E ORA FUORI DAL TUNNEL! MA UNA LUCE, IN FONDO, C’E’…

15 Feb 2015 by andrea.lazzara, 242 Commenti »

Cari amici di Samplace, la Sampdoria bis varata da Mihajlovic a Verona non ha praticamente dato segnali di vita e lo zero nella casella dei punti marcati ne è una logica conseguenza, anche se pure un pò di sfortuna ci ha messo lo zampino (leggi tiro-gol con deviazione dopo 2 minuti). Troppi cambi per un non pentito Mihajlovic, che legittimamente porta avanti le sue convinzioni, ma che, alla fine, ha snaturato la squadra. Se in Coppa Italia ero stato più possibilista sulla scelta di far giocare le seconde linee, in questo caso i cambi sono apparsi davvero eccessivi perchè, dopotutto, 3 punti in palio c’erano al Bentegodi e 3 punti saranno in palio sabato sera(lo so, è solo matematica, ma nella logica stringente della classifica è così). Wszolek è purtroppo drammaticamente inadeguato al ruolo di terzino destro (dove ha giocato anche per l’infortunio di Cacciatore), Acquah non ha inciso, Correa ha fatto balenare in qualche frangente idee ma è decisamente acerbo (ed era all’esordio) e Bergessio è un giocatore del quale fatico davvero a trovare un momento in cui abbia inciso nella stagione della Samp ( e ora, di occasioni, comincia ad averne avute). Il resto? Qualche dubbio me lo porta Viviano sul primo gol (spiazzato o no, il palo è il suo), la difesa è tutt’altro che solida, il centrocampo lentissimo. A inizio stagione si diceva che la Sampdoria vinceva spesso  grazie ai calci piazzati: bene, ora è un’impresa buttare un calcio d’angolo (11, se non vado errato) in area o non vedere pasticci su pallette lente calciate dalla trequarti su punizione. Le note liete: Eto’o volenteroso, mobile ed anche incisivo, e Muriel che, dopo aver preso la “stecca” di prammatica da Hetemaj (ammonito dopo 80 minuti), si è un pò eclissato ma alla fine ha fatto balenare la sua classe e quello che potrà dare a questa Sampdoria. Sono la luce in fondo al tunnel in cui una Sampdoria con il fiato corto e al centro di un pò di confusione (anche di Mihajlovic), si è cacciata. Il derby è la partita migliore o peggiore, a seconda dei casi: una prestazione di cuore, grinta, coraggio, potrebbe rilanciare le ambizioni blucerchiate, altrimenti un’altra delusione sarebbe una mazzata pesante per le ambizioni europee. Ma di ambizioni, di cosa vogliono sperano, pretendono i tifosi della Sampdoria da questa squadra, magari, ne riparliamo dopo sabato sera. Bisogna avere fiducia, ancor più in una settimana come questa che prepara a una sfida difficile contro un avversario che, dopo un periodo no (capita a tutti, ora tocca alla Samp) si è ritrovato ed è molto pericoloso. Formazione? Non lo so, ma qualcosa mi dice che Muriel ed Eto’o potrebbero trovare spazio dall’inizio e che, magari, ci sarà qualche novità a centrocampo. Chiunque giochi però dovrà pensare che la partita con il Chievo sia stata giocata da un’altra squadra: perchè il derby è proprio un’altra cosa.

242 Commenti

  1. matteo84 ha detto:

    ammettiamolo Sinisa ha steccato clamorosamente, da quando ha perso il SUO gabbiadini è parecchio scazzato e si vede, a volte sembra lo faccia apposta…….
    caro Andrea hai dubbi su viviano????anch’io mi ricorda un certo curci e io sui portieri sarò presuntuoso, ma raramente sbaglio, il primo gol è tutta colpa del portiere e sul secondo non si è mai visto un portiere in uscita che invece di buttarsi sul pallone pensa bene di saltare in piedi ad occhi chiusi……….ridicolo.
    bergessio beh che dire, NON DEVE PIù VEDERE IL CAMPO, l’unica azione in cui non ci ha messo il suo piedaccio abbiamo segnato e non è un caso, ha sbagliato tutto e anche di più, non si accorge mai di quando gli passano il pallone, ci mette 4-5 tocchi per addomesticare e quando ci riesce sbaglia puntualmente il passaggio o si fa portar via la palla, fa falli inutili e ha anche il coraggio di lamentarsi…….tenuto 90 minuti da Sinisa il quale non ha fatto nemmeno 3 cambi per poter cambiare la partita, e il primo che doveva uscire era proprio bergessio per eder……..e non mi si venga a dire che Eder anche se diffidato non poteva giocare almeno gli ultimi 20 minuti, perchè sono sicuro che il giallo non lo avrebbe preso……Correa a dire il vero ha buoni numeri ma per come si era messa la partita era andato un po in palla e poverino all’esordio non gli si può dire davvero niente a parte continua cosi….wszolek terzino è da suicidio puro, e anche lui non dovrebbe più vedere il campo…..
    secondo me la colpa è stata tutta dell’allenatore, non so se sia presunzione o se pensa già al napoli, sta di fatto che oggi non ha fatto niente per poter recuperare la partita, un solo cambio lo dimostra, il tempo per recuperare c’era eccome, ma sembra che a Sinisa non gli importasse nulla…….sono molto deluso dal mister

    • Doria65 ha detto:

      Concordo su tutto, un po’ meno su Viviano. Ieri colpevole, ma vedo di peggio. E imputare a lui il secondo gol senza rilevare l ‘orrore fatto dal polacco… A proposito, è l’unico che non citi, ma per me non deve (solo) cambiare ruolo, deve proprio cambiare sport…

  2. Dorianodoc ha detto:

    Il polacco è impresentabile non solo per una squadra con qualche ambizione, ma proprio in serie A. Basta. La sconfitta è in buona parte colpa sua, la cavolata sul secondo gol è da mani nei capelli! Berghessio sembra un corpo estraneo, e non è la prima volta. Note positive su Etoo’o, oltre alla tecnica che tutti conosciamo, anche corsa e voglia di mettersi a disposizione della squadra. Muriel ci darà grosse soddisfazioni, mentre Correa ha ancora molto da lavorare. EDER assolutamente insostituibile.

  3. FISH 65 ha detto:

    Andrea,

    Viviano sul gol non ha colpe, è stato 2 volte sfortunato. Per la deviazione e per il rimbalzo che ha reso ancora più difficile l’intervento. Fossero solo quelli i problemi…
    Per il resto la tua analisi è condivisibile. Correa ha mostrato interessantissime potenzialità ma sembra ancora un po’ acerbo. Ci si potrà lavorare, la qualità c’è.
    Il cattivo momento di forma evidenzia ancor più la lentezza di un centrocampo costituito oggi da elementi del tutto simili tra loro. Mediani rubapalloni con buona forza fisica, ma con poca qualità e con un “passo” piuttosto lento. Duncan forse un po’ meno degli altri.
    Il “giropalla” risulta lento e faticoso, davvero precario! Gli esterni difensivi raramente aiutano a dare sfogo alla manovra. Insomma, è un centrocampo che ripropone antichi vizi: poca tecnica e, quindi, tanta previdibilità. Poca tecnica complessiva che si ripercuote nelle esecuzioni dei calci da fermo: un pianto!
    Gli attaccanti, anche oggi, hanno avuto ben pochi palloni giocabili. Lo dimostra il fatto che spesso hanno dovuto ripiegare di 20/30 metri per avere qualche palla giocabile. Peccato, perché questa squadra ha confermato di avere negli reparto offensivo il vero punto di forza. Bene Eto’o, benino Muriel. E quando tornerà Eder, l’attacco sarà veramente temibile.
    O forse sarebbe, vista la pochezza del nostro centrocampo nel quale, oltre ad Obiang, credo debba giocare anche Soriano. Perché è l’unico che possiede la qualità, ancorché intermittente, necessaria a rendere un pochino imprevedibile la manovra.
    Ora il derby. Temo davvero che, se ripeteremo le ultime prestazioni, il risultato potrà essere ancora peggiore. Forse, al completo, saremo più competitivi. Forse.
    Speriamo bene…

  4. Bulgaro ha detto:

    Correa ha sicuramente personalità e tecnica, appena capisce che qui non si passeggia in campo probabilmente diventerà un ottimo giocatore.
    Wzolek comincio a dubitare che abbia capito come funziona il calcio, nelle ultime 3 partite ah fornito assist e regalato rigori agli avversari; comunque schierarlo terzino è stata una cattiveria nei suoi confronti; meglio quando si è spostato piu avanti.
    Su Viviano non sono d’accordo, il pallone lo aveva pure preso, ma oltre alla deviazione è schizzato sull’erba bagnata … insomma la sfiga ci ha visto bene, ma anche la flemma con cui siamo scesi in campo ha contribuito contro un Chievo che a me è parso proprio poca roba.
    Etoo è buono, ma anche lui mi è parso troppo compassato, soprattutto nel secondo tempo, mentre meglio Muriel, anche se si è visto che non giocava da parecchio, deve togliere un po di ruggine.
    Una parola su Meggiorini, uno dei centravanti piu sterili del pianeta, ma che a noi fà sempre male … perchè non ce lo comperiamo e lo mandiamo in prestito su marte?

    Al derby, se l’approccio è questo, rischiamo una gran brutta figura.

  5. marco ha detto:

    Sarebbe ora di finirla di ripetere sempre le stesse cose, dalla prossima partita serve un altro spirito, la SAMPDORIA è questa punto. Vorrei sapere quando mai in questo campionato abbiamo vinto 1 partita che sia 1 dominandola. A me non risulta, la maggior parte delle vittorie sono arrivate per invenzioni di Gabbiadini od Eder, moltissime le abbiamo vinte su calcio da fermo,ora che non abbiamo molte alternative sui calci piazziati ci riveliamo per quello che siamo, una squadra mediocre.
    Pareggio ridicolo a Cesena penultimo in classifica, Pareggio suicidio col Cagliari terzultimo, Sconfitta col Chievo che era quartultimo. Per non parlare degli sberloni subiti da Torino e Lazio o del pareggio sofferto col Sassuolo privo di tutti gli attaccanti titolari.
    Non è un episodio,non è un caso, non è un periodo negativo,noi siamo questi.
    Con Atalanta.Empoli,Sassuolo(gara andata),nel Derby,con la Roma,con L’Inter abbiamo fatto pena come gioco.Altro che caso,altro che periodo di forma dubbio.
    Sinisa non è un santone è un allenatore mediocre ipervalutato.
    Solo un folle può riproporre wszolek come terzino.

    • fabio ha detto:

      Sono pienamente d’accordo.
      Nel fregarci le mani per la caterva di punti fatti all’andata, anche grazie a giocate di singoli (soprattutto di uno poi ceduto), non bisogna farsi prendere dall’illusione di avere anche un grande impianto di gioco.
      Squadra compatta e solida, con alcune eccellenze in attacco che hanno risolto tante partite nel girone di andata; speriamo ciò si ripeta pure in questa rimanente parte di stagione, senza fare i fenomeni che non siamo.
      Sarà meglio….

    • nello ha detto:

      Non hai torto….però almeno si correva….

      • nello ha detto:

        Cmq è dalla partita col Cesena(e c’era ancora Gabbiadini,quindi non si venga a dire che è perché non c’è più lui,anzi aveva giocato proprio male)che non vanno bene le cose,esclusa forse la partita col Napoli,anche se non puoi farti raggiungere al 92°tra ll’altro essendo in superiorità numerica,e il primo tempo col Palermo.

    • Doria65 ha detto:

      Visto che mi citi le sconfitte, non ho dispiacerebbe elencarmi anche le vittorie e le partite giocate bene? Ah no, scusa… Solo culo…

      Non succede, ma se succede…

    • Marcob ha detto:

      Attento che pensano tu sia genoano!!!!

  6. eraldoca ha detto:

    Concordo completamente con quanto hai scritto però io credo che il nostro allenatore deve veramente darsi una regolata perchè ritengo che il primo ad aver sofferto del periodo di calciomercato sia proprio lui! Ha visto un ottimo secondo tempo col Sassuolo ed un buon primo tempo ieri a Verona. Ma cosa dice! La squadra non c’è più: portiere confuso difesa da brividi, centrocampo lento e nebuloso, attacco inesistente.Ecco, questa è la Samp che vedo da due mesi a questa parte.Solo lui non la vede? Chi vuole prendere in giro? Noi tifosi? I suoi calciatori? Lui stesso? Queste formazioni inspiegabili credo siano il segno di una sua confusione mentale che lo porta a commettere errori elementari.
    Snobbare la partita col Chievo, perchè ha cinque diffidati, e puntualmente perderla, non credo sia molto positivo in ottica derby anche perchè sabato prossimo voleranno parecchi gialli e il rischio è di ritrovarci a Bergamo con un’altra formazione naif.
    Le formazioni di medio bassa classifica hanno tutte una buona organizzazione di gioco ed un ritmo che noi ci sogniamo. Sono due mesi che noi siamo sulle ginocchia. A questo dovrebbe pensare il buon Sinisa senza raccontare frottole a noi e a lui stesso.
    Non si può dare soltanto la colpa alla perdita di Gabbiadini. E per favore, almeno per un po’, basta parlare di Europa quando da due mesi stimo tenendo una media da retrocessione. Scusate il mio sfogo pessimista.

    • Gipo Samp ha detto:

      CONCORDO con quanto scrivi tu, Marco e Fabio

      ” Le formazioni di medio bassa classifica hanno tutte una buona organizzazione di gioco ed un ritmo che noi ci sogniamo. Sono due mesi che noi siamo sulle ginocchia. A questo dovrebbe pensare il buon Sinisa senza raccontare frottole a noi e a lui stesso”.

      Solo i veri tifosi non vogliono vedere e pensano che le partite si vincono con i cori e col 12° uomo! Si bevono tutto quello che dicono “molti, non tutti” giornalisti e opinionisti dimenticando che loro devono vendere i giornali e fare audience.
      Chi denuncia la mancanza di gioco della squadra per i veri tifosi è un bibino !!!!!!

      Sempre forza Samp

  7. Ale ha detto:

    …..la partita con il Chievo e’ stata giocata da un altra squadra !!!!!!!!!!!!!! Andrea Ribadisco il finale della tua riflessione ….perché fare in campionato esperimenti stile ritiro a Bardonecchia?

  8. Stefano_1970 ha detto:

    Per come l’ho vista io…la migliore Samp da anno a questa parte. Dopo tanto…tanto tempo sanno giocato in orizzontale e non in verticale.

  9. Fra Zena ha detto:

    Bruttissima sconfitta, contro un avversario volenteroso ma modesto ( e che aveva tre giorni in meno di riposo nelle gambe, ricordiamolo). Secondo gol di fila subito al primo minuto, “grazie” a marcature decisamente larghe e a un po’ di leggerezza del portiere; gol pesantissimo taglia-gambe regalato da uno Wszolek palesemente inadeguato alla serie A; reazione tardiva dopo un secondo tempo inguardabile (c’era pure un rigore su Paloschi sullo 0-2). Squadra confusionaria, sfilacciata lenta, nervosa, sempre secondi sul pallone (lo faceva notare anche il telecronista di Sky). Insomma, un disastro! Cosa dire? Di sicuro periodi come questo,di quasi inspiegabile involuzione, sono tipici della storia soprattutto recente della Samp (vedere per es. stagione 1999/2000, 2005/2006, 2012/2013 con le 7 sconfitte in fila di Ferrara, nello stesso 2009/2010 ci furono un dicembre e un gennaio pessimi, ecc) , quindi questa fase non mi stupisce più di tanto. Speriamo nel miracolo da derby e nell’inserimento dei nuovi, soprattutto di Muriel che ha mostrato buone cose. Ma la squadra deve ritrovare spirito combattivo, gamba e un minimo di ordine tattico, altrimenti – in una fase della stagione dove tutti stanno dando il massimo – si rischia l’ennesimo campionato anonimo. Restiamo uniti, non è il momento delle polemiche ora. Sempre forza SAMP

  10. sillyname ha detto:

    Non sono mai stato un grande fan di Mihajlovic. Il curriculum da allenatore, che tutto sommato mi sembrava normale ma non straordinario, si accompagnava con un atteggiamento sempre aggressivo e un po’ fuori dalle righe che non mi entusiasmava. Nei mesi scorsi ho comunque apprezzato alcuni principi: mai lamentarsi degli arbitri, mai dare alibi alla squadra anche in momenti sfortunati o sfavorevoli. E’ poi doveroso dare all’allenatore il merito di un fantastico girone di andata, ben sapendo che alla lunga quella posizione non poteva essere mantenuta. Quindi onore al merito.
    Adesso tornano le perplessità di sempre. Non sono entusiasta di certi suoi comportamenti, principalmente verso la società per la quale mi sembra abbia scarsa partecipazione. Le reiterate lusinghe verso altre squadre, il malcelato fastidio verso certe soluzioni di mercato, alla lunga assomigliano a capricci molto meno maturi di quello che promettono la scorza del personaggio e i suoi atteggiamenti pubblici.
    Vorrei fare un sondaggio universale e trovare che di noi sampdoriani un anno fa non avrebbe perso le bave a immaginare un mercato nel quale sarebbero arrivati a Genova gente come Eto’o, Muriel, Munoz, Acquah, colui che a livello planetario è considerato una delle migliori promesse sudamericane e una manciata di ragazzi giovani di altissimo livello. Roma non si costruisce in un giorno e ora il futuro (almeno quello tecnico) sembra decisamente roseo. Le critiche ci stanno ma santo cielo io davvero non so cosa avremmo potuto pretendere di più. Poi discutiamo pure se Eto’o è un giocatore finito o meno, ma vorrei conoscere qualcuno che non avrebbe fatto un balzo sulla sedia solo a sentire pronunciare quel nome associato alla nostra squadra.
    Ora, se penso che in teoria ieri sera Mihajlovic avrebbe potuto mettere in campo la stessa squadra che ha giocato il girone di andata (anche senza Gabbiadini, visto che faceva le sue belle panchine), allora viene spontaneamente da domandarsi quale battaglia stia combattendo il nostro allenatore. E contro chi. Non discuto le scelte tecniche (tipo Wszolek terzino) e anzi apprezzo se queste scelte sono realmente guidate dalla fiducia che l’allenatore ripone (e manifesta pubblicamente) nei propri giocatori anche se non sono dei fenomeni.
    Sarebbe invece inspiegabile che un allenatore “europeo” (Di Franceco docet), originale e iconoclasta avesse pensieri così miseri da preoccuparsi delle diffide in vista di una partita come il derby. Una partita interessante ma spero che prima o poi noi tifosi si inizi a pensare che le partite vere sono quelle che si giocano con il Napoli, la Juve oppure con il Barcellona, altrimenti ci tarpiamo le ali da soli ancor prima di iniziare a pensare alle coppe europee. Figuriamoci poi se a fare questi ragionamenti è l’allenatore.
    Sembra quasi che si stia rinchiudendo in se stesso. Sembra che cerchi il casus belli, a iniziare dalla dimostrazione urbi et orbi che i giocatori che ha a disposizione lui non li volva. E che non faccia il massimo per metterli nella condizione migliore per esprimere le proprie doti.
    Ieri sera mi sono davvero indispettito nei confronti di Bergessio, Ma è solo un esempio e forse la colpa non è tutta sua. Capisco che giocare contro la difesa del Chievo non fosse facile, ma ancora una volta faccio fatica a vedere un gioco convincente. Difficile che agli attaccanti arrivino palloni da far fruttare e in quel marasma è ovvio che proprio loro siano quelli che fanno le figure peggiori.
    Abbiamo fatto un grande girone di andata con una difesa molto solida, sfruttamento dei calci piazzati e, come dicono gli allenatori, degli “episodi”.
    Ma certo non con un gioco efficace e divertente. E ricordo che Gabbiadini è un eccellente giocatore ma non è Messi.
    Prima di buttare la croce su Muriel, Coda, Wszolek, Bergessio o chiunque altro, mi piacerebbe capire cosa sta succedendo all’ambiente, alla squadra e all’allenatore. Senza peraltro dimenticare che siamo sempre fra i primi e a mio giudizio non è proprio il caso di strapparsi i capelli.

    • Doria65 ha detto:

      Un applauso, ogni virgola è da condividere!

    • Michele G. ha detto:

      Saró ripetitivo, ma tu dovresti proprio cambiare il tuo nickname. Altro che “sillyname” , tu dovresti chiamarti “wise”, saggio. Anch’io condivido la tua analisi, precisando che, secondo me, Sinisa ha delle buone qualitá, ma si lascia dominare dagli istinti di rivalsa o ripicca, ed a risentirne é la squadra.

  11. Marco ha detto:

    Andrea ok per il periodo no, nell’arco della stagione capita, ma mi sembra che Sinisa ci stia mettendo del suo, parliamoci chiaro, mi sembra in difficoltà a gestire la squadra , litigi con giocatori, moduli cambiati in corsa,malcontento perenne, insomma qualcosa non va, il derby capita forse nel momento peggiore, ma mi ricordo che dopo sette sconfitte vincemmo il derby 3 -1….insomma ricompattarsi è ripartire, non dobbiamo vincere nulla a livello generale ma perché rovinare tutto sul più bello, anche perché inter, Fiorentina cominciano a farsi sotto e le parole di Lotito sono un programma di come funziona il calcio in Italia.

  12. Pino ha detto:

    Salve.
    L’involuzione è in pieno atto. E non da poco tempo. Ma esattamente dopo la sciagurata partita di coppItalia. Avevamo detto che il turnover serviva per avere tutti contro il Palermo? Ed invece contro Iachini abbiamo perso (anche se c’è stato il regalo di 1 punto). Siamo andati a Torino ed è stata debacle totale, in casa col Sassuolo abbiamo rischiato molto (ma abbiamo fatto anche qualche tiro in porta, è vero – ah perchè al calcio bisogna tirare in porta? – ma Consigli ha fatto il suo dovere), ieri c’è stata una partita dove il pressapochismo è stato totale. Tanti passaggi, a centrocampo, orizzontali, moltissimi indietro, segno che la Squadra non ha idee, non ha uomini che si smarchino e chiamino palla, un attacco assolutamente assente, tanto è vero che il primo tiro di un certo valore è arrivato all’85’, quando quei ragazzi del Chievo giustamente hanno tirato un pò il fiato. Se il tiro di Et’ò fosse andato al bersaglio (alto di poco), un minuto dopo il gol di Muriel, sarebbe stata l’ingiustizia più grossa. Con tutti qui a scrivere che la Squadra ha dato prova di carattere, e quando vuole fa quel che vuole, ecc. ecc. Invece siamo in caduta libera, nonostante le capacità individuali siano di valore. Nel Derby, contro una squadra gasata dalle ultime prove, e che ha nel suo DNA grinta e cuore, la vedo dura. Suggerisco a Miha di mettere una superbarricata (leggi catenaccio) infarcendo la squadra di difensori con eventuali puntate in attacco di Eder ed Okaka, ambedue segnano poco, ma sono veloci, supportati da Correa e Duncan. E’ l’unica maniera per non rischiare una Waterloo prematura.

    • Bulgaro ha detto:

      Esagerato… Il derby va giocato all’attacco, ma col giusto equilibrio. Se ti chiudi ti castigano sicuramente.

  13. roby66 ha detto:

    caro andrea, x l ennesima volta continui a capire molto poco, analisi pessima,cyti acquah in maniera negativa…. il migliore a centrocampo, per convenienza continui a nn parlare dell uomo finto che si presenta in sala stampa con il cappellino blucerchiato, riesci a parlare di centrocampo lentissimo, ci sei o ci fai, il portiere nn c entra… il palo coperto….. la palla cambia velocemente direzione, correa inadeguato lo dici te xche al calcio nn hai mai giocato, stiamo parlando di un grandissimo giocatore, nel primo tempo e stato uno dei migliori, berghessio dove il mister lo fa andare nn e adeguato lui e centroavanti d area colui che deve finalizzare, caro andrea xche nn citi il mister che rinuncia periodicamente alle sostituzioni,ai paura di metterti contro…., ricordati che la societa ha messo a disposizione un grande organico , se cominciasse a fare le cose x bene il mister, prima cosa prendere l uomo finto …… mai un ammonizione vaga x il campo, poi rilascia dichiarazioni un calo ci sta…….tu sei la rovina della samp, a proposito pur di nn sostituirlo ha fatto la tre…….vergogna, penso di aver gia detto molto augurandomi vista la tua onesta intellettuale pur nn essendo in sintonia….. direi in tutto con la tua analisi di essere pubblicato.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Certo Roberto, che lo pubblico. Io rispetto il tuo pensiero a differenza tua. Ora tocca agli altri bloggers commentare quello che hai scritto nei miei confronti. A proposito, visto che il blog Primocanale lo ha affidato in gestione a me, e io sono un ignorante calcistico, la rovina della Sampdoria e quant’altro..perchè continui a scriverci? Roberto, stavolta, hai davvero esagerato.

      • belinun ha detto:

        caro roby non te la prendere ormai è chiaro il concetto…parlare negativamente dell’unico che ha giocato a centrocampo è un’affermazione che si commenta da sola. purtroppo è così dovremo sopportare il bollito e stracotto fino alla fine dei suoi giorni (di contratto) e lo stesso dicasi della sua corte.

        • andrea.lazzara ha detto:

          Vatti a leggere le pagelle che ho fatto o a sentire qualche commento da me pronunciato. Palombo in questo momento merita di stare panchina, a mio giudizio. Punto. La mia risposta a Roberto è relativa al tono che usa sempre nei suoi commenti. Soprattutto nei confronti di chi prova a dirigere il traffico qui sopra.

          • belinun ha detto:

            mi perdonerai se non ho nè tempo nè voglia di leggere le pagelle, palombo è da un pezzo (e tanto) che merita la panca. sarebbe invece interessante capire come mai hai visto male acquah che è arrivato un giorno fà (così ti ho fatto anche la rima)…..così giusto x capire

          • andrea.lazzara ha detto:

            Comprensibilmente confusionario, non bocciato ci manca ancora. Anche perché penso che Mihajlovic( da come ne ha parlato nelle settimane scorse) ci creda molto. Ah, vado a memoria ma già un’altra volta mi ha risposto che non avevi voglia né tempo di leggere o sentire le mie argomentazioni. Peccato.

          • Paolo1968 ha detto:

            Il tempo e la voglia per leggere questo blog, puntare il dito e sparare ad alzo zero nei confronti di Andrea (soprattutto) ce l’hai

          • ale ha detto:

            Ma benedetti ragazzi, pensatela come volete da un punto di vista calcistico….ma un po’ di educazione, per favore!
            Ma è veramente così difficile? Ma è internet o fate così anche sul lavoro e in famiglia?

            Che tristezza

    • fabio ha detto:

      Io capisco poco di pallone, sono del partito di Andrea.
      Ma tu che te ne intendi un sacco, dovresti forse anche dirmi chi nel calcio preferirebbe 2 scommesse (non ho detto perse) ad un giocatore collaudato e inserito in un contesto che funziona.
      Sarà un caso ma Gabbiadini continua a segnare, talvolta anche gol decisivi.
      Quanto a Correa mi fai tenerezza perchè hai il tipico entusiasmo di chi da tempo non vede lo straccio di un sudamericano (giovane) per il quale valga la pena entusiasmarsi, e quindi parli di un grandissimo giocatore senza sapere che i giovani -soprattutto se stranieri, e ancor di più se sudamericani- hanno bisogno di lunghi tempi di inserimento.
      Prima di capire se sono forti o meno….

    • Bulgaro ha detto:

      Boh.. A me pare più campata in aria la tua ricostruzione della partita. Comincio a dubitare che tu scriva giusto per provocare…

    • MadMick ha detto:

      Sei un martire…

      • nello ha detto:

        Cosa ci sta a fare in un blog uno che non ha voglia di leggere quello che scrivono gli altri ?….C è modo è modo di dire la propria opinione , offendere chi si fa il mazzo per darci la possibilità di confrontarci (e che di calcio se ne intende davvero in un mondo in cui ci crediamo tutti tecnici) non mi sembra proprio tanto educato.

    • matteo84 ha detto:

      mi sa che di calcio ci capisci poco te……

      • belinun ha detto:

        rispondo qui (visto che hai chiuso il tread superiore). ho scritto che non ho tempo nè voglia x le pagelle e non x le argomentazioni che però ti ho dovuto sollecitare sennò aspettavo natale prossimo x conoscerle. acquah confusionario? forse, contando che ha fatto forse 3 allenamenti col gruppo. però ha corso 12 volte più di tutti gli altri centrocampisti (e taccio sul 17), ha sempre provato la giocata verticale e non ultimo verso la fine della gara ha mostrato a tutti grinta e velocità in un recupero su un contropiede 3 contro 2. a paolo1968 rispondo si è vero sono sempre pronto a sparare ad alzo zero su chi dovrebbe in quanto giornalista esprimere giudizi ed opinioni su ciò che vede ed in base alla propria esperienza e capacità e niente altro. sarebbe il caso che invece di essere “sempre daccordo con la tua analisi” qualcuno iniziasse a dissentire….il primo a guadagnarci sarebbe proprio lazzara.

        • andrea.lazzara ha detto:

          Allora andiamo con ordine. 1) non ho chiuso nessun thread superiore, è semplicemente il sistema di compilazione del blog che mi fornisce il post di riferimento a cui replicare. 2) io cerco di stare più che posso sul blog ma non puoi pensare che sia la mia unica attività non solo di vita ma professionale(come puoi agevolmente constatare accendendo la tv). 3) guarda che quelli che dissentono ci sono, eccome se ci sono. Se però infastidisce che ci sia qualcuno che la pensa come me, purtroppo, il problema non è mio.

        • Paolo1968 ha detto:

          Forse dovevo fare il diplomatico di mestiere… Comunque io non contesterò mai le idee e le opinioni degli altri, al limite ne ragionerò insieme.
          Però credo che esistano vari modi di esporre le proprie. Tendenzialmente cerco di farlo educatamente e mai mi sono permesso insinuazioni (non tue, ma di altri più volte) su convenienze, rigiri, raggiri e chi più ne ha più ne metta. Se ho qualche cosa da dire la dico e la argomento altrimenti la tengo per me.
          E non credere che sia sempre d’accordo con Andrea: direi che in generale è troppo buono. Ma non penso proprio che abbia qualche convenienza a non massacrare uno come Palombo: forse semplicemente non pensa che sia l’origine di tutti i mali della Samp, del calcio, dell’italia e del mondo.

    • Michele G. ha detto:

      Nel calcio, come nel lavoro o nella vita di tutti i giorni chi non capisce nulla é proprio colui che ritiene di sapere tutto che non capisce niente. Tu potresti avere buone argomentazioni, ma se tenti di porle urlando o tacciando il tuo interlocutore di ignoranza, hai torto in partenza. Ci sono altri palcoscenici dove esibire la ruota della tua presunta superioritâ di conoscenza calcistica. Un blog é fatto di interlocutori che si confrontano, che hanno visioni anche contrastanti, ma si parlano in maniera civile. Alla fine, a ben vedere, concordano tutti su una cosa: hanno a cuore un’unica squadra, la SAMP!

    • obiang ha detto:

      Per Belinun: Chi non ha voglia e tempo di leggere prima di replicare….deve molto semplicemente non replicare. Troppo facile fare i leoni da tastiera. Più difficile usare il cervello e l’educazione.

      Per Roby66: prova a rileggerti quando scrivi per vedere se si capisce il senso di quello che vuoi dire, correggere almeno gli errori di battitura più pacchiani ma soprattutto per renderti conto se quello che scrivi ha un senso….

  14. Lorenzo ha detto:

    Buongiorno Andrea e buongiorno a tutti i tifosi. Scrivo che sono ancora imbestialito per come ieri tutta la squadra abbia regalato 3 punti al Chievo, formazione molto scarsa, capace solo di chiudersi dopo l’improvviso e fortunato vantaggio. Il mister ha deciso un ampio turnover (7/11 di giocatori) con la principale motivazione di preservare i diffidati in vista del derby. Risultato, a destra ha messo un giocatore imbarazzante (3 errori gravissimi in 3 apparizioni, imbarazzante) che non dovrebbe neanche giocare in serie C, centrocampo lentissimo, e qui forse sono la maggior parte delle cause del calo della squadra, e attacco affidato a Bergessio che viene fatto giocare dopo aver fatto in tutti i modi di cederlo e dietro il ragazzino Correa, che ancora forse ha dimostrato di non essere pronto anche se qualche numero lo ha fatto vedere. Un solo cambio, gli altri due non li abbiamo visti … forse il mister non ci sta capendo molto ???
    Una partita alla volta, ieri, visti i risultati delle dirette avversarie per l’Europa, non si doveva perdere e neanche pareggiare, bisognava, per quel che si poteva, andare sul sicuro per vincere e poi se mai pensare al derby. Ha fatto la stessa cosa in coppa Italia con l’Inter e poi col Palermo tra un po’ si perde … ora mettiamo l’ipotesi che al derby finisca male (al momento sono loro i favoriti visti gli ultimi risultati), che commenti sentiremo dal grande mister ? Non lo so, e qui chiedo a tutti, ma secondo voi ha le idee chiare Sinisa ?
    Ho visto invece molto bene Eto’o, al derby lo vedrei bene in mezzo con ai lati Muriel ed Eder. Acquah bene anche lui, corre molto, tuttavia forse a gennaio, invece che acquistare tutti quei giocatori, un centrocampista coi piedi buoni andava preso, lì andava investito qualche eurino … Attendiamo il derby ma, ripeto, sperando di essere smentito, vedo gli altri più in palla, correre di più e crederci adesso, noi non lo so … lenti lenti lenti potremo fare molta fatica contro i loro 3 davanti anche se loro dietro sono scarsi. Grazie, ciao.

  15. sarkiapon ha detto:

    Caro Andrea, d’accordissimo sugli squarci di luce nella notte buia di Verona. Eto’o, ma anche Correa e Muriel sono certezze, chi per l’immediato (il 99 e tra poco Muriel), chi per il prossimo futuro. Vado controcorrente…chi ha toppato clamorosamente è Sinisa. A parte che, in una partita come il derby potrebbero beccarsi il giallo tutti i diffidati…e poi come la mettiamo a Bergamo?…Ieri un uomo d’ordine/qualità a centrocampo( Obiang, Soriano?) poteva/doveva giocarselo. A parte l’inserimento del cappellaio matto Wszolek (ricordate Udinese Samp dell’anno scorso? Oltre a Inter Samp Coppa Italia) senza studiare altre alternative (es. Romagnoli terzino e Coda/Silvestre al centro?) , poi non si capisce l’incaponimento su Bergessio (pacco estivo voluto da lui) …e ha tolto Correa che non è dispiaciuto a nessuno, e aveva fatto solo 45’…e garantiva qualità dietro le punte, poi nessun altro cambio ….perché non giocarsi la carta Djordjevic andando al 433 con Eto’o centrale ed esterni Muriel e il montenegrino (togliendo l’inguardabile Bergessio)? Ecco se devo sottolineare l’aspetto più preoccupante è l’improvvisa ed inaspettata rassegnazione mentale del mister….che tra l’altro non ha trasmesso nessuna motivazione dopo l’intervallo, almeno per quello che si è visto in campo. Detto questo, fiducia al grande Sinisa, evidentemente anche ai grandi capita di appannarsi….forse bisogna proprio cadere per rialzarsi…più forti e consapevoli.

    • Bulgaro ha detto:

      Direi che sei in piena corrente 🙂
      Concordo su tutto, tranne le motivazioni nel secondo tempo; io credo ci siano state, ma erano tutti troppo compassati in campo, probabilmente stanchi visto che molti i 90 nelle gambe non li hanno

    • robmerl ha detto:

      giustisssimo: djordjevic va messo in campo perché può cambiare ritmo alla partita

  16. danilo ha detto:

    Palombo come sempre pietoso. Se pensiamo che è il giocatore che ha fatto piu’ passaggi di tutta la serie A si capiscono tante cose del perche’ non abbiamo gioco a centrocampo. Un allenatore che manda in campo per la terza volta uno scarpone polacco in quel ruolo capisce poco di calcio. Se il ns. mister crede di vincere le partite solo con la baionetta puo’ cercarsi in fretta un’altra squadra. Qui cè bisogno di gente che usi cervello e buon senso.

  17. Massimo Pittaluga ha detto:

    Caro Andrea concordo con te e sul fatto che a conti fatti siamo sempre messi bene in classifica e che comunque la flessione della squadra c’è dalla patita contro l’udinese ed è comunque proseguita sino ad ieri. ho visto però la partita e a mio avviso ieri c’è tanto di mihalovic ( che ripeto vorrei rimanesse anni ma lo deve volere anche lui e spesso ha dato in queste settimane lui l’idea di avere lo scazzo). il mercato c’è stato per tutti e dati alla mano sono arrivati giocatori migliori di quelli partiti perchè la partenza del solo gabbiadini tra i titolari non giudica un involuzione come quella di queste partite. ieri sinceramente pretendere molto di più da una squadra che non aveva mai giocato assieme era pretendere tanto. detto anche che concordo su Viviano incerto sul primo gol perchè è stato comunque poco reattivo e sulla cappella di wzoleck, il chievo cosa ha poi fatto? si è messo 90 minuti dietro la linea della palla e noi senza una squadra affiatata non riuscivamo a trovare azioni pericolose che poi comunque alla fine sono arrivate con mesbah che si è mangiato un gol fatto il gol di muriel e il tiro di eto. Note positive sono eto che a me è sembrato in palla, ha fatto di tutto dal centravanti, all’esterno al trequartista ed al 91 esimo quasi pareggia. Non sarà al 100% e si vede ma se avesse avuto di fianco eder e non bergessio la partita finiva diversamente. stesso discorso dietro. perchè non ci ha messi a 3 con coda o piuttosto come negli ultimi minuti con palombo e a 5 nel mezzo con wzoleck che almeno spinge meglio che difendere? di 6 diificidati non dico tutti (capsico de silvestri ad es fuori, pedro e anche soriano avendo acquah e duncan ma eder poteva farlo iniziare e fare una squadra più adatta agli uomini in campo e quindi a 3). Correa a dimostrato di avere grande classe e lasciamolo stare tranquillo per favore. come tutti gli argentini deve capire che dopo il driblling deve scaricare il pallone velocemente e lo farà solo giocando. questo ragazzo ha fatto due o tre cose di grande qualità. ha bisogno di trovare i ritmi italiani perchè il chiev ti aggrediva ovunque e lui non è abituato a questo. tra qualche mese dopo un po di gare sarà pronto ed ha solo 20 anni. ho visto saltare l’uomo con un eleganza e facilità che quando verranno abbinate alla velocità di scarico necessarie al campionato italiano ne faranno un signor giocatore. muriel beh diamogli tempo sappiamo che è forte fortissimo.
    Berghessio mi associo ad andrea. sono dispiaciuto ma di occasioni alle fine ne sta avendo e non tutte con squadre solo sperimentali. Acquah secondo me invece dei centrocampisti è stato il migliore considerato che era la sua prima partita. veloce nei recuperi si sa inserire bene ma ieri tutte queste qualità si potevano vedere poco.

    per il derby non consocendo la condizione dei giocatori saprà il mr ma ad oggi io la metteri così dall’inizio sapendo poi comunque di avere cambi in panchina.

    viviano (sveglia però perchè ieri il primo gol era parabile)
    de silvestri silvestre romagnoli regini
    acquah obajang soriano
    muriel eto eder

    de silvestri protetto da acquah su perotti. la loro forza fisica e dinamismo possono mettere in difficoltà il migliore dei loro. regini e duncan idem. pedro può fare in modo più dinamico quello che fa palombo ma con 10 metri su e giù in più…. la loro difesa che non è fatta di razzi la dobbiamo puntare sempre e questi tre davanti possono sempre saltare l’uomo e dialogare nello stretto oltre che sul lungo. eto che rincula e mette i due nello spazio o ci va lui stesso con soriano che può fare legna ma anche lanciarli. questa secondo me è la samp migliore con due terzini terzini 3 centrocampisti dinamici ma anche con piede e tre freccie davanti. Buona notizia eto aveva i 90 minuti che strano in premier si allenano……

  18. Michele G. ha detto:

    Che dire Andrea, provo solo rabbia. Rabbia perché bastava veramente niente o poco più per mettere sotto un Chievo solo volenteroso e molto fortunato (autogol dopo meno di due minuti, regalone tagliagambe di Wszolek a fine primo tempo). Ed è già la seconda partita di fila in cui partiamo ad handicap; pronti via e vantaggio per gli avversari! Col Sassuolo ci aveva messo una pezza Eder, qui nel momento di massimo sforzo (si fa per dire) babbo natale, nelle vesti di un polacco, fa un regalo tardivo ai produttori di pandoro, che non ricambiano la cortesia. E dire che, nonostante tutto e l’errore di Mesbah sotto porta, quando mancava ancora quasi mezzora alla fine, nei minuti finali stavamo per agguantare un pareggio che avrebbe avuto del clamoroso, solo perché sarebbe maturato alla fine, ma non certo per il preponderante controllo della palla (oltre 70% contro 30% e 12 corner contro 2), controllo della palla esercitato, nonostante avessimo in campo controfigure di giocatori. Wszolek deve essere tenuto oltre la linea di centrocampo e non certo come ultimo uomo. Poveretto, è stato persino pericoloso nelle incursioni in attacco, ma dovrebbe presentare il passaporto ogni volta che decidesse di passare in difesa. Sinceramente, questo non capisco come faccia a non vederlo Mihajlovic. Andare incontro ad una sconfitta certa, per evitarne una solo probabile nel derby? Prima che qualcuno incominci ad accusarmi di disfattismo, preciso che non sto dicendo che sia probabile che perdiamo il derby, anzi! Sto solo cercando di interpretare il ragionamento del nostro allenatore. Almeno Eder l’avrei lanciato nella mischia, visto che Bergessio, ormai, penso abbia esaurito tutti i bonus. Non è detta che sarebbe stato ammonito e se lo fosse stato, beh! pazienza. Ancora una volta Sinisa, di fronte ad un qualcosa che ha solo qualche probabilità di verificarsi, ha preferito la certezza di quello che si è rivelato un fallimento. Ieri ci hanno messo tutti qualcosa del proprio, dall’allenatore a parecchi protagonisti in campo. Un’ultima annotazione di colore (nel vero senso della parola): che bisogno c’era di giocare con la divisa rossa, visto che il Chievo ha la maglietta gialla, non confondibile di certo con il nostro blu? Rocordo male o, quando giochiamo a Marassi, loro non cambiano divisa e noi abbiamo la nostra regolamentare? Non sono un granché superstizioso, ma non vorrei dovermi ricredere.
    Ma ora sotto con la testa al derby. Cerchiamo di sostenere la squadra, dimenticandone gli inciampi. La stracittadina sfugge ad ogni pronostico e, spesso, chi in quel momento sta peggio, finisce per prevalere.
    Forza Doria Sempre!!!

  19. Marco-Verona ha detto:

    Incredibile. Avevano tutto il tempo per rimediare anche a 2 gol sotto, dopotutto si giocava col Chievo non con il Real Madrid, e non siamo stati capaci di farlo. Il Cesena ha ripreso la Juve con tanto cuore, credendoci fino in fondo. Cosa sta succedendo? Non vedo convinzione come nella prima parte del campionato. Non sarà che a forza di di dire che ci siamo indeboliti con il mercato di gennaio qualcuno sta iniziando a crederci?

  20. luca ha detto:

    ciao Andrea purtroppo io vedo una grande involuzione della squadra, come ho già detto è stato ritoccato un giocattolino che stava funzionando alla perfezione (sarà ma Gabbiadini continua a segnare) e che aveva solamente bisogno di alcuni ritocchi dei non titolari (giusto per far rifiatare qualcuno) ma questo non è stato fatto anzi !!! si è pecccato di presunzione, quello che non capisco è la quasi assenza di quella determinazione o ferocia agonistica che lo stesso Sinisa ha sempre puntualizzato essere la vera motivazione dei ns successi, vedo una squadra stanca (che sia la preparazione ? ) quasi svogliata e senza idee, vedo continui esperimenti senza alcun senso (il polacco è inadeguato per la serie A o Berghessio sull’ala a Torino) vedo giocatori a terra fisicamente (Palombo) e moralmente (Berghessio) vedo una difesa che non è più il bunker di tre mesi fà, insomma inizio ad avere i primi dubbi anche sul mister (sia inteso non mi permetterei di criticarlo) soprattutto sulle capacità di gestire una squadra per l’anno intero con la stessa intensità (anche lo scorso anno dopo una partenza sprint ci siano sgonfiati) ma vedo suprattutto per Sabato sera……… e qui mi fermo volutamente ! Andrea tu cosa ne pensi ?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Penso che il mercato abbia forse consumato soprattutto Mihajlovic, insomma abbia pesato su di lui, sulla gestione del gruppo. Anche perchè, obiettivamente, per un mese, chi tra i tifosi pensava alla partita della domenica? Era, anche con noi, un continuo chiedere: “Ma arriva Eto’o?” “E Muriel?”, “Correa è buono?”. Metteteci in mezzo anche la vicenda Okaka e il quadro è completo….

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        andrea a gasperini hanno dato via diversi giocatori importanti dai. e non solo a lui anche altre squadre hanno cambiato parecchio. dei titolari ha perduto il solo gabbiadini e poi gastaldello come dodicesimo uomo. a me sinceramente un tecnico che per un mese fa trasparire tutto lo scazzo per gli arrivi possibile non è piaciuto e spero ora riprenda in mano la barca. eto è una risorsa come correa e come tali andrebbero trattati. sinisa ha toppato in questo mese come atteggiamento e la squadra si è sgonfiata. ora c’è tempo per riprendere perchè il campionato ci ha aspettati. Il derby bisogna prenderlo come un opportunità e mettere una squadra aggressiva e tecnica e giocarlo senza paura. abbiamo gente come eder eto muriel soriano romagnoli silvestre. gente con qualità insomma. al bando il pessimismo però il mr deve darsi anche lui una svegliata perchè ha gli uomini per uscirne.

        • nello ha detto:

          Sono d’accordo con Massimo Pittaluga ,Sinisa ha esagerato continuando a rompere sul fatto che gli hanno tolto Gabbiadini,hai ragione quando dici che a Gasperini hanno tolto giocatori validi ,Antonelli x loro era importantissimo per esempio,eppure non ha avuto il comportamento di Mihajlovic con tutto il suo scazzo (per uno che ha tenuto anche in panca )

      • marco ha detto:

        Questa è bella , i bibini all’ultima giornata di campionato hanno cambiato mezza squadra e sono andati a vincere a Roma e poi hanno asfaltato il Verona.
        I problemi sono a monte, partendo dal derby d’andata dove Sinisa ha lasciato in panchina Gastaldello,da li si è incrinato parecchio. Inoltre continua a fare dichiarazioni d’amore all’Inter nel mezzo litigi in pubblica piazza con Okaka ed Eto’o . I risultati hanno mascherato la totale mancanza di gioco della SAMPDORIA. Che in pochissime occasioni ha mostrato bel gioco, col Sassuolo senza tutto l’attacco abbiamo rischiato di perdere e 7 giorni dopo la Fiorentina li ha presi a ceffoni con tutti i titolari. Per questo Sinisa continuava a ripetere senza Gabbiadini ci siamo indeboli( O le risolviamo sui calci piazzati o non mi viene in mente altro).Nelle prime 11 posizioni ,eccetto il torino,siamo il peggior attacco, vorrà dire qualcosa?

      • Ale ha detto:

        ..ed è’ per questo suo limite che Sinisa non potrà mai diventare come Ancelotti /Mourinho Mancini / Guardiola ! ..bisogna saper gestire i giovani e i campioni e se patisce gli ultimi ……..

    • nello ha detto:

      Con sto Gabbiadini….anche Muriel ( suo sostituto )appena messo in campo ha segnato,ricordo che una delle migliori partite della Samp ,se non la migliore in assoluto,è stata quella.con la Fiorentina in cui Gabbiadini non ha giocato ,è che allora correvano e avevano voglia ,ora sembrano dormire e il mister non riesce più a caricarli ,altro che Gabbiadini (spesso in panca qui, ti ricordi a Cesena che pena hanno fatto pur con Gabbiadini in campo?).

      • Matteo B ha detto:

        Bravo, concordo con te… Purtroppo molti hanno la memoria corta, altri nn ricorda o quando criticavamo il Gabbiadini per le sue “passeggiate” sulla fascia, altri meritano barilla’ e bjarnason. Forza Samp…

        • maverick ha detto:

          e si ma il problema infatti non siamo noi tifosi o la parte di noi che o rimpiange…. il problema e’ se lo usa come alibi sinisa….

          • francesco ha detto:

            Bravo maverick, hai perfettamente centrato il punto… Sinisa deve tirare fuori le sue doti da leader. Sennò vorrà dire che è un allenatore da squadretta, che è bravo solo se si fa come dice lui, sennò non riesce ad adattarsi… Cosa che in una grande squadra dovrebbe fare continuamente…

      • marco ha detto:

        Ma ti rendi conto che critichi il miglior marcatore ITALIANO del campionato Italiano fino a questo momento? Datti al cricket , magari qualcuno ti apprezza.

  21. Massimo Pittaluga ha detto:

    Generalmente non critico la stampa ma il titolo del mercantile fa come spesso succede pensare. derby per il sorpasso. bravi e complimenti

    • Lollo ha detto:

      quoto….fanno cadere le braccia ( per non dire di peggio )

      • Michele G. ha detto:

        Massimo e Lollo avete ragione, fa rabbia leggere certi titoli sui giornali cittadini, che dovrebbero essere equidistanti dalle due squadre, ma mettiamola cosí: sará ancor piú bella la goduria di dover leggere sugli stessi la fine del volo dei grifoncelli, ancora meglio se si dovesse fare punti di…fortuna.

  22. robmerl ha detto:

    A me Correa (scomparso dopo 25′) non è dispiaciuto: se impara a darla prima, con quelle accelerazioni devastanti, può fare la differenza. Muriel è un bel giocatore, ma fisicamente mi sembra ancora indietrissimo. Viviano poco reattivo, ma non è una novità.
    Abbiamo perso tre punti che peseranno molto a fine stagione, ma la cosa più preoccupante è che stiamo perdendo anche l’umiltà.

  23. simopasto ha detto:

    L’ho scritto due settimane fa quando dopo essere stati asfaltati dal Toro, avrei firmato per un ottavo posto a fine campionato!!! Invece, molto probabilmente, arriveremo dodicesimi, dopo Palermo, Genoa e Toro!!! Dopo tutto siamo salvi e cosa possiamo chiedere di più da calciatori mediocri come Bergessio, Mesbah & c.? Davvero, sono contento così, la nostra realtà è la salvezza e BASTA!!!

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      ti dimentichi objang, rmagnoli silvestre, eder soriano eto muriel. si proprio giocatori da dodicesimo posto.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        senza polemica se finiamo dodicesimi c’è una responsabilità del tecnico punto e basta. non siamo da terzo o quarto posto ma se ci passa ad esempio una squadra come il toro guardando la squadra forse qualche domandina sulla gestione del mr andrebbe fatta. prendi i ns ad uno ad uno e mettili vicini a quelli del toro……ammenochè oggi lopez e quaglia non siano più forti come reparto di muriel eto eder okaka etc. non possiamo pretendere una lotta champion non abbiamo la squadra ma una lotta per l’el assieme a genoa lazio etc si dovrebbe provare. poi non riuscirci è lecito come doverci provare. non siamo uno squadrone ma ora far passare per scarponi tanti giocatori di buon e ottimo livello che abbiamo non la trovo cosa corretta. ripeto se si sprofonda si dovrà chiedere lumi al tecnico ma prima di vederci sprofondati magari iniziamo a vederla la samp con muriel eto acquah a fianco dei titolari e non messi in una squadra che non aveva mai fatto 5 minuti assieme e con gente fuori ruolo.

  24. El Cabezon ha detto:

    Sono talmente “sconvolto” per quanto (non)visto ieri sera al Bentegodi che faccio una fatica tremenda a trovare le parole giuste per commentare, una costante sensazione di impotenza che mi ha riportato indietro di 18/24 mesi e che speravo francamente almeno in questa stagione di non dover rivivere e invece…
    Non avremo mai la controprova che coi “diffidati”in campo avremmo fatto risultato, ma il turn over scellerato adottato dal mister è sembrato davvero esagerato, l’unico che avrei probabilmente preservato è De Silvestri che con l’infortunio di Cacciatore al momento non ha alternative…
    Ma Bergessio è veramente lui o un sosia?
    La sua pochezza tecnica e agonistica è imbarazzante, non ne azzecca una neppure per sbaglio, mi dispiace per il ragazzo che sarà certamente un serio professionista ma personalmente spero di non vederlo più in campo con la nostra maglia!
    La netta crisi di gioco e di risultati è evidente così come l’involuzione dei singoli, Romagnoli e Silvestre sembrano le brutte copie degli arcigni e sicuri centrali ammirati nel girone d’andata…
    Ora ci siamo messi nella non piacevole situazione di non permetterci di sbagliare il derby, partita che nel corso degli anni il nostro ambiente è riuscito a far diventare VITALE come lo è, da sempre, per gli altri…
    Tuttavia voglio avere ancora fiducia nei ragazzi e in Sinisa, sbato sera mi aspetto una reazione da uomini veri…

    • Michele G. ha detto:

      Bravo, hai usato un termine che a me non veniva proprio alla mente: impotenza. Avrei voluto quasi essere in campo io per dare la sveglia ai nostri.

  25. francesco ha detto:

    Eureka! Finalmente ho capito!

    Non è luglio!!

    Se in questi giorni vado in spiaggia scosciato, non prendo il sole ma una forma influenzale di etnia indefinita (svizzera, californiana, caucasica, fate voi). Se trangugio una granita non ottengo refrigerio, bensì una tripla congestione, e il ghiaccio alla frutta si fa lama nel mio esofago. Se giro in macchina con la cappotta abbassata, il freddo mi decapita.

    E poi… Ebbene si, se mi ritrovo con una squadra in rodaggio, piena zeppa di elementi nuovi, senza equilibri solidi (in campo e fuori), senza complici ammiccamenti da amanti consumati, senza pacche sulle spalle, senza cieche credenze… Mi tocca vederla perdere contro il Chievo. Il Chievo. Non si può squalificare questi qui per offesa al gioco del calcio? Non si può ottenere, per i mussi (un tempo simpatici, ora… mah…), un declassamento fino al fondo del barile, magari alla “Serie Subbuteo” (come cantava Elio nella sigla di Mai Dire Gol di tanti anni fa)? Che squadra inguardabile. Grammi, diciamo noialtri a Genova. E poi… (userò un eufemismo, vediamo se lo cogliete)… Oltre che grammi pure rotti nel Cubo (ho detto Cubo, confermo): gol su carambola dopo un minuto…. Ma dai su… Se questi si salvano e retrocede l’Empoli, ho chiuso col calcio.

    Vabbè, tornando a noi, la squadra è totalmente nuova, normale (scontato) avere delle difficoltà simili. Ci siamo esaltati per un mercato, a mio avviso, totalmente controproducente, ora però dobbiamo essere maturi e aspettare che la squadra trovi l’amalgama. Speriamo che si trovi. Presi uno per uno, questi sono buoni: Eto’o tocca la palla come il romantico accarezza un petalo di rosa; Correa, per me, diventerà come Pastore; e Muriel è animato dalla proverbiale “cazzimma”, ne ha voglia, vuole spaccare il mondo e ha talento da vendere… QUINDI CORAGGIO!!

    Mihajlovic deve dimostrare, coi fatti, non solo con le sbruffonerie, di essere un grande allenatore. Comodo fare il piccolo duce con Eder e Soriano, che pendono dalle sue labbra… Ora, se davvero è un duro, che lo dimostri! Se vuole arrivare alle grandi squadre (e il talento per farlo lo ha di sicuro) che riprenda in mano la situazione! E’ colpa del suo atteggiamento negativo e disfattista di questi mesi se la squadra ha perso la fiducia. Per carità, ha ragione. Non si sconvolge un gruppo a gennaio. Ha perfettamente ragione. Ma lui è un condottiero, non una scolaretta offesa cui han sciolto la treccia. Gli han preso Eto’o, Muriel e Correa. Se riesce a farli rendere, dovremo tutti riconoscerlo come un portento della panchina. Se non riuscirà, invece, avrà dilapidato un patrimonio tecnico e un’ottima occasione…

    Concludo. Gli altri, quellì là, sentono di avere la vittoria in tasca… Forse hanno ragione…

    Ma ricordatevi che il Piccione è un animale stolto. Non può volare in alto, anche se vorrebbe, oh se lo vorrebbe… Batte le sue ali tozze, mira alle stelle e poi cade, miseramente cade…. Dopo tutto è solo un piccione…

    FORZA DORIAAAAAA!!!!!!!!! DAI RAGAZZI, DAI!!!!!!

  26. Paolo1968 ha detto:

    Per la seconda volta mi sento di poter criticare Sinisa. Tutto sommato i giocatori messi in campo ieri sera erano all’altezza, a parte Wszolek che, fuori ruolo o no, ha fatto una ca…a per cui i miei compagni di calcetto di 10 anni fa mi avrebbero lapidato.
    Ma non posso capire il messaggio che fa arrivare sia ai giocatori che scendono in campo sia agli altri: partita col Genoa più importante dell’anno? Ahimè! Partita col Chievo non importante? Ahimè! Voi che giocate poco, entrate pure in campo, tanto il match non conta nulla? Voi che salvaguardo per il derby siete gli eletti?
    Va bene il turn over, ma quando in campo scendono 7-8 giocatori diversi, che mai hanno giocato insieme il risultato è uno solo. E comprovato dai fatti, non ultimo prendere gol dopo 2 minuti (Viviano, un po’ di reattività in più….). Non so quale sia invece il risultato psicologico: di sicuro nella mia testa è negativo…. sarà che io vorrei vincere anche le partitelle in famiglia come il mio idolo Vierchowod…
    Mettiamo tutti da parte le distrazioni, perché hanno disturbato tutti, nessuno escluso.
    Ovviamente c’è il bicchiere mezzo pieno: nel secondo tempo un ottimo e umile Eto’o (per il quale si son sentiti dei cori poco piacevoli, ma nessuno dice nulla….) e Muriel pure. Con Eder potrebbero formare un terzetto formidabile. Anche Acquah non mi è dispiaciuto, pensando che avrà fatto 3 allenamenti con gli altri.

    • maverick ha detto:

      Concordo con te… Anche secondo me il risultato psicologico sara’ negativo ma che spero sapranno superare… Quando abbiamo vinto lo scudetto abbiamo perso un derby e pareggiato l’altro a dimostrazione che ogni partita vale tre punti..Arrivare al derby sopra di tre punti e con una vittoria a chievo sarebbe stato molto meglio che arrivare a pari punti e avendo perso male…. L’ho detto dopo la partita di coppa italia con l’inter persa con troppe riserve in campo e lo ripeto se si vuole diventare una squadra vincente si deve pensare da vincenti e giocare tutte le partite mantenendo, per quanto possibile, la migliore formazione in campo…

  27. Marco81 ha detto:

    Ieri é stata una partita strana, gli episodi ci hanno condannato ma la sensazione almeno nel primo tempo era che potessimo ribaltare il risultato tranquillamente. Poi il secondo gol ci ha distrutto psicologicamente. L’ indicazioni di quest’ultime partite é che non possiamo prescindere dal 4-3-3, col trequartista siamo sempre molto scoperti sulle fasce. Condizione fisica permettendo giocherei con eder eto’o e muriel, in mezzo soriano pedro e duncan e dietro l’unico dubbio è il terzino Sx ( nn vedo purtroppo grande differenza tra regimi e mesbah ). Se riuscissimo a trovare l’equilibrio potremmo tornare a divertirci. Dovremmo ritrovare un po’ di umiltà tutti quanti. Dal mister ai tifosi!!! Forza Samp

  28. franco ha detto:

    Ma un cassano libero e voglioso di tornare no? Questa squadra segna poco e con gli assist di cassano segno anche io e poi per il prossimo campionato ci servono due esterni alti che sappiano crossare al centro visto la nostra idiosincrasia al gol di testa e poi un playmaker.tu Andrea che ne pensi?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Che proprio in questo momento, per tante ragioni, Cassano sarebbe l’ultima cosa utile pur con il suo innegabile talento. Concordo sul playmaker.

  29. Stefano ha detto:

    RESTIAMO COMPATTI! SILENZIO FINO A SABATO! POI TIRIAMO FUORI CUORE E VOCE ALLO STADIO!
    AVANTI SAMPDORIA!
    Scusate il carattere maiuscolo ma ora più che mai bisogna restare uniti e compatti!

  30. robin ha detto:

    Io credo che un allenatore che non ha mai smentito che la sampdoria gli sta stretta e che vuole una big non può commettere gli errori che mihajlovic ha commesso da gennaio in poi, in particolare ieri.
    Lasciare fuori 5 titolari in vista del derby, facendo giocare giocatori fuori ruolo (wzolek, che anche nel suo ruolo non è proprio garrincha), è sintomo di provincialità assoluta. Vorrei chiedere a Mihajlovic quale è l’obbiettivo stagionale della samp: provare a centrare l’europa o vincere il derby? Perché se l’obiettivo è vincere il derby allora preferisco tornare a garrone e a un allenatore che punti alla salvezza che ogni giorno dimostri di essere orgoglioso della sampdoria e di non volere altro. Delusissimo da Mihajlovic, spero che con l’anno nuovo arrivi un nuovo allenatore, per cui la sampdoria sia un punto di arrivo e non di passaggio. La rosa attuale è forte, più di quella di inizio anno (Muriel, Eto’o e Correa sono tutti e tre presi singolarmente più forti di Gabbiadini), basta saperla valorizzare.

  31. Giorgio 67 ha detto:

    E’ dura commentare una partita dove la Samp ha praticamente giocato dal 90° al 94° !
    Il buon Mihajlovic dice di aver fatto scelte che ripeterebbe ma alla luce di quanto i campo ci ha fatto vedere, non so se abbia proprio tutte le ragioni. Già a Milano in Coppa Italia avevamo vissuto una giornata da spettatori ed ora, contro una squadra che ha il peggior attacco della serie A, ci siamo fatti sorprendere come dei dilettanti. Wszolek penso che non potrebbe giocare terzino nemmeno in serie C ed è bastato un onesto pedalatore come Schelotto per non veder palla, Correa non ha mai giocato dietro le punte ma esterno d’attacco, Berghessio non ha dato segni di vita da Luglio ad oggi. Regalare 3 uomini non te lo puoi permettere neache contro una modesta formazione. Se ben analizziamo, c’è da salvare solo lo scambio che ha portato al gol di Muriel. E non è confortante in prospettiva di una partita come il derby dove andremo ad affrontare una squadra che ha trovato negli ultimi tempi la quadratura del cerchio.
    Speriamo in uno scatto d’orgoglio e di ritrovare una forma atletica un pò più accettabile (siamo TROPPO lenti !!!). La speranza è sempre l’ultima a morire. FORZA SAMP !

    • Paolo1968 ha detto:

      “Il buon Mihajlovic dice di aver fatto scelte che ripeterebbe”… direi che ha fatto scelte che aveva già fatto, con gli stessi risultati. Speriamo l’abbia capito.

  32. alup ha detto:

    Credo che SinIsa abbia perso di vista gli obbiettivi Samp, come si può‘ presentare una squadra votata alla sconfitta con Wzcolek fuori ruolo,Acqua pur positivo alla prima partita come Codrea che così può’ essere solo bruciato e Bergessio che non tine un pallone e non è’ mai pericoloso.Concordo con il voto 4 che gli è’ stato dato su Sampnews.
    Vorrei chiederti ma SinIsa era d’accordo sul mercato invernale avendo dichiarato che c
    siamo indeboliti, se poi vuole schierare tre attaccanti non pensi che a centrocampo ci vogliono Obiang , Acqua e Duncan con De Silvestri e Mesbah sulle fasce
    Concordo con te che sul primo gol del Chievo. Viviano ha le sue colpe come sul secondo gol la sua uscita ha del ridicolo doveva andare sulle palla a scivoloni
    In attesa di una tua cortese risposta ti inviò cordiali saluti.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ovviamente è Correa…:-))). 4 l’ho dato anche io a Bergessio e confesso che mi dispiace sempre dare votacci. Ma se sono meritati….credo che per tre vere punte serva qualcuno che fa un bel pò di legna a centrocampo…

  33. Lollo ha detto:

    D’accordissimo con te Andrea. Momento di crisi, appannamento, confusione, involuzione, chiamiamolo un po’ come vogliamo; le uniche note positive sono, in effetti, le potenzialità del duo Muriel/Eto e il fatto che , nonostante tutto, qualche punto è stato ragranellato.
    Sbagliato, a mio avviso, il massiccio turn over di ieri: c’reano tre punti in palio e bisognava provare a prenderseli, poi al derby ci si sarebbe pensato da oggi.
    Continuo a credere che le vere lacune siano a centrocampo e che in vista della prossima stagione vadano colmate.
    Per il resto tutti uniti e forza Doria ora piu che mai !!!

  34. Andrea82 ha detto:

    Devo dire che non condannavo l’idea del pesante turnover prima della partita, e mi aspettavo di più sinceramente. Di sicuro sarebbe stato più interessante rigiocarla senza la partenza ad handicap, ma sopratutto senza Wszoleck terzino, che penso sia stato il più grosso errore di Sinisa. Il secondo errore è quello di non aver levato anche Bergessio a fine primo tempo, che si è solo pestato per tutta la partita e non ha combinato nulla. Poi devo dire che non ha nemmeno dato l’impressione di voler provare a recuperare il passivo, ha impostato la partita con quell atteggiamento e basta.
    Sicuramente se avesse rischiato qualche diffidato, magari perdendolo per il derby, non abbiamo la certezza che il risultato sarebbe stato buono, e ci sarebbero stati mugugni senza dubbio.
    Insomma alla fine di tutto questo discorso credo che il mister abbia preso una decisione difficile, sopratutto con il derby in arrivo, e si è messo anche in una situazione difficile, avendo adesso solo un risultato a disposizione da sfavorito ….
    Dai Doria dai!
    Ciao a tutti!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Confesso che dalla mancata sostituzione di Bergessio sono rimasto sorpreso anche io. Tutto sommato, Correa avrebbe potuto provare a fare qualcosa(20 anni, all’esordio in Italia…) mentre nella ripresa l’ex attaccante del Catania gli unici brividi che ha fatto venire sono stati quelli per una sua possibile espulsione visto che “rattellava” a destra e a manca

      • Andrea82 ha detto:

        Più che altro perché levarlo sa di bocciatura, per Correa, si fa presto a bruciare un 20enne … Bergessio era il peggiore in campo insieme a Wszolec, loro hanno avuto diverse occasioni e non le hanno praticamente mai sfruttate.
        Io credo che una difesa a 3 e un centrocampo a 5 con Correa sarebbe stato da provare.. Ha fatto qualcosa del genere verso metà secondo tempo ma senza Correa in campo … Un saluto Andrea!

  35. doria65 ha detto:

    Nella ricerca di un colpevole (tu hai citato Wszolek, Correa, Viviano, ne spunteranno altri…) io ne indicherei uno solo, che poi e` quello con cui inizi il pezzo… Ovvero chi ha messo in campo (e non e` la prima volta) una formazione assurda… Fatico ad elencare tutti i marchiani errori tecnico-tattici visti ieri, e mi limito a rilevare che se tu per un mese vai ripetendo ai tuoi giocatori quanto sono scarsi, beh, poi non sperare che mettendo le riserve tutte assieme ottieni qualcosa… E a che scopo, poi? A facilitare le cose nel derby? Impresa riuscita al contrario… Ora giocheranno col vitello nella pancia davanti ad un squadra che, in questo momento, come starnutisce la butta dentro…

    Io per il futuro sono ottimista, ma bisogna che Sinisa scenda sul pianeta terra e torni quello di un paio di mesi fa, perche’ a me sembra che ad essersi imbrocchita non sia la squadra ma chi la mette in campo…

    • maverick ha detto:

      profezia che si autoavvera dicono in economia…. Di che una banca e’ in crisi e non potra’ restituire i soldi, dillo tante volte, le voce gira, la gente ci crede e va a chiudere il conto ecco li che la banca va davvero in crisi…. Stessa cosa fatta dal mister dicendo che ci siamo indeboliti perche gli hanno venduto uno che adesso a napoli sta facendo sfraceli, che sicuramente ci ha fatto fare punti ma che era spesso in panca..

      • Lollo ha detto:

        e che, aggiungo, ora gioca con Higuain, Callejon, Hamsik, Mertens ( cito in ordine sparso … ).
        Che Gabbiadini sia buono non ci piove ,che con certa gente ( top player ) come compagni di squadra segnare sia piu facile, nemmeno …

  36. Paolo1966 ha detto:

    Serataccia.
    Il Chievo e’ squadra che nel suo DNA ha quello di far giocare male gliavversari e di giocare tutte partite da zero a zero traendo spunto dagli episodi. Figuriamoci trovarsi in vantaggio subito (Palombo doveva uscire come un missile sul tiratore e non fermarsi a meta’ strada) e vedersi regalare il 2-0 in chiusura di tempo (Wszolek recidivo visto che anche a Udine aveva fattouna frittata simile).
    Per il resto e’ evidente che la nostra squadra abbia perso un po’ la direzione, per i motivi che ben conosciamo.
    Un blocco granitico che concedeva zero basandosi su un gran collettivo, piano piano, e gia’ da un po’ di tempo, sta’ mollando (e puo’ pure starci).

    L’evidenza piu’preoccupantge e’ che non vedo piu’ un collettivo ma un insieme di individualita’ che devono armonizzarsi tra loro. Il potenziale c’e’, e forse e’ superiore a quello di inizio campionato, ma le altre corrono e resettare il tutto non credo sia semplice e rapido.

    Nota di merito per Beppe, ho visto un gran Palermo. Pur non essendo un allenatore adatto alla A riesce a barcamenarsi… (so che c’entra poco ma il trattamento che gli e’ stato riservato da chi la sera della prmozione prima di tutti ha ringraziato Gianclucaatzovi… non mi e’ mai andato giu’)

  37. vincenzo ha detto:

    In questo momento credo sia opportuno lasciare stare tutti i se e ma e guardare avanti con carattere e decisione tutti uniti per tenere alti i colori blucerchiati e riprendere il cammino intrapreso già da sabato, contro una squadra che dietro ha un popolo immenso e unico per entusiasmo (17.823 ieri ma di solito 35.000…)
    Un saluto ai tifosi dell’Hellas e a Mandorlini per le dichiarazioni sugli “amici doriani”.. .

    Forza Sampdoria, sabato si vince! solo la neve può fermarci!!… .

  38. giovi ha detto:

    Fondamentalmente 2 tiri contro = due goals presi . Ma il problema è il centrocampo lento e macchinoso. Forse il capitano avrebbe bisogno di rifiatare ma è difficile rinunciare a lui a cuor leggero. Per il derby vedrei in mezzo Duncan ,Acquah ,Obiang e Soriano. Cosa ne pensi?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Se Soriano “ciondola” tra centrocampo e trequarti potrebbe essere una soluzione. Il 4-4-2 non credo la farà mai la SAmp con Mihajlovic

    • Michele G. ha detto:

      Perdonami Giovi, ma io il capitano lo farei rifiatare da qui alla fine del campionato. Non volermene, ma credo che abbia fatto veramente il suo tempo alla Samp. Certo, sarei lieto che mi smentisse con un gol nel derby, ma neanche questo basterebbe a farmi cambiare l’opinione che ho di lui in questo momento, purtroppo. E mi dispiace dirlo, perché Angelo ha ormai la maglia blucerchiata come pelle.

  39. mauro ha detto:

    ieri in curva nord eravamo sconcertati nel vedere una prestazione simile,senza tiri nella loro porta,è inutile che Angelino dica che hanno vinto loro con1/2 tiro.quanti ne abbiamo fatti noi.però se non fai gioco sugli esterni se inserisci gente come wzsolek(deve cambiare mestiere) bergessio palombo che in questo momento non ci sono assolutamente,proprio non ci sono, al posto di eder pedro lollo e soriano,si capisce perché si perde anche contro il chievo.vergogna sinisa erano intanto 3 punti fondamentali per andare al derby sopra e carichi,datti una mossa fenomeno /che non lo sei e lo stai dimostrando con le tue fissazioni / io resto sempre con il rimpiangere Jaco

  40. matteo84 ha detto:

    ammettiamolo Sinisa ha steccato clamorosamente, da quando ha perso il SUO gabbiadini è parecchio scazzato e si vede, a volte sembra lo faccia apposta…….
    caro Andrea hai dubbi su viviano????anch’io mi ricorda un certo curci e io sui portieri sarò presuntuoso, ma raramente sbaglio, il primo gol è tutta colpa del portiere e sul secondo non si è mai visto un portiere in uscita che invece di buttarsi sul pallone pensa bene di saltare in piedi ad occhi chiusi……….ridicolo.
    bergessio beh che dire, NON DEVE PIù VEDERE IL CAMPO, l’unica azione in cui non ci ha messo il suo piedaccio abbiamo segnato e non è un caso, ha sbagliato tutto e anche di più, non si accorge mai di quando gli passano il pallone, ci mette 4-5 tocchi per addomesticare e quando ci riesce sbaglia puntualmente il passaggio o si fa portar via la palla, fa falli inutili e ha anche il coraggio di lamentarsi…….tenuto 90 minuti da Sinisa il quale non ha fatto nemmeno 3 cambi per poter cambiare la partita, e il primo che doveva uscire era proprio bergessio per eder……..e non mi si venga a dire che Eder anche se diffidato non poteva giocare almeno gli ultimi 20 minuti, perchè sono sicuro che il giallo non lo avrebbe preso……Correa a dire il vero ha buoni numeri ma per come si era messa la partita era andato un po in palla e poverino all’esordio non gli si può dire davvero niente a parte continua cosi….wszolek terzino è da suicidio puro, e anche lui non dovrebbe più vedere il campo…..
    secondo me la colpa è stata tutta dell’allenatore, non so se sia presunzione o se pensa già al napoli, sta di fatto che oggi non ha fatto niente per poter recuperare la partita, un solo cambio lo dimostra, il tempo per recuperare c’era eccome, ma sembra che a Sinisa non gli importasse nulla…….sono molto deluso dal mister

  41. matteo84 ha detto:

    scusa Andrea, ma perchè il mio post di ieri sera non è stato messo???

    • andrea.lazzara ha detto:

      Oh, ragazzi…calma! 🙂 Come vedete accendendo la tv, non faccio solo calcio e stamattina mi sono occupato del tg di cronaca. Abbiate un minimo di pazienza.

  42. petrino ha detto:

    le questioni tecniche e di formazioni sono state gia’ sviluppate da miriadi di giornalisti televisivi e della carta stampata e pertanto e’ stato gia’ detto tutto.. Gli unici capaci di ribaltare qualsiasi risultato sono soltanto eto’o , muriel ed eder. La classa non e ‘ acqua. E’ sperabile che i prestati romagnoli e silvestre non tirino il piedino indietro da oggi a fine campionato.

  43. Claudio ha detto:

    Il mercato è stato fatto pensando molto alle esigenze di Ferrero di andare in televisione a fare discutibili show e molto poco alle esigenze tecniche di Sinisa.
    Nella prima parte del campionato la squadra aveva fatto molto bene giocando con il 4-3-3. Adesso in rosa c’è solo 1 attaccante esterno (Eder) e 4 centravanti ( Okaka, Bergessio, Eto’o e Muriel).
    Muriel può anche adattarsi a fare l’esterno, ma per sua stessa ammissione in un intervista, si considera un centravanti. E in ogni caso sull’esterno andrebbe a sostituire Gabbadini che era il miglior giocatore della Samp

    • nello ha detto:

      Anche Gabbiadini si considera un centravanti,l’ha sempre detto…..e quest’estate non voleva rimanere qui per questo motivo, dato che Sinisa lo voleva far giocare esterno e infatti ha giocato esterno sempre.

      • Bulgaro ha detto:

        Si ma molto piu avanzato … non ha caso ha fatto piu gol e assist dello scorso anno.

        • ambarabaciccicoco ha detto:

          Controllare le h…magari,no?

          • Bulgaro ha detto:

            Belin non sapevo che tra noi ci fosse un esponente redivivo dell’accademia della crusca …
            Se passi il tempo a correggere la grammatica e le sviste di ogni post non ti bastano 24h al giorno…

  44. Dorianodoc ha detto:

    Ciao Andrea, ho letto il tuo sempre interessante commento e sono molto d’accordo, come con altri post di commento. Ragionando a bocce più ferme alcuni dati sono certi. Al di là di errori evidenti è abbastanza chiaro che non attraversiamo un periodo fortunato. Col Sassuolo e col Chievo andare sotto dopo neanche due minuti di gara non agevola di certo il compito ad una squadra in chiara difficoltà da almeno un mese. Molti puntano il dito contro Sinisa, io devo dire che ero e sono favorevole a risparmiare i diffidati in vista del derby, ma perchè inserire uno come il polacco che ha già dimostrato in più di un’occasione di non essere in grado di giocare in A ed in più fuori ruolo (ammesso che ce l’abbia un ruolo)? Berghessio sembra sempre di più un oggetto misterioso. Nella prima parte di campionato quando era scarsamente impiegato potevi capire che avesse difficoltà di inserimento, ora mi sembra che di spazio e di occasioni ne abbia avuto, ma ogni prestazione è sempre più deludente. Ieri non ne ha azzeccata una che è una. Col polacco e Berghessio hai regalato due uomini agli avversari. Su Palombo c’è poco da dire, anzi vale quello detto la scorsa settimana. Continuare a farlo giocare senza dargli un po’ di riposo (anche mentale non solo fisico), lo espone a continue critiche, non sempre motivate. Leggo anche di commenti critici sulla campagna acquisti. Se posso dire la mia, ritengo che non ci siamo indeboliti, anzi tutt’atro. In sostanza sono andati via Sansone e Krsticic che erano in panca, Gastaldello che non era titolare fisso (e ha spiegato che è stata una sua scelta) e Gabbiadini, la più dolorosa perché ti ha fatto perdere l’uomo che vuoi con le punizioni vuoi con tiri da fuori ci ha risolto alcune partite. Purtroppo, ne abbiamo disquisito svariate volte, non lo si è potuto tenere perché, di fatto, la juve decideva cosa farne (eredità garroniana….). Sono sicuro che se avessero potuto lo avrebbero tenuto, mica sono così fessi in società! Sono arrivati uomini tecnicamente da grandi squadre. Eto’o non lo scopriamo mica noi, Muriel ha fatto vedere anche ieri cosa ci può dare e Correa potrà essere l’uomo di qualità in mezzo al campo o sulla trequarti che ora ci manca.Duncan lo ritengo un ottimo acquisto anche in prospettiva, così come Acquah, Il problema di Correa è che deve ancora ben capire che il calcio italiano non è quello argentino. Si doveva fare di più sulle fasce. Problema che ci stiamo tirando dietro da tanto tempo e che anche ora non è stato risolto. L’unico giocatore di rendimento, pur con qualche pausa, è De Silvestri il resto è poca cosa. Cacciatore da serie B, Regini da bassa serie A e Mesbah con troppi alti e bassi. Fiducia piena a Sinisa, ma con la preghiera che certe “rivoluzioni” vanno fatte con più sagacia.

    • Bulgaro ha detto:

      Giusto per la precisione, il mercato estivo lo ha fatto già Ferrero, se voleva risolvere la comproprietà di Gabbiadini poteva farlo con i soldi di Mustafi …
      Il vero problema, a parer mio, era che il procuratore di Gabbiadini aveva già in testa il trasferimento e per questo hanno dovuto piegarsi tutti appena sono arrivati 2 soldi per fare la plus-valenza.

      • Dorianodoc ha detto:

        Gli accordi per Gabbiadini rientravano nell’operazione Zaza. Ferrero non poteva cambiarli, quindi piena eredità (avvelenata perché hai perso tutti e due) garroniana.

        • Bulgaro ha detto:

          Ti sei perso un anno …. Il rinnovo della comproprietà era stata una scelta di Juve e Samp per non spendere soldi subito e decisa quest’anno con tanto di querelle di Pagliari che pretendeva un riscatto da parte di uno dei 2 club (sapendo che cosi il giocatore sarebbe stato ceduto dalla Samp …
          Zaza non centrava nulla quest’anno.
          E’ stata una strategia e secondo me nemmeno sbagliata, però è stata fatta da Ferrero non da Garrone.

  45. Remo ha detto:

    Cario Andrea,io, lavoro a Milano e Sono Sampdoriano ma sono orgoglioso che venga disputato un derby finalmente ad alto livello!le due Genovesi hanno piu’ punti delle due Milanesi ed i meneghini soffrono un po’ tanto!
    Sabato sera giochianmo questo derby per la vittoria,non ci sono paure di salvezza quindi vorrei vedere un derby bello econ tanti gol ,poi vinca il migkliore tanto la classifica e’ spelendida per entrambe le formazioni.BUON DERBY A TUTTI!

  46. moussa dembele' ha detto:

    Le potenzialità tecniche di questa squadra non erano elevate, il tasso tecnico è stato alzato con gli arrivi di Eto ‘ o, Muriel e Correa nel mercato di gennaio ma nonostante questo la Samp è stata in grado di mettere assieme 33 punti nel girone di andata, senza mettere in mostra un gioco particolarmente spettacolare ma senza mai venire dominata dall’avversario se si fa eccezione per la partita con la Lazio ed il primo tempo con la Juve. Questo perché la Samp ha sempre potuto contare su una difesa rocciosa, un temperamento aggressivo e qualche individualità che si accendeva a tratti (Gabbiadini, Eder, Soriano, Okaka). Ora, in attesa che le individualità nuove e vecchie tornino a brillare, Mihajlovic dovrebbe spiegare perché la squadra e’ così molla e la difesa è improvvisamente diventata un colabrodo, perché è lecito aspettarsi che con una squadra mediocre come il Chievo che ha vinto una volta sola in casa in tutto il girone di andata la Sampdoria dimostri qualcosa di più. Ora il derby è un crocevia importante, per il resto del nostro campionato e per quello dell’ambizioso Sinisa. I bibini sono asfaltabili basta non farsi prendere a calci come amano fare loro (e per questo bisogna essere piu’ aggressivi visto che giochiamo anche in casa) ed inventarsi qualche soluzione in avanti. Noi ci crediamo e Sinisa ed i suoi?

  47. amazon ha detto:

    Parliamo un po’ di calcio Ero a verona . Ad un certo momento palombo va a fare il centrale di difesa: ci guardiamo in faccia fra noi poveri trasfertisti pensando ancora alle cazz…te di un certo delio rossi che per farlo giocare lo aveva messo in difesa ricordandoci i tre rigori causati dall’angiolino nazionale in tre partite. E guarda caso palombo ha causato un rigore netto che l’arbitro, impietosito dalla nostra nullità non ha dato. Considerazione: ma deve sempre giocare, direi piuttosto andare in campo perché giocare è un’altra cosa. Ecco la cosa che mi fa paura. Dall’altra parte (sic!) hanno uno che a centro campo sradica palloni, fa il regista vero e udite udite fa anche gol. Ma porca putt…na sinisa ma fallo sparire e metti uno al suo posto sperando che faccia giocare la squadra! Finisco Dire che Correa è decisamente acerbo a 20 mi sembra un po’ esagerato. Questo è uno che deve giocare da subito, perché è il migliore di tutti anche se il mister ha detto che ci vorranno tre o quattro mesi per ambientarsi. E allora iniziano a venirmi dei dubbi…FORZA RAGAZZI

    • Bulgaro ha detto:

      Il primo a prendere posizione e trattenere per la maglia è Paloschi, l’arbitro ha visto giusto in quel caso. Comunque sono d’accordo sul fatto che Palombo dietro faccia paura, ma la scelta era tra lui o Wzolek dietro … quel cambio ha fatto si che spingessimo di piu infatti siamo diventati piu pericolosi … col senno di poi andava fatto molto prima oppure addirittura a inizio partita con Coda in mezzo ai 3 di difesa.

  48. massimo ha detto:

    Forse andrò controcorrente ma non mi sento di essere cosi catastrofico come molti di voi.
    Premesso che ieri la squadra era nuova per metà e che quindi c’era poca amalgama e pochi meccanismi oliati, c’è da constatare che:
    siamo partiti ad Handicap sotto di un goal per una sfortunata autorete ( c’è chi le subisce e chi ne usufruisce… vedi i bibini); Il Chievo è una squadra scarsa che non credendo hai propri occhi per essersi trovata in vantaggio dopo un minuto s è chiusa a riccio in difesa in 11 uomini. A questo punto è difficile per qualsiasi squadra riuscire ad essere pericolosa quando l’avversario alza un doppio muro come quello del Chievo. Poi c’è l’errore singolo del polacco… su nostra azione di calcio d’angolo… possibile che non potessimo mettere Mesbah o Palombo come ultimo uomo? proprio lui??
    ho visto però una squadra che ci ha provato, che ha corso…. in prospettiva futura secondo me ci siamo rinforzati.. Muriel ed Eto sono valore aggiunto e a me Gabbiadini, a parte i calci piazzati non mi è mai piaciuto perchè spesso avulso dal gioco (ultimamente spesso in panchina, chissà perchè..)

    Capitolo Sinisa
    …non lo capisco più..sta derivando… eppoi una domanda: ma possibile che non possano decidere in allenamento come battere i calci di punizione e soprattutto i corner?? già con il Sassuolo abbiamo rischiato parecchio di beccarci gol un contropiede… ma ha senso mettere 2 uomini dalla bandierina ( palombo e duncan)?? E le punizioni? deve urlare mezzo stadio per far capire a Palombo che non è il caso che batta più le punizioni?
    Scusate se gufo.. ma spero che il palermo inizi ad andare male cosi il Zampa esonera Iachini e ce lo prendiamo noi! almeno lui alla Samp si sente arrivato… non come Sinisa che manda messaggi d’amore a Napoli Inter e Lazio…. che vada!

    Forza Samp e fiducia al gruppo che siamo forti! Eder su tutti!

    • Michele G. ha detto:

      Massimo, che dire? Bravo, hai centrato bene l’argomento. Aggiungerei, e qui chiedo il conforto di chi ha la fortuna di poter andare a Bogliasco ad assistere agli allenamenti, é possibile che Sinisa, oltre alle punizioni, non faccia provare anche i corner? Ho visto una montagna di calci d’angolo battuti con la palla altissima a campanile, che arriva giú dopo una settimana, quando anche gli omini del calciobalilla si sono piazziati. Forse capiró poco di calcio come l’amico Andrea Lazzara

      • Michele G. ha detto:

        Scusate, mi é rimasto mezzo commento nella tastiera. La frase proseguiva cosí: “…

        • Michele G. ha detto:

          Scusa Andrea, ma c’é qualcosa che non va col mio i-pad. Volevo dire che, ovviamente, scherzavo nel dire che non capisci nulla di calcio (mi riferivo a qualche commento piú in su), ed intendevo proseguire dicendo che, secondo me, é da palloni tesi da corner che possano nascere deviazioni vincenti o rimpalli favorevoli su respinte della difesa.

  49. yayatouré ha detto:

    Secondo me i nuovi non hanno fatto male. Correa si è visto che ha i numeri anche se ha perso parecchi palloni. Acquah è un “cagnaccio” tecnico e molto + dinamico dell’attuale capitano. Eto’o si è sbattuto parecchio, si vede che ha voglia, chiede palla, aiuta gli altri, cerca di sedare le risse, e poi avete visto che quando ha la palla in mezzo a tre avversari non la butta mai via, ne vedremo delle belle!!! L’unico che ho trovato + indietro (nonostante il gol) è stato Muriel. Mi sembra un giocatore che gioca troppo per se stesso e poco per la squadra. Magari mi sbaglierò (spero). Invece una cosa la voglio dire su Sinisa. Caro Sinisa non eri quello che al derby ci pensavi solo 2 volte l’anno perché per te è una partita come le altre?! Allora perché hai fatto riposare 4 dei 5 diffidati stravolgendo così l’assetto della squadra? Hai mica paura dei bibini?

  50. Massimo Pittaluga ha detto:

    Mi permetto di dire una cosa su correa che secondo me avrà un ottimo futuro e lo si è visto dalle prime giocate che ha fatto. tecnica egregia ed eleganza, solo a ritmi ancora da argentina. serve come per dybala un po di tempo ma ci sono 2 anni di differenza tra i due e scommettiamo che tra due anni di correa si parlerà di grandi club. da trequartista se perde la palla è pericoloso ma da esterno sul 433 secondo me potrebbe fare male nell’uno contro uno e perdere palla più avanti in caso fare meno danni. dirò una cavolata ma alternerei muriel sugli esterni a lui nel derby quando il colombiano non ne ha più. bisogna puntarli e gli uomini per puntarli li abbiamo e sono almeno 4 e così tanti non li abbiamo mai avuti. eto, eder muriel e soriano subito e poi correa nella ripresa. bisogna attaccarli e puntarli e farlo da tutte le parti e i giocatori per farlo ci sono. ne abbiamo come numero più di loro che sanno saltare l’uomo. a noi basta (scusate la franchezza) steccare perotti a turno (so che è antisportivo ma a gasperini nessuno lo ha mai accusato di ciò con cassano) mentre eto muriel eder e soriano/correa possono giocare in velocità e puntando l’avversario. serve però che sinisa questa volta metta in panca palombo e dia a objang le chiavi del centrocampo con soriano e aquah. de silvestri avrà bisgno della velocità di acquah e dei suoi falli per tenere perotti che è per tecnica un grande giocatore, ma se spendono bene i cartellini di la basterà mettere in moto eder eto e muriel per vedere volare gialli. dobbiamo tenere e non prendere gol subito come nelle ultime parite e fare arrivare la palla a uno dei tre e sono convinto che salterà fuori qualcosa di buono. oggi un amico genoano mi ha detto che niang è un fenomeno. bravo per carità gli ho risposto ma allora eto e muriel sono marziani. un po di fiducia. i periodi negativi finsicono e basta anche che sinisa si rimetta a fare quello che sa fare senza mettersi in concorrenza con eto o chicchessia. lui è il mr gli altri i giocatori e per un po con eto se lo è dimenticato. i danni li ha fatti lui ultimamente continuando a dire che la squadra era indebolita. insomma oltre alle scelte sbagliate di formazione del tutto evidenti ha anche aggiunto bromuro fuori e non me lo sarei aspettato e devo dire mi ha deluso. ora col derby lo vorrei rivedere grintoso, incazzato giusto e ottimista. ma che cavolo con novellino ed una seria A molto più forte abbiamo fatto quinti con fausto rossini davanti e una squadra tosta e coraggiosa, magari poco spettacolare ma tosta. che cavolo ti hanno preso muriel che volevi tu correa eto munoz acquah mica bjarnasson e sestu con tutto il rispetto. spero in un ritorno al sinisa di qualche mese fa. il genoa è una buona squadra ma ora farli passare per il ral madrid. col verona a verona ci abbiamo vinto anche noi e facile. un po di equilibrio e fiducia. ci fossero di la eto eder e muriel con la loro maglia cosa avremmo un ictus pre partita? forza e coraggio che avremmo voluto giocarci un derby gli scorsi anni con una squadra così.

  51. Beppe's ha detto:

    Vado un pò controcorrente, d’accordo su tutto, ma se Wszolek gioca in un ruolo non suo e commette delle cappelle la colpa la darei a chi lo ha messo in quel ruolo. Davanti non mi è dispiaciuto affatto, anzi ha fatto vedere belle cose. E’ giovane io non gli butterei completamente la croce addosso.
    Per il derby vista la esaltazione dei piccioni dobbiamo essere bravi a sfruttare la loro arroganza (si credono superiori, i commenti di alcuni colleghi… Sigh!) e farli ripiombare in crisi e sotto di noi, (lì è il loro posto).

  52. gioia ha detto:

    Sinisa ha commesso un grave errore.
    Non tanto quello di mettere in campo una squadra piena di riserve e di nuovi, ma quello di tenere fuori i diffidati per non rischiare.
    Così ha dato l’impressione di temere l’avversario del derby, di avere paura di non poter competere con qualcuno fuori.
    OK decide lui, ma i vecchi insegnano che si guarda partita per partita.
    Come la Juve.
    Qualunque sia l’avversario giocano sempre i titolari a meno che non siano squalificati.
    Non mi è piaciuta la scelta, e ciò mi conferma che i rumorini di scazzo di Sinisa non sono solo semplici rumorini.

  53. ambarabaciccicoco ha detto:

    Ho lasciato decantare la delusione tutta domenica sera e lunedi mattina.Credevo che lo sciupun de futta per una sconfita che sicuramente ci stava ma che in altri momnti non sarebbe avvenuta in quei modi ed ecco che a malaugurataidea di legere qualche post qui mi ha ftto perdere la tramontana. La pra considerazione che mi sono fatto purtroppo e’ sempre la stessa : qui impera la critica assoluta pronta a distruggere tutto e tutti in nome di certezze mai non dico avverrate ma neppure sfiorate. Un ex direttore dell’emittente di riferimento nella sua lunga militanza negli studi di primocanale riusci’ a rimangiarsi piu’ volte pareri negativi all’ esordio in prima squadra di ragazzi che oggi hanno platee nazionali ed internazionali per poi rimangiarsi tutto. Ecco ho idea che questo blog sia ancora vissuto dagli stessi e il istema di criica non e’ cambiato. Per cui ecco le mie idee su quanto accaduto domenica dalle 18 :
    1) nessuna squadra di serie a puo’ gocare con un handicap 5 contro una medio piccola ( conferma? I risultati della Roma prima e della Juve dopo).
    2) la partita si e’ conclusa con 5 palle goal per la Samp ( solo un goal realizzato e senza aiutini) 2 per il Chievo (episodi casuali trasformatisi in due goal)
    3) parlare dell’ errore di gioventu’ di Wszoleck e’ giustificabile ma perche’ non parlre delle amnesie di Viviano sul primo goal e soprattutto sul secondo?
    4) Il risultato non e’ decisamente buono ma perche’ non portare acasa da questa esperienza cerezze con nomi Etoo Muriel Aquah?
    5) Discorso a parte per Correa : ho segnato i nick dei bliggers che lo hanno gia’ bollato come bidone. Sara’ mia cura ricordare loro quanto scritto quando le prime cinque sei squadre nel mondo ce lo chiederanno. Per Wszoleck invece continuo ad esere convinto: per fisicita’ e temperamento entro la fine di questo campionato dimostrera’ anche con la sua tecnica da discretoes attaccante di rientrare a buon diritto nei piu’ fortibesterni bassi del campionato.
    6) Senza voler criticare in quanto non e’ mio cosume un giocatore, vorrei che qualcuno dei tanti detrattori che so di un Da Costa qualsiasi, mi rendesse noto il suo commento su Viviano nella contingenza della gara. Sicuri sicuri che non ci fosse altro modo di uscire oltre a quello malamente scelto con le gambe in avanti?
    Resto dell’ idea che comunque allenatore squadra e societa’ si mritino l’ approdo in E.L. e per questo saro’ sempre l’ ultimo a smettere di gridare Forza Samp!!

    • ale ha detto:

      Caro Amba,
      condivido le tue parole. Bravo

      Forza Samp

    • robmerl ha detto:

      uscita sbagliata, da portiere dilettante: doveva uscire a valanga costringendo l’attaccante a sterzare sull’esterno e/o a tirargli addosso. Dilettantesco anche sul primo gol: per me è svagato e sovrappeso. Perché non fare giocare il ben più tonico Romero?
      Un’altra cosa: se dobbiamo fare il 433, in attesa di Muriel, oggi ancora indietro, io schierererei djordjevic, tecnico, giovane e veloce, Cosa ne pensate fratelli?

      • andrea.lazzara ha detto:

        Romero è infortunato

      • Bulgaro ha detto:

        Troppo giovane ed acerbo, soprattutto per un derby; cominciamo a fargli fare un pò di minuti per capire cosa è il calcio di serie A e poi se ne riparla il prossimo anno …

    • Bulgaro ha detto:

      Provo a darti i miei pareri sul tuo commento

      1) Sono d’accordo, proprio per questo ritengo che Sinisa in questo frangente abbia esagerato col turn-over a prescindere dal valore dei giocatori scesi in campo, ma proprio per l’affiatamento.

      2) Vero, e tra Etoo e Mesbah potevi perfino rischiare di vincere … però tieni conto che il Chievo era sul 2 a zero e controllava il match fino praticamente alla fine lasciandoci un giro palla sterile … non credo sentisse il bisogno di venire ad attarci rischiando di riaprire il match troppo presto …

      3) Credo che Viviano non sia responsabile sul primo gol, la palla subisce una doppia deviazione, prima Romagnoli, poi schizza in modo innaturale sull’erba bagnata a pochi centimetri dalla sua mano … oltretutto l’aveva anche presa, probabilmente se il terreno fosse stato asciutto non avremmo subito nemmeno gol. Sul secondo .. che potesse o meno fare meglio … ma stiamo parlando di un 1 contro 1 con un attaccante, se il portiere la prende è solo perchè l’attaccante ha sbagliato. Io credo che pensasse ad uno scavetto in uscita per quello è rimasto in piedi.

      4) L’unica cosa da salvare sono proprio i minuti messi nelle gambe da Muriel ed Etoo, per Acquah credo sia solo questione di affiatamento e non ritengo quella col Chievo la partita giusta.

      5) Bidone certamente no, ha fatto alcune cose veramente pregevoli, ma a me è parso ancora parecchio acerbo soprattutto tatticamente, ha perso troppi palloni sulla trequarti esponendoci a contropiedi rischiosi. Wzolek nasce attaccante, guarda che non è semplice inculcare la mentalità del difensore in un attaccante, il tentativo di dribling da cui nasce l’errore clamoroso è proprio frutto di questa mentalità. Io credo che al massimo potrebbe fare l’esterno di un centrocampo a 5 visto che ha doti fisiche importanti, ma non il terzino a 4.

      6) Personalemente non rimpiango nemmeno un pò Da Costa, Viviano non è Buffon, altrimenti non sarebbe da noi, ma in questa prima parte di campionato ha reso molto bene, ha avuto qualche incertezza post infortunio, ma sono abbastanza certo che fisicamente ha doti e struttura da portiere piu di Da Costa.

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      stavolta sono d’accordo con te e l’ho anche scritto. non si può affrontare una squadra di serie A e soprattutto rognosa con una squadra mai provata e tutti assieme. si è perso per mancanza non di qualità ma per mancanza di amalgama ed episodi. su viviano mi trovi d’accordo. fino ad ora buon campionato domenica ci ha messo del suo come altri. non cappelle enormi ma poteva fare di più e spesso le partite cambiano per episodi tipo l’autogol parabile forse. detto questo 100% d’accordo su correa. si vede come si muove col pallone che è destinato a diventare un gran giocatore nel tempo. eto in buon forma altro che bollito. vorrei vederlo domenica con la squadra tipo e muriel ovviamente deve prendere il ritmo ma occasione avuta segnata……ho visto marcature troppo larghe e poco filtro a centrocampo e nessun automatismo come era ovvio. in serie A come dici tu non puoi regalare mezza squadra mai provata a nessun avversario e 3 punti sono 3 punti sempre. teniamoci stretto il mr ma anche lui deve cominciare a cambiare scheda e a ritornare quello di due mesi fa. sincerament comunque vada la scoietà gli ha messo a diposizione dei giocatori forti e continuare a ripetere che ci si è indeboliti no ha giovato.

    • matteo84 ha detto:

      su viviano con me sfondi una porta apertissima, a me sembra curci……e ho detto tutto

    • Paolo1966 ha detto:

      Concordo con te sul fatto che ci sia gente che esagera con la critica distruttiva.
      Poi
      1)2) Troppo turn over, l’impressione che emergeva era che i giocatori si siano conosciuti giocando la partita, putroppo l’1-0 a freddo e il regalo di Wszolek dopo hanno appesantito la situazione. Vero e’ che il Chievo gioca a non prenderle gia’ di suo contando sugli episodi quindi andando in vantaggio si e’ chiuso ancor di piu’ lasciando a noi il gioco
      3) dovessi dare una risposta netta ti dico che a me Wszolek non piace, lo vedo appartenere alla categoria di quelli che si inciampano correndo piu’ veloci del pallone, vero e’ che e’ giovane e non ha mai avuto la possibilita’ di giocare con continuita’ e solo così si puo’ crescere. Era uno di quelli da mandare a giocare per formarsi. Pero’ l’errore di Udine dell’anno scorso non gli ha insegnato niente
      4) Concordo, pur in una partitaccia abbiamo visto tre giocatori veri che saranno molto utili
      5) Correa mi piace, si muove da vero trequartista, deve imparare alcune malizie per non perder palla e a gestire qualche stecca, ma punta l’uomo a testa alta, buon segno (ricordo a tutti che persino il Mancio in gioventu’ faceva partite che invogliavano a prenderlo a pedate…)
      6) Viviano sul primo gol poteva fare di piu’ (molto di piu’ doveva fare Palombo in uscita sul tiratore), sul secondo ha toppato, doveva uscire piu’ rapido e non saltare, quando ho visto partire Meggiorini per meta’ maledicevo Wszolek e per meta’ pensavo che se Viviano fosse stato tempestivo nell’uscita Wszolek con la sua velocita’ poteva riprenderlo

      • andrea.lazzara ha detto:

        Una cosa su Wszolek. Non capisco niente di calcio, è vero. Ma a sensazione mi sembra di un giocatore che abbia delle buone qualità, ma che necessiti di un vero maestro che lo aiuti a migliorare tecnicamente e tatticamente. E che soprattutto debba essere responsabilizzato giocando con continuità magari in serie B. E’ un 92, il tempo lo ha tutto. E dubito che chi lo ha preso pensasse già di avere pronto il nuovo Boniek.

  54. ale ha detto:

    Caro Andrea,
    come sai non sono una fan del ns attuale presidente, ma le parole pubblicate ieri sono le migliori sentite da un ns presidente in un momento di difficoltà da tempo immemore.

    Bravo Ferrero, così si parla!

    FORZA RAGAZZI! DAJEEE!

  55. Gipo Samp ha detto:

    Vorrei che il Derby fosse già passato. L’organico Samp è composto per la maggior parte da onesti lavoratori della pelota (salvo eccezioni). Alcuni, poi, sono da serie cadetta. Altro che CL! L’allenatore è un presuntuoso che dichiara nel dopo Chievo «Rifarei tutto. Perdere non è un dramma». Direi che non lo sarebbe stato se si fosse trattato solo dell’episodio Chievo e non di un male ben più profondo che si ripete e viene da lontano. Tutti i media genovesi hanno sempre scritto che la squadra viene fatta secondo le indicazioni di Mihajlovic, per cui se questa non ha uno straccio di gioco e i punti fatti nell’andata li dobbiamo principalmente alle gesta dei singoli Gabbiadini e Eder più episodi di mischia, ritengo che l’unico o principale responsabile sia il Mister. Non parlerò del lato tecnico e della penosa partita poiché molti bloggers l’hanno ben commentata mettendo in luce i punti deboli dei singoli e dell’insieme. Dirò solamente che il cervello della squadra, il centrocampo, è zeppo d’incontristi che fanno solo dell’inutile giro palla. Nessuno con la lampadina che salta l’uomo, verticalizza e serve gli attaccanti e si gioca sovente all’indietro come i gamberi coinvolgendo perfino il portiere. La difesa è inaffidabile cominciare dal numero 1.
    Circa il Mister v’invito ad andare a leggere il suo curriculum dal quale si evince che la situazione della Sampdoria di oggi non è proprio una novità, perché ha sempre fallito ovunque è stato con la sola eccezione di Catania salvata dalla retrocessione quando subentrò ad Atzori. Non è poi che ci volesse molto considerato a chi era in mano la squadra. Un’altra indicazione che fa pensare in chiave di valutazione è la sua breve permanenza nelle società a causa di esoneri o dimissioni. Purtroppo questo i media e opinionisti di Genova (salvo eccezioni da 50 sfumature di grigio) non lo dicono, per cui leggiamo o sentiamo sempre parlare di lui in termini più che positivi e per buon peso gli confezionano e forniscono perfino gli alibi per mascherare le sconfitte e le penose partite. Per finire sentiamo dire: dopotutto che vogliamo di più, quest’anno non stiamo neppure in ansia avendo già la salvezza in tasca. Quando casualmente mi sintonizzo su TV lombarde, sento commenti ben più pungenti per le squadre meneghine, sia di critica sia di sprone a fare sempre meglio.
    La mancanza di gioco della squadra e sempre stata sottovalutata dai veri tifosi che si aggrappano ai punti, dimentichi che il 120% non può durare a lungo perché il piede sempre a tavoletta fonde il motore, e la mancanza di gioco alla fine ti presenta il conto come sta accadendo dal dopo Lazio. Mihajlovic sostiene che i giocatori sono stati distolti dal calciomercato. Gli hanno fatto perfino il dispiacere di prendergli Eto’o. La cosa che mi consola è che persone esperte di calcio come ad esempio un anchorman sampdoriano di una TV genovese, persona peraltro sempre estremamente prudente nell’esternare, in una trasmissione ha dichiarato che lui preferisce come centravanti un Eto’o al 50% a un Okaka (mia precisazione: Okaka è un centravanti che con la Samp conta 3 goal con 22 presenze. Il difensore Gastaldello con 14 presenze ne ha segnato 2). La graduatoria dei falli commessi è comandata da Okaka, (69), seguito a ben 20 punti di distanza dal centrocampista del Chievo, Hetemaj (49).
    Credo che molti tifosi rimpiangeranno a lungo Gastaldello giocatore e uomo, che il Mister aveva messo in panchina per invogliarlo ad andarsene.
    Temo sia cominciato dal dopo Lazio il periodo delle settimane di passione che speravo non ritornassero più. Sempre forza Sampdoria

    • andrea.lazzara ha detto:

      Non so chi sia l’opinionista ma anche io parto dal presupposto(e l’ho scritto) che un centravanti che segna 3 reti non può essere quello a cui aggrapparsi. Sugli errori, anche le paure di Mihajlovic siamo tutti d’accordo. Il mercato credo che psicologicamente lo abbia sofferto più lui ma penso anche che ora stia molto anche al tecnico rimettere in carreggiata la squadra. Soprattutto, visto che, per esempio là davanti, le qualità non mancano, penso che il carattere debba essere la molla primaria un pò come quando arrivò sulla panchina blucerchiata nel novembre 2013.

    • Dorianodoc ha detto:

      Ti faccio una piccola lista recente: Di Carlo, Cavasin, Atzori, Ferrara. Secondo te sono tutti meglio di Sinisa? L’importante è crederci.

  56. Daniele da Rapallo ha detto:

    La società sta acquistando giocatori forti, vedi Barreto e Moisander, quantomeno di teorico sicuro rendimento. Poi c’è Bonazzoli.
    Per la partita di Domenica i casi sono 2 :

    1) Se l’allenatore ha fatto questa scelta in vista derby al 20 % ma soprattutto per testare i nuovi (80%), allora ci può essere una logica…..dovranno pur giocare per acquistare minuti ed esperenza sia per chi deve recuperare la forma sia per chi deve prendere confidenza col campionato italiano.

    2) Se le percentuali si invertono, ovvero il tutto è fatto in vista derby, allora la cosa diventa discutibile poichè mette innanzitutto in luce una mentalità provinciale, menter i 3 punti sono buoni da tutte le parti. Chiaro che se poi lo vinci, tutti a dire che ha fatto bene, ma il derby sfugge a molte logiche e sulla carta ci arriviamo meno tranquilli dell’altra squadra. Speriamo di levarci sta straccitadina dalle scatole al più presto possibile sperando in maniera idolore.

    I campionati si vincono in Primavera, quindi tutto sarà vedere come si integreranno i nuovi e se la squadra ricomincerà a correre e macinare.

  57. franco ha detto:

    Una domanda a lei sig Lazzara: Leggo notizie strane sul contratto di bonazzoli tipo riscatti controriscatti obbligati dpo due anni tanto ce lo riprendiamo crediamo in lui ecc ecc ora mi chiedo ma che razza di acquisto ha fatto la società? e se il ragazzo diventa un top che facciamo? Un altro regalo ai nerazzurri dopo icardi?possibile che ogni volta ci facciamo imporre la volontà altrui? La prego mi dia una risposta e un suo pensiero in merito grazie

    • andrea.lazzara ha detto:

      Ne parlavamo ieri sera a Gradinata Sud con Fabrizio Casazza e Stefano Rissetto. Tramontate le compartecipazioni(o comproprietà), le società si sono industriate per trovare nuove formule con le quali sopperire a questo istituto. Credo che l’affare Bonazzoli rientri in questa casistica così come il fiorire di “prestiti biennali” o “a 18 mesi” manco fossero le rate per pagare il frigo nuovo

    • Bulgaro ha detto:

      Ha un ingaggio ridicolo, lo puoi tenere 3 anni e se decidono di riprenderselo te lo devono pagare il doppio. Se diventa un fenomeno e lo prende il Real a 50 Milioni ne incassi 30 e 20 li dai all’Inter …
      Diciamo che il pacco lo hai preso solo se il giocatore non cresce altrimenti ci fai almeno 4 milioni di plusvalenza … e mi pare che avrà certamente piu possibilità di crescere da noi che non all’Inter in quell’ambiente polveriera …

      Diciamo che proprio proprio una scemenza non l’hanno fatta …

    • Giorgio 67 ha detto:

      Ho ascoltato un’intervista TV ad Ausilio che riassumeva in questi termini il passaggio di Bonazzoli alla Samp: ” possibilità di riprenderlo ad una cifra stabilita fin da oggi entro 2-3 anni e 40% all’Inter in caso di vendita ad altra società”. Non giudico ma riporto solo ciò che ho sentito.

  58. Bulgaro ha detto:

    In molti vedono Acquah come vice Palombo, ma non credo che sia adatto per giocare centrale, è un cursore. In rosa Palombo lo possono sostituire Obiang che è un vero Jolly del centrocampo e Marchionni se si ricorda come è fatto un pallone.

    Oltretutto non mi meraviglierei se nel derby giocasse proprio Obiang con ai lati Duncan e Soriano o Acquah (in base al modulo). Vero che servirà personalità, quelli inizieranno il derby a calcioni come fà sempre il Gasp in modo da intimorire gli avversari e rischiare meno cartellini (solitamente un arbitro cerca di tenere un pò la partita prima di far volare i gialli).
    Se troviamo coesione e determinazione, assenti nelle ultime uscite, ce lo giochiamo con buone possibilità; loro sono sulla scia dell’entusiasmo e da metà campo in su girano a meraviglia, ma quando sono attaccati soffrono.
    Questa partita sarà una rampa di lancio, chi vince avrà l’entusiasmo necessario per cercare di dare la caccia all’europa league per chi perde potrebbe essere complicato trovare il binario giusto per riprendere la corsa.

  59. vincenzo ha detto:

    Anche se c’entra poco in ottica derby, dato che anche la ns. società in passato ha attaversato dei momenti delicati e difficili sotto il profilo gestionale, fortunatamente sempre risolti al meglio…, un pensiero alla società del Parma che oggi si trova in una situazione veramente disastrosa sotto tutti i punti di vista a parte l’amore dei tifosi unico patromonio rimasto.. .
    Ogni tanto tenimolo presente.. .

    Forza Sampdoria e forza Boys Parma

  60. FISH 65 ha detto:

    In ottica derby sarebbe bene considerare con attenzione quello che sarà il problema principale che la Samp dovrà affrontare nei 95 minuti: il pressing alto ed intenso che contraddistingue il gioco di Gasperini.
    Chi ha visto le recenti(e non solo) partite del genoa, avrà notato come loro portino regolarmente 4/5 elementi molto “alti” costringendo gli avversari ad un difficoltosa circolazione del pallone. Con la frequente riconquista dello stesso e la possibilità di brevi e pericolosissime ripartenze.
    La nostra squadra dovrà curare molto la gestione del pallone, sarà la chiave per sperare di vincere la partita. Perché se riusciranno a superare la loro linea di pressing così alta, allora si aprirebbero praterie per i nostri attaccanti.
    La Samp peraltro è agli ultimi posti nelle statistiche sul possesso palla. E’ un dato poco incoraggiante. Ma, se la squadra riuscirà a rifornire con un minimo di continuità i nostri attaccanti, allora potremo vincere la partita. Perchè anche la brutta partita col chievo lo ha confermato, l’attacco della Samp è davvero forte…

  61. Dolcevita ha detto:

    Mi sembra che la società in questo momento sia più concentrata a progettare il futuro che a giocarsela per questa stagione. Il mercato fatto ne è la prova. Quindi non mi stupirei di vedere una samp che manca l’europa league a fine stagione. Investire i soldi spesi per correa invece per la metà mancante di gabbiadini, avrebbe dato esiti ben diversi per questa stagione. Dopo tutto va bene lo stesso, perchè comunque Ferrero è attivo sui giovani e non solo ed è a caccia di introiti con nuovi sponsor e progetti di cui vedremo i frutti in futuro. Il punto centrale è che Sinisa si aspettava operazioni differenti, per tornare all’inizio, più mirate al presente piuttosto che all’inseguimento di benefici che vedremo più concretamente dalla prossima stagione, a questo punto. Per ora non mi aspetto faville per il piazzamento finale di questa stagione, mi auguro di essere smentito.
    Forza Samp!

    • maverick ha detto:

      Si concordo che il mercato sia stato fatto SOPRATTUTTO in ottica futura ma…. l’unica cosa che si aspettava Sinisa, a sentire le sue parole, era Muriel al posto di Gabbiadini e lo hanno preso.. Se poi e’ un problema per il mister che gli abbiano preso ANCHE etoo aquah munoz…..Averne di questi problemi… Certo da li poi occorre saperli gestire ma fare l’allenatore avendo solo 11 possibili titolari senza dover operare delle scelte o dover gestire piu possibili titolari sarebbe troppo facile (oltre che triste) e significherebbe avere solo uno schema che nel girone di andata puo’ andare bene e fruttarre ma al ritorno le altre squadre ti conoscono per cui qualcosa devi pur saper cambiare…

  62. ambarabaciccicoco ha detto:

    Stanotte mi sono svegliato con un sudore freddo giu’ per la schiena e con la bocca salata come mai neppure dopo la piu’ terribile delle indigestioni…Poi ad occhi aperti mi sono rivisto l’ incubo causa di tutto quel sottosopra : ero in sede e alla reception mi avevano gentilmente (si vabeh….si fa x dire, non c’era la Pinuccia ma un tetro gorillone in tuta mimetica) invitato a sedermi sulla poltrona di Fracchia, quando dal corridoio e piu’ precisamente dall’ ufficio del ds non e’ uscito come al solito Osti ma Matteo 84. Dalla sala riunioni un vociare per nulla gradevole e su una richiesta di chi ci fosse dentro, sempre il gorillone in tuta mimetica urlandomi di stare zitto mi indicava voce per voce i componenti :doriano doc nuovo presidente, silly segretario/a, difficile a capire, e la conserteria di quelli che Sinisa e’ bravo anzi lo era no scusate non lo e’ mai stato e uno stuolo di allucina(n)ti personaggi che inveivano contro Garrone perche’ era lui che si era venduto Gabbiadini….Mi sono alzato e raso muro mi sono diretto verso la porta…Meglio la Pina….. Rag. Ugo Fantozzi

    • maverick ha detto:

      Vedi che devi prendere la camomilla prima di dormire! 🙂

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      Io ho solo riportato le parole di un Fantozzi qualsiasi a fronte dei commenti sempre e comunque disarmanti di un bel gruppo di blogger (pronto a far nomi e nick) che questi si dovrebbero o bersi ettolitri di camomilla od occuparsi di roba seria. La Samp per loro, davvero, lo e’ troppo e assolutamente inavvicinabile….:-)

      • sillyname ha detto:

        Coraggio. Il mondo è ansioso di sapere.

      • Bulgaro ha detto:

        Tu pretendi di imbrigliare la passione… essere passionali spesso vuole dire essere eccessivi nel bene e nel male …

        La cosa buffa è che anche tu fai parte degli eccessivi a modo tuo 🙂

  63. Dado ha detto:

    Ciao Andrea, ciao bloggers.

    Purtroppo dopo un girone di andata folgorante in senso positivo, è arrivato un periodo negativo, vuoi per il mercato, vuoi per la stanchezza ma indubbiamente la situazione è grigia per quanto lo dica con un sollievo di chinon meno di un anno e 3 mesi fa rivedeva i fantasmi della serie B… Ora per lo meno situazione grigia vuol dire salvezza tranquilla…

    La mia opinione è che la stupefacente Sampdoria del girone di andata era la miglior combinazione che Sinisa potesse fare con le risorse a disposizione ma che al tempo stesso viaggiava su un equilibrio molto precario, nel senso che era immaginabile che un ritmo del genere non fosse sostenibile per tutto il campionato e che “toccare” quella combinazione in equilibrio, per quanto con tutte le buone intenzioni, la potesse squilibrare.

    Indubbiamente il mercato ha pesato molto ma io ci aggiungo anche una componente di stanchezza fisica e di non resistenza psicologica di buona parte dei giocatori che da obiettivo di campionato tranquillo sono passati a sentir parlare di Obiettivo terzo posto.

    Che fare ora? Prima di tutto mantenere la calma, come dicevo prima fortunatamente fantasmi di vecchie paure sono sconfitti quindi niente drammi, anche se dovessimo perdere il derby.
    Sinisa ha il compito di ritrovare un equilibrio con le nuove componenti a disposizione non solo come giocatori ma anche come ambiente intorno alla Sampdoria; e non parlo solo di tifosi ma anche di media e di altre squadre che quando ci incontrano non ci affrontano con lo stesso spirito di inizio campionato ma come squadra ben più forte. Insomma equilibrio tattico ed equilibrio psicologico, un compito non facile che noi come tifosi possiamo facilitare solamente non alzando la tensione più del dovuto.

    Io non posso definirmi un esperto di calcio ma se devo esprimere un’opinione credo che da un punto di vista tecnico Sinisa debba in primis risistemare la difesa, con un giovane Romagnoli in affanno, orfana di capitan Gastaldello, e con l’acquisto principale Munoz infortunato. Possiamo essere più lenti a centrocampo, meno lucidi e rapidi nella manovra di attacco ma le qualità non ci mancano con Soriano Eder ed Eto’o e Muriel in crescita… Quindi credo che se ritroviamo in primis una solidità difensiva, qualcuno la davanti un gol lo butta dentro…

    Last but not least, come in ogni periodo grigio che si rispetti c’è anche una componente di mala sorte che non so perchè ma è indubbiamente una legge del calcio non scritta che quando inizia un periodo grigio anche la sfortuna fa la sua parte… Col Chievo abbiamo preso gol su un rimpallo dopo due minuti e poi pacchiano errore del solito wzolek..

    Ora il derby: che sia la migliore o la peggiore partita da affrontare lo dobbiamo solo decidere noi tifosi e giocatori… Facciamo che sia la migliore nel senso che vincere significa dare una scossa rivitalizzante a tutto l’ambiente ma perdere, oltretutto dopo due derby vinti di seguito, non deve essere un dramma se non una presa di coscienza che ci si debba rimboccare le maniche e portare a termine serenamente un campionato senza un’ansia da piazzamento, prendendo quello che viene, cioè con lo stesso approccio con il quale si era iniziato e si erano fatte cose straordinarie.

    Forza Sampdoria… Sempre!

    P.s: onestamente non ho ancora ben inquadrato il nostro presidente e per quel che mi riguarda è ancora in corso di giudizio (nel senso di mia opinione personale) però il suo tweet dopo la sconfitta mi è piaciuto un sacco e si sta dimostrando ottimo comunicatore e motivatore anche dopo le sconfitte.

    • Lollo ha detto:

      sottoscrivo tutto, specie la tua opinione sulla solidità difensiva. Prima avevamo uan sorte di bunker dietro per cui riuscivamo a capitalizzare anche il golletto vincendo di scarto o al massimo pareggiando, ora è piu difficile. L’infortunio di Munoz non ci voleva..

    • Bulgaro ha detto:

      Concordo sul presidente, ma per me il giudizio rimane sempre sospeso fino a che rimangono; ho apprezzato moltissimo il commento che riporta tutto al giusto livello sportivo.

      Sulla difesa … beh io non sono d’accordissimo, i nostri centrali (escluso Torino dove ne hanno combinato di cotte e di crude) vanno in sofferenza solo quando il centrocampo abbassa il ritmo e questo accadrebbe per qualsiasi squadra.
      Io non sono un anti Palombo a prescindere, ma credo per al momento sarebbe meglio mettere forze fresche e dinamiche come Obiang davanti alla difesa e dargli il tempo di riprendere fiato e testa (immagino che anche a lui sentire brusio ad ogni palla toccata non faccia bene). Per il resto io ho visto un pò sottoritmo anche Duncan, meglio Acquah per dinamismo, speriamo aumenti l’intesa coi compagni.

      Anche sul derby … è un crocevia che il piu delle volte ha ripercussioni psicologiche … io ho un solo ricordo di grande cavalcata dopo un derby perso ed è l’hanno dello scudetto … L’hanno di Del Neri ci portò 2 mesi di sconfitte quella sberla … Ovviamente dipende anche da come lo perdi … ma sinceramente preferirei non pensarci proprio …
      Le possibilità di vincere ci sono e se siamo determinati siamo anche piu forti di loro nonostante il momento d’oro che passano; quindi pensiamo a mettere in saccoccia il terzo derby vinto di fila e che a preoccuparsi degli strascichi post sconfitta siano loro 🙂

  64. piero ha detto:

    E’ un momentaccio. Inutile nasconderselo. E il derby è l’ultima partita che ci voleva, perchè loro sono in uno stato migliore, sia fisico che mentale. Pensavamo di aver risolto il problema portiere, ma ecco che Viviano si mette a cappellare (sul secondo, non sul primo) e Romero è infortunato.
    Il serbo dovrà fare buona dose di capacità motivanti e psicologiche. Penso, purtroppo, che Palombo lo vedremo titolare nel derby, se non altro perchè serve la sua esperienza in una partita del genere. Per il resto, boh… Secondo me Sinisa tirerà fuori qualche sorpresa. Tipo la difesa a 3, per non dare troppo spazio ai velocissimi attaccanti e per infittire il centrocampo con Lollo e Mesbah terzini e tre in mezzo, con o senza Soriano.
    Davanti, mah… Eder sicuro e poi? penso Eto’o, ma ripeto… Secondo me ci sarà qualche sorpresa.
    Per il resto Forza Samp e tutti allo stadio!

  65. Massimo Pittaluga ha detto:

    Leggo che il mr sembra voler riproporre palombo e il 4312. mi chiedo e faccio una domanda anche ad andrea e ai miei amici di forum, come sia possibile proporre oggi palombo in queste condizioni fisiche? va bene l’esperienza ma contro una squadra che fa del ritmo e del recupero palla alto la sua forza come si può pensare di mettere in mezzo al campo palombo oggi? se è per esperienza allora chiamiamo souness a 65 anni, sicuro che fa girare meglio il pallone. non voglio fare polemica col mr ma mi sembra proprio che sia lo stesso mr in questo mese e mezzo ad aver perso la sua coerenza. nel derby d’andata non esita e mettere dentro romagnoli per gasta (che poi si dica scelta di vita ha fatto le valigie, le ha fatte perchè voleva giocare e a 31 anni sentirsi protgonista) ma allora avendo pedro che può tranquillamente fare in modo più dinamico quello che fa palombo perchè non metterlo (iachini lo fece 3 anni fa quando pedro era molto più inesperto). dietro concordo sulla difesa con regini per mesbah perchè è più difensore ma davanti perchè a 2 quando ha insistito per avere gli uomini per il 433. tenere fuori eto in una partita come il derby farà venire la carogna ad eto che male non sta e tirare un sospiro a gasperini che sa bene che anche al 60 70% con eder a fianco e anche un okaka potrebbe tenere molto più in apprensione la loro difesa con la sua classe e i suoi filtranti per i due.

    Okaka segna poco ma ha nelle corde la possibilità di tenere alta la squadra, allora caro mr per un tempo almeno lo metta sulla fascia se muriel non è pronto con eder e eto.

    eto può scambiarsi con okaka largo e un ora credo la regga il buon stefanone col so fisico. col 4312 gasperini andrà a nozze sulle fasce se avremo palombo nel mezzo ai 10 all’ora e pedro e acquah a correre dietro a tutti con perotti che ci punterà de silvestri nell’1 contro 1 come hanno fatto quelli del sassuolo ben più scarsi di perotti…..mr un pò di coraggio e se muriel non si sente di metterlo dall inizio l’alternativa c’è con okaka

    viviano
    de silvestri silvestre romagnoli regini
    aquah pedro soriano
    okaka eto eder

    è un derby e okaka l’esterno lo ha fatto per anni è nato attacante esterno e a 26 anni credo che un ora scambiandosi con eto lo possa fare. inoltre piccola postilla avremo eto a calciare le punizioni e non palombo. la formazione che ho letto sul secolo sa solo di speriamo che me la cavo. non voglio attaccare nessuno ma ha gli uomini per giocarselo il derby e allora giochiamocelo. se fa cosi col genoa quando affronteremo roma juve napoli fiorentina che facciamo? ripeto che è un mese che vedo un mr rinunciatario e che mette formazioni spesso strane. questa squadra non può permettersi di esserlo e non può davvero pensare di lasciare fuori eto al derby visto anche che mi è sembrato ben più in palla di tanti altri a verona incluso il capitano (contro cui non ho nulla ma è in evidente difficoltà). vorrei vedere etoo una volta giocare con eder. spero ci si riesca prima o poi. con tutto il rispetto per un buon genoa hanno 35 punti come noi, hanno alti e bassi come noi e Niang e falque dopo perotti. io non cambierei muriel eder eto okaka come reparto col loro. a loro prenderei solo perotti. dietro non hanno nesta e cannavaro e che cavolo sembra che si debba andare ad affrontare il bayern e sperare che me la cavo. certo è che se il mr pensa di fare diga con palombo nel mezzo e lanciarla lunga a okaka o contropiede con eder siamo a posto. mi auguro sia pretattica altrimenti speriamo nella buona sorte. SI può anche perderlo il derby e ci mancherebbe ma almeno giochiamolo con una squadra che possa anche vincerlo. stiamo incoraggiando tutte le settimane l’avversario di turno. tra poco avremo il terrore del cesena in casa!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Forse lo avevo scritto qui ( o forse l’ho detto a Gradinata Sud lunedì’ sera, invecchio e non ricordo..:-) ) ma avevo la sensazione che in mezzo sabato potesse non esserci spazio per Palombo. E infatti le prime prove generali di Mihajlovic a Bogliasco confermerebbero questa linea con Pedro centrale, Acquah e Duncan ai lati. Vediamo le evoluzioni.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        speriamo andrea….ero in viaggio di lavoro e non vi ho seguito, ma leggo sempre il blog fa compagnia.

      • Stefano_1970 ha detto:

        Bene…allora se la giocano per vincere!

      • danilo ha detto:

        era oraaaa caxoooooo.
        l’unico che non si è ancora accorto di niente è il ns.mister.
        Ma lo sapete che Palombo è il giocatore che in serie A ha fatto piu’ passaggi e nel contempo la samp è la squadra con meno possesso palla.
        VI DICE NIENTE LA COSA?
        SINISA SVEGLIAAAAA

    • Paolo1966 ha detto:

      Il loro 343 quando stanno bene e corrono e’ insidioso. Il fatto che metta, come pare un trittico pesante fisicamente come i tre afro serve proprio a dare forza. Davanti a loro ci sara’ sicuramente Eder (che riesce a cantare e portare la croce) e poi se la giocano Soriano (se sara’ 4 3 1 2) con le altre tre punte. Bel dilemma… Certo che vedere Eder e Muriel infilarsi in velocita’ negli spazi aperti da Okaka o sfruttando le sponde di Eto’o…potrebbe spingere il Mister a sacrificare Soriano e giocarsi il 433

    • nello ha detto:

      Ma sul Secolo mi pare ci sia scritto che Palombo dovrebbe essere in panchina !

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        su quello web era dato ieri però in campo. ad ogni modo non ce l’ho certo con palombo ma se si prova magari un centrocampo forte fisicamente con il genoa che fa del ritmo e dell’aggressività le sue armi migliori….

    • Dado ha detto:

      Sottoscrivo la formazione.

      La mia preoccupazione è sulla sinistra…. avremo da arginare Perotti e Duncan deve dare una mano a Regini.

      • Stefano_1970 ha detto:

        Se rischia Coda-Silvestre centrali può giocare la carta Romagnoli a sinistra (che poi é il suo ruolo). Mesbah/Regina e De Silvestri/Cacciatore si é ormai capito essere riempitivi.

  66. Paolo1968 ha detto:

    Ho voluto rileggere un po’ tutti i post.
    Chiaramente rispetto le opinioni di tutti e anche io negli ultimi tempi sono malcelatamente un po’ deluso.
    Poi però mi è venuto in mente un ritornello che continuava a girare a inizio stagione: vedremo Ferrero quando le cose non gireranno più bene… ecco, chi ha reagito peggio siamo proprio noi tifosi (ultracritici sui blog e sempre più muti allo stadio) e il mister, quelli che si facevano questa ricorrente domanda.
    Ferrero invece è intervenuto in maniera ottimista e positiva, con parole per cui mi sento di ringraziare.
    Ritroviamo un pochino di umiltà, un po’ di unità e potremo ripartire e rimanere ai piani alti. Sebbene ci sia molto da lavorare e per quanto possa essere incompleto, l’organico ha tanti ottimi elementi. Spero che Sinisa se ne accorga insieme a noi e ritrovi pure lui la grinta dimostrata nel girone d’andata.

    • andrea.lazzara ha detto:

      Concordo con Paolo. Il Presidente si è fatto sentire nella maniera giusta e nei tempi giusti.

  67. fabrizio perfumo ha detto:

    In perfetta sintonia con Paolo 1968 nel post n. 66.
    Mi accade spesso di essere in sintonia con lui.
    Eppure sono un 1967 io, dovrei precederlo….invece lo seguo……….
    Un saluto di stima a lui e di affetto a tutti.
    Anche a Lazzara naturalmente……….ci riprovo al derby a venirTi a conoscere di persona….a Roma- Samp ci ho provato ma non ce l’abbiamo fatta…..
    Tranquillo Andrè….nun Te devo chiede niente…..avv. fabrizio perfumo stile ferrero……

  68. luca ha detto:

    scusate ma oggi leggo Barreto (Palermo) da giugno alla Samp x 3 anni , se sarà quello ammirato a genova un mese fà ….. ottimo acquisto

  69. Marco81 ha detto:

    Ciao Andrea, oggi ho fatto un salto a Bogliasco e sembra che il mr voglia continuare col 4312. In avanti ha alternato eto’o ed Okaka al fianco di eder, in mezzo sembrano sicuri del posto pedro, soriano ed acquah, con palombo e duncan che si giocano una maglia anche se in ruoli diversi. Dietro regini è favorito su mesbah. Secondo te Sinisa ormai ha virato su questo modulo o aspetta che muriel ed eto’o ( che classe!!! )siano in forma?
    Dai Doria!!!

    • andrea.lazzara ha detto:

      Credo che aspetti soprattutto Muriel, che è stata sua espressa richiesta. E credo anche io che potrebbe ripartire con il 4-3-1-2 per il derby(vedo favorito Duncan, al momento)

      • piero ha detto:

        A mio modesto parere col modulo col trequartista ci asfaltano. Terzini troppo esposti ai loro esterni velocissimi. Spero che torni al 4-3-3. O ai tre dietro. Così da infittire il centrocampo e bloccare le fasce.
        Speremmo….
        Forza Samp sempre.

        • Massimo Pittaluga ha detto:

          sono d’accordo ammenochè i 3 non siano peddro acquah e duncan con soriano che remano a ritmi alti e soriano che gli aiuta lasciando su okaka a tener palla e eder. io però preferirei vedere eto dall’inizio perchè l’ho visto bene ed etoo è etoo e gli devono sempre stare addosso in due anche al 60%….

        • MadMick ha detto:

          Assolutamente d’accordo con te!

        • Max Samp ha detto:

          Concordo con té Piero, con il 4.3.1.2 saremo sbilanciati a mé piacerebbe vedere un 3.5.2 con un centro campo duro e veloce e 2 trequartisti ad alternanza :Lollo.Silvestre.Romagnoli Acquah.Eto’o.Obiang.Soriano.Duncan Eder.Okaka “Muriel” le fasce sarebbero coperte da Acquah e Duncan gente veloce e tosta Eto’o e Soriano che creano gioco e che si infiltrano… e si ritroverebbe un Obiang al posto di Palombo..!! comunque sia Forza Doria Sempre ..!!!

          • P.SOLARI ha detto:

            Concordo, ci pensavo giusto ieri ad un modulo come quello scritto da te, poi il Mister avra’ altre idee ….

  70. Marco81 ha detto:

    Ci penso da ieri…e se Sinisa facesse pretattica???
    Dai Doria!!!!

  71. Paolo1968 ha detto:

    Una piccola considerazione OT: lettera da Amsterdam porta jella, già detto anni fa e confermo quest’anno….. non suoniamola più!

  72. massimo ha detto:

    3-5-2 è il modulo che ti grantisce un po piu di copertura sulle fasce dove siamo deboli da quando abbiamo optato per il 4312.
    vedrei..
    Viviano
    Silvestre Romagnoli Regini
    De silvestri Soriano obiang Acquah Mesbah
    Eder Eto’o

    Se vi ricordate, questo modulo è stato usato contro la fiorentina che è stat forse la partita che mi è piaciuta di piu

  73. Marco - Verona ha detto:

    Quoto 4-3-3 a la guerre comme a la guerre! FORZA SAMPDORIA!!!

  74. Luca ha detto:

    Solo per chi diceva che Gabbiadini era un buon giocatore e niente più e che 13 mln di euro erano uno sproposito e pertanto per noi un affarone! Questo 6 partite ( di cui solo 4 da titolare) a Napoli e 4 goal !!!! Forse non si poteva tenere ( pagando i 6,5 mln alla Juve) e rivenderlo a Giugno ? Quanto vale Andrea secondo te oggi alla luce dell’ultimo periodo ?

    • andrea.lazzara ha detto:

      Vale tanto! Ma lui stesso non mi pare particolarmente dispiaciuto dall’essere andato via! Grave perdita, per carità. Però….(vedasi dichiarazioni di ieri sera)

    • Massimo Pittaluga ha detto:

      Gbbiadini voleva già andare via d’estate. a napoli gioca molto più avanti che da noi. anche io ero un estimatore di gabbiadini, che va detto ci ha messo impegno sino all’ultimo con noi e non va dimenticato, a differenza del buon icardi…….ma sembra di capire che la scelta di andare sia stata anche sua. detto ciò Muriel con caratteristiche diverse secondo me è anche più forte, ma sempre secondo il mio modesto parere non potrà fare quello che faceva gabbiadini che rientrava sempre al limite della ns area. eto poi è di un altro pianeta e correa un sicuro talento, che invece che gettato nella mischia in una squadra tutta nuova e cambiata andava invece inserito in un contesto diverso. Lo dico ex ante (e ripeto sono un fan di mihalovich), nell’ultimo mese inter, toro, chievo ed altre c’è tanto del mr. Spero si ravveda un attimo e sono ancora terrorizzato nel pensare al 4312 con palombo in regia. se così sarà sulle fasce tanti auguri perchè apriremo delle voragini non potendo i due interni essere sia nel mezzo a tappare la non corsa di palombo e sulle fasce. oggi leggo di nuovo il secolo che dice questo e spero sia pretatattica perchè altrimenti è prorpio mettergliela su un piatto d’argento e credo che alla fine non sarà così. sincermanete andrei col 433. ha voluto gli uomini per il 433 e nel mezzo ci sono acquaah objang soriano (poi quando qualcuno non ce la fa duncan) che hanno forza e corsa. eder eto e okaka e quando uno tra eto e okaka ha dato tutto dentro muriel. spero vada cosi perchè il 4312 con palombo al centro ci ha fatto vedere che anche con squadre tecnicamente inferiori siamo andati in affanno e il genoa ha sugli esterni la sua forza. Ha mollato la partita col chievo per il derby che almeno il derby si giochi per vincerlo in casa, poi vada come vada ma sembra a leggere il secolo che la samp stia lavorando per fare un favore al Genoa e non credo che sia proprio così. Ultima postilla. Ho sempre apprezzato la sicnerità di sinisa nel dire che Lazio e Inter sarebbero il suo sogno futuro da allenatore, ma dirlo una volta va bene ripeterlo come ha fatto per un mese ogni volta che le si affrontava e nel mentre dire che eravamo più deboli è stato un autogol. Gasperini, che non è simpatico per carità, ha visto partire signori giocatori e non mi sembra gli abbiano rinforzato sulla carta la squadra ma in poche partite li ha rimessi insieme e bene. A mihalovich è stato venduto come titolare il solo pur bravo gabbiadini e poi gasta (perchè non giocava). gli altri non vedevano mai il campo da 1 anno……e sono arrivati correa muriel eto in avanti come alternative al gabbia munoz e coda dietro per gasta e acquah per nenad. direi che indeboliti sia una scusa e un paravento che non doveva usare. la sostituzione era chiara muriel per gabbiadini con eto che ovviamente se sinisa non avesse problemi di leadrship di eto per okaka, con stefanone a fare alla bisogna la riserva di eto o da esterno anche per muriel che sa fare. munoz e coda come prime riserve non mi semrba male e acquah è un possibile titolare finalista di coppa d’africa……Mr per favore bando al passemismo e un attimo di mente locale sulle potenzialità che ha questa squadra. metterla come all’andata con okaka largo e eto centrale e acquah objang soriano nel mezzo darebbe forza e qualità. avesse messo una squadra così col chievo si tornava a casa con 3 punti. ultima preghiera. entrare in campo corti e concentrati basta concedere gol dopo pochi minuti a tutti e ottimismo che la squadra ce l’abbiamo altro che storie. basta guardare i giocatori e scondo me come complesso è migliore di quella del quarto posto prsi uno ad uno. sta al Mr ora farli giocare ed esprimere le qualità che ci sono che sono tante.

    • nello ha detto:

      Da noi non avrebbe mai segnato tanto perché si sfiancava a fare avanti e indietro la fascia, infatti fai la proporzione dei gol segnati da noi in mezzo campionato e quelli segnati in così poche partite al Napoli, per questo è lui che se n’è voluto andare (già da quest’estate voleva andar via ,ma possibile che non ve lo ricordiate? ) Andrea scusa se ho già scritto cento volte questa cosa ,ma ogni volta che Gabbiadini segna c’è qualcuno che se ne esce con le solite tiritere …dovevamo tenerlo..ecc…..che memoria.corta !

    • Dorianodoc ha detto:

      Ma non l’hai ancora capito che Gabbiadini non lo potevano tenere? Pensi che siano così rincoglioniti in società da volerlo dare via, quando hanno speso fior di milioni per altri giocatori? Ferrero è stato molto chiaro (ed anche colorito) quando gli avevano cjiesto di quella cessione: “nun lo potemo tenè”!!! Checchè ne dica Bulgaro quella di Gabbiadini è una delle eredità malate garroniane, era la Juve che decideva e ha deciso che doveva andare al Napoli. Punto.

    • ambarabaciccicoco ha detto:

      Luca immagino che quando qualcuno qui insista sul termine vedovella abbia e faccia tutti ma tutti i riferimenti a quanto tu scriva in ogni caso a difesa della tua opinione. Allora n volta per tutte ti faccio lacronitoria dell’affaire Gabbiadini : 2013 estate, la Juve per risarcire la Samp per il comportamento non esattamente oxfordiano di tali Marotta e Paratici propose alla Samp la comproprieta’ allora possibile in termini di regolamento per Gabbiadini. Comproprieta’ che non ha xo’ dato i diritti sul cartellino alla Samp. Rinnovata la comproprieta’ nell’ estate 2014, obtorto collo dell’ agente Pagliari, ancora una volta non esattamente amico dei ns. Colori,a dicembre probbilmente per sanare un’altradisavventura diplomatica del duo M&P il Gabbia ha preso la via di Napoli. Punto.Con tutto il rispetto per Gabbiadini e con la premessa che due dei quattro goal segnai a Napoli risultano gollonzi non credo che Eto’o e Muriel siano tecnicamente inferiori l bravo Gabbia…Se poi vuoi continuare fa pure:spazio per le prefiche ce n’e’ sempre…Au revoir….

      • sillyname ha detto:

        @Bulgaro.: abbi pazienza, cosa stavi dicendo dell’Accademia della Crusca?

      • fabio ha detto:

        Beato te che hai tutte queste certezze, sai persino come finiranno le partite. Parli con una certezza come se non ti ricordassi come sono finiti negli ultimi dieci anni i derby nei quali facevamo i gradassi (forse hai la memoria corta, oltre ad essere un tuttologo)

  75. ambarabaciccicoco ha detto:

    Bene siamo a venerdi20 febbraio, vigilia della partita piu’ importante del semestre per chi ancora discute di lana caprina ovvero supremazia cittadina.Nonostante le negativita’ sparse qui e altrove da qulche piccolo…indiano che approfittando del carnevale si traveste coprendo le mitologiche piume ( fateci caso, sulla cara stampata sono i piu’) nonostante i tentativi ( riusciti solo in parte di mettere alla berlina gli atteggiamenti del ns. presidente dimenticandosi di quelli tenuti da altri a cui comunque necessiterebbe un logopedista e soprattutto un maestro di bon ton che gli spiagasse l’utilita’ e l’ uso del frigobar nelle limousine e a non confondere appunto i frigobar con le cassaforti, nonostante appunto tutto cio’ e come sempre non c’ e’ storia. Finira’ come deve finire magari con gli strascichi di una decisione arbitrale ( chissa’ come mai quelle a favore loro saranno sempre almeno giusticabili, quelle a favore ns invece sindacabili…).Ecco io se foddi Federclub inviterei a tutti i derbies Fornaroli e lo farei scendere prima della gara sotto la Sud e poi a stringere la mano al team degli arbitri…..Per non dimenticare. Mai…Forza Sampdoria.

  76. silver ha detto:

    Concordo con Paolo 68 e Fra Zena. Sono molto scaramantica e rievoca brutti ricordi,
    premetto che è una canzone che adoro ma preferisco ascoltarla in solitudine e non allo stadio. Ciao a tutti

  77. stefano ha detto:

    Tutti allo stadio con tanta voce e la sciarpa al collo!
    C’è una battaglia sportiva da vincere.
    AVANTI SAMPDORIA!!!

    Ciao Andreeeeeeeeeeeeee

  78. Bulgaro ha detto:

    Anche a me Preziosi che fà il superiore mi ricorda molto Oronzo Cana che cerca di imitare il Self-Control di Liedholm, anche se rimembrare la valigetta mi pare abbastanza stucchevole; un pò come chi ricorda scudetti vinti nel giurassico.

    Detto ciò; visto che pretendi correttezza linguistica, ti consiglio una sciaquata in Arno del tuo post 🙂

  79. ambarabaciccicoco ha detto:

    Allora ricordiamogli il Io non mollo ripetuto non so quante volte in piazza della vittoria garantendo (giuransdo?) che non c’ era stata combine… E infatti fecero un anno di C1. ..Non ricordo ns Presidenti sanzionati per o con una motivazione vicina non simile…o sbaglio?

  80. Massimo Pittaluga ha detto:

    belin ma Gasperini che di noi teme i gol irregolari è bellissima. ma un po di sano bromuro mai. ora vinciamo per i gl irregolari e se perdiamo è perchè loro sono bravi. mamma porto io il pallone e se non va bene me lo riprendo ma se vinco giochiamo sino a tardi. a gasperini non ce la fai proprio…..

  81. P.SOLARI ha detto:

    Certo che l’ altro tecnico poteva avanzare l’ uscita di ieri ( ” la Samp segna spesso gol irregolari” ), mette gia’ le mani avanti ? Eppure sono in formissima…. queste uscite proprio
    fanno cadere le braccia ….
    Solo per questo meriterebbe una bella suonata ( sportiva ovviamente … ).

  82. FISH 65 ha detto:

    Derby rinviato, peccato!
    Su un terreno pesante ma praticabile, avremmo avuto più chance.
    Perché il genoa avrebbe fatto più fatica, avendo giocatori più tecnici ed agili. Ma, specialmente, perché non avrebbero potuto pressare per 80 minuti, cosa che a loro nei derby(e non solo) riesce piuttosto bene…

  83. Ale ha detto:

    Il Piangina pensi a far l’allenatore che a fare i tifosi ci pensiamo noi..ridicolo e patetico.

  84. petrino ha detto:

    Il terreno non era pesante. Era allagato da almeno un palmo d’ acqua, in quanto il fondo non ha drenaggio. Le fotografie lo testimoniano. Eupalla spera sempre che a genova piova poco. Magari alla domenica, perché poi negli altri giorni capitano le alluvioni!!!!!!!!!! Lo stato del campo rispecchia lo stato della citta’ di Genova.
    Con tutti gli interessi insiti in una partita di calcio trasmessa in diretta TV,se l’ arbitro non inizia vuol dire che proprio non si puo’ giocare. Nei precedenti due rinvii le partite si sono concluse con una vittoria ciascuno. Domani e’ un’ altro giorno e si vedra’.
    Post – Su Sky un giornalista della stessa emittente ha detto che questo era il derby n.78 mentre e’ il 110.Quale scienza!!!! Per alcuni che poi si lamentano dello strapotere delle TV a pagamento, senza i loro quattrini , che poi sono quelli che gli abbonati pagano, il calcio in italia si fermerebbe alla serie D.

    • andrea_samp ha detto:

      strano !! mi risulta che senza le paytv …che invece hanno prodotto questo skyfo di calcio .., i campionati si giocavano benissimo !! solo la domenica ..con gli stadi pieni e la serie A era giocata eccome …e magari qualche scudetto ogni tanto andava a qulache squadra a sorpresa coemsuccesso a noi nel 91…mah nn so e nn capisco perchè si contnuano a difendere tivu che , ormai sotto gli occhi di tutti, hanno rovinato con i troppi quattrini il calcio e lo sport in generale … senza contare troppo giro di soldi ha gonfiato pretesee stipendi dei calciatori ( e loro agenti, procuratori ecc..) allenatori ecc… ecc… col risultato di caro biglietti o situazioni di troppa abbondanza mal gestita con casi di squadre che falliscono e amennità varie che forse dico forse col vecchuio sistema ante paytv non succedeva così spesso …o no ??? fate vobis ..e cmq ricordo che per vedere solo dello sport o dei films …a volte solo una di queste cose ..si sborsano centinaia di euro ..molto di piu del tanto odiato canone tv nazionale ..che perlomeno permette di vedere un pò di tutto ..nel caso di pacchetti completi si arriva a sborsare almeno il triplo se nn 4 volte il suddetto canone ..in tempi di crisi secondo voi è coernete ??? mah ..e poi inutile dire che skyfo di calcio e poi fare abboanmenti a pay tv satelliti o digitatli terrestri che siano ..signori SVEGLIAA !!! rivolete un calcio migliore?? cominciate a non rinnovare più abboanamenti alle pay …stracciateli o bruciateli in piazza …e allora i signori delle televisioni smetteranno di fare il bello e il cattivo tempo ..e i signori del calcio magari imparano a fare come una volta e farsi quadrare i bilanci con meno soldi in circolo …abbassando di conseguenza tetti di ingaggio e quant’altro ( ved costo biglietti) …

  85. Massimo Pittaluga ha detto:

    non trovo una furbata aver accettato martedì prossimo. si doveva farlo a marzo quando avremmo avuto eto e muriel in forma (che in teoria con eder dovrebbero essere i ns punti di forza) e magri anche il resto della squadra avrebbe ripreso il ritmo. visto che gli stati di forma o cali non durano in eterno era meglio prendere l’occasione. si vede che il mr ha idee diverse e vede la squadra a posto. comunque rivivere il pre partita di nuovo è snervante da tifoso.

    • Bulgaro ha detto:

      Ha deciso la Lega, la società non poteva dire di no, soprattutto perchè gli hanno anche posticipato a domenica la partita dopo per permettere di recuperare un giorno di riposo….

      Comunque questi sono ragionamenti alla Burlando … che fece posticipare il derby per far recuperare Codrea a quelli di là … io preferisco giocarmela come il sorteggio ha deciso.

      • Massimo Pittaluga ha detto:

        Bulgaro tutto ma per favore non portarmi a paragone Burlando…….certe cose mi rovinano la serata…)))))

        • Bulgaro ha detto:

          hai ragione,senza riflettere ci sono andato giù troppo pesante. scusami nessuno merita tanto 🙂

  86. Marco81 ha detto:

    Ciao Andrea, credo che rinviare il derby sia stata la scelta più giusta (lasciando da parte x un attimo le carenze organizzative e strutturali a cui Genova ci ha purtroppo abituati). Forse col terreno pesante avremmo avuto qualche vantaggio ma anche x noi é importante riuscire a giocare palla a terra.
    La mia domanda è sul “caso Eto’o “. Si ipotizza che la tribuna sia stata una scelta del giocatore contrario alla panchina. Ti risulta? Se così nn fosse, come in realtà credo, come giudichi questa ricerca del caso mediatico a tutti i costi da parte di stampa e tv?
    Forza Doria!!!

  87. Fra Zena ha detto:

    mi spiace per tutti coloro che non potranno vedere il derby domani, forse non potro’ neppure io, ma su quel campo era oggettivamente impossibile. Pare che i nostri inizialmente lo volessero giocare, secondo me perchè si “sentivano” bene e pensavano di poter avere qualche vantaggio dal campo pesante, ma poi si sono arresi all’evidenza. Difficile, a questo punto, dire a chi giova il rinvio a martedì. Il Genoa (ps il loro capitano è Burdisso, ben 32 presenze! fortuna che loro son quelli che la menano sulle “bandiere”…) mi è sembrato molto sicuro di sè nelle dichiarazioni, quasi spavaldo, noi un po’ più titubanti. Certamente, a mio avviso, meglio rigiocarlo subito: almeno evitiamo un turno infrasettimanale chissà quando e ci togliamo il problema dei diffidati: pensate avessimo dovuto giocare, che so, a Bergamo o col Cagliari con il pensiero del derby il mercoledì successivo e 6 diffidati titolari! Via il dente, via il dolore, vada come vada. Due ultime cose: primo, caso Eto’o: qualcuno per favore ci spieghi cosa sta succedendo. Secondo, una sveglia alla tifoseria, ieri mi è sembrata un po’ più spenta del solito, non ce lo possiamo permettere in questo momento ,serviamo TUTTI uniti e carichi. Ricordiamoci che loro vorrebbero la nostra sparizione, ci insultano e ci deridono, dobbiamo fargli rimangiare tutto e andare a casa col fegato marcio, da rosiconi e repressi quali sono e saranno, come sempre! FORZA SAMP, andiamocelo a vincere sto maledetto derby!

    • andrea_samp ha detto:

      Grande Fra Zena ….( anche se la seconda parte del nick è un pò …..eh vabbè per’ significa che ti senti veramente genovese ..nn come quelli là inglesi !!) quoto tutto !! anche su eto’o …ma la società vuole intervenire ?? basta ste bambinate tra giocatore e il mister …sarà ma a me punge vaghezza che sia così sta querelle ….finiamole x il bene della Samp !!
      ALEEEEE DORIAAAAAAAAAAA

    • Michele G. ha detto:

      Fra, ottimo il tuo intervento. Tuttavia, mi pare che in occasione di partite interrotte o non disputate per il maltempo ci sia una specie di “congelamento” della situazione squalificati o diffidati. Per le partite iniziate e poi sospese ne sono certo, per quelle neanche iniziate non ne sono sicuro al 100%. Gli esperti di questo blog potrebbero aiutarci?

  88. P.SOLARI ha detto:

    Il rinvio era gia’ nell’ aria alle 20 da quel che si vedeva dai Distinti, pozzanghere sparse e profonde, quindi piu’ che ovvio il rinvio. Ridicola la decisione del giorno e dell’ ora: primo, si poteva giocare ieri ma c’ era il problema straordinari Forze dell’ Ordine quindi se si fossero posti davanti interessi e necessita’ di chi sarebbe andato allo stadio si poteva mercoledi’ sera alle 20:45 – ma no, c’ e’ la Champion, figuriamoci – il martedi’ alle 18:30 e’ proprio una presa per il …. quindi domani parte di quelli che sabato erano presenti non ci sara’ ( io tra questi, primo per il lavoro ma anche perche’ non voglio per l’ ennesima volta farmi mettere i piedi in testa da SKY – non ho altro modo per “manifestare” che questo – mi spiace non sostenere i ragazzi, comunque il mio biglietto andra’ ad un sampdoriano al 100% come me che tifera’ anche per parte mia
    .
    FORZA RAGAZZI !

    • andrea.lazzara ha detto:

      Purtroppo la non contemporaneità rispetto alla Champions è una disposizione Uefa alla quale delle Federazioni (la nostra è debolissima, ovviamente) non si sono mai opposte. Quindi martedì e mercoledì non si poteva alle 20.45.

      • P.SOLARI ha detto:

        Si Lazzara, prima la Coppa piu’ importante, ok ….. quindi si rimandava ad un mercoledi’ libero alle 20:45 … era la soluzione piu’ furba ma ovviamente le cose furbe non si fanno.

  89. luca ha detto:

    la vicenda Eto’o va chiarita subito nel bene o nel male (come purtroppo penso) rischia di stabilizzare tutto l’ambiente e se dovesse essere un fuoco di paglia ( a cui tutti hanno creduto) pazienza ce ne faremo una ragione ! a voi i commenti

    • mauro sampbolzano ha detto:

      ma subito subito,altrimenti rischia di destabilizzare tutto l’ambiente.non può Eto’o dire a bordo campo che sta BENISSIMO e poi vederlo per conto suo in palestra o non assieme alla squadra.tutti gli attori di questa farsa devono abbassare i toni per il bene della Samp. in primis il MR.

    • Michele G. ha detto:

      Forse ci stiamo agitando per nulla. Mi pare di aver capito che Eto’o sia ancora in dubbio per un fastidio muscolare. Spero proprio che sia solo questo il motivo della sua assenza persino in panchina. Se invece ci fosse dell’altro, beh! allora mandiamoli un po’ all’asilo questi malati di protagonismo (mi riferisco ad entrambi i protagonisti della vicenda).

    • sillyname ha detto:

      Accolgo l’invito per dire la mia sulla situazione Eto’o di cui in buona parte ho già espresso un giudizio. Secondo me il problema ha due prospettive principali. La prima riguarda il nostro allenatore. Da giocatore era una bella testa e giocava in un contesto di teste come lui, A esempio nel periodo Lazio c’erano Nedved, Boksic, Veron, …. In quegli spogliatoi io non c’ero e tantomeno avrei voluto esserci però dubito fortemente che la vita fosse rose e fiori e non devo ricordare episodi discutibili per dire che Mihajlovic c’era dentro fino al collo. Tornando alla Samp, negli anni d’oro accadeva sicuro lo stesso ma se poi hai gente come Boskov e presidenti come Mantovani (che aveva tanto carisma ed equilibrio verso tutti che si poteva pure permettere di dire che se non giocava Mancini lui allo stadio non andava) tutto era gestito con discrezione e fermezza. Ma che Mancini e Vierchowod fossero gestiti come tutti gli altri proprio non esiste. Strano che adesso proprio Miha si appelli a principi di legalità assoluta e di uguaglianza di fronte alla legge. Giusto, vero e sacrosanto, ma non fino al punto da diventare ottuso o autolesionistico. O un tantinello opportunistico da risultare poco credibile…… Come ho già detto, nessuno dice che Eto’o si possa permettere di arrivare qui con l’atteggiamento del padrone del vapore (e infatti non mi è sembrato) ma addirittura essere trattato a pesciate mi sembra come minimo irrispettoso. E ci puoi scommettere che se la guerra la inizi con Barillà probabilmente finisce lì. Eto’o dubito molto che si faccia mettere i piedi in testa. La domanda è: ma bisogna necessariamente giocare al gioco di chi lo ha più lungo? (scusate la metafora….)
      Per la seconda considerazione prendo spunto da un dato: ricordo che il giocatore che ha fatto più falli in serie A è… Okaka. Vogliamo prendere questo dato come un dettaglio marginale oppure invece è un dato che dice qualcosa su come gioca questa squadra? Se pensiamo al favore con cui abbiamo accolto l’arrivo di Bergessio, ci aspettavamo forse di vedere quello che stiamo vedendo adesso oppure ci ricordavamo un Bergessio un pochino diverso quando giocava altrove?
      Io dico che se giochi come Mihajlovic fa giocare la Samp, puoi anche metterci CR7 e come minimo puoi iniziare a scommettere che non farà 289 gol in 280 partite. Invece farà da centroboa, giocherà tre quarti di partita con le spalle alla porta e passerà il suo tempo a risalire verso la tre quarti incontro alla palla, facendo a sportellate con le difese. A prenderle e a darle. Okaka fa questo, e poi ci lamentiamo che sto povero cristo segna poco…..Se chiedi di giocare così a Eto’ o a CR7 ti mandano a stendere semplicemente perché hanno un’idea di calcio un po’ più evoluta e delle aspirazioni un pochino più elevate. Non dico che abbiano ragione, magari la ragione ce l’ha Mihajlovic, ma allora è davvero inutile prendere Eto’o. Dipende da che parte si vuole stare.
      A me dà fastidio vedere giocare il Sassuolo o l’Empoli e sapere che nella mia squadra ci sono gente come Eder, Eto’o, Muriel, Soriano che potrebbero far vedere quel tipo di calcio. E francamente non capisco….
      Ancellotti può permettersi di chiedere qualunque cosa ai suoi perché alla fine riesce a farli rendere al 100%. Uno per uno. E a vincere. Perché Ramos è una roccia e quando è stato il momento gli ha fatto vincere la decima. Perché Ronaldo con lui è una macchina da gol. Lo stesso discorso vale per Mourinho, che magari quando ha avuto bisogno ha chiesto a Eto’o di giocare terzino, ma di norma lo lasciava giocare da Eto’o e comunque ha fatto vincere alla squadra un campionato e una coppa dei campioni.
      Oggi il nostro Mihajlovic ha bisogno di gente che faccia come dice lui e non lo metta in discussione. Per farla breve: gente che non sia come il Mihajlovic giocatore. E un gigante di prestigio e personalità come Eto’o in questo contesto non può che starci come il cavolo a merenda. Ci vorrebbe Boskov (tutto meno che un sergente di ferro) che lasciava credere a tutti, giocatori compresi, che le formazioni le decidevano Mancini e Co. Ma poi faceva come voleva lui, ci metteva una battuta sdrammatizzante e un sorriso. Certo, al suo fianco c’era, quello si, un vero gigante….

      • Dorianodoc ha detto:

        Sono in buona parte d’accordo con te. Forse stiamo discutendo del nulla e ci stiamo facendo delle pippe mentali per niente, però l’impressine è che qualche cosa ci sia. Io personalmente sono sempre stato un pro-Sinisa, ma, sempre che ci sia del vero in questa querelle, in questo caso sbaglia. Anche se sei un guru del gruppo, uno come Eto’o non lo puoi assimilare a, per fare un esempio, Cacciatore o Djorgevic. Non puoi farlo perché te lo dice la sua storia e quello che ha vinto. E gli altri se ne devono fare una ragione. Oltretutto non mi pare che abbiamo a che fare con uno borioso o supponente. Sinisa ha tutte le qualità e le possibilità per fare una carriera di alto livello, ma tra i compiti di un allenatore di squadre di alto livello, c’è anche quello di gestire un gruppo fatto non di Cacciatore o Regini ( col massimo rispetto) ma di tanti Eto’o. E se tu non lo sai fare, anche mediando, e fai il buldozer, questi di mandano a spigolare. Guarda cosa è successo a piangina Gasperini. Voleva portare all’Inter i metodi che adottava al genoa. Quanto è durato? I vari senatori se ne sono sbarazzati in un bip. Gli Ancelotti, i Guardiola, anche i Mancini vuoi che insegnino a CR7 o a Ribery cosa devono fare o come devono stoppare un pallone? Oramai sono dei manager che gestiscono una squadra di milionari e devono muoversi come elefanti in una cristalleria. Comunque, speriamo di fare solo teoria e che tutto si risolva al meglio.

    • andrea_samp ha detto:

      giusto luca !! è ora di finirla con queste manfrine da parte dell’allenatore in primis ( ha cominciato ancora prima che il giocatore arrivasse) , dal giocatore ma specialmente da parte della società …( vero Osti?? o Ferrero??) ..perchè se no qui si sfascia tutto !!!
      poi fateci caso ma il mister sta cercando di mettere in campo i 10 undicesimi, quando metterà Muriel che è l’unico che gradisce, della squadra che ha avuto da inizio campionato ex vecchia gestione …e forse 9 se mette a turno o Munoz o Acquah , invece della nuova gestione post mercato gennaio proprio nn ne vuol sapere …mah e lui vorrebbe andare in una grande ?? e come gestisce una rosa più ampia della nostra specie qualitativamente e con almeno una mezza dozzina di top player ?? già va in fibrillazione con uno solo ( Eto’o) …secondo me si brucia lui per primo e rischia di rompere il giocattolo …..vedete un pò vooi …come la pensate e tu Andrea??

  90. Renzo ha detto:

    Il derby alle 18.30 di martedì è un insulto (l’ennesimo) a Genova. Che sia colpa delle tv o della UEFA (che poi stabilisce gli orari a seconda del volere delle tv) poco importa. Non contiamo un cazzo (scusa Andrea per il sofisticato francesismo, ma quando ci vuole ci vuole) e personalmente non andrò allo stadio (oops lavoro!) e non la guarderò nemmeno su Sky, magari facendo la figura di quello che per fare dispetto alla moglie si era tagliato gli zebedei! Una cara e vecchia radio quando tornerò a casa e fantasie che volano libere. In fondo lo abbiamo fatto per anni. Forza Doria!

    • andrea_samp ha detto:

      quoto Renzo !!! BASTAAA riprendiamoci il calcio …tutti a in piazza o sui social a dismettere , strappare , bruciare fate quel che volete i vari abbonamenti a tutt..dico tutte!1 le pay tv …si abbasserà anche tutto il costo attorno a sto pallone che è gonfiatissimo in maniera inverosimile e fuori dai canoni del buonsenso …e si torna tutti con i piedi per terra…in primis giocatori loro agenti e allenatori ecc.. per i presidenti sono i soliti “ricchi scemi” secondo me xchè facevano casino con i bilanci in rosso quando nn c’erano i soldi delle tv e ora che sono carichi di soldi samo allo stesso punto anzi peggio con squadre che falliscono a ogni piè sospinto ..quindi ?? ..a voi le conclusioni …

  91. petrino ha detto:

    regini puo’ solo andare a lavorare al diurno di piazza de ferrari. Mai piu’ in campo. Sinisa lo ha preso per il collo a fine partita. Chssa’ nello spogliatoio!!!!!!!!!!!!

DI MALE IN PEGGIO

“Non mi è piaciuto quasi niente, sembravamo una squadra sparring partner, pavida, non ho visto voglia di lottare”. Parole di Claudio [&hellip

LOCKDOWN

La Sampdoria ha ricominciato la nuova stagione dall’esatto punto in cui l’aveva interrotta per il lockdown lo scorso 8 marzo: [&hellip

POCO O NIENTE DI NUOVO SOTTO LE… NUVOLE

Per prima cosa, un festoso saluto a TUTTI, per dirla come il comico di Zelig. E’ un piacere ritrovarvi e [&hellip

QUALE FUTURO

Sto per andare in ferie, l’appuntamento è verso la fine di agosto per una nuova stagione insieme. Speriamo non di [&hellip

Search

Articoli recenti

Commenti recenti

Archivi

Categorie

Meta