UN’ALTRA NOTTE DA INCUBO: ORA POCHE CHIACCHERE E 3 PUNTI CON IL SASSUOLO

29 Nov 2015 by andrea.lazzara, 203 Commenti »

Cari amici di Samplace, il disastro di San Siro lascia sensazioni davvero amare. Una , mi dispiace dirlo, ha il retrogusto della vergogna: perché si può perdere contro il Milan (anche se in tanti, soprattutto tra i tifosi, avrebbero pagato per fare lo sgambetto a Mihajlovic) ma non così, senza fare nulla o quasi, tra lo sconcerto generale. Perché una squadra senza nerbo, senza cuore, pasticciona, confusa, non era proprio prevedibile.  Un’altra è quella, giocoforza, di preoccupazione: tanti dicono “tre più scarse ci sono”. Tecnicamente e sulla carta si, certamente. Ma anche la storia recente della Sampdoria ci invita ad essere prudenti: contro il Sassuolo bisognerà vincere, senza se e senza ma, per mettere fieno in cascina e non “avvitarsi” nel gorgo dei pensieri pesanti. Ribadisco quello che ho scritto la scorsa settimana: serve un po’ di pazienza, Montella non è Mandrake e mi sa che qualcuno tirerà fuori anche la storia che con il suo arrivo in panchina è mancata la proverbiale “scossa” data dal nuovo mister. Ma la scossa la dai se chi la deve ricevere è “ricettivo”: e questo gruppo non mi pare lo sia, almeno per ora.  I numeri in trasferta sono agghiaccianti: 7 partite, 2 punti, 5 sconfitte, 14 gol incassati, solo 5 segnati(4 da Eder). Per una settimana non vorrei sentir parlare di nulla: Volpi, Ferrero, Zenga. Credo sia il caso che ci sia solo “testa a cuocere” da parte di tutto l’ambiente (in primis, ovviamente, i giocatori) perché domenica la Sampdoria deve battere il Sassuolo. Punto. E sul mercato di gennaio, ovviamente, ci sarà da fare: in difesa un centrale e un esterno sinistro servono come il pane e non possono non essere presi. Ma, ripeto, si penserà a questo più avanti. Ora c’è una notte da incubo( e non è la prima, quest’anno) da cancellare agli occhi dei tifosi sampdoriani.

203 Commenti

  1. aldo ha detto:

    ora penso che siamo autorizzati a preoccuparci

    • mauro sampbolzano ha detto:

      lo credo pure io,dato che in questo momento siamo tutto all’infuori di una squadra di calcio.neppure di “calci” dato che non si contrasta non si corre c’è apatia,una cosa a dir poco vergognosa,come la forma fisica, da scapoli ammogliati con la pancetta.speriamo di non vedere un film già visto.speriamo

    • Alup ha detto:

      Molto vista la prestazione di Milano vedremo in base ai risultati delle altre squadre come sarà la classifica ,, Ferrero deve provvedere a riparare agli errori fatti

      • Pino ha detto:

        Ferrero deve provvedre… Già. Ma gli errori fatti da chi? Lui di calcio non è che mi sembra un intenditore. Ha tolto tutti i capricci alla tifoseria. Etò o, e Muriel, e dopo Cassano perchè tutti a chiederglielo. Poi ha cambiato l’allenatore per via che tantissimi se non tutti a dire che era Zenga che non andava. E’ arrivato questo qui e non è cambiato nulla. Possibile che non si riesca a vedere una partita dove si sia anche perso, ma con onore? Il Calcio è un gioco. E’ quasi logico che ci deve essere un vincente o no. Talvolta si fa pari. Ma si gioca. Questi nostri “Idoli” prurincensati mi sembra che non abbiano nemmeno voglia di correre. Forse è l’aria di Genova. Mi sovvengono sempre le parole di G. Brera che ci prendeva sonoramente pei i fondelli attribuendo alla “Scignuin-ma Maccaja” la voglia di far niente.

    • Laura ha detto:

      A dir il vero io mi preoccupo già da parecchio!!

    • lollo ha detto:

      piu scarsi di noi, per ora, solo Verona e ( forse ! ) Carpi ….. faccio mia la tua preoccupazione..

  2. Giuseppe ha detto:

    Buongiorno, ma perché nessuno ha il coraggio di dire che la squadra non ha condizione atletica ….. è chiarissimo che arriva sempre dopo sulla palla e quando ci arriva non è lucida. Vi ricordate Menotti ….allenamento solo con la palla …..e cosi ha fatto Zenga e i risultati si vedono. Indipendentemente da Montella o si acquista condizione atletica o si perde da squadre di serie C.

    • francesq ha detto:

      Bravo!!! L’anno del Flaco Menotti, arrivò Boskov a salvarci. A dicembre fece un richiamo di preparazione atletica e la squadra si cavò d’impaccio… Mi sa che anche quest’anno deve andare così, non è possibile avere così poca reattività nelle gambe a novembre, quando di solito le squadre normali entrano nel picco della forma

  3. Luca Pavia ha detto:

    Se mischi dei giocatori come le stecche dello Shangai, senza dar loro almeno la sensazione che esista un progetto in cui credere, nel calcio il risultato è questo, inutile meravigliarsi adesso…
    Puoi prendere tutti quelli che vuoi, a Gennaio, ma prima bisogna capire cosa vogliamo fare da grandi, chi comanda e che obiettivi abbia, altrimenti saremo per sempre una armata Brancaleone…

  4. Massimo ha detto:

    Scrivo per esternare il mio disgusto nei confronti di un squadra che in fatto di cuore e grinta fa veramente pena. Se penso ha i soldi che do a sky e a i costi che vado incontro ogni tanto per andare allo stadio mi viene una rabbia, come penso tutti noi.
    Non è la prima volta che si gioca senza palle ma è da quest’estate con l’eliminazione dalla coppa, che se ne voglia a dire ma le partite con Napoli e Roma non le abbiamo certo mertitate siamo stati asfaltati e di buono c ‘era stato solo il risultato e se dovessimo togliere anche quello ora saremo in piena zona retrocessione insieme a Carpi e Verona perchè è li che al momento meritiamo di stare. Io non me la prendo sul fatto che siamo piu’ o meno tecnici rispetto ad altre squadre ma mi fa arrabiare tantissismo questo arrendeismo spontaneo e senza palle di tutti i giocatori. Il tifoso paga e paga anche salato e vuole vedere grinta e attaccamento alla maglia e questo i giocatori gle lo devono e sottolieno DEVONO dare. Qualcuno e’ in grado di metterglelo in quella zucca vuota delle loro teste!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. gianni ha detto:

    Lo dissi in tempi non sospetti, quando andava di moda sparare su Zenga (allenatore comunque non adatto) che i giocatori in campo passeggiavano e ridacchiavano in maniera inaccettabile e che, evidentemente, alcuni non si allenavano in maniera professionale; ora sento Montella dire che non capisce ancora se la squadra lo segue o no; qui bisogna subito mettere da parte le mele marce (due o tre) che stanno guastando tutto, fermo restando che questa è una buona squadra e poco più.

  6. Michele G. ha detto:

    Mettiamola così, Andrea, abbiamo stabilito un record che neanche il Barcellona si sognerebbe mai di stabilire: segnare un gol senza aver tirato mai in porta! Scherzi a parte, credo di aver visto una delle più brute prestazioni degli ultimi anni. Giocatori senza nerbo, incapacità di conservare la palla per più di tre passaggi consecutivi, “paura” di tirare in porta, neanche ci fosse un feroce pit-bull che ci sbrani se lo svegliassimo con una pallonata! Ho molta fiducia in Montella, ma temo che ci vorrà tempo, speriamo non troppo, prima che i giocatori assimilino I suoi princìpi e schemi. A dire il vero, ci vorrebbero, probabilmente, altri protagonisti. Il possesso palla, il “tiki-taka” lo puoi fare se hai gli interpreti giusti, capaci di trovare o lanciare il compagno con precisione. Ieri sera quanti passaggi sono stati sbagliati (lasciamo perdere lo sciagurato errore di Viviano sul terzo gol). L’artista ce lo avremmo, se non fosse diventato l’abulico e appesantito Cassano, malinconicamente seduto in panchina. Prima di Gennaio, quando bisognerà intervenire pesantemente sul mercato, abbiamo ancora importanti partite da disputare e da vincere, come dicevi tu, senza se e senza ma. D’accordo, è presto, ma siamo ad un punto che guardarsi alle spalle non sarebbe espressione di pessimismo, ma di senso della realtà.
    Dai Forza Doria: sosteniamola incessantemente!

  7. Struppa ha detto:

    A zappare ecco come lavorare

  8. roby 66 ha detto:

    Cari amici siamo a che fare con giocatori senza anima ma che dico sono vergognosi, possiamo cambiare allenatori, giocatori , presidenti ma purtroppo quando vengono a bogliasco tutto si ferma, xche semplice la cultura del lavoro, viene a mancare, si trovano in villeggiatura, qui nn e questione di carenze tecniche, moduli, nn ci si allena, si arriva sempre secondi, tutto e fatto a livello dillettantistico, ci metto anche noi , vedo i tifosi a bogliasco scherzare, pacche sulle spalle, sorrisi,acconsentire questo sfacelo,il buon vincenzo dovra costruire il tutto, dalla preparazione, metodologia di gioco, e soprattutto incentivarli a correre con forza e sofferenza, il buon andrea dice 3 punti con il sassuolo, io dico cominciamo a fare il punto, questi elementi,i nn dico squadra sono senza animasono riusciti a farci prendere x il culo da una squadra inguardabile fino ad ieri sera !!adesso cerchiamo tutti di vigilare a chi gli e possibile gli allenamenti, di verificare se questi pseudo atletti arricchiti abbiano un comportamento consono, x il resto pensaci te vincenzo a mettere una squadra degna del nome SAMPDORIA!!!!!!!

  9. aldo ha detto:

    Analisi
    Prestazione negativa della squadra confusa tra modulo Zenga e modulo Montella. Lanci lunghi o giocare la palla?
    Serataccia per De Silvestri regolarmente saltato e Mesbah. Regini preso in mezzo da cross che arrivavano da tutte le parti.
    Primo gol bello ci stava, secondo anche ma il terzo che ha chiuso la partita è stato veramente ridicolo.
    Fernando non valeva metà Palombo!
    Ivan riesce a fare il gioco corto ma è inesistente.
    Barreto correva a vuoto.
    Muriel irritante non tiene una palla, poi ha qualche lampo.Spalle alla porta vale poco.
    Niang è stato letale.Comunque lasciato troppo solo senza marcature.
    Ieri dopo 10 minuti bisognava capire che bisognava marcarlo a uomo a metà campo per frenare almeno il primo movimento e si poteva giocare solo con una punta

    Suggerimenti? In futuro fare un gran catenaccio e sperare di fare un punto a partita. A gennaio rimodulare la squadra in funzione delle esigenze di Montella. E sperare che ci siano tre squadre inferiori a noi!

    • Bulgaro ha detto:

      Il secondo non ti è sembrato imbarazzante? Un rigore su un pallone che Bonaventura non avrebbe preso per un errore di posizione da campionato amatori con annesso rischio di rosso? Oltretutto a fine primo tempo così da tagliare definitivamente le gambe…

    • Maurizio 61 ha detto:

      Cari amici Doriani stiamo vicino alla squadra e sosteniamola non ficchiamo al primo passaggio sbagliato come purtroppo fa anche metà gradinata sud tutti vediamo che la squadra è in difficoltà. Comunque se hai due punte come le nostre devi giocare in velocità e non con il possesso prolungato perché non riescono a giocare spalle alla porta, spero che ci sia un cambiamento tattico con la difesa a 3 centrali due esterni tre centrocampisti e le due punte a 4 dietro facciamo paura se prendi un grande chef e gli dai pane e cipolle non puoi fare molto per accontentare i commensali devi prendere al limite un paninaro che ti riempe la pancia per nomi montella é un lusso.

  10. Giorgio 67 ha detto:

    Ed ora stiamo calmi perché il rischio di vederci crollare il mondo addosso c’è ed è concretamente reale.
    Parlare così non è da catrastofisti ma soltanto voler prendere concretamente visione della realtà. Qualcuno si era illuso di avere una squadra in grado di ripercorrere il cammino dello scorso anno ma, purtroppo, ciò che ci viene propinato domenicalmente è qualcosa che ci riporta indietro all’infausto 2010/2011. L’atteggiamento della squadra è inappropriato non solo per la serie A ma per qualsiasi categoria professionistica ! Quando vedi spettacoli così deprimenti, quando non arrivi mai primo sulla palla, non sei in grado di fare un’azione degna di nota, un tiro in porta che impegni seriamente il portiere avversario, quando due soli giocatori si salvano da un completo naufragio, beh, diventa duro trovare una soluzione in tempi brevi. Se analizziamo la partita di stasera, sembrava di assistere ad un allenamento dove noi interpretavamo il ruolo di sparring partners. Eppure avevamo contro una squadra presa a pallonate dall’Atalanta, non dal Barcellona, non più tardi di 15 gg fa, una squadra che fino ad oggi faceva fatica a tirare in porta, una squadra con una difesa definita “imbarazzante”. Siamo riusciti nel miracolo di far apparire il Milan una squadra di marziani ! Il lavoro che dovrà fare Montella non sarà certamente facile soprattutto perché dovrà usare l’ascia e non il cesello. Vediamo : De Silvestri,oggi, è improponibile; Mesbah e Regini sono inadatti alla serie A; Soriano non può essere schierato a supporto delle punte; Muriel deve un po’ stare a vedere giocare gli altri. Mancano un regista, un difensore centrale, un esterno sinistro ed una punta. E poi, se non vogliamo sistematicamente subire, dobbiamo passare ad un modulo a 3 in difesa perché la ns lentezza e la ns incapacità di creare spazi sull’asse centrale per scarsezza tecnica a centrocampo, non ci consentono di fare a meno della fasce laterali in fase d’attacco. Se domani il Frosinone dovesse battere il Verona, saremmo in pieno dramma. Speriamo bene !

    • Max Sanremo ha detto:

      Una cosa che mi fa imbestialire é che noi siamo dei fenomi a far risorgere le squadre in crisi e salvare le panchine altrui, domenica scorsa l’Udinese ieri il Milan squadre fino ad incontrare noi a dir poco imbarazzanti!! Ed é cosí da sempre ci mancano sempre gli attributi proprio al contrario della nostra tifoseria!

  11. JoeKidd ha detto:

    I nodi vengono al pettine.
    La rosa della Sampdoria mi sembra molto modesta anche se qualcuno sogna e parla di un team migliore da 15 anni a questa parte.
    Il problema non era Zenga e Montella sbaglia se crede di poter giocare come a Firenze.
    Perso Romagnoli la difesa mi sembra peggiorata e non poco, lascia molti dubbi anche il portiere responsabile ieri su 2 gol, non parliamo poi dei terzini.
    Il centrocampo ha perso dinamismo senza Acquah Duncan Obiang, Barrero ha piedi quadrati, Fernando buon giocatore, un buon mediano, non un regista ma nulla +.
    Attacco: Eder il perno, Rodriguez non giocava nel Cesena, Bonazzoli 18 anni, Correa mi ricordam un giovane Alvarez con molti problemi fisici, Muriel penso che a Udine non credano ancora di come siano riusciti a vendercelo a quelle cifre, grasso, svogliato, inutile, Cassano ridicolo lui e averlo riportato a casa.
    Panchina da serie B…e dovevamo fare la coppa?
    Uniamo al un presidente che tutti speriamo sia stato messo li da qualcun altro a tempo altrimenti “non ci resta che piangere”.
    Ieri sera ho visto una squadra da retrocessione, senza vita, non abbiamo un gruppo o meglio abbiamo un gruppo senza carattere e disunito.
    Gennaio richiedemuna rivoluzione, ma abbiamo le risorse per farlo o vedremo invece partire qualcuno per fare cassa?
    Vedo molte analogie col 2011, anno nefasto.

    • andrea.lazzara ha detto:

      E’ una mia sensazione o Silvestre(buon difensore per carità) però senza un compagno di reparto al suo fianco…forte, tenda a perdersi? L’anno scorso c’era Romagnoli…..

      • Daniele da Rapallo ha detto:

        Non sono un intenditore ma credo che tecnicamente siano più forti Cassani e Pereira, non fosse altro perché sanno crossare. De Silvestri viene preferito forse per un fisico superiore che garantisce più sostanza….stranamente anche Conte lo vede bene in nazionale…mah !

      • Kreek ha detto:

        Ecco…hai centrato un punto fondamentale! Serve un difensore pronto ed esperto da affiancargli, sperando che anche Moisander si riorenda fisicamente ed ingrani…altrimenti ne servirebbero due…

    • francesq ha detto:

      Ti quoto in assoluto, tranne un punto: Zenga ha colpe nella preparazione fisica della squadra. Corressero come ossessi, nessuno rimprovererebbe loro di essere scarsi…

  12. roberto schiano ha detto:

    E” vero,ci servono 22/24 punti,ma non da ieri sera.Un paio di buone vittorie,altrettanti buoni pareggio,un bel po’ di “suerte” e ci siamo trovati a 16 punti.Diciamo la verita’,siamo in affanno perenne con chiunque ed e'(concordo con te)un problema di testa ed aggiungo di una ormai evidente preparazione sbagliata,che se ci ha permesso di fare qualche punto in piu’ all’inizio(vedi secondo tempo di Napoli) e ci trova ora in grande affanno.
    Voglio stendere un velo pietoso sull’operato della societa’ da gennaio in poi,non giocavamo un gran calcio,ma in campo andava gente motivate e con le palle.Concordo sul fatto che in teoria,,tecnicamente siamo migliorati,ma dopo aver visto per l’ennesima volta Muriel in campo,rimpiango amaramente Okaka,gran lottatore che teneva impegnati 2 avversari per 90 minuti e persino il tanto criticato Obiang,che fa la riserva al West Ham,ma da noi sarebbe oggi supertitolare.Comunque pensiamo ora a vincere con il Sassuolo.

    • Gipo Samp ha detto:

      Concordo 100%. Vorrei solo aggiungere che all’inizio tutte le squadre non sapevano che per fermarci bastava raddoppiare le marcature su Eder e Muriel poichè la squadra non aveva e non ha ancora altri schemi o gli mancano i giocatori adatti per attuarli.
      Pensa che siamo arrivati al punto di rimpiangere Okaka………..

  13. trevor ha detto:

    hai ragione tu,andrea, non c’è più niente da dire….se la squadra non reagisce non bastano neanche gli acquisti di gennaio, verrebbero inglobati nell’apatia imperante, ci siamo già passati….duole dirlo ma bisogna sperare che gli amici dell’hellas restino dove sono e che il genoa oggi vinca col carpi, poi testa a testa col Frosinone (da affrontare in casa), oggi è tutto quello che abbiamo…tutto quello che viene in più è guadagnato, e non sono d’accordo che bisogna battere il per forza il sassuolo, va bene anche il pari in prospettiva salvezza (ad oggi i neroverdi ci farebbero a pezzi comodamente). spero di essere smentito presto..forza ragazzi

  14. Lapo ha detto:

    Mah, la pochezza di ieri sera ha riguardato anche giocatori che fino a qualche settimana fa erano delle certezze. Fernando e Barreto sembravano ectoplasmi, sempre fuori dal gioco, sempre saltati dagli avversari, incapaci di filtrare anche solo una bustina di tè. Lollo, che sembrava recuperato a pieno, ieri ha avuto sulla coscienza più di un gol. Muriel è capace di far uscire dalle bocche dei tifosi parole e concetti assolutamente censurabili.
    Ieri siamo davvero sembrati i Monti Pallidi durante la preparazione estiva, ma con meno fiato e, cosa più preoccupante, una strana espressione sui volti dei giocatori, quasi non fossero più capaci di capire cosa fare e come farlo, spersi sull’erba a cercare di dare un senso alla loro presenza. Anche a distanza di ore non riesco a spiegarmi l’atteggiamento della squadra, la condizione fisica da malati di enfisema, la mancanza di…tutto.
    Forse qualche acquisto nel mercato invernale può far comodo, ma, a meno di non comprare una decina di nuovi campioni, qui il lavoro deve essere fatto sulla testa e sul fiato di chi c’è, perché, è vero, così male non gioca, forse, nessun’altra squadra di serie A…

  15. petrino ha detto:

    11 conigli, 11 pecore tremebonde. Una figura di m……. planetaria vista da tutta l’ italia. Prima del terzo gol che viviano ha regalato a niang, sul corner precedente viviano se la rideva.!!!! Una manica di irresponsabili. Tanto a fine mese 80.000/90.000 euro arrivano. Salvo solo eder e soriano.In ritiro forzato da lunedi mattina. Pur di non far entrare cassano, montella ha messo dentro carneade bonazzoli, che ha toccato 1 pallone, buttandolo fuori. Questi sono gli acquisti di osti e ferrero. Sono stufo delle comparsate del guitto de noantri, delle sue sparate sul valore della societa’, delle sue insulse battute apparse sui giornali di sabato mattina . Stia zitto e faccia le valigie con il malloppo e se ne torni a casa sua. Non esiste difesa, non esiste centrocampo, e chi sta fuori e’ peggio di chi gioca.A gennaio si trova ben poco sul mercato. Solo scarti e a caro prezzo.

  16. robmerl ha detto:

    peggio che con la fiorentina: fantasmi vagolanti senza idee e senza nerbo. Meno peggio degli altri ivan e soriano (bravo ma tiene sempre la boccia, anche perché non sa chi a chi a darla). Condizione atletica a dir poco approssimativa, nessuno sulle ali,manovra (?) lentissima e schemi inesistenti. Siamo messi proprio male!

  17. Stefano c. ha detto:

    Alcune considerazioni: quando attaccano gli altri la nostra difesa è terribilmente in affanno, quando attacchiamo noi la difesa avversaria è sempre ben piazzata e non troviamo spazi per creare pericoli. I nostri arrivano sulla tre quarti e cominciano a passarsi la palla finché non la perdono oppure tentano fraseggi impossibili nello stretto che non vanno mai a buon fine. Siamo troppo lenti, è questo il problema. Siamo prevedibili. Gli altri corrono, sfruttano le ali che non abbiamo, ci mancano gli esterni, non facciamo mai gioco aereo (anche perché chi deve andare di testa?). Il gol di Bonaventura è la fotocopia di quello di Falque nel derby, cross di Niang e de Silvestri che si perde il suo diretto avversario sul secondo palo. Regini poi… stendiamo un velo pietoso. Il ruolo di centrale non gli si addice affatto ma purtroppo eravamo in emergenza difensiva anche se dubito che coi titolari dietro avremmo evitato la figuraccia.. bisogna darsi una svegliata, e subito. Prossima trasferta a Roma con la Lazio.. se si continua di questo passo ahime prevedo un’altra catastrofe. Speriamo di arrivare presto a 40 punti, il prossimo anno il derby non lo voglio giocare contro la virtus entella…

  18. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Andrea, proprio ieri sera festeggiavo il mio cinquantesimo compleanno ed in cuor mio speravo che mi facessero un regalo per il mezzo secolo. Contrariamente hanno fatto l’ennesima prestazione-non prestazione e devo dire che la mia sensazione inconscia prima delle partite (specialmente in trasferta) è quella di imminente sconfitta.
    Spero, in maniera pratica, che si arrivi presto ai 40 punti soprattutto tramite partite casalinghe, archiviando una stagione nata male, per poi ripartire dalla preparazione estiva con questo nuovo mister , ottimo sulla carta come del resto ottima è considerata in teoria la rosa da tutti o quasi. Mi chiedo, malignamente, cosa avrebbe fatto un Guidolin con questa squadra che gioca col vitello nella pancia, come si usa dire, e mi evoca ricordi spiacevoli. Tutto poi condito col probabile sorpasso dei cugini, che già da un po hanno messo meritevolmente la freccia, tanto per invelenire ulteriormente la bile dei tifosi.

    I meglio informati parlano poi di un cambio di società nel 2016.

    Leggo la notizia di una teorica sfuriata di Cassano negli spogliatoi e questo mi fa tornare in mente le parole che quest’estate mi disse un importante figura nel mondo osservatori (in qualche modo indirettamente connessa al mondo Samp) di mia conoscenza….: il succo era : se Cassano è fuori forma e spesso infortunato la Samp ha poco da temere, viceversa può rischiare la b. Io non gli credetti, e non ci voglio credere neanche adesso, ma già una volta fù profeta ai tempi del quarto posto in caso non si fosse passato il preliminare. Per fortuna il calcio non è una scienza esatta ed i pareri spesso restano parole nel vento.

  19. Daniele da Rapallo ha detto:

    La società ha smentito la cassanata..

  20. Stefano 1970 ha detto:

    @ Andrea Lazzara e comunque tutti i bloggers

    La squadra è composta da singoli giocatori che dovrebbero essere riuniti sotto un’idea di gioco dall’allenatore sulle loro caratteristiche (o in alternativa avere un allenatore che ha un’idea di gioco con alle spalle una Società in grado di fornitrgli il materiale umano a lui necessario).

    Vista dall’esterno direi che gli interventi debbano essere almeno 4-5 (un centrale + 1 esterno dx + 1 esterno sx + 1 centrocampista + 1 punta centrale). La visione societaria, simile – uguale – completamente differente dalla mia che sia, sarà comunque legata a fattori finanziari chiari: vendere prima di comprare. Ora chi abbia mercato nella rosa della Sampdoria si possa contare sulla punta delle dita….e che le quotazioni in ogni caso non siano così generose da permettere stravolgimenti radicali. Come in tutte le cose…serve un progetto. Disfarsi dei giocatori non all’atezza (e dei loro ingaggi) per assemblare una squadra magari ridotta a livello numerico, ma con qualità tecino-atletica superiore.

    Non mi soffermo sulle agghiaccianti prestazioni di De Silvestri (nelle ultime due stagioni si contende la palma del peggior difensore con il partente Regini), Mesbah, Muriel…perchè a turno (qualcuno sempre e comunque a dire il vero) qualcuno ci mette del suo.

    Ci si può compattare quanto si vuole (sugli spalti comincia il freddo pertanto non è nemmeno una cattiva idea), ma a correre ci va il pilota ed il pilota dipende al 100% dalla macchina. Qui purtroppo cambiare le ruote non basta…

  21. Alup ha detto:

    Vergogna è’ quanto ho provato ieri sera vedendo una Samp priva di gioco ed idee, solo Soriano ed Eder hanno tentato di fare qualcosa. Regini e Mesbah hanno evidenziato i loro limiti e non ho capito l’impiego di De Silvestri con Cassani e Pereira in panchina.
    Il ns Presidente deve sentire Montella e non Osti e procedere ad acquistare i giocatori che servono , un centrale, un terzino sinistro, un centrocampista ed un vero centravanti.
    Non capisco l’involuzione di Fernando e Barreto che corre ma non verticalizzazione mai e poi perché prendere Carbonero e Rodriguez riserve nel Cesena retrocesso.
    Devo farti di nuovo una domanda : perchè’ è’ stato ceduto Duncan???
    Tra Bonazzoli e Muriel sono stati spesi quasi 20 milioni di euro buttati!!!!
    Non vorrei fare il menagramo ma se fossi in Montella mi guarderei alle spalle.

  22. meistro ha detto:

    Ora si capisce parecchie cose. Questione Muriel: se nessuna “grande” lo ha mai cercato un motivo ci sarà? Ci siamo illusi tutti con frasi tipo: il nuovo Ronaldo, può essere devastante, etc., etc., alla sua età cosa vuoi aspettare, il massimo è questo. Non lotta, non difende la palla, non si propone, non ha ” fame “.
    Questione Fernando: sembra di vedere Palombo anno scorso, i limiti tecnici erano quelli che conosciamo ma almeno ci metteva più voglia.
    Questione squadra: da impressione che se si vince o se si perde cambia poco. Tanto lo stipendio arriva comunque e ………..chi se ne frega, alla sera tutti a divertirsi come se niente fosse. Banda di ” signorine ” .
    Suggerimento: prossimi acquisti accertarsi che siano calciatori che non piace perdere nemmeno a carte ( con le palle ).

  23. Gianni ha detto:

    Caro Andrea qui non c’è Zenga o Montella che tenga ci sono 3 o 4 giocatori che non sono da serie A e 1 Muriel che a forza di aspettarlo rischiamo di retrocedere!
    Mihailovic nell’intervallo li appendeva al muro e reagivano, mentre ora sono amorfi, rassegnati, spompati e senza pa..e!
    Mi chiedo se Rodriguez è stato preso come soprammobile penso che meglio di questo Muriel lo sia e da ultimo Cassano che ha fatto la sua sceneggiata a Bogliasco e sembra un corpo estraneo nello spogliatoio!
    Comunque sempre forza SAMP!!!!

  24. Luca 72 ha detto:

    Buongiorno a tutti , nonostante per un tifoso come me Andrea non lo sia. Concordo su tutto quello che hai scritto , ma guardando attentamente la partita di ieri sera aleggiano nella mia mente purtroppo pensieri nefasti . Signori questi giocatori siamo sicuri che vengano pagati ??? , visto la non voglia che mettono in campo ??? . A me questo presidente mette i brividi …povera Sampdoria…. , ovviamente mi auguro di essere smentito …sempre Forza Sampdoria !!!

  25. JoeKidd ha detto:

    Aggiungo che la condizione fisica mi sembra una scusa di chi non si vuole rendere conto di quanto sia grave la situazione, questi sono, o meglio dovrebbero essere, professionisti che giocano una volta alla settimana: la Samp deve lottare per non retrocedere, lo dice l’organico, prima ce lo mettiamo in testa meno soffriremo.
    Non mi capacito di come si possa pensare ad una rosa forte: lo sarebbe se Moisander fosse forte come speravano invano in quanto nazionale, se Fernando fosse il tipico brasiliano dai piedi buoni, se Cassano avesse 10 kg e anni di meno, se Muriel fosse il giocatore che tutti si aspettano che esploda, se Correa fosse il crack che tutto descrivevano, se Barreto avesse un minimo di dinamismo e tecnica di Duncan.
    Ma credete veramente alla fandonia che si sia riusciti a soffiare Zukanovic all’Inter??
    Le seconde linee? Palombo, Regini, Kristicic, Bonazzoli, Rodriguez, Cassano…

    • El Cabezon ha detto:

      D’accordo su tutto, la storia che questo sarebbe l’organico più forte degli ultimi 15/20 anni è una barzelletta, che però non fa affatto a ridere…

    • Paolo1968 ha detto:

      Ribadisco quanto detto: ammettendo che siamo scarsi, possibile che il Carpi corra il doppio di noi? Oggi anche l’Entella ci metterebbe in difficoltà sul piano fisico. E questo è un problema enorme.
      Non credo che mettendo 11 Maradona in campo che corressero come i nostri oggi potrebbero fare di meglio

  26. Luca ha detto:

    Davvero sconcertante il tutto…..,,,
    Mi chiedo ma è mai possibile che nessuno capisca che non abbiamo i giocatori per giocare a tre a centrocampo? Barreto e Fernando sono due ottimi centrocampisti in un centrocampo a quattro…….Perché gli allenatori quando arrivano da noi perdono la lucidità…??? Tra ieri e domenica scorsa con un centrocampo a quattro…. Non facevamo queste figure a dir poco pessime……..
    Speriamo bene ma se continuiamo con questo modulo…… Sarà dura molto dura……

    • francesq ha detto:

      Mah, Barreto e Fernando han sempre giocato a tre. Il problema è che abbiamo giocatori uguali, il centrocampo sa solo rompere e non costruisce da dietro, visto che Soriano, fin ora, viene utilizzato dalla metà campo in su

    • Max Sanremo ha detto:

      Hai ragione il problema é chi faresti giocare come esterni di centrocampo?

    • Stefano_1970 ha detto:

      E a quanti vorresti che giocasse a centrocampo?

  27. gianfra63 ha detto:

    Purtroppo bisogna guardarsi dietro alle spalle ….cosa molto preoccupante la mancanza di carattere …..forza samp sempre

  28. daniele ha detto:

    Ciao andrea.
    Onestemente pemso che con il Sassuolo difficilmente arriverà la vittoria.
    In primis perche il Sassuolo è un ottima squadra bem allenata ed organizzata.
    ieri sera e nella partita di udina si sono paleste 2 cose.
    1- la squadra nn ha svolto una preparazione fisica da serie a in estate.
    2-il passaggio tra la non idea di calcio di zenga e l idea di montella richiederà piu tempo di quanto preventivato.

  29. daniele ha detto:

    Mi ricorda molto la samp di bianchi…… 0 preparazione fisica… ci salvammo solo lerche la squadra era tecnicamente molto forte

  30. anto54 ha detto:

    è imbarazzante la condizione atletica, la ns. squadra cammina mentre gli altri corrono.. vedi anche frosinone, atalanta ,torino ecc.. disintegrati sul piano della corsa..
    non possiamo farci illusioni .. in campionati di questo livello si va in B sparati..
    possiamo dilungarci a dare colpe a questo o a quello .. ma alla fine se la società non interverrà sul mercato la vedo dura .. non basta fare punti solo in casa.

  31. moussa dembele' ha detto:

    Che pena ragazzi. Che delusione i nuovi arrivati Barreto e Fernando. Cos’è successo a Silvestre? Niente centrocampo, niente difesa, niente personalità di squadra ed individuale. Solo Eder e Soriano sembrano battersi e forse Palombo, con tutti i suoi limiti, potrà tornare utile alla causa. La cosa più preoccupante è che, a Parte Zukanovic, su cui comunque ho molti dubbi, ieri c’era in campo la squadra tipo. Chi darà la svolta alla situazione, Lazaros, Rodriguez, Bonazzoli o quel viziato di Cassano? Ma c’è n’e sono 3 più scarse che fanno giù al posto nostro? Speravo che oggi i bibini tengano giù il Carpi….

  32. Beppe ha detto:

    Certi non giocatori non professionisti senza ne cuore ne anima gran fighetti dovrebbero guadagnare quanto un dilettante altro che serie A soprattutto rispetto e onore ai colori che portano addosso sono veramente tristi sempre samp

  33. Blucerchiato66 ha detto:

    Vorrei capire, perchè ogni tanto la Samp incappa in vergognose brutte figure. Purtroppo, quest’anno, un po’ più spesso di ogni tanto.
    A parte le risapute e ripetute cadute del campionato in corso, anche in passato abbiamo dato grosse soddisfazioni agli avversari, giocando partite con svogliatezza e totale impossibilità di reazione.
    Ricordo bene, ad esempio, il derby regalato ad un Genoa in crisi con l’allenatore Liverani sul punto di essere esonerato.
    Cambiano le situazioni, i giocatori, i presidenti, ma ogni volta il copione è lo stesso: partita indecente, squadra avversaria in crisi rilanciata dal non gioco della Samp, il nostro allenatore nel post partita non si capacita di quanto accaduto, Palombo si scusa a nome di tutti.
    Bisogna interrogarsi su questo difetto blucerchiato che spesso riaffiora.
    Si può perdere, ma con almeno dignità, impegno e foga agonistica.
    Sono stufo di vedere la mia squadra che regala partite rilanciando chi è in crisi.

    • Paolo1966 ha detto:

      Siamo coetanei e ne abbiamo viste tante. Dopo la Coce Rossa e i San Bernardo con la fiaschetta di cordiale a salvare i moribondi storicamente veniamo noi…

      • Lollo ha detto:

        immagine magnificamente ripresa e immortalata ne ” L’allenatore nel pallone “…film nel quale resuscitammo la Longobarda di Aristoteles-Niang

  34. Altz ha detto:

    Una prestazione vergognosa per l’atteggiamento di chi è sceso in campo. Si può vincere e perdere nel calcio come nella vita. Ma il proprio lavoro (se giocare a calcio a questi livelli tale si può definire) lo si deve sempre e comunque svolgere al massimo delle proprie capacità e potenzialità. Soprattutto quando si indossa la casacca blucerchiata e si rappresenta una società e una parte della città di Genova oltre ai suoi tifosi. Vergogna per la prestazione allucinante di qualcuno su tutti (De Silvestri non può pensare di utilizzare le partite di campionato come palestra per recuperare dall’infortunio. Il rigore e il primo gol di Bonaventura sono da prima categoria e colpevole più di lui è Montella che lo ha schierato senza osare il giovane Pereira; Muriel sembravo io dopo il pranzo di Natale o una birra con gli amici, la disattenzione di Viviano sul terzo gol inaccettabile così come la ” marcatura strettissima ” su Adriano in occasione del poker da parte del sempre presente Regini al centro della difesa. Sarà il caso che Ferrero la smetta di sparare stronzate dal mattino alla sera o di sprecare tempo su Twitter (l’invenzione più inutile di questo nuovo millennio). Sarà il caso che Montella si dia una scrollata anche in panchina durante gli incontri. Sarà il caso che qualcuno a Bogliasco cominci ad allenarsi prima della partita decisiva col Sassuolo perchè spettacoli deprimenti e vergognosi come quello a cui abbiamo assistito ieri sera non ne vogliamo e possiamo più vedere.

  35. Renato ha detto:

    Cara Andrea,non so se condividi ma io(facendo scongiuri di ogni tipo) vedo una situazione simile al 2011..una squadra svogliata,timorosa,impaurita ed incapace di reagire che al primo gol subito si squaglia.
    Atenzione perche’ la domenica di riposo ed ianche il lunedi’ mattina..non doveva essere concesso..a eventi straordinari si rsponde con misure straordinarie,ci voleva un ritiro immediato senza nemmeno mettere piede a casa..questa’ e’ una squadra sulle ginocchia anche fisicamente.
    Sento Palombo che dice:dobbiao essere piu’ determinati..stese cose che diceva nel 2011,in quell’anno girammo a 26 punti..ora siamo alla quattordicesima e di punti e abbiamo 16!Che succede se oggi vince il Frosinone?Succede che siamo in piena agarre rerocessione.
    So’ gia’ che quest io commento verra’ letto con sufficienza da molti,ma ATTENZIONE PER FAVORE!!Le condizioni ambientali sono le meesime del 2011..attacco che non tira,dfesa che subisce e centrocampo che non filtra e non propone..ATTENZIONE per favore!

  36. francesq ha detto:

    Caro Andrea, sei stato fin troppo buono… Servono un difensore e un esterno, siamo d’accordo… Ma sono urgenti pure una punta centrale di struttura e un centrocampista coi piedi buoni e d’esperienza. MINIMO!

    Anzi. Facciamo così. Diciamo che serve un dirigente con un forte formazione calcistica in società… Risaliamo il problema fino alla fonte. Almeno la smetteremo di navigare a vista nella tormenta…

    Il mercato estivo è stato FOLLIA PURA. Si è dilapidato un patrimonio tecnico (per me, la Samp dello scorso anno era la più forte degli ultimi dieci anni) e si è speso tutto il budget per un (per carità, buon) mediano, quando si poteva prenderne uno meno quotato e investire il resto per sistemare altri ruoli nevralgici. Se penso che volevano pure vendersi Soriano ed Eder mi sento male dalla rabbia….

    Si è poi affidata la truppa rabberciata ad un allenatore che da anni era fuori dal giro…

    …Un allenatore che aveva capito (suo unico merito nel mare denso dei demeriti) che una squadra del genere, priva di fosforo e avara di piedi buoni nella fase di costruzione, una squadra – dicevo – non dotata di una punta di peso che sia in grado di “tenere su” la palla, poteva giocare solo a “patte lunghe” e contropiede.

    Un allenatore, tuttavia, colpevole di non aver preparato i giocatori dal punto di vista fisico e caratteriale. Il gol di Niang è un emblema assoluto di quello che dico. Regini è stato “bruciato” sullo scatto, gli è mancata la brillantezza, la reattività. Lasciamo perdere la qualità. E lo stesso dicasi per i suoi compagni, sempre in ritardo nelle chiusure, deboli nel pressing… Insomma, la squadra, a novembre, ha già ampiamente esaurito la benzina.

    Quello che vediamo è il risultato delle SCELTE STRATEGICHE ASSURDE fatte in estate e l’aggettivo “strategico” è un mero eufemismo, visto che le suddette scelte sembrano dettate dal puro caso, più che da una qualunque strategia, per quanto fallace.

    Speriamo che Montella non si penta e non si stufi. Abbiamo bisogno come il pane della sua competenza. Anche ieri sera si intravedeva un barlume di impostazione, di organizzazione, qualche idea, l’ombra del Doria del futuro, della Samp che potrà essere. Questo allenatore si ritrova una squadra spompata di gambe e “femmina” di spirito, secondo me perfino priva di riferimenti in spogliatoio.

    Dal punto di vista tecnico, serve arretrare gente coi piedi buoni che inizi il “giro palla”. Fernando non è un regista, è un eccellente rubapalloni, ma non ha sufficiente personalità e tesse linee di passaggio elementari, gioca solo in orizzontale. Per i romantici del calcio, mi sembra che il brasiliano sia più che altro un “metodista”, uno che “la ruba e la passa semplice”, senza accendere la manovra. Occorre, secondo me, che scenda Soriano ad impostare. E, la butto lì, si potrebbe tentare di recuperare l’INUTILE CASSANO (vogliamo dirlo o no? Ce la stiamo a raccontare ancora per molto?), impostandolo come centrocampista, in modo tale che possa far valere i piedi buoni laddove servono di più, là dietro, in regia, dove il Doria è arido e ruvido come il tufo grezzo. Ora come ora, con Fernando e Barreto, con Silvestre e Moisander, NON RIUSCIAMO A USCIRE CON LA PALLA NEI PIEDI E SIAMO FACILE PREDE DEL PRESSING AVVERSARIO!!

    Restiamo tutti freddi, stringiamoci attorno alla squadra. SIAMO IN PRECAMPIONATO, non dimentichiamocelo. Siamo ripartiti da zero. Serve tempo…

    • El Cabezon ha detto:

      A parte il discorso su Cassano ( a pensarlo spostato in mediana, settore nel quale da si corre di più mi vengono i brividi! ) condivido anche le virgole…

      • El Cabezon ha detto:

        * da sempre

        • Francesco ha detto:

          Mah, non sono d’accordo… Pensa a Pirlo o a Pizzarro, che han giocato ad alti livelli fino a 40 anni in quel ruolo, giocando da fermi. Secondo me può starci, almeno gli si fa fare qualcosa a questo qui, che ora come ora è pagato per fare la cura dimagrante…

  37. Bulgaro ha detto:

    Buono così.. per larghi tratti del primo minuto e trenta secondi abbiamo dominato….

    Ieri abbiamo regalato 2 giocatori, Muriel e un terrificante De Silvestri ridicolizzato da Bonaventura. Abbiamo giocato senza carattere e idee, soprattutto per la scarsa venerdì Barreto e Fernando. Abbiamo ballato dietro regalando i primi 3 gol… Regini De Silvestri, De Silvestri e poi Viviano. Salvo Soriano Eder ed Ivan che pareva più veterano di altri e si muoveva continuamente. La miglior Samp si è vista dopo i primi 2 cambi, banalmente perché i ragazzini in campo si muovevano… e non credo sia stato un caso che Montella abbia mandato in campo i pivelli e pure Palombo a cui la voglia non manca di certo, anche se i mezzi sono ormai quel che sono.
    Montella credo che la prossima partita cambierà molto e vedremo sedersi alcuni giocatori che vanno un po stimolati.
    Io credo poco alla carenza di forma, non vai in apnea dopo 5 minuti sei comunque un atleta, la vera carenza è di testa ed è forse peggiore.

  38. Daniele da Rapallo ha detto:

    Un plauso per te, Andrea, che avrai in questi giorni un lavoro titanico nel moderare, filtrare e contenere la rabbia e la paura di tutto il popolo blucerchiato che si sfoga in questo blog….

  39. Bulgaro ha detto:

    Ps:È vero che Cassano ha sbloccato ieri prima della partita?

  40. Kreek ha detto:

    Pensiamo al Sassuolo e ragioniamo day by day, step by step…

    Montella è un nuon allenatore e con lui si può aprire un ciclo. Ma serve tempo.

    E intento silenzio, grinta, umiltà e…qualche punto!

    AVANTI SAMPDORIA!

  41. caimano 60 ha detto:

    INNANZITUTTO è STATA FATTA UNA PREPARAZIONE ATLETICA COMPLETAMENTE SBAGLIATA CHI L’HA FATTA è STATO UN INCOMPETENTE POI GLI ACQUISTI DEL MERCATO ESTIVO SONO STATI QUASI TUTTI CEFFATI PRENDENDO GIOCATORI SOPRAVVALUTATI PAGATI UN SACCO DI SOLDI PER POI SCOPRIRE CHE SONO DEI BROCCHI E SI VEDE….. PURTROPPO FERRERO è STATO CONSIGLIATO MALE E QUESTI SONO I RISULTATI , ZENGA SI SCOPRE CHE NON AVEVA COLPE E MONTELLA IDEM NON DIPENDE DA LUI LUI NON HA LA SQUADRA , è UNO DEI MIGLIORI TECNICI ITALIANI MA CON QUESTO MATERIALE NON PUO FARE NULLA A GENN AIO QUESTA SQUADRA VA QUASI DEL TUTTO RIFATTA ALTRIMENTI SARANNO DOLORI E B SICURA PERCHE QUESTA SQUADRA è RIDICOLA E STRAZIANTE VEDERLA GICARE SOLO EDER VIVIANO E SORIANO SONO DA TENERE PERCHE SONO GLI UNICI VERI GIOCATORI GLI ALTRI VANNO BENE PER IL CAMPIONATO SCAPOLI CONTRO AMMOGLIATI UN SALUTO A TUTTI QUESTA è LA VERITà ED è INUTILE TENTARE DI NASCONDERLA

    • francesq ha detto:

      Un sacco di soldi no… Ferrero ha raccattato una pletora di parametri zero… Ha pagato il solo Fernando!

      • Stefano_1970 ha detto:

        Più Muriel e Correa…

        • Francesco ha detto:

          Eh ma quelli li ha presi lo scorso campionato, temo coi soldi di Garrone… Da quest’estate, in gestione autonoma, ha cominciato a smerciare ravatti, vendendo i buoni che abbiamo..

          • Stefano_1970 ha detto:

            Bisogna che metta tra i buoni propositi dEl 2016 anche quello di contattare Garrone. A leggere tutte queste notizie sembra quasi che sia un babbo natale.

  42. Enrico ha detto:

    Mi pare evidente che l’obiettivo di questa stagione sia riuscire a salvarsi, quindi 40 punti, se basteranno. E magari fare anche qualche zero a zero fuori, senza voli pindarici o storcendo il naso.
    Speriamo che tutto l’ambiente, dirigenza, staff tecnico e squadra lo capiscano presto. Altrimenti si torneranno a rivedere le streghe. E oggi speriamo che Carpi, Frosinone e Verona perdano….

  43. Paolo1966 ha detto:

    Ora come ora, guardando al campo, tre piu’ scarse di noi NON ci sono

  44. Luca ha detto:

    Ignobile, ingiustificabile, impossibile da capire ! Basta cinema Presidente , venga qualcuno a salvarci ( da Spezia insomma nulla????) perché qui va a finire male , chi ha preso Eto’o quando non serviva solo per il gusto di dire ” ho preso Eto’o!” , chi ha speso 12 mln x un mistero ( purtroppo ci credevo anch’io) come Muriel? Chi ha preso un allenatore inadeguato come Zenga? Chi ha fatto tornare colui che non avrebbe dovuto per giustizia ( nei confronti della famiglia Garrone ) ne per comportamenti ( perché non parlano quelli che dicevano che Cassano era cambiato ? Si e’ più grassi!!!) chi ha preso Montella senza che questi abbia i giocatoti adatti per le sue idee? Sig Presidente questo non e’ cinema ma calcio !!!!! La prego la ringraziamo per quest’anno di tranquillità, divertimento che ha voluti donarci ma adesso ……e’ giunta l’ora , si faccia da parte per il nostro bene!!!!! Dobbiamo farlo capire alla Dirigenza!!!!

  45. NYC ha detto:

    Un messaggio a Ferrero : per una settimana , basta selfie, minkiate su Twitter e altre solite pagliacciate, silenzio, fai quello Che Devi fare e Che tutti NOI vogliamo alla svelta

  46. Cobra blucerchiato ha detto:

    “Le chiacchiere stanno a zero!” La situazione è nota a tutti, ma ricordo che anche a fine anno solare 2011 c’erano tifosi pessimisti e poi è andata come è andata ai play-off… Michael Jordan diceva: “Non ho mai badato alle conseguenze dello
    sbagliare un tiro importante. Perché? Perché,
    quando pensi alle conseguenze pensi sempre ad un
    risultato negativo.” Credo che questo atteggiamento debba animare la squadra e l’ambiente tutto d’ora innanzi. Non esistono scuse, solo impegno teso ad onorare la gloriosa maglia: si gioca 11 contro 11 e si può perdere, ma si deve aver dato tutto per una questione di dignità e di rispetto di cosa si rappresenta! Basta una vittoria per cambiare l’inerzia di un trend negativo in campionato.

  47. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ciao a tutti. Ieri ho visto la partita per 70 minuti poi ho smesso perché mi dispiaceva vedere un signor allenatore dover ricostruire dalle macerie che ha trovato e mi spiego.

    1)Montella non ha allenato solo la fiorentina ma anche il Catania e quando sento che non avrebbe i giocatori adatti mi domando se a Catania li avesse per fare il suo gioco. A Catania faceva giocar bene, ovviamente a firenze meglio perché gli interpreti erano superiori. A me basterebbe col tempo vedere il gioco del Catania.

    2) Come si fa a dire che la samp non ha giocatori tecnici. ci sono per fare un buon calcio. Fa calcio l’empoli che non mi risulta abbia in rosa un nazionale brasiliano, due italiani più barreto Muriel e Carbonero nazionali colombiani (e oggi essere nazionali colombiani vuol dire avere qualità).

    3) Perdiamo e lo facciamo male da tempo ed è il motivo credo della sostituzione di zenga. arriviamo sempre secondi sul pallone, non vinciamo un contrasto e questo prescinde dalle qualità tecniche ma dalla preparazione atletica. Ieri Fernando e barreto che non sono due braghe molle sembravano due giocatori di 40 anni e non arrivavano mai sul pallone così come regini silvestre e mesbah sempre più lenti dell’avversario. Per questo ritengo che Montella li stia facendo fare quel fondo che non avevano e che siano imballati e molto altrimenti quantomeno un attimo di esplosività e resistenza in più ci sarebbe invece è dalla prima partita che subiamo sempre l’avversario qualsiasi esso sia.

    4) ritengo anche che montella dovrà per forza passare al 352 per coprire meglio una difesa che è poco protetta da un centrocampo a 3 che viene sempre e regolarmente preso in mezzo per mancanza di forza e resistenza da inizio stagione. gente come Fernando e Barreto vanno a due cilindri e non solo loro. persino eder sembra non avere benzina. il cambio di zenga a 16 punti probabilmente è stato dovuto principalmente alla gestione del gruppo e della preparazione fisica. Montella sicuramente sta spremendo gente che non era abituata da mesi a certi ritmi e bisognerà avere pazienza.

    5) In questo mese che ci separa dalla pausa natalizia bisognerà fare qualche punto e tenerci a distanza se si può dalla zona retrocessione e prendere questa annata come un inizio per un programma un po più lungo perché purtroppo la non preparazione fisica la sconteremo ancora per qualche partita.

    6) Leggere sul secolo sulle incertezze di montella fa ridere. Montella è molto preparato è la squadra che non lo è e se non la prendi mai perché non stai in piedi puoi fare gli schemi che vuoi anche se magari coprirsi nelle prossime un pò di più sarebbe un bene per fare qualche punto che ora serve e tanto.

    7) Andrea una domanda? Ma cosa ha fatto Cassano a Pimocanale quando era in auge e probabilmente protetto da società e tifoseria per ora accanirsi così a ogni spiffero. che non sia ancora in condizione e che sia inaccettabile è evidente anche se mi sembra molto meglio di qualche mese fa, ma che ora ogni cosa che fa diventi uno scoop non scoop mi sa di accanimento. Sembra un po dare sulla testa a chi è in declino. La posizione sul suo arrivo di primocanale era nota e legittima ma ora non mi sembra che ci siano chissà quali scoop da fare. certo se questa è la voglia di cassano di giocare potrebbe anche smettere ma ritengo che ora accanirsi così sia eccessivo.

    Last but not least abbiamo bisogno come il pane di fare punti col sassuolo e speriamo di avere una condizione fisica un poco migliore domenica perché senza quella siamo del gatto. vedo un grande affanno fisico in primis e poi mentale ma a livello fisico vanno tutti molto più di noi e questa è un eredità pesante che bisognerà smaltire sperando di limitare i danni.

    Non parlo di Ferrero però una barca di giunchi nell’oceano va bene sino a che c’è bonaccia…..ora siamo nelle onde.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Beh, Massimo, sull’ultima vicenda direi che noi siamo stati cronistici. Qualcuno, a livello nazionale, è stato ben più pesante. E non mi si dica che siamo una testata ligure per cui dobbiamo “difendere” per forza ogni scelta fatta da….! 253 minuti finora: non credo sia difendibile. Stop.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Non difendo cassano andrea assolutamente dico solo che mi sembra che tanti si stiano levando con lui dei sassolini e non solo primo canale. Mi sembrava di averlo chiarito ma se non fosse così lo ribadisco. chi semina vento raccoglie tempesta ci mancherebbe ma ad oggi quanto è utile inasprire le cose anche le piccole intemperanze di un uomo che si sa com’è ma il calciatore che era solo pochi mesi fa sembra evaporato. Io non sono affatto per coprire cassano dico solo che ritengo essere altri e più gravi i problemi della samp. se continua però così senza nerbo e senza voglia meglio che a gennaio vada altrove oppure si impegni e inizi a fare un po di differenza. tuttavia ritengo che i problemi della samp siano più grandi di cassano e che dipendano da altro. cassano può essere il 5% del problema e se non si da una mossa lo si può anche lasciare a casa. va dato tempo a montella e supporto e credo anche che per il bene della samp se c’è qualcuno che ci tiene veramente inizi a battere un colpo che si capisca come tale a tutti i livelli. ho dei timori che quando si deve poi dirigere la nave ci voglia un vero comandante in capo in grado di fare cose e prendere decisioni costose e difficili. oggi questa figura nella società sampdoria non la vedo. il calcio sarà anche festa come dice Ferrero ma a volte le feste finiscono e bisogna remare e ora dobbiamo remare e tanto e tutti. solo che per remare servono i rematori e speriamo ci siano.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          vento e tempesta erano riferiti a cassano ovviamente che ha fatto le bizze con tanta gente e ora al crepuscolo raccoglie forse troppe attenzioni su ogni sua azione. per dirtela oggi de maio sostiutio da Gasperini ha fatto un o di scenata e si è visto. credo che cassano sconti tutte le cassanate fatte.

  48. Fra Zena ha detto:

    Enorme delusione per una partita a dir poco vergognosa. Devo dire che non me lo aspettavo,speravo in qualcosa di piu’…invece riusciamo sempre a stupire in negativo. Altro che prestazione,domenica ci serve il miracolo di padre Pio. Grande tristezza,ma almeno noi tifosi dobbiamo cercare di reagire,se no queste legère di giocatori non si allenano neanche se torturati…

  49. claudio ha detto:

    Prestazione indecorosa, giocatori vergognosi e indegni di indossare la nostra maglia. Alcuni neanche da serie B. Società ridicola con un pagliaccio al posto del presidente. Il buon Vincenzo lo vorrei vedere urlare in panchina e nello spogliatoio, entrare in campo a prendere a calci nel culo Viviano che passa la palla a Niang, Muriel che cammina, Regini che gioca come me, De Silvestri che fa schifo, Cassano che è venuto a rubare lo stipendio e tutti gli altri a seguire.

    Fosse per me allenamenti alle 7 del mattino, flessioni e giri di campo e un po’ di gente fuori rosa per 3 mesi. Dentro i ragazzini Ivan e Pereira e pure qualche primavera: ci stiamo facendo prendere per i fondelli da queste femminucce e siamo lo zimbello del campionato.

    Domenica questi qua devono giocare con una maglia bianca, senza nemmeno un particolare blucerchiato, fino a che non dimostreranno rispetto nei nostri confronti e di essere degni di indossare la nostra maglia.

  50. petrino ha detto:

    per rispondere a lazzara quando afferma che cassano e’ stato preso da ferrero. Non lo nego certo,anzi, ma Cassano era fermo da 6/7 mesi, sovrappeso di 10 kili,senza preparazione estiva, su cui ferrero si e’ intestardito per motivi mediatici, non certo calcistici. Ma vi ricordate gli stucchevoli siparietti a bogliasco????????E’ stato l’ ennesimo errore di ferrero, dopo zenga, eto’0, la cui presentazione fu fatta al porto antico, manco fosse stato Ronaldo.E su cassano erano stati contrari sia sinisa, sia zenga. La conferma di quanto precede viene da montella. Fa entrare carneade bonazzoli al suo posto. cvd.

  51. Martino Imperia ha detto:

    Dopo aver assunto massicce dosi di Malox e Lexotan accolgo l’invito di Andrea Lazzara, con il quale condivido in toto l’analisi, a non parlare di Zenga, Ferrero, Volpi e ogni altro argomento che purtroppo non riguarda la catastrofica attualità.

    A questi argomenti mi permetto di aggiunger anche Cassano, un non-caso peraltro marginale anche se ci fosse qualcosa di vero, visto che il calciatore non gioca quasi mai e non è certo colpa sua se la situazione della squadra è questa. Rilevanza della cosa 1%.

    Mi sento di dire questo.

    Se una squadra è ectoplasmatica ed invertebrata come quella vista ieri sera I motivi possono essere o psicologici o di forma fisica o per malumori interni che non possiam sapere. O tutte e tre le cose eventualmente.

    Se I motivi dello schifo sono psicologici Io consiglio vivamente Montella di rendere AL PIU’ PRESTO CONSAPEVOLI giocatori che non sono ‘ I più forti degli ultimi 15 anni’ . Non sono degli scarponazzi, ma non possono permettersi di atteggiarsi da fenomeni. Se a questi si continua a ripetere che son bravi penso si faccia il loro male ( e della Samp). Prima capiscono che se sono buoni lo devono dimostrar sul campo meglio è.
    Anche molti tifosi dovrebbero rendersene conto e aprir gli occhi.

    Se ci sono motivi di forma fisica ritengo sia opportuno effettuar un pò di turn-over e buttar nella mischia I più giovani.
    Il turn over può consentire un fisiologico riposo dei titolari e dare spazio a chi ha ancora qualcosa da dare alla samp.( vedi PALOMBO)
    I giovani, per natura, dovrebbero aver più ritmo, gamba e polmoni: quello di cui c’è bisogno ora.(vedi IVAN).
    Ah, per il momento eviterei di cercar gioco, tichi taca e altri miraggi. Magari più Avanti. La palla stia lontana da Viviano.

    Se infine ci sono motivi che non ci è dato sapere (spogliatoio, paturnie societarie o di mercato o incertezza sul futuro) è il caso di guardar negli occhi I giocatori più importanti e rappresentativi del gruppo (Eder, Soriano, palombo, Viviano) e che esprimano apertamente il loro punto di vista: se c’è qualcosa meglio saperlo subito, ce lo dicano, piuttosto che farcelo capire con prestazioni indecenti.
    Tra uomini si fa cosi’.

    p.s. Montella per me ora deve esser lasciato in pace. Ci metta solo un pizzico di entusiasmo in più (e un pò meno “chi me l’ha fatto fare di venire” o “a gennaio ne vorrei cambiar una dozzina”, o meglio lo pensi pure ma non lo dia a vedere :))
    I

  52. Stefano ha detto:

    Caro Andrea.
    Quando la settimana scorsa ti ho scritto che il cambio di allenatore è stato una sciagura perché decidere di cambiare perché una gradinata composta da un gran numero di ragazzi che sanno solo fare casino, prendere droghe (il tutto in mezzo a genitori con bambini allucinati) e fischiare (persino il nome di un allenatore che sta facendo bene… Chissà perché?) tu mi hai chiesto prove, mi hai detto che me ne assumo le responsabilità!

    Oggi ci sono “quattro” gradi, spero che hai comprato quella coperta calda che ti avevo consigliato, e che inizi a vedere le cose (ma forse già le vedi) e che inizi a dirle come la tua professione richiederebbe per onore all’albo!

    È ridicolo coprire un presidente che a sua volta copre non si sa chi, che sta smantellando la squadra perché la scelta di zenga prima e Montella adesso va esattamente in questa direzione!
    Studiati il caso Lucchese di inizi anni 2000 e spera di non vedere delle somiglianze.
    Buon lavoro

    • andrea.lazzara ha detto:

      Caro Stefano, cerco di dimostrare la mia professionalità, ogni giorno, non solo gestendo questo blog ma tutte le cose che faccio per la tv o per il sito. Probabilmente sono scarso, molto scarso ma se lavoro da 23 anni senza che nessuno mi abbia regalato niente, forse, una qualche piccolissima qualità la posso anche avere. Quindi a te, di dimostrare come si onora l’iscrizione all’albo dei giornalisti non devo proprio nulla. Non ti ho chiesto nessuna prova, perché la gradinata(facciamo outing ma non ci vuole molto) l’ho frequentata per molti anni e anche quando tu eri molto piccolo, quasi nella culla. C’erano, ovviamente, come in ogni risvolto della società figure, per così dire, deviate ma da qui a dire, oggi, che su 8000 persone, 4000 siano pazzi scriteriati ce ne corre. Anche perché o i conosco tutti i santi della Gradinata Sud oppure gli amici e i miei conoscenti che la frequentano sono gli unici sani: ma non credo. Non hai offeso me, hai offeso loro dicendo e scrivendo certe cose. Coprire Ferrero? Guarda le cose che ho scritto e abbiamo scritto sul sito, poi, forse, ripassa. Ps come sa chi frequenta questo blog da due anni e mezzo, accetto tutti i pensieri, credo che i messaggi cancellati siano sotto i 100. In due anni e mezzo. Fai te.

      • Stefano ha detto:

        Èd io ti leggo da parecchio tempo solo che vorrei leggere certe cose… Mi sembra il momento giusto di iniziare a dirle, alcuni tuoi colleghi hanno iniziato, per il bene della nostra Sampdoria che per me può anche ripartire dalla Promozione!
        Però i colpevoli del disastro vanno trovati in tempo per evitare un altro caso Parma dove non si sa chi, non si sa come ecc ecc perché il dado è tratto!
        Ferrero quando è stato chiamato da qualche parte ha sempre dovuto gestire situazioni pre fallimento!
        Questa è la verità, ciao e grazie

      • gianni ha detto:

        capito Andrea? sei un buon giornalista solo se scrivi verità preconfezionate da persone con la verità in tasca; se chiedi loro di provare queste verità (“Montella preso per smantellare la squadra” ma guai a chiedere da dove viene un’affermazione simile, tenendo conto di chi è Montella.) sei un servo che non sa fare il suo mestiere…
        questo utente me ne ricorda un altro che sparava sentenze e poi fuggiva quando gli si chiedevano spiegazioni.

        • Stefano ha detto:

          Poi vediamo tra un anno dove siamo…

          • gianni ha detto:

            io allo stadio, in curva sud, comunque vada; tu dove sarai se non si avvereranno le tue profezie per le quali continui a non voler (o poter) fornire spiegazioni?

  53. vincenzo ha detto:

    Nell’attesa dei posticipi: Frosinone, Carpi, Atalanta , Udinese, Torino hanno vinto: complessivamente come rose sono più forti della Samp?: non direi…e allora? giocano con grinta e sangue agli occhi, quindi a squadra e società: silenzio e lavorare.
    Le dichiarazioni e le considerazioni del ns. mister però mi preoccupano un po’ … .
    In questo momento il Sassuolo non ci voleva: é privo di Berardi ma indipendentemente dal risultato con la Fiorentina la considero una serie candidata alla Europa league ed una squadra che gioca un bel calcio in casa e fuori, speriamo di vedere una Samp combattiva e convinta e la squadra emiliana non in giornata ma…sono ancora freschi del rocambolesco ko con i cugini poche settimane fa.. .

    Sempre e comunque Forza Sampdoria

  54. Daniele da Rapallo ha detto:

    Guardo Empoli Lazio e l’Empoli mi sembra il Real Madrid……mah..!

  55. lollo ha detto:

    Una parola sola: VERGOGNA !!
    Il resto lo scriverò se e quando mi passerà l’ ” arrabbiatura ” !!

  56. petrino ha detto:

    x alup. Duncan e’ stato ceduto per 6 milioni al sassuolo, dopo averlo pagato 3 dall’ inter.Ragioni di cassa. E poi osti disse che il suo sostituto era barreto. A centrocampo ci vorrebbe qualcuno “pensante” tipo cerezo o souness. So bene che parlo degli anni 85 e dopo e forse molti erano ancora bambini. Quelli usavano i piedi come benedetti michelangeli le mani con il pianoforte.Un pensiero a dessena, che ha giocato con noi alcuni anni e al quale hanno rotto una gamba. Un grazie a lazzara che ci fa scrivere quello che vogliamo e che alcuni criticano immeritatamente.

    • Paolo1966 ha detto:

      Souness aveva piede, gamba ma soprattutto due palle come due mongolfiere.
      Quella Sampdoria di giovani belli e incostanti quell’anno vinse la Coppa Italia e chissa, magari senza l’ambulanza di Avellino e lo sciopero RAI avrebbe potuto guardare piu’ in alto. Guarda caso erano arrivati Souness e lo Zar, due che non lascerebbero vincere neanche il figli a ruba mazzetto…

  57. petrino ha detto:

    su TMW ho appena letto un’ articolo molto lungo di Michele Criscitiello sui direttori sportivi datato 30.11 . Tra le varie cose, molto interessanti, scrive ” alla sampdoria c’e’ carlo osti, uomo di sabatini che sta facendo piu’ danni del suo mentore”. E’ da leggere. saluti

    • Daniele da Rapallo ha detto:

      A me risulta che lui faccia poco in quanto scelta di giocatori, cosa che di fatto farebbe Pecini. Lui si occupa dell’aspetto, diciamo così, più amministrativo e credo sia un bene.

      • Gipo Samp ha detto:

        Scusa Daniele ma Osti svolge funzioni amministrative da ragioniere e serve anche per andare a fare la coda per spedire le raccomandate all’Ufficio Postale e gli hanno dato il titolo di DS solo per riempire la casella dell’organigramma? 🙂

    • Bulgaro ha detto:

      Criscitiello gli aveva dato 7 dopo il mercato…

      • El Cabezon ha detto:

        Infatti, era stato promosso a pieni voti e aveva fatto un gran bel lavoro secondo il personaggio da te menzionato, tre mesi dopo starebbe facendo più danni della grandine, che banderuola…

    • doria65 ha detto:

      Solo per il fatto di avere quella firma è da leggere solo per farsi due sane e grasse risate. Insomma, con la stessa attendibilità con lui leggerei Topolinia News…

    • Stella ha detto:

      Una delle sue tante sparate di cattivo gusto che molti sampdoriani non hanno digerito:
      “la Sampdoria è un motel d’autostrada e l’Udinese un hotel a 5 stelle”

  58. chicco 78 ha detto:

    Ragazzi per carità basta Muriel , basta basta basta basta vi giuro non posso più vederlo basta veramente. ……cmq si continua a parlare del difensore centrale, del terzino. …ma in attacco?Cassano ormai è chiaro non lo vede neanche Montella ma tutto il resto?andrea come facciamo a sostituirne quattro…… ovviamente prima di tutti Muriel ragazzi veramente è inguardabile…..cioè stiamo parlando di uno che dovrebbe essere come ronaldo? pesa cento chili e non tiene una palla neanche a pagarlo oro….ma fargli fare un po di sana tribuna no?non dico Cassano perché se no rischierei il linciaggio ma a sto punto metti Rodriguez tanto cosa cambia….Andrea tre punti col Sassuolo? Ma la vedo dura veramente….

    • Stefano_1970 ha detto:

      Muriel devono darlo giocare nella speranza che faccia un paio di goal….e poi montare la solita favoletta su ambientamento…talento inespresso alla ricerca della piazza giusta… etc etc …e via di cessione

  59. MadMick ha detto:

    Non voglio passare per disfattista ma solo a me Montella è sembrato preoccupantemente rassegnato?
    Ho paura che non si aspettasse questa situazione ma comunque questa sfida gli servirà a dimostrare il suo valore: deve cambiare in qualche modo il suo modo di giocare a calcio perchè pensare di fare così tanto possesso palla con questa squadra è ai limiti dell’impossibile.

  60. aston ha detto:

    Massimo Pittaluga:

    condivido la Tua analisi.
    penso però che non si possa giocare con un centrocampo a tre comunque disposto.
    Barreto non è una mezzala e non lo è Fernando e neppure Palombo. Quindi necessariamente due davanti alla difesa.
    Trovata la condizione atletica senza la quale parlare di moduli non ha senso, Montella valuterà :
    4, 2, 3, 1
    3, 4, 3
    4,4,2

    a.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      ciao Aston per carità il modulo poi oggi credo sia l’ultimo dei problemi, quello che fa senso è vedere una squadra cosi mal messa a livello fisico è preoccupante ma da qualche speranza.
      io sinceramente credo con gli uomini attuali nel 352 per proteggere la difesa. per il 442 non abbiamo esterni alti se non si adatta qualcuno.
      Ad ogni modo prima devono recuperare condizione fisica e mentale (grinta e voglia).
      Concordo su muriel con tanti a volte anzi spesso è poco o nulla presente ma credo che se ben servito i gol li farebbe. gente come eder che fa gol e si sbatte se ne trova poca. meno male che almeno lui è rimasto. senza non so dove sarebbe questa squadra. su barreto e fernando non sono d’acordo. fernando da regista centrale a 5 davanti alla difesa lo vedrei bene con ai lati barreto e soriano. comunque oggi credo che il compito di montella sarà rimetterli in piedi e farli giocare da squadra modulo o non modulo e ci vorrà tempo purtroppo.

  61. vittorio19 ha detto:

    E basta soffrire!!!! E basta sangue marcio!!!! Ma possibile che tutti gli anni sia la stessa solfa? Squadra che gioca male… molla….senza grinta, senza reattività!!!! ma Empoli, Atalanta, Sassuolo. Torino…. mica hanno fenomeni!!!!

  62. danilo ha detto:

    1)Queste continue vosi su Volpi stanno facendo del gran male a noi ed anche allo Spezia.Se esisite un fondo di verita’,nessuna lo nasconda e si proceda in fretta.
    2) soriano deve giocare dietro le punte come a Milano. L’unico che si è salvato
    3)Regini in scadenza di contratto e soprattutto per carenze tecniche non deve piu’ giocare fino a Gennaio. Poi regaliamolo pure.Possibilmente al Frosinone cosi’ abbiamo piu’ speranze di salvarci.
    4)Muriel è una continua incognita. Ora urge una decisione drastica o dentro e lo aspetti ancora un mese o fuori.
    5) è vero! Silvestre gioca bene solo con a fianco un centrale valido. Zukanovic è sufficiente, forse anche moisander . Rugani o Tonelli sarebbero ideali.
    6) Concordo con M:Pittaluga su tutto in particolare sul fatto che la Vostra emittente cerchi di accendere sempre il cerino su Cassano. Gia’ quest’estate a Luglio era stato fatto un bel servizietto di Benvenuto. Se…come dici tu ANDREA bisogna remare tutti dalla stessa parte….be’ non iniziate Voi a remare contro. Poi a 38/40 punti scrivete quello che volete.Ora lasciate perdere la faccenda Cassano.

    • chicco 78 ha detto:

      Bravo Danilo e anche massimo ovviamente….a primocanale Cassano deve aver fatto qlcs di particolare perché l’imparzialita’ nei suoi confronti non mi sembra esista!invece Muriel bisogna aspettarlo, è cmq un grande campione, lui sì che con il peso è in linea,poi soprattutto con la palla al piede è imprendibile…si come no peccato che non è assolutamente niente di tutto questo,mentre invece Cassano in dieci minuti che gioca deve tornare,segnare duecento goal, fare duecento assist….perché se no è bollito,è un giocatore finito…etc etc etc….boh…io per carità l’ho sempre detto che è un c……e…..però di qui a montarci un caso ogni volta e a non vedere l’ora che vada via ce ne passa….anche perché le alternative…? Non so su questo primocanale può rispondere…? Mah bohhhhhhh….

      • Lollo ha detto:

        Tra l’altro a Frosinone l’uomo davanti alla porta l’ha messo diverse volte….Cassano ha piedi e visione di gioco eccellenti ma è fermo, e su questo non ci piove, ma un conto è essere fermo in una squadra che corre un conto è essere fermo in una squadra ferma…

  63. Daniele da Rapallo ha detto:

    Io non sono un tecnico, ma il Milan si è messo a giocare col 442 e probabilmente gli converrà tenerlo. Non possiamo farlo anche noi, magari prendendo un centravanti ? Se stiamo ad aspettare Muriel diventiamo vecchi : deve fare panchina ed entrare gli ultimi 20 minuti, sempre. Ma notizie di sto Rodriguez ? E’ ancora vivo ? E’ così scarso ?

  64. robin12 ha detto:

    Non sono preoccupato. Alla fine ci salveremo, siamo da metà classifica. Magari arriveremo dietro il genoa ma pazienza. Non mi stupisce questa partenza di montella, lui è un allenatore che costruisce gioco e ci vuole tempo, non può farlo in due settimane. Se volevamo punti subito e basta chiamavamo gente alla iachini per intenderci, che punto tutto sull’agonismo.
    Diamo tempo a montella, mi va bene arrivare 16edisimi quest’anno e fare una grande annata l’anno prossimo.
    Ottimismo

  65. Paolo1966 ha detto:

    Peraltro basta dire “cominciamo a guardarci alle spalle”. Dando un occhio alla classifica meglio cominciare a guardarci intorno

  66. fede ha detto:

    “Per una settimana non vorrei sentir parlare di nulla: Volpi, Ferrero, Zenga.” Anch’io non vorrei sentire per una settimana leggere di Cassano.Ma vedo che da quest’estate Primocanale abbia un conto in sospeso verso il giocatore.

  67. Carmine ha detto:

    Domenica mi accontenterei di un sofferto punticino. Al di la di chi gioca e degli schemi mi accontenterei di vedere solo un po di grinta.

    Anche a me la settimana scorsa è venuto in mente di paragonare questo periodo al post Menotti. Ho letto colleghi di tastiera che hanno avuto la stessa sensazione.
    Sinceramente non sono andato a vedere il piazzamento finale, ma se non ricordo male qualche soddisfazione ce l’eravamo tolta.
    Speriamo!

    Forza Doria.

  68. ale ha detto:

    Ci sono molti luoghi dove seguire le partite di calcio. La gradinata, i distinti, la tribuna, il divano di casa, le molte bocciofile e circoli ARCI e bar che le trasmettono in diretta.
    Se qualcuno non ritiene un bell’ambiente uno di questi ne sceglie un altro. Frequentare un luogo e poi disprezzare chi lo frequenta con pesanti allusioni sulla vita privata altrui lo ritengo molto scorretto e vile perché fatto al riparo della tastiera. Sarà che io vado a guardare la partita e a cantare…Nessuno ha mai provato a rubarmi il portafoglio o a mettermi le mani addosso il resto non mi riguarda.

    Se si va ad un concerto degli Iron Maiden è abbastanza sciocco poi lamentarsi sui social perché il proprio vicino era un motociclista tatuato e un po’ ubriaco.

    Se ci si iscrive al corso di ricamo della parrocchia è abbastanza sciocco poi lamentarsi sui social perché è frequentato in larga parte da bigotte un po’ represse.

    La gradinata, tutte le gradinate sono anche il luogo di aggregazione delle periferie più disagiate, o vogliamo togliere anche questo a questi ragazzi? Se qualcuno li schifa tanto ‘sti ragazzi, i luoghi alternativi, come dicevo prima, non mancano.

    Mi sembra che il ns amato mod sia stato anche troppo tollerante. E lo ringrazio perché la libertà di espressione è sacra.

    Adesso vi saluto fino a tempi migliori perché entro in cabala.

    PS Le sto provando tutte

    Avanti Sampdoria!

    • fulvio ha detto:

      qualcosa da ridire sui motociclisti tatuati ? 🙂 scherzo ovviamente !

    • Max Samp ha detto:

      Brava ale ..hai centrato in pieno il mio pensiero con parole sottili che forse una donna é piu’ appropiata a scrivere ..dopo 2 commenti fatti di sta’ maniera sulla Sud preferisco la tua risposta sinceramente starei stato piu’ Rude…nei suoi confronti !!!
      al lavoro Vincenzo ..Buon coraggio ..noi ci saremo Forza Doria sempre!!

  69. eugenio ha detto:

    situazione drammatica

    primo problema la societa , se veramente ci deve essere cambio che ci sia, anno scorso tenuto tutto su da allenatore fino a quando non ha deciso di andare via e si e visto subito il calo
    quest anno mancando allenatore insieme alla societa stiamo rischiando il disastro.
    e che chi deve venire incominci a seguire sti giocatori che sembrano tutto tranne dei professionisti nel loro tempo libero

  70. ivano ha detto:

    BUONGIORNO A TUTTI. VI SCRIVE UN 32 ENNE ABBONATO DI GRADINATA SUD DALLA STAGIONE 1994-1995.IN QUESTI 20 ANNI NE ABBIAMO PASSATI TANTI DI QUESTI MOMEMENTI.VEDI STAGIONE 1998-1999 OPPURE LA FAMIGERATA RETROCESSIONE DEL DUO DI CARLO-CAVASIN.INVITO TUTTI ALLA CALMA.IO STESSO QUESTA ESTATE AVEVO BENEDETTO CON TUTTI I MIEI AMICI SAMPDORIANI CHE QUESTA SQUADRA ERA DA PRIMI 10 POSTI,E NE RIMANGO TUTT’ORA CONVINTO.LA CAUSA DI QUESTO CROLLO E’ PRINCIPALMENTE DI NATURA FISICA E PSICOLOGICA.LA SAMPDORIA STORICAMENTE E’ UNA SQUADRA FEMMINA CHE PURTROPPO CI HA ABITUATI A QUESTI MOMENTI.MA SONO OTTIMISTA PERCHE’ IN PANCHINA ABBIAMO UN RAGAZZO COME MONTELLA CHE FARA’ L’IMPOSSIBILE PER INVERTIRE LA ROTTA.(PERO’ VINCENZO NON SONO D’ACCORDO CON TE QUANDO DICI CHE A NATALE I RAGAZZI DOVRANNO RIPOSARSI..QUI CAMMINANO E SERVE UN RICHIAMO DI PREPARAZIONE POICHE’ ZENGA HA FATTO PIU’ DANNI DELLA GRANDINE) UN’ALTRO DEI MALI DELLA SAMP,E’ ANTONIO CASSANO,LA SUA PRESENZA A MIO MODESTISSIMO PARERE NON AIUTA AD AVERE UNO SPOGLIATOIO UNITO E COESO..E LE SMENTITE DELLA SOCIETA’ SUL SUO PRESUNTO CASO NON FANNO CHE ACCENTUARE I MIEI SOSPETTI.INVITO LA DIRIGENZA A MANDARLO VIA A GENNAIO E INVESTIRE NEL MERCATO DI RIPARAZIONE SU 2 FORTI DIFENSORI,UN CENTROCAMPISTA DI QUALITA’ E UNA TERZA PUNTA DI SPESSORE PERCHE’ EDER NON PUO’ TIRARE SEMPRE LA CARRETTA E MURIEL SI STA RIVELANDO DISCONTINUO COME AI TEMPI DI UDINE.RICOMPATTIAMOCI TUTTI E SMETTIAMOLA DI ESSERE COME I GENOANI.NOI SIAMO I SAMPDORIANI E DOMENICA PROSSIMA DIAMO IL NOSTRO SOSTEGNO ALLA SQUADRA..E VEDRETE CHE A GENNAIO LA SOCIETA’ NON SI TIRERA’ INDIETRO.RIMANDIAMO I PROCESSI SOMMARI,NON PENSIAMO AL FUTURO SOCIETARIO..ANCHE SE INVITO IL PRESIDENTE FERRERO A FARE IL PRESIDENTE PERCHE’ I CASI ETO’O E CASSANO DESTABILIZZANO L’AMBIENTE..PUNGOLIAMO I RAGAZZI A DARE IL MEGLIO MA SOSTENIAMOLI ESSENDO COSI’ DEBOLI PSICOLOGICAMENTE.UN SALUTO A TUTTI I SAMPDORIANI.QUELLI VERI.DI UNA VOLTA.

    IVANO VERNAZZA

    • Paolo1966 ha detto:

      Hai centrato tanti aspetti, tutti giusti

    • Fra Zena ha detto:

      commento puntuale e condivisibile. Bravo. Domenica ci sarà bisogno di tutti, più che mai

    • francesq ha detto:

      Tutto giusto. Bello lo spunto su Eto’o e Cassano. Da un po’ di tempo tendiamo troppo allo show mediatico, il che innalza terribilmente le aspettative e provoca delusioni cocenti se tali aspettative non vengono immediatamente soddisfatte (lo stesso sta accadendo con Montella).

      La ricetta? Tornare quelli che eravamo. Tornare la Sampdoria.

      Bravissimo Ivano.

  71. Marco ha detto:

    Qualcuno, ad esempio il sottoscritto, scriveva che la squadra era senza gioco. E tutti a gridare al bibino. Qualcuno, sempre il sottoscritto, diceva che le vittorie (poche) erano dovute più al caso e alla fortuna, che al gioco. E tutti nuovamente a dirgliele grosse. Sempre lui, continuava sostenendo che il problema non era solo in trasferta, che le vittorie (poche), Roma a parte, erano venute contro le “peggio” squadre. E altre levate di scudi. E ora?

    • gianni ha detto:

      quando qualcuno scrive regolarmente da anni SOLO per dire che le vittorie sono SEMPRE dovute al caso e alla fortuna e dopo aver pronosticato sconfitte contro chiunque, quando poi arrivano le vittorie scrive SEMPRE che sono arrivate contro squadre mediocri (e se sono big erano, ad esempio, la roma b); dato che queste sono DA SEMPRE le parole d’ordine di una ben precisa categoria di tifosi quando parlano del Doria, questo qualcuno non può stupirsi se viene accomunato a quei tifosi.

      • Marco ha detto:

        Non sapevo di avere un agiografo! Ti ringrazio, mi lusinga la cosa! Però dammi retta, perfavore sfoderati da tutto il prosciutto che circumnaviga i tuoi organi di senso! Cmq hai ragione, in effetti con la Roma ce la siamo proprio meritata la vittoria! E quelle con Carpi Bologna e Verona le racconteremo ai nipotini, insieme a quelle con la Stella Rossa a Belgrado e a Milano con l’Inter nell’anno dello scudetto! Ma per favore…………..

        • gianni ha detto:

          Sicuro che anche ai tempi della Stella Rossa scrivevi che era stata solo fortuna, per non parlare di Milano e del rigore di Matthaus….

  72. Gipo Samp ha detto:

    Dear Lazzara analisi irreprensibile, ma non credo sarà sufficiente il “testa a cuocere” e l’intervento del centrale e l’esterno sinistro per salvarci. Ritengo che la preoccupante situazione di gioco e classifica sia da addebitare in primis al presidente per la scelta dei dirigenti del settore tecnico (salvo solo l’Avv. Romei) che hanno partorito uno Zenga sponsorizzato per amicizia da tutto l’entourage degli ex giocatori Samp e dalle lobby dei media milanesi. La rosa è figlia di Zenga, coach assolutamente inadeguato per la serie A italiana e che, per sua sfortuna, si è trovato a fare coppia con un DS modesto ed esperto solo di bassa B e Lega Pro. Mi chiedo se il DS, considerato che Ferrero e Romei non sono dei tecnici, non ha visto che la preparazione fisica estiva era insufficiente perfino per una squadra di Lega Pro ed è poi proseguita con lo stesso trend al villaggio vacanze di Bogliasco (ritiri pre partita a casa, festa il lunedì, orari permissivi, e gossip su bucature di orari serali). Ma a parte la blanda disciplina, il male peggiore risiede nella composizione della rosa che il DS ha approvato, suggerito o accettato e costruito, infarcita di parametri zero ormai usurati e sovente rotti (Moisander, e altri e centrocampisti come Barreto che fanno solo legna) oppure giovani promesse sempre ai box (Correa), e altri che non vedono neppure il campo perché ritenuti insufficienti. (Bonazzoli, Rodriguez, Cassano, altri). Muriel preso a prezzo di gioielleria dimenticando che Pozzo voleva disfarsene. Per Muriel un grazie anche a Mihajlovic.
    Parlando di DS non posso fare a meno di pensare ai Sabatini o ad altri delle grandi, ma anche di squadre di livelli più modesti come un Empoli o un Chievo, dove il DS, Sartori, con il risibile supporto finanziario delle merendine e pandorini ha tenuto in A per anni la squadra dovendola ogni anno ricostruire a causa della cessione dei quadri di valore per ragioni di bilancio. I nostri giocatori danno la resa per quello che sono e per buon peso, molti di loro, hanno il difetto di non essere veloci, non correre, non pressare e di marcare a metri di distanza concedendo piena libertà d’azione agli avversari. Con questa rosa Montella è chiamato a fare un vero miracolo. E pensare che sul blog, a chi criticava la mancanza di gioco di Zenga, qualcuno rinfacciava con supponenza che erano stati fatti 16 punti, dimenticando di analizzare come erano miracolosamente arrivati. Un ringraziamento a tutti quei tifosi che si sono scatenati sui social e Sede arrivando a minacciare Ferrero di ritorsioni del tifo se avesse ceduto Eder all’Inter, perché senza lui saremmo già in zona retrocessione anziché tre punti sopra.

    • mauro sampbolzano ha detto:

      grazie era ora.perfetta sintesi della situazione,non ho parole. (senza ovviamente nulla togliere al nostro magico Padrone di casa)

    • ROBY LEVANTE ha detto:

      Una lucida e precisa disamina dell’attuale situazione in cui ci troviamo, che condivido al 100% e che non dovremmo essere noi tifosi a denunciarla ma,sopratutto, gli addetti ai lavori che, però, non hanno il coraggio di farlo. Osti è un mediocre DS che non è in grado di scegliere o proporre giocatori validi ma solo parametri zero; allenatori( come Zenga) che non avevano la minima conoscenza dell’evoluzione del calcio moderno;giocatori senza nerbo che passeggiano sul campo,svogliati,lenti come le lumache.Sono molto pessimista e non so se Montella riuscirà a trovare il modo di far rendere la maggior parte degli scarsissimi giocatori che purtroppo siamo obbligati a mettere in campo (Regini, Mesbah,Moisander su tutti).Mi auguro di sbagliarmi per la nostra amata Sampdoria.

      • doria65 ha detto:

        Secondo me Moisander cosi scarsissimo non è
        E in rosa di giocatori non cosi scarsi ce ne sono eccome. Si tratta solo di riuscire a fargli venire la voglia… Perché poverini, con quello che guadagnano non vorrai mica che corrano pure….

      • Martino imperia ha detto:

        Si va da un estremo all’altro.

        per alcuni siam scarsissimi.

        per altri siam la miglior formazione degli ultimi 15 anni.

        mah…..

        • francesq ha detto:

          Quindi, in media virtus… Siamo a metà del guado. Mediocri, decenti, con qualche individualità di spicco. Ma nulla più… Credo che la rosa di quest’anno abbia grosse lacune in alcuni ruoli e qualche doppione in altri. Ma sono opinioni!

  73. Stella ha detto:

    La classifica è corta, dobbiamo iniziare a vincere, almeno tra le mura amiche,certo il Sassuolo non è un cliente facile,ma dobbiamo crederci,anche perchè una vittoria darebbe morale alla squadra, non dimentichiamo che poi domenica prossima si gioca in trasferta con la Lazio.Insomma per farla breve mi va benissimo vincere anche con una botta di fondoschiena per tirarci fuori da questo pantano.

    • robmerl ha detto:

      ma come facciamo a vincere col sassuolo se non tiriamo mai in porta? Io punterei al pari in tutte le partite che mancano di qui all’ennesima rifondazione: 3511 e sperare in …san culino

  74. P.SOLARI ha detto:

    Quoto in toto Ivano. La squadra non e’ certo cosi’ scarsa come la si e’ vista sabato e in qualche altra partita o parte di essa; Montella non poteva fare un miracolo in 10 giorni e due partite ( fuori casa, dove da inizio anno si stenta ), una controprova ci sara’ domenica sera e li’ i giocatori dovranno tirare fuori gli attributi ( altro che squadra femmina …. ), non si chiede lo spettacolo ma impegno dal primo al novantacinquesimo, qualche “runsone” in piu’ del solito, insomma si deve dare tutto …. alla fine i tifosi sapranno valutare quel che la squadra ha dato e ci saranno applausi/fischi ma a ragion veduta, non a priori ….
    Un plauso al nostro Moderatore per pazienza e aplomb dimostrati dopo aver letto certi post semplicemente “incredibili” .

  75. Paolo1966 ha detto:

    Abbiamo la fortuna di vivere in Liguria.
    Si riesce tranquillamente ad andare a correre su per I boschi del primo entroterra senza trovare la neve alle ginocchia.
    La mattina presto con la rugiada e l’aria tersa e’ ancora piu’ bello.
    La corsa in salita poi e’ meno lesiva per ginocchia e schiena.
    Capisco che a giugno con l’estate torrida che ci ha colpito poteva essere dura, ma ora le temperature sono perfette per l’attivita’ all’aperto e per dei ragazzi giovani privy di preoccupazioni un paio d’ore passate così volano.
    Io comincerei da li

  76. fabrizio perfumo ha detto:

    Caro Andrea (Lazzara) inizio col dirTi che mi tocca fare chiacchiere, quelle a cui poni lo stop e che, purtroppo, sono l’unica cosa che posso/possiamo fare sul Tuo ospitale forum.
    Ironizzo e spero si comprenda.
    D’accordo su quel retrogusto di vergogna suscitato dalla prestazione di sabato.
    Non riuscivo ad addormentarmi sabato sera. Vivo la samp così e ne pago le conseguenze.
    Detto ciò riannodo il filo di un ragionamento perchè credo possa sempre servire ad inquadrare con minor paura le cose.
    Ho visto una Samp confusa e avvilita e non me lo aspettavo.
    Credevo che l’ingaggio di un top allenatore avesse galvanizzato i giocatori. L’impressione è che sentano di più il peso di ciò che sono chiamati a fare che l’entusiasmo per l’arrivo di un tecnico preparato e con idee di gioco da trasmettere.
    In campo abbiamo visto un bruttissimo ibrido tra la samp che era e quella che vorrebbe essere. Per onor di verità questa ( brutta) è sempre stata la samp fuori dalle mura amiche.
    Tre tragiche cappelle di Regini, De Silvestri e ( ahimè) Viviano hanno reso anche nel punteggio grottesca una prestazione generale inqualificabile.
    Continuo a sottolineare il deficit atletico della squadra ( persi tutti i confronti individuali e quando succede questo non c’è modulo che tenga).
    Senza correre non si va da nessuna parte e la cattiveria non può esprimersi neanche volendolo.
    Mentre si cerca di recuperare uno stato di forma decente bisogna metterci qualche pezza anche con la furbizia. Da entusiasta di Montella dico che mi è sembrato un azzardo schierarsi con tre a centrocampo. Bisogna essere almeno in quattro o cinque quantomeno per coprire meglio il campo in senso orizzontale. Data l’assenza di centrali non sposterei zukanovic sulla sinistra come fatto ad udine e lo riporterei nel mezzo insieme a Silvestre ( il meglio che abbiamo al momento). Regini non mi pare proponibile centralmente e mi sembra anche di fare un torto al ragazzo che, a me personalmente, non piace neanche da terzino sin ma essendo almeno più abituato al ruolo. Rinuncerei, allo stato, a Muriel, ponendo il solo Soriano dietro e in appoggio a Eder libero di svariare su tutto il fronte di attacco.
    Sono preoccupato dell’involuzione di Fernando – uno dei migliori finora – e Barreto.
    Forse su di loro grava la più gran parte di un cambiamento difficile ma stimolante.
    Dico a tutti, forse anche ad Andrea Lazzara. Non ci sono analogie col passato, sono anch’io un tifoso ansioso e viglle ma dobbiamo avere fiducia che di rischi non ce ne sono in chiave retrocessione. Non lo dico per snobismo ma per convinzione: il passaggio da Zenga a Montella è grosso e, stante la condizione fisica, non poteva essere indolore . A Montella e alla squadra il compito di lenire celermente la fase del dolore ma senza ansia da risultato ad ogni costo. Anche i punticini possono fare fieno in cascina mentre si risale la china. E se si acquista un’identità precisa la risalita sarà progressivamente più agevole. Tocca cambiare pelle ma se si riesce cambia la vita.

  77. giovanni ha detto:

    ciao andrea, la prima cosa mi pare legittima: sabato devi essere stato talmente incxxxo che non ti sei accorto di avere scritto chiacchere e non chiacchiere (e qui l’albo dei giornalisti ti chiederà conto)…era per sviare
    come avrai letto è da qualche settimana che non scrivevo, credimi la delusione visto che avevo capito l’andazzo, era già forte prima di udine, poi figurati dopo udine e ancora sabato….. per modestia all’arrivo di vincenzo calendario alla mano speravo in un punto in due partite, ma un punto sudato anzi a volte una “onorevole” sconfitta può andare bene, ma stavolta davvero boh?
    non so, io non ho mai mollato l’uomo in area di rigore alla prima finta, a cinque metri poi.. non ho mai marcato niang o… van basten chiaro, ma non ho mai consegnato un rigore così semplice da fischiare, o uscire palla al piede, sbagliare l’appoggio sul terzino ed il mio ometto libero comodo a centro area, ma tutto non ha funzionato, tutto il complesso ed in più mettici che fai anche conto di sbagliare qualcosa e non avere aiuti dai compagni; ma gli errori individuali li paghi sempre e la samp paga le mille scommesse fatte, quelle della dirigenza, del primo… gruppo… squadra, moltitudine di allenatori e dei quali nessuno si rendeva conto della preparazione(?) ed erano la metà di mille??, del cambio attuale, degli uomini che hai, che non sono ancora squadra nemmeno in lontananza, dove non c’è nessuna empatia tra i ragazzi, nessun senso di appartenenza anzi dove mi è apparso anche che c’è chi pensa di essere fuori dalle critiche perchè qualcosa comunque fa in campo, ma ancora prima manca il cuore, i muscoli, chili (ivan, ti prego cresci, metti su chili, magia bistecche, muscoli, così in A non basta, sei un bravissmo ragazzo, guai a perderti, ma già prima di sabato scorso ho avuto tenerezza per te e nel calcio la tenerezza non aiuta per niente, ricordati che eramo per una partita rimbalzò contro pogba e si è giocato la A senza citarne mille altri che non hanno magari avuto una sola occasione) ma non saprei da dove partire da viviano dopo mille parate ma che … ma un gol così… ma è normale, il regista aveva staccato addirittura l’immagine, per un attimo volevo ridere a crapapelle, credevo fosse una scena di fantozzi, poi istintivamente ed in un solo nanosecondo ho sentito la pelle blucerchiata bruciare dal nervoso…per la terza volta nella sera (e non era finita li….) ma la concentrazione al 3° minuto del II° tempo??? da lollo che sta remando come tutti al rientro dagli infortuni dopo un paio di partite e non c’è ancora??? da fernando che sembrava il suo fratello brutto? o dal cugino di barreto che ho visto aggirarsi in campo sabato sera o da muriel che è un fenomeno certamente ma che rischia di finire da qualche parte nei campetti delle vecchie glorie a dire eh…ero un fenomeno…luis il vero fenomeno è quello per cui chi ti ha conosciuto sul campo sarà disposto a fare per te quello che hanno fatto i compagni di Lomu all’eden park, perchè in mezzo agli altri pure se era il Fuoriclasse, era il primo a lanciarsi nella mischia… a prenderle ed a darle…ce ne sarebbe per tutti anzi di più non è nemmeno giusto fare i conti a chi ha giocato pessimamente perchè in barca affondi assieme, capitani e mozzi, ma guardare quelle magli e quei colori trattati così…. i miei colori…., ripeto bruciava la pelle.
    Andrea spero davvero che siano sulla fase della ripreparazione anche se ciò mi sembra strano perchè in quei casi spezzi la rosa in due/tre e fai rotazione di carichi mentre non mi pare proprio così, lo spero , mi sono autoconvinto, troppo brutti per essere veri dai; ti dirò ancora che spesso è fantastico guardare diretta staio su italia 7 (telecity) (non prendertela, solo per un attimo giuro) quando il milan, la juve, l’inter ecc appena prendono il gol e vedere il tiziano crudeli di turno che nero come la pece perchè non abituati alla lesa maestà va in sofferenza e distrugge tavoli imprecando le peggiori cose tirando fuori ilo pseudotifoso che gli abita dentro ecc.; ecco la nemesi è che io sabato mi sono fatto coraggio e sul 4/0 ho cambiato canale per vedere proprio crudeli che…gongolava…. era ringiovanito di 20 anni capisci cosa siamo riusciti a fare????? solo 10 secondi giuro ragazzi, solo 10 interminabili secondi, ma quanto mi ha pesato….lo so, è il calcio…è la vita….o vinciamo come squadra o verremo annientati come singoli, uno schema alla volta, un centimetro alla volta (cit. al pacino)
    probabilmente sinisa aveva cavato sangue dalle rape e nella pochezza che c’è oggi alla samp aveva portato la barca ben oltre gli scogli e noi non ci siamo nemmeno accorti del rischio che abbiamo corso finora, oggi vincenzo ha da fare ben più di un decollo in verticale con un antonov senza benzina, ma se davvero siamo ancora una tifoseria vera l’occasione è quella giusta per mettere tutto alle spalle, prendere ognuno il proprio posto, chi a remare, chi a cantare, chi a agiocare, chi a controllare e vigilare, TUTTI in attesa di decollare e salvare la pelle.
    nulla più. scusami andrea, ti ho ripreso ed ho invece solo accozzagliato pensieri e parole perchè sono ancora incazxxxo nero e non so neppure di avere corretto l’italiano, al limite mi riprenderai…attendo fiducioso. ciao andrea, un abbraccio a te ed a tutti i blogger!!!
    p.s. vi prego ragazzi crudeli così a spese della samp non lo voglio più vedere

  78. andrea_samp ha detto:

    Ciao mi cascano le braccia ! X nn dire altro!… cmq tutti hanno detto cose giuste e centrato i vari problemi … x riprendere dei concetti espressi da altri Blogger vorrei puntualizzare due aspetti
    1- preparazione fisica … solo un Blogger ha puntualizzato e criticato la scelta discutibile di Montella di nn fare richiamo preparazione a natale … come ricordato da un altro Boskov lo fece nel post Menotti e anche Mihajlovic lo fece dopo Delio rossi ricordate ? Io sono preoccupato quindi di questa scelta ” morbida” del Mr . Anche perché i signorini giocatori dovrebbero darsi una mossa da seri professionisti e fare del sacrificio se la situazione lo richiede ! Come altri lavoratori nn strapagati come loro o precari che magari la domenica pagano x andarli a sostenere !
    2 – vedi punto 1 cioè bisogna in primi ripartire dalla tenuta fisica come primo punteggi poi passare al gioco e alla sistemazione rosa a gennaio , nel calcio sia ieri come ancora più oggi se nn corri bene puoi essere un campione ma se cammini e i tuoi avversari corrono la palla nn la vedi ! …
    3 – qualcuno fa i paragoni col nefasto 2011 , io purtroppo vedo una cabala negativa diversa da allenatore pelato o situazione molla della squadra ed è quella della partita alla ultima giornata con la Juventus credo che i più vecchi lo sappiano no cosa è successo ben 2 volte ….è stata serie B ! Speriamo bene e perciò a consolazione vediamo bicchiere mezzo pieno :
    Rispetto a 2011 siamo alla andata e nn nel ritorno. dopo mercato gennaio ma invece abbiamo piu tempi x reagire e a genbaio si può aggiustare qualcosa ; a bbiamo cambiato Mr prendendo uno che dovrebbe avere un bel talento e nn è pelato ! 😉 poi ho visto su sampnews messaggi di UTC e Fedelissimi x fare un grande coro generale Pre partita di tutto lo stadio con il coro Dell Armata Blucerchiata quindi si ricompatta la tifoseria .
    4 – poi io avevo avuto buone sensazioni e premonizioni e nn mi sono mai sbagliato 😉 proprio adesso dovrebbe essere la prima volta ? E che cavolo !? Dai !! Magari adesso dovremo passare un periodo duro e catartico per poi magari avere una rinascita e avere un buono anzi ottimo finale ovvero un prossimo campionato con Montella già alla inizio dove potremo risplendere e magari partire x un periodo glorioso nuovamente …. Dai testa bassa e pedalare !!! Tutti insieme ! In fondo nn ci chiamano ciclisti ! E allora tiriamogli il collo e stacchiamo tutti sul traguardo !!! FORZA SAMP !!!

    • mauro sampbolzano ha detto:

      ciao Andrea tanto per dirne una me lo ricordo come se fosse ora quel pomeriggio di torino del 1977,ma poi il tempo passa e ci metti sopra un po’ di conchiglie,mi ricordo anche però il 3 a 3 con l’ultimo gol di Vincenzo in blucerchiato su assist di Cassano a Marassi anni addietro,quindi spero che la cabala ricordata sia solo un dato storico e “mai più a venire”quindi in alto i cuori Samp e in specifico fuori gli attributi, quelli che poi i nostri hanno tenuto gelosamente nascosti sino ad ora. ps. volere è potere almeno dimostralo sarebbe basilare,per tutto l’ambiente che tifa ,soffre, ama la SAMP

      • Maraschi ha detto:

        Nel 77 non era a Torino, era a marassi, Bettega e Altafini; comunque eravamo praticamente in B, dopo il 4 a 1 di Bologna.
        Ricordo che in quella partita, alla fine, è spuntato uno striscione nero nella nord, con due croci e la scritta “addio me..e”…

    • Maraschi ha detto:

      66 e 77, speriamo che la cabala di cui parli sia annullata dal fatto che non è un anno “doppio”

  79. Dolcevita ha detto:

    Credo che per capire meglio le intenzioni di Ferrero dovremo aspettare la fine del mercato di gennaio. Da qui all’ultima di andata con la juve, sarebbe già buono fare 6 punti per chiudere a 22.

  80. marx ha detto:

    ciao
    ci ho messo un po a digerire la brutta figura fatta sabato davanti ad un’onesta squadra da centro-classifica che formazioni alla mano non ha nulla da invidiare alla nostra.
    ho letto un po di vostri commenti ma non mi sono ancora dato una spiegazione sulla mancanza di concentrazione e di voglia che ha manifestato la nostra squadra. Cosa c’è nella testa dei giocatori? Cosa ha Viviano da ridere sul 2-0 quando fa una bella parata e poi subito dopo con leggerezza passa la palla agli altri??
    no, non ci siamo, io voglio vedere giocatori inca..ati cattivit, che mordono le caviglie degli avversari. ma Su Niang, che sembrava un fenomeno…. quanti falli abbiamo fatto? a che distanza veniva marcato.
    no, non riesco a darmi una spiegazione. E non venitemi a dire che l’organico non è adatto al gioco di Montella, perche non è vero! Ma avete letto la formazione dell’Empoli? possible che loro possano giocare bene al calcio?

    attendo risposte convincenti domenica alle 18.00

    • Bulgaro ha detto:

      l’Empoli chi avrebbe di grammo? ha una squadra con buoni valori. Pucciarelli, Saponara, Zielinsky, kranj, Laurini, Mario Rui sono talenti e i vari Tonelli, Maccarone e compagnia cantante sono giocatori esperti che tengono il gruppo. La differenza la fa il manico, ossia l’allenatore ed anche li non stanno messi male visto che al netto del caratteraccio, Giampaolo è un buon allenatore.

      • Martino Imperia ha detto:

        Speriam che il manico nuovo ingrani presto allora….

        Concordo su empoli e pure su Big Mac, grande uomo oltrechè calciatore

  81. luca ha detto:

    Buongiorno Andrea noto che da un pò di tempo non si parla più di Volpi (che anche voi circa due settimane fà davate quasi …..) cos’è successo ? erano davvero voci prive di ogni fondamento oppure ………. piano piano si và avanti ?

  82. Martino Imperia ha detto:

    Leggo di un probabile turn over per la partita col Sassuolo.

    Secondo me è una scelta giusta.

    Non rinuncerei a Palombo della vecchia guardia. E forse nemmeno a Cassano che parta largo da sinistra

    I giovani li butterei tutti nella mischia, almeno gambe e polmoni non dovrebbero mancare: Ivan, Pereira anche Rodriguez o Bonazzoli.

    Se come è convinzione di tutti in questo momento quello che conta sono I punti mi permetto di consigliar Montella di non insister troppo con la sua idea di calcio che passa attraverso il “gioco” : accontentiamoci per ora che I giocatori faccian quell che san fare.

    Non si può pretendere che siano subito in grado di farlo.

    va bene anche una Samp brutta per ora purchè più efficace.

    I palati fini del tichi taca e del no ai rilanci lunghi per ora abbian pazienza

  83. Paolo1968 ha detto:

    Personalmente mi stringerò il più possibile alla squadra per cercare di tirare fuori quelle forze che sembrano smarrite.
    Ho paura di chi vuole stringere troppo, si rischia di stritolare.
    Con ciò non nascondo che sono preoccupato per il semplice fatto che, a mio avviso, l’unico grosso problema che impedisce di fare qualunque cosa è la condizione fisica. E la condizione fisica non si trova in una settimana, nemmeno due o tre.

    Purtroppo non ci sarò col Sassuolo, ma mi unirò dalla Francia a chi vuole sostenere forte la squadra.

  84. Daniele da Rapallo ha detto:

    Ci sta staccando anche Higuain come numero reti….non che reputi più forte Eder di Higuain (per l’amor del cielo..), però non ce ne va bene una.

  85. chicco 78 ha detto:

    Ma scusami Andrea adesso sai quanto ti stimo e quanto ti voglio bene per la pazienza che metti nel tenere vivo questo blog però mi sembri veramente prevenuto nei confronti di Cassano ma perché? Adesso senza offesa anche perché non ho la presunzione che qlcs che dico io possa offenderti ma credo che tu ,come anche primocanale ,abbiate un avversione esagerata nei confronti di Cassano. …a dimostrazione di ciò hai detto che ha giocato solo 253 minuti e quindi per questo è dimostrabile che è bollito ma scusa andrea come gli ha giocati?in che situazioni? In quali scorci di partita?ma dai ma perché Muriel quanti ne ha giocati scusa per fare lo schifo che ha fatto fino ad adesso? Quindi o sapete qlcs sul conto di Cassano che noi non sappiamo oppure non mi spiego tutta questa avversione! Io l’ho sempre detto che è un c……e ma a me interessa quello che fa in campo non come si comporta fuori….ma se non gli diamo la possibilità di dimostrare se è ancora un giocatore come si fa a sparargli addosso? E poi non lo fai giocare per far giocare Muriel o Bonazzoli? Boh Andrea sinceramente non capisco!perché è sovrappeso? Ma dai Muriel peserà cento chili con dieci anni di meno! Quindi o sapete qlcs che ha combinato di grave ,che e’ possibilissimo conoscendolo,se no non mi spiego tutta questo acredine! !!!veramente Andrea secondo me il sovrappeso,lo scarso impegno o l’eventuale mancanza di voglia di firmare autografi non sono per me argomenti per criticare Cassano. ….voglio dire guarda Muriel!!!!!!!!!!mia semplice opinione io lo farei giocare stragiocare e rigiocare piuttosto che Muriel…..

  86. Fra Zena ha detto:

    So che in questa settimana non bisognerebbe parlarne…ma sono curioso:Andrea,posso chiederti un commento sulle dichiarazioni di Zenga a Radio Sportiva? Io le ho trovate fuori tempo e fuori luogo. Questa storia che e’stato esonerato per i tifosi,su…possibile che non riesca (come molti altri peraltro) a fare un briciolo di autocritica?l’hanno persa i tifosi la partita di coppa 0-4? E quelle a bergamo torino frosinone? E’colpa dei tifosi l’umiliazione interna con la fiorentina? Se lui avesse fatto meno il fenomeno e avesse mostrato piu’buon senso, forse non si sarebbe inimicato la piazza,la societa’e la stampa cittadina. Dico questo anche se io non mi son mai sognato di fischiarlo e -ovviamente- sono consapevole che le colpe della nostra non-stagione non siano solo sue.Ma quando e’troppo e’troppo

    • andrea.lazzara ha detto:

      Io non so se Ferrero gli abbia fatto leggere i messaggi dei tifosi. Mi ha dato fastidio, sinceramente, il passaggio sui “tifosi che sono cambiati”.

      • Martino Imperia ha detto:

        Orsu’, un pò di puzzetta sotto il naso c’e’ venuta……. 🙂

        Capaci di soffrire si è rimasti in pochi 🙁

        • andrea.lazzara ha detto:

          Si, quello si, anche secondo me. Ma rispetto ad altre tifoserie di squadre considerate “importanti”, credo che quella della Samp sia una di quelle che mette meno pressioni, che vive e lascia vivere…. Vabbè, ma se Zenga preferisce allenare a Dubai…buon per lui…

          • Martino Imperia ha detto:

            E’ che i vecchi sampdoriani (o sampdoriani vecchi) sono cresciuti plasmati dall’epoca Mantovani.

            Per noi è inconcepibile fischiare un Palombo o un Regini.

            O giocare allo sfascio (su Zenga mi taccio, ma sai come la penso).

            Rimpiango un pò la Samp – famiglia.

            Quell’ambiente e quell clima purtroppo non esitono più da un pò. Su questo non posso dargli torto più di tanto….

          • Paolo1966 ha detto:

            A me non sembra abbia detto nulla di male. E’ arrivato in mezzo allo scetticismo generale (effettivamente, me compreso, piaceva a pochi e penso che nessuno pensasse a lui quando c’era da immaginare il nuovo allenatore) e non gliene e’ stata fatta passare mezza. Non mi e’ sembrato velenoso. Io il discorso dei tifosi l’ho letto nel fatto che effettivamente un allenatore fischiato gia’ dalla prima giornata (mettiamoci pure lo scempio del’EL) non e’ da tradizione Sampdoriana (e qui concordo con Martino).
            Personalmente se devo valutare il suo operato in modo oggettivo mi sembra che la pecca maggiore sia la preparazione fisica. Che poi probabilmente per questi giocatori molli servisse un profilo diverso e’ un altro discorso, ma ogni allenatore allena con un suo metodo, sta’ a chi lo sceglie valutare se vada bene o no

          • Fra Zena ha detto:

            concordo in parte sia con Martino che con Paolo 1966. Martino: vero, la tifoseria della Samp forse è diventata più schizofrenica che in passato. Ma (come ho scritto in un altro mio post) sono anche i risultati ad essere molto altalenanti, troppo. E questo non aiuta. D’altronde, momenti di tensione si erano verificati anche nei magnifici anni ’90. Un esempio? Sampdoria – Parma 0-2 del 1998/99. Non mi sembra comunque che abbiamo perso la capacità di soffrire. In B lo abbiamo dimostrato e sono convinto che domenica ne daremo un’altra prova 🙂 Paolo: vero, in molti forse erano un po’ prevenuti nei riguardi di Zenga, me compreso. A me quello che ha stupito più che altro non è stata la velenosità delle sue parole, ma la totale mancanza di autocritica. Facile addossare sempre le colpe ad altri…forse il suo carattere è questo, c’è poco da fare: schietto, ma un po’ presuntuoso. Grazie a tutti delle risposte

        • mauro sampbolzano ha detto:

          Martino sinceramente non parlerei di puzzetta sotto il naso,ma la capacità di sofferenza, come del dolore..vedi da uno o a dieci quella sale perché (personalmente tifo Samp da ben oltre 50 anni)ultimamente in questi anni dimmi che non abbiamo calcisticamente sofferto o no…

  87. danilo ha detto:

    Alla Redazione di Primocanale sport:
    Siete veramente dei mediocri nel trattare ogni volta la vicenda cassano come se fosse il primo ed unico problema della sampdoria. Siete prevenuti , insopportabili e televisivamente scadenti. Detto questo mi auguro comunque che a gennaio venga ceduto cosi’ avrete modo di trovare qualche altra motivazione per rendere “interessante” le vostre trasmissioni. (Speriamo qualcosa di giornalisticamente piu’ consistente)

    • fede ha detto:

      E’ così.

    • francesq ha detto:

      Non voglio fare il cocco della maestra, ma Andrea Lazzara mi è parso sempre piuttosto critico nei confronti del caso Cassano, generalmente inteso, dunque il vostro attacco mi pare ingeneroso.

      Ci sono altre testate, invece, che sembrano far dipendere i mali della Samp dal solo fatto che Cassano non venga schierato con continuità. Oh, magari fosse solo quello, eh? Ma temo che non sia così….

    • sillyname ha detto:

      Io non sono il paladino di Primocanale (che non guardo) o di Lazzara o chiunque altro. Voglio sottolineare che le opinioni sono rispettabili e siamo qua proprio per esprimerle e metterle a confronto.
      Però, questo si, sono stupefatto della convinzione e della protervia di chi scrive partendo dal presupposto di avere il verbo infuso o sentendosi inattaccabile o decisamente al riparo da critiche. 2000 anni fa qualcuno disse “chi sei tu per giudicare” e io, molto più modestamente cito quelle parole.
      Leggo di gente che giudica ragazzi di vent’anni (ok, ben pagati ma finchè ci sono gli scemi come me che scrivono su un blog di calcio invece che su uno che si occupa di fisica quantistica, direi che è stupido sorprendersi….) e che li vuol vedere appesi alle pareti. Si sentono di sentenziare che quei ragazzi devono andare a lavorare, devono essere presi a calci in culo (ma solo perché non sono fratelli o figli tuoi, se la cosa riguardasse tuo fratello o tuo figlio naturalmente diventeresti subito più tollerante e garantista…). Pane e acqua. Lacrime e sangue per tutti.
      E infine ora leggo una critica (forse pertinente, magari chissà potenzialmente giusta) nei confronti di Primocanale o di Lazzara che si estende fino a diventare una bordata a colpi di “mediocre”, incapace o prevenuto. Allora Danilo, dimmi cosa sei tu, considerando che ti accalori per i fatti di un calciatore grasso e ultrapagato invece di occupare il tuo tempo in cose molto più nobili e produttive. Dimmi cosa sei tu, che non hai nemmeno la cortesia né il buon gusto di evitare di entrare in casa d’altri sputando sentenze.
      Accidenti, siamo tutti qua a incazzarci su ciò che Zenga ha detto o fatto, buttiamo via tempo prezioso a rincorrere le cazzate di Cassano e poi ci sentiamo pure in diritto di sparare ad alzo zero sugli altri. Mediocri. Fannulloni. Incapaci.
      Vorrei vedere come siamo tutti noi nelle nostre vite, nel nostro posto di lavoro, in famiglia, nei nostri fallimenti. Vorrei vedere quanti sono dei fenomeni. Vorrei vedere come si sentirebbe ognuno di noi in un momento difficile della propria vita o carriera se il primo che passa ti desse una bordata di fannullone. Vorrei vedere come reagirei io se qualcuno entrasse in casa mia e mi desse del mediocre. Oppure, visto che sono imprenditore, se si permettesse di dire, magari seduto sul mio divano, che gli imprenditori sono parassiti strapagati da prendere a calci in culo. O a sentirmi dare la patente di mediocre da chi impiega il proprio tempo a scrivere su un blog di calcio a proposito di Cassano. Beh, rispondo di getto: uscirebbe attraverso i vetri della finestra. Ma chi diavolo sei tu per giudicare. Ma che ne sai e come ti permetti.

      • danilo ha detto:

        Semplicemente perche’ esiste la sfera privata e la sfera pubblica.
        Nessuno viene a casa mia o tua a giudicare il tuo operato. Ma la televisione, i giornali i blog sono fatti per questo. E quando una televisione, un giornale , un movimento mediatico si accanisce per pregiudizio contro una persona colpevolizzandola per sentito dire,cercando di vedere se sputa pure sul prato di Bogliasco mentre fa allenamento a me fa girare le palle. E in italia siamo pieni di movimenti mediatici che ti sbattono il colpevole in prima pagina per sentito dire.(purtroppo anche per cosa piu’ serie)
        Per tua info io sono esattemente uno come te, che sperava di vedere a dicembre un cassano senza pancia e che potesse divertirci un pochino…solo un pochino. Mi rendo conto forse..che questo non sara’ piu’ possibile e che forse sia giusto mandarlo via. Ma per tutto quello che ha fatto alla Samp nel passato un vero tifoso non deve permettere che questo accanimento passi inosservato. E’ Fin dai tempi della scuola che uno viene giudicato. Figurati piu’ avanti nel lavoro o nella vita. Se tu sei un imprenditore mediocre, bravo, scemo o furbo stai pur certo che quotidianamente vieni giudicato dai tuoi dipendenti,fornitori o amici, insomma, da chi ti sta intorno, ed uno come me ,sta sicuro te lo direbbe certo in faccia. Poi tu non ti preoccupare del mio tempo xche’ ti posso assicurare che sara’ sicuramente speso meglio del tuo.

        • Maraschi ha detto:

          Sono perfettamente d’accordo. Accanirsi su Cassano, carpendo ogni sorriso, ogni mezza parola, sorvolando sul giudizio sportivo (perché ce ne sarebbe per, quasi, tutti) lo trovo di cattivo gusto.

      • chicco 78 ha detto:

        Beh e tu invece chi saresti per permetterti di usare quel tono e quella presunzione che hai usato nello scrivere tutte le parolone che hai scritto!!!!!visto che invece tu il tuo tempo lo usi solo in modo giusto usalo anche per imparare a rispettare quello che dicono gli altri o quello di cui scelgono gli altri di scrivere……

        • sillyname ha detto:

          Caro chicco 78. Quando qualcuno entrerà in casa tua per dire a te o alla tua famiglia che siete dei mediocri, incapaci e prevenuti, ho il sospetto che sarai meno propenso a “rispettare quello che dicono gli altri”. Forse coglierai la differenza fra un’opinione e un attacco personale.

          • chicco 78 ha detto:

            Sì ma infatti sillyname nessuno ti ha attaccato personalmente quindi non capisco perché uno non possa esprimere il suo parere su primocanale(e non su lazzara per i motivi che ho già spiegato)senza essere tacciato di mancanza di rispetto perché se fai caso ai commenti sugli articoli di primocanale che fanno altri tifosi quelli si che sono offensivi con tanto di parolacce e primocanale, questo gli va riconosciuto,li pubblica lo stesso. ….cmq sillyname ti chiedo scusa per il tono perché aldilà di Cassano o non Cassano, tu tieni alla samp quanto me è già solo per questo ti voglio bene,solo che mi sembrava ingiusto l’attacco nei confronti di Danilo che sicuramente non ha bisogno del mio aiuto per difendersi tutto qui….quindi sempre forza samp e basta questo è l’importante! !!!!!

      • doria65 ha detto:

        Guarda, io sono uno che guadagna in un anno quello che questi guadagnano in un mese, e lavoro 12 ore al giorno pagato per 8. Per cui se vedo questi che potenzialmente potrebbero dare 10, sono pagati per 20, e rendono per 5 perché palesemente non ne hanno voglia, e se poi penso che pago pure per vederli, se permetti un tantino mi altero.

        Quanto a mio figlio, ora va a scuola, in un liceo considerato molto duro, e sta portando buoni risultati, il che dimostra che la testa c’è. Ebbene, il giorno che mi porterà dei 4 perché non studia ti posso assicurare che non sarò particolarmente garantista (se questo ti tranquillizza…)

  88. chicco 78 ha detto:

    Ma poi perché Reja vorrebbe Cassano?????boh non so

    • fioretta ha detto:

      Infatti Chicco ,se è così un piantagrane ed è così bolso ,così grasso, ormai finito ,senza voglia di correre e di allenarsi,come mai uno come Reja,esperto e scafato, lo vorrebbe all’Atalanta ?oppure ,se vogliamo, come mai lo “accetterebbe” all’Atalanta? Misteri .

  89. petrino ha detto:

    pensare che i problemi della sampdoria si risolvano facendo giuocare cassano e’ come pensare di trovare il petrolio trivellando il monte fasce o in subordine il monte figogna.

    • chicco 78 ha detto:

      Assolutamente no hai ragione Petrino i problemi della samp non si risolvono sicuramente facendo giocare Cassano ma penso che prima di sparare a zero si potrebbe concedergli le stesse possibilità che ha avuto Muriel perché penso che i problemi della samp,almeno in attacco, non si risolvano né facendo giocare Muriel né Rodriguez né Bonazzoli,tutto qui…ma è una mia opinione che sarei contento fosse smentita da Muriel almeno per le prossime partite….ma solo questo…come ho già detto se avessimo alternative valide per me Cassano può anche stare in panca tutte le domeniche ma mi pare che non sia così….tutto qui…poi per quanto riguarda il caro lazzara io lo stimo a prescindere da quello che scrive o meno perché secondo me uno che dedica tutto questo tempo a gente normale come noi per darci la parola e dedicarci la sua attenzione è veramente un signore!!!!poi se quelle due volte su cento che scrive qlcs su cui non son d’accordo, lo dico e lui mi da’ la possibilità di farlo!!!!

      • robmerl ha detto:

        senza essere dei fan di cassano, che ha dei piedi da fenomeno ma i problemi caratteriali che conosciamo, mi sembra FOLLE lasciarlo fuori, se sta bene, visto il tasso tecnico della squadra. Cederlo, poi… Mah!

  90. Daniele da Rapallo ha detto:

    Aiuto, Andrea : il Valencia vuole rubarci tony vilenha…

  91. luca ha detto:

    Volpi offre 30 mln di euro ma Ferrero ne vuole 60 !!!!!!!! spero vivamente che abbiate preso un abbaglio (ci stà!!!!) perche se fosse vero ………….. quanto l’ha pagata la Samp ? risulta o no euro 0?

  92. eraldoca ha detto:

    #robmerl
    Hai ragione quando dici che è folle lasciare fuori Cassano se sta bene, ma il problema è proprio quello: sta troppo bene, è obeso e in sovrappeso ( così come lo è Muriel ) e nel calcio di oggi basato principalmente sulla velocità, la corsa e l’agonismo se non si è fisicamente al 100% non si può giocare neppure nei campionati semiprofessionistici in quanto si resta avulsi dal gioco. Meglio un mezzo brocco ( se non hai altro ) che corre e contrasta che non un tocco divino e poi il vuoto per il resto della partita. Questa è la mia opinione che può comunque essere opinabile.

    • robmerl ha detto:

      dici bene e sei simpatico: giocare con dei ciccioni, per bravi che siano, è un bell’handicap. Anche Rivera aveva un po’ di pancia, ma la testa era diversa.
      Forza Doria A PRESCINDERE!!!!!!

  93. Daniele da Rapallo ha detto:

    C’è da dire che se Montella decidesse di far giocare Cassano….non sarà poi così sprovveduto, credo che più di noi ne sappia sicuro, Muriel, in forma o no, io lo farei entrare sempre l’ultima mezz’ora.

  94. luca ha detto:

    prendiamoci il PAREGGIO!

SE TRE INDIZI FANNO UNA PROVA…

Se tre indizi fanno una prova, dopo le vittorie con Fiorentina e Lazio, la Sampdoria ha confermato a Bergamo di [&hellip

PERFETTI

Paradossalmente c’è “poco” da dire sulla rotonda vittoria della Sampdoria contro la Lazio, perché la squadra di Ranieri è stata [&hellip

RINASCIMENTO

Avete ragione, state già pensando che ho esagerato nel titolo. Ed è vero. Ma l’ho fatto consapevolmente. Dopo tanto soffrire [&hellip

DI MALE IN PEGGIO

“Non mi è piaciuto quasi niente, sembravamo una squadra sparring partner, pavida, non ho visto voglia di lottare”. Parole di Claudio [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta