IL MOMENTO DELLA VERITA’

21 Feb 2016 by andrea.lazzara, 550 Commenti »

Cari amici di Samplace, la sconfitta contro l’Inter a San Siro lascia la sensazione amara di una parabola discendente senza fine che però…dovrà finire se, l’anno prossimo, vogliamo essere tutti qui a raccontare e commentare di una Sampdoria in serie A. Una buona prova, con la Samp in campo più che dignitosamente, con un fraseggio piacevole, anche con tante conclusioni a rete ma dove è mancato, come sempre, quel “quid” che è indispensabile per trasformare un insieme di giocatori in una squadra. Gli episodi, certo, raccontano tante cose. Ad esempio che il fallo di mano di D’Ambrosio è la reclamè del rigore e il fatto che nessuno lo abbia visto lascia molto molto perplessi ( lo stesso Bergomi che mi sembra vagamente interista ha detto subito: è rigore. La lista degli episodi si allunga…): peccato che nessun giocatore, o quasi, di Montella abbia protestato subito dopo il tocco con la mano. E anche questo è un segnale inquietante. I gol su calcio da fermo, poi, che denotano errori individuali e di concentrazione. La terza rete frutto dell’ennesima giocata scellerata di un Muriel che temo sia irrecuperabile e di un altro pasticcio di Ranocchia. 1+1+1 nel calcio fa quasi sempre 3 e in questo momento 3 è il numero a cui si deve aggrappare la Sampdoria: 3 come i punti che dovrà fare domenica contro il Frosinone al Ferraris. Vincere e basta, magari anche “bene” (sia mai, la classifica avulsa…) perché sennò il calvario rischia di diventare un de profundis. Montella abbassa ancora la sua media punti e continua a non cavarci un ragno dal buco: con il bel gioco non ti salvi, ormai è chiaro, magari non a tutti a sentire le parole di Silvestre  che prima della partita ha parlato di “parte sinistra della classifica”. Caro Matias, punti per salvarsi e basta, di cosa vogliamo parlare? Leggo anche di parole di Ferrero per i tifosi: li lasci stare, che il loro ruolo, soprattutto dal vivo, in casa e fuori, lo sanno fare benissimo. Se poi la squadra è quella che è la colpa non è certo loro. Infine un cenno all’ingresso in campo della squadra con un gadget legato allo sponsor temporaneo. Mi è venuto in mente che, saranno cambiati i tempi, è vero, ma 30 anni fa, la Sampdoria di Paolo Mantovani, in Europa, entrava in trasferta sorreggendo la bandiera del paese ospitante. E ieri sera, oltreché per la classifica che ormai è da panico totale, anche per questo mi ha preso un senso di tristezza.

550 Commenti

  1. Maraschi ha detto:

    Senza parole

    • Elio ha detto:

      Seguo con attenzione questo blog e oggi vorrei anch’io esprimere il mio punto di vista.
      Penso che la situazione attuale abbia una necessità di lettura che inizia con il cambio di presidenza. I risultati positivi della passata stagione sono stati il frutto di un lavoro fatto da altri. Ferrero con il suo arrivo ha portato solo uno show mediatico fine a se stesso per mettere sotto i riflettori solo la sua persona.
      L’unica cosa che mi sento di condividere con il presidente e’ quando dice che di calcio non capisce nulla, infatti è l’unica cosa che ha e sta ampiamente dimostrando.
      Da qui diventa più semplice capire perché oggi siamo a questo punto. La scelta di in allenatore (Zenga) che si è presentato senza un proprio staff, sottoscrivendo una campagna acquisti dove è stato completamente smantellato il centrocampo acquistando rinforzi a parametro zero senza un progetto di squadra e gioco ha dato i frutti che si potevano immaginare. Oggi dare la colpa a Montella e’ fin troppo facile, forse è arrivato per amore dei colori o forse perché voleva slegarsi dal contenzioso con la Fiorentina, comunque si è trovato una squadra costruita a caso ed il caro presidente, dopo lo scempio estivo ha pensato bene di distruggere attacco e difesa cedendo i migliori per reparto per giocatori a fine corsa o fermi da tempo. A questo punto che dire…. Ci vorrebbe maggiore chiarezza circa ciò che si vuole realizzare un progetto a tempo e’ estremamente necessario altrimenti ci si dovrà accontentare di lottare per non retrocedere. Faccio presente che della squadra di sabato di sicuro il prossimo anno mancheranno Ranocchia Dodo Soriano. Sperando che nessun’altro si metta in mostra… Forse resteranno (nessuno li chiede) Muriel Rodríguez Quagliarella..

      • francesq ha detto:

        Elio sono d’accordissimo con te. In tutto.

      • Vincenzo ha detto:

        Da quando Montella è allenatore la samp è ultima in classifica. Quando Zenga è andato via la samp era decima. Del Verona si è detto peste e corna di presidente e direttore sportivo ma se avesse cambiato allenatore prima forse avrebbe avuto molte chances di salvarsi.
        Questo per dire che il ruolo dell allenatore conta e l unica colpa della società assente è di aver cambiato allenatore quando le cose non andavano male e solo per accontentare noi tifosi (me compreso) che non abbiamo digerito l eliminazione dalla coppa.in quel momento avrebbero dovuto cambiare solo allora..

        • Francesq ha detto:

          Calma.. Il Verona è risalito una volta toccato il fondo.. E a gennaio ha adattato la squadra per delneri, facendo fuori i “senatori” di mandorlini, come haldfredsson e rafael… Montella non ha avuto nulla di tutto ciò, ferme restando le sue colpe..:

      • pzeta ha detto:

        ti quoto alla grande!
        Tutto verissimo!

  2. MARCO RISSO ha detto:

    Buona domenica ragazzi..anche se buona non e’.Concordo con Andrea e dico che Muriel e’ un giocatore sciagurato e irrecuperabile..oltre che non produrre nulla ha commexzsso anche lo scellerato errore che ci e’ costato il terzo gol…un tacco sciagurato e sintomo di menefreghismo e superficialita’..ora si capisce perche’ Guidolin non lo faceva mai giocare a Udine.
    Nel primo tempo il possesso c’e’stato,e’ innegabile ma un possesso assolutamente sterile se si pensa che i guantoni Handanovic li ha sporcati solo al 43° del secondo tempo..prima miriade di tiri ma senza mai centrare lo specchio.
    Mancini e’ stato chiaro,sapevamo che la Samp voleva il posesso palla e lo abbiamo lasciato a loro…intendendo che c’e’ chi possiede palla e c’e’ chi fa gol.
    i due gol presi su calcio da fermo dimostrano che non esiste concentrazione e gli schemi difensivi fanno acqua da tutte le parti.Addebitare ttto agli arbitri e alla fortuna non e’ ne serio ne corretto..non abbisamo fattodue punti in tutto il girone di ritorno per colpa degli arbitri..siamo seri per favore.
    Adesso ci mettiamo davanti alla tv sperando che il Frosinone non batta la Lazio e poi,domenica,scontro determinante per la soppravvenza in A,i ciociari faranno un catenaccio assurdo..come faremo a scardinarlo?L’atalantea ha fatto lo stesso e si e’ portata via un punto.Continuiamo pure con i sorrisini,con le sottovalutazioni di allenatore,direttore sportivo e presidente ma..il pericolo adesso e’ veramente imminente ed il baratro ad un passo..adesso come adesso questa squada perde anche aVerona e,dico la verita’,io non avrei scommesso un penny su punti concquistati dalla Samp a Milano..era una sconfitta gia’ certa.Mi dspiace io non ci credo piu’..e’ una squadra senza uomini,una accozzaglia di mezze punte senza stoccatore,un allernatore che ride quando perdi e mi fa incavolare da morire.
    Sono stufo di passare domeniche a perdere con tutti.BASTA!

    • Maurizio 61 ha detto:

      Sui calci piazzati siamo messi come neanche la prima categoria portiere insicuro sul primo goal si è girato sul secondo era dentro la porta inguardabile allenatore egoista che pensa a se stesso a non snaturare le sue idee invece di pensare al risultato numerico è un disastro sono convinto che non vinceremo contro il Frosinone e poi a Verona ci saranno gli spettri in campo perché dovranno prendere l’unica decisione possibile prendere un mister con le idee chiare che cerchi di salvarci anche se per me siamo spacciati io comunque allo stadio ci vado lo stesso anche io c ma chi è inadeguato alla Samp deve pagare montella via oggi il prima possibile

  3. renato, zurigo ha detto:

    Giustissimo il commento. Con PAOLO MANTOVANI era tutta un’altra cosa !!!!! Comunque dopo la partita di ieri sera sono un pó più ottimista…..! A parte il rigore non netto ma nettissimo abbiamo incassato, secondo me, 2 goal casuali su calcio da fermo e il terzo su un rimpallo sfavorevole !!! Buono Alvarez bene Quagliarella e Muriel da mandare qui al FC Zurigo a fare l’appredistato .. ! Buona domenica.

    • Edoardo ha detto:

      Tu sei ottimista?… Beato te!!!… È da 3 mesi e forse più che continuiamo a prendere una marea di gol e tutti sempre nello stesso modo per errori individuali, mischie in area, calci d’angolo, rilanci sbagliati e palle perse e ancora non siamo riusciti a trovare una soluzione, fai un po’ te, scusa ma a me non sembrano segnali tanti buoni eh…

  4. Paolo1966 ha detto:

    Lasciamo perdere le maschere da sub…

    La partita e’ finita quando l’arbitro non ha dato il rigore, evidentemente gli unici calciatori della Serie A ad avere le braccia sono i nostri.

    Dici bene, manca un quid, di cattiveria sottoporta, di attenzione dietro, di culo, di rabbia, di personalita’…
    Col bel gioco non ci si salva.

    Rimane invece il marchio di fabbrica, gol preso su contropiede dopo un ns corner o ns punizione o ns rilancio. Possibile che riusciamo sempre a farci trovare spiazzati?
    Se ci si salva anche per gli episodi rimane l’angoscia che sono mesi che non c’e’ un episodio favorevole, tutto contro

    Chiudo con un auspicio: magari Rodriguez e’ grammo come la merda, ma se quelli buoni sono come Muriel (che fa bene una partita su 10 e le restanti gioca per gli altri) almeno una volta questa merda vorrei provare a spalmarla nell’area avversaria

    • angelo ha detto:

      Caro Paolo,

      francamente non capisco i nostri “compagni di sventura ” , quando sostengono che non ci si debba attaccare agli arbitraggi quando di altri motivi ve ne sono una miriade!
      Tutto vero ; ‘l’incompetenza di Osti, la figura di Ferrero (difficile da leggere cosa ci sia veramente dietro e la sua effettiva consistenza umana ed economica…), la pochezza di Montella dal punto di vista tecnico-pratico.
      Ma proprio quando si è deboli e traballanti che servirebbe da parte della classe arbitrale un trattamento non dico di favore, ma equo.
      Ricordo per il solo dato statistico;

      – Samp/Juve . Spinta a due mani su Ivan .???Rigore???

      – Il rigore al Napoli , commesso da Barreto ( ci chiuse la partita) dopo 12 minuti.

      – Bologna – Samp. Forse rigore…ma gli altri allora??? (tralascio le mancate esplusioni di gasta + altri)

      – Samp /Torino ….Non fischiava mai la fine….

      – Samp – Atalanta ..se il regolamento è quello di Bologna 2 rigori sarebbero stati anche pochi
      – inter – Samp : storia recente …..( in più la mancata seconda ammonizione di Miranda!!!)
      Quanto pesano questi pochi esempi? 5/7 punti? Scusate se sono pochi!!!

      Ora preghiamo che gli altri ci aiutino….

  5. Alup ha detto:

    Ferrero,Osti e Montella ci stanno portando diritti in serie B. Mi dici come si fa a schierare una sola punta, tre trequartisti ed Ivan fuoriruolo, così’ non si vincerà mai una partita.
    Non pensi che con due punte,Soriano trequartista, Ivan centrocampista ed Alvarez sulla fascia destra il gioco potrebbe migliorare. Gli errori sono tanti ma quello che non capisco
    sono le esternazioni di Ferrero, Zenga voluto di tifosi, acquisto di giocatori non voluti dagli
    allenatori, la vendita di Eder con pagamento fra due anni, l’oggetto misterioso Rodriguez mentre Ponce segna a raffica , giocatori che vogliono andare via quando è’ lui che li ha già venduti, penso sia il peggiore presidente della nostra storia ,Montella sta facendo peggio di
    Cavasin forse non si rende conto della situazione in cui ci troviamo.
    Saluti

    • Maurizio 61 ha detto:

      Mettiamoci una pietra sopra ora basta non mi interessa il suo stile di gioco io valuto quello che vedo una non squadra un disastro difesa centrocampo attacco uno peggio dell’altro portiere scandaloso sui calci piazzati facciamo ridere se difendessi così con i miei ragazzi che alleno mi avrebbero esonerato in tronco marcare a uomo con quelli fisici come i giocatori dell’Inter é un suicidio e poi il secondo palo sempre scoperto muriel deve giocare sempre un errore ci può stare ma con lui in campo si segna che colpa ne ha se ranocchia cicca il pallone come se fosse un pensionato a san Siro ed un portiere che non fa mai un miracolo

  6. ivano imperia ha detto:

    Adesso, se ancora fosse necessario, abbiamo la certezza, che constatato che il presidente della Samp non è gradito al Palazzo, visto come era emarginato in tribuna a San Siro,dobbiamo prendere atto che tutte le direzioni arbitrali sono contro la Samp, non per fare del vittimismo che non porta da nessuna parte, ma ieri sera,Massa era evidente il suo condizionamento, in quanto non concedere un rigore così evidente, che comportava anche l’espulsione di D’Ambrosio, ha pensato bene di concedere un corner inesistente, da cui è scaturito il secondo gol, e non ha dato il secondo giallo a Miranda….. devo ancora continuare… e poi il rigore con il Bologna …e poi l’Atalanta e poi e poi e poi

    • JoeKidd ha detto:

      Dare la colpa agli arbitri o alla sfortuna significa non voler ammettere il fallimento totale di una dirigenza inetta, che tra le altre cose ha demolito vergognosamente lo stile Samp esponendoci al ludibrio mondiale, iniziato dal mercato del gennaio 2015 con un progressivo depauperamento tecnico della rosa per costruirne una senza senso nè logica con uomini privi di personalità.
      Prima era Zenga, oggi è Montella ma…”il pesce puzza dalla testa” se non ricordo male; Zenga ha avuto la fortuna di incontrare subito il Carpi, di vincere con autogol contro una Roma che ci aveva asfaltato, di vincere col Bologna derelitto all’epoca in casa grazie all’amico Rizzo dopo la traversa di Brienza.
      Con qualsiasi altro allenatore saremmo nella stessa situazione o vogliamo dimenticare il pauroso girone di ritorno di Sinisa dopo il demenziale mercato che ha indebolito la squadra e fatto capire di che pasta è fatto l’uomo che molti adoravano all’inizio perchè faceva ridere, era simpatico, rappresentava aria nuova…bastava leggere il curriculum per sapere che saremmo andati a piangere.
      Se siamo in questa situaziona la colpa non è certo colpa del palazzo.
      Speriamo solo che Frosinone e Carpi facciano peggio ma l’andazzo è spaventoso.

      • chicco 78 ha detto:

        No no jo sicuramente noi facciamo pietà sotto tutti i punti di vista e Ferrero e Montella dovrebbero veramente vergognarsi anche solo per il comportamento e la supponenza che hanno (peraltro zenga che io cmq non rimpiango dopo nove sconfitte su tredici partite si è dimesso lui dall’al shaab……non so se mi spiego ecco…)ma cmq c’è sicuramente qlcs di strano anche dalla parte dell’arbitraggio guarda anche il rigore che è stato dato al Genoa con l’Udinese….bohhhhhhh poi mi sbaglierò per carità

        • Marco ha detto:

          sai almeno che Al Shaab è una matricola ed è paragonabile all’Hellas Verona del girone di andata? Quasi mai in serie A degli emirati arabi.

          • chicco 78 ha detto:

            Sì marco ma infatti era solo per dire che aldilà delle sue capacità si è comportato da signore come ha fatto con noi risolvendo il contratto solo questo,cosa che Montella non solo non sta facendo ma in più predica a dismisura cmq con tutto il bene che ho sempre voluto a Vincenzo spero di sbagliarmi ovviamente

        • francesq ha detto:

          Sono d’accordo con Chicco. E’ evidente che qualcosa ci sia, come ogni anno del resto. Viviamo in Italia, abbiamo la certezza quasi matematica di papocchi e impicci in qualunque campo. Anche il calcio, come ogni altro settore, è retto da giochini di potere, più o meno velati…. E’ inutile negarlo e fare i perbenisti.

          Ciò detto, chi guida una squadra di calcio come la Samp, deve mettere in conto certe cose. Non puoi devastare una squadra per dodici mesi di fila, depauperandone il valore tecnico senza avere in testa il benché minimo progetto, sperando che – prima o poi – ti salvi. E’ARCINOTO che nel girone di ritorno si innestano determinate logiche, più o meno lecite, per cui le squadre cominciano a fare calcoli di sopravvivenza… Quindi è PERICOLOSISSIMO arrivare a marzo nelle condizioni in cui siamo…

          Visto che discutiamo di massimi sistemi, credo che il rimedio sia tornare alla A a 18 squadre con 4 retrocessioni. Il massimo sarebbe farla a 16. In un girone del genere, tutti si giocano qualcosa fino alla fine. Non come nel campionato a 20 squadre, dove l’80% dei partecipanti, arrivati a marzo, non ha già più nulla da pretendere…

          Sarà un caso che, negli anni ’80 e primissimi ’90, dopo anni di Serie A a 16 squadre, abbiamo visto vincere Roma, Hellas, Napoli, Doria… Con un’alternanza che era un inno allo sport puro. Se eri più forte degli altri, vincevi… Sarà forse per questo che quel sistema non piaceva. Il calcio dei soldi, lo sport-business, ha bisogno che sia il più famoso a vincere…. Ma questa è un’altra storia…

    • Francesq ha detto:

      Aggiungo che oggi si sente una puzza di crema allucinante… Glicemia alle stelle… Torta per tutti!!

      Sarà solo l’allarme di un tifoso frustrato. Ma Genoa Udinese è stata stranissima. L’udinese ha regalato un rigore e un gol che rasentano il ridicolo. Per non parlare del rigore tirato “in ciabatte” da Di Natale. Chissà se i friulani sapranno farsi ricompensare, più avanti.

      Ripeto, sarà solo la rabbia a farmi scrivere. Ma Torino Carpi mi ha dato la nausea. Torino mollo, avulso. Carpi sereno e serafico. E poi, pure qui, un bel rigore a tre all’ora di maxi, che toglie l’incombenza a immobile, rigorista designato.

      Siamo fuori dai giri giusti. Si è capito benissimo. Forse la sobrietà non è solo questione di stile. Ma un must di sopravvivenza.

      • chicco 78 ha detto:

        Sì france pienamente d’accordo poi hai visto il rigore non dato alla Lazio contro il Frosinone con Blanchard che l’ha presa nettamente di braccio in area?non lo so veramente io sti discorsi non li ho mai fatti ma chissà veramente cosa sta combinando ziki il giullare per averci messo in questa situazione anche con gli arbitri….

  7. JoeKidd ha detto:

    Commento perfetto.
    Non c’è da aggiungere altro.

  8. Giorgio 67 ha detto:

    Scrivo queste mie riflessioni prima di aver letto il commento di Andrea. Ancora una volta siamo qui a commentare una sconfitta ascoltando Montella che si dichiara soddisfatto del gioco e sprigionando certezze sulla ns salvezza perché una squadra che tiene il campo in questo modo prima o poi centrerà sicuramente delle vittorie. Montella mi perdonerà se io ho dei forti dubbi che ciò possa avvenire con questi giocatori e con questo tipo di formazione che lui mette in campo. Come si può star tranquilli vedendo che subiamo mediamente 2 gol a partita (29 in 14 !!!) da quando lui è alla guida della Samp ? Come si può star tranquilli se tremi ogni volta che i ns avversari fanno spiovere un pallone nella ns area, se Ranocchia ogni partita regala un gol agli avversari, se Correa e Muriel fanno a chi fa più dribling inutili, se non hai un difensore in panchina avendone appena venduto due nel mercato di Gennaio (Coda e Diakite si compensano : non giocava uno e nemmeno l’altro), se prendi tre gol da una squadra che fa su azione un solo tiro in porta, se i tuoi centrocampisti non contrastano gli avversari per non far ripartire il contropiede, se, se , se e se ancora. Si, se ci mettiamo anche che non ti danno i rigori (con annessa espulsione) che poteva cambiare il volto della una partita, beh, forse è proprio il momento di abbandonare il fioretto e prendere la sciabola. Io non vorrei mai più vedere in campo Correa e Muriel , vorrei giocare con il solo Quagliarella davanti supportato o da Cassano o da Alvarez, vorrei un centrocampo a 5 con De Silvestri, Ivan,Fernando, Soriano e Dodò e una difesa con….. Logozzo, Pezzella e Conte ! Ho reso l’idea ?
    Per favore, battiamo il Frosinone domenica prossima !

  9. Franco Tortoro ha detto:

    Complimenti al signor Osti per la bella e completa formazione allestita,per la parte sinistra, dice lu,i,si parte sinistra dellsa classifica di cadetteria dico io.Complimento anche al signor Silvestre che prima della partita di Milano dichiara”la nostra ambizione e’ la parte siistra” di quale categoria?sempre della serie B credo,altrimenti sarebbe un visionario.Complimenti al Signor Ferrero che prima della partita a a pranzo con il patron dell’Inter per parlare di Soriano che cederemo a Giugno.Complimenti al sio dela Samp che continua dire che perdiamo per sfortuna..peccato che nonostante lo sterile tic-toc di Montella il primo diro nello specchio dell’Inter arriva al 43° del secondo tempo ad opera di Muriel!Ma come si fa a parlare di sfortuna quano fai 2 punti in ttto il girone di ritorno e hai beccato tanti di quei gol che nemmeno si tiene piu’ il conto??
    Complimenti a Montella e ale sue siepi..i risultati si sono visti eccome,infatti i giocatori si sono nacosti anche a San Siro.
    Complimenti anche ai gioralisti perche’ non ho mai sentito in sala stampa die a Montella:”lei ha un terzo dei punti di Zenga e una media disastrosa,possibile che sia SOLO sfortuna.Capisco pero’ che a fare domeanda “vere” si corre il rischio di non farsi piu’ rilaciare interviste e allora le dommande sono “sciroppate e con zucchero avelo”
    Giocheremo di saato?Ok..l’importante e togliersi il “triunvirato” dai piedi.

  10. Renato ha detto:

    Adesso ci siamo veramente rotti!!Nessuna sfortuna,se dormi quando gli altri battono i calci da fermo non e’ colpa della sfortuna..gli episodi vanno e vengono a qesta squadra e’ una cosa inguardabile..imbottita di mezze punte con qesti irritanti tocchetti che non producono nulla di nulla.
    Questi non vincono con il Frosinoe..non sono in grado..una squadra senza leader ,senza ttributi,senza ne guida tecnica ne societaria..la societa’ non eiste!La socitea’ e’ un ridicolo folletto che gira baciando,stringendo mani a qualsiasi personaggio famoso incroci..ieri sbavava cme una lumaca entandi di baciare Moratti e Thoir.
    Abbiamo un patrn che ci ha preso per avere riscontro medatio e di noi non gli imprta nulla..lui non e’ uno di noi,non e’ un tifoso della SAmp!Ci stanno distruggendo..vogliamo fare qualcosa opure no?Parlo alla tifoseria organizzata che “dorme” cosi’ come dorme la squadra.Anche noi tifosi siamo colpevoli perche’ non agiamo,non ci ribeliamo,non facciamo nulla come tutti in questa ormai grigia e deteriorata citta’!

    • claudio ha detto:

      A calci nel c… tutti bisognerebbe prenderli. Siamo tutto tranne che una squadra. Ferrero non dovrebbe più farsi vedere … e si deve togliere la nostra sciarpa ..

    • Edoardo ha detto:

      Sottoscrivo!… Ci muoviamo adesso o dopo non servirà più a niente…

    • YumaS2001 ha detto:

      io penso ancora che basta battere il Frosinone per ricacciarli a distanza e vedere il tutto sotto altra ottica.
      .
      poi via viperetta e dentro volpi

      • daniel ha detto:

        E QUANDO LO BATTI IL FROSINONE QUELLI HANNO IL SANGUE AGLI OCCHI DI TIGRE…. NOI ABBIAMO IL PUFFO CHE CI HA VENDUTO TUTTI I PIU’ BRAVI GIOCATORI PRENDENDO SCARTI SENZA PALLE

  11. Daniele da Rapallo ha detto:

    Quelle maschere da realtà virtuale, in effetti, mettevano abbastanza tristezza e rappresentavano quella realtà virtuale nella quale evidentemente vivono giocatori come Silvestre & Co.
    Non parlerei di arbitri, perché hanno sbagliato anche contro l’Inter in altre partite.
    Il discorso è che se incassi 3 goal con errori difensivi contro una squadra non trascendentale come l’Inter e non ne fai, o non passi in vantaggio prima tu, allora le partite le perdi tutte.
    Ora gufiamo il Frosinone ed il Carpi (magari anche il Verona..) e facciamo la partita della vita Domenica prossima. Se non vinceremo sarà serie B al 90 %, per non dire di più.

  12. robmerl ha detto:

    squadra ordinata e sprecona nel primo tempo, e liquefatta nel secondo: B più vicina. Ma è colpa di Montella se andiamo avanti a svincolati e a prestiti secchi o non riscattabili, senza una programmazione, e (a questo punto è chiaro) la ricerca di un compratore che sia disposto a tirar fuori quei 40-50 mila euro che rappresentano la ricca plusvalenza del viperetta? Un potente locale a cui ho chiesto di muovere le sue pedine per salvare la società e l’immagine della città mi ha risposto (sic) che “a genova non esistono i poteri forti”. Per me ci sono, ed è ora che si facciano sentire!!!!!

  13. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea!… A questo punto solo un “miracolo” può salvarci dal baratro, i giocatori continuano a commettere errori madornali che non si sa più a cosa imputare, mancanza di concentrazione, organizzazione di gioco approssimativa, condizione fisica precaria, incapacità tecnica, mancanza di voglia o tutte queste cose messe insieme, chissà, fatto sta che la quadra continua ad incassare una marea di gol a prescindere dall’avversario e non dimostra nessuna capacità reattiva, a questo punto ciò che spaventa non è più soltanto un’eventuale retrocessione in B, ma ci chiediamo tutti chi è veramente il signor Ferrero e quali sono le sue reali intenzioni?… La scelta errata degli allenatori, seppur per motivi diversi, il pessimo allestimento della rosa in estate e poi la sciagurata vendita di Eder a gennaio probabilmente ci costeranno molto cari, spero di sbagliarmi, ma quantomeno io suggerirei di provare Ciccio Pedone già dal prossimo match col Frosinone, tanto peggio di così non può andare e comunque mi sembra evidente che Montella ormai ha perso completamente il polso della situazione…

  14. Luca Pavia ha detto:

    Pragmatismo assoluto per salvare la ghirba:
    1) accantonare Montella fino a Giugno, poi si vedra’
    2) soluzione interna con Pedone
    3) inserire Ponce centravanti titolare, una punta così in squadra non ce l’abbiamo. Paura di bruciare? E allora? Se andiamo in B ci brucamo tutti…
    4) cominciare a togliere qualche difensore che dimostra di essere concentrato come quando legge Topolino seduto sul water…
    E speriamo che basti.

  15. aldo ha detto:

    alla domanda se era rigore quagliarella risponde …l’arbitro è un essere umano e può sbagliare….sbagliato ….massa non ha sbagliato….si è attenuto alla regola non scritta che in area samp se un pallone dopo aver urtato una gamba sbatte casulmente su un braccio attaccato al corpo è senz’altro rigore….in area avversaria si può tranquillamente cercare di fermare il pallone allargando entrambe le braccia che è senza dubbio involontario…..tre episodi ravvicinati…bologna atalanta inter credo che la confermino….poi se non bastasse il sig.or massa da imperia….forse tifoso di un’altra squadra cittadina….essendo ultimo nella classifica degli arbitri ….ha pensato di cercare di risalire la classifica dei valori e pertanto no credo che agevolando la squadra ospite avrebbe avuto consensi positivi dalla squadra di casa…..soprattutto dopo una settimana di pianti….comunque nonostante ciò non manchiamo mai di metterci del nostro nel disastro finale….ora vediamo le prossime avventure…..speriamo che ci sia fine al peggio…

  16. Bulgaro ha detto:

    Eravamo a San Siro, l’arbitraggio non và nemmeno commentato…
    Il terzo gol non lo voglio nemmeno commentare, il primo è sintomatico di gente che studia il compitino, ma non ci mette la minima cattiveria…sui cross in area la palla va attaccata sempre, ma soprattutto se cade sul primo palo; poi lasciarne 2 liberissimi sul secondo vuole dire non leggere l’azione.. magari ti fanno gol uguale, ma lasciargli il tempo per prendere la mira è imperdonabile.
    Col Frosinone non so se sarà un ultima spiaggia, ma certamente se non Vinci o perdi diventerà molto molto più complicato.
    A perdere ci si abitua e questi si sono abituati.

    Devo dire che ho apprezzato Alvarez, responsabilità e buone giocate, e Quagliarella. Rimango dell’idea che terrei fuori Cassano, Muriel e Correa riportando ivan a meta campo e mettendo sull’esterno destro qualcuno che lo sappia fare, ne abbiamo 4 in rosa…

    • Francesq ha detto:

      Bravo bulgaro. Senza contare che facciamo fare il mediano a soriano.. Usiamo lo stesso modulo del Napoli di WM. Che però metteva due mediani “”infamoni”, nel mezzo (inler e gargano), a proteggere le tre punte. Punte, tra l’altro, che avevano gamba e rinculi facili (hamsik e Lavezzi) o grande capacità di movimento senza palla (cavani).

      Manco in Uruguay puoi permetterti diciotto mezze punte. Figurati in Italia quando sei in zona retrocessione…

      • Francesq ha detto:

        E, aggiungo, quando ti ritrovi una difesa a tre formata da gente adattata e lentissima

        • Bulgaro ha detto:

          La storia del calcio è piena di difensori lenti che ovvia no alla carenza con freddezza e intelligenza, i nostri però la freddezza non sanno cosa sia, sono terrorizzati..

          • francesq ha detto:

            Certo, sono d’accordo, ma non se giochi a 3.

            Devi per forza avere gente esplosiva e rapida nell'”accorciare” gli spazi, specie se il laterale si fa saltare da una palla lunga. I nostri non hanno quel fondamentale. Non puoi chiedere un lavoro simile a Ranocchia e a Silvestre… Ti ricordi che WM riesumò Accardi per la linea a 3? Gli serviva un brevilineo…

            Io imposterei la squadra molto più in basso, non possiamo davvero permetterci di giocare così in alto.

          • Bulgaro ha detto:

            Ricordo il perugia di cosmi che schierava marcantoni come materazzi, di loreto e calori; la stessa fiorentina di montella con rodriguez, tomovic e savic schierava bestioni…
            Secondo me dipende molto dagli esterni e dai centrocampisti, perché a parità di moduli ognuno li esegue a modo suo.

          • francesq ha detto:

            Eh ma Tomovic e Savic viaggiano eh? Non sono mica lenti…. Materazzi Di Loreto e Calori, si – è vero – erano belli manzi e lenti…

    • chicco 78 ha detto:

      Bulgaro con tutto il rispetto ma se domenica perdiamo si farà impossibile non solo dura ma l’hai visto il Frosinone con la Lazio o il carpi a Torino lascia stare che in sto momento Montella può giusto pulire le scarpe sia a castori che a stellone e cmq bulgaro in una squadra del genere Cassano lo farei giocare sempre ma questo è solo un mio pensiero

      • Bulgaro ha detto:

        Impossibile è solo dopo che ti condanna la matematica, fa incazsare che ci sono le potenzialità, ma non le usano. Dietro hanno fiutato il sangue e ora sono duri da scacciare…
        io lascerei seduti cassano e muriel e metterei correa solo per tener palla se serve, per il resto ora serve chi ha voglia di usar la spada e non il fioretto..

        • chicco 78 ha detto:

          Guarda bulgaro spero veramente tu abbia ragione ovviamente….cmq se Cassano gioca di fioretto(perché è vero e lo fa in maniera veramente esagerata )non credi sia perché glielo chiede Montella? Se non vogliamo parlare di attaccamento alla maglia,che appunto nel caso di Cassano si può giustamente mettere in dubbio,il suo interesse personale è quello di mettersi in mostra quindi se gioca così esageratamente di fino esagerata poi va in panca non credo sia perché lo voglia lui,anche perché finché c’era carbonero era molto funzionale il fioretto di Cassano…cmq bulgaro per carità Cassano in panca e va benissimo ma Correa? Ma se si scarta da solo? Credi veramente sia più incisivo di Cassano?

          • Bulgaro ha detto:

            non è la giocata che contesto a cassano, come a correa e muriel, è il ritmo discontinuo e compassato nel non possesso. Gli avversari non devono respirare, inve noi facciamo un azione ogni 10 minuti se va bene…
            La lotta per la salvezza, secondo me, si basa piu sul carattere che sulla qualità quindi devono giocare col sangue agli occhi; chi non ha questa caratteristica che si sieda ad aspettare…

    • daniel ha detto:

      SERVE CASSANO QUAGLIARELLA E UN CENTROCAMPO DA COMBATTIMENTO IN DIFESA CASSANI SILVESTRE E ZUCANOVIC… AH NO E’ VERO L’ABBIAMO VENDUTO

  17. Vincenzo ha detto:

    Giusta analisi: manca il quid fondamentale che rende un accozzaglia di giocatori una squadra. Inoltre è chiaro a tutti( lo hanno detto molto commentatori) che la samp e soprattutto il suo allenatore non hanno capito che bisogna abbandonare ungioco basato sul possesso palla da squadra da Champions e giocare difendendosi e con cattiveria davanti alla porta per salvarsi
    Penso che le colpe di Montella stiano diventando enormi, per non aver dato quel quid d identità alla squadra cambiando sempre formazione, per non dare grinta e carattere e per non ammettere di dover cambiare tipo di gioco per salvarsi.( mai autocritica nelle interviste, mai rabbia)
    Se non andiamo in vantaggio già nel primo tempo con il Frosinone siamo spacciati e se non vinciamo l allenatore va mandato via…

  18. Roro69 ha detto:

    Società allo sbando, mascherine in testa giusto per entrare concentrati, formazioni incomprensibili seguono formazioni impresentabili, giocatori fuori ruolo( almeno 3 Ivan cassani soriano), gioco impalpabile, grinta e cattiveria assenti, calendario tremendo, e cosa fanno quando sbagliano?????? Ridono…. Ridono capite? Loro ridono mentre noi soffriamo per la Nostra…. Ma si rendono conto che si stanno affossando con le loro mani???se malauguratamente cadiamo, con sto buzzurro( non bizzarro, semai ridicolo) alla pseudo guida ci stiamo 23 anni in B. Ora basta! Avete davvero rotto il belino! Trovate il modo di fare 12 /13 punti e poi andatevene tutti, siete persone senza midollo , senza passione per la nostra maglia, gente finita o che sperava di recuperare la carriera
    (ranocchia abbi pazienza io in nazionale non ti ci voglio , non te la meriti e l’Italia non si merita di fartela mettere l’Azzurra), gente ad orologeria, con il trolley appoggiato in camera, gente che va a dormire a Milano appena può, insomma avete capito. Io non voglio più vedere nessuno, da chia sta in cima a chi sta in fondo…. Il nostro staff medico a cercato di recuperare carbonero senza operazione…. 27 giorni dopo operato, tempi di recupero 2 mesi in tutto 3. Grassi si è fatto lo stesso infortunio , operato, 27 gg in campo…. Siamo messi male, e mi immGino una riunione presidente giocatori con il Buz che li catechizza e questi come possono prenderlo sul serio?!?!? Qualcuno mi scriva come posso superare questo momento di depressione… Ho paura!

  19. angelo ha detto:

    RIUSCIRANNO I NOSTRI EROI A RITROVARE L’AMICO MISTERIOSAMENTE SCOMPARSO? …..(Il Calcio di Rigore??!!)

    Caro Andrea, questa mattina avrei pensato che Tu potessi aprire la rubrica con questo titolo….
    In mancanza di ciò, dopo una notte insonne, funestata dall’incubo dell’imminente Samp / Frosinone, arbitrata dal Sig. Trentalange , assistenti Orsato e Farina ( ricordate il rigore in un derby , concesso perchè Zigler aveva scrollato la forfora da una spalla di Milito?)…. desideravo rivolgerTi alcune domande tecnico/regolamentari.
    Ritieni che a seguito del fruttuoso simposio sulle Camomille di Montella , presieduto dal Sig. Nicchi, capo degli arbitri, sia stata effettuata una ragionata revisione del regolamento – ovviamente per rendere più interessanti le partite – ?
    E’ forse stato inserito un nuovo comma: come ” è rigore quando arbitro fischia”, con cui viene lasciata la più ampia discrezionalità al direttore di gara?
    Sotto la voce ” rigore pro Sampdoria ” è forse previsto che il difendente debba effettuare, per essere sanzionato, i tre palleggi previsti nella pallavolo?
    O che sia concesso ( non previsto in trasferta) solo in casa, dopo l’acquisizione del 5-0 a favore della Samp?

    In attesa di leggere un Tuo ironico parere, passerei ad una proposta concreta:
    APRIAMO UNA SOTTOSCRIZIONE, onde disporre dei fondi necessari a “influenzare” la compagine arbitrale ,- per Samp/Frosinone- affinchè:

    A) ci assegnino almeno 3 rigori inesistenti
    B) espellano il portiere titolare e poi quello di riserva
    C) tralascino le prime 10 segnalazioni di fuorigioco di Quagliarella

    P.S. mi meravigliano le stucchevoli flebili dichiarazioni del nostro allenatore ormai affetto da una spiacevole forma di cirrosi epatica.
    Preferirei vederlo dar fuori da matto (come Sinisha)incurante delle sanzioni ; o che, di fronte a cotanto parterre (Mou + Tohir) facesse il giro di tutto San Siro con le mani ammanettate…ricalcando , almeno in questo il più illustre collega.
    persino BERGOMI ha sussurrato ” ci potrebbe stare…”

    • mauro sampbolzano ha detto:

      Angelo ti capisco e ti ricapisco, sono almeno 5 i rigori non dati Alla Samp nelle ultime 5 partite, e quello di Bologna subito grida ancora vendetta,certo anche per Bergomi era rigore che mi sembra un po’ vicino all’inter,come per tutte le centinaia di migliaia di persone che hanno visto la partita era rigore sempre e ti dirò di più se dava rigore doveva dare anche il rosso allo strisciato questo è lampante,no loro sei (sei dico) non lo hanno visto,poi magari qualcuno dirà,,gia ma si era rigore ma le proteste non sono state così vementi, che schifo, come il rigore di Roma su Correa ammonito anche per simulazione ovvio (se non dava rigore doveva inventarsi un motivo) i telecronisti.. be non l’ha dato ha anche urlato per accentuare i fallo,,dopo questo credo non ci sia altro da aggiungere

  20. chicco 78 ha detto:

    Andrea posso essere estremamente offensivo nei confronti sia di Ferrero che di Montella? No eh….va beh ma cmq ti chiedo:si può continuare a mantenersi calmi e tranquilli con l’atteggiamento che continuano a tenere sia Montella che ziki il giullare?si può continuare ad avere fiducia in un allenatore che ti fa cinque punti in quindici partite senza contare il fatto che continua a dire che va tutto bene e che anzi continuerà sicuramente imperterrito per la sua strada?almeno stessero zitti ed evitassero di prendere in giro….lui è quell’altro fenomeno di Ferrero…ahhhhh povera samp!!!!!

  21. alessandro ha detto:

    Altri tre gol presi. Personalmente non ho visto la partita, ma ormai non mi viene neppure la voglia. Non posso guardare un’altra retrocessione. La società deve cambiare e il primo ad andarsene è ferrero.

    • YumaS2001 ha detto:

      ferrero lascia a giugno!
      mia sensazione, non so niente di preciso e certo

      • francesq ha detto:

        Speriamo che lasci nelle mani di qualcuno più competente di lui… Se lascia scappando sotto una gragnuola di ortaggi, con la squadra in B….. Non voglio nemmeno pensarci

      • daniel ha detto:

        CERTO CHE LASCIA A GIUGNO IN SERIE B SE FAI IL BUFFONE NON TI NOTA NESSUNO CHE CI STA A FARE…. POI SE PRENDE ANCHE 10 MILIONI DI EURO TANTO HA GIA’ INCASSATO MOLTO E SOPRATTUTTO NON HA SPESO NIENTE

      • alessandro ha detto:

        Speriamo in bene. Non si può più continuare così.

  22. petrino ha detto:

    Non solo bergomi, in diretta, ha detto che era rigore subito, e che andava espulso d’ambrosio come ultimo uomo, ma anche nel dopo partita sia marco cattaneo, sia lele adani. in diretta Sky lo hanno ribadito.
    .Di Ambrosini non parlo perché e’ come marocchi un nemico della samp e l’ ho anche detto a riccardo re, passando in prossimita’ dell’ istituto analisi albaro di via boselli il giorno degli esami a ranocchia.
    Il rigore non concesso contro l’ inter si aggiunge a quello non concesso per il mani di masiello con il torino e il rigore contro di bologna.
    Abbiamo un credito enorme.
    Voglio proprio vedere contro il Frosinone e contro il verona se andiamo all’ incasso !!!!
    Vediamo cosa succede martedì con la riunione plenaria della Federclub.
    Dei giocatori non parlo, in quanto ne abbiamo parlato centinaia di volte. Sono scarsi,all’ ennesima potenza. Sono mesi che ne parliamo ed e’ giunto il momento di non prenderci piu’ in giro tra di noi.
    Chi e’ partito non e’ stato nemmeno lontanamente e degnamente sostituito, non solo a gennaio, ma nemmeno a giugno.
    La societa’, nelle persone del DS Osti, della c.d. presidenza, dell’ avv. romei.,sono gli unici responsabili di tutto questo disastro.
    Le colpe di questo sfacelo senza fine sono esclusivamente di queste 3 entita’.
    Del futuro non voglio dire nulla, come anche dell’ ebetino Montella, i cui comportamenti e risultati disastrosi fanno parte della cronaca quotidiana.
    In Inghilterra, cui sono molto vicino per mentalita’ dicono: Che Dio salvi la Regina.
    Senza essere blasfemo: che Dio salvi la Sampdoria.

  23. Luca ha detto:

    La colpa di tutto ciò e’ nostra ( tifosi) prima a sparare su Zenga e poi a lodare Montella e mi ci metto anch’io anche se avrei preferito un Guidolin ( ci sono i miei msg di quel periodo) inoltre a quest’ora vent’anni fa saremmo già saliti in massa a Bogliasco a dare la sveglia a giocatori che hanno come unico problema chiedere a fine mese quanto e ‘ il bonifico in banca ( vergognatevi per l’anima che ci mettete) giocatori scarsi e inutili ( Ranocchia e Muruel) invece stiamo a scrivere , scrivere e scannarci tra di noi !!!! Facciamo una capatina a Bogliasco a rovesciare qualcosa! La colpa e ‘ di un allenatore avvilente , desolatamente privo di nervo e determinazione , che continua come un disco a dire cose insensate e soprattutto a sottolineare che non si pente perché anche questa situazione e’ per lui un motivo di crescita!!!! Capite sta facendo esperienza per la prossima avventura ( non penso che Montella scenda in B) , la colpa e ‘ anche dei giornalisti ( perdona Andrea non ce l’abbiamo con te) ma giustamente mi chiedo come non ci sia nessuno dico nessuno capace di chiedere a Dirigenza e Mister se si rendono conto della situazione. , di non sparare ogni volta cavolate e pensare di tirarci fuori da una situazione che loro hanno creato con scelte scellerate e programmazioni inventate , la colpa e ‘ naturalmente di una Dirigenza e di un Presidente che invece di stare vicino alla squadra in questo momento delicato e alla vigilia di un incontro findamemtale vanno a cena con il dirimpettaio avversario a trattare l ‘ennesima cessione pro Inter ( Soriano) in cambio di un dirigente fenomenale per il ns futuro Fassone ( ma guarda un po era per caso nell’Inter?????) anch’io speravo che dietro a questo personaggio esistesse qualcuno di potente e non m’interessa se fosse ancora Garrone ( nel caso sarebbe patetico da parte dell’ex presidente , avvilente ) a tirare le fila ma ora capisco che costui e’ solo e incapace , non voglio più vederlo su schermo ne leggere suoi patetici msg sui social, da Sampdoriano vero non voglio più sentirlo nemmeno nominare , anche in serie B ma via questo personaggio ed il suo Entourage!!!! Scusa e scusate lo sfogo Andrea!

  24. NYC ha detto:

    Siamo in caduta libera, gente senza palle Che si limita a fare il,compitino l unico Che ci ha messo l anima e Quagliarella.

    Montella non puo cambiare ogni domenica, nella merda ci siamo e per venirne fuori bisogna affidarsi a gente Che non si caghi nelle mutande, dentro sempre Cassano e Quagliarella , Muriel in panca come ultima scelta, Correa eventualmente a partita in corso .

    Domenica abbiamo un solo risultato untile contro una squadra scandalosa non dimentichiamolo, 9 punti in 14 partite peggio di Cavasin, dovremmo farne 15 in 11 impresa titanica per questa squadra .

    Speriamo , dipende ancora da noi e Guai a sottovalutare il Verona Che come giocatori e la meno peggio.

  25. Dado ha detto:

    Mi unisco al primo commento.

    S E N Z A P A R O L E

    La speranza è l’ultima a morire ma quando in un campionato succedono certe cose come quelle che affliggono la Sampdoria dal post derby in poi (cessione del capocannoniere, rigore dato al Bilogna, gol all’ultimo secondo con il Torino, rigori non dati a noi, traverse interne all’ultimo secondo…) personamente ritengo tutto ciò segni inequivocabili di una Retrocessione tanto assurda quanto già segnata.

    La vera speranza che mi resta è che ci sia pronto qualcuno di serio ed importante a raccoglierci in fondo al fiume.

    Non aggiungerò altro da qui a fine campionato. Per me il campionato della Sanpdoria si è tristemente concluso al gol di Belotti.

  26. Pier ha detto:

    Che tristezza !Che arbitri.Che grammi.Che sfiga.
    Non so’ come ma ne verremo fuori.Non ci toglieranno il sorriso.
    Forza Sampdoria sempre.
    Montella per cortesia scegli una formazione e continua con quella.Sii coerente.

  27. pr ha detto:

    Caro Andrea
    sono ormai settimane che viviamo tutti con timori e preoccupazioni che di partita in partita diventano sempre più incombenti.
    Nelle testa mi ronzano sempre le stesse due domande :dove va la squadra e soprattutto dove va la società.
    Senza entrare nei dettagli tecnici di formazione o moduli , dato che la media punti è tremenda ,forse mettere un pulmann di traverso davanti all’area(mourinho docet) , soprattutto nelle partite quasi perse in partenza . porterebbe forse qualche punticino in più.E’ comunque chiaro che le prossime due sono determinanti.
    Ma sopra ogni altra cosa , e comunque i risultati ne sono un riflesso , che fine farà la società?
    E’ ormai chiaro a tutto che il Bluff Ferrero si è materializzato. I suoi atteggiamenti clowneschi , goffi , ed ora anche maleducati , si stanno ritorcendo contro com’è giusto che sia ,siamo la squadra zimbello della serie A.
    E’ vero che il carisma si ha o non si ha , ma un minimo più di autorevolezza ,di credibilità sarebbe indispensabile sia nei confronti dell’allenatore e dei giocatori e sia anche per far rimarcare certi torti subiti , che, finchè ci si presenta con una sciarpa annodata sulla testa passano per esternazioni ridicole , diventano inutili.

    Purtroppo siamo alla sua mercè . I possibili compratori , ammesso esistano , aspettano che il cadavere galleggi.Perchè provare a subentrare ora ? Perchè forzare la mano ad una persona che chiede 100 milioni per vendere la società? Aspettano , tanto il destino sembra segnato.
    Non conosco la vera verità , ma nel remoto caso ( fideiussioni ) , che la precedente proprietà abbia in mano ancora un sottilissimo filo con la Sampdoria , credo abbia la responsabilità di riprendere in mano la situazione ( in fondo la scelta Ferrero è stata sua) per cercare altri interessati. Faccio fatica a credere che alle condizioni (lette sui giornali) con le quali è avvenuto il subentro di Ferrero non esista una persona , gruppo ,etc che non pensi di rivelare la società.
    Ferrero ci ha provato , non aveva nulla da perdere , è abituato a fare operazioni , sul filo del rasoio , e molte di queste non sono andate a buon fine ( Livingstone p.e.).
    Dobbiamo fargli terra bruciata intorno per costringerlo a passare la mano.In primis i giornali e la tifoseria , alla quale ancora una volta dobbiamo affidarci perchè continuino a sostenere la squadra come stanno facendo in modo commovente ed encomiabile.
    Forza Samp

    • YumaS2001 ha detto:

      la terra l’ha già bruciata lui.
      .
      a giugno succede per forza qualcosa.
      io sono certo al 99% che arrivi volpi in quanto ferrero dovrà vendere per raccattare gli ultimi “spiccioli” (milioni) di questa sua avventura.
      .
      e da volpi si riparte!

    • robmerl ha detto:

      Bravo PR: hai capito tutto. Ma chi ce le mette le palanche x la rifondazione: vogliamo dei NOMI!!!!!

  28. Pier ha detto:

    C’è le rubano quasi tutte , il palazzo non vuole FERRERO e Nicchi non ci può vedere.
    Andrea tu dici di no, mi hai risposto così qualche settimana fa, speravo tu avessi ragione ma io ribadiscono che ci stanno mandando in B gli arbitraggi pilotati.
    Calcio italiano vergognoso.

    • Marco ha detto:

      Infatti, anche la vaccata Muriel+Ranocchia in realtà è pilotata dagli arbitri.

      • Lollo ha detto:

        Verissimo Marco, noi abbiamo tanti problemi ma tanti tanti, squadra senza logica, ex giocatori, giocatori da Mundialito sudamericano, gatti di marmo, dirigenza inesistente , presidente ridicolo, magari se anche ci avessero dato il rigore perdevamo 9 a 2, però se un rigore c’è va fischiato e basta, probabilmente l’arbitro era in buona fede e non ha visto ( ma allora è scarso come Ranocchia e Muriel.. ), probabilmente non c’è nessuno che trama alle nostre spalle però permetti che dia fastidio….e comunque la vaccata Ranocchia – Muriel, questa volta è stata fatta a risultato ampiamente compromesso, non credo che qualcuno si illudesse di rimontare lo 0-2..

        • Marco ha detto:

          Lollo

          Non mi dirai che il primo gol dell’Inter o il secondo non siano colpa del nostro piazzamento allucinante?

          Ti ricordo che fino a sabato l’Inter aveva segnato solo 1 gol di testa e zak subiamo gol di testa
          Ti ricordo che era 1 anno e mezzo che non segnava un italiano con la maglia dell’Inter e zak gol da l’unico Italiano in campo
          I rigori vanno fischiati, mai sostenuto il contrario, ma se subisci 2/3 gol a partita cosa te ne fai?

          • Lollo ha detto:

            Sono d’accordo con te…peraltro sul primo gol ( il fatto che sia di un italiano è un fatto statistico.. ) Viviano si gira anche di schiena, cosa che vedevi fare solo in piazzetta da quelli grammi che avevano paura delle pallonate; però il fatto di fischiare o no un rigore netto ad una squadra che si sta barcamenando fra 1000 problemi , uno su tutti quello di trovare il gol, non è cosa da poco: con il senno di poi non fai strada, certo, però magari se vai sul 1-1, consapevole che stai giocando bene, l’avversario rimane in 10 ( perchè D’Ambrosio penso andasse espulso ), magari espellono pure l’allenatore per proteste, il pubblico inizia a contestare..chissà magari un punto lo porti a casa..quando sei nella bratta fino al collo basta poco per fartela bere ( scusate…. ) ..

  29. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea, ancora alcune considerazioni personali che sottopongo alla tua/vostra attenzione alla luce dell’ennesima disfatta con l’Inter…
    1.
    Ranocchia e Muriel devono andare in tribuna e restarci fino alla fine del campionato perché stanno facendo una marea di danni e per colpa loro abbiamo già perso tantissimi punti, non sono giocatori “degni” di vestire la nostra maglia più bella del mondo!
    2.
    Dentro Ponce titolare inamovibile qualunque cosa succeda già dalla prossima col Frosinone!
    3.
    Esonero immediato per Montella e dentro Ciccio Pedone, palla avanti e pedalare senza tanti fronzoli e doppio allenamento giornaliero!
    4.
    Una domanda per Edoardo Garrone: potrebbe gentilmente dare un chiarimento preciso a tutti noi tifosi riguardo alla cessione della Samp ad un personaggio di siffatta specie come il signor Ferrero?
    5.
    Speriamo che Volpi o qualche altro imprenditore genovese di comprovata fede blucerchiata si metta la mano sul cuore e faccia al più presto qualcosa di veramente concreto per la nostra beneamata Sampdoria perché con questa dirigenza rischiamo non solo la B ma credo aihmé anche il fallimento…
    SEMPRE FORZA SAMP, CORAGGIO E ONORE!!!
    Edoardo

  30. Ale ha detto:

    Scusa Andrea il mondo dai tempi di ,,Mantovani è un po’ cambiato commercialmente parlando ,, non vedo cosa ci sia di male ad avere uno sponsor temporaneo , peraltro prestigioso come la ,Samsung … Mi sembra che il Torino faccia lo stesso senza essere crocifisso !!! … Ormai ogni cosa che fa la Sampdoria è’ una critica !!..
    Per quel che riguarda la partita …dai il rigore alla fine del primo tempo e SLIDING DOORS !! Chi vuol capire capisca….

    • andrea.lazzara ha detto:

      Che sia cambiato commercialmente non ci sono dubbi, che anche altri usino sponsor temporanei anche. Che però sia stata una scena, permettimi, che non mi piaciuta e in più in uno stadio come San Siro…

      • SerAmsterdam23 ha detto:

        Ciao Andrea,

        Capisco pero’ dai diciamo la verita’ fossimo stati in zona champions e con la squadra in momento positivo nessuno avrebbe mai criticato la scena, anzi.
        Semmai capire dove vanno questi proventi perche’ a me pare che il capitale in termini di giocatori/valore non sia aumentato…

    • Edoardo ha detto:

      Certo in questi ultimi anni il mondo è cambiato commercialmente (in peggio!) e allora se siam misci in canna perché non puntiamo di più sui giovani di casa nostra anziché continuare a prendere tutti gli anni giocatori bolliti a fine carriera, gente in prestito o proveniente da lunghi infortuni, scarti delle società di prima fascia che potrebbero essere titolari giusto in formazioni di serie C, sudamericani che vengono qui solo a passeggiare e a prendersi il sole, ma perché non facciamo invece un po’ di programmazione seria e non puntiamo di più sui giovani soprattutto su quelli italiani???… Mi piacerebbe molto Andre sapere la tua opinione in proposito e forse queste domande sarebbe l’ora di girarle anche ai diretti interessati che dirigono la società e mi riferisco non soltanto al signor Ferrero ma anche all’ultima gestione Garrone direi non proprio entusiasmante…

    • El Cabezon ha detto:

      Sono d’accordo!
      Intendiamoci, i nostri limiti, i nostri errori sono tali e tanti che ci si potrebbe scrivere un libro, ma da qualche partita sinceramente ci sta accadendo qualcosa che sconfina nel…surreale, e non mi riferisco solo alle sviste arbitrali!
      Ieri abbiamo preso tre tiri e tre gol, dei quali due da calcio d’angolo e uno nato da un nostro svarione difensivo, Viviano non ha compiuto altre parate, pazzesco!
      Sarò un pazzo scatenato ma sono più ottimista dopo il k.o. di ieri che nel post pareggio con l’Atalanta…

    • Marco ha detto:

      Cosa c’è di male?????????????????????????????????????

      LA SAMPDORIA non è un cartellone pubblicitario

      Una società seria si lega con uno sponsor come minimo per una stagione

      Chi se ne frega se Samsung è prestigioso, non usa la SAMPDORIA per lanciare un suo prodotto, casomai deve essere il contrario.

      Il Torino cosa fa????? Ha avuto 3 anni Beretta ed ora ha Suzuki, ma prima di scrivere belinate almeno informati.

      Stanno infrangendo ogni record negativo possibile e non si dovrebbero criticare?

    • Lollo ha detto:

      Usiamo pure tutti gli sponsor temporanei che si vuole ( la trovata di ” Sin city ” non era male ), ma evitiamo le buffonate….entrare in campo con il visore del futuro..ma per favore …

      • Renzo ha detto:

        Premesso che abbiamo altri problemi, la trovata Sin City col pataccone nero con scritta arancione era esteticamente vomitevole; e se ben ricordo, nemmeno tanto remunerativa. Insomma, chi ha una certa età come me (50) ha visto “Sampdorie” di tutti i tipi dalla A alla B. Almeno le maglie rispettiamole un po’!

      • Paolo1968 ha detto:

        Chissà se hanno visto il futuro a giugno….

  31. Mousse Dembele' ha detto:

    Andrea ti lancio una provocazione che so non potrai raccogliere.. Chiudi il blog fino a domenica. Piantiamola tutti di parlare, i giocatori e l’allenatore per primi, quella macchietta di presidente e la società per secondi. Noi tifosi, che abbiamo tutto il diritto di lamentarci facciamo dell’altro per il resto della settimana. Ora contano solo le prossime 4 partite, è da lì che passa il futuro della nostra squadra, non solo per la prossima stagione ma anche per il prosieguo che grazie a questo singnore è chi gli ha regalato la squadra è tutt’altro che certo se non si mantiene la categoria. È’ che quei 4 mestieranti che vanno in campo la domenica recuperino un po’ di rispetto per se stessi e per la maglia che indossano anche se non vedono l’ora di rincorrere il prossimo ingaggio, il prossimo tatuaggio, la prossima Ferrari e chissà quale altra idiozia passa per le loro teste di legno alla faccia nostra che andiamo a guardare la domenica come si piazzano sui calci d’angolo.

  32. petrino ha detto:

    udite, udite. TMW riporta che domani thoir e ferrero si incontrano per dettagliare la cessione di soriano.
    Stiamo andando in B e questo infame ci pren
    de anche per i fondelli.
    Soriano sarebbe da mettere fuori squadra, tanto da oggi a giugno il suo rendimento sara’ nullo. Con la paura di farsi male sparira’ dal gioco. Meglio fuori campo e gente motivata. Comunque quel figuro romano ci sta prendendo per i c….o .Mi aspetto novita’ martedì dalla riunione federclub-

  33. SerAmsterdam23 ha detto:

    Ciao a tutti,

    vorrei dire qualcosa di intelligente o quantomeno motivante ma davvero non riesco.
    Sia Andrea che gli altri hanno detto gia’ tutto. D’altronde e’ la solita solfa. Unica differenza si e’ giocato per i primi 20 minuti. Poi si fa una ‘cappella’ perche’ lasciare due uomini liberi su un calcio da fermo e’ da polli come diceva il buon Miha.
    E poi controllo sterile della partita e solito atteggiamento inquietante dei giocatori. Inutile forse parlare dei singoli. Pero’ gli errori sono una cosa, non che siano accettabili, ma l’atteggiamento di alcuni e’ davvero preoccupante. Soriano e’ scomparso da un po’. Correa alterna belle cose a tante cose inutili. Alvarez a me e’ parso l’unico con Quagliarella che ha cercato di fare qualcosa. Non c’e’ molto riuscito ma secondo me si e’ impegnato (si giocava con l’inter, pero’…). Muriel e Fernando davvero un velo pietoso…
    Tutto male, a tutti i livelli gia’ detto.

    Una stupida domanda tecnica ad Andrea e gli altri la faccio comunque: ma che senso ha togliere Alvarez (sfinito) e mettere Lazaros? Come potra’ cambiare mai la partita Lazaros? E poi Krsticic? Ma Cassano a che cosa serve a 33 anni se non entra in queste occasioni?

    Io sono nei primi 40 anni di vita ho visto sia il 1999 che il 2011 ed e’ sempre stata la solita storia: tasso tecnico della squadra piuttosto alto ma niente ‘guts’ all’inglese. Non ce lo abbiamo nel dna il combattimento come ne usciamo?

    Io mi rendo conto soltanto che avevamo ricostruito una dimensione dignitosa fino a che ci sono stati Paratici e Marotta poi si e’ andati in un vortice di improvvisazione.
    La mia speranza e’ che ci compri qualcuno, che sia Cremonini o Volpi-Marotta, e che si possa ricreare una piccola Manchester City. Visionario? Forse, pero’ io ho anche vinto uno scudetto, una coppa delle coppe…

    Aiutatemi a cercare di essere positivo.
    Davvero suonera’ stupido ma la domenica (dopo le partite) sono nervoso; dovrebbe essere un hobby, una passione insomma 🙁

    Grazie

  34. petrino ha detto:

    udite, udite. Zenga si e’ dimesso dalla squadra del dubai. Vedrete che torna!!!!!!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Non credo possa…

      • Paolo1966 ha detto:

        E nemmeno voglia…

      • Martino Imperia ha detto:

        Questa cosa e’da approfondire. Perche’ se fosse ingaggiabile, e le cose dovessero ulteriormente precipitare, sarebbe la scelta piu logica con buona pace dei maldipancisti.

      • farfama ha detto:

        E meno male che non può…Con Montella fino alla fine e poi si valutera’!!!
        Questo allenatore è davvero bravo come dimostra il suo curriculum ed il gioco inizia a vedersi anche qui da noi!e se la sfortuna non si fosse accanita su di noi con episodi decisivi sempre contro nei momenti piu’ importanti già oggi saremmo con 6/8 punti in più e faremo altri discorsi…cambiare ora Montella equvarrebbe a firmare la nostra condanna alla serie b!!!

    • Paolo ha detto:

      a questo punto speriamo…

  35. Alex ha detto:

    Questa Samp non meriterebbe più nessun commento da parte nostra dopo tutto quello che ci sta facendo passare,avrei tanti aggettivi molto negativi da attribuire a questa squadra senza cuore,senz’anima ma evito di scriverli perché non ne vale la pena.Vediamo cosa ci propongono ora che ci sono 2 scontri diretti contro Frosinone e Verona(belin siamo partiti per disputare i preliminari di Europa League e arriviamo a giocarci gli scontri diretti per la salvezza).Come vorrei che questo maledetto campionato finisse subito!!!!!

  36. Ale ha detto:

    A me è sembrato divertente .. Tra l’altro il gear è’ un oggetto figo.. Comunque ognuno ha i suoi gusti per carità .. Il problema sono i rigori non dati .

    • Marco ha detto:

      Ma pensa te che belinone che sono, io credevo che fossero Ferrero,Osti,Romei Montella e una rosa di rumente, che nonostante buscano schiaffi da chiunque se la ridono.

  37. bob55 ha detto:

    Avevo scritto che non avrei piu’ commentato fino alla prossima vittoria e lo mantengo.
    Devo pero’ dire,che sono d’accordo con te al 100% nel constatare con incredulita’ l’assoluta mancanza di proteste sull’episodio del rigore.Questo mi fa’ veramente paura,mai visto ne’ da calciatore,allenatore o tifoso.Forse c’e’ qualcosa che non sappiamo.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      già sono troppe le coincidenze, ma sai com’è a parlar male a volte ci si azzecca.spero di sbagliami

  38. Carlo ha detto:

    Via Montella subito. Credo non abbia ancora compreso che questo è il girone di ritorno e ci sono sempre meno partite x salvare la pelle….intanto il Genoa sta vincendo 2 -1…

  39. Enio ha detto:

    E’ notizia di ora che il Genoa ci ha salutato e lasciato tre punti sotto,il Carpi chi ha rsicchiato un’altro punto pareggiando con il Toro e speriamo che il Frosinone non vinca tra poco.Perche’ dall’altra parte le partite che DEVONO vincere le vincono e noi no?
    E vpoi un commento su Viviano..a me sembra scaduto e di molto,ogni tiro e’ un gol non ti fa’ mai una paata determinante,mai in nessun caso.
    Un fine settimana di incredibile tristeezza e sfiducia e non si parla di ritiro..va tutto bene cosi..soccombiamo a tutti senza reagire..encefalogramma piatto.

  40. Daniele da Rapallo ha detto:

    E’ veramente frustrante assistere ad una discesa lenta ed inesorabile verso gli inferi.

  41. Luca ha detto:

    Signori l’altra squadra di Ge ha un portiere , la cattiveria agonistica e una buona dose di fortuna, il Carpi mi sembra solo ( si fa per dire)le ultime due, il Frosinone le ultime due e il Verona forse solo la cattiveria agonistica e due bomber di razza! Andrea a te il quesito : ma dove vogliamo andare solo con i nostri discorsi ? Che tristezza , tutti a Bogliasco !!!!

  42. Klaus Lavagna ha detto:

    Caro Andrea,sto scrivendo in un momento di massima depressione fortunatamente solo calcistica:noi ieri i soliti 3 gol nel sacco,il Genoa oggi ovviamente vincente(loro sì che hanno le palle),il Frosinone fra poco nella bolgia del Matusa farà fuori la Lazio,Iachini strapperà un punto a Roma e…….non scambiatemi per Nostradamus perché il vero profeta di sventura occupa già la posizione di vertice nel nostro amato direttivo foresto.Per salvarci con i calciatori attualmente in rosa non occorrono sorridenti geni della panchina senza carismai attorniati da informatici che potrebbero rendersi utili solamente monitorando giornalmente il nostro blog per trarre ispirazione sulle formazioni da mandare in campo con criteri logici.Seguo la Samp dal 55 e posso garantire che una squadra facilmente battibile come l’attuale l’ho vista solo nel 2011 sotto la guida di Cavasin.Purtroppo qualunque squadra giochi contro di noi anche se di serie B saprebbe di partire già con almeno un gol di vantaggio al momento di scendere in campo,perchè si troverebbe contro una squadra con un gioco discreto basato su un lento possesso palla ma infiorata di ballerine di ultima fila che continuano a commettere errori su errori che sarebbero inamissibili anche in terza categoria.Pertanto,appurato che Montella è in stato confusionale e non in grado di dare alla squadra un gioco adatto alla bisogna(tre difensori,cinque centrocampisti,un rifinitore e una sola punta ) giocando chiusi e affidandosi al contropiede,ricorriamo ad una persona di buon senso(ad. es.Pedone)cercando primariamente di non prendere gol e poi di sfruttare le ripartenze come fanno tutte le squadre in lotta per non retrocedere .Una volta salvi,pellegrinaggio alla Guardia e contestazione civile alla peggiore presidenza doriana della storia.In ultimo ,caro Edoardo,dopo aver speso 300 milioni per il Doria non potevi concludere la tua parabola diversamente dal regalare la società ad un personaggio che ci fa arrossire davanti alle tifoserie di tutta Italia?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Per fortuna ( ma pensa te…), il Frosinone ha pareggiato…

    • Marco ha detto:

      Infatti sei Nostradamus
      Frosinone non ha vinto e il Palermo ne ha presi 5.

      dammi 2 numeri anche al lotto va , cosi so cosa non giocare.

      • Klaus Lavagna ha detto:

        Io in un momento di scoraggiamento posso sbagliare le previsioni e in questo caso ben vengano i miei errori,ma i numeri al lotto fatteli dare dal nostro padrone(???) di casa,giocali sulla ruota di Roma e vedrai che la vincita di arriverà al volo(naturalmente Livingstone!

    • Edoardo ha detto:

      A parer mio la famiglia Garrone ha speso sì fior di milioni per la Samp e di questo bisogna dargliene merito, ma dopo la partenza di Marotta tanti soldi sono stati buttati via in acquisti di giocatori veramente grammi che non sono serviti a niente e questo anche per la sopravvenuta mancanza di competenza tecnica all’interno dello staff dirigenziale, si poteva spendere molto di meno ma con più oculatezza e ottenendo risultati sportivi sicuramente migliori, poi l’improvvisa cessione della società al signor Ferrero è un capitolo davvero amarissimo e con tanti punti oscuri sui cui non è stata fatta ancora la dovuta chiarezza, probabilmente “il grande vecchio” Riccardo Garrone era di un’altra pasta rispetto al figlio…

      • daniel ha detto:

        PURTROPPO I FIGLI ( VEDI MANTOVANI ) NON SONO MAI A LIVELLO DEI PADRI PERCHE’ CRESCIUTI NELLA BAMBAGIA… PERO’ ALMENO AMAVANO LA SAMP QUESTO PSEUDO GRANDEPUFFO AMA SOLO I SOLDI

  43. robbynho ha detto:

    Ho visto la partita su una tv brasiliana che diceva che noi giocavamo e l’inter segnava. Abbiamo tirato 19 volte e loro 6 ma la cosa inquietante e stato il commento su Viviano. ” Goleiro de hotel, mesmo na Serie B iria jogar no Brasil ” Portiere d’albergo che non giocherebbe nemmeno in serie b in brasile. E detto qui è tutto un discorso. Sul primo gol anzichè uscire si gira di culo. Povera samp. Un abraço a todos

    • francesco ha detto:

      Infatti non ho mai visto in vita mia un portiere che si gira di culo per non prendere il pallone in faccia un po’ come fanno certi giocatori quando arrivano bordate da fuori area.I commenti del dopo partita esaltano il possesso palla ma quello visto ieri mi fa venire in mente quello che dice “sapessi quante gliene ho dette ma quante me ne ha date”.Ormai sono convinto che c’è un progetto diabolico dietro tutta questa negatività, mi auguro di tutto cuore di sbagliarmi ma i segnali ci sono tutti.

  44. Christian ha detto:

    A me la Samp di oggi piace, ha qualità ed un gioco assolutamente godibile… solo che non ha nessuna qualità da killer o da team che gioca per davvero in un campionato regolare. Montella alla fine è riuscito ad a dare un’identità alla squadra ma non è ancora riuscito a renderla reale, concreta, devastante… sembra una versione “demo” di come vorrebbe che fosse la sua Samp, una simulazione pratica di come vanno fatti i passaggi ed i movimenti: i goal (fatti e presi) sembrano essere solo un’eventualità non analizzata in questa fase.
    Secondo me però ha ragione il Lele Adani di ieri sera: la squadra è troppo cambiata a gennaio ed ora non è più possibile tornare al gioco elementare di Zenga, fatto di contropiedi, lanci lunghi e corse campestri. Bisogna per forza andare avanti con Montella perché gli altri di sicuro farebbero addirittura peggio se si trovassero in mano una squadra così fighetta, leziosa e non certo in grado di esprimere alcun tipo di gioco fisico o veloce come prima.

  45. Massimo Pittaluga ha detto:

    Se non vinciamo col frosinine sarà dramma sprtivo. Speriamo di vincere ad ogni modo e difare un bel pari a verona. Con 4 punti saremmo ancora in coesa senza siMo del gatto. Urge poi cambio di proprietà Questa è credibile come supergulp

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      Intanto oggi un altro punticino ce lo ha mangiato…purtroppo..

    • Paolo1966 ha detto:

      Peraltro anche il Verona se la potra’ giocare perche’ e’ riuscito a rivedere l’obbiettivo

    • YumaS2001 ha detto:

      il frosinone mi sembra essere solo agonismo e cattiveria, che per inciso alla samp mancano.
      il verona è spacciato
      io credo che 6 punti siano fattibile e poi il calendario lo si vede sotto altra luce

      • francesq ha detto:

        Il temo che il Verona non sia poi spacciato… E Ionita lo vorrei io in mezzo al campo. Gamba, grinta, inserimento, tiro in porta… Per carità, il resto della squadra è grammo da panico. Ma hanno la testa libera, giocano sapendo di non aver nulla da perdere, sospinti da una tifoseria fantastica. Questo li rende alquanto pericolosi…

  46. Gianni 48 ha detto:

    Domani incontro Thoir – Ferrero per la cessione di Soriano! Vedi Tuttomercatoweb
    ferrero penso che tu debba stare molto attento a quello che fai perché ti sembra questo il momento di vendere un altro giocatore che magari per paura di farsi male da ora alla fine del campionato tirerà il piede indietro!
    Montella a fine partita: ragazzi continuate così”! Così andiamo dritti in B!
    Poi giocatori come Muriel vanno spediti in tribuna e far giocare solo giocatori con grinta!
    Vista l’espressione di Viviano (alla Verdone) mentre dice che bisogna tirare fuori gli attributi?
    Poi ultimo come si fa a NON essere pessimisti, non ne va una bene!

    • Gipo Samp ha detto:

      Se si può scrivere ha un’espressione da pesce bollito 🙂

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Forse Montella non si è ancora accorto che Viviano ci ha già fatto perdere molte partite.Se guardate bene i goal subiti con l’Inter sono la fotocopia di molti altri; pur essendo alto è sempre brasato in porta (con l’Inter addirittura dentro la porta),non è per niente reattivo,è debole quando si tuffa alla sua sinistra e, quello più preoccupante ,che ha paura di farsi male fisicamente parlando.Naturalmente è bravissimo nelle pubbliche relazioni con i tifosi che “contano” ed è forse per questo che il buon Montella è restio a mandarlo i panchina.

        • SerAmsterdam23 ha detto:

          Senza polemica ma io non concordo assolutamente. Secondo me in tante partite ha salvato dal gol. e’ vero che nelle ultime uscite ha fatto meno cose appariscenti e, concordo che l’uscita di sedere di sabato e’ quantomeno curiosa. Pero’ credo anche stesse correndo dall’altro palo e non si aspettasse due degli altri liberi.
          La butto li ma mi sembra che neanche lui tenti il tutto per tutto a volte perche confuso dalle posizioni dei difensori.

  47. Gipo Samp ha detto:

    Il gioco del calcio trova la sua sublimazione nel gol, mentre quello di Montella è il lezioso tike taka che porta raramente alla finalizzazione. Mario Sconcerti ha scritto: “Abbiamo visto una Samp girare intorno all’area avversaria per tutta la partita”. Lo schema Montella predilige elementi che giocano per esibizionismo come Muriel e che ogni tanto fa numeri da foca del circo oppure Correa che pettina la palla e vorrebbe scartare anche i pali. Forse un giorno diventerà famoso ma oggi non serve in questa Samp che ha bisogno di concretezza e punti classifica. Per non parlare poi dei giocatori impiegati fuori ruolo come Ivan o Soriano che sa inserirsi con abilità se c’è qualcuno che sappia dargli il pallone nel corridoio, cosa che non succede più da quando Cassano giace tristemente in panchina. Prendiamo gol su palle inattive? È vero poiché ci siamo tenuti un Cassani reduce da un fallimento e di livello inferiore e minor stazza di Zukanovic. Ranocchia bello a vedersi ma uomo da vai col liscio, per non parlare dell’uomo delle terre ghiacciate. L’elenco di giocatori non da Samp è molto lungo per cui per non annoiare mi fermerò con Viviano, fortemente voluto da Osti per 2,5 mil, bravo nell’allenare i tifosi, ma poco reattivo e sempre brasato tra i pali e quando raramente esce non sa calcolare le distanze, mentre erano svincolati Mirante che venerdì ha fermato la Juve, e il 38enne Storari andato in B al Cagliari e che visto contro il Pescara ha fatto parate incredibili. Leggo ora sul sito di Primocanale: Perin uomo partita! Quanti punti ha perso la Samp con Viviano? Bravo Montella continua con Viviano.
    Col Frosinone sarà la partita della vita. Non avrei mai creduto di dover rivivere i tempi dello spareggio col Modena per la permanenza in A. Sempre forza Doria.

    • YumaS2001 ha detto:

      perin è due settimane che prende gol da 35 metri.
      poi, totò di natale decide di passagli un pallone e perin diventa un eroe.
      buon portiere ma non il fenomeno per cui lo si vuole far passare

    • Pino ha detto:

      Come hai ragione! Stasera ho visto il Frosinone, quello dove giocano gli ex Soddimo e Sammarco. Un’accolita di bravi ragazzi, tecnicamente scarsi, ma con una volontà, una velocità ed una tenacia che le nostre scamorze in maglia blucerchiata se la sognano. Domenica sarà l’incontro decisivo? Non credo, visto il calendario, che per noi sarà quasi proibitivo. I Frusinati quasi sicuramente strapperanno un altro punto restando a -2 da noi (Intanto Carpi e Verona si avvicinano!) e se il Verona dovesse far punti ad Udine (il Verona! Era dato per spacciato ed ora dobbiamo temere addirittura non la terzultima, ma l’ultima!). la paura sarebbe tale da far tracollare quella banda di scappati di casa viziati e coccolati che dovrebbero essere trattati ben altrimenti. Non vorrei che il Derby, essendo la penultima (e con l’ultima in casa della Juve quasi sicuramente Campione, od ancora peggio se dovesse essere ancora in corsa) fosse la fotocopia del Derby che ci costò la retrocessione. Un ultima considerazione : Ora tutti a sparlare di Ferrero. Sarà estroso, sarà contrario al nostro “Stile”, ma cosa c’entra se quegli smidollati ciccano tutte le partite? Se ognuno di noi riconosce che la nostra “rosa” è formata da giocatori validi, ma messi insieme non riescono a fare risultati, non significa che la Società non pensò ad un campionato onorevole. Qui si tratta di far leva sulle psiche (piuttosto debole) di molti nostri giocatori, a cominciare da quell’ebetino di Muriel che piuttosto di essere seriemente pensoso sulla pena che fa quando scende in campo, sa invece solo ridere (e far ridere gli avversari). Insomma, la vedo molto brutta. Ma non per colpa del Presidente.

    • Doria65 ha detto:

      Beh ma l’hai visto il gol dell’udinese? E il rigore lo parava anche mia nonna che, poverina, aveva una gamba sola… Uomo partita! Ma per favore

      • Gipo Samp ha detto:

        Doria 65. Mi faccio già tanto nervoso con la Samp che non guardo il Genoa sia per principio come pure per non farmi nervoso aggiuntivo quando vince fortunosamente. Sul Genoa mi riferisce mio fratello. Ma che mi dici di Viviano bravo nell’allenare i tifosi e di cui ho illustrato molte sue debolezze e colpe di punti persi e che anche moltissimi altri tifosi fanno pollice verso sui social e Samplace?

        • Gipo Samp ha detto:

          Doria 65
          E’ evidente che Viviano non è il male supremo della Sampdoria, ma poiché siamo attaccati alla canna del gas ci servirebbero anche 4-5 punti in più che qualunque portiere di serie A ci avrebbe fatto guadagnare. T’invito a leggere cosa scrive Robbinho 43 citando i commenti della TV brasiliana su Viviano: ” Goleiro de hotel, mesmo na Serie B iria jogar no Brasil ” Portiere d’albergo che non giocherebbe nemmeno in serie b in brasile”. Perché non provare Brugnoli o Puggioni?

          • Doria65 ha detto:

            Verissimo (e il Genoa manco io l’ho visto, ho visto solo gli highlights). Non difendo Viviano, ma nemmeno invidio Paperin, che quando era al Pescara, con una difesa quasi scarsa come la nostra (quasi, eh, perché scarsa uguale è umanamente impossibile) prendeva svagonate di gol ogni partita. Poi Viviano è scarso, ma sicuramente non peggio dei tre cadaveri che gli stanno davanti…

        • fabio ha detto:

          Guarda che il Genoa ieri ha vinto magari rocambolescamente, ma dopo avere creato perlomeno una decina di occasioni nette da gol. Creiamole noi in una partita (cosa che non vedo da tempo) e poi parleremo anche degli altri, che sennò -per senso della realtà inesistente- si fa la medesima figura di quei giocatori che parlano di rosa da parte sinistra della classifica.

          • YumaS2001 ha detto:

            i bibini 10 occasioni da rete????
            nelle ultime 5 partite, forse, ma ieri, a quanto mi si dice, proprio no

    • Marco ha detto:

      Giusto Primocanale poteva scrivere Perin uomo partita.
      Il gol dell’Udinese lo segna Perin
      Il rigore diNatale lo sbaglia clamorosamente.

      • andrea.lazzara ha detto:

        Cosa vuol dire “giusto Primocanale”, scusa Marco?

        • ROBY LEVANTE ha detto:

          Forse voleva dire “solo Primocanale”

        • Marco ha detto:

          Volevo dire che giusto Porcella , che spesso mette prima la sua cieca fede al sub partes giornalistico per esprimere giudizi.
          Il massimo voto di Perin è stato 6,5

          Sarà vero che ha parato il rigore a Di Natale, secondo me calciato malissimo, ma è inconfutabile che il gol incassato è solo colpa sua.

          Tra l’altro i gol li ho visti per caso facendo zapping e ripeto il go subito da Perin è vergognoso.

          • andrea.lazzara ha detto:

            Contesto e confuto il tuo pensiero del primo capoverso e non per partigianeria o per cos’altro ma perchè vivo gomito a gomito con Giovanni spesso dalle 6.30 del mattino(ecco perchè poi spariamo la sera…) e ne conosco ormai umori, sensazioni ma soprattutto ne conosco l’onestà intellettuale. E ti posso garantire che l’ho conosciuta molto meglio in questi ultimi 3 anni che anche nei tempi di Primocanale Sport. Quindi, mi dispiace ma il tuo giudizio iniziale lo ritengo come tale ma non veritiero. Ora chiedo a tutti di non aprire un dibattito su questo o quello. In questo momento la Sampdoria ha bisogno anche del nostro dialogo ed è su questo che vorrei concentrarmi. Grazie.

          • Marco ha detto:

            Andrea Lazzara

            dare voto 10 a Perin è follia o bibinismo non certo giornalismo sub partes

            Vogliamo cercare di creare dialogo per la SAMPDORIA

            Qualcuno dica a Montella di provare a mettere i giocatori nel loro ruolo naturale.

          • andrea.lazzara ha detto:

            (apro una piccola parentesi. Perin ha preso a fine gara Gasperini e lo ha portato sotto la Nord: dopo quello che era successo e stava succedendo, è una presa di posizione di grande carisma e coraggio. Parentesi chiusa e torniamo alla Samp).

          • francesq ha detto:

            Ma non si dice super partes??? Belin uno che sta sub partes, cos’è? Steso per terra?? 🙂 🙂

            Per ridere, eh!!

          • Marco ha detto:

            francescq

            sub-partes deriva dal sub(acqueo) con la maschera da minions di San Siro.

            Altro che lapis, pardon lapsus. 😀

          • francesq ha detto:

            La maschera da minions mi ha fatto piegare!!!

  48. Renzo ha detto:

    Hai ragione Andrea: senso di tristezza.
    P.s. domenica prossima noi nella Sud faremo come sempre la nostra parte.

  49. Roby ha detto:

    x Christian ,
    a te la squara piace?Allora ami il sadomaso!Come fa’ a piacerti una squadra che continua a fare tic -tac senza mai concludere a rete?O sei un genoano o hai aspirato i vapori del vinavil…

  50. Maurino ha detto:

    Ennesima formazione sbagliata, con molti giocatori fuori ruolo o adattati, ennessimo tichi taca che non Si addice ad una squadra Che deve salvarsi….ah ma secondo loro lottiamo per la parte sinistra Della classifica!
    Io come molti l avevamo detto, nel post precedente del dopo Atalanta , ma montella continua a voler fare un calcio Che non Si puo permettere con questa squadra ..
    E la Cosa piu inquietante è Che sono convinti di aver fatto bene e di essere Sulla strada giusta..sapete Che vi dico..io tifo Samp da sempre e sempre tifero qualsiasi categoria si giochera chissenefrega, ma domenica, per il nostro bene, spero di prenderne 2 o 3 o anche 4 ( esageriamo) dal Frosinone…a quel punto l imbecille potrebbe esonerare il guaglione e avremo ancora un buon numero di gare per poterci salvare con un qualsiasi allenatore normale Che metta in condizione questa squadra di giocare come deve, mettendo la gente nel proprio ruolo e abbandonando l idea del calcio spettacolo!

    • YumaS2001 ha detto:

      se ne prendi 4 dal Frosinone …. c’è tracollo psicologico e ferrero non esonera montella in quanto sono amici di famiglia

  51. Enrico Trova ha detto:

    Montella ha rovinato il ricordo stupendo che avevamo di lui come giocatore,come allenatore e’ una vera delusione..Fantozzi direbbe)parlando pulito) una ciofeca pazzesca!
    Vedom un uomo senza dignita’ che dice tutte le volte dopo l’ennesima sconftta le stesse identiche cose:non meritavamo,i ragazi sono stati bravi,Non ci possono andare sempre tutte storte..Vincenzo..abbi un sussulto di dignita’ e dimettiti!Se dobbiamo retrocedere lo possiamo fare anche con Pedone o Nicolini..almeno loro sono Sampdoriani!

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Hai proprio ragione: come giocatore un” idolo”,come allenatore”un incubo”.

    • farfama ha detto:

      Parla per te e non al plurale perché basta leggere i commenti dei veri tifosi della samp che sanno vedere le cose obiettivamente e senza paraocchi leggendo solo i risultati ed i dati statistici senza analizzarli e contestualizzarlo e stanno vicino alla squadra quando serve per capire che la parte che comta del tifo della gradinata sud è con Montella e con la squadra in questo delicato momento…

  52. Fra Zena ha detto:

    Non vorrei scrivere, perchè la situazione non merita altre parole, ma ammetto che per me commentare questo blog ha un potere terapeutico..dopo mi sento meglio, almeno per un po’. Dunque: il Genoa ha vinto, inguaiando un po’ l’Udinese, il Verona pure, Carpi e Frosinone X. Tutti risultati prevedibili, poteva andare anche peggio. E’ un momento di grande scoramento e tristezza. Questa stagione è uno stillicidio che, goccia a goccia, ci consuma le menti e i cuori. I parallelismi con il 2011 non reggono: lì il crollo avvenne da marzo in poi, tutto in una volta; quest’anno, invece, la puzza di bruciato si era sentita fin da subito. Basta rivedere i titoli dei post di Andrea di novembre e dicembre: “senso di impotenza e necessità di vigilare”, “disastro”…qualche numero: abbiamo perso 10 delle ultime 15 partite disputate; 2 punti nel girone di ritorno; 46 reti subite, penultima difesa della serie A. In tutto questo, la beffa di allenatore, DS, presidente e giocatori che continuano a parlare di situazione passeggera, di parte sinistra della classifica…una situazione nauseante, una distorsione della realtà che fa schiumare rabbia. Però…però bisogna reagire a tutto questo. Non può finire così, non deve. Raduniamo le energie, quelle rimaste, e facciamo vedere che almeno noi ci teniamo, siccome sembriamo rimasti gli unici. E qualcuno della tifoseria organizzata, per favore, vada a Bogliasco e consegni una lettera come quella del maggio 2002. Chi c’era sa cosa intendo.

    “Chi per questa battaglia non ha fegato che parta pure:
    avrà un salvacondotto e denaro per il viaggio nella borsa.
    Non ci piace morire in compagnia
    di chi ha paura di morir con noi.”

  53. vincenzo ha detto:

    Alcuni flash:
    le mascherine in testa: in questo possiamo dire almeno di essere stati i primi! e poi siamo in periodo carnevalesco..,
    rigore netto e..non hanno protestato..;
    Domenica con il Frosinone é prevista pioggia..;
    Pereira perché non é andato al Leicester per 9 milioni? e Soriano va definitivamente all’Inter a fine campionato ma con la testa?;
    A Stellone andava bene il pareggio e pareggio é stato;
    Domenica teniamo la voce solo ed esclusivamente per incitare 90 e + minuti e poi piazza pulita..

    Forza Sampdoria

    • daniel ha detto:

      NO LA PIOGGIA NO.. AVRANNO ANCHE PAURA DI SPORCARSI I PANTALONCINI E SPETTINARSI SE POSSIBILE LOTTERANNO ANCORA MENO DEL SOLITO

      • SerAmsterdam23 ha detto:

        Infatti Soriano ha gia’ detto che a queste condizioni lui non gioca…il gel sciolto negli occhi potrebbe farlo stare fermo a lungo.

  54. aldo ha detto:

    si riposano il lunedì come i coiffeur pour dames …….che tristezza….ed intanto il nostro…wate si sta vendendo il sig.or soriano tra tarallucci e vino….siamo messi male ed accerchiati come il generale caster…..solo che allora i soldati si sono difesi con unghie e denti ….noi palleggiamo nei pressi dell’area di rigore avversaria aspettando che qualche
    avversario e la butti dentro….come dicono dalle nostre parti “a le na pulenta tutta a motti”….

  55. Sammy ha detto:

    Ma Viviano che si gira di culo sul primo gol? E sul secondo che è giá un metro dentro la porta? Che portinaio.. il rigore è sacrosanto, nessuno però segnala a metá primo tempo entrata di ranocchia su un giocatore dell inter lanciato a rete… dicono che Massa sia genoano, chissá…
    FERRERO VATTENE

  56. Marco ha detto:

    Dopo la pantomima di SAMPDORIA-Atalanta, Montella schiera nuovamente il doppio trequartista con un unica punta, Ivan e Soriano fuori ruolo e difesa a 3.
    Risultato? SCONFITTA.L’ennesima. C’era da dubitarne?
    Il possesso palla se è sterile e fine a se stesso diventa controproducente, infatti ogni volta che siamo andati sotto non siamo mai riusciti a ribaltare il passivo.
    La squadra è lentissima,Alvarez,anche se è stato uno dei meno negativi,aspettava sempre troppo per lanciare Quagliarella che inevitabilmente finiva fuori gioco.
    Ho la convinzione che se ci fosse Donadoni ma anche Corini la SAMPDORIA avrebbe 2/3 punti in piu almeno.
    Le formazioni buttate da Montella sono oscene, nessuno dice che abbiamo giocato contro la peggior formazione della serie A, dove pure il Carpi ha pareggiato e il Verona ultimo in classifica stava umiliando.
    Alcune mosse di Mancini si sono rilevate azzeccate, Biabany ha annullato Dodò per esempio, mentre Montella rimane passivo e non cambia niente,lasciando andare l’ennesima partita.

    Capitolo rigore, netto solare, impossibile da non vedere ma…..
    1 lo si deve segnare
    2 da nessuna parte è scritto che se vai sull’ 1-1 pareggi o vinci
    3 Ranocchia ha rischiato l’espulsione.

    La verità è che siamo da serie B, voler forzare la mano poi e mettere mezza squadra fuori ruolo non può che affossarti.

  57. petrino ha detto:

    orami le parole stanno a zero. In altre occasioni almeno portavano la squadra in ritiro.Non se ne parla neppure. Aspetto martedì per vedere cosa esce fuori dalla riunione dei club e il seguito pratico nei confronti di questa schiera di pellegrini pagati a peso d’ oro che valgono quanto una pietra di fiume.
    Nel 1962.era allenatore Roberto Lerici che a vicenza aveva preso il seminatore d’ oro come miglior allenatore. I risultati a genova stavano facendo schifo. Ebbene all’ uscita dal vecchio Ferraris, fu affrontato da un gruppo di giovani di allora, tra i quali il sottoscritto. Sara’ o non sara’ ma fu sollevato e arrivo ‘ Ocwirk e ci salvammo.

  58. Martino Imperia ha detto:

    Si profila uno scontro salvezza tra 2 filosofie ( o patologie?) calcistiche:

    La Sampdoria del non cambio allenatore a prescindere

    Il Palermo del cambio allenatore a prescindere.

    • francesq ha detto:

      Eh si, ma il primo cambio non ha giovato.. Davvero giocheresti ancora una carta perdente? Non è cambiare allenatore a 10 giornate dalla fine il rimedio a un anno e mezzo di scempio tecnico e di decisioni sbagliate… Tra l’altro per prendere chi? Chi viene al Doria per dieci giornate? Con un presidente come quello che abbiamo?

      Non resta che sperare. Giuro, sono sincero. Non credo ci sia più una mossa che faccia saltare il banco. Dobbiamo solo sperare.

      • Martino Imperia ha detto:

        Con affetto e solita immutata stima, consapevole peraltro che non mi sembri il tipo chiuso mentalmente da non aver la forza di cambiar opinione, ma tu terresti Montella anche in caso di sconfitta interna col Frosinone?

        • francesq ha detto:

          Si, ti dico la verità.. Cambiare mister sarebbe una dichiarazione di resa e col carattere coriaceo della nostra rosa (…) temo significherebbe l’oblio definitivo. Opinione mia, eh?

  59. Giorgio 67 ha detto:

    Classifica delle ultime 10 da quando Montella è allenatore Samp :

    Chievo 18
    Torino 17
    Genoa 15
    Udinese 15
    Carpi 14
    Palermo 12
    Frosinone 12
    Verona 12
    Atalanta 11
    Sampdoria 9

    Sarà meglio piantarla di fare certi discorsi (Ferrero,Osti,Montella e Silvestre) e prepararci meglio per le ultime 12 partite

  60. Giorgio ha detto:

    …Non ci resta che piangere! Povera Samp!

  61. Alberto ha detto:

    Intanto oggi pare sia fissato un incontro con l’ inter per definire Soriano…
    ( che non giochi cin noi è evidente da qualche settimana..)

  62. The Nightmare ha detto:

    Mah, continuo a sostenere che il tutto e’ nato male da una prestazione (per essere educato) sommaria col Vojvodina alla prima partita ed il conseguente ingaggio di Cassano, che continuo a non gradire sotto il profilo umano.

    Mi domando se non convenga passare ad un 352 totale ed, al momento, sparerei la seguente formazione:

    Viviano
    Moisander, Ranocchia, Silvestre
    Cassani (o De Silvestri), Ivan, Correa, Fernando (o Barreto), Dodo
    Muriel, Quagliarella

    Nobile sacrificato: Soriano.

    Saluti.

    • daniel ha detto:

      IO INVECE AL MOMENTO FAREI:

      PUGGIONI
      CASSANI MOISANDER SILVETRE
      DE SILVESTRI IVAN SORIANO (CORREA) BARRETO DODO
      QUAGLIA CASSANO

  63. costi ha detto:

    Avere la squadra scarsa è possibile; andare in b è possibile e accettabile ; sono eventi che fanno parte del gioco, sono già successi e succederanno di nuovo. Quello che non è accettabile ma comprensibile è quello che dice la dirigenza (ottima squadra) o Montell a(costante miglioramento). Se però aggiungiamo quello che dicono i giocatori come Silvestre (siamo da parte sinistra della classifica) o il nuovo arrivo Quagliarella (classifica inspiegabile per i valori della squadra) vuol dire che tutti insieme assumono allucinogeni che li distaccano completamente dalla realtà. Hanno lo stesso ottimismo di Hitler nel bunker di Berlino con i russi ormai sopra la testa. Poveri noi!

  64. Stefano_1970 ha detto:

    Ero dall’altra parte del mondo senza possibilità di vedere la partita. Quindi no comment.

    Domenica prossima sarà dura. Loro hanno trovato la quadra per macinare punti. Quadra che qui latita ancora.

  65. Pippo ha detto:

    Ho strane sensazioni…
    I risultati di Genoa-Udine, Frosinone-Lazio, Torino-Carpi, i rigori non dati, quelli dati contro, etc…: ho l’impressione che sia un copione già scritto e la dirigenza (?) non se ne accorge neppure.
    Non do alibi alla squadra: l’allenatore non ha l’esperienza per lottare nei bassifondi della classifica e i giocatori non hanno sufficiente grinta e leadership per invertire la tendenza (gol subiti assurdi per la serie A) .
    Il prossimo week end mi assaporo la partita più importante della stagione col Frosinone (!): se non va come deve andare mi metterò l’animo in pace sino alla fine così mi risparmio il nervoso.
    Un solo suggerimento per Montella nell’utopia che possa leggere questo forum:
    il Frosinone verrà qui con il coltello tra i denti, chiudendosi in 11 e ripartendo. Uomo avvisato…

  66. andrea_samp ha detto:

    VEDO BLOGGER CHE DICONO A DISTANZA DI 12/18 MESI QUELLO CHE IO DICEVO E PAVENTAVO SULLA GESTIONE VIPERETTA ( …O GARRONE ?? ) ..DALL’ESTATE 2014 …BECCANDOMI DELLE BOTTE DI BIBINO O GARRONIANO !! ( sic!) ma se proprio garrone ce lo ha messo !! quindi …sarei garroniano?? ..
    Andrea tu sai e già allora mi dicevi , aprte via privata o di persona quando ci siamo incontrati , che forse avevo ragione a preoccuparmi ..ecco li i nodi sono venuti al pettine !! …e cmq lo so sarà squallido ..e inverosimile ma a me puzza tanto di vendetta dell’EG per lo striscione del pesce che puzza…ecc. .. e per i famosi sputi e assalti in tribuna …
    che tristezza ..eh si che lui sarebbe un tifoso doriano …ma nn si sente rivoltare a vedere dove sta finendo la squadra del cuore …se lo è ancora ..o la ha anteposto la mera rabbia personale e ripicca .. verrso i contestatori pensando solo all’amor proprio?? .ma se sei stato tifoso e lo hai dichiarato con trasferte fatte ecc.. da giovane e non ..e sei veramente doriano .ok molla , ci sta , dacci pure degli ingrati …ci sta … però la società dalla a qualcuno di serio e nn volere distruggerla per ripicca verso una parte di persone ..o anche contro tutti…è proprio da meschini e da disprezzare e calpestare anche la propria fede calcistica o le cose in cui si crede.no?? ..è da ominicchi …che mettono un quaquaraquà ( ferrero) ..al posto loro ..
    una vergogna !! SENZA PAROLE E SENSO!!

    • Gipo Samp ha detto:

      Ciao Andrea concordo con le tue considerazioni. Tuttavia, come il malato terminale che spera ancora nel miracolo, voglio illudermi che Edoardo, che poi non è solo lui perché la proprietà sottintende anche tutti i Garrone e Contini, si siano tenuti attraverso qualche marchingegno di diritto societario che non conosco, ma spero esista, la possibilità d’intervento qualora le cose fossero andate a ramengo come sta accadendo. Non intendo un loro ritorno, ma il diritto di ricercare una nuova proprietà che sostituisca Ferrero, poiché ormai appare evidente che lui non ha la potenza economica e neppure le capacità di fare il presidente di una società di serie A come la Sampdoria. Se non ci danno i sacrosanti rigori a favore, ma tutti quelli contro inesistenti, come dicasi delle mancate espulsioni, è più che evidente che ci fanno pagare i comportamenti clauneschi del Viperetta che danneggiano e sviliscono il mondo del calcio, per cui se ne vogliono disfare. E anche nel caso che il arrecare danno alla Sampdoria non fosse un’azione presa scientemente, i comportamenti pubblici da cabaret di Zelig del Viperetta non inducono certamente alla simpatia per i nostri colori, conosciuti da sempre per le presidenze carismatiche di personaggi di primo piano.
      Resta sempre insoluta la tua domanda perché regalare la Società Sampdoria a Viperetta e non al gestore dei bagni Jolanda tifoso di provata fede sampdoriana. 🙂

  67. Enrico ha detto:

    Squadra evaporata e ormai senza più alcuna credibilità, a tutti i livelli, proprietà, società, staff tecnico e giocatori.

    Finiremo all’ultimo posto, in serie B, e poi vedremo la situazione finanziaria.
    Purtroppo intravedo la fine, ma del resto in questo calcio ormai c’è solo spazio per le società/azienda supportate dal sistema e fonte di business e varie comprimarie che servono solo per allenarsi in campionato e testare i giocatori da utilizzare in futuro.

    E allora che il destino si compia: meglio sparire, alzare bandiera bianca e farsi da parte.

    Di quella che è stata la Sampdoria, da quando ero bambino ad oggi, dell’amore e passione che le ho dato e che vorrei ancora poterle dare – ma ormai è la fine – resteranno solo ricordi, dolci e amari, ma comunque pieni d’amore.

    Almeno quelli non potranno mai essere venduti.

    • francesq ha detto:

      No, io non voglio scomparire…

      Io contesterei la società. In maniera pacifica (ci mancherebbe altro!! Violenza MAI!!!) ma ferma e assoluta. Magari con un gesto “pubblicitario”, visto che quelli vivono di social e belinate simili. Vorrei fare tremare le poltrone da sotto i loro culi. Almeno finché non la raccontano tutta e dettagliatamente. Perché farsi prendere per i fondelli non aiuta affatto. Permette solo a chi lo fa, di farlo in santa pace e sentendosi perfino legittimato.

      Poi andrei allo stadio a tifare la squadra per fare dieci punti.

      Mi salverei.

      Poi, tornerei a pretendere una società all’altezza, nelle modalità di cui sopra.

    • Marco ha detto:

      Enrico

      posso capire lo scoramento, ma ciò che dici è inaccettabile.
      Un amore lo si difende,si lotta perchè possa rimanere vivo e custodito da braccia piu sicure.
      Si deve lottare in primis per rimanere nella massima serie e poi comunque vada fare di tutto e ripeto di tutto perchè questa proprietà se ne vada dalla SAMPDORIA.
      Garrone edoardo , che rimanga ben vivo il ricordo, è il vero artefice di questo declino e degrado. Da quando è succeduto al padre ha demolito la SAMPDORIA,vantandosi pure di aver fregato tutti, giornalisti ,tifosi etc per aver tenuto segreta la trattativa della cessione. Solo un mago avrebbe potuto saperlo visto che l’ha regalata in 1 giorno.

    • angelo ha detto:

      Enrico…
      grazie per il bellissimo messaggio che mi ha riportato ai tempi felici, quando da bambino vedevo allenarsi sotto la Sud – Bernasconi, Vincenzi, Mora, Bergamaschi, Vicini, e poi via via Battara, Salvi,Cristin, Morini, DaSilva, Barison,Frustalupi,Francesconi, ……L’elenco è lunghissimo e quasi struggente il ricordo per la passione che tutti ci mettevano per questa meravigliosa maglia.
      …Ma voglio ancora sperare che non sia , come da te paventato, ancor giunto il momento di sparire e di alzare bandiera bianca.
      Voglio sperare che i giochi non siano ancora fatti e che si possa interrompere questa spirale di sfortuna e di negatività….. Certamente le tante premesse ed i personaggi che ci gestiscono sono , per noi vecchi innamorati della Samp, davvero inquietanti.
      In bocca al lupo Samp!!!!

    • Paolo1968 ha detto:

      Ciao Enrico, capisco lo scoramento, ma è facile amare una donna finchè è bella e lasciarla quando è malata/vecchiotta/problematica.
      Mi risulterebbe poi alquanto inutile vivere sui ricordi di un tempo che fu.
      Infine non farei drammi incredibili.
      Nel caso più grave, mi piace pensare che l’attuale seconda in classifica nel non lontano 2006 era in C dopo un fallimento.
      Ma so che le tue parole sono legate ad un amore grande e che useresrti (userai) tutte le tue forze per evitare una cosa del genere e che di certo non ti abbandonerai in un dolce oblio

    • YumaS2001 ha detto:

      hai già alzato bandiera bianca senza condizioni?
      vuoi sparire?
      mai!!!
      piuttosto al ligorna o al caderissi ma con la bandiera blucerchiata che garrisce al vento!

  68. Danilo71 ha detto:

    Buongiorno a tutti
    Voglio credere ancora in Vincenzo; Ci voglio credere perchè lo reputo, prima di tutto, un uomo serio, perchè è un allenatore preparato ( probabilmente non adatto al subentro a campionato in corso ma ormai siamo in ballo e dobbiamo ballare ) e, soprattutto, perchè se riusciremo a portare a casa questa salvezza, mi piacerebbe che potesse costruire la squadra a partire da Giugno, con le sue indicazioni di mercato e la sua preparazione estiva; Allora sì che si potrà vedere il vero lavoro di Vincenzo. Il problema vero, oltre a quello di portare a casa la pelle quest’anno, riguarda il nostro futuro. Quale futuro ci aspetta con questa dirigenza? a cosa siamo destinati? Perche il Sig. Garrone ha deciso di affidarci a questo personaggio imbarazzante senza arte nè parte? qual’è la verità? Già durante la presidenza Garrone c’era un’influenza interista nella società tangibile con la figura di Guastoni, oggi c’è Romei di dichiarata fede nerazzurra e si parla di Fassone. Inoltre tutte le manovre “importanti” sono fatte sempre con l’inter ( Icardi, eder, soriano, ranocchia, dodò per non parlare della mossa Alvarez fatta apposta per mettere con le spalle al muro il Sunderland costringendolo a pagare il cartellino del giocatore alla società milanese)
    Siamo una succursale interista? cosa si nasconde dietro tutto questo? Sarebbe bello avere risposte in merito e credo che, senza che nessun Garroniano si offenda, sia proprio lui a doverci dare gentile riscontro, perchè proprio lui è il vero responsabile.
    Per il resto non c’è “molto” altro da dire se non di non mollare noi tifosi, di provare a crederci fino all’ultimo secondo, senza insultare, criticare o fischiare i giocatori durante la partita perchè non servirà a nulla, sarà solo un danno. E allora tappiamoci il naso e facciamo quello che sappiamo fare da sempre: facciamo i tifosi migliori del mondo quali siamo e dimostriamolo ancora una volta. E che la “società” si decida a raccogliere la mia richiesta: cancelli aperti a prezzi simbolici e stadio pieno. O ci salviamo da soli o siamo del gatto. FORZA SAMP, SEMPRE E COMUNQUE!!!

  69. Edoardo ha detto:

    Per me la cosa più incredibile è che in una città come Genova non ci sia manco un imprenditore serio, dico UNO mica tanto, che c’abbia la voglia di investire “qualcosa” per riportare la Samp ad un livello non dico da scudetto ma quantomeno dignitoso, belin ragazzi la crisi morde le caviglie soprattutto qui in Liguria e questo è verissimo, ma gente con le palanche ce n’è ancora parecchia qui a Zena e veramente questo menefreghismo della nostra classe dirigente è inspiegabile e davvero vergognoso, il Doria è un patrimonio storico di tutta la città ma nessuno vuol prendere l’iniziativa e così eccoci qua a roderci il fegato con un personaggio di siffatta specie come “er Ferrero”, che tristezza…

    • robmerl ha detto:

      vedi post 27 e relative risposte

    • fabio ha detto:

      beh però lo scorso anno quando la squadra andava piuttosto bene e una grande fetta della tifoseria rideva contenta alle cazzate di Ferrero, tutti questi intristiti dov’erano ?

  70. Edoardo ha detto:

    Ho sentito l’intervista di Arnuzzo su Derby in Terrazza e quello che dice è SACROSANTO!!!… Se vogliamo salvarci dobbiamo difenderci col coltello tra i denti e sperare in qualche contropiede fortunato dei nostri pseudoattaccanti, è ora di finirla col gioco-champagne e col tiki-taka perché la nostra rosa non è all’altezza per queste cose, fosse per me metterei subito dentro Ciccio Pedone, palla lunga e pedalare!!!… A proposito Arnuzzo al momento è libero?… Ci vorrebbe in società giusto uno come lui capace e con un po’ di esperienza finalmente…

  71. Edoardo ha detto:

    Ancora una breve considerazione se mi è consentito, non capisco le critiche mosse da alcuni tifosi a Primocanale che è un’emittente giovane, ben organizzata, professionale e che offre un servizio giornaliero davvero capillare sempre con servizi molto interessanti e continui aggiornamenti sulla cronaca locale e non solo sportiva, allora per quel che posso dire io … SEMPRE FORZA SAMP!!!… E SEMPRE FORZA PRIMOCANALE!!!… Saluti… Edoardo

  72. Alby Samp ha detto:

    Vincere domenica per evitare lo spettro della serie B tutto il resto nn conta

    • Edoardo ha detto:

      Le partite devono vincerle i giocatori che vanno in campo alla domenica!… Ma i nostri invertebrati è già tanto se la prossima col Frosinone non la perdono!… Comunque speriamo di salvarci e dopo… RIFONDAZIONE TOTALE, PRESIDENTE, DIRIGENTI E GIOCATORI ANDATEVENE TUTTI A CASA, SIETE TUTTI DELLE PIPPE, VIA DA GENOVA, BASTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  73. vittorio19 ha detto:

    Ma non sarà che il nostro presidente sta sulle scatole al palazzo? Troppi gli errori arbitrali per essere un caso….magari un po di purga in serie B….
    Sarei felice che l’Inter non andasse in Europa ligue o in Champion solo per averci tirato un pacco come Ranocchia….e Muriel? Tanta roba quel colpo di tacco come assist per Icardi. ….quando lo vedremo Ponce?

  74. blucerchiato66 ha detto:

    A Milano ho visto una squadra migliore dell’Inter. Purtroppo ció non vuol dire nulla, perché la squadra nerazzurra é veramente poca cosa. L’inter é composta da giocatori forti, fortissimi, che peró non hanno nullla a che vedere con una squadra degna di questo nome.
    Ergo, una squadra piú avveduta avrebbe sicuramente potuto vincere, battendo Inter ed arbitro.
    Invece piangiamo su un 3-1 amaro, amarissimo.
    La Samp prova a giocare, ma é una bruttissima copia della Fiorentina di Montella. Grande possesso palla, ma assolutamente improduttivo ed inutile.
    Squadra costruita male in sede di mercato estivo, cambiata malamente a gennaio.
    Facciamo tanti passaggi, siamo in alcuni casi belli nella manovra (vedi slalom di Correa ed Alvarez), ma che non portano a nulla di concreto.
    Da paura la difesa che ha amnesie continue.
    Le altre pericolanti corrono e lottano.
    Bibini, Frosinone, Carpi, Chievo, Atalanta, vendono cara la pelle, pur con i loro limiti. Noi no, giochiamo come fossimo settimi od ottavi. Eppure, secondo me,abbiamo una rosa migliore di chi ci precede in classifica.
    Speriamo in un’inversione di tendenza da domenica prossima, é necessario affrontare con il sangue agli occhi questo spareggio con il Frosinone e le partite successive.
    Peró non dobbiamo perdere di vista i veri responsabili di questa situazione, cioé Ferrero e dirigenti. In un’altra cittá non farebbero vita, qui gli é permesso tutto, anche di deriderci e farci affondare con un bel sorriso di facciata.
    Ci hanno parlato di progetto, di rafforzamento, addirittura di scudetto. Ora basta.
    Dobbiamo sicuramente aiutare il piú possibile la squadra, come stanno facendo con tanto amore verso i propri colori i tifosi dell’Hellas, nostri gemellati e piú inguaiati di noi.
    Peró ad un certo punto dovrá arrivare il momento in cui qualcuno renderá conto delle proprie responsabilitá. Altrimenti, ammesso che ci salviamo, il prossimo anno saremo qui a raccontarci le stesse cose.
    Osti e Ferrero chiedono ai giocatori furore agonistico, noi chiediamo alla societá serietá e competenza.
    Invece pare che l’unica cosa che gli viene in mente di fare, sia quella di certificare la cessione a giugno di Soriano, con un incontro con Tohir.
    Quanto dovremo continuare cosí?!

  75. daddix ha detto:

    Purtroppo paghiamo tutto al minimo errore e non possiamo permetterci la benchè minima disattenzione. Sono segnali decisamente sconfortanti e preoccupanti.
    Devo dire che ho visto una Samp che gioca a pallone e spesso verticalizza, cosa che si è vista poco fino ad ora, quindi deduco che ci sia la mano dell’allenatore.
    Forse esagero ma una sconfitta col Frosinone potrebbe essere fatale.

  76. Emanuele sv 83 ha detto:

    Come dire, errare è umano perseverare è diabolico. Non si può continuare a mettere Ivan sulla destra, capisco la coperta corta ma lì deve giocare Cassani o spero già da domenica Lollo con la fascia da capitano (mi sembra l’unico degno a indossarla). Silvestre a sinistra non può giocare, ma visto che Moisander non è in condizione, Skriniar lo ha già ritenuto così grammo da non schierarlo? Perfavore, Cassano e Quaglia in campo con Alvarez! Soriano, Muriel e Correa in panca. Dei primi 2 non dico niente che è meglio e quest’ultimo pensa solo a pettinare il pallone e a scartare da solo tutta la difesa, l’unica cosa buona che ha fatto, il tiro “parato” da D’Ambrosio.
    Se a una persona che non ha visto la partita fai vedere il tabellino non può che dire: come avete fatto a prendere 3 gol? Noi riusciamo anche in quello, siamo i campioni mondiali dell’autolesionismo però è certo che sfortuna ne abbiamo in quantità industriale basta vedere anche le occasioni avute.
    Gli arbitri non fanno altro che dare conferma. Ci vogliono dare una mano ad andar giù . Danno un angolo con una deviazione impercettibile e poi non danno un rigore (con relativa espulsione) grosso come una casa. Roba da pazzi!! Ma evidentemente Handanovic e D’Ambrosio avevano fatto cambio di ruolo quindi tutto ok. Bisogna ammettere però la mancata espulsione di Ranocchia e i 2 fuorigioco dati a loro inesistenti di cui uno quasi un gol già fatto, quindi partita sicuramente falsata.
    Sinceramente protestare subito tutti con l’arbitro non lo condivido, anzi lo trovo controproducente e al massimo dovrebbe farlo solo il capitano.
    Infine volevo proporre una possibile formazione per domenica:
    3 4 2 1 Viviano
    Silvestre Ranocchia Moisander(o Skriniar)
    Lollo Ivan Fernando Dodo
    Alvarez Cassano
    Quagliarella
    Cosa ne pensate? Saluti e Forza Samp

    • Giorgio 67 ha detto:

      solo uno tra Cassano ed Alvarez (2 che non contrastano non ce li possiamo permettere), dentro Soriano a centrocampo e Cassani al posto di Ranocchia

      • Emanuele sv 83 ha detto:

        Può essere, però Soriano si potrebbe mettere al posto di Alvarez (e non più arretrato) per sfruttare i suoi inserimenti con passaggi di Cassano(solo con lui perché con gli altri trequartisti c’è poca intesa, secondo me) e fare pressing sugli impostatori di gioco avversari in fase di non possesso. Poi Cassani si potrebbe schierare al massimo a destra e non al centro nei 3 di difesa, però perdi dei cm importanti sulle palle inattive.

  77. Fabio82 ha detto:

    Buongiorno a tutti,
    Oggi faccio fatica a commentare una partita del genere, si è vero nn abbiamo brillato ma nemmeno meritato di prendere 3 pere. Purtroppo è un’annata così, alla tanta inesperienza e incompetenza della dirigenza va aggiunta una grossa dose di sfortuna…insomma il giusto mix x retrocedere come 5 anni fa. Continuo a ripetere che neppure i giocatori ci credono più non a caso i migliori sono stati alvarez e Quagliarella che sono arrivati a gennaio.contro quest’Inter la Samp dell’ anno scorso avrebbe vinto anche con le riserve. Servirebbe un’iniezione di fiducia da parte della società ma invece cosa fanno???vanno a vendersi soriano x giugno…roba da dilettanti…almeno li vendessero bene,Zamparini x Eder e soriano si sarebbe fatto dare 50mln noi invece li diamo x 2 spicci…vero presidente?!!! Cmq a mio avviso se ci ritroviamo in queste condizioni è per la mancanza di un progetto tecnico ,negli ultimi anni post novellino nn siamo riusciti a tenere un’ allenatore x più di 18 mesi ( vedi Ferrara del neri Atzori il serbo di Carlo cavasin Zenga e ora montella). Insomma una grandissima confusione societaria….

  78. Fabio82 ha detto:

    Ah dimenticavo il povero iachini…usato e gettato come una pezza sporca…come ci farebbe comodo adesso…

  79. giorgio massimo ha detto:

    Oramai il fegato me lo sono giocato,ovviamente marcio,professionisti inguardabili e senza dignita’, non corrono non si sacrificano, sanno solo ridere vedi Muriel, ma non sanno nemmeno protestare a fronte dei torti(vedi rigore); per non parlare della dirigenza che sabato sera mi sembrava più impegnata a fare comparsate da avanspettacolo di bassissima lega, che a pensare alla partita. Credo dott.Lazzara che questa volta il titolo giusto del suo editoriale sarebbe dovuto essere “IL TITANIC”…..ovvero la nave affonda e l’orchestra continua a suonare….sappiamo tutti come fini.
    Un caro saluto a Lei e a tutti i tifosi blucerchiati da Giorgio Massimo e da Novi sampdoriana

  80. Marco ha detto:

    ANDREA LAZZARA

    Posso chiederti come mai sei sparito da derby in terrazza?
    Arnuzzo continua a dire belinate assurde secondo me.
    Prendo l’esempio del rigore non assegnato, secondo lui si doveva correre tutti dall’arbitro a protestare. Sostenuto anche dagli altri.
    Ci si dimentica cosa successe a Zukanovic in occasione di SAMPDORIA-Milan ?

    Protestare non serve a nulla, si cerca di difendere la propria tesi e cioè che Montella sia meglio di Zenga.

    A sto punto chi se ne frega sia di Zenga sia di Montella, quello che interessa è che la SAMPDORIA sta naufragando e tante colpe sono dello schieramento in campo

    NON si puo supportare la difesa a 3
    SORIANO non è un mediano
    IVAN non è un esterno
    NESSUNO gioca col doppio trequartista.

    Emblematico è il gol numero 3, ma anche il gol di Roma.

    Siamo fragilissimi in difesa e giochiamo col doppio trequartista che nemmeno rientrano quando perdono palla.

    4-4-2 col centrocampo a rombo volendo. Via il 3-5-2 Con SORIANO deve giocare CASSANO. In panca per un paio di partite Correa.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Caro Marco, tre cose. Non sono sparito da Derby in Terrazza: semplicemente è capitato in due delle ultime tre domeniche. Ci occupiamo tutti di cronaca, c’era una persona della redazione in ferie e io ho coperto la mattina (in diretta dalle 7) dal lunedì al sabato. Arnuzzo non dice belinate, secondo me. Poi che a te lo sembrino è una libera opinione che non contesto certo. Ma vedo che non leggi quello che scrivo: anche secondo me, e l’ho scritto in questo pezzo, comunque, bisognava protestare. Non servirà a nulla ma è un segno di reazione che questo gruppo, per ora, non ha dimostrato di avere.

      • Marco ha detto:

        Arnuzzo non dice belinate????
        eehehhehehehe

        Sostiene che i punti si fanno attraverso il gioco e che solo con Montella arrivano e non con Zenga.

        Smentito alla grandissima dai fatti.

        Manca un leader in campo e mancano giocatori con qualità agonistiche

        Zukanovic era uno di questi secondo Arnuzzo, infatti espulso 3 volte.

        La SAMPDORIA da quando c’è Montella è ultima in classifica.

        Sono fatti, sostenere il contrario è dire belinate.

        Oppure mettere Ivan esterno destro e Soriano mediano è l’intuito di un genio?

        Per piacere.

    • angelo ha detto:

      …protestare non serve??? A noi forse no.
      Ma ti ricordo che il gol dell’inter è uscito da un corner , subito non assegnato, e poi concesso dopo le lamentele di mancini con il IV uomo…..

      • Marco ha detto:

        Angelo,

        i giocatori devono giocare e non protestare,quando vedi l’azione spot anticalcio Muriel Ranocchia Icardi cosa dovresti fare allora?

        Saltare in tribuna e svitare la testa a Ferrero e Osti?

        Come scritto sopra,la veemente reazione di Zukanovic cosa ha portato se non lasciarti in 10?

        • Paolo1968 ha detto:

          Domanda: visto che decisamente, insieme a Renato Zurigo, sei il più acceso e “protestante”, a cosa serve?

          • Marco ha detto:

            Serve a svegliare la gente dormiente che ancora crede a babbo natale.

            Fino a poche domeniche fa,venivo indicato come bibino, ora quasi tutti la vedono nera.

            L’ambiente circostante è molle.

            I bibini contestavano la squadra prima e durante e mi pare abbiano vinto.

            Non conta niente cantare se non lo si è ancora capito.

        • Lollo ha detto:

          Sicuro ! se ha deciso che non telo fischia e sei la Sampdoria( a San Siro per giunta ) protestare serve solo a beccare cartellini…

          • Marco ha detto:

            Esatto, le proteste stanno a zero in campo.
            Io vorrei vederli correre e mordere le gambe agli avversari quando perdono palla, vorrei vederli dialogare a parole a sostenersi
            invece ognuno gioca per se.

            Col Frosinone fuori Correa dentro Cassano, rimettere Soriano nel suo ruolo naturale.

            Vogliono l’appoggio dei tifosi? Se lo devono guadagnare vincendo domenica.

          • Paolo1968 ha detto:

            Marco, quello che intendevo è che quando stai dando tutto te stesso, ti viene anche (a torto o a ragione) di andare dall’arbitro e contestare (più o meno civilmente, non sono il loro educatore) un presunto torto subito.
            Il non lamentarsi è l’ennesimo sintomo di mollezza caratteriale.
            Mentre non approvo per niente il lamentarsi a freddo della società, quello sì che non serve e che viene stigmatizzato da tutti, soprattutto, ahimè, quando a lamentarsi è uno come Ferrero che ormai non viene visto bene se non dai collezionisti di selfie

          • Marco ha detto:

            Paolo1968,

            secondo me se n’è accorto solo Correa,per quello non hanno protestato.

            Mi pare che col Bologna abbiano protestato a lungo sul rigore concesso ai felsinei , non mi pare sia cambiato molto.

  81. Paolo1966 ha detto:

    Pensavo ai due gol presi, con torre e colpo a botta sicura ad unmetro dalla porta.

    Va bene che ci sono I blocchi (sul secondo gol peraltro Miranda colpisce in mezzo a tre dei nostril).

    Va bene che sono cresciuto guardando portiere come Castellini, Malizia & Co che erano acrobatici.

    Va bene che quando ero pivello giravano tanta eroina, LSD e allucigogeni vari.

    Pero belin non e’ che i Mister di qualsiasi N.A.G.C. che insegnavano ai portierini dicendo “nell’area piccola le palle sono tutte del portiere” erano tutti fatti…

    • Lollo ha detto:

      Caro Paolo, quoto !, ho giocato in porta, a livelli dilettantistici discreti ma nulla più, ti posso assicurare che il mister non ci insegnava nemmeno a girarci di spalle sui tiri ( e gente con delle belle castagne ce n’era.. ), anzi se lo facevamo erano cazziatoni da piangere …

      • Paolo1966 ha detto:

        Belin come hai ragione, ormai non si girano piu’ nemmeno quello che fanno il portiere a turno nelle partitelle tra colleghi…

        • YumaS2001 ha detto:

          bhe, dissento!
          un mio amico si gira e quando ci gioco contro, finto il tiro, lui si gira ed io gliela piazzo rasoterra dalla parte verso cui è girato!.
          .
          ah, dimenticavo, noi paghiamo il campo!!!

  82. giovanni ha detto:

    ciao a tutti fratelli sampdoriani, io vorrei partire da qui per poi diventare…serio: immaginavamo tutti che sabato si sarebbe perso no?, vuoi fare 3 punti a milano dopo 20 anni con mou, ronaldo, thoir, gli arbitri, zenga che probabilmente ancora ora vive su una traversa del meazza e bergomi in cronaca??? no giusto? con la sfiga di quest’anno??? quindi tecnicamente come punti persi dobbiamo ancora bestemmiare per bologna, atalanta, torino e compagnia cantante e comunque ora ti manca anche il punto che si sperava di fare in cuor nostro, no? poi mettiti nei panni del tifoso dell’inter che domenica va allo stadium…: ha visto la sua “corazzata” segnare ben tre gol alla samp, cosa che quest’anno gli è successa solo una volta (4 al frosinone toh, vorra mica dire qualcosa???), con un discreto aiuto da parte nostra che in fase difensiva (se c’è una fase difensiva beninteso) giocando un calcio…come definire… mettiamolo così, che se il fu mancio giocatore avesse giocato così in una partita della sua carriera a fine partita avrebbe litigato anche con i magazzinieri, non solo con il suo staff tecnico; ma ora da vero signore british (? in caso di vittoria), furbo e che del calcio ha capito tutto sa che deve in qualche modo portare a casa la pagnotta ed allora punta sui difetti degli altri (e noi in questo senso per gli altri siamo una festa…ne avete già elencati mille, forse ne esistono altrettanti ed io credo ancora di più), attaccandoci così un’altra banderillas sul nostro già malandato corpo…(o tre fate voi, tre tiri tre gol, schema muriel, ranocchia, sig. nara poi… o alvarez che sui blocchi di sinisiana memoria, dove a noi spesso fischiavano fallo, si perde anche l’orologioe le scarpe), o che sia pure facendo magari bene ostruzione col corpo occupando bene lo spazio, nemmeno per sbaglio al nostro portiere picchia dentro… e basta così, tecnicamente non sono in grado di capire nulla di calcio e non ne ho nemmeno voglia di elencare tutti gli errori che ho visto.
    quindi mettiamoci tutto, che siamo senza una robusta società fatta di uomini di levatura nazionale, mi pare chiaro, che abbiamo sfiga…quel che….basta altrettanto, che gli arbitri non ci vedano di buon occhio è storia (e non ascotate chi elenca uno o due episodi contrari, sono le eccezioni che confermano regole), che in campo vada una squadra impaurita, slegata, senza una corazza dove respingere gli attacchi e riparare dai colpi per poi potere attingere ad un cuore che dovrebbe palpitare solo ad indossare colori che io mi sono sognato per una vita….ragazzi…come nasconderlo? è impossibile, non sarebbe giusto e nemmeno generoso nei nostri confronti.
    ma sento e leggo voi, sento e leggo che voi la amate, come la amo io, questa splendida ragazza che probabilmente ora ha paura dentro di sè, già timida per sua natura perchè venne creata mettendo insieme due anime molto diverse tra loro (chi tra noi ha un papà ed una mamma che la pensano diversamente su mille cose, quanti i dubbi giovanili che ti formano e che risolvi crescendo grazie all’uno ed all’altra anima) ma soprattutto perchè è maltrattata, sbeffeggiata da bruti dei quali tanti addirittura che ci credevamo e che lei stessa credeva amici quando addirittura fidati e che invece le stanno cercando di prendere quell’anima gioiosa e felice che tanto ci ha ammaliato proprio perchè diversa da tutte le altre ragazze che sono lì fuori; ragazzi, questi ometti stanno provando a stuprarla e portarle via proprio quelle sue qualità che ci hanno fatto perdutamente innamorare di Lei.
    Non sò voi ma io anche se tutto il mondo mi è contro, se tutto l’universo mi dice che non c’è soluzione, io personalmente non ammetto la resa senza provarci! io voglio portare insieme a chi non ha paura la mia mamma (perchè la samp per me è mia mamma, mio padre era innamorato di lei ed in gran parte mi ha insegnato a vivere standomi vicino ogni giorno) fuori dai pericoli che ora la stanno avvolgendo e se per fare ciò dovrò dare la sveglia a ranocchia, a muriel, a viviano ad alvarez o a chiunque abbia domenica su la Mia Maglia gridando più forte domenica, lo farò perchè è solo così che posso fare, non posso immaginare a quei signori che scendono in campo cosa passi per la loro testa, se lo stipendio, la donna, il tatuaggio, l’anno prossimo, non me ne frega un xxxxxo, voglio solo che sappiano ascoltandomi gridare così forte che insieme a me ed a Voi (in qualità di Fratelli) stanno difendendo la mia Famiglia e quindi che d’ora in poi non possono più pensare di vivere in una loro realtà virtuale (ed in questo senso il gesto di togliere il visore e guardare in faccia la realtà sabato vorrei che possa essere la “svolta”); magari non avranno la forza per tirarci fuori, magari questi sono marinai d’acqua dolce che confinati nel loro lago vivono solo di venti dolci e leggeri, ma non sanno affrontare vento e tempeste come i coraggiosi marinai genovesi di mille secoli ed allora vincenzo, digli grazie, prendete pure posto in fondo, vi sbarchiamo in una delle tante colonie che abbiamo in giro per l’europa, due spiccioli nella sacca per non abbandonarli e via, fai andare avanti solo chi d’ora in poi se la sente per carità, chi scenderà in campo che sappia di difendere colori e storia di una bandiera che come dice il Ns.Andrea poteva permettersi di portare in campo bandiere di altri colori in segno di rispetto proprio dei luoghi dove scandeva a combattere e quindi che sappiano che lo faranno conoscendo il loro compito!!! sapranno che comunque alla fine del loro ultimo sudore versato e dell’ultima energia versata per me ci sarà l’applauso sempre e comunque, vittoria o sconfitta, per certo io so di avere visto già tutto, tutto ciò ciò che credevo fosse impossibile, ho visto il bellissimo, perfino l’inimmaginabile, ma anche il buio, il nero più assoluto, ma è come succede nella vita, si hanno momenti diversi, gioia, dolori, sconforto e amore infinito e così è il calcio; ma da qui, da questo momento della verità dall’allenamento di oggi ed anche da quanto di buono che ho visto che si è comunque fatto sabato si DEVE cambiare e portare in porto la nostra nave marinai!!! poi una volta adempiuto al nostro compito e senza probabilmente dovere ringraziare nessuno se non noi stessi, ci riposeremo, ci rifocilleremo, ci berremo due birre e tra di NOI ci racconteremo storie, ridendo magari delle nostre paure schivate e, perchè no? se vedremo intorno a noi solo pirati, contrabbandieri, squali e doppiogiochisti vari potremo anche decidere di non fare più scendere in acqua la nostra nave se fosse necessario finchè non sarà rinnovata, riparata e quindi decideremo NOI di portare la chiglia fuori dalle acque torbide di questi momenti e quindi nell’attesa di una nuova chiamata, ci saluteremo come si fa tra veri fratelli che hanno vissuto nella stessa camera con gli stessi poster e con le stesse storie e vanno a vivere all’altro capo del mondo mantenendosi in contatto lasciando la mamma a casa pronti a chiamarla se ci vuole sentire o se abbiamo noi bisogno di sentire Lei o vederla ancora una volta in quei magici colori o in quegli occhi blu che la caratterizzano da sempre, sapendola al sicuro ed al riparo nelle stanze di quella casa che ci ha visto diventare grandi.
    Vorrei che fossimo solo Noi a rendere degno il momento della vittoria e quello dell’approdo nella nostra banchina al ritorno da un viaggio che quest’anno è tribolato ed avventuroso come poche altre volte, ma chi è marinaio da più di me mi racconta come in altre occasioni precedenti marinai con assai meno qualità ed armati spesso solo di coraggio e poco altro vinsero battaglie considerate impossibili, così come in mille altre occasioni abbiamo reso oltremodo degno il momento della nostra sconfitta nella battaglia (onore intanto a chi era sabato nella piccionaia del meazza terzo anello con vista tangenziale…mah neanche fossimo noi i corsari) perchè i Sampdoriani sono così anche se queste sconfitte ci hanno causato ferite ben più gravi di queste ultime e mai rimarginate, ma che proprio per il loro segno sulla pelle devono essere lasciate in mostra perchè rappresentano un passato che con orgoglio rivendico.
    quindi chi scenderà in campo d’ora in poi, ragazzi che ci difendete vorrei solo che da ora vi comportaste come è giusto che sia…da uomini
    chiedo infine scusa a tutti per il mio scarso impegno nell’aiutare la Sampdoria solo a parole e incitandoLa ma vorrei dire grazie ad Andrea, che ci permette appunto di…aiutarLa come possiamo
    « Tanti sono i genovesi, per il mondo così dispersi, che dove vanno e stanno un’altra Genova fanno»

    • mauro sampbolzano ha detto:

      complimenti Giovanni ciao da Bolzano e in alto i cuori FORZA SAMP SEMPRE

      • giovanni ha detto:

        grazie mauro anche solo di avere avuto la pazienza di leggere nonostante il mio improbabile italiano, peggiorato dal senso di incazxxxxa che provo; un abbraccio, spero tu abbia “fatto” la tua genova lì in zona. forza samp! sempre!

    • giovanni ha detto:

      mi sono dimenticato due cose o meglio si sono cancellate e credo nonostante il tedio che vi procuro a tutti sia giusto riportrle, manca infatti il passaggio in sostanza che faceva più o meno così:

      una nave per arrivare in porto deve essere guidata da uomini sapienti, coraggiosi e capaci anche con mare forza 10 e pure se acciaccata e “ferita”, ma serve anche chi nonostante vento e tempesta sulla costa sappia mantenere da terra acceso il faro della lanterna per indicare la giusta direzione del porto che senza una luce che lo contaddistingue non darebbe punto di appoggio a chi in mare brancolerebbe nel buoi, e quindi …. mi avete capito no? ecc. ecc

  83. Andrea_85 ha detto:

    Ottima disamina, soprattutto sulle maschere da sub…
    Parliamoci chiaro: tutti noi tifosi vogliamo dire la nostra. Opinioni più o meno condivisibili e sensate. Io per esempio vedo un insieme di concause per questa nostra situazione:
    — La cessione di Eder,
    –una società giovane, incompetente e troppo spavalda, non chiara e ambigua e con l’obiettivo di fare plusvalenze;
    –la paura di una squadra priva di personalità e cattiveria agonistica;
    –giocatori spremuti da Mihaijlovic (silvestre, cassani, palombo titolare fino a qualche mese fa, ora non in grado di fare nemmeno una partita?)
    –giocatori nuovi che dovevano sostituire punti chiave (romagnoli, obiang, duncan,okaka) sostituiti con parametri zero inadeguati;
    –ivan (parere personale), che ci metterà anche l’anima ma non ha struttura fisica e non sarebbe titolare in nessuna squadra da metà classifica in sù di serie b,
    –preparazione estiva sbagliata (qui incide zenga)
    –il mettere fuori rosa mesbah che avrà sbagliato, ma ora può essere utile è come la moglie che taglia i genitali al marito per non correre il rischio che vada con altre donne, tanto più che numericamente ora regini e zukanovic non ci sono più;
    –montella (a cui voglio bene, gli stiamo perdonando di tutto ed era il mio idolo da bambino) e le sue mezze punte e il non filtro a centrocampo;
    –il problema difensivo che era evidente anche con il precedente allenatore, (e attuali giocatori non adatti alla difesa a tre)
    –la squadra era ed è sempre lunghissima soprattutto in trasferta.

    Ora diciamo che le ultime tre in classifica sono più scarse di noi, e forse è vero; ma anche se non hanno la nostra tecnica fanno punti perchè corrono, perchè camminano. Ora siamo anche un pò più sollevati dopo aver visto udinese e palermo ieri. Ma alla lunga credo si risollevino. Hanno allenatori come garanzia, specialmente iachini. Spero sia così anche per noi. C’è ancora tempo,nonostante tutto siamo tutti lì ma dobbiamo iniziare a fare punti ed essere più concreti e compatti a costo di essere anche più brutti. Meno “giorgine” (tocchi eleganti e raffinati) più sostanza.
    Gli ultimi risultati (genoa e palermo) li abbiamo fatti con 4 difensori centrocampo folto e cassano punta, perchè non tornare su questa strada? 4-2-3-1/4-4-1-1/4-3-3
    viviano (se esce e prende 2 palloni)
    de silvestri ranocchia silvestre cassani
    (sala-/pereira- diakitè- moisander mesbah)
    fernando barreto
    (palombo krsticic/ivan)
    alvarez soriano dodò
    (lazaros/carbonero- correa/cassano cassano/muriel)
    quagliarella
    (cassano/muriel/rodriguez.)

  84. maurino ha detto:

    Cmq la mancata espulsione di ranocchia si deve leggere come un torto e non come un favore arbitrale..ahahah

  85. flex ha detto:

    “Chi per questa battaglia non ha fegato che parta pure:
    avrà un salvacondotto e denaro per il viaggio nella borsa.
    Non ci piace morire in compagnia
    di chi ha paura di morir con noi.”

    il problema è che non riusciremmo a metterne insieme undici e allora inizierei con i più scandalosi: via muriel, correa, soriano e fernando.
    davanti cassano e quagliarella.
    lazaros (o pereira) sulla fascia, ivan, barreto e palombo(o kristic), dodo sull’altra fascia.
    mosainder, ranocchia e silvestre
    viviano
    per vincere contro il frosinone non servono dei fenomeni, basta gente che ci creda almeno un pò.

    a breve i topi salteranno fuori dalla nave: teniamo duro e restiamo uniti, siamo gli unici ai quali interessa qualcosa della Sampdoria.

  86. Ale ha detto:

    Ragazzi a meno che uno sciamano hawaiano non ci abbia fatto un anatema.. Domenica vinciamo contro i burini… Dai …. Forza DORIAAA

  87. Marco Risso ha detto:

    Attenzione Andrea e ragazzi,in questo blog ci sono degli infiltrati,ovvero” fagiani bicolori mascherati” che tentano di deprimere l’ambiente e fomentare lo scontento facendo finta di essere dei nostri..non so su cosa si basi il loro ottimismo visto che hanno salvato le penne solo grazie ad un rigore sbaglato di Toto'(sbagliato non parato)e comunque sono sempre a tiro..
    Concentriamoci su di noi,domenica abiamo la partita,la madredi tutte le partite..per noi deve essere come una finale di Champios..se vinciamo mettiamo i ciociari a -5,prendiamo morale e facciamo un finale di campionato all’atezza della rosa e salvandoci in carozza.Un po’ di ottimismo ragazzi!Sento che vinciamo e arriveranno buone notizie anche da Verona parte Chievo.
    Tutti uniti Domenica,tifiamo fino al 95ç e facciamo sentire la differenza che c’e’ tra il Ferraris ed il Matusa quando i Tifosi cantano..non deve essercene peer nessuno,bava alla bocca e assetati di sangue come vampiri!FORZA DORIA SEMPRE E COMUNQUE!!!

  88. Ettore ha detto:

    Apparso su “tuttomercatoweb” oggi(22/02/169 a firma Michele Criscitiello:

    “la Sampdoria sta andando a rotoli e da Dubai Zenga starà godendo come un criceto. Ferrero al primo anno faceva ridere e risultava simpatico. Al secondo anno non fa più ridere ma, peggio ancora, rischia di far piangere… i tifosi della Samp. Se si salverà sarà solo per manifesta inferiorità degli altri; altrimenti saranno guai seri. C’è, però, un personaggio più colpevole di Ferrero. E’ il Direttore Carlo Osti. Ferrero fa lo scemo per non andare in guerra ma sfrutta economicamente alla grande il compito che gli è stato assegnato. Conosce i pericoli ma non è un caso che il nuovo “Presidente” della Sampdoria Garrone l’abbia trovato lontano da Genova. Osti, invece, è un Direttore yes man che pur di lavorare avalla sempre il suo padrone. In giro, nell’ambiente, lo definiscono il “finto prete”. Non sappiamo se è un’offesa per Osti o per i finti preti. Osti è reduce dai disastri di Treviso e Lecce, squadre scomparse o finite in categorie inferiori. La Sampdoria era un punto di arrivo, per lui, ma le sue carte se le sta giocando malissimo. “

    • Paolo1968 ha detto:

      si può essere più o meno d’accordo, salvo che col contenuto della prima riga: Zenga, dopo i bei risultati in Arabia, non avrà di che gioire…. brutta annata anche per lui,va’….

    • Marco ha detto:

      Che Osti sia un incompetente cosmico non lo scopre certo Criscitiello.

  89. Marco ha detto:

    Continuare a sostenere che la SAMPDORIA abbia una rosa di qualità mi pare impossibile.

    Dalle amichevoli estive all’obrobrio di Torino col Vojvodina fino ad arrivare contro l’Inter abbiamo ampiamente dimostrato di essere tutto meno che di qualità.

    Una squadra che non riesce mai a rimontare il risultato non ha qualità

    Una squadra di qualità non subisce 3 gol su 3 tiri in porta

    Una squadra di qualità ha un identità di gioco e sa reagire nei momenti negativi.

    Una squadra di qualità non prende 2 gol a partita e non fa 2 punti in 8 partite.

  90. sillyname ha detto:

    Se ho bene inteso, pare che Mancini abbia preparato la gara prevedendo di lasciare il possesso palla alla Samp. Fatemi capire…… Detta così a sensazione, sembra che lasciarci la manovra voglia dire essere sicuri di metterci in difficoltà. Grandioso. Siamo una squadra votata al ciapanò: meno giochiamo meglio è.
    Abbiamo un allenatore che vuole portarci alla salvezza attraverso il gioco e un suo collega che ha voluto batterci esattamente con la stessa arma: il (nostro) gioco.
    Il problema è che dopo mesi di “prove”, tendo a vederla come Mancini.
    Domenica abbiamo il Frosinone. Saranno tutti con la bava alla bocca, pronti ad aggredire, a sfruttare ogni nostro errore e a buttarsi come furie in contropiede. Noi dobbiamo fare la partita, quindi vista da Mancini è una situazione ideale per i nostri avversari.
    Contromisure? Palla all’avversario e tutti in difesa? Catenaccio a difendere lo 0-0? Viva il parroco e palloni in tribuna? Propongo la formazione: Viviano, De Silvestri, Silvestre, Ranocchia, Moisander, Cassani, Ivan, Barreto, Fernando, Palombo e infine Diakitè, sperando che sia disponibile. Consegna tattica, quella storica: “Colpire duro tutto quello che si muove e se è il pallone tanto meglio”.
    Ok, sto scherzando. Ma considerate le circostanze inizio a essere un tantinello preoccupato.

    • Paolo1966 ha detto:

      Un tantinello? Io continuo a fare il bucato, tutte mutande…

    • Lollo ha detto:

      ” se poi colpite anche il pallone..fa lo stesso “…

    • Edoardo ha detto:

      Belin ma è evidente ormai che siamo una squadra di pellegrini e noi siamo in grado di impostare nessun tipo di gioco, possiamo solo difenderci e sperare in qualche contropiede fortunato, qualunque altra tattica è un suicidio annunciato a prescindere dall’avversario!… Ma pare che il nostro mister la pensi diversamente, allora tireremo le somme a fine campionato…

  91. Daniele da Rapallo ha detto:

    Non male sull’editoriale di criscitiello su TMW il pezzo sualla Sam, Osti e Ferrero.
    Non sarà l’oracolo, ma se avesse ragione ? Brrrrrrrr.

    • Gipo Samp ha detto:

      Per chi non ha tempo e voglia di andarlo a leggere pubblico uno stralcio dell’articolo di Criscitiello su TMW che conferma come anche gli esperti del mondo del calcio addebitano gran parte del disastro Sampdoria al DS, Osti, proprio come molti blogger hanno sempre scritto su Samplace. Certamente il responsabile principale rimane Ferrero.
      “Osti è un Direttore yes man che pur di lavorare avalla sempre il suo padrone. In giro, nell’ambiente, lo definiscono il “finto prete”. Osti è reduce dai disastri di Treviso e Lecce, squadre scomparse o finite in categorie inferiori.

    • Fra Zena ha detto:

      l’ho letto, parla molto di Samp e Genoa. Mi sembra che il messaggio finale sia che Preziosi è un Furfante con la F maiuscola, nel senso che almeno ha pelo sullo stomaco e si sa muovere, Ferrero neppure quello: è solo uno che ha provato a far saltare il banco, poco importa se dovesse andargli male, tornerà nel nulla da cui è venuto. A me non piace il modo di fare giornalismo di Criscitiello, ma non prenderei per stupidaggini quello che dice: certamente è informato meglio di noi. Inoltre, il suo accanimento nei riguardi della Samp è l’ennesima prova che Ferrero è molto malvisto nelle “alte sfere” del calcio italiano, come dimostra anche il trattamento che ci riservano gli arbitri

  92. francesq ha detto:

    E anche oggi, nonostante tutto, anche se è FEBBRAIO, anche se la squadra ha mezzo piede in serie B…. Sento dire che Ferrero va da Thoir a vendergli Soriano….

    Io credo che sia uno dei momenti più bassi della storia societaria (assai ricca di gloria) dell’UC Sampdoria…

    Sono imparentato con un signore che ha fatto il presidente negli anni ’60, un presidente “minore”, anche se definirlo così mi fa stare male, data la levatura assoluta, umana e professionale, della persona in questione (ormai mancata da tanti anni).

    In famiglia tante volte ho sentito parlare di quei tempi, ante Paolo. Tempi anche duri, durissimi, con pochi soldi e tante idee. Tempi, tuttavia, in cui l’onore, l’intelligenza, la competenza, erano TUTTO. E il rispetto per chi paga il biglietto era ancora di più…

    Non sopporto Ferrero. Non sopporto che la sua figura venga accostata ai colori che amo.

    • robmerl ha detto:

      quando il calcio era passione, stile e signorilità, mica il business (per non dire il mercato delle vacche) di oggi.
      Per fortuna (o per sfortuna?) siamo abbastanza vecchi da ricordarlo!

    • francesq ha detto:

      Anni ’70, ho sbagliato!

    • Bulgaro ha detto:

      concordo, ma anche il periodo gavazzi non scherza.
      sabato ho guardato un po di spezia lanciano… il livello è terrificantemente basso.. mi straauguro di non scendere di categoria perché sarebbe piu che drammatico.

      • francesq ha detto:

        Stavolta non concordo. Il periodo Gavazzi era… un periodo. Dopo 8 anni di assoluta positività o, perlomeno, dignità E il momento scuro (colpevole, eh? ci mancherebbe) era finalmente finito con l’arrivo di Braida.. Almeno era chiaro che in plancia di comando serviva un uomo di calcio. Circostanza, a mio avviso, elementare, che però continua a sfuggire a chi adesso comanda.

        • Bulgaro ha detto:

          Il periodo Gavazzi coincise con una squadra strutturata con lo scopo di mantenere la categoria… la B.. e senza un futuro.. sarà pure stato un periodo.. ma io me lo ricordo proprio di cacca… il rischio C e fino alla comparsa di Garrone il rischio fallimento furono vicinissimi…
          Che faccia venire il mal di pancia anche questo è indubbio, soprattutto per la sensazione di incapacità gestionale…
          poi stiamo discutendo di marcio e muffa ☺

    • Edoardo ha detto:

      E c’hai ragione!… Onore, intelligenza, competenza e rispetto non sono certo doti che appartengono al nostro attuale presidente, pare dalle ultime notizie (vedi Zenga) che la vendita di Eder era già programmata dall’estate scorsa alla faccia di tutte le dichiarazioni ufficiali del tipo non vendiamo nessuno, io semmai mi rinforzo, non c’ho bisogno di soldi, in due anni vinciamo lo scudetto e così via, belin caro Ferrero la credibilità ormai te la sei giocata del tutto e quella ormai non puoi più andare a comprarla dal pescivendolo, mi dispiace… TORNATENE AI TUOI CINEMINI, VATTENE!!!!!!!!!!!!!!! (senza nessuna offesa per i pescivendoli, per carità, anzi evviva lo stoccafisso e il baccalà, così faccio anche la rima eh!)

  93. petrino ha detto:

    ho letto che l’ incontro tra ferrero e thoir e’ stato rimandato. Vuol dire che qualcuno legge samplace. Almeno che il burino romano non ci prenda per il c…..o. Ha detto :” non avrete il mio scalpo”. Sappia che del suo scalpo a noi sampdoriani non ce ne frega una mazza. A noi interessa che la samp. rimanga in serie A, nonostante lui e la sua accolita di bru bru. Quando poi togliera’ il disturbo, unitamente a chi lo ha fatto entrare nella sampdoria, sara’ festa per tutti i sampdoriani

  94. fabrizio perfumo ha detto:

    Personalmente, per quello che può contare, dico chapeau a MARCO, POST 80.
    Per me, sinteticamente, ha detto tutto in termini tecnico – tattici.
    Come non ci arrivi Montella mi pare impossibile – e sono tra quelli che lo stimava e lo stima e gli vuole bene.
    Non credo si stimi e ami solo quelli che non commettono errori.
    Per me si è sforzato di più di far assomigliare la squadra alla sua idea di gioco piuttosto che renderla efficace.
    Errore grave.
    Sulle mancate proteste.
    Mai visto un arbitro cambiare idea dopo le proteste e se poi, protestando, avessimo preso un contropiede letale cosa avremmo detto? Che si erano attardati in proteste perdendo il filo del gioco?
    E ancora su questo: non è vero che non hanno protestato.
    Diverse testate on line riportano di una protesta a fine primo tempo di Montella e staff alla quale Massa avrebbe risposto : questo rigore lo avete visto solo Voi!.
    Aggiungo che se siamo segnati, come molti dicono ma io non mi rassegno e non voglio alibi, se ci danno tutto contro e niente a favore , sappiamo bene che l’unica chance di invertire questo orientamento è tacere ( specie in campo ma pure fuori), far finta di niente, aspettare e pazientare.
    Diverso sarebbe una protesta ufficiale svolta nelle sedi competenti con diplomazia e sacri crismi formali, fuori comunque dai riflettori. Ma è una protesta da società forte, competente, credibile. Cosa che non siamo, attualmente. E quindi resta solo il fare buon viso a cattiva sorte. Queste cose esistono nel calcio ( e in ogni ambito lavorativo – professionale). Denunciarle platealmente senza averne la forza sufficiente equivale ad una condanna.
    Pensiamo a mettere bene la squadra in campo. Su questo si può – deve migliorare.
    Per me nel senso detto da MARCO post 80 che, ancora, ringrazio e complimento.

  95. Martino Imperia ha detto:

    Domando a tutti, per capire se sto perdendo completamente la lucidita’, :

    avanti con Montella anche se si perde col Frosinone?

  96. Stefano ha detto:

    Io spero tanto di retrocedere in serie B prima e in serie D dopo per fallimento!
    Solo così possiamo liberarci dai grossi debiti e ripartire con un ciclo di 15-20 ami stile Napoli e fiorentina.
    E faccio presente che i debiti sono iniziati ad accumularsi verso gli anni 1986-87… Vi ricordo il sopraggiunto dover sacrificare un quadro ogni anno per andare avanti!
    Se Ferrero è stato chiamato a gestire una società con a fianco un curatore fallimentare come l’avvocato Romei che colpa ne ha? È ovvio che lui fa quello che gli dicono di fare chi sta gestendo questo debito….
    Come sempre però i giornalisti sportivi queste cose non le dicono, parlano solo di moduli, di barba tinta di rosso ecc ecc
    Una grande scatola piena di nulla!

  97. Gianni48 ha detto:

    Rinviato l’incontro con Tohir!
    LA PAURA FA 90 eh!

  98. renato, zurigo ha detto:

    Buonasera a tutti ! Capisco che siamo tutti frustrati, amareggiati, delusi e stiamo andando tutti in depressione per la nostra SAMP ma e’ anche vero, secondo me, che a Milano non abbiamo giocato male ! Ripeto : io sono un pò più ottimista dopo la partita con l’ Inter !!! Tiriamoci su dai !!! Non e’ che una volta si andava a S. Siro e si vinceva ….! Ciao e tutti.

    • andrea.lazzara ha detto:

      eh..qualche volta lo abbiamo fatto 🙂 Ma un bel 4-4 come quello del 1972, tutto sommato schifo non ci avrebbe fatto, no ? 🙂

  99. Alberto ha detto:

    Andrea, domenica allarme pioggia (sperando non sia davvero alluvione); Non credi che il gioco spumeggiante di Montella possa essere svantaggiato nei confronti del meno tecnico Frosinone ? (almeno abbiamo già la scusa pronta…)

    Scherzi a parte, voi che siete vicini pr lavoro alla squadra, in qualche modo fategli davvero presente che il campo, semmai si giocasse, sarà un probabile pantano e forse la partita conviene prepararla di conseguenza??

    • andrea.lazzara ha detto:

      Da appassionato meteo…solo verso giovedì si capirà la reale entità delle precipitazioni. Però pioverà, quasi certo e il campo non sarà dei migliori. Però vedremo, step by step…

  100. danilo ha detto:

    LA COLPA è anche nostra, che abbiamo accettato un personaggio satirico e da circo fin da subito perche’ eravamo stanchi di sentir parlare di parametri da un presidente che ha speso 300 milioni in 7 anni senza vincere nulla, manco un campionato di seie B.
    La colpa è di noi sampdoriani che abbian sempre creduto che dietro a questo fenomeno da baraccone ci fosse chissa’ quale magnate pronto a prenderci per il giubbino di salvataggio qualora ce ne fosse stato bisogno. Invece siamo qui a sperare in una vittoria contro il Frosinone come fosse la finale di wembley.
    Siamo qui a vedere la nostra maglia sbeffeggiata sabato sera all’entrata in campo con quella visiera sulla fronte…mancavano solo il boccaglio e le pinne .
    A sentirci dire che il nostro inno è vecchio e che bisogna cambiarlo.
    Che per un anno siamo stati rappresentati in tutte le tv nazionali da uno che si sciarpava con i nostri colori come fosse un rotolo di carta igienica. Da un burino romano che ha violentato il torneo ravano, che ha cercato in tutti i modi di togliere la tessera di tribuna d’onore alla famiglia mantovani e che con i nostri colori ha cercato notorieta’ e popolarita’ . PENSIAMO A SALVARCI ma quel giorno…se avremo ancora la forza di gridare e gioire per non essere retrocessi ricordiamoci tutto quello che di male è stato fatto da questo signore, che si è attaccato alla nostra maglia come una zecca e continua a succhiare sangue blucerchiato per sopravvivere alle sue disgrazie. Tutto questo …Grazie a GARRONE

    • Danilo71 ha detto:

      Sarà perchè sei omonimo ma sottoscrivo completamente quanto hai scritto.
      Il vero colpevole è Garrone, reo di averci messo nella mani, volutamente, di un BRIGANTE….Com’è che diceva?…”….dopo vari filtri e mesi di verifiche”…ecco a voi…BALLANZONE….. Non lo perdonerò mai!!! Vergogna di Genova!!!!

  101. petrino ha detto:

    che osti fosse il DS dell’ atalanta retrocessa, del Treviso fallito, e del lecce finito in serie C, ora Lega Pro, lo sto scrivendo da mesi. Bastano i fatti storici, che non tradiscono mai. Per cui, che ora arrivi Criscitiello a certificarlo, e’ come scoprire l’ acqua calda. Mi auguro che la samp. – dei cui valori sportivi tutti noi siamo gli unici detentori morali – si salvi. E che poi ferrero, osti, romei spariscono per sempre dai confini di genova e provincia.

  102. Edoardo ha detto:

    Ragazzi però leggendo l’intervista odierna di Zenga non si può dargli tutti i torti, potrà essere simpatico o no, io stesso ero molto perplesso quando arrivò in estate, comunque aveva una media punti circa il doppio di Montella e con lui certa gente era rimasta, poi ognuno giustamente la pensi un po’ come vuole…

  103. brancaleone ha detto:

    Contro l’ Inter non e’ stata certo la nostra peggior trasferta, dal punto di vista del gioco , anzi , ma i soliti errori individuali/strutturali ci hanno penalizzato molto ( si parla tanto di Ranocchia ma Alvarez e Dodo in difesa non esistono ) ….
    Ora pero’ tutta l’ attenzione e’ per la partita di domenica, diventato un’ inatteso spareggio…
    spero che gli errori reiterati siano finiti, almeno per una domenica, e che la sorte ci restituisca quel che ci ha tolto…
    Per quel che riguarda la formazione, mi fido ancora, nonostante tutto , di Montella, a patto di non vedere piu’ in campo Muriel ( basta, basta, basta )…

    p. s. difficile trovare nella storia della serie A ( e cmq della Samp ) un presidente che riesce a portare una squadra / rosa dal quarto posto in classifica al quartultimo in un solo anno e mezzo…

    • andrea.lazzara ha detto:

      Uhm…un anno fa, Atalanta-Sampdoria 1-2: degli 11 titolari solo 6 in rosa, dei 22 in distinta solo 9 in rosa…

      • brancaleone ha detto:

        appunto, uno sfascio completo…se poi guardiamo la qualita’ oltre che la quantita’ …situazione davvero preoccupante perche’ mancano quei valori, economici, di programmazione, ma soprattutto etici, che sono fondamentali nella gestione di una societa’….

      • Paolo1966 ha detto:

        A ben vedere lo sfascio era iniziato gia’ la scorsa primavera, quando la gendarmerie serba aveva chiuso I battenti, da li si e’ creato un clima mollo nel quale in ns DNA ci sguazza come un delfino tra le onde

  104. mauro sampbolzano ha detto:

    anche oggi nonostante tutto,la squadra riposa e si trova domani pomeriggio, a mio avviso andava al bacio un bel ritiro in monastero con annesso campetto (oratorio) così potevano chiarirsi un po’ e capire che a 20 anni si può dare di più,molto di più. ma propri molto ma molto di più. a meno che “altri” non avevano impegni allora è giusto il meritato relax

  105. Maurizio ha detto:

    Io faccio un appello alla famiglia Garrone,ma per favore ma a chi ci avete lasciato in mano?Edoardo..per rispetto al nome del papa’ Riccardo,non ci lasci andare alla Malora in questo modo!Riccardo Garrona aveva fatto sacrifici enormi e tetarono anche di gabbarlo(vedi Anotino Pane e socii)ma Riccardo (Duccio) era uomo d’onore e ci prese nel suo grembo.Signor Riccardo la prego..non ci faccia fallire!Con il personaggio che ci presiede attualmente la fine e’ certa.Io la prego a nome mio e di tutti quelli che amano la SAMP..non ci faccia fallire,grazie!

  106. roby 66 ha detto:

    Buonasera , senza fare discussioni critiche contestazioni, domenica facciamo vedere a tutta l italia che nn ci sconfigge nessuno , arbitri , federazione , stampa , televisione, portiamo tutti allo stadio amici parenti, fratelli, facciamo un passa parola generale riempiamo gli spalti, urliamo, sbraitiamo portiamo bandiere striscioni tutto quello he abbiamo nelle nostre case e dimostriamo che la tifoseria blucerchiata nn ha uguali, questo portera a far pensare a tutti i soloni che la sampdoria e la dimostrazione straordinaria di partecipazione sana e forte di un calcio manipolato dalle televisioni, noi siamo la forza vivente dell amore della propria squadra forza ragazzi nel nome della Sampdoria andiamo tutti a sostenere i nostri colori magici, insieme tutti uniti portiamo amici bambini, signore ragazze, nonni scriviamo la storia della grande sampdoria!!!!

  107. maurino ha detto:

    Grazie a Ferrero abbiamo perso tutto l appeal che avevamo, nemmeno alcuni giocatori vogliono più venire alla samp o tentennano aspettando prima altre chiamate. .c’è veramente qualcosa di strano in società, pare si voglia far collassare la samp ….
    Sono preoccupatissimo soprattutto per il futuro..ci sono societa come bologna o cagliari ad esempio che hanno trovato proprieta importanti e noi se andiamo avanti cosi non potremo nemmeno piu puntare all europa ma ci vorra tutta a restare in A! Speriamo ci compri qualcuno anche a noi
    Ma ou volpi dundu l’è???

  108. chiara80 ha detto:

    Ciao Andrea e ciao a tutti, ho solo in mente una parola BASTA!
    BASTA VINCENZO, BASTA! E’ il momento di tirare fuori gli attributi, tu per primo, basta con questa parte da statua di sale che assumi in panchina e che se cade un meteorite da terra non ti sposti nemmeno, devi salvare la Sampdoria e non solo la tua faccia, ma soprattutto la squadra che ha fatto la tua fortuna da giocatore e che tu hai scelto di allenare.
    BASTA palle da parte dei giocatori con dichiarazioni al limite della falsità e del disonesto, è ora che si prendano le loro responsabilità e si mettiamo a correre, picchiare e fare punti, perché se non ci portano fuori da questo casino dove ci hanno infilato prenderanno tutte delle sonore sberle.
    BASTA MURIEL in campo, BASTA! e’ una stupenda sopravvenienza passiva da inserire in bilancio, ma mettiamolo in tribuna, è indisponente e fa solo dei gran danni
    CASSANO in campo dal primo minuto con Quagliarella, io non ero tra quelli esaltati dal grande ritorno, ma ora CASSANO TUTTA LA VITA, se in campo ci dobbiamo sorbire per novanta minuti Silvestre e Ranocchia, Cassano ha diritto sacrosanto di stare in campo.
    TUTTI IN RITIRO a fare quadrato, a fare gruppo, a fare squadra, a ricompattare quello che si è rotto e ci ha portato qui.
    BASTA Ferrero, che stia zitto, non è degno di nominare i tifosi della Sampdoria, non è degno di portare addosso i nostri colori, BASTA, FUORI DALLE PALLE!!!!!!!
    Per colpa di Ferrero e del suo comportamento dobbiamo avere pestato i piedi a tutto il palazzo, perchè non si spiegano degli atteggiamenti del genere da parte degli arbitri, per favore Andrea non intervistatelo, non dategli spazio, come stampa distruggetelo, demolitelo, ci ha reso lo zimbello d’Italia, ci ha ridicolizzati e ci sta portando al fallimento.
    Fallimento perchè oltre al terrore della retrocessione, c’è l’ombra del fallimento, a me non risulta che abbia ripianato 25 milioni di perdite, Andrea puoi darmi conferma o sono male informata? grazie se rispondi
    Io sabato sera pensavo che avevamo una storia di stile, eravamo guidati da una famiglia serie e inossidabile, anche se criticabile e discutibile, che non prometteva nulla se no una salvezza dignitosa, ma che ci garantiva di non fallire, che ci garantiva una serenità patrimoniale, siamo nelle mani di uno che un anno e mezzo fa parlava di scudetto, in un anno e mezzo si è mangiato tutto il patrimonio lasciato dalla famiglia Garrone, ha fatto 25 milioni di passività e ci sta portando in serie B…………..se domani mattina mi dicono che Garrone ritorna al comando vado a piedi alla Maddona della Guarda ad accendere un cero…………..so che che tanti non la pensano come me, ma non importa, io ho difeso Edoardo Garrone dentro e fuori dallo stadio litigando anche animatamente e pagherei oro per riaverlo come presidente.

    Grazie se avrai tempo di rispondermi Andrea.
    Sempre e solo forza Samp

    buona serata a tutti

    Chiara

    • andrea.lazzara ha detto:

      Il tuo è un messaggio talmente accorato che non può non meritare una, per quanto sintetica, risposta. Sui conti…beh…se hai venduto Eder, Zukanovic e Regini qualche soldino deve essere arrivato. E a qualcosa spero almeno siano serviti, questi soldini. Su Ferrero, quando questa estate abbiamo cominciato a dire certe cose siamo stati investiti di contumelie: ora io penso che nessuno o quasi possa essere sereno in questo momento e non si tratta di fare a gara a chi l’ha detto prima o dopo. Faccio questa constatazione e mi rendo anche conto, conoscendo abbastanza l’ambiente blucerchiato ,che nei prossimi 5 giorni sarà meglio pensare a battere il Frosinone piuttosto che pensare ad altro.

      • mauro sampbolzano ha detto:

        giusto Andrea ben detto (grande Chiara), però vedi quando il boccale è pieno e sta travasando è difficile continuare ad essere perbenisti, buonisti e vederlo sempre mezzo pieno, non credo che non ci sia un tifoso Samp che non continui a pensare a domenica e vincere.forza Samp sempre

    • piero ha detto:

      Enrico Mantovani. L’ultimo vero presidente sampdoriano.
      Caso strano da quando è cominciata questa orrida discesa infernale non si è più visto nè sentito.
      E’ lui che rivorrei al volo…
      E ti giuro che io, pur non credente, ci vado per un mese a piedi alla Madonna della Guardia.
      Per il resto, grandissima disamina chiara. D’accordo con te. E aggiungerei che le migliori partite con Montella le abbiamo fatte con Cassano unica punta.
      Ciau!

    • Francesq ha detto:

      Se dovessi andare alla Madonna della Guardia.

      Beh, verrei con te, do mica fastidio?

      Chi difende Garrone viene attaccato con la classica frase “belandi, lui comprava barillà e petagna”. Dimenticandosi di Marotta, Cassano, Pazzini, Storari, bazzani e flachi, di volpi, di mazzarri e del neri, della champions, della finale di Coppa Italia.. E poi ancora di una cocente retrocessione (e chi la scorda?) nell’unico momento di caos, rimediata immediatamente, di Iachini, di mihajlovic, di braida….Dimenticandosi poi dei rodriguez, degli alvarez, dei moisander, della zona retrocessione attuale… E facendo lo gnorri su chi abbia la colpa di tutto questo…

      Dimenticandosi che questa gente ci sta portando via non solo la categoria, ma anche la dignità…

      • Paolo1966 ha detto:

        Facciamo così, vengo anche io. Così possiamo cantare “siamo rimasti in tre…”

      • Edoardo ha detto:

        Duccio era in gamba e fece un’opera davvero meritoria raccogliendoci in fondo al fiume, di questo bisogna dargliene atto, invece la gestione del figlio Edoardo non mi è mai piaciuta, ovviamente poi Ferrero è il peggio di tutti questo è evidente…

        • francesq ha detto:

          Si, hai ragione. Ma almeno Edoardo capì e prese Braida… Speriamo che si ravveda pure Ferrero, se proprio ce lo dobbiamo sorbettare ancora in futuro.

    • fioretta ha detto:

      Ricordo comunque che è stato Garrone a “regalare “la Samp a questo personaggio e sempre Garrone a scegliere il tanto ,giustamente ,vituperato Osti. Se mi parli di Riccardo ok ,ma Edoardo no,è con lui che è iniziata la fine…..

  109. Michele G. ha detto:

    Io rimando ogni giudizio a dopo l’incontro con il Frosinone, anche perché ad analizzare la partita con l’Inter mi farebbe venire di nuovo il sangue marcio per il modo in cui abbiamo preso i gol (il primo è la fotocopia del clamoroso liscio di Perisic qualche minuto prima). Una sola notazione: prima della partita di San Siro eravamo la seconda squadra, dopo i cuginastri, ad aver preso piú gol da corner. Ora abbiamo il poco invidiabile primato in serie A: ben 7 gol da calcio d’angolo. Anche nella speciale classifica dei gol subiti su calcio da fermo, comunque, ce la battiamo per il primato. Nella classifica dei gol su cappelle difensive, poi, abbiamo distanziato di anni luce il resto della truppa!

    • francesq ha detto:

      Col Frosinone non ci sono davvero “cavoli” di sorta… Se davvero sei più forte devi vincere e basta….. Non ci si può accontentare di belle parole e buoni propositi.

      Faccio un discorso tecnico. Il Frosi gioca essenzialmente in contropiede. Quel polentame di difesa che abbiamo è ad altissimo rischio di “infilate” in velocità (Dionisi è il loro uomo più pericoloso). A mio avviso ci sono due cose da fare: 1) abbassi di dieci metri la linea; oppure 2) inserisci un mediano di corsa in più, in modo da attaccare subito il portatore di palla (e non è che loro abbiamo esattamente Pirlo a centrocampo), prima che riesca a mettere palla nello spazio.

      Zero scuse. Ma zero proprio. O vinci o vinci.

      • Paolo1966 ha detto:

        Che poi alla fine era la tattica di Zenga. Stare chiusi e sfruttare I due velocisti… La vera grande mussa che ha fatto e’ stata quella di NON fare la preparazione in estate.

        Che poi e’ stata la tattica dell’Inter con noi, ci ha lasciato giocare, sapendo che finalizziamo poco, che spesso sbagliamo la misura dei passaggi se pressati e che patiamo da matti il contropiede, avendo I tre dietro lenti e I centrocampisti che sono poco portati a difendere/inseguire

        Se Montella avesse cominciato su quella strada (magari riservandosi di inserire I fraseggi a poco a poco) avremmo preso qualche punto e ora saremmo piu’ tranquilly, visto che con 3/4 punti in piu’ l’aria e’ meno pesante.
        Mi viene in mente Udine dove era uno zero a zero scritto o Milano col Milano di quell’epoca, dove si poteva portare via un altro punto anziche’ lasciare praterie a Niang & Co.

        • francesq ha detto:

          Si si, ti quoto. Zenga aveva sicuramente capito cosa questa squadra poteva dare e come avrebbe potuto giocare.

          Secondo me, oltre alla preparazione (ha però ragione quando dichiara che non aveva la squadra al completo), WZ ha peccato nella gestione delle partite, dove qualche decisione molto naif mi pareva assunta più per voglia di stupire che per necessità tecnica.

          Ma che gli fossero chiaro molte cose è assolutamente innegabile.

          • JoeKidd ha detto:

            Con Zenga siamo usciti umiliati dalla Uefa.
            16 punti di cui 3 col Carpi in casa alla prima di campionato( che comunque ce ne ha rifilati 2 sbagliando anche un rigore), 3 con la Roma che ci ha asfaltato grazie all’autorete di Manolas e ad un Viviano versione Storari, 3 col Bologna di Delio Rossi grazie all’espulsione di Rizzo e dopo la traversa di Brienza e 3 col Verona di Mandorlini.
            Sono convinto che qualsiasi altro allenatore avrebbe gli stessi problemi.
            Subentri ad un allenatore che male ha fatto, tenti di plasmare una squadra in poco tempo ma a gennaio ti indeboliscono una rosa che già forte non era, ti prendono giocatori fermi da mesi…

          • Francesq ha detto:

            X JOEKIDD

            infatti… Personalmente sono 9 mesi che dico che la rosa quest’estate è stata ampiamente indebolita. E che a gennaio, se possibile, è stato fatto anche peggio…

            Dico solo che zenga lo aveva capito. Tutto qui. Poi, per quanto mi riguarda, non andava nemmeno preso… Nessuna dirigenza sensata lo avrebbe ripescato dall’oblio in una stagione così importante..

        • Stefano_1970 ha detto:

          La preparazione l’hanno fatta. Il materiale umano é scadente dal punto di vista atletico.

      • Lollo ha detto:

        Bravo !! e se non vinci meriti di andare giu…il discorso, come si suol dire, sta in poco posto..

      • Martino Imperia ha detto:

        Devi capire perchè non mi capacito.

        Una formazione a caso – Presenze in Nazionale

        Viviano 5

        Misander 51
        Ranocchia 20
        Silvestre
        Cassani 11 (deSilvestri 4)

        Barreto 61
        Fernado 8
        Soriano 8
        Lazaros 26

        Cassano 39
        Quagliarella 25 (Muriel 7)

        Cioè, non è possibile. E’ da manicomio.

        Siamo mal amalgamati nel complesso, non c’è dubbio, ma c….zo .

        Retrocedere penso sarebbe il capolavoro dell’autodistruzione, la nemesi della logica. Io ci divento matto.

        • mauro sampbolzano ha detto:

          Martino hai perfettamente ragione, tutto ciò è allucinante, sotto hai scritto giustamente tutti subito in ritiro, intanto si sono riposati il lunedi e riprendono oggi pomeriggio, hai capito come sta andando in squadra, va sempre tutto bene miglioreremo faremo si vedremo, Romei oggi ha detto abbiamo fatto alcuni errori, li analizzeremo, CASPITA ALCUNI..ERRORI diciamola alla Bartali e sai bene cosa intendo, ci possono essere anche tutti vari nazionali ma se imposto la squadra non in base ai giocatori ma al mio credo di gioco, faccio un buco nell’acqua, come se insisto a mettere furi ruolo più persone, come a non averr saputo dare una ossatura ben definita in 9 partite, qua non ci capiscono più un belino,e ridono. ci divento matto pure io porca vacca

        • francesq ha detto:

          Eppure non è così illogico.

          Troppi galli nel pollaio. Troppi fiorettisti. Troppa gente che (non per colpa ma per caratteristiche) aspetta la palla invece che correre nello spazio. Troppi difensori uguali tra loro. Punte identiche, stampinate manco fossero canestrelli. Troppe prime donne e troppo poca gente di carisma. Giocatori o troppo giovani o troppo anziani.

          Dal punto di vista strettamente calcistico, certi errori si pagano, è storia antica…

          Il calcio è un gioco di squadra e di strategia. Altrimenti non ti spiegheresti il Parma di Scala, il Chievo di Delneri, il Verona di Bagnoli, mettiamoci pure il Doria di Boskov… Squadre leggendarie, eppure considerate inferiori (ma solo sulla carta) alle rivali dirette. Amalgama perfetti, gruppi di persone compatibili caratterialmente e di calciatori funzionali ad un progetto..

          Il calciatore deve rendere. Non deve essere solo forte tecnicamente.

          Sempre dal mio punto di vista, eh? Faccio solo una considerazione… diciamo “storica”.

          • Max Samp ha detto:

            Esattamente Francescq , avere gente in squadra con palmares diciamo importanti o esperienze nazionali non sono garanzie di riuscita obbligatoria,il calcio e una squadra di calcio é fatta di tantissimi equilibri diversi…
            Gli esempi sono tanti ,la prima e flagrante é il Leicester “giusto x fare un’esempio”.
            Secondo mé la squadra’ é stata construita male a parte di qualita singola che possiamo anche avere certo ..ci manca il contro equilibrio gente che porta i Secchi che lotta “Obiang,Duncan,Acquah” giusto x fare qualche nome.

          • francesq ha detto:

            E’ vero! Dimenticavo il Leicester! Un esempio macroscopico!

  110. Pippo ha detto:

    Ho sempre avuto un sospetto/dubbio atroce.
    Credo che se Edoardo Garrone sia riuscito a “vendere” la società in un giorno e senza che nessuno lo sapesse è perchè Ferrero probabilmente è il suo prestanome: in giuridichese si tratta di intestazione fiduciaria di azioni a Ferrero permanendo la proprietà sostanziale in capo a Garrone. Una operazione che si fa in mezz ora dal Notaio. In sostanza davanti ai terzi compare un proprietario diverso da quello che effettivamente è. Ciò è anche comprovato dal fatto che Garrone ha continuato a metterci i soldi dopo avere venduto… Ma chi sulla terra fa una cosa del genere?
    Spero vivamente di sbagliare ma il sospetto è sempre più forte: se così fosse mi meraviglierei molto perchè Edoardo avrebbe dimostrato un odio feroce x i nostri colori che faccio fatica a comprendere.

    • francesq ha detto:

      Per quello che può valere… Ferrero e Garrone hanno smentito..

      Per quanto riguarda le fideiussioni, può darsi (sinceramente non lo so) che fossero in essere già da prima e che la banca abbia preteso che Garrone rimanesse come garante.

      Non sai cosa darei per capire a fondo cosa diamine hanno “ingiarmato” con quella società!

  111. Martino Imperia ha detto:

    Mi dissocio in toto da quella parte di tifoseria che mentalmente e’ gia’ in serie B. Perdenti. Inutili.

    E mi dissocio dall’immobilismo scaramantico che altro non e’ che paura di cambiare.

    Fare gli struzzi non serve.

    Occorre FARE , tutto il possibile da qua alla fine. Perche’ si possono fare ancora molte cose prima di lasciarsi morire.

    Tutti in ritiro da subito.

    Silenzio stampa (concentrazione e zero dichiarazioni idiote)

    Tutti in discussione, dal primo all’ultimo, dall’ allenatore fino all’ultimo dei panchinari. Nessuna immunita’ per grazia ricevuta.

    Azzerare le gerarchie: gioca chi merita e nessun posto garantito

    Se col Frosinone va male tutti devon sapere che salteran delle teste e sara’ rivoluzione.

    Non e’ piu’tollerabile lo stillicidio.

    Sembriam quei fumatori che dicon che da domani smetteranno e nemmeno ci provano.

    O quei mariti cornuti che negan la realta’.

    Ora basta, basta, basta

    Da qui in avanti tutte finali!!!

    • francesq ha detto:

      Guardami due post sopra di te… 😉

      Alla fine, da qualunque punto di vista si parta, l’approdo è sempre è lo stesso…

  112. Alex ha detto:

    la squadra retrocedera’ perche’ cosi’ han deciso….un nuovo proprietario che non sara’ l’ africano. arrivederci al 1 giugno!

  113. Marco ha detto:

    Oltre a regalare Eder,con Soriano si farà anche peggio, contropartite possibili Dodò e Ranocchio.

    Dopo un incompetente cosmico : Osti
    Il dilettante allo sbaraglio : Ferrero

    Ma dove vogliamo andare.

    Come se non bastasse
    http://genova.repubblica.it/sport/2016/02/12/news/ferrero_e_la_samp_il_futuro_si_giochera_tra_quattro_mesi-133239872/

    Volpi se era SAMPDORIANO si prendeva lo Spezia???

    Spezia che tra l’altro non mi pare stia facendo niente di che.

  114. Kreek ha detto:

    Lucidità, silenzio, concentrazione.

    Basta parole. A meno che non siano di sostegno per la Sampdoria.

    E chi non ha l’abbonamento compri e faccia comprare un biglietto per Sampdoria-Frosinone.

    Forza Ferrero, Forza Montella, Forza Ragazzi.

    Forza Sampdoria!

    • Martino Imperia ha detto:

      E aggiungo forza Ranocchia, forza Muriel, forza Moisander, forza Christodulopulos, forza Rodriguez .

      E pure forza Osti.

      In pratica forza tutti quelli che stan facendo peggio per ciascuno di noi.

      E’ il brutto mestiere del tifoso.

      Di qui alla fine, fino all’ultimo minuto utile.

      Prendiamoci sta sporca salvezza. Da giugno in Avanti c’è tempo per tutto il resto

    • Sammy ha detto:

      ma sei Romei travestito da tifoso? mamma mia sei esagerato anche in questo momento..
      FERRERO VATTENE

      • Martino Imperia ha detto:

        Proponi di fischiare e contestare giocatori allenatore e dirigenza durante la partita col Frosinone?

        Guarda che anch’io sono esausto e per una volta vorrei vedere una squadra che trascina I tifosi e non sempre e comunque e nonostante tutto tifosi che sostengono delle amebe.

        ma non vedo altra soluzione che tifare a favore e soprassedere (almeno fino a campionato finite) sulle magagne interne.

        p.s. è un mio punto di vista, poi magari una contestazione furente farebbe metter le ali ai giocatori, buon senso a montella e giudizio ai dirigenti. chissà….

        • francesq ha detto:

          Fischiare i giocatori sarebbe una belinata colossale… Già hanno la fibra caratteriale di una scolaretta con le trecce….

    • Lollo ha detto:

      Mi ritengo molto critico e inc…ato, ma concordo sul fatto che contestare non serva a nulla in questo momento per cui mettiamocela tutta da qui alla fine, turiamoci il naso, perchè ci sono mille e un motivo per turarselo, remiamo, soffriamo, incitiamo però alla fine ( che ci si salvi o no ) a questa gente qua bisogna un po’ leggere la vita perchè ci stanno trascinando nel baratro coprendoci di ridicolo per giunta.
      Pregherei il signor Ferrero di astenersi anche lui , da qui alla fine , da trovate clownesche e interviste al Tiki Taka di turno…insomma dalle solite buffonate ( scusa il termine Andrea .. )

  115. Daniele da Rapallo ha detto:

    Scusa Andrea, chiedo un tuo parere facendo mie le considerazioni di alcuni che si intendono più di calcio rispetto a me….il che è cosa assai semplice.
    Probabilmente non è nelle corde e nelle caratteristiche di Montella, bensì di allenatori più pragmatici o volti alla salvezza, ma non si potrebbe fare il classico 442 da cagnacci dove ogniuno fa il suo compitino (chiudendosi e ripartendo) tipo il Milan di ieri sera ?
    Io credo che si incassino una marea di goal anche perchè il centrocampo non filtra adeguatamente lasciando la difesa (già imbarazzante) in balia di se stessa. Non mi sembra di vedere un’adeguata copertura con questo 352.
    Sarà anche questa, secondo te, una chiave di lettura per il tragico momento ?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ne parlavo ieri sera in redazione, anche io temo che le imbarcate siano in parte figlie di un centrocampo incapace di proteggere adeguatamente la retroguardia. Il guaio è che la coperta è cortina anche li.

      • francesq ha detto:

        E’ vero. Però forse mettere Soriano come mediano non è una grandissima idea… E sono uno che ha sempre difeso Montella (che ritengo il meno colpevole di tutti). Va bene anche mettersi a tre, a patto che il mediano e una delle mezze ali rimangano a coprire.. Addirittura, in trasferta, metterei Barreto e Ivan ai lati di Palombo (a me Fernando, scusatemi, ma non piace…)

      • JoeKidd ha detto:

        Prendiamo minimo due reti da inizio campionato, sia con la difesa a tre ora con Montella che con la difesa a 4 di Zenga prima.

    • Bulgaro ha detto:

      è che noi facciamo il 3421 con i 2 centrali di centrocampo che non hanno gradi doti d’interdizione, Barreto che doveva averle che è bollito e Ivan che è forse ilbpiu adatto mentalmente a farlo spostato sulla fascia.. e le mezze punte davanti non coprono…
      Facessimo realmente il 352 forse sarebbe meglio…

      • Fra Zena ha detto:

        se Sala e Carbonero fossero disponibili, si potrebbe tentare un 352 con centrocampo Dodò – Ivan- Fernando – Soriano – Sala (Carbonero). Coi giocatori attualmente a disposizione, la copertura della fascia destra in un 352 mi sembra un po’ problematica

        • Bulgaro ha detto:

          Carbonero non può fare la fascia, Sala De Silvestri, Pereyra, Cassani e forse il Greco sono quelli che ci stanno bene.

      • Paolo1966 ha detto:

        La rosa e’ talmente squilibrata che trovare uno schema valido e’ come fare un castello di carte sul ponte del Moro di Venezia durante la Coppa America…

        Abbiamo un fottio di mezzepunte o giocatori atipici (Correa Soriano Alvarez Cassano) per uno o due posti.

        Abbiamo tre interditori veri piu’ uno adattabile per due posti (Fernando Palombo Barreto e Ivan)

        4 diconsi 4 quattro giocatori di fascia destra (Lollo, Pereira, Cassani, Sala)

        Abbiamo 1 dicesi 1 solo giocatore di fascia sinistra, che non sa difendere (Dodo), ci sarebbe Mesbah, per me ancora piu’ grammo di Regini, che anche lui non sa difendere.

        Abbiamo 4 centrali di difesa per 3 posti, di cui uno con la schiena di Geremia del gruppo TNT e uno preso per fare numero. Tutti e 4 corrono i 100 mt in 45 secondi, se in favour di vento

        Abbiamo tre punte di cui una appena arrivata, uno che farebbe bestemmiare Papa Francesco e uno che sara’ grammo, ma in tre anni, giocando spesso a partita in corso, ha fatto circa un gol ogni tre partite, ma mai gli si sono concessi piu’ di dieci minuti per partita.

        Restano Krstcic purtroppo potenzialmente un grande centromediano cui e’ stata troncata la carriera, il mistero Lazaros (mistero perche’ e’ veramente grammo) e un giovane slovacco, e Carbonero che servirebbe come il pane ma rimarra’ ai box temo per un bel po’

        Poi c’e’ un Team di 10 diconsi 10 persone che spaziano dall’allenatore al trading load analyst…

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      daniele il problema è che non fa il 352 ma gioca con una marea di mezze punte e punte. il 352 sarebbe bello denso nel mezzo per proteggere la difesa mentre la samp usa trequartisti a gogo e sposta ivan dove non dovrebbe. il 352 di domenica lo vedrei cosi
      viviano (sveglia perché prendi gol a ogni tiro)
      silvestre ranocchia moisander
      de silvestri (cassani) ivan Fernando soriano dodo
      cassano Quagliarella

      serve gente esperta che non se la faccia addosso e che abbia chiara l’importanza della partita. cosi la vedrei compatta con difesa protetta da destra a sinistra e davanti soriano che in fase di attacco si mette tra le linee a supportare cassano e quaglia. dobbiamo fare i punti nelle prossime due partite che saranno fondamentali. per partite del genere farei accmodare correa e soprattutto muriel in panca. all’occorrenza li puoi mettere ma i due vecchietti smazzati li vedo meglio. per me per il 442 non hai 4 esterni tra davanti e dietro da proporre.

      • francesq ha detto:

        Personalmente non sono convintissimo della coppia Cassano – Quagliarella. Non so, è un’impressione, li vedo poco compatibili.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          può darsi ma muriel sebbene fortissimo è indolente e correa mi sembra ancora un poco acerbo per caricargli la squadra sulle spalle. poi magari ci risolvono la partita speriamo.

      • Martino Imperia ha detto:

        “serve gente esperta che non se la faccia addosso”

        Concordo pienamente.

        Anche con la formazione.

        Cassano può risolverla sta partitaccia.

        Bisogna giocare come nel derby

  116. Marco risso ha detto:

    X Piero,
    Enrico Mantiovani e la sua famiglia non hanno piu’ la capacita’ finznziaria di Poter comprare la Samp..hanno venduto la Raffineria e non hanno nessuna azienda di un certo livello.Non dimentichiamo che Riccardo Garrone Rilevo’ da Enrico una societa’ormai sull’orlo del falimento,inizialmente voleva fare da mediatore poi,una volta scoperto il tentativo truffaldino di Antonino Pane,si trovo’ con il cerino in mano e rilevo’ lui.
    Concordo con te che Enrico era capace di trovare grandi Giocatori come Veron,Ortega,Karembeu,ecc.Quindi vedrei bene un Enrico con la carica di presidente presidente con un patron forte dietro di lui che mette le palanche,,un po’ come nella Fiorentina,il proprietario e’ della Valle ma il presidente e’ Mario Cognigni che non mette i soldi ma e’ un dipendente di fiducia.

    • piero ha detto:

      Lo so … Il mio era appunto solo un sogno.
      Dettato dal fatto che ultimamente si vedeva e si sentiva spesso.

    • Intraverso ha detto:

      Beh, potrebbe anche fare il presidente “miscio”. Visto che Volpi, Briatore, emiri, magnati russi non se ne vedono e il convento passa solo Antonino Pane o innominabili romani patti chiari e amicizia lunga:
      Enrico Mantovani fa il presidente – anche stipendiato, d’altra parte l’innominabile prende più di un milione all’anno – gestendo il budget disponibile. Magari per amicizia si fa lasciare ancora per un annetto le fideiussioni di Garrone. Tra le tante balle raccontate dal “presidente” c’era anche che la Sampdoria era vicina al pareggio di bilancio, sarà vero? Sarà un’avventura Chievo like, salvezza a 4 giornate dalla fine e purtroppo ogni tanto qualche anno di serie B ma meglio che scomparire.
      Secondo me oltre alla Sampdorianità, Enrico può vantare anche buone capacità gestionali, come ha ricordato Marco Risso era sia capace di comperare ma sopratutto anche di vendere.
      Ovviamente deve astenersi da assumere Salvarezza come direttore generale e deve mettere sotto controllo le carte di credito della società 🙂

      Forza Doria

    • fabio ha detto:

      Ragazzi io Enrico l’ho conosciuto personalmente quando era presidente, e in compagnia anche sua ho trascorso alcuni momenti. Al di la che per onore del padre è legatissimo alla samp, mi ha sempre detto che a lui del calcio non gli è mai importato un fico secco. Lui ama (o perlomeno qualche anno fa amava) molto il rugby, sport che ha anche praticato quando studiava in USA, a Boston per la precisione. Non facciamoci dei film….

      • fioretta ha detto:

        Però ora è sempre allo stadio,lo incontro spesso…..si vede che adesso il calcio lo attira più di prima, anche se ,hai ragione ,non facciamoci dei film….

  117. Marco risso ha detto:

    Dimenticavo..Enrico compro’ anche Seedorf..le capacita’ le ha ed e’ un SAMPDORIANO!

    • Marco ha detto:

      Non vorrei dire una belinata ma c’era ancora Borea quando arrivò Seedorf.

      Dopo Borea il buon Enrico Mantovani ha portato,oltre alla serie B e all’orlo del fallimento la SAMPDORIA , campioncini del calibro di:

      Dichio,Catè,Grandoni,Lassissi,Palmieri,Sgrò.Doriva,Traversa,Vasari,Jovicic,Luiso

      oltre ad allenatori come Menotti,Veneri/Platt,Cagni.

      e tanti altri che ora non ricordo o non voglio ricordare.

      • Francesq ha detto:

        Si, mi sa che c’era ancora Borea…

        Tanto per far capire che il presidente deve avere i soldi. Ci mancherebbe. Ma la differenza la fa il management sportivo. Senza un dirigente calcisticamente forte si finisce contro un muro. Garantito.

      • fioretta ha detto:

        Mi pare proprio che l’ acquisto di Seedorf sia stato di Enrico Mantovani ,così come quello di Veron ,di Bogossian e altri buoni,poi è successo quello che è successo ,ma all’inizio era stato grande Enrico,ricordiamo anche l’acquisto di Montella, gran bel giocatore ,strappato con abilità e astuzia al genoa di Spinelli

      • Paolo1968 ha detto:

        Non è che i presedenti vadano in giro a fare gli osservatori e a prendere giocatori…
        Sotto Enrico Mantovani si son visti fior di giocatori e pure ciofeche. Ma anche col papà. Se poi è merito di Borea… bè merito di Enrico di essersi giovato della sua competenza.

      • SerAmsterdam23 ha detto:

        Ben detto!
        Altrimenti si finisce sempre nel il ‘passato era meglio’!
        Con Enrico siamo andati in B altrettanto improvvisamente che nel 2011.
        La vera qualita’ che forse Enrico ha, e’ forse piu’ gestionale nel vero senso aziendale.
        Sa programmare e gestire un azienda. Pero’ quando ci provo’ con la Samp fu un fallimento, pero’ a quei tempi era troppo presto per ilmondo del calcio (la sentenza Bosman e’ di quegli anni).

    • Paolo1966 ha detto:

      @Andrea: dico una cavolata o a quei tempi c’era anche Arnuzzo a visionare e consigliare I giocatori da prendere?

      • andrea.lazzara ha detto:

        Era il Direttore Sportivo e le strutture societarie erano molto più snelle. Quindi…

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          ci fosse oggi una persona competente come Arnuzzo e sampdoriano in società.

          • Paolo1966 ha detto:

            Manca proprio uno così, Genovese e sampdoriano, senso di appartenenza

          • Marco ha detto:

            Vi state dimenticando 2 cose

            Seedorf arrivo quando c’era ancora Borea,Veron idem

            Con Arnuzzo ed il Grandissimo Enrico come lo definite voi, siamo andati sull’orlo della serie C e del fallimento,inoltre i fenomeni che presero loro li ho gia scritti

            Anche se un campione arrivò con Arnuzzo,FRANCESCO FLACHI.

            Ma siccome son SAMPDORIANI meglio loro e magari in terza categoria.

        • Edoardo ha detto:

          Sì troppa gente che lucra, procuratori, pseudomanager e intrallazzoni vari, gente senza competenze né serietà, non se ne può proprio più…

          • Paolo1968 ha detto:

            Mah, a me andrebbe bene anche un filippino (oddio, adesso vengo deferito), che sia però capace di fare il suo lavoro. E soprattutto che quel lavoro sia veramente il suo e non che sia avvocato, notaio, verduriere o… cioccolataio prestato alla conduzione tecnica di una squadra di calcio

        • Bulgaro ha detto:

          Io mi ricordavo Salvarezza… Arnuzzo lo ricordo in B a fare miracoli con 2 fichi secchi.. forse sbaglio.. ho tentato di rimuovere molto di quegli anni calcistici..

  118. maurino ha detto:

    È un po che lo dico..via una mezza punta e dentro un cagnaccio..per me,anche se sostengono il contrario,la difesa a tre non va bene con le polente che abbiamo e poi bastava non vendere i terzini sx o metterli fuori rosa e avevi i giocatori adatti…sulle cessioni non capisco come sia possibile che vogliano rilevare il cartellino di ranocchia. .lo sanno tutti gli addetti ai lavori che è un mediocre…vuoi soriano? Lo paghi in contanti e subito, non a rate..tralaltro a mio parere 15 ml per un mercato folle in cui siamo sono cmq pochi per lui

  119. maurino ha detto:

    Io non sono di quelli contro a prescindere a Garrone,purtroppo come ben sappiamo è meglio tenerselo un presidente cosi con una famiglia forte..però il vipera ce l ha messo lui e questo è imperdonabile

    • YumaS2001 ha detto:

      si ma garrone è uno abituato a sentirsi leccare il cu…., non a prendere sputi.
      .
      vero che il viperetta ….. ha passato tutti i filtri (quali? bho)
      .
      ma vero anche a garrone ha sputato un sampdoriano dopo che garrone aveva smenato 200 milioni !!!!

    • francesq ha detto:

      un po’ meno d’accordo. Mi riservo di giudicare a cose fatte. Personalmente non credo al fatto che Ferrero sia Ferrero e basta. Opinione mia, smentibilissima che spero non offenda nessuno

  120. Stella ha detto:

    Domenica , contro il Frosinone dobbiamo vincere, non esistono alternative, dobbiamo farlo,prima se ne renderanno conto tutti, in primis la squadra, e prima usciremo alla svelta da questo incubo.Ho appreso di un mini ritiro, ecco, finchè non si sarà raggiunta la salvezza, cosa che mi auguro di cuore, sarebbe bene andare in ritiro, giusto per tenere lontana la squadra da tensioni e nel contempo, i giocatori trovino più compattezza ed amalgama tra di loro.
    Per vincere le partite dobbiamo riusciure ad abbinare alla tecnica, la grinta,la corsa, la fame e quella maledetta cattiveria agonistica che non rieco a vedere in questra squadra.
    Il nostro campionato per la corsa alla salvezza inizia domenica, primo di una serie di quattro match vitali.

  121. Fra Zena ha detto:

    ragazzi, se qualcuno va all’assemblea indetta dalla tifoseria per questa sera, può gentilmente darne qui un breve resoconto? Grazie!!!

  122. Cri ha detto:

    Enrico Mantovani è più serio di Ferrero, ma stava portando la società al fallimento in pochi anni. Senza una proprietà solida alle spalle si può fare ben poco.
    Attualmente i costi di gestione sono gli stessi dell’era Garrone, ma senza il petroliere che ripiana le perdite sarà necessario fare tutti gli anni almeno 15 milioni di plusvalenze. Quest’anno il bilancio è stato messo a posto con le cessioni di Eder, Soriano, Obiang, Duncan, Rizzo, Regini e Zukanovic. Quindi o si riducono i costi di almeno il 30% (e di conseguenza anche gli obiettivi) oppure ogni stagione sarà una scommessa e in caso di investimenti sbagliati senza che qualcuno ripiani il passivo il finale sarà purtroppo prevedibile.

    • Edoardo ha detto:

      Quest’anno per sistemare il bilancio ci siamo smantellati praticamente mezza squadra, ma allora quale futuro possiamo avere andando avanti di questo passo???

  123. tiziana ha detto:

    io non capisco.. tutti vi lamentate di ferrero certo nn sarà il massimo… quando cera garrone vi lamentavate di lui….. mantovani nn ne parliamo neppure il figlio ovviamente….. ma avete la memoria proprio corta ….. siete diventati peggio dei cugini….. i periodi sono cambiati e molto da quando cera Mantovani il papà eppure cavolate ne ha fatte anke lui xò aveva tanti bei soldi e ci ha fatto vincere….avevamo Boskov… un Grande….. ma era un altro calcio…..xkè nn vi mettete d’accordo con i cugini e trovate voi i presidenti gli allenatori ecc ecc.. tutto facile….. questo nn deve servire come scusa x andare allo stadio a fare le persone incivili e non permettere a chi ci vuole portare i bambini o a chi cmq visto che paga ci vuole andare lo stesso di portelo fare senza x questo vedere dei balordi tutte le sante settimane….. xkè nessuno obbliga ad spendere soldi o ad abbonarsi quindi se si fa si ci può arrabbiare ma sempre in modo civile

    • YumaS2001 ha detto:

      brava tiziana!
      a forza di contestare si scivola sempre più in basso ….. anche perché si assomiglia sempre di più al bibino!

      • francesq ha detto:

        Guarda che il bibino è quello che osannava Nube che Corre, il poeta della laguna… Salvo poi incazzarsi a cose fatte, quando la società era irrimediabilmente compromessa….

        Attenzione con queste prese di posizione da difensori di bandiera.

        E’ meglio tenersi vigili e costanti sempre, costantemente, piuttosto che svegliarsi di soprassalto tutti sudati, accorgendosi che l’incubo ha resistito al risveglio….

    • Edoardo ha detto:

      Belin Tiziana, fare il tifo fino al 95° è giustissimo, ma scusa poi ognuno è libero di esprimere la sua opinione, mica è obbligatorio per forza il pensiero unico, altrimenti chiudiamo il blog e via!… A me personalmente la gestione di Edoardo Garrone non è mai piaciuta, tieni conto che parliamo di una famiglia tra le più ricche e potenti d’Italia e alla fine a quali risultati siamo arrivati?… Su Ferrero poi è meglio stendere un velo pietoso, non mi va più neanche di commentare… Saluti… e… SEMPRE FORZA SAMP!!!… Edoardo

  124. chicco 78 ha detto:

    Solo un grazie a Giovanni per il suo lunghissimo post che per un sampdoriano come me che naviga in acque lontane (anche se non lontanissime rispetto a d altri)è stato commovente sempre forza doria dalla padova blucechiata

  125. tiziana ha detto:

    ovviamente sono Sampdoriana e ci patisco tantissimo x come siamo messi…. xò nn dimentichiamoci come ci ha lasciato mantovani figlio serie b…. comprati da garrone altrimenti nn esistevamo più…. e poi garrone di nuovo serie b in una maniera atroce ve lo siete dimenticati…. quindi datevi una calmata e cerchiamo di remare tutti dalla stessa parte… x lo meno i tifosi veri poi gli altri vadano

    • Francesq ha detto:

      Ferrero è imparagonabile a chiunque altro.

      Se poi vuoi vivere con gli occhi foderati di prosciutto, continua ad applaudirlo quando fa i triccheballacche con la sciarpa blucerchiata in testa; quando devasta la squadra e il nome della Sampdoria; quando affida la gestione al suo avvocato, che non alcun ruolo formale in società (almeno il commercialista di Garrone, guastoni, lo aveva)..

      Mi dispiace essere greve, non me ne avere. Ma è ALLUCINANTE che qualcuno ancora lo difenda. Allucinante e PERICOLOSO.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      Tiziana tranquilla che tutti ma proprio tutti almeno i tifosi della nostra Samp remano tutti dalla parte giusta,non vedo contestazioni allo stadio ,ne fuori dal campo di allenamento (dato che è chiuso) non vedo isterismi collettivi, ma permettici perdio di esternare civilmente come lo è il vero innamorato e qui dico giusto della Samp, il proprio rammarico verso chi ci ha ridotto a questa situazione, grazie cordiamente Mauro

    • YumaS2001 ha detto:

      garrone un anno di b e subito A.
      .
      anche lui offeso da cassano, se ne è subito disfatto pagando come conseguenza una retrocessione ed i relativi sacrifici economici
      .
      una famiglia molto permalosa, ma molto ricca e molto orgogliosa.
      mai avrebbero accettato una samp in b per più di un anno.
      .

      • Edoardo ha detto:

        I Garrone hanno una potenza economica enorme e il loro stile è indubbiamente più sobrio e più apprezzabile, se volessero potrebbero allestire una rosa da scudetto senza alcun problema, ma c’hanno “il braccino corto” e oltretutto di calcio non è che se ne capiscano un granché, naturalmente “il grande vecchio” (Duccio) ha fatto un’opera meritoria quando ci raccolse in fondo al fiume e ci salvò e di questo gliene saremo sempre grati, ma coi Garrone sportivamente parlando scordiamoci di toglierci qualunque tipo di soddisfazione, almeno questa è la mia opinione personale…

      • MARCO ha detto:

        infatti sappiamo come sono andati i play off…..della serie, devo tornare in ogni modo in A….

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Quando andammo in B Riccardo Garrone stava male e il timone era passato al comitato strategico presieduto da Edoardo Garrone. Lo stesso Edoardo garrone ha ceduto la sampdoria a Ferrero (ceduto? regalato? finanziato? prima o poi si saprà come per i segreti di stato). Insomma ha fatto il contrario di Riccardo Garrone. sono due presidenze e gestioni ben diverse. In serie B ci andammo per tanti errori commessi da Guastoni /Comitato etc…..e Riccardo Garrone da un faccendiere salvò la sampdoria non la lasciò andare……e qui mi fermo perchè credo che se Riccardo Garrone fosse ancora qui magari avrebbe ceduto ma non credo proprio a Ferrero essendo colui che ci salvò da Pane. Poi che allo stadio si debba tutti sostenere e remare sfondi una porta aperta. ero nella sud al derbry di Boselli con tanti vuoti (mai vista la sud con vuoti al derby) ma chi c’era sostenne sino al 95 esimo come si deve fare. proprio per questo come tifoseria nel suo complesso (lasciamo perdere i folli che minacciavano Edoardo garrone perchè quelli sono delinquenti) meritavamo qualcosa di diverso. domenica sarò al mio posto a tifare e basta ma attenzione che se non cambiano le cose la china questo o il prossimo anno è presa. credo che sia per questo che la tifoseria organizzata si riunisce in assemblea non per contestare ma perchè rileva tante anomalie che per chi vuol vedere sono grosse come una casa.

      • Gipo Samp ha detto:

        Ciao Massimo vedo che scrivi sempre cose ponderate e logiche nella loro esposizione. Mi è piaciuto il ricordo del comitato strategico e Guastoni e la domanda del: “ceduto? regalato? finanziato? prima o poi si saprà come per i segreti di stato”, che ritengo la madre di tutte le domande. Nonostante le offese di un esagitato e il comprensibile ma inopportuno striscione del pesce indirizzato a una proprietà che ha speso 300 milioni nella Sampdoria, mi rifiuto di credere che i Garrone e Mondini, abbiano voluto fare un dispetto a mezza città di Genova mettendoci nelle mani di un Ferrero. O forse sono tratto in inganno dalla mia età di over anta abbondante, che crede ancora negli uomini le cui dinastie hanno fondato imperi industriali e reso grande il nome di Genova.

      • chicco 78 ha detto:

        Scusami massimo io non so se ricordi ma il buon Duccio sinceramente quando venimmo in serie A ha affermato più volte che se non gli avessero fatto fare lo stadio saremmo finiti in b di nuovo nel giro di cinque anni cosa più o meno che si è anche verificata o sbaglio? raga io sarò anche sacrilego ma a me la gestione anche di Duccio non mi piaceva per niente….poi per carità con tutto il rispetto ecco….

        • francesq ha detto:

          Sai Chicco, almeno con Duccio eravamo in mano a Marotta. Cose particolarmente negative non potevano succedere. Sapevi di avere i soldi dei Garrone e la competenza di Beppe nella costruzione della rosa.

          Poi va bene tutto, braccino, più ambizioni, tutto legittimo.. Ma io non avevo mai paura. Sapevo di essere in mani sicure. Tanto per dirne una… Quando sbagliarono la stagione, il secondo anno di Mazzarri… TAC! A gennaio tirarono fuori i soldi per Pazzini. Presero il meglio sul mercato.

          Mica come questi qui, che ravattano tra i bidoni, basta che siano ex sampdoriani così il tifoso “abbocca” e se ne sta…

          E poi Garrone era stato chiaro, come dici giustamente tu. Senza stadio, si va avanti così, senza bruciare soldi, spendendo il minimo che si riesce. Senza stadio son dolori. Io apprezzavo la serietà e la coerenza. Questi qui di oggi han promesso mari e monti, senza dire (piccolo particolare) come avrebbero fatto ad ottenerli…

          • chicco 78 ha detto:

            Sì sì france ma daccordissimo su questo anzi ci mancherebbe con Duccio avevamo almeno la sicurezza di non fallire e su questo non so se ricordi ma ti avevo contraddetto perché pensavo veramente fosse impossibile dopo Ghirardi ma effettivamente france da questo punto di vista vedendo quello che dice e come si comporta Ferrero comincio a dubitarne anch’io sinceramente…è che mi sembra assurdo come la federazione possa ancora non vigilare dopo quello che è successo col Parma….bohhhhhhh…cmq france checché de ne dica,e so che è come sparare sulla croce rossa, dopo paolo sinceramente….
            Ecco nessuno più……

    • Edoardo ha detto:

      Cara Tiziana, la tua idea che i “veri tifosi” siano solo quelli che non contestano mai a prescindere è soltanto la tua personalissima opinione e io non la condivido assolutamente scusa, anzi semmai bisogna sempre essere vigili e contestare anche duramente quando è necessario perché non dimenticarti che il medico troppo buono alla fine fa morire l’ammalato…

  126. marx ha detto:

    Cari amici tifosi, stiamo vivendo un incubo…
    purtroppo siamo nelle mani di una dirigenza incompetente e pressapochista e ora l’obiettivo deve essere solo quello di salvarsi dal baratro.

    Non sono convinto che la squadra, giocatori e allenatore, siano consapevoli del rischio che stiamo correndo… forse il solo Palombo, che ha vissuto una esperienza simile qualche anno fa, può provare a spiegarlo nello spogliatoio.

    Montella deve cercare di mettere in campo con il Frosinone una squadra muscolare e forte fisicamente, concreta e che badi soprattutto a non prendere gol. E’ da luglio che dico che ci mancano giocatori che facciano filtro a centrocampo, e i pochi che abbiamo sono spesso in panchina a favore di trequartisti e mezze punte.

    io domenica giocherei cosi: 3-5-1-1

    Viviano
    Silvestre Ranocchia Moisander
    De Silvestri Soriano Fernando Barreto Dodò
    Alvarez
    Quagliarella

    poi se nel secondo tempo ancora non si riesce a fare gol si può pensare a fare entrare Cassano, magari al posto di Barreto arretrando Alvarez nei 5 di centrocampo.

    che ne pensate? il mister farà una formazione simile.

    per di piu Domenica danno pioggia e quindi il campo sarà pesante. dovremmo evitare Ivan, Correa, Muriel che per vari motivi (leggerezza nel caso di Ivan, tipo di gioco per Correa e Muriel) non sarebbero adatti.

    e speriamo che fortuna giri…

    a presto

    • Bulgaro ha detto:

      Mi piace, anche se a prescindere dal campo io a Ivan non riuncerei.

    • Lollo ha detto:

      Formazione molto sensata, secondo me. A Correa e Muriel rinuncerei a prescindere dal campo, mi dispiace perchè hanno grandi qualità tecniche ma hanno ampiamente dimostrato di non servire alla causa, almeno per quest’anno…

      • Gipo Samp ha detto:

        Lollo, concordo su Correa e Muriel che ritengo giocatori da spazi ampi, mentre il Frosinone giocherà con 10 dietro alla palla e punterà sulle ripartenze. Alvarez é un lezioso da esibizione e non mi dà fiducia in zona gol, dopo aver visto il gol che si è mangiato al 94’

    • Stefano_1970 ha detto:

      Rinunci a difendere sugli esterni, di contro crei più densità (e con Dodó a sx anche qualità). Al posto di Soriano avrei messo Carbonero, ma essendo indisponibile non vedo alternativa. Più di Alvarez vedrei Muriel a far coppia con Quagliarella. Sono due che non dialogano con i compagni, ma mirano al sodo. E cercano di tirare in porta.

      • mauro sampbolzano ha detto:

        Stefano ,ciao credo che con il Quaglia debba giocare Antonio, il Muriel di adesso è perfino indisponente per atteggiamento in campo e per tiri sbagliati..quando li fa ovviamente,non abbiamo alternative l’uomo che può segnare e far segnare i compagni è Antonio Cassano. punto

        • Gipo Samp ha detto:

          Mauro, è impopolare parlar bene di Cassano sul blog, ma condivido che è l’unico attaccante della rosa attuale che assieme a Quagliarella non gli tremano le gambe nelle partite difficili. Leggi Derby. E cosa non secondaria è anche l’unico in grado di fare degli assist che solo giocatori bravi e intelligenti come Quaglia e Soriano possono capire in anticipo. Fai caso che da quando Cassano è stato panchinato, con grande gioia dei nutella, anche Soriano è diventato un desaparecido. S’intende che la sua sparizione è anche imputabile ai compiti e posizioni sbagliate in cui lo schiera Montella.

          • mauro sampbolzano ha detto:

            oro Gipo oro è l’unico,impopolare o no è l’unicoche può darci degli sprazzi di vera luce,speriamo poi che il campo sia praticabile.beato il vecchio Ferraris a schiena di mulo che tutto reggeva e filtrava.mi ricordo quella partita di coppe con i tedeschi (vinta poi) iniziata 1/2ora in ritardo per il campo alluvionato,poi era quasi asciutto che meraviglia e che schifezza oggi. forza Samp sempre

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            sono d’accordo. che poi si vinca con cassano e quaglia è da vedere ma ora servono esperienza nervi saldi e classe. a cassano mancano i nervi saldi ma il resto c’è eccome e credo che Quagliarella cassano con soriano tra le linee quando si attacca sia la migliore soluzione. dobbiamo fare dei punti nelle prossime partite. bando al calcio giocato ci vogliono punti e basta che arrivino. siamo arrivati alle partite che non si possono più sbagliare. abbiamo avuto 15 partite di bonus prima di arrivare qui. si potevano strappare dei pareggini che ci avrebbero garantito la tranquillità come a carpi invece di giocare con 5 attaccanti e ci siamo giocati male anche scontri contro il toro ed altri. ormai i bonus sono finiti e non si può più sbagliare. si fosse stati un poco più umili si era in una situazione con 4 5 punti in più levati poi appunto al carpi per esempio. ora umiltà grinta e sacrificio dietro e nel mezzo sperando davanti si faccia qualche gol con tutti gli attaccanti di qualità che ci sono. la salvezza passa attraverso le prossime 3 partite. non c’è altro da dire devono fare i punti.

          • ROBY LEVANTE ha detto:

            Caro Gipo hai perfettamente ragione e a Cassano aggiungi pure il bistrattato(chissà perchè) Angelo Palombo, che ha avuto il solo torto di accettare di giocare in un ruolo non suo nel preliminare di Coppa,ma che ha sempre dato il suo contributo e il suo impegno.

  127. Edoardo ha detto:

    Sottoscrivo in toto l’articolo di Primocanale sulle anomalie societarie della Sampdoria perché i pessimi risultati sportivi conseguiti aihmé in questa sciagurata annata sono figli dell’assoluta mancanza di trasparenza, della disorganizzazione e dell’incompetenza tecnica e manageriale dell’attuale dirigenza, ribadisco a parer mio solo alcune circostanze fortunate possono consentirci quest’anno di salvare la pelle, speriamo bene… SEMPRE FORZA DORIA!!!…

  128. Alberto ha detto:

    Nonostante di possibili cause ne abbiamo sviscerate (a ragion veduta) centinaia, volevo segnalare un articolo davvero ben scritto;

    http://www.primocanale.it/notizie/sampdoria-ferrero-romei-e-le-anomalie-pi-vistose-167633.html

    Non per piaggeria ma, Andrea, complimenti a chi l’ha scritto (anche se dubito Ferrero conosca il significato di molte delle parole usate…),

  129. Martino Imperia ha detto:

    Ritiro punitivo di ben un giorno a Quinto.

    Così si fa, misure drastiche.

    Io avrei calcato la mano ancora di più, tipo 3 giorni a Montecalro

    • francesq ha detto:

      No Martino, non esagerare. Sei veramente sadico…

      • Bulgaro ha detto:

        condivido, ha perso il lume della ragione.. con una proposta del genere rischia una denuncia per sequestro e crimini contro l’umanità!

        Per fortuna che c’è chi riesce a farmi sorridere nonostante la situazione imbarazzante.

    • SerAmsterdam23 ha detto:

      Li castighiamo in maniera peggiore di full metal jacket!

      Prima della trasferta di Verona ritiro punitivo in Valpolicella di mezza giormata (con famiglie). Muriel e’ gia’ sul bus….

  130. P.SOLARI ha detto:

    E’ proprio un’ annata di …….. pure la multa per ritardato inizio partita ( grazie alla performance dei visori ….. ), saranno soddisfatti ai piani alti ? Non si sa piu’ cosa pensare . La riunione di ieri dei tifosi mi pare abbia sancito la fine di qualsivoglia appoggio alla Societa’ attuale fermo restando invece il sostegno ( e ci mancherebbe ….. ) alla squadra alla quale si chiede l’ impegno massimo ( ma per questo sarebbero anche pagati, no ? ).
    Sono i giocatori che devono darci motivo per credere che si uscira’ da questo tunnel infinito perche’ ora come ora noi dagli spalti vediamo tutto grigio.

    • Emanuele sv 83 ha detto:

      QUOTO. Ma scusate se danno la multa a noi per i visori allora cosa dovrebbero fare al Napoli che in casa non ha mai iniziato una partita in orario? Visto che la partita col Milan è finita quasi alle 11? poi magari, lì hanno un altro fuso orario rispetto al nostro

  131. Lollo ha detto:

    Carissmi amici blogger ad uso e consumo di tutti incollo il comunicato dei Fedelissimi – Ultras.

    COMUNICATO UFFICIALE RIUNIONE 23/02/2016

    Il presente comunicato vuole essere un resoconto della riunione svoltasi ieri sera, concetto fondamentale, condiviso da i tanti sampdoriani presenti, è la necessità di restare uniti al fianco della U.C. Sampdoria. In questo momento difficile, delicato, grave, la Sampdoria ha bisogno di tutti i suoi tifosi, della sua tifoseria, gruppi organizzati e non. Verrà il momento in cui tireremo le somme, ma quel momento non è adesso. Ora dobbiamo avere un solo ed unico obiettivo davanti a noi, e cioè condurre la Sampdoria in quel porto sicuro chiamato salvezza.

    Il nostro apporto non è mai mancato sino ad ora, è vero, ma è oltremodo chiaro che siamo chiamati a dare, ancora di più, a dare tutto, e dobbiamo farlo insieme.

    Sabato prossimo, 27 febbraio (l’ora precisa verrà comunicata nei prossimi giorni), invitiamo tutti i tifosi sampdoriani a recarsi a Bogliasco. Vogliamo guardare negli occhi i giocatori, e a farlo dobbiamo essere in centinaia, migliaia, per lanciare e lasciare un messaggio deciso, forte e chiaro: noi daremo l’anima fino all’ultimo e ci aspettiamo tanto quanto da chi scenderà in campo, a cominciare da domenica. Inoltre, proprio dalla partita contro il Frosinone, chiediamo a tutti di essere dentro lo stadio per le 14:20. Uno stadio pieno, carico, deciso, forte, sampdoriano, che faccia paura all’avversario, che faccia tremare l’aria, e tutto ciò sin dal pre-partita! Siamo chiamati ad una nuova grande prova di amore ed attaccamento, mettiamoci noi quella grinta e determinazione di cui la nostra Sampdoria ha terribilmente bisogno. Affrontiamo questa sfida insieme, affrontiamola uniti, affrontiamola da Sampdoriani!

    Che dire a mio avviso giustissimo così

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      d’accordo su tutto

    • flex ha detto:

      niente di più, niente di meno

    • Bulgaro ha detto:

      si si condivisibile in pieno

    • Martino Imperia ha detto:

      Ineccepibile

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Mi auguro che con l’incitamento della tifoseria tutta si riesca ad arrivare al risultato della salvezza,ma con le assurde iniziative di una società ridicola che pensa solo al guadagno e ci fa vergognare ed esporre allo scherno di tutta l’Italia calcistica e non,
      con un D.S.(Distruttore Sampdoria) assolutamente incompetente, con un allenatore che non si rende conto della gravità della situazione e, per finire,con giocatori senza carattere e senza attaccamento alla maglia,capaci di vincere le partite solo a ……parole,sarà davvero un miracolo se riusciremo a raggiungere il traguardo.Comunque sempre Forza Sampdoria.

  132. Edoardo ha detto:

    Finalmente sabato tutti al Mugnaini, belin era l’ora!!!

  133. P.SOLARI ha detto:

    Per buon peso ci si mettera’ anche il Meteo …. da piu’ parti si legge di una domenica davvero carica di pioggia con possibile Allerta ( che puo’ anche portare al rinvio della partita ). Speriamo si sbaglino, per vari motivi ….

  134. Marco ha detto:

    Quante probabilità ci sono che la partita SAMPDORIA-Frosinone salti?

    Quasi sicuro che verrà diramata l’allerta rossa sabato e domenica.

    Poi il tempo spesso cambia a Zena.

    Comunque se la giornata non è un crocevia per molti poco ci manca:

    Palermo-Bologna ore 12:30

    Chievo-Bibini ore 15
    Udinese-Hellas ore 15
    SAMPDORIA-Frosinone ore 15?
    Carpi-Atalanta ore 15

    Altro che Armageddon.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Le previsioni ( e qui parlo da appassionato meteo 🙂 ) sono pessime. Ora, mercoledì alle 17.30, dire quanto e dove pioverà è quasi impossibile. Che sarà probabilmente “tanto” è un’ipotesi plausibile. Però, calma e gesso…..

      • Marco ha detto:

        Con allerta rossa salta, Lazzara/Bernacca come si evolve la situazione?

        • andrea.lazzara ha detto:

          Sorry, oggi preso da molte cose in redazione extra calcio. Eh…non evolve benissimo per sabato, domenica pomeriggio dovrebbe esserci una ripresa delle precipitazioni dopo una semi pausa mattutina. E’ tutto appeso a un filo…

  135. maverick ha detto:

    temo molto i forti temporali previsti per il week end.. Siamo grammi e se perdiamo pure la possibilita di un colpo di classe di Cassano o Quagliarella comunque un’invezione del singolo per campo poco praticabile…..

  136. Intraverso ha detto:

    …..in ogni caso, calma e sangue freddo. Ricordiamoci che se non si può vincere il pari va sempre bene. Con un pareggio il Frosinone rimane sempre due punti sotto!

    Forza Doria

  137. vincenzo ha detto:

    Non vedo l’ora che sia domenica e che si sia giocata la partita ma …. ci manca solo l’allerta rosso della Protezione civile sabato e domenica così c’è il rinvio sicuro: vista l’annata è tutto possibile e sarebbe una beffa dopo tanta attesa.
    Forza Samp

    (p.s. anche se non c’entra niente un pensierino al 16 marzo, anche lì devo attendere..)

  138. vincenzo ha detto:

    Non vedo l’ora che sia domenica per salire sulle gradinate ma….ci manca solo l’allerta arancione/rosso della protezione civile per sabato e domenica così rinvio sicuro; sarebbe proprio una beffa dopo la multa per i visori e tutti gli accadimenti di questa sfortunata stagione..
    Forza Samp

    (p.s. anche se non c’entra niente, un pensierino al 16 marzo, anche lì devo attendere peccato…)

  139. petrino ha detto:

    La Federclub ha sostanzialmente messo alla porta ferrero e la sua congrega. Finche’ c’ era marotta,, e pur in presenza di budget ridotti negli importi, ci siamo sempre barcamenati. A Garrone padre non interessava vincere nulla. l’ importante era spendere poco e rimanere in A. Con mazzarri si fece il miracolo della finale di coppa Italia, ma fu un caso non ripetibile. I figli di……. non debbono mai entrare nel calcio. Vedi enrico mantovani e riccardo garrone. Hanno fatto solo flop. Finche’ i ” bacan” sono vivi fanno quello che vogliono dei loro soldi. I figli subentranti debbono rispondere anche ad altri eredi, che magari se ne fregano del calcio.E finisce sempre male, l’ esperienza lo insegna.
    Le adunata a Bogliasco e al Ferraris, di cui si parla nel comunicato di martedi’ sera mi sembrano le adunate del gatto morto. Questi giocatori andavano presi e vanno presi per il colletto. Plaudo finalmente a sapere della prossima intervista che andrea lazzara fara’ a tirotta. Spero che non si risolva in un discorso del politicamente corretto. Non si fa il bene della samp, con il tutto va bene madama la marchesa.

  140. Marco ha detto:

    Il Frosinone ha in sequenza

    SAMPDORIA
    Udinese
    Carpi
    Fiorentina
    Bibinauz
    Verona
    Chievo
    Palermo

    Calendario del Carpi

    Atalanta
    Bologna
    Frosinone
    Verona
    Sassuolo
    Chievo
    Bibini
    Milan

    Calendario Palermo

    Bologna
    Inter
    Napoli
    Empoli
    Chievo
    Lazio
    Juventus

    Calendario Udinese
    Verona
    Frosinone
    Roma
    Sassuolo
    Napoli
    SAMPDORIA
    Chievo
    Fiorentina

    Calendario bibini

    Chievo
    Empoli
    Torino
    Napoli
    Frosinone
    Sassuolo
    Carpi
    Inter

    Calendario SAMPDORIA

    Frosinone
    Verona
    Empoli
    Chievo
    Fiorentina
    Udinese
    Milan
    Sassuolo

    Chi è messo peggio?

    • Martino Imperia ha detto:

      secondo me noi e Palermo.

      I ciociari posson slavarsi

    • fioretta ha detto:

      I bibini hanno anche la Roma e noi la Juve ,e non hai considerato il derby….

    • fioretta ha detto:

      E comunque il frosinone ha anche l’Inter ,il Milan e il Napoli …..ti sei dimenticato giusto tre frilli ….

      • Marco ha detto:

        Fioretta non mi sono dimenticato niente.

        Ho messo le prossime 8 partite.

        Contano gli scontri diretti e nelle prossime 8 ci sono tantissimi incroci.

        Se poi te vuoi arrivare con l’acqua alla gola al derby, forse sarebbe meglio ti ricordassi com’è finita nel 2011

        • fioretta ha detto:

          Mi ricordo purtroppo….ahimè,scusa non avevo fatto mente locale a quello che hai scritto,ho tanto nervoso che non capisco più niente…

  141. Marco ha detto:

    Ufficiale trasferta libera a Verona.

    Spero in un esodo di massa,anche se si gioca di sabato sera.

  142. petrino ha detto:

    Non sono mica tanto’ d’ accordo con quanti affermano che i conti si faranno alla fine, che qualcuno paghera’, e che invece al momento bisogna sostenere la squadra!!! La squadra si puo’ benissimo sostenere, ma sarebbe da intervenire sulla squadra, sull’ allenatore, sulla proprieta’ e sulla dirigenza. Nel comunicato della federclub cio’ non e’ minimamente detto e scritto. Contro l’ atalanta l’ impegno e la coreografia del tifo vi sono state , ma i risultati sono stati 1 punto. Se malauguratamente dovesse accadere l’ irreparabile, non paghera’ nessuno, ne ‘squadra, né dirigenza. Cerchera’ di salvare il salvabile, ergo raccattare quello che potra’ e alzare i tacchi verso roma. Il cerino acceso rimane a noi tifosi.

    • Edoardo ha detto:

      Caro Petrino, sono d’accordo con te, comunque sabato una delegazione di tifosi dovrebbe andare al Mugnaini per un confronto coi giocatori, speriamo che serva a qualcosa chissà… Invece per quanto riguarda il chiarimento coi vertici societari credo se ne riparlerà a fine campionato, spero che qualche imprenditore genovese di comprovata fede blucerchiata si faccia sotto, famiglie ricche e potenti ce ne sono ancora parecchie a Genova checché se ne dica, ma siam sempre lì ci vuole il coraggio e la voglia di prendersi le responsabilità, è una questione di metterci la faccia e non solo i soldi, quelli da qualche parte si trovano, almeno questa è la mia opinione personale…

      • Martino Imperia ha detto:

        Se aspetti il magnate Genovese campa cavallo!!!!

        Un conto è quell che si vorrebbe, un conto è quell che è lìamara realtà.

    • Martino Imperia ha detto:

      Per come l’ho capito io il comunicato non è da interpretare nel senso di IMMOBILISMO e avanticosì madamalamarchesa che tanto I tifosi cantano.

      Ma si è ben focalizzato ciò che si può fare e cambiare subito e ciò per cui ci vuol tempo.

      I tifosi per es. saranno presenti a Bogliasco per “stimolare” Montella e igiocatori. Stai pur tranquillo che non riceveranno solo elogi, ma anche qualche sano invito all’impegno.
      Una strigliatina

      Poi se domenica dovesse accader l’irreparabile non penso che verrebbe scartato nulla.

      Non siamo ancora morti e prima di arrendersi bisogna provarle tutte, chiaramente tutte le possibili

      Poi son daccordo con te che ci troviam a dover affrontare uno strano equilibrio:

      dobbiam sostenere, ma senza dar l’idea che vada bene tutto

      dobbiam pungolare, ma senza crear tensioni nocive all’allenatore e giocatori.

      Girala come vuoi, ci vuole una VITTORIA

      • francesq ha detto:

        Si si, condivido l’interpretazione. Comunicato molto condivisibile e opportuno.

        Ma sul fatto che il tifo della Samp sia il migliore del mondo non ho mai avuto il benché minimo dubbio

  143. chiara80 ha detto:

    Ciao Andrea grazie per la risposta al mio messaggio, ringrazio tutti per i commenti positivi, ho scritto solo ciò che ho nel cuore.
    Sono d’accordo con quanto deciso dai gruppi organizzati e dalla Federclubs, signori siamo noi la Sampdoria alla resa dei conti chi resta sempre siamo solo noi, Paolo Mantovani ci definiva il patrimonio della Sampdoria, io dico anche che noi siamo la Sampdoria.
    Siamo la Sampdoria dei valori di tifo con la T maiuscola che abbiamo insegnato a tutte le tifoseria d’Italia, siamo quelli sempre presenti nei momenti belli ed in quelli brutti, siamo la Sampdoria della lacrime di gioia immensa e dei pianti di delusione a tutte le età e dalle nostre sconfitte sono nate le piu’ grandi vittorie del passato.
    E’ il momento di tornare tutti ragazzini, con lo stesso entusiasmo che avevamo quando entravamo al Ferraris da piccoli e la Sampdoria era l’unica ragione di vita, per ad oggi a me la Sampdoria riesce ancora a condizionare l’umore e l’andamento della settimana e di questo ne sono ancora felice, per questo metterò tutta me stessa nel sostegno alla squadra.
    Siamo e saremo sempre il dodicesimo uomo in campo, possiamo fare tremare il Ferraris se vogliamo e sappiamo di poterlo fare, possiamo spaventare gli avversari e dare ai nostri la spinta tale da superare le difficoltà, gli ostacoli e andare verso la vittoria.
    Siamo la Sampdoria dei miracoli, sesta ai playoff e promossa, non dimentichiamolo mai.
    Da Sampdoriani veri, ognuno a modo suo, abbiamo il dovere di provarci, perchè la Sampdoria siamo noi, e poi sono certa che lassu’ qualcuno dei nostri angeli blucerchiati ci darà una mano.
    Andrea complimenti per l’intervista a Tirotta, un grande, ha detto parole giustissime per me.
    La nostra canzone recita VENGO AL DI LA’ DEL RISULTATO, C’ERO CI SONO E CI SARO’.
    Cosi’ è stato, cosi’ è e cosi sempre sarà
    FORZA SAMP

    Buona serata a tutti
    Chiara

  144. Emanuele sv 83 ha detto:

    Ciao ANDREA, volevo chiederti se sapevi per quale motivo non si fanno più amichevoli in settimana, come faceva fare Sinisa. Anche se si giocava con squadre dillettantistiche liguri(e non solo), la trovavo una cosa utile per far prendere un pò il ritmo partita anche ai giocatori non titolari, sopratutto a quelli rientranti dagli infortuni e anche per provare varie soluzioni di gioco. (Tra l’altro in estate si sbagliò a non disputare amichevoli con squadre impegnate in Europa, forse per non far veder prima la scarsità della rosa?) Sicuramente meglio che mettere siepi, fare ritiri e allenamenti a porte chiuse. Sarà anche lì per motivi economici?(spero di no) O per scelta tecnica?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Immagino sia una scelta di Montella. Non tutti gli allenatori amano fare questi test contro squadre “vere” ancorchè dilettantistiche.

  145. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea, vorrei chiederti per quel che ti risulta a quanto ammonterebbe all’incirca il monte-ingaggi dei giocatori della Sampdoria per quest’anno e quanto è invece l’incasso derivante da diritti televisivi, sponsor, abbonamenti e merchandising?… Ogni anno si dice che abbiamo sempre il bilancio in passivo di svariati milioni, ma considerando che abbiamo giocatori quasi tutti grammi e a fine carriera credo che l’ingaggio complessivo della rosa non dovrebbe essere poi troppo elevato altrimenti vuol dire che abbiamo buttato via un sacco di quattrini per niente e qui ritorniamo aihmé nel discorso della mancanza di competenze tecniche e manageriali della società, purtroppo gira che ti rigira si torna sempre lì…

  146. Kreek ha detto:

    Promemoria.

    Chi non ha l’abbonamento compri e faccia comprare un biglietto per Sampdoria-Frosinone.

    Mancano 3 giorni e un po’. Vendita aperta fino a domenica mattina

    Forza Sampdoria!

    Per il resto: silenzio, concentrazione, tifo e sostegno.

    • Danilo71 ha detto:

      E guarda se la “società” viene incontro ai tifosi con prezzi di favore … se ne guarda bene di perdere qualche EURO!!!! VERGOGNA!!!!

      • Marco q ha detto:

        15 euro per la gradinata carceri. Quanto vorresti pagare un biglietto di serie A?

        • Danilo71 ha detto:

          Perchè a te sembra di vedere una partita di serie A quando vedi la Samp….? e non ti dispiacerebbe spendere meno per vedere certi spettacoli assurdi?
          Tutte le “società” che sono in grave difficoltà e che hanno bisogno dell’apporto del pubblico si mettono in condizione di venire incontro alla tifoseria per cercare di creare quella situazione di “entusiasmo” e raccoglimento che possa servire ad aiutare la squadra. Inoltre sei sei colpevole di questa situazione può essere un modo per provare a dire:” si, stiamo sbagliando, cerchiamo di venirne fuori tutti insieme…”. Invece no!!! Ci pensa bene, il brigante pregiudicato.
          P.S.: Poi, per quel che mi riguarda non ho di questi problemi, ho la tessera da 32 anni e vado allo stadio da oltre 40, per non parlare delle trasferte…ma ciò non toglie che ancora una volta la “società” è assolutamente assente e menefreghista!

      • Kreek ha detto:

        Mancano 2 giorni e un po’.

        Per tutto il resto ribadisco quanto già evidenziato sopra.

        Forza Sampdoria!

        • Sammy ha detto:

          Il tuo ottimismo a tutti costi é patetico e anche nauseante kreek

          • Kreek ha detto:

            Manca un giorno e un pò.

            Chi vorrà esserci ci sarà, chi non vorrà non ci sarà.

            Per il resto vale sempre e solo quanto sopra.

            Forza Sampdoria!

  147. Edoardo ha detto:

    Scusa Andre, ancora una domanda, tutte le società serie prendono nel loro staff direttivo ex giocatori che garantiscono una certa competenza tecnica, esperienza, conoscenza dell’ambiente e attaccamento ai colori sociali, allora perché anche noi non prendiamo qualche vecchio cavallo di battaglia come Vialli, Pari, Lombardo, Vierchowod, Pagliuca e così via da inserire nel nostro organigramma in qualità di direttori sportivi e addetti all’attività di scouting? Abbiamo buttato via un sacco di soldi per gente inutile come Fernando e Muriel e in gennaio abbiamo semiregalato Eder all’Inter e allora secondo me si poteva investire qualcosa di più anche a livello di figure direttive, credo ad esempio che Vialli verrebbe di corsa a Genova anche gratis o quasi…

    • andrea.lazzara ha detto:

      Vero, succede spesso. Qui, va ricordato, ci sono Gianni Invernizzi (uno di quelli dello scudetto…due suoi gol pesantissimi), Ciccio Pedone, c’era Enrico Chiesa. Però ricordo anche l’esperienza Toninho Cerezo…l’assioma ex bandiera o campione della squadra=dirigente o talent scout di valore, purtroppo, non vale sempre.

      • Edoardo ha detto:

        Sì Andre come dici tu l’assioma “ex-bandiera/dirigente di valore” non è una certezza assoluta ma comunque è importante che in società ci sia gente che conosce l’ambiente e che c’ha un po’ di attaccamento alla maglia e poi dai Vialli è in gamba e non è certo un “brasilero” e oltretutto credo che lui verrebbe qui anche gratis (o quasi), scusa non voglio mancare di rispetto ai sudamericani e in particolare al nostro “mitico Tonino” che sul capo era un grandissimo, per carità, ma personalmente io mi fido molto di più degli italiani e anche un Pagliuca come preparatore dei portieri ce lo vedrei molto bene perché Viviano al di là delle dichiarazioni ufficiali alla stampa mi sembra che sia parecchio fuori forma eh…

      • Edoardo ha detto:

        Io proporrei Vialli e Arnuzzo come dirigenti dell’area tecnica, Pagliuca come preparatore dei portieri e anche un bel Vierchowod come vice-allenatore addetto alla fase difensiva perché mi sa che ce n’abbiamo parecchio bisogno, in panca invece ci vedrei un bel Iachini o un Sinisa2, tanto a Milano col Berlusca non dura a lungo, mi sembra Andre che si tratta di gente tutta stracompetente, libera (eccezion fatta per Sinisa) e sicuramente con molto attaccamento alla maglia e questo per me è fondamentale perché coi soli mercenari non si va lontano e la storia recente degli ultimi anni purtroppo insegna…

        • andrea.lazzara ha detto:

          Libera perchè, a parte Domenico che…guai se me lo portate via, forse ha scelto altre strade anche dopo aver tentato di praticarle magari non grande successo. Ripeto, il cuore l’affetto sono una cosa, ma credo che essere stato un grande calciatore non voglia automaticamente dire essere un grande allenatore o dirigente.

          • Edoardo ha detto:

            Sì certo Andre quello che tu dici è ovviamente più che condivisibile, io non voglio fare “il nostalgico a oltranza”, per carità, volevo dire soltanto che in società ci vorrebbe secondo me gente che ci mette un po’ più di animo e un po’ più di attaccamento ai nostri bellissimi colori perché se oltre a essere scarsi siamo pure diciamo così per usare un gentile eufemismo “poco motivati” allora ecco che la “frittata” è bella che servita calda e fumante!… Almeno questa è la mia modestissima opinione…

      • Edoardo ha detto:

        Ah Andre io ci vedrei bene nel nostro organigramma anche il mitico Netzer di Quezzi, Enrico Nicolini, ce lo vedo tipo “l’omino col bastone” in tuta a bordo campo pronto a entrare di tanto in tanto per vergar duro sulla schiena degli eventuali scansafatiche, ovviamente serve un bel bastone di quercia di quelli che spaccan veramente le ossa!… Dai belin ogni tanto bisogna anche “sdrammatizzare” un po’ eh… Saluti e buon lavoro… Edoardo

    • Paolo1968 ha detto:

      Con tutto il bene che voglio (tantissimo) alle persone citate, putroppo il curriculum calcistico post attività agonistica non depone a loro favore. Le operazioni “nostalgia” mi hanno sempre fatto paura.

      • francesq ha detto:

        Sono molto d’accordo con te Paolo. C’è sempre un surplus di pressione in più quando si torna. Montella ne è purtroppo una riprova (e non è che non voglia bene all’areoplanino, anzi…..)

  148. chicco 78 ha detto:

    E pensare che a Napoli si fanno i problemi perché higuain ha fatto un goal in tre partite,che il Napoli non ha vinto con la juve,che in Europa league dovrebbero avere già vinto e poi quel fenomeno di ziki il giullare ci dice a noi che dobbiamo fare i tifosi,che non si può tifare solo quando si vince etc etc etc…..dimostrando peraltro quanto poco conosca la storia della samp!!!!!guarda andre non sono mai stato un garroniano ma neanche quando c’era il buon Duccio(con tutto il rispetto e la gratitudine )e ziki il giullare sinceramente non l’ho mai attaccato ma neanche mai difeso,ma a questo punto anche il più oltranzista non può proprio più stare dalla sua parte soprattutto per quello che dice ma anche per come si comporta….però secondo te è possibile veramente,anche se le cose andassero bene cosa che dubito, che possa portarci anche al fallimento prima o poi sto personaggio?se puoi rispondermi…grazie….

  149. Gianni48 ha detto:

    Trovo giusta e comprensibile la decisione del tifo organizzato ma il presidente deve smetterla di fare i selfie ridendo dopo una sconfitta, di fare indossare quelle maschere ai giocatori con la NOSTRA MAGLIA rendendoci ridicoli a tutto il mondo!
    Dalle notizie che circolano sembra che Montella riproponga la squadra imbottita di mezze punte: Soriamo, Alvarez, Correa e Cassano. Allora vuole proprio suicidarsi “calcisticamente”.
    Teniamo in caldo lo striscione dedicato a Garrone: “il pesce ……” servirà comunque vada per quello che ci ridicolizza!
    E domenica FORZA SAMP ma che i giocatori non facciano le fighette e i giochetti!

  150. tiziana ha detto:

    ciao io nn ho detto che nn bisogna contestare nella maniera più assoluta… ma di farlo civilmente… nemmeno io sono felice di questa situazione nemmeno un pò…. ma spero che non succeda quello che abbiamo già visto con altri presidenti che voi decantate tanto e ai quali non mancavano di sicuro i soldi….. Ora mi viene la pelle d’oca quando sento parlare di enrico mantovani..(PAURA).. grazie Duccio…. e poi che dire invece di quando siamo passati dalla Champions alla serie B diretta?? voliamo dire grazie Garrone?? noi nn sappiamo cosa c’è dietro a tutto quello che scrivono i giornali…. se ha voluto vendere a Ferrero avrà avuto le sue ragioni…. vedremo!! io spero che alla fine saremmo qui a dire meno male siamo salvi…. mi sembra che lo scorso campionato il presidente era già lui e se Garrone ci metteva i soldi ci saranno state delle ragioni…. voi le sapete????

  151. maurino ha detto:

    I giocatori son questi..inutile il faccia a faccia con loro..bisognerebbe far capire a montella che deve fare un passo indietro e schierare una formazione che possa far quadrato e lottare per la salvezza. Oramai è chiaro che il tiki taka blucerchiato non ci serve a far punti con questa rosa che abbiamo a disposizione. …ma lui non lo capisce e continua e continua……

    • maverick ha detto:

      Giocare la palla credo possa essere piu una mossa psicologica che tecnico tattica…Inutile girarci intorno: non hanno la testa per lottare per la salvezza, non saranno mai dei leoni che rincorreranno l’avversario per 80 metri se gli ruba palla quindi inutile chiedere loro di farlo… Meglio parlare di lato sinistro, di applicare il tiki taka per distoglierli dall’idea che stanno andando in B e cercare di liberare la testa perhce e’ ovvio che e’ li il maggior problema (almeno adesso)… Sulla carta a vedere i singoli siamo piu forti(magari non di tanto ma lo siamo) del frosinone, carpi, verone e anche di qualcuna sopra di noi… ma se la mettiamo sul loro piano di grinta e calci e corsa siamo del gatto… Proviamo a non pensare alla B e a usare i piedi di chi li ha: Cassano, Correa, Quaglia etc.. e lasciamo correre la palla e loro a inseguirla… Secondo me ce la si fa… E’ vero che abbiamo spettri del recente passato ma l’utlima retrocessione non c’era piu (dopo le cessioni) uno che sapesse giocare a calcio mentre quest anno non siamo messi cosi male…

      • Edoardo ha detto:

        È molto interessante Maverick la tua “teoria psicologica” applicata alle diverse tattiche di gioco, ma siamo sicuri che i nostri giocatori siano dotati anche di un cervello?… Io qualche dubbio ce l’avrei…

    • marx ha detto:

      ti do ragione. leggevo oggi su un quotidiano genovese che Montella ieri ha provato nel 3-4-2-1 Alvarez come laterale di centrocampo..
      la formazione che Montella ha provato ieri presentava ( PAURA):
      Viviano
      Cassani ( perchè?) Ranocchia Moisander
      Alvarez ( De Silvestri no?) Fernando Barreto Dodo
      Soriano Cassano
      Quagliarella

      secondo me siamo troppo sbilanciati. Io partirei molto piu cauto e poi, semmai, nella ripresa proverei a spingere di piu se non riusciamo a sbloccarla…

      voi che ne pensate??

    • Martino Imperia ha detto:

      Ma stavolta deve capirlo per forza.

      La formazione DEVE esser fatta in base all’esperienza e al tremor di gambe.

      Come un derby, come una finale.

    • Edoardo ha detto:

      Per fare il “gioco-champagne” alla Sacchi ci vuole gente coi piedi buoni che corre e che sa smarcarsi, ma con l’attuale rosa noi non ce lo possiamo permettere, purtroppo mi sa che il Walter l’aveva capito in anticipo e forse noi tifosi abbiamo sbagliato a menarglielo così tanto dopo la batosta col Vojvodina, ora siamo nella mani del Montella e vediamo quel che succede, alla fine faremo la media punti e vedremo chi c’ha avuto ragione…

  152. chicco 78 ha detto:

    Cmq raga non sarebbe il caso di far venire Vialli e Amoruso anche qui!!!???? cmq dai oltre a tutto il resto abbiamo anche un campo che fa schifo(cose da medioevo veramente)quindi domenica non si giocherà ed eventualmente quando la recupererebbero?qlcn lo sa?

  153. Marco ha detto:

    Pare che il buon Montella non voglia assolutamente cambiare il suo 3-4-2-1

    Addirittura si dice che abbia provato Alvarez esterno destro, quindi triplo trequartista?

    Ma fare una partita mettendo i giocatori nel loro ruolo naturale no?

  154. angelo ha detto:

    SAMPDORIA / FROSINONE : ARBITRO SIG. ORSATO!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Numi!!!! Orsato: un nome una garanzia……

    dopo tante scelleratezze arbitrali l’ A.I.A. (associazione italiana arbitri) , vuole essere garantita sul fatto che alla Samp NON vengano riservati trattamenti compensatori…….

    E di questo siamo profondamente convinti…… Alzi la mano chi può pensare che il Sig.Orsato possa in qualche modo riservare alla Sampdoria un trattamento di favore…..

    Prepariamoci…..

  155. Gianni48 ha detto:

    ORSATO NOOOO!
    Mi ricorda tanto Trentalange che lo mandavano da noi nelle partite cruciali fino a Bologna-Samp!!!!!!!!

  156. petrino ha detto:

    gli introiti della sampdoria sono 43 milioni annui dalle Tv e altri 5/6 dal botteghino e merchandising. Una volta esisteva l’ introito dell ‘11% sugli incassi ai botteghini fuori caso, ma non so se esiste piu’. Se avessimo un main sponsor potremmo avere 1,5 mln.annui. Altro non vi e’.
    Iuve, milan e inter hanno oltre 90/100 mln. annui dalle tv e 10 mln. annui da main sponsor. Piu’ gli introiti dalle coppe europee, che per la CL sono sontuosi, circa 50 mln. annui se si supera il girone iniziale.
    Dicono che il monte .ingaggi della samp 1^ squadra e’ di circa 30 mln. – ma secondo me – sono molti di piu’.

    • Edoardo ha detto:

      Belin ragazzi forse mi sbaglierò, ma a parer mio 50 milioni annui di introiti dovrebbero essere più che sufficienti per una serie A di livello medio-basso come è il nostro attuale profilo, secondo me buttiamo via troppi soldi in acquisti/stipendi di giocatori veramente grammi e assolutamente inutili alla causa, Fernando e Muriel tanto per fare degli esempi eclatanti, 30 milioni di ingaggi per una rosa del genere come quest’anno per me è davvero uno sproposito, ma chi fa i conti in società scusate?… E comunque considerando che i pezzi migliori ce li vendiamo sempre tutti quanti alle big, la lista è lunga ed Eder è solo l’ultima delle cessioni eccellenti, allora zueni io penso che dovremmo in teoria essere in pareggio senza nessuna difficoltà!… O forse quello che pesa di più sono gli affitti delle strutture sportive, Ferraris e Mugnaini?… Comunque ripeto secondo me i conti non tornano, forse c’è qualcuno che ci marcia alla grande oppure dobbiamo cambiare il commercialista, non so, ma insomma occhio ai conti societari perché qualcosa non va…

  157. francesco ha detto:

    Non bastava l’allerta rosso sentivamo la mancanza di orsato come arbitro se tutto va bene siamo rovinati……..

  158. NYC ha detto:

    Andrea :

    Domanda da porgere a Romei/Ferrero :

    con che criterio valutano 100 milioni la Sampdoria ?

    Una societa’ e’ valutata (nel mondo normale) per il suo utile + un moltiplicatore (8-10 di solito) che che razza di creiterio applicano 100 ?
    Guadagnano 10 milioni all’anno ? non mi sembra anche mi sembra che la “vendita” per cosi dire sia stata fatta con un moltilicatore negative visto che Garrone ci sta mettendo ancora del grano .

    Ragazzi ma nessuno che abbia un minimo di palle da chiedere delle cose cosi semplici ?

    Lo credo che gli acquirenti scappino via a gambe elevate, secondo voi Volpi si fa prendere per il naso da un Romei qualsiasi ???

    • Edoardo ha detto:

      A parte il fatto che per gente di un certo livello 100 milioni sono poco più che noccioline, comunque il nostro bilancio societario ha tantissime “zone d’ombra” e a questo punto visto come si stanno mettendo le cose un po’ più di chiarezza direi che sarebbe utile oltreché assolutamente doverosa anche nei confronti di noi tifosi e non solo per favorire l’approccio di nuovi eventuali acquirenti…

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      NYC il valore dipende da tante cose. Dal Capitale sociale, dagli asset della società, dagli utili indivi che hai in società o non hai, dalle prospettive della società che acquisti. nel caso di una squadra di calcio è un poco diverso. la sampdoria come asset credo abbia ben poco forse la sede. come asset ha i giocatori di proprietà e il valore del marchio (ma nel caso della samp non so se sia ancora in leasing back o meno). comunque essendo una società che ha prodotto negli ultimi anni parecchie perdite di gestione il valore è per forza basso. Forse Garrone ha messo li ferrero per abbattere i costi di parecchio mantenendo nelle intenzioni la categoria per poi venderla. temo che sia meglio che si sbrighino a svenderla perché ritengo che come fu pericolosissimo smobilitare l’anno di cassano e pazzini vendendosi tutto l’attacco (incluso Marilungo che segnava in quel momento), oggi se il trend è quello di vendersi ogni stagione i due o tre migliori lo spazio sia poco ormai. A mio avviso l’acquirente della sampdoria sarà colui che aspetta e la prende a poco o niente subentrando ai debiti crediti, come fecero del resto i Garrone, Preziosi e altri. Pensare di spuntare qualche decina di milioni è assai difficile oggi e se ferrero mette in atto il piano B (vendo i migliori con mercato e li facciamo cosi i soldi e poi svendo) ecco questa è la possibilità da prendere in considerazione. A quel punto quando saranno venuti a miti consigli probabilmente certi imprenditori come Volpi o qualcun altro si affacceranno dettando loro però le condizioni. Ferrero non ha le potenzialità per dettare condizioni e chi vuole comprare sa che basta aspettare sul fiume.

      • Edoardo ha detto:

        Purtroppo ciò che dici Max mi sembra davvero molto probabile, aspettiamo e vedremo…

      • Paolo1968 ha detto:

        Esatto. Pensando alla migliore delle ipotesi, cioè che qualcuno voglia comprare.

      • NYC ha detto:

        Appunto per questo che Ferrero doveva prendere quell poco che gli davano e sparire, perche’ a giuco non lungoma breve la regala a zero, quello che temo che fino a quando ci scuce un ingaggio che non avrebbe mai preso da nessuna parte quello non si schioda .

        Comunque l’errore piu’ grosso e di chi oltre ad averla regalata la sampdoria gli ha pure firmato le fidejussioni.

    • Martino Imperia ha detto:

      E’ il valore della rosa.

      secondo il sito Transfermarkt è corretto : 100 mln pari pari.

      http://www.transfermarkt.it/jumplist/startseite/verein/1038

      • Marco ha detto:

        Peccato che metà rosa non sia manco della SAMPDORIA

        Vedi Brignoli Dodò Ranocchia che in 2 valgono secondo il sito 15 milioni.

        Il valore della SAMPDORIA ora come ora è massimo 50 milioni, ma visto che

        Gebedia l’ha presa gratis a 20 milioni si potrebbe levare da e cugge

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Non c entra martino. Se fosse amche vero ed è da verificare quando poi devi vendere un acquirente guarda quanto passivo.o attivo produce la società. Se trovano avendere a 30 40 è già un risultato. Prendere il valore rosa sarebbe cone per un impresa prendere solo le marginalità e non i costi. Visto che i costi erodono il patrimonio ferrero vende e quindi il valore rosa è solo uno dei paramteri. Poi per carità se trova uno che li da. Allora però come mai garrone ha regalato ripianato e garantito ferrero sino agiugno. Credi che a 40 50 mln non lavrebbe data. Semplicemente non si trova nessuno disposto ad accolarsi dei costi pagando.

  159. fabrizio perfumo ha detto:

    Mi soffermo su un paio di cose che, certo, mi interessano meno della salvezza ma attengono a quel senso di appartenenza che va oltre i risultati sportivi e ne costituisce la più solida base.
    NON SOPPORTO vedere la Samp giocare con una maglia gialla.
    La nostra maglia è bella e piace a molti – quasi tutti – sampdoriani e non.
    E’ particolare – righe orizzontali, unicum in Italia –
    Perchè inquinarla con un colore che non c’entra nulla e nulla richiama?
    Abbiamo ben quattro colori che compongono la nostra “tela”, che bisogno c’era di tirarne fuori un altro? Nessuno. Una semplice scelta sbagliata. Una tra le tante.
    Questa non è originalità ma coglionella. Che compromette un marchio di fabbrica : il blucerchiato.
    NON SOPPORTO far entrare i giocatori in campo con un oggetto sulla testa che ne ridicolizza l’immagine, la nostra immagine.
    Molti dicono: se avessimo vinto o avessimo un’altra classifica nessuno avrebbe notato niente ( Ferrero tra questi pensatori).
    Io dico che non abbiamo vinto e siamo pericolanti sul piano sportivo e in una situazione societaria imbarazzante.
    Si poteva abbondantemente evitare. Considerando di aver preso anche una multa per questo motivo, causa il ritardato ingresso in campo ( ma chi sono i geni che organizzano queste belle pensate?).
    Abbiamo bisogno di identità e di fare le cose semplici, le stesse che chiederei a Montella sul piano tecnico – tattico ( inascoltato, visto la probabile formazione per domenica che inizia a circolare sui media).

  160. sillyname ha detto:

    @francesq più sopra
    Magari ci fosse adesso Gasparin… Vedo che alcuni amici ricordano che aveva preso Di Carlo e Curci. Aveva anche avviato l’acquisto di Icardi e aveva avuto lo stop da Garrone su… James.
    La breve intervista proprio di oggi con Di Carlo mi aggiunge una riflessione su quella sciagurata storia che non può che portarmi a questi ultimi 20 mesi.
    In un lontano passato proprio su questo blog scrissi che secondo me la vera causa del casino di quell’anno fu l’impennata di RG verso Gasparin e il suo allontanamento. Molto più che la vicenda Cassano, molto più che l’addio di Pazzini. Ricordo che quando a Dicembre andò via Gasparin (solo 6 mesi dopo un’altra impennata che ci costò Marotta) avevamo la bellezza di 26 punti e il girone di andata ancora da finire. Cioè una situazione decisamente migliore di quella di adesso,
    Ora mi tocco, però tanto per dire cosa può portare lo sfascio societario. Il vuoto e l’insipienza. Ci siamo ritrovati improvvisamente in balia di Tosi e Cavasin. Non si può fare un discorso sui “se” ma anche io la penso come Di Carlo e sono sicuro che se gli avessero (avessimo!) lasciato il tempo di lavorare anche senza Cassano e Pazzini, con Maccarone e nonostante Macheda secondo me ci saremmo salvati.
    Sono quelle le cose che a me fanno paura… A me fa paura e mi copre di vergogna un Presidente che manda a… quel paese i tifosi su twitter. Mi preoccupa un alto dirigente che parla, si esprime a nome della società e opera a 360° ma poi ogni volta si chiama fuori. Mi inquieta il pensiero di un passaggio di proprietà avvenuto in modi ancora non chiari e che dopo due anni è coperto da misteri come un segreto di stato. Mi sento anni luce lontano dalle sciarpe in testa, le corna mostrate in pubblico, i giornalisti insultati. Ho visto vendere Vialli dopo una finale persa a Wembley, potevo ben veder partire Eder. Ma i modi mi disturbano nell’intimo.
    Ha ragione Tirotta: certe cose “ridicolizzano la mia bandiera”. E io sono disgustato e preoccupato

    • chicco 78 ha detto:

      Sì sylliname il carattere scontroso e permaloso del buon Duccio contribuì molto quell’anno nella retrocessione e poi mamma mia tosi…mi vengono ancora i singulti a pensare alla sua gran faccia da c……cmq hai ragione anche su tutto il resto….ziki il giullare ci sta anche rendendo parecchio ridicoli….

  161. francesco ha detto:

    Ora non vorrei passare per catastrofista ma ditemi come si fa a non pensare male dal momento che ci mandano uno dei peggiori arbitri nei nostri confronti tutto questo per me è molto sospetto comunque ne riparleremo il 15 maggio.

  162. aldo ha detto:

    sarebbe bello ed interessante ….dopo aver sentito le dichiarazioni di giocatori del frosinone che sono convinti di venire a genova e fare praticamente quello che vogliono….ascoltare le dichiarazioni di qualche giocatore della nostra squadra ….ammesso che ce ne siano di consapevoli della situazione che si è e che hanno creato….come risposta a quelle provocazioni studiate apposta per creare malumore ed un senso di disagio ai nostri atleti già così provati da sensi di ansie da prestazioni….naturalmente sportive perchè per il resto credo che non abbiano problemi….l’augurio è che domenica….sperando di poter giocare….all’ingresso in campo si crei un clima ostile nei confronti dell’avversario e che i nostri eroi abbiano …..gli occhi di tigre ….praticamente come il rocky di cinematografia memoria…..

  163. eraldoca ha detto:

    @ Edoardo
    alcuni mesi fa avevo letto un articolo che riportava il monte ingaggi di tutte le squadre di serie A. La Samporia era a 28 Milioni di Euro contro i 130 circa della Juventus.

    • Edoardo ha detto:

      La domanda mi sorge spontanea: com’è possibile che il nostro bilancio societario sia sempre in profondo rosso tutti gli anni?… Belin abbiamo una marea di giocatori a fine carriera, svincolati e in prestito e oltretutto quei pochi buoni ce li vendiamo sempre tutti quanti alle big e ciononostante tutti i proventi derivanti dai diritti televisivi, sponsor, abbonamenti, merchandising e indennizzi vari ancora non bastano per andare in pareggio!… Ma insomma qui qualcuno ci marcia a parer mio oppure vuol dire che abbiamo dirigenti assolutamente incapaci sia dal punto di vista tecnico che manageriale o forse sarà il caso che cambiamo il commercialista, non so voi, ma scusate io un’occhiatina un po’ più attenta ai bilanci societari ce la darei assai volentieri…

      • Marco ha detto:

        Edoardo

        siamo in rosso perchè la SAMPDORIA a differenza dei bibini, fa delle minus valenze impressionanti 9 volte su 10.

        Oltre a quello la SAMPDORIA versa paghetta a Ferrero che paga pure le sue guardie del corpo.

        Solo lui e Berlusconi girano con le guardie del corpo

        • Edoardo ha detto:

          Sì guarda noi siamo maestri nel buttar via le palanche dalla finestra e poi dopo ci lamentiamo, la famiglia Garrone, pur dandole merito del salvataggio in extremis col Duccio, alla fine ha speso più di 300 milioni così dicono senza vincere nessun trofeo, manco una misera Coppa Italia, solo campionati mediocri intermezzati da un paio di comparsate in Europa così tanto per farci prendere a pallonate in faccia e poi la retrocessione nel 2011 e una marea di acquisti ceffati in pieno, Maccarone, Macheda, Bertani, Piovaccari, Gasparin, Atzori, Fornaroli, Maxi Lopez, Sensibile, Gavazzi, Romero, Petagna, Bjarnason, Salamon, Estigarribia, Rodriguez, Biabiany, ecc. e ora ci tocca vedere gente come Muriel, Fernando e Alvarez che in campo passeggiano e se la ridono con la nostra maglia come se fossero alla partita di calcetto del sabato pomeriggio tra scapoli e ammogliati!… E per non parlare delle cessioni eccellenti avvenute sempre in momenti sbagliati e con introiti inferiori alle aspettative!… Belin forse io esagero a vedere il bicchiere mezzo vuoto, può darsi, ma è davvero da un bel po’ che mi girano e parecchio a vedere queste gestioni così davvero senza cuore né anima perché vedete non è solo una questione di vincere ma è il modo con cui si programma (la società) e con cui si affrontano le partite (i giocatori) che è assolutamente sbagliato e questo ritornello va avanti ormai da tantissimo troppo tempo qui a Genova!…

          • Marco ha detto:

            Edoardo, per me il duo Garrone e Marotta e soprattutto con Paratici, la SAMPDORIA era funzionale e sbagliava 1 acquisto su 3.

            Il declino verticale è arrivato con edoardo Garrone e la morte del miglior Presidente secondo solo a Paolo Mantovani.

            Anche se prendevamo spesso schiaffi assurdi,siamo risaliti in A subito e abbiamo visto Cassano,Pazzini,Storari,Maggio.

        • fioretta ha detto:

          Comunque se i bibini sono così ricchi per tutte queste plusvalenze , come mai non pagano i giocatori che acquistano (Kuzka non ancora pagato dopo anni…),come mai sono sempre nei casini finanziari ,più di noi ? Ricordiamoci anche non hanno potuto partecipare alle coppe europee per pasticci finanziari, Allora c è sotto qualcosa…

  164. Ale ha detto:

    Maurino sposo la tua tesi.. Null’altro da aggiungere ..sarebbero parole in più ..

  165. chicco 78 ha detto:

    Sì va beh ma Orsato?????ma allora ditelo…..eh dai qui non si può mica più dire che gatta non ci cova…Ma Ferrero cos’ha combinato oltre al resto?ci ha provato con la moglie di nicchi? cmq visto che 99 su 100 non di gioca magari non è che lo cambiano l’arbitro per il recupero?

    • francesq ha detto:

      Ma si… E’ abbastanza evidente e mica da adesso…. Come dicevamo all’inizio: la sobrietà non è solo un optional, ma un dovere. Fermo restando che questi giochini di potere mi fanno davvero schifo. Tant’è però esistono e bisogna calcolarli programmando una stagione…

    • Marco ha detto:

      Cosa c’entra ferrero con i torti arbitrali?

      Nel 1999 non c’era mica.

      La storia è sempre la solita, la SAMPDORIA è sempre stata mal trattata, ricordiamoci che in Italia comportarsi bene equivali ad essere fessi.

      Saranno forti, saranno le squadre che giocano meglio, ma Fiorentina e Napoli hanno iniziato la stagione con contestazioni fortissime, guarda caso sono seconda e terza.

      • chicco 78 ha detto:

        No marco magari non c’entra niente era solo perché ci sono situazioni a volte talmente assurde che sinceramente non so più come spiegarmele e guarda ti giuro che non mi sono mai attaccato agli arbitraggi anche se quest’anno veramente sono una cosa esagerata…cmq i comportamenti di Ferrero sono nocivi sotto tutti i punti di vista c’è poco da fare secondo me poi ohh parere mio sia chiaro

      • francesq ha detto:

        C’entra c’entra…

        Ovviamente non si hanno riprove, ma il fatto che Ferrero e Romei siano andati a scornacchiare torti quando – in allora – torti non c’erano, secondo me ha fatto irrigidire la classe arbitrale.

        Il massacro di queste ultime giornate è sistematico. Ora si che i torti ci sono…

    • Emanuele sv 83 ha detto:

      No, purtroppo non ce lo cambiano almeno che da qui alla partita non gli venga un malanno o un infortunio.
      D’altronde lo hanno designato (non perché più bravo) per continuare il “lavoro” di Milano, quindi ai nostri giocatori spero braccia attaccate al corpo e attenzione nei contrasti, perché agli avversari sarà permesso di tutto. Purtroppo, bisognerà essere più forti non solo dell’avversario per vincere.
      Altro che sudditanza psicologica, questa è sudditanza economica, inutile far giri di parole …

  166. mauro sampbolzano ha detto:

    ciao a tutti una domanda leggo su altri siti “Samp Frosinone PERICOLO RINVIO” e ancora la protezione civile decidera’ nelle ecc,ecc ma allora non è questione del campo impraticabile, dato che i teli appositi dovrebbero essre se adoperati e quindi dare garanzia di praticabilità ,il problema allora è esterno stadio e quindi della citta’ con i suoi atavici problemi legati all’acqua piovana.oppure di tutti e due assieme chi mi sa dare una risposta….

    • andrea.lazzara ha detto:

      Si Mauro, Marassi è ovviamente una delle zone più problematiche e dolorosamente colpite, storicamente. Non è solo il Bisagno, il Fereggiano è a due passi e anche far muovere migliaia di persone in situazioni di potenziale pericolo sarebbe difficile. Le allerte per domenica verranno diramate domani(sabato)ma a naso, e da appassionato meteo, si dovrebbe andare verso un rinvio. E non sono nemmeno sicuro se verso lunedì, sinceramente perchè il tempo rischia di non mettere giudizio. Ma qui è davvero troppo presto per ipotizzarlo.

      • chicco 78 ha detto:

        Ah beh giusto quindi si sa già che si rinvia praticamente va be dai speriamo serva

      • mauro sampbolzano ha detto:

        grazie Andrea,ho visto che fino a domani alla mezzanotte è arancione, ma poi dovrebbe essere più mite,mi ricordo di partite al vecchio Ferraris che diluviava eppure tutti sotto gli ombrelli a vincere, ora è cambiato tutto, speriamo che il tempo faccia il suo dovere in quanto la pioggia serve e tanto ma che sia galantuomo e responsabile. ciao grazie ancora

  167. Edoardo ha detto:

    Ottimo l’articolo di oggi comparso sul sito web di Primocanale, il Frosinone è molto più solido economicamente e molto più ben organizzato di noi, questa è l’amara verità, la Sampdoria ha sperperato un sacco di milioni negli ultimi anni per comprare giocatori davvero non all’altezza, solo belle figurine con stipendi da capogiro e contratti a lunga scadenza che sono stati la nostra rovina e adesso abbiamo una squadra con un organico da serie C completamente da rifondare e il bilancio è in profondo rosso!… L’anno scorso il Sinisa ci ha messo del suo e la barca per un po’ l’aveva raddrizzata, ma non è sempre domenica!… Gente come Fernando e Muriel non valgono più di 200.000 euri all’anno e son già tanti perché non basta fare due tocchetti di fino in tutta la partita per essere considerati dei buoni giocatori e purtroppo pacchi così ne abbiamo presi già una valanga in questi ultimi anni, l’elenco è lunghissimo e ve lo risparmio, ma insomma siamo veramente al fondo, senza capitali, senza idee, senza competenze, senza organizzazione, senza serietà, senza anima, senza niente di niente!… E poi qualcuno dice ancora che bisogna star zitti e non contestare, mah…

  168. Edoardo ha detto:

    FERNANDO E MURIEL, TORNATEVENE A CASAAAAAAAA!!!… SIETE LA VERGOGNA DEL CALCIO!!!…

  169. gioia ha detto:

    Non bastava un presidente che ci fa deridere da tutto il mondo calcistico, ora ci si mette anche l’allenatore che si mena con i tifosi per strada.
    Dove siamo finiti!

  170. Giova ha detto:

    Ciao Andrea,

    ti risulta, o si può verificare, se Ferrero percepisce dai conti della Sampdoria un compenso da Presidente pari a 80.000 euro al mese???

    Questa voce mi è giunta da persona molto vicina a lui..

    Grazie

  171. petrino ha detto:

    Si parla di monte ingaggi di 28/30 mln. annui. Ma sono importi lordi o netti??? Perché se sono netti, il lordo e’ almeno il doppio. E allora ecco che il disavanzo e’ creato. IL bilancio di una societa’ di calcio e’ come un’ elastico. Se una posta contabile e’ messa a destra si ha un risultato, a sinistra un’ altro. E poi bisogna considerare i versamenti previdenziali, leggi pensioni, le provvigioni ai procuratori pagate dalle societa’ invece che dai giocatori medesimi. Finche’ i bilanci non saranno certificati da societa’ di revisone contabile di livello nazionale, saranno sempre inattendibili e farlocchi.. E volete che tavecchio , la lega calcio.,,la figc, controllino i bilanci???? Il calcio italiano chiuderebbe bottega subito., e ai precitati soggetti non va certo bene.Limitiamoci a guardare il calcio giocato, perché quello contabile e’ tutto una finzione.

    • Edoardo ha detto:

      Sì Petrino, ma purtroppo non dimentichiamoci che il calcio giocato è la diretta conseguenza delle gestioni contabili delle società e comunque ribadisco il mio concetto, quando hai introiti annui per 50 milioni e allestisci una rosa come quella attuale della Samp e per giunta hai la faccia tosta di andare pure in rosso allora vuol dire che nell’entourage direttivo c’è troppa gente che mangia a sbaffo e così non può più andare avanti, serve un’azione coordinata di tutti noi tifosi, club organizzati e stampa per fare veramente chiarezza una volta per tutte sulle operazioni contabili e ricreare al più presto una situazione di normalità e trasparenza perché altrimenti Dio non voglia ma qui si rischia davvero di fare la fine del Parma, scusa ma a parer mio questo è ciò che dovrebbe fare un “vero tifoso” perché andare solo allo stadio a vedere le partite certe volte non basta, ricordiamoci che la Samp è un patrimonio sportivo, storico e culturale di tutta la città e noi non dobbiamo lasciare che alcuni avventurieri foresti vengano qui a distruggere e a depredare tutto quanto solo per i loro tornaconti personali, le dichiarazioni così compite, assolutamente prive di nerbo e oserei dire quasi rassegnate come quelle rilasciate dal signor Ascioti proprio durante un’intervista con Andrea Lazzara mi lasciano completamente allibito e sconcertato, scusate ma questa è la mia opinione…

  172. Gipo Samp ha detto:

    Dear Massimo Pittaluga sempre interessanti le tue panoramiche societarie, tuttavia mancano della solidità che solo la risposta alla madre di tutte le domande permetterebbe di poter elaborare: per quale ragione la scelta di E Garrone è caduta su una persona come Ferrero con un curriculum da brivido e con un soprannome che dice già molto se non tutto, che avrebbe quasi certamente potuto condurre velocemente la Sampdoria alla catastrofe. E’ proprio su tale fatto che ripongo la mia speranza, rifiutandomi di credere che Garrone abbia voluto punire centinaia di migliaia di simpatizzanti sampdoriani. Ferrero sarà pure un guitto, ma non è uno stupido negli affari, e lascerà solo se ci guadagnerà dei soldi dalla sua avventura commerciale oppure quando si sarà venduto anche l’unico asset che tu indichi nell’appartamento di Borgo Pila. Certamente potrebbe essere costretto a lasciare anche prima, ma in quale categoria e condizioni sarà allora la Sampdoria? Il tuo piano B è già, di fatto, in attuazione perché abbiamo una rosa ormai deprezzata e con pochissimi elementi che hanno mercato e a un valore ben lontano di quello con cui sono stati iscritti a bilancio: Muriel, Fernando, Correa, Soriano già venduto, mentre gli altri sono dei prestiti, fine carriera, o con valutazioni da serie B o peggio.
    Quando scrivi che Ferrero non ha le potenzialità per dettare condizioni e chi vuole comprare, sa che basta aspettare sul fiume, temo che dimentichi com’è finita nel dopo Paolo Mantovani quando i tifosi più ottimisti avevano piazzato le vedette ai caselli dell’autostrada in attesa dei Benetton, Delvecchio e altri possibili acquirenti e se Riccardo (Duccio) Garrone non fosse stato il galantuomo che era, saremmo finiti a cominciare dalla serie D. La Sampdoria e Genova non sono Londra, gli UK o Parigi per cui la città non ha l’appeal per gli scheicchi o tycoons miliardari della finanza, industria o petrolio, mentre oggi per il calcio ci vogliono quelli, poiché un presidente di una società di serie A con le attese dei sostenitori della Sampdoria deve essere disposto a metterci ogni anno svariati milioni di tasca propria. Servirebbe un presidente con le capacità di Paolo Mantovani. Ovvero il miracolo.

    • Marco ha detto:

      Invece l’appeal lo hanno

      Sassuolo,Frosinone,Chievo,Empoli o Carpi?????

      La SAMPDORIA ha grande appeal ed ancora adesso a distanze eoniche ne parlano ovunque della SAMPDORIA fine 80 inizio 90.

      Come ho già scritto sopra nessuno pretende uno sceicco ma da nessuna parte è scritto che si debba essere in mano a uno sceccu.

      Il mondo non è solo bianco o nero, ma pieno di colori.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Caro gipo alla peggio falliremo a quel punto quello che fece riccardo disfera il figlio. Non credo e spero che edoardo non arrivi a tanto. Già aver messo in mano la samp a ferero è stato direo sufficiente

  173. Martino Imperia ha detto:

    Insulti a Muriel e Montella spintonato a Bogliasco.

  174. petrino ha detto:

    con giugno le fideiussioni di garrone scadono. Essendo garanzie personali ritengo siano di importo elevato. Importi che ferrero si sogna. Ho letto in un post che la rosa della samp vale 100 mln.di euro!!!! Ma sogno o son desto!!! Al quart’ultimo posto e con il casino che vi e’ in societa’ – al netto dei debiti che nessuno sa quantificare – vale 1/6 di tale cifra. Il cinese aspetta sulla riva del fiume.

  175. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea, al di là del fatto che bisogna sostenere la squadra fino all’ultima giornata e questo è più che sacrosanto, ma insomma non è possibile organizzare tramite Primocanale un’intervista ai signori Ferrero e Garrone per fare finalmente un po’ di chiarezza sul bilancio societario e sulle reali motivazioni/modalità di questo a dir poco “bizzarro” cambio di proprietà?… Insomma la Samp è un patrimonio di tutta la città e questi signori credo che ci devono quantomeno delle spiegazioni, domandare è lecito e rispondere in questo caso sarebbe più che doveroso e non solo un atto di cortesia come diceva il vecchio adagio…

  176. Gianni48 ha detto:

    Ragazzi teniamo gli occhi aperti non è che quello prende il paracadute (40 ml) e scappa col malloppo lasciandoci in brache di tela?
    Andrea come mai sia voi che il secolo nella pagina sportiva i titoli principali sono per i bibini e per elogiare il frosinone?

  177. Klaus Lavagna ha detto:

    Caro Andrea ieri sera sono rimasto sorpreso dal fatto che un uomo intelligente e sampdoriano doc come Crozza insista a proporci l’imitazione di colui che ormai a tutti i veri tifosi suscita come unico sentimento una profonda vergogna!Ormai quel personaggio può’ far ridere solo chi lo ha messo al suo posto!

  178. Daniele da Rapallo ha detto:

    Lo dico ora, prima della partita ( che per’ altro con campo pesante ci condiziona anche in quello…).
    Se vinciamo, magari anche convincendo oggi, sarà un passo verso la salvezza(altri ce ne vorranno…).
    Se pareggiamo o soprattutto perdiamo, siamo in serie B.
    Mi avessero detto che la partita della vita sarebbe stata col Frosinone non ci avrei mai creduto.

  179. Maurino ha detto:

    Intanto la formazione resta la stessa, anzi, silvestre non è al top e rientra moisander…speriamo bene, non c è Altro da dire!

  180. Daniele da Rapallo ha detto:

    P.S.
    Ma Silvestre riesce a giocarle 2 o 3 partite di fila ?

  181. Luca M. ha detto:

    Oggi abbiamo vinto 2-0 contro il Frosinone e sono felicissimo.
    Certo l’arbitro Orsato ci ha ammonito 5 giocatori…Il mandante Nicchi le prova tutte adesso.
    La prossima sarà un’altra partita al cardiopalma contro gli amici butei.
    Loro giocano ancora e sono inca**ati.
    Ma cela dobbiamo fare!
    Infilando 3-4 partite positive ci allontaneremmo dall’abisso vertiginoso dei retrocedenti e potremmo giocare il finale di campionato con un filo di ansia in meno.
    Esausto ma contento urlo FORZA SAMP.

  182. Kreek ha detto:

    Buona Sampdoria

    Ed é positivo che “i tifosi facciano i tifosi”, poiché abbiamo già tecnico e dirigenti, a ognuno la sua parte, come é giusto

    Oggi davvero una Grande Gradinata Sud. Bene.

    Ottimo Fernando e oggi si é capita l’importanza di avere recuperato un giocatore per la fascia destra. Nessuno, infatti, ha sottolineato che a destra avevamo 4 infortunati su 4: Carbonero,Sala, De Silvestri e Pereira. Situazione non facile per l’allenatore. E ottima prova di Ranocchia, Moisander e Cassani.

    E infine l’ennesima vergognosa direzione di Orsato: negati 2 rigori. Non voglio piú vederlo ad arbitrare la Sampdoria. E non solo per quest’anno.

    Ora silenzio, concentrazione, tifo e sostegno.

    E chi puó venga a Verona: si gioca sabato alle ore 18:00.

    Forza Sampdoria!

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta