A.A.A. CERCASI UN’ANIMA PER TROVARE LA SALVEZZA

14 Feb 2016 by andrea.lazzara, 538 Commenti »

Cari amici di Samplace, il titolo me lo hanno suggerito alcuni tifosi che ho intervistato appena finita la partita contro l’Atalanta. Tralasciando espressioni come “tristezza” o “scarsi” mi ha colpito il riferimento che hanno fatto 3 o 4 di loro, apparentemente anche di estrazione nel tifo..diversa, alla mancanza di personalità e, appunto, di anima, di questa Sampdoria. Lo 0-0 contro i bergamaschi consegna alla squadra di Montella e a tutti noi una classifica preoccupante , con la prospettiva di una sfida, quella di sabato sera a San Siro contro l’Inter di Eder e Icardi, che potrebbe portare poco o nulla in termini di punti. Ma in una gara da vincere come quella vista nel freddo pungente del Ferraris non si può, secondo me, cercare soluzioni improvvisate, metterci impegno si, ma non quel cuore che è necessario per salvarsi. Si, salvarsi. Perchè se non lo hanno capito i giocatori ( e Montella) è questa la dimensione della Sampdoria: portar via le tende dalle zone basse e anche presto perchè poi, il giochino, potrebbe diventare ancor più pericoloso di quanto non sia adesso. C’è poco di buono da conservare di questo Sampdoria-Atalanta: Ranocchia mi sembra in miglioramento, Dodò ha dimostrato di essere un elemento valido e in crescita, Ivan è un soldato interessante, Quagliarella combatte anche se personalmente non sono totalmente convinto che debba e possa fare la boa là davanti. Stop. Non basta per salvare la pelle in un campionato dove una squadra dai valori modesti come il Frosinone azzecca il colpo della vita in trasferta, in casa è sempre pericolosissima e se la gioca e se la vuole giocare fino all’ultimo. Montella continua ad abbassare la sua media punti e due vittorie in tre mesi sono un risultato inquietante. La domanda che pongo a chi ne chiede, però, l’allontanamento è: chi prendere, ora, in questa situazione? Mi sembrerebbe, comunque, una follia. La sensazione che ho avuto quasi sempre, come ricorderete, è che questa sia una squadra costruita male: nel calcio con le figurine fai poca strada (io, per esempio, non riesco a spiegarmi e, ovviamente, spero di sbagliarmi, il tentativo di rilancio di Ricky Alvarez), e poi quando parti con l’idea di fare un certo tipo di stagione e ti trovi a dover remare la situazione si ingarbuglia ancor di più. Sono riflessioni che voglio condividere con voi perchè, questa volta, anche io sono smarrito e preoccupato.

538 Commenti

  1. Ale ha detto:

    Primo : per molto meno Zenga e’ stato allontanato !
    Secondo: giocare così male l’ho visto solo con Cavasin !
    Terzo: Novellino e’ libero e’ l’unico che ci può salvare.

  2. Pippo ha detto:

    La squadra è ormai aggrovigliata su se stessa… Ci vuole un miracolo. Amen

    • Maurizio 61 ha detto:

      Purtroppo il bilancio da quando c’è montella che comunque ritengo un ottimo allenatore è che con lui saremmo ultimi in classifica se avesse iniziato quindi visto che abbiamo cambiato un seppur presuntuoso zenga che era a metà classifica non si può perdonare questa come dire… Confusione.. Dove si è mai visto riesumare palombo per poi abbandonarlo la settimana dopo senza motivo sostituire il capitano per la 5 volta è un segno di debolezza non di forza nessuno cambia il capitano se non è a rischio ammonizione oppure infortunato Ivan a destra una bestemmia calcistica Quagliarella ex giocatore in campo 90 minuti alvarez che gioca a ritmi sue americani presidente faccia qualcosa al più presto

      • Doria65 ha detto:

        Il capitano in effetti ha sbagliato a sostituirlo. Doveva metterlo in tribuna direttamente. O lo vedo solo io come (non) gioca guarda caso da gennaio in avanti?

        • Stefano_1970 ha detto:

          Per me dovrebbero mettere in galera Sensibile che gli ha generosamente prolungato il contratto. Simpaticamente parlando ovviamente.

      • pzeta ha detto:

        ma che presidente faccia qualcosa?!?!?!
        Se siamo in questa bratta l’unico responsabile è proprio lo gnomo camuffato da befana

  3. Gianni48 ha detto:

    Montella ha detto: “se segnavamo …”
    Mia mamma diceva se quella vegia a nu muiva a l’ea ancun viva!
    Penso che Montella non sia Cavasin ma deve puntare su una formazione base e mantenerla per 4 o cinque partite!
    Poi quel tipo in tribuna deve togliersi la “NOSTRA SCIARPA” dalla testa e mentre noi facciamo i tifosi lui faccia il presidente ma penso sia impossobile!
    Dopo aver visto la partita di oggi sono, come tanti altri, molto ma molto preoccupato!
    Ciao Andrea sempre puntuale con le tue disanime.

  4. Alfredo ha detto:

    Ciao Andrea.

    Purtroppo credo che retrocederemo.
    L’appoggio dei tifosi mi sembra assolutamente inutile (come nel 2011).
    Oggi ho preferito passare il San Valentino con la mia compagna piuttosto che rovinarmi la giornata guardando quella che sapevo con certezza sarebbe stata una prova pietosa.
    Avrei una miriade di insulti da rivolgere a Presidente, Allenatore e Giocatori… Ma non ne vale la pena.
    Cio’ che mi fa infuriare e’ che non c’e’ un motivo valido che giustifichi la nostra situazione Societaria e di Squadra.
    Ho perso ogni tipo di fiducia, nei confronti di qualsiasi elemento della mia amata Sampdoria. NOI TIFOSI non ci meritiamo questi personaggi.

    Comunque, spero piu’ che mai di essere smentito dai fatti.

    Un cordiale saluto

    • valerio ha detto:

      scusami Alfredo,

      chi non va allo stadio ha sempre torto.
      Non si può permettere di criticare.
      I VERI TIFOSI allo stadio ci vanno nella buona o cattiva sorte

      • Pierlo ha detto:

        Siamo in un paese libero, chiunque può andare allo stadio oppure no, e può criticare oppure no, e può approvare le critiche altrui oppure no.

    • stefano ha detto:

      Condivido in tutto e x tutto .ci hanno rubato la nostra Sampdoria. E il futuro?

  5. Doria65 ha detto:

    Giocatori veramente indegni. Se fosse per me, il gatto interista siederebbe in tribuna da qui a fine campionato, manco in panchina lo vorrei vedere…

    E qualcuno per carità dica a Montella di stare zitto a fine partita che è meglio. Già noi soffriamo come cani, almeno la smettano di prenderci per i fondelli…

  6. petrino ha detto:

    Una squadra in disarmo, condotta da un ‘ allenatore incapace. Quando usciva rideva. Ma cosa ride!!!! Qui si piange e si piangera’. L’ ultimo tentativo per risollevare questa squadra di moribondi e’ drastica. Sollevare montella con un’ altro allenatore, alla toneatto degli anni 70, avendo zenga rescisso. In 3 mesi quante formazioni ha cambiato???? Basta questo per giudicarlo ampiamente da voto 3. Peggio di cosi’ non si puo’. Stiamo calando sempre piu’, mentre il Frosinone sale, e piu’ vince e piu’ si fa baldanzoso, come e naturale.’.Dopo ogni partita diciamo che la prossima e’ da vincere, ma non la vinciamo mai. Anche oggi il guitto di testaccio ha fatto la sua sceneggiata in tribuna, ormai stomachevole. Alcune frange avevano scritto che il pesce puzza dalla testa, riferendosi a garrone. Con il duo ferrero/ montella il pesce puzza quando e’ ancora in mare. Non vi sono piu’ rimedi.

  7. Luca ha detto:

    Mi spiace ma così si va come siluri in serie B , un allenatore che ha deluso profondamente , in 3 dico 3 mesi non ha dato ne un ‘impronta precisa ne trasmesso determinazione ma se già lui si auto convince che non c’e pericolo ( il serbo ne avrebbe appeso già 3/4 al muro) non possiamo che rassegnarci, un presidente che dovrebbe farsi da parte ( adesso ha proprio stufato) e invece pensa ad attaccare noi tifosi , a dieci che dobbiamo fare i tifosi ( perché lui farebbe il Presidente “miscio”) e allora non possiamo che rassegnarci ,i giocatori che promettono fuoco e fiamme e poi tirano fuori dal colindro una prestazione ( scusate io la reputo indegna!) come quella odierna e allora c’è proprio da rassegnarci. , diciamo di pensare a salvare la pelle e non criticare ma se andiamo avanti così la fine e’ già scritta !!!!!! Proviamo a salire in quel di Bogliasco e far capire a tutti i soggetti che devono svegliarsi o cos’è la Samp e suoi tifosi ( vero Presidente? ) che non sia troppo tardi ( Domenica la squadra a cui in questi anni abbiamo regalato fior di giocatori non avrà pietà!) andiamo a svegliarli …….

    • Lollo ha detto:

      Non credo sia solo questione di appendere al muro o meno, quello che si dovrebbe fare ( e che non mi sembra Montella stia facendo e che sicuramente il serbo all’inizo fece ) secondo me è:
      1- battezzare uno scheletro di squadra con 8-10 titolari inamovibili
      2- scegliere uno schema di gioco sobrio e che sia sempre quello
      3- far capire a TUTTI ( con le maniere forti se occorre, qui si ! ) che la B è dietro l’angolo e andare in B vuol dire per TUTTI fare un bagno di sangue
      4- se necessario toccare il tempo anche alla dirigenza ( Ferrero è una ” boccia ” persa, si sa , ma Osti dov’è? fa il direttore o cosa ? ): a volte stare al proprio posto non è sufficiente, penso che un mister con gli attributi in un momento topico lo debba fare ( senza scomodare Mourinho o Ferguson ):..

      • Stefano_1970 ha detto:

        Circa il punto 3 direi che i giocatori siano in una botte di ferro… non é certo la retrocessione a fargli fare un bagno di sangue.

  8. pier ha detto:

    Caro Andrea qui ci vorrebbe un allenatore con le palle. Ora siamo anche giù di spirito.Ritengo Cassano un problema non può portare via il posto a Muriel e Cassani invece và messo fuori rosa dentro Pereira.In panca ci vorrebbe un allenatore duro cattivo.
    Questi hanno bisogno di una bella ed energica scrollata.
    3 5-2
    Moisander Silvestre Rana
    Pereira Fernando Ivan Soriano Dodo
    Correa Muriel
    E TANTA CATTIVERIA

    • piter ha detto:

      Che il Signore (e soprattutto Montella!) ti ascolti…

    • Maurizio 61 ha detto:

      Giusto sono d’accordo anche con la formazione ma soriano è già da un pezzo che ci fa giocare in 10 il suo è un gioco inutile mai un pallone di prima solo veroniche senza costrutto azzecca due tiri in porta all’anno barreto ha i suoi limiti ma combatte ma non servono questi discorsi stiamo uniti fino alla fine almeno cerchiamo noi di non retrocedere

    • Stefano_1970 ha detto:

      Centrocampo a 5 senza nemmeno un incontrista. Forse servirebbe più sostanza, ma CarboneRo lo hanno appena macellati a Barcellona e Nenad-Palombo non servono per raggiungere la salvezza. Di fatto panchina mal assortita. Rimane Barreto che sarà certamente motivatissimo visto che a gennaio hanno provato a cambiarlo anche con 3 fusti di Dash.

  9. roby 66 ha detto:

    Buonasera a tutti noi, credo che questa volta hai fatto una diagnosi perfetta, squadra senza anima, costruita con giocatori di classe ma senza vitalita, poi nn capisco come un allenatore da me stimato possa mettere contemporaneamente 3 mezze punte una punta e un esterno attacante come dodo,, lasciando fernando da solo in mezzo al campo un suicidio tattico, e andata bene nn perderla ma purtroppo se il mister nn si ravvede facendo un centrocampo piu solido e parlo di fernando ivan barreto llasciando soriano dietro alle 2 punte, xche soriano come 3 di centrocampo n ne prende una , mettere sulla destra un uomo di ruolo, e smetterla di far giocare correa che pettina il pallone abbiamo bisogno di gente con le palle soprattutto uomini con le palle!!cerchiamo di nn peggiorare tra di noi in polemiche gratuite!!

  10. Marco Risso ha detto:

    Si Andrea..”smarriti e preoccupati” credo siano gli aggetivi piu idonei.Credo che a questo punto,oltre al presidente e al ds Osti,iniziano a emergere pesanti responsabilita’ di Vincenzo Montella..una media punti catastrofica,una leziosita’ di gioco infinita,tutti frizzi e lazzi,puntine e tacchetti e nessun sciabolatore..con un terreno cosi viscidi i tiri da fuori avrebbero potuto riservare piacevoli sorprese.
    Vincenzo si e’ ripresentato in campo con la medesima formazione del primo tempo,Leva Cassano che,in questa attuale squadra,dovrebbe giocare anche zoppo.
    Poi..le solite conferenze stampa..sorrisini,complimenti ala squadra,prima o poi andra’ meglio..la squadra ha lottato..sinceramente siamo stufi! Bergamaschi erano davvero poca casa ma noi,,ancora peggio.chhi “paracadute”…tuttomercatoweb parlave di 20 milioni di euro per il Verona in caso di B,il mio avvocato del diavolo dice:Non e’ che per caso si vuole araffare il ricco paracadute,poi vendere i migliori,racimolare un bel gruzzolo e poi sparire lasciandoci in cadetteria?
    p.s. per chi non ha letto,posto il link dell’articolo:
    http://www.tuttomercatoweb.com/sampdoria/?action=read&idtmw=793497

    • MadMick ha detto:

      Perchè si possa realizzare un piano simile dovresti coinvolgere anche giocatori e allenatore: non credo che si riesca ad arrivare a questi livelli…

  11. pier ha detto:

    L’unica speranza è che ci vada il genoa in B

  12. Fra Zena ha detto:

    Buonasera Andrea. Brutta partita, nervosa, contratta, dove gli unici aspetti positivi sono stati non aver perso e non aver subito gol; in tempi grami come questi non è poco, considerando che si giocava contro un avversario fisico,esperto e attento a non scoprirsi. Ma io sinceramente non sono stupito nè dalla prestazione, nè dal risultato. Che ci aspettavamo? Di fare tre gol in un tempo e vincere in scioltezza? Se abbiamo 25 punti in 25 partite, un motivo ci sarà! Io non penso questa squadra abbia la forza per tirarsi fuori dalle secche; come ho già scritto altre volte, penso che quest’anno fino a maggio si dovrà soffrire, racimolando punto su punto, vincendo qualche scontro diretto e trepidando attaccati alla radiolina quando giocano le altre. Ma crediamo davvero di essere migliori di quelle che ci stanno dietro? Magari sbaglio io, ma certi problemi si vedono da molto tempo. Solo per fare alcuni esempi, Fernando gioca a velocità da torneo Amatori UISP, Correa non sa proteggere la palla, Cassano gioca bene solo quando non lo marcano, Ivan dà l’anima ma fisicamente soffre molto, Alvarez è semplicemente inutile, Viviano quando è nervoso sparacchia rinvii casuali che puntualmente diventano occasioni per gli avversari. In più le altre squadre, tutte, corrono in modo logico, hanno schemi, noi corriamo a caso e siam pure nervosi. Mettiamoci poi che davanti siamo concreti quanto un quadro di Dalì e il gioco è fatto. Tutti, me incluso, avevano sopravvalutato la rosa di questa stagione, e ora la delusione è tanta, anche verso Montella, che non ci sta capendo davvero nulla. Ma urge ritrovare spirito, per quel che si può, altrimenti il finale è già scontato. Perciò prendiamoci questo punticino, con le note positive di Ranocchia e Dodò giustamente evidenziate nel commento, e andiamo avanti. Avviso ai naviganti: l’allungo decisivo per la salvezza non arriverà. Questa stagione ce la dovremo giocare centimetro per centimetro, fino alla fine

    • Paolo1966 ha detto:

      Non sono d’accordo con te. Io il Campionato UISP l’ho fatto e’ ho giocato contro Navone (non so se qualcuno se lo ricorda). Lui giocava a due tocchi, non a sei come Fernando…

      • Fra Zena ha detto:

        …non conosco Navone, ma un po’ di calcio dilettantistico ne vedo, e – giuro – c’è gente che in quanto a rapiditò non ha nulla da invidiare al nostro Fernando 🙂 Che poi io cito sempre lui non perchè mi sia antipatico, anzi! Gli concedo mille attenuanti, tra cui quella (non trascurabile) di essere spesso il primo e unico frangiflutti di un centrocampo inconsistente. Però non posso negare che mi aspettavo molto di più

      • Stefano_1970 ha detto:

        E chi si dimentica la chioma di Navonè?

      • brancaleone ha detto:

        Anche io giocavo contro Navone ( e contro Barozzi, che ha giocato nel Cesena in A ) …, magari ci fossero centrocampisti con quei piedi…

        Il tasso tecnico comunque non e’ basso, manca quella cattiveria agonistica che , anni fa , era il nostro DNA…e la grinta e’ come il coraggio di Don Abbondio , o ce l’ hai o non telo puoi dare…

  13. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ciao Andrea oggi ero in tribuna con amici per una volta e in primis vedere il presidente che ride con la sciarpa in testa che fa le corna che fa un po di scenette mentre stai lottando o provando a lottare per salvare la pelle mi ha dato un fastidio che non posso esprimere. inizio da qui e non dalla partita perchè mi sembra di vivere un thruman show. ci rendiamo conto o meno che stiamo rischiando la seconda retrocessione in 5 anni o no? memori della precedente retrocessione tutta la tifoseria mi sembra unita nel sostenere e non contestare ed oggi è giusto perchè si peggiorerebbe ancora la situazione ma resta il fatto che se chi ha ceduto ha ancora le carte in mano le giochi presto perchè con questa proprietà balliamo a piedi nudi sui tizzoni ardenti. non c’è coscienza del momento o forse non ci può essere. qualcuno ci salvi perchè stiamo rischiando tanto e va data una scossa e velocemente. detto questo ranocchia al centro da una buona sicurezza e dodo ha qualità ma ovviamente se metti silvestre a sinistra (non avendo alternative invece che a destra) giochi con un destro a sinistra e ivan esterno fa quello che può con tanto impegno e disciplina ma con tre esterni possibili fuori li si soffre come si soffre soprattutto in interdizione. partite come quella di oggi con la paura di perdere le capisco ma su come siamo arrivati qui e su come uscirne è il fulcro del discorso. il mio punto di vista lo scrivo da tempo e malgrado la squadra abbia delle figurine come dici tu ha anche delle potenzialità ma è questa politica assurda societaria che sta logorando tutto l’ambiente. vedere gli spettacolini mentre ci giochiamo la serie A dovrebbe fare drizzare le antenne a chi può usarle. noi tifosi più di quello che facciamo non possiamo fare e una tifoseria matura e civile come stiamo dimostrando è tale grazie a decenni di presidenze di un certo tipo. si sta demolendo tutto e come si faccia a non vederlo mi sfugge. Siamo al reality show in tribuna centrale e alla lotta per non retrocedere nei fatti. questa distonia mi fa preoccupare molto perchè come ebbi a scrivere siamo una nave nelle onde e non vedo proprio un timoniere. sono molto preoccupato come tifoso e spero in un colpo di coda della squadra ad una reazione ad un colpo di fortuna che ci faccia fare un colpaccio per avere un minimo di spinta. credo che le corna e i balletti non servano più. sono assai preoccupato dalla distanza dalla realtà che ho visto oggi dove dovrebbe esserci chi tiene dritta la barra. ecco ci vorrebbe qualcuno al posto giusto prima che sia tardi.

    • Paolo1966 ha detto:

      Ieri ci trovavamo per nove volte su dieci con Silvestre ad impostare sulla mancina e Ivan largo a desta.
      Risultato l’Atalanta lasciava fare Silvestre che dovendo impostare si marca da solo e non quasi non marcando Ivan che non ha la gamba per fare la fascia, andando invece ad aumentare la densita’ nel mezzo, col risultato che non ne e’ uscito niente salvo il guizzo di Dodo all’ultimo secondo

  14. Luca Pavia ha detto:

    Se semini pomodori, difficilmente raccoglierai insalata…
    Speriamo di salvarci, anche se non lo meriteremmo…

  15. Renzo ha detto:

    Una squadra scarsa, costruita male da una dirigenza incosciente e attualmente allenata pure in modo poco comprensibile. Dopo l’ennesima brutta prestazione di oggi pomeriggio mi rendo conto che, attualmente, questi giocatori non sono in grado di dare di più. Tiriamo avanti e forza Samp.

  16. Alex ha detto:

    Io ho l’impressione che più passano le giornate è più diventiamo brutti, ma brutti davvero…

  17. Alup ha detto:

    La partita di oggi è stata una delusione , mancanza di voglia di vincere e grinta, squadra male assemblata da allenatore, ds e presidente , con i pareggi la salvezza diventa un problema, bene ha fatto Montella a passare alla difesa a tre ma insistere a schierare tre trequartisti non mi sembra produttivo ,vedrei meglio due punte ed un solo trequartista.
    Cosa deve fare Ponce per essere preso in considerazione visto che portiamo in panchina l’oggetto misterioso Rodriguez.
    La partita con il Frosinone sarà’ basilare per il ns futuro.
    Saluti

  18. francesco ha detto:

    La domanda sorge spontanea: Ma questi li pagano a fine mese? Ho un dubbio atroce che mi perseguita dalla boutade che fecero eder e Soriano,perché se così fosse tutto risulterebbe chiaro.Non mi meraviglierebbe la richiesta di premio salvezza!! Ce ne fosse uno attaccato alla maglia mercenari della peggiore specie.A fine stagione quale che sia la categoria REPULISTI generale dal vertice alla base VIA TUTTI!!!!! Sono amareggiato e disilluso,speriamo in un miracolo meritiamo di meglio che questa accozzaglia di prezzolati!!

  19. Giorgio ha detto:

    Ci risiamo solito film ennesima serie negativa senza fine che dura da innumerevoli tempo siamo qui a fare i soliti discorsi triti e ritriti presidente in confusione allenatore in confusione giocatori in confusione adesso anche noi tifosi siamo in confusione bisogna fare almeno 16 punti e mancano 13 partite alla fine del campionato le ultime due sono derby Juventus riusciremo a fare i punti che ti servono comincia ad avere dei seri seri dubbi purtroppo

  20. fabio ha detto:

    Le analogie con le retrocessioni passate ci sono, purtroppo, tutte.
    Squadra costruita male, l’unico giocatore in grado di buttarla dentro con regolarità venduto nel mercato di riparazione (per le altre), cambio di allenatore sbagliato. Montella non e’ adatto alla lotta per la salvezza, la squadra ne risente e gioca con il classico ‘vitello’.
    La dirigenza, dalla presidenza in giù dovrà fare comunque ammenda a fine stagione, qualsiasi sia l’esito. Se non si puo’ chiedere la testa del presidente, si potrà almeno (finalmente) chiedere quella di un direttore sportivo anonimo?

  21. Edoardo ha detto:

    Ma caro Andrea, una squadra composta quasi interamente da giocatori a fine carriera, svincolati, mercenari di ogni risma senza arte né parte e provenienti da ogni dove, infortunati, in prestito, in comproprietà, gente che non vede il campo da mesi se non addirittura da anni e così via, ma quale anima vuoi che possano avere questi giocatori? L’unico buono (Eder) ce lo siamo venduti per una manciata di fagioli a gennaio e allora sai cosa ti dico, fosse per me farei giocare già dalla prossima con l’Inter 11 baby della Primavera così retrocediamo in B ma almeno con un po’ di onore e dopo… RIFONDAZIONE TOTALE!!!!!!!!… Saluti e buon lavoro… Edoardo

  22. angelo ha detto:

    Caro Andrea, ormai mi sembra si possa affermare con sicurezza; il problema maggiore della Samp è Montella.
    oggi ho potuto osservare l’ennesima cattiva lettura della partita. Una volta assodato che la formazione iniziale non era la migliore possibile (centrocampo leggero e di non interditori), con alcuni giocatori fuori ruolo – il povero Ivan contrapposto al gigantesco terzino dell’Atalanta- è trascorso troppo tempo prima che il Mister prendesse provvedimenti.
    Cassano e l’inutile Correa si sono infastiditi per tutto il primo tempo. La mollezza di quest’ultimo a tratti è sembrata persino provocatoria. Soriano ha vagato trasversalmente senza mai essere decisivo. Imbarazzante la difesa nella fase di costruzione,. Se questa è una squadra in progresso….!? Ovviamente non sono mancate le solite papere di Viviano nelle rimesse dal fondo; non vi è modo di farlo allenare in questa fase durante la settimana? Credo che con questo andazzo scivoleremo sempre più giù in classifica, senza che Ferrero ( apparentemente ) non se ne renda conto.
    Se non ci salveranno la disgrazie altrui , temo che da soli ……..
    A questo punto farebbero forse meglio Pedone e Bellucci ( o Cagni? che tanto è a libro paga. )
    Mi è insopportabile pensare che un super retribuito staff di 9 persone possa produrre esiti così modesti…
    P.S. Altri 2 rigori dubbi non visti dagli arbitri……

    • Michele G. ha detto:

      Un tempo, che sembra molto lontano, le rimesse dal fondo non le batteva il portiere, se non in rare occasioni, ma il libero o qualche altro difensore. Sono anziano abbastanza per ricordarmi delle rimesse dal fondo battute da Guidone Vincenzi o Tentorio. C’è qualche regola particolare che impedisca di battere nel vecchio modo? Se così non fosse, allora la applicherei a Viviano, per evitare che fornisca invitanti assist agli avversari!

      • Gipo Samp ha detto:

        Ma se l’azione non partisse dal portiere sarebbe un Tiki Taka monco brutto a vedersi, inoltre perdendo tempo con continui passaggi e retropassaggi nella nostra metà campo, dove magari non ti pressano e ti lasciano giocare perchè non crea nessun pericolo per la loro porta, si aumenta statisticamente il nostro possesso palla e permette agli avversari di riposizionarsi e perfezionare le marcature sui nostri attaccanti. Montella se non sai fare di meglio e visti i miseri risultati di questo schema di gioco, provare con il palla lunga e pedalare sperando in qualche liscio della difesa avversaria.

  23. danilo ha detto:

    Sono molto preoccupato perché la SAMP non mi dà la sensazione di essere una squadra ,è stata allestita male ,non ci sono combattenti (escluso Ivan) tanti piedi buoni ma pochi attributi ,quanto manca un Duncan per esempio.Vorrrei almeno vedere una formazione titolare fissa con 11 giocatori stabili che possano almeno amalgamarsi un poco .Forse anche la società non è abbastanza stabile e questo si fa sentire.ho il sospetto che non si rendano conto della gravità della situazione,comunque non ci resta che sostenerla fino alla fine con tutto il cuore poi FAREMO I CONTI PRESIDENTE.

  24. Alex ha detto:

    Allenatore senza palle, squadra senza palle.
    La serie B fara’ bene a tutti! Speriamo che retrocedano anche I piccioni!

  25. Matteo ha detto:

    cassano e quaglia solo a partita iniziata. soriano solo trequartista. come diceva sinisa i giocatori nel loro ruolo:terzino pereira, nn Ivan.sbagli due volte:levi un buon interno di centrocampo e sulla fascia metti uno che di norma gioca da un’altra parte. per il resto nn so, ma inizio a vederla nera pure io. con il Frosinone in casa Non dobbiamo perdere, altrimenti finiamo in b.

  26. Ivan ha detto:

    Sinceramente senza parole,oggi sbagliati pure i cambi da parte del tecnico,il tuo dubbio su alvarez e l’ennesimo favore all’Inter,volevo se era possibile sapere dal mister perché non porta Ponche in prima squadra e manda rodriguez coi ragazzi?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Comincio a pensare che almeno una chance Ponce (da panchinaro, ovvio) se la meriti. Rodríguez è un mistero gaudioso(mica tanto)

      • Ivan ha detto:

        Certo in panca ma visto che segna a valanga in primavera a partita iniziata e quando serve cattiveria lui la può dare

      • Marco ha detto:

        si cosi distruggiamo pure la primavera, lasciamolo dov’è Ponce.

      • giovanni ha detto:

        mistero gaudioso appunto no, glorioso neppure, luminoso nemmeno, direi mistero doloroso, ma è una bazzecola nel mare di escrementi (di piccione direi a vedere il campo dove tutti i volatili che vi si alzano dopo i bisogni fatti) dove ormai navighiamo… ciao andrea

      • Michele G. ha detto:

        Direi mistero doloroso, piuttosto!

  27. Simone ha detto:

    Da sampdoriano: troppe analogie con la stagione 2010/2011: Preliminari che portano una preparazione affrettata e con un nuovo allenatore (li Di Carlo, qui Zenga, entrambi poco adatti a certi palcoscenici ed entrambi costretti ad una eredità ingombrante: li Del Neri, qui Sinisa, poi la scaramanzia? entrambi pelati, vabbè buttiamola sul ridere dai…), Preliminare ceffato in pieno in entrambi i casi. Inizio di campionato accettabile in entrambi casi con una discreta media punti, poi alle prime difficoltà si cambia in entrambe le stagioni l’allenatore e chi subentra fa più danni di chi c’era. Nel mercato di riparazione, invece di riparare….si vende chi può fare i (pochi, perché ne bastano pochi davvero) gol necessari a salvarsi (Pazzini lì, Eder qui), rimpiazzandoli con scommesse perse all’epoca e (così purtroppo sembra) anche oggi, sottovalutando il rischio retrocessione oggi come allora. Poi in entrambe le stagioni la squadra non da segno di risveglio durante il girone di ritorno, inanellando una serie di controprestazioni imbarazzanti, senza nerbo, indipendentemente dall’avversario che si trova di fronte (forse in entrambi i casi anche una sorta di sindrome di pancia piena? Più facile arrivare in Europa una stagione, che ripetersi l’anno dopo?). Due stagioni davvero in fotocopia. Incredibile. Tra due turni c’è il Frosinone a Marassi, che non finisca come col Lecce all’epoca. Speriamo tutti ovviamente in un finale diverso, almeno quello….

    • Fra Zena ha detto:

      però nel 2010/2011, giusto per parlare, il crollo era iniziato molto più tardi. Ricordo che a Febbraio, battuto il Bologna 3-1 in casa, nessuno parlava di retrocessione. Mi pare avessimo 30 punti o giù di lì. Poi, da marzo, il patatrac, 5 punti nelle ultime 11 mi sembra. Quest’anno è da fine ottobre che facciamo pena, 9 punti nelle ultime 14 partite dicono tutto mi pare. E già da luglio, con il Vojvodina, si era capito che il pesce puzzava eccome

  28. Alessio ha detto:

    Grazie per l’analisi Andrea. Oggi ho assistito ad una partita inquietante da parte di una squadra molle senza idee e con una paura mostruosa di perdere. Certo ci vorrebbe un allenatore che sa cosa significa combattere per non retrocedere però Montella predica ottimismo e serenità anche se la situazione è molto delicata. Potremmo trovarci domenica prossima terzultimi. Ci siamo mangiati praticamente tutti i punti di vantaggio senza avere una squadra caratterialmente adeguata per tirare fuori gli attributi. Sono molto preoccupato. Inutile cercare i principali colpevoli per questa debacle perché sappiamo tutti benissimo chi è il maggiore indiziato e non è una persona che ama la Samp. Un indizio? È un grande tifoso della Roma e un produttore di ” immenso successo”!!! Andiamo avanti e continuamo a sperare. ….. non ci resta altro da fare.

  29. claudio61 ha detto:

    solo un commento : smettiamo di sostenere questa squadra, perche’ ci stanno prendendo in giro, smettiamo di sostenere questa squadra, perché non lo merita ! , non lo meritano i nostri colori !

    • andrea.lazzara ha detto:

      Mai smettere di sostenere la squadra che, comunque, porta i colori che si amano. Nessun tifoso credo lo farebbe mai

      • Ale ha detto:

        Quoto Andrea

      • Claudio61 ha detto:

        Ad un certo punto ci vogliono anche le palle per contestare , noi siamo l’unica tifoseria d’Italia per cui … va tutto bene , critichiamo tra di noi ma non contestiamo … ,possibile che noi siamp nel giusto e soni le altre tifoserir a sbagliare quando contestano ? Noi il presidente ride , l’allenatore ride i giocatori va bene così e noi li applaudiamo ? No , a me non sta bene, se contestare a viva voce i giocatori non è da tifoso , allora vorrà dire che non sono tifoso …

        • Kreek ha detto:

          Affermazione finale esatta. Nel senso che Il tifoso della Sampdoria, e se il 61 del tuo nickname corrisponde alla tuo anno di nascita dovresti saperlo, non ha questo tipo di approccio.

          Non la ha avuto neanche in situazioni ben peggio di questa.

          Ci vuole sostegno e lucidità. Soprattutto nei momenti difficili

  30. Benna ha detto:

    A me pare che non ci sia piu’ nessun progetto e prospettiva in questa squadra, con lo schifo di giocare in un campo di patate. L’unica cosa che ci puo’ salvare è il piacere che le altre squadre, soprattutto quelle padane, hanno di venire al mare…………piuttosto che a Modena o peggio Frosinone. Siamo alla frutta…..

  31. simo ha detto:

    Hai perfettamente ragione!! Anch’io sono smarrito e preoccupato, o forse meglio dire rassegnato!! Non so piu che dire, che pensare!!

  32. Caste ha detto:

    L’unica nota positiva mi sembra che sia il fatto che almeno non abbiamo preso goal e non mi sembra sia accaduto tante volte dall’inizio del campionato…

  33. francesco ha detto:

    Parole sante Andrea.

    Domanda: come può giocare bene questa squadra se…

    Cassano vuole la palla nei piedi. Non va nello spazio. Non s’inserisce.

    Alvarez vuole la palla nei piedi. Non va nello spazio. Non s’inserisce.

    Quaglia vuole la palla nei piedi. Non va nello spazio. Non s’inserisce.

    Correa vuole la palla nei piedi. Non va nello spazio. Non s’inserisce.

    Fernando vuole la palla nei piedi. Non va nello spazio. Non s’inserisce.

    Soriano vuole la palla nei piedi. Non va nello spazio. Non s’inserisce…

    Disco rotto. Ripetizione ad libitum. SIAMO PIENI ZEPPI DI GIOCATORI IDENTICI, FANNO TUTTI LO STESSO TIPO DI AZIONE. Si fermano. La vogliono sul piede. Vogliono portarla. Vogliono dare il passaggio. E a correre dietro a quel passaggio ci va il vento. O le nostre speranze…

    Inutile pensare di essere migliori degli altri. Non lo siamo. Non convinciamoci del contrario. Perché poi c’è chi va allo stadio pensando di asfaltare l’Atalanta. Vede una squadra di nomi altisonanti distribuiti sul prato. Vede giocatori dal passato glorioso piantati per terra come tende canadesi. Li vede pretendere la palla sul piede. Non li vede correre dietro il pallone e mangiarsi lo spazio. Li vede pareggiare squallidamente con una squadrerà qualsiasi. Allora s’incazza e fischia. Ma cosa fischi, tu, inguaribile ottimista del “questo é il Doria più forte degli ultimi 15 anni”?? Cosa fischi?? Rassegnati! Siamo scarsi e senza logica!! E devi tifare, punto e basta!!

    Non é una questione d’impegno. É una questione di struttura. Smettiamola di ubriacarci di cazzate e di credere ai sogni e alle panzane. Siamo grammi. Stop. Perché la squadra, nel complesso, non ha senso. Perché a gennaio abbiamo rinunciato al l’unico attaccante che correva dietro alla palla senza desiderarla sugli scarpini.

    Servono dieci punti. Dieci maledetti punti e restiamo qui. Ma se a giugno Ferrero si azzarda ancora a fare il mercato……..

    • pzeta ha detto:

      bravissimo! …tutto giusto, concetto chiaro e semplice.
      A me basterebbe veder piangere Ferrero invece fa sempre il pagliaccio…
      Purtroppo non meritiamo di mantenere la categoria per la pessima presidenza.
      Credo che il palazzo proverà ad affossarci definitivamente proprio grazie al viperetta

    • Fra Zena ha detto:

      concordo in pieno, caro omonimo, come vedi dal mio commento sopra. Non si può prendere un asino, magari anche impaurito, e pretendere che trotti come un cavallo. Nell’ottica di questo campionato il punto di ieri ci può stare, è vero che si poteva vincere, ma anche perdere, quindi va bene così. A chi ha capito solo ieri quanto siamo scarsi e mal assortiti, consiglio di rivedersi tutte le partite di questo campionato…un po’ autolesionista come terapia, ma magari si ritorna sulla terra

      • francesq ha detto:

        Appunto!

        Chi se la prende con Montella (così come prima con Zenga, ma mi ci metto anche io dentro, eh?) è ancora convinto che la squadra, non si sa bene perché, sia forte o non si impegni…

        RAGA SIAMO QUESTI!! Dopo due allenatori e ventimila moduli, non ci sono molti dubbi a riguardo…

        Prima lo capiamo, prima ci abbandoniamo all’idea di vedere una squadra brutta, senza pretendere la luna da nessuno e prima la smettiamo di fischiare allo stadio, cosa – a mio modo di vedere – odiosa e inutile.

        Nel tifoso del Doria deve inculcarsi l’idea di andare a vedere allo stadio la principale candidata alla retrocessione. Perché questo siamo. Non abbiamo una squadra sensata, ma un’accozzaglia informe di giocatori, per cui non esiste un “modo giusto” di giocare. Mentre gli altri hanno le palle quadre, testa, cuore e progetto. Anche se i loro giocatori, singolarmente presi, non sarebbero degni di portare la Gatorade ai nostri nel dopopartita o di parcheggiare le loro macchine nel piazzale di Marassi.

        Basta con questi ottimismi ottusi, che servono solo a incrementare la frustrazione dopo ogni risultato negativo!

        Il 2011 non ha insegnato nulla? “Ad aprile faremo i punti”, dicevamo. “Con Cesena, Catania, Parma, Chievo e Lecce facciamo minimo 12 punti e ci salviamo. Poi, l’anno prossimo, prendiamo Gasperini o Delio Rossi e andiamo in Champions”. Ma vi ricordate o no??? Oh, non ne vincemmo manco una!! Manco una!! Andavamo allo stadio con la sicumera di chi annovera Maccarone, Poli e Macheda in squadra, con l’abbaglio di essere il Doria e – come tale – irretrocedibili. E la prendemmo nella stoppa!!

        Oh, SVEGLIA!! Non voglio sentir fischiare nessuno in quel belin di stadio!!! Toglietevi dalla testa che con Cassano, Alvarez e compagnia cantante non si va giù. Preparatevi al peggio. Accettate quello che viene. Aiutate ‘sta squadra a fare dieci punti e poi si vedrà!

        P.S. Sento fischiare i giocatori. Ma Ferrero no, non lo tocca nessuno. L’unico che meriterebbe piogge ortofrutticole sul capo, e gnaulii a diecimila decibel ogni volta che varca la porta del Ferraris, fa le danzette con la sciarpa del Doria in tribuna. Ammiccando alle telecamere col nuovo taglio di capelli… E’ sua la colpa, ma lo volete capire o no?? Non di Zenga, non di Montella, non di Barreto o Viviano. SOLO SUA!!!

    • Yayatoure ha detto:

      Quoto tutto quello che hai detto

  34. Alex ha detto:

    Se non siamo riusciti a battere l’Atalanta posso solo immaginare cosa possa succedere sabato sera a Milano contro un’Inter già arrabbiata per aver perso contro la Fiorentina,questa squadra è una delusione in tutto e per tutto,scommetto che neanche a porta vuota riuscivamo a buttarla dentro,MA COSA CAVOLO CI STA SUCCEDENDO?!!!!Belin sembrano demotivati,psicologicamente questi in campo non ci sono,per la prossima giornata e di conseguenza anche la classifica ho seriamente paura!!!

  35. Bulgaro ha detto:

    Io non ci vedo per ora nulla di più di quello che ci siamo già detti.. però con una partita in meno.
    Positivo c’è che non abbiamo preso gol, peccato che combacia proprio con la giornata che non ne abbiamo fatti..

  36. Marco ha detto:

    Per favore,smettiamo una volta per tutte con la solita solfa, la partita da vincere non è quella con l’Inter.
    Invece la partita da vincere è proprio quella.
    1 l’Inter è una squadra costruita peggio che la nostra.
    2 sono in crisi profonda come noi
    3 non si può assolutamente arrivare alla sfida col Frosinone con 3 punti di vantaggio o addirittura meno.

    Montella deve capire alcune cose
    1 smettere di fare l’agente 007 e permettere ai tifosi di partecipare agli allenamenti
    quello che fa è controproducente e la squadra è molla come una panissa.
    2 evitare conferenze stampa ridicole e strigliare la squadra.
    3 adattarsi ai giocatori e non voler per forza adattare i giocatori al suo modulo.
    4 non riproporre mai piu Correa e Cassano assieme che non possono coesistere
    5 andare a Milano e fare la partita guai a trincerarsi, non ne siamo capaci.

    Nello 0-0 odierno non c’è nulla da salvare, Correa rallenta tantissimo l’azione e cerca sempre il dribbling,spreca un occasione abnorme,(Mertens ci aveva purgato in un occasione fotocopia) perchè vuole aspettare l’avversario e fare il solito dribbling inutile.Alvarez si divora un gol facile e pure lui tiene il pallone piu del dovuto.
    La squadra ha meno idee che con Zenga. Tanti passaggi e zero tiri in porta.
    Poi Montella regala la chicca togliendo Cassano(il meno peggio) Boh.

    Quagliarella mal supportato è rimasto ai margini del (non)gioco della squadra.

    Muriel entra procura un ammonizione e poi sparisce.

    Il cambio modulo ha giovato solo a Dodo

    Involuzione di Fernando,Soriano Ivan questi 2 con attenuante di giocare fuori ruolo.

    A Milano sabato si deve andare per vincere, se si va a difendere si perde sicuro e la sconfitta non vorrebbe dire solo rimanere nelle zone calde ma alimentare a 1000 le speranze di Carpi e Frosinone che ci stanno credendo ,più che per meriti propri per le nostre nefandezze.

    Credo sia arrivata l’ora che per la SAMPDORIA di tacere e tirare fuori un po di orgoglio.

    Le solite manfrine di Ferrero,Osti,Montella e giocatori hanno stancato tanto quanto le partite inguardabili.

    BASTA , un minimo di dignità l’avete o no?

    15 punti nelle ultime 20 partite.

    VERGOGNA.

    • Martino Imperia ha detto:

      Concordo. Per andar a Milano a fare il compitino ordinatino per prender il punticino tantovale starsene a casa. Si deve gicar per vincere rischiando. Tanto perso per perso preferisco farlo non da scemi

  37. eraldoca ha detto:

    Hai perfettamente ragione Andrea, questa Samp è senza anima, senza cuore, è solo un gruppo di calciatori raccolti quasi a caso tra svincolati e scarti di altre squadre senza un progetto senza uno schema da seguire. Ti chiedo chi di questi calciatori abbia cucita nel cuore la maglia della Samp: Palombo, ormai ex calciatore, Quagliarella, dieci anni fa, Eder e Soriano, ce li siamo venduti. Parliamo di Montella? Si è trovato questo gruppo di mercenari del pallone da allenare e ci stà provando; il mercato di gennaio doveva mettere a posto alcune cose fondamentali e così non è stato: non abbiamo secondo me rafforzato la difesa e ci siamo impoveriti in attacco con la cessione di Eder. Si chiede di giocare per la salvezza, certo, ma i calciatori sono sempre quelli, ieri avevamo i tre difensori contati, Ivan costretto a giocare fuori posizione, a parte Barreto quali altri incontristi avevamo in panchina? Palombo?
    Come sempre i mali partono da lontano ed il vero problema è che la nostra Samp è caduta nelle mani peggiori che potessero capitarci. Persone che cercano soltanto di sfruttarla per loro interessi personali e non di certo per regalare alla squadra ed ai tifosi un pò di gloria e soddisfazioni.
    E su questo ultimo punto mi permetto garbatamente di criticare la posizione ufficiale dei tifosi organizzati che dicono massimo sostegno alla squadra per toglierci da questa palude e poi verrà anche il tempo di criticare la dirigenza.
    Secondo me bisogna certamente dare sempre il massimo supporto alla squadra ma contemporaneamente, adesso, lanciare palesemente dei messaggi chiari e precisi che noi tifosi non vogliamo più avere a che fare con questa dirigenza fatta da affaristi che a tutto pensano meno che a portare in alto i nostri colori rossoblucerchiati. Aspettare l’estate per mandare questo messaggio potrebbe essere irrimediabilmente troppo tardi.

    • andrea_samp ha detto:

      rossoblucerchiati ??? …ma di un pò sei mica un bibino travestito??? …BLUCERCHIATI !! e basta !! leva quel rosso li davanti prego !! ..
      poi x il resto ti do ragione è ora di dare la strigliata alla dirigenza !!! …lo dicevo gia dal autunno 2014 !!! ..ma già allora il buffone romano ..era meglio di garrone , portava allegria , la novità ecc. ecc.. bla bla.. e io e pochi altri ada ffannarci a dire OCCHIO AL PERICOLO !! …

  38. renato, zurigo ha detto:

    Buongiorno a tutti ! Voglio spendete due parole
    ai due ssntoni del calciio ossia Giannetti e Bulgaretti , che per mia fortuna mi danno anche lezipne di italuano , per chiedere loro i progressi dells squadra dopo l’ arrivo di Montella !! Montella non ci capisce una mazza !!!!!! Ogni allenatore farebbe stare in PANCHINA IL SIGNOR SORIANO !!!!! Come si fa a giocare con una barcata di mezzepunte ,?? Come si fa a far giocare Ivan esterno destro.Lui, poverino, corre come un matto ma non produce niente !!!!! Poi non parliamo di Viviano che non da nessuna sicurezza alla squadra……. Una nota positiva e’ che non abbiamo preso gol…ma se l’ Atalanta ci avesse creduto di piu’ avremmo perso anche questa partita.. …. !!! PS. Sono sempre stato pro Montella ma adesso le sue dichiarazioni fanno anche un po pena …..

    • Bulgaro ha detto:

      per parlare con me prima devi imparare l’educazione, ma visto gli approcci e la tua età credo che non ci siano molte speranze.
      Quindi addio.

      • renato, zurigo ha detto:

        E’ la terza volta che scrivi di non volermi piu’ rispondere ma continui a farlo…. Mi fai pena come Montella con le sue solite dichiarazioni……! Dice sempre le stesse ca…!! Come dice Crozza :” bulgaretto ” !! Sei noioso come una mosca… !!

        • Paolo1968 ha detto:

          Certo che a Zurigo saranno anche puntuali, ma entrano nei blog non proprio in punta di piedi….

    • Paolo1966 ha detto:

      Non ce l’ho con Soriano come te, ma concordo che non puoi giocare con tre atipici (Cassano, Correa e Soriano ) tutti insieme dall’inizio. Mettici Ivan fuori ruolo e il minestrone e’ pronto…

  39. P.SOLARI ha detto:

    Una squadra purtroppo attanagliata dalla paura di sbagliare, nessuno si prende quel briciolo di responsabilita’ anche per fare cose che poi magari sbagli ma se non le provi … anche in avanti ieri in 3/4 occasioni anziche’ tirare si fa sempre un tocchetto in piu’ e si sciupa tutto ( Correa almeno 2 volte, Muriel pure ….. ), poi quella miriade di passaggi tra i difensori e tra i difensori ed il portiere ….. pare proprio che nessuno ci si raccapezzi e con questa situazione non vedo via di uscita al momento; la prossima in casa e’ lo spareggione con il Frosinone ( che magone ….. ) e quelli si puo’ star sicuri che verrano per vincere visto il nostro momento. Che fare per prendere 3 punti che saranno ESSENZIALI per sperare ( sottolineo sperare ) di salvare la pelle ?

  40. Lorenzo ha detto:

    Ciao Andrea,
    Sono d’accordo con te…tanti miei amici vorrebbero mandare via Montella…ma mi chiedo: chi al suo posto? E poi si perderebbe un altro mese per far capire alla squadra i metodi/gioco del nuovo allenatore.
    Sono sempre più convinto che l’errore sia stato prendere Zenga. Non mi è mai stato simpatico nemmeno da giocatore e ho sempre visto in Pagliuca un portiere di gran lunga migliore. Ma il giudizio su di lui non è dato da questa ‘antipatia’ ma dal dato di fatto che squadre come la Samp,in panchina almeno, hanno bisogno di certezze e non di scommesse. E Zenga era una scommessa a tutti gli effetti. Dopo la partita con il Vojvodina andava mandato via e le alternative sappiamo tutti che c’erano e anche di qualità.
    Poi mi sono sempre chiesto quale sia il ruolo di Osti nella Sampdoria: ho il forte sospetto che il mercato sia in mano al duo romano e che il DS venga relegato al ruolo di portaborse o poco più. E questo secondo me è un altro errore clamoroso: Ferrero ha detto ‘i tifosi facciano i tifosi’ e noi gli potremmo rispondere ‘ e gli avvovati facciano gli avvocati’ lasciando fare il mercato a chi masticato calcio fin da piccolo.
    Ed infatti la Samp è una squadra assemblata male con nomi qua e là di giocatori che quasi tutti per motivi diversi vengono da periodi di inattività più o meno lunghi.
    E poi chiudo con una domanda alla quale sarei grato mi potessi rispondere. Eder è stato venduto per questioni di bilancio. Ma allora come mai è stata accettata una formula di pagamento simile a quella delle finanziarie nei centri commerciali? Ma che discorso è ‘ prestito oneroso poi i restanti 10 milioni in comode rate fra 2/3 anni? ‘
    Per come si stanno mettendo le cose noi non sappiamo dove saremo (se ci saremo) fra 2/3 anni…
    Se la Samp ha bisogno di denaro il ricavato della vendita del giocatore andava preso in un’unica soluzione… Anche qui scusami ma ci vedo qualcosa di poco chiaro/serio.
    Comunque tutti in trincea fino alla fine….e forza Samp!
    Lorenzo

  41. Lollo ha detto:

    Post che condivido in pieno Andrea. Tutti a dire , ed è vero, che la partita di ieri era da vincere, molti diranno, ed è vero, che nel 2011 ( perchè, volere o volare, il paragone con il 2011 si impone… ) partite come queste le perdevamo, ma il problema è che la squadra non è squadra, è costruita veramente male ( ero tra quelli che la riteneva forte quindi faccio ammenda su ammenda ) un esempio: se l’ottimo spunto di Dodo al 94′ avesse trovato la testa, non di Alvarez, ma dell’attaccante d’area che ogni squadra deve avere ( sarebbe bastato Sforzini, ahimè… ) probailmente avremmo archiviato la partita con un sofferto 1-0 e avremmo dato un calcio alle mille paure…; Correa è ( forse ) un ottimo prospetto ma al momento è un lusso che non possiamo permetterci, non incide, sbaglia troppo; abbiamo troppi lungodegenti che invece potrebbero tornare utili alla causa; Pereira è sparito ? d’accordo è acerbo, non va bruciato ma sulla destra non merita nemmeno di subentrare ? I lungodegenti ? De SIlvestri e Carbonero mancano come il pane….; in questo contesto l’allenatore, che comunque ritenevo più gagliardo, fa quello che può ma sembra non capirci più molto…Ripartiamo dalla poche note positive: la squadra un canovaccio di gioco ce l’ha ( ieri l’Atalanta giocava chiusa a riccio per poi ripartire con Gomez e Diamanti ), Dodò sulla sinistra fa male; Ranocchia sembra in crescita; c’era un rigore abbastanza netto per noi..prima o poi girerà, speriamo…
    Qualcuno perfavore, dica al nostro ” presidente ” che adesso non è il momento di fare il fenomeno in tribuna: esistono dei bellissimi berretti di lana anche di marca, anche con i colori blucerchiati..la sciarpa con i NOSTRI colori , se proprio la vuole indossare, va messa attorno al collo ( e sul cuore … )

  42. JoeKidd ha detto:

    Non vedo il mordente, la rabbia e la foga.
    Forse non si rendono ancora conto del pericolo che stiamo correndo.
    Cassano conferma di essere oramai un giocatore da utilizzare a partita iniziata quando gli altri sono stanchi, in serie a da fermo non puoi giocare, non c’é trippa per gatti.
    Correa alterna buone prestazioni ad altre opache e ieri ha sprecato in modo assurdo un’occasione d’oro, , Quagliarella dà l’idea di aver già dato il suo meglio in passato, il Torino si frega le mani; Alvarez è un giocatore fermo dal marzo scorso, un fantasma di una lentezza estenuante che sbaglia una palla clamorosa sul finale.
    Per il resto non vinciamo una partita da inizio gennaio, abbia o 25 punti a tre dalla terz’ultima, non riusciamo a vincere in casa contro avversari alla portata, in trasferta mai vinta una.
    Insomma le premesse sono veramente deprimenti, non so sinceramente come si possa cambiare rotta.

  43. piero ha detto:

    La verità è che siamo in B. Domenica perdiamo e il Frosinone vincerà, quindi ci sarà l’aggancio. Nel frattempo il Genoa vince e si leva dalle secche. A sto punto cominceranno i soliti risultati strani di squadre ormai salve da tempo (bologna, empoli, sassuolo torino ecc…) che regalano partite a destra e a sinistra (tranne che a noi ovviamente) e si finisce giù come dei missili. Film già visto purtroppo.
    Spero ardentemente di sbagliarmi, ma è un film già visto.
    Resta da chiedersi come e perchè. Colpa della società, dei giocatori, degli allenatori, degli arbitri (a proposito ieri c’era un rigore per noi o no?), del Palazzo.
    Probabilmente tutte queste cose insieme.
    Ma a rimetterci siamo sempre e solo noi tifosi. Non frega un emerito belino a nessun altro della Samp. Questo è ormai tristemente evidente…
    In ogni caso forza Samp sempre e ovunque, anche in B.

  44. Michele G. ha detto:

    Come al solito Andrea hai azzeccato il titolo. Ma sono ancora più d’accordo sul fatto, preoccupante secondo me, che, Montella in testa, questi non si sono ancora resi conto che la nostra dimensione attuale è quella di una squadra che deve battersi, ripeto, BATTERSI per evitare la zona caldissima della retrocessione, le cui fiamme ci stanno ormai lambendo le parti basse! Io sono straconvinto del fatto che salvandoci quest’anno, l’anno prossimo, avendo a disposizione un nuovo gruppo costruito, si spera, sui desiderata di Montella, potremo ben figurare. Ma il repulisti, in parte automatico visti i numerosi prestiti, e necessario per molti altri elementi, dovrà essere molto profondo, al fine di trovare un gruppo con un’anima, appunto!
    Solo una piccola nota a margine: non ho visto, purtroppo, l’azione del rigore reclamato da Quagliarella nel primo tempo, ma il presunto “mani” di Masiello nel secondo mi ha ricordato molto da vicino quello che ci è costato il rigore contro a Bologna al 90’. C’è poco da fare, la classe arbitrale italiana non agisce in maniera uniforme. Tutte le cronache dicono che Alvarez, tutto solo, è riuscito a sbagliare al 93’. Qualcuno ha notato che Dramè ha fatto da ponte, sbilanciandolo quel tanto che basta da non fargli colpire la palla dall’alto verso il basso, come sarebbe stato naturale fare, ma alzandola con la parte alta della fronte? L’ho notato solo io?

    • Evo ha detto:

      Dai per piacere, il goal annullato a Pinilla non era in fuorigioco e c’era un rigore causato da Silvestre…non attacchiamoci agli arbitri, se siamo in questa condizione è solo colpa di giocatori, montella e società!!!

    • Sammy ha detto:

      Dodò da rosso diretto..gol di pinilla regolare…vado avanti???

      • Doria65 ha detto:

        Certamente non abbiamo perso per l’arbitro, questo è evidente. Però Dodò da rosso diretto è un’eresia, dai, e se l’intervento di masiello non è rigore (e per me non lo è) allora è meno rigore ancora quello di Alvarez a Bologna… E l’intervento su Quagliarella è più che sospetto. Il gol di Pinilla sembra buono. Insomma, ha arbitrato da cani, tutto qua

        • Sammy ha detto:

          Ma xhe eresia..gli ciocca una gomitata senza senso..la cosa piu grave è che quarto uomo e assistente sono li davanti..poi ci stavano anche un paio di rigori x la samp…però non si faccia i tifosi col paraocchi e poi si prende per il culo Piangerini

      • Michele G. ha detto:

        Ragazzi, non leggete solo la seconda parte del mio intervento. Non mi voglio attaccare per niente alle sviste arbitrali, per le quali, peraltro, siamo abbondantemente in credito. Ho detto che era una nota a margine e solo una sfumatura in una partita nella quale avrei preso a calci nel sedere tutti, ma proprio tutti quelli che sono scesi in campo e quelli che, parola grossa, li dirigevano dalla panchina. In quanto al gol di Pinilla, fuorigioco o meno, ha tirato ad azione giá fermata, quindi…

  45. Daniele da Rapallo ha detto:

    Molto interessante anche l’analisi di Sconcerti che definisce la squadra come un uomo vestito elegante di bianco in mezzo al fango : una persona che non dovrebbe stare li, una squadra di buoni giocatori spaventati perchè non abituati a lottare per la salvezza.
    In generale abbiamo :

    – Una società anche poco presente e disorganizzata tecnicamente, che purtroppo (anche col senno di poi) ha sbagliato veramente tanto.

    – Un allenatore in confusione che continua a vedere il bicchiere mezzo pieo (anche se è vuoto e pure asciutto…) e che non riesce a trasmettere grinta alla squadra.

    -Una situazione di classifica (viste anche le concorrenti in campionato..), che aumenta sempre di più le probabilità di retrocessione.

    Per ora la situazione, credo sia questa….Speriamo bene.

  46. Paolo1968 ha detto:

    Analogie con situazioni del passato preoccupanti.
    Ogni piccolo passo di crescita in avanti, ne seguono due indietro.
    Come i gamberi, che sono degli invertebrati.
    Peccato che non abbiamo un esoscheletro che ci protegga.
    A febbraio dover guardare i risultati di Frosinone e Carpi è deprimente, anche per una squadra che avesse come obiettivo la salvezza.
    Onestamente Montella, di cui ero e sono convinto sostenitore, ci sta mettendo moltissimo di suo nella situazione attuale. Possibile che non riesca almento a mettergli un po’ di pepe al culo?

  47. Fabio82 ha detto:

    Buongiorno a tutti,
    Ormai la situazione è chiara siamo esattamente nella situazione di 5 anni fa…speriamo sempre in una vittoria che giornata dopo giornata nn arriva mai…e dubito che arriverà. I giocatori scendono in campo come fosse la sgambata del sabato mattina, senza mordente senza palle…a mio avviso anche loro si nn ci credono più. Lo scontro diretto col Frosinone sarà la cartina di tornasole di una stagione partita con obbiettivi nobili ma finita nel baratro più totale. Una battuta x il Sig. Montella….basta stronzate in tv e sorrisini a fine partita qui la situazione è drammatica urge un po di polso e se nn ci dovesse riuscire si ricordi di nn abbandonare la nave quando navigheremo nelle acque della serie B! Grazie

  48. Kreek ha detto:

    Caro Andrea,

    l’anima che cerchi é quella che la Sampdoria ci ha messo ieri.

    Anche Montella ha sottolineato il giusto spirito.

    Buona prova della difesa, 0 gol subiti, e anche l’occasione per vincerla.

    Ci vuole lucidità: se non puoi vincere, meglio non perdere.

    Passo dopo passo senza isterie. A ognuno la sua parte.

    Quella dei tifosi é il sostegno.

    Chi deve commentate, commenti. E se é Sampdoriano non crei troppe aspettative o nuovi spunti di critica.

    Lucidità: e chissà che, prima o poi, anche a noi tocchi un Mario Rui come é toccato al Frosinone. E qui chiudo.

    Avanti Sampdoria!!!

    • Bulgaro ha detto:

      Se l’anima è quella di ieri stiamo freschi… io salvo Quagliarella, Dodo e Ivan per impegno e continuità. Gli altri erao gatti di marmo che non facevano granché per fare movimento e rendere la manovra fluida.
      Abbiamo puntato molto sull’1 vs 1 in avanti, ma abbiamo perso una marea di palloni in impostazione perché soffocati dalla densità dell’Atalanta e dallo scarso e lento movimento. Ovvio che Montella debba pensare positivamente, ma almeno qui dacci la possibilità di sfogare un minimo di frustrazione di quello che si vede in campo.
      Vero che non abbiamo preso gol, ma anche a questo giro non sono mancati svarioni e situazioni che potevano costare carissime.
      Per me è proprio la mentalità che manca, la voglia di aiutare i compagni, lo spirito di sacrificio. Abbiamo un tasso tecnico eccezionale, ma fine a se stesso se non remi tutti insieme.
      Tra muriel, Cassano e correa ne puoi schierare al massimo 1, poi serve movimento. Io metterei Ivan in mezzo al campo e pereira largo, nei ruoli naturali e giocatori giovani e dinamici; con piu giocatori a proporsi vediamo se migliora fernando, capisco che sia dura dare palla a compagni perennemente marcati;, e di conseguenza va meno in affanno la difesa.
      Quello che non farei, per ora, è cambiare l’allenatore, sarebbe l’ennesimo alibi al gruppo, anche se lui qualche decisione scomoda deve iniziare a prenderla…

      • Kreek ha detto:

        Si capisco la frustrazione. Ma dobbiamo rimanere lucidi e non “gettare via il bambino con l’acqua sporca”.

        I giocatori sono questi, peraltro buoni, e non serve a niente “disprezzarli”. Dobbiamo uscirne e questa rosa ha determinate caratteristiche, piú tecniche, che non si possono snaturare.

        Ma già con le analisi mi sono spinto troppo oltre.

        Ora é tempo di sostegno, non di analisi.

        Tutti possono essere utili con una giocata. Non mi interessa chi la farà: mi interessa la Sampdoria.

    • Luca M. ha detto:

      Sono con te! Il tifoso deve dare sostegno e basta. Non criticare o credere in complotti.
      F O R Z A M A G I C A S A M P !!!

  49. Enrico ha detto:

    All’inizio c’era delusione, poi preoccupazione.
    Ora resta solo un sentimento: rassegnazione.
    L’agonia continua ed il desiderio è che finisca presto….

  50. El Cabezon ha detto:

    La cosa preoccupante è proprio questa : allenatore e giocatori ( non so la società, visto che a livello di dichiarazioni pubbliche sembrano essersi dileguati un pò tutti…) danno l’impressione di non rendersi conto che la situazione è seria, tremendamente seria!
    Ieri ci volevano grinta, voglia di vincere, fame: non ho visto nulla di tutto ciò!
    Salvo solo sprazzi del primo tempo, la ripresa invece è stato un pianto e alla fine va quasi bene che abbiamo affrontato una squadra che sta poco meglio di noi, avessimo giocato contro un avversario più in palla e convinto sarebbe stata una catastrofe!
    Andrea ti chiedo: ma avete notizie del rapporto che c’è tra Montella e i giocatori?
    Nello specifico: la squadra segue il mister, è convinta dei suoi metodi?
    Due vittorie in tre mesi, mi sembra un incubo….

    • andrea.lazzara ha detto:

      Il rapporto Montella-giocatori è buono; il problema, ripeto, è che non credo che questa squadra sia tutto meno che…una squadra.

  51. Alberto ha detto:

    Ciao Andrea , complimenti e grazie ancora per l’impegno che dedichi a portare avanti il blog .
    Le analisi che si stanno facendo, sono tutte in parte vere, dalla mancanza di identità di questa squadra (figlia come tu sostieni di un mercato fatto male già d’estate), alla non grinta; La difesa spesso imbarazzante (più volte mi sono chiesto se Cassani o Regini avessero scommesso contro la Samp…)

    Da ieri però un nuovo tarlo mi affligge, e vorrei discuterne con voi.
    Premetto che non ho mai nutrito simpatia per Ferrero, (personalmente non mi sembra il personaggio di cui potersi fidare nemmeno a lasciare le chiavi del motorino…).

    Non sono tanto contrario alla vendita di Eder (a 30 anni si poteva vendere a 12 milioni), ma trovo folle il modo in cui è stata gestita: i soldi arriveranno fra 1 o 2 anni; non c’era pronto un sostituto valido; ha giurato che non vende nessuno, e dopo l’intercettazione di Eder stesso, si è capito che non è stato il giocatore a volersene andare… mi sembra tutto troppo confuso.. Sono d’accordo che una pedina si debba sacrificare, ma non cosi…
    Ed Ecco il dubbio: Se non erro (e qui chiedo a chi ne sa di più di correggermi) a Giugno scadranno le fideiussioni che Garrone ha firmato a garanzia della società, e qualcuno dovrà rinnovarle…
    Sempre a Giugno, molti giocatori “titolari” (anche se mi fa ridere scriverlo) torneranno alle loro società di appartenenza, e indipendentemente da come finirà questo campionato , la rosa sarà da ricostruire da 0.

    Con quali soldi la Samp guarda al futuro? Anche se ci dovessimo salvare quest’anno, come sarà mai possibile anche solo il pensare di andare avanti l’anno prossimo se non si hanno le liquidità per pagare fideiussioni e giocatori ?

    Una drammatica risposta potrebbe essere (ma vorrei sbagliarmi davvero) dal paracadute della Lega Calcio per le squadre retrocesse in B; Pare sia un fondo di 60 milioni che verrà diviso in parti proporzionali alla permanenza della squadra in serie A negli ultimi X anni. Pertanto retrocedere con due fra Carpi , Frosinone e Verona , garantirebbe una fetta dai 15 ai 25 milioni…
    Si riparte dalla B, si fa una squadra a basso costo, richiamando il fedele Iachini… mi fa paura solo pensarci

    Ti prego Andrea, smentisci questi miei illogici pensieri, perché io purtroppo del duo Ferrero / Romei non mi fido, ma la trama di questa stagione mi porta a pensarla così..

    ciao a tutti e FORZA SAMP

    • SerAmsterdam23 ha detto:

      Ciao Alberto, e grazie ad Andrea perche’ davvero qui tutti noi abbiamo capito la situazione tecnica, societaria e di mancanza di anima etc. ma questa cosa che Alberto scrive potrebbe essere davvero grave.

      Diciamo la verita’: quasi nessuno (lascio sempre qualche possibilita’…) dei sampdoriani apprezza la nuova societa’ e gestione.
      Tutti noi, anche se forse per scaramanzia non lo diciamo, ma abbiamo paura dei DANNI che questa societa’ potrebbe fare alla ns Samp.
      Io non so se questa ricostruzione fatta sia plausibile o veritiera. Ma se in ballo ci sono tra i 15 ed i 25 mln in caso di B ed invece, la prospettiva di spese ed aumenti in caso di salvezza….

      Certo non che questo possa spiegare il fattore campo. Tutti complici mi sembra davvero un po’ troppo.

      Pero’ capire anche questo lato mi aiuterebbe.
      Inizio a vedere spettri e minacceovunque…

    • Kreek ha detto:

      Ma guarda che dilazionare i pagamenti lo fanno tutte le società sia in entrata che on. Uscita.

      La Sampdoria non sta cosi male come molti vorrebbero far credere.

      Vai su Sampdoria.it. Guarda sezione “rosa e staff tecnico” appaiono 28 giocatori.

      Di questi 22 sono di proprietà della Sampdoria, 2 sono prestiti con obbligo di riscatto (Carbonero e Viviano), 3 sono in prestito “secco (Brignoli, Dodó, Ranocchia), 2 sono in prestito con diritto di riscatto (Lazaros e Rodriguez).

      Quindi non riesco a comprendere certi allarmismi. Per assurdo anche stando fermi avremmo già una rosa di 24 giocatori di proprietà tutt’altro che scadente…

      Il paracadute esiste, ma conviene senza dubbio la permanenza in serie A.

      Non facciamoci “film”, ma cerchiamo di rimanere lucidi

      • SerAmsterdam23 ha detto:

        Ciao Kreek,
        Grazie della risposta. Non faccio allarmismi voglio solo capire meglio se non ci sia anche qualcosa di potenzialmente conveniente / pericoloso sul fronte societario.
        Effettivamente dal tuo break down i prestiti nella rosa non sono eccessivi.

        Sul fatto che lo facciano tutte le societa le dilazioni e’ vero. Pero’ Ferrero era venuto dicendo che lui faceva IMPRESA non FiNANZA. Sinceramente un sistema di dilazioni, cessioni di credito e debito, compensazioni etc. mi pare lontano dal concetto di impresa.
        Tutto qui.
        Cmq forse mi focalizzo su questo per il fatto di non voler credere al campo.
        Quest’anno davvero non mi aspettavo una situazione simile.

        ciao

    • Luca Pavia ha detto:

      Se resti in A ne prendi almeno il doppio di diritti televisivi… Ma che conti fate?

  52. Lapo ha detto:

    Continuare a dire “Se giochiamo così ci salviamo” è la cosa più stupida che possa uscire dalla bocca di allenatore e giocatori. Davvero non voglio sentirla più, dannazione!
    Se continuiamo a giocare così facciamo 1 punto ogni 4 gare e NON ci salviamo, è matematico.
    Se continuiamo a giocare il pallone come fossimo il Barcellona e stessimo vincendo 5-0 è immorale, stupido e pericolosissimo.
    Ieri vedere Correa perdersi in dribbling stupidi contro avversari arroccati indietro è stato l’emblema di una squadra che non sa, non capisce, non riesce…
    Ma “se continuaiamo a giocare così, siamo sulla buona strada…”

  53. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea, ancora una considerazione generale, bisogna finirla tutti gli anni sempre con questo “mercato avventuriero pseudo-globale”, basta con questi sudamericani mercenari che vengono qui a Genova solo a svernare e a godersi la bella vita e basta con gli scarti delle società di prima fascia, se non c’abbiamo palanche allora dobbiamo puntare sui GIOVANI ITALIANI, ragazzi seri e motivati, magari non campioni ma gente che corre e che c’ha almeno un po’ di ATTACCAMENTO per la nostra maglia, questa è la politica che devono seguire le piccole società come la Sampdoria e non andare a pescare tutti gli anni questi invertebrati di sudamericani o milanesi di ritorno che ti azzeccano 3 partite all’anno e poi ci lasciano alla fine in mezzo alla strada con le loro prestazioni penose da scapoli e ammogliati, qui dobbiamo tutti quanti dare una bella SVEGLIA alla società, noi tifosi, giornalisti e quant’altro perché non è solo una questione di palanche, qui ci vuole più serietà e competenza, bisogna cambiare radicalmente le politiche sociali e il tipo di programmazione del mercato!!!… Ferrero e Osti devono andarsene al più presto possibile!!!… Saluti e alla prossima… Edoardo

  54. robmerl ha detto:

    i miglioramenti le vede solo montella, beato lui. Io vedo vedo una squadra bolsa,rassegnata e senza idee. Tranne ivan, dodò e tratti cassano gli altri o sono scarsi o non hanno più voglia. Detto questo, non è certo colpa di montella se non abbiamo due ali, un regista e un centrale difensivo degno di questo nome. Se ci salviamo serve una rifondazione con una proprietà seria, una politica dei giovani e una programmazione. Sennò….

  55. massimo68 ha detto:

    Io penso che in questa situazione ogni punto sia d’oro e come tale vada preso. 5 anni fà siamo retrocessi perchè abbiamo perso in casa tutti gli scontri diretti. Aggiungo che nel calcio di oggi puoi avere al massimo un giocatore in campo che non corre; se già ne hai due che per caratteristiche non lo fanno vai subito in difficoltà.

  56. danilo ha detto:

    QUANTO MANCA UN CENTRAVANTI VERO? GROSSO CHE TIENE PALLA E FACCIA RIFIATARE LA DIFESA.
    QUANTO MANCA UN RUBAPALLONI NEL MEZZO
    QUANTO MANCA UN IACHINI IN PANCHINA CHE RINGHIA.(OGGI AL PALERMO NUOVAMENTE)
    QUANTO MANCA UN PRESIDENTE ED UNA SOCIETA’
    QUELLO CHE NON MANCA E’ la paura che hanno i giocatori nelle ossa.
    E SE HAI PAURA A 13 GIORNATE DALLA FINE FIGURATO QUANDO NE MANCANO 6

    • Evo ha detto:

      Concordo in pieno sulla mancanza di un vero centravanti, uno che se fai un cross sappia darci di testa, uno che se lanci lungo tocchi la palla di testa, la tenga e faccia salire la squadra….non si può chiedere a Muriel di giocare spalle alla porta cercando di far queste cose, Muriel è giocatore diverso, giocando isolato la davanti tenta la giocata perchè non ha nessuno con cui scambiare e il più delle volte in serie A la giocata ti riesce una volta su dieci.
      Se poi aggiungiamo l’orrore di aver messo Ivan esterno di un 3-5-2 (o sue variabili), è voluto dire giocare con un uomo in meno, bastava vedere che dalla parte di Dodò il terzino era sempre attento a lui, mentre sulla nostra destra Drame’ lasciava isolato Ivan sapendo che tanto non sarebbe stato un pericolo!

      • francesq ha detto:

        Vi straquoto entrambi! D’accordissimo!

        Tra l’altro Ivan è l’unico centracampista “di gamba” che abbiamo, l’unico con caratteristiche d’inserimento. Snaturarlo a destra non ha molto senso, anche se l’alternativa si chiama Christodoulopoulos, uno che non sa manco stoppare un pallone… A prescindere da ciò, preferisco avere giocatori scarsi nel loro ruolo naturale, piuttosto che quelli “forti” (ca va sans dire) in posizioni non loro….

        Propongo questo 3-5-2.

        DIFESA: Silvestre – Ranocchia – Moisander (Anche se i primi due non sono adatti alla linea a 3 poiché troppo lenti e strutturati. Ma questa, secondo me, è la difesa “meno peggio” che puoi tirare fuori da una rosa davvero male assortita)

        MEDIANA: Lazaros – Ivan – Palombo – Soriano – Dodò (Fernando ultimamente è un disastro, perde mediamente venti palloni a partita e non riesce nemmeno più a fare filtro; va accantonato temporaneamente per non bruciarlo, visto che Ferrero ha sperperato il budget su di lui. Lazaros è tremendo, ma sulla fascia, almeno, è di ruolo. Dodò e Soriano portano palla per caratteristiche “naturali”, mentre Ivan s’inserisce, è l’unico davvero in grado di attaccare lo spazio)

        ATTACCO: Correa – Muriel (Mi sembra la coppia più affiatata; Muriel lo inserisco non tanto per meriti suoi, quanto per le stesse ragioni per cui vorrei Ivan in mezz’ala: è l’unico attaccante che non torna indietro a prenderla, che non la vuole sui piedi, che non ci mette sopra la suola, preferendo correre nello spazio. In alternativa a Muriel, Quaglia, che però paga lo scotto dei 33 anni e a scatto non sta più benissimo… Al posto di Correa, invece, ci posso mettere tranquillamente Cassano, Alvarez o Soriano, che mi sembrano tutti molto molto simili, tutti propensi a fermarsi e dare il passaggio. Potrebbero lanciare Muriel nello spazio.)

        E’ inutile insistere nella “convivenza” di trecento mezze punte, che non fanno altro che pestarsi i piedi a vicenda. Serve gente che “vada dentro”. Puoi anche avere giocatori geniali, che passano il pallone da Dio. Ma se non c’è nessuno che corra dietro quei palloni… Fai davvero poca strada.

        • Bulgaro ha detto:

          Sulla destra de Silvestri o Pereira al posto di lazaros ci possono stare, Fernando lo vedrei ancora con intorno gente che si muove non le statue di sale di domenica e davanti solo uno tra Correa, Muriel e Cassano con Quagliarella che mette sostanza ed agonismo carente negli altri.
          Peccato che non c’è Carbonero perché farei sedere anche Soriano un paio di partite, magari si ricorda che per andare all’europeo deve fare bene con noi…

          • francesco ha detto:

            Beh se c’è de Silvestri si, per forza lui.. Davo per scontato che non fosse disponibile. Pereira a me personalmente non piace, troppo sbarazzino ora come ora, nonostante il grande futuro che lo aspetta. Già dietro siam messi male…

        • Lollo ha detto:

          Concordo con la tua formazione !! ..squadra da sbarco ma forse l’unica che può salvarsi, dubbio su Correa: sia pure in crescita è troppo lezioso , non so se in queta delicatissima fase possiamo permettercelo, forse meglio Alvarez o Cassano

        • Evo ha detto:

          Sulla difesa, non conosco Škriniar, per cui quella che hai detto è sicuramente “la meno peggio” disponibile in rosa (Diakitè per me è uno dei peggio difensori, nemmeno in B lo vorrei), e Cassani per me è un ex giocatore di calcio,lento e che riesce a passare il pallone sempre all’avversario davanti (roba che mi manda in bestia).
          Sul centrocampo sono in disaccordo, è vero che Fernando perde un sacco di palloni ultimamente, ma cerca di giocarla, è lento e se nessuno si muove senza palla ha poco da inventarsi…ma il Palombo attuale, che per me è quello che dovrebbe sdradicare palloni dall’avversario e mordere le caviglie è un lontano ricordo; anche col Torino passaggi scolastici e soprattutto zero falli, mantiene la posizione ma sembra di aver una figurina in campo.Peccato che Carbonero si debba operare al menisco perchè per la dua dinamicità era importante per una squadra molla come la nostra.Ma Kristicic è proprio ormai un ex giocatore (non lo vorrei in campo, o meglio non vorrei quello degli ultimi 2 anni)…spero recuperi De Silvestri sulla destra anche perchè Cassani già non corre come terzo di difesa figuriamoci a far tutta la fascia, Pereira è troppo giovane e spensierato e in questo momento è un rischio troppo grosso, Lazaros sicuramente meglio di Ivan sulla fascia, Barreto spero di non vederlo più.
          In attacco per me gioca Muriel che vorrei vedere giocare con Cassano, anche se forse il più congeniale è tal Rodriguez che mi chiedo se sia così scarso da non vedere mai il campo.

        • Martino Imperia ha detto:

          Daccordissimo su Lazaros. Non è certo un fenomeno , ma ha la sua bella esperienza di partite in Nazionale, può essere utile.

          E in generale, dobbiam farci piacere quel che abbiamo.

      • Paolo1966 ha detto:

        Manca anche uno che tiri le punizioni. a Bologna all’ultimo minuto ci voleva uno che o facesse gol o ammazzasse uno della barriera. Fernando ha tirato come se fosse in spiaggia con gli amici

      • Paolo1966 ha detto:

        Ivan serve nel mezzi a rubare palloni, cosa che riesce a fare bene, essendo una zanzara che infastidisce il palleggio altrui. Sulla fascia e’ come aver messo un bambino di sei anni a nuotare nella corsia da 50 metri a delfino

    • angelo ha detto:

      ….da sempre rimpiango la partenza di OKAKA….. al punto da farmi prendere in giro dalla cerchia di amici che lo definiva un bidone.
      Che senso ha avuto SVENDERE un 25enne nel giro della nazionale senza rimpiazzarlo con una torre di livello analogo??? l’inizio era stato molto incoraggiante; pio il rapporto si è deteriorato. perchè? Gli è stato proposto un rinnovo insoddisfacente? Era indisciplinato??? Comunque okaka o non okaka, solo un analfabeta calcistico può supporre di affrontare un campionato senza un uomo di peso là davanti….(cfr.pavoletti, ad esempio).
      Siamo in pessime mani….Ferrero, Avvocaticchio, Osti, Montella,; l’elenco è lungo.

      • francesq ha detto:

        Okaka non è certo un fenomeno, anzi… Ma era una punta fisica, che oggi ti servirebbe come il pane. Uno che difenda la boccia con la schiena verso il difensore. Sai chi se ne gioverebbe? Mica l’attacco, ma la difesa! Che, già lenta di suo, eviterebbe di subire circa tremila contropiedi a partita…

  57. Klaus Lavagna ha detto:

    Ma è’ mai possibile :1)Giudicare Montella per quello che dice nelle interviste(cerca ovviamente di non deprimere l’ambiente già’ convinto di essere ormai in B)e non solo per quelle che fa e che purtroppo e’assai negativo 2)Continuare a criticare Cassano Ache anche se gioca da fermo e’l’unico che riesce ad accendere la luce ogni volta che tocca la palla.Certo non deve essere circondato da ballerine come Correa o da personaggi imperscrutabili come il signor Muriel.Per quanto riguarda Quagliarella come possiamo già’ considerarlo finito se ieri gli hanno passato tre palloni in tutta la partita senza servirlo ogni volta che svariava sul fronte offensivo.Il vero problema e’ la paura che passerà’solo dopo due o tre risultati positivi che arriveranno solo quando Montella riuscira” a caricare la squadra e a mandarla in campo con schieramenti adatti al nostro brutto momento.

    • Marco ha detto:

      Klaus,
      Montella non va in conferenza a sparare belinate per sollevare il morale, le spara perchè ci crede ed è per quello che schiera Soriano e Ivan fuori posizione è per quello che schiera Correa e Cassano assieme.
      Sarebbe ora di adeguarsi agli uomini totalmente inadatti al 3-5-2 eccezion fatta per Dodò.
      Non c’e’ una parvenza di gioco,zero idee ben peggio che Zenga.

      Liberi mi pare ci siano

      Mazzarri: penso impossibile da ingaggiare
      Di Matteo e Corini.

      Altri profili non credo ce ne siano.

      • andrea.lazzara ha detto:

        Di Matteo costa uno sproposito…molto più di Mazzarri. Fai te…

        • Marco ha detto:

          Andrea, intendevo che Mazzarri è impossibile da ingaggiare per svariati motivi,non pensavo all’ingaggio.

          Corini non costerà tantissimo o vogliamo aspettare il dopo Frosinone?

        • Marco ha detto:

          PS: per 4 mesi Di Matteo non penso chieda 20 milioni.

          • andrea.lazzara ha detto:

            Di Matteo, per quattro mesi serve??? E lui verrebbe per quattro mesi, dopo aver vinto una Champions al Chelsea, dopo lo Schalke 04?

          • Marco ha detto:

            Non lo so se di Matteo viene, come è venuto Montella potrebbe anche venire lui, oppure Corini. Perchè Zenga andava esonerato ad ogni costo e Montella no?

        • Martino Imperia ha detto:

          Toto allenatore, ormai e’il caso:

          1 Zenga, la prima scelta basata sui numeri, con tante scuse a lui, e con un patto di non belligeranza walter-tifosi per la salvezza. Puo’esser ingaggiato pero’? Questo e’da appurare.

          2 Pedone-Bellucci, i vice zenga, soluzione interna di continuita’ con il prima meglio dell’ora.

          3 Cerezo. Suggestione all’insegna della Sampdorianita’ vincente e forse un po’ di allegria e entusiasmo in un ambiente attapirato

          4 Corini Eugenio, e’ cmq un allenatore di buon senso.

          5 Ruud Gullit, di recente ha manifestato amore per la Samp, una vera scommessa, ma avrebbe l’entusiasmo giusto.

          6 Novellino, sanguigno d’esperienza, di riffa o di raffa qualche punto lo strapperebbe

          • andrea.lazzara ha detto:

            Tra tutti Corini. Ma ora, proprio non ne vedo il senso.

          • Lollo ha detto:

            uno peggio dell’altro…senza offesa …

          • francesq ha detto:

            Marti, scusa.. Come puoi difendere a spada tratta il presidente, zenga e non montella (che ha le sue colpe e ci mancherebbe altro)?

            Mi sbaglierò, ma ho la sensazione che potrebbe esserci davvero chiunque su quella panchina.. Le cose non sarebbero diverse.

            E poi ‘sto “revisionismo” su Zenga…. Dai, ragazzi, ha fatto delle cazzate allucinanti pure lui… Ha giocato il preliminare con Kristcic all’ala e Palombo centrale di difesa (tanto per dire…) E tra i problemi che si contestavano al suo Doria c’erano la piattezza caratteriale, la mancanza di mordente, l’incapacità di ribaltare risultati. Esattamente gli stessi difetti di cui tutti ci lamentiamo oggi. Quindi èmolto logico pensare (fino a prova contraria) che il problema sta nella rosa, non negli allenatori.

            Ciò detto, sono otto mesi che ripeto sempre la stessa cosa. Ossia: Zenga capisce il calcio, aveva intuito perfettamente le reali potenzialità della rosa e il fatto che non si potesse cavare nettare dalle rape.

            Giù il cappello al cospetto di una persona per bene dalle innegabili capacità potenziali.

            Ma, in concreto, ha difettato nella gestione, anche delle singole partite, essendo da anni fuori dal “giro buono”, non avendo più dimestichezza con la serie A.

            Non avevamo il tempo di aspettarlo… Infatti, dopo un preliminare di coppa sconcertante (scusami, ma è innegabile), il suo credito già si era azzerato.

            Il punto è un altro. Non è colpa di Zenga (che ha fatto del suo meglio), ma di un certo signore lo ha ripescato da Dubai, dicendo che Sarri, a un passo dalla firma, non gli andava bene perché “vuole giocare a calcio”. Te lo ricordi?

            E’ inutile concentrarsi sui sintomi. E’ la malattia che va curata.

      • Klaus Lavagna ha detto:

        Marco,dimmi tu che cosa dovrebbe dire Montella in conferenza stampa.Suggerisco:siamo una squadra scarsa,senza palle,mal costruita e mal allenata,con il corollario di una società gestita da persone incompetenti e senza palanche.Aggiungo anche che non ci capisco più niente.Tutto questo lo possiamo pensare noi tifosi perché purtroppo è vero,ma un allenatore davanti ai microfoni deve parlare come parlano sempre gli altri suoi colleghi eccezion fatta forse per il solo Sinisa.Non vedi che i tecnici nelle interviste si divertono a scimmiottare i nostri famigerati uomini politici!

        • Marco ha detto:

          Klaus , Montella dovrebbe incavolarsi coi giocatori, invece di farlo con gli arbitri.

          • francesq ha detto:

            Come concetto hai ragione Marco.

            Ma non sono così sicuro che Montella non s’incavoli coi giocatori…

            Abbiamo tutti in mente il ricordo di Mihajlovic, lo so. Ma è pure vero che Sinisa amava molto la ribalta mediatica e sottolineava puntualmente ogni sua sfuriata in pubblico.

            Montella mi sembra più schivo caratterialmente. Non credo significhi necessariamente che sia un mollaccione coi giocatori.. O, poi chi lo sa cosa succede in quello spogliatoio!!

          • Marco ha detto:

            francesq

            Dovrebbe evitare di dire belinate in pubblico

            1 sugli arbitri
            2 sul fatto che siamo sulla strada giusta

            siamo ultimi in classifica nel girone di ritorno che piede giusto sarebbe?

  58. Carlo ha detto:

    Preoccupatissimo dall’atteggiamento e dalla tranquillità (a questo punto spero solo apparente) di Montella, ma quando inizierà’ a rendersi conto della nostra posizione in classifica?
    Dobbiamo essere contenti di non aver preso goal? Ma certe partite bisogna vincerle, non basta non prendere goal!
    Non mi è’ piaciuta la sostituzione di Cassano con Alvarez, siamo una squadra senza attributi…rivivo il 2011 e la cosa peggiore è che sulla nostra panchina siede Montella, non Cavasin!
    Ripeto, la vedo Bruttissima….

  59. Paolo1966 ha detto:

    Gioco zero. Determinazione zero. Rabbia agonistica zero. Concentrazione zero. Grinta sottozero. Personalita’ nulla. Giocatori da giarrettiera e tacchi a spillo. Corsa zero. Organizzazione zero. Culo zero. Sfiga abbastanza. Coglionaggine parecchia. Arbitri lasciamo perdere. Allenatore media punti piu’ bassa della serie A. Societa’ vedi voce arbitri.

    Quoto il post 1: avevamo un solo giocatore che correva e lo abbiamo venduto. Servivano: un suo alter ego, un centrale rapido, un centrocampista dinamico e una punta fisica. Piu’ in generale gente coi controcazzi che desse un’anima alla squadra (mi viene in mente Munari in B arrivato anche per la sua personalita’)
    Abbiamo preso un altro centrale lento, un altro trequartista discontinuo. Una punta poco utile. Tutta gente col belino barzotto se va bene…

    Le ultime partite sono lo specchio della situazione: Bologna primo tempo regalato e torto arbitrale. Torino: COGLIONAGGINE E POCA CONCENTRAZIONE. ROMA sfiga, Atalanta: staticita’ e zero palle. Un cocktail micidiale.

    E pensare che Udinese e Palermo avevano fatto d tutto per farsi superare…

    P.S. non dobbiamo pensare di levarci di li il piu’ presto possibile, dobbiamo capire che durera’ fino alla fine e dovremo lottare su ogni Pallone con le unghie e con I denti. A questo punto Montella deve mettere in campo quelli meno femmine a prescindere dallo schema di gioco.

    Se avro’ tempo mi viene voglia di vedere, nella ns storia quante volte abbiamo portato a casa un risultato negli ultimi secondi e quante volte invece ce lo siamo preso sappiamo tutti dove.
    A livello di inconscio, dopo quasi quarant’anni di Stadio la risposta ce l’avrei gia’, ad ulteriore testimonianza di un DNA terrificante

  60. ale ha detto:

    Cari tutti,
    voglio cercare spunti positivi.
    Ieri io ho visto concentrazione in fase difensiva (lo so giocavamo contro uno degli attacchi più sterili, ma l’ho detto che VOGLIO cercare spunti positivi), bene Ranocchia, bene Dodò (che è stato picchiato di brutto).
    Stiamo calmi. Che nel 2011 a schifare i pareggi è andata male.
    Montella cerca di infondere coraggio, d’altronde ha una squadra con pochi pochissimi incontristi e piena di trequartisti.
    Poi, non voglio dare ancora addosso a Zenga, ma si inizia a vedere adesso un po’ più di corsa (da chi può, Cassano e Correa non lo faranno mai). Ieri Donandoni a chi lo incensava per irisultati disse che trovò una squadra magnificamente preparata dal punto di vista fisico. Stessa cosa che capitò a Sinisa nel dopo Rossi.
    La preparazione di Zenga aggiunta a giocatori poco dinamici di loro è stata una rovina e il lavoro estivo non riesci mai a recuperarlo completamente durante l’anno.

    Bene benissimo la Sud.

    Forza Ragazzi! Avanti Sampdoria

  61. Giorgio ha detto:

    Il problema è che se l’allenatore in conferenza stampa fai sorrisini di superiorità il presidente dice non c’è problema i cavalli si vedono all’arrivo non trasmettono un messaggio ai giocatori di stare attenzione che sono in pericolo deve incoraggiare i giocatori ma fargli capire che siamo anche sull’orlo del baratro. La squadra anti intimorita paura allora devono avere paura e soldati che vanno a combattere l’Isis in Siria non devono aver paura dei miliardaru in utande che vive una vita tranquilla su perdonata paura di cosa Cristo

  62. Claudio47 ha detto:

    Non voglio essere pessimista anche dopo la partita di ieri. In tre/ quattro punti della classifica ci sono parecchie squadre e quindi vincendo una partita il mucchio delle pericolanti si allarga e la corsa per la B non è fatta solo su di noi o i cugini.
    Prima o poi succederà altrimenti ci meritiamo di retrocedere.
    Vorrei solo dare un consiglio a Montella: le prossime partite bisognerebbe giocarle 11 contro 11 e non in 8 o 9.
    Il primo da togliere è Fernando (lento impacciato e pericoloso quando gli rubano i palloni a centrocampo), il secondo è Correa (innamorato del pallone e inutile, mandiamolo nella primavera sperando che non la rovini) il terzo infine è Soriano (da quando è stato promesso all’Inter non c’è più, mandiamolo a casa (si potrebbe infortunare salendo le scale della tribuna e se l’Inter non lo compra sarebbero dolori.
    Al posto di questi tre vanno bene anche i ragazzi della primavera, sono convinto che almeno correranno di più.

  63. petrino ha detto:

    Montella e’ da mandare via. Al suo posto novellino, tanto peggio di cosi’. Concordo con quanto scrive marco risso. TMW scriveva ieri che la lega venerdì scorso ha elevato a 60 milioni il paracadute per le squadre che vanno in B, dai precedenti 50. Visti gli anni di permanenza in A alla sampdoria andrebbero almeno 30 milioni. Ferrero si vende soriano, correa, muriel , prende i 30 mln,. e se ne torna a roma con il colpo della vita. Ricordatevi l’ affaire Livingston. Ricordarsi che ha patteggiato 1 anno e 10 mesi. IL patteggiamento non e’ assoluzione,E’ riconoscere la colpevolezza, ma per motivi di correntezza, la . giustizia italiana ti concede la possibilita’ di commutare la pena in servizi sociali. Vi ricordate Berlusconi nella RSA in Brianza???? Ferrero e’ peggio di Ghirardi.

  64. Stefano ha detto:

    Voi giornalisti siete al pari dei tifosi che fischiavano dalla Sud da luglio a ottobre incessantemente, i grandi responsabili di questo sfacelo!
    Il signor Arnuzzo prima di parlare di tattica e rendere ridicolo un ex portiere allenatore a quasi 70 anni suonati dovrebbe pensare a continuare a prendere del sole per le sue ossa! Anche lui responsabile!
    Se nei salotti televisivi si facessero analisi tecniche professionali anziché discorsi da bar la gente non avrebbe fischiato l’unico che ha portato fieno in cascina!
    La società PRIMA RESPONSABILE… UNA NON SOCIETÀ DA ORAMAI MOLTI ANNI CHE PORTA AVANTI LA SAMP COME SE FOSSE SOLAMENTE UN PESO!
    In questa desolazione i tifosi dovrebbero dedicarsi a tempo libero, famiglia e amici e lasciar perdere uno spettacolo indegno al quale dedicare tempo prezioso!
    Lo stadio vuoto, abbonamenti TV disdetti, sale scommesse vuote… questa l’unica protesta plausibile

  65. Marco B ha detto:

    Mi costa un sacco ammetterlo…..ma a questo punto Zenga aveva capito quanto fosse scarsa questa squadra….e per limitare i danni avesse pensato di stare tutti chiusi dietro e giocare solo in contropiede.

    E’ molto triste dirlo….ma questa è la realtà. E più ci si ostina a volere a tutti i costi giocare palla a terra e peggio è.
    Siamo lenti e prevedili e ci ostiniamo a voler attaccare per vie centrali ma non abbiamo gli interpreti per quel tipo di gioco!

    Il problema è che ora non abbiamo più nemmeno il contropiedista perchè ce l ‘ hanno venduto.

  66. fabrizio ha detto:

    secondo me la Sampdoria essendo da sempre una squadra femmina ha bisogno di un allenatore ” maschio “.
    Loi dice la nostra storia, soprattutto quella recente.
    Lasciando perdere l’era Mantovani che purtroppo fà storia a sè è evidente che successivamente la nostra squadra ha ottenuto risultati solo quando alla guida tecnica ci sono stati allenatori con il carattere forte, nell’ordine cronologico:
    Novellino, Iachini, Sinisa.
    A noi serve un allenatore con queste caratteristiche, poi ben vengano i giocatori di qualità, ma credo che il carattere sia la prima mancanza.
    Un saluto

  67. Marco ha detto:

    Leggendo i vari commenti tutti addosso a Montella…..ma come non era colpa di Zenga?

    Non si era chiamata a gran voce la testa dell’uomo ragno e solo Montella andava bene?

    Non aveva fatto bene la società a dare il miglior giocatore della rosa,in prestito biennale a 1,5 milioni, perchè 29enne e quindi vecchio? Tanto si segnava no?

  68. Giulio ha detto:

    In realtà manca solo una persona nel ruolo giusto: il Presidente.
    Tutto il resto viene di conseguenza.

  69. Carmine ha detto:

    Montella, sveglia!!!!!
    E’ evidente, Montella non sa più che pesci prendere. Vincenzo è una brava persona, probabilmente molto competente ma è mollo come panissa. La squadra è costruita malissimo e gli infortuni hanno fatto il resto, ma la formazione di ieri non aveva ne capo ne coda. Cassano e Correa non possono coesistere. Ho molte perplessità su Ivan sulla fascia. Perchè abbandonare il centrocampo a tre? Fernando, Ivan e Soriano possono garantire gioco e forse – il massimo della copertura possibile, se non hai più Obiang o Duncan ecc….. In avanti una punta (Quagliarella, Muriel, Rodriguez sono punte cantrali con il primo più tosto caratterialmente) e un trequartista (visto che non abbiamo punte esterne) a scelta Correa o Cassano con il secondo paracarro ma più cazzuto dal punto di vista caratteriale. Rimane il problema della fascia, se si utilizza Ivan al centro manca qualcuno da mettere sulla fascia. Ci sono solo due possibili candidati: Perreira e Lazaros. E’ vero che le ultime prestazioni dei due sono da paura, ma Perreira non l’abbiamo mai visto giocare nel centrocampo a 5. A Carpi aveva si fatto pena, però giocava esterno di destra nella difesa a 4. Lui almeno ha una buona corsa. Il greco non saprei, almeno ha un po di corsa temo che si dimentichi di seguire l’uomo. Salviamo la difesa a tre (sperando nel rientro di Moisander, solo perchè è mancino!!!) e Dodò.

    Per sabato a Milano, sperando che rientri Moisander, Cassani quinto a destra. Cassano (dall’inizio per 60 minuti poi dentro Correa) con Muriel.

    Forza Doria sempre, anche in serie B.

  70. giorgio massimo ha detto:

    Buongiorno Dott.Lazzara, anche ieri, ed e’ praticamente da Luglio 2015 (vedi Voivodina) l’ennesima partita che ha consegnato al popolo Blucerchiato la consueta dose di fegato marcio, e a questo punto credo proprio che nemmeno una damigiana di AMARO GIULIANI ci possa far digerire questo scempio.D’altronde cosa dobbiamo aspettarci da giocatori non più motivati e da un tecnico in confusione massima, con un presidente che in settimana continua a twittare dicendo che la lotta salvezza NON ci riguarda e che finiremo alla grande il campionato!!!!!!!!. Qualsiasi altra società’ nelle nostre condizioni avrebbe preso provvedimenti e cercato soluzioni adeguate, con un buon pugno di ferro verso i giocatori (specie quelli più rappresentativi e che dovrebbero caricarsi sulle spalle la squadra) e invece niente sembra tutto a posto ma niente e’ in ordine, rimandando sempre il tutto alla partita dopo, come quelli che scopano il pavimento e mettono la rumenta sotto il tappeto.A questo punto la vedo male, ma male davvero!!!!!!Un caro saluto a Lei da Giorgio Massimo e da Novi Ligure blucerchiata

  71. blucerchiato66 ha detto:

    Se il progetto societario é solo vendere i migliori giocatori per ripianare i debiti del Sig. Ferrero, é logico che i risultati non possono che essere simili alll’attuale scempio.
    Inoltre se a ció aggiungiamo casi come quello di Mesbah, io mi chiedo quanta professionalitá e consapevolezza della gravitá della situzione ci sia all’interno dello spogliatoio.
    La Samp é attorniata da gente priva di scrupoli che pensa solo al proprio tornaconto.
    Questi sí che meritano la B, dirigenza in primis.

  72. Bulgaro ha detto:

    Atalanta 29
    Udinese 27
    Palermo 26
    Di là 25
    Samp 25
    Frosinone 22
    Carpi 19
    Verona 15

    La salvezza se la giocano queste; nessuna a risultati sta facendo niente di trascendentale per cui muovere la classifica è importante. Il verona è spacciato, il carpi gioca con entusiasmo, ma anche lui sta patendo la categoria, il Frosinone è secondo me è la meno forte, ma sta ogni tanto tira fuori la vittoria da 3 punti e comincia a sentire l’odore del sangue…
    Davanti a noi sono tutte malate, il Palermo ha ripreso Iachini e forse potrebbe tirarsi fuori dall’empasse, mentre l’udinese la vedo messa peggio di tutti. L’Atalanta dovrebbe crollare e la vedo tranquilla, quelli di là sono discontinui e con grandi casini, ma bisogna per lo piu augurarsi che pavoletti tardi a rientrare.
    In tutto cio ci siamo noi, il problema è che siamo i piu fragili caratterialmente ed è proprio l’aspetto piu importante nella lotta salvezza.
    La situazione è decisamente delicata, ma non disperata, è fondamentale che si tiri fuori l’armatura da battaglia il prima possibile.

    • Marco ha detto:

      Peccato che nelle ultime 20 partite il trend è stato
      Udinese 24 punti
      Bibini 22punti
      Frosinone 21 punti
      Palermo 19 punti
      Carpi 17 punti
      Atalanta 17 punti
      Sampdoria 15 punti
      Hellas Verona 12 punti

      Nel girone di ritorno ultimi siamo ultimi in classifica con zero vittorie.Non vedo nessuno peggio di noi.

      • Kreek ha detto:

        L’Atalanta ha fatto come noi pari pari nel ritorno.

        Ma che senso ha dire: “nelle ultime dieci, nelle prime quindici ecc.”

        Le partite sono state 25? E abbiamo fatto 25 punti.

        Chi scomoda le classifiche parziali lo fa per menarlo o pretestuosamente.

        Stando al giochino vediamo meglio questo 2016 del Doria. Nelle sei parite dopo il derby abbiamo incontrato Juve, Napoli, Roma in gran forma. E Carpi, Bologna, Torino e Atalanta…in nessuna di queste partite ho visto la Sampdoria soccombere dal punto di vista del gioco, delle occasioni e dei tiri in porta. E in 5 di queste 6 partite ricordo decisioni arbitrali mooolto discutibili.

        E non credo di dire oscenità affermando che dovremmo avere almeno 4 punti in piú…(ma ci ricordiamo il rigore di Bologna? Un furto con scasso! E poi vediamo Masiello passarla liscia per un bagher in area…).

        Quindi rimaniamo lucidi e sotto con l’Inter, partita difficilissima.

        • Marco ha detto:

          Kreek,
          Torna sul pianeta Terra.
          Ogni cosa è fatta di cicli, da quando c’è Montella la SAMPDORIA è 19esima in classifica.
          Come per la SAMPDORIA di Mihajlovic che nelle ultime 15 partite ha dilapidato tutto il suo vantaggio.
          Si devono considerare molti fattori, ma continua pure a guardarti il tuo film di fantasia, perchè sei uno dei pochi che vede una buona SAMPDORIA.

          Ti ricordo che prima di Masiello, c’era il gol regolare di Pinilla.

          • Kreek ha detto:

            E prima ancora un altro rigore clamoroso su Ranocchia…

            Ma da che parte stai?

            E di Bologna che dici? Rigore inesistente e doppia espulsione risparmiata al Bologna, tutto regolare?

            E in ultimo: io con Juve, Napoli, Roma e Bologna secondo tempo ho visto una buona Sampdoria. A Modena (Carpi) un buon primo tempo. E con Toro e Atalanta ( nostri pari livello) abbiamo fatto comunque piú e meglio degli avversari.

            Poi giustamente ognuno la vede come vuole.

            Non é questione di “fantasia” ma di prospettiva.

            E la mia prospettiva, ora, é quella di portare la barca in porto, non di creare altre presupposti per aiutarla a naufragare.

            Stammi bene!

          • Marco ha detto:

            Kreek

            ok hai ragione ci vogliono mandare in serie b

            se non fosse per gli arbitri avremmo 60 punti.

        • Bulgaro ha detto:

          non ha senso nascondere la testa sotto la sabbia.
          Abbiamo preso Torino e Atalanta in periodi no e non siamo riusciti a fare risultato, il carpi tecnicamente piu povero e abbiamo buscato, possiamo recriminare qualcosa ma anche l’Atalanta con noi…
          per me abbiamo i punti che meritiamo e al netto di trame di gioco belle, ma discontinue durante le partite io vedo lentezza e fragilità mentale da non sottovalutare vista la pressione che porta la zona retrocessione.
          Non dico che siamo già retrocessi, ma se non si cambia registro rischiamo di essere i primi indiziati.

          • Kreek ha detto:

            Giusto. Ma nelle ultime 6 partite bastava non ci fossero porcherie a Bologna e che Viviano perdesse 15 secondi col Toro e già avremmo 3 punti in piú totalmente meritati e che ora sarebbero molto importanti.

            La media punti dice che facendo come le prime 25 partite chiuderemmo a 38…cerchiamo di fare qualche punto…poi vedremo…

  73. ROBY LEVANTE ha detto:

    Non dico nulla.Avete scritto tutto voi, sia Lazzara che gli altri bloggers.Una sola considerazione:la vendetta di Edoardo Garrone si sta materializzando.

  74. maurino ha detto:

    Stessa analisi tua andrea la faccio io..non c’è cuore..perché alvarez al posto di cassano..perche quaglia boa la davanti..ivan sulla fascia. …ennesima formazione titolare anomala e cambi sbagliati..montella sta buttando nel cesso tutto quel che di buono aveva fatto da allenatore fin ora.
    non mi stanco di dire che ci vuole una squadra piu compatta, piu scolastica e che giochi semplice per ritrovare fiducia e punti..ma non lo capira facilmente. ..Correa ancora una volta ha fatto vedere doti strepitose per giocare all oratorio nel dopo scuola
    ,ma il calcio soprattutto in italia..è un altra cosa..
    anche io non saprei se è peggio cambiare ora allenatore oppure no…il positivo viene con ranocchia un po piu in palla e dodo in crescita. .mi sembra anche l Atalanta sia molto in difficoltà e ieri ha fatto anche meno di noi…aspettiamo e speriamo..e tocchiamoci la sotto…forza doria sempre

  75. roberto ha detto:

    game over sono rassegnato

  76. Daniela ha detto:

    Caro Andrea, se retrocessione dovrà essere spero davvero sia decretata dalla terzultima partita contro il Palermo. Non sopporterei fosse alla penultima per mano di quelli là. Sarebbe troppo anche per Papa Francesco.

  77. Stefano_1970 ha detto:

    Sono in viaggio ma ho avuto la fortuna di vedere la partita alla tv.
    Tutti abbastanza deludenti all’interno di una partita impostata male in partenza.Sono queste le partite che fanno maturare, ma Soriano se le perde in continuazione galleggiando in campo senza proporsi in maniera dinamica e costante. Ora la partita a Milano. Spero a non rilanciare un’altra squadra morta.

  78. gianni ha detto:

    Ciao Andrea,
    leggo tante cose e cerco di analizzare a mente fredda sia la partita che la situazione. Dissento sulla disposizione della squadra che a mio parere ha proposto un centrocampo non idoneo in base al fatto che: Ivan lo vedo come il classico motorino nella zona centrale, possiede corsa, dinamicità, capacità di recupero e si integra bene con la lentezza di Fernando, Soriano sappiamo ormai che rende al meglio nella posizione di triangolo alto in funzione di raccordo con le punte e dove può sfruttare al meglio la sua capacità di inserimento. Invece, schierarci con Ivan esterno, Soriano a fare il centrale con Fernando, Correa vertice alto dove ritengo abbia messo almeno la volontà, sia stata una scelta sbagliata. Penso pure che se si considera Soriano un trequartista, le punte possano essere solo due; quelle che si vogliono ma solo due!!!
    Se analizziamo la partita, possiamo dire che sul piano difensivo abbiamo visto una certa crescita di Ranocchia, la conferma di Dodò e le solite amnesie difensive che non hanno arrecato danni solo per la pochezza degli avanti avversari , un pizzico di buona sorte e peraltro un goal regolare lo abbiamo anche subito…..
    Voglio pure dire che per mezz’ora abbiamo avuto la possibilità di giocare a destra dove loro ci lasciavano spazio, ma come dicevamo Ivan non è un esterno e a scusante possiamo dire che in questo momento ci manca Carbonero o la possibilità di mettere Cassani, per non parlare di Sala infortunato. Non sfruttata questa possibilità, abbiamo palesato una lentezza esasperante, totale mancanza di idee, accompagnate dallo scarso movimento negli spazi (giochiamo solo con palla addosso) e un incomprensibile volontà di arrivare a servire il compagno a 20 cm. dalla porta senza mai osare il tiro. (due sole volte nel primo tempo con Cassano e Quagliarella). In conclusione non ho visto passi avanti e semmai solo un poco di confusione sia nello schieramento spesso variato che nelle idee di gioco dove si ristagna sulla trequarti senza sapere dove e a chi fornire la palla per chiudere l’azione e specie nella seconda parte della partita capitava che questa situazione desse inizio alle loro ripartenze. Sono convinto che il tifoso deve dare il suo apporto a prescindere, senza criticare e rispettando le scelte, ma al tempo stesso la vedo proprio dura e spero che finalmente si possa arrivare ad un minimo di chiarezza su formazione, disposizione in campo e determinazione nell’aiutare chi in possesso di palla ad avere almeno due alternative di verticalizzazione della palla altrimenti faremo sempre e solo uno sterile possesso sino al limite dell’area per poi fallire sempre l’ultimo passaggio o peggio ancora perdere il possesso . A Milano sarà durissima ma dovremmo dare una dimostrazione di compattezza e provarci poi sino all’ultimo senza paura, dopodiché domenica dopo domenica raccogliere quel poco che ci possa garantire la permanenza in questa categoria. Per ultimo sostituire l’allenatore la ritengo una follia che porterebbe ormai a peggiorare, ma certamente è necessario che venga aiutato a capire che la situazione è al limite e che attualmente è più importante il risultato che la ricerca di quanto potremmo essere belli che non porta oggi al nostro obiettivo. ciao e scusa per la lunghezza del commento.

  79. Luca M. ha detto:

    Stiamo vicini alla SAMP, perché ho visto Vincenzo veramente in difficoltà psicologica.
    FORZA SAMP, FORZA MONTELLA, FORZA PRESIDENTE, FORZA RAGAZZI!
    CE LA FACCIAMO A SALVARCI!

  80. Franco ha detto:

    Ciao Andrea…questo è il momento di pensare positivo…tutti nessuno escluso…anche a me da fastidio vedere quel personaggio in tribuna…adesso conta solo portare a casa la pelle probabilmente a Milano sarà durissima visto il risultato di ieri proprio x questo bisognera nn sbagliare quella dopo…..sempre forza Doria….

  81. Edoardo ha detto:

    Scusa Andrea, ma tu che sei un po’ più dentro ai fatti come giornalista, puoi fare per favore un po’ di chiarezza sull’incomprensibile vendita di Eder visto che tanti tifosi come me sono alquanto perplessi su questa faccenda: ma perché privarsi del nostro miglior giocatore a gennaio in una situazione di classifica assolutamente deficitaria e oltretutto con una formula che prevede un introito più basso del dovuto e spalmato perdippiù su 2/3 anni? Ma non era più logico tenere Eder fino giugno e pretendere poi dall’Inter un pagamento completo e immediato? A cosa ci servono a noi questi giocatori/scarti come Dodò e Ranocchia? Se puoi dacci qualche chiarimento in merito, grazie… Edoardo

    • andrea.lazzara ha detto:

      Un pò del suo credo ce l’abbia messo anche il giocatore che, però, a differenza di molti, non credo si sia risparmiato fino all’ultimo. E questo lo posso dire anche avendo modo di conoscerlo

      • Marco ha detto:

        La solfa che i giocatori fanno come vogliono deve finire perchè è parzialmente una bufala.
        Che volesse provare una nuova esperienza era lampante,ma se fosse rimasto non ne avrebbe fatto un dramma, la dimostrazione sono i suoi 12 gol,che nessuno raggiungerà.
        Aveva un contratto sino al 2020 quindi la società poteva agire in modo piu sensato.
        Ma visto che secondo me non esiste una società ma solo un gruppo di avvoltoi.

        Chiusa SAMPTV, chiuso il RAVANO(che gestiscono i Mantovani) SAMPDORIA Primavera che non partecipa al torneo Viareggio, via tutti i migliori, Gabbiadini,Obiang,Duncan,Eder etc etc

        Tutto questo in 1 anno e mezzo.

        Mi pare che sia abbastanza chiara la linea tracciata.

        • Kreek ha detto:

          @Marco

          Memoria corta o disinformazione?

          Provo a confortarti:

          SampTv é sul web e altri grandi club seguono e seguiranno questa linea, molti club se la sognano e basta, una tv!

          Il Ravano é patrocinato e sostenuto dalla Sampdoria, ma la fase organizzativa é curata dalle sorelle Mantovani. Basta guardare il sito.

          Inoltre abbiamo di proprietà o con obbligo di riscatto:
          Viviano, Puggioni,DeSilvestri, Cassani, Sala, Silvestre, Moisander, Skriniar, Diakite, Pereira, Barreto, Palombo, Krsticic, Fernando, Soriano, Correa, Carbonero, Alvarez,Muriel, Quagliarella,Cassano.

          Bonazzoli, classe 1997, al Lanciano e alcuni altri giovani bravi in prestito.

          Completiamo la rosa coi prestiti di: Brignoli, Dodó, Ranocchia, Lazaros e Rodriguez.

          Io non vedo tutta questa “pochezza”.

          La primavera con Ponce che sta dando il bianco…Il Viareggio, invece, si é molto snaturato e ha perso da tempo il suo valore.

          L’anno scorso siamo arrivati settimi.

          Quest’anno é un po’ piú dura…ma non farei tutti sti drammi…

          • Marco ha detto:

            Kreek

            Mi sa che il disinformato sei te

            SAMPTV taglio trasversale che ha lasciato a casa un po di gente,che poi basta fare zapping hanno trovato altri lidi.

            RAVANO Ferrero non scuce un soldo,solo per quello è rimasta l’immagine della SAMPDORIA.

            Dei giocatori di proprietà hai parecchio da informarti:
            Puggioni ha 35 anni
            Cassani è in scadenza fine 2016
            Diakitè è in scadenza fine 2016
            Alvarez è in scadenza fine 2016
            Palombo 35 anni
            Carbonero è in prestito con diritto di riscatto

            Poi Viviano,Silvestre,Cassano,Quagliarella,Barreto, tutti sopra i 30 anni

            Ora se questa la chiami rosa di qualità la pensiamo in maniera differente.

            Diakitè,Lazaros,Rodriguez,Kristicic,Puggioni,Palombo,Barreto,Moisander,Skriniar,Cassani che lotto di campioni.

            L’anno scorso non fa assolutamente testo, Ferrero l’ha demolita quella SAMPDORIA, Gabbiadini Duncan Rizzo Eder Obiang Mustafi Okaka.

        • Kreek ha detto:

          @Marco

          Facciamo a capirci: quando c’era SampTv molti dicevano che non serve una tv, ma servono giovatori…Comunque esiste ed é sul web. E a me sembra l’ultimo dei problemi. Comunque ripeto, ci sono filmati tuti i giorni su Sampdoria.it, dacci un’occhiata, anziché fare zapping.

          Sul Ravano: ci sono tanti modi di patrocinare, non solo “sganciando soldi” magari si puó fornire materiale tecnico per un certo valore o altro…ma la Sampdoria patrocina eccome l’iniziativa, sul sito ne viene data rilevanza.

          Sulla rosa citi solo chi vuoi tu e non citi: DeSilvestri, Sala, Pereira, Fernando, Soriano, Correa, Muriel.
          Viviano in porta va benissimo e per un portiere 30 anni non sono un problema.
          Skriniar ha 20 anni, non lo conosci, ma giudichi. Moisander ha avuto problemi, ma si affermerà, Silvestre se sta bene é un buon giocatore.
          Su Carbonero devo verificare.
          Sulle scadenze 2016: alcuni sono ultratrentenni, qui di é giusto tutelarsi. Altri sono giocatori da verificare e quindi ci stanno contratti brevi.
          I prestiti servono a completare la rosa.
          Molti di quelli che disprezzi sono riserve eco vogliono anche queste.

          In ultimo la stagione scorsa. E qui dimostri quanto meno distrazione.

          Mustafi non era nella rosa che ha fatto settima.
          Dincan e Rizzo non erano titolari.
          Okaka era ormai i margini.
          Gabbiadini é andato via a gennaio
          Gli unii che hanno giocato una stagione da titolari sono stati Obiang ed Eder che comunque hi tenuo anche quest’anno per 21 partite su 38.

          Marco, rasserenati, la pensiamo in maniera diametralmente opposta.

          Non c’é problema.

          Ma se vedo scrivere certe cose…non ci sto e provo a fornire qualche altro elemento, che tu ometti, a chi legge. Tutto qua.

          Forza Doria!!!

          • Marco ha detto:

            Kreek

            sul web valla a vedere te, io la tv la guarda sul televisore.

            Nella rosa ho citato giocatori che nemmeno nella pro pistacci dovrebbero figurare, per me i giocatori di proprietà sono 13 e altri 3/4 con riscatto.

            Un grande patrimonio per una squadra di serie A non c’è che dire

            Mustafi l’ha venduto il clown,

            La squadra era costruita bene prima dell’avvento di barbafinta, poi questo sta svendendo l’impossibile.

            Ti rammento che giocatori in scadenza al 2016,vecchi o non, non sono piu di proprietà ma alla pari degli svincolati.

            La pensiamo diametralmente opposto,te vedi un grande presidente e un grande futuro

            io vedo un prestanome che sta demolendo la società.

        • andrea_samp ha detto:

          dimentichi il famoso.. progetto del Museo con annesso Point …già contrattualizzato e con locali presi in affitto ( credo) dai Garrone ..quindi tutto fatto e pronto …arriva il romano ..e puf !! sparito …e la fonte da cui l’ho saputa è più che affidabile visto che era persona coinvolta in prima persona nel progetto ..
          ah e poi mi risulta che ci siano stati problemi su pagamenti stipendi ecc. agli addetti dei Sampdoria Point e con la società che li gestisce sempre grazie al solito personaggio..
          ma che costui fosse un poco di buono si era detto già da subito .., e le sentenze e condanne patteggiate sono li sotto gli occhi di tutti per nn parlare dei sequastri!!, ma già tutti a vedere solo la facciata di comicità (? ) …io dico ridicolaggine … ed osannarlo piuttosto che gli odiati benzinai , come li apostrofava qualcuno, …ora inutile piangere …bisognava stare in campana prima e da subito prenderlo a pesci in faccia già dal gennaio del 2015….

          • Marco ha detto:

            andrea_samp

            tutto giusto ,tranne difendere il benzinaio,se siamo in mano a sto tipo il merito è solo di Garrone edoardo.

          • Kreek ha detto:

            A me sembra che a Marco e ad altri non vada bene nessuno.

            Io sto con chi garantisce la sopravvivenza alla Sampdoria.

            In questo momento questo qualcuno si chiama Massimo Ferrero.

            Il resto, a mio avviso, sono chiacchiere.

            Futuro roseo, stipendi ecc. ecc.

            So anche io del progetto al porto antico, era molto interessante e mi é dispiaciuto.

            Peró tutte le belle cose costano, cosí come la tv ecc.

            Questa Società é stata chiara fin da subito: non possono permettersi “fronzoli” e l’obiettivo é abbassare i costi.

            Io preferisco una Sampdoria in vita.

            C’é chi vive di illusioni… e lo menava a Enrico Mantovani e voleva i Garrone. Arrivati i Garrone alle prime difficoltà non li voleva piú.
            Ecco Ferrero, passano 18 mesi e tutti a menarlo a Ferrero…
            Ma credete che a Genova e in Italia si trovino a grappoli quelli che vogliono investire nel calcio?

            DRIIIN…questa é la sveglia che suona…

  82. petrino ha detto:

    Bisognerebbe che andrea lazzara convocasse in studio – con la dovuta equidistanza – i responsabili della Federclub della Sampdoria e gli omologhi del Genoa e chiedesse loro quali iniziative ritengono di prendere nei confronti delle rispettive presidenze, vista l’ attuale situazione deficitaria di classifica di entrambe. Dalle loro risposte, sempre che accettino l’ invito, si potrebbero capire molte cose. E’ finito il tempo di parlarsi addosso, tra di noi, senza alcun costrutto.

    • Edoardo ha detto:

      Sì guarda sono d’accordo con te, se non ci muoviamo subito in massa dopo forse sarà troppo tardi, se la scossa non la diamo noi tifosi qui si va dritti in B e perdippiù a testa bassa viste le prestazioni penose e davvero senza cuore degli ultimi mesi, vedi ci può anche stare qualche volta di retrocedere ma vedere i giocatori che “passeggiano” in campo per 45 minuti come dei cinquantenni è davvero inaccettabile…

  83. Klaus ha detto:

    Andare in serie B vendere la societa’ a un prezzo giusto (basso). Ricominciare come l’Entella con tanti giovani di belle speranze

  84. Emanuele sv 83 ha detto:

    Ciao Andrea, e a tutti voi del blog, è la prima volta che vi scrivo. Concordo in toto con la tua disamina, questa squadra non ha un’anima e non ha un leader vero. Ha carenze tecniche soprattutto a centrocampo, secondo me ancora più che in difesa(come diceva il grande Vuja “come gioca centrocampo gioca squadra”), infatti si vedono i risultati. Non fa da filtro per la difesa che ovviamente anch’essa non è di 1mo ordine, e poi in impostazione è più che prevedibile, Fernando è lento e pasticcione sbaglia passaggi anche facili, Barreto aveva iniziato bene poi il nulla, Soriano ha già indosso la maglia “cupa” a strisce verticali, infatti nei contrasti si vede come ci mette la gamba e poi è uno dei pochi che può tirare da fuori area e non lo fa, o poche volte, perché quando lo fa, spesso fa gol del resto che dire…Ci resta poco da salvare ovviamente i tifosi, sempre i migliori, che hanno una pazienza incredibile, poi forse solo Dodo’ e Ivan che sono gli unici a non mollare a patto che quest’ultimo giochi nel suo ruolo, vero Montella! Al mister voglio bene però ieri mi sono arrabbiato quando ha tolto Cassano invece di Correa che stava sbagliando di tutto e di più, so che Antò gioca quasi da fermo però resta l’unico che può accendere la luce. Poi c’è la sfortuna, che con noi ha 12/10mi di vista sempre (da Torino in poi) tranne che in casa con la Roma e paradossalmente ieri quando il guardalinee ha alzato la bandierina se no non oso neanche immaginare dove eravamo oggi. Abbiamo lungamente invocato a non prendere gol, però in settimana quei gufi che pubblicano le statistiche dicevano che noi segnavamo da 13 giornate e che da maggio nn facevamo 0a0, ecco che è arrivato subito se non è ironia della sorte questa! Inoltre non voglio cercare alibi con il capitolo arbitri, ma possibile che non ci danno un rigore manco se ci prendono a criccate? Ranocchia è stato placcato niente, braccia larghe un km niente, però ad Alvarez con il braccio molto più vicino al corpo rigore, adesso basta. Cosa vogliono fare vogliono mandarci giù come nel 99 perché c’è l’avevano col presidente? O perché hanno paura che noi al palazzo facciamo fare la figura fatta con il Parma. Speriamo vivamente di no. Anche perché con questa dirigenza qualche similitudine con quella putroppo c’è.(quella del Parma ovviamente). Questo è veramente 1 anno funesto le anologie con il 2011 ci sono quasi tutte tranne l’anno doppio e il camp che finisce il 22 maggio. Le uniche speranze sono (quelle le ultime a morire) che col Frosinone si vinca nella bolgia del Ferraris e che siano vere le voci su un possibile ritorno di Mantovani affiancato da Volpi perché mi sono quasi stufato di vedere certe sceneggiate in tribuna (sapete bene a chi mi riferisco) va bene un pò di goliardia ma quando si rasenta il ridicolo…saluti e sempre forza Samp cmq e ovunque.

    • Carmine ha detto:

      L’allenatore non è pelato…. o Vincenzino ha la parrucca?

      • Emanuele sv 83 ha detto:

        La parrucca nn ce l’ha ma il suo predecessore gli unici peli in testa erano disegnati col lapis (ah dimenticavo la maglia con i colletti bianchi e le calze), coincidenze a parte quello che preoccupa di più è la differenza punti tra andata e ritorno fino ad oggi 10 a 2, che farebbe riflettere anche il più temerario degli ottimisti.

  85. Alup ha detto:

    Leggendo i vari commenti emerge la paura che la ns squadra non riesca ad uscire dalla bassa classifica ma bisogna dire che Montella ha le sue colpe anche se la squadra nel
    suo complesso va fatta in estate e qui le colpe sono di Ferrero ed Osti con la scelta di Zenga. Ora Montella ha fatto bene a scegliere la difesa a tre visto che i terzini a disposizione non sanno marcare ma non può’ mettere Ivan sulla fascia anziché a centrocampo, deve schierare due punte ed un solo trequartista , non ha capito che Coŗrea e Cassano non possono coesistere ed arrestare Soriano ne diminuisce il rendimento.
    Scusami se insisto ma Ponce con 18 gol nel campionato primavera deve essere portato in panchina al posto nell’oggetto misterioso Rodriguez e non capisco il tentativo di recuperare Alvarez. Gli errori fatti sono tanti, come si fa a vendere Eder con pagamento tra 2 anni e poi che squadra ci ritroveremo a Giugno visti i prestiti secchi e giocatori a fine contratto.Ferrero ed Osti hanno fatto una marea di errori dagli acquisti di giocatori non voluti dagli allenatori vedi è’to che ha convinto il dittatore serbo a cercarsi un’altra squadra
    Spero che Montella modifichi la squadra e gli dia quella grinta e voglia di vincere che al momento manca e senza si può’ solo pareggiare ma così la salvezza diventa molto problematica.
    Saluti

  86. Ale ha detto:

    Andrea ti scrivo un po’ di numeri su 3 allenatori subentrati a squadre già fatte per altri.

    Donadoni esordio nel Bologna 1/11/2015 ad oggi 10 vittorie 5 sconfitte 2 pareggi squadra fatta per Delio Rossi .

    Spalletti esordio dal 14/1/2016 ad oggi 4 di fila e 1 pareggio squadra fatta per Garcia.

    Montella esordio dal 15/11/2015 ad oggi 2 vittorie 8 sconfitte 2 pareggi squadra fatta per Zenga.

    A te e agli amici del blog le analisi.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Numeri impietosi

    • Marco ha detto:

      Un piccolo punto a favore di Montella

      a Spalletti hanno preso Perotti ergo rinforzato la squadra

      a Donadoni hanno puntellato la squadra

      a Montella hanno venduto il migliore della rosa ergo indebolito la rosa

      Poi se fosse venuto Donadoni sono certo che la SAMPDORIA avrebbe almeno 4/5 punti in piu anche senza Eder.

      • Ale ha detto:

        Eder l’ hanno venduto ora ..e prima era a disposizione ..nonostante lui abbiamo vinto solo 2 volte con Montella.. , a me e’ simpatico e per quello che ha fatto da giocatore nella Samp e’ un grande , ma come allenatore con noi non va !

        • Marco ha detto:

          Ale, sono stato uno dei pochi a sostenere che il cambio di Zenga in quel momento sarebbe stato controproducente.

          O lo si esonerava dopo la eurofiguraccia, o non lo si prendeva o lo si teneva.

          Prendere Montella,che ha un percorso di allenatore breve e mi pare sempre da giugno era un rischio anche perchè la rosa per me è sempre stata debole anche con Eder.

          Avevo detto se smette di tirare la carretta Eder saranno dolori, figuriamoci addesso che non c’è piu.

          Parole di Ferrero , che dagli errori passati aveva imparato a non indebolire la rosa ed invece l’ha indebolita eccome.

          E poi la strana frase su Zukanovic l’ho venduto per 2 spicci…..Cosa vorrebbe dire????

          Il problema è a monte, ringraziamo vivamente Garrone edoardo .

          • Ale ha detto:

            Marco sono completamente d’accordo con te ..abbiamo capito i problemi .PERO ( come diceva Boskov)
            Ricordiamoci tutti di tifare per la Samp allo stadio .. I fischi se ci devono essere dopo il triplice fischio.. Io comunque spero che prima o poi una prova di orgoglio Montella&C dovranno darla e che ca….!

      • chicco 78 ha detto:

        Cmq marco eder sono quattro partite e mi sa compreso ancora poco prima di lasciare la samp che non segna….beh va beh dai cmq era proprio meglio che non lo dicevo questo scusatemi….probabilmente sto anche cercando di portarmi sfiga da solo….cmq sicuramente era il migliore che avevamo….

    • Paolo1966 ha detto:

      Peggio di lui solo il Malesani di Sassuolo…

    • Kreek ha detto:

      I numeri parziali non servono a nulla, vedremo alla fine!

      • farfama ha detto:

        Assolutamente d’accordo cin kreek in tutti i posti espressi in questa discussione…
        Sono ancora convinto che Montella è il migliore allenatore che potrebbe sedere sulla nostra panchina in questo momento e l’unico che può portare la barca in porto!
        i conti si fanno alla fine!!!

  87. Giorgio 67 ha detto:

    Consoliamoci con l’unico parametro positivo : dopo 17 gol subiti nelle ultime 7 partite, oggi, per la terza volta (!!!) dall’inizio del campionato non abbiamo subito reti !! Ho voluto rimarcare questa felice evenienza per addolcire una visione d’insieme veramente allucinante. C’è qualcuno che può rassicurarmi con qualche altra pillola di fiducia ? Ieri è andata in scena un’altra rappresentazione desolante per una squadra che ha mostrato limiti evidentissimi di carattere e di capacità d’interpretare correttamente una partita che, vista la contemporanea pochezza dell’avversario, avrebbe potuto darci una salutare boccata d’ossigeno. Avrebbe, ma così ancora una volta non è stato. Confesso che aver visto Correa fare riscaldamento, ho avuto la tentazione di andarmene ancor prima dell’inizio. Ma com’è possibile che un allenatore esperto (?) come Montella non si renda conto che con Correa e Cassano insieme offri un vantaggio enorme all’avversario di turno ? Quagliarella ha bisogno di una giocata rapida, una giocata ad un tocco per per avere quel minimo di spazio che a lui occorre per tirare in porta da qualsiasi posizione (lui lo sa fare) e tu gli metti a fianco uno che il pallone se lo porterebbe anche a letto pur di non passarlo ? Ma è così difficile costruire con logica una squadra che deve salvarsi ? Abbiamo veramente bisogno di 482 fantasisti che s’incartano su sè stessi e lasciare il solo Ivan a correre come un forsennato per tappare i buchi che giocate supponenti pericolosamente creano ? La speranza è sempre l’ultima a morire ma indubbiamentesta di giorno in giorno sempre peggio e presto potrebbe esalare l’ultimo respiro (leggi partita col Frosinone tra 2 settimane).

    • Gipo Samp ha detto:

      Perfetta e condivisibile analisi tecnica. Manca un allenatore da coppe dei quartieri dell’UISP manderebbe in campo una formazione del genere.

      • Kreek ha detto:

        Offensivo e fuori luogo: Vincenzo Montella é un brabpvo allenatore e se ne esce solo restando uniti, non con questa ironia da Bar Sport!

  88. Fernando del Raso ha detto:

    Andrea,Io vado ciontrocorrente e dico che come parco giocatori non manca proprio nulla per centrare una salvezza tranquilla!Il vero problema e’ la mollezza,la passivita’,la mancanza di grinta,il gioco stucchevole di tice tac infruttuosi che contraddistingue questa squadra..presi uno per uno sono tutti giocatori superiori di molto alle tre che ci stanno sotto,il problema e’ che come gruppo non funzionano..non c’e’ un leader vero..tutti bravi ragazzi ma i boy scout non si salvano..se li mangia il lupo.Tutte queste puntine,taccheti,frizzi e lazzi,..questi continui passaggi al portiere ci fanno perdere almeno 15 minuti a partita di gioco vero
    Vincenzo Montella ha grandi colpe in questo disastro…una media cosi’ disastrosa non esce per caso,un uindizi va nebe mamolteplici indizi fanno una prova dell’icapacita del Mister di gestire questa situazione..non sa’ piu’ che pesxci prendere,sbaglia anche i cambi..continua a fare sorrisini in sala stampa dicendoci che “questa rosa ha troppa qualita’ per nmon venirne fuori”,sara’..intanto ci siamo dentro fino al collo.
    Parliamoci chiaro…ci illudiamo tutti che qualcosa cambi la domenica sucessiva ma..sappiamo benissimo dentro di noi che sabato sera rilanceremo l’ennesimas squadra in crisi come nostro solito e poi sentiremo Montella negli spogliatoi che con il suo sorrisino (ormai odioso) ci diara’ che la squadra non gli e’ dispiaciuta e che arriveranno giorni migliori.Ormai non crediamo piu’ alle favole..le partite diventano sempre meno come nel 2011 e le attinenze sono spaventose..il gatto(ferreo) e la Volpe(Montella) riusciranno a farci andare giu’ e per Montella sarebbe la seconda..una da giocatore ed una da allenatoreHo letto qualche commento piu’ sopra che dice che il mister fa’ apposta a sorridere per non buttare ansia sui giocatori?Ansia?ma quelli devono capire che stanno retrocedendo..altro che ansia bisogna fargli venire.RIPETO..l’ambiente e’ troppo SOFT!
    Spero ancora che non si comleti il disastro mae si completasse..invito tutti a fare un corteo civile che cacci il Romano dalla nostra societa..poi sono ancora disposto a fare l’abbonamento in B ma senza di lui!

    • Gipo Samp ha detto:

      Concordo largamente col tuo commento e sulle critiche a Montella perchè quando un’azienda chiude, la colpa non è mai degli operai ma di un’incapace dirigenza e nel nostro caso in particolare di Osti, Zenga e poi Montella, che non ha saputo scegliere i pochi uomini giusti necessari per rimediare al male fatto in estate nel mercato di gennaio.
      Montella basta l’orribile e nauseante Tiki Taka con il portiere che partecipa al giro palla che fa perdere tempo e non porta risultati, se non sai fare altro di meglio è preferibile lo schema della palla lunga e pedalare.
      Se andremo in B non ci sarà bisogno di cortei, perchè Ferrero se ne andrà da solo. Spero anche se rimarremo in A.

      • Kreek ha detto:

        Poi mi dirai quando qualcuno ti andrà bene.

        @GipoSamp

        Non me ne volere, ma vorrei sottolineare che:

        Non andavano bene i Garrone, non va bene Ferrero.

        Non andava bene Delio Rossi, non andava bene Mihajlovic, non andava bene Zenga, non va bene Montella

        Eppure siamo sempre in serie A e di solito con discreti risultati…

        Non ti capisco: chi o cosa vorresti? Non siamo un grande club, non siamo in una metropoli. Ma in una città in crisi nera.

        Eppure sei un Samdoriano di lunga militanza. Dovresti ricordarti che siamo stati mooolto peggio di ora!

        Serve consapevolezza e lucidità.

        • Marco ha detto:

          Dove li vedi i discreti risultati?

          2010-2011 – 18ª in Serie A. Retrocessa in Serie B.
          Quarti di finale di Coppa Italia.
          Preliminari di Champions League.
          Fase a gironi di Europa League.
          2011-2012 – 6ª in Serie B. Promossa in Serie A dopo aver vinto i play-off.
          Terzo turno di Coppa Italia.
          2012-2013 – 14ª in Serie A.
          Terzo turno di Coppa Italia.
          2013-2014 – 12ª in Serie A.
          Ottavi di finale di Coppa Italia.
          2014-2015 – 7ª in Serie A.
          Ottavi di finale di Coppa Italia.
          2015-2016 – in Serie A.
          Ottavi di finale di Coppa Italia.
          Terzo turno preliminare di Europa League.

          • Kreek ha detto:

            I discreti risultati sono: la Sampdoria in serie A senza particolari patemi e ogni tanto qualche intrusione nella parte alta della classifica tipo

            2004-05 quinti e in coppa UEFA
            2007-08 sesti e in coppa UEFA
            2008-09 finalisti in coppa Italia
            2009-10 quarti e in Champion’s League
            2014-15 settimi e in Europa League

            e a parte il 2011-12 sempre in serie A con la parte sinistra

            2003-04, 2006-07 o comunque sempre salvi, quando ed dava male con 3-4 giornate d’anticipo.

            Questione di prospettive…io sono realista e so che a Genova é tanta manna.

            E comunque se non ti andavano bene gli anni scorsi…ora non sembri più soddisfatto 😉

          • Marco ha detto:

            Non menzionare la SAMPDORIA di Riccardo Garrone e Marotta, perchè sono tempi lontani anni luce.

            Dall’avvento di Riccardo edoardo solo una lunga discesa nell’oblio.

            sempre eliminati al primo turno di coppa italia , perfino dalla Juve Stabia per Dio.

            Retrocessione e campionati in fila dietro i bibini.

            E per piacere almeno abbi la compiacenza di cancellare in Europa League l’anno scorso,

            1 non ci siamo qualificati, dovevi finire sesto
            2 il preliminare ci ha fatto fare una figuraccia in eurovisione

            Al posto tuo avrei vergogna a scrivere certe baggianate.

            Poi te saresti capace di tirare in ballo pure Paolo Mantovani pur di mascherare lo schifo di Ferrero.

          • Kreek ha detto:

            @Marco

            Ci siamo qualificati perché la sesta non aveva diritto a partecipare poiché aveva fruito di “doping” finanziario e quindi non aveva licenza né diritto a partecipare.

            Altra storia é l’esito sportivo disastroso, ma rimane la qualificazione legittima.

            Io non difendo Ferrero, io difendo il Presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero

            Spero che tu riesca a capire la sottile differenza.

            E prima di lui difendevo Riccardo ed Edoardo Garrone in quanto Presidenti del Doria.

            E prima di loro Enrico Mantovani.

            Ognuno faccia quello che i sente, no problem.

            Di cosa dovrei vergognarmi?

            Di non pensarla come te?

            Io osteo, da sempre, la Sampdoria….tu puoi dire lo stesso?

            Quetó non é il momento dlla filosofia, questo é il momento i stare in silenzio e lottare uniti.

            Chi non se la sente ceda il passo!

            Io non ho bisogno di trofei per tifare Sampdoria!

          • Marco ha detto:

            Kreek

            Beh se te canti e godi dopo che una squadra di dilettanti ha trombato in eurovisione la tua amata e ne vai pure fiero, di sicuro non sei da applausi.
            D’altro canto vero è che molti sono felice di vedere la propria consorte nelle braccia altrui quindi.

            Per me la qualificazione non è assolutamente legittima, se si parla di conti in regola allora dal Barcellona al Bayern monaco(del quale poco tempo or sono hanno legato il presidente) dovrebbero essere tutte escluse dalle competizioni europee.
            Inoltre sarebbe stato 1000 volte meglio non partecipare neanche
            1 per la figuraccia che a me non va giu ancora adesso
            2 anticipare la preparazione per cosa? potevano mandare in campo i pulcini al loro posto.

            Io tifo SAMPDORIA ma se ogni tanto mi togliesse qualche soddisfazione non mi dispiacerebbe, una dignitosa partecipazione all’europa league o una più seria partecipazione alla coppa italia(dalla quale usciamo al primo turno da 5/6 anni)
            Invece mi pare che in Europa, tranne per il ciclo Paolo Mantovani, mi pare che abbiamo sempre preso schiaffoni e non da poco.

            Quando ho detto mi vergognerei al tuo posto ho anche scritto il perchè

            Vantarsi di essere andati in Europa league???? ma come si fa

            1 non ci siamo manco qualificati
            2 da ripescati ci siamo fatti cacciare da dei dilettanti

            Ma dove è scritto che per essere SAMPDORIANI si deve accettare tutto ed essere umiliati deve essere un vanto?

            Te hai goduto a vedere la SAMPDORIA eliminata dalla coppa italia

            allora che problemi ti fai se retrocede?

            Tanto te non hai bisogno di trofei o di vittorie
            ma solo di 11 beduini che si mettano la maglia.

            Enrico Mantovani doveva cedere la SAMPDORIA
            invece

            1 ha spaccato la tifoseria
            2 ci ha portati sull’orlo di lega pro e fallimento

            3 ha l’unico pregio , per me, di averci affidato a Riccardo Garrone.

            Riccardo Garrone e Marotta
            Fantastici nulla da eccepire.

            edoardo Garrone ed i grandi mondini
            ti hanno portato in b,omai Riccardo era presidente per pro forma

            ti hanno fatto fuori Iachini per ringraziamento e preso Ferrara
            cosa fa dall’esonero Ferrara?

            edoardo Garrone ti ha regalato l’amata a sto personaggio

            per me ferrero non è nessuno e deve andarsane prima di far ulteriori danni.

            A ma già i veri SAMPDORIANI sono quelli come te. Se gli altri storcono il naso devono cedere il passo giusto.

  89. Giacomo Quinto ha detto:

    Guarda che strana combinazione..il signor Osti non apre piu’ bocca e’ dal 6 gennaio che e’ come sparito nelle tenebre,cosi’ come e’ sparita la sua certezza della parte sinistra della classifica.Chiaro inoltre che se un giocatore sa’ con certezza che tra 4 mesi sara’ dell’Inter…gli importera’ ben poco di salvarsi..tanto il precontratto e’ gia’ stipulato..lui giochera’ in A sicuramente.Per Ranocchia e Dodo stesso discorso….loro sanno che non giocheranno in B il prossimo anno quindi perche’ d’ora in avanti sbattersi rischiando di farsi male?
    Eravamo estimatori di Montella come calciatore ma questo sta’ facendo peggio di Delio Rossi .
    Vogliamo provare a salvarci tirando fuori rabbia vera e agonismo o vogliamo continuare a cincischiare..ma dove e’ il famoso gioco di Montella?Non ti diverti mai a guardare questa squadre..ti fanno girare sempre le palle tutte le partite.
    Il derby ci ha dato soddisfazione ma voleta sapere una cosa?Se durava ancora 10 minuti…sarebbe finito male anche quello.
    Non riduciamoci a fr diventare il derby un dentro o fuori tra le due Genovesi alla penultima..perche’ soccomberenbbe la squadra con meno attributi,indovinate un po’ quel’e’?

  90. SerAmsterdam23 ha detto:

    Ciao Andrea, scusa se forse insisto su un argomento che non e’ relativo al campo ma e’ plausibile la ricostruzione che Alberto fa nel suo commento (51) sul paracadute finanziario?
    Lo so che adesso il problema da risolvere e’ sul campo ed io supportero’ la squadra sempre e comunque ma a me e’ sembrato molto lucido e…rispondente allo ‘stile aziendale’ attuale!
    Tu cosa ne pensi?

    Sabato sera vedremo se magari giocare su un campo dove non ci si aspetta il risultato, possa essere d’aiuto alla ‘leggerezza’ della squadra . Ma forse si deve sperare piu’ in una confusione dell’inter che nello spirito di rivalsa di questi giocatori
    ciao

    • andrea.lazzara ha detto:

      Lo so che tutti guardiamo con terrore a…tra qualche mese. In questo momento, sinceramente, penso a salvare la ghirba…

  91. Luca ha detto:

    Purtroppo ho il sentire che sarà colui che ci ha guidato in modo trionfale e insperato al famoso ritorno in serie A a condannar ci nuovamente alla serie B : Beppe Iachini ( speravo che non tornasse dopo le portate in faccia prese da Zampatini e invece…..)

  92. Luca ha detto:

    Purtroppo ho il sentore che sarà colui che ci ha guidato in modo trionfale e insperato al famoso ritorno in serie A a condannar ci nuovamente alla serie B : Beppe Iachini ( speravo che non tornasse dopo le portate in faccia prese da Zampatini e invece…..)

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ragazzi, volevo dire che per fortuna e per quanto affetto nutra anche io per Beppe (dopo l’espulsione a Modena, durante la stagione regolare, contro il Modena, mi sono raccolto il suo sfogo fuori dallo stadio “Mi cacciano sempre, perchè? “) non è automatico che Iachini voglia dire salvezza. Certo, nel 2010-2011 il 3-3 con il Brescia di Eder condannò quasi del tutto la Samp: ma loro mica si salvarono…

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Andrea ormai cambiare montella sarebbe un suicidio ulteriore. su iachini però se gli dai una squadra che si possa salvare la salva. il brescia era un disastro di squadra improponibile per la serie A. appena ha avuto una buona squadra come il palermo ha fatto bene.credo che momtella dovrebbe però essere più realista. non possiamo giocare con venti punte trequartisti. lo giustifico su ivan all ala ma nemmeno troppo perché a mio parere ivan va in mezzo con soriano nel 352 (basta 3 4 2 1) con due dei quattro mezze punte. non mi sembra sinceramente fuori dal mondo mettere perreira sullafascia a 5 a destra e sinsitra dodo e nel mezzo ivan fernando soriano con davanti cassano muriel o cassano quaglia o muriel quaglia chi sta meglio. non avendo carbonero, de silvesrti e sala perreira a destra la vedo l’unica soluzione. ha corsa ed è di fascia e difendendo a 5 la vedrei la soluzione migliore in attesa dei rientranti con lo spostamento di ivan dove gioca meglio a protezione di fernando. A milano non vedrei male una squadra così:

        viviano
        cassani ranocchia silvestre (se non rientra moisander altrimenti)
        silvestre ranocchia moisander
        perreira ivan fernando soriano dodo
        cassano (quaglia) muriel

        il 352 la vedo la migliore soluzione e la vedo da sempre. ci copriamo e ripartiamo e giochiamo coi giocatori nel loro ruolo. che ne pensi

        • Martino Imperia ha detto:

          Perche’cambiare mister sarebbe un suicidio?

          • Lollo ha detto:

            più che un suicidio un azzardo : chi prenderesti ? io proprio non saprei

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            martino se uno come montella giovane e lanciato lo esoneri ora metti il nuovo mr ad affrontare la partita della stagione in pieno dramma e mi riferisco al Frosinone. se poi stecca inter e Frosinone beh a quel punto morti per morti ci può stare, ma chi prendiamo a quel punto? pedone dalla primavera? a quel punto prenderei un combattente sampdoriano come nicolini se si arrivasse a quel disastro, calcio da combattenti grinta, ma spero ancora che vincenzo non ceffi le prossime e che sia realista e grintoso. continuo a ritenere montella un ottimo allenatore magari arrivato senza troppa coscienza della situazione della squadra ma chi pensava che la samp avrebbe fatto così male con lui? ritengo nessuno di noi. aspetterei almeno milano e Frosinone e se ci si tira un poco fuori di finire decentemente la stagione. altrimenti che qualcuno ci aiuti ma non ci voglio pensare anche se tutti noi avremo col Frosinone quel giorno tante paure inutile negarlo

        • Paolo1966 ha detto:

          Te la appoggio. Posto che I tre dietro sono lenti, a centrocampo Pereira Ivan e Dodo con la loro rapidita’possono aiutare (unico neo e’ l’inesperienza, soprattutto a San Siro).
          Davanti si possono ruotare.
          Cassano rispetto a Correa gioca si da fermo ma gioca di prima, Correa tocca e ritocca la palla e rallenta il gioco (solo a Bologna l’ho visto veramente in bolla a duettare con Muriel), Muriel lanciato puo’ far male.
          Peccato el panteron Carbonero

      • Gipo Samp ha detto:

        Quando pare fallire anche la chemio che nel calcio equivale al credo che le partite le vince il 12°, ci si aggrappa anche ai miracoli che includono la leggenda metropolitana del “Beppe uno di noi”, persona per la quale nutro simpatia e affetto. Abbiamo conquistato la A grazie a un terzino Rispoli con una verticalizzazione e un assist degno di Cerezo, perchè Pozzi a momenti sbaglia colpendo il palo interno. E adesso chi abbiamo? Cassani un terzino preso da un fallimento! Grazie Osti.

  93. Righi blucerchiata ha detto:

    Ciao a tutti
    Io ho visto una squadra in affanno, ma non persa. Che cercava di costruire gioco; con paura. questo sì, ma ho trovato attenzione reciproca e concentrazione. Una difesa arcigna e cattiva, e finalmente! Poca precisione in troppi passaggi tra difesa e centrocampo, e troppe corse in spazi chiusi tra centrocampo e attacco. Ma lo attribuisco alla ricerca di ogni possibilità per cavarsi fuori. A Milano dobbiamo attaccarci alle loro caviglie e sudare ogni metro senza permetterci di sbagliare mai. Senza paura e umili e consci che valiamo poco. Valiamo poco in questo stato psicofisico di adesso. Mi piaerebbe sentire che sensazioni ha avuto Quagliarella in campo. Spero che Montella glielo abbia pensato di chiedere, sarebbe utilissimo.

  94. Danilo71 ha detto:

    Buongiorno a tutti.
    Ci ritroviamo come ogni settimana e purtroppo scriviamo sempre le solite cose. Non è colpa nostra, intendiamoci, ma altro non possiamo fare. Siamo delusi, impauriti e la situazione ineluttabilmente non cambia.
    Certo, non voglio dire che dovremmo “abbandonare” il blog perchè intanto diciamo sempre le solite cose, questo per noi è uno spazio vitale dove possiamo confrontarci e confortarci, ma propongo una cosa: Ognuno di noi proponga qualcosa che possa essere d’aiuto alla nostra SAMP, perchè, parliamoci chiaro, gli unici a rimanere col culo per terra saremo noi. La mia proposta , che peraltro ho già fatto, è quella di chiedere l’apertura gratuita o a prezzo simbolico fino alla fine del campionato dello stadio permettendo a tutti i tifosi di riempirlo e colorarlo il più possibile al fine di cercare NOI per primi di tirare fuori una salvezza al momento difficilissima! Tutti allo stadio, tutti in piedi con vessilli e ugole calde…e poi, alla fine, faremo i conti con dirigenza, squadra e tutto il carrozzone che li circonda.
    Che ne dici Andrea, si potrebbe fare?
    Grazie.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Io, domenica, ho notato qualcosa che non mi è piaciuto. Per carità, è anche comprensibile, ma mi sembrava che nemmeno tutto lo stadio fosse “unito” nel sospingere la squadra. Qualche settore, forse anche qualcuno nella Sud, dopo pochi minuti, ai primi errori, ha mugugnato, rumoreggiato, anche fischiato. Io resto della scuola che durante i 90 minuti ci sia in campo Messi o Manighetti si debba sempre sostenere: poi i fischi sono liberi. “I tifosi facciano i tifosi” ha detto Ferrero con una nemmeno tanto velata punta polemica: bene, i tifosi della Sampdoria sanno fare i tifosi e stare vicini alla squadra quando c’è bisogno.

      • Marco ha detto:

        Andrea, guarda che se a Genova sponda Blucerchiata va sempre storto è proprio perchè si tifa sempre e comunque.

        Dobbiamo aspettare di sparire dal pianeta per protestare?

        • Edoardo ha detto:

          Bravo, io concordo con te al 100%!!!… Tifare è importante, ma qualche volta bisogna anche farsi sentire al momento giusto con la dirigenza e con la squadra perché il medico troppo buono alla fine fa morire l’ammalato, vedete ragazzi non è una questione di fare polemiche oppure no, ma quando certa gente si comporta in maniera poco onesta o non si impegna come dovrebbe allora una tiratina alle orecchie può solo che fare bene, non dimentichiamocene…

        • Kreek ha detto:

          A Genova Blucerchiata va sempre storta?

          Ma che cavolo dici?

          Ti sbagli con un’altra “C”enova 😉

          Noi 59 anni su 70 in serie A, altro che storie!

          • Marco ha detto:

            Kreek

            Scusa hai ragione abbiamo un 100 trofei in bacheca

          • Kreek ha detto:

            @Marco

            I trofei il Doria li h vinti solo on Paolo Mantovani…ripeto: a Genova non é che ci siano molti sceicchi…

            Ps curiosità: ma vuoi i trofei? Mi sa che sarà un’attesa lunga: o torni alla realtà o cambi squadra…

          • Marco ha detto:

            Kreek

            con persone come te che hanno interesse solo a partecipare e porgere l’altra guancia cosa vorresti vincere? Manco il torneo della parrocchia.

            La coppa italia quest’anno era alla portata e ci siamo fatti fregara in casa dal Milan che era un ameba.

            La SAMPDORIA di Mantovani almeno ti ricordi come era chiamata? Fortissima e non ha vinto praticamente nulla se paragonata alla forza che aveva.

            Qui va sempre tutto bene, basterebbe cambiare mentalità

            Il Manchester city era come la SAMPDORIA poi il presidente inguaiato per problemi con la legge cede la società agli emirati arabi

            Non mi pare fosse lo United ma il City

            Ora se non doveva essere uno sceicco proprio ad uno sceccu la si doveva regalare?

        • Kreek ha detto:

          @ Marco

          Sceccu, al Presidente della Sampdoria neanche per ridere!

          Ma cosa stai scrivendo?

          Paragoni Manchester e la Premier a Genova e all’Italia?

          Non andava bene neanche Paolo Mantovani, magari contestandolo avremmo potuto vincere di piú?

          Ma ti leggi?

          Davvero sei Sampdoriano?

          Sono preoccupato per te, ma seriamente…

          • Marco ha detto:

            Per te è il Presidente, per me un Prestanome.

            uno che ha la dichiarazione dei redditi di un impiegato delle Poste.

            Ma hai presente cos’è Manchester? Non vale 1/100 di Genova.

            Il city è sempre stata una squadra di mediocre , salvo un paio di stagioni super stile SAMPDORIA, poi sono arrivati gli emiri ed hanno vinto in 2 anni quello che non avevano vinto nei precedenti 100 anni.

            Pensi che col City ci guadagnino qualcosa?

            Il bilancio consolidato al 31 maggio 2014 di “Manchester City Limited” si è chiuso con una perdita di £ 22,929,000, pari a circa € 28,2 milioni, ad un cambio: 1 €= £ 0,813. Nel 2012/13 la perdita consolidata è stata di £ 51,6 milioni.

            Cosi tanto per buttare li 2 cifre.

            Quello che non va bene sono i tifosi come te che si fanno andare tutto bene e che quindi se il Manchester City si chiamasse SAMPDORIA e fossero blucerchiati invece che azzurri , ti andrebbe bene se fossero ventesimi in classifica.

      • Luca M. ha detto:

        Leggere i commenti dei tifosi qui, è drammatico. Sono già mentalmente in Serie B.
        Fortunatamente io credo che la SAMP abbia le carte per farcela. Perché ha giocatori validi, che sono solo intrappolati dall’ansia e dalla paura.
        Prima o poi la Sorte girerà a nostro favore e da lì in poi sarà SALVEZZA.

        • Martino Imperia ha detto:

          Verissimo. Mentalmente molti tifosi sono gia’ in B. Che poi e’l’atteggiamento migliore per finirci davvero.

          Ma sai cosa, molti cosi placano l’ansia. Dire che si e’ gia’ morti e’piu facile che aver l’angoscia per la sopravvivenza.

          • Luca M. ha detto:

            D’accordissimo.
            E’ vero: pensare negativamente ha una sua utilità, però soltanto quando il destino è già segnato. Allora tutto quello che viene in più è grasso che cola.
            Però nel caso della SAMP ci sono VALIDI motivi per non pensare negativamente. Innanzitutto se mi guardo attorno i giocatori della SAMP sono ‘potenzialmente’ molto meglio di parecchie squadre che stanno sopra. Dietro abbiamo ancora 3 squadre: Verona, Carpi e Frosinone. Sopra delle squadracce scarsissime come Udinese, Atalanta e Palermo (anche il Torino mi è sembrato squadra di pellegrini). Quindi siamo in ‘buona’ compagnia…
            Quindi voglio dire: bisogna dare fiducia & calma alla squadra. Poi se c’è qualcuno da attaccare al muro nello spogliatoio, lo si faccia: la SAMP è un patrimonio…anche nostro, dei suoi tifosi.

      • renato, zurigo ha detto:

        Sign. Lazzara! I fischi li ho sentiti anch’io ma mi sembravano che si verificassero sempre mentre Viviano, insicuro di se stesso,nonsapeva a chi rinviare. Almeno e’ quello che ho pensato io .! Saluti e scusi per il mio italiano….. !!

      • Kreek ha detto:

        Bravo Andrea, ottima chiusura a sostegno 😉

      • francesq ha detto:

        Fischiare allo stadio è qualcosa che non ha alcun senso…

        Ma la gente che fischia, lo fa perché non vede tradursi in realtà la convinzione in merito alla presunta forza del Doria. Crede di andare a vedere il Real, allo stadio si accorge bruscamente di ciò che siamo e allora fischia per frustrazione. Salvo poi, il lunedì, tornare a fare l’ottimista e a dire in giro che con Ranocchia, Alvarez e Cassano non retrocederemo mai.

        E’ lo stesso meccanismo malato del 2011.

        Realismo, figeu. Realismo è quello che serve.

        • Marco ha detto:

          francesq

          c’e’ anche chi fischia Ronaldo o Messi

          Il punto è che quasi nessuno pensa di andare a vedere il Real Madrid,il 50% vuole divertirsi visto che comunque paga credo sia legittimo no? Ora dimmi cosa c’è da divertirsi a vedere partite come SAMPDORIA-Atalanta?
          il 40% sono tifosi e grosso modo 20% non pienamente soddisfatti e 20% che cantano e applaudono coccodrillo Palombo anche se ti fa retrocedere. Poi c’e’ un 3% che pensa di andare a vedere il Real e il restante 7% si astiene o son tifosi avversari 😀

          Se vedi SAMPDORIA-Inter 1-1 penso che pochi si lamentino.
          Se vedi SAMPDORIA-Atalanta 0-0 penso che pochi si divertano.

          Sono pur sempre 2 pareggi eppure…..

      • Ale ha detto:

        Andrea io mi ricordo l’ anno dello scudetto che durante le partite criticavano Mancini..: belin oppure qualche anno dopo dicevano ..”gli scienziati “..che Seedorf aveva il culo basso ed era grammo … Ti stupisci !?!?

        • andrea.lazzara ha detto:

          Il culo basso me lo ricordo anche io. Mancini…beh, per anni, comunque, bastava vedere l’aria quando saliva o usciva dal sottopassaggio per entrare in campo per capire se ne aveva voglia o no…

  95. fabrizio ha detto:

    Ma siamo sicuri che a fine mese i giocatori vengano pagati regolarmente? Se fosse come io dubito ecco la spiegazione di certe partite veramente imbararazzanti compresa quella di ieri. Mi sembra inoltre che Montella sia in piena confusione mentale sia dal punto di vista tecnico sia per quanto riguarda le sue dichiarazioni post partita.

  96. daddix ha detto:

    Sarò un pazzo ma per me ieri era importante non perdere. Punticino che serve a muovere la classifica, anche se la situazione è preoccupante. Umiltà è la parola chiave per salvarsi. Cominciamo noi tifosi a calarci nella parte, perchè evidentemente a questa squadra non possiamo chiedere di più che una sofferta salvezza. Questa è la realtà! E allora accontentiamoci del punticino di ieri e andiamo avanti, sperando di strapparne un altro a Milano. Avanti Sampdoria!

  97. gianfra ha detto:

    La preparazione non l’ha sbagliata Montella, la squadra quest’estate non l’ha fatta Montella che sicuramente ha commesso errori.
    Sono preoccupato anch’io ma
    poi piangerci addosso non serve e contestare men che meno , i giocatori non ne possono niente se sono stati preparati male e messi in campo o fuori ruolo ancor peggio, quindi nessuno prende in giro nessuno.
    Chi segue la Samp sà che a parte nell’era Mantovani qui si è sempre sofferto fino all’ultimo respiro

  98. Sarkiapon ha detto:

    Per me il motivatore è quello che sta in panca….si è visto con Sinisa ultimo atto, quando lui non aveva motivazione…non la trasmetteva …e non si vinceva più…neanche col Parma, e c’era ben altra tranquillità…non lo spauracchio della B.
    Bah! Io ho una strana idea…mi sbaglierò, ma penso che Montella, comunque vada a finire, non sarà il prossimo allenatore della Samp. Continua a nascondersi dietro un dito e a rimandare il problema, come uno che ne abbia i cosiddetti pieni e non veda l’ora di andarsene e che scenda il sipario su questa orrida esperienza, avendo già in vista altre opportunità… Poi, onestamente, anche ricominciando l’anno prossimo con questa squadra (sbagliata) e questi mezzi (limitati), dove arrivi? Ti salvi o al max al 10° posto, ma non ti vendi meglio come allenatore…insomma per lui non c’è futuro…
    Non prendiamocela solo e sempre con Ferrero…Vincenzino l’ha scelto in buona fede…poi è andata come è andata…

    • Marco ha detto:

      Sinisa s’è visto cosa ha fatto senza Gabbiadini e senza Eder, ne ha vinta 1 su 11.

      Se disintegri una squadra e compri a caso, Barreto,Moisander,Alvarez che non servono a un belino, cosa pretendi?

      • Stefano_1970 ha detto:

        Si vede anche cosa sta facendo Sarri senza gabbiaDini. ..

        • Marco ha detto:

          Infatti Sarri poteva venire alla SAMPDORIA, ma poi il clown che si fa chiamare presidente rimase folgorato da un individuo

          Ferrero: a Romè chi è quer beduino?

          Romei : è Walter Zenga

          Ferrero : ,ma cia a barba disegnata?

          Romei : se la tinge

          Ferrero: gaiardo famo un contrattino a sto fenomeno.

  99. Gipo Samp ha detto:

    Come il solito bravo Lazzara per il modo di descrivere i sentimenti che provano tutti i sampdoriani ed in particolare definire la squadra di ieri senza anima, intendendo che quella parola rappresenti il coacervo degli errori di Ferrero e Osti (non varrebbe neppure la pena di nominarlo ma lo cito solamente per i suoi numerosi disastri nella scelta dei giocatori, allenatori), e di quelli commessi da Montella e ben illustrati tecnicamente in molti commenti dei blogger.
    Mi chiedo come Montella ed il suo numeroso staff di strizzacervelli calcistici abbiano potuto schierare contro una modesta Atalanta una formazione che perfino il coach del Bergeggi non avrebbe mai messo in campo, e per di più con un uomo in meno relegando all’ala il combattivo e coriaceo Ivan che in quel ruolo non serve perché non salta l’uomo, per non parlare poi dei cambi da subbuteo.
    Caro Montella il periodo di prova è ormai abbondantemente scaduto e in qualunque società saresti già stato esonerato. Devo ammettere che mi sono sbagliato perché ti avevo accolto con simpatia. Lasciamelo dire alla Paolo Villaggio per le domeniche anticipi e posticipi che mi hai rovinato, derby escluso: il tuo Tiki Taka assomiglia molto alla definizione data nel film da Fantozzi all’episodio della corazzata Potemkin. Il tuo Tiki Taka fa venire voglia di abbandonare lo stadio o di cambiare canale Sky. Vorrei poter essere ottimista come qualcuno del blog che vede la luce in fondo al tunnel, come pure Montella che sulla partita di ieri ha dichiarato: “Se giochiamo come oggi siamo sulla buona strada”………forse per la serie B, ma proprio non mi riesce. Sempre forza Doria.

  100. Giulio ha detto:

    Ma Rodriguez cosa lo abbiamo preso a fare?E’ un centravanti alto e di stazza,non viene utilizzato nemmeno nei minuti finali quando potresti cacciare palle in area sperando nellav zuccata vincente o nella spizzicata assist..un giocatore completamente ignorato sia da Zenga che da Montella.
    Se riusciamo a salvare la pelle..io prenderei Bepe Iachini e saluterei “mister sorriso” Montella…grande delusione come allenatore!Ho l’impressione (visto il livello delle due Genovesi)che a maggio avremo un derby al cardiopalma e potrebbe decidere chi delle due scende..incredibile ma vero!Avevamo una area di punti di vantaggio su Carpi e Frosinone..abiamo dilapidato il vantaggio e non e’ finita qui secondo me….

  101. petrino ha detto:

    il palermo ha richiamato iachini, che ha accettato. Il palermo e’ fuori dalla zona retrocessione.

  102. fede ha detto:

    è inutile piangere, non serve, visto come giocano, è semplicemente assurdo.. mi figlio di 5 anni corre un pochino di più!!!!! e forse ha qualche attributo in più..!! comunque, la squadra è stata costruita “leggermente” male, okey…poi l’allenatore/i okey………!!..ma basta farci….mentali…o si svegliano dal sonno (tutti) o credo che ci avvicineremo molto al verona Hellas….!! dimenticavo da noi a napoli c’è un detto che dice: noi tifosi non vogliamo “la nona sinfonia di beethoven” ma neanche…”dove sta zazzà”..semplicemente una via di mezzo!!

    grazie

    • Marco ha detto:

      Magari avessimo ancora Zazà,ma il grande Osti l’ha regalato.

      • Paolo1966 ha detto:

        Li la responsabilita’ era di Sensibile

        • Marco ha detto:

          Paolo ti sbagli

          Zaza è stato regalato dalla SAMPDORIA per la metà di Gabbiadini da quel volpone di Osti.

          • francesq ha detto:

            Vero, ma è Sensibile che ha “dormito” sul rinnovo di contratto di Zaza. Osti si è trovato un giocatore in scadenza, che non voleva rinnovare, già caricato a mina dal procuratore che gli diceva di essere un fenomeno e che giocare nel Doria equivale a sgambettare all’oratorio.. E così il nuovo DS ha dovuto cederlo…

            Non per giustificare nessuno, eh? Tanto per dire: Mati Crack (ma era nel senso della droga, giusto? ;)) l’ha voluto Osti…

          • Marco ha detto:

            Francesq

            Giusta osservazione sul fatto che Sensibile abbia dormito, ma Zaza è esploso l’anno di Ascoli, sarebbe rimasto alla SAMPDORIA con garanzie, giocare e adeguamento contrattuale.
            Ora non sarà un fenomeno, ma dire che non sia stata una belinata ad assecondare le richieste sarebbe inesatto.
            Zaza è forte e lo sta dimostrando alla Juve non in piu in serie B.

          • Stefano_1970 ha detto:

            Sono due titolari inamovibili di quali squadre?

  103. paolo ha detto:

    Buona sera.vedo che i commenti sono piu’ o meno similari.Non abbiamo gli occhi foderati di prosciutto!!!!!!!!!L aforza della juve e’ nella societa’ i vari vidal,tevez mandati via xche’ non sono seri. Noi mesbah,fosse stato un big (ammessi di averlo) non sarebbe trapelato nulla.La nostra societa’ e’ nulla con un presidente da zelig che vuole querelare tutti,ma non lo fa xche’ hanno ragione (vedi mario giordano).A livello tecnico con zio vuja si faceva doppio allenamento tutti i giorni con un livello intenso.QUI 1 MAX 2 ORE di allenamento a livello over 50. MA SCHERZIAMO? Datemi la squadra 2 settimane xche’ a livello tecnico cosa vuoi insegnare a professionisti (fondamentali a parte) ma a livello testa bisogna lavorare .Chi non risponde fuori. SI BEN CHIARO PRES SE ANDIAMO GIU CI VIENI ANCHE TU OK?

  104. Luca Quepos ha detto:

    Caro andrea,Io appartengo a un club che abbiamo fondato nel 2013 qui in Costa Rica,contiamo solo 40 soci ma cerchiamo di allargarci,sponsorizziamo una squadra di ragazzini che giocano a Quepos (vcino al Parqe Natural di Manuel Antonio) sulla sponda dell’oceano pacifico di questo paese del Centro america..siamo tutti Italiani che hanno attivita’ qui.
    Soffriamo per la crisi della Samp,veniamo anche un po’ derisi dagli altri Italiani che tifano per i “soliti” squadroni Italiani.Noi comunque non molliamo e veniamo in Italia per l’ultima di Campionato in Casa..voi sapete che partita e’…….
    Speriamo di festeggiare una salvezza e una vittoria,se poi potessimo anche spedire in B “gli altri” sarebbe festa doppia!
    Vorrei fare un appello ai giocatori della Samp,si sono sparse voci che gli stipendi non vengono pasgatti regolarmente..se questo corrisponde a verita’..dichiaratelo apertamente!Non si trattera’ di sabotaggio ma di un aiuto concreto per chiarire e magari invogliare qualcuno a intervenire.VAMOS SAMPDORIA!!!!

  105. Andrea ha detto:

    Squadra mal costruita, poco allenata e non abituata a lottare per qualcosa; se ci aggiungi un po’ di sfiga – da ultimo l’intervento al menisco di Carbonero – hai il giusto mix per il classico campionato da ansia, speriamo solo che basti soffrire e che arrivi al più presto una vittoria…io sabato andrò a Milano, spero di poterla vedere….forza ragazzi!!!!

  106. Max Samp ha detto:

    Carbonero operato al menisco …..non so’ se la stagione sara’ finita x lui ma sto ragazzo ci manchera’ piu’ di quello che si possa credere
    Comunque Auguroni x lui

    Forza Doria Sempre

    • Stefano_1970 ha detto:

      Sicuramente giocatore più completo di Ivan.

      • Max Samp ha detto:

        Certo Stefano 70 spostato sulla destra quando era in forma ha sempre fatto la differenza,una bella sorpresa veloce ,tecnico e anche un gran tiro a me piace molto sopratutto in quel posto era il solo a parte il Greco o Ivan messo li fuori ruolo…..anno sfigato “si vede anche da questo”.

        Forza Doria Sempre.

  107. Rene' Marseille ha detto:

    Frères Blucerchiati..vous luttez jusqu’à la fin, tous ensemble et vous fera gagner vous !! Vos frères français de l’Olympique de Marseille sont à votre fianco..ALE ‘Sampdoria !!!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Salut Renè, Alè l’OM!! (credo si scriva così, dovrei chiedere a un mio caro amico francese, Clement, che però è tifoso del Bordeaux…)

    • Luca M. ha detto:

      Merci Rene’. J’ai à la maison deux t-shirts de l’OM.
      Nous nous fait du bien avoir quelqu’un qui nous supporte et nous aide!!
      FORZA SAMP ET FORZA OM!

  108. bob55 ha detto:

    Devo dire che per quanto mi piaccia leggere e scrivere sul tuo blog,caro Andrea,credo di aver esaurito quello che avevo da dire e sono stanco di ripetere le stesse cose.
    Sono stato tacciato di disfattismo perche’ ce l ho con Ferrero da quando e’entrato in societa’,ho criticato Zenga per il suo non gioco e mi sono sbagliato con Montella,pensando fosse lui che avrebbe risolto i nostri problemi.Penso tutt’ora che le colpe siano da addebitare agli incapaci approfittatori al vertice,perche’ i giocatori ed i tecnici gli hanno scelti loro e perche’ non ho mai visto una tale girandola di compravendite,prestiti e regali in 50 anni da Sampdoriano.Prendo una pausa di riflessione,continuero’ a leggere il blog,ma ricomincero’ a scrivere solo dopo una vittoria,se ci sara’,come spero.
    Speriamo porti bene,non ci resta che attaccarci alla cabala.

  109. aldo ha detto:

    c’è solo da sperare che le parole dette nelle conferenze prima e dopo le partite…..non siano le stesse che vengono dette nello spogliatoio ai….giocatori…forse se si facesse riferimento alla situazione che si è creata…della difficoltà di salvarsi se si continua a giocare come se si stesse vincendo tre a zero….dei problemi che si potrebbero creare con la tifoseria più calda….provassero a prendere qualche sostanza “stimolante” per tirare fuori un po di orgoglio e grinta…provassero un po ad andare a dormire e riposare alla sera per essere presente con la mente fresca agli allenamenti….provare a tirare un po verso la porta avversaria invece di perdersi nel giro palla davanti alla porta ……insomma per porre fine a questa menata….SVEGLIARSI…

  110. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea, forse una delegazione di noi tifosi potrebbe andare a Bogliasco nei prossimi giorni e chiedere un incontro diretto col presidente Ferrero e coi suoi collaboratori? Quest’anno la dirigenza ha ceffato completamente il mercato estivo non solo per scarsa liquidità ma anche per totale incompetenza tecnica e poi la vendita di Eder a gennaio è stato davvero uno scempio inenarrabile per ragioni non solo tecniche ma anche per una questione di tempi e di modalità e tutto ciò sta rischiando di costarci molto probabilmente la retrocessione in B e allora io credo che noi tifosi abbiamo il diritto di sapere, di avere almeno un confronto onesto e diretto con la dirigenza, il tempo delle pagliacciate da cabaret di terza categoria è finito e ora qui qualcuno deve darci quantomeno delle spiegazioni, credo che a questo punto un confronto tra dirigenza e tifosi sarebbe più che legittimo e forse potrebbe dare anche una piccola scossa alla squadra, o ci muoviamo adesso o forse dopo sarà troppo tardi… Saluti… e… SEMPRE FORZA SAMP!!!!!!!!!!!!!!… Edoardo

  111. Fra Zena ha detto:

    leggo post pieni di sconforto con considerazioni sulla falsariga del “siamo spacciati”; li capisco, ma non li condivido. Ragazzi, siamo al 15 di febbraio, mancano 13 partite, dobbiamo ancora affrontare Frosinone, Verona, Empoli, Palermo, Udinese, Genoa, Chievo…ma come possiamo darci per vinti ora? Il tifoso doriano si arrende a febbraio?? Ma ve le hanno raccontate le nostre salvezze degli anni ’70? Non ho gli occhi foderati di prosciutto, so benissimo (e lo ho scritto in altri post) che la squadra è scarsa, Montella inadatto, Ferrero un clown burino senza una palanca…ma non per questo siamo già in serie B, che diamine! Secondo me il Genoa si tirerà fuori, ma le altre sono tutte al nostro livello, o poco meglio, abbiamo il dovere di non mollare. Per favore, non facciamo come quello che si taglia il belino per far dispetto alla moglie; non cadiamo nell’inutile tranello del “ve lo avevo detto”; non partiamo dal presupposto che ogni lotta per la salvezza debba finire male…prendiamo esempio dai Butei e non molliamo, almeno noi

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Fra sono d’accordo con te eccetto che sul genoa meglio della samp. non lo è. in difesa giocano meglio ma se a inizio stagione dicevi abbiamo una difesa a 3 con silvestre ranocchia e moisander tutti noi avremmo pensato che la perdita di romagnoli era assorbita discretamente. che barreto e fernando erano buoni centrocampisti e che davanti eri a posto. manchiamo di un bel mediano ma secondo me è anche il modo in cui giochiamo che ci penalizza. il mr che è bravo competente e lo h dimostrato in carriera deve capire che anche a milano dobbiamo mordere le caviglie e giocare alla morte. fernando deve essere protetto da gente che ringhia e davanti giocare con due attaccanti e basta e con soriano che si stacca (in questo concordo con Piero Sessarego che lo dice da mesi). Abbiamo un poenziale offensivo enorme ma va sfruttato. hai 3 cambi e se inizi a milano con muriel quaglia dici al colombiano di piazzare per 45 minuti scatti ripetuti e di dare profondità. se dopo 60 minuti in cui da tutto ti volti e puoi scegliere correa, cassano e lo stesso vale per quaglia. A milano non è persa in partenza se andiamo grintosi con centrocampo che filtra e attaccanti che possono mettere in difficoltà la difesa dell’inter. non avranno medel kondogbia e telles se non erro e sporattutto nel mezzo medel e kondogbia li senti. dovrà schierare melo che può rivelarsi un problema per loro se andiamo in contropiede veloci. ci vuole realismo e soprattutto non si può più vedere correa che ripiega sulla fascia da terzino perché non sa marcare ancora. lo puoi mettere dietro la prima punta con muriel nel primo tempo sperando di reggere dietro e avere campo davanti correa muriel per 60 minuti a dare tutto e se quando calano hai cassano e quaglia. oppure murile quaglia e cassano gli ultimi 30 minuti. l’importante è mettere un centrocampo che copra la difesa e faccia ripartire le punte. dobbiamo provare a tirare fuori qualche punto anche dalle trasferte proibitive sulla carta. non fosse così il Frosinone per la squadra che ha non dovrebbe scendere neppure in campo. di ferrero non dirò più nulla spero sia evidente a tutti che prima lascia meglio sarà per tutti lui compreso…..ma molto più per noi.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      vedi Fra Zena il tifoso Sampdoriano non credo dirà mai “siamo spacciati” in quanto per quanto mi riguarda abituati anche tanti e tanti anni fa a salvarci nelle ultime partite,piuttosto è in questo momento (come dice giustamente Andrea smarrito e preoccupato) smarrito in quanto di fronte a tale gestione e conduzione tecnica c’è veramente da smarrirsi (forse lo sono pure loro tranne uno che ride sempre) preoccupato in quanto il Vico insegna dei corsi e ricorsi storici e qui la piega sta prendendo quella disgraziata di 5 anni fa.stesse vendite invernali stessa squadra abulica cambio allenatore, ma io credo fermamente che serva trovare al più presto una fisonomia definita e non ectoplasmatica dell’undici che scende in campo, e qui Montella deve capire e smettere di fare esperimenti con 4 mezzepunte cambiando sempre gli attori e creando confusione pure a loro, forse per la difesa c’è vicino ora centrocampo che morda e solo due punte, poi se seve si modificherà in corsa, ma perDio diamo una ossatura definita a questa ..diciamo squadra.

      • Fra Zena ha detto:

        avete ragione tutti e due! Io sono intervenuto solo perchè domenica allo stadio ho avuto l’impressione, poi confermata leggendo il blog, che alcuni tifosi siano già rassegnati alla B ineluttabile, quasi che il 2011 dovesse per forza ripetersi…e invece no, siamo a febbraio con un mucchio di partite davanti, quindi (preso atto che siam scarsi) tutto è ancora da giocare. In annate come queste bisogna saper soffrire e prendersi anche i punticini in casa senza storcere il naso. Tra l’altro la bistrattata Atalanta, di cui dovevamo fare un sol boccone, per la cronaca ha la quinta difesa della serie A dopo Juve, Napoli, Fiorentina e Inter… Per Massimo: a Milano non è impossibile, se si gioca con la testa e se non si fanno i soliti pasticci difensivi. Dico Genoa perchè secondo me nelle prossime 4 partite, di cui tre in casa (Udinese/Chievo/Empoli/Torino), fa almeno 8 punti e si tira fuori. Opinione personale eh! Per Mauro: concordo con te, il modulo con Soriano+due mezzepunte+una punta non si può vedere, davanti si pestano i piedi e stan tutti fermi, in più gente come Cassano e Correa non si ammazza certo per rientrare a difendere. Spero si viri al più presto verso un 3-5-2 più razionale e coperto, peccato aver perso Carbonero, sarebbe servito molto

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          Fra sono d’accordo sul calendario del genoa ma anche il genoa gioca con l’udinese che è messa male più o meno come noi e loro e si gioca queste partite senza il centravanti titolare. anche io li vedo più registrati di noi ovviamente avendo lo stesso mr da anni ma sappiamo anche che fatica che fa il genoa a segnare senza centravanti. pure loro hanno perso come noi il loro miglior giocatore perotti oltre a pavoletti e giocano con un centravanti sconosciuto ai più e le riserve del milan come noi abbiamo aggiustato diciamo la difesa con quelle dell’inter. la samp dopo milano ha Frosinone in casa ed Hellas Verona fuori. saranno due partite da non sbagliare perché se si sbagliano sono cavoli amarissimi. resta anche da dire che se si sbagliano allora ci sarà poco da dire. se invece fai il tuo e ti porti a casa dei punti pesanti anche una vittoria e un pari si può guardare avanti fiduciosi.

  112. giovi ha detto:

    Per chi continua a sostenere che Montella è in confusione voglio ricordare come sono stati presi i gool nelle ultime partite e come giocava la squadra con Zenga,la verità è che è mal costruita, ferrero ( che fino a ieri era osannato dai più ) e company dopo aver sfruttato la fortuna del principiante si stanno dimostrando proprio dei dilettanti allo sbaraglio. Incrociamo le dita, ora ci vogliono solo 1) le palle dei giocatori 2) il c… che fino ad ora onestamente è mancato e sopratutto 3) il nostro sostegno totale senza polemiche fino alla fine del campionato.
    Poi ce la vedremo con l’attuale dirigenza. … giusto per chiarire un po di cose.. ma dopo.

    • Stefano_1970 ha detto:

      Posso venire a vedere quando vai a chiarire tutto con la dirigenza?

      • giovi ha detto:

        Carissimom, a chiarire dovremmo andarci in 20.000, non io e te.

        • ale ha detto:

          Di chi parlate Ferrero o di chi gli ha regalato la Società? Davvero, non faccio la gnorri…

        • Stefano_1970 ha detto:

          Ma io non vengo a chiarire. Vengo ad imparare. Io non riuscirei mai ad andare dalla Fiat e dirgli “da domani si cambia registro e si fa in modo serio come dico io”. A me mi prenderebbero come folle.

          • Marco ha detto:

            Stefano

            Come dici te nessuno è mai andato alla Fiat o all’Ilva da Riva a dirgli come fare.

            Infatti Fiat dopo aver usufruito di tutti gli ammortizzatori sociali possibile e vietati dall’europa se n’è scappata in America

            Riva che ha rilevato gratis l’Ilva ha rubato ed inquinato per anni lasciano sappiamo bene cosa

            Ferrero ha rilevato gratis la SAMPDORIA se non è in grado di gestirla deve regalarla a sua volta e non fare lo splendido chiedendo 100 milioni.

        • Edoardo ha detto:

          Sì è verissimo, servirebbe un’azione coordinata di gruppo, andare in 4 gatti non servirebbe a niente e ci rispedirebbero subito a casa con pacco DHL Express…

          • Edoardo ha detto:

            Marco… Tu hai perfettamente ragione, sottoscrivo quello che hai detto al 100%!!!… Marchionne e Riva mi fanno vergognare di essere un italiano!!!… Ogni tanto bisogna alzare la testa e anche la voce per difendere i propri diritti e non bisogna aspettare che sia troppo tardi altrimenti ‘sti ricconi ci asfaltano e dopo vanno a brindare a champagne e caviale alla nostra morte!!!… Forza e coraggio sempre…

    • Edoardo ha detto:

      Forse con la dirigenza un chiarimento sarebbe opportuno già da subito e ciò potrebbe dare una piccola scossa anche ai giocatori, io penso che Osti e Ferrero ci devono parecchie spiegazioni sulla scelta degli allenatori e sull’allestimento della rosa compresi i scellerati cambi in corsa di gennaio, andare solo a tifare allo stadio credo che non basti purtroppo per uscire da questa brutta situazione, almeno questa è la mia modestissima opinione…

    • pzeta ha detto:

      commento unico ed esemplare..bravo!!

    • francesq ha detto:

      Sono d’accordo.

      Ferrero si è semplicemente trovato la squadra fatta. Quando s’insediò, Braida stava lavorando per noi, sebbene non ufficialmente, già da mesi. E c’era un allenatore “confermato” dall’anno prima che dettava il canovaccio: voglio questo, voglio quello, giocheremo così e così…

      Difatti fu un mercato logicissimo, al cui esito ci ritrovammo con una squadra solida e giusta, nel modulo come negli uomini: tante alternative, giusto mix di giocatori grintosi e di esordienti, possibilità di fare almeno tre moduli con costrutto, ecc. ecc.

      Poi a gennaio si è attivato il Presidente. Ed è stato come gettare un petardo sul soprammobile di Swarowski. Frantumi. Aggiungendoci le brame sinisiane (più o meno legittime), sedotto dalle ripetute voci di mercato, ne è uscito un girone di ritorno scadente, che ha privato la squadra di una sacrosanta qualificazione diretta alle coppe europee…

      No more comments, invece, su quest’anno. Finiti gli strascichi del passato. Tutto in mano a Ferrero. E si è visto com’è andata. A prescindere da come finirà (speriamo in miglioramento) questa stagione.

      • Lollo ha detto:

        La domanda nasce spontanea ( cit. ): ma Osti cosa ci sta a fare ??

        • francesq ha detto:

          Eh Lollo, temo che conti davvero pochissimo. Già con Braida sarebbe stato relegato ad un ruolo meramente… operativo e non di direzione. Con Ferrero mi pare addirittura che abbia delega solo per le cessioni (Andrea correggimi se sbaglio).

          Osti è una brava persona, pacata, si lascia ascoltare quando parla in TV. Ma credo sia un po’ un “uomo si” della dirigenza societaria.

        • Edoardo ha detto:

          Osti ci sta a prendersi dei bei milioni di stipendio come tutti gli altri e tanto basta per lui!… E dopo in B se tutto va bene ci mandano a noi, proprio una gran bella storia eh…

        • giovi ha detto:

          SPOLVERINO…PARAFULMINI !
          e il 27 …ritira lo stipendio…forse!

      • Paolo1966 ha detto:

        Peraltro la prima mossa di Braida da dietro le quinte era stata di riuscire ad arrembare Mati Rodriguez (stesso procuratore di Pato) in Brasile…

        • Marco ha detto:

          Pensa avevamo Braida, che poi è andato al Barcellona, perchè ferrero ha Osti e Romei 2 grandi intenditori di calcio, hanno anche loro rifiutato il Barcellona,pozzo di gotto pero.

  113. Edoardo ha detto:

    Caro Andrea, la domanda che io vorrei rivolgere come tifoso della Sampdoria al presidente Ferrero e ai suoi collaboratori è questa: ammesso che in cassa ci sian poche palanche da utilizzare sul mercato (e questo è tutto da verificare!) perché allora non abbiamo puntato su giovani italiani seri e motivati, ragazzi che corrono e che c’hanno almeno un po’ di orgoglio e di attaccamento ai nostri colori piuttosto che andare a comprare giocatori bolliti a fine carriera, extracomunitari che vengono qui solo a svernare e a godersi il sole della nostra bella Riviera Ligure, gente perennemente in prestito, scarti di altre società, figurine da almanacco, giocatori provenienti da infortuni o che non vedono il campo da millenni, ma se siam misci e questo come ti ripeto è tutto da verificare carte alla mano, allora perché non abbiamo preso come riferimento il modello Sassuolo? Forse quando tu incontrerai il presidente Ferrero sarebbe interessante se gli ponessi questa domanda a nome di tutti noi tifosi che siamo completamenti allibiti non solo per la posizione di classifica, ci puo’ stare anche di retrocedere qualche volta, in fondo noi non siamo la Juventus o il Milan e santi in paradiso non ce ne abbiamo, ma la cosa che è veramente sconcertante e assolutamente incomprensibile sono le politiche di mercato della società, o meglio un’idea io ce l’avrei, forse è più facile “lucrare” andando a comprare all’estero nei paesi del Terzo Mondo piuttosto che investire seriamente sui nostri giovani, purtroppo questo mi sa che è il vero nocciolo della questione e che riguarda aihmé non solo il calcio… Saluti e buon lavoro!… Edoardo

    • Paolo1966 ha detto:

      Il Sassuolo beneficia di ca 23 milioni dallo sponsor MAPEI/Presidente (le piu’ alte di A viaggiano a 6mln). Hanno basi solide e possono pianificare e gestire. Noi abbiamo vissuto al risparmio/zero progettualita’ prima, alla giornata ora e (mi sa) allo sbando molto presto

      • Edoardo ha detto:

        Ma noi non c’avevamo fino a qualche tempo fa come presidente uno degli uomini più ricchi e più potenti d’Italia e adesso c’abbiamo comunque pur sempre “er Re der cinematografo” o mi sbaglio? Mah forse hai ragione tu, non siamo più in grado nemmeno di competere col Sassuolo, belin che tristezza…

  114. danilo ha detto:

    ora salviamoci perche’:
    1)l’allenatore non è pelato
    2)il culo prima o poi deve girare
    3)siamo una squadra che se inizia a correre e combattere si salva

    Salviamoci e poi andiamo tutti a prenderere per il colletto il presidente…

    • Edoardo ha detto:

      Ti dico la mia modestissima opinione…
      1.Montella è sicuramente meglio del “pelato” come dici tu, ma non è un allenatore da salvezza…
      2.Certo la fortuna prima o poi dovrà girare, questo è vero, ma tu sai quando? Affidarsi solo alla fortuna potrebbe essere un “giochino” molto pericoloso…
      3.Una squadra che a febbraio ancora non ha dimostrato di saper correre e combattere molto probabilmente non riuscirà a farlo neanche nei prossimi mesi perché questa è la “stoffa” di cui son fatti questi giocatori e purtroppo non puoi cambiarla…
      Ergo, dal presidente e dai suoi collaboratori fosse per me io ci andrei a parlare già da oggi e domande da fare ne avrei sicuramente parecchie!!!

    • giovi ha detto:

      Grande Danilo ……sottoscrivo tutti i punti !

  115. francesq ha detto:

    Ragazzi, vi invito a leggere l’ultimo post su Facebook di Tirotta (ma l’avrete già fatto di sicuro).

    E’ davvero tanta, tanta roba.

  116. Daniele da Rapallo ha detto:

    Certo che la tegola Carbonero non ci voleva, stava facendo veramente bene (uno dei pochi), per altro ennesimo prestito che non credo avremmo potuto riscattare.

    • Edoardo ha detto:

      Sì bravo, il problema per me è tutta questa marea di gente in prestito o a fine carriera, con le figurine da almanacco e coi sudamericani che non c’han voglia di correre (a parte qualche rara eccezione!) così di strada ne faremo sempre pochissima, invece bisognerebbe puntare di più sui giocatori italiani e sul nostro settore giovanile che tra l’altro ci costerebbe anche molto di meno e ci darebbe sicuramente più affidabilità a lungo termine, ma siam sempre lì manca la serietà e la competenza tecnica per avviare questo tipo di programmazione…

    • Emanuele sv 83 ha detto:

      Hai proprio ragione, veramente una brutta tegola, era l’unico che con Cassano s’intendeva a meraviglia (vedi con la Juve e nel derby) ma anche qui la sfiga ci ha messo del proprio.

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      Infatti un ulteriore belinata che hanno fatto, saltato Aquilani (sul quale credo davvero che avessero un accordo), è stata (col senno di poi) quella di non rinforzare il centrocampo con un nome di riserva dai piedi un po buoni o un incontrista serio.
      Ora (anche se col senno di poi, ripeto..) deve far giocare per forza Ivan che ha grinta ma pesa 60 chili e ha poca esperienza, per giunta mi dicono fuori ruolo.
      Siamo sempre li : mancano competenza tecnica e programmazione (a parte Pecini), sia nella scelta degli allenatori che il resto, compiti che non spettano al presidente a meno che non sia particolarmente competente.

  117. Stella ha detto:

    Ci salveremo solo perchè sotto di noi faranno peggio, il nostro calendario diventa durissimo nelle ultime otto giornate, la salvezza dobbiamo guadagnarcela entro marzo; e se sarà così , ricostruzione totale.
    Fuori (Ferrero,Romei,Osti) il primo personaggio di dubbie qualità morali e manageriali,il secondo avvocato interista che sembra proprio voler fare gli interessi dell’Inter,il terzo incapace, uno yes man che invece di cercare di imporsi ragionando su acquisti e cessioni, apre la portiera dell’auto di Ferrero.Non mi pronuncio su EG che è meglio, per averci regalati a questo cicisbeo, ma è possibile che non ci sia un modo per cacciare queste persone che ci stanno ridicolizzando e umiliando davanti a tutti?

  118. Carlo ha detto:

    Per non retrocedere ci vuole un motivatore…purtroppo ragazzi per me Montella non lo è….ma avete visto Miha alla fine della partita con il Genoa, era paonazzo e sembrava gli stesse venendo un ictus…Non avrei voluto trovarmi nei panni di Balotelli…avete forse mai visto Montella avere una reazione del genere?..MAI…solo sorrisi..capisco voler trasmettere ottimismo e serenità ma fino ad un certo punto…Bravissimo ragazzo ma assolutamente inadatto a tirarci fuori da questa situazione…ed è questo il problema…e’ troppo soft…come ho già scritto..passatemi il termine ma adesso ci vuole un allenatore con Il c***o duro, con due palle così…non credo Montella sia in grado di trasmettere quella rabbia necessaria a lottare per mantenere la categoria…non so come Miha abbia motivato i ragazzi una volta subentrato a Delio Rossi, forse minacciava incontri con le ex Tigri di Arkan…sta di fatto che era riuscito a farci tornare una squadra maschia…ora non siamo neanche delle ballerine di danza classica (senza nulla togliere alla ballerine di danza classica!)…

  119. Carlo ha detto:

    Aggiungo…l’Aeroplanino sta precipitando anziché decollare…
    Leggo su TMW che le prossime 4 partite saranno decisive per Montella….in caso di esonero subentrerà Pedone.

  120. NelloGol ha detto:

    Ho letto che ieri mattina il Presidente è andato a parlare alla squadra…. Immagino che il suo carisma, la sua serietà, il fascino che lo contraddistingue abbiano consentito di raggiungere l’obiettivo. I ragazzi si saranno sentiti spronati come i soldati romani prima della battaglia. Massimo Decimo Meridio? Una pippa, un dilettante a confronto del “nostro” Massimo!! Mas-si-mo Mas-si-mo …….
    Speriamo solo che l’Inter riesca a trovare una di quelle giornate che solo loro sono in grado di trovare…..in bambola totale, fischiati dal pubblico dal primo minuto…..magari si riesce a portare a casa qualcosa….

    • El Cabezon ha detto:

      Ahahahah, questa è meravigliosa!
      Ho pensato la stessa identica cosa, leggere che Ferrero è salito a Bogliasco per spronare la squadra o addirittura per avere ” un confronto franco ma dai toni duri e netti” fa sorridere, amaramente ma fa sorridere…

  121. Martino Imperia ha detto:

    Premessa 1: alla fine poi il punticino marcio strappato con l’Atalanta potrebbe risultare decisivo e quindi molte parole rimarrebbero tali

    Premessa 2: non sono uno di quelli che per calmarsi pensa il peggio, che si fascia la testa in anticipo per non aver brutte sorprese, che dice siamo già in serie B per prepararsi mentalmente.
    Ritengo perlatro , come ho già detto, sia l’atteggiamento perfetto per finirci davvero in B.
    Molti cosi placano l’ansia. Dire che si e’ gia’ morti e’piu facile che aver l’angoscia per la sopravvivenza.
    Per me è davvero un’assurdità di ragionamento . No, anche se ripetessi tutti I giorni che siam già in B, se alla fine ci finissimo davvero, non sarei meno triste solo perchè ho ripetuto la litania..

    Io vorrei che qualcuno mi ripondesse su una questione perchè ritengo sia il momento di FARE QUALCOSA e smettere di SPERARE.

    Molti ritengono che cambiare allenatore sarebbe un suicidio. Vorrei sapere perchè.
    Per il blasone di Montella?, per la mancanza di alternative?, per continuare a credere in un progetto di gioco?, perchè si vede la squadra in crescita?

    chiedo, perchè tutta questa cautela?

    Io non vedo nulla di male nel fare la cosa più naturale e semplice che si fa da sempre nel mondo del calcio quando le cose van storte. Ma la maggiorparte mi sembra timorosa, restia al cambio

    Dove è scritto che le cose andrebbero peggio?

    eppure la mancanza di anima, e di ferocia aggiungo io, è sotto gli occhi di tutti.

    Qualcuno più sopra scriveva che manca un centravanti. Ma ora un centravanti non possiam prenderlo.
    Che manca un incontrista, ma ora dobbiam giocoforza farci piacere quelli che abbiamo.
    Che manca un Presidente, madre di molte discussion del blog, ma oggi, inteso ora, le prossime partite, non penso che ne pioverà uno dal cielo, un Ferrero Nutella che solo per il potere della sua aurea dalla tribuna spinga il pallone in rete.

    Cos’altro si può FARE di concreto per invertire la rotta?

    Perchè se penso a Inter Samp mi viene in mente l’inevitabile? (Eder, Icardi, discreta partita e zero punti, e magari tanta sfiga….)

    Perchè se penso a Samp Frosinone mi immagino una squadra bloccata dall’ansia, più attenta a pensare a quell che deve fare più che a farlo?.

    Mi sembra che il tempo ci stia sfuggendo.

    C’è qualcos’altro che si può fare?

    Un bel ritiro? ( che peraltro avava funzionato fino al derby?)

    • Bulgaro ha detto:

      bella domanda… madre di tutte le domande…
      Io non vorrei sollevare Montella, perché ho la convinzione che sia comunque bravo anche non è entrato bene nel meccanismo; vero che deve prendersi la responsabilità di scelte importanti che a parer mio oggi sta eludendo. Io ho ancora ol ricordo di delneri e i suoi 2 mesi d’inferno.. io lo avrei esonerato, marotta no e siamo andati ai preliminari con cassano in cadtigo per un po di partite…
      Per contro non vedo nemmeno alternative accettabili in giro.
      Anche io temo lo scontro diretto col Frosinone, per gli stessi motivi…
      All’ambiente serve una scossa.. come dargliela non saprei…

      • Martino Imperia ha detto:

        Rispondo a te ma anche a Francesq più sopra.

        Voi non potete sapere quanto in cuor mio speri che Montella abbia un sussulto, un colpo di reni, un morso di tarantola, un colpo di genio, un’intuizione geniale, uno scatto di ghepardo.

        Quello che mi fa paura è la mancanza di ferocia e grinta, la base compensativa quando le cose non ti girano bene.

        E la sensazione di tempo che passa inesorabile.

        Un po’ di graticola (cmq lontana anni luce da quella che dovette sopportare il vecchio mister per molto meno) penso faccia parte del gioco e magari essere utile a stimolar una reazione

        Su Ferrero non è che lo difenda a spada tratta per partito preso (non sono impermeabile alle vostre riflessioni, anzi), ma mi sembra che l’attualità (obiettivo salvezza) superi i desiderata futuri (progetto societario nei prossimi anni).

        • Francesq ha detto:

          Boh, può darsi che vincendo una partita, magari con una botta di paniere, poi si sveglino… Ti dico la verità, a me non sembra che i giocatori se ne freghino, non li vedo assenti (salvo qualche caso). Mi pare che l’imbarazzo sia tecnico, nel senso che non giocano bene tra loro.

          Fa incavolare, perché per salvarti basta davvero poco. Tre partite dritte e sei fuori dai guai…

          • Martino Imperia ha detto:

            La cosa che mi fa sbarellare completamente è pensare alla sequenza positive contro Lazio Palermo Genoa.

            In quell momento lì ero convintissimo Montella avesse trovato la quadra.

            Ora mi cascan tutte le certezze.

            Come te comunque condivido il fatto che nell’11 titolare non si debba rinunciare a dei sani mestieranti, gente che fa legna, cagnacci a discapito di gente magari più forte tecnicamente, ma più fragile mentalmente.

            Per intenderci io non rinuncerei a Barreto, Lazaros, Palombo (dall’inizio o a partita iniziata)

      • Edoardo ha detto:

        Te la butto lì… proviamo ad andare al Mugnaini in 20.000 incazzati come i tori e dopo vediamo se qualcuno si sveglia?… È vero che Montella non è esattamente un tipo da salvezza, ma un cambio di allenatore a 13 giornate dalla fine io ce lo vedo poco, forse neanche Sinisa riuscirebbe a raddrizzare questa accozzaglia di invertebrati in così poco tempo chissà…

        • farfama ha detto:

          Guarda che Montella è meglio di Sinisa ed i loro curriculum escluso qui da noi che Montella deve comunque completare lo dimostra ampiamente…
          Basta saper leggere i numeri!

  122. maurino ha detto:

    Facciamo un toto formazione…come se fossimo l allenatore. .io metterei un 442 con centrocampo a rombo…giocare semplice, sovrapposizioni e camminare..provo a stravolgere dai…
    io direi viviano silvestre con ranocchia o moisander( da vedere in allenamento chi è meno peggio )a sx mesbah(perche l hanno escluso.?perlomeno era un terzino che faceva il suo) a dx manca lollo) capitano nenad vertice basso soriano trequartista che cmq aiuta(è il suo ruolo finalmente) a sx dodo a dx il greco o cmq qualcuno che non sia fuori ruolo avanti rodriguez(almeno lo vediamo un po) con quaglia a girarci intorno …tante musse e magari si fa risultato..dai sparate pure voi….Andrea magari poi montella attinge da samplace che mi sembra confuso…ahahah

    • Stefano_1970 ha detto:

      Mah… ognuno la vede a modo proprio… a me sembra una formazione stile monopoli… vai in serie b senza nemmeno giocartela…

    • Edoardo ha detto:

      Io proporrei 11 uomini sulla linea di porta coi capelli rasta e ben cotonati incollati saldamente alla traversa, possibilmente ben mimetizzati con l’erba e con in mano degli utilissimi Ak-47 e anche qualche bombetta a mano così come deterrente per gli attaccanti avversari e se non bastasse potrei anche suggerire un doppio pellegrinaggio a Lourdes e a Medjugorje, così direi che forse 13 punti possiamo portarli a casa da qui alla fine del campionato e dopo vediamo, speriamo che bastino…

  123. petrino ha detto:

    sottoscrivo in pieno quanto scritto oggi sul secolo xix da stefano licalzi. E’ l’ unico che vede le cose nella sua giusta luce, senza illusioni e paraocchi. Andiamo in B con il sorriso sulle labbra DI Montella e Ferrero. Nell’ articolo di cronaca cominciano a uscire sui social le invettive contro coloro che ci hanno portato in questa situzione. Era l’ ora!!!!!!!!!!!! Qui stiamo menando l’ aria fritta, mentre la casa va a fuoco.

    • Stefano_1970 ha detto:

      @ Petrino

      Va a fuoco casa tua?

    • Edoardo ha detto:

      Stefano Licalzi è sicuramente un grande e sa quel che dice, tra l’altro da quello che mi risulta credo che lui abbia già avuto anche esperienze dirette di lavoro col nostro illustrissimo “er Re der cinematografo” e i risultati di questa “bella” collaborazione lavorativa probabilmente non erano molto diversi dai risultati ottenuti in campo dalla Samp in questi ultimi mesi…

  124. BOB ha detto:

    Buon pomeriggio a tutti
    Premetto che sono Genoano e spero x questo di non venire insultato a priori…leggo spesso questo blog perché sono un estimatore di Andrea Lazzara.
    A prescindere dai menaggi che sono doverosi quanto sacrosanti (ma mai come in questo momento inopportuni, x ovvi motivi), provo una grande tristezza nel vedere relegate le nostre squadre in fondo a destra nella classifica.
    Credo che in fondo ci salveremo entrambi, non fosse altro perché Carpi e Frosinone (con il massimo rispetto) non appartengono a questa categoria…però bisogna dimostrarlo fino in fondo, perché non è mai gratificante vincere per i demeriti altrui
    Oggi la verità, quella se vogliamo più preoccupante, è che in un panorama calcistico di x se di dubbia moralità, noi siamo entrambi nelle mani di 2 personaggi che se possibile sono quanto di peggio ci possa essere per onestà, moralità, dignità e, non ultimo, competenza sportiva. Lo specchio di una città che si avvita sempre di più su se stessa, affossata da un’amministrazione vergognosa e relegata ormai ai margini.
    Credo sia arrivato il momento di farci sentire perché le nostre tifoserie rappresentano il vero senso di appartenenza a questa città che, con tutti i suoi difetti (e sono molti) amiamo tutti profondamente …sarà perché io lavoro a 500 km e vengo a Genova solo nel week end e casa mia mi manca come l’aria.

    • danilo ha detto:

      a competenza sportiva il vostro (sara’ cu… o abilita’ ) qualche bel giocatorino lo ha pescato. Per moralita’ ed intrecci finanziari forse e dico forse ad oggi mi tengo purtroppo il mio…..poi magari tra un mese gli dobbiamo portare le arance….

    • Genovaold ha detto:

      Permettimi di dubitare della tua genoanità (non si viene nel blog dei ciclisti a denigrare il massimo rappresentante del Genoa) e poi di non concordare, tralasciando onestà, dignità e moralità che manca a molti che sono a i vertici non solo del calcio, ma per quanto riguarda la competenza sportiva ti faccio presente che 10 anni consecutivi di serie A sono rari per il Genoa ed inoltre in questi 10 anni il tanto denigrato presidente ci ha portato fior di campioni a partire da Milito e Thiago Motta per passare a Palacio e finire con Perotti. Purtroppo i mezzi sono quelli che sono e quindi le vendite con plusvalenza si rendono necessarie per non fare la fine del Parma. Vergognati.

      • Bulgaro ha detto:

        Non ce li abbiamo solo noi quelli che se la pensi diversamente non sei della gradinata giusta… detto ciò già ritengo discutibile andare nell’altrui blog pur con le migliori intenzioni, ma venire i addirittura va dare botta e risposta da noi lo trovo parecchio inopportuno.

        • andrea.lazzara ha detto:

          Il messaggio originario è stato molto educato, equilibrato e infatti le risposte sono state assolutamente appropriate(ma non avevo dubbi). Ora qui, parliamo di Sampdoria, per favore. Grazie 🙂

      • Danilo71 ha detto:

        …se usi il termine ciclisti puoi tranquillamente andare a scrivere sul tuo blog triste, scarso di contenuti e soprattutto di partecipazione. Ma perchè avete sempre un pensiero per noi? non riuscite proprio a farvi una vita vostra? E dai, poi bisogna dare ragione a chi, a livello nazionale vi ha descritto come dei frustrati…e dai, su…fai il bravo…
        Ciao!!!

        • Emanuele sv 83 ha detto:

          Ben detto!!! Certo che aprire la pagina del blog e vedere i bibins quasi litigare sul blog altrui non ha prezzo. Si vede che nel loro più che contestare le presidenze che li porta in Europa e che li tiene per 10 anni di fila in A (cosa tra l’altro quasi utopistica visto loro storia) argomentazioni non ne hanno. E anche quando ci chiamano ciclisti o gabibbi non sanno che ci fanno i complimenti, visto che gabibbo termine arabo genovesizzato che significa “amico” e ai ciclisti la maglia simile alla nostra la danno al campione del mondo e a una parte dei campioni nazionali.Quindi tutto tranne che un’offesa, che repressi…..

      • BOB ha detto:

        Probabilmente sono molto più Genoano di quanto lo sia tu…anzi, senza il probabilmente….ho capito a che fronda appartieni tu…a difensori di preziosi senza se e senza ma…..non intendo nemmeno risponderti

    • NYC ha detto:

      concordo su tutto tranne su una cosa almeno il vostro e’ competente e parecchio, il nostro e’ uno che tra 3 anni e’ in Repubblica Domenicana alla gaucci.

      che tristezza.

    • Marco ha detto:

      Tutti criticano l’amministrazione e poi votano sempre gli stessi….chi è causa del suo mal…

    • piero ha detto:

      Sai… Alla fine io non dubito che voi bicolori vi salverete. A differenza nostra avete un allenatore che, sarà antipatico e permaloso, ma sa come far giocare la squadra. Inoltre avete, appunto, una squadra. Noi non lo siamo ancora (e forse ormai non lo saremo mai quest’anno). Inoltre il vostro presidente sarà quello che sarà, ma il fiuto per i buoni giocatori ce l’ha eccome. Pensa solo a Pavoletti, tanto per fare un esempio recentissimo.
      Stai sereno e stai, come dovremmo fare noi, vicino alla tua squadra sempre.
      Saluti

  125. Ettore Borgoratti ha detto:

    Ragazzi,inutile girarci intorno..noi la salvezza ce la giohiamo a Marassi nella partita con il Frosinone..se riusciamo a batterli..probabilmente ci salviamo,se ceffiamo anche quella partita non ci salva piu’ nessuno.Quindi con il Frosinone TUTTI A MARASSI PER LA SFIDA DELLA VITA!Niente fischi fino al 95° e poi ognuno libero di fare cio’ che ritiene opprtuno.
    Personalmente non ho speranze per Milano..sembriamo fatti apposta per rilanciare squadre in crisi,inoltre quelli sono neri di rabbia e piangono sostenendo che Mazzoleni li ha danneggiati..il risultato di tutto questo e’ prevedibile…sara’ un’altra sconfitta..l’ennesima di questo tremendo campionato…

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Sono d’accordo al 100% ma aggiungo se vinciamo non siamo ancora salvi ma diamo comunque un bel colpo. nel mentre c’è la partita di milano e provarci con tutte le forze è un dovere. ogni punto è d’oro.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      mai dire mai.pure con Roma doveva essere una deblake, eppure la traversa di Cassani balla ancora come la super parata su Antonio pochi minuti prima ha salvato i giallorossi. forse missione “impossibile” ma missione secondo me fattibile..volere è potere arbitri permettendo ovvio

    • Marco ha detto:

      quindi bastano 3 punti col Frosinone e ci salviamo a 28 punti?

  126. Raiomondo ha detto:

    Buonasera a te Andrea e un saluto a tutti i frateli di tifo.
    Volevo rivolgerti una domanda,per caso ti risulta un interesse per la Samp da parte del gruppo “CREMONIN SPA” Enorme azienda del settore carni e insaccati e che da poco ha comprato la catena “roadhouse” (una catena di ristoranti tipo mcdonald)Dovrebbe presto aprire un loro punto vendita in zona porto antico.Un conoscente che lavora per questo gruppo (non posso logicamente fare il nome per risparmiargli guai) mii ha passato questa soffiata..puoi verificare per favore?Grazie e FORZA DORIA SEMPRE E COMUNQUE!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Cremonini? 🙂 Nome che era già circolato, vado a memoria, forse quando arrivò Garrone o comunque lo avevo già trovato accostato al mondo del calcio. Provo a fare due domande in giro, mi giunge nuova, onestamente…

  127. Remo ha detto:

    Bravo Bob,se tutti i tifisi (di entrambe le parti)condividesserio il tuo pensiero..tutto funzionerebbe meglio nel mondo del calcio.Concordo con quanto hai scritto..le nostre squadre sono grigie cosi’ come e’ ormai grigia questa citta’..fedele rappresentazione della tristezza cittadina.

  128. Martino Imperia ha detto:

    Oggi è il compleanno di Ranocchia.

    Ne approfitto per augurargli Buon Genetliaco.

    p.s. mi sembra stia migliorando. sosteniamolo!

    p.s.2 attendo le frecce di Marco che mi riducano come San Sebastiano, ma deve ammettere che è stato dignitoso

    • Francesq ha detto:

      I suoi “buchi” però li fa sempre.. Non è scarso, ma deve essere recuperato psicologicamente, nel tempo. Avevamo noi tutto questo tempo, tutto questo sciallo?
      Soliti discorsi triti e ritriti… Comunque speriamo che il peggio sia passato e che torni ad un livello perlomeno da Sampdoria.

  129. Max Samp ha detto:

    Penso che cambiare allenatore adesso sia un’eresia

    • Max Samp ha detto:

      Penso che cambiare allenatore adesso sia un’eresia enorme che ci destabilizzerebbe ancora piu’ di quello che lo siamo gia’.
      Stanno appena cominciando a registrare i nuovi moduli e le nuove idee che dovrebbero cambiare x ricominciare da capo con sempre meno partite a nostra disposizione diminuendo quindi la marge d’errore .
      Non capisco nemmeno come si possa pensare a cose simili.
      E poi cambiare x chi ???quali garanzie ???? Nessuna…..
      Sarebbe mettere ancora confusione supplementare nella capa dei ragazzi e rendere l’ambiente ancora piu’ elettrico di quello che é….
      Quest’anno non chiediamoci cosa la Samp puo’ fare x noi …ma cosa possiamo e dobbiamo fare noi Sampdoriani x la Samp .
      La squadra ha bisogno di noi e dobbiamo esserci ..a fine stagione salvezza in tasca si potra’ ad andare a chiedere spiegazioni e non il contrario ..ogni cosa al suo tempo voluto.

      Forza Doria sempre e comunque !

      • Francesq ha detto:

        Ma sì ma poi pensa se per caso l’allenatore nuovo non legasse coi giocatori… Sarebbe uno sfacelo.. Cambiare mister è sempre una scommessa (e lo vediamo proprio quest’anno). È azzardo illogico ad una decina di giornate dalla fine..

  130. Marco ha detto:

    Classifica girone di ritorno(ma siamo sulla strada giusta)

    1 Juventus, 18
    2 Napoli, 15
    3 Milan, 14
    4 Roma, 13
    5 Bologna, 11
    6 Fiorentina, 11
    7 Lazio, 9
    8 Torino, 8
    9 Verona, 7
    10 Frosinone, 7
    11 Bibini 6
    12 Inter, 6
    13 Atalanta, 5
    14 Carpi, 5
    15 Palermo, 5
    16 Chievo 5
    17 Empoli , 4
    18 Sassuolo 3
    19 Udinese, 3
    20 Sampdoria, 2

    • P.SOLARI ha detto:

      Ecco, basta solo leggere questi numeri purtroppo ….. nudi & crudi ma dicono tutto del lungo momento nero .

  131. Giorgio ha detto:

    Ciao Andrea
    Sai se la societá ha messo il premio salvezza?
    I soldi sono un buon incentivo per dare la scossa all’ambiente……

    • Marco ha detto:

      Pare abbia messo il premio retrocessione.

      Almeno si spiegherebbero le vaccate di Moisander,Ranocchia,Barreto,Fernando etc.

      • Kreek ha detto:

        Sei forte, davvero, continua cosí 😉

        Tu si che temi dalla parte giusta, quella della Sampdoria

        • Martino Imperia ha detto:

          Kreek non t’arrabbiare.

          E’ il suo stile. fa il “saputo” di calcio 🙂

          Un ottimo analista della triste realtà, un pessimo ricercatore di soluzioni per uscirne.

          L’insulto ai nostril giocatori poi è un classico .

          Esser consapevoli della gravità della situazione dovrebbe spingerci a puntare sulle RISORSE che abbiamo.
          Perchè su quelle, volenti o nolenti, dobbiam giocoforza far affidamento.

          Viceversa è un lamentarsi fine a sè stesso, autorigenerante

          • Marco ha detto:

            ehehehhe

            io il saputo del calcio vero?

            Peccato che parole tue, Ranocchia arriva , ma nessuno contento , perchè lo prendiamo al posto di eder no anche soriano

            Com’è andata che non ricordo?

            Saputo comunque è a Bologna o a Cagliari.

            La soluzione l’avevo già data ai tempi, prendere Sarri e mi si diceva che la SAMPDORIA non è Empoli.
            Dicevo mandar via Zenga dopo l’eurofiguraccia e mi si diceva che una partita con tutta la rosa KO non contava.
            Dicevo di tenere Zenga o sostituirlo con Donadoni e non andava bene

            La soluzione adesso è adattarsi ai giocatori e non viceversa far adattare i giocatori al modulo.
            Non è squadra da 3-5-2 con possesso palla prolungato

            Oppure mandare via Montella.

  132. Enrico ha detto:

    Non siamo questi, siamo sulla strada giusta.
    Siamo in crescita, dobbiamo iniziare a vincere.
    Peccato perchè si era giocato bene.
    Ci rialzeremo. Ora è il momento di stare uniti.
    Però abbiamo fatto una buona gara.
    In fondo siamo solo a pari punti con il Frosinone (!).
    I conti si fanno alla fine.
    Abbiamo le qualità per riprenderci.
    Nel mirino già la prossima “sfida” con il Frosinone.
    La classifica è corta.
    Finiremo alla grande.
    A gennaio non parte nessuno.

    Ecco, in anticipo, quanto puntualmente si ascolterà sabato sera, dopo la solita sconfitta.

    Ormai siamo purtroppo abituati e non ci arrabbiamo neanche più….

    L’agonia continua.

  133. Etore borgoratti ha detto:

    No Marco,non ci salviamo a 28 punti ma,se ci presntiamo alla partita con il Frosinone con tre punti di vantaggio come ora,vincendo li mandiamo a -6 a 10 giornate dal termine..dovrebbe essere un discreto vantaggio

  134. petrino ha detto:

    A differenza delle salvezze degli anni 70 con i vari garbarini, arnuzzo, delfino detto martello, salvi, cristin etc. etc. – che erano degli uomini veri – questi di oggi sono delle mammolette, dei cagasotto anche se hanno la porsche cayenne sotto casa, mentre quelli giravano in fiat 1100, o al massimo in giulietta. La dimostrazione della loro pecoraggine l’ hanno data con l’ atalanta, ma anche con altre squadre . Negli anni ’70 vi erano in campo dei capobastone che comandavano. Oggi non vi e’ nessuno che si assuma la minima responsabilita’. Fanno il loro compitino e magari si nascondono quando si deve ricevere la palla. Pensavo che Quagliarella, vista l’ eta’, avesse questo ruolo. Invece si sta dimostrando un’ ex calciatore. Cassano che di anni ne fa 33 si perde a litigare con reia. Ma di cosa parliamo.!!! Quando arrivo’ Sinisa, dopo delio rossi, gia’ dalla domenica successiva, la squadra cambio’ dal giorno alla notte. Con l’ ebetino montella sono 3 mesi che aspettiamo che almeno per 2 volte metta la stessa formazione in campo. E la squadra e’ sempre piu’ debosciata.Il premio salvezza!!!! Ma vi rendete conto che fernando prende 1 milione netto all’ anno!! Silvestre altrettanto, Ranocchia idem con patate. E’ questione di carattere, non di soldi. Sono tutti dei gregari nell’ animo, dei subalterni.L’ unico piu’ forte di carattere era eder, ma e’ volato a milano.

    • Edoardo ha detto:

      Petrino sei un grande, sottoscrivo tutto al 100%!!!… Qui bisogna attaccare i giocatori al muro, questi vanno in giro in Cayenne e fanno le 5 del mattino in disco, ma questi non sono Vialli e Mancini e nemmeno gli Arnuzzo, i Fausto Pari, ecc… Questi devono beccare non più di 100.000 Euri all’anno (e son già tanti) e farsi 3 allenamenti al giorno finché c’hanno le ossa rotte e un briciolo di fiato nei polmoni e dopo vedi che la musica cambia!!!…

    • Fra Zena ha detto:

      ahimè hai molta ragione. Senza andare tanto indietro, pensa alla Samp di Novellino, ai vari Diana, Tonetto, Volpi, Bazzani…nessun campione conclamato, nessun sudamericano coi piedi fatati (?), ma quelli piuttosto che andare in B si sarebbero tagliati un braccio. A trasmettere una certa mentalità sono l’allenatore, la società e anche i tifosi: la capacità di soffrire che c’era prima, ora non c’è più, non solo a Genova. Intanto, se la mia squadra retrocede, mi guarderò la Premier o la Liga su SKY.. triste ma vero

      • Edoardo ha detto:

        Sì guarda questi sudamericani di terza categoria che vengono qui a Genova a svernare non li posso più vedere manco io!!!… Fosse per me farei giocare solo gli italiani (giovani) e al massimo 1 o 2 stranieri ma veramente di quelli con le contropalle e basta!!!… Rosa da 16/18 giocatori al massimo e allenarsi come minimo 2 volte al giorno e andare!!!…

        • Fra Zena ha detto:

          io non sono aprioristicamente a favore degli italiani, anzi. Però ci son dei dati di fatto: anzitutto, i connazionali non hanno bisogno di tempi biblici per ambientarsi, capire la categoria, ecc e questo, nel calcio del mercato perenne e dei prestiti semestrali a ripetizione, non è poco. Poi, storicamente, gli stranieri (specie brasiliani e colombiani, che vengono da culture calcistiche diversissime dalla nostra) hanno funzionato se inseriti in contesti già funzionanti e vincenti; quando si deve partire da zero, con nuova società e nuovo allenatore, con obiettivi da definirsi, meglio affidarsi a gente più navigata. Infatti la politica di Marotta, che non è certo fesso, è quella di inserire nell’orbita Juve tutti i giovani più interessanti d’Italia (Berardi Sturaro Mandragora Zaza Rugani) a cui affiancare le stelle alla Pogba. Son solo mie impressioni, comunque, personali e smentibili quanto si vuole. Ad esempio, la samp retrocessa nel 2011 era infarcita di mestieranti di categoria (Gastaldello Lucchini Zauri Mannini Maccarone Palombo ecc ecc)

          • Edoardo ha detto:

            Fra Zena quello che tu dici è perfettamente condivisibile, meglio un’ossatura affidabile di giocatori italiani e poi 1 o 2 stranieri di qualità, possibilmente europei, i sudamericani sono troppo dei jolly, ci mettono tantissimo tempo per ambientarsi e diciamoci la verità voglia di correre non è che ne abbiano proprio a quintalate, certo poi se peschi il fenomeno alla Maradona o alla Messi questo allora è un altro discorso ovviamente…

  135. Marco ha detto:

    L’Inter è con 3 squalificati, vogliamo vincere una benedetta volta fuori casa ?

  136. Bulgaro ha detto:

    @Kreek: gli errori arbitrali, da che è mondo, ci sono per tutti chi più e chi meno e i 15 secondi di Viviano fanno parte dei minuti complessivi di gioco della Samp come le cappelle di Moisander o Ranocchia. Abbiamo i punti che ci meritiamo per AD OGGI siamo purtroppo fragili.
    Questo per me è un dato di fatto è non un mancanza di rispetto o di sostegno alla squadra.
    Per risolvere i problemi prima bisogna capirli e poi lavorarci, è oggettivo che AD OGGI non siano riusciti a farlo a sufficienza.
    Poi, magari con un gol di te tra alla Bottinelli es pugni San Siro e con 3 punti in più inizi un altro tipo di campionato, ma dovessi metterci dei soldi con la testa invece che con la passione ammetto che me ne guarderei bene.
    Oggi siamo malati, ci serve una cura.

    • Kreek ha detto:

      @Bulgaro

      Errori arbitrali: con la Juve, a Modena, col Napoli, a Bologna e con l’Atalanta…
      Quelli di Bologna i più gravi.

      Facciamo attenzione perché se iamo noi i primi a non pretendere il giusto chi mai ci tutelerà?

      Davvero non pensi che il Doria a Bologna e all’Olimpico non avesse meritato almeno un punto? Il rigore e la mancata espulsione di Gastaldello a Bologna gridano vendetta, 1 o 2 punti in piú farebbero molto comodo.

      Ok, quello di Viviano é un errore di gioco, commesso a 10 secondi dai 3 punti, per una vera ingenuità.

      Questo dico: 3-4 punti in piú erano nettamente alla portata: rigore di Bologna, traversa e riga a Roma e non aver pero 10 secondi col Toro…

      Saremmo a 29. Uguali a ora, ma sentiremmo altri discorsi.

      Il grave di Bologna é subire un torto del genere dopo che l’avevi raddrizzata! Io non ci sto, tale epilogo avrebbe ucciso un elefante!

      • Marco ha detto:

        Kreek

        te sei cieco o sei Ferrero con lo pseudonimo , altrimenti è impossibile.

        Hai ragione siamo in zona retrocessione per colpa degli arbitri

        se gli arbitri non ci davano addosso avremmo 60 punti

        • Kreek ha detto:

          A proposito di ciechi…ma leggi i post?

          Io dico che senza alcuni errori arbitrali potremmo avere 2-3 punti. In piú, quindi 27-28 e non 60…e 2 punti in piú o in meno ora sono importanti.

          Comprendi, Marco?

          • Marco ha detto:

            No non comprendo.

            Se invece di battezzare formazioni senza senso forse avevamo 2/3 punti in piu
            Se non si prendeva Zenga forse eravano con 5/6 punti in piu
            Se non lo si sostituiva con Montella in quel momento forse avevamo 4/5 punti in piu
            Se non si dava via Eder forse avevamo 2/3 punti in piu

            Parlare di errori arbitrali è essere ciechi
            Parlare di errori arbitrali è dare alibi inesistenti alla squadra

            Gli errori sono ben altri.

            Ora quello che desidero è andare a Milano e fargli il paiolo ai meneghini,con rabbia e un minimo di orgoglio.

            C’è riuscito il Carpi a prendere 1 punto a Milano, possiamo prendere 3 per una volta dopo 20 anni ??? Che dici????

            1 soddisfazione ogni 20 anni posso permettermela????

            Oppure devo godere solo se vedo un fesso che mette la maglia BLUCERCHIATA?

          • farfama ha detto:

            Ha ragione kreek in questa discussione!
            Quoto ogni sua singola parola…

  137. Klaus Lavagna ha detto:

    Caro Andrea sono convinto che con questa mia mi attirerò solo critiche,ma secondo te Palombo utilizzato come play al posto di un Fernando dal piede discreto ma debole nei contrasti e prevedibile nel gioco potrebbe servire alla causa?Il suo piede è quello che è ma per lo meno è un buon incontrista ed ha una notevole capacità di posizionarsi al posto giusto nella fase difensiva.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Che ti devo dire? Anche io sono deluso da Fernando, se scrivo che in una partita Palombo lo proverei (anche per far capire a Fernando che non gioca per diritto divino) ma ovviamente uscirebbe che Palombo allena i giornalisti, è amico dei tifosi ecc ecc. Però, si, in una partita proverei…

      • Paolo1966 ha detto:

        Concordo con te e globalmente e’ uno da 5,5.
        L’ho vitsto pero’ in alcune circostanze (mi vengono in mente Napoli secondo tempo e Bologna secondo tempo) piu’ trugno, pimpante, addiruttura mezzo rapido se spostato quasi sulla mezzala.
        Ero ubriaco oppure nel caso in cui globalmente velocizzassimo la manovra con gente che si muove senza palla anche lui puo’ migliorare?
        Un fattore da considerare e’ che davanti si muovono in poco e magari lui istintivamente non vede la giocata, tiene palla va in confusione, patendo ilpressing altrui (Barreto peraltro piu’ di lui).
        Altro fattore e’ che con lo schema di Zenga (tutti chiusi e poi palla in profondita’ ai due) forse dovendo solo rubar palloni e verticalizzare andava un po’ meglio.
        Li peraltro dopo qualche partita c’era stato il crollo fisico della squadra che aveva zavorrato tutti.

        La butto li, si fa per parlare un po’ di calcio per non cadere in depressioneclassifica/contabililta’…

        • Carmine ha detto:

          Tranquilli, che Montella rivoluzionerà la formazione. Presenterà la solita squadra piene di punte e mezzepunte versione amebe/paracarri che o aspettano il pallone da fermi oppure quando lo si perde stanno a quardare. Se rincorrerono l’avversario si stancano e magari sudano.

          inoltre, come da Nostra migliore tradizione, faremo risorgere anche quei disperati di Interisti.

          Forza Doria fino alla fine.

        • Bulgaro ha detto:

          Concordo, sarebbe da verificare con una squadra che fa movimento.

        • francesq ha detto:

          Ma a me non sembra che abbia ‘sta qualità eccelsa che tutti dicono.

          Secondo me è un mediano.

          Ha linee di passaggio molto banali, verticalizza di rado (ora anche perché è Montella a chiederglielo mi sa), difficilmente è in grado di sorprendere gli avversari con un passaggio che non sia “telefonato” o “destabilizzante”.

          Tra l’altro è lentissimo nello smistamento e ha poca personalità, perde circa venti palloni a partita (li ho contati).

          Insomma, un fenomeno non lo è di sicuro. Però ha 23 anni e sicuramente migliorerà. Lo vedo più come gregario dai piedi discreti in una grande che come regista di una medio-bassa.

          Ciò detto, è un investimento onerosissimo che va difeso. E forse la migliore difesa, in questo caso, è fargli tirare il fiato un paio di partite. Almeno secondo me.

      • Marco ha detto:

        NOOOOOOOOOOOOOO

        PALOMBOOOOOOO NOOOOOOOOOOOOOOOOO

        LUI E KRISTICIC MAI PIUUUUUU

      • giovi ha detto:

        Scusa, guarda che con Palombo siamo già andati in B una volta …..

        • andrea.lazzara ha detto:

          E quindi?

          • Martino Imperia ha detto:

            E quindi certe analisi vengon basate sulla superstizione.

            Ingaggiare un mago come mental coach?

          • Marco ha detto:

            ANDREA

            non è essere superstiziosi,come sostiene qualcuno, ma Palombo è un ex giocatore.
            Mi pare che anche lui non ci pensò 2 volte ad andare all’Inter o ricordo male?
            Talmente grammo, penso uno dei punti piu bassi dell’Inter, che ce lo rispedirono subito indietro.

            Le squadre di calcio sono SPA e devono essere ciniche

            Via Kristicic mai piu ripreso dopo il killer tackle di matusalemme

            Via de Silvestri, che per me non era manco da riscattare, anche se spero che le giochi tutte da qui alla fine , per il serio professionista che è

            Via Carbonero, spero che non lo riscattino, giocatori rotti via.

            Via Palombo, perchè è un bidone. Fernando al confronto e Xavi hernandez

          • Stefano_1970 ha detto:

            @ Marco

            Finalmente qualcuno con una visione realistica delle cose

    • Gipo Samp ha detto:

      Concordo su Palombo. Tuttavia il giocatore è caduto nel mirino di un certo numero di tifosi e per la società Fernando (8 milioni) è uno dei pochi di proprietà vendibili, per cui è meglio panchinare Palombo. Quello che veramente manca è un centravanti di area e buon colpitore di testa, che al posto di Alvarez ci avrebbe portato i tre punti contro l’Atalanta. Attualmente abbiamo solo Dodò che arriva al cross da fondo campo ma manca il terminale che possa sfruttarlo. Sarebbe bastato un centravanti marcantonio anche di serie B da buttare nella mischia quando necessario.

  138. Giuse pontex ha detto:

    In compenso a Bogliasco si sta allestendo una siepe per impedire ai tifosi di vedere che succede in campo,primo allenatore dela storia che fa allestire una chiusura .
    Sinceramente io preferisco il SDinisa che dopo un derby va a prendere per il collo Regini,piuttosto che uno che sta seraficamente seduto con i suoi sorrisini da scugnizzo che ormai stanno diventando odiosi ed hanno il tono di uno che ti prende per i fondelli.
    Ieri(giorno di riposo per la squara) Cassano era l’unico a Bogliasco a fare un’oretta di alleamento con il preparatore Tibaudi…..un ottimo comportamento.
    Vicenda staf medico,e’ possibile tenere Carbonero un mese a fare preparazione differenziata per poi scoprire che bisognava fare un intervento di pulizia del menisco?Un mese perso inutilmente..l’avessero operato subito era gia’ in fase avanzata di riabilitazione…

    • Edoardo ha detto:

      Belin, ieri era giorno di riposo?… Ma “riposo” da che?… Ma roba da matti!!!… Questi invertebrati devono allenarsi almeno 3 volte al giorno finché non sputano sangue dai polmoni perché siamo stufi di vederli passeggiare in campo ogni domenica per 45 minuti come se fossero dei cinquantenni!!!… Belin io abito in Germania (aihmé!) ma tra 10 giorni sono di nuovo a Genova e una “visitina” al Mugnaini non so voi ma a questo punto io me la vado a fare anche da solo!!!…

  139. Luca ha detto:

    Noto con piacere che siamo l’unica Società che e’ convinta di tirarsi fuori al 100% perché siamo forti e tra poco avremo anche un gioco e la rabbia necessaria ( al contrario squadre come Atalanta, Udinese si dicono giustamente preoccupate pur essendo davanti a noi!!!) ecco tutto ciò mi preoccupa terribilmente !!! Ma Osti, Ferrero , Montella lo fanno o lo sono? A te una risposta Andrea

  140. Marco ha detto:

    Premessa alla giornata 26 ci sono 2 sfide salvezza
    dery Verona, se il Chievo vince è fuori dalla lotta definitivamente e l’Hellas retrocesso
    Piccioni-Udinese speriamo un x2
    Anche se per me la partita con l’Inter rimane da vincere e giocare alla pari.

    Dalle giornate 27/28 ed in particolare dalla giornata 29 credo che si definiranno un po di situazioni nelle parti basse,se non in modo definitivo quasi

    alla giornata 27 si hanno questi scontri diretti

    SAMPDORIA-Frosinone
    Udinese-Verona
    Chievo-bibinazzi
    Carpi-Atalanta
    Palermo-Bologna

    alla 28

    Verona-SAMPDORIA
    Bologna-Carpi
    Frosinone-Udinese
    fagiani-Empoli

    Giornata 29

    Empoli-SAMPDORIA
    Carpi-Frosinone

    Giornate 27 e 28 con moltissimi scontri diretti giornata 29 forse e ripeto forse potrebbe decretare una retrocessione tra Carpi o Frosinone.
    Per noi fare meno di 5 punti significherà soffrire fino alla fine.

  141. Edoardo ha detto:

    Ma Andrea, è vero che i nostri invertebrati si allenano solo 1 ora al giorno e Montella gli da pure i giorni liberi?… Belin io abito in Germania e aihmé non ho notizie dirette di prima mano, ma se ciò corrispondesse al vero, nonostante tutti i rischi del caso, Montella sarebbe veramente da esonero immediato…

    • andrea.lazzara ha detto:

      No, un’ora no. Il giorno di libero, di solito, è il martedì

      • Edoardo ha detto:

        Ok Andre, comunque questi son veramente grammi e se vogliono salvarsi secondo me dovrebbero andare tutti quanti al Mugnaini al mattino al sorgere dell’alba e tornare a casa quando tramonta il sole e se fosse per me gli toglierei pure i giorni liberi perché quando sei così scarso ci son poche musse devi compensare col fiato e con la grinta sennò non se ne esce manco per il belino…

  142. Franco ha detto:

    Ciao …x quel che riguarda la visibilità dell’allenamento ci aveva già pensato il Sig. Mazzarri facendo installare dei teli di colore blu con tanto di logo blucerchiato..durarono tre giorni giusto il tempo di una notte ventosa……cerchiamo di non alimentare polemiche…bastano e avanzano già quelle che c8 sono….sempre forza Doria..

  143. Marcello ha detto:

    Caro andrea,Fernando ha il piede vellutato ma e’ incredibilmente lento e perde una miriade di palloni..praticamente Barretyo e Moisander non sono serviti a nulla..tanto vale tenersi Gastaldello,Aquah e Duncan..sendevamo meno e avevamo risultati probabilmente migliori.
    In quanto al commento lassu riguardante il gruppo “CREMONINI SPA” anche io ho avuto “spiffei” in questo senso e per chi pensasse che fossero solo semplici salumieri..vi invito a leggere le cifre che potrete controllare facendo clik in questo link:
    http://www.cremonini.it/it/dati-finanziari

    • andrea.lazzara ha detto:

      E’ di oggi la conferma dell’apertura di un punto vendita a Genova, nell’area del Porto Antico…

    • Marco ha detto:

      Non mi sembrano cifre monstre,se rapportate ad una squadra di calcio , sicuramente nulle paragonate a Volpi.

    • Stefano_1970 ha detto:

      Ma il gruppo Cremonini quello della MARR?
      Speriamo di no…

    • francesq ha detto:

      Boh, speriamo… Comunque l’impressione che tutto ‘sto scempio tecnico sia finalizzato all’abbattimento dei costi di gestione diventa sempre più concreta….

      Il quesito è: perché non parlare chiaramente, invece di raccontare frottole ai tifosi? Tipo: “andiamo in champions, non vendo nessuno, ecc. ecc.”

      Se c’è un progetto, perché non rendere partecipe chi, di fatto, è cliente della società Sampdoria, spendendo soldi in stadio, TV satellitari, giornali, merchandising, ecc. ecc.?

      Farebbe bene all’ambiente. Almeno sapremmo a cosa stiamo andando incontro. Ed eviteremmo di illuderci e di berci panzane. Sapendo come stanno le cose, nessuno oserebbe fischiare allo stadio….

      • Fra Zena ha detto:

        concordo in pieno. In un’epoca dove – tramite internet – tutti possono sapere quasi tutto in pochi secondi, questo ci prende ancora per fessi. Ovunque, nel mondo, i tifosi sono considerati come importanti detentori di interessi sulle società sportive. In alcuni casi illuminati (mi pare il Wolfsburg, ad esempio) vengono addirittura interpellati su questioni riguardanti la gestione societaria. Qui invece siamo ancora fermi al padre-padrone che tutto decide e nulla spiega, con noi a roderci il fegato per capire cosa/chi c’è dietro. Una struttura da 1800, con una differenza: nell’800 almeno i signori avevano certi codici di comportamento e rispettabilità, il nostro non mi pare proprio…

  144. P.SOLARI ha detto:

    Resta il fatto che domenica sera potremmo ( ovviamente mi auguro il contrario ) gia’ essere stati raggiunti dai ciociari, altro che arrivare allo scontro diretto con tre punti in piu’,
    e di conseguenza la domenica successiva sara’ DELICATISSIMA ……. sono abbastanza in accordo con chi scrive che si puo’ anche inserire il Capitano titolare con i milanesi, almeno l’ impegno non manchera’ di sicuro a differenza di qualche altro. All’ Inter mancheranno 3 giocatori abbastanza importanti e giocando con quella grinta ad ora non pervenuta non si parte battuti , ma ripeto se si va molli come domenica sara’ altra giornata
    malinconica .

  145. Bruno Nervi ha detto:

    Attenzione,secondo un mio amico (tifoso Samp Scatenato)che fa’ il rappresentante di calzature,mi ha riferito ,che trovandosi il 16 Febbraio alle 13 a pranzo in zona per motivi di lavoro,ha riconosciuto alcuni personaggi che pranzavano tre tavoli piu’ in la.. e piu’ precisamente: il Dottor Ranza fiduciario della Cremonini Spa ha fatto un sondaggio con la Samp persso localita Imola nell’Hotel Ristorante Molino rosso,proprio fuori dal casello autostradale,incredibilmente sembra che la controparte sia l’avvocato Romei e Enrico Mantovani..non capisco che ci incastra Enrico in tutta questa faccenda,bohh…

  146. Ernesto Ruggia ha detto:

    Siamo tutti in preda al panico..temiamo che si ripetano i fatti del 2001,inutile Nasconderlo..siamo molto preoccupati e ancora di piu’ si nota la sottovalutazione del rischio da parte di presidente,dirigenti e allenatore che continuano a dire:”abbiamo un organico troppo completo per retrocedere”..attenzione che le parole e i sorrisini di superiorita’ non producono punti! e domenica abbiamo una trasferta quasi proibitiva e non tanto per lo spessore dell’Inter ma per il fatto che noi in trasferta siamo un disastro completo(.Noi e il Verona unici a non aver mai vintio fuori casa)
    Il Frosinone gioca in casa con la Lazio,dobbiamo pensare che nel(malgurato) caso i Ciociari dovesero vincere e noi soccombere..ci troveremmo appaiati ma praticamente sotto in quanto a frosinone abbiamo perso 2-0.Potete immagfinare cosa diverrebbe la partita Sampdoria-Frosinone della giotrnata successiva!I ciociari verrebbero qui a montare un catenaccio incredibile cercando almeno di pareggiare e noi siamo impediti a scardinare difese chiuse(vedi Atalanta in casa)La Parita’ a Marassi con i Ciociari equivarrebbe ad una superiorita del frosinone nei nostri confronti per via degli scontri diretti.La situazione e’ delicatissima,basta sorrisini e dichiarazioni di superiorita’..siamo nella bratta fino al collo e senza un vero leader ne in sqadra ne in panca!

  147. Ilio (Frusinate Doc) ha detto:

    Cari tifosi,vi suggerisco un finale a sorpresa..e se Frosinone e Carpi si salvassero a discapito di Samp e Genoa?Potreste scendere insieme a bracetto e sareste l’unica regione Italiana ad avere ben TRE derbySamp e Genoa contro Entella e Spezia..non siete orgogliosi?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Bene, la provocazione è arrivata. Però, mi dispiace, ma qui speriamo tutti che la Sampdoria resti in serie A. Ok? Grazie Ilio

    • Marco ha detto:

      Giusto ed in serie A salgono Crotone,Novara e Pescara

      cosi fate la media spettatori della lega pro.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Ilio storicamente fece una brutta fine come scrisse Omero.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        sportivamente parlando s’intende mi riferisco al Frosinone non certo a te e ci mancherebbe. spero almeno)

    • marco, ny ha detto:

      Veramente in questo caso i derby sarebbero 6, visto che la matematica vale anche nel Frusinate. Li elenco qua sotto così si capisce da voi:

      Samp-Genoa
      Samp-Entella
      Samp-Spezia
      Genoa-Entella
      Genoa-Spezia
      Spezia-Entella

    • francesq ha detto:

      Ma almeno contali bene i derby… Che figuraccia!!!!

    • Fra Zena ha detto:

      Ilio, anche i tifosi del Lecce facevano i gradassi nel 2011. E ora guarda dove sono! La ruota gira, lo sai…Godetevela finchè vi va bene, ma non provocate, che proprio non è il caso. Cenere eravate, cenere ritornerete ps braccetto vuole due “c”

  148. Ilio (Frusinate Doc) ha detto:

    Grazie Signor Andrea,sinceramente mi aspettavo una censura al mio commento provocatorio..lei l’ha pubblicato e questo le fa’ onore,grazie e..si salvi il migliore!Un saluto!

  149. petrino ha detto:

    I Diana, Tonetto, Volpi e Bazzani erano gia’ dei fuoriclasse rispetto a Garbarini, Delfino, Dordoni, Cristin etc, etc. e poi avevano presidente riccardo garrone prima maniera, che non avrebbe mai permesso che la samp tornasse in B dopo solo un’ anno di A. Sera scorsa, Fabrizio Parodi , n. 1 di Interglobo Quirolo, che fu vice di garrone all’ epoca, ha dichiarato che al milan dissero di no per la vendita di bazzani per 10 mln. Se fosse concreta la voce Cremonini…… e’ il principale azionista di Marr spa, quotata in borsa milano, che da anni fornisce catering a linee aeree europee e mondiali, treni in tutta europa e navi. Se anche diventasse solo main sponsor sarebbe gia’ una bella cosa. Comunque guarda caso si incontrano tutti al mulino rosso di Imola!!!!!!!!!! Siamo sicuri che sia un frusinate doc???

  150. Attilio ha detto:

    Signor Ferrero,lei si rende conto che,in caso di retrocessione,la sua esperienza a Genova f8inisce qui,vero?Cio’ che abbiamo perdonato a Garrone(2011) non sara’ pedonato a lei..spero che si renda conto.La Sampdoria da visibilita’ a livello mediatico ma noi..le “pippe” le fiutiamo a naso..siamo Genovesi diffidenti ma…a pensar male si fa’ peccato ma spesso ci si azzecca” ed io penso il peggio di lei presidente.

  151. Blucerchiati Bordighera ha detto:

    Buonasera a tutti i Sampdoriani un po’ abbattuti e a te Andrea che dai a tutti noi tifosi amanti della SAMP la possibilità di discutere e scambiare opinioni sulle sorti della Nostra amata squadra .Noto un grande pessimismo di quasi tutti i tifosi del Blog fatta eccezione per Kreek nn so se ho scritto giusto il nome. Premesso che anche io sono seriamente preoccupato della piega che sta prendendo questo campionato sfortunato e contornato da una serie infinita di errori da parte della società in primis la scelta dell’allenatore Walter Zenga Secondo nell’aver costruito male la squadra zoppa in alcuni reparti e con troppi doppioni,pur essendo una rosa di giocatori valida nel complesso a mio avviso .Montella al momento mi ha un po’ deluso ( esonerarlo non avrebbe senso ora) sono convinto che se supererà le difficoltà di quest’anno il prossimo campionato sarà l’allenatore ideale e riuscirà a dare un gioco alla squadra che manca da tempo . Capitolo Ferrero sono fortemente convinto che sia stato messo da Garrone che è e rimane il vero Proprietario della Samp ,,, la ERG nn è solo la sua società ed ha versato più di 300 mil alla Samp in questi anni ..ha quindi dovuto ‘ vendere ‘ restando unicamente con il suo patrimonio a rispondere dei debiti Samp ( chi a zero Euro regala una società … lascia fideiussioni per 35 milioni e la finanzia ancora con 10 e poi 7 milioni di euro .. ) quindi la società e” sana i bilanci sono a posto e con il sacrificio di Eder si sono messi quasi a posto i conti quest’anno . Ci sono giocatori importanti in rosa di proprietà ( Fernando Soriano Sala De Silvestri Muriel e giovani di prospettiva Ivan Correa Bonazzoli Pereira Ponce Torreira Skirniar non falliremo e nn ci sarà nessun caso nuovo caso Parma perché nn è’ Ferrero a garantire la sopravvivenza della società . In attesa di nuovi compratori .. Volpi Marotta pensiamo positivo e la salvezza non sarà così difficile da raggiungere .

  152. Blucerchiati Bordighera ha detto:

    A San Siro la giocherei così : 3-5-1-1

    Viviano
    Silvestre Ranocchia Moisander
    Pereira Barreto Fernando Dodo’
    Soriano Ivan
    Muriel

  153. Paolo1966 ha detto:

    Per le questioni societarie potremmo chiedere ai casellanti che dal 1987 al 1990 vedevano tutti in ns giocatori andare a firmare a Torino e/o Milano. O al ginecologo che aveva assistito Vialli quando aveva messo incinta una minorenne. O al dietologo che aveva preso in cura Vialli in evidente sovrappeso l’anno che abbiamo vinto lo Scudetto e lui la classifica cannonieri. O a quelli che davano per certo l’acquisto di Benetton perche’ voleva sfruttare l’impact dei nostril colori. etc. etc. etc.

  154. vincenzo ha detto:

    A San Siro giocherei così:
    Battara, Dordoni, Delfino, Tentorio, Morini, Vincenzi, Salvi, Vieri, Cristin, Frustalupi, Francesconi in panchina il 2° portiere Matteucci; siamo sicuri che sia una formazione molto più debole di quella attuale sempre diversa ad ogni partita… .
    Ma sì sdrammatizziamo un po’ tra spy story, retrocessioni, infortuni, proprietà, budget, “il buio oltre la siepe..” e big match con i ciociari: prima o dopo tutti i nodi vengono al pettine ma comunque siamo sempre 19.000 blucerchiati uniti dalla passione per i nostri colori: Vincere..e vinceremo!

    Forza Samp

  155. Daniele da Rapallo ha detto:

    Ma sto Skriniar è una meteora o prima o poi giocherà, mah !
    Sogno : maagri Volpi-Marotta….poi mi sveglio.

  156. Edoardo ha detto:

    Sì Vincenzo, tu hai perfettamente ragione!… Ma a prescindere dai limiti tecnici dei giocatori (enormi!) e dagli errori di mercato (macroscopici!) della società, se quando andiamo in campo continuiamo a passeggiare per 45 minuti come dei cinquantenni allora di cosa vogliamo parlare?… Scusa, ma fosse per me ‘sti invertebrati li attaccherei tutti al muro come faceva il buon vecchio Sinisa e poi palla avanti e pedalare, altro che tiki-taka…

  157. francesco ha detto:

    Guarda caso hanno designato arbitro massa di Imperia il quale pur di non essere tacciato di partigianeria sicuramente non vorrà dare adito ad un occhio di riguardo nei confronti della Samp.A forza di lamentarsi sono stati accontentati,magari poi perderemo 3a0 ma tante’…..sarò eccessivamente pessimista ma ultimamente non riesco ad essere sereno su tutto quello che ruota intorno alla Samp.Cosa ne pensate ?

    • Emanuele sv 83 ha detto:

      Quoto. Visto che forse giocherà F. Melo, mi auguro che noi giochiamo con i 5 a centrocampo perché avremo buone probabilità di giocare 11 contro 10, ovviamente arbitro permettendo. Poi quelli cosa hanno da lamentarsi (tanto da fare silenzio stampa) con gli arbitri che se non era per loro metà delle partite o quasi vinte 1a0 le pareggiavano e a Firenze è già tanto che l’hanno finita in 10, boh!

    • Lorenzo ha detto:

      E il peggio Orsato come arbitro di porta, oltre alla solita prestazione della squadra a cui assisteremo, ne vedremo delle belle anche lato arbitrale, vedrai.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      stessa domanda riguardo al cosa ne pensate,è quella che mi sono fatto pure io, nulla di che, ovvio, ma perché sez. Imperia, perché, nulla a pensare maluciooooo. mah il campo parlerà, o si che parlerà e si vedrà ps.,speriamo di vincere 3 a 0 invece arbitro collaboratori ecc. permettendo…cosi tanto per sfatare ogni tabù

  158. fabrizio perfumo ha detto:

    Questa settimana faccio fatica a scrivere di Samp per quello smarrimento e quella preoccupazione con la quale ANDREA LAZZARA concludeva il suo pezzo dedicato alla partita con l’Atalanta.
    Ho letto comunque con attenzione tutte le riflessioni dei fratelli blucerchiati.
    Mi recano comunque conforto in questa notte blucerchiata.
    Con la premessa, conosciuta da chi legge i miei interventi, del mio favore nei confronti di Montella, nonostante la grande delusione e i tanti dubbi, propongo un’osservazione a tutti Voi.
    Spalletti al suo arrivo a Roma ha annullato il giorno di riposo, concedendone uno dopo un mese ed ha intensificato le ore di allenamento.
    Mi pare chiaro che la Roma se ne sia giovata.
    Sinceramente non capisco perchè Montella non abbia fatto, o non faccia ora, altrettanto.
    Annullare il giorno di riposo fino a data da destinarsi.
    Non per punizione. Per favorire la concentrazione, per passare più ore su tutto quello che non va e, ultimo ma non ultimo particolare, per dare un messaggio di serietà all’esterno visto che tra fughe al posto di blocco, voci di comportamenti non professionali e abulia di alcuni calciatori non c’è un clima di professionalità cristallina nell’attuale Sampdoria.
    Lo considererei un bel segnale piuttosto che il riferimento, a parole, alle palle da tirar fuori ( intervista di Viviano).
    Allenarsi ogni giorno, questo si mi parrebbe un tirare fuori le palle.
    Che ne pensi Andrea?
    Che ne pensate tutti?

    • Edoardo ha detto:

      Belin Fabri, io la penso esattamente come te!!!… Bisogna compensare le carenze tecnico/tattiche (enormi!) almeno con la corsa e con la concentrazione altrimenti non ne vinciamo più manco una da qui alla fine!!!… Io proporrei zero giorni liberi e 3 allenamenti al giorno, uno di atletica pura perché ce n’abbiamo parecchio bisogno, uno di gioco con la palla e l’altro puramente di tattica, organizzazione di gioco e analisi a video delle squadre avversarie!!!… E se non ce la facciamo manco così allora beh a ‘sto punto direi che la B ce la meritiamo tutta e amen…

    • Lollo ha detto:

      D’accordissimo, sarebbe importante sia a livello ” simbolico ” sia a livello pratico: un giorno in più in una fase delicata come questa potrebbe significare molto, tanto più che si legge, anche qui, di allenamenti abbastanza blandi; se non ricordo male, ai tempi di DelNeri spesso si facevano sedute di ” doppio intenso ” infatti la squadra era in forma smagliante, specie sul finire ….purtroppo, Fabrizio, credo che in questo manchi, e molto, la dirigenza…

      RISPONDI

    • Martino Imperia ha detto:

      Mi sembra una buona idea.

      Peraltro l’ unica mini serie positiva dell’era Montella (Lazio, Palermo, derby) l’abbiamo avuta dopo il RITIRO.

      Punitivo o chiarificatore non è dato sapersi, ma funzionò.

    • Carlo ha detto:

      Concordo al 100%!!!!
      O magari si preferisce aspettare ancora qualche partita’ così poi, sarà veramente impossibile salvarsi..?
      Non sopporto questo fingere che vada tutto bene da parte di Montella….ma cosa crede che annullare il giorno di riposo li stanchi troppo? Viste le ultime uscite sinceramente li farei allenare 12 ore al giorno!

    • Gipo Samp ha detto:

      Dear Fabrizio ti leggo sempre volentieri non solo per il tuoi contenuti, ma perchè anch’io ho vissuto la mia vita lavorativa da sampdoriano esule a Milano e in giro per il mondo e posso capire come ci si sente da tifosi lontani. In merito alla tua domanda di un maggior impegno non posso che concordare, ma purtroppo il difetto sta nel manico o meglio nei due manici del settore tecnico, Montella e Osti. Il DS si arrabatta per portare a casa il suo buon stipendio da dirigente yes man, mentre Montella accolto da tutti con entusiasmo e simpatia si è rivelato una delusione come allenatore. Montella da un punto di vista caratteriale non ha non ha il bastone di Maresciallo nello zaino e poiché l’arte del comando non appartiene al suo dna la conseguenza sono i miseri risultati conseguiti. A me non piaceva il gioco del dittatore serbo, come qualcuno l’aveva targato sul blog, ma bastava un suo sguardo per farsi capire e non è mai andato a fine gara a consolare i giocatori dopo le deludenti sconfitte come fa Montella. Mi ricordo Mihajlovic quella volta che ha preso per il collo Reggini e l’altro giorno in diretta TV nonostante la vittoria sul Genoa alla fine ha rincorso minacciosamente Balotelli, ma poi si è bloccato in tempo.

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      Perfettamente D’accordo.
      Tra l’altro ai tempi di Del Neri, come qualcuno cita più sotto, c’era De Bellis come preparatore.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      il tanto denigrato Cassano è andato ad allenarsi da Solo, e su altri siti ho notato frasi di ironia, COMPLIMENTI AD ANTONIO, che da esempio.

    • Marco ha detto:

      Fabrizio

      Tutto giusto quello che dici, però……

      Però a Roma c’è voglia di rivalsa, da parte di tutti, società,rosa,tifosi

      l’annullamento del riposo settimanale,viene accettato positivamente.

      alla SAMPDORIA siamo sicuri sia cosi?

      C’è talmente lassismo,che lo prenderebbero per il verso sbagliato

      Avremo un responso sabato sera, l’Inter in ritiro , avrà giovato? Spero di no.

    • Sammy ha detto:

      Fabrizio tieni presente che i calciatori sono dei “maledetti” col coltello dalla parte del manico. Se non hanno voglia di togliersi il giorno di riposo si mettono di traverso e te le fan perdere tutte finchè o rimetti il giorno di riposo o vieni esonerato..non è detto che sia una panacea quindi sempre

    • robmerl ha detto:

      penso e ribadisco che SEI UN GRANDE!
      Ho letto qui sul blog che Viviano – peraltro bravissimo sui tiri da vicino – peserebbe un quintale. Va bene la stazza, ma anche per un portiere alto due metri è TROPPO. Invece di farlo riposare, facciamolo dimagrire, così arriva prima sui rasoterra da lontano ed esce un po’ meno goffamente sulle palte alte
      FORZA DORIA; SEMPRE

  159. vincenzo ha detto:

    Ottima considerazione: chiara e coincisa: per quel che conta il mio giudizio, condivido pienamente.

    Forza Samp

  160. Enrico ha detto:

    Io sono d’accordo con Fabrizio..quando i risultati sono cosi’ scadenti bisogna annullare i l giorno di Riposo come ha fatto Spalleti e come fece a suo tempo Sinisa.I regolmenti lo permettono per le squadre in stato di particolae crisi.inoltre questa settimana giochiamo di Sabato,quindi non vedo il motivo di dare il martedi’ libero.
    Fabrizio..ti dico la verita’..io perso tutta la fiducia che riponevo in Motella,non gli credo piu’..e’ incapace di impugnare la situazione e i suoi sorrisi, dopo le sconfitte, inizano davvero a essere molto,molto irritanti

  161. Lollo ha detto:

    D’accordissimo, sarebbe importante sia a livello ” simbolico ” sia a livello pratico: un giorno in più in una fase delicata come questa potrebbe significare molto, tanto più che si legge, anche qui, di allenamenti abbastanza blandi; se non ricordo male, ai tempi di DelNeri spesso si facevano sedute di ” doppio intenso ” infatti la squadra era in forma smagliante, specie sul finire ….purtroppo, Fabrizio, credo che in questo manchi, e molto, la dirigenza…

  162. Mauro ha detto:

    Non capisco chi parla di dover essere ottimisti, se nonostante le sconfitte e gli arbitraggi il Doria facesse vedere qualche segnale positivo………..ma di positivo c’è poco o nulla…io la speranza ce l ho ma giá con l Inter la vedo male…riguardo all incitare la squadra ,quello sempre e comunque e I Fischi semmai alla fine..
    Parentesi Palombo…ok è scarsino e ora comincia pure ad essere vecchiotto…ma se c’è uno Che tiene veramente alla Samp quello è lui..l hanno pure mandato via e cercato di venderlo/regalarlo e lui niente,voleva stare qua….io trovo disgustoso che quando gioca appena sbaglia un passaggio molta gente mugugna..sembriamo a San siro..Che tristezza, soprattutto adesso Che sbagliano spesso pure gli altri… Ma per lui c’é sempre un mugugno in piu..
    Io se incontro per strada un saluto ad Angelo lo faro sempre volentieri, cosi come a Baldari o Ajazzone…..

  163. Silver ha detto:

    Ieri sera dopo la partita Roma-Real Spalletti ha risposto ad una domanda di Sacchi dicendo una cosa giustissima che ai calciatori non bisogna mai dare alibi. Pensando a questa frase credo che noi tifosi e i media abbiamo criticato giustamente società e staff tecnici ma non abbiamo infierito più di tanto sui giocatori che rappresentano indegnamente la nostra maglia e forse involontariamente gli abbiamo creato un alibi.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Cosa, che peraltro, ogni domenica ripete anche Domenico Arnuzzo

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      sono d’accordo che anche giocatori e tecnico abbiano le loro belle colpe. l’organico è più che attrezzato per salvarsi con tranquillità ma tra qualche decisione cervellotica del mr e la poca intensità della squadra siamo li in fondo a remare. detto questo quando un ingranaggio non funziona gira male e questo secondo me è quello che succede alla samp da cima a fondo. con una situazione diversa e più credibile certi atteggiamenti e mollezze non si vedrebbero. ora però abbiamo partite decisive inter compresa e non ci sono alibi in campo ci vanno loro e il mr li deve mettere come si deve e concentrati. se non trovano stimoli contro l’inter e Frosinone per motivi differenti…credo che gente come ranocchia dodo per i loro motivi e gli altri per la vetrina e la classifica gli stimoli li avranno eccome. se non dovesse essere così ci sarà da preoccuparsi molto.

  164. petrino ha detto:

    Tenete conto che a bologna arbitrava fabbri di ravenna e ha regalato al bologna un rigore. Per cui prima di lamentarci attendiamo massa. Se gli arbitri sono permalosi, mancini glene ha detto di cotte e di crude. Sul secolo xix un professore di medicina sampdoriano diceva che montella, per ridere sempre come un ebetino, forse usa qualche tranquillante…… che gli calma i nervi e lo fa ridere. Ho la sensazione che se a milano fa un’ altro buco nell’ acqua lo sostituiscono. Non ce ne sono allenatori in italia con lo score negativo come il suo. Ho letto che nel 2015 i della valle hanno messo dentro la viola 19 mln. a copertura del passivo. Che si aggiungono ai 250 mln. in 13 anni di presidenza. Di fronte a tali cifre, che peraltro sono compatibili con la squadra, il burino testarolo fara’ presto ad alzare i tacchi.

    • Edoardo ha detto:

      Caro Petrino, Montella è stato un ottimo giocatore e credo che qualcosa di calcio se ne capisce, ma certamente non è un allenatore da salvezza, ovviamente col senno di poi è facile parlare, comunque secondo me serviva un allenatore con più carisma, un tipo alla Sinisa per intenderci e poi diciamoci la verità a noi il team degli psicologi e il tiki-taka non ci servono a niente, qui ci vuole gente che corre col sangue negli occhi per 95 minuti, difesa coriacea, palla avanti e pedalare, il gioco di fino lasciamolo a quelli che c’hanno la rosa adatta per farlo, almeno questa è la mia opinione…

  165. Paolo1968 ha detto:

    Massa di Imperia… il fratello di Giovanni Vernia – “Ti stimo fratello”
    Chissà cosa potrebbero pensare gli interisti dal momento che è di Imperia….

  166. Luca ha detto:

    Leggo della conferenza di Montella , stesse solite parole di buoni propositi ma scommettiamo che come al solito ….. Non percepisco nessuna rabbia, nessuna determinazione noti come al soliti sotto le rughe una sorta di alibi per i giocatori “. Cosa volete e’ così per adesso , solo sfiga ma vedrete appena girerà!!!” Si se girerà ! Che tristezza

  167. Remo ha detto:

    Guardate Montella dichiara oggi:”pensiamo a vincere noi e non a cio’ che fa il Frosinone..ma davvero lui con questa squadra pensa di vincere a Milano?Mi auguro con tutto il cuore che succeda e sono disposto anche adcandare fino al santuario della Madonna della Guardia in bici se succede per espiare.Ma,sinceramente..penso che finira’ come in tutte le nostre trasferte con una sconfitta.Poi sentiremo Vincenzo dire che la squadra ha giocato bene e vedremo ancora il suo odioso sorrisino “prendi per i fondelli”..sinceramente credo che qui si voglia predere il paracadute che danno alle retrocedenti(nel caso della Samp sarebbero circa 23 milioni di euro)poi vendersi il vendibile,ovvero Soriano,Bonazoli,Muriel,Correa racimolando cosi una ottantina di milioni e lasciandoci in cadetteria nella bratta piu’ assoluta.Andreotti diceva,a pensar male si sbaglia ma..SPESSO CI SI AZECCA!

  168. Aldo Busi ha detto:

    A porposito del commento di Remo,bisogna dire per chi non lo sa che il “paracadute” e’ una cifra stanziata dalla lega per non far sgretolare le societa’ che retrocedono in B.
    Al momento il tesoretto ammonta a 60 milioni di Euro,pero’..non sono suddivisi tra le tre retrocedenti in maniera uguale..sono suddivisi in base agli anni di militanza in serie A,il bacino tifosi,le frequentazioni internazionali e i trofei che ha vinto una squadra.
    Quindi se retrocede(mi tocco) la Samp insieme a Carpi eVerona e’ chiaro che la nostra squadra si prenderebbe la maggioranza della fetta,un po’ meno prenderebbe il Verona e poco il Carpi.Funziona un po’ come i duiritti televisivi,se vi puo’ interessare vi diro’ che al momento la Juve prende 108 milioni,Inter,Milan,Roma e Lazio circa 80 milioni,poi ci siamo noi che ne prendiamo 36 di Milioni,il Genoa 35 Milioni,le squadre piu’ piccole come Carpi e Frosinone ne prendono circa 20 di mliioni.
    Spero di aver dato una mano a chiarire.FORZA SAMP SEMPRE E COMUNQUE!

  169. Marco ha detto:

    Per ANDREA LAZZARA e tutti i SAMPDORIANI

    Marco Fassone com’è?
    Sarà il nuovo DG della SAMPDORIA?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Il primo che mi parlò di Fassone fu, anni fa, ai tempi di Sensibile per intenderci, Graziano Cesari: credo sia una figura non prettamente tecnica anche se Graziano, che lo conosceva bene, me ne parlava ottimamente.

      • NYC ha detto:

        Ragazzi ma cideve essere qualcosa sotto , ma secondo voi uno come Fassone viene a lavorare per Ferrero ???

        belin ma quando finisce sta farsa

        • francesq ha detto:

          Non serve a nulla…. E’ un “amministrativo”, di ottime qualità, non lo nego.. Ma a noi serve un “calcistico” di grande levatura

          • Marco ha detto:

            Come sarebbe a dire non serve a nulla?

            Mi pare che non riusciamo a trovare uno sponsor decente o sbaglio?

            i diritti tv?

            l’immagine della SAMPDORIA?

            Il marketing è la base di tutto.

            E poi se sparisse Romei sarebbe tutto di guadagnato.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          Appunto quando finisce questa farsa fuori dal campo….purtroppo invece per il campo sono seriamente preoccupato e spero il mr non torni a4 come leggo qui sul sito. dodo terzino noooo lo si mette a fare quello che non sa fare. se gioca di nuovo a 4 non lo capisco proprio.

  170. Carlo ha detto:

    Ragazzi scusate…Ho appena letto la conferenza stampa di Montella…cosa ne pensate di questo???!
    Il giornalista domanda: “Aveva preso in considerazione un eventuale ritiro?”
    Montella risponde: “No. Qui si lavora bene. I ragazzi sono grandi professionisti, per il momento non vedo la necessità. Qualora ci fosse la necessità, la valuteremo”.

    Ma come!!! Se non erro siamo andati in ritiro prima della Lazio e non ci andiamo ora che siamo messi molto peggio e con meno partite x recupere? (Secondo il mio modestissimo parere?)
    Scusate se sembro un disco rotto ma ritengo che Montella stia vivendo un altro campionato…forse è ancora convinto di allenare la Viola e di giocarsi l’Europa, non la B con la Samp!!!

  171. Maurino ha detto:

    Se non fa punti con Inter e Frosinone lo silurano…

  172. fabrizio perfumo ha detto:

    Intanto ringrazio tutti: ho letto cose sensate da parte di gente che ama la samp senza mai bersi il cervello. Ne sono orgoglioso. In momenti come questo vale tanto.
    Su Montella: si, davvero, lo vedo troppo sedato. Come a dire : io faccio quello che posso poi quel che sarà sarà. No,no, no e poi ancora no. Non si deve neanche dare l’impressione di una cosa del genere e se la da noi che comunque lo amiamo e abbiamo tanta necessità di attaccarci a qualcosa per sperare e sopportare e supportare, beh, la cosa è grave.
    Davvero comincio ad avere un pensiero che mai avrei pensato di coltivare e cioè che se con l’inter non accade un miracolo che fa riprendere fiducia a tutti ( combinato con il risultato del frosinone che deve, possibilmente, perdere, al massimo pareggiare – come faccio caro Montella a non guardare il frosinone????…..se noi pareggiamo, che oggi sarebbe oro, e loro vincono, ce li ritroviamo a 1 punto!!!!!!…..cioè stiamo peggio di prima….io guardo il frosinone certo……che se noi perdiamo e loro pure sarebbe meglio!!!! non ci vuole un’aquila a capirlo!) SARA’ IL CASO DI AVERE UN ALTRO ALLENATORE IN PANCA per la sfida col frosinone. Lo dico e tremo al mio stesso pensiero ma mi domando pure? Si potrebbe non farlo?

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      Concordo su tutto.
      La Samp di ora dovrebbe avere un allenatore di quelli che fanno parte della categoria dei motivatori, ovvero quelli che se possono tirare fuori 10 da un giocatore o da una rapa ne tirano fuori 11.
      Montella sarebbe stato più adatto in estate con un mercato più mirato per lui o al limite per ripartire la prossima stagione , se ci salvassimo.
      La squadra ha anche diversi giocatori tecnici e doveva arrivare anche Aquilani, che non sono riusciti a rimpiazzare dopo il forfait per il suo arrivo (e questo è un problema a centrocampo non da poco…).
      Non dimentichiamo poi che Cassano, al netto di tutte le considerazioni che possiamo fare pro o contro, è una mina vagante per ogni allenatore. Un importante ed autorevole figura nel mondo osservatori che ho la fortuna di conoscere (per altro molto vicina alla Samp per vie traverse…), quest’estate mi disse che se la Samp avesse preso Cassano (e quest’ultimo fosse stato in forma per giocare) si rischiava seriamente la B. Purtroppo fu cattivo profeta anche 5 anni fa quando mi disse che, se la samp non avesse passato il preliminare di Champions (contando su quei soldi..) non sapeva cosa sarebbe potuto succedere.
      Bando comunque alle opinion altrui, anche se molto qualificate garantisco…spero che il vitello esca dalla pancia dei giocatori il prima possibile.

  173. petrino ha detto:

    Fassone e’ un’ altro Sagramola. Non ci serve. A noi servirebbe una fotocopia di Giuntoli, ex DS Carpi, e difatti ADL, che e’ furbo come una volpe, lo ha preso di corsa come DS, come ha preso di corsa Sarri a 700.000 euro annui, quando i fighetti o presunti tali, lo hanno snobbato. Ricordo che Osti era Ds nell’ atalanta retrocessa,nel treviso fallito e nel lecce finito in C. Nel caso malaugurato , e facciamo gli scongiuri, della serie B alla samp. andrebbero circa 35 mln. di indennizzo. Ho paura che F……o si prenda i 35 , venda il vendibile e scappi a roma. Per la verita’ gli introiti da diritti Tv sono 43 mln. annui. Concordo che M. se non fa punti con inter e Frosinone va a casa.

    • Edoardo ha detto:

      Caro Petrino, la tua argomentazione sui 35 mln di indennizzo per la B è a dir poco “inquietante”, ma visto il tipo di presidente che c’abbiamo potrebbe anche corrispondere al vero, chissà, mi auguro di no… Ma tu Andre cosa ne pensi, potrebbe essere uno scenario verosimile???… Belin di ‘sti tempi davvero non ci si può fidare più di nessuno…

    • Gipo Samp ha detto:

      @Petrino. Pensa che a Osti hanno rinnovato il contratto scadente nel 2015 già nel 2014 con un anno di anticipo, e come se ciò non bastasse fino al 2018. Oggi ho guardato Cagliari Pescara e ho un visto un 38enne Storari fare cose incredibili, così come pure Mirante che ieri ha fermato la Juve. Osti ha fortemente voluto Viviano a 2,5 mil. mentre Mirante era parametro zero e Storari ha accettato la B. Per non parlare di Gastaldello, un vero sampdoriano, per prendere Moisander e altri difensori venuti a svernare in Riviera. Se sarà B l’hanno cercata e voluta per incompetenza….. o per altri motivi?

    • Marco ha detto:

      Fassone penso sia leggermente piu competente di Sagramola, infatti il volpone ADL come lo definisci tu, potrebbe riprenderselo a Napulè.

      Non siamo manco in grado di sottoscrivere un contratto con un main sponsor.

      Romei deve sparire e se questo passa attraverso Fassone, ben venga.

      Osti non dovrebbe lavorare manco il Lega pro da quanto è incompetente.

  174. Marco ha detto:

    Ho letto che la SAMPDORIA sabato disputerà la partita n 2000 in serie A.

    Si nota un fatto inquietante, il numero di vittorie è 666…..

    sarà il caso di chiamare un esorcista?

  175. Alfio ha detto:

    Si,Cavasin sara’ in tribuna pronto a prendere le redini nelle sue saldi mani e portare la squadra all’agognato obiettivo,obbedire,combattere e vincere sara’ il suo credo.

  176. Gianni 48 ha detto:

    Al di là del pessimismo o ottimismo faccio una sola considerazione era così difficile prendere Donadoni, tenere Rizzo, Duncan e Gastaldello e prendere Destro? Tutti personaggi andati al Bologna non al Barcellona!
    Invece abbiamo preso una banda di scappati da casa: Zenga, Lazaros, Moisander, Coda, Rodriguez e ora Diakitè (ma chi u lè), etc…
    Dopo aver sentito l’intervista di Osti mi sono chiesto se fossimo stati noi tifosi ad aver regalato EDER e che lui fosse appena sbarcato dalla luna!
    Andrea tu che ne pensi?
    Ciao e tutti

    • andrea.lazzara ha detto:

      La cessione di Eder corrisponde meramente a una logica di tappare i buchi economici. Lo svilimento tecnico è evidente. I tifosi non c’entrano proprio nulla, anzi, sono stati nominati pure troppo e a sproposito in questo periodo.

    • francesco ha detto:

      Bastava prendere Corvino al posto di osti………

  177. Max Samp ha detto:

    Buongiorno Andrea ci puoi far luce su il nuovo sponsor Samsung ????
    Tempi…cifre …condizioni ???
    Sara’ lo Sponsor principale o lo vedremo solo x 2 domeniche ??
    Grazie d’avanzo.

    Forza Doria Sempre ..!

  178. giovanni ha detto:

    secondo me aiuterebbe un attimo prima di inziare fare vedere questo filmato ai ragazzi…anche se è sabato.
    https://www.youtube.com/watch?v=3syo-QRtGUU

    • SerAmsterdam23 ha detto:

      L’ho guardato dopo tanti anni…forse con questi al posto dei centimetri ci si devono mettere gli euro…

  179. Marco ha detto:

    ANDREA

    Samsung nuovo main sponsor? Oppure la classica pagliacciata come sin city?

  180. maurino ha detto:

    Se la probabile formazione che hi letto per stasera prenderá forma per davvero..prevedo un altra debacle….a parte la difesa a tre danno per favoriti fernando e soriano con dodo e ivan di nuovo in fascia con schierati pure alvarez correa e il povero Quagliarella a fare da boa sicuramente in un ruolo non suo in mezzo a miranda e murillo…come si fa ad essere ottimisti.?? Speriamo prenda un colpo in testa e cambi qualcosa in distinta all ultimo minuto!

  181. Gianni48 ha detto:

    Avete visto la foto di Viviamo mentre dice dobbiamo tirare fuori gli attributi?
    Montella dopo Inter: “Bravi ragazzi continuate così “! Così andiamo in “B”!!

IL DERBY SU TUTTO

Schierando la formazione bis a Marassi contro l’Atalanta, Claudio Ranieri ha lanciato un messaggio chiaro alla Sampdoria: stavolta il derby [&hellip

PAPALE PAPALE

La Sampdoria, dopo la visita a Papa Francesco, perde di misura all’Olimpico contro la Lazio al termine di una partita [&hellip

BRUTTI MA BUONI

Una Sampdoria non bella sul piano estetico ma concreta ed efficace su quello realizzativo conquista tre punti con la Fiorentina [&hellip

RIN… VIGORITI DA DAMSGAARD

La Sampdoria torna dalla trasferta di Benevento con un punto, firmato da Keita a dieci minuti dal termine della partita [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta