Uniti fino alla meta

9 Ott 2016 by Paola Balsomini, 66 Commenti »

La settimana senza calcio, in casa Samp ha riportato soprattutto un po’ di compattezza e unità di intenti. Alla fine il blitz genovese del presidente Massimo Ferrero ha regalato un po’ di serenità all’ambiente, tra cene a base di lumache e formazioni da rivedere. Dopo i diversi faccia a faccia con la proprietà, Giampaolo è uscito rafforzato nella sua posizione, nonostante le 4 sconfitte consecutive e un pareggio contro il Palermo raggiunto per il rotto della cuffia. Questo era il segnale da dare fin da subito. Cambiare allenatore ora non servirebbe a nulla. Il tecnico blucerchiato ha dimostrato di avere in  mano la squadra, nonostante le tante problematiche riscontrate fino ad oggi. Ferrero ha chiesto spiegazioni sul mancato impiego dei big del mercato, Fernandes e Cigarini su tutti, Giampaolo ha riposto con argomentazioni sull’ equilibrio tattico. Ora però sarà necessario ritornare la strada giusta e anche in fretta perché domenica ci sarà il Pescara e il sabato successivo il derby. Vi ricordate quando Ciro Ferrara vinse la stracittadina a sorpresa prolungando di fatto solo l’agonia della sua squadra e soprattutto dei tifosi che quasi quasi quel derby speravano di perderlo? Ecco, la Samp non dovrà arrivare a quel punto, ma sarà necessario vincere domenica. Ora più che mai, per arrivare alla sfida con il Genoa senza fantasmi e paura della classifica. Ma tutti uniti intorno a Giampaolo è una giovane Samp che merita fiducia.

66 Commenti

  1. eraldoca ha detto:

    Durante tutte queste cene parlare di un rinforzo serio subito in difesa nooo, ci mancherebbe! Sarebbe come dire che il presidente ha pensato solo al portafoglio e non al bene della squadra e dei suoi tifosi.

  2. Chicco 78 ha detto:

    Si beh paola se perdiamo anche a pescara altro che uniti intorno a giampaolo….

  3. petrino ha detto:

    dalle cronache del secolo xix si e’ parlato di bottiglie di vino del costo di 100 euro a botta.
    Magari il costo della cena conviviale e’ stato messo a carico della UC. Sampdoria.

    • Paola Balsomini ha detto:

      Da quello che so io no, tranquillo 🙂

      • Mousse Dembele' ha detto:

        Pare l’abbia pagata Garrone

      • luigi ha detto:

        Sì Paola pareggiare o vincere a Pescara per prolungare l’agonia tu l’hai usata per commentare l’allenatore io lo uso per parlare di una società border Line di una squadra costruita per lottare sino all’ultima giornata per non retrocedere perché tutti noi si diceva quanto fosse incongruente la sperequazione tra la miriade di centrocampisti e difensori contati e neanche nel proprio ruolo eppure non siamo saccenti e men che meno tecnici legati per quanto concerne l’attacco al solo Muriel con le scommesse Budimir Schick quindi quello che stiamo raccogliendo è solo la conseguenza. D’altronde è stato detto da subito la Samp ci serve per fare bisness quindi….

      • fulvio ha detto:

        ha pagato Giampaolo 🙂

    • Stefano_1970 ha detto:

      Visti i prezzi che vedo in certi supermercati per dei “tavernelli” sotto vetro… direi che ci sta…

  4. Martino imperia ha detto:

    Pescara
    Genoa
    Juventus
    Inter
    Fiorentina

    Questo e’ cio che ci aspetta. I punti vanno cercati ovunque.
    Dire: ” perder con questo o quello CI STA” e’ un discorso che non porta a nulla e anzi crea attenuanti psicologiche pericolose.
    Il rischio di farne pochi di punti c’e.
    Ma devon giocar slla morte con tutte senza paura.

    Alla fine di questo ciclo terribile tirerem le somme.

    P.s. consiglio a Giampaolo: faccia giocar chi vuole, chi ritiene piu in forma o caratterialmente piu solido, anche qualora non fossero gli stessi giocatori su cui punta la presidenza a livello ” investimento”.
    P.s.2 Pagare uno per andar a raccoglier castagne mi mancava, e il bello è che bisogna dire che è la scelta giusta. Solo noi.

    • Lollo ha detto:

      concordo su tutto specie su PS2: che Cassano serva o non serva ( secondo me servirebbe eccome ma è un mio punto di vista ) la sua gestione è stata pessima….

  5. Joe Kidd ha detto:

    3 punti a Pescara per affrontare il derby nelle condizioni migliori.

    • maverick ha detto:

      Avevi detto “col palermo sono 3 punti sicuri”…. ora col pescara…. brividi…

      • Joe Kidd ha detto:

        Non ho detto “vinciamo sicuro stavolta”

        • Joe Kidd ha detto:

          Non ho detto “vinciamo sicuro” stavolta :-)…però lo auspico fortemente perchè bisogna fare punti contro le dirette concorrenti, e siamo più forti del Pescara, e ripeto bisogna arrivare al derby senza il fuoco sotto ai piedi.

        • maverick ha detto:

          🙂 giusto!

  6. Fra Zena ha detto:

    Per quanto riguarda la nostra situazione attuale, giustissimo andare avanti con Giampaolo, ma è inutile che ci raccontiamo delle musse: Pescara e il derby saranno decisive per la lotta salvezza e per il futuro del mister. Staremo a vedere. Un solo appunto, Paola: credo che nessun tifoso doriano si auguri MAI di perdere un derby, neppure se in panchina ci fosse Adolf Hitler 🙂 personalmente quel 3-1 lo ricordo con enorme godimento, uno dei pochi momenti belli di una stagione sciagurata. Tra l’altro erano stati tre punti salvezza contro una diretta concorrente: quando sei lì in fondo non puoi andare tanto per il sottile. Un pensiero su Ferrara: allenatore non all’altezza (me lo ha confermato anche un giocatore di quell’anno durante una chiacchierata estiva), ma persona onesta e per bene, a differenza di altri venuti dopo di lui. Mi spiace non abbia più trovato una panchina dopo di noi

  7. Luca ha detto:

    Paola mi scusi cosa c’è di vero nelle ultime vicende Ferrero-Cassano ? E non perché brami dalla voglia di vedere il barese reintegrato ( anche se come giocatore non si discute e ci sarebbe utilissimo ) ma perché se fosse vero un riavvicinamento sarebbe l’ennesima conferma di una Società inesistente , incoerente e incredibilmente pericolosa ( in termini di scelte e strategie)!!!!!! Come sono lontani anni anni luce i tempi di Paolo Mantovani , aiuto !!!!!!!

    • Paola Balsomini ha detto:

      Si sono incontrati, si sono salutati secondo le regole della buona educazioni. Tutto li’, per ora non facciamo castelli

  8. Gipo Samp ha detto:

    Quando leggo le dichiarazioni di Giampaolo che considera Alvarez “fondamentale per il nostro gioco”, capisco la pochezza dello stesso e perché Giampaolo ha cambiato, tra esoneri e dimissioni, nove Società in otto anni. Si spiega anche il perché abbiamo perso quattro partite di seguito ed evitato la quinta sconfitta al 95’ col Palermo grazie a Fernandes, che tiene sempre in panchina assieme a Praet, Schick e Budmir. Da sampdoriano vorrei sbagliarmi, ma a Milano direbbero che difficilmente mangerà il pandolce sotto la Lanterna.

    • Martino imperia ha detto:

      Giusto. Il tempo va concesso solo a gente tipo Montella

    • Stefano_1970 ha detto:

      Dunque… tutti quelli che non vincono sono scarsi.
      Se esiste la proprietà transitiva si salvi chi può o perlomeno chi non ha abbastanza coscienza delle cose da analizzare la questione.

  9. fabio ha detto:

    Scusate ma secondo voi Ancelotti lancerebbe questa Samp in zona UEFA? Siamo onesti, si è investito su giocatori giovani e di talento , almeno alcuni sicuramente, alla prima esperienza all’estero, alla prima soprattutto nel campionato italiano , senza conoscere la lingua ed alcuni senza aver svolto la preparazione precampionato con la Samp; supportati da giocatori che sono a loro volta scommesse per lo scarso rendimento avuto negli anni passati oppure che cominciano a marcare il passo per limiti di età. L’allenatore è da squadra di questa fascia e non mi pare che in giro vi siano fenomeni lasciati liberi. Bisogna dare tempo e ben più del derby . Poi vedremo ma a chi si illudeva che potesse essere un campionato diverso rispondo dicendo che nozze con i fichi secchi non se ne fanno. Rassegnamoci.

    • maurosampbolzano ha detto:

      Fabio ciao..darti torto è impossibile siamo un esperimento “plusvalenziale” e come tale devono giocare le plusvalenze,che sia un bene o un male questo lo deciderà la classifica (perché questo conta..parliamoci chiaro) tutto ciò non è una realtà virtuale ma la pura essenza della realtà come tu di fichi secchi hai concluso.per il resto lo sappiamo tutti da luglio che siamo scarsetti in difesa ed ectoplamatici in attacco, ma cosa vuoi farci bisogna valorizzare le circa dieci pedine tra centrocampisti e 3/quartisti in panchina, altrimenti come li “rivendiamo”.speruma ben, forza Samp sempre comunque ed ovunque ps. certo Paola UNITI FINO ALLA META mi sembra giusto, però noi lo saremo fino in fondo..vedremo gli altri se lo saranno….

    • Fra Zena ha detto:

      Hai ragione, Fabio. Ricordo che il mitico Malesani nella sua famosa conferenza stampa al Panathinaikos esordì dicendo: “12 anni, 24 allenatori. Ma non sarà mica sempre l’allenatore che sbaglia!”. Unica frase sensata di quel suo delirio. Parafrasando, alla Samp potremmo dire: negli ultimi 6 anni, 10 allenatori. Ma sarà sempre colpa dell’allenatore?? Io penso di no, ne abbiamo cambiati tanti e gli unici che hanno portato qualche risultato sono stati Iachini, Mihajlovic e per pochissimo tempo Rossi. Gli altri, sempre sotto le aspettative. Non è che forse, in alcuni casi almeno, erano sbagliate le aspettative? Quindi non buttiamo la croce addosso a Giampaolo. Ma lo sappiamo tutti che quando la classifica piange qualcuno deve pagare, quindi credo che in caso di ulteriore filotto negativo verranno presi provvedimenti. Spero vivamente di no

      • robmerl ha detto:

        Io investirei su giampaolo, Però il suo dogmatismo è eccessivo: se con il 4312 andiamo regolarmente sotto e stentiamo a fare gol, un’alternativa in tasca dovrà pure averla. Peccato che gli unici esterni offensivi (si fa per dire) che abbiamo siano carbonero e (sic!) dodò. Ma nelle partite da vincere a tutti i costi un 352 si potrebbe imbastire anche così.
        Senza sfruttare le fasce laterali non si va da nessuna parte!

  10. maverick ha detto:

    o ci compra qualcuno o tra due anni non ci siamo piu…. quest’anno si va in B di filato…
    Pescara
    Genoa
    Juventus
    Inter
    Fiorentina

    Se va bene facciamo 4 punti e da li in poi sara’ l’inferno… Se una volta in B ci prende qualcuno forse torniamo in A…a Ferrero la samp in B non serve a nulla ne visibilita ne plusvalenze..noi spariremo e lui si sara’ messo a posto i SUOI conti… il regalo del nostro ex presidente che mi vergongo a nominare gli sara’ valso qualche milioncino di euro che si spartira’ con Romei e puff spariranno… Noi allora andremo a cercarlo per fare i famosi conti che avremmo dovuto fare a fine dell’anno scorso… Abbiamo preso per il culo ( e condannato) i cugini con il famoso pomeriggio delle magliette col Siena ma forse….

    • Paolo1968 ha detto:

      Evviva!
      Ma perché continuare a seguire la Samp? Masochismo estremo?

      • maverick ha detto:

        Perche e’ la mia squadra e anche se siamo nella bratta la seguo… Seguire e tifare non significa non vedere la situazione o non temere per la squadra anzi…proprio perche si e’ tifosi si temono ceret situazioni e visto che ogni anno e’ sempre peggio ho paura

    • YumaS2001 ha detto:

      mi permetto di dire che i tifosi della sampdoria sono diversi

      • Paolo1968 ha detto:

        Ovviamente la mia risposta era ironica

      • maverick ha detto:

        Sono d’accordo… sono stra d’accordo.. spero che stare sempre zitti non faccia andare a rotoli tutti quando magari con un po di contestazione alla societa non ai giocatori o all’allenatore potrebbero FORSE riportarli un minimo sulla retta via.. Non dico che se contestato ferrero tirerebbe fuori milioni su milioni di euro ma magari non ci spreme fino all’osso con le plusvalenze per poi chiudere tutto….Magari sono solo troppo pessimista…sara’ questo cielo grigio lugure a mettermi di umore nero e vedere la situazione peggiore di quello che e’ ma l’anno scorso almeno meta’ campionato eravamo scontenti ma relativamwente tranquilli queest’anno abbiamo vissuto bene 2 giornate e mezza poi gia baratro…

    • Max Samp ha detto:

      I ragazzi anche se giovani ..e appena arrivati nel Calcio mi sembra che sudino la maglia ..si ci puo’ rimproverare il talento “forse” ma non la voglia ..
      In quanto al Mister diamogli fiducia .
      Stanno a quei 2 arrivati da Roma che bisognerebbe farli uscire dallo stadio senza pantaloni…

      Forza Doria Sempre.!

  11. alex57samp ha detto:

    Parafrasando il titolo dell’editoriale dell’ottima moderatrice del blog sig.a Balsomini, io direi più che “uniti fino alla meta”, con la squadra costruita malissimo che abbiamo penso che saremo “unti (da tutti) fino alla metà (del campionato)”. Dopodichè si spera nella riapertura del calciomercato per puntellare la squadra dove è indispensabile per rimanere nella massima serie.
    Ma è mai possibile che chi di dovere sia così calcisticamente orbo da non vedere che le carenze della Samp sono rispettivamente: un difensore centrale di esperienza da affiancare all’ottimo (speriamo non si rompa) Silvestre, un difensore di fascia sinistra ed una punta che veda la porta ?.
    L’unica mossa sicura invece sarà sicuramente il sacrificio di un “quadro”, nella fattispecie Torreira.
    A gennaio spero vivamente di non vedere più in campo nè Regini nè Alvarez (su Barreto mi sto sinceramente ricredendo in positivo).

  12. petrino ha detto:

    Da non dimenticare che dopo la viola abbiamo il sassuolo, che senza i 3 punti rapinati ne avrebbe 12.

  13. bubu64 ha detto:

    E’ ovvio che quando le cose vanno male il capro espiatorio è l’allenatore anche perchè non si puo’ cambiare una squadra intera.Son d’accordo con cio’ che dice Fra Zena riguardo alle aspettative pero’ io ritengo che in una squadra di calcio il mister incida per non piu’ del 20% tranne alcuni sporadici casi.Mi spiego quando doveva arrivare Montella eravamo tutti contenti auspicando un gioco gradevole che portasse in dote anche risultati e punti.Abbiamo visto com’è finita.Ora nel Milan non è che stia facendo sfracelli ma la differenza sta nel fatto che lì comunque c’è materiale tecnicamente superiore a quello della Samp dello scorso anno, quindi ha sempre qualcuno che gli risolve i problemi perchè come gioco lasciatemelo dire è proprio bruttino;ci sian voluti noi a regalargli i tre punti anche perchè se avesse perso con la Samp avrebbero parlato di crisi(poi a Milano non ti perdonano niente). Tutto questo discorso mi riconduce ahimè alla società perchè e’ molto piu’ facile allenare il Real Madrid(con tutti gli obblighi che questo comporta) che mantenere il Crotone in serie A. Quindi capisco le difficoltà di Giampaolo che si ritrova una squadra male assortita e poco amalgamata che se non fa risultato paga sulla sua pelle errori di gestione.

    • maurosampbolzano ha detto:

      bubu hai ragione,li c’è sempre qualcuno che gli risolve i problemi, 2 gol annullati alla Samp, un rigore non dato su Torereira, poi passiamo al Sassuolo, e ad altre partite. certo è sicuramente un Montella diverso, caspita che forza….

  14. Gipo Samp ha detto:

    Viviano sa come conquistare le simpatie di allenatori e tifosi quando sin dal suo arrivo ai tempi di Zenga dichiarò prontamente dopo lo 0 a 4 col Vojvodina che lo spogliatoio era tutto con lui, poi era, ovviamente, anche con Montella, e nelle interviste inventa sempre frasi memorabili. L’ultimissima: “Giampaolo è uno scienziato del calcio giusto seguirlo”
    Infatti non basta un maestro o Prof. di calcio come lo definisce il nostro tycoon Ferrero, penultimo, per ricchezza, tra i presidenti di serie A con soli 10 milioni di fatturato delle sue aziende, ma ci vuole proprio uno scienziato per ritenere l’inutile e dannoso Alvarez “fondamentale per il nostro gioco”.

  15. Massimo Pittaluga ha detto:

    Sono d’accordo che la squadra vada sostenuta ed anche il mr. sarebbe deletereo mettere pressione a una squadra con tanti giovani e qualche veterano un po a fine corsa sembra. per salvarci abbiamo bisogno che la squadra non venga circondata da un clima già ora difficile ma sostenuta. Pescara e Derby sono due partite con squadre con cui ce la possiamo e dobbiamo giocare e fare punti dopo 5 partite in cui abbiamo onestamente raccolto veramente poco o nulla. detto questo ero tra quelli che vedeva che muriel da solo non poteva reggere l’attacco sia per personalità che per caratteristiche. giocatore dalle qualità enormi che sta anche esprimendo ma che non tiene alta mai la squadra e non gli si può chiedere neppure di farlo. lui quando prende palla cambia ritmo al gioco e punta la porta o ti da palla nello spazio. a un attaccante così andava affiancato un attaccante di peso o scusate un cassano che sa fare tutto anche se non più ai livelli di prima terrebbe comunque sempre due uomini dietro a difendere su di lui. a centrocampo siamo ben messi. c’è qualità e anche quantità e ricambi. dietro note dolenti sopratutto sulle fasce perchè regini silvestre a 4 il loro lo fanno ma a sinistra alla fine sposta regini perchè è il meno peggio e a destra sala va e viene purtroppo. serivrebe anche un centrale affidabile o quantomeno di mestiere vero ma hanno preso 4 trequartisti e zero difensori veri e tanti ragzzi come attaccanti di rincalzo. quando si incensava la campagna acquisti e si diceva via tutti quelli non motivati ci si scordava che quelli non motivati erano anche tra i migliori e farsi la domanda perchè in due anni sono voluti andare via tutti o quasi forse qualche pensiero lo dovrebbe far venire ma invece un po genoanizzandoci abbiamo voluto vedere funamboli in arrivo e pacchi in partenza. beh o tutte le squadre da champions o el sono composte da incompetenti oppure abbiamo ceduto i migliori negli ultimi due anni e una squadra che vende a mazzi i migliori direi che peggiora. se i giovani presi anche bravi venissero po tenuti 2 o 3 anni e rivenduti a 23 24 anni allora magari avremmo una squadra con un costrutto che si a i suoi campionati dignitosi e ci fa vedere qualche bella partita mentre qui appena toccano 10 12 partite buone e arriva l’offerta partono basta fare la plusvalenza. purtroppo questa è la realtà e le soluzioni sono solo due. 1) si sostiene la squadra sempre e comunque e si tace verso la società 2) si sostiene la squadra comunque e si contesta questa società ma la si contesta veramente in modo unitario anche se con civiltà 3) questa non è una soluzione ma una possibile conseguenza, se le cose si mettono male parte poi una contestazione spontanea e allora poi ci finisce in mezzo squadra mr ambiente tutto. la possibilità numero 3 se non ci siresce a risollevare potrebbe essere una possibilità concreta che mi auguro non accada perchè questa società non ha una minima idea di struttura aziendale vera e spero che mr e giocatori mettano assieme dei punti pesanti presto perchè ormai a 45 anni inizio a soffrire a vedere campionati da infarto e sono ormai anni eccezion fatta che con sinisa che rischiamo più o meno di andare giù e ci siamo anche già andati di recente però con almeno un Garrone li che per dovere su ci ha riportato. con ferrero non vedo nulla di tutto questo e spero di sbagliarmi ma i curricula nella vita qualcosa valgono e il presidente di anni ne ha 65 e non sempre si è coperto di gloria mi sembra. squadra a parte è una gestione che ripeto è preoccupante ma a qualcuno piace anche. de gustibus

    • Faso ha detto:

      La soluzione 1) è quella finora adottata dalla tifoseria organizzata e ha finora giovato ad una società incapace ed arrogante, sarebbe l’ora di passare alla 2) ma se tra Pescara e derby non escono almeno 4 punti temo si salterà direttamente alla 3)…

      • maverick ha detto:

        concordo…. per questo nell’altro mio post dicevo che la vedo proprio brutta e credo non sia solo pessimismo ma ci sono dei dati oggetti a far temere il peggio…

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        E’ quello che temo anche io sperando però che tra pescara e derby ci sia un colpo di coda e si portino a casa dei punti pesanti. prima di tutto la salvezza perchè è anche la ns sopravvivenza con questi ma sarebbe auspicabile una presa di posizione della tifoseria vera verso questa società perchè se crediamo che così si vada lontano la vedo dura. era giusto dare credito anche se onestamente sono sempre stato perplesso dall’inizio però la compostezza della tifoseria tutta rischia di essere quasi più un danno che uno stimolo. senza eccessi ma civilmente la tifoseria organizzata dovrebbe dare dei segnali alla società ma vedo che lo hanno fatto solo i vecchi come boso tirotta e che la generazione attuale e la federclub siano oggettivamente troppo poco sul pezzo. sbaglierò e magari sbagliassi ma la samp sembra una mano di poker. se escono le carte giuste cambiandone sempre 4 su 5 dal mazzo ok, se però non va l’azzardo si salvi chi può. contare sempre sul pescara empoli e crotone di turno è un grande rischio

  16. Enrico ha detto:

    Questa società e di conseguenza la squadra mettono ormai da troppo tempo solo tristezza.

    La sensazione che ho, come non mai – e seguo la Sampdoria da tanti tanti anni – è di non avere più neanche la speranza, ogno turno di campionato è una sorta di supplizio.

    Temo non sia neanche più questione di giocatori, di tecnico, ma di una involuzione totale dell’ambiente,”Sampdoria”, una involuzione che imprigiona chiunque poi indossi questa maglia.

    Io non so dare una spiegazione razionale, non capisco perchè, ma è come se la Sampdoria, per chi come me l’ha conosciuta e amata e vissuta per tanto tempo, stia evaporando.

    E non parlo pensando alla squadra che da metà anni 80 a metà anni 90 ha vinto molto, in Italia e all’estero, ma anche della squadra che lottava per salvarsi alla morte: almeno allora era viva, oppure che nel 2003 vinceva il campionato di B, con forza, gioco, valore, dignità!

    Adesso, come direbbero in USA, mi sembrano tutti “dead man walking”.

    Con profonda amarezza.

    Enrico, Genova

    • maverick ha detto:

      a volte si pensa che il presidente metta solo i soldi …. la presidenza/societa e’ molto piu importante dei semplici soldi..poi certo se, come nel nostro caso, mancano pure i soldi….

  17. Martino Imperia ha detto:

    Invito nuovamente tutti a non fissarsi con tabelle riguardo il ciclo terribile di partite che ci aspetta.

    I punti van cercati ovunque.

    Psicologicamente altrimenti è deleterio.

    Se cominci a ragionare il giorno prima dicendo “perdere con questa CI STA”, ti risveglierai il giorno dopo dicendo “perdere ci stava, MA NON COSi’ ”

    Se facciamo il lupo più cattivo di quello che è perdi di sicuro.

    Non ci devono essere rammarichi (ricordate la partita persa in casa l’anno scorso con la Juve per troppo timore referenziale?)

    Divago dicendo che questa tendenza del campionato italiano è ormai purtroppo diffusa e deletereia.

    Una volta quando le piccole giocavan con le grandi era la partita della vita, giocavano alla morte, coltello fra I denti.
    Oggi purtroppo la tendenza è quella di non provarci nemmeno, anzi risparmiando I giocatori migliori per le partite più abbordabili (si ragiona perso per perso….).
    E le grandi han vita ancor più facile

    • Lollo ha detto:

      Ancora una volta concordo, Martino, ma aggiungo : hai provato a chiederti perchè le piccole con le grandi rinunciano ( quasi ) sempre ? Perchè tanto se sei 0-0 all’ 88° magari , stranamente, il rigorino per loro arriva sempre….chiedo scusa della dietrologia e dell’insinuazione ma a me il calcio italiano sembra sempre più wrestling…

  18. maurosampbolzano ha detto:

    come ti capisco e comprendo Enrico stesse mie senzazioni ,come lottava la “nostra Samp” negli anni 60. come lottava c’era cuore c’era anima c’era SAMP. ciao

  19. fabrizio ha detto:

    Giampaolo vorrei tanto sbagliarmi ma ho la strana sensazione che non arriva a mangiare neppure i dolcetti di hallowen altro che panettone!!!!

  20. Max Samp ha detto:

    A Pescara con…
    Sala ,Silvestre,Skriniar, Reggini.
    Linetty,Torreira ,Fernandes .
    Praet.
    Quaglia,Budimir .
    Secondo tempo dentro Muriel x spaccare la partita ..e Cigarini.

    Non so’ se il Mister voglia riproporci Alvarez dal primo minuto .. comunque sia a Pescara x far punti ….!

    Forza Doria Sempre ..!!

  21. Piva ha detto:

    Ciao la novita che ho letto in quel del mercato di gennaio
    che linter ci rispedisce Rancchia (se riescono a perndere
    un altro difensore) e sembra che siano pronti a prendelo
    a braccia aperte (chissà come maiiiiiiiiii )
    Cosa ne pensate.!!!!

    • robmerl ha detto:

      è la trama di un film dell’orrore?

    • eraldoca ha detto:

      Vorrai mica intendere che ci sia una gran torta tra i tre moschettieri e linter per piazzare tutti i bidoni invendibili alla Samp e facendoli pagare pure molto cari?
      Noooo, io non ci credo. Cosa vai a pensare!!!!

    • Martino Imperia ha detto:

      Io ero uno di quelli che quando e’ arrivato Ranocchia l’anno scorso ero contento.

      Ed ero abbastanza fiducioso anche su Moisander.

      Non faccio tanto testo……… sappiamo che stagione infame è stata l’anno scorso, e che errori fecero.

      ma una cosa posso dirla: ci sono giocatori che a secondo dello schema adottato, della fiducia che dà il mister, dello stato di forma “mentale”, cambiano il loro rendimento da 0 a 10. Barreto a mò di esempio.

  22. Faso ha detto:

    Sì e sembra anche che tornino: Traversa per la fascia destra, Dieng a fare coppia in mezzo e Barillà a sinistra…. ma per favore non diciamo belinate!!!

  23. Luca ha detto:

    Se torna Ranocchia significa che si ha come obiettivo la riconquista della serie B! Spero solo che sia stata una notizia infondata

  24. Luca ha detto:

    Scusate oggi 23 anni dalla scomparsa del Presidente ( questo si con la P maiuscola) ! E qui e’ tutto detto !!!!!!!

  25. andrea_samp ha detto:

    @massimo pittaluga
    sarebbe ora di farel’opzione 2 ..al 100% ..sostegno alla squadra ma contestazione unitaria mediatica e dura ..ancorchè civile e supportata da Federclub in primis !!! basta con le dichiarazioni anti ferrero che rimangono parole al vento o le “rese dei conti” che nessuno poi fa !!
    @ Enrico …si hai ragione anch’io ho lottato e sofferto negli anni fine 60 e 70 con le gestioni Colantuoni ecc.. da ragazzo ..e però c’era l’ambiente e l’anima samp ..che purtroppo da qualdo lo sciagurato Edoardo G ha mollato al romano sta evaporando ..come dici tu…
    che tristezza ..

  26. frecciabianca 60 ha detto:

    se l’inter vuole ridarci ranocchia dimostra che non sa che farsene e penso che se questo è il rinforzo di gennaio mi si rizzano i capelli

  27. Chicco 78 ha detto:

    Paola ma ci sei oppure non mi rispondi perché ti sto sui maroni….perché sono già diversi post che non mi pubblichi….e sinceramente non era mai successo….

    • Paola Balsomini ha detto:

      Chicco ti assicuro che non mi è arrivato alcun post recentemente . Ho ricontrollato ora per sicurezza

  28. Daniele da Rapallo ha detto:

    Ve lo dico sull’ 1 a 1 al trentesimo del primo tempo.

    Siamo messi male e credo l’allenatore non mangi il panettone.

    Peggior difesa del campioato.

  29. Chicco 78 ha detto:

    Ok grazie paola dell’attenzione….cmq stiamo facendo schifo anche oggi….voglio vedere se col pescara in 10 abbiamo il coraggio di non vincere

  30. Piva ha detto:

    Solo una parola VERGOGNA questa sarebbe una squadra
    Società. Allenatore. Giocatori tutti a lavorare VERGOGNA

  31. Piva ha detto:

    Giusto uniti tutti fino alla meta (la serie B)
    Ma come si fa a pensare solo minimamente
    Che possiamo fare punti le prosslime partite
    dopo che contro un Pescara in dieci a qusi
    qusi perdiamo se non sbaglia il rigore era persa
    Perche non avremmo mai e poi mai pareggiato
    Vero.(Campagnaro)

  32. Klaus ha detto:

    Siamo inguardabili. Veramente scarsi. Dopo Misha sono tutti delle schiappe.Gianpaolp è veramente scarso.
    Il prossimo anno saremo in B e per qualche decennio non ci sarà nessun derby con il Genoa.
    Sabato farà veramente freddo nella sud e qualcuno verrà sosttituito.

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta