Archivio - ottobre, 2015

29 ott
2015

SERATA “NI”. E ORA, A VERONA, SERVE IL CARATTERE

Cari amici di Samplace, il pareggio contro l'Empoli è figlio di una bella partita dell'avversario (complimenti a Giampaolo per organizzazione e piedi di molti dei suoi ragazzi) e di una serata "ni" della Sampdoria. Non è stata un disastro, intendiamoci, ma il primo tempo avvolto nella nebbia, il talento di Soriano che vaga per il campo, qualche imprecisione di troppo hanno fatto da contraltare a una buona ripresa dove lo schiaffo di Pucciarelli ha fornito lo spunto per una bella reazione caratteriale. Peccato per le occasioni di Muriel e Correa (l'argentino a me sembra che debba ancora capire molto del calcio italiano, bisogna aspettarlo, certamente, ma per ora è ancora troppo.. pieno di ...
25 ott
2015

LA FACCIA BELLA DELLA SAMP

Cari amici di Samplace, a caldo questo successo contro il Verona regala la piacevole sensazione di una squadra che in casa non si perde mai. Ovviamente la tara va fatta con un avversario, il Verona, in grossa difficoltà credo soprattutto psicologica più che tecnica(secondo me, sulla carta è più forte del Frosinone) ma la squadra di Zenga ha saputo mettere subito un punto chiaro e fermo sulla partita e ha gestito con saggezza una gara che, comunque, come tutte quelle di serie A possono nascondere insidie anche inaspettate. Devo fare mea culpa su una riflessione di questi giorni di Zenga: è vero, questa Sampdoria ha alcuni elementi imprescindibili e due, Silvestre e Barreto, erano assenti...
18 ott
2015

TROPPO FRAGILI

Cari amici di Samplace, quella di Frosinone è una brutta botta. Mezz'ora giocata palla a terra, con Cassano, Eder, Soriano a dialogare e Muriel a sprecare. Poi il buio. Una squadra troppo, troppo fragile caratterialmente, con una difesa che balla paurosamente, un centrocampo che, senza Fernando e Barreto, quando è finito il fiato di quelli davanti, è andata in apnea e che, soprattutto, non ha saputo reagire dopo l'1-2 di Paganini e Dionisi. Zenga ha rischiato e non gli è andata bene: forse non era l'occasione migliore per giocarsi la carta Cassano(un tempo bene, non si può negare, ma di più per ora non può dare e chissà se mai accadrà) ma, in generale, una squadra che in trasfert...
4 ott
2015

BELLA SAMP, MA CHE OCCASIONE SPRECATA!

Cari amici di Samplace, la Sampdoria che esce giustamente tra gli applausi dopo il pareggio contro l'Inter è stata, a mio parere, la migliore di questa stagione. Per larghi tratti solida dietro, propositiva a centrocampo, con un Soriano sugli scudi, e con quei due là davanti, Eder e Muriel capaci di essere protagonisti e pericolosi. Non aver vinto è classificabile, dunque, come un'occasione sprecata anche perché l'Inter mi è apparsa tutto fuorché imbattibile. L'amaro è, ovviamente, legato alle occasioni sprecate, a qualche pasticcio arretrato di troppo nella ripresa e, chiaramente, alla colossale palla gol fallita da Correa nel primo tempo che avrebbe, probabilmente, cambiato la stori...

Adios, caro Schick

Schick alla Juventus. Nulla di nuovo sotto il sole. Del resto, pur avendone intuito la grandissima classe, il caro patrik

Una stagione da applausi

Che poi, diciamolo, alla fine il risultato contava poco. Sugli spalti si tifava soprattutto il secondo posto della Roma ai

Breve storia triste: Muriel salta il Napoli

Ma ve lo ricordate Icardi dopo Samp Inter, oppure Palladino dopo un derby sotto la Gradinata Sud? Non amo parlare

Riscatto a metà

“So e conosco la forza e la potenziale della mia squadra, non mi sono illuso quando giocavano bene e non