La meteora Fernandes salva la Samp

2 Ott 2016 by Paola Balsomini, 284 Commenti »

PUNTO D’ORO. Anzi di più. Perché il bel gioco anche contro il Palermo si è nuovamente smarrito, perché la paura, a volte, fa 90. Così, dopo l’ennesimo errore della difesa (questa volta della coppia Sala-Skriniar) la Sampdoria ha rischiato di portare a casa la quinta sconfitta consecutiva. Un solo tiro in porta nello specchio di Viviano, tre miracoli di Posavec, anche quando la Samp giocava male, anche quando faticava a creare. E invece chi si aspettava la solita formazione spumeggiante delle prime giornate è stato costretto a ricredersi: manovra lenta, Quagliarella sempre più stanco, Alvarez nuovamente involuto, Muriel sempre più solo. Però questa volta il pareggio è arrivato e la Sampdoria deve ripartire da qui. Giampaolo invece dovrà usare la sosta per  correggere molte cose e soprattutto trovare un posto a Bruno Fernandes, utilizzato con il contagocce eppure già a quota due gol e un traversa (contro il Bologna). Questa Samp non può rinunciare ad un giocatore che segna con  continuità. Ora bisogna ricaricare le pile ma la quinta sconfitta consecutiva avrebbe portato la squadra sul baratro, il pareggio e’ invece l’occasione per iniziare un nuovo campionato.

284 Commenti

  1. Luca Pavia ha detto:

    AbbIamo giocatori che In A non possono stare e li abbiamo quasi tutti in difesa. Skriniar, Regini e Pereira sono un lusso che non possiamo permetterci, non tutti insieme o due alla volta. Punto. Complimenti ancora a chi ha costruito questa squadra ed a chi glielo ha permesso…

    • Marco ha detto:

      Scusa ma , hai/avete rotto il caxxo con Regini. Quest’anno sta giocando bene, col Palermo il migliore dei titolari. Non sarà un fenomeno ma è giocatore duttile che può tranquillamente giocare nella serie A odierna.

      Completamente inadeguati sono Skriniar, Pereira, Dodò e sicuramente anche Sala e Pavlovic sono da serie B o bassissima serie A.

      Bastano quelli per farti retrocedere.

      • Joe Kidd ha detto:

        Scherzi? Progetto giovani…avanti con Skriniar: se non riusciamo a segnare noi almeno agevoliamo gli altri a farlo.

  2. Stefano_1970 ha detto:

    Non ho visto una partita giocata male. Anzi ho visto delle cose nuove a livello tattico.

    Poi chiaro…se giocano con Alvarez concedono un vantaggio importante agli avversari. E’ un Palombo che gioca sulla trequarti, senza qualità, senza dinamismo, senza accellerazioni…

    Bruno Fernandes si è fatto trovare pronto per tre partite di fila. Direi che sul campo si è guadagnato una possibilità di partire a titolare. Magari assieme a Praet al posto di Barreto.

    Ma Muriel cosa ha dal punto di vista fisico che già alla fine del primo tempo era già spompato? A Central Park vedevo anziani correre quattro volte tanto ed andarsene via freschi…

    Sala ha giocato con il “braccino”…probabilmente ha forzato per rientrare. Nel goal ha chiesto a Silvestre di coprirlo sulla ripartenza… palla al centro….ed in mancaza di due centrali (uno in anticipo sul primo palo e l’altro a coprire la palla dietro) la frittata è stata servita. Più che l’errore mi ha fatto un pò indispettire che si siano fermati a litigare mentre il loro terzini sinistro si fumava la fascia e creava l’azione goal.

  3. Maraschi ha detto:

    Ma come fa a essere stanco Quagliarella a inizio campionato?

    • Marco ha detto:

      perchè deve correre ovunque ed ha quasi 34 anni?

    • Paolo1968 ha detto:

      Per me QUagliarella non è spompo, semplicemente vaga nel nulla, non crea azioni pericolose, non fa assist, non fa gol e purtroppo non ha nemmeno una grande intesa con Muriel. Da capire se il problema è lui o come gli si dice di giocare.

  4. petrino ha detto:

    il commento e’ ineccepibile. Skriniar una sciagura, l’ ennesima o la quarta cronologicamente.
    Vedrete che lo ripropone. !!!!!!!!!!
    L’ unico a fare goal decisivi, che hanno salvato il deretano a Giampaolo e’ solo fernandes, l’ unico dei nuovi che ha esperienza di serie A. Vedrete che si incapponisce con lo spento Alvarez. Quagliarella e’ da giardinetti di piazza rusca a quinto. Per il resto l’ unica nostra fortuna sono il crotone, il pescara e l’ empoli. A buon intenditor………………..

    • kreek ha detto:

      @Petrino

      Commento ingeneroso: Praet, Schick e Bruno Fernandes sono entrati bene tutti e tre e sono 2 classe 1995 e un 1994 tutti nuovi acquisti.

      Quagliarella è in un momento di appanamento, ma se Gonzalez non avesse salvato a 1 metro dalla riga di porta oggi avrebbe marcato. E comunque guai se fosse troppo in forma ora.

      Non va tutto bene, per la carità, ma cavolo oggi 6 occasioni ad 1 e un netto predominio contro squadra rognosa e con 10 giocatori dietro la linea del pallone, che faceva melina già nel 1°tempo!

      E comunque la squadra non ha mollato. Se rientra Pavlovic, Skriniar può tornare ad essere il primo rincalzo. Se Alvarez non convincesse più l’allenatore ci sono Praet, Fernandes ed anche Djuricic…oltre Carbonero quando recupererà.
      Se Quagliarella dovesse rifiatare ecco Shick e Budimir.

      Boh, davvero penso che non siamo così scarsi come taluni sostengono e siamo più forti non solo di quelle tre.

      Sta nascendo un nuovo progetto tecnico: avremo la pazienza di vederlo anche crescere? (Purtroppo la mia domanda, per alcuni, è solo retorica…)

      • Joe Kidd ha detto:

        Sono due anni che ripeti le stesse cose, disco rotto.
        Nuovo progetto tecnico…quelli iniziato con Correa e Fernando è già naufragato?
        E questo nuovo durerà sino a gennaio?

      • Joe Kidd ha detto:

        Ma un giorno riuscirai a fare un commento intellettualmente onesto?
        Anche questa è una domanda retorica…

        • Paolo1968 ha detto:

          Non credo che sia intellettualmento onesto post continui dove si mettono tutti al muro e si apre il fuoco a occhi chiusi. E mi riferisco a petrino.

      • tano ha detto:

        progetto????ahahahahahahahahah

      • fabio ha detto:

        Se se se se se se se, sai cosa diceva quel proverbio della nonna e del carretto vero ?
        Il progetto tecnico è bene che nasca, ma intanto il contatore del campionato procede…..

      • Sammy ha detto:

        ma piantala kreeek..sempre a vedere tutto positivo anche quando non lo è..

      • Lollo ha detto:

        Premesso che tutti quelli citati, a mio avviso, possono diventare buoni giocatori, ma nulla più, quello che scrivi sarebbe ineccepibile se si trattasse davvero di un progetto tecnico a lunga scadenza, ma questa dirigenza, lo sai bene, non aspetta altro che l’offerta per vendere tutto il vendibile, forse già a Gennaio, e rivoluzionare ancora una volta la squadra; ad ogni modo anch’io sono per aspettare e dare tempo ai giocatori ( giusto l’applauso a fine gara )..anche perchè altro non possiamo fare..

  5. Joe Kidd ha detto:

    Confidavo si sarebbe vinto piuttosto agevolmente contro una squadra dimessa come il Palermo…purtroppo mi sbagliavo: siamo messi peggio di quanto pensassi.
    Squadra frizzante, progetto giovani, professore di calcio, cessioni giuste etc etc.
    Ne ho sentite tante, ma quando si faceva qualche appunto l’accusa di bibinismo, di catastrofismo era scontata: ora i nodi vengono ripeto purtroppo al pettine.
    Paghiamo un mercato incompleto per difesa e attacco, un allenatore che ha un curriculum pessimo ed una società incompetente e non aggiungo altro.
    Ora inizia un periodo duro dopo la sosta con Pescara e derby.
    E sicuramente ricominceranno le ridicole richieste relative a Cassano.
    Speriamo bene ma sono preoccupato, già 2 scontri diretti persi di cui 1 in casa.

    • maverick ha detto:

      Hai ragione tieniti i fenomeni che davanti stanno facendo mille gol e i centrocampisti dei 100 assist… ridicoli sono quelli che stanno andando in campo e quelli che lasciano fuori quello coi piedi migliori…

      • Joe Kidd ha detto:

        Infatti la stagione scorsa a momenti retrocedevamo anche con lui.
        Ma basta!

        • maverick ha detto:

          “a momenti” ma non siamo retrocessi e POCHI(te lo concedo) punti ma MOLTO UTILI grazie a lui li abbiamo fatti e ripeto non e’ un salvatore della patria(probabilmente non basterebbe Messi) ma adesso anche potessi provare qualcuno di questo blog lo butterei in campo…ad oggi la stagione in cui siamo retrocessi e’ quella in cui ci siamo privati (oltre che di Pazzini certo bisogna di dirlo) di Cassano (non entro nel merito di quella escusione)…
          Il mio concetto e’ : con Cassano ci salviamo di sicuro? No
          Cassano e’ il piu buono li dentro? Certamente si, e in un momento in cui TUTTI diciamo Muriel e’ ciccione Quaglia deve rifiatare gli altri chissa se sanno giocare a calcio non far giocare Cassano perche lo hanno deciso quei tre e NON Giampaolo e’ follia pura!

          Ho letto che potremo tesserarlo/schiaralo a partire da Gennaio ho paura sara’ gia troppo tardi! Con Bologna Palermo e Cagliari lo avrei voluto in campo e ancor piu la prossima col Pescara… Secondo me e’ una delle decisioni piu insensate di quei tre…Il mercato follle lo giustifico col fatto che no abbiano soldi per cui non mi aspettavo di piu e forse non potevano fare di piu (a parte venderci) ma la scelta su Cassano non ha senso

        • Chicco 78 ha detto:

          Per forza chi l’ha mai fatto giocare?joe in quasi tre anni quanti goal han fatto gli attacanti della samp via via succedutisi….toh forse due piu di lui che se in due anni ha giocato tre partite intere e’ gia’ tanto…dai sii obbiettivo…che poi non sia piu’ giusto farlo giocare su questo posso anche essere daccordo ma non puoi dire che non potrebbe essere utile a questa e ripeto QUESTA samp….le vedove di cassano saranno anche insopportabili ma anche quelli che vanno ancora avanti con la storia della nutella non son da meno fidati!!!!

    • Fra Zena ha detto:

      quale scontro diretto abbiamo perso in casa? Col Milan? Sei troppo ottimista 🙂 🙂 🙂

    • kreek ha detto:

      @Joekidd

      In casa, dove abbiamo giocato 3 partite su 7, abbiamo perso solo col Milan senza meritarlo.

      Mi duole comunicarti che oggi abbiamo pareggiato con gol al 94′ di Bruno Fernandes…

      Questo tuo commento la dice lunga: e non parlo di “bibinismo”, nè di “catastrofismo”. Il termine giusto è Tafazzismo.

      Diamo tempo a questa squadra:è giovane, lotta e non molla mai!

    • Doria65 ha detto:

      Beh, a dire il vero mi sembra che abbiamo pareggiato…. O lo scontro diretto perso in casa era col Milan?

      • Joe Kidd ha detto:

        Si pareggiato vero, lapsus ma penso ci sia poco comunque da esultare anche perchè per me questo pareggio sa di sconfitta ecco perchè ero condizionato.

        @Doria65, bentornato…non ti ho letto l ‘ultima volta ma vedo che l abitudine a chiosare gli altri per riprenderli non è passata.
        Quando si perde invece passa la voglia e si sparisce come Ferrero?
        Ma sei capace di fare un commento alla partita o fai solo agguati?

        @Kreek ma la smetti? Posso o non posso criticare una squadra che ne perde 4 e pareggia all ultimo secondo in casa contro un Palermo orrido?
        “Mi duole comunicarti che”…ancora con questa storia ridicola che uno speri nella sconfitta, atteggiamento puerile e patetico.
        Cosa vuol dire squadra giovane, allora mandiamo in campo la primavera?
        Dov’era oggi a proposito il tuo idolo? La storia che si va allo stadio anche quando le cose non girano vale solo per i tifosi?

        • Kreek ha detto:

          @Joe Kidd

          Belin…pensa che al 95′ ho esultato come un pazzo, per una volta che l’abbiamo acciuffata all’ultimo…

          Mi duole contstatare che tu non riesca a goderti niente: il presente è qui ed è adesso!

          Forza Sampdoria!

          • Joe Kidd ha detto:

            Quindi io mi sarei messo a piangere per il pareggio.
            Mi duole constatare che tu vivi in un mondo parallelo.
            Svegliati, la realtà è un’altra cosa.

        • doria65 ha detto:

          Potrei spiegarti il significato di “lavoro” e di “trasferta”, ma non sono certo capiresti…

          Agguati… Si mi diverto un mondo…

          Se posto poco è perché in genere alla domenica ho altro da fare (per fortuna, visto i travasi di bile che mi faccio con la nostra beneamata…) e gli altri giorni lavoro 12 ore al giorno (sai, esiste anche quello…), e quindi quando posto gli argomenti sono già quasi tutti trattati e mi aggancio a quelli degli altri. Chiamalo delitto, agguato, incapacità o come ti pare, tanto a me di come la pensi tu mi interessa il giusto…

    • Marco ha detto:

      Avrà scritto semplicemente prima del 95″

    • Marco62 ha detto:

      Se Pescara e derby sono un periodo duro, quando incontri Juve e Napoli che cos’è

  6. Fabio ha detto:

    Vedo parecchia improvvisazione in attacco. Anzi per dirla tutta non vedo gioco d’attacco.
    Se si spegne Muriel o non ha guizzi estemporanei non ci rendiamo veramente pericolosi su azioni manovrate. Sono perplesso e pessimista.

  7. maurosampbolzano ha detto:

    ciao Paola.è dificile esprimersi quando nel cuore porti tanta amarezza che ti verrebbe voglia di gridare tutto il tuo disappunto alla luna,ma certamente questa partita è solo un brodino per la Samp,d’altra parte se non hai attacco e in difesa sei deficitario (ed è vero) è inutile avere squadroni di mezze punte e centrocampisti, esibiti per le plusvalenze, qua hanno creato un mostriciattolo ad uso e consumo della “rivendita” non pensando assolutamente al fatto reale che ci vuole una difesa vera ed un attacco che sia vero e non Luis dipendente scartatore ossessionato di tutto ciò che gli si para davanti. Antonio ovviamente è in clausura.( un pochino servirebbe o se servirebbe permalosità a parte).bene bravi continuate così fino al paracadute..poi voi,,sarete felici e contenti,$$$$$$$$$ noi no perché amiamo questi colori questa maglia e spendiamo soldi per lei, non li guadagniamo, e vedere certe espressioni sportive fa male ( negli anni 60 almeno c’era un’anima e un cuore) qui c’è il dio soldo.Giampaolo che cosa poteva fare, prob. poteva imporsi durante il mercato (che brutta parola) estivo, ma credo sia rimasto sulle sue come per la vicenda Antonio.ad ogni modo c’è tanto da lavorare, ma che cambi vuoi fare se in panchina poi onestamente cambi non ne hai all’altezza per cambiare la situazione in campo. salutoni mauro ps vorrei sentire magari un parere del “venditore Garrone” che cosa ne pensa a proposito del regalino che ci ha fatto…forza Roma

    • maverick ha detto:

      chi ci ha venduti a sti 3 incompetenti non ci risponde e non ci rispondera’ mai forse e’ troppo sampdoriano per rispondere ai “suoi” tifosi ah ah ah … vuole l’oblio? Glielo concedo volentieri e mi dimentico di lui…

  8. YumaS2001 ha detto:

    oggi proprio non sono riuscito a vedere niente, tranne gli ultimi 2 minuti
    bhe.
    ho portato fortuna.
    avanti così

  9. Max Samp ha detto:

    Vedere una partita della Sampdoria oggi sta’ come andare dal dentista’ a farsi squarciare le gengive senza annestesia solo x l’Amore della dentista che sta’ bella Signora ..!!!! Lo si sa’ che fara’ male.. ma si ci va’ lo stesso !!!!
    Alvarez al riposo credo che sta’ sotto gli occhi di tutti.. ci mette l’anima ma sta’ sprecone ..dentro Fernandes da subito ,ogni volta che entra sta’ decisivo..!
    Capisco poco ostinarsi con Schick che lo vedo acerbo.. un Budimir in mezzo all’attacco credo che potrebbe pesare di piu’ …
    In quanto a Quaglia le sue occassioni le ha avute ..”certo non sono entrate “..se sarebbe entrata solo una si parlerebbe di altro..!! come sempre certo…
    Preso un gol ancora evitabile dove nasce su una rimessa laterale che al posto di coprire subito si spendono secondi a parlare di chi aveva ragione o no..e i calci piazzati come le punizioni e gli schemi a 3sulla palla che ti levano minimo un’uomo in piu’ x presentare in area o bene x la recuperazione in caso di contropiede in queste cose ci sta’ ad ammigliorare e tanto ,anche se con Sala sulla fascia personalmente sto’ piu’ tranquillo.
    Che dire d’altro …

    Forza Doria Sempre …

    • Michele G. ha detto:

      Scusa Max, premetto subito che la mia vuol essere solo una battuta, non ti offendere. Concordo, infatti, con la sostanza di quello che dici, in particolare con il bizzarro schema adottato sulle punizioni, che potrebbe andare bene per quelle battute al limite dell’area, con tiro diretto e non a 40 metri dalla stessa, ma ho notato una tua certa conflittualità con la lingua italiana. Sei, per caso, straniero o usi Google translate? 🙂

      • Max Samp ha detto:

        Sono italiano Puro nato a Sampierdarena e fa’ 28 anni che vivo in Francia ….di conflitti con la lingua scritta .ba’ che vuoi dopo 28 anni si é stranieri sia giu’ che qui … quindi …
        Scusa la mia ignoranza allora soprattutto se ti ha perturbato !!

      • Max Samp ha detto:

        Comunque adoro la gente che ti riprende .. ortograficamente parlando .. senza conoscere ne chi sei ..ne quello che fai.. né il dove vivi .. caro Michele ma anche se fossi stato straniero ?? dove stava il problema ..??? Focalizzati sulla UC.Sampdoria sta’ il principio del Blog ..non la lingua italiana …;)

        • Michele G. ha detto:

          Max, avevo premesso che la mia fosse una battuta e speravo che non ti offendessi. Così non è stato e mi dispiace. Ti chiedo scusa. Oltretutto, ti davo pienamente ragione sulla sostanza, esattamente come mi hai invitato tu a fare. Da un paio d’anni vivo anch’io in Francia e, se ti può consolare, il mio francese è veramente pessimo. Magari fosse come il tuo italiano! Qua la mano, dai!

  10. petrino ha detto:

    non c’ entra nulla, ma avendo visto milan sassuolo, l’ arbitraggio di guida e dei vari addizionali e’ stato da vomitare. IL milan ha giocato in 13 . Uno scandalo.

  11. Renzo ha detto:

    Nessuno prima della partita avrebbe firmato per un pareggio. Serviva vincere perché il Palermo è una diretta concorrente per la salvezza, perché dopo 4 sconfitte una vittoria è la medicina migliore. Invece ci ritroviamo con un pareggio arrivato all’ultimo respiro, che fa un pochino muovere la classifica ma che accentua i limiti di questa squadra. Poca qualità, e qui si può far poco. Poca personalità, il Palermo ha combinato davvero poco eppure stava per portarsi a casa l’intera posta. E infine la conferma di una rosa costruita male. Adesso la sosta e poi… speriamo che ce ne siamo tre peggio. Io sono un sostenitore di Giampaolo, però che diamine Quagliarella e Alvarez non sono al momento presentabili.

  12. alup ha detto:

    Giampaolo deve essere subito licenziato , non si possono lasciare 22 milioni di euro in panchina [ Fernandes , Praet e Schick ). Certo che Ferrero, Romei ed Osti hanno sbagliato la campagna acquisti a livello difesa , 4 giocatori venduti nessuno acquistato.
    Non capisco la conferma di Alvarez visto i giocatori acquistati e anche la scelta di Giampaolo quando Maran del Chievo aspettava solo una chiamata dall’Esame.
    Saluti

    • Lollo ha detto:

      sono sicuro che avrebbe fatto male anche Maran…non so cosa ci stia succedendo dal 2011 a questa parte….

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Metti pure solo Ferrero e Romei perchè Osti conta come il 2 di picche a briscola.

  13. Fra Zena ha detto:

    Temevo la partita di oggi, perchè avevo visto il Palermo contro la Juve, e avevo ragione. Squadra scarsetta ma forte fisicamente e ben messa in campo, non era per nulla facile. Come ho già scritto le settimane scorse, io parto dal presupposto che il nostro unico obiettivo praticabile sia la salvezza. In quest’ottica quello di oggi è un punto di platino, anche per come è arrivato, finalmente con una rimonta nei minuti finali, ma non c’è molto da stare allegri. Cantiamo sempre la solita messa: squadra che tiene piuttosto bene il campo, è sempre in partita, ma attacca con pochi giocatori, crea poco e regolarmente prende gol al primo errore. Su Skriniar non so più cosa dire, ma oggi la responsabilità del gol è soprattutto di Sala, che tra l’altro ha giocato davvero malissimo. Male anche Quaglia, Alvarez, Muriel già meno brillante che ad agosto (come da molti previsto), Linetty impreciso. Giampaolo sembra incaponirsi sulle soluzioni trovate ad inizio stagione quando il campo dice il contrario, e questa non è una buona caratteristica per un allenatore. In sintesi: la salvezza è alla portata, ma sarà una stagione col cuore in gola, a partire da Pescara, dove non bisogna perdere per nulla al mondo

    • Max Samp ha detto:

      Forse il Modulo a cambiare un semplicissimo 4/3/3 Fra Zena …ti porterebbe un Budimir in piu’ con la sua stazza e presenza e un centrocampo .. con Torreira centrale Fernandes e Praet o Barreto o LINetty secondo le squadre con cui si gioca …
      LA squadra é quella che é certo sopratutto in difesa .. ma dal centrocampo in avanti credo ci possano esserci altre soluzioni…
      Fernandes comunque TItolare sta’ duttile e puoi metterlo sia trequartista che mezz’ala personalmente non me ne priverei …!!!
      Condivido con té che Gianpaolo si intestarda su certi singoli ..”Alvarez..Schick”..
      Avevamo l’occasione di mettere un po’ di fieno in cascina … peccato..!!
      Comunque oggi vedo un’altra Sampdoria x rapporto alla stagione passata ..”personalmente”

      Forza Doria Sempre !

  14. SerAmsterdam23 ha detto:

    Non la peggior partita ne la migliore.
    Il pallino del gioco sempre della samp ma macchinosi, prevedibili, noiosi, estemporanei. Come lo e’ un po’ il goal del (beato) Fernandes.

    Mi sembrano inutili tante parole, ne basta una per tutti i livelli, dalla squadra alla societa: mediocrita’.

    Forza Doria

    • Gipo Samp ha detto:

      Mi piacciono tutti gli aggettivi usati per descrivere il non gioco della squadra di Giampaolo.

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Mi sembra di vedere la fotocopia del gioco di Montella solo che, per adesso,corrono un poco di più.

  15. luca ha detto:

    che dire Paola ? Ora spero che anche voi giornalisti facciate la vostra parte critica perché con “aspettiamo sono giovani” ” ci vuole tempo” etc si retrocede e allora poi ci si dispera perché non si è intervenuti per tempo !!!!!! Gianpaolo mia ha deluso , non tanto come uomo, la sua serietà e le sue idee ma come allenatore o meglio selezionatore (ora mi spiego perché non ha successo ) , basta , basta e basta Skriniar signori era mal posizionato sul goal del Palermo , non si stringe verso il fondo dove la zona è coperta dal portiere eventualmente ma si balla al centro per intercettare un’eventuale palla messa in orizzontale (cosa puntualmente avvenuta), basta, basta Alvarez e lasciando fuori uno come Fernandes !!!!!!( 3 partite e due goal più tutta una serie di conclusioni ) e a sedere il povero Quagliarella (che pena vederlo cosi ) piuttosto Budimir , purtroppo vedo male le prossime due partite e soprattutto la seconda !!!!! non si fa il Barcellona senza averne le benché minime possibilità ! altra squadra costruita senza senso 8se non quello delle vendite per incamerare soldi) ma guai a dire o a chiedersi certe cose (sembra sia vietato porsi certe domande e anche per voi giornalisti …..in due anni non avete ancora capito il perché di questa dirigenza e che potenziale ha se non 30 sale cinematografiche …sigh!!!) sarà l’ennesimo anno di passione (sportiva s’intende) prepariamoci a sudare tutte le domeniche , ma l’importante è puntare sui giovani per poi venderli ! vero Osti, vero Presidente ?i

  16. Master ha detto:

    La difesa così impostata fa paura e mi meraviglia che l’allenatore insista con alcuni nomi che stanno deludendo, orrendo Skriniar sempre in ritardo sia in difesa che in sporadica fase offensiva. Alvarez ne azzecca una ogni tanto e in fase offensiva sparacchia da lontano malamente e più del necessario. C’è gente in panchina che sono certo sa fare di meglio e merita di partire dall’inizio oltre a Fernandez e qualcuno in campo dovrebbe accomodarsi.Vogliamo ancora rischiare per una assurda coerenza delle scelte di partenza.?Capisco dei limiti delle scelte tecniche della società, ma qui c’è da darsi una regolata, prima che sia troppo tardi.Questo punto rosicchiato al 94° lancia un campanello d’allarme per i prossimi incontri. Non si segna più su azione.Anche davanti ci affidiamo ad uno solo efficace ,Muriel, sperando che non si faccia male. Non mancano di certo i centrocampisti in questa squadra, ma le punte valide dove sono? Budimir? Il presidente ha cominciato a disertare lo stadio in
    segno di sfiducia serpeggiante o ha paura di avere sbagliato qualcosa?
    A tempo debito dovrà rendere conto.

    • maurosampbolzano ha detto:

      CREDO PROPRIO LA SECONDA IPOTESI, ANCHE PERCHE’ DI BRUTTO POSONO INCOMINCIARE A RINFACCIARGLI ANCHE L’ASSENZA DI ANTONIO,CHE IN QUESTO CONTESTO SAREBBE ORO ANCHE SOLO PER UN TEMPO

  17. petrino ha detto:

    sto assistendo a derby in terrazza. Sulle capacita’ di Giampaolo ha pienamente ragione renzo parodi. Fa giocare solo i moribondi, ha un tipo di gioco e basta, non ha nessuna duttilita’ mentale, non vede il gioco in campo. Stupisco delle affermazioni di Arnuzzo che glorifica giampolo, quando in realta’ e’ una scartina, In 9 anni ha avuto 7 esoneri, E’ campione solo in questo. Arnuzzo sembra il portavoce di Giampaolo.

  18. Maurino ha detto:

    Sinceramente ,lo so che contano solo i risultati, ma rispetto all anno passato con montella e 11 zombie in campo sono nettamente più fiducioso..la squadra è viva..manca qualcosa la davanti con quaglia sottotono nelle ultime partite e muriel srmpre mezzo acciaccato…skriniar ha fatto buone prestazioni secondo me,però una belinata a partita la rimedia sempre..
    Pensavamo di avere un grande attacco ma in realtà è il reparto debole adesso come adesso…e ragazzi..preghiamo salute a silvestre perche nn ci fosse lui saremo veramente nei guai in difesa….la sfiga oramai ci perseguita,peró onestamente oggi abbiamo giocato solo noi,avessimo messo dentro un gol per tempo saremmo qui ad elogiare i ragazzi..io confido in Giampaolo, al solito è più la proprietà che mi terrorizza

  19. NYC ha detto:

    Solite cose , squadra Che non segna quando domina ( primo tempo) poi solita Capella da calcio dilettantistico e riskio di sconfitta, grande goal di Fernandes nel finale.

    2 punti gettati via contro una squadra imbarazzante, Giampaolo sempre meno brillante ci Sara da soffrire.

  20. luigi ha detto:

    Se non vinci con queste squadre devi solo sperare che Empoli Crotone e Pescara facciano come il Frosinone e il Carpi l’anno scorso altrimenti con le lacune che abbiamo in difesa e attacco è serie B sicura. Grazie triade siete penosi.

  21. petrino ha detto:

    Per tutta la trasmissione di domenica sera Arnuzzo ha continuato nella sua glorificazione e santificazione di Giampaolo. Secondo me fara’ la fine di Liverani quando era arrivato al Genoa. E’ della stessa stoffa. Giampaolo non ha fatto carriera prima e liverani non ha fatto carriera poi. Invertendo l’ ordine dei fattori, il prodotto non cambia.
    Gli segnalo inoltre che Giampaolo ha allenato, come allenatore in prima, e non come vice le seguenti squadre, nelle serie A, B, e C.:
    Cagliari, Siena, Catania, Cesena, Brescia. Cremonese e sampdoria. Lo score non mi sembra esaltante e in 9 anni ha avuto 7 esoneri. Magro curriculum. E’ stato ingaggiato soltanto perché ha preteso un’ ingaggio inferiore a Pioli, ossia 800.000 contro il milione e 200 di Pioli.

    • Kreek ha detto:

      @Petrino

      Dimentichi l’Ascoli dove, da allenatore in pectore ma senza patentino, prima è stato promosso in A e poi è arrivato 10° con una squadra mediocre. Venne a vincere a Genova contro di noi (perchè i dirimpettai erano in C in quel periodo…) ed in attacco schierava un giovane Quagliarella.

  22. petrino ha detto:

    su Giampaolo, per la precisione, ho dimenticato l’ empoli.

  23. Francesq ha detto:

    Non me ne voglia la nostra capo-blog, ma sono in disaccordo sia col post che con il racconto della partita letto sul sito di primocanale.

    Io non so quale sia il concetto di giocare bene, secondo voi.

    Ho visto, trame, pressing asfissiante e fuorigioco.

    Ho visto un eccellente approccio mentale, in barba alle 4 sconfitte filate.

    Ho visto il Doria non mollare fino al 95′

    Ho contato una carrettata di occasioni da gol (la vostra cronaca nemmeno menziona i tentativi di Muriel nel primo tempo).

    Ho intuito, ancora una volta, che avremmo NETTAMENTE meritato di vincere.

    Poi, per carità. Massacriamoci di critiche e attendiamo l’inevitabile reggendoci la testa tra le mani.

    Ma io continuo a vedere, rispetto a quella che collezionava sconfitte disarmanti collezionate lo scorso anno, senza gioco e anima, tutta un’altra squadra.

    P.S. Paghiamo la coperta corta dietro. Eppure avevamo Castan e De Silvestri. Questo si, mi fa pensare. Ma resto convinto che quest’anno ci si può togliere qualche soddisfazione.

    • Martino imperia ha detto:

      Concordo con la tua analisi tranne che sul p.s.

      Per me stiamo faticando in attacco: bisognerebbe capire le cause.
      Imprecisione dovuta al movimento?
      Stanchezza dei singoli?
      Ricambi in panchina ritenuti non pronti?

      Non so, ma e’ chiaro che segnando poco, gli errori dietro pesano di piu.

      • Kreek ha detto:

        @Francescoq e Martino imperia

        Sostanzialmente concordo. Col rientro di Pavlovic ritroveremo la difesa titolare.

        Credo che l’allenatore abbia voluto premiare chi ha “tirato la carretta” fino ad ora fornrndo anche ottime prestazioni ad Empoli, con l’Atalanta, a Roma nel primo tempo e col Milan per 85 minuti. Diverse le gare con Bologna e Cagliari, meno brillanti nel complesso. Ieri dominio netto, solo Mister Magoo potrebbe sostenere il contrario 😉

        Certo che avere tre cambi in canna come Bruno Fernades, Shick e Praet è tanta roba e credo che, gradatamente, Giampaolo li inserirà in pianta stabile. E credo che anche Cigarini e Budimir potranno essere utili.

      • francesq ha detto:

        Io non penso che Quaglia sia adattissimo al giampaolismo, ti dico la verità.
        Non a caso abbiamo provato a prendere Pucciarelli, quest’estate. Temo anche che non lo sia Budimir, perché non giochiamo con il pilone davanti.. Però negli errori sottoporta leggo un po’ di ansia da prestazione, dovuta anche a critiche un po’ ingenerose. Secondo me, nella prima parte del campionato, è più importante come si gioca rispetto al risultato. Perché se vinci giocando male, 99 su 100 sei destinato a perdere. E se giochi bene ma non vinci, devi limare qualcosa (questo si), ma sei sulla strada giusta.

        Penso alle squadre di Allegri (lascia perdere la Juve, non fa testo), che tutti gli anni perdevano filotti di partite, prima di raccogliere i frutti del loro gioco.

        Quanto al mio p.s., annoto solamente che la difesa titolare (Sala – Silvestre – Regini – Pavlovic) non è incappata in certe topiche, dovute a cali di concentrazione (normali nei giovani) e alla mancanza di un minimo di malizia. Resto dell’idea che con quei due che citavo, avremmo avuto 5/6 punti in più alla fine dell’anno.

        Ciò non toglie che a me la squadra piace ABISSALMENTE di più rispetto a quella un po’ fanfarona e casualmente assemblata dello scorso anno e che sono molto fiducioso sul fatto che si riprenderà.

      • Joe Kidd ha detto:

        Andiamo a vedere il curriculum dei nostri attaccanti e ci accorgiamo che forse il solo Budimir in b è andato in doppia cifra.
        E lo si sapeva prima della chiusura del mercato.

        I gol di Eder, ma anche di Fernando e Soriano chi potenzialmente può farli? Nessuno.
        Possiamo cambiare modulo, mister o mettere i panchinari ma nessuno in rosa è un attaccante da 10 gol.
        Speriamo che Muriel si riprenda e ne faccia un po’.

        • francesq ha detto:

          Fernando?? Ma per cortesia….. Faticatore di centrocampo vendutoci come fenomeno, incapace di fare un passaggio che sia poco più che elementare… Torreira ne fa 3 di fernandi

          • Joe Kidd ha detto:

            Ho parlato del solo Fernando?
            Ho parlato di gente che segna, anzi ha segnato partecipando alla salvezza.

    • Alex ha detto:

      d’accordo con te, l’ho scritto anche lunedì scorso dopo Cagliari.
      La squadra e’ viva.
      certo, prima o poi I risultati devono iniziare a arrivare altrimenti rimaniamo una squadra combattiva, viva ma retrocessa.

    • tano ha detto:

      giocavamo contro una squadra da bassa serie b

      • Cicciosestri ha detto:

        la stessa che ha perso con la Juve solo con un autogoal, vinto a Bergamo e pareggiato a San Siro … almeno informatevi e guardate le altre partite …

        • tano ha detto:

          ma fammi il piacere guardale tu le partite il Palermo fa schifo. è anche l’unica squadra a non aver vinto con il crotone se la vuoi mettere così

    • giovi ha detto:

      Analisi perfetta ,,,compreso il p.s.

    • Alessio ha detto:

      Condivido appieno con la tua analisi Francesq!!
      Ragazzi io rispetto i commenti di tutti voi perché noi tutti amiamo la Sampdoria….. è importante però essere lucidi nell’esaminare i fatti e a non commentare mai a caldo perché sarebbe come andare a fare la spesa a stomaco vuoto!!
      La squadra è viva
      La squadra gioca a calcio
      Applica quasi alla perfezione certi meccanismi difensivi che da queste parti non si vedeva da anni
      In 7 partite abbiamo meritato la sconfitta solo a Bologna
      Anno passato anche nei pareggi(sassuolo) e nelle vittorie (lazio) meritavamo di perdere
      Gli errori tecnici individuali non sono da imputare a Giampaolo
      È vero Giampaolo ha un suo concorso di colpe ma se avesse la squadra al completo come successo nelle prime 2 adesso avremmo un’altra classifica
      Ripeto: io sono fiducioso finché la squadra lottera’ su ogni pallone come fatto fino ad oggi.
      Il Pescara non è riuscito a vincere in 11 contro 9 in 2 occasioni. Andiamo a prenderci i 3 punti. Dopo ieri le mie certezze aumentano. Se la società dovesse esonerare Giampaolo sarebbe B sicura fidatevi!!!
      Forza Samp

      • francesq ha detto:

        Ma certo! Poi voglio vederla giocare, questa squadra. Basta catenacci, quelle maledette difese a 3! Basta!!! 🙂

      • Doria65 ha detto:

        Guarda, io sono tacciato come l’esagerato ottimista, quello che vede sempre il bicchiere mezzo pieno, etc. Quindi condivido quasi tutto quello che hai scritto.

        Però spero caldamente per tutti noi che la smetta di applicare certi meccanismi difensivi, perché altrimenti nelle prossime 7 partite ne pigliamo 21…

        Su Giampaolo, concordo che cambiarlo servirebbe a poco, ma che non sappia leggere la partita, che si intestardisca con giocatori al momento impresentabili, che sbagli 9 cambi su 10, che svilisca gli investimenti della società a vantaggio dei suddetti elementi impresentabili penso sia evidente. Quindi, per me, avanti con Giampaolo, ma a patto che sia un po’ meno talebano ed un po’ più maestro di calcio…

        • francesq ha detto:

          Doria65, si diceva la stessa cosa di Delneri….

          La Samp incappò in un periodo nero, con Cassano che faceva le bizze, la squadra che non ne azzeccava più una, tutti che chiedevano la testa dell’allenatore, desiderando ardentemente un catenacciaro che sistemasse la difesa a uomo e che puntasse tutto sul 99….

          Marotta saggiamente non diede bada a certi vaneggiamenti (gli stessi che leggo oggi), tenne la barra a dritta, Cassano – ormai in minoranza ed escluso dai titolari – si allineò, smise di rompere le scatole e tornò a fare il fenomeno.. Finì in gloria come sappiamo.

          Ricordo che per difendere Delneri fui aspramente bacchettato dall’allora capo-blog di Samplace, poiché lui ne chiedeva la testa una settimana si e l’altra pure 🙂 🙂

          • trevor ha detto:

            aggiungo che la crisi di risultati con del neri iniziò con una serie clamorosa di sviste arbitrali che a giochi fatti ci costarono la champions league diretta a vantaggio dei porci di berlusconi. Espulsione e rigore fasullo a Cagliari, pugno in faccia a pazzini a Roma con la Lazio, rigore ed espulsione da manuale del calcio, ignorata ad arte come il successivo rigore netto su ziegler e tante altre porcate in serie, questa è l’unica cosa che non è cambiata e non cambierà mai….vedere milan-sassuolo (noi eravamo il sassuolo di turno)
            se non vi ricordate andate qui…
            http://www.laziowiki.org/wiki/Domenica_18_ottobre_2009_-_Roma%2C_stadio_Olimpico_-_Lazio-Sampdoria_1-1

    • Bulgaro ha detto:

      Soprattutto paghiamo la gioventù…

      Se li vuoi giovani devi saperli aspettare.. se hai fretta allora fai un tipo differente di campagna acquisti con piu giocatori pronti.
      Dopo le prime 2 partite l’entusiasmo era alle stelle, oggi sotto i piedi…

      Io sono per non incazzarsi troppo e aspettare, tanto la rosa fino a gennaio non la cambi e cambiare l’allenatore non credo che darebbe grandi scosse, anche perché l’impegno non manca.

      • francesq ha detto:

        Esatto. Per questo dico che non andavano sperperati de silvestri e castan, che quel minimo in più di tenuta mentale dovuta all’esperienza, te la davano eccome

    • Cicciosestri ha detto:

      FINALMENTE QUALCUNO CHE NON HA IL PROSCIUTTO SUGLI OCCHI! GRAZIE!

    • Titti ha detto:

      Grazie. ….hai visto la stessa partita che ho visto io !!!! E poi. ….è così difficile fare i tifosi e basta ? Sia allo stadio che sui social si sentomo e leggono robe raccapriccianti. …….tutti fenomeni della tattica ….tutti allenatori da tastiera……..

    • Lollo ha detto:

      Se non segni ( o segni a gran fatica ) ma fai regolarmente la cappella dietro di soddisfazioni te ne togli poche…per il resto concordo, erano anni ( forse mai.. ) che non ci vedevo segnare al 95′ !!

  24. Marco ha detto:

    Belin ma il male dei mali non era Zenga? Sarà lui l’uomo ombra che dirige i ritiri? Sarà lui che da Dubai via satellitare, dirama le formazioni?????

    Il pesce puzza sempre e solo dalla testa.

    Come si fa a fare una rosa di 25 con 15 centrocampisti dei quali 5/6 trequartisti???

    Come si fa a mettere Sala tutta la preparazione a sinistra e poi nella prima ufficiale metterlo a destra?

    Come si fa a pensare che Schick sia un trequartista?

    Come si fa a preferire Skriniar a Castan(anche post operazione)?

    Come si fa a (S)vendere de Silvestri per tenere Sala e Pereira?

    Come si fa a spendere 5,5 milioni per Dodò?

    Come si fa a lasciar fuori Praet e Fernandes? Pagati 18/20 milioni in 2 tra l’altro.

    Come puoi presentarti alla serie A con una difesa e un attacco cosi?

    La SAMPDORIA gioca e poi la fortuna girerà???

    Ma dove? derby,Juve,Inter,Fiorentina e Sassuolo?????

    5 partite difficili e ci arrivi pieno di dubbi.

    Iachini è saltato , stessi punti nostri e rosa inferiore.

    • Kreek ha detto:

      @Marco

      1) Giampaolo ad Empoli giocava con Saponara, Zielinski, Paredes e Croce a centrocampo: predilige giocatori tecnici/offensivi che sappiano fare entrambe le fasi.

      2) Sala è un destro, riciclato a sinistra per l’infrotunio di Pavlovic e prima dell’arrivo di Dodò. Il suo ruolo natirale è terzino o centrocampista di destra.

      3) Schick è molto tecnico, può fare tutti i ruoli dell’attacco. Come trequartista è un pò sprecato, ma credo che Giampaolo se ne sia avveduto. Pereira è una riserva: l’anno scorso non aveva fatto male, ma ha 18 anni…classe 1998…

      4) I titolari centrali sono Regini e Silvestre. Castan pretendeva la titolarità che per l’allenatore non era garantita. Skriniar è il primo rincalzo. In assenza di Pavlovic perchè Reginio è stato dirottato a sinistra.

      5) De Silvestri voleva andarsene. L’hanno detto chiaramente: lui, l’allenatore e la Società. Nonè produttivo tenere un calciatore controvoglia.

      6) Dodò è una scommessa: prestito biennale con obbligo di riscatto. E’ un 1992, tecnicamente valido. Se butta è stato un affare, se toppa avrà comunque un pò di mercato in Itlia o all’estero. Vedremo.

      7) Praet e Fernandes diventeranno titolari, se pur gradatamente.

      8) Difesa e attacco a me non sembrano così malvagi. De gustibus.

      9) la Sampdoria gioca e sicuramente non ha avuto fortuna, fino ad ora. Nè per fli episodi arbitrali nè per quelli di gioco.

      10) Prima del derby c’è Pescara!

      11) L’Udinese ha molte problematiche e l’allenatore non era in sintonia con società, giocatori e ambiente. Concordo sul fatto che non è superiore alla Sampdoria, che da quello che ho visto in campo in 7 giornate, dovrebbe avere come minimo 3 punti in pi§!

      • Marco ha detto:

        Caro Kreek, mostrami un articolo o tweet di de Silvestri dove manifesta in prima persona di volersene andare, o astieniti dall’affermare il falso.

        Tu non vedi male la difesa????

        Skriniar e Pereira ci hanno fatto perdere più punti di Irrati e Giacometto.

        Dodò è un bidone , Punto!

        Attacco valido?

        Milan 0 gol, Bologna 0 gol, Cagliari e Palermo 2 gol all’ultimo respiro di un centrocampista.

        Gran difesa e gran attacco non c’è che dire.

        Poi vorrei capire, se Irrati annulla un gol ingiustamente è dolo prevenuto, se Viviano cappella all’ultimo è un errore?????

        Mmmmmm!!!

        • Kreek ha detto:

          @Marco

          1) De Silvestri

          “….Lo presenta il DS Petrachi: “Sorrido perchè De Silvestri è stato il primo nome che Mihajlovic mi ha chiesto. Con la Sampdoria è stata una trattativa lunga, ma lui era deciso a venire qui, nonostante fosse il capitano della Sampdoria. Aveva voglia di cambiare aria e di ritornare da Mihajlovic….”

          http://www.toronews.net/toro/live-torino-si-presenta-de-silvestri-ho-trovato-un-club-come-si-deve/

          2) La difesa TITOLARE è da destra a sisnistra: Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic. Questa difesa ha preso un gol con l’Atalanta e 1 a Roma (poi si è infortunato Pavlovic con la roma e Sala col Milan e lì qualche problema, ovviamente, l’abbiamo avuto)

          3) Dodò è una scommessa, prestito biennale con obbligo di riscatto: vedremo…fino ad ora ha giocato 30′ disastrosi a Roma. Ma ripeto valutiamolo più avanti. Anzi scommettiamo: se non butta male lo ammetterò non controbatterò ai tuoi post per 3 mesi se butta bene mi basta vedertelo ammettere 😉

          4) Un attacco che crea 6 occasioni da gol in media a partita (anche con Roma e Milan) non è messo così male, ma devono essere più cinici!Fermandes gioca da trequartista/attaccante, anche se un pò largo, più che da centrocampista!

          5)Sono errori entrambi, ma Irrati seguiva Giacomelli…Diciamo che i fischietti e i loro collaboratori sono un pò sfortunati con la Sampdoria da 2 anni a questa parte…

      • NYC ha detto:

        Caro Kreek, tutto bene madama la marchesa, sono sicuro Che ti piace anche Ferrero Che con il,Doria ci fa la zuppa.

        Con I soldi Che Hanno incassato potevano prendere un attaccante piu pronto perche SE non la butti dentro quando spingi, Milan / Bologna la prima mezzora e Palermo nel primo tempo sopratutto, finisci per premderlo in culo, non e solo malasorte.

        De Silvestri, l’Hanno dato via perche sono avidi , Pereira non e pronto e parli del ex terzino Del Frocinone come SE ci mancasse Roberto Carlos .

        Quest’anno si soffre preparando le prossime plusvalenze Del tuo amatissimo presidente.

        • Kreek ha detto:

          @NYC

          Non è solo malasorte èa nche malasorte. Non va tutto bene, ma non va tutto male.

          De Silvestri voleva andare.E’ andato.Pazienza.Non è certo Mannini!

          Pavlovic non è Roberto Carlos, ma attualmente è il nostro titolare. E con la difesa titolare la sampdoria non ha fatto male.

          Ferrero per me non è “amatassimo” è il Presidente della Sampdoria. Ev a me hanno insegnato che la Sampdoria si rispetta. Sempre e in tutte le sue componeti.

          Le plusvalenze sono necessarie per garantire all’attuale Sampdoria la sopravvivenza.

          Ma tu, ovviamente, sei libero di sognare aspettando lo sceicco di turno…

  25. Piva ha detto:

    Avevo

  26. Alfredo ha detto:

    Buonasera.
    Nemmeno il Palermo, in casa, siamo riusciti a battere.
    Soprattutto grazie a Mr. Giampaolo e le sue scelte diaboliche (che se e’ un maestro di calcio allora io sono un fotomodello).
    Purtroppo il vero problema della Samp sta nel fatto che, da quando la proprieta’ e’ passata in mano a Ferrero, il buon senso e’ sparito da casa nostra.
    Questo famigerato “Modello Giovani” si sta dimostrando un azzardo troppo pericoloso come unica forma di sopravvivenza possibile.. Ed il Chievo? L’Atalanta?
    Da outsider per l’Europa League siamo diventati squadra candidata alla retrocessione, ogni anno va peggio.

    • Joe Kidd ha detto:

      Hai toccato un tasto dolente, un aspetto che si fa finta di ignorare ma che è importante ricordare.
      Da quando sono arrivati si peggiora sempre e gradualmente e non è un caso.

      • Fra Zena ha detto:

        Lo dico sempre anche io. Il nostro score negli anni dal 2010 in poi è pessimo, inutile girarci intorno. E’una fase molto difficile della nostra storia e temo che una parte della piazza, comprensibilmente, faccia fatica ad adattarsi

  27. Caste ha detto:

    Ci manca la cattiveria sotto porta e la capacita di fare qualche goal sporco. Piaccia o no occasione ne creiamo parecchie ma sotto porta siamo poco cattivi e determinati. Ci manca un vero bomber da affiancare a muriel. Io proverei budimir con continuita, mi sembra l’unico attaccante d’aria di rigore a dsiposizione. Poi non starei a immolare skriniar e’ giovane e non gliene va bene una. Secondo me è’ valido e oggi il goal non l’abbiamo preso per colpa sua. Il gioco c’e e si vede. Prima o poi le cose cominceranno a girare… Speriamo

  28. Piva ha detto:

    Avevo scritto che sarebbe stato difficile
    e cosi e stato questa squadra è mal
    costruita allenatore che non cabia
    si intestardisce a continuare con i soliti
    Oggi san (culino) vero presidende ci ha
    dato una mano ad evitare la quinta sconfitta
    Pero a chi capisce un minimo di calcio sa che
    i tempi bui non sono finiti e che dopo il
    Pescara arriva un ciclo di partite toste.
    Che qualcuno lassù ci aiuti,perché GENNAIO
    è ancora lontano e potrebbe essere già
    troppo tardi.
    Ps.Pescara permettendo.
    Forza samp stringi i denti.

    • caste ha detto:

      messa così sembra che meritassimo di perdere quando invece con un po’ piu’ di culino e di cattiveria potevamo chiudere il primo tempo sul 2/3-0 e allora saremmo qui a dire altre cose. questa squadra tira in porta ed entra in area con frequenza deve imparare a buttarla dentro e non e’ poco… per questo non capisco perche’ in certe partite non fa giocare budimir che è l’unico vero uomo d’area di rigore

      • Maurizio ha detto:

        Io ormai penso che anche i più ottimisti si rendano conto che alvarez e quaglia….non siamo idonei in questa rosa degli 11 iniziali uno è fumoso inconcludente poco incisivo non ha forza nel tiro e prova da distanze lunari non tira angoli e punizioni non ci da di testa. L’altro cerca di plagiare il mister avvalendosi della sua personalità… Non era facile metterlo in panchina neanche a Torino con la Juventus.. Faceva spesso polemiche sterili.. Col toro segnava solo con noi il resto è rotto gli occhi di tutti la squadra è costruita male punto è basta dobbiamo sperare che il mister usi il cervello e cambi modulo con il trequartista non ci gioca più nessuno in Europa è molto difficile farlo rendere in Italia con le difese molto chiuse meglio mettere qualcuno sulle fasce… Noi non le usiamo mai così siamo prevedibili e vulnerabili i mister intelligenti cambiano e trovano le soluzioni non si incaponiscono sullo stesso modulo poi parliamoci chiaro siamo fra le più scarse della serie A ma questo a me non interessa allo stadio la seguirei in capo al mondo e tutta la vita.. Per sempre DORIA

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        sono d’accordo, ma solo su Budimir.

    • Stella ha detto:

      sempre che ci mettano una pezza a gennaio…..si perchè romei ,secondo lui ,siamo a posto così……

      • Marco ha detto:

        Tranquilla a Gennaio chiunque faccia un offerta sarà accontentato, poi la solita scusa che i giocatori volevano andarsene e i boccaloni a credergli.

        • Paolo1968 ha detto:

          Bisogna decidere se è una società di pagliacci da cui i giocatori vogliono andarsene o una società seria in cui i giocatori vogliono restare, ma vengono venduti.
          Se consideriamo che per i calciatori giocare a calcio è un lavoro, se io fossi un calciatore vorrei sempre andare dove posso stare meglio, economicamente e per prestigio e per possibilità di crescita. Boccalone è chi crede ai giocatori che vanno sotto la gradinata a darsi i pugni sul petto o a fare il cuore con le dita.

  29. petrino ha detto:

    si parla di nuovo progetto tecnico. In genovese direi:” ti me fee vegni in mente u rie”
    Ma e’ lo stesso progetto tecnico che lo stesso allenatore giramondo ha fatto con cagliari, siena, catania, empoli, brescia, cremonese, empoli, cesena, ossia le squadre allenate da Giampaolo precedentemente????
    E’ stato preso solo perché costava meno di pioli. IN 9 anni 7 esoneri, Peggio di lui nessuno. E questa e’ storia. Non fole.

  30. Piva ha detto:

    Rispondo al sig petrino sulla partita milan sassuo
    Quella terna albitrale dovrebbe prendere una lunga sospensione
    Ma devono portarli in coppa quest’anno perche
    da soli non ci vanno.
    Come si arrabbia. Montella sebrava ancora sulla panchina della Sampdoria.Saluti

  31. petrino ha detto:

    Dopo la sosta abbiamo pescara, derby, iuve, inter, fiore e sassuolo.
    Diciamo tutti, salvo 1/2 eccezioni, le stesse cose sulla dirigenza, sulla rosa e sull’ allenatore. e non sono positive.
    Le interviste di Giampaolo sembrano “lezioni” di sociologia filosofica. A contare sono poi i risultati. Tutti gli allenatoti difendono il loro gioco, i giocatori, l’ impostazione data alla squadra. Mi sembra quell’ allenatore che diceva ” in campo li metto bene, ma poi si spostano”. Giampaolo e’ un teorico, ma poi il calcio in campo e’ la pratica. E allora e’ quando cade tutto. Se Quagliarella e’ cotto e bollito, lo cambio e metto budimir, che, dallo score ha fatto un sacco di gol a crotone. Invece no. Persevera nell’ errore di Quagliarella. Della serie, mi spezzo ma non piego. Ferrero lo ha chiamato prima professore, poi operaio. Ma gli hanno fatto prima l’ alcool test???

    • Kreek ha detto:

      @Petrino

      A proposito di “alcool test” e di “sociologia filosofica” (ma esiste?).

      Cosa hai voluto dire con questo tuo post?

  32. Martino imperia ha detto:

    Io invito tutti a festeggiare con il dovuto entusiasmo e commozione quello straordinario evento che e’ il GOL ALL’ULTIMO MINUTO DELLA SAMP.

    Pare che il fatto non si verificasse dal 1950 o giu di li’, ma le fonti sono inattendibili.

  33. Joe Kidd ha detto:

    Per tornare un attimo sulla vicenda relativa alla possibile decadenza di Ferrero da presidente (ennesimo motivo per cui vergognarsi) leggo i nomi di Vialli o Francesca Mantovani per la “successione”.
    Io sono dubbioso su questi nomi, persone che amo e stimo : sicuri che persone serie e integerrime vogliano legare il proprio nome e fare da foglia di fico ad una società come quella che ci ritroviamo?

    • Stefano_1970 ha detto:

      Non mi sembra che l’attuale presidente sia l’unico coinvolto in vicende civili/penali. Credo sia solo l’ultimo.

  34. Joe Kidd ha detto:

    Paola scusi ma è vero che in caso di sconfitta Giampaolo sarebbe stato esonerato?
    Se si quale sarebbe stato il nome scelto per la sostitizione?
    Grazie.

    • Paola Balsomini ha detto:

      No. Però chiaramente i bonus di Giampaolo stanno terminando. Colantuono …

      • Joe Kidd ha detto:

        Grazie.

      • francesq ha detto:

        Mamma mia, Colantuono……………………….. Mi sento male.

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Purtroppo l’ultimo allenatore serio degno di questo nome (anche se era veramente un mercenario, come continua a dimostrare) è stato Mihailovjch.
        D’altra parte trattasi di una delle poche scelte azzeccate fatte da Garrone junior, che infatti aveva preso anche Braida. Poi in 4 e 4, 8 la decisione di sbolognarci al viperetta e ovviamente il mercenario se ne è andato appena avuta occasione.
        Purtroppo ci vogliono le palle e l’eperienza anche per prendere l’allenatore giusto. A onor del vero Osti e Pecini volevano pioli; la scelta di Giampaolo è della vita da cinema….ed io continuo a dire : guardiamo le statistiche; quelle non mentono.

    • Marco ha detto:

      Dovrebbe essere Pioli il sostituto di Giampaolo, sempre col bonus di Lotito.

      L’Udinese pare voglia retrocedere, ingaggiato Del Neri

      • Caste ha detto:

        Spero che tu stia scherzando La Samp di del neri giocava da squadra con gente che poi è sparita dalla circolazione, chi si ricorda di: Lucchini, mannini, tissone, il terzino biondo di cui non ricordo neppure il nome. Gli stessi Cassano e pazzini non si sono piu ripetuti su quei livelli. Come si fa a dire che la Samp di del neri non giocava bene, chi ce li ha portati ai preliminari di champions? Zenga o Montella ?
        Avercene di del neri….

        • rexth ha detto:

          Reto Ziegler?

        • Fra Zena ha detto:

          sì, ma dopo Genova ha fallito ovunque. E parliamo ormai di 6 anni fa…unico suo merito negli ultimi 6 anni è stato farci vincere un derby quando allenava il Genoa! E’ un allenatore superato secondo me. Concordo che qui ha spremuto il sangue dalle rape, ma gli è andata anche molto bene, ricordo partite vinte con gol da centrocampo (Samp-Juve), rimonte culminate al 93′ (Samp-Milan), assedi avversari dove Storari parava tutto (Roma-Samp). Era una squadra da settimo/ottavo posto che ha fatto l’exploit anche grazie a lui. A Udine comunque si salverà perche’ la squadra c’è

        • Daniele da Rapallo ha detto:

          Concordo in pieno.
          E chi li ha portati ai preliminari di champions è stato soprattutto Marotta, che difficilmente sbagliava uomini e soprattutto allenatori.

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Con Iachini ” UNO DI NOI “(a cui comunque voglio bene) sarebbe certamente retrocessa.

  35. gioia ha detto:

    Mercato fatto con i piedi, e scelta dell’allenatore che ad eccezione dello scorso anno, ha collezionato solo esoneri.
    Ed ora si capisce perché.
    Non basta non mollare mai, occorre anche un gioco produttivo e soprattutto non incaponirsi con giocatori impresentabili.
    C’è Pioli libero e quindi è meglio correre ai ripari subito, prima che rimanga disponibile solo Cavasin.

  36. Marco Risso ha detto:

    Riguardando bene le immagini,in occasione del gol subito e’ Sala che fa un erroraraccio eseguendo una rimessa affrettata e completamente sbagliata..Quando Skriniar, se ne accorge tenta il compasso per raggiungere il pallone ma era troppo tardi..guardate l’azione dall’inizio e vedrete che il povero Skriniar, c’entra poco.
    Certamente,concordo con Paola, Muriel da 4 partite gioca senza spalla..Quagliarella e’ impresentabilen in questo momento.
    Io direi fuori Alvarez e Quagliarella Dentro fernades e Schick (quest’ultimo non e’ assolutamente una punta pura ma con Muriel possono dialogare,inoltre quando le partita vanno male si puo’ provarlo queto bebedetto Budmir..ieri di testa non ne agguantavamo mezza e Budmir e’ alto 1,90 ed e’ una boa da area di rigore..perche’ non tentare mai?

  37. danilo ha detto:

    Ormai tutte le squadrette di calcio sono attrezzate in difesa. Vuoi salvarti? Fai un buona organizzazione in difesa con gente solida ed esperta e se prendi pochi gol sicuro ti salvi.
    Noi abbiamo programmato esattamente il contrario. Poi.. se un giorno Silvestre si sveglia con il mal di pancia chi gioca in mezzo? Bastava tenerne uno ..DE SILVESTRI e tutti i gol presi da destra li avresti evitati. questo dovrebbe far pensare a chi capisce di calcio. Ma noi abbiamo una triade di pirla che non sanno manco da che parte è la SUD.
    L’assurdo è che sono 3 partite consecutive che Skrniar non solo ti fa prendere gol ma sbaglia gol clamorosi da corner. La buttasse dentro…e va be’ siamo pari.

    • Doria65 ha detto:

      Però avremmo subito 3 rigori in più…

      Per me l’errore più grosso è sull’altro lato, e manca un centrale (come dici tu, se Silvestre si rompe, siamo del gatto…): rimpiango più Castan che il buon Lollo, ed anche qui un po di colpa il mister ce l’ha, perché se uno del valore di Castan vede che gli preferisci Regini e Skriniar, beh… Poi, per carità, la Roma l’ha fatta davvero sporca, ma se Castan voleva rimanere, rimaneva..,

  38. luigi ha detto:

    Per Alfredo e Marco: avete ragioni da vendere entrambi purtroppo sono troppi i mali della nostra amata Samp. Siamo senza dirigenza perché questi “signori” non possono essere chiamati tali con un’allenatore sempre esonerato (ci sarà un motivo) e con una parte di tifoseria pro Ferrero a cui va bene tutto ebbene per questi tifosi vorrei ci ritrovassimo a giocare in terza categoria. Stendo un velo pietoso su certi opinionisti melensi e giornalisti compiacenti. Brava Paola condivido questa volta la tua analisi ma vedo purtroppo una parabola discendente ed una squadra destinata ad un lento declino.

    • Doria65 ha detto:

      Avere un’opinione positiva della squadra non vuol dire essere pro Ferrero. Io penso che abbiamo delle evidenti lacune, ha anche delle buone individualità. Che abbiamo un mister con parecchie pecche, ma che comunque un certo gioco lo fa vedere. Ciononostante, se potessi far sparire Ferrero e per magia far comparire, che so, uno Squinzi…

      Ah dimenticavo. Io non riesco proprio ad augurare la terza categoria alla Samp. Devo essere malato…

    • Paolo1968 ha detto:

      Da anni chiedo cosa vogliano fare i tifosi a cui tutto NON va bene, senza aver mai una risposta. L’unica è quella di dare addosso a chi per amore della Samp, cerca di mantenere un po’ di armonia nell’ambiente.
      Preferisco chi fa una scooterata inutile a chi lancia strali senza muovere un dito.
      Tutti Che Guevara da tastiera.

  39. Damiano ha detto:

    Per me vista la rosa a disposizione (centrocampo abbondante, attacco non all’altezza al momento – Quagliarella non in palla, Schick e Budimir pur sempre alla prima esperienza in A), Giampaolo deve passare al 4-3-2-1, con Muriel unica punta (deve giocare nel cuore dell’attacco, senza sbattersi su tutto il fronte come fa ora) e 2 tra Alvarez, Praet e Bruno Fernandes alle sue spalle, con i 3 di ieri confermati in mediana.

    • piero ha detto:

      Sono d’accordo. Si potrebbe provare anche un 3-5-1-1 con difesa a tre e sala e pavlovic (o dodò o il nigeriano) sulle fasce. Trequartista uno tra praet e fernandes (Alvarez in panca) e muriel unica punta.
      Quagliarella di scorta. Pronto a entrare eventualmente gli ultimi minuti e Schick e Budimir a prendere appunti in panchina

    • Doria65 ha detto:

      Interessante. Anche io non la vedrei male così…

  40. Daniele da Rapallo ha detto:

    Stavamo per dire ” Esono 5″, ma ci ha pensato un inaspettato goal a fine tempo.

    Nel caso peggiore sarebbe successo qualcosa, magari un cambio di tecnico approfittando della sosta.
    E’ la dura legge del goal che se attacchi,attacchi, attacchi ma non segni poi l’avversario ti punisce quando cali di intensità o per l’unico errore. Ma questo chi costruisce le squadre lo deve sapere (non solo gli 883).
    D’altro canto le statistiche parlano chiaro; trattasi di tecnico quasi sempre esonerato ma apprezzato da tutti : è una cosa strana. Anche presidenti che l’hanno esonerato ne parlano benissimo come un maestro di calcio, così come i suoi colleghi tecnici. I tifosi ne sono stati fino ad ora entusiasti per il gioco, i cronisti in ritiro estivo anche. Per me resta un mistero. Certamente vedere Castan che va la Toro perchè deve guardare la palla e non l’uomo a me suona un po bizzarro.
    Certamente non è colpa sua se la squadra è costruita male, con pochi investimenti in difesa e con sovra valutazioni in attacco, fatto sta, cara Paola, che se le premesso sono queste mi sa che anche quest’anno finiremo diversi punti sotto l’altra innominabile squadra e non ditemi che la cosa vi lascia indifferenti perchè a Genova non è così.
    Comincino, i nostri abilissimi, direttori tecnici a paensare a rimedi per Gennaio nei punti cruciali.

    • Marco ha detto:

      Ha fatto il matto per tenere Eramo e quanti minuti ha disputato in campionato????

      Giampaolo sarà un maestro ok, ma i maestri stanno in un aula su una cattedra non su un campo di calcio.

      • Martino imperia ha detto:

        Eramo c’ e’ un perche’: e’ uno dei 4 giocatori obbligatori di provenienza nostro vivaio della famosa lista dei 25.

        Poi come vice Barreto tutto sommato ci puo stare.

  41. Stefano_1970 ha detto:

    Leggo tanti commenti negativi su Skriniar. Sarà, ma a fiuto quando rientra Pavlovic quello a sedersi in panchina sarà Regini.

    Una nota positiva su Regini peró la voglio fare. Ieri quando Linetty é stato steso al limite corto dell’area di rigore e l’albitro non ha fischiato un fallo clamoroso almeno ha avuto il coraggio di protestare. Direi un passo avanti dal punto di vista caratteriale dopo aver vinto il premio di capitano più remissione della serie A.

    • Marco ha detto:

      Beh se il migliore per media voto deve sedersi in panchina siamo messi bene.

      • Michele G. ha detto:

        Hai ragione Marco. Io sono sempre stato estremamente critico nei confronti di Regini, ma il suo rendimento in queste partite, non dico che mi abbia completamente fatto ricredere su di lui, ma sicuramente e’ stato meno peggio di altri suoi colleghi di reparto. In questo momento, non me la sentirei di escluderlo. Chiunque dovesse sostituirlo, non penso che farebbe meglio di lui.

    • Kreek ha detto:

      @Stefano_1970

      Per me la difesa titolare è quella delle prime 2 partite e mezzo che ha preso solo 2 gol (dall’Atalanta e da Salah della Roma). E cioè: Sala, Silvestre, Regini, Pavlovic. Con Skriniar primo rincalzo.

  42. pino ha detto:

    Non capisco tutto questo pessimismo, secondo me se i giovani crescono e se non cambiamo molto l’ anno prossimo siamo una ottima squadra in serie B da almeno meta’ classifica e ci divertiremo……..

  43. Paolo1966 ha detto:

    Mi sento di dire che al momento Gianpaolo ha dato un’organizzazione alla squadra.

    Ma ci siamo fermati li.

    La linea alta e il pressing teoricamente ci consentirebbero di rischiare poco, ma ogni partita facciamo almeno una mussa e prendiamo regolarmente la pera.
    Non so come sia andata, ma considerare Castan l’ultimo dei difensori e farlo andare via mi sembra sia stata una follia.

    A fronte di un organizzazione manca un gioco offensivo.
    In avanti non vedo schemi.
    Alla fine siamo appesi alla giocata di Muriel e poco altro.
    Bisogna invertire la rotta e diventare piu’ pragmatici perche’ stiamo rimanendo col cerino in mano, e non possiamo ridurci gia’ da ora a sperare nell’Empoli Pescara e Crotone

  44. Massimo Pittaluga ha detto:

    diciamo che vengono fuori i limiti strutturali di questa squadra che ha una rosa scomepnsata (ma qualcuno diceva che era stato fatto un ottimo mercato e che si era ripulito l’ambiente da chi non era motivato). se si vendessero tutti quelli che per un motivo o per l’altro vogliono andare ogni anno anche le squadre superiori dovrebbero vendere mezza squadra invece gestioni serie come sassuolo ad esempio con un bacino di tifosi da lega pro e il chievo in modo diverso e con risorse diverse mettono squadre in campo che con obbiettivi diversi fanno la loro figura. il genoa stesso dopo anni di roulettes sono due anni che comunque quei due o tre cardini li tiene capendo che il cambio continuo ti fa rischiare troppo (anche loro hanno rischiato due o tre anni fa di andare giù). abbiamo scampato lo scorso anno il pericolo per miracolo ed hanno in due anni due smantellato la squadra. non discuto la bontà di alcuni arrivi perchè oggettivamente torreira praet linetty e anche qualche altro giovane si vede che sono giocatori di prospettiva e ci metto anche il tanto criticato skrinar che ha 20 anni e basterà aspettare. qualcuno ne diceva di tutte anche a mustafi e infatti ora è un giocatore di livello internazionale. su questo ci vuole la dovuta calma e pazienza. avendo tanti giovani il mr avrebbe avuto bisogno di un organico più bilanciato magari due trequartisti di meno (praet e fernandez erano più che sufficienti e un attaccante e un difensore veri in più). detto che non ci sono e detto che tanti giovani assieme danno prospettiva ma nell’immediato ti possono dare tanti problemi di continuità e praticità non resta che andare avanti con fiducia nel lavoro del mr e sostenere la squadra. dove fiducia non c’è è in questa proprietà che dovrebbe essere evidente compra e vende solo per fare plusvalenze. Sulla presidenza se ferrero fosse impossibilitato ritengo che se la proprietà fosse ancora di Garrone una figur come Francesca Mantovani sarebbe auspicabile e sarebbe forse anche stata augurabile, una bella sinergia. se invece in fondo la vera proprietà è ferrero beh allora spero franscesca mantovani non si mischi perchè avrebbe solo che da perderci. cerchiamo in queste prossime partite di stare vicino a squadra e mr che mi sembra non lesinino impegno e voglia ma i limiti strutturali ci sono anche se c’era chi scriveva che c’eravamo levati zavorre che stranamente sono finite in squadre forti a giocare tutti. questa squadra deve trovare solo la forza di fare punti e salvarsi il prima possibile e non è secondo me scaricando il mr ora che la cosa si risolverebbe. lo abbiamo visto anche lo scorso anno.

    • Kreek ha detto:

      @Massimo Pittaluga

      Condivido. Se si punta sui giovani, si deve anche sostenerli e avere un pò di pazienza. Così come quando si sceglie un allenatore come Giampaolo.

      Un difensore in più esperto e pronto servirebbe, quanto meno come primo rincalzo. Qualcosa di simile al Cassani dello scorso anno (ma non proprio lui…).

      Sul discorso “zavorre”. Io credo che a volte facciano più le motivazioni che altro. Un calciatore può essere bravo e tecnicamente dotato, anche un buon professionista…ma a fare la differenza è la motivazione. Ecco, a me i ragazzi di quest’anno sembrano tutti motivati. Come atteggiamento non vorrei più vedere quello del derby di ritorno o di Palermo dello scorso anno. E quindi la scelta è stata quella di ringiovanire prendendo giocatori bravi, giovani e motivati e non trattenere giocatori anche validi sulla carta e che avevano mercato, ma che per una ragione o per l’altra non rendevano, erano mal tollerati dall’ambiente o avevano voglia di cambiare aria. (A iniziare dall’allenatore). Ma il percorso è iniziato da 2 mesi. Un pò di tempo va dato. Sia ai giocatori che all’allenatore.

      Sulla società, come ricorderai, la pensiamo diversamente. E non voglio tornarci, ora. Magari, se vorrai, ne riparleremo più avanti.

      E concordo con la tua chiosa: serve il sotegno di tutti: in primis per salvarsi, in secundis…si vedrà!

  45. ettore ha detto:

    Purtroppo pensavamo che l’anno terribile dell’ anno scorso era un brutto ricordo ma con questo presidente non c’e’ il limite al peggio, presto faremo la fine del Parma, grazie Garrone

    • Kreek ha detto:

      @ettore

      Rasserenati.Dai un’occhiata ai bilanci e vedrai che in A siamo tra le Società messe meglio a livello di conti. Piuttosto sono altri in città a non essere proprio a posto…ma nessuno ne parla…chissà perchè?

  46. Piva ha detto:

    Scusi. Paola vorrei ricordare a tutti che quando alla guida
    della Samp è arrivato un allenatore PELATO è sempre finita molto male .
    Auguri

  47. Stella ha detto:

    Le occasioni da gol a nostro favore non mi sembra che siano mancate mentre il Palermo se non sbaglio ha avuto una sola occasione e ci ha punito su questa , purtroppo il gol era evitabilissimo.
    I problemi sono sempre gli stessi: un attacco nonostante le occasioni sterile, una difesa che sbaglia sempre diversi episodi e dei terzini incapaci di allargare il gioco.
    Alla fine portiamo a casa 1 punto in 5 partite e questo a causa dello squilibrio della rosa ed un mercato fatto senza raziocinio.
    L’allenatore ha dimostrato già più volte di non saper leggere a partita in corso ed è recidivo nei soliti errori.Oggi si è giocato contro la terzultima, e si è rischiato pure di perdere; e questo la dice lunga.
    Vedo responsabilità del mister nella partita di ieri. Doveva correre ai ripari a fine primo tempo togliendo Alvarez e Quagliarella , inserendo Praet e Bruno Fernandes, ma doveva farlo subito non a partita quasi compromessa.

  48. marco bruzzone ha detto:

    Dopo la partita di ieri non sono così catastrofista….
    La Samp ha dominato e il Palermo ha oltrepassato la metà campo due volte….
    Ci sono state almeno sei palle goal nitide per noi.

    Dettò ciò , i limiti della squadra ci sono e sono evidenti.

    Il primo è che in difesa abbiamo giocatori che sarebbero riserve in serie b.
    Il secondo che davanti abbiamo poca cattiveria e non concretizziamo quanto di buono prodotto attraverso il gioco.

    E poi un altra cosa…..Bruno Fernandes deve giocare.

  49. francesq ha detto:

    Ciao a tutti,

    vorrei riprendere la critica che ho mosso (con affetto e senza polemica) al racconto della partita offerto da Primocanale. Perché stamattina, leggendo i giornali, ho notato la stessa affezione alla “cultura del risultato” che ho contestato alla nostra Balsomini.

    Faccio riferimento a cose che ho letto, che stanno scritte nero su bianco.

    Leggo le pagelle, tanto per capirsi.

    Voto a Giampaolo, 5,5: il Doria non vince, s’incaponisce con gli stessi giocatori, errori in difesa, ecc. ecc.
    Voto a De Zerbi (e qui schianto dal ridere), 6,5: per poco fa il colpaccio a Genova.

    Poi leggo il commento e le critiche allo stremo sulla prestazione del Doria.

    Metto le virgolette per capirsi, ma sto ovviamente parafrasando l’articolo:

    “Doria orribile, salvato dall’Inferno all’ultimo secondo, il gioco latita, Palermo gagliardo, ecc. ecc.

    Questo anche se – in effetti – la Samp tira 13 volte nello specchio, a fronte dell’unica conclusione eseguita dagli ospiti verso la porta di Viviano nel corso di 95 minuti.

    Anche se – diciamolo – il Doria recupera 17 volte il pallone al limite dell’area avversaria, non permettendo ai rosa-nero di impostare la manovra, poiché sempre costretti all’errore in appoggio.

    Anche se – va ribadito – al portiere del Palermo diamo 7 conferendogli la palma di migliore in campo.

    Anche se – suvvia – la Samp ha più del doppio del possesso palla rispetto ai rivali.

    Anche se – caspita -la percentuale di passaggi riusciti è tripla rispetto a quella del Palermo.

    Anche se – orbene – il Doria ha iniziato aggredendo altissimo e ha finito nello stesso modo dopo 95′ a fare la lotta contro le barricate del genio De Zerbi, cui – ricordiamolo – diamo un bel 6,5 in pagella, così, perché ha pareggiato a Marassi.”

    Chiuse virgolette.

    In Italia il giudizio su una squadra dipende solo dal risultato. Si arrivano a negare perfino i numeri.

    Lancio una provocazione: a parità di prestazione,se uno dei tentativi a rete fosse andato a buon fine, se avessimo vinto la partita 1-0, come avremmo commentato la gara? Avremmo detto che il gioco latita? Avremmo dato 5,5, al nostro e 6,5 all’altro?

    Eppure ci si dimentica che la prestazione è antecedente logico del risultato. E che la prestazione fa una squadra, crea una base da cui partire e su cui basare il futuro.

    Ciò detto, comprendo l’ansia e non depreco chi critica, perché perdere non piace a nessuno e fa paura, specie dopo i proclami sbrodolati dalla dirigenza lo scorso anno, con annesse – cocenti – delusioni. Così come non penso affatto che le sconfitte arrivino solo per caso e che il Doria non abbia nulla da migliorare, tutt’altro.

    Dico solo che il calcio, molto spesso, è questione di centimetri. Un palo esterno e sei un cretino. Un gol di natica in mischia e diventi improvvisamente un genio.

    • maverick ha detto:

      Ecco un intervento che mi tira su il morale… Ammetto di essere uno di quelli che giudica di pancia e un po di statistiche aiutano a rientrare un minimo dell’ansia…Assolutamente d’accordo che serva cercare un gioco e che questo faccia molta paura se i risultati non arrivano….se non erro ad empoli ne aveva perse un bel po prima di trovare la quadra… Di certo occorre stringere i denti e dargli fiducia sarebbe proprio il classico esempio in cui “…e’ piu facile cambiare un allenatore che comprare 7 o 8 giocatori”.. Non e’ stato esonerato Allegri l’anno scorso quando con una corrazzata come la juve aveva 10 o 12 punti di distacco dalla prima… Se il gioco, che si puo’ avere con i giocatori a disposizione, c’e’ andiamo avanti con Giampaolo e diamo a lui gli eventuali possibili rinforzi a Gennaio..

    • Cicciosestri ha detto:

      STANDING OVATION!

    • Fra Zena ha detto:

      non è che all’estero sia molto diverso, infatti mi sembra che in Inghilterra gli allenatori vengano licenziati eccome (Di Matteo e Guidolin ad esempio), così come Benitez al Real lo scorso anno. La cosa buona della Samp di quest’anno è che finalmente si parla di calcio e non di psicodrammi, scarso impegno in allenamento, vita notturna, Ranocchia raccomandato ecc ecc. La cosa meno buona è che punti ne arrivano pochi e si rischia la B, tanto per essere chiari. La qual cosa, giustamente, ci fa paura, visto anche il buon momento delle nostre rivali storiche (Genoa e Torino in primis). Una nota tecnica: hai fatto bene a far notare i 17 recuperi palla, ma bisogna anche dire che da essi raramente facciamo venir fuori occasioni da gol. E’ un aspetto su cui bisogna lavorare, altrimenti ci sfianchiamo per nulla

    • MadMick ha detto:

      Ecco…appunto…bravo!

    • Kreek ha detto:

      @francescoq

      Perchè fare tanta fatica ad analizzare i numeri (che non mentono mai), quando si può sparare un bel giudizio a capocchia 😉

      Palermo squadra rognosa che ha perso con la Juve su autorete e vinto a Bergamo con beffa finale in partita simile a quella di Genova contro di noi!

  50. francesq ha detto:

    Ah, mi scordavo le critiche a Muriel, che sono solitamente propedeutiche a sedute spiritiche che invochino il fantasma di Cassano.

    Stava per fare due gol, ieri. Gol da fenomeno. Riguardatevi come scherza Goldaniga, a quale velocità lo manda in confusione e quanto secca è la conclusione a rete.

    Certe cose le ho viste fare solo a Enrico Chiesa, vent’anni fa.

    • Sammy ha detto:

      ogni volta che Muriel torna in Colombia, ritorna in Europa che è un cadavere e ha preso almeno 2kg….. ecco perchè non sarà mai un fuoriclasse..

      • francesq ha detto:

        Cassano invece eccede col riso, patate e cozze. Ma lui è sempre un eroe….

        • Sammy ha detto:

          chi l’ha detto? per me gente come lui e balotelli fuori dal mondo del calcio e a cercarsi un lavoro, altrochè.. ci sono giovani meno bravi ma più seri e con voglia che meriterebbero il loro palcoscenico..

  51. francesco ha detto:

    poche storie la Samp ieri meritava di vincere e il pareggio ci sta stretto,le occasioni le abbiamo avute eccome poi per la solita sfiga che ci vede bene non abbiamo concretizzato anche perchè non disponiamo di una punta centrale visto che muriel e quagliarella sono seconde punte,ora mi chiedo : ma quando giochiamo in casa non sarebbe il caso di far giocare budimir che è bello grosso e farebbe a sportellate con qualsiasi difensore invece di quagliarella che ormai regge si e no un tempo,encomiabile quanto vuoi ma sempre anzianotto e poi insistere sempre con alvarez quando disponi di fernandes che sta dimostrando il suo valore. Insomma giampaolo sarà anche un buon allenatore ma è troppo integralista nel suo modo di vedere il calcio anche se si incomincia a vedere un gioco però si incaponisce con i soliti giocatori ,almeno tre,che sarebbero da sostituire con i vari schick,praet,fernandes,budimir,provare terzino sinistro il nigeriano di cui mi sfugge il nome,krajnc al posto di skriniar insomma provare a cambiare registro un pò di apertura mentale no?

  52. sillyname ha detto:

    A questo punto credo sia evidente che rispetto agli altri noi giochiamo su un campo decisamente più piccolo. Le zone ai lati dell’area avversaria fino alla linea d’angolo credo che non siano mai state calpestate dai nostri da quando è iniziato il campionato. E questo è un fatto persino logico, considerate le caratteristiche degli attaccanti. Però qualcosa bisognerebbe fare non tanto per produrre cross in area (che servono a poco, con eccezione delle palle ferme quando anche i difensori e i centrocampisti possono salire) ma almeno per sfruttare la tecnica dei giocatori davanti, i quali dovrebbero avere le condizioni per loro ideali con palla a terra.
    Però non vedo mai azioni tipo il primo gol che abbiamo preso dal Cagliari. Quella è una classica situazione di grossa difficoltà per la difesa e bisognerebbe trovare i modi per crearne. O larghi o da dentro l’area, noi la linea di fondo non la conosciamo… Certo, se riuscissimo ad far piovere palle gol anche su linee centrali sarei contento lo stesso, sia chiaro. Invece si fa una fatica pazzesca. Scambi veloci e smarcanti non se ne vedono. Non tiriamo da fuori, se non occasionalmente, e ricordo che a esempio Quagliarella è famoso proprio per prendere la porta anche da posizioni lontane e impossibili: mai visto farlo.
    Quello che si vede spesso sono le punizioni dalla tre quarti (sempre dalla tre quarti perchè quello è infatti il limite oltre il quale non andiamo) ma le buttiamo quasi tutte via in modo inspiegabile.
    L’unica possibilità sembra essere la palla a Muriel, su ripartenza dalla nostra metà campo oppure su palla recuperata a centrocampo, in modo da dargli la profondità e la velocità che lui sa sfruttare. Però così lo costringiamo a giocare da solo, talvolta a infrangersi contro i due o tre difensori che lo chiudono, e per ironia finisce pure che noi tifosi ce la prendiamo con lui.
    Giampaolo ha ragione a parlare di atteggiamento. Ieri il Palermo non ha mai tirato in porta, diciamola tutta. Ma lo stesso Giampaolo dovrebbe spiegare allora che senso ha rischiare di perdere da una squadra che non ha fatto un tiro in porta in tutta la partita. Se li prendi a pallonate, ci può anche stare che in una giornata storta con un solo contropiede ti facciano un gol. Ne ho viste tante di partite così… Ma almeno li devi prendere a pallonate. Loro non hanno fatto un tiro in porta ma cosa abbiamo fatto noi?
    Il gol è stato preso perchè Sala si è messo a protestare invece di seguire l’azione e la difesa si è trovata in difficoltà. Ennesima stupidaggine che noi paghiamo con una puntualità inquietante. Detto questo io vedo una squadra ben messa, talvolta anche aggressiva ma di “gioco” ne vedo poco. Sembra che gli avversari ci abbiano già preso le misure e si siano già organizzati per affrontarci. E noi continuiamo con la stessa tattica, la stessa formazione, lo stesso modulo. Sarà come dice Giampaolo, solo questione di tempo? Questa è la cosa che mi preoccupa di più. Poi ci sono i giocatori.
    A esempio il mistero Alvarez. Ti aspetti piedi vellutati, giocate in profondità e palle smarcanti. Invece niente, in attacco è imbarazzante. Persino le palle da fermo sono una disgrazia. Ieri mi sono imbufalito ma poi cerco di essere obiettivo e vedo che è uno che corre, che si sbatte tanto, che recupera palloni e si fa persino trovare in difesa, da terzino, a risolvere un’azione pericolosa. Strano destino per un trequartista, per di più di una scuola raffinata come quella argentina…. Io sono d’accordo che una squadra debba essere fatta tutta di gente che corre e attacca e difende. Ma in fondo in fondo, è davvero logico che un trequartista debba prendere la sufficienza in pagella dal suo allenatore perché ha corso e difeso bene? Non lo so, io mi aspetto di vedere che manda in porta gli attaccanti. Poi se difende, meglio.
    Il caso Skriniar secondo me è solo un difetto di gioventù che spero si risolva prima di bruciare il giocatore. Se avessimo un secondo Silvestre il problema sarebbe meno grave, l’allenatore potrebbe dosarne l’utilizzo e tutto andrebbe bene, Peccato che questo sia il caso ideale e purtroppo non corrisponde alla realtà. E’ anche vero che i giovani fatti maturare in panchina fino a quando hanno 26 anni sono una stupidaggine colossale. Se si vogliono far crescere, bisogna farli giocare e accettare i loro errori, valutando con attenzione i rischi che questo comporta. Finora il rischio è valutabile in 2/3 punti almeno e, visto che ne abbiamo 7, in proporzione sono davvero tanti.
    Ci domandiamo perché non giochi Fernandes, poi Praet, poi Budimir o Djuricic o Cigarini. Ma è vero che si deve giocare in 11, e sono anche sicuro che Giampaolo non sia esattamente a proprio agio quando decide di lasciare molti milioni di euro in panchina. Se lo fa è perché ci crede, almeno per il momento.
    Voglio ricordarmi che poveraccio si è trovato la squadra finita solo un mese fa, piena di nuovi arrivi, con una babele di lingue e culture diverse, gente che prima c’era e poi no (Castan, Cassano e compagnia), molti giovani. Guardate che fine ha già fatto Iachini, per dire di uno a cui vogliamo un mondo di bene…. Non deve essere affatto semplice. Mi auguro che il nostro allenatore sappia quello che fa.

  53. fabrizio ha detto:

    Giampaolo è stato salvato da Fernandez.!!!Vorrei sbagliarmi e non portar gramo ma il tutto è solo rimandato alle prossime partite a partire da Pescara che sinora non ha mai vinto. Ho l’ impressione che per l’ ennesima volta si è toppato l’allenatore d’altronde il suo curriculum parla chiaro! !!

  54. Gipo Samp ha detto:

    Leggo di blogger che rimpiangono non sia stato preso Maran o Pioli, ma la ragione è che alla Società serviva uno yes man malleabile come Giampaolo, cosi come una parvenza di DS, Osti, per fare vedere che la casellina dell’organigramma era occupata, per permettere a Ferrero & Romei di fare tutti i loro giochini di plusvalenze senza opposizione. Abbiamo evitato la quinta sconfitta consecutiva al 95°, ma alla domanda di Sky sul fatto che il suo undici iniziale sia sempre lo stesso Gianpaolo ha risposto: «Io credo che si debba seguire una mentalità, anche a costo di pagare qualcosa, ma se non credi in quello che fai sei finito. Se cambiassi, i calciatori penserebbero “scusa ma che ci hai raccontato fino ad oggi”? A me piace questa idea di gioco, ed evidentemente piace anche al pubblico che ci sostiene così». Questo spiega il perché in nove anni Giampaolo ha cambiato otto società tra esoneri e dimissioni. Circa il sostegno del pubblico non credo che Giampaolo abbia oggi la fiducia della maggioranza dei tifosi sampdoriani, poiché quel che si legge sul web nei siti che non aderiscono al pensiero unico dello striscione, e dai giudizi negativi e senza speranza sul gioco espresso dalla squadra che sono emerse a fine partita dalle interviste fatte ai tifosi da Primocanale, emerge tutt’altro. Comunque non s’illuda Giampaolo perché anche il sostegno di quella parte di tifosi della Sud di cui si è guadagnato la simpatia potrebbe cambiare se il derby avesse per noi un esito letale. E con il suo credo integralista del monotono e infruttuoso gioco del giro palla a centrocampo privo di verticalizzazioni e velocità d’esecuzione e il tenere in panchina con le argomentazioni ridicole fatte a Sky giocatori come Fernandes, Praett, Schick, Budmir, altri, che invece bisognerebbe provare a mettere in campo poiché quando entrano portano vivacità al gioco e danno una svolta alla partita, potrebbe facilmente anche non mangiare il pandolce a Genova per Natale.
    Mi chiedo come ci possono essere tifosi soddisfatti del gioco di Giampaolo, mentre alla settima giornata si legge sul web e si sente parlare di punti salvezza e di “meno male che ci sono tre squadre peggiori di noi”. Senza i due eurojolly pescati da Muriel, saremmo ultimi in classifica.

    • maverick ha detto:

      senza l’eurogol di verdi, il rigore regalato alla roma, con il gol annulatoci contro il milan e i due eurojolly di Muriel saremmo secondi…

      • Gipo Samp ha detto:

        Come t’invidio maverick ……..

        • maverick ha detto:

          beh ero ovviamente ironico per dire che almeno non dovremmo toglierci il poco che abbiamo fatto… I jolly di muriel sono stati dei colpi di culo… beh altre volte non siamo stati fortunati o addirittura penalizzati…
          Purtroppo la vedo bruttissima pure io! Per cui non hai nulla da invidiarmi

      • Marco ha detto:

        Primi, primi che secondi. Ti dimentichi che se Skriniar e Pereira fossero nelle squadre avversarie avremmo 21 punti.

    • Cicciosestri ha detto:

      Se mio nonno aveva le ruote era una cariola

  55. Martino imperia ha detto:

    Riprendo post di Fra Zena della volta scorsa:

    Prima ci si mette in testa tutti che l’obiettivo e’ la SALVEZZA cone nei tempi passati meglio e’.

    Chi se la sente di affrontar questa realta’ bene. Chi non se la sente, li capisco, ma se ne faccia una ragione. Nel breve periodo non ne usciamo.

    Forza e Coraggio.

    Punto ahime guadagnato in quest’ ottica.

    P.s. la classifica cmq e’ un corto marmellatone, tante in 4 punti.

  56. Sammy ha detto:

    Si d’accordo il possesso palla e le occasioni, ma se non vinci in casa con questo orrendo Palermo dove vuoi andare? E le prossime partite c’è da ridere forte…. un calendario allucinante.. mi consola solo il fatto che al derby il doria ci arriva sotto e secondo la tradizione lo vince chi sta messo peggio!!!

    • fabio ha detto:

      Beh insomma, l’ultimo mica tanto….

    • Marco ha detto:

      Metterei sta difesa nel derby

      Pereira- Skriniar_kraijnc-Dodò

      Difesa debole? Chissenè….la più giovane e straniera del globo.

    • Fra Zena ha detto:

      lo stesso orrendo Palermo che ha vinto a Bergamo e fatto penare la Juve e l’Inter. Bah. Ci sono tanti modi di giocare a calcio; uno consiste nel cercare i risultati facendo giocare male gli altri e speculando. Stile Chievo, per capirci. Il Palermo è su quella falsariga, è una squadra difficile da affrontare. Son partite che se non si mettono bene da subito diventano difficilissime, altrochè

  57. Joe Kidd ha detto:

    Si parla tanto di progetto, (termine esilarante esaminando la gestione Ferrero), giovani credendo di dire chissà che cosa spesso a sproposito per tentare maldestramente di coprire le magagne evidenti come quando si scopano polvere e briciole sotto ai tappeti per far sembrare l’ambiente pulito.
    Caspita puntare sui giovani è bello e giusto ma…se i giovani sono pronti e di valore e nessuno oserebbe parlare.
    Ma se i giovani, pur con potenzialità, devono adattarsi, ambientarsi, maturare allora il discorso cambia: devi inserirli gradualmente in un telaio composto da certezze.
    Pereira, Skriniar, Praet, Schick non sono pronti per fare i titolari e se più d’ uno gioca nella stessa partita emergono i problemi.
    Torreira e Linetty dopo un avvio ottimo cominciano ad accusare una pausa e ci mancherebbe.
    Per questo devi avere dei punti fermi per permettere loro una crescita graduale, senza addossare loro troppe responsabilità, per non correre il rischio di bruciarli.
    Le nostre certezze quali sono? Giocatori di carisma e personalità che li accompagnino nel percorso di crescita dove sono?
    Per dire che Giampaolo per me tutto è fuorchè un professore di calcio e lo dice la sua carriera ma la rosa allestita è lacunosa e poco equilibrata, non vedo alternative a quelli che manda in campo…se mi dite Cassano non siete onesti.
    Per chiudere per me non rischiamo la retrocessione, ci sono compagini ben peggiori compreso il Palermo però in questa situazione sarà bene uscire presto dal pantano e a gennaio sarà importante intervenire in attacco con un titolare che assicuri dei gol e in difesa con un centrale affidabile lasciando Regini terzino perchè Pavlovic e Dodò non me fanno uno.

  58. Matteo ha detto:

    Andate tutti a farvi vedere da uno bravo. Solo capaci a lamentarvi. Nelle ultime 5 non abbiamo mai avuto un episodio a favore (fortuna) o un’arbitraggio giusto, ieri il Palermo ha superato 3 volte la metà campo. Un po’ di ottimismo e che caxxo. Avanti Sampdoria !!!
    P.S.” il pareggio e’ invece l’occasione per iniziare un nuovo campionato” giusto Paola.

  59. Alessio ha detto:

    Sicuramente Ora anche Giampaolo ha le sue colpe: Non mettere fernandes in casa perché per lui copre poco ma fa giocare PRAET a Cagliari al posto di Barreto,Insistere troppo su Skriniar vuol dire bruciarlo…Inconcepibile che abbia detto a Castan che non sarebbe stato titolare….con il solo regini davanti…idem per quagliarella… Ho sentito l’intervista a Radio Rai…mi pare cocciuto…quagliarella ha 34 anni certo è un grande ma magari ogni tanto farlo rifiatare e farlo entrare a partita in corso non sarebbe male…Skriniar fenomeno.
    La società ha colpe comunque. Cosa servono tre trequartisti più Fernandes in rosa?
    Se vendi de Silvestri non puoi rimpiazzarlo con Dodò! Se cedi castan non lo puoi rimpiazzare con Kranjc.
    Se non metti in rosa cassano avere solo scommesse di punta è un rischio.
    Il silenzio dei Dirigenti su Giampaolo mi puzza….ma quale progetto allora ci sarebbe???
    Cmq le prossime 5 partite sono da brividi: pescara fuori, derby, juve fuori, inter, fiorentina fuori…se non facciamo 5 punti siamo del gatto e temo anche Giampaolo.

    • Max Samp ha detto:

      Alessio a Cagliari Barreto stava squalificato…

      • Max Samp ha detto:

        Non sta’ x difendere Gianpaolo ..ma se lo ha proposto lui che lo vede tutta la settimana vista’ la trasferta di Cagliari aveva le sue ragioni.. dopo certo.. come sono girate le cose .. chi avvrebbe previsto la capella di Viviano?? comunque x mé Fernandes deve stare un Titolare .. x esperienza in serie A e x efficacita’ ..certo!!

  60. Fabrizo ha detto:

    Ciao, chiedo un commento tecnico a Paola e/o chiunque abbia voglio di farlo.
    Secondo me il Mister dovrebbe adattare il modulo ai giocatori anzichè il contrario.
    Nel nostro caso, avendo tre ottimi trequartisti: Alvarez, Praet e Fernandes e Quagliarella appannato io proverei a modificare lo schieramento iniziale provando il famoso albero di Natale 4-3-2-1.
    4 dietro provando Dodo’ laterale e rimettendo Regini in mezzo ( che stà disputando un ottimo inizio di satgione ) , centrocampo a 3 Linetty, Torreia, Barreto e poi 2 trequartisti sui tre a disposione alle spalle di Muriel unica punta.
    Cosa ne pensate ?
    Un saluto a tutti

    • Paola Balsomini ha detto:

      Domani a Gradinata Sud faremo vedere come potrebbe giocare la Samp. Anche un 3-5-1-1

      • Marco ha detto:

        3-5-1-1???? Difesa a 3 dove hai solo 4 centrali in rosa e la seconda punta chi la fa? Torreira?

        Forse è meglio che ci sia Giampaolo dopotutto.

      • Danilo71 ha detto:

        Ciao Paola,
        Sono d’accordo con il 3-5-1-1, c’è un mio post della settimana scorsa prima della partita col Palermo. Le fasce non le usiamo e per farlo dobbiamo sfruttare gli unici due che abbiamo e che potrebbero andare sul fondo: Sala a destra e Dodò a sinistra; lasciandogli 3 giocatori dietro non avrebbero troppi impegni difensivi.
        in mezzo linetty ( barreto )- torreira -Praet ( barreto ) e fernandes dietro muriel.
        Ma , come ho già detto nel “famoso” post, il nostro tecnico mi sembra un integralista e la vedo dura che si schiodi dalla linea difensiva a 4. Vedremo, potrebbe essere una soluzione ma non credo nell’immediato.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          silvestre nella difesa a 3 ha già dimostrato di giocare molto meno bene che a 4. per quanto riguarda esterni e centrocampo a 5 con tre interni abbiamo i giocatori ma i centrali per fare la 3 non li abbiamo purtroppo. servirebbe un difensore alla romagnoli o anche meno magari alla gasta dei bei tempi per fare i 3 sala e anche dodo nella 5 come esterni forse andrebbero meglio. avessimo un centrale adatto ma silvestre da il meglio a 4 e ci sono decine di partite a 3 a dimostrarlo ed oggi è il ns miglior difensore.

  61. petrino ha detto:

    renzo parodi ha fatto il nome di reja. Vista la sua ultradecennale esperienza con squadre di fascia medio alta ed anche la sua eta’ anagrafica, che ne fa un grande saggio, in caso di esonero del ” mi spezzo ma non mi piego” potrebbe essere un papabile.

  62. Cicciosestri ha detto:

    Ciao a tutti, scrivo questo commento apposta prima di leggerne altri, non voglio farmi condizionare; ho visto la partita allo stadio e tre volte gli highlights, e ho visto i dati che recitano 8 tiri a 2 nello specchio della porta per la Samp e 10 tiri a 2 fuori per la Samp.
    Partita dominata dalla Samp in lungo e in largo che perdere sarebbe stata una beffa atroce contro un Palermo che si è difeso molto bene e che ha avuto nel suo portiere il migliore in campo. Il periodo si conferma però sfigato perché al primo errore difensivo prendiamo goal, errore che imputo a 3 su 4 della linea difensiva: Sala che dorme sulla loro rimessa laterale veloce, Skriniar che si trova nella terra di nessuno e cicca la palla, e Regini che rientra stancamente anziché andare a chiudere su quel figlio di una gran cooperativa di Nestorovsky.
    Abbiamo giocato bene fino al loro goal dopodiché il morale non era dei migliori e ci ha fatto sbagliare molto, ma nonostante questo il finale è stato un assedio e la squadra a gettato il cuore oltre l’ostacolo.
    Alvarez e Quagliarella molto generosi e molto imprecisi, Muriel troppo lezioso, troppo tardivo l’ingresso di Praet, inoltre Bruno Fernandes a partita in corso è sempre decisivo, e penso sia giusto gestirlo così.
    Il pareggio non serve a niente ma perdere un’altra partita così sarebbe stato troppo per il morale, continuiamo il periodo in cui non ce ne va dritta una ma mi piace molto lo spirito e la voglia che, pur sbagliando molto, ci mettono i ragazzi; queste sono le ragioni per cui vorrei che si continuasse a puntare su Giampaolo.
    P.S.: Stadio troppo vuoto ma Gradinata Sud di altissimo livello, bellissimo il coro e gli applausi per la squadra a fine partita, con una squadra così giovane è importante avere il pubblico sempre al proprio fianco.

    • francesq ha detto:

      Ti applaudo

    • Marco ha detto:

      Stadio vuoto? Il calcio italiano è alla morte.

      Il via l’ha dato Berlusca con la tessera del tifoso per incrementare gli abbonamenti mediaset.

      Trasferte vietate spesso ai residenti della squadra ospite, come se fosse vietato tifare SAMPDORIA ad uno che vive a Firenze o viceversa.

      • Lollo ha detto:

        infatti..mi sono dovuto sciroppare Bologna – Sampdoria in mezzo ai bolognesi….e probabilmente ( non ho nè tempo nè voglia di verificare ) essendo genovese ma residente in Emilia Romagna se volessi venire a Marassi a vedere Doria – Bologna o Doria – Sassuolo dovrei avere la TdT di una di queste due squadre…

    • Fra Zena ha detto:

      occhio a dire che il pareggio di ieri non serve a nulla! Secondo me invece, strappato così al 94′ + IVA, è un punto pesantissimo, per la classifica e per il morale. Pensa ad allenarsi per due settimane durante la sosta dopo un’altra sconfitta…

    • Doria65 ha detto:

      Già, un pensierino a Nestorovski, anche se ovviamente non potrà leggerlo… Eri nessuno, sei nessuno, sarai sempre nessuno…

  63. bubu64 ha detto:

    Allora io non sono con i pessimisti(che son gli stessi che quando vinci due partite si esaltano)ma nemmeno con gli ottimisti a prescindere.Penso piu’ realista e quando dicevo che è una squadra costruita male è perchè osservando la rosa vedevo delle cose assurde, inutile tornare sul discorso dei 28 trequartisti, 4 difensori e 4 attaccanti.Poi io sono per il progetto giovani(l’anno scorso con quella squadra penosa ho sentito persino persone che volevano la primavera in campo), pero’ bisogna dare un po’ di equilibrio altrimenti vai incontro a questo tipo di risultati.E’ inutile dire, per chi non lo avesse capito che questo personaggio non ha un progetto non parliamo di progetto per carità, lui vive sulle plusvalenze perchè grano non ne ha, quindi succede che giocatori con G maiuscola come Fernando (tanto per fare un nome)per guadagnarci sopra lo vendi per incassare quei 4 o 5 milioni di plusvalenza.Lui ha capito che comprando giovani di belle speranze intanto li paghi meno che un giocatore affermato e poi se su dieci ne escono tre ecco li’ che il tuo guadagno l’hai fatto.l’esempio di De Silvestri e Moisander(preso a zero per guadagnarci sopra un milioncino)è lampante.Allora io dico e ne sono fermamente convinto che con un mestierante da area di rigore e un difensore forte da affiancare a Silvestre, questa squadra puo’ tranquillamente fare un campionato dignitoso.

    • francesq ha detto:

      Apprezzo il tuo commento, anche se non lo condivido al 100%

      Secondo me la strada è giusta. E’ lampante che la società è tutt’altro che ricca e che ha necessità di valorizzare giovani e di venderli per sopravvivere. Non c’è nulla di scandaloso, ci può stare.

      Il modo giusto per farlo è fare tuo un sistema di gioco, inserendo in esso – piano piano – un giovane dopo l’altro. Il problema è che per imparare a fondo un sistema di gioco ci vogliono tempo e pazienza. Specie se, come nel nostro caso, è piuttosto ardimentoso e volto ad attaccare sempre e comunque.

      Vorrei che si rivedessero i primi 25′ della gara di ieri. Il pressing ultraoffensivo è stato sistematico, spettacolare e redditizio. Le punte attaccano i centrali difensivi, la mezz’ala di riferimento si alza sul terzino, il nostro esterno basso attacca l’esterno alto avversario (lo va a chiudere nell’altra metà campo), la difesa sale per soffocare lo spazio, col metodista che protegge i centrali, l’altra mezz’ala va a “prendere” il centrocampista avversario più tecnico.

      E’ una sinfonia, non è solo pressing.

      E’ chiaro che, ad inizio anno, devi imparare a muoverti in un certo modo. E non tutti gli elementi della rosa sono allo stesso livello di conoscenza. Da qui nascono – secondo me – gli errori individuali che ci rubano dei punti. Ma imparare un gioco così bello da vedere è la strada per riportare la gente allo stadio e per fare dei punti. Non possiamo permetterci i fenomeni? Allora ci occorre giocare meglio degli altri! Bisogna avere pazienza. L’anno scorso invocavamo un progetto, oggi lo abbiamo e non va buttato via.

      Di modelli simili è pieno il calcio internazionale. Pensa al Southampton, oggi in Europa League. Ha programmato e fondato sul gioco il proprio patrimonio tecnico. Quest’estate ha sostituito con gente giovane (ottima e costosa, ma in Inghilterra anche le squadre piccole sono ricchissime) giocatori come Manè, Wanyama, Pellè… Han venduto tutti i migliori. E l’anno prima uguale. Però sono sempre lì, in costante crescita dopo qualche anno di B e giocano in modo meraviglioso, sono stupendi da veder giocare.

      Per questo mi vengono i vermi quando leggo di Colantuono, di Pioli…. Torneremmo drammaticamente nell’ordinario, senza alcuna speranza di emergere. Speranza che oggi abbiamo e che va coltivata. Con calma. Senza aspettarsi subito la luna.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        sono d’accordo avendo scelto giampaolo si deve andare avanti perchè la mano si vede. il sistema c’è i giovani anche (un po troppi tutti assieme ma se viperetta vuole fare decine di mln di plusvalenze cosa vogliamo dal mr e dai ragazzi). mi sembra che ci sia un sistema di gioco valido e che si è perso spesso per errori individuali ma li il mr cosa c’entra sono errori spesso di gioventù da un lato e di qualità che in difesa manca. però almeno mezzo campionato va dato a gianpaolo anche se già da pescare bisogna muovere la classifica possibilmente con 3 punti ma non perdere per cominciare. il problema è che se tanto mi da tanto appena arriva qualcuno a chiedere qualcuno si vende e allora il problema è alla radice e non nel mr di turno o giocatori se cambiano sempre.

        • aston ha detto:

          Sugli errori dei singoli è vero. Però:
          – insistere su Quagliarella dall’inizio
          – avere ritenuto Castan superfluo

          sono scelte del mister. Quando leggo che sarebbe stato necessario in difesa avere una alternativa diversa ricordo che Castan era stato il primo acquisto ma Giampaolo non lo vedeva come titolare, magari giustamente, ma è di certo una sua scelta.

          a.

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            vero aston ma la perfezione non fa parte di questo mondo e quindi anche gianpaolo fa le sue scelte magari sbagliate. però nel complesso mi sembra la squadra abbia un identità ma alcune falle pesanti in rosa. non credo che gianpaolo abbia chiesto 4 5 trequaritsti ma che sia la società ad operare così. non credo sia felice di non avere scelte dietro ma è anche vero che è un mr che non avendo grandi vittorie alle spalle ha un potere contrattuale minore rispetto a un pioli. non so che dire secondo me i problemi della sampdoria sono nella società che cambia troppo e troppo spesso e lo fa prendendo anche buoni ottimi giovani ma senza una copertura adegiata dei reparti. ad es abbiamo 4 trequartisti e neppure un vero acquisto dietro. malgrado acluni errori credo che giampaolo un po di senso al gioco lo dia. poi ovvio se ne perde altre tre di fila bisognerà che la società valuti un cambio ma anche che valuti cosa sta combinando da due anni.

          • francesq ha detto:

            Ma guarda, nessuno è perfetto, tantomeno Giampaolo.

            Faccio un discorso generale. Non puoi puntare su un allenatore e delegittimarlo alle prime difficoltà, tra l’altro fisiologiche a inizio anno, con una squadra così nuova..

            Sembra un po’ la storia di Zenga lo scorso anno. Lo prendi (non ho mai ben capito perché, mai lo avrei ripescato dai deserti), perdi in maniera umiliante e ridicola in UEFA, non lo cacci subito, a luglio, quando avresti potuto far impostare la squadra ad un ipotetico nuovo allenatore, poi però lo esoneri a campionato in corso…. Qui mi fermo, perché sullo scordo anno potrebbe scriversi un libro, il libro degli orrori.

            Il senso è: se dai fiducia ad un “tuo” uomo, fiducia deve essere, fino in fondo. Non si può essere così labili…

            Faccio notare, tra l’altro, che il mister ha la piena fiducia dei calciatori che una volta e l’altra pure rimarcano la bontà del suo lavoro.

      • Max Samp ha detto:

        Concordo francesq al 130%…
        Forza Mister…Forza Doria ..

        • aston ha detto:

          Mi riferisco alle critiche ( giustamente a mio avviso ) sollevate circa la mancanza di un centrale “pronto” . Quella di privarsi di Castan ( considerandolo una riserva ) mi pare di avere capito che sia stata una scelta sua e pertanto , se del caso, le osservazioni andrebbero rivolte a lui e non alla società.

          a.

  64. Ermanno SanMartino ha detto:

    Caro Piva,Montella i capelli li aveva e non e’ finita male per San Viviano,Sinisa i capelli li aveva e si e’ fatto rosicchiatre 9 punti dal Genoa perdendo sul campo la qualificazione Europea,Sacchi era pelato ma ha fatto un grande Milan…le tue argomentazioni mi sembrano piu’ da tifoso Napoletano scaramantiico..se gli attributio li hai la squadra va..con capelli o senza capelli,anzi gli uomini senza capeli hanno virilita’ in eccesso e testosterone che scoppia,questo dovrebbe essere trasmesso alla squadra che difetta di una sola cosa:ATTRIBUTI!

  65. petrino ha detto:

    la santificazione di Giampaolo ha raggiunto limiti di simonia.
    La fonte e’ Wikipedia, che ho consultato.
    Nel campionato 2004/2005 la coppia Silva Giampaolo, poi squalificato 2 mesi perché operante senza patentino come vice, arrivo’ con l’ Ascoli 6^ in classifica, e pertanto non promosso in A, come qualcuno sostiene. e scrive.
    Poi pero’ il Genoa dal 1^ fu retrocesso all’ ultimo posto della classifica, mentre Torino e Perugia fallirono.
    Cosi’ assieme all’ Empoli, 2^ in graduatoria, salirono in serie A il Treviso, che era 5^ e l’ Ascoli del duo Silva Giampaolo, che era arrivato 6^.
    Pertanto Giampaolo non ha ottenuto nessuna promozione, sul campo, bensi’ a tavolino.. E questa e’ la storia della FIGC, non fanfaluche.

    • Michele G. ha detto:

      Petrino, abbiamo capito che non ti piace Giampaolo, ma non puoi postare 4 commenti tutti centrati sui suoi esoneri.

    • Kreek ha detto:

      @Petrino

      L’allenatore, anche se senza patentino, era Giampaolo, l’Ascoli disputò i play-off e perse in semifinale. Ma chi arrivò prima in classifica fu beccato con le mani nella marmellata…infatti vincere (come i dirimpettai) comprando partite (ah no…come era…”normalizzare”…e poi “non era una valigetta…era una busta”) non è regolare, così come truccare i conti (Toro e Perugia), quindi ‘Ascoli (che invece fu regolare), fu promosso nella massima serie a pieno titolo e con tutti i diritti sportivi del caso.
      E in serie A, l’anno dopo 2005-06, arrivò 10°. Fatti incontrovertibili. Mi spiace.

  66. angelo ha detto:

    Vedo tanto pessimismo tra i tifosi e nel blog.
    La squadra rispetto all’anno scorso ha un gioco; ci sono giovani molto promettenti.
    Vedo anch’io i limiti della rosa – soprattutto in difesa ed in attacco.
    Credo però che molto dipenda dalla cattiva lettura della partita da parte dell’allenatore ( tuttavia bravo nel dare una propria identità alla squadra) , però sempre molto restio ad effettuare i cambi e troppo fiducioso nei confronti di Alvarez e Quagliarella . Entrambe denunciano chiari limiti di tenuta e dinamismo. Non meritano ulteriori conferme. Il Quaglia in particolare è sempre disorientato, in affannoso ritardo sulle palle “sporche”, mai pronto a ribattere una respinta, ecc.ecc. che sono il pane quotidiano per un centravanti che si rispetti.
    In difesa vedrei di buon occhio l’ingaggio di qualche “marcantonio” svincolato, a dare un pò di peso e cattiveria.(leggo i nomi di Diakitèè e Cana ; si, lo so che sono due cagnacci, ma in questa difesa di “fiorellini” qualche chilo in più non guasterebbe)……
    E poi non dimentichiamo una buona dose di malasorte: ho visto tutte le partite e raramente abbiamo avuto rimpalli favorevoli e qualche benevola deviazione in porta (guardate i gol del Milan di ieri ad esempio. ). Stendiamo poi un velo pietoso sui rigori – sia pro che contro!! Credo che con un pò di pazienza si possa migliorare.
    Certo; il calendario prossimo fa tremare le vene dei polsi…..ci attende un ciclo difficilissimo..
    ;

  67. Paolo1966 ha detto:

    Il poco gioco sulle fasce viene definito come “Lo schema del ferro da stiro…”

  68. Piva ha detto:

    Esimio,Ermanno San Martino, mi riferivo DiCarlo
    Cavasin, Zenga allenatori dallesonero facile come
    Colantuono tanto vale tenersi uno con i capelli
    e cercare di arrivare in porto salvi.
    In quanto al sig Sacchi con la squadra che aveva
    belin vincevo pure io
    Un caro saluto

  69. bubu64 ha detto:

    Per come la vedo io il mister in questo momento, con un po’ di coraggio dovrebbe provare a fare l’albero di natale all’Ancellotti, con Muriel la’ davanti(anche se so che non è una prima punta ma è sempre imprevedibile e comunque impegna le difese avversarie)e giocare con Bruno Fernandes da una parte e Praet dall’altra, cercando di sfruttare gli inserimenti da dietro di questi due.Ma poi chiedo a te Paola ma sto Kraincic o come cavolo si chiama è cosi’ scarso da provare ad inserire?Sto Amuzie sulla fascia(che ben ha figurato nella competizione non ricordo quale)non si puo’ buttare dentro?

    • Paolo1966 ha detto:

      Ragionamento condivisibile.
      Ti vengo dietro.
      Ho notato come, soprattutto all’inizio, si riesca a fare un muro e ad impedire agli avversari di giocare nella nostra meta’ campo.
      Il problema e’ che sulla tre quarti avversaria non si creano occasioni chiare e nette, spesso per mancanza di passaggio smarcante/filtrante e spesso perche’, soprattutto il povero Fabio, che si sbatte per quattro spalle alla porta, viene respinto.
      Muriel, gioca piu’ defilato inserendosi in velocita’, con giocate a quoziente di difficolta’ elevato.
      I tre centrocampisti il loro lo fanno, ma nessuno, e ci mancherebbe, ha nelle corde la giocata di qualita’.
      Alvarez finora non mi ha convinto.
      Puo’ avere senso schierare Bruno F. (che vede la porta) e Praet, che oltre tutto un po’ di garra nel coprire ce l’ha per essere piu’ imprevedibili giocando palla a terra. Tanto mi sembra di capire che il cross dal fondo non sia la specialita’ della casa chez Giampaolo…

    • Fra Zena ha detto:

      d’accordo sul 4-3-2-1, anche io lo ho sempre pensato

  70. petrino ha detto:

    dalle cronache anche ferrero si sta accogendo che il ” mi spezzo ma non mi piego” portera’ solo sventura. Non e’ piu’ né professore né maestro. I soliti errori marchiani di questa dirigenza da operetta stonata.

  71. Joe Kidd ha detto:

    Ma come…Ferrero ribadisce fiducia ma non è affatto contento nonostante il calcio champagne che pratichiamo e che solo la sfortuna ostacola?
    Afferma che se non vinciamo in casa contro il Palermo con chi dovremmo fare punti?
    Trasecolo…

  72. FOREVERSAMP ha detto:

    Speriamo che il vento sia girato e che la dea bendata ci assista.
    Pareggio fondamentale ed importantissimo per il morale e classifica ,abbiamo tenuto il Palermo dietro :si possono dire tante cose ma Non che la Sampdoria non cia abbia provato e non abbia dato tutto e questo è già un fattore positivo rispetto alla passata stagione.
    Non poteva continuare a girare tutto storto al 90 ero ancora stranamente fiducioso nel pareggio ed infatti il copione fortunatamente è cambiato :invece che l’ultimo corner con palla in area che nessuno della Samp conpreso Viviano riesce a colpire è arrivata la fucilata di Bruno Fernandes.
    Forse il ragazzo ha fatto in meno di 1 ora di più di Ricky da quando è arrivato.!
    In fondo eravamo riusciti ad agguntare il pari anche a Cagliari ma cappelle a parte questa squadra rappresenta per la Samp forse la bestia più nera.
    Anche con Vialli ,Mancini Vierckowood e Mannini si soffriva :l’arbitro ,la sfiga,l’ambiente è sempre stata dura ;un paio di episodi possono cambiare molto :bastava un nostro pari ed il possibile doppio vantaggio degli isolani a Marassi e potremmo essere 8 pari con il Ci e no A e con uno stato d’animo diverso.

  73. Martino imperia ha detto:

    Personalmente ritengo ci sia un abisso tra quel che ci ha fatto vedere Montella l’anno scorso sia per gioco che come impegno.

    Se e’ stato dato tutto quel tempo a lui, in una situazione ben peggiore, non vedo perche’ non bisognerebbe darne a Giampaolo.

    Vedo anch’ io che Quaglia, Alvarez e un po Linetty dovrebbero tirar il fiato, pero’ non ho visto errori tattici cosi macroscopici da giustificarne l’ esonero.

    L’intervista di Ferrero su il secolo xix non mi e’ piaciuta, e’ un penultimatum cammuffato da stima.
    Pensi piuttosto a concedergli tutte le frecce possibili (Cassano compreso).

    • Sammy ha detto:

      tirare il fiato alla sesta di campionato??????

    • FOREVERSAMP ha detto:

      Il Contesto Montella era completamente diverso .
      Venuto alla Samp perchè non era possibile il passaggio diretto al Milan ,ingaggio 1.8 milioni chi lo avrà pagato ?.
      Questo spiega la straffotenza pre post gara dopo ogni pesante sconfitta e pessima prestazione.
      Aggiungiamo il fatto che considerate tutte le pesanti raccomanzioni a favore ,se invece di transitare alla Samp; avesse fatto il viaggio in oriente desiderato probabilmente ora sarebbe alla guida della Nazionale !!! ,inoltre in caso di retrocessione era impossibile presentarlo agli investitori Cinesi ….la sua testa era altove non alla Sampdoria.

      Gianpaolo è sul pezzo si impegna e lavora tanto forse anche troppo!!! ,non conosce l’ambiente non conosce il clima particolare di Genova : escursione termica quasi nulla a settembre e caldo superiore al sud Italia hanno influito negativamente sulla condizione atletica dei molti giovani provenienti dal nord europa : esempio Linetty nelle ultime prove ci mette il 110% ma rende al 60%.
      E’ solo ed in difficoltà la società non esiste : anzi si muove per scegliere il successore il mitico Pioli abbastanza Lèpegoso e sicuramente in sintonia con i 3 moschetteiri della dirigenza.
      Si parla già di un preaccordo con la Roma a Gennaio per Torreira ,e aggiungo non è da escludere che Fernandes venga proposto all’Inter sempre in crisi ..la contropartita ? naturalmente Ranocchia spendido in Europa League. beh per riequilibrare la rosa !.
      La Squadra lo sta seguendo con impegno e rispetto .sia chi gioca che chi non gioca e questo è importante.
      Non vedo bene un cambio tecnico per questi ragazzi che stanno imparando a dare il massimo,ma il destino di Gianpaolo sembra ormai segnato … anche Viviano lo difende significa che qualcosa bolle eccome.
      In effetti quando cè la settimana da 9 punti nel periodo sbagliato e ne fai 0 sono guai : 1 punto in 5 partite non impossibili ma tradizionalmente ostiche :significa anche giustamente tuttosommato che rischi a Pescara rischi nel Derby e a meno che con impegno,intelligenza e buona sorte non fai il pieno, dopo ci sono 3 partite quasi impossibili e sei fuori comunque.
      La qualità del gioco ora non conta più il Mister deve trovare qualcosa per uscirne fuori recuperando in parte i punti persi malamente o sfortunatamente .
      Forza Sampdoria
      Forza Ragazzi
      Forza Gianpaolo

      • Sammy ha detto:

        ricordate che Montella e Ferrero sono grandi amici fuori dal campo, quindi l’aeroplanino si sarà fatto fare un piacere dal barboncino, sgravandogli la tagliola della viola e parcheggiandolo momentaneamente qui x sei mesi in attesa della chiamata di una big.. peccato però che il vincenzino abbia dimostrato di essere una mezza calzetta con una squadra normale…

  74. Chicco 78 ha detto:

    Cmq raga a guardare le partite che abbiamo dopo la sosta beh insomma,me cojoni….ma chi ce l’ha fatto il calendario….breziosi?

    • maverick ha detto:

      il problema non sono quelle che arrivano ma quelle che abbiamo giocato.. Avessimo 5 punti punti in piu (2 col Palermo e due pareggi con bologna e cagliari) le giocheremmo con meno ansia… ora le giochi con paura e dopo arrivera’ il terrore puro….

    • giovanni ha detto:

      non l’avrà certo fatto il brez., è però singolare che alla fine della 10a di andata i piccioni avranno giocato 7 partite a marassi e 3 lontano da genova (delle quali una in campo neutro)…

  75. bubu64 ha detto:

    Premesso che anch’io a priori non opterei per l’esonero del mister, nonostante i risultati, pero’ una cosa è certa lui deve cercare di adattarsi ai giocatori che ha e conseguente cambio di modulo, non la squadra adattarsi a lui.Anche perchè oramai vedo che tutte le squadre in fase di mercato(soprattutto quelle che non hanno palanche)comprano giocatori utili alla causa ma non sempre confacenti al modulo del mister specie se ne arriva uno nuovo.Lo slogan di certi allenatori che dicono”io alleno il materiale che ho a disposizione” non sempre è sinonimo di aziendalista ma è la realtà con cui si deve scontrare uno che fa questo mestiere di questi tempi.Allora dico per forza gli allenatori devono adattarsi e cambiare modulo all’occorrenza in base al materiale umano che hanno a disposizione.Oltretutto a me Giampaolo(nonostante gli innumerevoli esoneri, ma io non ho pregiudizi)piace per come imposta la sua tattica di gioco, pero’ deve migliorare nei cambi e nel leggere di piu’ la partita in corso.

  76. Chicco 78 ha detto:

    Ehm…ma ragazzi non vorrei essere ripetitivo ma qlcn ha dato un occhiata alle prox partite…no perche’giocando cosi altro che crotone….

  77. Attilio ha detto:

    Purtroppo questa crisi non e’ cosa dell’ultima ora..l’ultimo campionato interamente giocato fu’ quello con Del Neri che ci porto’ ai preliminari champions,dopo hanno fallito tuuti e qui li elenco:Delio Rossi,Sinisa,Zenga,Montella e(ora) Gianpaolo.Intuisco gia’ la domanda:”perche’ includi Sinisa?”Perche’ anche il Serbo ha fallito giocando solo mezzo campionato,dopi il girone di andata giocato in maniera ottimale ci fu’ il tracollo nel girone di ritorno ed i cugini ci rosicchiarono 9 punti di vantaggio in un grappolo di partite quali ficandosi al posto nostro in Europa….poi ci andammo noi (facendo una figura penosa)per altri motivi..per questi motivi si puo’ senza dubbio affermare che l’ultimo campionato giocato davvero e con continuita’ fu quello che vedeva mister Gigi Del Neri in panchina..davanti c’erano due signori rispondenti ai nomi di Antonio Cassano e Gianpaolo Pazzini.
    Dare la colpa di tutto alla sfortuna e davvero riduttivo,allenatore mediocre,organico mediocre e Dirigenza pessima.Mi aguro di non prendere tre gol come lo scorso anno dal genoa..le premese ci sono tutte e poi arrivera’ l’ennesimo alleatore che ci dira’ che serve entusiasmo ebla,bla,bla,bla…qui serve una sola cosa..UN VERO PRESIDENTE!Via la troika Ferrero,Romei,Osti…ci ridurranno come il parma o peggio!|

    • Gipo Samp ha detto:

      Concordo con i fatti che sono stati quelli che hai cronologicamente descritto. Resta in sospeso il finale perché Ferrero & Romei sono troppo astuti in fatto di soldi per arrivare a portare i libri in tribunale. Il giorno in cui il solo contributo di Sky si dimostrasse insufficiente per mantenere in serie A la Sampdoria e non avessero giocatori con cui fare grosse plusvalenze, com’è successo quest’anno con Correa, Soriano, Fernando più altri spiccioli, e nessuna delle scommessa del vivaio mantenesse le promesse, cosa questa altamente probabile, si venderanno il vendibile e finiremo in B.

  78. Intraverso ha detto:

    Previsione: domani, dopo il faccia a faccia tra Giampaolo e il “nostro”, dimissioni dell’allenatore.

    Concordo con altri: gli unici a dimettersi dovrebbero essere i due dottori.

    Forza Doria

  79. Martino imperia ha detto:

    Anche oggi rafforzo la mia idea.

    Giampaolo non va semplicemente difeso dalla dirigenza, va stra-difeso, in maniera decisa, assoluta, contro ogni mugugno e mormorio.
    Ora piu che mai.

    Non deve proprio porsi il problema.
    Guai a far trasparire che e’ lasciato solo.

    Al netto degli errori che puo aver fatto e in vista di un brutto calendario

  80. Gio61 ha detto:

    Sarà ,vi ho letto tutti chi più chi meno comunque alla fine concordate sul fatto che questa è una Squadra ,pardon ,una trentina di giocatori di cui 20 centrocampisti mal costruita ,senza senso logico ,dodo poi incomprensibile come acquisto visti i disastri dell anno scorso,il problema non è quanto vale però questa squadra ,ma trovarne tre più scarse e a parte il Crotone ,Bhe ,allora li mi rendo conto che sarà durissima peggio dello scorso anno visto che un po di punti all inizio li avevamo fatti e con Giampaolo invece no,inoltre riguardatevi il percorso dell Empoli l anno scorso scoppiati alla fine del girone di andata saluti e che Dio ci aiuti anche quest anno .

  81. Paolo60 ha detto:

    Un caro saluto a tutti . Non credo che sia tutto da buttare , infatti la squadra gioca sempre e non molla fino alla fine . Sottolineerei pero’ alcuni difetti a dispetto della grande mole di lavoro dei centrocampisti .
    1) scarso apporto degli esterni bassi in fase di spinta
    2) poco appoggio dei centrocampisti sulle seconde palle nelle fasi di attacco per un eventuale tiro dalla distanza ( nell’unica volta che ci abbiamo provato e’ nato il gol)
    3) un pochino di egoismo di Muriel che si ostina a fare un po troppo da solo esempio:
    nell’ultima azione del primo tempo , sull’uscita errata del portiere, sarebbe bastato un semplice appoggio al centro a Quagliarella totalmente libero con la porta vuota davanti , invece di sparare sul portiere . Andate a rivedervi l’azione –
    La speranza comunque e’ che con il passare del tempo gli schemi vengano ulteriormente perfezionati con gli inserimenti dei nuovi
    P.S. Ho sentito di un interessamento della Roma per Torreira per gennaio
    Speriamo che non venga venduto

    • Stella ha detto:

      @Paolo60
      P.S. Ho sentito di un interessamento della Roma per Torreira per gennaio
      Speriamo che non venga venduto

      Guarda, non so se sia vero l’interesse della Roma.
      Credo però che se arriva un’offerta per Torreira o qualsiasi altro giocatore , parte a razzo a prescindere dalla posizione in classifica…..

  82. Gipo Samp ha detto:

    @Petrino (70) Joe Kid (71)

    M’indirizzo a voi per la cronologia dei commenti e perché siete tra quelli, insieme con altri blogger che non cito ma che si ritroveranno nel contenuto del mio commento, che scrivete certe verità che sfidano le ire di quei tifosi che pensano che le partite le vinca il 12° con i cori. Purtroppo molti opinionisti e, soprattutto, gli ex calciatori in tale veste che si alternano nelle rubriche sportive delle due TV genovesi, fatto salvo qualche opinionista o giornalista preparato e coraggioso, dicono cose ovvie e scontate e spesso in contrasto col responso del campo. Quasi mai gli opinionisti e giornalisti a differenza di molti loro colleghi delle TV meneghine, nei loro interventi puntano il dito contro giocatori, allenatore e criticano gli schemi, che sovente sono la causa delle nostre sconfitte. Non chiedo la testa del maestro di calcio, ma per la miseria respingo anche tutte le scusanti e i tentativi di sostegno che certi media e tifosi gli manifestano. Non si può vincere non calciando mai nello specchio della porta oppure con un solo innocuo tiro in tutto il secondo tempo, senza mai vedere delle verticalizzazioni veloci che mettono gli attaccanti con pochi tocchi di palla in condizione di poter calciare a rete. (St. Atalanta, un solo rito di Praett al 49°. St. a Roma, un solo tiro di Alvarez al 35°).
    Gli attaccanti e centrocampisti la Società li ha acquistati, magari in maniera scriteriata poiché ha preso troppi trequartisti e messo assieme una difesa da banda del buco, ma Giampaolo continua a presentare sempre la stessa formazione con un Quagliarella attualmente spento e inguardabile e un Alvarez mentalmente lento nell’esecuzione e con poca visione di gioco e scarsa precisione nel tiro, che viaggia per di più sempre per linee orizzontali del campo come se le porte fossero poste dalla parte dei distinti e della tribuna e non delle due gradinate, lasciando i milioni d’investimento come Praett, Schick, Fernandes e Budmir in panchina. Sveglia Giampaolo facci vedere un po’ di gioco che possa generare entusiasmo nei tifosi e non solo il monotono e sterile tiki taka con la palla che viaggia ripetutamente tra il centrocampo, difesa e portiere, perché se si perde il derby vedrai che cambieranno anche gli umori di quei tifosi che adesso ti dedicano striscioni di sostegno.

  83. Klaus Lavagna ha detto:

    Gradirei Paola un tuo commento sulle larvate critiche purtroppo pubbliche di Ferrero all’operato di Giampaolo inerenti la mancata vittoria sul Palermo e l’utilizzo a singhiozzo di calciatori pur ben pagati all’atto dell’acquisto quali Praet Fernandez e Schick.Tutti noi tifosi penso siamo d’accordo sul fatto che i sopracitati siano nettamente superiori ai 3 titolari per classe e rendimento,ma era proprio il caso di evidenziare il proprio malcontento seppure in forma piuttosto edulcorata non direttamente al tecnico?Lasciamolo lavorare in pace ,è ancora troppo presto per valutare il suo operato!

    • Paola Balsomini ha detto:

      Diciamo che Giampaolo e’ più saldo di quello che Ferrero ha voluto far trasparire nell’intervista. Il presidente ha voluto dare una scossa, se la scelta sia stata giusta non so…

  84. Stefano_1970 ha detto:

    Estratto dalla Gazzetta dello Sport

    Milan, è record negativo per gli abbonati: mai così pochi.
    Solamente 12.767 tessere sottoscritte: il numero più basso dal 1982

  85. petrino ha detto:

    leggo gipo samp 82.

    Sulle tv lombarde, tipo 7Gold o Top, ossia quella di ravezzani, quando l’ inter ha perso le partite di EL o il Milan le prime di campionato, i commenti erano al calor bianco. Li massacravano.Lo stesso a san siro.
    Invece a genova qualche timida critica viene fatta da maurizio michieli e poi basta. Il primo pezzo di velata critica lo ha fatto la sig.ra balsomini dopo il pareggio con il palermo. Ai giocatori si forniscono tutti gli alibi possibili. COme potranno responsabilizzarsi?????
    Quintali di anestetico e vai………… I nuovi arrivi, per sgrossarsi, escluso fernades e torreira, vanno fatti giocare con continuita’. In caso contrario rimarranno sempre dei conigli bagnati. Il campionato di serie A italiano non e’ certo quello polacco o olandese.
    Ha piu’ fame budimir , praet o cigarini, barreto e Quagliarella???

  86. Chicco 78 ha detto:

    Cmq raga se dovesse succedere il botto e giampaolo dovesse andar via sinceramente a me pioli non piace nienta non so a voi….ma manco colantuono sicuramente….a questi nomi a quel punto piuttosto un guidolin o addirittura un iachini…e ripeto addirittura….anche perche’ in questo momento storico della samp con un presidente del genere,insomma diciamolo….ma chi ci verrebbe da noi?

  87. petrino ha detto:

    L’ ascoli, di cui Giampaolo era il vice di silva era arrivato 6^ in classifica. Venne in A in quanto il Genoa fu retrocesso all’ ultimo posto e torino e perugia fallirono. Per cui non venne in A per meriti di gioco. Concetti gia’ espressi chiaramente.
    Poi uno puo’ anche credere che sia arrigo sacchi. Ma non e’ vero. Se ne faccia una ragione e il suo curriculum, non certo esaltante lo testimonia.

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta