigore ci stava per danno procurato, ridicolo qualche pseudo tifoso andato sui forum “spallini” a chiedere scusa, una roba mai vista che mi sconvolge…ma non tifano Samp sicuramente come non tifa Samp chi trova il coraggio di criticare questa società e questo allenatore FAVOLOSO.

    p.s. si legge oggi che presto potremmo comprare il Ferraris…qualcuno dovrà andare altrove a fare catenaccio osceno o dovrà pagarci, puntualmente, l’affitto…che dire: grazie Ferrero!!!!

  30. Pier scrive:

    Che il campo faccia schifo e vero e ha ragione.Che in nostro gioco sia penalizzato e altrettanto vero.
    È più vero ancora che con una squadra superiore all’Atalanta abbiamo solo 3 punti in più , mentre i bergamaschi sono passati al girone di UEFA e sono in semifinale di Coppa Italia giocando il doppio della nostre partite.
    Penso che se si mettesse a difendere all’italiana spazzando il pallone invece di fraseggiare con dei difensori incapaci avremmo 10 punti in più.

  31. Francesq scrive:

    Vittoria scomoda.

    Abbiamo vinto contro una piccola, con cui non dovremmo vincere mai.

    Abbiamo vinto anche grazie alle parate di un portiere che dovrebbe essere un brocco.

    Abbiamo vinto di sciabola, al diavolo il possesso palla, anche se dovremmo essere integralisti del tiki taka, che non vanno mai sulle fasce e non so quale altra idiozia.

    Vittoria scomoda, ripeto.

    Qui sul blog, a quanto leggo, ha dato fastidio a molti.

    P.S. Il campo, come dopo ogni autunno, fa cxxxxe. È un dato di fatto. E chi non lo vede è in malafede…. il problema del Ferraris è la collocazione geografica. Nella brutta stagione il prato non prende mai sole. E a dicembre è terribile fino a rizollatura. E si avvantaggia chi si difende a oltranza, non chi deve giocare la palla. Come la SPAL o il pragmatico Ballardini.

    P.P.S. Cos’è diventato il tifo blucerchiato? Capisco criticare quando le cose vanno male, ma…. siamo sesti, giochiamo al pallone con coraggio e identità, la domenica vediamo giocatori di livello, la società, dopo un primo anno e mezzo pesantino, si è organizzata, si è affidata a Pradè, Ferrero si è normalizzato… insomma… ma che volete di più? Credete forse di tifare il Real? Pensate di poter vincere 6-0 ogni domenica facendo passare la palla dietro le orecchie degli avversari? Avete un qualche senso di realtà? O abitate su Narnia?

    Ricordo, tanti anni fa, un nugolo di pochi e sparuti criticoni che usavano assieparsi dietro la panchina di Eriksson, che insultavano. Eriksson. Insultavano Eriksson, di you understand? Beh, furono ripresi da Mantovani, severamente. Si tacitarono. Poi però sono tornati, evidentemente. Dopo tanti anni a rosolare nel rancore. Assetati di mitomania.

    Andatevene a vedere il Genoa del pragmatico Ballardini. Quello vi compete.

    • Mr T scrive:

      Mia suocera sarebbe stata più efficace…vai a prendere un po’ d’aria vai, sei nessuno e fai paternali agli altri.
      Ridicolo.

      • Paola Balsomini scrive:

        Rispettate le idee di tutti. Grazie.

        • Edoardo scrive:

          Hai ragione Paola, ma purtroppo c’è sempre chi pensa di essere il depositario della verità e non tollera le opinioni altrui quando sono discordanti dalle sue, tempo fa Joe Kidd parlava appunto di “fascismo da tastiera”…

        • Daniele da Rapallo scrive:

          Paola, hai notizie circa il mio post n. 23 inerente all’ingresso tifosi al Mugnaini ?

          Grazie Daniele

        • francesq scrive:

          L’insulto frontale (e gratuito) non dovrebbe essere pubblicato e basta. Altrimenti non capisco cosa ci state a fare voi che gestite il blog. Il messaggio è da querela sparata, non è un’opinione, non è una punzecchiatura.

          Ti nascondi dietro uno pseudonimo diverso da quello che usi di solito.

          Fai l’uomo e vieni fuori.

          • Mr T scrive:

            Pensa a te stesso e abbassa la cresta.
            Per il resto rido.

          • Paola Balsomini scrive:

            Basta! Piantiamola che qui la Samp ha bisogno di tutti, positivisti ad oltranza e negativisti ad oltranza. Ha bisogno dei sampdoriani.

        • Mister T scrive:

          Dire gli altri a vedere il genoa significa rispettare?
          Io sono stufo di sti fenomeni esaltati e fanatici che si credono depositari della sampdorianita, i primi che non rispettano gli altri sono loro.
          Ma che scendano dal piedistallo pensino a loro stessi e la smettano di fare i primi della classe.

    • Fulvio scrive:

      concordo

    • Paolo1968 scrive:

      APPLAUSI, anche se il campo di marassi vecchio era sempre impeccabile, ombra o non ombra….

    • maverick scrive:

      Applausi

    • Titti scrive:

      Solo applausi. ….

  32. Cicciosestri scrive:

    Fine del girone di andata dove direi che il dare avere di sorte ed arbitri si è abbastanza bilanciato. Giochiamo peggio di prima ma i motivi sono molteplici:
    1. Mancano o sono fuori forma 3 titolarissimi che nel periodo buono hanno fatto la differenza, e cioè Linetty, Zapata e Strinic, e il gioco ne risente, tra poco torneranno in forma e ce ne accorgeremo, intanto godiamoci Quagliarella e Gaston;
    2. Una squadra che gioca nel corto e con due tocchi risente delle condizioni pessime del campo più di squadre come Spal e Bibins che fanno del catenaccio il loro credo;
    3. E’ normale un piccolo calo di forma ma tra poco torneremo.
    Ad oggi siamo sesti in modo piuttosto meritato e abbiamo avuto uno dei migliori modi di giocare della serie A per lunghi periodi.
    SONO CONTENTO!
    IO STO CON GIAMPAOLO!
    IO STO CON FERRERO!

  33. moussa dembele' scrive:

    Oh, il grande mister Mihajlovic che ci ha schifato due o tre volte esonerato….. spiace….

  34. ALBERTO scrive:

    Francescq, sei uno dei pochi con cui sono d’accordo. Ti leggo sempre volentieri.Hai ragione siamo sesti e sempre che siamo sest’ultimi. Ma lo sanno che esistono anche le altre squadre?. A me non sembra che abbiamo giocato malissimo, a parte forse quella con Sassuolo; anche quando abbiamo perso, tipo Lazio o Napoli, un po’ di gioco lo abbiamo sempre messo in mostra. Io sono contento.

  35. P.SOLARI scrive:

    Standing ovation !!!! Concordo su ogni singola parola. Null’ altro da aggiungere.

  36. flex scrive:

    Buon anno a tutti

    io sono soddisfatto,
    - della posizione in classifica
    - complessivamente del gioco (non sempre, ma molto spesso)
    - di alcune vittorie pesanti (derby, juve, milan e atalanta scritte in ordine di goduria)
    - della valorizzazione di molti giocatori

    Mi ha infastidito essere uscito dalla coppa italia senza aver messo in campo la migliore formazione possibile, ma per il resto non posso certamente lamentarmi. Sinceramente non capisco l’eccessivo accanimento da parte di alcuni commentatori nei confronti del nostro allenatore, che io considero un valore aggiunto e il vero artefice dei nostri successi, così come faccio fatica a comprendere il livore e le critiche a volte feroci nei confronti dei nostri giocatori quando capita che sbaglino partita. In fin dei conti anche chi fa peggio ha sempre dato tutto e ha sempre dimostrato attaccamento alla maglia.
    A volte sembra veramente che molti aspettino solo l’opportunità per poter lamentarsi. Ho letto di gente che ha trovato da dire anche sulla vittoria contro la juve per i due gol presi nel finale. Io condivido la critica costruttiva, ma invito gli incontentabili a considerare la nostra posizione in classifica e il nostro rendimento in rapporto al nostro potenziale: le squadre che ci stanno davanti sono tutte oggettivamente più attrezzate di noi.

    Molti di voi hanno la memoria corta

  37. marco scrive:

    Esonerato il fenomeno Mihajilovic 2 su 2 per il fenomeno serbo. E c’è chi lo elogiava pure qui.

  38. marco scrive:

    Da quando è stato rifatto per i mondiali del 1990 , il prato di Marassi è da sempre pietoso.
    Comprare lo stadio, non so quanto sia conveniente , sarebbe meglio costruirne uno ex novo, tipo l’area di trasta, che invece di farci la classica cattedrale nel deserto mangiasoldi, leggasi : TAV OPERA INUTILE, sarebbe un rilancio di una zona spesso ignorata ed impoverita dalle varie amministrazioni , non incollato ai palazzi , con ampio sbocco veicolare e con la fermata del treno a 5 minuti a piedi.

    • petrino scrive:

      nella zona di trasta Sogegross, proprietaria dei Super Basko, costruira’uno stabilimento per prodotti freschi che poi vendera’ nei suoi supermercati. Dai 30 ai 40 dipendenti nuovi. Onore alla famiglia gattiglia.

  39. luca scrive:

    mi scusi Paola tralasciando lo squallore delle solite voci (magari vere ) di contatti e richieste di ns calciatori da parte delle solite (INTER ovviamente cerca di riparare ai propri errori come ogni anno distruggendo i nostri obiettivi ! Torreira!) le chiedo cosa ne sà della questione STADIO e sua acquisizione ? ieri sera (facendo un pò di zapping) mi sono imbattuto nel solito simpaticone (nei nostri confronti) di Zerbini che ovviamente derideva alle notizie di Ferrero e Bucci in trattativa o in contatto per il Ferraris decantando l’obbligatorietà che nell’eventuale operazione debba rientrare per forza anche il Genoa non tenuto, secondo il suo parere, a rispondere alle nostre proposte o aperture di partnership nell’operazione (acquisizione) attendo una sua risposta grazie

  40. Edoardo scrive:

    Sul calcio-mercato: noi siamo un club in autogestione e quindi è gioco-forza che prendiamo giovani per valorizzarli e poi li rivendiamo alle big per auto-finanziarci, questo è l’unico sistema che abbiamo per sopravvivere in questi tempi grammi dove le multinazionali, gli sceicchi e gli oligarchi russi spadroneggiano a mani bassi senza che nessuno levi un dito per controllare la reale provenienza dei loro sporchi capitali (recentemente c’ha provato la giornalista maltese Daphne Caruana Galizia e abbiamo visto la fine che le hanno fatto fare!), ma che in tutta Genova non ci siano imprenditori locali in grado di gestire le nostre due squadre di calcio cittadine in maniera quantomeno dignitosa lascia in effetti un po’ l’amaro in bocca consentitemi di dirlo, allora rassegniamoci all’imminente partenza di Torreira (a gennaio o giugno?) e ai siparietti deliranti del Viperetta, almeno per adesso siamo al 6° posto in classifica e questa è una gran bella notizia nonostante tutto…

  41. alan scrive:

    Siamo sesti a 30 punti con una partita in meno e c’è ancora chi disquidisce su Ballardini esul suo pragmatismo per salvare i bibini (di cui però non interessa nulla, figuriamoci). A posto così.

Lascia un commento

SCONCERTANTI! E ORA UN BEL RESET

La disfatta di Benevento (perché se ne prendi 3 in mezz’ora, più due pali, contro una squadra che ha fatto

30 PUNTI E UNA PARTITA IN MENO: PUO’ ESSERE ANCORA UNA SAMP DA EUROPA

Per chiudere l’anno nel migliore dei modi la Sampdoria doveva fare solo una cosa: vincere. E l’ha fatto anche se

IL NATALE DEI RIMPIANTI

Andare due volte in vantaggio al San Paolo, segnare due reti al Napoli a domicilio, prima squadra a farlo in

NON ERANO CAMPIONI, NON SONO BROCCHI

La frase del titolo viene dalle parole in zona mista di Ferrari dopo la seconda sconfitta casalinga consecutiva contro il