Giampaolo riscrive la storia

11 mar 2017 by Paola Balsomini, 162 Commenti »

La Sampdoria di Marco Giampaolo ha scritto un pezzetto di storia. Era dal 59-60 che i blucerchiati non vinceremo due derby nella stessa stagione. C’è riuscito Muriel a mettere la firma su entrambi al termine di una stracittadina forse meno convincente, dal punto di vista del gioco, rispetto a quella di andata ma certamente altrettanto esaltante. Rispetto a un girone fa questa volta era la Samp ad essere favorita e gli avversari si sono chiusi a riccio. Ma la differenza, questa volta, era davvero troppa, soprattutto per le individualità in campo e per il gioco espresso durante il campionato. La vittoria nel derby, ora, non significa solo primato cittadino ma che la Samp sta costruendo qualcosa di importante perché sette risultati utili consecutivi non possono essere frutto del caso. Bravo Giampaolo, brava Samp e bravo Muriel, eterno bimbo prodigio che da anatroccolo sta diventando cigno.

162 Commenti

  1. maurosampbolzano scrive:

    e allora si tenga il cigno per farlo diventare ancora più grande, assieme al bimbo, prodigio che oggi in pochi minuti mi ha emozionato, detto ciò dico grande derby, nel senso, che lo spettacolo sul campo(memorabile lo stadio) certamente poteva anche mancare,come è mancato,ma quando giochi a scacchi devi avere pazienza e studiare le mosse. oggi anche il Doria ha giocato diligentemente arroccato, non cedendo alla loro trappola di farci scoprire per poi colpirci di rimessa.poi alla fine se hai gente di classe come Luis e Schik certamente ti trovano un coniglietto dal cilindro.Quindi godiamocela questa vittoria assaporiamola dolcemente come un buon vino che lo gusti con calma e piacere. ps il giocattolo deve restare unito il più possibile per avere un progetto, lo ha appena fatto capire anche il mister. ora avanti verso nuove emozioni forza Samp

  2. Pier scrive:

    Mi ha commosso Giampaolo a fine partita ,si vede che ci tiene davvero a questa squadra , è emotivamente coinvolto ed è strano nel calcio moderno . I ragazzi sono come sue creature e li vorrebbe tenere tutti.Si è innamorato della Samp tutta.
    Chapeau.

  3. petrino scrive:

    all’ inizio sembrava un biscotto, sorrisi e tiri telefonati.
    Poi nel secondo tempo e’ stata partita vera.

    Schik, a detta di adani, e’ il nuovo ozil, anche se e’ alto 1,90.
    Ha fatto due/tre giocate stratosferiche, degne di naka skoglund, che peraltro gioco’ nel derby 1959/60, assieme a milani ,a tito cucchiaroni,a Gaudenzio bernasconi, che mi onoro di avere visto dal vivo nei 2 derby vinti in tale annata.
    Comunque Giampaolo in conferenza ha parlato chiaro. Rimane e rinnova il contratto se non gli smantellano la squadra. Dalla parte del manico ce l’ ha lui.
    Ferrero gli ha detto: ” Giampaolo stai sereno”.
    Lo disse anche renzi a enrico letta prima di sfilargli il partito e il premierato.
    Il puffo di testaccio ha espresso un concetto sulla vendita di muriel, che e’ parso che il ricavato se lo intaschi lui. Stessa riflessione ha fatto adani in studio e altri!!!!!!!
    Cose da rabbrividire ad ascoltarle.

    • Doria65 scrive:

      Capisco la tua amarezza…

      Fattene una ragione!

    • Kreek scrive:

      @Petrino

      Pensa i brividi di chi è a -12…

    • Cicciosestri scrive:

      Petrino l’unico commento a quanto scrivi è: ma come cazzo stai!?! Neanche dopo il secondo derby vinto riesci a non farti seghe mentali? E mamma mia! Ma davvero stai con la Samp!?!

    • fede scrive:

      Aspettavo questo commento.Mi sembra che una vittoria dei cugini ti avrebbe dato più certezze e più entusiasmo.

    • Stefano_1970 scrive:

      Il “Puffo del testaccio” é aziendalista si, ma guarda anche al proprio tornaconto. Capisco che molti siano abituati agli italici carrozzoni ma siccome industria ed imprenditori stanno sparendo forse meglio accontentarci (…che intanto crea visibilità. .. primo passo perché qualcuno si accorga della possibilità di investimento)

    • Faso scrive:

      dai basta criticare Petrino… in fondo se le stesse riflessioni le ha fatte Adani su sky….
      ma daiiii goditi il due su due derby !!!!!!!!!

  4. Max Samp scrive:

    Ciao Inglesi…..alla prossima

    Forza Doria Sempre..!!!

  5. Luca Pavia scrive:

    Asshfaldadi..

  6. bieffe61 scrive:

    Un derby vinto senza giocare una partita straordinaria contro un avversario che in questo momento vale quanto le ultime 4 in classifica, ma di questo a noi tifosi non ce ne può fregare di meno ci godiamo le due vittorie nella stracittadina,la posizione in classifica e la consapevolezza che con qualche battuta a vuoto di meno l’ottavo posto era nelle nostre possibilità (e con un pò di fortuna può esserlo ancora).In tutto questo tripudio stridono quindi le parole dette da Giampaolo ai microfoni di sky dalle quale traspare la certezza che l’anno prossimo la squadra verrà rivoluzionata.Io non capisco perchè lo abbia fatto tu Paola cosa ne pensi ?

    • Pino scrive:

      Più che le parole di Giampaolo, ho impresse quelle di Ferrero. “L’anno prossimo saremo la Squadra da battere”. Vediamo se è di parola. Diamogli un pò di fiducia. Allora vedremo se se la sarà meritata.

  7. Massimo Pittaluga scrive:

    vittoria meritata dopo un primo tempo equilibrato e un stizza enorme con pinilla che per fortuna non fa centro. secondo tempo in cui la samp li mette dietro e legittima il risultato. qualità superiore e ricambi superioti. scick di un altra categoria rispetto agli altri. vorrei vederlo due o tre volte titolare con la squadra tipo. tutti bravi, ottimo regini dopo una prima mezz’ora difficile sugli esterni per lui e per sala. il genoa calato sugli esterni non aveva altre soluzioni mentre noi si. resta un godimento enorme. per il resto ci sarà tempo di discuterne tra amici di blog. oggi e per tutta la settimana mi godo la vittoria del derby. sarà provinciale ma godo.

  8. Joe Kidd scrive:

    Grande vittoria!
    Grazie ragazzi!!!
    Sulle parole sibilline di Giampaolo nel post gara avremo tempo di discutere.
    Ora godiamoci il trionfo!

  9. Fra Zena scrive:

    Senza parole. Serata perfetta. Ero proprio lì dietro dove ha segnato Muriel…gioia immensa. Grazie a tutti (incluso Ntcham)

  10. angelo scrive:

    E per far mia una frase che a Genova è divenuta ormai celebre……

    ” CHE PIACERE, CHE PIACERE, CHE PIACERE !!!! ”

    Sarà provinciale ma, ancora più piacevole il dopo partita….Mi sono bevuto come il migliore degli champagne , il malcelato livore degli pseudo opinionisti – super tifosi
    ( Onofri, Zerbini, .ecc.) che ho ascoltato con sadica goduria fino quasi all’alba….. E’ stato bellissimo sentirli ammettere – con un evidente incontrollabile maldipancia – ” la leggera superiorità della Sampdoria “…. E’ incredibile vedere come chi ha masticato calcio per anni non riesca mai a scrollarsi di dosso la genoanità cronica che è proprio quello che ne limita la professionalità in modo troppo evidente…!!!!!!!!!
    La partita non ha bisogno di commento : questo povero Genoa, massacrato senza pietà da un Presidente che farà bene a non mettere più piede allo stadio per un lungo periodo , non poteva costituire un ostacolo serio sul nostro cammino. Appena la squadra ha schiacciato un pò l’acceleratore, si sono palesati in modo evidente i valori in campo.
    Ci aspetta ora una settimana col cuore nelle rose….in attesa di una domenica decisiva per la nostra possibile consacrazione. .La grande Juve dirà se le nostre aspirazioni sono solo sogni o potranno – con il consenso della Società – trovare una conferma anche nel prossimo campionato. Sarebbe bello ed insperato riaprire un ciclo virtuoso che molti di noi ben ricordano e che mai come adesso parrebbe ripercorribile ( Ferrero…cosa ne pensi ???)

  11. Edoardo scrive:

    Primo tempo così così. Nella ripresa la differenza tecnica è venuta fuori e alla fine ci siamo aggiudicati meritatamente il derby. Bel gol di Muriel, anche se viziato da un loro errore difensivo. Ottima la prova di Viviano. Schick è un fuoriclasse. Adesso godiamoci questa bella vittoria e speriamo che in estate la dirigenza non ci smantelli la squadra. Io sono d’accordo con Giampaolo, mi piacerebbe che la squadra non venisse smantellata perché con questi giovani si potrebbe ambire a traguardi molto ambiziosi nei prossimi 2/3 anni. Ma non sarà facile trattenerli. Ferrero di palanche mi sembra che ce n’abbia pochine di tasca sua e purtroppo questa non è una novità. Aspettiamo e vediamo.

    Comunque…

    BRAVI RAGAZZI E BRAVO MISTER, SEMPRE FORZA DORIAAAAAAAA!!!!!!!!!!!

  12. Daniele da Rapallo scrive:

    Ottima analisi e tanta gioia.
    Ci rimane la speranza, dopo le varie dichiarazioni di allenatore e presidente, che l’anno prossimo riescano a dare un colpo al cerchio e uno alla botte, vendendo il necessario per il bilancio ma tenendo un’ intelaiatura che possa far migliorare e salire ancora in classifica questa squadra….
    Lo so : non è facile, ma speriamoci…..intanto godiamoci questi momenti idilliaci.

  13. bobbigol scrive:

    Grande samp ho goduto come un riccio godiamoci il momento poi si vedra ciao ciao faggiani

  14. Titti scrive:

    Che serata! !!!! I ragazzi sono stati meravigliosi. …il ns tifo unico…grazie ….per motivi personali Non sto passando un gran momento….e questa è state la migliore medicina. …serata da incorniciare

  15. marco scrive:

    E’ stato il primo derby nel quale non ho sofferto, unico pericolo la conclusione di caterpillar Pinilla nel primo tempo e poi il nulla.
    Non è tanto l’aver vinto 2 derby nello stesso campionato, ma l’aver annullato completamente i bibini , che grazie ad Orsato , capaci solo di menare come fabbri.
    Burdisso andava espulso, inconcepibile come si permettano ancora entrate del genere.
    Spero che il messaggio di Gennaio sia chiaro questa volta per la dirigenza Blucerchiata.
    A Gennaio non si vendono i migliori, al limite si compra.
    Partita splendida .

    Solo una piccola polemica:
    A Napoli Silvestre fu espulso perchè passeggiava in area di rigore, Pinilla che ha travolto volontariamente Viviano, niente.

    • Doria65 scrive:

      La cosa più stupefacente è che quando succedono queste risse ho sempre, e dico sempre, visto ammonire entrambi. Qui ha ammonito solo il nostro. Se non è malafede questa…

    • Michele G. scrive:

      Sacrosanto rilievo Marco! Quell’espulsione di Silvestre a Napoli grida vendetta. Senza di essa quelli che si lamentano per i torti arbitrali subiti a Torino con i bianconeri (non sono gli unici, sono in buona e numerosa compagnia) col cavolo che avrebbero pareggiato una partita da noi controllata magnificamente.

  16. SANDOIA scrive:

    I bibini hanno impostato la partita :per non fare brutte figure e non perdere ,sperando in un nostro errore ,invece lo lo hanno fatto loro ,le due discese di SChick purtroppo non si sono concretizzate e quindi sono riusciti a difendere lo 0 – 1 sino alla fine.
    Contenti loro !.
    Visto che impazza la mode della cucina :allego una ricetta che il Derby di ieri sera mi ha isipato.

    Bibino annegato nella birra doppio derby Chezch

    Tostate una manciata scarsa di mandorline e tenetele da parte.
    Prendete il Bibino spennatelo a dovere ,fiammerggiarlo 2/3 volte con Schick arma letale per eliminare i parassiti che vi si annidano numerosi ed eliminare ogni possibilità di reazione.
    Fatelo a pezzi come all’andata utilizzando Luis Muriel.
    In un’ampia padella mettere un po’ di olio extravergine di oliva ligure ,nel caso avete a cena degli amici genoani va bene anche della margarina idrogenata comprata al discount inglese ,tanto sono abituati alla bassa qualità degli ingredienti.
    Quando è calda far soffrire uno scalogno tritato ed aggiungere dei tocchetti di sancho panchIzzo nazionale .
    Coprire il tutto con una buona birra fatta col famoso luppolo Chezch terra di Zeman e Schick che dona un sapore aromaticamente amaro al bibino.
    Cuocere 45 minuti col coperchio a fuoco molto basso poi scoperchiare e continuare la cottura ravviando la fiamma nel finale per altri 45 minuti dopo l’eventuale recupero il bibino forse è un po’ disfatto ma sicuramente ben cotto.

    Buon Appettito.

  17. ema49 scrive:

    Ora possiamo anche perderle tutte, tanto i derby l’abbiamo vinti noi

    • Michele G. scrive:

      Beh, dai, non esageriamo. Visto che ci siamo tolti qualche sassolino dalla scarpa, perché non provarci anche con gli strisciati bianconeri? Almeno cerchiamo di rendergli la vita molto difficile.

      • ROBY LEVANTE scrive:

        Michele,ce la possiamo giocare se la Juve non fa giocare Chiellini,Cuadrado e Mandzukic, per le nostre possibilità sono immarcabili.

        • Michele G. scrive:

          Chiellini penso che avrà il suo da fare con Muriel o il Quaglia o Schick; l’importante è tenerlo d’occhio quando viene avanti sui calci da fermo. Siamo la squadra a cui lui ha segnato di più su calcio d’angolo o punizioni, almeno negli ultimi due anni. Su Cuadrado ci metterei (sto dicendo una bestemmia?) Praet a mordergli le caviglie. Su Mandzukic, beh! hai ragione tu. C’è solo da sperare che non sia in giornata, perché con i difensori che abbiamo, sarà dura contrastarlo.

  18. robmerl scrive:

    vincere al 95′ su autogol mi avrebbe dato più soddisfazione, ma mi accontento anche così…

  19. Alup scrive:

    I meriti di Giampaolo sono le giocate dei suoi giocatori non certo il gioco dato alla squadra. Sala terzino fuori ruolo quando abbiamo Berezinchy terzino di ruolo nazionale polacco , continuo a non capire questo tuo incensare Giampaolo, ieri sera ho visto una squadra priva di gioco che vive sulle individualità dei singoli , Muriel Schick in attacco, Torreira Linetty a centrocampo, Regini e Skriniar in difesa. Vedremo quali giocatori avrà a disposizione per il prossimo campionato e i risultati ottenuti.
    Saluti

    • Paolo1968 scrive:

      Vista la classifica avrà il merito di avere un cu…o pazzesco, allora….
      Bene, la gente fortunata è quella che ci vuole.

    • Doria65 scrive:

      Anche io ieri sera ho visto una squadra priva di gioco (e con due colori che non si possono vedere…) Almeno su questo aspetto abbiamo una cosa in comune…

    • P.SOLARI scrive:

      x Alup delle 13:04 :

      Eh si, c’ era molto piu’ “gioco” con Montella ……. ma vai va, goditi la vittoria se puoi …..

      Grazie ragazzi e grazie Mister !!!

    • Stefano_1970 scrive:

      Un idea di gioco io l’ho vista.
      Non appena compreso che cofie non faceva cerniera davanti alla difesa hanno giocato palla centrale per poi infilare in velocità la difesa. É riuscito più volte. Per il resto… il limite sugli esterni bassi é evidente e chiedergli di più non credo sia possibile

    • ROBY LEVANTE scrive:

      Comunque sempre meglio Sala fuori ruolo che Regini che non ha ruoli e ha cercato di regalare il goal a Pinilla senza ,per fortuna, riuscirci.

    • Max Samp scrive:

      Normale che i Mister vincano le partite con gli interpreti…mica vanno loro sul terreno a giocare ..hai giocato a pallone un po’ ?? mettere un Bere in un derby al posto di Sala certo.. avremo avuto piu’ copertura sulla carta .ma stava un derby e il ragasso Polacco é arrivato a gennaio .. forse avrebbe avuto le gambe che tremano.. fiducia al Mister …Alup goditela un po’ !!!

  20. Maurino scrive:

    Che poi devono anche ringraziarlo preziosi altro che musse..ma loro vogliono essere i primi sulla scena e dopo aver cacciato spinelli ora gasperini e anche preziosi ..speriamo falliscano veramente e scompaiano..io nn ne sentirei la mancanza anche se godere per averli battuti é una grande gioia..e dire che in settimana più d uno mi diceva :auguri x sabato!! Ma vi rendete conto..loro auguri a noi.. Scarsi e mal presi come sono..
    Mandorlini come è invecchiato e intristito, ha sbagliato ad accettare il Cenua , ora ne pagherà le conseguenze…
    Noi invece abbiamo cercato di proporre gioco e alla fine abbiamo sfondato, in questo momento siamo in rampa di lancio con giovani importanti, tanta strategia in società e devo ricredermi sul romano del testaccio perche dobbiamo essere sinceri sta facendo meglio dei Garrone, non è spilorcio e punta in alto!
    Forza Doria….e ricordiamoci che l Andrea Doria era la squadra di Genova e i bibini facevano il derby con la Sampierdarenese , giocavano a villa scassi e si allenavano prorio a sampierdarena, nel mio rione del Campasso….cerchiamo di non far passare le loro bugie come storie vere…..erano odiati a Genova perche inglesi foresti, altezzosi e borghesi…poi col tempo complice le disgrazie altrui han preso campo e ora si sentono i titolari della verità ….ricordiamogli sempre amici sampdoriani

    • Michele G. scrive:

      Piano con l’incensare il romano di Testaccio! Vedremo alla fine dell’estate cosa avrà fatto. Sai com’è, io sono prudente e non mi fido molto e, come dicono gli arabi, “dare soldi, vedere cammello”. Valuteremo Ferrero da quello che farà in estate.
      Grazie e totale condivisione con la verità storica delle squadre di Genova.

    • Stella scrive:

      Prendo spunto da questo post, anche per rimarcare che con la storia di boselli se la suonano e se la cantano è la loro favoletta metropolitana, la Samp quell’anno sarebbe retrocessa comunque, ma si sa loro si autoconsolano con queste fiabe molto fantasiose e per chi ha qualche anno in più come me si riocrderà che loro sono quelli che andarono a festeggiare in piazza de Ferrari con le maglie con scritto Koeman,d’altra parte cosa possono festeggiare se non le nostre sconfitte.

  21. Tommy scrive:

    Ieri ho festeggiato fino le 2:30 di notte.
    Prestazione convincente, tecnica raffinata in alcune giocate, un GRANDE Luis Muriel che ha vendicato e sepolto il rettiliano Milito, record di 2 derby vinti consecutivi, 12 punti di vantaggio.
    BENE!!
    Adesso spero che la dirigenza blucerchiata rimanga serena e concentrata, non si lasci andare come il fu Riccardo Garrone (quando a qualificazione ottenuta in Champions League si lascio’ andare a dichiarazioni al curaro)
    Bisogna incrementare il vantaggio.
    Fare un partitone dietro l’altro, perche siamo FORTI.
    E l’ anno prossimo buttare i bibini in Serie B.
    SIIIIIIII !!!!
    Grazie Giampaolo (a cui in estate, preferivo sinceramente Pioli e soprattutto Maran) e Grazie Presidente.

  22. AlexSamp scrive:

    Bravi tutti!
    Emozione davvero unica, grazie!

  23. Michele G. scrive:

    Ragazzi, i numeri che ha fatto vedere Schick varrebbero da soli il prezzo del biglietto. In pochi minuti ha fatto impazzire i poveri difensori dei volatili. Questo e’ veramente un fenomeno! Se, come temo, uno fra lui e Muriel dovesse partire, spero che rimanga lui. Ovviamente, vorrei che rimanessero entrambi, ma sarà difficile. Schick, fra i due, ha forse più continuità e non ha quelle fasi di distrazione che ogni tanto colpiscono Muriel; ed ha anche quattro anni di meno. Anche per lui la vedo dura tenerlo per più di un anno. Purtroppo, la società non ha le capacità economiche per trattenere i talenti che sbocciano da noi. Comunque, la nota positiva e’ proprio che, finalmente, abbiamo qualcuno che li scova questi talenti, cosa che non avveniva da tempo.

  24. Marco- Verona scrive:

    Grande Sampdoria. Bravi tutti e un grazie immenso alla gradinata Sud. Immortali. Forza ora abbiamo da affrontare il mostro bianconero. Avanti Sampdoria!

    • Michele G. scrive:

      Caro Marco, vedremo in base all’arbitro che manderanno se potremo utilizzare le nostre armi migliori o se ci costringeranno a combattere il mostro con lo spadino di legno! Ovviamente, non voglio dire che i divoratori di scudetti non siano in grado di vincere normalmente (sono indubbiamente molto forti), ma si sa, se riuscissimo ad imbrigliargli le fonti di gioco, potremmo avere qualche chances. Se poi succede come a Napoli che, visto che i lamentosi partenopei non riuscivano a venire a capo della partita, ci pensò l’arbitro, espellendo Silvestre per aver fatto ombra all’attore Reina, a riportare il match a favore dei napoletani, e allora non ci sarà nulla da fare.

      • ROBY LEVANTE scrive:

        Michele, vista la classifica delle due squadre penso ci manderanno un arbitro emergente che, per emergere sicuramente e più velocemente, favorirà in qualche modo la Juve.Mi auguro di sbagliarmi ma ci credo poco.

        • Michele G. scrive:

          Anch’io, purtroppo! Ma non vendiamo la pelle dell’orso prima di averlo ammazzato. E poi non giocheremo allo rubentus stadium!

  25. MrSamp scrive:

    Il primo tempo li abbiamo lasciati sfogare poi li abbiamo Presi a pallonate!!!
    Superiorità tecnica schiacciante.
    Bibini inferiori da sempre sia come tifoseria, squadra e presidenza!

  26. Paolo1968 scrive:

    Stragodo e sono strafelice di essere riuscito a vedere il derby nella Sud.
    Adesso piedi per terra e guardiamo avanti. Dimostriamo a noi stessi che sta maturando una mentalità adeguata.
    Anche se non mi piace parlare degli altri mi permetto un’osservazione: tanto il pubblico sampdoriano è la maggior risorsa della Samp (come disse Paolone), tanto quello del Genoa è la loro rovina.
    Dorianamente parlando, spero che riescano a mandare via Preziosi (loro miglior presidente dopo Spinelli), ne vedranno delle belle.
    ma chissenefrega poi….

  27. piero scrive:

    Quelli là hanno parcheggiato il bus davanti alla porta e basta. Ottima tattica. Per il resto hanno fatto un solo tiro in porta. Se fosse finita 4-0 non c’era niente da dire. Li abbiamo asfaltati. Sul campo e sugli spalti.
    Comunque nella stagione 2002-2003 i derby vinti in stagione furono addirittura tre. E’ dal 59-60 che non li vincevamo entrambi in A, ma in B era già successo.
    Schick ha un potenziale enorme! Se riusciremo a tenerlo almeno ancora per un anno ci divertiremo parecchio!

    • moussa dembele' scrive:

      Proprio cosi. Quell’anno ne fanno perso 2 in campionato ed uno in coppa Italia. Alla fine dell’anno sono finiti in C1 (non per valigetta ma per grammezza) e noi in Serie A (sempre grazie per le soddisfazioni che ci date).
      Poi d’estate il corretto Prez ha fatto un ricorso contro il Catania che aveva fatto giocare, mi sembra, un primavera non correttamente tesserato e si è fatto ripescare

  28. Matteo scrive:

    L’intervista a fine partita di Alciato a Muriel è stata un qualcosa di emozionante…Luis felice come un bambino a natale mentre apre i regali, gli occhi, il sorriso…davvero bello. Per me che ahimè sono ancora legato ad un calcio che poco a poco non c’è più queste cose hanno un valore enorme, e quando accadono me le godo tutte.

  29. giovanni scrive:

    due sole parole: grazie sampdoria
    piccolo inciso: legate Pecini a Genova!!!!

  30. Bubu1964 scrive:

    Come dissi e predissi fuori le palle e se si puo’ schiacciare la testa al serpente ben venga…e cosi’ fu! Che dire il godimento è immenso ma non solo per avere vinto i due derby nello stesso campionato, che ha comunque la sua valenza, ma soprattutto per tutto quel mondo bibinesco di qui fanno parte i Brenzini, Gli Onofri(malcelato da opinionista)di molti giornalisti di cui non faccio il nome ma si conoscono benissimo, senza dimenticare un caloroso ringraziamento al Brecidente che ha sfasciato una squadra e ci ha facilitato il compito di compiere questa bellissima impresa.Ora mi godo, come tutti i sampdoriani, il momento che non deve essere fine a se stesso perchè da qui alla fine bisogna fare piu’ punti possibili.Magari già con i gobbi domenica(se ci sono riusciti quei cadaveri…)e poi speriamo che Ferrero non smobiliti in favore delle plusvalenze.Ho la sensazione che qualche pezzo lo dovrà sacrificare in favore del bilancio(palanche questo non ne ha è fisiologico)pero’ penso che anche lui si sia reso conto che costruire una squadra forte alla lunga porta parecchi vantaggi.Speremmu ben Forza Samp!!!

    • angelo scrive:

      Caro BUBU 64…….innanzitutto ti faccio i miei più vivi complimenti per la spiritosa icona che utilizzi nel post. Credo che rappresenti l’unanime pensiero di 1/2 città……
      come mi complimento per l’accenno al livore ed al rosicamento atroce che sta rodendo in modo crudele il ” mondo bibinesco “.
      Se cerchi il post 11 , potrai leggere il mio pensiero al proposito….. Questi flemmatici
      ” Inglesi ” non sanno proprio perdere (anche se dovrebbero esserci ben abituati !!
      )e sono rappresentati – purtroppo in modo schiacciante – su tutte le emittenti locali da una schiera di sedicenti giornalisti che mai tralasciano di denigrare e sminuire le imprese blucerchiate, esaltando al contrario le rare situazioni rossoblù , degne di menzione.
      Cordiali saluti….

  31. Stella scrive:

    BRAVI RAGAZZI,schiacciante primato cittadino ed un’altra pagina di storia che rimarrà per sempre.
    Partita giocata da due squadre di livello differente,abbiamo avuto lucidità e pazienza nel primo tempo, nel secondo abbiamo dominato tatticamente e tecnicamente.Gli altri mi son sembratoi così modesti che non mi va nemmeno di infierire.
    Come sempre anche sugli spalti abbiamo stravinto.

  32. NYC scrive:

    Il progetto deve essere creare senso di appartenenza e costruire una squadra forte, sacrificando al dio PlusValenza uno massimo 2 elementi.

    Tutti parlano di Muriel ( bravissimo ) ma Torreira e da blindare assolutamente

  33. Paolo1966 scrive:

    Di solito tornato dallo Stadio non guardo nemmeno piu’ i gol in TV (vedo solo Gradinata Sud al Martedì…).

    Questa volta su You Tube ho guardato immagini e interviste.

    Belin, c’era ancora nell’aria il triplice fischio finale di Orsato e l’argomento del giorno e’ suboto diventata la nostra campagna vendite

    Per una volta ha fatto bene Ferrero (ebbene si, dopo mesi e mesi ho ascoltato di nuovo la sua voce)… a fare il pagliaccio a Mediaset svicolando su quelli che erano I tre temi centrali: GIampaolo va via? I gioielli vanno via tutti? e ad abundantiam Il rigore per la Juve…

    Se e’ vero che da un lato non bisogna eccedere nel celebrare la vittoria sui cugini (mi piace mantenere un certo distacco) e’ anche vero che non ci si devono subito martellare le palle…

    Sappiamo tutti che un sacrificio sara’ necessario e probabilmente Muriel e’ il pezzo da sacrificare.

    Ovvio tenere Shick ma per me piu’ di tutti indispensabile e’ il Diablo Pequeno che sta’ in mezzo al campo…

    Due sottolineature: Barreto MONUMENTALE, Skriniar e’ creciuto tantissimo, in certe percussioni centrali mi ha ricordato un mostro sacro che quando partiva così non lo fermavi nemmeno a cannonate…

    • giovanni scrive:

      pietruzzo….bei tempi…

      • Paolo1966 scrive:

        Quando si ingobbiva…

        • giovanni scrive:

          difensore fantastico…peccato che ai tempi la tecnologia della clonazione non era così avanti…e poi… uomo d’un pezzo; te lo ricodi a sofia? dopo una giornata di caccia al tifoso sampdoriano da parte dei tifosi (?) dello stella rossa, uscì dagli spogliatoi per primo a fare riscaldamento sotto la loro curva…come dire io sono qui, ora vediamo come va 11 contro 11…e me lo ricordo bene come andò…fagocitò l’ancora cobra pancev riconsegnandolo negli spogliatoio serbo solo dopo le insistenze dei dirigenti bulgari che erano in difficoltà con i serbi che giocavano in casa loro ospiti…masticato e digerito…pronto per l’inter…non si riprese mai più…
          skiniar da questo punto di vista deve crescere ci mancherebbe, ma è vero con la fiducia del mister ha migliorato molto e nel calcio di oggi fa la sua figura; velocità e senso dell’anticipo però non saranno mai paragonabili.
          un saluto paolo

  34. Cinzia scrive:

    Ciao Paola,
    sono d’accordo con te. Durante tutta la partita avevo la sensazione che la Samp non avrebbe perso la partita.
    Io sono molto ottimista perché la squadra trasmette un’unità sincera; il tifo è unito alla squadra(società, mister e giocatori) e viceversa.
    Bravi davvero tutti!! :)

  35. alan scrive:

    il derby per loro doveva valere come uno scudetto ( parole di burdisso) e al solito, dopo le mazzate, travasano bile da ogni poro, vedi la ridicola questione simocelli (come sempre i morti tifano genoa…) e il titolo del giornale bibino di oggi sulla vittoria triste, semplicemente penoso.

  36. luca scrive:

    Scusi Paola come commenta quanto riportato oggi dal SecoloXIX ” vittoria triste ! qui mi vendono tutti !” , malafede , invidia smisurata o realtà nascosta (dalla Società)? io opterei per le prime due (anche se una piccola parte della terza ipotesi ci può stare ) non vedo perchè in questo momento esaltante il nostro giornale locale (non bastassero quelli di fuori tipo Milano) debba uscire con questa affermazione , sembra fatta ad hoc per ……… io sono certo che Muriel e Torreira saranno gli unici 2 sacrificati (ma per un 40/45 mln di euro può starci ) oltre NO, lascio a lei un giudizio ed un commento !

    • Paolo1968 scrive:

      A prescindere dalla verità o meno della cosa, il commento è uno solo “bruciore di culo” infinito di qualche benpensante di quella testata.
      Basta ignorarli e godersi la vittoria, invece che mangiarsi il fegato e sfogarsi con la penna.
      Sulla questione Simoncelli, visto che sono appassionato di motociclismo e “pratico” quasi tutti i giorni per lavoro o per piacere, sono schifato.
      A parte che il campione è stato applaudito senza riserve da tutta la Sud a più riprese, ma poi mi nausea che un personaggio (di cui non aggiungo aggettivi per non essere querelato) come Pernat sia riuscito per meschini fini commerciali a confondere il fetore del calcio e del tifo ottuso, con il motociclismo.
      E ha pure sbagliato il papa del Sic a prendere quella maglia: sapeva benissimo cosa avrebbe significato per 10000 persone.
      Sacrosante le parole di Vassallo:
      http://www.sampnews24.com/vassallo-federclubs-applausi-non-fischi-ricordo-simoncelli/

      • giovanni scrive:

        sic…..ancora oggi le lacrime scandono nel tuo ricordo….sic….il più talentuoso della nuova leva, perchè così presto ti hanno chiamato gli angeli ad insegnar loro a guidare una moto…ma perchè????, l’unico che riusciva a vedere la strada in quella testata di riccioli che gli riempivano il casco all’inverosimile…se fosse stato li sabato…lui, tifoso del milan, non avrebbe neanche esitato, avrebbe messo in moto e via due pieghe tra centro campo ed area di rigore avrebbe fatto divertire tutti al di là dei colori, con la luce ed il sorriso che arrivavano un quarto d’ora prima di lui, magari proprio la dove poi muriel ha messo in moto la sua di moto gp ed ha recuperato dieci metri a munoz prima della curva e poi ha sparato tutto il gas sulla linea del traguardo sotto la sud…
        pernat, genoano, era il suo manager ragazzi, quindi ci sta che l’abbiano fatta così; il papa di marco è l’uomo più “forte” della terra…quindi che abbia preso la maglia di quegli altri in mano non conta, il motociclista passa da honda, a yamaha, a suzuki, a ducati senza problemi di colore altro che derby, di certo i fischi (pochi per la verità) erano indirizzati non certamente a lui e meno che meno al sic… ma al tentativo di rendere un simbolo di felicità e simpatia così grande alla stregua della banalizzazione del tifoso di calcio
        sic…dio bò….

    • Paolo1966 scrive:

      Io in realtà ho goduto più io di Gabriel Pontello nella trilogia Idraulico Elettricista Muratore a domicilio…

    • Michele G. scrive:

      Che l’abbiano scritti dei genoani?

  37. Dario Staglieno scrive:

    Ero bloccato a letto con una tremenda lombalgia ma guardavo la tv ed il gol di Muriel mi ha fatto saltare come un giaguaro..ho dimenticato per un attimo tutti i miei problemi di salute..GRAZIE RAGAZZI!SEMPRE FORZA DORIA!

  38. giorgio_p scrive:

    i detrattori di giampaolo ora chiedano scusa! finalmente abbiamo un mister che fa giocare la squadra, propone un bel gioco, dice di trovarsi bene a genova e voler pianificare un lavoro di lungo periodo. era l’ora! ripensando alla spocchia di sinisa, alla pochezza di zenga e alla sterilità di montella possiamo dire finalmente di avere quest’anno un signor mister! teniamocelo stretto e diamogli la possibilità di fare crescere la nostra squadra.

  39. Maurino scrive:

    Anche kennedy era genoano..nn lo sapevate? Voleva la disclousure completa sugli alieni in quanto gli et erano foresti e doriani !
    Ma ve le ricoradate le storie tipo la uefa la vincevamo sicuro col Torino in finale figurarsi, ma i giocatori remarono contro Spinelli che nn voleva dargli un premio in denaro come da loro chiesto, e persero apposta con l Ajax…oppure l odio verso Iachini, reo di avr giocato alla morte una partita in cui era giá stato pagato come il resto della squadra per far vincere il Cenua ..ma lui no,disonesto che nn è altro ha fatto di tutto per distruggerli ! E il gemellaggio col Boca…ahahahaha….e le coreografie insegnate ai tifosi del Barcellona..tralatro mi pare abbiamo imparato maluccio…..
    Sinceramente e obiettivamente, sabato sera ( non solo dopo il goal che ci può stare) mi è parso che la Sud abbia cantato circa il doppio della Nord….ma si sá, loro hanno inventato il calcio e il tifare il calcio..forse abbiamo copiato molto molto bene!!!!

  40. Max Samp scrive:

    In poche parole ..Bravi ragazzi e Bravo Giampaolo…puo’ piacere o no ma lo zoccolo duro é sempre stato con lui e non si é sbagliato anche nei momenti meno facili .
    Bella ricompensa x un Mister che aveva accumolato esoneri…..
    Forse ha trovato la piazza giusta dove lo lasciano lavorare tranquillamente ,e con quella asticella che prima non ha trovato e con una gradinata unica.
    Spero che resti x 2/3 anni e che la societa’ possa fondare un ciclo con lui ,penso che sia il buon Mister x il nostro ambiente .
    Ha dimostrato di essere un lavoratore a volte talibano ma i risultati vanno dalla sua parte .
    Ha creato dei meccanismi e carattere che facevano anni che non li si vedeva .
    In conferenza ha detto é la vittoria del gruppo certo..ma é anche la tua Mister .

    Zerbini paragonare Schick a Inchatm sta’ Bestemmia.. spero lo hai capito ….

    FORZA DORIA SEMPREEE…!!!!
    By By inglesiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  41. Daniele da Rapallo scrive:

    Ma al secolo chi cavolo ci scrive ?

  42. francesq scrive:

    Ciao a tutti, è con atto di somma incoerenza che mi ritrovo a scrivere di nuovo sul blog.

    Sarà solo un messaggio, promesso, ma in questi giorni il cuore palpita di felicità e la felicità va sfogata. O perlomeno condivisa.

    A metà marzo il nostro campionato è chiuso. Diciamoci la verità: abbiamo ottenuto il massimo, andando perfino oltre le aspettative di inizio stagione. Al netto di giusti scetticisimi, dopo che l’anno passato ci han succhiato via il cuore dalla bocca a colpi di dabbenaggine, inesperienza e incompetenza.

    Facciamo un secondo il quadro, per punti, giusto per godere un pochino:

    - Non avevamo un management sportivo; ora ne abbiamo uno e pure piuttosto capillare. Aggiungo un “Pecini Santo Subito”, così, ad colorandum.

    - Non avevamo un parco giocatori degno di nota. Eravamo costretti a chiamare “fenomeni” autentici tegami come Fernando o Ranocchia. Ora abbiamo giovani che tutta Europa ci invidia. Giovani che vanno dal “si farà” all’ “ammazza che fenomeno”, quest’ultimo soprattutto per il caso di Schick.

    - La nostra rosa valeva due nicche, ora vale milionate di euro.

    - Non avevamo un progetto tecnico degno di nota. Ora abbiamo un modulo predefinito, insegnato magistralmente da un grandissimo allenatore. Un modulo su cui si è lavorato per 9 mesi, costantemente, e che è in continuo divenire. I soliti detrattori di Giampaolo avranno notato che la squadra ha incrementato il numero degli schemi nel possesso di palla e nelle uscite dalla difesa; che ha elaborato strategie d’attacco per prescindere dal “sempre pressato” Torreira: che ha adottato soluzioni di gioco a sfruttamento delle fasce, una su tutte: Muriel scala a destra, Quaglia si accentra, Fernandes va in surplace a sinistra, alternandosi con la mezz’ala, mentre l’altra mezz’ala “scende” ad affiancare il regista per far respirare il possesso palla.

    - Non avevamo alcuna prospettiva a medio termine, ora ce l’abbiamo eccome. E il lavoro di un tecnico “insegnante”, su un modulo predefinito, permetterà il rapido inserimento dei nuovi che sostituiranno gli eventuali partenti, innestando un circolo virtuoso.

    - Eravamo prigionieri di psicosi, tipo: senza “Cassano non mi diverto”, oppure “Muriel è un bidone, è grasso, non corre, non s’impegna, ecc. ecc.”. Mi astengo da ulteriori commenti.

    - Ci eravamo persi. E avevamo smarrito il senso di appartenenza. Tra allenatori che scalpitavano per andarsene, teatrini assortiti, giocatori pompati di testa ma spompatisi al plenilunio, prima di scomparire. Ora abbiamo gente che grida al vento di voler restare. Da Muriel a Schick. Eh si. Dicono che qui da noi si sta bene, si divertono a giocare a Marassi, sostenuti dalla Sud. Capiscono che il gioco propositivo di quest’anno, il nostro marchio di fabbrica, è studiato apposta per esaltare il talento individuale. Partiranno? Probabile, sia chiaro. Ma forse – per la prima volta – non è scontato a priori. E se accadrà, almeno non sarà per quattro soldi.

    - Senso di appartenenza, capitolo secondo. Giampaolo. Uno che da un mese dice di voler restare. Uno che dopo il derby (a proposito, ne ha vinti due!) teme di perdere il suo giocattolo sul mercato. Per affezione, credo. Ma anche perché capisce che questa squadra, il prossimo anno, può fare almeno dieci punti in più. Giampaolo. Un anti-divo e anti-eroe. “Anti” qualsiasi altra cosa che non sia il lavoro sul campo. Resistente a critiche vergognose e immeritate. Insensibile ai lamenti di critici vanesi col prosciutto sugli occhi. Ma che dico, prosciutto? Con intere salumerie sugli occhi! Uno che rispetta i tifosi e che forse ha finalmente trovato il “suo posto”, quello dove diventare grande. Uno che ci ha regalato un’identità di gioco e che ha gestito in maniera SONTUOSA ogni elemento della rosa, perdendosene per strada davvero pochi (Alvarez e Dodo’) e valorizzando al massimo tutti gli altri.

    Insomma, c’è da essere contenti. Anche se finissimo undicesimi, dopo la 38^ giornata. Questo era l’anno zero, il big bang del nuovo Doria. E ce la siamo cavata egregiamente, possiamo dirlo già oggi, a metà marzo. E non stiamo a menarcelo sul fatto che il Doria merita di più, ecc. ecc. Perché non si passa dalla zona retrocessione alla zona Europa nel giro di pochi mesi. Ci vuole pazienza. E serve un progetto.

    Speriamo nel prossimo mercato. Auspichiamoci di poter continuare con questa squadra. Perché – vivvaddio! – abbiamo di nuovo un potenziale. E un ambiente consono. E una società che ha saputo imparare dai propri strafalcioni, risorgendo dalla cenere come l’araba fenice.

    Se restiamo questi, l’anno prossimo punto l’Europa League.

    A viperè, mettite ‘na mano sul core. Nun li vende! Che vince te piace pure a te!!

    Abbracci diffusi a tutti!

    P.S. Prima che qualcuno si offenda, i critici col prosciutto sugli occhi non sono i bloggers di Samplace. Giuro! Mi riferisco a sedicenti espertoni, soprattutto a livello nazionale, che han spalato non dico cosa sul nostro modo di giocare, prima di cambiare repentinamente idea e di imputare al nostro mister – improvvisamente diventato un genio – prossimi approdi su panchine altisonanti. Vadano a spigolare. Che il pesce fa bene.

    P.P.S. https://www.youtube.com/watch?v=jTMcPeGsMvA&t=4s Vi lascio l’analisi tattica di Juve – Empoli dello scorso anno. Il nostro mister stupì, mettendo in difficoltà una squadra infinitamente più forte nei singoli. Speriamo che porti bene!

  43. vincenzo scrive:

    Certo che sarebbe bello riaprire il campionato domenica 19/03…quasi impossibile ma…
    E’ più forte di me “non li posso vedere”, comunque oggi mi bevo un bicchiere di Porto nell’attesa di domenica e comunque vada grazie
    Forza Sampdoria

    p.s. “del doman non vi è certezza”…

  44. Giorgio scrive:

    Sono pienamente d’accordo con Alup (n.20 di questo Blog)!

    • P.SOLARI scrive:

      X Giorgio ore 13:37 : non avevo dubbi ……. ma ti e’ proprio impossibile essere equilibrato e gioire del momento ? Altro che Tafazzi ….

    • Paolo1968 scrive:

      Continuo a essere pienamente d’accordo con la risposta che ho dato.
      Viva la gente baciata dalla fortuna. Anche se si tratta di totali incapaci riescono a fare più strada degli Einstein del calcio.

  45. frecciabianca scrive:

    se muriel dovessimo cederlo si devono Escludere totalmente le varie milan inter juve e roma poiche con questi club la storia insegna che buoni affari non se ne fanno mai , ti danno molto meno di quanto puoi pretendere e poi dei giocatorini che sono i loro scarti insignificanti , mentre i club inglesi e spagnoli più seri e ricchi se gli chiedi una cifra loro te la danno al volo .e con quei soldi ti ricompri un signor giocatore poi se si tiene shick ancora qualche tempo il prossimo anno si puo davvero fare un grande campionato ma ripeto mai affari con le italiane. solo straniere

    • robmerl scrive:

      non abbiamo più l’anello al naso!

      • Michele G. scrive:

        Beh, l’anello al naso non lo abbiamo, ma intanto Soriano è stato ceduto a meno di quella che era la clausola rescissoria. Tanto è vero che un dirigente dell’Inter (di cui ora mi sfugge il nome) ha detto che con Ferrero la clausola rescissoria non conta un bel niente. Non sarà certo l’anello al naso, ma una piccola sveglietta appesa al collo potrebbe sembrarlo.

      • Paolo1968 scrive:

        A me basterebbe anche che l’Inter ce li pagasse i giocatori.
        Son stufo di vedere gli Icardi o gli Eder all’Inter per soldi del monopoli dilazionati in 100 anni, accompagnati da contropartite come Ranocchia, Dodò o Alvarez…. chissà perché un Nagatomo (dico: Nagatomo!!!!) non hanno nemmeno mai considerato di darcelo….
        Il nostro rapporto con i nerazzurri mi sembra malato e svantaggioso per noi sotto ogni punto di vista. Ma va a sapere che c’è sotto…..

  46. Martino Imperia scrive:

    Trionfo di Giampaolo.

    Per me la partita di ieri sera e questo campionato sono tutto merito suo.

    Questo allenatore è un grandissimo. Ogni partita una conferma.

    p.s. qualcuno già faceva notare che sono iniziate le voci di mercato a turbare l’ambiente.

    E’vero ma Non sottovalutate un fatto: stiamo per affrontare la Juventus.
    E’ la loro strategia da sempre fin dai tempi di Moggi.

    Leggo che la Juve sia interessata a Muriel. Ma guarda un pò!!! questa non si era mai letta….spunta proprio prima della partita….
    Cominciano a chiamare questo o quest’altro giocatore “da Juve”….che sottintende che c..zo ci stan a fare alla Samp, venga in una grande, non rimangan in periferia del mondo.

    Il solito modo da Impero del Male

    Poi passata la partita l’interesse svanisce…..

    Aspetto I titoli di Tuttosport…vedrete…un facile presagio. “Juve su Shick”.

    Io questa partita la patirò come un derby, forse peggio sapendo che sono fortissimi e intoccabili.

    Chiedo un ultimo sforzo alla squadra. Giochino con lo stesso ritmo infernale con il quale sconfissero l’Inter ( la vittoria che costò la panchina all’allenatore olandese).

    Se mi daranno sta gioia per me se ne potranno andare anche in vacanza anticipata.

    L’arroganza va punita.

    • maurosampbolzano scrive:

      mi fa più incacchiare quella dell’inter, che ha detta di ciò che si sente in giro vorrebbero come al solito, come sempre da tempi atavici pescare nella Samp, via prima Pazzini, poi icardi, poi Eder, ora vogliono Luis poi shick, poi altri, ma basta chiudiamogli la porta in faccia.RISPETTO FERRERO è ora che ci portino rispetto. io ho fiducia. forza Samp sempre

      • Michele G. scrive:

        Hai ragione Mauro e ha ragione anche chi, come Frecciabianca qui sopra, dice che, se Muriel deve essere venduto, è meglio che finisca all’estero, altrimenti rischi di prendere meno di quello che vorresti e ti vedi rifilare dei pacchi stile Dodo’, Alvarez o, seppur in prestito, Ranocchia. Per non contare poi che gente come Gabbiadini, che da noi rendeva benissimo, al Napoli stentava persino ad entrare nei minuti finali e poi, andato in Inghilterra, è diventato il giocatore del mese.

      • Massimo Pittaluga scrive:

        se vogliono muriel vengano e lo paghino, ma socnsiglierei a muriel di andare all’inter con tutte le squadre che potrebbero valorizzarlo proprio li. e non credo di essere mal pensante se l’inter mettesse come contropartita proprio eder. certo ci sono dei rapporti di forza e di sinergia tra società e quella tra inter e samp è quella che si definirebbe alleanza assimmetrica in cui quello forte alla fine prende e paga poco dazio al più debole. ora però con certi giocatori a disposizione se e quando devono andare che li paghino. torreira e muriel credo saranno i destinati. il primo perchè ha fatto capire chiaro che vuole andare mentre il secondo a 25 26 anni è giusto che provi a giocarsi chance importanti in squadre di livello (quindi non l’inter per ora nota polveriera). se arrivano 30 per muriel e 15/20 per torreira la samp potrà reinvestire parte della somma viperetta mettersi il suo in tasca e lanciare schick da titolare per la futura consacrazione e plusvalenza. questo è l’auspicabile percorso con ferrero al timone e se faranno così non ci sarà niente da dire visto che ferrero non è mantovani o riccardo garrone come risorse. se invece poi infila in uscita altro a quel punto saremo d’accapo e io speriamo che ce la caviamo.

      • P.SOLARI scrive:

        Shick all’ Inter ? ASSOLUTAMENTE NO !!!!! Ci hanno gia’ fregati troppe volte, la Societa’ stia attenta a questi volponi …..

    • Fra Zena scrive:

      Lo scrivo sapendo di attirarmi addosso ogni genere di critica (ma qualche polemica in una settimana di festa si può fare, via :) ): sinceremente non capisco la cattiveria e l’accanimento di molti verso la Juventus attuale. Affossata giustamente da Calciopoli, la società bianconera ha saputo risollevarsi e dotarsi – unica in Italia – di una struttura da grande club europeo. Cinque, probabilmente sei scudetti in fila; quasi sempre tra le prime 8 in Champions; stadio di proprietà sempre pieno; dirigenti di alto livello come il ben noto Marotta; centro sportivo all’avanguardia con spazi enormi per i giovani. Siamo sicuri che vincono perchè sono arroganti, o forse è perchè fanno le cose per bene? E’ colpa della Juve se Berlusconi gestisce malissimo il Milan da anni? Se l’Inter si affida a un alieno come DeBoer e butta via mezza stagione? Se il Napoli ha un presidente/padre/padrone che non perde mai occasione di stare zitto e rimpiazza Higuain con Pavoletti? Se la Roma gioca in uno stadio semivuoto e fatiscente e non ha ricambi in panchina? Quanto agli errori arbitrali, tutte le grandi ne usufruiscono: guardate i rigori dati al Napoli col Crotone domenica scorsa, per non parlare delle sceneggiate di Reina…io sportivamente li detesto e spero di batterli domenica sul campo, ma certe chiacchere da perdenti, per favore, lasciamole ai bibini frustrati. La Juve è arrogante, ma almeno è un modello di società che funziona eccome; le altre grandi sono arroganti e basta.

      • Michele G. scrive:

        Fra Zena, ti rispondo con 4 semplici parole: “Mi stanno sulle palle”! E da lunghissimo tempo. è una questione congenita per me, non posso farci nulla. Non so che età tu abbia, ma la prima retrocessione del 1966 me la ricordo bene, anche se ero praticamente un adolescente, e mi ricordo la rabbia agonistica con cui i bianconeri giocarono quella partita, che per loro non significava nulla e per noi era la vita. Lo so, è giusto per la regolarità del campionato che giochino per vincere tutte le partite senza guardare in faccia a nessuno (facessero tutti così, però), ma da quel momento è diventata per me la squadra più antipatica al mondo, dopo i bibini, naturalmente! In quanto a favori e ruberie, beh, secondo me sono i primi anche in quello, perché a qualcun altro capiterà ogni tanto, a loro ogni sacrosanta partita!

        • Fra Zena scrive:

          ma anche a me stanno sulle palle sportivamente, eccome! Spero di batterli con tutto il cuore. Ripeto, quello che mi preme rimarcare è che sono l’unica società in Italia al passo con la modernità. Non per niente, sono pure l’unica a vincere ed andare avanti nelle coppe. Penso che oggi vedere romani e napoletani godere per il sorteggio sfortunato della Juve in Champions faccia capire quanto in Italia l’ambiente del calcio non si sia mai modernizzato…anzichè avercela con i loro beniamini che hanno preso 4 reti a Lione, godono delle disgrazie altrui. Evviva, così sì che un movimento cresce. Intanto, la Francia nel giro di un anno ci supererà nel ranking UEFA. Ma è tutta colpa della Juve che ruba, ovvio! ps la Roma quest’anno 12 rigori a favore, il Milan 9, la Juventus 3

      • Martino Imperia scrive:

        Mi spiace non li ammiro.

        E non li ammirerò mai.

        Provengo dalla vecchia scuola Mantovani: I nostril nemici sono al nord.

        E’ facile costruire una società modello con una distribuzione dei ricavi televisivi non equa (direi vegognosa). Che penalizza sempre più squadre come Noi e agevola le prime (ed in particolare la prima).

        Ti sembra un modello sportivo da imitare scriver sulle maglie “vincere è l’unica cosa che conta?”

        li guardi I giocatori bianconeri come circondano gli arbitri e con che ardire pretendono?

        ti sembra giusto che l’attuale società anzichè chieder scusa per le malefatte di Moggi (radiazione a vita confermata), pensi bene di inscenare una causa che tuttora prosegue con la FGCI?

        E poi, penso tu ne conosca, sei consapevole che il tifoso Juventino medio ritiene il rigore con il Milan NETTO, e che tutto sommato la Juve è penalizzata in questa stagione?

        Ragionamento da perdente, se mi permetti e con immutata stima, è accettare lo status quo, prendere atto che “l’Impero Colpisce Ancora” senza ribellarsi, magari domenica perdere come è normale che sia e liquidare la questione con un “PERDERE CON LA JUVE CI STA”.

        Non lodiamoli più del dovuto. Non sono santi

  47. marco scrive:

    Sono preoccupato per pinuccio :D

  48. Joe Kidd scrive:

    Premesso che su Sky sicuramente Giampaolo è stato molto più netto rispetto alla conferenza stampa post gara apprendere da un giornalista responsabile di una redazione sportiva che un virgolettato possa sintetizzare un pensiero e quindi non riportare quanto letteralmente espresso mi sembra abbastanza grave.

  49. Sand66 scrive:

    La società ha programmato bene la stagione, ottimo scouting e tutti giocatori di proprietà.
    Abbiamo finito con la solita tarantella mezzo di Gabbiadini un quarto di Zaza e il piede sinistro di Duncan, sono stati scelti ottimi prospetti e valorizzati al meglio, in parole povere capitale triplicato. Se uno legge bene tra le righe riesce anche a percepire le mosse societarie future.
    Muriel è partente che che ne dica il “testacciaro” o l’avvocato, clausola già stabilita e valore da incassare, così come Torreira che mal digerisce l’adeguamento e mal consigliato dallo squalo del suo procuratore (Verre è stato preacquistato per sostituirlo).
    Fino a qui tutto rientra nella normalità delle cose per una società economicamente debole come la nostra, l’unica cosa che non mi convince è la clausola messa su Shick che ritengo un crack assoluto. 25 milioni per uno con le sue potenzialità sono bruscolini e qualunque società europea medio-alta può arrivare a quella cifra. Forse andrebbe blindato almeno fino alla fine del prossimo campionato e poi ragionare sulla cessione ma a cifre doppie rispetto alla clausola (ma il “romanico” presidente se mette la clausola è per incassare e quindi…).
    Vabbè comunque oggi mi godo il momento e sono felice, del domani non vi è certezza.
    Forza Doria sempre e comunque.

    • maverick scrive:

      Sono d’accordo con la pochezza delle clausole ma purtroppo i contratti si scrivono in due e dificilmente un procuratore accetta una clausola sproporzionata imbrigliando il suo assistito in una squadra da cui sa gia che in uno o due anni vuole andarsene…. Si protrebbe provare a offire un ingaggio molto elevato (ma dubito Ferrero voglia/possa farlo)per elevare la clausola (ti do di piu ma alzo la clausola cosi mi rifaccio dell’ingaggio) e cmq a parita’ di ingaggio o forse anche se andassero a prendere un po meno giocare in un club che consenta di giocare sicuramente le coppe europee offre una vetrina assai ambita per cui a meno di amare davvero la samp(e nessuno dei giovani la ama e forse ormai nessun giocatore arivera ad amare una squadra come accadeva 10 o 15 anni fa) le sirene del mercato faranno sempre breccia…

      • Sand66 scrive:

        Il tuo discorso non fa una piega e difatti se i soggetti interessati fossero stati Praet o Torreira (apertamente dichiaratasi di passaggio) non mi sarei stupito ma per Shick un po’ si.
        Stiamo parlando di un giovanissimo di belle speranze proveniente da un campionato minore dove militava in una squadra buona ma non di prima fascia, era lecito aspettarsi un contratto quanto meno senza clausola (modello Udinese) e valorizzare il giocatore con calma.
        Ultimamente dalle nostre parti c’è la “clausite” cronica e non fa ben sperare per gli sviluppi futuri (stipendi bassi e clausole), poi se qualcuno mi spiega anche il mistero dell’accordo già preso con l’Inter quando ancora neanche è finito il campionato e, soprattutto, perché? Che sia per qualche preaccordo in sede di acquisto?

    • giovanni scrive:

      ciao sand; ti dirò la mia sulle clausole rescissorie: sono un bel cartellino appeso al calciatore con su il prezzo di vendita, nulla più.
      se schick è qui è perchè, probabilmente, in sede di acquisto abbiamo “patteggiato” molte cose con lui, compreso un ingaggio non da certo da fenomeno ma per un potenziale ottimo giocatore ma ancora sconosciuto a livello “vero” ; altre squadre probabilmente che lo cercavano avranno “preteso” altri livelli di cavillature legagli ecc. ed il suo procuratore avrà quindi scelto anche in base a dove meglio conveniva per un eventuale esplosione, ciò che conta per nostra fortuna scelse noi.
      ma, come ormai abbiamo imparato, quando arrivano i grossi club…e gli ingaggi da favola…credo sia umano pensarci ed anche cambiare, quello che conta è che almeno ora abbiamo visto davvero i giocatori di..diverso calibro.
      poi se qualcuno i questi si innamorasse di questi colori e di questa città alla follia come capitò in passato, a costo di rimetterci di ingaggio e di trofei…chissà mai, io mi ricordo di quel patto negli spogliatoi….
      un abbraccio. forza doria sempre!

  50. Edoardo scrive:

    Muriel che vada pure dove vuole, certamente a Torino o a Milano guadagnerà di più, ma è meglio che si compri una bella calzamaglia di lana pesante per le lunghe domeniche in panchina dove finirà quasi sicuramente e dopo che non si faccia più vedere sotto alla Lanterna…

  51. Stella scrive:

    Stella scrive:
    Il tuo commento è in attesa di moderazione
    14 marzo 2017 alle 10:53
    ma gli brucia così tanto che non basterebbe una caserma di pompieri e gli idranti per sedare l’arrossamneto

  52. Maurino scrive:

    Sinceramente Verre più lo vedo e più mi pare proprio scarso….

    • Faso scrive:

      sicuramente giocare in un’armata brancaleone come il pescara di questa stagione non aiuta… vedremo il prox anno, anche se io sono sempre stato contrario agli acquisti dalle retrocesse perchè difficilmente portano valore aggiunto, anzi…

  53. Daniele da Rapallo scrive:

    Paola, ma perchè i nostri giocatori sempre all’ Inter ?
    Piuttosto Shick lo darei alla Juventus o alla Roma se proprio deve andare…ovviamente spero di no.

    • Paola Balsomini scrive:

      Per me a giugno non va

      • Michele G. scrive:

        Se non è adesso, sarà l’anno prossimo, comunque. Il fatto è che, se non elevano la sua clausola (e l’ingaggio), rischiamo, come al solito, di cederlo a meno di quello che vale e magari ancora all’Inter!

  54. Paolo1966 scrive:

    Paola, sarebbe interessante fare la lista dei giocatori che abbiamo in giro in prestito e di quelli già nostri ma lasciati alla vecchia squadra per un anno (es. Verre)

  55. Edoardo scrive:

    L’unico che mi sta davvero simpatico (oltre al Puggio) e per cui letteralmente stra-vedo è Schick, ecco se lui andasse via mi dispiacerebbe perché tutte le volte che tocca la palla mi fa godere (!), penso che fra 2/3 anni il suo valore sarà stratosferico e dunque venderlo subito sarebbe una grossa stupidaggine anche a livello commerciale, invece Torreira&C che vadano pure dove vogliono, son tutti buoni giocatori ma niente di più, quest’anno il nostro vero valore aggiunto si chiama Giampaolo anche se certe volte un pizzico di flessibilità in più non guasterebbe…

  56. alex scrive:

    per andare avanti solo con le plusvalenze, che la presidenza si dia ad un doriano.
    Bosotin for president!
    Ferrero sei inascoltabile ricordati dello striscione in gradinata Sud!
    In cauda venenum!

  57. Mauro scrive:

    Leggo ora su tmw che l’Inter sarebbe intenzionata a pagare la clausola rescissoria per Shick da 25 mln e lasciarcelo un anno in prestito…complimenti vivissimi al presidente romanista e all’avvocato interista.Ecco svelato il progetto di questi due signori:fare plusvalenze. Del risultato sportivo non gliene può fregaddemeno.Ci avete rotto.Fuori i mercanti dal tempio.
    P.s.perché i nostri migliori calciatori vanno sempre ai nerazzurri????Se qualcuno lo sa me lo dica altrimenti mi viene da pensar male.

    • Michele G. scrive:

      L’Inter sta rischiando di spodestare i bianconeri dal secondo posto del mio personale podio delle squadre che mi stanno sulle cosiddette (al primo potete immaginare chi ci sia). Fra Icardi, Pazzini ed Eder, ci siamo visti portare via i migliori, ma a prezzi da discount! Sarà che abbiano voluto vendicarsi del fatto che gli avevamo rifilato Palombo? :-)

  58. petrino scrive:

    la gazzetta riporta che schik e’ gia’ dell’ inter per la modica cifra di 25 milioni, ma resta ancora un’ anno a genova.
    Anni fa dibala fu venduto per 30 mln.
    Per cui se la cifra di 25 e’ vera e’ stato svenduto .

  59. Edoardo scrive:

    Dobbiamo prolungare il contratto a Schick e alzare subito la clausola rescissoria, fra 2/3 anni il suo cartellino costerà più di quello di Higuain… Ma cosa fanno Osti, Romei e Pradé?… Leggo di un’offerta dell’Inter, ma son briciole in rapporto al valore potenziale di questo straordinario giocatore… Sveglia dirigenza!!!… Possiamo vendere chiunque, ma Schick no perché è un patrimonio tecnico e finanziario enorme, teniamocelo stretto che fra 2/3 anni il Barcellona o il Bayern ce lo pagheranno un bel centone (di milioni!), belin se mi vendono Schick stavolta mi incazzo come una bestia…

  60. luca scrive:

    la penso come Sand66 , Schick ha un valore minimo (considerando l’età, il valore potenziale, quello attuale come marcatore etc) di almeno 10 mln in più dell’attuale clausola , Paola non è che facciamo il solito favore all’INTER ??????? è vero che la clusola rivista comporta un adeguamento dello stipendio del giocatore ma ora mi risulta che guadani euro 350 mila (pochi sinceramente per questo tipo di calciatore) e allora non penso che portarlo al doppio ed aumentando di altri 10/15 moln la clausola comporti un crack fallimentare per la Società , anzi!!!!!!! non la pensa cosi anche lei ? attendo sua considerazione.

  61. Stefano_1970 scrive:

    Ho saltato molte lezioni di matematica… ieri seguivo una trasmissione di emittente locale inerente ad un presunto accordo di massima tra Samp e Inter su schick. Il giornalista diceva che Inter disposta a pagare subito clausola e lasciare ancora un anno il giocatore a Genova. Commentava che é un buon affare per entrambe le squadre.

    Io che vivo nel mio mondo non logico pensavo che portando da 350 Milla a 1 milione ingaggio si potesse tranquillamente ritoccare la clausola rescissoria a 40 o piu milioni di euro. Beh forse li la vedevo una genialità …

    • Maraschi scrive:

      Premesso che sono d’accordissimo, volevo aggiungere che questa storia di parlare di mercato tutto l’anno è insopportabile!
      Dai primi di giugno a fine agosto, si parla “doverosamente” di mercato, brevissimo break a settembre, poi a ottobre si apre la “finestra” degli svincolati o qualcosa di simile; passato novembre, di nuovo due mesi di fuoco; uno dice: è finita! Manco per niente! A marzo si ricomincia con la prospettiva estiva, non se ne può più!

  62. Paolo1966 scrive:

    Posto che parlare di mercato a Marzo e’ allucinante, ma ormai gira così. Non vorrei sbagliare ma l’attuale clausola su Schick e’ stata messa contestualmente all’acquisto, quando il ragazzo era si promettente ma ancora un’incognita.
    Quindi tutto sommato all’epoca ci poteva stare.
    E anzi, mi viene da dire meno male che c’e', posto che in assenza vorrei vedere se di fronte ad un’offerta di 15 il viperetta avrebbe detto di no.
    Vero altrettanto e’ che se fosse possibile sarebbe da alzarla, dal momento che e’ evidente che il potenziale e’ andato ben al di sopra delel aspettative.
    Resta l’amarezza dello sciacallaggio che le grandi e/o i procuratori fanno su tutti i giovani emergenti e l’impossiiblita’ per le squadre piccole (nel ns caso intendo piccola per l’evidente assenza di disponibilita’ della proprieta’).
    Resta ancora piu’ amarezza perche’ con la precedente proprieta’ i vari Schick & Co. non venivano presi perche’ c’era da pagarli, e ci si buttava sui Barilla’ di turno.
    Un po’ di lungimiranza in piu’ avrebbe riempito le tasche della proprieta’ portando risultati ben milgiori, ma questa e’ storia vecchia

    • giovanni scrive:

      parole sante paolo; la famiglia garrone avrebbe probabilmente potuto evitare di dilapidare in maniera scriteriata parte del suo patrimonio e creare un “fondo sampdoria” da fare poi “girare” con criterio affidandosi a gente di calcio, in forma di un ferrerismo magari anche meno spinto, ma…che sapevamo ben più solido accidenti…ma probabilmente se l’avessero fatto loro la cosa non sarebbe andato bene lo stesso, ti immagini le reazioni l’anno scorso, o se avesse ceduto i soriano, eder, o il ravano non più alla samp, o il taglio dei rami secchi della società, o le mille “tett…e” (sei di genova ci capiamo, mi scusi paola) che a genova gli avranno chiesto solo perchè ritenute dovute ogni santo giorno magari sui campi di bogliasco ora finalmente nella nostra piena disponibilità per molti anni a venire, sull’academy che prende vita sul serio, o su uno stadio che aereoporto e fiera non andavano bene perchè sarebbero diventati entro poco tempo il nuovo fulcro di genova e che a ferrero manco si sognano di chiedere? ecc. ecc.
      mah, paolo, ti dirò io a ferrero che ha avuto la samp così…

    • Massimo Pittaluga scrive:

      Caro Paolo parole sante. se i garrone avessero seguito una politica di acquisto e valorizzazione dei giovani come avevano comunque fatto ai tempi di riccardo con la primavera la samp avrebbe avuto oggi un serbatoio di livello. certo non sempre peschi schick che esplode così o l’icardi di qualche anno fa ma qua e la tra buoni giocatori ti esce il campione. storia vecchia purtroppo e speriamo che gestiscano la fase attuale in modo meno scellerato del passato. sulla clausola deve rinnovare il giocatore e bisogna vedere se è d’accordo. torreira ad es non lo ha fatto perchè vuole andare. purtroppo come dicevi tu ci sarebbe voluto un garrone con la testa più sulla squadra ma è andata così. oggi la speranza è quella di veder partire solo muriel e torreira ben sostituiti e nel dare continuità al mr. questo sia ragionevolmente la possibilità migliore ma potrebbe succedere di veder partire qualche altro e allora la squadra potrebbe cambiare veramente fisionomia. per ora mi godo le prossime partite senza patemi e poi speriamo bene intanto questi sino a che il giochino riesce continuano e lo scrivo da due anni. però se il giochino ci fa fare campionati come questo va pure bene, sebbene sperare prima o poi di avere un presidente che abbia un po di sano entusiasmo per la samp e per quello che rappresenta non sarebbe un delitto. oggi si parla solo di plusvalenze mercato etc e poi ci si stupisce se allo stadio ci vanno solo quelli della juve in massa. vincono e competono solo loro. la consolazione mi viene a vedere il palermo. si capisce che la tendenza è purtroppo questa ed è drammatica.

  63. Kreek scrive:

    Siccome sto ancora godendo, siccome i dirimpettai sono sull’orlo (?) di una crisi di nervi…non avrei voluto scrivere…

    Ma il ritiro pre-derby è finito da un pò e rammento che abbiamo raggiunto quota 41 punti (1 in più di quelli dell’anno scorso, ma con ancora 10 partite da giocare).

    Abbiamo battuto Milan, Inter, Roma…abbiamo vinto i 2 derby e abbiamo battuto anche l’ultima in classifica (cruccio per alcuni bloggers…).

    Abbiamo una bella squadra, composta quasi esclusivamnete da giocatori di proprietà.

    Io, fossi in voi, mi godrei il momento. Io me lo godo…belin se me lo godo…ho un sorriso così… :)

    La squadra è forte, l’allenatore è bravo (e sta per rinnovare e prolungare il contratto), la Società non è composta da sprovveduti…

    Sono sereno perchè l’anno scorso, di sti tempi, avevamo già preso Torreira (tra il silenzio generale) e quest’anno abbiamo già preso Capezzi, Palumbo e Verre ed abbiamo giocatori come Bonazzoli in prestito…

    Io credo che in Società opereranno per il meglio…quest’estate, preso Schick, non ricordo un particolare entusiasmo…o ricordo male?

    E Muriel…non era un paracarro obeso e finito?

    E che dire del grandissimo Marco Giampaolo?

    Ad alcuni fischiano le orecchie?

    Altri hanno bruciori o giramenti di scatole?

    Io me la godo…e canto: “Solo per sempre Sampdoria regina della città…”

  64. maurosampbolzano scrive:

    ROMEI SCHICK, NON VA VENDUTO SCHICK NON VA VENDUTO ,NO NON VA VENDUTO BASTA FARE IL SUPERMERCATO INTERISTA BASTA

  65. petrino scrive:

    x michele g.
    il dirigente dell ‘inter che ha detto che con ferrero la clausola rescissoria non vale nulla e’ ausilio che e’ il manager dell’ area tecnica e fa i contratti di acquisto e vendita.
    Deus ex machina di suning.
    L’ intervista rilasciata da romei sul secolo di venerdì dice che la vendita di schik e il prestito successivo si puo’ fare.
    A mio parere e’ stato gia’ fatto ma non lo dicono per non incorrere negli strali della lega calcio. essendo il mercato chiuso in via ufficiale, anche se in via ufficiosa il mercato e’ aperto tutto l’ anno.
    Se sara’ in prestito, ti raccomando l’ impegno!!!!!!!!!
    La clausola rescissoria e’ un falso problema.
    SE il calciatore vale 35 mln. lo vendo per tale cifra e non ho bisogno della sua autorizzazione per apporre la clausola rescissoria. che deve essere firmata dal giocatore e dalla societa’.
    Comprano bene ma vendono malissimo, in quanto essendo dei misci sono sempre costretti e presi per il collo.
    Romei una volta dichiaro’ che era simpatizzante dell’ inter, che per un romano e’ il massimo della sfiga.!!!!

  66. Mr Samp scrive:

    Sto godendo ancora dopo 6 giorni.
    E l’anno prossimo voglio sbatterli in serie B, nel loro HABITAT.

  67. Maurino scrive:

    Grande kreek

  68. frecciabianca scrive:

    la mia impressione è che la samp sia diventata una colonia calcistica dell’inter possibile che tutti i migliori vadano li con tutta questa facilità? evidentamente si vuole che l samp sia una società satellite dei nerazzurri ovvero un serbatoio dove possono pescare quello che vogliono pero bisogna anche dire che siamo una società con scarse risorse economiche a dispetto degli altri club che hanno tutte dei magnati mentre ferrero purtroppo non lo è quindi fa quello che puo , purtroppo noi il mercato lo subiamo mentre gli altri lo fanno dove siamo ora per me va più che bene del resto questa dirigenza non puo permettersi di fare oltre quindi bisogna accontentarsi e essere felici di essere dove siamo

Lascia un commento

Schick, ora tocca a te

Luis Muriel rischia di aver già chiuso una stagione che, pur con qualche black out, lo ha portato tra i

Peccato

La Samp alza bandiera bianca, ma esce dalla sfida proibitiva con la Juventus ancora più forte. Si’, perché la prima

Giampaolo riscrive la storia

La Sampdoria di Marco Giampaolo ha scritto un pezzetto di storia. Era dal 59-60 che i blucerchiati non vinceremo due

Sotto a chi tocca

Sgambata pre derby, con tante note liete. La Samp c’è ma in fondo, siamo seri, non si è mai smarrita,