Schick, ora tocca a te

26 Mar 2017 by Paola Balsomini, 28 Commenti »

Luis Muriel rischia di aver già chiuso una stagione che, pur con qualche black out, lo ha portato tra i top del campionato italiano. Una lesione muscolare lo ha messo ko con la nazionale colombiana stoppando la sua corsa al record di gol fatti, ma lasciandogli l’appellativo di eore del derby. Ora la Sampdoria punterà tutto su Schick, gia’ rientrato a Genova per gentile concessione della Repubblica Ceca dopo la botta alla caviglia rimediata con la Juve.  Staffetta tra campioni, o almeno è quello che sinsugurano  i tifosi blucerchiati che ora sperano di vedere dal primo minuto il giocatore forse più decisivo, in termini di gol e minuti giocari, che la Sampdoria abbia mai avuto. in questo due mesi Schick dovrà dimostrare di essere quell’attaccante freddo, implacabile e di talento che tutti si aspettano. Una eredità pesante per un giovane. Non per un giovane campione.

28 Commenti

  1. SANDOIA ha detto:

    Prima di tutto un gran in bocca al lupo di cuore perchè Luis possa tornare come prima e meglio di prima … magari in campo ed in forma per finire in bellezza battendo il napoli l’ultima di campionato.
    Dal punto di vista tecnico tattico :Poter disporre di Muriel e Schick insieme,poterli scambiare di posizione in campo o alternarli nella stessa partita ;oppure averne solo uno cambia e pennalizza di molto in particolare quando si affrontano grandi squadre le potenzialità di tutta la squadra .
    Il fatto che Schick nel minutaggio disputato equivalente a solo 10 partite abbia fatto intravvedere possibiltà anche maggiori di Muriel cambia a mio avviso davvero poco.
    Dipenderà da Giampaolo ruiscire a far emergere potenzialità inespresse o non espresse a pieno di :Djuricic,Praet ed anche Fernades,Budimir avrà qualche occasione come merita la sua proffessionalità.
    Dipenderà molto dal buon Fabio: speriamo che tenga sino alla fine come concentrazione,tattica ed anche corsa.
    Sarebbe molto bello già poter di disporre di Schick a San Siro un banco di prova importante per tutti ancora più importante per un emergente come lui.

  2. Daniele da Rapallo ha detto:

    Paola ma cosa si sa dell’infortunio di Shick, quando potrebbe rientrare ?
    Comunque la iella ci rimette lo zampino in un campionato che si era rimesso bene, con un campione da sacrificare (Muriel) che stava facendo il suo record di goal e che poteva fruttare parecchi soldi, magari come unico sacrificio eccellente…E con una concreta possibilità di finire sopra il Torino. Ma va bene, staremo a vedere..

    • Paola Balsomini ha detto:

      Per me lunedì con l’Inter sarà regolarmente in campo

      • maurosampbolzano ha detto:

        ciao Paola chiaro che l’infortunio di Luis sia pesante per la Samp (ma non certo del Luis che ha sonnechiato con la juve) a lui gli auguri di pronta guarigione, ora c’è Shick, va bene ottimo,quidi in teoria forse non ci siamo indeboliti, ma mi domando una cosa, perché nessuno parla di Budimir,ha giocato pochino vero,ma non per demerito suo,con quelli davanti non è facile trovare spazi, ma guardate che questo è tutto fuori che un brocco,se ritrova un minimo di confidenza con la partita la porta la trova sempre, quindi andiamo sicuramente la,(alla casa madre del nostro mercato dove ci “comperano” campioni al loro prezzo e ci danno ciò che vogliono al loro prezzo) per giocarcela, anzi mi aspetto proprio un gran bel goal di Budimir. forza SAMP

        • Paola Balsomini ha detto:

          Già c’è Budimir ma tutti da lui di aspettavano un po’ di più. È vero, è sempre stato un rincalzo ma anche Schick, che però ha sfruttato ogni occasione

          • Michele G. ha detto:

            Per me, semplicemente, Budimir è fuori contesto nella Samp di Giampaolo, il cui gioco poco si confa al longilineo Ante. C’è da dire che, come giustamente ha rilevato Paola, Schick ogni volta che è stato chiamato in campo, anche per pochi minuti, ha risposto sempre presente e alla grande. Ma Schick è di ben altra levatura. Non vorrei che Budimir fosse un altro Piovaccari. Essere capocannonieri in B non sempre garantisce un buon rendimento anche in A. Guardate le difficoltà di Lapadula al Milan, o, viceversa, un Pazzini che passa da due gol in A, ai venti in B in poco più di mezzo campionato. Le differenze fra A e B sono enormi.

  3. Sammy ha detto:

    eroe del derby…staffetta tra campioni… nello scorso post la sampdoria dei record…quando la tifosa prende il sopravvento sulla giornalista..volare basso è meglio, la classifica dice 9°posto non 1° o 2°..perchè poi quando si cade ci si fa male, già ci è successo..calma…

  4. robmerl ha detto:

    il palcoscenico ideale per i suoi futuri datori di lavoro! GRUNT e DOPPIO GRUNT!!!

  5. luca ha detto:

    purtroppo secondo me con l’assenza di Muriel (a volte criticato ingiustamente ) perdiamo qualcosa in attacco, in ogni caso sarà la situazione ideale (visto il nostro Campionato) per vedere Schick dal primo minuto con la responsabilità di “titolare inamovibile” , in pratica per forza maggiore si è anticipato quanto avremmo dovuto vedere e testare in Estate , avremo la risposta definitiva se questo giocatore è già in grado o meno di fare la differenza non solo entrando negli ultimi minuti , penso ci vorranno un paio di partite e poi spero che co l’aiuto del Quaglia siano confermate tutte le ottime impressioni raccolte i questi primi sei mesi , auguro anch’io a Muriel di riprendersi prima della fine della stagione , c’è il Napoli e un certo sig. Reina da matare (non dimentico di certo la furbata e le bugie dell’andata!!!!!!)

  6. Bubu1964 ha detto:

    Peccato per Muriel che era in forma ma magari puo’ essere l’occasione giusta per Schick e perchè no anche per Budimir, che io reputo, per quel che ho visto, un mediocre ma puo’ esser d’aiuto alla squadra in determinate occasioni.Certo avere molti giocatori impegnati nelle loro nazionali alla lunga puo’ portare problemi legati ad infortuni e quindi defezioni forzate;fortunatamente non hai grossi problemi di classifica e quindi puoi gestire meglio la situazione anche se sarebbe opportuno cercare di arrivare piu’ in alto possibile. Ho letto che Samp e Cenua stanno progettando insieme di allestire un restyling per lo stadio di Marassi…mah puo’ essere una buona cosa, al momento, anche se io resto dell’idea che se non si va nella direzione dello stadio di proprietà sarà dura in futuro.

  7. Marco- Verona ha detto:

    Purtroppo questo infortunio a Luis ci penalizzerà non poco. Certo abbiamo qualche soluzione alternativa, ma Schick che secondo me è un talento, un predestinato verso grandi palcoscenici, ancora non è pronto a fare quello che Muriel sa fare quando gioca sul serio (non come ha fatto con la juve). Ora tocca a Giampaolo caricarlo a dovere e gestirlo nel migliore dei modi. Speriamo che il ragazzo non senta troppo la pressione che adesso si riverserà su di lui.

  8. vincenzo ha detto:

    Esiste il detto: “non tutti i mali vengono per nuocere”…., vedremo.

    Forza Sampdoria

    (p.s. si sa qualcosa sul ritiro estivo?: io mi permetto di proporre una nuova sede: la Val Pusteria…)

  9. piero ha detto:

    Secondo me contro l’inter non giocherà. O comunque non dall’inizio.
    Prevedo un 4-3-3 con Djuricic e Fernandes ai lati del Quaglia o un 4-3-2-1 con Praet e Fernandes dietro Quagliarella unica punta.
    Più probabile che giochi da titolare in casa contro la Viola

  10. Martino Imperia ha detto:

    Ritengo che da qua alla fine potrebbe aver senso provare un pò di più con una certa costanza chi ha giocato meno.

    Giampaolo è stato bravo a stabilire delle gerarchie, ma non è detto che sia tutto da buttare ciò che abbiamo in panchina.

    Peraltro, qualche panchinaro, potrebbe avere delle motivazioni anche maggiori di chi tanto ha giocato (e forse ha gia la testa altrove).

    In quest’ottica anch’io, come qualcun altro sopra, penso che non solo la consacrazione di Shick sia importante, ma anche dare un’occhiata a BUDJMIR.

    Il ragazzo ha sempre toppato per I gol mangiati o sbagliati, ma le occasioni ha sempre dimostrato di sapersele creare.

    Per me dobbiamo sostenerlo, senza pregiudizi e senza stroncature preventive.

    Magari se gli gira la fortuna si sblocca……

    Poi alla fine tireremo le somme

    • robmerl ha detto:

      bravo: io lo terrei, perché è forte di testa e può rendere come centravanti-boa – se adotteremo degli schemi alternativi con due ali (si può dire ancora così) che crossano

  11. Fra Zena ha detto:

    l’infortunio di Muriel è figlio delle assurdo calendario delle qualificazioni Sudamericane, con giocatori buttati in campo dopo lunghissimi viaggi intercontinentali, in preda al torpore da fuso orario e in condizioni ambientali spesso molto diverse da quelle di partenza. D’accordo che sono atleti, ma è impensabile che l’organismo non ne risenta, infatti spesso si fanno male, giocano male e tornano infiacchiti. Non sarebbe possibile trovare una soluzione alternativa a questi assurdi viaggi nel bel mezzo della stagione, ad esempio concentrare le partite di qualificazione in uno/due periodi dell’anno? Evidentemente non è facile, non credo di essere l’unico ad averci pensato… In ogni caso peccato, ma un infortunio prima o poi doveva capitare, quest’anno ci era già andata abbastanza bene. Nelle prossime partite vedremo all’opera Schick e “peseremo” Budimir, che secondo me non è un giocatore da serie A, ma magari mi sbaglio io. Io opterei anche per un 4-3-2-1 con Quaglia unica punta e due trequartisti, ma mi pare che il Giampaolo da quest’orecchio non ci senta

  12. ROBY LEVANTE ha detto:

    Attenzione! Ieri sera in una trasmissione ho sentito riparlare di Alvarez………

  13. maurosampbolzano ha detto:

    ora basta “Schick e Icardi potrebbero essere complementari”dopo quello che si legge ancora da dichiarazioni su altri siti fatte da chi,,andate a leggerle ,non ne posso più di questa inter basta

  14. pier ha detto:

    Peccato per Muriel.Perdiamo tanto senza di lui .Gioca Schik è vero ma ora la coperta è corta in panchina​ i ricambi sono fondamentali.Con Luis in campo potevi aspettarti l’imprevedibile stancava l’avversario poi entrava Schik invece ora siamo più deboli e sarà più difficile .Prima avevi la sensazione di poter vincere sempre ora Giampaolo deve inventarsi qualcosa , Diuricic più avanti per esempio.Non ho la sensazione di vincere a Milano o con Viola e Napoli.
    Poi per assurdo giocando Schik titolare ed essendo lui si un fuoriclasse rischiamo di perderlo a Giugno e tenerci Muriel che fuoriclasse non è.

  15. Maraschi ha detto:

    Sulla “rosea” di oggi: Pradè apre l’asta per Schik…poi leggi e Pradè dice che il giocatore piace a tanti, non solo all’Inter, però è un giocatore della Samp…che palle!!!

  16. luca ha detto:

    Buongiorno Paola , ho letto questa mattina che la Samp sarebbe in grado di dare l’assalto definitivo alla punta argentina Driussi pagandola 8 mln di euro (non poco per uno sconosciuto , anzi !!!!) ho un amico che si è trasferito in Argentina e tempo fà quando usci la notizia di un interessamento mi disse che questo ragazzo se dovesse mantenere le aspettative e le premesse potrebbe diventare un crack! il nuovo Aguero , dalle notizie che probabilmente hai raccolto confermi tutto quanto ?

  17. maurosampbolzano ha detto:

    una domanda, nelle possibili formazioni leggo sempre Sala,non riesco a capire del perché,ora la seconda domanda Beres,che cosa ha fatto di male per non giocare più dopo la guarigione appunto di Sala,misteri del maestro

  18. SANDOIA ha detto:

    Salve Paola
    Per cortesia non pubblicare il mio commento ” IN risposta al num 3 ed in fase moderazione contiene anche un errore di digitazione”.
    Concentrazione sulla gara di Lunedì : la più importante dopo il Derby.
    Doppia vittoria si è ottenuta solo l’anno dello scudetto ,il doppio successo a San Siro Milan/Inter ricordo con molto gusto quello ai tempi di Trevor Francis ma forse non era nella stessa stagione; stiamo parlando di eventi più unici che rari e pure con le partite dopo la sosta non siamo messi bene.
    La speranza non muore mai spero in una vittoria per entrare un’altra volta nella storia .

  19. Marco62 ha detto:

    Nuovo attacco di Michele Criscitiello a Ferrero sul suo editoriale su Tuttomercatoweb, praticamente chiede a Tavecchio di intervenire X capire come fa a gestire la Samp, io non so come fa ma lo fa è discretamente bene, mi chiedo perché lui sia così interessato a Ferrero e non al suo compaesano Preziosi….un tuo parere X favore e se davvero dobbiamo preoccuparci di un intervento della federazione . Grazie

    • Paolo1968 ha detto:

      A suo tempo un famoso giornalista disse che si sarebbe tagliato un dito per ogni gol di Paolo Rossi al mondiale 1982. L’avrebbero chiamato capitan Uncino e non avrebbe più potuto contare fino a 5…
      Se Criscitiello perdesse un pelo/capello ad ogni minchiata che dice, sarebbe già più liscio del sedere di un neonato.
      Che poi Ferrero non sia stinco di santo ne siamo consapevoli, che sia in buona compagnia pure. Ma Criscitiello ha stufato, un po’ come il signor controcalcio.
      Se io mi facessi delle domande sulla sua carriera non credo che dovrebbe sentirsi in dovere di rispondermi…

QUALE FUTURO

Sto per andare in ferie, l’appuntamento è verso la fine di agosto per una nuova stagione insieme. Speriamo non di [&hellip

DERBY REGALATO

La Sampdoria serve su un piatto d’argento il derby della Lanterna numero 120, il Genoa ringrazia e scarta il regalo [&hellip

IL PM HA CHIESTO L’ARCHIVIAZIONE DELLA QUERELA DI FERRERO: ECCO LE MOTIVAZIONI

Il Pubblico Ministero Giancarlo Vona ha richiesto, al Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Genova, l’archiviazione del procedimento [&hellip

COMMENTIAMO QUI LE PARTITE

Cari amici, poiché il ritmo, soprattutto notturno, delle partite sarà incessante e con Gradinata Sud sarò sempre in diretta per [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta