Sgambetti e poco altro

22 gen 2017 by Paola Balsomini, 202 Commenti »

Si può discutere sul rigore (?) all’Atalanta, possiamo discutere del fatto che gli attaccanti della Sampdoria non vedono la porta nemmeno se è vuota, ma intanto alla fine il risultato non cambia: la squadra di Giampaolo non sa più vincere. Per carità ancora una volta l’arbitro ci ha messo del suo ma se all’inizio della stagione tutti parlavano della difesa ballerina, adesso a preoccupare è l’attacco. Muriel sembra il suo fantasma, Fernandes e Schick implacabili a gara in corso, da quando partono dal primo minuto hanno smesso di essere incisivi almeno dal puro di vista del gol. Quagliarella segna col contagocce, Budimir e i rincalzi ancora meno. Questo è il momento del mercato e delle riflessioni, anche se, diciamolo, anche con l’Atalanta alla fine la Samp non meritava di perdere. Ma ora la Coppa Italia è miseramente smarrita e il campionato non ha più nulla da dire. E io ho sempre più il terrore che il campionato della Sampdoria possa diventare una lenta agonia di una stagione senza alcun tipo di sussulto.

202 Commenti

  1. Joe Kidd scrive:

    L’attacco non segna?
    Dipendiamo da Muriel?
    Scopriamo l’acqua calda…chi lo sosteneva in estate veniva preso in giro, era un disfattista, il mercato era frizzante con giovani fortissimissimi, le Fiorette di turno bacchettavano a destra e a manca.
    Ringraziamo your President.
    Ah ecco…ora sicuramente tutti contro Giampaolo…paradossale…mi toccherà difenderlo nonostante sia sempre stato un mediocre.

    • Edoardo scrive:

      Sì Joe, Giampaolo dovrebbe variare un po’ i suoi schemi perché così siamo troppo lenti e prevedibili, ciò ormai è più che evidente a tutti, ma a prescindere dal modulo tattico va detto per onestà che ci mancano le ali, la difesa è contata e il reparto offensivo è da Lega Pro e ciò va imputato alla dirigenza che si preoccupa solo di fare “trading” senza avere nessuna competenza e tantomeno nessun tipo di ambizione, questa è la minestra che ci tocca, il rinnovo del contratto a Quagliarella è inspiegabile, Fernandes non vale neanche la metà di quello che l’abbiamo pagato e non era poco e poi continuare a insistere su Muriel e Alvarez è davvero diabolico, questi sono errori gravi della dirigenza c’è poco da fare…

  2. Giorgio68 scrive:

    Concedendo pure che il rigore dato all’Atalanta non è per nulla “solare”, resta il fatto che in 90 minuti, ancora una volta, il portiere avversario non ha dovuto fare neanche una parata mente Puggioni risulta essere il migliore dei nostri. Lo detto e lo ripeto : lotteremo per non arrivare quartultimi e non è detto che si ci riesca. Siamo inguardabili : abbiamo giocato discretamente un tempo e poi ci siamo arresi non appena dobbiamo fare la partita e gli avversari ci concedono pochi spazi. Non creiamo mai superiorità numerica, non abbiamo gioco sulle fasce e lo stucchevole tiki taka non porta mai a nulla. Oggi ho visto i 2 gol che il Crotone ha rifilato ai cugini : possibile che non si sia capaci di battere una punizione in quel modo ? Ma il cosiddetto “tattico” (ridicolo) che affianca il Maestro in panchina, che cosa mai offre per meritarsi uno stipendio ? Di Giampaolo non voglio parlare perché la sua storia da allenatore definisce abbondantemente le sue qualità. Amen

    • Fulvio Vassalli scrive:

      Corner e cross direttamente tirati sulla schiena degli avversari o completamente fuori misura

  3. Luca scrive:

    Non meritava di perdere? Ma basta Paola ! Ma ci rendiamo conto che abbiamo giocato con una squadra che ha schierato 2 del 1999!!!!!!!!!! L’allenatore avversario ( benché odioso) e’ si un maestro di calcio il nostro mi spiace ma una bufala ( mi devo ricredere anch’io pensavo fosse quello giusto) e’ riuscito insieme ad una Società statica , disorganizzata ( ma Prade’ a cosa serve?) a deprimere tutto l’ambiente blucerchiato già dopo solo metà campionato , ha schierato le seconde linee a Roma per poter perdere solo 1 a 0 con l’Atalanta? Ha fatto giocare Pereira già ceduto ( e infatti si sono visti i risultati) e lasciato in panchina Regini ( non che sia un campione) ma che criterio adotta per le sue scelte???????? Per favore Paola iniziate almeno voi a pressare perché questo signore se ne vada a torneo finito ! Perché questa Società passi la mano al più presto , qui tra un paio d’anni ci si troverà in 20 allo stadio e altrettanti a casa a seguire la nostra “bellissima” ns bistrattata Samp!

  4. aldo scrive:

    la cosa che intristisce di più è che non contiamo nulla…ha più peso politico il crotone…continuamo a lamentarci dei torti subiti in trasmissioni dove di noi se ne “fregano a 360 gradi”….non hanno ancora capito che le sedi per lamentarsi sono altre ….chiedere a yuve,napoli, milan, roma ,ecc……naturalmente dopo tutto ciò ci mettiamo anche del nostro….nel secondo tempo siamo riusciti ….per pareggiare….cinque passaggi al portiere….normalmente finiscono le partite senza sapere se il portiere avversario è valido ho una “pippa”….come disse qualcuno…..io speriamo che me la cavo….-

    • Doria65 scrive:

      Beh, Oddio… Non è che il Crotone ieri sia stato molto aiutato… Il rigore dato ai bibini era appena appena più netto del nostro…

  5. Doria65 scrive:

    Capitolo arbitri: una vergogna.. Dopo Napoli, dove si sono inventati un rigore su un intervento che non c’era, oggi sono riusciti a superarsi, fischiando rigore su un fallo chiaramente a nostro favore. E ora ci aspettano Roma e Milan, dove da questo punto di vista non potrà che andare peggio, magari segnerà direttamente l’arbitro…

    Capitolo squadra: una vergogna anche peggio. Hai ragione, Paola. Ci siamo focalizzati sulla difesa, non accorgendoci che abbiamo un attacco peggio di quello dell’empoli. Oggi Muriel me lo sarei mangiato, da quanto è entrato abbiamo giocato in 10! Budimir poveretto nemmeno è commentabile. Per Quagliarella parla la rovesciata finale: un monumento all’inutilità. Schick è il meno peggio, ma è troppo giovane, in mezzo a questo strazio… Bruno Fernandes è riuscito nell’impresa di far rimpiangere Alvarez!

    Del Professore meglio non parlare.

  6. Fra Zena scrive:

    ma qualcuno ancora pensa che siamo salvi??sono io l’unico a preoccuparmi??sveglia,ragazzi!!ancora 10 punti almeno mancano,dobbiamo farli!!questi se giocano cosi’le perdono tutte,altro che salvi..belin ma stasera l’atalanta aveva in campo due esordienti del ’99..ma ci rendiamo conto di contro chi stiamo giocando?e’ammissibile,dopo aver subito gol, non creare neppure una notida occasione in 35 minuti di partita?e’ammissibile non vincere un contrasto uno in tutto il secondo tempo? Commentiamo quello che vogliamo,ma basta dire che siamo salvi,basta!io ho sempre difeso questa squadra e questo tecnico,ma stasera sono indifendibili

    • Edoardo scrive:

      Concordo con te Fra Zena, se il Palermo ingrana sono guai perché da qui alla fine del campionato non credo che noi ne vinceremo molte giocando così…

  7. Paolo1966 scrive:

    Arbitro vergognoso. Ma quattro punte quattro non sono andate mai via una volta una ad un ragazzino coi brufoli che domani ha Compito in Classe di Matematica

  8. Luca Pavia scrive:

    La lenta agonia viene da lontano, non solo dal campionato in corso. Mancano due cose fondamentali: programmazione e volontà di vincere. Nello sport, senza di queste, non si va da nessuna parte. Vivacchiare o non vivacchiare, questo è il problema…

  9. alan scrive:

    giochiamo anche benino ma senza grinta e senza grinta non si va lontano; dopodichè quarta partita senza segnare gol (facciamo che gli autogol non valgono) ma anche quarta partita potenzialmente senza subirne,solo che a segnare non ci aiuta nessuno (e ci mancherebbe), a farceli invece un aiuto le altre squadre lo trovano sempre; nessun complotto ma mancanza di rispetto si; d’altra parte se sui siti “doriani” si legge che si spera di perdere le prossime per mandare via l’allenatore esattamente come c’era chi sperava si perdesse il derby malamente per lo stesso motivo…

  10. Tommy scrive:

    A me della Coppa Italia non fregava niente. Ovviamente avessimo una signora squadra e tutto quanto il resto, non mi avrebbe fatto schifo. Ma in queste condizioni andare poi a giocarsela con squadroni che ti prendono a pallonate, non mi interessa nulla.
    Però in CAMPIONATO, no. Non si possono fare ZERO punti sempre. Non si può non vincere contro l’Udinese e l’Empoli. E allora contro l’Atalanta, giochi con tutto quello che hai. E se è poco, almeno Picchi, Corri, Tiri (in Porta!)
    Il Calcio si è fatto troppo complicato, con un’infinità di cialtroni che disquisiscono su numeri e cifre puerili (“oggi abbiamo giocato con il 4141, però forse era meglio il 4132″), mentre le fondamenta di questo Sport sono veramente BASILARI e le capisce anche un ragazzino.
    Le Difese di oggi giorno sono RIDICOLE: nessuno marca nessuno. Sembra che giochino a formare linee e figure per il beneficio di qualche appassionato di geometria o di qualche pseudo-agrimensore. Non guardano MAI l’avversario!! Neanche in Area (che poi è la maggior parte del tempo in cui si trovano i difensori!) E’ uno scandalo di cui nessuno parla, perché ‘intortati’ da un modo di sragionare che ha messo piede e a cui nessuno si oppone.
    Termino qui il mio sproloquio, dicendo: ‘E adesso con la Roma che facciamo? Almeno la cattiveria agonistica ce la mettiamo? Muriel lo mettiamo un po’ a stecchetto, che sembra un maialino, che quando corre fa fatica a trovare gli appoggi? Quaglia è già con la pensione in tasca o muove un po’ le terga? Sì perché se ci affidiamo a Budimir e Schick siamo a posto, possiamo segnare nel 2025. Forse.

  11. trevor scrive:

    Sto ancora cercando di riprendermi dallo shock, dopo aver visto l’ennesima vergogna perpetrata ai nostri danni, l’ennesimo arbitraggio pilotato dal palazzo (perchè poi?l’atalanta conta piu di noi?vogliono far vedere che anche una piccola puo volare in alto?), dopo quelli precedenti (vedi napoli e la mancata espulsione di dioussè dell’empoli che entra a piedi uniti su un nostro giocatore, oltre al rigore dato con ‘molta’ fretta). Il marcantonio Petagna allarga il 45 per cercare il contatto col 38, forse 39 di Torreira e stramazza al suolo abbattuto da un colpo di kalashnikov partito dalla curva sampdoriana, prima di volare sulla fascia incornato da un toro in movimento che costa il giallo a skriniar a pochi minuti dal termine. Il tutto sotto gli occhi ‘attenti’ del miglior arbitro italiano, l’internazional pluripremiato signor Rizzoli, che allegramente assegna il rigore alla prima occasione buona, al primo mezzo contatto, liberandosi da un peso che lo stava divorando dentro. Del resto in una partita abbastanza corretta, dove ci sono stati pochi cartellini e poche discussioni e dove s’è giocato tanto trovare un episodio per ‘pilotare’ il risultato era impresa ardua, ma lui c’è riuscito..anzi…ci sono riusciti anche questa volta. Nella roulette della mafia calcistica italica il banco vince sempre ,in un modo o nell’altro. Come diceva il grande Bud Flanagan..”nessun cane puo correre piu veloce dei soldi che scommetti su di lui” e personalmente sono arrivato al limite di questa stronzata. mi sento come il protagonista di trainspotting quando alla fine fa l’elenco dei motivi per cui vale o non vale la pena crederci fino in fondo. ed io non ci credo piu. non credo che ad oggi il calcio possa essere ancora consderato un sport, non credo che il campionato sia regolare, non credo che assegnando diritti tv in base al bacino d’utenza ci possa essere competizione sana e sportiva, non credo piu in niente. per quanto mi riguarda quella di stasera è stata l’ultima fregatura, ho deciso dopo 40 anni di carriera da ‘tifoso’ di gettare la spugna. da domani non vorrò piu saper niente di questa gentaccia che ci governa e che tira i fili dall’alto, di questo finto calcio. è una decisione soffertissima, mio padre che viveva di ‘pane e sampdoria’ e che letteralmente si autotassava pur di portarci allo stadio alla domenica si rivolterà nella tomba, ma proprio non ce la faccio più, non si puo piu assistere immobili a questo schifo ed accettarlo passivamente. da domani comincia una vita nuova…starò meglio senza i ladroni. trevor

    • Tommy scrive:

      Ti capisco, o come ti capisco.
      Mio padre ha da tempo abbandonato gli ormeggi. Segue solo perché gli arrivano gli echi di quello che diciamo in famiglia, se no, tra biglietti che per prenderli ci vuole Sherlock Holmes, perquisizioni imbarazzanti allo stadio, orari impensabili, prese per i fondelli arbitrali, misteri dirigenziali insolubili, stampa faziosa e senza pudore, mancanza di giocatori simbolo, si sarebbe già rintanato nel suo mondo.
      Io farei uguale, ma poi penso a Chiorri, Bobby Gol, Paolo Mantovani e a tutti i miei miti adolescenziali e mi risollevo un po’.

    • Doria65 scrive:

      concordo al99%…

      L1% è il rigore di domenica scorsa.. Li c’è andata anche bene, era rosso tutta la vita…

      Comunque il concetto che esprimi è lampante… In Italia vince chi deve vincere, e perde chi deve perdere. Punto

      Poi che noi ci mettiamo molto del nostro è verissimo, ma non giustifica questo gioco al massacro della lega contro la Samp…

  12. Sand66 scrive:

    Ma qualcuno si ricorda quanto l’Atalanta ha pagato il Papu Gomez?
    Lo chiedo perché da solo alzava la squadra saltandone tre mentre i nostri non riescono a saltarne neanche uno.
    Solito rigore dubbio concesso contro ma appellarsi a queste nefandezze sarebbe come negare i problemi.
    Nel secondo tempo la squadra ha sbracato prima dal punto di vista fisico poi con 4 attaccanti (?) anche dal punto di vista tattico.
    Muriel sembra uno che per la prima volta si trova in serie A, spaesato e confusionario a guardarlo tutto si può pensare salvo che sono stati spesi 10 milioni.
    La ricetta è semplice se non segni al massimo pareggi ma, nell’economia dell’intero match, è più facile che gli avversari sfruttino questa tua debolezza (magari lasciando i difensori uno contro uno e avanzando i centrocampisti in area).
    Siamo in piena media retrocessione, fortuna che le ultime tre proprio non riescono a spoggiarla una sennò…
    Il turn over non ha funzionato… speriamo che giri… forza Samp.

  13. Pippo scrive:

    1) Anche i muri sanno ormai che Giampaolo gioca sempre allo stesso modo da “imbottigliati”: ma ci vuole un genio a cambiare gioco ogni tanto sulle fasce per allargare le difese avversarie?
    2) Siamo gli unici che a 5 minuti dalla fine riusciamo a fare passaggetti indietro!
    3) Meno male che ci siamo risparmiati con la Roma!
    4) Ma Petagna era così pure alla Samp?
    5) Ma Papu Gomez é così forte o é la nostra difesa che fa pena? Ogni loro giocata eravamo sempre in affanno!
    Sto capendo molte cose di Giampaolo ahimè

  14. Marcob scrive:

    La sterilità offensiva e la scarsa qualità del parco attaccanti (attaccanti?), è nota da tempo, era solo mascherata da fortuna e casualità.

    • alan scrive:

      Da anni e anni i tuoi commenti sono
      Vittoria samp: fortuna, meritavamo di perdere, siamo inguardabili
      Pareggio samp: fortuna, meritavamo di perdere, siamo indegni
      Sconfitta: siamo i più scarsi
      Meno male che il monotematico è Giampaolo.
      Ps: mai capito il divertimento dei bibini nello scrivere nelle pagine del doria

  15. francesco scrive:

    Cara Paola il suo commento non fa una piega ma il problema principale della samp è il professor giampaolo con il suo unico schema cioè impattare regolarmente e centralmente contro le difese avversarie formate da corazzieri.Ormai tutti gli allenatori hanno ben capito dove andare a parare quando giocano contro di noi tanto per dirne una quando gioca pereira tutti gli attacchi avversari arrivano regolarmente dalla sua parte stasera ho contato 30 e più cross da papu gomez e noi ? autostrade sulle fasce mai un cross al centro poi se schich si mangia due gol a tre metri dalla porta allora…..siamo ancora in tempo a cambiare allenatore che non abbia il prosciutto sugli occhi e mi meraviglia che ci sia ancora qualcuno che reputa il gioco di giampaolo bello da vedere…..ma vedere che !!! un gioco così sterile non l’ho mai visto alla fine 4 attaccanti 4 per non cavare un ragno dal buco,in fondo bastava un pò di attenzione e un punto potevamo portarlo a casa visto che l’atalanta non mi è sembrata tutta sta grande squadra che oltretutto ha fatto esordire due diciassettenni.Più che lenta agonia mi preoccupa il prosieguo del campionato.

  16. alex57samp scrive:

    La partita non la voglio nemmeno commentare. Il canovaccio è sempre maledettamente lo stesso: giochicchiamo decentemente per una mezz’oretta , poi lasciamo il gioco in mano agli avversari, becchiamo ovviamente goal e fine dei giochi. Questa Samp, come la scorsa stagione, è un supplizio, è sofferenza, è la quint’essenza del nulla. Non sono d’accordo con la sig.a Balsomini: la squadra di Giampaolo non è che non sa più vincere, non sa più fare punti. Siamo a 14 punti dal baratro e voi giornalisti continuate a dire che la Samp è salva, ma io non sono così tranquillo. Continuando con questa media i punti del girone di ritorno saranno una decina ed a 34 punti non si è salvi…

    • mattep scrive:

      Se le 3 dietro mantengono la media punti fatta fino ad ora non ne fanno 19 alla 38esima. Pensa…

    • Doria65 scrive:

      A 34 punti si è strasalvi, perché le tre in fondo 24 punti in 16 partite non li fanno nemmeno comprandosele…

      Però è una tristezza infinita, hai ragione…

  17. Edoardo scrive:

    Cara Paola…

    Questa volta Giampaolo ha schierato i cosiddetti titolari che tutti tanto invocavano, ma come vedi il risultato è sempre lo stesso!

    Mancano le ali, manca la fantasia e gli attaccanti non segnano, l’unico che si salva è Puggioni, gli altri sono tutti di una mediocrità disarmante, allora rassegnamoci tanto non si va da nessun parte, anzi l’unico posto dove possiamo andare è la B e se ci salveremo è solo per i demeriti altrui e nient’altro esattamente come l’anno scorso…

    Non saprei cos’altro aggiungere, mi sta passando davvero la voglia scusa…

  18. alan scrive:

    gente che insulta Quagliarella dandogli del “peso morto” del “giocatore finito” del “bidone” e poi rivorrebbe in campo cassano che è finito molto prima di lui, non si è mai comportato da professionista (a differenza del quaglia) e quando ha potuto ha sputato sulla samp.

    • solodoria scrive:

      Pensa quanti punti in più avremmo se avessimo Cassano in campo. Tra l’altro non ha mai sputato sul Doria (semmai sui mangiatori di Nutella che difatti lo detestano ancora). Sul comportamento da professionista basta vedere cosa sta facendo in questi mesi per rendersi conto di quello che dici. Comunque siamo l’unica società al mondo che paga per sbarazzarsi del suo MIGLIORE elemento. E i risultati si vedono……

    • Doria65 scrive:

      Io Cassano non lo invoco di sicuro. Però che Quagliarella è un giocatore finito è evidente… Vogliamo commentare la superba rovesciata solo in area al 94 esimo?

    • alan scrive:

      Come ho già scritto siamo all’idolatria pura e semplice perché non conta la realtà della conduzione fisica inaccettabile, non contano gli insulti a Garrone, non conta che dia stato cacciato ovunque, non conta che lo cerchi solo gozzi bisogna CREDERE ciecamente che con Lui (rigorosamente maiuscolo come quando si parla del messia) avremmo 50 punti in.più.

  19. petrino scrive:

    Mesi addietro ho sempre criticato il gioco asfittico, monocorde, monotematico di Giampaolo. Nel bene e nel male sempre lo stesso modulo, mai una variante.
    Tutte le altre squadre applicano i vari schemi, che sono molti, e vanno adeguati alle esigenze contingenti della partita in essere.

    E mi dicevano che , o ero un’ infiltrato, o che ero abituato a pseudo iniesta o simili, o altre menate varie.
    Ora tutti stanno aprendo gli occhi.
    Premesso che la rosa non e’ da CL, basti dire che il piu’ affidabile e’ silvestre,
    ora l’ allenatore
    viene criticato per le sue cocciutaggini, perché fa venire il latte alle ginocchia,le partite sono di una mediocrita’ e noia assoluta, e -vista la retrocessione sicura delle ultime tre – non esiste nemmeno piu’ tale incertezza.
    Il rigore era inesistente e su questo non vi e’ dubbio, ma nel 2^ tempo l’unica azione degna di nota e’ stata quella di schik, contrato da masiello.
    Il gioco che fa Giampaolo e’ scontato, conosciuto da tutti, ripetitivo. Una menata pazzesca e di punti neanche l’ ombra.
    Deve cambiare schema di gioco, trovare delle alternative.
    Giocare sulle fasce, aprire il gioco.
    Gli allenatori sono pagati per questo.

    • Alex scrive:

      sono d’accordo che sarebbe il caso di cambiare schema, ma giocare sulle fasce (cosa che mi piacerebbe vedere) con il material umano a disposizione non mi pare fattibile

  20. Steva scrive:

    E’ la cattiveria che fa la differenza e questa squadra che gioca anche benino ed è organizzata manca di quella cazzutaggine che ti fa vincere una partita come quella di oggi. Scusate ma a noi manca un Okaka, un EDER, un maxi LOpez. Gente che quando tira in porta vuol bucare la rete o che quando ha l’avversario davanti tende ad abbatterlo più che a dribblarlo.

    • robmerl scrive:

      col suo peso maxi li abbatte tutti

      • stefano scrive:

        sara’ ma quando ben allenato la porta la vede piu’ di Muriel che non riesce a smaltire i panettoni colombiani… Spero ancora che arrivi un’offerta seria e cospicua e qualcuno se lo pigli. E’ fortissimo ma qualche sprazzo non basta.

    • Fioretta scrive:

      Maxi Lopez proprio no…..

    • Stefano_1970 scrive:

      Okaka? Eder? Maxi Lopez?
      Ok… ma proprio bomber non si sono dimostrati.

      Che poi manchi un centravanti lo condivido (se si vuole giocare con un centravanti).

  21. marco scrive:

    5 partite consecutive senza segnare sono un eternità,nelle ultime 7 solo 2 gol di Schick entrambe a tempo scaduto.
    il Chievo dopo averci strapazzati le ha perse tutte ( 5 sconfitte di fila)

    Ma con Giampaolo si vede bel calcio…….
    Muriel è un fenomeno
    Schick deve giocare perchè è un cecchino.

    E si sentono ancore le vedove di Cassano strillare al villipendio alla bandiera.

    Ma si sa i giovani devono crescere, nell’Atalanta dopotutto giocano solo dei 50enni.

    Che tristezza, a 360°

  22. Alup scrive:

    La squadra rispecchia il suo allenatore che per una volta ha avuto il coraggio di mettere in panchina Regini e Muriel ma non incide in attacco dove Quagliarella è’ ormai alla frutta e Schick sta perdendo lucidità sotto porta e Fernandes nel secondo tempo sparisce .
    Campionato scialbo che ci vedrà finire nelle ultime posizioni di salvezza.
    Saluti

  23. Ottimo primo tempo, senza pungere. I cambi tattici ci consegnano un’Atalanta più intraprendente nel secondo tempo, una Samp inconcludente e sterile, un furto su rigore inesistente, concordo con la lenta agonia in prospettiva e per fortuna è un campionato a 20 squadre e non 18 altrimenti…

  24. Martino Imperia scrive:

    Visto che tutti lo impaleranno vivo facendolo passare per responsabile unico di questa crisi, io vorrei ringraziare Giampaolo che ci ha SALVATI dal derby alla partita col Sassuolo.
    Senza quei punti fatti con avversarie difficili oggi saremmo nella nassa più totale.

    La crisi nera in cui ci ritroviamo per me dipende da 2 fattori:
    1) giocatori acerbi privi di scaltrezza che diventeranno bravissimi ma che ad oggi più gli dici che son bravi più giocan male
    2) l’ insicurezza data dalla finestra di mercato e dal fatto che tutti son consapevoli di esser di passaggio.

    Chi pensa che siamo forti non ha ben presente la realtà dei fatti.

    L’ unico obiettivo ragionevole, vista l’anomala classifica, secondo me e’ riuscire a far più punti dell’anno scorso arrivando intorno ai 40 punti. Giusto per dimostrare che ci salviamo con le nostre forze.
    Secondo me tenendo Giampaolo in sella.

    P.s. leggo che quel pazzo incompetente di Gasperini abbia dato l’ OK a quell’ex giocatore sfasciaspogliatoio di Cassano per puntare decisi alla Europa ligue…….giusto, a loro serve, a noi no…..

    A noi serve Queison del Palermo, un trequartista: mancano 19 partite e 19 trequartisti dobbiamo avere, e’ chiaro.

    • Lollo scrive:

      Concordo al 100%…..

    • Stefano_1970 scrive:

      Sul punto 1) credo che si possa aprire una parentesi. Il calcio é teatro solo qui in Italia ed in altri paesi in via di sviluppo. Il budinese si é spostato dove il calcio é sport. Quindi servono meno attori e più atleti.

  25. SerAmsterdam23 scrive:

    Che noia, che barba, che noia!
    Ed e’ stata una delle migliori prestazioni di questa squadra nelle ultime partite.
    E’ tutto dire…

  26. Stefano_1970 scrive:

    La partita é finita nel momento in cui Rizzoli ha ammonito Pereira per il tuffo di Spinazzola. A quel punto era solo una questione di tempo. Poi é arrivata anche la beffa del rigore.

    Torreira non ha visto boccia per tutta la partita. Un po’ di riposo potrebbe fargli bene.

    Pavlovic non ha fatto rimpiangere regini.

    Schick si é mangiato un goal ed é stato egoista nell’azione in cui ha costretto l avversario a stenderlo e prendersi la sacrosanta ammonizione. Fernandes si era sovrapposto ed aveva campo libero.

    Praet l ho notato solo perché ha cambiato taglio di capelli.

    Sono curioso di vedere la partita con la Roma…

    • Joe Kidd scrive:

      Per me Pavlovic è stato insufficiente.

      • Stefano_1970 scrive:

        Ognuno ha il suo metro di giudizio. Rispetto il tuo e ne deduco che Regini non abbia quasi mai raggiunto il 6 durante la stagione. In caso contrario pazienza…. avrò le fette di salame sugli occhi.

    • Alex scrive:

      praet e’ stato l’unico a combattere a centrocampo

      • Stefano_1970 scrive:

        Credo che l’idea del mister fosse quella di spostare a dx Linetty in quanto risultava più adatto a dar manforte ad un Pereira già in difficoltà sulla carta. Quindi ha dovuto spostare Praet a sx….ergo non é riuscito a fare l’unico movimento incisivo che gli ho visto da quando é qua a Genova (buttarsi nello spazio a destra, ricevere sulla corsa e mettere palla al centro).

        Che abbia corso non ne dubito. Che abbi lotTato nemmeno. Che abbia disputato una partita di spessore non ne sono completamente convinto, anzi…

    • Fra Zena scrive:

      bravo ad aver fatto notare l’assurda ammonizione comminata da Rizzoli a Pereira, che neppure tocca Spinazzola. Ancor più assurdo il fatto che nessuno in campo abbia protestato con veemenza per questa decisione, ma dimenticavo, la gran maggioranza dei nostri non parla italiano…Praet finchè è stato in campo non è stato tra i peggiori. Domenica farei giocare lui e Barreto, Linetty mi pare in calo

  27. Maurino scrive:

    Concordo Paola, spero si sveglino quando nelle due prossime gare (Roma,Milan) verremo sorpassati dall Empoli…
    Detto questo, nn riusciamo a segnare ma se devo dirla tutta ,dopo il gol incassato nn avevano quella voglia e intensità adatta a trovare il pari! Ecco, nelle ultime gare il Doria ha proprio perso quella “garra” che aveva dimostrato ad inizio campionato

  28. Raffaele scrive:

    Ieri sera un’altra figuraccia con una squadra dove vengono schierati dei primavera e aldilà della classifica non irresistibile…si l’arbitro ci ha messo del suo ma non si può giustificare queste prestazioni solo da quello..non segniamo manco con le mani!
    I rinforzi latitano anzi tra un po’ regaleranno anche Pereira e fidatevi che chi verrà preso non sarà ancora pronto per gli schemi del maestro..che delusione!incrociamo le dita X le 3 squadre sotto che molto probabilmente ci salveranno la stagione…

  29. Massimo Pittaluga scrive:

    la samp non riesce più a fare gol e punti per un motivo o per l’altro. tuttavia non si può dire che il primo tempo lo abbia giocato male e che il rigore ci fosse. secondo me rigore che non c’era. inoltre l’occasione per pareggiare l’abbiamo anche avuta ma restano tanti ma.
    1) tanti giocatori doppioni. preat è arrivato come trequartista riciclato mezz’ala, durijcic idem fernandez alla fine pure lui mezz’ala per andare avabti con tre quattro punte. senza barreto non abbiamo più un mediano vecchio stile abile e aruolabile. sulle fasce non ci andiamo per modulo per carità ma se cambiasse e si andasse su un 442 dove li abbiamo 4 esterni di ruolo in questa sampdoria. ripeto il mio punto di vista. squadra che ha dei giovani interessanti e di prospettiva ma che li ha solo per fare cassa appena arrivano le offerte. questa politca non paga nello spogliatoio per un minimo di ambizione sportiva e non pagherà neppure alla lunga chi la fa. Poiper carità prendiamocela con giampaolo e lo scrissi anche lo scorso anno prendiamocela con zenga e montella e prima col mercenario sinisa, tutti mr che sinisa a parte un anno quì hanno fatto male o così così. ma sarà sempre solo colpa loro? se perriera va via ora a 18 anni e torna al benfica che segnale è nuovamente alla costruzione di una squadra givane. questo è ancora giovanissimo. pereira per carità può essere un caso ma si inserisce in un compra vendi continuo. A proposito sebbene in una sampdoria che gioca meglio dello scorso anno solo rispetto allo scorso anno mancano e tanto i gol del vituperato soriano (che li fa anche in spagna) e di eder, solo per citare 20 gol in meno e non recuperati con nessun centrocampista o attaccante in rosa. questo l’ho sempre sostenuto e continuo a sostenerlo. se volevamo rivedere un centrocampista a quel livello di qualità bisogna tenere il praet due o tre anni e idem il torriera che con la maturazione magari nei loro ruoli diventeranno meglio di soriano ma tra due o tre anni dei due qui avremo perso le tracce. anche il meno rimpianto a me di tutte le cessioni ovvero Okaka la nel mezzo a fare sportellate serivrebbe eccome. tanto e solo per dire che a fare sempre plusvalenze in modo continuo le squadre non le rinforzi. poi l’anno prossimo prendiamocela col nuovo mr di nuovo se lo cambieranno di nuovo oppure con gianpaolo, sperando di vedere ancora qualcuno tra skrinar torriera (dubito) linetty etc. speriamo con la roma di fare una prestazione sopra le righe e di portare a casa un punticino che per il morale e la classifica sarebbe importante. speriamo solo che la squadra si riprenda un po la davanti perchè ci vuole qualcuno che segni per fare quegli ultimi punti tranquillità presto e soprattutto per vedere qualche vittoria che ogni tanto anche noi tifosi vorremmo goderci.

  30. Lapo scrive:

    Che è più o meno quanto ci siamo detti dopo la gara con la Roma di coppa… Molti di noi hanno espresso la preoccupazione che quest’anno sia già “finito” dopo il girone di andata. Sarebbe triste, sarebbe anche un po’ immorale, sinceramente… Ma una minima preoccupazione dobbiamo mantenerla, e non per mettere un po’ di pepe ad una stagione che rischia di essere la più anonima da un trentennio ad oggi, ma perchè se una delle “3″ già retrocesse dovesse svegliarsi e cominciare a macinare punti, almeno qualche gol dovremmo cominciare a pensare di farlo…

  31. Daniele da Rapallo scrive:

    Cara Paola, ad inizio anno (dopo il mercato estivo…) impressione di molti era che la squadra fosse stata costruita in maniera disomogenea; con scarsa attenzione alla difesa, imbottita di trequartisti e senza un centravanti vero di sicuro rendimento (esclusa la scommessa Shik).
    Per quanto riguarda la scelta del tecnico, Osti e Pecini volevano Pioli, poi è stato scelto il santone del calcio pluriesonerato col suo unico schema talebano. Per l’amor del cielo : tutti gli addetti ai lavori parlano bene di Giampaolo compreso i presidenti che lo hanno esonerato e ad inizio stagione quando correvano a mille, la squadra ha fatto vedere anche cose buone.
    Se però guardiamo le statistiche c’è da mettersi le mani nei capelli…..: pochissime vittorie, tante sconfitte, non parliamo dei risultati fuori casa. Non si riesce neanche ad avere una supremazia cittadina verso una squadra che fa male quanto noi.
    Speravo in Pradè, ma Pradè è arrivato da poco ed anche questo mercato (tolto il terzino polacco che secondo me è buonino) non promette nulla di buono.
    E non parliamo di mancanza di stimoli perchè le ultime tre sono lontane e già virtualmente retrocesse; non vorrei la controprova.
    Finchè non imparano a costruire le squadre e a scieglire gli allenatori, non faremo mai nulla.

  32. Daniele da Rapallo scrive:

    P.S.
    Naturalmente ora i nodi vengono al pettine…..altro che girone di ritorno pieno di soddisfazioni….

  33. angelo scrive:

    Signora Paola, è tutto condivisibile ma,………l’equilibrio delle partite – ormai da qualche domenica – viene spostato in modo indiscutibile da parte degli arbitri!! E sempre a senso unico…..

  34. MARCO OCCHIPINTI scrive:

    mandiamo a casa Giampaolo e prendiamo Iachini.

    • maurosampbolzano scrive:

      credo non sia possibile in quanto esonerato

    • Kreek scrive:

      @MARCO OCCHIPINTI

      Anche volendo ( e io ora non vorrei), non si potrebbe . Ha già allenato l’Udinese, in questo campionato, e per regolamento non può alllenare un’altra squadra in Italia.

    • Sammy scrive:

      ma uno che continua ad essere esonerato ovunque in serie a? ma vi piace solo xchè sta sulle balle ai genoani? ma per cortesia catenacciaro senza senso……

  35. piero scrive:

    Sarà anche vero che non riusciamo più a segnare, ma se a Napoli non si inventano l’espulsione e il recupero monstre e con l’Atalanta non si inventano il rigore, col cavolo che si perdeva. Non segnavano neanche se durava due giorni la partita.
    In ogni caso dopo l’espulsione per aver corso di fianco al portiere ci è toccato pure vedere il rigore contro perchè l’attaccante ha scalciato il nostro difensore…
    Complimenti… Ci siamo fatti proprio sentire in Lega eh?
    Ridicoli. Gli arbitri tutti. E i nostri giocatori che visto che siamo già salvi hanno tirato già indietro la gamba, chi per un motivo chi per un altro.
    E noi poveri tifosi esacerbati, sempre allo stadio. Noi siamo gli unici che non si perde mai…

  36. robmerl scrive:

    ma perché le poche volte che arriviamo sul fondo non facciamo un cross – dico uno – che non sia rasoterra?

  37. Marco - Verona scrive:

    Purtroppo sembra proprio come dici tu Paola. La Samp abbaia prima delle partite ma poi non morde. E sembra che anche gli avversari l’abbiano capito. Con la Roma abbiamo fatto bene il primo tempo. Sul secondo stendiamo un velo pietoso. Con l’Atalanta (Bergamo per noi è sempre stato un campo difficile) si doveva fare di più, anche perché adesso abbiamo ancora da affrontare la Roma che è in corsa per un obiettivo importante. Noi sembriamo la vittima sacrificale. Dobbiamo smetterla di fare le vittime e iniziare a far male anche noi. Fare punti priorità assoluta. Forza Samp!

  38. Gipo Samp scrive:

    Non sono mai riuscito a seguire una dichiarazione pre partita del maestro del calcio. Non ho mai ritenuto ne valesse la pena. L’altro giorno, in letto per una leggera influenza quando non puoi neppure alzarti per il naso che gocciola, per cui uno è disposto perfino a vedere “c’è posta per te”, mi è capitato sul video Giampaolo. Beh, la faccio breve, ma quello che diceva unitamente alla sua mimica ammiccante da furbastro con cui ogni tanto sottolineava qualche sua intelligente battuta e il tono di voce con cui esternava, è stato un qualcosa così incredibile da ascoltare che il tutto ha confermato i perché dei suoi numerosi esoneri e dimissioni che l’hanno portato a cambiare 9 Società in 10 anni di attività. (ho messo per buon peso anche l’esonero già deciso ed evitato dalla vittoria nel derby). Ma in Società qualcuno ha avuto il tempo di gettare un’occhiata al curriculum di Giampaolo come allenatore prima d’ingaggiarlo? Ne dubito fortemente. Coraggio Giampaolo maestro e scienziato di calcio da pantografo e del cerchio di centrocampo del tiki taka, dopo le disastrose prestazioni delle ultime partite il decimo esonero da conquistare entro questo campionato non è più un miraggio da decima Stella dei portieri. Ferrero non si lascerà sfuggire certamente anche questo primato perché ben difficilmente troverà un altro campionato con già tre retrocesse in partenza.

    • Edoardo scrive:

      Ciao Gipo, secondo me le squadre di livelo medio/basso come l’attuale Samp dovrebbero giocare più di difesa e contropiede perché “il calcio totale” è sì bello da vedere (quando funziona!) ma necessità di giocatori più tecnici e dotati di maggiore atletismo, noi sbagliamo tantissimi passaggi negli ultimi 30 metri e dopo 45 minuti siamo già scoppiati, questo è il grosso limite di questi allenatori moderni come Giampaolo e Montella, loro vogliono imporre a tutti i costi un certo tipo di calcio pur non avendo a disposizione gli uomini adatti, vedere nel vocabolario della Lingua Italiana alle voci “presunzione” e “ottusità”…

  39. Gino struppa scrive:

    Altre,ennesima delusione..davvero ogni domenica , questa settimana pure il giovedi,9 ci toccano solo panciate di rabbia!vedere questo irritante,sterile,improduttivo,nauseante tic-tac con il pallone senza mai giungere a conclusioni pericolose.
    Un gioco nauseante che non ha nessuno sbocco sulle fasce,nessun cross,nulla di nulla del “maestro di calcio” ci siamo stufati alla grande..veramente io non sopporto piu’ di passare tutte le partite a incavolarmi.il mister dimostra di non saper leggere le gare ed insistere contro tutte le logiche in una schema talebano che ha fatto si che Muriel e Quagliarella non segnano da oltre due mesi!A roma abbiamo sbragato completamente prendendo 4 pere,ieri il cagliari ha reso complicata la vita alla Roma ed e’ uscito sconfitto di misura.Noi dopo il rigore(giusto ingiusto che sia) non abbiamo abbozzato il minimo tipo di reazione..stanno riuscendo a stancare gente che andava a lcampo da 40 anni ,ci sono abbonati che non ci vanno nemmeno piu’.Questa squasdra assiomiglia alla Samp di Cavasin,mi auguro che il finale della commedia (ormai ridicola)abbia un’altro finale,,in teoria quest’anno dovrebbero bastare 35/36 punti per salvarsi e noi ne abbiamo 24,questa squadra che ha fatto due punti in sei artite e’ in grado di farne ancora 11 o 16?Non lo so..speriamo bene…

  40. Stella scrive:

    Possiamo attaccarci agli arbitri, tanto non cambierà niente ormai siamo diventati lo zimbello della seria A, il nostro proprietario non piace e non solo ai tifosi Sampdoriani, triste ma vero.
    Giampaolo è in confusione e trasmette confusione anche ai suoi giocatori, ma il problema non è solo lui, è anche una rosa mal costruita ed una società incompetente.
    Rinforzi non se ne vedono,il mister monotematico che non riesce ad inventarsi niente di nuovo e se non segni perchè gli attaccanti non inquadrano la porta è dura far punti.
    Credo che ormai ci sia sfiducia e rassegnazione,ennesima prova a metà, vanificata per un errore sciocco e probabilmente punito oltremodo, ma che non giustifica il fatto che la luce s’è spenta completamente dopo unprimo tempo dignitoso ma in cui abbiamo nuovamente peccato in precisione al momento della conclusione. Abituiamoci a quota 24 per qualche tempo, la vedo dura sbloccare la classifica visto il calendario e soprattutto il rendimento in calando che stiamo tenendo.
    “Sampdoria in silenzio stampa dopo Atalanta – Sampdoria”
    beh per lo meno questa volta ci siamo risparmiati le solite interviste grottesche di ferrero e avvilenti del mister .

  41. luigi scrive:

    Cara paola la tua analisi e’ corretta purtroppo la squadra e’ lo specchio di una societa’ fantasma squattrinata senza soldi senza idee e senza amore verso i “nostri” colori troppe anomalie nel sistema troppe falle non puoi scommetere su un’allenatore sempre esonerato su un mix di giovani su cui non puoi sempre scommetere una societa’ ciarlatana che fa proclami abberranti e deliranti di scudetti futuri quindi il quadro e’ desolante ed il futuro oserei dire fumoso e grigio.

  42. gianni scrive:

    Paola sei sicura che il campionato non ha più nulla dire? Se una delle ultime tre si sveglia sono dolori, visto l’Empoli in 3 partite ci ha raggiunto!
    Il problema è il gioco di Giampaolo ci bloccano al centro e raddoppiano sulle fasce gli attacchi e fine delle trasmissioni!

  43. Luca scrive:

    La mia valutazione non cambia di certo nonostante oggi abbia avuto conferma ( come avevo già deciso ieri dopo aver visto le immagini) che il rigore per l’Atalanta e’ stato molto generoso anzi! Inesistente , questo avvalora ancor di più la convinzione che abbiamo una Società inerte e assolutamente incapace a farsi sentire come si deve e nei modi giusti ( non urlando in TV)!

  44. Alessio scrive:

    Ciao Paola,
    premesso che per me il rigore è più che dubbio, la partita della Samp è da dividere a metà: buon primo tempo, in cui si dava l’idea di poter portare a casa un risultato utile e un secondo tempo in cui invece siamo spariti dal campo e non c’è stata reazione.
    Gli aspetti che mi colpiscono sono i soliti:
    -sterilità offensiva
    -mancanza di carattere e reazione di fronte ad episodi negativi (sia dopo Napoli che ieri)
    -incapacità di variare l’atteggiamento tattico durante la partita.

    Giampaolo è un buon allenatore ma secondo me è profondamente carente in tutte queste cose!
    Anche Ieri cambi sbagliati: si fa male praet, sei sullo zero a zero, metti barreto e non Djuricic.
    Poi non hanno senso 4 punte assieme se il centrocampo non riesce a servirle.
    Gli imputo poi l’eccessivo turn over in coppa e mi ha fatto pena durante la conferenza stampa di sabato sentirlo pensare a voce alta alla collocazione di regini e sul mercato. E lui che deve decidere!!! P.s. sul punto: con empoli in casa (partita da vincere ed empoli attacca poco sulle fasce) senza silvestre mette regini terzino invece di Dodò o Pavlovic. A Roma e a Bergamo ( con squadre devastanti sulle fasce d’attacco) mette due terzini più offensivi.
    Mi pare regni grande confusione e solo la presenza di tre squadre condannate fa passare tranquilli sto momento buio. Ma non ne possiamo più!!! Anche la società si dia una svegliata, anche sul mercato!!!
    La sensazione è che a meno di catastrofi, si concluderà l’anno con Giampaolo ma l’anno prossimo si deve di nuovo voltare pagina!!!!

  45. Paolo Cosso scrive:

    Al di la del solito rigore comico a nostro sfavore , l’unica differenza tra la tanto vituperata squadra dell’anno scorso , molle e senza gioco , finita quintultima con 40 punti , e’ che quella sfavillante di quest’anno finirà di nuovo quintultima ma con meno di 40 punti
    Non segniamo mai, non tiriamo mai , non corriamo più

  46. Maraschi scrive:

    Concordo sul presentimento di piattume per il prosieguo del campionato. Aggiungo due note sulla partita di ieri: Petagna si può tranquillamente aggregare a Reina, nella compagnia di attori falliti e poi devo rimangiarmi quanto scritto l’ultima volta sul senso del goal di Schick: non ce l’ha purtroppo, almeno per ora, neanche lui.

  47. andrea_samp scrive:

    ieri sera da Fazio su rai 3 ho visto il mityico Gullit …” bello come cervo che esce di foresta ” come diceva il grande Vujadin…a pensare o ora mi è venuto il magone ..e poi quando Fazio gli ha regalato la maglia odierna col numero 4 e il suo nome dietro ..e gli ha detto ” se per caso volessi indossarla e venire a Bogliasco ..a giocare .ce ne sarebbe molto bisogno !” …ecco in quel momento avrei voluto avere per le mani in ordine sparso :
    Garrone figlio , Osti Romei Ferrero Giampaolo e 4-5 giocatori a caso ( escluso Puggioni) ….così per strozzarli personalmente !!! epoi passare alle crocifissioni in piazza a mo’ di esempio di qualche arbitro a caso …tanto chi più chi meno sono dei disonesti !!
    alla fine un po’ di missili contro i satelli di Sky e antenne di Premium ..e così avrei fatto il repulisti generale !!
    BASTAAAAAAA rivogliamo la DIGNITA’ DI SOCIETA’ E SQUADRA !!! ..con qualunque obBiettivo anche l’ onorevole salvezza ..i bei tempi della Sampd’oro nn torneranno più ahimè ( almeno ho avuto la fortuna di godermeli ) MA LA DIGNITA’ QUELLA SI !! e il calcio non dico pulito ma almeno meno MARCIO di adesso !! BASTA ABBONAMENTI ALLE PAY TV !!!

    • Pier scrive:

      Parole sante

    • Cicciosestri scrive:

      Gullit con noi si è comportato malissimo scappando di nuovo al Milan dopo che da noi si era rigenerato.
      Fazio è uno di quei sampdoriano alla Villaggio, che professano fede solo quando le cose vanno bene … Esempi pessimi …

      • solodoria scrive:

        Anche Gullit alla gogna!!! Il penultimo (prima di Cassano) che ci abbia fatto godere a vedere la nostra maglia addosso ad un campione. Fazio è l’unico che parla di Doria sui media nazionali. Anche lui alla gogna!!! Meno male che ci sono i talebani blucerchiati alla Cicciosestri a difendere la sampdorianità!! Magari in compagnia dei Tovalieri o Traversa di turno. Loro sì Doriani. M’atastu e che tristezza!!

      • Paolo1966 scrive:

        Concordo con te al mille per mille. Su tutti e due

    • solodoria scrive:

      Concordo quasi su tutto. Però penso che senza i dindi delle televisioni saremmo ancora più in basso. E’ una possibilità. D’altronde abbiamo una società che paga per cacciare il calciatore migliore che abbiamo. C’è da aspettarsi di tutto.

  48. andrea_samp scrive:

    P.S. chi li fa ( gli abbonamenti pay) e continuerà non è degno di chiamarsi Sampdoriano e soprattutto amante del calcio !!!
    NO AL CALCIO MODERNO ! AI CINESI E STRANIERI VARI E AI BUFFONI !!
    W LA SAMPDORIA E L’ANIMA BLUCERCHIATA !!!

    • maurosampbolzano scrive:

      scusami andrea,io abito a bolzano un 500 km da Genova, ho la mia età sono da anni e annorum Sampdoriano con oltre 60 anni,se posso vado anche in trasferta ma non posso venire a Genova sempre dove magari vivi te per vedere anche la MIA SAMP quindi che tu sia felice o non non mi frega nulla io la guardo anche in tv chiaro e mi sento DEGAMENTE SAMPDORIANO .PUNTO PS sicuramente più di te che spari parole confuse

    • MARCO OCCHIPINTI scrive:

      mi dispiace contraddirti, ma per noi sampdoriani che viviamo a ragusa, e normale vedere al samp su sky.
      Anche se’ e’ meglio non vederla, cosi’ non ti incazzi.

    • pinuccio scrive:

      tu si che hai capito tutto sei un grande (ironico)

    • Chicco 78 scrive:

      Scusami tanto Andrea ma il tuo caro presidente prende una marea di soldi dai diritti tv e fidati che senza quelli non potresti andare neanche a marassi o in trasferta per vedere la Samp e prima di dare dell’indegno a qualsiasi altra persona ,aldilà del tifo,guardati bene allo specchio perché secondo me quelli che si permettono di fare certe osservazioni senza sapere niente sul conto dei soggetti a cui le indirizzano,sono semplicemente persone che al posto del cervello hanno della bratta….tanto per non essere offensivi…e sarebbe il caso che chiedessi pure scusa….pensa un po’ te…e spero che Paola me lo passi perché quello che hai detto tu meriterebbe risposte molto più forti!!!!!

  49. Renato scrive:

    Il reiterato numero di sconfitte comincia ad irritare i nervi.

  50. Chicco 78 scrive:

    Ma perché continuare con Giampaolo?visto che acquisti non se ne fanno perché non provare a trovare una persona che infonda un po’ di grinta ai ravatti che abbiamo là davanti? Perché credo sia palese che giochino senza anima ,soprattutto gli attaccanti. …ci rendiamo conto che il mr non viene più seguito perché è considerato una sega?ci rendiamo conto che non lo considera più nessuno? Ma avete sentito le dichiarazioni che rilascia soprattutto? Visto che non si interviene sulla squadra almeno troviamo un allenatore con gli attributi? No niente avanti a fare figure pessime tanto a noi va sempre bene tutto….

    • Joe Kidd scrive:

      Discorsi che leggo ogni anno nonostante cambi il mister…probabilmente il problema è altrove.

      • Chicco 78 scrive:

        Si hai ragione Joe però credo sia logico cambiare il mr se non facciamo,non ti dico tanto, ma almeno un punto tra Roma e Milan, o no?

  51. bob55 scrive:

    Scrissi dopo la Roma ,che a questo punto della stagione,sarebbe inutile un cambio di allenatore.Dopo la partita di ieri,mi sto ricredendo.Al di la’ delle prestazioni dei singoli,che potrebbero e dovrebbero far meglio,l’ottusita’ tattica di Giampaolo mi sembra sempre piu’ ovvia.Il suo gioco per vie centrali e’ ormai diventato obsoleto e ogni avversario l’ha puntualmente dimostrato.Se aggiungiamo il mancato input motivazionale,e’ possibile pensare che forse il mister non e’ quello che puo’ risolvere i problemi della squadra.La societa’ e’ quello che e’ ed il non aver risolto il problema difensivo e quello della punta che la butta dentro,ad una settimane dalla fine del mercato,sicuramente non aiuta.Vista la classifica,forse varrebbe la pena di provare un progetto diverso,senza Giampaolo.

    • Joe Kidd scrive:

      Progetto??
      E poi da tre anni cambiamo allenatore…miglioriamo?

    • maurosampbolzano scrive:

      scusa ma fino a che c’è questa dirigenza non credo si possa parlare di un progetto, visto che il tale sarebbe un po’ lungo nel tempo.

  52. vincenzo scrive:

    Vista la situazione perché non utilizzare le rimanenti partite per programmare adesso con chiarezza e decisione la formazione (e l’allenatore?) per il prossimo anno?
    Per quanto riguarda Bergamo, rigore inesistente ma all’andata?!…; lasciamo perdere i torti arbitrali.
    p.s. qual’é il ruolo di Pradè?, in concreto cosa deve fare?.. .

    Domenica arrivano i romoletti, i figli della lupa con grazie roma…, Venditti.., roma caput mundi…, ecc., speriamo in un sussulto di orgoglio e almeno in una bella prestazione: il risultato mi interessa poco.. .

    Forza Sampdoria

    • Doria65 scrive:

      All’andata è stato espulso Carmona al 40esimo fallo fatto dalla sua squadra in 10 minuti…

      • marco scrive:

        Falli subiti dalla SAMPDORIA in tutta la partita 16.

        Almeno non spariamo belinate, che a quello ci pensa già ferrero.

        • Doria65 scrive:

          Era un’iperbole, se non lo avessi capito…

          Va bene, hai ragione. Siamo stati vergognosamente aiutati… Così sarai contento…

          Ps: il numero che hai detto è quello dei falli fischiati, non subiti, se sai cogliere la differenza…

          • marco scrive:

            Si la tua differenza la colgo

            senza torti arbitrali saremmo sopra la Juve di 10 punti

            eccola tua iperbole.

  53. Joe Kidd scrive:

    Mi sembra che la gestione Ferrero, al terzo anno (quello dello scudetto per intenderci), stia dimostrando di essere tutt’altro che mirabolante e funzionale a qualsivoglia progetto.
    La stagione passata ci salvò Viviano, nella attuale 3 squadre hanno un rendimento ridicolo e grazie a Dio…speriamo per le prossime che i bonus non si esauriscano.
    Eppure in molti ignorano, concentrando invece le proprie ire sull’allenatore del momento, sicuramente esente da critiche non è, che il pesce puzza dalla testa o meglio lo hanno dimenticato perchè se non ricordo male le critiche e gli insulti un tempo avevano un solo bersaglio e non era l’allenatore tanto più che lo stesso allenatore non lo sceglie lo Spirito Santo.
    Prendo atto che i tempi cambiano.

  54. Max Samp scrive:

    A ogni domenic

  55. bubu64 scrive:

    Io sono piu’ incazzato per il fatto che anche ieri si sarebbe potuto fare risultato con poco sforzo, ma con un po’ di palle, ed invece siamo qui a commentare, un’altra sconfitta, un’altra prestazione opaca, senza nervo figlia dell’allenatore che abbiamo.Se analizzate l’Atalanta ha lo stesso manipolo di ottimi ragazzi (come la Samp)con alcuni buoni giocatori datati(come la samp) ma loro sono dalla parte sinistra……Leggo che molti auspicano un cambio di timoniere…beh io la chiave di lettura la vedo in due modi, da una parte sarei favorevole ( c’è Prandelli liberonon uno qualunque) anche perchè hai tutto il tempo per programmare, fare esperimenti e fare verifiche, il campionato è quasi chiuso reputo che quest’anno con 33 punti se non meno sei già salvo. Arrivare a giugno con questo allenatore si rischia di veder andare via giocatori che messi in condizione sono buoni giocatori ma che con questa testa di legno se ne vanno sicuro a discapito dei Regini, degli Alvarez dei Quagliarella.Per contro so già che el merendero si è innamorato del professore del calcio e quindi sarà riproposto puntualmente anche l’anno prossimo con un’altro anno di sofferenza.Mi ricordo in passato che quando la Sampi giocava contro le squadre di Gianpaolo, dicevo”buono tre punti in cassaforte”.Discorso Prade’ sono molto contento che sia entrato in Sampdoria, intanto perchè dove è stato ha sempre fatto bene (o quasi), ha molta competenza, ha una visione del calcio completamente diversa da Osti e poi perchè è un vincente.Speravo che con l’avvento di Prade’ , Osti fosse ai titoli di coda ed invece non comprendo molto questo ruolo di direttore generale ai margini che utilità possa avere;auspico che alla partenza di Gianpaolo corrisponda parimenti quella di Osti per un cambio di rotta radicale magari con in panchina il sopracitato o magari che so di matteo, o altri che sa sanno far giocare e rendere al massimo i nostri ragazzi.

  56. petrino scrive:

    non e’ che l’ atalanta valga piu’ di noi, Siamo noi che non contiamo una mazza.
    Con un presidente che ha fatto il guitto, pagato profumatamente dalla societa’, per quasi 2 anni cosa ci si doveva aspettare???? Cose peraltro dette e ridette.
    Vorrei far presente l’ abbraccio fraterno, da amiconi, che ieri vi e’ stato a fine partita tra buffon e tagliavento. E i Bergonzi di turno mi vengono a dire che gli arbitri sono in buonafede!!!
    Tagliavento fu l’ arbitro che non vide, solo lui in italia che la palla calciata da Muntari del milan, aveva oltrepassato di oltre mezzo metro la linea della porta di buffon. E guarda caso lo scudetto poi lo vince la iuventus.
    Se non vi fossero le pay tv a foraggiare e mantenere il calcio in italia, il calcio italiano sarebbe a livello o del s. desiderio, o in subordine del genova calcio.
    Bisogna cambiare i metodi di suddivisione delle entrate, ma il,calcio televisivo e’ imprescindibile dalla sopravvivenza delle squadre di serie A con 1 mld. di introito, della serie B e lega Pro con la mutualita’.
    Quanti punti crediamo di fare contro roma e milan ????

  57. fabrizio perfumo scrive:

    Hanno detto tutto gli altri partecipanti al forum.
    Sono preoccupato, nonostante i 14 punti di vantaggio sulla terzultima, per due motivi.
    Gli arbitri ci danno addosso in modo solare e costante e noi non segnamo neanche con le mani e, ancor più grave, neanche tiriamo in porta.
    Sono i numeri a dirlo.
    Ieri, anche sotto di un goal, anche con quattro attaccanti in campo ( che boiata!) non mettevamo neanche una palla in area e quando questo è successo ( un paio di volte) ci sono state due occasioni ( una con Scick che si attarda troppo e si fa recuperare da Masiello), un’altra sempre con Masiello a chiudere di anticipo.
    Perchè continuare lo sterile possesso palla – all’indietro – perchè ostinarsi a voler entrare in porta col pallone e , oltretutto, per vie centrali? Non c’è un sussulto, un cambio di strategia, sempre lo stesso gioco prevedibile e che si chiude nell’imbuto centrale del campo.
    I giocatori più attenti al compito affidato che a trovare soluzioni. Nessuna gioia nel giocare – tanto meno nell’assistere a tale gioco. Sicuramente ci manca qualcosa, forse molto, davanti ma la carenza motivazionale dell’allenatore mi pare il dato più preoccupante.
    La rosa non è esattamente ben costruita ma come molte delle squadre che partecipano all’inutile torneo tra il decimo e il diciasettesimo posto.
    La mia sensazione è anche che la squadra non segua più l’allenatore, nel senso che non mi sembra sperare più niente quando va sotto, non convinta che si possa arrivare, attraverso il gioco richiesto dal maestro, a rendersi pericolosi.
    Abbiamo vinto sei partite su 21 ed è oggettivamente molto poco.
    Abbiamo subìto torti arbitrali evidenti ed anche questo è oggettivamente rilevante.
    Ma siamo affogati in un mare di sterilità a pescara in undici contro dieci, in casa col derelitto palermo, senza dare segni di vita a verona col chievo o a bologna col bologna – squadre non irresistibili, regalando l’inimmaginabile a cagliari,
    E l’impressione è quella di un peggioramento evidente.
    Tralascio considerazioni di tipo societario che pure pongo all’attenzione: cosa fa Pradè? – perchè vendere proprio Pereira, che ha 18 anni e non sfigura nel ruolo? – perchè schierare il partente Pavlovic – destinazione frosinone – e sullo stesso come mai è stato fermo tre mesi? – perchè insistere , sia in coppa che ieri, su Budimir, che non ne azzecca una e risulta tra i partenti? …………..ma non voglio andare oltre perchè penso che con gli uomini a disposizione si potrebbe per lo meno tentare di fare qualcosa di diverso.
    Perchè nessuna squadra positiva, all’interno del suo potenziale specifico, può giocare in un solo modo ormai compreso da tutti e altamente prevedibile.

    • robmerl scrive:

      i tuoi giudizi sono sempre impeccabili caro fabrizio, ma stiamo pagando quello che è un capolavoro di understatement definire un errore in fase di costruzione della squadra: la mancanza di due ali di ruolo. é una castroneria immane. Il grande del neri voleva “ali che volano” e infatti abbiamo avuto un paio d’anni di bel gioco.
      Senza ali non si vola!

  58. Max Samp scrive:

    A ogni domenica si ci ritrova a commentare sempre le stesse cose….
    Mancanza di cattiveria sotto porta,mancanza di gioco sulle corsie stanno le cause principali …ci aggiungi decisioni arbitrali allucinanti e la pappa e fatta.

    Mi piacerebbe essere ottimista come tanti che continuano a dire intanto non si rischia nulla,facciamo attenzione pero’ xché un’altro filotto negativo di 3/4 partite sarebbe con questa squadra giovane un vero problema e non credo che abbiamo né la testa né il carattere x poterne farne faccia.
    Ci manca un vecchio Lupo davanti con il vizio del gol ,uno che te la butti dentro anche di ginocchio o di tibia ,uno che senta e che veda la porta …uno alla Pazzini o a la Boriello x
    fare un nome .
    Le occasioni ce le procuriamo ma restiamo troppo scolastici sotto porta ,sempre a cercare di entrare con la palla al piede nella porta avversaria e poche volte si tenta a calciare anche dal di fuori.
    Sapevamo che sarebbe stato un campionato di construzione e ci sta’ ,facciamo che non diventi un campionato da Incubo.
    2 Terzini e un Cecchino …adesso sta’ alla presidenza di fare il suo sul mercato .

  59. Tommy scrive:

    Domenica 30 euro (ripeto TRENTA EURO) per la Gradinata. (Nord, che già a nominarla faccio fatica)
    Ma è normale ‘sta cosa?
    Proletari di tutto il mondo, consolatemi.

    • Faso scrive:

      Non smetterò mai di dire come la politica dei prezzi di abbonamenti e biglietti stadio dell’U.C. Sampdoria è qualcosa di assurdo e fuori dal contesto socio-economico e sportivo (in termini di risultati) attuale.
      E’ solo uno dei tanti segnali dell’incapacità e della presunzione di questa dirigenza foresta !!!

    • Fra Zena scrive:

      scandaloso

    • Klaus scrive:

      Vai al bar spendi meno e vedi meglio

    • marco scrive:

      Ma come ???? Non è il pallaro de roma che predica riempiamo gli stadi?

  60. Claudio61 scrive:

    Sarò brevissimo : via gianpaolo , e occhio che non siamo per nulla salvi , quando siamo retrocessi in questo periodo avevamo già 26 punti , e si sa che nelle ultime partite tra giochetti vari le ultime accelerano , possibile che molti tifosi non si ricordino certe cose ?? E poi sono sempre convinto che un Cassano in più sarebbe stato meglio almeno di Quagliarella e Budimir ..

  61. mattep scrive:

    La partita é stata combattuta come i precedenti due impegni in casa, sicuramente non spumeggianti ma equilibrati sí. Abbiamo subito gol su un rigore allucinante e poco altro contro la sesta in classifica che sará pure una provinciale ma i suoi 35 punti li ha fatti in un solo girone. L’anno scorso era il Sassuolo, l’anno prossimo magari saremo noi. Sempre e comunque l’eccezione, la “sorpresa del campionato”.
    A inizio stagione si era tutti d’accordo che questo dovesse essere un anno di transizione: salvezza tranquilla e bagaglio d’esperienza per i giovani (per inciso ieri avevamo 5 giovani titolari al primo anno di A piú Pereira).
    Veramente, ma cosa caspita volete? Ci sono 7 squadre in 2 punti che annaspano in una mediocritá diffusa vergognosa : QUESTO Ë IL CALCIO MODERNO, FICCATEVELO IN TESTA. Vedete Gullit in TV da Fazio e credete ancora che esista la serie A degli anni 90/2000. SCORDATEVELO.

    • Massimo Pittaluga scrive:

      quella serie A non c’è più e il motivo principale è la distribuzione indegna delle risorse che in un campionato con 38 partite fa si ceh chi ogni anno prende 100 dalle tv arrivi sempre tra le prime, chi come fiorentina e lazio un po meno a ridosso chi come noi prende 40 45 arriva a salvarsi anche con gestioni alla ferrero e chi come le neo promosso che prendono manco 20 mln e per un anno solo ritornano giù a piombo. eccetto qualche sopresa noi in negativo nel 2010 (ma ci misero impegno quell’anno a commettere il suicidio perfetto in società), la storia è già scritta, anche perchè ormai società come la ns e anche come il genoa sono delle nursery, dei training camp. l’unica vi d’uscita è una ripartizione più equa e poi il resto sono le società che devono creare fatturato. La juve e le grandi continuerebbero a stare spesso davanti ma magari si vedrebbe un campionato un attimo meno scontato quantomeno non così. una cosa simile succede anche in Germania dove ormai c’è un oligopolio di poche squadre con il Bayern a fare la juve. in inghilterra e spagna non è molto diverso ma un po più di suspance c’è e ancora di recente ateltico in spagna e ranieri in inghilterra hanno vinto. con squadre forti intendiamoci ma non le solite come succede ormai quì. se si dividessero i diritti un po più equamente si potrebbe vedere anche qualche imprenditore o gruppo interessato al giocattolo mentre così un imprenditore serio che vuole investire in questo calcio non ci entra e si vede ormai….

  62. renato scrive:

    …un rimedio semplice anche se utopistico: esonerare Ferrero !!!!

  63. Klaus Lavagna scrive:

    Non ho proprio nulla da aggiungere ai commenti postati perchè quasi tutti hanno evidenziato quali sono i veri problemi di questa squadra.Voglio solo invitare Giampaolo a prendere esempio dal suo collega ora all’Atalanta che nei primi anni al Genoa era un talebano come lui e impostava la squadra esclusivamente con un modulo adatto solo ad offendere(spesso anche in modo piacevole e redditizio),trascurando completamente la fase difensiva.Dopo qualche incidente di percorso ha modificato il suo credo calcistico e in questi ultimi anni ha ottenuto risultati eccezionali in rapporto al materiale umano a disposizione.Mi dispiace aver citato un tecnico non proprio nelle simpatie di noi doriani ma quando vedi esordire due minorenni che giocano con la disinvoltura di un veterano una domanda te la poni:ma il nostro professore perchè ,invece di giocare con i droni, non vola più basso al livello di semplici maestri delle elementari quali Maran,Iachini etc.etc.?

  64. Klaus Lavagna scrive:

    PS:il termine talebano è da riferirsi solo alla monotematicità del modulo e non alla somiglianza dei moduli dei 2 allenatori.

  65. Pier scrive:

    Ieri dato che i brocchi erano infortunati o stanchi (Alvarez , Barreto, Regini, Dodo) ha schierato la squadra che dovrebbe essere titolare sempre (con Muriel al posto di Quaglia il morto) senza farlo apposta.
    Infatti buonissimo primo tempo, e azioni da gol e gol sbagliati .
    Poi segna l’arbitro e qui il Giampaolo (vattene) va in confusione come al solito è si inventa una formazione da delirio e perdiamo.
    Schk sbaglia dei gol facili ( poteva pareggiare) ma resta un gran giocatore.
    Domenica ritorneranno i brocchi di cui sopra ,Regini e Alvarez in testa, e ne prendiamo altre 4 (quattro).
    Ci aggiorniamo a lunedì prossimo.v.
    Giampaolo VATTENE.

    • Massimo Pittaluga scrive:

      capsico che gianpaolo abbia dei limiti e li ha perchè è monocorde ma io questa bella samp senza regini e barreto non l’ho vista. barreto ha fatto un ottimo campionato ed è l’unico interdittore vero che abbiamo. regini non mi sembra abbia fatto peggio di pavlovic e ha fatto diverse buone partite. abbiamo una squadra con centrocampisti che segnano poco e con punte che segnano poco. non voglio entrare in polemica ma a vendere sempre i migliori le squadre non le migliori spesso. soriano lo scorso anno 8 gol e ora è al villereal non al pescara per esempio. fernando è un giocatore di livello e infatti è andato. eder de silvestri tutti andati. persino moisander hanno venduto con plusvalenza rimanendo dietro contati e meno male che è esploso skrinar e che infortuni dietro pochi. abbiamo avuto infortunato sala e non si sapeva chi mettere a destra. squadra costruita per rivendere giovani talenti. 4 e dico 4 trequartisti non li ha nessuno manco il real. zero e dico zero centravanti di ruolo. 1 solo mediano vero barreto oltre a palombo ormai però non tanto proponibile per una partita intera. poi gianpaolo dovrebbe sicuramente essere meno radicale e variare un attimo. è un grosso limite il suo ma si sapeva che era così e allora aiutarlo con una squadra meno infarcita di doppioni e un poco più omogena avrebbe aiutato. gianpaolo per me può anche andare però se non cambia qualcosa nelle strategie societarie campionati come gli ultimi saranno una costante sperando che non si peggiori.

  66. Silverio scrive:

    Lasciamo perdere gli arbitraggi?!?! Dopo una serie orrenda di torti riconosciuti da tutti, siamo noi a dire che sono sciocchezze. Allora fanno benissimo a riservarci questi trattamenti. Avessero concesso a noi un rigore simile il Vostro grande Gasperson avrebbe inondato con le sue lacrime anche Bergamo Alta. Continuate a fischiarci contro che qui si gode.

  67. Alfio scrive:

    L’unica notizia buona e’ che Gianpaolo non parla..le sue conferenze sono peggio della corazzata potemkin di fantozzi

  68. Pier scrive:

    Se il Giampi riesce nell’impresa di togliere Skriniar per mettere Regini al centro della difesa si compie l’apoteosi dell’incompetenza.

  69. Angelo Ardovino scrive:

    Non voglio assolutamente fare l’uccello del malaugurio, ma non condivido affatto il discorso di chi dice che ormai siamo già salvi. Con la regola dei tre punti in caso di vittoria, se una fra Crotone (sempre indomito e poco fortunato finora) o Palermo (che intende rinforzarsi a gennaio) imbroccano un mini filotto e noi, come purtroppo assai probabile visto che non si segna più nemmeno per sbaglio e che abbiamo la classe arbitrale a sfavore, si rimane fermi al palo, si rischia fortemente di ridare un senso al nostro campionato in chiave salvezza. Attenzione, dunque. Il campionato è ancora troppo lungo per tirare i remi in barca. Attenzione!

    • Massimo Pittaluga scrive:

      che si debba invertire la tendenza e fare qualche risultato presto la penso anche io così. roma e milan non devono essere per forza perse in partenza. a marassi con la roma ce la dobbiamo giocare e a milano col milan idem. qualche punto dovremo ben farlo con una grande prima o poi.

    • maurosampbolzano scrive:

      Ciao Angelo e come è possibile darti torto, visto l’andazzo generale e il “mercato”(brutta parola) ormai in chiusura. qui non si tratta di essere disfattisti o remare contro, qui si tratta di essere coerenti e chiari con quello che la Samp sta portando avanti in questo campionato.siamo una squadra incompiuta e fatta in modo plusvalenziale..senza contare delle esigenze di avere una formazione ben definita sul campo..con tutte le pedine giuste al posto giusto,e il risultato si vede, se poi ci aggiungiamo la direzione del nostro mister
      maestro credo che tanti concerti vengano stonati o fischiati come sta accadendo ora. credo che chi arrivi sia di forma e non di sostanza e che resti tutto un caos .sperumma ben quindi forza SAMP SEMPRE

  70. Kreek scrive:

    Ogni commento tecnico è sospeso per quanto riguarda le partite di Napoli e Bergamo: con 2 forti arbitrali clamorosi usciamo con 0 punti da 2 partite in cui ne avremmo meritato COME MINIMO 2…

    Diverso il discorso con Empoli, con un punto comunque da non buttare via (pensavo a un “sacrificio” per giocarci tutto a Roma) e a Roma (dal gol di Naingollan in poi si è capito che Giampaolo aveva fatto delle scelte sbagliate, a mio avviso.)

    Così come era comprensibile un calo fisico tra dicembre e gennaio.

    Ciò detto: speriamo di riprenderci, ed in questo senso è basilare il sostegno del pubblico (vedi comunicato Federclubs, Fedelissimi, Ultras) perchè il campionato non è ancora finito ed in 17 partite può succedere tutto e il contrario di tutto.

    Ma bisogna avere ben chiaro che la forza di questa squadra non è ambuire alle coppe europee, ma girare attorno al 10° posto togliendosi qualche soddisfazione e giocando un buon calcio grintoso e, in questo senso, le partite contro l’Inter, il derby e il Torino, per citarne alcune, non ci hanno deluso!!!

    Avanti Sampdoria e sotto coon la Roma!!! (Difficile, certo, ma con il sotegno, vero, del pubblico non impossibile!)

    • marco scrive:

      Giusto,
      Grandissimo ferrero
      Grandissimo romei
      Grandissimo osti
      Grandissimo giampaolo

      avanti cosi

      l’anno scorso senza torti avremmo vinto il campionato

      quest’anno senza torti avremmo 60 punti e saremmo ai quarti di coppa Italia.

      Belin cosa non ci si inventa pur di voler aver ragione a tutti i costi

      Hai la carriera politica spianata.

      • Kreek scrive:

        @marco

        Giampaolo, secondo me ha sbagliato contro Empoli e a Roma, non a Napoli e Bergamo…lì hanno sbagliato Di Bello e Rizzoli…

        La Società avrebbe dovuto garantire uno o 2 rinforzi in più in difesa, ma secondo me non sta lavorando male.

        L’anno scorso senza torti (uno su tutti il rigore di Bologna al 90′, inesistente, grida ancora vendetta), forse ci saremmo salvati con un paio di turni d’anticipo e avremmo potuto giocare ub derbu come si deve…

        Quest’anno, senza torti, potremmo avere 3-4 punti in più? Io dico di sì, saremmo 10° a 27-28 punti, cioè in linea all’obiettivo dichirato dalla Società e ai valori del campo perchè: Juve, Roma, Napoli, Lazio, Inter, Milan, Fiorentina,Torino e Atalanta sono più forti e credo anche il Sassuolo /senza infortuni)…

        Secondo te quale è l’attuale valore della Sampdoria?

        In che cosa voglio avere ragione a tutti i costi?

        Avanti Sampdoria, vuol dire, sotto con la Roma, andiamo oltre…non che va tutto bene…E comunque la Sampdoria, quando viene danneggiata o se ha ujn momento negativo, si difende e si sostiene!

        A me hanno insegnato così!

        • marco scrive:

          Bisogna togliersi dalla testa che la SAMPDORIA sia alla pari di Empoli,Atalanta,Bologna.

          La SAMPDORIA deve ambire dal 5° all 8° posto, sopra è un successo , sotto un delitto.

          La SAMPDORIA ha i colori più belli del mondo, mai nessuno si è sognato di infangarli, tranne st’individuo che si professa il Messia.

          Se si azzardava a dire una delle tante belinate che ha sparato qui, nella sua Roma, sarebbe già esiliato come minimo.

          Mai più quell’orrendo pigiama con la Roma, mai più gli occhiali alla minions contro l’Inter, mai più Tafazzismo.

          L’Atalanta ha schierato 2 esordienti DICIASETTENNI,ma di cosa parliamo ancora???????

          La SAMPDORIA va difesa sempre e comunque se la si ama, soprattutto da chi la affossa e non contento va dichiarando che se non fosse per lui nessuno la conoscerebbe fuori dai confini cittadini.

          Ohhhhh sveglia, ma lo si vuol far capire a sto personaggio che la SAMPDORIA è la cosa più bella che esiste???

          Tecnicamente la squadra è stata allestita malissimo, tanti doppioni, giocatori messi fuori ruolo,giocatori inadatti.

          Praet non è un incontrista e gli si vuol far fare a forza il Barreto

          Schick non è trequartista

          Sala non è terzino destro, ma lo proviamo tutto il tempo terzino sinistro.

          Giampaolo è un incompetente cosmico.

          Ma sono certo, con questo lassismo, se la rosa della Juve si mettesse i colori più belli del mondo addosso, scivolerebbe in fondo alla classifica ugualmente.

          Tanto noi dobbiamo solo subire,soffrire e godere se vinciamo 1 partita ogni 10

          Io non la penso cosi, mi spiace.La SAMPDORIA merita ben altro.

          • Kreek scrive:

            @marco

            La Sampdoria è una cosa seria.

            Accetta la nostra attuale realtà e sostieni la Sampdoria.

            Non dileggiare o denigrare tutto ciò che la riguarda.

            Oppure siedi quei sampdoriani che se si vince son contenti e se va male..tutti al mare (o in montagna, vista la stagione)?

            Io tifo Sampdoria perchè sono Sampdoriano, a me basta che la Sampdoria esista. Possibilmente in serie A che è storicamente la nostrA casA…se no ovunque…del resto io ero in trasferta più quando rischiavamo la C che quando lottavamo per la Champion’s…

    • Stefano_1970 scrive:

      Questa é una buona riflessione

    • Chicco 78 scrive:

      Kreek ciao,guarda io sono veramente contento che ci siano tifosi come te e soprattutto che esista la sud che ogni volta che giochiamo in casa è sempre la parte vincente della Samp qualsiasi sia il risultato, infatti se i tifosi della nostra amata fossero tutti come me ci sarebbe solo tensione in queste situazioni ,tensione che poi non serve sicuramente a niente,anzi peggiora le cose….però ecco secondo me un po’ di belina ogni tanto ci vorrebbe perché penso che nei rapporti interpersonali,come penso che abbiano i tifosi con la propria squadra del cuore,se dall’altro capo del filo ci si comporta un po’ male,una scrollata si deve dare se no si rischia di non migliorare mai la situazione….poi oh questo è un mio parere personale sia chiaro quindi per fare un esempio pratico ,come ho già chiesto ad un altro ragazzo su questo blog,secondo te se non tiriamo su almeno,non ti dico tanto,ma almeno un punto tra Roma e Milan, si dovrebbe far finta di niente come è stato fatto fino ad ora?

  71. Cicciosestri scrive:

    IO STO CON GIAMPAOLO!
    Lo dico adesso a scanso di equivoci, preparandomi per quelli che poi lo elogeranno quando la Samp tornerà a vincere

  72. solodoria scrive:

    A dire il vero il sottoscritto oltre che di difesa ballerina parlava anche di attacco privo di un goleador. Curriculum alla mano affidarsi a Schick, Budimir, Quagliarella e Muriel era un rischio. Hanno fatto anche più del previsto a mio parere.
    Schick in un campionato paragonabile alla nostra lega pro aveva realizzato 7 gol, Quaglia erano almeno 4 anni che aveva perso la verve realizzativa, Budimir era esordiente mentre Muriel l’eterno incompiuto.
    Chi si aspettava di più da questo attacco, con queste premesse, di calcio capisce poco.
    Non so di chi sia la colpa ma so soltanto che ogni anno ci ritroviamo qui a chiedere la testa dei vari mister che sembrano tutti incapaci poi vanno da altre parti e li elogiamo… dunque qual è il problema ? anzi, chi è il problema ?
    la squadra è stata assemblata malissimo. Troppi trequartisti per un solo posto.
    Pochi difensori e tutti di bassa qualità.
    Per fortuna li in basso c’è chi ci da una mano. Nel ’99 ne retrocedevano quattro, la nostra fortuna è che ne retrocedono solo 3

    • marco scrive:

      La nostra sfortuna è che non c’è alcuna ambizione a nessun livello.

      Chiedere impegno e passione viene preso per bibinismo

      Tafazzi in confronto al nostro ambiente è un narciso.

    • Kreek scrive:

      @solodoria

      Su Quagliarella scrivi un’inesattezza.

      Quagliarella, 100 gol in serie A, se è vero che in una sola stagione di A non ha mai realizzato più di 13 gol e non è mai stato un vero e proprio goleador, è in media con quanto ha sempre fatto…anzi nelle uultime 3 stagioni pure qualcosa in più…perchè…

      In serie A: 374 presenze e 100 gol, media 1 gol ogni 3,74 partite

      Nelle ultime 3 stagioni: 87 presenze e 25 gol, media 1 gol ogni 3,48 partite

      2014-15 34 presenze/13 gol (Torino)
      2015-2016 32 presenze 32/ 8 gol (Torino-Sampdoria)
      2016-2017 21 presenze/4 gol (Sampdoria (Parziale)

      E ce ne fossero di Quagliarella, altro che!

  73. petrino scrive:

    la nostra fortuna e’ che affinche’ la serie A diventi a 18 squadre ci vogliono 14 voti su 20 in Lega , ossia il 70% e non credo che ci si arrivi mai.
    E poi crotone e pescara si sono presi quest’ anno almeno 23/24 milioni. Se vanno in B se ne prendono altri 10/12 a testa. Lo stesso vale per il palermo, che oltretutto e’ in vendita.Corini se ne e’ andato. Richiamera’ Ballardini??? Sono in pieno caos.
    Fatti 2 conti chi glielo fa fare, anche ai giocatori, di sfiancarsi per nulla.
    Il tasso tecnico di tutte le 3 squadre e’ raso terra.
    Difatti il cagliari, che ha ben altra rosa, non sta rischiando nulla, anzi e’ piu’ salvo di noi.
    Una situazione simile a questa non la ricordo da decenni.

  74. Max 52 scrive:

    Nonostante tutto questa squadra è meno peggio di quella dell’anno scorso e Giampaolo lo è di Zenga e Montella.Quest’anno per lo meno si vede impegno e gioco anche se a sprazzi.Rassegniamoci : questa è la nostra dimensione e lo resterà ancora a lungo.

  75. Daniele da Rapallo scrive:

    Certo, Paola, che i nomi di mercato che trapelano sono davvero entusiasmanti; a parte Verre, forse…

  76. danilo scrive:

    giampaolo il Gasparri degli allenatori. Si assomigliano pure con il ministro….
    poi per trarre considerazioni basta ascoltare Crozza…..

  77. Ale scrive:

    Fare dossier sugli arbitri distoglie i pensieri dai veri problemi..allenatore , attacanti che non segnano ..perchè? ..la risposta a Giampaolo !!

  78. Edoardo scrive:

    Io consiglierei a Giampaolo il librio di Ruud Gullit “Non guardare la palla” perché in effetti i pericoli maggiori nascono sempre lontano dal pallone e a ridosso della tua area è buona regola aggredire sempre a uomo anche se la disposizione generale dei giocatori in campo è a zona, inoltre come dice Ruud che non è esattamente l’ultimo arrivato non puoi sempre attaccare a prescindere dall’avversario, in certe partite devi avere l’umiltà di coprirti e affidarti al contropiede soprattutto con squadre tecnicamente e fisicamente più forti, tale teoria è sostenuta anche da Mancini che io reputo forse il miglior allenatore in circolazione, allora se Giampaolo non capisce questi concetti è meglio che torni ad allenare in Lega Pro insieme con Montella…

  79. renato scrive:

    Il sogno di un MIRACOLO sportivo: il reintegro del Campione Antonio CASSANO !!!
    I suoi noti “lanci” farebbero salire di categoria tutti i giovani attaccanti della nostra
    SAMPDORIA, con relativo aumento vertiginoso del loro valore , con grande soddi-
    sfazione dei Tifosi e della Dirigenza !!!
    Siamo ancora in tempo !!! Un po’ di buona volontà di PACE da parte di tutti gli
    interessati al problema !!!
    Saluti da Trieste a Genova e a tutti i Sampdoriani !!!

    • marco scrive:

      Purtroppo non sarai esaudito, il “campione” ha rescisso e se lo contendo Bayern Monaco , Chelsea e Barcellona.

  80. fabrizio perfumo scrive:

    Io non sto con Giampaolo e non salirò su alcun carro.
    Ha dei limiti gravissimi.
    Lo ha detto anche uno che ama la samp e qualcosa di calcio capisce: domenico arnuzzo. E lo ha detto proprio a primocanale.
    Crede solo nella tattica, non adatta il suo gioco agli uomini, cosa imprescindibile in medio piccole dimensioni. Non ha capacità motivazionale.
    La sua storia parla per lui.
    I numeri con noi sono impietosi. Sei vittorie su ventuno.
    Vero che ci sono stati errori arbitrali importanti ma pure questi, secondo me, li subiscono tutte le medio piccole.
    E hai fallito molte partite alla portata.
    Non ha coinvolto l’intera rosa ma solo 13 -14 giocatori, spremendo i migliori che ora faticano un pò ( torreira, linetty su tutti).
    Così quelli che subentrano, nelle rarissime volte in cui sono chiamati ( magari in partite difficilissime ( con la iuve a torino) o cruciali e difficili insieme( a roma con la roma), lo fanno stancamente, sapendo di non godere di alcuna fiducia e di non avere prospettive.
    Guarda solo la sua squadra e invece una squadra come la nostra DEVE guardare gli altri, specie quando più forti. e ce ne sono parecchi di più forti.
    Gioca in un solo modo e lo ripropone al parossismo.
    Proprio perchè ci sono quelle dietro così attardate si poteva, con serenità, provare diversi moduli, qualche volta coprirsi di più e lasciare il solo fernandes a sostegno di un’unica punta.
    Visto che si segna poco toccava pensare a prenderne meno. E invece subiamo sempre goal.
    Ha detto che i suoi schemi difensivi necessitano di mesi di apprendimento.
    E a Roma ha schierato il polacco appena arrivato.
    E’ in confusione.
    Non ha mai allenato una piazza così importante – questo conta oltre il livello della squadra.
    Non sogno l’europa e sono ultra realista. Ma questa squadra al decimo posto potrebbe starci e non c’è mai stata. Inutile dissertare sul fatto che molte squadre siano radunate in pochi punti.
    Ha alternato mini mini cicli positivi a mega cicli negativi ( ora due punti in sei partite col rischio grande diventino sei in otto; prima, un punto in cinque partite con quattro sconfitte consecutive).
    Certamente ognuno può vederla come vuole, le opinioni sono tante, ma questi sono numeri.
    I cicli non iniziano mai con questa negatività spinta e, d’altronde, per creare cicli ci vogliono società competenti, strutturate, vogliose di far bene.
    Il progetto della nostra a me pare quello della navigazione a vista.
    La scelta di zenga lo dice, la scelta – per un chiaro part time – di montella, pure.
    Quella di giampaolo è la terza. Che alla fine fa la prova che si prende quello che costa meno e che pagherebbe per allenare la sampdoria. Ovunque si trovasse a giocare.
    Del resto questo fa il paio – per par condicio lo dico e per non essere scambiato per un nostalgico del nulla edoardiano – con quelle di atzori ( atzori!!!!!dov’è costui?) e ferrara ( che un posto in cina ce l’ha grazie agli amici).
    Tutto molto malinconico.
    Che qualcuno voglia vedere questa realtà con gli occhiali dell’ottimismo, beh, mi fa piacere. Dormirà sonni più sereni dei miei quel qualcuno.

    • Doria65 scrive:

      Magari diventassero 6 in 8…

    • Daniele da Rapallo scrive:

      Non avrei saputo dire di meglio.
      Speravo in Pradè ma non so cosa pensare.
      Pecini è bravo (lui e Osti volevano Pioli, mi risulta..), ma come società nel dopo Marotta non hanno più azzeccato un allenatore (tranne Mihailovich, forse).

    • Gipo Samp scrive:

      Caro Fabrizio, come me esule sampdoriano con la sola differenza chilometrica che da Milano un salto a Marassi lo facevo sovente, per non dire sempre negli anni della Sampdoro, quando mi facevo anche i settimanali di coppa. Non starò a dilungarmi in quanto hai già detto tutto quello che da mesi scrivo sul maestro e scienziato (Viviano dixit) di calcio da pantografo e del tiki taka nel cerchio del centrocampo, che te lo lasciano fare perché non è pericoloso e gli avversari hanno tutto il tempo di schierare la difesa, e la cui utilità è solo quella del possesso palla. Cosa questa che per il momento non prevede un punteggio………ma il maestro è lungimirante e si prepara.
      Volevo solo precisare che le sei vittorie su ventuno, di fatto sarebbero 4 se Muriel che ci aveva illusi tutti con lo scoppiettante inizio, e non avesse pescato i due jolly dell’uno a zero contro l’Empoli e l’Atalanta in 10 uomini. A pensare che Ferrero ha preferito uno col curriculum horror di Giampaolo, a Pioli. Mah. Ferrero l’abbiamo e ce lo terremo, finché non troverà qualcuno che gli pagherà il marchio che ha ricevuto in regalo e che per riconoscenza ha addirittura intitolato il campo di Bogliasco al Presidente Riccardo Garrone. Non sarà mica che ha sempre bisogno del paracadute, poiché con la rosa con cui siamo rimasti di vendibile ha solo i mobili di pregio della Sede (ma c’è ancora?) di Piazza Borgo Pila acquistati con il buon gusto e soldi dei Garrone.

      • Doria65 scrive:

        Se…. Se…. Se…

        E se a Roma non pioveva? E se col Milan non ci annullavano il gol? E se col Napoli non si inventavano l’espulsione?

        Siamo l’unica tifoseria al mondo che vede solo le nostre fortune e non le sfortune…

  81. maverick scrive:

    Per salvarci, vista la mediocrita del campionato basta una puntaanche alla luce del fatto che gioco ne creiamo abbastanza sebbene non in tutte le partite… Per cui evitiamo di migliorare tutti i ruoli in cui siamo scoperti e compriamo una punta vera che sia anche il primo tassello da cui ripartire il prossimo campionato…tutto quello che puo’ spendere (immagino ben poco) lo spedna per uno che la butti dentro… Inutile comprare tre giocatori da 500.000 euro per coprire piu ruoli, prenda una punta da 1.500.000…se li ha…

  82. ROBY LEVANTE scrive:

    Un campione di calcio umiliato da due ” breccabulli ” avidi solo di denaro e contestato da una parte della tifoseria organizzata offesa per la “nutella” e per non essere andato a ritirare un premio, dimenticandosi delle gioie sportive che ci ha regalato.Grazie lo stesso FANTANTONIO.

    • alan scrive:

      A Roma non aveva ritirato un premio? A Madrid non aveva ritirato un premio? Al milan non aveva ritirato un premio?All’ inter non aveva ritirato un premio? Al Parma non aveva ritirato un premio? È sempre colpa degli altri se è stato mandato via senza complimenti ovunque sia stato? Come mai non c’è la fila per prendere questo fenomeno in forma smagliante (come lo scorso anno…)? Colpa dei tifosi del doria? È stato umiliato quanto Garrone nel sentirsi dare del vecchio di m…del pisciasotto e del praticante orale a 80 anni da un viziato irriconoscente? Così, per sapere…

      • Joe Kidd scrive:

        Disse pure che ad averlo saputo per andare al Milan lo avrebbe insultato prima, ecco di chi parliamo.

        Chissà ora i tifosi di Cassano quale squadra sosterranno ora…

        • Chicco 78 scrive:

          Si va beh ragazzi allora nei tre anni che è stato alla Samp e soprattutto nei derby che abbiamo giocato con lui in quei tre anni e anche in quelli quando è tornato,chi tifavate…..sta’ cippa? No perché capisco che è una belina ma si sarebbe potuto gestire meglio allora come adesso…..e a quest’ora non staremo parlando di quartultimo posto….questo è poco ma sicurissimo! !!!!aldilà del fatto che pure lui è veramente una GRANDE belina ma grande grande!!!!!!

  83. Edoardo scrive:

    Mi pare molto azzeccata la considerazione di Gigi Cagni quando dice che a volte può capitare durante un campiontao o anche in un singolo match che le squadre “non reggono” certi tipi di schemi e allora deve essere bravo l’allenatore a trovare delle varianti magari anche a partita in corso, se qualche volta si tornasse al buon vecchio 5-3-2 non sarebbe proprio una cattiva idea perché suvvia andare ad affrontare squadroni come la Roma o la Juventus a viso aperto equivale a un mezzo suicido, nel calcio come in tutte le altre cose della vita serve anche un po’ di astuzia e di pragmatismo, dunque pur avendo sempre difeso Giampaolo io resto dell’idea che per una piazza come Genova servono allenatori diversi di quelli alla vecchia maniera appunto come Cagni o lo stesso Sinisa, dobbiamo essere più umili e più concreti altrimenti continueremo a rischiare grosso tutti gli anni ebbelin…

    • Joe Kidd scrive:

      Cagni? Quello che curava la fase difensiva di Zenga?

      • Joe Kidd scrive:

        ;-)

      • Doria65 scrive:

        L’ha curata per 3 partite, prima che il precedente scienziato (non quello attuale) scaricasse su di lui le proprie colpe (ricordi il Vojvodina?)

      • Edoardo scrive:

        Sì Joe, beh non dico che dobbiamo prendere Cagni, ma a me non dispiacerebbe un allenatore alla vecchia maniera, questi filosofi moderni del calcio totale (in primis Montella!) io proprio non li digerisco scusa…

  84. Edoardo scrive:

    Tu Paola come lo vedresti un bel 5-3-2 alla vecchia maniera??????

    Puggioni
    Pereira-Silvestre-Barreto-Skriniar-Regini
    Praet-Torreira-Linetty
    Schick-Muriel

    Io proverei Barreto come libero dietro ai centrali perché con la difesa alta a 4 prendiamo troppi gol e poi la buttiamo avanti sperando che qualcuno finalmente inizi a prenderci, io lascerei solo davanti Schick con Muriel un po’ dietro libero di muoversi a sorpresa su tutto il fronte d’attacco, secondo me sarebbe la cosa più logica da fare anche perché giocando di fraseggio non riusciamo mai a innescare la velocità di Muriel che si ritrova sempre ad attaccare con la difesa avversaria già schierata, con questo sistema forse anche Praet e Linetty possono trovare più spazi per inserirsi, almeno questa è la mia modesta opinione da semplice tifoso non addetto ai lavori…

    • marco scrive:

      Barreto centrale di difesa? Cosa mi tocca leggere.

      • Edoardo scrive:

        Caro Marco… perché no? Barreto il fisico ce l’ha e per randellare randella pure che è una bellezza, così forse di dietro prendiamo qualche pera di meno, anche Sinisa in passato si adattò a giocare libero con ottimi risultati e allora non mi sembra un’idea poi tanto campata in aria scusa eh…

    • Paolo1966 scrive:

      Penso che piuttosto che rinunciare alla difesa a quattro Gianpaolo mollerebbe il sigaro per le Merit al mentolo…

  85. luca scrive:

    vediamo se Domenica questi giocatori avranno le “palle” per vendicare la sconfitta di una settimana fà in Coppa e soprattutto le risatine sotto i baffi e le scenette scherzose ad ogni goal effettuato riprese dalla TV dei giocatori giallorossi ! capiremo se Gianpaolo avrà ancora la capacità o meno di elettrizzare la squadra e tutto l’ambiente, se fosse un’ennesima sconfitta non vorrei più sentire ne alibi ne difese in suo favore ! aspettiamo e sapremo ……

  86. maurosampbolzano scrive:

    oggi è il 25 gennaio, vi rendete conto che questa squadra per essere almeno un pochino dico un pochino competitiva nella max serie ha bisogno di un attaccante che ogni tanto vede la porta(no plusvalenza) e almeno una adeguata copertura in difesa (si..quale), ad ora tutto tace,le menti stanno pensado ed elaborando un piano di rafforzamento adeguato…ma daiiiiiiiii . ps grazie Antonio per tutto quello che ci hai dato sul campo e che ci potevi dare ancora.sei un grande

  87. Michele G. scrive:

    Scusate la digressione sul mercato. Oggi, prima leggo che Alvarez è stato messo nel mirino dal Celta Vigo e, allora ho pensato “ce lo porto io in spalla e poi faccio un salto a Santiago di Compostela per ringraziare per la grazia ricevuta”. Ora, addirittura leggo che è diventato l’oggetto del desiderio del Monaco! E vabbè, vorrà dire che allungherò un po’ la strada e andrò a Lourdes, sempre per grazia ricevuta! :-)
    Per favore, ditemi che non è uno scherzo!
    Tornando seri, Budimir mi ricorda un po’ quanto è successo con Piovaccari: un presunto fenomeno in B, inconsistente in A, e tutti sappiamo come sia finito.

    • Edoardo scrive:

      Concordo su Alvarez, giocatore davvero inutile sotto tutti gli aspetti come del resto l’80% dei pacchi sudamericani che costantemente prendiamo da alcuni anni a questa parte, prima ce lo leviamo di torno il Ricky Meraviglia e meglio è per tutti…

    • Gipo Samp scrive:

      Michele se c’è un posto mi unisco al pellegrinaggio.

  88. Renato - Zurigo scrive:

    Buongiorno ! Sulla partita di coppa Italia con la Roma e la partita di domenica scorsa contro l’ Atalanta è gia stato detto tutto ! Secondo me, peró, le uniche persone contente sono Ferrero e compagni . Mi spiego : visto che in campionato non abbiamo più niente da dire e siamo fuori dalla coppa la dirigenza, prenderà la palla al balzo per vendere i pezzi pregiati. Ad oggi non vedo neanche l’ arrivo di un centrale o di un esterno sinistro visto che Dodo e Pavlovic rimangono a Genova . In attacco non si muove niente a parte tante parole….!!! Questa è la mia idea per la felicità di Ferrero e delle sue plusvalenze.

  89. Maraschi scrive:

    Visto che ha rescisso, parlo per l’ultima volta, con dispiacere (ho ancora negli occhi, il passaggio “no look” a Soriano (altra nostalgia…) nel derby) di Cassano.
    La società avrebbe dovuto dire che metterlo fuori rosa è stato per motivi disciplinari; la scelta tecnica mi sembra infatti assurda: quale scelta tecnica (?) è tenersi Quagliarella, Budimir e Alvarez in rosa e mettere fuori Cassano? Qualcuno me lo spiega?
    Grazie comunque Fantantonio per quello che mi hai fatto vedere.

  90. maverick scrive:

    Cassano ha rescisso….. spero non ci faccia gol nel derby…

  91. Renato - Zurigo scrive:

    P.S. Leggo su un’ altro sito la dichiarazione du Ferrero che dice che lui quest’anno ha solo comprato !!!!!!!!
    Ma chi ha venduto Eder, Soriano, Fernando, Correa, De Silvestri ed altri ????
    Ogni tanto si farebbe meglio a tacere…

  92. Chicco 78 scrive:

    Ma le ultime dichiarazioni di ziki il giullare le ha sentite qualcuno?questo è veramente un fenomeno……altroché cinema…..

    • Joe Kidd scrive:

      A molti piace essere presi in giro e questo continua a farlo.
      “La classifica è molto buona” è stupenda…

  93. giovanni scrive:

    ottimo, Mazzoleni!!!! di bergamo…, tipico arbitro da indirizzo della gara, quello degli occhi delle bambole (samp-lazio e varie altre qui e la!!!!) peraltro 21 precedenti del direttore di gara con la Roma parlano di 14 vittorie 6 pareggi 1 sconfitta!!!! mi sa che domenica ne rivedremo di ogni…

    • Doria65 scrive:

      Ho notato anch’io… E i giudici di porta chi sono, Orsato e Irrati?

      Ohi ohi ohi, ohi ohi ohi, Mazzoleni segna per noi…

      • giovanni scrive:

        no, sarebbe stata tropo sporca, in compenso ci sarà rocchi (l’internazionale rocchi, con il suo bagaglio di capp…e qui e là) e maresca che non è tra i peggiori (crotone samp la diresse lui mi pare) e comunque così rimane intatta la possibilità di “correggere” la partita dal campo in caso di necessità…certo, con orsato ed irrati…
        se anche tu hai problemi di bile secondo me domenica non li mettiamo a posto…
        un abbraccio

  94. vincenzo scrive:

    Un pensiero a “Irzio” un grandissimo tifoso blucerchiato della vecchia guardia che ci ha lasciato all’improvviso e con il quale ho condiviso tanti “momenti sampdoriani” indimenticabili; in trasferta insieme, ricordo quella di Avellino in pulmino per vedere un gol su rigore di Francis e due gol di Diaz alla fine, con tanto di ambulanza sulla pista di atletica e lo sciopero della tv…; sono passati 30 anni e mi sembra ieri.

    Forza Sampdoria

  95. Daniele da Rapallo scrive:

    Come al solito i nomi di mercato mi entusiasmano.

  96. Massimo Pittaluga scrive:

    cassano ha rescisso e malgrado il mio totale appoggio alla sua cacciata da parte di riccardo garrone per le famose scenate che fecero traboccare il vaso, ritengo che dopo il suo rientro voluto diciamo da ferrero la sua gestione non sia stata ottimale e diciamo corretta. del resto pesnare in una gestione oculata da parte di una società come la samp attuale era difficile. ero tra quelli che pensava fosse meglio che non tornasse ma una volta tornato anche fra quelli che riteneva che avrebbe dovuto essere utilizzato meglio e che anche quest’anno per muriel o shick sarebbe stato utile eccome. è andata così epilogo amaro per la classe del giocatore, epilogo scontato per la testa del giocatore e della società. se posso dare un consiglio a cassano gli direi di andare 6 mesi all’entella, se vuole ancora giocare e far salire la squadra di gozzi in classifica. tirato a lucido potrebbe levarsi ancora la soddisfazione di far fare all’entella un enorme salto di qualità e magari rimanere in società dopo che magari tra un anno o due smette. credo che lavorare con Gozzi sarebbe per lui una bella esperienza e per l’entella squadra un enorme valore aggiunto. poi magari potrebbe imparare anche da Gozzi e staff come gestire una società in modo virtuoso e un domani avere un ruolo in società. a volte pensare in piccolo nell’immediato è pensare invece in prospettiva. per quanto riguarda noi speriamo di portare a casa 1 punto domenica e una bella prestazione. credo che la reazione ci sarà.

  97. Sand66 scrive:

    Mi sento di ringraziare Antonio Cassano per le magie che ha regalato con la maglia che amo. Se l’uomo ha lasciato molto a desiderare il campione non si discute e il periodo in coppia con il Pazzo mi ha fatto godere come un pazzo.
    Mi ricordo il quarto posto in campionato, il quasi accesso al girone Champions e la finale di coppa Italia. traguardi che oggi sembrano utopistici.
    Forse con rammarico bisogna ammettere che è stato l’ultimo grande campione a vestire blucerchiato e in fondo lo è stato perché ama la piazza, i tifosi e la maglia.
    Mi dispiace che la sua storia travagliata debba finire in questo modo squallido e proprio alla Samp.
    Come uomo non ti condivido ma per le gioie che mi hai regalato ti ringrazio.
    PS: privarsi in questo periodo di uno con i piedi di Cassano è autolesionistico farlo poi per aver indispettito una figura indefinita come Romei sa di farsa.

  98. Luca scrive:

    Mi perdoni Paola potrebbe dare un suo giudizio sul l’attuale campagna di rafforzamento della Sicieta blucerchiata? A me sembra una grande confusione. , senza programmi ma molto istintiva, quasi casuale nelle scelte ed in ogni caso molto, molto insuff. In relazione a quanto dichiarato da chi di dovere ( presidente) un mese fa !!! Su probabili anzi certi potenziamenti ( soprattutto in difesa) , attendo sue grazie e buon week ( speriamo!!!)

    • Paola Balsomini scrive:

      Per ora è difficile dare un giudizio. Ma lo farò a fine mercato. Pochi ritocchi, si sapeva, ma forse qualcosa di più si può fare

      • giovanni scrive:

        … e se fosse che finiamo con bareszynski, paloschi, simic (che però mi sembra la copia speriamo anche migliore di skriniar) e con verre ma a solo a giugno….spedendo via pereira, budimir…mancherebbe sempre il terzino sinistro che ormai per contratto non dobbiamo comprare….saremmo sempre un’accozzaglia di centrocampisti di poco peso complessivo, ecc. ecc, però…se pavlovic ritornasse almeno un calcatore sano ed in forma… e non ci si dovesse più preoccupare della salvezza….provarci a sorridere un pò…
        tutto starebbe a capire se paloschi (che ha 27 anni) ha ancora la forza e la voglia di buttarla dentro; sa paola secondo me potrebbe addirittura essere un buon acquisto con i nostri attacchi solo centrali…e con poche soluzioni per far gol, lui è uno di quelli che in qualche modo dentro l’ha sempre spedita, spesso e volentieri senza tanti fronzoli….
        il problema è lì

  99. Edoardo scrive:

    A dir poco stucchevoli i falsi complimenti del nostro presidente dopo la rescissione con Fantantonio, l’ennesima caduta di stile di questa dirigenza avventuriera da avanspettacolo…

    • maurosampbolzano scrive:

      cosa pretendevi, quelle parole stucchevoli, mi hanno amareggiato. .come posso crederle sincere dopo quello che si è visto.avanti così speriamo in meglio

  100. Pino scrive:

    24 gennaio 2017 alle 19:06 : A questa data ed ora è stato postato un mio commento, che a questo momento, 27 gennaio h. 19.16 risulta ancora “In fase di moderazione”. E che finirà, c’è da scommetterci, come gli altri, bannati senza una motivazione. Mi dica una cosa, Signora, ce l’ha con me?

  101. Massimo Pittaluga scrive:

    pereira al benfica per 2 mln più duricic che sembra bravo tecnicamente ma che va ad affollare il reparto dei trequartisti mentre di terzini affidabili per ora niente. insomma prova provata che non c’è nessun progetto tecnico ma solo giocatori da mettere in vetrina e vendere con plusvalenza. essendo questo l’unico fine di questa società ovviamente mantenendo la categoria direi che a chi invoca cambi di allenatori dando la colpa al gianpaolo di turno direi che il problema sta a monte almeno che l’allenatore di turno non trasformi centrocampisti in terzini destri e trequartisti in mezze ali. speriamo di fare quei punti utili al più presto almeno per non entrare in ansia se se le prossime partite non dovessero muovere la classifica. crotone e pescara sono già giù e in teoria anche il palermo che però ha una rosa che potrebbe far pensare comunque a una ripresa nel girone di ritorno. speriamo questa non ci sia e che di qui si sia realisti e si punti a fare i punti sicurezza al più presto che sono poi 12 o 13 al massimo per essere salvi. ferrero si è proposto per riqualificare il flaminio. ecco se si spostasse sul lazio e prendesse un altra squadra lasciando noi ai flutti sarei molto felice intanto in 2 anni e mezzo ha investito la metà di quanto ha incassato che a casa mia non vuol dire investire

  102. Joe Kidd scrive:

    Paloschi mi sembra la scelta migliore possibile a gennaio.
    Ibarbo non avrebbe avuto senso.

Schick ko, ma la Samp è tornata

E la risposta, dopo le sconfitte contro Sassuolo e Crotone, è arrivata. La Sampdoria contro il Torino poteva vincere, forse

L’ultimo giorno di scuola

La Sampdoria non  ce l’ha fatta. Non a battere il Crotone ma a tenere alta la concentrazione quando ormai gli

Cioccolato amaro

Prima certezza: Patrik Schick è fortissimo visto che segna anche quando non vuole…. battute a parte, una partita storta e

Avanti mister

Il pareggio, che probabilmente è il risultato più giusto, alla fine ha scontentato tutti: la Fiorentina che ha detto addio