TROPPO RINUNCIATARI

4 Apr 2015 by andrea.lazzara, 136 Commenti »

Cari amici di Samplace, non c’è una buona sorpresa dentro l’uovo di Pasqua della Sampdoria. Il ko di Firenze è meritato, figlio di una prestazione troppo rinunciataria, votata alla difesa e alla conservazione del risultato di parità quasi assoluta. Certo, l’occasione di Eto’o all’inizio è stata importante; certo, Gonzalo Rodríguez un secondo giallo se lo sarebbe meritato. Ma la Sampdoria è stata troppo passiva e ha meritato di perdere. Non cambia molto nell’ottica generale delle prospettive blucerchiate, ovviamente, a patto di tirar fuori una prova ben diversa dal punto di vista caratteriale domenica sera a San Siro contro il Milan, in una partita che sarà uno scontro diretto. O meglio, per i rossoneri sarà forse l’ultima chiamata per l’Europa. Dalla notte del Franchi si può tirar fuori una buona prova della difesa( a parte De Silvestri, dalla cui parte i viola affondavano con troppa facilità) mentre tra centrocampo e attacco salvo solo Eto’o. Ma è bene fare punto e a capo. La Sampdoria è li e se la può e deve giocare fino all’ultimo. Ha già portato a casa 6 punti contro Roma e Inter, che sono un bottino importante. La Fiorentina è un’ottima squadra e perdere contro i viola ci sta. Niente drammi, per carità. Ma la consapevolezza che il gioco si sta facendo duro, per tutti. E come ricordava Gianluca Vialli nell’anno dello scudetto “quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare”. Mihajlovic l’aria e la faccia da duro ce l’ha e anche la sua squadra ha dimostrato più volte di esserlo. La volata è lanciata, lasciare qualcosa di intentato sarebbe delittuoso. Buona Pasqua a tutti!

136 Commenti

  1. petrino ha detto:

    dopo le soste facciamo sempre la figura dei ” besughi” E comunque in settimana erano troppo rilassati e sicuri .Che vadano a milano con il coltello trai denti. La ricreazione e’ finita. saluti a tutti

  2. gianni ha detto:

    Rinunciatari non nelle intenzioni, visto che abbiamo giocato con Soriano e tre punte; rinunciatari sul campo e francamente non ho capito perché; forse, con il senno di poi, sarebbe stato meglio giocare con i “carroarmati” Duncan e Okaka; certo è che perdere a Firenze ci sta e che non abbiamo mai sbagliato due partite di fila quindi niente drammi.

  3. Marcob ha detto:

    I pregi e i difetti della squadra oramai sono noti, così come i suoi limiti, siamo in una posizione di classifica che non ci compete, lo stesso Sinisa lo ha ammesso. Nonostante ciò non si può non essere soddisfatti anche se sono numerose le partite in cui sostanzialmente subiamo per 95 minuti come fossimo uno sparring-partner (a Torino con Juve e Toro, a Roma con Lazio e Roma, oggi, ecc.). Domenica scorsa siamo riusciti a subire per lunghi tratti persino l’Inter, credo che questo rappresenti veramente una singolarità quest’anno! Certo non può sempre andare per il verso giusto, anche oggi in effetti goal salvato da Gonzalo e secondo ammonizione per lo stesso potevano cambiare le cose, ma dobbiamo essere anche onesti, non meritavamo di vincere ne’ con la Roma ne’ con l’Inter, di conseguenza. Una domanda però me lo sono posta fin dall’inizio oggi: come diamine si può lasciare fuori l’unico centrocampista dinamico che abbiamo (Aquah) per i letargici Palombo, Objang e Soriano (quest’ultimo almeno dotato di tecnica eccellente)?
    Buona Pasqua a tutti!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Lo dicevamo in trasmissione: Acquah e Okaka sarebbero stati più adatti alle condizioni del campo. ANche se ho il sospetto che per il centravanti, il problema alla caviglia accusato in settimana sia stato determinante.

  4. chicco 78 ha detto:

    Ciao Andrea è vero diciamo che il catenaccio con ripartenze impossibili a causa del campo non è stato di certo utile e a livello di grinta abbiamo sinceramente peccato!d’altronde il nostro gioco bene o male è quello e in quelle condizioni era ovvio che avremmo faticato a spuntarla!certo c’è da dire che dopo undici anni che non vinciamo al Franchi e dopo vent’anni che non si vedeva un campo del genere a Firenze pure la sorte diciamo così ha fatto la sua parte pero’ che dire io cmq sono contento soprattutto per la prestazione di Eto’o che si è dimostrato una volta di piu’ super utile alla causa e un vero allenatore in campo!cmq Andre il fatto che avrebbero dovuto giocare in dieci per quanto cinquanta minuti e passa? È sinceramente innegabile però meritavamo di perdere e abbiamo perso!adesso sinceramente col Milan non la vedo benissimo perché sempre la sorte ha voluto che incomincino a svegliarsi proprio quando devono incontrare noi però che dire siamo doriani e sappiamo cosa vuol dire soffrire e crederci e io ci credo certo speriamo di riuscire a tornare a giocare in casa e anche ad orari decenti!!!!forza doria c…..o!!!!!!!

  5. Stefano_1970 ha detto:

    La strada é lunga…ma a questo giro il Mister deve analizzare meglio come mettere in campo i giocatori e soprattutto chi mettere. É l’ora di togliere Palombo e capire che a centrocampo Soriano non può partire titolare. Sugli esterni poco da dire… se dalla Primavera non può essere inserito nessuno perché peggio di quanto in rosa comincerei a pormi delle domande…

    Senza appoggio di centrocampo ed esterni puoi giocare anche con messi/ppedro/villa …ma é dura anche cosí

    • Doria65 ha detto:

      In linea di massima sono d’accordo con te, ma ad essere onesto ieri Palombo non mi è sembrato tra i peggiori…

      • Stefano_1970 ha detto:

        Travolto con l’Inter…Travolto ieri… giusto per non andare troppo indietro nel tempo….

  6. SAMPDORIANO ha detto:

    Torino, lazio, fiorentina: tre trasferte alle quali ho partecipato dove ho detestato il nostro allenatore. Anche ieri facendo un catenaccio vergognoso non abbiamo nemmeno giocato presentando un centrocampo da serie b. Con acquah, Duncan e lo sconosciuto correa in panchina, soriano, obiang e palombo prendevano una giostra umiliante che vien da chiedersi: ma il prossimo anno palombo continuerà a giocare? Continuerà a fare il solito giochetto di farsi fare fallo rischiando di prendere gol tutte le volte, continuerà a fare lanci “a nessuno”?
    Sinisa alla fine della partita ha detto che bisogna lavorare! Caro mister se devi andartene vai pure perché adesso che ci penso quest’anno, che senz’altro lo considero un anno fantastico, non abbiamo visto una partita decente, e se dovessero chiedermi come gioca la samp non saprei rispondere.
    A proposito andrea, perché anche ieri sinisa ha chiesta al quarto uomo di non fare il recupero? Forse aveva paura di prenderne tre o quattro come contro torino e lazio?
    forza samp per sempre

    • andrea.lazzara ha detto:

      Però una domanda: ma perchè a ogni sconfitta della Sampdoria è colpa di Mihajlovic che se ne vuole andare? Se se ne vuole andare dopo Firenze e se ne voleva andare, che ne so, dopo il Torino…se ne sarà voluto andare anche nei giorni a ridosso della vittoria contro la Roma e di quella contro l’Inter no? Mi sembra troppo…comodo, se me lo permettete. La Sampdoria ha sbagliato atteggiamento, è stata timida, rinunciataria. Stop. Ora vediamo cosa succede, tenendo le antenne ben dritte per tante ragioni, a San Siro. Step by step, senza perdere mai la trebisonda..

      • mauro sampbolzano ha detto:

        tanti auguri da Bolzano Andrea,a bocce ferme,si potrebbe e dico potrebbe dire che alcune sconfitte della Samp siano “colpe” di Sinisa.in quanto (certo non abbiamo un riscontro e nessuno è veggente) la formazione non sempre ha rispecchiato i valori dei singoli e le logistiche del campo ed avversari.tanto per fare alcuni esempi ormai noti, ieri con un simile campo ci volevano PANZER a centrocampo cioè gente di peso e corsa alla Acqua alla Duncan con la spada in mano no il fioretto,a prescindere il discorso Angelino che ormai è arcinoto, in secondo luogo certe partite le devi impostare a centrocampo,certo con il centrocampo che serve,non in panchina.alles gute Andrea

      • chicco 78 ha detto:

        Andrea hai ragione non è sicuramente colpa del fatto che se ne voglia andare è che il tifoso che ci tiene visceralmente se le lega al dito certe dichiarazioni anche per me è così e i più istintivi le tirano fuori soprattutto quando si perde credo sia normale basta ovviamente no farne una questione di stato su questo hai ragione….però posso farti una domanda a te e anche a chi abbia voglia di rispondermi? Al di là degli sbagli di formazione e di sostituzioni che cmq ci sono stati ieri sera sinisa mi è sembrato parecchio strano cmq!!un paio di volte su due falli laterali all’altezza della sua panchina una volta col tacco l’altra volta col palleggio ha dato la palla a chi doveva battere,poi ad eto’o gli ha fatto una battuta su un intervento che ha fatto in scivolata per evitare che la palla andasse fuori come per prenderlo un po in giro ridendo anche di gusto che sinceramente durante la partita a parte quando segnamo non gliel’ho mai visto fare!l’ho visto grintoso come al suo solito solo sull’evidente fallo di Rodriguez su eto’o! Non so mi è parso come se questa partita l’avesse lasciata andare perché era già concentrato sul Milan! Anche l’uso dei giocatori mi ha dato questa sensazione a parte Okaka che a quanto ho capito aveva problemi alla caviglia!non lo so è solo una mia impressione o su qlcs l’ho preso! Poi non so per quale motivo però boh ho avuto questa impressione!mi sbaglio?

      • ale ha detto:

        Caro Andrea,

        mi incuriosisci…..cosa intendi con “tenendo le antenne ben dritte per tante ragioni”?

        • andrea.lazzara ha detto:

          Beh, credo che tutti temano un ritorno del Milan. Tutti, non solo la Sampdoria. Anche per il nome che incute timore…

    • Doria65 ha detto:

      Il catenaccio vergognoso sua a genova l’ho visto fare solo sa un’altra squadra (che non è la Sestrese)
      Sul recupero invece sono d’accordo con te. Richiesta incomprensibile, se facevamo un gol andavamo in vantaggio negli scontri diretti. Evidentemente non vi crede nemmeno lui…

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      Mai pensato che hai tanta ma tanta negativita’ addosso? Scusa ma tre su tre fanno molto molto pensare….tra l’ altro in tre partite abbiamo subito un terzo o quasi di tutti i goal presi in stagione…. Una preghiera : ci sono solo piu’ quattro trasferte, promettici che non ci andrai piu’ almeno fino alla fine del xampionato…Si? Se poi mi apprezzi solo un pochino fammi un piccolissimo favore, riparla di Samp solo alla fine del campionato…Grassie e un:-)….

    • claudio ha detto:

      Io per “fortuna” ho partecipato solo a quella di Torino e Sinisa, se avessi potuto, l’avrei ammazzato. Ma quello era il periodo del mercato, che Sinisa ha gestito malissimo (dimostrando, a mio parere, di non essere un allenatore pronto per una grande): ora speravo che avesse superato il momento. Vero, verissimo, che a Firenze ci sta di perdere. Vero che se vincessi a San Siro domenica riparte tutto, ma anche vero che Sinisa è l’unico che non si è accorto che Palombo deve uscire perché Acquah e non può star fuori, che sabato Soriano proprio non ci stava e ci voleva la forza di Duncan e, infine, che Berghessi NON DEVE PIU’ METTERE PIEDE IN CAMPO, NEPPURE NEL RECUPERO.

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Hai perfettamente ragione in tutto.Mi viene il dubbio che contro determinate squadre Sinisa lo faccia apposta;dichiarazioni roboanti tipo “andiamo per vincere”- “non abbiamo paura di nessuno”,etc,etc.Non capisco il perchè.

  7. Alessandro rolla ha detto:

    Buona Pasqua a Te Andrea ed a tutti i lettori del tuo blog.
    Sono d’accordo con la tua analisi,sconfitta davvero meritata e,questa volta,Sinisa ha messo del suo in negativo.Su un campo cosi’ pesante il panzer Okaka sarebbe stata la soluzone piu’ giusta,Muriel avrebbe potuto entrare a 30 minuti dalla fine cercando di aprofittare della sua velocita e la stanchezza degli avversari.
    Una Sampdoria arrccata completamente in Difesa come un ero catenaccio di antica memoria e non si capisce perche’..ci sono squadre che sono andatie a giocarsi la partita li e anno preso punti,un atteggiamento tanto rinunciatario ti fa perdere per forza..e solo questione di tempo ed il 2-0 sta stretto alla Viola che ha avuto 5 nitide ocasioni da gol piu’ un palo che trema ancora adesso.
    Non vorrei che finisse come lo scorso anno nel quale si e’ sbragat completamente nelle ultme 7 partite.Spero che Sinisa ci rifletta perche’ se pensa di andare a Milano con il medesimo atteggiamento..sara’ un’altra sconfitta e,a quel punto,possono andare gia’ in vacanza perche’ sara’ svanita anche l’Europa league.
    Devo essere sincero..a me come si e’ usciti dalla Coppa Italia mi provoca sofferenza,scherare tutte seconde linee e snobbando la coppa,mi e’ parso davvero riprovevole.
    Non vorei che le “sirene” di mercato avessero gia’ deconcentrato l’uomo,quei due giorni di aggiornamento da Sarni a campionato in corso..molto discutibili.
    Tanti Auguri!

    • Doria65 ha detto:

      Ancora con sto catenaccio… Ma che partita avete visto? Ci siamo difesi, è vero, ma nel primo abbiamo avuto la nostra occasione e non è che la Viola ci abbia dominato così…

      Poi è chiaro che Sinisa a Milano dura si è no cinque partite, questo è evidente, ma non scordiamoci che quest’anno abbiamo visto anche molto bel gioco, se siamo quinti a 9 giornate dalla fine non può essere solo culo…

      • ROBY LEVANTE ha detto:

        Che partita avete visto?La viola non ci ha dominato?Ma scusa tu la partita l’hai vista o te l’hanno raccontata.Nel primo tempo abbiamo fatto 1 tiro nello specchio della porta(quasi goal di E’to’o); nel secondo tempo 1 tiro facile nello specchio della porta sempre di E’to’o. Sinisa questa volta ha sbagliato formazione e ha sbagliato tutti i cambi.Invece di inserire i centrocampisti(Acquah e Duncan per Palombo e Soriano)ha messo in campo il fantasma di Bergessio e l’acerbo-si fa per dire-polacco.Se si vuole impostare una partita solo difensiva bisogna aggredire i giocatori ,fargli sentire il fiato sul collo e non marcarli a zona come sempre fanno i nostri difensori;quando hai davanti giocatori tutti con tecnica a te superiore l’unico modo per contenerli è non permettere loro di potersi girare e giocare con tranquillità.Se andiamo a Milano e lasciamo giocare Menez( ed è probabile che saremo anche penalizzati dall’arbitro casalingo di turno) sarà difficile portare via punti.

  8. Luca ha detto:

    Buona Pasqua Andrea , sono d’accordo su tutto non capisco la decisione del mancato secondo giallo a Rodriguez ( incomprensibile) con ciò siamo stati dominati e la sconfitta e’ una giusta logica , secondo me poi non si doveva affrontare questa Fiorentina su un campo pesante con un centrocampo formato da un giocatore come Palombo ,e un Soriano stanco per gli impegni della Nazionale. ! Scusa ma Duncan ? E soprattutto Acquah che considero il più fisico dei ns centrocampisti? Inoltre forse questa era l’una partita adatta per uno come Okaka , insomma abbiamo meritato di perdere ma secondo me il mister ha messo del suo ( non voglio con ciò criticarlo dopo questi risultati) Auguri a tutti

  9. Michele G. ha detto:

    É evidente che a noi le soste facciano male. Ho rivisto la squadra molle della ripresa dopo le feste di Natale. I viola riuscivano a passarsi la palla e a mantenerne il possesso con facilitá irrisoria. L’episodio del secondo gol, pur tenendo conto della velocitá di Salah, é sembrato a me una pagina presa dal galateo, con tutta una serie di “prego si accomodi”. comunque, a parte l’occasione di Eto’o che non ho visto, il doppio giallo con espulsione di Gonzalo ed i fortissimi dubbi sulla caduta di Eder in area avrebbero potuto dare un’impronta diversa alla partita. Ricordate gli ultimissimi minuti di Verona con il Chievo? Comunque, questo é solo un episodio. Pensiamo e concentriamoci sul Milan, che ieri ha sí vinto a Palermo, ma non mi sembra abbia manifestato progressi significativi rispetto al recente passato. C’è da tenere d’occhio Menes, capace di fughe palla al piede di 50-60 metri, ma la difesa ha dei vuoti notevoli e gente come Eder, Muriel ed Eto’o possono prenderla facilmente d’infilata.
    Avanti Samp, noi saremo sempre con te!

    • Doria65 ha detto:

      L’ammonizione a Gonzalo era così eclatante che per non darla ha dovuto inventarsi che non era fallo… Da non credere. Se non fosse che Banti è notoriamente l’arbitro più incapace della serie A. Invece la caduta di Eder secondo me non era rigore, era un contrasto un po’ ruvido, ma se mi fischiano contro un rigore così mi incavolerei mica poco…

      • Michele G. ha detto:

        Hai perfettamente ragione su Banti Tuttavia, vorrei osservare come il contrasto su Eder sia stato compiuto da due difensori contemporaneamente. Certo, ogni volta che mi danno un rigore contro mi incavolo, specie se é un rigore come quello al 90′ a Miliano con l’Inter o come quello dell’andata con il Milan, che non avrebbe pareggiato mai più senza quel generosissimo penalty. Quindi, se ce l’avessero dato, non penso che avrei degli scrupoli adesso.

        • ambarabaciccicoco ha detto:

          Scusa ma a me risilta che una doppia entrata su un giocatore avversario sia sempre fallo…quindi a meno che non abbiano cambiato il regolamento del calcio era rigore…punto

  10. Paolo1968 ha detto:

    Un po’ me l’aspettavo, sia per la legge dei grandi numeri, sia perché ritengo la Fiorentina capace di fare il miglior calcio d’Italia quando è in giornata.
    Sì, siamo stati un po’ rinunciatari, ma non meno che in altre partite, dove abbiamo aspettato la stanchezza dell’avversario per colpire. Ieri la Fiorentina ne aveva di più dal 1° all’ultimo minuto, anzi alla fine hanno anche alzato un pochino il piede dall’acceleratore.
    Il nostro gioco speculativo ieri ha fallito.
    Poco male, non è stata una prestazione imbarazzante come con la Lazio o col Toro. Peccato solo che sia stato contro la più diretta concorrente al momento.
    Attenzione a livello massimo per il Milan: avendo vinto ieri faranno di tutto per tirarlo su per i capelli e questi sono il momento e l’avversario migliori per approfittarne a qualunque costo… spero di sbagliarmi e di non pensare troppo male.

    Andrea, giusto citare la frase di Vialli per accostarla al nostro ambiente, comunque la frase era di John Belushi (ma so che lo sai…). 😉

    • andrea.lazzara ha detto:

      Si si lo so, ovviamente era che Belushi..:-) Era solo per fare il riferimento a un’epoca storica blucerchiata…

  11. alup ha detto:

    Mi sembra. che visto lo stato del terreno di gioco SinIsa ha sbagliato formazione non mettendo Acquah e Duncan a fianco ad Obiang lasciando fuori Soriano leggero e Palombo ormai alla frutta. Non pensi che i migliori in campo siano stati Silvestre , Obiang ed Éto’o che a mio avviso ha fatto la miglior partita da quando gioca alla Samp?
    A Milano dobbiamo fare più’ pressing e giocare una partita d’attacco vista la difesa del Milan perché’ solo una vittoria ci consente di essere ancora in corsa per un posto nelle coppe.
    Saluti,auguri e forza Samp.

  12. Paolo1966 ha detto:

    Abbiamo giocato troppo bassi e la Fiorentina ci ha tenuto lì per tutta la partita, globalmente meritando di vincere. Ma… Esistono gli episodi e a nostro favore peserebbero: l’ennesima palla gol sciupata da Pedro davanti al portiere (belin capitano sempre a lui…), la sacrosanta espulsione di Gonzalo (Banti vergogna) è un mezzo rigore nel secondo tempo. Aggiungiamoci che loro hanno sbloccato il risultato con un gollonzo…. Insomma a livello di prestazione la sconfitta ci sta, ma volendo un punticino potevamo portarlo a casa, e tanto punticino non sarebbe stato… Anche con la Lazio nonostante la partitaccia c’era EDER davanti al portiere bloccato per un fuorigioco inesistente. Peccato anche li… Comunque ieri Eto’o migliore in campo. Col Milan e’ essenziale per mantenere il margine ed evitare di far contento Rumenigge con le sue milanesi (vergogna anche lui)

  13. Kalamazoo ha detto:

    Si poteva perdere comunque ma fare meglio! Per me sul quel campo dovevano giocare più mediani e meno punte! Eder ed Eto’o che fanno i terzini….non sono d’accordo! Con un campo così pesante il contropiede era impossibile. Eder ha provato ma si fermava in …piscina. Muriel letteralmente…un pesce fuor d’acqua. Sul 2 a 0 non c’è stata reazione e l’inserimento di Bergessio è stato velleitario ed il segnale che ormai Sinisa aveva già accettato di perdere la partita.
    Vi saranno state motivazioni che non sappiamo per impostare la partita in quel modo e fare quei cambi.Ma a mio avviso vi sono stati troppi errori.
    Sinisa non mi è piaciuto in questa partita che era veramente una finale! Se si pareggiava tutto era ok! Non era necessario vincere.Invece abbiamo perso senza tirare in porta!
    Poi troppe chiacchiere su acquisti, vendite, Sinisa che se ne va..etc. Vedo il rischio che si sia rotto il giocattolo! Le motivazioni dei giocatori e dell’allenatore sono rimaste le stesse di 15 giorni fa?
    Contro il Milan ed ancor più contro il Cesena vedremo come si comporteranno giocatori ed allenatore.
    Comunque Sinisa ci ha dato enormi gioie quest’anno e quindi fiducia per il futuro!
    Ma basta con voci di mercato……. ed obiettivo….Champions! Umili e correre!
    Se Sinisa se ne vuole andare lo faccia ,per noi sarebbe una perdita, ma non mi piace che lui dica che ambirebbe comunque ad andare in una grande squadra! Per noi tifosi la Samp è una grande squadra e dovrebbe a maggior ragione esserla anche per l’allenatore!
    Il nostro allenatore futuro deve abbracciare un progetto a medio lungo termine convinto di rimanere qui. Deve amare la Samp. Uno come….
    Iachini per esempio!
    Buona Pasqua a tutti!

    • nello ha detto:

      Sinisa ha sbagliato , ma.dire che si è rotto il.giocattolo dopo 4 vittorie consecutive mi sembra troppo ,ci sta perdere a Firenze senza parlare di giocattoli rotti ,ma dai ragazzi ! Ok troppo rinunciatari è vero,ma giocando così altre volte è andata bene,a Roma per esempio, quindi non esageriamo in fondo se avessimo pareggiato con l’Inter ,e poteva starci, e pareggiato ieri avremmo un punto in meno, vediamo il bicchiere mezzo pieno,possibile che dopo aver vinto quattro partite su cinque si debba parlare di giocattolo rotto?! …..P.S. qualche altro avrebbe gridato allo scandalo per la mancata espulsione e il mezzo rigore su Eder,ma noi siamo sempre superiori a queste cose….certo ,pur meritando di perdere, avrei voluto vedere la Fiorentina giocare per un’ora con un uomo in meno su quel campo.

  14. ambarabaciccicoco ha detto:

    Non e’ stata un gran partita della nostra Samp. Verobe assodato. E sarebbe da finirla qui ma avendo dovuto sopportare i soliti piagnistei mi domando quali scene strappacuore avremmo dovuto sopportarw da allenatori di altre squadre (una in particolare) se avessero dovuto prendere atto degli errori ( in buonafede?) patiti dalla Samp sabato sera. A me in modo particolare avrebbe fatto piacere e in assoluta legittimita’ vedere la Fiorentinavin dieci per tutto il secondo tempo. Poi mi e’ venuto in mente che ad esmpio per un tal Chiesa, arbitro non di chiara fama ma sicuramente antidoriano e speranzoso di ingraziarsi il carrozzone Nicchi Messina la Samp sarebbe una se non in assoluto la prima nel non aver subito errori arbitrali ( in buona fede?) .Poi mi e’ tornata in mente la (brutta) partita con la Lazio e il fuorigioco inesistente fischiato ad Eder e il rigore solare negato ad Okaka e allora si che mi si e’ conretizzato il dubbio con l’aggravante del rigore dato contro Mesbah nella partita con il Milan e il rigore negato al Napoli contro la Roma, sta a vedere che Roma e Lazio per ragioni prettamente economiche e Fiorentina per aiutini per il nuovo stadio hanno avuto hanno e avranno un occhii di riguardo per tuttobquesto campionato..Il Napili? No visto che il presidente ha gia’ detto che comunque andra’ saranno cessioni e dismissioni perche’ le spese sarebbero fuori controllo…Ecco ora mi piacerebbe che a Milano non arbitrasse un arbitro lombardo..Scarsi lo sono tutti ma se ci mettiamo anche la fede:-):-)..

    • andrea.lazzara ha detto:

      Non lo so mica se Banti è tifoso viola. Ricordavo già altrove l’episodio di Baldas, triestino e tifoso interista. Secondo me Banti è solo scarso ma probabilmente ben visto in alto. Di sfaceli ne ha fatti ovunque

      • Doria65 ha detto:

        Assolutamente corretto. Esiste una sola spiegazione per cui continui ad arbitrare: deve avere non dei santi ma degli dei a proteggerlo….

      • ambarabaciccicoco ha detto:

        Io davvero ho la sensazione che troppo spesso ci siano tarature che vanno ben oltre alle opinioni personali e per questo magari in qualche modo giustificabili anche se opinabili. Pero’ credo sia impossibile non riconoscere che tra episodi sfavorevoli e pro Sampdoria il saldo sia nettamente negativo. E guarda caso con la Lazio due episodi a partita ancora apertissima contro il Milan un rigore ( stessa dinamica sabato a Roma contro la Roma negato) a partita piu’ che apertissima e ieri il rigore negato a Eder ( occhio non lo dico io ma la maggioranza dei commenti a parte giusto solo i media genovesi) e soprattutto la non espulsione (santa ) di Gonzalo hanno cambiato la partita. Se poi andiamo avanti nei pensieri e nelle congetture a me fa specie che il Milan doveva uscire dalla crisi cosi come la Lazio ha un tal Lotito presidente e la Fiorentina deve avere un risultato sportivo altisonante per poter edificare il nuovo stadio…. Magari ni sbaglio ma temo di non sbagliarmi…

  15. vittorio19 ha detto:

    In effetti siamo stati troppo timidi….però avrei fatto giocare Acquah e Duncan sul campo così fradicio fisicità oltre alla tecnica……Soriano non è al top e si è visto e Angelino Palombo….poi ci sta perdere a Firenze….le soste non ci fanno granché bene….

  16. Doria65 ha detto:

    Concordo. Non si è giocato malissimo, ma approccio sbagliato, mancata reazione al gol, cambi assurdi (specialmente il polacco terzino, inguardabile). Ma rimaniamo lì, saldamente. Credo sia importante la prossima. Se non si perde a Milano, siamo messi bene. Ma per non perdere, bisogna andare li con altro spirito: meno sorrisi, più rabbia…

    • mauro sampbolzano ha detto:

      ciao Doria 65 per fare risultato a Milano serve sicuramente un altro spirito e gente giusta a centrocampo, ma in particolar modo serve che ci sia una direzione arbitrale quantomeno corretta,questo è sicuramente l’ago della bilancia che farà decidere il risultato.non possiamo pagare dazio ogni volta che andiamo su quei campi, non è giusto ne corretto ne onesto sportivamente parlando,basta basta basta

    • Marcob ha detto:

      Non si è giocato malissimo è vero, non si è proprio giocato in effetti!!!! Due minuti, con quasi goal di Eto’o e poi tutti dietro a fare da sparring partner, come a Roma, Torino,ecc.!!!

      • doria65 ha detto:

        Mi piacerebbe completassi l’ecc.
        E, per onesta` intellettuale, anche quelle in cui secondo te abbiamo fatto un buon calcio

        Se la seconda lista, come mi pare di capire, per te e` vuota (e quindi se siamo arrivati ad essere 5^ in classifica a 10 dalla fine per volere degli dei), non ti resta che non vedere piu` le partite della Samp: ne guadagna il tuo fegato e, credimi, un pochino anche quello altrui…

      • gianni ha detto:

        Solo una domanda, se ti va di rispondere: ma se facciamo cosi’ schifo ogni partita com’è che abbiamo dieci punti più della squadra per cui tifi? Perché secondo me è palesemente questo che ti fa il sangue amaro.

  17. Paolo1966 ha detto:

    Col senno di poi era da giocare col 3 5 2 come all’andata, per avere un centrocampo più denso, e con i mastini Duncan e Acquah, visto il campo. Anche se la Fiorentina riusciva a fraseggiare nella palude, mentre noi tre passaggi di fila non li abbiamo fatti. P.S. Andrea, non citare più Baldas… Io a San Siro c’ero è quella partita non me la sono ancora dimenticata. A quei tempi un po’ l’immaturità è un po’ (più’ spesso) arbitri ad hoc spezzavano il ritmo ad una squadra che aveva un grande potenziale. Anche oggi peraltro capita che gli arbitri al momento giusto diano qualche colpetto… E mi sento in sintonia con quanto dice Amba

  18. Davi.Vivi ha detto:

    Io penso che il campo abbia penalizzato tantissimo il nostro gioco più che il loro…..sapendo come gioca la Fiorentina, Sinisa aveva preparato una gara sulle ripartenze che su quel campo erano impossibili….nel secondo tempo loro hanno spinto il doppio e hanno trovato prima il gol fortunoso di Diamanti e poi , 2 minuti dopo, l’eurogol di salah….lì la partita è finita….non facciamo drammi…ma bisogna essere consapevoli che a Milano andremo a giocare in 16 contro 11 e che per loro sarà l’ultima spiaggia per agganciare il treno europa…..se noi glielo permetteremo allora sarà difficile anche rimanere sesti….senza calcoli non bisogna perdere a Milano e vincere con il Cesena……e poi andare a Napoli a giocarci la nostra partita….dopo Napoli potremo capire se il sogno europa potrà essere reale o meno…io sinceramente sono ancora molto prudente…perchè se dovessi perdere a Milano e Napoli (cosa possibile) potresti farti recuperare da quelle sotto e poi dovresti comunque giocare ancora in casa con Juventus e Lazio…restiamo prudenti e pensiamo partita per partita…poi quel che sarà sarà….certo che non andare in Europa dopo una stagione del genere sarebbe veramente un peccato o no ??!!

  19. Chicco ha detto:

    Quella di ieri è una delle partite che mi ha fatto più inca…volare.

    Formazione sbagliata, in quella piscina togli una punta e metti 2 centrocampisti con i cingolati visto che li hai.

    Banti che fa un errore (penso che sia più scarso che in cattiva fede) che falsa completamente la partita. Dovrebbero sospenderlo per qualche partita. L’avesse fatto contro qualche altra squadra vedi che casino sarebbe successo. Inoltre è’ riuscito anche ad ammonire Regini per non so che cosa, forse sapeva che era diffidato?

    Romagnoli che non stende Salah. (mi sembra lui a fianco dell’egiziano quando parte in progressione). Tutta la settimana guardano i filmati delle avversarie. Sai come gioca, in certe situazioni, appena lo vedi partire lo stendi, prendi il cartellino (ma con Banti forse no!) ma magari non prendi gol.

    Occhio! Domenica a Milano si parte già dall’uno a zero per il Milan.

    Forza Doria Sempre!

  20. FISH 65 ha detto:

    X Marcob ed altri,

    Al netto della mancata espulsione di Gonzalo, anche questa trasferta ha evidenziato la distanza in termini di palleggio, qualità e personalità rispetto a tutte le squadre in testa alla classifica.
    Troppo lunghi i tratti di partita nei quali abbiamo subito il gioco brioso e brillante dei viola. Troppa differenza nella qualità delle 2 rose: noi siamo competitivi a quei livelli solamente nel reparto attaccanti.
    Nessun dramma quindi. Stiamo facendo un gran campionato, ben al di sopra delle possibilità di una squadra buona ma non eccezionale.
    Se, come sembra, la società vorrà porsi obiettivi più ambiziosi, bisognerà fornire a difesa e centrocampo qualche elemento del livello tecnico che attualmente abbiamo nel reparto avanzato.
    E sono certo che la dirigenza ci proverà…

    • Stefano_1970 ha detto:

      Concordo… qualsiasi obbiettivo che raggiungeranno sarà qualcosa si meritato ed estemporaneo. Se poi prendono quei 4-5 giocatori di pallone…beh…potranno ambire a traguardi ambiziosi con regolaritá

  21. roby 66 ha detto:

    Buona Pasqua a tutti i nostri splendidi tifosi,parlando della partita di firenze abbiamo confermato chenn abbiamo un gioco, inutile continuare a parlare di giocare x vincere, il nostro mister elogiato dalla stampa cittadina, nazionale, e solo capace a caricare, dare motivazioni, x il resto pur avendo 2 grandi giocatori e 4 o5 elementi di rendimento, continua a farci vedere un palombo incapace e ormai alla frutta, facendo sfiancare i nostri 2 interni di centrocampo,a dimostrazione che sul piano tecnico tattico la squadra nn sviluppa un gioco capace di sfruttare le grandi potenzialita offensive, un vero peccato, di buono e che abbiamo una gran bella classifica, posso dire con convinzione che finche il nostro centrocampo avra un giocatore come palombo nn potremmo che subire ogni squadra che affrontiamo, chiediamo fratelli blucerchiati a gran voce tutti assieme al nostro mister di sollevare dall incarico di tergicristallo in mezzo al campo il benemerito angelo palombo!!!NN NE POSSIAMO PIU’GRAZIE ANGELO ORA ACCOMODATI FUORI DA CAMPO!!!

  22. El Cabezon ha detto:

    @ roby 66 non credi di essere un tantino ripetitivo con la questione Palombo?:-)
    Intendiamoci, io posso anche sostanzialmente condividere il tuo pensiero ma ormai credo che anche i sassi abbiano capito che ad Angelo Sinisa non rinuncia neppure se avesse una gamba sola per cui facciamocene una ragione e accettiamo la cosa, la controprova che con un altro al suo posto faremmo meglio non l’avremo mai!
    Anche io su un campo così pesante avrei optato per un undici più pesante fisicamente, Okaka probabilmente non stava bene ma a quel punto allora perchè non buttare nella mischia Bergessio e Acquah ( forse stanco, quindi Duncan ) in mediana? Mah…
    P.S: ovviamente è bastato un k.o. per leggere post di giocattoli rotti ( dopo quattro vittorie consecutive!!! ) e teorie complottiste su come il mondo cattivo ce l’avrebbe con la SAMPDORIA ( perchè allora non dare il gol al Palermo quando la palla era nettamente entrata o il rigore su Icardi per fallo di De Silvestri 15 giorni or sono?…Misteri…), detto questo comunque eviterei sempre che un arbitro possa arbitrare la squadra della propria regione ma forse è troppo complicato…

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      Caro el cabe magari non ti senti ripetitivo ma credimi lo sei… E a tutti noi spiace che chi si definisce doriano abbia problemi anche un po troppo ossessivi… Aldila della questione Angelo Palomo ( utile e necessario alla causa anche solo per la sua easperienza in un reparto di giocatori al limite della Primavera o quasi) francamente non mi e’ piaciuta l’ ultima parte del tuo post. Siete in due ( tu e quel tale Chiesa di Novi ) rimasti a parlare di favoritismi alla Samp. E semmai nello specifico avessi ragione tu sugli episodi da te rammentati e francamente io ho parere assolutamente contrario,perche’ tralasciano certe ammonizioni o peggio espulsioni ricevute a sfavore, rigori al dila’ di ogni piu’ logica visione del calcio, sempre a sfavore, non ti soffermi sul rigore inesistente contro l’ Inter a Milano i due episodi a Roma contro la Lazio e se non vuoi parlare del rigore contro Eder (riconosciuto da tutti i media ) di sabato parlaci della ingiustificata seconda non ammonizione a Gonzalo? Sbaglio o ho le travegole ma avrebbe costretto Montella a giocare tutto il secondo tempo in dieci senza il suo miglior difensore e uno fra Diamanti (toh) Salah ( ritoh) o Gomez? Sbagliato?

      • flex ha detto:

        @ambarabaccicicoco (trecivettesulcomò)

        Per quel che riguarda palombo io, umanamente, lo adoro ma bisogna chiarirsi una volta per tutte sul suo ruolo: ha sempre dato il meglio di sè in fase di interdizione, non in fase di costruzione. anche se lo ha fatto non è e non potrà mai essere volpi. in fase di costruzione non è adeguato, in fase di interdizione obiang, acquah e duncan sono meglio di lui (ovviamente secondo me che di calcio non ne capisco un belino….) Con questo non dico che con lui in campo giochiamo con un uomo in meno, mi domando semplicemente perchè venga considerato un titolare innamovibile.
        Senza entrare in polemica consentimi di dire che condivido molto spesso i tuoi interventi tecnici, decisamente meno lo stile con il quale li fai
        In questo caso el cabezon evidenzia il fatto che, a livello statistico, quest’anno non possiamo lamentarci troppo con le decisioni arbitrali e non mi sembra che abbia torto. Lamentarsi dei torti arbitrali o, ancora peggio, spiegare i motivi di una sconfitta riferendosi a torti arbitrali è un’abitudine tipica dell’altra parte del bisagno.
        Così come contro la lazio a me sembra che fino allo 0-0 ce la siamo giocata, pur subendo, più o meno alla pari, c’è stato un uno-due micidiale e poi non abbiamo avuto la forza nè fisica nè mentale per reagire. Abbiamo perso, meritatamente, contro due squadre molto forti. Indipendentemente da alcune decisioni arbitrali dubbie ma alle quali non ci possiamo e non ci dobbiamo attaccare: lamentarsi degli arbitri è da bambini (o da bibini).

        • ambarabaciccicoco ha detto:

          allora : francaente a me spiace spiegare il calcio solo per moduli a visto che sempre li state …. replay : modulo 4 3 1 2 i tre centrocampisti hanno il copito di spezzare il gioco in difesa (soprattutto il centrale , ovvero Palombo,) dare con i laterali il via alla ripartena. Non può farlo il centrale per un motivo straseplice : davanti a lui c’è il trequartista e in ogni caso a parte il lancio lungo
          si darebbero cornate. Sta a vedere che adesso hai capito perchè non gioca Marchionni ipostato da regista puro ( quindi senza trequartista) da Donadoni e bravo solo in quella posizione… Cassano faceva il falso nueve e non il trequaritista alla Eto’o…. Capito ora?

          • Bulgaro ha detto:

            hai presente che nel 4312 di Allegri,in mezzo ai 3, gioca solitamente un certo Pirlo? Non certo in incontrista…. come Calciatori nell’empoli… quello che dici può avere senso, ma non è certo una verità assoluta.
            Marchionni non gioca perché è alla frutta e non è un gran combattente secondo me, anche a Parma era già ai titoli di coda ed a Firenze Sinisa già lo teneva fuori.

          • Bulgaro ha detto:

            Valdifiori

        • ambarabaciccicoco ha detto:

          Appunto a Roma contro la Lazio ce la siamo giocata sullo zero a zero ed anzi se lasciavano andare Eder in porta mi sa che ci si divertiva molto….Il netto rigore su Okaka e’ arrivato sul 2a0 e amche qui chi mi puo’ negare che sul 2 a1si sarebbe potuto vedere un’ altra partita?

      • Bulgaro ha detto:

        Parlare dell’arbitraggio è una cosa controproducente e questo Mihajlovic lo sà.
        Se cominci a piagnucolare per scuse esterne la squadra si adagia sulle responsabilità altrui e non sulle proprie. Quindi passa oltre anche tu, se vuoi far del bene alla squadra.

        L’arbitro che sbaglia è una caratteristica del campionato da sempre, a volte ti va bene a volte ti va male e se ti chiami Juve Inter Milan Lazio o Roma ti va meglio che ad altri … si sà ed è inutile parlarne.
        I migliori risultati della storia della Samp ci sono stati con un presidente che non si lamentava mai degli arbitraggi e si incazzava se lo facevano i suoi dipendenti.
        A me piace questo atteggiamento e apprezzo sia Sinisa, che in campo si sarebbe mangiato l’arbitro, ma a fine partita non ha fatto menzione dell’episodio, che Ferrero che non smette di trasmettere serenità, sportività e superiorità.

      • doria65 ha detto:

        Favoritismi alla Samp???

        Me l’ero persa… Stiamo veramente travalicando il limite del ridicolo. Solo Gaspiagnini e` peggio di certi tifosi (tifosi? mah…)

      • El Cabezon ha detto:

        @amba
        mi spiace risultarti ripetitivo ma forse stai facendo confusione, non sono io l’ossessivo verso Palombo:-)
        Noto con una punta di dispiacere che anche stavolta, come in passato durante un nostro scambio di vedute mi metti sulla…tastiera parole che io non ho mai scritto, dove parlerei di favoritismi verso la nostra amata?
        Certo, nella singola partita ne abbiamo anche avuti ( o vuoi forse dirmi che ad esempio contro il Palermo la palla non era entrata?) come ne abbiamo avuti anche a sfavore ( come giustamente fai notare la mancata, sacrosanta espulsione di G.Rodriguez ), ma mettendo tutto sulla bilancia, come ha segnalato anche flex direi che quest’anno non ci si possa lamentare, poi se per te i rigori per Inter e Milan sono stati inesistenti ( per me invece c’erano entrambi ) che dirti, è una lotta tra tifo cieco e tifo obiettivo:-)

        • ambarabaciccicoco ha detto:

          bene, ma fammi capire : a roma la scivolata di manolas non era la fotocopia della scivolata di mesbah?
          Per il resto piu’ dell’ episodio in se io ho sempre verificato che per noi e parlo anche dei tempi di Sampdoro, quello che da e dava fastidio e’ ed era vedere soluzioni diverse adottate magari dagli stessi arbitri in altre partite in cui erano impegnate Juve Roma Inter Parma, Lazio, Fiorentina, Udinese e perfino Bibin Club..:-).
          Naturalmente l’interpretazione e’ ed era sfavorevole sempre a noi…

  23. chicco 78 ha detto:

    Cmq raga sicuramente angelo è decisamente come dire diciamo spompo sgonfia distrutto però sinceramente non mi sembra che Pedro sia tutto sto fenomeno anzi mi ritrovo spesso e volentieri a cristargli dietro perché a me sembra che di palloni ne perda parecchi e anche come lanci direi che scarseggia di brutto! Sicuramente ha un gran tiro da fuori area ma non tira mai e poi è sicuramente un bravo incontrista e si sbatte di brutto a recuperare palloni però accanto a lui se gioca titolare devono esserci dei centrocampisti dai piedi parecchio buoni perché se no a centrocampo rischiamo di bloccarci sempre!credo poi può darsi che mi sbaglio ecco con tutto il bene che voglio al buon pedro

  24. Michele G. ha detto:

    Sono il primo a non aver gradito l’atteggiamento di Mihajlovic l’estate scorsa, quando sembrava che già fosse in orbita Juve, o le sue dichiarate ambizioni di allenare finalmente una grande squadra. Tuttavia, attribuire alla sua volontá di andarsene la brutta partita di Firenze mi sembra eccessivo e sbagliato. Credete che una partita così gli faccia una buona pubblicità? Non credo proprio. Diciamo che ha sbagliato l’approccio alla partita, mettendo in campo una formazione non adatta al campo inzuppato, che non favoriva certo il nostro tipo di gioco, fatto di rapide ripartenze, sfruttando la velocità di Eder e Muriel, penalizzati, specie il secondo, da un campo infame. Sinisa avrebbe dovuto, secondo me, valutare le condizioni climatiche ed inserire di peso (fisico) ben maggiore. Per concludere, una partita sbagliata da Mihajlovic, ma non per le sirene meneghine.

  25. Michele G. ha detto:

    Scusate, mi è rimasta la parola “giocatori” di peso nella tastiera.

  26. Kalamazoo ha detto:

    Le squadre con pochi tifosi devono lasciare il passo a quelle che fanno fatturare giornali e TV. In Coppa Italia vi sono stati arbitraggi scandalosi pur di fare andare avanti le cosiddette grandi. Fiorentina vs Juventus di martedì attirerà spettatori per la RAI che ha in esclusiva la Coppa Italia. Quindi pubblicità…sponsor etc.
    Immaginate una semifinale Empoli vs Sassuolo o purtroppo anche una semifinale Samp vs Cagliari. Per le Tv e giornali nazionali sarebbe un flop!
    Anche nelle Coppe Europee devono andare squadre che …fanno fare fatturato a giornali e Tv e anche spettatori!
    Poi ci sono avvenimenti strani. Chievo vs Samp ultima.Ricordate chi era il terzino sinistro? Il “Polacco” ed infatti l’errore lo ha commesso lui! Possibile che Coda non potesse giocare terzino! Ogni tanto spunta “il Polacco”. Nulla contro di lui ma è un giocatore che non capisco, non capisco quale sia il suo ruolo. E la formazione contro il Torino con Bergessio sulla fascia? Eravamo completamente scoperti contro una formazione in grande forma!
    Ed anche l’ultima formazione e relativa prestazione con la Fiorentina mi sembra che ci abbia lasciato tutti perplessi. Su quel campo non si doveva giocare…ma la Fiorentina ha molti impegni infrasettimanali! L’arbitro aveva le idee molto chiare su come doveva andare la partita. E mi sembra anche i nostri giocatori!
    Non voglio pensare male ma vi sono alcune partite “vere” altre un po’ meno….
    I

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      Possibile che pria di usare la tastiera qualcuno qui non si ricordi di collegare il cervello? Oh si qui è possibilissimo anzi gli smemorati sono sempre di più…. Kalamazoo : Wszoleck ( giocatore in costruzione anche grazie a Mihajlovic sta cambiando ruolo e appena avrà appreso le dinamiche dell’esterno basso sarà probabilmente per gran fisico e buona tecnica un Lichsteiner) non ha fatto mai malissimo da esterno basso. Ha subito qualche interpretazione maldestra da parte di arbitri sotto la mediocrità e ha dimostrato di poter stare in squadre di media alta classifica. Se poi hai motivi personali contro , fatti tuoi… Coda : buon centrale dx in una difesa a quattro meno pronto a fare il centrale dx in una difesa a tre a anche li con un rendimento assolutamente nella media dei centrali italiani .Non può reggere per la struttura fisica il ruolo di esterno. Magari informtarsi prima di scrivere ..inesattezze ( i sento al club alle cinque del pomeriggio con una tazza fumante di the direttamente importato dall’India…) Buona giornata e agari una scorsa anche solo all’Almanacco Panini come consiglio…. See you later

      • andrea.lazzara ha detto:

        E daje con sto “collegare il cervello”. Non ci riesci proprio ad essere non essere al limite dell’offensivo verso chi non la pensa come te?

      • Paolo1968 ha detto:

        Io non capisco nulla di calcio, ma sarei più contento se Wszolek apprendesse qualunque tipo di dinamica in un’altra squadra. Aldilà delle sue capacità tecniche e fisiche (che io personalmente non ho ancora notato in quasi 2 anni, tant’è che i suoi coetanei sono praticamente tutti titolari, mentre lui è passato da una ventina di presenze lo scorso anno a 4 questo…), mi sembra solo un “ciondolone” del campo, poco aggressivo, poco propositivo, poco difensivo, insomma…. poco.
        Ma io, ripeto, non capisco nulla di calcio.

  27. massimo ha detto:

    sbagliato l’approccio. Su un campo pesante come quello non si può puntare sulla velocità di muriel ed eder. io avrei visto okaka e etò e poi centrocampo folto di centrocampisti (ne abbiamo!!)… poi ad un quarto d’ora dalla fine sullo 0-0 si poteva provare a buttare dentro eder e provare a vincere… Miha è un grande ma più di una volta non l’ho capito… compreso l’inserimento per bergessio al posto di Soriano..oramai anche i muri sanno che non si vince solo perche si hanno piu punte.
    errori del genere Sinisa ne ha commessi in passato con torino (bergessio sulla fascia??)e a verona con il chievo con scholek terzino… boh Miha deve stare attento perchè se va in una grande gli errori non glielo perodonano facilmente…

  28. Marco81 ha detto:

    Ciao a tutti, purtroppo la debacle di Firenze era preventivabile, campo ostico anche storicamente, avversario forte forte e noi reduci da 4 vittorie consecutive.
    Anche io col senno di poi avrei messo Okaka ed acquah subito però Sinisa ha provato la formazione e preparato la partita senza sapere di trovare un campo così e credo che poi cambiare all’ultimo sarebbe stato difficile.
    Non capisco sinceramente chi critica l’utilizzo di Soriano…é per me il miglior centrocampista che abbiamo, ha tecnica corsa e visione di gioco e può fare benissimo sia la mezzala che il rifinitore. Comunque a Milano avremo la prova di maturità…
    FORZA DORIA

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      Debacle? Tempo fa Ale aveva scritto se non sbaglio qualcosa che penso anch’io : di questo passo e anche di corsa se non ci fermiamo riusciamo ad essere peggio dei bibini ( o magari lo sono quelli che vedono solo macerie dopo una sconfitta inopinata al pari di almeno altre tre delle cinque di tutto il torneo). A chi scrive debacle vorrei chiedere da che minuto ha visto la partita. Magari si e’ perso l’ azione con tiro finale di Eto’o dopo qualche secondo, la cervellotica decisione di Banti per non aver espulso Gonzalo, due o tre azioni di Muriel troppo egoista ( perche’ non ancora rodato) e per finire del rigore negato ad Eder….Affermerei che una squadra che su un campo infame perde per il combinato disposto tra fattore c ed errore del proprio portiere e i seguito su una ripartenza mentre tentava di prendere campo non possa e non debba essere considerata massacrata dall’avversaria. In sintesi se si puo’ si evitino terminologie inadatte soprattutto quando non si ha neppure la buona creanza di sfogliare un vocabolario ( nel caso sezione francais-italiano) . Merci bien..:-)…

  29. giovanni ha detto:

    Andrea ciao, ti scrivo in ritardo perché no passato Pasqua e Pasquetta con la febbre che probabilmente mi è venuta sabato sera verso le 20… dunque se vogliamo abbiamo meritato di perdere, a livello di occasioni ci hanno superato, ma ti ricordo che a anche

    • giovanni ha detto:

      Nel calcio valgono solo i gol, peraltro abbiamo preso il gol su un’azione di calcio d’angolo battuto male (la Fiorentina in area con Gomez, Rodriguez, aquilani, Badelj ecc è non la mette, e non ditemi poi che èè uno schema che libera diamanti, che un secondo prima doveva uscire, a liberare il tiro in porta di destro… mi ha ricordato un gol di Roberto Carlos di destro contro il Bari anni fa dove negli spogliatoi fascetti annoverata negli eventi di tipo religioso…poi è vero che siamo stati accorti e sottopalla ma la samp di quest’anno è così ed a me sembra la cosa migliore, quando affronti chi è più forte di te lo aspetti, lo contieni e lo irretisci, lo stanchi e poi se puoi lo colpisci, come a Roma, con la Juve, col Napoli in casa ecc.

  30. giovanni ha detto:

    Tablet infame… finisco…ma sappiamo di essere già oltre alla nostra reale dimensione, anche se con un campaccio così a centrocampo avrei anch’io provato altro…Duncan, acquah, Rizzo imposti una partita sulle ripartenza e non hai chi ti borseggia il pallone agli altri (peraltro non facile prendere palla alla viola eh….) ma il mister lì aveva tutti sott’occhio diversamente da me ed avrà scelto i migliori no?, lollo secondo me ha patito perché mi è parso che sia Soriano che eder Non hanno brillato nei raddoppi in copertura, in un paio di occasioni chiedeva ai due di seguire l’uomo ma niente….Soriano si è sacrificato su borja valero molto ma stavolta non era lucido forse stanco per la nazionale forse un minimo di sufficienza in alcune situazioni fatto sta che lollo soprattutto nel primo tempo era negli ultimi trenta metri spesso in inferiorità, spesso due contro uno… ma è vero che comunque se regini sullo 0 a 0 mette quella palla facile come un terzino dovrebbe fare o se Muriel invece di intestardirsi dopo trenta metri di scatto la gioca ad eto’o libero in area…magari ora parleremo di cose di vere ed io non avrei la febbre…bene Viviano, bene Romagnoli, benissimo silvestre direi davvero tornato al massimo, benino anche Angelo , non male Vasco, ma pesa l’errore del quale ho accennato, forse rispetto ad altre volte è mancata un pochino di quella voglia di andare oltre il proprio limite, di tenere duro nonostante tutte le Avversità, i famosi centimetri del discorso di al Pacino, dove sei stato poco squadra e quindi annientato e sconfitto. Milano decisiva ora, difficile che miha possa allenarmi, li le lamentele sono all’ordine del giorno Tanti auguri a te Andrea e a tutti i Sampdoriani, anche se in ritardo

  31. Massimo Pittaluga ha detto:

    Ciao e buona Pasqua a tutti. concordo che la samp sia stata rinunciataria ma forse perchè soprattutto nel secondo tempo la fiorentina ha schiacciato e malgrado il campo ha palleggiato e messo fuori giri il ns centrocampo. non è stato solo palombo a essere messo sotto ma anche soriano e un po meglio forse objang anche se non sufficiente. dietro benino anche se secondo me non bene e davanti bene solo eto mentre sia eder che soprattuto muriel hanno fatto poco. C’è da dire che come squara la fiorentina è superiore, magari non anni luce ma è superiore e ha vinto con merito. la samp ora ha uno scontro importante col milan. tornare anche con un pari metterebbe forse la parola fine alla rincorsa del milan anche se servirebbe una vittoria, che non sarà facile sia perchè il milan si gioca le ultime carte sia perchè si sa che le ultime partite il peso delle grandi si fa sentire. la samp dopo le soste non centra mai le partite. ecco se devo fare un appun to al mr magari sarebbe quello di tornare dopo le soste qualche volta a posto come prime delle soste. detto questo siamo quinti e abbiamo ancora tante partite dure come milan napoli, juve e lazio in cui si spera di raccogliere qualche punto e soprattuto non perdere e poi quelle alla portata che vanno assolutamente vinte se si vuole andare in europa ligue. Torino Milan sono con noi e napoli fiorentina in corsa per l’europa ligue e anche toro e milan ci sono ancora e forse anche il genoa anche se ha perso diverse possibilità con squadre abbordabili. però per fare quinti o sesti servono punti e tanti perchè credo che toro e milan ci proveranno sino alla fine e a milano non si può perdere se no si riapre tutto.

  32. Giorgio ha detto:

    Come volevasi dimostrare, la partita della vigilia di Pasqua ci porta sfiga! Se non sbaglio, l’ultima vittoria che ricordo risale al 1983. L’anno scorso siamo riusciti a perdere anche col Catania! Quest’anno arbitro, terreno di gioco e …Fiorentina ci hanno schiacciato. Forza Doria, Pasqua è passata! Ora schiacciamo il Milan a San Siro!

    • andrea.lazzara ha detto:

      VAdo a memoria, Lecce-Sampdoria 1-3 2008-2009….

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      Hai ragione e dopo l’81 la sfiga ogni tanto ci lascia stare..Anni sessanta e settanta era un delirio…una Pasqua persa in casa con il Pisa me la ricordo ancora adesso….Recagno e Uzzecchini in via s.vincenzo un’ ora dopo la partita avevano ancora gli occhi lucidi…..

  33. federico 10 ha detto:

    Ero in quel di firenze sabato sera a morire dal freddo e a prendere acqua per 3 ore consecutive,quello che mi dispiace è come avete già detto in tanti vedere una squadra troppo rinunciataria col baricentro bassissimo e sperare in qualche ripartenza, ma con un campo al limite dell’impraticabilità era davvero difficile. Peccato perchè secondo me con un’altro atteggiamento si poteva tranquillamente fare risultato.

  34. MatteoB ha detto:

    A voler essere pignoli, per poter competere ai piani “alti” della classifica (anzi a quelli “altissimi”), servirebbe maggior qualità a centrocampo, dove Palombo fa quello che puo’, ma resterà sempre un buon giocatore e nulla piu’. Per il resto va bene così, il terzo posto resterà un miraggio, e francamente è anche giusto così, la lazio il napoli e anche la fiorentina, sono piu’ forti di noi.

  35. Daniele da Rapallo ha detto:

    Su quel campo, la chiave poteva essere Okaka; purtroppo non ha potuto schierarlo..

  36. Paolo1966 ha detto:

    Belin, ogni volta che perdiamo una partita Sinisa e’ semi incompetente o e’ distratto da altre squadre e Palombo e’ il piu’ grammo del mondo.
    Se siamo qunti il merito e’ in larga parte del Mister, che sicuramente ha commesso alcuni errori, ma il saldo e’ ampiamente dalla sua parte.
    Direi che gli errori piu’ grossi siano stati la formazione di Coppa Italia a Milano e Wszolek terzino a Verona col Chievo (e’ un bravo ragazzo e magari potra’ migliorare, ma ora come ora non si puo’ proprio guardare), il resto fa parte del gioco delle opinioni e del senno di poi. Ma e’ vero che ha saputo trasmettere grinta, personalita’ e concentrazione ad una squadra che nel suo DNA queste doti non le ha sempre avute (e se arrivasse ad aggiungere quella sana cattiveria che ti fa dare ad esempio un creppio a De Guzman nella partita col Napoli o a Salah Sabato raggiungerebbe la perfezione).

    Palombo non sara’ Iniesta e a me non piace da impazzire, ma riconosco che in copertura ha un senso della posizione e di concentrazione che fanno si che SInisa lo metta davanti alla difesa in luogo di Pedro, piu’ giovane, piu’ fisico ma anche piu’ ditratto.

    Per come sta’ andando il campionato dobbiamo essere vicini alla squadra. Quest’anno partite sballate ce ne sono state poche, c’e’ un bel gruppo che sta remando dalla stessa parte, peraltro gli episodi (soprattutto arbitrali come sottolinea amba) globalmente non ci hanno girato poco a favore.
    Mettersi ora a criticare mi sembra ingeneroso

  37. vincenzo ha detto:

    Fermo restando che domenica sera:
    ci sarà il diluvio universale
    ci saranno 80.000 milanisti assatanati
    ci sarà un arbitraggio sicuramente parziale
    ci sarà Zio fester con i capelli in testa
    ci saranno i giornalisti in studio per festeggiare finalmente il grande ritorno sui palcoscenici del Milan
    ci saranno i giornalisti che confermeranno che Mihajlovic deve pensare a una big e non alla Sampdoria che sparirà entro 2/3 anni
    ci saranno rigori, traverse, pali, espulsioni e infortuni a nostro sfavore
    ci asfalteranno 3 a 1 (almeno il gol della bandiera…)

    FORZA SAMPDORIA!!

    p.s.: a scanso di equivoci non sono superstizioso..

  38. Bulgaro ha detto:

    A me il primo tempo non è dispiaciuto; se non fosse stato per il campo orribile probabilmente saremmo riusciti a ripartire qualche volta e mettere Muriel 1 vs 1 con giocatori decisamente piu lenti tipo Gonzalo Rodriguez.
    Il problema è che su un campo del genere probabilmente dovevi adottare una tattica differente perchè penalizzava il lancio e corsa e agevolava il palleggio nel breve che è una caratteristica del gioco di Montella.
    Nel secondo tempo, soprattutto dopo l’uno due siamo spariti, ma è comunque una partita che ci riporta coi piedi per terra, cosa che a noi ogni tanto serve … meno proclami e piu applicazione … parlare solo coi risultati.

    Piu importante sarà la prossima partita col Milan, se fai risultato li affossi e se non perdi li tieni a distanza, le pressioni sono tutte su di loro che hanno si vinto le ultime partite, ma non è che abbiano convinto granchè come squadra e si sono affidati al solo Menez. Dietro sono migliorati, ma vulnerabili …. per Milano sono fiducioso.

    Abbiamo un calendario complicato, ma siamo avanti in classifica, il Napoli lo incontreremo dopo la partita di coppa e la Juve a ridosso delle semifinali se dovesse passare … mancano 9 giornate direi che bisogna continuare a crederci.

  39. luca ha detto:

    è sempre la stessa storia , a questo punto visto che diamo fastidio iniziano a martellare su destinazioni prossime e certe del nostro mister, Soriano, Eder etc purtroppo nonostante la grande visibilità e i risultati di questo Campionato il nostro peso politico conta sempre meno ! dobbiamo rassegnarci e continuare a digerire bocconi e decisioni avverse , mi auguro solo che Domenica a Milano ci sia uno spirito diverso da parte di tutti i componenti della Società (a partire dall’allenatore) per una volta faccia valere il suo “tifo” per l’Inter !!!!!!! mi auguro inoltre che a centrocampo vengano presi dei correttivi rispetto a Firenze (basterebbe Acquah ) poi speriamo in una serata storta degli avversari,, in un arbitro imparziale ed anche in un pò di fortuna ma rechiamoci in massa a sotenere la squadra.

    • Paolo1966 ha detto:

      Belin, se anche negli anni d’oro se ne sentivano di continuo (ricordo la maxi vendita Mancini Vialli Lombardo e Wierchowood alla Juventus per quattro panchinari, due coperte e cinquanta calzettoni…), figurati oggi

  40. Gipo Samp ha detto:

    Miha è un ottimo Mister da salvezza tranquilla, ma temo deludente per traguardi maggiori. Non posso biasimarlo per voler sfruttare questo suo anno di grazia per fare un salto di qualità e di portafoglio, ma quando troverà una Grande e potrà disporre di una rosa provvista di un maggiore tasso tecnico, la Società pretenderà da lui non delle risicate EL ma almeno il piazzamento CL in campionato e il raggiungimento degli ottavi o quarti nella competizione. Per ottenere questo occorre che la squadra esprima del gioco, che non è quello che scaturisce dai pareggi e catenacci, come confermano i 12 pari di quest’anno (ne aveva fatti ben 15 a Firenze nel primo anno e fu esonerato dopo 2 mesi nel secondo). I tifosi, compreso chi scrive, ci siamo entusiasmati per i molti punti fatti, anche perché venivamo da anni tribolati di premi salvezza, ma molti si sono anche dimenticati di analizzare come venivano ottenuti i punti; ovvero da una squadra priva di un gioco corale e con i goal (pochi) che scaturivano da giocate di singoli: Gabbiadini, Eder ora Muriel o da mischie in area su palle inattive. La pioggia ci ha danneggiati, tuttavia quando ci è capitato il contropiede al 7’ del st, Muriel lo ha sprecato tirando da marcato anziché servire il libero Eto’o, per cui dal possibile 1-0 si è passati allo 0-2 con Salah che ha seminato i lenti Romagnoli, Regini e Silvestre senza che nessuno di loro facesse “almeno” il tentativo di abbatterlo. E questo non è la prima volta che accade. Uno dei pochissimi se non l’unico che ha intelligenza tattica e piedi buoni è Eto’o il cui acquisto ha fatto infuriare Miha. Eto’o cercava e cerca sempre di verticalizzare mentre la squadra di Miha sia con il campo asciutto che bagnato avanza sempre e solo lentamente per vie orizzontali puntando tutto sul suo “fondamentale” centravanti che segna col contagocce e serve a Miha per fare salire la squadra e rifiatare la difesa. Dei cambi mancati da Miha e alla comica dell’inserimento di Wszolek e Bergessio molti hanno già scritto. Soriano è da dimenticare. Palombo è come sparare sulla croce rossa. Certamente la Fiorentina dispone di un organico superiore, ma il merito è anche e soprattutto di Montella, che sa scegliersi gli uomini e dare un gioco piacevole alla squadra. Auguro a Miha di trovare la Grande alla quale ambisce, anche se pare che gli spazi per lui (almeno in Italia) vadano sempre più restringendosi, non essendo estraneo al fatto anche il poco gioco da lui dato alla Sampdoria. Questo, i giornalisti e dirigenti di Grandi club sanno vederlo, a differenza dei tifosi che sono condizionati dall’affetto per i colori della maglia.

    • Bulgaro ha detto:

      Ovviamente i giudizi sono soggettivi, ma ti inviterei a riflettere sullo Special One, che molto ha in comune con Sinisa; tenendo in considerazione che parliamo di uno che ha gia dimostrato tutto e uno che lo deve e vuole ancora fare. Il gioco di Mourinho tende allo schifoso, ma ha la capacità di far diventare i campioni degli umili faticatori soprattutto nelle partite che contano, e poi grazie alla loro classe quando hanno palla capita spesso che risolvano le partite.
      L’approccio di creare il gruppo (con metodologie differenti, Mourinho crea un clima da assedio stile Stalingrado intorno alla squadra e li spreme alla morte per sconfiggere in primis il sistema che li vessa, mentre Sinisa punta sul senso di appartenenza al club e al gruppo), di chiedere sacrifici a tutti, di affrontare tatticamente le partite, di puntare prima al risultato che allo spettacolo ce lo hanno entrambi, come quello di schierare molti attaccanti, la differenza grande la fà il materiale umano i campioni che Mourinho sa gestire e Sinisa deve dimostrare di saper gestire, e i giovani di belle speranze che ad oggi si prestano piu facilmente a seguire un progetto che prevede sudore e sacrifici.

    • Stefano_1970 ha detto:

      @ Gipo Samp

      100% sulla stessa lunghezza d’onda

  41. silly ha detto:

    bè che la squadra fosse mediocre con un paio di eccellenze era palese fin dalle primissime giornate. E che spesso si sia vinto difendendosi per gran parte della partita, segnando in una delle pochissime occasioni create è un altro dato di fatto. Il merito di tutto ciò va dato a Mihajlovic, grandissimo protagonista di questo miracolo calcistico. Se infatti la dea bendata non fosse girata nel verso giusto nei momenti topici questa squadra navigherebbe in un centro classifica tranquillo. In più siccome la tecnica non la si compra al supermercato, ha agito su quello che lui poteva fare, la grinta. Ha reso questi giocatori di grande carattere, talvolta fa più che la classe. Ed il risultato è sotto gli occhi di tutti. Per questo penso che la perdita eventuale del mister a fine anno sia pesante, il 70% del risultato è merito suo. Unico dubbio che anche io non riesco a spiegarmi è la continua considerazione di Palombo, davvero ormai un ex giocatore (non che prima fosse un fenomeno).

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      ma sei tornato? Che bello rileggerti..era da dopo il Chievo che non ti vedevo…Silli la ns. cassandra…..Ci mancavi, senza di te nessuno sentiva il bisogno di mettere le mani sotto il tavolo o anche solo afferrare le chiavi e stringerle fino a farsi male…Pensa : io non leggendoti qui avevo pensato che per un attimo almeno la sfiga occhiuta e malevola fosse andata piu’ ad…ovest. Mica di tanto solo di tre caselli autostradali….E invece no, rieccoti baldanzoso. Non ti preoccupare comunque, i ragazzi da domenica sera ti faranno rientrare nell’anonimato e scusami se mi auguro che non ci sara’ piu’ modo di leggerti, tutto intento a rodere, fino alla fine di magggio…
      Adieu mon ami…madame n’ est pas pour toi….

    • moussa dembele' ha detto:

      Ma siamo proprio sicuri che la Samp, rapportata al campionato italiano sia chiaro, sia proprio una squadra così scarsa tecnicamente? Facciamo un elenco : Eto’o (non c’è bisogno di commento), Muriel (e beh), Soriano (discontinuo?), Eder (continuo!), Obiang, Duncan (non è scarso di piede), Aquah, lo stesso Okaka.
      Secondo me la tecnica c’è ma è il gioco di questo allenatore che è così così…. E’ utilitaria tipo al massimo, basato sulla grinta, gli schemi sulle palle inattive ma non è che ci si diverta tanto a vedremo giocare la Samp di Mihajlovic.
      I risultati però ci sono, complessivamente.
      Magari ha imparato qualcosa da Sarri☺da mettere nel suo bagaglio di tecnico e chissà che noi o qualche fortunata tifoseria non ne beneficio in futuro.

      • moussa dembele' ha detto:

        Utilitaristico maledetto correttore.
        Si parla del gioco non della Panda

      • Paolo1968 ha detto:

        Ci vorrebbe un allenatore mix di Sinisa ed Ericsson dei bei tempi: grinta e bel gioco.
        Anche io penso che oggi la tecnica ci sia e non sia sfruttata a fondo in favore di un impegno gravoso costante. Ma bisogna dire che la cosa paga.
        Vero è anche che la tecnica non è molto ben distribuita.

        • moussa dembele' ha detto:

          A me è piaciuto tanto anche Del Neri. Mi veniva un po’ un colpo quando faceva il fuorigioco 5 cm al di la’ della riga di metacampo ma era un piacere veder giocare la squadra, quando c’era Cassano ma anche nelle 5 partite in cui lo lasciò fuori. Mi ha stupito molto che gli sia andata male a Torino e con i bibini

        • Bulgaro ha detto:

          Era anche una Samp coi piedi buonissimi in mezzo al campo …. Evani, Jugovic, Platt, Gullit, Mancini, Salsano, Lombardo … era piu facile fare bel gioco. Che tempi 🙂

  42. fabrizio perfumo ha detto:

    Condivido il commento di Lazzara e faccio i miei rilievi a distanza di qualche ora da una sconfitta che mi ha fatto male – come tutte, sono un tifoso! – pur accettandola visto il valore dell’avversario. Il primo tempo è stato buono e non credo di essere antisportivo dicendo che la mancata espulsione di Gonzalo, sacrosanta, avrebbe cambiato la partita facendo pendere la bilancia dalla nostra parte. Detto questo nella ripresa ci siamo difesi troppo bassi – accadde anche a Roma – e sono rimasto deluso si del secondo goal subito a tre minuti dal primo che dalla mancata reazione sul due a zero: mancava tanto alla fine e si doveva fare di più. Siamo tanta roba là davanti e dovremmo puntare a passare più tempo nella metà campo avversaria. Tra l’altro la Fiorentina ha proprio in difesa il suo tallone d’achille e bisognava osare di più per mandarla in difficoltà. Una sconfitta identica ma supportata da maggiore gioco offensivo mi sarebbe piaciuta di più. Per me ci difendiamo troppo e troppo bassi quando giochiamo con squadre più forti . Vorrei cambiassimo mentalità che vale, per me, ancor più del risultato. Perchè è una semina anche per il futuro.Abbiamo i numeri per farlo.Credo che possiamo giocare anche con una certa leggerezza e dobbiamo approfittarne.Doveroso provare ad arrivare quarti anche se Napoli e Fiorentina hanno maggiore qualità. A Milano andrei per vincere, giocando con la ferocia che ci ha quasi sempre contraddistinto ora accompagnata da una qualità superiore della quale dobbiamo essere consci.

  43. danilo ha detto:

    Comunque… che se ne dica….i gol li prendiamo tutti da azioni che si sviluppano dalla ns. parte sinistra. Ci sara’ un motivo palese…….

    • chicco 78 ha detto:

      Sì ti riferisci a Vasco che effettivamente a volte latita e costringe a un super lavoro eto’o che se ogni tanto riuscissimo a lasciarlo un po più su combinerebbe qlcs in più oltre a quello che sta’ già facendo!!!!cmq io domenica lo vedremo anche perché è squalificato e sinceramente proverei a far riposare obiang e palombo e provare acquah e Duncan con soriano!

    • Stefano_1970 ha detto:

      Invece De Silvestri marca bene….

      • Bulgaro ha detto:

        De Silvestri in forma marca bene, il problema di De Silvestri è che lui è acciaccato da gennaio, ma non essendoci nessuno a poterlo sostituire (cacciatore è sempre rotto e wzolek è un adattato con serie difficoltà) continua a tirare la carretta anche se avrebbe bisogno di respirare un pò …

        • Stefano_1970 ha detto:

          @ Bulgaro

          Forse è ripeto forse quando é in buona azzecca qualche chiusura in velocità. .. per il resto é saltato sistematico da quando ha 16 anni.

          Poi su calci d’angolo e le punizioni é davvero un drago….

      • ale ha detto:

        Tutto vero, ma i terzini – soprattutto a sinistra ma anche a destra – sono la merce più rara del mercato del calcio. E’ un ruolo difficilissimo, bisogna correre come pazzi, saper difendere avendo spesso di fronte gente molto talentuosa e avere piedi educati per crossare.
        Nel campionato italiano meglio di Lollo così su due piedi mi viene in mente solo Lichsteiner – che la juve (la juve!) non sa se riuscirà a trattenere.

        Non è affatto facile migliorare in quel ruolo

        saluti

  44. MatteoB ha detto:

    Auguri caro presidente, oggi avresti compiuto 85 anni…. W Mantovani.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Doveroso. Nel giorno in cui una delle sue creature più belle, il Ravano, viene presentato con il pieno coinvolgimento della sua famiglia.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Mi unisco, bei tempi e non solo per le vittorie in campo ma anche per il carisma e la signorilità unite al saper vincere e saper perdere. forse ero bambino e ragazzo e vedo quella presidenza con occhi diversi ma non credo. Speriamo la sua eredità venga conservata bene.

      • MatteoB ha detto:

        Vero Andrea, il Ravano é il regalo più bello che il presidente ci ha lasciato… Voglio raccontarti un aneddoto che, se fosse necessario, certifica una volta di più la vicinanza di noi sampdoriani a questa famiglia: finale di Roma, ingresso di Francesca Mantovani in curva sud, beh… Ti posso assicurare che vedere l’intera curva o quasi girarsi verso di lei e iniziare a battere le mani in modo così spontaneo é una cosa che ricordo con un piacere che va oltre i successi, le coppe, lo scudetto, é un qualcosa che esprime la nostra vicinanza a questa famiglia alla quale vogliamo bene e che così tanto ha fatto per la nostra Samp. Quindi ancora una volta W mantovani

      • Paolo1966 ha detto:

        Mi ricordo una volta, eravamo al Club di Rivarolo, dove Paolo il Grande avrebbe parlato. Gli Ultras, come gesto di vicinanza, visto che l’anno successivo sarebbe stato il primo col mezzo stadio, avevano sottoscritto anticipatamente gli abbonamenti per la stagione successiva (primo anno del mezzo stadio) gia’ ad Aprile ed eravamo andati, capeggiato ovviamente da Enzo e Massimo, a consegnargli l’evidenza dell’incasso. Lui ci ringrazio’ e poi spiego’ la sua visione prospettica su citta’, calcio etc. facendo percepire come le cose sarebbero cambiate (lo dico sempre che vedeva tutto con largo anticipo e massima lungimiranza). Chiuse dicendoci di stare comunque tranquilli, con Lui “sulle fatture dove la Sampdoria e’ parte debitrice ci sarebbe stato solo un timbro sopra: PAGATO”

  45. Enrico ha detto:

    Al di la del fatto che la stagione è altamente positiva e, a meno di clamorosi crolli , dovrebbe comunque concludersi su questa linea, mi sento di dire che questa squadra ha valori tecnici elevati in attacco, buoni in mezzo al campo ed in difesa (soprattutto nei centrali) e qualche carenza sugli esterni, soprattutto dal punto di vista tecnico. Credo che almeno 4/5 squadre siano oggettivamente superiori ed altre, le milanesi in particolare, su livelli simili, valutando il rendimento complessivo piu che i nomi.

    Quindi da qui alla fine per arrivare al 5/6 posto sarà necesario sbagliare poco; le altre che inseguono non possono sbagliare nulla, e questo è un bel vantaggio.

    Unica nota stonata, a mio giudizio, il mandato impiego di Correa: a questo punto i siamo di fronte ad un nuovo caso Rodriguez, oppure c’è dell’altro. Sinceramente non conprendo il senso di un acquisto così se poi il giocatore non è impiegato mai…

    Sulla partita con il Milan sinceramente temo più i condizionamenti che l’avversario: se giocheremo sereni potremmo vincere o comunque non perdere, però la pressione sarà forte. Speriamo bene…

    Saluti Blucerchiati a tutti

    • Bulgaro ha detto:

      Correa a 19 anni e tanto da crescere, Rodriguez arrivava a 26 come giocatore già formato … sinceramente chi toglieresti per farlo giocare Eder, Muriel o Eto’o?
      Secondo me nel finale di campionato un pò di spazio lo troverà, soprattutto se riusciamo a mettere bene qualche partita già dall’inizio, ma in questo periodo in cui becchiamo solo squadre importanti e soprattutto con 4 vittorie di fila e una campo “annacquato” come Firenze ci stava come i cavoli a merenda …

  46. ale ha detto:

    Cari tutti,
    domenica sarà importante, importantissima! Sarebbe bello vincere (per sognare non dico cosa) ma sarà fondamentale non perdere!
    Dai ragazzi che si può fare!
    Bene il rientro di Okaka, insisto: non è bellissimo da vedere ma molto importante in entrambe le fasi.

    Caro Andrea,
    continuano i rumors su Volpi, tu cosa ne sai? He he! Domanda da un milione di dollari….

    Avanti Sampdoria

    • andrea.lazzara ha detto:

      Penso che il signore in questione, come riporta Milano Finanza, ha acquistato o sta per acquistare in zona Forte di Marmi una villa storica da milioni di euro. E per la prima volta una testata economica ha accennato alla possibilità di….interesse per la Samp. Da cronista annoto.

    • Gipo Samp ha detto:

      @ ale.
      A parte Il brutto o bello vedersi, con le due fasi intendi anche quella di attacco? Le statistiche dicono che con 27 presenze ha realizzato 4 gol, considerando anche “l’eurogol” contro l’Atalanta della serie Gialappa’s quello l’avrei segnato anch’io, e che ha festeggiato togliendosi perfino la maglia. Lo consideri uno score da centravanti?

      • ale ha detto:

        Vero ma il gol è solo la conclusione della fase d’attacco, prima bisogna che la squadra salga ed arrivi almeno al limite dell’area, poi a fare gol ci possono pensare anche altri. Secondo me senza di lui la squadra fatica molto ad arrivare fin là.

        E (anche se su campo asciutto forse sarebbe stato più facile) a Firenze secondo me si è visto bene.

        Opinioni

        Avanti Sampdoria!

        • Gipo Samp ha detto:

          @ ale
          Chissà perché i centravanti hanno una valutazione di mercato notevolmente superiore ai centrocampisti o a quelli di altri ruoli e solo alla Sampdoria è utilizzato non per segnare dei gol ma fare salire la squadra e rifiatare la difesa.

          • ale ha detto:

            E’ vero, infatti lui non lo abbiamo pagato. He he! Bravo Osti. Eppure è importante per noi (secondo il mio modesto parere ovviamente) così come Gomez per la Viola, il quale però -a parità di rendimento -secondo me- è molto più caro.

            Inoltre, caro Gipo, io sono all’antica. Tendo a non parlare male dei tesserati della U.C. Sampdoria, compresi Palombo (caro capitano!), Regini, Wzolek e Okaka. Soprattutto da quinti in classifica.
            Tra l’altro abbiamo fatto quasi tutti i punti che abbiamo con Stefanone e Angelo in campo. Sarà anche Sinisa che non capisce niente, però qualcosa vorrà pur dire.
            Un abbraccio a tutti i doriani

            AVANTI SAMPDORIA!

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Ale io lo spero perchè malgrado tutto la matematica non è un opinione e le squadre di calcio si costruiscono e stanno in piedi coi soldi

  47. FISH 65 ha detto:

    Leggo che Sinisa starebbe per tornare al modulo dello scorso anno, il 4-2-3-1.
    Modulo col quale la fase difensiva diventa utopica e col quale, lo scorso anno, abbiamo subito gol a grappoli.
    Mah, non capisco..

    P.s. Andrea, anche io annoto. E spero che sia davvero così…

    • Bulgaro ha detto:

      E’ lo stesso modulo con cui avevamo iniziato la rincorsa alla salvezza e che ci ha fatto fare una barcata di punti. Il finale di campionato non fà testo, la squadra non c’era col cervello e con le gambe dopo essersi salvata.
      In teoria il 4231 è piu difensifo del 433 e del 4312 perchè lascia una sola punta avanti e fà partire piu lontani i trequartisti che vanno fare densità a centrocampo portandolo a 5 in fase difensiva … poi tutto è relativo a come si comportano i giocatori in campo ….

  48. Luca ha detto:

    E casualmente prima di giocare con il Milan tutti i giornali e le TV sottolineano l’addio certo del nostro mister! Solo per questo Domenica bisognerebbe vincere 3 a0. ( anche 1 a0 mi basterebbe) ….cambiano i tempi ma non i costumi!!!

  49. chicco 78 ha detto:

    Beh de silvestri gira come la m…. nei tubi quindi se ogni tanto canna qualche intervento penso sia normale cmq quello che mi ha veramente fatto avvelenare la giornata è sta storia che Mihajlovic direbbe già domenica sera che va via!Andrea tu ne sai qualcosa? No perché mi sembra veramente assurdo anche perché poi le altre otto partite come le faremmo con questa notiziona sul groppone?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Direi di no. E direi anche che non mi sembra il tipo da andare a parlare con i giornalisti subito dopo una partita importantissima e con ancora tante gare da giocare da fare una cosa del genere. Ma si sa ormai, sui social network in particolare, uno scrive una cosa…e tutti la prendono come oro colato(non dico per te eh CHicco 78, è una riflessione molto ampia la mia che coinvolge non solo la Samp o il calcio ma la vita e i fatti di cronaca in generale).

      • chicco 78 ha detto:

        Sì hai ragione da vendere Andrea però di anni ne abbiamo tutti e due e alla fine quando c’è tutto sto fumo tu mi insegni che alla fine c’è anche l’arrosto ma a me quello che mi preoccupa non è che Mihajlovic vada via o che lo dica domenica o meno anzi guarda ti dirò che non me ne può fregare di meno a sto punto perché guarda mi ha veramente stufato lui e tutta la sua noncuranza nei confronti dei tifosi della samp perché non può pretendere concentrazione e impegno da parte dei suoi giocatori quando lui è il primo a non considerarli i migliori come dovrebbe fare ogni allenatore soprattutto a sto punto è soprattutto a otto giornate dalla fine!non me ne frega niente l’onestà intellettuale e il fatto che lui sia ambizioso ecc ecc ecc non fa altro che sparare ste boiate senza pensare alle ripercussioni che possono avere su tutto l’ambiente!sono molto preoccupato che questa sua fretta di andar via (tanto secondo me farà la fine di del neri )possa compromettere questa annata stupenda che soprattutto lui ha contribuito a rendere tale!scusa lo sfogo ma voglio gente che sia fiera di essere alla samp e che non desideri altro ma so che forse è utopia e basta!

  50. stefano ha detto:

    Basta con questa storia di Sinisa.. se andrà via ne arriverà un altro. L’unica certezza è che la Sampdoria l’anno prossimo un allenatore lo avrà. Chiunque esso sia..
    AVANTI SAMPDORIA

  51. FISH 65 ha detto:

    Bulgaro,

    Il 4-2-3-1 è assai più offensivo del 4-3-3.
    In generale, perché col passare dei minuti gli attaccanti tendono a ridurre la fase di copertura difensiva. Obbligando i 2 mediani ad un lavoro sfiancante. In Italia solo il Napoli adotta questo sistema di gioco con una conseguente precaria fase difensiva.

    In particolare, nel caso della Samp, perché Eto’ò farebbe davvero troppa fatica. Ne faceva tanta Gabbiadini che è 10 anni più giovane del camerunense…
    Inoltre penso che lo scorso anno Sinisa abbia lavorato molto sulla testa dei giocatori, ben più che sulla parte tattica. Aiutato certamente dall’arrivo a gennaio di Okaka e Maxi Lopez che hanno dato un peso diverso al nostro attacco.
    Per adottare il 4-2-3-1 e per riuscire a contenere i danni di una difficoltosa fase difensiva, la squadra dovrebbe essere in grado di fare un possesso palla efficace e prolungato. Allo stato attuale, non mi sembra ne abbia la capacità…

  52. P.SOLARI ha detto:

    E, come prevedibile con tutte queste illazioni/balle che stanno bombardando la famiglia Samp, oggi a Bogliasco segnali di nervosismo del Mister che sospende l’ allenamento
    per quel che vedeva in campo …… non si preannuncia una trasferta semplice, non lo era prima ma ora la vedo piu’ dura…. spero di essere felicemente smentito. Pero’ e’ ignobile
    che a 2 mesi dalla fine del campionato non si parli altro che di “valzer” delle panchine, in particolar modo di quella della Samp.

    • Paolo1968 ha detto:

      Non mi sembra che i prossimi avversari siano coccolati da stampa e tifosi e non mi sembra che Inzaghi possa stare più tranquillo di Sinisa….
      Il valzer di panchine coinvolge tutte le squadre, forse il solo Allegri non è ancora stato tirato in ballo.
      Temo di più che possa nascere un qualche desiderio di rimetterli in carreggiata in qualche modo, in modo che possano avere un po’ di introiti e una certa ribalta garantiti il prossimo anno; e la disgustosa uscita di Rummenigge (e altri) alimenta i miei timori…

    • Maraschi ha detto:

      Concordo è ho molta nostalgia per gli anni 70 (non certo per i risultati, a parte l’ottavo posto del 72), infatti allora di mercato (giocatori e allenatori) si parlava solo al Gallia, d’estate.

  53. Luca ha detto:

    Caro Andrea da quello che oggi si legge sui giornali pare tu sia smentito, ebbene si Sinisa a due mesi dalla fine del campionato comunica che andrà via ! Ora mi chiedo con quale testa con quali motivazioni cercheremo di raggiungere un obiettivo ben sapendo che un altr’anno ci saranno ben altri scenari tecnici ? Non pensi che sia stato azzardato ed un errore da parte di tutti far trapelare questa decisione proprio adesso?

  54. robmerl ha detto:

    L’ufficializzazione dell’addio di Mihajlovic spiega molte cose, anche l’atteggiamento rinunciatario della squadra e dei giocatori – che vedono sfumare (ancora una volta!) un bel sogno. Speriamo solo di non ripartire dal Di Carlo della situazione!

  55. Max Samp ha detto:

    Carica il nemico ! fai tua la Battaglia !! 3 Punti x continuare a sognare dai Doria !!!!!

  56. Massimo Pittaluga ha detto:

    non credo che sinisa che si sa che vuole andare in una grande voglia lasciare genova sciupando tutto alla fine. credo darà il massimo. ricordiamoci che non è un tifoso ma un professionista e credo molto più serio non illudere nessuno che dire rimango qui e poi andarsene. ha le sue pecche e i suoi difetti ed è come tutti sostituibile però certamente andà sostituito bene, ma a suo tempo perchè ora ci sono partite decisive e sarebbe un peccato non centrare l’europa ligue dopo questa bella stagione. dico anche prima che il 4231 con palombo tra i due mediani la vedo poco praticabile. ci vogliono due iene da corsa e oggi angelo che si difende di mestiere non lo è più. nel 433 già è un po più protetto. speriamo di on ripetere la partita molle di firenze. questa è partita fondamentale se si porta a acasa anche solo un pareggio il milan è praticamente fuori altrimenti si fa dura visto il passato nelle ultime partite e rigori rigorini assortiti

DI MALE IN PEGGIO

“Non mi è piaciuto quasi niente, sembravamo una squadra sparring partner, pavida, non ho visto voglia di lottare”. Parole di Claudio [&hellip

LOCKDOWN

La Sampdoria ha ricominciato la nuova stagione dall’esatto punto in cui l’aveva interrotta per il lockdown lo scorso 8 marzo: [&hellip

POCO O NIENTE DI NUOVO SOTTO LE… NUVOLE

Per prima cosa, un festoso saluto a TUTTI, per dirla come il comico di Zelig. E’ un piacere ritrovarvi e [&hellip

QUALE FUTURO

Sto per andare in ferie, l’appuntamento è verso la fine di agosto per una nuova stagione insieme. Speriamo non di [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta