IL CUORE DELLA SUD PER TRE PUNTI PESANTI

28 Feb 2016 by andrea.lazzara, 304 Commenti »

Cari amici di Samplace, la vittoria contro il Frosinone è assolutamente importante per la Sampdoria, in una corsa salvezza dove fare tre punti, quando spesso ci si muove a pareggi, ha un valore capitale. Per la Samp, poi, è un successo che vuol dire tanto, visto che arriva 54 giorni dopo l’ultimo nel derby del 5 gennaio. Una vittoria che fa respirare, nonostante la classifica resti tutt’altro che serena,  e che manda messaggi di speranza: avversario modesto, è vero, ma difesa meno distratta, un Correa in giornata di grazia (l’anno prossimo questo ragazzo potrebbe davvero esplodere), un Alvarez concreto e prezioso e un Quagliarella che ha raccolto, alla lettera l’invito dei tifosi: ci ha messo il cuore. Già, quel cuore che i tifosi, quelli che per qualcuno “devono fare i tifosi”, hanno messo nei 90 minuti e oltre di tifo, svolgendo alla grande, il loro ruolo, appunto. Forse qualcosa di più. La Sud in particolare ha caricato la squadra sabato e domenica non ha mollato mai di un centimetro dando l’esempio ai giocatori e al tecnico(che alla fine lo ha anche riconosciuto in conferenza stampa). Facciamo così: dei tre punti uno, almeno, è dei supporters blucerchiati. A 28 punti, comunque, la tensione deve restare altissima: non è stato fatto ancora niente, la Sampdoria, purtroppo, ci ha abituati male quest’anno e dunque, a Verona si deve cercare il colpo, quello che potrebbe essere davvero se non decisivo quantomeno fondamentale. Ah, dimenticavo. Credo che la decisione annunciata dalla tifoseria di sostenere la squadra e spingerla verso la salvezza e poi chiedere…chiarimenti alla società sia quanto mai opportuna e matura. E sposo il “verbo”di Enzo Tirotta nell’intervista che abbiamo realizzato nei giorni scorsi: non si possono dimenticare certe parole e certi atteggiamenti. I giocatori hanno colpe, i tecnici pure. Ma i 28 punti, in qualche modo, arrivano anche da lì. Però adesso è giusto sorridere: perché 54 giorni senza vittoria sono davvero tanti, troppi da sopportare.

304 Commenti

  1. Maurino ha detto:

    Montella ha messo la solita formazione, fortuna che c era Lollo a dx(un altra cosa rispetto ad Ivan) , ma è stato l atteggiamento a premiarci, finalmente quello giusto!!!!
    Fernando è la prima volta quest anno che da il pallone e poi si propone in avanti e difatti è stato premiato trovando il goal!
    Il tifo esagerato a dir poco…….queste partite sentite ed importanti possono essere drammatiche ma tirano fuori il meglio da tutti e bisogna dire la verita che giocare essendo a meta classifica tranquilli tranquilli è un po noioso, chiaro che bisogna vincerle!
    Comunque come detto da Andrea ora è suonata la sveglia finalmente ma dobbiamo tirarci su dal letto e non riaddormentarci…sempre forza Samp
    E poi i conti con Ferrero li faremo….

    • andrea_samp ha detto:

      tutto giusto …nn sono d’accordo sul fatto del noioso se giochi tranquillo ..il tifo va fatto sempre !! perchè da metà classifica si può saltare più in alto … e poi nn vogliamo essere noiosi?? e allora preferirei delle partite tirate e sentite così però magari ai livelli alti da europa league ( no preliminari diciamo 4-5 posto ) o da champions ….ai tempi della Sampd’oro nn ci annoiavamo di certo !! e si tifava feroci ed esagerati ..ma per consguire trofei !!!

  2. mauro sampbolzano ha detto:

    ciao Andrea ciao a tutti vittoria meritata ma io dico anche sofferta e troppo,difesa un po’ più attenta ma ancora non basta (c’era un Frosinone di fronte non il Barcellona) poi sarò anche anacronistico e incompetente del sistema calcio, ma ridico perché a 30 minuti dalla fine che la squadra stava in visione mistica aspettando gli eventi (seconda rete per fortuna del sempre grande Quaglia) non ha messo Antonio in campo, teneva palla si creava falli come solo lui sa fare, nelle praterie avrebbe dato assist al bacio no, dentro il Greco. per me è un controsenso tattico Montelliano è andata bene ma per me si rema male se si ha un giocatotore di classe ed in forma ,vedi allenamenti, almeno in queste situazioni va fatto giocare, o forse c’è altro.forza Samp sempre

    • robmerl ha detto:

      se la qualità è questa, non ci sono dubbi: cassano tutta la vita

    • Gipo Samp ha detto:

      Ciao Mauro, purtroppo Cassano, e ne approfitto per metterci anche Palombo, sono invisi ad un certo numero di tifosi che hanno il potere d’influenzare i media genovesi e il giudizio di altri tifosi, compreso l’allenatore che non ha certamente il carattere del dittatore serbo come fu definito Mihajlovic da un blogger. Chi glielo fa fare al tentennante Montella dai risultati finora disastrosi, rischiare di mettere in campo Cassano e Palombo? Meglio giocarsi un Kristicic che gode di molte simpatie tra i tifosi per motivi affettivi medici legati al passato oppure un qualunque Lazaros che è un placebo che non comporta alcuna controindicazione. Certamente per i motivi da te esposti sarebbe servito Cassano oppure in alternativa per congelare la partita un uomo d’esperienza, di fisico e capacità d’interdizione di Palombo, che non le due sostituzioni effettuate.

  3. Francesq ha detto:

    Che dire… Sono d’accordo con te nelle parole, negli spazi, nei sospiri, nelle curvature spazio-temporali!

    SIAMO LA TIFOSERIA MIGLIORE D’ITALIA, ANZI, DEL MONDO.

    E stasera sono felice!!!! Da domani ci ragioniamo sopra!

  4. JoeKidd ha detto:

    Aspettavamo un segnale: è arrivato.
    3 punti importantissimi ma dobbiamo ancora sudare.
    Ora dare continuità soprattutto nell’approccio, concentrazione e carattere che oggi si sono finalmente visti.

    Penoso, pietoso e patetico il giullare in tribuna.

  5. renato, zurigo ha detto:

    Commento giustissimo. Inutile dire che sono contentissimo dei tre punti e della partita giocata dalla ns Samp !!
    Difesa migliorata con un Ranocchia in ripresa e un buon Moisander. Bene anche il resto con un Correa molto ispirato cosi come Fernando e Alvarez. Quagliarella un esempio per tutti. Se proprio devo trovare il pelo nel uovo non mi sono piaciuti gli ultimi 15 minuti per effetto dei cambi operati da Montella che ha praticamente fatto si che non si potesse piu’ andare in avanti e alleggerire la pressione del Frosinone e dare piu’ respiro alla ns difesa.!! Questo e’ il mio parere che , visto la bella vittoria, non conta niente.Ora avanti cosi’ con il Verona!!! Forza Samp sempre e ovunque ( anche in Svizzera)! Ciao a tutti e finalmente un lunedi’ piu’ sereno!

  6. bob55 ha detto:

    Finalmente,dopo la vittoria di oggi posso tornare a commentare.Il realta’e’stato uno scongiurò piu’ che un voto,ma si sa’,nei momenti bui si ci attacca a tutto.Oggi,il commento di Tony Dorigo(vecchia conoscenza)a BT Sport TV e’ stato quello che molti di noi Sampdoriani ci chiediamo da tempo: Come fa’ una squadra cosi’ ad essere in lotta per la salvezza?Si,abbiamo commesso qualche errore e rischiato un po’,ma la differenza di tasso tecnico tra noi ed un volenteroso Frosinone e’ enorme.Probabilmente non siamo da zona UEFA,ma meta’ classifica si e forse con un altro al posto di Zenga dall iniziò e Eder per tutto il campionato,un settimo/ottavo posto ci poteva anche stare.Oggi bene tutti,con menzioni per Moisander,Silvestri,Fernando,Correa e sopra tutti gli altri Quagliarella,giocatore tosto e trascinatore.C e’ ancora da lottare molto,ma si va’ a Verona piu’ fiduciosi e come dice Tirotta i conti li facciamo alla fine.

  7. Silver ha detto:

    Forse finalmente abbiamo trovato il leader che mancava alla Sampdoria….Quagliarella, un plauso a lui e De Silvestri che non mollano mai.

    • andrea_samp ha detto:

      giusta magari il vecchio Quaglia… sia in campo che fuori ( viste le dichiarazioni in settimana) può dare l’esempio e guidare lo spogliatotio ..d’altronde viene da esperienza “rubentus ” .. peròli la mentalità vincente te la danno eccome !! …quindi può venire bene speriamo che duri e prenda in mano il gruppo …e per mano in campo e dal suo esempio qualche altro dei “vecchi” si svegli x dare la scossa ai compagni meno esperti o più “timidi” diciamo così…
      poi per il giullare romano ..NON abbassiamo la guardia !! nn creda di sfangarsela se poi le cose ( tocchiamoci!!) andassero bene !! ..bisogna fare i conti e metterlo spalle al muro per tutte e c..ate che ha fatto lui il suo braccio destro interista ..e lil ds ..che spero chiuda qui la sua esperienza blucerchiata ….

  8. francesco ha detto:

    Grande la risposta di Quagliarella a quelli che lo credevano bollito un leone che ha fatto reparto da solo il signorino Muriel prenda esempio di cosa vuol dire indossare la maglia più bella del mondo. Comunque la gita a Bogliasco ha sortito il suo effetto positivo,andrebbe ripetuta ogni prepartita porta bene.

  9. angelo ha detto:

    ….Ci siamo tolti un gran peso dal cuore!!!!
    Questo è solo un primo passo ; è necessario che molti altri seguano nella stessa direzione.
    Tante le note positive: prestazione globale generosa, con alcune prove (Correa, Fernando, Quagliarella, a tratti Soriano) decisamente apprezzabili.
    Qualche ombra ( Montella – le sostituzioni???- il solito Ranocchia; siamo sicuri che sia un rinforzo?)
    Positivo anche il rientro di Krsticich, non tanto per l’apporto, quanto perchè potrebbe essere l’inizio per un auspicabile recupero.
    Godiamoci la serata e l’aver riagguantato gli spocchiosi Cugini. In settimana si sentivano già in odore di Coppa Uefa, loro ed il codazzo di giornalisti/opinionisti / tifosi che sempre li supportano….

    Un cordiale saluto a tutti

  10. Luca M. ha detto:

    Oggi abbiamo vinto 2-0 contro il Frosinone e sono felicissimo.
    Certo l’arbitro Orsato ci ha ammonito 5 giocatori…Il mandante Nicchi le prova tutte adesso.
    La prossima sarà un’altra partita al cardiopalma contro gli amici butei.
    Loro giocano ancora e sono inca**ati.
    Ma cela dobbiamo fare!
    Infilando 3-4 partite positive ci allontaneremmo dall’abisso vertiginoso dei retrocedenti e potremmo giocare il finale di campionato con un filo di ansia in meno.
    Esausto ma contento urlo FORZA SAMP (e il Quagliarella è ancora buono, caro figlio)

  11. petrino ha detto:

    tanto per non smentirsi orsato ci ha negato un rigore evidente. Una rondine non fa primavera, comunque. La media salvezza si sta abbassando. Sursum corda.

    • Edoardo ha detto:

      Giusto Petrino, abbiamo fatto un importante passo avanti verso la salvezza ma non montiamoci la testa perché la strada è ancora lunga…

  12. Massimo Pittaluga ha detto:

    godiamci la vittoria andrea. i problemi rimangono tutti ma oggi era fondamentale vincere come fondamentale sarà a verona fare punti anche 1. ho visto un buon fernando bene correa quaglia grande lottatore (direi l’unico vero lottatore). benino Alvarez ma dopo un ora mi sembrava fisicamente in difficoltà bene de silvestri e dodo. difesa attenta tranne qualche sbavatura ma diciamocela tutta Frosinone squadra veramente di poca qualità. a leggere la formazione nessuno dei loro potrebbe gicare nella sampdoria, nel genoa o udinese squadre però solo con qualche punto in più del Frosinone. qui vengo al dunque. la samp ha qualità ma deve mantenere alta la concentrazione. a parte quaglia vedo pochi combattenti in squadra e nelle prossime due partite con verona ed empoli dovremo giocare al 100% e portare a casa quei punti per aumentare ancora un poc il distacco dalla terz’ultima. la squadra ha le qualità per farcela perché ha dimostrato oggi di essere di una altra qualità rispetto a quelle dietro ma ora deve essere grintosa anche in trasferta e fare quei punti vitali per la classifica. il resto è storia nota. mi è piaciuta l’intervista a Tirotta che con tranquillità ha espresso l’opinione direi ormai diffusa della tifoseria sulla società e sul presidente. dobbiamo ancora fare una decina di punti e le prossime partite saranno fondamentali per metterne assieme alcuni. domenica sarà una tappa importante. ultima spiaggia per il verona forse ormai comunque spacciato e fondamentale per noi. perdere vorrebbe dire gettare in parte quanto fatto oggi. vorrei vedere un po più di giocatori con la grinta di Quagliarella. ultima nota ben tornato a kristicic. mi è sembrato lucido e tecnicamente presente nei minuti giocati.

  13. francesco ha detto:

    Dimenticavo: Naturalmente palla sul braccio in piena area e niente rigore con orsato a due metri ma come si fa a non pensare male……

    • Paolo1966 ha detto:

      Dopo quello fischiato ad Alvarez I falli di mano in area sono stati prescritti

    • Lollo ha detto:

      mi viene un dubbio, forse nel regolamento c’è un comma : palla sul braccio ( fallo di mano ! ) di un giocatore all’ interno della propria area di rigore:
      – se è un giocatore della Sampdoria: è rigore
      – se è un giocatore di qualsiasi altra squadra: non è rigore
      potrebbe essere…

    • maverick ha detto:

      anche una bella cravatta su Ranocchia in area del Frosinone!

  14. Fra Zena ha detto:

    …vittoria doveva essere e vittoria è stata. Condivido il commento, Andrea, e ai lati positivi elencati da te ne aggiungo altri: un atteggiamento generale finalmente aggressivo, con pressing più alto e qualche fallo ben speso, vivaddio; la grande partita di Quagliarella, De Silvestri e Fernando, gente che deve necessariamente caricarsi la squadra sulle spalle, per carattere, forza fisica, esperienza; i risultati delle concorrenti, che ci consentono di vivere una settimana senza acqua alla gola; il 2-0 che pareggia gli scontri diretti coi ciociari (son particolari scemi, lo so, ma in questi anni bisogna guardare anche i minimi dettagli). Non sono mancate le note meno liete: qualche rischio di troppo nell’ultimo quarto d’ora, i soliti momenti di sbandamento della difesa, Soriano mai nel vivo del gioco, Viviano pasticcione coi piedi e sempre un po’ troppo nervoso. Però oggi non era facile, e la prestazione complessiva c’è stata, quindi prendiamoci i tre punti e guardiamo avanti. Abbiamo messo un mattoncino, ma attenzione, perchè il Frosinone è modesto ma non mollerà di un centimetro (lo ha dimostrato con la veemente reazione dopo il doppio svantaggio) e le altre neppure. Domenica abbiamo un altro bivio: passo enorme in avanti, pareggio di “conservazione” o ennesimo passo indietro. Non sarà facile, speriamo di prendere, per una volta in questa sciagurata annata, la strada giusta. Forza Doria

    • maverick ha detto:

      Una nota: Viviano ha salvato un tentativo di autogol di Correa che sarebbe stata una mazzata paurosa!!!

      • giovanni ha detto:

        peraltro bello come tentativo, di esterno destro in controbalzo…, nell’altra porta sarebbe stata una …magia…qui un principio di infarto!!! grande emiliano!!!.
        qualcuno ti scriverebbe però che era una parata alla sua destra quindi per lui facile, perchè dicono che invece è scarso (lento nel cadere, che si allunga poco e male…cose così) in quelle alla sua sinistra…bella anche quella sulla legnata sotto la nord verso la fine per non riaprire il match…anche quella alla sua destra però…
        in realtà ho letto qui diversi post che non hanno gradito alcuni scambi con palla aterra e definito pasticcione con i piedi quando non addirittura scarso, ma se ti ricordi all’inizio dell’anno in molti definivano i suoi lanci millimetrici e fonte di gioco quando non addirittura bravissimo con i piedi… belin il calcio è proprio strano…
        un abbraccio

        • Emanuele sv 83 ha detto:

          Quoto.
          Giovanni non farci caso, forse quelli che criticano Viviano, non ricordano chi avevamo in porta 5 anni fa, quello riusciva quasi a prendere gol anche da centrocampo, lasciamo stare, perfavore, quest’anno, quello del portiere, mi sembra l’unico problema inesistente.

          • giovanni ha detto:

            grazie emanuele, figurati, solo per ribadire che emiliano è comunque un buon portiere, non è neuer, non è buffon, non è degea, ma non è neppure come alcuni nostri precedenti citofoni (anche se in brasile lo hanno definito così anche a lui durante la partita con l’inter credo) che abbiamo visto difendere la nostra porta con i suoi pregi tra i quali ci metto anche la grinta e l’esultanza ad ogni gol nostro e certamente alcuni difetti, qualche gol evitato e e qualcuno che ha certamente sulla coscienza, ma altrettanto certamente come bene sottolinei tu, siamo al limite del trascurabile o poco più, ovvero se i problemi quest’anno fossero stati il portiere e basta……..
            comunque ci mancherebbe, ognuno vede il calcio da una prospettiva diversa e quindi magari sbaglio io in pieno e a posto così eh….
            un abbraccio a te ed a tutti i fratelli blucerchiati

      • Fra Zena ha detto:

        infatti io non ho mai discusso Viviano tra i pali, lo considero un ottimo portiere e c’è anche un mio post di alcune settimane fa sull’argomento. Secondo me deve migliorare nelle uscite, nei rinvii di piede e nella gestione dei nervi, ma non dimentico le sue parate importanti, anzi!

  15. Sammy ha detto:

    Una rondine non fa primavera..voglio le conferme nelle prossime due trasferte..e con un frosinone cosi grammo non si puo retrocedere, fa piu paura il verona

  16. Martino Imperia ha detto:

    E’ tutto l’anno che lo dico, e saro’ ripetitivo: questa squadra non e’ da champions ma nemmeno da buttare via.

    Manca qualcosa, ma abbiamo delle risorse anche importanti.

    Vittoria di Montella al 100%, seguendo il suo rigido credo. Lo fevo riconoscere. Quando ho visto che in campo mancavano Silvestre, Barreto, Ivan, Cassano….francamente avevo un po’ paura.

    Sui tifosi (che ritengo in altri momenti della stagione abbian sbagliato in pieno) riflessione giusta: il comunicato ineccepibile e la compattezza e l’equilibrato pungolamento invitante all’impegno ha funzionato. Si fa cosi.

    Fernando, DeSilvestri per me i migliori.
    Bene anche la difesa.

  17. Bulgaro ha detto:

    Perdere o pareggiare sarebbe stato drammatico, vincere scrollata di dosso tensione.
    La grossa differenza a parer mio l’ha fatta la determinazione, non sono mancate timidezza, ma l’attenzione è stata alta per larghi tratti.
    Ho visto bene Moisander dietro, un buon Fernando dietro aiutato da Alvarez e Correa che spesso si proponevano per il passaggio ed infine un grande Quagliarella, in un ruolo differente mette lo spirito di sacrificio che ci ha tolto la partenza di Eder e con un timbro ogni 2 partite pure i gol…
    Correa è fortissimo, deve solo rendersi conto che se impara a fare anche la fase di non possesso e a giocare la palla rapidamente qualche volta diventerà un crack.
    A Verona bisogna dare continuità, fondamentale non perdere, ma se si dovesse vincere e lo facesse anche l’Udinese probabilmente il discorso salvezza diventerebbe una formalità. ..
    Finalmente una settimana intera da passare con 3 punti in tasca e un senso di sollievo.

    Un abbraccio a tutti

  18. Marco ha detto:

    La traversa e il salvataggio sulla linea nei primi 5 minuti sembravano presagire ad un fato funesto,invece la squadra ha messo intensità,voglia,cuore.
    Vittoria fondamentale che deve essere d’esempio , solo con i sacrifici e l’abnegazione totale si ottengono i risultati.
    L’avversario odierno era veramente di categoria inferiore ed ha impostato la gara cercando il pareggio,per poi giocarsi le chance salvezze su altri campi in un confronto a distanza.
    Non sono molto d’accordo sulla valutazione di Alvarez,che oltre ad aver sbagliato sempre i tempi e le scelte si divora un gol clamoroso.

    Per il resto non mi sono piaciute 2 cose

    1 Orsato,nonostante non abbia avuto molte occasioni per danneggiarci ha negato 1 rigore clamoroso su Ranocchia ed ha ammonito a senso unico.

    2 dopo il 2-0 rilassamento inspiegabile con conseguenti rischi a ripetizione.

    Ottimi: Correa,Quaglia e Fernando.

  19. Renzo ha detto:

    Ripartiamo da questo 2 – 0 contro una squadra volenterosa ma modesta. Bene Viviano in un paio di occasioni, la difesa ha tenuto ma personalmente a me Ranocchia non convince (se no l’inter se lo teneva) e Cassani nella difesa a tre è un pericolo. Bene invece Moisander. Praticità e nessuna sbavatura. Buono il rientro di De Silvestri, malino Soriano e finalmente tornato a livelli decenti Fernando. Dodo meglio altre volte. Secondo me uno tra Alvarez e Correa, che comunque oggi sono stati convincenti, è di troppo. Vedrei meglio in mezzo la praticità e la duttilità di Ivan (oggi non era nemmeno in panca. È mica infortunato?). Infine grande Quagliarella per impegno, grinta e il meritato goal! Insomma, pochi proclami perché non è ancora finita e vediamo di non perdere a Verona.

  20. Ale ha detto:

    Avanti così .. Felice per la bella vittoria conta solo questo ..

  21. SerAmsterdam23 ha detto:

    Ciao Andrea,
    Concordo come al solito su tutta la linea.

    Riguardo alla partita di oggi la differenza la fanno, rispetto alle ultime uscite, il risultato in primis e, la buona vena di alcuni giocatori. Quello che Montella ha indicato come temperamento.
    Il film e’ quello delle ultime giornate con una samp che controlla fin dall’inizio, gioca oggi forse piu’ concreta e decisa. Pero’ tra una traversa e altre azioni il goal arriva solo al 44.
    Il Frosinone di oggi era a mio parere abbastanza poca cosa ed io, comunque per il primo tempo avevo la latente paura che bastasse una ‘folata di vento’ per farci ricadere nelle solite prestazioni recenti, sterili e leziose.
    Non oso immaginare se avesse segnato il Frosinone.
    invece e’ andata bene senza rischi corsi.
    In ottima giornata Correa che ha fatto vedere un paio di ripartenze stile Ronaldo (il Portoghese) e Fernando tornato un po’ piu’ simile a quello di inizio stagione. Lollo fondamentale per tante cose.
    Speriamo che sia la strada giusta anche se io credo che un quadrato di centrocampo cosi leggero sia difficile da sostenere in tante altre occasioni.
    Ma oggi va tutto bene. E’ andata come doveva e speriamo che sia l’inizio di una risalita.
    Poi, come dice Andrea, si parlera’ di tutto…
    Forza Doria!

  22. Ale ha detto:

    Piuttosto … Diamo a Cesare quello che è di Cesare..ottimi I nuovi acquisti Alvarez Dodo Ranocchia in lento miglioramento e Quagliarella già 2 gol superlativo …guardate un po’ EDER 0 gol e in panchina … Forse forse ..l’oste ha visto giusto !?

    • Martino Imperia ha detto:

      Ottima riflessione.
      Aggiungo anche lo sfortunato Sala, per me buon giocatote

    • Edoardo ha detto:

      Belin ma tu sei mica Ferrero?

      • Edoardo ha detto:

        Dai scherzavo, sul Quaglia ti do ragione, ma sugli altri sinceramente io spero che cambino aria al più presto scusa, invece su Eder lasciamo perdere non voglio più commentare perché la società ha fatto secondo me un errore veramente madornale e il fatto che adesso lui abbia difficoltà all’Inter non giustifica minimante l’operazione scellarata della nostra dirigenza, Ferrero e i suoi collaboratori devono andarsene al più presto e non mettere mai più piede a Genova, questa è la mia sincera opinione…

      • Ale ha detto:

        Cerco di essere obbiettivo.. comunque bella la battuta ..ahah… ricorda che senza la firma di EDER la cessione non valeva .. E i soldi come han fatto gola a Pazzini l’hanno fatta al brasiliano pensaci ,,Edoardo ill Presidente ha preso l’allenatore che tutti volevamo.. non possiamo dargli addosso così .. e lo stile bibini contro Breziosi….scusami ma non la penso così .. È’ diventata una moda sparare su Ferrero..ricorda.i giocatori scendono in campo …e fino a che i tifosi non gli hanno toccato il tempo in maniera educata tra l’altro ….ed è’ un vanto della nostra tifoseria che non ha eguali nel mondo ,..GIOCAVANO CON SUFFICIENZA ,,se correvano prima…. Son come i bambini i calciatori .. Carota e bastone…ma che Vadino …::a…. Scusate la battuta

    • Marco ha detto:

      Ti ricordo che Eder alla SAMPDORIA aveva segnato 12 gol.
      Quagliarella era ed è un grandissimo giocatore, il problema è che ha 33 anni.

      Poi grandi acquisti Dodò e Ranocchia non si può sentire, a parte il fatto che sono 2 prestiti secchi,a parte il fatto che Ranocchia ha contribuito pesantemente alle ultime sconfitte da quando è stato schierato, sono 2 giocatori normalissimi ed in particolare Ranocchia un mediocre.

      Abbiamo vinto 1 partita su 7 da quando giocano sti ottimi acquisti come li definisci tu.

      Boh.

      • Ale ha detto:

        Mi riferivo alla partita di domenica. È comunque secondo me è’ solo una questione di impegno.

        • Francesq ha detto:

          Ale vorrei tanto che tu avessi ragione. Ma le gestione ad minchiam della società è un dato di fatto. Così come le balle che ci siamo dovuti sorbire. Tra l’altro, perdona questo appunto: voi “ferreriani” siete sempre stati convinti che questa squadra valesse l’Europa. Ecco, direi che i fatti dicono altro. E anche se le vincessimo tutte da qui alla fine, mi sentirei di archiviare questa stagione come “molto brutta e molto sofferta”.

          Tieni presente che se, quest’anno, al posto del frosi o del carpi ci fosse stato solo che il Cagliari…. Noi saremmo finiti seccamente in zona retrocessione…

          L’anno prossimo servono due cose: 1) un dirigente sportivo con due cocomeri al posto delle gonadi (con Ferrero presidente, se vi piace tanto, non mi interessa); 2) una programmazione sportiva chiara e delineata, che comunichi ai tifosi, ossia ai clienti della società Sampdoria, che cosa s’intende fare e cosa ci si debba aspettare.

          Altrimenti, te lo metto nero su bianco, l’anno prossimo siamo di nuovo nei guai.

          P.S. Pensa solo al mercato di gennaio.. Arriva Montella, che faticosamente trova un modulo e un’identità (4-1-4-1), vincendo due partite di fila. Voilat! Gli buttano all’aria la squadra. E Montella ci mette altri due mesi a ritessere il filo del discorso…. Quest’anno FORSE (mi tocco) è andata bene…. Ma non sempre si è fortunati… Occhio che se riprendete a osannarlo, il presidente si sente legittimato a dar sfogo alle sue assurdità.. Vi imploro di non farlo

          • Ale ha detto:

            Scusa Francesq ..ma io non sto con nessuno .. Sono solo Sampdoriano ed esprimo la mia opinione giusta o sbagliata che sia.

          • fioretta ha detto:

            Io sono” anti ferreriana” per usare il tuo termine,però mi sembra che fossero proprio gli anti Ferrero che lo criticavano per la scelta di Zenga e dicevano che questa era la rosa di gran lunga migliore degli ultimi anni ,andatevi a rileggere i post

          • Francesq ha detto:

            Certo Ale, ci mancherebbe. E lo stesso faccio io! Si fa per parlare!!

          • Francesq ha detto:

            Non io Fioretta… Andrea mi è testimone! 🙂

        • Marco ha detto:

          Ale, sostieni che l’oste ci ha visto giusto solo per una partita????

          Diamo a Cesare quel che è di Cesare

          Eder 12 gol nella SAMPDORIA miglior marcatore attuale e scommetto anche a fine stagione,quindi cosa avrebbe visto giusto l’oste?

          Poi ha scelto la peggior meta possibile,ma sinceramente di Eder non mi interessa piu visto che ormai è un ex.

          Speriamo di arrivare alla meta e poi speriamo che vi sia un futuro perchè Chi vuol esser lieto sia di domani non c’è certezza.

      • Paolo1968 ha detto:

        E’ tutto relativo, L’inter da quando è arrivato Eder ha vinto solo con noi e col Chievo di fortuna, poi sonore mazzate.
        Per i nuovi acquisti il mio pensiero è che Dodò sia un ottimo giocatore, ma il prestito secco chiude qui il discorso; Ranocchia non mi piace, mi da la sicurezza di un leone addormentato sulla pancia; Alvarez mi sembra bravo, ma temo gli infortuni (se non si rompe, l’abbiamo pagato quasi niente, quindi ottima operazione); Quagliarella non avrà lo smalto di 5-6 anni fa, ma mi sembra faccia ancora il suo mestiere; non riesco a giudicare gli altri. Le nostre partenze: Eder sarà sempre una pugnalata, Reggini lo usano come termosifone per la panca e ogni volta che toccava palla a Genova c’era un inquietante brusio, Zukanovic, dopo esser stato causo di 1/3 dei gol che abbiamo preso, è andato a Roma e… autogol e litigio con Pjianic per tirare una punizione… non dico altro. No, non li rimpiango. E non sono Ferrero, nè un amico.

      • fioretta ha detto:

        Comunque non è che Eder ne abbia 20 di anni…era arrivato al top e aveva smesso di segnare nelle ultime partite ,è stato importantissimo per noi,ma anche senza di lui i gol si fanno,è la difesa che mette paura ,non trovo giusto continuare a parlare di Eder ,non è stata una perdita enorme ,se poi è la scusa per criticare sempre Ferrero(che io non posso soffrire comunque) allora è un’altra cosa.

        • Marco ha detto:

          fioretta

          4 anni di differenza mi sembrano tanti se uno di questi ne ha 33.

          Eder non segnava nelle ultime partite???

          Mi pare abbia segnato in SAMPDORIA-Napoli utlima sua partita

          Eder non è stata un perdita importante????

          Mi tocco se ci sono.

          • fioretta ha detto:

            Sono tre gli anni , Eder 86, Quaglierella 83, comunque un anno è niente ,però tanto per precisare.Con simpatia

    • Francesq ha detto:

      No dai raga… Non esageriamo su… 28 punti… 8 vittorie in 8 mesi… Dico: 8 vittorie in 8 mesi……… Non basta vincere col Frosinone (o salvarsi) per coprire l’inettitudine della dirigenza. Mi appello al vostro buon senso. Ricordiamoci cosa ha detto il nostro tifo organizzato.

      Salviamoci. Poi pretendiamo doverosamente dei dirigenti all’altezza.

      Guarda che sennò l’anno prossimo siamo daccapo

  23. Doria65 ha detto:

    Vittoria direi, finalmente, ineccepibile, anzi stretta checché ne dica Stellone (che partita ha visto? Boh…)
    Direi tutti vene, molto bene. Note di merito particolare per Correa, Fernando e Quagliarella, ancora un po’ incerto (ma in ripresa) Ranocchia. Viviano bene in porta, ma i piedi….

    Note negative:
    1) Orsato. Semplicemente VERGOGNOSO. Passi i due rigori non dati che ormai manco fanno più notizia, ma la gestione dei cartellini è stata addirittura comica. 5 gialli in mezz’ora (contro 2 del Frosinone) dopo un primo tempo in cui se lo è scordato…
    2) Cassano. Capisco che gli bruci (ma se improvvisamente non lo fa più giocare sarà successo pur qualcosa….), ma mi dicono non sia venuto sotto la gradinata con gli altri a fine partita. Se è vero, bruttissimo gesto. Qualcuno mi sa dire?

    Ora l’importante è che si ficchino in testa che non hanno fatto NIENTE. se toppa no le prossime, siamo punto e a capo. Quindi testa sul pezzo, come oggi, salviamoci e poi chi non ama una gradinata come quella di oggi emigri il più velocemente possibile…

  24. Edoardo ha detto:

    Finalmente 3 punti, dico la verità non ci speravo!… Allora per oggi va bene così e godiamoci il risultato, ma da lunedì di nuovo sotto col coltello tra i denti perché la classifica fa ancora paura!… Forza e coraggio!…

  25. Alup ha detto:

    Vittoria importante che da morale alla squadra ed al ns tecnico peccato che Correa domenica sia squalificato forse vedremo finalmente due punte con Soriano trequartista Ivan a centrocampo ed Alvarez sulla fascia destra. Saluti

  26. Kreek ha detto:

    Buona Sampdoria.

    Ed é positivo che “i tifosi facciano i tifosi”, poiché abbiamo già tecnico e dirigenti, a ognuno la sua parte, come é giusto.

    Oggi davvero una Grande Gradinata Sud. Bene.

    Ottimo Fernando e oggi si é capita l’importanza di avere recuperato un giocatore per la fascia destra. Nessuno, infatti, ha sottolineato che a destra avevamo 4 infortunati su 4: Carbonero,Sala, De Silvestri e Pereira. Situazione non facile per l’allenatore. E ottima prova di Ranocchia, Moisander e Cassani.

    E infine l’ennesima vergognosa direzione di Orsato: negati 2 rigori. Non voglio piú vederlo ad arbitrare la Sampdoria. E non solo per quest’anno.

    Ora silenzio, lucidità, concentrazione, tifo e sostegno.

    E chi puó venga a Verona: si gioca sabato alle ore 18:00.

    Forza Sampdoria!

    • Ale ha detto:

      Bravissimo Kreek noi tifosi dobbiamo fare i tifosi…. e lasciamo perdere i proclami di chi vuole andare alla cassa ….!!…. come hai scritto..
      Silenzio, lucidità, concentrazione , tifo e sostegno…..Forza Sampdoria

    • andrea_samp ha detto:

      scusa Kreek ..ma dirigenti chi ???? ….per favore non diciamo scempiaggini !!..

      • JoeKidd ha detto:

        I tifosi facciano i tifosi e i presidenti non facciano i clown, mantengano le promesse e non vendano anche le sedie

  27. Giorgio 67 ha detto:

    “Per favore, domenica battiamo il Frosinone !” erano state le mie ultime parole della settimana scorsa. Adesso dico GRAZIE e FINALMENTE ! GRAZIE per lo spirito che tutta la squadra ha dimostrato in campo per 94 minuti, per aver saputo anche soffrire in quegli ultimi disordinati attacchi di Ciofani e compagni, e FINALMENTE perchè dopo 54 giorni di digiuno non ne potevamo più. Credo che in assoluto questa sia stata la migliore partita che abbiamo giocato quest’anno, forse aiutata anche dalla pochezza dell’avversario ma veder combattere Correa, Alvarez, Fernando, Quagliarella e tutto il resto della truppa su ogni pallone è qualcosa che avevamo dimenticato. Se riusciremo ad alimentare questa voglia avremo veramente finito di soffrire. Chiedo perdono per il “SE” ma,avendone visto di tutti i colori, un pò di pragmatismo non guasta.

  28. Max Samp ha detto:

    Finalmente …una settimana che dopo tanto tempo puo’ cominciare positivamente,e ci puo’ permettere di vedere le cose con un’altro spirito ,si doveva vincere questa partita e abbiamo vinto …Tutti insieme ,facendo blocco ,Squadra & Gradinata una bella boccata d’ossigeno anche se tutto resta da fare certo ” e guai a perdere la concentrazione adesso”.
    Korrea sotto gli occhi di tutti “quando diventa piu’ concreto e meno fighetta” questo é un talento puro senza nessun dubbio .
    Quaglia che nonostante l’eta’ é sempre presente .
    Fernando “che a Andrea piace poco..come mediano” oggi ha fatto una bella partita si 6,5 avrebbe potuto meritare anche un 7 ” ma bo sta’ dettaglio”.
    Difesa …!!?!?!!?!??? ….. difficile da giudicare visto la poca presenza in attacco del Frosinone anche se x mé resta ballerina e poco rassicurante ,comunque non si é preso gol ..”Korrea ci stava pensando bene a farlo ;( !!! “.
    La strada é ancora lunga certo ma oggi la qualita’ della rosa é stata abbastanza palese nei confronti del Frosinone .
    Cosa certa non siamo da serie cadetta .

    Tutti a verona ..!!!!!

    Forza Doria Sempre !!!

  29. Stefano_1970 ha detto:

    Solo in due non hanno raggiunto la sufficienza: Orsato e Soriano

  30. blucerchiato66 ha detto:

    Finalmente una Samp cuore e corsa.
    É vero, avversario modesto, ma mai ho visto la Samp di quest’anno cosí concentrata per tutta la gara e sempre prima sul pallone.
    Domanda sorge spontanea: Perché quest’anno la squadra non si é mai o quasi mai espressa cosí?
    Purtroppo la costante di questa stagione é il vedere il furore agonistico solo nei casi piú disperati. Nelle partite precedenti, specie in trasferta, dovevamo essere sotto di almeno 2 gol per sfoderare una reazione degna di questo nome. Con il Frosinone si é vissuta un’intera settimana in emergenza contemplando una classifica che non era ancora mai stata cosí deficitaria. E cosí si é vista un’altra Samp. Niente di ultra-eccezionale, a tratti abbiamo sofferto il modesto Frosinone, specie nel finale, ma almeno si é vista una concentrazione continua ed una costante ricerca del risultato.
    Speriamo che sia l’inizio di un buon finale di stagione e che i nostri non si imborghesiscano nuovamente, ripiombando nel torpore che ci ha accompagnato fino ad oggi.
    Correa é sicuramente forte, ma proprio per questo potrebbero venderlo in estate.
    Mi é piaciuto lo spirito di Quagliarella, ha lottato tutta la gara, dandole e prendendole.
    Per il resto c´é tanta tristezza nel vedere una Samp costretta a giocarsi la vita con squadre come il Frosinone. Quando vedo il Sig. Ferrero esultare in tribuna, mi viene il mal di stomaco, ritenendolo il vero responabile di questa situazione.
    Forse il futuro immediato ci riserva la salvezza, ma il futuro prossimo?
    Comunque, almeno per ieri, grazie Samp. Dopo tante delusioni, ci voleva proprio.

  31. angelo ha detto:

    …..Dimenticavo; l’ineffabile Sig. Orsato……
    Anche in questa occasione non ha mancato di dimostrare il suo vero DNA.
    Nel primo tempo ha tollerato tutte le scarponerie dei nostri gagliardi avversari, salvo poi ammonirci mezza squadra , anche per interventi del tutto veniali….
    E’ veramente difficile da comprendere come un arbitro di esperienza, sempre vicino all’azione, possa dare, a distanza di minuti, delle interpretazioni così distanti tra loro.
    E’ evidente che gli scorre nelle vene una sorta di “antisampdorianità” conclamata, che non riesce proprio a reprimere.
    Ma non è più possibile ricusare almeno un direttore di gara????Fortuna che almeno oggi è stato quasi ininfluente

  32. danilo ha detto:

    I punti presi sono 4…… differenza reti migliore con il frosinone quindi a parita’ di punti siamo salvi.

    • Marco ha detto:

      Se finisci a pari punti, se accadesse ci sarebbe da vergognarsi, non è detto che tu sia con una differenza reti migliore.

    • fioretta ha detto:

      Differenza reti non mi sembra ,noi a frosinone avevamo perso due a zero ,mi pare

      • doria65 ha detto:

        Ovviamente spero che non serva, ma: a scontri diretti siamo pari e patta, quindi nel caso vale la differenza reti nella classifica generale.

        Ritengo impossibile che il Frosinone colmi il gap (visto tra l’altro che è l’unica squadra del mondo che riesce nell’impresa di prendere più gol di noi…)

        Ma, lo ripeto, dobbiamo salvarci arrivando BEN DISTANTI dal Frosinone…

  33. Daniele da Rapallo ha detto:

    Analisi esauriente.
    Giusta quando dici che non si è ancora fatto nulla poichè abbiamo vinto con il Frosinone che, si è progettato per salvarsi, ma non lo è nelle’esperienza come squadre di A che lo fanno tutti gli anni tipo Chievo ecc.

    Mi pare di vedere che Quagliarella abbia un po preso in mano la squadra da un punto di vista dell’esperienza e della concretezza, direi il vero capitano della squadra.

    Andiamo avanti con le altre finali, sarà dura, e credo che i cnti con questa società si faranno davvero a fine stagione.

  34. Stefano_1970 ha detto:

    Risultato congruo con una prestazione che ha portato al giusto epilogo (ovvero i 3 punti). Quagliarella volenteroso (anche se un centravanti vero servirebbe come il pane) ed un Correa in crescita.

    • Marco ha detto:

      Quagliarella è un centravanti vero e per inciso Montella predilige una punta centrale di movimento che dialoghi con i compagni rispetto alla classica punta che fa da sponda.
      Quagliarella ha contro solo l’età 33 anni iniziano ad essere tantini, per il resto è una delle punte italiane piu forti in attività.

      • Stefano_1970 ha detto:

        Quagliarella ha fatto una partita eccellente. La mia impressione é che con Alvarez, Correa (grande crescita) e Dodó i rifornimenti agli attaccanti saranno qualitativamente e numericamente superiori alla media. Con un centavanti puro credo riuscirebbero a concretizzare maggiormente.

      • fioretta ha detto:

        Beh Di Natale (a parte il rigore regalato a Perin),fa sempre la differenza nell’Udinese ,guarda i due assist di domenica scorsa, e di anni ne ha 38,magari Quagliarella non sarà così calcisticamente longevo,ma visto oggi,mi sembra che ancora qualche annetto ,forse due,potrebbe farli bene.

  35. francesq ha detto:

    Come diceva Jovanotti: che bello è…

    Che bello è… commentare una partita del Doria senza avere una carogna da un quintale appollaiata sulle spalle a ricordarti l’inevitabile caducità della vita. Che bello è… tornare a vincere proprio quando serve di più, come un colpo allo sterzo prima che l’automobile finisca nel burrone. Ruote che fischiano, grande spavento, un lungo sospiro di sollievo, tua moglie sul lato del passeggero che smadonna, chiedendoti – giustamente – per quale cazzo di motivo stessi puntando un burrone.

    Doria da battaglia ci voleva e Doria da battaglia abbiamo avuto. Equazione di primo grado, elementare, da scienziatelli di borgata, che ha finalmente trovato soluzione.

    Bravo Quaglia, lestissimo a calarsi nella parte di leader del gruppo. Ieri ha fatto a cazzotti con chiunque passasse dalle sue parti, ha grugnito, ruggito, mozzicato, segnato. Ha fatto tutto quello che doveva essere fatto. E badate che non gioca nel ruolo naturale, orfano com’è di una punta di peso a cui “appoggiarsi” e che falci il prato in sua vece, permettendogli di esprimere la sua qualità. Ma questo dà ancora più valore alla prestazione del nostro 27, cui va il mio personalissimo GRAZIE!!!

    Bravo Fernando. Hai capito, il brasiliano? Trasformato in incursore torna a essere carrozza dopo due mesi da zucca. Prestazione ENORME, ha dato al nostro centrocampo la quantità che mancava come l’ossigeno. Il gol è un capolavoro dell’inserimento. Smista la palla, attende l’attimo, va dentro a tempo, colpisce. Una giocata che non vedevo fare da mesi. Una libidine, una rivoluzione (tanto per tornare a Jovanotti). Che il buon Ferny abbia trovato finalmente un’identità? Da centromediano piatto e prevedibile a mezz’ala di pressing e assalto? Come caratteristiche può starci (ieri mi ha fatto pensare ad Allan del Napoli). Attendiamo la riprova contro avversari più quotati. Nel frattempo mi tolgo tanto di cappello.

    Bravo Vincenzo. Si si, bravo. Innegabilmente bravo, inutile girarci intorno. La metamorfosi di Fernando è merito suo. Una semplice mossa: Soriano “sta”, Fernando “va”. E il Doria cambia volto, si mette a correre e a pressare, prende l’avversario in alto, trova finalmente gli inserimenti senza palla. Non è un caso. Certo, non so quanto Soriano gradisca il nuovo ruolo da regista arretrato, che comporta maggiore attesa e il divieto di salire e svariare (nel secondo tempo, una sua sciagurata uscita sul “portatore” avversario ha portato il contropiede e il quasi-gol del Frosi). Ma non mi interessa. Là davanti fa più danni lo sciabolone di Fernando che il fioretto di Soriano. Con Fernando siamo più vari, un po’ più fisici. Lo dicono i fatti, almeno per ora.

    Signori, per oggi bene così. E adesso testa e cuore alla trasferta di Verona, dove il Doria è chiamato a confermarsi. Perché se una rondine non fa primavera, è bene che il pennuto viaggiatore arrivi in compagnia. Mancano 7 punti alla salvezza. Se vinci domenica, fai un passo avanti quasi decisivo. E guai a sottovalutare l’Hellas, che in casa è armata fiera e gagliarda. Occhio…

    Un abbraccio blucerchiato a tutti.

    P.S. Sbaglio, o Montella si è tolto qualche sassolino dalla scarpa, ieri, in conferenza? Quel “mi hanno cambiato tutta la squadra a gennaio” sussurrato appena tra le dichiarazioni di rito, secondo me aveva un significato preciso… E offre pure una chiave di lettura interessante. Le squadre nuove necessitano di tempo per funzionare. Forse in molti se lo sono scordato (io pure). Ma Vincenzo è andato avanti segna piagnistei, senza prendersela con nessuno, senza lese maestà, senza abbandonarsi a lamentele o a parole fuori posto.

    Guardate che non è da tutti.

    L’anno scorso Sinisa non faceva che piagnucolare per il mercato (e aveva piena e assoluta ragione, ci mancherebbe), facendo presagire che la sua presenza al Doria era un dono del Cielo per cui non avremmo mai ringraziato abbastanza.

    Così, tanto per dire. Scusate, ma volevo precisarlo. Da montelliano incallito, lo so… Ognuno ha i suoi difetti!!

    • Martino Imperia ha detto:

      Su Fernando hai visto bene
      Per me e’ stato il migliore.

      E poi meriti pieni a Montella: finalmente Samp da battaglia nello spirito, ma non ha rinunciato a nulla del suo credo. Barreto, Ivan, Silvestre, Cassano tutti in panchina sono scelte pesanti. Ha scelto la qualita’ e non la quantita’. ( a parte Cassano).

      Correa io avrei avuto paura con campo pesante e partita presumibilmente rude.

      Tutto bene.

      • Marco ha detto:

        Ivan era infortunato.

      • Francesq ha detto:

        Ivan a dire il vero era infortunato… Ho sempre qualche remora sul doppio trequarti, mi pare che si pestino sempre un po’ i piedi. Ma oggi mi va bene tutto.

        Riprendo il tuo post di sopra: tra i migliori Lollo. È un giocatore caratterialmente “pesante”, secondo me fondamentale, a prescindere dal fatto che non sia maicon. Caso strano nelle migliori prestazioni (ieri e primo tempo nel derby) lui c’era…. Sarà un caso…

        Ciò detto, restiamo con diecimila occhi aperti. Che qui non è mica finita..

        • Bulgaro ha detto:

          Secondo me non è un caso, hai detto bene è forte caratterialmente e spostato più avanti a centrocampo è nel suo e rende meglio portando beneficio a tutti.
          Speriamo si rimetta bene in forma per durare 90 minuti al più presto.

  36. robmerl ha detto:

    tutto vero: finalmente abbiamo visto una squadra logica, con due ali e un centravanti, che ha attaccato dal 1′, come si dovrebbe fare SEMPRE. Ma nella ripresa, quando i ciociari hanno alzato il baricentro, il centrocampo ha sofferto di brutto e la difesa ha ballato troppo. Per me Ivan deve essere titolare

  37. Kreek ha detto:

    SAMPDORIA-FROSINONE 2-0
    Riporto da gazzetta.it, sempre che Andrea Lazzara ritenga opportuno pubblicare questo post, nel caso no problem

    Orsato di Schio
    Diversi episodi in una gara importante per la salvezza. E comunque in teoria è la Samp che potrebbe lamentarsi, ma visto il risultato… Nel primo tempo duello in area tra Blanchard e Ranocchia, c’è un leggero blocco del difensore ospite, ma non è tale da giustificare il rigore. Stessa cosa per un corpo a corpo tra Blanchard e Quagliarella: entrambi si strattonano. Nella ripresa si rinnova la sfida tra Blanchard e Ranocchia, questa volta la trattenuta è più evidente: ci poteva stare il rigore. Così come molti dubbi dopo la girata di Quagliarella con Blanchard che devia con il braccio largo. Vero, distanza minima, ma il penalty era la decisione corretta.

    Tutto regolare vero? Ma ci rendiamo conto?

    Oppure proseguiamo con l’insensato adagio che tutto si compensa?

    • Bulgaro ha detto:

      si tutto si compensa.. ci verranno assegnati sei rigori inesistenti nella partita piu inutile della stagione…
      scherzi a parre è inutile piangere sui torti arbitrali perche:
      1 non cambia niente
      2 se alla truppa dai una speranza combatterà per portare a casa la pelle, se la missione è senza speranza preferirà disertare
      3 non siamo una strisciata top, se ci lamentiamo ci mazzullano piu forre.

      comunque, piu dei rigori mi ha infastidito la pantomima del dialogo a far scorrere il tempo fino al nostro gol nonostante i calcioni presi, sostituita da fretta e cartellini comecse piovesse quando difendevamo noi…

      • Doria65 ha detto:

        Pensa che dopo quella pantomima ha dato nel primo tempo ben un dicasi uno minuto di recupero…

        E le ammonizioni. Se avesse usato quel metro nel primo tempo il Frosinone finiva in 8!!

        Bastaaaaaaaaaa

        Avete rotto……

  38. PIERO ha detto:

    Una liberazione. L’importante ora è non sentirsi già salvi. Se nelle prossime tre partite riuscissimo a portare a casa almeno 5/6 punti sarebbe quasi fatta.
    Una piccola nota di colore per finire… Come ampiamente previsto Eder all’inter è andato a scaldare la panchina. Contento lui…
    Forza samp sempre.

    • Marco ha detto:

      Prima di esaltarsi, per una vittoria, direi di volare bassi.
      Eder voleva andare all’Inter tanto quanto il Presidente lo voleva vendere.
      Eder alla SAMPDORIA serviva eccome, ormai è un ex e cosa faccia su altri lidi sono problemi suoi non nostri.
      L’Inter per me rimane la squadra piu scarsa del campionato e ripeto SQUADRA.
      Poi ha dei campioni come Miranda,Icardi,Handanovic che ti risolvono le partite.
      Nelle ultime 9 partite ne hanno vinte solo 2 , tra l’altro 1 contro di noi.

      Pensiamo ai nostri di problemi che non sono pochi.

  39. Paolo1966 ha detto:

    Una vera boccata d’ossigeno. Alla resa dei conti il pericoloso Frosinone non era poi così pericoloso, ma mi piace pensare che sia stata una prestazione lineare e continua dei nostri a renderlo poco pericoloso.
    Grande Grande Grande Quagliarella, ha giocato spalle alal porta, ha tirato, pressato e pure segnato. La punta centrale che mancava.
    Bene la fisicita’ di De silvestri sulla fascia, ci mancava un puntello in quella zona.
    Per il resto finalmente sembra che Montella abbia battezzato uno schema e una formazione. Io ho visto comunque qualche sbavatura, ma e’ mia abitudine cercare il pelo nell’uovo.
    Ovviamente non si e’ fatto nulla e le prossime partite dovranno per forza dare continuita’.

    Aggiungo una cosa, al netto di sfiga ed errori arbitrali, I due punti buttati via col toro gridano ancora vendetta, saremmo molto piu’ sopra in classifica e loro invischiati nel gorgo, ma ora guardiamo avanti con piu’ fiducia, anche se col buco del….ancora stretto…

  40. Cri ha detto:

    Non montiamoci la testa, l’avversario era di quelli proprio modesti…Per andare in B quest’anno ci vorrebbe qualcosa in più di un suicidio, viste le altre “pretendenti”.
    Quanto ai chiarimenti, cosa potranno dire Ferrero e Romei a fine stagione? Le solite scempiaggini e qualche parola di circostanza, giusto prima di vendere anche Soriano.
    I chiarimenti bisognerebbe chiederli al sig. Edoardo Garrone.

  41. moussa dembele' ha detto:

    Andrea, in una giornata in cui si dovrebbe essere felici per il risultato è guardare avanti ecco puntuale l’articoletto su Cassano. A Genova si dice: “vi è più caro il rotto che l’intero….” ☺

    • Stefano_1970 ha detto:

      Mi ero dimenticato di questo detto!

    • andrea_samp ha detto:

      e bastaaaaa con questi innamorati di cassano !! ma nn vi rassegnate ancora a capire che nel declino ?? ma vedete Totti a roma …? che semmai rispetto a cassano vale anche di più emotivamente per i tifosi o no?? fa panca di continuo e Spalletti ha detto chiaro e tondo che per interesse della squadra lui totti nn se lo fila ?? ..prima la squadra e poi gli ex-campioni ..stop!! senza se e senza ma ..e Montella farebbe bene ad allinearsi a Saplletti nel chiarire la situazione ..con i media che “rompono” con le domande su cassano e col giocatore stesso chiarendogli il suo ruolo ..deve stare li prnto a entrare e dare il suo quel che può per quei 20 max 30 minuti …se può e quando serve ..stop…e nn rompere l’armonia ..del gruppo se no fuori dai convocati o dal mugnaini ..se serve!!

    • mauro sampbolzano ha detto:

      scusa ma credo di tifare Sampdoria da 60 anni e ne ho viste delle bello, se a me piace il calcio è anche perché mi piace vedere chi sa giocare al calcio e Antonio Cassano lo sa giocare molto bene, quindi se qui liberamente con educazione dico la mia opinione da vero e ripeto vero sportivo,non credo che nessuno debba prendersela,poi non mi interessa cosa si dici a Genova chiaro, salutoni

    • mauro sampbolzano ha detto:

      ps forse ti ha dato fastidio contro il Genoa nella cittadina

  42. Marco Risso ha detto:

    Si caro Andre e cari “fratelli” di tifo,54 giorni senza vittoria eranom davvero tanti,tropi!
    Ieri si e’ avuta dimostrazxione che mettendo il cuore ci si salva in carrozza perche’ in fondo sono davvero scarse le formazioni..ieri il cuore e’ stato messo,un elgio per Quagliarella e Correa..uno esperto eb loottaore e l’altro fine palleggiatore e sette polmoni.
    Se metteremo sempre il cuore tra qualche giormnata potremo essere fuori..questione di cuore appunto!

  43. Gianni48 ha detto:

    Caro Andrea come al solito sei stato perfetto nel giudizio e anche se non bisogna farsi prendere dall’entusiasmo ieri ho visto giocatori come Correa e Fernando non mollare mai e metterci il cuore mentre ho visto, forse per il ruolo che occupa, un Soriano un po’ in ombra e a volte “nascondersi”!
    Guardando la classifica balza agli occhi che per trovare 39 gol segnati bisogna salire fino al Milan e la Fiorentina più in alto a 34, mentre purtroppo nei subiti 46 siamo terzultimi, ma con il rientro di De Silvestri e la difesa più attenta di ieri si può sperare in meglio!
    E ultima cosa: ieri ziki non aveva la sciarpa in testa quando lo hanno inquadrato! Avrà capito?
    Ciao a tutti e avanti così meno fronzoli e più cuore prendiamo esempio da Quagliarella e De Silvestri.

  44. giorgio massimo ha detto:

    Buongiorno dott.Lazzara, dopo la partita vinta con il Palermo, lei inizio il suo editoriale con la parola FINALMENTE, oggi la faccio mia dicendo a squarcia gola FINALMENTE si e’ giocato con la giusta carica e la giustadeterminazione dal 1° al 93 minuto e il risultato finale ne e’ stato FINALMENTE la corretta conseguenza.Una domanda a Lei o a qualche altro amico che mi sappia rispondere: adesso con il 2 a O di ieri si e’ pareggiato lo scontro diretto nella’arco di andata e ritorno con il Frosinone, ma nel malaugurato arrivo a pari punti di che cosa bisognerà’ tenere conto? grazie per eventuale delucidazione in merito e un caro saluto a Lei e a tutti i tifosi della Samp da Giorgio Massimo e Novi blucerchiata

    • angelo ha detto:

      Vorrei tanto leggere . ” FINALMENTE ORSATO E’ ANDATO IN PENSIONE…”!!!!!!!!!

      • Paolo1966 ha detto:

        Io che e’ andato a lavorare…

        • Emanuele sv 83 ha detto:

          Quoto e aggiungo:
          Secondo me è un bibins con la “giacchetta nera”!!
          Questo fa più danni che la grandine, altro che uno dei migliori arbitri in Italia come ho sentito dire, boh….

  45. daniel ha detto:

    Finalmente una partita giocata bene senza errori difensivi. Si dira’ che la pochezza offensiva del frosinone ha aiutato, ma la paura era tanta, pero’ finalmente si sono visti gli attributi giusti. Forza Samp dai che ci salviamo poi via il grande puffo che ha fatto solo disastri

  46. paolo ha detto:

    Purtroppo non e’ finita anche perche’ conoscendo la squadra sono sicuro che che a Verona perdiamo al 100% e dobbiamo soffrire fino alla fine……

  47. Edoardo ha detto:

    Ho letto stamattina sul Secolo XIX… dichiarazione di Montella: “La squadra a gennaio è migliorata!”… e poi dichiarazione di De Silvestri: “Abbiamo dimostrato di essere una squadra di uomini!”… ma dico io per favore… ma vediamo di non montarci la testa e di non dire belinate grosse come una casa!!!… Pensate a salvarvi/salvarci il più in fretta possibile e dopo a parte il Quaglia andatevene tutti quanti a casa che quest’anno siete stati vergognosi dal primo all’ultimo!!!… SEMPRE FORZA DORIA MA A GIUGNO RIFONDAZIONE TOTALEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!

  48. Stefano_1970 ha detto:

    @ Andrea Lazzara

    Circa i tifosi che devono fare i tifosi… come la metteresti se la piazza indicasse a te come guadagnare i soldi, come spenderli, come provvedere all’educazione dei tuoi figli, etc etc?

    Ti sembra davvero lineare come ragionamento quello delle tifoserie (in generale)?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Mi sembra, caro Stefano, che siano situazioni un po’ diverse. C’è una componente, che si chiama passione e che va messa nella “tara” che un tifoso fa dei comportamenti, in campo e fuori, di quelli che sono i loro idoli. Senza eccessi, ci mancherebbe altro. Tra l’altro i tifosi sampdoriani sono sempre stati molto…accondiscendenti. Ecco perché quando qualcuno, arrivato da non molto e che ha fatto promesse non mantenute, parla così dei supporters della Samp un po’ mi infastidisco.

      • Stefano_1970 ha detto:

        @ Andrea Lazzara

        Un conto é infastidirsi (sono anche io infastidito in quanto lo spettacolo offerto é inferiore, e di molto, alle aspettative) un altro é far trasparire che i tifosi possano aver voce in capitolo su questioni che, perdonami, non possono essere di loro pertinenza. Affermare il contrario…porta al ragionamento di cui sopra che immediatamente, quando veniamo toccati sul personale, riporta alla realtà dei fatti ed alla separazione dei ruoli.

      • Kreek ha detto:

        @Andrea Lazzara

        “I tifosi devono fare i tifosi” .

        Questa affermazione è giusta e condivisibile.

        Quante volte i presidenti di calcio dicono bugie? A volte consapevolmente altre meno. Questo non inficia la condivisibilità di quanto sopra.

        E infatti quando i Sampdoriano fanno i tifosi, come domenica, davvero ci sono pochi eguali.

        Giustamente parli di passione: come farebbe ad agire razionalmente un tifoso gestendo una Società peraltro amata? E infatti ognuno deve avere il suo ruolo. Nella Sampdoria c’è una guida societaria e anche una guida tecnica. E c’è l’enorme patrimonio rappresentato dai tifosi.

        Rimane il fatto che quel “qualcuno” è il Presidente della Sampdoria, quello che ne garantisce la sopravvivenza. Piaccia o non piaccia. Anche se è qui da poco.

      • Edoardo ha detto:

        Bravo Andre, sono d’accordo con te!… Belin la Sampdoria non è una famiglia privata, ma è il patrimonio storico, culturale e sportivo di mezza città o meglio direi di tutta l’intera città di Genova anche per una questione di immagine, non dimentichiamocelo!…

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        andre d’accoro con te al 100%. poi se ad altri visto che siamo in democrazia paice ferrero è leggittimo. A me per quello che fa e dice non piace legittimo anche questo.

        • Marco ha detto:

          Che discorsi insensati.

          Scommetto che per Stefano anche gli scioperi/manifestazioni siano illegittimi in quanto il padrone ha sempre ragione e gli schiavi…pardon dipendenti/popoli devono in silenzio subire.

          Ricordiamo che fine ha fatto Mussolini e che forse siamo in semi democrazia.

          La SAMPDORIA merita rispetto, che arrivi prima o ultima .

          • Stefano_1970 ha detto:

            @ Marco

            100% solidale con i manifestanti quando hanno ragione.
            Genova é stata il crogiolo di IMPORTANTISSIME tappe di sviluppo sociale nonché di rivendicazioni portate a buon fine. E sono ancor di più dalla parte di quelle tantissime persone che non potendo contare sulla forza dei numeri devono “subire” ancora oggi dei soprusi.

            Ovvio che non c’é correlazione tra i due argomenti. Una cosa é manifestare per i propri diritti in quanto impiegato presso un’Azienda che non rispetta i diritti del lavoro…altra cosa é voler scendere in piazza o dimostrare verso la proprietà di una Società verso la quale non si hanno titoli.

            Purtroppo sembra che non si sia colto il punto della mia (in questo caso si) provocazione. Non mi sembra nemmeno che si sia stata colta la differenza tra una manifestazione sociale . Forse e sottolineo forse un giornalista come Andrea Lazzara, in un momento dove la propria emittente, rivendica un ruolo di servizio pubblico avrebbe fatto bene a fare un passo indietro e a non anteporre ideologie di piazza alla logica delle cose. Un servizio pubblico dovrebbe essere a supporto anche di una crescita di mentalità delle persone. Punto di vista personale di chi non conosce le reali dinamiche di un mestiere, il giornalista, e delle leggi occulte che lo governano. Come vedi ho espresso una mia opinione. Non andrà certo a manifestare sotto la redazione di Primo canale, anche questa patrimonio della città se così lo sono le società sportive.

          • andrea.lazzara ha detto:

            Mi sembra che siamo un po’ deragliati forse anche da quello che era lo stesso intento iniziale del messaggio di Stefano. Io volevo dire che i tifosi della Sampdoria hanno il diritto di rivendicare una gestione oculata e anche esteriormente adeguata al proprio sentire e alla propria storia. Senza tirare in ballo cose che non c’entrano niente e che fanno parte della storia anche del nostro paese.

          • Marco ha detto:

            Stefano

            tu sostieni che il ruolo del tifoso sia cantare o fischiare la squadra punto, non ha voce in capitolo su questioni dirigenziali, ergo se la società viene regalata ad Homer Simpson ,per quanto simpatico possa essere, deve staresene zitto,se la società viene portata al fallimento idem.

            Manifestare il proprio dissenso, anche in modo duro ma sempre nei limiti della legalità e civiltà è un atto dovuto,quando c’è dolo.

            Poi mi pare che anche Primocanale , in forma minore, subisca molte critiche ed insulti.

            Che la libertà di stampa in Italia sia da terzo mondo è risaputo,se poi te vedi una correlazione tra la casta e le critiche alla dirigenza blucerchiata allora è un altro paio di maniche.

          • Stefano_1970 ha detto:

            @ Marco

            Chiudiamola qua.
            Mi metti in bocca concetti che non ho mai espresso.
            Inutile interloquire.
            Grazie comunque per il tuo punto di vista. Lo apprezzo comunque.

          • Marco ha detto:

            Stefano_1970 scrive:
            16 febbraio 2016 alle 14:08
            Ma io non vengo a chiarire. Vengo ad imparare. Io non riuscirei mai ad andare dalla Fiat e dirgli “da domani si cambia registro e si fa in modo serio come dico io”. A me mi prenderebbero come folle.

            Queste son parole tue che da solo ti sei messo in bocca.

            la storia è piena di esempi di mal dirigenze che hanno fatto quello che han voluto sulla pelle degli altri.

            Le squadre di calcio sono delle aziende atipiche criticate sempre dai tifosi, dal Real Madrid alla SAMPDORIA.

            Nessuna fa eccezione.

          • Stefano_1970 ha detto:

            @ Marco

            A parte che non mi riferivo a questa parte del tuo sproloquio. A parte che trovo estremamente di cattivo gusto nella tua manifesta incapacitá di arrivare a un dunque nonché a intorbidire le acque nel rispondermi con accenni al fascismo (che personalmente stigmatizzo al pari di tutti i regimi totalitari e/o miopi che si sono succeduti e si succedono ovunque) lasciando trasudare cosí un assonanza tra le mie posizioni e la follia.

            Dunque?
            Quale é il concetto che vuoi esprimere compiutamente e su cui dibattere?
            Che le società sportive sono differenti da altre società? Dove é normativa la differenza nelle leggi italiane? Nello statuto della Sampdoria o in quello delle altre società esiste un’assemblea dei tifosi o un organo legalmente riconoscituo che fa capo alla tifoseria? I tifosi partecipano a utili e perdite societarie? Se a prescindere da questo credi che sia giusto battere i pugni contro la proprietà (questa, quella precedente o quella futura) sei libero di crederci e di farlo. Come vedi l’Italia é un paese davvero democratico. Tra qualche settimana ci sará una manifestazione per protestare circa l’ormai tramontato primato di altezza della lanterna, a seguire tutti in piazza contro Malacalza per la cattiva gestione dei suoi business e poi gran sagra dell’ariabfritta. Non perdertene nessuna. Ti assicuRo che non rischi di incontrarmi. Il tempo lo impiego meglio.

        • JoeKidd ha detto:

          D’accordo con Lazzara.

          A parte che la sopravvivenza ad oggi la garantiscono le fideiussioni di Garrone perchè questo qui non ha una lira e si sta vendendo tutto…aspettiamo poi di leggere il bilancio.
          Un giullare che non mantiene quello che dice, che ridicolizza la Samp e il suo stile in ogni occasione, che sta depauperando tutto il patrimonio tecnico, che si vende anche la sede etc deve lasciare, sparire da stadio e tv, tacere e non permettersi di fare morali ai tifosi.
          Fuori dalle scatole, il bene della Samp può realizzarsi solo senza di lui.

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            sulla sopravvivenza appunto sono con te joekid chi la garantisce è garrone per ora…noi tifosi dobbiamo giustamente fare i tifosi e quindi tifare sostenere e vigilare. non mi sembra che ci siano state contestazioni feroci a ferrero, ma solo inviti ad una sobrietà maggiore e al rispetto della parola data ai tifosi (clienti, finanziatori). anche questo va tenuto in considerazione oggi. la samp prende i soldi che prende per il suo bacino d’utenza (tifosi) e per la sua storia (vittorie di trofei). quindi appunto noi tifosi facciamo i tifosi e vigilare è fare i tifosi. e dirò di più. ferrero ha avuto molto credito dalla tifoseria. proviamo a metterlo al posto di prezioi, cairo, zamparini, lotito con relative tifoserie e sciarpine sceneggiate e dichiarazioni. sono convinto che certe tifoserie quasi tutte lo avrebbero tollerato molto meno. Da tifoso non mi basta la vittoria col Frosinone e spero un finale di campionato discreto per tapparmi gli occhi. non sarò tra quelli che insulterà ferrero ma sperare in un cambio e vedere che con questa figura alla presidenza il futuro è su una china in discesa non è voler contestare ma voler vedere la realtà ammenochè ferrero non moltiplichi il pane e i pesci con miracoli a ripetizione. a quel punto chiederò venia e diventerà per me un guru. fino ad allora preferisco vedere la realtà e non farmi influenzare da due vittorie o due sconfitte. nel medio periodo questa presidenza dubito farà il bene della sampdoria e dei tifosi che ripeto rappresentano la fonte del 90% del fatturato della società ad oggi.

  49. Edoardo ha detto:

    Invece in riferimento all’articolo di quest’oggi su Primocanale Sport, Cassano personalmente mi è anche simpatico, ma per lui vale in linea di principio lo stesso discorso che abbiamo fatto per Muriel e Fernando, non basta avere i piedi buoni (o presunti tali) per essere un buon giocatore, ci vuole anche la grinta e il fiato per incidere veramente sulle partite e Cassano per questo non è mai stato un giocatore vincente, uno di quelli che sposta gli equilibri, credo che Antonio forse non riuscirebbe ad essere decisivo neppure in una squadra di serie B pur avendo un enorme talento, purtroppo questa è la parabola dei cosiddetti giocatori belli ma incompleti e la Sampdoria sinceramente ha bisogno oggi più che mai di ben altri interpreti…

    • maverick ha detto:

      cassano non sposta gli equilibri?!?! Cassano ti ha portato ai preliminari di Champions! Guarda se pazzini ha piu segnato senza lui accanto… L’ultima partita ovvero il derby te l’ha fatto vincere lui.. Non sara’ affidabile al 100% ma gli equilibri li sposta eccome!

      • Edoardo ha detto:

        Caro Maverick, questa è la tua opinione e io la rispetto, ma come ti ho già detto Cassano per quanto mi è simpatico non lo ritengo comunque un giocatore “vincente” in grado di spostare da solo gli equilibri di una partita, ripeto la tecnica da sola non basta…

        • chicco 78 ha detto:

          No scusami Edoardo porta pazienza ma Cassano sposta gli equilibri eccome e guarda aldilà del fatto che ci ha fatto rivivere momenti da samp d’oro, non so se ricordi, è chiaro che se mai gioca mai potrà nuovamente dimostrarlo,ma uno come Cassano se ovviamente è in forma(e mi sembra ci stia arrivando)gli equilibri te li sposta sempre, io leggo addirittura articoli di primocanale sui numeri che fa in allenamento e voglio dire se lo scrive addirittura primocanale è tutto un dire penso no…? Oh Edoardo mia opinione sia chiaro poi se la squadra comincia a giocare così è ovvio che Cassano non serva più ma allora lo fai andare via come tra l’altro aveva chiesto lui a gennaio se non sarebbe stato impiegato con continuità tutto qui tenendetelo così non serve a niente anzi…può creare solo problemi e cmq sappi che se la squadra gioca così anch’io son convinto che Cassano non serva

  50. Lollo ha detto:

    Condivido il post in pieno , Andrea. Penso che nell’ultima settimana tutto l’ambiente , a parte qualche ” cane sciolto”, abbia dato prova di grande maturità: dal ” sosteniamo e poi chiediamo il conto alla fine ” dei tifosi alla risposta sul campo della squadra. La partita di ieri è stata una delle più tese e difficili che io ricordi: il Frosinone è veramente poca cosa, ma è venuto a Marassi deciso a vendere cara la pelle, parcheggiando il pulmann davanti all’area di rigore e provando a ripartire in velocità, in questo contesto, non facile, la partita è stata preparata bene, formazione plausibile, atteggiamento giusto ( senza ansie ne frenesie ..), a tratti bel gioco ( bella l’azione del primo gol ). MI sono piaciuti Lollo, Fernando, Quagliarella; la difesa, nonostante la discreta prestazione, mi fa veramente venire i brividi, ma penso che sarà così fino alla fine….
    E’ importante però che tutti sappiano e sappiamo che ” non abbiamo ancora fatto niente “, tanto per citare il grande Beppe Iachini.

  51. Cobra blucerchiato ha detto:

    5h di viaggio per salire da Roma e 5h di viaggio per rientrarvi, in solitaria sino all’ingresso al Ferraris… Nel mezzo la storia comune la si conosce… Quagliarella stoico, sembrava il nostro “Leonida”: il paradigma dello spirito che tutti dovrebbero mantenere fino alla fine del campionato. In costante moto perpetuo, sempre a battagliare in avanti ed alla ricerca del colpo risolutivo, ma altrettanto prezioso in fase di contenimento (conferma a mio avviso che se un giocatore vuole andare, a prezzi convenienti, deve andare cfr Eder). Inoltre sottolineerei la prova di Fernando superbo nelle 2 fasi: qualità, quantità e grinta. La difesa ha retto, ma più per l’inconsistenza offensiva dell’attacco avversario. Si può guardare con fiducia al futuro (18 punti nelle prossime 12 gare si possono fare, io ne auspicherei 24): ricostruendo da ora per il prossimo campionato, verificando chi è da Samp e chi non è adeguato a vestirne la maglia, individuando dove e come intervenire per forgiare una squadra ambiziosa e concreta, sotto la sapiente guida di Vincenzo Montella.

  52. Luca78 ha detto:

    Prestazione esemplare, ovviamente l’avversario era modesto vero ma non credo molto più di atalanta e torino degli ultimi tempi, quello che ha fatto la differenza è stato il furore agonistico messo in campo siamo arrivati per primi su tutti i palloni o quasi.
    Persi i palloni si andava a mordere le caviglie fino in area avversaria, e questo fa si che anche la difesa abbia avuto meno pericoli.
    Purtroppo andato via il sergente Miha la squadra ha fatto un involuzione sotto il profilo dell’agonismo ma come si può vedere se vogliono sanno farlo anche da soli.
    Speriamo di assistere a 4/5 partite sullo stesso tono e vorrà dire che saremo belli tranquilli a metà classifica.
    Per il prossimo anno correa lo vedo veramente bene, soriano credo che vada è già scritto ed è giusto così se ha altre ambizioni. Resterà una squadra però senza ne capo ne coda finiti i prestiti preparatevi ad un altra rivoluzione.

  53. Maurizio 61 ha detto:

    Finalmente torniamo a casa con il sorriso almeno da me in famiglia che siamo tutti Doriani è così quando si ama così una squadra niente ti può dare felice come una vittoria e vedere la sud che sfolla con le persone che sembrano abbiano avuto un aumento dello stipendio tanto che sono felici a me basta questo per esserlo andare a Bogliasco il sabato a caricarli e sostenerla sempre la nostra Samp anche i giocatori li guardavo sabato ora hanno capito quanto amiamo la nostra squadra avanti così ragazzi e… Tutti a Verona

  54. Paolo1966 ha detto:

    3 cose al volo:

    – Orsato: il peggio del peggio, oggi e’ passato dal fisioterapista a farsi curare la spalla
    sublussata dalla foga con la quale ha tirato fuori I cartellini e in tintoria a portare le
    mutande per lo stesso motive

    – Krstcic: temevoo per la sua carriera, ma se riuscissimo a rimetterlo in bolla per questo
    modulo di gioco con le sue doti sarebbe importantissimo

    – Cassano: lasciamolo quetare, gia’ deve rodergli sare seduto, meno lo si rimarca
    meglio e’

    • Marco ha detto:

      Krstcic in bolla per questo modulo???? Va bene per il modulo del Frosinone non per il nostro.

      Orsato pare abbia pianto negli spogliatoi.

      • Paolo1966 ha detto:

        Ti spiego di Nenad, puo’ fare a mezzala, sa giocare la palla e sa anche difendere. O meglio sapeva finche’ il macellaio non gli ha trebbiato la caviglia. Sarebbe bello che l’imperfetto tornasse presente

        • Marco ha detto:

          A me non ha mai impressionata, vero è che ha sempre avuto la sfortuna dalla sua, ma anche senza matusalemme secondo me non ha le caratteristiche per questo modulo.

          Impressione mia.

  55. Martino Imperia ha detto:

    Caro Primocanale, l’articolo su Cassano oggi e’ una caduta di stile. Il voler cercar a tti i costi la macchiolina sulla tovaglia pulita.

    Ma cosa centra la polemica oggi ,che peraltro non c’e stata?

    Cassano e’ stato zitto e buono, anzi l’ho visto scherzat e rider come un matto col greco in panchina.

    In questo caso mi sembra che sia stato chi ha scritto l’articolo a cercar di ravanar nel marcio a tutti i costi.

    La polemica fel 29 febbraio, che capita ogni 4anni, era una occasione troppo ghiotta?

    Con immutata stima, ma mio personale punto di vista.

    • Edoardo ha detto:

      L’articolo su Cassano rientra a parer mio in un’analisi più ampia riguardante tutti gli errori societari che ci hanno portato fin qui, possiamo anche gioire per la vittoria col Frosinone e questo è giustissimo, ma non dimentichiamoci i “perché” e i “per come” siamo arrivati alla quart’ultima posizione di classifca giocando il peggior calcio della serie A e incassando fino ad ora la bellezza di 46 pere, tifare va bene, ma qualche volta bisogna anche riflettare per cercare di capire e risolvere certe situazioni…

    • Mousse Dembele' ha detto:

      Bravo. Non si tratta di difendere Cassano ma di salvaguardare l’ambiente da polemiche inutili di cui adesso abbiamo tutt’altro che bisogno.

    • Francesq ha detto:

      Io non sono un cassaniano e non avrei ripreso Antonio quest’estate, specie per com’era conciato.

      Però lo sto apprezzando. Si è impegnato, a perso peso, si è messo a disposizione. Se avesse sempre avuto un simile atteggiamento avrebbe avuto ben altra carriera.

      Ciò detto, magari non so qualcosa di decisivo e sto sbagliando analisi!

      • Francesq ha detto:

        Belin mi sono fumato una “acca”. Non fate leggere il mio post ai bambini in età scolare.. 🙂

  56. petrino ha detto:

    alle mie osservazioni sulla designazione di orsato nella scorsa settimana, un commentatore televisivo, giornalista in pensione, ha osservato che gli arbitri non ” esistono” in campo. Esistono eccome invece!!!!! Per non fischiarci rigori solari a favore nostro da parecchie giornate e che solo loro non “vedono”, e per un gestione dei cartellini scientemente contraria, cosi’ da mandare correa in diffida con relativa squalifica e caricare gli altri di ” gialli”. Tanto non guasta!!!!!! Ricordo ai tempi della ” moggeide” la gestione dei cartellini di de sanctis. Subito non si capiva, poi si e’ capito. La designazione degli arbitri deve avvenire con sorteggio integrale. Guarda caso, quando avvenne nel 1985, vinse lo scudetto il verona. Guarda caso!!!!!!

    • Marco ha detto:

      Quel tipo in pensione, che purtroppo in pensione non ci va mai invece, dice 100 corbellerie su 99. Manco quando sta zitto l’azzecca.
      Mi chiedo come mai non si arrivi a raccogliere tutte le porcate di Orsato e tramite un vero legale(non Romei) portarle al palazzo e far si che questo individuo mai piu incroci i nostri colori.

      Il dolo è evidente ed è un reato punibile penalmente.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        come lo dimostri il dolo? con gli errori a ripetizione? se non hai delle intercettazioni o delle prove ti becchi pure una denuncia per diffamazione. magari un dossier con tutti gli errori dovrebbero farlo. basterebbe prendere immagini rai e sky con relativi commenti e mostrarli all’AIA. senza commenti ulteriori o denunce. temo però che questo sarà meglio farlo tra qualche partita quan do sperabilmente saremo in zone di classifica migliori. ora col verona è fondamentle. il verona è una squadra discreta con alcuni giocatori importanti ed è meglio del forsionone e gioca a verona. sarò minimalista ma l’importante è muovere la classifica a verona e con l’empoli per poi fare i punti importanti anche col chievo. 5 punti nelle prossime 3 partite credo rappresenterebbero salvezza quasi sicura. riuscissce un colpaccio in trasferta per una volta daremmo un accelerata fondamentale. concordo con chi scrive che il frosione è squadra da serie B come valori tecnici ma che non molla mai e quindi guai a pensare che non giocheranno tutte le partite sino alla fine. anche con la samp in palese inferiorità tecnic non hanno mai mollato. fortunatamente per noi i limiti tecnici sono enormi per la serie A.

        • Bulgaro ha detto:

          Sulla carta verona ed empoli si sposano bene con le nostre caratteristiche offensive, un po meno con quelle difensive… sono squadre che difendono alte e lasciano giocare, ma con potenziali offensivi importanti anche se in modo differente.
          Se si gioca con la testa giusta abbiamo tutte le possibilità di fare punti, ma lontano da Marassi la testa giusta non la vedo da parecchio…

        • Marco ha detto:

          Ormai con telecamere in ogni dove penso sia difficile negarne l’evidenza.

          Il dolo è reiterato da questo omuncolo, partendo dalla risata sul fallo di matusalemme su Krsticic fino ad arrivare ai giorni nostri.

          Puoi non vedere 1,2,5 azioni dubbie, ma tutte a sfavore e alcune solari, beh se gli avvocati sono riusciti a far passare che Ruby era la nipote di Mubarak questa è una passeggiata.

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            sarà ma ritengo che infilarsi ora in uno scontro frontale con l’AIA ci vedrebbe ulteriormente penalizzati. ora bisogna salvare la pelle poi semmai resettare un attimo certi comportamenti societari e quindi farsi valere. altrimenti non solo è sparare a slave ma pure farsi impalare.

    • Paolo1966 ha detto:

      E senza l’ambulanza di Avellino mezzo e mezzo potevamo giocarcelo anche noi…

      • andrea.lazzara ha detto:

        L’ambulanza e quella strana sostanza che rese difficile respirare l’aria negli spogliatoi come mi raccontò Luca Pellegrini (oltre allo sciopero Rai..)

        • Paolo1966 ha detto:

          L’acido muriatico negli spogliatoi venne dopo (quella volta vincemmo due a zero e tocco’ a Boso lavare in terra…). In quella lo sciopero RAI e Lo Bello arbitro furono determinanti

          • andrea.lazzara ha detto:

            Così mi racconto il capitano di quel pomeriggio. Poi..avrò fatto confusione io 🙂

  57. Andrea ha detto:

    Finalmente una buona prestazione, e per la prima volta da quanto è arrivato Montella ieri pressavamo il portatore di palla avversario!!!
    Certo con questo schieramento porti tanto la palla e concludi poco, ma non avere subito gol è sicuramente un successo…
    Ora vediamo di non fare i soliti casini fuori casa, due pareggi a Verona ed Empoli e siamo quasi a posto….

  58. mauro48 ha detto:

    sembra impossibile giocare x non retrocedere con tantti piedi buoni in squadra …..ma senza gli attributi neanche i piedi bastano!!!!!!!! ora diamo continuita alle prestazioni di cuore e grinta e poi faremo i conti (ma dovremmo farli con il sig.GARRONE) x aver venduto la societa ad una persona SERIA…..parole sue!!!!!!!!! MAH…..sempre e solo FORZA SAMP

  59. andrea_samp ha detto:

    propongo una petizione per Quagliarella capitano !!!
    e poi …anche se tutto andasse bene ..NON ABBASSARE LA GUARDIA !! e fare il redde rationem con puffo de roma e il suo degno compare interista….FERRERO NN FINIRA A TARALLUCCI E VINO COME SPERI ..SE TUTTO FINIRA’ BENE !!
    OKKIO ” VIPERETTA …attento , sempre fischia il vento !!”

  60. Emanuele sv 83 ha detto:

    Condivido in pieno la tua disamina Andrea, Finalmente si è riusciti a cancellare quel 666 dalla casella delle vittorie in A che dopo 54 giorni sembrava ormai diventata una maledizione.
    Anche se di fronte avevamo una seria candidata alla b, ammetto che dopo la traversa, l’autogol sfiorato da Correa, e la maglia di Ranocchia diventata una tripla xl, qualche patema l’avevo eccome. Invece alla fine s’è vinto comunque, con grinta, determinazione e soprattutto giocando da squadra e non ognuno per contro proprio come si vedeva fino a pochi giorni fa. Mi riferisco in particolare a Correa, su cui mi devo ricredere, che se gioca per la squadra e non s’intestardisce a cercare il goal da solo diventa più che indispensabile (peccato per il giallo, unica sua sbavatura). Stoico l’impegno e la concretezza di Quagliarella un vero leone, penso che ieri, alla fine, anche se non fosse piovuto la maglia sarebbe stata cmq fradicia, lo stesso vale per Fernando e Lollo (finalmente è tornato e si è visto come serve la sua esperienza, vedere il primo gol) unici un pò in disparte Dodô e Soriano, quest’ultimo però gioca fuori ruolo e lì sembra abbastanza depotenziato. Sulla difesa non mi pronuncio visto la forza dell’avversario, e nemmeno sull’arbitro, non vorrei essere scortese, (ennesimo scandalo).
    Adesso però, bisogna dare continuità a questo risultato e penso che sia giunta l’ora di vincere anche fuoricasa (speremmu), ne abbiamo 2 di fila e con 2 squadre sicuramente alla nostra portata, se giochiamo col piglio e l’atteggiamento giusto qualche possibilita l’abbiamo, sarebbero punti pesanti per toglierci definitivamente dalla zona pericolo.
    P.s speriamo che Correa continui così, ma che esploda definitivamente la prossima stagione e non da qui alla fine del campionato se no il grande Puffo se lo vende già a Giugno!

  61. NYC ha detto:

    Non abbiamo ancora fatto nulla nelle prossime 3 partite con Verona / Empoli e Chievo si devono fare almeno 6/7 punti altrimenti ci troviamo nella bratta di nuovo come prima del Frosinone.

    Forza Ragazzi !!!!

    Avanti Marinai !!!

    • Marco ha detto:

      La bratta arriva dopo l’Udinese.

      Se dopo Verona,Empoli,Chievo,Fiorentina,Udinese non avremo raccolto dai 7 ai 10 allora si saremo nella bratta.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        si servono 7/8 punti almeno perché poi il finle di stagione vedrà partite difficili e dobbiamo arrivare al derby salvi altrimenti rischio il cocccccolone in gradinata.

  62. Gipo Samp ha detto:

    Servivano tre punti e tre punti sono stati. Buona parte del merito va ai tifosi che hanno pungolato la squadra attraverso i social in settimana, con la massiccia partecipazione a Bogliasco e sostenuta incessantemente a Marassi. Il raduno, a differenza di altre volte, non aveva il sapore della scampagnata con mangiata di fave e salame e vino bianco, ma ha trasmesso un segnale inequivocabile che i calciatori non potevano deludere con una delle solite e soventi prestazioni scialbe da compitino. E questo tutti gli attori l’hanno capito a cominciare da Montella, che finalmente ha accantonato l’inutile e inguardabile gioco del tike taka dando più incisività alla manovra. In verità la costruzione del gioco è stata ancora molto macchinosa con qualche passaggio in più del necessario, in specialmodo col lezioso Alvarez che rallenta il gioco e che sottoporta arriva sempre in ritardo o sbaglia, ma la spada non appartiene al DNA di Montella che preferisce il fioretto che non è da campionato italiano. Per questo basta ad esempio vedere la differenza dei risultati ottenuti dalla Roma di Garcia e quelli del più concreto Spalletti e la sciabiola che impugnano Chiellini e Bonucci nella Juve. Nonostante la vittoria contro una squadra modesta dalla quale ci separa un enorme divario di valori tecnici e commerciali a nostro favore, anche ieri è stata sofferenza sino al secondo gol del 24st e poi per qualche rischio di troppo nei finali 15’ per le sostituzioni opinabili di Montella che ci hanno impedito di continuare a proporre il gioco in avanti permettendo così al Frosinone di catapultarsi nella nostra area. E se avesse segnato un gol subito dopo il cambio di Correa al 32st come sarebbe potuta finire la partita? Non è questa la prima volta che Montella sbaglia i cambi perché anche a Bologna sul 2 a 2 e con l’avversario in difficoltà chiuso nella sua metà campo poiché Dodò si proponeva in avanti creando dei pericoli, lo sostituì con Coda con compiti prettamente difensivi per cui si rovesciarono i fronti e il Bologna invase la nostra area con il triste epilogo. Spero che Montella e giocatori abbiano capito che non siamo ancora salvi e che per esserlo dovranno esprimere prestazioni come ieri sul piano caratteriale e dell’intensità di gioco fino alla salvezza matematica.

  63. titti ha detto:

    grazie Vincenzo finalmente il tuo lavoro è stato ripagato………grazie ragazzi …ci avete messo il cuore……. grazie Mancini …hai voluto portarci via ad ogni costo Eder (già in panchina …..) e ora abbiamo Quagliarella……. domenica felice !!!!!!!

    • Marco ha detto:

      Cosa mi sono perso? abbiamo vinto lo scudetto? Battuto il Bayern ed il Real Madrid? Abbiamo fatto 5 vittorie di fila??? Cosa mi sono perso????????

      • Bulgaro ha detto:

        Belin che spesso…manco gioire dopo 2 mesi d’agonia si può più senza sentirselo menare….
        Si hai ragione facciamo cagare ed andremo in B, scusa ci se cerchiamo di essere posiviti.

        • Marco ha detto:

          Guarda che sono felice, in particolar modo per la vittoria del Chievo, ma leggere che il lavoro di Montella è stato ripagato e che Quagliarella vale 10 Eder è eresia.

          Poi se Montella ci porta 3/4 vittorie di fila, allora sarà legittimato chiunque a tesserne le lodi.

          Essere in estasi per aver battuto il Frosinone mi pare eccessivo.

          La pochezza dei nostri avversari a reso piu epica la nostra vittoria, vorrei ricordare ad esempio che il Frosinone a marassi ha battuto 10 volte il calcio d’angolo a proprio favore.

          Cosa si canta(va) in gradinata? Chi si accontenta??

          • Bulgaro ha detto:

            Se fossi contento capiresti lo sfogo anche smodato di chi si vedeva già con un piede giu e oggi esulta.
            Non è necessario fare il rompiscatole a chi cerca una prospettiva positiva oggi, dopo 2 mesi a mangiar m… a.
            Ci puoi mettere un po di buonsenso ed andare oltre.

          • Marco ha detto:

            La frase grazie Mancini che ti sei preso Eder a me non suona come esultare per una vittoria che mancava da troppo tempo.

            Rompiscatole? prospettiva positiva?

            Ripeto ma abbiamo vinto 5 partite di fila?

            Siamo salvi?

            Abbiamo vinto col Frosinone per Dio.

            Se anche ti salvi a maggio ti ritrovi con mezza rosa.

            Posso andare oltre ma di certo il buonsenso significa altro.

          • Bulgaro ha detto:

            Quando segnamo esulti? La partita non è finita, non abbiamo ancora fatto una cippa, ma si esulta e si sogna.. Con lo stesso principio che usi tu si deve tenere la bocca chiua fino a raggiungimento dei risultati, ma sei il primo a non farlo.. e quasi sempre in negativo.
            Ora basta leggere per capire che è un post di liberazione e di elogio e sprone a chi OGGI veste onorevole la nostra maglia.. si chiama esultanza non commento tecnico.. dovresti apprenderne un po.

        • Martino Imperia ha detto:

          Rinuncia, è una guerra persa 🙂

          • Bulgaro ha detto:

            Hai ragione…. ma nella vita ce lo menano per mille cose che sentirselo menare per eccesso di contentezza non riesco proprio a digerirlo.

  64. Claudio ha detto:

    Scusa Andrea una semplice curiosità tu fai parte della redazione che scrive articoli firmandosi controcalcio?Ti ringrazio anticipatamente della tua eventuale risposta.

  65. giovanni ha detto:

    ciao andrea, ciao fratelli blucerchiati, stavolta non tedio nessuno con filippiche marinare, anche perchè sono contento e comunque soddisfatto anche di avere notato una certa somiglianza in quanto scritto nel mio post di lun scorso in quanto riportato dai gruppi della gradinata e del tifo come monito a società e squadra in settimana.
    ma oggi non ho lo stesso tempo e l’incazxxxxa di settimana scorsa e mi limito alla soddisfazione di avere visto eseguire la prima manovra delle manovre per mettere al riparo la nostra nave nel sicuro della banchina, manovra a cui devono essere seguite tutte le altre, da fare con attenzione, cura, spirito e capacità, coraggio ecc, perchè anche in vicinanza del porto le navi possono purtroppo affondare, non dimentichiamo.
    solo una nota in una partita davvero tosta, dove c’è stato molto di quello che serve per salvare la pelle: al 43’00” abbiamo noi la palla nella loro area, ci ricacciano fuori e siamo costretti a giocarla indietro fino a difensori e anche al portiere se non mi sbaglio, ma la teniamo per capacità di palleggio, qualità, la facciamo passare da dx a sx, con calma nonostante il pressing, la toccano in tanti, tutti si propongono, nessuno si nasconde, fino poi ad entrare con triangolo fernando lollo che manda in porta il brasiliano…non guardate solo il gol, la rete che si muove, gustiamoci tutta l’azione, tutto ciò che precede il momento fatitico perchè in tutto ciò mi sembra chiaro che in calce a tutto abbia una firma ben precisa: vincenzo montella

  66. fabrizio perfumo ha detto:

    Costretta a vincere la Samp ha vinto e convinto, mettendoci l’anima in un modo finora sconosciuto. Questa la nota ulteriormente lieta rispetto ai benedetti tre punti.
    Montella ha ammesso di aver visto una cattiveria ed una determinazione nuova che ci avrebbe consentito di vincere pur giocando male. Sono d’accordo ed era quello che volevamo un pò tutti: essere feroci, mostrare i denti.
    Non sono d’accordo con chi ha bollato come scarso il Frosinone che io ho visto, invece, cazzuto al limite del provocatorio e sempre in partita. A proposito di questo : dopo aver picchiato come fabbri questi signori non avevano un solo ammonito alla fine del primo tempo e ne hanno avuti meno di noi a fine gara.
    L’ho trovato assurdo ed è l’aspetto più inquietante dell’arbitraggio di Orsato ( ben oltre le possibili azioni da rigore).
    Fondamentale aver segnato prima dell’intervallo, avendo speso molte energie a fare la partita.L’ inizio di ripresa, infatti, ci vedeva un pò in calando e non mi è piaciuto ma siamo stati bravi a non commettere topiche nefaste e a saper soffrire.
    Il goal di Quaglia, esempio in campo e fuori, in settimana, con le sue dichiarazioni, ha incanalato nel giusto modo la partita.
    A quel punto mi sarei atteso l’irrobustimento del centrocampo con gente da corsa e legna.
    Ammetto che la stessa formazione iniziale mi aveva fatto paura, con il solo Fernando a portare la croce . lo spirito di sacrificio dei centrocampisti offensivi che schieriamo sempre in massa, ha fatto, stavolta, la differenza.
    Io personalmente sarei più prudente e la pervicacia di Montella mi inquieta non poco.Quel filo di prudenza lo avrei ripreso quanto meno sul 2-0, quando avremmo potuto essere noi ad attendere e ripartire, smaltendo un pò di stanchezza fisica e nervosa . Invece, e questo mi fa incazzare pur in una giornata felice, abbiamo subìto ( al trentesimo) un contropiede che ha liberato al tiro Tonev. Respinta di Viviano e sparacchiata alta di Ciofani. Assurdo prendere contropiede sul 2-0. Ancora una gigioneggiata di Viviano ( lo avrei ammazzato – metaforicamente) regala una chance inaspettata al Forsinone chiaramente in difficoltà nel fare la partita con il doppio svantaggio. Non si fa. Ha già dimenticato la belinata col Toro il nostro portiere?
    Del resto lo stesso Viviano meglio nelle uscite alte rispetto agli standard.
    Bene Moisander a centro sinistra ed è una buona notizia. Bravo e generoso Lollo, assist man di Fernando nel primo goal. Il brasiliano sontuoso ieri ma non può sempre cantare e portare la croce: quanto meno uno tra ivan e barreto lo deve avere al fianco per restare lucido in fase di impostazione. Molto bene Correa e Alvarez anche per il tanto sacrificio profuso. Quando giocatori di questa classe si sacrificano pure il risultato è evidente. Soriano in un ruolo più oscuro ma disponibile a farlo – forse il più sacrificato dalla presenza del doppio trequartista, dovendo lui coadiuvare e sostenere Fernando. Ottimo Quagliarella: tenace, volitivo, atleticamente vivo ( altro che vecchio). Vorrei vedere la stessa partita a verona e ad empoli perchè se così sarà ne usciranno punti pesanti.
    L’atteggiamento giusto è quello di pensare di non aver fatto niente e giocare con la medesima cattiveria e tensione agonistica.
    Necessario un filotto positivo per uscire dal baratro mentale e materiale nel quale ci eravamo cacciati. Una sola partita non basta. A verona saranno loro a dover fare la partita, essendo all’ultima spiaggia. Lasciamogliela fare se del caso, pronti noi a ripartire e capitalizzare. Non esponiamoci a facili infilate sulla scorta di una presunzione tecnica che già ci ha fatto pagare dazio pesante col Carpi, per esempio. Recuperato un minimo di serenità e autostima facciamo di tutto per farla crescere.

  67. Marco ha detto:

    Per quanto sia felice per il connubio Vittoria + sconfitta dei piccioni, non posso ignorare certi commenti senza senso,da tutte le parti.

    Abbiamo battuto il Frosinone a Marassi, una squadra che mai e ripeto mai è stata in serie A,la peggior difesa del campionato,mai vittoriosa fuori casa eppure si leggono commenti assurdi.

    1 i giocatori si definiscono uomini??? Uomini per aver vinto una partita di calcio? Boh.
    2 I tifosi incensano Montella e Quagliarella già anni luce meglio di Eder.

    Ma i primi si rendono conto che hanno battutto il Frosinone e non il Barcellona , tra l’altro dopo innumerevoli figure barbine? é come dire che Rocco Siffedi si sente uomo a timbrare il cartellino una volta ogni 2 mesi.
    I secondi sanno che senza i 12 gol di Eder saremmo pure sotto il Verona?

    Quagliarella è sempre stato un grandissimo giocatore,un errore madornale di Marotta perderlo alle buste con l’Udinese allora(e gia allora tutti a dirmi che si era fatto bene a darlo per quella cifra), ma di sicuro dire oggi che ci abbiamo guadagnato a perdere Eder per Quagliarella è un eresia sotto ogni punto di vista.

  68. Marco ha detto:

    Si apprende in merito alla trasferta di Verona che:
    tutte le persone residenti nella Regione Liguria devono essere in possesso della tessera del tifoso per poter acquistare il biglietto indipendentemente dal settore

    Prima danno il permesso a tutti, poi rettificano rimangiandosi tutto.

    Schiavi delle tv private a pagamento.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Un dietrofront assurdo considerando anche i rapporti tra le due tifoserie. Purtroppo ero presente a Parma nel novembre 2010 quando venne vietata la trasferta ai non tesserati. Una scelta scellerata

      • Marco ha detto:

        Che la SAMPDORIA dia fastidio è palese.

        Ricordo una prima di campionato Roma-Napoli dove successe di tutto tra tifosi

        A chi comanda fa comodo l’inciviltà ed il caos per poter dire: serviamo noi e le nostre regole assurde.

        Ispezioni ai bambini genovesi,mentre gli ultrà col daspo atalantini dentro coi tombini di ghisa(Salvini docet)

  69. marco mazzoni ha detto:

    Condivido il giudizio su Correa e mi riallaccio al comportamento della tifoseria che migliore non potrebbe essere stato , poco ripreso dai media ” nazionali ” ma intelligente al limite del masochismo col personaggio che ci ritroviamo , impeccabile.
    Secondo me , prima di contestare la gestione così, in generale, dovremmo iniziare col dire ” blindate Correa ” , prendere in giro così gli avversari,alla sua età e in una situazione che lasciamo perdere non me lo ricordo e fatico a vederlo in A.Primo punto della contestazione,non vendere Correa,diciamolo chiaro prima che sia tardi.

  70. sergio w. ha detto:

    evviva per la vittoria……
    l’Arbitro Orsato è stato il solito … di sempre; speriamo che per qualche oscuro motivo ce l’abbia con noi per motivi personali perché se lo manda il Palazzo, la cosa mi inquieta parecchio……..ricordiamo quell’altro disonesto di Trentalange che obbedendo agli ordini, ha fatto carriera ed ora è addirittura uno dei massimi dirigenti arbitrali…….tocca a noi, nel nostro stadio, fare stare al loro posto certi arbitri in malafede……..

  71. Edoardo ha detto:

    Caro Andre l’articolo su Cassano ha “spaccato” un po’ le opinioni come d’altronde è giusto che sia, ma tu che conosci meglio i giocatori pensi che Cassano sia davvero un “vincente” in grado di dare ancora il suo contributo in momenti difficili come questi o è la classica “eterna promessa” tecnicamente eccellente ma caratterialmente irrecurabile e perdippù ormai sul viale del tramonto?… Mi piacerebbe conoscere la tua opinione, grazie… Edoardo

    • andrea.lazzara ha detto:

      Io credo che, comunque vada, il suo apporto per quanto tecnicamente geniale possa essere limitato. E lo sarà ancora di più in un momento come questo dove serviranno i “garretti” roventi…

      • Martino Imperia ha detto:

        Solo per quello che ha fatto nel derby è stato un acquisto azzeccato.

        Mio punto di vista.

        • andrea.lazzara ha detto:

          Se un giocatore ti va bene per una partita… Mio punto di vista 🙂

          • mauro sampbolzano ha detto:

            si ma se dopo non lo fanno più giocare non c’è paragone altro punto di vista salutoni

          • Edoardo ha detto:

            Io sono d’accordo con te Andre, un giocatore che ti azzecca 3/4 partite e dopo si autoeclissa per tutto il resto del campionato alla fine serve a ben poco, i giocatori “vincenti” sono quelli che danno il 150% tutte le domeniche a prescindere dall’avversario!… Ma belin ci ricodiamo i Vialli e i Flachi?… Antonio tecnicamente è un genio, ma quando c’è da tirare fuori il fiato e la grinta marca sempre visita e così vuol dire che non sei un vero professionista, almeno questa è la mia opinione…

          • renato, zurigo ha detto:

            Beh, ognuno la pensa come vuole ma se per esempio Cassano fosse entrato al posto di Correa ( grande partita la sua)o di Alvarez sono sicuro che non avremmo patito piu’ di tanto gli ultimi 20 minuti. Cassano sa tener palla e si prende un sacco di falli e poi con la sua tecnica sarebbe stato anche in grado d’ imbastire qualche azione d’ attacco con gli spazi che c’erano !! Lo stesso sbaglio, Montella, lo aveva fatto a Bologna !! Non mi si venga a dire che Cassano non abbia 20 minuti sulle gambe !!! Comunque e’ andata bene e speriamo di continuare cosi !!

          • chicco 78 ha detto:

            Andrea scusami se puntualizzo ma in un tuo post precedente avevi scritto che se Cassano giocava così (cioè come nel derby )avrebbe dovuto giocare sempre ma se poi non lo.fai giocare più come fai a rispondere a Martino così?cioè se non hai la controprova? Strano andre perché se Cassano non bisogna giudicarlo per antipatia personale è strano tu risponda così….poi per carità tu sai quanto ti stimo ma per onestà intellettuale non puoi dire che Cassano può dare un apporto limitato perché secondo me è chiaro che Cassano non sta giocando perché ovviamente deve averne combinata una delle sue anche con vincenzino e non perché fino ad adesso non abbia avuto un apporto più che sufficiente altro ché. …perché se il suo apporto può essere semplicemente limitato,ultimamente sai quanti giocatori della samp avrebbero dovuto fare gran panca?quindi la tua opinione secondo me non è basata solo sul giudizio tecnico nei confronti di Cassano come non lo è mai stata a MIO modo di vedere è chiaro!!!!!!poi Andrea se la samp gioca così Cassano non serve sicuramente a niente questo è chiaro e io son ben contento di ciò ma bisogna essere onesti sui giudizi e non basarsi sulle antipatie personali cosa che quando si parla di Cassano sono assolutamente giustificabili altro che ma questo è un altro discorso però…

          • andrea.lazzara ha detto:

            Ha giocato titolare, dopo il derby, altre partite e la sua condizione e la sua possibilità di incidere (gol con la Juve a parte che, infatti, fu la partita successiva al derby) si sono drasticamente ridotte tanto che Montella lo ha relegato in panchina. POi io sono uno di quelli che pensano che, dopotutto, l’allenatore li vede meglio di tutti in settimana e dunque…

          • Martino Imperia ha detto:

            diciamo così.

            se ad inizio campionato mi avessero domandato : lo vuoi un Cassano disallenato, fuori forma, non desiderato dall’allenatore, che probabilmente giocherà poco, ma che non farà grossi casini, costa poco e ti farà vincer almenoo un derby quasi da solo?

            io avrei risposto si.

            Se impariamo a considerarlo una ciliegina sulla torta secondo me possiamo gustarcelo.

            Se lo consideriamo il piatto principale del pranzo non ci sazierà.

          • Francesq ha detto:

            Dico la mia. Cassano era fondamentale col 4-1-4-1, perché apriva lo spazio a eder e carbonero. Oggi la Samp è totalmente diversa (mercato thrilling e infortuni) e sta sposando un modulo che forse penalizza un po’ Cassano. Ciò detto, confermo nauseando perfino me stesso che serve un progetto!!

            ‘Sta squadra quest’anno avrà cambiato dieci moduli e altrettante formazioni titolari, con conseguente rischio “maldipancia” di chi prima giocava e poi è stato messo fuori squadra.

            Facendo così, prima o poi si va giù, è garantito…

          • chicco 78 ha detto:

            Andre dopo il derby ha giocato titolare quante volte? Ma dai non ha mai avuto continuità punto e basta!!!!MAI, da quando è arrivato quindi lo si giudica principalmente per antipatia personale tutto qua non usiamo discorsi tecnici che è inutile(a parte france che tecnicamente ha fatto anche un discorso giusto ) ma cmq ripeto fino alla morte se vinciamo o cmq se giochiamo bene con o senza Cassano va BENISSIMO!!!!cmq grazie per la risposta Andrea

          • andrea.lazzara ha detto:

            Per quanto mi riguarda non c’è antipatia personale. Punto. Per me è un giocatore della Sampdoria.

    • miky ha detto:

      Sono d’accordo in toto su quello che scrive chicco 78, io penso che Cassano non giochi più per qualcosa che è successo tra lui e Montella, scusate.. non si spiega come il giocatore più in forma dell’attacco il più positivo ad un certo punto non trova più spazio, se ci pensate bene è sempre l’ultimo a subentrare ed il primo ad uscire (vedi contro l’atalanta). Ma Andrea come fai a dire che dopo il derby la sua condizione e la sua possibilità di incidere si sono drasticamente ridotte, si saranno ridotte perché è diventato l’ultimo dei panchinari. L’unica cosa che dispiace in tutto questo è che la forma fisica faticosamente raggiunta in panca non potrà certo migliorare. Io tifo Samp ed è proprio per questo che spero non venga lasciato ai margini.

      • chicco 78 ha detto:

        Sì infatti il discorso su Cassano è anche questo lo hai tenuto una stagione per farlo tornare in forma e basta? Guarda basta leggere l’articolo di oggi sul secolo per giudicare l’apporto che ha avuto Cassano finché ha giocato, altro che limitato e non mi sembra che il secolo sua esattamente cassaniano come si suol dire!secondo me Montella ha cominciato a prendersi quando il cafonazzo di fantantonio ha fatto il siparietto con Totti a Roma non so una mia sensazione…cmq ripeto se Correa e Alvarez giocano così va benissimo Cassano in panca al limite oh la samp lo ha rimesso in piedi a sue spese e gli ha fatto fare un annetto in riviera con la famiglia alla fine quello che ci guadagna è lui….

  72. giovi ha detto:

    Partendo dal presupposto che non avevamo di fronte il Real Madrid,ma una squadra veramente modesta , mi permetto di formulare quesra pagella :
    Orsato 2
    Montella 6
    Squadra (prestazione)
    Squadra ( impegno ) 8
    Gradinata 10 con lode
    Avanti così !
    P.S. Dirigenza non classificabile !

  73. Michele G. ha detto:

    Tre punti dovevano essere e tre punti sono stati. Se poi sono arrivati con il gioco, meglio ancora. Sinceramente, di qui in avanti, non mi interessa un granché come arrivino i punti che ci separano dalla tranquillitá. Rimandiamo a quell’epoca la ricerca del bel gioco.
    Vedendo il goffo tentativo di testa di Alvarez a due passi dalla porta, devo riconsiderare quella analoga mancata con il Torino. Evidentemente, il colpo di testa da quella distanza non è nelle corde del buon Ricky.

  74. Sammy ha detto:

    Articolo a firma controcalcio davvero senza senso e pretestuoso. @andrea lazzara Mi chiedo xche cercare nel torbido qusndo non c e motivo?

    • Claudio61 ha detto:

      Ho idea che sia fatto ad arte apposta, chissà come mai sul Genoa non vengono mai fatti articoli del genere … mah … e sarebbe corretto che chi scrive si firmasse con nome e cognome , non con l’anonima firma di controcalcio , alla faccia della trasparenza …

      • Paolo1968 ha detto:

        Sembra il seguito dell’altro articolo “Solidità economica e sponsor, il Frosinone ‘batte’ la Sampdoria “… Articoli con un tempismo …. fuori tempo o comunque in un momento inadatto, direi…. Onestamente non capisco quali grandi notizie vogliano essere date.

    • Martino Imperia ha detto:

      Concordo. Come si dice, una “pisciata fuori dal vaso”.

      Mi auguro di non dover di nuovo assistere al teatrino:

      “siete dei genoani!” – “invochiamo la libertà di stampa!”

  75. Claudio61 ha detto:

    Buongiorno , una richiesta che non riguarda direttamente la partita di domenica , ma è pertinente allla Samp.
    Mi farebbe piacere che da parte di primo canale ci fosse più trasparenza , quando vengono scritti gli articoli sulla pagina del sito sarebbe onesto e corretto che chi scrive si firmasse , mi riferisco tra gli altri articoli all’ultimo su Cassano , vero o non vero che senso ha all’indomani dell’importante vittoria contro il Frosinone cercare di mettere zizzannia tra i tifosi e l’ambiente ? Grazie.

    • maverick ha detto:

      e gia la firma del singolo sarebbe assai gradita…

      • JoeKidd ha detto:

        E se conosceste il nome cosa succederebbe? Insulti, attacchi personali, etc? Spiegatemelo perchè non capisco tutta questa voglia di sapere chi l’abbia scritto…
        Se non sbaglio Cassano ha detto in mondovisione in tempi non sospetti che stare in panchina non lo accetta nè un ruolo all’Altafini…ecco il perchè di certi articoli: basta con la storia dei complotti dei media locali, stiamo diventando come quegli altri, manie di persecuzione.
        La lotta per la salvezza richiede corsa e dinamismo, quello che Cassano non può dare…potrebbe essere determinante nei 30 minuti finali.
        Non penso che Montella sia un tafazzi.

        • ROBY LEVANTE ha detto:

          Se conoscessimo il nome di chi scrive i ripetuti e intempestivi attacchi a Cassano forse riusciremmo a capire anche il perchè. Sono comunque convinto che gli articoli siano frutto di questioni personali e non certo della redazione sportiva di Primocanale.

        • doria65 ha detto:

          Io continuo a pensare che essere passati da “gioco a dispetto dei santi” a “non gioco piuttosto schiero Oronzo Canà” da un giorno all’altro si può spiegare solo con qualcosa che non sappiamo…

        • Claudio61 ha detto:

          Perché essendo articoli un po’ fuori dal contesto , un po’ direi “quasi” polemici , come anche l’ultimo su Soriano ed Eder , sarebbe corretto che chi scrive si firmasse , tutto qui , senza bisogno di insultare nessuno , e poi a me sembrano articoli scritti da genoani … e di più non dico …

        • maverick ha detto:

          Non certo per insultare anche perche la liberta di opinione e’ cosa assai gradita anche quando l’opinione e’ differente dalla mia… Pero’ posso dare un peso diverso all’articolo… Farmi un’idea su quali giornalisti che voglio seguire e quali no… Capire anche col senno di poi se fosse un articolo veritiero o no… e quindi prendere piu o meno sul serio il prossimo articolo dello stesso giornalista. Detto questo e a prescindere da quello che voglio io mi sembra oggettivo che sia piu “standard” che gli articoli portino la firma dell’autore..

  76. Ezio Borgoratti ha detto:

    Cari amici,siamo tutti contenti per l’importante vittoria ma,credo,che la Samp abbia bisogno di fare almeno un miniciclo positivo…intendo fare almeno 4 partite senza sconfitta,in questo modo ci toglieremo dallla palude e non rischieremmo di giocare derby e Juve con il patema d’animo.
    Diciamo che la gioia piu’ grande sarebbe salvarsi e(perche’ no?) spedire in B i pollastri bicolori..diventerebbe una stagione memorabile.FORZA SAMP e TUTTI A VERONA!

  77. Stella ha detto:

    Intanto peggiore in campo Orsato, i gicatori del Frosinone hanno picchiato come dei fabbri ferrai e la prima ammonizione a noi, se questo è un arbitro internazionale, preferisco quelli da campetto di periferia.Tornando alla Samp, i nostri hanno dato tutto, sia sul piano della corsa e della grinta.Grande De Silvestri che rientrava dall’infortunio, come si sentiva la sua mancanza lì dietro. Felice per Montella,lo so, che ci tirerà fuori dai guai e se come spero resterà e gli faranno la squadra su sue indicazioni l’anno prossimo ci divertiremo.
    Un ottimo Fernando che sblocca la gara ed un strepitoso Quagliarella che chiude i giochi. Difesa meno distratta sono già due partite che non subisce gol, anche questo mi conforta un bel pò. Siamo vivi, il gioco di Montella sta dando i suoi frutti.Ora testa al Verona e cerchiamo di dare continutà alla vittoria col Frosinone.

  78. petrino ha detto:

    Di solito, nella carta stampata, gli articoli non firmati, o firmati con sinonimi ,sono opera del direttore responsabile del giornale. Comunque ritengo sia stucchevole questo continuo cicaleccio su cassano si, cassano no. Le squadre sono composte da 11 calciatori.

    • maverick ha detto:

      piu facile fare un articolo su Cassano che ad esempio su Orsato e i suoi ripetuti errori contro di noi… Piuttosto che difendere una realta cittadina oltretutto in un momento super delicato(e varrebbe anche per i bibini) si cerca la polemica… Forse cercano di fargli fare un’altra cassanata e non accettano che possa andare a sedersi dopo essersi scaldato senza fare polemica come ha fatto domenica…

    • Edoardo ha detto:

      Caro Petrino, quest’anno io trovo di gran lunga più stucchevole la gestione societaria e il comportamento in campo dei nostri giocatori perché come diceva qualcuno una rondine non fa primavera, poi su Cassano ognuno la vede a modo suo com’è giusto che sia…

  79. Marco ha detto:

    Pongo una domanda: siamo sicuri (anagrafe a parte) che nel cambio Eder-Quagliarella ci abbiamo rimesso?

    • Lollo ha detto:

      Non saprei ,però una cosa è certa: Eder, sentite le sirene di mercato, se ne voleva andare e probabilmente fra poco avrebbe iniziato a tirare indietro la gamba per non farsi male in vista dell’Europeo, Quagliarella ha una gran voglia di riscatto dopo la controversa parentesi torinese..

    • Edoardo ha detto:

      A parer mio la cessione di Eder ci poteva anche stare, ma in estate a bocce ferme e non in corsa a gennaio in una situazione di classifica già parecchio deficitaria, analizzando tutti i “pro” e i “contro” direi che ci abbiamo indubbiamente rimesso, ma se il Quaglia incomincia a buttarla dentro con regolarità e i difensori si danno una sveglia forse riusciamo lo stesso a salvarci, speriamo bene…

    • fioretta ha detto:

      Marco ,secondo me non ci abbiamo rimesso,anche per quanto riguarda l’anagrafe ci sono solo tre anni di differenza ,non dieci, Quagliarella è dell’83 ,Eder dell’86, inoltre Quaglia si è sempre gestito bene,non ha.avuto gravi infortuni,può esserci ancora utile eccome ,Di Natale è utilissimo all’Udinese a 38 anni ….

    • Marco ha detto:

      Eder 15 novembre 1986
      Quagliarella 31 gennaio 1983

      quindi non sono 3 anni ma quasi 4 di differenza

      Parliamo di uno che ha fatto 12 gol 4 assist ed è nazionale ITALIANO

      Cosa ci avremmo guadagnato?

      Di Natale non è paragonabile ai 2

      DI Natale è un campione gli altri 2 ottimi giocatori

      Di Natale sempre decisivo quest’anno???? ha giocato 95 minuti nelle ultime 7 partite dell’Udinese.

      Ha fatto la differenza con il Verona? Parliamo del Verona record negativo di punti?
      Coi bibini s’è divorato 2 gol.

      Quagliarella è fortissimo ma per la stagione 2016/2017 alla soglia dei 34 anni non può assolutamente essere la punta titolare di una sqaudra di serie A.

      • fioretta ha detto:

        Marco ho capito che tu sei ” bastian contrario “,come si dice a Genova ,sempre,dire quasi 4 è ridicolo,ma va bene diciamolo,quasi 4(cambia molto, continuano a non essere dieci), Di Natale ,non so come mai ,contro i bibini sbaglia sempre ,guarda tutte le altre partite ,anche se non quest’anno a 38 anni ,quelle di due anni fa ,per esempio, quando ne aveva 36,sempre tre di più di quanti ne ha adesso Quagliarella (e per te dovrebbero essere tanti ,visto che fai le pulci su 8 mesi..) .A me Quagliarella piace più che Eder, è una mia opinione, quindi non venire a dirmi che non è vero ,visto che per te tutti quelli che non la pensano come te ,appunto, sbagliano

        • Marco ha detto:

          Di Natale non lo puoi paragonare ne ad Eder ne a Quagliarella, per il semplice fatto che Di Natale è un campione, Eder e Quagliarella ottimi giocatori ma non valgono insieme il primo.

          Quale bastian contrario? uno è di gennaio l’altro di novembre sono quasi 4 anni. Basta contare 3 anni 9 mesi 1/2 che sono quasi 4 .

          La differenza per me è tanta per il semplice fatto che Quagliarella di anni ne ha 33,non mi pare di aver scritto in nessuna sede che Quagliarella è un bidone, come giocatore si equivale ad Eder.

          Poi ripeto

          1 ha fatto 12 gol 4 assist solo alla SAMPDORIA ed è nazionale ITALIANO
          poi teoricamente da SAMP a Inter una carriera in crescendo ha 29anni

          2 ha fatto 7 gol 1 assist divisi tra il club dei buoi e la SAMPDORIA dai bovini è passato alla SAMPDORIA carriera lineare ha 33anni compiuti

          Gia solo dai dati oggettivi non mi pare sia un cambio dove ci abbiamo guadagnato.

          Ahhh ma già sono bastian contrario, giusto.

          Gli altri possono esprimere le proprie opinioni io no.
          😀

          • Bulgaro ha detto:

            Aggiungerei un paio di valutazioni.
            Quale dei 2 è piu utile nell’economia della squadra?
            Una prima punta di sbattimento e gol ci manca dai tempi di Pazzini, mentre Eder era surrogabile con una mezzapunta, nel modulo e stato sostituto da Correa o Alvarez (piu il primo per posizione ); le statistiche del singolo sono importati, ma se cambiano i contesti…

            Corretto valutare l’età, ma anche la media gol in carriera; quella di Quagliarella è molto alta anche se spesso non è stato un titolare soprattutto alla Juve, Eder ha iniziato a segnare molto ultimamente se si esclude la serie B..

            Poi se uno è valutato 12 milioni e l’altro 3 è ovvio che qualcosa abbiamo perso, ma forse meno di quello che sembra.

  80. Armando ha detto:

    In effetti questa politica degli articoli senza firma..inizia a diventare stucchevole,ridicola e pesante.
    Non siamo in uno stato dittatoriale e le persone possono firmarsi senza paura che vengano i servizi segreti ad arrestarle….stiamo parlando di calcio e non firmarsi e’non è il massimo..sono sicuro che Andrea concordera’ perche’ non e’ lui l’autore di quei pezzi…

  81. Stefano_1970 ha detto:

    A Verona, vista l’assenza di Correa e la volontà del mister di mantenere il modulo, meglio…

    Cassano al posto di Correa
    oppure
    Soriano al posto di Correa e Ivan o Nenad arretrato
    oppure
    Stravolgere l’assetto e giocare più coperti (ergo una mezza punta in meno)?

    • Michele G. ha detto:

      Mi dispiace per l’assenza di Correa, che iniziava a ritrovarsi e ad essere più pratico e meno lezioso. Comunque, nonostante la grande simpatia per Cassano, sinceramente non lo vedo in campo per tutta la partita, perché non credo abbia sufficiente autonomia per 90 minuti. Lo vedo piuttosto rendersi utile come subentrante nel secondo tempo, anche per evitargli incazzature per la sostituzione. Partirei, quindi, con la verve di Ivan, più che Soriano, anche se credo sarà quest’ultima la soluzione che adotterà Montella.

    • Marco ha detto:

      Meglio mettere Soriano nel suo ruolo naturale.

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Soriano al posto di Correa e Palombo o Barreto al posto di Soriano.

  82. danilo ha detto:

    Certo che con Cassano il lavoro non vi manca…….in redazione.
    il giorno che smette…. chissa’ come occuperete il tempo nel cercare di pubblicare i vostri articoli non firmati.
    poi la tempistica nel pubblicare l’articolo dopo una vittoria attesa 54 giorni evidenzia tutta la perspicacia e professionalita del giornalista.

  83. Marco ha detto:

    “L’Hellas Verona F.C. comunica che, grazie alla fattiva collaborazione con l’U.C. Sampdoria e gli organi di pubblica sicurezza, in virtù dell’ultra-trentennale gemellaggio tra le tifoserie e visti gli ottimi rapporti tra le due società, a partire da mercoledì 2 marzo la vendita dei biglietti per il Settore Ospiti dello stadio “Marcantonio Bentegodi” di Verona, per la gara in programma sabato 5 marzo alle ore 18.00 e valida quale 28.a giornata della Serie A TIM 2015/16, saràaperta anche ai sostenitori blucerchiati non in possesso di tessera del tifoso”.

  84. Luca M. ha detto:

    Per sua fortuna la SAMP ha vinto, perché ero disposto ad andare a trovare l’elettricista Signor Daniele Orsato a Montecchio Maggiore in provincia di Vicenza o all’Aia di Schio.
    Vorrei guardarlo negli occhi, come so fare io.

    • marx ha detto:

      secondo me potresti andarci lo stesso 🙂

      • Paolo1968 ha detto:

        Già, tanto prima o poi lo rinconcriamo e speriamo che non ci “rincroci” anche lui…

      • Luca M. ha detto:

        Come direbbe un personaggio famoso:
        ‘trovo insopportabile la sua (di Orsato) mancanza di fede (nella Samp)’
        🙂

  85. Kreek ha detto:

    Promemoria.

    Oggi è mercoledì. Mancano 2 giorni e mezzo alla partita di Verona.

    Sarà trasferta libera e aperta a tutti. Come dovrebbe essere sempre.

    Chi può venga a Verona e compri e faccia comprare un biglietto per il Bentegodi.

    Verona dista solo 287 km.

    Vendita aperta fino alle 19.00 di venerdì 4 marzo.

    Per il resto silenzio, lucidità, tifo e sostegno.

    Forza Sampdoria!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Concordo in pieno!

    • Stefano_1970 ha detto:

      Consiglio il ristorante La Greppia in pieno centro

    • Francesq ha detto:

      Partita FONDAMENTALE. Se ti confermi prendi fiducia, forse (speriamo) definitivamente. Se poi fai anche un pari ad Empoli è fatta. E puoi cominciare a programmare il futuro. Anzi, devi programmare il futuro.

      • Gipo Samp ha detto:

        Nomi please di chi programma il futuro. 🙂

        • Francesq ha detto:

          Pensavo ad una chiromante. O a una zingara dotata di tarocchi.

        • Kreek ha detto:

          @GipoSamp

          Vincenzo Montella

          • ROBY LEVANTE ha detto:

            @Kreek
            Chiunque,l’importante è che non sia Osti

          • Gipo Samp ha detto:

            @ Kreek
            La mia domanda pensavo lasciasse sottintendere la cosa più importante, cioè quella di chi ci metterà i soldi indipendentemente dal nome dell’allenatore e di un DS veramente capace di costruire una squadra e non di ottenere dei prestiti in sofferenza presso le squadre d’origine, scoprire parametri zero al tramonto, giocatori sempre semirotti tenuti assieme col bostik o portieri come Viviano definiti di albergo dalla TV brasiliana, come ci relaziona il blogger Robinho. La società ha un capitale sociale irrisorio, una rosa fatta di prestiti, di giocatori in età da pensionamento o da serie B e qualcuno di Lega Pro, mentre i pochi da serie A che abbiamo si sono pesantemente svalutati. Last but not least, l’attuale proprietà si regge ancora in piedi grazie alle garanzie fideiussorie dei Garrone. Tutti a Verona. Sempre forza Doria.

          • maverick ha detto:

            Sono d’accordo e spero sara’ cosi…

        • Martino Imperia ha detto:

          Secondo me dovete chiudere un pò il libro dei sogni.

          Semprechè ci si salvi, obiettivo ancora da raggiungere, e secondo me unico evento nefastissimo che potrebbe esser detonatore di cambiamenti radicali, il nostro futuro sarà (al 999%):

          Ferrero (e Romei)
          Osti
          Montella

          Garrone (lo spero vivamente) Angelo Custode

          Continuo taglio costi
          Pareggio bilancio (già quest’anno quasi raggiunto)
          Ricerca di uno Sponsor

          Squadra costruita vendendo al max possibile I Top e ricercando giovani promettenti. Più prestiti, giocatori in cerca di riscatto, campioni un pò vecchiotti.

          Preferisco non cambiare niente ma rimanere in A, che far la rivoluzione partendo dalla B.

          Cmq PRIMA SALVIAMOCI!!!!!! L’UNICA COSA CHE CONTA

          • Martino Imperia ha detto:

            Obiettivo 8vo – 10mo posto se le cose van bene

            Salvarsi se van male.

            Uefa se qualche grande si suicida.

            juve, Milan, Inter, Napoli, Roma, Lazio, Fiorentina son davanti.

  86. Paolo1966 ha detto:

    Belin, certo che a leggere il tenore degli articoli e la loro regolarita’ ad orologeria viene da pensare che *controcalcio in realta’ sia Gasperini…
    Peraltro ci pensa gia’ di suo la realta’ oggettiva a far tenere gli occhi aperti a noi sampdoriani…

  87. Tommaso ha detto:

    Adesso inizia il complicato..se si perde a Verona tutto ritorna come prima,contestazione,rischio,nervosismo..per noi e’ vitale non perdere a Verona..questa violta e’ davvero importante,se non si puo’ vincere(anche se sarebbe ora in trasferta) perlomeno NON PERDERE.

  88. Oreste Nervi ha detto:

    Caro Andrea,scrivo proprio a te..perche’ non prendi posizione nel caso specifico degfli articoli non firmati?Sarebbe interessante conoscere il tuo pensiero….

    • Bulgaro ha detto:

      perché non vuole alimentare la polemica, perché è il moderatore del blog, ma anche un dipendente della testata e correttamente deve tenere una linea personale in equilibrio tra questi 2 fattori.
      Io la smetterei pure di toccare l’argomento, quello che si doveva dire si è detto.. credo che sia chiaro che non si può sviscerare oltre… pensiamo a sabato e al calcio giocato che è meglio.

  89. Marco ha detto:

    Vado fuori discussione un momento:

    L’ex arbitro Piero Ceccarini

    “Se darei quel rigore ora? No, neanche sotto tortura. L’intenzione del difensore è di interrompere la corsa dell’attaccante, che però sposta la palla e non la segue. Iuliano è fermo al momento del contatto, su questo non ci sono dubbi. lo juventino cade infatti all’indietro, dato che riceve un corpo in corsa.

    L’arbitro che negò il rigore a Ronaldo su contrasto di Iuliano.

    A parte che Iuliano cade all indietro perchè una pippa rispetto a Ronaldo

    Si vocifera che nella prossima stagione potranno rilasciare interviste o dichiarazioni a fine partita….

    Ma se negano pure l’evidenza a distanza di anni, a cosa servirebbe?

  90. Marco ha detto:

    Gira la notizia che l’Inter vorrebbe scambiare Eder per Soriano a giugno.

    C’è qualcosa di vero?

  91. Gianni48 ha detto:

    Totti alla Samp? Meglio ziki alla Roma! Grande partite Fiorentina – Napoli dormiva come un ceppo!

    • chicco 78 ha detto:

      Sì veramente ziki il giullare peggiora sempre di più…non c’è verso…

    • Martino Imperia ha detto:

      Totti alla Samp?

      Porte aperte ai campioni! Sempre e comunque. Anche il contributo a mezzo servizio sarebbe tanto grasso che cola.

      Una suggestione che fa breccia per chi vede il calcio in maniera romantica come me

      • Paolo1968 ha detto:

        Onestamente credo che non manchi la tecnica, se non in difesa, quanto la corsa, la grinta e la tenacia. Doti che per forza di cose Totti non ha più. Ci metteremmo solo un altro grattacapo in casa.
        Per quanto abbia stravisto per il pupone a suo tempo, che resti pure a incarnare il re di Roma.
        Ci servirebbe di più uno tra Franco Baresi o Franz Beckenbauer

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        martino con tutto il rispetto totti ha 40 anni ovvero praticamente è quasi un mio coetaneo. con tutto il rispetto per il campione la prossima stagione a 41 verrebbe a battere il guiness dei primati. sino a 1 o 2 anni fa magari ancora un annetto poteva farlo ormai direi che sarebbe per lui un crepuscolo triste e per noi vedere un fuoriclasse ormai fuori tempo massimo. farebbe bene a smettere a roma con la roma che è la sua squadra e la sua città e di cui è il simbolo. il romanticismo si scontra con la realtà e con la carta d’identità purtroppo inesorabile e per lui grazie alla grande classe meno che per altri ma insomma direi che dovremmo costruire una squadra non la pensione anni d’argento.

        • Martino Imperia ha detto:

          Ma mica per costruire una squadra intorno a lui, sarebbe una follia chiaramente.

          Ma pensa l’importanza che avrebbe negli allenamenti come esempio per I giovani (tipo correa), trasmettere la sua esperienza…

          Poi qualche scampolo di partita, così tanto per fa felice me e qualche altro sentimentale.

          le emozioni contano.

          Al prezzo giusto, se ne avesse voglia, definendo prima il suo ruolo (chioccia per I giovani più qulache spezzone) non ci penserei 2 volte..

          p.s. Baresi Montella non lo vede nella dif a 3 purtoppo 😛

      • NYC ha detto:

        Speriamo presto Ferrero alla Roma

      • andrea_samp ha detto:

        scusate una domanda …martino imperia è parente di Ferrero ?’ ..oh gli va bene sempre tutto anche i calciatori ormai al tramonto …o è il viperetta cammuffato?? ..
        io proporrei :
        Pagliuca , Vierchowood , Mannini , e sistemiamo la difesa Vialli , Enrico Chiesa x l’attacco col “giovane ” Quagliarella …
        peccato che Flachi abbia qual famoso problema della vecchia squalifica x cocaina ..se no potrebbe venire anche lui …
        magari se Di natale volesse farsi un pò di mare prima di smettere…
        x il centrocampo Pirlo appena smette …così costa poco di ingaggio ..o Volpi ( il giocatore)
        ahahahahaha LOL

        • Martino Imperia ha detto:

          Non confermo e non smentisco.
          Come dite? Martino e’il finanziatore miliardario occulto di Ferrero ? L’uomo della provvidenza?

          Pensiamo al Verona, ogni cosa al suo tempo.

          :p

  92. danilo ha detto:

    CONTROCALCIO e ARMANINI. …come dire…COPIA E INCOLLA
    Prima di tutto una breve considerazione sulle notizie che settimanalmente vengono date da Calcio e finanza e da controcalcio. Quando sono veritiere è solo perchè grazie a vari abbonamenti telematici quali CERVED – CAMERA DI COMMERCIO ED ALTRE BANCHE DATI PRIVATE
    si copiano ed incollano verbali di assemblee e dati di bilancio che qualunque persona pagando potrebbe consultare. Il bello è che quando si lanciano in considerazioni proprie non ne azzeccano una. Vedi bilancio in rosso -20 milioni di samp dove per un mese ci avete cavalcato mille disgrazie o per passare dall’altra sponda vedi la vicenda calabro’.
    Pertanto direi che fate MIGLIOR figura nel fare puramente cronaca o eventualmente se volete impegnarvi in articoli di spessore ……sparlare di Cassano.

  93. ROBY LEVANTE ha detto:

    L’anonimo “imbavagliatore” degli scoop su Società e naturalmente su…….Cassano non dorme neppure la notte per andarli a scovare e riportare su Primocanale.

  94. Max Samp ha detto:

    Sabato attenzione particolare alle palle inattive ..con Toni in area di rigore il pericolo é vagante ..ci vogliono cmt .e buon colpitori di testa forse a discapito di un Cassani vedrei meglio Silvestre con Ranocchia e Moisander x il resto….
    Soriano Trequartista e al suo posto barreto o kristic con Fernando, Dodo,’ Lollo ,Ivan “Alvarez” e Quaglia a scardinare ossia un 3-5-1-1.

    dalle Doria.!

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      anche io la vedrei come te difesa coi tre centrali forti fisicamente centrocampo folto e Alvarez soriano a sostegno del quaglia. ci sono poi tre cambi se serve. cassano muriel and co possono venire utili a partita in corso ma all’inzio servirà gente che tenga botta alla probabile corsa e grinta del verona. non perdere e muovere la classifica è findamentale per non bruciare il risultato col Frosinone.

      • Bulgaro ha detto:

        Silvestre e Moisander se non sbaglio sono entrambi mancini, per questo credo prediliga Cassani oltre al fatto che è piu rapido.

    • NYC ha detto:

      Esatto importante muovere la classifica.

    • Martino Imperia ha detto:

      La penso come voi.

      Ma se ho imparato a conoscere Montella probabilmente presenterà la stessa identica squadra mettendo Cassano per Correa indisponibile. (o forse Christodoulopulos)

      Non modifica la squadra in base all’avversario, rimane coerente al suo credo.
      Vedremo.

      io dico cmq che è una partita da provare a vincere

    • andrea_samp ha detto:

      e meno male che nn gioca il Pazzo !!

  95. Max Samp ha detto:

    il 3-4–2-1 a 2 trequartisti lo vedrei piuttosto x quando si gioca a Marassi .

  96. petrino ha detto:

    verona samp arbitro cervellera. Per andrea lazzara: cosa dicono le statistiche sugli incontri con arbitro cervellera????

    • andrea.lazzara ha detto:

      Quest’anno vittoria con il Bologna e pareggio contro l’Empoli. In generale non bene se non ricordo male…

      • Luca M. ha detto:

        Il Signor Angelo Cervellera (di Martina Franca – Taranto) era già presente nella partita SAMP-Frosinone come ADD 1 (Arbitro Addizionale d’Area o anche detto ‘giudice di porta’) che in pratica ha la facoltà di segnalare se all’interno dell’area c’è stato un fallo da rigore, se la palla è entrata completamente e così via (per tutto quel che concerne l’Area di rigore).
        Come dice Andrea Lazzara quest’anno ci ha già arbitrato 2 volte (in casa)
        Ammonizioni: 4,4 cartellini gialli a partita, espelle raramente (2 volte per somma di ammonizioni):
        vittorie squadra di casa 4, pareggi 3, vittorie squadra ospite 3.
        Per ora, mi sembrano statistiche molto equilibrate. Osserviamo!

        • Luca M. ha detto:

          Ah dimenticavo.
          I rigori: ne ha dati solo 2 in 10 partite.
          In pratica ci si può comportare come a pallanuoto o come nei pacchetti di mischia del rugby.

  97. moussa dembele' ha detto:

    @gipo samp

    Ma perché Viviano sarebbe un portiere d’albergo? Avrà anche fatto qualche errore ma complessivamente in questi due anni sono molti più i punti che ci ha fatto guadagnare di quelli che ci ha fatto perdere.
    L’Ingratitudine qua impera..
    E poi i brasiliani di tutto sanno tranne che di portieri

    • Bulgaro ha detto:

      D’accordo sulla prima parte, ma non sulla seconda.
      Da Taffarel in poi anche i brasiliani hanno tirato fuori buoni portieri.

  98. marco, ny ha detto:

    quando si vince c’è la metà dei commenti

    • andrea.lazzara ha detto:

      E’ endemico, credo. Prof, quando è a Genova faccia un fischio che la invito in tv!

  99. Kreek ha detto:

    Manca un giorno.

    Silenzio, concentrazione, tifo e sostegno.

    Chi non ha provveduto, provveda, si organizzi e venga a Verona!

    Forza Sampdoria!

  100. vincenzo ha detto:

    Totti alla Samp?: perché? cosa abbiamo fatto di male per meritarci anche questa ipotetica chicca dopo i divisori a San Siro ecc. .; d’accordissimo con la riflessione di Massimo Pittaluga

    Forza Samp

    p.s. anche se si dovesse perdere con gli amici veronesi ci salviamo comunque..é il futuro che è indecifrabile e tutto da riscrivere.. .

    • mauro sampbolzano ha detto:

      per cortesia .. perché si “dovesse perdere con gli amici Veronesi” e tutto il resto che ci salviamo ecc scusa ma non lo capisco tiè , ma tu tifi Sampdoria, o fai dialogo e commenti così. ps senza rancore ovvio

  101. Michele G. ha detto:

    Concordo in pieno con te.

  102. Gipo Samp ha detto:

    @ moussa dembele In un mio commento ho elencato tutti i difetti e punti persi causa Viviano e molti altri hanno rimarcato come contro l’Inter anziché uscire a valanga sull’uomo sia rimasto dentro la porta e abbia voltato la schiena al tiro. Cosa c’entra che il Brasile non ha tradizioni per i portieri quando a criticarlo è stato il telecronista come ha scritto Robinho? A Firenze Montella l’aveva segato alla fine del suo primo anno come allenatore. Spero che in futuro con un nuovo DS di vedere un portiere più affidabile a difendere la nostra porta. Viviano era l’unico della rosa che difendeva Zenga e conosce l’arte di allenare i tifosi.

    • Mousse Dembele' ha detto:

      Ti ripeto, Viviano ha fatto degli errori. A Milano forse ha chiuso male sul tiro di ai Icardi ma non è quello l’errore peggiore. Vado a memoria, sul tiro di Pogba e’ andato giù al rallentatore ed ogni tanto crede di poter fare qualsiasi cosa con i piedi ed eccede o sbaglia il rinvio come col Torino in casa che ci è costato il gol, ma non è tra i peggiori della serie A e domenica, se non ci fosse stato lui, col Frosinone, forse non staremmo commentando lo stesso risultato.
      Quindi, ti ripeto, nel rispetto del tuo parere, quello che ha detto il telecronista brasiliano è una cazzata bella e buona ed il telecronista brasiliano, così come i suoi colleghi argentini, di portieri buoni ne hanno visti pochi.
      Pensa che io Viviano me lo pregherei anche l’anno prossimo….

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Bastava prendere Storari,l’usato sicuro che scatta come un gatto e non ha paura ad uscire o a gettarsi sui piedi di chi si presente a rete !

    • Klaus Lavagna ha detto:

      E se con tutti i guai sia tecnici che economici che abbiamo nostro problema fosse Viviano.Guarda quanti fenomeni difendono la porta delle altre squadre eccezion fatte per due o tre!

  103. Maurino ha detto:

    Totti deve finire la carriera alla Roma a mio parere,anzi doveva giá averla finita l anno scorso

    • Maurino ha detto:

      Montella per fortuna non puo schierare Ivan Sulla fascia perche sta male, per il resta si come ha vinto una partita dopo due mesi sarà gasatissimo e metterà in campo la stessa formazione

  104. Maurino ha detto:

    La mia paura si chiama Andrea ( non Lazzara ovviamente! ) e gioca in difesa oggi contro Toni…Che per lui è come se io dovessi marcare Riedle…ahahah…speremmu ben

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta