Riscatto a metà

15 mag 2017 by Paola Balsomini, 177 Commenti »

“So e conosco la forza e la potenziale della mia squadra, non mi sono illuso quando giocavano bene e non mi sono depresso quando non giocavano come sapevamo fare, conosco i pregi e i limiti dei miei giocatori. Ora blindiamo il decimo posto”. Giampaolo prova a dare nuovi stimoli dopo il pareggio con il Chievo. Operazione difficile, quasi impossibile e invece il tecnico tenta di tenere tesa una corsa che più molla di così non si può. È un po’ come un alunno che a febbraio  sa già di essere promosso con tanti 6 e qualche 8 in pagella (vedi tutte le vittorie contro le big) e ad aprile, dopo aver stupito tutti (e ammettiamolo, per una volta) mentalmente va in vacanza. Non ditemi, please, che sono professionisti, che sono pagati ecc. . Anche quelli che sono già retrocessi o non stanno disputando un buon campionato sono pagati e magari pure di più. E poi della sfida con il Chievo  non butto via tutto,anzi. Poteva essere vittoria, è arrivato un brodino che alla fine va bene uguale perché la voglia di tornare sul pezzo dopo i sette gol di Roma c’è stata,  e di più ora non si può chiedere.

177 Commenti

  1. Paolo1966 scrive:

    I dati oggettivi sono 3 punti in sette partite. Sempre recuperati. Secondi tempi peggio dei primi. L’anno scorso stavamo molto peggio, però chiudere in calo spiace. Mi sembra che tutto l’ambiente però, compresi tifosi e giornalisti, fino al Venerdì sia già con la testa al mercato e solo al Sabato si ricordi del Campionato

  2. NYC scrive:

    Pochi alibi 5 partite 2 punti con una marea di goal subiti, comunque meglio che i limiti vengano fuori adesso che dopo , Schick bello buono tutto quello che volete ma per giocare nella Juve ne deve mangiare di panetti, ma tanti.

  3. bigroby scrive:

    giampaolo ha detto che simic non giocherà quest’anno perchè non è ancora integrato con gli schemi difensivi della squadra. questo pazzo presuntuoso continua a insistere a fare giocare regini, forse il giocatore più odiato nella storia blucerchiata, senza provarne uno che il prossimo anno potrebbe essere il difensore centrale titolare.

    • Cicciosestri scrive:

      pazzo presuntuoso mi sembra esagerato, come lo definivi a fine marzo?

    • fede scrive:

      Se avesse fatto entrare Simic e avesse steccato come Skrinar l’anno scorso? Se Gianpaolo è presuntuoso ma il colonnello serbo, Montella cosa sono?

    • Alup scrive:

      Pienamente d’accordo con te anche sulla definizione di Giampaolo e di Regini.
      Purtroppo gli hanno rinnovato il contratto per ben tre campionati, non mi sembra abbia fatto molto per meritarselo visti i giocatori a sua disposizione.
      Saluti

      • fede scrive:

        ” non mi sembra abbia fatto molto per meritarselo visti i giocatori a sua disposizione2 tutti fuoriclasse abituati ad innumerevoli campionati di serie A …Mi vien da ridere…

        • Master scrive:

          Guarda che non siamo la Juventus.quando sento certe repliche mi vien da piangere. Il prossimo anno questi mostri del pallone rischiano la B.con questo organico dopo le epurazioni che si annunciano.

      • Cicciosestri scrive:

        Alup ma da dove arrivi? Marte o Giove?

        • Master scrive:

          ALUP non ha bisogno di difensori d’ufficio, ma non mi piacciono le prese in giro gratuite di cicciosestri che mi ricorda anonimi cinque stelle che tanto per non essere d’accordo sparano a caso. Alup ha ragione ed è uno dei pochi che può parlare con ragione in questo sito a fronte di tutti quei fanatici che mi ricordano più i bibini che sampdoriani intelligenti con i piedi per terra soprattutto quando contesta certi individui che guadagnano fior di quattrini
          e non ne azzeccano una..

        • Alup scrive:

          55 anni dii partite viste della Samp qualcosa mi hanno insegnato e penso che Giampaolo sia tutto fumo e niente arrosto, non mi sembra che Simic facesse il raccattapalle ma il centrale titolare in una squadra del campionato croato

    • marco scrive:

      In difesa tutti gli esterni fanno pietà

      Regini è in buona compagnia.

      Ma si sa abbiamo i maghi del mercato, che spendono 10 milioni per 2 bidoni come Sala e Dodò

    • ROBY LEVANTE scrive:

      @bigroby.E vedrai che adesso ” il maestro di calcio” farà di tutto perchè Ferrero accontenti il pupillo Regini e ritocchi( ovviamente in meglio) il suo contratto per due o tre anni.

  4. Doria65 scrive:

    E invece te lo dico. Sono professionisti, o almeno dovrebbero esserlo.

    Tu ti puoi prendere due mesi di vacanza? Io no, è guadagno un infinitesimo del loro stipendio….

    Ah, una cosa. Schick….. Ma per favore….

    • Paola Balsomini scrive:

      Professionisti non robot

      • Cicciosestri scrive:

        PERFETTA PAOLA!

      • Stefano_1970 scrive:

        La concentrazione può anche mancare, ma l’agonismo no.

      • Heisenberg scrive:

        Senza offesa….sei piú aziendalista di Novellino.

      • Doria65 scrive:

        Ma per piacere… Robot? Ok, c’è chi fa peggio qui vicino… Ma questi sono 2 mesi che giocano con l’infradito. E sono pagati come prima. E io l’abbonamento l’ho pagato per 19 partite…

        Mercenari, altro che professionisti….

        • Paola Balsomini scrive:

          La partita con il Milan non mi sembra sia stata tre mesi fa

          • Doria65 scrive:

            5 febbraio. Siamo al 16 maggio. Hai ragione, sono più di tre mesi….

            Ritenta, sarai più fortunata….

          • Paola Balsomini scrive:

            INTER-SAMPDORIA 1-2 (primo tempo 1-0)
            MARCATORI: 35′ pt D’Ambrosio (I); 5′ Schick (S), 40′ st (rig.) Quagliarella
            INTER (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi; Gagliardini (1′st Kondogbia), Brozovic; Candreva, Banega (21′st Eder), Perisic (33′st Joao Mario); Icardi. (Carrizo, Andreolli, Palacio, Biabiany, Sainsbury, Santon, Murillo, Nagatomo, Gabriel Barbosa). All. Pioli
            SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Sala (16′pt Bereszynski), Silvestre, Skriniar, Dodo’ (25′st Regini); Linetty, Torreira, Barreto; Bruno Fernandes (16′st Alvarez); Quagliarella, Schick. (Puggioni, Falcone, Simic, Palombo, Praet, Pavlovic, Cigarini, Djuricic, Budimir). All. Giampaolo
            ARBITRO: Celi di Bari

            Era il 3 aprile. Ritenta tu. Non so se sei sampdoriano ma di Sampdoria sai proprio poco

          • Doria65 scrive:

            Guarda che hai scritto “la partita con il Milan”. Ma li leggi i tuoi post?

            Guarda che quando ero abbonato per la prima volta tu manco eri nata….

          • Paola Balsomini scrive:

            Era chiaramente l’Inter, sempre che non si sia prevenuti in partenza

          • Doria65 scrive:

            Ah l’Inter… Uno squadrone… 2 punti nelle ultime 8 partite… Impressionante…

            Io saprò poco di Sampdoria, ma tu un aggiornamento sul campionato di serie a potresti farlo…

          • Doria65 scrive:

            E perché sarei prevenuto (oltre che incompetente e non sampdoriano)?

            Perché ho risposto ad un tuo post in cui hai scritto Milan e dovevo immaginare che volevi dire Inter?

            E ritieni davvero esaltante una vittoria contro una squadra allo sbando, che è riuscita nell’impresa perfino di perdere con quelli là?

            Alle volte guarda che si fa più bella figura a dire “scusa ho sbagliato” piuttosto che dare dell’incompetente, non sampdoriano e ora anche prevenuto a chi te lo fa notare. Non la trovo una grande scelta editoriale denigrare chi partecipa al tuo blog…

          • Paola Balsomini scrive:

            Incompetente lo dici tu, non io. C’è modo e modo di rispondere e qui un po’di educazione non guasterebbe

          • Doria65 scrive:

            Bene. Prima mi dici che non capisco niente di Sampdoria (l’hai scritto tu, non io), da cui sono “incompetente”
            Nello stesso post mi dici che non sono sampdoriano
            Poi che sono prevenuto
            E ora che sono maleducato.

            With compliments…. Continua così che vai bene…

        • Stefano_1970 scrive:

          C’è stata una discussione in merito tempo fa. La visione generale é che non si paga l’abbonamento o il singolo biglietto per assistere ad uno spettacolo bensì per pura passione ed attaccamento alla maglia. É un punto di vista che non condivido , ma che esiste.

          • Paolo1968 scrive:

            Questo non toglie che quando ti assale l’anguscia, tu non possa in qualche modo manifestarla.

          • Stefano_1970 scrive:

            @ paolo1968

            Ovvio!
            Volevo far intendere che per ogni questione ci sono o più punti di vista. Quello razionale, quello logico, quello della massa, etc.
            Quello della masua di solito prevale nei dibattiti ma non é detto che corrisponda a quello logico o aquello razionale

    • marco scrive:

      Mi pare tu sia uno di quelli , che se legge commenti divergenti dai tuoi, li indichi come bibini o come maleducati che sanno solo offendere.

      Salvo poi accorgerti che a prenderti per i fondelli sono quelli che hai difeso fino a l’altro ieri.

      Meglio tardi che mai.

      PS: Magari sarebbe ora di far capire a chi veste quei colori unici, che qui si deve sudare fino all’ultima stilla d’energia per la maglia,senza se e senza ma.

      Poi l’anno seguente liberi di andare dove preferiscono, ma fintanto che sono nostri tesserati devono dare tutto.

      • Doria65 scrive:

        Io bollo come maleducato chi per far prevalere le proprie opinioni offende.

        Io ho difeso la squadra perché mi sembra, a parte gli esterni ed i portieri, una squadra più che buona. È chiaro che ora ci stanno prendendo per i fondelli, e siccome non sono cieco lo dico. Come giocatori penso valgano molto, come uomini stanno dimostrando di valere molto poco….

        Io critico se penso ci sia da criticare, elogio, se penso ci sia da elogiare. “Qualcuno” invece critica a prescindere e dà dell’incompetente a chi non la pensa come lui. Questo “qualcuno” non sono io….

        • marco scrive:

          Molto spesso si mal interpreta una frase scritta ed è difficile argomentare dopo.

          Tu hai letto offese dove non ve ne erano , ma il problema non è questo.

          Lo hai fatto perchè realmente mal interpretato o solo per rafforzare la tua tesi?

          Ferrero è il primo pagliaccio, uno che dice Soriano è mi figlio ma deve andare, Okaka guai chi me lo tocca ma vada dove lo porta il cuore, Muriel idem.

          Se vuole vendere qualcuno è liberissimo di farlo senza per forza dover prendere per i fondelli il prossimo.

          Lui vorrebbe tenere Schick solo ed esclusivamente per 1 ragione.

          Non perchè gli interessa la SAMPDORIA,non perchè gli stanno a cuore i SAMPDORIANI, ma solo perchè pensa di poterci ricavare molto di più.

          Invece sa che con Muriel o incassa ora oppure ciao.

          Cosi come fu per Eder.

          I giocatori ormai sono tutti dei mercenari, ancor più in una squadra dove vengono acquistati con football manager come scopritore di talenti, per il solo scopo di sperare di farne profitto.

          questo ha portato ad avere 10 trequartisti e 2 centrali di difesa

          Detto questo , il comportamento dei giocatori è figlio di un atteggiamento troppo compiacente.

          Schick uguale a Bergkamp, anzi no Van Basten
          Muriel è Ronaldo
          Torreira è Pizarro

          Quagliarella un vecchio finito.

          I fatti dicono ben altro.

          • Doria65 scrive:

            Concordo con il90% di quello che hai scritto.

            Continuo a ritenere che alcuni tuoi post in passato contenessero offese a chi non la pensava come te. Ma forse hai ragione: alle volte scrivendo si viene male interpretati. Magari se i parlassimo andremmo pienamente d’accordo…

            Io non ho letto offese per rafforzare mie tesi. Magari avrò mal interpretato, non so. Ma non ho alcun bisogno di rafforzare mie tesi, peché penso che ognuno sia libero di esprimerle, purché non scada nelle offese…

            Vabbè dai, concludiamo con un bel Forza Doria!

  5. Pino scrive:

    Non sono d’accordo. Una squadra che ha vissuto il primo tempo con sufficienza e presunzione, grazie alla mezza papera del portiere avversario. Nel secondo tempo, se escludiamo Torreira, errori a go go, lanci sbagliati, nessun contrasto vinto. Una squadra che trascinava le gambe e stava costantemente a bordo ring, se mi lasciate passare il paragone pugilistico. Il Chievo è da sempre una signora squadra, con grinta e ordine in difesa. E non sono dei fenomeni. Ma dei seri professionisti. E sento che il popolo Doriano è comunque felice per ilo fatto che ha la supremazia cittadina, si accontenta del fatto che altri stanno rischiando la retrocessione, invece di guardare in casa propria e cercar di stimolare una compagine di brocchi che vive sulle fortune di aver battuto due squadre milanesi quest’anno davvvero inguardabili. Domenica c’è l’Udinese, squadra con cui da sempre i gol sono venuti a grappoli, compreso il 7-1 di tanti anni fa. Non vorrei che bissassimo Roma. Alla SampDoria servono persone serie e motivate, compreso l’allenatore, il quale si smentisce puntualmente quando dice prima che l’incontro sarà decisivo per “Far vedere che la Squadra ha un’anima”, e dopo a cercar giustificazioni ridicole sull’ennesimo insuccesso. E’ stato un campionato nel limbo, senza più stimoli, specie per i giocatori, salvo riaverli quando si tratta di parlare di soldi. Non c’è niente da fare. Non siamo cavalli da corsa.

    • Cicciosestri scrive:

      scrivevi lo stesso del Chievo dopo Chievo Crotone 1 a 2 e dopo cagliari chievo 4 a 0 e 5 sconfitte consecutive?

      • Pino scrive:

        Ciao Ciccio. Ho sempre ammirato quella Squadra. Fatta da onesti pedatori e senza particolari fuoriclasse. Ormai è una ventina d’anni che milita in A (salvo una retrocessione e risalita lampo). E specialmente a noi ha fatto sempre sudar sette camicie. La annovero tra le nostre “Bestie nere” (come Cagliari, Torino, Inter e SPAL – si, proprio lei, che ora è tornata e vedrai cosa faremo con quelli). Con noi non hanno mai rubato nulla, salvo la partita vinta per una mastodontica papera di Romero. I momenti no arrivano per tutti (ricordi le sette sconfitte consecutive con Ferrara?) ma poi se gli uomini di quella squadra hanno gli attributi si riscattano. Noi siamo passati dall’aver avuto delle belle primavere ai tempi del Grande Paolo al ritorno del vecchio detto “Signuin-na Macaja” con cui Gianni Brera (tra l’altro era genoano) ci prendeva in giro. Te salut.

  6. Tommy scrive:

    Se avessero vinto ieri col Chievo avrebbero dato un segnale a tutti (compreso a sé stessi) che gli interessava qualcosa del 10 mo posto. Forse anche del 9°.
    Temo che ora nelle due prossime partite (Udinese e Napoli) si possano fare 0 tranquillissimi punti…

    • Marco62 scrive:

      E se ne farcissimo 6 ma come fai a ragionare così

      • Marco62 scrive:

        Facessimo

      • Tommy scrive:

        A me sembra più probabile ‘farcirne’ zero che sei. E’ solo una proiezione probabilistica, visti gli ultimi impegni e il relativo ‘impegno’ con cui sono stati affrontati.
        Fuori casa contro una diretta concorrente (Udinese) è difficile cavarsela…Ma il fattore X potrebbe venire fuori, per carità…
        Però poi a Marassi con una squadra (il Napule) che se l’è giocata con il Real Madrid (anche se solo un tempo) e che gioca come un flipper…bisogna sperare che venga su stordita da qualche fattore Y.
        Già XY,..per gli esperti di genetica…

    • marco scrive:

      Col Napoli, se rimane questo andazzo, rischi di fare un nuovo record di reti subite.

      Speriamo si sveglino per tempo.

      • ROBY LEVANTE scrive:

        Se giocheranno Regini,Dodò o Pavlovic sarà sicuramente un’altra goleada.

        • marco scrive:

          I terzini, che sono dei mediocri, hanno l’attenuante che giocano in un modulo poco congeniale.

          Zero copertura dal centrocampo,zero raddoppi,difesa altissima e costretti a fare diagonali improbe.

          Già se lo deve fare Marcelo suda freddo, figuriamoci i nostri fenomeni.

  7. Fra Zena scrive:

    più che il “Riscatto” direi che ieri è mancato lo…”scatto”, nel senso che molti nostri giocatori sembravano piantati per terra con il Vinavil. E’ stata una partita di fine stagione, contro una squadra come sempre ostica e ben messa in campo, che nulla aggiunge e nulla toglie alle considerazioni già fatte nell’arco della stagione. Gli spazi erano intasati, soprattutto nell’ultima mezzora; in queste situazioni bisognerebbe aprire il gioco sulle fasce e cercare cross dal fondo, cosa che notoriamente questa squadra non sa fare, un po’ per la scarsezza degli esterni e un po’ per il tipo di gioco di Giampaolo. Non c’è quindi tanto da stupirsi che non siamo riusciti a creare quasi nulla. Dispiace aver preso un gol stupidissimo, senza il quale probabilmente avremmo vinto, e dispiace anche lo scivolamento in classifica; se non vinciamo ancora una partita almeno due/tre squadre ci supereranno, ed è un vero peccato per come si era messa la stagione. Verissimo che ad inizio anno avrei messo la firma su una salvezza tranquilla, ma gli obiettivi in corso d’anno possono cambiare: arrivare dodicesimi/tredicesimi dopo esser stati all’ottavo posto e con l’ennesimo finale di stagione inutile a me lascia un po’ di amaro in bocca

  8. Cicciosestri scrive:

    Complimenti Paola, commento serio, pacato e molto centrato, chi pensa a qualcosa di diverso, non ha mai giocato o visto campionati di calcio.
    P.S.: IO STO CON GIAMPAOLO!

    • Doria65 scrive:

      Ma a te sta bene che sti fenomeni da due mesi ci piglino per il…?

      Perché la Samp come rosa, tolti gli esterni inguardabili e l’ultras portiere, è una signora squadra, che in un campionato ridicolo come questo avrebbe dovuto arrivare almeno 6 se solo ne avesse avuto voglia. Invece i più forti sono impegnati troppo a fare calcoli coi loro procuratori (vero Torreira? Vero Scick?), gli altri pascolano per il campo…. Da due mesi.

      E io ne ho visti eccome di campionati. E domenica per la prima volta in 44 anni, serie b compresa, tra stadio e poltrona ho scelto poltrona

      • Cicciosestri scrive:

        Secondo me non ti ricordi, gli ultimi anni, e poi anche prima della grande Samp abbiamo sempre avuto primavere pessime tanto che Brera dava la colpa alla macaia … secondo me non avete molta memoria ne breve ne lunga … ricordati le ultime partite del campionato con Eriksson allenatore … grandissima squadra che si spense nel finale … ovviamente non faccio paragoni tecnici, ma era un esempio.
        Non si tratta di essere presi per il culo … ma probabilmente tu non hai mai giocato a calcio …

      • Cicciosestri scrive:

        Aggiungo un’osservazione: mamma mia che palle che siete!
        Ma dove eravate quando c’erano Ferrara, Delio Rossi, Zenga, Montella … e dove eravate la primavera di 2 anni fa con Mihailovic? E’ normale mollare un po’ la presa … qualcuno di voi ha mai giocato? Queste cose, consciamente o inconsciamente, succedono a tutti i livelli … Poi oh, ognuno è padrone di pensare quello che vuole, ma io lo scorso finale di campionato con questo non lo cambio … non so voi …

        • Doria65 scrive:

          Nemmeno io. Ciò non vuol dire che trovi accettabile buttare sistematicamente nel cesso 2 mesi di campionato. Il fatto che sia già successo non è una consolazione, semmai un’aggravante

          E per rispondere, no, non ho mai giocato al calcio. E allora? Posso ritenere poco professionale una squadra che 2 mesi prima della fine gioca con l’infradito? Perché per me non è un problema di condizione fisica )come con Sinisa) né di schemi (come con Montella che preferiva Diakite a Silvestre). È che questi pensano più ai loro procuratori che ai loro tifosi. Posso capirli, magari farei lo stesso. Ma nello stesso tempo posso incazzarmi, perché se sul lavoro io faccio così mi danno un calcio nel culo e rimango a spasso

          Spero di essere stato più chiaro, ora…

          • Cicciosestri scrive:

            Sei stato chiarissimo … ma dici cazzate …

          • doria65 scrive:

            Paola, poi il maleducato sarei io?

            O chi scrive in questo modo?

            O chi pubblica queste cose?

            A Ciccio posso solo dire che chi scade nel turpiloquio e bolla come cazzate il pensiero altrui, lo fa per un solo ed evidente motivo: mancanza di altri argomenti…

          • Paolo1968 scrive:

            Complimenti per la dialettica. Spero solo che Doria65 non voglia rispondere.

        • Paolo1968 scrive:

          Scusa, sai che io mi tengo stretto Giampaolo e che non credo che le colpe sian sue… ma visto che tutti gli anni si fa un finale di m… devo essere contento?
          Ma che vuol dire qualcuno di voi ha mai giocato?
          I perdenti fanno così, i vincenti no. Al limite dosi le energie.
          Ricordo che lo Zar si infuriava se perdeva le partitelle di allenamento.

          PS: la primavera di Sinisa fu brutta, ma alla fine furono 56 punti….

        • marco scrive:

          Succede alla SAMPDORIA per il semplice fatto che se ti prendono a sberle porgi l’altra guancia.

    • Stefano_1970 scrive:

      Adoro questi commenti.
      Si capisce subito il livello intellettuale….

  9. Massimo Pittaluga scrive:

    Paola sinceramente non sono d’accordo e come me tanti altri che con me ieri erano nella sud e la frequentano da decenni. intendiamoci le critiche vanno limitate e contestualizzate. si comprende che gli stimoli siano pochi e anche se li cerchi non li trovi e non lo fai di proposito, tuttavia ieri la partita è stata a ritmi bassissimi e qualcosina di più potevano fare. spero che riescano a portare a casa un pareggio a udine per finire dalla parte sinistra perchè sarebbe un peccato farsi risucchiare proprio alla fine. resta un campionato nel complesso positivo ma tra chiudere al decimo posto nella parte sinistra e undicesimo dodicesimo ci sarebbe eccome differenza. se riesci a stare davanti alle tue dirette concorrenti come rose e aspettative hai fatto bene se finisci dietro a chievo e udinese con squadre oggettivamente un po inferiori alla nostra proprio benissimo non hai fatto nel totale della stagione.

  10. Daniele da Rapalo scrive:

    Sono inviperito quindi voglio scrivere alcune considerazioni a caldo, cara Paola..
    Una partita bruttissima ed indisponente contro una squadra ostica e quadrata; persino più brutta di quella contro la Lazio (che si era messa male) ma dove almeno abbiamo fatto 3 goal.
    Io questo gioco di Giampaolo devo un po farmelo spiegare. E meno malle che dalle sue dichiarazioni si dichiara contento dell’atteggiamento.

    Alcune considerazioni :

    1) Esce Quagliarella e si spegne la luce. Ecco forse spiegato perchè l’allenatore (che tuttavia sprovveduto non è…) lo fa sempre giocare. Muriel e Shick impalpabili : si rimettano con i piedi per terra.

    2) Gioco latitante. Zero sulle fasce, ma è risaputo, con spunti dei singoli che vogliono fare delle serpentine tutte da soli per poi perdere palla.

    3)E’ il Leitmotiv della stagione :terzini sinistri inesistenti. Forse il meglio in quel ruolo è Regini che invece come centrale ha fatto pietà : dopo le dichiarazioni del suo procuratore è caduto in disgrazia.
    A destra non sono da meno, anche se secondo me è più terzino il polacco che merita forse di restare.

    4) Ultimo ma non ultimo, e spero Paola tu voglia, se ritieni, accennarlo in trasmissione…Ho pagato 25 euro match day per una partita in gradinata e lo stadio era mezzo vuoto : quella che dveva essere la partita del riscatto per consacrare il decimo posto, avrebbe avuto bisogno di maggior richiamo di pubblico con prezzi popolari diversi da quello citato.

    E dulcis in fudo….: “Non succede, ma se succede….”.

    • Paola Balsomini scrive:

      Ecco tutto a parlare, ma anche i tifosi a dir la verità mi sembrano già in vancanza

      • Giorgio68 scrive:

        Di tifosi “in vacanza” ce ne saranno sempre di più se continueremo a vedere mediocri spettacoli che fanno addormentare. Rimarranno quei meravigliosi 4-5 mila della Sud e stop. La gente va allo stadio per divertirsi e non per vedere
        mille tocchetti laterali che non producono nulla. Manca solo il Napoli a Marassi :
        quante volte abbiamo “trascinato” i tifosi ? Derby, Torino, Inter e 7 minuti col Sassuolo. In 18 partite mi sembra molto molto poco.

  11. Joe Kidd scrive:

    Il paragone con l’alunno non regge molto…facciamolo, non per scadere nella demagogia spicciola, con chi guadagna molto molto meno e se smette di lavorare a febbraio viene spedito con prole sotto ad un ponte.
    Io dopo la disfatta di Roma mi aspettavo ben altra partita.

    Comunque complimenti a Quagliarella che supera i 10 gol.

  12. Renzo scrive:

    …ribadisco la mia opinione espressa dopo il disastro con la Lazio. Sono già in vacanza. Va beh, speriamo di finire dalla parte sinistra della classifica. E’ stato comunque un campionato discreto. Dopo l’ultima giornata sarà tempo di bilanci e di auspici che la squadra non venga troppo smantellata e che venga rinforzata dove ci sono le carenze più evidenti.

  13. Sammy scrive:

    Sempre a difenderli…maniman si offendono e richiudono Bogliasco come ai tempi del Michieli.

  14. Faso scrive:

    Buongiorno Paola,
    non sono assolutamente d’accordo sul finale del post perchè dopo 2 miseri punti nelle ultime 5 partite e la colossale figura di m… contro la Lazio non solo era lecito chiedere di più del brodino uscito ieri ma era doveroso che la squadra fornisse ben altra prestazione.
    Beati i cugini che hanno trovato il modo di rendere vivo un campionato che era già chiuso a Natale ;-)

  15. angelo scrive:

    Chiudiamo questo campionato, tranquillo, con tanti rimpianti. Abbiamo assaggiato il sapore dolce della vittoria ma dobbiamo abituarci al gusto insipido della mediocrità.
    Ci possiamo consolare con l’andamento disastroso dei cuginastri, con le vittorie nei derby, con le prestazioni con Roma, Inter, Milan, ecc….ma essere soddisfatti è ben altra cosa…..
    Non mi sento di incolpare Giampaolo. Con il Chievo è emerso una volta per tutte il limite dell’organico. Alcuni giocatori ( difesa ) non sono neppure da serie A.
    Il centrocampo , nonostante il genietto Torreira, è male assortito. Linetty – volenteroso – Barreto – encomiabile per impegno -….ma che piedi!!!!!!!. Gli altri – tutti trequartisti o pretesi tali, sono mezzi giocatori ( Alvarez, Diuricjic, Bruno Fernanadez), o fuori ruolo
    ( Praet ). Gli attaccanti , bravi ma anziani -Quaglia – svagati e con la testa ed il cuore altrove – Schick e Muriel – andranno forse via.
    Spero solo che Ferrero & C., vogliano migliorare i difetti e riequilibrare l’organico con una campagna acquisti intelligente, meno dedicata alle plusvalenze e più al rafforzamento dell’impianto.

  16. vincenzo scrive:

    Niente di nuovo sotto il sole: partita di fine stagione, va bene così.. . Praet a me non è dispiaciuto: spero che il prossimo anno dimostri finalmente le sue qualità; Pradè rimane?… .
    Per quanto riguarda il mercato: per me devono rimanere solo giocatori motivati e convinti; quindi se ci sono problemi di ingaggi, big e procuratori… : Muriel, Schik, Torreira, Regini, ecc. possono puro andare: si prendono i milioni e si acquistano giocatori motivati e contenti di venire alla Samp!. Un plauso ai “vecchi” Quagliarella e Pellissier: grinta e impegno da vendere!… . Silvestre insuperabile!! .
    Per l’ultima di campionato già pronta la sciarpa dell’Hellas in risposta a quelle bicolori.. .
    In riferimento a strane idee, speranze, cabale, bisogna essere obiettivi: non succede, probabilmente.

    Forza Sampdoria

    • Stefano_1970 scrive:

      Io ieri a vedere Pellissier e Frey (entrambi con un fisico da partitella fra amici e poi due spaghi) mi sono fatto tante domande sul campionato di serie A…

      • Sammy scrive:

        non c’è bisogno di vedere quei due, il campionato di Serie A è ormai un business non sport…… vedasi risalita Crotone o misteriosi punti persi ad minchiam dalla Juve tritatutto

  17. luigi scrive:

    Perché non avere il coraggio di scrivere che siamo stufi delle stesse dichiarazioni ripetere non guasta ma il troppo stufa dicevano i latini e aggiungo cara Paola che questi “signori” percepiscono un l’auto stipendio quello non va in vacanza non giustifichiamo sempre i giocatori e società ogni tanto affondare un po’ il coltello nella piaga senza esacerbare gli animi non guasta ma non credo che questo avverrà mai a Genova sponda Samp

  18. luigi scrive:

    Lauto ovviamente errata corrige

  19. Maraschi scrive:

    Partita oscena. L’unica cosa bella il goal d’Inglese. Meno male che l’Udinese ha perso. Non sono d’accordo sulla mancanza di stimoli e sull’arduità dell’impresa di Giampaolo di tenere alta la tensione per domenica prossima, ci dev’essere! La parte sinistra della classifica per buoni motivi, anche economici.
    Un’ultima cosa: al posto di Quagliarella avrei fatto entrare Budimir, Muriel non è ancora a posto e poi parte da lontano, come Schick.

    • Stefano_1970 scrive:

      Concordo che far entrare in campo Muriel non é stato brillante. Spesso gli allenatori quando devono controbattere a domande circa la formazione che schierano si blindano dietro un “io li vedo lavorare tuta la settimana e so cosa mi possono dare”…. beh quello che poteva dare si é visto: paura di scattare, gioco individuale e poco altro.

      Budini (che deve essere piazzato sul mercato per mettere in rosa un calciatore) poteva starci in campo.

    • Paolo1966 scrive:

      ANche io avrei premiato Budimir. Muriel e’ in evidente ritardo di condizione

  20. Lapo scrive:

    Mah, contentarsi della prestazione di ieri (non tanto nel risultato, quanto nella prestazione) richiede una grandissima dose di ottimismo o una rassegnazione drammatica. Non mi interessa se anche altri sono in vacanza, io guardo in casa mia e il pareggio di ieri mi è sembrato quasi più squallido de la goleada laziale. Se la squadra risponde così ai proclami del suo allenatore, siamo messi maluccio…

  21. Kreek scrive:

    @Paola Balsomini

    Segnalo seguente post pubblicato in precedente discussione “Sette brutto” in risposta a mio precedente post: pregasi l’utente denominato “Master”, eroe da tastiera, di rivedere il proprio linguaggio e prego anche ai moderatori di moderare, grazie.

    Master scrive:
    12 maggio 2017 alle 15:28

    Sei sicuro di essere sampdoriano?O sei come quelli che che pensano che la puttana sulla strada somigliava tanto a sua moglie, ma forse si era sbagliato perchè era buio.

  22. robmerl scrive:

    ma cos’ha fatto di male il povero budimir per non giocare proprio mai, neanche in questo finale di campionato da ultime settimane di scuola? Io resto convinto che se provassimo djuricic e praet esterni con budimir centravanti vedremmo anche qualche cross e qualche colpo di testa, armi a cui abbiamo rinunciato da anni.
    Tanto schick,muriel, torreira e altri meno utili alla causa sono tutti in partenza!!

  23. Paolo1968 scrive:

    Quando la destinazione dei giocatori da marzo viene fatta passare ai tifosi come più importante di quanto stanno facendo in campo, può succedere solo questo.
    A fine campionato non sarò così più felice dei 42 punti di 4 anni fa o dei 45 di 3. Sicuramente più contento dei 40 dell’anno scorso e molto meno dei 56 di 2 anni fa. Grigio, con lampi di luce, finale crepuscolare come al solito.
    A mio avviso le colpe sono in ordine: calcio italiano al limite del ridicolo (Crotone da 2 mesi da CL…), procuratori, calciatori. Per me gli allenatori e le società sono vittime di questa situazione e io mi tengo stretto Giampaolo.
    Ps: in genere il Chievo è la regina delle squadre che giocano mezzo campionato fino a salvezza acquisita…

  24. Bubu1964 scrive:

    Non sono d’accordo, la partita come approccio è stata sbagliata completamente dopo la legnata di Roma mi aspettatvo una reazione diversa con piu’ cazzimma.Capisco che il nostro mister non ha nelle corde la trasmissione della grinta e poi si sa che questa squadra se non gioca al limite delle proprie possibilita’ soffre.Pero’ bisogna considerare che il Chievo giocava molto rimaneggiato(non oso pensare se avevano Birsa e Meggiorini tanto per fare due nomi) ci ha quasi messo in difficoltà Pellissier che ha la mia età e poi sto discorso che Simic non puo’ giocare perchè non è integrato negli schemi mi fa ridere.Innazitutto se l’hanno preso ed inserito in pianta stabile in prima squadra vuol dire che è valido (penso che far peggio di monolite Regini ce ne vuole)e poi dalla parte opposta ho visto un giovane del 97 rompipalle che ha picchiato, corso e giocato come un grande, se sei bravo devi giocare.Quindi dico se vogliamo veramente mantenere il decimo posto bisogna affrontare le partite in ben altro modo, bisogna che in campo vadano i giocatori motivati.Poi il fatto che sono pagati ecc.io sono dell’idea che i giocatori sono come i personaggi della televisione o del cinema, sono delle eccellenze nel loro genere quindi è giusto che vengano pagati se io o voi non siamo come loro è perchè siamo dei “normali” e come tali facciamo la vita da normali con tutte le difficoltà della vita che ne conseguono.

  25. marco scrive:

    Smettiamo una buona volta di raccontare favole, con la storia degli stimoli, obbiettivi etc.

    Ricordiamo invece che
    1) sono professionisti
    2) che vengono pagati per giocare a pallone x tutto il campionato, non a loro comodo
    3) che venivano da un umiliazione di 7 gol, record negativo di sempre della SAMP.
    4) molte persone giocano soldi, sulle scommesse sportive,venire meno a suddetti compiti è frode sportiva.

    Praticano uno degli sport più belli al mondo, li pagano pure, vengono idolatrati, che diamine di stimoli devono avere ancora???????

    La verità è che sono dei bimbi viziati ai quali tutto è concesso

    Bisogna pretendere da tutti i rappresentati stipendiati dell’ U.C. SAMPDORIA il massimo impegno sempre, che sia allenamento o gara ufficiale.

    Quagliarella esempio fulgido per tutti e mi meraviglio chi ancora lo critica.

    Certo meglio Muriel, gioca 1 partita seria ogni 10 ma vuoi mettere le movenze alla Ronaldo?

    • Paolo1968 scrive:

      Concordo e aggiungo che di certo non sarò io a dargli l’alibi della stanchezza o della deconcentrazione per eccessivi sforzi precedenti…. Posso capire che ci siano dei cali, ma giustificarli no.

  26. luca scrive:

    cara Paola tutto giusto , tutto condivisibile quello che lei afferma se non fosse che è stato lo stesso Giampaolo a parlare di una scia di profumo inebriante da lasciare a fine Campionato assicurando tutti di un non calo di tensione , di prestazioni positive per alzare l’asticella dell’esperienza e di conseguenza del potenziale della squadra per il prossimo anno ! mi perdoni ma il Cagliari non mi sembra in vacanza (e giocava con una squadra assetata di punti) il Sassuolo idem, il Chievo stesso ….e allora cosa bisogna pensare che a Genova l’aria di mare dia alla testa da Aprile in poi ? è vero non sono robot ma professionisti si ! allora per lo stesso motivo noi tifosi dovremmo pagare un 30% in meno il biglietto delle stadio o la parte di abbonamento da Aprile a Maggio, oppure fare un tifo quasi sussurrato perchè già in vacanza (non mi sembra sia stato cosi nelle ultime due partite !!!) la verità secondo me è che ci siamo illusi di aver trovato una super squadra ed un suoer allenatore (troppo presto ) come avevo già scritto bisogna subito chiarire (nel bene o nel male) certe situazioni : Pradè, Schick, Torreira e gli obiettivi per organizzare il prossimo anno l’ennesimo Campionato indecifrabile , senza nessuna certezza ma con tante incognite, questo secondo me bisognerebbe dire alla gente senza vergognarsi ovviamente perchè la nostra realtà purtroppo adesso è questa ! senza alcun astio o “incazzatura” nelle mie parole ! buona giornata a tutti !!!!!

    • Paola Balsomini scrive:

      Ma infatti assolvo in toto Giampoalo che è sempre rimasto sul pezzo e che ha fatto di tutto perché ci restasse anche la sua squadra. Ma avere vent’anni è una cosa diversa

      • maurosampbolzano scrive:

        scusi Paola come si fa ad assolvere in toto un allenatore anche vincente certo,anche carente di pedine adeguate certo,ma che ha come idea logorroica un unico modulo di gioco sia difensivo che offensivo, un briciolo di creatività che diamine. o mi sbaglio in toto..saluti

        • Paola Balsomini scrive:

          Guardi, non ho ancora conosciuto un allenatore che ama cambiare moduli. Quando lo fanno è perché sono in grande confusione e non sanno più cosa fare

          • Paola Balsomini scrive:

            Aggiungo: viva Giampoalo che non lo ha fatto prima del primo derby quando rischiava la panchina

          • NYC scrive:

            Concordo, e credo anche che nel modulo di Giampaolo manchi la mezza punta che giochi tra le linee, il Saponara di turno per intenderci, ne Alvarez ( che non segna MAI) ne Fernandes ( che segna piu’ spesso ma NON e’ quasi mai nel vivo del gioco) sono adatti a quel ruolo, se Alvarez lo puoi vendere Fernades te lo devi tenere perche’ nessuno ti da i soldi che ti servono per il riscatto, ad oggi.

            Detto questo viva Giampaolo che e’ un ottimo allenatore per la Sampdoria NON per la JUVE con le pressioni che ci sono nelle grandi squadre rischierebbe il suicidio.

          • Maurizio Arcini scrive:

            Questo non è vero, conte (non uno qualunque) cambia spesso modulo in Inghilterra è passato al 343, si è adattato agli uomini che aveva,per non parlare di allegri o Luis Enrique, in Europa quali grandi squadre adottano il 4312? Parlo di squadre vincenti top team…. Nessuna. Il calcio è in continua evoluzione tattica ,chi non è al passo con i tempi rimane un romantico perdente come Zeman ,a volte divertente ma cocciuto come un corso.

          • Paola Balsomini scrive:

            Ecco.l. conte, Allegri, Luis …top club appunto

          • Maurizio Arcini scrive:

            A pensarci bene, se all’andata non avessimo pareggiato a Crotone, adesso ci andrebbe bene anche regini centravanti titolare, e praet in porta, si fa giusto per parlare fra noi doriani, se si evolvesse come sarri ,Giampaolo potrebbe anche essere un ottimo allenatore, ma temo che ,dopo un girone d’andata con alvarez,ci metta un altro anno a capire che il campo è rettangolare e non ad imbuto.

          • maurosampbolzano scrive:

            Paola vedi/e il mio discorso ovviamente è da tifoso deluso delle ultime prestazioni (come tanti credo) ed io scrivo in bene quando si gioca e credo di poter criticare quando si dorme, è basato sul fatto che non è questione di cambiare moduli in corso stagione, ma di avere almeno delle alternative di gioco a partita in corso (vedi esterni), cosa che questa Samp non ha,( solo con il Bologna ho visto questa metamorfosi) sarà per il manico, sarà per i giocatori ma ci fissiamo sempre con un palleggio a centrocampo e poi se va va sugli spunti dei singoli, credo giochino meglio in trasferta dove hanno più spazi, o in casa con le pseudo grandi che ci fanno giocare di rimessa, ma se dobbiamo costruire siamo del gatto, perché lo facciamo con una unica evoluzione di gioco.salutoni paola

          • Paola Balsomini scrive:

            In effetti è un problema da risolvere ma non possiamo dire che questa squadra non costruisce. Certamente con chi si chiude la Samp fatica sempre

        • fede scrive:

          Veramente stucchevoli questi commenti sugli schemi di Giampaolo, quando abbiamo visto negli ultimi anni da Delio Rossi in poi una confusione totale di giocatori, posizioni e ruoli.L’unica squadra che può cambiare schemi è la jueentus poichè ha una ventina di titolari. Mi direte che a vedere le partite del Torino e delle milanesi ci sia una parvenza di gioco?

  27. petrino scrive:

    sia che giochi a sinistra. sia che giochi centrale regini dimostra che non e’ giocatore da serie A, anche di seconda fascia. Sul resto stendiamo un pietoso velo.
    Salvo accertarsi che il bonifico sia arrivato il 27 o all’ inizio del mese.
    I contratti andrebbero fatti sul raggiungimento di determinati punteggi in classifica.

  28. Daniele da Rapallo scrive:

    Si continua a parlare di un campionato buono in cui la squadra ed il tecnico hanno dato tutto sommato tutto, centrando l’obiettivo del decimo posto….sarà anche vero, ma allora all’ Atalanta ci sono degli extraterrestri perché, pur essendo la vera sorpresa del campionato, non mi direte mica che ha giocatori tanto più forti dei nostri, anzi….
    Io dico che la Samp, per le sue qualità, ha fatto più il minino che il massimo di ciò che avrebbe potuto fare. Mi smentiscano gli intenditori…

  29. aston scrive:

    Caro Giampaolo…. hai tanti pregi ma sei troppo ostinato.
    Francamente quando il campionato ha poco dadire ela squadra non hai più sprint credo che a chiunche verrebbe in mente di cercare qualcosa di diverso utile per:
    - ritrovare certi stimoli
    - provare schemi alternativi
    - provare qualcuno della rosa ( mi riferisco a Cigarini ) che ha giocato troppo poco per esprimere qualsivoglia valutazione.

    invece nulla si cambiano gli uomini ( fuori Linetty o Barreto e dentro Praet ) ma mai una voglia che si cambi disposizione in campo. L’unica volta è stato a Milano con il Milan.

    Ora mi pare che al momento Praet come mezz’ala non lasci segno; come rifinitore le poche volte neppure. Provarlo esterno alto in un quattro tre tre con Djuricic d’altra parte ? Dico provare!!!
    Ed ancora provare Torreira trequartista. Anche qua dico provare visto che gli altri interpreti non soddisfano.
    Aggiungo che provare sarebbe anche uno stimolo per chi guarda la partita ; almeno avresti un pò di curiosità. ieri è stato veramente uno spettacolo di una noia mortale.

    L’ostinazione non è una qualità ; il confine tra coerenza e ostinazione è sottile. Pensaci Giampaolo.

    a.

  30. P.SOLARI scrive:

    Ieri solo Barreto, Torreira ed il grande Quaglia hanno mostrato concentrazione e voglia, non aiutati dagli altri …… questione terzini: un pianto ma ormai si sa, a ‘sto punto sarei piu’ che contento se sulla destra avessimo Rispoli . Idea per il prossimi mercato ….

  31. fabrizio perfumo scrive:

    Mi collego a quanto scritto da molti, esprimendo delusione per la partita di ieri e per il finale di campionato.
    Dal secondo tempo con la fiorentina vedo una samp molle. Prima di tutto sul piano fisico.
    Questo calo fisico è, purtroppo, un marchio di fabbrica di Giampaolo ed una delle cose nelle quali gradirei cambiasse. Due punti nelle ultime cinque partite sono un’altra fase down di un campionato nel quale ce ne sono state almeno altre due.
    A questo si aggiunga l’incapacità di cambiare laddove il solito tran – tran non produce nulla ( il secondo tempo di ieri un esempio – un solo tiro in porta, quello di torreira, sul palo, nel finale).
    Paola ( balsomini) dice che sono uomini e non robot ma dissento. Non occorreva essere robot per fare un miglior finale di stagione. Oltre tutto affrontando delle partite non proprio trascendentali se si esclude quella con la lazio a roma.
    Purtroppo deduco anche da questo finale che la società sampdoria non è animata da ambizioni sportive che vadano oltre il valorizzare giovani creando importanti plusvalenze e il mantenere la categoria. Non posso che accettarlo – o subirlo – perchè sono un semplice tifoso – ma almeno rimarcare che non mi va giù non credo che corrisponda ad eccesso di critica o a mugugno zeneize. A Giampaolo si è chiesto e si chiede di fare un calcio esteticamente accattivante – non che gli riesca sempre – e che induca attenzione sui giovani che lo interpretano. Io invece vorrei vincere più partite possibili e fare sempre un passettino in avanti.
    Sullo stadio poco popolato di ieri : ci sono squadre che giocano perennemente in stadi vuoti o semivuoti o quanto mai lontani dal calore espresso da marassi blucerchiato. Qui bisogna mettersi d’accordo se si vuole una tifoseria calda – che è anche quella che non critica, protesta, fa pressione – o una tifoseria ragionevole, calda in partita, razionale dopo, sempre nei confini stabiliti dal padrone del vapore del momento. Chiedere ora l’una ora l’altra per ragioni di stato è inaccettabile sul piano dell’onestà intellettuale.
    La samp naviga nella mediocrità esaltata solo nelle pagine di mercato ( in uscita). Bene anzi male! ma me ne posso fare una ragione. Ma non mi si dipinga un’altra realtà …che Giampaolo è un maestro, che al finale di campionato non si può chiedere di più, che abbiamo vinto a milano due volte ( tra un pò è più facile contare chi non ci ha vinto), che è stato un ottimo campionato…………….perchè, semplicemente, non è la realtà……………..

  32. fabrizio perfumo scrive:

    Mi collego a quanto scritto da molti, esprimendo delusione per la partita di ieri e per il finale di campionato.
    Dal secondo tempo con la fiorentina vedo una samp molle. Prima di tutto sul piano fisico.
    Questo calo fisico è, purtroppo, un marchio di fabbrica di Giampaolo ed una delle cose nelle quali gradirei cambiasse. Due punti nelle ultime cinque partite sono un’altra fase down di un campionato nel quale ce ne sono state almeno altre due.
    A questo si aggiunga l’incapacità di cambiare laddove il solito tran – tran non produce nulla ( il secondo tempo di ieri un esempio – un solo tiro in porta, quello di torreira, sul palo, nel finale).
    Paola ( balsomini) dice che sono uomini e non robot ma dissento. Non occorreva essere robot per fare un miglior finale di stagione. Oltre tutto affrontando delle partite non proprio trascendentali se si esclude quella con la lazio a roma.
    Purtroppo deduco anche da questo finale che la società sampdoria non è animata da ambizioni sportive che vadano oltre il valorizzare giovani creando importanti plusvalenze e il mantenere la categoria. Non posso che accettarlo – o subirlo – perchè sono un semplice tifoso – ma almeno rimarcare che non mi va giù non credo che corrisponda ad eccesso di critica o a mugugno zeneize. A Giampaolo si è chiesto e si chiede di fare un calcio esteticamente accattivante – non che gli riesca sempre – e che induca attenzione sui giovani che lo interpretano. Io invece vorrei vincere più partite possibili e fare sempre un passettino in avanti.
    Sullo stadio poco popolato di ieri : ci sono squadre che giocano perennemente in stadi vuoti o semivuoti o quanto mai lontani dal calore espresso da marassi blucerchiato. Qui bisogna mettersi d’accordo se si vuole una tifoseria calda – che è anche quella che critica, protesta, fa pressione – o una tifoseria ragionevole, calda in partita, razionale dopo, sempre nei confini stabiliti dal padrone del vapore del momento. Chiedere ora l’una ora l’altra per ragioni di stato è inaccettabile sul piano dell’onestà intellettuale.
    La samp naviga nella mediocrità esaltata solo nelle pagine di mercato ( in uscita). Bene anzi male! ma me ne posso fare una ragione. Ma non mi si dipinga un’altra realtà …che Giampaolo è un maestro, che al finale di campionato non si può chiedere di più, che abbiamo vinto a milano due volte ( tra un pò è più facile contare chi non ci ha vinto), che è stato un ottimo campionato…………….perchè, semplicemente, non è la realtà……………..

    • Daniele da Rapallo scrive:

      Come al solito ti quoto al 1000 X 1000…non so se tu mi legga nel pensiero; sicuramente è il pensiero della gran parte dei tifosi con i piedi per terra.

  33. robbynho scrive:

    terzini di fascia modesti che in un anno avranno fatto si e no due discese. mezze ali che non sai bene quale è il loro ruolo se non quello di fare 4/5 passaggi da un metro e sbagliare l’ultimo, con zero gol all’attivo. praet che mezz’ala non è continuamente fatto giocare e poi sostituito o viceversa. fernandez/alvarez/diuricic: giocatori modesti con compiti da mezzapunta. e infine shick in panchina per mezzo campionato e se gioca è perchè si fa male qualche altro. infine una statistica: gol presi su cross e/o calci d’angolo 27, fatti zero. Meditate gente meditate. Grazie mister per i due derby, per il resto non ti sopporto propri, sembra che hai inventato il gioco del calcio ma non è vero, non ridi mai ma soprattutto non mi diverti. E l’idea che il prossimo anno si sarai ancora tu mi intristisce. ciao

  34. marco scrive:

    Il binomio migliore è

    Ferrero: che gioca al calciomercato come l’album delle figurine
    Giampaolo: che odia i cambiamenti ed ha bisogno di 10 mesi per far assimilare le sue fisse ai propri giocatori.

    Sono agli antipodi e gli fanno un contratto decennale.

    Mistero della fede.

  35. Alf63 scrive:

    Ma siamo sicuri che la ‘colpa’ di queste scialbe partite sia dipendente dallo stato di ‘quasi vacanza’?
    Ma quante partite degne di nota abbiamo assistito a Marassi contro le 10 squadre che ci seguono in classifica? (pennuti Esclusi)..
    Forse qualcosa che nn torna c’è nel gioco di Giampaolo soprattutto quando dobbiamo fare la partita

  36. Alf63 scrive:

    Partita.. Una riflessione seria la farei..Buona serata a tutti

  37. Fra Zena scrive:

    …ma riprenderci Rispoli per la fascia destra?

    • marco scrive:

      Per carità del signore , spero tu stia scherzando.

      Ok che quelli che abbiamo sono tutti peggio, ma non mi pare la soluzione ideale.

      Non è che qualcuno esce fuori come su Pavlovic, miglior terzino assistmen, Rispoli miglior terzino bomber.

      I terzini sono quelli che soffrono maggiormente nel modulo di Giampaolo, perchè non hanno copertura dal centrocampo.

      • Fra Zena scrive:

        mah ero tra il serio ed il faceto… nel senso che secondo me Rispoli come calciatore non è forte, ma ha grandi doti fisiche e coraggio, con un allenatore che lo disciplina potrebbe non essere così male. Sarà che sono stanco di vedere gente tipo Sala che arriva a metà campo, passa la palla indietro e a fine partita ha i crampi…inoltre: viene da una retrocessione, quindi costa relativamente poco; conosce già ambiente e tifoseria; è uno che non si risparmia e ogni tanto fa qualche gol, cosa che non guasta viste le 0 reti all’attivo della nostra difesa. Non è la soluzione ideale, ma temo in giro non si trovi molto di meglio

  38. Paolo1968 scrive:

    Auguri a Viviano, criticato spesso aspramente…. Ma giocare con un ginocchio ballerino non è bello, ve lo garantisco. Unica osservazione: non sono ortopedico, ma quel ginocchio mi sembrava già ballerino alla fine della scorsa stagione

    • marco scrive:

      Hai ragione, ma per la prossima stagione devono cercare un portiere titolare, se non lo fanno sarà un bel rischio.

      Viviano starà fuori a lungo, salterà tutta la preparazione e forse anche i primi 2/3 mesi ufficiali.

      A.A.A. PORTIERE CERCASI.

    • Stefano_1970 scrive:

      In effetti dopo la coppia Buffon-Neto credo che Viviano-Puggioni abbiano dimostrato di essere se non la migliore tra le primissime coppie di portieri.

  39. Klaus Lavagna scrive:

    Ritengo inutile continuare a prendersela con Giampaolo e con i giocatori per questo squallido finale di campionato!Andiamo alla radice del problema:campionato pletoricoa a 20 squadre gia,quasi deciso a febbraio per le retrocessioni e mercato sempre aperto che non puo’ non condizionare i calciatori specie se giovani.Saranno anche professionisti lautamente retribuiti ma sono pur senpre uomini.

    • Lollo scrive:

      concordo ! La soluzione, secondo me: serie A a 16-18 squadre con 3-4 retrocessioni ( con o senza play off ) vedrai che se la giocano tutte fino all’ultimo secondo dell’ultima giornata, purtroppo ad oggi la serie A è qualcosa di inguardabile

  40. alan scrive:

    “…E, badate bene, non si tratta solo di “juventini insoddisfatti” ma di “insoddisfatti” e basta: li trovi in tutte le città, in tutte le tifoserie, sono quelli che non riescono a godersela mai. Sono quelli che il giorno della vittoria strombazzano per un po’ ma il giorno dopo ti chiedono “sì, bella festa, ma adesso chi compriamo?”. Ecco, quelli sono più tignosi del Real Madrid, anzi, sono impossibili da battere e sapete perché? Perché non amano combattere, preferiscono vincere per concessione divina.”
    Ho trovato questo articolo in internet e mi ci ritrovo in pieno ma qui a genova (sponda samp) siamo ben oltre; siamo al “tifoso” (quando non è un bibino mascherato che si diverte con poco) che denigra la propria squadra, che aspetta le sconfitte ( a volte anche solo i pareggi) per gridare “vergogna”, che prima del campionato scrive che retrocederemo sicuramente e che sarà tanto riuscire a fare 36 punti,a metà campionato scrive che meriteremmo di retrocedere ma ci sono tre squadre peggiori e a fine campionato scrive che la stagione è mediocre perché non siamo arrivati sesti; lo stesso “tifoso” che ad inizio campionato scrive che abbiamo una rosa da fare schifo frutto di un mercato pessimo e poi si lamenta che con il potenziale che c’è non siamo arrivati all’europa league; lo stesso “tifoso” che parla di fallimento imminente e poi si lamenta del bilancio in attivo perché “le plusvalenze non vanno in campo”; soprattutto il “tifoso” che prima del derby vorrebbe allagare il campo per evitare la goleada altrui e poi scrive “eh ma per venti minuti hanno giocato meglio loro”.. che quando dobbiamo affrontare una big ci seppellirà di gol e poi, quando vinciamo scrive che hanno giocato per far esonerare l’allenatore o che era la loro squadra B…e il problema è che non si tratta di casi isolati, basta guardare blog pseudoblucerchiati (i famosi “manicomi” ) che sono strapieni di tifosi cosi’ oppure basta guardare i nick della pagina del derby in questo blog e fare la conta degli assenti che, invece, quando si perde, scrivono venti messaggi per denigrare la squadra che dicono di tifare.
    ps: l’ho detto e lo ribadisco: una cosa è CRITICARE alcune scelte o il finale di stagione senza grinta, altro è definire la stagione VERGOGNOSA o mediocre; una cosa è criticare l’allenatore, ben altra cosa è scrivere che andrebbe esonerato perché un incapace (e in tutto questo sicuri che non c’entri il fatto che cassano lo abbia indicato come colui che non lo ha voluto, invece di prendersela con il fatto di essere tornato in condizioni, quelle si, vergognose?)

    • Fulvio Vassalli scrive:

      mi trovi pienamente d’accordo su tutto. Questo blog a causa di alcune persone è diventato illeggibile.

    • P.SOLARI scrive:

      Quoto quasi tutto ……. qui se ne sono lette tante su quel tono, ma ci sta …..

    • Cicciosestri scrive:

      Grandissimo alan! Ti do ragione al 200%! I blog, questo compreso, sono diventati illeggibili a causa degli alup di turno … ma ne potrei elencare altre decine …

    • Titti scrive:

      Bravissimo Alan……

  41. aldo scrive:

    ottimo campionato…..peccato che con un po di attenzione e cattiveria in più poteva essere eccezionale….

  42. Sand66 scrive:

    Ma siamo sicuri che di più non si può chiedere? Cioè non si può chiedere veramente qualcosa in più del pareggio con il Chievo in casa? Voglio fare due considerazioni, la prima è che quando vesti una maglia rappresenti una società e con essa migliaia di tifosi che ti seguono pagando il biglietto o facendo l’abbonamento alle pay tv la seconda è che percepisci uno stipendio e pertanto sei considerato un professionista.
    Le due considerazioni fatte portano ad una unica riflessione, manca lo spirito di appartenenza, quella voglia matta di fare bene per far contenta la piazza (vedi Puggio), non mancano stimoli per chi ha il piacere di indossare tale maglia ed in questo Quagliarella è encomiabile e così pure Silvestre. Se vogliamo analizzare l’ultima partita in maniera cruda bisogna dire che noi abbiamo segnato su paperazza di Sorrentino e prontezza del “vecchio” Quaglia e loro su azione regolare e questo sintetizza il tutto.
    Ho visto giocatori incaponirsi su azioni personali senza costrutto e gioco di squadra stagnante a centrocampo ma davvero non si può chiedere di più ad una squadra che ha vinto con Milan, Inter, Roma e Atalanta?
    Quest’anno salvezza tranquilla ma perché accontentarci sempre.
    Forza Doria sempre e comunque.

  43. Edoardo scrive:

    Pessimo pareggio col Chievo ed ennesima prestazione deludente di fine stagione. L’unico da tenere è Puggioni. Gli altri io li venderei tutti compresi Schick e Torreira che si credono già dei fenomeni, ma per giocare titolari nella Juve e nel Real serve ben altro, cari ragazzi siete tutti dei mercenari da quattro soldi, andare a far panchina nelle big e levatevi dalle scatole così imparate a vivere. Abbiamo ottenuto una salvezza tranquilla e per quest’anno tanto basta, ma la rosa è da rifondare.

  44. Edoardo scrive:

    TUTTI VIA COMPRESO IL TRIO DELLE MERAVIGLIE “FERRERO-OSTI-ROMEI”!!!! RIPARTIAMO DA PUGGIONI E DALLA PRIMAVERA!!!! CICCIO PEDONE IN PANCA!!!!

    MESSI SOTTO DAL CHIEVO… VERGOGNAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!

  45. Cicciosestri scrive:

    Abbiamo vinto a Milano con l’Inter il 3 aprile e fatto un pareggio con la Fiorentina, che è più forte di noi, il 9 aprile … sono passati 35 giorni … non sono 2 mesi che sono in vacanza … per la precisione … e allentare la presa ci sta … io non invidio l’avvincente campionato dei Bibini …

    • Lollo scrive:

      ci metterei anche il buon pareggio di Torino, però la scoppola presa con la Lazio brucia , tanto da far vedere il finale di campionato più grigio di quello che è.

    • marco scrive:

      quell’avvincente campionato l’abbiamo fatto non più di 12 mesi fa.

      Poi sono gli altri con la memoria corta.

      • Cicciosestri scrive:

        Infatti 12 mesi fa avevamo ragione di lamentarci, chi si lamenta oggi è semplicemente fuori dal mondo!

  46. Massimo Pittaluga scrive:

    Ho letto alcune considerazioni e critiche di amici di blog che leggo volentieri, alcuni che vorrebbero, come vorrei io intendiamoci, una samp più competitiva di quella attuale e degli ultimi anni. concordo con loro che sarebbe bello perchè comunque dopo le grandi e la fiorentina (tra le grandi metto anche la lazio in quanto squadra della capitale….) samp e toro sono quelle che per introiti diritti tv etc sono quelle che hanno le migliori carte della seconda fascia. tuttavia avendo una proprietà debole (se ferrero fa da solo da un certo punto in poi come dice) l’obbligo di fare marketing sui giovani emergenti da comprare a poco e rivendere bene è un obbligo. ho scritto ad inizio anno che con questa proprietà una salvezza tranquilla con un centro classifica buono nono decimo posto sarebbe stato quanto si poteva chiedere. più o meno ci siamo e con Ferrero al timone che appunto è venuto qui per fare business non calcio come primo obbiettivo non posso che essere diciamo soddisfatto. da tifoso lo sono poco perchè vorrei un presidente e una proprietà diversa nei modi e nei numeri ma non c’è e quindi alla fine tra lo scorso anno e questo mi tengo questo. ho visto di molto meglio ma anche di peggio come squadra. come presidente la mia opinione è nota. non provo astio per ferrero, ma sinceramente è molto lontano dalla figura che mi piacerebbe vedere sulla poltrona occupata da Paolo Mantovani e Riccardo Garrone e figli. Al Ravano a vedere mio figlio ho veramente apprezzato la signorilità e simpatia della famiglia Mantovani e debbo dire che ho provato parecchia nostalgia a ricordare quei tempo e non solo per le vittorie con Paolo Mantovani ma anche per i modi di Enrico e la passione vera di Francesca Mantovani. Li in quell’evento c’è tanta eredità di quell’epoca e di quel Presidente e della sampdoria

    • NYC scrive:

      Concordo, sperando sempre che Ferrero non debba MAI ripianare delle perdite perche’ non avendo le possibilita’ sarebbe un disastro, la societa’ come e’ ora deve fare plus valenzeper 20-25 milioni all’anno e sperare sempre di trovare un paio di giovani da vendere al miglior offierente altrimenti sono guai seri.

      Se invece riescono ( speriamo) a capitalizzare con gli Utili ( come quest’anno) e creare cassa per 30-40 milioni a questo punto potrebbero anche decidere di vendere bene facendo il colpo della vita per un personaggio come Ferrero, che a quel punto avrebbe i soldi per replicare il giochino ( speriamo lontano da Genova) e lasciando la Sampdoria in mani piu solide per puntare a traguardi sportivi e non solo al decimo posto che e’ cosa alcuanto patetica.

      • Massimo Pittaluga scrive:

        Lo so che è una situazione di purgatorio che con una proprietà un poco diversa a livello patrimoniale ed ambizioni si potrebbe vedere una samp tipo fiorentina ma purtroppo questa oggi è la realtà. spero solo non smontino la squadra a Gianpaolo perchè se danno via già muriel schick e torreira è tanta roba da rimpiazzare ma se a questi aggiungono anche altro è di nuovo un terno al lotto e non sempre pecini and co possono pescarne 4 o 5 come quest’anno. vedasi i cugini che a forza di fare trading ora non hanno chi vendere ed hanno una rosa da zona retrocessione piena. lo so che sono minimalista ma in attesa di proprietà differente già salvarsi senza patemi è qualcosa. purtroppo ferrero non è venuto quì a fare calcio ma business anzi il suo core business e quindi il brodo di quest’anno va già bene.

    • Stefano_1970 scrive:

      Analisi lucida

      • Joe Kidd scrive:

        Bravo Massimo.
        Il trading sfrenato porta al Genoa attuale.
        Vediamo a fine stagione quanti ne rimarranno

  47. P.SOLARI scrive:

    Tutto condivisibile; almeno in questi ultimi mesi il presidente ha evitato certe uscite che prima sparava ogni settimana ….. piuttosto di niente ….

  48. Edoardo scrive:

    Auguri a Viviano per l’intervento al ginocchio, ma mi auguro sinceramente che Puggioni venga confermato titolare per la prossima stagione, qui a Genova siamo degli specialisti a prendere pacchi ai quattro angoli del globo – fatta eccezione ovviamente per Schick! – e poi ci dimentichiamo dei talenti che abbiamo in casa…

    • Doria65 scrive:

      Puggioni ha 34 anni. È un portiere normale, con pregi (soprattutto uscite) e difetti (senso del piazzamento, calci da fermo), ma per me assolutamente non in grado di fare da titolare per un campionato intero.

      Mi associo agli auguri a Viviano, ma anche io penso che in considerazione del suo infortunio si debba cercare un titolare giovane all’altezza, senza farsi abbagliare dall’indubbio attaccamento alla maglia di Puggioni

      • ROBY LEVANTE scrive:

        Concordo con quanto hai scritto su pregi e difetti di Puggioni;peraltro gli stessi pregi e difetti,in senso opposto,riguardano Viviano:forte trai pali scarso nelle uscite sia sui palloni alti sia nelle uscite a terra.Comunque hai ragione sul fatto che occorre un portiere giovane.

      • Stefano_1970 scrive:

        Eppure credo abbia totalizzato più presenze di Viviano in questo campionato. E tranne a Roma con la Lazio dispiaceri particolari non ne ha portati (secondo me).

        Curci, Fiorillo e Romero li ricordo bene….

  49. pier scrive:

    Grazie Giampalo per averci fatto vedere schik (top player)per 10 spezzoni di partita “perché deve maturate ora andrà via e non lo vedremo piu. E si è pronto per i top club ma non per noi.Molto più forti Muriel e Quagliarella specie quello di inizio campionato.Ci terremo Alvarez è Barreto perché hanno esperienza.

  50. Daniele da Rapallo scrive:

    Stiamo attenti a non perdere Pradè, perchè lui porta un valore aggiunto; Osti no. E’ Pecini che fa i colpi di mercato e Pradè porta peso e valore aggiunto. Brutto segno se se ne andasse.
    Cosa ne pensi Paola ?

  51. Angelo Ardovino scrive:

    @alan
    Condivido in toto. Genova del resto è patria dello “ius mugugnandi” e da lì ahimè non si scappa e ciò si riflette anche nei confronti delle critiche spesso ingiustificate alla nostra beneamata. L’unica cosa su cui non sono d’accordo è il fatto che sia errato definire il nostro campionato sostanzialmente mediocre (non certo vergognoso, questo no). Se va bene forse arriveremo decimi, se va male qualche posizione sotto, dopo avere sì vinto derby e quant’altro (San Siro, ecc.), ma dopo avere anche perso in casa con il Crotone, non avere vinto a Pescara in undici contro dieci, avere stentato in casa e fuori con molte pari grado ecc. Definire pertanto il campionato sostanzialmente mediocre non è un’offesa, ma semmai la constatazione che quasi certamente si poteva fare qualcosina di più, nonostante le evidenti carenze nell’organico. Speriamo che il prossimo anno il nostro campionato possa definirsi magari, perchè no, eccezionale. Perchè non potremmo essere noi l’Atalanta del campionato 2017/2018?

  52. luca scrive:

    Cara Paola vedo molta confusione in casa Samp e nulla più, purtroppo ( vedo che anche voi giornalisti siete sempre più convinti di questo) ho la sensazione che si stia preparando una smobilitazione totale (che tristezza) Schick, Muriel, Torreira e una tra Linetty e Skriniar , vedo molte meno certezze di un mese fà e non vorrei che uno dei motivi per cui il Dott. Pradè non abbia ancora rinnovato sia proprio la mancanza di programmazione (perchè questo è , parliamoci chiaro !!!!!) mi soreg una domanda , essendo la Samp una Società sana ormai e con strutture ben delineate e forse a breve di proprietà com’è possibile che non sia appetibile sul mercato delle acquisizioni da parte di qualche imprenditore Nazionale o Estero ?

    • Paola Balsomini scrive:

      La Samp ora è molto appetita, quando sarà finito il progetto del Mugnaini lo sarà ancora di più

  53. robmerl scrive:

    radiomercato dà in partenza sicura schick e muriel: per 50 mln possiamo farcene una ragione. Compriamo 3 o 4 giovani combattenti alla nostra portata e prendiamo a esempio squadre come sassuolo e atalanta. Un sacrificio economico lo farei solo per torreira
    Butto lì tre nomi low-cost:
    Martella terzino sx del crotone
    Caprari esterno del pescara
    Trotta attaccante di manovra del sassuolo in prestito al crotone
    Niente divi ma gente che ha rispetto della maglia e gioca alla morte fino al 95 della 38° giornata!

  54. petrino scrive:

    il nostro traguardo e’ raggiungere il 9/10^ posto in classifica.
    Le chimere dell’ europa le lasciamo a chi ha una rosa adeguata o se la costruisce se gli manca.
    Chi fa l’ E.L. con i fichi secchi di solito poi fa un campionato a rischio retrocessione e pertanto e’ meglio evitare.
    Il 9/10^ posto ci consente di percepire 3,5 mln. di euro, che e’ la cifra che la societa’ introita dagli abbonamenti di una stagione, quando ne fa almeno 19.000, che sono gia’ molti.
    Bisogna stare con i piedi per terra e non farsi soverchie illusioni.
    A meno che non venga un’ emiro del Qatar, ma di quelli veri e non fasulli, o un’ oligarca russo di lungo corso, il nostro massimo e’ quanto raggiunto quest’ anno.

  55. petrino scrive:

    tra i portieri sotto contratto non dobbiamo dimenticare Krapikas, classe 1999,portiere della primavera e attualmente terzo portiere di nazionalita’ lituana, di cui si dice bene.
    Tozzo, attualmente al matera che sta facendo i play off, potrebbe rimanerci.
    Falcone, attualmente 2^, non conosco.

  56. MrSamp scrive:

    Forza Crotone
    Forza Empoli

    SInisa non mi deludere: ASFALTALI!!!!!!

    • P.SOLARI scrive:

      Mah ……. non facciamoci troppe illusioni sulla “pugna” che potra’ avere il Toro ….. purtroppo le rumente hanno trovato sulla loro strada una “parvenza” di squadra nelle scorse giornate ( Inter ) che e’ riuscita nell’ impresa di non fare nemmeno un punto ( il rigore ….. ) con quegli scappati di casa, altrimenti avevano gia’ un piede e mezzo in B.

    • Paolo1968 scrive:

      Per carità… ma chissenefrega!

    • Fabio scrive:

      Niente da fare, si sono salvati alla penultima, come noi lo scorso anno, d’altronde..

  57. P.SOLARI scrive:

    Una parentesi per salutare il ritorno in A del Verona ……

  58. petrino scrive:

    anche in quest’ ultima intervista sulla finale di Wembley vialli si dimostra quello che e’ realmente stato sempre: un leccaculo .
    E fara’ anche su tale finale un libro !!!!!!!!!! Mi raccomando non compratelo.

  59. Marco62 scrive:

    Leggo oggi è sento alle TV che Schick avrebbe scelto la Juventus, scelta legittima ci mancherebbe visto la potenzialità della squadra a tutti i livelli, mi chiedo una cosa , ma i contratti che ci stanno a fare? contano solo X il folklore , questo ragazzo non ha il contratto comunque fino al 2020 mi pare, ok le clausole che una volta non esistevano, ma oramai le società non contano più un cavolo, ultima considerazione ..non lo voglio in prestito che vada pure a scaldare la panca a Higuain e Dybala

    • Stefano_1970 scrive:

      Esatto. C’ é un contratto. Tu ti presenti in una finestra di mercato pagando la clausola rescissoria….ed il contratto viene rescisso. Tutto cristallino.

    • Paolo1968 scrive:

      Riassumiamo:
      un ragazzo giovanissimo venuto dall’Est, che ha scoperto dov’è Genova la scorsa estate, viene richiesto da una squadra che forse farà il triplete, che giocherà sicuro in champions ai massimi livelli, che gli offrirà 10 volte quello che noi possiamo dargli oltre alla possibilità di giocare certi incontri…
      La suddetta squadra si attiene ad una clausola voluta dalla Sampdoria, che in sostanza fissa il prezzo del giocatore e che quindi non sta facendo nulla di male a venire a chiederlo… visto che il pagamento della clausola annulla il contratto… clausola chiaramente voluto dalla società, non certo dal giocatore…
      Perché abbiamo sempre questa certezza che uno che passa qualche mese a Genova ci debba una riconoscenza tale da rinunciare a qualunque cosa per sempre per stare qui?

      Io sarei strafelice di interrompere un dialogo malato con l’Inter….

Buona la prima, ma che fatica !

Dove eravamo rimasti ? Alla punta che manca e ai due terzini che non convincono. E non a caso la

Buon campionato a tutti !

Ramirez e Ferrari sono gli ultimi due acquisti in ordine di tempo. Schick sta per essere ceduto, la Samp in

Il punto dal ritiro di Ponte di Legno

Marco Giampaolo allena e aspetta. Già, aspetta rinforzi che latitano in questo calciomercato blucerchiato. Eppure qua a Ponte di Legno

#IostoconGiampaolo

Sneijder sì, Sneijder no. E così la scelta del trequartista per rimpiazzare Fernandes è diventato un’occasione per contestare ferocemente Marco