Archivio - febbraio, 2016

28 feb
2016

IL CUORE DELLA SUD PER TRE PUNTI PESANTI

Cari amici di Samplace, la vittoria contro il Frosinone è assolutamente importante per la Sampdoria, in una corsa salvezza dove fare tre punti, quando spesso ci si muove a pareggi, ha un valore capitale. Per la Samp, poi, è un successo che vuol dire tanto, visto che arriva 54 giorni dopo l'ultimo nel derby del 5 gennaio. Una vittoria che fa respirare, nonostante la classifica resti tutt'altro che serena,  e che manda messaggi di speranza: avversario modesto, è vero, ma difesa meno distratta, un Correa in giornata di grazia (l'anno prossimo questo ragazzo potrebbe davvero esplodere), un Alvarez concreto e prezioso e un Quagliarella che ha raccolto, alla lettera l'invito dei tifosi: ci ha...
21 feb
2016

IL MOMENTO DELLA VERITA’

Cari amici di Samplace, la sconfitta contro l'Inter a San Siro lascia la sensazione amara di una parabola discendente senza fine che però...dovrà finire se, l'anno prossimo, vogliamo essere tutti qui a raccontare e commentare di una Sampdoria in serie A. Una buona prova, con la Samp in campo più che dignitosamente, con un fraseggio piacevole, anche con tante conclusioni a rete ma dove è mancato, come sempre, quel "quid" che è indispensabile per trasformare un insieme di giocatori in una squadra. Gli episodi, certo, raccontano tante cose. Ad esempio che il fallo di mano di D'Ambrosio è la reclamè del rigore e il fatto che nessuno lo abbia visto lascia molto molto perplessi ( lo stesso ...
14 feb
2016

A.A.A. CERCASI UN’ANIMA PER TROVARE LA SALVEZZA

Cari amici di Samplace, il titolo me lo hanno suggerito alcuni tifosi che ho intervistato appena finita la partita contro l'Atalanta. Tralasciando espressioni come "tristezza" o "scarsi" mi ha colpito il riferimento che hanno fatto 3 o 4 di loro, apparentemente anche di estrazione nel tifo..diversa, alla mancanza di personalità e, appunto, di anima, di questa Sampdoria. Lo 0-0 contro i bergamaschi consegna alla squadra di Montella e a tutti noi una classifica preoccupante , con la prospettiva di una sfida, quella di sabato sera a San Siro contro l'Inter di Eder e Icardi, che potrebbe portare poco o nulla in termini di punti. Ma in una gara da vincere come quella vista nel freddo pungente de...
8 feb
2016

MA ADESSO BASTA REGALI

Cari amici di Samplace, la sconfitta di Roma porta con sé il gusto amaro dell'ennesima occasione sprecata. Contro una squadra giallorossa sotto tono, con una difesa balbettante, con El Shaarawy in serata no, la Sampdoria per 50 minuti (come al solito) ha recitato il compitino: ha contenuto, ha abbozzato, ha preso un gol (abbastanza casuale) ed è rimasta li. Incassato il secondo schiaffo, come sempre, si è svegliata, e sinceramente alla fine il pari se lo sarebbe meritato tutto. Ma gli applausi non fanno punti e allora mi domando: perché sempre questi regali? Una squadra incapace di iniziare la partita con il piglio giusto vuol dire che non la prepara bene soprattutto di testa. Vuol dire ...
4 feb
2016

LA FOTOGRAFIA AMARA DELLA SAMP DI QUEST’ANNO

Cari amici di Samplace, l'immagine del gol di Belotti al 94' o forse anche più in là, è la fotografia, amara, della squadra blucerchiata quest'anno. Con limiti, evidenti, di complesso, di gioco, dove qualche individualità ogni tanto tira fuori il colpo vincente, ma in cui manca completamente o quasi la componente mentale e, dunque gli scivoloni sono pericolosamente all'ordine del giorno. Tornando dal Ferraris, girando tra i social network, intervistando i tifosi appena finita la partita ne ho sentite di ogni: colpa di Viviano, colpa dell'arbitro che ha prolungato il recupero, colpa di Montella che non ci ha capito ancora nulla. C'è un pò di tutto, è vero. Ma credo anche che la "pollag...

Adios, caro Schick

Schick alla Juventus. Nulla di nuovo sotto il sole. Del resto, pur avendone intuito la grandissima classe, il caro patrik

Una stagione da applausi

Che poi, diciamolo, alla fine il risultato contava poco. Sugli spalti si tifava soprattutto il secondo posto della Roma ai

Breve storia triste: Muriel salta il Napoli

Ma ve lo ricordate Icardi dopo Samp Inter, oppure Palladino dopo un derby sotto la Gradinata Sud? Non amo parlare

Riscatto a metà

“So e conosco la forza e la potenziale della mia squadra, non mi sono illuso quando giocavano bene e non