L’IMPORTANZA DI VINCERE UN DERBY

6 Gen 2016 by andrea.lazzara, 133 Commenti »

Cari amici di Samplace, la vittoria nel derby è davvero importante, e sotto molti aspetti, per il futuro della Sampdoria. Innanzitutto testimonia che Montella si è preso la squadra e lo ha fatto con intelligenza: ha provato a giocare come piacerebbe a lui, nelle prime partite ha preso un po’ di sberle, ha capito di dover cambiare rotta e lo ha fatto. Onore al merito per il tecnico che ha trovato, in tempi anche rapidi, la quadratura giusta di una squadra che era in coma profondo. E’ importante per il morale, perché vincere un derby dà una carica straordinaria e può essere la spinta buona per il resto della stagione. E lo è per classifica perché, diciamola tutta, alzi la mano chi non si era preoccupato per le conseguenze future dei risultati negativi. Siccome non ho mai pensato di essere infallibile, credo sia giusto che ammetta di aver valutato male le potenzialità di questa squadra: intendiamoci, resto dell’idea che oltre certi limiti non si possa andare, ma credo anche che la “depressione” indotta dalla gestione Zenga abbia portato me e altri a non vedere quello che poteva essere. Anche Cassano, così come ha giocato contro il Palermo, e soprattutto contro il Genoa, può essere molto importante perché è ancora uno dei pochi giocatori in Italia che manda in porta con un passaggio il compagno. Non avrà il posto fisso, se lo deve meritare (come tutti) ma se gioca così….E poi nel derby tanti hanno fatto bene: Viviano attentissimo, Regini come non lo avevo mai visto, Carbonero per almeno un’ora imprendibile, Eder che faceva tutto, dal terzino al bomber. E che dire di Soriano? Due gol, qualità, quello che, dalla cura Montella ha avuto, secondo me, gli effetti benefici maggiori. Il mercato, ora: su Eder e Soriano tornano, ovviamente, le voci ma spero davvero che nessuno dei due parta (confesso che, però, ho qualche dubbio) e che, anzi, arrivi almeno un difensore (cosa avete pensato di Moisander quando ha fatto quella…roba li, spianando la strada a Lazovic?). E poi che si risolva la situazione Muriel che, così com’è per ora, è un investimento poco fruttuoso. Ma oggi è giusto godersi i sorrisi, la gioia, la felicità, ad esempio, per il record di tre vittorie esterne consecutive nel derby. In alto i cuori e bravi tutti.

133 Commenti

  1. Doria65 ha detto:

    È grasso…
    Ha rovinato lo spogliatoio…
    Non rientra mai…
    Non corre…

    Chi è?

    • JoeKidd ha detto:

      Hai ragione, ha giocato ma…non lo perdonero’ MAI per quello che disse a Riccardo Garrone…e’ + forte di me quindi non saro’ mai imparziale quando parlero’ di lui.

      • Carlo SML ha detto:

        belin ma lo ha perdonato suo figlio con tanto di baci e abbracci, oltre ad averlo ripreso 1 anno prima salvo divieto imposto dallo scienziato serbo, e non lo può perdonare un estraneo alla famiglia Garrone? uno può sbagliare ma poi tornare sui sui passi, lui lo ha fatto. E ora abbiamo un fuoriclasse che ci può dare tanto, sarebbe naturale esserne felici, credo……

        • Paolo1968 ha detto:

          Lo aveva perdonato anche il padre.
          Personalmente, visto che non riesco a osannare nessun giocatore (nemmeno ai tempi della Sampd’oro), ma neanche di odiarlo, ritengo che ogni giocatore possa essere utile alla causa. Se lo è avrà tutti i miei applausi, se non lo è tanti saluti. Senza rancore.
          Nella fattispecie Cassano, nel bene e nel male, rappresenta quella personalità che cercava Montella, che di sicuro manca a tanti altri, in primis a Muriel (bei numeri, ma non si può aspettarlo all’infinito) e a Correa (giovane, ma deve darsi una scossa piuttosto energica, non si gioca in parrocchia…).
          E non ho citato a caso gli ultimi due: sono 20 mln e passa che, a posteriori, credo si potessero investire molto meglio. Ripeto: a posteriori.

      • ciccio ha detto:

        Non hai idea di quello che ho detto e pensato su i Garrons quando ci hanno mandato in serie B…( loro non Cassano).
        Non capisco come si possano difendere i Garrone … semplicemente indifendibili , una delle famiglie più spilorce del globo , rimasta ingabbiata in una spirale che li ha costretti a rilevare la Samp lasciandola poi nel totale anonimato , dobbiamo ringraziare un certo Marotta se siamo riusciti a vedere qualche attimo di buon calcio …altro che Garrone .
        Poi chiaramente non giustifico anzi tutt’altro il gesto maleducato e sconsiderato di Cassano nei confronti di una persona che ha suo modo gli ha voluto bene , ma non devo certo ricordare che Cassano ha chiesto scusa in tutti i modo possibili per il suo stupidissimo gesto, mentre ad oggi sto ancora aspettando le scuse dei Garrone per aver portato la mia amata Samp dai preliminari di champions alla serie B…

  2. moussa dembele' ha detto:

    Era fuorigioco!! :-))

  3. chicco 78 ha detto:

    Completamente d’accordo Andrea grandissima samp e mi permetto di dirti André che Cassano il posto fisso ce l’ha già e se lo stramerita,poi sai se qualche partita la sbaglia di certo è normale come per tutti gli altri,ma secondo me ha dimostrato almeno per adesso che giudicare un giocatore in maniera negativa semplicemente perché ti sta sulle scatole è profondamente sbagliato….a buon intenditore poche parole….conta quello che si fa in campo per la squadra nient’altro…adesso come allora secondo me….cmq grandissimi tutti andre come hai detto te…veramente ieri sera ero incredulo per come hanno giocato…..grande samp!!!!!!!!!

  4. mauro sampbolzano ha detto:

    cari saluti Andrea, hai ragione,ora come ora siamo un po’ genio e sgretolatezza,ci complichiamo anche la vita da soli (vero Moisander) ma nel complesso la vittoria è strameritata.ps complimenti vivissimi alla sportività del genoa e del suo allenatore..imparate da Antonio ad essere signori e sportivi, a già dimenticavo voi siete il genoa

  5. robmerl ha detto:

    Montella grande allenatore – ci ha dato gioco, fiducia e serenità – ma dopo l’uscita di fantagenio avrebbe dovuto coprirsi con un più prudente 4312. Adesso possiamo giocarcela con la juve.
    Buon 2016 ad Andrea e a tutti gli amici del blog!
    PS 1: finalmente tiriamo abbastanza bene i corner
    PS2: forse con questo modulo non serve più il bomber
    PS3: non vorrei più leggere oscenità tipo”Ferrero vattene”

  6. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ciao Andrea, prima di tutto felice per la vittoria ma ad un certo punto pensavo che buttassimo via un ora di ottimo gioco e sperperassimo la vittoria che era strameritata. credo che montella abbia fatto un gran lavoro ma se devo fargli un appunto tattico secondo me ieri correa per eder non ci stava. è stato un errore che la squadra ha patito tanto troppo (e sono un sostenitore delle potenzialità di correa che ha bisogno di andare 6 mesi a giocare per tornare forte). per fare il pelo avrei messo ivan per eder e spostato soriano tra le linee senza sfiancare sempre i tre centrocampisti che poi negli ultimi 5 minuti erano in apnea. si era sul 0-3 e si faceva densità. ieri ottimi cassano, soriano, eder e buoni fernando, carbonero e regini ma un difensore centrale serve. Moisander ha fatto un ottimo primo tempo ma al centro con lui serve o il miglior silvestre che quest’anno ha problemi o comunque un centrale che abbia un po’ di piede da far ripartire l manovra. la lacuna della samp la vedo soprattutto li, se ed ovviamente se rimangono eder e soriano. se parte soriano per 15 mln + perreira a 9 la società si mette i conti in ordine ma lascia a montella il buco di soriano che oggi non ha sostituti pronti sperando nel caso che Alvarez sia a posto e faccia vedere con continuità quello che all’inter faceva a sprazi. c’è da dire che che con cassano che torna ad avere una forma fisica decente e la quasi sicurezza del posto tanti alla samp ne giovano da soriano a carbonero da eder a regini. ieri sceso dopo un ora cassano ed uscito eder la luce si è spenta. se si potesse cedere il solo perreira sino a giugno e portarsi magari in prestito un ranocchia vedrei la squadra a posto per battagliare con sassuolo e lazio e scavalcare l’empoli perché la qualità da centrocampo in su c’è e tanta e se cassano migliora ancora atleticamente il valore aggiunto è tanto. ieri dopo anni ho visto il derby in tv e non allo stadio e sebbene la partita la si veda molto meglio al campo ho notato squadra cortissima con una buona condizione per 60 minuti e tanta qualità dal centrocampo in su. note negative se ne devo trovare come scrivevo i centrali che ogni partita ne combinano qualcuna. serve un difensore che comandi la difesa e sia in grado di far ripartire l’azione. Ultima postilla sulla scorrettezza del Genoa a fine primo tempo. Comprendo la trance agonistica di recuperare il risultato e quindi seppur De Maio e il suo compagno che cercava di fare gol dopo che cassano si era fermato poteva essere censurabile, il gesto successivo di tentare il gol su punizione a freddo è stata una vergogna sportiva una macchia per un allenatore come Gasperini grossa come una casa. nella foga i giocatori sbagliano e anche se è una cosa indecente nei pochi secondi si può comprendere mentre la successiva punizione è una cosa vergognosa e penserei la stessa cosa a parti invertite. brutta scena pessima figura e veramente sono rimasto basito a vedere come hanno provato a segnare. Bene ha fatto il Mr ad andare da Gasperini che faceva quasi finta di niente. solo per una cosa del genere ha meritato di perdere sul campo.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Nel dopogara Eder ha spiegato di aver sentito un doloretto e, probabilmente, è stato lui a chiedere il cambio. Non so perchè ma io avrei visto più Ivan in quel contesto. Ma per fortuna di tutti e della Sampdoria non faccio l’allenatore…

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        credo che tutti o quasi vedessimo più ivan ma come dici tu montella per fortuna è il mr. e menomale. facevo qualche considerazione da fuori che è molto più facile)))

      • Doria65 ha detto:

        Concordo, ma credo Ivan abbia pagato l’intervista… Lo aspettavano col cannone puntato…

    • Max Sanremo ha detto:

      Condivido in toto quanto hai scritto soprattutto l’atteggiamento vergognoso del genoa ed in modo particolare dal loro allenatore alla fine del primo tempo é proprio vero la classe e lo stile non sono acqua!
      Inoltre volevo sottolineare un aspetto che non so se é sembrato solo a noi che abbiamo visto alla tv il derby, ma sky prende la stecca da alcune squadre? Ieri sera parlavano solo a favore genoa in ogni situazione, inoltre a volte sembrava che la partita fosse Pavoletti contro il mondo! Non so se é stata solo una mia impressione ma mi sembra che si ripeta quasi ogni settimana.

      • Doria65 ha detto:

        Concordo in tutto. Solo su una cosa avevano ragione i telecronisti: la partita era Pavoletti contro tutti, perché il Genoa è solo Pavoletti, ed è detto tutto…

        Comunque tutta Italia ora li conosce. Credimi, molti loro tifosi strangolerebbero De Maio…

      • Heisenberg ha detto:

        Basta togliere il commento…cosa imprescindibile se guardi la partita in tv…

        • Max Sanremo ha detto:

          Puó essere un’idea, non ci avevo mai pensato. Grazie.

        • Michele G. ha detto:

          Vivendo all’estero, i commenti alla partita, per fortuna, me li sento in altre lingue da commentatori decisamente piú imparziali di quelli nostrani delle pay- TV.

      • Lollo ha detto:

        assolutamente d’accordo con te sul commento Sky !! Dal 3-1 in poi hanno cominciato a decantare la possibile impresa …. ho saputo che anche i telecronisti di Radio Uno hanno fatto lo stesso. Vogliamo pensare bene ? E’ solo la foga giornalistica ….

        • andrea.lazzara ha detto:

          Beh, il pathos finale è molto figlio della paura che ha preso la Samp…

          • Max Sanremo ha detto:

            Peró io non capisco questo ostracismo mediatico nei nostri confronti, lo era premium e posso capirlo perché noi non siamo sotto contratto ma sky a che pro, poi il genoa é veramente inguardabile eppure per i commentatori noi solo c… loro tutto studiato, non capisco proprio si vede che non siamo simpatici pazienza!!

        • maverick ha detto:

          Beh un cronista che non e’ interessato al punteggio ci sta che voglia tenere incollati i telespettatori ipotizzando una gran rimonta…. Nel caso aveste ragione voi fa ancora piu piacere che il rimontone non sia riuscito 🙂

  7. petrino ha detto:

    moisander e barreto sono da plotone di esecuzione. La sampdoria, per colpa delle loro nefandezze ha rischiato di perdere una partita che aveva abbondantemente vinto. Anche stavolta la dea Eupalla, come diceva gianni brera, ci ha salvato. Rischiavamo di perdere una partita contro una squadra che ha un solo calciatore degno di tale nome, e cioe’ pavoletti. Almeno noi di veri calciatori ne abbiamo 4, ossia viviano, eder, soriano e cassano. Gli altri fanno solo numero, per arrivare a 11. Certi gufi sulla stampa cittadina sono stati ampiamente taciuti. Comunque , alla fine conta solo il risultato. Tutto il resto e’ contorno.

  8. Roro69 ha detto:

    Ragazzi che goduria!!!!! Peccato solo che sia la penultima di andata e non del girone di ritorno…. Ma ho potuto cantargli SerieB serie B!!! Detto quello che era doveroso dire se ” non ami il Genoa”, pareva che non finisse mai…. Vorrei però far notare al ds Osti che Moisander e Zukka non sono proprio adeguati. Mi spiace girare il coltello nella piaga ma dietro balliamo il walzer…. E male anche! Ma silvestre è peggio di sti due? Boh…..
    Andrea una domanda…. Ma quando eder ” scherzando” ha suggerito a soriano di andare così pagano gli stipendi…. Hai sorriso o ci hai pensato su????…….
    Buona festa della donna!!!!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Beh, visto come vanno le cose nel calcio oggi…un pensiero l’ho fatto….Però, su, è una giornata di sole e la Sampdoria ha vinto il derby. Si riparte da qui

  9. Alup ha detto:

    Sono d’accordo con te vincere un derby da carica e morale ed il merito va a Montella che ha capito che non poteva giocare con il solo Cassano in avanti. Mi sembra che Cassano stia tornando si suoi livelli ma deve avere una punta da lanciare e l’inserimento dei centrocampisti . Il problema da risolvere è’ quello del difensore centrale, un centrocampista di sinistra ed una punta , prestare Bonazzoli e restituire Rodriguez al Cesena ed inserire Ponce nella rosa dei titolari
    Spero che il presidente clown e quell’incompetente di Osti non abbiano il coraggio di vendere Soriano ed Eder n’è ora n’è mai e seguano i consigli di Montella.
    Saluti e buon anno anche a te

  10. Marco - Verona ha detto:

    Concordo in parte con quanto hai scritto Andrea. Su Muriel ho dei dubbi. Non so se sia il caso di darlo via. Io credo che con Montella possiamo recuperarlo, così come è stato recuperato Cassano. E se ci si riesce ne vedremo delle belle, perché Muriel ha numeri che pochi giocatori hanno. Detto questo confido nello staff tecnico che abbiamo. Ci serve come il pane un buon sostituto di Moisander che a mio avviso commette troppi errori di gioventù.
    Comunque sia un plauso alla squadra, ai tifosi e a Montella, questa vittoria è sua. L’aereoplanino è tornato a volare!
    FORZA SAMPDORIA SEMPRE!!!

  11. Alby Samp ha detto:

    Grandi ragazzi bella vittoria!!
    Non possiamo illuderci però, questa é una squadra da metà classifica. Tolto Eder che insieme a Soriano sono gli unici a fare la differenza siamo poca roba.
    Difesa da sistemare per 3/4 …cmq Vincenzo é un GRANDE

  12. Gianni ha detto:

    Purtroppo oltre a Muriel anche il Correa di ieri sera è inutile per cui siamo senza panchina escluso Ivan e bisogna recuperare Silvestre e NON vendere almeno fino a giugno ne Soriano ne Eder!
    Comunque grande soddisfazione e Grande DORIA!
    Ciao Andrea e continua così!

  13. roby 66 ha detto:

    Buongiorno , e che girnata il sole splende meravigliosamente come i nostri colori, andrea finalmente hai fatto una disamina perfetta, hai capito xche ero molto arrabbiato dicendo cose che oggi tutti vedono con esrtema lucidita, nn accettavo le colpe alla societa, xche la campagna acuqisti e di buonissimo livello, antonio e un fuoriclasse unico, che messo in condizione ci fa vincere quelle 8o 9 partite l anno, si ci sono delle manchevolezze, i due centrali sono modesti, nn possono giocare insieme, almeno con silvestre limitano i propri difetti,x il resto la nostra dimensione e arrivare tra le prime 8, anche se con vincenzo la squadra puo migliorare ulteriormente!bene benissimo proseguiiamo con molto ottimismo e perfavore alla prima sconfitta nn diventiamo patetici, cerchiamo di analizzare la prestazione!

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Quando ti esprimi così fa piacere leggerti. se magari lo facessi anche quando le persone la pensano diversamente sarebbe un piacere maggiore essendo tu compente, come però anche altri lo sono. è stato un bell’inizio anno godiamocelo.

    • Roberto Russo ha detto:

      Ciao omonimo,quel giorno avevamo ragione entrambi,la cosa più bella in assoluto è stata la Sampdoria ,il nostro giudice!
      Ci sono molti catastrofisti in giro,abili a buttare fango senza capire che in quel momento la Samp aveva appena cambiato allenatore,era demoralizzata per le sconfitte,e nella testa dei giocatori e venuta a mancare una delle cose più fondamentali nella vita e quando giochi a calcio,LA FIDUCIA!
      Il blasone della Samp e ottimo,certo non di primo livello ma nemmeno da retrocessione! La Samp va sostenuta sempre e cmq,lo dico fino alla nausea,noi siamo diversi dai cenoani,vediamo di dimostrarlo ragazzi
      FORZA SAMP

    • MadMick ha detto:

      Sarà anche uno dei primi commenti pacati…ma leggere “finalmente hai fatto una disamina perfetta” mi fa sorridere!

  14. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Andrea, analisi impeccabile. Ed ora sopportiamo insieme il peso di un mese di calcio mercato in cui ci sarà da sperare e sospirare.
    Giocatori come Soriano, ancor più di Eder, sono ormai pronti per una big anche a livello europeo, purtroppo per noi che vorremmo tenerlo per sempre.
    Vittoria meritata, ottimi i primi 60 minuti della squadra, fantastico l’asse Cassano-Carbonero (che non per nulla è della Roma..), ovviamente Soriano e Eder, ed in generale tutta la squadra, un pò meno i centrali.
    Se vogliamo fare qualche critica costruttiva e sollevare qualche dubbio analizzerei i seguenti aspetti :

    1) Abbiamo parlato di 60 minuti. A quel punto la squadra (da provinciale) è calata a livello psico-fisico tanto da rischiare la rimonta totale : quali ne siano i motivi mentali o di preparazione atletica sarebbe bello sapere.

    2) Infortuni. De Silvestri e soprattutto Eder (a scopo sembrerebbe precauzionale..) di nuovo con fattori muscolari. Mentre Cassani (che secondo me ha i piedi più buoni di Lollo, ma non il fisico) ha sostituito degnamente, L’uscita di Eder e Cassano ha creato qualche problemino, sostituiti da un acerbo Correa (che avrebbe più bisogno di giocare) e dell’eterna promessa Muriel che va a corrente alternata.

    3) Urge un centrale forte. A proposito Silvestre ? Alto infortunato ? Gli errori di Moisander, che ha iniziato la stagione malamente ormai, sono pesanti. Teniamo presente che quando il Genoa ha messo dentro due nuovi dai piedi un pò più buoni (anche se noi eravamo già calati), è cambiata la musica, tanto da farmi pensare che il Genoa abbia anche sbagliato approccio mentale (come facemmo noi quando ne prendemmo 3 da loro) ma che il Gasperson abbia anche cannato formazione.

    Urgono quindi rinforzi.
    Un centrale un pò forte sicuramente. Un terzino sinistro NI : per prendere Dodò, non saprei che salto di qualità ci farebbe fare…
    Attaccante..Montella sembra giocare senza centravanti classici, facendo segare le mezze punte o i centrocampisti, non saprei : sicuramente sostituire Rodríguez, che è bello ma gli allenatori non lo vedono e mandare Bonazzoli a fare esperienza, altrimenti rischia di diventare un Petagna anziché un Icardi. Prendere quindi un centravanti di esperienza in caso di cambio modulo e bisogno.

    Un centrocampista dai piedi buoni (si sa più niente di Tony Vilenha ?) anche per impostare il centrocampo tecnico di Montella e per il futuro, dovesse partire Soriano anche a Giugno.

    Godiamoci la vittoria meritata ( a dispetto di ciò che dice Piangerini) ed aspetto i vostri pareri.

    Daniele

  15. Aldo 1 ha detto:

    Peccato per il nostro finale. Poteva essere una goleada storica….ma domenica c’è la Juve e bisognava risparmiare energie e quindi fuori Edere e Cassano.Tutto benissimo ma lasciatemi fare qualche considerazione.
    Non solo la squadra ha creduto troppo presto di aver vinto la partita ma anche Montella.
    Perché ha sostituito Eder con Correa? Era entrato Suso e per me era più logico mettere su quella fascia un mediano. Cassano poteva rimanere in campo ancora qualche minuto giocando da fermo ed innescare ancora Soriano e Carbonero.
    Quindi Montella ha dato l’impressione a tutti che per lui il risultato era acquisito.
    Ma si poteva difendere meglio su Pavoletti? Era l’unico che poteva darci noia.Forse sul primo colpo di testa non si poteva fare molto ma il secondo gol è nato da un errore difensivo di Zucanovic veramente incredibile per un giocatore di serie A. Lo stava marcando e lo ha perso incredibilmente.
    Domenica con la Juve sarà la partita che ci dirà quanto vale la Samp. Con il Genoa è stata un test da non prendere molto in considerazione.Il Genoa di questo periodo è poca cosa.Quindi poche illusioni e facciamo una bella partita con la Juve. Non importa a mio avviso molto il risultato ma vorrei vedere una bella squadra giocare bene al calcio con i primi della classe.
    Ultima considerazione: mi piacerebbe vedere giocare Cassano con Muriel per capire quanto vale veramente il colombiano.
    Buona Befana a tutti. Grazie Samp.

  16. Gimpy ha detto:

    Il mio sogno è un Presidente. Magari con qualche soldo, magari saggio, magari abile imprenditore. Magari serio e che magari non venda giovani e campioni. Un Presidente lo preferirei più di ogni altro acquisto. Resta il mio sogno per il 2016.Forza Samp!

    • fioretta ha detto:

      Infatti Ferrero ha venduto 1 : Mustafi ,2 ……chi ? ,3 ……Non mi ricordo……Il “signore ” Garrone ha venduto (quando non regalato) Icardi ,Zaza ,Pazzini ,Cassano ….e ci ha portato in B ,certo poi siamo subito risaliti …però ci ha ,proprio lui ,Garrone,regalato a quello che tu disprezzi tanto :Ferrero, il quale comunque un errore ha fatto ,prendere Zenga ,però se ne è accorto e ha preso Montella , il “signore” Garrone ci ha propinato Cavasin al posto di Di Carlo. Poi sarò smentita e venderà Eder e Soriano ,ma per ora sono nostri,ora mi aspetto che Sammy mi dica che lo difendo ,non difendo nessuno ,guardo ai fatti , il fatto certo è che fa il buffone e quello non piace neanche a me ,però per il resto ,per ora ,ripeto ,per ora di cosa si può accusare? ( per quanto riguarda le palanche non sappiamo,perciò non possiamo fare discorsi che sono solo illazioni )

  17. Fra Zena ha detto:

    mamma mia…che vittoria! goduta e soffertissima, forse inaspettata (quanti di noi dicevano prima della partita: “il Genoa non vince da troppo tempo…prima o poi una la vincerà…o magari esce il pareggino…”). Non c’è che dire, vincere a casa loro ha sempre un sapore particolare, tanto più che in questa vittoria c’è tutta la Samp: senso di appartenenza (i ragazzi in campo, anche i nuovi, hanno dimostrato sul campo – e non a parole come altri – di aver capito cosa vuol dire il derby per noi), grinta, lucidità, tecnica e giocate sopraffine…ma anche una tendenza innata al rilassamento e a mancare i traguardi sul più bello. Per fortuna stavolta il lieto fine non è mancato, anche se in molti sul 2-3 hanno rischiato più di un infarto. Io personalmente non ricordo quasi gli ultimi 10 minuti di partita, ero come in trance, anche se cercavo di non far mancare il sostegno vocale nel momento più difficile! Commenti tecnici è difficile farne, è stata una partita troppo strana, quasi incommentabile, dovrei rivederla in TV. Di pancia, direi che abbiamo vinto per le giocate di qualità dei nostri singoli (Cassano, Eder, Soriano, Viviano..e persino Regini!) e per l’instancabile lavoro di Carbonero, Fernando e Barreto; mi son piaciuti meno i centrali di difesa più Correa e Muriel, ma ripeto sono impressioni a caldo, forse posso sbagliare. Comunque per queste valutazioni ci sarà tempo; ora c’è la Juve, c’è il mercato, c’è un girone di ritorno da fare meglio di quello di andata, ci son situazioni societarie da definire; ma a tutto questo ci si penserà, ora penso sia giusto godersi tutti insieme una vittoria splendida contro chi vive di rabbia e rancore verso di noi, o meglio (per dirla con Rino Gaetano) “di invidia o di gelosia”… serate come queste danno un senso al nostro essere sampdoriani. godiamocele. Forza SAMP e buon anno a tutti!

  18. francesco ha detto:

    Io la metto così: Vedere la faccia di gaspiangini che ha come obiettivo stagionale il derby non ha prezzo!!

  19. alex57samp ha detto:

    Se Andrea ha l’impressione che uno tra Soriano ed Eder parta, mi viene da pensare che ci siano molte probabilità che la cosa accada. Io capisco che “palanche” in cassa non ce ne sono, ma vendere ora soltanto che uno dei due gioielli blucerchiati sarebbe molto, molto rischioso per il resto della stagione. Secondo me sarebbe più oculato, da parte della dirigenza, aspettare la fine del campionato e poi vedere chi offre di più, avendo tempo e modo di valutare con chi sostituirli. Su Moisander non saprei dare un giudizio: oltre metà partita (quando la Samp giocava) da grande difensore centrale, per poi combinare un bel pò di guai. Regini non l’ho mai visto così ispirato. Grandissimi Eder, Carbonero e Viviano. Cassano quando fa quelle cose è “il calcio” ed è vero quello che, come ha dichiarato lui stesso, fa la differenza. Ora avanti sulle ali dell’entusiasmo e vediamo domenica di non farci fregare dalle strisce pedonali.

  20. Andrea ha detto:

    Buongiorno Andrea e buongiorno a tutti i tifosi della Samp!
    E’ davvero un buongiorno in tutti i sensi e un inizio d’anno con il botto!
    Derby vinto meritatamente e che abbiamo riaperto noi con grosse disattenzioni difensive, Moisander tra tutti, come hai già sottolineato tu Andrea, continua a non convincere. Tra l’altro era proprio lui in ritardo su Pavoletti sul gol dell’1 a 3 e nella prima occasione del Genoa nel primo tempo, sempre su calcio d’angolo.
    Avanti con fiducia adesso, la quadra del cerchio è stata trovata, anche se credo che partirà a breve Soriano e l’arrivo di Alvarez non fa che confermare questa ipotesi.
    Eder invece credo debba essere un punto fermo del nostro attacco, dovrebbe essere dichiarato incedibile, un giocatore che gioca a tutto campo e segna con questa regolarità è insostituibile e lo si è visto quando è uscito ad inizio primo tempo.
    Su Muriel sarebbe interessante capire se Montella proverà ad inculcargli un minimo di fase difensiva, perché fisicamente e tecnicamente potrebbe tranquillamente fungere da esterno d’attacco, è tutta una questione di testa poi, anche perché un Cassano così deve giocare per forza.
    Buon anno a tutti e Forza Samp!

  21. vittorio19 ha detto:

    Ok va bene. Ma piedi per terra. Ci sono ancora parecchie cose da sistemare…soprattutto la difesa. Si respira sempre aria di precarietà. ..occorre trovare solidità in tutti i reparti… difesa soprattutto….e guai a dare via Eder…. guai!!!!

  22. giorgio massimo ha detto:

    Qualche giorno fa dopo la sofferta vittoria con il Palermo, inizio il suo pezzo con finalmente, mai parola fu più’ appropriata, e ieri sera finalmente una grande prestazione e finalmente una prima grande soddisfazione stagionale, avanti così avanti Samp, sempre complimenti a Lei, novi blucerchiata ringrazia ed e’ sempre un piacere leggerla.

  23. BIGROBBY ha detto:

    Belin quante critiche dopo un derby VINTO. Ma siete tutti allenatori o degli stressati che non riescono a godere MAI.
    FORZA SAMP E GRAZIE RAGAZZI

  24. dario ha detto:

    Bell’analisi Andrea.
    Non sono molto d’accordo con i tuoi dubbi su Eder e Soriano in virtù di una cosa: si giocano il posto agli europei.
    Senza critica eh, apprezzo moltissimo le tue analisi sempre imparziali nel massimo impegno di essere oggettive. Grandi gioie ieri sera!

  25. adviser ha detto:

    Non ho idea di cosa ci portera’ il futuro ma sono certo che sara’ sempre migliore di quanto vivranno i cugini….Detto questo chiederei al nuovo anno di portare calma e gesso a quanti qui come al bar,professandosi sampdoriani ( lasciandomi seri e motivati dubbi) e non cercare pelucchi nelle uova senza attendere che le stesse schiudano… Invito tutti a ricordarsi che la Sampdoria non e’ solo un giocatore o qualcuno in piu’ ma tutti coloro che entrano in campo o stanno in panchina e addirittura in tribuna. Ieri sera ha vinto la Samp non Cassano o Edere o Soriano e la Samp ( non da ieri…) e’ anche Zukanovic Regini Correa e Muriel e financo Rocca Bonazzoli e Rodriguez. Se non si capisce questo non si e’ Sampdoriani ma semplicemente lettori di giornali sportivi spesso non imparziali e sempre interessati come rubriche televisive e media in generale. Succeda quel che succeda la Samp e’ qualcosa di piu’ grande ed importante di qualsiasi interesse piu’ o meno privato. Eo
    ra godiamoci e godetevi un successo stupendo e meritato che a meno sette ha congelato e surgelato lingua e cervello a quei piccoli midesti infelici bibibi…

  26. Renzo ha detto:

    Ragazzi, godiamoci la meritata vittoria. Vincere un derby fa tanto morale e ci ha allontanato dalla zona calda. Per il resto i commenti tecnici, per quanto mi riguarda, li rimando a fine gennaio. Montella avrà lavorato ancora un mese e vedremo come ne usciremo a calciomercato terminato. Avanti Sampdoria!

  27. Roberto Russo ha detto:

    Voglio farti i miei complimenti Andrea Lazzara,questo testo ti fa onore,sei un grandissimo giornalista,grazie di vero cuore!
    Per i pseudo tifosi sampdoriani che hanno criticato presidente,squadra,e allenatore,si facciano un bel esamino di coscenza,dall’altra parte c’è una altra squadra che fa proprio al caso loro! La Samp si ama si sostiene sempre e cmq
    FORZA SAMP!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Caro Roberto, sinceramente dico quello che penso sempre. IL blog è l’espressione che, forse, sento più mia e quindi se parlavo di “disastro” un mese e mezzo fa lo pensavo così come ora vedo una luce anche se, leggendo tra le righe, puoi intuire che non mi aspetto una cavalcata trionfale. Insomma, è giusto esultare, essere felici ora e soprattutto per i 7 punti in 3 partita ma…calma. Ps su Facebook non parlo mai di calcio….se vuoi parliamo di…musica lì…:-)

  28. Maraschi ha detto:

    Due cose, una bella e una brutta:
    un grazie infinito a tutti i giocatori per questa vittoria e specialmente a Fantantonio che ha fatto vedere che cosa vuol dire essere un fuoriclasse
    timore per la possibile partenza di Soriano, del quale sono un fan, speriamo che non succeda
    Forza Doria!

  29. Luca ha detto:

    Che godere vedere il loro grande allenatore trovare sempre scuse e giustificazioni alla sconfitta!!!! Non sa’ proprio perdere e questo rende ancora più godibile
    questo nostro successo , hanno creato più di noi, noi siamo stati pericolosi poche volte etc….. Andrea potreste chiedere a questa persona che partite vede quando gioca sempre contro i colori blucerchiati? Che godere caro Andrea!!!!!

  30. ale ha detto:

    Cari tutti,

    bene benissimo.
    Un plauso speciale a:

    Antonio: in certe sere l’essenza del calcio. Il motivo per cui si ama tanto questa sport. Certo di allenatori che non lo raddoppiano in possesso palla non ne avevo mai visti. E’ vero anche che ci dà quasi sempre di prima;

    Regini: buonissima gara. Mi dispiace che non rinnovi ma quando la gente esulta per i tuoi infortuni è comprensibile

    Carbonero con un allenatore che gli spiega bene cosa fare e un Cassano a fianco diventa un ottimo giocatore

    Eder: come al solito immenso. Spero non ci lasci ma ho i miei dubbi. Ha 30 anni se vuole tentare di giocarsi scudo e Champions adesso o mai più, credo ne avrebbe diritto. E lo dico con la morte nel cuore ma lasciarlo andare senza insultarlo sarebbe il minimo dopo tutto quello che ci ha dato

    Soriano: stesso discorso fatto per Carbonero solo che lui diventa un fuoriclasse con un buon tecnico

    Viviano: non capisco come non sia ancora in Nazionale. Basta leggere le statistiche

    Vorrei dire due parole su Correa e Muriel. Secondo me non sono entrati malissimo ma sappiamo che il carattere e la tenuta mentale non sono il loro punto di forza. Se quello sciagurato di Moisander non fa quelle due cappelle, giocano molto più sereni e vedi altro. Io ci credo in questi due giocatori e Montella è il tecnico giusto per gente come loro.

    Montella: Grazie per tutti i gol che ha segnato con la ns. maglia. Grazie per essere tornato prima come giocatore e ora come tecnico. Sempre il top. Sempre, con qualunque ruolo. Grazie Grazie Grazie

    Gradinata Sud: grandi

    Burdisso: grazie

    Gasperini: aver fatto battere quella punizione alla fine del primo tempo fa capire che ha perso il senso della realtà

    GRAZIE RAGAZZI! AVANTI SAMPDORIA

  31. Rino Massa ha detto:

    Caro Andrea,una grande gioia ieri sera!!Quelle “pere” sotto la nord…hanno avuto un sapore ineguagliabile..un Cassano stellare che manderebbe in rete anche mio nonno!Sto passando un giorno bellissimo oggi…una soddisfazione ineguagliabile.
    Vorrei chiederti un parere sul caso di grave incivilta compiuto da De Majo quando Fantantonio si e’ fermato con il braccio alzato per far soccorrere un giocatore del Genoa…tentare di fare gol dopo una azione tanto cavalleresca mi e’ sembrato un vero pugno nello stomaco al farplay sportivo..cosa ne pensi?Perche’ nessun media ha dato peso ad un comportamento tanto becero?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Noi l’abbiamo fatto e vedo sui social network che lo hanno fatto anche la stragrande maggioranza ( se non tutti) i tifosi genoani.

  32. Aston ha detto:

    Parlo solo delle note negative in un contesto di grande soddisfazione. I due centrali: su calcio piazzato due volte pavoletti colpisce praticamente indisturbato. Moisander troppo mollo in queste circostanze; in più’ il pallone regalato. Zuka ; sul secondo gol del Genoa prima fa un brutto passaggio a barreto che protegge male il pallone e se lo fa portare via, poi perde di vista pavoletti facendo un movimento sbagliato e favorendone lo smarcamento. Barreto arruffone confusionario e con due piedi scarsi ; e’ quello che a centrocampo perde più’ palloni e stona visibilmente in un centrocampo buono. Sul mercato serve un centrale destro perché evidentemente silvestre non è in condizione. Credo inoltre che se arrivasse anche un esterno sinistra Montella farà’ giocare centrale sinistro regini: zuka potrebbe partire. Correa : per me è’ forte ma non ha, ancora, personalità . Mi ricorda soriano di due anni fa’. Muriel: ha tutto ma deve imparare a quando dare la palla; sembra banale ma banale non è . Se imparasse quello sarebbe straordinario. All’ attaccò non investirei ma comprerei un centrocampista al posto di barreto. A meno che kr. Non si riprenda.

    • Doria65 ha detto:

      E perché parlare solo della cose negative?

      E bastaaaaaaa….

    • giovanni ha detto:

      moisander non è scarso anzi, solo che ha sempre giocato in olanda, dove il calcio è…pulito, nel senso che la furbizia, l’astuzia e la scaltrezza non vengono usati ed esaltati come qui in italia dove l’attaccante è semplicemente oltre che bravo anche “scafato” e se il difensore non usa altrettanta scaltrezza va spesso in barca, qui non puoi permetterti l’anticipo pulito perchè è impossibile l’attaccante ti si butta addosso e l’arbitro lo premia, non puoi fare saltare su palla ferma facile senza un minimo di trattenute perchè non lo prendi più, non ti poi fare appoggiare il braccio due volte sulla schiena perchè l’arbitro sul contatto dubbio fischia solo a favore degli strisciati ecc…, poi se hai sempre giocato la palla e montella ti vede meglio degli altri è chiaro che rischi la frittata più spesso degli altri e sappi niklas che nei prossimi anni dovresti sentire qualche acciacco in più di quelli che hai ora…(si scherza dai…) zukanovic è un terzino (non lo dico io te lo dice nicolini che lo ha avuto un anno a verona, è stato preso per fare il terzino e lo dobbiamo adattare li probabilmente perchè è più massiccio degli altri, pavoletti fa una prima cosa in taglio verso il centro e lo copre bene in realtà, poi vista la copertura si riallarga e lui fa la cappxxx “del terzino, non ultimo uomo” e non pensa da centrale, ammesso che si possa pensare in certi momenti è più istinto, “tanto la prendo nel passaggio, nel tragitto”… sbagliato… e vai in difficoltà perchè sul 2-3…; ci aveva già provato burdisso a prendere i due passaggi di antonio e non coprire l’uomo ed hai visto il risultato no?
      barreto: si, ma porta via palle a tutti e se è vero che ha meno qualità degli altri comunque la palla raramente non la gioca come deve, copre chiunque, ha aiutato regini mille volte nell’ 1/1 su lazovic e si inserisce sempre nelle nostre ripartenze spesso come e più di soriano che ragiona meglio, ma nel gol del 2-0 è lui che si getta sulla palla di carbonero che era partito un quarto d’ora prima di lui e lo rimonta dopo inserimento di 60 mt., al 100′ della partita è lui che si inserisce e prende la traversa (anche se lì ho avuto un piccolo “moto di ansia” nei suoi confronti…), soriano ha fatto due gol, ha più tecnica è evidente, ma edgar ha fatto comunque a legnate con chiunque pssasse a tiro e contro forse il migliore dei piccioni, rincon (si…, palla persa sul gol, ma passaggio di zuka è di quelli con il coniglio dentro) e silvestre, ha qualche problema di fisico, ma sta riprendendo con preparazione mirata la migliore condizione e tranquilli, è uno che non molla il posto… comunque ragazzi…ora facciamo festa, deve essere una gioia, pensa ai nostri colori oggi nelle scuole, negli uffici, nei posti di lavoro ed a tutte quelle sciarpe al vento di martedi sera, ed esultiamo per la sampdoria oggi e per almeno i quattro prossimi mesi in attesa del ritorno quando ad una giornata dalla fine….chissà… io, prima ancora delle scarse qualità di rispetto del gioco a fine primo tempo, allo stadio non mi sono divertito, da ospite, a rivedere il gol di bxxxxxxi, voi?
      forza doria esultiamo!

      • Stefano_1970 ha detto:

        1) Moisander é un giocatore con esperienze internazionali (sia di club che di nazionale)
        2) non é un pivello
        3) dopo un mese o due dovresti aver imparato cosa fare

        Detto questo se fanno giocare lui presumo che il resto non sia meglio

        • giovanni ha detto:

          ciao stefano; ti ribadisco che nicklas è un buon giocatore, ma non un fenomeno e purtroppo anche pur avendo esperienza di calcio anche internazionale, a 30 anni non puoi cambiare così radicalmente il tuo modo di giocare neppure a costo di fare quelle che noi serenamente definiamo capp…e, perchè il bagaglio è quello che hai imparato e maturato e con quello ti adoperi, quindi difficilmente farai leva sulla cattiveria o sulla grinta se fino a due mesi fa giocavi a testa alta a due metri dall’avversario… che spesso era inferiore (all’ajax in difesa in campionato anche io qualche anno fa avrei probabilmente fatto bella figura) peraltro ha già imparato diverse cose che ora non prova più; detto ciò ti ricordi di desmond walker vero??? un fenomeno, la difesa con pagliuca, lanna, mannini, vierchowod e walker sulla carta imbattibile no? gli fu additirrura dedicato un coro…ci salvammo facendo fatica boia nel girone d’andata, anche se poi finimmo 7, capitano della naz inglese, nottingham forest, sheffield…fisico, scatto…peccato che qui prendesse gol da chiunque e alcuni suoi interventi da applausi in inghilterra con il classico volo d’angelo sotto la sud sono ancora indelebili nella mia memoria, così come le ansie quando prendeva palla ed impostava…un abbraccio e forza doria

          • Paolo1968 ha detto:

            Perché non ricordi le respinte di testa che invariabilmente finivano tra i piedi degli avversari….

  33. Davide82 ha detto:

    Buongiorno! Inizio col dire che ieri sera ho perso 20 anni oer quel quarto d’ora di follia… Cassano puó giocare anche seduto con le mani legate, è un genio e ieri lo ha dimostrato che tre assit fabtastici. A questa samp serve un centrale difensivo come il pane, ma uno buono non uno tabto da far numero. Ora scusate, parcheggio il tir di Maalox per gli amici genoani…..

    • Michele G. ha detto:

      Non vale Davide, mi hai rubato l’idea! Io avevo pensato ad un bastimento carico di Maalox, al cui timone ci fosse il mitico Baciccia! 🙂
      Forza SAMP sempre!!!
      Michele G.

  34. JoeKidd ha detto:

    GODO!!!!!!!!!!!!!!

  35. JoeKidd ha detto:

    Scusi Andrea: ieri sera un telespettatore Doriano ha giustamente stigmatizzato il “meraviglioso” stile di De Maio (io avrei aggiunto le scandalose simulazioni di Ansaldi).
    Il suo collega genoano ha dato ragione al tifoso blucerchiato: gli fa onore…un po’ meno la battutina sullo scontro Bellucci/Rubinho…anche perche’ non ha ricordato il fallo di Matuzalem che ha stroncato la carriera di Kristicic.
    Senza rancore ma mi sembrava doveroso ricordare…:-)

    • andrea.lazzara ha detto:

      ..e poi ci sarebbe stato un altro episodio precedente, a parti invertite da ricordare e via così. Stop. Credo che la stigmatizzazione dell’episodio di De Maio sia la cosa centrale. Guardiamo ora, anche alla partita con la Juventus

    • Stefano_1970 ha detto:

      Bastava che Cassano buttasse il palLone in fallo laterale….

      • maverick ha detto:

        sta a vedere che e’ colpa di cassano …. quando i giocatori si accorgono che non e’ nulla di che spesso non la buttano fuori ma rallentano l’azione segnalando il tizio a terra per capire se davvero chi e’ a terra ha bisogno di cure o se si sta rialzano perche non ha nulla… da li a rubar palla e cercare, soprattuto sulla punizione susseguente, di far gol….

        • Stefano_1970 ha detto:

          Non buttando fuori gli avversari sono stati alle regole del gioco (se l’arbitro non fischia)… Non dovevano battere la punizione? Può darsi, ma prospettando una nottata rintanati negli spogliatoi con la tifoseria che li aspettava al varco forse hanno provato a dare un segnale.

          Se la butta fuori finisce lì. Questo vale ieri, oggi è domani.

      • Paolo1968 ha detto:

        Assolutamente no, Cassano è rivolto verso la propria porta, con un avversario alle spalle e altri attorno.
        Per buttarla fuori deve girarsi e rischiare di perdere il pallone prima di aver fatto capire le sue intenzioni, a meno che non opti per spararlo direttamente in calcio d’angolo.
        Lui ha coperto il pallone, ha alzato una mano per segnalare l’intenzione, l’altra indicando il giocatore a terra.
        Chiunque non la butta fuori subito, ma quando ha motivo di pensare che tutti sono d’accordo con la sua intenzione.
        Ma se passa di lì un bicolor, allenato da una persona abbastanza sgradevole, tutto può succedere…

  36. JoeKidd ha detto:

    Ma se Mihailovic fosse stato ancora il mister…Moisander respirerebbe ancora?:-)

    • Doria65 ha detto:

      Non credo….

      Ps pace fatta, forza Samp sempre

    • alex57samp ha detto:

      Non so se hai notato a fine partita: Moisander va ad abbracciare Viviano, il quale lo fulmina con lo sguardo e, se potesse, farebbe quello che il serbo ha giustamente tentato di fare con Regini….

      • andrea.lazzara ha detto:

        Io ho pensato invece che il primo ad abbracciare Viviano è stato Moisander. Come a dire: “Mi hai salvato la vita”

        • Fra Zena ha detto:

          …secondo me oggi va a comprare un bel regalo per Lazovic, altrochè! due parole su questo giocatore: va bene che è arrivato a parametro zero, quindi non potevamo aspettarci Beckenbauer…ma nemmeno la versione sbiancata di Dieng! ne ho visti poche volte di giocatori così pasticcioni e distratti, non solo ieri, mi ricordo per esempio la sciagurata autorete di Bergamo. Ed è un peccato, perchè le qualità di base sono buone, ma in serie A non puoi fare una “mussa” a partita. Sarà una questione di ambientamento, di carattere, di lingua, di difficoltà ad adattarsi al nervosismo del calcio italiano…a me sembra un corpo estraneo alla squadra e (visto che ha 30 anni) non so quanto valga la pena puntarci. Urge acquisto di un centrale VERO

  37. Blucerchiato66 ha detto:

    Finalmente una bella giornata di sole per la Samp, con un bellissimo cielo blucerchiato che sovrasta la città della Lanterna, anch’essa blucerchiata.
    Chiedimi se sono felice!? Sono più contento che felice.
    Non mi sono andati giù i 2 gol incassati, che potevano riaprire una gara stravinta.
    Però se penso a come eravamo messi poco tempo fa’, si fa spazio in me una maggiore consapolezza, che attualmente più di così non si poteva fare. Si è fatto tanto e forse di più di quanto ci si aspettasse.
    Il merrcato invernale deve regalare alla squadra qualche rinforzo comunque.
    Sicuramente sarebbero assai pericolose eventuali cessioni eccellenti, per le quali è meglio procedere durante il mercato estivo.
    Ma il fuoriclasse noi lo abbiamo già. Per me si tratta di Montella. Allenatore preparato, moderno, con le idee chiare. Se la squadra lo segue come sta facendo e se la società lo supporta in modo adeguato, di sicuro Vincenzo ci farà fare un ulteriore salto di qualità notevole.
    Ecco il problema è la società. Da quando c’è Ferrero finalmente non assistiamo più a mercati, invernali od estivi che siano, all’insegna della calma piatta. Tuttavia non vedo intorno alla squadra un progetto societario ad ampio respiro. inoltre fanno da corollario le insistenti voci, mai chiarite, sulle condizioni economiche della proprietà.
    Un allenatore come Montella merita una società che lo aiuti in tutto e per tutto.
    E la Samp non lo deve perdere come è successo con Sinisa.
    La società, secondo me, deve per prima cosa puntare su un forte allenatore, tenendolo per anni e disegnando la squadra in base al suo credo tecnico.
    Da troppo tempo la nostra panchina ha una porta girevole, che va bloccata da subito.
    Finora i mercati della gestione Ferrero mi sono sembrati vivaci ma improvvisati, condotti senza un filo logico ed affidandosi sempre alla successiva sessione per riparare eventuali falle.
    Forse mi aspetto troppo da uno, che tra Sarri e Sousa sceglie Zenga.
    Comunque abbiamo in qualche modo vinto, ma mi aspetto che uno come Osti, che vive di calcio, consigli meglio la coppia Ferrero-Romei, poco avvezza alla disamina tecnica.
    Se azzecchiamo il mercato invernale, secondo me, non è da escludere un ritorno nella lotta per l’Europa League, altrimenti lotteremo con chi abbiamo battuto ieri per rimanere in A.
    A mio parere non ha torto Cassano quando dice che questa è la Samp più forte nella quale ha giocato, ma bisogna intervenire in modo preciso sostenendo il più possibile Montella e le sue idee.
    Per ora Grazie Samp per questa bellissima Befana, poi si vedrà.
    Sempre Forza Samp.

  38. Paolo1966 ha detto:

    La differenza la fa questo Cassano.
    Oltre ad assist assortiti che fanno rendere i giocatori che gli girano attorno oltre i propri limiti e’ l’unico del reparto avanzato che sa tenere palla e capire i momenti della partita. Sinceramente ora come ora visti Muriel e Correa puo’ giocare lui grasso con la ribollita sullo stomaco… Gia’ allo stadio avevo avutio la sensazione, ma in TV ancora meglio ho apprezzato come metta costantemente la palla coi giri giusti facendo si che anche chi ha i piedi piu’ ruvidi non debba perdere un tempo di gioco ad aggustarsela…

    Moisander e Zukanovic mi fanno piu’ paura delle gemelline in fondo al corridoio in Shining.

    Non mi sono piaciute le allusioni agli stipendi e il costante dare Eder e Soriano gia’ altrove

    • Doria65 ha detto:

      Io credo (e spero) che scherzassero!

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Paolo quella sugli stipendi me la sono persa. chi ha fatto allusioni? certo che se le fanno in pubblico un pò di preoccupazione la mettono sulla situazione ma magari era una battuta.

      • Doria65 ha detto:

        Eder. Ha detto a Soriano “vai, così ci pagano gli stipendi”. Ridevano tutti e due, era palesemente una battuta. Però me la sarei risparmiata….

      • Paolo1966 ha detto:

        Lo ha detto Eder scherzando con Soriano e i giornalisti di Sky, che hanno il chiodo fisso sulla loro cessione. Magari scherzava e ha voluto fare una battuta, ma aggiungici che dieci secondi prima sempre in risposta alla loro minchia di insistenza ha detto che in settimana incontrava il suo procuratore anziche’ dire loro “belin abbiamo appena vinto il derby e me lo dovete menare col calciomercato???”
        Insomma un po’ che avevo il culo strettissimo dagli ultimi dieci minuti di stadio, un po’ il freddo per il rientro in scooter ma mi sono girate le palle

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          Poteva anche secondo me evitare anche se sono ancora dei ragazzi e magari dopo un derby vinto due belinate si possono anche concerdere.

  39. NYC ha detto:

    Bellissima Sampdoria per oltre un ora.
    Nei derby non bisogna mai mollare o cedere alla paura, 1-3 ha messo ansia ad una retroguardia molto attenta fino a quell momento, 2/3 cappelle defensive potevano costarci I 3 punti.

    Deto questo il C1noa in difesa e’ veramente poca cosa , giocano molto larghi e si sono fatti prendere in ifilata dai passaggi di Cassano che li ha messi in enorme difficolta’ per 70 minuti.

    Bene 3 punti per la classifica e per il morale, Montella si conferma tecnico capace ma come la vedo io c’e’ ancora molto da lavorare per raggiungere la parte destra sinistra della classidica , la Juve ci confermera’ il nostro valore , essendo per come la vedo io la squadra piu’ forte del torneo anche se e’ partita male.

  40. Stefano ha detto:

    Scusa Andrea, ma perché continuare a dire che con Zenga era coma profondo, che l’ambiente era depresso ecc ecc…?
    La squadra per me con zenga giocava bene secondo i suoi limiti appunto, ti ricordo che aveva una media punti da 52-55 finali avendo chiuso il calciomercato a giugno con un segno più come non si vedeva da anni!
    Basta buttare la croce su un UOMO che era a Wembley a tifare blucerchiato, che è venuto ad allenare la Samp accettando la metà dei soldi che avrebbe preso in Arabia Saudita!
    Perché volete voi giornalisti rovinare l’immagine di un uomo che ha il blucerchiato sulla pelle, lo ha sempre dichiarato e dimostrato! BASTA!
    Con Zenga la Samp faceva un onesto campionato come del resto farà adesso, ne più ne meno.
    Un allenatore che ha lanciato Ivan, Rocca, Pereira e Bonazzoli!
    Fai il giornalista non di parte, sennò usa la coperta, grazie

    • andrea.lazzara ha detto:

      Se faccio il giornalista di parte lo faccio pro domo Samp. La coperta la uso a casa, grazie ps sei sempre gentile nei miei confronti…

      • JoeKidd ha detto:

        Con Zenga retrocedevi…ma ancora a difenderlo?
        Io a memoria non ricordo una Samp + disorganizzata, sfilacciata, senza senso, senza canovaccio se non lancio del portiere di quella di Zenga…me tasto…

    • Fra Zena ha detto:

      Ognuno ha le sue opinioni, e le tue sono in parte condivisibili, ma secondo me dire che Zenga ha lanciato Rocca (venti minuti a Bergamo e basta, mi pare) e Bonazzoli (pochi spezzoni di partita) siginfica travisare la realtà

    • Bulgaro ha detto:

      Secondo con Zenga, al netto dei punti fatti e della sua presunta sampdorianita, facevamo cagare e saremmo finiti molto male; inoltre Bonazzoli a giocato poco e niente, Pereira ha giocato per il cataclisma di infortuni sui terzini infatti si è seduto subito dopo. Ovviamente sono opinioni…

    • robin12 ha detto:

      allibito

  41. Stefano ha detto:

    Aggiungo solo una cosa, l’unico suo difetto era quello di non far giocare un Cassano grasso e fuori forma a quel tempo, e quello di essere andato a scusarsi sotto la curva nella notte di Torino, CHE OLTRETUTTO NON DOVEVA NEMMENO ESISTERE perché non meritata sul campo!
    Il rispetto per me viene prima di tutto, in questo mondo di m

    • Doria65 ha detto:

      Ma davvero non avverti alcuna differenza fra come giocavamo con Zenga e vi è giochiamo ora?

      Ho sempre detto che non era solo colpa sua e concordo che ci vuole rispetto, però dire che non aveva colpe…

  42. petrino ha detto:

    acuto osservatore max sanremo.Anch’io, causa l’ eta non piu’ giovanissima, ho visto la partita su sky. Durante la trasmissione della partita, sia marocchi, come commentatore, sia il cronista della partita, di cui ora mi sfugge il nome, non facevano che gloriare e parlare del genoa, anche quando eravamo sul 3-0. Quando poi il risultato e’ cambiato facevano un tifo sfegatato pro genoa e contro samp. Anche in altre partite marocchi si e’ sempre dimostrato anti samp. Nei commenti da studio alla fine, solo adani, che capisce di calcio, ha fatto una sintesi imparziale. Non cosi ambrosini , con la sua falsa imparzialita’. Parlando di calcio, correa ha fatto una sgroppata equina sulla sinistra e non ha voluto crossare basso ad uno dei nostri, con la difesa genoa larghissima. Cosi’ pure muriel, che ha voluto tirare in porta con cassano al fianco, senza uomo davanti. Hanno poco sale in zucca entrambi. Non mi convincono.

    • giovanni ha detto:

      ciao; a proposito del commento: dario massara (il commentatore di sky) al 15′ del 2° tempo dice più o meno testualmente “decima sconfitta per il genoa, quinta consecutiva, non si vede la fine del buio per il grifone…” che appena sentito ciò ti puoi immaginare che prurito agli zebedei, nemmeno il mitico carletto nesti di sampdoria arsenal con il suo “bellucci con questa doppietta manda la sampdoria a parigi”….
      comunque dai ragazzi ha ragione montella: un derby come lo vinci ha poca importanza, meglio vincerlo sempre e comunque, per controprova chiedi a chi ha perso se è contento di avere rimontato due reti su tre e comunque ho la netta impressione che visto l’aria che tirava allo stadio sia subentrato un pò di…permissivismo…non so…un pò di stanchezza ed abbassamento della guardia, quasi per fare riprendere i piccioni a… tifare (??? aspettiamo l’entità delle multe per i fumogeni, le due sospensioni della partita) e lasciare finire così la partita senza chiedere le maglie ai loro giocatori a metà 2° tempo sul 3-0, divellere cancelli, minacciare i loro steward ecc ecc., errori che comunque non bisogna fare mai se giochi a calcio a costo di fare diventare epica la partita.
      correa per eder cambio tecnicamente sbagliato, ma mi pare evidente che il ragazzo che ha numeri, colpi e immensa qualità, deve avere un numero minimo di partite nell’anno diversamente il fondo che lo ha in ??? proprietà ??? (ma si può sapere chi comanda nel calcio boh!) non ti mette il grano e se non lo schieri sul 3-0 quando lo fai giocare??? tutto li, eder chiara altra cosa, ma a 20 anni correa ha un talento (e lo dice j.s. veron, non io) che eder non sapeva che fosse, poi sta a lui metterci i cocones…ed altro ancora che quin non si è visto se non in parte minima e non sufficiente.
      muriel: tutto vero ma ha fatto prendere 3 gialli in dieci minuti e scusate ma lo stop di interno e l’immediato esterno al volo per autolancio sotto i distinti non lo fanno tutti, non i comuni mortali almeno e se non lo abbette rincon (ecco, un giocatore vero senza quella maglia…) lo prendi negli spogliatoi alle interviste…poi anche qui se non capisce che deve fare altro per giocare a calcio…
      che dire infine, dobbiamo essere contenti per esserci fatti rimontare due reti dai pennuti?: vi ricordate come finì sampdoria cesena nell’anno horribilis??? io si, finì 2-3 per loro ed i nostri marcatori li ricordiamo??? volta e big mac quando eravamo sotto 0-3 e rimontammo due reti… con l’assalto finale…..inutile…. a fare un punto o magari i tre che non arrivarono mai probabilmente ci saremmo salvati…. per dire che francamente a parte il chiaro batticuore che mi ha definitivamente messo a repentaglio le coronarie per i prossimi anni di vita, io preferisco sempre vincere 3-2 che perdere 2-3 chiedere al gasp…
      bella giornata andrea!!!

  43. fabri88 ha detto:

    DOVETE chiedere scusa a Cassano! Avete fatto degli articoli VERGOGNOSI nei mesi scorsi!

    GRAZIE RAGAZZI e grande SAMPDORIA! Un derby veramente strameritato, vinto con merito, gioco, intelligenza e anche un po’ di sofferenza nel finale (che ci sta).

    La coppia Moisander-Zuka è però da mani nei capelli. Io ad uno come Silvestre non rinuncerei così facilmente. Aspettando ovviamente un bel rinforzo.

    • JoeKidd ha detto:

      Chiedere scusa di che? Ha mpiegato 4 dico 4 mesi per presentarsi in una forma accettabile e si dovrebbe chiedere scusa per due partite giocate bene ma sempre contro avversari molto abbordabili: aspetto test + probanti.

    • yaya_tourè ha detto:

      Non dobbiamo chiedere scusa a nessuno! Men che meno a Cassano che era grasso, fuori forma ed era un peso per la squadra. Ora sta facendo il suo, cioè quello che sa fare bene. Cassano dovrebbe ringraziare la Samp finché campa. Che dopo il Real era finito. E grazie alla Samp si è rilanciato. Grazie

  44. Paolo1966 ha detto:

    A proposito, San Cassano ma anche San Viviano…

    • robin12 ha detto:

      San Viviano? non mi ricordo parate che non avrebbe fatto anche Curci (pur conoscendo la differenza di valore e di sicurezza infusa ai compagni tra i due)

      • maverick ha detto:

        beh dai quel tiro al volo da fuori a botta sicura parato a terra non e’ stata male… poi tirar fuori curci che ci riporta a quella bruttissima sera al ferraris in cui e’ iniziata la fatale discesa dalle stelle alle stalle…

      • Bulgaro ha detto:

        Beh a parte il 3 a 2 discutibile ha fatto 2 parate complicate nel momento di pressione massima di quelli di là. ..

      • Paolo1966 ha detto:

        Belin proprio Curci ti fai venire in mente… piuttosto col portiere volante…

  45. moussa dembele' ha detto:

    Come farà Gaspiangini a conoscere gli ingaggi dei nostri allenatori e soprattutto perché parla sempre di noi? Siamo proprio il suo incubo….
    Tranquillo Gasperson, la maggior parte del “popolo che lotta” è con te. Meritavi il pareggio, abbiamo fatto meno azioni di voi e ‘erano tre gol in fuorigioco. Pero’ fino alla prossima “muti e rassegnati”. E grazie di esistere

  46. danilo ha detto:

    Belin, e ora come fate a programmare le vs. trasmissioni?
    non si puo’ piu’ parlar male di Cassano, gli stipendi è confermato che sono pagati tutti i mesi e magari Ferrero COMPRA PURE pRIMOCANALE……

  47. robin12 ha detto:

    Io invece Andrea posso dire “ve lo avevo detto”. Questa non è una squadra da lotta per la salvezza, può tranquillamente ambire a qualcosa in più, bisogna solo farla girare in una certa maniera.
    Confesso che a fine derby ero felice ma non felicissimo, mai una volta che possiamo vincere rotondamente, dobbiamo complicarci la vita e soffrire fino all’ultimo.
    Ora penso sia scontato che Soriano parta, Eder spero proprio di no altrimenti rischiamo davvero di ripercorrere le vie infauste dell’era Cavasin.
    Più che l’errore di Moisander, molto brutto ma per il quale non si ha avuto il tempo di realizzare perché tutti quanti avevamo il cuore in gola, l’errore peggiore l’ho visto, come molto spesso, da Muriel: colpo di tacco a trenta secondi dalla fine a mettere il pallone in fallo laterale quando era da solo!!! Regalando un ultimo lancio lungo agli altri. Uno così nello spogliatoio me lo mangio.
    Poi un grosso plauso a Regini da noi tutti sempre criticato.
    Chiosa sul caso Cassano-De Maio-Gasperini di cui non ho sentito parlare molto ma per me gravissimo. Per chi non ricordasse: 45esimo, Cassano si ferma per mettere la palla fuori perché un giocatore del genoa è a terra, De Maio prende palla e prova a far fare gol. Innanzitutto questo rappresenta il vero spirito del genoa, stile il fine giustifica i mezzi, sportività quella strana parola. Poi immaginatevi la stessa cosa a parti invertite: giocatori del genoa sbraitanti, e quella punizioni che non sarebbe mai stata battuta: questo rappresenta un po’ la nostra mollezza (sempre meglio che l’antisportività genoana è chiaro). Poi nelle panchine si tocca il culmine: Montella urla per due minuti a Gasperini di farla calciare in pallo laterale, lo spocchioso fa finta di non sentire e poi tornando nel tunnel con nonchalance si avvicina a Montella e lo prendo per braccio per capire cosa voleva. Gasperini inesorabilmente uomo…

  48. Gipo Samp ha detto:

    Sono strafelice per il risultato ma, soprattutto, lasciatemelo dire da tifoso, godo per il lutto della stragrande maggioranza dei genoani che vivono solamente delle gioie sportive che scaturiscono dalle sconfitte della Sampdoria nelle finali di Coppa e rosicano per i trofei che a loro mancano dai tempi quando vincevano gli scudetti da week end. A proposito del risultato devo tirare le orecchie a Montella, poiché non si può passare da un trionfale tre a zero, a mettere in discussione la vittoria nei dieci minuti, per l’errore di Montella di aver sostituito Eder e Cassano con due ologrammi come Muriel e Correa che sul campo svaniscono. I bibini hanno sette vite come i gatti e se avessero pareggiato avrebbero festeggiato l’evento con bagno in piazza Defe come una grande vittoria, poiché certi genoani hanno perfino festeggiato la sconfitta esaltando la rimonta dei due gol, regalo peraltro dei nostri due scarsi e mediocri difensori centrali. Chi s’accontenta gode. Correa diventerà (magari) il nuovo Messi e Muriel lo faranno esibire nei circhi come giocoliere del pallone assieme alle foche, ma al momento i due sono inutili nel gioco di squadra oltre ad innervosire molti tifosi. Un giocatore diventa un top player se alle sue innate qualità unisce l’intelligenza non intestardendosi sul dribbling come fa Muriel. Vedi Muriel che ha ignorato Correa completamente libero. Dunque, Correa in prestito in attesa che diventi il Messi due, mentre per Muriel speriamo che arrivi qualche sceicco oppure, anche se dubito fortemente, Montella riesca a fargli cambiare testa. Cassano sarà pure ancora grasso come sostengono i suoi detrattori, ma ha fornito due assist monumentali e ha innescato Carbonero per il secondo gol. Avrà pur fatto le sue cassanate, ma come calciatore è un top player che vede il gioco ancora prima che si sviluppi. Per finire vorrei esprimere un desiderio: non possiamo permetterci due centrali che in ogni partita regalano dei gol agli avversari. Quindi mandare Moisander a disputare i campionati in Lapponia tra le renne e cercare di vendere Zukanovic, per il quale Osti è riuscito a vincere la spietata concorrenza dell’Inter (almeno così ce l’hanno venduta i media genovesi). Prendere almeno un centrale degno di tale nome. Sempre forza Doria

    • Bulgaro ha detto:

      Muriel e Correa stanno deludendo ed effettivamente il divario in campo con Eder e Cassano è stato imbarazzante e ha fatto perdere metri alla squadra…però a parer mio chi ha fatto scattare l’ansia è il capitano dei lancieri che sul primo gol ha attaccato il pallone con la grinta di una barbie e poi si è fatto pippare il pallone come nemmeno un amatore fa..da li in poi han cominciato a perdere tutti tranquillità e a smettere di giocare.

  49. P.SOLARI ha detto:

    Che dire, per la terza volta consecutiva la “cabala” sul Derby “fuori casa” ha funzionato, vorra’ dire che proseguiro’ cosi’ …. che goduria, grazie ragazzi !!!!
    Come detto in interventi su 3D precedenti, i miglioramenti della cura-Montella proseguono, ora si arriva ai 60/70 minuti con gioco discreto ed a momenti piu’ che discreto, dominata la gara fino al primo gol degli altri; certo i patemi da li’ alla fine non sono stati per deboli di cuore, certi errori difensivi ancora ci complicano partite che invece erano gia’ stra-finite ( Silvestre tenuto a riposo perche’ diffidato e Montella lo voleva con la Juve ? ) . Comunque la’ davanti hanno dato il bianco, Soriano-Eder-Carbonero-Cassano non li hanno quasi mai visti, non male i terzini ( anche Regini, si …… ), Fernando da 6,5, Barreto piu’ pasticcione ( e quella traversa doveva essere il gol che ci avrebbe messi tranquilli ) , Viviano una certezza ( con Curci non so come finiva, altro che “era lo stesso”, via …… ). Vergognoso ( ma non c’ e’ niente di nuovo ) il comportamento di quelli la’ su quel pallone da buttare fuori, se lo avessero fatto i nostri Gianpiangini ne avrebbe sbraitato fino a Pasqua come minimo, e alla fine del P.T. faceva finta di niente alla richiesta spiegazioni di Montella, davvero una figuraccia ( complimenti a Porcella che ha ripetuto in zona commento che e’ stata una grave caduta di stile ) . Ora con la Juve senza esagerati assilli di classifica, restano i piu’ forti anche se ora e’ in testa l’ Inter, ma i ragazzi faranno sicuramente una grande partita.

  50. Klaus Lavagna ha detto:

    Grande partita per 70 minuti poi inevitabile continuo toccar gli amuleti anche per il contributo spero involontario dei cronisti sky.Calo mentale oppure come temo conseguenza della preparazione atletica estiva del “cuore Samp”(????) Zenga la causa del nostro comportamento arrendevole negli ultimi 20 minuti?Per quanto riguarda Cassano godiamoci le sue giocata eccelse e non pensiamo alle sue regole comportamentali fuori dal campo invero un po’ “originali”.Capitolo mercato:se,come spero dietro a Ferrero c’è un angelo custode pronto a impedire che scivoli tenendolo per i capelli,allora possiamo sperare che venga ceduto solo
    Pereira(anche se dispiace perdere un diciasettenne) e Soriano per la clausola rescissoria in cambio di un vero centrale e di una punta centrale di peso e statura.Se viceversa Ferrero è veramente solo rassegnamoci a perdere al massimo entro giugno Eder,Soriano e Fernando per sanare il bilancio.L’unica speranza è che Montella abbia accettato la nostra panchina in cambio di ben precise garanzie.

  51. Giorgio ha detto:

    Finalmente abbiamo visto la conferma del gioco e della Samp di Montella! Peccato per quei due gol in rimonta. Alla fine della partita mi sono trovato la faccia di tutti i colori! Comunque la vittoria è arrivata e sono felicissimo! Ma (umana incontentabilità!) ora ho l’incubo Juventus: speriamo di “smerdacchiare” anche la vecchia “strega”, per toglierci così un altro rospo! Ma con la Samp di Montella, con il fiato in gola, con un filo di speranza e… toccandomi i cosiddetti, ci conto! Sempre FORZA SAMPDORIAAA!!!

  52. Martino Imperia ha detto:

    Per me l’aspetto più positivo del derby vinto sta nella sensazione che Montella abbia finalmente trovato la quadra.
    Proprio nel modo in cui ha detto Lazzara: abbandonando un poco il proprio credo calcistico per sposare una più pratica e redditizia real politik.

    Il convento passa questi giocatori, e alle loro caratteristiche è bene adeguarsi.

    Non è un caso che i punti siano arrivati dopo il ritiro straordinario.

    Un secondo aspetto, è inutile girarci intorno, è Cassano. Ennesima rinascita dopo che per l’ennesima volta era stato dato per morto.
    Ho letto qualche commento, per carità chieder scusa non è mai facile, certo che, per esempio, chi scrisse “CASSANO STIA LONTANO DA BOGLIASCO” un po’ il capo di cenere dovrebbe cospargere. Perché anche se non giocasse più d’ora in avanti ne è cmq valsa la pena.

    Chiudo infine schierandomi con coloro che assolutamente non buttano via il bottino dei 16 punti fatti dal vecchio mister.

    P.s. ora spero che più lucidamente si affronti il mercato senza invocare rivoluzioni ma cercando poche e buone pedine utili.

  53. Luca ha detto:

    Buongiorno Andrea , so che non e’ il momento ( e’ giusto goderci questo periodo) ma scusa se sono ripetitivo , come evolve la situazione Società ? Le voci che circolano ( non chiedermi specifiche perché non vorrei dare il giusto peso a situazioni magari non veritiere) in altri ambienti sono per noi preoccupanti , mi rasserena però l’arrivo di Montella ( non penso lo abbia fatto solo x amicizia) la grinta dei giocatori nell’ultimo periodo ( ci fossero problemi di pagamenti sappiamo cosa potrebbe succedere) e la vostra calma ( anche se sempre vigile) ma come puoi comprendere Parma insegna a non fidarsi mai dalle apparenze e dalle fonte e studiate dichiarazioni ( anche se ho molta più considerazione per il nostro Presidente di quanta ne potesse dare il Sig Ghirardi !) attendo , se possibile , una tua risposta

  54. Max Samp ha detto:

    Penso che Correa debba avere minutaggio ,il talento é indiscutibile ma manca di grinta di cattiveria ha tendenza sempre a levare il piede certo che entrare nel derby in corso non sta’ facile ma resta acerbo forse darlo in prestito in una squadra di B potrebbe farle bene …x Muriel sta’ un’altro discorso spero che Vincenzo le possa far scattare quella molla psycologica che gli manca x farlo diventare quel grande giocatore che da anni si aspetta i tocchi eccome ce li ha ma é troppo sufficiente potrebbe fare tanto tanto meglio ..un Grazie a Vincenzo piano piano si sta’ rivedendo una squadra degna di questo nome anche se non tutto e ancora perfetto .. bella sorpresa per la prestazione di Carbonero con Eder.. Soriano .. Cassano e Viviano ..migliori in campo…..
    Forza Doria sempre …….! il 2016 non poteva iniziare meglio…

  55. Daniele da Rapallo ha detto:

    Tra Ranocchia ed Er Piranha, forse preferirei il secondo. Dodò buono, ma troppo ricco per avere fame ?

  56. Luca ha detto:

    Maxi offerta di 10 mln di euro x Eder? Se l’accettano scoppia il finimondo , sarebbe un insulto viste le cifre che girano per giocatori di ben più basso spessore della punta italo- brasiliana ( Zaza, Maksimovic,Immobile etc) sei d ‘accordo Andrea?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Più che l’offerta alla Sampdoria temo quella al giocatore: 3,5 milioni più bonus l’anno….

      • Martino Imperia ha detto:

        Io penso che a giugno si possa vendere chiunque al giusto prezzo.

        Ma a gennaio dobbiamo tenere duro.

        E personalmente non sono molto preoccupato perchè conoscendo Ferrero ad Eder possono offrire anche 10 mln l’anno, ma se non lo pagano il giusto non lo fa partire. Piuttosto lo tiene in salamoia.

        Criticabile quanto si vuole, ma questo merito a Ferrero (di tenere duro) bisogna riconoscerglielo.

        Già all’Inter quest’estate disse (testuale) : “Mi hanno offerto 7 mln di euro per Eder: gli ho detto che possono pure andare a f………o”

        • Paolo1966 ha detto:

          Se Ferrero non e’ uno scemo su Eder: giocatore che da il massimo per arrivare agli Europei, giocatore che molto probabilmente sara’ titolare agli Europei, giocatore che si fara’ il girone di ritorno con gli assist di un Cassano che sta’ guadagnando la forma. A Giugno se gira bene la valutazione sara’ sicuramente piu’ alta e potremo venderlo molto meglio. Intanto potremo aver avuto anche qualche idea in piu’ sul potenziale di Muriel, che a quel punto avra’ lavorato altri sei mesi con Montella

  57. P.SOLARI ha detto:

    Di questo mercato che nella prima parte finisce con il campionato gia’ iniziato e poi si riapre un mese a Gennaio non se ne puo’ piu’ …… e’ una emerita pagliacciata utile solo a sconbussolare le teste dei giocatori e la pazienza dei tifosi ….. vabbe’ …. il Derby e ‘ vinto !

    Domenica con la Juve come di prammatica un arbitro tra i piu’ scarsi ed influenzabili del lotto, Mazzoleni …… mah ……

  58. Luca ha detto:

    E’ vero Andrea ma se ci pensi penso che Eder sia il classico uomo che ha riconoscenza verso la Società che lo ha lanciato nel calcio che conta ( non vorrei essere smentito) e poi si giocherebbe gli Europei ( in Cina non verrebbe preso in considerazione ( vedi Diamanti, Gilardino e Giovinco) senza contare che a Giugno potrebbe andare in un top club , guadagnare minimo 2/2,5 mln l’anno e la Samp monetizzare almeno un 13/15 mln di euro , concordi?

  59. P.SOLARI ha detto:

    Ah, appena letto lo “scoop” della Stampa: Dodo’ & Ranocchia alla Samp per Eder ….. ma si puo ? Con che criterio sparano certe stupidaggini ? Forse a loro pare uno scambio equo ?

    • robmerl ha detto:

      eder prima o poi andrà via perché gli offrono una montagna di soldi. Ma se ferrero ha un merito, è proprio quello di aver messo fine alla razzia di buoni giocatori (pazzini, cassano, poli, e chi più ne ha ha più ne metta) per quattro soldi – nello stile di garrone jr. e guastoni,
      Non abbiamo più l’anello al naso!!!

  60. petrino ha detto:

    per ora eder ha rifiutato il maxi ingaggio, con la scusa dei prossimi europei. Pero’ passati gli europei…………. come si possono rifiutare 3,5 mln. annui. Vi e’ pero’ da dire che altri giocatori, come gilardino, diamanti sono andati ma dopo 1 anno sono tornati. Pero’ intanto hanno messo in saccoccia 3,5 mln. x 1 anno. Di fronte alla pecunia ………..

  61. Daniele da Rapallo ha detto:

    In città si stanno rinforzando….Sarà meglio lo faccia anche la Samp, ma non con un pacco come Ranocchia.

POCA ROBA

La Sampdoria non va oltre lo 0-0 al “Ferraris” contro il Sassuolo nonostante settanta minuti di superiorità numerica, maturata al [&hellip

SAMPDORIA-BRESCIA AL CONTRARIO

Lazio-Sampdoria è durata una ventina di minuti, giusto il tempo per la retroguardia blucerchiata di regalare tre gol agli avversari [&hellip

I MERITI DELL’AGGIUSTATORE

Con la rotonda vittoria sul Brescia, la Sampdoria sotto la guida di Claudio Ranieri ha raccolto 16 punti in dodici [&hellip

ALLA FACCIA DI IBRA

La Sampdoria ha conquistato un meritatissimo punto a San Siro contro il Milan del (ri)debuttante Ibrahimovic e al termine di [&hellip