Archivio - dicembre, 2016

22 dic
2016

Scialbo Natale

Mai avrei pensato di dover definire la Sampdoria "moscia" e invece contro l'Udinese mi è parsa, inspiegabilmente, proprio così. Per dare un senso al campionato dei blucerchiati era necessario vincere l'ultima dell'anno a Marassi ma evidentemente Giampaolo non è riuscito a trasmettere ai giocatori, così come con il Chievo, il significato della sua frase "vivere o morire". Zero tiri, tanta sonnolenza ma soprattutto niente verve. Così ora la Samp si trova a metà del guado, rischiando di doversi accontentare di un campionato tranquillo. Non sarebbe il primo, per carità. Ma questa squadra ha le potenzialità, e un allenatore, per ambire a qualcosa di più. Vero è che c'è ancora più di m...
18 dic
2016

Babbi Natale

Premessa. A me Giampaolo piace, e anche molto. Però la formazione contro il Chievo proprio non l'ho capita. Prima di tutto non ho capito perché Alvarez e non Praet nel suo ruolo naturale. Perché Quagliarella e non Schick che continua ad entrare e segnare. Un gol che pesa, questa volta, soprattutto per chi vuole affondare il colpo contro il tecnico. Non avesse segnato, forse, qualche critica gli sarebbe stata risparmiata. E invece Schick anche questa volta ha colpito, implacabile come sempre. Sembra la storia di Fernandes e non venitemi a dire: "Si però quando Fernandes gioca dall'inizio non è stato altrettanto determinate come a gara in corso". Vero. Ma voi dall'inizio preferite Fernand...
10 dic
2016

Una schikkeria e poco più

L'incubo più grande è tornare a parlare di una difesa colabrodo, di un attacco che fa pochi gol, di Regini che ha sbagliato, ecc ecc ...Stavolta no, guardiano oltre, pensiamo che ci sono stati pochi minuti di follia e una Lazio più forte della Sampdoria. Certo, i blucerchiati non sono stati quelli visti contro il Torino, ma perdere a Marassi contro la Lazio ci sta. Ci sta meno invece fare solo un punto contro le ultime tre della classifica ed è per questo che mi auguro tu vedere un'altra Samp nelle prossime gare prima della sosta. Avversari abbordabili come Chievo e Udinese dovranno confermare quanto di buono fatto nelle ultime partite. Sui appelli non ce ne potranno essere. E poi so gi...
5 dic
2016

Viva Giampaolo

Grinta,cuore, carattere. Ecco la Top Samp, che contro il Torino ha sfoderato la più bella prestazione della stagione. Merito, diciamolo, del professore Marco Giampaolo, tacciato pure di essere tipo troppo tranquillo, che non ama le frasi ad effetto e le citazioni ai grandi personaggi del passato. Non è Sinisa Mihajlovic, insomma. Ma ieri il tecnico blucerchiato, all'ex tanto contestato, ha impartito una lezione di calcio. Perché oltre al carattere la Sampdoria ha messo in mostra tutta la sua qualità. Anche nei rincalzi. Viva Schick ad esempio. Anche lui meriterebbe più spazio. Ma al posto di chi? Impossibile togliere Fernandes, impossibile togliere Barreto, difficile togliere a Praet e ...

Senza storia

Che dire? Una partita senza storia. Un 5-0 che non ammette repliche, che non può far trovare nemmeno il pelo

Bentornata Samp

Un’altra rimonta, un’altra prova di carattere dopo un primo tempo da archiviare in fretta. La Sampdoria cancella la pesante sconfitta

Poco gioco, tanta presunzione

Era esattamente quello che non voleva Giampaolo: vanificare la bella vittoria sul Milan con una prova da “bassa tensione nervosa”.

Chapeau, Giampaolo

“La miglior partita da quando sono alla Sampdoria”. Difficile dare torto a Marco Giampaolo che con il Milan, nonostante si