Cercasi la vera Samp

16 Gen 2017 by Paola Balsomini, 133 Commenti »

Partita scialba, punto scialbo. La Sampdoria ha abituato a prove di questo tipo, alternate a partire da far stropicciare gli occhi, come quella di Napoli, risultato a parte. E allora quando arriva il momento di svoltare, di dimostrare che la Samp è quella la’ è non questa qua, la squadra di Giampaolo affonda. Perché ? Difficile a dirsi ma questa volta l’attenzione va soprattutto al reparto offensivo. Schick a a parte, che ha cantato e portato la croce, non mi è piaciuto nessuno: l’involuto Muriel, lo spento Alvarez, mentre chi è entrato non ha fatto veder nulla che potesse portare ad una svolta, da Quagliarella, a Djuricic, fino ad arrivare a Fernandes. La Samp secondo me si è persa li’, dalla trequarti in su, visto che l’Empoli dietro non era inarrestabile. Giampaolo ha parlato di squadra giovane, di cali che ci stanno. Però questa squadra ha un grande potenziale, che a volte pare davvero sprecato.
Pa scusate il ritardo, ho avuto un problema con la pubblicazione

133 Commenti

  1. MadMick ha detto:

    La sola scusante che posso trovare alla prestazione di ieri è che per noi è più facile giocar contro una squadra che fa gioco e prova a vincere piuttosto che cercare di segnare ad una squadra che difende in 9 e attacca in 1.

    Detto ciò, quante partite dovrà sbagliare Alvarez per riuscire a non vederlo più in campo!?
    Infine al calciomercato chiederei un terzino sinistro vero, uno scarto dell’Inter va benissimo, così da far accomodare Regini in panchina.

    • Faso ha detto:

      no dai, di scarti dell’Inter non ne possiamo più !!!
      E’ dai tempi di Beccalossi che non ne imbrocchiamo uno !!!

      • Paolo1966 ha detto:

        In effetti…avevamo cominciato bene con Suarez, ma poi…

      • MadMick ha detto:

        Hai ragione, ma Santon o Nagatomo in campo al posto di Regini ti farebbero così schifo!?

        • Faso ha detto:

          Chiunque al posto di Regini non mi farebbe schifo, ma perseverare con gli ex-intertristi sarebbe da masochisti.
          Penso che il mercato degli ultimi anni ci abbia insegnato: non affari con l’inter e no con Zamparini… belin anche lì (Viviano a parte) dalla triade Bonanni-Terlizzi-Accardi passando per Maccarone etc abbiamo raccolto solo scartine!!!

  2. Marco ha detto:

    Mi permetto si segnalare che il problema “offensivo” della Samp non è relativo solamente alla partita con l’Empoli. La sterilità della squadra è manifesta dall’inizio della stagione perchè, a fronte di un gioco quasi sempre accettabile, a volte anche piacevole e vario, la squadra è priva di un attaccante di valore che faccia reparto e, possibilmente ogni tanto la butti dentro, uno come il Quagliarella di qualche anno fa per intenderci. Oggi abbiamo invece l’attuale Quagliarella, un ex giocatore oramai (complimenti a chi gli ha rinnovato il contratto!!!), un meraviglioso “mezzo giocatore” che fa sembre belle “mezze cose” (Muriel) e due giovani acerbi che non rappresentano certo un contributo efficace alla fase realizzativa (in questo senso almeno Schick è l’unico in grado di tenere palla e far salire la squadra). I numeri parlano da soli e vanno oltre le mie affermazioni. Nelle ultime tre partite, di cui due in casa e contro squadre di valore medio-basso, una sola rete (autorete).

  3. robmerl ha detto:

    oggi pinuccio ha poco da gongolare!!
    Per rimanere a noi, secondo me il problema non è solo dei singoli (certo che muriel non è un cannoniere); è anche uno schema di gioco monocorde – fraseggio con imbuto – che una volta capito e contrastato con una grande densità a centrocampo ci rende praticamente inoffensivi.
    Se non c’è un piano B che prevede l’aggiramento della difesa avversaria con il gioco sulle ali ci puoi mettere anche messi ma il risultato è il medesimo.
    Alvarez può giocare da esterno ma che senso ha fargli fare il trequartista quando hai ha disposizione praet (più offensivo) e fernandes (più equilibratore)??

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Alvarez deve accomodarsi con………..Cassano,anche se il paragone è una bestemmia,

    • Fioretta ha detto:

      Giustissimo Robmerl,schema di gioco monocorde,se si va sotto ancora ,ancora,i infatti Schick ha segnato ,escluso contro il Torino ,entrando sempre a partita compromessa e ,appunto, ha segnato perché si gioca un po’ più in attacco , ma dall’inizio anche lui cosa può fare con quello schema ,scusate il termine,”stitico”?

  4. FOREVERSAMP ha detto:

    Condivido completamente Alan al num 95 per precedente capitolo.
    Non mi sono mai espresso sull’argomento perchè mi da particolarmente fastidio e ribrezzo.
    Le dichiarazioni der “Nutella” arrivato al milan sono state vili,meschine e anche più gravi degli insulti verbali ripetuti al presidente Buonanima Riccardo Garrone ,il quale è stato sicuramente un buon presidente :aveva avuto l’idea dello stadio commerciale prima degli Agnelli ma gli fù impedito in ogni modo di realizzarlo.
    Scassano lascio’ Milano tra gli insulti i fischi e striscioni offensivi da ambo le tifoserie :chi semina raccoglie.
    A parma forse non era il più povero ,ma certamente il primo a rifiutare gli allenamenti e mettere in mora la società.
    Penso che l’intervista a Fascetti di qualche mese fà nella quale ribadisce che lo scorso anno abbia definitivamente gettato alle ortiche la sua carriera sia veritiera.
    Alla soglia dei 35 anni e dopo più di 2 anni che non si allena e gioca regolarmente ,la condizione fisico-atletica già scarsa lo scorso anno è sicuramente peggiorata .
    La condizione morale purtroppo invece è invariata ,non giudico lo scontro con Romei ,ma è inaccettabile che mentre si stà giocando una stagione disastrosa il genio riesce a sbilanciare in allenamento l’allora terzo portiere Puggioni si permetta di sfotterlo e deriderlo ,i due sono stati purtroppo divisi e così l’utima occasione per imparare un pò di educazione non è andata a buon fine.
    Oggi Puggioni si sta togliendo delle soddisfazioni in campo mentre l’altro passa da un ristorante ad una trattoria con menefreghismo ed allegria come sempre.

    • Chicco 78 ha detto:

      Ma scusami adesso cosa c’entra cassano con la partita con l’Empoli? E visto che l’hai tirato in ballo secondo te da quando è arrivato tra Zenga montella e Giampaolo è stato utile alla samp tenerlo ai margini?là davanti abbiamo combinato qualcosa in più rispetto alle partite che abbiamo giocato con lui in campo?no così perché sicuramente cassano è una delle beline più potenti della storia ma sicuramente la dimostrazione positiva della sua emarginazione mi pare non si sia mai vista….o sbaglio?certo che ormai è impossibile parlare di un eventuale reintegro della belina anche perché sarebbe capace di rovinare tutto di nuovo là davanti una soluzione sarebbe da trovare perché riga…..non si segna,non si segna e bon si segna…punto e basta…c’è poco da dire…

      • Edoardo ha detto:

        Secondo me il discorso di Cassano è molto semplice: tecnicamente è un fuoriclasse, ma non è un vero campione perché è incompleto avendo appunto dei limiti atletici e caratteriali enormi. Mi è giunta notizia che in passato avrebbe avuto anche un grave alterco in allenamento con quella pasta d’uomo del Puggioni. Sinceramente io penso che Antonio non possa più essere utile alla nostra causa considerando anche il fattore dell’età. Ma certo le modalità e i tempi con cui è stato emarginato dalla rosa sono assai discutibili.

    • Joe Kidd ha detto:

      Applausi.

  5. Heisenberg ha detto:

    La squadra probabilmente ha la classifica che merita ma sul fatto che Giampaolo la faccia rendere al meglio ho i miei dubbi. È vero che ha dato un’identità e una struttura ben precisa ma dimostra sempre più immobilismo tattico e anche tecnico se guardiamo alle scelte dei giocatori. Pensare di vincere una partita di A con Alvarez e Palombo in campo insieme è pura utopia. Poi se prolunghi quaglia e silvestre vendendo Pereira magari hai anche problemi peggiori….

  6. petrino ha detto:

    Si rimpiange barreto, il che e’ tutto dire.
    Alvarez e palombo sono indegni in una squadra di serie A, nonostante Giampaolo si ostini a farli giocare.
    La botte da’ il vino che ha, diceva eraldo monzeglio. Il vino e’ questo…………..
    Dovremo convivere con questa pochezza tecnica e caratteriale, quantunque, nella conferenza di fine partita, si e’ notato che esistono ” frizioni” tra giampaolo e la societa’.
    IL primo insiste con i suoi favoriti, mentre la societa’ vorrebbe che li accantonasse e facesse giocare i nuovi acquisti. Chi la vincera’???????????

    • fede ha detto:

      Barreto uno dei migliori nel girone di andata.Va be se uno abituato ad Iniesta c’è poco da fare.Tranne Cigarini e Budimir tutti gli acquisti ieri sono scesi in campo….Caspita che frizione.

  7. Lapo ha detto:

    Scialbo mi sembra un po’ tutto il contesto, dalla squadra in campo, ai commenti dell’allenatore nel post-partita, alla campagna al mercato e la ricerca di rinforzi.
    Quest’anno, inutile nascondersi, lo spauracchio della retrocessione è meno forte degli anni scorsi: oggettivamente sembrano esserci tre squadre incapaci di fare più di uno-due punti al mese, ma che tristezza se dovessimo vivere questo clima di rassegnazione alla mediocrità…! Il Mister dice che, per la squadra che abbiamo, partite come quella di ieri sono da incorniciare; io dico che, per la squadra che abbiamo, partite come quella di ieri sono la riprova che ancora troppe cose mancano alla squadra per farci divertire, almeno un po’… almeno qualche volta…

  8. Sand66 ha detto:

    Concordo con il suo articolo ma, a me, piace guardare sempre il bicchiere mezzo pieno (sempre che non sia completamente vuoto) e dico che la partita di ieri poteva portare zero punti e ne ha riscosso uno (bravo Puggioni).
    Detto ciò l’Empoli è una squadra veramente, ma veramente abbordabile specie fuori casa, i tre punti dovevano essere una priorità e invece, come spesso accade quest’anno, a momenti facevano il colpaccio.
    Mi si dirà che il problema è la difesa ma ieri mi è sembrato il reparto più in palla (nonostante Palombo non sia un difensore) e non posso dire altrettanto dell’attacco.
    Vanificare l’enorme mole di lavoro fatto a centrocampo questa Samp non se lo può permettere, alla fine la cazzata in difesa nell’arco dei 90 minuti succede a tutti ma se in avanti sfrutti le occasioni che hai l’errore pesa meno.
    Servirebbe come il pane un attaccante che trovi più facilmente lo specchio, magari con meno classe ma più cattivo (Shick per me diventerà fortissimo). Muriel lo vedo fumoso e alterna giocate sopraffine a tiri in porta sbilenchi (anche da due passi).
    Di Alvarez non parlo perché proprio non c’è niente da dire, per me un trequattrista oltre a tappare la zona deve inventarti la giocata, saltare l’uomo, creare superiorità e tirare in porta in questo non ce lo vedo (e non ce lo vedrò mai).
    Comunque un punto è meglio di zero e questa Samp (a Napoli lo ha dimostrato) può giocarsela con chiunque (anche perdere con chiunque) e quindi sempre forza SAMP.

    • maurosampbolzano ha detto:

      sai Sand fai presto a fare bella figura in difesa (a parte il rigore) quando incontri una squadra che si difende con tutti gli elementi e prova a offendere senza scoprirsi. eppure anche così la frittata l’avevamo fatta. S. Puggioni poi è intervenuto.se poi si continua ottusamrente a voler sfondare centralmente contro squadre cassaforti, fai solo il loro gioco, vedi al 21mo l’unica azione fatta sulla corsia esterna ha portato muriel a sbagliare un gol già fatto e poi il buio.Giampaolo credo debba studiare anche altri allenatori come fanno giocare le loro squadre, per me è un pochino ottusamente fermo solo su uno schema. poi ancora mi sembra impossibile che un terzino dall’esperienza di Bares se pur giovane debba aspettare mesi per entrare in campo cose da non credere, come giocare in 9 contro l’empoli visto Alvarez e angelino che non è un centrale difensivo ecc. ecc.

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Sono d’accordo ; cosa aspetta lo “scienziato”a far giocare Bares,un giocatore giovane che ha giocato in Champions ed era titolare nella sua squadra di Club?Ferrero, prima di acquistarlo, doveva fargli fare un test attitudinale da parte di Giampaolo perchè se aspettiamo di vederlo in campo tra due mesi allora era meglio non prenderlo.Tutte le squadre fanno giocare subito i giocatori che acquistano a Gennaio, noi no. Giampaolo vuol far vedere che il merito delle vittorie è suo e non dei giocatori,che,in base alle sue dichiarazioni post partita non valgono poi tanto.Mi auguro che Ferrero,Romei o Pradè(Osti non conta nulla) gli ricordino dei soldi che hanno speso.

        • Fioretta ha detto:

          Lo sapevamo che sarebbe stato così,Bares non lo conosce bene , dovrà sapere anche queste volte si gratta l’alluce in un giorno prima di farlo giocare, Giampaolo è un maniaco degli schemi e se non sanno fare perfettamente i movimenti che lui vuole non li fa giocare,assurdo…….fa giocare Alvarez ,che è una pippa, perché fa tutto come vuole lui è non altri che sarebbero più buoni , perché ancora non conoscono “il verbo”,arrivasse Messi starebbe due mesi in panchina per imparare …….inizio a scocciarmi di questo”maestro di calcio

  9. Daniele da Rapallo ha detto:

    Purtroppo il discorso sta in poco posto : la squadra è caduta in una dimensione di semitranquillo piattume che rischia di far disamorare il tifoso ancor più di una lotta per non retrocedere (se non altro più adrenalinica).
    Se andiamo a vedere i numeri, poche sono le vittorie ed i punti in classifica non spaventano solo perchè le ultime tre squadre fanno un campionato a parte in negativo.
    Tiri fatti con piedi a banana che un vero campione non sbaglierebbe; alternative in difesa nulle se non verrà fatto qualcosa sul mercato. Entrambe le genovesi sono accomunate da un vivacchiare per restare in a senza un minimo di ambizione. Questo è dettato dalle questioni economiche ma il brutto campionato generale di serie A ne èlo specchio.
    Ieri mi sono dimenticato di vedere il risultato fino a partita finita da un pezzo. Non mi era mai capitato.

  10. francesco ha detto:

    Credo che la testardaggine di questo allenatore non abbia eguali e ora mi spiego gli esoneri nella sua carriera non dovuti a un credo calcistico ottuso ma al fatto che più gli dici una cosa e più fa il contrario quindi inutile commentare le prestazioni di questo o di quello tempo perso questo va dritto come un caterpillar amen

  11. vincenzo ha detto:

    Cercasi la vera Samp: quale occasione migliore la partita di Coppa Italia con la Roma?!…Sono curioso di vedere la risposta della squadra…
    Loro hanno giustamente entusiasmo ed euforia per i risultati ma potrebbero essere distratti dalla classifica e dalla sconfitta della zebrata…e inoltre il clima allo stadio romano non è più quello di una volta anche se c’è “er pupone”.. .
    (p.s. al di là dei demeriti della Samp diamo merito all’ Empoli che giocato un’ottima partita,pur priva di nomi di spicco; in particolare mi hanno impressionato il capitano Croce e Dioussi)

    Forza Sampdoria

  12. Stefano_1970 ha detto:

    A livello di grinta piaciuti solo Skrijiar, Linetty e Schick.

    Per io resto ammoniti Pereira (geniale il suo fallo) e Palombo ogni ripartenza dell’empoli sembrava un incubo.

    Sono contento che Alvarez la pagnotta la porti a casa ad ogni partita. Ma il biglietto di ingresso allo stagione costa un poco di più di una pagnotta, ma anche di 11 pagnotte. Non pretendo…ma mi aspetto di più.

  13. Renato ha detto:

    Buongiorno,
    un vero peccato aver perso l’occasione di recuperare il maltolto napoletano e di fare tre punti. Prestazione poco convincente caratterizzata da troppi errori che, in taluni casi, avrebbero potuto costare caro (vedi episodio del rigore fallito dall’Empoli), con l’attenuante di aver giocato contro una squadra molto attenta, tatticamente ben messa in campo e dotata di un ottimo pressing iniziale.
    Anche se si ha l’impressione che manchi sempre qualcosa alle prestazioni di Alvarez , non sono d’accordo con chi lo ha fischiato.
    Tenderei maggiormente a sottolineare le carenze della difesa piuttosto che ad enfatizzare il mancato ultimo passaggio o la poca lucidità di Muriel.
    L’assenza di Silvestre, Sala e Barreto non possono giustificare una vulnerabilità del reparto difensivo che dovrebbe preoccupare gli addetti ai lavori e che finisce per offrire un vantaggio psicologico all’avversario.
    Ma è solo un parere di un tifoso…
    Forza Samp

    • angelo ha detto:

      ….Volevo solo puntualizzare che l’assenza di Sala dovrebbe essere un punto di forza…. Dietro siamo veramente malmessi

  14. Giorgio68 ha detto:

    Che dire ? Dobbiamo ormai abituarci con Giampaolo a sorbirci partite squallide come questa. Non è la prima e non sarà l’ultima volta che dovremo sentire il nostro “Maestro di calcio” definire una prestazione deludente come questa con l’Empoli come “ una partita giocata a specchio da due squadre tatticamente perfette che, di fatto, si annullano a vicenda. Non abbiamo fatto bene ma molto bene !” Ma davvero dobbiamo sentirci prendere per il ….. naso da un allenatore incapace di dare un gioco diverso dal cozzare testardamente contro i centrali di qualsiasi difesa ? E va di lusso che Puggioni salva il risultato sul rigore gentilmente concesso da un improponibile Palombo centrale, altrimenti….. Se non fosse che le tre in fondo giocano a chi fa meno, ci sarebbe veramente da rabbrividire al pensiero di rivivere sensazioni vissute qualche anno fa.

    • Doria65 ha detto:

      Mi hai strappato le parole di bocca… Passi dovervi dormire sempre gli stessi uomini, sempre gli stessi schemi (cioè nessuno schema) sempre le stesse caprate difensive… Ma sentirci pure prendi per i fondelli a fine partita è intollerabile!

      Che se ne stia zitto, almeno!

      PS Alvarez sinceramente ieri mi è sembrato uno dei meno peggio… Fernandes ieri ha fatto sicuramente peggio. Piuttosto… Regini? Ma Pavlovic con una gamba sola e perfino Dodò sono peggio di questo?

      • Doria65 ha detto:

        Doversi sorbire…

        • Trevor ha detto:

          Quoto in pieno, tra tutto la cosa che più mi ha fatto incazzare (e ce n’erano) sono state le dichiarazioni post-partita del mister.
          Le ritengo una totale mancanza di rispetto nei confronti dei tifosi che si sono presi una bella botta di freddo per vedere uno spettacolo indegno.
          Perché se è vero che allo stadio c’è molta gente che parla e urla a vanvera, è altrettanto vero che c’è n’è altrettanta che di calcio qualcosa ci capisce, probabilmente anche più di lui… Non ci vuole uno scienziato per comprendere che domenica al di là dell’aspetto tecnico è mancato completamente quello caratteriale, approcciando la partita in modo sbagliato e non riuscendo a modificare l’atteggiamento in corso d’opera.
          Ennesima dimostrazione che questa Samp se non gioca con il massimo della motivazione e della concentrazione per 95 minuti non vince nemmeno con le ultime della classe.

        • ROBY LEVANTE ha detto:

          Come si fa’ a escludere il capitano(sic) della squadra? Regini è un centrale e infatti a Napoli (insieme a Dodò) è riuscito perfino a far segnare Gabbiadini.

  15. stefano ha detto:

    ma perche’ Giampaolo li difende sempre? A sentir lui sembra che abbiamo strappato un punticino al Real Madrid! La realta’ e’ che giochiamo bene solo quando ci mettiamo l’anima e infatti le partite migliori le facciamo con le grandi

  16. Lollo ha detto:

    Copio e incollo quanto scritto dopo la gara con l’Udinese: non giochiamo male, qualche occasione la creiamo anche ma non facciamo gol nemmeno con il cannone sparapalloni….tutto questo in quella mediocrità assoluta che risponde al nome di serie A..

  17. Maraschi ha detto:

    Mi permetto di fare un discorso un po’ più ampio.
    Quand’ero ragazzo,andavo assiduamente allo stadio (abbonamento più qualche trasferta) per vedere spettacoli spesso come quelli di ieri, con l’aggravante che la prospettiva era quella di una salvezza all’ultima giornata, o se andava bene un paio di giornate prima.
    E ci andavo volentieri, perché ero affezionato alla Sampdoria; certo se si vinceva con una grande (goal di Cristin alla Juve, sotto la Sud in contropiede) o un derby (tacco di Rossinelli e Salvi goal sotto la Nord) era festa grande, ma andava bene in ogni modo.
    Ora, secondo me, questo affetto sta scemando in molti, me compreso, il motivo non va ricercato nella bassa qualità del gioco, perché se no non varrebbe il discorso che ho fatto prima (tenete presente che non è una questione anagrafica: io ero un ragazzo ma Beppe dei Fedelissimi, il tamburino Damiano e la signora Caterina Mura, con “grambiale” blucerchiato, no) ma nel fatto che ora nemmeno i giocatori si affezionano alla Samp, ma come fanno? Mercato aperto in pratica tutto l’anno, si parla solo di prestiti secchi o umidi, plusvalenze, svincoli ecc.
    La povera Samp degli anni 70 vendeva uno-due giocatori all’anno, per fare cassa (Vieri, Morini, Benetti ecc.) ma l’ossatura rimaneva la stessa per molto tempo e si riusciva persino a dare nomignoli ai giocatori (il primo che mi ricordo è Martello per Delfino e l’ultimo, a parte l’epoca Mantovani, è Marziano per Chiorri).
    In poche parole, forse ne ho usate già troppe, se m’interessa lo spettacolo di alto livello, vado a vedere la Juve o mi abbono a una TV a pagamento per vedere la Premier o la Champions, se vado a vedere la Samp, spero nel bello spettacolo, ma sono mosso soprattutto dall’affetto, se manca quello ciao.

  18. Rino Ballari Sant 'Ilario ha detto:

    Questa squadra e’ piena di mezze punte,tutta gente tacchi e punta senza un vero stoccatore,Alvarez e’ un giocatore bello ma..inutile,Muriel e’ troppo discontinuo va a lampi e noi non abbiamo bisogno di giocatori cosi’..basta guardare il suo misero bottino di reti.Il mister un Talebano che non sa’ cambiare opinione quando serve e solo gli idioti non cambiano mai opinione.Manca il terzino sinistro da una vita ma nmon si compra,ferrero gli comppra per due milioni il Polacco e il mister fa giocare Palombo,Fernandes e’ bravo ma gioca Alvarez inoltre il tecnicvo sfida la piazza dicendo che abbiamo fatto anche troppo?2 punti in 5 partite su 15 disponibili?Abbiamo fatto troppo?Mister..torni in promozione ad allenare il Lecce,quello e’ il suo posto e si capisce perfettamete perche’ lei Mster non ha mai allenato e mai allenera’ una grande.
    Con questo allenatore non ci si diverte mai allo stadio,la squadra rispecchia il carattere stracchinoso ed il pallore cadaverico del suo condottiero

    • angelo ha detto:

      ….Raramente, ma molto raramente, mi è capitato di leggere tante cose giuste, tutte assieme!!!!!!!!!!!!!

  19. Luca ha detto:

    Squadra molle , giocatori molli e Società molle! Sarà almeno due mesi che si sa l’urgenza di avere un centrale di difesa ed un terzino valido ( mi risulta che il calciomercato sia aspetto da una decina di giorni) e cosa si fa?????ci si riduce a giocare con Palombo centrale di difesa ( un disastro ma non solo per colpa sua !) basta essere presi per i fondelli , la nostra realtà e’ e sarà questa per molto tempo ! Lottare per la salvezza e quest ‘anno direi che possiamo tirare un sospiri di sollievo ( almeno doeto) che pena!!!!! Ms va bene così

  20. Martino Imperia ha detto:

    Concordo con l’analisi, vorrei aggiungere 2 punti

    1)alcune cose che ieri non han convinto possono esser riconsiderate pensando al prossimo imminente impegno di coppa. Forse ce stato un po’ di rischio calcolato.
    Bisogna crederci contro la Roma in coppitalia anche per motivi di calendario: se passi poi incontri una tra Sassuolo o Cesena, non irresistibili, si può andar avanti e da cosa nasce cosa.

    2) personalmente penso che partite equilibrate come quella di ieri, cosiccome e’ stata quella con l’ udinese, possano esser sbloccate in un sol modo: inserendo un fuoriclasse, un giocatore fuori dagli schemi, uno che con una giocata tiri fuori il genio, e la fantasia innata.
    Questo giocatore alla Samp sarebbe Antonio Cassano.
    Non Giampaolo, ma la società’ ha deciso volontariamente di rinunciarci. Qui non c’entra il discorso simpatia o meno. C’entra la risorsa tecnica da utilizzare un quarto d’ ora nel finale per risolvere match bloccati o tener palla, farsi fare fallo, far scorrere il tempo e provar a non perder partite all’ ultimo minuto. Cominciano ad esser un po troppe le partite in cui il suo apporto sarebbe stato utile. Mi auguro che in questa sess di mercato si prenda una decisione netta: o cessione definitiva o reintegro. Perche’ non riesco più a viver di rimpianti.
    Sta guerra e’ nociva per la Sampdoria. Non ditemi che non e’ vero.
    Non si può preferire una Samp che non vince pur di non vedere Cassano in campo: chi lo odia su questo penso debba riflettere.

    • maurosampbolzano ha detto:

      io sono ANTICO Martino ciao ben detto

    • alan ha detto:

      boh secondo me ormai siamo alla completa idealizzazione idolatrica di cassano: perché evidentemente solo io ricordo cassano che in panchina non vuole starci (o ricordo solo io gli atteggiamenti in panchina?) o il cassano grasso come il Gabibbo che non si muove in più di un centimetro quadrato di campo.

    • Martino Imperia ha detto:

      Io sono ANTICO puranco 😉

  21. NYC ha detto:

    Se non segni non vinci al massimo pareggi (grazie Puggioni).
    Muriel fenomeno 6 goals in 20 partite , Quagliarella 4 detto tutto, poi in difesa ma siamo messi cosi male che se Silvestre o Skriniar sono assenti (e ci puo’ stare) entra Palombo ?????????

    Mercato per una volta tanto si dovrebbe compare e non vendere.

  22. Paolo1966 ha detto:

    Premessa: ieri saggiamente ho messo la sveglia alle 16,50, per evitare di continuare a dormire e rimanere chiuso tutta la note dentro allo Stadio.

    Detto questo a mio modo di vedere dalla partita col Torino in poi la squadra si e’ ingolfata cadendo in un certo torpore dal quale sembrava essersi scossa, pur perdendo come tutti sappiamo, a Napoli. Ieri abbiamo pero’ ripreso il trend negativo.
    Dal Derby in poi eravamo cresiuti con gioco e risultati. Dopo il Toro siamo in netta regressione, atletica e tecnica.

    Dopo un intero girone si puo’ dare un giudizio complessivo.
    Squadra molto ben organizzata, che rende al meglio con le squadre che se la giocano, ma fa una fatica enorme contro quelle che si chiudono. manca un cecchino, una punta che la mette dentro anche col lobo dell’orecchio.

    In trasmissione parlate di squadra che gioca bene, secondo me se si intende squadra organizzata si, ma se si intende squadra divertente e’ un po’ una parola grossa (a titolo personale nel calcio mi piacciono le sopvrapposizioni e le verticalizzazioni profonde, zero il tiki taka)
    Se da un lato lo schema ad imbuto rende tutto piu’ difficile (gli avversari possono stare piu’ raccolti) dall’altro la lentezza della manovra accentua le difficolta’.

    Mi consola la riflessione che parecchi giocatori hanno ampi spazi di crescita (sempre che rimangano), ma secondo me con qualche variante tattica si potrebbe fare di piu’.

    La madre di tutte le domande, e mi collego a quanto detto da Tirotta parafrasando Toto’ in miseria e nobilta’ col palto’ di Napoleone, e’: qual’e’ il reale valore oggettivo della squadra e, conseguentemente, quali possono essere le nostre aspettative?

    Io aggiungo: esistera’ un progetto o il fine unico e ultimo e’ quello di fare cassa con le plusvalenze secondo il detto maledetti, sporchi e subito?

  23. renato ha detto:

    e cassano ? Se viene remunerato per farlo riposare c’è da scompisciarsi dalle
    risate o, in subordine, da piangere lacrime amarissime !!!! Speriamo in un futuro
    pentimento operoso dell’area tecnica dell’amata Sampdoria !!!!
    Io vedo la Samp solo in TV con Sky, forse dalle gradinate è tutto migliore !!!!
    Un saluto da Trieste a Genova e a tutti i sampdoriani !!!!

  24. renato ha detto:

    ho offeso qualcuno? Se affermativo chiedo scusa!!!

  25. Faso ha detto:

    “Questa squadra per quelle che sono le sue possibilità sta facendo bene”… queste le testuali parole ieri di mister Giampaolo in conferenza stampa… ritengo non si possa negare che sia così e non ci sia da aggiungere altro perchè dicono molto, anzi la dicono tutta sulla mediocrità di una squadra in un campionato a dir poco scadente.

  26. danilo ha detto:

    La prova del nove sara’ giovedi’ in coppa italia.
    Una partita tosta ma importante. Se la squadra si comportera’ in campo come tutti noi ci aspettiamo indipendentemente dal risultato allora forse…e dico forse la prestazione di ieri potrebbe avere un senso in caso contrario sara’ dura ritrovare euforia calcistica nella testa dei calciatori.

  27. alan ha detto:

    sarò controcorrente io ma preferisco un allenatore che costruisce qualcosa insistendo su un modulo (del neri e novellino non cambiavano mai il 4 – 4 – 2) ad uno che ne cambia millemila senza cavare un ragno dal buco (vedi zenga e montella); i problemi sono 1) non cambiare in generale non significa non cambiare in corsa: ieri budimir, pur con i suoi difetti andava messo; 2) gli interpreti: palombo non ha neanche fatto male ma è assurdo non avere un centrale di ruolo se manca silvestre e Alvarez è bravo tatticamente ma non ha più un guizzo di fantasia a pagarlo.
    ps:

    • alan ha detto:

      ps: tralasciamo per carità di patria i commenti sui social di “tifoseria”frasi del tipo: “che me ne frega di una buona partita a napoli, altre squadre avrebbero vinto al san paolo e battuto l’empoli, se non fosse per puggioni saremmo al posto del crotone” o del tipo “le prossime tre/quattro le perderemo tutte, stavolta non saremo fortunati come all’andata nel derby” e “a roma non andiamo neanche tanto ci asfaltano” (stessa frase prima di napoli, partita che poi qualsiasi altra squadra avrebbe vinto) sono vomitevoli, specie perché letti su blog con nomi e colori blucerchiati…

  28. ale ha detto:

    Ho ascoltato le dichiarazioni di Giampaolo e mi trova d’accordo su tutto soprattutto sui mugugni a giocatori che ce la mettono tutta.

    Leggo che Praet (l’unico che mi lascia perplessa ma solo per il costo del suo cartellino) è acciaccato. Nessuno ha parlato dell’incredibile entrata da rosso che l’ha costretto ad uscire. L’arbitro ha concesso il vantaggio ma dopo non ha nemmeno ammonito chi ha commesso il fallo. Boh!

    Per il resto partita un po’ così così ma viste le assenze (Silvestre e Barreto in questa squadra sono importantissimi) ci sta.

    Ottimi Puggioni (ca va sans dire) e Skriniar, bene Torreira, Pereira, Linetty e ieri -secondo me- anche Alvarez.
    Bene as usual la Sud, pessimi come al solito (sempre stato così, secondo loro anche Seedorf non era degno della loro approvazione) alcuni sparsi tra distinti e tribuna.

    Avanti Sampdoria!

  29. Gianni ha detto:

    Voglio fare un paio di considerazioni
    1) giocatori come Borriello e Pazzini sarebbero tanta cosa per una squadra che non tira mai in porta ma come per Dodò e Castan (che appena ha capito è scappato di corsa) il nostro Giampi li avrebbe SMONTATI SENZA PIU’ SAPERLI RIMONTARE!
    2) fate caso tutti i giocatori acquistati dalla società come Cigarini, Budimir, Djuric, Amuzie, Pavlovic, Kraink e lo stesso Berezinski (ci vogliono 2 mesi prima che possa farlo giocare) non li prova nemmeno con la sua arroganza facendo poi giocare Angelo al centro della difesa a fare figuracce e disastri.
    Concludendo capisco i molti esoneri collezionati dal nostro mister “professore” che sembra nervoso in conferenza stampa perché comincia a perdere la fiducia della società^
    Saluti a tutti e FORZA DORIA.

  30. BIGROBBY ha detto:

    Una cosiderazione su Pereira, ragazzo del 98 che due anni fa, dico due anni fa, con Zenga meravigliò tutti, in positivo.oggi messo in disparte da tutti i super mister venuti dopo, lo vogliamo dare via. perchè mister fai giocare sala fuori ruolo e non pereira?

    • Paola Balsomini ha detto:

      Pereira non vuole rinnovare e se va via a giugno è troppo vicino alla scadenza. Sala è infortunato quindi non può giocare fuori ruolo

      • NYC ha detto:

        Paola, cosa c’e’ di vero su Calleri ? uno che la butta dentro risolverebbe molti ma molti problemi

      • maurosampbolzano ha detto:

        proprio perché è infortunato non gioca fuori ruolo,altrimenti ci gioca sempre e qui non parliamo di un terzino sx che gioca a dx, ma di uno che non è assolutamente un difensore..o no

  31. Alup ha detto:

    Concordo con te, ma questi alti e bassi a mio avviso sono dovuti al nostro maestro che si interstardisce a far giocare Alvarez trequartista mai sufficiente, Palombo centrale vedi azione rigore e Regini terzino sinistro fluidificante anziché centrale. Torreira è’ tornato si suoi livelli e spero che accetti ingaggio offerto dalla società. Vorrei farti due domande :
    1 Pereira perché’ venderlo ora che sta migliorando e vista la sua età’
    2 Beredinskj disponibile fra un mese quando ha giocato nel campionato polacco fino alla vigilia di Natale.
    Personalmente non reputo Giampaolo un maestro del calcio , non sa gestire i giocatori a sua disposizione e dargli quella carica necessaria per vincere le partite
    Ora vedremo cosa farà’ la famosa triade nel mercato di Gennaio sperando non pensino solo alle plusvalenze.Saluti

    • Alup ha detto:

      Concordo che Alvarez non deve essere schierato e che Giampaolo insiste a non far giocare giocatori acquistati dalla società.
      Ps mi aspettavo una tua risposta alle mie domande , grazie saluti

  32. marco ha detto:

    Ma di cosa vi lamentate???

    Volevate vincere contro l’Empoli? Squadra in formissima che veniva da una vittoria probante?

    Giampaolo non era il nuovo Sacchi, inventore di un calcio spumeggiante?

    Schick al posto di Quagliarella non doveva portare 3 punti fissi?

    Muriel non era il nuovo Ronaldo?

    Torreira il nuovo Xavi Hernandez?

    Belin la società non era piena di geni che scoprono solo fior di campioni?

    E allora di cosa vi lamentate?

    Ascoltate il “grande” Arnuzzo che definisce Alvarez il meno peggio dei trequartisti.Bella questa.

  33. marco ha detto:

    PS: Ringraziamo il cielo fin tanto che capitano 3 squadre a campionato come Crotone Palermo e Pescara

    PPS: ma quello sponsor non lo si può disdire? 5 partite 0 vittorie.

  34. Edoardo ha detto:

    Partita incommentabile, il manuale di come non si deve giocare al calcio, altro che partita tatticamente perfetta!… Praticamente 11euri buttati via, era meglio se me la vedevo al circolo e mi ci uscivano pure le birrette… Comunque i “nanetti” del centrocampo devono fare un po’ di ore extra (parecchie) in sala pesi e devono mandar giù un bel po’ di spinaci perché per giocare degnamente in Serie A ci vogliono degli altri fisici, quelli dell’Empoli non erano certo dei fenomeni ma fisicamente ci hanno sovrastato… E poi il mistero-Alvarez… Come l’altranno Ranocchia… Gente così non deve più “sporcare” la nostra maglia!!!… Questi pellegrini che vengono qui a svernare dobbiamo bombardarli di fischi tutte le domeniche finché non son costretti a uscire per il mal di testa… Basta sudamericani, per favoreeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!

    P.S.
    Ah dimenticavo… PUGGIONI IN NAZIONALEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  35. Fra Zena ha detto:

    Secondo me la posizione di classifica attuale rispecchia tutto sommato il valore della rosa. Talento e impegno ci sono, ma non bastano. Per reggere bene la serie A ci vogliono anche esperienza, fisicità, pragmatismo in una parola “italianità”, caratteristica che a noi purtroppo manca completamente. In più la rosa è piena di lacune: a partire da un terzino sinistro (ieri Regini ha sbagliato più stop e passaggi di un esterno di Promozione) per arrivare a un centrale di riserva e a un uomo d’area marpione che sappia buttarla dentro. Che dire, forse dopo il filotto di novembre ci eravamo un po’ illusi, ma l’inverno ci ha riportati alla realtà. Ieri comunque si poteva e doveva fare di più. Sono mancati il coraggio, la voglia di vincere, la determinazione feroce che serve a vincere le partite più ostiche. La mia sensazione è che i giocatori fossero quasi più attenti a rispettare le consegne senza errori che non a “giocare” nel senso più genuino del termine. La nostra manovra, i nostri movimenti, apparivano prevedibili e ingessati, quasi forzati. Giampaolo è certamente bravo e preparato, ma a volte troppo cervellotico nell’approccio alle partite e in campo si vede eccome. Urge ritrovare al più presto stimoli, obiettivi e compattezza. Io ammetto che un filo preoccupato lo sono. So, come tutti i Doriani di lungo corso sanno, che storicamente facciamo fatica a gestire l’anonimato di centro classifica, specie se con vista verso il basso. Esempi recenti? 2006, 2011, 2013, 2016. Traduzione: attenzione a dare per finita la lotta salvezza a metà gennaio. Se i punti che servono per la salvezza (10?) non dovessero arrivare a breve, si rischiano spirali negative pericolose

  36. Joe Kidd ha detto:

    Brodino insipido ma bicchiere mezzo pieno: 1 punto in più.

    Io non penso proprio che la Samp abbia potenzialità tali da poter ambire ad una posizione di classifica superiore a quella attuale.
    Bisogna accettare la situazione: la dimensione della Samp sarà questa…quando andrà bene e le ultime 3 gireranno a metà gennaio a 10 punti avremo campionati anonimi ma tranquilli con i derby e la supremazia cittadina come massima ambizione e quando marcherà male beh abbiamo visto la stagione scorsa…

    Giampaolo non è il santone che in molti volevano farci credere: ha sicuramente dei pregi perche l organizzazione difensiva limita le carenze dei singoli ma ha anche diversi difetti che già abbiamo elencato tante volte…fissato su certi giocatori e mai un cambio di modulo, gioco assente sulle fasce.

    Ieri comunque alternative a Palombo non c erano perchè se metti Dodò a sinistra poi piangi e allora chiamo in causa la società che ancora non ha colmato una lacuna nota da quest estate così come nota era la possibile sterilità offensiva di un reparto che spera nelle lune di Muriel il quale purtroppo dimostra anche quest’anno che la continuità non l avrà mai…ma quando lo si faceva notare “dagli al disfattista”!

    Ora coppa Italia a cui tengo particolarmente: gara secca…chissà…onoriamo l’mpegno.

    • Joe Kidd ha detto:

      Questo messaggio è già stato inviato alle 17.27 e risulta in moderazione…

    • maurosampbolzano ha detto:

      ciao perché Regini centrale e Pavlovic sulla sx non andava bene, ma il guaio è che il professore prima di far giocare altra gente (vedi nuovi arrivi Beres..o lo stesso Pavlovic ormai straguarito) li tiene in studio mesi,fino a che non sanno a memoria il suo credo…per poi subire sempre oppure ostinarsi nelle giocate centrali senza usare le corsie esterne…così non vai da nessuna parte resti anonimo come è la Samp attuale

      • Joe Kidd ha detto:

        Pavlovic (terzino del Frosinone retrocesso arrivato rotto) è fermo da mesi…non può essere pronto.
        Il polacco: oggi abbiamo, volenti o nolenti, un’organizzazione difensiva che regge grazie a movimenti ed automatismi consolidati…pensa al fuorigioco, con Giampaolo era impossibile aspettarsi un suo impiego immediato.
        Le sue fissazioni le ho evidenziate sopra, le hai ribadite e condivido.
        Forse ripeto qualcuno lo aveva sopravvalutato questo mister ignorando la sua storia ma in ogni caso il materiale è questo.

        • Edoardo ha detto:

          Scusa Joe, ma parliamo di giocatori professionisti con una certa esperienza che si allenano 2 volte al giorno, secondo me un paio di settimane al massimo dovrebbero bastare per acquisire certi automatismi e se poi uno non ci prende proprio (vedi Dodò) allora questo è un altro discorso, vuol dire che hai ceffato l’acquisto e basta, belin stiamo parlando di “tattica del fuorigioco” e non di scienze astrofisiche…

  37. angelo ha detto:

    Non credo di essere originale…..Giampaolo è bravissimo nell’allestire formazioni per partite difensive, con squadre decisamente superiori. Meno bravo nel tentare di vincere in casa con squadre alla nostra portata. Pessimo, poi, nel cambiare fisonomia in corso d’opera.

  38. Evo ha detto:

    Giampaolo continua a far giocare giocatori fuori ruolo: Praet non è una mezzala, idem Djuricic e Alvarez non è un trequartista…aggiungiamoci poi Sala che non è un terzino.
    La colpa non è nemmeno tutta sua se la società ha comprato solo trequartisti e non mezzali sapendo il modulo di Giampaolo, però anche lui non può pensare che cambiar ruolo a questi giocatori li faccia rendere come nel loro ruolo giusto.
    In più ieri dice che ha bisogno di tutta la rosa, ma non è vero visto che, salvo infortuni o espulsioni, uno sa già in anticipo anche le sostituzioni dato che punta solo sui 14/15 giocatori…tipo Cigarini cosa ha fatto di male per non giocare nemmeno uno spezzone di gara?avrei visto più Torreira mezzala con lui in mezzo al campo, perchè regista classico magari arrivava qualche pallone decente la davanti, visto che il “trequartista” Alvarez ha al suo attivo 1 solo assist in tutta la stagione!!!!

  39. petrino ha detto:

    x fede

    Ma ti ci vuole l’ interprete.

  40. Paolo1968 ha detto:

    Aldilà di mille considerazioni tecniche e degli interpreti in campo, a me sembra che sta aumentando il numero di partite in cui non si mette grinta e cuore. Senza quelli siamo molro brutti da vedere e incapaci di far risultato.
    E speriamo che gennaio finisca molto presto.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      sono d’accordo con te. abbiamo giovani interessanti ma anche lacune e dietro uomini contati a 4 titolari di ruolo se stanno bene con regini anzi un poco adattato alla sinistra.
      oggi la miglior difesa schierabile è
      perriera silvestre skrinar regini che se si porta pazienza con perriera può essere una buona difesa perchè silvestre è un buon difensore e skrinar diventerà un ottimo difensore come secondo me anche perriera e regini il suo lo fa malgrado le critiche spesso ingenerose. regini da tutto e il 6 in pagella secondo me spesso se lo guadagna. ovvio però che se solo silvestre salta 1 partita sono guai perchè non hai sostituti. gianpaolo è un buon allenatore per i giovani coi suoi limiti (un po troppo integralista) ma a napoli ha provato dodo ma ancora non sa marcare e chiudere le diagonali. con l’empoli visto che dodo 90 minuti da terzino è un rischio e non aveva alternative ha messo palombo. questa difesa se manca 1 solo elemento va in crisi numerica e di ruolo purtroppo. dal centrocampo in su i ruoli sono coperti. schick è forte anche come prima punta va lasciato crescere. il problema è che appena crescono li vendono e neppure quando sono proprio crescitui appena arriva offerta buona, quindi a mio avviso siamo destinati a vedere giovani campioncini in erba che sbocceranno poi altrove sino a che avremo una società che non ha forza economica propria. senza una società capitalizzata e forte economicamente già una serie A senza troppi patemi è un buon risultato. certo che 3 squadre come quest’anno dietro non si sono però mai viste 10 punti in 20 partite è veramente una cosa unica. un cordiale saluto

  41. vincenzo ha detto:

    Concordo pienamente con l’acuta riflessione di “Maraschi”, forse perché anch’io sono della vecchia guardia ma effettivamente è la passione e l’affetto che ci fa muovere… malgrado i giocatori che vanno e vengono insieme ai “procuratori”! e/o la scarsità dello spettacolo offerto. Un tempo la maggioranza dei tifosi ricordavano la formazione a memoria.. .
    La Mura raccontava a noi ragazzini gesta epiche al seguito della Samp in trasferta.. .
    Io ricordo la rovesciata di Maraschi sotto la sud nel derby,il gol di Sabadini all’ultimo minuto a Pasqua (già si giocava anche il giorno di Pasqua) in un Samp Vicenza e perché no, una sconfitta con il Pisa in casa sempre a Pasqua: gioie, amarezze sempre e comunque vissute!
    Per altri traguardi c’è la Tv o ci sono altre maglie.. .

    Forza Sampdoria

    • Maraschi ha detto:

      Grazie della solidarietà.
      Sabadini di testa all’indietro su “bicicletta” di Delfino sotto la Sud.
      Quanto alle formazioni, sfondi una porta aperta, per me erano come poesie; per non stufare, ti ricordo solo la prima, sperando sia giusta: Battara, Dordoni, Delfino, Tentorio, Morini, Vincenzi, Salvi, Vieri, Cristin, Frustalupi, Francesconi.
      Se mi chiedi la formazione tipo della Samp 2003-2004, faccio scena muta.
      Comunque, sempre forza Doria!

  42. Edoardo ha detto:

    Leggo che Bereszynski verrà utilizzato da mister Giampaolo tra 2/3 mesi circa e non prima, praticamente alla fine del campionato… Ma stiamo scherzando o cosa?… Mettiamo subito Regini centrale insieme con Silvestre, Skriniar e Bereszynski sulle fasce e andare… Belin le partite si vincono con gli uomini migliori nei loro ruoli naturali e non solo con schemi cervellotici e assolutamente inadatti alla bisogna, che qualche giornalista di comprovata esperienza e autorevolezza glielo dicesse a Giampaolo che di fanatici alla Montella non ne vogliamo più vedere qui sotto alla Lanterna…

    PER GIOCARE “IL CALCIO TOTALE” ALLA CRUIJFF SERVONO 11 CAMPIONI IN CAMPO E ALTRETTANTI IN PANCHINA, SVEGLIAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!

    • francesco ha detto:

      Forse non hai ancora capito che più si insiste da parte di tutti a modificare qualcosa sia in rosa che in gioco,lui fa l’opposto e’ una sua prerogativa per questo è stato esonerato molte volte quindi tocca tenerselo così finché qualcuno in società si deciderà ad aprire gli occhi.

  43. Stella ha detto:

    Giampaolo ci mette del suo, brava persona ma intergralista ed anche un pochino limitato, mai una variazione tattica, va anche detto però che con la politica societaria dove non vi è un minimo di ambizione,i giocatori si impegnano il giusto perchè tanto sanno che qui sono di passaggio.
    Per quanto riguarda la gara con l’Empoli,se Puggioni non parava il rigore,si rischiava di perderla, si manovra sempre troppo per vie centrali, imbottigliandosi, quindi pigliamoci sto punto, tanto credo che purtroppo partite come quella di domenica ne vedremo delle altre, però attenzione a dare tutto per scontato e sederci sugli allori ad oggi 2 punti in 5 gare ed il calendario che ci aspetta non è agevole.

  44. Martino Imperia ha detto:

    Mio punto di vista.

    A questa squadra, per esser una discreta onesta squadra, manca uno in grado di accendere la luce imboccando le punte e facendo qualche gol.

    Alvarez, Fernández, Praet per me non hanno quel QUID.

    Credo molto di più in Djuricic da questo punto di vista.

    Senza toccar argomenti tabu’ per non turbare nessuno:

    Puggioni
    Pereira Silvestre Skriniar Regioni
    Linetty Torreira Barreto
    Djuricic
    Muriel Quagliarella

    Mi sembra la più equilibrata.

  45. bubu64 ha detto:

    Non voglio prendermi i meriti, quando definivo Gianpaolo un allenatore piatto che predilige i vecchi marpioni bolsi a giovani di belle speranze vogliosi, quando quasi tutti lo incensavano come il nuovo Guardiola. Se questo l’han mandato via da tutte le parti belin un motivo ci sara’ ed io sin dall’inizio nutrivo dubbi. Ribadisco che è un allenatore con un’idea di gioco precisa..ma solo quella, niente gioco sulle fasce e quando l’avversario lo capisce son dolori, predilige le performance dei vecchietti (infatti Alvarez l’ha tolto quando a furor di popolo ha dovuto mettere il buon Fernandes per poi toglierlo alla prima flessione), non sa leggere le partite in corso, sbaglia spesso e volentieri i cambi o meglio erra negli undici che manda in campo.Ergo sono convintissimo che con un altro allenatore questa squadra avrebbe almeno sette/otto punti in piu’, mi spiace solo che Ferrero lo veda grosso come una casa.Non parlo della partita di domenica l’Empoli squadra operaia in cerca di punti ha fatto la sua onesta gara e se non si è perso è solo per la bravura di Puggioni parando un rigore causato da un giocatore che ho ammirato ma che ora dovrebbe stare seduto al pari di Regini, Alvarez, Quagliarella.

    • aston ha detto:

      aston scrive:
      Il tuo commento è in attesa di moderazione
      16 gennaio 2017 alle 12:28

      Il paradosso è che sulla carta ci sono quattro giocatori che potrebbero ricoprire il ruolo di trequartista. Di questi quattro evidentemente a Gian Paolo quello che meglio degli altri è Alvarez. Il quale ha fatto zero goal ( non conto la coppa ) e zero assist.
      Ora : giocare con il terquartista è un’opzione dettata dal convincimento che in rosa si abbia almeno un giocatore che abbia le caratteristiche del caso che io identifico in caso di possesso palla nel
      – sapere creare superiorità numerica
      – effettuare passaggi smarcanti
      – una attitudine agli inserimenti
      – facilità nel calciare in porta
      Se invece in rosa il giocatore con queste carratteristiche non c’è si cambia modulo.

      Alla fine non resta che provere Torreira nel ruolo; in fondo ha giocato sempre più avanzato è rapido ha un bel tiro e magari scopriamo che può essere la soluzione per mettere fine a una cronica mancanza di idee offensive della squadra.
      a.

  46. Stefano ha detto:

    Contro l’Empoli effettivamente non è stata una bella partita, ma sinceramente non sono affatto d’accordo con chi dice che con questo allenatore non si vede mai la squadra giocare bene. A me sembra che rispetto agli ultimi anni (a partire dal girone di ritorno della gestione di Mihajlovic) sia l’anno che giochiamo meglio.
    Certamente l’allenatore come la squadra hanno dei difetti, altrimenti non avremmo i punti che abbiamo, ma i maggiori errori del mister direi che sono nella scelta di certi uomini, piuttosto che nell’impostazione della squadra.

  47. marco ha detto:

    Ma non dovevano arrivare una 50ina di milioni da

    Muriel,Linetty e Torreira?

  48. Mariano ha detto:

    Questo allenatore restera’ poco con noi..e’ troppo modesto e va bene per il Lecce n promozione…

  49. Edoardo ha detto:

    Leggo con sommo piacere del rinnovo contrattuale offerto al mitico Puggio, ma le piste sudamericane mi lasciano come al solito molto molto perplesso eh…

  50. Edoardo ha detto:

    Mi auguro tanto che in futuro Puggioni resti alla Sampdoria come dirigente o preparatore dei portieri, lui deve essere un esempio come uomo e come giocatore per le generazioni future che vestiranno la nostra maglia, basta freddi mercenari e gente foresta, i genovesi e soprattutto i veri sampdoriani doc come Puggio devono costituire l’asse portante della nostra società nei prossimi anni, questo è il primo mattone da mettere…

  51. Chicco 78 ha detto:

    Cmq Paola scusami ma hai problemi nell’inserimento dei commenti ho visto che sono in molti a fartelo notare ed è la quarta volta che succede anche a me anche se non te l’ho mai detto(scusa se mi permetto di darti del “tu”),quindi credo ci sia proprio un problema tecnico nella pubblicazione,problema tecnico che ha anche la Samp e lo dico sperando che Giampaolo venga catapultato sull’isola di pasqua da una super mega catapulta insieme ad alvarez e in ultima ricordare che e inutile comprare giocatori nuovi se poi ci vogliono mesi perché il genio riesca a inserirli nei suoi super schemi scientifici. ……grazie per l’ascolto Paola

    • Paola Balsomini ha detto:

      Alcuni commenti che mi vengono segnati come approvati e già pubblicati evidentemente a voi risultano in moderazione

      • aston ha detto:

        esatto.

      • Chicco 78 ha detto:

        No Paola scusami ma non si vedono proprio non è che risultano in moderazione. …..cmq poco male anche perché ti ringrazio soprattutto per la possibilità che mi dai per esprimere la mia opinione! !!!!!!ciao Paola e sempre forza doria! !!!!!!

  52. Massimo Pittaluga ha detto:

    il mio primo commento si è perso, credo per problemi tecnici. era talmente neutro che credo forse si è autobannato da solo:)
    partita con la roma crocevia della stagione. il campionato con 24 punti e 10 le terzultime ritengo per scarsezza altrui abbia poco da dire. davanti più che due o tre posizioni al massimo non potremmo recuperare ma anche pensare che una delle ultime 3 faccia 20 punti e noi 5 in 17 partite è difficile. tutto è possibile per carità ma essere coinvolti nella lotta salvezza con le 3 di questa stagione sarebbe un unicum. frosinone e carpi dello scorso anno a confronto erano più temibili. presumo che a 30 punti quest’anno si sia salvi , massimo se riprende il palermo 32 33. non vedo neppure l’empoli a 18 a rischio sinceramente. la partita con la roma quindi diventa veramente da giocarsi al 100% e nella partita secca credo che la samp non parta battuta. questa formula ridicola della coppa italia fatta per fare arrivare in fondo le grandi con poco sforzo può però anche per una squadra come la ns dimostrarsi una opportunità. in due partite con squadre come roma e juve sarebbe quasi impossibile, nella partita secca con il campionato e le altre coppe magari qualche possibilità c’è. possiamo ormai anche vivacchiare in campionato ma la coppa italia sarebbe un modo per dare senso alla stagione.

  53. Edoardo ha detto:

    In merito al dualismo Viviano-Puggioni, ad averne problemi così…

    Comunque la mia opinione è questa: Viviano è un discreto portiere e l’anno scorso nelle ultime partite c’ha salvato la baracca più d’una volta perché senza di lui col Montella andavamo in B diretti come un treno, ma quest’anno Puggioni ha dimostrato a parer mio di essere superiore a Viviano soprattutto atleticamente (molto più esplosivo!) e anche nelle uscite e tutto sommato direi anche tra i pali, ricordiamoci che il Puggio, al netto della papera col Chevo peraltro in co-responsabilità con Regini, ci salva la porta mediamente almeno 3 volte a partita sempre con interventi pazzeschi e poi considerando anche che Christian è genovese e sampdoriano doc io penso che dovrebbe essere lui a giocare titolare fino alla fine del campionato perché anche queste cose hanno il loro peso eccome…

    Allora massimo rispetto per il buon Viviano e auguri sinceri di pronta guarigione, ma…

    FORZA PUGGIONI E AVANTI DORIAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!

  54. petrino ha detto:

    Mi auguro che non facciano mai un campionato a 18 squadre.
    Saremmo a 3 punti dalla terz’ ultima.

  55. ROBY LEVANTE ha detto:

    Leggo sul Secolo XIX che stasera a Roma giocherebbe Dodò mentre Skriniar, l’unico giocatore alto che con Silvestre colpisce di testa, sarebbe in panchina.Se così fosse complimenti allo “scienziato”.

  56. Edoardo ha detto:

    Ciao Paola, una domanda per te…

    Com’é possibile che noi dobbiamo andarci a giocare il turno secco di Coppa Italia in casa della Roma con tutto ciò che ne consegue? Ma chi ha fatto questo regolamento? Perché le squadre cosiddette “piccole” non si ritirano in segno di protesta o magari possono formare un comitato con cui presentare delle rimostranze alle autorità sportive competenti?

    A parer mio la morte del calcio inteso come “sport di tutti” è iniziata con l’introduzione della regola dei 3 punti a vittoria che premia esageratamente le squadre più forti ammazzando così in anticipo i campionati e poi l’iniqua ripartizione dei diritti televisivi con Sky&Company e adesso anche questo belin di regolamento sui turni della Coppa Italia che è spudoratamente antisportivo, ebbelin così non va proprio bene scusa……

    • Paola Balsomini ha detto:

      Si stanno lamentando tutti. Da Gasperini a Giampaolo. Per dare pepe ad una competizione che hanno fatto diventare insulsa bisognerebbe fare il contrario ma si sa che la coppa Italia serve alle big escluse dai primi posti in campionato per entrare dalla finestra

      • Edoardo ha detto:

        Sì Paola, però secondo me bisogna dare dei segnali forti per contrastare lo strapotere esagerato e assolutamente anti-sportivo delle big, bisogna creare dei comitati e in alcuni casi ritirare le squadre dalle competizioni, i campionati e la Coppa Italia così con le attuali regole ormai sono senza storia e di questo passo gli stadi saranno sempre più vuoti, bisogna anche non abbonarsi più privatamente a Sky e andare a vedersi le partite ai circoli, bisogna boicottare il più possibile questo monopolio di Juve&Company, voglio dire i discorsi non bastano, adesso servono azioni veramente forti e concrete per cambiare le cose…

  57. maurosampbolzano ha detto:

    sentire i commenti di ferrereo che dice ..Cassano non ci ho mai litigato lui si allena ed è felice” mi fanno venire i sudori freddi e brividi..forse perché io amo il calcio GIOCATO io….

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      ferrero a me fa venire spesso i sudori freddi ma sempre meno ormai mi sto abituando a girare canale velocemente quando lo intervistano e a non leggere le sue interviste. è un consiglio per vivere meglio questo periodo storico. guardo la samp in campo e non vederlo venire più sotto la gradinata con le scarpe come Pinguin di Batman è già qualcosa. nella mia testa vedo mr giocatori e soprattutto la ns splendida maglia e considero la sede presidenziale vacante. questo aiuta :)))))

  58. Pier ha detto:

    Per domenica scorsa : GIAMPAOLO VATTENE.
    Per la coppa la Roma schiera i titolari e noi Dodo,Regini,Cigarini e Budimir.Manca solo il grammissimo Alvarez.
    GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE

  59. Chicco 78 ha detto:

    Mamma mia che tristezza. …..sconforto assoluto….Giampaolo è veramente incommentabile. …grazie a piccioni se no ne prendevamo 10

    • Chicco 78 ha detto:

      Mamma mia proprio piccioni mi è venuto fuori….ovviamente grazie puggioni. …..spero che al mr non venga data più la possibilità di proseguire su questa linea

  60. Pier ha detto:

    L’ho scritto alle 20.47 poco prima del calcio d’inizio di Roma Samp GIAMPAOLO VATTENE.Devo essere un veggente.Lo ribadisco finche non accadra’ GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE

    • Paola Balsomini ha detto:

      L’ultima volta che avevo sentito il voto dalla Sud fu Di Carlo vattene. Arrivo’ Cavasin. Calma e gesso

      • Pier ha detto:

        Il paragone non regge le situazioni non sono minimamente comparabili.
        Retrocedere quest’anno è un’impresa impossibile .
        Cavasin farebbe cmq meglio.

  61. Pier ha detto:

    Regini Dodo e Budimir sono giocatori da terza categoria come il loro allenatore del reso.
    Skriniar Schick Quagliarella Torreira in panca nella partita più importante della stagione.GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE GIAMPAOLO VATTENE

SE TRE INDIZI FANNO UNA PROVA…

Se tre indizi fanno una prova, dopo le vittorie con Fiorentina e Lazio, la Sampdoria ha confermato a Bergamo di [&hellip

PERFETTI

Paradossalmente c’è “poco” da dire sulla rotonda vittoria della Sampdoria contro la Lazio, perché la squadra di Ranieri è stata [&hellip

RINASCIMENTO

Avete ragione, state già pensando che ho esagerato nel titolo. Ed è vero. Ma l’ho fatto consapevolmente. Dopo tanto soffrire [&hellip

DI MALE IN PEGGIO

“Non mi è piaciuto quasi niente, sembravamo una squadra sparring partner, pavida, non ho visto voglia di lottare”. Parole di Claudio [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta