Marassi: vietato l’ingresso ai deboli di cuore

20 nov 2016 by Paola Balsomini, 178 Commenti »

Vi piace l’ottovolante? A me sì, anche se la gara contro il Sassuolo, o almeno il secondo tempo, avrebbe dovuto essere vietato ai deboli di cuore. Fa tutto la Samp, come spesso in questo campionato. Gioca, domina, non segna. Poi arrivano i due regali per la formazione catenacciara di Di Francesco che scuotono l’orgoglio di una squadra che non molla mai. A volte il cuore è più forte di tutto e a Puggioni e compagni certo non è mancato, come nel derby, come in tante partite di questa Samp che va apprezzata per quello che è, con i suoi backout, con i suoi scivoloni difensivi, con un attacco che incanta ma non segna fino a quando decide che è il momento di svegliarsi. Perché è una pazza Samp che gioca bene, sempre, anche quando i risultati sono sfavorevoli, anche quando Muriel sembra patire l’impegno con la Nazionale. E invece no, perché il colombiano a mezzo servizio continua a trascinare i blucerchiati. Insieme al motorino Quagliarella, insieme a Praet e a Schick che entra e si procura un rigore che vale tre punti. Viva il bel gioco, viva i risultati e alzi la mano chi si annoia ancora a vedere la formazione del tanto vituperato Giampaolo.

 

178 Commenti

  1. Luca scrive:

    Si indubbiamente non ci si annoia , ero certo di averla persa ( ma non sarei stato critico perché le occasioni le avevamo avute ma sprecate) e invece …….di testa direi che ci siamo !!! Avanti così e quanto danno fastidio le parole di Di Francesco !!!!!! Si lamenta per il loro centrocampo giovane ( il nostro invece e’ di ultra marpioni) e poi sostiene che la nostra fortuna vale molto più dei nostri meriti ! Penoso !!!! Hanno fatto un catenaccio ( ci sta per com’erano ridotti ) forsennato giocando solo su contropiede , non importa forse e’ più bella quando gli altri non sanno accettare la sconfitta !!!!

  2. Riccardo Romani scrive:

    Ottima Samp che butta il cuore oltre l ostacolo, ottimo Giampaolo che ha dato un gioco a questa squadra ed un identità ben definita. Ora non dobbiamo fermarci questa squadra se gioca in tranquillità e senza pressione può fare risultato ovunque.

  3. Bulgaro scrive:

    Sugli scudi a parer mio il Quaglia, veramente mai domo e che si è camallato la squadra nel momento peggiore.
    Queste son vittorie che danno un’autostima esagerata, ma tengono i piedi per terra.

    Godiamoci 3 punti e classifica Serena che la prossima è in uno di quei campi che storicamente ci fanno penare.

    Forza Samp ☺

  4. Samp46 scrive:

    La sconfitta sarebbe stata ingiusta ma va sottolineato che al Sassuolo mancavano parecchi titolari Berardi Cannavaro Lirola Duncan Sensi Politano ecc… e un gol ce l’hanno regalato anche loro ed é stato una mazzata… partita che è il giusto spot di questa squadra. Cioè difesa oscena ma centrocampo e attacco Top…. e non dimentico che qualcuno voleva Quagliarella in pensione. Muriel mi ricorda l’Eder della prima parte della scorsa stagione… assolutamente decisivo.

  5. petrino scrive:

    L’ importante e’ avere vinto senza tanti fronzoli.
    Fra le 2 difese gli errori da oratorio si sono sprecati.
    Se per caso vendessero muriel a gennaio, calerebbe il buio pesto.

  6. Paolo1966 scrive:

    Vittoria d’oro.
    Di un genere a quale siamo poco abituati.
    Questa partita a mio modo di vedere ha evidenziato pregi e difetti ben noti e, potersi concentrare sui difetti dopo una vittoria e’ tanta roba.
    Pregi: gran gioco (una manovra ben gestita che ha consentito spesso di saltare il pressing avversario), un rabbioso pressing (sarei curioso di vedere la differenza tra % di palle conquistate quest’anno rispetto all’anno scorso), squadra molto ordinata. Difetti: sterilita’ offensiva (e’ un peccato non finalizzare di piu’ l’imponente mole di gioco), debolezza difensiva intrinseca (se salta l’organizzazione siamo fragili) spesso troppa leziosita’ (bisogna essere piu’ pragmatici quando serve).
    Detto questo comunque bella vittoria, classifica serena e elevatissimi margini di miglioramento (penso tra gli altri ad un Praet con piu’ minuti o a Schick).

    Comunque, tutto si puo’ migliorare, ma una Samp che gioca così bene erano un po’ che non la vedevo e, soprattutto, non si poteva sprecare senza vincere una prestazione MAIUSCOLA di Torreira

    • Aston scrive:

      Il primo gol preso e’ L’ ennesimo da addebitare all’ organizzazione difensiva. Sulle palle dagli esterni. Mi pare che non c’ entri nulla L’errore del singolo. Detto questo onore a gianpaolo. Vincere così vuole dire anche e soprattutto carattere. Una partita del genere la Samp non la vince mai.

      • Paolo1966 scrive:

        Sulla fase difensiva capita che le diagonali non riescono perfette e nell’uno contro uno sul laterale patiamo abbastanza (soprattutto Sala).
        Detto questo non dobbiamo vincere lo Scudetto e quindi qualche punto debole ci sta’ avercelo
        Mi sento anche di dire che abbiamo ampi margini di miglioramento, anche nella fase difensiva e anche con questi uomini

        • Maxsanremo scrive:

          Io credo che i problemi maggiori li abbiamo sulle ripartenze, fino a quando non ci disponiamo in difesa siamo molto vulnerabili soprattutto sulle fasce e i due gol con il Sassuolo lo dimostrano poi quando prendiamo posizione siamo decisamente piú solidi, almeno io la vedo cosí, e sicuramente come dici ci sono ottimi margini di miglioramento!

  7. gianfra scrive:

    In tanti anni che seguo la Samp mai mi era capitato di vedere vincere una partita sotto di 2-0 all’84′!!! Certamente grande cuore e comunque avanti così e per fortuna x un pò (finoa marzo), niente soste x delle Nazionali.

    • Faso scrive:

      eh già… ahimè ci era capitato di subire il contrario a San Siro contro l’inter di Recoba.
      Cmq l’impresa di ieri un pò mi ha ricordato quel Samp-Brescia 2-1 a inizio campionato del primo anno di A con Novellino dove fino all’88′ eravamo 0-1 e poi pareggio di Bazzani e gol di Flachi su rigore al 93′ sotto il diluvio !!!
      Lasciatemi però dire che la gioia di ieri un pò si è affievolita vedendo il presidente pavoneggiarsi davanti alle varie tv tra sala stampa e mixed-zone e soprattutto l’ennesima caduta di stile con il suo “commento” su Muriel… dovrebbe vergognarsi e invece quelli che si vergognano siamo noi, di lui !!!

  8. robmerl scrive:

    dici bene paola: GIOCA BENE SEMPRE!!!!

  9. ale scrive:

    Che partita ragazzi! Fantastici!
    Quagliarella secondo me migliore in campo! Menzione d’onore per Torreira, Linetty, Puggioni,Praet e anche Schick non male.
    Muriel in alcuni momenti sembra in una dimensione parallela al resto dei giocatori (avete presente Matrix? Gli altri quasi immobili e lui che fa le capriole?).

    Un paio di svarioni difensivi stavano per abbatterci ma quest’anno abbiamo anche gli attributi.

    Che emozioni!

    Grazie ragazzi. Bravo Mister

  10. Joe Kidd scrive:

    Era un’occasione ghiotta lo scontro in casa contro un Sassuolo rimaneggiato ed in crisi di risultati e pensavo fosse più “semplice”.
    Oggi però Di Francesco ha messo molto bene in campo la sua squadra tornando al 433 e mettendo in difficoltà i nostri terzini con giocatori rapidi.
    Noi troppo leziosi e poco concreti, una difesa non impeccabile ma la sconfitta sarebbe stata immeritata.
    Colpisce invece il carattere di una squadra che lotta sino al 90 e riesce a ribaltare una situazione che sembrava disperata.
    Quagliarella sta dimostrando di non essere finito, di essere indispensabile nell’economia della squadra e di essere un Sampdoriano.
    Bene Muriel, quandi si sveglia è incontenibile.
    Bene i cambi anche se li avrei effettuati prima… ma ha avuto ragione fortunatamente lui.
    Torreira enorme.
    Sono contento come non lo ero da tempo.

  11. Doria65 scrive:

    Male Puggioni sui gol, ma bene nel resto della partita. Difesa solita:bene i centrali, male Sala, Regini meglio non commentare. Centrocampo bene. Davanti malino Bruno Fernandes, molto meglio Praet, Muriel così così fino all’80, poi… Quagliarella oggi strepitoso, la miglior partita da quando è alla Samp

    Ma soprattutto, inutile dirlo, abbiamo due PALLE grosse così…

    • Fra Zena scrive:

      però Puggioni ha il merito, rispetto a Viviano, di giocare 5 metri più avanti. Con una difesa a zona pura così alta è un merito non da poco, molte uscite (anche fuori area) ci hanno evitato potenziali problemi

    • marco scrive:

      Puggioni mi pare sia un amuleto portafortuna invece.

    • maurosampbolzano scrive:

      ciao Doria 65,perchè dici male Puggioni sui gol, io sui gol loro ho visto le solite amnesie difensive di un reparto che a gennaio deve per forza essere modificato in meglio (ma non con i soliti scarti di altre .ranocchia docet) pertanto se i nostri terzini o centrali marcano in area stando alle spalle degli attaccanti o se li facciamo entrare in area palla al piede indisturbati, il povero portiere può fare ben poco. per il resto dalla cintola in su, sono..se vogliono forti e tenaci. forza Samp sempre

      • ROBY LEVANTE scrive:

        Altro che male Puggioni; il primo goal lo ha fatto Regini(come al solito non marca mai nessuno) mentre il secondo è da addebitare a Sala (che è tutto fuori che un terzino).Secondo il mio parere Puggioni è superiore a Viviano nelle uscite perchè non ha paura di farsi male mentre tra i pali è più reattivo Viviano.Comunque per uno che non ha giocato per 2 o 3 anni,GRAZIE PUGGIONI,UNO DI NOI.

        • Gipo Samp scrive:

          Concordo 100% su Puggioni che non è un portafortuna ma un buon portiere che vede lo svilupparsi del gioco e capisce i tempi di uscita con le quali ci ha già salvato più di una partita. Anche ieri. Sono d’accordo su Reggini che si perde sempre l’uomo. Sarri non l’ha mai fatto giocare……..Sala come terzino è improponibile avendo una velocità di un bradipo. Comunque la colpa è di chi ha allestito la squadra pensando che Sala, un centrocampista, tra l’altro sempre rotto, potesse fare il terzino. Viviano è un portiere che da affidamento tra i pali e para molto con i piedi, ma subisce sovente gol nell’area piccola che è di sua competenza e quando si decide di abbandonare la linea di porta sembra andare per farfalle come è accaduto con le sue buffe uscite di Cagliari e Roma pagate con la sconfitta. Cmq Puggioni uomo della Sud è una garanzia e il 3 a 2 di ieri è stato un qualcosa di eccezionale.

      • Doria65 scrive:

        Ho detto che ha giocato bene, ma sul primo gol è rimasto brasato sulla linea, e nel secondo francamente non mi sembrava irresistibile. Poi che esca molto meglio di Viviano lo vedo anch’io, ma secondo me sui 2 gol poteva fare di più. Comunque ripeto prestazione molto più che sufficiente, avrei detto anzi molto buona senza quei due errori. Poi, oh, son pareri…

        Poi, che abbiamo esterni inadeguati è una verità inconfutabile, e non solo sui gol…

  12. Maurino scrive:

    Strafelice!!! Non meritavamo certo di perdere,come spesso è accaduto, complimenti ai ragazzi….dovremo metterci una pezza al ruolo di esterno basso a destra, per i resto mi sembra possiamo competere,alla faccia di tutti i detrattori di giampaolo qui sul blog..ragazzi questo è bravo…i suoi esoneri che tirate sempre fuori probabilmente sono da imputare sempre alle società che hanno troppa fretta di risultati,un classico in italia! Stiamo giocando a pallone e questo premierà sempre e per questo nn ho nessuna preoccupazione finora, anche se avessimo perso quest’oggi…..si perche il primo tempo l abbiamo dominato e comunque la rimonta esaltante del finale dimostra anche che oltre a giocare a calcio abbiamo pure gli attributi!
    Invece mi é scaduto molto Di Francesco….posso capire l amarezza di oggi e del periodo difficile e sfortunatissimo del Sassuolo, ma dire che sono stati perfetti 85 minuti e noi fortunati è quantomeno scandaloso…le statistiche parlano chiaro..nel primo tempo piu del doppio di possesso palla, il triplo dei tiri …ma faceva prima a starsene zitto…..

    • Doria65 scrive:

      Hai ragione, ma guarda che perdere una partita così non è facile da digerire, si può comprendere che a caldo dici certe cose. Mi ricordo tanti anni fa a San Siro, da 0-2 all’89 a 3-2 per l’Inter… Se avessero intervistato me credo sarei stato anche peggio…

  13. SerAmsterdam23 scrive:

    Solita Samp e’ vero!
    D’accordo con la disamina di Paola in toto questa volta.

    Il pallino del gioco e’ sempre stato della Samp, che pero’ come al solito fa fatica a segnare ed ha problemi nella fase difensiva soprattutto sulle fasce (ma non solo!). pero’ diciamo anche che un po di sfiga ci perseguita perche al primo errore, neanche gravissimo, prendiamo goal.
    Bella reazione, grande Quaglia ed indubbiamente partita emozionante.
    Siamo nella parte sx della classifica, credo che questo sia l’obiettivo.

  14. francesq scrive:

    La Samp odierna ci riporta all’antico. Alla faccia dei soldi, della mediaticità, della pubblicità, di tutto.

    Se organizzi una squadra degna, se ti prepari a modo, se vai sul campo a giocare bene, a viso aperto, pensando sempre a come superare il tuo avversario piuttosto che a barricarti dietro catenacci antidiluviani, intrisi di paure e sgomenti…… i risultati prima o poi arrivano.

    Per fortuna nostra e di chiunque ami lo sport, il calcio è ancora questo.

    Nonostante l’idillio e le filosofie auliche a cui mi abbandono stasera, non perderò comunque l’occasione per rendermi antipatico e per pungolare il blogger-criticone professionista.

    Dicevate che Giampaolo era difensivista. Vi siete dovuti clamorosamente ricredere – mi pare – perché nessuno, in serie A, pressa come noi e parimenti nessuno arremba come il Doria, squadra costantemente alla ricerca del gol, della giocata, della vittoria.

    Poi? Ah già, dicevate pure che Giampaolo non sa trasmettere carattere ai calciatori. E pure su questo, mi spiace, avevate torto marcio.
    La squadra denota approcci mentali ECCELLENTI, lo si è visto molte volte quest’anno, anche prima del Sassuolo. IL DORIA NON MOLLA VERAMENTE MAI. E, badate bene, non c’è nulla di commovente in questo. Semplicemente, è la normalità. Perché finché sul prato c’è un pallone che rotola, conviene provare a buttarlo nella porta avversaria. Finché l’arbitro non fischia, finché non te ne vai a casa. Questo hanno, nelle testa, i nostri giocatori. E forse gliel’ha insegnato qualcuno…. O no?

    Ora a cosa vi appiglierete, criticabili criticanti che non siete altro?Boh? Immagino il vostor mutismo… Ma sarò buono, vi do uno spunto: oggi il mister aveva l’orlo dei pantaloni scucito. Ahi ahi ahi! Esoneriamolo finché siamo in tempo! Tosto, chiamate Reja prima che sia troppo tardi!

    Scherzi e belinate a parte, siamo una squadra di ENORMI prospettive.
    Linetty e Torreira sono qualcosa di stupendo, hanno classe, personalità, movimenti, tutto. Sono destinati ad arrivare molto, ma davvero molto in alto. Muriel è semplicemente un fenomeno. E certe cose che fa lui, non le ho viste fare mai. Se mi sbaglio correggetemi.

    Visto quanto sopra, NON DEVE ESSERE VENDUTO NESSUNO, A GENNAIO.

    GUAI AL MONDO.

    GUAI AL PRESIDENTE (che già scalpita con gli occhi a forma di dollaro e “fa il prezzo” dei nostri campioni).

    GUAI A CHI PER LUI.

    Questa squadra qui, rimanendo così com’è, tra tre anni si giocherebbe la Champions. Ora, visto che non sono un pazzo e so quanto costi mantenere il Doria in A, non pretendo che per tre anni non si venda nessuno. O che si vada in Champions.
    Ma esigo di finire la stagione con questi effettivi.

    Anzi, faccio lo sborone. A gennaio voglio due terzini, due già rodati, due che Giampaolo conosca e che non necessito di sanguinosi inserimenti nei meccanismi di gioco. Voglio Laurini e Mario Rui. Uno comprato, l’altro in prestito e in recupero dall’infortunio. Perché se a una piccola bomboniera come la Samp odierna togli il difetto di non avere terzini di ruolo (col Sasol davvero maluccio sia Sala che Regini), allora finiamo davvero per divertirci.

    E io amo divertirmi.

    • Alessio scrive:

      Non posso che trovarmi al 100% d’accordo col tuo commento!!!!
      Siamo uno spettacolo della natura e Giampaolo aveva solo bisogno di tempo come da Lui sostenuto in tempi non sospetti!!! Ora quel presidente romano de Roma non ci provi a distruggere il suo giocattolino che sta creando a sua immagine e somiglianza!!!!
      Forza Doria sempre

    • Lollo scrive:

      Bravo ! Mario Rui e Laurini sarebbero ottimi..anzi grasso che cola !

    • Martino Imperia scrive:

      1) a me non dispiacerebbe neppure un ritorno di DeSilvestri che a Torino gioca pochissimo

      2) Purtroppo il mercato di gennaio dipende da noi, ma non solo: cioè, se veramente arriva un Chelsea e ti offre 35MLN per Muriel ,Muriel è giusto che vada.

      3) quest’anno non mi affezionerò a nessuno in vista di gennaio. E mi auto tranquillizzo con un valore aggiunto in più che ha Giampaolo: con lui I singoli contano, certamente, ma ancor di più il collettivo. Una grave perdita con un allenatore come Giampaolo potrebbe esser “più digerita” che con un altro allenatore.

      4) ciò detto sopra, continuo ad auspicare un mercato super-minimalista con movimenti marginali

      • Francesq scrive:

        I 35 restano tali anche il prossimo giugno… vendilo, ma tienitelo fino ad allora.

        Se smantellano pure questa volta, vado a incatenarmi a Lambruschini

        • Martino Imperia scrive:

          Non lo so. Speriamo. Bisogna vedere se Muriel “tiene” il prezzo fino a giugno.

          Non dimentichiamoci che ad inizio stagione era un’incognita, mal voluto dai tifosi, considerato da molti ormai una minusvalenza da assorbire in qualche modo (addirittura un’operazione folle visto che di mezzo c’era il valore di Coda).

          Come Pittaluga, penso che a 35mln, non si possa dir di no.
          Certamente se offron meno, a rate o in cambio di qualche scalda panche di una grande terrei duro.

          Chiaramente la paura di toccare gli ingranaggi di un delicato orologio svizzero ce l’ho anch’io…..

          Mai come oggi, si dia potere massimo decisionale a Giampaolo. Ai miei occhi ha acquisito un credibilità ed autorevolezza pazzesca. Non ricordo uno come lui (tenedo conto della squadra che ha). Perderemo delle partite, è nelle cose, tantopiù giocando con questo ritmo,la stanchezza potrà farsi sentire. Ma per vincerne alcune come abbiamo visto deve per forza esser seguito come un messia………..

          • francesq scrive:

            Martino, non scherziamo….

            Muriel è un fenomeno, ma sul serio. E’ uno dei primissimi sulla scena italiana, forse tra i primi venti in Europa.

            La mancata esplosione non è solamente colpa sua, per quanto di suo ce ne abbia messo. Mihajlovic lo vedeva ala (mah…), con Zenga la squadra faceva anguscia e aveva pochi palloni giocabili, per quanto il modulo gli si addicesse, Montella non lo vedeva.

            Ora è la stella di un impianto che ne esalta le caratteristiche e – caso strano – si è messo a fare il campione.

            E’ chiaro che uno così lo devi mettere nelle condizioni di rendere.

            Non vorrei essere troppo duro o pessimista, ma se cediamo Muriel a gennaio, torneremo nella palude e sarà dura risalire.

            Tanto più che la squadra si è plasmata con fatica, arrivando a maturare certezze col sudore della fronte, partendo da lontano, da luglio…. Se facciamo di nuovo l’errore di sbracare, non ci sarà il tempo di tornare a questi livelli. Ricordiamo lo scorso anno? Quando, con fatica e dopo il derby la squadra raggiunse la decenza, prima di essere smantellata senza alcun barlume di criterio durante il mercato di riparazione?

            Tutti se la sono presa con Montella, ma per me – ammesse e non concesse le colpe dell’allenatore – è parso un martire più che un pirla.

  15. bigrobby scrive:

    Dopo una partita d’altri tempi che ti lascia una gioia indescrivibile, leggo “difesa oscena, “senza muriel buoio pesto”, “centro campo lezioso”. Ma che cazzo volete, vorrei vedervi in faccia perchè senz’altro avete dei problemi e forse non siete nemmeno dei doriani. Ma andate a cagare
    p.s. a proposito di quello che sta facendo il VIPERETTA a bogliasco sarebbe stato bello un accenno, se non altro alla faccia di quelli che lo criticano sempre.
    FORZA SAMP FOR EVER

  16. Massimo Pittaluga scrive:

    sono d’accordo col tuo commento soprattutto su gianpaolo. ha dato e sta dando una sua fisionomia e un gioco che erano anni che non si vedeva. diversmente da lui ma un identità simile c’era con delneri che si capiva che aveva dato un tipo di gioco e d’identità. a mio avviso il gioco di gianpaolo è ancora più divertente di quello di del neri anche se lascia più spazi e buchi ma credo sia dovuto anche alle qualità individuali della ns difesa che non sono come quelle del centrocampo e dell’attacco che a mio avviso sono ottime. torreira ha quantità ma anche qualità e lo stesso dicasi per linetti e praet. barreto è tornato quello di palermo e davanti muriel fa la differenza e quaglia è una buona spalla. dietro purtroppo la qualità è bassina e anche il numero dei difensori limitato. a gennaio interverrei con almeno un terzino possibilmente a destra dove vedo sala in difficoltà nel ruolo e sincermanente anche fisicamente spesso non a posto e questo ne limita la continuità. vittoria secondo me meritata, anche se presa per i capelli perchè il 2-0 per loro era molto bugiardo. solo che sullo 0-2 non pensavo nemmeno più a pareggiarla ad essere onesti. hanno avuto molta forza mentale e non hanno mai mollato. speriamo di dare continuità e di fare punti pesanti le prossime partite.

    • Martino Imperia scrive:

      Il ritorno di DeSilvestri

      • Massimo Pittaluga scrive:

        sarebbe bene ma pagarlo quanto ce lo ha pagato il toro non di più. sicuramente terzino più affidabile e di ruolo di sala per ora. su muriel concordo col tuo post precedente anche se toccare il meccanismo ora a gianpaolo sarebbe un peccato. però per 35 milioni credo che una società come la samp non possa dire di no. in questo caso capirei per una volta ferrero anche se sarebbe bello avere una società forte che almeno durante la stagione non vendesse i migliori ma aspettasse giugno. spero che rimanga sino a giugno poi ovviamente a certe cifre per una volta capirei. non sono i 7 7,5 di gabbia ma una montagna di soldi.

        • Doria65 scrive:

          Personalmente non sono d’accordo. Per me molto meglio Sala, senza contare che è più giovane e quindi ha più margini di miglioramento. De Silvestri tutto sto fenomeno non lo è, e Sinisa, che stupido non è, lo tiene fuori…

          • Massimo Pittaluga scrive:

            però lo ha voluto lui a torino e gli è usicto il terzino destro che ora è in nazionale titolare se non erro. per me sala non è male ma non riesce a essere continuo per gli evidenti e continui problemi fisici.

  17. Max Samp scrive:

    Credo che non avremo meritato di perderla,x il gioco espresso e le occasioni avute ….
    Gran Bella Samp che gioca,propone e lotta fino alla fine .
    Forse un po’ sprecona xro’ ci sta’ ..tanti nazionali rientrati e forse meno lucidi .
    Faceva tempo che non vedevo una Sampdoria con questo carattere meno ragazza e piu’ maschia….se arriviamo a guardare l’organico con 2/3 ritocchi ci divertiremo .
    Barreto..Linetty..Torreira..Fernandes”Praet” in mezzo al campo stanno veramente tanta Robaaaaaaaaaaa

    X Di Francesco cambia spegetti….

    Forza Doria Sempre..!!

    • Michele G. scrive:

      Fortissimo Max! Anch’io ho espresso la stessa cosa su Di Francesco, ma tu l’hai detto in maniera molto più divertente! :-)

  18. Fabio scrive:

    Oggi sottotono B. Fernandes e Barreto; non per caso dopo le loro sostituzioni la squadra ha iniziato a girare meglio, mentre prima rividedvo le prestazioni fantasma tipo Palermo e Cagliari. Siamo anche stati un pò aiutati dalla fortuna, bisogna riconoscerlo. Ma ci riprendiamo quanto ingiustamente tolto in altre partite dove avremmo meritato di più (Roma e Milan). Fino a quando non si aggiusterà la difesa, che manca di un centrale affidabile e di un terzino sinistro di mestiere, non si potrà pensare ad un ulteriore salto di qualità.

    • Doria65 scrive:

      Barreto ieri è stato MONUMENTALE!

      • francesq scrive:

        D’accordissimo, Barreto è fondamentale, corre come nessuno.

        Io non sono molto d’accordo sul fatto che debba giocare Praet al suo posto.

        Facciamolo crescere, questo Praet. Arriverà il suo momento (per quanto non mi paia un fenomeno).

        Certo, chi togli tra Barreto, Torreira e Linetty? Guarda che è dura…. Stanno giocando davvero benissimo tutti e tre

      • Paolo1968 scrive:

        Come fa spesso quest’anno, aggiungo….

  19. Stefano_1970 scrive:

    Purtroppo proprio un malore al cuore ha portato via giovedì scorso un amico dello stadio. Arrivederci Franco.

    Non credo di aver mai assistito ad una rimonta simile. Abituato come ero a interminabili finali di gara dove si cercava di tenere il risultato in questo campionato si sta assistendo ad un’inversione di tendenza. Mi piace!

    Se a inizio campionato non capivo perchè schierare Alvarez al posto di Fernandes capisco benissimo perchè Barreto (grandissima quantità e soprattutto aiuto a Sala) stia tenendo botta ad un Praet in crescita. Il belga è in grado di cambiare la partita e al pari di quasi tutti quelli che subentrano a partita in corso mette davvero grinta. Atteggiamento giusto.

    Fernandes non era al 100% in partita. Dopo un avvio brillante ha peccato di esperienza scegliendo spesso la giocata sbagliata. Era da sostituire prima secondo me.

    Sala (non so se per magagne fisiche, allenamenti ridotti, o altro) dimostra ancora una volta di non avere la tenuta per i 90 minuti. Assurdo poi il giochicchiare sui corner a favore lasciando poi tutta la corsia scoperta. Qui Giampaolo doveva intervenire molto prima.

    Regini migliore in campo, eccellente in panchina, superbo in tribuna, angelico in un’altra squadra.

    Skriniar non sembra il “pacco” da molti additato nelle prime giornate. Anzi… dimostra una certa personalità ed è in crescita costante.

    Schick: Grazie!

  20. Maurino scrive:

    C’è anche da dire , guardando ai commenti che facciamo solitamente (mi ci metto anche io in mezzo sia chiaro, e anche le pagelle che danno i vari giornalisti) ,che se Puggioni parasse tutto,silvestre e skriniar nn commettessero mai errori,Sala fosse un ottimo terzino! Regini non perdesse l uomo e spingesse alla roberto carlos, torreira,linetty e barreto avessero il rendimento di Pirlo, Gattuso e Seedorf, bruno fernandes alla Totti , muriel in palla 90 minuti e quagliarella,beh,solo 4/5 anni in meno…….belin ci giocheremo scudetto e champions

  21. Maurino scrive:

    un giocatore nella Samp in serie A a 20 anni che fa un ottima partita ma sbaglia due o tre palle..beh direi che non si può dirne male …anzi c è da leccarsi le dita!

  22. Max 52 scrive:

    Il ciclo di ferro si è rivelato di burro per merito di tutti.Bravissimi.Avanti cosi’

  23. Fra Zena scrive:

    Vittoria bella e fortunata, ricordo simili a questa un Samp Milan del 1993 (ma con livello di giocatori di un’altra categoria) e un Samp Brescia del 2003.
    Incredibile davvero il lavoro fatto da Giampaolo; ma vi ricordate Samp Sassuolo dello scorso anno? 0-3 dopo mezzora…sembrava un allenamento! tra l’altro abbiamo sfatato due tabù, oggi: quello che “la Samp resuscita i morti” e quello che “la Samp subisce le rimonte e non le fa”. Oggi è andata proprio al contrario. Ci manca l’ultimo tabù domenica prossima, non scivolare sul campaccio di una provinciale. Vedremo
    Difficile fare commenti tecnici in una partita del genere; la sensazione è sempre quella di una squadra che domina a larghi tratti a centrocampo, ma crea relativamente poco davanti e fa fatica in difesa; il carattere comunque c’è e la cattiveria pure. Bene. Meno bene le orride uscite del Ferrero nel dopo partita, condite di volgarità assortite
    Ultima cosa: vittoria importante anche per i tanti bambini presenti allo stadio. Con queste vittorie si formano i doriani di domani

  24. MaxSanremo scrive:

    Condivido il commento su Di Francesco pensavo fosse piú obiettivo abbiamo dominato dall’inizio alla fine la sconfitta sarebbe stata un furto e dice che siamo stati fortunati… Non ho veramente parole, grandissimi attributi non ricordo una Samp che lotta e pressa per oltre 90 minuti da una vita oghi mi hanno dato una gioia incredible!!! Grazie Samp!

  25. Alup scrive:

    Cosa aspetta il maestro Giampaolo a far partire Praet titolare al posto di Barreto , la squadra ha cambiato volto e lo stesso vale per Schick rapido ed incisivo
    Ora a Gennaio un buon terzino destro, Sala riserva di centrocampo vendita di Alvarez ed Eramo e Dodo , prestito secco di Djuric e Budimir con inserimento di Schick a supporto di Muriel e Quagliarella. Spero che il tappo di Trastevere non si faccia tentare dalle plusvalenze e non venda nessuno dei giovani campioni che è’ riuscito a comprare’.
    Saluti

    • marco scrive:

      schick al posto di chi dovrebbe giocare?

      Praet al posto di Barreto concordo.

      Djuricic è già un prestito e non puoi darlo a nessuno se non al Benfica.

    • Master scrive:

      Condivido in toto quanto affermato da Alup, le note stonate a mio avviso arrivano purtroppo dalle dichiarazioni sui media dal presidente che non parla quando dovrebbe parlare e forse tacere o quanto meno contenersi ,nonostante le origini di provenienza lungi dalla signorilità che ci fece apprezzare ben altro presidente.

  26. andrea_samp scrive:

    Una sola parola ATTRIBUTI ..!!

  27. FOREVERSAMP scrive:

    Truuunp,Truuuuuunp,Patatruuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuunp !!!
    Derby,Inter,Sasuoooolo ……….Belin un pò di allegria ,non si può non Godere .
    Oggi i 50 anni della Federclubs hanno portato bene :entusiasmante anche la vittoria della primavera blucerchiata : 2-0 /2-3/6-3 sul milan.

  28. Chicco 78 scrive:

    Posso solo cospargermi il capo di cenere e ringraziare il mr e la squadra chiedendo scusa per averne dubitato….oggi la conferma che la strada è giusta si è palesata e io sinceramente sto godendo come un riccio…grazie ragazzi….

  29. Alberto scrive:

    Oggi siamo stati bravi, ma anche fortunati. In difesa concediamo tanto. Se oggi non avessimo recuperato, saremmo stati nelle zone basse. Dico questo, perché esaltarsi ora è ancora presto. Col Crotone anche se in trasferta, c’è un solo risultato ed è quindi partita delicata. Col Toro in casa invece dovremo concedere poco, perché sinisa 3 gol in 10 minuti non li fa fare. Forza Samp!

  30. marco scrive:

    Non è stata assolutamente la “solita SAMP” ma la SAMP che vorrei vedere sempre.
    Mai doma,mai rassegnata,sempre sul pezzo,grinta,cuore,corsa,idee.

    Praet per me dovrebbe giocare dall’inizio,al posto di Barreto.

    In partite cosi, dove si deve vincere,servono giocatori capaci di incidere.

    Un piccolo appunto, Giampaolo corregge la squadra sempre un po in ritardo.

    Comunque pagherei doppio per vedere partite del genere ogni volta.

  31. Pino scrive:

    Finalmente una partita vinta con cuore, polmoni, grinta e volontà inesauribile. Sinceramente, se fossi stato allo stadio e non a 2000 km di distanza da Marassi (sono all’estero) avrei spento e fatto come tutti quelli che al secondo gol del Sassuolo avevano cominciato a guadagnar l’uscita dallo stadio. La mole di gioco è stata imponente, ed il Sassuolo ha giocato bene e come doveva, visti i titolari assenti. Mi ricordo che una gara così, persa sul 2-0 per noi, in rimonta all’ultimo secondo, fu con l’inter di Vieri e la nostra Samp di Novellino, in porta Antonioli. Un’amarezza che non scordo ancora. Invece quella di ieri è stata una gioia pari alla sorpresa della notte di Varese, o come quella di Sofia contro la Stella Rossa di Belgrado (si giocava in neutro). Partite che non si scordano. Dobbiamo dare atto a questo Trainer che è stato l’unico a dare una certa linea di gioco a questa Squadra, che da quando è tornata in A ha sempre vissuto su lanci alla “speraindio”, da Ferrara a tutti gli altri, Mihailovic compreso. I gol arrivavano quasi per caso, senza un’azione ragionata. In altri tempi questa sarebbe stata una partita segnata. Invece no. La mentalità è quella giusta, finalmente. Ma come non dare anche un punto al pubblico? Li si sentiva cantare ancora quando ormai disperavano sullo 0 – 2. Altrove sarebbero cominciati a piovere fischi e contestazioni, mettendo magari l’allenatore in croce. Detto questo, visto che ora il gioco c’è, bisogna correre ai ripari e sistemare i meccanismi di una difesa che troppe volte si fa uccellare in maniera quasi dilettantesca. I due gol sono stati presi in maniera semplice, e di questo il buon Puggioni non ne ha colpa. Comunque, svarioni a parte di qualche difensore, vanno tutti premiati per la volontà di vincere. Primo fra tutti il mastino Torreira, uno che ricorda un certo Nobby Stiles. Il Calcio è un gioco di muscoli e grinta. E Torreira, dimostra tutti questi attributi. Avanti così.

    • Michele G. scrive:

      Sottoscrivo tutto! Con te condivido anche la lontanza da Genova. Io in Francia (prima ero in Africa), e tu?

  32. Michele G. scrive:

    Una grande gioia, solo questo mi sento di dire, in un periodo che non mi dice bene per motivi extra-calcistici. Mi hanno dato fastidio le dichiarazioni di Di Francesco, il quale, probabilmente, ha assistito ad un’altra partita: dire che per 85 minuti sono stati perfetti ed hanno comandato il gioco, ci vuole un bel coraggio! Bravi quasi tutti: mi sono parsi un po’ meno lucidi del solito Fernandes (quel gol sbagliato sotto la nord grida vendetta) e Linetty, già sostituito con successo da Praet a Firenze. Sinceramente, la prestazione meno positiva di ieri mi è parsa quella di Regini. A questo punto mi domando: è stata un’eccezione quella brillante prestazione di Firenze?

  33. MrSamp scrive:

    Che partita pazzesca!!! Non meritavamo il doppio svantaggio… Quando ormai mi ero rassegnato a perdere ecco che in 10 minuti i nostri hanno compiuto un impresa memorabile.
    Questa vittoria, meritatissima, me la ricorderò per tanto tempo! Forza Samp!
    Brum brum, freccia e ciaooooooo bibini!!!!
    ahahahahahahhahahah

    • Michele G. scrive:

      Già, è vero! Abbiamo sorpassato quelli che sui commenti del noto quotidiano genovese dicevano che aspetto avesse il loro di dietro, che era la sola cosa che noi potessimo vedere di loro. Vero maurorob?

  34. Renzo scrive:

    Una di quelle vittorie che piacciono perché sofferte e acchiappate con grinta, voglia e ardore che più volte negli ultimi campionati sono mancate alla Samp. Bene così. Giampaolo è riuscito a dare la mentalità giusta ai ragazzi! Siamo a +11 dalla terzultima, vediamo di mettere fieno in cascina prima che a gennaio Ferrero ne faccia una delle sue….

  35. piero scrive:

    Ho perso 20 anni di vita…
    Che partita… Primo tempo perfetto a parte la solita stitichezza in attacco.
    Nel secondo tempo hanno passato il centrocampo due volte e hanno fatto due gol….
    Per il resto il Sassuolo è stato il nulla. Avessimo perso sarebbe stato un furto colossale.
    Direi tutti bene, a parte Sala che si è perso il giocatore in entrambe le occasioni dei gol. Forse non sta bene? Boh…
    Muriel devastante e Fernandes… Che giocatore… Grandissimo!!!!!!
    Bene così
    Forza Samp!

    • Michele G. scrive:

      Mi pare che, almeno sul primo gol subìto, fosse Regini ad essersi perso l’attaccante avversario.

  36. vincenzo scrive:

    Partita emozionante per merito di entrambe le squadre: il Sassuolo al completo è sicuramente da primissimi posti in classifica… .; per quanto riguarda le affermazioni di Di Francesco capisco l’amarezza dovuta al lungo momento no.. . Questa partita mi ha ricordato l’incredibile trasferta del 2006 a Milano con l’Inter persa per 3 a 2 negli ultimi minuti con tutti noi tifosi al seguito che ci guardavamo increduli…
    Adesso almeno 1 punto a Crotone e poi Cagliari in Coppa Italia (bisogna puntarci seriamente) Torino e Lazio in casa e poi tutti a Verona: prevedo grande pathos e grandi emozioni!!.

    Forza Sampdoria

  37. Marco - Verona scrive:

    La Samp ieri è stata incredibile, ma vera! In genere imprese del genere ci riescono meglio all’opposto. ne ricordo una col Milan a Milano che ancora oggi a distanza di tanti anni mi brucia. Una volta tanto una squadra all’inglese, che non molla mai nemmeno quando l’impresa sembra impossibile. Sembra, appunto. Merito ai ragazzi, merito al grande cuore di Quagliarella (dove sono adesso i suoi detrattori? Il Quaglia non si discute!) di Muriel di Praet, Linetty, Torreira, insomma non tralascerei nessuno. Una grande Samp! Ora dobbiamo capitalizzare questi punti e consolidare la classifica. Forza Sampdoria!!!

  38. maverick scrive:

    Grandissima Samp… Alla fine del ciclo di ferro avevo fatto le mie scuse al mister e alla squadra per essere stato evidentemente troppo critico/pauroso e da li riparto ringrazindoli nuovamente per una prova di tenacia e GIOCO assai belli da vedere… Prova magistrale ieri e allora Paola ti chiedo: visto che all’inizio le critiche piu feroci erano rivolte all’assenza di attributi e al fatto che corressero per 10 minuti…Non e’ che hanno fatto preparazione vecchio stile e da “grande” squadra caricando parecchio sulle gambe per poi arrivare con le gambe ben rodate a questo punto del campionato? Se non erro di solito le piccole fanno preparazioni leggere per mettere fieno in cascina all’inizio ma perdendosi poi durante il campionato mentre le grandi guardando al lungo periodo lasciano qualche punto all’inizio ma poi quando le gambe dimenticano la fatica si divertono….Potrebbe essere?

    Ad ogni modo sia quel che sia ora abbiamo un solo cruccio: il mercato di Gennaio.. Spero che Prade faccia rinsavire il trio e, ad esempio, invece di continuare a dire che Muriel ha una clausola di tot milioni di euro la ritocchino(con ovvio ritocco al’ingaggio) affinche gli sciacalli arrivino solo a giugno…

  39. Daniele da Rapallo scrive:

    Analisi precisa, nulla da aggiungere.
    Se a Gennaio, con Pradè, riusciranno a correggere i pacchiani errori di costruzione della rosa in fase difensiva, forse le cose potrebbero stabilizzarsi su un binario più consono alla Samp.

    • Paolo1968 scrive:

      Per me i pacchiani errori della rosa in fase difensiva sono anche dovuti alla penuria di giocatori validi nel ruolo….

  40. Maraschi scrive:

    A parte il ricordo di Sampdoria Milan, già celebrato da TV e giornali (da 0-2 a 3-2 con ultimo goal di Gullitt e “piagnisteo” di Capello) voglio ricordare, per quelli della mia età, un’analoga partita fine anni ’60: Sampdoria Verona.
    Primo tempo 0-2 (un goal l’ha fatto Bui, l’altro non ricordo) poi secondo tempo, con una pioggia battente, tutto all’attacco della Samp sotto la Sud (completamente scoperta, solo coi “buchi” di accesso per ripararsi) e 3 a 2 (ultimo goal di Frustalupi).
    Ma questa volta è stato ancora più emozionante: tre goal in 6 minuti!
    Grazie ragazzi!

  41. Sammy scrive:

    Beh regali al Sassuolo, ma pure il Sassuolo ha regalato almeno 2 dei 3 gol se non tutti e 3.. ottimo il carattere e crederci fino all’ultimo… però è stata la sagra dell’errore difensivo per la gioia degli attaccanti, da una parte e dall’altra.

    • Michele G. scrive:

      Ma fammi il piacere! L’unica fortuna è stata la scivolata di Acerbi, ma l’azione del primo gol e quella che ha provocato il rigore sono state ben orchestrate, altro che fortuna! Goditi la vittoria e basta! Cosa dovremmo dire, allora, del furto perpetrato dal Torino a Crotone? Primo gol in netto fuorigioco; un minuto dopo clamorosa trattenuta in area granata vista da tutti, meno che dall’arbitro. Credi che i torinisti si vergognino per come hanno vinto? Tutt’altro! Sono gasatissimi! Allora, ragionando per assurdo, se avessimo vinto per fortuna, come dici tu, non sarebbe meglio che rubarla la partita?

    • Paolo1968 scrive:

      Guarda, quando si vince così, trovare giustificazioni per l’avversario mi sembra incredibile. Ma chi se ne frega delle loro sfortune e assenze. Nessuno le vede quando riguardano noi, soprattutto gli avversari…

  42. Stella scrive:

    Ma che impresa hanno fatto,MONUMENTALI!
    Mamma mia che emozione indescrivibile!
    Bravissimi a non disunirci continuando a giocare lucidi e sempre in partita nonostante sotto di due reti.
    Il centrocampo è eccellente e come diceva Boskov “come gioca centrocampo gioca squadra”.Ma quanti Torrerira c’erano? Era ovunque,stratosferico!
    Inutile negarlo,la difesa è l’anello debole di questa squadra, (spero in qualche ritocchino di qualità a gennaio), che però ci mette cuore e grinta.
    Muriel un fenomeno, può sempre inventare qualcosa. E’ un giocatore imprescindibile in questa squadra.
    Quagliarella, si è dimostrato cinico ed altruista in occasione del gol del pareggio.
    Grande uomo e grande campione.
    Puggioni non sta facendo rimpiangere Viviano e ieri ci tiene a galla negando il terzo gol al Sassuolo.
    Adesso l’autostima sale, la squadra è coesa;è fondamentale non sedersi sugli allori,
    mi riferisco alla trasferta con il Crotone, che pare semplice, ma non lo sarà.

    • Michele G. scrive:

      Hai ragione Stella: è una trasferta pericolosa, perché loro ieri hanno subìto degli incredibili torti arbitrali e, certamente, ora reclameranno una forma di compensazione. Bisognerà stare molto attenti e non cadere nella trappola di eventuali provocazioni o trattamenti “speciali” ai danni dei nostri migliori, contando sulla eventuale chiusura di un occhio, o tutti e due, da parte dell’arbitro.

  43. P.SOLARI scrive:

    Entusiasmante, non ho altro termine ……. partita giocata comunque bene, si e’ arrivati sullo 0-2 quasi con incredulita’ sugli spalti, ma la partita e’ sempre stata fatta dalla Samp, checche’ ne possa dire il tecnico avversario ( che partita ha visto ? ) , la squadra ha giocato come sa e come ha fatto vedere nella maggior parte delle partite, centrocampo sontuoso ed attacco che, se si innesca, puo’ dare dolori a chiunque; resta sempre un po’ il dilemma difensivo, reparto che anche ieri ha dormito un paio di volte di troppo.
    Anche le sostituzioni sono state ok, Praet secondo me e’ davvero forte ( di fisico e di tecnica ) ed anche Shick ha fatto vedere tocchi pregevoli ed ha procurato il rigore.
    Ma per me sul podio Quaglia ( e c’ era ieri intorno a me piu’ di uno che mugugnava se perdeva un contrasto, ma si puo’ avere tali fette di prosciutto sugli occhi per non vedere il gran lavoro di Fabio ? ), Barreto ( anche se ‘ uscito prima del pazzesco finale ha corso per 3, sbagliando praticamente nulla ) ed alla pari Torreira ( che bello avere giovani cosi’ ) e Muriel ( tirato a lucido anche dopo la trasferta con la sua Nazionale ).
    Un grazie ancora al Mister che riesce a farci veder ” giocare a pallone “.
    Ah, ovviamente avremo meno commenti visto che si’ e’ vinto, gli iper-critici per oggi saltano il giro ….

    • Paolo1966 scrive:

      Magari eravamo vicini… anche io avevo uno che ha inveito contro Quagliarella per 85 minuti… il bello nel bello è stato anche vedere il suo sbigottimento dopo il pareggio… Mi ha ricordato un Doria Como dell’85: in Gradinata c’era uno che ha cominciato ad inveire contro il Mancio già un’ora prima della partita. Pronti via e gol del Mancio nei primi minuti…
      Era quasi più stizzito che contento…

  44. Lollo scrive:

    Ieri è andato in onda il ” trailer ” della Sampdoria ovvero quello che è e che non è, luci e ombre: sotto di due gol, pur giocando bene, contro un Sassuolo ai minimi termini ( oserei dire imbarazzante se non si offende nessuno ) riesce poi ad essere devastante per completare una rimonta unica ( a memoria, di primo acchito, non ne ricordo una simile ). Dopo il periodo negativo ( soprattutto dopo Bologna e Cagliari ) mi lasciavano molto perplesso la fragilità dietro e la sterilità in attacco, adesso devo dire che il gran lavoro di Giampaolo e soprattutto il suo ” tenere la barra dritta ” pur con qualche correttivo ( Fernandez per Alvarez, staffetta Praet/Barreto, più Schick che Budimir ) hanno molto attenuato i difetti della squadra, che il golletto bene o male lo prendiamo sempre però riusciamo a reagire come non mai e da centracampo in su siamo veramente forti…

    • maurosampbolzano scrive:

      con il Milan,in tutto il secondo tempo però,perdevamo 2 a 0 poi Katanek,Mancio e Gullit hanno fatto il 3 a 2. è li che Boscov ha detto che Gullit è come cervo che esce da foresta,,troppo grante il zio Vuja

      • Lollo scrive:

        è vero…intendevo una rimonta di 3 gol in 10 minuti …mi associo al ricordo del grande Boskov !

      • Paolo1966 scrive:

        Nel 3 a 2 col Milan c’era Eriksson. Cervo che esce di foresta lo aveva detto quando giocava ancora nel Milan prima di affrontarli

        • maurosampbolzano scrive:

          si ho fatto un po’ di confusione ma sono felicissimo di averla fatta, sai con l’età i ricordi a volte si assommano ciao

    • Luca Pavia scrive:

      Veramente in panchina c’era Eriksson…

  45. Cicciosestri scrive:

    Che partita! I ragazzi hanno giocato alla grande e quando abbiamo preso il 2a0 non potevo credere ad una tale ingiustizia.
    Emblematica la faccia sconsolata di mio figlio di 11 anni che si gira sul 2a0 dicendomi: “Hanno troppo culo!”, che però a fine partita abbracciandomi mi ha detto: “La più bella partita dell mia vita …”; commovente …
    Devo dire la verità, ieri appena segnato il 2a1 avevo proprio la sensazione che la avremmo vinta, la gradinata, il mister, i giocatori, tutti ci credevano.
    Per poi fare commenti un po’ più “tecnici” direi questo:
    1. Il mister, lavora da luglio e ha costruito questa mentalità vincente, i ragazzi e la gradinata sud credono nel suo lavoro e tutti si rema dalla stessa parte, si vince, si pareggia o si perde ma c’è sempre la sensazione che tutto possa succedere … che bel gioco, erano anni che non mi divertivo così, e adesso che siamo nella posizione che ci compete sono molto felice per i ragazzi, per il mister e per chi ha creato questa bella alchimia.
    2. Per quanto riguarda la “presunta” debolezza sulle fasce in difesa, è la caratteristica tipica di questo gioco e quindi non dipende dagli interpreti, ma se questi sono i risultati e questo è il gioco che vedremo … il gioco vale la candela …
    3. Mercato: A gennaio non si vende e non si compra, non rischiamo di rompere quest’alchimia, divertiamoci, tanto ci si salva in carrozza
    4. Se la società riesce in questa operazione: campagna acquisti in positivo, bel gioco, salvezza tranquilla e parte sinistra della classifica, oltre all’abbassamento del monte ingaggi, è da monumento!
    FORZA GIAMPAOLO! FORZA SAMPDORIA!

    • Francesq scrive:

      Grande Ciccio!!

      Solo, non sono d’accordo sui terzini. Ci costano troppo, in termini di sofferenze. Ne servirebbero un paio di ruolo e/o già rodati.

      Ma tutto non si può avere… e i progressi, in termini di progetto e organizzazione, rispetto allo scorso anno, sono quasi commoventi.

    • Michele G. scrive:

      Ciccio (posso chiamarti così?), d’accordo quasi su tutto, con due distinguo: punto 2) molti dei gol subìti sono nati o da calcio d’angolo o da mancata marcatura dell’avversario, libero di crossare dalla fascia senza essere contrastato. Squadre più forti del Sassuolo di ieri potrebbero farci molto male! Punto 3) A Gennaio bisognerebbe non vendere (al limite mandare alcuni di quelli che fanno solo panchina a fare esperienza altrove, possibilmente in prestito), ma acquisire un paio di difensori validi è un obbligo ben preciso!

  46. INNAMORATO PAZZO DI QUESTI RAGAZZI…alla faccia di chi sa solo contestare, di chi il mister è un fallito, di chi perche’ non facciamo giocare cassano, di chi quagliarella è vecchio e non ce la fa piu’.
    Dopo anni e anni questa è una squadra capace di esaltare la folla (c’e’ un’ empatia straordinaria tra la gradinata e i ragazzi in campo) attraverso il bel gioco, l’intensità, la “garra”, il non mollare mai, l’arrembaggio totale alla porta avversaria, l’aiutarsi vicendevolmente l’uno con l’altro.
    Torreira è pazzesco…abbiamo un centrocampo che avrei paura solo a passarci in mezzo…praet e schick se non gli mettiamo troppa pressione diventeranno fortissimi…
    L’importante e’ non fare cavolate a gennaio perche’ questi piu giocano insieme piu’ imparano i meccanismi del mister.
    P.S 1: CHE NESSUNO TOCCHI GIAMPAOLO!
    P.S 2: vedere Barreto appena sostituito saltare come un pazzo e abbracciare tutti in campo ci fa capire che gruppo si è formato (non c’e’ bisogno che il butego lo rovini…)

    • ale scrive:

      Caro Castelli,
      hai proprio ragione! Questa empatia pazzesca tra gradinata e squadra crea un’atmosfera magica! Anche quando siamo sotto. Non sono solo i risultati.
      E’dai tempi di mister Novellino che non c’era questa simbiosi. Bellissimo

      Avanti Sampdoria!

  47. Manuel scrive:

    Bellissima partita squadra con le palle che corre che suda e non molla mai.Quello che i tifosi vogliono vedere e se arriva una vittoria come ieri ancora più bella.La squadra a un identità di gioco grazie al mister,mi piace questa sasampperché corrono e si sbattono ,bravo Quagliarella un leone,praet un fuoriclasse,grande anche il cuore della sud.Forza Doria

  48. Faso scrive:

    belin, ma come è che da quando Alvarez frequenta assiduamente la panchina siamo tornati a volare ?!?!?!

  49. Edoardo scrive:

    Ok ragazzi, i tre punti ce li siamo presi e comunque al di là di tutto la squada corre e si impegna, direi che siamo sulla strada giusta. Poi vediamo a gennaio quel che succederà. Per il campionato in corso io sono moderatamente ottimista e lo dicevo già dal primo match di Coppa Italia. Invece sui programmi e sulle ambizioni societarie nutro ancora moltissimi dubbi come del resto la maggioranza di noi tifosi e non è certo un paio di risultati utili che mi fanno cambiare idea. Un’ultima chiosa su Giampaolo. A lui piace il gioco di fraseggio alla Guardiola e su questo io non sono tanto d’accordo perché penso che le squadre di fascia medio-bassa come la nostra dovrebbero pensare prima di tutto a non prenderle, ma tutto sommato il Giampi è un buon motivatore, sa tenere lo spogliatoio unito e nelle interviste dimostra sempre buone dosi di umiltà e raziocinio, per cui teniamocelo stretto ricordandoci i disastri compiuti dal Montella lo scorso anno con allenamenti blandissimi, giorni di riposo ingiustificati, errori madornali nei cambi e interviste da zombie nei dopo-partita che evidenziavano un carisma pari a zero.

    Allora… AVANTI MARINAI, FORZA E CORAGGIO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • marco scrive:

      Caro Edoardo perdonami, ma i tifosi come te mal li digerisco….
      Squadra di medio-bassa classifica???????
      Ma hai presente che squadre ci sono in serie A???.
      Per la SAMPDORIA è un obbligo e ripeto un obbligo finire nelle prime 10
      per i suoi tifosi un obbligo spingercela con l’entusiasmo se serve.

      Fascia medio-bassa la SAMPDORIA………..

      Cerchiamo invece di costruirci una mentalità vincente.

      • francesq scrive:

        Incredibile.

        Ma non so se hai letto il Secolo, sia ieri che oggi. Riescono a criticare in qualunque situazione. “Eh però tiri troppo e segni poco”. “Eh, ma sai, ci sono lacune difensive”.

        E’ una roba allucinante. Invece, se il Genoa vince a sedere una partita, il giorno dopo devi legge del Piccolo Barcellona, dei Cugini del Bayern Monaco, del fatto che Juric è un innovatore (quando è un modesto “italianista”, altro che Gasperini), ecc. ecc.

        E mi rivolgo ad Edoardo, l’incontentabile. Il Doria è primo nelle classifiche del possesso palla, delle occasioni create, dei palloni recuperati, dei fuorigioco “subiti”, dei pali colpiti.

        Ma me lo spieghi come diamine si potrebbe giocare meglio di così??

        Ragazzi, a me frustrano ‘ste cose.

        Sono sicuro che alla prima sconfitta tornerete tutti alla carica con valanghe di critiche totalmente insensate, prive di fondamento pratico e di riscontri empirici…. MA COSA SIAMO DIVENTATI?

        • Edoardo scrive:

          Caro Francesq, io non sono un incontentabile e quest’anno i miei commenti erano tutti molto positivi anche quando i risultati non arrivavano, ma dire che adesso la Samdoria è diventata una squadra di fascia alta mi sembra un po’ troppo, comunque ognuno c’ha le sue opinioni per carità…

          • Francesq scrive:

            No, ok.

            Però bisogna giocare bene per crescere di rango, a fare catenacci non si cresce mai.

            Comunque stringiamoci forte e preghiamo che il mercato di gennaio non ci porti via la squadra…

          • Paolo1968 scrive:

            Per essere di fascia alta, oltre ad avere i giocatori, devi avere la mentalità.
            Quella che ti porta a voler annientare chiunque anche in amichevole estiva. E quella mentalità devono averla in primis società e allenatore, subito dopo i giocatori e perché no anche il pubblico.
            Quando noi non riusciamo a vedere al di là del nostro naso, leggi cugini, abbiamo una mentalità piccola così.

      • Edoardo scrive:

        Caro Marco, se hai dei problemi di digestione prenditi un Maalox, ognuno ha il diritto di esprimere con educazione le proprie idee, a me noi piace il pensiero unico… Ma gli ultimi campionati del Doria li hai visti?… Pensi che siamo una squadra da alta classifica?… Ma cosa intendi per mentalità vincente?… Illudersi che siamo uno squadrone?… Mi pare che tu hai le idee un po’ confuse, scusa…

        • Bulgaro scrive:

          Edoardo credo che il livellamento della serie A permetta un po a tte le squadre di fascia media di sperare in un piazzamento Europa League se trova la giusta alchimia… allo stesso modo di star seduti sulla brace se non lo trovi.
          La rosa della Samp è da metà classifica, ma per ora in netta crescita e speriamo che non si fermi.
          Ogni campionato fa storia a se.

          • Edoardo scrive:

            Sì Bulgaro, sono d’accordo con te, il livello della Serie A qui in Italia è bassissimo e un piazzamento europeo ci può sempre scappare con un po’ di fortuna, ma io abito a Monaco di Baviera e vedo spesso le partite del Bayern, quelle per me sono squadre di alta classifica, scusa ma la Samp non ha un organico competitivo per vincere qualcosa, l’Europa League ormai è un contentino per le squadre di seconda fascia, ma essere davvero una Grande è un’altra cosa, io non sono incontentabile come dice Francesq, anzi i miei commenti quest’anno erano sempre positivi e non ho mai criticato Giampaolo anche quando i riisultati non arrivavano, ma insomma dire che l’attuale Samp è una squadra di fascia alta mi sembra un po’ un’esagerazione, diciamo che attualmente abbiamo un organico di fascia media e una capacità economica di fascia bassissima e così siamo tutti d’accordo e poi vediamo se son rose fioriranno…

        • marco scrive:

          Edoardo, da nessuna parte ho scritto che non sei libero di esprimere la tua opinione, il malox serve a te vista la risposta da zittella acida.
          Forse ti dimentichi che 2 anni fa siamo finiti nelle prime 10 e l’anno scorso grazie a Montella e alle cessioni farlocche di ferrero abbiamo rischiato.

          Io parlo del blasone della SAMPDORIA a confronto con Atalanta,Empoli,Sassuolo,Crotone,Palermo,Chievo,Udinese,Bibini,cagliari e Pesacara, giusto 10 squadre.

          Poi di solito una fa il campionato della vita e una big fa cilecca.

          Quindi mi sa che ti devi comprare un bel paio di occhiali, ma dubito bastino.

      • Edoardo scrive:

        Chiedo scusa per eventuali errori di ortografia, ma stamattina vado un po’ di fretta, comunque vorrei sottoporre all’attenzione di Marco i seguenti dati statistici…

        2015-16 – Serie A – 15a
        2014-15 – Serie A – 7a (miracolo di Sinisa!)
        2013-14 – Serie A – 12a
        2012-13 – Serie A -14a
        2011-12 – Serie B
        2010-11 – Serie A – 18a – Retrocessa in Serie B

        A ciò aggiungo 4 anni di B a cavallo tra la fine degli Anni90 e i primi Anni2000, l’ultimo trofeo vinto è stata la Coppa Italia nel lontano 1994 e attualmente abbiamo uno dei presidenti con le capacità economiche più modeste di tutta la Serie A, mi pare che i fatti parlano abbastanza chiaro…

        Allora, pur amando e sostenendo sempre la nostra Sampdoria con tutto il cuore e l’affetto di cui siamo capaci, possiamo considerarla attualmente una squadra di fascia alta?

        Ognuno è libero di avere l’opinione che preferisce, ma a parer mio un po’ più di obiettività non guasterebbe…

        • marco scrive:

          Ti sei dimenticato il secondo e unico al momento, piazzamento champions, certo fa comodo scrivere solo quello che si vuole per rafforzare la propia teoria.

          La dimensione della SAMPDORIA rapportata alle altre 19 di serie A , è primi 10 posti.

          Se ci si mettono per primi i tifosi tafazziani a credere di essere degli emarginati , fortunati a giocare in serie A , significa morte prematura.

          • Edoardo scrive:

            Non ho dimenticato niente, la mia valutazione si riferiva agli ultimi anni e alla situazione attuale e comunque i piazzamenti Champions/Europa League valgono poco o niente se poi alla fine non c’hai davvero l’organico all’altezza e ti fai prendere a pallate già al primo turno, questa è la mia opinione, essere tafazzisti non c’entra un cazzo, qui si tratta solo di essere obiettivi e basta…

        • Kreek scrive:

          @Edoardo

          Ok…però…

          2009-2010 4° e qualificazione alla Champion’s League
          2008-2009 12° finalisti in Coppa Italia, passati i gironi di Uefa (battuto il Siviglia!)
          2007-08 6° serie A e qualificati alla Coppa Uefa
          2006-07 9° in serie A, qualificata all’Intertoto
          2005-06 13° in serie A
          2004-05 5° in serie A, qualificata alla Coppa Uefa
          2003-04 8° in serie A

          Se consideriamo le ultime 12 stagioni di serie A…la Media esatta fa 10° posto, cioè metà classifica, cioè la famigerata parte sinistra, la Sampdoria è un club di media serie A 6 volte su 12 si è piazzata fra le prime 10 (4°, 5°, 6°,7°, 8°, 9° posto) e 3 volte a ridosso del 10° posto (12°, 12°, 13°), 3 volte ha lottato per salvarsi, solo una volta con questa gestione, lo scorso anno (14°,15°, 18°).

          La collocazione naturale dell’Unione Calcio Sampdoria è la serie A (60 campionati disputati nella massima serie su 71 disputati) e nei 60 campionati di serie A disputati per 35 volte è finita fra le prime 10, 4 volte 11°, 6 volte 12°…

          Sì la Sampdoria è un club di medio-alta serie A ed è 10° nella classifica “perpetua” della serie A con 2198 punti in 59 campionati disputati (con i 18 di quest’anno sono diventati 2216).

          https://it.wikipedia.org/wiki/Classifica_perpetua_della_Serie_A_dal_1929

          La storia, se la tiriamo in ballo, leggiamola tutta! ;)

          • Edoardo scrive:

            Cari Kreek e Marco e Francesq, con tutto il rispetto per voi io mi riferivo alla Storia della Samp degli ultimi anni!!!!!!!!… Inteso???… Quest’anno io ho scritto pochissimi commenti e direi tutti abbastanza positivi, ma belin c’è sempre qualcuno che si attacca alle parole fuori contesto per polemizzare eh… Comunque ribadisco il mio sano concetto: alla luce dei risultati ottenuti negli ultimi anni, alle luce del gioco espresso negli ultimi anni e considerando le capacità economiche del nostro attuale presidente per me la Sampdoria ad OGGI è una squadra di fascia media come organico e di fascia bassissima come forza economica… E per concludere andrò a prendermi un bel Maalox come mi suggerisce Marco perché a leggere certi commenti per forza che poi viene il mal di stomaco…

            Tanti saluti a tutti e sempre forza Doriaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!

    • Michele G. scrive:

      Hai ragione su Montella. Il suo operato qui da noi è stato assolutamente deficitario. Ieri sera ho visto il derby di Milano: ebbene, stava perpetrando un altro furto clamoroso, al pari di quello fatto con noi. È stato letteralmente preso a pallonate, ma ha “rischiato” di vincere. Il giorno che esaurisce la carica di c..o che ha, il Milan torna nell’alveo della mediocrità.

      • Edoardo scrive:

        Montella è stato un ottimo giocatore, ma come allenatore non mi ha mai convinto. Come dice Mancini l’allenatore vincente è quello che ottiene risultati pur non avendo a disposizione una squadra di campioni. Per allenare serve anche un po’ di buon senso, carisma e flessibilità. Gli schemi da soli non bastano. Ripeto, teniamoci stretto Giampaolo che per il nostro target è già grasso che cola e questo io lo dico già dal primo match di Coppa Italia.

        • marco scrive:

          EDOARDO

          già il nome mi mette l’orticaria :D

          fu il tuo omonimo ,col suo stralo di bibini al seguito, a portare la SAMPDORIA nel limbo.Fino a Riccardo Garrone la SAMPDORIA aveva un ruolino di tutto rispetto.

          La SAMPDORIA come bacino d’utenza,lignaggio,rosa potenzialità ricettività etc etc etc è da primi 10 posti.

          Se poi vanno male le annate, amen ci può stare,ma chiunque viene qui, deve dare l’anima per la SAMPDORIA e deve capire da subito poche cose ma fondamentali

          1 che non viene a svernare
          2 che la SAMPDORIA non è un parcheggio
          3 che l’obbiettivo deve essere sempre vincere

          salvezza e altre belinate sono per altri lidi, secondo sto ragionamento allora la Juve di Del Neri che ha fatto pietà doveva portare i suoi sostenitori ad accontentarsi dell’europa league??Per non parlare di Milan ed Inter dei giorni nostri.

          Eppure non mi pare che parlno di centro classifica ma di scudetto addirittura.

  50. danilo scrive:

    a gennaio non si vende nessuno tranne….
    Cigarini tramite il suo agente ha fatto capire di non gradire la panchina? OK puoi anche andartene. Vedere gli stessi soldi e dare cammello (perche’ corre proprio alla velocita’ di un cammello). Tra l’altro sembrerebbe l’unico meno affiatato del gruppo.
    Budimir invece è un bravo ragazzo, se fosse utile darlo in prestito al Pescara per farsi le ossa in serie A va bene.
    In entrata? a me basterebbe il ritorno di Lollo.

    • Lollo scrive:

      Io Cigarini lo terrei, non so se Torreira può fare tutto il campionato a questi ritmi..certo che se vuole andare via…

  51. Marcoalassio scrive:

    Su Giàmpaolo faccio mea culpa , si sta dimostrando bravo, domenica partita trappola , volare bassi non esaltiamoci troppo ,prepariamola bene e prendiamoci tre punti

    • francesq scrive:

      Molto giusto.

      La partita a Crotone non sarà affatto semplice. Li trovi incavolati con gli arbitri e disperati. Sarà una bolgia.

      Tra l’altro con le piccole facciamo più fatica, temo sia dovuto all’età media bassa dei nostri, che si esaltano nelle sfide impossibili e sono un pochino più “seduti” con l’avversario più abbordabile.

      Possiamo farcela. E se dovessimo vincere laggiù, saremo più maturi.

      • marco scrive:

        Una partita secca può generare qualsiasi risultato, lo scida sarà infuocato.,però…..

        …però noi siamo la SAMPDORIA , loro sono ultimi e si deve vincere.

  52. i love you scrive:

    e ora di cassano non parlate più!
    a proposito sessarego il saputello continua a dire che cassano deve giocare (al posto di chi però non lo dice) e nicolini due mesi fa ad una emittente bibina ha detto che TORREIRA non può giocare perchè troppo piccolo…..quante cazzate!!!!!

    • maverick scrive:

      Inizi ad essere monotono…. se le cose vanno bene Cassano può non servire quando andavano male non poterlo sfruttare ,se il mister avesse voluto, era un peccato….

    • Martino Imperia scrive:

      Mi sento chiamato in causa.

      io di Cassano, finchè nostro tesserato stipendiato, continuerò a parlarne. e bene.

      perchè ritengo che, per il bene della Samp, possa servire.

      Qui son tutti furbi e saputi di calcio, ma ricordo di aver letto che per qualcuno era meglio perdere il derby così saltava Giampaolo e non tiravamo avanti l’agonia!!!

      Ora, facciam del Fanta calcio. Facciam finta di aver perso il derby, con cacciata del mister, facciam che il mister abbia dichiarato che per scelte societarie non gli è stato messo a disposizione un giocatore che lui ha sempre ritenuto utile (“uno che vede le cose prima degli altri” testuale).
      Ma sarebbe stata accettabile una roba del genere?

      Ora, siccome Cassano a Gennaio dirà quello che sta ripetendo da 6 mesi “voglio solo la Sampdoria”, se Pradè è bravo come dicono, questi
      - sentirà il mister,
      - sentirà il giocatore,
      - lo aggrega nei 25,
      - senza garanzia di nulla,
      - decide solo Giampaolo se e come utilizzarlo

      Problema risolto in minuti 3.

      • francesq scrive:

        Temo che Cassano distruggerebbe un gruppo dai valori molto, davvero molto forti.

        Ha 34 anni, mo’ basta. Con tutto il cuore e l’affetto. E’ un pezzo di storia della Samp, non glielo nega nessuno. Ma non fa la differenza ormai da anni.

        Opinione mia, naturalmente.

  53. Martino Imperia scrive:

    La cosa più incredibile è che tutti avevano la sensazione che sarebbe potuto succedere….

    Ho paura a dire pensare o scrivere qualcosa che possa cambiare questa magia.

  54. Maurizio scrive:

    Io mi accontento di poco siamo a più 11 sul Pescara e sono più sereno, purtroppo il problema sarà sempre lo stesso, se hai dei giocatori interessanti, gli altri cercano di soffiarteli, se li hai scadenti rischi di retrocedere, bisogna vedere che ambizioni abbiamo e che contratti possiamo offrire ai nostri migliori giocatori, perché purtroppo mantenere una struttura di una squadra è molto difficile, ogni anno è sempre peggio, le grandi squadre ormai se giochi bene 3 o 4 partite di seguito ti offrono subito contratti che non puoi rifiutare, ma chissà magari un anno fantastico può capitare anche a noi ogni tanto, se penso alla gestione Garrone (deprimente), questa mi sembra molto meglio, lo stile sarà anche naif ma qualche giocatore c’è lo sta facendo vedere altro che barillà forza ragazzi PS. Perché non portate le bandierine del derby allo stadio?vi pesano ? Eppure non sono così ingombranti… Fate uno sforzo c’è bisogno del sostegno di tutti.. Mi riferisco specialmente ai giovani io a 55 anni con i miei due figli e moglie 3 bandiere, non si pretende tanto ma fighetti in curva ce ne sono anche troppi quelli che sventolano non fischiano mai ci fate caso? Partecipate numerosi grazie bye

  55. francesq scrive:

    NON BISOGNA VENDERE MURIEL

    NON M’IMPORTA UN ACCIDENTI DI JOVETIC

    NON BISOGNA VENDERE MURIEL

    FERRERO NON DEVE FARE LA STESSA IDIOZIA GIA’ PROVATA PER GABBIA ED EDER

    NON BISOGNA VENDERE MURIEL

    NON BISOGNA VENDERE MURIEL

    NON BISOGNA VENDERE MURIEL

    • P.SOLARI scrive:

      Non bisognerebbe vendere nessuno dei 14 che hanno giocato domenica …… :0))

      N E S S U N O !!!

      Poi a Giugno si vedra’, ma ora ……. N E S S U N O !!!

      • Paolo1966 scrive:

        Gianpaolo
        da parte sua in un intervista e’ stato chiaro, esprimendo tre concetti:
        - il mercato invernale lo infastidisce
        - non si vende nessuno
        - eventualmente si migliora e/o si manda in prestito chi gioca poco
        Piu’ cristallino di così

        Noi
        ci meritiamo un girone di ritorno all’altezza, dopo le monnezze degli ultimi anni

        Il Presidente
        dovrebbe calmare la sua bulimica ansia da plusvalenza, ragionando sul fatto che a Giugno EVENTUALMENTE si vende meglio che a Gennaio e soprattutto si puo’ ragionare sui sostituti

        • maurosampbolzano scrive:

          dio $$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$$

        • Edoardo scrive:

          Ciao Paolo, sono d’accordo con te, ma purtroppo non abbiamo una presidenza che può investire di tasca propria, tiriamo avanti solo con le plusvalenze e coi presunti “lasciti” di Edoardo Garrone, allora vediamo a gennaio quel che succederà e poi tireremo le somme…

      • Alex scrive:

        beh…di Sala e Regini (usato come terzino) secondo me possiamo anche fare a meno….

      • Paolo1968 scrive:

        In maniera intelligente, ma è indispensabile per società come la nostra cedere qualcuno a gennaio.
        In maniera intelligente vuol dire sfoltire, però, non distruggere.
        Vedremo…

    • Chicco 78 scrive:

      Eh france’ se pagano la clausola Ferrero glielo porta in braccio a Napoli altroché…..ma che peccato però….veramente….

    • Pino scrive:

      Cribbio! Ma siete lì vicini a Ferrero. Fateglielo capire. E se dovesse succedere, sperabilmente no, dite a Ferrero di non fare la dichiarazione che ha fatto per Eder (Era lui a volersene andare) ma fatelo dire dallo stesso Muriel. Se si tratta di ritoccare il contratto, lo facessero e subito. I soldi rientrerebbero con maggiori introiti dai diritti TV. Ci arrivano a pensare questo?

      • maurosampbolzano scrive:

        pensa al contrattino ino ino di Torreira….speriamo bene

      • Paolo1968 scrive:

        Visto che dei 36,8 mln di diritti della Samp (almeno a quanto riportava Sampnews, a sua volta ripreso dalla Gazzetta dello Sport), solo 5,8 sono legati all’andamento degli ultimi cinque anni, direi che…. no con la vendita di Muriel guadagnerebbe una plusvalenza assai superiore, certa e immediata.
        Detto questo, auspico un ritocco sostanzioso all’ingaggio ed alzamento della clausola deciso (non solo 35, leggo 94 mln per Belotti….). Se la società non riesce, vuol dire che forse Muriel non vuole precludersi a breve strade più prestigiose. E lì hai poco da fare. Certo il ritocco non puoi farlo in noccioline e birrette.
        Altra considerazione: non possiamo nemmeno dare a Luis 5 mln/anno, primo perché non possiamo permettercelo, secondo se continua il nostro buon andamento, ci sarà la coda a chiedere ritocchi…..

      • MadMick scrive:

        Tu ricordi a chi abbiamo ritoccato il contratto a settembre 2015?

  56. FOREVERSAMP scrive:

    Buona prova di continuità :nel lavoro,temperamento,voglia,gruppo e risultati della squadra e di Gianpaolo ,in verità cè stata una continuità anche riguardo certe amnesie ,errori e lacune individuali ,ma il bicchiere è per 3/4 pieno e nel caso si riuscisse a non vendere giocatori importanti a Gennaio, con il rientro di Viviano,Pavlovic e speriamo Carbonero il livello potrebbe anche alzarzi ulteriormente.
    Mi aspettavo una partita diversa :un Sassuolo più intraprendente ,Praet in campo dal 1 minuto,Muriel che cala nel finale e viene sostituito ,una partita equilibrata decisa da un episodio ,non mi aspettavo un Quagliarella vero Capitano e così decisivo.
    Invece siamo partiti subito forte ,anche se dopo un quarto d’ora il giallo a Sala fa’ presagire ad un’altra gionata no del terzino ,probabilmente anche in condizioni fisiche non ottimali ,continuiamo a macinare gioco ,creare, 2 occasioni che uno come Fernades può sfruttare meglio meritiamo il vantaggio ma purtroppo il 1 T finisce 0/0.
    Si continua a premere ma non si segna ,ed alla 1 occassione si becca il classico gol evitabile ,al raddoppio di Ragusa “quello della @mail “arriva anche uno sfotto sms di un amico bibino ,sembra finita ma il tifo continua e la Samp non sprofonda e non si lascia prendere da istrerismi ed iniziative personali ,il gol di Quagliarella dopo il palo riaccende l’entusiasmo :100 goals è un traguedo importante ,mancano solo 7 minuti ,ero nella Nord ed a qualcuno scappa ” non si festeggia quando si perde” Parte un coro ” oggi non si perde !” si sentivano senzazioni positive ed in tanti credevamo nel pareggio naturalmente non alla vittoria ,poco dopo incredibili emozioni ed una rimonta storica e meritata.
    Il ricordo và al 3-2 sul Milan del 93 : che goduria Cappello ben peggio di Di Francesco , ho rivisto goals ed interviste su you tube che Prù.
    Allora avevamo Cervo che esce di Foresta ,ora abbiamo Gufo che esce da bosco con castagne …per fortuna era a Dhubai in hotel 7 stelle sta bene li lasciamolo li!

  57. francesq scrive:

    Scusate, lo scriverò tutti i giorni, finché il mercato di riparazione (o di demolizione?) non sarà finito….

    NON DOBBIAMO VENDERE MURIEL!!!

    NON CONVIENE A NESSUNO!!!

    NON DOBBIAMO VENDERE MURIEL!!!

    NON DOBBIAMO VENDERLO E BASTA!!!

    • aston scrive:

      Sarebbe, forse , bello ma in realtà dobbiamo metabolizzare e accettare il fatto che ogni nostro giocatore sia vendibile. Lo è anche Muriel.

      Come ho già scritto in un precedente post francamente di TUTTI i giocatori ceduti l’unico che , sotto il profilo tecnico , rimpiango è Eder. Degli altri non ho rimpianti. Eppure commentando il calciomercato molti hanno pesantemente censurato le cessioni di questa estate.
      Ma il modo del calcio è da tempo cambiato e per starci dentro , direi a qualsiasi livello, occorre avere le qualità di una speciale categoria di imprenditore: il commerciante. Non sono richieste capacità di controllo di gestione di capacità di analisi e previsione dei mercati, è richiesta la capacità di riconoscere i buoni giocatori e comprarli prima che gli altri se ne accorgano e di venderli poi realizzando un guadagno, il più consistente possibile. Non ho idea se l’attuale proprietà sarà in grado di confermare quanto ha fatto nel mercato di questa estate: lo spero ma ovviamente non ne sono certo. Ma sono però certo che da tale capacità e solo da questa dipendano le prossime fortune della Samp.
      La proprietà Garrone,( persone first class e certamente imprenditori), mi pare che non avesse tale caratteristica; ha investito moltissimo ma con ritorni molto modesti rispetto ai sacrifici.
      Le nuove regole sono queste anche se non piacciono . Ho sempre pensato che Muriel fosse un giocatore superiore a Gabbiadini. In certi momenti sono stato in gravissima difficoltà nel difendere tale pensiero. Penso però che se arrivasse una cifra intorno ai trenta milioni dovremo salutarlo e augurargli in bocca al lupo con un sorriso. La vita del calcio continua : Linetty , Torreira Praet ne sono l’esempio ; non ci siamo fermati al pur ottimo Soriano e a Fernando.

      Per l’attacco a me piacerebbe molto Paloschi che cercherei di prendere in ogni caso.

      Un caro e blucerchiato saluto.

      a.

      • francesq scrive:

        Eh?

        Ragazzi ma l’avete visto cosa fa Muriel?

        No, sul serio…

        Se a gennaio mi ritrovo Paloschi vado in depressione, forse sbrocco.

        Nel caso, venite a portarmi il litio…:)

        Cedere la stella della squadra a gennaio è un’assurdità che sta diventando di moda dalle nostre parti…. Quei due partirono, il gennaio del 2011, e noi finimmo in B. Gabbiadini ci lasciò, due anni dopo, e da terzi ci trasformammo in ottavi. Eder ci lasciò, lo scorso anno, e per poco non ci siamo trovati a incrociare le spade con Pro Vercelli e Benevento.

        A prescindere dal valore assoluto del calciatore che vendi (e per me Muriel è un fenomeno) è proprio un controsenso fare mercato a gennaio. Non hai il tempo di costruire la squadra…

    • robmerl scrive:

      ferrero sembra aver trovato miracolosamente la quadra. Se non è in grado di mantenere il giocattolo è il momento buono per vendere (al prezzo giusto): qualcuno che vuole comprare un club con questo potenziale – e con questi colori e con questi tifosi – si trova di sicuro.
      Ma per la carità di Dio, non smantelli la squadra né A GENNAIO NE’ A GIUGNO!!!!

  58. Andrea 76 scrive:

    Trentacinque anni che vado allo stadio e non ricordo una rimonta del genere…talmente veloce da non rendersene conto!!
    La squadra ha ormai un suo marchio di fabbrica, gioca sempre a calcio, cerca le verticalizzazioni ed accetta di concedere qualcosa.
    Se per caso la difesa migliora nel difendere a zona (ricordiamoci il girone di andata di Gastaldello e Lucchini l’anno della champions…) io a gennaio no farei nulla né in entrata né in uscita.
    E per domenica firmo pareggio senza neppure guardare la partita!!!
    Sarà durissima gli hanno appena rubato una partita e noi fuori casa non abbiamo ancora lo stesso spirito casalingo…
    La media inglese anzitutto!!
    Buona giornata a tutti

    • Michele G. scrive:

      Ahimè, vista la mia età, ne ricordo due di rimonte storiche: una a Roma nel lontano 1969/70 (scudetto al Cagliari), quando da 3-0 per la Roma all’inizio del ripresa, riuscimmo a pareggiare. Un’altra, vissuta a San Siro, fu un 4-4 (pareggio finale dell’ex Suarez su rigore), dopo un’altalena incredibile di emozioni e di gol (1-0 per noi con Boni; 1-1; 1-2 e poi 1-3 per l’Inter; 2-3 Santin; 2-4 per l’Inter; 3-4 Lippi e 4-4 Suarez). Per la cronaca, l’Inter di rigori ne aveva avuti due.

      • maurosampbolzano scrive:

        ciao Michele belle partite quella del 4 a 4 poi stupenda, ma mettici anche quella di S.Siro 3 a 4 per noi con rete di Mancio a tempo finito dopo che eravamo sotto 3 a 1 era praticamente Natale fantastico…

  59. Max Samp scrive:

    Spero di tutto cuore che si riesca a tenere Muriel almeno fino a fine campionato.
    Venderlo adesso dopo che lo abbiamo rimesso a lucido mentalmente e fisicamente ,approfittando di lui solo x 5 mesi adesso che sta’ esplodendo non avrebbe senso sopratutto che di sostituti non ne abbiamo e in giro non ne vedo..
    Letto di un’interessamento x Jovetic ..spero sia una Bufala.
    Speriamo che la dirigenza abbia fatto Tesoro degli sbagli fatti in passato e che ci lasci almeno x una stagione intera questa squadra ..noi tifosi ce lo meritiamo mica x andare in Champions “certo” ma almeno x divertirsi come domenica scorsa ..si tifa anche e sopratutto x vivere dei momenti cosi.

    Forza Doria Sempre!!

  60. alex57samp scrive:

    Partita sofferta quella di domenica, ma rimonta eccezionale.
    Stavamo per pagare cari gli errori in fase conclusiva del primo tempo anche se avevamo in mano il pallino del gioco.
    La felicità per la vittoria sul Sassuolo, che non è l’ultima delle squadre di A, anche se è in un momento di crisi, mi viene attenuata dalle voci che danno Muriel partente.
    Nonostante le smentite di facciata che sicuramente ci verranno propinate dal signore coi capelli folti e grigi, ho la netta impressione che, se qualcuno si presenta da lui con qualche spicciolo in più di quello che lo ha pagato, glielo tira…..
    Spero di sbagliarmi, ma la lezione della vendita di Eder non è stata recepita e si vuole rischiare nuovamente di rerocedere.
    Presidente, ci lasci godere ancora un pò delle giocate del colombiano, almeno fino a fine campionato, poi, a bocce ferme, te lo vendi ancor meglio di adesso……………. e magari riesci anche a rimpiazzarlo con uno valido (non con Jovetic per favore!). Faccio un’altra considerazione: è mai possibile che l’Inter ci voglia rifilare tutte le proprie “scartine”, Non è che nello staff della dirigenza della Samp ci sia nascosto qualcuno di fede interista?

    • Doria65 scrive:

      Posto che tra Muriel e Jovetic mi terrei ovviamente Muriel tutta la vita, definire Jovetic una scartina è quanto meno ingeneroso ed azzardato…

      • francesq scrive:

        Belin, si diceva pure di Ranocchia…

        Jovetic è ciò che i latini definivano il paracarrus paracarri.

        Giocatore sopravvalutato, fuori giro ormai da tre anni.

        Da evitare come la peste.

    • Michele G. scrive:

      Ci sarà rimasto qualche “spia” del commercialista di Garrone (come si chiamava, Guastoni? Ne ho persino rimosso il nome, tanto mi stava simpatico!), che, tifosissimo dell’Inter, si era auto-regalato Pazzini a Gennaio.

    • robmerl scrive:

      dodò solo gratis e jovetic se lo possono tenere. Guastoni, per fortuna, non c’è più

    • marco scrive:

      Jovetic+Ranocchia = Muriel :D

  61. Michele G. scrive:

    Rimasta qualche spia, non rimasto

  62. Gio61 scrive:

    Buongiorno ,domenica partita da ricordare come quella con il Milan ,sicuramente da una parte e dall altra attori diversi ma forse con il Sassuolo ancor più cattiveria e grinta ,godiamoci una classifica che sinceramente non mi aspettavo ,una squadra che gioca al calcio logicamente con i limiti dovuti a qualità ,di qualcuno,ed esperienza ,di quasi tutti.
    Per gennaio …bah….la realtà è che abbiamo un presidente che soldi zero,se gli danno i soldi della clausola ,a parte che non può dire di no,questo vende anche sua madre .
    Per concludere non dimenticherei il sangue marcio che si stanno facendo gli altri di pegli,dal derby dove ci dovevano affondare ….siamo decollati e questo se permettete mi fa stragodere….forza Doria !!!

  63. Kreek scrive:

    Che rimonta, ragazzi. Che tifo! Sotto la pioggia: spettacolo!

    Attenzione a non farci fregare dalle voci: la squadra gioca, l’allenatore e la Società hanno le idee chiare!

    Godiamoci il momento, se no non la finiamo più e non si può mai stare un momento in pace.

    Prima non andava bene il calciomercato (smentito dai fatti), poi non andava bene l’allenatore (altra smentita dai fatti), poi il derby hià perso e neanche da giocare (e invece, guarda un pò…), poi il ciclo terribile (derby, juve, inter, fiorentina, sassuolo) in cui avremmo dovuto fare non più di 2-3 punti (e invece abbiamo perso solo a Torino…fra mille rotture di scatole…proprio perchè non va MAI bene niente).

    Ora sotto col calciomercato.

    La Sampdoria è forte, giovane, gioca a pallone e ha una Società presente. E’ normale che si parli dei nostri giocatori. Come è fisiologico, nel calcio moderno, un certo ricambio dei giocatori. L’importante è essere preparati, garantendo un futuro e una crescita alla Sampdoria.

    Ma ripeto: ora godiamoci questi ragazzi, questo allenatore, questa Sampdoria!

  64. Kreek scrive:

    p.s.

    Il calciomercato inizia a gennaio 2017!!!

  65. Francesq scrive:

    Ragazzi, a leggere i giornali sembra che sia quasi scontata la partenza di Muriel.

    Tra l’altro pare che potremmo fare un’altra marchetta all’Inter, fungendo da casa-vacanze per un altro paracarro intristito dei loro: dopo Ranocchia e Dodo’ è arrivato il tempo di Jovetic, che da circa cinque anni è ai margini del calcio giocato?

    Ho sempre criticato la società. Tranne quest’anno, in cui – salvo qualche belinata – hanno complessivamente lavorato bene.

    Ma se vendendo Muriel…….. li faccio internare!!!

  66. Master scrive:

    Le ultime voci che circolano non sono rassicuranti per il futuro con riferimento allla campagna di gennaio, spesso foriera di disavventure succesive. Mi auguro che il buon senso spesso lontano dal ragionamento ma rivolto all’interesse economico prevalga
    una buona volta senza doversi suicidare,L’allenatore deve recitare un ruolo importante in eventuali cambiamenti deleteri anche se i quattrini non sono i suoi, come ben sappiamo
    più limitati della passione spesso ostentata anche a sproposito di chi forse li dispone come già dimostrato..(Gabbiadini docet , Eder docet, e anche qualche giovane di valore ignorato)
    Per non parlare delle valutazioni imputabili ai presunti tecnici del i vari casi in questione .Un momento di euforia forse temporanea legata a circostanze favorevoli non mi giustifica questo movimento di voci. Si dia una calmata per primo quello che è stato investito della presidenza, non si sa bene perchè, vero Garrone?Perchè questo?

  67. Cicciosestri scrive:

    Ma porco giuda! Che tafazzismo diffuso! Ma possibile che non riusciate a godervi il momento? Dopo un periodo così e dopo una partita storica come quella di domenica non potete godere e basta1?! Finitela di farvi seghe mentali sull’eventuale cessione di Muriel!
    A fine gennaio se mai insulteremo chi di dovere … adesso non ci pensiamo!
    FORZA MISTER E FORZA SAMPDORIA!

    • francesq scrive:

      Ciccio, sai che mi trovo spesso d’accordo con te.

      Ma non sono seghe mentali, è il Presidente che alimenta le voci.

      Inoltre, la storia è maestra di vita………..

  68. Daniele da Rapallo scrive:

    Concordo con chi dice che a Gennaio si vedrà se questa società sia maturata o meno.

  69. Daniele da Rapallo scrive:

    P.S. Non guardate i nomi che fa il quotidiano genovese per i terzini destro e sinistro perchè c’è un po da mettersi le mani nei capelli…….pur non essendo addetti ai lavori.

  70. danilo scrive:

    Ora che le cose sembrerebbero girare per il verso giusto……..
    tiriamo fuori quache SASSOLINO dalla scarpa.
    Che fine ha fatto il Sig. Eto’o ,Olinga e tutta la sua banda di procuratori che per mesi sono stati l’argomento principale del vs.direttore?
    Il Sig Sciortino come mai non si occupa piu’ di Calcio e soprattutto di Samp?
    Che fine ha fatto la sua trasmissione CONTROCALCIO?
    Lei Sig.ra Paola potrebbe illuminarci in proposito?
    Direi che questa volta ho messo giu’ nella maniera piu’ educata possibile l’argomento,
    spero venga pubblicato e affrontato grazie.

    • Bulgaro scrive:

      eto’o è impegnato ad evitare una condanna a 10 anni e fischia in spagna… non ha tempo per noi…

    • fioretta scrive:

      Bravo Danilo, non dovevano fare causa a Ferrero ? Come mai non solo non si sono più sentiti ,ma ,anzi, sono nei casini ?! Non è che volessero fare i furbi ?

    • Alberto scrive:

      “Che fine ha fatto il Sig. Eto’o” – Oggi ho letto che rischia la galera e una multa milionaria

    • Chicco 78 scrive:

      Si verissimo….me ne sono accorto anche io….l’anno scorso gli argomenti erano praticamente tutti incentrati sulla Samp…quest’anno si arriva pure a parlare della pro ecco….che è successo?cmq volevo rinnovare i miei complimenti al mr e alla squadra e speriamo che ziki il giullare riesca ad essere alla loro altezza…..ma ne dubito….sempre e cmq forza doria

    • Massimo Pittaluga scrive:

      Danilo secondo me sono cose slegate fra loro. l’eventuale colpevolezza da provare di eto (ma sembra che a barcellona sia un male comune vedasi neimar e messi)……non va a braccetto con certi commenti di sciortino (magari un po ripetuti spesso lo scorso anno e ora un po tanto silenzio). però non credo che sciortino abbia scritto falsità, magari ha un po pigiato sempre sulla samp o meglio sulla proprietà dirigienza della samp. su questo sono d’accordo ma non credo si inventasse le cose. ritengo che l’equilibrio nei giudizi quando le cose vanno bene o male sia un valore importante. A me ferrero (e lo dico con onestà intellettuale) non mi piacerebbe neppure la samp facesse benissimo ma sarei felice da tifoso a prescindere. quindi se e quando farà bene con un minimo di continuità sarò ben felice di riconoscerlo. è il presidente della samp e spero che faccia bene. questo non cambia che il fatto che vorrei vedere una persona diversa al timone perchè il personaggio non mi piace. da li a insultarlo quando le cose non vanno ce ne passa come da incensarlo se vinciamo qualche partita. vanno riconosciuti ottimi acquisti di giovani da centrocampo in su e una campagna cessioni dietro altrettanto fatta male. speriamo a gennaio riparino con almeno un difensore esterno. sarebbe meglio due. per il resto si può tifare per la propria squadra senza dover dare addosso a tutto ciò che lascia il mondo sampdoria, giudicando male tutto ciò che va via a cominciare dai giocatori, dirigenti etc. la domenica io tifo durante la settimana esprimo ciò che mi piace e ciò che non mi piace.

  71. petrino scrive:

    leggo da qualche tempo che il procuratore ramadani frequenta la dirigenza sampdoria. Non vorrei che fosse quello che raiola fu per galliani.
    La voce iovetic e’ una maxi bufala. Ha un ‘ ingaggio di 3,5 mln. netti all’ anno e, guarda caso, e’ della scuderia ramadani.

  72. danilo scrive:

    Scusate…ma Mustafi all’Arsenal non ha portato il 10% di grano nelle casse della Samp?
    o mi son perso qualcosa?

  73. Klaus scrive:

    Se a gennaio vendono i migliori si sparano nei bassi e il prossimo anno tutti i Doriano saranno a Chiavari a tifare l’Entella.

  74. Edoardo scrive:

    x Francesq

    Anche a me piace il bel gioco e normalmente chi gioca meglio alla fine vince, questa è la regola, su questo credo che siamo d’accordo, io dico solo che in certe partite bisognerebbe pensare a difendersi un po’ meglio, l’organizzazione difensiva è molto importante se non addirittura prioritaria soprattutto quando hai un organico di livello non eccelso, a nessun piace giocar male per carità, spero di essermi spiegato…

  75. Luca Pavia scrive:

    Dopo le ultime dichiarazioni sul mercato di gennaio esternate a margine della riunione di lega da parte del Viperetta, mi seno di dire: mi m’attastu ae cugge….

Bentornata Samp

Un’altra rimonta, un’altra prova di carattere dopo un primo tempo da archiviare in fretta. La Sampdoria cancella la pesante sconfitta

Poco gioco, tanta presunzione

Era esattamente quello che non voleva Giampaolo: vanificare la bella vittoria sul Milan con una prova da “bassa tensione nervosa”.

Chapeau, Giampaolo

“La miglior partita da quando sono alla Sampdoria”. Difficile dare torto a Marco Giampaolo che con il Milan, nonostante si

Due punti persi

Due punti persi e non uno guadagnato. La Sampdoria torna da Verona con il rammarico di non essere riuscita a