PUNTO E A CAPO

20 Mar 2016 by andrea.lazzara, 460 Commenti »

Cari amici di Samplace, la Sampdoria deve ricominciare tutto ( o quasi) daccapo. La sconfitta interna contro il Chievo, squadra tignosissima, ostica, rompiscatole (se poi le permetti tutto, come ha fatto il modestissimo arbitro Pairetto, addio!) fa ripiombare i blucerchiati nell’incubo anche perché le vittorie di Carpi e Atalanta e i pareggi di Udinese, Palermo e Frosinone fanno si che, dietro, tutte abbiano mosso la classifica tranne, proprio la Sampdoria. Quello che mi ha preoccupato di più, però, è stato l’atteggiamento della squadra: ha ragione Montella che lo stigmatizza ( ovviamente, però, le sue responsabilità in questo senso ci sono perché li allena lui e, dunque, in settimana è lui quello che deve “stimolare” il gruppo a dovere). Nel primo tempo, soprattutto, la Samp ha preso la partita quasi come se fosse una di quelle gare di fine stagione, con la classifica già definita. E no, cari ragazzi! La Sampdoria non era e non è ora (figuriamoci! ) salva perché è una squadra che pasticcia, si siede quando non dovrebbe (vedi oggi) e poi si affanna. Nel secondo tempo, è vero, poteva arrivare il pareggio ma ricordiamoci di San Viviano (bizzarrie del calcio, dopo una settimana di discussioni qui sul blog sul suo valore eccolo fare una partita da applausi) nel primo tempo e anche un paio di volte nella ripresa. E’ stata una ripresa sul filo dei nervi, li dove il Chievo del furbo Maran  ha portato la Sampdoria: in questi casi può andarti bene oppure puoi sbattere contro portiere, malasorte e anche tanta imprecisione. Giusto quello che è successo nel pomeriggio del Ferraris. Ora si fa dura, perché dopo la sosta pasquale ci sarà la Fiorentina al Franchi ma anche perché il calendario non è di quelli proprio sereni.  Bisognerà tentar di far punti anche contro chi, classifica alla mano, è stato fin qui più bravo di te. Ma la statistica dice che delle 8 vittorie stagionali blucerchiate solo 3 sono arrivate contro avversari che stanno sopra in classifica : Genoa(pure un derby), Roma e Bologna. Questo per dire che i punti vanno fatti a prescindere da ogni discorso, compresi quelli di tutti noi negli ultimi giorni, all’insegna dell'”ancora un piccolo sforzo(mi ci metto anche io, proprio parafrasando il titolo del mio penultimo pezzo). Un flash sulla vicenda Eto’o. Ci stiamo muovendo direttamente per approfondire, attendendo l’annunciata conferenza stampa del camerunense. Registrare però, come facciamo, che negli ultimi 21 mesi la Sampdoria si è trovata spesso al centro di vicende, per così dire, turbolente e con il campo hanno poco a che fare, non è un atto di lesa maestà ma un dato da cronisti di cui, sinceramente e personalmente avrei fatto volentieri a meno.

460 Commenti

  1. Fra Zena ha detto:

    poco da dire, sconfitta che non fa una piega contro una Squadra con la S maiuscola. Noi sembravamo una compagnie formata nel cortile della scuola pochi minuti prima del fischio di inizio. Ci sarà da soffrire fino alla fine, ma oggi essere ottimisti è molto, molto difficile. Meno giorni di riposo, meno parole, meno sfilate di moda in via XX settembre e più serietà.

  2. Bulgaro ha detto:

    Per parafrasare un film.. Brutti, brutti, brutti in modo assurdo.
    Approccio sbagliato, formazione sbagliata, secondo tempo un po meglio, ma la frittata era fatta.

  3. Daniele da Rapallo ha detto:

    Sono uscito dallo stadio prima che finisse la partita dallo schifo.
    In sintesi :
    -Una prestazione vergognosa.
    -Una lezione di calcio da parte del Chievo.

    Non mi stupirei di rivedere proteste a Bogliasco.

    • Martino Imperia ha detto:

      Un po’ di proteste ‘sane’ a bogliasco forse sono un ingrediente indispensabile della cura salvezza.

    • Edoardo ha detto:

      Sì Daniele, l’unica cosa che possiamo fare noi tifosi è andare al Mugnaini e provare a mettere un po’ di pepe nel sedere ai giocatori visto che il Montella non ci riesce…

    • fede ha detto:

      Lezioni da parte del Chievo’ Effettivamente non ho mai visto 6/7 giocatori clivensi morenti a terra eppoi risorti in un attimo, mostruose perdite di tempo con il placet dell’arbitro Pairetto ( figlio dello squalificato Pairetto). Un manifesto del bel calcio…altro che lezione!!!!

      • Nicola ha detto:

        Caro Fede e innegabile che ci sia del vero nel tuo commento come e vero che nn abbiamo perso x colpa dell arbitraggio….. Se la Samp avesse la metà della carica agonistica si squadre come il Chievo probabilmente avremmo un altra classifica.. Personalmente ho sempre pensato che la rosa fosse da 8/10 posto e comunque nn certo da lotta x nn retrocedere…. La verità l hanno gia commentata altri tifosi e l analisi di Lazzara e da quotare,soprattutto quella relative alle vicende extracalcistiche figlie del caciottaro che gioca a fare il presidente di calcio…

  4. aldo ha detto:

    la cattiveria la grinta la voglia di vincere l’abbiamo vista alla metà del secondo tempo quando un giocatore avversario dopo l’ennesima sceneggiata, dopo un contrasto,rimane a terra, fernando butta la palla FUORI RINCORSO DA VIVIANO CHE LO REDARGUISCE….alla squadra mancano uno barra due figli di buona donna che cambiano l’andamento della partita…non si riesce acapire come finirà….speriamo bene…

    • Marco ha detto:

      Ma essere figli di buona donna non serve a niente o quasi nel calcio.
      Se sei in confusione mentale,vedi la doppia rimessa laterale,dove vuoi andare.
      Anzi troppo nervosismo porta a risultati completamente opposti.

      Fernando ha rischiato il rosso.

      Si deve giocare a calcio e non cadere in provocazioni.

      Ci facciamo dare lezioni in tutto dal Chievo, che con 3/4 passaggi erano al tiro.

      Ma dove vogliamo andare.

  5. Doria65 ha detto:

    Gli attributi non si comprano, o li hai o no. I 23 della rosa di quest’anno ne sono totalmente privi, quindi rassegnamoci. Se ci salviamo, sarà solo per la pochezza della concorrenza.

    Vada come fada, l’anno prossimo repulisti totale. Non ne voglio vedere più nemmeno uno, giocatori, allenatori, massaggiatori, raccattapalle, tutti. E per ultimo il nostro caro amato venerato …

    • Marco ha detto:

      Stai attento che poi Marco,Petrino e soci te lo ricorderanno ogni 5 minuti.

      • Doria65 ha detto:

        Hai ragione. Ogni pazienza ha un limite, però . Il mio più alto del tuo e di Petrino, ma ieri si è esaurito. Amo la Samp, odio chi oggi ne veste la maglia indegnamente. Tutti

        • SerAmsterdam23 ha detto:

          Che tristezza…intendo che anche io ho una sensazione simile, sopratutto di chi ne veste la sciarpa…in testa…

    • Benna ha detto:

      Verissimo ciao

  6. JoeKidd ha detto:

    La strada purtroppo torna ad essere in salita: le altre non mollano mentre noi dopo una serie positiva contro squadre oggettivamente modeste (Frosinone e Verona) ci sciogliamo come neve al sole appena incontriamo una squadra vera.
    Il calendario è ostico e la condizione mentale dei nostri rende la situazione particolarmente preoccupante.

    Il caso Eto’o dimostra ancora una volta in che mani derelitte siamo: spero che arrivi presto il giorno in cui in tribuna vi sia un presidente serio e rispettabile e non un guitto di cui vergognarsi.

    p.s. Cassano migliore in campo, non possiamo prescindere da lui come titolare fisso dall’inizio.
    Col suo dinamismo e la sua classe illumina la squadra: abbiamo perso perchè Montella lo ha tolto, perchè i giocatori del Chievo non si sono fatti dribblare da lui ai due all’ora e soprattutto Primocanale lo critica.

    • Edoardo ha detto:

      Ma Joe, scusa, il Cassano di classe ce n’ha da vendere e su questo siamo tutti d’accordo, ma è praticamente fermo e ieri col Chievo non ha azzeccato né un dribbling né tantomeno un passaggio che fosse 1 e davanti non avevamo la Juventus o il Bayern Monaco … o forse io ho visto un’altra partita???… Guarda i giocatori di classe al giorno d’oggi devono anche correre, non siamo più ai tempi di Rivera e Platini… Comunque detto questo se Antonio ha ancora nelle gambe la velocità almeno per saltare l’uomo (?) certo che deve giocare, su questo non ci piove…

  7. pier ha detto:

    Ivan a centrocampo titolate fisso.
    Alvarez inutile come sempre via.
    Soriano fuori posizione.
    Cassano solo l’ultima mezzora a volte.
    Muriel e Correa sempre
    3-5-2
    Viviano
    silvestre rana moisander
    Desi Ivan Nando Soriano Dodo
    Muriel (Correa)Quaglia
    MONTELLA RIDICOLO

    • Doria65 ha detto:

      Muriel io non lo voglio vedere nemmeno in tribuna.

      • Alberto ha detto:

        vogliamo parlare di Silvestre? ieri sembrava ubriaco o peggio…

        • andrea.lazzara ha detto:

          Non sono un fine tattico, ma io nella difesa a 3 Silvestre ce lo vedo crescere come l’acqua nel vino

          • Pier ha detto:

            L’alternativa è Cassani vedete un po voi.
            Silvestre mi sembra che sullo 0 a 0 con una diagonale ha salvato un gol fatto.
            Qui si tratta di scegliere il meno peggio.Ma ci può stare anche Cassani per carità.
            Quello che non ci sta è la mancanza di grinta,non ci sta Cassano completamente fermo ,non ci sta l’ inutile Alvarez e sopratutto Soriano fuori ruolo e la voglia di Ivan in panca.

  8. Dagio76 ha detto:

    Giusto cosi’ siamo tornati alla realta’…squadra che non pratica nessun gioco,oltre improvvisare un leggero giropalla che non sappiamo neppure fare…x poi cacciarla alla cieca. Montella credo debba copiare da chi si capisce di salvezze,per quanto riguarda gli uomini…non riempono la maglietta o meglio i pantaloncini !!!

  9. petrino ha detto:

    l’ atteggiamento della squadra in campo fotografa lo stato d’ animo e mentale, calcisticamente inteso, dell’ allenatore che , per nostra sfortuna, abbiamo. Un totale fallimento. Le sue dichiarazioni sono da incubo. Che sia allenatore della samp a sua insaputa??? Il modesto novellino, dopo 2 partite, si e’ gia’ preso 1 punto ad empoli e con il napoli non ha sfigurato. Per la truppa di casa nostra ci vogliono allenatori simili. Non allenatori che si credono guardiola, nonostante abbiano in campo i giocatori con piedi da ferro da stiro.
    Dalle sue strampalate convinzioni calcistiche e di gioco, montella non vuol recedere.
    .Piuttosto ci porta in B, naturalmente dando la colpa ai suoi giocatori. Ma durante la settimana cosa fanno???Purtroppo ha voluto la maxi siepe per non farsi vedere.

  10. sergio w. ha detto:

    Ci si è illusi di essere ormai salvi e sono emerse subito tutte le magagne; è inutile dilungarsi ulteriormente sulla composizione di una rosa mal predisposta sia a Giugno 2015 che a Gennaio 2016(in alcuni ruoli non c’è alcun titolare, in altri tutti doppioni) ma le cose sembravano messe a posto grazie alle ultime tre partite e invece siamo di nuovo nei guai…..possiamo ringraziare Montella che voleva vincere contro una squadra in ottima forma fisica e tutta racchiusa nella sua metà campo, schierando di punta soltanto Quagliarella e tutti fini dicitori(che si tolgono lo spazio vitale tra di loro e mai inseguono l’avversario quando perdono palla), lasciando Fernando da solo a centrocampo in fase di interdizione a fare, logicamente, brutte figure…..aggiungiamo l’ennesimo arbitraggio vergognoso(lo definirei anti casalingo!!!!!) che ha permesso le sceneggiate dei giocatori del Chievo ed ammonito, come al solito, soltanto i nostri(questo dimostra che la nostra Società non è tenuta in alcun conto dagli arbitri e nel Palazzo) e capiamo perché abbiamo perso una partita fondamentale per uscire dai guai e ragionare con calma sul futuro….ogni sabato sarebbe meglio andare a dare la sveglia a questi giocatori che mi sembrano anche poco interessati alle sorti della nostra cara Sampdoria!!!!!

  11. Gianni48 ha detto:

    Caro Andrea giusta disamina ma qui la colpa è di Montella che deve togliere dal campo tutte quelle fighette (Cassano, Correa, Soriani, Alvarez..) e mettere in campo giocatori meno da figurine Panini ma con gli attibuti e basta inferiorità numerica a centrocampo! Abbiamo Bareto, Ivan, Kristicic!
    Caro Montella basta scuse se il primo tempo finiva 3 a 0 per loro non c’era niente da ridire!

  12. pier ha detto:

    MONTELLA e Cassano le nostre disgrazie

  13. Aston ha detto:

    Stimo Montella.
    Oggi però ci ha messo molto di suo.
    Squadra arrivata a una partita fondamentale senza adeguata tensione.
    In più messi male in campo.
    Evidente il totale disagio sul nostro centrodestra dove silvestre non sapeva cosa fare. Li avevamo in teoria superiorità ed invece abbiamo fatto grandissima confusione. E vincenzo nulla ha fatto per porvi rimedio. La situazione tatticamente e’ leggermente migliorata con l’ uscita di alvarez anche lui largo a destra e l’ inserimento di un giocatore che occupava spazi più centrali dove il Chievo ha fatto quello che ha voluto.
    Non è’ certo l’ unica ragione per la quale abbiamo perso però si tratta di un errore al quale non si è’ posto rimedio. Vincenzo non me lo sarei aspettato.
    A.

  14. enricoaf ha detto:

    A parte le responsabilità pregresse che vanno ben distribuite tra la società ed i giocatori, la delusione più grande è l’allenatore che non ci ha ancora capito il verso e temo non lo capirà in futuro. Possiamo solo sperare nelle disgrazie altrui perché, per nostri meriti, di certo non resteremo in serie A.

  15. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea, semmai ce n’era bisogno la partita di oggi col Chievo ha confermato per l’ennesima volta che siamo una squadra di ASINI ed è ben noto a tutti che gli asini non possono diventare cavalli e oltretutto il Montella ci sta mettendo del suo incaponendosi in questo schema di gioco assolutamente inadatto alla bisogna!… Ma cosa aspettiamo a buttare dentro 2 MEDIANI a centrocampo per fare un po’ di legna?… Queste cose sono elementari e anche un allenatore di terza categoria ci arriverebbe… Ma veniamo alla partita di oggi, una prestazione a dir poco indegna, una marea di palloni persi e passaggi sbagliati a centrocampo, nessuno che si smarca o che riesca a saltare l’uomo, il Quaglia ha fatto quel che poteva là davanti ma non ha ricevuto nemmeno un assist decente in tutta la partita, i nostri difensori mai una volta in anticipo sugli attaccanti avversari, il Cassano fisicamente inadeguato non riesce più a fare neanche un dribbling quando c’ha difensori tosti che gli mordono le caviglie, il Fernando è più lento di mia nonna e udite udite il Ranocchia pare vada pure in Nazionale… Ma a che punto siamo arrivati?… Detto ciò a questo punto forse è meglio scendere in B per 1 o 2 anni e rifondare tutto dalla A alla Z perché stare in serie A così solo per farci prendere a pallonate da tutti francamente non c’è gusto e poi diciamoci la verità la A quest’anno non la meritiamo, punto e basta… FERRERO VATTENE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Martino Imperia ha detto:

      Tutto giusto, ma e’ meglio salvarsi a tutti i costi . la B e’ una sciagura.

      • Edoardo ha detto:

        Io preferisco essere “protagonista” in serie B piuttosto che farmi prendere a pallonate da tutti in serie A, poi ognuno la pensi come vuole…

        • andrea.lazzara ha detto:

          Io no, comunque….Mai!

          • Edoardo ha detto:

            Caro Andre, rispetto la tua opinione, ma insomma stare in serie A a ‘sto modo per farci ridicolizzare da tutti belin c’è poco gusto scusa…

        • Martino Imperia ha detto:

          Per me è una follia, anche perchè la GARANZIA di esser protagonista in B non te la dà nessuno.

          Salvezza ad ogni costo, anche all’ultima giornata.

          Come ai tempi della scuola: bisogna fare di tutto pur di non esser bocciati

        • Lollo ha detto:

          ora come ora ci prenderebbero a pallonate anche in B come già ci presero qualche anno fa ( le 4 pere a Nocera Inferiore e la vergognosa trasferta di Gubbio non ce le siamo dimenticate .. )

    • nruno carrus ha detto:

      Sono d’accordissimo!!!

  16. petrino ha detto:

    lo avra’ capito una volta per tutte il prode montella che cassano e Alvarez sono da mettere in panca per sempre??? Non che muriel sia meglio. Perché non lancia ponce??? E’ l’unico che puo’ dire qualcosa di nuovo.

    • angelo ha detto:

      Scusa Petrino…..ho visto giocare ponce alcune volte. E’ certamente un ottimo giocatore, ma a livello di campionato primavera…Non è con lui che possiamo cambiare la situazione…..
      La possiamo cambiare solo modificando l’assetto del centrocampo….almeno credo.
      un cordiale saluto..

  17. Martino Imperia ha detto:

    Ottimo post

  18. Marco ha detto:

    L’impietoso verdetto del campo dice:
    Maran da una lezione a Montella.
    Intanto bisognerebbe essere un po piu umili, moltissimi a Firenze hanno gioito per essersi tolti Montella,forse a ragion veduta.
    Le colpe sono esclusivamente sue, formazione sbagliata, la deve smettere col doppio trequartista, tarda i cambi, non sa portare correttivi a partita in corso, subisce le mosse degli allenatori avversari sempre.

    Dicono vada al Milan? Ma magari si levasse dai piedi.
    Cosi Berlusconi potra diventare il nuovo Zamparini.

    La Fiorentina viene da un momento molto difficile, pareggi contro Verona e Frosinone sono segnali di una flessione importante,ovviamente la SAMPDORIA perderà come al solito in modo indegno.

    Questo porterà alla vera partita da dentro o fuori

    SAMPDORIA-Udinese sarà la vera drammatica sfida salvezza.

    Ci sono grosse possibilità che le nobili cadute quest’anno siano 2

    Carpi e Frosinone con tutti i loro limiti,hanno perso molte meno partite in modo indegno rispetto alla SAMPDORIA.

    Ottimo Viviano, ma ottimo anche Bizzarri, che volenti o no , è decisivo sul risultato finale.

    Poi una domanda? Meggiorini ha segnato 18 gol in serie A quanti contro di noi?
    A memoria direi 19.

    • farfama ha detto:

      Ma la vedi la Fiorentina cosa sta facendo quest’anno senza Montella?molto peggio sia im termini di gioco che di risultati…
      Se dobbiam8 criticare a prescindere facciamolo almeni con cognizione di causa!

      • Emmebi ha detto:

        Per la verità la Fiorentina è quarta e ha 6 (sei) punti in più dello scorso anno. Non penso si stiano lamentando troppo a Firenze.

        • Marco ha detto:

          e poi quello che parla con cognizione di causa sarebbe lui.

        • farfama ha detto:

          Ed invece dimostri di essere disinformato perché la stagione sta andando esattamente come montella aveva previsto a maggio 2015 prima della rottura con i della Valle sono si quarti ma a pari punti con l’inter in fase super calante con una stagione nella quale sono uscotti subito da coppa italia con il carpi ed europa league con la squadra che l’anno scorso avevano battuto!La stagione non è positiva a detta della stampa fiorentina e se non raggiungono miracolosamente il terzo posto è considerata inferiore a quelle passate anche dalla società stessa…e molti rimpiangono Montella ed anche quelli non con lui inziiano a dire che aveva ragione!per cui torno a dire prima di parlare informarsi grazie…

          • Marco ha detto:

            Classifiche a confronto

            Juventus 67 (-3 rispetto alla Serie A 2014/15 dopo 29 turni)
            Napoli 64 (+17)
            Roma 59 (+3)
            Fiorentina 54 (+5) FIORENTINA +5
            Inter 54 (+16)
            Milan 48 (+7)
            Sassuolo 44 (+9)
            Lazio 41 (-14)
            Bologna 36 (in Serie B)
            Chievo Verona 35 (+3)
            Empoli 35 (+2)
            Genoa 34 (-4)
            Torino 33 (-9)
            Sampdoria 32 (-16)
            Atalanta 30 (+4)
            Udinese 30 (-4)
            Palermo 27 (-8)
            Frosinone 26 (in Serie B)
            Carpi 25 (in Serie B)
            Hellas Verona 19 (-14)

            Comunicati della curva fiesole, ma sarà una curva minore.

            http://www.goal.com/it/news/171/europa-league/2015/05/18/11869772/curva-fiesole-dura-contro-montella-chieda-scusa-ai-tifosi

            http://www.tifosiviola.it/?s=montella

            Poi in rosa aveva Salah,un certo Mario Gomez etc

            Non mi pare che Sousa abbia una rosa adeguata

            informati tu che è meglio

          • farfama ha detto:

            http://www.fiorentina.it/it/news/articolo.54.44693/dopo-la-sosta-ce-montella-media-totale-superiore-a-sousa.html

            l’anno scorso 6 punti in meno ma sempre quarto posto(per tre anni consecutivi) che quest’anno non è detto che raggiungano e due semifinali europee e visto che riporti link che ne dici di questo fesco fresco di oggi scritto su un sito fiorentino.
            e per completezza leggiti anche i commenti sottostanti per la maggior parte pro Montella.

          • farfama ha detto:

            Poi caro marco tu mi riporti un articolo dell’anno scorso dopo che la fiorentina era uscita in semifinale con il siviglia e Montella aveva criticato la curva che aveva deriso una squadra bifinalista di due coppe ed in realtà parlava ai tifosi per parlare in realtà contro la società che prometteva alla piazza mari e monti non facendo corrispondre alle promesse i fatti con il mercato pur potendo!tutto ciò ha portato alla rottura di fine anno!la tifoseria li per li la prese male ed all’inizio ha creduto con Sousa di risolverei problemi ma quest’anno al momento decisivo la ssocietà viola si è ricomportataalla stessa maniera e la squadra è calata come aveva previsto lui tant’è che ora la Fiorentina farà peggio degli anni scprsi come Montella aveva ampiamente previsto e se ti informi ora sui siti viola visto che io lo faccio prima di parlare ti accorgerai che la realtà è come dico ionon come dici tu caro Marco

          • Marco ha detto:

            Ne esco a tempo debito , quando Montella aveva appena fatto 2 semifinali europee.

            La Fiorentina come rosa è notevolmente indebolita rispetto a quella di Montella, infatti a mercato conculso i tifosi viola hanno protestato aspramente i della Valle.

            Quindi a conti fatti, al momento Sousa sta facendo bene,con la rosa a disposizione la Fiorentina sta facendo piu del suo, inferiore come nomi a Milan ed Inter e non di poco.

            Vediamo il confronto tra 2 domeniche, come ne escono Sousa e Montella.

            Speriamo che il campo mi dia torto.

  19. Martino Imperia ha detto:

    Questa partita evidenzia per l’ennesima volta il deficit caratteriale.
    Dei giocatori e dell’allenatore.

    I primi necessitano di esser continuamente stimolati e pungolati al dimostrare di esser uomini.

    L’allenatore non riesce minimamente a trasmettere grinta. Abbiamo capito che preferisce i fiorettisti ai mazzaferrai, ma non bisogna esagerare. Solo Fernando si fa sentire, gli altri, chi piu chi meno, le buscano di santa ragione.

    Mi fa rabbia perche’ qualsiasi allenatore al mondo avrebbe mal giocato adeguandosi al chievo strappando un brutto pari.

    Tutto da rifare.

    Nostalgia di Barreto.

    • Lorenzo ha detto:

      Concordo con questa analisi.

    • francesq ha detto:

      Stai straparlando… Avere nostalgia di Barreto è riconosciuto come segno di schizofrenia dalla comunità scientifica internazionale. Sono preoccupato. Il maestro Freud si sta rigirando nella tomba come un l’abbronzato fa nel letto, le notti d’estate, tormentato dalle zanzare.

      Scherzi a parte… Ieri male tutti. Anche l’allenatore, che – forse – ha sottovalutato l’avversario. Cassano non ci stava ieri. Troppo statico per una difesa così ferma come quella clivense. Mi ha ricordato l’Okaka messo a brettio da Mihajlovic, l’anno scorso, contro il Cesena. Contro squadre chiuse, devi togliere punti di riferimento. Non metterne a iosa.

      Certo, non è che ‘sta squadra offra alternative reali. I nostri giocatori sono tutti uguali. Tutti “suoline” e “tacchetti”. Tutti “sto fermo e alzo la testa”. Nessuno che corre.

      E di chi è la colpa di tutto ciò? Di chi ha costruito la squadra preoccupandosi più dei nomi che delle caratteristiche dei calciatori che comprava….

      • Martino Imperia ha detto:

        Devo rifar per forza la metafora del ristorante.

        Ci si impunta a voler fare cucina innovativa con materia prima da trattoria.

        Nelle nostre condizioni il cuoco deve allestire un menu collaudato ed andare sul sicuro:
        ravioli fatti in casa,
        coniglio alla ligure,
        torta della nonna,
        caffè,
        Rossese di Dolceacqua,
        acqua di fonte.

        Non proporre roba da MasterChef.

        Quel che conta è nutrirsi, non degustare.

        Non è period da palate fini.

        Sulla nostalgia di Barreto penso che non ne uscirò senza l’uso di farmaci calmanti. L’ansia ormai è incontrollabile.

        Ora come ora non salvo nessuno da Ferrero in giù.

        l’unica speranza è che ci sia qualcuno peggio di noi

  20. Michele G. ha detto:

    Dopo 36 ore di viaggio (sono finite all’altro capo dell’Africa), appena ho avuto la connessione internet, sono andato a leggermi il risultato. Ve la immaginate l’amarezza di scoprire che eravamo riusciti a perdere in casa? Sull’andamento della partita non posso dire assolutamente nulla, non avendola vista. Ma forse e’ proprio questo che accentua la mia amarezza e delusione, unita a quell senso di impotenza che mi prende, vedendo la squadra scivolare sempre piu’ in basso e non poter fare nulla per impedirlo. Mi prende un magone…!!!

  21. Aldo 1 ha detto:

    Montella non è adatto alle squadre come la Samp. Titic e titoc e nulla più.Cassano bollito!Come fa a metterlo in campo? Muriel caso mai nel primo tempo che il Chievo spingeva e lasciava spazi! nel secondo tempo non serviva più! Troppi difensori e pochi centrocampisti. Le partite si vincono a metà campo: fi8ltro0 e propositività! Qualcuno ha visto queste fasi?
    Il primo tempo poteva finire 3 a 0 per il Chievo! Ci è andata ancora bene.
    Ancora una volta un arbitraggio contro. Che cosa ha combinato Viperetta in Lega?
    Io ho ancora fiducia che tre squadre siano peggio di noi!

  22. Max Samp ha detto:

    Mai una partita che si possa dire… Belin che Samp !!!!
    La cosidetta partita di campionato da non sbagliare??? contro il Chievo???
    Siete una Delusione ragazzi io vi farei guardare le partite che fate x 3 giorni di seguito non stop 24/24………

    Salviamoci in fretta e a giugno un repulisti generale urge.
    Meno Nomi …e + Coglioni !!!

  23. Maurizio 61 ha detto:

    Ormai non è più un indizio ma la prova che montella lo abbiamo tutti sopravvalutato sbaglia sempre formazione e cambi non da carattere alla squadra ed io più le sue dichiarazioni del dopo gara dimostrano quanto lui tenga alla Samp. Siamo senza identità lunghi lenti e senza grinta dobbiamo andare a Bogliasco ogni sabato? Basta. L’unica partita abbordabile ora è solo l’Udinese la vedo malissimo ragazzi rischiamo grosso .per il prossimo anno spero che montella trovi una squadra talmente forte da poter vincere nonostante lui in panchina maran a confronto. Sembrava guardiola pensiamo noi a salvare la Samp quest’uomo senza sangue con le idee confuse da solo non fumo grado

    • Maurizio 61 ha detto:

      Hai proprio ragione.. Sembra che molti giocatori non vedano l’ora di finire l’anno non gliene frega niente se la gente soffre in gradinata negli occhi della gente ho visto la stessa paura dell’anno della retrocessione… Sono avvilito. Discorso a parte l’arbitro mai visto neanche contro la Juventus uno così era prevenuto verso di noi questo ci deve far riflettere

  24. Luca ha detto:

    E’ stata una partita vergognosa ! E vergognoso e’ stato l’atteggiamento di una squadra che avrebbe dovuto giocarsi la salvezza ( Montella sei una delusione , la responsabilità e anche la sua!!) una settimana fa sia lui che il nostro Presudente ( Jocker) parlavano già di parte sinistra di squadra che finalmente aveva intrapreso la strada dei successi …. vergognatevi e poche parole ma più fatti , finisco con la vicenda Eto’o …. ma non c’è proprio nessuno all’orizzonte interessato alla nostra Società? Questi ci porteranno alla sfascio , Andrea indagate , indagate e speriamo che qualcosa succeda!

  25. Roro69 ha detto:

    rumenta! Basta analisi tecniche. Non servono, basta fare conti, cercare di trovare qualcosa per tirarci su ! Basta! Però la verità va detta e almeno la tmia è che sono rumenta! A partire dal befanone in tribuna e al accorto in panca.

  26. bob55 ha detto:

    Una vergogna,se finiva 0-3 niente da dire,pensavano di esser gia’ salvi e hanno mostrato di nuovo l’assoluta mancanza di attributi.Capitolo Eto’o: ha senz”altro le sue ragioni se si lamenta.E’ sempre stato un professionista serio,non certo come il nostro amatissimo presidente…

  27. Marco risso ha detto:

    Buonasera a tutti i fatelli di tifo e a te Andrea,concordo con il tuo pensiero..Montella non puo’ dire:”eravamo troppo leti e macchinosi”Questo lo abbiamo visto tutti ma l’allenatore e’ pagato(non poco) per trovare soluzioni e non per rendere noti concetti che tutti hanno gia’ notato da tempo.
    La gara di oggi e’ stata davvero vergognosa..sempre secondi sulla palla,una miriade di fini palleggiatori che sembrano foche da circo con il loro repertorio di taccheti,punte ma consegnano palla agli avversari ogni volta.Correa e Muriel erano il nostro ultimo patrimonio?Bene..aeso questo patrimonio e’ ridotto ad un terzo..mi volete dire quale pazzo pagherebbe 13 milioni per Muriel e 12 per Correa?
    La Samnp ha avuto il jolly,con la vittoria oggi sarebbe finita la stagione e si poteva pianificare iul futuro (saremmo stati sopra Genoa e Toro agganciando il chievo)e’ stata sprecata l’occasione,una brutta Pasqua per tutti noi ed una sconfitta pressoche’ certa alla ripresa..la Fiorentina e’ piu’ di un mese che non vincee noi siamo tagliati su misura per rilanciare squadre in crisi nera.
    Purtroppo si sta’ verificando cio’ che temevo..arriveremo al trittico finale ancora in Bilico..potete immaginare i regali che riceveremo da l Palermo in Sicilia dai cugini nel derby e dalla Juve allo Stadium..attenzione..le partite diventano sempre meno e la squadra risente di questo allenatore sempre con il sorrisino sraffotente e che non si scompone mai,il risultato e’una squadra femmina senza un briciolo di virilita.
    Ho gia’ notato nella settimana che predeva Empoli rilassamento..2 giorni di riposo,fotografie con divise sociali,pacche e sorrisi,ambiente soft..questi sono i risultati!
    Cedo che bisognera’ andae di nuovo a Bogliasco a dare una “scrollata”,in caso contrario questi non reagiscono e retrocediamo..gia’ la serie B ma..non e’ che a qualcuno interssa il malloppo del “paracadute?”e in seconda divisione ci vuole andare?

    • Pino ha detto:

      Ah! Ecco che mi hai ricordato qualcosa : la ripetibilità degli evernti. Dopo l’Era di Boskov, la nostra Squadretta, sistematicamente, puntualmente, cicca lie partite prima delle “pause” Natalizie, Pasquali. o per la Nazionale. E siccome sono maniaco delle statistiche, sostenendo che la nostra Squadretta fa opera di misericordia, resuscitando i cadaveri (D’Ambrosio contro di noi ha finalmente segnato il suo primo gol, idem Laurini dell’Empoli si è sbloccato contro di noi… ieri quando il cronista ha detto che erano 12 giornate che il Chievo non vinceva fuori casa, ho subito pensato che non avremmo mai cambiato risultato). Occorre vedere chi gioca contro di noi con la Fiorentina, e se c’è qualcuno a digiuno di gol (fra loro) da molto, oppure è tanto tempo che loro non hanno un rigore a favore od un’autorete… insomma, studiatevi ben bene le varie eventualità che da tanto mancano sulla “Ruota” della Fiorentina e scommettete la vita sul fatto che quelle accadranno contro di noi. Un’ultima cosa : voi che siete lì in Italia o più precisamente nella nostra Città (capite che vi sto scrivendo dall’estero) vi consiglio di fare una cosa : se siete intenzionati a farvi una gitarella a Firenze magari associando il tutto ad un tour turistico, entrate allo stadio, portate uno striscione tipo i nostri bandieroni, con su la scritta “VERGOGNATEVI” di modo che lo possa vedere il mondo. ed uscite subito, cioè fateli sentire senza nessuno che li inciti. Vediamo se avranno il pudore di perdere almeno con dignità. Quella gente mi sta facendo schifo.

  28. Benna ha detto:

    Bisogna che noi tifosi li pungoliamo sempre come col Frosinone se no questi ci mollano. Non gli bastano i soldi poverini bisogna che i tifosi minaccino di fargli il ………. Buona Notte

  29. Renzo ha detto:

    Il commento questa domenica è facile facile. Un pianto! Speriamo di tenerne tre dietro. Che altro dire?!

  30. Paolo1966 ha detto:

    Chiudo gli occhi e già li immagino in sala stampa dolersi per la sconfitta, dispiacersi per i tifosi e ripromettersi di dare tutto sin dalla prossima. Brutti come la m…. Se era la partita della stagione mi chiedo cosa si siano detti negli spogliatoi per entrare in campo senza palle e pronti a festeggiare la millesima palla persa a metacampo e il milionesimo gol subito da calcio piazzato

    • Doria65 ha detto:

      A proposito del gol. Viviano ieri ha fatto miracoli, vero. Ma al solito sul gol è stato bello piantato sulla linea di porta… Per cui anche lui se ne può andare….

      • Gipo Samp ha detto:

        Lo scrive anche il giornalista nella sua pagella di Tuttosport che prende sempre gol nell’area piccola e che tutti gli allenatori avversari sanno che le palle inattive e i corner vanno battuti sul secondo palo perchè lui resta brasato sulla linea di porta.

        • daniel ha detto:

          non credo sia lui il problema… anche perche’ esistono anche i difensori che possono saltare di testa il problema e’ che tirano troppe volte verso la nostra porta mancando un filtro adeguato a centrocampo

        • francesq ha detto:

          Ragazzi, prendersela con Viviano, col Doria che abbiamo quest’anno è come lamentarsi di una crosticina sul ginocchio mentre ti amputano una gamba….

  31. MadMick ha detto:

    Manca la cattiveria, manca la voglia, manca la grinta…
    D’altra parte metà dei giocatori in campo non saranno più qui a giugno, altri sono a fine carriera o qui a svernare, i giovani non sono quasi mai utilizzati e l’unico fenomeno che abbiamo comprato si è rivelato un bidone scaldapanchina.

    Se poi aggiungiamo che giocando in maniera pessima Ranocchia viene pure convocato in nazionale, è come quando il tuo vicino di scrivania viene promosso dopo aver passato un anno a giocare a battaglia navale!

  32. El Cabezon ha detto:

    Se non fosse che c’è di mezzo la nostra SAMPDORIA verrebbe davvero da fare il tifo sfrenato per Frosinone e Carpi per la grinta, l’orgoglio e la dignità con le quali si stanno battendo, tutte componenti perlopiù sconosciute ai nostri, oggi salvo giusto Viviano ( anche se sul gol preso a mio parere forse poteva uscire ) e un altro paio, gli altri vadano tutti al diavolo, Montella in primis!!!
    Sono disgustato e stanco, non vedo l’ora che questa maledetta stagione finisca, non ne posso più…

  33. Lollo ha detto:

    Partita vergognosa, siamo scesi in campo come se fosse Giugno e questo è inammissibile…penso che alla fine ci salveremo ma se ci salveremo sia chiaro che sarà soltanto per la pochezza di quelle dietro … leggo qui di alcuni che l’anno prossimo vorrebbero un repulisti: lo vorrei anch’io ma penso un vero repulisti si potrebbe avere unicamente con un cambio di proprietà ….. e non credo sia cosa semplice.

  34. pier ha detto:

    È incredibile come i tifosi della Samp, praticamente tutti in questo blog , capiscano di calcio più dell’allenatore.
    Oggi abbiamo giocato in 9,senza centrocampo con solo il povero Fernando a inseguire e Ivan in panca.
    Montella vattene.

    • Francesq ha detto:

      Ok, ma Fernando così “povero” non è stato… Ha fatto una partita tremenda, ha patito il pressing e si è innervosito da pazzi. Credo rischi la prova TV per il colpo su cesar

  35. pier ha detto:

    Alvarez e Cassano è B sicura.

  36. Francesq ha detto:

    Dietro Ferrero non c’è nessuno.

    Dietro Ferrero c’è Garrone.

    Dietro Ferrero c’è Mantovani.

    Dietro Ferrero ci sono io (ebbene sì, non ve l’avevo detto).

    Dietro Ferrero c’è Volpi a braccetto con Gozzi, travestito da Marotta.

    Non me ne può importare di meno!!!!

    VOGLIO CHE LA SQUADRA SIA COSTRUITA DA UN DIRIGENTE SPORTIVO ALL’ALTEZZA!!!!!

    Un altro anno così non lo reggo…. Sono tristissimo!!

    • Paolo1966 ha detto:

      Non so chi ci sia dietro. Ma davanti ci siamo noi a raccogliere la saponetta…

      • maverick ha detto:

        🙂

      • francesq ha detto:

        ahahahahahah!!!!!

        • andrea.lazzara ha detto:

          Sfrutto questo post per dire a Daniel che non pubblicherò più suoi post se non scrive come impone il web, ovvero minuscolo. Grazie

          • daniel ha detto:

            obbedisco e mi adeguo

          • andrea.lazzara ha detto:

            Daniel, non si tratta di “formalismi”. E’ solo che nel web scrivere in maiuscolo vuol dire urlare. Va bene che siamo tutti inc…i…ma non è il caso….

          • daniel ha detto:

            scusami ancora lo uso spesso per lavoro e resta inserito comunque come detto mi adeguo

      • Emanuele sv 83 ha detto:

        Non basta avere un ds all’altezza se non si hanno le Palanche per prendere i giocatori e per tenerli.
        Non è vero che dietro a Ferrero non c’è nessuno.
        Dietro ha i calci nel c…o che tanti tifosi vorrebbero dargli! Che amarezza!
        E mi sa che la saponetta l’abbiamo già raccolta…..

  37. Enrico ha detto:

    Il problema e’ che questi dilettanti manderanno in B l’UC Sampdoria, e poi scapperanno….

    • Edoardo ha detto:

      Sì Enrico, ma vedi tanti tifosi sono ancora convinti che bisogna “solo” tifare, pagare il biglietto e star zitti, allora forse una dirigenza così un po’ anche ce la meritiamo…

      • Enrico ha detto:

        Io quando dico che scapperanno tutti non intendo solo la dirigenza (anzi a questi purtroppo non so trovare al momento chi possa subentrare.) ma anche giocatori, allenatore etc.

        Loro si ricollocheranno, e noi, assieme all’ UC Sampdoria, noi tifosi, rimmarremo mestamente in serie B.

        E’ questa la cosa che non sopporto!

        • Sammy ha detto:

          se è la B è un conto, si può tornare su..il fallimento invece non te lo toglie nessuno dalla storia

  38. francesco ha detto:

    Indipendentemente dalla pochezza del figlio d’arte in giacchetta nera questa squadra riesce a far diventare uno quadrone il Chievo,formato da corazzieri di quasi due metri che le palle alte te le fanno vedere a fine partita noi invece come dice sconcerti siamo una compagine di senzapalle. E con rammarico devo dire che ha ragione! Montella oltr a sbagliare regolarmente formazione persevera con cambi strampalati.Comunque ho la quasi certezza che il palazzo ci voglia far pagare qualcosa che non capisco,fateci caso con quale solerzia ci mandano arbitri inesperti che regolarmente ci penalizzano,io non credo assolutamente alla buona fede di questi personaggi manovrati da qualcuno dietro le quinte.Questo non toglie lo schifo di prestazione di questi pseudo giocatori,personalmente ne ho le scatole piene di vedere una squadra che non combatte che fa 500 passaggi indietro al portiere,di giocatori con la lingua di fuori dopo venti minuti di passaggi fatti regolarmente all’avversario e di sangue marcio una domenica si e l’altra pure. Datevi una regolata abbiamo la miseria di32 punti dove vogliamo andare?

    • angelo ha detto:

      A Francesco…….dici bene……La pochezza di questo PAIRETTO-BIS è sconfortante. A tratti persino PROVOCATORIO ….
      Mi fa sorgere persino il dubbio che la lobby delle giacchette voglia far pagare l’antipatia per Ferrero in modo tangibile. é difficile arbitrare così a senso unico per tutta la partita…..e oggi non c’era neppure l’attenuante della solita condiscendenza verso le squadre più nobili del campionato ( si chiama sudditanza psicologica?????mi vien da ridere….)

      • farfama ha detto:

        Finalmente un post che dice qual’e’ stato il principale artefice della nostra sconfitta ieri:l’arbtro che ha giocato ad jnnervosirci in tutti i modi quando si sa che con un gioco ragionato e bello da vedere come quello di montella che si basa sul possesso palla e la lucidità, anche per questo a noi sembriamo non cattivi, la non lucidità e lo spezzetamento del gioco è l’antidoto più efficace per agevolare la squadra avversaria il chievo che è maestra in questo se trova un arbitro complice ad aiutarla!e pur non giocando bene abbiamo preso due pali ed un salvataggio sulla rigae di nuovo tornaimo a criticare Montella…ma io mi chiedo se su questo sito scrive gente che capisce un minimo di calcio…

        • Marco ha detto:

          farfama abbiamo perso per colpa dell’arbitro?

          • Pino ha detto:

            Non credo abbiam perso per colpa dell’arbitro. Guardate i tiri pericolosi nostri ed i loro. Se la nostra Squadretta avesse tirato e bene in porta, ma fra portiere e sfortuna non fosse entrata la palla… bè, ci posso anche stare. Ma non abbiamo fatto due tiri due degni di quel nome. Qualche tiro strozzato di Quagliarella e stop. Dài, siamo grammi da fare pena. Siamo gli sparring parners di tutti. E tutti contro di noi diventano fenomeni

          • farfama ha detto:

            Mia analisi della partita!partiamo non bene a livello di intensità ma iniziando a praticare un giro palla migliorato nel non fare errori ma molto lento!il chievo ci aggredisce in ognimparte del campo e noi essendo molli prendiamo goal ed andiamo 15 minuti in difficoltà nei quali un rigore alquanto generoso sbagliato da Birsa ed un miracolo di Viviano ci permettono di restare in partita!dal35 minuto in poi iniziamo ad aggiunger intensita e gia sul finire del primo tempo abbiamo un’occasione gigantescacon salvataggio sulla linea di spolli su quagliarella!nella ripresa miglioriamo in tutto e seppur non giocando benissimo(il chievo per ccaratteristiche fa giocare male l’avversario) dominiamo sul numero di occasioni e prendiamo traversa miracolo di bizzarri su un colpo di testa di De silvestri che quasi tutto lo stadio ha visto dentro ed altre tre o quattro occasioni potenziali con tiri non precisi da denteo l’area di Quagliarella e Soriano.
            tutto questo con il quasi 70 per cento di possesso palla e subendo solo un’occasione su contropiede di Meggiorini sul quale è stato bravo Viviano!nel nostro tentativo di rimonta e qui entra in gioco l’arbitro non negli episodi decisivi ma l’atteggiamento di Pairetto è stato condizionante arbitrando nei piccoli episodi dubbi sempre pro chievo facendo il loro gioco che sono maestri nel non fare gioco e facendo perdere tempo molto di più dei 5 minuti di recupero che quasi prendendoci in giro ci sono stati.
            Si sa che questo atteggiamento dell’arbitro sfavorisce una squadra come moi che per filosofia secondo me giusta ed apprezzabile dell’allenatore vuole fare gioco e avvantaggia una squadra utaliristica e basta com’e’ il chievo!indi per cui l’arbitro ha contribuito e molto alla nostra sconfitta secondo me immeritata!

  39. Alup ha detto:

    Come volevasi dimostrare siam tornati alla solita Samp che gioca senza grinta e voglia di vincere una partita determinante per una salvezza tranquilla. Montella non si rende conto che Soriano non può giocare a centrocampo ma deve fare il trequartista dietro Quagliarella
    con Ivan a dare una mano a Fernando visto che Barreto ha deluso le aspettative.
    Viviano e bravissimo fra i pali ma ha il grosso difetto di non uscire.
    Cosa aspetta Montella a portare Ponce in panchina visto che oggi l’oggetto misterioso
    Rodriguez era in tribuna.
    Il ns presidente … continua con le sue esternazioni ridicole Totti è’ ridicolo e incompetente come il suo degni compare Osti della cui presenza penso che ne faremmo
    volentieri a meno visto le operazioni di mercato eseguite.

  40. Giorgio 67 ha detto:

    Speravo di non assistere più a questi spettacoli indecorosi ed invece siamo sempre alle solite. Una squadra che gioca con un’infinità di inutili passaggi che risultano appunto inutili perchè nessuno detta il passaggio al compagno in possesso della palla e nessuno crea spazi per gli inserimenti.Se pensi di giocare in questo modo anche le restanti 8 partite, caro Vincenzo, è meglio prepararci a scendere in B. Da quando sei arrivato,18 partite or sono, solo Atalanta,Palermo e Verona hanno fatto peggio. Considerando che andremo a giocarci tutto a Palermo il 1° Maggio (n.d.r.: che disdetta, proprio nella giornata che meno si addice ai nostri giocatori : la festa dei lavoratori !!) abbiamo ben poco da sperare. Accendiamo un cero alla Madonna e speriamo in religioso silenzio.

  41. Giorgio ha detto:

    Solo due parole: CHE SCHIFO!

  42. Alex ha detto:

    Fare il presidente non e’ obbligatorio, se uno non se lo puo’
    Permettere Che vada a vendere caciotte alla magliana!
    Ma chi ca..o l’ha portato Montella a Bogliasco?
    Curioso e preoccupato di quello che Samuel dira’!
    Los Von Rom!

  43. Marco ha detto:

    Strano non ho ancora letto i soliti commenti su Eder che non segna.

    Il dato peggiore è che non hai nessuna soluzione su calcio piazzato.

    prima c’erano Gabbadiani ed Eder, in parte Zukanovic. Adesso?

    Mi ricordo come avevamo vinto contro la Roma, sbloccata da una punizione di Eder.

    Tutti ad incensare Dodò, per un paio di cross e ultimamente anche Ranocchio.

    Già sono giocatori arrivati controvoglia, forzati a levar le tende, in più sono 2 mediocri.

    Il primo non sa fare le 2 fasi, in non possesso è un disastro.

    il secondo regala sempre occasioni 1vs1

    Inoltre Viviano è tornato ad essere il portiere con piu parate di tutto il campionato

    Siamo una vergogna

    Delio Rossi, Mihajlovic , Montella tutti zero gioco. Zenga nemmeno

    Tutte e 3 scelte che hanno incontrato il favore dei tifosi. Tranne Zenga.

    Sarà che forse le colpe principali siano di:

    ferrero

    osti

    e romei, che contiua a parlare di SAMPDORIA senza essere dell’organigramma.

    ???????

  44. aldo ha detto:

    mi sembra impossibile che nessuno degli attori…o meglio, comparse …che forniscono ogni domenica una rappresentazione raccapricciante….. capisca che se non ci sarà impegno sino alla fine…e naturalmente risultato…ci potrebbe essere una grossa contestazione….non penso troppo civile per tutti gli attori,registi e produttori?

  45. Stefano_1970 ha detto:

    Purtroppo lontano da Genova. Ne stadio ne TV. Solo un 0-1 apparso sullo smartphone. C’é solo da sperare che rubacchino qua e là qualche punto e giungano alla salvezza.

    Ho letto del caso eto’o.
    Giustamente Andrea Lazzara afferma che sono vicende di cui si farebbe volentieri a meno. Ma aprendo il giornale se ne leggono di tutti i colori. E qui in Italia non ne vedi mai la fine.

  46. Paolo1968 ha detto:

    Qualche considerazione spicciola ed esposta assolutamente come mi viene dalla testa.
    Ho visto Entella – Spezia: per gioco e grinta (ma la tecnica non è distante) in questo momento l’Entella ci fa un mazzo così.
    Viviano ottimo, salvo sul gol.
    Il resto che ho visto va oltre la rabbia, mi ha buttato in una depressione che forse nemmeno nel 1999 o nel 2011 ho avuto.
    Le mie coronarie ringraziano tutti quei manichini, prima o poi mi viene lo scioppone.
    Ho sentito qualcuno dire che nel secondo tempo meritavamo il pareggio… nel primo meritavamo un rotondo 3-0. Fate voi il risultato finale.
    Per piacere, cari tesserati della Samp, smettetela di parlare, sono stanco. Ma stanco stanco. E dopo una partita così, andate svelti nello spogliatoio, a meno che non dobbiate pagare qualche pegno alla Sud.
    Parafrasando qualcuno in qualche file: “Sono troppo vecchio per queste stronzate”.
    Mi vergogno io per loro di indossare quella maglia.
    In ultimissimo: ho sempre sostenuto Montella, ma mi pare che non ci capisca una beata mazza e che carichi i giocatori con i babà al bromuro.

  47. angelo ha detto:

    UN RINGRAZIAMENTO a te, ANDREA, che tieni aperto con molto impegno personale questo blog – socialmente utile – che ci permette – dopo partite come questa – di tornare a casa e smaltire in parte la rabbiosa delusione che ne consegue……

    Detto questo, ci risiamo.

    Montella è l’imputato n^ 1 per questa prestazione non classificabile: non è possibile mantenere in campo oltre 50 minuti un ex giocatore (cassano) che ha sbagliato l’inverosimile.
    Giochiamo in 10, anzi direi pure in 9. Una volta appurato che non riusciamo a gestire la partita là dove conta, invece di infoltire il centro campo con l’inserimento di un mediano, si continua a giocare col solo Fernando, con 3 difensori statici (Moisander mai passata la metà campo; Silvestre , – IL secondo ex – sembrava giocasse con i pesi da sub alle caviglie). Soriano, l’unico con Quagliarella ad avere una pallida idea che per vincere bisogna anche tirare in porta, relegato come sempre nella nostra metà campo……DeSilvestri, che è tutto fuorchè un esterno alto, sulla fascia destra , dove ci vorrebbe la qualità per saltare l’uomo….. Cross utili = 0…!
    LE SOSTITUZIONI: intempestive, tardive e comunque non tali da cambiare la fisionomia tattica della squadra.
    Fortuna , oggi, che VIVIANO, che abbiamo tanto maltrattato le scorse settimane ( io per primo), ci ha tenuti appesi al risultato sino all’ultimo con parate quasi impossibili…
    E poi, su tutte le considerazioni che possiamo fare, si erge , con chiarezza sconfortante, il difetto principale di questa sgangherata compagine : LA MANCANZA ASSOLUTA DI PALLE…….per farmi del male ho visto pure Napoli-Genoa. spettacolo di ben altro livello , dove i cuginastri , pur sconfitti, sono usciti a testa altissima, consapevoli di avere -Ahinoi – un gioco ed un carattere.

    Però nella giornata nerissima, abbiamo avuto pure un fatto molto positivo e da non sottovalutare : la riconferma che dopo tante prove incolori o raccapriccianti, non abbiamo più assistito alle penose esibizioni in campo del nostro penosissimo PRESIDENTE FERRERO. Che si stia stancando del giocattolo???
    Che comincia a capire che non ne ne possiamo più di lui e della sua deprimente gestione ? Che sia il segno di un possibile cambiamento , ormai urgente e , speriamo TUTTI , forse imminente?????????
    Buona settimana.!!!!

  48. Gianni48 ha detto:

    Purtroppo devo ricredermi penso che Montella pur essendo un buon allenatore non sia adatto a gestire questa situazione insistendo con una tattica suicida, mentre un più solido 4-4-2 ci porterebbe qualche punto in più!
    Fare tiki taka con questi giocatori è come correre in formula 1 con la 500!!!

  49. Sammy ha detto:

    E ora ci mancava anche l’affaire Eto’o…. grazie Ferrero di questa nuova perla…devi togliere le tende e tornartene a Trastevere…
    Sulla squadra no comment, una riga di incapaci.. montella profonda delusione..vai via anche tu che sei in combutta col barboncino

  50. Gipo Samp ha detto:

    Una squadra di scapoli e ammogliati che cerca di praticare il credo del tiki taka voluto da Montella. Tutti penosi a cominciare dalla dirigenza e allenatore. Non meritate neppure una riga di commento.

  51. aldo ha detto:

    credevo che l’arbitro invitasse i “sanitari” ed il giocatore ad uscire dal campo per le cure del caso e non che lo assistesse fino alla completa guarigione….probabilmente gli presterà anche la fisioterapia preventiva….tutto questo quando giochiamo noi….perchè con altre squadre …non gli passa manco per a capa …..

  52. Danilo71 ha detto:

    Buongiorno a tutti.
    Intanto scusa Andrea se nell’articolo precedente ho insistito sulla non pubblicazione di un messaggio ( poi avvenuta peraltro ): chiedo venia.
    Parlando della nostra Samp….che dire. Un grossissimo passo indietro rispetto alle ultime prestazioni? Forse si ma onestamente non credo nemmeno tanto. Mi spiego. Se analizziamo la vittoria col Frosinone ci rendiamo conto che la squadra ha sicuramente messo in campo un pizzico di grinta in più ma soltanto perchè in settimana e allo stadio c’è stato un coinvolgimento totale da parte della tifoseria: cortei a bogliasco, messaggi da ultima battaglia da vincere o morire e via discorrendo; Inoltre il risultato lo abbiamo sbloccato all’ultimo minuto del primo tempo….insomma è tutto girato un po’ bene. Verona: no comment!!! una squadra che riesce a perdere anche contro il Carpi in casa la partita della vita ci fa capire in modo tangibile il valore il proprio valore.. Empoli: un punto d’oro!!! è vero che abbiamo preso gol a 8 minuti dalla fine ma è pur vero che l’Empoli se avesse perso avrebbe gridato al furto. Siamo una squadra male assemblata, lo abbiamo sempre detto, formata da giocatori in prestito o presi in scadenza o per fare favori ad altre squadre ( Inter???); Abbiamo un allenatore che stimo molto e mi piacerebbe che restasse anche il prossimo anno per formare la Sua squadra con il Suo gioco ma che non è riuscito a trovare il bandolo di una matassa davvero complicata ma, forse, risolvibile. Il mio contributo tecnico per Montella ( per non sentirmi dire “ma tu cosa faresti”?) è questo: innanzitutto intensificare gli allenamenti, se non proprio dal punto di vista del “carico” almeno sotto il profilo dell’impegno fine a se stesso, ovvero stare a Bogliasco di più e tutti insieme; Mi sembra che facciano degli allenamenti “toccata e fuga”, mezze giornate, piccole sgambate e partitelle…poca voglia di stare insieme, mancanza di gruppo. E poi piccolo consiglio tattico. questa squadra non regge l’assenza di un centrocampista con Soriano fuori ruolo e non può permettersi due trequartisti che non tornano mai.
    Soluzione: Soriano restituito al suo ruolo, avanzato insieme a Correa a supporto di Quagliarella e nel mezzo uno tra Barreto o Ivan ad aiutare Fernando che da solo non può farcela. Detto questo, sperando di reggere fino all’ultimo e salvarci passiamo al vero dramma: La proprietà: Possiamo suonarcela e cantarcela quanto vogliamo ma se siamo onesti la verità è una sola: con questo personaggio il nostro futuro è segnato. Ogni giorno che passa con lui e la sua banda al comando è un passo che la nostra beneamata fa nel fango dell’umiliazione e del pericolo. Questo è uno squalo! Questo ci mangia!

  53. andrea_samp ha detto:

    non ho parole ….tutto già detto e scritto su questo blog in tempi non sospetti ( 2014 -gennaio 2015 ) ..ora è facile vedere lo sfascio e la pochezza del guitto romano ….ergo un pò di colpa ce l’abbiamo anche noi tifosi..prendiamoci le nostre responsabilità di piazza o no?? , perlomeno la gran parte che osannava al viperetta meglio dei “benzinai” ..che ce l’hanno messo li …per inciso!!
    quindi ?? no comment ..ripeto cose dette e paventate a suo tempo …certo devo dire che per la verità .,.pur nel pessimismo e dubbio che mi attanagliava allora su questa conduzione societaria, non avrei immaginato di dover rischiare grosso una serie B ..ma tuttalpiù mediocri campionati un pò più tranquilli però!…
    poi quest’anno con squadre come Carpi e Frosinone …e con il Verona sfigato e mal messo …e Zamparini che ciocca con gli allenatori ..proprio nn so come si poteva rischiare la B ..però tant’è ce la stanno mettendo tutta ..mi pare..sorge il famoso dubbio del “paracadute” ..o che il “magnifico n. 1 de trastevere” abbia pestato i piedi a qualcuno in lega e ce la facciano pagare..oltre i nostri demeriti..
    no comment no comment …basta basta ..da mettersi le mani nei capelli ..

  54. Lapo ha detto:

    Conta solo salvarsi. Ci sarebbe tanto da dire su come viene gestita la squadra adesso, su che fine stanno facendo fare a Ivan e agli altri giovani di talento che abbiamo in rosa, sui continui rumors finanziari, sull’atteggiamento della squadra in campo e su come, sembra, l’allenatore non sappia proprio cosa fare e che pesci pigliare, sui continui errori dentro r fuori dal campo a cui assistiamo immpotenti da mesi… Ma ora conta solo salvarsi… Con la speranza che questo incubo abbia fine presto e si possa parlare di tutt’altra società a breve…

    • Ale ha detto:

      Giusta.analisi Lapo.. anche io mi sono.chiesto perché Ivan non gioca più.. e per dirla tutta senza fare quello che tifa per uno o per l’altro …ma !!… E scrivo ma perché prima era colpa di Zenga ed ora e’ colpa dei calciatori?? …..!!!

  55. siver ha detto:

    A malincuore per quello che vedo dico che meritiamo la serie B, però è già da un po’ che mi sorge il dubbio che mentre noi tifosi ci facciamo del sangue marcio probabilmente per qualcuno la retrocessione potrebbe essere la realizzazione del progetto, perché solo volendolo puoi giocare cosi male altrimenti è impossibile.

  56. Daniele da Rapallo ha detto:

    Aggiungerei che lo stop del campionato non ci facilita proprio per niente.

  57. Claudio61 ha detto:

    Non c’e’ piu’ nulla da commentare, grazie al presidente, ce ne andremo in serie B , vorrei solo dire una cosa, molti tifosi continuano a prendersela con Cassano, vero, ieri ha giocato male, ma ricordo che derby , verona e altre partite e’ stato il migliore in campo , pur con il fisico e l’eta’ di ora, questo dovrebbe fare riflettere,Sento gente che inneggia a Barreto , ma come !! Fino a ieri dicevate che era inguardabile e ora lo volete piu’ o meno tutti ? Zukanovic e’ stato rimpianto , peccato che quando giocava con noi era il bersaglio di tutti, che coerenza ragazzi !! Muriel ? , le volte che e’ in campo , giochiamo in 9 !!! E qualcuno anche qui lo metterebbe titolare !!! Purtroppo manca la grinta , secondo me per tre cose,
    tanti giocatori in prestito che a fine stagione se ne andranno, a prescindere se saremo in A o in B,
    l’allenatore, che mi ha deluso profondamente, a livello di Zenga ! , uguale !! , senza palle !!
    la tifoseria buonista che preferisce contestare e fare i conti a fine anno …, quando saremo retrocessi …
    Il discorso presidente , poi e’ un capitolo a parte , oltre a non essere tutto quello che dovrebbe essere per una squadra di calcio come la Samp, e’ riuscito a farci odiare ancora di piu’ dal Palazzo (la Samp non e’ mai stata molto amata…).
    saluti.

    • andrea.lazzara ha detto:

      A me il blogger che ha scritto di Barreto sembrava lo avesse fatto con tono ironico…

    • Paolo1966 ha detto:

      Su Cassano, il cui apporto ritengo personalmente comunque positive, mi viene da dire che rende meglio dove ci sono spazi, nei quali le sue giocate di prima sono lame taglienti a beneficio di chi si inserisce (vedi Soriano al derby) o sa sfruttare le palel ricevute (vedi Quagliarelal ad Empoli).
      Negli spazi intasati, posto che non ha piu’ la dinamicita’ ed esplosivita’ di una volta fa piu’ fatica.
      A mio avviso puo’ essere piu’ utile in trasferta che in casa.
      E piu’ in generale non e’ nemmeno lui uno da tiki taka montelliano, visto che gioca in vertical come pochi

      • Edoardo ha detto:

        Caro Paolo, il Cassano di piedi è un fuoriclasse ma un attaccante che nelle gambe non ha più la velocità di saltare nemmeno un difensore del Ligorna può ancora giocare titolare in A ed essere utile alla nostra causa?… Ognuno è libero di dare la risposta che vuole, per carità…

        • Paolo1966 ha detto:

          Dico che vista la rosa che abbiamo puo’ essere utile.
          Non che lo sia in qualsiasi contesto.
          In certe partite e in certe situazioni vede il gioco meglio di altri. In altre dovrebbe stare seduto perche’ e’ deleterio.
          In una partita come il Derby, dove spazi ce ne sono, per come e dove ha giocato e per la gente che aveva intorno era utile.
          Col Chievo, che chiude gli spazi e con la gente che aveva intorno era inutile e perfino dannoso.
          Io Cassano non lo avrei preso a prescindere, poi una volta che ce l’hai valuti se e dove possa essere utile.
          Figurati che a me piace il gioco di Carpi, Sassuolo e persino Chievo, corsa e verticalizzazione. Il giro palla mi fa cagare

    • Martino Imperia ha detto:

      Difendo Barreto. Ed il Barretismo in genere. Intesa come corrente di pensiero che invoca la presenza di medianacci di quantità in campo.

      Questo da tempi non sospetti

  58. Paolo1966 ha detto:

    Come mi manca la Centrale della Polizia Serba pronta a prendere a calci nel culo gli habitue’ del Maa Beach..

    Come vorrei vederli allenare sul campo in terra Battuta di Mele tutte le mattine alle sette e cambiarsi in quegli spogliatoi 3×2.

    Come vorrei vederli obbligati ad andare ad allenamento col Pullman.

    Come mi piacerebbe che, anziche’ avere 3gg di riposo per Pasqua, andassero tutti a correre in salita alla mattina e a fare Thai Boxe alla sera, magari prendere qualche colpo li sveglia un po’.

    Come vorrei che da qui a Giugno facessero allenamenti sfibranti (stile Carpi del Mr Castori) basati su corsa e ginnastica, tanto il tiki taka non lo sapranno mai fare.

    Ieri l’immagine di Silvestre e Ranocchia che impostavano lenti e goffi davanti a un museo delle cere mi ha fatto inorridire.
    Partite così, contro una squadra come il Chievo o le giochi per lo zero a zero (che alla fine sarebbe servito eccome) o le giochi con la bava alla bocca.
    E’ INCONCEPIBILE giocare un tiki taka molli e svogliati: vuol dire fare la parte della casalinga zoccola cha ha il frigo guasto e dare al Chievo la parte di Rocco Siffredi idraulico.

    Se Meggiorini giocasse solo contro di noi avrebbe vinto sei volte la Scarpa d’oro e 4 il Pallone d’oro

    P.S. Come mi piacerebbe vedere qualcuno che intervistasse Garrone e gli chiedesse, semplicemente, PERCHE’?

    • daniel ha detto:

      anche a me piacerebbe ma non c’era proprio nessun altro un cavolo di fondo cinese ad esempio che comprano tutto?

    • Francesq ha detto:

      È vero, quel belin di meggiorini segna solo al Doria. Erano – mi pare – quattro mesi che non la pigiava

    • ale ha detto:

      Caro Paolo,
      anche a me piacerebbe che qualcuno ponesse le domande giuste ai Garrone/Mondini. Ma nessuno lo fa. Perché? Non lo so. Certo per fare un’intervista bisogna che il soggetto in questione abbia intenzione di rispondere…..ma già: “La famiglia Garrone si rifiuta di rispondere alle domande è già una notizia più interessante delle discussioni tra Cassano e Puggioni (chiunque abbia praticato uno sport di squadra sa che NON è una notizia).

      Non so se il ns. moderatore può aiutarci a capire perché nessuno fa queste domande ai Garrone. Io non capisco

      saluti

      • Paolo1968 ha detto:

        Il perché è già stato detto da Garrone.
        Se poi vogliamo il perché vero, è un altro discorso…. e credo che Edoardo & Co. non abbiano nessuna intenzione di renderci partecipi dei veri motivi, perlomeno al momento.

        • ale ha detto:

          Perché a Ferrero? Risposte sui famosi filtri? Domande per sapere se ha provato a regalarla con debiti ripianati a qualcun altro? Dove e quando lo ha detto e cosa ha detto?

          Magari sono stata disattenta e mi sono persa questa dichiarazioni.

          Perché Garrone\Mondini hanno ceduto a me personalmente non interessa, non mi riguarda.

          Se ti ricordi un’intervista o una dichiarazione sugli argomenti di cui sopra ti prego di segnalarmele perché mi interessa molto.

          Così come sarei molto curiosa di sapere come mai queste domande non vengono poste: la stampa sa qualcosa che noi non sappiamo? I Garrone\Mondini sono troppo potenti per porre domande che non vogliono ricevere? Non lo so. Ripeto non capisco.

          Come dice un utente più sotto, mi piacerebbe incontrare un rappresentante della Famiglia per strada per chiedererlo personalmente, così proprio per curiosità. Perché la versione ufficiale non è credibile.

          Evidentemente non interessa

          • Paolo1968 ha detto:

            Per la stampa (Andrea non me ne volere…) è abbastanza più facile scagliarsi contro Ferrero.
            Purtroppo in generale (non solo la Samp e non solo la stampa) c’è poca voglia di vedere l’origine dei problemi e ci si basa sulla situazione del momento.

  59. Klaus Lavagna ha detto:

    Anche un allenatore di terza categoria capirebbe due cose:1)Con 32 punti in saccoccia per salvarsi saranno necessari al massimo sei punti ottenibili con tre pareggi ed una vittoria 2)Per conquistarli,tenendo conto che abbiamo una difesa lenta,spesso distratta e facilmente penetrabile specie per vie centrali,occorre decidersi a rinforzare il centrocampo con un interdittore tipo Ivan che morde l’avversario anche se è leggerino e non sbaglia un passaggio,rinunciando nel contempo a quelle inutili mezze punte tipo Alvarez,Correa,lasciando in avanti il solo Quagliarella che, supportato da un Soriano più avanzato,ci potrà permettere di vincere una ,dico una partita uno a zero e pareggiare le altre tre zero a zero.Basta quindi con quei continui passaggi orizzontali a due all’ora,basta con quelle continue palle perse dai centrocampisti che inevitabilmente fanno partire il contropiede con conseguente certissimo gol degli avversari!

  60. Tytty ha detto:

    Ciao Marco x quanto riguarda Eder mi dispiace farti del male al cuore ma come vedi nn ha segnato….. quindi ha poco da gioire anche lui…. a parte la loro classifica che è ben diversa dalla ns.
    Quello che anchio nn riesco a capire è Montella sinceramente prima qualche scusa si trovava xkè era appena arrivato, doveva conoscere l’ambiente, ecc ecc… ma ora basta!!
    Forse anche lui ha già la testa in una big visto che è tanto richiesto quindi chi se ne frega se a noi ci lascia in serie b tutto sommato a lui nn cambia nulla…. Alla storia di Etò vedremo quando chi di dovere risponderà…. poi giudicherò…. E poi meno male che ora c’è la pausa tre dei ns sono stati chiamati da Conte forse nn sono asini come vengono definiti da qualcuno…. più quelli che vanno nelle loro nazionali estere….. Forse ci vorrebbe solo un allenatore che gli dia un pò di sprint a questi ragazzi…. ciao

    • Francesq ha detto:

      Ciao titty.

      Prima era tutta colpa di zenga, adesso è tutta colpa di Montella.

      Mi viene da pensare: non è che semplicemente i giocatori non vanno bene e basta, come gruppo? Magari uno per uno sono pure buoni. Ma con i doppioni non completi l’album di figurine… Non so se mi spiego.

      Mi sembra la spiegazione più plausibile… Poi boh! Chi lo sa!

      • Paolo1966 ha detto:

        Zenga ha sbagliato la preparazione ma aveva capito la realta’ della squadra. Montella ha ridato fiato ma sbaglia spesso il modulo e non si rende conto di dove siamo.
        Poi ci sono i giocatori veri che non vogliono perdere a prescindere dagli schemi, dalla preparazione e dagli allenatori.
        Noi ne abbiamo forse uno o due

        • Francesq ha detto:

          Si, concordo.

          Però temo che la piattezza della squadra dipenda anche tanto dalle caratteristiche dei giocatori. Non puoi chiedere a Cassano o Alvarez di rincorrere l’uomo o di “fare movimento” in avanti.. Ragionando al contrario, sarebbe come chiedere a Gattuso di mettere il compagno davanti al portiere con un colpo di suola..

          Ciò detto, devono dare di più.. Ieri salvo solo Viviano, De Silvestri e Quaglia, che almeno ci ha messo un pizzico di stomaco, pur avendo giocato peggio del solito.

        • francesq ha detto:

          Giustissimo, per carità.

          Ma non puoi chiedere a Cassano o ad Alvarez di rincorrere l’uomo o di “fare movimento” davanti. Sarebbe come chiedere a Gattuso di mettere il compagno davanti al portiere con un colpo di tacco e prendersela se non ci riesce.

          Servirebbe una squadra più equilibrata dal punto di vista delle caratteristiche.

          fermo restando che TUTTI devono dare di più. Su questo non ci piove!

    • Edoardo ha detto:

      Ma dai Titty il Ranocchia in Nazionale ma cosa ci va a fare?… Siamo una squadra di ASINI vestiti e calzati e né il Walter né il Montella sono riusciti finora a cavarci un ragno dal buco, poi se vogliamo star qui a raccontarcela, a illuderci e a cercare scuse va bene anche così, per carità… Ma insomma ieri col Chievo in tutta la partita non ho visto uno dei nostri saltare l’uomo nemmeno una volta e in difesa nessuno che va ad anticipare, eppure per quanto il Chievo fosse ben organizzato non era certo la Juventus o il Bayern Monaco!… Mi dispiace Titty ma i nostri giocatori sono indifendibili a prescindere dal modulo e dagli errori societari, allora se tu non vuoi chiamarli “asini” chiamali pure come ti pare ma la sostanza a parer mio non cambia scusa…

    • Marco ha detto:

      Cosa fa nell’Inter Eder sinceramente non mi interessa, quello che mi ricordo è cosa ha fatto nella SAMPDORIA prima di andarsene.

      Ora leggo commenti simili su Soriano, messo fuori ruolo (apposta?) per far digerire ancora una volta la pillola.

      Il problema non era Zenga, non è Montella il problema è il clown barbafinta.

      Le società puzzano dalla testa,ogni giorno ne salta fuori una nuova.

      Oltre la solita belinata che vuole Totti con Cassano.

      Che ci salviamo o meno a fine stagione contestazione ad oltranza perchè se ne vada.

      E con lui

      Romei, Osti.

      • Francesq ha detto:

        D’accordo con te

      • Paolo1968 ha detto:

        Scusa, fammi capire: metti fuori ruolo Soriano per farlo giocare male e far digerire la pillola a noi tifosi e nel frattempo per far andare di m… la squadra e far calare il suo valore? E chi ci guadagna in questo? Ferrero? Montella? Romei? Osti?
        Ragazzi, House of Cards è deleterio….

        • Marco ha detto:

          A parte che non seguo la serie tv da te citata, spesso le aziende vengono pilotate volutamente a picco.
          Eder con Montella vedeva deprezzate le sue qualità. tanto che molti tifosi alla fine hanno gioito al cambio Eder Quagliarella.
          Dimenticandosi che Eder aveva portato 12 gol e 4 assist.
          Se non lo fa apposta, allora a Montella si deve ritirare il patentino e strapparlo.
          Meglio Alvarez lentissimo,che non tira mai in porta e un bradipo a fare lanci, Quagliarella finisce sempre in fuorigioco, rispetto a Soriano 8 gol in campionato??????
          Soriano non ha mai giocato da mediano/interno di centrocampo, sta dimostrando di non esserne capace,a cosa servono sti esperimenti?????
          Correa,Alvarez,Cassano hanno segnato meno di Soriano assieme.
          Quando mai un allenatore/giocatore perde valore con una retrocessione?
          Spalletti mi pare sia uno dei piu pagati al mondo.

          • Doria65 ha detto:

            Sarà anche una questione di ruolo ma se in campo cammini e tiri indietro la gamba perché tanto a Giugno te ne vai sei un professionista con la p molto minuscola…

          • Paolo1968 ha detto:

            E allora perché scrivere mille post? Abbiamo la soluzione a mille domande.
            La causa è che Montella vuole far giocar male Soriano, così saremo noi a volerlo partente, fa retrocedere la Samp così potrà ripartire come Spalletti.
            E’ tutto chiaro.
            PS: io stravedo per Eder. Peraltro sta facendo pietà

          • Paolo1968 ha detto:

            PS: Spalletti dopo l’annata della retrocessione con la Samp fu esonerato due volte al venezia, poi andò in serie B all’Ancona…. Certo, una retrocessione porta proprio forza contrattuale….

          • Marco ha detto:

            Paolo

            ma lo vedi che ti contraddici da solo nello stesso post almeno?

            1 retrocessione porta sventura assoluta secondo te,tanto che Spalletti

            fini a Venezia Ancona dove non vinse dei campionati eppure andò

            ugualmente a Roma e poi allo Zenit a guadagnare l’impossibile.

            Montella rimane sempre quotato nonostante lo schifo che sta facendo

            a Genova. Mettere il miglior centrocampista fuori ruolo è strano per me.

          • Marco ha detto:

            Tra l’altro la risposta di Doria65 dimostra ampiamente che è cosi.

            Soriano 8 gol, miglior marcatore in Rosa al momento , capitano

            tirerebbe indietro la gamba perchè a giugno se ne va.

            Certi commenti non si possono veramente leggere.

          • Doria65 ha detto:

            Il lupo perde il pelo ma non il vizio… I commenti che non condivide non si possono leggere… E allora saltali, non sei mica obbligato….

            Il rendimento di Soriano dopo il mercato di Gennaio è crollato verticalmente. Mi consenti di dubitare che sia tutta colpa di Montella? A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca…

          • Paolo1968 ha detto:

            No Marco, non mi contraddico. Dico solamente che Spalletti, prima di uscire dal vortice di quell’annata, ha dovuto ingoiare tanta amarezza e far crescere il suo valore anno dopo anno, dopo che era andato a zero.
            E dico che tutti, compreso Soriano, non trarranno certo beneficio da un’annata in cui sono stati molto in ombra o, ad esempio nel suo caso, hanno alternato ottime luci e pesanti ombre. Che siano fuori ruolo o semplicemente fuori fase non so.
            In ultimo non credo che Montella sia così quotato al momento, tanto che spergiura di rimanere a Genova. Dici che rimarrebbe con una chiamata di un top team?

          • Marco ha detto:

            Doria65

            mi pare che al momento,purtroppo,i fatti stiano dando ragione alla mia corrente di pensiero,infatti dopo aver lanciato strali su me , petrino hai constatato come san Tommaso che un fondo di verità c’era.

            Soriano si gioca un Europeo è capitano della nostra Squadra gioca fuori ruolo è il miglior marcatore al momento in rosa , il suo rendimento è calato drasticamente da quando Montella ha battezzato il doppio trequartista , spostandolo in un ruolo dove non ha mai giocato.
            1+1 fa sempre 2.

            Paolo1968
            Ero un grande estimatore di Montella,felicissimo al suo arrivo, purtroppo i fatti stanno dimostrando che tanto capace non è, la SAMPDORIA è costruita male ma la vedo inferiore a Frosinone,Carpi,Palermo,Empoli,Bibini,Udinese.
            Se lo chiama una big potrebbe partire,se il sostituto fosse Di Francesco , che era già in predicato di venire,forse ci guadagneremmo tutti.

          • Doria65 ha detto:

            Anche conte non capisce nulla, visto che l ‘ha tenuto in panca per due partite in cui praticamente tutti hanno giocato (perfino Okaka, e ho detto tutto…)

            Ah ma che stupido, è colpa di Montella…

  61. Stella ha detto:

    Ora diventa tutto diffcile e pericoloso. Se non facciamo almeno quattro punti nelle prossime due partite, diventiamo una delle probabili candidate alla retrocessione, considerando che il palazzo sta pilotando questa cosa, visto lo scandaloso arbitraggio di ieri, e non solo di ieri, noi ci mettiamo sicuramente del nostro ma una domenica si e una no è calcio di rigore contro di noi, quindi dobbiamo contare sulle nostre forze e anche velocemente.
    Inutile dire che questa società è allo sbando più totale, che questa squadra non è una squadra, non c’è un’anima, tante figurine sparpagliate in campo senza capo nè coda.
    Ieri la partita col Chievo non la dovevano sbagliare ed invece ci siamo puntualmente disgregati.Se giochiamo come ieri i punti per salvarci non li faremo mai e se con l’Udinese non vinciamo sono cavoli amari.

    • Marco ha detto:

      Guarda che i calci di rigore per il Chievo erano 2.

      Secondo te l’arbitro non dovrebbe fischiarli per farti contenta?

      Corriere dello sport
      PAIRETTO
      SAMPDORIA-CHIEVO 0-1
      Manca un rigore su Spolli
      Troppo permissivo con falli e gestione disciplinare Pairetto, che non vede un rigore di silvestre su Spolli sullo 0-0 (il blucerchiato non tocca mai il pallone). Cross di Birsha, Moisander e Silvestre tengono in gioco Meggiorini: ok lo 0-1. Fernando dirett su pepe: giusto il rigore, doveva essere ammonito. E poi espulso, quando interviene col il braccio/gomito sulla gola di Cesar, fallo davvero brutto, da rosso diretto.

      SAMPDORIA – CHIEVO 0-1 arbitro Pairetto di Nichelino: giusto il rigore per il Chievo quando Fernando commette fallo su Pepe. Ce ne era un altro per gli ospiti per un contatto in area tra Silvestre e Spolli. A rischio prova-tv Fernando che commette fallo a palla lontana su Cesar.

      Abbiamo perso perchè abbiamo una dirigenza di amebe.

      • Stella ha detto:

        Il mio se leggi bene era un discorso in generale, di quello che dice il corriere della sera me ne frega zero, visto che noi abbiamo subito falli ben peggiori e i rigori non ce li hanno concessi.Se leggi ancora bene ho scritto che questa società è allo sbando ed è per questo che ci troviamo in questa situazione.

        • Marco ha detto:

          Il corriere dello sport non della sera, comunque lo hanno detto e scritto tutti.

          questa frase mi piare abbastanza chiara:
          considerando che il palazzo sta pilotando questa cosa, visto lo scandaloso arbitraggio di ieri, e non solo di ieri, noi ci mettiamo sicuramente del nostro ma una domenica si e una no è calcio di rigore contro di noi, quindi dobbiamo contare sulle nostre forze e anche velocemente

          Cosa starebbe pilotando???
          Contro il Chievo c’erano 2 rigori e Fernando ha rischiato il rosso.

          Se ci mandano Orsato, contro Udinese,Palermo e derby , allora hai ragione.
          Al momento non vedo nessun pilotaggio,per il resto sono d’accordo con te e siccome per me i responsabili partono da barba finta in giu, non gli concedo nessun alibi, devono andarsene e subito.

  62. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ciao Andrea, giusto il titolo ma aggiungerei con meno opportunità da giocarsi. adesso la sampdoria è obbligata nelle prossime partite a fare un colpaccio ovvero a vincere una partita con diciamo una grande e a non sbagliare la partita con l’udinese. continuo a ritenere che a 38 si sia salvi ma mancano 6 punti e questa squadra rispecha la società. fumosa, incoerente senza un progetto tecnico. sono seriamente preoccupato per il prossimo futuro perché non davo e non do questa salvezza per scontata e soprattutto a partire da ferrero si devono mettere in testa che le prossime partite prima di arrivare a palermo andranno giocato al 100% perché carpi e Frosinone lo faranno sapendo che se scendono non risalgono più per chi sa quanto. queste squadre giocheranno alla morte. Non aggiungo altro se non la speranza che certi giocatori siano coscienti che la retrocessione è un rischio concreto. chiedere o sperare che lo capisca ferrero è un utopia. Prima chi di dovere capirà di aver fatto la cappella della vita a metterlo li e non questa genialata prima forse avremo una speranza di vedere di nuovo nella sampdoria una società degna di questo nome e magari un presidente o un direttore generale che siano credibili. comunque vada a finire deve essere chiaro ai simpatizzanti o sostenitori di questa società che con questa dirigenza la strada della sampdoria è segnata. spero che inannzi tutto ci si salvi perché sarebbe un colpo al cuore perdere la categoria ma soprattutto che ci si salvi da questo marasma di società senza ne capo ne coda. su eto non saprei cosa dire ma che sia vero o meno poco cambia. se fosse vero sarebbe l’ennesima conferma ma se non lo è cambia comunque poco. ora la squadra è obbligata a vincere delle partite difficili ma è l’unica strada per conservare anche soffrendo la serie A per poi si spera, recuperare una società che definire naif e sconclusionata è poco. Fossi in Edoardo Garrone inizierei a farmi qualche domanda circa il danno che certe scelte hanno arrecato a uno dei simboli sportivi e sociali della nostra città. Fatico a continuare a essere gentile verso chi governa la sampdoria in questo modo oltraggiandone storia, immagine. occhio a chi difende questa società perché il risveglio sarà brusco se chi di dovere non interviene e inverte la rotta. il chievo squadra e società ha dato l’ennesima lezione di come si fa calcio e anche quel “mollaccione” di Gozzi come qualcuno lo ha definito portando una squadra come l’entella a giocarsi un dery da alta serie B. io sarei felice di avere il mollaccione al timone.

  63. daddix ha detto:

    Ciao Andrea, non capisco come sia possibile iniziare una partita, per noi così importante, con un atteggiamento del genere. Una lentezza esasperante e l’apoteosi del “non gioco”, con un giro palla affannoso, senza mai verticalizzare. Solo per fare alcuni accenni ai giocatori, Cassano gioca solo di prima con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti, Alvarez è a dir poco apatico e Ranocchia è di una lentezza imbarazzante, anche nell’impostare la manovra.
    Montella è una vera e propria delusione. E pensare che nelle settimane precedenti scrissi che forse aveva trovato il bandolo della matassa…mah. A questo punto conviene impostare le partite con il classico modulo “catenaccio e contropiede”, anche in casa, vista l’enorme difficoltà ad impostare uno straccio di gioco.
    Per non parlare di tutte le vicissitudini del viperetta, che non fanno altro che peggiorare una stagione già di per sè catastrofica. Ormai andare allo stadio è diventato un supplizio, non se ne può più.

  64. Emanuele sv 83 ha detto:

    Ciao Andrea, e un saluto ai fratelli Blucerchiati, purtroppo quest’anno, tranne qualche sporadico caso ahinoi, dopo ogni partita dobbiamo ricominciare tutto da capo, perché manca una continuità di rendimento e poi regna quasi incontrastata una confusione totale!
    Cominciando dal Mr, come si fà a non capire che se giochi con 2 anzi 3 trequartisti contro le squadre più forti oppure contro quelle ben messe in campo come il Chievo non vai da nessuna parte, mettendo in difficoltà Fernando e di conseguenza la difesa? Poi basta che l’attacco non sia in giornata e pure sfortunato, ecco che la frittata è servita.
    È inutile passare da una difesa a 4 a 3 se poi al centro mancano gli incontristi che fanno legna e da filtro alla difesa. È un suicidio! Così manca completamente la fase difensiva.
    Soriano deve giocare come unico trequartista dietro alle 2 punte
    e non più arretrato, a fianco di Fernando potrebbero invece giocare Ivan, Nenad oppure Sala.
    Se Alvarez gioca così, se non fa un cross come si deve e non si accentra mai per tirare, e non tira manco le punizioni (mi sembra che abbia un buon sinistro)a cosa serve?
    Ieri hanno salvato la faccia soltanto Lollo (un leone e pure sfortunato), il Quaglia (meno male che c’è) in parte Dodô e Moisander, e San Viviano (perfavore basta prendersela con lui, ha evitato una disfatta ancora più grande, ma purtroppo non è bastato).
    Stavolta sull’arbitro c’è poco da dire a parte le ammonizioni (alcune inventate), il rigore c’era e forse anche un altro e poi Fernando ha più che rischiato di lasciarci in 10. Pensate se ieri arbitrava Orsato, immaginate come andava a finire…..
    Infine vedo che la confusione totale regna alla grande in società, se il caso Eto’o è vero e non una bufala, comincio seriamente a preoccuparmi che Er befana ci sta portando allo sfascio (mi tocco) spero finisca presto quest’incubo.

  65. Maurino ha detto:

    Niente di nuovo, solita formazione con settanta mezzepunte e poca cattiveria…mi associo con chi dice che Montella forse è un mediocre!!! Quando ho visto il nome dell arbitro ho rabbrividito e con ragione, vista la prestazione non scandalosa ma nemmeno sufficiente( comunque in linea con tutto il resto della classe arbitrale)..peccato pero che a mio avviso abbia adirittura aiutato la Samp!!!
    Chievo classica squadra corta compatta e con voglia…non ha fatto nessun miracolo,solo una buona partita……e noi inguardabili per lunghi tratti…
    Classifica giusta la nostra, altro che meta classifica in su…questa ci meritiamo…non si puo far punti con meritocrazia,bisogna sudarseli e questo è anche il bello del calcio…I giocatori mi fanno arrabbiare,chiaro, ma se non li metti in condizione di giocare schierandoli male in campo poco possono fare, il calcio si gioca in 11 e ci sono equilibri e tattiche .il Chievo ci ha tagliato I viveri e il nostro gioco, e ha vinto la partita! .non si puo schierare correa cassano Alvarez muriel e dire…ah quanta qualita che abbiamo..faremo una gran partita……..

  66. giovanni ha detto:

    nessuna parola, troppo incxxxxxo; spero solo che prima o poi ci compaia lo striscione
    davanti con su scritto siete su “scherzi a parte” perchè solo così è giustificabile ogni cosa…anzi una cosa sì: a volere essere benevoli siamo slegati, nemmeno l’idea di una squadra, gente che suona per conto proprio uno spartito scollegato da tutti gli altri con nessun tempo e battuta coerente, singoli, non squadra; e forse per questo motivo che e mi rivolgo in particolare a te andrea, che sai e capisci di musica, perchè dopo la partita di ieri mi è servita una tonnellata di rock e progressive dei bei tempi che furono, non le mezze figure di oggi, roba seria dai pink, ai queen, ma anche i dire straits, guns, ma anche un pò di bruce, ho tirato fuori anche roba dei genesis di collins cantante che non sentivo da un pò…meno male che la musica c’è sempre a riscaldare il cuore quando c’è bisogno…ieri non c’era alternativa…
    scusate ragazzi, un abbraccio a tutti

  67. aldo ha detto:

    sarebbe interessante poter conferire con la massoneria presuntuosa che domenicalmente …purtroppo ci ,diciamo ,arbitra….per poter spiegare loro che è una fatica inutile cercare continuamente di penalizzarci anche perchè ci riusciamo benissimo da soli….evitino di stravolgere il regolamento rischiando…brutte figure…ma questo credo che a loro poco interessi…..ed anche…chi sa mai un giorno anche qualche contestazione dalla piazza non certo civile…

  68. lucage ha detto:

    Andrea vorrei gentilmente la tuo opinione su tre punti.

    1. Il chievo si sa che fa del ritmo le sue migliori partite, che senso ha far partire Cassano in queste situazioni? abbiamo giocato in 10 ,meglio Correa oppure direttamente 2 punte.
    2. questa designazione sembrava fatta ad hoc per il gioco del Chievo possibile non ci sia uniformità di giudizio in questa classe arbitrale?
    3. Io siccome ho 3 figli piccoli non posso recarmi allo stadio ma seguo la samp in tv, possibile che tra tutti i commentatori di S.y non ne possano trovare uno che almeno faccia finta di essere Sampdoriano? Pellegrini non si può davvero ascoltare sto tutta la partita a toccare ferro, sarebbe più entusiasmante Pinuccio Brenzini che si sa di sampdoriano ha 0
    Ovviamente il terzo punto è uno sfogo più personale e confido nelle risposte ai primi due punti.

    • andrea.lazzara ha detto:

      E invece rispondo a tutti e tre. Punto 1: sono d’accordo con te, infatti io avevo messo in formazione Correa. Una scelta, quella di Montella, che mi ha molto sorpreso. Punto 2: non è tanto la scelta “per il Chievo” (figuriamoci) quanto il fatto che questo signore, in 3 stagioni aveva complessivamente diretto 6 partite in serie A, 2 per stagione. Troppo poche. Punto 3: ora qualcuno mi accuserà di difendere la “casta” ma Luca Pellegrini non è la “casta”. E’ un amico, è il capitano di tanti successi della Sampdoria e vi posso garantire che per come lo conosco, di persona ( e per la chiaccherate che ogni tanto ci facciamo al telefono) soffre a vedere la Samp andare così. Poi, ognuno, ha le sua caratteristiche caratteriali e Luca è molto misurato, attento, ed equilibrato. Ma di qui a toccare ferro…..dai, su!

      • Paolo1966 ha detto:

        Correa in effetti prova sempre a saltare l’uomo. Cassano ti da bene la palla nello spazio. Siccome era stato ampiamente prevedibile che di spazi il Chievo non ne avrebbe lascato e’ evidente che sarebbe stato meglio Correa (e magari Ivan al posto di Alvarez)

      • fede ha detto:

        Sarà stato un capitano di tanti successi blucerchiati però quando commenta la Samp non se lo ricorda.Per nulla.

      • lucage ha detto:

        Grazie Andrea delle risposte e mi fa piacere la pensi come me.

        Per la provocazione dei commentatori ovviamente è una mia constatazione personale e voglio che rimanga tale, ma passi per Pellegrini che dovrebbe essere di parte ma cerca di rimanere tecnico e imparziale. L’altro commentatore almeno per le partite in casa potrebbe essere un goccino più attaccato e lo scrivo con il sorriso sulle labbra non so se mi piacerebbe ma cavoli il commentatore della juve o del napoli quando segnano fa 12 minuti di esultanza.
        Segna la Samp lo dicono con la stessa enfasi di quando mi arriva il Canone delle rai nella cassetta postale tutto qui……Un simpatico saluto

      • Ale ha detto:

        Concordo Andrea,,il capitano Luca ha la Sampdoria nel cuore e ha vinto tutto con la maglia blucerchiata ..non credo che sia contento di vedere uno schifo del genere.. e i suoi commenti sono fatti con la critica di chi era al comando della squadra Sampdoria più forte della storia.

  69. vittorio19 ha detto:

    Prestazione col Chievo no comment….10 morti di s….. (Viviano si salva)… mercenari… strapagati… e senza voglia…. purga…. ci vuole la purga… chi lavora in fabbrica e paga il biglietto la domenica e si sgola sulle gradinate ha il diritto di vedere gente che per stipendi che i comuni mortali nemmeno si sognano mette l’anima il cuore e le palle in campo….uno spettacolo vergognoso…..una sola parola: via tutti e rifondare.

  70. Edoardo ha detto:

    Intervista di Montella nel dopo-partita da far raggelare il sangue nelle vene, se va a Milano gli pago io il biglietto… TUTTI AL MUGNAINI, SUBITO!!!!!!!!!!!!!!!!

  71. Kreek ha detto:

    Molti hanno sottovalutato la partita di ieri.

    E il fatto che siamo in lotta per la salvezza.

    I motivi tecnico-tattici ora non dovrebbero interessare.

    Ora servono punti e il giusto atteggiamento delle tre partite prima del Chievo.

    Battiamo solo chi sta sotto di noi?

    Ok. Allora battiamo Udinese e Palermo e siamo a posto…

    Insomma il punto è: dobbiamo lasciarne 3 dietro.

    Ora ne abbiamo dietro 5, di cui 1, purtroppo l’Hellas, è andata.

    Quello stesso Verona che a un certo punto “…faceva paura”…(sic…).

    Quindi tutti ai remi, a remare dalla parte della Sampdoria!

    Altro che chiacchiere.

    Ogni partita sono in palio 3 punti: facciamone il più possibile, poi vedremo e analizzeremo.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Il problema è che, tra i molti che hanno sottovalutato la partita, probabilmente, ci sono quelli che non la dovevano sottovalutare…

      • Kreek ha detto:

        Esatto, Andrea Lazzara.

        L’abbiamo sottovalutata tutti.

        Società, Allenatore, Squadra, Tifosi.

        E la frittata è servita.

        Ora sta alle 4 componenti sopra rimediare.

        Con meno chiacchiere e con tanti fatti.

        • Francesq ha detto:

          Io sono d’accordo con te. E ti assicuro che non faccio mancare davvero mai il mio tifo. Anche perché tifare il Doria è un piacere che mi concedo da tanti anni e non certo un onere o un lavoro.

          Mi chiedo solo cos’è che possiamo fare più di questo. L’ambiente sta reagendo bene alla stagione di disgrazia. Anche troppo. Il tifo organizzato ha dato una magistrale dimostrazione di attaccamento e di intelligenza, riuscendo a far sentire la sua voce senza scadere in polemiche inutili.

          La squadra è questa. Una squadra non buona o comunque mal costruita. Direi che abbiamo avuto prove e riprove in abbondanza. Temo che il problema sia questo, non tanto l’atteggiamento di questo o di quello.

          Gli allenatori… O son tutti fessi, oppure sono incolpevoli (temo la seconda).

          La domanda quindi è: chi è che deve davvero assumersi delle responsabilità?

          • Kreek ha detto:

            @Francesq

            La domanda sembra retorica…

            Ma forse ho una risposta altrettanto “retorica” 😉 potrebbe essere: ogni componente faccia quello che deve fare. E se qualcuno non ha fatto tutto quello he avrebbe dovuto fare lo faccia, ORA.

            TIFO

            Ad esempio col Chievo non c’era la stessa “rabbia” da parte del pubblico come contro il Frosinone e molti miei amici e conoscenti hanno disertato per svariati e anche validi motivi, ma come se fosse stata una partite “qualunque”…
            Limitare sfoghi sui social e simili che non portano nè punti nè fiducia.
            Stiamo DAVVERO vicini alla Sampdoria.
            Ci sarà tempo per le analisi, ma ora non è il momento.

            SQUADRA

            Ha 3 nazionali De Silvestri, Ranocchia e Soriano.
            Un portiere di personalità,esperienza e tecnica: Viviano
            Un attaccante di grande esperienza e motivato: Quagliarella
            E tanti altri valori. Tornino a lottare come fatto nelle 3 prima del Chievo e ricordino che a volte anche un pari va bene.
            Limitare le dichiarazioni. Far parlare i fatti.

            ALLENATORE

            A volte basta un pari, ci vogliono corsa e grinta abbinate alla tecnica indiscussa di questa squadra. Lui saprà cosa e come fare.
            Limitare le dichiarazioni. Far parlare i fatti.

            SOCIETA’

            Essere presente e puntuale come sta dimostrando nelle ultime settimane e mantenere una certa compostezza.
            Limitare le dichiarazioni. Far parlare i fatti.

            Non accetto “de profundis” senza senso a 8 giornate dalla fine e con 4 punti di vantaggio. A pari punti avremmo scontri diretti favorevoli con Frosinone, (a parità di punti e reti negli scontri diretti conta differenza reti generale), e Carpi (6a4 per noi le reti negli scontri diretti), siamo in vantaggio con Palermo (andata 2a0) e in svantaggio solo con Udinese (andata 0-1).

            “Testa fredda, cuore caldo”

            Diceva Vujadin Boskov 😉

          • Francesq ha detto:

            Caro Kreek,

            se citi Vuja mi sciolgo… È un colpo basso!! 🙂

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          Tanti tifosi non hanno sottovalutato per nulla questa partita e la situazione in cui ci troviamo. bastava vedere il calendario e la classifica. manca la mentalità e manca una società. romei si presenta e parla da DG ma dice che lui non c’entra quasi, Ferrero c’entra qualcosa? si purtroppo ma ci rendiamo conto che non c’è nulla da sottovalutare. la matematica non è un opinione e qui o nelle prossime 3 4 partite si fanno 6 punti e si arriva a 38 oppure se siamo in bagarre le ultime 3 tra palermo derby e juve a torino speriamo bene. l’orchestra suonava sul titanic e il mitico presidente dichiara dopo l’empoli che lui la retrocessione non la ha mai presa in considerazione. beh io e tanti altri si e per evitarla si dovrebbe tutti avere chiaro cosa fare ovvero piuttosto giocare male ma cavolo muovere sta classifica anche 1 punto col chievo andava bene. ma come si fa a chiedere a ferrero uno sforzo di realismo uno che di realistico da quando è a genova non ha detto nulla. etoo, film con morgan freeman (si certo è già qui freeman) scudetto, la samp pagata 70 mln, non vendo….una lista di panzane infinita. come si fa a non vedere il pericolo basta voler vedere. siamo in pericolo. la squadra speriamo trovi un minimo di orgoglio per fare i punti necessari in un campionato da metà classifica in giù di una pochezza imbarazzante. speriamo intanto di salvare la pelle e poi voler vedere che senza un cambio societario siamo destinati se va bene a rivedere la stessa storia l’anno dopo se saremo fortunati. se salviamo la ghirba e si vende come si venderà soriano fernando and co prendendo speroni e un quarto di Junior prevedo una champions sicura. ma come si fa ancora a non vedere dove siamo. non è una cirtica a te Kreek ma se non si vede in che condizioni siamo mi tasto. siamo messi molto ma molto male e la dirigenza è peggio della squadra che poi alla lunga esprime quello che il manico trasmette.

          • Kreek ha detto:

            @Massimo Pittaluga

            Guarda che potrei anche capirti, persino, nel profondo, condividere alcune tue opinioni.

            Il punto é che, in questo momento, perdona la parafrasi/metafora (?), non serve a niente stare a ripetere che “siamo gravemente malati”.

            Serve invece una “cura”, intanto per sopravvivere.

            Vedremo poi in seguito “come guarire”.

            Nessuno pensa di curare una “grave malattia” con un’aspirina, sia chiaro.

            Ma intanto pensiamo a “stare un po’ meglio”.

            Non capisco cosa costi aspettare un cavolo di mese e mezzo.

            Poi faremo l’analisi, anzi l'”anamnesi” 😉

            Mi permetto solo di stigmatizzare, e non mi rivolgo a te in particolare Massimo, il disfattismo a prescindere, che mi infastidisce in ogni campo della mia esistenza: famigliare, lavorativo, politico, calcistico ecc.
            Non si tende mai a valorizzare quello che si ha.
            E la Sampdoria in 70 anni penso che ci abbia colorato l’esistenza. E non parlo di risultati sportivi 😉

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          Caro kreek ti capisco eccome io infatti allo stadio vado a tifare e non ho mai fischiato un giocatore della samp mai. al limite borbottato o sclerato di fronte a certe prestazioni quando ero pivello. ora da uomo ormai ben ben adulto non vado a contestare la squadra ma a sostenerla sempre. tuttavia a bocce ferme fuori dallo stadio mi permetto di essere realista mentre allo stadio faccio il tifoso. ci sono praticamente nato con la maglia della samp addosso pure per averci giocato qualche annetto quando le maglie erano ancora di lana da bambino e proprio per questo il mio non è disfattismo. continuare a sostenere non mi fa non rilevare quanto siamo messi male. Garrone ha dato la samp a questo gruppo particolare di persone e credo che scelta peggiore non potesse farla tutto qua. con questi al timone non vedo futuro tutto qui. nel mentre da non disfattista per nulla farò il tifo per la mia squadra sempre nel bene e nel male, ma non è disfattismo voler identificare le cause dei problemi e sperare che prima o poi queste cause vengano rimosse. perdonami ma sono l’opposto del disfattista

          • Martino Imperia ha detto:

            Io capisco le vostre ragioni.

            Perchè non c’è dubbio che sarebbe bello per una santissima volta vedere la Samp che trascina I tifosi e non sempre e soltanto viceversa.

            Ma è altrettanto vero che la tensione giusta, e la consapevolezza dell’importanza della situazione va trasmesso da tutti. ognuno deve fare la sua parte,

            No ai disfattisti e ai già-morti che camminano (Walking dead)

          • Kreek ha detto:

            @Massimo Pittalluga

            infatti il “disfattismo” non lo imputavo a te.

            Mi permetto solo di ribadire che, comunque la si pensi, non è ora il momento di dibattere o di dirci che “tutto va male”.

            Io sono disposto a parlare di tutto, a dividere il capello in 4 punto su punto.

            Ma non ora. Nell’ultimo mese mi sono auto censurato perchè il mio punto di vista è differente da quello di molti altri sul blog.

            E continuo a farlo. Ora servono sostegno e punti. Chi può vada a Firenze, stia vicino alla squadra quotidianamente,si sforzi di pensare positivo, di scrivere positivo.

            Ad esempio: il portiere è Viviano?

            “Viviano col Chievo sembrava una saracinesca, ha parato tutto anhe un rigore” ecco, ho scritto una cosa positiva e…vera…

            Viviano “non esce mai, deve uscire di più…forse avremmo preso meno gol se fosse uscito…” ho scritto una cosa negativa e….vera….

            Ecco. A me la seconda rimane nella tastiera, altri la scrivono.

            Liberi di farlo, ci mancherebbe. Ma…Cui Prodest? A chi giova?

            Ovviamente parlo dei Sampdoriani. Cosa ci costa provare? Trattenerci un mese e mezzo e sfogarci tifando?

            Si può provare: un fioretto, per chi crede…e per chi non ci crede…potrebbe provare per cabala 😉

      • Ale ha detto:

        Acuta osservazione Andrea

      • Marco ha detto:

        Con la Fiorentina arrivò l’esonero di Zenga, se Montella perde va esonerato?

        • andrea.lazzara ha detto:

          Non ho capito cosa vuoi dire…

          • Doria65 ha detto:

            Fossi il solo…

          • Marco ha detto:

            Non ti offendere , Andrea, premetto che la risposta è sarcastica.

            Che tu e Doria65 non capiate, è palese, in quanto Zenga per voi era ed è ancora la causa di tutti i mali, Montella ha fatto molto peggio,anche vincendo a Firenze, nella stessa striscia di Zenga, avrà meno punti.

            Ora mi chiedo perchè 2 pesi e 2 misure?

          • andrea.lazzara ha detto:

            Non mi offendo Marco. Ma noto leggendo tutti i tuoi numerosi post è che tu parti sempre dal presupposto: “Io ho ragione, e voi che la pensate diversamente da me non capite e quindi avete torto”. E ti assicuro non è bello. Poi, magari, dal vivo discuteremmo meglio e in modo più aperto, ma francamente qui hai un atteggiamento di chiusura verso il prossimo tremendo. E a me dispiace dover parlare di questo invece che di Sampdoria. Ma se mi ci portate…

          • Doria65 ha detto:

            Se si vanno a rivedere i miei post, ho più volte scritto che Zenga non era l’unico male

            Ma siccome non capisco (anzi non capiamo) nulla, per fortuna c’è chi ci ricorda perfino che 1+1 fa 2 (con la mia laurea in matematica non ci sarei mai arrivato…)

  72. selex77 ha detto:

    qui i problemi bisogna trovarli alla fonte, non posso credere che il valore dei giocatori che compongono la squadra siano cosi’ bassi, qui i problemi sono altri, giocatori svogliati che sembrano piu’ intenzionati a cambiare aria che altro, non vorrei che ci fosse qualche cosa d’altro sotto che destabilisce tutto l’organico (vedi ora anche le parole di Eto’). Fa male da Sampdoriano da tifoso dover rinunciare ogni domenica ai 3 punti od anche solo al msero punticino da pareggio contro squadre molto ma molto sotto tecnicamente parlando che con noi sembrano il Barcellona o il Bayer. Qui si rischia di trasformare una stagione che sarebbe dovuta essere di conferma nel calcio che conticchia in una debackle storica che non avremmo voluto piu’ vedere. Il mio parere sarebbe che la squadra dovrebbe andare in ritiro sino a salvezza conquistata, e la sosta del campionato dovrebbe servire a far pace con le prorie coscenze. I sorrisi di pura formalita’ non interessano vogliamo vedere facce incazzate di gente di giocatori che lottano per la maglia indossata, che ad oggi sembrano aver lasciato nell’ armadio.

  73. Cri ha detto:

    Cassano giocatore ormai finito,
    Muriel sempre sovrappeso,
    Squadra spesso molle e supponente,
    Montella allenatore inadatto a squadre di medio/bassa classifica,
    Soriano capitano già venduto,
    Un presidente che in un anno e mezzo ha portato la squadra dal sesto al quint’ultimo posto.
    Siamo proprio messi bene

  74. Davide82 ha detto:

    Siamo solo dove meritiamo di essere. Con un pupazzo alla guida di una società come pa nostra che si é sempre contraddistinta per serietà e competenza… Adesso siamo guidati da un circense e il suo braccio destro, un avvocsto che col calcio centra come la Bellucci a cena con me….

  75. moussa dembele' ha detto:

    Una squadra di fighette, un allenatore fighetta. Come vorrei Maran….

  76. Sammy ha detto:

    Domanda per Andrea e tutto il blog che mi frulla da un pò per la testa. Premesso che una retrocessione non fa mai bene al morale ma….
    Meglio retrocedere, con la speranza che il viperetta si prenda i soldi del paracadute e si faccia da parte?
    Oppure salvarsi ma, visto l’andazzo, continuare a barcamenarsi come quest’anno e col rischio, secondo me, anche di un fallimento?

    Certo potrebbe esserci anche l’opzione salvarsi e ripartire di slancio l’anno prossimo…ma chi ci crede?

    Sinceramente non riesco a scegliere tra il “male” migliore.
    Voi che dite?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Bella, o brutta domanda. Io per forma mentis non vorrei mai più rivedere la B. E la continuo a pensare così, sempre…

      • Sammy ha detto:

        Bè certo, anche io la penso così. Ma se avessi la certezza di liberarmi di questo faccendiere forse forse uno sforzo lo potrei fare.

        FERRERO VATTENE

      • Danilo71 ha detto:

        Purtroppo tutti i presidenti di un certo spessore ( economico ) e con ambizioni, hanno recuperato le società dalle loro ceneri. Fiorentina e Napoli un paio di esempi. Per loro è meglio prenderle a costo zero ed investire per rifondare che spendere per salvare: costa meno e rende più….purtroppo..

    • Paolo1966 ha detto:

      Ti cito le parole di un mio amico all’indomani della promozione dalla B alla A del 2003 (parafrasava Toto’ in Signori si nasce): FRATELLO MIO DA QUALE ABISSO SIAMO USCITI.
      Ecco, ricadere nell’abisso, non sai mai come e se ne esci…

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      andare in B con ferrero al timone sarebbe drammatico. sarebbe il secondo capolavoro in 5 anni di edoardo garrone dopo il comitato strategico il tragico comitato. purtroppo secondo me è come è sempre stato negli affari. la sampdoria può interessare a qualcuno a gratis e sino a chi in mano i fili non la regala gli rimarrà sul groppone. fare una squadra implica investimenti mirati e staff dirigenziale competente. non c’è nulla di tutto questo nella samp di oggi. Ferrero Romei (scusate qui c’erano Borea Marotta gente così fa le società) c’era Braida uomo che avrebbe dato una certa immagine a Edoardo Garrone e magari portato giocatori da grandi squadre qui a farsi le ossa per poi rimandarli a casa. qui invece vogliono prendere pure totti. già che ci sono perchè non chiede a maradona se viene a farsi una sgambatina anche lui tra un asado e l’altra. speriamo di fare sti maledetti punticini prima di fine campionato e poi far capire a chi di dovere cosa deve fare perchè siamo andati anto fuori giri. non vorrei si inventassero Mr Bean come presidente al prossimo giro oppure Alvaro Vitali ad interim

      • Paolo1966 ha detto:

        Alvaro Vitali lo prende di punta… Cotechinho, centravanti di sfondamento…

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          cari paolo e angelo cotechino non mi era venuto in mente vero))))) magari c’è sempre il figlio di aristoteles svincolato che gioca al marcanao. magari quel tipo di attori ferrero li riesce ad ingaggiare per fare il film su eto e compra Morgan Freman a 70 anni a fare il centravanti. diciamo che così la vedo meglio. scherzi a parte speravo in almeno un pari col chievo. dobbiamo andare a firenze per fare risultato a tutti i costi e poi giocare la partita della vita con l’udnese. se riusciranno a fare punti in queste due gare poi basterà fare ancora qualche punticino in casa altrimenti ci toccherà buttare diego armando e cotechino le ultime partite))))

      • angelo ha detto:

        Caro Massimo pittaluga…GRAZIE!!!!!!!!!!!!!!!! Sono tornato a casa così inca…..ato che sino alle 23 non ho parlato a mia moglie…
        ma ora sei riuscito a strapparmi un sorriso, pensando a maradona alla samp…”tra un asado ed una tirata di coca”…
        Che ridere……

    • Martino Imperia ha detto:

      Considero una follia auspicare la serie B.

      La B è il male, è l’inferno a gironi dal quale può capitare di non uscirne più, il ginepraio più pungente, la peste nera calcistica, la nassa per I pesci, la nebbia che uccide, l’inferno di cristallo, il morso fatale della tarantola.

      Rendetevene conto, basta Walking Dead!!!!

  77. moussa dembele' ha detto:

    Vi ci vogliono Vialli e Amoruso. Siete una Squadra da Incubo! Vergognatevi tutti.
    Ferrero tu non sai neanche cosa sia lo spettacolo. Stupido io che sono malato di Sampdoria altrimenti l’abbonamento te lo verrei a strappare sulla faccia

  78. P.SOLARI ha detto:

    Mi dispiace ma io la partita con il Chievo la ritenevo assai difficile, altro che da sottovalutare ….. primo per il gioco che fanno, secondo per il loro Mister che ha ancora sul gozzo lo spareggio per la A con il Varese e quindi quando gioca contro la Samp chiede ai suoi di dare ancora qualche cosa in piu’ …..
    Comunque partita presa davvero male dal principio: ma come … contro una squadra piu’ o meno ai tuoi livelli giocando in casa invece che aggredirli da subito ( tipo Frosinone, almeno quello si era visto …. ) si sta a fare passaggi laterali tra i 3 della difesa e poi visto che davanti il solo Quaglia era ingabbiato dai loro centrali ( perche’ non si sono messe 2 punte e Soriano dietro con un centrocampista a sostegno di Fernando ancora devo capirlo …. ) lanci lunga alla bella e meglio ?
    Mi dispiace, ma la colpa e’ del Mister che non ha impostato bene la partita e non abbastanza motivato la squadra; ora siamo di nuovo a dire “la prossima in casa pero’ …… ” , e mi porta a ricordare bruttissime cose ….. dietro di riffa o di raffa qualche colpaccio lo fanno pure Carpi & Frosinone, noi mai …….. ora la sosta, arriva in un momento ideale per “svegliare” Mister e Squadra ? Lo spero tanto …. ma DEVONO mettercela tutta sempre, non una partita si e 2 no.
    P.S. : lo so, serve a poco, ma arbitro veramente scarso, sta in A giusto perche’ raccomandato altrimenti …… e non parlo di rigori e/o gomitate viste o no, parlo della gestione cartellini, falli e successive indegne perdite di tempo dei clivensi, a noi fuori ‘ste cose le concedono ( o forse non siamo nemmeno capaci a fare come quelli di ieri ? )

  79. Eddy Lagomarsino ha detto:

    X Moussa Dembele’,
    Come ti capisco Fratello di tifo..siamo tanti ad esere malati di Sampdoria e non riusciamo a smettere di amare quei colori magici.
    Domenica al 30° del primo tempo chiesto:”Ma che cavolo ci vengo a fare qui a vedere dei milionari che mollemente calciano(si fa per dire) il pallone senza grinta .senza cuore,senza capire ce sono previlegiati e dovrebbero lottare con unghie e denti..io guadagno 1.400 euo al mese ma nel mio lavoro metto tutta la mia forza e il mio entusiasmo perche’ devo prtare avanti la mia famiglia.
    a me di questi giocatori non me ne frega niente e non me ne freghera’ niente nemmeno di quelli che verranno ma..la maglia,qualle si che non si puo’ dimenticare..quei colori magici sono marchiati a fuoco nel nostro cuore e smettere di amarli e’ impossibile.

  80. Stefano ha detto:

    Un’analisi fantastica grande Andrea

    • andrea.lazzara ha detto:

      Qualcosa mi dice che mi stai prendendo in giro(leggendo soprattutto il messaggio sopra)

  81. Stefano ha detto:

    Aggiungo anche grande Porcella e soprattutto Russo, fenomeni genoani che analizzano la Sampdoria.

  82. Ettore Quinto ha detto:

    Avevete visto la faccia di Montella quando,nel pst partita, un giornalista ha detto:”Mister nel girone di ritrno voi siete stati capaci di vincere solo con l’ultima e la Penultima”Se avesse potuto sparire sottterra lo avrebbe fatto ma e’ rimasto senza parole per 30 secondi..non sapeva cosa dire!Se poi Caro Andrea tu volessi ricordare al mister che ha la media punti inferiore del 50% a quella di Zenga…sarei curioso di vedere se finalmente sparisce l’odioso sorrisino straffottente.
    Per quello che mi riguarda Montella puo’ andare a far vedere il suo “gioco scintillante” da qualche altra parte ..io mi accontento di umili e onesti lavoratori del pallone come Iachini,donadoni,Marano o Di francesco.
    Credo che ormai la chiava sia Samp_Udinese a Marassi..se non si vince quella….non salviamo le penne.

  83. petrino ha detto:

    Diamo per scontato che ci salviamo.
    E il prossimo anno cosa ci aspetta??? Con la media punti di montella di quest’ anno, nel prossimo campionato andiamo in B di corsa. Ci rendiamo conto della rosa calciatori che abbiamo?? Il nome e i precedenti non contano nulla. Erano o si sperava che fossero. Il rendimento e’ quello che vediamo.
    Che siano scoppiati perché hanno fatto la preparazione in anticipo con la catastrofica E.L.???? Dopo l’ era di paolo mantovani le coppe europee ci hanno sempre portato guai.
    Se con garrone gli striscioni dicevano che il pesce puzza sempre dalla testa, con questo gnomo non ho ancora visto nessun striscione sull’ argomento. Dei giocatori gli unici responsabili sembrano essere Viviano, Quagliarella e De Silvestri. Gli altri sono amorfi,totalmente irresponsabili, forse perché sanno di andarsene.
    E la moralita’ dei calciatori e’ pari a quella di un serpente .
    Ho visto le interviste di Ventura e di Sinisa. Fiamme dagli occhi. Il nostro abatino invece dice di essere contento di ritornare a firenze!!!!!!. Ci prende anche per i fondelli.

    • angelo ha detto:

      Petrino,
      concordo per quanto riguarda la responsabilità ed il coinvolgimento dei giocatori. uguale a ZERO!!!!
      Nella Samp attuale dovrebbe giocare solo chi ne ha davvero voglia. Ed al 3 da te indicati , – Viviano, Quaglia, deSilvestri, aggiungerei anche Ivan e Kristicich. Ma mi rendo anche conto che è dura arrivare ad elencarne 11…..Quanto all’abatino – mi piace questa definizione – è più molle di un budino Elah….
      Saluti

  84. Alup ha detto:

    Ferrero sta superando in nefandezze tutti i peggiori presidenti che abbiamo avuto ed Osti
    suo degno compare di acquisti non capisce proprio niente , ritengo che anche Montella abbia le sue colpe cosa aspetta ad affiancare a Fernando un vero centrocampista Ivan o Sala ed avanzare Soriano mancano grinta e voglia di vincere , come si poteva pensare di giocare senza un vero centravanti , bisognerà risolvere tutti i prestiti e trovare un capace da anche se non aver preso Braida è’ stato un errore clamoroso del nostro operetta.
    Saluti

  85. Martino Imperia ha detto:

    Eh niente, è appurato che Controcalcio tifa contro. Ci vuole in B perchè gli stan sulle balle Cassano e Ferrero. Punto e basta.

    Ogni analisi, ogni partita, ogni questione viene ricondotta solo ed esclusivamente a questi 2 personaggi.

    Quando Cassano gioca discretamente (o decide un derby) non se ne parla (perchè è più facile non vedere quello che va in contrasto con le proprie convinzioni), quando fa male eccolo lì subito sul tavolo degli imputati.

  86. fabrizio perfumo ha detto:

    Sono d’accordo in toto col commento di Lazzara e, aggiungendo le osservazioni di alcuni intervenuti, con MARTINO IMPERIA e PAOLO 1968. Insieme a tanti altri che scrivono cose davvero sensate e circostanziate.
    Mancata l’intensità e la cattiveria agonistica che avevo visto applicata con Frosinone e Verona e già smarrita, seppure mascherata dal risultato, con l’Empoli.
    I primi trenta minuti sono da incubo e che l’allenatore non cambi niente mi pare assurdo.
    Avevamo la possibilità di giocare con “relativa tranquillità”, nel senso che a differenza che col Frosinone avremmo potuto anche accettare un pareggio.
    .Ma era fondamentale non perdere. E ce lo siamo dimenticati.
    Non siamo scesi in campo con questo dovere feroce, quasi non fosse vitale la partita e il risultato.
    Dico la verità: il clima della settimana non mi aveva indotto buone sensazioni e, sopratutto, non avevo visto esattamente inquadrata la partita di Empoli, che non era stata una buona partita, anzi, piuttosto molle e pigra.
    Come a dire : c’erano i segnali di un pericoloso abbassamento della guardia, davvero inspiegabile visto che era presumibile una vittoria del Carpi a verona e la salita della terzultima a 28 punti.
    Come dico spesso ci sono molte variabili di questo mistero a noi sconosciute ( il caso Eto’ – a proposito: bene indagare anche prima della conferenza stampa che potrebbe poi anche non esserci perchè magari una telefonata a Samuel per rabbonirlo qualcuno in società potrebbe farla – una finestra aperta su questo altro mondo) ma mi soffermo sulle uniche visibili ai miei occhi e cioè quelle di ordine tecnico tattico.
    Mi pare presuntuoso e talebano da parte di Montella continuare a giocare con questo guazzabuglio di mezze punte pigre e, sopratutto, insistervi in partite nelle quali questo schieramento non produce vantaggi.
    L’esclusione di Ivan, ma anche di Barreto, che lo so, ha fatto fin qui male ma è, per caratteristiche uno da corsa e da lotta, è delittuosa.
    Fernando non può e non deve essere lasciato solo a contrastare il centrocampo avversario. Almeno uno dei due accanto lo deve avere.
    Anche i punticini fanno la differenza e per farli occorre equilibrio e lotta e non subire goal.
    La mia sensazione è che Montella imposti le partite non curandosi dell’avversario e questo noi non possiamo permettercelo.
    Vorrei si andasse a Firenze con la ferocia di dover fare punti, lottando palmo a palmo esattamente come fatto dal Frosinone ieri. Purtroppo so che non sarà così. Ho perso quel minimo di fiducia che le due partite con frosinone e verona mi avevano fatto recuperare.
    Sono bastate due partite per tornare i mollaccioni di sempre.
    Qui non posso non identificare un difetto dell’allenatore, probabilmente più portato al dialogo che a frustare gente che al dialogo non arriva, per difetto mentale evidente, forse per una situazione generale – societaria – disordinata e che vive alla giornata. Siamo a fine marzo. Questo è il periodo in cui tutti quelli che un mercato ce l’hanno parlano con i procuratori e valutano il loro futuro e credo in molti si vedano lontani dalla samp che non viene giudicata società e proprietà affidabile. Si può cercare di evitare questo solo conducendoli con una dittatura militare che ha nel solo allenatore l’interprete credibile di tale ruolo. Ma l’allenatore – mi dispiace dirlo perchè per altri versi lo stimo – è più preoccupato di perpetuare il suo look di gentiluomo e professore di calcio piuttosto che prendere i panni di sergente di ferro che porta la truppa in salvo a costo di farsi odiare dalla truppa stessa.
    Capitolo arbitri : nonostante dal punto di vista strettamente legale non ci sia una sentenza passata in giudicato sul patteggiamento di ferrero fossi io a dover decidere avrei fatto rassegnare le dimissioni a ferrero stesso, nominando altra persona.
    Sarebbe stato un modo, magari anche ipocrita ma funzionale, di compiacere il Palazzo, di mostrare rispetto per le regole ( anche se opinabili). Si potrebbe ancora fare. Le pulci non possono avere la tosse.

    • Martino Imperia ha detto:

      ringrazio per la citazione. ma sto perdendo sempre più lucidità.

      bisogna ragionare come Kreek, non c’è altra soluzione.

      • Marco ha detto:

        Bravi, fatevi la scooterata.

        • Martino Imperia ha detto:

          Buona idea, ma se si fa ci andrò col Califfone.

          Sei contento che Conte ha convocato Ranocchia?

          • Paolo1968 ha detto:

            Hai il Califfone????? Quello senza marce e con i parafanghi cromati????

          • Martino Imperia ha detto:

            Rosso fuoco. Regolarmente collaudato. 😛

            Da battaglia.

          • Paolo1968 ha detto:

            Rosso anche io! Fantastico… se non fosse che ce l’avevo 34 anni fa….

          • Marco ha detto:

            Non pensavo fosse già l’europeo,grande Ranocchio.

          • Marco ha detto:

            che….che…..

            che diceva che Ferrero era un clown dall’inizio

            che diceva che si rischiava di retrocedere prima del Vojvodina

            che diceva che il male non era solo Zenga

            che non si è esaltato per le vittorie Derby e Verona

            che diceva che Eder sarebbe partito

            che diceva che Barreto e Muriel erano 2 bidoni

            che Osti è il peggior ds del pianeta

            che Montella è sopravvalutato

          • Paolo1968 ha detto:

            Io rispondevo al post in cui invitavi Martino a farsi la scooterata e a Kreek imputavi il fatto di ricordare solo gli orari delle partite.
            Ovviamente con fare denigratorio con la prosopopea di chi sa tutto dall’inizio e che ritiene risibili le idee degli altri.
            Mi sfugge però dietro alla tua critica ante litteram quali siano le soluzioni CONCRETE che hai in testa.
            Criticare è molto facile, se poi va tutto bene la gente se ne dimentica, se va come ritieni puoi sempre dire “Io l’avevo detto”.
            Non vedo come possano peggiorare la situazione delle scooterate (se poi fatte con un Califfone!!!!) o ricordare gli orari delle partite, come non riesco a vedere l’apporto positivo delle Cassandre

        • Kreek ha detto:

          @Marco

          Inutilmente denigratorio, contento tu…

  87. danilo parodi ha detto:

    Saluti ed Auguri
    Agli Amici di Samplace ed a tutti i SAMPDORIANI per fortuna arriva la sosta di Pasqua.
    Che questa stagione fosse difficile lo avevamo capito subito e che Montella fosse l’uomo giusto ma al momento sbagliato anche :ha esordito con una riga di sconfitte da paura .
    Lo scossone è stato tale solo per le coronarie dei tifosi …indimenticabile la giostra contro il Sassuolo.
    Ad un certo punto : un bicchiere ,un cucchiaio o una goccia fa traboccare il vaso,per me questo è successo ad Empoli;la paura fà 90° fuori Quagliarella !! altri 4 minuti di sofferenza ,contro una squadra in crisi ,preoccupata forse l’unica che nel girone di ritorno ha fatto meno punti della Samp.
    Anzi chè critiche ,molti elogi :7 punti in 3 partite ,possibilità della straffottuta parte sinistra della classifica ,interessamento di grandi club in Italia ed estero per Montella.
    Non ho niente contro Vincenzo ,ma sono stati usati da tutta la stampa ed anche su questo blog: 2 pesi e 2 misure troppo diversi nei confronti di Zenga e Montella.
    Tra i meriti di Zenga :aver valorizzato i giovani Pereira ed Ivan ,aver cercato in ogni modo di far crerscere Muriel e Correa ,che non rappresentano solo una speranza ma 20 milioni di euro della società e se non girano sono guai , alla Samp non ci sono le risorse per metterli da parte e prenderte altri 2 giocatori .
    Cassano e Quagliarella non possono essere il futuro della SAMP,possono dare una grossa mano ora se mettono a disposizione la loro esperienza e le loro qualità per il gruppo ,ma se qualcuno si prepara ad una sfida salvezza pigliando per i fondelli il terzo portiere in allenamento e poi in campo non si muove non dà indicazioni ai compagni ,non mette grinta non và assolutamente bene.
    Le 4 vittorie in casa consecutive di inizio campionato che ci permettono di essere un pò sopra il terzultimo posto e spero la salvezza .
    Tra i demeriti di Montella aver stravolto il gioco o non gioco della squadra ,che comunque costruendo poco ma agendo in contropiede risultava un poco più coperta a centrocampo ed in difesa.
    Aver tagliato fuori i giovani e le promesse a disposizione,insistito su Cassani e Ranocchia ,che è un giocatore dell’Inter nonostante i continui errori commessi,aver lasciato solo Fernando nel ruolo di interditore ,tutti vogliono attaccare e quando la palla la hanno gli altri stanno a guardare,così non si combina niente .
    Aver contribuito a creare un gruppo seppur valido tecnicamente ,ma assolutamente privo di grinta,cattiveria,determinazione e pieno di fighetti :dudù dadà richy ecc oppure di mezzi scoppianti e mezzi disadattati.
    Col Chievo non ho visto la partita ,un pò me la sentivo ,speravo in un pareggio e che gli amici dell’Hellas vincessero ,invece è stata una domenica bestiale ,il Verona ha abdicato ,vanificando in parte anche nostra vittoria in trasferta ora siamo veramente messi male ,ce la giocheremo a Palermo e nel Derby,va tutto storto le paratone di Viviano non sono servite a niente e pensare che bastava un rinvio decente o 3 passaggi tra difensori col Torino per essere sopra il Toro e pari col Genoa.

    • Gipo Samp ha detto:

      Danilo scrive “…..le paratone di Viviano non sono servite a niente e pensare che bastava un rinvio decente o 3 passaggi tra difensori col Torino per essere sopra il Toro e pari col Genoa.”
      Bastava anche che si fosse mosso di un metro dalla linea di porta nell’aera piccola di sua competenza per prendere 3 punti a Empoli. Com’è accaduto anche ieri per il gol del Chievo sul quale doveva uscire, come scrivono alcuni giornalisti oggi su giornali nazionali e ieri opinionisti sampdoriani che commentavano la partita. Se fossimo rimasti sul pari alla fine del PT magari un nostro gol poteva anche scapparci e avremmo fatto 3 punti. Invece oggi si leggono sui media genovesi grandi lodi con foto per Viviano che glorificano le sue due ottime parate, cosa questa che fanno anche molti altri portieri, dimenticando la sua non uscita sul gol. Comunque la colpa della sconfitta non è certamente di Viviano ma di Montella in primis che riempie la squadra di fighette, pensionandi, doppioni e nessuno che fa legna a centrocampo, per non parlare della difesa da orror. La Società ha grandi colpe per la scelta di Zenga e per aver preso Montella assolutamente non adatto per squadre da lotta per la retrocessione e che non ha saputo scegliere gli uomini giusti a gennaio per dare un nuovo volto alla squadra.

      • angelo ha detto:

        …….per Gipo Samp….;
        che brutto doverti dare ragione al 100%. ……… non c’è una sola virgola che non condivida completamente (purtroppo)

    • Paolo1966 ha detto:

      Quella del rinvio all’ultimo secondo me la sogno ancora adesso. Mi iene in mente una delle principali raccomandazioni dei Mister quando avevo dieci anni “sul meali mi raccomando, ognuno davanti al suo uomo”. Era importante farlo sempre, figuriamoci all’ultimo secondo quando stai portando a casa una vittoria basilare.
      Ma chissa’ noi eravamo bambini con pochi pensieri e ce lo ricordavamo, questi sono professionisti e hanno tanti pensieri per la testa che magari se lo sono dimenticato

  88. JoeKidd ha detto:

    Ho sempre ritenuto Zenga una iattura, umanamente nulla da dire e non tollero chi lo prende in giro per la barba o altre stupidaggini, perchè allenatore inadeguato.
    Ma Zenga tuttavia è stato un capro espiatorio, che ha avuto il torto mortale per alcuni mentre per me il merito di non volere il botolo di Bari, come rischia di diventarlo ora Montella: possiamo discutere dell’incontrista in + o in meno, di un modulo diverso ma cambiando allenatori e moduli il risultato non cambia…la squadra è stata costruita male all’inizio, indebolita a gennaio, senza equilibrio, giocatori sopravvalutati, privi di personalita’ o a fine carriera; Soriano ( e quasi Eder) era del Napoli a fine agosto e ora avremmo dovuto fare i conti senza 8 gol.
    Campagna di depauperamento progressivo e inesorabile dal gennaio 2015, costruzione di una squadra senza raziocinio ma ricerca del clamore mediatico con Eto’o/Cassano/Alvarez che rappresentano il classico fumo negli occhi che a quanto vedo rimbambisce i tifosi + sprovveduti …ora ci riprova con Il Pupone.
    La Samp è diventata un porto di mare, nessun progetto, chi arriva non disfa la valigia ma è sempre in rampa di lancio, una gestione ancora peggiore del giocattolaio da questo punto di vista.
    L’ambiente è importante: i giocatori devono anche sentire l’autorità, la sicurezza anche di una prospettiva non dico a lungo ma a medio termine e in questa situazione con sbirulino alla presidenza come possono sentirsi responsabilizzati?
    In sintesi il campo è la perfetta rappresentazione e conseguenza della fallimentare e allucinante gestione di questo personaggio e l’allenatore non è il problema principale.

    • moussa dembele' ha detto:

      Joe ottimo post, condivido ogni parola.
      Adesso però questi devono salvarsi. Non gli si può dare l’alibi del presidente pagliaccio o della squadra costruita male. Devono arrivare davanti a Verona, Frosinone e Carpi, non Barcellona o Bayern di Monaco. E poi VIA TUTTI!
      Montella per primo che non ha ancora capito da che parte è girato. Poi i prestiti secchi che vengono qua nella speranza di rilanciarsi per andare in una “grande”. Poi Cassano che francamente ha rotto i coglioni con i suoi casini a Bogliasco. Poi quelli che sono “buoni “e devono andare all’Inter, magari a far panchina ma vuoi mettere l’ingaggio doppio…?
      Però prima di cambiare aria tutti verso nuovi lidi ci facessero il piacere di salvarsi perchè se andiamo in B con Ferrero falliamo.
      E se ci fosse Mihajlovic stamattina alle 8 questa congrega di Messi e Cristianoronaldi sarebbe stata a Bogliasco a far giri di campo.

      • Danilo 71 ha detto:

        Condivido in pieno e porti avanti un mio pensiero: Dobbiamo ( non so come, perchè credo che ben poco possiamo fare, noi tifosi ) liberarci da questo personaggio. E’ uno squalo che ci porterà alla rovina: Ma una cosa mi sono sempre augurato: Incontrare il Dottor Garrone e chiedergli lumi su tale scelta. Tutte le menzogne che ci ha raccontato, parlando di “filtri” durati anni prima di fare la scelta giusta….ma sei fuori di testa???? la scelta giusta??? certo, per te, genoano immerso in una famiglia di genoani è la scelta giusta: rovinarci.
        Se non passa per l’offesa capisco Andrea, ma la rabbia è davvero tanta e il Dottore ci dovrebbe ( perchè non lo farà mai ) delle spiegazioni.

    • Renzo ha detto:

      Condivisibile

  89. Maurino ha detto:

    Come diceva giustamente Andrea, se ci salviamo( io credo di si) e resta Montella…beh…poi la pseudo società che abbiamo che calciatori potrà mai acquistare per il suo spumeggiante gioco?? I fondi li abbiamo? Finiremo ad avere scarti di grandi squadre, semi-infortunati di lusso o parametri zero di dubbie qualita….??!!
    Penso che di affari si possano fare sul mercato,ma di giocatori di qualitá,giovani e al pieno della carriera da noi non ne verranno sicuramente…e sapete bene il perchè..
    Inutili gli esempi tipo Borja Valero, perchè senza un progetto tecnico e una società adeguata non potrai mai ingaggiare giocatori come lui, a meno che non siano a fine carriera……. Prenderemo il classico scandinavo che non vuol nessuno, due o tre sudamericani tutti da rodare e un bel filotto di prestiti ecc…di piu non credo si possa fare ….per questo ritengo sia meglio un altro tipo di allenatore…
    Riguardo fantantonio, se puo giocare con gente che corre e si propone negli spazi fa ancora la sua porca figura, ma in questa squadra dove tutti vogliono palla nei piedi( per caratteristiche e per modo di giocare dell aeroplanino) non serve ad un gran che….
    Comunque spartiacque la sfida interna con l Udinese, forza che ce la possiamo fare…e speriamo che Montella vada al Milan a fare figuracce come I suoi ultimi predecessori..godrei come un cane..non lo posso piu vedere!!!

  90. Remo ha detto:

    A prposito di Osti due Societa’ di cui e’ stato ds sono Fallite,parlo di Treviso e Lecce.Sto’ gia’ iniziando a toccare ferro perche’ e’ la regola del non c’e’ 2 senza 3 che mi inquieta…

    • Emanuele sv 83 ha detto:

      Ecco chi porta iella! Questo lo si denota anche quando parla prima delle partite.
      Allora avrebbe più competenze a fare il curatore fallimentare che il Ds.
      Speriamo vivamente che almeno questa volta sia “fuori ruolo” e di mandarlo via presto.
      Lo stesso vale per “Er Befana” che assomiglia al presidente della Longobarda nell’ “Allenatore nel pallone 2”, mi associo nel toccare ferro!

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        secondo me Edoardo garrone quando ha scelto ferrero lo ha fatto passando i filtri dei films di lino benfi……e quello che assomigliava di più era ferrero)))) però il mitico oronzo alla fine la salva la longobarda se ricordo bene.

  91. Martino Imperia ha detto:

    Ancora una riflessione su Samp Chievo e poi volto pagina, perchè l’unico atteggiamento giusto non può che essere quello di Kreek: mente fredda, consapevolezza massima, zero parole;

    se penso che al Chievo un pareggio andava più che bene mi viene un travaso di bile di quelli

    • Fra Zena ha detto:

      caro Martino, quanti travasi di bile in questa stagione…e confesso che domenica, tornando a casa, ero arrabbiato con me stesso. Sì, perchè mi dicevo: ma è possibile che, a quasi 30 anni, devi rovinarti il fegato, passare la domenica sera con una faccia da funerale, iniziare la settimana con l’umore nero…per cosa??? Per una società e una squadra che non rappresentano in NULLA, e dico in NULLA, i valori e lo spirito della nostra amata UC Sampdoria e della città di Genova! Anzi, ne incarnano il contrario: svogliatezza, pavidità, approssimazione, mollezza, volgarità, disgregazione, parole a cui non seguono i fatti…e chi più ne ha più ne metta. E non è questione di risultati: si badi bene che io seguo la Samp da quando sono nato, sono abbonato da sempre insieme al mio gruppo di amici, ero presente in serie B, ero presente al derby di Boselli, ecc ecc…e, siccome mi conosco, so già che con l’Udinese, se non già a Firenze, sarò di nuovo allo stadio a soffrire; ma di fronte a certi spettacoli, di fronte a questa iattura di società e di squadra, razionalmente, verrebbe da dire: basta, andatevene tutti a F******o, alla domenica me ne vado a passeggiare o al cinema. Scusate lo sfogo, ma non penso di essere l’unico a vivere queste sensazioni, purtroppo…

      • Max Samp ha detto:

        Gia’ come non capirti ..certo ma quando, si cade nel pentolone da piccoli si chiama essere Blucerchiati e come in tutte le relazioni di Amore e Passione si gode ma si soffre anche “anche se quest’anno la nostra amata ci sta’ facendo impazzire”.

        Forza Doria sempre e comunque.

      • Kreek ha detto:

        @Fra Zena

        Tutto è lecito.

        Chi non se la sente mica deve essere obbligato, ma chi c’è e rimane, deve dare qualcosa in più. Che sia tifoso, calciatore, tecnico o dirigente.

        “Chi per questa battaglia non ha fegato che parta pure: avrà un salvacondotto e denaro pel viaggio nella borsa. Non ci garba di morire in compagnia di chi ha paura d morir con noi.”

        William Shakespeare “Enrico V”

        • Fra Zena ha detto:

          me la ricordo quella partita! Sampdoria Messina 2-1, c’ero anche lì…ma giuro neppure nel 2002 sono arrivato ai livelli di scoramento di quest’anno. Sarà perchè avevo l’entusiasmo del ragazzino. Sarà perchè c’era mister Bellotto. Sarà perchè non c’era il clima da orchestra del Titanic che si respira quest’anno (allenatore che ride, presidente che ride, giocatori in nazionale, squadra quintultima). Chi lo sa! Comunque era solo uno sfogo, so quanto è importante in questo momento e non mollerò proprio ora. Ciao 🙂

  92. petrino ha detto:

    Fabrizio perfumo, danilo parodi e joekidd, tre analisi perfette sul passato, sul presente e sul futuro della uc sampdoria.

  93. Marco ha detto:

    Dubbio Amletico:

    tra 2 domeniche tifare Frosinone o Bibini?

    Se vince il Frosinone finiamo nel gorgo, ma neppure i Bibini sarebbero tranquilli

    Se vincono i Bibini, si possono definire quasi salvi e di conseguenza potrebbero

    prendersi il lusso di perdere a Carpi.

    Nel dubbio forza Frosinone 😀

  94. francesco ha detto:

    Leggo post di autolesionisti che auspicano la B!!!! Ma scherziamo!! Di tafazzi ne abbiamo già in squadra ci manca solo averli tra le nostre fila,coraggio che diamine!! Tutti a Bogliasco tra due sabati ad incoraggiare questi sciagurati…….

    • Sammy ha detto:

      se leggessi meglio capiresti il senso della domanda..

      • francesco ha detto:

        Il fatto è che non ho letto affatto il tuo post quindi il problema non si pone io mi riferivo ai post antecedenti a questa tornata,e torno a dire che ci sono autolesionisti che preferirebbero andare in B pur di togliersi dalle palle er monnezza. Molto opinabile ma personalmente preferisco la A con questo personaggio che l’incognita e la vergogna della serie B,tanto prima o poi se ne andrà ma almeno ci resta la A

        • Sammy ha detto:

          si ma con questo personaggio il rischio di fallire pur essendo in A è molto alto (Parma docet)

          • Paolo1968 ha detto:

            Giusto per fare il fastidioso (e non è che risponda specificamente a te Sammy…)… è lecito augurarsi che Ferrero venga sostituito, non che se ne vada. Oppure possiamo auspicarci che Ferrero cerchi un serio acquirente prima di andarsene.
            Veramente non riesco più a leggere chi scrive “Ferrero vattene”.
            Per andarsene deve esserci uno che prende il suo posto, ma pare che non lo vogliano capire in molti.
            Non vedo la coda per comprare la Samp, nè c’era quando al timone c’era Garrone, nè c’era ai tempi di Enrico Manotvani. Eppure per tanti anni hanno cercato un acquirente….
            Questo non vuol dire che io stimi Ferrero, vuol dire semplicemente che lì quallcuno deve starci…

    • Martino Imperia ha detto:

      io li chiamo Walking Dead

  95. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea, non so se voi giornalisti di Primocanale avete accesso alle interviste nei dopo-partita o a Bogliasco durante la settimana, ma non pensi che sarebbe il caso ogni tanto di incalzare il Montella e i giocatori con domande un po’ più “pungenti” per testare le loro reazioni e indurli casomai a riflettere meglio sullo sfacelo che stanno combinando in questa sciagurata annata?… A me piacerebbe vedere qualcuno che chiede: “Mister come è possibile continuare a schierare una formazione senza mediani quando è da 4 mesi che stiamo lottando per la salvezza?” oppure “Anto’, tu che sei ‘o Fenomeno de Bari Vecchia, ma dicce ‘nu poco com’è stu fattu che non riesci più a dribblà manco i difensori der Ligorna, ce lo voi spiegà? o ancora “A Ranò, ma com’è ‘sta storia che tu vuoi annà in Naziunale e da 3 mesi nun riesci mancu a fà n’anticipu su mi fio che c’ha 13 anni e giuoca centravanti nel Mulassana?” Insomma Andre, tu sai quanto io stimo il tuo lavoro e quello di tutti i tuoi colleghi di Pimocanale che, lo dico senza piangerie, è la mia emittente preferita ormai da diversi anni e già l’ho ribadito diverse volte anche su questo blog, ma a me personalmente piacerebbe vedere Mister e giocatori messi un po’ più alle corde anche da voi addetti ai lavori, credo che sarebbe utile per scuotere un po’ l’ambiente da questo “torpore catatonico” in cui ci troviamo ormai da diversi mesi…

    • andrea.lazzara ha detto:

      Uno di questi(Cassano) non parla con i giornalisti. Montella risponde, a modo suo ma risponde. E gli altri….beh…Ranocchia non è che vuole andare in Nazionale, è stato convocato da Conte. Che spero per la Nazionale ne capisca un po’ più di me..

      • Edoardo ha detto:

        Ok Andre, grazie per la tua risposta… Allora mi pare di capire che sul Cassano c’è poco da fare, il Montella risponde non dicendo praticamente nulla o tutt’al più che gli dispiace e che è colpa della sfortuna, il Ferrero fa solo avanspettacolo di quarta categoria e adesso manco più quello e Conte probabilmente cerca di mettere insieme la minestra con quel poco che gli passa il convento e così adesso pure il Ranocchia va in Naziunale!… Belin che bel quadretto eh…

  96. vincenzo ha detto:

    In considerazione delle tragiche notizie di queste ore (ormai senza fine..), mi rendo conto che è sempre piacevole discutere, criticare, controbattere, dire la propria ecc. sulla nostra amata Samp, e che tutto sommato nel nostro piccolo contribuiamo a rendere un po’ più piacevole e divertente tutto ciò che ci circonda.. .

    Buona Pasqua a tutti e un pensiero a chi inerme e senza colpa ci lascia..

    • andrea.lazzara ha detto:

      Hai ragione. Io ho una persona cara che lavora proprio nella zona colpita. Finchè non ha risposto al mio messaggio immagina come mi sentivo

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Mi associo e rispetto a certe cose il calcio è veramente secondario. viaggiando abbastanza nel mondo posso confermare che aeroporti e stazioni varie stanno dventando veramente luoghi piuttosto ansiogeni e pericolosi in europa e fuori europa.sono veramente periodi bui purtroppo. Buona pasqua a tutti.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      contraccambio gli auguri e mi associo completamente al tuo pensiero “a chi inerme e senza colpa ci lascia..”

  97. petrino ha detto:

    a proposito di osti. Oltre al treviso fallito e al lecce , va aggiunta la discesa in B dell’ atalanta, con lui DS.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      belin petrino una tastatina me la sto dando))))))

    • francesco ha detto:

      Si sta liberando Corvino…da prendere al volo !!

      • fioretta ha detto:

        Sappiamo che non vuol venire ,l’ha già detto tante volte …..dice perché è genoano…..mah….

      • Marco ha detto:

        CORVINO è UN BIBINO, ma cosa dici…..

        • fioretta ha detto:

          Non so se mi stai prendendo in giro o no ,comunque si,Corvino è un bibino l’ha detto lui personalmente ,così come ha detto che non verrebbe qui per questo motivo,se poi è una scusa non so ,però l’ha detto e anche più di una volta (e poi c’è chi dice che noi sampdoriani siamo provinciali)

          • Marco ha detto:

            La risposta era per francesco,Corvino è un piccione , rimanga pure dov’è.

            PS: Non è mio costume prendere in giro nessuno.

  98. misterbubu ha detto:

    La cosa più triste nel calcio è dipendere dai risultati degli altri quando non si ha la “forza” di essere protagonisti della propria sorte. Questa Samp senza carattere è proprio demoralizzante.

  99. fabrizio perfumo ha detto:

    Per MARCO e il suo dubbio amletico: credo che il risultato migliore da augurarsi per genoa – frosinone è il pareggio.
    Il frosinone resta comunque a distanza – e magari se noi strappiamo un punto a firenze, alla stessa distanza – e il genoa resta comunque invischiato e deve andare a modena col carpi a non perdere : e pure lì un altro pari sarebbe tanta manna.
    Spero di aver risolto il Tuo dubbio.
    Amleto però era un grande.
    Dicevano che vedeva i fantasmi ed era pazzo. Ma da pazzo era l’unico che vedeva la verità ( che la madre era una z…. e lo zio un figlio di……..).
    C’è del marcio in Danimarca…………

  100. Paolo1966 ha detto:

    Er Befana e’ stupenda. C
    omplimenti a chi se l’e’ inventata…

  101. fabrizio perfumo ha detto:

    Per LAZZARA : ci sono novità sulla vicenda Eto’o? Te lo chiedo perchè avevi scritto che Vi saresti messi alla ricerca di informazioni.

  102. renato, zurigo ha detto:

    Ciao a tutti.

    PrayForBelgium

    Buone feste a tutti

  103. Gipo Samp ha detto:

    @ Remo e Petrino.
    Osti si presenta come persona perbene gentile e educata, ma dalla squadra che ha costruito, sembra abbia più attitudini per fare l’impiegato del catasto dove si fanno lavori di archivio che non il DS. Solo un presidente come Ferrero neofita del calcio poteva rinnovare a Osti con enorme anticipo il 1 dicembre 2014 il contratto in scadenza nel 2015, fino al giugno 2018. O forse l’urgenza è stata dettata a Ferrero dalla lettura del suo curriculum e dal timore che qualche grande potesse portarglielo via. Un po’ di humour per non piangere perché a questo ci pensano già i risultati della squadra 🙂

  104. chiara80 ha detto:

    Ciao Andrea, ciao a tutti ho atteso alcuni giorni prima di condividere con chi lo leggerà il mio pensiero, dovevo calmare il mio stato d’animo alterato.
    BASTA VINCENZO, HAI ROTTO! Scusa Andrea so che non è elegante scrivere in stampatello, ma è un urlo che esce dal mio cuore, basta Montella, basta, mentre ci sono tifosi , tipo mio padre 60 anni di Sampdorianità, che domenica in gradinata nord urlavano come matti per incitare la squadra, il nostro allenatore se ne stava a braccia conserte e cappottino inglese chiuso a bordo campo a guardare una squadra penosa senza gioco, grinta, cattiveria, cuore, anima orgoglio condurci all’ennesima brutta figura, all’ennesimo schifo domenicale, invece di rimanere in maniche di camicia a gridare come un pazzo ai suoi giocatori.
    Per me questo si chiama menefreghismo!
    Mi domando che partita abbia visto Monetlla, nel primo tempo una squadra nulla, tocchetti di palla senza un senso, mentre bisognava entrare in campo e mangiarsi l’erba, nel secondo tempo un forcing di 15 minuti (mi sembra un po’ poco), culminato in un calcio d’angolo che, invece di essere battuto con un bel cross teso( magari sulla testa di Viviano), viene battuto con uno schema in lineare, intercettato dagli avversari…………….siamo matti o cosa? sono veri , reali, o recitano? ma soprattutto pensano di prenderci in giro ancora per molto tempo?
    Ora basta hanno stufato tutti giocatori e allenatore, questa è la risposta alla fiducia, all’amore e alla presenza costante di noi tifosi, veramente grazie e complimenti.
    Per favore Andrea tu che puoi potresti dire a Montella che non sta piu’ allenando la Fiorentina da terzo posto, ma che allena la Samp e deve ancora salvarsi, che la deve smettere con il giro di palla senza senso e i tocchetti corti e metter in campo una squadra grintosa, che si mangia l’erba e attacca compatta e difende compatta.
    Scusate so che prenderò una bordata di insulti, ma rivoglio cuore Palombo in campo, con i suoi limiti, ma il suo grande cuore blucerchiato, perché se ci stanno Ranocchia, Silvestre e Fernando in campo, può starci anche lui.
    Scusate lo sfogo ma sono veramente delusa, arrabbiata e avvilita, non lo so ragazzi se ci salveremo, di certo dovremo avere raggiunto la quota prima delle due ultime partite finali, speriamo che quelle dietro non facciamo punti, perché sulle nostre capacità nutro forti dubbi.
    Spero vivamente che questa mandria di giocatori e allenatore privi di professionalità e pieni di menefreghismo per la maglia che indossano porti tutti via le suole a giugno.

    Buona serata a tutti

    FORZA SAMP

    Chiara

    • mauro sampbolzano ha detto:

      ciao Chiara ho più o meno la Sampdorianità del tuo papà sicuro se abitassi a Genova sarei stato pure io allo stadio, ma data la distanza devo “tifare” urlare incazzarmi a casa. hai tante tante ragioni, il tuo sfogo è anche il mio e credo di tanti altri Blucerchiati che sono allibiti da certi comportamenti da salotto con tarallucci e vin santo. speriamo in meglio che altro si può dire di fronte a certi comportamenti. Buona Pasqua Chiara a te e famiglia

    • piero ha detto:

      A questo giro volevo evitare di scrivere tanto era lo schifo…
      Ma visto il tuo sfogo, pienamente condivisibile, direi che posso dare la stura…
      Veramente mi sento preso in giro. In primis da Montella, poi dai giocatori e infine un paio di paroline le direi volentieri anche a Edoardo Garrone.
      Detto questo, io mi chiedo come possa un allenatore tra i più promettenti in Italia, mettere in campo una squadra che dovrebbe corrrere per salvarsi, con Fernando, Soriano, Alvarez, Cassano. Chi di loro di grazia dovrebbe essere il mastino che morde le caviglie avversarie a centrocampo? Che gravissimo torto hanno Palombo, Ivan, Barreto e Kristicic, che saranno pure scarsi coi piedi, ma sanno cosa voglia dire fare i mediani? Ma se lo vediamo noi tifosi, che non ci paga nessuno, anzi, come fa a non vederlo Montella? Come fa a non vedere che Soriano non può fare il centrocampista centrale e che Fernando è spompato? Come fa a non vedere che se mette contemporaneamente Cassano e Alvarez (o Correa) , giochiamo con due uomini in meno in fase di non possesso palla?
      E Pereira che fine ha fatto? Come fa a non capire che i risultati migliori li abbiamo ottenuti con Cassano unica punta e una squadra imbottita di centrocampisti e difensori? Per quanto tempo pensa ancora di poterci prendere in giro?
      Mancano almeno 6 punti per la salvezza. Dove e come pensa di ottenerli?
      Staremo a vedere….

    • Edoardo ha detto:

      Eihlà Chiara, cosa tu dici non fa una grinza, brava, io sottoscrivo tutto al 150%…

    • Francesq ha detto:

      Io continuo a pensare che la colpa stia a monte. La squadra non ha né DNA la lotta. Non credo che Cassano, a 34 anni, si metta a rincorrere l’uomo (tanto per dire). Mette in campo quello che ha (tecnica, assist, ecc). Che purtroppo è lo stesso che mettono in campo altri cinque della rosa….

      Noto che prima ce l’avevano tutti con zenga, mentre ora si è passati a demonizzare Montella. Mi convince poco come atteggiamento. Perché mi pare che si ignori il problema principale, cioè la totale mancanza di un progetto sportivo. Se la società continuerà ad operare ad minchiam, l’anno prossimo sarà come questo. Ce la prenderemo con questo o con quel giocatore e con l’allenatore di turno (ancora Montella? Pioli?)… Ma non rivolgeremo la nostra attenzione, nemmeno allora, alla questione principale.

      Salviamoci. Poi chiediamo doverosi chiarimenti a chi ce ne deve a iosa. Che poi è la linea sacrosanta assunta dal tifo organizzato.

  105. Michele G. ha detto:

    Scusate la digressione, ma di fronte alle tragiche notizie che ci arrivano prima dalla Spagna, poi dal Belgio, non mi sento di arrabbiarmi e commentare il momento negativo della mia squadra del cuore. Il mio pensiero va a coloro che devono piangere un parente o una persona cara, la cui unica colpa è stata quella di trovarsi su un pullman, il cui autista si è addormentato alla guida, o in aeroporto per raggiungere un altro paese per lavoro o per vacanza, o in una stazione della metropolitana per raggiungere il proprio posto di lavoro. Queste sono le situazioni che ti fanno sentire realmente disorientato ed una rabbia dentro che non sai come sfogare.
    Io vivo a Parigi da quasi due anni ed ho vissuto da molto vicino quel tragico 13 Novembre, oltre al massacro di Charlie Hebdo. Già qualche giorno dopo questi due episodi la gente è tornata ad affollare I bistrot, sedendosi possibilmente all’aperto, ostentando tranquillità, si dice per non darla vinta a coloro che vogliono far crescere la paura, ma il cui vero scopo è proprio quello di creare diffidenza verso talune categorie di persone, creando un clima di tensione e di guerra. A questo punto possono così giustificare le loro azioni armate, che, al momento, sono viste come vigliaccate a tradimento (che è proprio quello che sono). E molti di noi cadono nella trappola. Ho sentito più d’uno che diceva di avere avuto un rapporto di amicizia o, quantomeno, di cordialità con persone di origine araba, che ora non salutano più (e in Francia ci sono milioni di Algerini o Marocchini). L’equazione arabo=terrorista ha trovato la sua soluzione.
    Scusate nuovamente l’off-topic, ma forse è sfogandomi un po’ così fra amici che faccio sbollire la mia rabbia, cercando di non cadere anch’io nella trappola del rancore.
    Nonostante tutto, auguro a tutti una felice Pasqua, sia a chi crede, come me, sia, soprattutto, a chi non crede.

    • JoeKidd ha detto:

      “Non tutti i musulmani sono terroristi ma tutti i terroristi sono musulmani”.

      Forse è giunta l’ora che i cosiddetti islamici moderati escano dall’ambiguità e dimostrino concretamente di esserlo.
      Forse è giunta l’ora che i rapporti con determinati paesi, Arabia Saudita in primis, vadano rivisti ma è utopia.
      Forse è giunta l’ora che le reazioni a questi attacchi non siano solamente veglie, manifestazioni, lumini e suonatori di strada.

      • Marco ha detto:

        Non esistono i Musulmani moderati, prima si capisce il diverso prima si risolvono i problemi.

        Un cattolico che non va in chiesa,che non prega,che non fa i sacramenti ma li lancia in una partita di calcio magari, non è un cattolico.

        Chi bombarda ospedali o villaggi in palestina,siria,libia è forse meglio?????

        Hanno fatto linciare Gheddafi pensando di spartirsi tranquillamente il petrolio senza conseguenze???

        Ogni azione genera una reazione.

    • Lollo ha detto:

      Caro Michele, grazie pe ril tuo post, commento ed opinione del tutto personali: il confine tra il tornare al bistrot per ” non darla vinta ” ai terroristi e l’indifferenza dopo una prima ondata di terrore, clamore, commozione, è molto sottile. Siamo sicuri che tutte le componenti dell’ Europa dal presidente dell’Unione fino all’ultimo di noi, siano realmente consapevoli del fatto che è in corso una guerra e che non essendo convenzionale e non avendo un obiettivo dichiarato ( l’Europa o l’Occidente geografici ? il Cristanesimo ? La società ” capitalista ” ? ) mette a rischio tutti noi in ogni momento ? Perchè in quell’aeroporto poteva esserci veramente ognuno di noi, ne siamo consapevoli ? Non ne sarei così sicuro..

      • Marco ha detto:

        Una vita spezzata è qualcosa di terribile.

        Che sia a 10,100 o 10000km non cambia.

        Si pensa di bombardare ovunque senza avere una reazione?

        L’esodo bibilico è oggi e lo hanno creato gli occidentali, americani e inglesi in

        testa.

  106. silver ha detto:

    Chiara alla tua domanda:” Sono veri, reali o recitano?” rispondo che recitano. Quello che hai scritto credo che lo pensi la maggior parte della tifoseria. Brava.

  107. Bulgaro ha detto:

    Marco
    Ho visto la risposta nel 3d precedente.

    Il rendimento è una continuità di prestazioni valutate nel tempo, una media per capirci, dove il giocatore da un apporto in termini di affidabilità (o meno) sfruttando le doti che madre natura, benevola o meno gli ha dato, soprattutto quelle mentali.

    Il valore assoluto o qualità di un giocatore è la capacità massima di esprimere un gesto atletico, ed è piu elevata quando si è in grado di fare gesti al di fuori del normale.

    Poi c’è il potenziale, quello che fai intravedere, ma devi confermare nel tempo.

    Sono termini di paragone differente e a modo loro importanti, ma che non sempre vanno di pari passo, anzi raramente.
    Esempi: Muriel colpi da campione, rendimento scarsissimo e potenzialità non sfruttate
    Eder buon giocatore, grande rendimento e ha sfruttato probabilmente il massimo delle sue potenzialità.
    Cassano fenomeno, rendimento discontinuo, dio solo sa cosa avrebbe potuto fare..

    Per dare un idea di squadra, la Samp di Novellino del quinto posto era stata costruita proprio sul rendimento, tanti giocatori affidabili che garantivano una qualità del gioco a fronte di un tasso tecnico non da prima fascia.
    La Samp di oggi è esattamente l’opposto, qualità a schifo, ma affidabilità scadente.
    Questo è quello di cui parlo io.

    Se tu vuoi derubricare tutto a buono o grammo libero di farlo, ne soffre solo la qualità già discutibile dei tuoi commenti.

    • Francesq ha detto:

      Mi piace l’analisi. Condivido. Aggiungo che la famosa qualità “concreta”, intesa come rendimento, si ottiene tentando di assemblare giocatori funzionali l’uno all’altro. Per uno che dispensa classe, ma che pecca di corsa o di carattere, deve essercene un altro complementare, che magari non ha il piedino raffinato, ma che non molla mai e corre e s’inserisce.

      Per questo dico che la squadra è male assemblata. Per questo non me la sento di demonizzare Montella o i singoli giocatori. Per quanto possano comunque fare di più.

      • Bulgaro ha detto:

        Concordo totalmente, è certamente un criterio importante la cosi detta “amalgama” raggiungibile solo se la squadra è ha una rosa adeguata al gioco che si vuole dare.
        Ad oggi, oltre ad alcune caratteristiche tecniche scoperte, ci manchiamo proprio a carattere.
        E li la responsabilità è giustamente di chi ll’ha costruita…

    • Marco ha detto:

      Non mi limito a vedere tutto nero(grammo) o bianco(buono).

      Mi limito a evitare chi spara belinate e chi si piazza da solo su un trespolo,

      pensando di essere il depositario della verità solo perchè inserisce qualche

      vocabolo forbito.

      Caro premio nobel della letteratura, vai a pontificare in mezzo alla curva sud della

      Roma,sul fu Paperoga, cosi magari ti illumini.

      Valore assoluto Pagliuca 10 Antonioli 0

      Rendimento Pagliuca 8 Antonioli 4

      Potenzialità Pagliuca 9 Antonioli 5

      Aver fatto un finale di carriera discreto perchè il panorama dei n1 andava

      impoverendosi,non innalza il livello di rendimento.

      Pagliuca ha avuto un rendimento che Antonioli se lo sogna.

      • andrea.lazzara ha detto:

        Però tu vedi così scarso Antonioli. Io proprio no. Ma non capisco nulla, come molti qui.

        • Marco ha detto:

          Andrea, sto solamente analizzando il rendimento accostato tra Pagliuca ed Antonioli.

          Siccome qualcuno ha scritto che il rendimento è stato molto vicino, mi sono permesso di dissentire portando esempi concreti.

          Poi se lo scrivo in forma colorita o pacata la sostanza non cambia.

          Antonioli non ha mai avuto rendimento da accostarlo a Pagliuca.

          Per me alla SAMPDORIA hanno avuto un rendimento maggiore,per esempio Castellazzi,Ferron e Storari(anche se sono solo 6 mesi).

          Antonioli non figura in nessuna classifica è citato ovunque per cappelle colossali,Pagliuca non mi pare.

          Un altro dato Antonioli mi pare mai convocato in Nazionale maggiore.

          Si deve prendere il contesto temporale anche e allora c’erano tantissimi portieri bravi, Antonioli oggi sarebbe un buon portiere per via della mediocrità dei molti, allora il mediocre era lui.

          Lo dicono i fatti.

          • andrea.lazzara ha detto:

            Così, per la cronaca. Antonioli ha vinto 3 scudetti, due con il Milan (si ruppe in un Juve-Milan quando era titolare entrò Seba Rossi che parò un rigore e non uscì più) e uno, storico, da titolarissimo con la Roma( e non è tanto facile vincere li lo scudetto). E’ stato convocato da Zoff per gli Europei 2000 anche se, con il Toldo di quel torneo… Poi, ti ripeto, a me non è assolutamente dispiaciuto nella sua esperienza sampdoriana e credo a molti. Ho la sensazione che a te non piacesse, a prescidendere. Oh, de gustibus…

          • Marco ha detto:

            Per l cronaca

            primo scudetto : 4 presenze
            secondo scudetto : 9 presenze

            l’anno dello scudetto a Roma 26 presenze 28 gol subiti

            Pagliuca

            anno scudetto(alla SAMP sarà piu difficile vincerlo che a Roma ?)
            presenze 32 gol subiti 22

            Continuando,cosi per la cronaca

            Antonioli all’europeo 2000 terzo portiere e ZERO leggasi ZERO presenze in nazionale maggiore , manco in amichevole

            Pagliuca mi pare giocò 2 mondiali da titolare.

            Pure inserito 3 volte nella lista del pallone d’oro.

            Per la cronaca

            Per me Antonioli non ha avuto assolutamente un rendimento vicino a Pagliuca.

            De gustibus, come dici te.

            😀

          • Bulgaro ha detto:

            Solo alla Samp:
            Castellazzi 131 partite 158 gol (a me non dispiaceva, ma a topiche stava messo bene anche lui)
            Storari Marco 19 partite 14 gol ..diciamo che hai ragione, ma per una statistica sono un po pochine 19 partite
            Ferron Fabrizio 95 partite 132 gol
            Antonioli Francesco 107 partite 113 gol

          • Kreek ha detto:

            Pagliuca è stato un portiere di livello mondiale, che ha giocato molti anni ad ottimi livelli e con un rendimento abbastanza costante e poche papere clamorose. Ha un curioso record negativo che credo nessun altro possa vantare: ha perso tutte le finali di tutte le competizioni. A parte l’Europeo. Coppa del Mondo (1994), Coppa Campioni(1991-92), Coppa Coppe (1988-89) (Sampdoria), Coppa UEFA (1997) (Inter), Coppa Italia (1991) (Sampdoria), Supercoppa Europea (1991) (Sampdoria), Supercoppa Italiana (1988,1989) (Sampdoria).
            Ha comunque vinto uno scudetto (1990-91), 3 coppe italia (1988,1989,1994), 1 supercoppa italiana (1991-92), 1 coppa coppe (1990) con la Sampdoria e una coppa UEFA (1998) (Inter).

            Antonioli è stato un buonissimo portiere,inferiore a Pagliuca, che ha comunque vinto tanto e ha avuto una carriera lunga. Ha sicuramente reso meglio nella maturità e ha fatto alcune errori clamorosi.

            Se Pagluca è stato un portiere da 9 o da 10, e ha giocato in Sampdoria, Inter, Bologna e Ascoli, Antonioli è stato un portiere da 7 o da 8, che ha giocato per Milan,Roma, Bologna, Sampdoria,Cesena,Pisa e Reggiana fra l’altro in un periodo di grande tradizione italiana di numeri 1.

            Non capisco davvero perchè ci sia da scaldarsi tanto, le carriere di questi due bravi portieri parlano per loro.

      • Bulgaro ha detto:

        Se rendimento è un vocabolo forbito allora stiamo messi proprio male, però spiega perché stai rispondendo senza il benché minimo dato oggettivo, ma con la superficialità di chi DEVE avere ragione.

        Detto ciò io ho una cultura di base nella media, anzi sotto se si parla di materie umanistiche, e non mi pongo su un trespolo come dimostrano i dialoghi pacati e sereni con molti blogger… mi sono banalmente limitato a risponderti come tu frequentemente fai con noi.
        Se la cosa ti infastidisce tanto puoi cominciare a cambiare atteggiamento.

        • Marco ha detto:

          Mi pare tu abbia usato il vocabolo: derubricare,tra l’altro usato in modo improprio,proprio per questo voler apparire forzatamente forbito.

          ne soffre solo la qualità già discutibile dei tuoi commenti.

          questa è la tua grande conclusione, dove hai portato in argomentazione solo dei tuoi dati soggettivi, al contrario io ho portato dati oggettivi.

          Preferisco commenti di bassa qualità ma veritieri.

          • Bulgaro ha detto:

            derubricare
            [de-ru-bri-cà-re] (derubrìco, -chi, derubrìcano; derubricànte, derubricàto)
            v.tr.

            2 Diminuire di importanza

            Seconda cosa, io ho specificato rendimento portando le statistiche di 2 carriere molto simili tra serie A e B indicando che la media partite gol subiti di Antonioli era fin migliore che quella di Pagliuca.

            Terzo non ho detto che Antonio li è più forte di Pagliuca e ho pure specificato che Antonioli faceva to poche importanti, ma che a rendimento se la poteva giocare.

            Ho volutamente escluso ragionamenti sulla nazionale perché essendo una selezione incide sulla concorrenza che hai e sulle scelte del mister.

            Non c’è nulla di non vero in quello che ho detto..sarei curioso di capire invece quali metriche usi per fare la tua valutazione, visto che subito dopo aver scritto qui sopra che porti esempi concreti (non ne ho letto nemmeno uno) scrivi:
            PER ME alla SAMPDORIA hanno avuto un rendimento maggiore,per esempio Castellazzi,Ferron e Storari(anche se sono solo 6 mesi).

            Se il concreto è PER ME allora hai ragione tu.

          • Marco ha detto:

            Guarda che il vocabolario lo so leggere anche io

            Derubricare si usa nei processi penali,

            2 estens., raro Diminuire di importanza

            Nel contesto usato da te è fuori luogo, preso per volersi mostrare forbito, come detto.

            Hai affermato che Antonioli a rendimento se la gioca con Pagliuca, per me è blasfemia.

            Poi che ti sia piaciuto alla SAMPDORIA il rendimento di Antonioli è un altro paio di maniche.

            Pagliuca eletto piu volte miglior portiere Italiano
            Antonioli mai

            Pagliuca ha giocato 2 fasi finali dei mondiali
            Antonioli nemmeno 1 presenza in nazionale

            Pagliuca inserito 3 volte nella lista pallone d’oro
            Antonioli mai

            Pefino nelle classifiche dei migliori portieri degli ultimi 25 anni

            Pagliuca è 16esimo al mondo 3° italiano
            Antonioli manco dopo la posizione 500

            Su Pagliuca te li ho riscritti nuovamente i motivi oggettivi,
            Per Storari,Castellazzi e Ferron ho scritto volutamente PER ME.

            Quando non esistono dati oggettivi si passa a quelli soggettivi.

            Te preferivi Antonioli a Storari, niente da dire.

            Pagliuca non ha rivali.

          • Bulgaro ha detto:

            Caro Marco Derubricare è usato nei processi penali e per diminuire di importanza in generale, sono certo che tu sappia leggere, un po meno su come interpreti, ma detto sinceramente non me ne importa nulla quindi va benissimo sono una schiappa di italiano e non mi strappo le vesti.
            Piu importante invece il fatto che non TU insisti a confondere MIGLIORE con RENDIMENTO; qui il problema è solo tuo…
            Se dobbiamo fare la classifica dei migliori portieri alla Samp sono d’accordo con te che sia Pagliuca il migliore che abbia mai visto e Storari una altro che da noi ha dato il bianco.
            Il rendimento è una cosa differente, non è detto che il migliore sia per forza quello che da di più, Antonioli era per lo più un portiere molto quadrato, costante pochi (ma clamorosi) errori e da noi ha reso molto come a Roma, a Bologna o a Cesena dove si è pure salvato alla facciazza nostra; conta poco che mi piacesse o non ti piacesse, il succo è che a conti fatti ha fatto bene pur senza far innamorare nessuno.
            Comunque hai ragione tu così sei soddisfatto

          • Marco ha detto:

            Bulgaro:

            Come diceva Forrest Gump : stupido è chi lo stupido fa.

            Voler passare dalla parte della ragione, insultando o sminuendo il proprio interlocutore è abbastanza patetico.

            La differenza sostanziale della discussione è

            io ho portato fatti e dati
            tu solo insulti di una bassezza penosa.

            Derubricare si usa nei processi penali,se ne fa un uso forzoso in altri contesti, come precisato per voler apparire forbiti.

            Rendimento:
            rapporto tra quanto ottenuto e quanto impiegato, tra risultato e sforzo compiuto,

            Tra il RENDIMENTO di Antonioli e Pagliuca c’è di mezzo un abisso.

            Ampiamente documentato,nei post precedenti.
            Lo dicono i fatti, non il sottoscritto.

            Ricordati che sto solo confutando il tuo accostamento tra i 2 portieri che non regge.

            Il sottolineare che Antonioli ancor oggi compare nelle ricerche google come saponetta,era atto al no contest con Pagliuca. Tutti i portieri fanno cappelle.

            D’altronde pure Boskov esclamò : chi ha sbagliato ? Pagliuca?

  108. Marco risso ha detto:

    Buona Pasqua a tutti ragazzi!Sono convinto che,seppur a fatica,riusciremo a salvarci.
    Si tratta di una stagione iniziata subito malissimo a Tprino con i Serbi e proseguita peggio.Sinsa aveva detto:”ch prende il mio posto fa’ sempre molto peggio di me”detto e fatto..peggio di cosi’ non e’ possibile.Vincenzo Montella una autentica delusione,un venditore di fumo capace di vincere solo con ultima e penultima..abbiamo vinto anche il derby ma anche li’..se durava ancora 10 minuti la parita non so come finiva.
    Il nostro allenatore ha una media punti spaventosamente piu’ bassa di Zenga.Io,lo ammetto,ero uno di quelli contenti quando e’ arrivato…adesso ho una delusione totale,non lo stimo piu’ e non lo vorrei piu’ vedere sulla nostra panca l’anno prossimo in qualsiasi categoria giocheremo( mi auguro con tutto il cuore la A).
    Sono giorni duri..noi tremiamo per una eventuale retrocesione e c’e’ gente che ha perso figli e persone care.un pensiero di vicinanza a queste persone…pero’ questa e’ la vita e bisogna proseguire.
    i giocatori passano la maglia resta ed e’ la piu’ bella del mondo..FORZA SAMP SEMPRE!

  109. Tytty ha detto:

    Oggi nn mi va di parlare della Samp…
    Spero solo di nn sentire altre notizie di morte.. disgrazie.. guerre..
    Non si può continuare a stare zitti e sperare che nn succeda nulla…. sperare che nn accada a te…. o a persone a te care….
    Ci hanno dichiarato guerra …. a questo punto x vivere nel terrore quotidiano che dove ti trovi ti trovi puoi morire xkè questi sono pazzi… attacchiamoli noi!!
    Che tirino fuori i cosidetti COGLIONI se ancora ne hanno da qualche parte oppure sono solo fantasie….. BASTA!!!
    Invece di andare a fare le pagliacciate in piazza o nelle tv che facciano davvero qualcosa di serio TUTTI…… x 1° L’ EUROPA così brava ma così fantasma…..
    Con questo Auguro a tutti Voi Una Buona Pasqua…. x quanto sia possibile
    Auguri Andrea un abbraccio

  110. Gianni48 ha detto:

    Anche ieri sera in una trasmissione sportivs locale tutti sottolineavano l’ottusita di Montella e della società (osti e ziki) nel non capire o far finta di non capire che rischiamo la serie B edi continuare con una formazione con tre rifinitori e con Fernando sempre solo ad affrontare i centrocampisti avversari, suggerendo “TUTTI” la necessità di inserire Ivan o Barreto o Kristicic togliendo una delle due che io chiamo fighette passando a una formazione più compatta come a Roma con la Lazio!
    “MONTELLA LO CAPISCI” bisogna arrivare alla partita con il Palermo già salvi!!!!!

    • JoeKidd ha detto:

      Il problema è che poi quando giocano Barreto e Kristicic, che non può avere una condizione accettabile dopo un anno e mezzo che praticamente è fermo, poi evochi i giocatori che sono stati accantonati per loro.
      Lo ricordiamo bene l’ultimo Barreto vero?

      • El Cabezon ha detto:

        Esatto JoekIdd, per me hai centrato la questione!
        Siamo qui praticamente ogni settimana a rimpiangere chi non era in campo e a criticare le scelte di Montella, poi nelle gare successive si dà spazio a chi non era titolare e puntualmente costoro fanno male facendoti nuovamente rammaricare e imprecare contro chi li ha messi in campo, è un ritornello orma tristemente costante…

      • Paolo1966 ha detto:

        Sono totalmente d’accordo a meta’ con te (…)
        Barreto se deve fare il tiki taka va in crisi, se riesce a fare il cagnaccio e’ utile. Siamo sempre li, a monte bisognerebbe decidere di usare un po’ di piu’ la spada e meno il fioretto

      • maverick ha detto:

        Eh gia… Qua si leggevano solo commenti del tipo “barreto neanche in eccellenza”

      • Marco ha detto:

        La SAMPDORIA aveva:

        Obiang, fondamentale,in particolare nel gioco di Mihajlovic
        Duncan ed Acquah

        ceduti tutti e 3 in un colpo solo per prendere lo svincolato Barreto.

        Osti ancora una volta da applausi.

        • Paolo1966 ha detto:

          Aquah non era nostro, c’era da pagarlo per acquistarlo e passi.
          Obiang era una plusvalenza (e peraltro presumo avesse voglia di cambiare aria) e passi.
          Ma almeno Duncan era da tenere, perche’ giocando titolare fisso ci sarebbe servito come il pane e soprattutto avresti potuto piazzare una plusvalenza ancora superiore garantendo almeno per un altro anno un centrocampista giovane e dinamico che comunque mancava ed e’ continuato a mancare

          • Marco ha detto:

            Allora manco Duncan era nostro è rientrato nel giro strano con Bonazzoli, lo si doveva pagare a giugno, per quello lo si è ceduto di fretta e furia.

            Uno dei 3 lo si doveva tenere o almeno prenderne un altro con le stesse caratteristiche e non solo Barreto.

            Barreto che ho sempre sostenuto essere un gran mediocre e quasi tutti a darmi addosso.

            Forse ora emerge l’importanza di Obiang.

        • francesq ha detto:

          Nel merito hai ragione. Ma non credo che la responsabilità sia di Osti. Secondo me Osti non ha alcun potere sulle decisioni strategiche… Ha accettato un ruolo da comprimario, differentemente da Braida, che difatti è andato via sbattendo la porta. Direi più che giustamente…

          Pensati questo qui, 70 anni, 35 passati ad altissimi livelli, che si sente dire da Ferrero, carneade assoluto, “aò, qui comando io, tu devi fa quer che te dico”. Una comica.

          • Max Samp ha detto:

            Certo …basta pensare dove sia finito il signore Braida ,al Barça….. aveva sentito da subito l’aria che tirava sotto la lanterna ,e mi viene da chiedermi che non sia il solo che se ne sia andato a causa di questa presidenza ….

          • Marco ha detto:

            Per me Osti invece ha piu responsabilità di tutti.

            O ti sei già dimenticato Barillà,Rodriguez 1 e 2, etc etc?

            Ferrero da l’impressione di contare come il 2 di briscola.

            Infatti Osti disse a gennaio, stiamo trattando sia Soriano che Eder.

            Sappiamo tutti com’è finita.

    • Stella ha detto:

      Esatto, se non arrivi salvo al triplice fischio col Palermo siamo in B, primo perchè quelli la non aspettano altro, secondo se la juve arriverà a giocarsi lo scudetto all’ultima giornata ci asfalterà.

  111. Stella ha detto:

    Se disgraziatamente il Palermo batte il Chievo ed il Carpi il Sassuolo e noi si perde a Firenze ci troveremmo Palermo e Carpi a 31 punti e noi fermi a 32, ad un solo punto dalla seria B. Altro non ho da aggiungere se non un gran rabbia.

  112. Stefano_1970 ha detto:

    Non vedo enfatizzare le strane vicissitudini che stanno accadendo a Volpi…

    • YumaS2001 ha detto:

      avvicinatosi alla samp, gli stanno facendo capire che è meglio che giri alla larga!!!

  113. petrino ha detto:

    A Montella della sampdoria frega poco. Non demorde dalle proprie convinzioni bislacche sul gioco da praticare per salvarci. Continua sul suo inutile e dannoso tiki taka, che puo’ solo fare guardiola, prima al barca, con giocatori super, e che non pratica nemmeno piu’ al bayern. E piu’ lo dicono, giornalisti, opinionisti, tifosi e quant’ altro e piu’ lui va nell’ opposta direzione. E chi puo’ contradirlo. Ferrero , Osti.??? Ma mi faccia il piacere!!!! Oggi affermo che montella se ne andra’. La tifoseria non lo vuole. Ha fallito totalmente. Cambiando discorso. Ci si stupisce che il belgio, inteso come stato sovrano, sia inadeguato a controbattere il terrorismo islamico.?? Come si puo’ avere fiducia nelle capacita’ di uno stato sovrano, quando meta’ della popolazione, pur esigua, parla francese, e l’altra meta’ parla fiammingo??? Non si capiscono nemmeno fra di loro!!!!

  114. renato, zurigo ha detto:

    Per tutti quelli che vorrebbero Volpi proprietario della Samp ( io compreso) vi faccio notare che e’ indagato dalla procura di Genova per contrabbando…
    Buona Pasqua e forza Doria

    • danilo ha detto:

      Ti ricordo che il grande Paolo porto’ la Sampdoria a Lugano per vederla giocare e prima di tornare in italia fece una “oblazione” al fisco per alcuni miliardi di lire a fondo perso. Cio’ detto……vorrei i prox 10 presidenti come Paolo.

    • Marco ha detto:

      Strano

      Berlusconi,Moratti,Lotito,Breziosi etc etc mai indagati e mai condannati.

      Nel calcio Madre teresa di Calcutta non la vedrai mai.

      • Stefano_1970 ha detto:

        Beh…sai…un conto é fare illeciti amministrativi… un conto ê fare il “petroliere”….

  115. fabrizio perfumo ha detto:

    Per JOE KIDD, di cui apprezzo gli interventi.
    Si, ricordo bene l’ultimo Barreto anche se credo che uno non possa diventare brocco a 31 anni dopo un’onorata carriera di cagnaccio, dotato pure di discreta qualità.
    Ma forse questo diventa un discorso troppo esteso ( in che modo e in che ruolo viene fatto giocare un giocatore).
    Detto ciò quando si invoca la presenza di un centrocampo più abbottonato o capace di proteggere maggiormente la fase difensiva non si può che pensare al suo impiego, facendo riferimento alle caratteristiche assolute del giocatore più che al rendimento finora offerto.
    Chiaro che se avessi un interditore migliore dell’attuale Barreto lo preferirei ma numericamente siamo lì. Questo c’è. E il problema non si risolve o si imposta giocando pieni di mezze punte, per lo più molto pigre in fase di ripiego che, appunto, lasciano il solo Fernando nell’ingrato compito di centromediano solitariamente opposto ai centrocampo avversari.
    Almeno uno tra Ivan e Barreto io lo schiererei e l’avrei schierato col Chievo, partita nella quale, dopo la prima mezzora, era chiara una sofferenza in termini di densità e intensità in mezzo al campo.
    Tra l’altro non capisco neanche come si possa preferire Kristicic a Barreto, visto lo stato del buon Nenad, al quale sono affezionato tanto ma che considero praticamente nullo ( e me ne dispiace ).
    Mi pare che Montella non badi agli avversari tendendo a far riferimento solo a se stesso, alla sua idea di gioco.
    E’ un principio che possono permettersi solo le grandi squadre, cosa che noi, purtroppo, non siamo. Questo principio continuo a criticare – contrastare e da questo discende, secondo me, la circostanza di avere almeno quattro cinque punti in meno rispetto a quanto avremmo potuto avere. Il che ci avrebbe liberato da tanta ansia tutti noi.

  116. Riccardo Hellas ha detto:

    Forza Amici Blucerchiati!Ce la farete,magari all’ultimo ce la farete.
    Sono un tifoso del Verona spesso a Genova per lavoro,noi ormai siamo andati ma cercheremo dibattere il Frosinone a casa nostra (alla 33.a)per sportivita’ e sperando che il nosto risultato vi possa essere utile per la salvezza.L’ultima giornata andremo a Palermo e cercheremo di dare il massimo..purtroppo noi dobbiamo rassegnarci a un campionato di serie B ma speriamo e contiamo di ritornare su in un anno.
    FORZA DORIA E FORZA GIALLOBLU’ SEMPRE!!!

  117. Maurino ha detto:

    Il problema è che Montella ha detto che non capisce perchè si debba giocare male per salvarsi e che lui vuole giocare bene e salvarsi….qualcuno gli spieghi che levare un trequartista e mettere ad esempio un mediano al suo posto non vuol dire giocare male…practicamente sta dando del ….. a 3/4 degli allenatori Italiani!!!
    In piu visto che continua a dire che non gli piacciono I giocatori fuori ruolo, ci spieghi secondo lui Soriano dove si esprime meglio,perche Ranocchia quasi all unanimità tutti gli addetti ai lavori non lo vedono bene con una difesa a tre…oppure perchè Cassani sempre a tre in difesa, Ivan sulla fascia??? Dodo terzino (come le prime uscite) e anche Quagliarella prima punta la da solo(si arrangia e lo puo fare, ma non è sicuramente il suo ruolo)……perchè non abbiamo un terzino sinistro( uno venduto a poco e l altro fuori rosa ??) ..se non risponde magari gli si chiede le sostituzioni in partita come gli vengono in mente…..ci sono davvero rimasto male, crede of fosse in gamba am soprattutto che fosse intelligente…invece mi pare anche presuntuoso nelle risposte ai giornalisti e se la gira sempre come vuole lui

  118. danilo parodi ha detto:

    Chiara ha chiaramente espresso uno dei punti chiave della situazione.
    Non ho capito la ragione per cui Montella ha acettato la Samp :si è ridotto lo stipendio,almeno per questo anno guadagnava di più senza far niente ,la Samp era all’inizio di una possibile crisi,ma in una buona posizione di classifica difficilmente migliorabile.
    Quando è arrivato ero da un lato contento :pensavo vi fosse un progetto serio ,ha un contratto di 2 anni e mezzo mi sembra ,sotto la sua guida sia Roma e sopratutto Fiorentina hanno espresso un buon gioco ,grande rispetto nei suoi confronti sia come calciatore che come uomo.
    Tutti abbiamo considerato Zenga come una sorta di improvvisatore,ed in effetti penso gli sia mancata esperienza e conoscenze per preparare una squadra per altro non attrezzata e con qualche infortunio di troppo in estate per il doppio impegno coppa campionato.
    Bisogna riconoscergli però di non essersi mai lamentato,di aver cercato di valorizzare la rosa dei giocatori ed almeno in casa qualche bella vittoria la abbiamo vista ed anche grinta e voglia come contro l’Inter per esempio.
    Inoltre non è facile lavorare con una parte della tifoseria contro a prescindere dai risultati ed un presidente che gli mostra di continuo i twitt negativi ed offensi di qualche pseudo sampdoriano.
    Non ho niente di che contro chi fà twitt e post contro componenti della Samp ,non è professionale e corretto che un presidente li usi contro il suo staff.
    Ricordo che un commentatore televisivo alla domenica sportiva aveva massacrato mediaticamente Kataneck ,intervistato a riguardo lo stesso Katanga era un pò risentito ed aveva detto :meno male che ho un presidente come Mantovani …qualche settimana dopo vincemmo contro la Juventus con un colpo di testa di Katanga .
    Questo signore ha detto vuole fare il 70% di Mantovani,come stile non arriva neanche allo 0,70% di Mantovani.
    Vedo un ambiente troppo rilassato,distaccato e questo mi preoccupa molto: dopo gli ultimi 20 minuti contro Empoli è inconcepibile iniziare col Chievo in quel modo.
    Ho letto un articolo di un importante calciatore Viola che elogia Montella per lo splendido rapporto ,e dice che la differenza di Paulo S non è negli schemi ma che trasmette più grinta e voglia ?
    Paulo S a me non sembrava un cuore impavido mah!!
    Speriamo che il problema sia solo il tecnico e non qualcosa di molti più grave.

  119. Tytty ha detto:

    Caro Danilo
    Se tutti imparassimo a fare i tifosi invece di voler fare i presidenti… gli allenatori…. e tutti i ruoli che nn ci competono, forse si eviterebbero poi tante figure del cavolo!!!
    Xkè gli stessi che mandavano quei twitt al presidente contro Zenga, lo contestavano allo stadio…. a bogliasco… ecc ecc
    Quindi uno ha diritto di lamentarsi xkè la sua squadra sta faccendo pena…. e rischia di andare in serie B…. ma da questo a sentirsi padrone di roba altrui la vedo molto diversa la cosa…
    Quanto a stile visto che si dice sempre che Ferrero è penoso…. che è ridicolo…. che nn può essere più Presidente della Samp xkè indagato…
    Bene vogliamo parlare di Volpi…. volevate lui no… come mai nn ne sento parlare…. Tutto tace xkè ci sono in mezzo tanti bei soldoni…. allora va bene….

  120. Sammy ha detto:

    Strano che Eto’o non abbia convocato nessuna conferenza stampa…che strano…. cosa si sarà inventato il barboncino per farlo tacere?
    FERRERO VATTENE

    • Paolo1968 ha detto:

      E che è, colpa di Ferrero???

      • Sammy ha detto:

        Si..avrá sganciato quello che doveva o si è inventato qualcosa x farlo tacere…

        • Paolo1968 ha detto:

          Credevo che Eto’o fosse uomo di principi più saldi allora.

          • Sammy ha detto:

            davanti al dio denaro tutti cambiano

          • Paolo1968 ha detto:

            Chissà che i due, visto che si son piaciuti una volta, non siano così diversi….
            Magari Eto’o ci teneva a fare un film con Ferrero dove il suo personaggio da giovane veniva interpretato da Olinga e ci è rimasto male….

  121. petrino ha detto:

    giovedì sul secolo xix vi era un mini trafiletto di fondo in cui era pubblicata la data e luogo di convocazione dell’ assemblea 2015 dell’ uc. sampdoria. Ebbene il luogo e’ lo studio di roma dell’ avv. romei, via bocca di leone. Il testarolo ha spostato a roma anche la sede legale , in precedenza a genova. La procura della repubblica contesta alla societa’ svizzera o lussemburghese cui sono intestati i 2 Falcon da 14 posti , costo di 30 mln. cadauno su cui si sposta volpi, il mancato pagamento dell’ IVA su tali acquisti. Vedremo dopo i canonici tre gradi di giudizio. Vorrei ricordare che nel 1981 o 1982, la procura delle repubblica di torino aveva inquisito mantovani reo di avere trasferito all’ estero 1000 miliardi di lire. Mantovani fu pero’ assolto.
    Per la parte tecnica, dando per scontato che ci salveremo, il bello verra’ dopo.Se si vendono soriano, correa, fernando per il bilancio 2016, con cosa li sostituiscono.??? La vera plusvalenza e’ solo con soriano. Gli altri 2 pareggi l’ acquisto con la vendita. E comunque li sostituisci con ivan e kristicic!!!! E con giugno 2016 scadono le fideiussioni di garrone figlio. Voglio proprio vedere cosa fara’ montella. Alza i tacchi e si sistema altrove. Si crede guardiola, ma non ha gli interpreti. Ha sbagliato commedia e teatro.

  122. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea e cari amici di Samplace,

    se quest’anno noi siamo la squadra più lenta e caratterialmente più debole di tutta la serie A (o quasi) vuol dire che l’allestimento della rosa e anche la scelta degli allenatori è stata errata, dunque sottopongo alla vostra attenzione quanto segue…

    Intervista del Montella alla Gazzetta dello Sport in data 24 marzo 2016:
    “Intensità? Favole. Ho notato che per giocare bene devi correre meno dell’avversario. All’estero vanno più forte? Certo, perché si allenano meno.”

    Intervista del Borja Valero al Corriere dello Sport in data 19 ottobre 2015:
    “La differenza tra Paulo Sousa e Montella è che il portoghese ha molto più carattere. E’ un tipo che dice le cose in faccia a chiunque, in qualsiasi circostanza.”

    Ergo, qualcuno ha spiegato al Montella che noi non siamo il Barcellona di Messi o l’Ajax di Cruyff?????????

    Mi astengo dal fare ulteriori commenti, ma personalmente mi auguro a giugno di non rivedere più qui a Genova la coppia Ferrero-Montella che ritengo potenzialmente distruttiva per la nostra beneamata Sampdoria e qui scusate mi dò una bella toccatina…

    Auguri a tutti di Buona Pasqua, alla prossima!

    Edoardo

    • Gipo Samp ha detto:

      Edoardo, le tue considerazioni di buon senso penso siano da tutti condivise. Montella come molti hanno già scritto non è adatto per guidare squadre di media e bassa classifica quale penso sarà la Sampdoria del futuro in mancanza di sceicchi. Per non avere più Montella in panchina l’anno prossimo deve cambiare la proprietà, cosa questa che ne sa tanto di miracolo. Ferrero ha voluto la Sampdoria non solo per avere visibilità ma anche con l’intenzione di guadagnarci, per cui in presenza di un possibile compratore chiederà cifre impossibili. La speranza rimane sempre il mistero Garrone: perchè regalare la Sampdoria a un Ferrero?

      • Edoardo ha detto:

        Sì Gipo, siamo finiti proprio in “brutte acque” a prescindere dal discorso salvezza, credo che Garrone ci dovrebbe quantomeno dei chiarimenti, ma chissà cosa c’è sotto che noi manco sappiamo…

  123. Marco ha detto:

    CORSA SALVEZZA:Trasferte in MAIUSCOLO.

    le prossime partite del Carpi

    Sassuolo,CHIEVO,piccioni,MILAN,Empoli,JUVENTUS,Lazio,UDINESE

    Frosinone

    BIBINI,Inter,HELLAS,CHIEVO,Palermo,MILAN,Sassuolo,NAPOLI

    Palermo

    CHIEVO,Lazio,JUVENTUS,Atalanta,FROSINONE,Sampdoria,FIORENTINA,Hellas

    Udinese

    Napoli,SAMPDORIA,Chievo,Fiorentina,INTER,Torino,ATALANTA,Carpi

    Atalanta

    Milan,TORINO,Roma,PALERMO,Chievo,NAPOLI,Udinese,BIBINI

    SAMPDORIA

    FIORENTINA,Udinese,Milan,SASSUOLO,Lazio,PALERMO,bibini,JUVENTUS

    Pieno ancora di scontri salvezza,finale veramente incerto.
    Sulla carta messa male c’è il Palermo,ma si sa che il campo spesso smentisce.

    Inutile dire che contro l’Udinese serve solo vincere,ogni altro risultato sarebbe un disastro.

    • Marco ha detto:

      Volevo scrivere che la messa peggio,sulla carta,è l’Atalanta, invece ho scritto Palermo.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Manca il calendario del toro e quello del Genoa. hanno mi sembra 1 e 2 punti in più di noi. detto questo se il genoa batte il Frosinone è virtualmente fuori dalla lotta anche se non matematicamente. Carpi e Frosinone si giocano tutto nelle prossime 3 gare vedendo il calendario. il palermo dopo il chievo a verona tranquillo avrà lazio e juve. anche il palermo se fa qualche punto in queste tre gare si gioca tutto poi nel trittico atlanta Frosinone sampdoria. l’udinese ha un calenario per niente facile a cominciare dal napoli e poi viene a genova dove li ci giochiamo il campionato tutte e due. le prossime tre giornate ci diranno secondo me tanto su quasi tutte le concorrenti da Genoa in giù. guardando il calendario il solo palermo si giocherà tutto nelle partite con atalanta Frosinone e samp. quasi tutte incroceranno juve e napoli partite sulla carta proibitive. detto questo se non arriviamo a palermo con qualche punto sulla terzultima almeno 5/6. siamo purtroppo obbligati a vincere almeno una delle partite con fiorentina lazio e milan e fare comunque almeno 4 punti con queste 3 squadre e 3 con udinese. se ne metteremo assieme di meno ci aspetterà un finale di campionato da coronarie forti.

      • Marco ha detto:

        Non ho inserito Bibini e Bovini, perchè li ritengo fuori dai giochi nel breve.
        Scaramanzia o raziocinio? Vedremo a breve.

        Certo è che la prossima a Marassi per NOI sarà fondamentale vincere.

  124. P.SOLARI ha detto:

    Perche’ 3 giorni 3 di “riposo” alla squadra ? Non mi pare sia il caso di lasciali rilassare troppo vista la prestazione di domenica ….. ma forse non capisco nulla …… boh .

    Per chi accenna ai guai di Volpi: caso strano appena c’ e’ uno che entra nel mondo del calcio poco dopo cominciano le indagini di Finanza ed affini, prima di cio’ nulla di nulla, lo trovo assai strano. E’ successo al Cavaliere, al nostro mitico Mantovani, ora a Gozzi dell’ Entella e Volpi dello Spezia …… prima angeli ora malfattori ? Non ne sono affatto convinto.

  125. Marco Risso ha detto:

    Caro Andrea auguri di Buona Pasqua a te e a tutti i tifosi della SAMP!
    Un’ultima annotazione di carattere calcistico e poi onoriamo le festivita’.hai notato Andrea che Paulo Sosa ha dato UN solo giorno di riposo alla Viola e Montella ne ha elargiti TRE?Non ricordo un allenatore che a Pasqua cconcesse tre giorni di riposo..abbiamo una classifica che fa’ piangere e bisognerebbe farli allenare anche a Pasqua..cosa ne pensi Andrea?
    p.s. Auguri anche ai fratelli dell’Hellas!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Colgo l’occasione per fare gli auguri anche io a te Marco e a tutti voi. Se leggi il mio pezzo sul sito di ieri l’ho fatto notare…..

    • Edoardo ha detto:

      Mi sembra ormai evidente che l’intenzione del Montella è di giocare un “calcio totale” alla Cruyff basato sulla circolazione della palla e sulla corretta occupazione degli spazi in campo, ma il Montella non ha capito che per questo tipo di gioco serve gente veloce e coi piedi buoni tipo Messi e Robben e non gente come Fernando e Cassano che sbagliano 50 passaggi a partita e non si fanno mai trovare 1 volta nel posto giusto, quando lotti per salvarti vuol dire che sei grammo e dunque la logica insegnerebbe di giocare “difesa e contropiede” per limitare i danni e fare qualche punticino in più, ma ripeto il Montella la pensa diversamente e così si spiegano anche gli allenamenti blandi, i giorni extra di vacanza, ecc. e poi alla domenica gli altri che corrono il doppio di noi ci fanno dei mazzi tanti (!), caro Vincenzo serve più umiltà e più buon senso se vogliamo salvarci, tu non sei Cruyff e la Sampdoria non è il Barcellona, svegliati…

      • chicco 78 ha detto:

        Ma Edoardo scusami ma come cinquanta passaggi a partita? Cassano sicuramente ne ha sbagliati cinquanta col Chievo ma fino ad adesso ,per quello che ha giocato, ha fatto due goal e cinque assist ma chi ha fatto meglio tra gli attaccanti a parte il quaglia? Poi per carità Edoardo io sono daccordo che probabilmente Cassano sia giunto alla fine però non può essere che faccia schifo a meno che non segni cento goal a partita e non faccia cento assist a partita…dai bisogna essere un attimo obbiettivi….bohhhhhhh…cmq aldilà di Cassano o no il problema è irrisolvibile secondo me ormai perché oltre alla società è chiaro che anche Montella sia completamente fuori luogo in questa squadra e purtroppo quando sei su un aereo dipendi solo ed esclusivamente dal pilota…noi,aldilà del tifo sicuramente non ci si può fare niente….anche perché se l’aereo precipita puoi anche stare li quanto vuoi a tifare per il pilota ma ormai la frittata è fatta…

        • Edoardo ha detto:

          Ciao Chicco, sul Cassano ognuno la vede a modo suo, guarda a me sta pure simpatico e di classe poi ce n’ha da vendere, su questo siamo tutti d’accordo, ma con le difese chiuse bisogna essere più precisi nei passaggi e appena c’è uno spazio devi subito puntare l’uomo e buttarti dentro, ecco mi sembra che Antonio non ha più nelle gambe la velocità per saltare l’uomo e questo è un limite molto grosso per un attaccante, poi vabbé sul discorso dei 50 passaggi sbagliati a partita forse io ho esagerato anche un po’, francamente non sono lì a calcolare le statistiche col computer, ma insomma se vogliamo fare il gioco “alla Guardiola” come predica il Montella allora serve veramente più precisione nei passaggi soprattutto da parte dei nostri giocatori più tecnici, appunto Cassano, Fernando e Soriano!… Almeno questa è la mia modestissima opinione… Detto questo, ciao Chicco e buon Pasquetta anche a te!… Alla prossima… Edoardo

          • chicco 78 ha detto:

            Ah guarda Edo io sto a Padova e le mitiche pasquette ai laghetti o al pratone me le scordo purtroppo ma ormai ci ho fatto l’abitudine e poi qua piove a dirotto cmq Buona pasquetta anche a te e ad Andrea e a tutti, tranne Ferrero e Montella ovviamente….ahahahaha…scusami la polemica anche sugli auguri…..hai visto?adesso ziki il giullare vuole fare l’impianto a Bogliasco stile Catania senza neanche aver mai pensato a salvarci dalla retrocessione….e da chissà cos’altro….mah….

  126. Maurino ha detto:

    Concordo pienamente petrino!

  127. Edoardo ha detto:

    Per favore, qualche giornalista “coraggioso” potrebbe ricordare al Montella durante le interviste che lui non è Cruyff e la Samp non è il Barcellona?… Grazie…

  128. petrino ha detto:

    mesi fa si scriveva sui giornali di pereira alla iuve. Poi e’ calato il silenzio. In realta’ ieri iuve ha preso il brasiliano mateus pereira, anni 18, fantasista del Corintias. Qualcuno ha scritto fischi per fiaschi. Auguri a tutti.

  129. Edoardo ha detto:

    x Chicco78

    Dai spero che almeno tu abbia passato una Pasquetta serena nonostante la pioggia a Padova, io in questi giorni sono a Zena ma di regola vivo a Monaco di Baviera quindi normalmente vedo più neve che sole fai un po’ te!… Invece sul discorso della cittadella dello sport a Bogliasco e del nuovo stadio di proprietà boh io ne sento parlare da anni e in teoria sarebbero cose anche utili, ma se poi per andare in pareggio di bilancio ti devi vendere tutti gli anni i pezzi migliori – vedi Pazzini, Icardi, Eder, ecc. – allora a cosa serve fare investimenti così onerosi e soprattutto con quali risorse?… Secondo me alla Samp manca in questa momento un’identità precisa non solo a livello di squadra ma anche a livello di dirigenza, non siamo né carne né pesce e alla lunga quando non c’è chiarezza sulle risorse e sugli obiettivi finisci per andare avanti come i gamberi, purtroppo finché non avremo un presidente come si deve questa sarà la minestra da mangiare… Saluti e alla prossima!… Edoardo

  130. Gianni48 ha detto:

    Sapete cosa avrebbe detto Mihalovic dopo Chievo?
    “Un solo giorno di riposo e se a Firenze entrate in campo con la flemma di domenica scorsa VI APPENDO AL MURO!!!”
    Comunque vedrete che a Firenze schiererà sempre 3 giocolieri lasciando Fernando solo a fare figuracce cpntro tre centrocampisti avversari e Qugliarella solo in mezzo a 5 difensori avversari come contro il Chievo!

    • Edoardo ha detto:

      L’idea del Montella è di creare spazi nelle difese avversarie facendo girare la palla e non di aggredire con la corsa e l’agonismo, per questo i suoi allenamenti sono blandi e la tenuta fisica dei nostri giocatori direi piuttosto scadente, ma insomma quando in squadra c’hai gente veloce e coi piedi buoni questo gioco diciamo “alla Cruyff” può avere anche una sua logica e una sua efficacia, ma quando c’hai gente gramma e perdippiù pure lenta come la Quaresima allora è come un “harakiri” e difatti è da 4 mesi e mezzo che prendiamo mazzate da tutti a destra e a manca, l’unica cosa che mi stupisce è che il Montella non sia stato ancora esonerato, ma ormai col Ferrero non c’è più nulla di cui stupirsi…

      • chicco 78 ha detto:

        Sì è vero anche io non vedo ormai come si possa tenere in panca Montella cioè raga non possiamo pensare di vincere a Firenze quindi a che numero di sconfitte arriverebbe Montella? ormai ho perso il conto e non si è mai visto che un allenatore in queste condizioni tenga la panchina….bohhhhhhh….ma poi chi fai giocare tra le altre cose?Cassano non ce la fa più….chi Muriel?Correa? bohhhhhhh a sto punto Rodriguez? Boh veramente allibito….

        • Edoardo ha detto:

          L’unica è difenderci meglio che possiamo, magari con 1 difensore in più dietro e 2 mediani a centrocampo, sarebbe la cosa più logica, e appena possiamo lanciamo lungo per il Quaglia sperando che la butti dentro, l’importante a Firenze è di non prendere gol nei primi 45 minuti e dopo vediamo, ma purtroppo la rosa è quella che è e ormai non possiamo più cambiarla, a proposito l’altra sera guardando l’amichevole dell’Italia contro la Germania ho visto moltissime analogie (negative) con la nostra Samp, se manca la materia prima è inutile star lì a menarla con tanti schemi, bisogna correre, difendersi e affidarsi al contropiede, mi sembra che l’Italia e il Doria hanno problemi strutturali molto simili…

          • chicco 78 ha detto:

            Sì sono daccordo a quanto ho capito sarebbe favorito kristicic E quindi quaglia con Correa e centrocampo a cinque?

  131. Marc9o Risso ha detto:

    Bisogna considerare che questa squadra gioca senza due di quelli che avrebbero dovuto alzare lo “spessore” e mi riferisco a Barreto e Carbonero,inoltre uno dei nostri acquisti piu’ costosi non gioca(Muriel) e l’altro gioca a sprazzi (correa) questi due messi insieme sono costati alla samp la bellezza di 25 mioni e stanno in panca..in squadra che lotta per non retrocedere..vi rendete conto?
    I tre giorni e mezzo di riposo poi sono stati un vero scandalo…questi dovrebbero allenarsi anche di notte e continuano a venire elargite feste a gogo’..si vede che Montela aveva gia’ programmato il suo luingo ponte Pasquale e non ha voluto rinuciare.
    a me Questo allenatore inizia a fare paura,non reagisce,ride sempre come in mamiera strafottente..ma cosa c’e’ da ridere?Abbiamo un calendario da brividi e una classica da orrore.
    Ricordate la settimana che precedette empoli?Bene tra giorni di riposo,foto con le divise nuove,riunioni ,per essere eruditi sul fatto che i professionisti non devono scommettere,questi giocatori hanno fatto DUe allenamenti in una settimana prima di presentarsi ad Empoli.Vi sembra possibile che professionisti superpagati vengano fatti lavorare cosi’ poco?Poi si nota si battono calci d’angolo assurdi con schemi contorti e si prendono gol peggio dei bimbi all’oratorio..il lavoro paga e questi non lavorano.
    Io spero di salvare la pelle e poi che il Signor Vincenzo vada a far vedere il suo calcio scintillante da un’altra parte per favore.

  132. petrino ha detto:

    tutte le ” americanate” sulla cittadella dello sport e compagnia cantante sono solo il tentativo squallido e penoso del testarolo per tentare di togliere il focus sulla situazione in classifica e sulla male assortita rosa degli attuali giocatori. Ci crede proprio cosi’ idioti per non capirlo???? A tutti noi interessa la classifica e quello che ne sara’ della samp il prossimo anno. Delle sue sceneggiate di cartapesta e di cemento magro non ce ne importa nulla. Dei contorni sbandierati sul secolo xix, per i quali peraltro ci vogliono soldi veri e sonanti, non ce ne frega nulla.

    • Stefano_1970 ha detto:

      In banca ti prestano soldi verso “solide” garanzie. Il calcio italiano fronteggia la corsa all’oro dello “stadio di proprietá” che consente di patrimonializzare grandi cifre a fronte di investimenti molto inferiori. Laddove costruire uno stadio é utopia perché territorio di conquista di vari poteri occorre aguzza l’ingegno e tentare di costruire strutture parallele che permettano comunque una patrimonializzazione.

  133. Ermanno ha detto:

    Tra le altre cose il progetto Ferrero non tiene conto che’ in una parte, dove lui prevede faraoniche costruzioni,esiste una discarica che serve il bacino levante..il sindaco di Bogliasco ha chiaramente detto che non sa dove spostarla.
    A fare i disegni colorati sono capaci tutti,poi le opere devono essere fattibili e qui non c’e’ fattibilita’..o vogliamo mettere la discarica sul monte di Portofino?
    Su un quotuidiano cittadino e’ apparso l’articolo che diceva:”con la realizzazione del progetto,la sede della Samp diventerebbe Bogliaco e la societa’ venderebbe l’attuale sede di Corte Lambuschini..ah si? Interessante!peccato che la Samp sia i affitto in corte Lambruschini..trovo complicato vendere un immobile che appartiene ad altri..forse toto’ ci riuscirebbe!

  134. Gimmy San Martino ha detto:

    Cominque Montella sara’ ricordato come l’unico allenatore in (quasi) 70 anni di storia che fatto installare le “SIEPI” al campo di alenamento..i risultati della sofisticata tecnica di allenamento..sono sotto gli occhi di tutti e cioe’ media di 0,83 a partita.
    aA prposito Andrea e Ragazzi..se riusciamo a salvarci bisogna fare una gran festa estiva..celebriamo i 70 anni e la salvezza.FORZA SAMP!|

    • andrea.lazzara ha detto:

      Sui 70 anni mi sa che siamo ancora in alto mare. Ecco, non festeggiarli a dovere sarebbe davvero una cosa deprecabile

      • andrea_samp ha detto:

        beh ennesima chicca della gestione Ferrero -Romei (pseudo Garrone?) se nn si fanno cerimonie per i 70 ° sperando di essere ancora in A !!
        ieri sera a Controcalcio ho finalmente sentito ..qualcuno ( Monforte …) elencare le cose che si sono perse con ferrero ( minuscolo volutamente !) finita Samp tv sul digitale ( sul web si ma cosa c’è poco ..mancano programmi di commento ecc..) idem per il Ravano- Mantovani nn più della società ( manca sulle magliette il simbolo della Samp) e salvo grazie ai Mantovani !! .(NOTA ..a proposito il mio club Samp Club Carige premia proprio Francesca e Ludovica il 5 aprile ..ore 18 presso il circolo dipendenti Carige , in cima a via XX settembre ultimo portone sulla destra ( di fronte alla Borsa) ..6° piano … siete invitati tutti !..;-) ) ..riprendo il discorso ..oltre a queste due cose ..saltato anche il progetto del Museo ( già pronto con tanto di locali e previsione di un Samp Point al Porto antico magazzini Cotone) … che il prof Monforte ha dimenticato di citare …
        a m fa rabbia vedere che gli altri di là del bisagno ce l’hanno e si gloriano e noi con tutto fatto e il materiale raccolto da edulla e soci ..siamo li con un pugno di mosche e a 70 anni dalla fondazione!! …grazie al nano romano !! grrrrr ..per non parlare del fair Play village che ci aveva fatto avere un premio credo dalla Uefa come iniziativa meritevole e di esempio per il calcio a livello europeo …bah !!?? …che schifo!!
        cmq vedo che nel blog c’è ancora qualcuno che da credito al viperetta…mi tocco se ghe sun !!
        ciaso a tutti vi aspetto ..anche e soprattutto te Andrea ALLA FESTA del club Carige del 5 aprile …

        • fioretta ha detto:

          Però sinceramente play village ,museo e compagnia cantante erano tranquillamente inutili ,visto che il caro Edoardo ci ha portato in B ( nonostante play village ecc…) nell’anno in cui sarebbe bastato pochissimo ,tipo un vero portiere e non Curci, entrare nei gironi di Champions,tutto il corollario sarebbe servito sì,ma dopo e soltanto dopo ,aver fatto una squadra degna della Champions, se no poteva anche evitare tante cose fatte per niente. E ” dulcis in fundo” o meglio “in cauda venenum ” ci ha regalato al romano…..peggio di così,ripeto ancora: il play village se lo poteva tenere per fare pena in tutto il resto.

          • Stefano_1970 ha detto:

            Attività esterne all’evento sportivo che generano visibilitá non hanno senso di esistere in un calcio dove il gruzzolo pesante, reale e concreto é basato sulla ripartizione dei diritti TV.

    • Marco ha detto:

      Se poi festeggiamo l’uscita di scena di barba finta , ancora meglio.

  135. Armando ha detto:

    Ragazzi..Ferrero non sara’ uno stinco di santo ,pero’ guardate chi e’ il Signor Etoo che chiede soldi alla Samp.posto il lik apparso oggi su tuttomercatoweb.com:
    http://www.tuttomercatoweb.com/sampdoria/?action=read&idnet=c2FtcGRvcmlhbmV3cy5uZXQtODI3MjI

    • andrea_samp ha detto:

      caro Armando ..Dio li fa e poi li accoppia ….almeno per 6 mesi ..2015…LOL
      😀

  136. Bulgaro ha detto:

    Marco:
    http://dizio.org/it/derubricare
    Qui trovi la definizione scritta italiano, potrebbe aiutarti a capire che non hai capito. Inoltre in fondo ci sono pure gli esempi che coinvolgono processi penali e non.

    Detto cio, solo per il bene e l’approfondimento della lingua italiana di chi ha seguito il nostro sterile dibattito, posso concludere solo cosi:

    Hai ragione. (spero non si troppo forbito)

  137. Intraverso ha detto:

    ……ma Carbonero è stato operato al menisco oppure gli hanno trapiantato una gamba nuova? A parte gli scherzi si sa qualcosa circa il rientro a Genova? Immagino che non sia stato un semplice menisco, mi stupisco anche del fatto che non sia ancora rientrato a Genova.

    Visto che Montella segue i consigli dei tifosi, specialmente quelli scritti su Samplace, mi permetto di suggerirgli, visto che deve sempre sorprenderci, una formazione con addirittura tre trequartisti: Cassano, Ricky, e Correa e se non bastasse, potrebbe inserire anche Rodriguez a supporto di Quagliarella.

    ….ma ca..o, se al momento dell’annuncio di Vincenzino ci avessero raccontato che si finiva così……..

    Forza Doria sempre!

  138. Alessandro Borghetto ha detto:

    Caro Bulgaro,posso affermare con esattezza che i procedimenti sono due..uno derubricato ed uno ancora in essere..quindi prima di dare lezioni agli altri….informati meglio o vai ad assicurartene in cancelleria del tribunale di Genova (visto che quello di Chiavari non esiste piu’)

    • Bulgaro ha detto:

      Caro Alessandro Borghetto, posso affermare con esattezza che non hai capito nulla del contesto per cui ho scritto il post …quindi prima di fare la morale agli altri… informati meglio o vai a rileggere con attenzione i post precedenti (esistono ancora e sono facilmente reperibili su questa pagina).

  139. Maurino ha detto:

    Ma poi ultimamente si sentono personaggi che comprano società calcistiche e non vogliono perdere soldi o adirittura guadagnarci!?!?
    Ma da che mondo e mondo nel calcio i soldi si buttano e non tornano indietro, che si lasci la presidenza a chi ha passione e fondi a sufficienza! Avere una squadra è uno sfizio e un piacere, non un business!
    Poteva comprarsi la sua Roma e far ridere tutta Italia invece che menare il belino a noi!
    Coi viola giocheremo a viso aperto come vogliono loro ,visto che sono piú forti. Faremo il loro gioco e vedremo cosa ne esce fuori anche se non mi aspetto di vincere..firmerei per il pari…la partita da vincere è in casa con l Udinese..vedremo dopo quella gara se sará bratta o no

    • Bulgaro ha detto:

      È giusto,ma è sbagliato ciò che dici ☺
      È vero che oggi il calcio è un buco nero, ma fare calcio in modo positivo ed economicamente sostenibile dovrebbe essere un obiettivo primario, soprattutto per il bene del calcio stesso. In Germania a inizio 2000 hanno ristrutturato completamente la budensliga e l’intero movimento calcistico che era caduto in un crisi pesante sia a livello di club che di nazionale; ripartizioni, stadi di proprietà , vivai…i primi risultati si sono visti nel 2006 con la semifinale per una nazionale giovane e acerba … da li una crescita forte che ha portato il mondiale e le varie vittorie europee dei club.
      Ovviamente si parla di gente seria a gestire il calcio, non i nostri Tavecchio, Lotito, Galliani e compagnia cantante…

    • Stefano_1970 ha detto:

      @ Maurino

      Mai creduto che siano esistiti personaggi entrati nel mondo del calcio italiano per buttare soldi nella spazzatura.

  140. Massimo Pittaluga ha detto:

    si avvicina la partita di firenze e sinceramente anche se molto difficile spero serva a muovere un poco la classifica dopo lo stop col chievo ogni punto è oro. concordo con chi scrive che dopo fiorenina e udinese sapremo se saremo in lotta da una posizione accettabile o nella bratta. scusate non riesco a pensare ai 70 anni a feste e ravano vari ora. intanto con ferrero cosa pensavate che si facesse. sino a che paga pantalone il ravano andrà avanti, se si vuole fare il museo bisognerà autofinanziarselo come federclub e privati semmai. poi parla di cittadella dello sport ma per favore se hanno tagliato anche il gazebo e la focaccia del samp village. certo fare progetti ha costi limitati poi fare le strutture implica avere denaro o patrimoni per farselo prestare. il resto è fuffa. ora servono i punti per la salvezza che è la cosa di gran lunga più importante e si deve lottare ogni partita. ogni punto è oro in questa situazione.

  141. Max Samp ha detto:

    Silvestre. Moisander. Ranocchia. Silvestre.Moisander.Ranocchia.
    Dodo’. Fernando. Ivan. Lollo. Dodo’.Barreto.Fernando.Ivan.Lollo
    Soriano. o Soriano.
    Quaglia.Cassano Quaglia

    un solo trequartista “Soriano rende meglio dietro alle punte libero di esprimersi” e centrocampo piu’ folto con un Fernando piu’ coperto e aiutato ne beneficera’ anche la difesa “Barreto sperando che si sia riposato e recuperato non puo’ essere diventato grammo sotto la lanterna” altrimenti un Sala o Kristic al suo posto a far legna .
    Quanto ci manca Carbonero comunque………
    Firmerei x un pareggio.

    Forza Doria Sempre.

  142. Max Samp ha detto:

    Silvestre.MoisanderRanocchia
    Dodo’.Fernando.Ivan.Lollo
    Soriano
    Quaglia.Cassano

    o allora

    Dodo’.Barreto.Fernando.Ivan.Lollo.
    Soriano.
    Quaglia

    scusate per il precedente post non si ci capiva na mazza 😉

    • Bulgaro ha detto:

      io lascerei il modulo solito, alzerei Soriano dietro a Quagliarella con uno tra Alvarez e Correa in base a se voglio osare di piu o di meno.
      metterei ivan o barreto in mezzo, piu il primo, e nella 3 dietro cassani per silvestre vista la rapidità dei trequartisti viola…

      poi credo che vera differenza la faccia l’approccio alla partita.. se è il solito il risultato è già scritto…

    • P.SOLARI ha detto:

      Concordo con la tua formazione quasi in toto: Silvestre con il Chievo non e’ che mi abbia dato sicurezza totale ( metterei Cassani, pensa te …. ), no ai 2 trequartisti. Quanto darei per 1 punto … Carbonero pare non lo rivedremo in campo quest’ anno, complimenti al “Fondo” che ne e’ proprietario ed ha scelto chi lo ha operato.

      • Max Samp ha detto:

        Per Carbonero concordo ..situazione gestita malissimo o allora non sappiamo il tutto,io avevo capito che in 2 mesi circa si sarebbe ristabilito ed é stato perso 1 mese visto che si é fatto operare dopo 30 giorni quasi .Mancano 7 partite e il ragazzo sta’ ancora a Barcellona in clinica vuol dire che per lui la stagione sta’ gia’ bene che finita Belin quest’anno che annata ……..da Torino alla lotta salvezza….che scempio .

    • Doria65 ha detto:

      Però tutto sommato il 6-9-1-3 del post precedente mi dava più garanzie…:+)

  143. maurino ha detto:

    Si Bulgaro, certo che si dovrebbe andare in quella direzione!
    Ma cmq un Ferrero perché compra una società calcistica quando non ha fondi?
    Pensa di starci dentro con un calcio sostenibile, ma la realtà è che da noi non si puo ancora fare…concordo che in germania (come in altri paesi) il tutto sia gestito da personaggi seri..un Tavecchio non lo farebbero nemmeno entrare

    • Bulgaro ha detto:

      Concordo, anche se sul cosa sia venuto a fare alla Samp Ferrero credo che ci sia un alone di mistero… io continuo a essere dubbioso che l’unico acquirente serio possibile fosse uno squattrinato molto naif che ti fa ripianare decine e decine di milioni di euro in società e poi la prende a 0…

    • Paolo1966 ha detto:

      Tabaccaio per il calcio. Figurati quelli che ci sono per le cose serie

    • Stefano_1970 ha detto:

      @ Maurino

      Non sarà certamente questo il caso….ma hai presente quelle attivitá commerciali in piazza della Vittoria?

  144. maurino ha detto:

    Poi per fare un calcio sostenibile innanzitutto per fare solo un esempio non si può pagare un Correa 8milioni e stipendiarlo a non so quanto(non sono informato)..si comprasse a 80 mila euro mi pare già abbastanza. .e se prende 100 mila l anno ce né d avanzo..con le cifre che girano non si può che avere uno sceicco o super magnate per competere..si sta esagerando…..durante una partita di calcio c’è chi spende 20/30 euro di biglietto e ne guadagna 1000 al mese per vedere giocare gente che guadagna milioni al mese..con mille procuratori e agenti…gli stuart non li pagano..in panchina c’è un allenatore strapagato e due a casa esonerati e cmq ancora a libro paga .tessere tifoso e restrizioni di ogni tipo..partite ad orari stranissimi..ecc ecc..lo so che son discorsi utopistici..ma finché sarà così non andrà da nessuna parte il calcio..anzi credo in italia perderà sempre più seguito

  145. Alessandro Borghetto ha detto:

    X Bulgaro,
    Beh..io almeno mi firmo con nome e cognome..quanto a stabilire chi ha la zucca piu’ dura tra me e te..e’ tutto davedere.Mai passato per la testa che se affermo una cosa e’ perche’ magari lavoro in quell’ambito e ne ho prove oppugnabili..metti il nome e il cognome come faccio io e non ti nascondere dietro i nik..non ti preoccupare..non venfgo ad aspettarti sotto il portone cuor di leone…non c’e’ nulla di piu’ irritante dei bulletti saccentoni..

    • andrea.lazzara ha detto:

      Stiamo alzando tutti troppo i toni. Vi invito a ricondurre tutto a un confronto normale, sennò…bannare sarà inevitabile, nuovi e vecchi bloggers. Grazie

    • Bulgaro ha detto:

      Caro Alessandro il fatto di firmarsi con nome o meno non cambia i contenuti inoltre chi deve conoscere la mia identità la conosce scritta in chiaro sulla mail.

      Il mio post era il termine di una discussione sull’uso della parola derubricare da me utilizzata e secondo un altro blogger utilizzata in modo improprio.
      Il link che ho postato dimostra che l’uso, magari non frequente, ma era lecito…oltretutto è figlia di una discussione degenerata per cui la tua entrata in argomento non particolarmente elegante mi ha fatto saltare la Mosca al naso.

      Detto ciò io abbasso i toni e la mia sarà l’ultima risposta anche se per me rimane un mister che qualcuno ti provochi gratuitamente e poi dica a te di essere un bulletto saccente se gli rispondi le stesse identiche cose… ma me ne farò una ragione.
      Buon proseguimento

  146. Armando ha detto:

    Lascia perdere Alessandro Borghetto..la discussione e’ nata da un commento che avevo postato io ed ho ricevuto dal “Bulgaro” una risposta subito agressiva nella quale mi invitava ad imparare l’Italiano..mi postava il termine derubricato con il sonoro come se ne sapesse il significato solo lui.
    A certi personaggii non rispondo nemmeno meglio ignorarli e lasciarli bolllire nel loro brodo..forse questi personaggi qualcosa di “Derubricato” lo hanno davvero e lo devono cercare nella loro testa…
    Dal modo di fare mi sembra piu’ un gallinaccio di quelli bicolori per seminare un po’ di zizzania…

  147. Marco Risso ha detto:

    Su ragazzi..capisco che siamo tutti molto tesi,cerchiamo pero’ di non azzannarci tra noi.
    Sarebbe giusto che nessuno cercasse di dare lezioni a nessuno..si puo’ postare la propria opnione ma non voleva imporre e far accettare con fanatismo assolutista agli altri.

    • Bulgaro ha detto:

      Non è un problema di opinioni, ma di modi…
      Alcuni provocano appositamente per far perdere la pazienza, ogni tanto ci riescono e invece che saltarli a piè pari faccio l’errore di rispondere..

  148. Gianni48 ha detto:

    Comincio a convincermi che l’aria di Bogliasco faccia male perché anche Montella ha scelto il momento migliore, per la Samp, per fare le sue sparate, oltre a capirci più poco sul modo di schierare in campo la squadra non avendo i giocatori per fare il tiki-taka!
    Conferma di ciò che ho scritto mi arriva dall’imbrocchimento di giocatori arrivati per fare il salto di qualità e di giocatori esplosi appena andati via da qui!
    Saluti a tutti e “FORZA SAMP”

  149. Enrico Roveri ha detto:

    Andrea,sei una persona costruttiva ed intelligente..posso permettermi di fare una critica alla categoria(di cui tu fai parte) dei giornalisti sportivi Genovesi?Spero sia ancora possibile criticare e allora io vi chiedo:Perche’ sempre queste domande mielose e sdulcinate a Montella?Perche’ non ho mai sentito un giornnalista dire:”Signor Vincenzo lei ha una media disastrosa..la meta’(circa) di Walter Zenga,lei non valorizza i giovani per la quale la societa’ ha speso molto,perche’ sorride sempre quando si hanno ormai le pezze al sedere?
    Io capisco che dovete essere “mielosi” perche’ c’e’ il rischio di vedersi boicottare per le interviste future,pero’..un minimo di orgoglio,di dignita’ professionale..il signor Montella riceve sempre domande buoniste da catechisti..vogliamo rappresentae il pubblico che vi legge e mettere un po’ piu’ di grinta?grazie…

    • andrea.lazzara ha detto:

      Caro Enrico, noi le domande le facciamo (poi dovremmo anche raccontare qualche volta le condizioni in cui lavoriamo perché non è sempre così facile…) ma se Montella, come alla domanda di un collega dopo il Chievo (“Scusi, ma lei ha vinto solo contro squadre che stanno dietro in classifica”) risponde sorridendo….incassi…e vai avanti. Ok, dovresti incalzare. Vero. Tieni presente che, ad esempio, nel dopo partita ti concedono solo 4-5 minuti e al massimo 4-5 domande. E non è la Samp, è il calcio moderno cari miei…

    • Edoardo ha detto:

      Sì Enrico in effetti un po’ più di “coraggio” anche da parte dei giornalisti non guasterebbe affatto, ma si sa i milionari del pallone sono assai permalosi ed egocentrici e quindi dubito che risponderebbero a tono se incalzati con maggiore veemenza, il Montella poi è un genio quando c’è da eludere le domande o girarsela a suo piacimento…

  150. Roberto Nervi ha detto:

    Calcio moderno..i risultati?22.000 spettastri tra paganti e abbonati al derby di Roma Lazio-Roma……..praticamente stadio vuoto…..

    • Edoardo ha detto:

      Sì perché ormai contano solo i soldi e basta, non c’è più passione e attaccamento alla maglia, giocatori che vanno e vengono tutti gli anni come in un porto di mare, prestiti, comproprietà, sudamericani pagati fior di milioni che in campo passeggiano e si prendono il sole, allenatori che se la ridono anche quando prendono 3 gol a partita rischiando la retrocessione, plusvalenze varie, ammortamenti, diritti TV palesemente iniqui e regola dei 3 punti che avvantaggia solo i top club e dunque campionati già quasi finiti dopo 10 giornate (!), francamente anche a me è passata la voglia di seguire il calcio e da un bel pezzo, ma se lo faccio ancora è soltanto per i colori della nostra bellissima maglia e nient’altro…

      • Stefano_1970 ha detto:

        “Sudamericani pagati fior di milioni”…. sarà mica perché laggiù esistono ancora diverse realtà con segreto bancario?

        • Edoardo ha detto:

          Non so, ma francamente io preferirei che la società investisse di più e con maggiore serietà nel settore giovanile di casa nostra, io son stufo di vedere qui a Genova gente come Muriel e Fernando e mi piacerebbe invece rivedere i Lanna, i Chiesa e gli Arnuzzo e poi certo se arrivasse il Volpi e ci comprasse il Messi allora beh sarebbe la ciliegina sulla torta, ma ripeto andare sistematicamente a comprare in Sudamerica è una politica sbagliata e che non condivido affatto…

  151. Martino Imperia ha detto:

    La soluzione ai nostri problemi. (tratto dal sito di Dimarzio):

    “…..Oggi Fornaroli segna in Australia (sì, per esplodere davvero è dovuto andare fin laggiù). Canguri e spiagge, va così. Sognando l’idolo Inzaghi. 22 gol coi Melbourne City in 25 partite, capocannoniere del torneo. Esultanze? Tante, quasi tutte alla Pazzini. Dita sotto gli occhi e sorrisetto….”

    22 gol in 25 partite !!!!!!!

    A parte questa nota di colore la cui importanza vado subito a DERUBRICARE,alcuni amici di Firenze mi dicono che da quelle parti non si respire una buona aria.

    Pare ci sia un clima abbastanza da sbaracco intorno alla squadra, giocatori poco concentrate, il sorpasso della Roma ha lasciato il segno e più che altro la discussione è su chi sarà il prossimo Ds (corvino, sartori…)

    Questo per dire che un pareggio, secondo loro, non sarebbe un risultato impossibile.

    Importante sarebbe non metterci del nostro come al solito.

    speriamo

    • Paolo1966 ha detto:

      Anche perche’ qui da noi non e’ che si respiri un clima da Battaglia delle Termopili…

    • Paolo1968 ha detto:

      Sembra strano, ma, a parte Torino sponda Sing-Sing, tutte le altre piazze sono in pieno mugugno, a partire da Napoli.
      Oggettivamente il calcio mi sta piuttosto annoiando per come è diventato.
      Anche nei videogiochi da un bel po’ devi curare l’aspetto finanziario prima che quello sportivo. Personalmente mi divertivo infinitamente di più quando andavo allo stadio per vedere la partita e finiva tutto alle 18:00 (max) della domenica pomeriggio (vabbè, c’erano da vedere ancora la sintesi di 20′ e più tardi la domenica sportiva….). Qualche strascico solo dopo i derby. E non ho cominciato a vedere la Samp di Mancini e Vialli, ma la Samp di Chiorri e Bresciani in serie B.
      Noi doriani, che reputo una delle tifoserie più “allegre” del panorama italiano, siamo comunque diventati molto più cupi rispetto ad allora.
      Ho letto anche io del clima a Firenze, mi sembra incredibile non essere contenti dei Della Valle.
      Sicuramente il calcio è peggiorato tanto, ma anche noi tifosi.
      Forse uno è causa dell’altro.
      Non so.

  152. fabrizio perfumo ha detto:

    Per Enrico e, quindi per Andrea ( Lazzara).
    Oggi, in qualunque ambito, fare il proprio lavoro è difficile.
    Immagino nel mondo del calcio dove ti devi confrontare con un elite di privilegiati che non hanno la voglia e il buon gusto di un vero confronto.
    Sfruttano, appena possono, i media come cassa di risonanza per i loro successi o meriti, non si mettono in discussione quando le cose vanno male.
    Detto questo il coraggio di domandare non sarebbe tanto quello di interpellare montella sulla sua media punti ( rispondere con un sorrisetto equivale a non avere risposte da dare) quanto quello di commentare, cosa che Andrea fa, settimanalmente, lo stato tecnico, tattico, societario della nostra sampdoria.
    Non sono sempre d’accordo con Andrea ma, insomma, ognuno ha la sua idea.
    Che la squadra sia “femmina”, montella un discreto talebano e la società piuttosto ambigua, ondivaga e lacunosa sul piano della competenza calcistica, mi pare però che venga fuori.
    Poi , Andrea mi perdonerà,che non ci siano dei Brera o degli Sconcerti e nemmeno dei Beppe Viola nella stampa genovese, bè, mi pare chiaro.
    Aggiungo che io faccio l’avvocato ma non sono Coppi o Carnelutti o Pisapia.
    Certo una stampa più pungente servirebbe, a scoperchiare le magagne prima invece di poi ma, tutto sommato, non ovvierebbe alla dimensione di mediocrità in cui siamo relegati da tempo ( io dico da dopo la splendida anomalia Paolo Mantovani con la buona parentesi del primo Duccio Garrone – dal 2002 al 2010).
    Non rassegnarsi a questa mediocrità, invocare qualcosa di meglio per la Sampdoria e per Genova, analizzare lo stato delle cose con puntiglio e orgoglio sono sicuramente un dovere sul piano del quale molto può essere migliorato. Ma sempre nell’ambito della difficoltà oggettiva di un mondo , quello del calcio, impermeabile e autoreferenziale, spocchioso oltre modo.
    Tocca lottare e provare a cambiarlo,con la forza dei ragionamenti, per quel poco che si può anche perchè, visto il livello del calcio italiano, una bella svegliata dovrà esserci per forza, pena restare fuori da un cambiamento che in altri paesi è in atto da tempo e di cui fa parte anche la presa di coscienza, la ripresa di un minimo di umiltà, il considerarsi nel mondo e non fuori dal mondo. In questo senso l’esperienza del nuovo Parma calcio è uno spunto di riflessione importante. Ne ho scritto, in privato, a Lazzara ma senza riceverne riscontro. Riflettere su un nuovo modo di fare calcio sarebbe un bel contributo, di conoscenza e di speranza.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ti confesso Fabrizio, che ricordo la tua missiva e ti stavo per rispondere. Poi, con le mille cose (non di calcio, mi sembra chiaro guardando la tv che cosa faccio e facciamo prevalentemente) mi sono…dimenticato. Posso rimediare? 🙂 Ps il nostro comune amico…è evaporato 🙂

    • Edoardo ha detto:

      Caro Fabrizio, è giusto e doveroso provare a lottare per qualcosa di migliore perché come dici tu rassegnarsi alla mediocrità e al malaffare non porta mai a niente di buono, ma ormai viviamo nella società del “capitalismo estremo” dove conta solo il massimo profitto a qualunque costo e nient’altro e mi pare evidente che il mondo del calcio è lo specchio di questa società ormai degenere e assolutamente priva di valori umani, i giocatori insieme coi loro procuratori inseguono solo contratti milionari e basta, giocano bene per alcune partite e poi tirano indietro la gamba per il resto del campionato, i sudamericani poi sono veramente scandalosi, vengono qui in Italia a fare la bella vita e in campo passeggiano come degli ottuagenari e poi qualcuno addirittura lo naturalizziamo e lo mandiamo pure in Nazionale (!), guarda è uno schifo ma quelli che comandano si sono fatti le regole ad arte e adesso non è facile invertire la rotta, riguardo invece ai paesi stranieri come Inghilterra e Germania io non li prenderei assolutamente come degli esempi positivi, anzi tutt’altro (!), lì girano semplicemente più soldi perché ci sono multinazionali, sceicchi e russi che investono pesantemente ma solo per questioni legate a vantaggi fiscali e ad altre cose losche su cui adesso non voglio dilungarmi perché questa non è la sede adatta, comunque ripeto non illudiamoci che all’estero siano tutti bravi e santi e noi invece degli sprovveduti con la coppola e la lupara, qui ci sarebbe da fare una bella rivoluzione a livello mondiale e i paesi da cui si dovrebbe partire per fare “tabula rasa” sono proprio l’Inghilterra e gli Stati Uniti, non dobbiamo fermarci alle apparenze e ai risultati ma vedere anche cosa c’è dietro non dimentichiamocelo…

  153. Gino ha detto:

    Il giorno 11 aprile Samuel Etoo ha convocato la conferenza stampa a Milano per reclamare somme dovute (secondo lui) dalla Samp e mai saldate..vediamo cosa avra’ da dire..samo tutti curiosi di vedere se il Prez. ha combinato qualche altro casino.
    Domenica a Firenze..che dire?La fiducia in verita non e’ molta..noi sembriamo fatti apposta per rilanciare squadre in crisi e che non vincono da una eternita’.
    La partita della vita sara’ con l?Udinese ma..le era anche quella con il Chievo e l’abbiamo fallita clamorasamente.
    Speriamo in bene ma,sinceramete, la paura esiste ed anche molta.

  154. Enrico Roveri ha detto:

    Caro Andrea e caro Fabrizio,nessuna evaporazione.Il fatto e’ che il giornalista dovrebbe essere la proiezione del pensiero dei tifosi,credo che (correggetemi se sbaglio) noi tifosi siamo quelli che mantengono tutto il movimento calcio.Mi spiego meglio:Il calcio esiste perche’ ci sno degli appassionati che pagano biglietti,comprano abbonamenti a pay tv,merchandise eccettera..senza noi tifosi da dove uscirebbero i soldi?
    In un certo modo noi siamo i datori di lavoro di calciatori ma anche dei giornalisti,perche’ noi compriamo giornali sportivi,noi visitiamo e postiamo sui vostri siti e voi,sempre grazie anoi,potete vendere la pubblicita’ che(fino a prova contraria) viene pagata a seconda dei contatti e visite che riceve un determinato sito e lo share che ha una trasmissione.
    Tutto questo solo per dire che vorremo che il giornalista che rappresenta il “tifosi pensiero”formuli domande (passatemi il termine) un po’ piu’ “cazzute”

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ahaha Enrico, non sei tu! E’ un amico comune…nella vita! (che non vedo da qualche tempo…di persona)

  155. pier ha detto:

    Con Krsticic in campo domani ne prendiamo 6.

  156. Sandro,Gimmy e Renato (blucerchiati di Sestri Levante) ha detto:

    Se ci vuoi censurare fallo,pure ma noi siamo u gruppo di amci di Sestri Levante e le conferenze stampa non le guardiamo piu’ ormai.
    Ha Ragione il Commentatore Enrico Roveri qua’ spra..tutti giornalisti ossequienti con domandine mielose che recitano il compitino con il timore di infastidire sua maesta’.
    I Gianni Brera non eistono piu’ ma nel prprio lavoro bisognerebbe essere piu’ graffianzi,in caso contrario non si fa’ servizio giornalistico ma semplicemente i notai.

  157. Maurino ha detto:

    Non passa un mese che in corte lambruschini non ne combinino una!

  158. Edoardo ha detto:

    Le interviste del Montella sono veramente da far cadere le braccia (!), io consiglierei ai giornalisti genovesi di non andare più a intervistarlo anche in segno di civile protesta perché rilasciare delle conferenze stampa del genere è solo una presa in giro nei confronti dei tifosi e anche una mancanza di rispetto verso i giornalisti che così non possono svolgere adeguatamente il loro lavoro, che il Montella parli coi muri d’ora in avanti visto che anche i giocatori manco lo ascoltano più e francamente noi tifosi siamo stufi di sentirlo e anche di vederlo…

  159. Maraschi ha detto:

    Dai che il Carpi ha perso!

  160. petrino ha detto:

    i giornalisti che avevano voce in capitolo sono finiti con gianni brera, gino palumbo, ghirelli, beppe viola, gualtiero zanetti, baretti, roghi, raschi,e non perché sono tutti defunti, ma perché’ non si limitavano al compitino al minimo sindacale dei giornalisti di oggi , ma perché incidevano sull’ opinione pubblica e anche sulle scelte degli allenatori. In questo momento, alla fine del primo tempo l’ udinese ha fatto il secondo goal. Ci mancherebbe che l’ udinese vincesse!!!!!!!! Speriamo che nel secondo tempo il napoli gliene faccia 3.

POCA ROBA

La Sampdoria non va oltre lo 0-0 al “Ferraris” contro il Sassuolo nonostante settanta minuti di superiorità numerica, maturata al [&hellip

SAMPDORIA-BRESCIA AL CONTRARIO

Lazio-Sampdoria è durata una ventina di minuti, giusto il tempo per la retroguardia blucerchiata di regalare tre gol agli avversari [&hellip

I MERITI DELL’AGGIUSTATORE

Con la rotonda vittoria sul Brescia, la Sampdoria sotto la guida di Claudio Ranieri ha raccolto 16 punti in dodici [&hellip

ALLA FACCIA DI IBRA

La Sampdoria ha conquistato un meritatissimo punto a San Siro contro il Milan del (ri)debuttante Ibrahimovic e al termine di [&hellip