Samp, quanto sei bella

5 feb 2017 by Paola Balsomini, 153 Commenti »

Che bella Samp! Giampaolo da’ scacco matto a Montella. Lezione di tattica all’aeroplanino che come unico ricordo a Bogliasco ha lasciato un quintale di siepi alte trenta metri. E invece zitto zitto il bistrattato Giampoalo, che passa  dalle stelle alle stalle ancora una volta ha dimostrato che in fondo un po’ se ne capisce … e lo facciamo anche un plauso all’altrettanto bistrattato club che in sede di mercato ha si’ lasciato andare Pereira ma si è aggiudicata Djuricic, che anche a San Siro ha dimostrato di essere un giocatore di grande prospettiva.E infine bentornato anche a Emiliano Viviano che nel finale ha salvato il match. La Sampdoria è in ottime mani. Un po’ di ottimismo per il prossimo anno, perché questa squadra è sempre più bella.

153 Commenti

  1. alan scrive:

    non ho guardato la classifica nelle ultime due partite; l’empoli poi ci ha sorpassato?

  2. alup scrive:

    Spesso ho criticato Giampaolo per le sue scelte ma devo fargli i miei complimenti per queste due ultime partite, squadra tosta , ben messa in campo , pressing a tutto campo, sostituzioni azzeccate con una nota di merito per Djuric che dovrebbe essere schierato dal primo minuto a sostegno delle due punte.
    Ora concentrazione anche con le piccole e vedremo alla fine dove può’ arrivare questa squadra.
    Ora sta alla Società non vendere questi giovani e procedere con i giovani che stanno facendo bene in giro ed inserire i migliori primavera che hanno vinto la settima partita consecutiva allenati dal buon Pedone.
    Forza Samp , continua con questo spirito saluti.

    • Michele G. scrive:

      Hai centrato il problema. La Samp fa molto bene con le cosiddette grandi, con le quali si tratta di impedirne la costruzione del gioco, con pressing alto già nella loro metà campo e ripartenze improvvise. Con quelle al nostro livello o quelle presunte inferiori, siamo noi a dover costruire e sono gli altri, allora, che fanno la… Samp!

  3. Paolo1966 scrive:

    Grande Domenica. Ci mancava solo Belen che mi veniva a citofonare dicendomi di sentirsi sola

  4. Michele G. scrive:

    E due! Dopo aver (sportivamente) vendicato il furto dell’andata a Roma, è toccato al Milan cadere sotto la scure della nostra rivincita. Abbiamo abbattuto l’aeroplanino! Prima di analizzare le questioni tecniche, lasciatemi godere questo momento!

  5. DGC scrive:

    Ci siamo ripresi con soddisfazione quello che ci avevano tolto all’andata.

  6. DGC scrive:

    Ah! Dopo il ciaone al pupone uno anche all’aeroplanino…

  7. pier scrive:

    Grande Samp. Quando gioca la squadra titolare e ci arbitrano onestamente siamo una squadra molto forte.Ottimo come sempre il gioco di Giampaolo.
    Se gli facessero scomparire Alvarez saremmo quasi a posto.

  8. Doria65 scrive:

    Dedicato a chi tutti qui sanno…

  9. petrino scrive:

    ci siamo ripreso quello che ci era stato rubato all’ andata, come con la roma.
    Un 8 a tutti, con un piu’ per viviano che ha ipnotizzato lapadula alla fine e ha salvato il risultato.
    .

    • Michele G. scrive:

      Vero, un rientro alla grande del nostro portierone. Comunque, consentimi un grande e sincero grazie anche a Puggioni, che ha svolto, a mio parere, molto bene il suo compito.

  10. Marcob scrive:

    Continuo a sostenere che questa squadra con un attaccante che veda la porta con continuità farebbe grandi cose. Continuo anche però ad essere preoccupato per i possibili “addii” a fine campionato. Purtroppo questo campionato è andato, troppi punti buttati (qualcuno scippato) e troppe ingenuità. Peccato, rimangono due obiettivi, indovinate quali?

  11. Martino Imperia scrive:

    Niente, sono fatto male. Mi prendo le cotte calcistiche.

    Djuricic. Sto qua mi fa impazzire.

    Poi Giampaolo, ottimo di nuovo. Al di la’ del risultato bisogna riconoscere che con le grandi la prestazione c’ e’ sempre stata. Solo con la Juve e Roma in coppa abbiamo mollato.

    Ora l’ ostico Bologna, ferito e umiliato dal Napoli.
    Vediamo se e’ vero che con le medio-piccole fatichiamo, o se a mercato chiuso anche le teste son più libere…perche’ io ho il sospetto che il momento no dipendesse un po tanto dalle voci…

    Viviano
    Berezinski Silvestre Skriniar Regioni
    Praet Torreira Barreto
    Djuricic
    Quagliarella Muriel

  12. Gabriele scrive:

    Vedrete che il presidente venderà tutti, che gianpaolo gioca sempre uguale, che non ci siamo rafforzati col mercato, ecc…..
    E invece, grande società grandi dirigenti grande squadra e per me grande presidente…. erano anni che non vedevo una programmazione così ben fatta, dal settore giovanile alla prima squadra a tutto lo staff passando per l’impiantistica.
    Continuiamo così……

  13. Joe Kidd scrive:

    Grande vittoria, forse quella dove la firma del tanto bistrattato mister, criticato anche da me spesso, è più evidente.
    Ieri non ha sbagliato nulla impartendo una lezione di tattica a Montella: ha cambiato modulo, 4312 433 451, ha azzeccato i cambi soprattutto con Diuricic.
    I ragazzi lo seguono, sono con lui e corrono, quanto corrono e pressano…complimenti anche ai preparatori perchè la condizione fisica è al top.
    Ottimo Viviano al rientro, con Bereszinski forse abbiamo trovato un terzino vero e Diuricic,nella posizione di trequartista finalmente, ha cambiato la partita, ottimo acquisto bisogna dirlo.
    Grande prestazione del Quaglia: corre, lotta su ogni pallone e poi il rigore sacrosanto ottenuto con grande furbizia ed esperienza…altro che pensionato.
    Come auspicavo contro il Milan dopo la Roma altra grande prestazione anche perchè sono squadre che lasciano esprimere al meglio le nostre caratteristiche: ora in casa col Bologna bisogna dimostrare maturità e riuscire a imporci anche con squadre più chiuse e Diuricic potrebbe essere il giocatore giusto.
    Molto bene, sono contento.

    • Joe Kidd scrive:

      Su Diuricic: non proprio trequartista puro perchè più largo a sinistra ma schierato non mediano ecco.

  14. Joe Kidd scrive:

    Ecco sulle “ottime mani” in cui saremmo (ne parlo così Paolo è contento): lo dice perchè abbiamo vinto e perchè non abbiamo effettuato cessioni sanguinose come consuetudine o ha qualche elemento più solido cosa in cui spero?
    Perchè allora se questa è la logica l anno passato in cui cedemmo anche i mobili e in cui rischiammo di brutto in che mani eravamo?
    Condivido quanto detto da Rissetto ieri sera: niente cessioni forse anche perchè in un mercato “povero” come si è dimostrato quello invernale non sono arrivate offerte congrue…li aspetto al varco a giugno perchè beninteso 1 barra 2 cessioni sono fisiologiche ma lo smantellamento confermerebbe la mia idea.
    Poi “ottime mani”: un patrimonio personale risibile in questo ambito, un presidente stipendiato anche se in trasmidsione lo negò, un curriculum imprenditoriale da paura, un patteggiamento per bancarotta fraudolenta, il fatto di non poter figurare come proprietario che formalmente è la figlia…o come ipotizzò Massimo dietro c’è qualcuno di solido o parlare di buone mani per 2 vittorie e l assenza di cessioni mi sembra ardito.

  15. Cicciosestri scrive:

    Non ho mai dubitato di Giampaolo e i miei precedenti post stanno a dimostrarlo, sfortuna e fortuna ed arbitraggi contro alla fine si compensano, ci aspetta un grande girone di ritorno …

  16. Alberto scrive:

    La cosa più bella è che adesso può cominciare il funerale del cenoa, mentre noi ci godiamo questo bel progetto che comincia a dare i suoi frutti. Nelle prossime partite fino al derby, potremmo fare il salto di qualità in classifica. Djuricic sempre in campo, è un giovane fenomeno che deve fare esperienza. Andrà in un grande club quando sarà il momento. Forza Samp!

  17. Stefano scrive:

    È l’ennesima conferma che se oltre al gioco ci mettiamo anche la voglia e non cazzeggiamo possiamo fare bella figura con chiunque. Speriamo che nelle prox 4 partite non ci rilassiamo….

  18. Fra Zena scrive:

    grande domenica, grande godimento. e poi c’era chi mi chiedeva, la settimana scorsa, perchè avremmo dovuto impegnarci a morte contro i rossoneri, siccome siamo praticamente salvi…Battere a domicilio il Milan di Montella, infarcito di ex genoani (soprattutto i simpaticissimi suso e bertolacci), non ha prezzo. Un GRAZIE enorme ai ragazzi e a Giampaolo per questo ennesimo scalpo illustre (Inter, derby, Toro, Roma, Milan); un plauso a chi era a San Siro nonostante la giornataccia; una preghiera a tutto l’ambiente: non molliamo proprio ora, che possiamo iniziare a divertirci…

    Sulla partita: vittoria diversa dalle altre, più da squadra matura direi. Abbiamo sfoderato compattezza nei momenti difficili, cinismo (ps un bravo a Quagliarella nel procurarsi il rigore con furbizia), fortuna nei momenti decisivi, grandi parate del portiere e cambi spaccapartita (Djuricic): tutte caratteristiche più proprie delle grandi squadre che delle “mine vaganti”. Ciò vuol dire che il gruppo sta maturando e sa gestire meglio i momenti della partita, caratteristica che ci era sempre un po’ mancata quest’anno. Non mi sono piaciute certe fasi difensive, con la solita, eccessiva libertà concessa alle ali avversarie (Suso/Deulofeu). Noto che questo succede soprattutto a sinistra e soprattutto quando Barreto non gioca, evidentemente il paraguaiano copre di più rispetto a Linetty, comunque bravissimo ieri in molte uscite palla al piede. Peraltro non è che giocassimo contro una squadra di serie D, un po’ di sofferenza era inevitabile e per fortuna non ci siamo mai scomposti troppo. Un plauso doveroso all’arbitro, che secondo me ha diretto benissimo e ha ammonito/espulso giustamente i rossoneri quando doveva farlo

    Ps leggo che Giampaolo ha concesso un giorno extra di riposo: gli sarà mica venuta la Montellite? :)

    • Michele G. scrive:

      A proposito di ex genoani, andrebbero citati il buon Kucka, nonché il fresco acquisto Ocampos. È un po’ come se avessimo vinto il derby!

  19. Fioretta scrive:

    Brava Paola,un po’ di ottimismo ,spero di non leggere più i “mugugni” perché la società non è riuscita a “piazzare” gli esuberi (a noi tifosi i cosa ce ne importa?), Ma qualche minimo complimento dopo tanti sberleffi lo vorrei. Criticano in tanti ,ma nessuno che abbia detto che ,in un mercato così avaro di affari , la società Sampdoria ha preso Bereszynsky,che non è affatto male,anzi,e ha completato l’acquisto di Djuricic,che è veramente buono forse un po’ grezzo,come ha detto il mister, ma bravo davvero ,lasciando andare Pereira che voleva andare via,infatti ha ringraziato la società ………. Perciò veramente un po’ di ottimismo non guasterebbe. Ci siamo ripresi quanto ci avevano rubato ,chi avrebbe detto che avremmo conquistato sei punti tra Roma e Milan ? Anche le giovanili stanno andando benissimo ,primavera prima in classifica e le squadre dei ragazzini si stanno facendo più che onore:under quindici primi anche loro, la società sta lavorando davvero bene ,se lo si ammettesse senza pregiudizi sarebbe giusto

  20. Edoardo scrive:

    Beh proprio una bella partita non direi, comunque abbiamo lottato, siamo stati gagliardi e alla fine con un pizzico di fortuna ce la siamo aggiudicata. Viviano è stato a mio giudizio il migliore in campo e non era facile per lui perché dopo 3 mesi di stop e oltretutto considerando le ottime prestazioni di Puggioni ci poteva anche stare di sentirsi sotto esame e commettere magari alcuni errori per nervosismo, invece nervi saldi e tante paratone decisive, complimenti a Emiliano. Bravo anche Djuricic che si sta rivelando un’ottima alternativa a Bruno Fernandes. La nostra forza in questo momento è che possiamo giocare liberi mentalmente perché non abbiamo niente da perdere e poi abbiamo tanti giovani talentuosi che vogliono mettersi in luce per lanciare la loro carriera. E poi battere il Montella è stata proprio una gran bella soddisfazione.

    BRAVI RAGAZZI, BRAVO MISTER E SEMPRE FORZA DORIAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!

    • Alessandro scrive:

      Bisogna anche considerare che, per una volta, la societa’ si e’ comportata bene anche nella gestione umana…Viviano e’ sempre stato considerato il primo portiere e tutti hanno sempre ribadito il concetto quando l’argomento e’ stato toccato.
      Allo stesso tempo hanno sempre elogiato il lavoro di Puggioni e la sua capacita’ di farsi trovare sempre pronto.
      In questo modo hai fatto sentire importante tutti e due gli uomini/calciatori che, in questo modo, hanno Saputo sfruttare I momenti a disposizione. E questo vale per tutti gli elementi della rosa, non ricordo un anno come questo dove tutti, ma proprio tutti, si sentono parte del progetto.

  21. Faso scrive:

    Sempre bello espugnare S.Siro… con Montella contro ancora di più!!!
    Un bel 0-1, bello come quello firmato Alviero in serie B, bello come quello di Toninho nell’anno scudetto, bello come quello siglato da Costa al ritorno in serie A qualche anno fa… grazie Doria!!!

    • sergin scrive:

      Sbaglio od a queste belle vittorie dimentichi quella col goal di Souness nella finale della prima coppa Italia ? era finita 1 a 0 x noi o ricordo male ?

    • ema49 scrive:

      E con Trevor, anche quello su rigore

    • Paolo1968 scrive:

      Quello di Toninho per me non fu così bello…. fu il secondo di 45 giorni d’ospedale…
      Dopo mi feci metà dell’anno dello scudetto in gradinata con le stampellle… e stando in piedi per tutta la partita la domenica sera erano dolori atroci…

  22. Daniele da Rapallo scrive:

    Analisi corretta Paola.
    Personalmente, non mi faccio prendere da eccessi di entusiasmo ma sono contento.
    Intanto abbiamo trovato un terzino destro; ne avessimo uno buono anche a sinistra (nonostante Regini faccia il suo..) sarebbe il top.
    Confesso che ieri quando ho visto che Barreto ha dato forfait mi son visto perduto perchè quando manca lui, ultimamente, s spegne la luce; invece Linetti ha fatto bene. Forse con Barretto avremmo sofferto meno, perchè abbiamo sofferto parecchio e non abbiamo creato una marea di palle goal, tuttavia la squadra ha dimostrato maturità (contro un Milan decimato in verità….) e si è ripresa il maltolto dell’andata : a volte una squadra dimostra la propria crescita con questo tipo di vittorie sofferte dove capitalizzi al massimo una partita sofferta. Anche all’allenatore va il merito di questo, compresi i cambi azzeccati e centellinati per far subentrare a poco a poco le giovani promesse. Allenatore che tuttavia non diventa di colpo Ancelotti, poichè alcuni suoi difetti di “taliban” torneranno nei momenti bui.
    Ora avremo in casa un Bologna ferito e li si vedrà ancor di più di che pasta siamo fatti. Anche in fase offensiva bisogna migliorare ancora ed i centrocampisti devono cominciare a fare goal. Un passo alla volta…

    • Lollo scrive:

      Nonostante non ne sia un estimatore, e ad onta del 5.5 preso in Gazzetta, secondo me ieri Regini è andato decisamente bene, Suso è un brutto cliente e lui gli ha preso le misure giocando sempre o quasi in modo da costringerlo a crossare con il destro, invece di rientrare sul sinistro cosa che predilige.
      Naturalmente avessimo anche solo lo Ziegler del 2010 sarebbe un’ altra storia….

  23. Joe Kidd scrive:

    E finalmente, sarò provinciale ma me ne frego, siamo sopra ai bibini con un bel margine.
    Io ci tengo.

    • Faso scrive:

      E pure io !!!
      Parte sinistra della classifica e supremazia cittadina devono sempre essere l’obiettivo minimo stagionale per rispetto di una tifoseria come poche altre !!!

    • Fra Zena scrive:

      Pure io ci tengo!

    • Michele G. scrive:

      Hai ragione, una Domenica da incorniciare. Noi che vinciamo a Milano e, contemporaneamente, i bibini che perdono in casa con i…piastrellisti!

  24. Marco - Verona scrive:

    Bella Samp, tre punti a San Siro che valgono oro. Una volta tanto i cinici siamo noi. Peccato per il raddoppio mancato d’un soffio da Djuricic. Certe partite se ti capita di chiuderle vanno chiuse altrimenti c’è il rischio di vedersi vanificare il vantaggio. Ad ogni modo bene così. Ora non dobbiamo mollare. Bisogna tenere alta la guardia sino alla fine.
    Forza Sampdoria!!!

    • Michele G. scrive:

      Marco, il fatto è che Djuricic la porta l’aveva inquadrata, ma Donnarumma, purtroppo non visto dall’arbitro, l’ha deviata in maniera decisiva in angolo, ovviamente non concesso. Come ho detto più su, é stato uno dei pochissimi errori dell’arbitro, insieme ad un fallo inesistente fischiato a Muriel, ormai a tu per tu con il portiere avversario, proprio nei secondi finali del primo tempo.

  25. SerAmsterdam23 scrive:

    Che goduria! 6 punti con Roma e Milan!
    Adesso senza la frenesia di cercare ‘la svolta’ ad ogni partita magari vedremo una samp che gioca per divertirsi ed ‘amalgama’ la squadra per l’anno prossimo.
    Certo poi se si rivoluziona tutto a giugno…se ci si limitasse a due cessioni eccellenti (tanto lo sappiamo tutti che succedera’) e a qualche innesto (possibile che non esistano terzini sinistri decenti?) la prossima stagione si puo’ stare sempre a sinistra.

    Con Giampaolo quest’anno secondo me abbiamo sempre avuto un impronta ed una filosofia di gioco. Tolte le partite contro Juve e Roma( in Coppa) non siamo mai stati dominati. E pur vero che a volte si sono viste delle noie mortali (Udinese, Empoli). Ieri meno errori in fase difensiva pero’ i rischi li abbiamo corsi.
    In attacco continuiamo ad essere poco incisivi.
    Ad essere onesti con la Roma si e’ vinto su punizione ed a Milano su rigore. Non abbiamo ancora risolto tutto la davanti. Pero’ Schick, Praet e prima o poi Djuricic, ci potrebbero aiutare a segnare di piu.

    Spesso sono davvero gli episodi a far pendere il giudizio sulla prestazione della squadra. In passato siamo stati spesso sfortunati, ora meno (se non c’e’ deviazione della barriera contro la Roma la punizione di Muriel entrava?).
    E cosi se si vince siamo tutti indulgenti. Pensiamo a Djuricic e a cosa ha sbagliato con la Roma. Ieri e’ vero che ha spaccato la partita e fatto molto bene ma secondo me e’ ancora molto egoista (come Fernandes a volte).

    Lavoriamo su questo e allora si che si potra’ parlare di un progetto. Credo che i tifosi chiedano a questa societa’ di far capire le logiche con cui opera; il mercato di gennaio e’ stato un passo positivo anche perche il passato era stato funesto nei due anni precedenti. Ma una rondine non fa primavera.

    Forza Doria!

    • Michele G. scrive:

      Beh! sembrerebbe che tu voglia quasi chiedere scusa perché il terzo gol con la Roma l’abbiamo realizzato su punizione, perdipiù deviata. Appunto, quello era il terzo gol, che significa che prima ne abbiamo realizzati altri due e su azione! Notare che abbiamo fatto tre gol, o due se preferisci, ad una delle formazioni che ha realizzato più gol e ne ha subiti di meno. Se contassimo i due realizzati all’andata (a proposito, ti ricordi che furto?), fanno in totale 5, che equivale a più del 20% di tutti quelli che la Roma ha subito in totale. Non male direi!

    • maverick scrive:

      beh con la roma hai vinto su punizione ma hai fatto altri due gol mica solo quello… resta vero che un attaccante che la butti dentro con continuita’ serve come il pane

  26. Massimo Pittaluga scrive:

    bella partita, giusta l’analisi di gianpaolo. all’andata era giusto un pari e hanno vinto loro e ieri idem ma abbiamo vinto noi. arbitraggio per nulla influenzato da san siro, infatti mi tastavo se fosse vero perchè rigore e ammonizioni erano distribuite equamente. concordo su djuricic ma come per shcik va inserito con gradualità come sta facendo il mr che si può discutere sotto il profilo del mono schema ma non dell’identità che ha dato alla squadra. la squadra gioca al calcio (il calcio di gianpaolo) sicuramente sempre lo stesso calcio ma un buon gioco con ottimi prospetti. la speranza è che cedano non più di due pezzi ben pagati e che li rimpiazzino con due o tre, meglio giovani di prospettiva, nel mentre il resto dei giovani goderseli ancora una stagione almeno. ieri skrinar dietro monumentale, ottimo viviano bene i centrocampisti e decisivo lo spunto del quaglia. ora ci sono due partite sulla carta alla portata. se la squadra tiene di testa e affronta le partite con bologna e cagliari con la stessa intensità si potrà dare ancora un senso al campionato e fare corsa sul toro per un bel nono posto che sarebbe tanta roba. la posizione di oggi a mio avviso rappresenta il massimo per la rosa nel suo complesso perchè quelle davanti qualcosa in più hanno eccetto secondo me l’Atalanta e forse il Toro che ha davanti dei giocatori fortissimi ma in difesa non sono questi fenomeni. dal genoa in su sino al toro è tutto aperto e finire dalla parte sinistra sarebbe un ottimo risultato che spero invogli la società a operare la prossima estate con criterio. si possono fare squadre competitive per dei campionati con un senso senza per forza svenarsi. comuqnue

    • aston scrive:

      Ieri per la prima volta il mister ha cambiato schema.
      E’ una notizia. tra l’altro è stata una scelta opportuna per contenerli meglio sulle fasce.

      Bravo.

      a.

    • Michele G. scrive:

      Concordo sui giudizi dei nostri. Tuttavia, si tratta solo di una mia impressione, o Skriniar, quando ha la palla fra i piedi, sembra che stia palleggiando con un tizzone ardente? Per carità, è diventato bravo, ma non mi sembra che il palleggio sia il suo forte. A me fa venire un po’ di ansia quando la palla ce l’ha lui! Per fortuna, è solo una mia impressione.

      • Lollo scrive:

        E’ molto macchinoso e goffo con la palla al piede, vero, da qui forse la sensazione di ” tizzone ardente ” ma mi sembra piuttosto efficace nei disimpegni…certo non è Beckenbauer.. :-)

      • Massimo Pittaluga scrive:

        secondo me è più una sensazione dovuta al fisico imponente ma è veloce e quando esce palla al piede difficile la levino. del resto con la slovachia agli europei giocò davanti alla difesa come diga ma anche ripartendo. certo non è elegante però efficace si. baresi beckembauer nesta avevano un altra classe ma qui parliamo di mostri assoluti e fuoriclasse di livello mondiale. skrinar però secondo me e ne sono convinto dalla prima volta che l’ho visto farà una carriera importante.

  27. angelo scrive:

    Un pomeriggio più unico che raro….le congiunzioni astrali favorevoli….ci hanno regalato tanti momenti di vera gioia!!!!!!!!!!!
    Però bisogna riconoscere che con un pò di fortuna e senza le solite persecuzioni arbitrali questa squadra potrebbe essere in una posizione di classifica ancora migliore…
    Giampaolo sta finalmente utilizzando i molti buoni giocatori che ha a disposizione (Dijuric). Ancora non riesco a capire il poco utilizzo di Scick anche se – bisogna riconoscerlo – il vecchio Quaglia spesso è molto utile….

    • Michele G. scrive:

      Schick è indubbiamente molto forte, ma penso che, almeno per il momento, dia il meglio di sè quando subentra a partita in corso. Non per niente, da subentrato, ha realizzato la bellezza di 5 gol, risultando, insieme alla Samp, il maggior realizzatore fra i subentranti. Ieri, è risultato molto importante, perchè i rossoneri dovevano preoccuparsi anche della sua “ingombrante” presenza e non potevano certo trascurarlo.

  28. luigi scrive:

    Finalmente un po’ di soddisfazione dopo alcune domeniche amare bravo il mister per aver finalmente schierato una formazione all’altezza lieta sorpresa il giovane beren e diuricic ora la cosa che tutti ci auguriamo è che l’ossatura forte di questa squadra rimanga per almeno due anni per fare maturare ancor più questi giovani di prospettiva perché smantellare ora sarebbe proprio assurdo!!

  29. Paolo1968 scrive:

    Mettere la parola “Samplace” su Google e vedere come primo risultato “Bentornato Vincenzo” oggi ha un sapore particolare.
    Senza rancore Vincenzì….

  30. Paolo1968 scrive:

    Paola, il mio post in moderazione era questo:
    “Parliamoci chiaro: a me Ferrero sta sulle palle. Crede di essere simpatico, ma in realtà incarna tutte le caratteristiche delle persone che abitualmente mi infastidiscono. Si è macchiato con diversi episodi non edificanti.
    A molti sta sulle palle anche perché è miscio, ma questo è da ipocriti.
    In più non è il simbolo dell’onestà (ma di scheletrini nell’armadio…)
    Tuttavia bisogna vedere tutte le facce della medaglia, se si vuole essere intellettualmente onesti: coi soldi suoi o non suoi ha portato all’attivo una società che aveva un passivo pesante. E se lo ha fatto auto attribuendosi un suntuoso stipendio, meglio per lui.
    I giovani interessanti e di proprietà in rosa sono tanti (pochissimi prestiti) e se li vende né più né meno dei suoi predecessore (secondo me li vende molto meglio).
    Ha innescato un circolo virtuoso (dal punto di vista economico) di compravendite, che pare sia il sale attuale del calcio italiano. Anche se, si sa, il sale fa male alle coronarie….
    Mi fa ridere chi a fine calcio mercato critica le non-vendite dei poco utilizzati o non ritenuti utili…. Ma davvero dobbiamo discutere anche di questo? Un’occhiata in casa degli altri per vedere i grandi colpi?
    Ha sistemato non poche cose nelle giovanili e nel centro a Bogliasco.

    Qualcuno dice che ci fa viaggiare in zone da “poveri”: un anno in Europa (anche grazie al Genoa) e un anno salvi con fatica. Tolto Mantovani e Garrone padre (che comunque alla fine ci ha trascinato in B), non mi ricordo di tanti che abbiano fatto così meglio.
    È che noi ci siamo un po’ ammalati di amnesie e di “noblesse oblige”, crediamo che Mantovani fosse la nostra normalità, che l’Olimpo sia la nostra dimora, ma non è così.
    Sento paragonarci
    Ci è venuta la puzzetta sotto il naso, pronti a ululare se il Regini di turno sbaglia un passaggio, pronti a rinfacciare pranzi luculliani a Muriel se è appannato per 2 partite, pronti a crocifiggere Giampaolo se non ottiene risultati, nonostante abbia mantenuto quasi sempre un’organizzazione di gioco che ci era sconosciuta dai tempi di Del Neri.
    In sostanza Mantovani era riuscito a de-genovesizzarsi un po’, ma siamo tornati quelli di sempre, mugugnoni, pessimisti, scontenti, criticoni che fanno poco, ma vogliono che gli altri facciano tutto, anche oltre le proprie possibilità.
    E non venitemi a dire (come ho già sentito a suo tempo per Edoardo) basta che se ne vada, va bene chiunque, ripartiamo anche dalla Lega Pro, sarà sempre meglio. È una palla colossale.”

    Ma preferirei piantarla lì, perché voglio solo essere contento e non polemico, atteggiamento che non serve a nulla.

  31. Pino scrive:

    Tutto è bene quello che finisce bene. E meno male che è finita solo dopo una decina di minuti del cambio sciagurato con lo spento Alverez, vera fissazione dell’allenatore. Non so se avete notato, ma entrato il fenomeno argentino abbiamo giocato in 10. Avrete notato tutti come fosse aumentata la pressione avversaria. Fortuna che all’ultimo momento i rimpalli sono stati favorevoli, altrimenti avremmo scritto e letto una sequela di giuste recriminazioni verso l’ottusità di un allenatore che non vuole arrendersi all’evidenza. Saluti.

    • maurosampbolzano scrive:

      quoto riquoto straquoto.basta Alvarez basta

    • mattep scrive:

      Giusto! Ben detto. Aggiungo anche la fissazione di giocare con un solo portiere. Iportieri devono essere due o piú, cosí si prendono meno gol. Inaccettabile. Basta.

      • Kreek scrive:

        @mattep

        E che dire della fissazione di schierare, fin dall’inizio, 11 uomini in campo?

        BASTA ;)

      • maurosampbolzano scrive:

        tu sei inaccettabile visto che non sai rispettare le idee altrui su una pubblica pagina libera di espressioni,basta cambia sport

        • Max70 scrive:

          E tu che non sai accettare le idee del Mister sei accettabile? libera espressione, di dà e si prende, senza incazzarsi, sennò via…

        • Doria65 scrive:

          Ma perché se uno vi contraddice vi impermalosite così, voi del pensiero fisso? Ha fatto del l’ironia spiritosa, dove è la mancanza di rispetto? O per voi non essere d’accordo significa non rispettare?

          Qui sopra, se non critichi o anche se solo fai del l’ironia, devi cambiare sport, non sei obiettivo, non sei razionale, e via dicendo… Guarda che un blog è un posto dove ci si scambia opinioni fra persone che la possono pensare diversamente, e pensarla diversamente nonè reato…

          • Doria65 scrive:

            Ps: detto da uno che Alvarez non lo sopporta, come ho sempre detto…

          • maurosampbolzano scrive:

            se l’ironia finisce con un inaccettabile non è più ironia ma dimostra che esiste solo un pensiero ..che fa capo a chi usa questo termine di chiusura del dialogo. per quello che mi sono permesso di dire mi hanno già mandato ..via vero sig max70 ps senza incazzarsi. è inutile discutere tenetevi alvares complimenti padroni del blog non vi disturbo oltre

          • Max70 scrive:

            Pienamente d’accordo… E Alvarez non lo posso vedere neppure io…

          • Doria65 scrive:

            Guarda che non siamo i padroni del blog, anzi.. Qui l’80% la pensa come te…
            E personalmente, ripeto, non mi disturbi affatto. A me fa piacere confrontarmi con chi la pensa diversamente. Solo che il confronto non deve mai trascendere nel denigrare…

            Poi lo ripeto. Su Alvarez sono d’accordo con te, anche se devo notare che da un mese a questa parte mi sembra giochi meglio di Bruno Fernandes, che è molto giù di forma…

          • Max70 scrive:

            Sig. Mauro… padroni del blog?? tenetevi Alvarez? quando parli con gli amici al bar sei così permaloso? Fatti una vita dai… In bocca al lupo per tutto

    • ROBY LEVANTE scrive:

      Parole sante,l’unico appunto per Giampaolo è…….Alvarez.

    • Alberto scrive:

      Secondo me fanno giocare Alvarez solo per rivenderlo bene a Giugno. Mi sembrerebbe anche una ipotesi intelligente, visto che non ci stiamo giocando l’europa.

  32. Stella scrive:

    Ma che soddisfazione espugnare San Siro!
    Altra vittoria inaspettata che consolida la grande prestazione fatta con la Roma.
    Non era una gara facile;affrontare il Milan in casa loro è sempre molto complicato, ma siamo stati solidi,concreti,ordinati.
    Diuricic ha spaccato la partita,ha guadagnato la palla che ci ha portati al rigore, è già la seconda volta che sfiora il gol,salta l’uomo e per fermarlo devono atterrarlo.
    Comunque straordinari tutti, voglia di vincere,grande corsa ed una grinta travolgente.
    Godiamoci questa seconda consecutiva e meritata vittoria continuando a navigare dolcemente e stabilmente nella parte sinistra della classifica.
    Buona Samp a tutti!

    p.s.
    Fantastico Djuricic che in due minuti ha dato sfoggio alle sue doti linguistiche,intervistato parla simultaneamente in taliano, inglese, spagnolo e portoghese.

    • Michele G. scrive:

      Secondo me Giampaolo lo ha centellinato prima di ieri per evitare che il Benfica ci ripensasse e si prendesse lui invece di Pereira, che personalmente mi piace, ma al momento Djuricic vale molto di più ed adesso è tutto nostro!

  33. bigrobby scrive:

    belin che giornata di goduria. prima il diavolo infilzato, poi i bibini spiumati. finalmente siamo tornati alla faccia di garbarini, zerbini e company. a proposito della pinuccia branzina lo hanno visto comperare cassette porno per passare la notte……insonne
    forza samp SEMPRE

    • giovanni scrive:

      come già detto: è una ruota che gira ‘nuccio….eh si, che è successo? vedevo un film…, ma va@@@@@@o….

  34. Tommy scrive:

    SAN VIVIANO
    Questo è l’unico commento onesto che mi sento di fare.

    • moussa dembele' scrive:

      Se dobbiamo essere onesti allora anche San Donnarumma (su Linetty nel primo tempo) e San Culo di Donnarumma su Djuricic che si mangia il raddoppio nel secondo..

      • Michele G. scrive:

        Sì, peccato che Djuricic sia stato l’unico ad aver visto la deviazione del giovanissimo portiere rossonero. L’arbitro e l’inutile arbitro di porta non hanno visto niente e Donnarumma si è guardato bene dal riconoscere di averla toccata.

    • maurosampbolzano scrive:

      pure io lo faccio s.donnarumma sul tiro di Linetty nel primo tempo. o no

    • Stella scrive:

      Non era affatto facile,dopo tanti mesi di stop,tornare ed offrire una prestazione di così buon livello.Con lui ed il Puggio,abbiamo davvero due portieroni.

    • giovanni scrive:

      il portiere è li apposta per fare, possibilmente bene, quello che sa fare, così come gli altri devono fare ciascuno nel suo ruolo quello che gli è richiesto; non ci sarebbe stato nessun san viviano se non ci fosse stato san muriel a trasformare il rigore, o san quaglia a guadagnareselo o san djuricic a prendere quella palla o san silvestre (eh, eh eh…) a prendere al volo una palla di destro su cross o san beres a chiudere il chiudibile, o san torreira a rinviare dopo le due parate di viviano o di una semplice corsa in più di san praet, san linetty … ecc. ecc.
      ha detto bene un blogger: ci ricordiamo tutti dell’anno del gol di chiorri, del gol di cerezo (tutti tocchi al volo peraltro) o del nostro rientro in A…con gol di costa quindi vincere a san siro probabilmente non ci capita così di spesso, godiamocela e ricoriamocela a lungo.
      dai tommy, ad esempio io mi ricordo del 0-2 all’inter dopo una sofferenza terribile con loro sempre avanti a bombardarci, ma appunto alla fine san pagliuca o no…. scudetto in tasca!!!!
      un abbraccio. forza doria!!!

      • Tommy scrive:

        HO ESULTATO e ho festeggiato (spumante poi pizza) dopo i soliti minuti finali di sofferenza, coi secondi che sembravano mesi…
        però scrivere ‘quanto sei bella’ non ci riesco… bella era quando vedevo crossare Trevor Francis dal fondo, una progressione dei vari Mannini, Vialli, un tocco delicato del Mancio…l’ultima Samp veramente bella è stata quella di Storari, Mannini, Cassano e Pazzini… per ora l’ultima con un quoziente tecnico da far godere gli occhi.
        Un Salutone. Forza Doria!!

      • Paolo1966 scrive:

        Nessuno si ricorda l’1-0 con gol di Francis su rigore (partita simile a questa anche se eravamo nel 1984-85) o il due a zero con rigore sbagliato di Galderisi e uno due Vialli Cerezo, con rientro ai pullman sotto una pioggia infinita di pietre, meno male che avevo un giubbotto di pelle da tamarro ma superimbottito e cappuccio (1986/87, l’anno dell’invenzione dello spareggio)…

        • sergin scrive:

          La seconda quella di Marzo 87 la ricordo benissimo, anche perché un mese dopo sarei partito x la naja.
          Entrando in coda sotto la ssasiola un mio amico facendo il dito medio ai milanisti che bombardavano si e’ preso un vetro o plastica che fosse sulla mano. Sangue dappertutto buttato dentro a forza e subito in infermeria. La prima mezz’ora me la sono persa per stare con lui mentre gli cucivano la mano e poi usciti e rimasti nel parterre in mezzo ai milanisti ovviamente con le sciarpe nascoste. Non eravamo andati su anche perché in gradinata da noi si vedevano scontri in continuazione ed insomma avevamo gia’ dato.
          Ricordo al rigore sbagliato tutti i milanisti intorno a noi incazzati marci e noi a far finta e godere di nascosto.
          Al due a zero un sacco di milanisti da distinti diciamo sono andati a casa tranne brigate e fossa ovviamente e siamo usciti anche noi e tornati senza problemi ai pullman per fortuna trovati facilmente dove c’era tanta polizia senza della quale sarebbe stata veramente dura.
          Alla fine della partita il piazzale era un campo di battaglia tra milanisti e polizia ricordo un milanista magro biondo arrivato vicino credo x tirare una pietra massacrato a manganellate, povero diavolo quante ne ha prese aveva sangue dappertutto.
          Poi ripartiti e tornati a casa senza problemi con 5 punti i due della partita ed i tre nella mano del mio amico.
          Due mesi dopo il giorno del giuramento a naja ci siamo visti lo spareggio in tv ovviamente vinto dal milan, la prima legge ad personam x il berluska e’ stata fatta contro di noi, a ripensarci ne vado quasi fiero

    • Doria65 scrive:

      Il fatto che sia l’unico la dice lunga….

  35. Sand66 scrive:

    Tutti i nostri ex sono stupiti quando perdono con la Samp, Sinisa ancora non si capacita e Montella ieri era un disco rotto su ” sconfitta immeritata” o “siamo stati sfortunati”, chissà se ha rivisto la partita dell’andata.
    Primo tempo equilibrato poi, complice il campo pesante e il tipo di gioco dispendioso, il Milan ha giocato meglio (almeno sino all’ingresso di Djuricic).
    Finalmente abbiamo un terzino destro di livello e la differenza si vede, ieri su quella fascia non siamo mai andati in sofferenza per quella sinistra ci dobbiamo accontentare.
    Quagliarella ha spiegato a tutti (compreso me) il perché della sua presenza costante confermando una volta di più che a volte l’esperienza conta di più della freschezza atletica (copertura della palla perfetta e anticipo da marpione con Paletta che abbocca come un tonno).
    Se poi vogliamo essere critici bisogna dire che si fatica sempre a centrare lo specchio della porta e che se la condizione fisica cala dietro si balla ma, oggi, dico sti ca..i gongolo e me la godo.
    Le scelte di Giampaolo mi lasciano sempre perplesso (Schick sulla fascia?? Alvarez??) però ha vinto e oggi ha ragione lui.
    Sempre forza Samp e Doria!!

  36. robertoge51 scrive:

    Ora possiamo capire di che pasta siamo fatti.
    Prossime cinque partite:
    Bologna
    Cagliari
    Palermo
    Pescara
    Genoa

  37. Kreek scrive:

    Viviano? non esce…

    Beres…chi é?
    Silvestre…perchè altri 2 anni di contratto?…
    Skriniar… è legnoso
    Regini…da lega pro

    Praet…pagato troppo
    Linetty…ma dove lo hanno pescato?
    Djuricic..che pacco e poi per Pereira…
    Torreira…ma non segna…
    Bruno Fernandes…bravino, ma ci vuole altro…

    Muriel? grasso
    Quagliarella? Un vecchio…

    E aggiungo: Barreto? Finito…
    Schick…ci vuole altro è un pivello, ci voleva un giocatore pronto, anoi manca un centravanti…

    Giampaolo? L’hanno esonerato ovunque, altro che maestro di calcio…

    Giuro che le ho sentite tutte e alcune lette anche qui sopra…;)

    Ieri bravo l’allenatore, bravi i ragazzi e bravi anche gli occupanti del settore ospiti!

    Io me la rido e vedo che mancano 10 punti alla salvezza e mancano 15 giornate, poi vedremo…

  38. giovanni scrive:

    tutti oggi a scoprire djuricic, però ragazzi la nostra moderatrice aveva detto in tempi non sospetti che il ragazzo a bogliasco era quello che dati degli allenamenti alla mano era quello che aveva i valori sempre più alti (e di gran lunga) rispetto agli altri della rosa, segno che atleticamente e di “garra” il giocatore c’era ed oggi è solo evidente. forse oggi che ha raggiunto la tranquillità dei trasferimenti (e di ciò ha beneficiato evidentemente la sua cultura visto che ha risposto in tre/quattro lingue diverse alle domande) e la sua fine dei prestiti in giro per l’europa chissà mai di avere trovato un ulteriore gioiello?
    comunque se capisce fino in fondo come si sta in campo è sulla strada giusta
    vero paola?

    • Paola Balsomini scrive:

      E poi ricordiamoci che sono giovani, hanno bisogno di tempo. chi è bravo si vede subito, ma spesso la maturità anche tattica manca

  39. marco scrive:

    GODO

    Come recitava una vecchia pubblicità , per tutto il resto c’è Mastercard, ma vincere a Milano contro il Milan fa sempre godere ed è impagabile.

    Il Milan anche al ritorno ha dimostrato di essere inferiore alla SAMPDORIA

    Però c’è una cosa che non capisco, Puggioni secondo molti ha regalato il gol a Peres, Viviano con Delefeu o come si scrive ha fatto lo stesso identico intervento, solo che ha preso il palo.

    2 Pesi e 2 Misure?

    • Edoardo scrive:

      Per me sono tutti e due dei bravi portieri, ma personalmente io preferisco Puggioni anche perché è genovese e sampdoriano doc e queste cose hanno anche la loro importanza, comunque sul gol di Peres un po’ di responsabilità ce l’aveva anche la difesa e poi mettiamoci pure il tempismo dell’attaccante, insomma io non ci vedo un errore così grave da parte di Christian come hanno sottolineato invece altri tifosi…

      PER ME SEMPRE FORZA PUGGIOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!

    • ROBY LEVANTE scrive:

      Hai perfettamente ragione,anch’io lo avevo scritto su un mio post.

  40. petrino scrive:

    la notizia e’ sconvolgente e da’ la stura a quale livello di bassezza e’ arrivato il calcio in italia. La notizia e’ la seguente: 14 societa’ di serie A, ossia il 70% sono in una riunione, che dicono segretissima, ma e’ ormai su tutti i giornali, nella quale si vocifera che faranno il nome di veltroni quale presidente della lega di serie A.
    Un manager ( chi ?) come veltroni ci mancava proprio.!!!!!!!!
    Dopo il giullare ci voleva il capocomico.

    • Max70 scrive:

      E cosa c’entra con la Sampdoria?

      • Fioretta scrive:

        Sai caro Max70, così Petrino ha potuto dare del giullare a Ferrero ,visto che non puo’,in questo momento almeno,dargli del giullare per la squadra che ha messo su ,con la scusa di Veltroni……..

  41. bubu64 scrive:

    Premetto che non ero a Genova domenica e quindi non ho visto la partita, mi ha relazionato mio figlio dicendomi sinteticamente Linetty super, difesa impenetrabile, Viviano saracinesca e Diuricic ha cambiato la partita. Sono stracontento del risultato perchè oltre alla vendetta dell’andata (persa peraltro immeritatamente con un gol nostro valido annullato), la squadra che odio di piu’ dopo il Genoa, calcisticamente parlando, è proprio il Milan.Mi dicono che Gianpaolo ha azzeccato tutte le mosse e ne sono felice ma ho saputo anche che con l’entrata di Diuricic ha “dovuto” cambiare modulo passando ad un quattro/tre/tre.Ecco questo intendevo io, in certe partite bisogna diventare camaleontici e adattarsi alle esigenze della gara per cercare di mettere in difficoltà l’avversario per colpirlo dove è piu’ vulnerabile.Era questo che imputavo io all’allenatore questo suo modo di non saper leggere determinate partite e puntare sempre su alcuni soggetti;ora che ha avuto un ravvedimento del modulo sono arrivati i risultati e di questo ne sono felicissimo, speriamo che continui cosi’.Come ha scritto qualcuno era un po’ di domeniche che non si godeva cosi’ (vittoria nostra fuori casa e pignatta du cenua in casa) e ora ci aspettano cinque partite da sfruttare al massimo per consolidare questa seconda parte di campionato.

  42. Alessio scrive:

    Che soddisfazione battere il Milan a San Siro. Molte note liete ma su tutte direi l’ingresso in campo di Djuricic, è un calciatore a tratti devastante palla al piede e metterlo a partita in corso è azzeccatissimo tenendo conto della stanchezza degli avversari facendo leva sulla sua freschezza. Mi ha colpito la sua intervista dove oltre a parlare molto bene italiano ha detto che essendo stato acquistato a titolo definitivo è sereno mentalmente e quando hai la “testa” serena e sei forte tecnicamente puoi fare grandi cose!! Bravo Giampaolo con i cambi e che quello di Quagliarella si sia ritardato perchè la palla non usciva dal campo :-) . Bravo inoltre a passare dal 4-3-1-2 al 4-3-3 e poi al 4-5-1 e con la difesa più bassa del solito segno di elasticità mentale e di aver saputo leggere la partita. Ora abbiamo un filotto di partite che ritengo più complicate perchè ci si potrebbe rilassare. Ma se dimostriamo la stessa fame delle ultime 2 settimane…bhè…..come diceva Doc Emmett Brown:” ne vedremo delle belle Martin”!!!!!
    :-)

  43. coraggio scrive:

    20 giorni fa fa si urlava alla testa di giampaolo, ora tutti tornano ad osannarlo. un po’ di equilibrio? era EVIDENTE che una squadra così giovane avesse bisogno di tempo per assestarsi. anche a me non sono piaciute certe sfide, vedi udinese e chievo in casa, ma tutti abbiamo sempre visto grande impegno e lavoro e questo va riconosciuto. speriamo che l’ossatura non venga smantellata nel prossimo mercato e che si possa davvero sognare di un progetto triennale, questo gruppo ha ancora ENORMI margini di crescita. forza giampaolo e pradè, daje osti e romei, per quanto ferrero resti impresentabile la squadra merita tutto il nostro sostegno. ps viviano – silvestre – barreto – quagliarella: professionisti esemplari, palombo team-manager/giocatore, fondamentale continuare a investire ogni anno in nuovi innesti di prospettiva.

  44. NYC scrive:

    Le partite piu’ difficili sono le prossime 5 dove saremo noi a fare la gara.
    Praet da quando si e’ tagliato i capelli mi sembra piu’ incisivo :) , Djuricic ha qualita’ ma deve stare piu’ tranquillo quando arriva davanti alla porta , personalmente non sono mai stato un fans di Pereira ma lo sono di Linetty / Torreira e Van Schick .

    Importanti saranno i vecchietti (Quagliarella / Silvestre / Barreto) a far tenere i piedi per terra a questa banda di ragazzi di talento che pero’ devono ancora dimostrare tutto.

  45. petrino scrive:

    alleluia. Hanno declassato rizzoli.
    Se anche si ritira sono anni che fa danni ai soliti e favori alle solite.

  46. Remo Rolfo scrive:

    Questa Samp andra’ sull’ottovolante sino alla fine..grandi successi alternati a clamorose sconfitte..cosi’ succede alle squadre molto giovani

  47. Mr Samp scrive:

    Il tempo è galantuomo.
    All’ inizio del campionato pensavano di essere chissa quale squadrone( ma già il derby aveva decretato una sentenza inappellabile a loro sfavore) e ora vengono fuori i valori reali delle due squadre.
    Caro Preziosi è finito il tempo della vita al di sopra delle proprie possibilità, tanto ci pensa mamma carige a ripianare oppure infront (in barba alle regole).
    E’ finito il tempo del “compro all’estero” (tanto non pago) e me li rivendo in italia generando liquidità. Ora bisogna essere con il bilancio in pari altro che escamotage per farla sempre franca.
    Io attendo sulle rive del fiume….

    • Faso scrive:

      Aggiungerei che sta finendo anche il tempo dei “manezzi” di mercato con zio Fester che i cinesi rossoneri manderanno in pensione…

    • Paolo1968 scrive:

      Con rispetto e senza astio… alzati dalla riva e guardati la Samp… è bellissima sempre

  48. titti scrive:

    Brava Paola !!! Il calcio è un gioco, è gioia, è voglia di diveritrsi e divertire……Dopo due domeniche così….che dire ancora? un grazie a tutti….. ho l’impressione che qualche tifoso che scrive qui ci sia quasi rimasto male……suvvia riprendetevi!
    Forza Doria sempre…….

  49. fabrizio perfumo scrive:

    Sono felicissimo per la vittoria a San Siro che ha anche il pregio di venire dopo quella con la Roma.
    Una bella iniezione di fiducia che spero dia entusiasmo alla squadra per puntare, partita dopo partita, al massimo possibile.
    Riconosco al maestro di aver avuto la capacità di cambiare in corsa modulo tattico ( come mai aveva fatto prima) e di aver letteralmente cambiato la partita inserendo diuricic che, a sua volta, ha sfoderato una prestazione esaltante sul piano fisico e tecnico.
    Ha rubato a zapata la palla che innesca il contropiede da cui scaturisce il rigore su quaglia, dallo stesso diuricic servito.
    Ha fatto ammonire ed espellere avversari.
    Ha sfiorato il raddoppio con un’azione incredibile nella quale si è bevuto l’intera difesa rossonera, lasciando sul posto romagnoli come fosse l’ultimo degli scemi.
    Devastante. E’ uscito dal campo senza fiato.

    Questo non è un ragazzo, ha 25 anni. Sembrava destinato ad una grande carriera e si era, invece, un pò fermato. Potrebbe essere una scommessa vinta.
    Tutta la squadra su livelli atletici superlativi. Confido si continui così. E che la sorte ci dia una mano come ce l’ha data nelle ultime due partite, peraltro meritate perchè contro squadre superiori ce ne vuole sempre un pò.
    E confido che Giampaolo abbia compreso che giocare in modi differenti, secondo circostanze e momenti delle partite, sia strada migliore rispetto al restare fedeli sempre ad un unico schema.
    E’ l’errore e il difetto che gli ho sempre imputato e una partita non mi convince del contrario visto che la sua storia è molto più lunga di una partita ( o due).
    Le prossime partite dovrebbero dirci qualcosa in merito.
    Attenzione: non le ritengo da vincere o abbordabili.
    Diciamo che abbiamo la possibilità di giocarle in serenità e anche con l’entusiasmo del momento. Mi piacerebbe vedere la stessa determinazione vista in queste ultime due e la stessa duttilità tattica.
    Ci sono molte squadre in pochi punti. Per me il nostro organico merita il decimo posto – l’attuale occupato. Farei diventare un imperativo il restarci.

  50. Martino Imperia scrive:

    Vorrei porre a tutti una semplice domanda:

    E’ normale che Giampaolo in questa stagione sia stato messo in discussione ed abbia rischiato di saltare già 2 volte?

    (prima del derby e solo 2 settimane fa?)

    Io penso che non sia normale e che, alla luce della classifica attuale e al netto degli errori del mister, bisognerebbe darsi tutti una calmata. ma evidentemente mi sbaglio……

    Paola cosa ne pensi?

    • Paolo1968 scrive:

      Io credo che sia stato messo in discussione da tifosi e giornali, più che altro.
      Certo, Ferrero qualche volta ha espresso qualche legittimo dubbio, ma ha sempre pubblicamente difeso l’allenatore.

    • robmerl scrive:

      non è normale, hai ragione; ma le contestazioni sembravano più mugugni che vere richieste di allontanamento.
      Un gioco (finalmente) ce l’ha dato; è vero, è dogmatico e insiste troppo su certi schemi, però finalmente ci divertiamo e ci togliamo anche qualche soddisfazione.
      Forse paga anche lui la presenza di troppi trequartisti e la mancanza di ali vere. Però Djuricic dovrebbe metterlo SEMPRE!

    • Pier scrive:

      Penso che se uno ha a disposizione Diuricic Fernandes Praet Schik e preferisce Alvarez Barreto e Quagliarella a me qualche perplessità la desta.Infatti con i suoi pupilli ha perso e male.Quando poi per un motivo o un altro ha cambiato le abbiamo vinte o cmq giocate bene .
      Per quanto riguarda il gioco espresso invece tanto di cappello a Giampaolo.

  51. Fra Zena scrive:

    brutto risultato, per noi, la vittoria del Milan di ieri sera. Il Bologna è ferito, viene da un pareggio subito al 91′ e due sconfitte pesantissime per come sono arrivate. Ciò rende la partita di domenica delicatissima per loro e, conseguentemente, per noi. Se abbassiamo la guardia avremo grosse difficoltà; l’approccio deve essere quello della partita con la Roma

  52. Daniele da Rapallo scrive:

    Adesso verranno da noi a fare la partita della vita….

  53. luca scrive:

    Domenica alla luce del risultato di ieri sera partita difficilissima e complicatissima con il Bologna , può essere la vera svolta della stagione (se non si perde o meglio si vince) io però mi soffermerei sulle parole dell’ex Presidente Garrone sullo stadio e la fattibilità del progetto , tutto maledettamente vero ! questa città è ferma, senza anima e visibilità futura inoltre quando di mezzo ci sono i nostri colori sembra che di colpo si risveglino investitori e progetti importanti vedi aeroporto (doveva diventare il più grande d’Europa ) vedi Trasta area destinata a diventare un centro commerciale (ma quando ?) e la Fiera (sarebbe diventato il punto strategico della nostra economia , dove ? ) insomma ci lamentiamo dei Garrone , dei Ferrero (giustamente a volte) ma di chi amministra la nostra città cosa dovremmo dire ??????????? incompetenti (a dir poco)!!!!!

    • Paolo1968 scrive:

      A Genova l’amministrazione migliore è quella che non fa niente di niente, sperando solo che non arrivi un’alluvione a mettere in difficoltà il suo dolce far nulla.
      Il tutto a favore dei soliti noti, che dai tempi della Repubblica di Genova hanno fatto di tutto per affossare la città e riempirsi le tasche, in barba al progresso, allo sviluppo dell’economia, all’occupazione, ecc. ecc.
      Magari fossero solo incompetenti…..
      E la fede calcistica c’entra poco secondo me.

  54. fabrizio perfumo scrive:

    Rispondo a Martino Imperia , post 50.
    Si , credo sia normale che un allenatore sia posto in discussione- questo magari lo avrà fatto la società – o anche solo criticato da noi tifosi.
    Specie alla luce dei risultati, dei dati oggettivi.
    Dopo 21 giornate, due settimane fa, la squadra aveva collezionato sei vittorie su ventuno partite: veramente poco, secondo me, e veniva da sei partite in cui erano stati fatti soli due punti.
    Prima del derby si veniva da un filotto di quattro sconfitte consecutive, interrotte da un pareggio interno col palermo, colto al 95 esimo, cui seguì un pareggio a pescara , arrivato dopo aver giocato un intero tempo in superiorità numerica e rischiando anche di andar sotto, seppure in undici ( rigore fallito da Caprari).
    Tra l’altro, in quella prima crisi, dopo le prove comunque positive con roma e milan, c’era stata anche un’involuzione di gioco evidente, appunto contro bologna, cagliari, palermo e pescara.
    Mi pare che nelle due circostanze temporali la critica fosse più che legittima anche perchè le crisi sembravano anche figlie di un atteggiamento eccessivamente dogmatico proprio del nostro allenatore.
    Io penso che la critica non sia mai un male e che quella dei tifosi sia sacrosanta.
    Naturalmente poi ogni critica è differente e non si può, tout court, accomunarle tutte.
    E ritengo che le critiche abbiano anche un valore positivo per chi le riceve – specie se sono critiche che provengono da soggetti ascoltati dal criticato.
    La critiche dei tifosi, quelle mosse per esempio sul blog che ci ospita, non credo siano lette o considerate dal mister e hanno solo la funzione di esprimere il proprio pensiero in un consesso di persone accomunate dallo stesso amore: quello per la Sampdoria.
    Personalmente, oltre a scrivere, leggo con interesse quello che viene scritto e mi faccio interrogare dalle visioni differenti rispetto alla mia, mai credendo di avere in mano la verità ma, semplicemente, la mia opinione. Che cerco sempre di motivare e rapportare a dati emergenti non solo ad impressioni.
    E’ la ragione per cui ho sostenuto, come sostengo, che Giampaolo abbia evidenziato capacità, nel dare identità precisa, e limiti, nel far divenire l’identità stessa un canovaccio troppo rigido : in questa stagione alla samp e, più in generale, nella sua carriera. Più sali di livello, più sei esposto alle critiche – e Giampaolo, venendo alla Samp, ha compiuto un salto in alto rispetto alle sue precedenti esperienze.
    Perchè alla sampdoria ti chiedono di più che ad empoli o cremona o siena o cesena o cagliari o ascoli.
    Secondo me anche giustamente perchè penso che a Giampaolo sia stata messa a disposizione una buona squadra che, per me solo ora, alla 23 esima giornata, con 30 punti e il decimo posto in classifica ,è in linea con i valori a disposizione.

    • maurosampbolzano scrive:

      complimenti Fabrizio belle parole mauro

    • Martino Imperia scrive:

      Giusto. Capisco.

      Sul fatto che la critica possa esser considerata uno stimolo a far meglio non posso che trovarmi daccordo.(e forse un pò di tensione è stata alla fine positiva)

      Ma chiedere la testa del mister ogni volta che le cose non van benissimo, fa bene?

      In tutta onestà, I nomi che circolavano per avvicendare Giampaolo, avrebbero portato più in alto la squadra?

      Io penso che un cambio pre-derby ci avrebbe fatto colare a picco.

      Cosiccome un cambio 2 settimane fa avrebbe portato con sè 2 sconfitte quasi matematiche con Roma e Milan.

      ne sono certo.

      Poi è chiaro che Giampaolo non possa piacere a tutti.

      Ma diciamocelo fuori dai denti: meglio aver questa classifica avendo battuto Genoa Inter Milan Roma Torino, o gli stessi punti battendo Crotone Palermo Pescara etc?

      Per me non c’è paragone nel godimento, ma de gustibus……

      p.s. penso che per noi le prossime partite saranno un ciclo di ferro proprio perchè con le deboli fatichiamo

    • robmerl scrive:

      leggo che romei starebbe trattando con l’inter per vendere muriel, schick, torreira e qualcun altro. Non sarebbe ora di PIANTARLA???

  55. Max Samp scrive:

    Partita delicatissima certo quella di domenica ..data a Fabbri della sez.di Ravenna …ma!!??!!?
    Comunque sara’ in queste 4/5 partita che dovremo fare il vero salto di qualita’ e rendersi conto veramente di chi siamo e di quello che si potra’ fare in futuro .
    Massima concentrazione …..

    Viviano,Bere,Silvestre,Skriniar,Reggini.
    Linetty,Torreira,Praet.
    Djuric.
    Quaglia,Muriel.

    Forza Doria sempre.

  56. giovanni scrive:

    ciao a tutti ragazzi, settimana godereccia eh….; ma ora bene finito tutto, per favore; torniamo velocemente con i piedi per terra, perchè…lo sappiamo perchè, tutti noi facsiati di blucerchiato, sia pure preso atto del campionato particolarissimo di quest’anno…
    domenica prox h. 18:…mumble mumble, noto una giusta e guadagnata dose di sano entusiasmo intorno alla samp…, noto voli di fantasie che da tempo non si vedevano più, ho addirittura sentito parlare della sampdoia squadra rivelazione….per contro il bologna storica, bestia nerissima, che ne ha preso 7 in casa e gli è andata bene….che poi mercoledi in casa ha perso addirittura 9 contro 11…ed il suo presidente l’ha prese bene…sento dire che chi fu definito crisantemo ancora rosica ancora oggi perchè non è più al suo milan stellare e ci patisce se perde, addirittura sento che giocherà in porta “garanzia” da costa……sento che da muriel, già colpo dell’estate per l’inter, all’ultimo dei magazzinieri blucerchiati è cercato da tutta europa e che addirittura ferrero sarebbe “pragmatico”….poi squadra che vince fuori…….in casa…
    solo per dire che non vorrei andasse a finire che qualche sampdoriano domenica va allo stadio solo per vedere quante volte si gonfia la loro rete…eh no ragazzi, secondo me sarà una battaglia furibonda e non è detto che sia tutto dalla nostra parte certificato dal fatto se volete che l’arbitro dopo un turno tutto sommato equilibrato sarà il nostro già conosciuto sig. Fabbri di…Ravenna (emilia romagna, più precisamente romagna, che ha per capoluogo??? dai inizia per b).
    Basta così; non voglio far male a nessuno e tantomeno a me stesso, ma io mi aspetto già di soffrire per i miei colori come sempre, non vedo passeggiate di salute e sono disposto a vedere una sfida tattica tipo udinese o empoli, francamente mi basterebbe continuare la striscia positiva…
    un abbraccio a tutti e forza doria!

  57. giovanni scrive:

    il buon signor fabbri per completezza era l’arbitro che nella scorsa stagione ci arbitrò (guardacaso) nella sconfitta arrivata proprio in un Bologna-Sampdoria 3-2 con l’errore nel finale sul calcio di rigore poi realizzato da Mattia Destro: il tocco di Ricky Alvarez non andava punito col rigore, era involontario…
    ma si sa, rigore è quando arbitro fischia. scusate gli errori di battitura sopra…

  58. luca scrive:

    purtroppo (spero di sbagliarmi) per Domenica sera prevedo i nostri giovani intimoriti davanti alla rabbia agonistica e non solo …. dei vecchi marpioni del Bologna ! speriamo bene , domenica pomeriggio dovremo essere noi a spingere la squadra !!!!!

  59. Ste64 scrive:

    Se si riesce a criticare Giampaolo allora qualcuno si merita Zenga o meglio ancora Montella. Nonostante 4 rapine subite (Roma Milan Napoli Atalanta) abbiamo 30 punti.l’ unica squadra che secondo me abbiamo sofferto (Juve esclusa ,fa un campionato a parte)è stata la Lazio. Poi come tutti anche Giampaolo ha le sue fisse ma ripeto come tutti; comunque sia i lati positivi sono molti di più rispetto ai negativi. Di allenatori ne ho visti tanti a Bogliasco ma uno lavorare come questo mai.

  60. P.SOLARI scrive:

    Concordo con chi afferma che le prossime 5 partite, per motivi gia’ discussi, siano piu’ ostiche per la nostra squadra rispetto ad altre. Verranno principalmente a chiudersi qui a Genova per ripartire in contropiede, dovremo essere bravi a dare poche di queste possibilita’ cercando di imporre il ns gioco, speriamo che le punte siano piu’ concrete in certe circostanze rispetto a partite come Udinese ed Empoli, magari basta un gol per portare a casa i 3 punti. Forse il ragazzo serbo in certi match casalinghi puo’ dare quel di piu’ per scardinare difese rocciose …..

  61. alan scrive:

    come volevasi dimostrare ad alcuni pseudo tifosi su FB e dintorni gli ultimi buoni risultati del doria non vanno giù e allora pur di polemizzare si prende per buono qualsiasi titolo di giornale che riguarda il mercato (perché notoriamente ai media nazionali interessa la samp, mica le strisciate) per sparare a zero su tutti.
    ogni riferimento a pagine facebook che utilizzano in maniera ignobile il nome della gradinata blucerchiata per infangare chi ha cacciato il loro idolo col 99 è voluto.

    • Master scrive:

      Credo che il trattamento riservato a Cassano non sia stato consono al suo valore tecnico espresso la dove ha potuto esprimerlo.Non ho capito perchè venne ripreso
      considerata la stima che gli è stata negata pur conoscendone i limiti caratteriali, d’altra parte chi lo ha estromesso definitivamente dovrebbe farsi un esamino di coscienza, quando in squadra si continua a mantenere il divino Palombo per riconoscenza ormai
      stantia.Diciamolo che la società con lui ha sbagliato e che ritengo che giocatori di questa levatura tecnica meriterebbero più rispetto e considerazione e mi auguro che chi ha sbagliato finisca allo stesso modo.

  62. petrino scrive:

    per fioretta,

    L’ ho letto solo adesso ma la replica e’ doverosa.

    la foto e il video di ferrero che mostra le parti basse ai giornalisti in tribuna nella partita contro la roma sono passati su tutti i giornali e tv italiane.

    La classica figura di m…..a danno della samp, di cui e’ purtropp il presidente e che purtroppo rappresenta.
    Un vero lord inglese.

Adios, caro Schick

Schick alla Juventus. Nulla di nuovo sotto il sole. Del resto, pur avendone intuito la grandissima classe, il caro patrik

Una stagione da applausi

Che poi, diciamolo, alla fine il risultato contava poco. Sugli spalti si tifava soprattutto il secondo posto della Roma ai

Breve storia triste: Muriel salta il Napoli

Ma ve lo ricordate Icardi dopo Samp Inter, oppure Palladino dopo un derby sotto la Gradinata Sud? Non amo parlare

Riscatto a metà

“So e conosco la forza e la potenziale della mia squadra, non mi sono illuso quando giocavano bene e non