Archivio - marzo, 2017

26 mar
2017

Schick, ora tocca a te

Luis Muriel rischia di aver già chiuso una stagione che, pur con qualche black out, lo ha portato tra i top del campionato italiano. Una lesione muscolare lo ha messo ko con la nazionale colombiana stoppando la sua corsa al record di gol fatti, ma lasciandogli l'appellativo di eore del derby. Ora la Sampdoria punterà tutto su Schick, gia' rientrato a Genova per gentile concessione della Repubblica Ceca dopo la botta alla caviglia rimediata con la Juve.  Staffetta tra campioni, o almeno è quello che sinsugurano  i tifosi blucerchiati che ora sperano di vedere dal primo minuto il giocatore forse più decisivo, in termini di gol e minuti giocari, che la Sampdoria abbia mai avuto. in quest...
19 mar
2017

Peccato

La Samp alza bandiera bianca, ma esce dalla sfida proibitiva con la Juventus ancora più forte. Si', perché la prima classe detta legge per buona parte del primo tempo e tutta la ripresa. Bello il gol (cross di Asamoah, testa di Cuadrado complice l'errore di Regini), clamorosa la «parata» di Higuain su Mandzukic, straordinari i riflessi di Puggioni sul Pipita (due volte). Per 25’ solo Juventus. Per la Samp, solo Quagliarella. All’uscita di Dybala si è spenta la luce e Giampaolo dimostra di non avere nulla da invidiare al tarantolato Allegri. I blucerchiati giocano a memoria e negli ultimi venti minuti della gara la Juve arretra nella propria metà campo come raramente gli accade. La ...
11 mar
2017

Giampaolo riscrive la storia

La Sampdoria di Marco Giampaolo ha scritto un pezzetto di storia. Era dal 59-60 che i blucerchiati non vinceremo due derby nella stessa stagione. C'è riuscito Muriel a mettere la firma su entrambi al termine di una stracittadina forse meno convincente, dal punto di vista del gioco, rispetto a quella di andata ma certamente altrettanto esaltante. Rispetto a un girone fa questa volta era la Samp ad essere favorita e gli avversari si sono chiusi a riccio. Ma la differenza, questa volta, era davvero troppa, soprattutto per le individualità in campo e per il gioco espresso durante il campionato. La vittoria nel derby, ora, non significa solo primato cittadino ma che la Samp sta costruendo qualc...
4 mar
2017

Sotto a chi tocca

Sgambata pre derby, con tante note liete. La Samp c'è ma in fondo, siamo seri, non si è mai smarrita, nemmeno nel torpore di Palermo. La gara con il Pescara ha detto, una volta di più, che la squadra di Giampaolo sta bene. Anche quando si cambia (vedi Sala) anche quando il primo tempo fa sbadigliare. Ma questa Samp è sempre più convincente e più bella: Quagliarella non si ferma più, Muriel è tornato a incantare (a tratti), Fernandes si è ritrovato, Schick continua ad essere una sentenza. Il centrocampo poi macina gioco, mentre la difesa ogni tanto ha qualche sbavatura ma con i continui cambi ci sta. Non nascondiamoci: la Samp a questo derby arriva carica  a mille, con la certezza d...

Senza storia

Che dire? Una partita senza storia. Un 5-0 che non ammette repliche, che non può far trovare nemmeno il pelo

Bentornata Samp

Un’altra rimonta, un’altra prova di carattere dopo un primo tempo da archiviare in fretta. La Sampdoria cancella la pesante sconfitta

Poco gioco, tanta presunzione

Era esattamente quello che non voleva Giampaolo: vanificare la bella vittoria sul Milan con una prova da “bassa tensione nervosa”.

Chapeau, Giampaolo

“La miglior partita da quando sono alla Sampdoria”. Difficile dare torto a Marco Giampaolo che con il Milan, nonostante si