FALSA PARTENZA MA SERVE PAZIENZA

22 Nov 2015 by andrea.lazzara, 198 Commenti »

Cari amici di Samplace, la prima di Vincenzo Montella sulla panchina della Sampdoria lascia l’amaro in bocca. E’ stata la solita Samp da trasferta e il risultato è figlio di una prestazione grigia, nella quale si è intravisto qualcosa dal punto di vista dell’organizzazione di gioco ma poco sotto il profilo degli spunti. Pensare che in 5 giorni, di cui solo 2 e mezzo con tutta la rosa al completo, Montella potesse fare miracoli: l’unica cosa che poteva fare il tecnico era quella di cercare di mettere in campo la squadra meglio di quella lunga e sfilacciata delle ultime settimane. Missione parzialmente riuscita ma serve altro: l’allenatore dovrà intervenire, e lo ha detto dopo la gara di Udine, anche sulla testa dei giocatori perché, ad esempio, non capisco una certa involuzione di un Fernando un po’ lento,  non capisco perché Barreto, secondo me importantissimo, non va quasi mai al tiro mentre a Palermo la castagna la sfoderava eccome! E poi Muriel: o dimostra compiutamente quello che vale o quantomeno una vera alternativa, a gennaio, andrà trovata per non lasciare Eder sempre a cantare e portare la croce là davanti. Già che siamo ai “desiderata” ci metto anche i necessari ritocchi in difesa, ma questo si sapeva. Serve pazienza, come da titolo: sabato sera sono sicuro che il tecnico e anche i giocatori cercheranno di fare una grande partita contro il Milan e contro l’ex Mihajlovic. Certo, io un occhio alla classifica e alle spalle, per deformazione forse…storica, la voglio dare. Ma mi fido di Montella: chi in questi giorni ha avuto modo di avere contatti con il tecnico lo ha descritto come uno stakanovista super impegnato per dare il meglio e tirare fuori il meglio, da subito, da questa Samp. Quanto di meglio ci sia da tirare fuori lo scopriremo da qui a Natale: poi toccherà a lui scrivere la letterina a Babbo Natale e chiedere, conti permettendo, i ritocchi necessari. Che ho il sospetto non siano così pochi.

198 Commenti

  1. Paolo1966 ha detto:

    I giocatori sono senza palle. Amaramente e’ tutto quello che mi sento di dire

  2. El Cabezon ha detto:

    Non mi aspettavo una Samp stile Bayern Monaco, ma almeno una risposta caratteriale a quello che comunque è stato un cambio di allenatore certamente si!
    Il primo tempo non è stato malvagio e lo svantaggio era sostanzialmente ingiusto ma la nostra ultima mezz’ora è stata disarmante per pochezza tecnica, agonistica e atletica, l’Udinese ( un’autentica squadraccia! ) aveva più gamba, più grinta, più voglia di vincere!
    Personalmente non ho timore di rimanere invischiato nella lotta per non retrocedere, temo però che andremo incontro ad una stagione interlocutoria, senza arte nè parte e per carità, non ci sarebbe nulla di male, il problema però è che siamo ancora a novembre, lunga arrivare a maggio, lunghissima…

  3. Giorgio 67 ha detto:

    Che delusione ! Certo non mi aspettavo una Samp pimpante come quella che in trasferta non abbiamo mai visto, ma neanche una copia ancora più brutta,se possibile, di quella vista fino ad oggi. Che senso ha riproporre lo stesso schema e gli stessi uomini, Moisander escluso, presi a pallonate da Chievo, Atalanta, Frosinone e Torino (taccio per benevolenza sulla partita con la Fiorentina) ? Era così difficile provare a cambiare qualcosa tatticamente visto che il centrocampo non riusciva a proporre nulla riuscendo anzi a subire la superiorità atletica di avversari tutt’altro che irresistibili ? Ma Carbonero doveva necessariamente scendere in campo dopo il niente dimostrato precedentemente nella posizione di esterno ? E possiamo sopportare un Muriel così involuto da far pensare con rimpianto alla montagna di quattrini spesi ? Siamo l’unica squadra al mondo che riesce a chiudere una partita con 0 (zero) tiri nello specchio della porta. Ergo, se tutto va nel migliore dei modi, fai 0-0. Altrimenti perdi. E così è stato. Ripeto, contro una squadra dai limiti offensivi paurosi, abbiamo fatto 0 tiri in porta e offerto su un piatto d’argento almeno 4 occasioni da rete (1 realizzata, 1 salvata da Viviano, 1 da Moisander e una da De Silvestri). Io in Montella ho fiducia massima ma se a Gennaio non compriamo almeno 3-4 titolari (un esterno sinistro, un centrale di difesa , una punta di peso e un centrocampista rapido) mi sa tanto che dovremo guardare con molta attenzione alle ns spalle. Fino ad ora abbiamo goduto di un Eder straripante che ha sopperito alle nostre lacune ma non è detto che continui sempre così, anzi, già oggi ha dimostrato di aver perso molta di quella freschezza fin qui dimostrata. Abbiamo alternative se dovesse verificarsi uno scadimento di condizione di Eder ? Oggi come oggi io non ne vedo. Speriamo bene.

    • Pino ha detto:

      Un tiro lo han fatto. Al 62° Fernando. Per essere precisi. Nemmeno le squadre dell’oratorio fan peggio…

  4. petrino ha detto:

    una squadra di conigli, di pecore tremebonde. Bisogna dire a eder che il panino gli viene lautamente pagato dalla sampdoria e non da conte antonio. Per cui si spompi meno in nazionale, specie in amichevoli, e si tenga qualche forza per il campionato. Iuve docet Se comunque il prode vincenzo crede di migliorare inserendo cristopoulos e bonazzoli, siamo veramente all’ ammazzacaffe’. Muriel ha fatto un tiro in porta e la palla e’ finita in fallo laterale!!!! .Si contendevano quest’ estate zukanovic, manco fosse Roberto Carlos. Inguardabile. Sembra Dieng, quello che giocava con le scarpe bianche negli anni 90. Non si salva nessuno. MI domando come hanno fatto i punti che abbiamo. Un miracolo. Se montella continua con lo stesso schema di zenga, la serie B e’ assicurata, anche se 2 posti sono gia’ assicurati. Non si tratta di essere catastrofisti, ma realisti. Come si puo’ pensare di vincere dopo questa e le precedenti partite???

    • andrea.lazzara ha detto:

      Dai, prendersela addirittura con Eder mi sembra eccessivo. Capisco l’arrabbiatura ma…

    • Paolo1966 ha detto:

      Edero e’ un po’ spremuto. Ha sempre giocato, Nazionale compresa. Avrebbe il diritto e il bisogno di rifiatare, ma col nulla che lo circonda gli tocca giocare sempre

      • Paolo1966 ha detto:

        Vabbe’, Eder… alla mia eta’ scrivere sulle tastiere e’ sempre piu’ complicato

      • Zacco ha detto:

        Senza grinta puoi prendere anche guardiola che non combini nulla soriano fuori casa sembra un debuttante de è il nostro capitano giocano senza cuore e si vede la grinta non si compra ai vogliono almeno 4 giocatori cattivi e non fighette purtroppo barreto con montella è come il sale nel caffè solo corsa senza tecnica condizioni fisiche imbarazzanti i danni di una preparazione da dilettanti la vediamo ora passeggiano per il campo ridicoli sofferta vedere la Samp ridotta così purtroppo montella non è uno da grinta uno da derby tanto per capirci i risultati della fiorentina attuali fanno capire il suo valore

  5. Max Samp ha detto:

    Sera a tutti..comunque malgrado il poco tempo a disposizione la mano di Vincenzo si é vista’ gia’ ..squadra piu’ corta posseso palla piu’ evidente ,gente messa sul campo nel proprio ruolo allora pazienza “CANTIERE IN CORSO” ..ci vuole tempo piena fiducia nel nostro Capo Cantiere ….Forza Doria Sempre !!!

  6. alex57samp ha detto:

    Oggi è stata una delle oramai consuete prestazioni deprimenti in cui siamo riusciti a rilanciare una squadra che era in piena crisi e si è rivista purtroppo la solita squadra arrendevole, impalpabile e priva di idee di gioco del periodo Zenghiano, ma bisogna giustamente dare tempo a Montella.
    La cosa che mi preoccupa è che, di solito, le squadre che cambiano allenatore, di solito, subiscono immediatamente una scossa positiva: la Samp no!
    Concordo con Andrea che i ritocchi nella campagna acquisti dovranno essere parecchi ed in tutti i reparti.
    Di giocatori dotati tecnicamente in difesa e a centrocampo e quindi adatti al gioco che vuole impostare l’aeroplanino ne abbiamo veramente pochi.
    Purtroppo i giocatori buoni costano parecchio e l’unico modo per poterli acquistare, per la Samp, è vendere un “pezzo pregiato” (Eder o Soriano) per monetizzare .
    Montella va benissimo, ma bisogna mettergli a disposizionei giocatori utilii al suo tipo di gioco.

  7. Luca ha detto:

    L’unica certezza e ‘ Montella ! Ci eravamo tutti illusi ma siamo ben poca cosa , forse colpa di una Società che si e’ ostinata a prendere un allenatore che di allenatore aveva ben poco ( mi spieghi Andrea che gioco e che preparazione atletica abbiamo)? Poi effettivamente ci siamo involuti , no abbiamo cattiveria e sembriamo impauriti , Muriel ? Un copione ma solo nelle speranze , Barreto? Per ora tanto movimento ma una delusione tecnica , zukanovich ? Forse era meglio lasciarlo all’Inter e perdonate ma non possiamo sperare in Cassano ( e ‘ fuori condizione ! Altra decisione sbagliata della Società!) il sig Ferrero dovrebbe fare in po meno spettacolo e affidarsi a persone competenti ( nel calcio si pagano le azioni personali !!!!) ma da Spezia ancora nulla?

  8. Fabio ha detto:

    Ciao Andrea! Premesso che secondo me Zenga è un allenatore mediocre, io credo che tutta sua la responsabilità non lo era e me lo dimostra anche il tuo finale di articolo quando dici che hai il sospetto che i ritocchi necessari da fare con il mercato di gennaio non siano pochi…io non so cosa tu intenda quando dici “non siano pochi” io dico che “non siano pochi” potrebbe significare almeno 4 elementi nuovi…qui però mi viene da porti un quesito e cioè se Montella riuscirà a far risorgere la Samp con 4 o 5 ritocchi allora, con tutti i suoi limiti, poteva provarci anche il signor Zenga perché 4 o 5 ritocchi significano metà squadra….e se la società prima esonera Zenga attribuendogli la responsabilità del non gioco, poi a gennaio cambia 4-5 calciatori forse dimostra che anche lei qualche responsabilità ce l’ha o no?
    Io penso che anche i calciatori debbano cominciare a prendersi le loro responsabilità…in primis come hai detto tu il signor Muriel perchè a prescindere che ci sia o meno gioco deve correre, deve smarcarsi senza palla, perchè il gioco lo si crea anche così…anche il signor Cassano che si è presentato al primo allenamento dei primi di agosto con 7 mesi di inattività alle spalle e con circa 10 se non di più Kg di sovrappeso…sia nel primo che nel secondo caso Zenga centra poco…o niente…adesso Zenga non c’è più e al suo posto c’è un signore allenatore….ora tocca ai calciatori perchè alla fine sono loro che vanno in campo!!!

  9. mauro sampbolzano ha detto:

    ciao Andrea non ti sembra che sembrava di essere all’esame di terza media dove i ragazzi pensavano al proprio orticello per fare il miglior compito possibile singolarmente,ma questa è una squadra, se cerchi di fare il nuovo fraseggio “Montelliano” passeggiando e sbagliando “mein Gott” almeno la metà dei passaggi sei del gatto,poi se non fai un tiro in porta sei “aus”questa è la realtà, non c’è anima ne grinta ne altro,tempi da allerta meteo robusta,è ora di tirar fuori gli attributi, altrimenti miaooo .ps quei sorrisoni di Cassano prima di entrare e durante il riscaldamento ,non li ho capiti, io passeggiavo nervosamente e incacchiato nero senza nessuna voglia di straridere,ad ogni modo si,ci vuole pazienza, perché la pazienza è la virtù dei forti,ai posteri l’ardua sentenza..noi lo siamo ma questi che camminano e non pressano e ridono, poi lo sono veramente, perché altrimenti miaoooo

  10. poncharello ha detto:

    Preparare la partita in due giorni non era facile, tanti rientri dalle nazionali con Eder e Muriel che hanno disputato tre partite in pochi giorni.
    Per il resto la solita Samp da trasferta: poco carattere ma anche una condizione fisica precaria e questo mi preoccupa per il futuro…la squadra ha effettuato una preparazione estiva inadeguata ed allenamenti prepartita molto soft.
    Ho visto pero’ il tentativo di accorciare la squadra alzando la difesa; uno schermo centrale davanti alla difesa stessa, qualche abbozzo di azione d’attacco ma tutto molto sfumato.
    Non penso vedremo grandi progressi anche col Milan: purtroppo il cambio doveva avvenire prima e i punti persi in precedenza pesano.
    Ho visto Moisander in crescita, meglio Zukanovich a sinistra ma il giocatore ha parecchie amnesie (falli di mano in area, fallo da dietro oggi).
    Muriel va sfruttato meglio per le sue caratteristiche, Montella trovera la quadra.
    Cassano: grasso, fermo, imbarazzante, non azzecca uno stop o un passaggio insomma un ex che si segnala solo per le risate durante il riscaldamento ad evidenziare la solita grande professionalita e concentrazione…se penso ai tifosi che lo chiedevano a gran voce a Torino mi viene da ridere.

  11. Fra Zena ha detto:

    Brutta sconfitta contro un avversario oggettivamente modesto,ma (come al solito) piu’volenteroso,voglioso e con piu'”gamba”di noi. La cosa che mi spaventa di piu’e’vedere gli occhi di nostri giocatori: c’e’ quasi una rassegnazione preventiva,come se la sconfitta fosse un destino ineluttabile. Sembriamo succubi degli eventi,incapaci di indirizzarli. Nessuno si aspettava rivoluzioni tecnico tattiche,ma almeno una reazione di carattere. Che non si e’vista. La situazione di classifica,come molti temevamo,inizia a farsi preoccupante. 16 punti sono pochi,eccome se lo sono,e il calendario e’in salita ripida. Ma bisogna cercare di tenere la testa fredda e stare uniti. La carta del cambio di mister ce la siamo giocata,per cui ora basta alibi e musse varie. Fiducia a Vincenzo e andiamo a giocarci le nostre carte a casa del buon sinisa…a testa alta. Avanti samp,ora piu’che mai!!

  12. Aston ha detto:

    Andrea barrerò non è’ una mezzala . Se lo impieghi devi farlo giocare davanti alla difesa magari vicino a Fernando.

  13. robbynho ha detto:

    serve pazienza? con giocatori che non corrono e sbagliano passaggi di due metri serve pazienza? il palestrato de silvestri ha sbagliato 18 passaggi, si è mangiato un gol incredibile e dici che serve pazienza. ma quando c’era zenga non serviva pazienza! quando aveva capito che con questi fantasmi dovevano giocare i pivelli, e che l’unico gioco erano i lanci del portiere in quanto non siamo capaci a fare due passaggi di prima non serviva pazienza ma critiche su critiche. e ora continui a dire che cassano è il valore aggiunto…..aggiunto di chè! il gioco di montella, fantastico se hai i giocatori adatti con questi non vai da nessuna parte perchè sono dei senza sangue, sono bolliti già dal riscaldamento…e mi fermo qui perchè sono troppo incazzato. adesso quelli che fischiavano zenga chi fischieranno?

    • poncharello ha detto:

      Lo sfacelo cui abbiamo assistito è farina di Zenga.
      Montella deve ripartire da zero.

      • Gipo Samp ha detto:

        Concordo sulla farina doppio 00, ma dobbiamo aggiungere anche la crusca rappresentata dal DS Osti che avrebbe dovuto mettere in guardia la Società e Zenga sui pericoli dello smembramento del centrocampo con la cessione di Duncan, Acquah, Obiang e Rizzo, per prendere un irriconoscibile Barreto, l’evanescente Carbonero e l’impiego di Soriano come mediano mentre sa fare solo – a domeniche alterne quando è di luna buona – il trequartista. La marcia indietro in extremis di De Laurentis con puerili scusanti di ritardi nell’adempimento delle scartoffie, temo avesse solide fondamenta. Zukanovic strappato all’Inter, mi riporta alla mente le parole di Sensibile quando disse che Atzori era destinato a grandi panchine, spaventando a morte i tifosi di Milan e Inter. Per completare il quadro ci sarebbe anche da parlare del grosso punto interrogativo per un Cassano con i molti chili di 7 mesi d’inattività e 33 anni. Per il buon peso finale della rosa aggiungo la costosa eredità voluta da Miahjlovic: Muriel 11,5 milioni sempre pronto alla risata e che non riesce mai a trattenere un pallone nei contrasti e calcia in gradinata o mira alle bandierine del corner. In effetti, ci sarebbe anche da obiettare sui 4,5 milioni di Bonazzoli e sull’arrivo di Rodriguez, che hanno lasciato la squadra senza un vero centravanti da Sampdoria. Leggo di molti che cercano del revanscismo pro Zenga, dimenticando che lui è stato il principale responsabile dell’assemblaggio della rosa e preparazione accontentandosi delle goleade contro i dilettanti di vallata, insieme al modesto DS grande conoscitore di squadre di B e lega Pro. Certamente molte colpe sono anche di Ferrero che ha scelto di puntare su Zenga. A Montella bisogna dare il tempo di conoscere i giocatori, cosa che non può ricavare dalla visione dei CD delle partite. Per vedere esprimere del gioco da questa banda di passeggiatori che non pressano, non marcano e non corrono e sembrano prenderla con risatine felici come se tutto andasse per il meglio, non sarà sufficiente solo dare del tempo a Montella, ma occorrerà attendere l’arrivo dal mercato di gennaio di giocatori da lui segnalati adatti al suo tipo di gioco.

  14. roby 66 ha detto:

    Buonasera andrea, mi sembra molto chiara la situazione che vincenzo dovra cercare di sanare, ci sono troppi giocatori pigri mi riferisco prinvipalmente a muriel in primis , soriano , carbonero, zuhanovic giocatore modesto, moisander buono tecnicamente ma nn determinato, se ci mettiamo una prestazione negativa di barreto e fernando risultato finale 0 tiri in porta , 1 un calcio d angolo, e se riguardate la partita ad un quarto d ora dalla fine8 giocatori dietro la linea della palla che tocchettavano con una lentezza paurosa!!!! Ricordatevi che nel calcio si deve correre, combattere, soffrire un giocatore come muriel che fa 1 o 2 giocate a partita puo stare in albergo a piangere come fece a gennaio!!! Una citazione x antonio se giocatore nn va lui nn serve, sono gli altri che si devono proporre , invece sono tutti pigri, nn voglio credere che sia colpa del preparatore, se la finiscono di fare i finti e comincini a pedalare, il calcio e questo!!Vincenzo pensaci tu!!!!!!!

    • andrea.lazzara ha detto:

      “nel calcio si deve correre, combattere, soffrire”. Vedi che riusciamo anche ad andare d’accordo? Sottoscrivo in pieno Roberto

    • Paolo1966 ha detto:

      Hai sottolineato tutto quello che mi fa incazzare della squadra.
      Io a Muriel lo farei stare fuori un mese a fare fare tutti i giorni le ripetute in salita. Pranzo bresaola e verdure crude. Cena Pesce e verdure cotte. Da bere acqua naturale, e andale

  15. Doria65 ha detto:

    Ma infatti Montella non ha colpa alcuna. Solo che adesso abbiamo la conferma che non era tutta colpa di Zenga…

    Purtroppo la squadra è terribilmente… femmina. Non hanno le palle (passami il termine), semplicemente. Impietoso il confronto con l’altra sponda del Bisagno, che hanno, secondo me, una rosa nettamente inferiore, ma prendono un gol (anche al 93′), e ripartono col sangue agli occhi per farne un altro… Noi? Ne prendiamo uno a 60 minuti dalla fine e continuiamo a passeggiare per il campo come se nulla fosse… E ridono… E continuano a ridere… E passeggiano… E continuano a passeggiare…

    Montella? Ma nemmeno Guardiola… Forse serve solo qualcuno che gli faccia tirare fuori gli attributi, se li hanno…

    • fabio ha detto:

      Beh rosa nettamente inferiore anche no, cerchiamo di essere obiettivi perché altrimenti non avremo neppure un’idea oggettiva delle nostre forze. Che male non sono prese una per una, ma che -a mio modesto avviso- non sono ben funzionali alla rosa; mancano alcuni tasselli importanti, e siamo ridondanti su altri. Questo logicamente non ha nulla a che vedere con il carattere e la determinazione, aspetti che Montella dovrà ricostruire quasi da zero. Quello che mi preoccupa di più è invece la condizione fisica, che non vorrei fosse sballata per il discorso EL…

      • YumaS2001 ha detto:

        la rosa bibina è sicuramente inferiore come qualità. tolti perin (ottimo) e perotti bello da vedere ma inconcludente (non per niente non ci sono state offerte per lui mentre fioccavano per eder e soriano).
        .
        probabilmente ci mettono più grinta nella partita; a “grinta” invertita la samp sarebbe dal 5 al 8 posto.

        • fabio ha detto:

          Bah, forse hai ragione tu, però noi un vero centravanti come hanno loro non l’abbiamo, inoltre in difesa andrei molto
          cauto a considerare la nostra una rosa di grande livello….

  16. YumaS2001 ha detto:

    bhe, come non commentare il fantastico titolo della discussione.
    da 10 e lode.
    .
    la prima partita non conta.
    l’importante per un nuovo allenatore è fare un veloce percorso di crescita che porti la squadra a vincere e convincere in un breve / medio lasso di giornate.
    .
    la prossima è il milan, che pur con tutti i suoi problemi è pur sempre una big.
    speriamo di riuscire a tirare fuori gli attributi

  17. Stefano_1970 ha detto:

    Credo che non ci sia altra soluzione che tirare avanti la carretta al meglio (possibilmente mettendo punti in cascina) fino al calciomercato di Gennaio.

    • Maraschi ha detto:

      Sì però quanti punti possiamo mettere realisticamente in cascina?
      A Milano, a Roma, nel derby e con la Juve, quanti?
      Sassuolo e Palermo … speriamo bene!
      Io ho il timore di finire il girone di andata a 20 punti o poco più, spero di sbagliarmi.
      Una cosa che non c’entra: quando sento parlare di lavorare sulla testa dei giocatori, mi sento male.
      Sono giovani, ben pagati (con incentivi!), devono solo allenarsi e giocare a pallone, magari con la speranza di essere chiamati in nazionale o di finire in squadre più forti, col quel che ne consegue, e, a parte qualche caso particolare, devono essere motivati???

  18. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ciao Andrea, ieri ho visto la partita e la samp ha provato a seguire montella nel possesso palla che ha anche fatto ma quello che mi è saltata agli occhi è la condizione fisica precaria di tanti giocatori. Fernando Barreto ed altri sembrano imballati come se avessero fatto dei richiami pesanti. temo che per vedere un po di sprint dovremo attendere qualche partita e credo e spero che montella passerà al 352 perché credo sia il modulo che si possa fare meglio con questi giocatori. continuo a pensare che la squadra sia buona ma che per cambiare passo e tipo di gioco (non ne avevamo nessuno) ci vada del tempo e qualche innesto e cessione. su muriel concordo però se continiamo le occasioni una grossa se l’è creata, poi una fernando e una de silvestri. oltre al gioco gira anche un po male perché se ti va dentro uno di questi palloni vediamo una gara diversa. fisicamente dobbiamo recuperare perché andiamo da tante partite troppo lenti e non si muove nessuno senza palla. a Milano spero ci sia un cambio di intensità ma temo ci vorrà del tempo per vedere la squadra fisicamente a posto. temo che oltre che tecnico il gap fosse anche atletico e lo si è visto ieri. de silvestri correva più di chi ha fatto tutta la preparazione. diamo tempo a montella e guardiamoci dietro con realismo cominciando a fare punti. col milan sarà dura ma dobbiamo cominciare a fare punti dopo 2 mesi disastrosi

    • andrea.lazzara ha detto:

      Concordo con te praticamente su tutto

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Grazie Andrea. direi che ora la tifoseria si deve mettere attorno al mr e spingere la squadra e sapere aspettare. vedere barreto e fernando arrancare mi ha fatto pensare ad un cambio di perparazione che ovviamente darà i suoi frutti tra un mesetto. su cassano aggiungo che montella ha detto bene. ora ha un mr che lo apprezza e lo conosoce. spetta a lui mettersi a posto e in fretta. dopo natale deve essere in forma oppure è anche giusto che faccia i suoi conti e pensi a cosa fare da grande. ho letto addirittura attacchi a eder? ma stiamo scherzando? ci ha tenuto in piedi con gol estemporanei come a napoli con l’empoli e altre occasioni che ci danno quei 16 punti che non meritiamo per il gioco espresso. senza eder saremmo poco sopra il verona per il gioco visto. la dote di 16 punti ci permette di poter dare a montella il tempo di mettere a posto tante cose. 1) preparazione fisica 2) schieramento della difesa 3) mentalità. lavoro non facile per una squadra dai ritmi portoghesi anni 80. ma montella era ed è il meglio che c’era e purtroppo in classifica pagheremo il tempo perso. ad oggi la cosa importante è che lui riprenda in mano il gruppo dia un carattere e un gioco alla squadra perché questo era il dramma sportivo che ha portato al cambio. era ed è una squadra senza anima mentre i giocatori ci sono per fare un buon campionato o delle buone partite. ricordiamoci quando andò via rossi e arrivò sinisa. sembravano tutti da serie B e invece poi con qualche innesto a gennaio e tanto carattere la squadra fece bene per un certo periodo. tempo e pazienza perché montella sa il fatto suo e questo nessuno credo lo possa discutere. Adrea un solo commento su muriel. fa delle giocate incredibili ma se a gennaio come dicevano ci fosse il besiktas o non ricordo chi ad offrire i soldi che lo hanno pagato lo darei via volentieri per prendere magari uno un po meno fenomeno ma che dia continuità al gioco come per es ha fatto la fiorentina con Kalinic. poi magari la juve ci prestasse rugani e dico magari…

  19. raffa ha detto:

    Un saluto a tutti. L’analisi è corretta aldilà dell’avvicendamento Zenga-Montella il nuovo mister non puo’ fare miracoli in pochi giorni. Il problema è che alcuni giocatori sono sottotono e in certe circostanze direi anche senza attirbuti. E’ una squadra costruita non molto bene puntando solo sulla tecnica. A parte la difesa che ha dei limiti vistosi soprattutto sulla fascia centro sinistra (troppo lenti) in mezzo serviva un corridore un recuperatore di palloni perchè gli interpreti messi in campo non hanno la giusta cattiveria e tenuta fisica (ad esempio Badu non sarebbe male…oppure un Duncan dato via troppo frettolosamente..).
    Là davanti l’incostanza di Muriel oramai è palese (giocate da fenomeno e tiri da terza categoria..) il Cassano attuale è impresentabile dal punto di vista atletico e forse darei qualche chance in piu’ a Rodriguez il quale potrebbe mettere un pò di cattiveria necessaria..aspettando ovviamente Gennaio dove servono un difensore centrale un terzino sinistro un centrocampista di quantità/qualità e una punta centrale come si deve…

  20. Daniele da Rapallo ha detto:

    Caro Andrea, io direi che il succo di tutto il discorso si possa riassumere nelle immagini del volto di Montella a fine partita : quella faccia spiega tutto.

    1) Spiega che l’allenatore si è palesemente reso conto dopo una partita (e non un allenamento…) che forse la situazione psico-fisica è ben peggio di quanto si aspettasse.

    2)Spiega come la società debba purtroppo reintervenire sul mercato in difesa e forse a centrocampo (notizie su Vilenha..?); a tal proposito ti chiedeo anche se a te risulti che Zukanovich abbia qualche problema caratteriale…

    Certamente noi tifosi non ci aspettavamo un miracolo immediato come quello di Donadoni fatto a Bologna ma almeno un pareggio. A tal proposito per me andava bene anche Guidolin per insegnare ad alcuni a giocare a pallone.
    Lungi da me criticare Montella che ho sperato arrivasse e alla lunga sarà sicuramente la scelta migliore, brucia soltanto rendersi conto che avrà bisogno di almeno un mese per levare la squadra dal pantano dandole un gioco.
    Si evince anche che la squadra sembra avere problemi fisici tanto da far pensare agli ignoranti non addetti ai lavori come me, che non sia stato sbagliato qualcosa anche a livello di preparazione fisica dalla innovativa coppia Cagni-Zenga.

    Ed infine : Rodriguez è ancora vivo ? Dicevano che avesse una buona media goal in base ai pochi minuti giocati, ma vedo che non se lo filano proprio…Resto tuttavia convinto che come organico la squadra, con un rendimento ottimale, sarebbe da posizioni di Europa League. Che ne pensi ndrea ?

  21. danilo ha detto:

    Sara’ …ma io credo che Soriano a Centrocampo in un 4- 3- 3 sia impalpabile.
    Le migliori prestazioni le ha fatte sempre dietro le punte, libero di svariare a suo piacimento quando attacchiamo e difendere sul primo portatore di palla . Credo che presto vedremo un 3-4-1-2 che si trasforma in un 3-5-2 in fase difensiva.
    Una domanda che sorge spontanea pero’ ve la devo fare:
    Se tutti diciamo (compreso Montelle ieri nel dopopartita))che siamo una squadra da trasferta per la velocita’ delle punte in contropiede……io non ho mai visto fare il contropiede cercando di impostare la partita sul possesso palla.Sei in trasferta? lascia giocare e riparti veloce in contropiede. Poi, se passi in vantaggio organizzati per il possesso palla. O NO?

  22. P.SOLARI ha detto:

    E’ cambiato il Direttore ma l’ Orchestra e’ ovviamente la stessa, quindi cosa potevamo pretendere in due giorni e mezza di allenamenti con l’ intera rosa a disposizione ?
    Meno sfascismo, diamo almeno un paio di partite al Mister per dare un minimo di impronta alla squadra. Certo c’ e’ gente che DEVE svegliarsi …..

  23. Daniele da Rapallo ha detto:

    Malignità…: pensate che beffa del destino se si fosse gli artefici (Montella incluso….) dell’esonero di quel Mihailovich che tanto ha fato per andare in una big qualsiasi….

    • Carmine ha detto:

      Nessun problema: se una squadra è in crisi, ci pensa il Doria – qualunque sia anno, l’allenatore e l’organico – a risollevarla. Fa parte de DNA della squadra.
      Ieri ne abbiamo avuto la conferma.

      Forza Doria Sempre.

  24. fede ha detto:

    Improvvisamente ci si accorge della pochezza di qualche nostro giocatore.Ma non erano tutti fuoriclasse che solo per il gioco di Zenga non rendevano?Adesso qualche simpaticone tira fuori anche la preparazione sbagliata. L’evanescenza di Muriel e Soriano oppure la poca tecnica di De Silvestri ( meglio Cassani e Pedro) c’erano, cisono e ci saranno.Gli unici che danno un po’ di vigore in mezzo sono Barreto e Fernando che si sfiancano a ricorrere gli avversari.Sono leggermente preoccupato.Quel leggermente è dovuto alla pochezza tecnica del campionato di A.

    • Ricky ha detto:

      Che la preparazione estiva sia stata completamente sbagliata è sotto gli occhi di tutti da un bel po’, non occorre essere un addetto ai lavori per accorgersi che tutte le squadre che incontriamo sono atleticamente messe (molto) meglio di noi…
      A mio avviso è questo il principale demerito di Coach Z e del suo staff, una pesante eredità che ci porteremo dietro tutto l’anno…

      • Paolo1968 ha detto:

        Preparazione atletica sbagliata, gioco zero. Non di poco conto come demerito.
        Anche volendo dire che i nostri sono scarsi (cosa che non penso) è possibile che anche il Frosinone sia più veloce e organizzato?

        • poncharello ha detto:

          Devono ripartire da zero…ci vorra’ tempo.
          Che disastro Zenga mamma mia…forse peggio di Atzori o Cavasin.

  25. Danilo71 ha detto:

    Buongiorno a tutti,
    Non potevamo aspettarci niente di particolarmente diverso da quanto visto fino ad ora ed, in effetti, non lo abbiamo visto.
    E’ ovvio e lampante che servono diversi giocatori ( sappiamo già in quale ruolo ) e dobbiamo riconoscere per onestà che sarebbero serviti anche a Zenga;
    Ora, pero’, alla luce di questo, possiamo fare una considerazione, tutti insieme, detrattori di Zenga ,fautori dell’arrivo di Montella ( me compreso, attenzione, non mi tiro indietro ) e viceversa : Siamo sicuri che la pochezza della squadra stia nel manico ( allenatore ) o nella sostanza ( giocatori ) ????
    Sicuramente, direte in tanti, un po’ in tutte e due le componenti ( e sono d’accordo pure io ) ma quello che vorrei chiedervi è : quale componente ha maggior peso in negativo?
    Faccio questa domanda anche perchè, se tra diciamo 5/6 giornate fossimo in una situazione sostanzialmente uguale a quella attuale diremo: Montella vale zenga o la squadra è scarsa e più di così non si può fare?

    • Stefano_1970 ha detto:

      Mi piace il tuo post.

    • YumaS2001 ha detto:

      la pochezza stava in un allenatore di fascia medio bassa che allenava un gruppo di fascia media. conseguenza…… il depotenziamento
      .
      da “domani” un allenatore di fascia medio alta che allenerà un gruppo di fascia media. conseguenza…… il potenziamento.
      .
      tutto qui!
      che ne pensate?

    • Zacco ha detto:

      Sono sicuro che anche a san Siro perderemo perché non si può giocare con la mentalità di chi ha già perso nel sottopassaggio degli spogliatoi l ‘udinese aveva il sangue agli occhi noi giocatori che ridevano montella non è ha lampada di Aladino Consiglio una formazione più prudente… Faccio notare che a Firenze a montella veniva contestato che non vinceva mai le partite decisive bel gioco quando non serviva ma visto che la fiorentina di oggi gioca anche meglio mi iniziano a venire dei dubbi… Certo che la domanda ce la siamo fatta tutti… Come abbiamo fatto andare 16 punti? Eder ci ha nascosto i problemi finora ma poi quando cali… Getti la maschera.. La prima cosa soriano via a gennaio un capitano senza gradi e senza merito Eder tutta la vita.. Chi non ha le palle fuori

  26. Sammy ha detto:

    Ma il Vate cosa può fare se gli dai da allenare questi giocatori? Che grammi.. Zenga non è un allenatore, ma in effetti bisogna dargli atto che allenava delle schiappe.

  27. robmerl ha detto:

    In positivo una difesa più sicura e meglio posizionata, e una squadra più corta. In negativo, costruzione del gioco macchinosa, passo lento e mai dico mai uso delle fasce laterali (specie la sinistra) e dei cross. Montella è un grande, ma i miracoli non li fa nemmeno lui!!

    • Paolo1966 ha detto:

      Ben posizionata gol subito a parte, con Thereau marcato a due metri

      • El Cabezon ha detto:

        Ma infatti la rete che abbiamo preso è stata abbastanza assurda perchè la difesa era piazzatissima, secondo me sul gol ha sbagliato Carbonero che invece di seguire l’inserimento di Badu decide bene di…fermarsi, permettendo al ghanese la facile conclusione in beata solitudine, dritto per dritto…

  28. Paolo1966 ha detto:

    Penso che Vincenzo dovra’ cominciare a lavorare sul carattere. Questo gruppo ha ampiamente dimostrato che se non e’ pungolato a dovere potrebbe andare direttamente a fare le gare di cucito

  29. Daniele da Rapallo ha detto:

    P.S. Un chiarimento per quanti pensano che Zukanovich sia stato veramente conteso da Inter e Samp. La cosa è abbastanza giornalistica, ma la realtà dei fatti è che quando Mancini ha contattato un importante osservatore suo amico e consigliere (che per altro ha parentele in Sampdoria) e si è sentito rispondere che certi giocatori del Chievo non sarebbero neanche da considerare, ecco che la presa è stata subito mollata….se lo avesse voluto veramente l’Inter credo avrebbe vinto il fantomatico quanto inesistente braccio di ferro…padroni di non crederci, a me così risulta, non so a te Andrea.

    • Stefano_1970 ha detto:

      Molte tifoserie sperano di avere Regini a gennaio o giugno…. difficile valutare un giocatore finché non lo vedi settimanalmente…

  30. vincenzo ha detto:

    Non pensiamo agli acquisti di gennaio, al nuovo Presidente?! a quello che è stato…ecc.: pensiamo alla squadra attuale e diamo tempo a Montella.
    Sabato sera secondo me c’è una partita molto importante per il futuro sotto tutti i profili: classifica, morale, obiettivi concreti ecc., ci sono in palio più di tre punti… .
    Ieri sera ho visto il ns. allenatore molto deluso (forse ha trovato una rosa meno forte di quella che si aspettava almeno sotto il profilo della grinta e non vorrei che si fosse già pentito della scelta fatta); personalmente sono convinto che anche con questa rosa si possa fare un campionato tranquillo e togliendosi qualche soddisfazione.
    Come tifosi in questo momento dobbiamo solo tifare ed essere presenti in tanti a Milano!

    Forza Sampdoria

  31. ale ha detto:

    Caro Andrea,
    concordo su tutto quello che dici tu e anche con molte delle cose scritte dagli altri blogger.
    Aggiungerei una cosa. Sapendo già di non incontrare l’approvazione di molti.
    L’anno scorso (oltre all’utilissimo Gabbiadini) avevamo due giocatori di cui -secondo me- sentiamo molto la mancanza.
    Il primo è Romagnoli (fortissimo). Moisander, Zukanovic sono anche buoni giocatori ma lui è un fuoriclasse.
    Il secondo (udite udite) è Okaka. Che non la metteva dentro nemmeno con le mani, ma che catturava tutti i lanci lunghi e intanto salivamo.
    A questo aggiungerei che atleticamente (speriamo che lo sciagurato anticipo di EL non ci costi anche questo) non mi sembriamo brillantissimi.

    Sono più fiduciosa sull’aspetto caratteriale. Diamo a Montella il tempo di agire in questo senso.

    Avanti Sampdoria!

    • Lollo ha detto:

      su Okaka hai ragione, però ha lsmesso di giocare a Gennaio… diciamo che manca come il pane una punta di peso che faccia salire la squadra e abbia una discreta media gol, ieri ho visto alcuni traversoni in area, per chi ?

  32. luca ha detto:

    scusate qui si parla di giocatori mediocri (può essere anche vero) ma allora chi ha fatto la squadra????? di solito è l’allenatore che suggerisce gli acquisti sulla base delle capacità umane e tecniche, pertanto !!!!! , chi era l’allenatore ??? i casi sono due : o è stato fatto tutto dal sig Ferrero (nel caso la prego stia lontano dalle questioni tecnico/sportive e si diverta nei salotti televisiv) o sono giocatori scelti da Zenga ed in questo caso la colpa è sua in toto (considerando che non abbiamo nemmeno un gioco e preparazione atletica !) a voi ed a te Andrea le giuste considerazioni

  33. Giulio ha detto:

    Io ho una tesi: secondo me i ragazzi soffrono della sindrome dello Slavo. Dopo mesi e mesi sulla “corda”, perché di Sinisa potevamo dire tutto ma non che non fosse bravo ad appenderli all’armadietto dello spogliatoio, questi hanno visto il vento cambiare (ritiri soft, mogli in ritiro, ci si vede direttamente domenica……) e si sono seduti. Purtroppo non so se da questo punto di vista Montella sia il profilo giusto, per il nostro ” patrimonio umano” attuale forse ci voleva un Iachini….spero di sbagliarmi!

  34. Giulio ha detto:

    Peraltro mi risulta che anche la stessa Serbia abbia subito qualcosa di simile, visto il risultato nei gironi……

    • ale ha detto:

      Eh, anche con Sinisa non è che facessero sfracelli…..su di noi invece concordo. Tra l’altro -secondo me- in tutti gli sport di squadra “la garra” conta tanto quanto la tecnica. In squadra non ci manca gente decisa. Vedremo

      saluti

  35. Maraschi ha detto:

    Premesso che non ho visto la partita (penso sarebbe comunque stato un déja vu) e premesso anche che non si può giudicare Montella dopo pochi giorni, mi rispondo da solo alla domanda che avevo posto dopo la Fiorentina: non era (a questo punto uso l’imperfetto) tutta colpa di Zenga.

  36. Carlo ha detto:

    Intanto abbiamo un allenatore che a fine ennesimo sfacelo individua i problemi della squadra e nn sta a condannare il risultato prendendosela cn gli episodi
    ..la concretezza di Muriel mi lascia assai rammaricato..forse Montella da vero cannoniere qual è stato gli insegnerà cosa vuol dire giocare a calcio.

  37. Gianni ha detto:

    Purtroppo Montella non ha la bacchetta magica e giocatori come Moisander, Zukanovic e Carbonero (in campo ieri) NON siano giocatori per una squadra che ambirebbe ad arrivare all’ottavo posto in serie A e inoltre NON si può rischiare di essere invischiati in basso per aspettare un Muriel che ad oggi gioca 10 minuti a partita che vada bene!
    Comunque Montella sa cosa fare e forza SAMP!!!
    cosa ne pensi Andrea.

  38. ClaudioC. ha detto:

    Tra sabato e domenica mi sono fatto una scorpacciata di calcio a cominciare dalla partita di pallanuoto Bologna Roma finendo con Inter Frosinone. Devo dire che non ho visto nessuna squadra (jet lag incluso) che ha passeggiato sul campo come la Sampdoria. Considerando che si è radunata un mese prima per poi fare quella brutta figura in Europa oggi la Samp dovrebbe essere quella che corre di più.
    Allora il mio consiglio a Montella è quello di farli allenare pesantemente e vederli correre come ho visto fare ieri sera al Frosinone che sul 2 a 0 metteva ancora paura a Mancini perché avere dei campioni che camminano per il campo non serve a niente

  39. Evo ha detto:

    Ciao Andrea, volevo un tuo parere.
    Secondo me Montella giustamente ha cambiato poco a livello tattico anche perchè non aveva la rosa a disposizione essendo molti impegnati nelle nazionali, ma data soprattutto la poca dinamicità della rosa a disposizione e la difesa imbarazzante, il modulo che potrebbe sopperire (in parte) a questi problemi è un 3-5-2 (magari in fase offensiva diventa un 3-4-1-2), con cui coprire meglio il campo, perchè non so se sia un limite atletico dovuto alla preparazione fatta (o non fatta) ma la squadra è lenta soprattutto il centrocampo a 3 non è sostenibile data la mancanza di dinamicità.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Io sono un fautore da subito del 3-5-2 Montelliano(si vedano i servizi 🙂 ) però capisco anche che, appena arrivato, il tecnico non abbia voluto stravolgere tutto. Il senso della ripresa degli allenamenti già questa mattina la vedo proprio in questo: lavoro, lavoro, lavoro.

      • Stefano_1970 ha detto:

        Se giochi a 3 dietro con 3 gatti di marmo e a centrocampo non hai giocatori rapidi a ripiegare e raddoppiare lasci scoperte zone dove gli avversari facilmente possono creare superiorità numerica e occasioni importanti.

        La squadra va rinforzata. Punto

  40. Carlo ha detto:

    Scusa Danilo ma il paragone con Zenga non regge proprio..in primis son convinto che Montella tirera’ su la squadra pk ha idee precise su come intervenire e in 2 gg la sua mano c e’ già. .possesso palla (sii sterile ma aspetto evanescente con Zenga),difesa un filo piu’ quadrata nonostante la pokezza dell avversario..Zenga non ha lavorato sulla atletica e si vede chiaro,mentre sulla intesa tra reparti,frutto di una probabile mal conduzione dell aspetto tecnico tattico,stendere un velo pietoso..non si riesce a fare 3 passaggi di fila..a Muriel lo si e’ servito con palle alte manco fosse Bazzani per dirne uno qualsiasi e poi comunque Muriel non riesce a fraseggiare cn i compagni di reparto..conto almeno una sua dozzina di errori a partita..se poi ci mettiamo Cassano in sovrappeso e Correa versione Trevor Francis (mitico)..beh si capisce pk abbiamo 16 punti.fiducia a Montella incondizionata..gli errori più grossolani sono della societa’ che ha apportato innesti tanto decantato quanto finora inutili

  41. Lollo ha detto:

    Vorrei fare un commento, più lucido e meno di pancia ma non ci riesco….
    Il fatto è che mi sono un po’ stancato di vedere partite esterne ai limiti dell’inverosimile come quella di ieri ( e per favore non mi si dica di andare a vedere il Genoa, perchè penso che a nessun tifoso faccia piacere assistere a prestazioni del genere ).
    Con la precedente guida tecnica abbiamo buttato via ( eufemismo ) 6 mesi e una Europa League, Montella ha bisogno di tempo, i Nazionali erano stanchi, alcuni con il jet lag ( come Higuain…. ), tutto vero, tutto giusto, tutto condivisibile..
    Però da una squadra ( aggiungo di serie A, di professionisti lautamente pagati ) che prende gol a metà del primo tempo una reazione, un minimo sindacale, è lecito aspettarselo, vivaddio !!!
    Nessuno pretende rovesci di risultato al 95′, non è nel nostro DNA, però uno straccio di reazione, un tiro in porta, un guardarsi in faccia, organizzarsi e ripartire, quello dovrebbe essere nel DNA di ogni squadra ( chi abbia giocato a calcio un minimo e a livelli anche infimi lo sa bene.. ).
    E’ questo che veramente mi preoccupa: il fatto che ci voglia sempre il motivatore/pungolatore ( se non dittatore/tiranno, passami il termine Andrea .. ); perchè il resto ( probabilmente, piano piano ) con la mano sapiente dell’allenatore e ( speriamo ) i giusti ritocchi a Gennaio, andrà a posto; il livello di alcune squadre ( Carpi, Verona, Frosinone, Udinese, Chievo ) è molto molto basso, quindi, sia pure guardandosi le spalle, tempo per lavorare ce n’è ( l’anno dell’Avvento di Mihaijlovic eravamo messi molto peggio )..
    Altri amici Doriani hanno detto la loro sui possibili innesti ( laterale sx, punta di peso, centrocampisti di qualità..cioè mezza squadra ) e sui problemi ( centrocampo assente, niente fasce, Muriel enigma, Eder stanco ), opinioni che condivido largamente..speriamo che gradualmente cresca anche la personalità ..

    • andrea.lazzara ha detto:

      Il tema della reazione è legato al grigiume di cui parlavo. Squadra piatta, che ha sussulti legati ai colpi dei singoli(che per fortuna ci sono) ma per il resto, ciao! Nelle parole di Montella sull’autostima ci vedo anche quello: tirar fuori quei sani attributi che sono fondamentali per rimettere, ad esempio, in linea la barca quando va sott’acqua. Su 7 partite nelle quali la Samp è andata in svantaggio, solo 2 volte ha rimontato e in entrambi i casi bisogna ringraziare Sant’Eder….

    • Fra Zena ha detto:

      ti condivido al 100%. noi stiamo uniti e tifiamo, ma basta alibi per tutti, giocatori in primis

  42. aldo ha detto:

    Alloa Samp possono mancare molte cose ma di certo la Samp ha necessità di un centravanti che faccia da boa e che possa colpire di testa.Tipo Pazzini per intenderci, eder è una seconda punta non adatto a fare loa boa in mezzo all’area.Muriel è un mistero..alterna giocate belle a giocate imbarazzanti.
    Barreto e Fernando e Soriano troppo brutti per essere veri. Hanno sbagliato passaggi facilissimi e sovente in ritardo nei contrasti.
    De Silvestri ancora lontano dalla sua forma.
    A me comunque sembra che la condizione fisica della squadra sia da fine stagione…che abbiano fatto una preparazione sbagliata.
    Ora abbiamo Montella diamogli fiducia e non aspettiamoci nulla subito!

  43. Paolo1966 ha detto:

    Ben lieto di essere preso a pesciate in faccia e smentito, ma:
    Muriel 10, Correa 8 e Bonazzoli 4,5
    Muriel da ulcera, Correa da travaso di bile e Bonazzoli da emicrania (nel cercare di capire perche’ 4,5…)

  44. YumaS2001 ha detto:

    ciao andrea, volevo spostarmi di livello di discussione (non dico alzarmi, ne abbassarmi, solo spostarmi su altro piano) per sapere se ti risulta che volpi sia sempre più vicino all’acquisto della sampdoria, in cordata, come socio finanziatore, con enrico mantovani (che ha tweetato su montella qualche giorno prima della effettiva ufficializzazione) come “uomo sul territorio genovese” e briatore come “international prublic relationship manager”.
    .
    secondo me l’ingaggio di montella è un chiaro segnale che qualcosa, anche più. di vero ci sia e quindi ci si possa attendere una campagna di gennaio ancora più importante.
    .
    io incrocio le dita (e spero di vedere la gregoraci in tribuna)

  45. Franco ha detto:

    Ciao…si fa peccato a pensare che la nazionale faccia più male che bene e che WZ abbia fatto più danni che la grandine ?? Sempre Forza Doria….

  46. francesq ha detto:

    Ciao Andrea e ciao a tutti,

    paghiamo lo scotto della discontinuità. Che ci aspettavamo? Non esistono stregoni e non esistono bacchette magiche. Vincenzo Montella non cambierà la Samp strillando “Bibidibobidibù” al cielo di Bogliasco, sotto gli occhi estasiati del Viperetta.

    Serve tempo, serve tanta (tantissima) pazienza. Perché passare da Zenga e Montella sono un po’ come la gonna e il pantalone: abiti diversi per stili diversi. Il Coach Zeta era un minimal, un sorridente, uno che li mandava in campo a inseguire sogni e fantasie (un po’ alla cavolo, se mi permettete); il nuovo mister è invece un puntiglioso, un filosofo del dogma, uno che predica preciso e che pretende di raccogliere i frutti dei suoi insegnamenti.

    Vado controcorrente? A me la Samp di ieri non è dispiaciuta, per una serie di motivi:

    1) si sono viste le celebri “coperture preventive”, ossia movimenti studiati della difesa che permettono di soffocare il contropiede avversario quando ci si riversa in attacco; difatti a Udine la squadra è stata sempre molto alta, senza subire particolari contrattacchi;

    2) si sono visti i movimenti “io vengo incontro, tu fai la mezzaluna che qualcuno s’inserisce” degli attaccanti, che hanno creato due o tre palle-gol eccellenti (su tutte quella di Lollo; azione magistrale), nonostante abbiano potuto lavorare sul nuovo schema per non più di un paio di giorni;

    3) già si è notata la crescita di elementi fino ad ora ectoplasmici, penso all’ottimo Moisander e pure a Zukanovic, che ha un buon piede, pur essendo ancora troppo “loco” in certe situazioni, tipo quando smanaccia la palla come un pallavolista o quando abbatte avversari nemmeno fossero fagiani.

    3) si è visto il tentativo (talvolta non riuscito) di giro palla difensivo e la “pattona” alla Viviano verso le tenebrose praterie offensive già sbiadisce nei nostri ricordi… Non male, direi…

    Oh, ragazzi. Siamo ripartiti da zero. Poche storie. Fino all’anno nuovo (minimo) saremo in rodaggio, come se fosse il precampionato. Potremmo anche prendere dei manrovesci, capiterà qualche volta. Ma nataliziamente porgeremo l’altra guancia, finché non saremo in grado di menare pure noi. E quel momento arriverà!

    La strada è quella giusta.

    Teniamo pure conto che la squadra non è certo divina, come – non so perché – molti si ostinano a pensare: Carbonero ha sbagliato più appoggi ieri che Pasquale Bruno durante tutti gli anni ’80; manca un uomo di forte personalità nel mezzo, perché Fernando è un buonissimo giocatore, ma è giovane e – soprattutto – è brasiliano, non parla la stessa lingua dei compagni; manca una punta di peso, e non tiratemi fuori Rodriguez, a meno che non si tratti di Belen (se fosse, tiratela pure fuori, non mi opporrò); e poi ‘sto Cassano…. Che palle, Cassano…. Dico io: ma se Javier Zanetti fosse stato fermo sei mesi, si sarebbe ridotto in quel modo? Ce la sta mettendo tutta, si vede, gli voglio bene per questo… Ma da qui a dire che faccia ancora la differenza… Per due passaggi, da fermo, che mette… Dai su…. Allora ridatemi Toninho Cerezo. Fermo per fermo. Se conta solo la classe… No?

    Siamo questi. Senza voli pindarici.

    Però possiamo migliorare.

    Anzi, sono certo che miglioreremo.

    Con fiducia!

    • robmerl ha detto:

      sei un grande!!!!

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      concordo con te e come d’accordo anche con andrea che questa squadra presto passerà al 352. ma ora per qualche partita dovremmo soffrire e non solo per il cambio tattico ma per la nuova preparazione fisica. ma ci siamo scordati che tutte le squadre che incontriamo vanno più di noi? e dico tutte o quasi. montella non trova neppure una squadra in condzione fisica buona e ci va un mese per rimettere le cose un po in ordine senza pensare poi di avere una squadra che valga alte posizioni ma un buon centro classifica se gente come muriel non si decide a crescere.

  47. Stefano ha detto:

    Io lo dico sinceramente non ho capito il cambio di allenatore.
    Zenga si è trovato con Cassano out, Correa sempre strappato, Muriel da inquadrare in un gioco apposito che nemmeno Sinisa aveva ancora trovato.
    De Silvestri rotto fino ieri, Coda rotto, Moisander mezzo rotto, Palombo scoppiato (non come invece lo scorso anno) ed infine Lazaros appena rientrato.
    In tutto ciò ha ottenuto 16 punti che penso potessero essere 18-19 tranquillamente!
    Cos’è una colpa uscire a luglio dalla coppa uefa che intanto non serve a niente? Semmai ci ha fatto un regalo!
    Ma ci sono tifosi in gruppo che in comune accordo decidono di criticare di fischiare per fare casino perché poi vogliono soldi, benefit, trasferte pagate ecc ecc
    Ditelo alla gente normale che va allo stadio e paga il biglietto, devono sapere di tutto questo schifo!
    C’era Zenga un ottimo allenatore ANTI CASSANO
    Ora avete Montella che costa il doppio e vorrà cinque giocatori nuovi… Zenga invece era contento dei suoi ragazzi e aveva fiducia in loro! Grazie Walter GRAZIE

    • andrea.lazzara ha detto:

      Stefano, ho edulcorato e pubblicato il tuo post che mi fa rabbrividire: dimostra le tue accuse ad alcuni tifosi altrimenti te ne assumi tutte le responsabilità. Sul piano tecnico è un dato che dei 16 punti 9 sono stati ottenuti contro 3 delle 4 squadre in fondo alla classifica, giocando in casa( e se con il Bologna Rizzo non si faceva espellere non so come sarebbe finita). Ma, ripeto, le tue accuse sono da brivido anche perchè sono cose che, mi sbaglierò, ma non fanno parte della tradizione della tifoseria sampdoriana.

      • Stefano ha detto:

        Scusa Andrea ma quale dimostra…
        Lo sanno tutti… C’è questa contestazione della tessera del tifoso, ci sono spinelli continui in gradinata..
        Ragazzi di 16 anni bombati che urlano criticano….fanno casino, ti ricordi ai tempi di Garrone oppure non se lo ricorda più nessuno?!
        Il calcio dovrebbe essere festa divertimento pace tranquillità sport…invece è tutt’altro!
        Zenga persona squisita non aveva il diritto di finire il campionato? Certo che a voi giornalisti era inviso lo sanno tutti troppo radical chic!
        IO TI FACCIO RABBRIVIDIRE????
        Ti consiglio una coperta di lana e sotto al calduccio di aguzzare la vista

        • andrea.lazzara ha detto:

          Radical chic? Inviso ai giornalisti? Lo abbiamo esonerato noi? Grazie Stefano, per il consiglio su cosa fare sotto una coperta di lana. Con questo freddo potrà tornarmi utile.

        • chicco 78 ha detto:

          Ma basta con sta era Garrone, con tutto il rispetto ma basta!!!!!e poi gli spinelli in gradinata?ma dai mi sono fumato i campi in curva ormai vent’anni e più fa non facciamo i perbenisti!!!!!ovviamente questo non vuole essere un invito allo sballo ma queste sono cose che ci sono sempre state…..e poi zenga allenatore?per carità simpaticissimo e a modo…..ma allenatore proprio…..boooooohhhhhh…..

    • francesq ha detto:

      Sai, i numeri stavano dando ragione a Zenga, ma fino ad un certo punto… La squadra si stava spegnendo (anzi: si è spenta), fisicamente e caratterialmente. Per non parlare della totale assenza di un gioco degno della serie A… Io ho difeso zenga e ti assicuro che ho sempre pagato il biglietto, come te… Ma il fatto che questa squadra sia male allenata è evidentissimo, non credo ci siano dubbi…

      E poi, scusa… Zenga ci avrebbe fatto un favore? Avrebbe perso di proposito in Coppa? Mi sembra un po’ forte come affermazione… La verità è che ha avuto due mesi per preparare una partita con avversari appena al di sopra del dilettantismo. E ha fatto uno scempio. Questa è la verità. Il tifoso doriano (te ne accorgi dai post di questo blog) capisce il calcio, non è cieco e non è sordo… E una mattanza simile non la perdona…

    • fioretta ha detto:

      Guarda che i tifosi anti Zenga erano praticamente tutti,io vado in tribuna (rosa) tutti,dico tutti quelli vicino a me lo insultavano dall’ inizio alla fine,ho anche animatamente discusso con alcuni di loro ,non perché amassi particolarmente Zenga,ma perché mi dava fastidio che brontolassero a prescindere,persino quando si stava vincendo magari 4 a 0 e ti assicuro che quelli non sono tifosi che si fanno pagare le trasferte,sono quasi tutti anzianotti tra l’altro ,è che era così , Zenga non piaceva .Vorrei sapere anche dove sono ora quelli (tanti)che dicevano che quest’anno la rosa è migliore dell’anno scorso…qui adesso ho letto solo critiche alla rosa…mah si vede che sono altri quelli che hanno scritto.Comunque anche a me Zenga non piaceva molto ,intendiamoci,però mi sembrava brutto fischiare e brontolare sempre, ora stiamo a vedere come andrà .

      • Paolo1968 ha detto:

        Per me quest’anno la rosa è migliore dello scorso anno.
        Ho brontolato e non ho mai fischiato nessuno. Credo di essere l’unico che non ha nemmeno fischiato Maccarone, quando è tornato a Genova (tra l’altro si è sobbarcato insieme a Biabiany e Macheda le colpe di tutti….. e, strano, Biabiany è titolare nella squadra capoclassifica….)

    • poncharello ha detto:

      Grazie di averci fatto fare una figura indegna in mondovisione contro i dilettanti serbi prendendo 4 pappine a Torino ceffando un preliminare europeo che da anni attendevamo.
      Grazie per il non gioco, per la difesa schiacciata col centrocampo a 20 metri e gli attaccanti che aspettavano la verticalizzazione…si di Viviano…
      Come dimenticare lo sguardo smarrito di Coach Z quando ci prendevano a pallonate…a dire “mo che faccio? boooh”
      E grazie per la non preparazione fisica effettuata che condizionera’ il resto del campionato.
      si si…molte grazie

  48. andrea_samp ha detto:

    certo che il calcio fa parlare e tacere .ok ?? però quanti adesso a dire che la rosa nn è sto granchè ?? …e però prima sempre tanti a dire che la rosa tecnicamente superiore ecc. ecc. bei giocatori comprati da attuale presidenza ..mah ?? ora alibi nn ce ne sono soprattutto per i giocatori e ora molti a rimangiarsi certe idee, giudizi e ad aprire gli occhi sulla mediocrità generale della rosa e sul mercato inadeguato …e magari addirittura a rivalutare un pò il povero Zenga che avrà anche sbagliato ma un bel pò di colpe forse , anzi senza forse, sono di chi va in campo …
    tornando sul mercato mi ricordo di anti garroniani che , magnificando l’operato dell’attuale dirigenza, ricordavano guarda caso quei 2 max 3 nomi ( petagna ecc..) veramente flop ..e alcuni di questi giocatori allora come sono ?? …poi invece EDER chi l’ha portato ? De silvestri ..il Cassano dei bei tempi e Pazzini ecc. ecc.. oltre a quelli andati via ( Mustafi Obiang ecc. Duncan …) chi li aveva presi ? e Sinisa che ha fatto le fortune dell’inizio Ferrero ?? chi l’ha portato via dalla serbia ?? …vabbè lasciamo perdere …
    io ridico solo, a un anno di distanza da quando avevo questa idea e nn ho cambiato , che è cambiato il presidente di “facciata” ma che la gestione , vedi DS, e il modo di fare mercato è lo stesso dei precedenti proprietari ..che ancora adesso nn si sa bene ma forse mantengono sempre in piedi la baracca !! ok ?? …però in compenso è stato messo uno abile ad imbonire le folle e i mass media per tenere buono l’ambiente e nascondere le manchevolezze di saper fare mercato e gestione tecnica ..e per evitarsi gli sputi in tribuna nn è forse vero ?? perchè a fronte di questa situazione un anno e mezzo fa qualcuno è andato a fare il barbaro e incivile contro edoardo o la memoria è corta?? …però ora leggo di lamentele in questo senso e ripeto la gestione a me sembra ed era sembrata anche l’altr’anno con la stessa “impronta” ..ma tutti a ridere contenti del cabaret del Romano barbuto…
    Ora per stare nel pratico bisogna stare zitti e remare tutti dalla stessa parte a favore del mister …che credo tutti abbiamo voluto !! e se le cose nn vanno su conduzione mercato ( vedremo a gennaio) farsi sentire o vedere allo stadio come si faceva con i precedenti dirigenti ..perchè nn ha senso dare ancora aperture credito a questo presidente che ripeto copre una specie di continuità di gestione precedente …
    la qualità della rosa è quello che è ..come lo era 1-2 anni fa …e speriamo che Montella , come lui stesso ha detto , dia una scossa psicologica e aumenti l’autostima in questi giocatori e riesca a fare un mezzo miracolo ma diamogli tempo … poi per gennaio vedremo , ma io nn ci credo molto ….si farà il solito “mercatino al risparmio di stampo garroniano ” …e cmq sarei felicissimo di essere smentito e di dire che ho sbagliato …nn avrei alcun problema ad ammetterlo e scriverlo qui a caratteri cubitali ..purchè questa dirigenza me ne dia , spero !, l’occasione …
    ciao a tutti e FORZA SAMP ..e CORAGGIO VINCENZO ..questa forse è la tua sfida più grande e bella da vincere …( in attesa di tempi migliori e di un VERO cambio societario di stampo ligure ..dell’estremo levante regionale ovvero di altro sport acquatico qui vicino a genova … e nn dico altro credo si capisca no? ..)

    • Stefano ha detto:

      Lo sai che penso la stessa cosa anzi me la auguro!
      Garrone è una sicurezza per restare in A e partecipare a campionati di A anziché di B di basso livello.
      Gli hanno sputato lo hanno deriso, il tifoso Doriano è tristemente connesso allo scudetto del 1990 ma non siamo più a 25 anni fa.
      Garrone cosa doveva fare? Responsabile ha passato la mano ad un dipendente presidente che fa del suo meglio.
      Il tifoso dovrebbe cambiare testa, in gradinata finché ci vanno 15.000 di cui la metà si bombardano cosa vuoi che cambi. Dovrebbe essere un luogo di serenità di sport di valori invece è uno scannatoio!
      I calciatori dovrebbero guadagnare la metà di quello che prendono, sarebbero già dei signori. È tutto che non funziona.
      Zenga è l’ultimo dei problemi, per me l’allenatore non dovrebbe mai essere cambiato a fine anno se non ha lavorato bene cambi, tutti con contratto annuale.
      Ma è un discorso di cultura calcistica che manca.
      Il calcio non è una battaglia è sport!
      Scusa il termine ma quei ca…o di giocatori e procuratori che dettano legge.
      Basta! Devono riuscire a cambiare sto schifo.
      E ricordo a tutti le battaglie del Signor ING. Riccardo Garrone ricordate.
      Bisogna che inizi a cambiare la testa!
      Hai visto che oramai mentre guardi le partite è continuamente un pubblicizzare scommesse scommesse scommesse? Uno scandalo! Soprattutto per i bimbi piccoli.
      Io non cambio idea, grazie Zenga e grazie Garrone.

      • ale ha detto:

        Guarda, non è mia abitudine polemizzare con gli altri bloggers. Ma mi sembra che si stia veramente esagerando. Io ho 51 anni, sono una donna e ti assicuro che non sono una punkabbestia. vado in gradinata e tutto questo schifo non lo vedo. Anzi se dovessi fare un appunto direi che è una gradinata un po’ imborghesita.

        Una domanda perché non frequenti il rotary o il Tunnel? Forse sarebbero più adatti alle tue aspettative!

        Avanti Sampdoria!

        • Max Samp ha detto:

          la settimana scorsa non stavamo in linea cara ale ..ma stasera ti quoto …la Sud come ha detto Enzo si é imborghesita e tanto…dire che ci stanno pivelli con spini circa 7500 come dice Stefano ma dai…!!!!allora negli anni ottanta che stava ?? l’eta’ media nella Sud sta dai 30 in su’ e come non si sta’ bloccati agli anni 90 …ma noi l’abbiamo vissuto normale che si ricordano anni indimenticabili comunque sta sera si ha letto di tutto si arriva anche a criticare Eder .. e Vincenzo bo!!!! mi viene da dire Forza Doria sempre !!!! piu’ che mai

  49. andrea_samp ha detto:

    PS aggiungo che sul mercato estivo e le carenze che , solo ora , al 90 % o forse più di noi blogger notiamo ..eravamo il sottoscritoo e forse pochi altri , sulle dita di una mano ? , ad averle notate già in estate a dispetto dei peana intonati dalla maggioranza … corroborati da mr presidente twitter che diceva ” mercato da 10 !! ” … e nn dico altro per carità di patria ..
    invece forse guardare un pò più in la del proprio naso e ragionare con un pò di sano buon senso “da padre di famiglia” fatto in tempo ed esternato allo stadio da subito …, come veniva fatto con altri prima anche con forme maleducate e becere (sputi ecc..) , magari potrebbe servire ?! …. chiudere la stalla dopo che i buoi sono scappati nn serve a molto …

  50. francesco54 ha detto:

    Dentro subito Pereira e muriel farlo giocare negli ultimi venti minuti cosa e pensate?

    • francesq ha detto:

      Pereira è davvero molto acerbo, difende malissimo… Nelle ultime uscite era frastornato.. Io lo lascerei in primavera almeno un paio d’anni, per non bruciare un sicuro talento. Muriel con Montella può esplodere. Finalmente potrà contare su un gioco corale che ne esalti le caratteristiche. Per me deve sempre stare in campo. Ieri stava per fare una roba da marziano… Nessuno, in serie A, ha quelle giocate lì.. Aspettiamolo

  51. Daniele da Rapallo ha detto:

    Andrea ti risulta qualcosa su tony vilhena a Gennaio ?

  52. eraldoca ha detto:

    Vorrei fare una domanda ad Andrea ed a tutti gli amici del blog.
    Esiste una squadra tra le altre 19 di A e le 20 di B che dopo quattro mesi di preparazione e quasi alla fine del girone di andata che abbia una condizione atletica paragonabile a quella della Samp ? La stessa domanda vale anche per quanto riguarda la preparazione tattica ed il modulo di gioco. La mia risposta è no! No perchè a quei livelli di professionismo tutto è programmato in base alle caratteristiche della rosa di giocatori che si hanno, ed alla durata del campionato. Il mio timore è che Montella dovrà fare a ridosso di Natale quello che si doveva fare a Ferragosto. Io alla storia che abbiamo una rosa composta da un gruppo di calciatori che sono dei gran bidoni non ci credo affatto. Secondo me abbiamo dei discreti professionisti con qualche eccellenza. Che devono essere ben allenati, ben motivati, ed avere chiaramente in testa gli schemi di gioco e le relative tattiche che il loro allenatore esige. Senza voler buttare la croce addosso a nessuno purtroppo quest ‘anno lo staff tecnico a partire dall’allenatore non è stato assolutamente adeguato ed adesso ne paghiamo le conseguenze. Speriamo che Montella abbia la voglia, le forze e l’entusiasmo per ripartire dalle macerie.

    • francesq ha detto:

      Sono d’accordo con te!

    • Ricky ha detto:

      Come scrivevo in un post precedente anche secondo me la precaria condizione atletica di tutta la squadra (e di qualcuno in particolare) è il principale problema , ed è la pesante eredità della precedente gestione tecnica… Temo anche io che durante la sosta natalizia sarà indispensabile un robusto richiamo di preparazione, solo che bisogna arrivarci senza troppe ossa rotte…

    • ale ha detto:

      Ahimè! Anche io sono un po’ preoccupata per la tenuta atletica della squadra. Mi sono fatta anche una mezza opinione sulla prestazione di Udine che non è stata certo buona. Spero che i motivi siano in parte dovuti al fatto che si sia utilizzata la sosta per fare dei richiami atletici e che la squadra tra nuovi ordini tattici da digerire e muscoli pesanti abbia “ciccato”. Spero

      Quanto alla grinta, Montella non sarà Sinisa ma nemmeno l’allegro scugnizzo che arrivò dai bibini. (Che bei momenti!)
      Diamogli tempo. Magari non li attacca ai muri ma secondo me si vedranno meno risatine.

      Anati Sampdoria!

    • Paolo1968 ha detto:

      C’è da dire che la condizione fisica della Samp è piuttosto carente da febbraio/marzo, forse perché avevano dato tutto nel girone di andata dello scorso campionato….
      Certo che fisicamente è da tanto che ci stanno mettendo sotto tutti, ma proprio tutti, se non considerano alcuni sprazzi.

  53. roberto schiano ha detto:

    Non mi aspettavo ieri miracoli di sorta,gioco spettacolare o tre punti.Mi aspettavo pero’ una reazione caratteriale che e’ normalmente una prassi del cambio allenatore.
    Ho visto invece una banda di sfaticati,che pur abbozzando a tratti un barlume del gioco chiesto da Montella(da notare come Viviano abbia optato con difficolta’ congenita per il passaggio corto dopo aver mimato il solito Zenghiano pedatone)sono mancati completamente sul piano agonistico.
    Vincenzo ha bisogno di tempo e pelo sullo stomaco per rimetterci in carreggiata e non
    sara’ cosa facile.Continuo a pensare che la nostra rosa sia comunque sufficiente per una salvezza tranquilla,anche se ci farebbe comodo un centravanti classico(Okaka andava benissimo) e spero vivamente in un cambio al vertice al piu’ presto.

  54. Lapo ha detto:

    Dai, siamo onesti, pensare che Montella in poche ore potesse cambiare fisionomia e mentalità alla squadra era da pazzi. Nessuno, credo, si aspettasse una rivoluzione copernicana ed una squadra diversa con un gioco spumeggiante e maturo. Infatti la Samp di ieri era per molti versi una copia di quella di Verona, Frosinone, Bergamo etc etc. Anzi, causa probabilmente la pausa “nazionale”, alcuni elementi erano davvero alle pompe, imballati, quasi timorosi.
    E’ giusto e maturo sospendere il giudizio e aspettarsi piccoli miglioramenti domenica dopo domenica, almeno fino alla fine del girone d’andata. Poi, però, nel rispetto della maglia, dal quale nessuno può prescindere, TUTTI gli attori dovranno dare il massimo per dimostrare il proprio valore e riportare a questa squadra il rispetto che aveva l’anno scorso, quando, se non altro, era pur sempre un avversario temibile.

  55. claudio ha detto:

    squadra di femminucce da prendere a calci nel didietro tutto il giorno. Allenamenti alle 7 del mattino e gente da mettere in panca per qualche mese, e poi vediamo. Roba da matti, mi spiace che su questo blog non si possano scrivere parolacce, perché mi hanno fatto tanto girare le palle, che riempirei il post solo di quelle.

    Speriamo che Vincenzo ci salvi e che non si deprima anche lui come me.

    E per finire, la cosa che mi fa più rabbia, e che sabato prossimo faremo risorgere il fantasma del Milan, invece di fare esonerare quell’asino di Sinisa.

  56. Stefano_1970 ha detto:

    Qualcuno é andato a Udine e può commentare il nuovo impianto?

  57. Alup ha detto:

    Vorrei porti la seguente domanda perchè’ è’ stato venduto Duncan????
    Poi vorrei anche capire perché’ non è’ stato comprato un vero centravanti e sono stati spesi oltre 10 milioni per Muriel seconda punta copia di Eder in peggio.
    Mi ha fatto piacere che Montella abbia dato fiducia a Moisander che a mio avviso ha giocato una discreta partita. Di cosa ha bisogno la Samp ormai lo sappiamo ma forse anche un centrocampista non sarebbe male in modo da poter avanzare Soriano.
    Saluti

  58. luca78 ha detto:

    A Montella va dato tempo, questa squadra ha un evidente calo fisico dato dalla preparazione fatta senza senso dallo staff Zenga che in teoria doveva farci trovare pronti per il preliminare di EL ma poi si è visto come è finita ora siamo bolliti.
    Premettendo che fossi stato il presidente lo avrei mandato a casa già dopo l’eliminazione dobbiamo affidarci al nuovo tecnico e sperare che in 2/3 turni di campionato riesca a ridare vita a questi giocatori che si vede da un kilometro stanno passeggiando per il campo.
    Ieri si è visto finalmente che almeno ci provavano a partire palla dalla difesa con il fraseggio invece che il lancio lungo nel nulla di Viviano (manco avessimo ibra davanti)e mi fa ben sperare per il futuro.
    Poi apro una postilla su Eder che Conte sta spremendo dall’inizio del campionato, possibile debba giocare 90 minuti o quasi tutte le partite dell’italia anche le amichevoli? non ha un alternativa per farlo un minimo rifiatare giusto un tempo? Magari la domenica in campionato avrebbe qualche energia residua.
    Non so se l’ ho notato solo io che torna cotto dagli impegni della Nazionale, sono già due volte che succede dopo la sosta.

  59. trevor ha detto:

    ma ve la ricordate la faccia compiaciuta di ferrero quando ha vinto la cena con garrone perché era riuscito a prendere Eto’o ? e ricordate la faccia di mihalovic nello stesso periodo?. li sono cominciati i guai per la samp, quando una coppia di assoluti incompetenti (presidente e direttore sportivo) hanno pensato bene di smantellare una squadra che stava viaggiando a mille facendo incarognire ed irrimediabilmente allontanare il miglior allenatore che avessimo avuto negli ultimi tempi. da li in poi sono stati solo dolori, 5 vittorie in 23 partite di campionato con 3 allenatori diversi, rispettivamente contro udinese accondiscendente (1-4 in trasferta), carpi e verona allo sbando,bologna di delio rossi (mamma mia delio rossi) e roma (come possiamo definire la vittoria sulla roma?,fondoschiena?fato?), nel mezzo la più brutta figura che una squadra italiana abbia mai fatto in una competizione europea, visto il valore dell’avversario paragonabile alla nostra serie b (che non nomino per rispetto del compianto Vujadin). i mali dell’attuale samp hanno un nome ed un cognome: massimo ferrero, ricordatevelo fra due anni quando giocheremo contro il sestri levante e questo signore imbarazzante sarà latitante….speriamo che la premiata ditta Ferrero-Osti-Romei la smetta di dire stronzate e che fissi un prezzo adeguato (30,40 mila euro) affinché qualcuno ci possa salvare dal fallimento
    Che senso ha acquistare una società con 25 milioni di debiti e dopo 2 anni dire che vendi i calciatori perché hai 25 milioni di debiti? non poteva evitare di spenderne 30 a gennaio per acquistare (compresi faraonici ingaggi) Eto’o (2 milioni di ingaggio), muriel (10 milioni,non gli sembrava manco vero a Giaretta,si stanno ancora dando il 5 con Pozzo) Correa (10 milioni, da allora tutti i week end in argentina è festa dell’asado pagata a vita) Bonazzoli (5 milioni?) Duncan (3 milioni per il riscatto) e risanare il debito mantenendo la stessa squadra che vinceva e faceva divertire?
    si,lo so …il conto della strega e bla-bla-bla…le plusvalenze e bla-bla-bla…..siamo in mano ad una banda de romani,che dio ce la mandi ‘bona’

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      se è veramente come dici tu e ferrero è il vero proprietario della samp la responsabilità ha un nome e un cognome ed è quella del precedente proprietario che l’ha ceduta. io spero ancora che non sia così sia per Edoardo garrone e la stima che in tanti nutriamo per lui (che perderei nel mio caso totslmente) e soprattutto per la samp perché se le finanze sono e saranno solo quelle di ferrero allora siamo veramente su una brutta china. ma secondo me non è così perché sarebbe un grosso problema per Garrone a cui rimbalzerebbe una bella grana ben maggiore di quella che avrebbe lasciato. a gratis poteva trovare imprenditori molto più ben messi di ferrero. A me la cessione a ferrero non è mai tornata e non torna come cessione vera. se invece fosse così temerei tanto le conseguenze. la matematica non è opinione e le imprese stanno su col denaro se perdono e la samp come la maggior parte della squadre perde….

  60. sillyname ha detto:

    Per un istante ho avuto la tentazione di non dare il mio contributo, tante sono le parole di rabbia e di sconforto nelle quali non mi riconosco. Certo che il calcio e la passione fanno vedere le cose in milioni di modi diversi….
    Prendiamo Muriel. Anche io sono sempre in fervida attesa di uno slancio, di un colpo, di una giocata decisiva. Tante sono le attese e la fiducia in un giocatore, quanto grande è la delusione a non vedere realizzate quelle speranze…
    Però mi dicono che la prima indicazione di Montella sia stata: “palla a Muriel”. E se non mi sogno nemmeno di paragonarmi a un tecnico di calcio, sono del tutto dalla parte del nostro allenatore. Io giocherei sempre su Muriel. Sono entusiasta di avere una coppia d’attacco come la nostra e non la cambierei per tutto l’oro del mondo.
    Ho visto decine di attaccanti inesistenti per 90′ minuti, persino scoraggianti, e poi con un tocco cambiare le sorti di una partita. Ecco, questo per me è Muriel. Mi sono entusiasmato per quel gesto che “ha attraversato un corpo solido”. Calcio all’ennesima potenza, pura poesia. E gli ho perdonato il resto, compreso il tiro subito dopo. E non mi dimentico che proprio coloro che non lo hanno più voluto e ora lo fischiano sono gli stessi che gli hanno messo alle calcagna un mastino dedicato che lo avrebbe seguito persino in bagno.
    Io vorrei che quel giocatore sia messo in condizione di giocare al proprio meglio. Sono stanco di vederlo servito male, oppure di vederlo costretto a giocare in modo diverso dalle sue caratteristiche. Così come tutti gli altri. Ma ho grande fiducia nel nostro allenatore e sono sicuro che troverà il bandolo della matassa.
    La nostra squadra, i nostri ragazzi non sono da pallone d’oro. Ma invito tutti a un po’ più di fiducia e di incoraggiamento. E ricordo che tutti i nostri giocatori sono blucerchiati.

  61. NYC ha detto:

    Ieri hanno provato a giocare a Pallone , il problema che siamo lenti e Fermi , serve tempo a Montella e un paio di giocatori congeniali al suo gioco (doppio player) , la rosa e’ stata sopravalutata un po’ da tutti (io compreso) detto cio’ gli 11 titolari sono di buon livello non cosi tanto I rincalzi.

  62. Luca Pavia ha detto:

    Buongiorno a tutti.
    La squadra è strutturata male (o male assemblata, se preferite). Già lo dissi la scorsa estate, in pieno svolgimento della campagna acquisti. Faccio un esempio: chi ha deciso di prendere già a gennaio o giù di lì i vari Moisander, Barreto e Bonazzoli? Zenga da Dubai? Osti? Ferrero? Mihajlovic?
    Quando andavo affermando che mancava l’idea di un progetto, mi riferivo proprio a questo.
    Non si è scelta una guida tecnica e di conseguenza costruito una squadra con giocatori adatti al suo modulo di gioco, bensì si sono messi insieme allenatore e atleti a casaccio, basandosi su criteri emotivi/economici/mediatici.
    Il risultato è sotto gli occhi di tutti.
    Ora lasciamo lavorare Montella senza pretendere la luna e senza aspettarci grosse cose dal mercato di riparazione. La squadra vivrà ancora di alti e bassi, principalmente a causa di una preparazione fisica fallimentare ma anche per motivi caratteriali. Io sarei già contento di riuscire a vederli finalmente giocare a pallone, poi le partite si possono vincere, perdere o pareggiare. Ma prima bisogna giocarle.

  63. Claudio61 ha detto:

    Tutti i commenti e le ipotesi sono possibili, ma perché volevamo che Zenga se ne andasse? Perché in due o tre mesi non ha dato gioco a unasquadra di serie A, niente condizione fisica, insomma ha rovinato anche dei giocatori, non penso siano diventati tutti di serie inferiori, ora è difficile recuperare, nemmeno i grandi allenatori ci riuscirebbero, Montelloa è un allenatore medio , un grande per società come la nostra, io credo in lui,speriamo solo non si deprime a vedere cosa gli haladciato il suo predecessore…

  64. Stella ha detto:

    Per quanto riguarda la tifoseria sono cambiate le modalità di comunicazione, una volta non c’era tutta la settimana l’informazione costante con telefonini,app,youtube, le notizie si avevano tramite il giornale o al limite nelle riunioni dei vari club, ci si ritrovava la domenica allo stadio, il contatto umano era tangibile e c’erano amicizie vere, e poi la voglia di stare insieme, insomma solidali sempre.
    Capitolo allenatore. Zenga allenatore mediocre/scarso che non andava preso, non all’altezza , ha dimostrato di avere dei limiti,gli riconosco però di non essere un parassita, avrebbe potuto prendersi i soldi ed invece non lo ha fatto scegliendo di allenare una squadra ultima in classifica, però lo scempio della sera di Torino in EL quello non lo dimenticheremo facilmente e se la squadra è sulle gambe, non corre, non ha gioco,non ha un minimo di organizzazione e tattica la responsabilità è sua e se fosse rimasto c’era il grande rischio di finire sparati in B.
    Montella, un grande. Miracoli non ne può fare, ma adesso abbiamo un eccellente allenatore gli serve del tempo ha preso una squadra come se fosse luglio ed invece siamo a novembre, questa rosa deve essere nuovamente preparata fisicamente, tatticamente e psicologicamente, quando entreranno in forma ed avranno assimilato gli schemi di gioco del Mister, rivedremo una Samp giocare al calcio ma soprattutto valorosa e coraggiosa.

  65. Martino imperia ha detto:

    La tristissima verità?

    Che un bel mea culpa lo devon recitare anche quei tifosi da tastiera che han fatto passare il messaggio che () “la squadra è la più forte degli ultimi 15 anni ma per colpa delle bretelle, occhiali, barba di Zenga andiam male, sennò sarebbe scudetto”.

    E tutti a crederci

    Zenga primo allenatore al mondo esonerato per colpa dei social network. bho….

    Ma basta chiacchere ora.

    Tutto l’ambiente deve ritrovare compattezza e quell clima famiglia-Samp che una volta ci rappresentava.
    O ripartiam da qui, o per me non ne usciremo mai.

    Alla samp I giocatori hanno sempre trovato l’ambiente giusto per maturare: da qualche tempo non è più così, si criticano i giovani dopo 2 uscite, si dà dei bolliti a chi ha dato il cuore negli anni per la squadra.

    Non sò di preciso, ma qualcosa non mi piace. Ora si sta già mormorando di Montella, si pensa ad una rivoluzione a gennaio….per me è follia pura.

    Ll’altra sera stavo guardando la Nazionale, notavo l’attacco:

    Eder: è nostro
    Gabbiadini: era nostro
    Pellè: era nostro
    Okaka: era nostro

    Tanto male non abbiam operato negli anni mi sembra,( oppure Conte è rimbambito), eppure qualcuno ha dovuto far le valigie e cambiar aria in fretta e furia perchè ” ci vuole un vero bomber alla Pazzini”.

    Io penso, ma magari sbaglio, che bisogna al più presto che tutti prendan atto che la squadra è questa, una discreta squadra, non uno squadrone.

    Montella lavori in pace e non abbia paura di rischiare I ragazzini come ivan e Pereira ai quali polmoni e gambe non mancano. e se sbagliano amen ci sta.

    Secondo me non c’è tanto da lavorare come molti han detto: basta solo un pò di SERENITA’.

    • poncharello ha detto:

      La cosa molto triste invece a mio parere e’ che strumentalizzi una sconfitta, sembrava non aspettassi altro, per difendere ancora Zenga ovvero colui che ci ha fatto perdere 3 mesi di campionato, che non ha dato nulla di nulla alla squadra e per colpa sua Montella dovra’ ricostruire sulle macerie una squadra dal punto di vista tattico, organizzativo e fisico perche’ non e’ stata fatta una preparazione in estate ne’ allenamenti seri e professionali prima delle partite quindi i giocatori versano in condizioni fisiche disastrose.
      E la sconfitta di Udine e’ figlia ancora della gestione ridicola di Zenga.
      E tu vieni qui a fare il grillo parlante quando Montella ha avuto 2 giorni di tempo per lavorare dopo il ritorno dei tanti nazionali? Tanti nazionali che ti dimostrano come la squadra sia una buonissima squadra e nessuno parla o ha mai parlato di scudetto o …la storia dello scudetto e’ una tua puerile invenzione per poter dire avevo ragione.
      Grazie al cielo qualcuno si e’ reso conto che con Zenga, allenatore da arabia, il baratro era dietro l’angolo…non e’ stato esonerato dai tifosi ma dalla sua incapacita’.

      • Martino Imperia ha detto:

        No guarda, non son proprio fatto della pasta che dici.

        Tant’è che già comincio aver bruciori di stomaco con chi se l’è presa con Montella. In altri post ho precisato che lui era l’unica altrenativa valida, l’unico per il quale il cambio di mister poteva aver un senso.

        Ma chieder a Montella non solo di fare bene , ma di far benissimo grazie al suo valore aggiunto per me è una cosa tutt’altro che facile.

        Non si può pretener da lui più del valore della rosa.

      • Paolo1968 ha detto:

        Concordo al 100% con poncharello e continuo a pensare che, con tutto il rispetto, il meno sereno sia proprio Martino, pur predicando serenità agli altri.

        • Martino Imperia ha detto:

          Che io sia poco sereno ammetto è fuor di dubbio

          vivo male il clima contestazione/mugugno latente

          Montella per me è un nuovo inizio di stagione, concedetemi un pò d’ansia riguardo la squadra.

          su Montella ribadisco che sia stata la miglior scelta possibile

  66. costi ha detto:

    Breve sunto secondo me: un fuoriclasse: Eder, 3 -4 giocatori buoni: Viviano, De Silvestri, forse Soriano. Una banda di mediocri sopravalutati a partire da Muriel (che segna sempre goal spettacolari mai decisivi e se ne mangia 10 + semplici)+ Barreto, Carbonero, Correa che hanno ottime occasioni e tirano sempre, ma sempre, fuori. Cassano odioso e sempre ridente che dovrebbe essere fischiato quale responsabile di tanti guai ( altro che fischiare Maccarone) Finchè regge Eder ci barcameniamo; se si fa male o lo vendono addio. Poi può darsi che Montella faccia diventare bravi i brocchi. Speriamo.

  67. costi ha detto:

    Se posso permettermi la partita col Frosinone è emblematica: primo quarto d’ora la samp sembrava il real e il Frosinone il borgoratti; ho pensato ( del Frosinone) poveretti, gliene facciamo 4 o 5: Poi Muriel ha tirato sul palo e dal limite dell’area ha sprecato un’altra buonissima occasione; Carbonero da tre metri con tutta la porta davanti ha tirato fuori così i goal li hanno fatti gli altri e abbiamo perso. Possiamo parlare di mancanza di cattiveria o di autostima ma se i giocatori sono grammi non c’è niente da fare(stessa storia per barreto, correa, fernando, palombo e compagnia: non fanno un goal neanche a morire)Finchè regge Eder saremo da media o medio-bassa classifica, senza di lui non so come finirà ( o purtroppo lo so) A tutto si aggiunge l’irritante Cassano, che ride sempre, è grasso e fermo, porta anche sfiga perché con lui in campo perdiamo sempre ma viene applaudito perché ha i piedi buoni.

    • fioretta ha detto:

      Così tanto per ridere anche noi oltre Cassano, contro la Roma ,con lui in campo,abbiamo vinto…..

      • andrea_samp ha detto:

        si vinto con la Roma grazie a un colpo di c…o , stile i “bibini” ..al 95′, che però a noi diversamente che a loro ci capita forse 1 volta o 2 all’anno …loro varie volte ..vedi chievo torino ecc… e l’anno scorso idem per almeno 4-5 volte l’anno ..
        nn credo che il merito si astato di cassano se manolas si è infilato il pallone in porta …quasi in stile moisander a bergamo ..

  68. Marco ha detto:

    Io non la vedo cosi grigia , la Samp non deve vincere lo scudetto, ma arrivare almeno 10 e credo che questo obiettivo verrà centrato, altre cose Europa scudetti…x favore x ora lasciamoli ad altri , poi se davvero questo Volpi che comunque non mi sembra che a Spezia faccia sfracelli, vuole darci una mano ben venga, ma ragazzi stiamo vicino alla squadra e non facciamo del disfattismo

  69. Enrico ha detto:

    Massima e assoluta fiducia nelle capacità, ampiamente dimostrate, di Montella, ma questa squadra, e questa rosa, è da quasi un anno che si comportano così.
    Io non so dove stia il problema, forse la società, forse la rosa mal assortita o altro.
    Ma predicare sempre pazienza stanca.
    Alla fine mi sembra che l’ambiente sia trsite, depresso, rassegnato.
    Mi sembra che la gente non creda più a questa squadra, che non riesce mai, dico mai, a soprendere se non in negativo.
    Siamo sinceri: chi crede veramente che a Milano si possa fare risultato? Su quali basi?
    Mi sembra un copione già visto, avversario in crisi e noi che lo affrontiamo con atteggiamento remissivo. E la sconfitta pare già ora inevitable.
    Aspetto ora i cori di chi mi taccerà di essere un tifoso di “altri” travestito, un provocatore o peggio ancora: ma, ripeto, chi ha davvero fiducia che a San Siro si possa fare bene?
    Forse occorrerebbe veramente una ricostruzione totale, sacrificando chi ha mercato e ricominciando da capo.
    Io sinceramente sono sfiduciato, purtroppo a questa squadra non credo più.
    Da tifoso ovviamente spero che i fatti futuri possano farmi cambiare idea ma il “feeling” è questo…

    • Fra Zena ha detto:

      secondo me non partiamo battuti a san siro, ma per il resto concordo su tutto. Al di la’delle dichiarazioni di facciata, su tutto il mondo Samp aleggia un alone di negativita’ difficile da spiegare. I giocatori appaiono poco grintosi,spaesati,incapaci di far fronte alle difficolta’,poco sereni. Questo non da ieri,ma almeno da inizio 2015. Difficile capire le cause,ancora piu’difficile trovare le soluzioni. Ma molti episodi fanno trapelare che quel bel mix di allegria,serenita’ e determinazione che ha sempre caratterizzato la samp pian piano si sta perdendo. Ho grande preoccupazione per questo. Speremmu ben

  70. fabrizio perfumo ha detto:

    Non mi aspettavo miracoli a Udine, visto che la partita è stata preparata in due giorni per gli impegni dei nazionali.
    E’ mancata cattiveria, è vero, ma quando hai una preparazione atletica scadente non puoi essere cattivo. A questo si aggiunga la stanchezza supplementare di interpreti fondamentali ( Eder, Muriel, Soriano).
    Ciò premesso si è già visto il tentativo di applicare principi di gioco differenti: il possesso palla per es, che è stato il più alto delle nostre partite in trasferta.
    A questo si è accompagnata una percentuale di errore considerevole, figlia proprio della disabitudine a questa pratica di gioco più attiva.
    La Samp ha avuto cinque palle goal ( Eder, soriano, de silvestri nel primo tempo – muriel e fernando nel secondo), l’udinese due, di cui una realizzata.
    Sono numeri che mi incoraggiano e non deprimono come mi pare avvenga per altri che hanno commentato prima di me.
    Il cambio di mentalità su cui insiste Montella è quello giusto. Se ci assiste un pizzico di fortuna – anche a Udine non credo che un pari sarebbe stato immeritato – sono convinto che assisteremo ad una buona rimonta della Samp.
    Non sono un ottimista per natura e questa convinzione la nutro sulla scorta dei dati indicati.
    Indubitabile che il passaggio da uno schieramento in campo teso alla passività e all’adattamento all’avversario ad uno che si propone di fare gioco tenendo molto il pallone ( meglio nell’altrui che nella propria metà campo) comporti una metamorfosi difficile. Ma è la strada giusta per crescere davvero. Qualcosa che, per un verso o per l’altro non è mai avvenuta dal 2011 in poi.

  71. andrea ha detto:

    Il secolo xix inzia a fare un sacco di nomi per gennaio e scrive che sarà un mercato di gennaio con tanti colpi, ok ma con che soldi? Se arriva quello che tutti aspettiamo e desideriamo perfetto se no spariamo a salve

  72. petrino ha detto:

    trevor ha detto : siamo in mano a una banda de romani. Aggiungo : de roma. Non romani di genova come era mantovani. Ma vi rendete conto di tutte le fregnaccie che dobbiamo sorbirci quando parla ferrero??? Come lo vedo, io cambio subito canale. Inaffidabile. basta bla bla.

  73. Paolo1968 ha detto:

    Comunque, a leggere tutti i commenti, la prima sconfitta di Montella ha fatto scoppiare un bubbone mica da ridere. Ce n’è per tutti, non si risparmia nessuno.
    Scenari apocalittici, serie b, addirirttura eccellenza o giù di lì…
    Un fiorire di “io l’avevo detto”….



    Bah….

    • andrea_samp ha detto:

      beh purtroppo i fatti son questi ..e diciamo che fino a quando ferrero è andato col gruppo costruito con giocatori e allenatore della precedente gestione la squadra è andata ..da gennaio 2015 come ci ha messo mani la nuova è cominciato il declino …mi sembra chiaro …poi se qualcuno l’aveva previsto prima ..beh nn tutti siamo uguali e c’è chi vede più lungo di altri ..nn è mica una colpa o no ??
      tifiamo sempre Forza Samp e speriamo si risolva al meglio la situazione societaria ..da li si riparte o no …..
      ciao paolo 68 con simpatia 🙂

      • Paolo1968 ha detto:

        Cominciato il declino?
        Ma ricordi il periodo pre-Mihajlovic? Il declino è cominciato quando Cassano insultò Garrone Senior….
        Ovviamente parlo di faccende calcistiche.
        Poi, se per sbaglio vincessimo a San Siro, vedrai come girano le bandiere in 10 secondi netti….
        Quello che mi stupisce è che noi eravamo una tifoseria non propensa a picchi elevati di euforia e nemmeno di depressione (come qualcun altro a Genova).
        Adesso stiamo diventando un po’ isterici, tutto lì.

        • andrea_samp ha detto:

          @paolo 1968
          …concordo ..su affaire cassano e soprattutto su tifoseria , me compreso forse …
          AIUTO !!! il morbo dei bibini ci sta colpendo ??!!!
          😉

        • Fra Zena ha detto:

          sono d’accordo sul discorso relativo alla tifoseria, ma è anche vero che mai come negli ultimi anni abbiamo avuto rendimenti tanto altalenanti. Mi vengono in mente, per esempio, le innumerevoli sconfitte consecutive del 2006 con Novellino; la cavalcata del 2010 e il terribile girone di ritorno 2011; l’anno di B vissuto sulle montagne russe; le 7 sconfitte consecutive con Ferrara; l’orribile finale di campionato del 2013 e l’ancor più orribile inizio della stagione successiva; il girone di andata del 2014/2015 in cui sembravamo imbattibili…e via dicendo. E’ normale che la tifoseria si lasci un po’ infulenzare, credo. O forse è la squadra che ha rendimenti altalenanti perchè risente dell’umore della piazza…chi lo sa?:)

      • fioretta ha detto:

        Ma Andrea _samp , dclino è una parola un po’ forte,l’anno scorso terzi per tre quarti di campionato, alla fine settimi ,anche grazie a Mihajlovic..,quest’anno non era cominciata malissimo ( a parte Vojvodina ..),poi è venuta a galla la poca capacità di Zenga,che effettivamente non sarebbe stato da prendere ,ora aspettiamo e vediamo con Montella ,ma il declino,caso mai ,c’è stato quando siamo andati in B ,avendo regalato Cassano (per sua colpa ok, ma regalato,anzi pagato anche perchè andasse via !!)e quasi regalato Pazzini e preso Cavasin ,ecco quello è stato un vero declino!

        • andrea_samp ha detto:

          si forse declino nn era la parola giusta …volevo dire che c’è stato un calo e si è “rotto” qualcosa ..questo è vero no ??
          ciao fioretta

  74. roby 66 ha detto:

    Buonasera, ecco spuntare tutti i soloni del calcio, fino ad oggi questi soggetti erano su marte, vero trevor, andrea, ricordatevi che questa rosa a parte qualche lacuna…. vedi terzino sinistro, e la migliore degli ultimi 15 anni, chi sa di calcio losa, il problema viene fuori dal carattere femmina che sempre contraddistinto la nostra amata samp, forse siamo noi a determinarla, si deve essere piu costruttivi , nn sfasciare societa, squadra e soprattutto ambiente, si deve tutti insieme pensare positivo e andare a bogliasco cercando di spronare i ragazzi a metterci le cosidette palle, forza e coraggio, insieme al miglior allenatore che potevamo trovare x la nostra amata, un appello x favore tutti insieme uniti cerchiamo di stare vicino, incitarla e vedrete che usciremo alla grande!!!

    • andrea_samp ha detto:

      ciao roby66 , scusa ma nn capisco bene… negli ultimi 15 anni questa è la rosa migliore ?? ..ma mi pare che oltre al famopso esternoo/terzino sinistro di buon valore tecnico ( quello si da 15 anni nn l’abbiamo !) ci manca un regista ( ultimo Volpi ma meno di 15 qnni fa eh ?) una punta centrale di peso ..e magari un centrale difensivo forte …e mi sa che anni fa qualcosa del genre bene o male c’era ..( Samp di mazzarri – del Neri del 4 posto ) …quindi … nn so dove vedi tu e quelli che la pensano come te questa rosa così forte …mah ?? !!

  75. Marco ha detto:

    Si soldi , ma tutti conoscono i conti corrente del presidente , fino a prova contraria paga regolarmente gli stipendi ,finiamola con questi dubbi sulle finanze

    • fioretta ha detto:

      Ma bravo Marco ! Tutti commercialisti qui ……

    • andrea_samp ha detto:

      nn credo li paghi con soldi suoi se no staremmo freschi visto che gli sequestrano case e conti …piuttosto con i soldi che x ora ci sono in cassa della società …vogliamo dire delle garanzie e delle famose fidejussioni di qualcun altro ?? …
      io incrocio le dita su questo fronte … speremmu ben va …che è meglio …

  76. Federico ha detto:

    Ciao a tutti! Ho letto molti dei vs commenti (nn tutti…) e mi sembra che ci sia un deciso malcontento! Io sono convinto che la verità sta sempre nel mezzo, il tifoso tende ad esaltarsi ed abbattersi in maniera molto repentina! che la squadra sarebbe partita forte io lo immaginavo, abbiamo cominciato la preparazione prima degli altri, percui ci siamo presentati alle prima di campionato che correvano più degli altri! E qui rispondo a chi nn si capacità dei 16 punti racimolati! Sulla rosa nn sarei critico, certo manca un difensore centrale ed un buon terzino sinistro, ma non siamo da buttar via! Davanti muriel ed eder vanno benissimo se messi in condizione di giocare palla a terra con la faccia verso la porta! Certo é che se li servi con lanci da 40 mt. (Lancio di viviano perlopiu) nn toccano mai la boccia! Dopo la partenza a razzo ora probabilmente c’è anche un appannaggio fisico sul quale si dovrà lavorare.. Poi sinceramente pensare che Montella in nemmeno una settimana potesse darle un gioco … É perlomeno utopico! Chi vivrà vedrà! Nn Siamo da champions ma nemmeno da serie b … Ai posteri l’ardua sentenza… Conscio del fatto che il calcio fa parlare e tacere in un batter d’occhio! Ciao

  77. luca ha detto:

    scusa Roby66 con tutte le difficolta del momento economiche e sociali noi dobbiamo andare a spronare ed incitare per un maggior impegno gente che guadagna cifre imbarazzanti (per il periodo ) a Bogliasco ??????? ma scherziamo ? ma che si mettano a correre e subito ……….

  78. Fede ha detto:

    Io non ho mai visto così tanti genoani come in questo blog. Pazzesco

    • andrea.lazzara ha detto:

      Fede, il tuo pensiero sui temi di questa settimana? Così almeno sappiamo da dove arriva questa tua frase…

      • andrea_samp ha detto:

        andrea lascia perdere …quelli come Fede .pensano solo che chi critica quando le cose nn vanno sia per forza dell’altra sponda ..sono quelli che hanno il pensiero monocolore ( ne ns caso 4 LOL 😉 ) e solo in una direzione e che tutto “vada ben madama la marchesa ” …
        io dico pazzesco è che ci sia gente che nn apprezza il dibattito civile e variegato che si esprime nel blog ..o forse è lui ( Fede) che pensa proprio come i bibini che hanno nel loro DNA il gene di vedere ed avere i testa solo il rossoblù a prescindere ?? ….meditate gente meditate !!

  79. El Cabezon ha detto:

    Andrea,
    non so se ti sei già espresso a riguardo, ma tu cosa ne pensi dell’esonero di Zenga?
    Nello specifico, pensi davvero che siamo di fronte, come sostenuto da alcuni organi di stampa locali, al primo caso di allenatore licenziato per colpa dei social network?
    Che in società ci siano persone che leggono blog, forum, social e altro è risaputo e che di conseguenza abbiano colto la diffidenza ( eufemismo… ) verso l’Uomo Ragno ci sta, ma che addirittura si sia deciso l’esonero per dei mugugni..virtuali a me sembra una boiata pazzesca, voglio credere e pensare che la società abbia colto dall’interno dei problemi e quindi agito di conseguenza…

    • andrea.lazzara ha detto:

      Sinceramente non credo (l’ho letto anche io qui sul blog). Piuttosto credo che fosse ormai evidente il poco feeling con l’ambiente ma anche una “mollezza” della squadra figlia evidentemente del poco nerbo dato dal tecnico. Amen.

      • francesq ha detto:

        Ma poi ho avuto l’impressione che si sia un po’ “esonerato da solo”, mi pare che il primo a non crederci più fosse lui.. Resto della mia idea: Zenga non è un tecnico incapace, ma era davvero troppo tempo che non assaggiava la serie A e le sue pressioni…. E’ stata una scelta profondamente sbagliata andarlo a ripescare tra le dune. E la situazione attuale della squadra, poco preparata sia caratterialmente che atleticamente, ne è plastica dimostrazione.

  80. andrea ha detto:

    Ciao Andre, hai qualche novità su situazione Volpi? Ci sono mosse di avvicinamento o di allontanamento?

    • Stefano_1970 ha detto:

      Ma Volpi a La Spezia da quanti anni é Presidente?
      Sono 7-8 anni che é sulla piazza e dopo il primo comprensibile periodo di assestamento non mi sembra che sia stato in grado di avviare un progetto vincente. Una rondine non fa primavera, ma non posso pensare che se acquista la Sampdoria automaticamente ci siano maggiori investimenti o raggiungimento di obbiettivi.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        stefano sui risultati sportivi puoi anche avere ragione ma intanto con volpi dormiremmo tra due guanciali. poi se invece prendi ad esempio la pro recco è il barca della pallanuoto ed è sempre di volpi. magari a spezia non ha tutto questo trasporto nel fare di più e comunque lo Spezia dopo secoli di anonimato è da due anni che è stabilmente in zona play off serie A. volpi sarebbe quanto di meglio potrebbe arrivare alla samp. poi per carità tutto è opinabile

        • Stefano_1970 ha detto:

          Pallanuoto e Calcio viaggiano in galassie distanti. Detto questo ha fatto un lavoro incredibile in vasca.

          Dal punto di vista finanziario trattandosi di noto “petroliere” internazionale sicuramente fornirebbe garanzie superiori all’attuale dirigenza. La mia era una semplice nota: nulla é automatico. I petrolieri Garrone avevano risorse e stimoli, ma non sono riusciti a creare un qualcosa di duraturo nella performance sportiva (…in quella finanziaria ci hanno solo perso…).
          Aspettare Volpi od altro come panacea a tutti i mali (profondi del calcio) é una piccola illusione

          • Sammy ha detto:

            Stefano, meglio del viperetta qualsiasi cosa…quasi quasi anche Antonino Pane 🙂

          • andrea.lazzara ha detto:

            Per carità…:-)

          • Massimo Pittaluga ha detto:

            Galassie diverse si concordo ma era un esempio. dove ha voluto vincere in una società abituata comunque a certi livelli lo ha fatto. lo spezia se volesse lo porterebbe in A in un anno comprando certi giocatori ma non lo fa e costruisce buone squadre. è comunque il miglior spezia da decenni. per quanto riguarda il lato sportivo non so cosa farebbe se arrivasse ma so che la samp vivrebbe sonni tranquilli. ora permettimi non li dormo da tifoso. Ferrero può stare più o meno simpatico ma quello che si deve capire è che nel calcio puoi guadagnare a volte e perdere tanto spesso e se non hai le spalle larghe naufraghi vedasi napoli, fiorentina ed altre squadre anche più blasonate e in teoria più protette. Io continuo a non credere ad una cessione in questo modo e modi di Garrone. Poi quello che posso credere io conta zero e sono solo sensazioni. se non fosse così speriamo bene perché con Ferrero possiamo solo sperare e nulla c’entra la persona Ferrero ma le sue potenzialità che non ci sono.

        • danilo ha detto:

          e poi cè anche da dire che il calcio insegna una cosa.
          la storia dice, che chi ha vinto lo scudetto ha sempre avuto un presidente tifoso. Forse quest’anno se vincera’ l’inter o la roma avremo per la prima volta un presidente che possiamo definire tifoso acqusito.

          • Stefano_1970 ha detto:

            Io ad associazioni tipo allenatore pelato = retrocessione oppure presidente tifoso = scudetto non credo.

      • ale ha detto:

        Secondo me per una piazza come quella spezzina essere stabilmente nella fascia che si gioca i play-off è un grande risultato sportivo. Correggetemi se sbaglio, ma non mi sembra che nel passato qualcuno abbia fatto meglio.
        Senza contare gli investimenti fatti a lungo termine come le infrastrutture del settore giovanile.

        Infatti a Spezia tremano all’idea che Volpi molli. Non credo lo farebbe neanche prendesse la Samp. I sistemi ci sono.

        Io ne sarei felice.

      • Bulgaro ha detto:

        Devi misurare la realtà e la storia. Oggi Spezia sta cercando la promozione, al netto dei risultati non convincenti, nel resto della sua storia stava languendo in C1 o C2… un Volpi potrebbe stare alla Samp come ADV sta alla viola, poi secondo me non viene…

  81. roby 66 ha detto:

    Ciao andrea, credo che tu sia fossilizzato sul passato, oggi la rosa della samp e altamente competitiva, mi vieni a parlare della samp del 4 posto che a parte cassano pazzini e storari era una rosa deficitaria ovunque, dimostrazione che l anno successivo e retrocessa velocemente, credimi che quest anno se il mister riesce ad metterli in campo con organizzazione, le potenzialita verranno dimostrate!!!purtroppo i giocatori attuali sono in balia del giocare singolarmente nn avendo avuto un insegnante capace!!!aspetta e vedrai che si riuscira ad ottenere un gioco piacevole e ancor di piu arriverrano anche i punti!!!buona serata

    • Francesco ha detto:

      Boh, l’anno scorso eravamo nettamente più forti… Obiang, Rizzo, Duncan e Aquah mi mancano parecchio.. Avevamo tantissime alternative e un grande futuro.. Rimpiango perfino Bergessio, ho detto tutto.. Non so su quali basi molti continuino a pensare che la Samp, quest’estate, si sia rinforzata

      • Martino Imperia ha detto:

        manca tutta la black-power

        Duncan, Aquah, Okaka, Obiang, Eto’o…ricordo fecero pure una foto di gruppo

      • robin12 ha detto:

        Obiang fa panchina al West Ham, Rizzo fa panchina al Bologna, Duncan fa panchina al Sassuolo, Acquah fa panchina al torino.
        Non li cambierei certo con Fernando Barreto Soriano e anche Carbonero.
        Secondo me nei 12-13 titolari la samp è nettamente più forte dell’anno scorso, azzarderei il centrocampo più forte dai tempi di veron.

        • francesq ha detto:

          Ma per favore…….

          • francesq ha detto:

            Scusa, mi è partito il messaggio… Ma perché più forte? Come piedi, Obiang è più qualitativo di Barreto. E anche se non ti facevano impazzire i Rizzo e i Duncan (su questo torneremo tra qualche anno… Vediamo se saranno ancora panchinari), è innegabile che quest’anno non ci sono. Quindi la squadra ha – perlomeno – un numero minore di alternative. Secondo me questi sono dati di fatto. Poi, per carità, la fede e cieca, o magari il cieco sono io… Ma i risultati parlano chiaro

      • Bulgaro ha detto:

        A centrocampo rimpiango solo Rizzo che alla quantità abbina qualità per il resto non mi pare che Fernando e Barreto siano inferiori agli altri; in oltre le alternative erano uno che fa legna per uno che fa legna…
        Poi il calcio è un alchimia di fattori dove squadre meno forti magari ottengono risulti esaltanti e squadroni falliscono gli obiettivi, ma a priori il livelloqualitativo è migliorato.

        • francesq ha detto:

          Ma perché il livello qualitativo sarebbe migliorato? Chi c’è di così forte? Lazaros e Carbonero? Ossia due scarti di squadre pericolanti? Carbonero a Udine ha fatto davvero pietà… E dire che dopo le prime due partite mi ero illuso pure io…

          • Bulgaro ha detto:

            Se 2 partite ti esaltano e una ti abbatte i tuoi giudizi sono un po affrettati non trovi? Carbonero è un ex cantera barca, la qualità non gli manca, difetta in continuità o forse applicazione tattica. Lazaros lo giudicheremo tra un po, il primo anno a Bologna fece bene e anche a Verona. Ivan è un ottimo prospetto che deve crescere in fisico ed esperienza. Tenuto conto che di tutti questi al massimo uno è titolare e gli altri sono Fernando, Barreto e Soriano non ci vedo così malmessi.

    • andrea_samp ha detto:

      cioa roby66 ma guarda che sei tu che hai parlato di ultimi 15 anni !! e io ho considerato quel periodo ..e nn solo la samp da 4 posto ma anche quelle prima ..forse qualcosa meglio avevavmo o uguale ..no?? qui tutti sti fenomeni , se leviamo 2-3 giocatori nn ne vedo un granchè ..poi le opinioni sono tutte rispettabili ..ma sarà …cmq vediamo se il mr ci mette il valore aggiunto lui ..

      • Martino Imperia ha detto:

        E’ un dibattito che dura da un pò. Bisogna ammetterlo.

        Ed è davvero strano.

        Per molti la squadra attuale è la più forte da molto tempo a questa parte (15 anni o meno non so)

        Per molti altri è in linea se non un pò più debole dell’anno scorso.

        Io la penso un pò più come te.

        O meglio: concordo con Cabezon che quelli che fan legna son più facilmente sostituibili e che un Fernando (stravedo per st’uomo) l’anno scorso non c’era.

        Tuttavia Gabbiadini al girone d’andata, Eto’o al ritorno ( per me era un campione) ora come ora mancano. Così come manca Romagnoli e perfino un Okaka.

        bho… è anche difficile far un paragone giacchè molte avversarie si son rafforzate

    • Sammy ha detto:

      ma per cortesia Roby66..qui togli eder e fernando e vedi che ridere.. gli altri sono una bella massa di grammi con qualche eccezione (vedi muriel) che solo quando ne ha voglia può combinare quel che vuole, per il resto se l’udinese lo ha dato via ci sarà un motivo..e poi te le tiri da intenditore, il male oscuro del doria era Palombo….

  82. Max Samp ha detto:

    curioso di vedere con che difesa si scendera’ in campo domani visto che Moisander non sta’ al meglio.Zuka squalificato Coda appena recuperato con Silvestre forse Reggini in mezzo o allora la sorpresa di Vincenzo 3-5-2 che diventa un 3-4-1-2 in fase di atacco: Viviano Lollo Silvestre Reggini Fernando Barreto Ivan Soriano Carbonero o Mesbah Muriel e Eder con Soriano che diventa trequartista .. fiducia in Vincenzo comunque sperando che la meno bella dia una lezione all’arrogante Sergente e alla sua Bella Capricciosa..come l’ha definta lui ..Sempre Forza Doria !!ancora piu’ di prima!

    • ale ha detto:

      Ma scusa Max, ma non ci vogliono tre centrali per fare la tre?

      Se mi sbaglio scusa

      Ho seguito la conferenza di Vincenzo. Ho sentito le sue parole. Mi è sembrato però molto sereno.

      Spero che i giocatori abbiano meno vitello di me questa sera!

      Avanti Sampdoria!

  83. luca ha detto:

    conferenza di Montella molto molto significativa ma avranno recepito i giocatori il messaggio e soprattutto avranno le palle per recepirlo in maniera positiva ? io dico che a parte 3/4 gli altri…..spero di sbagliarmi ma dai primi commenti del nuvo mister mi sembra di capire che fosse per lui 1/3 della squadra sarebbe da cambiare (per come intende lui il calcio ovviamente), cosa ne pensi Andrea ?

  84. Martino Imperia ha detto:

    mi correggo, concord con Bulgaro

  85. roby 66 ha detto:

    Credo caro andrea che i giocatori ha disposizione siano di buon livello a parte 2 o 3 improponibili, nn sto ad elencarli, se capisci di……..sai a chi mi riferisco, i signori giocatori devono correre , aggredire, combattere, nn si puo camminare, il mister e il suo staff devono farli sudare, se no nn potremmo mai veder esprimere le qualita’, ricordati che i moduli i sistemi di gioco sono innfluenti conta la dererminazione, questa squadra se trova il temperamento dara il piacere a tutti noi, le carenze strutturali sono in tutte le squadre , sono convinto che vincenzo sapra trovare i dogmi giusti, purtroppo il tempo nn permette, si devono fare punti!!!poi perdonami andrea ero io che dicevo di aver una rosa negli ultimi 15 anni piu competitiva, devono dimostrarlo nn tecnicamente ma caratterialmente!!!

  86. andrea_samp ha detto:

    Disastro a S.Siro! Nn ho parole ! Nemmeno forse ai tempi delle salvezze ultima giornata di fine 60 primi 70 vedevo da ragazzo questi orrori! SVEGLIA GENTE !se no qui finisce male ! Siamo ancora in tempo ma ci vuol capacità vera nel tecnico volontà nel gruppo e intelligenza e disponibilità x la dirigenza se no siamo amo del gatto!

  87. YumaS2001 ha detto:

    montella è appena arrivato.
    ci sarà da soffrire almeno fino a gennaio.
    chi pensa di stare solo a criticare …. puo passare a S.Siro (sponda inter) oppure Fiesole o Napoli

SE TRE INDIZI FANNO UNA PROVA…

Se tre indizi fanno una prova, dopo le vittorie con Fiorentina e Lazio, la Sampdoria ha confermato a Bergamo di [&hellip

PERFETTI

Paradossalmente c’è “poco” da dire sulla rotonda vittoria della Sampdoria contro la Lazio, perché la squadra di Ranieri è stata [&hellip

RINASCIMENTO

Avete ragione, state già pensando che ho esagerato nel titolo. Ed è vero. Ma l’ho fatto consapevolmente. Dopo tanto soffrire [&hellip

DI MALE IN PEGGIO

“Non mi è piaciuto quasi niente, sembravamo una squadra sparring partner, pavida, non ho visto voglia di lottare”. Parole di Claudio [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta