Scialbo Natale

22 dic 2016 by Paola Balsomini, 165 Commenti »

Mai avrei pensato di dover definire la Sampdoria “moscia” e invece contro l’Udinese mi è parsa, inspiegabilmente, proprio così. Per dare un senso al campionato dei blucerchiati era necessario vincere l’ultima dell’anno a Marassi ma evidentemente Giampaolo non è riuscito a trasmettere ai giocatori, così come con il Chievo, il significato della sua frase “vivere o morire”. Zero tiri, tanta sonnolenza ma soprattutto niente verve. Così ora la Samp si trova a metà del guado, rischiando di doversi accontentare di un campionato tranquillo. Non sarebbe il primo, per carità. Ma questa squadra ha le potenzialità, e un allenatore, per ambire a qualcosa di più. Vero è che c’è ancora più di mezzo campionato da giocare e l’incredibile tracollo nella seconda parte della stagione con Mihajlovic in panchina ci insegna che tutto è possibile. Peccato, però, perché ci eravamo abituati ad una bella Samp che ora di trova costretta ad accontentarsi di un Natale scialbo….Ma alla fine sono convinta che il bello debba ancora venire e che Giampaolo nel 2017 farà di nuovo divertire i suoi tifosi. A proposito, buone feste a tutti :)

 

165 Commenti

  1. Fra Zena scrive:

    Mah…vado controcorrente,secondo me e’un punto guadgnato. Troppo importante non perdere la terza in fila,in piu’l'udinese e’il tipo di squadra che noi soffriamo (chiusa,fisica,che lascia pochi spazi). Piuttosto cresce il rammarico per l’assurda sconfitta di verona: silvestre ha dimostrato che con lui la difesa gira meglio,skriniar soprattutto. Continuo inoltre a non capire il perche’di quagliarella in campo 90 minuti. Chiudiamo comunque l’anno in posizione tranquilla e con alcune belle soddisfazioni,viste le premesse agostane non e’poco. Al 2016 della samp do’un voto basso,direi 5. Troppa sofferenza e troppo nervoso da gennaio a maggio,poi un po’meglio da giugno in poi,ma siamo lontani dalla sufficienza. Su come sara’il 2017 gia’il mercato di gennaio dira’molto.Auguri a tutti!!!

  2. Paolo1966 scrive:

    Squadra in netto calo fisico e mentale. Qualche variante tattica aiuterebbe. Mi porto a casa il forte miglioramento di Skriniar e le mascelle slogate dagli sbadigli

  3. marco scrive:

    Belin che commento, ma siamo stati splendidi fantastici da urlo.

    Sempre a criticare se sei sotto a Torino,Atalanta,Chievo,Udinese.

    Questa è la dimensione, dobbiamo gioire se ci salviamo all’ultima giornata, se prendiamo 4/5 gol dalla Juventus dobbiamo gioire ugualmente.

    Grande 0-0 con Schick trequartista nuovamente , l’unico ruolo stracoperto mette l’unico che ha timbrato il cartellino lontano dalla porta.

    Ma grande Ferrero,grande Giampaolo e grandi i lacchè .

    Il 2017 si apre con Mertens , Insigne etc,……

    Ah ma non sono le partite da vincere quelle , al massimo contro la provercelli in amichevole.

    • Chicco 78 scrive:

      Grande marco…..daccordissimo….però parlare così è da bibini sei matto a dire certe cose?cmq cosa vuoi farci così è ma non mi frega la penso esattamente così anche io……con tutto il rispetto per chi la pensa diversamente….

  4. maurosampbolzano scrive:

    le squadre di Gigi si conoscono coperti e contropiede,la Samp entrante da due sconfitte assurde , ha attuato la tattica “vorrei ma non posso”la psicosi della terza sconfitta sotto l’albero ha fatto il resto,se si giocava così con lazio e chievo erano altri due punti in più. E’quasi Natale allegria tanti tanti auguri di un sereno Natale a tutti i frequentatori di questo blog ,speriamo che si arrivi a breve ad un mondo migliore dove l’odio e il fanatismo spariscano ps..buone feste anche a te Paola dall’Alto Adige

  5. gianfra scrive:

    Una squadra che deve crescere dal punto di vista caratteriale, acquistare + personalità.
    Difatti quando le cose vanno bene ci esaltiamo ma in caso contrario subiamo il contraccolpo psicologico. Giampaolo è bravo, ma non è certo un sergente di ferro!!!
    Ora cercherò x qualche giorno di staccare la spina dal calcio. Infine Paola ti ricambio i Migliori Auguri.

  6. Doria65 scrive:

    Inspiegabilmente? Fattelo spiegare dal Professore, che magari ci dirà perché non abbiamo schemi di gioco, anzi si: dopo 400 passaggi tra Skriniar e Silvestre, lancio lungo al centro. Perfino mia nonna lo ha capito, evidentemente il Professore pensa che gli allievi che allevano le altre squadre siano tutti scemi…

    Almeno oggi ci ha risparmiato Alvarez, vediamo i lati positivi…

  7. Stefano_1970 scrive:

    Partita probabilmente impostata per contenere gli avversari nel primo tempo ed uscire alla distanza.

    Finalmente arriva il mercato. Qui qualcosa la società può dire.

    Potessi scegliere io cercherei di piazzare
    Sala (modesto e senza certezze fisiche)
    Muriel (giocaTore da atacco a 3)
    Eramo (chi era costui?)
    Regini (
    Dodo (non pervenuto)
    Pavlovic (non pervenuto)
    Kranjc (non pervenuto)
    Budimir (giocatore da attacco a 3)

    e prenderei
    1 terzino dx
    1 terzino sx
    1 punta centrale

  8. Caste scrive:

    Secondo me sono un po’ sulle gambe a livello di testa. Questa è una squadra che se gioca con il coltello tra i denti (vedi derby, Inter e Torino) può vincere con chiunque perché ha tecnica, cuore e gioventù ma se giochicchia non riesce a far goal neppure alle ultime e si è visto. Per cui se vogliamo arrivare almeno nelle prime 8 dobbiamo crederci di più altrimenti dobbiamo ringraziare quelle che stanno dietro e che non si muovono

  9. Samp46 scrive:

    Questa squadra ha le potenzialità e l’allenatore per ambire a qualcosa di più…. le manca solo la cosa più importante: la società che è la più disperata della A questo è poco ma sicuro… Buone feste anche a voi e speriamo in un 2017 più soddisfacente

    • Samp46 scrive:

      Per quale motivo il mio commento non è stato pubblicato?appena vengono scritti commenti sulla società chi cura il blog li banna perché guai a toccare il signor Ferrero. Vi consiglio di cuore di cambiare il nome del blog perché evidentemente non vi importa della Sampdoria ma solo del suo presidente. Buon Natale

      • Paola Balsomini scrive:

        Caro Samp46 il suo commento non è mai arrivato, se lo rimanderà e sarà più educato e meno prevenuto, forse, lo pubblicherò.

        • Joe Kidd scrive:

          Sull’educazione non si discute, post offensivi e scurrili vanno censurati.
          Se un commento fosse educato e non offensivo ma ritenuto da Lei “prevenuto” non lo pubblichebbe?

          • Paola Balsomini scrive:

            Non ha capito. E’ prevenuto pensare che se non mi piace non lo pubblicherei. Evidentemente anche lei è prevenuto nei miei confronti. Guardi il 90 per cento dei messaggi che pubblico non mi piacciono e non concordo con il loro contenuto, pensi un po’

          • Giorgio68 scrive:

            Attenzione, perchè ciò vuol anche dire che il 90% di chi scrive non è d’accordo con te !

          • Doria65 scrive:

            Però mi dici allora perché il mio numero 1 figura in moderazione? Gli altri lo vedono o no? Cosa c’è di offensivo?

          • Paola Balsomini scrive:

            A me lo segna approvato

  10. Bulgaro scrive:

    Siamo una squadra con buone individualità e collettivo, ma anche con limiti strutturali e di gioventù. Questa è la Samp di quest’anno, senza troppi drammi e troppi entusiasmi.

    Auguro un buon Natale a tutti.

  11. Lollo scrive:

    Mah….a me la squadra è anche piaciuta, il problema è sempre il solito: davanti siamo sterili come una vecchia di 90 anni…
    Buone feste a tutti !

  12. moussa dembele' scrive:

    In attesa dei dati tecnici (distanza percorsa, velocità, ripresa e quanto fa Torreira con un litro di mate) volevo dire a Giampaolo che ieri sera oltre al freddo che ho preso, mi son rotto ben bene le balle a vedere il suo gioco da mosca che sbatte sul vetro per uscire. Si inventasse qualcosa

  13. Joe Kidd scrive:

    Altra prestazione negativa, la Samp sembra aver perso smalto: molto piatti, soprattutto manovra lenta e prevedibile che imbottiglia il gioco centralmente senza allargare il gioco sulle corsie laterali o anche senza provare una variazione di modulo.
    Mi sembra ci sia anche un evidente calo fisico.
    Anche stavolta, sempre che nessuno si offenda se ci si osa dirlo perchè ultimamente qui dentro sembra ci sia il divieto di critica salvo essere perseguitati come disfattisti, Giampaolo (di cui qualcuno parla come se fosse un allenatore di prima fascia…mah) sorprende con scelte tattiche e di uomini molto discutibili.
    Io non penso che la Samp possa ambire a chissà quale obiettivo…come detto diverse volte mi sembra la classifica rispecchi il nostro valore e visto quanto successe la stagione scorsa un campionato che mi faccio andare bene eccome.
    Ora sosta e mercato che con questa gestione rappresenta sempre un momento delicato.
    Auguri a Tutti.

    • Gipo Samp scrive:

      Joe Kidd sei il solito disfattista. Il maestro di calcio è avanti anni luce sugli altri Mister, perché sta già praticando il gioco per quando la FIFA per rendere – meno – entusiasmante lo spettacolo calcio, premierà con punteggio non solo la vittoria e pareggio ma anche il possesso palla: Sampdoria 59% contro 41% Udinese. :-)

    • Edoardo scrive:

      Manca il gioco sulle fasce, non abbiamo rincalzi adeguati per la difesa e oltretutto là davanti servirebbe come il pane una torre abile nel gioco aereo (vedi Schick) perché non si può sempre andare in porta con la palla rasoterra. Ma per la salvezza direi che possiamo sfangarcela abbastanza tranquillamente. Chi s’accontenta gode. E comunque come dici tu Joe su questo blog è meglio non esagerare mai troppo con le critiche, se il buon Lazzara ha passato la mano un motivo ci sarà eh…

  14. Daniele da Rapallo scrive:

    Concordo su tutto, anche se Giampaolo è stato onesto nel dire tra le righe che con questa squadra questo si può fare….: per altri obiettivi serve altro.
    Così come non saprei dire se, con un altro buon allenatore, questi stessi uomini avrebbero fatto meglio.
    A sentire i protagonisti l’Udinesse è una squadra tosta e chiusa e tutto sommato,secondo loro, il pareggio è buono. Noi tifosi però non amiamo i brodini ed è giusto che si pretenda di più in quanto a classifica.
    Chiudiamo l’anno a 23 punti a pari con quegli altri e meno male non sotto; speriamo di avere almeno questo come scialbo obiettivo per il campionato : un minimo di supremazia cittadina.

    Certo è che i guai strutturali ci sono. L’ennesimo infortunio del fuori ruolo Sala va ad aggravare la situazione di un reparto costruito male e preso sotto gamba dove solo i 3 centrali (ci metto anche Regini…) sono adatti alla causa. La situazione dei terzini destri e sinistri è invece completamente ceffata,e non è poco per gli equilibri di una squadra.
    In avanti, oltre all’esplosione di Shick (almeno in fase di subentro) si registra la pericolosa involuzione di Muriel; ultimamente si segna pochino ed anche in quel reparto ci sarebbero da fare dei discorsi.
    Io credo che se dimostrassero la maturità di mettere a posto bene almeno la difesa tirando fuori terzini e loro ricambi come si deve, allora già si porebbe vedere un equilibrio maggiore e forse un piccolo salto di qualità in avanti.
    Alla lunga questo piattume potrebbe raffreddare gli entusiasmi anche come presenze.
    Auguri Paola

    Daniele

  15. piero scrive:

    Giocatori già con la testa in vacanza e/o al mercato di gennaio. Partita incommentabile.

  16. Renato Sestri Ponente scrive:

    Buongiorno e Auguri a tutti!Si cara Paola..c’e’ davvero poco da entusismarsi,una partia davvero soporifera che mi hatto rimpiangere di non essere stato sul divano al calduccio.Un dato per tutti il portiere dell’Udinese si e’ “sporcato” i guantoni al 24.mo minuto della Ripresa rispndendo ad una conclusione di Quagliarella,vi sembra possibile che una squadra,che veniva dalla seconda sconfitta consecutiva,giochi in questo modo?
    tra Lazio,Chievo e Udinese abbiamo concluso la miseria di 4 volte nello specchio,l’asttacco e’ avulso,inguardabile,Muriel e’ tornato (da tre partite) il solito Muriel discontinuo e sempre alla ricerca di veli,tacchi e finezze assortite quando servirebbe lo sciabolone.Quagliarella,si impegna ma non combina piu’ nulla davanti,sembra davvero bollito,La difesa e’ da rifare..Iacopo sala non regge..gioca due partite e poi sta’ fuori per 5 partite,Silvestre vuole andare da Sinisa cosi’ come Castan e De Silvestri,includiamo che il 7 gennaio faremo vivita al Napoli e,con questa squadra,sara’ disco rosso con lezione pesante..i motivi per essere ottimisti sono pochi.Abbiamo 13 punti di vantaggio sulla retrocessione,cerchiamo di non sperperarli tutti come facemmo ,a Favore del Genoa,l’ultimo anno di Sinisa dove sperperammo un vantaggio di 8 punti sui cugini i un grappolo di partite facendoci superare.
    Mi dispiace ma io non riconosco in Giampaolo nessun maestro di calcio,secondo me dice solo belinate e trova sempre scuse per giustificare i suoi fallimenti e fa commenti non adeguati alle partite giocate,insiste su uno sterile possesso maniacale per poi non arrivare mai a concludere.

    • Edoardo scrive:

      Muriel non è mai stato un grande goleador, è veloce e ha piedi buoni, ma il suo tiro seppur potente risulta spesso impreciso. E comunque il gioco della squadra non lo aiuta. Ha sempre 3/4 uomini addosso e nessuno è capace di servirlo bene in velocità. Io proverei ad affiancargli Schick dal primo minuto al posto di Quagliarella.

  17. Rocco scrive:

    Avete visto il mister quando parla?sembra lui stesso il ritratto della tristezza fatta persona,e’ sempre triste come se le fosse morto il gatto,lavce sempre con lo stesso tono senza mai alti e bassi,una litania monotona che concilia il sonno.Sto’ pensando di regalare a mia nonna che soffre d’insonnia una cassetta registraa con la voce di Giampaolo,credo farebbe piu’ effetto del lexotan|.Il gioco espresso dalla Samp ha la sessa verve dela voce di questo mister camomilla,un gioco tutto orizzontale,fatto di mille tocchetti,passaggi indietro,nessuno sfrttamento delle fasce e poi sempre dentro l’imbuto delle difese avversarie con delicatezza estrema,,senza mai offendere,senza creare nulla.Spero che l’anno nuovo ci porti guidolin,secondo me questo non ci azzeccz una beata mazza.

    • Fra Zena scrive:

      ma ti sembrava triste la squadra quando ha atleticamente triturato il Real Genoa, l’Inter e il Torino? O quando ha rimontato tre gol al Sassuolo? Ah , già, sono le conferenze stampa che contano, non i risultati…Infatti Zenga, che diceva una riga di scemenze, lui sì che era un grande mister! Per non parlare dei grandi motivatori Malesani, Cosmi e Gattuso, dovremmo prenderli, farebbero meglio certamente di Giampaolo. Le critiche tecniche ci stanno, per carità, molte le condivido anche ma certe altre considerazioni non riesco proprio a capirle. I giocatori non si motivano urlando nello spogliatoio, ma lavorando sodo e dimostrando personalità, idee e coerenza in settimana, durante gli allenamenti. A me questa squadra sembra tutto fuorchè triste, sta solo avendo un fisiologico calo dopo un mese e mezzo giocato a mille. E, per chi se lo fosse dimenticato, la rosa non è quella del Barcellona o del PSG.

  18. Martino Imperia scrive:

    Più che brutta ho visto una partita bloccata, di quelle che alcuni definiscono “perfette”.

    Tra I nostril il migliore per me è stato Skriniar, davvero un bel muro, grandissimi miglioramenti.

    Detto ciò penso che 23 punti siano il bottino corretto che rispecchia la forza di questa squadra.

    Shick, come immaginavo, non è stato lo stesso di come quando entra a aprtita in corso.

    Ricordiamo infine che le turbolenze dell’imminente mercato possono farsi sentire.

    p.s. certo, in genere queste partite bloccate vengono risolte da un guizzo, un’invenzione, dal talento di un fantasista, da un cavallo pazzo, da uno fuori dagli schemi……………… tipo uno che abbiamo fuori rosa, ma non si può nominare. A questo, in queste partite, sarebbe servito.

    • Joe Kidd scrive:

      Intanto concordo su Skriniar sul quale devo fare ammenda.
      Su Schick: chiacchiere da bar ma l unico tiro pericoloso è stato il suo e poi sarebbe stato meglio farlo giocare subito da punta con un trequartista che non fosse Praet e mi sarei giocato Diuricic o anche Alvarez ovvero un giocatore con più dribbling ed estro del giovane belga.

      Sul terzo punto evitiamo per favore… perchè tirarlo fuori ogni volta che le cose non girano mentre tacerne quando va bene è infantile: speriamo cedano l ex giocatore barese come primo atto del mercato e di non vedere più il suo nome(e quello della consorte) accostato al nostro.

    • Paolo1966 scrive:

      Basterebbe anche un centravanti “ignorante” tipo Pinilla

  19. Luca scrive:

    Buon Natale a lei Paola e tutti i tifosi, io non ne sarei così sicuro ( che nel 2017 ci divertiremo) sono particolarmente deluso da Giampaolo ( buon tecnico in ogni caso ) e da alcuni giocatori ( speravo e pensavo che Muriel ….. invece come al solito ) si doveva e si poteva dare una svolta a questo Campionato con minimo 4 punti tra Chievo e Udinese ma….. La storia che “non sia riuscito a trasmettere ” non va più bene Paola ! qui mi sa che sia l’allenatore che la squadra siano mosci e speriamo che anche la Società non lo sia a Gennaio , urge un difensore centrale e uno di fascia come minimo , vedremo solo allora se il Dott. Ferrero sarà stato di parola o avrà ( come e’ sempre accaduto) confermato la fama di cantastorie! in ogni caso Buon Natale anche a lui !!!!

    • Paola Balsomini scrive:

      Pero col Torino non parevano mosci…anzi

      • Giorgio68 scrive:

        Per favore, Paola ! Una o due partite su 18 non bastano a giustificare sempre e comunque una squadra che traccheggia sistematicamente alla ricerca di uno spiraglio per vie centrali sempre intasate. Mai una verticalizzazione rapida o una ricerca di spazio sulle corsie laterali che, per chi incontra e conosce il gioco della Samp, sono lasciate sistematicamente a disposizione. Se a tutto questo aggiungiamo poi la colpevole rinuncia a Schick in qualità di punta ( ieri nuovamente schierato trequartista !) e l’insiatenza su un Quagliarella in evidente scadimento di forma, il quadro è abbastanza sconfortante. Chiosa finale : ieri sera ho sentito (giustificati) i fischi di una parte dello stadio in contrapposizione all’ammirevole sostegno canoro per gli interi 93 minuti della gradinata. Non è certo l’atteggiamento dimostrato della squadra in campo a scaldare i cuori dei tifosi più tiepidi.

        • Paola Balsomini scrive:

          Non sono d’accordo: nelle prime due giornate, a Roma con la Roma, a Marassi con il Milan, con l’Inter, Genoa, Torino, Sassuolo e diverse altre gare a prescindere dal risultato, mi sono divertita come non accadeva da tempo. Non ricordo di essermi divertita altrettanto nella bella stagione di Sinisa, oppure di Delio Rossi, figuriamoci con Zenga e Montella.

      • Edoardo scrive:

        Il Torino ha giocato a viso aperto qui da noi e così i nostri attaccanti e centrocampisti avevano più spazi per colpire, ma con le squadre chiuse non riusciamo a sfondare, non mettiamo mai dei cross precisi dal fondo e in area ci manca un ariete abile nel gioco aereo (Schick) e poi chi tira le punizioni? Abbiamo un solo tipo di gioco, manca fantasia e velocità sulle fasce e così con le squadre chiuse son sempre dolori…

  20. eraldoca scrive:

    Vorrei chiedere soltanto una cosa: ma secondo voi Giampaolo lo fa o lo è? Definire grande prestazione o qualcosa di simile la partita di ieri sera, secondo me, vuol dire insultare il buon senso e le competenze calcistiche dei tifosi sampdoriani. Lo farà mica per coprire errori tattici e tecnici che continua a fare alla faccia del buonsenso e della logica di gioco? Lo farà mica perchè gli impongono di schierare giocatori scarsi o ormai alla frutta come Sala e Quagliarella per poter vendere tranquillamente come esuberi i vari Pereira Schick e altri che non fa mai giocare? Si può sostituire prima Fernandes e poi Muriel e lasciare per l’intera partita Quagliarella a vagare per il campo senza mai difendere un pallone o fare una giocata degna di questo nome? Se mi date delle risposte vi sarò grato. Auguri a tutti.

  21. Alup scrive:

    Una partita giocata senza grinta e voglia di vincere , sempre con gli stessi giocatori con Schick e Praet panchinari con Sala terzino che oltre a non saper marcare non sa neanche fare un cross decente con Regini inconcludente. Giampaolo non ha saputo dare un gioco alla squadra con cambi tardivi non capisco chi veda in lui un maestro del calcio.
    Ennesimo campionato anonimo bassa classifica pur avendo dei giovani interessanti che con probabilità saranno venduti nel mercato estivo Torreira, Linetty , Schick .
    La società latita , non fa nulla per cambiare la situazione e pensa solo alle possibili plusvalenze. Sono molto deluso , i tifosi non si meritano questo con il loro continuo attaccamento alla squadra nonostante le prestazioni offerte.
    Saluti ed auguri

  22. Gianluca scrive:

    Considerando il crollo che storicamente hanno le squadre di Giampaolo nel girone di ritorno, credo anch’io che il bello debba ancora venire. Ma non so se ci divertiremo tanto…

  23. SerAmsterdam23 scrive:

    Ciao Paola,

    concordo con la tua visione di una squadra moscia e piuttosto scialba. E mi pare lo sia da almeno 3 partite.
    Pur sperandoci, sono meno d’accordo sul potenziale di questa squadra che rimane costruita in maniera squilibrata. Io trovo Sala meno affidabile di De Silvestri soprattutto sul piano fisico (temo che ieri si sia infortunato di nuovo, hai notizie?).
    Se si prova a correggere qualcosa a gennaio forse si puo’ sperare una posizione piu alta in classifica ma l’Europa mi sembra una chimera.
    Pero’ anche con le correzioni sulle fasce dietro, davanti facciamo davvero fatica a concludere. Tra Lazio, Chievo e ieri abbiamo avuto poche chances, qualche ‘schikkeria’ (anche ieri quasi quasi…) ma pericolosi non mi sembra lo siamo stati.
    Forse e’ piu giusto dire che alcuni elementi hanno potenziale per il futuro; alla fine anche il mister ha detto che forse abbiamo i punti che ci meritiamo…

    Buone feste!

    • Paola Balsomini scrive:

      Sono d’accordo sul fatto che sia una squadra costruita in maniera squilibrata. Per Sala aspettiamo gli esami e il mercato …

  24. Martino Imperia scrive:

    Shick e B.Fernandes intendevo. Non li vedo ancora come titolarissimi dall’inizio.

  25. Lapo scrive:

    Noia prenatalizia. Auguri a tutti, nella speranza di vedere una Samp diversa, molto diversa, completamente diversa… no, mi spiace, non possiamo ambire a niente di più, non con questa mentalità, con questa società, con questo spirito… un velo pietoso, davvero… auguri a voi e alle persone che amate, per la Samp serve ben altro…

  26. Heisenberg scrive:

    Giampaolo ieri ha dato dimostrazione definitiva di essere un mediocre e di meritare la carriera che ha fatto. E meno male che Alvarez aveva la gastroenterite….

    • Gipo Samp scrive:

      Heisenberg. Ci è andata ancora bene perché con Alvarez il maestro avrebbe completato il capolavoro di partita della quale si dichiara soddisfatto. Il fatto è che lui lo pagano per mandare in scena i desolanti spettacoli, mentre i tifosi devono pagare di tasca propria per vederli :-)

  27. Massimo Pittaluga scrive:

    credo che possa andare bene così. 23 punti quasi alla fine dell’andata possono essere un bottino da tranquilla salvezza e credo che con i buchi che ci sono in difesa per mancanza di esterni di valore e la giovane età dei nuovi arrivi il saldo sia positivo per mr, squadra. la società ha azzeccato quasi tutti i giovani e questo ne va dato atto e merito (a pecini….soprattutto) ma alla società di averlo tenuto. sul futuro dipenderà dal mercato di gennaio. se l’ossatura rimmarrà questa con l’innesto di un difensore valido credo che si potranno vedere solo miglioramenti. se faranno a gennaio quello che hanno fatto gli scorsi anni speriamo bene (ma spero che abbiano capito) e che lasciando lavorare gianpaolo gli affari li faranno a giugno. questo oggi può essere il ns unico target una serie A tranquilla con qualche bel giovane messo in vetrina per i grandi club. poi magari prima o poi qualcuno con la grana e appassionato arriverà ma per ora mi accontento di vedere la samp in A che ci dia qualche soddisfazione e qualche bella partita. auguri a tutti

    • Kreek scrive:

      @Massimo Pittaluga

      Condivido parola per parola. E aggiungo: buon punto con l’Udinese: in altre annate o con altri allenatori avremmo subito anche una beffa finale…

      Tanti auguri di Buone Feste a tutti!!!

    • Stefano_1970 scrive:

      Concordo al 100%

    • Gipo Samp scrive:

      Caro Massimo come sai ti apprezzo e ti ho fatto recentemente pubblici complimenti, per i tuoi contenuti, ma se pensi che solo Kreek e Stefano_1970 condividono 100% il tuo commento penso dovresti porti delle domande….. :-)

      • Kreek scrive:

        @Gipo Samp

        O forse dovrebbe porsele chi non cambia MAI idea… ;)

        Con Massimo Pittaluga mi sono confrontato molte volte, spesso siamo stati in disaccordo,ma non ho problemi a sottoscrivere ed approvare un post che condivido e che contiene un’analisi lucida e non pretestuosa (è vero che se manca ubn esterno difensivo andiamo in difficoltà e che se ne mancano 2 siamo le difficoltà diventano quasi insormontabili…come è vero che il mercato di gennaio ci dirà molto sul nostro futuro).

        Tu e altri, piuttosto, quando parlavo di Torreira (12 mesi fa circa…) venivo deriso o ignorato…ora che mi dici? :)

      • Massimo Pittaluga scrive:

        Caro Gipo, figurati io di domande me ne faccio spesso e a volte mi trovo anche a cambiare opinione.
        nella fattispecie ritengo che con un presidente come ferrero, che ho criticato, critico e non vorrei fosse il presidente della samp, e le conseguenti ben scarse disponibilità a investire (anzi ritengo persino a sapere cosa sia un vero investimento mancando i fondamentali) e facendo uno sforzo di realtà, ritengo che il risultato di girare a quota salvezza tranquilla sia un risultato buono.
        Vedere qualche buona partita anche e sapere che a giugno avaranno alcuni pezzi da vendere per ricomprare e guadagnare quei soldi per cui sono quì a fare della samp il core business.
        Già perchè la realtà, triste realtà, oggi è questa.
        Come hai scritto tu di mestiere faccio impresa e ti posso assicurare che per fare calcio con ambizione (come qualsiasi impresa) ci volgiono capitali da investire. qui invece si investe per ricavare capitali che è una cosa diversa, ma sino a che il giochino funziona schiodare ferrero vorrebbe dire trovare un imprenditore o un gruppo di imprenditori che mettano li decine di milioni tante decine di milioni perchè per ora il giochino a ferrero rende. ha fatto il comico per due anni (comico è un eufemismo) con chi poteva e distraendo chi poteva parlando di scudetti e mirabolanti progetti. ora meno vistosamente ha diramato in più rami il patrimonio di uc sampdoria e sta facendo chiari compra vendi per puri fini di lucro. tutto legittimo per carità se non fosse che parliamo di calcio e di cuore anche. chi nega che il tifoso sia il motore sbaglia infatti questo calcio in cui il procuratore di torreira dopo 5 mesi già straparla e lancia messaggi di qua c’è una società che ha solo come fine il ricavo dalla vendita che cosa ci può fare sperare. io ho fatto uno sforzo di realtà e avendo questa società una salvezza tranquilla e un via vai come alle casse del careffour per i giocatori lo metto in conto. se mi piace? per niente e mi sembra che lo scrivo da due anni che non mi piace. ma cosa posso fare? 70 milioni per comprare la samp da ferrero non li ho. non andar più allo stadio? ho pensato anche a questo ma cosa cambierebbe. tifo la samp non tifo ferrero. sarei il primo ad appoggiare una contestazione civile a questo personaggio (non mi rappresenta e mai mi rappresenterà) ma so che per levarlo di li ci vorrebbe un magante che abbia da spendere in un ameno 100 milioni tra rilevare la società e investimenti oppure che le cose vadano talmente male che dopo aver ben ben comprato e soprattutto venduto spinto dagli eventi ceda a poco ma a quel punto vorrebbe dire che ci sarebbe solo l’osso o poco più e non mi auguro di vedere la nostra samp in B con una squadra di giocatori scadenti per vedere andare via ferrero.
        non mi assueferò mai ad averlo come presidente ma non mi auguro neppure che la samp vada in pappa per vederlo smammare. per concludere come vedi domande e risposte me ne do tante ma il dato di fatto è che chi glie l’ha regalata con dote è colui che dovrebbe pensare a ciò che ha fatto, lui si che di milioni ne ha e aveva tanti e che magari poteva trovare alle stesse condizioni persone e manager di un profilo diverso. sono sicuro che alle stesse condizioni la fila sarebbe stata lunga peccato che ha scelto l’unico fuori dalla fila secondo me. buon anno e speriamo prima o poi che il vento cambi ma se così stanno le cose almeno di mantenere la serie A. mi accontento che ti devo dire caro Gipo. buon anno

  28. Stella scrive:

    Statistica…Samp 51 palle perse…
    Ma come si fa a segnare se non si tira mai in porta,boh.
    Devo ancora capire i cambi di ieri sera…..
    Ma Schick che diavolo deve fare per partire titolare?????? Samp prevedibile, con i soliti problemi e le solite scelte controverse di Giampaolo,ormai anche i muri hanno capito che se fanno densità a centrocampo noi siamo zero e sulle fasce dove siamo precari ci fanno a fettine, urgono terzini.
    Finale d’anno un pò desolante, per l’anno nuovo bisogna darsi una bella svegliata., anche se col napoli la vedo moooolto dura.
    Siamo a 23 punti ed a più 13 dalla zona salvezza, in fondo si levano punti tra di loro,
    la salvezza non dovrebbe essere un problema,che poi è l’obiettivo per questa proprietà e questa squadra.
    C’è da sperare in un mercato di riparazione con qualche acquisto funzionale.
    Prendiamoci questo punticino che fa classifica.
    Buon Natale!

  29. MadMick scrive:

    Maestro di calcio ma un po’ troppo lento a cambiare idea ed interpreti di gioco.
    Detto ciò…sono 23 punti pari al Real Genoa, quindi tutto bene.

  30. Fioretta scrive:

    Buone feste a tutti ,che il prossimo anno ci porti qualcosa di meglio e non solo per quanto riguarda la Samp……

  31. alan scrive:

    la partita di ieri non è stata il massimo e le critiche sono giustificate (provare djurcic esterno invece di imbottigliarsi sempre no?) PERO’ sono sempre più convinto che Paolo Mantovani se ne sia (purtroppo) andato giusto in tempo per non assistere al decadimento della tifoseria doriana,specie quella che si esprime tramite internet , regno dell’insulto (non della critica) dove scrivono pseudo tifosi che dicono senza problemi di vergognarsi di essere doriani dopo un pareggio…che dopo ogni vittoria scrivono in automatico che è stata solo fortuna (andate a rileggere certi messaggi dopo il derby; sembrava dovessimo scusarci con i bibini), che siamo la squadra più scarsa in assoluto, prima destinata sicuramente a retrocedere, poi salva solo perché le ultime tre sono inadeguate alla A (discorso che ovviamente non vale per le squadre che hanno gli stessi punti o meno dei nostri, in quel caso è sfortuna), senza dimenticare le vedove di cassano, che dopo ogni sconfitta (o pareggio, tanto è uguale) rivogliono il loro unico idolo dimenticando di quando scrivevano che si stava allenando in spiaggia come non mai salvo presentarsi in campo come un tricheco; basta leggere certi siti che si autodefiniscono di tifoseria (uno che si fa chiamare manicomio e che dovrebbe avere la decenza di togliere “blucerchiato” dal nome) che ormai è una piccionaia, sede staccata del muro del pianto, per non parlare della fogna di facebook, dove ovviamente tutti dicono di amare il doria come se fosse la donna della loro vita e se tanto mi da tanto, povere mogli dato che sicuramente si vedono insultare pubblicamente al grido di “mi vergogno di te, fai schifo, se la più brutta di tutte le donne”, indubbiamente il modo migliore per dimostrare amore…
    a volte mi capita di invidiare i cugini ma solo perché quando beccano il loro presidente con le mani nella marmellata, gli basta urlare “gombloddo” e tutti ad incendiare i cassonetti, quando vincono hanno giornalisti che li definiscono l’anti – juve e loro a sbrodolare, i loro giocatori son tutti nuovi maldini o del piero o maradona, fate voi, mentre i nostri sono immancabilmente scarponi bolliti; quando perdono è colpa dei raccattapalle o del complotto dei poteri forti del calcio, hanno una storia inventata di sana pianta e si considerano superiori in base a quella… e certi doriani in ginocchio per complesso di inferiorità a scrivere che si, in effetti “saltano tutti davanti a perin”, che “eh ma se la partita durava altri dieci minuti finiva 4-3″ o “per venti minuti hanno dominato loro” per non parlare del “gol di branco che ha rovinato lo scudetto del 91″…
    chiedo scusa alla balsomini per il papiro; buon natale a tutti.

    • Sammy scrive:

      Pensa che i genoani dicono lo stesso al contrario del doria…. sui giornalisti e che a bogliasco splende sempre il sole mentre a pegli è sempre tempesta…è cosi da sempre. io questo accanimento contro la samp (tranne, e a ragione, quello di primocanale verso Ferrero) non lo vedo però ognuno ha i suoi metri di giudizio..

    • Paolo1968 scrive:

      Mi collego a quanto dici per ricordare a tutti, in primis a me stesso, che la Samp storicamente e mediamente non è certo quella che ci ha fatto vedere Paolo Mantovani per 10-12 anni. E’ sempre stata una squadra che soffre, ma ha sempre sofferto con un pubblico a suo modo “strano”, sempre piuttosto sereno, gioioso e moderato, un pubblico difficile a lasciarsi alla disperazione o alla somma euforia.
      Ricordo che alle elementari ero orgoglioso di essere l’unico doriano in classe, perché a Chiavari arrivavano giusto Juve, Milan e Inter… pure il Genoa contava ben pochi sostenitori tra noi bambini…ed ero orgoglioso di andare allo stadio, sempre l’unico a farlo.E siccome a quell’età non è che capissi molto di calcio (ma neppure adesso…. meno male che ci sono svariate decine di migliaia di allenatori) mi ricordo solo che ero ipnotizzato da quei colori, senza badare troppo a come si giocava. Tra l’altro erano anni veramente bui (i 5 anni di B).
      Quando leggo tutto questo astio per una squadra che sta facendo un campionato di alti e bassi, ma in media discreto e con un gruppo di giovani promettenti, mi vengono i fumassi.
      Possibile che tutti abbiano la memoria così corta? O meglio: possibile che tutti ricordino solo gli anni dal 1982 a al 1994, tanto per essere chiari?
      Non siamo nobili, non lo siamo mai stati e mai lo saremo.

      Ma non eravamo nemmeno mugugnoni a questo modo.

      • flex scrive:

        Bravissimo!

      • Edoardo scrive:

        Non è una questione di risultati, per me va bene anche lottare tutti gli anni per la salvezza, ma dopo Riccardo Garrone non abbiamo più avuto una dirigenza seria degna di tal nome e spesso è mancato l’attaccamento alla maglia anche da parte di molti giocatori e queste cose non sono accettabili quando uno paga il biglietto, scusa ma questa è la mia opinione…

        • Paolo1968 scrive:

          Non mi sembra che tu abbia detto qualcosa in contrasto con quello che ho scritto io. L’attaccamento alla maglia…. sarebbe un discorso troppo lungo ma pare che nessun giocatore ce l’abbia e mi sembra anche giusto visto che chiunque di noi nel suo lavoro cerca il meglio per sé, figuriamoci i calciatori che hanno occasioni tutti i giorni. A parte che per me l’attaccamento alla maglia non è nemmeno MAI esistito: l’ attaccamento alla maglia a botte di stipendi stellari è facile per tutti

          • Edoardo scrive:

            Sì hai ragione, ma se i giocatori non amano davvero più le maglie, almeno che i soldi se li sudino correndo con l’acqua alla gola per tutti i 95 minuti perché di vedere in campo gente che passeggia e tira la gamba indietro come l’altranno non se ne può più, il biglietto costa e io non pago per vedere partite tra scapoli e ammogliati, va bene far carriera, lo capisco, ma quando sei pagato profumatamente devi anche dare qualcosa in cambio, almeno questa è la mia opinione…

        • Joe Kidd scrive:

          Che poi mugugnano i tifosi della Juve, del Real etc…non è un fenomeno che riguarda solo noi.
          E c’era gente che insultava Garrone nonostante ci avesse salvati dalla tomba.

        • alan scrive:

          a me questa sembra una CRITICA; io ho parlato degli INSULTI, che sono un’altra cosa. lo ripeto: basta leggere la maggior parte dei blog o delle pagine FB che si autodefiniscono di tifoseria doriana; se non si definissero tali e leggessi i post che vengono pubblicati quale sarebbe il primo pensiero? che tifano davvero samp? perché a me sembra che non facciano altro che vomitare fango…io non scriverei mai che mi vergogno di essere doriano, ma evidentemente sono io eccentrico.

      • ale scrive:

        Bravo bravissimo

        Avanti Sampdoria

    • MrSamp scrive:

      Quotoneeeee

  32. Marco scrive:

    La sintesi della partita (e purtroppo non solo di questa) sta nella imbarazzante sterilità offensiva. In 90 minuti non un tiro nello specchio della porta, non un crosso dal fondo, non un colpo di testa in area avversaria. I nostri attaccanti (?) sono non pervenuti, uno oramai è bolso, l’altro rimane il miglior (mezzo)giocatore del mondo, il terzo è onestamente troppo acerbo. Veder giocare Borriello o Simeone mi appaiono come fenomeni. Altro che difensori, a gennaio ci serve solo un acquisto: un vero attaccante, che faccia salire la squadra, tenga palla, la butti dentro ogni tanto, come si diceva una volta “faccia reparto”.

    • andrea_samp scrive:

      un centravanti come dici tu Marco l altro anno era stato offerto ..ovvero il Pazzo ..ma già secondo Ferrero voleva 2 milioni annui di ingaggio ..peccato poi sia finito a Verona Hellas …mica Napoli Roma o squadre da super ingaggi per solo un milione credo .. e ora si diverte a prendere a pallonate le difese in serie B … ecco le belinate della cosiddetta dirigenza!

  33. maurosampbolzano scrive:

    un caro augurio di un sereno natale a tutti. cara Paola tanti auguri di buone feste dall’Alto Adige ciaooooooooooooo

  34. Sand66 scrive:

    Marco Giampaolo è intervenuto ai microfoni di Rai Sport:
    “Partita difficilissima. Campo pesante, avversario ostico e in salute, noi siamo stati bravi a non rischiare quasi nulla. Lo 0-0 non entusiasma il cuore del tifoso, ma è stata una partita combattuta e noi siamo stati in tantissimi frangenti che l’Udinese potesse farci male. Ritengo sia una buonissima prestazione. La nostra missione è valorizzare al meglio i tanti giovani che abbiamo e cercare di proporre un calcio discreto entrando nel cuore della gente. Per altri pensieri bisogna attrezzarsi. Meritiamo i punti che abbiamo, si lavora per migliorare, altri discorsi non sono per noi”.

    Dopo suddette dichiarazioni ogni commento è superfluo.
    Giampaolo è perfettamente integrato nel progetto societario delle plusvalenze e la Samp in quest’ottica è divenuta una bella vetrina per le società con minime ambizioni (vedi Toro).
    Poi che il nostro allenatore dichiari che “meritiamo” i punti che abbiamo, che il massimo è cercare di fare un gioco “discreto” e che altri “discorsi” non sono per noi mi mette una tristezza infinita.
    Siccome io come tifoso ambisco sempre ad “altri discorsi” dico forza Samp sempre e Buone Feste a tutti.

  35. petrino scrive:

    i paganti con l’ udinese erano 730, uno piu’ uno meno.
    Non mi ricordo una cifra cosi’ bassa,anche se giocare di giovedi’ sera ……………
    Se per cortesia viene tolto ” il tuo commento e’ in attesa di moderazione”. al n. 1
    Buone feste a tutti.

    • Edoardo scrive:

      Io ci andrei ancora volentieri allo stadio, ma pagare soldi di tasca mia per vedere certi “spettacoli” belin allora preferisco vedermela al circolo aggratis e ti diró di piú per questo non mi sento assolutamente meno tifoso di altri…

    • flex scrive:

      tu eri fra i paganti?

  36. Stella scrive:

    Statistica…Samp 51 palle perse…
    Ma come si fa a segnare se non si tira mai in porta,boh.
    Devo ancora capire i cambi di ieri sera…..
    Ma Schick che diavolo deve fare per partire titolare?????? Samp prevedibile, con i soliti problemi e le solite scelte controverse di Giampaolo,ormai anche i muri hanno capito che se fanno densità a centrocampo noi siamo zero e sulle fasce dove siamo precari ci fanno a fettine, urgono terzini.
    Finale d’anno un pò desolante, per l’anno nuovo bisogna darsi una bella svegliata., anche se col napoli la vedo moooolto dura.
    Siamo a 23 punti ed a più 13 dalla zona salvezza, in fondo si levano punti tra di loro,
    la salvezza non dovrebbe essere un problema,che poi è l’obiettivo per questa proprietà e questa squadra.
    C’è da sperare in un mercato di riparazione con qualche acquisto funzionale.
    Prendiamoci questo punticino che fa classifica.
    Buon Natale!

  37. Paolo1966 scrive:

    Effettivamente Muriel si sta’ un po’ perdendo ma la non è tutta colpa sua. A livello di impegno e prestazione è sempre nella partita (basta vedere i recuperi e i rientri), non è però giocatore che parte da fermo, ma il meglio lo dà in velocità. Però, belin, se giochiamo ad imbuto la difesa avversaria non ha necessità di aprirsi e lui ha costantemente uno addosso e altrettanto costantemente è subito raddoppiato o triplicato.Se poi il nostro fraseggio diventa lento gli avversari ancor di più riescono a riposizionarsi e spazi e tempi di giocata si complicano. Stesso discorso per Quagliarella, oggettivamente stanco. Non è un marcantonio. In mezzo a due magari riesce a conquistare falli per rifiatare, ma difficilmente riesce ad andare via

  38. FOREVERSAMP scrive:

    E va bene,va bene così.
    L’importante è stato cercare di rientrare in carreggiata ,in bolla ,non fare errori stupidi e muovere la classifica .
    Società mister e giocatori avevano dato il peggio di sè a Verona ,pare che Giampaolo già infastidito dalle intenzioni di mercato della società ,sia stato informato con un SMS sulla indisponibiltà di Silvestre” pare che il procuratore insista per un triennale :che nessuna squadra gli offrirà considerato età e guai fisici in carriera del calciatore”,a partita ormai preparata :ha reagito come ha reagito cioè non bene , però una società seria e responsonsabile avrebbe dovuto affrontare la diatriba dopo la partita con l’Udinese senza inutili pagliacciate.
    Palombo ha fatto il suo ,ma in una difesa già debole si sono venuti a creare insicuerzza e confusione vedi : Puggioni Regini sul gol ;altrimenti in condizioni normali si pareggiava.
    Fernandes ,Linetti hanno dimostrato con l’Udinese di non essere in condizioni buone :di conseguenza quella formazione sembra ora meno strana.
    Non è stata una partita scialba :la voglia di vincere nostra è stata bilanciata dalla paura di perdere,mentre l’Udinese ci ha affrontato senza timore,ma con rispetto e cercando di rischiare ben poco perchè un pareggio poteva stargli bene :in conclusione quando non si riesce a vincere si può pareggiare .
    Torreira e Skriniar hanno confermato il loro trend positivo in barba alle voci di mercato ,di Schick ancora una volta il tiro più pericoloso.
    Il giudizio sul girone è moderatamente positivo :gli infortuni non sono stati molti per fortuna ma hanno colpito solo il reparto più debole speriamo siano recuperati Viviano e Pavlovic;lo stop and go end ristop di Sala ,ha impedito a Sala di esprimersi a livelli superiori ed a Pereira di crescere al meglio.
    Tutto sommato Meglio rientrare col Napoli ,al rientro di solito non siamo granchè e col Napoli è una partita che si perde facilmente ; Martens ha fatto 7 goals in 2 partite più di Muriel in tutto il girone per esempio.
    Spero di iniziarla con lo spirito giusto e passare in vantaggio ,poi vada cole vada.
    Il mercato dirà quali prospettive attendono mister ,squadra e tifosi ,personalmente sarei felice di conquistare anche un solo punto in più che all’andata.

    Buon Natale blucerchiato

  39. Fioretta scrive:

    Caro Alan ,mi hai fatto morire dal ridere ,il bello è che hai ragione!

  40. Edoardo scrive:

    Io sono abbastanza soddisfatto del mister e della squadra, ma dobbiamo creare delle alternative di gioco sulle fasce e Schick deve essere titolare fisso dal primo minuto, buon Natale a tutti e sempre forza Doria e speriamo che la dirigenza non faccia belinate a gennaio, aspettiamo e vediamo…

  41. flex scrive:

    Senza offesa per nessuno, ma che pesantezza…
    Sono un pò irritato da questo disfattismo perchè non lo comprendo. Abbiamo qualche problema, noto a tutti, ma a me non sembra che stiamo andando così male, soprattutto in rapporto agli ultimi anni. Punto più punto meno la nostra dimensione è questa e, a differenza degli anni scorsi, qualche volta mi sono anche divertito. A leggere certi commenti sembra che l’anno scorso metà dei bloggers abitassero a barcelona.

  42. Stefano_1970 scrive:

    Buone feste a tutti !!

  43. Maurino scrive:

    Tutto sommato nn mi sento di criticare squadra, mister e nemmeno la società di quest anno…Ferrero sta anche apparendo meno e meno infantile del solito..mah…starà mica maturando!?!? Comunque invece di parlare dei difetti (peraltro mi sono piaciuti alcuni interventi che ci ricordavano le nostre origini e la nostra storia da tifosi sampdoriani), parlerò del fatto che con due terzini veri, un centrale buono ( vedi oikonomu o come si scrive) ,voce circolata nelle ultime ore, da affiancare al duo Skriniar e Silvestre(se vuol restare invece di pensare a mettersi da parte una pensione più cospicua ) …..potremmo seriamente pensare ad alzare l asticella in maniera considerevole!!!!
    Il fatto del gioco monotematico credo sia da imputare non al mister ma al fatto che i due esterni nn si propongano .. Sala quando si propone ,a parte che azzecca un cross su 4 , fà anche bene ma probabilmente è restio perchè ogni volta che sale poi si prende il contropiede dal suo lato..chi ha fatto il terzino conosce bene la paura di salire e sà quel che dico. Avendo due centrali lenti a chiudere ed accorciare è meglio restar bassi…..mentre Regini sale anche ma purtroppo fà tutte e due le fasi in maniera molto mediocre. E da qui il giro palla sterile, che diventa pesante se anche nn hai chi può verticalizzare in manierà veloce e precisa anche con poco spazio giocabile…e noi non abbiamo quel tipo di giocatore! Solo Cigarini potrebbe farlo ma perderemmo troppo dinamismo lí in mezzo al campo….aggiungiamoci che abbiamo 4 trequartisti di cui 1 è stato spostato a far la mezzala, uno nn gioca mai e uno sarebbe meglio che nn giocasse…ci resta buono solo fernandes…ed ecco che là davanti nonostante muriel sia di nuovo un po opaco cosí come quaglia, di palloni giocabili ne arrivan pochi e mai un bel contropiede o un azione dove si può aver campo davanti e magari vantaggio numerico.noi sempre giro palla e ad aversario schierato si serve muriel con due uomini addosso o quaglia girato di spalle…credo faticherebbe chiunque a fare goal..
    Tutto..basterebbe migliorare in queste cose…sicuramente mister e società lo sanno benissimo e si muoveranno di conseguenza….
    Adesso che ho fatto l ennesimo tifoso/allenatore vi faccio gli auguri di buone feste e sempre forza doria!!

  44. Bulgaro scrive:

    faccio tanti auguri di buon Natale e per il nuovo anno a tutti.

    È il mio ultimo post, sperando che non rimanga in moderazione come buona parte di quelli che faccio, integralisti o meno cercate di vivere la Samp come la sana passione che dovrebbe essere.

    un abbraccio a tutti, proprio tutti anche quelli con cui si bisticciava ☺

  45. danilo scrive:

    Il miglior regalo di natale è sapere che sala ne avrà per un po di tempo.
    E’ natale….quindi voglio esser bravo con il prossimo, mi limito a dire questo.
    per il resto 23 punti sono come il pandoro farcito ricoperto di cioccolato fondente

    • moussa dembele' scrive:

      Ma che brutto post.
      Sala è un guocatore della Samp, un giovane, un investimento per il futuro. Gli auguro una pronta guarigione e meno sfortuna per il 2017.
      Poi che quello di terzino non sia (ancora) il suo ruolo è un fatto ma non è colpa sua se la società ha venduto De Silvestri senza sostituirlo.
      Per me Sala può essere un ottimo interno di centrocampo

    • Doria65 scrive:

      Godere per le disgrazie degli avversari è ignobile. Per quelle di giocatori della tua squadra non saprei come definirlo….

      Queste sono le frasi che vanno di moda nell’ambiente calcistico di oggi, anche tra i (genitori dei) bambini, ed è il motivo per cui ho tenuto mio figlio ben lontano da questo mondo orribile che è diventato il calcio giocato. Purtroppo non riesco a tenerlo lontano da certi “tifosi”, perché la passione non si può reprimere, ma il giorno che gli sentiro dire certe cose dirò anche a lui come la penso…

      Rifletti, prima di scrivere…

      • Kreek scrive:

        @Doria 65

        La penso come te: problema culturale più che calcistico o , quanto meno, problema di cultura calcistica.

        Non sono nessuno per dare patenti di Sampdorianità, ma posso dire che ho una diversa idea di Sampdorianità…

    • Stella scrive:

      mi dispiace leggere certi commenti,Sala nonostante sia fuori ruolo e non è colpa sua,fa quel che può; detto parecchie volte da Nicolini è un bravissimo ragazzo,spero si riprenda presto e gli auguro una pronta guarigione

      • Faso scrive:

        Peccato che per giocare a calcio in serie A non basta essere un bravo ragazzo, altrimenti qualche possibilità potevo avercela anche io…. ;-)
        Aldilà del fatto che ha sbagliato mestiere: buona guarigione !!!

  46. Edoardo scrive:

    Sono d’accordo con Puggioni, arrivare a Natale a quota 23 punti è una cosa positiva, ok abbiamo un po’ di problemi in difesa e sulle fasce, questo è evidente, ma dai rispetto all’anno scorso è tutto grasso che cola…

    • robmerl scrive:

      però leggere che cassano vuole lasciare il calcio fa male a tutti, non solo a noi doriani

      • Edoardo scrive:

        Io a Cassano gli avrei dato una multa (se davvero ha insultato i dirigenti?) e l’avrei finita lì, ma metterlo addirittura fuori rosa e perdippiú in modo così subdolo per me è stata una vigliaccata, conosciamo tutti i limiti caratteriali e di tenuta atletica di Antonio, ma almeno potevamo farlo partire dalla panchina e ogni tanto centellinarcelo nei secondi tempi, lui e Schick insieme potevano essere una coppia interessante per scardinare le squadre che si chiudono a riccio…

      • Stefano_1970 scrive:

        A me invece fa male essermi spaccato la schiena e sfondato il cervello per 20 anni e non aver ancora raggiunto pari soddisfazione economica

        • Paolo1968 scrive:

          “Ancora”‘????? Sei ben ben ottimista. O magari sei già quasi ricco sfondato e allora hai speso bene i tuoi 20 anni di spaccamento di schiena….

    • marco scrive:

      23 punti una cosa positiva????? Povera SAMPDORIA come ti hanno ridotta male.

      • Edoardo scrive:

        Secondo me 23 punti non sono da buttar via considerando il disastro montelliano dell’anno scorso e comunque la squadra al netto di eventuali smantellamenti in corso d’opera direi che ha buoni margini di miglioramento, poi è ovvio che se ragioniamo in termini assoluti 23 punti sono una miseria, allora bisogna vedere come uno la intende…

  47. vincenzo scrive:

    Il piazzamento in classifica mi soddisfa, soprattutto vista la partenza del campionato.. . Adesso vediamo il mercato ma non mi faccio grosse illusioni.. .
    Auguri di Buon Anno a tutti i tifosi della Samp e in particolare a Maurosamp di Bolzano: fortunato a vivere in Alto Adige!, intanto il 30 dicembre per non perdere il ritmo partita… vado a vedere Alto Adige Gubbio nel vecchio e civettuolo Druso dopo aver fatto running sul Talvera.. .
    Forza Samp e Forza SudTirol!!

    • maurosampbolzano scrive:

      ciao Vincenzo contraccambio gli auguri di buon anno che mi hanno fatto tanto piacere, estendendoli a Paola e a tutti i tifosi Doriani che scrivono con tanta passione su questo blog,ps sarei andato pure io al Druso ma sai quando hai visite “parenti” il tutto diventa più problematica. ciaoooo

    • marco scrive:

      ti soddisfa il 13esimo posto?????

  48. Joe Kidd scrive:

    ok, ho capito male…chiedo venia.

  49. Mousse Dembele' scrive:

    Si parla con insistenza di una partenza di Cigarini. Ma se Torreira è destinato a lasciarci a giugno, non potrebbe essere proprio Cigarini il regista dei prossimi anni?

  50. Giorgio scrive:

    Mi associo a tutti coloro che hanno commentato una Samp scialba e inconcludente. La palla arriva a malapena a centrocampo, poi…ambarabàciccìcoccò questa palla a chi la do…E, allora: passaggi al compagno di lato, che, a sua volta, gli ripassa il pallone. ma, avendo l’avversario davanti si trova in difficoltà e allora…palla indietro al portiere, il quale rilancia, ma la palla va agli avversari, i quali ripartono regolarmente, mettendoci a rischio. Questo è il gioco assurdo e indisponente della nostra squadra contro avversari che si chiudono e con un allenatore che tiene i migliori in panchina e li fa entrare solo a fine partita, magari a risultato ormai compromesso. A questo punto viene spontaneo esclamare, parodiando quell’antico romano: “Quo usque tandem abutere, Sampdoria, patientia nostra?”

  51. FOREVERSAMP scrive:

    Sembrava una barzelletta invece ” Ranocchia in uscita… FERRERO interessato a regalare un valido sostituto di Sivestre al buon Giampa ,i 3 milioni di ingaggio in qualche modo li trova …e non è finita pure Santon così un terzino forte finalmente lo abbiamo “.
    I Bidoni di spazzatura dopo la chiusura di scarpino li portano a Bogliasco.

    • Paola Balsomini scrive:

      Ranoccchia non interessa

      • robmerl scrive:

        speriamo bene; adesso vuole andar via anche torreira. Perché hanno tutta questa voglia di sfilarsi la maglia più bella del mondo? Non saranno mica solo i soldi!

      • Stefano_1970 scrive:

        E meno male!

        I vari Sabelli, Zampano e quel polacco impronunciabile sono profili ritenuti ‘pronti” per il salto in serie A oppure sono semplici investimenti sul futuro?

        • Paola Balsomini scrive:

          Lei, ad esempio, conosceva l’impronunciabile polacco Linetty? Ecco, io l’impronunciabile terzino non l’ho mai visto, quando lo vedrò le risponderò volentieri

          • Sammy scrive:

            pò di fenomeno Linetty..ne trovi quanti ne vuoi in Italia…..

          • Stefano_1970 scrive:

            No, non conoscevo.

            Aspetterò come lei l’evolversi del mercato e le prime apparizioni di questo o quello. A quel punto sarò un grado di farmi un idea da solo.

  52. gianfra scrive:

    Una squadra che deve crescere dal punto di vista caratteriale. Ci si esalta nei momenti positivi,ci si deprime se le cose non vanno bene.
    Credo che Giampaolo debba trasmettere questo spirito alla squadra , ci vuole un pizzico di cattiveria agonistica in + (che non vuole dire gioco violento).

  53. Ermanno compagnia portuale scrive:

    Beh..certamente e’ una squadra che non esalta,quando vince(in casa) fa’ soffrire fino all’ultimo secondo…mai una vittoiria netta e senza discussione,in trasferta o perde(maggiorparte delle volte) o pareggia e una unica misera Vittoria a inzio campionato a Empoli..diciamo che i tifosi si annoiano a morte e si nota dalle ultime due partite casalinghe..praticamente distinti deserti e Nord semivuota.
    Campionati cosi’ interessano a pochi,non esiste nessuna ambizione,solopartebiettivo salvezza e campionati anonimi..perche’ si dovrebbe andare allo stadio? Gia’..adesso ci saranno i soliti 4 pirla che diranno vai dall’altra parte..ma i pirla sono gia conteggiati,si sa che la madre degli idioti e’ sempre attiva.La samp ha perso circa 5.000 abbonati in tre anni…ci sara’ un motivo?

    • Paolo1968 scrive:

      ci sarà un motivo perché l’hanno persi tutte le squadre di serie A? Sarà mica perché la Samp è noiosa? Avremmo scoperto tutti i mali del calcio italiano!!!!
      Se fosse valido quanto scrivi ci sarebbero 3 squadre (negli ultimi anni una sola) con degli abbonati, gli altri tutti a casa a guardare la moto GP.
      In più, mio modestissimo parere, questa è la Samp più divertente dall’era Flachi Bazzani. Poi se devo giudicare dall’ultima partita, come fanno tutti pare…

  54. Roby staglieno scrive:

    Spettatori Samp in pesante calo, Sampdoria (20.362, -7,3%)fonti tuttomercatoweb.Il 7% su una media di 20.000 fanno la bellezza di .1400 spettattori persi a partita…..condiderati i 16.000 abbonamentio con circa 5.000 tessere in meno rispetto al 2014….il disastro e’ ancora piu’ ampio…

    • Doria65 scrive:

      I dati delle altre squadre? È un problema nostro?

    • Faso scrive:

      Il discorso sulle presenze allo stadio è ampio e coinvolge vari aspetti che vanno ben oltre i discorsi sul calcio moderno e lo strapotere delle pay-tv con partite spalmate nei giorni e negli orari più assurdi.
      Innanzitutto per quanto ci riguarda pesa la dirigenza invisa alla stragrande maggioranza dei tifosi unitamente ai risultati sportivi che dal loro arrivo sono stati deprimenti (con tanto di perdita della supremazia cittadina per 2 anni di fila !!!).
      A ciò aggiungiamo l’ultima campagna abbonamenti con prezzi aumentati e soprattutto l’assurda politica dei prezzi al botteghino; ma come puoi pensare di far pagare in gradinata nord il giorno della partita: 25 euro per un Samp-Crotone o 45 per un Samp-Inter ??? Sei fuori da ogni logica ed ignori la condizione socio-economica che da anni stiamo vivendo.
      Urgono nell’immediato riduzioni ai prezzi dei biglietti di tutti i settori ed omaggi massicci alle scuole calcio per riempire i distinti che sono veramente una desolazione !!!

  55. Rudy Campasso scrive:

    La cosa che indubbiamente manca tanto e’ l’entusiasmo…ci hanno spento l’entusiasmo..non ci si diverte mai con questa fotmazione,mai un successo netto,perentorio,indiscutibile ed un tic-tac sterile,inutile,un possesso obsoleto che non porta mai a conclusioni in porta.Giampaolo nella sua storia ha sempre fatto poco nel girone di ritorno,23 punti sono tanti a Natale?mah..contenti voi..io stareio ancora in campana……

  56. Klaus scrive:

    Se vendono qualche giovane spero che vadano in C

  57. Luca scrive:

    Mi scusi Paola conferma che l’agente di Torreira ha dichiarato che il suo assistito vuole andarsene?

    • Paola Balsomini scrive:

      Più che il suo assistito è lui che vorrebbe portarlo via…

      • Faso scrive:

        beh… a leggere l’intervista odierna sulla Gazzetta dello Sport anche lui non è che pianga all’idea di andare via e guadagnare dei gran soldoni… visto che oltretutto dichiara di essere arrivato qui due anni fa con un problema sul contratto !!!

  58. Paolo scrive:

    Basta!e’ tutta una censura qui..con Andrea era piu’ libero il blog,sei troppo “ingessata” Paola..basta un commento critico e non di circostanza e tu cassi come ai tempi del caudillio…Non per niente Michieli vi doppia sempre senza problemi

  59. Edoardo scrive:

    Torreira gioca bene poco più che una dozzina di partite e adesso il suo procuratore vuole che noi gli triplichiamo subito lo stipendio o magari vuole un contratto stellare col Real Madrid? Che i procuratori si dessero un po’ una calmata e se poi Torreira vuole andare a far panca in una big che vada pure, Eder e Pazzini si sono stroncati la carriera per una manciata di spiccioli in più, la Storia insegna…

  60. FOREVERSAMP scrive:

    Gli sciagurati ed incompresibili intrecci di mercato ; anche prima dell’avvento Indochin e le grandi incognite dell’attuale dirigenza ,mi hanno indotto a scrivere in maniera non consona pertanto chiedo scusa.
    Per quanto riguarda Ranocchia spero abbia ragione Paola.
    Riguardo Santon le perplessità sono intese per le sue condizioni fisico atletiche ,il valore del calciatore non si può discutere :ha esordito in Nazionale a 18 anni ,può giocare sia a destra che sinistra ,infotuni e sfiga lo hanno frenato ,preso con intelligenza :prestisto con diritto di riscatto ad una cifra consona ben venga.

    • giovanni scrive:

      forever, con la giusta puntina si invidia, a santon non l’ha frenato la sfiga…ma la fi…a :-) (e con ciò mi scusi paola); dai un’occhiata alla fidanzata attuale ed ai vari flirt…dai 18 in su…
      che poi non significano niente è chiaro…. guarda ronaldo
      un abbraccio

  61. petrino scrive:

    In questo campionato gia’ a natale si e’ risolta la lotteria delle retrocessioni: crotone, pescara e palermo e la quota salvezza e’ scesa a 25 punti.
    Per cui non rischiamo nulla. Sarebbe da lanciare qualche giovane della primavera, se ve ne fossero di buoni.
    Dopo stenti e affanni Alvarez e’ stato rimosso e fernandez ha preso il suo posto. Alla buon’ ora.!!!!!!!!!!!!!
    il tecnico dovrebbe fare altrettanto per quagliarella e al suo posto dal primo minuto mettere schik. Se e’ vecchio cassano a 34, Quagliarella che ne ha 33 cosa e’????????
    Il tecnico non e’ certo il professore di calcio che alcuni hanno tentato di spacciare. Non sa cambiare il modulo di gioco a partita in corso. Ha dei limiti chiaramente, peraltro non e’ mai andato oltre siena ed empoli. Il suo gioco e’ monotematico,quasi autistico.
    Per cui la samp e’ il massimo per lui.
    Ferrero e’ della schiera dei gaucci e anconetani. Si cucca 900.000 euro di stipendio all’ anno.E dove mai li prenderebbe?????
    Finche’ il gioco delle plusvalenze e dei rimpiazzi funziona, rimaniamo in seie A.
    L’ anno in cui dovessero sbagliarli, rischiamo la B.

    • Edoardo scrive:

      Appunto, ma un presidente di serie A anziché assegnarsi lo stipendio non dovrebbe essere lui a cacciare un po’ di grano? Come diceva il buon Licalzi sembriamo sempre di più una ditta di piastrelle anziché una squadra di calcio, comunque finché regge il sistema del “compra e vendi” stiamo a galla e poi si vedrà, d’altronde se in città non c’è nessuno che vuole prendersi la patata bollente non è che possiamo aspettarci altro, questa è la minestra caro Petrino o si salta dalla finestra…

    • fede scrive:

      Petrino vorrebbe Conte o Guardiola in panca o qualche sceicco alla presidenza. Probabilmente è troppo giovane da ricordare la storia della Samp ante Paolo Mantovani, quando vendevi benetti e arrivava Lodetti oppure Rossinelli e lo sostituivi con Callioni, oppure Cacciatori con Garella..,Quelle presidenze vivevano di plusvalenze, ma non c’erano i fenomeni da tastiera.

      • Chicco 78 scrive:

        Belin fede petrino avrà 70anni come minimo figurati un po’ cosa può ricordare o meno….il problema qui è che se uno parla contro è un bibino quindi ti ho detto tutto…e te lo dice uno il cui padre si allenava a tirar le punizioni con battara…pensa un po’ te quanto possiamo essere bibini noi che ogni tanto ci permettiamo di essere in disaccordo…poi ci sta che petrino a volte esagera ma cmq massimo rispetto

      • Edoardo scrive:

        Sì ma quelli erano giocatori che in campo sputavano sangue per difendere la maglia, ne perdevamo tante ma ci si divertiva, invece al giorno d’oggi mi pare che la gamba non ce la mette più quasi nessuno, questa è la grossa differenza, non credo che Petrini voglia presidenti stellari o allenatori di grido…

      • Kreek scrive:

        @fede

        Ben detto!

        E fra l’altro, rispetto alle squadre di quegli anni, ora sembriamo il Real Madrid!

        Eppure gioia e passione non mancavano!

        Anzichè mugugnare in ogni occasione dovremmo riassaporare la gioia di essere Sampdoriani. A prescindere da tutto il resto.

        Buon anno ai Sampdoriani!!!

    • Gipo Samp scrive:

      @ Petrino
      Rimane sempre inevasa la domanda ” perché regalare la Sampdoria a Ferrero”
      Spettatori paganti 737. Per spiegare il deludente numero di presenze non bisogna chiamare in causa Sky, la giornata feriale o l’orario, ma basta leggere la rubrica il Tifoso di Lorenzo Licalzi sul Secolo XIX del dopo Udinese, che descrive come il monotono e inconcludente spettacolo del “totopassaggi” del maestro di calcio dissuada i simpatizzanti, che sono quelli che contribuivano in grande numero a fare i pienoni ai tempi della Sampdoro, dall’andare allo stadio. Il lugubre spettacolo di oggi è appena sopportabile visto da casa al caldo seduto comodamente in poltrona. Capisco che per qualche vero tifoso vale il detto: meglio soli che mal accompagnati.
      Petrino non credere che il pupillo del maestro di calcio Alvarez sia stata rimosso, poiché ce l’ha risparmiato in quanto aveva la gastroenterite, altrimenti lo buttava dentro nel secondo tempo al posto di Fernandes magari per fare il dispetto ai tifosi che sui social di Alvarez ne scrivono peste e corna.

  62. petrino scrive:

    TMW scrive che pedro pereira e’ gia’ stato venduto al benfica per 3 mln.
    In compenso otteniamo diuricic o come diavolo si chiama.
    Cosi’ rimaniamo senza terzini destri, ma diuricic e’ piu’ facilmente vendibile, se riesce ad avere un grado piu’ dell’ acqua nel prossimo anno. Sono gli affari della ferom.
    Sala’ e’ rotto per parecchio ed inoltre e’ una mezzala, come ha confermato nicolini ,il netzer di quezzi,adattato a terzino destro.
    La sarabanda e’ appena cominciata.

    • Mousse Dembele' scrive:

      Esatto.
      Per quale motivo vogliono vendere Pereira ADESSO?
      Non ci sono terzini, non possono aspettare giugno?
      26 punti alla fine del girone di andata non bastarono nel 2011 per salvarci.
      Penso che quest’anno gireremo a 23. Io con questa dirigenza in B non voglio andare!
      Toccate tutto quello che volete….

      • Joe Kidd scrive:

        Perchè non vuole rinnovare e rischieremmo di perderlo a zero.
        Comunque sulla destra siamo scoperti da tempo perchè il ragazzo ha offerto prestazioni altalenanti e Sala oltre ad essere un adattato è fragilissimo.

  63. petrino scrive:

    il nome impronunciabile come esterno basso di destra e’ bartosz bereszyinski, classa 92 del legia varsavia. Costo 2 mln. Il suo procuratore e’ ramadani, che nell’ est europa furoreggia.
    Se e’ pronto come lo fu linetty !!!!

  64. petrino scrive:

    per fede -
    Io giovane????? Io ho visto giocare pinella baldini e adriano bassetto dal vivo e non sulla settimana incom, come magari fai tu.
    Poi ho visto giocare Arnuzzo, lippi, Magistrelli, Barison, Loiacono, da silva. brighenti, cucchiaroni, skoglund, vicini, bergamaschi, bernasconi,
    E ancora Zanone, patrizio sala,pezzella, caccia, e allenatori come toneatto.
    Presidenti come ravano, salatti, lolli ghetti, de franceschini, colantuoni, mantovani.
    Allenatori come monzeglio,fuffo bernardini, ulivieri, boskov. Dimenticavo le meteore Giorgis e riccomini e vado a mente.
    Non parlo di vialli e mancini e company,perche’ e ‘troppo facile. Perfino in Tailandia mi chiesero di loro.
    A me basterebbe avere presidente tipo quello dell’ atalanta, del chievo,udinese, tanto per fare 3 esempi di presidenze che non si vendono anche le coppe dei cessi per fare plusvalenze.
    Fare il presidente di una squadra di calcio in italia e’ un lusso. Chi non ha i mezzi deve fare lo spettatore, non il guitto anche retribuito.
    Non mi faccio certo intortare da 4 selfie o da sciarpe alla de niro.

  65. Marcob scrive:

    Leggo sul Secolo XIX di ieri che piacciono Lasagna (LASAGNA!!!!) del Carpi e Piu (PIU!!!!) dello Spezia. Ma il primo costa troppo (COSTA TROPPO???) e per il secondo la trattativa non è facilissima (NON E’ FACILISSIMA???). Ora i casi sono due: o dobbiamo rincorrere il redattore dell’articolo oppure la dimensione della Samp è veramente da miserabile!!!!

  66. Edoardo scrive:

    Una società cinese ha offerto 300 milioni per avere CR7 dal Real… Ma chi controlla queste società cinesi, americane e russe che spendono centinaia di miliardi per un singolo giocatore?… Ma da dove vengono tutti questi soldi?… Ma i nostri politici oltreché a scaldare le poltrone cosa fanno?… E poi ci lamentiamo che in Europa non c’è lavoro e che il nostro calcio non è più competitivo… Scusate la digressione, ma bisognerebbe che incominciassimo tutti quanti ad aprire un po’ di più gli occhi su quel che succede nel mondo, non solo sui campi da calcio…

  67. frecciabianca scrive:

    ho letto che i grandi club europei dovrebbero andare a disputare un campionato per conto loro in europa quindi se juve milan inter roma si levano dalle scatole (finalmente sarebbe ora) il nostro campionato avrebbe più storia e interesse perché cosi non puo più andare le big stanno uccidendo il calcio e esiste troppa differenza è come se un peso massimo di pugilato gareggiasse contro un peso piuma oppure se una ferrari gareggiasse contro una 500 nella formula 1 pero una cosa è certa per le big italiane in caso se ne andassero per loro sarebbero finite le vittorie facili perché l’eurolega è molto molto più difficile comunque buon 2017 a tutti e sempre forza samp

  68. Gipo Samp scrive:

    @ Massimo Pittaluga

    Caro Massimo scusa il ritardo ma sono alcuni giorni che non seguo Samplace. Su tutto la depressione che mi procura il gioco di questa squadra che spiega anche la flessione degli spettatori. Il mio invitarti a porti delle domande ed il fatto che terminavo con la faccina sorridente, ritenevo fosse chiaro che non mettevo in discussione il tuo commento, ma miravo solamente a mettere in evidenza – scherzosamente – che di tutti i blogger solo Kreek e Stefano_1970 condividevano 100%, blogger il cui pensiero è sempre o quasi, in disaccordo col mio modo di vivere la Sampdoria. La tua lunga risposta mi ha fatto capire che il mio commento ha causato il malinteso. Venendo al dunque, ti dirò che il tuo post ha una logica dal punto di vista tecnico e della gestione societaria che condivido, ciò che non posso condividere è quando tu scrivi: “……e che lasciando lavorare Gianpaolo ……”. Vedi, non posso assolutamente condividere il “lasciamolo lavorare” e quando lo leggo, e non sei il solo a scriverlo, non riesco a capirlo e mi prende “un sc-ciuppon de futta” goviano incontrollabile. Il gioco di Giampaolo lo considero penoso perfino da vederlo in TV. Se certi tifosi della Sud assomigliassero solo un pochino a quelli madridisti del RM che cacciarono con le “panolade” il simpatico Benitez per il non gioco che esprimeva la squadra pur vincendo e obbligando la Società ad esonerarlo, non farebbero striscioni di sostegno per Giampaolo ma andrebbero allo stadio con una scorta di fazzoletti bianchi. Non mi dilungherò più a lungo sull’argomento illustrandoti le ragioni dei molti perché di questa mia antipatia per il gioco monotono, inconcludente e che non fa spettacolo di Giampaolo, che condividono in molti su Samplace e social web, compreso il simpaticissimo e preparato psicologo, scrittore e tifoso Lorenzo Licalzi, che descrive benissimo il gioco di Giampaolo dopo la partita con l’Udinese, intitolando il suo commento sul Secolo XIX del 24 c.m “totopassaggi”. Ciao ed un augurio di un prospero 2017 a te e altri blogger. Forza Sampdoria, Gipo

    • flex scrive:

      Gipo
      con tutto il rispetto mi permetta di dirle che il sillogismo “due commenti favorevoli = tutti gli altri sfavorevoli” mi sembra perlomeno azzardato. Valutare la validità di un post basandosi sul numero di commenti favorevoli che riceve mi sembra un metodo molto poco scientifico, soprattutto in considerazione del fatto che la stragrande maggioranza degli interventi non riscuote nessun tipo di commento, nè favorevole, nè sfavorevole. Giusto per rovinarle la statistica aggiungo anche il mio like all’intervento di Massimo Pittaluga, con il quale, per altro, mi trovo d’accordo quasi sempre.
      Se le fa piacere vorrei confrontarmi con Lei su due punti.
      1) Prendo atto che non sopporta Giampaolo, che Viviano è un “portiere d’albergo” e che, in generale, è molto più probabile leggere suoi interventi di critica piuttosto che di apprezzamento. E’ legittimo, ma mi piacerebbe sapere se preferiva il gioco espresso l’anno scorso, oppure quello di Mihajlovich, o quello di Delio Rossi o magari quello di Di Carlo….. In altre parole sarei curioso di sapere quale è stata l’ultima Sampdoria che le è piaciuta
      2) Mi sorprende il riferimento ai tifosi del Real Madrid, mi sfugge il nesso. Che cosa lega i tifosi del real madrid a quelli della sampdoria? Esiste un solo elemento in comune fra real madrid e sampdoria a parte che sono entrambe due squadre di calcio? per quale misterioso motivo noi tifosi sampdoriani dovremmo avere atteggiamenti simili a quelli del real? Io vado allo stadio con la sciarpa blucerchiata, il fazzoletto bianco non fa parte del mio modo di concepire il tifo. Non lo farei nemmeno a teatro, ma farlo con la squadra che sostengo proprio mi infastidisce. Questione di punti di vista…
      Però mi rimane la curiosità: siccome non è la prima volta che le vedo fare questo accostamento, quali sono secondo lei le analogie fra real madrid e sampdoria e fra i loro tifosi?
      Senza polemica e con l’augurio di un ottimo anno. E sempre forza Sampdoria ;-)

    • Edoardo scrive:

      Ciao Gipo, io sono spesso in pieno accordo con te e con Petrino, ma rispetto al gioco montelliano mi pare che quest’anno con mister Giampaolo la squadra almeno corre e si batte di più o mi sbaglio? Poi certo manca il gioco sulle fasce, mancano i rincalzi in difesa e spesso ci imbottigliamo a centrocampo con una serie infinita di passaggi troppo leziosi e inefficaci, sai anche a me non piace tanto questo pseudo-gioco all’olandese, ma per verticalizzare di più servono anche i giocatori che dribblano, quelli con la classe e la fantasia, ma noi dove ce li abbiamo giocatori così? Io rispetto all’anno scorso sono moderatamente soddisfatto. Invece sul discorso dei paganti secondo me incide il fatto che i campionati ormai non c’hanno più storia, c’è troppa differenza tra le big e il resto del gruppone e poi coi 3 punti a partita non c’è proprio più storia, ma così va il calcio moderno che poi è lo specchio della società contemporanea in cui viviamo…

      • Gipo Samp scrive:

        Caro Edoardo, concordo in buona parte col tuo commento, ma avendo già scritto a lungo ed in maniera molto articolata a Flex, troverai nella mia risposta parte del mio pensiero che risponde alle tue domande. Cordialmente, Gipo

    • Massimo Pittaluga scrive:

      Caro Gipo, figurati non c’è nessun malinteso solo diverse opinioni su alcune cose. certo ci accomuna l’opinione su ferrero and co e sulla deriva del calcio ormai feudo di pochi grandi club. a me da quarantenne abbondante ormai questo sistema mette tristezza e ferrero è stata la ciliegina sulla torta di una decadenza ormai conclamata. qualcuno dice che in passato la samp è stata anche più scarsa e condivido, ma almeno i giocatori avevano un minimo di appartenza all’ambiente un minimo lo vivevano l’ambiente e anche la società era parte della città e del modo di vivere la samp. tutto questo non c’è più ed è rimasto un supermarket con le magliette blucerchiate. che anche in tanti si siano allontanati dagli stadi se non sei la Juve di turno mi sembra ovvio. questo modello ha levato romanticismo e speranza base dello sport di qualsiasi sport. avere almeno avuto un presidente diverso avrebbe a mio modo di vedere dato un senso diverso al periodo che si sta vivendo invece così è l’ostentazione dell’azienda da far rendere e basta e il calcio non potrà a lungo essere solo questo almeno quello che consociamo. caro gipo a me ormai mette abbastanza tristezza vedere lo stadio sempre più vuoto così come gli altri stadi e giocatori che vanno e vengono a ritmi isterici. sembra un Thruman Show

      • Edoardo scrive:

        Concordo pienamente con te Massimo sul discorso societario e sulla deriva del calcio inteso come sport, non c’è più senso di appartenenza, i giocatori corrono la metà rispetto a una volta, stanno qui 3 mesi e appena qualcuno gli offre un paio di arance in più girano i tacchi e se ne vanno, non ci sono più ambizioni né senso di gruppo e poi i campionati diciamocelo non hanno più nessuna storia…

      • Faso scrive:

        concordo, ormai il calcio-business si sta divorando la passione e senza di essa è dura invertire la rotta da questa deriva.

    • Edoardo scrive:

      X Gipo

      Ciao Gipo, mi sono riletto alcuni tuoi vecchi post perché trovo le tue disamine sempre molto interessanti, belin hai pure giocato nei ragazzi della Samp nel dopoguerra, sei davvero un “grande” complimenti!!!!!!!!! L’ unica cosa su cui non sono tanto convinto è la tua fede cieca nei Curricula, soprattutto coi tempi che corrono, secondo me ci sono tantissime persone che fanno carriera e hanno dei curriculum apparentemente pazzeschi eppure non valgono una beata mazza, io credo che oltre ai Curricula bisogna valutare bene anche il contesto e la storia individuale delle singole persone. In merito a Giampaolo io non lo giudico così negativamente. Certo non è un maestro di calcio come ha detto qualcuno, ma non è nemmeno da buttar via. Con lui almeno la squadra corre e si sbatte un po’ di più rispetto all’anno scorso. Certo manca il gioco sulle fasce. Sarebbe interessante se un giornalista lo incalzasse un po’ su questo argomento. Ma se Schick esplode e arrivano un paio di terzini decenti vedrai che quest’anno ce la sfanghiamo senza troppi problemi. Purtroppo da questa dirigenza non possiamo aspettarci molto di più, come ho già detto a Petrino questa è la minestra di verdure che ci tocca trangugiare perché ormai l’astice e il caviale sono finiti e qui si potrebbe aprire un lungo discorso anche sull’eterna latitanza della classe imprenditoriale genovese che a dispetto di grana e Curricula non si decide mai a scendere in campo eh…

  69. Edoardo scrive:

    La JUVE forse concederà a Dybala un rinnovo da 7,5 ml/anno e poi Marchionne si lamenta se gli operai chiedono 100 Euro in più al mese? Ma chi è Dybala? Ripeto secondo me ci vogliono commissioni d’inchiesta che indaghino per benino da dove vengono certi profitti, è ora di finirla con la “finanza creativa” fuori e dentro il calcio…

    • robmerl scrive:

      visto che col napoli il pronostico è chiuso, perché giampa non fa qualche esperimento provando per esempio djuricic e carbonero esterni e shick dal 1′? Almeno ci prepareremmo qualche alternativa al solito imbuto . Ormai hanno capito tutti, anche i più scarsi, che se si chiudono bene in mezzo e ci attaccano sulla nostra fascia sinistra andiamo in barca

  70. petrino scrive:

    interessante quanto scrive oggi su repubblica online renzo parodi con riferimento al calo degli spettatori negli stadi.

  71. giovanni scrive:

    due righe per riflettere su mister giampaolo: arriva da noi dopo un “casting” dove il ballottaggio finale era con pioli il quale poi va a milano all’inter dove oggi viene considerato più o meno uno scienziato del calcio….e già secondo me un pò gli sono girate, metti che fosse stato chiamato lui all’inter se avesse perso il ballottaggio…
    dicevamo, viene a sostituire montella che aveva avuto tra le altre (più o meno fallite) un’occasione irripetibile: battere il milan in casa e trovarsi di fronte gli ostacoli carpi ed alessandria per poi giocarsi intanto una finale di coppa italia ed avere il biglietto per la supercoppa assicurato in ogni caso; invece no; si perde 0-2 in casa, ma magicamente il ragazzo che con la 9 ci fece divertire un mondo va (guarda caso) a milano rossonera, fa giocare bene (?) anche ex cadaveri e porta addirittura il primo trofeo dopo cinque anni di astinenza a casa milan e viene più o meno oggi considerato anche lui uno scienziato del calcio (ho visto anche un servizio tv nel paese di dove ha abitato fino a 12 anni fatto da sky)….da noi veniva a ragione considerato…più o meno fallimentare???
    anche qui un pò gli saranno girate…era uno dei papabili del milan per rifondare la squadra, con i giovani, ora con i soldi cinesi, le possibilità che ti offre il milan…niente di tutto questo, fossi io zebedei che giravano…
    al nostro mister viene invece consegnato un manipolo di giocatori più o meno conosciuti (?) confusamente e spregiudicatamente assemblati anche a gruppi di quattro per un solo ruolo con il compito di farlo diventare squadra di calcio ma ben sapendo che uno dei sistemi di gioco che predilige è l’uso delle fasce arrivando da dietro (laurini, mario rui…) e così gli mettono a disposizione ben poco di quel che gli serve ed anzi, partendo dal presuposto che le sue squadre attaccano o così o centralmente (saponara, zielinski, paredes..) ma con qualità gli tolgono all’inizio dei giochi quello (nei mille difetti che ha e che non sono più sopportabili sia chiaro) che la palla filtrante a difesa schierata e spazi inesistenti nel proprio dna ce l’ha scritto a pagina 1 a caratteri maiuscoli, fosse anche solo per i finali 15′ a partita ….con la “scusa” più o meno velata che non corre più come gli altri…
    poi vedi i dati e si scopre che siamo quelli che per caratteristiche di gioco impostato ad oggi corriamo meno di tutti ma magari corriamo meglio eh, è che spesso ci schiantiamo contro centrali del calibro di danilo, dainelli, goldaniga ecc…proprio perchè nel giochino che facciamo e che direi che tutti hanno ormai più o meno capito manca sempre la qualità dell’ultimo passaggio che con l’udinese, per dire, ha fatto la differenza: l’uomo davanti al portiere qui con la palla uno-due centrale non lo mette mai nessuno…eppure io mi ricordo di qualche assist anni fa…
    nonostante ciò grazie al lavoro fatto ed alle capacità consegna al mercato di gennaio (perchè così è) una discreta Squadra che con pochi innesti potrebbe addirittura essere buona, salvo partenze dolorose e/o procuratori parlanti…
    e nonostante ciò è considerato un mezzo …pirla??? (mi scusi mister) perchè magari non ha quel che servirebbe o deve affidarsi giocoforza a chi sa che non darà mai quel che gli serve magari inventandosi anche giocatori e scoprendo soluzioni che non pensava nessuno?
    siamo in un mondo di calcio talmente strano dove pep guardiola, che ha 4 anni meno di giampaolo e che probabilmente un pò si sta stufando, dice che la fine della carriera di mister è vicina…
    senza pensare che tutto quel che di buono sia solo merito del mister direi che qualche merito c’è…così come qualche colpa, ma se guardiamo attorno…brividi
    forza sampdoria sempre, un saluto e buon anno a tutti

  72. ale scrive:

    Cara Paola,

    vorrei chiederle una cosa…..le dichiarazioni di Torreira e del suo procuratore sono talmente inaudite che mi fanno sorgere il dubbio che -sotto sotto- siano concordate con la Società. Per far accettare ai tifosi la sua cessione. Peraltro già ventilata da Osti, un po’ di tempo fa. Se non mi sbaglio gli chiesero se pensavano di cedere Muriel e lui disse Muriel è incedibile fino a giugno, Torreira no.

    Mi sono fatta questo film

    Avanti Sampdoria!

    PS Comunque con Cigarini sarebbe un notevole passo avanti sul piano estetico, speriamo che tecnicamente sia almeno una patta

    • Paola Balsomini scrive:

      Non è così. È nato tutto Il mese scorso quando Torreira ha cambiato agente, che non è più quello che lo ha portato alla Samp…

  73. Edoardo scrive:

    Pare che abbiamo preso un terzino valido, speremmu ben…

    Ma Paola, consentimi la domanda, il blog è in fase di aggiornamento o forse tu sei vacanza o più semplicemente durante le festività natalizie è crollato il numero dei commenti?

    Non è una critica, ma solo una mia curiosità…

    Comunque sempre… FORZA PRIMOCANALE & FORZA DORIAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!

  74. luca scrive:

    Buongiorno Paola mi perdoni secondo lei come stà gestendo la faccenda Torreira la Società ? secondo il mio parere stanno sbagliando tutto (anche se capisco che sia una manovra del procuratore del giocatore ) oggi si dice che abbiano deciso di multarlo (si creerebbe un muro contro muro) non si poteva correre ai ripari molto prima ? a questo punto può essere realmente ceduto o messo fuori rosa ? con quale stato d’animo scenderà in campo d’ora in poi e come verrà accolto adesso da noi tifosi dopo questo spiacevole episodio ?

    • Paola Balsomini scrive:

      Il lo metterei fuori rosa, ma fortunatamente non faccio parte della società :) il pugno di ferrro spesso non paga

  75. Edoardo scrive:

    Non possiamo sempre farci mettere sotto dai procuratori, Torreira ha un contratto con noi fino al 2020 e visto che è bravo ma non un fenomeno deve onorarlo fino all’ultimo giorno sputando sangue tutte le domeniche fino al 95° e quando non si impegna lo sbattiamo in tribuna per 3 anni e gli tronchiamo la carriera, i procuratori devono finirla di speculare come le sanguisughe, serve un intervento forte della società a ‘mo di esempio per interrompere questo andazzo anche a costo di rimetterci qualche palanca…

Guardiamo oltre

Che dire ? Due punti gettati via dalla Sampdoria che fino al gol del 2-1 aveva dominato. Una partita che

INCIDENTE DI PERCORSO

Che la Sampdoria potesse vincere tutte le partite in casa era utopia. Ma dopo il gol di Zapata, inutile dirlo,

Esiste il mal di trasferta ?

Non esiste un mal di trasferta. Almeno così dicono i protagonisti blucerchiati. In realtà i numeri fuori casa, derby compreso,

Avanti un altro

A sto giro non si è scansato nessuno, a sto giro si sono scansati i tifosi che quest’estate hanno deciso