Poco gioco, tanta presunzione

30 set 2017 by Paola Balsomini, 165 Commenti »

Era esattamente quello che non voleva Giampaolo: vanificare la bella vittoria sul Milan con una prova da “bassa tensione nervosa”. Una scoppola, a Udine, che riporta tutti con i piedi per terra, dimostrando i limiti di una squadra che domenica aveva espresso il massimo e in Friuli il minimo. Poi le partite quando cominciano in salita c’è poco da fare: prima l’errore di Puggioni, che non mi sembra il caso di mettere in croce dopo questo brillante avvio di campionato, poi l’incredibile ingenuità di Barreto sul secondo giallo che un giocatore della sua esperienza non dovrebbe mai commettere. “I quattro schiaffi ci serviranno” ha a commentato Giampaolo a fine gara e sicuramente sarà così, visto che ora  c’è una sosta che potrà essere benefica. Non per ritrovare il gioco ma per lasciare per strada la presunzione.

165 Commenti

  1. claudio61 scrive:

    Mah !, possibile che quando si gioca con le squadre di nostro livello facciamo sempre queste figure di m…. !!
    Crudeli domenica scorsa del Milan ha detto “vergogna !” , prendendosela con Montella.
    Ecco , forse sarebbe bene che smettessimo di idolatrare Gianpaolo, perché se facciamo queste figure sempre con le solite squadre , non e’ che possa avere qualche colpa l’allenatore o “maestro del calcio” , come dicono molti di voi ???

    • Roberto scrive:

      Mi risulta che siano più i mugugnoni, critici e che volevano la tua testa dopo la serie di sconfitte nella scorsa stagione piuttosto che gli idolatri… facciamolo lavorare per raggiungere una certa continuità, mai esaltare nessuno, ma neppure abbattere (Cavasin escluso :) ), già la prossima in casa con l’Atalanta sarà una lotta… anche parlare di Europa League dopo una partita col penoso Milan è stato eccessivo… ma non impossibile!

      • Matte Genovese scrive:

        …e dopo che andiamo in europa che facciamo v??? le solite figure di m……. con squadre che nn abbiamo mai sentito nominare, e con il rischio pure di lottare per nn retrocedere……….. ma basta raga con questa utopia di una grande samp europea. i tempi sono questi, la societa e questa, gli obbiettivi lo sanno pure i lavandini della sud…….. quindi salvezza tranquilla e pedalare. !!!!v

  2. giuliano scrive:

    Qualsiasi critica non può che fare bene, ma vi siete accorti che il tanto decantato zapata non teneva un pallone che uno forse è stato troppo pompato. Comunque tutta la squadra sembrava in vacanza anticipata.

  3. Moussa Dembele scrive:

    La partita è stata falsata dagli errori di Puggioni-Bere sul rigore e dì Barreto in occasione dell’espulsione. L’Udinese è una squadra pessima ma non ci si poteva fare molto, dieci contro undici e sotto di un gol. Abbiamo provato a riprendere il filo con l’uomo in meno ma facciamo fatica contro le squadre che stanno chiuse tutte dietro la palla e i nostri uomini di maggior classe (Ramires, Praet, Quagliarella, Zapata) non vincevano mai un duello. La cattiva giornata dì Torreira e Strinic ha fatto il resto. Dimentichiamoci questa brutta partita e ripartiamo di corsa. Presto.

    • Maraschi scrive:

      Però anche fino all’espulsione di Barreto non abbiamo fatto un tiro in porta…

      • Marco62 scrive:

        Guardate io ero a Udine (complimenti X lo stadio ) e fino al rigore nessuna delle due squadre aveva tirato in porta ,anzi il pallino lo avevamo noi, poi rigore espulsione hanno fatto si che la partita diventasse un po’ strana, infatti tre goal li hanno fatti su rigore ed un contropiede, vero che noi ci abbiamo messo del nostro non mordendo le caviglie, però non ho visto questo disastro …con tre rigori contro ed un espulsione perdeva anche il Real

      • Marco62 scrive:

        Infatti classica partita da pareggio, decisa poi da episodi

  4. Matte Genovese scrive:

    Scusa paola, ma quale gioco, per me me la vittoria contro il milan e stata solo una cometa, io analizzo la samp partita per partita, tutti a dire che dopo i tre punti con il milan la samp sarebbe decollata… ma dai raga oggi ho visto una squadra tipo branca leone, centrocampo inesistente, di conseguenza difesa a dir poco imbarazzante e attacco nn pervenuto. Forse i sttraapagati pezzi di m….. hanno fatto serata in friuli abbuffando grappa con la presunzione di essere dei fenomeni. Brutta bruttissima figura. . E meno male che i bibini hanno buscato a zena dal bologna……… l unica cosa che mi fa sorridere. . Ma il mister gianpalo secondo me ha molto da lavorare sopratutto sull approccio alla partita. I ragazzi meritano tutti un bel 5……… gianpaolo ha sbagliato la preparazione alla partita……. per lui oggi un bel 4 e rimandato alla prossima. . Cmq Forza Samp Sempre. Un saluto a tutti i fratelli Blucerchiati.

  5. petrino scrive:

    Barreto e Puggioni dovrebbero essere multati dalla societa’ per la loro dabbenaggine, per usare educazione nel linguaggio.
    Uno ha 33 anni, l’ altro 36 con alle spalle 20 anni di carriera o poco meno.
    Neanche in 2^ categoria girone C, quello della domenica mattina,vediamo di queste performance.
    Per cui la partita era gia’ persa al 40^ del 1^ tempo.
    Comunque un po’ di panca ad entrambi fara’ molto bene.
    Linetty ha molta piu’ fame e viviano dovrebbe essere pronto, finalmente.
    Hanno dimostrato che mentalmente hanno la reattivita’ di un bradipo, e visti i risultati odierni, il credo dell’ allenatore non e’ stato minimamente recepito.

  6. alan scrive:

    Preparati cara Paola perché oggi leggerai post di gente che gode VERAMENTE per un risultato del Doria, non le finte della passata domenica quando si tirava in ballo Galliani pur di non parlare della vittoria sul Milan. Oggi si scriverà che quella era stata solo fortuna, fidati e rispunteranno i “vergogna”. Scommettiamo?

  7. Doria65 scrive:

    Domenica scorsa aveva funzionato tutto. Ieri niente.
    Come dici tu, problema di mentalità, ma non solo di presunzione. Ci siamo squagliati dopo il primo gol, fino ad allora niente di eccezionale ma avevamo comunque in mano la partita.
    Poi ci ha pensato l’ultras che abbiamo in porta (perché chiamarlo portiere mi sembra troppo…) e la follia di Barreto e ci siamo spenti…

    Ci sta, siamo una buona squadra, che ha alti e bassi a cui dobbiamo abituarci…

    Speriamo ricarichino le pile. E speriamo che Viviano guarisca, presto e definitivamente…

    • Michele G. scrive:

      Sono d”accordo con la tua analisi, anche se non butterei troppo la croce su Puggioni, che in altre circostanze ci ha evitato situazioni spiacevoli, tipo Firenze. Diciamo che a lui e a Barreto è capitata una giornata di ordinaria follia, come a Michael Douglas nell’omonimo film. È ovvio che Viviano dia ben altre garanzie e che il suo rientro sia quanto mai auspicabile, già dal prossimo turno, dopo la sosta. Dai, voltiamo pagina e facciamo tesoro di questa dura lezione!

  8. Pier scrive:

    La Samp ha giocato male ma senza l’infame arbitro Fabbri l’avrebbe pareggiata o vinta comunque.E non è la prima volta ,bisogna che questo arbitraccio venga ricusato dalla società.Ferrero si faccia sentire . Espulsione di Barreto inventata, 2 rigori inesistenti ,e sullo 0-0 fallo di bherami su Torreira da rosso diretto.L’ Udinesese ha picchiato in continuazione tutelata dall’arbitro fino a che non l’ha fatta andare in vantaggio.
    Capitolo Giampaolo: basta caricare come molle i giocatori per partite semplicissime il calcio è un gioco semplice non filosofia o fisica.Bastava stare ad aspettarli e poi colpirli erano loro che dovevano fare la partita non noi.
    Possibile che non riesce battere le squadre più gramme della terra?
    Verona Udine Crotone etc sto Giampaolo ha qualche problema.
    Devi dare una sterzata decisa così proprio non va’.

    • Doria65 scrive:

      Sui rigori concordo. Sull’espulsione no: il primo cartellino era esagerato sicuramente, ma se sei ammonito e fai un intervento così, peraltro inutile, la colpa é solo tua…

    • marco scrive:

      Abbiamo perso per Fabbri? Hai cenato con funghi allucinogeni?

      • pier scrive:

        Fabbri arbitrò bologna Samp con Montella in panca 2 a anni fa : rigore contro al 90 esimo inesistente e vittoria del bologna 3-2.
        Sto qui è un pezzo di m.

    • Michele G. scrive:

      Scusa, ma con tutto lo sconfinato amore che ho per la Samp e per i fratelli blucerchiati, ma dire che il primo rigore sia inventato, come pure lo scriteriato intervento di Barreto, mi sembra fuori della realtà. Sono, invece, d’accordo sull’intervento killer su Torreira, che potrebbe averne condizionato il rendimento per il resto dell’incontro. Per quanto riguarda la difficoltà a prevalere su squadre al nostro livello o inferiore, penso che sia un limite del nostro tipo di gioco, che predilige le ripartenze quando siamo noi ad essere pressati, quindi, con squadre di livello superiore. Se, invece, l’avversario si mantiene con tutto l’organico dietro la linea della palla, diventa difficile scardinarne la difesa. Ci vorrebbero delle ali veloci, che portino gli altri ad aprirsi, ma non vedo chi possa farlo da noi e non mi pare che questo sia il credo di Giampaolo.

      • robmerl scrive:

        intervento perfetto: il fraseggio veloce lo può fare il barcellona,.Gli altri, i terrestri, devono avere delle ali.
        Giampaolo non ci crede, e il risultato è questo. Peccato, perché è un bravo allenatore e una persona seria

      • pier scrive:

        Iinfatti hai sentito cosa ha detto puggioni: Lopez non lo sposti neanche se lo spinge mezza gradinata!

    • semolin scrive:

      ci vuole del coraggio a dare la colpa all’arbitro

  9. aldo scrive:

    sarebbe bastato giocare…..un pò di attenzione…..l’udinese ben poca cosa….abbiamo fatto tutto noi….dispiace fare delle brutte figure…..fortuna che da altre parti giungono dei “sollievi serali”….chi si accontenta gode…poco poco…tanto tanto….a volte penso di essermi un pò….”bibinizzato”….

    • Michele G. scrive:

      Beh, sei in buona compagnia. Dopo Wembley ed il mega corteo organizzato dai volatili in occasione dell’ultima nostra retrocessione (che manco le confederazioni sindacali riuscirebbero ad organizzare uno così), ogni loro sconfitta e, magari, una loro discesa agli inferi, è per me motivo di soddisfazione. Lo ammetto, io non faccio parte della schiera di coloro che auspicano due squadre a Genova in serie A. Noi da soli siamo più che sufficienti.

      • Paolo1968 scrive:

        Basta dimenticarsi che esistano, derby a parte. Credo non sia di nessun interesse seguire le loro vicende, a meno che non stia cercando ispirazione per emergere allo Zelig….

  10. Joe Kidd scrive:

    Approccio mentale sbagliato, amnesie dei singoli, direzione arbitrale inadeguata: la sintesi della partita di ieri.

    Sembra impossibile che dopo una gara perfetta contro il Milan la Samp possa “fallire” partite come queste ma tradizionalmente contro squadre in crisi all’ultima spiaggia regaliamo punti.
    Già nel 1 tempo si vedeva una Samp meno in palla, imbrigliata, lenta e lunga.
    Puggioni ne combina una grossa: rimane da capire cosa cavolo ci facesse lì il portiere, attendo spiegazioni perchè me lo posso aspettare da un portiere di Lega Pro ma non da uno di serie A.
    La prima ammonizione di Barreto non c’era ma ci stava subito un rosso a Behrami che a momenti spacca una caviglia a Torreira, neanche il giallo; poi anche Barreto combina la sua, stupisce da un giocatore esperto come lui.
    Secondo rigore giusto e sciocco il tocco di Torreira, terzo rigore inesistente nel silenzio del Var.
    Davvero pessimo stavolta Strinic che sembrava non stare in piedi.
    Direi male anche Giampaolo: domenica scorsa superiore a Montella ma ieri surclassato tatticamente da Del Neri.

    Peccato: queste partite rappresentano un esame di maturità per misurare le ambizioni della squadra che è capace di picchi notevoli ma anche di prestazioni scadenti che seguono un approccio mentale sbagliato.
    Quindi parlare di Europa mi sembra eccessivo: probabile un campionato sulla falsariga della stagione scorsa.

    • Michele G. scrive:

      Ti quoto al 100%! Con un altro arbitro, a rimanere in dieci sarebbe stata l’Udinese. Certo che poi, se ci si mettono anche i nostri a farsi cogliere da raptus incredibili, allora vuol dire che la nostra sorte era segnata. Il terzo rigore ha semplicemente modificato il punteggio. Mettiamola così: speriamo di aver esaurito in una sola partita la quota di rigori ed errori (nostri ed arbitrali). Per i friulani potrebbe essere stata una vittoria di Pirro, perché sono scarsotti e mal guidati. Ma questi sono fatti loro!

  11. robmerl scrive:

    giampaolo è un signore; per evitare queste figure di m… ci vorrebbe un sergente di ferro tipo conte o il nostro mihailovic del girone di andata.

  12. Piernotto scrive:

    Balandi che brutta scoppola, son piegato.
    Io però ho qualcosa da dire su Giampaolo eh senza che nessuno si offenda che poi parte lo stillicidio dei sampdoriani veri :-) ecco lo dico da umile simpatizzante cosi nessuno mi scatena Alan Ciccio Jetta Fioretta e Doria e chi più ne ha più ne metta:-) che c’ho anche paura.
    Belan non puoi fare partitasse con il Milan con la Fiorentina e con il Torino e fare anguscia col Verona e con l’Udinese.
    In pratica riesci a fare partitasse quando gli altri ti lasciano giocare che attaccan pure loro ma belan se trovi squadre chiuse ti fermi e comincia sto tiki e sto taka stressante e bradipesco che aiuta le difese avversarie. Si chiudono al centro e ciaone.
    Ma belandi una volta cambia sto modulo, allarga il gioco che hai anche Caprari e hai anche Djuricjc che saltan l’uomo e ti dan superiorità…belan mica è vietato giocare anche sulle fasce eh!!!
    Vabè dai che ci riprendiamo!

    • Doria65 scrive:

      Guarda che dall’ossessione si può guarire. Così ti tranquillizzo, vedi come sono bravo…

    • Michele G. scrive:

      Pier, non credo che il gioco sulle fasce sia il prediletto di Giampaolo. Comunque, ci vorrebbero delle ali alla Lombardo o, per quelli che come me hanno una certa età (sigh!), un giocatore come “bisonte” Cristin, dotato di notevole velocità e capacità di crossare con entrambi i piedi. Con tutto il rispetto, ma non credo che Djuricic o Caprari sarebbero utile a questo tipo di incombenza.

  13. Edoardo scrive:

    Cara Paola,

    è da un po’ che non scrivevo più commenti sul tuo blog, comunque adesso vorrei esprimere la mia opinione su alcuni concetti…

    1.
    Quest’anno la squadra mi pare più omogenea ed equilibrata in tutti i reparti e abbiamo anche buoni rincalzi in panchina, ma le partenze di Muriel e Schick pesano eccome dal punto di vista tecnico e della fantasia…

    2.
    L’avvio di campionato io lo valuto positivamente nel suo complesso considerando che il nostro obiettivo è salvarci o al massimo arrivare a centro-classifica…

    3.
    La partita col Milan è stata a tratti esaltante, questo è vero, ma non dimentichiamoci che è più facile distruggere che costruire e comunque nonostante i 200milioni spesi nel mercato estivo i rossoneri sono ancora una squadra in cantiere peraltro senza veri fuoriclasse e con un allenatore mediocre per non dire scarso…

    4.
    Ciò che dico andrà forse in contro-tendenza, ma a Udine abbiamo preso l’imbarcata per due semplici motivi: loro correvano il doppio di noi e vincevano tutti i contrasti e noi invece eravamo lentissimi, sempre secondi sul pallone e come al solito molto prevedibili in fase di costruzione, non è un problema di presunzione, manca la fantasia e la classe per scardinare le difese che si chiudono a riccio, questo è il nocciolo della questione, poi le decisioni arbitrali e alcune ingenuità hanno fatto il resto…

    5.
    Sul primo rigore Puggioni ha commesso un evidente errore a cui però è stato indotto da un precedente errore di Bereszynski, comunque al netto di tutto io non butterei la croce sul Puggio che ci ha tolto le castagne dal fuoco già in moltissime circostanze e poi diciamocelo la nostra difesa è tutto fuorché imperforabile…

    6.
    Giampaolo è un ottimo motivatore, sa tenere bene lo spogliatoio ed è un grande conoscitore di tattica, ma il suo gioco per essere veramente efficace ha bisogno di giocatori più forti tecnicamente e più veloci, ciò che manca alla Samp per vincere con le piccole è proprio la velocità di esecuzione nella manovra offensiva, l’unico che dribbla e prova a creare con un po’ di fantasia è Ramirez quando è in giornata…

    7.
    Io credo che faremo un campionato di centro-classifica sulla falsariga dell’anno scorso, non mi sembra che siamo in grado di fare il salto di qualità e lottare per traguardi più ambiziosi, non è questione di presunzione o mentalità sbagliata, gli uomini sono questi, buoni giocatori sì ma niente di più, oltretutto là davanti manca un vero bomber di razza e per questo con le piccole facciamo sempre una fatica pazzesca, Duvan e Fabio sono bravi ma in carriera mi pare che non sono mai andati oltre i 12/13 gol annui o giù di lì…

    Forza Samp e buon campionato a tutti, ciao!!!!!!!!!

  14. Tommy scrive:

    ‘I quattro schiaffi ci serviranno…forse’, ha detto Giampaolo.
    E’ quel ‘forse’ che mi inquieta.
    P.S. Quattro pappine mi danno sempre molto fastidio, però presi da una squadra di zombie, mi stanno proprio lì, sul gargarozzo.
    Quindi riprendiamoci, sicuramente andremo avanti BENE :-) …senza voli pindarici però!!
    Non pensiamo minimamente di emulare l’Atalanta di Gasperotto/Gasperello/Gasparoni, perché ce lo sogniamo!

  15. Stella scrive:

    Non siamo quelli cosi’ brutti di ieri sera,prima o poi si sarebbe perso,però c’è modo e modo di perdere,poi contro una Udinese che se non per tre calci di rigore e i due episodi a nostro sfavore, per demeriti nostri, non la cacciava in porta manco con le mani.
    Dal momento della vaccata di Puggio in poi è uscita la nostra vera debolezza: anziché continuare a fare gioco ci siamo innervositi e siamo stati poco lucidi, precisi e intelligenti. In quel momento la partita si poteva ancora recuperare ma poi è arrivata la stupidaggine di Barreto: è vero che la prima ammonizione non c’era ma un giocatore della sua esperienza non può fare un intervento del genere sapendo di essere già ammonito.
    E’ altresì vero che quando gli spazi mancano ,quando la concentrazione latita,facciamo partitacce: le peggiori gare da inizio campionato,contro Verona e Udinese.
    Resuscitiamo sempre i morti e falliamo sempre le prove di maturità, dev’essere scritto nel nostro dna. Peccato, davvero , siamo sembrati un’altra squadra rispetto a domenica scorsa.
    Non piangiamoci addosso, la classifica è più che buona, pensiamo alle prossime.

  16. Jetta scrive:

    Partita pesantemente condizionata da un arbitraggio vergognoso e a senso unico.
    In 11 contro 11 sono certo l’avremmo recuperata.
    Rimane un inizio di campionato ottimo, nessun dramma.
    Immagino arriveremo a 300 post stavolta.
    Almeno oggi qualcuno sarà contento…

  17. Vincenzo scrive:

    Analisi giusta, sconfitta meritata e stop.. .
    Comunque il mio desiderio attuale:
    Vincere lo scudetto no
    Andare il europa ligue no
    Essere sopra i cugini no
    Vedere i pennuti retrocessi no
    Acquistare lo stadio, pardon il ” tempio” si !!!!, ve lo immaginate.?…. .

    Forza sampdoria

    P.s. Il 15/10 ho il piacere di ospitare uno dei fondatori del primo gruppo ultras di Bergamo
    I commandos Atalanta, chi come me va verso i 60 ricorderà’ lo striscione che era sempre presente in tutti gli stadi di Italia; si chiama Lucio e ha 64 anni. Gli anni sono passati ma lo spirito e’ sempre lo stesso! Mi faceva piacere condividere questa informazione con tutti i blucerchiati del blog: scusatemi ma è’ la nostalgia per un tempo passato dove il tifo e l’attaccamento alla propria squadra era dettato esclusivamente dall’amore e la passione per i propri colori e dove ogni tanto le reti di recinzione dei vecchi stadi ondeggiavano… .

    • Michele G. scrive:

      Scusa Vincenzo, ma, pur capendo l’iperbole dei tuoi desideri, io trasformerei tutti tuoi no in SÌ! Anzi, quello dei bibini retrocessi lo cambierei in “bibini spariti del tutto”! Un saluto al mio coetaneo Lucio.

  18. Luigi scrive:

    Allora il portiere serve per parare Puggioni non può giocare titolare è solo un buon secondo che Barreto su dieci partite ne sbagli dieci è un dato oggettivo ma qui a cominciare da voi giornalisti “un po’ permalosi” non si può mai criticare in modo “feroce” sempre con toni molto dimessi per non parlare dei commenti soporiferi di Arnuzzo e compagnia in TV. Ora mi sentirò rispondere puoi sempre cambiare canale questo si ma la realtà rimane di una squadra che da anni non sa fare il salto di qualità e si adegua all’ambiente soft che respira intorno.

    • Michele G. scrive:

      Luigi, semmai il rischio che corri è quello di sentirti dire di andare a tifare per la juve o il real :-) ! Per fare il salto di qualità ci vorrebbero capitali ben più consistenti di quelli che abbiamo a disposizione. Con la nostra attuale situazione, secondo me, dovendo far conto sul tenere i conti in ordine (e ce li abbiamo), dover realizzare plusvalenze (e le abbiamo fatte) e prendere a costo minore giocatori comunque validi (e mi sembra che, almeno in parte, lo abbiamo fatto), stiamo facendo il massimo. Obiettivamente, mi sembra di poter dire che, con le nostre risorse, sia difficile fare molto di più di così.

  19. Massimo Pittaluga scrive:

    siamo entrati in campo con troppa sicurezza e senza la giusta aggressività ma malgrado questo sino allo 0-0 era un pari giusto anche se qualche allarme c’era stato e le maglie erano un po larghe. dopo l’incomprensibile rigore provocato da puggioni (ma sono d’accordo che non gli va tirata la croce addosso) la partita è stata giocata da tutta la samp molto male. barreto è stato espulso un po troppo frettolosamente ma se sei già ammoniti ti devi frenare. abbiamo perso le distanze tra i reparti e preso il 2-0 dopo un miracolo di puggioni. oggettivamente la samp ha fatto una brutta figura pur essendo come squadra superiore all’udinese. ma come abbiamo battuto il Milan strabene (che come rosa ci è superiore) abbiamo perso a Udine che invece ci è inferiore. non mi strappo i capelli perchè prima o poi una calo di concentrazione doveva succedere altrimenti staremmo veramente a parlare di squadra da quartieri alti e non lo siamo purtroppo sia perchè i giovani qualche pausa la hanno sia perchè gli esperti (eccezion fatta per quaglia) in carriera non sono mai arrivati a essere importanti in squadre di alto livello e quindi qualche limite lo hanno. così come non si doveva parlare di rischio retrocessione anche prima di avere strinic e zapata viste le squadre in basso a mio avviso e l’ho sempre sostenuto e lo penso non siamo da quartieri alti sia per mentalità da acquisire sia per rosa nel suo complesso. abbiamo degli ottimi giovani e buoni giocatori esperti a cui però manca in certi casi l’ardore agonistico di non accontentarsi. questa mentalità la costruisci mantenendo le squadre come ossatura nel tempo e avendo la volontà di comeptere. questo alla samp come a tante altre manca e quindi anche includendo la partitaccia di udine l’inizio di stagione è stato buono. se le cadute sono ogni 5 6 partite vanno concesse e accettate. se così non fosse lotteremmo veramente per i quartieri alti e non credo che per mentalità e rosa la samp sia attrezzata, ma per fare un buon campionato e vedere buone partite si. la puasa credo ora venga bene per riportare tutti coi piedi per terra. senza grinta e intensità si scende come si è saliti. Anche il mr deve fare a mio avviso ancora questo step per diventare da grande squadra ma accontentiamoci.

  20. francesq scrive:

    Ovviamente mi sono perso la partita col Milan (ero via) e torno per questa… Dicesi legge di Murphy :)

    Ragazzi, tutti calmi. Non eravamo fenomeni prima, non siamo brocchi adesso. Siamo una squadra discreta, che si farà sicuramente onore e, con un po’ di fortuna, riuscirà a sollevarsi dalla mediocrità. Non credo arriveremo in UEFA, tanto per capirsi. Dovrebbero accadere troppe cose.

    Ciò detto, non bisogna esaltarsi e pensare agli scudetti se compri un centravanti da 8/10 gol a botta e il difensore centrale del Crotone, siamo d’accordo…

    Ma non bisogna nemmeno buttarsi in un fosso se perdi 4-0 una partita con 3 rigori contro e un espulso nella prima mezz’ora… E’ stata una delle partite più strane che abbia mai visto. Abbiamo sicuramente meritato di perdere,chi lo nega? Ma un 1-0, visto quanto fatto in campo dalle squadre, sarebbe stato più che sufficiente ed equo..

    Animo, animo, che questi sono temporali estivi. Bagnano, ma poi ci si asciuga!

    • Michele G. scrive:

      Bravo Francesq! Ottima analisi! Parafrasando al contrario la nota frase, direi che sia meglio perdere una partita per 4-0 che perderne quattro per 1-0!

  21. Paolo63 scrive:

    Delneri prima della partita: “Vista così, la Sampdoria, sembrerebbe non avere punti deboli, ma li ha. Noi dovremo essere bravi a tenere i nervi saldi e per tutti i 90 minuti per poi sfruttare ogni loro difficoltà nell’arco della partita.”
    Esatto, punto debole numero uno il carattere, punto,debole numero due testa, punto debole numero tre l’arbitro.
    Buona Udinese, pessima Samp.
    Domani è un altro giorno.
    FORZA SAMP

  22. Maurizio Arcini scrive:

    Brillante avvio di campionato puggioni?…. Va be…. Ci serve un portiere, speriamo che le voci su Viviano non siano vere, altrimenti ci tocca aspettare gennaio col lui in porta non si può. Squadra lenta, l’Udinese sembrava il Chelsea, intensità cattiveria

  23. Giorgio68 scrive:

    Rieccoci sulla terra. E’ stato bello sognare di essere una grande squadra ma le grandi squadre,purtroppo, sono un’altra cosa. Noi ci perdiamo in un bicchiere d’acqua perché non sappiamo imporre il ns gioco a chi si difende e parte in contropiede, a chi chiude gli spazi centrali lasciandoci libertà sulle fasce che noi non sappiamo sfruttare. Purtroppo chi sapeva inventare dal nulla (Muriel) è stato ceduto e non ci rimane che sperare in una giornata super di Ramirez, unico capace di saltare l’uomo nello stretto per creare superiorità. Dobbiamo correre, correre e correre perché se giochiamo sotto ritmo siamo battibili da chiunque. Il ns fraseggio senza movimento degli esterni, il ns voler a tutti i costi penetrare per vie centrali ci porta ad essere troppo prevedibili. Al momento, salvo miracoli, siamo esattamente gli stessi dell’anno scorso : grandi con i grandi (Juve esclusa) e piccoli con le piccole (Carpi e Benevento escluse).

  24. Paolo1966 scrive:

    Se non resti umile buschi da chiunque. Errore di Puggioni ok, ma se Beres in vantaggio la passa al portiere anziché incartarsi fino a perdere palla e generare la rimessa laterale che porta al mussone di Puggioni magari vediamo un’altra partita… ce l’ha un po quel vizio lì, si deve giocare facile

  25. SerAmsterdam23 scrive:

    Ciao Paola,

    Io direi che e’ stata una giornataccia, con errori individuali troppo macroscopici per giudicare questa prestazione all’interno del percorso stagionale.
    Per i primi 25 minuti si e’ giocato (con tanti errori!) poi e’ successo cio’ che abbiamo visto con Puggioni e Barreto e tutto il resto. Anche a me e’ sembrato un fattore mentale, quasi di supponenza, e forse in realta’ e’ meglio che siano queste le ragioni.
    Tutti maluccio ed al di sotto dei propri standards a parte secondo me Praet che sta mostrando delle belle cose (ma assomiglia sempre piu a Linetty dello scorso anno).
    saluti

  26. livio scrive:

    Se fosse un film, il titolo potrebbe essere ” La batosta perfetta “……

    In molti eravamo convinti che la vecchia Sampdoria non ci fosse più.
    Che fosse cresciuta in qualità, coerenza, autostima. Ma così non è; un male incurabile ci perseguita. Con puntualità cronometrica, quando ci si prospetta il balzo finale per conseguire un qualsivoglia obiettivo, regolarmente ecco lo scivolone.
    Il più delle volte clamoroso e roboante come i 4 schiaffoni presi ad Udine!!
    Mi sento però nell’obbligo di abbozzare una difesa d’ufficio, quale nessun cronista o commentatore mi pare abbia avuto voglia di imbastire.
    L’arbitro Fabbri, già tristemente noto per la beffarda sconfitta procurata con il Bologna (rigore a tempo scaduto per “mani” fantasma di Alvarez ), anche ieri non ci ha fatto mancare la sua preferenza.
    Contro il parere dei più, il primo rigore – quello che in sostanza ha determinato il risultato – non mi ha convinto per nulla. Al lieve appoggio di Puggioni, quell’omone di MaxiLopez ( 95 kg per 190 cm!!) è stramazzato come travolto da un locomotore…..Non c’erano tutti gli estremi per una chiara simulazione?? Tralascio l’ammonizione delirante a Barreto per il ” non ” fallo commesso . Evidente l’assenza totale di contatto con il giocatore del Bologna (altra simulazione??).. Per finire mi chiedo quale arbitro avrebbe avuto il coraggio di assegnare l’ultimo dubbioso rigore al 95^ ?.
    Mi rendo conto che la pochezza della prestazione rende la squadra quasi indifendibile ma, sino al momento di questii incresciosi interventi, il pari era ampiamente meritato…..!!

  27. alan scrive:

    Sconfitta meritata e sono d’accordo sulla presunzione però spero di vedere un giorno un arbitro che nell’epoca del var ci assegna tre rigori contro senza consultarlo nemmeno una volta.

  28. Paolo1968 scrive:

    Fino al rigore non avevo visto una Samp presuntuosa. Sciocco Beres a non fare retropassaggio, Puggioni folle come poi Barreto. Di lì finitala partita. 3 rigori senza nemmeno un’ammonizione, tanto erano falli sciocchi.
    Ripeto: non una brutta Samp, fino anche al 2-0, ma errori gravissimi e tutti dalle persone con età più “avanzata”.
    Spero che Giampaolo sia abile a ricordare quali errori abbiano fatto e altrettanto a voltare in fretta la pagina.

    PS: giustissimo e sportivo giocare a fuoco fino all’ultimo secondo cercando la goleada. Spero che al ritorno ci ricordiamo bene che era l’Udinese.

    • marco scrive:

      Scusa, ma quanti tiri ha fatto la SAMPDORIA nello specchio di Bizzarri? Che tra l’altro con noi fa sempre partite indemoniate.

      Una sconfitta strana per come è venuta.

      Adesso sosta e poi doppio turno casalingo, Atalanta e Gasperini spesso indigesti alla SAMPDORIA e Crotone che ha vinto l’unico precedente in A.

      Meglio ritrovarsi ed in fretta anche.

      • Paolo1968 scrive:

        Non essere presuntuosi non vuol dire bombardare l’avversario, o no? E fino al rigore e poi espulsione di Barreto abbiamo gestito normalmente la partita.
        Se poi pretendiamo di andare a Udine e prenderli a pallonate….
        Ripeto che non ho visto straperdere la Samp per presunzione, ma per l’incredibile numero di errori individuali fatti.

        • marco scrive:

          Guarda che nessuno ha scritto che devi bombardare ogni porta che vedi, ho semplicemente detto che non abbiamo praticamente mai tirato in porta 11 contro 11.
          Per vincere si deve fare gol, ergo tirare in porta.
          La prestazione è stata allucinante , belinate a ripetizione quasi cercate .

          Perdere o fare prestazioni meno brillanti sono normali, prestazioni cosi sono inconcepibili.

  29. Fra Zena scrive:

    sconfitta che brucia parecchio, inutile nascondersi. Sicuramente gli errori di Puggioni e Barreto nel primo tempo hanno pesato molto e qualche decisione arbitrale ci ha penalizzato, ma l’approccio alla partita comunque è stato sbagliato. Sempre secondi sulla palla, abbiamo sofferto maledettamente la maggiore fisicità e le ripartenze veloci dell’Udinese, senza mai riuscire a fare il nostro gioco. Il vecchio baffone Delneri stavolta l’ha preparata bene, è riuscito a ingabbiarci e a sfruttare i nostri punti deboli. Se questo bel bagno di umiltà sarà stato utile (qualcuno questa settimana ha parlato un po’ troppo, vero Ferrero?), lo vedremo nelle prossime partite. Rimettiamoci al lavoro, con testa bassa e meno discorsi. Due note tecniche: mi pare che Strinic in fase difensiva abbia mostrato parecchi limiti; da quel poco che si è visto Kownacki mi è parso ancora parecchio indietro.

  30. fabio bertoldi scrive:

    Ci sono tutti i presupposti per fare bene. Non sarà certo una sconfitta come questa a spegnere giuste ambizioni a patto che serva a fare riflettere su cosa può accadere quando non si scende in campo determinati, sempre. Mi pare che le altre squadre potenzialmente concorrenti ai piani medio alti non stiano volando, Lazio a parte. Quindi ci si rialzi e si continui a correre . Non abbiamo fuoriclasse che risolvono le partite con colpi ad effetto; se giochiamo come squadra come sappiamo nulla o quasi ci è precluso.

    • Giorgio68 scrive:

      Non metterei la Lazio tra i ns competitors perchè degli 11 che la Lazio schiera nessuno sarebbe in panchina da noi. O sbaglio ? Basta vederli giocare per poter evitare qualsiasi paragone.

    • Matte Genovese scrive:

      ::::scusa ma quali ambizioni, spiegami perche forse sono un po allentato, sei mica uno di quelli che spera nell europa ??????

    • marco scrive:

      I presupposti ci sarebbero anche, squadra discreta , con alcune individualità interessanti e in particolar modo, campionato veramente modesto. Fiorentina Udinese ad esempio sono parenti lontanissime delle compagini che sono sempre state.
      Eppure , se critichi sei bibino, se sei ambizioso sei bibino, se esprimi un opinione sei bibino.

      Con “tifosi” cosi che si accontentano di 40 punti , ma anche 38 son grasso che cola, cosa pretendi dalla società,squadra?

  31. Alex scrive:

    Ogni volta Che rilascia interviste alla stampa nazionale ci prendiamo una “cuffa”
    Di rigori E cartellini contro. Il silenzio e’ oro, vero viperetta!?
    Romei in curva? Boh, sono basito! Boso salvaci tu!
    Della partita e’ stato detto tutto… -29

  32. marco scrive:

    Un portiere lo si doveva prendere comunque, anche perchè Viviano sono 2 anni che è a mezzo servizio e Puggioni può essere un buon secondo ma nulla più.

    Se hai delle ambizioni normali , queste cose non le puoi ignorare.

    La sconfitta di Udine ha troppi punti oscuri, una sconfitta al limite della follia quasi cercata.

    Maxi Lopez non segnava una doppietta da eoni.

    Che la sosta serva a lavorare sulla testa dei giocatori, perchè un blackout corale cosi è ingiustificato.

    Il campionato darebbe ottime possibilità. Fiorentina e Milan sono mediocri e il Torino ha la zavorra Mihajlovic.

    Con la testa giusta si potrebbe veramente arrivare in alto, ma la testa c’è mai stata?

  33. Giorgio scrive:

    C.V.D. (come volevasi dimostrare)! Cara Paola, purtroppo la scorsa partita con il Milan non è stata così “bella” se io, come dicevo nel passato post, sono stato male fino al gol di Zapata e anche dopo quello “annuale” di Alvarez! Come già dicevo, non mi piace e non sopporto quel gioco inconcludente e lezioso di brevi passaggetti a centrocampo al compagno più vicino o addirittura al portiere – che sanno tanto di paura di sbagliare- del tanto decantato Giampaolo. Mai una partita tranquilla, mai una vittoria con due o tre gol di scarto da godersi per un po’! E questo è stato tutto il campionato scorso, come quello iniziato quest’anno. Solo qualche partita vittoriosa, ma tormentata, dovuta all’abilità di qualche giocatore in giornata e non al gioco asfittico di Giampaolo! Questo allenatore ci porta, comunque, a una tranquilla salvezza, ma con un gioco noioso o addirittura indisponente e con qualche rovescio come questo con l’Udinese o quello del campionato scorso con la Lazio. Consoliamoci in ogni caso e godiamoci (accontentandoci, purtroppo!) queste salvezze, fino ad un prossimo allenatore che, si spera, ci faccia vedere qualcosa di più divertente. Sempre FORZA DORIA!!!

  34. Bubu1964 scrive:

    Buonasera a tutti, ho atteso un attimino a scrivere per sbollire l’arrabbiatura e la delusione per come si è svolta la partita.Ora a mente fredda analizzando la gara dico che già da subito appena iniziata ho capito che sarebbe stata dura vedevo loro(che avevano motivazioni forti con tanto di ritiro annesso)che picchiavano e correvano come dei matti e noi molto molli.Ora io sinceramente non mi sono esaltato dopo la vittoria sul Milan, anche se ero contentissimo e non mi abbatto per questa sconfitta che ci ha ridimensionato un attimimino, resta la delusione per aver perso una partita contro una squadra molto inferiore a noi tecnicamente. Speriamo che serva a far capire a tutti che nel campionato italiano non esistono partite facili, le devi affrontare sempre con la massima concentrazione col piglio giusto, poi se perdi avendo dato tutto perchè incontri squadre piu’ forti, pazenza. Normalmente poi quando si verificano certe sconfitte, perchè è nella natura del tifoso, si va a contestare l’operato del direttore di gara.Io non voglio analizzare gli episodi(Barreto è un giocatore esperto sapendo di essere ammonito si è comporato da pivello lasciando la squadra in 10), se c’era o non c’erano i rigori ma ho notato che ci sono degli arbitri con cui la partita va sempre in una certa direzione.Quello di sabato è tra quelli, annotatevi questo Fabbri ogni volta che ci arbitra succede sempre qualcosa di anomalo e di strano ovviamente sempre a nostro sfavore.Con questo non voglio fare del vittismo o pensare al complotto per carità pero’ questo di sabato, Doveri, Calvarese, Giacomelli incappano sempre in giornate per cosi’ dire negative con noi.Ora voltiamo pagina e pensiamo subito a riscattarci nella prossima partita e sempre forza Sampdoria.

    • Giorgio68 scrive:

      Non discuto sul giudizio che ognuno può avere sull’operato degli arbitri. Spesso, però, noi tifosi tendiamo a rimarcare solo gli errori a ns svantaggio. Ora, lungi dall’affermare che Fabbri e Giacomelli siano ottimi arbitri, sono andato a vedere le statistiche dal 2014 ad oggi dei 4 direttori di gara che tu hai citato. Eccole :
      - partite arbitrate 24 (8 in casa e 16 fuori) n.b.: Calvarese mai in casa
      - 9 vittorie, 6 pareggi e 9 sconfitte
      Abbiamo vinto con : Fiorentina(2),Roma,Bologna,Palermo,Atalanta,Sassuolo,Chievo
      e Carpi.
      Perso con: Bologna(2),Torino(2),Roma,Lazio,Napoli,Milan e Udinese
      Pareggiato con : Empoli(2), Juventus,Cesena,Lazio e Palermo

      Per quanto sopra, mi sembra che , avendo giocato in casa solo 8 partite su 24,essere in perfetta parità come risultati in partite arbitrate da Doveri, Calvarese,Giacomelli e Fabbri,sia una buona media per una squadra come la nostra.

  35. Daniele da Rapallo scrive:

    Io credo che questa partita debba insegnare alcune cose a tutti : giornaisti, tifosi ed ambiente in genere.

    Partiamo dal presupposto che non eravamo fenomeni prima e non siamo pippe ora.
    La squadra è stata costruita in maniera un po più omogenea rispetto all’anno passato con qualche buchino tipo il terzino destro che (nonostante la buona prova col Milan di Berezinsky) rimane a mio parere una lacuna da colmare.

    Non ho mai capito nulla del concetto mentale di squadra scarica, mentalità da vacanza, approccio mentale ecc. Per me se una squadra è forte è forte.
    Ricordiamoci tuttavia e questo lo ripeto sempre che la samp la scorsa stagione, negli ultimi 2 mesi, le ha perse quasi tutte quando avrebbe potuto scalare almeno ancora una posizione di classifica se non due.

    Veniamo quindi all’allenatore: è bravo, da un gioco, non era scarso prima e non è un fenomeno ora. La sua storia parla chiaro; non regge le tensioni in ambienti importanti ma probabilmente migliorerà col tempo.

    Questi cosiddetti cali di tensione che ci portano a fare beneficenza contro squadre all’ultima spiaggia con l’allenatore in bilico (le troviamo tutte noi…), la samp li storicamente sempre avuti : quando doveva consolidarsi falliva anche ai tempi di Mantovani a volte. Nell’era moderna c’è stato invece l’ottimo quarto posto conseguito proprio dal marpione Del Neri. Del Neri che ieri ha dato ordine di picchiare come ferrai su Torreira col rischio di rompergli una caviglia come Matuzalem su Kristicic.

    Non so quindi se stia all’allenatore (probabilmente è un suo limite..) conferire una mentalità più spregiudicata e vincente alla squadra; quel cinismo necessario a vincere le partite anche contro le squadre disperate. Quel cinismo che serve a non montarsi la testa e ad essere consapevoli delle proprie forze.

    Ma collegandomi alla mia prima frase del post, questo deve insegnare ai giornalisti, all’ambiente e a noi a non montarsi la testa e a non dire frasi trionfalistiche tipo europa ecc, quando non se ne ha la certezza. Di mantenere giudizi equilibrati senza essere tacciati dai super tifosi del blog di anti sampdorianità o belinate del genere.
    Devo dare atto a Giampaolo che questo lo ha sempre detto, infatti se la sentiva colare dal naso. Starà a lui, con l’aiuto di tutti, porvi rimedio. Errori e sfighe, Sabato, hanno poi completato l’opera di una gara che si è messa subito in salita.

    • Matte Genovese scrive:

      Caro daniele, finalmente ho letto un post con un senso, condivido quasi tutto quello che hai scritto, sinceramente barreto nn l ho mai potuto vedere, riguardo allo scorso anno nn vorrei si ripeta lo schifo, e dico Schifo che abbiamo dimostrato, (la batosta contro la lazio nn posso ancora digerirla, quindi io dico come te campionato sereno, battere i bibini e cercare di esprimere un buon calcio, ma nulla di piu. ciao

      • Jetta scrive:

        Guarda bibino che avete un blog apposito per le vostre mirabolanti imprese…

        • Matte Genovese scrive:

          ma cara jetta ma tu credi ancora che ci siano bibini che scrivono apposta per farti incazzare……….. secondo me sei paranoica………… io nn vi capisco.

      • ILPAZZO scrive:

        Quanto stai rosicando eh? Ma perchè non ti firmi Matte Inglese? Sarebbe più consono visto che di genovese non avete proprio nulla.
        Ricordati che dopo la Brexit non siete neppure in Europa.
        genua Exit !!!!

    • marco scrive:

      Giusto lottiamo con Benevento,Spal,

      Il Chievo sono anni che vivacchia con ottuagenari con 4 tifosi, ma ovviamente noi dobbiamo avere lo spirito di Tafazzi e mai e ripeto mai ambire a niente.

      Applausi

      • alan scrive:

        ambizioni? detto da te? quello che prima di ogni campionato parla di retrocessione e poi scrive stagione fallimentare se non si arriva sesti? dai, su, ormai il tentativo di passarti per doriano è miseramente fallito, torna a parlare di popolo e scudetti preistorici.

  36. luca scrive:

    sconfitta assurda ! non siamo da Europa League e nemmeno da retrocessione , siamo questi !!!!! mi stà bene ma l’unica cosa che non sopporto sono le frasi fatte del mister sulle “prove di maturità” o “l’innalzamento dell’asticella” , evitiamole c’è già il nostro Presidente che dice tante fregnacce !!!!!!

  37. Maurizio Arcini scrive:

    L’arbitro dobbiamo segnarcelo , quando viene a marassi deve essere una bolgia, ci ha preso per il culo fino al 95 ma come si fa a dare un rigore a tempo scaduto? Soltanto una….. Può farlo

    • livio scrive:

      E’ uno specialista………..! anche con il Bologna cia ha inventato un rigore contro quando non si poteva più rimediare……………

  38. Cicciosestri scrive:

    PROVA DI MATURITA’ FALLITA MISERAMENTE.
    Questo è un difetto che questa Samp ha, come tante di quelle precedenti, occorre crescere soprattutto nella testa. Per fortuna anche molte delle nostre concorrenti per il raggiungimento del settimo posto hanno lo stesso problema quindi abbiamo tempo per recuperare.
    In questo momento paghiamo la forma precaria dei nuovi acquisti e la mancanza di maturità in generale della nostra rosa.
    Per fortuna non sono riuscito a vedere la partita ma da tutte le porzioni che ho visto, e questa è una cosa che mi da molto fastidio, la prova l’hanno soprattutto fallita due giocatori che dovrebbero avere esperienza: Puggioni e Barreto, i quali sono i principali colpevoli di questa sconfitta.
    Non parlo dell’arbitro perchè la colpa della sconfitta non è la sua, ma quando capiterà alla Samp di avere 3 rigori a favore di questo tipo mi ubriacherò a Champagne.
    P.S.: Belandi ora sai quanti scriveranno!?!
    IO STO CON GIAMPAOLO

  39. Sammy scrive:

    Una brutta scoppola, ma uno scivolone ci può stare..basta che sia solo uno.

  40. fabrizio perfumo scrive:

    Giampaolo a fine partita ha detto di essere incazzato nero e mi rispecchio in questo suo stato d’animo.
    Effettivamente la squadra non mi era piaciuta neanche prima del rigore causato da Puggioni e dell’espulsione di Barreto che hanno indirizzato, purtroppo, la gara.
    Io non penso che perdere 1 -0 sia uguale a 4-0 e avrei preferito, comunque, contenere il passivo.
    Assodato che il problema è sembrato essere di tenuta nervosa e attenzione , esaurita o assorbita troppo dalla splendida partita col milan, faccio un’osservazione tattica.
    .Giocare in dieci è possibile ( l’anno scorso, il pescara, fu in dieci con noi per un tempo e finì in pareggio, sbagliando loro un rigore) ma all’uscita di Barreto – o nell’intervallo – avrei sostituito lo stesso con Linetty, a ricostituire il centrocampo, e tolto un attaccante ( quagliarella) lasciando ramirez alle spalle di zapata.
    Avrei puntato ad occupare gli spazi – l’udinese non aveva voglia di attaccare e aspettava solo per poi ripartire-
    Tenere la partita in equilibrio e provare a sfruttare la fisicità di Zapata anche su palla inattiva, anche per una semplice inzuccata.
    Mi pare che Giampaolo, in dieci, cerchi di continuare a giocare nello stesso modo ( accadde anche a Roma , con la lazio, altra imbarcata) e lo ritengo un errore.

    • aston scrive:

      Giampaolo ha delle doti ma è un testone che ritiene che l’unica maniera per giocare al calcio sia quella che propone con la Samp.
      Se fate caso anche la fase offensiva è figlia di una attenzione alla fase difensiva.
      Niente cambi improvvisi di gioco per evitare , in caso di errore le ripartenze degli avversari, e quindi il campo non sfruttato in ampiezza; lento fraseggio per consentire alla squadra di rimanere sempre corta.
      Il fatto è che in questamaniera siamo molto prevedibili e inoffensivi con squadre che si chiudono.
      La costante ricerca del palleggio e delle penetrazioni centrali è fine a se stessa; non abbiamo mai fatto un goal in questa maniera. quando il goal è arrivato per iniziative centrali è perchè gli avversari hanno perso palla e noi siamo ripartiti. Io credo che lui non cambi e ciò rappresenta un grosso ed evidente limite. Spero ovviamente di essere smentito. Resta il fatto che prendere quattro goal a Udine e non fare un tiro mi … indispettisce ( avrei voluto scrivere altro.

      a.

  41. Renzo scrive:

    Una partita come questa con l’Udinese non aggiunge e non toglie nulla a questa ottima prima parte di campionato. Abbiamo qualità evidenziate al massimo contro il Milan e cali di tensione e di personalità proprie di una squadra da ottavo – dodicesimo posto. Adesso pausa e poi sotto con l’Atalanta. Forza ragazzi!

  42. ILPAZZO scrive:

    Una squadra allo sbando, un allenatore da barzelletta, i tifosi violenti: IL GENOA.
    Ora la Sampdoria acquisterà il proprio stadio ( dato che li sorgeva il campo dell’Andrea Doria mentre il genoa giocava a ponte carrega) e lo intitolerà al grande PAOLO MANTOVANI.
    Mi sembra giusto considerando che l’unica squadra che ha vinto in quel di Marassi è la Sampdoria.
    Unica squadra di Genova, orgogliosamente fondata da Genovesi.
    Mi sembra anche doveroso che la squadretta di cricket sparisca immediatamente e definitivamente. GENOA EXIT!

    ADDIO!!!!!!!

  43. Sand66 scrive:

    Niente di nuovo sotto il sole, anche se ci avevo sperato.
    La Samp è grande con le grandi e piccola con le piccole e questo è ormai un dato di fatto.
    Giampaolo è bravo tatticamente e ha una sua idea di calcio ben definita ma gli manca la capacità di motivare i suoi giocatori, di instillare in loro quel sano agonismo che serve a raggiungere certi traguardi (come Gasperini per fare un nome antipatico).
    Se stravinci con il Milan multimilionario è impensabile che non fai punti con una Udinese in netta crisi e che pareggi con un Verona poverello, eppure è successo, e se succede l’allenatore ha le sue colpe (inutile girarci in tondo).
    Le partite vanno preparate oltre che tatticamente anche mentalmente, vanno interpretate e modificate in base all’avversario era palese che avrebbero usato le ripartenze come unica arma e che tanto alto non potevi stare.
    Comunque, e lo ripeto da fine calciomercato, la squadra è attrezzata per arrivare settima (traguardo massimo) se non lotta per questo non è per mancanza di mezzi ma per problemi intrinsechi alla Samp e sarebbe un vero peccato.
    A Giampaolo ricordo che ad oggi la Samp è la formazione più forte che abbia mai allenato ed è chiamato a dimostrare qualcosa di più che la semplice salvezza.
    La prossima contro l’Atalanta faremo un partitone ma, occhio, non è detto che arrivino punti, intanto ne abbiamo buttati tre (Chievo e Bologna hanno i nostri stessi punti).
    Forza Doria sempre e comunque.

    • livio scrive:

      Non voglio essere severo con Giampaolo ma………….spero che qualche ” grande ” gli faccia proposte non rifiutabili………..
      e quando vedo giocare il Chievo di MARAN , mi dico :” Ma come fanno a giocare così bene questi vecchietti!??”
      Che sia tanto merito di questo bravissimo allenatore??

  44. Gio' scrive:

    Sempre la Solita Samp…alti e bassi.montagne russe.Batti una grande,ti fanno dei complimenti e la domenica dopo ti fai umiliare da una squadra che 4 gol in casa non li fara’ piu’ a nessuno per il resto del campionato,scommettiamo?Dipende anche dal mister,la mentalita’ la danno gli allenatori..sara’ il solito campionato senza angoscie di salvezza ma anche senza nessuna ambizione di Europa.

    • Matte Genovese scrive:

      io l ho sempre detto, piedi per terra e correre. cmq nn e solo colpa del mister, in campo ci vanno i strapagati fighetti di sta minkiazza, e magari hanno pure la presunzione di essere dei fenomeni,… tu hai ragione gio, io sinceramente credo in una salvezza tranquilla e niente di piu, come ormai sia il nostro destino, ammeno che qualke pazzo petroliere si innamore della nostra splendida maglia……

  45. Renato scrive:

    A mio avviso l’Udinese doveva vincere.
    In che modo e perché non so ma ne ho la netta sensazione.
    Forza Samp.

    • piero scrive:

      Stessa sensazione anche io. Tre rigori e un’espulsione contro nella stessa partita e manco una volta la famigerata VAR? Tra l’altro due rigori su tre erano almeno dubbi e la prima ammonizione a Barreto assolutamente esagerata. Poi che lui sia un coglione e dieci minuti dopo la prima faccia un fallo del genere…
      Boh. Comunque mi è rimasto l’amaro in bocca decisamente

  46. Pier scrive:

    Io penso che la forza di una squadra sia data dalla forza dei suoi attaccanti.
    L’anno scorso con Muriel e Schick facevamo paura.
    Oggi ?
    Secondo me per puntare all’Europa le punte devono essere di altro spessore.
    Giampaolo si dovrebbe superare per riuscirci, Io credo che ci posizioneremo come l’anno scorso più o meno.

    • piero scrive:

      Per arrivare in Europa ci vuole una difesa diversa. In avanti prima o poi un gol lo facciamo (Udinese a parte ma siamo stati in 10 contro 11 per un’ora). Anche centrocampo ok.
      Il problema per me è la difesa.

      • Stefano 1970 scrive:

        Il sistema di,gioco poco incisivo (la squadra attacca con pochi elementi) alla fine porta il conto a tavola. Per raggiungere l’Europa occorre ANCHE un diverso approccio. Al momento la.squadra ha un modulo consolidato, ma non è straripante in nessun reparto.

  47. Valerio scrive:

    Belin quanti simpatizzanti da tastiera e quanti bibbi travestiti !!!!
    Scrivo pochissimo perché mi limito a commentare il meno possibile (discorsi vuoti che se li porta via il vento) e a seguire di più la squadra, anche in trasferta se posso….
    Sabato purtroppo non ho potuto andare ad Udine e l’ho vista in TV (in un bar… io non ho nessuna Skyfo, mediasetpremium, ecc.).
    Ho vista una squadra che per i primi 30 minuti HA DOMINATO, anche se sterilmente, quelli la non la vedevano mai…
    Poi hanno segnato di culo su una stupidaggine nostra, nel nostro momento migliore e successivamente c’è stata l’espulsione di Barreto (però con il primo giallo regalato…). La partita è finita li. PUNTO.
    Non farei nessun dramma, non c’è stato nessun tracollo, il risultato è ampiamente bugiardo.
    Effettivamente siamo stati meno brillanti di altre volte, ma anche nel secondo tempo in 10 contro 11 la partita la facevamo noi… l’udinese era timorosissima tutta dietro la linea della palla a ripartire in contropiede, ripeto in 10 contro 11…
    Mi sbaglierò ma questa è una squadra con la sua identità… che anche quando non è al meglio comunque impone sempre il suo gioco.
    Io sono contento…
    I bibbi un po’ meno…..

  48. Valerio scrive:

    … e servolo sugli evidenti errori arbitrali…. Casarin ha confermato che il terzo rigore non c’era, il secondo così così e il primo giallo su Barreto è inventato…
    L’ha detto Casarin, non io….
    Ipse dixit

  49. Stefano 1970 scrive:

    Barreto squalificato un turno.

    É l’occasione per verificare se in rosa c’é un giocatore di maggior talento in grado di aiutare il terzino dx da una parte e accompagnare l’azione offensiva dall’altra. Presumo che ci sarà un ballottaggio Linetty-Verre con opzione di cambiare lato a Praet.

  50. SANDOIA scrive:

    Sosta Nazionale e tempo per un primo bilancio stagionale .
    Che giudico positivo anche se trend indefinito,nonostante il maxi schianto come scrive con enfasi il giornale rosa .
    Le 2 vittorie iniziali indicano il buon lavoro estivo e la proffesionalità grande del Quaglia,poi come lo scorso anno in qualche modo non abbiamo avuto la grande occasione per fare il tris !
    Match con Verona e Milan troppo diversi ma ora comunque più comprensibili.
    3 rigori contro ed 1 espulsione sono un record ,specie se si considerano i numerosi falli subiti 4 ammoniti che potevano essere 6 e quindi qualche doppio dei loro contro 0 ,Barreto a parte dei nostri.
    Aver perso per 1 solo degli episodi in questione a caso mi avrebbe fatto arrabbiare molto di più ,la mia senzazione è quella di Renato ed altri… diciamo che era destino diplomaticamente ;purtroppo i nostri errori hanno legittimato un arbitraggio strano e di parte e non mi riferisco ai rigori generosi poi al 94 ?
    Casarin: “Primo giallo a Barreto chiaro errore, in precedenza non sanzionati falli da punire”
    Questo Signore non è mai stato tenero nei confronti della Sampdoria però ha una certa esperienza.
    Pronti via 3 falli brutti su Torreira commessi da 3 giocatori diversi 1 non sanzionato col giallo 1 neanche fischiato e dopo finalmente un giallo ,toccato duro anche Gaston naturalmente i due costruttori di gioco :sono stati interventi non casuali ma predeterminati ed intimidatori ,nel frattempo per calmare gli animi Fabbri decide di ammonire uno della Samp …il seguito lo conosciamo ed è solo colpa nostra purtroppo.
    Ma non è finita entra Kownachi e per sicurezza Del Neri ordina 2 fallacci a 2 diversi dei suoi: sanzioni 1 giallo ed 1 no ..era già ammonito e quindi graziato.
    Match non giudicabile sotto il profilo tecnico ,approccio mentale di basso profilo ,una squdra di livello che sà quel che vuole in casi del genere deve resistere ,soffrire aumentare la velocità in questo modo sono altri che si innervosiscono ed è possibile che rimangano in inferiorità numerica .
    Pensare che tutto è nato dal niente da un malinteso che crea una semplice rimessa laterale con difesa abbastanza schierata ,solo il portiere fuori porta bastava che 1 giocatore dei nostri prendeva la palla ,si inciampasse insomma ritardasse la ripresa per 3/4 secondi e Puggioni tornava in porta ,lo sia fà in Champion ed anche nel calcio Amatoriale stop 0-0 Barreto più calmo e Fabbri più inc…to.

  51. Max Samp scrive:

    Fa’ sempre male perdere , ancor di piu’ perdere in questa maniera ,e dopo il bel ciclo positivo che stavamo facendo .Comunque l’inizio di campionato resta positivo personalmente smetterei di parlare di Europa …concentriamoci sul campionato ,supremazia cittadina , é ancora troppo presto x parlare di altre cose .

    Forza Doria sempre !!!

  52. abbonamento SUD dal 1993 scrive:

    invito tutti (anche la moderatrice) e specie chi non ha ancora compreso come giochi la squadra a leggere con attenzione il consueto report statistico post-partita che viene pubblicato sul sito della samp. vi accorgerete che abbiamo corso gli stessi km della partita col toro (giocando però quasi 60 minuti in 10), che l’udinese ha corso 1 km più di noi (un dato eccezionale per la serie A). in poche parole la gara l’abbiamo cmq giocata e fino al primo rigore e nonostante loro ci mordessero le caviglie inducendoci in molti errori il risultato corretto era il pareggio. rigore ed espulsione hanno condizionato il risultato. non credo che incontreremo spesso squadre che corrono più di noi.

  53. Martino Imperia scrive:

    Premessa 1: chi tifa Samp sa da tempo immemore che siamo fatti cosi. niente di nuovo

    Premessa 2: preferisco 100 volte perdere con l’Udinese che non contro Juvemilaninter

    Se proprio devo fare una critica, costruttiva, a Giampaolo è che secondo me fa TROPPO POCO TURNOVER.

    E’ anche un merito certamente quello di aver una base solida di giocatori titolari su cui puntare, cosiccome aver uno schema predefinito. Con Montella per capirci non si capiva più nulla.

    Tuttavia, se ritiene di vedere in allenamento durante la settimana cali di concentrazione o pance piene o appagamenti, DEVE CAMBIARE QUALCUNO.

    perso per perso, non è uno scandalo proporre dall’ inizio un Capezzi, Verre, kovnakzy, una anderse un Djuricic etc.

    Secondo me , non c’è la controprova sia chairo, meglio buttare in campo panchinari magari motivati che vogliono mettersi in mostra, che non titolari un pò stanchi e appagati. T

    Nessuno deve dormire sugli allori.

    Cosa ne pensate?

    • marco scrive:

      Con gli amici dei bibini non fa mai piacere perdere.

      La partita è stata talmente assurda che forse non trova riscontri neppure in tutta la nostra storia.

      Bisogna dimenticarla in fretta e pensare che Atalanta e Crotone a Marassi devono essere affrontate con la massima concentrazione e voglia di rivalsa.

      Barreto è un inutile faticatore a fine carriera, si dovrebbe puntare su Linetty ed inserire Capezzi e Verre gradualmente.

  54. Gio' scrive:

    Si ragazzi,pero’..3 rigori contro e una espulsione..penso che abbiamo battuto tutti i records!Non ricordo una squadra in serie A che ha subito 3 rigori contro e una espulsione nella medesima partita..voi ricordate qualcosa?

    • marco scrive:

      Inter verona del 91 , 4 rigori all’Inter, i primi 3 sbagliati.

      Credo sia la partita dei record.

    • Stefano 1970 scrive:

      No, ma ricordo un piemontese che si lamentava di aver avuto la.casa allagata (…casa costruita sotto livello del fiume con abuso edilizio). Questo solo per dire che nel calcio teatro attuale gli attori dovrebbero stare piu attenti ed.agire.con piu cautela perche in italia simulazione e falso in bilancio sono la.regola

  55. Paolo1968 scrive:

    Definizione di VAR su Wikipedia. Da leggere prima che venga cancellata….
    https://it.m.wikipedia.org/wiki/Video_Assistant_Referee

    • Paolo1968 scrive:

      Purtroppo la frase “simpatica” è stata cancellata e grossomodo recitava: “strumento poco accettato dagli juventini che dopoa anni di furti ricevono rigori contro…”
      Giusto anche per ricordare il valore di wikipedia quando divessimo essere più che certi di una cosa…. è un grande strumento, ma…..

  56. Faso scrive:

    Peccato per questa sosta causa partite della nazionale, avrei voluto scendere subito in campo per dimenticare lo scivolone di Udine.
    Oltretutto non so a voi, ma a della nazionale non me ne può fregare di meno perchè…. SOLO LA SAMPDORIA ALE’ !!!

  57. ILPAZZO scrive:

    Ma se il genua è dei genuani perchè non fanno una bella colletta per ripianare i debiti?

    ;-)

  58. ale scrive:

    Gentile Paola,
    interrompo la mia personale cabala per dire quello che penso sulla lettera della Fondazione genoa sullo stadio.
    Da quello che si evince non si dice una parola sull’incredibile atteggiamento della loro Società che non paga iconti e non si presenta alle riunioni con il Comune per la gestione del Ferraris ma si minacciano ritorsioni di ordine pubblico (!!!???) se Comune e Samp -arresi all’evidenza che se aspettiamo il genoa il Ferraris ci marcirà sotto i piedi- provano ad incontrarsi anche in assenza del genoa che non si presenta e non ne parla.

    E questo atteggiamento non dall’ala dura degli Ultras…dalla Fondazione che immagino non sia formata da bulletti di periferia.

    Una posizione inaccettabile, una cosa da Questura nemmeno degna di una risposta

    Tra l’altro il loro magnifico progetto prevede un’ulteriore tombamento del già pericolosissimo Bisagno.

    Che facce

    Avanti Sampdoria!

    • ILPAZZO scrive:

      Sono ridicoli come al solito.
      E comunque lo stadio è del Comune, quando ci sarà il bando potranno comprarlo a che loro ( informiamoli che i soldi del monopoli non sono validi!!!!).
      Il loro più che un progetto è un BROGETTO.

      AHAHAHAHAHAH Lasciamoli delirare noi intanto andiamo avanti per la nostra strada come abbiamo sempre fatto!
      GENUA EXIT!!!!

    • andrea_samp scrive:

      e si sono proprio facce di …tolla !! x usare un eufemismo ..

  59. Cicciosestri scrive:

    Grandissima vittoria col Milan 95 commenti, pesante sconfitta con l’Udinese 131 commenti … certi tifosi della Samp mettono proprio anguscia … se di tifosi si tratta .. mah!

    • Marco scrive:

      signora Balsomini,noto che lascia passare insulti ,tra l altro futili, di alcuni soggetti, che hanno nel loro lessico 4/5 vocaboli e mi domando come mai.

      Al qui sopra patetico commento , scritto solo x insultare ,avrebbe dovuto dare almeno un ammonimento o per lo meno far notare che.

      la SAMPDORIA non gioca da 15 gg e la metà dei commenti è uguale a questo pagliaccio.

      adesso vedrai che scriveranno il doppio dei commenti.

      sinceramente hanno stancato , quindi o si rispetta l opinione di tutti o si concede a tutti il libero insulto.

      che si parli di SAMPDORIA e basta. Grazie.

  60. ILPAZZO scrive:

    “Il Torino Football & Cricket Club è stata, per fondazione, la società di calcio più antica d’Italia[6], essendo antecedente al Nobili Torino (1889), all’Internazionale Torino (1891) ed al Genoa (1893). Quest’ultima società, però, detiene attualmente il più antico documento fondativo.”

    Oh nooooo e ora chi glielo dice a quelli???

    ;-)

  61. robmerl scrive:

    chiedo a paola e a tutti gli amici se concordano con la giubilazione di djuricic (ormai chiara apparentemente irreversibile).
    A parte che è difficile venderlo e prende un ingaggio molto alto, a me sembra prezioso perché è l’unico in rosa(?) che può fare l’esterno d’attacco saltando l’uomo e creando superiorità numerica. Oltretutto ha dribbling, tiro e visione di gioco,
    Non ci pentiremo di averlo emarginato??

  62. Luca scrive:

    Domenica ricordiamoci di accogliere come un trionfatore un certo Ilicic!!!:-) lo merita !

  63. Piernotto scrive:

    Belandi mi avevate detto che in caso di sconfitta ci sarebbero stati 300 commenti…..e belan son passate 2 settimane eh??
    Come la mettiamo? :-)

    • Doria65 scrive:

      Beh, sono una volta e mezzo quelli di Samp Milan. Potete migliorare, ma siete sulla buona strada… Alla prossima sconfitta saranno almeno 150

  64. petrino scrive:

    dr. jekil e mr. Hide.
    Al netto dei cambi azzeccati, ma giocoforza obbligati tipo quello di linetty, deve avergli fatto uno schampoo alla cicoria da ustionare occhi e orecchie.

Lascia un commento

Senza storia

Che dire? Una partita senza storia. Un 5-0 che non ammette repliche, che non può far trovare nemmeno il pelo

Bentornata Samp

Un’altra rimonta, un’altra prova di carattere dopo un primo tempo da archiviare in fretta. La Sampdoria cancella la pesante sconfitta

Poco gioco, tanta presunzione

Era esattamente quello che non voleva Giampaolo: vanificare la bella vittoria sul Milan con una prova da “bassa tensione nervosa”.

Chapeau, Giampaolo

“La miglior partita da quando sono alla Sampdoria”. Difficile dare torto a Marco Giampaolo che con il Milan, nonostante si