Una stagione da applausi

28 mag 2017 by Paola Balsomini, 205 Commenti »

Che poi, diciamolo, alla fine il risultato contava poco. Sugli spalti si tifava soprattutto il secondo posto della Roma ai danni del Napoli. E così quest’ultima sconfitta in campionato della Sampdoria e’ scivolata via senza grandi sussulti, lasciando invece una stagione di soddisfazioni. Lo ha scritto un tifoso illustre e io condivido in pieno il suo pensiero: “12 mesi fa eravamo una squadra in grande difficoltà, una società senza credito, un allenatore che aveva appena deluso, insomma un ambiente depresso. E non è che al debutto fossimo poi tutti così convinti della strategia societaria, e per tranquillizzarci abbiamo dovuto passare ancora qualche turbolenza autunnale. Un mister nuovo, tanti giocatori nuovi e stranieri, un gioco nuovo… le ricordate le foto di muriel che giravano l’estate scorsa? Ecco le condizioni mentali in cui abbiamo iniziato la stagione. Poi un gruppo che ha iniziato a lavorare bene e produrre gioco e pure qualche risultato. Poi qualche infortunio, qualche scommessa che il mister ha dovuto fare, il fantasma di cassano sempre presente, i dogmi del mister ed una striscia negativa che stava per far saltare tutto. Ma ecco che muriel segna ed iniziamo ad essere la Samp che ci è piaciuto essere. Partite importanti, risultati importanti, due derby vinti, una filosofia di gioco ben precisa, finalmente mesi entusiasmanti”. Quoto in pieno. Ecco ricordiamo il passato e guardiamo avanti. Con una nuova certezza: Samp Academy. L’ho vista, visitata ed è molto più bella di quanto uno possa immaginare. Perché queste sono le vere basi di un club che ora merita un po’ più di credito. E di una squadra che spesso è stata più bella di quanto uno potesse sperare.

205 Commenti

  1. Alup scrive:

    Non vorrei parlare troppo della partita visto la ottima squadra che avevamo di fronte.
    Vorrei soffermarmi sulla prestazione di Regini: il suo intervento sul primo gol di Martens è sanguinario, non spinge, non difende , partita da dimenticare come molte altre , spero di non vederlo mai più’ con la maglia della Samp altro che aumento di ingaggio. Barreto ormai è arrivato alla frutta , deve giocare Praet al suo posto, se Beresinki ha sofferto l’ottimo Insigne la colpa è anche sua che non lo ha aiutato nei raddoppi.
    Vorrei farti notare che da quando è stato rinnovato il contratto per ben tre anni al Maestro abbiamo fatto pessime partite dal lato fisico e tecnico con pochi punti al nostro attivo.
    La Società ora vedremo cosa farà nel prossimo mercato sopratutto in base alle richieste del Maestro e di tutto lo staff tecnico, un bocca in lupo alla ns grande Primavera ed al suo allenatore Pedone.
    Saluti

    • Master scrive:

      Spero di non danneggiarti nel comunicarti di aver deciso di non partecipare più al sito senza ricevere rifiuti di critica come è successo a me per le opinioni espresse nell’interesse della squadra dopo oltre 50 anni di militanza da tifoso per questi colori che a fasi alterne ci hanno accompagnato per un lungo periodo della vita con momenti anche di grande gioia ed anche quando le cose per varie ragioni non erano favorevoli e quindi in questa fase dove si viene additati come degli onnipotenti quando si esprimono giudizi contrari come potrai documentarti, scorrendo il basso livello di opinioni
      leggendo le mie risposte e che collimano con la ragione di giudizio confermata dai fatti, ho pensato di astenermi oltre e quindi non penso di partecipare più a questo forum, non per onnipotenza, ma perchè come tutti i forum manifesta i propri limiti,sia nel porre le proposte che nel ricevere adeguate risposte che non siano ceche o faziose.Ti saluto e ti ringrazio affinchè con la tua tenacia ed esperienza calcistica
      prosegua a sottolineare come sempre fai lo stato delle cose non a tutti gradita.Salviamo la bandiera non chi la sventola impropriamente con altri scopi od illusioni. Grazie

  2. Doria65 scrive:

    Anche la sconfitta di ieri è servita a tanto…
    A confermare che Regini non può e non deve giocare al calcio
    A confermare che sono INDISPENSABILI almeno due esterni, uno a dx uno a sx. Chiunque, basta che sappiano come si gioca al calcio
    A confermare che Torreira è Schick devono frequentare meno i loro procuratori è più i campi di allenamento

    Quanto alla stagione, complessivamente soddisfatto. Il decimo posto è la nostra realtà, che piaccia o meno. Abbiamo avuto delle soddisfazioni ed una salvezza tranquilla.

    Per l’anno prossimo: oltre ai due esterni, serve un trequartista vero, che sappia fare un passaggio e fare gol, una punta (non di 41 anni), e secondo me anche un portiere, considerando l’infortunio di Viviano

    • maurosampbolzano scrive:

      credo anche un altro modulo difensivo,in quanto non si puo’ vederli sempre segnare e sempre regalare carrettate di reti,spero che al Maestro gli si accenda la lampadina o vada a studiare per diventare professore. o che cambi sport

    • marco scrive:

      Regini DEVE giocare e soprattutto in serie A, basta che non sia la SAMPDORIA.
      Il portiere dovrebbe essere il primo acquisto secondo me.

      Il quarto posto dunque è la dimensione dell’Atalanta???

      Anche loro si sono venduti tutti, eppure hanno giocato da professionisti fino all’ultima.

      In un campionato dove Inter, Milan e Fiorentina hanno fatto ridere e da come si era iniziato il girone di ritorno si poteva e doveva fare di piu.

      Poi per me parla sempre il campo ed il campo dice 11 posto, il furto di 3 punti al Sassuolo dice questo.

      La salvezza va bene se è l’obbiettivo del Chievo, meno se diventa il nostro.

      • Paolo1968 scrive:

        Mi può star bene tutto, ma il discorso del furto lo lascerei proprio perdere. Veramente fuori luogo, mille episodi potrebbero essere citati per portare punti alla nostra causa.

        • marco scrive:

          Il furto non è assolutamente fuori luogo, la partita decisa a tavolino col Pescara, dove sul campo era stato asfaltato è ridicola.

          ” In questo caso, la norma da un anno prevede che il club invii alla Lega calcio una Pec (posta certificata) con la notifica della sostituzione. Il Sassuolo sostiene di averla inviata, la Lega di non averla mai ricevuta. Il Pescara non ha presentato alcun reclamo, ma il giudice sportivo, d’ufficio, commina lo 0-3 al Sassuolo”

          Una pagliacciata.

          Poi i torti arbitrali veri o presunti, in tutte le classifiche dicono che alla SAMPDORIA hanno più dato che tolto, ma come sempre non si possono avere le controprove .

          Si parla di dati di fatto del calcio giocato nel rettangolo.

          • Doria65 scrive:

            Hanno più dato che tolto?

            Se per denigrare la propria squadra si deve stravolgere la realtà e andare dietro a quello che scrivono i giornalai, allora mi arrendo…

          • marco scrive:

            Che palle che sei, tu saresti quello democratico e gli altri tutti faziosi e maleducati….. ma rileggi le stupidaggini che scrivi, hai sinceramente stancato.

            Io non denigro un bel niente, se su 100 classifiche di presunti e ripeto PRESUNTI , torti/favori arbitrali, la SAMPDORIA è messa sempre col segno + qualcosa vorrà dire ? Ah giusto tutti giornalai bibini con l’avvallo di tifosi denigratori tutti nel progetto distruggi SAMPDORIA, ma cresci va.

            Assolutamente snervante e patetico il continuo piagnisteo, papà papino, mamma mammina mi hanno rubato la merendina.

            E BASTA!

            Al Sassuolo hanno tolto 3 punti a tavolino , in modo osceno.

            Ergo ha fatto più punti di noi sul campo.

            Tutto il resto sono solo seghe mentali da bar.

          • Doria65 scrive:

            Più rileggo i miei post ed i tuoi, più mi faccio un’idea di cosa vuol dire maleducazione….

        • Paolo1968 scrive:

          Ma sai Doria65, l’esultanza di Muriel è un rosso e quella di Insigne no. Non è un furto….
          Ho scoperto che noi siamo aiutati dagli arbitri. Vi giuro che mi fa piacere, visto che quelle classifiche dicono pure che la Juve, la Roma e il Napoli sono penalizzate…. povere stelline bistrattate a favore dei poveracci come noi…. ci vorrebbe Superciuk, che ruba ai poveri per dare ai ricchi…
          Poi le classifiche (comunque ridicole) bisogna leggerle bene e il Sassuolo ha più punti di quelli che deve avere, Il torino ne ben 11 di più, quindi noi dove ci poniamo?
          Dare addosso per il gusto di dare addosso è uno sport che non sopporto.

          • marco scrive:

            Non è dare addosso, è piangere e sinceramente io non sono un frignone.
            Povere stelline bristattate???? Le dovresti tifare tu, visto che piangi come loro.
            Tu parli di “stupidaggini” rigore dato o non dato o cartellini generosi od ingenerosi, sono tutte chiacchiere da bar che non hanno alcun senso.

            Il sassuolo ha vinto sul campo col pescara, che lo stesso nemmeno aveva fatto ricorso.

            Per me parla solo il campo, sempre e non solo quando fa comodo.

            Siete come Breziosi, c’è il gomplotto.

  3. Cicciosestri scrive:

    Concordo pienamente con t e e con quanto scritto e da te riportato. Questa squadra ha futuro, si vede da chi va in campo, si vede dalla primavera e dalle giovanili in generale e si vede anche dalle strutture. Pazienze se si poteva chiudere meglio, ma non certo oggi, io vedo un futuro roseo nonostante alcune inevitabili cessioni. Grazie ragazzi, grazie mister e, dopo tanto, grazie anche alla dirigenza tutta!

  4. Fra Zena scrive:

    Condivido il Tuo commento, Paola, purtroppo anche le prime due righe: a parte una piccola parte della Sud, ieri allo stadio si tifava solo contro il Napoli. Capisco la rivalità, ma a me così non piace, lo dico chiaramente. Ricordo anni in cui alle ultime giornate si faceva festa, ieri ci siamo fatti trascinare in una bega non nostra solo perchè loro son gemellati coi bibini. Queste sono cose da perdenti, per non parlare dei cori contro la città di Napoli (però Quagliarella lo applaudiamo…). Detto ciò, ieri partita senza storia, tra le due squadre in questo momento c’è un abisso. Se poi ci metti il fattore Regini…il decimo posto finale è realisticamente il meglio a cui questa squadra potesse aspirare, quindi globalmente c’è da essere soddisfatti della stagione. Consideriamo che abbiamo due-centrali-due di ruolo in rosa, una batteria di esterni da bassa serie B e tre-attaccanti-tre di categoria, per non parlare dei problemi fisici costanti di Viviano. Insomma non era un anno facile, come dimostrano anche i casi di Genoa ed Empoli, era necessario salvarsi con largo anticipo e noi lo abbiamo fatto. Quindi tutto bene. Ma non dimentichiamoci neppure larghi momenti di gioco asfittico e prevedibile, enormi difficoltà con le piccole squadre, le castagne dal fuoco spesso tolte da Schick o Muriel, il finale di campionato balneare. Si è fatto tanto, ma c’è ancora tantissimo da fare. La società si è guadagnata un po’ di credito, speriamo lo usi bene. Sempre forza DORIA

    • Martino Imperia scrive:

      Concordo in pieno riguardo Napoli.
      Nemmeno a me cosi piace.
      Sulla nostra tifoseria, spesso santificata, occorrerebbe aprire un capitolo.
      Leggevo oggi delle dichiarazioni di Regini: che beninteso, calcisticamente può’ piacere o no. Ma parla di insulti a lui e alla famiglia. Un uomo che da quasi 10 anni vive a Genova. Ma stiamo scherzando?

      La società’, per me dovrebbe intervenire a tutelare i suoi tesserati a prescindere dal punto di vista umano.

      Se e’ una strategia quella di dare in pasto ai tifosi quei giocatori che si vogliono tagliare (a volte raccontando balle) penso sia un grosso errore

      Sarò un nostalgico vecchio, ma dovremmo ripensare alla squadra – famiglia dell’ era Mantovani e fermarsi tutti un po.

      • Massimo Pittaluga scrive:

        Altri tempi e altre persone Martino, però purtroppo le teste calde ci sono ovunque. a me quando viene preso di mira qualcuno da fastidio a prescindere. le critiche e i fischi allo stadio e fuori fanno parte del gioco, gli insulti durante la vita quotidiana invece non fanno parte del gioco e sono avvilenti

  5. Edoardo scrive:

    Sì Paola concordo con la tua analisi, il bilancio di questa stagione direi che è positivo visto che abbiamo raggiunto una salvezza tranquilla con largo anticipo valorizzando tanti giovani ed esprimendo a tratti anche un bel gioco. La rosa ha comunque grossi limiti e carenze strutturali. Manca un vero trequartista capace di servire efficacemente le punte, sulle fasce siamo praticamente inesistenti e se partirà Schick dovremo rimpiazzarlo in modo adeguato e ciò non sarà facile. Col Napoli non c’era proprio partita, ci hanno preso a pallonate. Ma adesso voltiamo pagina. Vediamo cosa succederà sul mercato e dopo potremo fissare gli obiettivi per la prossima stagione. Ma io credo che sotto la guida del trio “Ferrero-Osti-Romei” difficilmente potremo andare oltre a salvezze tranquille, facciamocene una ragione. Buona estate a tutti. Ciao.

  6. gilmar scrive:

    E soprattutto 10° posto e parte sinistra della classifica riconquistata, anche se grazie ai risultati negativi delle altre, che porta qualche altro milioncino di eurini in più nelle casse!
    Stagione molto positiva per me, in modo particolare, dopo il finale soffertissimo e ad alto rischio della precedente.
    Voto complessivo per me 7,5.
    Buone vacanze a tutti.

    • Master scrive:

      IL mio voto nonostante gli sforzi non va più in là di un 4 e mezzo relativo ad una serie di errori da parte della società con inutili sparate sul futuro e del tecnico inadeguato ad un campionato di serie A.Credo che l’unica cosa che interessa questa società, ma anche di alcuni tifosi sia quella di fare cassa e non squadra.Quello che si dichiara il ns. presidente, di fatto non lo è più come ben noto, ma fa dichiarazioni come se lo fosse.Lasci una volta per tutte questo finto ruolo e torni da dove è stato convocato per
      sostituire un ex sampdoriano, come lui ben sa.

      • P.SOLARI scrive:

        4 E MEZZO ? Sei uno spasso ….. curati.

        • Master scrive:

          Ho una età che mi consente di giudicare anche i maleducati come te e vedrai che i fatti non ti daranno ragione. Questo sito è difficilmente valutabile per incompetenza calcistica e quindi mi asterrò d’ora in poi di porre giudizi con la mia scomoda presenza.I fanatici credevo che fossero sull’altra sponda invece ,no. Spero che tutti i nodi vengano al pettine e un bel campionato di serie B sia pienamente meritato.Vendiamoci i giovani e i migliori, teniamoci i vecchi e gli incapaci perché questo è l’obiettivo,…fare cassa con un presidente che non è più riconosciuto dalla lega, ma dove pensi di poter andare.?Forza Juve, forza Napoli, forza Roma, forza Lazio questo interessa ai blasonati di quelli che ti fanno giocare due partite al giorno per i loro porci comodi e gli altri, Samp compresa a far fare loro i punti che servono. Questo calcio fa schifo, meno ai minorati mentali che si accontentano di asservirlo.Ragiona prima di parlare e non curarti perché nel tuo caso non serve proprio, sei incurabile.

    • marco scrive:

      7,5 a questa stagione????

      Se retrocediamo cosa prendiamo 6?

      agghiacciante.

  7. Simone scrive:

    Buongiorno Paola,

    Condivido in pieno tutto ciò che hai detto, il decimo posto dopo quello che abbiamo visto l’anno scorso sembrava un miraggio…unica nota super negativa è Regini, che personalmente non sopporto piu, un giocatore meno che mediocre che ad occhio e croce c`è costato una marea di punti, osannato nei momenti in cui riusciva a non far danni a causa della sua tecnica approssimativa e della sua lentezza aberrante…

  8. Daniele da Rapallo scrive:

    Cara Paola, questa volta sono d’accordo solo in minima parte.

    Si perchè stiamo parlando di un campionato si, tutto sommato positivo, con un decimo posto, tre milioni in più ed una coppa italia che inizierà dopo. Di positivo posso metterci anche il leggero attivo di bilancio ma soprattutto casa samp (academy),azione concreta in ottica futura. Ci metto anche qualche giovane esploso in ottica di plusvalenza.

    Mi fermo li, però; perchè poi ci sono i numeri. E i numeri parlano di di otto partite con 4 punti, qualche cappotto preso. I numeri parlano di una difesa (ma si sapeva) abbastanza deficitaria per la serie A.
    Si, perchè io non essendo un tecnico non rieco a capire perchè devi avere cali fisici e mentali che durano 8 partite, quando hai un Torino da superare che ha fatto di tutto per aspettarti. I numeri dicono anche che segnano solo, praticamente, gli attaccanti e che sulle fasce fai pietà. Così come i numeri dicono anche che le squadre di Giampaolo calano all’ultimo.

    Salvo quindi le scelte organizzative e societarie, logistiche importanti e di contorno (con la speranza che non si facciano scappare Pradè..), ma meno il campionato…..perchè d’accardo che di rivelazione ce n’è solo una a campionato, ma allora L’Atalanta cosa ha fatto ?Con un allenatore buono ed una squadra non certo a livelli di Barcellona ?
    Tecnicamente quindi questo campionato per me è pieno di luci ed ombre, e le ombre non sono da meno. Sarà che a me questo allenatore non convince fino in fondo….

  9. Gianni scrive:

    Cara Paola tutto da applausi fino a Inter – Samp poi sono riaffiorati tutti i difetti di questa squadra e anche ieri pur essendo il napoli una grande squadra i primi due gol sono stati presi da pollastri con errori da giocatori di promozione e poi non ultimo la cocciutaggine del nostro (bravo) allenatore nel perseverare nello stesso gioco anche quando come ieri e in altre occasioni gli avversari ci fanno neri sulle fasce!
    Spero che la società prenda le dovute contromisure e buone vacanze a tutti e FORZA SAMP!
    p.s. Se Schik è questo…..????

    • Paola Balsomini scrive:

      Schick sarà questo ? Non credo però lui è quello che nel finale ha deluso più di tutti

      • Francesq scrive:

        Alla prova del “titolare fisso” ha ampiamente deluso.

        Colpi da autentico fenomeno, innegabile. Ma deve ancora mangiare parecchia minestra per diventare un campione “vero”.

      • Master scrive:

        Lo trovo un assist indecoroso a favore della dirigenza. Nel dubbio non si vendono giocatori come questo quando presentano questi numeri, con le scarpe che ci siamo tenuti e probabilmente ci terremo..
        Questo giudizio mi allontana ancora di più dalla frequentazione di questo sito che rispecchia l’autolesionismo a compiacenza.
        ForzaSamp sempre contro tutti e nonostante questa incompetenza di parte presunta. Sia onesta e non lo cancelli.

        • Paola Balsomini scrive:

          Arrivederci

        • fede scrive:

          Addio.

          • Master scrive:

            Ben detto senza rancore, ognuno ragiona col cervello che si ritrova. Auguri, forse l’esperienza darà le sue conferme.Colgo l’occasione per presumere che gli abbonamenti caleranno proporzionalmente alle idiozie che si leggono in questo sito da parte dei soliti fanatici e di una combricola di inetti che conducono la società, Questi vi porteranno in B e non le mie previsioni.Si comincia con la linea di pensiero per la linea tracciata per la cessione di Schick che penso abbia capito dove si trova e le voci che ne conseguono e poi a seguire.Questa per me è la peggiore conduzione tecnica e societaria che la Samp abbia avuto dalla sua fondazione., direi l’inizio della fine di considerazione ad alti livelli, come già manifestato dai media,padroni del calcio e delle solite squadre che vanno per la maggiore… x. Fede…, speranza e……ca…

    • Lollo scrive:

      Schick probabilmente non è questo, ma ,detto che di gavetta ne deve ancora fare , ha smesso di giocare quando ha incominciato a sentire aria di ingaggi pesanti …sicuramente è umano ma non credo sia serio ne professionale

  10. Mauro scrive:

    Paola non sono d’accordo col tuo post.Squadra in vacanza da due mesi e,di conseguenza,campionato chiuso in modo indegno.È stato uno dei tanti campionati mediocri e anonimi del dopo Marotta.

  11. Angelo Ardovino scrive:

    Stagione da applausi francamente mi pare esagerato.Stagione con alcuni importanti acuti sì, ma globalmente appena sufficiente a garantire una salvezza anticipata e nulla più, facendo un po’ meglio dello scorso anno, ma credo ci volesse poco. Allenatore modesto e sopravalutato, organico con lacune pazzesche, raramente davvero motivato ed in vacanza già a Marzo. Va bene che chi si accontenta gode, ma qui siamo proprio al minimo sindacale o appena poco sopra. Quale stagione da applausi? Al confronto, allora, quella dell’Atalanta che cosa è?

  12. Paolo1966 scrive:

    Se a Maggio dell’anno scorso mi avessere detto che quest’anno saremmo arrivati decimi sarei stato contentissimo.

    Ora che siamo a Maggio di quest’anno sono si soddisfatto, ma il finale in fortissimo calando onestamente mi e’ dispiaciuto.

    Vincere aiuta a vincere e noi abbiamo chiuso con quasi due mesi senza vittorie.

    Spero che sia almeno servito ad evidenziare, se mai ce ne fosse stato bisogno, i punti deboli da migliorare in vista del prossimo anno e di un calcio mercato che suppongo sara’ piuttosto lungo…

  13. angelo scrive:

    Perfetto , Paola, un commento equilibrato , a giusto coronamento di una stagione soddisfacente e per certi aspetti, memorabile.
    Tuttavia vi sono certamente alcuni aspetti molto migliorabili.
    L’atteggiamento del tecnico ,che pure ci ha guidato sin qui con abilità e soddisfazione. Giampaolo ha mostrato di essere troppo legato ai suoi schemi rigidi e ripetitivi.
    Le sue scelte nel corso delle partite sono state spesso poco felici (anche ieri non ho capito la sostituzione di Fernanadez e l’ingresso del pensionato di lusso Palombo…) ;la presenza scomoda di alcuni giocatori ormai invisi alla tifoseria.
    Dodò e Regini su tutti. Quest’ultimo forse troppo penalizzato dalle parole inopportune del suo procuratore , oltre che da una sempre più confermata povertà di mezzi tecnici, che invece di progredire sembrano sempre più affievolirsi ( ieri ha maldestramente dato il via alla goleada del Napoli)…..
    La necessità di ricercare ” uomini veri ” ,; Con disappunto abbiamo assitito alle recenti scialbe esibizioni di Scick, che ha confermato anche ieri di essere già altrove con la testa e con il cuore……Non credo che la partenza di questo ragazzo potrà lasciare un grande rimpianto – almeno a livello emotivo -. Comprendiamo bene il professionismo, ma tanto distacco non è piaciuto a nessuno….
    Chiudo dicendo che la sorpresa più bella è stata la metamorfosi di Ferrero.
    . Dopo un inizio contestato e preoccupante, ha mostrato di essere un uomo intelligente. Senza troppo snaturarsi è migliorato, è apparso più serio e credibile……..comincio a sperare che ci si possa fidare di lui …….e che possa restare anche per un lungo periodo…..

  14. MadMick scrive:

    Non sono così convinto che sia andato tutto così bene…ma pazienza, forse la colpa è del fatto che si ricordano solo le ultime partite della stagione.

    Urge comprare 2 terzini veri altrimenti difendiamo a 2, poi sistemare la questione Shick.
    Leggo che preferiremmo venderlo alla Juventus così lo avremmo ancora per un anno in prestito: ecco…se deve andare che vada e definitivamente perchè mi sembra che il suo rendimento sia parecchio calato nelle ultime settimane.

  15. Massimo Pittaluga scrive:

    Ciao Paola, innanzi tutto un grazie a te per lo spazio e il tempo che ci dedichi nel pubblicare e rispondere e lasciare spazio ai nostri commenti e pensieri.
    Sulla stagione della samp secondo me il tuo giudizio è un po troppo positivo perchè una stagione da applausi secondo me è quella dell’Atalanta, dove si è visto ottimo gioco, il lancio di giovani talenti e continuità. La samp a mio avviso ha disputato una buona stagione, che non è poco visto lo scorso campionato fallimentare (senza motivi di oridine tecnico, in quanto i giocatori che c’erano hanno poi dimostrato di essere bravi altrove). La stagione è buona perchè tanti giovani a noi sconosciuti si sono rivelati ottimi acquisti e ottimi in prospettiva (per noi se rimangono per altri chi andrà). buono il gioco del mr (non ottimo però perchè non varia mai anche di fronte a evidenti difficoltà). A me gianpaolo piace e l’ho sempre sostenuto e credo che per la ns dimensione attuale sia un ottimo tecnico, ma se evolvesse un poco come ha fatto gsperini magari alzerebbe anche lui ogni tanto l’asticella della squadra. ottimo il progetto accademy, perchè le squadre medie senza una scuola, un vivaio e una casa non possono crescere e questo progetto se ben condotto sarà sicuramente un bel valore aggiunto. i lati deboli sono però sono la scarsa forza economica della proprietà che oggettivamente vive di sampdoria come core business e che quindi deve attingere dalla samp le risorse per andare avanti e questo può essere un limite quando ci sono delle stagioni in cui non si raccoglie quanto sperato oltre ad una certa quantità di giocatori di difficile collocazione sul mercato spesso doppioni. Nel complesso sono soddisfatto per aver vissuto un campionato tranquillo, vedendo alcune belle partite ed alcune vittorie importanti come i 2 derby, la roma, milan e inter e altre partite belle come l’andata a napoli dove la samp fece una bella prestazione. prima del campionato non si poteva chiedere di più e non è giusto farlo ora. per questo definisco la stagione della samp buona, perchè meglio era difficile fare e peggio però era possibile se i giovani arrivi non avessero in buona parte reso bene. ora ci aspetta il mercato e spero che a gianpaolo cedano due massimo tre giocatori non di più e che reinvestano bene soprattutto sui terzini se si riesce dove siamo deficitari ma anche su un bel mediano e una punta visto che sicuramente qualche attaccante andrà via per fare cassa o per clausola. anche un portiere servirebbe visto l’infortunio di viviano. detto ciò si parte da una base buona e da un progetto sul settore giovanile importante nel lungo periodo. per la prossima stagione mi piacerebbe vedere una squadra un po più completa nei reparti e magari gianpaolo che apporta a volte qualche variante al suo modello. una buona estate a tutti e speriamo di vedere una samp migliorata la prossima stagione

  16. SerAmsterdam23 scrive:

    Ciao Paola,
    onestamente a me sembra che si stiano usando dei toni un po’ troppo trionfalistici per la stagione appena conclusa.
    Sono d’accordo che ci sono stati miglioramenti evidenti sotto tanti punti di vista sia sul campo che sul piano societario. Indubbiamente ci siamo presi delle belle soddisfazioni con i derby e qualche grande. Di sicuro si vede un impianto di gioco, dei giovani interessanti, un sistema, insomma un programma ed una programmazione. Credo che dire da applausi sia pero’ troppo per una squadra che alla fine arriva decima, con ben 14 sconfitte una differenza reti al negativo (diciamo che senza Regini saremmo in pari probabilmente…;-) ma soprattutto che non ha mai dato l’impressione di poter lottare per qualcosa di piu. E’ vero che quest’anno la retrocessione non ci ha mai riguardato ma neanche l’Europa (come possibilita’ intendo non come obiettivo palese).
    Per questo e per alcuni evidenti limiti tecnici in difesa, credo che la stagione rimanga positiva assolutamente ma per gli applausi personalmente credo di essere un pochino piu’ esigente.
    Poi ci mancherebbe, sempre Forza Doria!
    Vediamo se anche quest’estate ci smembrano il giocattolo o riusciamo a mantenere una struttura su cui inserire dei nuovi.
    Al prossimo campionato!

    Ciao a tutti

  17. Maraschi scrive:

    Non mi sembrano molto coerenti gli ultimi due interventi. Nel primo si parlava di ultimo guizzo e di vendicare l’ingiusta sconfitta di Napoli, in questo si dice che il risultato contava poco..boh.
    Ovviamente sono contento anch’io che l’antipatico Napoli dell’antipaticissimo Sarri abbia mancato per un punto, con annessa sconfitta del Genoa, l’accesso diretto alla C.L., però non si può dire che negli ultimi due mesi ci siamo divertiti e resi orgogliosi della Samp.
    Oddio il decimo posto non è male, ma 4 punti nelle ultime 8 gare…

  18. luigi scrive:

    Campionato sino agli ultimi due mesi da definirsi buono con giovani scoperte ecc ecc ultimi due mesi da schifo sotto tutti i profili, società impegnata a farsi bella con casa Samp dirigenza e tecnico non in grado di spronare la squadra siamo Misci dobbiamo vendere per poter acquistare insomma si naviga a vista sperando sempre nelle plusvalenze, purtroppo ad oggi è così speriamo vada sempre bene ma un campionato in generale più brutto di questo appena finito faccio fatica a ricordarlo troppo Grane il divario tra le grandi e le medio piccole.

  19. Renzo scrive:

    Tiriamo le somme.
    Portieri – Viviano, quando ha giocato ha confermato la sua affidabilità. Qualche errore nell’arco del campionato ci sta, ci mancherebbe. Da verificare però le condizioni fisiche.
    Puggioni, bene! Anche per lui qualche comprensibile errore, però si è dimostrato molto di più che un anonimo 12esimo.
    Difesa – Bene i due centrali (Silvestre e Skriniar), e ringraziamo la buona sorte che la salute ce li ha mantenuti sani per tutto il campionato. I problemi sono sugli esterni: Sala non è un difensore, volonteroso, non tira indietro la gamba, ma ha lacune importanti. Bereszynski è da rivedere. Forse è un po’ meglio di Sala e vedremo nel ritiro estivo come riuscirà a plasmarlo Giampaolo. Sulla sinistra è peggio. Dodò (costato uno sproposito) andrebbe bene, forse, come esterno di centrocampo per un Mazzarriano 3 5 2. Come quarto di difesa è un regalo agli avversari. Regini ormai ha 27 anni e ho paura che i suoi limiti siano ormai irreversibili. È anche sfortunato perché ogni volta che sbaglia lui si prende un goal, pertanto è sempre sotto i riflettori. Forse meglio come centrale? Bah! Come sostituto in panchina ci può stare. Pavlovic, non è un giocatore da serie A. Non pervenuti Simic, Tomic, Krajnc (mandato via a gennaio). Insomma urge investire su almeno un paio di giocatori affidabili.
    Centrocampo – in teoria qualitativamente sostituire Soriano e Fernando, per altro autori di diverse reti, non era compito semplice. Però Torreira si è dimostrato un gran torello e bisognerebbe fare un sacrificio per trattenerlo. Bene lo sconosciuto Linetty, al primo anno in Italia, ha dimostrato muso buono, corsa e affidabilità. Bene anche Barreto, dopo l’imbarazzante campionato 2015/16 ha fatto ricredere chi pensava fosse un giocatore alla frutta. Gli altri: Cigarini, doveva essere il titolare e invece, grazie alla grande stagione di Torreira, ha fatto praticamente solo panchina. Non utilizzato nemmeno nei cambi a partita in corso. Ciò significa che Giampaolo non lo vede. Palombo, anche per lui spiccioli di presenze per la sua ultima annata alla Samp. L’ultima bandiera che se ne va. Spero che trovi posto in Società. Poi Praet. Considerato l’investimento oneroso, non ha brillato se non a sprazzi. Il dubbio sul ruolo (mezzala … trequartista…) è da risolvere questa estate. Fernandes bene a tratti. Personalmente non mi ha entusiasmato, però vede la porta. Dovrebbe giocare più per la squadra. Djuricic, boh. Non è più un ragazzino, il continuo girovagare da una nazione all’altra un po’ fa pensare. I piedi buoni ci sono, ma è sembrato un “di più” non necessario. Alvarez, anche per lui non molte presenze e due goal praticamente uguali (Fiorentina e Napoli ieri). I piedi ci sono ma resto dell’idea che non sia da campionato italiano. In definitiva servono anche qui un paio di elementi utili per una squadra da centro classifica e che possibilmente facciano anche qualche goal, che quest’anno sono mancati,
    Attacco – il timore è che i due “più buoni” siano già con la valigia fatta (chiaramente Schick e Muriel). Tra i due sacrificherei il colombiano ma temo che entrambi prenderanno subito il volo. Qui ci sarebbe da disquisire sulle fantomatiche clausole rescissorie, plusvalenze, procuratori ecc. Va beh ragazzi, mettiamocelo bene in testa. È triste che non si riesca a tenere un ottimo giocatore più di una stagione o una e mezza… Ma è così! Budimir, credo che tornerà a calcare la serie B, forse il campionato più consono alle sue caratteristiche. Per ultimo Quagliarella. Si è dimostrato per impegno e rendimento calciatore vero. Non vedrà la porta come qualche anno fa, ma 11 goal sono tanta roba. Se “quei due” prenderanno altre strade bisognerà scommettere di nuovo su qualcuno. Lo scopriremo solo vivendo.
    Quindi per finire, a bocce ferme, un decimo posto onorevole. Facendo l’avvocato del diavolo senza i tre punti tolti ingiustamente al Sassuolo, sarebbe un undicesimo; ma cambia poco. Io ero tra i pessimisti che pensavano che avremmo lottato per non retrocedere almeno fino a 2/3 giornate dal termine, invece nella parte centrale del campionato siamo stati davvero una buona squadra. Lontana parente dalla armata Brancaleone “depressa” del campionato scorso e consapevole dei propri mezzi. Il finale è stato un po’ deludente perché non si è più vinto negli ultimi due mesi (l’ultima a Milano con l’Inter), per la batosta niente male con la Lazio e un’ultima partita col Napoli che ha evidenziato come ci sia un baratro tra le prime tre squadre della classifica e il resto. Diciamo che raggiunta una posizione nella parte sinistra della classifica e dopo aver vinto i due derby, inconsciamente o no si era già in vacanza.
    La Società, di cui la mia fiducia era quasi pari a zero, si è dimostrata brava e fortunata a investire sul mercato in giocatori sconosciuti ma che hanno fatto la differenza. Pertanto bravi! Adesso è un’altra sfida. L’obiettivo non può che essere ripetere il campionato di quest’anno, senza patemi nel guardarsi dietro e facendoci vedere un gioco piacevole. Giampaolo si è dimostrato in gamba a scegliere i titolari, a dare una fisionomia alla squadra e a tenere duro nei momenti … duri. Non mi spiacerebbe se fosse un po’ più duttile sui moduli e sui cambi, ma sono discorsi da bar. L’allenatore è lui…

    • Paolo1966 scrive:

      Il bello sono proprio i commenti da Bar.

      Portieri: Viviano out per un po’ Puggioni che si e’ perso sul lungo. Sinceramente non saprei cosa fare (probabilmente inizierei con Puggio aspettando Viviano).

      Terzini destri: Sala e’ quello che e’, non credo possa migliorare piu’ di tanto, sul polacco urge vedere la mano del maestro. Non potendo spaziare in acquisto si potrebbero confermare entrambi.

      Centrali sperando siano confermati i titolari e Simic possa finalmente mettersi in gioco servirebbe un elemento d’esperienza ma ancora valido

      Terzini sinistri: di tre non ne fanno uno, questo e’ il punto piu’ debole su cui e’ indispensabile intervenire

      Centrocampo: bene Torreira che sarebbe da motivare a restare, bene, molto bene Barreto ma ha chiuso in calando e non e’ piu’ un ragazzino, bene Linetty che pero’ anche lui sul lungo si e’ un po’ perso, da resettare.
      In questo reparto abbiamo gente in giro, Verre, Capezzi etc., quindi si puo’ gestire.

      Poi c’e il trio rebus: Praet (troviamogli un ruolo, si e’ sacrificato tanto ma e’ evidente che fatica), Fernandes, panca piana squat e carne macinata per tutta l’estate, bravo tecnicamente ma deve prendere qualche muscolo, come si dice a Genova pesa venti chili con merda e scarpe bagnate…Djurcic un incognita, inizialmente una meteora ha trovato poi posto nel gruppo, ma Milano a parte ha inciso zero.
      Faccio poker con Alvarez che spero possa essere collocato altrove, con relativa plusvalenza, non perche’ lo detesti come tanti ma perche’ e’ costato zero e dobbiamo far quadrare qualche conto, visto che guadagna anche parecchio.

      Attacco: Quagliarella e’ partito in sordina ma ha finito alla grande, un esempio per tutti sia a livello comprtamentale che tattico, ma anche lui, come Barreto e’ avanti con l’eta’ e non puo’ essere un caposaldo. Schick che vada, grande potenziale ma dubito che rimanendo in palese prestito sia motivato col coltetto fra i denti, Muriel e’ sempre un incognita e non sai mai se maledirlo o applaudirlo…, Budimir ha giocato un’ora in tutto l’anno e non ci ha mai dato.

      In sintesi: terzini sinistri e attacco sono da rifondare, la mission aziendale e’ trovare qualcuno di affidabile a sinistra (nessun fenomeno, ma non credo che un Gobbi o un Pasqual qui avrebbero fatto male), far esplodere almeno uno tra Praet Fernandes o Djiurcic (li metto in ordine di potenziale) e trovare due attaccanti validi, addiruttra tre se Muriel va

  20. Titti scrive:

    Commento perfetto. ….brava Paola. …

  21. Paolo1968 scrive:

    Finalmente è finito il campionato, che mi lasci amarezza per quanto sia farlocco (visto che è sceso l’Empoli? Chissà perché ci scommettevo da marzo….).
    Ma voglio solo parlare di Samp:
    - bicchiere mezzo pieno: la società ha dato un’impronta e posto le basi per la sopravvivenza nel calcio per come è strutturato oggi. E son contento, perchè, per quanto mi auspichi sempra la venuta di un folle miliardario che voglia buttare via i suoi soldi. ritengo che non sia accettabile che una società di calcio possa evadere qualunque regola del mercato economico/finanziario. E sarei contento di poter dire: siamo a metà classifica, ma senza centinaia di milioni di debito….
    Abbiamo scoperto, grazie alla mano di Giampaolo, dei giovani molto talentuosi e altri su cui si deve lavorare con buone prospettive. Abbiamo riconquistato un ambiente dove si può lavorare bene se uno ne ha la volontà. Ci siamo divertiti molto di più rispetto a tutte le annate dopo l’europa di Del Neri (con Sinisa, nonostante i punti, io non mi sono divertito).
    C’è compattezza nel tifo.
    - bicchiere mezzo vuoto: la nostra retroguardia è sconcertante, fatti salvi i due centrali. Se c’è da fare una colletta per noleggiare un autobus e portare via Pavlovic, Sala, Berezinsky, Dodò e soprattutto Regini, prometto che pago l’autista da solo.
    Spero che la società capisca che non è importante solo investire su ruoli che ti danno plusvalenze, ma su tutti quelli che poi ti permettano di costruire una squadra senza buchi evidenti a tutti da subito.
    Spero che la società possa attuare qualche azione per non essere sempre schiava dei procuratori e dei giocatori capricciosi (difficilissimo, lo so); spero infine che si piossa crescere tutti verso una mentalità più vincente in modo che da una parte i calciatori e l’allenatore giochino le partite seriamente fino all’ultima giornata o quasi e che dall’altra i tifosi vogliano gioire esclusivamente delle proprie vittorie e non per le disgrazie altrui (vabbè, due risate dopo certe debacle del Genoa me le son fatte anche io, ma è finito tutto nel giro di qualche ora) o per il terzo posto del Napoli (che gioca divinamente, detto fuori dai denti…).

    Ultima osservazione diretta a Insigne: caro Insigne, nessuno ti ha insultato nemmeno per un minuto priima del gol. Tu hai deciso di sbeffeggiarci e noi non sappiamo il perché. Non ti sei domandato se quel gesto ANTISPORTIVO poteva creare delle conseguenze (a te no, a Muriel è costato un rosso, strana la giustizia sportiva, vero?). Poi hai anche deciso di chiedere scusa 3 volte da centrocampo e nessuno ti ha più detto nulla. Se lo stadio ce l’aveva con Reina (che ti ricordo è spagnolo e non napoletano, quindi facciamola finita col razzismo, scusa troppo semplice da tirare fuori quando fa comodo) è per un episodio che conosci benissimo dell’andata in cui si è coperto di ANTISPORTIVITA’ grave, ma tu hai dimenticato perché anche la sportività va intesa a senso unico.
    Certo i cori sul Vesuvoi e sul colera nel 2017 non si possono più sentire. Che si mandino a quel paese quelli che stanno antipatici e finiamola lì.

    • gianfra scrive:

      Prendo spunto da quanto hai scritto, soprattutto l’ultima parte:
      Quanto a Insigne il suo atteggiamento anti-sportivo ha solo peggiorato le cose, quindi complimenti (ironici) a lui che dimentica di essere un privilegiato e dunque dovrebbe un pò vergognarsi.
      La nostra tifoseria ce l’ha con il napoli x via del gemellaggio con i bibini e spesso sono loro i primi a provocare. A volte si esce dai binari con questi cori ma il razzismo non c’entra nulla. Infatti abbiamo buoni rapporti con tifoserie del sud esempio Bari.
      p.s. il tifo contro è sempre esistito e non solo nel calcio

    • gianfra scrive:

      Riguardo a Insigne il suo atteggiamento anti-sportivo ha solo peggiorato le cose, quindi complimenti (ironici) a lui che dimentica di essere un privilegiato e dunque dovrebbe un pò vergognarsi.
      La nostra tifoseria ce l’ha con il napoli x via del gemellaggio con i bibini e spesso sono loro i primi a provocare. A volte si esce dai binari con questi cori ma il razzismo non c’entra nulla. Infatti abbiamo buoni rapporti con tifoserie del sud esempio Bari.
      p.s. il tifo contro è sempre esistito e non solo nel calcio

  22. SANDOIA scrive:

    A mente calda 23+25 = 48 punti e 10 posto finale si può definire il minimo sindacale,considerata la situazione di un paio di mesi fà ci voleva veramente poco per arrivare sopra il Torino ,partito con ben altre ambizioni e giocatori …proprio poco : solo una Capella di Regini in meno e vincere almeno una delle altre partite 8 a disposizione ,inutile nascondere un certo rammarico aver finito come gli altri anni ,nei quali raggiunta la salvezza di siamo disfatti ,più grave non aver raggiunto l’obiettivo un paio di anni fà con una squdra molto più esperta .
    Rifflettendo però probabilmente già questa estate o il prossimo anno ricorderemo i 48 punti sotto la Guida di Ferrero Romei: certo più avezzi alle aule di tribunale e vicende finanziarie molto dubbie che a guidare una società di calcio con piacere …in breve se venissero in qualsiasi modo 48 punti anche la prossima stagione sarebbe una festa comunque.
    Giustamente non dimentichiamo come siamo partiti in breve: capitan Regini centrale con una Silvestre proveniente da una stagione pessima terzini :P avlovoc provente dal Frosinone e Sala da una stagione deludente e guai fisici e bello caldo Castan in versione Rannocchia 2 la conferma …non mi dilungo chiudo solo con Quagliarella considerato finito.
    Quindi va bene così alla Vasco !
    Quando dirigenti ,mister e giocatori ad un certo punto si sono messi a dire ABBIAMO ,abbiamo ABBIAMO E NESSUNO se non troppo tardi ha ribadito DOBBIAMO ,DOBBIAMO ,un pò di infortuni e magari aver incontrato squadre chiave nel momento sbagliato è una scusante ,ma le responsabilità della società sono lampanti .
    Assolvo Giampaolo anche se non con formula piena,ma recuperare le partite con Muriel in forma e Schick in panca che concentratissimo prepara il gol già dalla panchina,è possibile :con Muriel infortunato e Schick in campo che pensa se andare via subito o rimanere un anno in prestisto è quasi impossibile anche avessimo avuto Conte od Ancellotti.

    Forza Sampdoria e buona estate a tutti.

  23. Marco - Verona scrive:

    Mah alla fine il decimo posto ci sta, anche se ad un certo punto per come si era messa si sarebbe potuto sperare in qualcosa di più. Ma questo è quello che ci spetta. Un plauso a tutti. Ora ci sarà da rinforzare questo gruppo che ha tutte le carte in regola per ben figurare anche il prossimo anno. La difesa inutile dirlo, è il nostro punto debole. In questo campionato con le difese si costruiscono i risultati. Da questo bisogna ripartire per fare ancora meglio. Se l’Atalanta con un buon gruppo e una solida difesa è riuscita nell’impresa può farlo anche la nostra società.
    Forza Sampdoria

  24. vincenzo scrive:

    Sono abbastanza soddisfatto del campionato, e adesso? attendiamo di vedere le strategie societarie e il mercato: personalmente non ho problemi e ripeto sempre: chi non è convinto di stare nella Samp o viceversa, di venire…via subito: prendere e/o tenere giocatori motivati e contenti di vestire la ns. maglia (sento circolare il nome di bal…i: NOOOO!!!).
    Sono 50 anni che vado allo stadio in casa e ho fatto centinaia di trasferte: ieri come sempre quando gioca il Napoli ero nei distinti con la sciarpa dell’ Hellas: per par condicio dato che in questi casi di fronte compaiono sempre i vessili dei pennuti (comprensibile perché gemellati); ad un certo punto arrivano due steward che gentilmente mi dicono di toglierla e/o metterla via perché hanno ricevuto questa indicazione non ho capito bene da chi (dal campo?!, da qualche tifoso partenopeo?) e che rischiavo la daspo: fermo restando che loro svolgevano il loro compito, sinceramente mi sono molto arrabbiato e sono rimasto molto amareggiato per la situazione: paradossale: io nel mio stadio dovevo mettere via una sciarpa (senza nessuna scritta offensiva) e gli ospiti, anche nei distinti potevano fare quello che volevano come lanciare monetine di sotto e/o stare sulla balaustra in piedi quando c’era posto per stare seduti e dulcis in fundo l’altoparlante invitava a non fare cori discriminatori!!..alla tifoseria meno discriminatoria d’Italia.. .
    Un tempo quando ero più giovane ero fisso nella gradinata sud e anche se gli anni passano e sono nei distinti il mio cuore batte sempre più forte per la Samp e come allora non sopporto le ingiustizie, l’usare due pesi e due misure, il non essere tutelati in casa propria, d’altra parte il ns. paese è questo: forte con i deboli e debole con i forti e/o presunti tali.. .

    Sempre nel rispetto di “tutte” le fedi calcistiche: oggi più che mai FORZA HELLAS!!

    Un plauso ed un augurio alla squadra Primavera che con il Torino ha fatto una grande partita e naturalmente al mister Pedone: in Emilia per vincere!

    • Faso scrive:

      Sono allibito per quanto da te raccontato, ormai siamo alla deriva totale e non da oggi… basti ricordare la famosa Italia-Serbia quando ai bambini era stato proibito di mostrare maglie o felpe di Doria o cenua mentre il settore ospiti è stato messo a ferro e fuoco da ivan & co.
      Ma l’importante è fare biglietti nominativi, tessere del tifoso, bandire striscioni di solidarietà come per il recente terremoto… che skyfo!!!

  25. carlo scrive:

    eh no, il finale di stagione invece è stato vergognoso e non puo’ passare inosservato. abbiamo fatto 48 punti in 38 partite in un campionato dal livello imbarazzante. ok le soddisfazioni di aver vinto 2 volte a Milano e 2 derby ma va anche valutato che Milan e inter erano ( sul genoa non vale neppure la pena scrivere).
    regini meriterebbe un capitolo a parte, è un mistero come un giocatore che non farebbe la differenza neppure in eccellenza possa essere capitano della 10 classificata della serie a italiana. è un giocatore imbarazzante, non ci sono discussioni

    • marco scrive:

      Belin, un posto che condivido e sottoscrivo al 100%.

      Bisogna anche tenere conto che non hai avuto praticamente infortuni, eccetto Muriel sul finale, che comunque 1 giocatore importante fuori è tanta manna.

    • Faso scrive:

      Giusto a proposito di Regini, viste le sue dichiarazioni via social forse è il caso di aiutare il ragazzo, sì aiutarlo a capire:
      - che innanzitutto se c’è qualcuno non sereno sono i tifosi ogni volta che scende in campo visti gli innumerevoli punti persi per colpa sua;
      - che gli insulti dai tifosi via web sono da vigliacchi, ma vederlo giocare con la fascia di capitano è un insulto ai tifosi;
      - che procuratore di recente e mamma ai tempi del prestito al napoli avrebbero fatto meglio a tacere visto ciò che ha dimostrato in campo;
      - che il massimo cui può ambire in serie A è un sano ruolo da panchinaro e ringraziare ancora il dio del pallone per tale fortuna.

  26. Sand66 scrive:

    Non concordo con l’articolo, quest’anno mi sono divertito tanto ed anche incazzato tanto.
    Da applausi è la stagione dell’Atalanta che nonostante la rosa ha ribadito l’efficacia del suo gioco ad ogni partita. Se vogliamo applaudire una squadra che ne ha vinte 12, pareggiate 12 e perse 14 con all’attivo 49 reti fatte e 54 subite mi sa che manca a livello generale la mentalità a voler alzare l’asticella.
    Mai come quest’anno si poteva fare di più, il talento c’era e il gioco pure.
    Senza contare il livello molto basso di quest’ultimo campionato in cui Milan ed Inter non sono pervenute (e ci metto pure la Fiorentina) e per arrivare decimi sono bastati 48 punti.
    Il cambio di mentalità è doveroso a tutti i livelli perché sennò giustifichiamo tutto basta vincere i derby… O speriamo sempre di far punti con Roma, Inter, Milan, Fiorentina e Torino?
    Una buona estate a tutti e forza Doria sempre e comunque.

  27. romerl scrive:

    stagione positiva che si chiude malinconicamente con gli addii di schick (certo) e di muriel (probabile) .
    Dopo la vittoria esterna con l’inter, il nostro canto del cigno, siamo piombati nella mediocrità. Colpa dei giocatori, certamente, ma anche della rigidità tattica di giampaolo. Che dovrà flessibilizzare il suo approccio alle partite e marcare a uomo almeno sui corner.
    Non oso guardare il tabellino dei gol incassati, ma forse abbiamo superato i 56 di mazzarri. Roba da squadra-materasso!

  28. petrino scrive:

    la fola di samp academy mi pare essere la fola del bilancio cui era affezionato garrone.
    Entrambi non vanno in campo.
    Questo e’ stato un campionato anomalo per quanto riguarda le retrocessioni, che a natale erano sostanzialmente decise, salvo il boom del crotone , per il quale nicola si fara’ crotone torino in bici, tanto era irrealizzabile.
    Per cui per il prossimo campionato occorrono 2 terzini non da CL. ma nemmeno da 1^ categoria girone C, quali sono attualmente quelli attuali.
    Schik e’ stato una scala reale, che non si ripetera’ certo. Ha tanta paura di farsi male che non gioca quasi piu’.!!!!!!!!!!!!!!
    Silvestre,barreto, Quagliarella avranno un anno in piu’ e alla loro eta’ gli anni si contano doppi.
    Verre arriva dal pescara retrocesso e palumbo dalla ternana quart’ ultima. Mi sembrano debolucci.
    Che tutti i gli eventuali nuovi acquisti giovani sboccino come quest’ anno hanno fatto i vari torreira, skriniar, schik , linetty e’ augurabile, ma statisticamente piuttosto difficile.

    • Paola Balsomini scrive:

      I grandi settori giovanili sono il futuro. Che non vadano in campo è un commento mediocre.

      • Massimo Pittaluga scrive:

        Paola sono d’accordo con te che i settori giovanili per le squadre medie sono una riserva importante e attrezzare bene la società dalle giovanili sia importante. Ajax in primis che ha vinto tanto e continua a fare bene anche in europa con squadre giovanissime oppure l’Atalanta in Italia che è società per blasone e pubblico inferiore alla sampdoria. quindi su questo sono d’accordo. tuttavia ora la società è chiamata all’esame di maturità. se venderà a mani basse quest’estate il vaticinio di petrino potrebbe essere realistico. mi spiego se oltre a schick e muriel ti vendono pure torreira skrinar allora dimostrano di non aver capito che il rischio sia enorme, se invece si limitano a due cessioni anche importanti ma investono con oculatezza nulla da dire visto che ferrero risorse da metterci di suo non ne ha e non è venuto per questo, ma qui ritorneremmo sul perchè del regalo di garrone con dote. ecco secondo me l’organigramma societario oggi è buono ma debole nell’anello proprietà. ci manca una proprietà che possa investire e non reinevestire parte del ricavato. questo però è lo stato attuale quindi se a Prade, Pecini e Osti che sono tre ottimi dirigenti sportivi si riuscisse ad arrivare ad una proprietà con anche alcune disponibilità la cosa non mi dispiacerebbe proprio. questa società nel bene ha dimostrato che non serve buttare via soldi per costruire piano piano ma servirebbe avere la forza per costruire e non smontare e rimontare appunto. quindi qualche cessioni si capisce e capirebbe a prescindere ma anche un poco più di forza contrattuale ci vorrebbe e ce l’hai se dietro ci fosse una proprietà forte. di questo non ne faccio una colpa a ferrero ma è un dato di fatto.

      • Doria65 scrive:

        Mah… Io non definirei “mediocre” un pensiero diverso dal mio, e nemmeno “incompetente” o “prevenuto”…

        Detto da me, che con Petrino non sono mai stato d’accordo…

        Ci vuole rispetto! Altrimenti più che un blog sembra un organo di partito…

      • NYC scrive:

        Mi sembra che quello dell’Atalanta sia sceso in campo eccome :)

      • Edoardo scrive:

        Cara Paola, è vero che i settori giovanili sono il futuro e senza dubbio l’Academy è un’ottima iniziativa, ma allora spiegami perché da anni noi continuiamo a prendere pacchi colossali in SudAmerica? E quando finalmente sforneremo i nostri campioncini cosa faremo? Li teniamo per vincere qualcosa o ce li (s)venderemo come al solito alle big? E’ bene lodare le iniziative come l’Academy, ma i risultati si vedranno nel lungo periodo, come si dice il tempo è galantuomo…

        • Paola Balsomini scrive:

          Pacchi tipo? E comunque sono d’accordo sul fatto che i risultati si vedranno a lungo termine

          • Edoardo scrive:

            Vado così a braccio dal 2005 in avanti… Miglionico, Fornaroli, Bottinelli, Tissone, Martinez, Renan, Juan Antonio, Estigarribia, Rodriguez, Maxi Lopez, Alvarez, Bergessio, Fernando, Dodò, ecc… Ovviamente mi riferisco anche alle gestioni precedenti e a giocatori comprati in Italia ma di nazionalità sudamericana… Alcuni di questi giocatori sono stati messi sotto contratto per diversi anni e pagati cifre considerevoli in rapporto al rendimento scarsissimo che poi hanno offerto… A ciò ci sarebbe poi da aggiungere una lista lunghissima di “pacchi nostrani” i cui capofila sono senza dubbio Ranocchia e Montella (come mister), ma non voglio infierire… Allora mi auguro che l’Academy funzioni davvero bene e non solo per ragioni pubblicitarie e di marketing…

          • Paolo1968 scrive:

            Edoardo, i pacchi sono una caratteristica di tante squadre, basta guardare anche in casa degli altri… ne troverai a centinaia.

    • Fra Zena scrive:

      …le retrocessioni a Natale erano talmente decise, che chi non si è tirato fuori dalla bagarre in anticipo si è salvato al pelo (Genoa) o è retrocesso (Empoli). Nel calcio i “sostanzialmente” non esistono, la matematica sì. La salvezza senza patemi non va data per scontata, mai, ed è un merito di questa squadra averla raggiunta

    • Cicciosestri scrive:

      Ah dimenticavo Pietrino … moriremo tutti …

  29. piero scrive:

    Squadra ridicola negli ultimi due mesi.
    E cioè da quando hanno cominciato a girare le notizie di mercato. Su schick in primis.
    Tre punti nelle ultime otto partite non si può vedere, e spero di non vederlo mai più, perchè è da quattro anni che va avanti così. Raggiungiamo la salvezza e smettiamo di giocare.
    E in culo a chi paga il biglietto.
    Bah…

    • marco scrive:

      Tanto poi c’è chi scrive stagione da applausi, quindi cosa pretendi?

    • Cicciosestri scrive:

      E quindi!?!

      • piero scrive:

        E quindi niente! Mi fanno ridere quelli che scrivono stagione da applausi…
        Ribadivo solo la mia opinione. In una stagione in cui, vista la pochezza della serie A, a parte la Juve, si poteva ambire a qualcosina di più semplicemente non smettendo di correre a febbraio, le partite “da applausi” si contano sulle dita di una mano (le due vittorie a san siro, roma e inter in casa, la rimonta sul sassuolo).
        Per il resto partite angoscianti e vittorie (o pareggi) strappate coi denti.
        Vedi derby.
        Ci si può accontentare, per carità, ma da qui a definirla una stagione da applausi… Mi scappa solo da ridere.

        • Doria65 scrive:

          Se per te il derby lo abbiamo strappato coi denti si capisco molte cose…

          • piero scrive:

            Se per te lo abbiamo stravinto in carrozza, sono io che capisco molte cose…
            Dai su…

          • Doria65 scrive:

            No lo abbiamo stravinto in carrozza. Ma nemmeno strappato coi denti. In entrambi, specie il secondo, la superiorità tecnico tattica è stata imbarazzante… Poi abbiamo vinto con un solo gol di scarto perché davanti siamo poca cosa…

    • Stefano_1970 scrive:

      Di mercato ne parlano e ne parleranno sempre. Non può essere un giustificatIvo o un aggravante perché contratti biennali/triennali lasciano giocoforza spazi ad interferenze.
      Ciascun giocatore dovrebbe riflettere meglio su come muoversi sul mercato. Le cose si possono fare bene e con soddisfazione personale anche senza alzare polveroni.

  30. blucerchiato66 scrive:

    È stata una stagione, durante la quale ci siamo tolti delle soddisfazioni. Però abbiamo anche dovuto fare i conti con tonfi e strisce di sconfitte. Considerando il caos dell’anno scorso, che regnava in casa Samp, va benissimo. Spero che il decimo posto sia l’inizio di un qualcosa di migliore. Tutto sommato arrivare decimi non é in se un grande traguardo. Io spero che non sia la dimensione definitiva della Samp. Vediamo cosa succederà questa estate. Rispetto agli altri anni concedo più fiducia alla dirigenza, spero di non sbagliarmi. Su un canale on-line dedicato alla Samp ho letto che Vierchowod ha dichiarato che il campionato della Samp è stato onesto. Nulla più. In fondo ha ragione. Specie al netto della fine ingloriosa della stagione precedente. Finire sopra al Genoa e classificarsi al decimo posto dovrebbe essere in fondo il minimo sindacale che si chiede alla Sampdoria. Speriamo che da qui si parta cercando solo di migliorare.

    Ieri la favola di Totti é giunta al termine. Credo che non ci sia mai stata una tale ovazione e commozione per un calciatore che lascia l’attività. Anche da parte di chi, come me, non ama la Roma, ma lo sport.
    Mi sarebbe piaciuto che si fosse fatta una festa analoga a Roberto Mancini. Purtroppo il trasferimento alla Lazio non ha permesso di festeggiare l’addio al calcio di un calciatore come Mancini, che ha fatto la storia della Samp, con ancora la maglia blucerchiata addosso.
    Ma la Samp è un’altra realtà. Ed abbiamo festeggiato Palombo, a cui va comunque un immenso grazie.

    Speriamo che questa estate la dirigenza venda in modo intelligente e sappia costruire una squadra migliore. Nel frattempo tifo la Primavera.
    Ciao a tutti e Forza Samp.

  31. Heisenberg scrive:

    Letto l’articolo sembra che abbiam fatto il campionato dell’Atalanta….comunque speriamo solo che oltre alla Spal venga su un altra squadra improponibile….

  32. danilo scrive:

    Innanzitutto Un arrivederci al prox anno con te Paola e Samplace…..
    La speranza di rivedere la fascia di capitano al braccio del Quaglia xche’ Regini deve sparire da genova Lui e il suo procuratore. Dichiarazioni solo di convenienza quelle postate sul suo profilo.
    Una cosa importante…ma Prade? RINNOVA?

  33. petrino scrive:

    non mi riferivo ai settori giovanili, intesi come persone fisiche.
    era chiaro come il sole.
    Mi riferivo agli immobili costruiti, naturalmente a debito, di cui si e’ fatto un gran chiaccherare, anzi solo quello.e tali immobili non vanno in campo.
    A meno che la uc sampdoria sia diventata una societa’ immobiliare.
    Troppo aziendalista il commento della moderatrice.
    Ai tempi dei grandi presidenti, che hanno vinto , i gi.ovani erano alloggiati all’ hotel flora di Bogliasco, sulla via aurelia. Solo 2 nomi di epoche diverse: pagliuca e frustalupi.
    E costoro non erano mediocri, anzi erano primi attori.

  34. Tommy scrive:

    E’ stato un Anno che mi ha dato in certi momenti (quelli importanti) MOLTE soddisfazioni.
    Sappiamo dei due Derby, delle vittorie con Milan Inter e Roma. Goduria notevole associata alle batoste dei pennuti (manita di qua, manita di là, ‘horror vacui’ finale…).
    In più, belle news dalla Primavera di Pedone, dalla costruzione di una struttura di valore (Samp Academy), e dalla scoperta di giocatori di classe tecnica considerevole (Pereira, Schick).
    Il finale di stagione è stato brutto, ma osservando come vanno le cose a livello globale, non rimango per niente amareggiato, solo un po’ stizzito. Cose che passano. Certo avrei preferito tamponare l’emorragia di sconfitte consecutive con Juve e Napoli…ma rosicherò silenziosamente.
    Preghiere per i tifosi: 1. In gradinata Sud per favore rimettete gli striscioni e tappezzate con i nostri colori ogni angolo possibile. Lo so che ci sono dei motivi comprensibili. Ma dalla Nord (dove purtroppo sono obbligato ad andare) vedere quei vuoti mi costa fatica. 2. C’è qualcuno che, come faccio io, potrebbe mettere alla domenica sui balconi una bandiera/sciarpa/maglietta BLUCERCHIATA? Quando passo per le strade ne vedo pochissime. Qual è il problema?
    3. Va bene Regini è scarso. Ma è possibile che ogni stagione bisogna accanirsi su qualche ‘cavia’ per sfogare il nostro malanimo? Io mi ricordo già con R. Mancini, poi ricordo con Pino Lorenzo, R. Galia. Io NON HO MAI fischiato la mia squadra (e di conseguenza un giocatore) IN VITA MIA. Nemmeno un sibilo. Niente. Mi sono attaccato alle reti solo contro Riccomini. 1 volta. Stop. 1982. Credo. Poi Serie A:-)

    • P.SOLARI scrive:

      Concordo su ogni tua considerazione. Mai ho fischiato e tantomeno insultato uno dei nostri giocatori, vigliacchi quelli che lo fanno via Social …..

  35. Rocco Borgoratti scrive:

    8 partite senza vittoria?2 punti in due mesi?Secondo me Gianpaolo ha mostrato tutti i suoi limiti con questa difesa posta maniacalmente in linea e che ha preso tanti gol come il Crotone.Sono convinto che il mister partira’ in campionato ma non terminera’ la stagione sulla nostra panca,si accettano scomesse…

  36. Sammy scrive:

    Che faccia a dire Stagione da applausi ecc ecc… il servilismo verso questa società è lampante. Squadra che ha fatto il compitino minimo e poi ha tirato il freno a mano in grosso anticipo, quindi di cosa parliamo? Tre punti nelle ultime 8 e vuol parlare di stagione da applausi?mi pare di leggere che diversi le contestano il suo ottimismo fine a se stesso. Trionfalismi in una stagione dove si sono vinti 2 derby e poco o niente di più, è roba da genoani..

    • Fiò scrive:

      Sammy ,perchè sempre insulti ( servilismo ???!!)? E perchè tiri in ballo sempre i genoani anche quando questi ultimi non c’entrano niente ? Mamma mia ,ma fatti un bagno nella camomilla !!!!!

  37. Giorgio scrive:

    Giampaolo aveva detto che voleva chiudere il campionato lasciando “una scia di profumo”. Invece lo ha chiuso con una scia di…scorregge!

  38. Giorgio68 scrive:

    Ho seguito (molte volte) la Primavera e mi chiedo come mai la prima squadra giochi così male rispetto a questi ragazzi. Da una parte terzini che spingono, centrali che segnano, un regista che fa assist e che segna su punizione, mediani capaci di concludere da fuori area, punte che incrociano e sfruttano tutto il fronte dell’attacco e di contro una squadra che vive sul singolo (in avanti) e sul pressing a centro campo senza mai un lampo che possa far presagire un rapido sviluppo del gioco. Fasce laterali assenti ed incapacità totale di battere angoli e punizioni. Difficile vedere un’altra squadra di serie A così limitata negli schemi. Se Giampaolo è un MAESTRO di calcio, Pedone è il Rettore dell’Università !! So di attirarmi gli strali di coloro che per lui (Giampaolo) stravedono ma io non riesco proprio a mostrarmi accondiscendente al suo credo calcistico.
    P.S.: se la ns stagione è stata da applausi, ricordo a tutti che il Cagliari ha fatto solo un punto in meno di noi. Naturalmente non parlo dell’Atalanta.

  39. Aston scrive:

    Ma perbacco ( eufemismo): ma se non hai un trequartista all’altezza devi per forza giocare con il trequarista? Ma un po’ dì flessibilità e di capacità di visione. Il certamente non simpatico Gasparini, peraltro bravissimo, insegna. Con la Juve ha difeso a uomo. A roma lessi e a uomo a tutto campo su nyangolan. Il calcio non è un teorema e i giocatori non sono numeri. Forza Giampaolo evolvi un po’. Si può dare un po’ di più in un campionato che a parte cinque squadre è mediocre. Nelle cinque metto anche L’ inter. Con quella rosa fare un campionato indecente come quello che ha fatto è una vera impresa. A.

  40. Francesq scrive:

    Quoto ampiamente Balsomini.

    Aggiungo, tra i traguardi, l’aumento esponenziale del valore economico della rosa, tra il recupero di qualche “bollito” e la valorizzazione dei giovani, attraverso un gioco ben preciso e quindi foriero di sicurezze e routine rodate.

    Speriamo di poter crescere. Dall’anno scorso a quest’anno, abbiamo scalato quasi mezza classifica e non è poco… aggiungo che i valori assoluti che risultano dalla graduatoria mi sembrano veritieri. Fanno eccezione (a quanto ritengo) il Torino, che ha fatto malissimo per il potenziale che ha, e l’Atalanta che – invece – è stata un prodigio.

    Impossibile negare che tutti quelli che ci sono arrivati sopra avesse più di noi in rosa, per esperienza e qualità.

    Al netto dei nostri difetti, secondo me di “struttura” fisica, che ci hanno portato a soffrire contro squadre chiuse, che giocano a sportellate sulle seconde palle. E dunque a perdere punti con le ultime.

    Speriamo di rimanere così con un paio di terzini in più (lo dico da settembre che il problema stava lì, altro che 10 milioni per praet..).

    E speriamo che, prima o poi, cambi la formula del campionato. Perché per quelli come noi è finito a marzo. E tra l’assenza di obiettivi e le sirene del maledettissimo mercato, tenere la concentrazione è semplicemente impossibile.

    Abbracci a tutti

  41. Stefano 1970 scrive:

    Anche questo campionato va in archivio.
    Salvezza tranquilla doveva essere e salvezza tranquilla è stata anche se i black out si sono visti e spero servano da monito.

    Mi piace delirare…quindi darò i miei voti ai giocatori (quelli arrivati alla fine del campionato)

    Viviano 6.5 – solido
    Puggioni 6.5 – quando è servito ha risposto presente
    Sala 4.5 – SE il fisico regge FORSE un tempo di livello riesce a farlo.
    Beresinsky 5.5 – Valido come alternativa ad un titolare vero.
    Skriniar 7 – Ha personalità
    Silvestre 6.5 – Se regge il fisico e la squadra lavora in gruppo è ancora valido
    Simic non pervenuto
    Amuzie non pervenuto
    Pavlovic 5.5 – Valido come alternativa ad un titolare vero
    Regini 3.5 – Non ha margini di miglioramento quindi ha bisogno di trovare la sua dimensione che non è la povera Serie A italiana
    Dodò 3.5 – Non ha margini di miglioramento quindi ha bisogno di trovare la sua dimensione che non è la povera Serie A italiana
    Barreto 6.0 tanta corsa e tanto sacrificio per aiutare il terzino dx.
    Torreira 6.5 – bell’inizio grintoso. Poi è andato in calando. Fisicamente fa molta fatica
    Linetty 6.5 – Quello che può date lo da
    Palombo s.v. – In fase calante da 5 anni.
    Praet 5.5 – Forse ha bisogno di giocare di più…forse ha giocato già troppo
    Alvarez 5.0 – non regge i ritmi della serie A: macchinoso e inconcludente
    Bruno Fernandes 7.0 – ci ha provato con alti e bassi, ma almeno hè stato determinante in più occasioni
    Muriel 7.0 – Avulso da un gioco di squadra…ma con giocate che risolvono alcune partite.
    Quagliarella 6.5 – ha giocato come un diesel: un riferimento in attacco per tutta la stagione
    Djuricic 5.5 – Discontinuo
    Schick 7.0 – ha dimostrato grandi qualità. Alla Juve lo pompano di 10 kg in tre mesi e diventa davvero forte.
    Budimir 4.5 – Altra categoria

    Se lo scopo è migliorare la rosa e se come dice Giampaolo occorre alzare il livello tecnico beh …direi che un discreto nugolo di giocatori possa salutare la compagnia.

    • Doria65 scrive:

      Concordo più o meno su tutti, forse invertirei i voti di Silvestre e Skriniar, e abbasserei di mezzo punto Schick

    • Fra Zena scrive:

      darei un voto in più a Puggioni, che ha gestito con sangue freddo una situazione emotivamente complicatissima prima del derby d’andata. Ricordiamoci che non giocava da due anni…mezzo voto in più anche ai due centrali di difesa e ai tre centrali di centrocampo, che hanno tirato la carretta bene o male per l’intera stagione. A Viviano invece darei 6, non è stato quello della scorsa stagione anche a causa dei tantissimi problemi fisici

    • Paolo1968 scrive:

      Mi trovi sostanzialmente d’accordo, avrei dato un voto in più a Regini e Dodò (4,5, eh, mica sto esagerando…) e non sono d’accordo sull’affanno fisico di Torreira che anzi ho visto spesso prendere palle di testa ad avversari alti mezzo metro più di lui, combattere come una tigre e recuperare quei pochi palloni che ha perso.
      Il finale di campionato non può essere un indicatore completo dei giocatori, visto che pochissimi andrebbero sopra la sufficienza.
      Tutto sommato i voti da te dati sono una media più che ragionevole.

    • fede scrive:

      Non sono d’accordo su
      :Fernades, troppo discontinuo e regolarmente sostituito
      .Muriel senza l’infortunio sarebbe arrivato senz’altro a quota 15, non contando poi i suoi assist e i pali presi.
      Quaglarella. gol e sacrificio totale per Schick e Muriel
      Silvestre: ha dato sicurezza alla difesa e ha permesso a SKriniar di maturare.
      Barreto: grande campionato con gol
      Diuricic: quante partite da titolare?
      Bere: buttato nella mischia ha fatto il suo.
      Facevo prima a scrivere che non ero d’accordo su nulla.

      • Heisenberg scrive:

        Barreto avrà fatto bene veramente si e no 4 /5 partite…..il resto da terza categoria….e Quagliarella x carità chapeau x l impegno e i gol ma sono più i punti che abbiamo perso che guadagnato con quei 2 zombie in campo….poi se i terzini sono scarsi proteggili invece di mettergli autostrade davanti….assurdo non cambiare modulo almeno una volta in 40 partite…

  42. marco scrive:

    Stagione da appalusi? Missione compiuta? Giampaolo maestro di calcio???????

    Va bene che il sole sta picchiando forte, ma stiamo scherzando?????

    Una stagione da applausi l’ha fatta l’Atalanta , il Cagliari che da neopromosso è arrivato 1 punto sotto di noi.

    La SAMPDORIA ha fatto alcune prestazioni da applausi,altre normali,altre oscene

    Ma assolutamente non è un campionato da applausi.

    8 partite consecutive senza vittorie, con risultati indegni, vedi subire 7 gol nella stessa partita , non vincere contro Chievo,Crotone. Oppure con l’Udinese per tutto un tempo in inferiorità numerica.

    Una squadra da applalusi è una squadra che da tutto dalla prima all’ultima giornata.

    Una squadra da applalusi ottiene un traguardo superiore alle proprie possibilità o ci va vicino

    Una squadra da applausi non ha 9 su 11 giocatori che chiedono sempre l’aumento o di essere ceduti, come se lo stipendio lo percepissero come vitalizio.

    Ma mi raccomando, sempre tutti accondiscendenti,evviva la piattezza la mediocrità,la totale mancanza di rispetto verso la maglia che indossano.

    Perchè ci può stare di avere dei passaggi a vuoto, ci stà di sbagliare e di avere un momento negativo.

    Non ci sta di alzare bandiera bianca e di ritenersi appagati perchè tanto l’ambiente te lo permette.

    Bisogna ringraziare il cielo che di infortuni seri ce ne sono stati pochi e di importanti solo 2 , Viviano(che comunque non aveva fatto benissimo) e Muriel(che doveva essere sostituito da Schick).

    Siamo finiti 12 punti sotto all’ottavo posto 12 e solo 5 sopra al 14 esimo

    Ma che gran campionato.

    • fede scrive:

      Marco, ti ricordo che il decimo posto è in piena media con i piazzamenti degli ultimi 15 anni.Ad agosto per molti tifosi si era a rischio retrocessione.La società dopo il mediocre campionato passato si era posta come obiettivo una salvezza tranquilla.Si sono valorizzati dei giovani e sconosciuti giocatori ( 7 esordineti in A, trovavi un precedente in casa Samp…). Pare che siano insignificanti le assenze di Viviano e Muriel. Senza Muriel non abbiamo mai vinto e Schick si è dimostrato buonissimo da subentrante non ancora pronto per essere titolare( 1 vittoria su circa 10/12 partite).Mi pare che poi il valore di Viviano lo hai scoperto l’anno scorso con paratissime e rigori annullati..Ti ricordo che l’ultima Samp da applausi per tutta la stagione è stata quella dello scudetto.Con Del Neri pur facendo un girone di ritorno micidiale, c’è stato il rischio esonero prima della Partita di Udine.Ti ricordo che per fatturato, diritti televisivi, presenze allo stadio, bacino di utenza lo scudetto della Samp sarebbe arrivare settima.

      • francesq scrive:

        Ohhhhhh!!! Splendido commento, lucido e basato sui fatti.

        Aggiungo: me lo dite quale squadra, tra quelle arrivate sopra di noi, è più scarsa di noi come valore assoluto?

        Mi do marzullianamente una risposta: forse la sola Atalanta, che ha azzeccato la stagione della vita.

        Finché non cambia la formula del campionato e finché non si distribuiranno in maniera più equa i diritti TV, una squadra come la nostra può fare solo una cosa: programmare. Puntare sul gioco. Scovare giovani e lanciarli.

        Cercare una crescita costante e progressiva, senza affanni. Recuperando l’ambiente. Contando su un management (finalmente) all’altezza.

        Tutto il resto sono solo fantasie. Anche romantiche. Ma fantasie.

        P.S. Se prendiamo Falcinelli facciamo un grande affare. Per me uno più giusto non esiste per il nostro gioco.

      • marco scrive:

        MI sembrava chiaro il mio intervento ma evidentemente non lo era.

        1 Non discuto che la dimensione della SAMPDORIA si sia ridimensionata.
        2 Il trend con Riccardo Garrone è stato ben più appagante
        3 la SAMPDORIA può anche finire 15esima

        Il punto è che non voglio manco sentire di stagione positiva o addirittura da applausi.

        Il campionato appena concluso ha visto Juve,Roma e Napoli dominare

        Lazio ed Atalanta sorprendere.(l’anno prima Lazio ottava a 54 punti Atalanta addirittura 13esima a 45 punti)

        Poi tutte le altre hanno fatto un campionato da noia.

        Si poteva finire sesti,settimi,ottavi,noni.

        Siamo finiti Decimi, niente di drammatico ma niente di eclatante

        E sul campo il Sassuolo ha fatto più punti di noi.

        Se con Del Neri dove siamo finiti quarti senza perdere nemmeno 1 partita a marassi , dove abbiamo iniziato con 5 vittorie e 1 sconfitta

        Dove abbiamo battuto Inter,Juventus,Fiorentina,Lazio,Milan;Roma e Napoli

        sostieni che non sia stata da appalusi, beh mi sa che non l’hai seguita per niente quella SAMPDORIA

        Poi se secondo te le classifiche si stilano in base ai fatturati, allora cosa lo segui a fare il calcio????

        Discorsi senza senso.

  43. ale scrive:

    Una stagione buona, un po’ sporcata da un finale sottotono. La crisi è coincisa con l’assenza di Muriel, dovesse rimanere sarei contenta.

    Un bravo a l Mister sono felice abbia rinnovato.

    Un bravi anche alla primavera e un grazie anche ai bibins che ci hanno regalato un finale di campionato esilarante con punte inarrivabili tipo la sconfitta di Palermo.

    Grazie a tutti ragazzi!

  44. Stefano_1970 scrive:

    Stamattina ho letto il posto di Regini.

    Caro Regini ti rispondo qua:

    - l’eventuale promessa di un contratto con condizioni economiche migliori o comunque una proroga al contratto le si devono meritare con il lavoro. Le opzioni sono due: non sei migliorato perché non hai margine di miglioramento (quindi perché vali di più? ) oppure non sei migliorato perché non ti sei applicato (quindi perché dovresti essere premiato?)
    - essere capitano di una squadra é importante, gravoso ed impegnativo. Io dagli spalti ho visto solo un depresso che fissa l’erba, non si fa sentire con l’arbitro e sta 50 metri dalla mischia. Forse non é il ruolo più adatto alla tua personalità. In ogni caso essere capitano non implica un aumento automatico dello stipendio.
    - stai sereno. Se come senti nel tuo profondo l’attuale professionalità ha un valore superiore a quello che ti riconosce economicamente la società non ci sono dubbi che si faranno avanti altre realtà per accontentarti. Accontenteranno a che il sottoscritto.

    • alex57samp scrive:

      Condivido ogni parola del commento di Stefano. Il capitano domenica, dopo aver “cappellato”, sembrava (meschino) letteralmente terrorizzato e non ha più azzeccato un intervento. La fascia di capitano, aldilà delle doti tecniche, la deve indossare secondo me uno che abbia carattere e che sia in grado di trasmettere qualcosa di positivo anche ai compagni di squadra…..
      Leggo oggi la notizia che lo Zenit lo vorrebbe e, con buona pace sia di noi tifosi che sua, credo sarebbe la soluzione migliore.

    • Paolo1968 scrive:

      Condivido al 100%

  45. luca scrive:

    Cara Paola condivido il suo commento che si riferisce a tutta la stagione Samp (in ogni caso positiva) ma ritengo opportuno alla luce delle dichiarazioni di Regini riportate oggi su tutti i quotidiani (sicuramente avrà con questo chiuso l’avventura Samp) sottolineare l’ambiguità e le tante “balle” che la nostra Dirigenza ci regala (oltre alla splendida struttura dell’Academy) , le parole del giocatore sono eloquenti come palesi le prestazioni di schick che a detta di tutti (meno che per la nostra Società) risulta già con la maglia bianconera ! perchè allora continuare a “mentire” e non dire apertamente come stanno le cose? questo è l’aspetto che mi fà arrabbiare ed inquietare , cosa ne pensa lei ? grazie

  46. The Nightmare scrive:

    Personalmente vorrei fare una mia mini-pagella e citare il giocatore che piu’ di tutti ha lavorato nell’oscurita’ e mi ha impressionato: Linetty.
    Prima di essere acquistato dalla Samp, l’avevo seguito agli scorsi Europei ed il suo contributo alla squadra mi era piaciuto.
    Una volta arrivato a Genova, soprattutto nella prima meta’ di campionato e’ stato fondamentale.
    Ok, tutti a parlare di Schick, Quagliarella, Muriel (ovvio, gli attaccanti sono sempre piu’ visibili degli altri) ma secondo me gli errori di Linetty durante tutta la stagione sono stati pochissimi, direi che il centrocampo composto da lui, Torreira e Barreto (mi spiace ma Praet in quell’area del campo non ce lo vedo affatto, per me deve giocare piu’ avanti) e’ stato ben assortito ed assemblato, in grado di formare la vera forza dell’attuale Samp.
    Mentre la parte piu’ negativa secondo me e’ stato il ruolo dei terzini, su cui gia’ tanto e’ stato scritto e quindi non mi dilungo.
    Grazie Paola per aver tenuto vivo il blog.

    • robmerl scrive:

      praet è una mezza punta che può andare sugli esterni e sa crossare, NON è una mezzala: Giampaolo è l’unico che non l’ha capito!

      • Aston scrive:

        Esattamente.

      • Massimo Pittaluga scrive:

        concordo con voi praet o lo metti dietro le punte o anche in un 433 come terzo largo di raccordo più che terzo attaccante. con tutti i trequartisti o mezze punte che avevamo magari ogni tanto provare una variante avendo avuto fernandez duricic preat a turno due su tre in panchina oltre ad alvarez. secondo me se gianpaolo insisterà sullo stesso ruolo come unico e solo modo di giocare almeno 1 o 2 di questi dovranno essere ceduti e sostituiti con centrocampisti veri

  47. Bubu1964 scrive:

    Sono completamente d’accordo con il commento di Paolo 1968 su tutta la linea ed aggiungo che probabilmente il finale di campionato che ha lasciato un po’ a tutti l’amaro in bocca ritengo sia da addebitarsi al fatto che la Sampdoria credo sia una delle squadre piu’ giovani. Con le dovute riserve mi ricorda un po’ la prima Samp di Paolo Mantovani che batteva le grandi e non faceva risultato con le piccole.Certo spero che, l’esperienza di questo campionato serva di lezione sia al mister che ai giocatori(quelli che resteranno)questi cali di tensione siano sempre meno accentuati e che la preparazione sia improntata non solo per la salvezza ma al raggiungimento, magari di qualche obiettivo un po’ piu’ prestigioso…questo è l’auspicio..un abbraccio a tutti i blogger e alla signora Paola buone ferie e al prossimo campionato magari avendo qualche soddisfazione in piu’.

    • Paolo1968 scrive:

      Io continuo a pensare che per evitare i cali di tensione ci debba essere una sinergia tra squadra, allenatore, staff, società e tifosi. Nessuno escluso. Chi è senza peccato, scagli la prima pietra….
      Da parte nostra (tifosi) credo che dovremmo crescere come ai tempi di Mantovani, quando non consideravamo una vittoria arrivare davanti al Genoa, perché pareva essere una regola; quando non tifavamo Roma per far dispetto al Napoli, gemellato col Genoa; quando non pensavamo ai nostri giocatori in termini di plusvalenze (tant’è che tutti, anche quelli che stavano due stagioni – visto che anche allora c’era un discreto turn over – avevano un club dedicato).
      Per quanto consideri la tifoseria della Samp una tra le migliori in Italia, ritengo che possa crescere ancora molto.

      • Massimo Pittaluga scrive:

        sono d’accordo con te che dovrebbe essere cosi anche perchè se si guardano i fatturati la samp dovrebbe essere da parte sinistra e anche come pubblico però ci sono tante variabili e una di queste è anche l’aver visto che senza una proprietà forte come dici tu già la permanenza in serie A in tranquillità è un risultato. credo che il lavoro di ferrero and co, anzi direi di Co and Ferrero sia fatto bene per valorizzare la samp società per poi cederla bene. ritengo che con L’Academy e con una squadra giovane con tanti prospetti l’interesse possa crescere e che magari qualcuno di solido prima o dopo si possa accostare. quantomeno lo auspico. allora e solo allora potremo pensare di tornare a pensare come tifosi diversamente come spero proprio

        • Paolo1968 scrive:

          Mah, io spero che si possa fare qualcosa di meglio senza avere un altro padre putativo che ci insegni a stare al mondo (calcistico, intendo).
          Pretendiamo che il presidente sia danaroso, educato, spendaccione, simpatico e ben voluto e solo allora potremmo essere più “educati”?

          • Massimo Pittaluga scrive:

            paolo non intendevo quello intendevo che per avere realisticamente la possibilità di poter competere per posti più alti in classificica ci vorrebbe una proprietà che potesse investire anche di tasca e solo allora ritengo si potrebbe puntare a qualcosa di più. questo non c’entra col comportarsi bene o male e che il presidente debba essere bello simpatico e carismatico. mi riferivo puramente al lato tecnico che può verosimilmente essere migliorato se c’è capicità d’investimento. per ora vedo molto più trading fatto anche bene per carità perchè vendere a 20 e comprare a 5 e mantenere la squadra a livelli medi è sinonimo di capacità

  48. Enrico scrive:

    Amici Blucerchiati, io forse sbaglio perchè ho vissuto in pienp l’epoca d’oro della Grande Sampdoria, ma non riesco a non essere amareggiato: come si può crescere se appena appena un giocatore si mette in mostra corre subito verso le squadre che trasudano miliardi?

    Non è più una gara equilibrata, chi ha la posizione di forza la avrà per sempre. con questo sistema non esiste nessuna competizione per chi è fuori dal giro.

    E non accuso minimamente la società, è il sistema ed ormai non c’è più nulla da fare….

    • robmerl scrive:

      bravo henry: la plutocrazia del calcio ha ucciso anche i sogni.
      Ci resta solo la maglia più bella del mondo: quella non ha prezzo!

    • fede scrive:

      Io ho vissuto epoca pre Mantovani, campionati con obiettivo salvezza all’ultimo minuto dell’ultima giornata.Purtroppo ci sono tifosi che vivono in un altro sistema solare.

      • robmerl scrive:

        anch’io, ahimé gli anni sono tanti; ma ricordo una squadra operaia che non mollava mai e si toglieva anche delle soddisfazioni con partite gagliardissime fino al 95′. Qui a Milano rendeva difficile la vita agli strisciati rossonerazzurri con difese arcigne e imprese in contropiede.
        Indimenticabile uno 0-1 con gol gioiello di chiorri poi tutti in area, Garella e Rossinelli baluardi insuperabili.
        Those were the days, may friends!

  49. SANDOIA scrive:

    Relax relax……
    Prendete le cuffiette ed ascoltate un paio di sonate di Tchaikovsky dirette dal maestro Rispoli e vi sentirete meglio … forse ritorna ed anche se ora gioca più avanti : 6 reti in questo Palermo all’occorenza può tornare a fare il terzino .
    Di belinate se ne sentono tante :se il Mancio va allo Zenit e si prende Regini per 3/5 milioni mi ritorna simpatico come quando giocava per noi se poi vuole anche praet per 15 va bene,prenderemo Ilicic in saldo si parla di 2 milioni oppure un belin di trequatista in meno non guasta .

  50. Daniele da Rapallo scrive:

    Ma come fa lo Zenit ad essere interessato a Regini ?

  51. Paolo60 scrive:

    Credo che alla fine il campionato sia stato abbastanza buono tenuto conto dell’anno scorso , ma si poteva fare di più . Analizzando i numeri , e quelli quasi mai mentono ,
    siamo l’ottava difesa della serie A e il dodicesimo attacco , quindi i problemi sono nei pochi gol fatti ( solo 49 ) di cui 34 degli attaccanti . Quindi c’e’ da potenziare il numero complessivo dei giocatori da mandare in gol . Speriamo nel marcato estivo.
    p.s : SCHICK – BRAVO MA…….. SE VA VIA E’ MEGLIO

  52. piero scrive:

    E intanto anche prossimo anno abbiamo già le tre retrocesse ancora prima di iniziare…
    Spal, Crotone e chi vince tra Benevento e Carpi…

  53. Titti scrive:

    Vorrei fare qualche considerazione sull’indegna gazzarra messa in atto dai media nazionali sui cori di domenica ………..io non ero allo stadio ma cari amici presenti mi hanno riferito di tifosi della squadra ospite disseminati tra distinti e tribuna che hanno sistematicamente schernito e dilleggiato i nostri con gesti volgari ed altro tanto da indurre più di uno ad allontanarsi…..Non è la prima volta che accade eSEMPRE quando ci sono di mezzo questi ..ricordo bene l anno in cui si sono presentati ..naturalmente privi di biglietto. …nel settore distinti in gruppo squadrista…e noi abbiamo dovuto andare via….sono davvero stufa di sentire parlare di razzismo. …comodo paravento per difendere atteggiamenti e comportamenti di questo tipo…..e poi se vogliamo dirla tutta…..sentirsi cantare : “puzza di pesce e mare inquinato. …b…….o blucerchiato ” che cos’è? ???? Possibile che nessun simpatico giornalista locale lo faccia notare? Forse per il noto gemellaggio ? Se questi vengono accolti così in tutta Italia perché non si fanno qualche domanda? ????

  54. fabrizio perfumo scrive:

    Voglio ringraziare Paola – Balsomini – per l’ospitalità e la possibilità di dire la mia che mi è stata data quest’anno. Sono raramente d’accordo con Lei ma questo è meno importante.
    Confido che ogni commento , critica, riflessione che ho espresso siano sempre arrivati per come erano le mie intenzioni, figlie dell’amore viscerale per la Samp.
    La società ha operato bene anche secondo me ed è, per me, una lieta sorpresa.
    Ho conosciuto l’avv. Romei, che, gentilmente, per colleganza, visto che sono anch’io un avvocato, mi ha offerto un caffè e una chiacchiera al suo studio, l’anno scorso.Ne ho tratto l’impressione di una persona motivata e sul pezzo.
    Questo dato, di fatto, non mi ha mai condotto nè mi conduce a condividere tutto quello che fa la società sampdoria. E’ una forma di onestà intellettuale anche questa.
    Della quale vado orgoglioso: è la mia declinazione della libertà di pensiero che non vuole mai offendere alcuno caso mai seminare il dubbio laddove imperino troppe certezze – cosa che avviene in tanti settori della vita, oggi.
    Sono soddisfatto a metà di Giampaolo che non è obiettivamente riuscito a lasciare quel buon profumo che si era ripromesso per gli ultimi due mesi di campionato. Otto partite, quattro sconfitte, quattro pareggi. Tanti gol subiti, qualche brutta figura pesante, una certa mollezza di gamba e di testa. Un altro periodo di crisi e ce ne sono stati almeno tre in stagione: per me troppi. Non solo per me: il più bravo dei giornalisti di calcio per distacco – Mario Sconcerti – ha più volte dichiarato che la sampdoria, per la qualità che ha dimostrato di avere, poteva fare di meglio.
    Non condivido quindi i peana a Giampaolo. Spero che si rafforzi la difesa perchè con la difesa si vincono i campionati – iuventus docet. Nel nostro caso , per vincere, intendo centrare il nostro obiettivo che, sportivamente parlando, mi piacerebbe fosse quello di finire subito dietro le grandi – settimo – ottavo posto – approfittando del passaggio a vuoto di qualcuno per fare l’atalanta di quest’anno o la sampdoria di novellino che arrivò quinta con Rossini centravanti. La nostra dimensione è quella . A quella bisogna tendere. Abbraccio a tutti.

    • Paola Balsomini scrive:

      Grazie a lei

    • Daniele da Rapallo scrive:

      E per l’ultima volta, in questo campionato, ti quoto al 1000 X 1000 poichè il più delle volte esprimi con buon lessico in pieno il mio pensiero. Mi unisco ai ringraziamenti verso Paola.

    • robmerl scrive:

      sì fabrizio, ma in certe partite (juve, lazio, napoli alla 38°) abbiamo perso anche la dignità

    • Heisenberg scrive:

      X non far fare brutta figura ai terzini col modulo del vate di Bellinzona bisognerebbe avere Mannini e Briegel!

  55. Rocco Borgoratti scrive:

    Non so se siete d’accordo con me ma io penso che,negli ultimi anni,l’unico vero Maestri di calcio che abbiamo avuto sia stato Gigi del Neri…quella era una stagione da applausi!Andare in chamipions e’ stata una impresa incredibile!E’ vero che c’erano Cassano e Pazzini ma c’erano anche Castaldello,Accardi,Lucchini,Ziegler..il grande gigi ottenne il risultato massimo con quei calciatori.
    Gli anni seguenti solo noia..da Delio Ross(a momenti retrocediamo)i a Sinisa(si fece mangiare quasi 11 pnti dai cugini perndendo la qualificazione Europea)Montella (ci siamo salvati per 2 punti) e Giampaolo che appena raggiunta la salvezza non ha saputo alzare l’asticella,il suo gioco assomiglia a lui..un uomo sempre triste e spento,integralista sino all’autolesionismo.

  56. Edoardo scrive:

    Leggo tante critiche secondo me troppo ingenerose su Regini, per me è un discreto difensore e per il nostro target va più che bene. Qualche errore ogni tanto ci sta anche perché difendendo altissimi dietro siamo sempre sotto pressione e così in velocità capita a volte di svirgolare o toccare male la palla. E poi dipende anche dal centrocampo. Se Torreira, Barreto e soci girano a mille gli avversari attaccano poco la nostra difesa e così siamo più tranquilli, ma se giochiamo molli come le ultime partite è ovvio che i nostri difensori sono messi sotto fuoco e poi dai e dai alla fine qualche belinata la commettono. I giudizi devono essere elaborati valutando le prestazioni di tutto l’anno e non solo alcune partite sfigate, almeno questa è la mia opinione.

    • Doria65 scrive:

      Qualche errore ogni tanto?
      Il 70% almeno dei gol presi sono colpa sua. Non sa difendere, non crossa, non spinge, non fa il capitano. Insomma, quando non è dannoso (raramente) è inutile….

      E vuole pure l’aumento….

      Rispetto, ma non capisco, la tua opinione… Ma se davvero lo Zenit lo vuole, farei una colletta…

      • ROBY LEVANTE scrive:

        @ Edoardo.Un discreto difensore?Qualche errore ogni tanto?Ma quante partite hai visto?Forse quelle che hai visto, Regini non giocava.

        • Edoardo scrive:

          Le partite le ho viste quasi tutte e certi commenti proprio non li capisco. Ci sono alcuni blogger che addirittura non sono contenti di Puggioni. Il mondo è bello perché è vario. Ciao.

      • Edoardo scrive:

        Scusa, ma dire che il 70% dei nostri gol subiti sono colpa di Regini mi sembra veramente un po’ esagerato, poi vabbé ognuno giudica a modo suo…

        • Doria65 scrive:

          Può essere, ma non ne sono sicuro.
          Ma Difende? Crossa? Spinge? Fa il capitano?
          In poche parole, a cosa serve?

          • Edoardo scrive:

            Ciao Doria65, secondo me Vasco ramazza un po’ di là e un po’ di qua e quando deve vedersela con attaccanti “normali” di solito non cappella più di tanto, poi se si trova davanti Insigne, Dzeko o Dybala son cazzi acidi su questo ti do ragione… Ma i difensori da top-club tipo lo Zar vecchia maniera ahimè non ce li possiamo più permettere… Non dimentichiamoci che nonostante i due derby vinti e gli sgambetti alla Roma e alle milanesi tiriamo avanti solo con le plusvalenze, economicamente parlando siamo alla frutta ed è già un miracolo se non falliamo…

  57. Edoardo scrive:

    Forse non sarà stato proprio un campionato da applausi scroscianti e sicuramente le pagelle di Rissetto ieri sera erano un po’ di manica larga, ma ultimamente ho letto troppi commenti negativi su questa stagione del Doria e non sono d’accordo. Io darei a tutti un bel 6 e 1/2 perché insomma non dimentichiamoci che venivamo da una stagione disastrosa in cui ci siamo salvati solo in zona Cesarini esprimendo il calcio forse peggiore di tutta La Nostra Storia e oltretutto abbiamo uno dei presidenti economicamente più deboli di tutta la Serie A, dunque per me una salvezza tranquilla, sprazzi di bel gioco e 2 derby vinti mi lasciano moderatamente soddisfatto. Poi ok certe lacune erano evidenti anche ai muri – mancanza di gioco sulle fasce, assenza di un vero trequartista capace di servire efficacemente le punte, ecc. – ma ripeto bisogna sempre giudicare i risultati in base al contesto e al materiale umano di cui si dispone. Detto ciò il prossimo anno sarà tutta un’altra storia e bisognerà rimboccarsi di nuovo le maniche perché io credo che la squadra verrà perloppiù smantellata, che piaccia o no col Viperetta il nostro obiettivo è e resterà sempre una salvezza tranquilla e niente di più, non facciamoci illusioni. Avanti con le plusvalenze e speremmu ben che Pecini continui ad azzeccarci. Vedremo.

    • Stefano Rissetto scrive:

      Grazie per la “manica larga”, ma visto quel che si era passato lo scorso anno, l’idea di aver centrato la salvezza a febbraio con 14 giornate di anticipo mi conforta sulla generosità sartoriale :)

      • Marco62 scrive:

        Scusa ma sento dire che la Juve prende Scick e lo gira al Sassuolo che ci girerebbe Falcinelli…mi sembra fantamercato davvero e me lo auguro, poi vorrei capire la situazione Prade

      • Edoardo scrive:

        Ciao Stefano, sei un grande e io ti seguo sempre volentierissimo in TV e poi anche il tuo “collega” Licalzi va forte, siete davvero simpatici e molto competenti. Certo capisco cosa vuoi dire e sono d’accordo con te. Lo scorso anno con Montella è stato un vero disastro e per questo anch’io sono molto felice di quest’annata. Dai allargo un po’ il taglio anch’io e diciamo che un 7- ci sta tutto. Se facevamo bene anche gli ultimi 2 mesi era un campionato da 7 pieno.

        Ah ti confesso che mi piacciono moltissimo i tuoi gilet da vero dandy “old style”, complimenti per il look!!!!!!!!!!!!!

  58. luca scrive:

    poche cose questa volta poi in ferie ci riscriviamoad Agosto:
    schick già della Juve per “soli” euro 25 mln ok ma non con la concessione di un altro anno in maglia blucerchiata , ha dimostrato di essere un piccolo mercenario (ha tirato palesemente indietro la gamba in queste ultime partite) mi auguro che sia un distacco definitivo
    muriel sento che lo vuole la Lazio o altre squadre per una valutazione di euro 15 mln massimo, mi auguro che venga fatta rispettare la clausola ! 28 mln sono e 28 mln devono rimanere ! a noi non vengono fatti sconti dalle altre Società, anzi !
    Eder di ritorno ? ma proprio no ! mi risulta (e non per quello che ha detto Ferrero) che sia stata anche una sua volontà quella di trasferirsi all’Inter pertanto adesso non vedo perchè (incassati un bel pò di soldini d’ingaggio) alle palesi difficoltà di prestazioni e scelte tecniche debba essere ripreso da chi ha “tradito” , troppo semplice, troppo comodo, arrivederci e grazie
    poi perdonatemi un plauso a Mister Nicola, ancor più della conquista sportiva la lettera al figlio prematuramente scomparso è da applausi e non solo!!!! grande uomo cosi come grande ed inimmaginabile (da papà) posso solo comprendere quale sia il dolore che si porta dentro !!!!!!!

  59. Rocco Borgoratti scrive:

    x Edoardo
    gli avversari attaccano poco la nostra difesa ?”
    Perdona l’ardire ma hai letto i tabellini statistici del campionato?Guarda che abbiamo beccato l’enormita’ di 55 gol!Il Crotone ne ha presi 58 e l’Empoli retrocesso ne ha presi 61! Le squadre che hanno fatto qualificazione Europee ne hanno presi mediamente sui 42…hai capito adesso che la nostra difesa fa acqua da tutte le parti?Abbiamo(dopo 55 anni) tre attaccanti in doppia cifra e non andoamo in europa prprio per colpa della “perfetta linea difensva” di Giampaolo!
    Lo volete?tenetelo,poi quando a dicembra saremo a parlare della crisi e della possibilita’ di cambiare guida tecnica,ricordatevi di quanto ho scritto.
    Prevengo i soliti “noti” a non invitarmi ad andare dall’altra parte,sono abbonato da 35 anni e mi abbonero’ sempre ma il mio diritto di criticoa lo posso esercitare sempreed in barba ai soliti imbelli che invitano a tifare genoa..

    • ROBY LEVANTE scrive:

      Hai perfettamente ragione,il guaio è che quando Ferrero se ne accorgerà si pentirà amaramente di avergli prolungato il contratto fino al 2020.

    • Edoardo scrive:

      Ciao Rocco, premetto che io non sono un amante delle statistiche perché bisogna sempre considerare il contesto delle cose, comunque io ho solo detto che quando i nostri centrocampisti vanno al 120% ovviamente la nostra difesa ha meno pressione dagli attaccanti avversari e quindi commettiamo meno cappelle, ma negli ultimi 2 mesi eravamo mollissimi per svariati motivi e infatti come dici tu abbiamo subito tantissimo. Io non dico che Giampaolo è il migliore allenatore del mondo, ma secondo me è sempre meglio di Montella. Bisogna un po’ accontentarsi, altrimenti se ragioniamo in termini assoluti allora non vale più manco la pena di andare allo stadio intanto a dicembre è già quasi tutto deciso. Questo è il calcio moderno. A me non piace un granché, ma è così. Amen.

    • Tommy scrive:

      Guarda che 11 gol (Lazio e Napoli) non li avremmo MAI presi se ci giocavamo ancora qualcosa. Prima della coppa del mondo di discesa libera (ultime partite di campionato) avevamo una delle migliori difese della Serie A, malgrado qualche giostraio (Dodò, Regini ecc.) sulle fasce…

  60. Gianni scrive:

    Nel guardare la sequenza dei gol della Samp di questo campionato ho notato che Muriel oltre i gol che ha fatto ha messo lo zampino in molti dei gol fatti dagli altri, dico questo perché sono più che convinto che la perdita di Muriel sarebbe più grave di quella di Schik a meno che non lo si sostituisca con un attaccante con le sue caratteristiche cosa non facile.
    Paola cosa ne pensi!
    Buone vacanze a tutti e sempre “FORZA SAMP”

  61. petrino scrive:

    per salah la roma chiede nientemeno che 30 mln. Alla samp invece stanno svendendo per 25 schik, sul quale Nedved ha dichiarato essere somigliante aL primo ibra.
    Chi sara’ mai quel sciagurato che ha avuto l’ insana idea di tale clausola, al ribasso.
    A Belotti hanno messo 100 mln. di clausola, O paghi o ciccia. Quelle sono clausole vere.!!!!!!1
    I giocatori comunque vanno venduti a trattativa diretta. Che esistono a fare i direttori sportivi?????

  62. Massimo Pittaluga scrive:

    cvd shcick alla juve. a me sembrava il segreto di pulcinella con nedved li e la juve che è la miglior società italiana era ovvio. mi sembra anche la soluzione migliore per shcick. la samp prende 25 mln e 21 di plusvalenza. se ci danno poi spinazzola in prestito risolveremmo almeno il problema di una fascia. spero che a questo punto la samp valuti bene la cessione di muriel che andrebbe fatta solo a prezzo equivalente a quello di schick. ho letto paola che la lazio avrebbe offerto 14 15 mln a me sembrano un po pochi. tu che ne pensi.

  63. Giorgio scrive:

    Prestiti dalla Juventus e dalla Lazio? Quattro scartoffie sconosciute per pagare meno che, se andranno bene, se le riprenderanno e, se andranno male, in ogni caso la Sampdoria ci rimetterà, perdendo giocatori anche per il successivo campionato. Viperetta svegliati! Comunque sempre Forza Doria!

  64. Edoardo scrive:

    Goduria immensa per gli zebrati massacrati nel secondo tempo dal Real, adesso prendetevi pure Schick, mettete i 25 milioni sul piatto e andate a piangere negli spogliatoi come i bambini…

  65. Vincenzo scrive:

    Grazie galacticos!! E ora Schick subito alla Juve !!!

    Forza Samp

  66. luca scrive:

    Scusi Paola cosa c’è di vero nell’offerta del Milan per Schick di oltre 30 mln di euro ?

  67. petrino scrive:

    se schick, una volta svenduto alla iuve, verra’ dato in prestito o al sassuolo o al bologna, dirette candidate alla salvezza come noi, significhera’ che l’ attuale dirigenza e il maestro di calcio prenderanno una di quelle facciate che il muro te ne da un’ altra.
    D’ altra parte se e’ vero che ferrero verra’ ingaggiato per partecipare a” ballando sotto le stelle” quale rispetto puo’ avere la sampdoria nell’ ambito calcistico da tali performances giullaresche.

    • Doria65 scrive:

      Ci spieghi cosa può fare la società con la clausola (senza la quale Schick non sarebbe venuto)?

    • Edoardo scrive:

      La dirigenza aihmé è quel che è c’è poco da fare, ma quando metti una clausola da 25 milioni e poi il giocatore ti esplode e a fine anno viene la Juve coi contanti sul piatto cosa puoi fare di diverso??? Puoi fare una controproposta al giocatore, ma noi siamo una squadra al momento senza appeal, non abbiamo ambizioni, il nostro obiettivo massimo è un campionato tranquillo e invece i giocatori di talento vogliono misurarsi su ben altri palcoscenici, è dura da digerire ma questa è la cruda realtà…

    • Paolo1968 scrive:

      Ma una volta per tutte è chiaro che se io vado alla Samp, mollo lì 25 mln e schick è d’accordo viene a casa con me sul mio scooter?????

      • marco scrive:

        Invece a te è chiaro che manco la milionaria Juventus pagherà per intero la clausola ma ci infilerà delle contropartite ?

        Ergo possono dire tranquillamente di no.

        Le clausole per avere valore si devono pagare in contanti.

    • fede scrive:

      Petrino probabilmente non hai seguito come è nata la clausola su Schick,…Non credo che il Sassuolo voglia un giocatore in prestito visto che ha molti giovani attaccanti da lanciare, così come il Bologna. Come apprezzo sempre la tau competenza e positività nei tuoi commenti …

  68. SANDOIA scrive:

    la FIGC ha comunicato le cifre che le squadre di serie versano ai procuratori dei propri superassistiti.
    questo il link
    http://www.calcioefinanza.it/2017/06/01/quanto-guadagnano-procuratori-serie-a/
    In breve dei quasi 200 milioni guadagnati
    1 juve sui 52 ,parte sinistra Samp confermata ed addirittura 7 posto con quasi 10 milioni ,davanti pure alla ROMA Capitale di james Pallotta e ex DG Sabatini er Mejo ? che dopo aver speso 18 m per Gerson :pensava fosse quello di Brasile 1970 ma ha giocato una mezzoretta in totale annuo,Ibarbo,Doumbia,Falqui,Iturbe ecc ha finito gli spiccioli nella trattativa Schick :e qui bisogna ricoscere come riportato da Pecini che Ferrero ha reso disponibili immediatamente i soldi per concludere la transazione .
    Ultima posizione con una cifra irrisoria la Lazio di Lotito e questo lo rende leggermente meno antipatico.
    Il Patron laziale non è messo bene rischia di dover svendere oltre a Keita altri 2 pezzi pregiati ,ma come sempre riuscirà in qualche modo a galleggiare :può trovare uno come Osti che paga l’intero prezzo anche il giocatore è vicino alla scadenza,pagare gli arretrati ai procuratori e rinnovare oppure usure comunque la sua influenza : la Juve era interessata a Keyta ,ma meglio prendere Schick e non avere grane …certo che se arrivano Inglesi o Spagnoli allora è tutto diverso.
    L’offerta x Muriel nasce così :solo se riesce a vendere bene Keyta vira sul Colombiano,cercando di guadagnarci bene.. e qui comunque sono note dolenti la volonta di cedere Muriel è molto forte come il dilettantismo della dirigenza Samp ,mi spiego meglio finora ci sono stati ottimi rapporti sia con Luis che con il procuratore , parla poco ma è uno tosto e non penso proprio sia entusiasta di andare con Lotito .
    L’infortunio di Luis e le dichiarazioni multiple di vicinanza a tifosi e società sono un occasione per muoversi in fretta per allungare il contratto scade 2019 e se non parte ora poi tutto può complicarsi :in teoria cè tempo fino al prossimo Gennaio ,ma meglio premunirsi :ci sono 2 amichevoli e poi 2 sfide cruciali per la Colombia mi sembra fine Agosto l’importante è che stia bene fisicamente e mentalmente ,potrebbe far poco oppure mettersi in grande evidenza e creare attenzione le opzioni dovrebbero essere
    1 rinnovi per un altro anno per stare tutti tranquilli ,un ritocco leggero se richiesto và concesso.
    2 Te la rischi :o ra dopo l’infotunio non è facile incassare la clausola come vuole Ferrero
    oltre a prorogare il contratto aumenti la clausola :una percentuale andrà al procuratore ed al giocatore e la paga chi compra .
    In caso di necessità vendere a meno è sempre possibile e ti tieni un calciatore motivato che potrebbe anche con le difese degli ultimi anni superare i 15 goal il prossimo anno Magari !

    • fede scrive:

      I professionisti sono i tifosi, mentre la società che ha dei dirigenti quali Pradè , Romei ed Osti agisce con dilettantismo.La rovina del calcio oltre che dei procuratori, le tv , sono anche dei tifosi diventati revisori dei conti, direttori sportivi.Effettivamente questi ultimi la sanno lunga…

  69. Edoardo scrive:

    Leggo che la dirigenza sta cercando un nuovo portiere per sostituire Viviano. E’ semplicemente assurdo, come buttare via i soldi per niente. Abbiamo Puggioni in casa che è fortissimo e nonostante l’età ha un fisico ancora impeccabile e a parer mio può reggere tranquillamente ancora 2/3 anni ad altissimi livelli. Pensiamo ad investire in terzini e ali e cerchiamo di lanciare anche qualche giovane della Primavera. Si parla tanto di Academy, ma poi andiamo sempre a cercare giocatori esteri. Con Shick c’è andata bene, ma la lista dei pacchi che abbiamo preso all’estero in questi ultimi anni è lunghissima. Mi sembra le solite porte girevoli. Passa la voglia di andare allo stadio.

    • Doria65 scrive:

      Io invece sono D’accordo. Con tutto il bene che voglio a Puggioni, non può fare il titolare in a. E poi, un crociato è un crociato… Se non si riprende, facciamo il campionato con Krapikas secondo?

  70. petrino scrive:

    ora ho capito la ratio della clausola rescissoria applicata ai giocatori.
    Il compratore deve pagare l’ importo della clausola in contanti e in unica soluzione subito, senza aggiunte di calciatori o dilazioni nel pagamento nel tempo.
    Se queste condizioni non si avverano la clausola non si scioglie e rimane in essere.

    • Paolo1968 scrive:

      Sempre che le società non si accordino in maniera diversa….

    • marco scrive:

      Si ma

      Soriano voleva andarsene
      Eder voleva andarsene
      De Silvestri voleva andarsene

      Gli unici che rimangono sempre sono Regini e Palombo, chissà come mai.

  71. luca scrive:

    schick (l’ingrato ) alla Juve per “soli” 25 mln (e già questa è un assurdità” ma udite, udite pagabili in 3 rate !!!!!!!!! (confermato da giornalisti seri ) ma vi rendete conto se fosse vero ? dopo aver incassato oltre 150 mln di euro per la Champions e diritti televisivi impongono a noi di lasciarlo subito a loro con pagamento dilazionato , che tristezza, che delusione la Dirigenza (le solite tante bugie) siamo ridotti proprio male ma questa è una conseguenza dell’autofinanziamento per un Presidente nullatenente ! servi delle squadre maggiori, senza un briciolo di dignità ! mi auguro solo che a quanto pare per questa ennesima concessione ci venga girato un giovane di prospettiva (Favilli, Orsolini) ? a lei un commento Paola , buona giornata

  72. ROBY LEVANTE scrive:

    Se Schick verrà dato in prestito ad un’altra squadra sarà perchè Lui non vorrà restare alla Samp,e, di questo dovremo ringraziare il “Gran Maestro di Calcio”che lo faceva giocare con il contagocce.Non consideriamolo,pertanto, un ingrato.Vedremo il prossimo anno quali e quanti giocatori della Cantera Blucerchiata farà esordire in prima squadra Giampaolo che ,grazie alla dabbenaggine di Ferrero che gli ha prolungato il contratto ,potrà tenere in scacco la Società.

    • fede scrive:

      Roby Levante probabilmente hai seguito il campionato della Samp da un mondo parallelo. E’ schick che deve ringraziare Giampaolo perchè l’ha fatto giocare con il contagocce, poichè aveva compreso che il ragazzo non aveva un’autonomia per tutta la partita..Quando l’ha proposto dall’inizio ( per scelta tecnica o perchè Muriel era infortunato) ha fornito delle prove molto opache( contro Empoli, Palermo, Atalanta, Fiorentina, Chievo,Udinese, Napoli ect) Infatti solo a Milano con l’inter con Schick titolare abbiamo vinto.F Giampalo ha fatto esordire in A 7 giocatori stranieri, un record per la Samp. Visto la mia premessa, ti scuso perchè hai capito molto poco.

    • marco scrive:

      E magari fa la fine dei vari Zaza , Gabbiadini. che pensavano di essere dei novelli Lewandosky.

  73. petrino scrive:

    e quale sarebbe la ratio secondo cui e’ stata applicata a schik la clausola risolutoria????

  74. Daniele da Rapallo scrive:

    Paola, ma perchè non riprendono Rispoli ?

  75. Sand66 scrive:

    Sto leggendo che Pecini andrà all’Empoli mettendo così una bella pietra tombale sulle future ambizioni della nostra squadra.
    All’interno era l’unico che sapeva creare plusvalenze scovando giovani promettenti, e non mi si dica che c’è Pradè perché questo lavoro non è in grado di farlo.
    Se una società nutre ambizioni questi passi falsi non sono consentiti (vedi Garrone che si lasciò scappare Marotta e Paratici in un solo colpo) ma mi sa che si naviga a vista sperando in meglio.
    Gradirei che i fatti mi smentissero.
    Saluti e forza Samp.

  76. SANDOIA scrive:

    Non si possono fare fare congetture su fatti che solo gli adetti ai lavori sanno .
    Probabilmente una volta resosi conto di avere tra le mani un fuoriclasse è stato fatto un tentativo lecito di alzare la clausola prima che il talento venisse fuori completamente :qualche volta in campo è andata bene ,altre è andata male come con il Cagliari in casa ,poi una volta che ha spaccato è chiaro che la richiesta dei clubs compratori è stata di non aumentare la clausola… e più soldi avrebbe percepito lui e ed i suoi assistiti è il calcio di oggi niente di strano.
    Gravissimo errore della dirigenza aver proposto altri 2 anni di contratto ed un aumento dopo la vittoria a Milano ,non cito la squadra perchè porta sfiga sempre e comunque .
    Non si prendono decisioni nè dopo una grande vittoria ne all’indomani di una pesante sconfitta vedi i cugini bibini ,almeno questa è il modo di comporsi di persone serie e grandi società .
    Giampaolo non aveva manifestato nessun dubbio sulla permanenza il contratto comprendeva il prossimo anno :ha dei diffetti come tutti ,ma anche molti pregi non è il tipo che dopo 3/4 vittorie vuole una big,la nazionale o un aumento come i suoi predecessori ,la priorità era tenere Pecini e Pradè e dare il benservito ad Osti impelagato con il dg degli indocinesi invece pare che Pecini sarà il nuovo ds dell’Emoli e Pradè se rimane non potrà esprimesi al meglio perchè succube al triumvirato di Fruttaroli all’ingrasso .

  77. petrino scrive:

    se risponde a verita’ che il pagamento dei 25 mln. avverra’ in 3 rate, cio’ significa che la clausola rescissoria non e’ stata attivata, ma la vendita e’ avvenuta secondo i metodi tradizionali.
    Secondo le regole FIFA il pagamento di un trasferimento a mezzo clausola rescissoria deve avvenire unicamente in unica soluzione e con modalita’ cash.
    Esempio Higuain e al momento Belotti ( 100 mln), senza calciatori a conguaglio.
    Ma allora perché hanno fatto la clausola rescissoria?????

    • Stefano_1970 scrive:

      Sembra abbiano venduto con la formula del prestito oneroso.
      Juve ha possibilità di dilazionato.
      Samp ha possibilità di avere in prestito 2 bidoni

  78. luca scrive:

    Pecini via ? m proprio no!! sarebbe un incredibile AUTOGOAL vediamo ora le ambizioni e le promesse di questa Società se saranno vere

  79. petrino scrive:

    interessante oggi l’ articolo apparso sul secolo xix di claudio paglieri e damiano basso

    Questa dirigenza scellerata vuole trombare pecini e pedone. E vuole sostituire pedone con baronio, che e’ un portasfiga , inviso da tutti quando giocava. Sui motivi della trombatura l’ articolo e’ quanto mai esplicito.
    Se su pecini la voce di prossimo Ds dell’ empoli e’ verosimilmente veritiera, e’ quanto mai sospetto che voglia scendere in serie B,quando potrebbe nella sampdoria, per meriti sul campo, aspirare e ottenere riconoscimenti adeguati. Se poi non gli sono riconosciuti, gatta ci cova.
    Quando certe voci sono cosi’ precise e circostanziate, non sono, a mio parere, notizie bufale.

  80. Joe Kidd scrive:

    Adesso vediamo quanti ne rimarranno e se al posto dei soldi riusciremo a farci fregare con contropartite da far crescere per altri.

  81. petrino scrive:

    se e’ vero quanto riporta il secolo xix online, la forma per la cessione di schik e’ un prestito biennale con riscatto obbligato.
    IN buona sostanza non e’ stata applicata la forma della clausola rescissoria, anzi e’ stata applicata una formula per la quale non beccano un centesimo di euro per 2 ANNI.
    Un’ operazione alla marotta. Lui si che fa gli interessi della iuve!!!!!!!!!!!!!
    La plusvalenza e’ sulla carta.
    Ingresso di cash manco l’ ombra.
    Non e’ da oggi che critico questa dirigenza in tutte le sue manifestazioni. L’ unico capace e’ Pecini, che sembra vogliano trombare. Tutti i giovani che valgono li ha scelti lui. Mica la dirigenza!!!!!! Loro fanno i pavoni, ma nella trattative di vendita sono solo dei polli.

  82. petrino scrive:

    la iuve e’ in trattattive per keita e bernardeschi.
    Voglio proprio vedere le modalita’ di trasferimento, se entrambi andassero a buon fine.
    In attacco ci sara’ una concorrenza spietata. Sarebbe uno schiaffo in piena fronte se Schik venisse dato in prestito a qualche squadra, dopo che ha rifiutato di rimanere in prestito alla samp.

Senza storia

Che dire? Una partita senza storia. Un 5-0 che non ammette repliche, che non può far trovare nemmeno il pelo

Bentornata Samp

Un’altra rimonta, un’altra prova di carattere dopo un primo tempo da archiviare in fretta. La Sampdoria cancella la pesante sconfitta

Poco gioco, tanta presunzione

Era esattamente quello che non voleva Giampaolo: vanificare la bella vittoria sul Milan con una prova da “bassa tensione nervosa”.

Chapeau, Giampaolo

“La miglior partita da quando sono alla Sampdoria”. Difficile dare torto a Marco Giampaolo che con il Milan, nonostante si