93′ DI SAMPDORIA-LAZIO: UN ANNO DA INCUBO VISSUTO IN UN MINUTO

24 Apr 2016 by andrea.lazzara, 356 Commenti »

Cari amici di Samplace, credo che il titolo rappresenti la sensazione provata in quel momento della partita da tanti che hanno assistito a Sampdoria-Lazio. Con i 3 punti conquistati i blucerchiati hanno praticamente agguantato la salvezza( e facciamolo subito ‘sto benedetto punto), al termine di una partita soffertissima, piena di errori e anche di cose belle, dove un mostro in porta (Viviano) ha ipnotizzato Candreva, dove la grinta dell’insospettabile (Diakitè) ha regalato cuore e gol a una squadra con il fiato corto e il cuore a mille dalla paura. Ci voleva anche un pizzico di fortuna, forse c’è stata o forse no ma non importa. La Sampdoria è a 40 punti, ne manca uno per la matematica salvezza ma ormai siamo sullo striscione del traguardo. Ma quando Biglia si è presentato sul pallone per battere quel calcio di punizione dal limite al 93′, nella mia postazione in tribuna stampa, ho rivisto un anno, tutto insieme: la Vojvodina, i 5 gol nel primo tempo al Carpi, Soriano venduto anzi no, le critiche a Zenga e le sconfitte in trasferta, il ko con la Fiorentina, l’esonero, arriva Montella o no, si, arriva, le battute d’arresto in serie, il Sassuolo, il pareggio di Roma contro la Lazio, il derby, l’altro filotto negativo, Belotti al 93’, il Frosinone, il Chievo, il rigore con il Sassuolo, il rigore di Candreva, San Viviano. E poi lui, il portierone, che alza la palla in angolo e, a gara finita, la corsa dei compagni ad abbracciarlo e ad abbracciarsi. L’incubo sta per terminare e i tifosi sono i primi a meritarsi il premio della Sampdoria in A per come hanno “gestito” una stagione complicatissima, iniziata malissimo e che rischiava di finire peggio, con una società che definire poco presente è un eufemismo e anche poco attenta a loro, a quello che li interessa, al loro cuore, alla loro passione, a una storia lunga 70 anni. Una stagione con una squadra male assortita, che ha perso, qualunque cosa se ne dica, il suo capocannoniere a gennaio e che ha trovato in Viviano, De Silvestri e Quagliarella i suoi leader. Tutti giocatori esperti segno che i giovani o non giocano o non sono ritenuti validi dall’allenatore( e sono pure pochini). Ecco, appunto, l’allenatore: Montella a fine gara ha rilanciato la palla a Ferrero dicendo “ci siederemo e vedremo di programmare”. Bene, Montella sembra voler restare ma un condizionamento dettato dai programmi c’è. E anche se il Presidente parla di “gioielli blindati” (come Eder? come Soriano ad agosto?) le certezze, adesso, le pretendono tutti, in primis Montella e i tifosi. Ps Ferrero, il bagno a De Ferrari, lo lasci fare ai tifosi che hanno avuto il piacere e la gioia di tuffarsi per tante vittorie importanti della Sampdoria. E che chiedono solo certezze sulla solidità futura della società da cui discende anche la costruzione della squadra. Nell’assemblea di qualche mese fa a Sampierdarena si disse: salviamo le pelle poi si dovrà discutere di certe cose. Ci siamo quasi. Perchè nessuno pretende lo scudetto evocato da qualcuno in tre anni. Ma non si può neanche soffrire come in questi lunghissimi mesi.

356 Commenti

  1. Luca ha detto:

    Spero che adesso questo Signore non riesca ad incantarci con parole e frasi ad effetto ( in wuesto ci sa fare eccome!) adesso noi tutti pretendiamo i fatti , adesso deve presentare le sue solidità economiche , adesso deve a noi tifosi delle risposte e nulla più , in caso contrario venda la Società ( senza lucrare sui nostri colori) e amici più di prima ( anzi prima chi lo conosceva?)

    • francesco ha detto:

      E quando lo schiodi questo ha capito che si fanno più soldi con il calcio piuttosto che produrre filmetti di scarsa qualità,comunque non ho mai sofferto così tanto per questo sono strafelice di questi 40 punti,ora si respira e le rumente rossoblù la finiranno di gufare e regalare punti alle pericolanti e poi basta guardare la faccia distesa del loro allenatore per capire tante cose in proposito..a questo punto tiè ( gesto dell’ombrello) ci vediamo al derby…..

  2. JoeKidd ha detto:

    Post che condivido al 100%, complimenti.
    Ma vedrai che il Solone di turno si offenderà spacciando la salvezza, ancora non matematica a 3 turni dal termine, come uno scudetto: per me disfattisti a prescindere ed ottimisti di professione uguali sono.

    A parte il solito ignobile teatrino con la sciarpa della Samp in tribuna di quell’imbonitore la
    partita di oggi ha visto ancora Viviano sugli scudi: ok il rigore, Dodò in fase difensiva una sciagura, ma la parata su Keita ha del miracoloso.
    Molto bene Fernando e non solo per il gol, riscattata la prova opaca contro il Sassuolo.
    La Lazio ha sprecato molto, oggi la fortuna ci ha assistito perchè andare a Palermo con 2 o 3 punti in meno sarebbe stata una cosa non piacevole.

    Mi sembra che anche Montella abbia chiesto chiarezza, con classe, col sorriso ma in modo chiaro.

    p.s sarebbe l’ora che Romei chiarisse che ruolo ricopre nella Samp.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Già, quella di Romei è la cosa che, sinceramente, meno mi va giù.

      • NYC ha detto:

        A me non va giu Che Hanno fatto scappare Volpi , valutando una societa 100 milioni avendola rilevata a gratis

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          Romei sembra il garante o un ad più che un dg. (sicuramente non fa le funuzioni di puro legale e basta). da un certo punto di vista però almeno la parte economica finanziaria legale è gestita da qualcuno che ne capisce ma sono i modi e le non cariche che lasciano a bocca aperta. però io come ritengo altri siamo perplessi dal giorno della presentazione di ferrero e dalla malcelata soddisfazione di Edoardo garrone che se la rideva sotto i baffi e che è a monte di tutto questo. A me ferrero sembra il re travicello. A giugno si capiranno molte cose e le soluzioni sono solo 2.
          1) Dietro Ferrero c’è solo ferrero e le fidehussioni scadono e deve andare avanti con le sue forze. Ci salvi chi può…..perché ancora qualcosa da vendere ci sarebbe come soriano, fernando e qualche altro
          2) Dietro Ferrero c’è un progetto e Romei era colui che controllava per conto di….magari, spero voglio crederci per favore se ci sei batti un colpo e se non ci sei vieni.

          Se vincessimo il derby consiglierei al comune di levare l’acqua a de ferrari o in caso di dotare il buon ferrero nel caso di manicotti maschera e boccaglio e buttare nella vasca due pesci rossi. certo che andare a fare il bagno per il derby dopo che hai promesso scudetto e Champions. Daje l’hai scampata bella ferrè. ora vedi di passare la mano perché il prossimo giro a vendere 4 o 5 giocatori per stagione rimani col due di briscola poi in mano e poi il giro sotto la sud e a tiki tak come ci vai.

          • Leonardo ha detto:

            Questo sì che è un commento. Tranquillo che il solone comincia a capire che la fama e la gloria non durano in eterno a fare il pagliaccio, a meno che non lavori al circo. Come sempre il buon Crozia ci aveva visto lungo. Complimenti ancora, quoto appieno il tuo post.

      • MatteoB ha detto:

        Ciao Andrea, cosa nn ti va giù? Il fatto che il suo ruolo nn sia ben chiaro?

      • Lorenzo ha detto:

        Sì Andrea…anche a me…non ho proprio capito dove vada a parare…
        Esprimo un desiderio che espressi già qualche tempo fa: lascino per favore fare il mercato a gente esperta di calcio…

  3. Paolo1968 ha detto:

    Son tornato a casa e ho dovuto strizzare la maglia dalla sudata che mi hanno fatto fare. Son certo di non essere scurrile se dico che ho dovuto pure cambiarmi le mutande…
    E’ quasi andata…
    Domanda: cosa ha spinto Montella a mettere Škriniar a 4 minuti dalla fine?
    Attenzione a non dare per scontato tutto per le prossime partite… attenzione MASSIMA!

    • Fra Zena ha detto:

      sono d’accordo. Il Palermo con Ballardini si è ripreso, il Carpi da un mesetto gioca un calcio davvero ottimo e domani ha…l’empoli in casa. Quindi 3 punti quasi sicuri. Manca un punto, il traguardo è vicinissimo ma non lo abbiamo ancora tagliato

  4. Fra Zena ha detto:

    niente da dire oggi, non ho parole (anche perchè stamane ho corso la CorriGenova 13km. A chi mi chiedeva “sei stanco”? dicevo “ma figuratevi, questo è riposo, la sofferenza è oggi pomeriggio…”:) ) Finalmente una vittoria tirata, nervosa, cercando gli episodi e non mollando una palla. Per lo meno nel secondo tempo, perchè nel primo sembravamo la solita accozzaglia. Poi ci siamo ripresi. Ora manca ancora un punto…un maledettissimo punto…facciamolo a Palermo, vi prego, perchè altra sofferenza davvero non ce la meritiamo. Stasera intanto dormiamo sonni un po’ più tranquilli

  5. robmerl ha detto:

    qualche sprazzo di gioco e troppa sofferenza, contro una squadra che ha una delle difese più scarse d’europa (bucata in modo irridente dai giovani dello sparta praga). Se ci salviamo (tocco ferro) URGE programmazione. Via Barreto, Muriel, Ranocchia, Palombo Kristicic e Soriano (già venduto), dentro un paio di giovani della primavera (ponce e un centrocampista) e due o tre acquisti dalla B (sono alla nostra portata. Segnalo questi nomi:
    Eramo (è ancora nostro?) e Petkovic del Trapani
    Di Francesco del Lanciano
    Lapadula e Caprari del Pescara
    (Se non ii prende tutti la rubentus)
    Ce li abbiamo almeno i soldi per questi qui? se non li abbiamo, possiamo anche chiudere bottega.
    Grazie Andrea per il tuo appassionato e prezioso lavoro: è difficilissimo moderare un popolo in fermento!

    • Michele G. ha detto:

      Temo che buona parte dei nomi che hai fatto siano già nelle mire delle solite, cosiddette grandi, il che li pone automaticamente fuori della nostra portata.

    • Stefano_1970 ha detto:

      Temo che in prestito in giro per l’Italia ci siano parecchi giocatori pronti a rientrare alla base… Eramo, DeVitis, Rocca, Bonazzoli, Sampietro, Falcone. ..ma ne dimentico di sicuro….erano una decina perlomeno. Se sommi a questi giocatori (nessuno adatto a far fare un minimo d’alto di qualutá/quantità ) i giocatori attualmente te in rosa e non idonei…..capirai che Osti od anche un mago non possono compiere un’epurazione totale nel giro di una o due sessioni di mercato. Ammesso e non concesso, ovviamente, che chi arriva non sia un colpo di teatro.

  6. petrino ha detto:

    L’ intera rosa giocatori ha scarsissima qualita’. Non si spiegano altrimenti i punti ottenuti e con una fatica sovrumana. La stagione e’ stata salvata da viviano. Se fossero entrati i rigori del sassuolo e della lazio saremmo a dire altre cose. Sempre che non siano stati sbagliati apposta!!!!!!!!!!!!. Comunque stendiamo un velo su questo mediocre campionato. Non illudiamoci su operazioni mirabolanti. Siamo tornati agli anni 70′.

    • Bulgaro ha detto:

      Belin pure sbagliati apposta?

    • maverick ha detto:

      Inizi ad essere un po imbarazzante coi tuoi commenti. .. non sai proprio piu a cosa aggrapparti x criticare…

    • Max Samp ha detto:

      Non ti si chiede di andare a Defe …ma goditi almeno sti 3 punti eh..!!
      Domani é un’altro giorno…………..

    • Edoardo ha detto:

      Io non credo che i rigori siano stati sbagliati apposta, ma la Sampdoria di quest’anno è sicuramente una delle peggiori in assoluto mai viste negli ultimi 35 anni in campo e fuori dal campo e allora un po’ di “malumore” e qualche critica in più secondo me ci può anche stare, nessuno si aspetta di tornare ai tempi d’oro quando c’avevamo lo squadrone e facevamo il mazzo a tutti, anche alle strisciate che goduria (!), ma almeno una dirigenza seria e gente che in campo corre anziché passeggiare questo sì mi pare lecito pretenderlo, almeno questa è la mia modestissima opinione…

    • Edoardo ha detto:

      Comunque Max hai ragione oggi godiamoci ‘sti 3 punti che domani è un altro giorno e poi il Viviano se gioca così su questi livelli è sicuramente già un punto fermo per la prossima annata e questa è certo una nota positiva…

    • Paolo1968 ha detto:

      Che si giochi male e che siano scarsi, ovviamente facendo di tutta l’erba un fascio, te lo concedo.
      Dire che abbiano sbagliato apposta i rigori no. Evidentemente non hai visto le partite, perché Sassuolo e Lazio hanno provato per 90′ e più a vincere.

    • Valerio ha detto:

      ma che menagramo che sei scusa…. ti piace darti le martellate negli zebedei da solo?

  7. Doria65 ha detto:

    Ed eccomi qua, ancora tra le biglie…

    Idiozia numero uno: primo tempo orrido, secondo buono
    Idiozia numero due: un mostro in porta (però, Emi, ogni tanto esci…)
    Idiozia numero tre: ottimo Fernando, è palese che con un centrocampo più coperto gioca decisamente meglio
    Idiozia numero quattro: non si fa esordire un ragazzino al 90 esimo della partita della vita…
    Idiozia numeto cinque: nel complesso tutti sopra la sufficienza, a parte Muriel che ha veramente stufato

    Scusate le troppe idiozie, ma ora arriva il Mourinho (o Marchigno) de noatri e rimette tutto sui binari della verità assoluta…

    Ancora un punto, un miserabile punto, e poi….

    • JoeKidd ha detto:

      Ciao.
      Soprattutto Fernando rende meglio da mezz’ala.

      • Doria65 ha detto:

        Vero! Comunque rimane un buon giocatore, se messo in condizione di esprimersi… Io proverei a confermarlo

        • Paolo1968 ha detto:

          Assolutamente sì… pare che pochi si siano accorti che quest’anno ha sempre dovuto cantare e portare la croce…
          Non credo sia facile giocare a centrocampo quando accanto hai i suoi compagni di reparto.
          Da rifondare totalmente o quasi la difesa (io terrei giusto Silvestre e De Silvestri, magari Dodò), da lavorare sodo sul centrocampo. Tutto sommato un po’ di lavoro anche sull’attacco, magari promuovere qualche giovane di belle speranze….

  8. angelo ha detto:

    Dunque……. SANT’EMILIANO……… ora che dopo due ore dalla fine della partita , mi sono un pò ripreso, mi va di scherzare per allentare la tensione…….

    consultando Wikipedia di santi Emiliani ne ho trovati addirittura 7 (sette!!).Pare sia il santo più gettonato nella storia dei Martiri e dei Santi della Chiesa…….

    Sant’Emiliano da Trevi celebrato il 28 gennaio
    ” da Valence 13 settembre
    ” Durostoro 18 luglio
    ” da Vercelli 17 maggio
    ” da Cogolia 12 novembre
    ” da Faenza 6 novembre
    ” da Cizico 8 agosto………..

    Ora aggiungerei Sant’Emiliano da Marassi – La data in cui onorarlo sceglietela voi.
    potrebbe essere oggi , 24 Aprile…….

    Certamenteil nostro odierno non sarà Sant’Emiliano Martire, perchè i martiri siamo noi, i 20.000 abbonati che oggi, dopo un campionato allucinante ed una partita vietata per i cuori deboli , hanno smesso (FORSE!? ) di soffrire.

    Ci vorrebbe un concentrato cosmico di sfiga, una maledizione alla Tutankamon, un gol di Boselli, il ritorno di Cavasin in panchina – tutto questo contemporaneamente – per rischiare ancora la retrocessione…………

    A questo punto potremmo tirare un grosso sospiro di sollievo…..Ci siamo persino deliziati con l’apparizione del beneamato presidente che deve essere veramente un uomo di grande coraggio….. ..Avere il coraggio di saltellare in campo dopo una prestazione al cardiopalma ed un campionato da incubi………..ci vuole veramente lui. Non mi pare che al suo apparire ci siano stati scrosci di applausi ed ovazioni……..
    Mi auguro che la lezione impartitaci da quasi tutte le altre squadre in quasi tutte le partite gli diano un barlume di saggezza che lo inducano a modificare un pò lo stile. inoltre che , per sua stessa ammissione non capendo nulla di calcio, si sia finalmente reso conto che è il caso di cambiare radicalmente il metodo per formare la nuova squadra. Basta con primedonne scoppiate, con miliardari globe trotter che forse ci fanno pure causa….basta con gli avanzi rancidi raccattati dalla tavola di altre formazioni che giocano peggio di noi……
    Beh….ora che mi sono sfogato un poco, ed ho ringraziato il nostro santo protettore, spero di vedere le prossime tre partite con un pò meno apprensione e di riuscire a fare almeno TRE punti (lascio a voi immaginare quando e con chi…)

    Buona settimana a tutti

    • Paolo1968 ha detto:

      Una cosa strana che trovo è che tutto l’ambiente porti su un vassoio d’argento Ferrero, si vedano Viviano che gli trasporta sotto la sud i bimbi (e lo mette al riparo da contumelie) e Montella che gli dedica la vittoria.
      Non dico che lo debbano disprezzare, ma sembra lo adorino. Bah…

      • YumaS2001 ha detto:

        paga gli stipendi?
        SI
        .
        sono lauti?
        SI
        .
        LO ADOREREI ANCHE IO!

        • Paolo1968 ha detto:

          Non far finta di non capire, dai….. 🙂
          Ai giocatori gli stipendi in un modo o nell’altro sono sempre pagati e lautamente. Se non lo fanno i presidenti esistono mille altre modalità… hanno paracaduti ben più ampi dei nostri

  9. Massimo Pittaluga ha detto:

    al 93 esimo ero anche io in piena trance e dopo il fischio di rizzoli (che ha arbitrato molto bene a mio avviso) finalmente mi sono levato un peso enorme. ottimo viviano che ci ha salvati nelle ultime partite, rifacendosi da due mesi tra febbraio e marzo negativi, bene dikite cuore e grinta pochi fronzoli, sembra giocare sapendo dei suoi limiti. bene lollo e cassani. benino anche silvestre e bene quando è entrato soriano. ad ogni modo oggi contava poco chi ha fatto bene o male contavano questi punti che mettono un mattone quasi definitivo. manca la matematica ma direi che dietro tutte dovrebbero fare filotto e se non erro ci sono scontri diretti ancora da vedere. oggi bravura di viviano e un po di fortuna che ci fa tornare indietro un po di quanto lasciato per strada per anche un po di torti arbtirali. sul resto e sulla società sono d’accordo con te. però a differenza di altri non mi aspetto nulla da ferrero. vedremo cosa succederà a giugno con le fidejussioni di milioni in scadenza. sul fronte societario è tutto molto nebuloso e le risorse di ferrero semplicemente non si capsice dove siano perché non ci sono aziende di rilievo di sua proprietà. per ora mi godo questi punti che sono ossigeno vero e che rappresentano la quasi salvezza matematica. teniamo duro ancora per due domeniche a palermo per la definitiva salvezza e il derby perché è la partita della stagione a questo punto. finire bene dopo una stagione così sarebbe un piccolo premio a noi tifosi dopo un anno di patemi e brutte partite in serie. A giugno poi bene o male i nodi verranno al pettine per quanto riguarda la società. speriamo bene ma un cambio al vertice sarebbe per più che ben accetto.

    • Michele G. ha detto:

      Scusate, ma il recupero concesso è stato di 4′ minuti, che sono diventati più di 5, a causa del cambio operato da Montella a recupero già iniziato e di un po’ di tempo perso sulla punizione. La sofferenza è terminata al 95′ e 15″”! Un’eternitá!

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        beh punizione e corner susseguente e un po di perdite di tempo. ci stava. ieri è andato tutto bene fortunatamente. una cosa che mi ha dato sui nervi è stato ferrero che è venuto sotto la sud con viviano e i figlioletti. ho applaudito eccome ma erano per viviano…….fosse venuto da solo le manine le avrei tenute in tasca in religioso silenzio.

        • JoeKidd ha detto:

          Non ci sono + i “Garrone vattene” di una volta…:-)

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            Non ero neppure fra quelli:))) semmai sono molto più un ferrero cedi per favore))) a qualsiasi prezzo farebbe una plusvalenza:)))))

    • Paolo1968 ha detto:

      Rissoli perfetto davvero. Quando bisogna dirlo si dice.
      Sui soldi…. mi son fatto l’idea che le caciotte che fa la famiglia della moglie vengano vendute a peso d’oro!!!

  10. Daniele da Rapallo ha detto:

    Difesa inguardabile. Squadra da rifondare completamente.

  11. Fra Zena ha detto:

    ho sentito ora ora a Radio Sportiva le dichiarazioni (o meglio farneticazioni) rilasciate dal ns presidente a fine partita. Per favore, fermatelo. Non fatelo più parlare. Ogni volta che apre bocca mi vergogno per lui. Meritiamo di più. Scusate lo sfogo

    • JoeKidd ha detto:

      É veramente fastidioso, imbarazzante e insopportabile.

    • francesq ha detto:

      Ti quoto e straquoto, altro che scusarti… Aggiungo al “malloppo” delle farneticazioni il revisionismo storico su Zenga.

      Ricapitoliamo:

      1) Zenga era palesemente una scelta sbagliata, perché una squadra in odore di Europa meritava un allenatore più scafato, non uno che non assaggiava un campionato competitivo da 10 anni;

      2) L’errore viene subito a galla, come i ga…. (vabbè mi taccio, sennò poi Andrea giustamente mi censura), 0-4 con i semidilettanti della Vojovodina, ed era luglio…

      3) A questo punto c’era tutto il tempo di cambiare e di affidare la squadra ad altro allenatore, che avrebbe avuto tutto agosto per impostarla;

      4) Bastava una scelta secca: Zenga resta, Zenga esonerato, ma si sceglie di farlo restare, pur delegittimandolo agli occhi del gruppo (errore madornale, matita blu notte) con l’ingaggio di un Cassano palesemente fuori forma e impossibilitato a fare la differenza;

      5) Si esonera Zenga a novembre, con la squadra in calo irreversibile, dando la patata bollente a Montella, che acquisisce una squadra non sua, con tutto quello che ne consegue….

      6) Si tirano frecciate continue a Zenga, sul suo carattere schivo (mah??!!) e sul fatto che non fosse l’uomo giusto, con ripetute cadute di stile, inaccettabili, almeno per quanto mi riguarda;

      7) Papparapaaaaaaa!!! Alla fine della fiera si riabilita Zenga, con un mea cupa in diretta TV…

      La mia povera nonna avrebbe detto “M’attastu se ghe sun….”

  12. Maraschi ha detto:

    Oggi gli “scarponi” (Diakité e Barreto), a parte Viviano, sono stati i migliori.
    Bene anche Cassani, Silvestre e Dodò (in fase offensiva), Fernando a corrente alternata, Kristicich pasticcione, Muriel quasi nullo, Quagliarella peggiore in campo.
    Insignificante l’ingresso di Correa, decisamente utile quello di Soriano.
    Dai che ci siamo quasi!

  13. Francesq ha detto:

    Andrea…. APPLAUSI A SCENA APERTA!!!

  14. Maurino ha detto:

    È andata bene secondo me, la Lazio ha sbagliato 2/3 occasioni d’oro…pero noi siamo rimasti in partita anche grazie al solito Viviano!
    Qualcuno mi spiega perche avevamo due terzini sinistri e uno è stato quasi regalato al Napoli e l altro messo fuori rosa ( non è chiarissimo il perche)…Giocare con Dodó terzino è un suicidio….comunque speriamo nel futuro e abbiamo ancora la possibilitá perlomeno di vincere il derby e superare a fine campionato i bibini

  15. gianni vassallo ha detto:

    E’ andata bene così. Quest’anno siamo riusciti a salvarci. Con questo assetto societario anche l’anno prossimo sarà come se non peggio di quest’anno: sofferenza allo stadio e vergogna per gli spettacoli fuori dal campo.

  16. Luca ha detto:

    Andrea penso che Romei sia il vero Presidente , penso sia lui a tirare le fila !!!!! Noi tifosi vogliamo chiarezza e non le solite buffonate che da domani ( immagino) inizieranno : sampdorianello , 2/3 fuoriclasse , un mercato spumeggiante, lotteremo per la Champion etc etc

  17. Max Samp ha detto:

    Si anche x mé Rizzoli ha arbitrato piuttosto bene ..
    Sta’ vittoria ci fa’ veramente del bene ….dopo x la sofferenza avuta é un’altro discorso ma ci siamo abituati oramai .
    Grande Viviano…”alla faccia del portero d’hotel”.
    Bene Fernando spostato un po’ piu’ in avanti e la sorpresa é stata Mobido….belin quando ha preso la palla ed é sceso da solo scartandosi 2 dopo fermato al limte mi sono sfregato gli occhi ..comunque mi é piaciuto anche se non stavo un suo fan, ci ha messo personalita ,fisico ,e tanta voglia.
    Bene Lollo come d’abbitudine e Neand sta’ riprendendo fiducia.
    Giusto la sostituzione di Dodo’ a qualche minuto dalla fine mi ha’ fatto un po’ rabbrividire ma é anche vero che Dodo’ x mé manca di riflessi da difensore lo considero’ piu un ala in area fa’ piu’ danni che la grandine .
    Muriel….???!!??? che dire di sto’ ragazzo …talento folle un po’ alla Keita ma io non ci credo piu’ .
    Io sto’ contento di sta’ vittoria e della Samp che ho visto… non tutto era perfetto ma x quest’anno mi accontento va’, prendiamoci 1 punto almeno a Palermo e dopo i Piccioni ..riprendiamoci la supremazia cittadina !
    Curioso di vedere se faranno i galli sta’ settimana

    a presidé credere che un Blucerchiato possa andarsi a fare il bagno a Defe dopo l’annata che abbiamo vissuto ….é conoscere male il mondo Doriano .

    Forza Doria sempre.

  18. alex57samp ha detto:

    Mettiamoci in saccoccia i tre punti di oggi e tiriamo un piccolo sospiro di sollievo.
    Io mi sentirò completamente tranquillo se facciamo al più presto un altro punticino.
    Devo concordare con quasi tutti gli altri blogger: stagione deludente, deprimente, nella quale c’è da salvare poco: ovviamente la grande saggezza del pubblico sampdoriano che non ha praticamente mai contestato la squadra, sostenendola sempre e comunque ed il grande cuore, e mettiamoci anche le qualità, di qualche giocatore (vedi Viviano, De Silvestri e Quagliarella).
    Oggi ci è andata bene, ma abbiamo giocato un primo tempo da dimenticare.
    La difesa non dà mai il senso della solidità ed alcuni giocatori come Kristicic e Muriel non vedo come possano giocare titolari in massima serie. Pasticcione il primo e svogliato ed inconcludente, come sempre, il secondo. A Udine si stanno ancora fregando le mani per avercelo appioppato…….
    Archiviamo al più presto questa annata disastrosa e speriamo che in futuro cambi qualcosa, possibilmente il vertice societario. Er vipera farebbe più bella figura a starsene seduto in tribuna a fine gara, lui non vedo cosa abbia da festeggiare.

  19. Alex ha detto:

    La grande paura ha il volto di quell’i… di ferrero.
    Solo la Sud potra’ cacciarlo da Genova!
    Los Von rom

    • Aston ha detto:

      Premesso che mai avrei voluto un presidente così , vorrei capire, ma se fosse cacciato via chi ci sarebbe al suo posto? I

      E scusate ma chi gli ha regalato la società mettendo dentro la stessa un pozzo di quattrini pur di disfarsene ?
      A.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        se edoardo continua a finanziare eleggiamolo noi tifosi il presidente. facciamo come a barcellona ma coi soldi di garrone:))))))) a parte gli scherzi come dici tu Aston è chi l’ha regalata mettendoci dei soldi pur di disfarsene che ha le colpe maggiori. Ferrero fa Ferrero e questa non è una colpa. però che il futuro preoccupi con ferrero al timone è legittimo pensarlo e non è un insulto alla persona del presidente. se uno di noi fosse presidente della samp magari ci verrebbe chiesto che background e che aziende abbiamo.

        • aston ha detto:

          Mi preoccupo e molto. E’ dalla prima conferenza stampa che mi preoccupo.
          Sono preoccupatissimo ma non riesco a farne una colpa a Ferrero.
          Spero che arrivi qualcun altro che dia le perdute garanzie.
          Temo non sia facile.
          Solo che trovo un po’ inutile la critica alla attuale proprietà. Cosa vogliamo c possa fare senza risorse? Spero solo che sia fortunato… molto fortunato.
          la cosa che a me non va giù e che i media sottolineano poco se non nulla e che al momento della cessione ci era stato detto ( ma non ci avevamo minimamente creduto ) che il signor Ferrero aveva superato i numerosi FILTRI che la proprietà aveva messo in essere per selezionare un compratore credibile per il bene del Club.
          Certamente era lecito che la vecchia proprietà non avesse più intenzione di occuparsi della Samp, ci mancherebbe! quello che non mi è andato giù è la presa per i fondelli .
          Se il signor controcalcio avesse sottolineato tale aspetto l’avrei apprezzato.

          Ma magari sbaglio io ed era tutto normale !!

          a.

  20. Renzo ha detto:

    A parte San Viviano, oggi ha poco senso analizzare chi ha giocato meglio o peggio. È stato un bignami della sciagurata stagione blucerchiata. I primi venti minuti da zombie, un reazione che ha fruttato il bel goal di Fernando, la Lazio che si mangia due goal e poi il rigore. Ripresa, qualche rischio, il solito non gioco, l’ingresso di
    Correa per Muriel (a mio avviso i due giocatori più inutili ad abbiamo) la mischia sottoporta col colpo di testa di Diakitè. Bene o male i goal li facciamo, ma poi alla fine? Ecco lo spettro di Samp Toro che si ripropone ma oggi Viviano è davvero San e dopo 94 minuti di sofferenza, nervoso. Tachicardia

  21. Renzo ha detto:

    Tachicardia e 40 punti! E i conti con la società li facciamo alla fine. Forza Samp

  22. ale ha detto:

    Esultiamo marinai! Siamo quasi in porto.
    Un plauso a:
    San Viviano due rigori consecutivi parati non sono poco in questa situazione di classifica. Tra l’altro proprio parati, i tiri non erano male, mi sembra;
    Diakitè che ha dei ferri da stiro dentro gli scarpini ma senso della posizione e un fisico da paura. In occasione del gol i difensori laziali si sono infranti su di lui come onde sugli scogli;
    Kristcic che un paio di cappelle a partita le fa ma mi sembra ci abbia dato equilibrio a centrocampo e le prestazioni di Fernando (che io adoro) mi sembra ne abbiano guadagnato molto

    Quanto al discorso società non ho più parole, solo parolacce. Per questi e per chi ci ha mollato a questi. Tutto talmente strano che mi aspetto sempre il “coup de theatre” rivelatorio.

    Io vorrei almeno che Montella (se sarà lui il ns tecnico), venga ascoltato in fase di costruzione della rosa.

    Adesso mi aspetto di vedere sputare sangue nella partita contro la squadra inglese.

    Grazie Emiliano!

    Avanti Sampdoria!

  23. Martino Imperia ha detto:

    Daaaaahhhhhh

    MOBIDOOOOOOOO!!!!!!

    Non ci posso credere!!!

    L’acquisto di gennaio piu’ screditato e criticato e’ quello che vale la vittoria praticamente piu importante

    Io ci leggo del contrappasso, del fato che ama scherzare coi saputi di calcio. Una bellezza.

    E poi il gioco tanto anelato? Ma non scherziamo: cuore, anima, rigori parati, e …. fortuna.

    Sul post di Andrea concordo su tutto tutto, con un pero’: dal mio punto di vista i tifosi non sono stati immuni da colpe riguardo questa assurda stagione (mi riferisco al cambioZenga).
    Devo ammettere colpe perfettamente espiate con comportamenti impeccabili (e comunicati del tifo organizzato inappuntabili) calma e sangue freddo di fronte ad una situazione che poteva precipitare.

    Derubrichiamo, derubrichiamo…:)

    P.s. a questo punto voglio un gol di Ranocchia :pp

    P.s.2 Fernando, imprescindibile

    • Marco ha detto:

      Chi è mobido? Mi son perso un acquisto? 😀

    • Fra Zena ha detto:

      però Martino a quanto pare non è che i giocatori andassero matti per “coach Z” eh…non darei tutte le colpe ai tifosi per l’esonero! Li’ ha sbagliato la società a prenderlo e poi a tenerlo dopo la disfatta col Vojvodina. Per il resto condivido, inutile cercare del gioco, ora servono altre caratteristiche, i nervi saldi, il cuore e la fortuna, cose che oggettivamente negli ultimi tempi non sono mancate (16 punti nelle ultime 11 giornate, mi pare). Speriamo la sofferenza sia finita, ma non mi illudo troppo, a Palermo sarà un’altra battaglia

  24. Titti ha detto:

    Sarà perché ho vissuto il 1999 e il 2011….sarà perché ho visto arbitri sentenziare retrocessioni….sarà perché ho visto concittadini ( ahimè ) andare a de ferrari senza aver mai vinto niente….sarà per tutto questo ma io stasera riesco solo ad essere CONTENTA !!!! Verrà il tempo per tutti il resto…..FORZA DORIA SEMPRE. .

    • MatteoB ha detto:

      Brava il primo commento che mi ha fatto piacere leggere. Oggi ho sofferto come un matto, ma stasera sono contento anche io.

  25. Edoardo ha detto:

    Belin ragazzi, ma abbiamo vinto veramente o siamo su candid-camera?… Scusate ma ancora non riesco a crederci, se domani mi sveglio e leggo la conferma della notizia sui giornali allora proporrei subito un bel pellegrinaggio di gruppo alla Guardia perché diciamoci la verità salvarci con ‘sta dirigenza e con ‘sta rosa di giocatori mi sa che è un vero miracolo!… Alleluiaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!

  26. Gianni48 ha detto:

    Fortunatamente con l’ingresso di Soriano abbiamo recuperato il passo indietro fatto con l’ingresso di Correa che purtroppo fa coppia con Muriel come inutilità in campo!
    Certo che Montella ha avuto un bel coraggio a far esordire Scriniar in un momento così delicato!
    Ora ancora un punto e al derby ce la giochiamo!!

  27. Marco ha detto:

    Il miglior post di Andrea Lazzara, secondo la mia opinione, da quando gestisce questo blog.
    Credo che la maggior parte dei tifosi abbia rivissuto con Pathos una partita che valeva una stagione. Importantissima la chiosa finale, a pelle salva si faranno i conti,da non dimenticarlo.

    Sampdoria-Lazio è stata il film della SAMPDORIA kafkiana di quest’anno, data in mano a Zenga,perchè al gigione non piacevano i professoroni del calcio e la rosa non era fatta per giocare al calcio, salvo poi rimangiarsi tutto e darla a uno che ha solo 1 credo calcistico, il tiki taka. Forse anche Kafka impallidirebbe di fronte a questo. Errori a ripetizione,con una formazione per l’ennesima volta sbagliata, un Viviano in beatificazione che deve fare i conti , ancora una volta, con i suoi stessi compagni,oltre che con gli avversari. Ancora una volta è lui a portare la SAMPDORIA oltre il guado e senza dubbio si prende di diritto il titolo di miglior giocatore BLUCERCHIATO della stagione 15/16.

    Ci sono molti lati oscuri, molte mancanze,molti errori,per esempio se il migliore della tua squadra è quasi sempre il portiere, qualcosa che non va evidentemente c’è.
    O il senso di aver sostituito Gabbiadini che comportava un esborso di circa 7 milioni con Muriel esborso sopra i 10 milioni.

    Oggi però quello che conta è aver finalmente ottenuto 3 punti realmente pesantissimi , tutto il resto, per oggi, passa in secondo piano.

    PS: complimenti ancora una volta al distinguo della Gazzella dello sport
    che recita:” nella ripresa arriva il discusso gol di Diakité”
    e ancora :”Proteste dei laziali: la sfera non avrebbe oltrepassato la linea di porta”

    Pur di dare addosso alla SAMP confutate pure la tecnologia? Vi mancano i brogli
    eh?

    • mauro sampbolzano ha detto:

      guarda Marco sono cose che fanno veramente male,ma tanto da noi nessuno parla, protesta si indigna,vogliono fare il bagno nudi

    • angelo ha detto:

      A MARCO…..

      tra le molte cose interessanti del tuo post, su cui sorvolo per brevità, volevo dirti la mia opinione circa il mancato riscatto di Gabbiadini.
      Semplicemente non era nelle nostre possibilità. Il ragazzo è certamente un giovane ambizioso e sarebbe rimasto malvolentieri alla Samp.
      Il procuratore di Gabbiadini è ancora più ambizioso del suo assistito e non ha mai dimostrato di avere alcun feelig con il nostro club.
      Ora ti faccio una domanda:
      se tu fossi un giocatore o un procuratore, preferiresti avere a che fare con il Napoli e DeLaurentis o con Ferrero ed il suo enturage? Non è il caso che tu mi risponda……la so già……

  28. Alex ha detto:

    Perche’ la stampa genovese e’ intimorita del presidente!!
    Unbelievable!!!

  29. Maurino ha detto:

    Montella mi convince sempre meno..voglio un allenatore con idee chiare e meno giocatori che passeggiano…ci rendiamo conto che Correa giovane come l acqua è entrato in campo e non pressava e non inseguiva sufficientemente gli avversari!
    E facciamoli sti complimenti a Diakité Barreto ecc…ok sono mediocri, fan tanti errori, ma preferisco 11 di loro che 11 Correa o Muriel…c hanno messo il cuore…io posso solo che ringraziarli, se aspettavamo una giocata ad effetto dai nostri freestyler eravamo con un altra sconfitta in saccoccia…menomale Alvarez non stava bene…speriamo di liberarci di sti tre quattro elementi piu ranocchia e di acquistare un terzino sx e un centrale integro e affidabile e non colpi ad effetto da cinecittá….Ferrero,Romei e Montella via

  30. Danilo71 ha detto:

    Finalmente! Se non casca il mondo….
    A questo punto parliamo della partita di Domenica:
    Fareste rifiatare i giocatori più “importanti” e lascereste a casa i diffidati in vista del Derby?
    Io,onestamente si!
    Il derby comunque è sempre il derby e chiudere l’anno ( molto parco di soddisfazioni )con un risultato positivo ( potrei accontentarmi di non perderlo avendone vinto uno, anche se mi costerebbe la supremazia cittadina ) non mi dispiacerebbe affatto.
    Poi, una volta archiviato il derby, penseremo al futuro; Alla squadra da costruire con Vincenzo ( io resto un suo estimatore e lo vorrei vedere all’opera con la “sua” squadra ).
    Nel caso la società non fosse in grado di accontentarlo nelle scelte tecniche, allora lo lascerei andare e punterei su un allenatore “diverso”, più adatto a fare le nozze coi fichi secchi ed in grado di trasmettere anche quella grinta e quella carica agonistica necessarie alle squadre meno tecniche.
    P.S.: In questo caso una scelta come Maran sarebbe l’ideale. Ma voglio restare fiducioso nonostante la proprietà ed i loschi figuri che girano intorno ad essa. Speriamo bene.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      spiace dirlo Danilo ma non siamo ancora salvi,questa è matematica,personalmente preferisco un punto a Palermo (o magari 3) e salvarmi,poi con i cugini metto in campo la squadra che c’è,sempre in 11 si va in campo,sempre Doria

      • Danilo71 ha detto:

        Ciao Mauro,
        rispondo a te ma in generale un po’ a tutti quelli che hanno risposto alla mia domanda. Avete ragione, in effetti. serve un punto e se lo prendiamo col Palermo ancora meglio. Faccio però una considerazione: Abbiamo 5 diffidati: Cassani, De Silvestri, Moisander, Ivan e Kristicic. Ora, considerando che a Palermo sarà dura sia sotto il profilo agonistico sia sotto quello ambientale senza rivoluzionare la squadra preserverei Lollo ( considerando che è tornato disponibile Sala ) e metterei Moisander ( sacrificabile in caso di giallo) per Cassani. Volendo potrebbe restare a riposo anche kristicic considerando di utilizzare Soriano e avendo a disposizione nuovamente Alvarez. Io un occhio al derby lo butterei. Sarò provinciale….

    • Fra Zena ha detto:

      Danilo71,perdere domenica vorrebbe dire non essere salvi. E tribolare al derby coi bibini assatanati, che – dopo aver bemevolmente salvato carpi e bologna – vorranno farci la festa. Il tutto con l’orecchio attaccato alla radio per sentire cosa fa il Palermo. Io non rischierei,tu che dici??

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        sono d’accordo va sempre messa la squadra migliore. la prossima partita è molto importante anche se credo che per andare giù ci vorrebbe una catastrofe è anche vero che la matematica non c’è ancora. molto dipenderà anche dalla partita di carpi di oggi. muovere la classifica col palermo che è in ripresa ci farebbe giocare il derby salvi matematicamente e sarebbe tanta cosa.

      • Fulvio Vassalli ha detto:

        Ok la matematica ma per retrocedere devono passarci davanti sia palermo che carpi e abbiamo dietro l’Udinese.

    • Doria65 ha detto:

      Assolutamente no, per me.

      Poi se a fine primo tempo fossimo 8 a 0 per noi magari fai rifiatare qualcuno….

      Ci manca un punto. Un miserabile punto, ma prima lo facciamo meglio è.

      Di quelli là mi importa il giusto, cioè meno di zero.

      • maverick ha detto:

        concordo!!!
        Se si puo’ fare domenica, facciamolo!!!! Con la juve a torino non se ne fanno, il derby e’ una partita a se in generale, figuriamoci con loro salvi e noi pericolanti, decisamrnte non abbiamo le “p..e” per riuscire a fare un punto se fossimo ancora in bilico… poi certo il palermo dovrebbe fare 9 punti su 9 ma si sa che a fine campionato troppe partite sono, se non vendute, non giocate perche: “il prox anno potremmo averne bisogno noi” per cui…

  31. Alup ha detto:

    La triade Ferrero,Romei ed Osti se non ci fossero stato le prodezze di Viviano ci avrebbe portato in serie B con la collaborazione di Montella che non è’ certo esente da colpe.
    La scelta di Zenga, la vendita di tutti i giovani centrocampisti , i mediocri giocatori acquistati , la scelta di partire senza un vero centravanti di ruolo, la vendita di Eder , l’acquisto di Cassano non voluta da Zenga, questi i macroscopici errori che ci hanno portato a salvarci a 3 giornate dalla fine del campionato.
    Vorrei porti un quesito : Rodriguez non è’ mai partito titolare, ha giocato al massimo dieci minuti ma perché’ è’ stato acquistato?
    Ponce merita di giocare qualche partita per poter essere valutato e come lui altri giocatori. della Primavera. Spero arrivi un nuovo da perché un incompetente come Osti deve essere licenziato dopo tutti gli scarsi giocatori acquistati.
    Saluti

    • andrea.lazzara ha detto:

      Pensa che mi sono immaginato il gol salvezza di Rodriguez, in tribuna stampa…. Non lo so, Rodriguez è davvero un enorme mistero. Come lui si poteva prendere chiunque ed avrebbe dato un contributo. Se due allenatori si sono limitati a fargli fare pochi minuti….

  32. El Cabezon ha detto:

    Per me il momento peggiore è stato tra il loro gol e il nostro pareggio, un quarto d’ora abbondante di autentico terrore nel quale mi sono fatto mille film con un unico drammatico finale: il derby con un misero +2 sul Palermo!
    Non voglio immaginare come sarebbe stata la stracittadina se si fosse verificata tale eventualità, il solo pensiero mi fa sentir male, neppure nel nefasto 2011 stavo così…
    Vittoria immeritata e fortunosa che compensa l’ingiustizia subìta contro il Milan, per il resto arrivati a questo punto della stagione parlare di moduli, tattiche, uomini e quant’altro trovo che abbia poco senso…
    Una domenica da archiviare in maniera positiva quindi, unica nota stonata è che ancora non è finita e mancano tre partite, non ne posso veramente più!

  33. francesq ha detto:

    Quella mattina mi svegliai col mal di pancia.

    Sarà stato l’eccesso di zuccheri, ingurgitati a palate in un tiepido pomeriggio di maggio. Zuccheri da torta. Saint Honore, ciccolato e pere, margherita e mimosa, queste ultime non nel senso del fiore. Ricordai subito di celebrati campioni che ciabattavano rigori e occasioni a iosa, un po’ inspiegabilmente a dire il vero. Mi venne in mente di una squadra forte ma spompata, scesa in campo con gli occhi da gatto più che da tigre, al cospetto dell’altra intimorita e pericolante…………. La primavera è una stagione strana. E i sospetti, magari palesemente infondati (anzi, spero che lo siano), valgono per tutti, anche per noi stessi.

    Abbasso la serie A a 20 squadre. Ridatemi gli anni ’80 (che ricordo poco) e ’90. Sfrondate un campionato inutilmente ridondante, sovrastrutturato e cavilloso. Un torneo che finisce a marzo, anche se si gioca fino a giugno. Vi prego. Lo sport non è solo “soldi”. Lo sport, tendenzialmente, dovrebbe essere sport.

    Chiuso l’angolo del malpensante, a ragione o a torto (le mie sono impressioni e nulla più), veniamo al sodo. Il Doria è riuscito nella mirabolante impresa di fare il minimo. E qui confermo tutto quello che ha scritto Andrea nel suo bellissimo pezzo. Da San Viviano alla rosa “sbagliata” di quest’anno, fino all’accorata richiesta di doverosi chiarimenti, lanciata ad una società ectoplasmica in tutto, tranne che nelle “sboronate” televisive (l’intervista del Presidente del dopo gara mi ha fatto vergognare, non lo nego; sarò duro, forse troppo duro, ma il sentimento è stato questo).

    Per esempio, che ne so? Possibile che nessuno, quest’estate, si fosse accorto che Fernando è una mezz’ala? Perché spendere dieci milioni e fischia per un uomo di fatica, quando si stava cercando un regista? Ma chi ha fatto il mercato aveva una benché minima cognizione calcistica, aveva mai visto una partita o cosa? E questa mi tocca buttarla lì, “toccarla piano”, perché è qualcosa di cui non mi capacito. Il ragazzo ha perso tempo, noi abbiamo perso tempo, dopo mesi di prestazioni – a esser buoni – altalenanti. Il tutto per un equivoco tattico macroscopico. Rincaro: chi è che deve risolvere gli equivoci tattici in una società di Serie A, nel fare il calcio mercato?

    Da qui veniamo a Montella. Le sue dichiarazioni hanno allertato qualunque recettore del mio corpo. Ahi ahi ahi. Sediamoci al tavolo. Discutiamo. Guardiamoci negli occhi. Magari sono io che non vado bene a loro. Vediamo se i rispettivi progetti coincidono.

    Tutti segnali d’allarme. Presagi di fuga, pronti partenza via. Pessima cosa. Significa che il Doria non ha diritto alla continuità. Vuol dire che – con ogni probabilità – dietro le quinte si sta ancora parlando di smantellare, di salvarsi, di incamerare soldi, chiunque ce ne dia, quanti siano non importa, in cambio di chi ce li diano ancora meno.

    Una cosa è certa. In tempi di crisi, l’allenatore tende a legarsi alla squadra che gli garantisca un progetto tecnico ed economico serio e credibile. Mi viene in mente Di Francesco: quando mai si è smarcato dalla sua società? Accetta le lusinghe, si fa bello per una grande, questo è normale. Ma non parla di confronti, di piani tecnici sovrapponibili, di tavole rotonde e giochi di sguardi. Ti fa capire chiaramente questo: “Ragazzi miei, se arriva il Milan me la gioco; altrimenti sto qui, perché qui si sta bene e non mi manca nulla”.

    Dopo l’irrequietezza di Sinisa, arriva quella di Montella.

    Questo, devo confessarlo, mi preoccupa non poco.

    • francesq ha detto:

      Ho scritto maggio, intendevo aprile. Comincio a preoccuparmi, sto impazzendo 🙂 🙂

    • robmerl ha detto:

      vuole andar via perché ha capito che manca un progetto. Quando glielo confermeranno (che manca xké mancano i soldi) saluterà per andare, magari, guarda caso, al solito milan

    • angelo ha detto:

      X FRANCESQ

      mi complimento per il tuo lunghissimo post, molto ben scritto degno forse di altre testate (la Gazzetta ha dei collaboratori che poco mi convincono….). Volevo solo riprendere l’argomento ” Intervista del Presidente dopo gara….ecc….”
      Anch’io mi sono vergognato per lui e per l’impressione che viene diffusa tramite i media in tutta Italia.
      Soprattutto, essendo pressapoco suo coetaneo , non capisco dove trovi la ” faccia ” per mostrarsi prima a noi – zampettando con la sciarpa con un intervento non richiesto nè gradito – e poi in TV dove ha rilasciato una ennesima intervista nel suo stile ” originale ” …

    • Martino Imperia ha detto:

      Montella dovrebbe accendere un cero.

      Perche’ in nessun altra squadra al mondo avrebbe terminato il campionato con i risultati ottenuti.

      Io lo stimo, ma non faccia passare il messaggio che la colpa sia esclusivamente dei calciatori e della societa’.

      Giusta la richiesta di garanzie future, ma non ciurli nel manico.

      Un’ intera tifoseria gli ha donato una fiducia ed apertura di credito inctedibile. Lo abbiamo aspettato con pazienza. Ora tocca a lui.
      Se e’ Uomo resta

      • Francesq ha detto:

        Mah, come già dicevo a chicco, io vedo moltissimi meriti di Montella, chiamato a lavorare in una polveriera piuttosto che in una società.

        Tra l’altro difendo lui come i giocatori. Non ho mai pensato che non si impegnassero o che fossero privi di rotondità nelle mutande. Credo che il 100% delle criticità derivi dalla società, cronicamente incapace di organizzare una compagine all’altezza.. E che ogni problema derivi da qui.

        Ciò detto, se Montella scappa non lo perdonerò.. Anzi… Ci penserà la nota sindrome di delneri……. Chi il Doria ha maltrattato, giammai è perdonato….

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        dipende a che condizioni Martino. se gli garantiscono una squadra un minimo omogenea e con giocatori che si adattano un attimo al suo gioco (per interdici tipo catania) ha senso che resti se invece gli vendono i pochi buoni senza sosituirli con giocatori da lui indicati perché non sarebbe uomo ad andare? Sono professionisti non tifosi come noi. magari ha a cuore la samp come la roma molto di più di altre squadre ma credo che un tecnico giovane e ancora considerato debba fare anche attenzione a bruciarsi. sei mesi come questi se li può far perdonare e dimenticare. facesse un altro anno così…..

        • Martino Imperia ha detto:

          A parte che deve ancora salvarci matematicamente, ma comunque.

          Io pretendo semplicemente che il mio allenatore sia contento di allenare la Sampdoria. Senza riserve alcune, senza però, senza ma.

          Certo è ovvio che se chiede un certo tipo di giocatore tu, società, non possa comprargli l’opposto. Ci mancherebbe

          Questo non vuol dire che Montella per rimanere metta delle condizioni. Non può pretendere di fissare l’asticella troppo in alto. Non ne ha proprio titolo per farlo.

          Avesse fatto un buon campionato tanto tanto, ma visto che oggettivamente ci ha messo anche del suo in alcune partite cannando la formazione, stia tranquillo.

          La Sampdoria gli vuole bene, la Società lo ha liberato dalla “gabbia” fiorentina, i tifosi lo venerano.

          Ora tocca a lui dimostrare quanto vale, che Montella è un valore aggiunto.

          Il contratto ce l’ha, Lo onori

          • francesq ha detto:

            Su questo sfondi una porta aperta, sono iper d’accordo con te.

            Sono abbastanza stufo di vedere il Doria trattato come un materasso su cui saltare. Troppi episodi di questo tipo, da Zaza a Icardi, fino a Sinisa..

            Il mio post voleva solo intendere questo: la società è in grado di offrire stabilità sportiva ai suoi tecnici? Perché c’è un dato che urla di stare attenti, ossia un allenatore che palesemente “cambia idea” sul fatto di restare o che – comunque – lo pone in dubbio. La domanda è: cosa è successo? Cosa si sono detti? Cosa ci aspetta?

            Poi è ovvio che chi scappa non avrà le mie simpatie…. Andrea mi censurava a iosa per tutto quello che scrivevo contro Mihajlovic quando faceva il “farfallone” in cerca di sistemazione 🙂 🙂

          • giovi ha detto:

            Scusa ma dove vivi, che partite hai visto quest’anno ?
            Continui a criticare Montella e non ti rendi conto che il problema non è lui che ci ha messo la faccia oltre che l’impegno , ma una società poco presente, una società che parla di “gioielli blindati” e poi ti vende il capocannoniere a gennaio, una società dove circolano personaggi come Romei di cui non si capisce il ruolo, una società nella quale ad oggi , dopo due anni , non si capisce quali e di chi siano le garanzie finanziarie che ne permettano la sopravvivenza……

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            Martino non per contraddirti ma i contratti li dovrebbero onorare tutti dalle società agli allenatori e questo ci mancherebbe, ma se vengono meno delle condizioni dello stesso credo che un professionista possa cambiare squadra senza essere troppo criticato. Lascia perdere l’asticella, non credo che chieda borcavalero o bernardeschi ma a catania dove ha allenato aveva giocatori funzionali e fece un buon centro classificia. se non vuoi tecnici tipo montella ma sai di poterti permettere un tecnico più low profile alla iachini non vai su montella a mio modo di vedere. non puoi prendere i sedili della Ferrari e metterli dentro la skoda e pensare di essere sonny crockett in Miami Vice. sul fatto che manchi ancora 1 punto per la matematica è evidente e devono tenere alta la concentrazione vista anche la serie di risultati particolari che sta facendo il carpi. ieri di nuovo arbitraggio particolare a carpi e fortuna e non poca. però è anche vero che mica possono sempre giocare in 11 cntro 10 e annullare gol ogni volta all’avversario.

          • Martino Imperia ha detto:

            Tutto sommato alla fine concordo io con voi

            Se non ci crede più, meglio che vada.

            Oppure, spero, può scegliere di crederci (con richieste ragionevoli di sinergia tra scoietà e allenatore come giustamente dice pittaluga francesq e ovviamente auspicherei anch’io. E lo ribadisco: per me Montella è la prima scelta per il prossimo anno).

            Quello che non mi si può chiedere a me, tifoso, e di non crederci. Perchè io non posso fare come I calciatori o gli allenatori: la samp me la tengo a prescindere.

            Sta società è uno schifo giovi ? E’ l’unica che abbiamo, ed è probabile che nei prossimi anni ci sara’ da soffrire.

            Io salvatori della partria non ne vedo per ora…

      • YumaS2001 ha detto:

        non concordo
        se è uomo resta se è convinto di fare bene coi giocatori che gli possono mettere a disposizione.
        altrimenti, se non fosse convinto, se è uomo, se ne va (per il bene suo e di tutti)

  34. petrino ha detto:

    Le fideiussioni di garrone figlio scadono a giugno 2016. E a giugno 2016 scadono anche 2 anni dalla cessione. Ossia in caso di fallimento il cedente, dicesi garrone, e’ manlevato da qualsiasi rivalsa. Il palazzo quest’ anno ha mandato all’ attuale presidenza vari avvisi. Vedi certi arbitraggi.
    Le mie preoccupazioni nascono dai motivi di cui sopra. Per quest’ anno la salvezza era scontata, e sono mesi che lo sto dicendo. I paracaduti saranno chiusi dalla prossima stagione. Poi se uno vuol vedere Marylin Monroe in tina pica………….

  35. Bulgaro ha detto:

    Paura, ma ho apprezzato il cambio di passo durante la partita dal panico al combattimento. Diakite è un serial killer, ha fatto un coast to coast che mi ha ricordato le ripartenze furiose di vierchowood… ha spaccato la faccia a de Silvestri per buttare la palla in porta.
    Ottimo Fernando, che se non è obbligato a fare solo la diga diventa veramente un bel giocatore.

    Viviano, se non ci avesse fatto “perdere” 4 punti tra Empoli e Toro, sarebbe monumentale….per me è monumentale lo stesso…

    Bon questa è fatta, ora chiudiamo al meglio il campionato e poi vediamo di far tesoro delle belinata fatte quest’anno.

  36. chicco 78 ha detto:

    Ma scusa Andrea e anche france ma non può essere che Montella abbia fatto quelle dichiarazioni perché si è reso conto ormai da mo ‘ che ha fatto anguscia e quindi giustamente possa dire che non riconfermarlo potrebbe essere anche lecito?no perché mi è sembrato si sia voluto per forza capire qlcs che non è stato per niente sottinteso nelle sue parole….sempre secondo me eh sia chiaro…cioè voglio dire siccome ho fatto pietà può darsi che l’altrettanto inadeguato presidente possa anche decidere di non riconfermarmi…più semplicemente credo sia questa l’interpretazione…sempre mio pensiero….

    • Francesq ha detto:

      Qui lo dico, anche se sono sicuro che nessuno di voi sarà d’accordo.

      Per me Montella non ha fatto anguscia, ma un mezzo miracolo…

      Nel delirio assoluto di una società senza alcun progetto, con due rivoluzioni tecniche, con mille doppioni in rosa…

      Opinione mia, eh? Ma qui si credeva che solo per il fatto che l’allenatore si chiama Montella il Doria avrebbe dovuto spaccare tutto. E ciò deriva dai convincimenti poco… convincenti sulla forza della rosa. Anche oggi sento dire “con la rosa che ha il Doria merita di stare più su in classifica”. Falso. Se l’avesse davvero meritato, sarebbe più in alto. E invece non c’è. Ci siamo salvati a due dalla fine. È ora di affrontare la realtà.

      • Paolo1966 ha detto:

        A prescindere da come la si pensi su Montella, il dato inconfutabile e’ che quest’anno c’e’ stata talmente tanta consusione, approssimazione, incapacita’, disattenzione (aggiungine qualcuna tu) che sarebbe stato veramente difficile per chiunque lavorare. Non bastano I balletti e le sparate per dare un senso ad una dirigenza

      • Danilo71 ha detto:

        Sono d’accordo. Montella secondo me è un buon allenatore e spero che resti a patto che la società gli metta a disposizione una squadra idonea alla sua idea di calcio. Se ciò non fosse possibile meglio virare su allenatori adatti alla battaglia.

        • francesq ha detto:

          Questo si, sono d’accordo. Se lotta dev’essere, che lotta sia.

          Mi dispiace solo che venga nuovamente preso l’allenatore come capro espiatorio.

          Già era stato fatto con Zenga (anche da parte del sottoscritto). Ora è più o meno lo stesso con Montella. Se la squadra rende poco con due allenatori così diversi (direi agli antipodi per stile manageriale), il problema è la squadra e non gli allenatori. Almeno fino a prova contraria.

          E qui scatta il paradosso: chi attacca Montella, tendenzialmente ha difeso Zenga; ma chi attacca Montella si comporta proprio come chi se la prendeva con Zenga. Stessa cosa.

          Criptico. Quasi marzulliano 🙂

    • Martino Imperia ha detto:

      Bravo chicco. Ottima riflessione.

  37. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea, ho letto il tuo articolo inerente all’intervista del Montella nel dopo-partita, ma a questo punto che il Montella resti o meno secondo me ha poca importanza, il problema centrale è capire con chiarezza quali obiettivi la società vorrà darsi per la prossima annata e poi bisognerà valutare concretamente dove andare ad attingere i capitali per realizzare questi obiettivi perché il tempo delle plusvalenze e degli aiutini garroniani ormai è finito e questo aihmé è un dato di fatto, il Soriano è l’ultimo pezzo che possiamo venderci per far cassa e dopo son proprio curioso di vedere cosa succederà, ma ripeto la scelta dell’allenatore per me è secondaria perché in campo ci vanno i giocatori e solo con gli schemi non vai da nessuna parte, ripeto il Montella sta al Doria come la scocca di una Maserati sta al motore di una Fiat Panda, sinceramente non mi pare un granché come assemblaggio…

    • Michele G. ha detto:

      Concordo pienamente con te Edoardo: la chiave interpretativa delle parole di Montella è, anche per me, originata dalle perplessità circa il futuro societario. Io penso che tutti noi vorremmo chiarezza e non solo da Ferrero, ma anche da chi gli ha ceduto, non si sa a quali condizioni, la societá.

      • Edoardo ha detto:

        Si Michele, io penso che la società deve chiarire un bel po’ di cose anche come segno di rispetto nei confronti dei tifosi che quest’anno hanno pagato gli abbonamenti/biglietti per vedere delle partite di calcio veramente indecorose e rimettendoci oltretutto anche pezzi di fegato e magari pure qualche coronaria qua e là, almeno lo dicano subito che tipo di squadra vogliono allestire e siano coerenti così la gente può decidere serenamente se andare allo stadio oppure restarsene comodamente a casa o magari andare al bar a farsi una briscoletta perché vedi è vero che noi siamo tifosi ma non per questo possono prenderci sempre così per il naso come degli scemi eh…

  38. claudio61 ha detto:

    Io purtroppo non mi sento ancora di esultare, perché non siamo ancora salvi e perché ci sono squadre, come quelli dell’altra sponda, che, senza alcun ritegno, regalano partite !, siamo a quota 40, ma stranamente potrebbe non essere sufficiente , per un punto (o anche due) , manca poco, dobbiamo farlo col Palermo, perché i bibini, ma soprattutto la Juve non ci regaleranno nulla , come ha sempre fatto ! (speriamo almeno non faccia regali al Carpi !!).
    Da anni vedo che le ultime tre-quattro partite finiscono con dei risultati strani … Improbabile che Carpi e Palermo vincano tre partite ? , forse, ma non impossibile, anche perché , a causa di un presidente (il nostro) poco amato , non so quante squadre “ci vogliano bene…”

  39. Gipo Samp ha detto:

    @ Massimo Pittaluga (Commenti n° 2)

    Concordo con gli scenari delle tue ipotesi che Romei agisca come un AD più che DG in nome di………(augurio e speranza ) perché troppo attento alla parte finanziaria.
    Mi da pensare il fatto che Edoardo ridacchiasse alla presentazione di Ferrero al pensiero di come potevano accogliere i tifosi sampdoriani, da sempre abituati al lignaggio e comportamenti irreprensibili dei passati presidenti, un personaggio pittoresco, per non dire di più, come Ferrero. La preminenza finanziaria della gestione societaria è confermata dall’insieme dei movimenti e taglio di costi e anche da tutto l’intreccio di trattative con l’Inter di gennaio che si conoscono in via ufficiale e altre non conosciute che riguardano ad esempio il futuro di Soriano e le motivazioni dei prestiti onerosi di Ranocchia e Dodò con ingaggi fuori dei nostri tetti salariali e impossibili da pagare, più l’ingaggio per sei mesi di Alvarez. Il mercato di gennaio ha evidenziato astuzia e capacità dal lato finanziario con la cessione di Eder e un clamoroso flop su quello tecnico sostituendo Zukanovic e Regini e perfino Coda, forse inviso a Montella, con due giocatori di nome, ma inferiori per resa sul piano del gioco. Dodò è un bell’ala all’antica ma assolutamente non un terzino. Fortunatamente abbiamo preso a prezzi abbordabili Quagliarella, un pensionato rivelatosi il migliore dei nostri attaccanti e in extremis, in saldo, il lamierone Diakitè. Quindi quasi zero sul fronte tecnico e 7+ su quello finanziario. Se fosse vero il tuo scenario n°1 saremmo da pellegrinaggio alla Madonna della Guardia con i ceci/fagioli nelle scarpe per maggior sofferenza votiva.
    Che Montella vada via, con quello che ha dimostrato fino ad oggi e indipendentemente che gli diano o no gli uomini che lui vorrebbe, non verserei una lacrima. Con la maccaia e la Sampdoria o hai dei fuoriclasse che giocano da soli e un allenatore tipo padre di famiglia come Boskov che sapeva guidarli e motivarli oppure non potendo più avere un duplicato della Sampdoro ci vogliano dei sergenti tipo Maran e similari. Ce ne sarebbero anche altri ma con esigenze da coppe e al momento fuori della nostra portata.
    La nostra fortuna con la Lazio è stata che hanno mandato un internazionale che non ha più bisogno di fare carriera, perché sono certo che qualunque altro arbitro per lavarsene le mani avrebbe annullato il gol di Diakitè/De Silvestri per evidente mischia da rugby con il portiere a terra. Quest’anno ci hanno fatto dei torti ben più evidenti, come il rigore contro il Bologna e il gol annullato col Milan e altri ancora, per cui annullare il gol con la Lazio non avrebbe fatto gridare allo scandalo nessun media del mondo pallonaro nazionale. Eccezione XIX e le due TV nostrane.

  40. Max Samp ha detto:

    Una domanda…. amici di fede Blucerchiata ….ma cé ancora qualcuno che crede che la societa’ UC Sampdoria sia stata regalata a Ferrero???

    • Bulgaro ha detto:

      La storia giusta quale sarebbe?

      • Max Samp ha detto:

        Caro Bulgaro..la storia giusta ne io ne’ té la sappiamo …la verita’ nemmeno….!!
        Quello che posso immaginarmi dalla mia modesta vita che nessuno fa’ regali !
        Ancora meno nel Bisness che sta’ il Calcio .
        Io sto ‘ nell’Edilizia personalmente nulla a vedé ma dirmi che uno ha venduto una societa’ come la UC Sampdoria x 1000 € o allora regalata tu ci credi veramente ???
        Nella vita nessuno ti regala niente …
        Dopo la verita’ e i dettagli non li conosco e mi piacerebbe un po di chiarezza penso che sia un minimo necessario .
        Non sta’ mia abbitudine di parlare di societa’ ..conti …programmazzioni etc etc ma mo’ che siamo quasi salvi da Doriano che soffre e che segue la nostra Amata farebbe piacere avere un po’ di chiarezza x sapere chi fa cosa chi é chi…!!!!
        Se gente che crede ancora alle leggende urbane come Volpi …
        Piacerebbe crederci anche io x l’interesse della nostra Amata ma x mé restano solo delle parole vociferate dai media .
        Se Volpi avesse voluto acquisire la UC Sampdoria credo che lo avrebbe gia’ fatto e saremo stati gli ultimi a saperlo.
        Caro Bulgaro ripeto é solo una mia oppinione personale ..cosi’ la vedo spero di sbagliarmi.

        Forza Doria Sempre .

        • Bulgaro ha detto:

          Max speravo in un ipotesi alternativa e magari suggestiva ☺
          Diciamo che i dubbi tuoi sono anche vi miei, ma qualcosa che non torna c’è…

    • Danilo71 ha detto:

      E’ un mistero che sarebbe bello che un giorno qualcuno ci svelasse. Il Dott. Garrone o il Sig. Ferrero…sta di fatto che gli unici a non sapere niente siamo solo noi tifosi. Viviamo nel dubbio. Da una parte la speranza che ” dietro ci sia qualcuno”, dall’altra il terrore che ” faremo una brutta fine”. Comunque sia è un brutto vivere.

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Caro Gipo,ieri il Killer Valeri ha terminato quello che aveva iniziato con il Milan, annullando un goal regolarissimo all’Empoli contro il Carpi senza chiedere l’intervento dell’arbitro di porta, mettendoci nelle condizioni di dover prendere assolutamente 1 punto domenica a Palermo.

      • maverick ha detto:

        se non erro un punto avremmo dovuto prenderlo lo stesso, no? Se abbiamo paura che il palermo possa fare 9 punti su 9 allora avrebbe potuto farli anche il carpi se fosse rimasto a 32..

  41. paolo63 ha detto:

    Buonasera a tutti e al grande andrea al quale pero’ vorrei dire che non siamo ancora salvi.Desidererei da parte di tutti i tifosi sampdoriani ricordare il GRANDE ITALO COLLEONI deceduto per una caduta al cimitero di Bogliasco per andare con il figlio a salutare Paolo Mantovani.Vorrei dire solo una cosa, che insieme al sottoscritto ad altri 10 piu’ il compianto Armando Leonardi ha dato vita ai TESI SAMP.
    Non e’ giusto morire cosi’ per ………. del comune di Bogliasco grazie a una ringhiera fayiscente.
    Ieri ITALO fosse stato allo stadio avrebbe commentato cosi’:
    BELIN CHE SCHIFO MA ABBIAMO VINTO

    • andrea.lazzara ha detto:

      Un ricordo anche da parte mia di Italo. Cavolo, i Tesi Samp…mi fai tornare indietro negli anni

    • Danilo71 ha detto:

      Quante partite a calcetto con il grande amico Armando al campo dei 3 pini. E filippo e i “gemelli” , l’avvocato e tanti altri.
      E quante trasferte partendo da Via Casaregis con lo Squalo. Abbonamenti rateizzati perchè non avevamo soldi, partite a calciobalilla e partite di coppa viste in tv con quelli che non riuscivano ad andare. bei ricordi. bellissimi ricordi…

  42. Stella ha detto:

    Questo e’ un campionato strano, e per noi non fortunato, purtroppo lo dimostra il fatto che due anni fa e l’anno scorso con 36 punti eri salvo, quest’anno non e’ cosi’.Per non saper ne leggere e scrivere spero e prego che i nostri non vadano a Palermo in ciabatte e costume,un punto e’ necessario,tre ancora meglio, sincersmente se qualcosa non andasse come deve,retrocedere per un punto sarebbe una beffa oltre che un danno di proporzioni disastrose.

    • Edoardo ha detto:

      Cara Stella, la salvezza ormai è quasi fatta, io a ‘sto punto mi sento abbastanza ottimista, ma invece lo stile quello ormai ce lo siamo giocati per sempre e questa è la cosa che mi fa più male, per me è peggio che essere retrocessi…

    • Fabio ha detto:

      Non siamo ancora salvi. Bisogna prendere assolutamente un punto a Palermo, altrimenti tutto si complica e bisogna sperare nelle vittorie altrui …
      Mi sembra che a parte i tifosi, chi parla di calcio nelle ns. TV private o non lo abbia capito o non lo voglia dire.

      • Edoardo ha detto:

        Sì, ma Palermo e Genoa sono squadre francamente alla nostra portata, io mi sento moderatamente ottimista, poi certo se i nostri vanno in campo in costume e ciabatte come dice qualcuno beh allora questo è un altro discorso…

  43. claudio61 ha detto:

    In riferimento a quello che ho scritto prima … direi che alla luce delle ultime partite della giornata , la quota salvezza si e’ alzata a 42 !

    • andrea.lazzara ha detto:

      E’ una quota salvezza mostruosa(anche in considerazione del fatto che le retrocessioni sono 3…)

    • danilo ha detto:

      forse anche 44 se i punti nelle ultime 3 giornate valgono 5 a partita

      • Claudio61 ha detto:

        Il Carpi puo’ fare 6 punti e va a 41
        Il Palermo puo’ fare 9 punti e va a 41,
        Noi se ne facciamo 0, restiamo a 40 ,
        Secondo voi allora dove sta la quota salvezza ?, caro danilo ?
        Le vittori di Carpi e Palermo sono possibilissime, anche perché se in certe partite mandano ad arbitrare valeri …

        • Claudio61 ha detto:

          Mi correggo, il Carpi puo’ fare 42 punti , mentre il Palermo se vince con noi e fa 41, se non vado errato, avrebbe la peggio su di noi a patto che non ci sconfigga con piu’ di 2 goal di scarto, Andrea, dico bene ?
          Pero’ noi l’altro punto dove lo facciamo ?

          • andrea.lazzara ha detto:

            Io dico solo che tenere le antenne dritte è un bene. Dare la Sampdoria per sicura retrocessa a tre giornate dalla fine con 8 punti di vantaggio sulla terz’ultima, spero sia un mero esercizio scaramantico.

          • Bulgaro ha detto:

            La quota salvezza è una misura “razionale” che si aggiusta con l’andare del campionato.
            Il Palermo può farne 9 il carpi può farne 9 e noi possiamo farne 9 cosi come Udinese e Bologna.. poi alla matematica si aggiunge la complessità del campionato e delle ultime giornate.. a parer mio sono alla portata dai 4 ai 7 punti; a Palermo la pressione sarà tutto sugli altri e il derby non capisco perché dobbiamo per forza perderlo contro una squadra che ha solo 3 punti piu di noi ed altalenante quanto noi…
            Bisogna giocare con attenzione? Certamente.
            Bisogna chiuderla subito? Certamente.
            Tutto il resto è esagerazione.

      • Stella ha detto:

        Il Bologna nel 2005 retrocesse con 42 punti se non sbaglio.
        Io ancora non mi sento tranquilla.
        A parte il calendario di Palermo e Carpi…facile o difficile è opinabile…entrambe possono andare per assurdo a 41. Dobbiamo fare anche i conti in queste ultime tre giornate con diffide e squaliche, non scordianolo e anche queste pesano.
        Ma altra cosa che mi tormenta è la prossima stagione. Annate con grossolani errori come questa, riesci a salvarla una volta, forse due se sei fortunato, ma poi? Purtroppo dopo questo campionato molto strano, dove tutto è ancora aperto,non riesco ad essere positiva e tantomeno ad avere certezze per il futuro, anzi lo vedo piuttosto preoccupante.

        • andrea.lazzara ha detto:

          Si, Bologna Parma e Fiorentina chiusero a 42 punti. Spareggio Bologna-Parma e si salvarono i ducali…

        • Bulgaro ha detto:

          È l’anno di calciopoli, 3/4 delle squadre era ammucchiato in 5 6 punti… non fa testo a parer mio.

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            un po di ottimismo. il carpi deve fare 6 punti e noi zero e il palermo 9 punti e noi zero. non dico sia tutto fatto ma anche il carpi mica può vincerle tutte in 11 contro 10 con le altre che sbagliano 3 4 palle gol e loro con due tiri vincono senza gioco. tutto può essere ma direi che un po di ottimismo sulla salvezza ci debba essere. non è ancora fatta ma noi per assurdo possiamo sbagliare una partita le altre no

        • francesq ha detto:

          Si ma erano davvero altri tempi, un altro campionato, altra qualità. La serie A di oggi vale la B di allora (forse)

  44. kreek ha detto:

    Viviano?…non esce…

    Fernando?…non filtra…

    Diakitè?…non serve a niente…

    Quagliarella?…bollito…

    E potrei continuare, ma non me ne frega niente.

    Perchè non è ancora il momento di togliersi le cinture.

    Lucidità, per favore 😉

    Pensiamo alla prossima, poi vedremo…

  45. marco ha detto:

    E anche se il Presidente parla di “gioielli blindati” (come Eder? come Soriano ad agosto?) le certezze, adesso, le pretendono tutti, in primis Montella e i tifosi. Ps Ferrero, il bagno a De Ferrari, lo lasci fare ai tifosi che hanno avuto il piacere e la gioia di tuffarsi per tante vittorie importanti della Sampdoria. E che chiedono solo certezze sulla solidità futura della società da cui discende anche la costruzione della squadra. Nell’assemblea di qualche mese fa a Sampierdarena si disse: salviamo le pelle poi si dovrà discutere di certe cose. Ci siamo quasi. Perchè nessuno pretende lo scudetto evocato da qualcuno in tre anni. Ma non si può neanche soffrire come in questi lunghissimi mesi.

    Buonasera Andrea,
    chiedere di conto è giusto , però :
    i gioielli , ammesso che ce ne siano , si vendono ,
    la solidità economica della società non dipende da Ferrero perché non ce l’ha , è inutile parlarne , lo sappiamo tutti . A pensar bene si prova a gestire un’azienda come la si gestisce in ogni altro settore commerciale , ovvero senza il doping dei ” capitali propri ” . Se un qualsiasi presidente di qualsiasi azienda non calcistico/sportiva mette dentro capitali propri per coprire perdite , l’azienda è pressoché fallita.. ( si va prima dalle banche ) , . Semplicemente lavoriamo sulle plusvalenze … come il mitico Udinese , Soriano a 13 lo venderebbe anche lo sceicco di qualche Manchester . A pensar male c’e ancora meno da dire , lo dice un ” non fan ” dell’attuale proprietà . Il problema è che siamo deboli politicamente , io quest’aspetto lo contesterei , non contiamo nulla… questa è la grande colpa di Ferrero .
    Approfitto di lei per chiederle un parere sulle milanesi : come si fa ad andare avanti con 90.000.000 ( !!! ) di perdite a bilancio praticamente tutti gli anni ?? è un mistero.. , va bene il bacino d’utenza , va bene il brand e tutte le famiglie a cui danno da lavorare ,, ma sono fallite!!!! FALLITE !!! si stanno autovendendo come le aziende fallite… si sono venduti gli incassi dei biglietti del prossimo anno … ma si può ???
    Forse chiuderemo noi , con Ferrero e tutti i suoi magheggi .. un bilancio in pari.. ma
    possono andare avanti così ??? Altro che doping!!

    • robmerl ha detto:

      se gli controllano veramente i bilanci, con i debiti palesi e occulti che hanno accumulato e con l’impossibilità pratica e giuridica di ripianamento di tasca propria da parte del padrone, gli fanno chiudere bottega, Te lo dice un milanese doriano (e anti-milanista)!

  46. paolo63 ha detto:

    Grazie per ITALO.Comunque hai visto arbitraggio di valeri (minuscolo) in carpi empoli?Questo e’ da fermare ha colpito nuovamente noi sampdoriani.Espulsione assurda,gol annullato all’empoli ingiustamente,rigore solare su Pucciarelli.Poi i commenti di Giampaolo a fine partita non lasciano dubbi.Questo l’anno scorso ci ha dato rigore contro da giudice di linea in Inter Samp quando Gervasoni avete lasciato correre.
    FERMATELO

  47. Totò Vullo ha detto:

    Vi prego di dare un occhio alle prossime partite di Samp e Palermo.

    La prossima sarà Palermo – Samp
    La successiva: derby e Fiorentina – Palermo
    L’ultima: Juve -Samp e Palermo – Verona.

    Rischiamo veramente 0 punti nelle prossime tre partite, mentre il Palermo rischia seriamente di poterne fare 9.

    Se domenica prossima si perde sono ..zzi.
    La domenica successiva la Fiorentina con il Palermo giocherà già in ciabatte non escludo “il risultato a sorpresa”.
    L’ultima giornata, il Palermo ha il Verona.

    Sarò portasfiga, ma non sono per niente tranquillo.

    FORZA DORIA

    • gianni ha detto:

      e il Carpi? e l’Udinese? Adesso tutti fanno 9 punti in tre partite,,,Va bene la guardia alta ma qui mi pare si esageri un po’.

      • marx ha detto:

        Il Carpi basta che ne faccia 6 (con Lazio in casa e Udinese in trasferta)
        L’udinese 3 punti li fa domenica contro il torino e poi è salva.
        la partita della vita è quella di Palermo, niente scherzi!

        • gianni ha detto:

          si ho capito; abbiamo cinque squadre sotto che però faranno tutte i punti che servono per superarci, perché solo noi rischiamo di fare 0 punti; solo noi dobbiamo fare la partita della vita…in effetti vorrei essere al loro posto.

          • YumaS2001 ha detto:

            d’accordissimo con te.
            la matematica è matematica, ma la statistica è statistica
            la samp si salva senza problemi … vincendo il derby e raggiungendo i bibini

          • gianni ha detto:

            L’udinese ha fatto i tre punti CERTI contro il Torino? Chiedo…

  48. Stefano_1970 ha detto:

    Giocare con Nenad-Barreto a centrocampo non mi é sembrata una scelta sensata.

    Direi che il prossimo anno si vedranno partite in massima serie . Meglio così. Non credo a programmi e progetti. 3/4 della rosa é da seconda serie/in prestito e non credo ai miracoli. Questa é la serie A.

  49. maverick ha detto:

    Un punto è necessario e sufficiente…. il casino è che abbiamo una sola partita x farlo…

  50. Alex ha detto:

    Ke l’inse! Ferrero via da Genova!

  51. Fra Zena ha detto:

    come volevasi dimostrare, il Carpi ha battuto l’Empoli. Per caso ho visto il secondo tempo della partita, i toscani non hanno regalato nulla (anzi), ma l’arbitro ci ha messo molto del suo soprattutto nell’annullare un gol regolarissimo ai toscani. Bah chissa’. Resta il fatto che il Carpi va il doppio di noi, hanno un ritmo che qua non si concepisce. Comunque a questo punto almeno un pareggio a Palermo è necessario per la matematica…dai ragazzi un ultimo sforzo…così quetiamo, che non ne posso più di tribolare

    • fioretta ha detto:

      Guarda caso questo arbitro era Valeri con il suo il suo “quintetto” , ha annullato un gol regolare all’Empoli esattamente come ha annullato il nostro ,regolarissimo, contro il Milan…….ma guarda un po’

  52. gilmar ha detto:

    Non siamo ancora salvi! BISOGNA PAREGGIARE A PALERMO……….il Carpi può benissimo fare 6 punti, anche se dovesse perdere a Torino, in quanto gioca con Lazio (senza obiettivi) in casa e Udinese fuori (all’ultima giornata sicuramente già salva). Il Palermo, contro di noi in casa, a Firenze (con una squadra sulle ginocchia e senza obiettivi) e l’ultima in casa col Verona, può fare il pieno.
    SERVE PAREGGIARE A PALERMO CHE SE LO METTANO BENE IN TESTA MONTELLA & SOCI

    • andrea.lazzara ha detto:

      Si, meglio ricordarlo. Ma penso ( e spero) che lo sappiano già

      • Gipo Samp ha detto:

        Dear Lazzara la mia risposta non è tanto diretta al tuo inciso, ma al webmaster che con passione e sacrificio del suo tempo, suppongo anche libero, ci permetti di esprimere i nostri punti di vista. Non sono per niente sicuro che il serafico Montella, il suo staff e molti giocatori della rosa siano consci del pericolo, altrimenti non avrebbe schierato la formazione di domenica e la squadra avrebbe giocato con uno spirito ben diverso di quello mostrato. Ho visto lunghi spezzoni di Verona, Frosinone, Carpi e non ti dico la mia rabbia nel vedere il dinamismo, foga, occhi di tigre, voglia di combattere e vincere espressa da parte di tutti i giocatori, mentre la Sampdoria contro la Lazio ha esibito uno spettacolo indecoroso che come scrive Licalzi i suoi amici su WhatsApp hanno sottolineato nei primi 20’ con messaggi: “Siamo dei cessi”, “Inguardabili”, “Catenaccio a oltranza”, “difendiamo l’1 a 0”.
        A Palermo serve ben altro perché vista la formazione schierata con la Lazio, la vittoria è arrivata solo perché così stava scritto nelle stelle e non per merito suo e ha perfettamente ragione Inzaghi quando dichiara che se si rigiocassero 15 partite le vincerebbe tutte. Altro che Montella che sostiene di aver meritato di vincere, perchè quello l’hanno meritato solo i tifosi con gravi danni per le coronarie dei più anziani. Tremo all’idea di rivedere a Palermo lo stesso centrocampo con l’inutile Kristicic e Soriano seduto in panchina sino al 29st, Muriel che non tiene una palla a morire assieme al leggiadro Correa, che in campo più che battersi con il coltello tra i denti si muove come la Vispa Teresa che correa tra l’erbetta. E fortuna che non c’era Alvarez altrimenti chissà che trio maravilla da avanspettacolo avrebbero fatto il terzetto. Speriamo che non venga in mente a Montella di schierare il mai visto in campo Sala arrivato già rotto (magari è un fenomeno) e il lungodegente Moisander, eccezionale colpo a parametro zero assieme a Barreto del mediocre Osti, un DS con grande competenza di serie inferiori ed esperto in svincolati e infortunati di mezze figure o fine carriera, e che ogni volta che è salito di un gradino col suo curriculum le squadre dov’è arrivato sono fallite, leggi Treviso, oppure retrocesse in C come il Lecce o B, Atalanta. E questo dovrebbe ricostruire la Sampdoria del prossimo anno col presidente burletta che ci troviamo!!!!!!!!!!!!!!!
        Ma Montella dov’era a gennaio quando hanno ceduto Zukanovic oggi titolare nella Roma e Regini, e ha accettato di sostituirli con un’ala come Dodò e un Ranocchia, finora una mezza sciagura. Certamente ci salveremo poiché la mia è una visione troppo pessimistica e bisogna essere positivi, come scrive a volte qualche blogger che vede sempre tutto pink, per cui Lazzara ti chiedo scusa per la foga, ma sono molti, troppi mesi che mi rodo il fegato per la Sampdoria e adesso mi sono stancato. Goodbye Montella a good luck a te e i nove collaboratori del tuo elefantiaco staff da Manchester o RM e, please, non dimenticarti di fare togliere gli alberi e portarti via il drone. Sempre forza Sampdoria.

        • Doria65 ha detto:

          Si però adesso rimpiangere Regini… Era l’unico su cui fossimo tutti ma proprio tutti d’accordo…

          E infatti a Napoli ha giocato 0 virgola 0 minuti…. Alla faccia del suo simpaticissimo procuratore…

    • fioretta ha detto:

      Comunque spero che la Fiorentina in casa propria ,dopo le brutte partite che ha fatto ,almeno ci provi a vincere,anche se è col fiato corto

    • fede ha detto:

      Gilmar,, sicuramente Simone Inzaghi farà di tutto , quindi perderà con il Carpi, per essere riconfermato dalla Lazio il prossimo anno….E anche l’Udinese perderà l’ultima giornata in casa. Noi naturalmente partiamo già sconfitti ancora prima di scendere in campo.

      • gilmar ha detto:

        Caro Fede, sicuramente sarà come dici tu, ma io di questi finali di campionato, in 53 anni, ne ho viste di tutti i colori e non mi fido……per non parlare degli arbitraggi!! E’ sufficiente notare come lo stesso arbitro sia riuscito a far perdere noi contro il Milan e, una settimana dopo, a far vincere il Carpi contro l’Empoli!

        • fede ha detto:

          Giustissimo, ma quello che non mi va e che tra i tifosi della Samp ci sia sempre un ‘atmosfera di negatività e rassegnazione.

          • gilmar ha detto:

            Non è negatività ma sano (anche se non troppo) realismo!
            Le marmellate di fine stagione, nel campionato italiano, sono la consuetudine; anzi, al contrario, anche fra i commenti degli addetti ai lavori, spesso si denota stupore e quasi fastidio nel vedere una squadra che già scudettata, tranquilla, salva o retrocessa, continua ad impegnarsi sul campo.

    • Stella ha detto:

      Quello che temo è che si sentano appagati e già salvi, questo significherebbe non scendere in campo con la giusta mentalità, e buscarle.
      Intanto comunicato di Zamparin con tanto di foto allegate.”Il Palermo è una furia e fa la moviola,la lotta salvezza è condizionata, invitiamo la procura a monitorare.
      http://palermocalcio.it/it/1516/news/scheda.php?id=32815

      Non so come ragirà il sistema, gli arbitraggi pro Carpi danno un’indicazione che Zamparini non ha molti amici, ma purtroppo nemmeno il nostro Presidente.

      • marx ha detto:

        Valeri sta condizionando la lotta per non retrocedere. vediamo se lo fermano e se continuano a designarlo per partite del genere. incredibile il Gol annullato all’Empoli!
        è un po che il Carpi è protetto, chi c’è dietro?

        • Stella ha detto:

          Premium ha acquistato le ultime 7 partite del Carpi mi pare,forse questa potrebbe essere una ragione .Seconda ragione:
          ” Stefano Bonacini, presidente del Carpi, nonchè fondatore del marchio internazionale Gaudì.”

          «Gaudì è nata nel 1995»,

          Ma l’anno della svolta
          è stato il 2003,
          quando hanno deciso
          di puntare in modo
          prepotente sul marchio,
          con un forte investimento
          di marketing nel mondo
          dello sport, dal calcio
          alla pallanuoto
          alla Formula 1.
          Una scelta
          che si è rivelata vincente.
          Oggi a seguirla
          sono in molti,
          allora
          appariva
          una mossa azzardata
          con una componente
          di rischio davvero elevata»

          Le tappe di Gaudì
          • 1995 Nasce il marchio Gaudì.
          • 1997 A Bologna viene aperto il primo centro distri-
          butivo.
          • 2002 Gaudì entra nel mondo del calcio, facendo cono-
          scere il proprio logo attraverso l’uso degli spazi pubbli-
          citari in diversi stadi italiani. È il primo passo di una
          campagna pubblicitaria di grande impatto che in termi-
          ni di visibilità si rivelerà vincente.
          • 2003 Inizio della distribuzione diretta. È l’anno della
          svolta.
          • 2004 Gaudì intraprende un rapido percorso di internazionalizzazione.
          In un paio di anni le quote export passano dal 10 al 20 per cento.
          • 2005 Continuano e si rafforzano le partnership con il mondo del cal-
          cio. Nel campionato di serie A 2005/2006 l’azienda carpigiana sponso-
          rizza l’Ascoli. Seguono l’Udinese (dal 2006 al 2008) e il Genoa (nella sta-
          gione 2009/2010).
          • 2006 È l’anno dell’esordio nell’ambito dello sport automobi-
          listico. Gaudì si lega al pilota di Formula 1 Jarno Trulli del
          team Toyota.
          • 2006 Viene varato il progetto licenze: grazie a scarpe, bor –
          se e accessori lo stile Gaudì conquista il mondo della pel-
          letteria.
          • 2007 Inaugurazione del primo punto vendita monomar-
          ca. Parte il progetto retail.
          • 2008 L’azienda lancia GJ, l’anima denim di Gaudì: una
          collezione completa uomo/donna di jeans e capi basic.
          • 2010 Gaudì sponsorizza Tonio Liuzzi, pilota di Formula
          1 del team Force India.
          • 2010 Gaudì diventa sponsor ufficiale della squadra di pallanuoto
          femminile campione d’Italia Geymonat Orizzonte Catania.
          • 2011 La collaborazione di successo tra la maison e il team Force India
          continua anche per il 2011 grazie alla sponsorizzazione del giovane A –
          drian Sutil.
          • 2 0
          11 Tornano in house le collezioni dedicate ai più piccoli. Viene crea-
          ta una struttura completamente dedicata a Gaudì Teen&Boy

          Voi che ne pensate?

      • gilmar ha detto:

        Come reagirà il sistema?
        Semplice, ci fischieranno il solito rigorino contro anche alla favorita, così compenseranno Zampa!

  53. Paolo1966 ha detto:

    Senza questi tre punti d’oro saremmo pesantemente con gli escrementi fino agli occhi.
    Con questi tre punti d’oro li abbiamo al giro vita, ma sprofondare e’ di nuovo un attimo.
    Manca un punto alla salvezza ed e’ da fare a tutti I costi.
    Pur salvandoci la preoccupazione resta alta, perche’ la mia sensazione e’ di un futuro terribile.
    Le guittate non servono a niente, così come non si diventa credibili facendosi scortare da Viviano sotto la Sud.
    Io francamente sono stufo di buffonate. Potevano essere tollerate con la squadra al terzo posto, ma non possono essere il marchio di fabbrica per una societa’ che non da il minimo senspo di solidita’ e prospettiva.
    Spero che qualche giornalista o qualche gruppo organizzato dia la stoccata pretendendo chiarimenti nelle sedi opportune.
    Questo clima di incertezza/speranza (Volpi? Sceicchi? Qualcuno che agisce nell’ombra? Chi e’ Romei?) ha annacquato la critica, ma ora e’ il momento della verita’.

    Parlando ci calcio Viviano, Lollo, Quagliarella e Cassani sono stati quelli con le palle, Fernando messo mezz’ala e’ un altro giocatore. Diakite’ ha dato una mano, probabilmente perche’ e’ abituato alla lotta. Restano poi un parco giocatori da limbo e due che ci sono costati quasi 20 milioni di Euro e ad oggi reputo due tra i giocatori piu’ inutuili del mondo, con una % di palle perse che non avrebbe nemmeno uno che gioca con gli scarponi da sci

  54. Danilo71 ha detto:

    Ho visto ieri sera una parte del programma Tiki taka ( o come si scrive ) dove il nostro presidente era ospite. Non sono riuscito a vedere tutta la trasmissione, vergognandomi delle sue uscite, delle sue dichiarazioni e delle sue urla sottolineate dalle risate e dai commenti in sottofondo di tutto lo studio. Quando a un certo punto ( non ricordo in quale contesto ) si è alzato urlando ” gli abbiamo spaccato le natiche…” non ce l’ho più fatta.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      meno male che non guardo quasi mai la tv……magari Edoardo garrone se le fa registrare certe ospitate e se la ridacchia. e daje edoa che spaccamo le natiche aa Lazio…che filtri filtrati

  55. Mauro ha detto:

    Dico solo una cosa a quegli undici( o quattordici) mercenari che da luglio scorso disonorano domenicalmente la NOSTRA MAGLIA:avete fatto pena tutto l’anno,siete stati semplicemente ridicoli.Dovreste solo vergognarvi.C’è solo un modo per riscattare (in piccolissima parte beninteso)lo schifoso campionato che avete fatto:VINCETE ‘STO C…..O DI DERBYYYYYYYY…

  56. Mauro ha detto:

    E poi basta con ‘sto guitto che nn riesco nemmeno a nominare.Ci fa vergognare come ladri ogni volta che apre bocca..ancora grazie Edoardo.La vendetta e’ un piatto che va consumato freddo,no?

  57. Gianni48 ha detto:

    Belin ragazzi Bologna, Udinese, Carpi e Palermo fanno 9 punti ciascuno e noi pirla stiamo a vedere con 0 punti!!!!!
    Fosse così meriteremmo la “B”.
    Tutti quelli che sento che hanno visto Tiki-Taka, compreso il sottoscritto, si sono vergognati a morte del clown e hanno cambiato canale!!!
    Purtroppo non c’è modo di farlo sloggiare mentre Montella e Osti (che non è un fenomeno) cominciano a ventilare l’idea di andarsene e fanno bene!!
    GRAZIE ANCORA EDOARDO GARRONE!

  58. Marco Risso ha detto:

    Montella dice:”non so se la societa’ e’ soddisfatta del mio lavoro” la risposta e’ certa e inequivocabile..la societa’ NON e’ contente del lavoro di Montella.
    Scusate viene consegnata a Montella una formazione sulla sinistra della classifica e con media di quasi due punti a partita,il signor Vincenzo ne restituisce una nella parte destra della classifica,non anccora matematicamente salva e con la media di un punto a artita..di cosa bisognerenne essere soddisfatti?Quali tra le squadre che lottano per non retrocedere ha potutyo contare su un reparto d’attacco formato da Cassano,Muriel,CorreaEderQuagliarella)..non scherziamo per favore!Con quel che costa Montella e i suoi 9(ripeto 9) uomini di staff,questo e’ un risultato risibile….
    Ci salveremo alla terzultima o alla penultima..voi siete soddfisfatti?

    • maverick ha detto:

      cassano muriel correa sono criticati dal 90% dei tifosi.. eder montella non lo ha avuto.. soriano e’ venduto da gennaio… e ancora pensi sia colpa di montella che si e’ trovato la squadra smontata due volte?!?

    • farfama ha detto:

      Si bravo mandiamo via Montella cosi vedrete dove andremo a finire…

  59. marx ha detto:

    attenzione! l’incubo non è ancora finito ci manca ancora un punto ( se non perdiamo piu di 2-0 a Palermo) per essere salvi. stiamo all’occhio, nel 2004/2005 il Bologna è retrocesso con 42 Punti; 40 punti non sono garanzia in assoluto. L’ideale sarebbe chiudere la pratica con un paraeggio a Palermo domenica.
    ho visto un po di highlights della partita del Carpi e anche ieri l’arbitrino Valeri ha fatto danni.
    a fine campionato c’è il rischio di risultati strani; siamo sicuri che il Palermo non vinca a Firenze? e che il Carpi non vinca in casa con la Lazio e a Udine? Facendo questi calcoli mi vengono in mente brutti ricordi.
    non piace leggere ovunque che oramai siamo salvi, perchè questo porta rilassamento all’ambiente e alla squadra; se si va a Palermo rilasssati, ci impallinano. e non vorrei vivere il derby con l’orecchio teso a cosa fa il Palermo a Firenze..

  60. Stella ha detto:

    Parole dichiarate da Ferrero :”Quest’anno, soprattutto a gennaio, ho sbagliato,ho cambiato troppo.Ho capito che le rivoluzioni possono essere dannose.Meglio ragionare di più e operare solo ritocchi mirati.Quei rinforzi necessari che chiederà Montella”
    Diciamo che disse le stesse cose prima di vendere Eder e promettere Soriano(che come fece Icardi ha smesso di metterci la gamba).
    Montella a gennaio era qui, eppure ha fatto quello che lui stesso ha platealmente dichiarato essere errori.Ma che credibilità può avere questa persona? Per quanto mi riguarda meno di zero.

  61. Lucix ha detto:

    Nessuno è soddisfatto ma la colpa non è di Montella o, comunque, non è il principale responsabile. La squadra è stata costruita male e anche quello che a te sembra un grande attacco è fatto di giocatori a fine carriera e da promesse non mantenute. Quanto alla media di quasi 2 punti a partita di cui parli, c’eravamo ben lontani (16 punti in 12 partite: media 1,3) considerando che due partite (Carpi e Verona) furono vinte quasi senza giocare, che con la Roma fu una vittoria del tutto fortuita e che eravamo in caduta libera (ultime tre partite Empoli, Chievo e Fiorentina in balia degli avversari).

  62. Marco ha detto:

    Valeri colpisce ancora, dopo SAMPDORIA-Milan anche in Carpi-Empoli.

  63. petrino ha detto:

    vogliono salvare il carpi. E l’ arbitraggio di valeri contro l’ empoli ne e’ la plastica dimostrazione.
    Il palazzo vuole che anche una squadra che rappresenta una citta’ di 70000 abitanti e ha stadio a modena possa stare in serie A. Ormai le prove si specano a suo favore. Vi ricordate i 5 minuti inesistenti contro il genoa?? E purtroppo le vittorie del carpi alzano la media salvezza.
    Qualcuno ha parlato di debiti. L’ inter ha 420 mln. di debito con la gestione moratti piu’ altri 140 con thoir. Totale 560 mln.Si e’ venduta perfino il futuro incasso del botteghino e abbonamenti per la prossima stagione per circa 9 mln, che , visto il debito totale e’ una briciola. Il Milan ha circa 300 mln. di debiti pregressi e circa 90 mln. di debito di esercizio. Se arrivano alla E.L. saranno ammessi???
    Ferrero sembra abbonato a tiki taka, in quanto e’ la trasmissione piu’ becera di tutte le tv e difatti lo invitano.

  64. Klaus ha detto:

    Vendere tutti giocatori e dirigenti

  65. Marco ha detto:

    A leggere Controcalcio , ci si interroga sulla serietà sia della testata giornalistica per non parlare dei giornalisti stessi, avete rotto veramente di spargere fango sulla Samp, Andrea mi stupisco che tu non prenda le distanza su certi articoli ….Montella dice ci sediamo e programmiamo il futuro, il presidente dice il prossimo anno si riparte da Vincenzo….dove cavolo avete captato il prendere tempo ed il siluramento da parte del presidente….certo se arriva il top club ovvio che magari ci pensa, ma tutto questo astio e disinformazione gratuita….mi chiedo perché …..

    • andrea.lazzara ha detto:

      Marco, io ieri ho fatto un pezzo (quindi il giorno prima di Controcalcio) in cui ho spiegato che, comunque, non sarà così scontata la permanenza di Montella. Tutto alla luce delle sue parole di domenica, a cui ho assistito e che hanno colpito me ed altri colleghi. Capisco che se lo scriviamo noi siamo “quelli che spargiamo fango”. Poi arriva Ferrero che dice “Ho esonerato Zenga troppo presto”, come a rispondere a Montella che aveva detto “Magari sono loro a non essere soddisfatti”. Dai, su…

      • Marco ha detto:

        Ho esonerato Zenga tropo presto e la solita sparata , ha detto anche , il prossimo anno ripartiamo da Vincenzo e i migliori resteranno, ecco secondo me questo e’il vero nodo sulla permanenza di Montella, programmi chiari e giocatori funzionali al suo modulo, qui bisogna vedere se il vipera può realmente accontentarlo, comunque a prescindere Controcalcio e’sempre critico con noi , non puoi negarlo…..sempre con stima ……

    • Edoardo ha detto:

      Caro Marco, il Lazzara non ha bisogno di nessun avvocato difensore perché è un giornalista preparato e capace di farsi da solo le sue ragioni, ci mancherebbe altro, ma secondo te cosa può scrivere Primocanale/Controcalcio se non fare delle critiche costruttive sperando che dirigenti, giocatori e allenatore si diano una bella sveglia prima che sia troppo tardi???… Il mio discorso è così generale e non mi riferisco solo all’intervista del Montella, vedi a volte qualche critica può aiutare più di tante lodi fasulle fatte solo per compiacenza, almeno questa è la mia opinione…

      • Marco ha detto:

        Andrea e’preparato e serio ,non mi permetterei mai di dire il contrario…..ma questo Controcalcio critica sempre e a volte è fastidioso

        • Edoardo ha detto:

          Caro Marco, i giornali sono lì apposta per fare la cronaca degli eventi, lodare quando c’è da lodare e criticare quando c’è da criticare, sinceramente a me gli articoli sportivi di Primocanale/Controcalcio sembrano abbastanza obiettivi e in linea coi fatti, ma questa è soltanto la mia opinione personale e posso capire che magari tu la pensi diversamente, ci sta tutto per carità…

  66. fabrizio perfumo ha detto:

    Domenica ho perso tre anni di vita almeno.
    Prima la vittoria del palermo a frosinone, laddove speravo in un pareggio che affossasse entrambe.
    Poi, il goal a freddo della lazio, le occasioni lasciate al loro raddoppio e una samp svagata mi hanno fatto tremare.
    Dopo aver ripreso un pò di ossigeno al goal di fernando, ho rivisto l’incubo al rigore di Candreva. La parata di Viviano mi ha ridato fiducia, più in un cambiamento del vento della sorte che nella prestazione a cui stavo assistendo.
    Il gollonzo e la vittoria finale, con supplemento di attacco alle coronarie per la punizione finale di Biglia hanno concluso una giornata di sofferenza inaudita.
    ieri ho assistito allo scempio di Valeri pro Carpi, tornando a masticare amaro per una salvezza ancora non raggiunta quando già facevo la bocca ad un pareggio che, combinato alla presumibile sconfitta del Carpi a Torino con la Juve, ci avrebbe posto al riparo.
    Ora non riesco proprio a parlare di futuro perchè questo dannato punto sarebbe bene prenderlo proprio a Palermo dove, di certo, il clima sarà infuocato.
    Vorrei che la concentrazione fosse massima, da parte della squadra e della società, proprio su questo.
    Molto rimandabili le tarantelle sul futuro di Montella e, da parte sua, aggiungo, avrei gradito un no comment sulla questione o un semplice e secco: ” Ne parliamo a salvezza raggiunta”.
    Non sono pessimista ma non si può scherzare con questa roba.
    Specie perchè la squadra non sembra avere quella lucidità che serve ( l’espulsione di ranocchia col sassuolo, il rigore cretino causato da nenad, la svagatezza con la lazio) per ringhiare sull’obiettivo se non stimolata a dovere.
    Unitamente ad un comportamento arbitrale che mi da molto da pensare e ad un calendario non certo agevole sul piano nervoso.
    Ciò detto guardo anche in casa d’altri e non ritengo che il carpi faccia per forza bottino pieno con la lazio nè il palermo a firenze con la viola. Oltre ad augurarmelo, ovviamente.
    Come del resto dentro tutto il nostro campionato c’è tutto e il contrario e di tutto.
    Ecco perchè occorre pensare minuto per minuto per altri 270 minuti e recuperi.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      Fabrizio grazie di averlo scritto.è da domenica e lunedi sera che mi “GIRANO” le stesse idee, senzazioni, gambasisi vari.

  67. sergio w. ha detto:

    per ora e’ necessario raggiungere la matematica certezza della salvezza(e se venisse realizzata a Palermo) bisogna giocare al massimo del possibile anche nelle ultime due partite; poi, a bocce ferme, si potra’ discutere di tutto, adesso, a tre partite dalla fine, non ha senso…….ricordiamo alla squadra che se si dovesse perdere, e’ importantissimo farlo con al massimo due gol di scarto, visto che la partita di andata e’ finita 2-0 per la Samp…..la societa’ deve muoversi in settimana, per impedire che gli errori a favore del Carpi, debbano essere pagati dalla Sampdoria….ricordiamoci, anche della partita del Maggio 2011, tra l’altro rubata: sull’ 1-0 venne annullato in gol regolarissimo che avrebbe portato la Sampdoria sul 2-0……forza Sampdoria, ancora tre sforzi!!!!!

  68. Silver ha detto:

    A me stanno preoccupando molto questi arbitraggi pro Carpi secondo me avremo ancora da soffrire e per domenica ho il sentore che per Palermo-Samp designeranno Orsato, spero tanto di sbagliarmi. Sempre forza Sampdoria

  69. Luca ha detto:

    Caro Andrea vedo che Zamparini sta già mettendo le mani avanti ( anche se questa volta non ha tutti i torti !!!!!! Carpi -Empoli una …..) ricordiamoci che 4 anni fa fu proprio il Palermo a condannarci !!!!!!

    • Emanuele sv 83 ha detto:

      Mi sembra più che un buon motivo per giocare a mille visto che ci manca un punto per la matematica, se son 3 ancor meglio per ripagarli con la stessa moneta, Zamparini ha poco di che lamentarsi (anche se potrebbe aver ragione) con tutti gli errori che ha fatto lui, son sempre più di quelli degli arbitri di A messi insieme, s’è l’è cercata proprio. (Ormai non gli sta più dietro manco il Guinness Word record)
      Poi sinceramente avere il Carpi in A il prossimo anno potrebbe far comodo anche a noi visto che con questa dirigenza più che ad ambire alla salvezza non si può (ovviamente vorrei sbagliarmi). Saluti.
      P.s speriamo veramente come scrive Silver che non ci mandano Orsato ad arbitrare, io aggiungerei anche Valeri e Fabbri visti i precedenti…

  70. Fra Zena ha detto:

    Ragazzi che commenti…siamo tutti in ansia (io per primo) e lo capisco. Noi siamo fragili,si ha sempre la sensazione che qualcosa possa andare storto,cosi’ogni minima cosa (arbitraggi,dichiarazioni di zamparini,sparate di ferrero) ci getta nel terrore. Provo a razionalizzare il tutto:la salvezza e’ancora da conquistare,non e’facile ma neppure per gli altri lo e’, urge fare il punto salvezza a palermo ma non e’detto che sara’cosi’e allora bisognera’farlo nel derby,che non va dato per perso senza giocarlo. La squadra mi sembra stia facendo meglio negli ultimi due mesi,almeno come punti conquistati,quindi ha le potenzialita’per fare questo punto. L’allenatore avra’tanti difetti ma non e’mentecatto,e’conscio della situazione e terra’alta la concentrazione. Se non ce la dovessimo fare,aspetteremo i risultati del Carpi,che gode di inspiegabili santi in paradiso,e del palermo. Questa mi pare la razionalita’,tutto il resto e’oggettivamente ansia inutile. Cerchero’di non guardare il blog nei prossimi giorni e di concentrarmi sul lavoro,altrimenti il livello di agitazione diventa incontrollabile 🙂

  71. Francesq ha detto:

    Ma davvero Ferrero ha riabilitato zenga? Ma riesce a dire per due volte di fila la stessa cosa?

  72. Edoardo ha detto:

    Il Montella ha certamente la scusante di essere entrato in corsa e di aver “subito” suo malgrado la sciagurata cessione di Eder a gennaio – i giocatori forti non si cedono a metà campionato ma semmai in estate e con la dovuta programmazione! – ma bisogna dire per onestà che dopo 5 mesi il nostro mister non ha ancora trovato l’assetto giusto e i risultati sul campo sono stati obiettivamente disastrosi, dunque se vogliamo riconfermare il Montella sulla fiducia ci può anche stare ma se lo giudichiamo in base al gioco espresso e ai risultati ottenuti allora è da licenziamento in tronco c’è poco da fare, poi ripeto per me la scelta dell’allenatore vista la situazione generale sarà l’ultimo dei nostri problemi…

    • andrea.lazzara ha detto:

      Assetto giusto o non assetto giusto, però, questa è una squadra indubbiamente costruita male! Pensate alla difesa: il titolarissimo è un 33enne che doveva fare la riserva, Silvestre mi pare inadatto alla difesa a 3, Moisander ha deluso e Diakitè…fa quel puo’. E in mezzo? Domenica la Samp ha vinto con Krsticic e Barreto e meno male perchè se ti giri a guardare la panchina c’è la desolazione. Insomma, lui ha sicuramente le sue colpe ma tra estate e gennaio…. Ps Sala rischia di chiudere la stagione con quei 20 minuti contro il Torino?

      • Bulgaro ha detto:

        Andrea sono convinto che sia costruita male, ma sugli infortuni credo che si possa fare poco.
        Sala (jolly di fascia) e Carbonero (jolly in mezzo al campo) sono spariti da mesi dopo il mercato…
        Moisander ultimamente era cresciuto come rendimento, probabilmente ha dovuto adattarsi al nostro calcio.
        A livello di ruoli, a parte la sovrabbondanza in alcune parti del campo, mancava un interdittore serio da affiancare a Fernando, un vice Dodo e un vice Quagliarella.. se invece affrontiamo il discorso “qualitativamente” forse è complicato valutare i giocatori dopo un annata cosi, ma mi pare chiaro che la vera qualità mancante è stata la grinta, infatti messi in campo De Silvestri, ma anche Diakite e Krsticic che sono ad oggi meno “buoni” son cominciati ad arrivare i risultati.
        Ovviamente è una mia opinione

      • Edoardo ha detto:

        Caro Andrea, come ho già scritto io sono d’accordo con te sul cattivo allestimento della rosa e tutto quello che tu dici sui giocatori è verissimo, ma allora se abbiamo gente contata, inadatta e a fine carriera perché abbiano insistito per 5 mesi con questo inutile “tiki-taka” anziché proporre uno schema di gioco un attimino più difensivo e forse anche un poco più redditizio in termini di punti?… Io ho fatto un po’ di sport a livello amatoriale e da che mondo è mondo a qualsiasi livello per fare il gioco d’attacco devi essere bravo altrimenti è più il danno del profitto, ecco che il Montella non abbia avuto l’umiltà e il buon senso di capire ‘sta cosa questo per me è un gravissimo errore che lui ha commesso appunto come allenatore, almeno questa è la mia modestissima opinione… Comunque scusami se mi sono dilungato troppo, la mia intenzione non era di fare polemiche ma anzi volevo solo esprimere il mio punto di vista possibilmente in modo logico e costruttivo, tutto qui…

      • Stella ha detto:

        Chiamarla panchina è un eufemismo…….il deserto dei tartari.
        Capitolo allenatore.
        Credo che Montella abbia il diritto di riscattarsi. A tratti la squadra quest’anno ha fatto vedere un gioco molto interessante, e forse partendo dall’inizio potrà far girare la squadra come piace a lui.
        Il punto è che cercare un altro allenatore ora sarebbe equivalente a ripartire nuovamente da zero, e personalmente non credo che ci siano allenatori molto più bravi di Montella da mettere sulla panchina.
        Le aspettative per questa stagione erano alte ma sono state disattese soprattutto da chi è venuto prima di lui. Montella poi ha faticato, e tanto.
        L’errore madornale è stato prendere Zenga ad inizio anno, poi il resto è tutta una catena di eventi. In cui la dirigenza ha grossissime responsabilità.
        Questa è la mia opinione.

    • francesq ha detto:

      Ma perché? Non voglio polemizzare, ma solo capire la tua idea.

      Qual’era l’obiettivo di Montella, la champions forse? Fare il calcio spettacolo con Barreto, Lazaros, Rodriguez e compagnia cantante?

      L’unico risultato prospettabile era la salvezza, su cui – tra l’altro – personalmente avevo parecchi dubbi…

      Montella ha trovato una squadra pressoché allo sbando, senza idee predefinite di gioco (a ragione o a torto, non voglio sindacarlo, visto che il calcio “minimal” zenghiano era pensato per esaltare il contropiede). L’ha messa a posto col 4-1-4-1 e vince il derby. A gennaio gli sventrano la squadra e deve ripartire da capo. A fatica imposta il 3-5-1-1, che trova equilibrio col tempo (dimmi quale squadra “nuova” non necessiti di rodaggio) e centra una salvezza che – credimi – era tutt’altro che scontata…

      Mi sembra che il suo l’abbia fatto eccome.

      Secondo me è inutile andare in cerca di nuovi capri espiatori, solo perché pensare di essere in mano a dirigenti inadatti e poco ortodossi fa male… Fa male, malissimo, appunto. Ma il problema sta lì. Inutile demonizzare Montella come già è stato fatto per Zenga.

      Serve una proprietà con programmi e strategie. Punto. Datemi l’Empoli e il Sassuolo. Datemi l’Atalanta di qualche anno fa. Oppure il Chievo. Non chiedo la Juve o il Napoli. Non chiedo piogge di milioni. Tutto sta nel saper spendere i soldi, tanti o pochi che siano…

      • Edoardo ha detto:

        Cari ragazzi, qui nessuno vuole fare polemiche e ciascuno è libero di dire la sua, come dice il Lazzara la squadra era costruita già male in estate e più di tanto non si poteva fare anche se qui fosse arrivato il Ranieri o l’Allegri e su questo mi pare che siamo tutti d’accordo, però belin è da 5 mesi che giochiamo in maniera veramente penosa e secondo me l’errore del Montella è stato quello di insistere oltremisura col suo benedetto “tiki-taka” quando invece l’unica cosa logica da fare era rinforzare la difesa e il centrocampo sperando di racimolare più punti possibili e ora siamo qui a 3 giornate dalla fine e ancora non abbiamo la salvezza matematica (!), poi se vi piace il Montella e dopo un paio di vittorie (fortunose) volete la sua riconferma sulla fiducia ok per me ci può anche stare, ma se vogliamo fare una valutazione obiettiva in base al gioco espresso e ai risultati ottenuti sul campo allora io non sono d’accordo sulla sua riconferma e qui chiudo perché ripeto non è mia intenzione fare polemiche per carità…

        • francesq ha detto:

          Ma ci mancherebbe altro! Si chiacchiera e basta! 🙂

          Solo che io vedo un risultato, per nulla scontato. E vedo la mano dell’allenatore.

          Azzardo. Secondo me sei tra quelli che sono intimamente convinti che la rosa attuale sia forte… Perché se – come me (e magari ho torto, eh?) – sei convinto del contrario, automaticamente ti viene da pensare che Montella (come Zenga prima di lui) abbiano davvero poche colpe sull’andazzo della stagione…

          • Edoardo ha detto:

            France, scusa ma se non ricordo male il Montella era stato chiamato per sostituire il Walter migliorando gioco e classifica, allora pur con tutte le attenuanti del caso mi pare che il Montella abbia fallito alla grande entrambi gli obiettivi o no?… Secondo me se ci salviamo dobbiamo solo che ringraziare il Quaglia, il San Viviano e una buona dose di fortuna che in queste ultime giornate ci ha un po’ girato, ma di certo non dobbiamo dire grazie alla dirigenza e all’allenatore, almeno questa è la mia opinione personale…

          • francesq ha detto:

            X EDOARDO

            Ripeto, io vedo un’impresa di Montella e non un fallimento.

            Personalmente non mi sono mai aspettato più di una salvezza e – anzi – ho seriamente temuto di non arrivare nemmeno a quella.

            Tra l’altro il miglioramento della squadra è tangibile, nell’ultimo periodo anche la tanto sbandierata media punti è diventata piuttosto consistente.

            Ho tentato di argomentare su dati di fatto, fermo restando che ogni opinione è legittima 🙂

          • Doria65 ha detto:

            Capisco tutto, ma come si può negare che a livello di gioco con Montella rispetto a Zenga siamo in un altro pianeta? Poi che la resa sia peggiorata lo dicono i numeri (anche se non metterei la mano sul fuoco che con Zenga avremmo fatto meglio…), ma punti e gioco non sempre vanno di pari passo…

            Con questo non voglio dire che Montella sia esente da colpe in questa stagione disastrosa, ma certo non è l’unico e neppure il maggior colpevole…

            Gli darei un’altra chance: se fallisce partendo lui dall’inizio, allora potrà essere criticato…

        • Danilo71 ha detto:

          Ciao Edoardo,
          secondo me un po’ tutti abbiamo ragione.
          E’ vero che gli attuali giocatori, singolarmente, non sarebbero “scarsi” ma il problema è che sono stati presi senza logica e costrutto, sfruttando prestiti, parametri zero e scadenze di contratto senza però curarsi del lato tattico. Si cercavano gli “ingredienti “disponibili senza avere un’idea di cosa si volesse cucinare, pensando: ” intanto qualcosa si mette insieme e la fame ce la togliamo”. E’ una squadra “male assortita” non tecnicamente scarsa. E’ vero che Montella ha per troppo tempo insistito su un metodo di gioco non adatto alle qualità tecniche della squadra senza rendersi conto rapidamente che si doveva giocare diversamente( e ancora oggi fatica perchè se hai un’idea di gioco sei mal disposto a “rinnegarla” anche per la giusta causa; ti sembra un po’ una sconfitta personale e forse in questo Vincenzo deve essere un po’ più realista ).E’ vero che, forse, prevedendo un declino preoccupante nel girone di ritorno si poteva prendere un allenatore “da battaglia” per risolvere più rapidamente i problemi. E’ però anche vero che se vogliamo continuare con Vincenzo perchè ci crediamo e la società ci crede e sarà in grado di dargli una rosa all’altezza, bene hanno fatto a prenderlo subito, pur con i risultati che abbiamo ottenuto, per poter impostare in anticipo un progetto di gioco che potrebbe essere divertente e, limitatamente alle nostre possibilità, vincente. Il problema vero, e credo che su questo siamo un po’ tutti d’accordo, sia l’affidabilità, serietà e solidità della proprietà: questo è ciò che più mi spaventa e ci deve fare stare sull’attenti. Spero in cieli azzurri all’orizzonte ma per ora non vedo niente…
          P.S.: una considerazione sulla discussione ” devono giocare i diffidati al derby, oppure no?”. Sono d’accordo che la salvezza non è ancora raggiunta e che sarebbe bene prendere questo maledetto punto Domenica a Palermo, però è anche vero che essendo Genovese, vivendo la realtà cittadina e sapendo quanto comunque è importante la partita per i tifosi ( non facciamo quelli che ” a me non frega niente ” ” non mi interessa ” io non li calcolo”…sarà anche vero ma mi viene difficile crederlo…dai su….) un piccolissimo occhio di riguardo lo butterei. Poi posso anche essere tacciato di provincialismo…ma non siamo a New York…sotto tutti i punti di vista…

      • Martino Imperia ha detto:

        Io ti capisco Francesq.

        Ma non è come dici tu dal punto di vista delle aspettative che c’erano.

        Il cambio Zenga-Montella è stato motivato all’epoca dall’assenza di gioco e dalla posizione in classifica ritenuta troppo bassa.
        C’ho speso fiumi di parole su questi 2 aspetti.

        Gli si era chiesto di fare meglio. Non di salvarci e basta.

        questo è il dato di fatto oggettivo. Poi, è altrettanto un dato di fatto, che tu, se mi premetti io , ma anche altri, avevamo visto lungo sulla reale forza della squadra e con prudenza si è derubricato l’obiettivo a salvezza tranquilla. perchè le cose posson buttar male…

        Secondo me siamo MEDI e qualche punto in più Montella doveva farlo, ma non chissà quanti di più. Questa secondo me è la minima delusione di alcuni tifosi.

        Che poi nei fatti è niente di chè, visto che tutti abbiam ancora fiducia in Vincenzino.

        • francesq ha detto:

          Eh, ma tu derubrichi, derubrichi… 🙂

          Raccolgo, comprendo, ma resto della mia idea. Qui si pensava che Montella fosse una specie di santone coi poteri magici. Ma non puoi mica costruire castelli col fango…

          Io ho visto un massivo lavoro tattico e la costruzione, in tempi da record, di due squadre diversissime, per approccio tattico e modulo.

          Mi spiego meglio:

          – fino a gennaio, 4-1-4-1. Difesa a quattro, possesso palla, Cassano, inserimento degli esterni.

          – dopo gennaio, 3-5-1-1 (o 3-4-2-1, cambia nulla). Difesa a tre (ragazzi, un altro mondo rispetto alla 4! Ci metti MESI ad allenare un cambio di modulo così), gioco più verticale, niente Cassano.

          Dico solo che c’è stato un monumentale lavoro di lima, applicazione di principi e quant’altro. Non dico necessariamente che siano state fatte solo cose buone, nessuno è perfetto, tanto meno Montella.

          Ma un allenatore che tira fuori due prodotti così diversi (e comunque decenti), facendo buon viso a cattivo gioco, passando attraverso un terremoto di mercato, tentando – nel frattempo – di racimolare punti salvezza… secondo me così male non ha fatto…. Sicuramente c’è del talento.

          Poi siamo d’accordo. Montella è professorale, talvolta poco concreto, può anche essere poco empatico in conferenza stampa e magari non calato al 100% nella parte del mister da provinciale… Va bene tutto. Ma il suo lavoro l’ha fatto. Eccome.

          A me la sua stagione ha ricordato quella di Iachini. Arrivò in corsa, si mise a sperimentare, usando buon senso e conoscenze tattiche. Perse le prime partite di necessario rodaggio, fu contestato, TUTTI ne chiesero la testa. Poi la sua ricerca finì, trovo la quadra e sistemò la stagione.

          C’è qualcuno che trovò da ridire per il fatto che arrivò solo ai playoff senza vincere il campionato?

          • Marco ha detto:

            Aggiungo che derubrica senza manco conoscerne il significato, lo mette sempre a capocchia, peccato perchè sarebbe una delle poche volte che ha ragione. 😀

      • Paolo1966 ha detto:

        Sono d’accordo al 100% con te. Salvo fantomatiche comparse di sceicchi o personaggi fino ad oggi nell’ombra la realta’ dice che la nostra dimensione e’ quella di Chievo ed Empoli, che stanno in pieni per avere una societa’ ben strutturata gestita da gente che sa comportarsi e sa di calcio. E mentre sto’ scrivendo mi rendo conto che siamo due passi indietro anche rispetto a loro.

        La specialita’ della casa e’ diventata quella di caracollare sventolando la sciarpa o andare a sproloquiare a quello che e’il Processo del Lunedi 3.0 aka Tiki Taka, facendo la gara a chi la spara piu’ grossa.

        Di questo passo all’ingresso delle squadre in campo anziche’ “Lettera da Amsterdam” metteranno “Osteria Numero 20…”

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        d’accordo su tante cose. l’unica cosa è che montella avrebbe potuto in alcune situazioni essere un po più pragmatico e strappare qualche punticino tipo sassuolo con tanto realismo un po prima. però lui ha dimostrato di saper fare giocare le squadre mentre questa società sta dimostrando solo di non sapere fare calcio. ma questo non mi stupisce affatto. ma daje che rompiamo le natiche a tutti e va bene così. facciamo questo punto un qualche modo e poi preghiamo tutti quelli che possiamo pregare perché se tanto mi da tanto il terzo anno di ferrero lo vedo con tanta preoccupazione e questo nel frattempo non è ancora finito.

        • francesq ha detto:

          Si si, ci sta. Difatti Vincenzo non è allenatore da “ti prendo in corsa”, ma uno “da programma”, basti considerare che a Firenze ha costruito un modello, di cui Sousa si è giovato, eccome..

          Oh, ma perché sono diventato il sommo difensore di Montella?? 🙂 🙂

          • angelo ha detto:

            A francesq;

            Ho criticato anch’io Montella per tutto il campionato ma dopo le ultime partite sto cambiando in parte opinione.
            Ha effettivamente provato ad impostare la squadra su due diversi moduli , come hai correttamente rilevato. Pensavo che con Zenga la Samp avesse avuto dopo un inizio positivo, solo un calo di forma…..ma dopo tante partite mi sono reso conto che inizialmente siamo stati accompagnati da molta buona sorte e dall’effetto
            ” sorpresa ” di Muriel + Eder. ; Montella è poi intervenuto con tanti esperimenti, ma su una rosa veramente S C A R S A , e mi sono convinto che è difficilissimo operare con profitto su giocatori che mancano anche nei fondamentali. Avrebbe potuto fare di più ? Forse qualche pareggino colto col catenaccio anni’ 50, ma credo null’altro. la partita con la Lazio è stato l’emblema di una squadra che litiga col pallone e che è alla mercè di qualunque avversario con un pò di gamba (quasi tutti), e dai piedi buoni (anche qui pochi peggio di noi)…

      • Bulgaro ha detto:

        Alle tue osservazioni, che in buona parte condivido, va aggiunto il problema mentale. La squadra di fine Zenga era scoppiata di testa, abituati a buscare in trasferta era cominciata anche la deriva casalinga con Empoli e poi il non match con la Fiorentina.
        Quello è stato probabilmente il lavoro più complicato e che ora sta dando finalmente dei frutti; quando non va la testa, come insegna il 2011, non vanno nemmeno le gambe.

        • Max Samp ha detto:

          Certo altrimenti cambiare x chi???
          Io andrei avanti con Vincenzo curioso di vedere il lavoro che potra’ fare da inizio stagione con la sua preparazione e con 3/4 innesti Giusti dosati e precisi .
          Non penso che x fare un buon campionato ci vogliano forzemente dei Nomi anche xché palanche da quello che si percepisce ce né stanno poche .
          allora Peccini e l’Alpino al lavoro ci vuole gente da Samp ,non prime donne .
          Gente alla Quaglia alla Lollo con Fernando,Viviano,Korrea ,Cassani,Mobido,Alvarez ,Ivan ,Neand forse un Ponce che mi piacerebbe vederlo con noi e vedere i prestiti chi resta e chi parte penso che ci sia materia da fare … x vivere un campionato diciamo tranquillo.
          Mai piu’ un’annata incasinata come questa da Novi Sad alla lotta salvezza.

          Forza Doria Sempre.

  73. danilo ha detto:

    Fiorentina – Palermo
    1) se gioca ILICIC giocano in 10
    2)Gilardino di amici a firenze ne ha ancora
    3)Chissa se a firenze si ricordano ancora di Montella….
    4)forse si arrivera’ a questa partita con la fiorentina matematicamente in europa.

    Il tutto fa presagire un risultato pericoloso…….

  74. Danilo71 ha detto:

    Scusa una domanda Andrea o a chi può rispondermi.
    Ho letto questa mattina su IL SECOLO XIX che anche Fernando sarebbe tra i diffidati ma a me non risulta. Potete darmi lumi? Grazie in anticipo.

    • andrea.lazzara ha detto:

      A me non sembra…

    • Stella ha detto:

      DIFFIDATI

      Cassani, De Silvestri, Ivan, Krsticic, Moisander

      ecco, io domenica a Palermo Lollo non lo farei giocare,è troppo importante averlo nel derby, primo perchè ne ha giocati un pò ed ha esperienza,secondo perchè ha personalità e carattere che in un derby non guastano.

      • andrea.lazzara ha detto:

        Chiedo venia ma temo che sia diffidato (grazie a Fabrizio Perfumo) anche Fernando… Consentitemi una piccola parentesi personale. E’ mancato un amico, Enrico. Aveva la mia età, 45 anni, eravamo stati compagni di squadra per anni (Don Bosco Basket) e abbiamo visto decine di partite insieme nella Sud da ragazzi. Ecco, hai sofferto tanto Enri, ora guarda con occhio benevolo i colori che tanto amavi. Ciao!

        • NYC ha detto:

          sentite condoglianze alla famiglia.

        • Martino Imperia ha detto:

          condoglianze 🙁

        • Danilo71 ha detto:

          Ma gli ammoniti in Samp – Lazio sono stati Dodò e Skriniar. Fernando non era in diffida e sui vari siti non lo danno come diffidato.

          • andrea.lazzara ha detto:

            Copio e incollo dal sito ufficiale della Sampdoria: “In ottica-derby va ricordato che restano in diffida sei blucerchiati: Mattia Cassani, Lorenzo De Silvestri, Niklas Moisander, Fernando Lucas Martins, David Ivan e Nenad Krsticic”

        • francesq ha detto:

          Che orribile notizia…

        • Sammy ha detto:

          a me risulta Fernando alla 13esima ammonizione. Se vanno di 5 in 5 non è diffidato Andrea.

          • andrea.lazzara ha detto:

            Se non lo sanno in società stiamo freschi. Ma credo che in questo siano puntuali e precisi (conoscendo anche personalmente chi se ne occupa).

          • Doria65 ha detto:

            Che io sappia, ma potrei sbagliarmi, si è squalificati dopo 5, poi 4, poi 3, poi 2, quindi ad ogni cartellino.

            Quindi si è diffidati all 4, alla 8, alla 11, alla 13 e ad ogni successivo

            Quindi Fernando è diffidato

          • Marco ha detto:

            Se diffidato, per me Fernando non deve giocare a Palermo.
            Una stagione disastrosa, deve per forza essere lenita da una vittoria nel Derby.

      • Fra Zena ha detto:

        Stella,non siamo salvi!!!!a palermo e’piu’importante del derby! Andrea,sentite condoglianze. Speriamo enrico ci dia una mano da lassu’..

  75. danilo ha detto:

    Pare evidente che missing Carbonero non venga riscattato.
    Io non ho mai visto star fuori un giocatore cosi’ tanto tempo per un menisco.
    Evidentemente i problemi sono altri e non credo si possa riscattare un giocatore che al momento è dato per disperso e rotto a barcellona.
    Sala anche lui oggetto misterioso, come krsticic e Barreto. Ti possono garantire un campionato sufficiente come no. Quindi grossa incognita. Ivan la zanzara da quando è arrivato montella non gioca mai….mistero. Soriano pare sia in partenza, quindi per il prox.anno cè un centrocampo da rifare. La difesa pure visto che 2 giocatori non sono nostri e l’attacco con Cassano e Muriel non si sa che pesci prendere.
    MI SPIEGATE COME CA…..FA’ FERRERO A DIRE CHE CAMBIERA’ POCHE PEDINE?

  76. Edoardo ha detto:

    Un pensiero anche da parte mia a Italo Colleoni, non lo conoscevo personalmente, ma davvero certe disgrazie non dovrebbero accadere…

  77. Sammy ha detto:

    Domanda provocatoria: partiamo dal presupposto che il palazzo decida chi SI e chi NO, cosa avrebbe di più un Carpi (neopromosso e con un bacino di utenza ridicolo) rispetto ad un Palermo o Frosinone? Per non dire Verona, ma loro si sono suicidati da soli.
    L’arbitraggio di Carpi-Genoa aveva creato qualche dubbio, ma quello di Carpi-Empoli è talmente vergognoso da far impallidire pure Moggi.

  78. mauro sampbolzano ha detto:

    osservazione..da ciò che ho letto,la squadra si è allenata questa mattina (parlo di mecoledi ovvio) per la prima settimanale.domani giovedì pomeriggio ci sarà un altro allenamento a porte chiuse.mi viene da pensare ma caspita sono in ferie questi..boh

  79. Gianni48 ha detto:

    Romei rassicura i tifosi: ferrero rimane! Io ci leggo “TERRORIZZA” i tifosi…

  80. Bulgaro ha detto:

    meno diritti tv?

  81. Marco ha detto:

    Se Fernando e De Silvestri sono diffidati, conviene mandarli a Palermo, con rischio di saltare il derby?

    • mauro sampbolzano ha detto:

      scusa Marco ma chi ti dice che vinciamo o si pareggia il derby con Fernando e Lollo,ero a Verona l’anno scorso quando napoleone sinisa con il Chievo (perso 2 a 1 ovviamente) ha fatto una rivoluzione in squadra, prima del derby, così dopo abbiamo pareggiato col Genoa ma perso a Verona da principianti evanescenti.A PALERMO PER VINCERE e restituire il loro “favore” di 5 anni fa, con noi in B,per il derby c’è tempo, chi resta va in campo ma in serie A

      • andrea.lazzara ha detto:

        Io, sinceramente, a Palermo me la giocherei. Se non altro perchè clima o non clima, il Genoa è un brutto cliente e il Palermo, sulla carta, più abbordabile tecnicamente. Lo dicono i numeri, lo dice la classifica.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          sono d’accordo con te andrea. la più importante è sempre la partita che si deve giocare. il derby viene dopo e si può vincere pareggiare o perdere, ma domenica a palermo ci si gioca un finale di campionato senza sofferenze anche perché dopo il derby ci sarebbe la juve a torino e di risultati strani a fine campionato se ne vedono sempre. metterei la squadra migliore a palermo e la giocherei al 100% perché la salvezza vale molto più del derby.

        • Martino Imperia ha detto:

          Stra-concordo.

          La partita più importante ora come ora è quella col Palermo.

          Il derby è sempre una partita a sè stante, lo puoi perdere con I presunti migliori o vincere con una squadra in emergenza.

          Testa a Palermo!!!!!

          Diteglielo, fateglielo sapere……….in ogni modo!!

        • gilmar ha detto:

          A Palermo bisogna andare per vincere e basta, abbiamo possibilità e mezzi per farlo, siamo superiori a loro…………..un po’ come abbiamo fatto a Verona per chiudere il discorso, che poi, purtroppo, si è riaperto tante volte.
          Una vittoria, oltre a regalare la sospirata salvezza, darebbe lo slancio per giocare un derby da protagonista sul campo e non con l’ansia da tabellone per le partite di Modena e Firenze.

        • Paolo1968 ha detto:

          A palermo me la giocherei anche io e molto semplicemente perché arrivare al derby con una sconfitta sul gobbone nei confronti di una diretta avversaria e con la necessità di far punti sarebbe psicologicamente disastroso. Soprattutto per noi che non siamo tanto capaci di giocare con una certa pressione….

      • Marco ha detto:

        Mauro

        Nessuno me lo dice, ma sono quelli più determinanti assieme a Viviano negli ultimi tempi.

    • Fra Zena ha detto:

      Fare un punto a palermo,salvarsi e perdere il derby la domenica dopo? Non so voi,ma io firmerei subito!

      • mauro sampbolzano ha detto:

        dove si firma

      • gilmar ha detto:

        Pure io…………anche perché l’alternativa peggiore potrebbe essere di perderlo comunque e finire in B.
        Ma siccome non abbiamo possibilità di scelta cerchiamo di vincere entrambe le partite per riprenderci la supremazia cittadina!

      • Max Samp ha detto:

        Perdere il Derby????????????????????????????
        Allora io non firmo …1 punto a Palermo e dopo prendiamoci il Derby o pareggiamolo e dai ragazzi !!!!
        Almeno quella di soddisfazione ..
        Palermo sta’ una partita da non perdere x nessun motivo certo pero’ sono loro che si giocheranno la partita della Stagione la pressione cé l’hanno piu’ loro, a noi di gestire la partita aspettando “se ne saremo capaci é un’altro discorso”.

        Sara’ una Battaglia sta certo e ci vogliono guerrieri sul campo le cenerentole che restino a bogliasco.

        Forza Doria Sempre.

  82. Edoardo ha detto:

    x francesq

    Ciao France, la tua argomentazione sul Montella non è del tutto sbagliata, ma anch’io mi sono basato su dati di fatto concreti e non discorsi a gazzosa, comunque come si dice quando il bicchiere è a meta c’è chi lo vede mezzo pieno e chi lo vedo mezzo vuoto, detto questo speriamo di salvarci e poi si vedrà…

    Saluti e sempre forza Doriaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!

    Edoardo

    • francesq ha detto:

      Non ho mai pensato che tu facessi discorsi a gazzosa (espressione stupenda!), mi riferivo a me stesso!!!!

  83. aldo campi ha detto:

    continuo a leggere che il presidente non ha un euro…..ma c’è qualcuno che conosce la sua situazione finanziaria e può affermare con sicurezza ciò….pensiamo che società vendano giocatori a chi non ha liquidità economica…oggi sembra abbia acquistato le residenze giovanili di bogliasco…..che gliela vendute se non ha un euro ho è un pazzo o uno sprovveduto….che questo personaggio sia fuori da ogni logica del calcio e crei dei malumori nella tifoseria è assodato….ma pregandolo di abbandonare ed andarsene….abbiamo un sostituto valido affidabile e…possibilmente con qualche euro in tasca…..con lui pare si finisce male….ma senza nessuno non è che finisca meglio….sarebbe più interessante invece conoscere il pensiero del signor garrone che questo personaggio ha provveduto ha metterlo davanti al timone della nave …sembra senza conoscere….se la sapeva pilotare…

  84. Marco Risso ha detto:

    Caro Andrea,ti porgo le mie condoglianze piu’ sentite per la scomparsa del tuo caro amico Enrico e,permettimi,del nostro fratello di tifo….di fronte a queste cose ncosi’ gravi i fatti calcistici diventano piccoli,picoli….ti sono vicino pur non conoscendoti personalmente….

  85. Ermanno sciucca ha detto:

    Attenzione ragazzi!Zamparini sta’ piangendo da giorni…non vorrei che i piagnistei li pagassimo noi domenica con qualche arbitro scamarcio che ci fischia l’ennesimo rigore contro..questi ci stanno prearando !l’ambientino” e voi sapete che la Samp e’ femmina…certe situazioni le patisce.I Rosanero ci hanno affossato nel 2011..RESTITUIAMOGLI IL FAVORE!!

    • mauro sampbolzano ha detto:

      speriamo,perchè questo quando serve sa piangere,siamo noi che stiamo sempre zitti e immancabilmente ci fanno quello che desiderano. ora basta RESTITUIAMOGLI IL FAVORE

  86. Luca ha detto:

    Che cavolo di notizia ha dato l’avv Romei ????? Rimangono qui ! Nooooooooooooooo!!!!! E naturalmente poi un seguito di false notizie positive , Mintella resta, squadra più forte, furti investimenti etc etc …..

  87. Fabio ha detto:

    Leggo sul Secolo di oggi:”Salvezza finalmente acquisita […] la Samp che domenica andrà al Barbera a fare poco più della comparsa in una sfida che è vitale solo per il Palermo, la vera partita si disputa fuori”.

    A parte la sintassi sconclusionata, mi chiedo se chi ha scritto questo, abbia cognizione della realtà oppure tutti coloro che si preoccupano sono dei visionari pessimisti.

    Mi auguro soltanto che chi andrà in campo, non si limiti a fare la comparsa

    Saluti.

    • Fra Zena ha detto:

      Per fortuna non sono solo io ad averlo notato! A me a leggere quell’articolo sono venuti i brividi. Credo sia opera di Dario Freccero,che probabilmente e’genoano (o nella migliore delle ipotesi non conosce la matematica). E questi sarebbero giornalisti?roba da pazzi

      • Paolo1966 ha detto:

        Mi sono toccato così forte……che mi sono finiti in gola…

      • Gipo Samp ha detto:

        Scusa Fra Zena ma se chi critica sul blog viene da qualcuno bollato come disfattista, pessimista se non addirittura bibino, cosa pensi che possa scrivere un giornalista che deve invogliare la gente a continuare a comperare il giornale o un giornalista/opinionista perchè i tifosi continuino a seguire la TV? 🙂
        C’è solo un ex calciatore della Sampdoria ora opinionista TV che ha il coraggio di dire quelle verità che pensano molti tifosi e blogger, Dordoni, e ve n’era anche un altro genoano che io apprezzavo per la sua bravura e onestà professionale, Bozzano, ma che per questo penso l’abbiamo fatto fuori per scarso gradimento dei tifosi bibini, e che con mio grande piacere l’ho visto ancora vivo in un reportage TV del Baiardo.
        Moltissimi sono convinti che ci salviamo, ma dopo aver visto lo schifo di partita giocata con la Lazio con soli due tiri in porta e una difesa di burro, penso che dobbiamo solamente confidare nel detto che la palla è rotonda……perchè non so chi ci regalerà il punto, considerato che il Palermo contro di noi si gioca l’ultima chance di salvezza, per i bibini il derby è la partita dell’anno ancor più legata al fatto che potrebbero spedirci in B e la Juve non regala mai niente. Speremmu ben

        • maverick ha detto:

          il casino e’ che pure il verona ha interesse a non far retrocere il palermo perche prenderebbe piu soldi di “paracadute” per la retrocessione… e la fiorentina non ama montella… min..a come siamo messi male…

        • Fra Zena ha detto:

          hai molta ragione, Gipo. Senza voler fare accuse a nessuno (si parla di calcio, ci mancherebbe..), penso che a volte a molta parte dei nostri tifosi, giornalisti e opinionisti manchi la consapevolezza della reale situazione della Samp. Attualmente, tanto per essere chiari, siamo una società economicamente debole, senza un piano per il futuro e non in grado di farsi rispettare nelle sedi opportune. Che ci aspettiamo, di lottare per lo scudetto? C’è troppa retorica ottimista intorno alla nostra Samp. Io sono il primo a ricordare le glorie passate, anche recenti, e sono sicuro che torneranno i tempi della soddisfazione. Ma ora come ora bisogna tirare fuori gli artigli e attaccarci alla serie A; per me parlare di punticini salvezza e di lotta fino all’ultimo istante non è un delitto di lesa maestà, anzi! Considerarci salvi per “diritto divino” prima che lo dica la matematica è un errore enorme, ma purtroppo in molti lo stanno facendo. Non Dordoni, vecchio cuore blucerchiato e conoscitore profondo delle cose di calcio…
          PS Bozano sta benone! La sua Goliardica ha strapazzato le rivali nel girone C di I Categoria e sta chiudendo il campionato quasi a punteggio pieno (!!!!!!!!) 🙂

      • Doria65 ha detto:

        Direi meno ancora l’italiano…

  88. Klaus Lavagna ha detto:

    Stamane leggendo il Secolo XIX ho visto che il giornalista estensore dell’articolo inerente un possibile cambio di dirigenza(ma chi ci crede!) dà per scontata la nostra salvezza che certo è probabilissima ma il calendario sfavorevole invita ad una prudenza che certo appartiene a noi tifosi già ultrascottati da esperienze passate.Concentriamoci su Palermo per chiudere subito la pratica salvezza matematica presentandoci in campo con la migliore squadra possibile,poi avremo tempo per dedicarci ai cugini senza patemi d’animo anche se con qualche uomo chiave squalificato.Sono infine confortato dalle parole del deus ex machina della Samp Romei che ci garantisce la permanenza di Ferrero alla guida(a occhi bendati e tasche vuote) della Società.Ero veramente preoccupato del possibile contrario. Grazie Garrone.

  89. Maurino ha detto:

    Davvero..ho letto: Romei rassicura I tifosi..Ferrero e Montella restano…Belin mi aspettavo il NON restano……….rassicura?? Non si dorme la notte con sti qua!!!!!
    Comunque dai un punto in tre partite possiamo e dobbiamo farlo,.detto ció, è andata di fortuna, non ci meritiamo di star sopra al Carpi visto i valori nettamente diversi che abbiamo…loro ci mettono tutto ció che hanno, cuore grinta corsa ecc…e sono nettamente piú scarsi di noi sulla carta ….noi facciamo venire il latte alle ginocchia!!!
    Col Palermo voglio diakite engance al posto di correa o alvarez e tanta grinta!!!!
    Scherzo naturalmente, non vorrei che Montella lo facesse davvero!!!!

  90. Luca ha detto:

    Anch’io mi associo nel farti le condoglianze Andrea, purtroppo 4 anni fa ho perso anch’io un amico d’infanzia e di mille ” cavolate” a soli 47 anni pertanto capisco cosa stai provando , vedrai che le lacrime di oggi si tramuteranno in splendidi ricordi domani ! Ci vuole solo un po’ di tempo ! Com’è giusto che sia , dentro di te non sparirà mai !

  91. petrino ha detto:

    le residenze di Bogliasco sono state acquistate con un prestito del Credito Sportivo, il cui ammortamento e pagamento rate va a carico della soc. sampdoria.
    Mica vanno in carico al ferrero di turno!!!!!
    Cosi’ facendo il valore patrimoniale della societa’ aumenta, essendo proprietaria di tali immobili, che peraltro non neconosco la fattura e la consistenza. E cosi’ in sede di vendita il valore della societa’ aumenta. Avete capito il giochetto!!!! Dando per scontata la salvezza, il prossimo campionato sara’ di cinghia tiratissima.
    Escluso soriano le plusvalenze sono finite. Unico obbiettivo la salvezza. A mio parere il palazzo non aiutera’ il palermo, in quanto le sceneggiate di zamparini, che peraltro ha 75 anni, non sono piu’ sopportabili a livello europeo, leggi uefa. Invece il carpi e’ stato molto aiutato e lo sara’,in quanto la FIGC vuole dimostrare che anche una citta’ di 70.000 abitanti, senzo uno stadio di citta’, se ben amministrata puo’ rimanere in serie A. Temo invece che , se dovesse rimanere ferrero,
    un certo trattamento, sara’ riservato il prossimo anno alla nostra sampdoria.
    A livello europeo le sue esternazioni , del tipo ” gli spacchiamo le natiche a…” non sono piu’ consentite, come quando mandava a fanc…….o i tifosi che gli contestavano la classifica. Ditemi voi altro presidente di societa’ di serie A usa tali espressioni sui media. E poi valutate.

    • francesq ha detto:

      Eh appunto…. Bravo Petrino.

      Si badi, non c’è proprio nulla di male nell’usufruire di un’agevolazione. E’ comunque un segnale d’iniziativa e ben venga un po’ di intraprendenza.

      Ma è fastidioso, insopportabile, ctonio, sbandierare un acquisto come se fosse fatto con denaro proprio, omettendo di ricordare l’accesso al Credito Sportivo.

      Ricordiamoci che una S.p.a., qual’è il Doria, è una “persona” ai fini del diritto, con propria autonomia e patrimonio a se stante.

      Questo Presidente mi irrita, perché ogni frase che promana dalla sua bocca, garbata o scurrile, sembra volta a “prendere per i fondelli” i tifosi.

      Io, personalmente, non credo ad una sola parola di quello che dice.

      Sono pronto a ricredermi, ovviamente. Ma l’atteggiamento di base non mi sembra stia cambiando.

    • Bulgaro ha detto:

      abbiamo Chievo, Sassuolo e Frosinone che rappresentano realtà ben piu piccole di Carpi…

    • maverick ha detto:

      Beh agnelli manda a f…..o direttamente fifa/uefa continuando a premere x lega delle big al posto della champions… secondo me sino più preoccupati x quello che x ferrero

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        SI ma parafrasando il marchese del grillo Angnelli è ANgenelli….e noi non siamo un …..a parte gli scherzi farei volentieri a cambio…l’anticpatico angnelli che però è ricco come il mare ed è veramente juventino qui e il ns amabile presidè alla Giuve. suvvia paragone che regge poco. se sei forte ti puoi permettere con toni diversi comunque certe esternazioni se non lo sei ti dai solo delle martellate. dire che lui rilancia e che investe nella samp mi fa anche piacere ma appunto aspetto di vedere che investa perché sino ad oggi la squadra ha visto principalmente vendite di giovani interessanti l’avquisto di scommesse e paramtri zero over 30 e cadute varie di stile e tecniche. mi auguro di sbagliare ma non so con che risorse possa invertire la tendenza se l’autofinaziamento è l’unica strada l’impoverimento tecnico della squadra è la via che seguirà. poi racconti quello che vuole ma i fatti ad oggi dicono questo

        • maverick ha detto:

          per carita’ e’ vero che il paragone era forza ma era per dire che hanno problemi maggiori in europa specialmente, proprio perche vengono da chi ha una forza notevole, rispetto a qualche esternazione di Ferrero fatta in italia o addirittura a genova che fa sorridere o incazzare chi segue il calcio ma che non credo impensierisca gli addetti ai lavori.. Contro la lega non mi pare abbia detto nulla a meno della divisione dei diritti tv dove ha tutte le ragioni del mondo per protestare vista la distribuzione leggermente sbilanciata a favore delle big… poi certo un presidente con un profilo piu basso potrebbe essere meglio ma di tutto cio’ che gli si puo’ contestare non credo che fare la macchietta possa essere la principale…. Sono inoltre convinto che se avesse un patrimonio di qualche centinaia di milioni di euro accetteremmo di buon grado anche qualche sparata in piu 😉

    • Gianni48 ha detto:

      Ha anche detto: “mi avete rotto i co….!” alla povera Barrile.
      Questo la dice tutta sulla forza del personaggio!!

  92. chicco 78 ha detto:

    Ma guarda france scusami ma io non ho preso Montella come capro espiatorio e neanche ho mai detto che non è un bravo allenatore e non ho neanche mai detto che la rosa della samp sia fantastica ma tu mi vuoi dire veramente che quest’anno Montella non ha fatto pietà come tra l’altro ha fatto zenga e come tra l’altro Ferrero? Vuoi dirmi che è strano che Montella pensi di non aver fatto bene e che quindi sia possibile non esser riconfermati?ma scusami quanti allenatori al mondo stanno in panca dopo che perdono cinque sei sette partite?poi ascolta io son contento se rimane perché secondo me adesso comincia a prenderci qlcs ma fino ad ora ha fatto anguscia e cmq lo ha detto anche lui stesso!è un dato di fatto!

    • francesq ha detto:

      Ciao Chicco, come cercavo di esprimere sopra… Secondo me non ha fatto male, anzi…

      Il primo punto è che i risultati vanno sempre parametrati alla rosa che hai a disposizione. Il Doria di quest’anno non poteva oggettivamente ambire a qualcosa di più che una risicata salvezza, per limiti strutturali evidentissimi, notati da molti di noi in tempi non sospetti. E una squadra che lotta per salvarsi, inevitabilmente ha momenti bui in cui perde tante partite di fila…

      Il secondo punto è che Montella ha perso tanto, anche a causa del lavoro tattico che svolgeva per trovare un’identità alla squadra.Gli esperimenti – si sa – non portano risultati. Tuttavia non si poteva andare avanti senza dare un’impronta di gioco e un modulo ben definito. Sarebbe stata serie B sicura…

      Tra l’altro tutto questo lavoro sulla tattica (che normalmente si fa in estate, unitamente alla preparazione atletica), Montella l’ha dovuto svolgere due volte in quattro mesi, Prima del mercato di gennaio giocava col 4-1-4-1 e aveva trovato un senso, migliorando conseguentemente la media punti (derby, Palermo, buona gara con la Juve, ecc). Dopo il mercato… BOM! Tutto da capo. Altri esperimenti, altri risultati altalenanti, poi il 3-5-2 (diversissimo dal modulo usato a dicembre), una discreta stabilità tattica e il successivo incremento della media punti.

      Questo per dire che il lavoro fatto dall’allenatore è stato notevolissimo. Almeno in termini quantitativi, di impegno e di “ragionamento”. Tutto qui. E’ un po’ troppo facile dire “non vinci, allora sei un brocco”.

      La situazione è molto più varia e complessa.

      • chicco 78 ha detto:

        No ma infatti france sicuramente non ho neanche mai pensato che Montella fosse un brocco perché non vinceva cmq ha fatto errori che da lui non mi sarei aspettato però è anche facile parlare quando sei li che guardi e tifi e basta hai ragione anche te e cmq anche Edoardo ha detto una cosa giustissima e cioè che il tre cinque due non è una cosa così proibita il che riassume un po anche il mio pensiero!!!

    • Edoardo ha detto:

      Ciao Chicco, sottoscrivo in pieno il tuo commento, quest’anno c’è poco da fare, la rosa era un disastro già in estate e poi la cessione di Eder a gennaio è stata la mazzata finale – complimenti alla dirigenza! – ma insomma io dico che con uno schema di gioco un po’ più accorto (il 5-3-2 non è vietato dai regolamenti) forse qualche punticino in più in classifica ce l’avevamo e ora non saremmo qui alla terzultima a giocarci la salvezza col Palermo o no?… Poi certo la controprova non esiste è vero, si fa così solo per discutere, ma ripeto forse un po’ più di umiltà e di buon senso avrebbero giovato…

      • Martino Imperia ha detto:

        io mi ritrovo nel discorso di Edoardo.

        proprio perchè le controprove non ci sono ritengo sia più giusto non colpevolizzare nessuno per carità, ma nemmeno assolvere nessuno.

        Dire :giocatori bidoni – allenatore santo oppure
        giocatori talentuosi (qualcuno lo disse) – allenatore mediocre ……bho non mi trova daccordo.

        Qui ognuno ha le sue colpe, chi più chi meno.

        E la prova che la situazione sia “fluida” è che mammano che si avvicina sta partita col Palermo inizia a salire l’ansia a mezzo blog.

        Eppure il carattere nelle ultime partite e il cuore ci son stati

    • Gipo Samp ha detto:

      Concordo 100% con le critiche, ma non sul fatto che “Montella comincia a prenderci qlcs” come tu scrivi, perchè contro la Lazio abbiamo continuato a fare anguscia.

      • Francesq ha detto:

        Raga, Martino soprattutto… Io non dico affatto che Montella è un santo o che è infallibile. Dico solo che ha fatto un buon lavoro complessivo, in un contesto proibitivo. Questo penso sia innegabile.

        E penso anche (qui mi riferisco a Edoardo), che avrebbe potuto esserci pure Mandrake in panchina… Ma domenica ci saremmo comunque giocati la salvezza col Palermo.

        Riprova non ne abbiamo!

      • chicco 78 ha detto:

        Sì è stravero gipo se non fosse stato per Viviano…cerco di essere piu ottimista anche perché ormai sembra che i discorsi siano chiusi per tutti ma invece sempre un punto ci mancherebbe in teoria….

        • Edoardo ha detto:

          Ragazzi il Montella sarà anche bravo, io non lo metto in dubbio per carità, ma non pensate che con un po’ più di buon senso e di pragmatismo forse a quest’ora saremmo già salvi?… Ma a cosa ha portato incaponirsi per 5 mesi con ‘sto belin di tiki-taka?… Ma ci vuole tanto a capire che gli asini non possono diventare cavalli e dunque bisogna agire di conseguenza?… Ma dove li vedete ‘sti belin di miglioramenti?… La difesa è di burro, arriviamo sempre secondi sulla palla, il gioco sulle fasce non esiste e nessuno è capace di saltare l’uomo e buttarsi dentro escluso forse il Quaglia… Ma forse io ho visto un altro campionato o devo mettermi gli occhiali?… Vabbé dai andrò a fare una controllatina dall’ottico ma a me sinceramente pare di vederci ancora abbastanza bene eh…

  93. Stella ha detto:

    Palermo Samp affidata a Mazzoleni…….
    non aggiungo altro che è meglio.

  94. petrino ha detto:

    col palermo arbitro mazzoleni. Statisticamente come stiamo???

    • andrea.lazzara ha detto:

      Quest’anno Samp-Juve 1-2. Per il resto…devo vedere…

      • mauro sampbolzano ha detto:

        vedo pure io Andrea..occhio malocchio prezzemolo finocchio,aglio frattaglio cappariglio capparaglio,corna bicorna tiè tiè tiè. ciao scheziamoci su

    • maverick ha detto:

      perche con qualcuno siamo messi bene?!?!? 🙂

  95. fabrizio perfumo ha detto:

    Sono personalmente contento di leggere MASSIMO PITTALUGA e FRA ZENA che attribuiscono importanza fondamentale alla partita di palermo e alla permanenza in A che ne potrebbe scaturire,
    E’ la conferma che fa parte del dna blucerchiato una mentalità non provinciale, concentrata su di sè e non sugli altri.
    La cosa mi inorgoglisce.
    Ad oggi me ne frego del derby, mediocre consolazione di mediocri che, tra l’altro, ne hanno più perso che vinto.
    A palermo c’è da giocare con la migliore formazione e il migliore atteggiamento mentale.
    Il mio derby, domenica primo maggio, è a palermo.
    Loro hanno un solo risultato a disposizione e saranno costretti a fare la partita con tutte le difficoltà che ne discendono.
    Le stesse che hanno affrontato con l’atalanta.
    Vietato essere molli, specie all’inizio.
    Fondamentale contendere il campo metro a metro senza incappare in cazzate tipo Ranocchia col sassuolo.
    Calma e sangue freddo.
    Ma anche determinazione feroce come fosse una finale.
    Che si pensi minuto per minuto per novanta minuti più recupero.
    Andiamo a prenderci il nostro destino non aspettiamolo.
    Si può fare.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      aggiungici pure il sottoscritto in quello che dici con coerenza e giudizio.l’ho scritto anche qua e lo ripeto, a Palermo si deve andare per vincere, poi se si fa pari va bene anzi benissimo.il derby è un’altra storia,se lo giochiamo da “salvi” faremo sicuramente bella figura.ma ora basta, la concentrazione deve essere solo per domenica, con tutti gli attributi possibili e anche di più.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Ciao Daniele la vedo come te. il derby viene dopo e non è la ns priorità. ora ci dobbiamo tenere la categoria e poi il derby si giocherà. intanto preservare tizio o caio non ti da nessuna garanzia. invece fare 1 punto a palermo ti da la garanzia che il prossimo anno siamo ancora in A. A me l’unica cosa è vedere certi arbitraggi che ci sono ultimamente e che danno da pensare eccome. il carpi ad es ha avuto diversi favori di fila. non sono un complottista ma la metalità italiana la si consoce.

    • Edoardo ha detto:

      Scusa Fabrizio, ma è meglio sperare in una buona dose di culo e che il Viviano sia in giornata di grazia perché non mi pare proprio che siamo in grado di andare a prenderci il nostro destino…

      • Doria65 ha detto:

        Eh si, perché abbiamo fatto 40 punti solo per botte di culo…

        Ma possibile?

        • Edoardo ha detto:

          Ciao Doria65… No solo culo no, per carità, un po’ di merito ce l’hanno anche il San Viviano e il San Quaglia, questo è verissimo, a ‘sti 2 quest’anno dobbiamo fargli davvero l’altarino!… Però gli altri per me possono andare tutti in Siberia a spaccare la legna in maniche di camicia come qualcuno aveva già proposto su questo blog alcune settimane fa e il primo che io farei partire è proprio il Montella!… Poi se tu sei convinto che i 40 punti li abbiamo fatti di bravura e giocando bene buon per te, io non la penso così…

    • Fra Zena ha detto:

      Grazie Fabrizio. Non voglio passare per pessimista,guardo solo la realta’. Questa squadra non mi da’il minimo affidamento (penso non solo a me) e l’ambiente mi sembra troppo rilassato. Ho percio’ brutti presentimenti,spero (per una volta) di essere sorpreso in positivo! La mia sintesi e’: niente ansie inutili,ma concentrazione massima si’! E vedrete che se ci salviamo domenica al derby ci divertiamo..dai Doria!!

    • Martino Imperia ha detto:

      senza dubbio alcuno.

      la partita da non perdere è quella col Palermo.

  96. robertoge51 ha detto:

    intervista sul Secolo..inascoltabile…il derby è una cosa vostra….non ha neanche vergogna nei confronti dei suoi tifosi …
    io sono un presidente vero faccio fatti non parole

    bah…

  97. Edoardo ha detto:

    Il patron dice che in 3 anni vuole vincere qualcosa… sì forse la Coppa del Sindaco!… E questi sì che son proprio dei bei discorsi a gazzosa eh…

  98. Marco Risso ha detto:

    Ferrero ha detto che “si e’ comprato le residenze sportive per i giovani di bogliasco”Peccato che le residenze siano state costruite con i soldi del credito sportivo ed il pesante mutuo lo deve pagare la Samp per anni..inoltre adesso la Samp vale di piu’ perche’ ha anche queste proprieta’ immobiliari.Se Ferrero vende fara’ pesare questo fatto e fara’ lievitare il prezzo di vendita… pur non avendoci lui messo nemeno un euro..capito il furbone?

    • ale ha detto:

      Il prezzo di vendita può aumentare se le proprietà sono già tue. Così aumenta solo la parte relativa ai mutui, cioè ai debiti con le banche, non vedo come possa influire sui prezzi di vendita.

      Quanto alle inqualificabili dichiarazioni del guitto dei Garrone, è con loro che -a me- viene il nervoso.

      saluti

  99. Gipo Samp ha detto:

    @ Doria 65 (mio commento thread 87)

    Dear Doria sono semplicemente un tifoso sampdoriano senz pretese linguistiche, per cui mi dolgo se col mio commento ho urtato la tua sensibilità incorrendo in errori di sintassi e congiuntivi, cosa peraltro già rilevata dall’Accademia della Crusca che ha respinto la mia domanda di membership

    • Doria65 ha detto:

      Hai capito male. Il mio commento voleva essere in risposta a fra Zena che evidenziava come il giornalista del secolo non conoscesse la matematica. Visto come è scritto l’articolo, ho constatato che forse il giornalista stesso non sa bene nemmeno l’italiano.

      Se vedi l’allineamento del post, è in risposta a fra Zena.

      Non mi permetterei mai , credimi

      Ciao e Forza Doria

  100. Klaus Lavagna ha detto:

    Ma come si permette il sor”leggera” di criticare Ludovica Mantovani che ha salvato il Ravano dalla mania di piccolezza dell’inqualificabile.Continui pure a non vergognarsi mai!

  101. Stella ha detto:

    Ferrero: “Il Ravano bellissimo ma va organizzato meglio”

    Pronta replica di Ludovica Mantovani: “E’ arrivato senza preannuncio…”

    Certo che ha una bella faccia come le lastre per non dire peggio a presentarsi, fosse per lui questo prestigioso torneo non esisterebbe più, è solo grazie ai Mantovani che vive ancora.
    Pessima pessima pessima caduta di stile,vergognoso.

    • francesco ha detto:

      Stile?? Quale stile! E che vor di’ ?? Che e’ roba che se magna? Io so der Testaccio e me piace la paiata e la coda alla vaccinara ma sto stile nun so che robba e’…….chissà perché questo personaggio mi mette un’ansia dal primo giorno che il magnate ce lo ha propinato,non riesco a vedere oltre il 15 maggio non oso pensare che futuro ci aspetta con lo spaccachiappe sul ponte di comando di questa nave sperando che non sia il Titanic secondo…

  102. piero ha detto:

    Mazzoleni arbitro per domenica.
    Perchè tutte le volte che ci giochiamo qualcosa di importante mandano un arbitro a noi inviso?
    Bah…
    Io spero solo che Palombo spieghi bene ai giocatori cosa ha significato per noi Samp Palermo di 5 anni fa. Che racconti loro di uno stadio in lacrime. Che li convinca che c’è un “favore” da restituire.
    E se non corrono che entri in campo a prenderli a calci in c..o

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Dopo la sfuriata di Zamparini ci hanno mandato come arbitro il Sig.Mazzoleni,l’arbitro di porta “amico del Killer Valeri.Eccoci serviti. Se non corrono bisogna prenderli a calci nel sedere? Ma secondo te come fanno a correre se non si allenano?Questa settimana altri due giorni di riposo supplementari mentre le altre squadre non ne fanno neppure uno!Spero che Montella non metta in campo “fighette” come Correa,Alvarez,Muriel etc.etc, altrimenti la salvezza ,che tutti o quasi danno per scontata,diventerà una chimera.Forza Samp.

    • maverick ha detto:

      palombo… che in campo all’epoca, purtroppo, c’era………

    • Marco ha detto:

      Contro la Lazio hanno mandato Rizzoli, che è il miglior arbitro della serie A.

      Ora voler ripetere alla nausea che siamo in fondo alla classifica per gli arbitri è al limite del Ferrerismo Fantozziano.

  103. flex ha detto:

    Leggo sul secolo di oggi le critiche sull’organizzazione del trofeo ravano da parte del nostro impareggiabile presidente.
    Non ci facciamo proprio mancare niente ….

  104. Gipo Samp ha detto:

    Notizia presa da un sito web Sampdoria.

    “L’arbitro di Palermo Sampdoria sarà Mazzoleni che in Sampdoria – Milan, arbitrata da Valeri, l’ha visto protagonista come arbitro addizionale di porta che con la sua decisione ha portato ad annullare il gol di Dodô.”

    L’assegnazione dimostra quanto poco rispetto abbiano gli organi federali per la UC Sampdoria s.p.a. e il suo Presidente a causa dei suoi comportamenti clowneschi esteriori che danneggiano non solo la Samp ma tutto il mondo del calcio.

    • maverick ha detto:

      azz… questa cosa mi era sfuggita… mi verrebbe da pensare che visto l’errore commesso col milan potrebbe essere portato a tutelaci un po di piu domenica….ma poi il pensiero scompare subito.. sigh sigh

  105. P.SOLARI ha detto:

    Le “stronzate” dette al Ravano il signore di Roma poteva evitarsele ….. non bastano le altre corbellerie che dice a destra ed a manca ? Non se ne puo’ davvero piu’ …..
    Ora testa e cuore al Palermo per finire ‘sta disastrata stagione, dell’ altra partita se ne parlera’ al momento debito.

    • andrea.lazzara ha detto:

      E’ stato uno scivolone di stile importante, quello sul Ravano di Ferrero, per conto mio. Unito alle parole sul derby. Perchè hanno dato la percezione che, nonostante sciarpe, bandane ecc…di sampdorianità il Presidente ne ha proprio pochina pochina. Ed è questa la cosa che mi preoccupa di più oltre a un domani di cui non c’è certezza. E a chi ne difende le parole sul Ravano vorrei ricordare che nel primo anno di presidenza, Ferrero ha più volte detto di volersi almeno avvicinare ai successi di Paolo Mantovani. Una frase che suona, ad oggi, per lo meno fuoriluogo.

      • Danilo71 ha detto:

        La frase sui successi è una bestemmia calcistica ed un’offesa alla famiglia Mantovani e di conseguenza verso tutti i Sampdoriani.
        Ma ve lo ricordate al concerto di Venditti a cantare “grazie Roma” sul palco con tanto di sciarpa e intonando ” chi non salta è un Laziale…”???…Per favore portatelo via dal nostro destino!!!!

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Dai andrea ha detto che l’anno prossimo rompemo le natiche……)))) l’ultimo che voleva spezzare le reni a qualcuno non finì poi così bene e si riferiva alle reni…..magari lui con le natiche sarà assistito da san culino come dice lui….più che san culino ad oggi ha beccatio santi sghei…..a giugno vediamo se le fidejussioni di garrone finiranno, verranno rinnovate e in che modi nel caso. oppure vediamo senza cosa in caso farà san culino. visto che lui dice che fa i fatti lo attendo volentieri da tifoso alla prima prova da giugno in poi. capiremo se dietro ferrero c’è solo ferrero oppure se s’inventeranno ancora qualcosa per tirare avanti questa commedia dell’arte moderna in salsa trastevere che a goldoni fa na pippa….anzi a goldo flie rompe e natiche…..e daje. scusa se sono sboccato ma dopo l’ultima intervista al ravano del leader maximo mi volevo calare nel tifoso sampromano in cui ci vuole trasformare. Abbasso i descalzi il nuovo inno lo scrive er piotta. daje

      • JoeKidd ha detto:

        Ogni sua espressione, atto o comportamento è una caduta di stile.
        Che tristezza e che squallore questo personaggio.

      • NYC ha detto:

        A Ferrero non importa nulla della Sampdoria , della sua storia, della sua gente, e’ li accampato grazie ai Garrone, e spera di fare un colpo gobbo con la cessione della societa’ .

        Quello che dice e frutto della sua pochezza ma ripeto le colpe maggiori le imputo a chi l’ha messo li.

      • Francesq ha detto:

        La deve veramente smettere…. Tra l’altro è palesemente nervoso, l’episodio con là Barile è stato emblematico. L’ha “aggredita” totalmente a caso.

        Ragazzi, speriamo bene…

      • Martino Imperia ha detto:

        Sul Ravano ha semplicemente detto che dal punto di vista organizzativo si può migliorare.

        Sul derby ha semplicemente detto che per noi il Genoa è una squadra come un’altra.
        (peraltro stesso concetto espresso spesso da tanti scriventi sul blog e tifosi che giustamente vedono una mentalità tipicamnet provincilale quella genoana del vivere in funzione dei nostril risultati. e non sto a scomodare cosa disse Paolo Mantovani riguardo la rivalità col Genoa che non mi sembra il caso).

        Ora io capisco che Ferrero per molti abbia fatto il suo tempo, non piaccia più stilisticamente o faccia paura dal punto di vista solidità.

        Ma parliamoci chiaro.

        Gozzi ieri ha detto che la Samp non gli interessa.

        Volpi tempo fa ha detto che la Samp non gli interessa

        Mantovani ha detto che la Samp non gli interessa.

        Pure Briatore ha detto che la Samp non gli intersessa.

        All’orizzonte non c’è NESSUNO.

        Mettiamo il caso che il prossimo anno intervenga di nuovo l’angelo Custode Garrone, che Ferrero, come è probabile che sia, sarà ancora il nostro Presidente , cosa facciamo?

        No, perchè gia oggi I post su Ferrero sono ripetitivi, ma resistere tutto il prossimo anno sarebbe veramente durissima.

        Ogni minima cosa sta diventando pretesto per demonizzare. io la penso così.

        • Martino Imperia ha detto:

          E poi direi sia il caso di pensare al PALERMO, non al Genoa

        • robmerl ha detto:

          martino purtroppo hai ragione: piantiamola di aspettare mitici cavalieri bianchi e andiamo avanti così. Dire “ferrero vattene” è inutile e controproducente: se si stufa lui, c’è il vuoto pneumatico

          • JoeKidd ha detto:

            Siete seri?
            Ferrero rappresenta il vuoto e la nostra fine ergo che ci sia oppure no si tratta solo di prolungare o meno la nostra agonia sempre che qualcuno non si metta una mano sul cuore e sul portafogli e ci salvi dalle grinfie di questi impostori.

  106. gioia ha detto:

    Non ne posso più di questo Ferrero.
    E’ un albero da brutte figure, e ne inanella una al giorno.
    Ora critica anche il Ravano, che appena messo piede a Genova per ricevere in REGALO la Società da Garrone, voleva eliminare.
    E poi, dulcis in fundo, nega l’importanza del derby.
    Mamma mia.
    che se ne torni al più presto sul lungotevere, e ci lasci in pace.

  107. Giorgio ha detto:

    Solo un fatto mi dà fiducia: nell’anno 1916 non c’è… il doppio numero uguale!

  108. Massimo Pittaluga ha detto:

    Sono amareggiato nel vedere la sampdoria rappresentata da una serie di personaggi così diciamo particolari. Romei che parla come fosse Marotta peccato non sia L’AD ma almeno parla in un certo modo e con certa misura. Ferrero che si permette di criticare l’organizzazione di un torneo che è in vita grazie alla famiglia Mantovani e ad alcuni sponsor inclusa erg (peccato che il presidente erg abbia sbolognato la samp a Ferrero) e questa è la cosa che più mi da fastidio da tifoso da un anno e mezzo quasi due. sarà contento edoardo garrone nel vedere come questo corpo estraneo sbeffeggi storia, tradizioni e valori tramandati da decennio da presidenti seri e che seppur diversamente erano persone che ben rappresentavano la sampdoria. Questo presidente sbeffeggia storia e tifoseria comportandosi come se fosse lui il padre padrone della sampdoria. tecnicamente lo può fare essendone il proprietario però la cosa è oggettivamente dal mio punto di vista inaccettabile. sto pensando dopo una vita da abbonato in ogni categoria con ogni squadra di non rinnovarla più la tessera. Non so se poi manterrò il proposito essendo troppo tifoso ma è la prima volta che mi viene la voglia di farlo. questa società e questo presidente non mi rappresentano nemmeno da lontano come tifoso mi amareggia vedere la samp trattata come un film cinepanettone di terza serie. fosse ancora vanzina sarebbe tanta roba rispetto al preside.

  109. Edoardo ha detto:

    Ma belin il Ferrero dice che vuol vincere i trofei e poi si vende l’Eder per 4 palanche e adesso oltre a farci rischiare la B non c’ha manco gli spicci per organizzare il Trofeo Ravano da lui considerato un ramo secco da tagliare (!), ma siamo su “Scherzi a parte” o cosa???… Spero che la famiglia Garrone e/o la famiglia Mantovani o forse il Volpi intervengano al più presto con una cordata perché qui ragazzi si rischia grosso, lo stile già ce lo siamo fottuto e di ‘sto passo a finire il Lega Pro è un’attimo e qui mi tocco alla grandissima… AIUTOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!

  110. petrino ha detto:

    in realta’ chi ha negato il goal di dodo con il milan e’ stato Di Bello, non mazzoleni.
    IL tappo taestarolo e’ stato sentito dire in perfetto dolce stil novo ” nun ce venimmo piu'” per il fatto che secondo le sue aspettative i giocatori hanno atteso troppo per le premiazioni, come se dovessero timbrare il cartellino.!!!! Poveretti e povero il testarolo , direbbero cochi e renato. Comunque potrebbe anche darsi che il prossimo anno sia lui a non esserci piu’.

  111. chicco 78 ha detto:

    Sinceramente sto personaggio proprio non lo capisco cerco in tutti i modi di farmelo andare bene e poi di nuovo giù con ste uscite sul Ravano e sul derby ma allora è proprio ……….io vivo a Padova dove lui ha comprato una multisala e per questioni di lavoro un mio amico ha a che fare solitamente con sua figlia che ho avuto modo di conoscere ed è una persona educatissima e degnissima però questo mio amico che tra l’altro è anche un ultra’ del padova quindi con la samp non ha proprio niente contro anzi,mi ha sempre detto che sta sempre attento con lei perché dice che le mele non cadono tanto distanti dall’albero…..mahhhhhh…senza offesa per nessuno eh Andrea anzi se pensi sia meglio bannarmi. …era solo un aneddoto per dire che sto presidente è malvisto dappertutto insomma. …cosa che ovviamente mi dispiace….

  112. Maurino ha detto:

    Incredibile, ma non è che ce lo fá di proposito? Ferrero è la vendetta di E.Garrone…..avevo sentito voci ma mi pareva una cavolata….ma sto qua se ne esce sempre piu spesso con delle idiozie incredibili! Lo ha pagato per ridicolizzarci!! Chissá…Ora questa sul Ravano…mammamia dove siamo finiti!!!!! Non ci sono parole….e ce l avete con Controcalcio perché parla sempre male di Ferrero ( non della Samp)….la stampa dovrebbe distruggerlo e boicottarlo 100 volte peggio!!!!
    Soprattutto la stampa cittadina perché purtroppo a quella nazionale ( che della Samp non gliene frega nulla), piace intervistarlo o invitarlo in trasmissione, tanto per farsi due risate alle spalle nostre… Ci fossero giocatori con un appartenenza ,tesserati o no, si schiererebbero contro sto asino.. Pensate a Vialli,Mancini Lombardo e company con un presidente simile..se ne andrebbero sicuro…cosa che faranno quei pochi buoni che abbiamo…appeal perso completamente, ma chi ci vuol venire alla Samp con questa societá da circo…

    • Stella ha detto:

      La vendetta e’ stata compiuta.
      Nessuna vorra’ piu’ venire alla Samp se rimane questo personaggio.
      Menomale che si dichiarava presidente tifoso, figuriamoci se non lo fosse stato, ci avrebbe ceduti direttamente ad un circo, che forse tutto sommato era molto meglio dell’illustre cattedratico del Testaccio!

  113. Marco ha detto:

    I bibinazzi pare , siamo ancore nell’ufficioso, giochino contro la Roma senza i diffidati Rigoni e DeMaio.

    Resto dell’idea che Fernando e DeSilvestri debbano restare a Genova e prepararsi per il derby.

    Perderlo sarebbe la pietra tombale su una stagione vergognosa.

    • Mousse Dembele' ha detto:

      Devi fare un punto a Palermo, con la squadra migliore che puoi schierare.
      TUTTO IL RESTO VIENE DOPO.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      Marco con Barreto non convocato, speriamo che giochino almeno loro.altrimenti sarebbe un grosso casino andare al derby, non salvi.a me personalmente interessa la A ( e credo a tutti i Sampdoriani.. o quasi) il derby lo si affronterà sempre 11 contro 11. forza Samp sempre e ovunque

    • gianni ha detto:

      L’ultima frase non è certo riferita al Doria visto che come ben ricordi ha vinto all’andata. Sicuramente intendevitare scrivere che perdere due derby sarebbe la pietra tombale su una stagione vergognosa ma guai a fartelo notare,inizieresti con i soliti piagnistei e insulti a tutti.

  114. petrino ha detto:

    ma vialli, mancini, lombardo e co. con il tappo testarolo non l’ avremmo visti neanche in fotocopia!!!!!!!!!!!

  115. Edoardo ha detto:

    Ma ragazzi a proposito di schemi l’avete visto il genio del Guardiola la giostra che s’è preso a Madrid con l’Atletico?… Ha tenuto in panca Ribery e Müller (Robben era indisponibile per infortunio) pensando di vincere facile con la sua ragnatela del belino, ma gli altri correvano il doppio e arrivavano quasi sempre primi sulla palla e alla fine la serpentina di Saul è quella che ha deciso il match!… Ragazzi il calcio è un gioco semplice, bisogna difendersi possibilmente con un buon portiere tra i pali e uno stopper con le contropalle attaccato alle caviglie del fuoriclasse avversario, poi quando c’hai l’occasione verticalizzi dove trovi gli spazi, sulle fasce in velocità oppure con lanci precisi per le punte e se c’hai il Quaglia in giornata la sbatti dentro e fine!… Ma cosa vogliamo trasformare il calcio in un’opere teatrale?… Certo in passato c’erano i Cruijff e i Sacchi che qualche idea nuova l’hanno portata, ma belin avevano fior di campioni che quando c’era lo spazio verticalizzavano come dei treni espressi e noi invece abbiamo delle rumente che in campo corrono come le lumache e sbagliamo di media 70 passaggi a partita!!!… Allora ragazzi secondo me quest’anno un bel sano 5-3-2 non era da buttar via, sempre meglio che scopiazzare le big quando non c’hai il materiale adatto, ma belin certi allenatori troppo egocentrici pensano di vincere solo coi colpi della loro filosofia e poi alla domenica si vedono i risultati…

  116. El Cabezon ha detto:

    Io domani, verso le 17, vorrei “festeggiare” la salvezza!
    Dopo una stagione del genere per me il derby va davvero in secondo piano…

  117. giovanni ha detto:

    Ciao Andrea, scusa ma questa settimana per troppi impegni non sono riuscito a far seriamente parte del blog, ma ho comunque letto i vari blogger sulla mia samp e…. grazie a tutti ragazzi e sempre un piacere vedere le vostre constatazioni. Come vedi e’ l’una di domenica e…. annusando l’aria in giro…Mazzoleni… che per usare un eufemismo non e’ tra i miei preferiti….ma vuoi vedere che questa volta alla fine saremo noi dalla parte del “torto”? Sta a vedere che la designazione non d’ casuale, ma ha un preciso riferimento palermitano…abbiamo parlato di rigori che non ci assegnano settimana scorsa….fosse la volta buona?
    Dai fateci passare una buona domenica!!!!! E se ci fosse un regalo io raccolgo volentieri, se non sara’ così’ pazienza, ci ho provato. Ora cabale….ciao andrea

SE TRE INDIZI FANNO UNA PROVA…

Se tre indizi fanno una prova, dopo le vittorie con Fiorentina e Lazio, la Sampdoria ha confermato a Bergamo di [&hellip

PERFETTI

Paradossalmente c’è “poco” da dire sulla rotonda vittoria della Sampdoria contro la Lazio, perché la squadra di Ranieri è stata [&hellip

RINASCIMENTO

Avete ragione, state già pensando che ho esagerato nel titolo. Ed è vero. Ma l’ho fatto consapevolmente. Dopo tanto soffrire [&hellip

DI MALE IN PEGGIO

“Non mi è piaciuto quasi niente, sembravamo una squadra sparring partner, pavida, non ho visto voglia di lottare”. Parole di Claudio [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta